CIVILTÀ CONTADINA. acquapendente. dal18 al 21 AGOSTO. dalle ore uno sguardo nel passato!!

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CIVILTÀ CONTADINA. acquapendente. www.comuneacquapendente.it. dal18 al 21 AGOSTO. dalle ore 19. ...uno sguardo nel passato!!"

Transcript

1 PERIODICO D INFORMAZIONE ANNO XXVI - N. 3 Luglio - Agosto 2011 Spedizione in abbonamento postale comma 20/c art.2 legge 662/96 Iscritto al n. 305 del Registro Stampa del Tribunale di Viterbo ISSN Direttore responsabile: Dott.ssa Alessandra di Leo Direttore editoriale: Alberto Bambini C/0375/2010 CQUAPENDENTE VIAGGIOnella CIVILTÀ CONTADINA eartigiana...uno sguardo nel passato!! acquapendente dal18 al 21 AGOSTO dalle ore 19

2 2. In questo numero non c è il consueto editoriale del sindaco Alberto Bambini. Abbiamo deciso di utilizzare eccezionalmente questa pagina per pubblicare una lettera scritta in ricordo di Mario Ronchini. Mario per Acquapendente era un istituzione, ha dedicato 30 anni della sua vita a servire la pubblica amministrazione, con grande senso di responsabilità e dedizione in un ruolo difficile come quello del vigile urbano, sempre disponibile al confronto e al dialogo. A tutti noi che lo abbiamo conosciuto mancheranno la sua vivacità e la sua schiettezza. La sua voce, che con ironia ci ha divertiti e punzecchiati durante tombole e pugnaloni, sapeva coinvolgere l intera comunità. Mario era una persona corretta e leale, senza nemici, semmai avversari... Certo, qualcuno potrà dire che difetti ne aveva anche lui... ma quale romanista potrebbe mai affermare che non era un piacere commentare con lui, sebbene laziale, la giornata di calcio appena trascorsa? CIAO MARIO Veloce veloce, in silenzio, quasi a dire, non vi voglio disturbare Te ne sei andato. Quanti ricordi, passioni ed emozioni abbiamo vissuto insieme. Oggi un alone di tristezza avvolge tutti noi. Con Te se ne va un pezzo importante di storia vissuta della nostra città. In noi rimarrà la Tua generosità, la tua forza di volontà, la tua disponibilità, nel lavoro e nella vita quotidiana, la tua attenzione per gli ultimi, per chi era malato e soffriva, per chi nella vita era più debole e meno fortunato. Animatore capace ed instancabile, Mario c era per tutti, in tutte le situazioni a tutte le ore, nelle ricorrenze importanti della nostra comunità. Con il Gonfalone della nostra città siamo stati a Milano, a Marzabotto, ad Assisi, a Roma in tante occasioni. Voglio ricordare la nostra partecipazione, il giorno di Natale di un po d anni fa, ad una marcia contro la pena di morte organizzata dall Associazione Nessuno Tocchi Caino, con arrivo in Piazza S. Pietro e la benedizione del Papa. Non solo lavoro, ma l orgoglio di esserci, con i colori e l emblema della nostra città, per la Pace tra i popoli, per la libertà, per l uguaglianza sociale, per i diritti civili e sociali di tutti. Questi gli ideali di una vita praticati e non esibiti, uomo di parte, dai principi non negoziabili ma disponibile per tutti. Certo questo era obbligo, nel suo lavoro, ma anche tratto peculiare del suo carattere. E poi l amore infinito per la propria famiglia, le prove difficili della vita, la malattia e la scomparsa della moglie Marcella, la gioia e la felicità con tanto di discorso, per il matrimonio di Giovanni. Nel dolore, a me l altra sera, alla notizia della Tua scomparsa, mi è venuta in mente una poesia di Leopardi: Il tramonto della luna, il buio una visione pessimistica della vita umana. Poi ho pensato, Mario non era una persona triste ed amava la vita. Tra non molti giorni nascerà una bambina dal cognome Ronchini, a dire che la vita continua nonostante tutto. Sentite condoglianze ai Tuoi cari. Noi non Ti dimenticheremo mai. E non per spirito di parte, forse con un po di nostalgia, ma mi piace ricordarti così: con la bandiera nella mano destra, la torcia nella mano sinistra, alla fine del comizio di una delle tante feste de l Unità che canti: Su lottiam! L ideale nostro alfine sarà L internazionale Futura umanità Acquapendente, Tolmino Piazzai Per pubblicare articoli, foto, racconti e poesie sul prossimo numero di SEttembre-OTTOBRE 2011 inviate testi e foto a: entro e non oltre il 10 settembre 2011 Comitato di redazione: Dott.ssa Alessandra di Leo, Prof. Orlando Araceli, Marcello Rossi Michelangelo Poponi, Emanuela Colonnelli Grafica e impaginazione: Graphisphaera - Stampa: Tipografia Ambrosini Riproduzione riservata - Andato in stampa l 8 agosto 2011

3 Civitas 3. Distretto SOCIO SANITARIO Montano per Acquapendente Il 1 agosto scorso è stato approvato dalla conferenza dei Sindaci il documento proposto dall Amministrazione Comunale di Acquapendente, dal Comitato Pro Ospedale e sottoscritto da altre 14 Amministrazioni limitrofe, i cui cittadini afferiscono alla struttura aquesiana, con la richiesta di istituzione del Distretto Montano come unica possibilità per una riorganizzazione seria, strutturata ed efficace della sanità dell Alta Tuscia. La sottoscrizione unanime da parte di tutti gli Amministratori è avvenuta durante la presentazione da parte della Direzione Generale della AUSL di Viterbo dell Atto Aziendale. In questa occasione è stato anche condiviso da tutti un documento in cui si esprime giudizio negativo sui decreti della Presidente Polverini in materia di sanità, visto che l istituzione delle macroaree penalizza la sanità delle province a vantaggio di Roma, e le scelte fatte nei decreti sono state prese senza il coinvolgimento dei territori e soprattutto senza conoscerli. Sulla base delle numerose proposte inoltrate dal Comune di Acquapendente, portiamo avanti la richiesta di riorganizzazione del presidio ospedaliero proponendo, con le stesse risorse presenti, servizi più funzionali al territorio, senza discostarsi troppo dalle linee guida del Piano Sanitario Regionale. La nostra proposta prevede di: Mantenere - Pronto Soccorso con copertura assistenziale sulle 24 h fornita da medici ospedalieri e da personale infermieristico dedicato con 2 posti letto di Osservazione Breve Intensiva. - Diagnostica di base (radiologia, laboratorio). - Reparto di Medicina con 14 posti letto per ricoveri ordinari e 2 posti letto di Day Hospital. - Degenza Breve di Chirurgica Polispecialistica con 4 posti letto per interventi programmati. - Laboratorio analisi. Potenziare - Specialistica ambulatoriale a supporto dei percorsi assistenziali per la cronicità. - Continuità assistenziale. - Assistenza domiciliare integrata. Istituire: - Punto Unico di Accesso (PUA) integrato con i servizi sociali dell Ente locale. - Degenza Infermieristica con 14 posti letto - Ambulatorio infermieristico di comunità. Realizzare: - Completamento del cantiere per l ampliamento dell ospedale, che permetterebbe di riunire tutti i servizi con il recupero di risorse economiche e un miglior utilizzo delle risorse umane e tecnologiche presenti, che potrebbero garantire in una fase iniziale la totale copertura delle attività prospettate. A completamento di questo percorso assistenziale, è ribadita la richiesta di trasformazione della Casa di Riposo S. Giuseppe in Residenza Sanitaria Assistita (RSA). Riqualificazione di Via Cantorrivo Sono in corso i lavori per il recupero urbanistico ed edilizio di Via Cantorrivo. Si tratta di un intervento pubblico-privato, in quanto la realizzazione del parcheggio interrato avviene con finanziamento del Comune di Acquapendente, mentre l edificio comprensivo di autorimesse, locali e abitazioni è attuato con investimenti di un impresa privata. Il piano di recupero di Via Cantorrivo mira alla riqualificazione di una zona nevralgica della nostra città, dove un tempo sorgeva la Tipografia La Commerciale, il Centro Anziani, un magazzino ed un officina meccanica. L intervento prevede, quindi, la costruzione di un parcheggio pubblico interrato, che si svilupperà su una superficie di 665 mq circa con la realizzazione di 22 posti auto, compresi quelli riservati ai diversamente abili, ed una piccola piazza con fontana. L edificio privato recupererà la cubatura della Tipografia e si svilupperà su tre livelli: il piano terra comprenderà autorimesse e locali di servizio, il primo piano avrà tre abitazioni e il secondo piano ne avrà due. L intera opera viene eseguita rispettando le principali norme per la tutela ambientale ed il risparmio energetico. Mobilitazione dell Anci per le Autonomie Locali Il 23 settembre le Amministrazioni Comunali del Centro Italia parteciperanno alla manifestazione che si svolgerà a Perugia, promossa dall Anci (Associazione Nazionale Comuni Italiani) per richiamare la massima attenzione dell opinione pubblica, delle Istituzioni, dei Partiti e delle Organizzazioni sociali ed economiche del nostro Paese, sulla pesante e grave situazione economico-finanziaria, ma anche istituzionale in cui versano tutti i Comuni. In questo modo l Anci vuole sensibilizzare i Sindaci e le Amministrazioni promuovendo due iniziative: una a Venezia il 14 settembre per i Comuni del Nord e l altra a Perugia il 23 settembre per i Comuni del Centro. Questa iniziativa si è resa necessaria alla luce di scelte di politica economica che mettono ai margini le Autonomie Locali su decisioni strategiche e/o contingenti e che vengono assunte in totale spregio e violazione anche di norme costituzionali, a partire dall art. 114 della Costituzione che proclama il pari ruolo istituzionale di Comuni, Province, Regioni e Stato.

4 4. Civitas Raccolta differenziata: un percorso virtuoso Si, è vero, Acquapendente è stata premiata Comune Riciclone per i risultati ottenuti nel recupero dei rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche, i cosiddetti R.A.E.E. Con 16,7 kg/abitante all anno di R.A.E.E. conferiti all isola ecologica nel 2010, Acquapendente si è classificata al primo posto per l area Centro Italia, un ottimo risultato. Ma noi dobbiamo fare di più e recuperare sulla percentuale complessiva di raccolta differenziata. Pensate che Ponte delle Alpi (Bl) è il primo Comune Riciclone in Italia con l 86% di raccolta differenziata. Per riprendere il percorso virtuoso attueremo le seguenti azioni: Isola ecologica: miglioramento nel conferimento delle frazioni di raccolta differenziata nel rispetto del regolamento comunale. I rifiuti non devono essere lasciati all esterno dell area. Frazione organica: collocazione nel Campo Sportivo di 15 compostiere da 1000 litri ciascuno per gli sfalci provenienti dalle aree verdi comunali. Attivazione del compostatore comunitario per circa 130/150 utenze nell area sperimentale di via Guido Rossa. Obbligo del compostaggio domestico per le campagne/case sparse e per chi ha disponibilità di aree verdi con proseguimento nella consegna gratuita di compostiere da 300 litri. Controlli sulla corretta esposizione sulla viabilità cittadina (in particolare centro storico). Campane stradali: eliminazione di quelle dove proseguirà l abbandono dei rifiuti all esterno delle stesse. Campagne/case sparse: verrà fissato un nuovo giorno per la raccolta porta a porta della carta e del multimateriale riciclabile oltre al passaggio del lunedì per la frazione indifferenziata già attivo. Eventi: obbligo per fiere, stand gastronomici e manifestazioni di utilizzare kit biocompostabili al fine di ridurre drasticamente la produzione di rifiuti indifferenziati. Informazione e controlli: si verificherà il rispetto delle modalità di esposizione delle varie frazioni di raccolta differenziata sulla viabilità cittadina in particolare nei centri storici. Criteri premiali: individuazione di criteri per premiare chi adotta comportamenti virtuosi. Gli interventi partiranno dai prossimi giorni e verranno ampliati e perfezionati strada facendo. Claudio Speroni Assessore all Ambiente Si informano i cittadini che ogni tipo di siringa va posta nei contenitori per medicinali scaduti. Ad Acquapendente si vive slow La nostra città è l unica del Lazio a far parte di Cittaslow rete internazionale delle città del buon vivere, la rete di Comuni con un massimo di 50 mila abitanti, che mettono al primo posto la qualità dell accoglienza, dei servizi, dell ambiente e della buona cucina, offrendo un alternativa alla fast life dei grandi centri. Acquapendente è diventata Cittaslow nell ottobre 2005 grazie al possesso di alcuni requisiti previsti dal disciplinare dell Associazione come sviluppo e sostenibilità ambientale e culturale, valorizzazione dei prodotti tipici locali e salvaguardia del centro storico. Su il Venerdì di Repubblica del 22 luglio scorso è stato pubblicato un rapporto del CENSIS, che traccia il profilo dei centri urbani che aderiscono alla rete delle Cittaslow, dove cultura e territorio sono i veri fattori di sviluppo. Spicca la presenza nel Lazio della sola città di Acquapendente. POLITICHE GIOVANILI La nuova Amministrazione Comunale intende mettere in atto tutti gli strumenti di supporto alle Politiche Giovanili. Nei giorni scorsi, infatti, è stato recapitato ai giovani aquesiani un questionario informativo, accompagnato da una lettera del Delegato alle Politiche Giovanili Claudia Pelosi, per individuare le priorità e stabilire nuove e più moderne forme di comunicazione tra gli amministratori e la popolazione giovanile del nostro Comune. Il questionario può anche essere scaricato in formato.doc dal sito del Comune alla pagina Politiche Giovanili. Una volta compilato, anche in forma anonima, può essere restituito presso l Ufficio Turismo del Comune o inviato per all indirizzo comuneacquapendente.it. Carta di identità per minorenni Anche i minori di 3 anni potranno avere la carta d identità. Infatti, in conformità al Decreto-Legge n. 70 del 13 maggio 2011, è soppresso il limite minimo di età per il rilascio della carta di identità, precedentemente fissato in anni quindici, ed è stabilita una validità temporale del documento diversa a seconda dell età del minore. La carta d identità rilasciata ai minori di 3 anni ha una validità di tre anni, mentre quella rilasciata ai minori con età dai 3 ai 18 anni ha una validità di cinque anni. La richiesta del documento del minore deve avvenire in presenza di entrambi i genitori e del minore stesso. È possibile la presenza di un solo genitore che accompagna il minore con un altro soggetto maggiorenne in qualità di testimone; occorre presentarsi con tre foto tessera del minore a colori su sfondo bianco, uguali, recenti e con il capo scoperto. Per ulteriori informazioni consultare il sito nella sezione URP oppure telefonare al numero 0763/

5 Frazioni 5. Le pappardelle al cinghiale di Torre Alfina a Ciborghi d Italia Le pappardelle al cinghiale di Torre Alfina protagoniste, insieme ad altri piatti della cucina nostrana, al Ciborghi d Italia, il 1 Festival della cucina regionale dei Borghi più Belli d Italia che si è svolto ad Offida (AP) dal 14 al 17 luglio. I rappresentanti della Pro Loco di Torre Alfina sono arrivati la mattina di domenica 17 luglio per allestire lo stand dei prodotti tipici locali e cucinare le pappardelle al cinghiale (una scorta di 35 Kg di pappardelle) in tempo per la degustazione in programma il pomeriggio. Insieme ai colleghi cuochi degli altri Borghi con la divisa da chef, i rappresentanti di Torre Alfina hanno indossato le magliette colorate con gli slogan della XXII Sagra delle pappardelle al cinghiale, che si terrà dall 11 al 18 agosto, invitando i visitatori della manifestazione ad assaggiare il piatto appena preparato ed anche gli altri prodotti della cucina locale presenti nello stand. Le pappardelle sono state molto apprezzate. In particolare, come dice il signor Greco uno degli organizzatori, è un piatto saporito ed equilibrato e la cremosità del condimento leggermente rosato conferisce una delicatezza che è difficile trovare in un alimento a base di cinghiale. L evento si è concluso a tarda notte con la tavolata finale. Accanto alle pappardelle di Torre Alfina, sulla tavola c era il chichi ripieno di Offida, il muscolo di manzo podolico stracotto al Taurasi di Nusco, le gnemerredde suffuchete di Locorotondo, le ceppe al sugo di melanzane di Civitella del Tronto, i boccolottoni al ragù di castrato di Grottammare, gli involtini mafiosi e la caponata di Castel Mola e vino a volontà (Passerina e Pecorino). Ciborghi, ideato e realizzato dal Comune di Offida in collaborazione con l Associazione nazionale dei Borghi più Belli d Italia, ha l obiettivo di far conoscere la cosiddetta Italia nascosta, ovvero le tradizioni dei piccoli centri di arte, storia e cultura, spesso trascurati dai grandi flussi turistici, a partire dalla loro tradizione enogastronomica, vero e proprio giacimento delle cucine regionali italiane. I Borghi che hanno dato vita alla manifestazione sono: Abateggio (PE), Offida (AP), Rango (TN), Visso (MC), Arquà Petrarca (PD), Moresco (FM), Guardia Perticara (PZ), Castel Mola (ME), Montefiore dell Aso (AP), Sarnano (MC), Civitella del Tronto (TE), Grottamare (AP), Nusco (AV), Locorotondo (BA), Torre Alfina (VT). Don Fernando Corgna Un indimenticabile parroco di Trevinano ( ) Sono passati ormai sessant anni da quel lontano Agosto 1942, quando il giovanissimo D. Fernando Corgna giunse a Trevinano per iniziare il suo ministero in questa parrocchia, vivente ancora il vecchio parroco D. Annibale Mencarelli, ormai totalmente invalido, ritiratosi nella casa del fratello Nazareno. Il giovane D. Fernando si impegnò subito con grande zelo alla cura di questa piccola comunità, in quegli anni particolarmente difficili per tutti, ma particolarmente per questa popolazione poverissima ed emarginata, dopo una guerra disastrosa, ormai inevitabilmente perduta per l Italia: distruzioni materiali e morali indescrivibili... Don Fernando dimostrò subito le sue grandi doti di bontà e di intelligenza: in mancanza di medico e di medicine, provvide con abilità e astuzia a curare i parrocchiani, usando anche le buone cognizioni mediche apprese con lucida volontà di autodidatta. Si può dire che era stimato più come medico che come prete. Il suo coraggio si dimostrò soprattutto in occasione del passaggio del fronte, quando, dopo la Pasqua del 43, i tedeschi operarono un rastrellamento entro tutte le abitazioni di Trevinano, alla ricerca di soldati alleati profughi, che si sapeva essersi rifugiati nelle case o nei poderi di Trevinano. Anche Don Fernando fu accusato di aver ospitato e sfamato qualcuno di questi nemici, ma lui si difese dicendo che il suo Superiore gli aveva comandato di amare tutti i bisognosi, anche i nemici, senza distinzione. Comunque anche lui fu arrestato e condotto a Viterbo nella prigione di S. Maria in Gradi, insieme ad altri quattro o cinque paesani; ma insieme a loro riuscì subito ad evadere, approfittando della confusione di quei giorni, e potè così rientrare a Trevinano con mezzi di fortuna. Durante i circa sette anni del suo ministero a Trevinano, Don Fernando seppe conquistarsi la benevolenza di tutti i trevinanesi, e anche dell indimenticabile sindaco Dario Dante Vitali. Nonostante le divergenze politiche e ideologiche, come i famosi Peppone e Don Camillo, seppero stimarsi e collaborare insieme, quando si trattava del bene e del progresso delle nostre comunità. Don Fernando lasciò Trevinano nell aprile 1949, trasferito quale parroco a Monteleone di Orvieto. Dopo alcuni anni ha lasciato il ministero sacerdotale. È morto a Monteleone, accompagnato dal compianto e dalla stima per le sue notevoli virtù umane, e dalla comprensione e dal rispetto per le sue umane fragilità. Per i trevinanesi e per tutti coloro che lo conobbero, è doveroso il rimpianto e il ricordo cristiano: Dio lo abbia in pace! D. Giovanni Mai

6 6. R.N. Monte Rufeno Un pezzo di oceano mesozoico a Monte Rufeno Vecchio fronte di cava Forse non sono in molti a saperlo, ma nel nostro territorio è presente una particolarità geologica unica in tutta la regione. Sul versante meridionale del Monte Rufeno, infatti, nella valle del Fosso Mandrione, affiora un piccolo lembo di rocce chiamate ofioliti che derivano dall antico fondo di un oceano del Mesozoico, ormai scomparso, come risultato delle continue emissioni di lava basaltica dalle dorsali. Le ofioliti di casa nostra, come altre rocce analoghe presenti in Liguria e Toscana, sono state strappate al loro substrato originario durante l orogenesi e inglobate nelle falde rocciose sovrapposte che hanno costruito il Preappennino. Questo lungo processo e le forti frizioni tettoniche subite, ne hanno modificato la struttura iniziale, attribuendo a queste pietre le caratteristiche di vere e proprie rocce metamorfiche, note con il nome di oficalciti. Le oficalciti del Fosso del Mandrione mostrano una bella geometria brecciata, quasi sempre attraversata da venature di calcite, e colorazioni dal rosso (ossidi di ferro) al verde (minerali del serpentino). In passato, tra gli anni 50 e 60, sono state oggetto di una piccola attività estrattiva co- Frammenti sparsi di oficalciti nosciuta come Cava del Bianchi (dal nome dell ingegnere che per primo le individuò), con lo scopo di farne manufatti artistici o lastre ornamentali di rivestimento. Curioso sapere che sparsi per la città vi sono dei piccoli pezzi di oceano di oltre 100 milioni di anni fa, come ad esempio un piccolo ciborio nella Cattedrale del S. Sepolcro o le lastre che coprono le pareti dell ex Albergo Roma (oggi Mobilificio Toscano). Testo e foto di Filippo Belisario Ufficio Comunicazione Riserva Naturale Lastre di rivestimento nel Mobilificio Toscano Antincendio Boschivo 2011 Come sempre, d estate, la Riserva mette in atto il proprio piano antincendio. C è il personale della Riserva che tiene sotto controllo il territorio dalla torretta di Monte Rufeno, è comunque importante la collaborazione di tutta la popolazione nel segnalare ai numeri qui sotto ogni fumo o fuoco che si avvista sul territorio. È utile ricordare che la legge vieta di accendere fuochi vicino ai boschi, sopratutto in questo periodo. Numero verde Riserva Numero Riserva Corpo Forestale Protezione Civile Vi ricordiamo che siamo in attesa di ricevere vostri scritti riguardanti la Riserva; di apprezzamento, di critica, di richiesta o di semplice curiosità.

7 Musei 7. Il museo del fiore ricorda giorgio celli A Giugno ci ha lasciato Giorgio Celli, non solo una grande figura della Scienza ma anche fondatore delle prime biofabbriche per la lotta biologica, scrittore, autore di teatro, eurodeputato, divulgatore televisivo che con la trasmissione Nel regno degli animali ha avuto il merito di avvicinare un intera generazione alle tematiche della natura e di farci amare non solo i suoi cari gatti ma anche gli insetti. Per noi è stato anche uno dei progettisti del Museo del fiore. Ce ne parla un aquesiano suo allievo e collaboratore, che non poteva che essere entomologo, coordinatore della rete regionale per il controllo delle zanzare, pioniere del biodisel, documentarista e giornalista, attore teatrale, amministratore locale. Giorgio Celli se ne è andato in punta di piedi senza far troppo rumore, lasciandoci soli ma con una ricchezza di immensi valori che potremo ben utilizzare per ricordarlo al meglio! Giorgio Celli è stato il mio professore di Lotta Biologica, all Istituto Guido Grandi (Facoltà di Agraria), dell Università di Bologna. Lo conobbi per caso tramite una ragazza che avevo incontrato ad Acquapendente nelle feste di Natale 1978 che studiava Agraria a Bologna. In quel periodo ero a Perugia però mi lasciai incantare dalla descrizione di questo personaggio così eclettico. In quattro giorni decisi il mio destino futuro e mi trasferii a Bologna proprio perché volevo conoscerlo e, possibilmente, frequentare il suo Istituto. Arrivai a Bologna nel lontano Gennaio del 1979 e subito andai nel suo Studio. Quello che mi avevano raccontato sulla sua grande passione per gli animali e per gli insetti in particolare, era ben visibile dalle mille cose che erano sulla sua scrivania e dalle centinaia di libri nella sua biblioteca. Non fui fortunato, perché in quel momento era molto impegnato e non riuscii a parlargli. Me ne andai deluso da questo tentativo fallito ma molto carico perché, a pelle, avevo avuto una sensazione incredibile di attrazione fatale per un ambiente universitario così diverso da quello perugino. Tornai altre quattro volte prima di riuscire a parlarci di persona e a chiedergli se potevo frequentare l Istituto e almeno altre dieci volte prima di sentirgli dire: proviamo! Mi proposi per fare un lavoro di confronto sulla coltivazione della vite: con metodi tradizionali e con metodi di agricoltura biologica. Fu in quell occasione che mi disse chiaramente di non confondere la lotta biologica con l agricoltura biologica, spiegandomi che la prima era solo uno strumento della seconda. Pochi mesi dopo iniziai a lavorare su uno degli insetti che lui amava di più e che certamente lo hanno reso famoso: l Ape. Fantastico animale l Ape! Dopo qualche anno, proprio lei lo portò anche ad Acquapendente che Celli ben conosceva per due ragioni: la prima perché aveva dato i natali a Fabricius (di cui era grande ammiratore e conoscitore) e l altra perché era stato il primo luogo in Italia dove avevano segnalato la presenza della Varroa (acaro parassita delle api che, guarda caso, proprio mio padre aveva notificato alle autorità sanitarie nel suo ruolo di veterinario). Era già venuto con me a visitare la nostra cittadina e ne era sempre rimasto affascinato. Cosicché, quando gli proposi, su richiesta del Sindaco, di partecipare al progetto per la realizzazione del Museo del fiore, accettò subito di buon grado. Si occupò con la sua maestria di realizzare la sezione pronubi e fiori e io lo aiutai volentieri nel raccogliere documenti e nel realizzare proprio il gioco dell ape che ancora oggi intrattiene i visitatori. Più volte aveva espresso il desiderio di tornare ad Acquapendente, voleva vedere il museo e i Pugnaloni che tanto gli erano piaciuti quando aveva fatto parte della giuria. Lo scorso anno, allora, insieme a Gianluca Forti, gli facemmo una proposta per vederlo tornare ad Acquapendente. Aveva accettato e noi stavamo solo aspettando che maturassero le condizioni per poterlo inserire in un progetto dove lui ci avrebbe raccontato con la sua straordinaria capacità alcune belle storie sulla natura e sugli animali e insieme avremmo messo in scena il suo stupendo Darwin delle Scimmie, o Copernico e le stelle! Peccato, non ci siamo riusciti, ma potremmo sempre organizzare un bell evento in suo onore e, perché no! Potremmo anche pensare di intestargli una sezione del museo o il museo stesso che diverrebbe così Museo del fiore Giorgio Celli!!! Grazie Giorgio per tutti gli insegnamenti e la grande eredità di conoscenze che ci hai lasciato. Claudio Venturelli Donna Olimpia Maidalchini Pamphilij e la distruzione di Castro: due tesi a confronto Sabato 20 agosto, alle ore 17.00, il Museo della Città ospiterà la conferenza su Donna Olimpia Maidalchini Pamphilij e la distruzione di Castro: due tesi a confronto. Interverranno Colombo Bastianelli storico della famiglia Pamphilij e Romualdo Luzi storico della famiglia Farnese. La conferenza avrà come oggetto la distruzione di Castro, che vede protagoniste due tra le più influenti famiglie storiche della Tuscia, i Pamphilij e i Farnese, e il ruolo svolto dalla papessa Olimpia Maidalchini Pamphilij, cognata e consigliera di Papa Innocenzo X, al tempo figura di grande potere. La distruzione di Castro portò infatti all elevazione di Acquapendente a Diocesi. Il 13 settembre 1649 Papa Innocenzo X istituiva la nuova Diocesi di Acquapendente e concludeva la complessa vicenda che aveva portato alla distruzione di Castro, rasa al suolo il 2 settembre 1649 dopo un assedio di circa sei mesi. Acquapendente, lasciata la Diocesi di Orvieto cui apparteneva, diventò centro di una nuova Diocesi con tutti i paesi dell ex feudo: Ischia, Farnese, Manciano, Capalbio, Canino, Cellere e Pianiano. Successivamente, in seguito ad accordi tra il Vescovo di Acquapendente e quello di Soana (a capo della Diocesi di Soana e Pitigliano), la Diocesi, nell aprile del 1785, ottenne le comunità di Proceno ed Onano in cambio di Manciano e Capalbio, cedute a Soana. Soltanto nel 1986, con Bolla Pontificia del 27 marzo, venivano unite in perpetuo alla Diocesi di Viterbo, con unione cosiddetta estintiva, le Diocesi di Acquapendente, Bagnoregio, Montefiascone, Tuscania e l Abbazia di San Martino al Cimino. Le cattedrali delle Diocesi soppresse furono fregiate del titolo di Concattedrali affinché non andasse perduta la loro gloriosa memoria.

8 8. Eventi Viaggio nella civiltà contadina e artigiana Anche quest anno a breve prenderà il via la XIV edizione della festa Viaggio nella civiltà contadina e artigiana che si svolgerà come ogni edizione, interessando tutte le vie del nostro paese nei giorni da giovedì 18 a domenica 21 agosto. L edizione è frutto del lungo lavoro che vede impegnato fin dallo scorso mese di aprile un gruppo di lavoro, nel quale sono rappresentati tutti gli attori che negli anni precedenti hanno dato vita alla manifestazione, che si è riunito più volte, discutendo appassionatamente di vari argomenti inerenti la festa con l obiettivo da un lato di dare vita alla nuova edizione dall altro lato di migliorarne alcuni aspetti che ha ritenuto fondamentali per la caratterizzazione della festa stessa. Questa edizione della festa sarà organizzata suddividendo il paese in quattro aree tematiche ciascuna associata ad un quartiere storico: Santa Vittoria (Piazza della Costituente, Vallefossata, S. Agostino, Oratorio), quartiere della carne e del pesce; San Lorenzo (Via Marconi, Piazzetta della Rugarella e vie limitrofe) quartiere dei salumi e dei formaggi; Piazza Girolamo Fabrizio (Piazza Oberdan, Via del Rivo, Piazza G. Fabrizio) quartiere del pane e dell olio; Santa Maria (Via Cesare Battisti e parte di Via Roma) e San Giovanni (parte di Via Roma e Duomo) quartiere del vino. Ciascun quartiere, e quindi le attività e i gruppi di lavoro associati ad esso, darà vita ad una coreografia (addobbi, musica, menù enogastronomici) consona e adeguata al tema loro assegnato. Gli utenti della festa avranno a disposizione un opuscolo nel quale saranno riportati gli stand enogastronomici con i rispettivi menù proposti, i ristoranti e i bar, le iniziative musicali e culturali organizzate da ciascun quartiere, le mostre e le attività artigianali e dell ingegno presenti. Grazie a questo strumento i visitatori potranno agevolmente vivere la festa. Quattro sono gli aspetti di maggior rilievo che sono stati lungamente dibattuti dal gruppo di lavoro e che hanno l unico obiettivo di rendere questa manifestazione sempre più gradita al pubblico aquesiano e non: 1) l obbligo da quest anno di utilizzare stoviglieria biodegradabile associato ad una maggiore attenzione alla differenziazione dei rifiuti; 2) la definizione degli orari di apertura e chiusura degli stand con l indicazione di diminuire progressivamente il volume della musica; 3) la scelta di dare spazio nell ambito della festa all esposizione delle attività artigianali e dell ingegno del nostro paese o a quelle non aquesiane che abbiano stretta attinenza al tema della festa; 4) la corresponsione da parte di tutti i gruppi, le associazioni, le attività di ristorazione e i bar di una quota da destinare alla copertura delle spese sostenute e, nell eventualità di un avanzo di cassa, alla organizzazione della edizione successiva della festa. Per quanto concerne le iniziative culturali associate alla Festa, oltre all evento I Maestri del Fare che come ogni anno nella cornice del Teatro Boni premierà due personaggi aquesiani che si sono distinti per la loro attività, e alla mostra Ricordi in Rosa allestita presso la nostra Biblioteca, nell ambito di questa edizione verrà inaugurato il Centro Studi Sulla Mezzadria che avrà la propria sede nel complesso Chiesa di S. Francesco/Chiostro. Alessandra Terrosi Assessore alla Cultura e Turismo

9 Mercoledì 17 agosto, alla presenza del Sindaco Alberto Bambini e dell Assessore alla Cultura Alessandra Terrosi, sarà inaugurata, presso la Biblioteca Comunale di Acquapendente, la mostra Ricordi in rosa Acquapendente negli anni del miracolo economico ( ) che potrà essere visitata fino al 30 settembre. L inaugurazione della mostra sarà anche accompagnata da testimonianze di quegli anni, che videro grandi trasformazioni sociali ed economiche nazionali e locali. Ricordi in rosa è la quarta mostra della serie...in colore. Finora era stato facile assegnare un colore ad ogni periodo trattato: il seppia era il colore delle foto del primo novecento, il nero simbolo del ventennio fascista, il rosso ricordava il periodo sanguinoso della guerra e le bandiere che ad Acquapendente ArtiMigranti RICORDI IN ROSA 9. Eventi 9. sventolarono nelle imponenti manifestazioni del dopoguerra. Arrivati al 1955 permangono certo alcuni caratteri del passato ma l ansia di rinnovamento domina su tutto, se le foto sono ancora in bianco e nero, i pensieri sono a colori e non più i colori sbiaditi dell Italia povera che girava e rigirava il vecchio cappotto ma quelli vivi dei prodotti di plastica, delle automobili, della pubblicità. Questi ricordi, che ormai sono anche i nostri, sono di tutti i colori ma abbiamo infine deciso per il rosa, perché allora, al contrario di oggi, il futuro appariva roseo e soprattutto perché nelle foto e nelle attività lavorative sono ormai presenti molte donne, alcune di loro guidano la moto e la macchina, escono di casa e vanno a lavorare in città: insomma si colgono le avvisaglie della stagione del femminismo che ad Acquapendente non raggiungerà mai gli eccessi delle città ma cambierà profondamente mentalità e rapporti uomo-donna, come sarà ben più evidente nelle generazioni successive, quando anche le donne porteranno i pantaloni e anche i padri cambieranno i pannolini al bebè e guideranno passeggini e carrozzine. La mostra, oltre a regalarci momenti di vita, offrirà spunti di riflessione su quegli anni anche attraverso la voce dei protagonisti, che allora avevano qualche anno in meno. LO SPETTACOLO TEATRALE DEL CENTRO DIURNO SAN GIUSEPPE Marcello Rossi Il 26 Agosto, nell ambito delle manifestazioni culturali previste dal Comune di Acquapendente, il Centro Diurno San Giuseppe e l Associazione Psiké saranno impegnati nella rappresentazione dello spettacolo teatrale I Promessi Sposi, che si terrà presso la Sala Bigerna alle ore Si ringrazia anticipatamente chiunque volesse essere presente all evento. Ricordiamo che l ingresso è ad offerta e il ricavato sarà utilizzato per la prosecuzione dei laboratori presenti all interno della medesima struttura e realizzati dagli utenti e dagli operatori. Si è inaugurata il 21 luglio scorso alla Torre Julia de Jacopo la mostra itinerante ArtiMigranti; erano presenti gli Artisti, gli organizzatori e per l Amministrazione Comunale che ha patrocinato la manifestazione, il Vicesindaco Maicco Pifferi, gli Assessori Claudio Speroni, Alessandra Terrosi e il Consigliere Claudia Pelosi. Il progetto ArtiMigranti vuole rappresentare nella nostra città uno sguardo quotidiano sull arte, essere presente nella vita di tutti i giorni abituandoci ad interloquire con l opera d arte che esce dagli spazi privati o dalle gallerie e incontra lo sguardo della gente, per offrire piccoli e stimolanti momenti d incontro, note di fantasia, di gioco e riflessione. Presso numerosi esercizi commerciali si potranno ritrovare le opere di diversi artisti che, ognuno col proprio linguaggio, espongono fotografie, quadri, sculture e racconti di vita. Per questo ringraziamo i tanti ed entusiasti esercenti che hanno accolto la proposta e ci ospitano nei loro spazi di lavoro, che gli artisti hanno contribuito a rendere più interessanti. Chi volesse aderire e conoscere la mappa del percorso ArtiMigranti può contattare direttamente Rossella Di Clemente via mail: o visitare il sito del Comune Vi aspettiamo, siamo pronti ad accogliere adesioni e suggerimenti. Elenco artisti ed espositori Giulio Bartolomei: Bar La Rustica; Silvia Bartolomei: Pub Lo Scarabeo, Torre Julia, Agriturismo Buonumore, Ottica Solari; Jozef Bonnot: Bar Natale, Torre Julia; Giulietta Bottarini: Agriturismo Pulicaro; Giuseppino Casali: Bar Oasi Cafè; Rossella Di Clemente: B&B A Torre Alfina, Torre Julia, La Fraschettina Il Becco Fino, La Baita di Villalba, Ristorante Il Borgo; Claudio Di Maio: Pub Franco Marlo; Lia Guidi: Omnia Natura, Torre Julia; Tiziana Lombardelli: Il Fornaio di Saleppico; Dino Monachino: Studio Vet. Dott Raimondi G.; Emanuela Montemurro: Torre Julia, La Fraschettina Il Becco Fino; Silvia Pennese: B&B L Albero Bianco, Osteria La Quintaluna; Anna Pichi: Torre Julia; Pina Pulvano: Torre Julia; Nicola Samà: Ag. Viaggi Geminga; Corrado Tricoli: Barbiere Pensiero. Rossella Di Clemente

10 10. Eventi 11 Agosto Complesso Bandistico Ottavio Pistella La Mia Patria: 150 anniversario dell Unità d Italia Piazza G. Fabrizio ore Dall 11 al 18 Agosto Sagra delle pappardelle al cinghiale Torre Alfina Agosto Rock e birra party Anfiteatro Cordeschi 12 Agosto The Babs in concerto I colori del Blues Piazza G. Fabrizio ore Agosto Gloria del Barocco - Antonio Vivaldi Concerto dell Orchestra: Orvieto Festival of Strings Trevinano Giardino del Castello ore Agosto Osserviamo le stelle Trevinano ore Agosto Latinkaos - scuola di ballo Bailar latino! Piazza G. Fabrizio ore Agosto Gli Altri in concerto Serata AVIS Piazza G. Fabrizio ore agosto Mostra Uomini & Strade Jozef Bonnot Acquapendente 15 Agosto Corsari delle Stelle - cartoon cover band Piazza G. Fabrizio ore Agosto Concerto di ottoni ed organo. Dal barocco ai nostri giorni Trevinano ore Dal 17 Agosto al 30 Settembre Mostra: Ricordi in rosa. Acquapendente negli anni del miracolo economico ( ) Biblioteca Comunale Dal 18 al 21 Agosto Viaggio nella civiltà contadina ed artigiana Acquapendente centro storico 18 Agosto Conferenza Bon pane, bon vino e mala gente Osterie, bettole e locande ad Acquapendente e nella Tuscia prima dell Unità d Italia. Museo della Città ore Agosto Conferenza Donna Olimpia Maidalchini Pamphilij e la distruzione di Castro: due tesi a confronto Museo della Città ore Agosto 1200 km sulle orme di Balto in Alaska Show multimediale Di Ararad Khatchikian Piazza del Rigombo ore Agosto I promessi sposi Interpretato dai ragazzi dell Ass.ne Psikè Sala Bigerna ore Agosto Festa del Santo Patrono S. Ermete 28 Agosto Musical in Piazza La più bella del reame Compagnia della Rupe offerto dall ass. Pro Loco Piazza G. Fabrizio ore Agosto Concerto d organo Basilica del Santo Sepolcro ore Agosto Fiera di Sant Ermete Centro storico ore Agosto Festa del Santo Patrono S. Ermete Spettacolo di fuochi pirotecnici Stadio Comunale ore Dal 2 al 4 Settembre Ponti nel Tempo Torre Alfina 11 Settembre Gli stemmi delle famiglie gentilizie di Trevinano e del territorio Trevinano, conferenza ore settembre Laboratorio Il forno di carta Luciano Rocco Acquapendente - Teatro Diffuso settembre La Carbonaia con interventi musicali e reading - Alessandro Fani Loc. La Baita Villalba - Teatro Diffuso Dal 23 al 25 Settembre Scarpinata a Monte Rufeno Acquapendente Allerona Trevinano 24 Settembre 5 concorso Dolce di sera Trevinano ore settembre/1-2 ottobre Seminario con Temazcal Maria Jesus Carrillo Trevinano Loc. Albero Bianco Teatro Diffuso AGOSTO AL MUSEO DEL FIORE 11, 12, 14 IL MUSEO PER CREARE le infiorate del Lazio , 23 IL MUSEO PER I PIÙ PICCOLI il bosco di carta , 19, 21 IL MUSEO PER CREARE le piante nella tradizione, in occasione del Viaggio nella Civiltà Contadina ed Artigiana IL BOSCO DI CARTA festa finale con i genitori dalle 16 25, 26, 28 IL MUSEO PER CREARE fiori e frutti di M. Rufeno Concattedrale del Santo Sepolcro Concerto d Organo del M Angelo Silvio Rosati Invitiamo tutti a partecipare. lunedì 29 agosto ore 21

11 MOTOCROSS CHE PASSIONE! Non si sente parlare spesso di motocross ad Acquapendente, ma è insita nella nostra cittadina una nutrita schiera di appassionati delle ruote tassellate, che ogni week end, tra impegni lavorativi e talvolta a discapito anche di quelli personali, riesce a ricavare un po di tempo da dedicare alla propria moto da cross. È uno sport che richiede tanta passione, spirito di sacrifico, dispendio fisico ed economico, ma enormi soddisfazioni regala a chi lo pratica. Tra questi vogliamo citare in particolar modo 3 persone che stanno disputando con ottimi risultati il campionato regionale AICS laziale: il giovane Gabriele Mangiavacchi che nella gara di casa disputatasi a Viterbo ha ben figurato nella prima manche cogliendo un 3 posto, costretto poi al ritiro nella seconda manche causa foratura, mentre nella gara di Fiano Romano ha conquistato un ottimo 6 posto assoluto; il tenace Daniele Paioletti che sempre nella gara di casa a Viterbo ha conquistato un ottimo 4 posto finale, Sport sistemandosi leggermente al di sotto del cosiddetto ultimo gradino del podio e che lo ha fatto risalire in classifica al 13 posto assoluto di categoria; l inarrestabile Carlo Pelosi che, a suon di vittorie assolute e di piazzamenti sul podio, si trova al comando della classifica generale e che andrà a disputare l ultima gara in programma, a Frosinone l 11 settembre, per difendere l attuale leadership in campionato e laurearsi campione regionale di categoria. Gli amici più cari, che tutte le domeniche con tanta dedizione li seguono e sostengono ovunque qua e là per la Regione, a questi ragazzi vogliono augurare un grosso in bocca al lupo per il prosieguo della stagione che li vedrà ancora impegnati, dopo la pausa estiva e fino alla fine di novembre, in allenamenti e gare, confrontandosi con altri piloti di tutta la Regione con il solo e unico scopo di coltivare una grande, unica e pura passione. In bocca al lupo ragazzi Gli amici 11. Gabriele Mangiavacchi Daniele Paioletti (a dx sul podio) Carlo Pelosi Scarpinata a Monte Rufeno Dal 23 al 25 settembre si terrà la 27^ edizione della Scarpinata a Monte Rufeno, manifestazione nazionale di trekking, podismo e camminate nel triangolo benedetto d Italia ai confini di Lazio, Umbria e Toscana, valida per i concorsi IVV e piede alato FIASP. È organizzata dall Assessorato Sport e Turismo del Comune di Acquapendente, e dalla sezione soci Unicoop Tirreno Paglia-Vulsinia comitato di Acquapendente, con la collaborazione della Riserva Naturale Regionale Monte Rufeno, della Pro Loco di Trevinano e Allerona (TR), con il patrocinio del Comune di Allerona e delle C.M. Alta Tuscia Laziale e Monte Peglia e Selva di Meana e con la collaborazione del CAI di Viterbo. Venerdì 23 settembre l appuntamento sarà ad Acquapendente con La Via Francigena nella Città del Santo Sepolcro. Sabato 24 settembre il programma prevede la mattina ad Allerona con la Scarpinata nei boschi della Selva di Meana, ed il pomeriggio e la sera a Trevinano con la festa del borgo, la minipodistica e la cena con serata danzante e premiazione della 5 edizione del concorso Dolce di sera. Domenica 25 settembre appuntamento a Trevinano per la Scarpinata nei sentieri della Riserva Naturale Monte Rufeno, camminata a passo libero per un percorso di km 10 e 17. Ristori lungo il percorso e pasto all arrivo. I costi per partecipare sono: cena del venerdì libera nei ristoranti convenzionati, pranzo del sabato 15,00 euro, cena del sabato 20,00 euro, iscrizione per la domenica 10,00 euro comprensivi del pasto (bambini fino a 10 anni gratuito); strutture alberghiere e turistiche da 22,00 euro a persona. È possibile partecipare anche ad una o due delle tre camminate proposte. Per i gruppi di partecipanti con minimo 10 persone è necessario iscriversi entro il 19 settembre, per i singoli invece c è tempo fino a mezz ora prima della partenza. Per informazioni: Sergio Pieri, tel. Ufficio 0763/ cell. 339/ (mattina) 0763/ (ore serali),

12 12. Scuola e arte Istantanee di storie mai raccontate Sono frammenti di storie, brevi passaggi che sembrano attraversare di corsa un sogno e poi svanire; inquietudini che si mescolano nella folla di New York. Tutto questo e molto altro sono i dipinti di Beatrice Davies, giovanissima artista aquesiana che di recente ha esposto i suoi lavori in una mostra allestita all interno dello spazio Catmond. Beatrice tratti asiatici e aspetto delicato-, mostra subito di non essere affatto fragile come sembra: dopo aver vissuto nella Grande Mela, torna ad Acquapendente con un ricco bagaglio di avventure, racchiudendolo nella collezione che confronta stili diversi. Dalle lievi sfumature degli acquerelli che descrivono il volo degli uccelli attraverso le nuvole, alla rielaborazione di culture lontane. Dalla stoffa indiana fuoriescono occhi, braccia e mani azzurre che si intrecciano; dall affollata metropolitana, la gente cammina frettolosa, le mani in tasca, gli sguardi che scorrono senza vedere. Beatrice Davies ha raccontato di un umanità che si incontra ma non si sofferma, di culture che si mescolano senza toccarsi davvero; lo fa a volte esternando il proprio inconscio l immagine ricorrente di un pesce volante che solca i cieli di città straniere-; altre focalizzandosi su incubi distorti la festa cannibale in cui uomini e donne si assaggiano a vicenda con nonchalance-. Il tutto punta a raccontare una storia; una storia che sta a noi spettatori cogliere appieno e concludere a modo nostro. Quella della Davies è un arte che si lascia comprendere anche da un pubblico profano, apprezzabile da tutti ma allo stesso tempo così originale da lasciare un po stupiti. Sia a colori che in bianco e nero, olio, acquerelli e penna, ci trasportano in un mondo che sta a metà tra il reale e l onirico, in cui ognuno di noi si può rispecchiare, immaginare, perdersi. Emanuela Colonnelli Le opere di Panfoli a New York L artista aquesiano Michele Panfoli sbarca oltre oceano e conquista New York partecipando, dal 18 al 23 agosto, alla mostra Chelsea Fine Arts che si svolgerà nella splendida location della Rogue Space Gallery, nel famoso quartiere di Chelsea della metropoli americana. Panfoli è stato selezionato dalla galleria Immagini Spazio Arte di Cremona insieme ad altri 15 artisti nostrani per rappresentare parte dell arte contemporanea in Italia. È stato scelto per la qualità delle opere e per il suo particolare modo di fare arte che tende ad abbracciare vari stili e nessuno in particolare, creando così uno stile personalissimo che esce dagli schemi e da un inquadramento specifico ad un genere artistico definito. L artista parteciperà alla collettiva di New York con 2 opere della collezione X scomposizioni sul tema della passione. Per saperne di più visitate il sito web della galleria www. chelseagalleryspace.com e dell artista Inoltre, dal 24 settembre al 6 ottobre sarà allestita alla Galleria Modigliani di Milano una mostra personale di Michele Panfoli sempre con le opere della collezione X scomposizioni sul tema della passione. Proprio il giorno dell inaugurazione, il 24 agosto, Panfoli riceverà il Premio Oscar per le Arti Visive con l opera Dottor Jekyll e Mr Hyde (autoritratto) durante l evento che si svolgerà nel Salone Debussy dell Hotel De Paris Place Du Casinò a Montecarlo, organizzato dalla ArtExpò Promotion di Casalpusterlengo (Lodi). GRAZIE DI TUTTO Lascio e saluto, in verità con grande dispiacere, la Scuola dell Infanzia e tutte le persone e cose e azioni che girano intorno ad essa. Con dispiacere perché il confronto giornaliero con le colleghe, con le collaboratrici della scuola, con i genitori promuove sempre nuovi pensieri e ti dà la misura e l equilibrio del tuo agire; particolarmente, il contatto quotidiano con i bambini/e dà il senso profondo della vita vera che trascorre e che ti spinge a trovare ogni giorno le risorse interiori per rinnovarti e per far fronte alle necessità dei bambini a te affidati. Questo mio scritto, ai più, forse potrà sembrare protagonismo, ma la motivazione autentica è che voglio ringraziare tutti i miei bambini e le mie bambine di oggi e quelli dei tempi trascorsi per tutto ciò che mi hanno dato: pianti, sorrisi, affetto, tenerezza, gioco, creatività. Bambini di ieri che sono diventati genitori e dei quali, con grande piacere, ne ho curato poi i figli. Anche se il tempo fa sempre il suo corso, ogni volta che per strada incontro un giovanotto, un uomo, una ragazza, una donna... bambini di allora... provo gioia e tenerezza e riesco a vedere, accanto al volto incontrato quel bambino, quella bambina e mi sovviene sempre un episodio specifico... Perché ciascuno di essi occupa un posticino dentro di me, perché un emozione vissuta lascia sempre una traccia. Per questo dico grazie a tutti dei buoni sentimenti che ho vissuto insieme a loro e che ancora oggi mi accompagnano quotidianamente. M. V. Ercolani

13 Artisti aquesiani Sono molti gli artisti presenti nel nostro territorio che contribuiscono ad un notevole arricchimento creativo e culturale. Oggi parliamo di Giovanni Neri. Come e quando nasce il tuo percorso musicale? Il mio percorso musicale nasce nel 1994\95 all età di dodici anni, quando incominciai gli studi classici con il maestro Mario Focarelli, per poi passare agli studi moderni con i maestri Simone Gianlorenzi e Anselmi. Con il passare del tempo ho coltivato degli studi di registrazione e mi sono abilitato per l insegnamento specializzandomi in tecniche percussive, didattica e propedeutica per i bambini, tant è vero che il mio lavoro si svolge nelle scuole musicali comunali di Montalto, Canino e nell istituto comprensivo di Canino alle scuole elementari. Quali progetti hai per il futuro? Per il momento, il progetto più importante che porto avanti è con i Fiori Neri, cover band dei Nomadi riconosciuta ufficialmente da Rosy Fantuzzi. Per il futuro, poi, ho in cantiere l idea di aprire un laboratorio musicale per bambini adibito con strumentario ORFF (strumenti a percussione che vengono impiegati per formare il senso del ritmo come tamburello, xilofono, guiro, triangolo, legnetti sonori, sonagli ecc.). Quali sono state le tue maggiori influenze LA RICETTA GLUTEN-FREE è un dato di fatto che sono in aumento le persone che manifestano allergie alimentari e quelle che seguono regimi dietetici particolari. Una delle malattie alimentari più diffuse è sicuramente la celiachia, un intolleranza al glutine che è un insieme di proteine contenute nel frumento, nell orzo, nella segale, nel farro e nel kamut. Oltre alle persone colpite da questo morbo ci sono tanti che per disintossicarsi dal frumento e dall orzo cercano di utilizzare le farine alternative non volendo comunque rinunciare a cibi gustosi. C è quindi una sempre maggior richiesta di farine quali quella di mais, di castagne, di ceci, di riso, di grano sareceno e di cereali o verdure quali miglio, quinoa e soia, tutti gluten-free. A volte però mancano le ricette giuste per potersi preparare un cibo sano e sfizioso rigorosamente gluten-free. E proprio per questo voglio condividerne una con voi, che sono certa vi stupirà. MUFFIN AL CACAO CON FARINA DI CECI E FROSTING AL GIANDUIA (glutenfree) Ingredienti per 12 muffin: 3 uova gr di zucchero semolato ml di olio di semi di girasole gr di farina di ceci - 4 cucchiai di cacao amaro in polvere - 2 cucchiaini di lievito in polvere -1 pizzico di sale fino Per il frosting: Nocciolata Rigoni di Asiago che non contiene glutine (circa 10 cucchiai) - Panna Fresca Liquida (circa 8 cucchiai) Procedimento Preriscaldare il forno a 180. In una ciotola lavorare brevemente le uova con lo zucchero e mescolare velocemente. Unire anche l olio. In una ciotola a parte unire la farina, il lievito, il cacao, il pizzico di sale e mescolare. Unire gli ingredienti secchi a quelli umidi, girando delicatamente e per breve tempo, non preoccupandosi se rimangono dei grumi. Dividere il composto nei pirottini per muffin che sistemerete nell apposito stampo e informare subito in forno caldo per 20/25 minuti, facendo la prova con lo stuzzicadenti per verificare la cottura interna. Mentre i muffin si raffreddano unire la panna con la crema di nocciole e mescolare finchè si avrà un composto liscio e brillante. Ricoprire ciascun muffin con la glassa alla nocciola e servire. Per questa e altre ricette gluten free, tradizionali e internazionali, senza burro e senza uova (anche realizzate su ordinazione per feste ed eventi) potete scrivermi all indirizzo Sara Milletti Lo sapevate che... musicali? Queen, Deep Purple di Blackmore, e poi grazie ai consigli di Cesare Chiodo ho avuto una maturazione artistica lavorando anche ad alcuni progetti di musica inedita, partecipando a dei concorsi musicali. Sei il presidente dell Associazione Torosound, com è nata? Torosound nasce nel 2001 da un gruppo di amici che avevano l esigenza di trovare un punto di incontro per poter condividere la propria passione. La soddisfazione più grande è quella di riuscire a coinvolgere il maggior numero di persone possibile. Attualmente all interno dell associazione sono presenti i seguenti gruppi: Foxi cover, Nellorock, Road to ruin, Obliterati, Super Nova. L Associazione, inoltre, organizza diversi eventi musicali, tra cui i più importanti sono il brindisi sotto il grande albero a Natale e Rock & birra party ad Agosto. Michelangelo Poponi Osteria Al Pugnalone nella guida del Gambero Rosso Acquapendente può vantare la propria presenza nella guida del Gambero Rosso Mangiarbene 2011/2012 grazie all inserimento dell Osteria Al Pugnalone in questo prestigioso elenco, dove trovano posto 1150 locali tutti diversi tra loro ma accomunati da un offerta di grande qualità in rapporto al prezzo. Dopo gli innumerevoli riconoscimenti sulle più importanti guide enogastronomiche del Ristorante Al Pugnalone, continuano i riconoscimenti anche per l Osteria dello chef Francesco Sacco che, nominato recentemente ambasciatore della cucina italiana, può vantare una lunga carriera come Executive Chef, avendo lavorato nei più grandi alberghi e ristoranti d Italia e d Europa, e da ultimo al ristorante Ferdinando I di Fonteverde a San Casciano per un anno e mezzo prima di stabilirsi nel 2006 ad Acquapendente. Molto apprezzata e richiesta è la sua attività di catering, avendo collaborato a banchetti per cerimonie importanti, come ad esempio il Concerto Natale in Vaticano, i Telegatti, il compleanno di Diego della Valle ecc... La valorizzazione dei prodotti del Presidio Slow Food e del nostro territorio sempre presenti nelle ricette tradizionali offerte dall Osteria Al Pugnalone, è così alla portata di chi seguendo il vademecum del Gambero Rosso non vuole rinunciare ai sapori della buona tavola senza spendere tanto. Per ulteriori informazioni e conoscere piatti e ricette preparate dallo chef consultate il sito www. ristorantealpugnalone.it oppure su facebook francesco sacco2. 13.

14 14. Associazioni Musicoterapia alla Casa Famiglia Si è concluso nel mese di Marzo 2011 il Progetto di Musicoterapia Emozioni in Musica svoltosi presso la Casa famiglia di Proceno (VT). Il Progetto ha visto coinvolti sei adulti diversamente abili residenti nella Comunità. L elemento Musicale, all interno del Progetto, ha svolto funzione di MEZZO atto a favorire la relazione tra i componenti del gruppo, la comunicazione, l apprendimento, la motricità, l espressione, l organizzazione. Strutturato in forma di Laboratorio espressivo, il percorso musicoterapico ha dato l opportunità ad ogni singolo utente di trovare una nuova chiave di lettura della propria emotività, incoraggiando soprattutto un canale di comunicazione non verbale intriso di corporeità, gestualità, drammatizzazione. Le tipologie di attività proposte sono state impostate accuratamente per consentire il maggior numero di relazioni fra gli elementi del gruppo e per favorire un clima sociale adatto ad incrementare l interesse e la motivazione degli utenti. Ogni singolo individuo è riuscito a comunicare aspirazioni e bisogni, rimuovendo inibizioni motorie e psicologiche, mettendo in campo le proprie risorse ed il proprio bagaglio energetico potenziale. Fondamentale è stato il contributo attivo e fattivo dei ragazzi che, animati da un vivo interesse per le varie attività proposte, hanno consentito un processo di crescita reciproca. Un plauso particolare va a tutti loro, agli operatori ed al Responsabile della Struttura Emanuele Cica per aver mantenuto uno stretto rapporto di collaborazione rendendo proficua questa azione delicata ed impegnativa. Ringrazio ancora il Comune di Acquapendente ed il signor Tolmino Piazzai per essersi attivati alla realizzazione del progetto. Elena Bazzuoli Musicoterapista I Cavalieri di S. Ermete M. ad Orvieto Sono passati circa 12 anni dalla prima volta che i Cavalieri di S. Ermete M. furono invitati a partecipare alla processione del Corpus Domini di Orvieto come associazione. Il 28 giugno 2011 hanno nuovamente sfilato come da programma nella storica processione del sacro corporale con ottimi risultati d immagine, consensi ed attenzioni, specie dal comitato dei festeggiamenti il cui invito ci onora e gratifica. Forse il comitato di Orvieto sarà presente con una rappresentanza per sfilare con noi il 28 agosto 2011, in occasione della processione del Patrono di Acquapendente S. Ermete M. LA PRIMA EQUIPE FA BENEFI- CENZA Il Centro Diurno San Giuseppe ringrazia sentitamente il gruppo Prima Equipe Via del Fiore per aver regalato delle piante di ortensie, che sono state utilizzate nell attività di giardinaggio svolta dagli utenti di tale Centro presso il Parco Pineta di Acquapendente. Con l occasione invitiamo i componenti del gruppo a prendere un caffè insieme a noi!!!! Tutti coloro che volessero donare delle piante per la creazione di un giardino nel Parco Pineta, e per far proseguire costantemente l attività di giardinaggio degli utenti del Centro Diurno, è invitato a consegnarle presso lo stesso Centro. Anticipiamo i nostri ringraziamenti per la disponibilità. AL CENTRO DIURNO DI ACQUAPEN- DENTE di stravaganze ce ne sono tante. Ognuno porta il bagaglio di storie vissute che gli sono capitate durante il tragitto che ha incontrato. L atmosfera all interno può sembrare innaturale ma quando ci si confronta con tante vicissitudini, acquisite da diverse situazioni passate sulla propria pelle, allora tutto cambia. Con il passare degli anni vedo che l altro ha qualcosa che mi dà carica per continuare l esistenza e mi dà forza per proseguire sempre sulla stessa linea. Allora mi domando, ma alla fine la storia mia non è poi così diversa in dose e formalità da quella sua? Per cui il punto centrale non può e non deve esistere. Tutti navighiamo nella stessa essenza; cioè di condividere quella sana e semplice complicità nella quale coabitiamo senza nessun traguardo ambito ma sappiamo che la meta è una sola: la Felicità. Luciano Paradisi (detto Barabba) AVIS La sezione Avis di Acquapendente ringrazia tutti coloro che hanno donato il 5xmille in occasione del pagamento delle tasse. Il ricavato sarà speso per i lavori da fare nella sede e per l ammodernamento della sala donazioni. Con l occasione mi rivolgo a tutti gli aquesiani invitando coloro che non hanno mai donato ad avvicinarsi all Avis e donare il proprio sangue, che potrebbe ridare la vita a coloro che soffrono. Spero che questo invito venga raccolto da molte persone, anche perché le donazioni finora effettuate sono inferiori allo stesso periodo del Vi attendo numerosi Il Presidente - Ippolito Agostini

15 Benvenuti Il babbo Giuliano e la mamma Simona danno il benvenuto alla piccola Margherita Abbondanzieri, nata il 12 Maggio I nonni Pasquini e Ronca, i bisnonni, le zie Elisa e Aurora annunciano con gioia la nascita del piccolo Lorenzo Pasquini avvenuta ad Orvieto l 11 giugno A lui e ai genitori, Francesco ed Eva, augurano una vita serena e felice. Il fratellino Niccolò annuncia con entusiasmo la nascita del piccolo Giordano Nardini il 01/02/2011. Per la gioia di mamma Katiuscia, del babbo Marzio, dei nonni e degli zii. Il 1 marzo 2011 è nata Gemma Sbarrini. Il babbo Marco, la mamma Roberta, la sorella Giorgia e il fratello Michele le augurano tanta felicità! POMERIGGIO PIOVOSO (RICORDI)... Per la gioia della mamma Elisa e del babbo Alessandro il 27/06/2011 è nato il piccolo Edoardo Pietropaoli. Un bacio grande dai nonni, dalla bisnonna, dagli zii e cuginetti. Grigio pomeriggio piovoso, leggera nebbiolina in giardino, gocce cadono nell acqua stagnante, creando piccoli cerchi concentrici che svaniscono rapidi nel nulla. Tristi pensieri affollano la mente, un vuoto profondo mi assale, struggente senso di malinconia. Quanto diverso l autunno di allora: giovane veterinario, giovane sposa, giovane padre, tutto era piacevole!!! Anche l autunno, con le cadenti foglie ramate, con le nebbie ovattanti visioni lontane rari isolati casali nelle colline cretose, nello sfondo Radicofani, dominante il paesaggio, il fuggire di uccelli da improvvisi rumori spaventati. Tutto era allietato dalla Sposa, dai sorrisi festanti dei figli, ora volati via... in altri nidi, sempre pigolanti. Solo tu, amore, mitighi oggi il triste noioso pomeriggio piovoso. Ida Fastelli il 28 giugno ha festeggiato 90 anni. A lei gli auguri più cari dai figli Giuliana e Giuseppe, dalle nipoti Elisa e Cinzia, dalla nuora Morena, dal genero Vincenzo e da tutti i parenti. Mamma Erika Corsini e papà Gianluca Nucciarelli presentano la loro gioia più grande: Costanza Nucciarelli. È nata l 8 maggio Tanti auguri da nonni, zii e cugini. Per te la vita riservi solo cose meravigliose. Lo scorso 17 maggio è nata Bianca Baglioni. La sorellina Luna, insieme a mamma Martina e babbo Gabriele annunciano il felice evento. Camaiore, autunno 2008 Voce del verbo donare Michele Lunardini Nasce dalla voce del cuore questo esigere presente, in questo c è la verde speranza del volere esistente. Rosso è il bene di vita proprietà della gente, è materia divina preziosa e importante. Siamo tutti figli della provvidenza per volere del creatore, è innato nel genere umano l istinto di comunione. Per la sezione Avis-Aido Maria Rosa Mazzera di Acquapendente Giuseppe Venturini ATTI DI VANDALISMO NEL PARCO PINETA A seguito dei vari controlli effettuati dagli operatori dell Associazione Psiké nel Parco Pineta di Acquapendente, eseguiti nei mesi scorsi e negli ultimi giorni, è stato notato che si sono verificati e si continuano a verificare ripetuti atti di vandalismo. Avvertiamo tutta la cittadinanza che al fine di salvaguardare il Parco Pineta questi atti sono già stati segnalati alle autorità competenti tramite denuncia contro ignoti. Chiediamo inoltre alla cittadinanza di aiutarci a segnalare qualsiasi comportamento o situazione anomala si verifichi all interno di suddetto Parco. Associazione Psiké Benvenuto a Giordano Nardini 01/02/2011 Sara Fiorentini 16/02/2011 Vita Fastelli 23/02/2011 Gemma Sbarrini 01/03/2011 Angela Ronca 03/03/2011 Cristiano Conti 04/03/2011 Elena Rocchigiani 08/06/2011 Lorenzo Pasquini 11/06/2011 Mattia Pasquini 12/06/2011 Edoardo Pietropaoli 27/06/2011 In ricordo di Angela Baglioni 07/01/2011 Adelchi Cencini 07/07/2011 Claudia Allegrini 25/05/2011 Ida Pelo 31/05/2011 Mario Ronchini 23/06/2011 Estelio Zucca 25/06/2011 Olindo Gentili 26/06/2011 Imola Saleppico 01/07/2011 Giuseppa Mencini 05/07/2011 Annita Banella 07/07/2011 Bruno Giovannini 18/07/2011 Lina Rovenni 21/07/2011 Leonildo Clementucci 26/07/2011

16 OSPEDALE Centralino 0763/7351 Portineria 0763/ Pronto Soccorso 0763/ Guardia medica 0763/ CUP Prenotazioni CUP Cassa 0763/ agosto ore Piazza G. Fabrizio Spettacolo offerto dall ass. Pro Loco di Acquapendente con il contributo di I.C.C. NUMERI UTILI Direz. Sanitaria 0763/ Lab. Analisi 0763/ Poliambulatori 0763/ Consultorio 0763/ Catering Al Pugnalone di Francesco Sacco: 20 anni di esperienza con i migliori Catering nazionali Casa di Riposo 0763/ COMUNE Centralino 0763/73091 Pol. Municipale 0763/ Carabinieri 0763/ R.N. Monte Rufeno 0763/ Centro Visite 800/ Ristorante - Osteria Al Pugnalone Via P.A. Salimbeni, 1 - Acquapendente Tel Cell

Test di ascolto Numero delle prove 2

Test di ascolto Numero delle prove 2 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi. In quale luogo puoi ascoltare i dialoghi? Scegli una delle tre proposte che ti diamo. DEVI SCRIVERE LE TUE

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 2

Test di ascolto Numero delle prove 2 Dicembre 2009 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi o messaggi. In quale luogo puoi ascoltare i testi? Scegli una delle tre proposte che ti diamo.

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 3

Test di ascolto Numero delle prove 3 Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI SCRIVERE LE RISPOSTE NEL FOGLIO DELLE RISPOSTE.

Dettagli

Maschere a Venezia CAP I

Maschere a Venezia CAP I Maschere a Venezia 7 CAP I In un pomeriggio di fine marzo Altiero Ranelli, un giovane giornalista de Il Gazzettino di Venezia, entra nell ufficio del direttore. - Ho una grande notizia. - grida contento.

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 2

Test di ascolto Numero delle prove 2 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e messaggi. In quale luogo puoi ascoltare i testi? Scegli una delle tre proposte che ti diamo. Alla fine del

Dettagli

Livello CILS A2 Modulo bambini

Livello CILS A2 Modulo bambini Livello CILS A2 Modulo bambini MAGGIO 2012 Test di ascolto numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A2

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A2 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

Livello CILS A1. Test di ascolto

Livello CILS A1. Test di ascolto Livello CILS A1 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Newsletter di Aggiornamento sui Progetti di Amici dei Bambini. Numero 01, Gennaio 2009. In questo numero:

Newsletter di Aggiornamento sui Progetti di Amici dei Bambini. Numero 01, Gennaio 2009. In questo numero: in Kosovo Newsletter di Aggiornamento sui Progetti di Amici dei Bambini Numero 01, Gennaio 2009 In questo numero: Benvenuto caro sostenitore! Un regalo per me! I bambini dimostrano quello che sanno sull

Dettagli

Azienda Ospedaliera San Paolo Polo Universitario Centro Diurno Conca. Teatro Gusto: Ottobre 2013/Giugno 2014

Azienda Ospedaliera San Paolo Polo Universitario Centro Diurno Conca. Teatro Gusto: Ottobre 2013/Giugno 2014 Conca PROLOGO Teatro Gusto: Ottobre 2013/Giugno 2014 Il progetto si è rivolto agli utenti dei servizi psichiatrici (fino ad un massimo di 10) del Dipartimento Salute Mentale A.O San Paolo e seguiti dai

Dettagli

Pro Cittadella. Comune di Cittadella. in collaborazione con ASCOM PADOVA. Musica stelle MUSICA - SPETTACOLO - DIVERTIMENTO FOTO: STUDIO CLICK

Pro Cittadella. Comune di Cittadella. in collaborazione con ASCOM PADOVA. Musica stelle MUSICA - SPETTACOLO - DIVERTIMENTO FOTO: STUDIO CLICK Pro Cittadella Comune di Cittadella in collaborazione con ASCOM PADOVA Musica sotto stelle le MUSICA - SPETTACOLO - DIVERTIMENTO FOTO: STUDIO CLICK PONTAROLLO sas lubrificanti Via Padre Pierobon, 8-35013

Dettagli

I ragazzi della Parrocchia di San Giovanni Battista. Musical

I ragazzi della Parrocchia di San Giovanni Battista. Musical Rimini, Centro Tarkosvkij - 31 ottobre e 1 novembre 2007 I ragazzi della Parrocchia di San Giovanni Battista presentano Musical Regia di Christine Joan in collaborazione con Don Alessandro Zavattini e

Dettagli

LA NEWSLETTER DEI RAGAZZI DELL ODA

LA NEWSLETTER DEI RAGAZZI DELL ODA LA NEWSLETTER DEI RAGAZZI DELL ODA Edizione Nr. 5 uscita del 13 febbraio 2015 All interno trovi Curiosità Racconti personali Tante fotografie Le nostre attività Informazioni ed eventi E tanto altro Via

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

Logopedia in musica e. canzoni

Logopedia in musica e. canzoni Logopedia in musica e canzoni Un Lavoro di Gruppo, Giugno 2013 INTRODUZIONE Siamo un gruppo di persone, chi ricoverato in Degenza e chi in Day Hospital, del Presidio Ausiliatrice-don Gnocchi di Torino

Dettagli

Mettere l articolo determinativo e l articolo indeterminativo.

Mettere l articolo determinativo e l articolo indeterminativo. Mettere l articolo determinativo e l articolo indeterminativo. 1. stadio 2. ristorante 3. cinema 4. stazione 5. biblioteca 6. monumento 7. palazzo 8. fiume 9. _ catena di montagne 10. isola 11. casa 12.

Dettagli

Alle sorelle e ai fratelli della parrocchia S. Maria di Lourdes. Donaci la Pace!

Alle sorelle e ai fratelli della parrocchia S. Maria di Lourdes. Donaci la Pace! LA NOSTRA Parrocchia S.Maria di Lourdes VOCE MILANO - via Induno,12 - via Monviso 25 DICEMBRE 2OO5 Alle sorelle e ai fratelli della parrocchia S. Maria di Lourdes. Donaci la Pace! Vi lascio in pace, vi

Dettagli

Poesia segnalata al premio Silvano Ceccherelli della Banca di Credito Cooperativo di Cascia

Poesia segnalata al premio Silvano Ceccherelli della Banca di Credito Cooperativo di Cascia I COLORI Poesia segnalata al premio Silvano Ceccherelli della Banca di Credito Cooperativo di Cascia I colori sono tanti almeno cento: marrone come il legno, bianco come la nebbia, rosso come il sangue,

Dettagli

PER BAMBINI SENZA CONFINI DIOMIRA CAMP 2014 PALESTINA-AREZZO

PER BAMBINI SENZA CONFINI DIOMIRA CAMP 2014 PALESTINA-AREZZO PER BAMBINI SENZA CONFINI DIOMIRA CAMP 2014 PALESTINA-AREZZO 15-22 Giugno 2014 Parrocchia SS. Pietro e Paolo Località CAMPOLUCI - AREZZO (Italy) Cari amici, anche quest anno, con molta gioia vi aspettiamo

Dettagli

venerdì 11 settembre apertura ristoro della sagra

venerdì 11 settembre apertura ristoro della sagra lunedì 7 settembre 26 galà di pattinaggio artistico Pista Pattinaggio Casatorre Viale Terme, ore 21 A cura della Polisportiva Uisp Pattinaggio di Castel San Pietro Terme 8-19 settembre 2 torneo libertas

Dettagli

CULTURA ITALIANA. (5 minuti di proiezione del film)

CULTURA ITALIANA. (5 minuti di proiezione del film) CULTURA ITALIANA Introduzione Bologna è una città medievale, dove la bellezza è nascosta, bisogna scoprirla. Ma ha anche dei segreti, per esempio la qualità della cucina. Il tortellino è il principe della

Dettagli

Sindaco BERGAGNA Stefano Passiamo al successivo punto all ordine del. giorno. Cedo un attimo la presidenza al Vice Sindaco perché devo un

Sindaco BERGAGNA Stefano Passiamo al successivo punto all ordine del. giorno. Cedo un attimo la presidenza al Vice Sindaco perché devo un 1 Sindaco BERGAGNA Stefano Passiamo al successivo punto all ordine del giorno. Cedo un attimo la presidenza al Vice Sindaco perché devo un attimo assentarmi, ma è una questione di cinque minuti. Devo uscire,

Dettagli

PINEROLO INGRESSO LIBERO StREEt food PROdOttI tipici INcONtRI - LaBORatORI 1a tappa BIRRE artigianali MuSIca www.viveredigustotour.

PINEROLO INGRESSO LIBERO StREEt food PROdOttI tipici INcONtRI - LaBORatORI 1a tappa BIRRE artigianali MuSIca www.viveredigustotour. CON IL RICONOSCIMENTO DELLA ORGANIZZAZIONE PARTNER PINEROLO 17 18 19 APRILE Piazza Volontari della Libertà (fronte Cavallerizza Caprilli) INGRESSO LIBERO Street food Prodotti tipici Incontri - Laboratori

Dettagli

Modulo 1 Unità 1. Santa Teresa Civitavecchia Roma Olbia. Q1. Completa le frasi con le parole della lista.

Modulo 1 Unità 1. Santa Teresa Civitavecchia Roma Olbia. Q1. Completa le frasi con le parole della lista. Andare a gonfie vele Q1. Completa le frasi con le parole della lista. Roma vele Islanda Olbia vacanza quarantenne Sardegna Sicilia In traghetto Fabio è stato in con la famiglia a Santa Teresa, che si trova

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 2

Test di ascolto Numero delle prove 2 Giugno 2010 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e messaggi. In quale luogo puoi ascoltare i testi? Scegli una delle tre proposte che ti diamo.

Dettagli

MEDIOEVO CON GUSTO Eventi al Ricetto di Candelo (BI) EXPO 2015

MEDIOEVO CON GUSTO Eventi al Ricetto di Candelo (BI) EXPO 2015 MEDIOEVO CON GUSTO Eventi al Ricetto di Candelo (BI) EXPO 2015 Per la sua eccezionalità, il borgo è cornice di eventi di successo DA MARZO A DICEMBRE e meta turistico-culturale in crescita. Eventi e manifestazioni

Dettagli

anataleilregaloè solidale

anataleilregaloè solidale anataleilregaloè solidale Da cinquant anni il Gruppo Abele coltiva futuro, accogliendo persone in difficoltà, aiutando le donne vittime di tratta e violenza, dando una mano concreta alle famiglie e ai

Dettagli

SCUOLE PARROCCHIALI SAN BIAGIO SCUOLA DELL INFANZIA MARIA BAMBINA

SCUOLE PARROCCHIALI SAN BIAGIO SCUOLA DELL INFANZIA MARIA BAMBINA SCUOLE PARROCCHIALI SAN BIAGIO SCUOLA DELL INFANZIA MARIA BAMBINA 1 COME INSEGNAMO La nostra scuola vive e opera come comunità educante, nella quale cooperano bambini insegnanti, genitori. Si dà molta

Dettagli

BENVENUTI ALLA SCUOLA T OSCANA!!!

BENVENUTI ALLA SCUOLA T OSCANA!!! Test your Italian This is the entrance test. Please copy and paste it in a mail and send it to info@scuola-toscana.com Thank you! BENVENUTI ALLA SCUOLA T OSCANA!!! TEST DI INGRESSO Data di inizio del corso...

Dettagli

www.spazioambiente.org

www.spazioambiente.org La piazza della sostenibilità ECOLOGICAMENTE 3.4.5 Giugno 2011 Città di Macerata promossa da Associazione culturale SpazioAmbiente e Comune di MACERATA L associazione culturale SpazioAmbiente di San Ginesio

Dettagli

Lucio Battisti - E penso a te

Lucio Battisti - E penso a te Lucio Battisti - E penso a te Contenuti: lessico, tempo presente indicativo. Livello QCER: A2/ B1 (consolidamento presente indicativo) Tempo: 1h, 10' Sicuramente il periodo degli anni Settanta è per l'italia

Dettagli

C eraunavoltaunalbumdifotoscolorite

C eraunavoltaunalbumdifotoscolorite C eraunavoltaunalbumdifotoscolorite C era una volta un album di foto scolorite. Un vecchio album di nome Sansone. Sansone era stato acquistato nel 1973 in un mercatino di Parigi da una certa signora Loudville.

Dettagli

OMELIA MESSA DEL GIORNO DI NATALE 2006

OMELIA MESSA DEL GIORNO DI NATALE 2006 OMELIA MESSA DEL GIORNO DI NATALE 2006 I. Vieni Signore Gesù!. Così la chiesa ha ripetuto spesso nella preghiera di Avvento. Così la chiesa, le nostre comunità, ciascuno di noi ha predisposto il cuore

Dettagli

Progetto AZIONI PER UNA CITTADINANZA ATTIVA di Marilena Zanella

Progetto AZIONI PER UNA CITTADINANZA ATTIVA di Marilena Zanella Progetto AZIONI PER UNA CITTADINANZA ATTIVA di Marilena Zanella Da vari anni nel territorio della città di Roma e provincia stiamo cercando di realizzare un progetto, cominciato quasi 10 anni fa da alcuni

Dettagli

POF ANNO SCOLASTICO 2013-2014 IL COLORE DELLE EMOZIONI

POF ANNO SCOLASTICO 2013-2014 IL COLORE DELLE EMOZIONI SCUOLA DELL INFANZIA PARITARIA DI ISPIRAZIONE CATTOLICA PARROCCHIA SAN ROCCO SCUOLA MATERNA VIA FORNACI 66/D - 25131 BRESCIA TEL. E FAX: 0302680472 segreteria@sanroccomaterna.it www.sanroccomaterna.it

Dettagli

Benvenuti In Italia. Genova - Roma - Torino - Terme di Valdieri. Fotografia di Ross Thompson

Benvenuti In Italia. Genova - Roma - Torino - Terme di Valdieri. Fotografia di Ross Thompson Benvenuti In Italia Genova - Roma - Torino - Terme di Valdieri Fotografia di Ross Thompson La Piazza Raffaele De Ferrari e` la piazza centrale della citta` di Genova. Tutte le feste della citta` avvengono

Dettagli

L'esperienza di giovani fotografi ugandesi raccontata alle scuole italiane

L'esperienza di giovani fotografi ugandesi raccontata alle scuole italiane Nuovi sviluppi Un percorso didattico per cambiare il proprio punto di vista L'esperienza di giovani fotografi ugandesi raccontata alle scuole italiane Ottobre 2009 Premessa Cesvi lavora in Uganda dal 2001

Dettagli

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di 1 Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di N. e N. 2 Celebrare un anniversario non significa rievocare in modo nostalgico una avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento

Dettagli

Abschlussklausur. Italienisch Italiano Online SS 2008. Comprensione orale: / 15. Comprensione scritta: / 20

Abschlussklausur. Italienisch Italiano Online SS 2008. Comprensione orale: / 15. Comprensione scritta: / 20 Abschlussklausur Italienisch Italiano Online SS 2008 Dozent: Davide Schenetti Comprensione orale: / 15 Comprensione scritta: / 20 Riflessione grammaticale e interculturale: / 40 Produzione scritta: / 25

Dettagli

LA MIA VENEZIA Reportage di un viaggio con la mia classe

LA MIA VENEZIA Reportage di un viaggio con la mia classe LA MIA VENEZIA Reportage di un viaggio con la mia classe Nei giorni 11 e 12 aprile sono andata in gita scolastica a Venezia. Prima di questo viaggio, nel mio immaginario, Venezia era una città triste,

Dettagli

LA RONDA DELLA GIOIA

LA RONDA DELLA GIOIA ASSOCIAZIONE ALBERGO DIFFUSO ANVERSA DEGLI ABRUZZI LA RONDA DELLA GIOIA 1 Festival di Musica Popolare, Teatro, Danze e Giochi della tradizione. 21 (dalle h 15:00)-22-23 Agosto 2009 Anversa degli Abruzzi

Dettagli

Canti per i funerali. Ciclostilato in proprio Parrocchia di Castiglione Torinese

Canti per i funerali. Ciclostilato in proprio Parrocchia di Castiglione Torinese Canti per i funerali Ciclostilato in proprio Parrocchia di Castiglione Torinese SYMBOLUM 77 (84) 1. Tu sei la mia vita, altro io non ho Tu sei la mia strada, la mia verità Nella tua parola io camminerò

Dettagli

Concorso Una ricetta da 1 euro

Concorso Una ricetta da 1 euro Progetto educativo per una cultura del dono Concorso Una ricetta da 1 euro Como aprile 2007 1. Introduzione Il presente progetto prende le mosse da una considerazione tanto semplice quanto oggi rimossa:

Dettagli

Ministero della Salute. La salute dell anziano. per la promozione e il mantenimento del benessere

Ministero della Salute. La salute dell anziano. per la promozione e il mantenimento del benessere Ministero della Salute La salute dell anziano Vademecum per la promozione e il mantenimento del benessere Care amiche e cari amici, questo piccolo opuscolo racchiude alcuni semplici ma importanti consigli

Dettagli

Livello CILS A2 Modulo adolescenti

Livello CILS A2 Modulo adolescenti Livello CILS A2 Modulo adolescenti MAGGIO 2012 Test di ascolto numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Storia di un palloncino con la testa tra le nuvole, con i piedi per terra

Storia di un palloncino con la testa tra le nuvole, con i piedi per terra 1 Storia di un palloncino con la testa tra le nuvole, con i piedi per terra STILEMA / UNOTEATRO di e con Silvano Antonelli collaborazione drammaturgica Alessandra Guarnero Ogniqualvolta si utilizzino e

Dettagli

PROGETTI PER IL FUTURO

PROGETTI PER IL FUTURO PROGETTI PER IL FUTURO 77 LA NOSTRA ANTOLOGIA La mia vita la vivo io Oggi mi sento integrato molto bene qui perché ho perso le paure che avevo, ho cambiato molti pensieri: adesso non ho più paura di quello

Dettagli

Il mondo intorno a noi

Il mondo intorno a noi Il mondo intorno a noi SCUOLA INFANZIA CASOLA - BERZANTINA ANNO SCOLASTICO 2014/15 Le insegnanti, Germana Liani Giovanna d Isanti 1 Loredana Camiscia Angela Tomasi SCUOLA DELL INFANZIA DI CASOLABERZANTINA

Dettagli

cercare casa unità 8: una casa nuova lezione 15: 2. Lavora con un compagno. Secondo voi, quale casa va bene per i Carli? Perché?

cercare casa unità 8: una casa nuova lezione 15: 2. Lavora con un compagno. Secondo voi, quale casa va bene per i Carli? Perché? unità 8: una casa nuova lezione 15: cercare casa 2. Lavora con un compagno. Secondo voi, quale casa va bene per i Carli? Perché? palazzo attico 1. Guarda la fotografia e leggi la descrizione. Questa è

Dettagli

eco wed Il vostro momento eco-solidale

eco wed Il vostro momento eco-solidale eco wed Il vostro momento eco-solidale V i regaliamo la possibilità di trasformare il vostro giorno più bello in un momento indimenticabile, non soltanto per voi! Nel contesto che più vi piace, potrete

Dettagli

Il bosco delle more. Riscopri la vera tradizione attraverso percorsi turistici unici ed innovativi

Il bosco delle more. Riscopri la vera tradizione attraverso percorsi turistici unici ed innovativi Il bosco delle more Riscopri la vera tradizione attraverso percorsi turistici unici ed innovativi Il nostro obiettivo Riscoprire le tradizioni e le meraviglie della nostra terra creando itinerari e percorsi

Dettagli

Programmazione didattica annuale

Programmazione didattica annuale A.S. 2014-2015 Programmazione didattica annuale *Scuola dell Infanzia Carlo Pizzala 22030 ORSENIGO Via Baragiola, 1 C.F./P.I. 00648820132 Revisione 06.10.2014 EXPLORANDO L il PIANETA a.s. 2014/2015 Progetto

Dettagli

DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE MEDICO Servizio Igiene della Nutrizione. IL PASTO NEGLI ASILI NIDO Come Scegliere e Variare i Menù.

DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE MEDICO Servizio Igiene della Nutrizione. IL PASTO NEGLI ASILI NIDO Come Scegliere e Variare i Menù. DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE MEDICO Servizio Igiene della Nutrizione IL PASTO NEGLI ASILI NIDO Come Scegliere e Variare i Menù Manuale d uso MENU INVERNALE La tabella dietetica proposta dall ASL prevede

Dettagli

spettacolo delle luci, dove ciascuno a mostrato la sua abilità roteando fiamme e lanciando in alto palloncini luminosi.

spettacolo delle luci, dove ciascuno a mostrato la sua abilità roteando fiamme e lanciando in alto palloncini luminosi. Cari amici dei Salesiani, all inizio di questo nuovo anno formativo desideriamo presentarvi un breve riassunto delle nostre attività dalla fine del giugno scorso fino a settembre. 1 giugno - Animazione

Dettagli

un laboratorio, tante emozioni!

un laboratorio, tante emozioni! * Metodologia ludica, interdisciplinare e creativa della musica * un laboratorio, tante emozioni! Progetti di educazione al suono e alla musica presentati da Sandro Malva Fare musica è importante. Psicologi

Dettagli

19-20. settembre. Con il Patrocinio di: Città di Gorgonzola

19-20. settembre. Con il Patrocinio di: Città di Gorgonzola XI 19-20 settembre Con il Patrocinio di: Città di Gorgonzola 19 e 20 SETTEMBRE 2009 Dal 12 Settembre 2009 Sabato 12 settembre III TROFEO SAGRA DEL GORGONZOLA Corsa podistica competitiva e non di Km. 6

Dettagli

POZZAR Agriturismo ed Aziende agricole BOSCO ISONZO e LA MEL Una famiglia unita, fra tradizione d innovazione

POZZAR Agriturismo ed Aziende agricole BOSCO ISONZO e LA MEL Una famiglia unita, fra tradizione d innovazione POZZAR Agriturismo ed Aziende agricole BOSCO ISONZO e LA MEL Una famiglia unita, fra tradizione d innovazione di Claudio Fabbro Attenti come sempre a cosa bolle in pentola in fatto di buon vino, ricette

Dettagli

Italian Beginners (Section I Listening) Transcript

Italian Beginners (Section I Listening) Transcript 2013 H I G H E R S C H O O L C E R T I F I C A T E E X A M I N A T I O N Italian Beginners (Section I Listening) Transcript Familiarisation Text MARINO: RENATA: MARINO: RENATA: MARINO: RENATA: Ciao Renata.

Dettagli

L idea dunque di ritrovarsi dei tutori, per di più sconosciuti, anche in vacanza, non era il massimo. Carlo però ci aveva subito tranquillizzati, ci

L idea dunque di ritrovarsi dei tutori, per di più sconosciuti, anche in vacanza, non era il massimo. Carlo però ci aveva subito tranquillizzati, ci CAPITOLO 1 La donna della mia vita Oggi a un matrimonio ho conosciuto una donna fantastica, speciale. Vive a Palermo, ma appena se ne sente la cadenza, adora gli animali, cani e cavalli soprattutto, ma

Dettagli

ATTIVITÀ GRADARA, ALL APERTO UN BORGO DA SCOPRIRE IL CASTELLO INCANTATO IN/CASTRO GRADARA INGIOCO

ATTIVITÀ GRADARA, ALL APERTO UN BORGO DA SCOPRIRE IL CASTELLO INCANTATO IN/CASTRO GRADARA INGIOCO ATTIVITÀ, ALL APERTO UN BORGO DA SCOPRIRE IL CASTELLO INCANTATO Destinatari: scuola dell infanzia e I ciclo scuola primaria Tipologia: racconto animato e laboratorio manipolativo Attività: quante avventure

Dettagli

Istituto Paritario S. Giuseppe Via Bazzini 10 20131 Milano Anno 17

Istituto Paritario S. Giuseppe Via Bazzini 10 20131 Milano Anno 17 Istituto Paritario S. Giuseppe Via Bazzini 10 20131 Milano Anno 17 Stampato in proprio dicembre 2008 Una lettera catechesi del cardinale Tettamanzi per gustare la gioia del Natale e raccontare la straordinaria

Dettagli

NUTRIRE IL PIANETA ENERGIA PER LA VITA

NUTRIRE IL PIANETA ENERGIA PER LA VITA NUTRIRE IL PIANETA ENERGIA PER LA VITA LA TOSCANA VERSO EXPO 2015 Viaggio in Toscana: alla scoperta del Buon Vivere www.expotuscany.com www.facebook.com/toscanaexpo expo2015@toscanapromozione.it Gusto

Dettagli

sg.sport EDIZIONE ESTATE 2014

sg.sport EDIZIONE ESTATE 2014 sg.sport EDIZIONE ESTATE 2014 2 Indice 4 Cos'è il Summer Camp 6 A chi è rivolto 9 Le Strutture & il Team 10 Divertimento & Sport 11 Momenti speciali 3 12 Tutti a tavola 14 Tennis Camp Brunico 15 Camp Specialistico

Dettagli

La vita quotidiana. Le Schede:

La vita quotidiana. Le Schede: Civiltà La vita Italia quotidiana Le Schede: 1 La scuola italiana 2 A scuola con gli immigrati 3 Il giovane volontario 4 Il giovane consumatore 5 Il giovane lettore 6 I giovani innamorati 7 I ragazzi e

Dettagli

Il Progetto Parella di Manital

Il Progetto Parella di Manital Il Progetto Parella di Manital Dalla capacità imprenditoriale di Manital, dal proprio spirito innovativo e dal profondo legame con il territorio, nasce un progetto che affonda le proprie radici nella

Dettagli

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime Indice Introduzione 7 La storia delle rose: quando la mamma parte 9 Il bruco e la lumaca: quando i genitori si separano 23 La campana grande e quella piccola: quando nasce il fratellino 41 La favola del

Dettagli

PROGETTO MUSICA e TEATRO. La storia del Natale

PROGETTO MUSICA e TEATRO. La storia del Natale PROGETTO MUSICA e TEATRO La storia del Natale Il Progetto Musica e Teatro per l anno scolastico 2014/2015 è nato dalla decisione di tutti gli insegnanti del plesso di voler proseguire nel potenziamento

Dettagli

Questa è la nostra vita un figlio a tutti i costi.

Questa è la nostra vita un figlio a tutti i costi. Questa è la nostra vita un figlio a tutti i costi. Una sera, dopo aver messo a letto mio figlio, stanca dopo una giornata molto impegnata, ho deciso di andare a letto presto, ma non riuscivo ad addormentarmi,

Dettagli

La ricetta. della cucina. fatta in casa. di Châteauform

La ricetta. della cucina. fatta in casa. di Châteauform La ricetta della cucina fatta in casa di Châteauform La cucina fatta in casa di Châteauform Châteauform compie 16 anni - come vola il tempo! Se c è un settore in cui è bene che il tempo non passi in fretta,

Dettagli

Onore Agli Eroi Una speranza di pace nel giorno in cui si celebrano i caduti in guerra. Testo e foto: Giuseppe Famiglietti

Onore Agli Eroi Una speranza di pace nel giorno in cui si celebrano i caduti in guerra. Testo e foto: Giuseppe Famiglietti w w w. p r o g p h o t o a g e n c y. c o m Onore Agli Eroi Una speranza di pace nel giorno in cui si celebrano i caduti in guerra Testo e foto: Giuseppe Famiglietti Onore Agli Eroi Una speranza di pace

Dettagli

1. Completa le frasi con l imperfetto e il passato prossimo dei verbi tra parentesi.

1. Completa le frasi con l imperfetto e il passato prossimo dei verbi tra parentesi. Nome studente Data TEST DI AMMISSIONE AL LIVELLO B1.1 (Medio 1) 1. Completa le frasi con l imperfetto e il passato prossimo dei verbi tra parentesi. Es. Ieri sera non ti (noi-chiamare) abbiamo chiamato

Dettagli

http://www.sprachkurse-hochschule.de

http://www.sprachkurse-hochschule.de Lingua: Italiana Livello: A1/A2 1. Buongiorno, sono Sandra, sono di Monaco. (a) Buongiorno, sono Sandra, sono da Monaco. Buongiorno, sono Sandra, sono in Monaco. 2. Mia sorella chiama Kerstin. (a) Mia

Dettagli

Vita di campo. Parte il progetto nelle comunità rurali. Prove di trasmissione a Radio Marconi

Vita di campo. Parte il progetto nelle comunità rurali. Prove di trasmissione a Radio Marconi Settembre 2013 Vita di campo Parte il progetto nelle comunità rurali. Prove di trasmissione a Radio Marconi T re giorni nelle zone rurali visitando la comunità di João do Vale casa per casa, da mattina

Dettagli

Le scuole dell infanzia del 1 Circolo di ABBIATEGRASSO

Le scuole dell infanzia del 1 Circolo di ABBIATEGRASSO Le scuole dell infanzia del 1 Circolo di ABBIATEGRASSO Scuola dell infanzia di v.le Papa Giovanni XXIII Scuola dell infanzia di Ozzero Scuola dell infanzia di Morimondo propongono ampliamento del progetto

Dettagli

CONVERSAZIONE CLINICA. Classe VA

CONVERSAZIONE CLINICA. Classe VA CONVERSAZIONE CLINICA Classe VA 1) Che cosa ti fa venire in mente la parola ''volontariato''? -Una persona che aiuta qualcuno in difficoltà. (Vittoria) -Una persona che si offre per aiutare e stare con

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 3

Test di ascolto Numero delle prove 3 Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Dettato. DEVI SCRIVERE IL TESTO NEL FOGLIO DELL ASCOLTO PROVA N.1 - DETTATO. 2 Ascolto Prova n. 2 Ascolta il testo: è un dialogo tra due ragazzi

Dettagli

IDEE PER IL SI COLONNE HOTEL RESTAURANT VARESE. Per il giorno del tuo Si... scegli una location speciale e unica...

IDEE PER IL SI COLONNE HOTEL RESTAURANT VARESE. Per il giorno del tuo Si... scegli una location speciale e unica... IDEE PER IL SI Colonne è un luogo magico dove perdere la cognizione del tempo. Un ambiente in perfetto equilibrio tra presente e passato, in cui vivere attimi unici. IDEE PER IL SI Per il giorno del tuo

Dettagli

CAP I. Note. Parte prima KATE

CAP I. Note. Parte prima KATE 7 Parte prima KATE CAP I - Mi chiamo Kate Maxwell. Nell ufficio dell investigatore Antonio Esposito sono le nove e mezza di una fredda mattina d ottobre. La donna è venuta senza appuntamento. Ha circa

Dettagli

A.S. 2014-2015 ATTIVITÀ FORMATIVE PER LA SCUOLA DELL INFANZIA

A.S. 2014-2015 ATTIVITÀ FORMATIVE PER LA SCUOLA DELL INFANZIA MANUALE PER IL docente II EDIZIONE A.S. 2014-2015 ATTIVITÀ FORMATIVE PER LA SCUOLA DELL INFANZIA 1 INDICE Il progetto 03 Scambio di generazioni 04 Crescendo si scambia in 4 mosse 05 Certi giochi sono sempre

Dettagli

SCUOLA MATERNA PARITARIA DI ISPIRAZIONE CATTOLICA ASILO VITTORIA RONCADE. Signore, aiutaci a sognare in grande la vita dei nostri bambini

SCUOLA MATERNA PARITARIA DI ISPIRAZIONE CATTOLICA ASILO VITTORIA RONCADE. Signore, aiutaci a sognare in grande la vita dei nostri bambini SCUOLA MATERNA PARITARIA DI ISPIRAZIONE CATTOLICA ASILO VITTORIA RONCADE Signore, aiutaci a sognare in grande la vita dei nostri bambini PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO DIDATTICA A.S.2010/2011 APPROVATA NEL COLLEGIO

Dettagli

belotti1.indd 1 10/06/11 15:35

belotti1.indd 1 10/06/11 15:35 belotti1.indd 1 10/06/11 15:35 CLAUDIO BELOTTI LA VITA COME TU LA VUOI La belotti1.indd vita come tu 2 la vuoi_testo intero.indd 3 23/05/11 10/06/11 14.02 15:35 la vita come tu la vuoi Proprietà Letteraria

Dettagli

Allegato 1 - Linee di Indirizzo a.s.2015/2016

Allegato 1 - Linee di Indirizzo a.s.2015/2016 Allegato 1 - Linee di Indirizzo a.s.2015/2016 La valigia delle idee Progetti e percorsi formativi per gli studenti delle scuole dell infanzia, primarie e secondarie di primo grado di Sesto Fiorentino 1

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

Claudio Baglioni A modo mio

Claudio Baglioni A modo mio Claudio Baglioni A modo mio Contenuti: revisione passato prossimo, lessico, espressioni italiane. Livello QCER: B1 Tempo: 2 h Claudio Baglioni è un grande cantautore italiano, è nato a Roma il 16 maggio

Dettagli

ΤΠΟΤΡΓΔΙΟ ΠΑΙΓΔΙΑ ΚΑΙ ΠΟΛΙΣΙΜΟΤ ΓΙΔΤΘΤΝΗ ΜΔΗ ΔΚΠΑΙΓΔΤΗ ΚΡΑΣΙΚΑ ΙΝΣΙΣΟΤΣΑ ΔΠΙΜΟΡΦΩΗ ΣΕΛΙΚΕ ΕΝΙΑΙΕ ΓΡΑΠΣΕ ΕΞΕΣΑΕΙ ΥΟΛΙΚΗ ΥΡΟΝΙΑ 2010-2011

ΤΠΟΤΡΓΔΙΟ ΠΑΙΓΔΙΑ ΚΑΙ ΠΟΛΙΣΙΜΟΤ ΓΙΔΤΘΤΝΗ ΜΔΗ ΔΚΠΑΙΓΔΤΗ ΚΡΑΣΙΚΑ ΙΝΣΙΣΟΤΣΑ ΔΠΙΜΟΡΦΩΗ ΣΕΛΙΚΕ ΕΝΙΑΙΕ ΓΡΑΠΣΕ ΕΞΕΣΑΕΙ ΥΟΛΙΚΗ ΥΡΟΝΙΑ 2010-2011 ΤΠΟΤΡΓΔΙΟ ΠΑΙΓΔΙΑ ΚΑΙ ΠΟΛΙΣΙΜΟΤ ΓΙΔΤΘΤΝΗ ΜΔΗ ΔΚΠΑΙΓΔΤΗ ΚΡΑΣΙΚΑ ΙΝΣΙΣΟΤΣΑ ΔΠΙΜΟΡΦΩΗ ΣΕΛΙΚΕ ΕΝΙΑΙΕ ΓΡΑΠΣΕ ΕΞΕΣΑΕΙ ΥΟΛΙΚΗ ΥΡΟΝΙΑ 2010-2011 Μάθημα: Ιταλικά Δπίπεδο: 2 Γιάρκεια: 2 ώρες Ημερομηνία: 23 Μαΐοσ

Dettagli

ΤΠΟΤΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑ ΚΑΙ ΠΟΛΙΣΙΜΟΤ ΔΙΕΤΘΤΝΗ ΑΝΩΣΕΡΗ ΚΑΙ ΑΝΩΣΑΣΗ ΕΚΠΑΙΔΕΤΗ ΤΠΗΡΕΙΑ ΕΞΕΣΑΕΩΝ ΠΑΓΚΤΠΡΙΕ ΕΞΕΣΑΕΙ 2012. 11:00π.μ. 14:15π.μ.

ΤΠΟΤΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑ ΚΑΙ ΠΟΛΙΣΙΜΟΤ ΔΙΕΤΘΤΝΗ ΑΝΩΣΕΡΗ ΚΑΙ ΑΝΩΣΑΣΗ ΕΚΠΑΙΔΕΤΗ ΤΠΗΡΕΙΑ ΕΞΕΣΑΕΩΝ ΠΑΓΚΤΠΡΙΕ ΕΞΕΣΑΕΙ 2012. 11:00π.μ. 14:15π.μ. Μάθημα: ΙΣΑΛΙΚΑ ΤΠΟΤΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑ ΚΑΙ ΠΟΛΙΣΙΜΟΤ ΔΙΕΤΘΤΝΗ ΑΝΩΣΕΡΗ ΚΑΙ ΑΝΩΣΑΣΗ ΕΚΠΑΙΔΕΤΗ ΤΠΗΡΕΙΑ ΕΞΕΣΑΕΩΝ ΠΑΓΚΤΠΡΙΕ ΕΞΕΣΑΕΙ 2012 Ημεπομηνία και ώπα εξέτασηρ : Δεςτέπα, 21 Μαϊος 2012 11:00π.μ. 14:15π.μ. ΣΟ

Dettagli

Torna il Salone 3D dell abitare e del vivere bene la casa, dopo il successo della prima edizione

Torna il Salone 3D dell abitare e del vivere bene la casa, dopo il successo della prima edizione Torna il Salone 3D dell abitare e del vivere bene la casa, dopo il successo della prima edizione Design, Indoor, OutDoor con le novità energia, fitness e wellness 24-28 aprile 2013 Vd A Palaexpo Autoporto

Dettagli

IL CREATO DONO DI DIO. Dio Padre ha pensato a me come dono per gli altri

IL CREATO DONO DI DIO. Dio Padre ha pensato a me come dono per gli altri IL CREATO DONO DI DIO I bambini sono abituati a vedere gli elementi del creato come oggetti usuali in quanto facenti parte del loro universo percettivo, per questo è importante che possano scoprire il

Dettagli

Mercoledì 3 Agosto Ore 21,30 Festival di Piediluco XIX Edizione Concerto di G. Arbonelli, G. Sorana Leonessa Auditorium Santa Lucia

Mercoledì 3 Agosto Ore 21,30 Festival di Piediluco XIX Edizione Concerto di G. Arbonelli, G. Sorana Leonessa Auditorium Santa Lucia Comune di Leonessa Pro Loco di Leonessa Mercoledì 3 Agosto Festival di Piediluco XIX Edizione Concerto di G. Arbonelli, G. Sorana Leonessa Auditorium Santa Lucia Venerdì 5 Agosto Inaugurazione Mostra Fotografica

Dettagli

PAPA FRANCESCO - Nessuna paura della gioia

PAPA FRANCESCO - Nessuna paura della gioia PARROCCHIA S. BARTOLOMEO CARUGO SOGNI E REALTA Foglio di comunicazione e fraternità Ciclostilato in proprio del 4 maggio 2014 - www.parrocchiacarugo.it PAPA FRANCESCO - Nessuna paura della gioia Ci sono

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

Domenica 4 settembre la Comunità Parrocchiale Mater Domini ha salutato don Donato Panna l ha guidata per otto anni.

Domenica 4 settembre la Comunità Parrocchiale Mater Domini ha salutato don Donato Panna l ha guidata per otto anni. Domenica 4 settembre la Comunità Parrocchiale Mater Domini ha salutato don Donato Panna l ha guidata per otto anni. Prima della conclusione della S. Messa, concelebrata da don Donato, don Giuseppe Pendinelli

Dettagli

TEST DI AMMISSIONE AL LIVELLO A2 (Elementare 3)

TEST DI AMMISSIONE AL LIVELLO A2 (Elementare 3) Nome studente Data TEST DI AMMISSIONE AL LIVELLO A2 (Elementare 3) 1. Completa il testo con gli articoli e le desinenze dei nomi e degli aggettivi. Le tendenze alimentari italiane. Quali sono le mode alimentari

Dettagli

NOVARA. citta per la cultura. La cultura e una risposta all umana ricerca di conoscenza

NOVARA. citta per la cultura. La cultura e una risposta all umana ricerca di conoscenza NOVARA la La e una risposta all umana ricerca di conoscenza PER VALORIZZARE IL PATRIMONIO E INVESTIRE NELLA CONOSCENZA E NEL RISPETTO DELLA PROPRIA STORIA: Nuovo Spazio la Cultura PICCOLO COCCIA Nella

Dettagli

n 03 Marzo 2008 In questo numero: - Auguri di Buona Pasqua - Manifestazione Dai un senso alla Vita: Rispettala 2008 - Corso di Scrittura Creativa In breve...: - La prima tv on-line di sociologia sul sito

Dettagli

SOS GIOCO! ARTICOLO 31

SOS GIOCO! ARTICOLO 31 ARTICOLO 31 1. Gli Stati parti riconoscono al fanciullo il diritto al riposo ed allo svago, a dedicarsi al gioco e ad attività ricreative proprie della sua età, ed a partecipare liberamente alla vita culturale

Dettagli

Il Quotidiano in Classe

Il Quotidiano in Classe Il Quotidiano in Classe Classe III sez. B Report degli articoli pubblicati dagli studenti sul HYPERLINK "../Downloads/ ilquotidiano.it"ilquotidianoinclasse.it Allestimento di Laura Torelli Supervisione

Dettagli

Obiettivo didattico: Scoprire alcune meraviglie del territorio veneto; in particolare le città di Padova e Venezia.

Obiettivo didattico: Scoprire alcune meraviglie del territorio veneto; in particolare le città di Padova e Venezia. Obiettivo didattico: Scoprire alcune meraviglie del territorio veneto; in particolare le città di Padova e Venezia. Questo - in ordine cronologico - l ultimo appuntamento organizzato dall Istituto Comprensivo

Dettagli

L ATELIER DEL MUSEO IN ERBA

L ATELIER DEL MUSEO IN ERBA L ATELIER DEL MUSEO IN ERBA CHE ARTISTA MATISSE! Programma 26 settembre 2015 24 gennaio 2016 Piazza Giuseppe Buffi 8 6500 Bellinzona (Svizzera) Prenotazioni (consigliate!): tel. + 41 91 835 52 54 ATTIVITÀ

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Giugno 2013 Livello: A2

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Giugno 2013 Livello: A2 per Stranieri di Siena Centro CILS : Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi. Sono brevi dialoghi o annunci. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli