COLLECTION. Riccardo Schweizer Collection

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "COLLECTION. Riccardo Schweizer Collection"

Transcript

1 COLLECTION Riccardo Schweizer Collection Via Molini, 44 ( I ) Borso del Grappa ( TV) Tel Fax

2 1

3 L arte è libertà e ricerca. Libertà dagli schemi. Ricerca in mondi inesplorati. In arte tutto è stato fatto. In arte tutto è ancora da fare. Tutto mi interessa dell immagine, tutto della storia dell arte, anche dell arte non considerata storia. Niente è privo di interesse. Meno le cose fatte per interesse. Cioè la maggior parte delle opere di questo ultimo scorcio di secolo, dove venuti meno gli ideali, l opera si è trasformata in oggetto di commercio, di successo a tutti i costi per l autore, successo per i galleristi, successo per i critici che vi si affiancano. Successo fine a se stesso. Chi ha parlato di te? Quanti giornali si sono occupati di te? Quante enciclopedie ti citano? Quanti musei ti contengono? A quanto vendi? Quanto ricco sei? Morte! Qui siamo fritti! Se l uomo non ha più il coraggio di ascoltare la propria anima ed elaborare giorno per giorno qualcosa che la riguradi e ci scavi dentro a fondo, allora bisogna aspettare che tutto ciò passi e, forse, nel prossimo secolo di nuovo qualcuno ancora avrà entusiasmo per il sentirsi vivo e creare per la sua libertà, per la ricerca di un nuovo mondo di valori spirituali. È solo l amore che conta. L uomo non è stato creato. Deve crearsi. Art is freedom and research. Fredoom from schemes. Research into unexplored worlds. Everything has been accomplished in art. Everything is still to be accomplished in art. I am interested in everything concerning image, art history, even the art which is not considered history. Nothing is devoid of interest except for what is done due to some interest. This means that most art works accomplished in the last years of the century, when ideals were lacking, the art work transformed itself into an object of trade, of success at all costs for the author, success for the art dealers, success for the critics next to them. Just success. Who talked about you? How many newsapers wrote about you? How many encyclopedias mention you? How many museums host your works? How much do you charge? How rich are you? Death! This is the end of it all! If man does not have the nerve to listen to his own soul and process day by day something regarding it and dig inside it, then you have to wait for it to be over and maybe again in the next century somebody will be enthusiastic about being alive and looking for his freedom, searching for a new world with spiritual values. Love is the only important thing. Man has not been created. He must create himself. Casez, 1995 Riccardo Schweizer 2

4 Venezia, Accademia, la mia aula di insegnante Venice Academy, my classroom as a professor 1

5 Con Picasso e altri a Vallauris, 31 agosto 1950 With Picasso and others at Vallauris, Aug. 31, Dedica di Picasso a Schweizer per il suo 25 compleanno a Vallarius Dedication by Picasso to Schweizer for his 25 th birthday in Vallarius

6 3 5

7 6 4

8 5 4. Con Picasso e Jacqueline, Cannes with Picasso and Jacqueline, Cannes 5. Schweizer con Borsato, Finzi, Magnolato, nello studio a San Stae, Venezia, anni 50 Schweizer with Borsato, Finzi, Magnolato, in the studio at San Stae, Venice, 1950s 7

9 Con Massimo Campigli a Saint Tropez, with Massimo Campigli at Saint Tropez, Vallarius, alla mostra dei ceramisti con Gerard Derval, Constanda e Ramier Vallarius, at the potters exhibition - with Gerard Derval, Constanda and Ramier 8. Inaugurazione mostra Musèe d Antibes con Jacques Prevert, Exhibition opening at the Musèe d Antibes with Jacques Prevert, Anni 50 - Venezia in casa di Egidio Costantini La fucina degli angeli con Davide Orler, Maria Poggi e con il poeta Morand s Venice, at Egidio s house Costantini La fucina degli angeli with Davide Orler, Maria Poggi and poet Morand 10. Con Marc Chagall e due allieve dell accademia di Venezia, Maria Poggi e Miela Reina, with Marc Chagall and two students of the Venice Academy, Maria Poggi and Miela Reina, Vallarius, con Roger Capron Vallarius, with Roger Capron Antibes, durante la mostra personale al museo Picasso con Paul Robert Antibes, during the personal exhibition at the Picasso museum with Paul Robert

10

11 Il vero e il falso Lo studio di Picasso, a Vallarius, in rue des Potiers, lo conoscevo bene, per una lunga frequentazione, dal 50 in poi. Ci andavo senza scopi di ordine pratico, come facevano invece gli altri, Um nicht zu suchen direbbe Göethe. Ma quel giorno lo scopo c era. Jean Cocteau mi aveva mandato due poeti inglesi da accompagnare da lui. Ci incontrammo nel giardino degli asini (senza allusioni) così si chiamava perchè Picasso faceva falciare l erba dagli asini. Entrammo in studio: il lungo corridoio a sinistra raggiungeva la parte riflessiva dell ambiente. Si riposavano contro le pareti le demoiselles au bord de la Seine di Courbet e il ritratto di Gongora di El Greco. A destra raggiungeva il reparto scultura invaso da materiale eterogeneo e dalla bambina in carrozzella, la ragazza che salta la corda, la scimmia realizzata con due automobiline di lamiera, la gazzella fatta con una sella di bicicletta e un manubrio. Il corridoio era ingombro di scaffali carichi di tutto (per esempio pupazzetti realizzati per far giocare i figli). Ma all inizio del corridoio rivolto verso l interno della sala grande a destra c era un cavalletto sormontato da un grande dipinto verticale (1,50 x 2,00) eseguito a marron bianchi e neri come all epoca storica del cubismo... Rappresentava tre persone fortemente deformate alla maniera cubista. Uno dei poeti chiese a Picasso chi fossero i tre personaggi raffigurati nel quadro. Picasso rispose: Françoises con Cloude e Paloma. Vorrei avere la grande fortuna e privilegio, rispose il poeta - di sentire direttamente dalla sua voce la spiegazione sulle ragioni di questa deformazione, cosa che i critici non sanno mai fare in modo chiaro e convincente. Deformazione? Rispose Picasso: nessuna deformazione! Mia moglie e i miei figli sono veramente così! Io ero dietro a tutti e tre. Vedevo le loro schiene ed ascoltavo in silenzio. Mi interessava immergermi nell opera... così infatti notai qualcosa cui nessuno diede importanza ai bordi del quadro. Tutt intorno erano aplicati con delle puntine dei foglietti di carta di circa centimetri di lato (saranno stati una cinquantina) che in senso orario partivano da ritratti dei tre personaggi fatti a matita incominciando dal vero come lo avrebbe fatto Ingres, e andando verso una cubizzazione della ricerca fino a raggiungere l ultima versione che era quella consumata nell opera dipinta. Insomma la deformazione di cui parlava il poeta non era una deformazione ma il risultato di un approfondimento dei volumi inteso come analisi del vero, non come libertà di invenzione di un falso poetico. True and false I was familiar with the studio of Picasso, at Vallarius - address: rue des Potiers - because I have attended it for a long time since I used to go there without the practical purposes the others had, Um nicht zu suchen Göethe would say. Yet there was a purpose that day. Jean Cocteau had sent me two English poets to be accompanied to him. We used to meet in the garden of the donkeys (no innuendo) which was given this name because Picasso had the lawn mowed by the donkeys. We went into the studio: the long corridor on the left reached the reflective area of the environment. Les demoiselles au bord de la Seine by Courbet and the Portrait of Gongora by El Greco were resting on the walls. On the right the corridor reached the sculture department filled with heterogeneous material and the child in the baby carriage, the girl jumping with the rope, the monkey made with two tinplate model cars, the gazzelle made with a bycicle saddle and a handlebar. The corridor was full of shelves loaded with all kinds of things (for instance puppets made in such a way that the children could play). Yet at the beginning of the corridor, addressed to the inside of the big hall on the right there was a trestle on top of which there was a big vertical painting (1,50 x 2,00) made using brown, white and black colours as in the historical age of Cubism. It represented three people heavily deformed in the Cubist style. One of the poets asked Picasso who the three pictured characters were. Picasso answered: Françoise with Claude and Paloma. I wish I had the luck and privilege the poet replied to hear directly from his voice the explanation about the reasons of this deformation, which is something the critics never manage to do in a clear and convincing way. Deformation? Picasso answered: no deformation! My wife and children are really like this! I was behind the three of them. I saw their backs and listened in silence. I was interested in plunging in the work... in fact this way I noticed something at the edges of the painting which nobody had noticed. All around the painting there were some paper sheets (side: about cms) applied with staples. There were about 50 of them clockwise, they started from the portraits of the three characters drawn in pencil starting from real as Ingres would have done and going on towards a sort of cubic pattern of the research until the final version, the one achieved in the painted work, was reached.ultimately, the deformation the poet talked about was not a real deformation but the result of a in-depth examination of the volumes intended as an analysis of reality, not as the freedom to invent something poetic but fake. 10 Riccardo Schweizer

12 11

13

14 Nuotando nel ruscello, nel torrente, nel fiume di Leonardo, mi sono ritrovato nel mare di Picasso. Uno scoglio di bronzo sdraiato nel mare a farsi solleticare dalle onde come grande elefante antico mi porta sulla groppa a pensare a te, Leonardo da Anchiano, a raccontarmi il moto delle onde che lentamente soffocheranno la terra con l accumulo dei loro detriti. Clos Lucè, 31 agosto 1994 Riccardo Schweizer By swimming in Leonardo s brook, torrent, river, I found myself in Picasso s sea. A bronze rock tickled by the waves and carrying me on its back like a big ancient elephant makes me think of you, Leonardo from Anchiano, and talks to me of the wave motion that will slowly smother the earth with its detritus. Clos Lucè, august Riccardo Schweizer Eclissi di sole - tecnica mista su faesite - 11/05/2004 Eclissi di sole - mixed technique on hardboard - 11/05/

15 Dal momento che di ogni cosa m interessa l aspetto estetico, quando mi occupo di un progetto ne studio solo l aspetto tecnico. Casez, 3 febbraio 2003 Riccardo Schweizer Since I am interested in the aesthetic aspect of all things, when I deal with a project I only take care of its technical aspect. Casez, February 3, 2003 Riccardo Schweizer 14

16 15

17 16 Zangola

18 17

19 Creatività e metodo Testo critico di Vittorio Sgarbi - Brani estratti dal volume Riccardo Schweizer 2004 Tèchno editori Potrebbe sembrare non facile trovare qualcosa di simile i un arte molteciple e proteiforme come quella di Riccardo Schweizer, nella cui carriera hanno confluito elementi in apparenza anche contraddittori.pensiamo, per esempio, all origine nordica e alpina di Schweizer, trentino di nascita, profondamente legato alla sua terra, rigoroso di spirito come ogni buon uomo di montagna, e all importanza straordinaria che ha avuto nella sua vicenda non solo professionale la mediterranea, solare, sensuale Provenza, dove ha lavorato nei celebri ceramifici di Vallauris, dove ha conosciuto e imparato da maestri epocali come Picasso, Cocteau, Chagall, Le Corbusier, dove forse ha raccolto le sue maggiori soddisfazioni professionali per una serie di importanti opere pubbliche. In realtà, se si dovesse scegliere come definire l arte di Schweizer, non sarebbe complicato affermare che essa è principalmente, ostinatamente, coerentemente moderna E per pochi artisti più di Schweizer sarebbe appropriata un espressione come farsi mondo, perché la sua arte è andata volutamente a unirsi con la vita degli uomini, diventando non solo quadro, grafica o scultura, ma architettura, arredamento,ceramica, vetro, design di ogni genere. Anche in ciò, Schweizer ha dimostrato di essere coerente con una precisa idea di modernità, la stessa di Picasso, Balla, Depero, Mirò, Gropius, Moholy-Nagy, Le Courbisier, citando solo alcuni casi eclatanti: per essere al passo col proprio tempo, epoca che ha sviluppato e perfezionato come nessun altra la produzione degli oggetti, l arte deve uscire dalle gallerie e dai musei e farsi tutt uno con le sue applicazioni. Per essere applicazione, l arte deve ispirarsi,se non a una teoria precisa, almeno a un metodo, a un principio di fondo che ne ordini le espressioni affinché sia possibile estendere i criteri generali che hanno determinato la creazione di un quadro o di una scultura a qualunque altra forma producibile. Unità di metodo che in Schweizer, a differenza di molti dei suoi illustri predecessori, non vuole però dire uniformità omologante: l arte non è tutta uguale, la pittura è pittura, con le sue peculiarità, con le sue regole e i suoi fini,con i suoi specifici problemi estetici, esattamente come il design è sempre design. E questa coscienza della specificità che fa fare a Schweizer un passo in avanti rispetto alle applicazioni dell arte concepite da colui che dai primi anni Cinquanta diventa il suo punto di riferimento, Picasso. Così, quando nella sua pittura prevale la linea curva e la forma sinuosa, funzionali nell assecondare un inventiva sfuggente, immaginifica, anche imprevedibile negli esiti, il design di Schweizer può benissimo far prevalere l esprit della linea retta e del volume regolare, ora tendenti all articolazione e alla scansione delle masse, ora all affermazione della geometria pura, con il colore a coadiuvare o a fare da sapiente contrappunto che alleggerisce e vivacizza, senza alcuna concessione per l ornamento decorativo superfluo che distolga l attenzione dall esigenza di definire plasticamente l oggetto. A fare da collante fra disciplina e disciplina, non l omologazione delle rispettive manifestazioni, ma una ferma fiducia nella insuperata e insuperabile validità della intuizione creativa, elemento in grado di superare qualunque differenza professionale fra artista e architetto, fra Picasso e Le Corbusier, con il metodo a codificarne le estrinsecazioni e stabilire la loro traduzione in espressione, oggetto, ambiente, mondo. Questa, credo, è la lezione più forte e attuale che emerge dell arte di Riccardo Schweizer, il cui spiccato respiro internazionale contrasta non poco con quello anarcoide e tardo-romantico di tanta arte contemporanea italiana. 18 Vittorio Sgarbi 2004

20 Creativity and method Critical text by Vittorio Sgarbi - Excerpts from the book: Riccardo Schweizer 2004 Tèchno editori It might appear difficult to find something resembling the manifold and protean art of Riccardo Schweizer, into whose career various, apparently contradictory elements merged. For instance, let s think of Schweizer s Nordic and Alpine origin. He was born in Trento, strongly linked to his territory, endowed with an inflexible spirit like every good mountaineer, and of the extraordinary importance, not just professional, covered in his life by Mediterranean, solar, sensual Provence where he worked in the famous pot factories of Villarius where he met some classic masters such as Picasso, Cocteau, Chagall, Le Corbusier, learnt their craft, maybe accomplished his best professional achievements for a series of important public works. In reality, should one choose how to define the art of Schweizer it would not be difficult to state that it is mainly, stubbornly, consistently modern And for few artists more than Schweizer the expression becoming a world would be adequate because his art deliberately joined men s life, turning not into just painting, graphics or sculpture, but also into architecture, furniture, ceramics, glass, design of all kinds. Even in this regard Schweizer has proved himself he is consistent with a precise idea of modernity, the same idea Picasso, Balla, Depero, Mirò, Gropius, Moholy-Nagy, Le Courbusier had, just to mention some extraordinary cases. In order to keep pace with its own time, an age which like no other age developed and perfected the production of objects, art must get out of the galleries and museums and merge with its applications. In order to be an application, art must draw inspiration - if not from a precise theory at least from a method, a fundamental principle arranging its expressions so that it is possible to extend the general criteria which have determined the creation of a painting or a sculpture or any other deliverable form. A method unity which in Schweizer, differently from his many illustrious predecessors, does not mean uniformity: art is not all equal, painting is painting, with its peculiarities, its rules and aims, its specific aesthetic problems, exactly as design is always design. It is this specifity consciousness which makes Schweizer step forward compared to the art applications conceived by he who has been its benchmark since the start of the 1950s, Picasso. This way when curved lines and sinuous forms functional in going along with a fleeting imaginativeness which is rich in imagery but unpredictable in its results - prevail in his paintings, Schweizer s design can perfectly make the esprit of the right line and the regular volume prevail. Sometimes they tend to the articulation and scanning of masses, sometimes to the achievement of pure geometry, with colours assisting or working as a wise counterpoint, lightening and making lively, with no concessions to superfluous decorative ornament distracting from the need to define plastically the object. What combines the various disciplines is not the homologation of the corresponding events but a firm confidence in the unsurpassed and unsurpassable validity of the creative intuition, an element which can overcome any professional difference between the artist and the architect, between Picasso and Le Corbusier. The method codifies externalizations and establishes their translation into expression, object, environment, world. This, I think, is the most influential and up-to-date lesson emerging from the art of Riccardo Schweizer, whose outstanding, international fame is definetely in contrast with the anarchist, late-romantic fame of most contemporary Italian art. Vittorio Sgarbi

21 20

22 21

23 22 Cubo bibita

24 23

25 24

26 25

27 26

28 27

29 28

30 29

31 30

32 31

33 32 Giulietta e Romeo

34 33

35 34

36 35

37 Zangola Porta spezie Cruet stand cm 18xh28,5 cod. RS01 colore bianco e colorati 04c colours white and colours 04c colore platino, rame e oro 04/M colours platinum, copper, gold 04/M Giulietta e Romeo Set di piatti per 2 persone Set of plate for 2 person cm 23x23 cod. RS02 colore bianco 04 colours white 04 colore bianco oro 04/29 bianco platino 04/63 bianco rame 04/80 colours white gold 04/29 white platinum 04/63 white copper 04/

38 Cubo bibita Set di brocca e bicchieri Set of decanter and glass cm 21x21xh22 cod. RS03 colore bianco e colorati 04c colours white and colours 04c colore bianco, platino, oro e rame 04/M colours white platinum gold copper 04/M

39 38 Biografia 1925 Riccardo Schweizer nasce a Mezzano di Primiero (Trento) il 31 agosto. All età di undici anni realizza i suoi primi affreschi tuttora esistenti. Dopo aver frequentato le scuole elementari a Mezzano e le medie a Fiera di Primiero si trasferisce a Trento e poi a Belluno per seguire i corsi dell istituto Industriale Edile Si iscrive all istituto d Arte dei Carmini di Venezia Bruno Saetti lo chiama all Accademia di Belle Arti Conosce Zoltán Rákosi, pedagogo ungherese che influirà molto sulla sua formazione culturale Si trasferisce a Vallarius per conoscere Picasso: ha così modo di frequentare anche Chagall, Cocteau, Paul Eluard, Tamayo, Pignon, Pierre Abraham, André Wurmser, Massimo Campigli, Roger Capron, Le Corbusier Ritorna in Italia e accetta la cattedra d insegnante di disegno alla scuola media di Arco e Ceniga (Trento). Dopo solo un mese lascia questo lavoro e si trasferisce a Venezia su invito di Saetti, come suo assistente all Accademia. Vive in quegli anni in casa del pittore Vittorio Basaglia, che sarà in quel periodo lo stimolo e il paragone per la sua opera. Frequenta con molta assiduità gli ambienti dell avanguardia culturale della città e ha modo di conoscere fra gli altri Luigi Nono, Bruno Maderna, Gino Marinuzzi, Igor Stravinskij, Salvatore Quasimodo, Vittorio Klauser, Francesco Tentori, Virgilio Guidi, Diego Valeri, Rodolfo Pallucchini, Giuseppe Marchiori, Giuseppe Mazzariol, Elio Vittorini, Carlo Scarpa, Peggy Guggenheim, Guido Cadorin, Guido Perocco, Alberto Viani, Filippo de Pisis, Felice Carena, Gastone Breddo e Carmelo Zotti, che prenderà nel 1960 il suo posto all Accademia In occasione del decimo anniversario della Fondazione Musée Picasso ad Antibes viene allestita una sua grande mostra personale che sarà visitata, fra gli altri, da Jacques Prévert, Jean Cocteau e Germaine Richier Per la RAI di Venezia intervista Filippo de Pisis, Giorgio De Chirico, Max Ernst, Jean Arp e Carlo Levi Lascia l Accademia di Venezia e si stabilisce sulla Costa Azzurra. Oltre a tenere numerose mostre organizzate dal gallerista Michele Sapone, incrementa la sua attività di ceramista assieme all amico Roger Capron. Risalta in quest epoca il trio Schweizer, Capron e Druet, gruppo di lavoro e collaborazione che si svilupperà negli anni successivi. Conosce il pittore cecoslovacco Franta, con il quale stabilisce un costante rapporto di pensiero Nascono le prime opere murali di grandi dimensioni: Apoteosi della tecnica, affresco per l Istituto Editoriale Italiano di Milano; a San Martino di Castrozza i pannelli in acrilico per l hotel Dolomiti e San Martino e Il poverello, affresco per la facciata dell hotel San Martino; Tempesta sul lago, affresco per l hotel Limone a Limone sul Garda. Primo Premio UNAM, Nizza (presidenti Pierre Bonnard e Henri Matisse) Si sposa con Dina Ravanae; dal matrimonio nasceranno Monica e Barbara Bassorilievo in ceramica per le nuove Terme di Levico (Trento) Esegue per la scuola media di Cadola (Belluno) un bassorilievo in cemento e due affreschi del disastro del Vajont Realizza due monumenti ai caduti per Fiera di Primiero e per Pieve d Alpago nel Bellunese. Premio Montecitorio Il Baricentro Nel Casinò Municipale di Tripoli vengono collocate due sue grandi vetrate Ha inizio l attività di designer per la Ceramica Pagnossin di Treviso con la produzione di servizi da tavola Primo Premio Fiocco, Sospirolo Realizza un grande pannello per la sala delle riunioni dell Istituto Agrario di San Michele Progetta l interno del ristorante da Silvio a San Michele all Adige, dalle pareti ai pannelli decorativi, all illuminazione, ai marchingegni (griglie multiuso, pietra Naraj per cuocere a tavola, ecc.), realizzando quel concetto di arte totale (architettura-pittura) che lo ha sempre interessato. Abbandona l incarico di designer alla Pagnossin ed è sempre più spesso in Costa Azzurra Mette a punto una tecnica a base di ossidi e cemento per un grande bassorilievo esterno che ricopre tre facciate del Municipio di Carros (Nizza), edificio progettato da François Druet Premio Provincia di Bologna IX Biennale Il Muro Dipinto, Dozza Vince il Concorso Internazionale per il Palazzo dei Congressi e del Cinema di Cannes, progettato sempre da François Druet, per pa-

40 vimenti in marmo e moquette, decorazioni parietali, soffitti luminosi, strutture a corolla, ecc Medagllia d oro alla X Biennale Il Muro Dipinto di Dozza (Bologna) con l affresco Civiltà contadina, citato anche da The New York Times (14 agosto 1994) Realizza un affresco di 75 metri quadrati per la nuova sede dell Istituto Trentino di Cultura a Trento. Come designer progetta un oggetto in vetro con il quale vince il Primo Premio Murano, sponsorizzato dall Accornero di Torino Decora la sala del Sindaco e quella del Consiglio del nuovo Municipio di Cap d Ail (Montecarlo) ed esegue gli affreschi della facciata Progetta e realizza la monumentale scultura in cemento per la nuova sede della Camera di Commercio di Trento, dedicandosi anche a un intensa attività espositiva in Italia e all estero Per il comune di Siror (Trento) realizza un imponente quanto suggestivo affresco di oltre 130 metri quadrati dal titolo I sogni della Bancalonga È impegnato nell esecuzione di un altro grande affresco per il comprensorio Fiera di Primiero (Trento) nel quale l artista narra, con il suo inconfondibile linguaggio, usi e tradizioni della sua gente. Realizza La lontra e la valle per la sede del comprensorio Per la piscina comprensoriale di Primiero esegue una ceramica di 150 metri quadrati Realizza quindici modelli di vestiti per la Scuola d Arte di Cortina. Primo Premio President Association Critique Française, Parigi (1997) Esegue I sogni dell albero per il grande muro esterno della scuola elementare di Mezzano. Secondo Premio Etruschi, Firenze Esce il volume Schweizer, Dalla pittura al progetto. Opere 1936/2000, a cura di M. Scudiero che viene presentato da Giulio Andreotti a Roma e dal Presidente della Provincia Autonoma di Trento Mario Cristofolini Il presidente della Repubblica Italiana Carlo Azeglio Ciampi gli conferisce motu proprio l onorificenza al merito della Repubblica Italiana, nominandolo Cavaliere ufficiale Esegue La vite e il vino, vetrata di 4x2 metri, per la Nuova Enoteca, Aldeno È socio dell Accademia deglia Agiati di Rovereto e dell Accademia degli Accesi di Trento A settembre Riccardo Schweizer si spegne Antibes, museè Grimaldi, mostra personale Antibes, museè Grimaldi, personal exhibition 39

41 40 Biography 1925 Riccardo Schweizer was born at Mezzano di Primiero (Trento) on August, 31.At the age of eleven he paints his first frescoes, still existing. After attending elementary schools at Mezzano and junior high school at Fiera di Primiero he moves to Trento and then to Belluno to attend the courses of the Construction Industrial Institute He enrolled at the Carmini Art Institute of Venice Bruno Saetti calls him to the Fine Arts Academy He meets Zoltán Rákosi, a Hungarian pedagogist who will strongly affect his cultural education He moves to Vallarius in order to meet Picasso: this way he also has the chance to see Chagall, Cocteau, Paul Eluard, Tamayo, Pignon, Pierre Abraham, André Wurmser, Massimo Campigli, Roger Capron, Le Corbusier He moves back to Italy and accepts the arts and drawing professorship at the junior high school of Arco and Ceniga (Trento). After just one month he quits and moves to Venice accepting the invitation of Saetti to work as his Academy assistant. During those years he lives at the house of painter Vittorio Basaglia who, in that period, will be the motivating force and the touchstone for his works. Most frequently he attends the circle of the town s cultural avant-guarde and has the chance to meet, among the others Luigi Nono, Bruno Maderna, Gino Marinuzzi, Igor Stravinskij, Salvatore Quasimodo, Vittorio Klauser, Francesco Tentori, Virgilio Guidi, Diego Valeri, Rodolfo Pallucchini, Giuseppe Marchiori, Giuseppe Mazzariol, Elio Vittorini, Carlo Scarpa, Peggy Guggenheim, Guido Cadorin, Guido Perocco, Alberto Viani, Filippo de Pisis, Felice Carena, GastoneBreddo and Carmelo Zotti who in 1960 will take his place at the Academy On the occasion of the 10th anniversary of the Picasso Museum Foundation at Antibes a great personal exhibition is mounted. It will be visited, among the others, by Jacques Prévert, Jean Cocteau and Germaine Richier He interviews Filippo de Pisis, Giorgio De Chirico, Max Ernst, Jean Arp and Carlo Levi for the RAI TV channel in Venice He leaves the Venice Academy and settles in the Côte d Azur. Besides mounting several exhibitions organized by art dealer Michele Sapone, he enhances his potter activity along with his friend Roger Capron. The Schweizer, Capron, Druet trio stands out in this period. It is a work and collaboration group which will develop in the following years. He meets Czechoslovakian painter Franta with whom he establishes a constant relationship of thought The first big-sized mural works are born: Apoteosi della tecnica, a fresco for the Italian Editorial Institute of Milan; at San Martino di Castrozza the acrylic panels for the Dolomiti e San Martino Hotel and Il poverello, a fresco for the façade of the San Martino Hotel; Tempesta sul lago, a fresco for the Limone Hotel at Limone sul Garda. UNAM First Prize, Nice (presidents: Pierre Bonnard and Henri Matisse) He marries Dina Ravanae; their children Monica and Barbara will be born Ceramics low relief for the new spa of Levico (Trento) He executes a concrete low relief for the junior high school of Cadola (Belluno) and two frescoes of the Vajont disaster He realizes two war memorials for Fiera di Primiero and Pieve d Alpago in the Belluno area. Montecitorio Il Baricentro Prize Two of his glass windows are placed in the Municipal Casino of Tripoli His designer activity for the Ceramica Pagnossin of Treviso starts with the production of dinner service sets Fiocco 1st Prize, Sospirolo He accomplishes a big panel for the meeting hall of the Istituto Agrario of San Michele He projects the inside of restaurant da Silvio at San Michele all Adige, from the walls to the decorative panel, from the lighting to the devices (multi-purpose grids, Naraj stone to cook on the table, etc.), accomplishing the idea of total art (architecture-painting) he has always been interested in. He quits the positions of designer at Pagnossin Lt. and spends longer periods on the Côte d Azur He creates a technique based on oxides and concrete for a big external low relief covering three façades of the town hall of Carros (Nice), a building projected by François Druet Prize Provincia di Bologna - IX Biennale Il Muro Dipinto, Dozza He wins the international contest for the Congress and Cinema Palace of Cannes, again projected by François Druet, with marble and wall-to-wall floors, wall decorations, bright ceilings, corona-sha-

U Corso di italiano, Lezione Quindici

U Corso di italiano, Lezione Quindici 1 U Corso di italiano, Lezione Quindici U Buongiorno, anche in questa lezione iniziamo con qualche dialogo formale M Good morning, in this lesson as well, let s start with some formal dialogues U Buongiorno,

Dettagli

U Corso di italiano, Lezione Ventinove

U Corso di italiano, Lezione Ventinove 1 U Corso di italiano, Lezione Ventinove U Oggi, facciamo un altro esercizio M Today we do another exercise U Oggi, facciamo un altro esercizio D Noi diciamo una frase in inglese e tu cerca di pensare

Dettagli

Scritto da DEApress Lunedì 14 Aprile 2014 12:03 - Ultimo aggiornamento Martedì 26 Maggio 2015 09:34

Scritto da DEApress Lunedì 14 Aprile 2014 12:03 - Ultimo aggiornamento Martedì 26 Maggio 2015 09:34 This week I have been walking round San Marco and surrounding areas to find things that catch my eye to take pictures of. These pictures were of various things but majority included people. The reason

Dettagli

Easter 2008 Gallery Benucci Rome. October 2008 Taormina Chiesa del Carmine, group picture and Gallery Benucci. December 2008 Benucci Gallery, Rome.

Easter 2008 Gallery Benucci Rome. October 2008 Taormina Chiesa del Carmine, group picture and Gallery Benucci. December 2008 Benucci Gallery, Rome. Nino Ucchino nasce in Sicilia nel 1952. Dall età di otto anni lavora come allievo nello studio del pittore Silvio Timpanaro. Da 14 a 21 anni studia all Istituto Statale d arte di Messina e poi per alcuni

Dettagli

U Corso di italiano, Lezione Ventidue

U Corso di italiano, Lezione Ventidue 1 U Corso di italiano, Lezione Ventidue U Oggi, facciamo un altro esercizio M Today we do another exercise U Oggi, facciamo un altro esercizio D Noi diciamo una frase in inglese e tu cerca di pensare a

Dettagli

U Corso di italiano, Lezione Diciannove

U Corso di italiano, Lezione Diciannove 1 U Corso di italiano, Lezione Diciannove U Al telefono: M On the phone: U Al telefono: U Pronto Elena, come stai? M Hello Elena, how are you? U Pronto Elena, come stai? D Ciao Paolo, molto bene, grazie.

Dettagli

U Corso di italiano, Lezione Dodici

U Corso di italiano, Lezione Dodici 1 U Corso di italiano, Lezione Dodici U Al telefono M On the phone U Al telefono D Pronto, Hotel Roma, buongiorno. F Hello, Hotel Roma, Good morning D Pronto, Hotel Roma, buongiorno. U Pronto, buongiorno,

Dettagli

U Corso di italiano, Lezione Uno

U Corso di italiano, Lezione Uno 1 U Corso di italiano, Lezione Uno F What s your name? U Mi chiamo Francesco M My name is Francesco U Mi chiamo Francesco D Ciao Francesco F Hi Francesco D Ciao Francesco D Mi chiamo Paola. F My name is

Dettagli

The Elves Save Th. Il gioco del Villaggio segreto di Babbo Natale

The Elves Save Th. Il gioco del Villaggio segreto di Babbo Natale The Elves Save Th Il gioco del Villaggio segreto di Babbo Natale Bianca Bonnie e and Nico Bud had avevano been working lavorato really hard con making molto impegno per a inventare new board game un nuovo

Dettagli

U Corso di italiano, Lezione Trenta

U Corso di italiano, Lezione Trenta 1 U Corso di italiano, Lezione Trenta M Two cousins meet in the street U Due cugini si incontrano in strada M Two cousins meet in the street U Due cugini si incontrano in strada F Hi Osman, what are you

Dettagli

U Corso di italiano, Lezione Tre

U Corso di italiano, Lezione Tre 1 U Corso di italiano, Lezione Tre U Ciao Paola, come va? M Hi Paola, how are you? U Ciao Paola, come va? D Benissimo, grazie, e tu? F Very well, thank you, and you? D Benissimo, grazie, e tu? U Buongiorno

Dettagli

-1- SCHEDA DI PRESENTAZIONE

-1- SCHEDA DI PRESENTAZIONE -1- SCHEDA DI PRESENTAZIONE Nome e cognome / Nome del gruppo Alessandra Meacci Città Abano Terme Provincia Padova Biografia Mi sono laureata in Architettura a Venezia nel 2005, e dal febbraio 2006 collaboro

Dettagli

U Corso di italiano, Lezione Ventotto

U Corso di italiano, Lezione Ventotto 1 U Corso di italiano, Lezione Ventotto M I would like to eat a portion of spaghetti U Vorrei mangiare una porzione di spaghetti M I would like to eat a portion of spaghetti U Vorrei mangiare una porzione

Dettagli

U Corso di italiano, Lezione Diciassette

U Corso di italiano, Lezione Diciassette 1 U Corso di italiano, Lezione Diciassette U Oggi, facciamo un esercizio M Today we do an exercise U Oggi, facciamo un esercizio D Noi diremo una frase in inglese e tu cerca di pensare a come dirla in

Dettagli

design Massimiliano Raggi

design Massimiliano Raggi design Massimiliano Raggi sinfonia Ispirazione, ricerca e creatività guidano le traiettorie di un disegno unico e irripetibile. La tradizione di ImolArte, brand della storica Sezione Artistica di Cooperativa

Dettagli

U Corso di italiano, Lezione Dieci

U Corso di italiano, Lezione Dieci 1 U Corso di italiano, Lezione Dieci U Ricordi i numeri da uno a dieci? M Do you remember Italian numbers from one to ten? U Ricordi i numeri da uno a dieci? U Uno, due, tre, quattro, cinque, sei, sette,

Dettagli

Il Futuro. The Future Tense

Il Futuro. The Future Tense Il Futuro The Future Tense UNIT GOALS Unit Goals By the end of this unit the learner will be able to: 1. Conjugate the Futuro Semplice Simple Future regular verbs of all three major Italian conjugations.

Dettagli

CI PRENDIAMO C URA DEI TUOI SOGNI.

CI PRENDIAMO C URA DEI TUOI SOGNI. CI PRENDIAMO C URA DEI TUOI SOGNI. We take care of your dreams. Il cuore della nostra attività è la progettazione: per dare vita ai tuoi desideri, formuliamo varie proposte di arredamento su disegni 3D

Dettagli

We take care of your buildings

We take care of your buildings We take care of your buildings Che cos è il Building Management Il Building Management è una disciplina di derivazione anglosassone, che individua un edificio come un entità che necessita di un insieme

Dettagli

andrea branzi for Andrea Branzi, architetto e designer, nato a Firenze nel 1938, dove si è laureato nel 1966, vive e lavora a Milano dal 1973. Dal 1964 al 1974 ha fatto parte del gruppo Archizoom Associati,

Dettagli

U Corso di italiano, Lezione Diciotto

U Corso di italiano, Lezione Diciotto 1 U Corso di italiano, Lezione Diciotto U Scusi, a che ora aprono i negozi a Bologna? M Excuse-me, what time do shops open in Bologna? U Scusi, a che ora aprono i negozi a Bologna? D Aprono alle nove F

Dettagli

Dichotomy Works nasce nel 2015 a Milano come collaborazione creativa tra l architetto Adolfo Martinez e l artista grafica Ivana Serizier Moleiro.

Dichotomy Works nasce nel 2015 a Milano come collaborazione creativa tra l architetto Adolfo Martinez e l artista grafica Ivana Serizier Moleiro. -1- SCHEDA DI PRESENTAZIONE Nome e cognome / Nome del gruppo Adolfo Martinez, Ivana Serizier Moleiro / Dichotomy Works Città Milano Provincia MI Biografia Dichotomy Works nasce nel 2015 a Milano come collaborazione

Dettagli

Area 1: storia e cultura politico-istituzionale

Area 1: storia e cultura politico-istituzionale 20 quesiti ripartiti nelle aree: storia e cultura politico-istituzionale, ragionamento logico, lingua italiana, lingua inglese. 5 quesiti supplementari nell area matematica per chi volesse iscriversi in

Dettagli

LA SACRA BIBBIA: OSSIA L'ANTICO E IL NUOVO TESTAMENTO VERSIONE RIVEDUTA BY GIOVANNI LUZZI

LA SACRA BIBBIA: OSSIA L'ANTICO E IL NUOVO TESTAMENTO VERSIONE RIVEDUTA BY GIOVANNI LUZZI Read Online and Download Ebook LA SACRA BIBBIA: OSSIA L'ANTICO E IL NUOVO TESTAMENTO VERSIONE RIVEDUTA BY GIOVANNI LUZZI DOWNLOAD EBOOK : LA SACRA BIBBIA: OSSIA L'ANTICO E IL NUOVO Click link bellow and

Dettagli

MAIL LE NUOVE APPLIQUE S, L, XL. MAIL is the new wall lamp collection, with indirect light, designed by Alberto Saggia and Valerio Sommella.

MAIL LE NUOVE APPLIQUE S, L, XL. MAIL is the new wall lamp collection, with indirect light, designed by Alberto Saggia and Valerio Sommella. MAIL LE NUOVE APPLIQUE S, L, XL / The new wall lamps S, L, XL MAIL è la nuova collezione di applique a luce indiretta disegnata da Alberto Saggia e Valerio Sommella. I designer ALBERTO SAGGIA nasce a Novara

Dettagli

PROGRAMMA DI LINGUA INGLESE

PROGRAMMA DI LINGUA INGLESE PROGRAMMA DI LINGUA INGLESE CLASSE IG ANNO SCOLASTICO 2014/2015 Prof.ssa Rossella Mariani Testo in adozione: THINK ENGLISH 1 STUDENT S BOOK, corredato da un fascicoletto introduttivo al corso, LANGUAGE

Dettagli

the creative point of view www.geomaticscube.com

the creative point of view www.geomaticscube.com the creative point of view www.geomaticscube.com side B THE CREATIVE approach 03 Another point of view 04/05 Welcome to the unbelievable world 06/07 Interact easily with complexity 08/09 Create brand-new

Dettagli

Newborn Upfront Payment & Newborn Supplement

Newborn Upfront Payment & Newborn Supplement ITALIAN Newborn Upfront Payment & Newborn Supplement Female 1: Ormai manca poco al parto e devo pensare alla mia situazione economica. Ho sentito dire che il governo non sovvenziona più il Baby Bonus.

Dettagli

U Corso di italiano, Lezione Sedici

U Corso di italiano, Lezione Sedici 1 U Corso di italiano, Lezione Sedici U Dove abiti? M Where do you live? U Dove abiti? D Abito nella città vecchia, davanti alla chiesa. F I live in the old town, in front of the church. D Abito nella

Dettagli

N e w s a z i e n d e

N e w s a z i e n d e N e w s a z i e n d e pilla, lo stile ha un volto Intervista a Ivo Sedazzari, il designer che da oltre trent anni collabora con l azienda vicentina nella creazione degli oggetti d arte funeraria. Un sodalizio

Dettagli

Dr Mila Milani. Comparatives and Superlatives

Dr Mila Milani. Comparatives and Superlatives Dr Mila Milani Comparatives and Superlatives Comparatives are particular forms of some adjectives and adverbs, used when making a comparison between two elements: Learning Spanish is easier than learning

Dettagli

THINKING DIGITAL SYNCHRONIZING WITH THE FUTURE PENSIERO DIGITALE: SINCRONIZZARSI COL FUTURO

THINKING DIGITAL SYNCHRONIZING WITH THE FUTURE PENSIERO DIGITALE: SINCRONIZZARSI COL FUTURO THINKING DIGITAL SYNCHRONIZING WITH THE FUTURE PENSIERO DIGITALE: SINCRONIZZARSI COL FUTURO A STEP FORWARD IN THE EVOLUTION Projecta Engineering developed in Sassuolo, in constant contact with the most

Dettagli

CELOMMI RAFFAELLO (1881-1957) Pittore

CELOMMI RAFFAELLO (1881-1957) Pittore CELOMMI RAFFAELLO (1881-1957) Pittore Fra le mostruosità dell arte d avanguardia spiccava, come un miracolo, un quadro d eccezione, una marina; la firma era di Raffaello Celommi un abruzzese noto agli

Dettagli

Painting with the palette knife

Painting with the palette knife T h e O r i g i n a l P a i n t i n g K n i v e s Dipingere con la spatola Painting with the palette knife Made in Italy I t a l i a n M a n u f a c t u r e r La ditta RGM prende il nome dal fondatore

Dettagli

1 1 0 /2 0 1 4. 0 n news

1 1 0 /2 0 1 4. 0 n news news n. 04 10/2011 VICO MAGISTRETTI KITCHEN ISPIRATION VIVO MAGIsTReTTI KITCHen IsPIRATIOn news Il nostro rapporto con il "Vico" è durato per più di quarant anni. era iniziato verso la metà degli anni

Dettagli

Prospettive filosofiche sulla pace

Prospettive filosofiche sulla pace Prospettive filosofiche sulla pace Atti del Colloquio Torino, 15 aprile 2008 a cura di Andrea Poma e Luca Bertolino Trauben Volume pubblicato con il contributo dell Università degli Studi di Torino Trauben

Dettagli

U Corso di italiano, Lezione Quattordici

U Corso di italiano, Lezione Quattordici 1 U Corso di italiano, Lezione Quattordici F Hi. A bit of grammar today Do you remember? In Italian, there are two ways to address people. You can either talk to someone in an informal way, for example

Dettagli

Megaphonemini. Portable passive amplifier. design by. Made in Italy

Megaphonemini. Portable passive amplifier. design by. Made in Italy Portable passive amplifier design by Made in Italy Amplificatore passivo portatile in ceramica per iphone. La forma è studiata per amplificare ed ottimizzare al meglio l uscita del suono. Dopo il successo

Dettagli

Prova finale di Ingegneria del software

Prova finale di Ingegneria del software Prova finale di Ingegneria del software Scaglione: Prof. San Pietro Andrea Romanoni: Francesco Visin: andrea.romanoni@polimi.it francesco.visin@polimi.it Italiano 2 Scaglioni di voto Scaglioni di voto

Dettagli

LA SACRA BIBBIA: OSSIA L'ANTICO E IL NUOVO TESTAMENTO VERSIONE RIVEDUTA BY GIOVANNI LUZZI

LA SACRA BIBBIA: OSSIA L'ANTICO E IL NUOVO TESTAMENTO VERSIONE RIVEDUTA BY GIOVANNI LUZZI Read Online and Download Ebook LA SACRA BIBBIA: OSSIA L'ANTICO E IL NUOVO TESTAMENTO VERSIONE RIVEDUTA BY GIOVANNI LUZZI DOWNLOAD EBOOK : LA SACRA BIBBIA: OSSIA L'ANTICO E IL NUOVO Click link bellow and

Dettagli

LA SACRA BIBBIA: OSSIA L'ANTICO E IL NUOVO TESTAMENTO VERSIONE RIVEDUTA BY GIOVANNI LUZZI

LA SACRA BIBBIA: OSSIA L'ANTICO E IL NUOVO TESTAMENTO VERSIONE RIVEDUTA BY GIOVANNI LUZZI Read Online and Download Ebook LA SACRA BIBBIA: OSSIA L'ANTICO E IL NUOVO TESTAMENTO VERSIONE RIVEDUTA BY GIOVANNI LUZZI DOWNLOAD EBOOK : LA SACRA BIBBIA: OSSIA L'ANTICO E IL NUOVO Click link bellow and

Dettagli

up date basic medium plus UPDATE

up date basic medium plus UPDATE up date basic medium plus UPDATE Se si potesse racchiudere il senso del XXI secolo in una parola, questa sarebbe AGGIORNAMENTO, continuo, costante, veloce. Con UpDate abbiamo connesso questa parola all

Dettagli

Canti Popolari delle Isole Eolie e di Altri Luoghi di Sicilia (Italian Edition)

Canti Popolari delle Isole Eolie e di Altri Luoghi di Sicilia (Italian Edition) Canti Popolari delle Isole Eolie e di Altri Luoghi di Sicilia (Italian Edition) L. Lizio-Bruno Click here if your download doesn"t start automatically Canti Popolari delle Isole Eolie e di Altri Luoghi

Dettagli

U Corso di italiano, Lezione Quattro

U Corso di italiano, Lezione Quattro 1 U Corso di italiano, Lezione Quattro U Buongiorno, mi chiamo Paolo, sono italiano, vivo a Roma, sono infermiere, lavoro in un ospedale. M Good morning, my name is Paolo, I m Italian, I live in Rome,

Dettagli

GCE. Edexcel GCE Italian(9330) Summer 2006. Mark Scheme (Results)

GCE. Edexcel GCE Italian(9330) Summer 2006. Mark Scheme (Results) GCE Edexcel GCE Italian(9330) Summer 006 Mark Scheme (Results) Unit Reading and Writing Question Answer Testo.. B B C - A 4 Testo. a. passione che passione b. attrae c. sicuramemte d. favorito ha favorito

Dettagli

Official Announcement Codice Italia Accademy la Lettura (In collaboration with Corriere della Sera la Lettura)

Official Announcement Codice Italia Accademy la Lettura (In collaboration with Corriere della Sera la Lettura) a c a d e m y Official Announcement Codice Italia Accademy la Lettura (In collaboration with Corriere della Sera la Lettura) INITIATIVES FOR THE BIENNALE ARTE 2015 PROMOTED BY THE MIBACT DIREZIONE GENERALE

Dettagli

TABLELAMPS COLLECTION

TABLELAMPS COLLECTION TABLELAMPS COLLECTION 2011 Ufo led lampada da esterni in pietra bianca impianto a led IP 67 diametro cm 50x18 h diametro cm 40x16 h diametro cm 30x10 h outdoor lamp hand-carved white stone with led fitting

Dettagli

VINTAGE C O L L E C T I O N A L L P I E C E S A R E U N I Q U E S

VINTAGE C O L L E C T I O N A L L P I E C E S A R E U N I Q U E S VINTAGE C O L L E C T I O N A L L P I E C E S A R E U N I Q U E S Dalla collezione Vintage nasce Sospiri. Qui il tappeto oltre ad avere perso qualunque reminiscenza classica ed assunto colori moderni ha

Dettagli

LN 799 Italian: Level One (CIA)

LN 799 Italian: Level One (CIA) 2009 Examination (Language Centre) LN 799 Italian: Level One (CIA) Instructions to candidates Time allowed: 1 hour 50 minutes This paper contains 3 sections: Each section is given equal weight. Dictionaries

Dettagli

Sedotta dal mondo del POKER. il punto G del gioco SPECIALE ENADA. Il gioco ritorna in fiera. POKER FACE High Stakes con Fabrizio Baldassari

Sedotta dal mondo del POKER. il punto G del gioco SPECIALE ENADA. Il gioco ritorna in fiera. POKER FACE High Stakes con Fabrizio Baldassari NUMERO 04 MARZO 2010 il punto G del gioco ZERO ASSOLUTO CASINÒ DI SANREMO SPECIALE ENADA SPECIALE ENADA Il gioco ritorna in fiera POKER FACE High Stakes con Fabrizio Baldassari numero 04 marzo 2010 PAMELA

Dettagli

2014 Fuoricorso, il colore nell interpretazione trasversale dell anima carnevalesca, Palazzo Paolina, Viareggio.

2014 Fuoricorso, il colore nell interpretazione trasversale dell anima carnevalesca, Palazzo Paolina, Viareggio. Biografia artistica Matteo Cirenei nasce a Schio nel 1965, vive dal 1967 a Milano, sua città adottiva. Laureatosi in architettura al Politecnico di Milano, collabora con riviste di architettura, arte e

Dettagli

HOTEL SPADARI AL DUOMO via Spadari, 11 20123 Milano Tel: +39.02.72002371 Fax: +39.02.861184 e.mail: reservation@spadarihotel.com

HOTEL SPADARI AL DUOMO via Spadari, 11 20123 Milano Tel: +39.02.72002371 Fax: +39.02.861184 e.mail: reservation@spadarihotel.com HOTEL SPADARI AL DUOMO via Spadari, 11 20123 Milano Tel: +39.02.72002371 Fax: +39.02.861184 e.mail: reservation@spadarihotel.com It all began with a small building in the heart of Milan that was in need

Dettagli

PROFILE 1UP MATTEO. first name LANTERI. second name 08.05.1986. date of birth: HAGUENAU (France) place of birth: LANCENIGO di Villorba (Treviso)

PROFILE 1UP MATTEO. first name LANTERI. second name 08.05.1986. date of birth: HAGUENAU (France) place of birth: LANCENIGO di Villorba (Treviso) ART BOOK C D E PROFILE 1UP first name second name date of birth: place of birth: linving in: contacts: MATTEO LANTERI 08.05.1986 HAGUENAU (France) LANCENIGO di Villorba (Treviso) +39 349 0862873 matteo.lntr@gmail.com

Dettagli

AIM OF THE LESSON: for the students to familiarise themselves with the language of cooking

AIM OF THE LESSON: for the students to familiarise themselves with the language of cooking Lesson 1 Gli Gnocchi Date N of students AIM OF THE LESSON: for the students to familiarise themselves with the language of cooking The following activities are based on "Communicative method" which encourages

Dettagli

Superfici senza limiti Surfaces without limits. Tribute to Giorgio Morandi. 50th. Anniversary

Superfici senza limiti Surfaces without limits. Tribute to Giorgio Morandi. 50th. Anniversary 14oraitaliana.com materials with contents Superfici senza limiti Surfaces without limits Tribute to Giorgio Morandi 50th Anniversary Segni incisi... che raccontano il presente e lo spazio vitale, intimo

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Conversano, 10 luglio 2014. Prosegue Windows of the World, la rubrica di Master ideata per

COMUNICATO STAMPA. Conversano, 10 luglio 2014. Prosegue Windows of the World, la rubrica di Master ideata per COMUNICATO STAMPA Conversano, 10 luglio 2014 Dott. Pietro D Onghia Ufficio Stampa Master m. 328 4259547 t 080 4959823 f 080 4959030 www.masteritaly.com ufficiostampa@masteritaly.com Master s.r.l. Master

Dettagli

Sezione 1 / Section 1. Elementi d identità: il marchio Elements of identity: the logo

Sezione 1 / Section 1. Elementi d identità: il marchio Elements of identity: the logo Sezione 1 / Section 1 2 Elementi d identità: il marchio Elements of identity: the logo Elements of identity: the logo Indice 2.01 Elementi d identità 2.02 Versioni declinabili 2.03 Versioni A e A1, a colori

Dettagli

L uomo è un piccolo mondo. Igor Zanti. Curatore e critico d arte

L uomo è un piccolo mondo. Igor Zanti. Curatore e critico d arte L uomo è un piccolo mondo. Igor Zanti Curatore e critico d arte The World is a book, and those who do not travel read only a page. Each man is a little world The journey beyond our usual places inspired

Dettagli

Sacca di Goro case study

Sacca di Goro case study Sacca di Goro case study Risposte alle domande presentate all incontro di Parigi (almeno è un tentativo ) Meeting Locale, Goro 15-16/10/2010, In English? 1.What is the origin of the algae bloom? Would

Dettagli

AVERE 30 ANNI E VIVERE CON LA MAMMA BIBLIOTECA BIETTI ITALIAN EDITION

AVERE 30 ANNI E VIVERE CON LA MAMMA BIBLIOTECA BIETTI ITALIAN EDITION AVERE 30 ANNI E VIVERE CON LA MAMMA BIBLIOTECA BIETTI ITALIAN EDITION READ ONLINE AND DOWNLOAD EBOOK : AVERE 30 ANNI E VIVERE CON LA MAMMA BIBLIOTECA BIETTI ITALIAN EDITION PDF Click button to download

Dettagli

CODI/21 PIANOFORTE II // CODI/21 PIANO II

CODI/21 PIANOFORTE II // CODI/21 PIANO II MASTER di II livello - PIANOFORTE // 2nd level Master - PIANO ACCESSO: possesso del diploma accademico di II livello o titolo corrispondente DURATA: 2 ANNI NUMERO ESAMI: 8 (escluso l esame di ammissione)

Dettagli

Tancredi Mangano Volti in trappola, 1994-ongoing series

Tancredi Mangano Volti in trappola, 1994-ongoing series Tancredi Mangano Volti in trappola, 1994-ongoing series La serie di Volti in trappola nasce da una lunga procedura. Dopo avere emulsionato col nerofumo una serie di lastrine di vetro e aver preso con queste

Dettagli

Present Perfect SCUOLA SECONDARIA I GRADO LORENZO GHIBERTI ISTITUTO COMPRENSIVO DI PELAGO CLASSI III C/D

Present Perfect SCUOLA SECONDARIA I GRADO LORENZO GHIBERTI ISTITUTO COMPRENSIVO DI PELAGO CLASSI III C/D SCUOLA SECONDARIA I GRADO LORENZO GHIBERTI ISTITUTO COMPRENSIVO DI PELAGO CLASSI III C/D Present Perfect Affirmative Forma intera I have played we have played you have played you have played he has played

Dettagli

Cittadini TRASPARENTI? INFORMAZIONE e Internet delle Cose

Cittadini TRASPARENTI? INFORMAZIONE e Internet delle Cose Cittadini TRASPARENTI? INFORMAZIONE e Internet delle Cose Roma, 3 luglio 2015 Giornalismo, diritto di cronaca e privacy Diritto di cronaca e privacy: può succedere che il rapporto si annulli al punto che

Dettagli

MUSEO DIOCESANO D ARTE SACRA DI CHIOGGIA

MUSEO DIOCESANO D ARTE SACRA DI CHIOGGIA Comitato Regionale per le Celebrazioni del 1 Centenario della morte di Aristide Naccari Fondazione Santi Felice e Fortunato Diocesi di Chioggia (VE) MUSEO DIOCESANO D ARTE SACRA DI CHIOGGIA (2014-2015)

Dettagli

-1- SCHEDA DI PRESENTAZIONE

-1- SCHEDA DI PRESENTAZIONE -1- SCHEDA DI PRESENTAZIONE Nome e cognome / Nome del gruppo Giorgio Bonaguro Juan Soriano Blanco Città Bovisio Masciago Provincia MB Biografia Giorgio Bonaguro Nato nel 1977. Ha studiato Ingegneria Meccanica

Dettagli

Venezia Mestre, 8 agosto 2014. Convegno Abitare il Tempo

Venezia Mestre, 8 agosto 2014. Convegno Abitare il Tempo Via Torino, 151/C 30172 Venezia Mestre, Italy c/o Confindustria Veneto tel. +39 041 2517511 fax +39 041 2517573-4 e.mail: info@adinordest.it www.adinordest.it Venezia Mestre, 8 agosto 2014 Convegno Abitare

Dettagli

NUOVA APERTURA PER GIORGETTI STUDIO

NUOVA APERTURA PER GIORGETTI STUDIO SHOWROOM NUOVA APERTURA PER GIORGETTI STUDIO NEW OPENING FOR GIORGETTI STUDIO a cura di Valentina Dalla Costa Quando si dice un azienda che guarda al futuro. Giorgetti è un eccellenza storica del Made

Dettagli

LA NEWSLETTER DEI RAGAZZI DELL ODA

LA NEWSLETTER DEI RAGAZZI DELL ODA LA NEWSLETTER DEI RAGAZZI DELL ODA Edizione Nr. 3 uscita di giugno 2014 All interno trovi Curiosità Racconti personali Tante fotografie Le nostre attività Informazioni ed eventi E tanto altro Via Casentinese,73/f

Dettagli

U Corso di italiano, Lezione Due

U Corso di italiano, Lezione Due 1 U Corso di italiano, Lezione Due U Ciao, mi chiamo Osman, sono somalo. Tu, come ti chiami? M Hi, my name is Osman. What s your name? U Ciao, mi chiamo Osman, sono somalo. Tu, come ti chiami? D Ciao,

Dettagli

Compiti (students going from level 2 to level 3 in August)

Compiti (students going from level 2 to level 3 in August) Compiti (students going from level 2 to level 3 in August) (Before doing this homework, you might want to review the blendspaces we used in class during level 2 at https://www.blendspace.com/classes/87222)

Dettagli

Livello CILS A2 Modulo bambini

Livello CILS A2 Modulo bambini Livello CILS A2 Modulo bambini MAGGIO 2012 Test di ascolto numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI

Dettagli

L'Accademia Russa di Belle Arti / Zurab Tsereteli

L'Accademia Russa di Belle Arti / Zurab Tsereteli UNDO.NET 4/3/2011 L'Accademia Russa di Belle Arti / Zurab Tsereteli PIO SODALIZIO DEI PICENI, ROMA La mostra ''L'Accademia Russa di Belle Arti'' svela al pubblico fatti, personaggi ed eventi in 3 secoli

Dettagli

true Design minimale per un impatto massimale. [eos] Minimal design for maximum impact. design made in italy

true Design minimale per un impatto massimale. [eos] Minimal design for maximum impact. design made in italy Design minimale per un impatto massimale. Minimal design for maximum impact. true design made in italy true design made in italy design made in italy Sistema di divani imbottiti e poltrona da attesa basato

Dettagli

it is ( s) it is not (isn t) Is it? Isn t it? we are ( re) we are not (aren t) Are we? Aren t we?

it is ( s) it is not (isn t) Is it? Isn t it? we are ( re) we are not (aren t) Are we? Aren t we? Lesson 1 (A1/A2) Verbo to be tempo presente Forma Affermativa contratta Negativa contratta Interrogativa Interrogativo-negativa contratta I am ( m) I am not ( m not) Am I? Aren t I? you are ( re) you are

Dettagli

100% Italiana «Lo stile ha una nuova via!» «Style has got a new way!»

100% Italiana «Lo stile ha una nuova via!» «Style has got a new way!» 100% Italiana «Lo stile ha una nuova via!» «Style has got a new way!» Non esiste ciclista al mondo che non pensi di aver comprato la miglior bicicletta al mondo! There is no rider who doesn t think he

Dettagli

Scheda dati personali Inserisci i tuoi dati poi formula delle frasi per parlare di te stesso I m My birthday is in I ve got My telephone number is

Scheda dati personali Inserisci i tuoi dati poi formula delle frasi per parlare di te stesso I m My birthday is in I ve got My telephone number is Scuola Elementare Scuola Media AA. SS. 2004 2005 /2005-2006 Unità ponte Progetto accoglienza Scheda dati personali Inserisci i tuoi dati poi formula delle frasi per parlare di te stesso I m My birthday

Dettagli

WELCOME. Go to the link of the official University of Palermo web site www.unipa.it; Click on the box on the right side Login unico

WELCOME. Go to the link of the official University of Palermo web site www.unipa.it; Click on the box on the right side Login unico WELCOME This is a Step by Step Guide that will help you to register as an Exchange for study student to the University of Palermo. Please, read carefully this guide and prepare all required data and documents.

Dettagli

VALLAURIS MUSEO NAZIONALE PICASSO LA GUERRA E LA PACE

VALLAURIS MUSEO NAZIONALE PICASSO LA GUERRA E LA PACE VALLAURIS MUSEO NAZIONALE PICASSO LA GUERRA E LA PACE 18 PABLO PICASSO Nasce a Malaga in Spagna nel 1881. figlio di un professore di disegno. Dopo aver brillantemente compiuto gli studi presso l accademia

Dettagli

U Corso di italiano, Lezione Otto

U Corso di italiano, Lezione Otto 1 U Corso di italiano, Lezione Otto U Ti piace il cibo somalo? M Do you like Somali food? U Ti piace il cibo somalo? D Sì, mi piace molto. C è un ristorante somalo a Milano. É molto buono. F Yes, I like

Dettagli

Compatibilità del Portale Piaggio con Internet Explorer 10 e 11. Internet Explorer 10

Compatibilità del Portale Piaggio con Internet Explorer 10 e 11. Internet Explorer 10 Italiano: Explorer 10 pagina 1, Explorer 11 pagina 2 English: Explorer 10 page 3 and 4, Explorer 11 page 5. Compatibilità del Portale Piaggio con Internet Explorer 10 e 11 Internet Explorer 10 Con l introduzione

Dettagli

Società per la Biblioteca Circolante Programma Inglese Potenziato

Società per la Biblioteca Circolante Programma Inglese Potenziato Società per la Biblioteca Circolante Programma Inglese Potenziato STRUTTURE GRAMMATICALI VOCABOLI FUNZIONI COMUNICATIVE Presente del verbo be: tutte le forme Pronomi Personali Soggetto: tutte le forme

Dettagli

LA SACRA BIBBIA: OSSIA L'ANTICO E IL NUOVO TESTAMENTO VERSIONE RIVEDUTA BY GIOVANNI LUZZI

LA SACRA BIBBIA: OSSIA L'ANTICO E IL NUOVO TESTAMENTO VERSIONE RIVEDUTA BY GIOVANNI LUZZI Read Online and Download Ebook LA SACRA BIBBIA: OSSIA L'ANTICO E IL NUOVO TESTAMENTO VERSIONE RIVEDUTA BY GIOVANNI LUZZI DOWNLOAD EBOOK : LA SACRA BIBBIA: OSSIA L'ANTICO E IL NUOVO Click link bellow and

Dettagli

NIZZA. MUSEO NAZIONALE del MESSAGGIO BIBLICO di CHAGALL

NIZZA. MUSEO NAZIONALE del MESSAGGIO BIBLICO di CHAGALL NIZZA MUSEO NAZIONALE del MESSAGGIO BIBLICO di CHAGALL MARC CHAGALL Figlio di una modesta famiglia ebraica russa, Marc Chagall nasce a Vitebsk il 7 luglio 1887. Inizia subito a frequentare corsi di pittura

Dettagli

LA BIBBIA. composto da 46 libri, suddivisi in Pentateuco Storici Sapienziali Profetici 5 16 7 18

LA BIBBIA. composto da 46 libri, suddivisi in Pentateuco Storici Sapienziali Profetici 5 16 7 18 GRUPPOQUINTAELEMENTARE Scheda 02 LA La Parola di Dio scritta per gli uomini di tutti i tempi Antico Testamento composto da 46 libri, suddivisi in Pentateuco Storici Sapienziali Profetici 5 16 7 18 Nuovo

Dettagli

La Sua banca dovrá registrare il mandato di addebito nei propri sistemi prima di poter iniziare o attivare qualsiasi transazione

La Sua banca dovrá registrare il mandato di addebito nei propri sistemi prima di poter iniziare o attivare qualsiasi transazione To: Agenti che partecipano al BSP Italia Date: 28 Ottobre 2015 Explore Our Products Subject: Addebito diretto SEPA B2B Informazione importante sulla procedura Gentili Agenti, Con riferimento alla procedura

Dettagli

Corsi di Laurea Magistrale/ Master Degree Programs

Corsi di Laurea Magistrale/ Master Degree Programs Corsi di Laurea Magistrale/ Master Degree Programs Studenti iscritti al I anno (immatricolati nell a.a. 2014-2015 / Students enrolled A. Y. 2014-2015) Piano di studi 17-27 Novembre 2014 (tramite web self-service)

Dettagli

presents the artworks of ANDREA PACANOWSKI

presents the artworks of ANDREA PACANOWSKI presents the artworks of ANDREA PACANOWSKI Biografia e mostre Andrea Pacanowski nasce a Roma in una famiglia caratterizzata da una forte sensibilità artistica: padre architetto, zia pittrice dell École

Dettagli

COLOS PRESENTS MOMO AND TA

COLOS PRESENTS MOMO AND TA COLOS PRESENTS MOMO AND TA JEREMIAH FERRARESE Nasce a Padova nel 1980 e si laurea in Architettura allíistituto IUAV di Venezia nel 2006. Nel 2005 inizia ad occuparsi di industrial design con particolare

Dettagli

S U R F A C E. 3D Surface Srl

S U R F A C E. 3D Surface Srl S U R F A C E 3D Surface Srl Via dei Confini 228 50013, Capalle, Campi Bisenzio Firenze Email. info@3dsurface.it Telephone. +39 055 0123384 www.3dsurface.it made in Italy 3D SURFACE S.r.l. è una nuova

Dettagli

Self S.r.l. Via G. Bruno, 13 33050 RIVIGNANO (UD) Italia www.selfmoulds.com

Self S.r.l. Via G. Bruno, 13 33050 RIVIGNANO (UD) Italia www.selfmoulds.com How to reach us By car Coming from the airport in Treviso, take the A27 highway, following directions for Venice and drive on for about 20 km until you reach the junction with the A4 highway following

Dettagli

PROSPETTO DEI SERVIZI PUBBLICITARI OFFERTI DA JULIET ART MAGAZINE CLIENT SPECS FOR JULIET ART MAGAZINE ADVERTISING SERVICES

PROSPETTO DEI SERVIZI PUBBLICITARI OFFERTI DA JULIET ART MAGAZINE CLIENT SPECS FOR JULIET ART MAGAZINE ADVERTISING SERVICES Juliet Art Magazine è una rivista fondata nel 1980 e dedicata all arte contemporanea in tutte le sue espressioni. Dal 2012, è anche e una rivista online con contenuti indipendenti. Juliet Art Magazine

Dettagli

La tecnica della tartaruga. Una metodo per insegnare l autocontrollo

La tecnica della tartaruga. Una metodo per insegnare l autocontrollo La tecnica della tartaruga Una metodo per insegnare l autocontrollo La tecnica della tartaruga è un metodo per insegnare ai bambini, fin dall età prescolare ad acquisire la capacità di controllare la propria

Dettagli

9.00 12.00 lezione all università 12.30 mensa con Roberto 13.00 14.00 lezione di danza classica

9.00 12.00 lezione all università 12.30 mensa con Roberto 13.00 14.00 lezione di danza classica Contesti Studente(ssa) 1 Lezione 2A 7 A che ora? (student text, p. 42) You and your partner each have two schedules. One shows your own activities. The other shows a partial list of your partner s activities,

Dettagli

Italian II Chapter 9 Test

Italian II Chapter 9 Test Match the following expressions. Italian II Chapter 9 Test 1. tutti i giorni a. now 2. di tanto in tanto b. sometimes 3. ora c. earlier 4. tutte le sere d. usually 5. qualche volta e. every day 6. una

Dettagli

-PRONOMI PERSONALI- (PERSONAL PRONOUNS)

-PRONOMI PERSONALI- (PERSONAL PRONOUNS) Visitaci su: http://englishclass.altervista.org/ -PRONOMI PERSONALI- (PERSONAL PRONOUNS) PREMESSA: RICHIAMI DI GRAMMATICA Il pronome (dal latino al posto del nome ) personale è quell elemento della frase

Dettagli

Inghilterra anni 50 e James S3rling

Inghilterra anni 50 e James S3rling Inghilterra anni 50 e James S3rling Reyner Banham, The New Brutalism, in The Architectural Review, 1955 Reyner Banham, The New Brutalism, in The Architectural Review, 1955 Alison e Peter Smithson Alison

Dettagli

English-Medium Instruction: un indagine

English-Medium Instruction: un indagine English-Medium Instruction: un indagine Marta Guarda Dipartimento di Studi Linguistici e Letterari (DiSLL) Un indagine su EMI presso Unipd Indagine spedita a tutti i docenti dell università nella fase

Dettagli

rice paper art noi stampiamo, tu crei noi stampiamo, tu crei MADE IN ITALY MADE IN ITALY

rice paper art noi stampiamo, tu crei noi stampiamo, tu crei MADE IN ITALY MADE IN ITALY rice paper art MADE IN ITALY noi stampiamo, tu crei noi stampiamo, tu crei MADE IN ITALY KALÌT SPECIAL CANVAS Carta di riso da applicare sulle nostre tele in puro cotone. Le nostre carte di riso, molto

Dettagli

LA SACRA BIBBIA: OSSIA L'ANTICO E IL NUOVO TESTAMENTO VERSIONE RIVEDUTA BY GIOVANNI LUZZI

LA SACRA BIBBIA: OSSIA L'ANTICO E IL NUOVO TESTAMENTO VERSIONE RIVEDUTA BY GIOVANNI LUZZI Read Online and Download Ebook LA SACRA BIBBIA: OSSIA L'ANTICO E IL NUOVO TESTAMENTO VERSIONE RIVEDUTA BY GIOVANNI LUZZI DOWNLOAD EBOOK : LA SACRA BIBBIA: OSSIA L'ANTICO E IL NUOVO Click link bellow and

Dettagli