Notizie, idee, opinioni, iniziative della Scuola Secondaria di I grado Statale F.lli Pizzigotti Castel S. Pietro Terme

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Notizie, idee, opinioni, iniziative della Scuola Secondaria di I grado Statale F.lli Pizzigotti Castel S. Pietro Terme"

Transcript

1 Oggixdomani CONSEGNA SCHEDE DI VALUTAZIONE LUNEDI 10 GIUGNO DALLE ALLE 18 Sotto un titolo volutamente provocatorio si nascondono almeno 2 verità: questo è (banalmente) l ultimo numero dell anno scolastico in corso ed è anche l ultimo numero del giornalino che verrà distribuito in forma cartacea. La decisione di rendere questo strumento di comunicazione scuolafamiglia consultabile online dal sito della scuola deriva da varie considerazioni, alcune di natura economica, altre potremmo chiamarle di natura politica. Notizie, idee, opinioni, iniziative della Scuola Secondaria di I grado Statale F.lli Pizzigotti Castel S. Pietro Terme Redazione:via XVII Aprile 1 Castel S.Pietro Terme (Tel. 051/941127) RESPONSABILE AI SENSI DI LEGGE GIAN MARIA GHETTI Ultimo numero? Sicuramente non è secondario che in questo periodo, caratterizzato dalla scarsità di fondi destinati alle scuole, il fatto di non stampare più il giornalino costituisca un risparmio sia in termini di materiali (carta, fotocopie), sia in termini di ore di lavoro per l impaginazione e la realizzazione dei fascicoli. Però la motivazione economica, più pressante e concreta, non deve far dimenticare le ragioni più alte, ideali e di principio: quest anno scolastico è stato caratterizzato dalle iscrizioni online, nel prossimo ci saranno pagelle su Internet e registri Da lunedì 3 a giovedì 6 giugno 2013 le lezioni terminano per tutti alle ore 13 LA SCUOLA FINISCE VENERDì 7 GIUGNO alle ore 14 BUONE VACANZE SI RICOMINCIA LUNEDì 16 SETTEMBRE 2013 elettronici, poteva il nostro glorioso organo di stampa rimanere indietro? Quindi il giornalino accompagnerà ancora a lungo la scuola, anzi la forma non più cartacea darà maggior respiro e libertà alle idee, senza vincoli né limiti di spesa, parallelamente a un sito più dinamico e interattivo. Appuntamento al prossimo anno, dunque, con il futuro della Scuola F.lli Pizzigotti. Gian Maria Ghetti Dirigente Scolastico maggio 2013 Anno 13 Num.5 Ogni volta che impariamo qualcosa di nuovo, noi stessi diventiamo qualcosa di nuovo. Sommario NOTIZIE SU- GLI ESAMI NOTIZIE PER FUTURE PRI- ME UN NUOVO PINOCCHIO NOTIZIE IN BREVE NOTIZIE DA- GLI SCAMBI VARIE 10 LO DICO AL PRESIDE Leo Buscaglia 11

2 Comunicazioni sugli esami di terza Pagina 2 L ammissione all esame sarà comunicata in data 10 giugno alle ore 16 con l affissione dei tabelloni. Il Consiglio di Classe attribuirà un voto di ammissione che valuta TUTTI E TRE GLI ANNI del percorso. Il voto di ammissione potrebbe essere diverso dal voto finale. Durante le prove d esame sarà attribuito un voto ad ogni prova scritta (italiano, matematica, inglese, seconda lingua straniera, prova nazionale INVALSI) ed un voto alla prova orale. IL VOTO FINALE SARA LA MEDIA ARITMETICA DEI VOTI di ammissione, degli scritti e dell orale, arrotondata per decimali pari o superiori a 0,5 al voto superiore o, per decimali inferiori, al voto inferiore. La Commissione poi potrà attribuire a quanti hanno preso 10, solo se tutti sono d - accordo, la LODE. Le prove d esame NON SONO DISPONIBILI DOPO L ESAME PER ESSERE VISTE DA ALUNNI E GENITORI in quanto vengono sigillate, esse possono essere visionate SOLO in caso di ricorso per gravi irregolarità. Saranno ammessi all interno dei locali SOLO i candidati che devono essere esaminati all ora prevista e quelli immediatamente successivi, potranno essere ammessi ad assistere agli esami quanti ne abbiano interesse ma senza arrecare disturbo alle operazioni. La campana di ingresso suona alle ore LE PROVE AVRANNO INIZIO ALLE 8.00 AL TERMINE DELLE PROVE GLI ALUNNI USCIRANNO DA SOLI! Il Calendario previsto per gli esami per ora è questo, ma potrebbe subire variazioni: Mercoledì 12 giugno alle ore 8.00 prova scritta di Italiano (ore ) Giovedì 13 giugno alle ore 8.00 prova scritta di Matematica (ore ) Venerdì 14 giugno alle ore 8.00 prova scritta di Inglese (ore ) Sabato 15 giugno alle ore 8.00 prova scritta di seconda lingua straniera (ore ) Il candidato può avere con sé solo penna, dizionario, tavole numeriche, materiale tecnico (riga, squadra, goniometro ecc ), calcolatrice. Non è possibile uscire dall aula prima che sia trascorsa almeno la metà del tempo messo a disposizione. Ogni materiale non scolastico deve essere lasciato all Insegnante (telefonino, effetti personali ecc ); L USO DEL TELEFONINO COMPORTA L ESCLUSIONE DALL ESAME. Il 17 giugno, a partire dalle ore 8, ci sarà una prova nazionale in tutta Italia. La prova consiste nel rispondere a specifici quesiti di italiano e matematica simili a prove che i ragazzi hanno già sperimentato, durerà due ore e mezza, tra le due prove ci sarà un intervallo. Non saranno ammessi né il vocabolario né la calcolatrice. Gli orali cominceranno il 18 giugno secondo il calendario che sarà reso noto giovedì 13 giugno al termine delle prova scritta di Matematica, il calendario sarà affisso alle due entrate dell edificio. Le prove orali si svolgeranno mattina e pomeriggio dei seguenti giorni (sempre salvo modifiche): 18 e 19 giugno H e L; 19 e 20 giugno I e O; 21 e 24 giugno N; 24 e 25 giugno M e P; 26 e 27 giugno K. I tabelloni con i risultati saranno in visione, appesi alle porte esterne della rampa di accesso disabili, dalle ore del 28/06/2012. I certificati dell esame conclusivo del I ciclo e i certificati delle competenze da consegnare alla Scuola Secondaria di II grado per la conferma dell iscrizione, saranno distribuiti VENER- Dì 28 GIUGNO dalle ore 10,30 alle ore 13. Per qualsiasi ulteriore informazione tel. 051/ Sig.ra ROBERTA

3 Notizie per le future prime Pagina 3 TUTTI I MATERIALI E LE NOTIZIE SARANNO PUBBLICATI SUL SITO INTERNET Nei giorni lunedì 1, giovedì 4, venerdì 5 e sabato 6 luglio 2013 dalle 8.30 alle e martedì 2 luglio 2012 dalle ore alle (o in orari diversi previo appuntamento) la Segreteria (tel. 051/941127) della Scuola F.lli Pizzigotti è aperta ai genitori i quali dovranno: - Confermare l avvenuta promozione del figlio/a alla classe 1^ della Scuola Secondaria - Ritirare l elenco dei libri di testo - Consegnare 3 foto formato tessera - Consegnare la quota di 25 quale contributo volontario al funzionamento della scuola e per progetti didattici e copertura assicurativa - Ritirare l elenco del materiale di Ed. Fisica (la maglietta si acquista presso la scuola a prezzo di 8.00) - Ritirare e firmare il libretto delle giustificazioni - Prendere visione della composizione delle classi (sarà pubblicata anche sul sito) LE FAMIGLIE CHE INTENDONO USUFRUIRE DEL SERVIZIO MENSA IL MARTEDI ED IL GIOVEDI DOVRANNO CON- SEGNARE LA RICEVUTA DEL PAGAMENTO CON BOLLETTINO POSTALE INTESTATO A ISTITUTO COM- PRENSIVO DI CASTEL SAN PIETRO TERME DI EURO 70 CON CAUSALE VIGILANZA MENSA 2013/2014;IL PAGA- MENTO VA EFFETTUATO TRA IL 10 E IL 30 GIUGNO Nelle giornate sotto indicate il Dirigente Scolastico riceve i genitori che vorranno esporgli questioni riguardanti i propri figli in materia di rendimento scolastico, problemi personali e riservati, mentre non è possibile invece indicare preferenze riguardo ad insegnanti o sezioni: VENERDI 7 GIUGNO DALLE 14 ALLE 20 e LUNEDI 10 GIUGNO DALLE 9 ALLE Per fissare un appuntamento telefonare al n. 051/ e chiedere della Sig.ra Roberta o inviare una e- mail a (le giornate sopra sono indicative e sarà possibile, previo appuntamento, essere ricevuti in altri giorni e/o orari) Per l a.s. 2013/2014, le iscrizioni alla classe prima sono state 185, non sappiamo ancora se avremo 7 oppure 8 classi prime, comunque la seconda lingua per alcuni alunni sarà assegnata tramite sorteggio in quanto il numero di domande non coincide con il numero di posti disponibili per le varie lingue straniere. IL SORTEGGIO PER LA SECONDA LINGUA AVVERRA ALLE ORE 10 DI LUNEDI 10 GIUGNO, REGOLAMENTO SORTEGGIO AL SORTEGGIO NON SARANNO AMMESSI GLI ALUNNI. 1)All apertura della seduta verranno letti i nomi degli alunni oggetto del sorteggio; 2) Sono esclusi dal sorteggio gli alunni di madrelingua, con un genitore o un affine entro il primo grado di nazionalità spagnola e gli alunni in situazione di handicap; 3) ad ogni alunno sarà assegnato un numero progressivo; 4) saranno messi in un sacchetto i numeri corrispondenti; 5) verrà chiesta la disponibilità di due genitori presenti per controllare la regolarità dell operazione; 6) saranno estratti i numeri necessari distinti per maschi e femmine al fine di formare classi equilibrate per genere. QUALORA SI RENDESSERO DISPONIBILI ULTERIORI POSTI PRIMA DELL INIZIO DELLA SCUOLA GLI STESSI POSTI SARANNO OFFERTI AI SORTEGGIATI PARTENDO DALL ULTIMO ESTRATTO GIOVEDI 12 SETTEMBRE 2013 ALLE ORE 17 PRESSO LA PALESTRA DELLA SCUOLA PIZZIGOTTI SI TERRA LA PRIMA RIUNIONE PER TUTTI I NUOVI ISCRITTI ALLE CLASSI PRIME

4 Pagina 4 VENERDì 17 MAGGIO 2013 ORE GRANDE SERATA IN DISCOTECA AL CLUB BATUCADA RISERVATA AD ALUNNE E ALUNNI DELLE PIZZIGOT- TI CON LA GRADITA PRESENZA DEGLI OSPITI FRANCESI E INGLESI DIFENDIAMO PINOCCHIO! DAVANTI ALLA SCUOLA C E UN NUOVO PI- NOCCHIO, CHE SOSTITUISCE IL PRECEDEN- TE, VANDALIZZATO A PIU RIPRESE. RINGRAZIAMO L ARTISTA GIANNI BONFIGLIO- LI PER LA SPLENDIDA OPERA. LA SCULTURA DI PINOCCHIO FA PARTE DEL- LA STORIA DELLA SCUOLA F.LLI PIZZIGOTTI E DOVREMMO FARE IN MODO CHE RIMANGA INTEGRO PERCHE E PATRIMONIO DI TUTTI. SABATO 18 MAGGIO 2013 PREMIAZIONE DEL CONCORSO CAVAZZA DEL LIONS CLUB AL TE- ATRO CASSERO DALLE CON ESIBIZIONI MUSICALI E REPLICA DELLO SPET- TACOLO TEATRALE ANONIMI SHAKESPEARIANI

5 Notizie in breve Pagina 5 CONSEGNA SCHEDE DI VALUTAZIONE LE SCHEDE DI VALUTAZIONE SARANNO CONSEGNATE NEL GIORNO 10 GIUGNO 2013 DALLE ALLE 18 (I TABELLONI SARANNO ESPOSTI ALLE 16 DELLO STESSO GIORNO NELLA PORTA DEL VANO ASCENSORE). I GENITORI CHE NON POTESSERO RITIRARE LA SCHEDA IL GIORNO PREVISTO, PO- TRANNO FARLO NEI GIORNI SEGUENTI, AL MATTINO DALLE 9 ALLE 13 (SABATO E- SCLUSO), PRESSO LA SEGRETERIA. SERVIZIO MENSA PER L ANNO PROSSIMO ATTENZIONE: COME GIA COMUNICATO, LE FAMIGLIE CHE VOLESSERO UTILIZZARE LA MEN- SA IL MARTEDI ED IL GIOVEDI DOVRANNO CONSEGNARE LA RICEVUTA DEL PAGAMENTO CON BOLLETTINO POSTALE INTESTATO A ISTITUTO COMPRENSIVO DI CASTEL SAN PIETRO TERME DI EURO 70 CON CAUSALE VIGILANZA MENSA 2012/2013 ENTRO IL 30 GIUGNO. IL PAGAMENTO ANTICIPATO, DA EFFETTUARSI TRA IL 10 E IL 30 GIUGNO, SI RENDE NECESSA- RIO PER POTER PREDISPORRE I CONTRATTI CON GLI INSEGNANTI CHE SI OCCUPERANNO DEL SERVIZIO, CONTRATTI CHE, ESSENDO ANNUALI, RICHIEDONO LA COPERTURA PREVENTI- VA. OPZIONE INSEGNAMENTO RELIGIONE CATTOLICA I GENITORI CHE VOLESSERO CAMBIARE L OPZIONE DI INSEGNAMENTO DELLA RE- LIGIONE CATTOLICA O DELLE ATTIVITA ALTERNATIVE SONO PREGATI DI RIVOL- GERSI IN SEGRETERIA ENTRO IL MESE DI GIUGNO. L OPZIONE RESTA VALIDA UN ANNO. CHI NON VUOLE CAMBIARE AVRA AUTOMATICAMENTE LA RICONFERMA DELL OPZIONE DI QUEST ANNO. RICEVIMENTI INDIVIDUALI SI RICORDA CHE DA LUNEDì 27 MAGGIO 2013 FINO ALLA FINE DELL ANNO SCOLASTICO, I RICEVIMENTI DEGLI INSEGNANTI SONO SOSPESI. POTREMMO FARE UN MERCATINO CON GLI OGGETTI E GLI INDUMENTI ABBANDONATI IN PALESTRA, CONTROLLATE SE QUALCOSA E VOSTRO CHIEDEN- DO ALLA PORTINERIA. ENTRO IL 30 MAGGIO 2013 VANNO RICONSEGNATE LE CHIAVI DEGLI ARMADIETTI, UN INCARICATO IN OGNI CLASSE LE RACCOGLIERA E PASSERANNO NEI GIORNI SUCCESSIVI I COLLABORATORI A RITI- RARLE.

6 Reportage dalla Germania Pagina 6 Ragazzi con la valigia Nel solco già fieramente tracciato da gloriosi pionieri, anche quest anno ci siamo messi in viaggio. Il viaggio ha sempre l aspetto di una parentesi, di una sospensione dalla routine ordinaria. Quando si parte, l eccitazione allegerisce i bagagli, ci spinge a nuovi incontri, a conoscere luoghi, situazioni e persone, che nella vita ordinaria non avrebbero posto. Se poi il viaggio s inserisce nel quadro di uno scambio, ha un tocco miracoloso: può trasformare un adolescente timido e riservato in un teenager entusiasta. Lo scambio ha il potere di disegnare un sorriso costante sul viso di quella stessa persona che fino al giorno prima parlava in tedesco solo sotto tortura e che invece di colpo dispensa saluti ai nuovi amici, manda messaggi a ritmo continuo ed è persino disposta a interloquire con i passanti. Come giustamente scrive Greta nel suo reportage, ci siamo anche acculturati. Nel castello di Gotha abbiamo imparato che nel 700 esisteva un vero e proprio linguaggio non verbale, un codice, che le dame usavano normalmente per comunicare con i loro spasimanti in occasione di balli e feste, che sfruttava il ventaglio per chattare e i nei sul viso per mandare SMS. E sulle volte dei saloni, tra gli dei dell Olimpo, abbiamo riconosciuto Nike, che non è una griffe, ma la dea della vittoria. Abbiamo poi scoperto che Martin Luther non è un attivista americano con un grande sogno, ma un monaco ispirato dalla visione di una rosa bianca. A Francoforte ci siamo chiesti se per caso gli antichi Franchi non siano passati di là, dando il loro nome alla città, prima di conquistare la Gallia romana. Di Francoforte ci piace tutto ma, in particolare, lo skyline di mille colori che di notte si riflette sulle acque del grande fiume che attraversa la città. E poi c è il silenzio di Buchenwald che tutti noi, nessuno escluso, ci portiamo dentro, insieme a una frase: Jedem das Seine, forgiata in ferro battuto nella nostra memoria. Buchenwald, come tutti gli altri KZ, si trova al centro di una foresta, inaccessibile per i civili in tempo di guerra, così come resta inacessibibile per la nostra comprensione ora. Durante la nostra visita continua a nevicare e sul sentiero, che a fatica si intravede, raggiungiamo i forni crematori ancora intatti, tra candele accese, sassolini, foto ingiallite e fiori sciupati, a memoria di coloro che qui sono stati derubati della speranza e della dignità. Poi procediamo verso il museo memoriale del KZ, dove ognuno si aggira in ordine sparso. I ragazzi tedeschi si siedono davanti a un grande monitor e ascoltano attoniti le testimonianze dei sopravvissuti, commentate da filosofi, mentre i ragazzi italiani osservano le vetrine con i ricordi dei bambini morti a Buchenwald. In mezzo a tanti oggetti c e un paio di scarpette rosse: C è un paio di scarpette rosse numero ventiquattro quasi nuove: sulla suola interna si vede ancora la marca di fabbrica Schulze Monaco c è un paio di scarpette rosse in cima a un mucchio di scarpette infantili a Buchenwald più in là c è un mucchio di riccioli biondi di ciocche nere e castane a Buchenwald c è un paio di scarpette rosse per la domenica a Buchenwald erano di un bimbo di tre anni forse di tre anni e mezzo.. i suoi piedini li possiamo immaginare scarpa numero ventiquattro per l eternità perché i piedini dei bambini morti non crescono c è un paio di scarpette rosse a Buchenwald quasi nuove perché i piedini dei bambini morti non consumano le suole. ( di Joyce Lussu) Con gratitudine e affetto alle ragazze e ai ragazzi che sono stati miei compagni di viaggio. Mara Camporeale - Deutschlehrerin

7 Racconti di viaggio: scambio Italia Germania 2013 Pagina 7 In Germania ci siamo divertiti molto!! Oltre ai viaggi, nell'internato (dove eravamo ospitati) abbiamo riso tantissimo, dato che alcune parole non le riuscivamo a capire e chiedendo di tradurre in Inglese la Prof. Camporeale si "arrabbiava". La sera guardavamo dei film, facevamo foto e video. Quando abbiamo lasciato la scuola eravamo un po tristi, ma a Francoforte senza i ragazzi tedeschi ci siamo divertiti lo stesso. C'erano tantissimi negozi e io ho quasi svaligiato un grande magazzino intero! Questa esperienza è stata divertente e da ripetere assolutamente. Beatrice Faioli Classe 3 N Sabato 16 marzo siamo partiti per la Germania. È stata un'esperienza molto bella, che mi ha fatto conoscere un altro paese. La parte che mi è piaciuta di più è stata visitare Francoforte, che è una città bellissima. Mi è piaciuta anche Erfurt. Nonostante il cibo tedesco, mi è piaciuto tutto, e penso che lo scambio mi sia servito molto per il tedesco, ma anche per conoscere nuova gente. Maria Chiara Saibene Classe 3 N La gita in Germania è stata molto bella, certo ci siamo stancati molto!!!!! I posti che siamo andati a visitare sono: il Museo e la casa di Johann Sebastian Bach, il Monastero di Martin Luther, il campo di concentramento di Buchenwald, Francoforte e tante altre cose. Il cibo non è buono come quello italiano, e questo è l'unico difetto della Germania. Come se non bastasse, si deve bere l' acqua frizzante, perché là non c'è l' acqua naturale. Tutto sommato è stato divertente e anche molto interessante. Per me la cosa più interessante è stata la visita al campo di concentramento nel silenzio di un paesaggio tutto coperto di neve. Tommaso Cappelletti Classe 3 I Da una partenza che per me è stata un po tribolata (siccome era la mia prima volta che prendevo l'aereo), arrivati in Germania dove faceva un gran freddo, mi sono accorto di quanto fossero affascinanti i paesaggi innevati (50 cm per la cronaca). Le città che ho preferito sono state: Weimar e Gotha. I ragazzi erano cordiali come mai, la stessa cosa vale per gli educatori e i prof. L' esperienza è stata a dir poco favolosa: la conoscenza più approfondita della lingua sia scritta sia parlata; fare amicizia con ragazzi e ragazze stranieri (che per mia sfortuna non rivedrò mai più), l'aiutarsi l'un l altro in caso di difficoltà. Le uniche cose di cui mi lamento sono l ostello dove siamo andati gli ultimi due giorni (meglio non approfondire sulle cose che ho trovato sui muri, letti e bagni); e l'altra cosa per cui sono stato contento di tornare in Italia era il cibo (in Germania si mangia solo carne e formaggio a gogo e la "pasta al Curry, fredda e scotta). Comunque un'esperienza da ripetere, grazie mille alla professoressa di tedesco che è stata capace di tenerci a bada anche all'estero. Consiglio a tutti di provare tale esperienza, perché ci si diverte moltissimo. Riccardo Buttazzi Classe 3 N Durante la settimana A.C.U.T.A con la proff.ssa Camporeale e alcuni compagni di tedesco siamo andati in Turingia per il soggiorno in un college, insieme ai partner tedeschi che la settimana prima erano stati in Italia. Grazie a questa esperienza abbiamo potuto osservare le cose più belle che offriva la Germania, nonostante il poco tempo, e abbiamo visto come si comportano e come sono le abitudini dei tedeschi. Ma oltre al fatto culturale, è stata anche un'occasione per dimostrare quanto possiamo essere responsabili delle nostre azioni nella vita sociale confrontandoci anche con i ragazzi tedeschi che, secondo me, sono un ottimo e- sempio di disciplina. In fine un grazie a tutte le persone che hanno reso possibile questa gita. Francesca Piazzi Classe 3 I Bellissimo!!! Tutto bello a parte il cibo tedesco che non faceva inpazzire, tutti i giorni un posto nuovo che non avevamo mai visto e che mi è sempre piaciuto.. poi il ricordo più bello è stato quando eravamo a Erfurt e un nostro compagno ha rotto in un negozio delle cose di cristallo che naturalmente ha dovuto pagare... poverino... però dopo io e gli altri abbiamo dovuto pagare per lui ogni cosa che voleva... Il giorno dopo però basta risate perchè siamo andati in un campo di concentramento dove molti anni fa i tedeschi hanno rinchiuso e ucciso gli oppositori politici, i malati psichici e gli ebrei... Comunque questa è stata la vacanza più bella che abbia mai fatto!!! Grazie Prof. Camporeale! Lorenzo Rubbi Classe 3 N Quest anno ho partecipato allo scambio con la Germania e devo dire che mi sono divertito molto. Innanzitutto ho constatato che i tedeschi sono persone molto educate e discrete. Un secondo aspetto dello scambio che mi è piaciuto molto sono state le escursioni alle città della Turingia ed ai loro monumenti principali. Peccato che, per vari motivi, non abbiamo potuto farle con calma. La visita che mi ha soddisfatto e fatto imparare di più è stata quella al campo di concentramento di Buchenwald. Ciò che mi ha colpito di più è stata la sala operatoria, dove i prigionieri entravano per non uscire mai più e poi i cadaveri venivano bruciati in ampi forni crematori. Purtroppo la visita è stata un po frettolosa perché quel giorno nevicava forte e faceva molto freddo. Una critica però alla Germania la devo fare: cucinare bene e la Germania sono due mondi che distano fra loro anni lce. Ma c è da dire che il viaggiatore si deve sempre adattare! Varani Enrico Classe 3 I In Germania, a Schnepfenthal e a Francoforte, mi sono divertita tantissimo perchè sia i ragazzi italiani con cui ci sono andata che i ragazzi tedeschi erano simpaticissimi, anche se questi ultimi erano un po' timidini rispetto a noi ma sempre gentilissimi e cordiali. Questa è un' esperienza che vorrei ovviamente rifare perchè ci siamo acculturati ma allo stesso tempo divertiti, abbiamo fatto molte gite in vari musei e castelli ma non ci siamo mai annoiati, inoltre dobbiamo anche ringraziare la prof. Camporeale che ha avuto molta pazienza e ci ha fatto stare bene. Per me i giorni più belli sono stati quelli a Francoforte che è una città bellissima e che di notte assomiglia un po' a New York. Per me è un grande peccato che delle gite così belle si facciano in poche scuole medie ed è per questo che mi ritengo molto privilegiata ad aver partecipato a uno scambio culturale all'estero in terza media. Se potessi la rifarei anche domani! Greta Falconi Classe 3 I

8 Lo scambio in Inghilterra è stato per i ragazzi un'esperienza unica, forte e coinvolgente. Dopo aver lavorato con impegno per prepararsi a questa avventura, alla partenza i ragazzi erano tutti carichi di aspettative, ma allo stesso tempo un po' preoccupati: per l'ambiente, per la famiglia, per la lingua, per il partner, per la lontananza da casa e (perché no?) anche per il cibo! Ebbene: i ragazzi hanno raccolto ciò che hanno seminato con la loro disponibilità ed il loro impegno, e dai loro commenti è evidente il loro entusiasmo. Ci auguriamo di aver loro solamente aperto una porta sul mondo, e che questo viaggio sia stato il primo di una lunga serie Prof. Biancoli, Rota, Turrini Storie e opinioni dallo scambio con l Inghilterra Pagina 8 Credo che questa esperienza sia veramente unica. Una intera settimana all'estero, da sola, in una famiglia che a malapena conoscevo mi ha reso molto più indipendente. Anche il mio bagaglio culturale è migliorato grazie alla visita di città quali Londra, Bath, Winchester e Oxford e ho scoperto nuovi modi di vivere e nuovi sapori di cucina. Sembrava impossibile farsi capire, ma è servito anche a aumentare la mia autostima: non avrei mai pensato di sapere così bene l'inglese!!!!!!!!!! Isabella Ege 3 Ipazia Vivendo con una famiglia inglese ho conosciuto le abitudini,gli usi e i costumi dal vivo. Mi sono trovata molto bene nella famiglia che mi ospitava e dopo essermi ambientata,sono riuscita a comunicare bene con loro. Il cibo è un po' diverso dal nostro ma mi è piaciuto e una volta tornata in Italia ho continuato a cucinare piatti inglesi. Lo scambio mi ha arricchita e mi permesso di conoscere nuovi amici. Non vedo l'ora di tornare in Inghilterra! Un Grazie alle prof. per averci fatto vivere dei momenti indimenticabili! Veronica Carli 3I Lo scambio in Inghilterra è stata una bellissima esperienza da ripetere. I primi giorni sono stati un po difficili da affrontare, per lontananza da casa e le abitudini così diverse dalle nostre. E stata una settimana molto faticosa ma allo stesso tempo molto divertente. Abbiamo visitato molti luoghi interessanti, e soprattutto bellissimi, come Londra, Winchester, Oxford, Bath. Durante la visita in questi posti avevamo sempre qualche ora per girare da soli e divertirci senza il controllo delle professoresse. Consiglio a tutti i ragazzi (che ne avranno la possibilità), di partecipare a questi scambi, perché sono esperienze uniche che aiutano a crescere e a mettere in gioco la propria autonomia. Chi magari è meno pronto e maturo non deve scoraggiarsi, perché di possibilità in futuro di andare all estero ne avrà molte altre. Serena Cevolani, Emily Gregorio 3 M Quando ho saputo di poter partecipare allo scambio sono stato molto felice perché avrei potuto non solo studiare come faccio a scuola una lingua che mi servirà molto in futuro, ma mettermi alla prova cercando di capire e di farmi capire da una famiglia inglese. Ero felice anche perché avrei fatto nuove amicizie come alla fine è successo, non solo con il mio corrispondente. Ho conosciuto la realtà scolastica inglese che è molto differente dalla nostra, ho vissuto in una famiglia con abitudini molto diverse dalla mia, abitudini che ho apprezzato e che mi hanno arricchito. Mi è piaciuto molto visitare città che non conoscevo e svolgere attività di gruppo in giro per le strade entrando in contatto con persone del luogo. Ora non vedo l'ora di ospitare il mio partner e di farlo sentire a suo agio con noi. Sono sicuro che la nostra amicizia continuerà a lungo nel tempo. Emanuele Romoli 3 P Lo scambio culturale è una bellissima esperienza in qualunque Paese si vada ed è una grande occasione per acquistare maggiore sicurezza nell'uso di una lingua straniera. Per me è stato molto utile mettermi alla prova e applicare realmente tutto ciò che ho imparato in questi anni di studio dell'inglese. Prima di incontrare la famiglia che mi ha ospitato ero un po' preoccupato di non capire o di non riuscire ad esprimermi correttamente. Invece mi sono trovato veramente bene col mio partner e la sua famiglia: erano tutti gentili,disponibili e ospitali e con me si esprimevano in maniera molto chiara per farmi sentire il più possibile a mio agio. Durante lo scambio, con le nostre insegnanti abbiamo visitato alcuni luoghi molto famosi dal punto di vista culturale e storico ad esempio Bath, Oxford e Winchester e abbiamo fatto attività interessanti che ci hanno dato spunti per scrivere il diario ogni sera Filippo Romoli 3 L

9 Dall Inghilterra: continua... Pagina 9 Quest'anno dal 16 al 23 marzo ho partecipato allo scambio culturale in Inghilterra. Ho trovato questa esperienza molto interessante e utile, sono riuscita a migliorare il mio inglese e ad avere meno timore a parlare davanti ad altre persone in un'altra lingua. Con la mia partner mi sono trovata bene poiché avevamo alcuni interessi in comune. Con le professoresse di inglese abbiamo visitato alcune rinomate città come Londra, Oxford e Bath. Durante lo scambio ho incontrato alcune difficoltà: una di queste è stata sicuramente quella di abituarmi a vivere in una casa con persone estranee di una cultura differente dalla mia. Difficoltà con la lingua ne ho incontrare soprattutto all'inizio: avevo l'impressione che tutti avessero un accento così strano e inusuale! Nonostante ciò mi sono divertita molto e consiglio a tutti di svolgere un'esperienza simile alla mia. Beatrice Selice 3L Non credevo che gli scambi linguistici fossero così belli. Non ero molto sicura di soggiornare in casa di persone che non conoscevo ed oltretutto in un altro paese, ma è stata una delle esperienze più belle della mia vita e spero di rifare un altro scambio linguistico. Non realizzo ancora di essere stata in città famose come Londra, Bath e Oxford. Con la mia partner è nata una bellissima amicizia e spero che durerà a lungo per rivedersi anche in estate, sarebbe magnifico! Matilda Morroia 3K Finalmente anche lo scambio con la Francia! È stata un'esperienza molto positiva sia per gli alunni che per noi insegnanti. I commenti di alcuni ragazzi parlano da sé. Vorremmo solo aggiungere che è stato n piacere condividere questa avventura con i nostri alunni che si sono rivelati aperti, disponibili ed entusiasti. Prof. Fabrizio Lo scambio è stato a dir poco favoloso! questo però lo dico ora,dopo essere tornato, prima di partire ero totalmente terrorizzato! Pensavo di non capire la lingua.di non ambientarmi bene e di tornare deluso, ma così non è stato. Grégoire,il mio partner, era molto cordiale, così come la sua famiglia per la lingua. Problemi grossi non ce ne sono stati:certo,grégoire a volte mi aiutava e i tre anni di studio dal francese hanno fruttato i risultati sperati. Insomma lo rifarei,ritornerei a Mentone anche adesso! Volete un consiglio? Assecondate per un attimo i vostri timori e fatelo!non ve ne pentirete... ( Bolognesi Giovanni 3 L) Il primo scambio con la Francia Lo scambio è stata una delle esperienze più divertenti. E' stato molto utile vivere con una famiglia che non si conosce e che parla una lingua diversa dalla nostra perchè ho avuto modo di miglorare il mio francese. Mi ha colpito molto la città di Mentone e i ragazzi francesi che sono molto amichevoli...(zanardi Carlotta 3 O) Nell'esperienza dello scambio culturale ciò che mi ha colpito di più sono stati la scuola e i suoi alunni, in particolare i francesi che sono stati molto gentili,simpatici e comprensivi. Questa esperienza è stata molto utile e divertente e questa avventura mi fatto migliorare il mio francese e mi ha fatto fare nuove amicizie. Quindi se dovessi descriverlo solo con una parola direi"fantastico"...(di Palma Lorenzo 3 O) Penso che lo scambio con la Francia sia stato divertente e anche istruttivo perchè,oltre a passare del tempo con i nostri compagni. Abbiamo visitato musei e comunque luoghi di cultura sempre però facendo attività di istruzione... Abbiamo passato molto tempo a scuola e abbiamo avuto anche lì l'occasione di imparare. Ci hanno lasciati abbastanza liberi ma controllandoci costantemente (purtroppo ):)...Bacchilega Angelica 3K La mia esperienza in Francia è stata un'ottima opportunità per conoscere e confrontarmi con gente di altri paesi. Lilian,il mio partner, è un ragazzo molto simpatico e vivace,pertanto mi sono trovato subito bene con lui.con questa esperienza ho vissuto la realtà dei ragazzi della mia età in Francia. E' sicuramente un'esperienza da ripetere e da non perdere...(rossi Tommaso 3K). Durante la settimana trascorsa in Francia mi sono divertita molto,ho imparato molte cose e molti vocaboli nuovi: La famiglia della mia partner è molto simpatica ed è stata molto disponibile nei miei confronti. Mi è piaciuta particolarmente la visita di Montecarlo, il" Casino" e il museo Oceanografico. E' stata un'esperienza molto bella e spero di poterla ripetere anche gli anni prossimi...(cernera Noemi 3P)

10 L ultima settimana di scuola Pagina 10 L ultima settimana di scuola, mercoledì 5 giugno sarà una giornata speciale, nella quale si svolgeranno attività particolari. Con l aggettivo particolari non vogliamo intendere sicuramente meno importanti, ma appunto speciali, degne di nota, tanto che ci sarà un dispiegamento di forze non indifferente per metterle in atto. Per le classi prime sono previste visite didattiche sul territorio (musei, università, monumenti ). Le classi seconde effettueranno un attività legata all integrazione gestito dalle Associazioni Camminando Insieme, Pace adesso e da alcuni insegnanti della scuola esperti del tema; parallelamente ad un percorso di sensibilizzazione alla legalità e alla sicurezza, con la collaborazione di esperti esterni. Per le classi terze sono previsti i tornei di Pallavolo e Pallacanestro, tra la palestra della scuola e il palazzetto dello sport. Giovedì 6 giugno 2013 presso il Teatro Comunale Cassero alle ore 9, è previsto uno spettacolo intitolato l Odissea, a termine di un laboratorio teatrale realizzato dalla classe 1 C e coordinato dalla Prof.ssa Marchionno con la collaborazione di alcuni docenti del Consiglio di Classe. Durante l ultimo giorno di scuola, venerdì 7 giugno 2013, si terranno le premiazioni dei tornei effettuati nell anno scolastico per tutte le classi e si svolgeranno attività ricreative a sorpresa, durante le quali si potrà vedere che effetto fanno i soliti prof visti da un angolazione diversa... La voce delle ragazze e dei ragazzi: un saluto dalla 3 I a tutti gli insegnanti presenti e passati LA BALLATA DEI PROF C'era una volta la regina LOBOZZO che aveva un figlio che, pur avendo molti RICCI, non era molto BELLUCCIO. Per trovargli una sposa, la regina inviò in missione un gruppo di SOLDATI. Essi partirono e dovettero attraversare il pericoloso CAMPOREALE,terribilmente infestato da VIPERINI e FIORINI velenosi. Finalmente arrivarono al castello CASTELLARI, dove viveva la principessa DANELLA. I soldati chiesero la mano della principessa, ma lei rifiutò. Per poco non scoppiò la GUERRA. Tristi, i soldati tornarono a casa. Il giorno dopo, però, arrivò una lettera: la principessa aveva cambiato idea! Subito fu organizzata una gran festa e un pranzo prelibato: fu servito struzzo STRAZZARI cotto in molti FORNARINI. Che bontà!

11 Pagina 11 Anno 13 Num.5 lo dico al Preside Gentile Preside, sono la madre di un alunno della sua scuola e le scrivo per esprimerle tutto il mio apprezzamento riguardo al progetto di scambio linguistico/culturale che lei e i docenti state svolgendo. Mio figlio, che frequenta quest anno la terza media, sta partecipando allo scambio linguistico e posso dirle che l esperienza del viaggio è servita moltissimo a migliorarlo e non parlo solo della lingua! E tornato più aperto verso il mondo, anche più sicuro di sé e ritengo tutto ciò un vero cambiamento. Mi fa molto piacere ringraziarla perché credo che il suo Istituto sia uno dei pochi, se non l unico, ad attivare un progetto così innovativo e coraggioso. Sono contenta che a farlo sia la scuola pubblica dimostrando così, nonostante i tagli e il preoccupante disinteresse dello Stato, di possedere ancora alta qualità grazie alle competenze ed alla volontà di chi quotidianamente ci lavora, pur fra mille ostacoli. Voglio ringraziare i docenti che si occupano delle attività dello scambio, a partire dal Prof. Fabrizio e dalla Prof.ssa Biancoli con cui ho avuto i contatti diretti, perché oltre a impegnarsi tanto per il viaggio hanno saputo motivare così bene i ragazzi. Mio figlio aveva molti dubbi a partecipare ed è stato proprio grazie al rapporto con i proff ed alla vostra capacità di trasmettere la fiducia necessaria che è riuscito a superare le proprie paure. Sono sicura che mio figlio porterà con sé questo insegnamento nel tempo, oltre allo studio delle varie materie. Non vorrei sembrare retorica, voglio semplicemente dire a lei, e a tutti i docenti che ho incontrato in questi anni nella sua Scuola, che il vostro impegno si è dimostrato sempre un contributo estremamente prezioso e anche per questo voglio ringraziarvi. Un cordiale saluto e buon lavoro! Lettera firmata Gent.ma, la sua lettera non richiede nessun commento, semplicemente costituisce una ventata di ottimismo che ci ripaga del lavoro svolto e devo dire che nel caso degli scambi linguistici il lavoro è davvero tanto, non certo del sottoscritto ovviamente, ma in particolare di tutti i docenti di lingue straniere. Non so se, come dice lei, siamo l unica scuola ad attivare un progetto simile, non credo, anche se 3 scambi con l estero in contemporanea costituiscono un bel traguardo; sicuramente è un progetto sul quale puntiamo molto e che ci riempie di soddisfazione. Per nostra soddisfazione intendo non (solo) quella derivata dal sentirci dire quanto siamo bravi (anche se fa sempre piacere), ma quella dovuta alla felicità tangibile delle nostre alunne e dei nostri alunni che partecipano alle attività degli scambi, il poter avvertire concretamente quanto questa sia stata e sia un esperienza formativa significativa per loro. Quindi mi unisco anch io a quanti, a parole o per iscritto hanno espresso il loro apprezzamento per le attività di scambio linguistico, nel ringraziare sicuramente i docenti di lingue, ma anche tutto il resto del personale della scuola senza il cui supporto un progetto così ampio non si potrebbe attivare. Gian Maria Ghetti TAGLIANDO DA RICONSEGNARE agli insegnanti di classe : IL SOTTOSCRITTO GENITORE DI CLASSE SEZ DICHIARA DI AVER RICEVUTO IL NUM 5 DEL GIORNALINO OGGIXDOMANI CONTENENTE INFORMAZIONI SU- GLI ESAMI DI STATO CONCLUSIVI DEL I CICLO E SULLE ISCRIZIONI ALLA SCUOLA SECONDARIA. DATA FIRMA

La scatola dei pensieri sparsi

La scatola dei pensieri sparsi La scatola dei pensieri sparsi In tutte le classi prime di scuola secondaria e, dunque, non solo in quella sperimentale, e stata proposta la creazione de La scatola dei pensieri sparsi(strumento anonimo).

Dettagli

Scuola Primaria Pisani Dossi. Istituto Comprensivo Erasmo da Rotterdam ALBAIRATE

Scuola Primaria Pisani Dossi. Istituto Comprensivo Erasmo da Rotterdam ALBAIRATE Scuola Primaria Pisani Dossi Istituto Comprensivo Erasmo da Rotterdam ALBAIRATE Autori: alunni 3^B Anno scolastico 2012-2013 Il 10 maggio abbiamo incominciato questa esperienza. Ci sono 4 materie: italiano,

Dettagli

Scegliere cosa fare dopo la terza media era quindi per lui una questione un po complicata, anche se non troppo preoccupante.

Scegliere cosa fare dopo la terza media era quindi per lui una questione un po complicata, anche se non troppo preoccupante. I RAGAZZI E LE RAGAZZE RACCONTANO Daniele Quando aveva 13 anni Daniele viveva vicino a Milano con la sua famiglia: mamma, papà e Emanuele, il fratello maggiore, con cui andava molto d accordo; anzi, possiamo

Dettagli

Paola, Diario dal Cameroon

Paola, Diario dal Cameroon Paola, Diario dal Cameroon Ciao, sono Paola, una ragazza di 21 anni che ha trascorso uno dei mesi più belli della sua vita in Camerun. Un mese di volontariato in un paese straniero può spaventare tanto,

Dettagli

Ad A ol o esce c n e t n i t Anno 2008

Ad A ol o esce c n e t n i t Anno 2008 nno 2008 dolescenti Prova di Comprensione della Lettura CELI 1 dolescenti 2008 PRTE PROV DI COMPRENSIONE DELL LETTUR.1 Leggere i messaggi da 1 a 4. Guardare le illustrazioni sotto i messaggi. Solo una

Dettagli

Alcuni studenti raccontano.

Alcuni studenti raccontano. Alcuni studenti raccontano. Soggiorno a Londra di Valentina Tornesi III B Il giorno 19 settembre 2010 noi, alcuni alunni della mia Scuola Media di San Francesco, e quattro nostri professori siamo partiti

Dettagli

Giornale degli Alunni della Scuola Media "Virgilio" Via Trebbia - CREMONA. Sono in terza media Che cosa provo? Preoccupazione, gioia, speranza,

Giornale degli Alunni della Scuola Media Virgilio Via Trebbia - CREMONA. Sono in terza media Che cosa provo? Preoccupazione, gioia, speranza, Noi in poche pagine Giornale degli Alunni della Scuola Media "Virgilio" Via Trebbia - CREMONA XVI EDIZIONE ~ ANNO 2014-2015 9 ottobre 2014 SOMMARIO SPECIALE CLASSE 3^B Ø RIFLESSIONI DEI PRIMI GIORNI DI

Dettagli

Un pensiero per la nostra Maestra Grazie Maestra Carla!

Un pensiero per la nostra Maestra Grazie Maestra Carla! Un pensiero per la nostra Maestra Grazie Maestra Carla! Quarta Primaria - Istituto Santa Teresa di Gesù - Roma a.s. 2010/2011 Con tanto affetto... un grande grazie anche da me! :-) Serena Grazie Maestra

Dettagli

Mauro. Simone. Mamy Jara

Mauro. Simone. Mamy Jara Trebisonda è un programma per ragazzi su RAI 3, dove si fanno dei giochi educativi a cui partecipano ragazzi di una scuola. Stavolta è toccato alla mia classe, la 2^A, e a una di Coldirodi. Noleggiato

Dettagli

..conoscere il Servizio Volontario Europeo

..conoscere il Servizio Volontario Europeo ..conoscere il Servizio Volontario Europeo 1. LʼEDITORIALE 1. LʼEDITORIALE Cari amici, il tempo dell estate è un tempo che chiede necessariamente voglia di leggerezza. Proprio di questa abbiamo bisogno

Dettagli

AI GENITORI STRANIERI Com è oggi la scuola in Italia

AI GENITORI STRANIERI Com è oggi la scuola in Italia Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Istituto Comprensivo A. Da Rosciate via Codussi, 7 414 Bergamo Tel 03543373 Fax: 0357033- www.darosciate.it e-mail: segreteria@darosciate.it -

Dettagli

Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Adolescenti. Università per Stranieri di Siena.

Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Adolescenti. Università per Stranieri di Siena. per Stranieri di Siena Centro CILS : Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI SCRIVERE

Dettagli

Scopri con noi cosa abbiamo in Comune

Scopri con noi cosa abbiamo in Comune Scopri con noi cosa abbiamo in Comune Piccoli cittadini crescono Lidia Tonelli, Scuola Primaria Calvisano INPUT: L Assessorato alla Pubblica Istruzione propone alle classi quinte un percorso di educazione

Dettagli

IL GIOVANE NELLA SCUOLA PER COSTRUIRE IL FUTURO QUESTIONARIO RIVOLTO AGLI STUDENTI DELLE CLASSI PRIMA E SECONDA SUPERIORE.

IL GIOVANE NELLA SCUOLA PER COSTRUIRE IL FUTURO QUESTIONARIO RIVOLTO AGLI STUDENTI DELLE CLASSI PRIMA E SECONDA SUPERIORE. IL GIOVANE NELLA SCUOLA PER COSTRUIRE IL FUTURO QUESTIONARIO RIVOLTO AGLI STUDENTI DELLE CLASSI PRIMA E SECONDA SUPERIORE Istituto ROSMINI DOMANDA 1 Che cosa ti ha portato a scegliere la scuola superiore

Dettagli

Livello CILS A1 Modulo adolescenti

Livello CILS A1 Modulo adolescenti Livello CILS A1 Modulo adolescenti MAGGIO 2012 Test di ascolto numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Relazione Finale progetto II Anno

Relazione Finale progetto II Anno Relazione Finale progetto II Anno Premessa Anche quest anno ho la necessità di fare una premessa. Quando a giugno ho pensato di creare un giornalino a scuola come progetto per l ultimo anno del DOL ero

Dettagli

Maria ha mandato una lettera a sua madre.

Maria ha mandato una lettera a sua madre. GRAMMATICA LE PREPOSIZIONI Osservate: Carlo ha regalato un mazzo di fiori a Maria per il suo compleanno. Vivo a Roma. La lezione inizia alle 9:00. Sono ritornata a casa alle 22:00. Ho comprato una macchina

Dettagli

Via Belzoni 80 Via Belzoni 80 35121 Padova 35121 Padova tel +39 049 8278464 tel +39 049 8278458 fax +39 049 8278451 fax +39 049 8278451

Via Belzoni 80 Via Belzoni 80 35121 Padova 35121 Padova tel +39 049 8278464 tel +39 049 8278458 fax +39 049 8278451 fax +39 049 8278451 La.R.I.O.S. Laboratorio di Ricerca ed Intervento per l Orientamento alle Scelte DPSS Dipartimento di Psicologia dello Sviluppo e della Socializzazione Centro di Ateneo di Servizi e Ricerca per la Disabilità,

Dettagli

A.1 Leggere i testi da 1 a 5. Indicare nel Foglio delle Risposte, vicino al numero del testo, la

A.1 Leggere i testi da 1 a 5. Indicare nel Foglio delle Risposte, vicino al numero del testo, la PARTE A PROVA DI COMPRENSIONE DELLA LETTURA A.1 Leggere i testi da 1 a 5. Indicare nel Foglio delle Risposte, vicino al numero del testo, la lettera A, B o C corrispondente alla risposta scelta. Esempio

Dettagli

- 1 reference coded [1,02% Coverage]

<Documents\bo_min_2_M_17_ita_stu> - 1 reference coded [1,02% Coverage] - 1 reference coded [1,02% Coverage] Reference 1-1,02% Coverage Sì, adesso puoi fare i filmati, quindi alla fine se non hai niente da fare passi anche un ora al cellulare

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 3

Test di ascolto Numero delle prove 3 Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Dettato. DEVI SCRIVERE IL TESTO NEL FOGLIO DELL ASCOLTO PROVA N.1 - DETTATO. 2 Ascolto Prova n. 2 Ascolta il testo: è un dialogo tra due ragazzi

Dettagli

Ciao Musica! di Riccardo Nardozzi

Ciao Musica! di Riccardo Nardozzi Ciao Musica! di Riccardo Nardozzi Sono nell aula, vuota, silenziosa, e li aspetto. Ogni volta con una grande emozione, perché con i bambini ogni volta è diverso. Li sento arrivare, da lontano, poi sempre

Dettagli

HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Beginners. (Section I Listening) Transcript

HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Beginners. (Section I Listening) Transcript 2014 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION Italian Beginners (Section I Listening) Transcript Familiarisation Text MALE: FEMALE: MALE: FEMALE: Ciao Roberta! Da quanto tempo che non ci vediamo Dove vai?

Dettagli

Mediterranea INTRODUZIONE

Mediterranea INTRODUZIONE 7 INTRODUZIONE guerrieri Palermo, anno 1076. Dopo che - per più di duecento anni - gli arabi erano stati i padroni della Sicilia, a quel tempo nell isola governavano i normanni, popolo d i guerrieri venuti

Dettagli

Pinguini nel deserto Concorso a tema per le scuole di ogni ordine e grado sul tema della disabilità intellettiva: I Edizione 2009

Pinguini nel deserto Concorso a tema per le scuole di ogni ordine e grado sul tema della disabilità intellettiva: I Edizione 2009 Concorso a tema per le scuole di ogni ordine e grado sul tema della disabilità intellettiva: I Edizione 2009 Iscritto per: Scuola Secondaria Primo Grado Motto di iscrizione: Raccontami e dimenticherò-mostrami

Dettagli

Il Quotidiano in Classe. Classe III sez. B

Il Quotidiano in Classe. Classe III sez. B Il Quotidiano in Classe Classe III sez. B Report degli articoli pubblicati Dagli studenti sul HYPERLINK "iloquotidiano.it" Ilquotidianoinclasse.it Allestimento di Lorenzo Testa Supervisione di Chiara Marra

Dettagli

Livello CILS A2 Modulo bambini

Livello CILS A2 Modulo bambini Livello CILS A2 Modulo bambini MAGGIO 2012 Test di ascolto numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI

Dettagli

Maschere a Venezia CAP I

Maschere a Venezia CAP I Maschere a Venezia 7 CAP I In un pomeriggio di fine marzo Altiero Ranelli, un giovane giornalista de Il Gazzettino di Venezia, entra nell ufficio del direttore. - Ho una grande notizia. - grida contento.

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO "ALBERTO MANZI" - SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO - CALITRI

ISTITUTO COMPRENSIVO ALBERTO MANZI - SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO - CALITRI ISTITUTO COMPRENSIVO "ALBERTO MANZI" - SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO - CALITRI 1 PER QUEST ANNO DESIDEREREI Per questo nuovo inizio di anno scolastico desidererei una scuola senza atti di bullismo,

Dettagli

Italian Continuers (Section I Listening and Responding)

Italian Continuers (Section I Listening and Responding) 2010 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript Familiarisation Text [Ring, ring] SIGNORA ROSSI: Pronto casa Rossi. CARLO: Buonasera signora

Dettagli

competenze trasversali che permettano loro di affrontare con maggiore serenità

competenze trasversali che permettano loro di affrontare con maggiore serenità Il percorso in quinta elementare La proposta di lavoro è finalizzata a sostenere gli alunni nella fase di passaggio alla scuola media. È necessario infatti un azione orientativa che aiuti gli alunni a

Dettagli

CATEGORIA: POESIA. BERTOLLO GIORGIA Classe 2^A Scuola Media N. Dalle Laste Marostica. Social day 5 aprile 2014

CATEGORIA: POESIA. BERTOLLO GIORGIA Classe 2^A Scuola Media N. Dalle Laste Marostica. Social day 5 aprile 2014 CATEGORIA: POESIA BERTOLLO GIORGIA Classe 2^A Scuola Media N. Dalle Laste Marostica Social day 5 aprile 2014 Saluta il pony e l' asinello prendi la forca ed il rastrello corri a lavorare, è ora di guadagnare!!

Dettagli

Alcuni pensieri delle Piccole e Giovani Donne dopo il seminario

Alcuni pensieri delle Piccole e Giovani Donne dopo il seminario Alcuni pensieri delle Piccole e Giovani Donne dopo il seminario Questa giornata per te è stata:piena di significato, mi ha fatto capire che noi donne siamo veramente importanti un modo per conoscere cose

Dettagli

PROGETTO LEONARDO M.A.R.IO. Mercato Azienda Riorganizzazione Internazionale Operativa A.S. 2013/2014

PROGETTO LEONARDO M.A.R.IO. Mercato Azienda Riorganizzazione Internazionale Operativa A.S. 2013/2014 PROGETTO LEONARDO M.A.R.IO Mercato Azienda Riorganizzazione Internazionale Operativa A.S. 2013/2014 FRANCOFORTE 18/07/2014-22/08/2014 Alessandra Io ho lavorato presso un ufficio di consulenza commerciale

Dettagli

GIORNATA DELL'ACCOGLIENZA

GIORNATA DELL'ACCOGLIENZA GIORNATA DELL'ACCOGLIENZA Mercoledì 11 dicembre abbiamo accolto gli amici delle quinte: vi raccontiamo la giornata...speciale. E' stato molto interessante ed istruttivo, a parer mio, far visitare, nel

Dettagli

IT Rossella Masi, insegnante Relazione sulla visita d insegnamento Vienna, Austria 15.12. - 19.12.2008

IT Rossella Masi, insegnante Relazione sulla visita d insegnamento Vienna, Austria 15.12. - 19.12.2008 IT Rossella Masi, insegnante Relazione sulla visita d insegnamento Vienna, Austria 15.12. - 19.12.2008 Prima della visita Ho iniziato la preparazione della mia visita partecipando a quattro sessioni di

Dettagli

Filopoesia per l educazione. Gemellaggi tra bambini e studenti alla LUMSA.

Filopoesia per l educazione. Gemellaggi tra bambini e studenti alla LUMSA. Filopoesia per l educazione. Gemellaggi tra bambini e studenti alla LUMSA. Di tutto quello che anche quest anno abbiamo cercato di fare, dei bambini della scuola dell Infanzia che continuano a giocare

Dettagli

MIGRANTI. La classe I B. incontra la professoressa Giovanna Cipollari (CVM) docente referente: prof.ssa Patrizia Monetti. Progetto di intercultura

MIGRANTI. La classe I B. incontra la professoressa Giovanna Cipollari (CVM) docente referente: prof.ssa Patrizia Monetti. Progetto di intercultura MIGRANTI La classe I B incontra la professoressa Giovanna Cipollari (CVM) docente referente: prof.ssa Patrizia Monetti Progetto di intercultura Essere giovani nella società globale: in viaggio da me a

Dettagli

IMPARARE AD IMPARARE

IMPARARE AD IMPARARE Istituto Comprensivo "E. Q. Visconti" Roma via della Palombella 4, tel 066833114, fax 0668803438 mail: rmic818005@istruzione.it IMPARARE AD IMPARARE Il laboratorio come metodo di studio: competenze, strategie,

Dettagli

La radio a scuola: l esperienza lombarda della trasmissione La porta accanto Marie Pierre Bartesaghi, Atelier Radio

La radio a scuola: l esperienza lombarda della trasmissione La porta accanto Marie Pierre Bartesaghi, Atelier Radio La radio a scuola: l esperienza lombarda della trasmissione La porta accanto Marie Pierre Bartesaghi, Atelier Radio La storia di questo tipo d esperimento risale all inizio degli anni 80 quando, in Francia,

Dettagli

Io..., papà di... ricordo, mi emoziono, racconto! giugno 2015

Io..., papà di... ricordo, mi emoziono, racconto! giugno 2015 Io..., papà di...... ricordo, mi emoziono, racconto! giugno 2015 Lettura albo, strumento utilizzato in un Percorso di Sostegno alla Genitorialità biologica EMAMeF - Loredana Plotegher, educatore professionale

Dettagli

RETE DI TREVISO INTEGRAZIONE ALUNNI STRANIERI. a.s. 2006/07. Proposta di lavoro stratificata

RETE DI TREVISO INTEGRAZIONE ALUNNI STRANIERI. a.s. 2006/07. Proposta di lavoro stratificata RETE DI TREVISO INTEGRAZIONE ALUNNI STRANIERI 1 a.s. 2006/07 Attività prodotta da: Silvia Fantina- Silvia Larese- Mara Dalle Fratte. Proposta di lavoro stratificata Materiali: test ITALIANO COME LINGUA

Dettagli

2011 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Continuers. (Section I Listening and Responding) Transcript

2011 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Continuers. (Section I Listening and Responding) Transcript 2011 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript Familiarisation Text SILVIO: FLAVIA: SILVIO: FLAVIA: SILVIO: FLAVIA: Ciao, Flavia. Mi sono

Dettagli

LA PSICOLOGA VA A SCUOLA!

LA PSICOLOGA VA A SCUOLA! LA PSICOLOGA VA A SCUOLA! I piccoli reporter della Guglielmo Marconi intervistano la dott.ssa Laura Bottini, psicologa che collabora con il nostro istituto. A cura del gruppo 4 dei Piccoli Reporter Quando

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 2

Test di ascolto Numero delle prove 2 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e messaggi. In quale luogo puoi ascoltare i testi? Scegli una delle tre proposte che ti diamo. Alla fine del

Dettagli

INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile

INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile Novembre 2011 Nel primo incontro di questo giornalino ognuno di noi ha proposto la sua definizione di lavoro minorile e ha raccontato la sua esperienza. personale.

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 3

Test di ascolto Numero delle prove 3 Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI SCRIVERE LE RISPOSTE NEL FOGLIO DELLE RISPOSTE.

Dettagli

SOS GIOCO! ARTICOLO 31

SOS GIOCO! ARTICOLO 31 ARTICOLO 31 1. Gli Stati parti riconoscono al fanciullo il diritto al riposo ed allo svago, a dedicarsi al gioco e ad attività ricreative proprie della sua età, ed a partecipare liberamente alla vita culturale

Dettagli

La XXIV giornata mondiale della salute mentale: il 10 Ottobre 2015

La XXIV giornata mondiale della salute mentale: il 10 Ottobre 2015 La XXIV giornata mondiale della salute mentale: il 10 Ottobre 2015 Evento Flashmob Pensieri raccolti nel gruppo: Sabato ci siamo trovati al Centro e dopo aver indossato le magliette siamo andati tutti

Dettagli

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI In questa lezione ci siamo collegati via Skype con la Professoressa Paola Begotti, docente di lingua italiana per stranieri dell Università Ca Foscari di Venezia che ci ha parlato delle motivazioni che

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO BUONARROTI CORSICO PROGETTO TEATRO SCUOLA SECONDARIA I GRADO BUONARROTI A.S. 2012-2013

ISTITUTO COMPRENSIVO BUONARROTI CORSICO PROGETTO TEATRO SCUOLA SECONDARIA I GRADO BUONARROTI A.S. 2012-2013 ISTITUTO COMPRENSIVO BUONARROTI CORSICO PROGETTO TEATRO SCUOLA SECONDARIA I GRADO BUONARROTI A.S. 2012-2013 Il Progetto Teatro viene proposto ogni anno a gruppi di classe individuati in base alle scelte

Dettagli

Sperimentazione tratta dalla tesi di Gaia Olivero dal titolo:

Sperimentazione tratta dalla tesi di Gaia Olivero dal titolo: Sperimentazione tratta dalla tesi di Gaia Olivero dal titolo: ACCESSO AI CODICI MATEMATICI NELLA SCUOLA DELL INFANZIA ATTRAVERSO UNA DIDATTICA INCLUSIVA CENTRATA SUCAMPI DI ESPERIENZA E GIOCO. Anno accademico

Dettagli

RIACCENDI LA TUA PASSIONE PER LA FISIOTERAPIA IN 5 PASSI

RIACCENDI LA TUA PASSIONE PER LA FISIOTERAPIA IN 5 PASSI RIACCENDI LA TUA PASSIONE PER LA FISIOTERAPIA IN 5 PASSI WWW.FISIOPROGRAM-INTENSIVE.COM Come accendere e coltivare la tua passione per la Fisioterapia: Nell articolo precedente FISIOTERAPISTI MOTIVATI

Dettagli

Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Bambini. Università per Stranieri di Siena.

Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Bambini. Università per Stranieri di Siena. Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla

Dettagli

UDA 1 Presentare, presentarsi, descrivere. FAD: PRESENTAZIONE IN PRIMA E TERZA PERSONA (h 5) IL TESTO, I TESTI

UDA 1 Presentare, presentarsi, descrivere. FAD: PRESENTAZIONE IN PRIMA E TERZA PERSONA (h 5) IL TESTO, I TESTI UDA 1 Presentare, presentarsi, descrivere FAD: PRESENTAZIONE IN PRIMA E TERZA PERSONA (h 5) PER COMINCIARE: IL TESTO, I TESTI Es, Misto (Verbale/Non verbale) Fumetto Verbale Non verbale (Visivo/Acustico)

Dettagli

- 1 reference coded [3,14% Coverage]

<Documents\bo_min_11_M_16_ita_stu> - 1 reference coded [3,14% Coverage] - 1 reference coded [3,14% Coverage] Reference 1-3,14% Coverage quindi ti informi sulle cose che ti interessano? sì, sui blog dei miei amici ah, i tuoi amici hanno dei

Dettagli

Non è necessario stampare questo file, puoi anche solo scrivere le risposte in maniera chiara e ordinata su un foglio a parte

Non è necessario stampare questo file, puoi anche solo scrivere le risposte in maniera chiara e ordinata su un foglio a parte Compiti delle vacanze estive per chi in agosto sarà al livello 3 Non è necessario stampare questo file, puoi anche solo scrivere le risposte in maniera chiara e ordinata su un foglio a parte Questi compiti

Dettagli

Narrativa Aracne 140

Narrativa Aracne 140 Narrativa Aracne 140 Monica Blesi Un imprevedibile estate Si consiglia ai teenager e ai loro genitori Copyright MMX ARACNE editrice S.r.l. www.aracneeditrice.it info@aracneeditrice.it via Raffaele Garofalo,

Dettagli

Notizie, idee, opinioni, iniziative della Scuola Media Statale Fratelli Pizzigotti Castel S. Pietro Terme

Notizie, idee, opinioni, iniziative della Scuola Media Statale Fratelli Pizzigotti Castel S. Pietro Terme Anno 10 Num.5 OggiXdomani Pagina 1 La Scuola chiuderà alle 13 del 26 marzo e riaprirà il 31 marzo. Poi dal 1 al 6 aprile compresi sarà vacanza. Auguri di Buona Pasqua!! Il 30 aprile la scuola chiude alle

Dettagli

Parlamento delle Idee

Parlamento delle Idee Il 14 aprile 2015 siamo andati a Potenza per far visita alla sede della Regione Basilicata. Siamo stati accolti in una delle tante sale che la compongono e ci è stato mostrato un breve filmato che spiegava

Dettagli

1. Scrivere ad amici e parenti

1. Scrivere ad amici e parenti 1. Scrivere ad amici e parenti In questo capitolo ci concentreremo sulle lettere per le persone che conosciamo. Normalmente si tratta di lettere i cui argomenti sono piuttosto vari, in quanto i nostri

Dettagli

Piera De Giorgi, insieme ad alcune riflessioni di due studenti del Canudo : Simone Ungaro e Tiziano D Ambrosio

Piera De Giorgi, insieme ad alcune riflessioni di due studenti del Canudo : Simone Ungaro e Tiziano D Ambrosio Al termine del progetto Comenius che ha portato a Gioia studenti e docenti provenienti dalla Turchia, si torna tutti alla solita routine, ma con tanti bei ricordi e nuovi amici. Di seguito un breve resoconto

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

Allegato 2. Anna Magnani II anno Classe C2 Tutor: Isa Maria Sozzi RELAZIONE FINALE

Allegato 2. Anna Magnani II anno Classe C2 Tutor: Isa Maria Sozzi RELAZIONE FINALE Allegato 2 Anna Magnani II anno Classe C2 Tutor: Isa Maria Sozzi RELAZIONE FINALE Il progetto è stato modificato rispetto alla griglia di progettazione presentata a giugno. Il tempo che è stato possibile

Dettagli

PROGETTI PER IL FUTURO

PROGETTI PER IL FUTURO PROGETTI PER IL FUTURO 77 LA NOSTRA ANTOLOGIA La mia vita la vivo io Oggi mi sento integrato molto bene qui perché ho perso le paure che avevo, ho cambiato molti pensieri: adesso non ho più paura di quello

Dettagli

Grazie al percorso di intercultura attraverso:libri,foto,film e cari incontri,con persone che si occupano di questo importante argomento ho capito

Grazie al percorso di intercultura attraverso:libri,foto,film e cari incontri,con persone che si occupano di questo importante argomento ho capito Grazie al percorso di intercultura attraverso:libri,foto,film e cari incontri,con persone che si occupano di questo importante argomento ho capito che la globalizzazione ha degli effetti positivi per il

Dettagli

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna...

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna molto probabilmente avrei un comportamento diverso. Il mio andamento scolastico non è dei migliori forse a causa dei miei interessi (calcio,videogiochi, wrestling ) e forse mi applicherei

Dettagli

ECCELLENZE LICEO ESAME DI STATO 2015

ECCELLENZE LICEO ESAME DI STATO 2015 ECCELLENZE LICEO ESAME DI STATO 2015 100 E LODE VIGLIANI VALENTINA 5B 100/100 GATTUSO GIANLUCA 5 A PERRERO JESSICA 5 B CARIGNANO SILVIA 5 C 100/100 CIVIDINO DAVIDE 5C CIELO ANDREA 5 D RIZZA DAVIDE 5 D

Dettagli

VALORE VACANZA 2012 I RISULTATI DELL INDAGINE DI CUSTOMER SATISFACTION

VALORE VACANZA 2012 I RISULTATI DELL INDAGINE DI CUSTOMER SATISFACTION VALORE VACANZA 2012 I RISULTATI DELL INDAGINE DI CUSTOMER SATISFACTION Il presente report sintetizza i risultati dell indagine di customer satisfaction, condotta dall Ufficio II della Direzione Centrale

Dettagli

NOTIZIE DALL INTERNO

NOTIZIE DALL INTERNO Istituto Comprensivo Cantù2 Scuola Primaria di Fecchio Anno 7. Numero 3 Giugno 2012 SCUOLA IN...FORMA Pag. 2 NOTIZIE DALL INTERNO (CURIOSANDO NELLA SCUOLA) A CURA DI ALICE, TABATA, MATTEO CAMESASCA (QUINTA)

Dettagli

RACCONTO TRATTO DAL LIBRO. DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di

RACCONTO TRATTO DAL LIBRO. DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di RACCONTO TRATTO DAL LIBRO DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di Roberta Griffini, Francesca Matichecchia, Debora Roversi, Marzia Tanzini Disegno di Pat Carra Filcams Cgil Milano Margherita impiegata

Dettagli

L anno scolastico era cominciato tra mille difficoltà, al punto che, a causa delle

L anno scolastico era cominciato tra mille difficoltà, al punto che, a causa delle L anno scolastico era cominciato tra mille difficoltà, al punto che, a causa delle proteste dei docenti contro le ultime disposizioni del governo, avevamo deciso di non offrire nessuna attività extra-

Dettagli

Mi presento 1. CIAO, MI CHIAMO 2. SONO UN RAGAZZO UNA RAGAZZA 3. HO ANNI 4. VENGO DA 5. SONO IN ITALIA DA 1 MESE 3 MESI 6 MESI 1 ANNO PIU DI UN ANNO

Mi presento 1. CIAO, MI CHIAMO 2. SONO UN RAGAZZO UNA RAGAZZA 3. HO ANNI 4. VENGO DA 5. SONO IN ITALIA DA 1 MESE 3 MESI 6 MESI 1 ANNO PIU DI UN ANNO Mi presento 1. CIAO, MI CHIAMO 2. SONO UN RAGAZZO UNA RAGAZZA 3. HO ANNI 4. VENGO DA 5. SONO IN ITALIA DA 1 MESE 3 MESI 6 MESI 1 ANNO PIU DI UN ANNO 6. ABITO A 7. QUESTA E LA MIA FAMIGLIA: 1 8. A CASA

Dettagli

QUESTIONARIO DI OFFER PER ADOLESCENTI SULLA IMMAGINE DI SE

QUESTIONARIO DI OFFER PER ADOLESCENTI SULLA IMMAGINE DI SE QUESTIONARIO DI OFFER PER ADOLESCENTI SULLA IMMAGINE DI SE INTRODUZIONE AL QUESTIONARIO Questo questionario viene usato per scopi scientifici. Non ci sono risposte giuste o sbagliate. Dopo aver letto attentamente

Dettagli

ECCOCI. Sommario. Ottobre 2014 - n. 7. Alle famiglie 1. Pronti...partenza...via... 2. Tempo di nuove conoscenze. Una vacanza speciale 4

ECCOCI. Sommario. Ottobre 2014 - n. 7. Alle famiglie 1. Pronti...partenza...via... 2. Tempo di nuove conoscenze. Una vacanza speciale 4 ECCOCI Sommario Alle famiglie 1 Pronti...partenza...via... 2 Tempo di nuove conoscenze al CSE Una vacanza speciale 4 Sempre più creativi... insieme Tappi e non solo 6 Prossimi appuntamenti 7 Recapiti 8

Dettagli

Articolo giornale campo scuola 2014

Articolo giornale campo scuola 2014 Articolo giornale campo scuola 2014 Condivisione, stare assieme sempre, conoscersi? In queste tre parole racchiuderei la descrizione del campo estivo. Sono sette giorni bellissimi in cui si impara prima

Dettagli

Reference 1-0,73% Coverage

Reference 1-0,73% Coverage - 1 reference coded [0,73% Coverage] Reference 1-0,73% Coverage Dove ti piacerebbe andare ma anche vivere sì, sì. All interno dell Europa, sicuramente. Però mi piacerebbe vedere anche

Dettagli

Newsletter dell associazione La Casa sull Albero, anno VI, mese di maggio 2016. ..il musical

Newsletter dell associazione La Casa sull Albero, anno VI, mese di maggio 2016. ..il musical Newsletter dell associazione La Casa sull Albero, anno VI, mese di maggio 2016 Ci vuole tutta una città per.....il musical Cari tutti, piccoli e grandi. Questa lettura e questo invito sono per ciascuno

Dettagli

La Scuola Primaria. Affrontare insieme le difficoltà

La Scuola Primaria. Affrontare insieme le difficoltà La Scuola Primaria Un percorso di crescita fondamentale nello sviluppo delle competenze e delle conoscenze. Un ambiente educativo sereno e inclusivo nel quale è possibile promuovere, sostenere ed accompagnare

Dettagli

UNA LEZIONE DI ARTE NELLA CLASSE 1 ^ C

UNA LEZIONE DI ARTE NELLA CLASSE 1 ^ C P A G I N A 1 UNA LEZIONE DI ARTE NELLA CLASSE 1 ^ C Giorno 27 novembre, noi alunni della classe 5^ A Primaria del plesso Romana, ci siamo recati presso la sede centrale dell Istituto comprensivo Piero

Dettagli

ORARIO SCUOLA DELL INFANZIA

ORARIO SCUOLA DELL INFANZIA Scuola dell Infanzia e Primaria Paritaria Beata Rosa Venerini Via Beata Rosa Venerini, n 6 00040 ARICCIA (RM) Tel. 06-933.03.47 - Fax. 06-933.92.087 E-mail: venerini@venerini-ariccia.it www.venerini-ariccia.it

Dettagli

A me è piaciuto molto il lavoro in aula computer perché era a coppie e poi ho potuto imparare ad usare il computer. Anche il

A me è piaciuto molto il lavoro in aula computer perché era a coppie e poi ho potuto imparare ad usare il computer. Anche il Noi abbiamo fatto un progetto con il computer che è durato tanto ma è stato bellissimo, perché abbiamo fatto i disegni di una favola. Abbiamo usato un nuovo programma e Luisanna ha creato un nuovo programma

Dettagli

HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Beginners. ( Section I Listening) Transcript

HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Beginners. ( Section I Listening) Transcript 2015 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION Italian Beginners ( Section I Listening) Transcript Familiarisation Text Ciao Roberta! Da quanto tempo che non ci vediamo Dove vai? Ehh Francesco! Sono stata

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Giugno 2013 Livello: A2

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Giugno 2013 Livello: A2 per Stranieri di Siena Centro CILS : Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi. Sono brevi dialoghi o annunci. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Ai docenti dell I.C. di Gonzaga All Albo

Ai docenti dell I.C. di Gonzaga All Albo Prot. n 232 / C 24 Gonzaga, lì 22 gennaio 2015 Ai docenti dell I.C. di Gonzaga All Albo Oggetto: giornata della Memoria. Il giorno 27 gennaio 2016, come ogni anno, ricorre l anniversario della Shoah. Si

Dettagli

L'ESPERIENZA DELLA SCUOLA

L'ESPERIENZA DELLA SCUOLA L'ESPERIENZA DELLA SCUOLA I testi che riportiamo sono costruiti con l assistenza degli insegnanti per quanto riguarda il superamento di alcune difficoltà linguistiche, ma sono rispettosi dei contenuti

Dettagli

belotti1.indd 1 10/06/11 15:35

belotti1.indd 1 10/06/11 15:35 belotti1.indd 1 10/06/11 15:35 CLAUDIO BELOTTI LA VITA COME TU LA VUOI La belotti1.indd vita come tu 2 la vuoi_testo intero.indd 3 23/05/11 10/06/11 14.02 15:35 la vita come tu la vuoi Proprietà Letteraria

Dettagli

18. No perché, ti dico è talmente particolare, ma in modo positivo eh (alza leggermente tono di voce per sottolineare l inciso), 19.

18. No perché, ti dico è talmente particolare, ma in modo positivo eh (alza leggermente tono di voce per sottolineare l inciso), 19. Insegnante intervistata: 12 anni di insegnamento; al momento dell intervista insegna nelle classi II di una scuola primaria Durata intervista: 30 minuti 1. Ti chiederei gentilmente di pensare ad un bambino

Dettagli

*** SASHA per SEMPRE ***

*** SASHA per SEMPRE *** *** SASHA per SEMPRE *** Siamo una coppia di portoghesi che abita in Italia da più di 10 anni. Abbiamo un figlio piccolo e nel 2010 abbiamo deciso di avventurarci in un progetto di solidarietà e di Amore:

Dettagli

Ejercicios de traducción

Ejercicios de traducción Ejercicios de traducción POR LAURA SANFELICI TRADUCE: 1. -Sei mai stato a Cuba? -Sì, ci sono stato l estate scorsa con la mia fidanzata. 2. Suo marito è francese ma vive in Spagna da vent anni. 3. Studio

Dettagli

POESIE DAL CUORE. Concorso "Don Bosco 2012. Prendimi per mano... Don Bosco

POESIE DAL CUORE. Concorso Don Bosco 2012. Prendimi per mano... Don Bosco POESIE DAL CUORE Concorso "Don Bosco 2012 Prendimi per mano... Don Bosco di Matteo Melis, 3 a A (primo classificato) Proprio tu sei l amico più importante PeR ragazzi come me PiEno di ideali, desideri

Dettagli

C eraunavoltaunalbumdifotoscolorite

C eraunavoltaunalbumdifotoscolorite C eraunavoltaunalbumdifotoscolorite C era una volta un album di foto scolorite. Un vecchio album di nome Sansone. Sansone era stato acquistato nel 1973 in un mercatino di Parigi da una certa signora Loudville.

Dettagli

Ogni fatto e personaggio è puramente casuale, nomi e cognomi sono puramente di fantasia e quindi non riconducibili alla realtà, anche il racconto è

Ogni fatto e personaggio è puramente casuale, nomi e cognomi sono puramente di fantasia e quindi non riconducibili alla realtà, anche il racconto è I fogli bianchi Ogni fatto e personaggio è puramente casuale, nomi e cognomi sono puramente di fantasia e quindi non riconducibili alla realtà, anche il racconto è frutto di immaginazione e non ha nessuna

Dettagli

Copertina: Gabriele Simili, Phasar, Firenze Immagine di copertina: Rita Altarocca Stampa: Global Print, Gorgonzola (Mi)

Copertina: Gabriele Simili, Phasar, Firenze Immagine di copertina: Rita Altarocca Stampa: Global Print, Gorgonzola (Mi) Elena Ana Boata Il viaggio di Anna Proprietà letteraria riservata. 2007 Elena Ana Boata 2007 Phasar Edizioni, Firenze. www.phasar.net I diritti di riproduzione e traduzione sono riservati. Nessuna parte

Dettagli

27 GENNAIO: GIORNO DELLA MEMORIA DESCRIZIONE DEL PERCORSO

27 GENNAIO: GIORNO DELLA MEMORIA DESCRIZIONE DEL PERCORSO DIREZIONE DIDATTICA DI GUARDIAGRELE PLESSO DI VIA CAVALIERI - classe 5^ anno scolastico 2010-11 ins. Giulia Primavera MI RIGUARDA? 27 GENNAIO: GIORNO DELLA MEMORIA DESCRIZIONE DEL PERCORSO 1^ FASE: Brainstorming

Dettagli

Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript

Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript 2013 H I G H E R S C H O O L C E R T I F I C A T E E X A M I N A T I O N Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript Familiarisation Text SILVIO: FLAVIA: SILVIO: FLAVIA: SILVIO:

Dettagli

- 1 reference coded [0,86% Coverage]

<Documents\bo_min_9_M_18_ita_stu> - 1 reference coded [0,86% Coverage] - 1 reference coded [0,86% Coverage] Reference 1-0,86% Coverage E le altre funzioni, le fotografie, o, non so le altre cose che può offrire il cellulare sono cose che

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO N. 4 CHIETI Scuola Secondaria di Primo Grado Giuseppe Mezzanotte BIM. Biblioteca Interculturale Mobile. Nei libri il mondo

ISTITUTO COMPRENSIVO N. 4 CHIETI Scuola Secondaria di Primo Grado Giuseppe Mezzanotte BIM. Biblioteca Interculturale Mobile. Nei libri il mondo ISTITUTO COMPRENSIVO N. 4 CHIETI Scuola Secondaria di Primo Grado Giuseppe Mezzanotte BIM Biblioteca Interculturale Mobile Nei libri il mondo Classe I - II A docente referente: prof.ssa Patrizia Monetti

Dettagli

UN ALBO, ALCUNI INDIZI, TANTE INTERPRETAZIONI: ma un interpretazione può essere più corretta delle altre? di Roberta Casali (agosto 2015)

UN ALBO, ALCUNI INDIZI, TANTE INTERPRETAZIONI: ma un interpretazione può essere più corretta delle altre? di Roberta Casali (agosto 2015) UN ALBO, ALCUNI INDIZI, TANTE INTERPRETAZIONI: ma un interpretazione può essere più corretta delle altre? di Roberta Casali (agosto 2015) Da circa otto mesi sto svolgendo un percorso di letture ad alta

Dettagli

Luisa Mattia Sibilla nel cappello

Luisa Mattia Sibilla nel cappello Luisa Mattia Sibilla nel cappello Prima edizione settembre 2015 Copyright 2015 biancoenero edizioni srl www.biancoeneroedizioni.com Testo di Luisa Mattia Illustrazioni di Andrea Mongia Font biancoenero

Dettagli