Ulteriori informazioni sui servizi di investimento. Servizi di investimento

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Ulteriori informazioni sui servizi di investimento. Servizi di investimento"

Transcript

1 Ulteriori informazioni sui servizi di investimento Servizi di investimento

2 Introduzione Nel documento Ulteriori Informazioni sui Servizi di Investimento, DEGIRO fornisce informazioni dettagliate sull interpretazione degli accordi contrattuali pattuiti dal Cliente e da DEGIRO con la stipula del Contratto con il Cliente e una spiegazione dettagliata dei propri servizi e contratti. Nel presente documento di consultazione sono inoltre illustrati i rischi generali e specifici legati agli investimenti. Le consigliamo di leggere attentamente il documento Ulteriori Informazioni sui Servizi di Investimento e di prepararsi in maniera adeguata alle attività di investimento così da effettuarle in modo responsabile. Il documento Ulteriori Informazioni sui Servizi di Investimento fa parte integrante del Contratto con il Cliente. Il significato dei termini riportati con l iniziale maiuscola nel documento Ulteriori Informazioni sui Servizi di Investimento è riportato nel Contratto con il Cliente o è specificato nel documento Ulteriori Informazioni sui Servizi di Investimento. Per eventuali domande, commenti e/o suggerimenti, la invitiamo a contattare il Servizio Clienti e l Order Desk di DEGIRO inviando un all indirizzo o chiamando il numero Siamo aperti dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 22. Documenti Il documento Ulteriori Informazioni sui Servizi di Investimento consta dei seguenti documenti: Webtrader Partecipazioni Servizi di investimento (questo documento) Ordini e strategia di esecuzione degli ordini Corporate actions Tariffe Caratteristiche e rischi degli strumenti finanziari Valore del collaterale, rischi e scoperto e prestito titoli DEGIRO B.V. è una società d investimento registrata presso l'autorità olandese per i mercati finanziari. 2/8

3 Servizi di investimento 1. Execution only I servizi di DEGIRO vengono forniti in modalità "Execution Only". Accedendo a WebTrader, è possibile inoltrare Ordini in maniera autonoma. Ciò significa che DEGIRO non fornisce alcuna consulenza in materia di investimenti né gestisce in alcun modo gli investimenti dei propri clienti. Se si desidera una consulenza o affidare a terzi la gestione dei propri investimenti, si consiglia di rivolgersi a un consulente oppure a un gestore patrimoniale. Nel rapporto con DEGIRO, il Cliente è responsabile delle scelte relative agli investimenti, delle tipologie di investimento, della composizione del proprio portafoglio e dei rischi che ne derivano. Verifica congruità Prima di fornire propri servizi, DEGIRO chiede di compilare un modulo di Verifica Congruità. In altre parole, chiediamo ai nostri clienti di riflettere sulla loro conoscenza ed esperienza in materia di investimenti in vari Strumenti Finanziari e li avvisiamo nel caso dovessimo riscontrare che la loro conoscenza ed esperienza non sono sufficienti. Successivamente, DEGIRO non verifica se ci si limita ad investire negli Strumenti Finanziari che nella Verifica della Congruità si è dichiarato di conoscere e con cui si ha un esperienza sufficiente. Con il servizio Execution Only, è infatti il Cliente a decidere in cosa investire. Ogni Ordine viene eseguito automaticamente dai nostri sistemi senza che noi lo valutiamo personalmente. Consigliamo di procedere con estrema cautela quando si eseguono operazioni di cui non si ha conoscenza ed esperienza a sufficienza e di cui probabilmente non si comprendono appieno i rischi. Investire senza avere una conoscenza ed un esperienza sufficienti può determinare perdite il cui ammontare non è stato valutato (correttamente) in anticipo. I rischi derivanti dagli Ordini possono variare ampiamente. La regola generale è che più alto è il rendimento previsto, più alte sono le possibilità di registrare perdite significative. 2. Detenzione di strumenti finanziari La detenzione di Strumenti Finanziari è sempre scritturale tramite accredito su un conto. In altre parole, DEGIRO non custodisce i Titoli dei clienti fisicamente (in cassaforte). Anche se nel linguaggio comune si usano ancora vecchi termini come deposito di titoli e liquidazione fisica, i Titoli non vengono più detenuti da anni in forma cartacea ma, esattamente come il denaro, su un conto corrente bancario sotto forma di credito scritturale. Non funziona così solo nei Paesi Bassi, ma quasi in ogni parte del mondo. Se, ad esempio, si investe in azioni giapponesi su DEGIRO, DEGIRO non riceve per posta azioni dal Giappone. Il Cliente riceverà, ad esempio, le azioni giapponesi richieste sul suo Credito Scritturale in Beleggersgiro. Beleggersgiro riceve a sua volta le azioni giapponesi sotto forma di credito scritturale sul proprio conto presso, ad esempio, KAS Bank. KAS Bank, a sua volta, riceve un accredito per le azioni in questione sul proprio credito scritturale, ad esempio su HSBC. HSBC ha un conto presso una banca giapponese ed è quest ultima a detenere le azioni (scritturalmente) presso l istituto depositario giapponese ("central securities depositary"). In sostanza, è una catena di diritti e il Cliente è il beneficiario definitivo in qualità di investitore finale. Questo è il modo in cui tutte le imprese di investimento e le banche detengono posizioni su azioni per i propri clienti. Beleggersgiro Gli Strumenti Finanziari vengono detenuti da DEGIRO per i propri clienti ma risultano inaccessibili per i creditori di DEGIRO anche in caso di suo fallimento. Questo sistema si chiama segregazione e serve a proteggere gli investimenti dei clienti. La forma più sicura di DEGIRO B.V. è una società d investimento registrata presso l'autorità olandese per i mercati finanziari. 3/8

4 segregazione consiste nell utilizzo di un'entità legale separata. Infatti, non è possibile recuperare i crediti vantati nei confronti di una persona dal patrimonio di un'altra persona. A tale scopo, DEGIRO utilizza Beleggersgiro. Gli Strumenti Finanziari vengono detenuti da DEGIRO per i propri clienti in Beleggersgiro in tutti i casi in cui ciò sia possibile. Beleggersgiro non fa altro che detenere passivamente investimenti per conto terzi. Per questo motivo, la possibilità che Beleggersgiro possa fallire è molto remota. Dal momento che Beleggersgiro non effettua alcuna attività commerciale, non agisce per conto proprio e tutte le sue attività vengono svolte per lei da DEGIRO, Beleggersgiro non accumulerà mai debiti materiali. Beleggersgiro è una fondazione. Una fondazione non ha azionisti. DEGIRO pertanto non è azionista (proprietaria) di Beleggersgiro e quest'ultima sarà sotto questo aspetto il più possibile indipendente da DEGIRO. Garanzie a terzi I Clienti di DEGIRO possono investire in Derivati e usufruire dei servizi Scoperto e Prestito titoli. Beleggersgiro detiene a sua volta posizioni su Derivati long e short dei clienti presso soggetti terzi come prime broker (ad esempio ABN AMRO Clearing Bank) e custodian (ad esempio KAS Bank) e prende in prestito denaro e talvolta Titoli da questi soggetti terzi per poter offrire i servizi Scoperto e Prestito Titoli. Per queste attività, tali soggetti terzi richiedono garanzie (spesso denominate margine ). DEGIRO fornisce tali garanzie concedendo alle parti interessate un diritto di pegno su una quota del denaro e dei Titoli che Beleggersgiro detiene presso di essi. L'ammontare della garanzia fornita da Beleggersgiro si limita sempre all'importo richiesto dal soggetto terzo in questione a titolo di garanzia per le posizioni detenute da DEGIRO per i propri clienti. DEGIRO fa in modo di offrire sempre in garanzia solo fondi e Titoli detenuti per quei clienti che detengono presso DEGIRO posizioni su Derivati, Scoperto e Prestito Titoli. Poiché la garanzia offerta a questi soggetti terzi copre esclusivamente gli obblighi di Beleggersgiro, gli investimenti dei clienti restano protetti anche in caso di fallimento di DEGIRO. La garanzia fornita non può essere utilizzata da soggetti terzi per eventuali debiti accumulati da DEGIRO stessa. Quando Beleggersgiro detiene presso uno dei soggetti terzi in questione sia Titoli (long) che Derivati, Scoperto e Prestito Titoli, DeGiro fa in modo che tali posizioni (Titoli long contro Derivati e posizioni di debito con relative garanzie) vengano detenute su conti diversi e che il soggetto terzo accetti che, in caso di disavanzi su un conto, non vada a rivalersi sul credito di un altro conto. Così facendo, i Titoli che Beleggersgiro detiene per i clienti di DEGIRO sono protetti dall eventuale fallimento dei clienti di DEGIRO che, tramite quest ultima, investono in Derivati o investono con Scoperto o Prestito Titoli. Utilizzo da parte di soggetti terzi Di norma, i soggetti terzi summenzionati detengono a loro volta le posizioni su Derivati e Titoli anche presso altri soggetti terzi. Di norma, un prime broker o clearing member detiene le posizioni su Derivati (direttamente o indirettamente) presso una controparte centrale. Anche quest'ultima richiederà garanzie per le posizioni sui Derivati che indirettamente vengono trattenute per i clienti di DEGIRO. Anche per questo motivo, i soggetti terzi richiedono a DEGIRO di concedere loro il diritto di poter utilizzare gli investimenti che essi detengono per Beleggersgiro. Laddove, di norma, tutte le posizioni su Titoli detenute da Beleggersgiro presso soggetti terzi sono separate dal patrimonio di quest ultimo per effetto del diritto del soggetto terzo in questione (e sono pertanto protette da un suo eventuale fallimento), tale protezione decade per effetto del diritto di usufrutto. DEGIRO limita il rischio che ne deriva nel miglior modo possibile. Ciò avviene, DEGIRO B.V. è una società d investimento registrata presso l'autorità olandese per i mercati finanziari. 4/8

5 tra l'altro, selezionando accuratamente tali soggetti terzi (i principali soggetti presso cui Beleggersgiro detiene posizioni sono KAS Bank e ABN AMRO) e richiedendo l'applicazione del diritto di close out netting in caso di fallimento dal soggetto terzo in questione. Prestito di titoli Con l Accordo sui Servizi di Investimento, DEGIRO ha pattuito il diritto di poter utilizzare i Titoli che Beleggersgiro detiene per i clienti di DEGIRO. Ciò per portare a termine (ovvero consegnare dei Titoli a fronte di un pagamento), ad esempio, un Operazione di Vendita allo Scoperto (ovvero un'operazione in cui un cliente vende dei Titoli di cui materialmente non dispone). DEGIRO utilizza pertanto dei Titoli detenuti da Beleggersgiro per il cliente A per poter portare a termine l Operazione di Vendita allo Scoperto del cliente B. Così facendo, DEGIRO è in grado di offrire il servizio Scoperto. Nel momento in cui DEGIRO presta dei Titoli, Beleggersgiro non dispone di un numero sufficiente di Titoli dello stesso tipo. Il rischio che questo disavanzo possa determinare dei danni per il cliente è tuttavia molto limitato. In primo luogo, DEGIRO (e non la parte utilizzatrice) è sempre la controparte di Beleggersgiro e pertanto garantisce con il proprio patrimonio la tempestiva riconsegna dei Titoli Prestati. In secondo luogo, DEGIRO richiede garanzie alla parte utilizzatrice. Se la parte utilizzatrice è cliente di DEGIRO, offre una garanzia con il diritto di pegno che DEGIRO ha sul suo Credito Scritturale. La posizione data in prestito rientra nel monitoraggio continuo da parte di DEGIRO. Negli altri casi, la parte utilizzatrice deve fornire una garanzia trasferendo fondi o Titoli a Beleggersgiro che quest'ultima potrà utilizzare in caso di fallimento della parte utilizzatrice, per riacquistare sul mercato i Titoli Prestati. I danni per il cliente i cui Titoli sono stati dati in prestito si verificheranno solo quando sia la parte utilizzatrice che DEGIRO non saranno più in grado di adempiere ai propri obblighi (in altre parole in caso di loro fallimento) e il valore della garanzia è diminuito oppure il valore dei Titoli Prestati è aumentato. In tal caso, l'ammontare dei danni si limita alla differenza di valore tra i Titoli Prestati e la garanzia fornita dalla parte utilizzatrice. 3. Detenzione di fondi Cash fund DEGIRO non è una banca ma un'impresa di investimento. Una banca può utilizzare il denaro che i clienti detengono presso di essa per effettuare investimenti diretti, liquidare crediti a terzi ed effettuare altri investimenti. Se le cose non vanno bene, il denaro dei clienti viene meno. Pertanto, in banca si corrono rischi. A copertura di tale rischio vi è il sistema di garanzia dei depositi. Non essendo una banca, DEGIRO non può utilizzare il denaro dei clienti per effettuare investimenti diretti. Tutti i flussi finanziari sono diretti a Beleggersgiro. Il denaro che i clienti trasferiscono sul Conto Centrale di Beleggersgiro viene immediatamente convertito da DEGIRO in Partecipazioni in uno dei FundShare Cash Fund (cfr. a tale proposito per ulteriori informazioni ed i prospetti informativi). Si tratta di fondi di investimento che si propongono di conseguire con il minimo rischio un rendimento leggermente inferiore rispetto ai normali interessi di mercato nella relativa valuta. Tutte le proprietà all'interno dei Cash Fund vengono tenute completamente separate da un custode indipendente dall amministratore e non sono a rischio in caso di fallimento di DEGIRO o dell'amministratore. In DEGIRO, pertanto, il denaro dei clienti è al sicuro esattamente come i loro investimenti. DEGIRO B.V. è una società d investimento registrata presso l'autorità olandese per i mercati finanziari. 5/8

6 Margin cash fund Se in Beleggersgiro si detengono posizioni su Derivati, Scoperto o Prestito Titoli, i fondi ricevuti dai clienti o per loro conto possono essere investiti in un Margin Cash Fund. I Margin Cash Fund sono autorizzati a impegnare le loro posizioni da soggetti terzi presso cui Beleggersgiro detiene per i propri clienti le relative posizioni su Derivati, Scoperto o Prestito Titoli (cfr. quanto riportato al paragrafo Garanzie a terzi ). 4. Conto di contropartita Per proteggere le posizioni dei propri clienti nel miglior modo possibile, DEGIRO usa sempre un Conto di Contropartita fisso. Questo Conto di Contropartita fisso deve essere un conto in essere presso un istituto bancario operante all'interno dell'unione europea intestato al Cliente. Sarà possibile soltanto trasferire fondi da questo Conto di Contropartita fisso verso DEGIRO e da DEGIRO verso questo Conto di Contropartita fisso. Se si desidera cambiare il Conto di Contropartita, è necessario contattare il servizio clienti. In tal caso, sarà necessario effettuare un nuovo versamento sul nuovo Conto di Contropartita a scopi di identificazione. Una volta che DEGIRO avrà verificato che l intestatario del nuovo Conto di Contropartita è lo stesso del Conto di Contropartita già esistente, questo verrà modificato. 5. Conto centrale Beleggersgiro detiene come Conto Centrale il seguente conto/i seguenti conti: BIC: ABNANL2A IBAN: NL24ABNA intestato a: Stichting De Giro Attenzione: i pagamenti dovranno essere sempre effettuati dal Conto di Contropartita fisso. 6. Servizi Titoli Su DEGIRO è possibile investire in Titoli. Tra i Titoli figurano tra l altro azioni, obbligazioni, partecipazioni in fondi di investimento, Partecipazioni, warrant e via discorrendo. Per una descrizione maggiormente dettagliata delle caratteristiche e dei rischi dei Derivati, si rimanda al capitolo intitolato Caratteristiche e rischi degli Strumenti Finanziari delle Ulteriori Informazioni sui Servizi di Investimento. Derivati Su DEGIRO è possibile investire in Derivati, previa accettazione ad usufruire di questo servizio da parte di DEGIRO. I Derivati e soprattutto alcune combinazioni di Derivati sono spesso talmente complesse che non tutti gli investitori sono in grado di comprenderne il funzionamento. Per una descrizione maggiormente dettagliata delle caratteristiche e dei rischi dei Derivati, si rimanda al capitolo intitolato Caratteristiche e rischi degli Strumenti Finanziari delle Ulteriori Informazioni sui Servizi di Investimento. Scoperto Se si detengono Titoli su DEGIRO, è possibile prendere in prestito del denaro da DEGIRO per effettuare ulteriori investimenti, previa accettazione da parte di DEGIRO ad usufruire di tale servizio. Investire con denaro in prestito è un attività rischiosa. Il denaro preso in prestito deve DEGIRO B.V. è una società d investimento registrata presso l'autorità olandese per i mercati finanziari. 6/8

7 infatti essere rimborsato anche quando il valore degli investimenti si deprezza. Dal momento che con i soldi presi in prestito è possibile investire un importo maggiore di quello dell investimento effettuato di tasca propria, si rischia di perdere più di quanto investito inizialmente. È necessario tenere sempre da parte un determinato valore minimo come garanzia per il saldo negativo in denaro. In caso di deprezzamento del valore degli investimenti, si potrebbe essere costretti a ridurre l ammontare del prestito e pertanto a vendere posizioni in un momento sfavorevole. DEGIRO può inoltre apportare modifiche all ammontare di denaro che un cliente può prendere in prestito in base a un determinato Valore del Collaterale. Anche in questo caso, si potrebbe essere costretti a vendere la propria posizione. Prestito Titoli Prestito Titoli: "andare short su Titoli significa vendere Titoli che non si posseggono fisicamente. In questo caso, DEGIRO presta temporaneamente i Titoli di cui il cliente necessita per portare a termine un Operazione di Vendita allo Scoperto. A sua volta, DEGIRO prende in prestito questi Titoli da un investitore che li ha nel suo portafoglio. È necessario essere consapevoli del fatto che tali Titoli dovranno essere restituiti e che dovranno essere riacquistati in futuro. Ovviamente si spera di riacquistarli ad un prezzo inferiore, ma potrebbe anche darsi che dovranno essere riacquistati ad un prezzo superiore. Solitamente è il cliente a decidere il momento in cui riacquistare dei Titoli. Tuttavia, potrebbe anche darsi che la persona da cui DEGIRO li ha presi in prestito li rivuole indietro. In tal caso, se non si riesce a trovare nessun altro investitore disposto a dare in prestito i Titoli, sarà necessario riacquistarli anche se il momento potrebbe essere molto sfavorevole. Se si devono riacquistare dei Titoli e la liquidità è critica, i Titoli dovranno comunque essere riacquistati ad un prezzo probabilmente più alto rispetto al prezzo ragionevole. Si potrebbe anche essere costretti a riacquistare i Titoli in un momento in cui gli stessi non vengono negoziati su alcun mercato regolare. Se non si è in grado di riconsegnare i Titoli, si potrebbe ricevere una multa o essere soggetti a un buy in con l acquisto dei relativi Titoli indipendentemente dalla loro quotazione di mercato. La perdita accumulabile su una posizione short su Titoli può essere maggiore del loro valore iniziale. Le posizioni short sono infatti consigliate soltanto a chi ha una conoscenza sufficiente del settore, dei mercati finanziari e delle circostanze. Per poter avere un saldo negativo in Titoli, è necessario avere un Collaterale a garanzia del loro riacquisto. Poiché eventuali oscillazioni delle quotazioni possono determinare un cambiamento del valore del Collaterale e del portafoglio, DEGIRO può chiedere o costringere il cliente a riacquistare i Titoli prestati. 7. Politica relativa ai conflitti di interesse Nella fornitura dei servizi da parte di DEGIRO potrebbero insorgere conflitti di interessi all interno dell'organizzazione DEGIRO, tra DEGIRO e le società del gruppo DEGIRO e tra DEGIRO e uno o più dei suoi clienti o tra i suoi clienti. Nel documento intitolato Politica relativa ai Conflitti di Interessi è illustrato in che modo DEGIRO cerca di prevenire l insorgere dei conflitti di interessi. Inoltre è illustrato in che modo DEGIRO interviene in caso di conflitto di interessi. Gruppo LPE DEGIRO fa parte del Gruppo LPE (di seguito denominato il Gruppo") ed è vincolata alla Politica relativa ai Conflitti di Interessi adottata all interno del gruppo. La premessa della Politica relativa ai Conflitti di Interessi è che i conflitti di interessi devono essere quanto più possibile evitati. La dirigenza del Gruppo deve fare in modo che i dipendenti del Gruppo siano in grado di identificare tempestivamente tutti gli eventuali conflitti di interessi. I dipendenti sono obbligati a segnalare immediatamente al compliance officer qualsiasi situazione che potrebbe dar luogo a un conflitto di DEGIRO B.V. è una società d investimento registrata presso l'autorità olandese per i mercati finanziari. 7/8

8 interessi. Il compliance officer provvederà ad adottare nelle situazioni che lo richiedono misure adeguate atte ad evitare eventuali conflitti di interessi. Misure organizzative e amministrative Il Gruppo ha inoltre adottato misure di carattere sia organizzativo e amministrativo, tra cui: una politica di Best execution, un Codice di Condotta (compreso un regolamento sulle operazioni private e una procedura relativa alle informazioni sensibili sotto il profilo dei prezzi), una Politica sugli Incidenti, una Politica sulle Remunerazioni e un regolamento e una formulazione delle Barriere allo Scambio di Informazioni. Tali barriere, denominate anche Chinese Walls, prevedono una separazione del personale, la separazione fisica dei vari uffici e la separazione funzionale delle attività, dei sistemi e dei poteri. Codice di Condotta Tutti i dipendenti del Gruppo vengono considerati insider secondo l intendimento della Legge olandese in materia di vigilanza finanziaria. Ciò assoggetta i dipendenti a un regolamento sulle operazioni tra privati che fa parte del codice di condotta del Gruppo ed ha lo scopo di vigilare sulle operazioni su Strumenti Finanziari che vengono effettuate in privato. Parità di trattamento In situazioni analoghe, tutti i clienti devono essere trattati allo stesso modo. Poiché i servizi offerti da DEGIRO sono in gran parte automatizzati, il rischio che un Cliente in una determinata situazione venga svantaggiato rispetto a un altro cliente in base a motivi soggettivi è minimo. Procedura relativa ai conflitti di interesse I clienti possono segnalare immediatamente a DEGIRO ogni situazione in cui, a loro parere, vi siano (rischi di) un possibile conflitto di interessi. I dipendenti di DEGIRO e del Gruppo sono obbligati a segnalare immediatamente qualsiasi situazione di (o che potrebbe dar luogo a un) conflitto di interessi. La dirigenza adotterà misure appropriate in presenza di situazioni che lo richiedono informando tutte le parti interessate. Registrazione dei conflitti di interessi Il compliance officer del Gruppo provvederà a registrare le informazioni relative a possibili o reali situazioni in cui può insorgere o è insorto un conflitto di interessi, oltre alle misure adottate. Controllo e valutazione La Politica sui conflitti di interessi fa parte della valutazione annuale da parte del compliance officer del Gruppo. Nei casi in cui le misure adottate dovessero rivelarsi insufficienti e un conflitto di interessi dovesse rivelarsi inevitabile, DEGIRO provvederà a registrare il conflitto di interessi riscontrato e ad adottare misure appropriate, laddove possibile. DEGIRO provvederà inoltre a informare i soggetti coinvolti nel conflitto di interessi insorto indicandone le particolarità. Così facendo, il Cliente verrà messo nelle condizioni di prendere una decisione sul servizio d investimento offerto con cognizione di causa. DEGIRO B.V. è una società d investimento registrata presso l'autorità olandese per i mercati finanziari. 8/8

Circolare della Commissione federale delle banche: Precisazioni sulla nozione di commerciante di valori mobiliari

Circolare della Commissione federale delle banche: Precisazioni sulla nozione di commerciante di valori mobiliari Circ.-CFB 98/2 Commerciante di valori mobiliari Pagina 1 Circolare della Commissione federale delle banche: Precisazioni sulla nozione di commerciante di valori mobiliari (Commerciante di valori mobiliari)

Dettagli

Contratto Unico per la Prestazione dei Servizi di Investimento ed Accessori. Documentazione Informativa e Contrattuale

Contratto Unico per la Prestazione dei Servizi di Investimento ed Accessori. Documentazione Informativa e Contrattuale Contratto Unico per la Prestazione dei Servizi di Investimento ed Accessori Documentazione Informativa e Contrattuale Sommario INFORMAZIONI GENERALI SULLA BANCA, SUI SERVIZI D INVESTIMENTO E SULLA SALVAGUARDIA

Dettagli

2008 Regole di condotta per commercianti di valori mobiliari. applicabili all esecuzione di transazioni su titoli

2008 Regole di condotta per commercianti di valori mobiliari. applicabili all esecuzione di transazioni su titoli 008 Regole di condotta per commercianti di valori mobiliari applicabili all esecuzione di transazioni su titoli Indice Preambolo... 3 A Direttive generali... 4 Art. Base legale... 4 Art. Oggetto... 5 B

Dettagli

Regolamento recante disposizioni per le società di gestione del risparmio.

Regolamento recante disposizioni per le società di gestione del risparmio. Provvedimento 20 settembre 1999 Regolamento recante disposizioni per le società di gestione del risparmio. IL GOVERNATORE DELLA BANCA D ITALIA Visto il decreto legislativo del 24 febbraio 1998, n. 58 (testo

Dettagli

POLICY SUI CONFLITTI DI INTERESSI. Versione 9.0 del 9/03/2015. Approvata dal CDA nella seduta del 7/04/2015

POLICY SUI CONFLITTI DI INTERESSI. Versione 9.0 del 9/03/2015. Approvata dal CDA nella seduta del 7/04/2015 POLICY SUI CONFLITTI DI INTERESSI Versione 9.0 del 9/03/2015 Approvata dal CDA nella seduta del 7/04/2015 Policy conflitti di interesse Pag. 1 di 14 INDICE 1. PREMESSA... 3 1.1 Definizioni... 4 2. OBIETTIVI...

Dettagli

Regolamento per depositi azionisti di Swiss Life

Regolamento per depositi azionisti di Swiss Life Regolamento per depositi azionisti di Swiss Life Regolamento per depositi azionisti di Swiss Life 3 Indice 1. Autorizzazione e valori depositati 4 2. Apertura di un deposito 4 3. Autorizzazione di iscrizione

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. relativo alle operazioni di

FOGLIO INFORMATIVO. relativo alle operazioni di FOGLIO INFORMATIVO relativo alle operazioni di FINANZIAMENTI IMPORT, ANTICIPI E PREFINANZIAMENTI EXPORT, FINANZIAMENTI SENZA VINCOLO DI DESTINAZIONE (questi ultimi se non rientranti nel credito ai consumatori)

Dettagli

DOCUMENTO INFORMATIVO

DOCUMENTO INFORMATIVO DOCUMENTO INFORMATIVO Il presente Documento Informativo (di seguito anche Documento ) rivolto ai Clienti o potenziali Clienti della Investire Immobiliare SGR S.p.A è redatto in conformità a quanto prescritto

Dettagli

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini DI CREDIO COOPERAIVO S.C. DEGLI OBBLIGAZIONISI 1 Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Novembre 2014 eramo - 64100 - Via Savini, 1 el. 0861/ 25691 - Fax 0861/ 359919 DI CREDIO COOPERAIVO

Dettagli

Comunicazione ai titolari di Azioni dei seguenti comparti di GO UCITS ETF Solutions Plc (già ETFX Fund Company Plc) (la "Società"):

Comunicazione ai titolari di Azioni dei seguenti comparti di GO UCITS ETF Solutions Plc (già ETFX Fund Company Plc) (la Società): 24 luglio 2014 Comunicazione ai titolari di Azioni dei seguenti comparti di GO UCITS ETF Solutions Plc (già ETFX Fund Company Plc) (la "Società"): ETFS WNA Global Nuclear Energy GO UCITS ETF (ISIN: IE00B3C94706)

Dettagli

INFORMATIVA CIRCA LA STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DI ORDINI

INFORMATIVA CIRCA LA STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DI ORDINI INFORMATIVA CIRCA LA STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DI ORDINI 1) GENERALITA In conformità a quanto previsto dalla Direttiva 2004/39/CE (cd Direttiva Mifid), la Banca ha adottato tutte le misure

Dettagli

STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI

STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI 1 INTRODUZIONE Il Consiglio di Amministrazione di Kairos Julius Baer Sim (di seguito la KJBSIM ) ha approvato il presente documento al fine di formalizzare

Dettagli

Strategia di Esecuzione e Trasmissione degli ordini. (ai sensi degli artt. 45-46-47-48 del Regolamento Intermediari Consob)

Strategia di Esecuzione e Trasmissione degli ordini. (ai sensi degli artt. 45-46-47-48 del Regolamento Intermediari Consob) Strategia di Esecuzione e Trasmissione degli ordini (ai sensi degli artt. 45-46-47-48 del Regolamento Intermediari Consob) Novembre 2011 1 Indice PREMESSA ALLE LINEE GUIDA... 3 1 PRINCIPI GENERALI... 3

Dettagli

Progetto MiFID. Documento di sintesi della STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI

Progetto MiFID. Documento di sintesi della STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI Documento di sintesi della STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI Aggiornamento del luglio 2013 1 PREMESSA La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal

Dettagli

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 La parte Informazioni Specifiche, da consegnare obbligatoriamente all investitore contraente prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare le principali

Dettagli

Banca Popolare di Spoleto S.p.A. Transmission Policy

Banca Popolare di Spoleto S.p.A. Transmission Policy Banca Popolare di Spoleto S.p.A. Transmission Policy 1. INTRODUZIONE Il presente documento definisce e formalizza le modalità ed i criteri adottati da Banca Popolare di Spoleto S.p.A. (di seguito, la Banca

Dettagli

MIFID: STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI (DOCUMENTO DI SINTESI)

MIFID: STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI (DOCUMENTO DI SINTESI) MIFID: STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI (DOCUMENTO DI SINTESI) - 1 - LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal Parlamento

Dettagli

DOCUMENTO INFORMATIVO RELATIVO AD OPERAZIONI DI MAGGIORE RILEVANZA CON PARTI CORRELATE

DOCUMENTO INFORMATIVO RELATIVO AD OPERAZIONI DI MAGGIORE RILEVANZA CON PARTI CORRELATE DOCUMENTO INFORMATIVO RELATIVO AD OPERAZIONI DI MAGGIORE RILEVANZA CON PARTI CORRELATE ai sensi dell'art. 2 e dell'art. 6 delle disposizioni AIM Italia in tema di Parti Correlate del maggio 2012, nonché

Dettagli

CIRCOLARE N. 15/E. Roma, 10 maggio 2013. Direzione Centrale Normativa

CIRCOLARE N. 15/E. Roma, 10 maggio 2013. Direzione Centrale Normativa CIRCOLARE N. 15/E Direzione Centrale Normativa Roma, 10 maggio 2013 OGGETTO: Imposta di bollo applicabile agli estratti di conto corrente, ai rendiconti dei libretti di risparmio ed alle comunicazioni

Dettagli

- 2 Banca di Credito Cooperativo di Santeramo in Colle

- 2 Banca di Credito Cooperativo di Santeramo in Colle STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI DELLA BANCA DI CREDITO COOPERATIVO DI SANTERAMO IN COLLE (BARI) Aggiornata con delibera del Consiglio di Amministrazione del 03 DICEMBRE 2014 VVeer r..1111

Dettagli

Perché esistono gli intermediari finanziari

Perché esistono gli intermediari finanziari Perché esistono gli intermediari finanziari Nella teoria economica, l esistenza degli intermediari finanziari è ricondotta alle seguenti principali ragioni: esigenza di conciliare le preferenze di portafoglio

Dettagli

OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI. Conti d ordine. Agosto 2014. Copyright OIC

OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI. Conti d ordine. Agosto 2014. Copyright OIC OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI Conti d ordine Agosto 2014 Copyright OIC PRESENTAZIONE L Organismo Italiano di Contabilità (OIC) si è costituito, nella veste giuridica di fondazione,

Dettagli

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini - Documento di Sintesi - Documento adottato con delibera del Consiglio di Amministrazione del 07/07/ 2009 Ai sensi degli artt, 45-46-47-48 del Regolamento

Dettagli

MiFID - Markets in Financial Instruments Directive

MiFID - Markets in Financial Instruments Directive MiFID - Markets in Financial Instruments Directive STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI SU STRUMENTI FINANZIARI (EXECUTION & TRANSMISSION POLICY) (documento redatto ai sensi del Regolamento

Dettagli

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini ai sensi degli artt. 45-46-47-48 del Regolamento Intermediari Consob

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini ai sensi degli artt. 45-46-47-48 del Regolamento Intermediari Consob Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini ai sensi degli artt. 45-46-47-48 del Regolamento Intermediari Consob Approvato con delibera del consiglio di amministrazione del 26 Novembre 2014 Indice

Dettagli

DOCUMENTO INFORMATIVO RELATIVO AD OPERAZIONI DI MAGGIORE RILEVANZA CON PARTI CORRELATE

DOCUMENTO INFORMATIVO RELATIVO AD OPERAZIONI DI MAGGIORE RILEVANZA CON PARTI CORRELATE DOCUMENTO INFORMATIVO RELATIVO AD OPERAZIONI DI MAGGIORE RILEVANZA CON PARTI CORRELATE ai sensi dell art. 5 del Regolamento Consob n. 17221 del 12 marzo 2010 e successivamente modificato con delibera n.

Dettagli

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini - Documento di sintesi -

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini - Documento di sintesi - Direttiva 2004/39/CE "MIFID" (Markets in Financial Instruments Directive) Direttiva 2006/73/CE - Regolamento (CE) n. 1287/2006 Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini - Documento di sintesi

Dettagli

Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48 comma 3 del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n.

Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48 comma 3 del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n. Iccrea Banca S.p.A. Istituto Centrale del Credito Cooperativo STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI SU STRUMENTI FINANZIARI Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48

Dettagli

MiFID Pacchetto Informativo relativo ai Servizi di Investimento di Hypo Tirol Bank AG

MiFID Pacchetto Informativo relativo ai Servizi di Investimento di Hypo Tirol Bank AG MiFID Pacchetto Informativo relativo ai Servizi di Investimento di Hypo Tirol Bank AG Indice absichern anlegen ausleihen bewegen Edizione: ottobre 2013 I. Informazioni generali sulla Banca ed i suoi servizi

Dettagli

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Approvata con delibera del C.d.A. del 29/10/2007 Aggiornata con delibera del C.d.A. del 26/11/2008 21/10/2009 29/10/2010 24/01/2011 04/06/2012 18/11/2013

Dettagli

OIC 23 - Lavori in corso su ordinazione

OIC 23 - Lavori in corso su ordinazione Luca Bilancini (Commercialista, Pubblicista, coordinatore scientifico MAP) OIC 23 - Lavori in corso su ordinazione 1 OIC 23 - Principali novità Non ci sono più i paragrafi relativi alle commesse in valuta

Dettagli

DOCUMENTO INFORMATIVO RELATIVO AD OPERAZIONI DI MAGGIORE RILEVANZA CON PARTI CORRELATE

DOCUMENTO INFORMATIVO RELATIVO AD OPERAZIONI DI MAGGIORE RILEVANZA CON PARTI CORRELATE DOCUMENTO INFORMATIVO RELATIVO AD OPERAZIONI DI MAGGIORE RILEVANZA CON PARTI CORRELATE ai sensi dell art. 5 e dell art. 12 del Regolamento Consob n. 17221 del 12 marzo 2010 e successivamente modificato

Dettagli

IFRS 2 Pagamenti basati su azioni

IFRS 2 Pagamenti basati su azioni Pagamenti basati su azioni International Financial Reporting Standard 2 Pagamenti basati su azioni FINALITÀ 1 Il presente IRFS ha lo scopo di definire la rappresentazione in bilancio di una entità che

Dettagli

Codice IBAN: IT 52 H 07601 03200 001013078355

Codice IBAN: IT 52 H 07601 03200 001013078355 Pagamenti Per iscriversi a uno dei corsi di lingua italiana della Scuola Romit è necessario il pagamento della tassa di iscrizione di 50 euro più l importo equivalente al 20% del totale costo del corso,

Dettagli

Modulo di richiesta chiusura conto corrente BancoPosta Persone Fisiche

Modulo di richiesta chiusura conto corrente BancoPosta Persone Fisiche Modulo di richiesta chiusura conto corrente BancoPosta Persone Fisiche Il presente modulo, sottoscritto e corredato della documentazione necessaria, può essere: consegnato in un qualunque Ufficio Postale

Dettagli

PROFESSIONALE ORDINE DEGLI INGEGNERI DI TREVISO

PROFESSIONALE ORDINE DEGLI INGEGNERI DI TREVISO CONVENZIONE POLIZZA DI RESPONSABILITA CIVILE PROFESSIONALE ORDINE DEGLI INGEGNERI DI TREVISO FOR INSURANCE BROKER SRL, Società di Brokeraggio con sede principale a Castelfranco V.to, Ha stipulato con i

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI DELLA POLICY SU STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DI ORDINI

DOCUMENTO DI SINTESI DELLA POLICY SU STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DI ORDINI DOCUMENTO DI SINTESI DELLA POLICY SU STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DI ORDINI 1. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal Parlamento

Dettagli

PROCEDURA PER L EFFETTUAZIONE DI OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE

PROCEDURA PER L EFFETTUAZIONE DI OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE PROCEDURA PER L EFFETTUAZIONE DI OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE ADOTTATA AI SENSI DELL ART. 4 DEL REGOLAMENTO CONSOB 17221 DEL 12 MARZO 2010 (e successive modifiche) Bologna,1 giugno 2014 Indice 1. Premessa...

Dettagli

con il patrocinio di in collaborazione con

con il patrocinio di in collaborazione con con il patrocinio di in collaborazione con La Traders Cup, organizzata dalla rivista TRADERS Magazine Italia punto di riferimento per il mondo del trading e dell investimento professionale, è l unica competizione

Dettagli

Execution-Transmission policy

Execution-Transmission policy Execution-Transmission policy Versione Delibera 1 Delibera del Consiglio di Amministrazione del 13/10/2007 2 Aggiornamento con delibera CdA del 23/02/2008 3 Aggiornamento con delibera CdA del 21/03/2008

Dettagli

derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici

derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici PREFAZIONE Il mercato italiano dei prodotti derivati 1. COSA SONO LE OPZIONI? Sottostante Strike

Dettagli

Il conto corrente in parole semplici

Il conto corrente in parole semplici LE GUIDE DELLA BANCA D ITALIA Il conto corrente in parole semplici La SCELTA e i COSTI I DIRITTI del cliente I CONTATTI utili Il conto corrente dalla A alla Z conto corrente Il conto corrente bancario

Dettagli

POPOLARE VITA S.p.A.

POPOLARE VITA S.p.A. CONTRATTO DI ASSICURAZIONE SULLA VITA IN FORMA MISTA, A PREMIO UNICO CON RIVALUTAZIONE ANNUALE DEL CAPITALE (TARIFFA N. 560) Orizzonte Sicuro Il presente Fascicolo Informativo, contenente: la Scheda Sintetica;

Dettagli

CHE COS'È UNA BANCA? PARTE 2 Le banche al centro della crisi finanziaria

CHE COS'È UNA BANCA? PARTE 2 Le banche al centro della crisi finanziaria Crisi bancarie L'attività bancaria comporta l'assunzione di rischi L'attività tipica delle banche implica inevitabilmente dei rischi. Anzitutto, se un mutuatario non rimborsa il prestito ricevuto, la banca

Dettagli

Execution & transmission policy

Execution & transmission policy Banca Popolare dell Alto Adige società cooperativa per azioni Sede Legale in Bolzano, Via Siemens 18 Codice Fiscale - Partita IVA e numero di iscrizione al Registro delle Imprese di Bolzano 00129730214

Dettagli

SEZIONE I - DISPOSIZIONI GENERALI. 1 di 5

SEZIONE I - DISPOSIZIONI GENERALI. 1 di 5 CONTRATTO QUADRO PER LO SVOLGIMENTO DEI SERVIZI DI PAGAMENTO A VALERE SUL CONTO CORRENTE (Contratto per persone fisiche che agiscono per scopi estranei all attività imprenditoriale o professionale) Mod.

Dettagli

STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI

STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI Il presente documento (di seguito Policy ) descrive le modalità con le quali vengono trattati gli ordini, aventi ad oggetto strumenti finanziari,

Dettagli

Comitato di Basilea per la vigilanza bancaria

Comitato di Basilea per la vigilanza bancaria Comitato di Basilea per la vigilanza bancaria Liquidity Coverage Ratio: requisiti di informativa pubblica Gennaio 2014 (versione aggiornata al 20 marzo 2014) La presente pubblicazione è consultabile sul

Dettagli

INFORMAZIONE SULLE STRATEGIE DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI DELLA BANCA CAPASSO ANTONIO SPA

INFORMAZIONE SULLE STRATEGIE DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI DELLA BANCA CAPASSO ANTONIO SPA 1 INFORMAZIONE SULLE STRATEGIE DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI DELLA BANCA CAPASSO ANTONIO SPA Revisione del 01/08/2013 2 INDICE PREMESSA 1.RELAZIONI CON ALTRE NORME E DOCUMENTI 2.PRINCIPI GUIDA

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO Apertura di credito per finanziamenti a fronte di certificati/dichiarazioni di conformità di autoveicoli

FOGLIO INFORMATIVO Apertura di credito per finanziamenti a fronte di certificati/dichiarazioni di conformità di autoveicoli FOGLIO INFORMATIVO Apertura di credito per finanziamenti a fronte di certificati/dichiarazioni di conformità di autoveicoli INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione Credito Emiliano SpA Iscrizione in albi

Dettagli

Il regime fiscale degli interessi e degli altri redditi derivanti dai Titoli di Stato domestici

Il regime fiscale degli interessi e degli altri redditi derivanti dai Titoli di Stato domestici Il regime fiscale degli interessi e degli altri redditi derivanti dai Titoli di Stato domestici Il presente documento ha finalità meramente illustrative della tassazione degli interessi e degli altri redditi

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BANCA CENTROPADANA CREDITO COOPERATIVO

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BANCA CENTROPADANA CREDITO COOPERATIVO DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI LA NORMATIVA MIFID BANCA CENTROPADANA CREDITO COOPERATIVO Novembre 2010 La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. 4va - Pagamento di documenti all importazione (documenti import)

FOGLIO INFORMATIVO. 4va - Pagamento di documenti all importazione (documenti import) Pagina 1/7 FOGLIO INFORMATIVO 4va - Pagamento di documenti all importazione (documenti import) INFORMAZIONI SULLA BANCA CASSA DI RISPARMIO DI VOLTERRA S.p.A. Sede Legale: Piazza dei Priori, 16/18 56048

Dettagli

Documento di sintesi della Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini

Documento di sintesi della Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Documento di sintesi della Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini ********** Banca del Valdarno Credito Cooperativo 1 1. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID)

Dettagli

risparmio, dove lo metto ora? le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi

risparmio, dove lo metto ora? le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi il risparmio, dove lo ora? metto le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi Vademecum del risparmiatore le principali domande emerse da una recente ricerca di mercato 1

Dettagli

Comitato di Basilea per la vigilanza bancaria. Trattamento prudenziale delle esposizioni delle banche nei confronti di controparti centrali

Comitato di Basilea per la vigilanza bancaria. Trattamento prudenziale delle esposizioni delle banche nei confronti di controparti centrali Comitato di Basilea per la vigilanza bancaria Trattamento prudenziale delle esposizioni delle banche nei confronti di controparti centrali Luglio 2012 Il presente documento è stato redatto in lingua inglese.

Dettagli

GUIDA ALLE OPZIONI SU AZIONI SU T3

GUIDA ALLE OPZIONI SU AZIONI SU T3 GUIDA ALLE OPZIONI SU AZIONI SU T3 SERVIZIO SULLE OPZIONI SU AZIONI (ISOALPHA) 1. INTRODUZIONE Con la piattaforma T3 di Webank possono essere negoziate le Opzioni su Azioni (Isoalpha), contratti di opzione

Dettagli

(Atti non legislativi) REGOLAMENTI

(Atti non legislativi) REGOLAMENTI 24.12.2013 Gazzetta ufficiale dell Unione europea L 352/1 II (Atti non legislativi) REGOLAMENTI REGOLAMENTO (UE) N. 1407/2013 DELLA COMMISSIONE del 18 dicembre 2013 relativo all applicazione degli articoli

Dettagli

BANCA, TITOLI DI STATO E FONDI DI INVESTIMENTO

BANCA, TITOLI DI STATO E FONDI DI INVESTIMENTO BANCA, TITOLI DI STATO E FONDI DI INVESTIMENTO La banca è un istituto che compie operazioni monetarie e finanziarie utilizzando il denaro proprio e quello dei clienti. In particolare la Banca effettua

Dettagli

Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48 comma 3 del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n.

Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48 comma 3 del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n. Iccrea Banca S.p.A. Istituto Centrale del Credito Cooperativo STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI SU STRUMENTI FINANZIARI Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48

Dettagli

Fortune. Strategia per l esercizio dei diritti inerenti agli strumenti finanziari degli OICR gestiti. Unifortune Asset Management SGR SpA

Fortune. Strategia per l esercizio dei diritti inerenti agli strumenti finanziari degli OICR gestiti. Unifortune Asset Management SGR SpA Unifortune Asset Management SGR SpA diritti inerenti agli strumenti finanziari degli OICR gestiti Approvata dal Consiglio di Amministrazione del 26 maggio 2009 1 Premessa In attuazione dell art. 40, comma

Dettagli

------------------- CONVENZIONE DELL'AIA SULLA LEGGE APPLICABILE AD ALCUNI DIRITTI SU STRUMENTI FINANZIARI DETENUTI PRESSO UN INTERMEDIARIO

------------------- CONVENZIONE DELL'AIA SULLA LEGGE APPLICABILE AD ALCUNI DIRITTI SU STRUMENTI FINANZIARI DETENUTI PRESSO UN INTERMEDIARIO ------------------- CONVENZIONE DELL'AIA SULLA LEGGE APPLICABILE AD ALCUNI DIRITTI SU STRUMENTI FINANZIARI DETENUTI PRESSO UN INTERMEDIARIO Gli Stati firmatari della presente convenzione, coscienti della

Dettagli

OGGETTO: Articolo 23 del decreto legislativo 21 novembre 2007, n. 231, come modificato dal decreto legislativo 19 settembre 2012, n. 169.

OGGETTO: Articolo 23 del decreto legislativo 21 novembre 2007, n. 231, come modificato dal decreto legislativo 19 settembre 2012, n. 169. Ministero dell'economia e delle Finanze Dipartimento del Tesoro Direzione V Il Capo della Direzione OGGETTO: Articolo 23 del decreto legislativo 21 novembre 2007, n. 231, come modificato dal decreto legislativo

Dettagli

Documento di sintesi "STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI"

Documento di sintesi STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Documento di sintesi "STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI" Documento del 1 aprile 2011 1 1 INFORMAZIONI SULLA STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Fornite ai sensi degli

Dettagli

Condizioni generali di fornitura

Condizioni generali di fornitura Condizioni generali di fornitura 1) Responsabilità di trasporto Resa e imballo a ns. carico. 2) Custodia dopo consegna in cantiere Dopo la posa da parte ns. del materiale / macchine in cantiere la responsabilità

Dettagli

SCHEMA DI DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC del Carso

SCHEMA DI DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC del Carso SCHEMA DI DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC del Carso LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal Parlamento

Dettagli

CELTA IUSTA. Cosa, come, quando, quanto e perché: quello che dovresti sapere per investire i tuoi risparmi

CELTA IUSTA. Cosa, come, quando, quanto e perché: quello che dovresti sapere per investire i tuoi risparmi ONDI OMUNI: AI A CELTA IUSTA Cosa, come, quando, quanto e perché: quello che dovresti sapere per investire i tuoi risparmi CONOSCERE I FONDI D INVESTIMENTO, PER FARE SCELTE CONSAPEVOLI I fondi comuni sono

Dettagli

CERVED RATING AGENCY. Politica in materia di conflitti di interesse

CERVED RATING AGENCY. Politica in materia di conflitti di interesse CERVED RATING AGENCY Politica in materia di conflitti di interesse maggio 2014 1 Cerved Rating Agency S.p.A. è specializzata nella valutazione del merito creditizio di imprese non finanziarie di grandi,

Dettagli

GLOSSARIO. AZIONE Titolo rappresentato di una frazione del capitale di una società per azioni.

GLOSSARIO. AZIONE Titolo rappresentato di una frazione del capitale di una società per azioni. GLOSSARIO ACCUMULAZIONE DEI PROVENTI Ammontare dei dividendi che sono stati accumulati a favore dei possessori dei titoli ma che non sono stati ancora distribuiti. ARBITRAGGIO Operazione finanziaria consistente

Dettagli

INFORMAZIONI SULLA STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI

INFORMAZIONI SULLA STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI SOCIETA COOPERATIVA Sede Legale in Viale Umberto I n. 4, 00060 Formello (Rm) Tel. 06/9014301 Fax 06/9089034 Cod.Fiscale 00721840585 Iscrizione Registro Imprese Roma e P.Iva 009260721002 Iscritta all Albo

Dettagli

REGOLE DI ESECUZIONE DELLE ISTRUZIONI

REGOLE DI ESECUZIONE DELLE ISTRUZIONI REGOLE DI ESECUZIONE DELLE ISTRUZIONI I. Disposizioni generali 1. Le presenti Regole di esecuzione delle istruzioni dei clienti riguardanti i contratti di compensazione delle differenze (CFD) e gli strumenti

Dettagli

L Emittente, Offerente e Responsabile del Collocamento. Banca di Credito Cooperativo di Flumeri

L Emittente, Offerente e Responsabile del Collocamento. Banca di Credito Cooperativo di Flumeri Prospetto Informativo Semplificato per l offerta al pubblico di strumenti diversi dai titoli di capitale emessi in modo continuo o ripetuto da banche di cui all art. 34-ter, comma 4 del Regolamento Consob

Dettagli

postafuturo partecipa special Ed. ottobre 2013

postafuturo partecipa special Ed. ottobre 2013 postafuturo partecipa special Ed. ottobre 2013 Contratto di assicurazione sulla vita con partecipazione agli utili Il presente Fascicolo Informativo contenente la Scheda Sintetica, la Nota Informativa,

Dettagli

FONDAZIONE FORENSE DI PESARO

FONDAZIONE FORENSE DI PESARO FONDAZIONE FORENSE DI PESARO Palazzo di Giustizia, Piazzale Carducci n. 12 GUIDA PRATICA ALL ACQUISTO DI IMMOBILI ALL ASTA Perché acquistare un immobile all asta? Acquistare all asta è spesso più conveniente.

Dettagli

CIRCOLARE N. 21/E. Roma, 10 luglio 2014

CIRCOLARE N. 21/E. Roma, 10 luglio 2014 CIRCOLARE N. 21/E Direzione Centrale Normativa Roma, 10 luglio 2014 OGGETTO: Fondi di investimento alternativi. Articoli da 9 a 14 del decreto legislativo 4 marzo 2014, n. 44 emanato in attuazione della

Dettagli

Fideiussione Corporate (la "Garanzia")

Fideiussione Corporate (la Garanzia) Fideiussione Corporate (la "Garanzia") OGGETTO: A ciascun detentore di obbligazioni convertibili in azioni della società Sacom S.p.A. denominati "Sacom 2013 2018 Obbligazioni Convertibili" (ciascun Obbligazionista,

Dettagli

L analisi economico finanziaria dei progetti

L analisi economico finanziaria dei progetti PROVINCIA di FROSINONE CIOCIARIA SVILUPPO S.c.p.a. LABORATORI PER LO SVILUPPO LOCALE L analisi economico finanziaria dei progetti Azione n. 2 Progetti per lo sviluppo locale LA FINANZA DI PROGETTO Frosinone,

Dettagli

Strategia di Trasmissione degli Ordini Versione n. 02

Strategia di Trasmissione degli Ordini Versione n. 02 Strategia di Trasmissione degli Ordini Versione n. 02 Approvata con delibera CdA del 04/09/ 09 Fornite ai sensi dell art. 48 c. 3 del Regolamento Intermediari Delibera Consob 16190/2007. LA NORMATIVA MIFID

Dettagli

Definizione di investment banking e commercial banking e finalità delle presenti FAQ

Definizione di investment banking e commercial banking e finalità delle presenti FAQ Domande frequenti (Frequently Asked Questions - FAQ) su argomenti selezionati in materia di antiriciclaggio di denaro nel contesto dell'investment banking e del commercial banking Preambolo Il Gruppo Wolfsberg

Dettagli

Quadro RW e obblighi dichiarativi ai fini IVIE e IVAFE

Quadro RW e obblighi dichiarativi ai fini IVIE e IVAFE Circolare Monografica 12 giugno 2014 n. 1990 DICHIARAZIONI Quadro RW e obblighi dichiarativi ai fini IVIE e IVAFE Soggetti obbligati, modalità di compilazione e di calcolo ed esemplificazioni di Armando

Dettagli

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Banca di Ancona Credito Cooperativo Soc. Cooperativa Sede Sociale in Ancona Via Maggini 63/a 60127 iscritta all Albo delle Banche al n. 186.70 all Albo delle Società Cooperative al n. A160770, al Reg.

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. 4g - Altri finanziamenti non cambiari a privati

FOGLIO INFORMATIVO. 4g - Altri finanziamenti non cambiari a privati Pagina 1/8 FOGLIO INFORMATIVO 4g - Altri finanziamenti non cambiari a privati INFORMAZIONI SULLA BANCA CASSA DI RISPARMIO DI VOLTERRA S.p.A. Sede Legale: Piazza dei Priori, 16/18 56048 Volterra (PI) Tel.:

Dettagli

STRATEGIA DI ESECUZIONE E DI TRASMISSIONE DEGLI ORDINI

STRATEGIA DI ESECUZIONE E DI TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BANCA CARIM Cassa di Risparmio di Rimini SpA Sede Legale : Piazza Ferrari n. 15 47921 RIMINI ITALY Tel.: 0541-701111 Fax 0541-701337 Indirizzo Internet: www.bancacarim.it Capitale Sociale 246.145.545,00

Dettagli

PROCESSO FINANZA Data approvazione Versione 25 ottobre 2007 v.0.1 19 novembre 2009 v.0.2 16 settembre 2010 v.0.3 25 novembre 2010 v.0.

PROCESSO FINANZA Data approvazione Versione 25 ottobre 2007 v.0.1 19 novembre 2009 v.0.2 16 settembre 2010 v.0.3 25 novembre 2010 v.0. SINTESI DELLA STRATEGIA DI TRASMISSIONE DEGLI ORDINI PROCESSO FINANZA Data approvazione Versione 25 ottobre 2007 v.0.1 19 novembre 2009 v.0.2 16 settembre 2010 v.0.3 25 novembre 2010 v.0.4 1 La Markets

Dettagli

Luglio 2007. Direttive sulle informazioni agli investitori relative ai prodotti strutturati

Luglio 2007. Direttive sulle informazioni agli investitori relative ai prodotti strutturati Luglio 2007 Direttive sulle informazioni agli investitori relative ai prodotti strutturati Direttive sulle informazioni agli investitori relative ai prodotti strutturati Indice Preambolo... 3 1. Campo

Dettagli

Nuova finanza per la green industry

Nuova finanza per la green industry Nuova finanza per la green industry Green Investor Day / Milano, 9 maggio 2013 Barriere di contesto a una nuova stagione di crescita OSTACOLI PER LO SVILUPPO INDUSTRIALE Fine degli incentivi e dello sviluppo

Dettagli

Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini

Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini Edizione 20141015 Pagina 1 di 16 INDICE 1 PREMESSE... 3 1.1 INTRODUZIONE... 3 1.2 CURA DELL'INTERESSE DEL CLIENTE... 3 1.2.1 Determinazione del

Dettagli

Contratto di Assicurazione sulla Vita Unit Linked Life Portfolio Italy

Contratto di Assicurazione sulla Vita Unit Linked Life Portfolio Italy CREDIT SUISSE LIFE & PENSIONS AG (ITALIAN BRANCH) Via Santa Margherita 3 Telefono +39 02 88 55 01 20121-Milano Fax +39 02 88 550 450 REA Registro Imprese di Milano n. 1753146 C.F. Part. IVA 04502630967

Dettagli

autoregolamentazione protocollo di autonomia per la gestione dei conflitti d interessi English version included

autoregolamentazione protocollo di autonomia per la gestione dei conflitti d interessi English version included autoregolamentazione protocollo di autonomia per la gestione dei conflitti d interessi English version included 1 protocollo di autonomia per la gestione dei conflitti d interessi English version included

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO

REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO COMUNE DI CISTERNA DI LATINA Medaglia d argento al Valor Civile REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO Approvato con Deliberazione di Consiglio Comunale n. 52 del 11.05.2009 a cura di : Dott. Bruno Lorello

Dettagli

ABSOLUTE INSIGHT FUNDS PLC. Seconda Appendice al Prospetto informativo

ABSOLUTE INSIGHT FUNDS PLC. Seconda Appendice al Prospetto informativo ABSOLUTE INSIGHT FUNDS PLC Seconda Appendice al Prospetto informativo La presente Seconda Appendice costituisce parte integrante e deve essere letta contestualmente al prospetto informativo, datato 17

Dettagli

i tassi di interesse per i prestiti sono gli stessi che per i depositi;

i tassi di interesse per i prestiti sono gli stessi che per i depositi; Capitolo 3 Prodotti derivati: forward, futures ed opzioni Per poter affrontare lo studio dei prodotti derivati occorre fare delle ipotesi sul mercato finanziario che permettono di semplificare dal punto

Dettagli

Ordini di pagamento a favore di terzi Italia (Bonifici Assegni di traenza Assegni circolari)

Ordini di pagamento a favore di terzi Italia (Bonifici Assegni di traenza Assegni circolari) FOGLIO INFORMATIVO ai sensi della delibera CICR 4.3.2003 e istruzioni di vigilanza di Banca d Italia in materia di trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari Informazioni sulla Banca Ordini di

Dettagli

001-818- 728-0421. (800) 98 42 41 or 001-818- 530-0944

001-818- 728-0421. (800) 98 42 41 or 001-818- 530-0944 Perfavore inviare al numero di fax: 001-818- 728-0421 Per ulteriori domande la prego di contattarci al numero: (800) 98 42 41 or 001-818- 530-0944 Nome del titolare del conto Nome del broker Apertura del

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca di Credito Cooperativo San Marco di Calatabiano

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca di Credito Cooperativo San Marco di Calatabiano DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca di Credito Cooperativo San Marco di Calatabiano (Ultimo aggiornamento:10.04.2013) LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico

Ministero dello Sviluppo Economico Ministero dello Sviluppo Economico DIREZIONE GENERALE PER GLI INCENTIVI ALLE IMPRESE IL DIRETTORE GENERALE Visto il decreto del Ministro dello sviluppo economico 8 marzo 2013, pubblicato nella Gazzetta

Dettagli

POLICY DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI

POLICY DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI POLICY DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI INDICE 1. PREMESSA.3 2. RELAZIONI CON ALTRE NORME E DOCUMENTI 5 3. PRINCIPI GUIDA PER L ESECUZIONE E LA TRASMISSIONE DEGLI ORDINI..7 4. FATTORI DI ESECUZIONE

Dettagli

Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U)

Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U) Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U) Il presente prodotto è distribuito dalle Agenzie Vittoria Assicurazioni

Dettagli

Capitale raccomandato

Capitale raccomandato Aggiornato in data 1/9/212 Advanced 1-212 Capitale raccomandato da 43.8 a 6.298 Descrizioni e specifiche: 1. E' una combinazione composta da 3 Trading System automatici 2. Viene consigliata per diversificare

Dettagli

POLICY DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI. Versione 9.0 del 09/03/2015. Aggiornata dal CDA nella seduta del 30/03/2015

POLICY DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI. Versione 9.0 del 09/03/2015. Aggiornata dal CDA nella seduta del 30/03/2015 POLICY DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Versione 9.0 del 09/03/2015 Aggiornata dal CDA nella seduta del 30/03/2015 1 INDICE PREMESSA... 3 1. Significato di Best Execution... 3 2. I Fattori di

Dettagli