Bilancio Socio-Ambientale 2011

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Bilancio Socio-Ambientale 2011"

Transcript

1 Bilancio Socio-Ambientale 2011

2

3 Bilancio Socio-Ambientale 2011

4 Sommario Lettera agli stakeholder Il profilo del Gruppo Costa Crociere S.p.A Le principali tappe della storia Costa Crociere S.p.A. oggi: un player internazionale Il Piano di sviluppo L approccio sostenibile e la politica integrata di Costa Crociere Il nostro impegno per una crescita sostenibile I parametri del Bilancio socio-ambientale Sintesi dei risultati 2011 e obiettivi di miglioramento per il Risultati in campo economico Risultati in campo ambientale Risultati in ambito sociale Risultati nell ambito della sicurezza Obiettivi di miglioramento per il Governance, impegni, coinvolgimento degli stakeholder L organizzazione aziendale I princìpi di riferimento e la politica aziendale Il sistema di gestione aziendale B.E.S.T I nostri stakeholder

5 4.5 Il coinvolgimento degli stakeholder Riconoscimenti Partnership in campo ambientale Partnership in campo sociale Modalità di gestione e indicatori di performance Indicatori di performance economica Indicatori di performance ambientale Indicatori di performance sociale Pratiche di lavoro e condizioni di lavoro adeguate Diritti umani Società Responsabilità di prodotto Dichiarazione del livello di applicazione delle linee guida gri g Indice dei contenuti GRI G Glossario

6

7 Lettera agli stakeholder La pubblicazione di questa settima edizione del nostro Bilancio socioambientale coincide con un periodo storico molto delicato per la storia della Compagnia. Tuttavia, proprio per questo motivo, il documento che abbiamo il piacere di presentare assume grande importanza. Talvolta, infatti, è solo in momenti come questi che l attenzione del grande pubblico e dei media si rivolge a quanto viene fatto per garantire la sicurezza di Ospiti e Dipendenti. I Bilanci socio-ambientali che Costa Crociere ha editato a partire dal 2005 rendicontano in maniera precisa e dettagliata - e quest ultimo non fa eccezione - l estrema attenzione dell Azienda verso la sicurezza, ma anche per la tutela dell ambiente ed il rispetto dei valori sociali. Sono molti gli obiettivi in ambito ambientale, sociale e della sicurezza che abbiamo raggiunto anche nel 2011 o che sono in fase di avanzamento. Tuttavia quest anno non vogliamo anticiparvi nulla di quanto riportato nel documento, ma semplicemente invitarvi a leggerlo con attenzione, perché dietro ai numeri ci sono la dedizione e l esperienza di un Azienda che da oltre 60 anni opera nel settore crocieristico. I nostri Bilanci socio-ambientali testimoniano inoltre l impegno di Costa Crociere verso uno degli aspetti cruciali della certificazione B.E.S.T. 4, ovvero il miglioramento continuo, il principio che ci contraddistingue e che applichiamo soprattutto rispetto ai temi enunciati sopra, sia attraverso azioni di monitoraggio, controllo e prevenzione (con procedure sempre aggiornate), sia attraverso l utilizzo delle più sofisticate tecnologie che il progresso ci mette a disposizione, andando oltre quanto previsto dalle normative. Molti perciò sono anche gli obiettivi che ci siamo posti per il 2012 e che raggiungeremo con il prezioso contributo di tutti coloro che operano in questa Azienda. Michael Thamm Amministratore Delegato Esecutivo Costa Crociere S.p.A. 5

8

9 IL PROFILO DEL GRUPPO 01 COSTA CROCIERE S.P.A. 7

10 1 1 LE PRINCIPALI TAPPE DELLA STORIA* * Dati aggiornati a settembre 2012 INNOVAZIONE, PASSIONE E INTUIZIONE CARATTERIZZANO LA NOSTRA ATTIVITÀ DA OLTRE SESSANT ANNI E RENDONO SORPRENDENTE OGNI ASPETTO DELLE NOSTRE CROCIERE trasporto passeggeri. Nasce la celebre Linea C che effettua collegamenti tra Europa e Sud America. Nasce con il nome del suo fondatore: Giacomo Costa fu Andrea. Trasporta merci in tutto il mondo. Anni 50 Fine del 1800 Le navi giungono anche in Australia, dove il flusso di emigrati genera la domanda di prodotti alimentari nazionali. La Linea C inizia a proporre le prime crociere ai Caraibi e nel Mediterraneo nei periodi di pausa tra un viaggio di linea e l altro. Anni 80 Anni 40 All inizio della Seconda guerra mondiale, la flotta è composta da otto navi con una stazza complessiva di oltre 27mila tonnellate. Nel 1948, con la partenza della nave Anna C, Costa inaugura la sua attività di Si afferma l idea della nave come vero e proprio albergo galleggiante, luogo di vacanza e divertimento, dotato di teatri, casinò e discoteche. La Società si concentra nel settore crocieristico. Nel 1986 nasce Costa Crociere S.p.A. 8

11 IL PROFILO DEL GRUPPO COSTA CROCIERE S.P.A. LE PRINCIPALI TAPPE DELLA STORIA Anni 90 Costa propone un posizionamento nuovo: la crociera a portata di tutti. Nel 1993 è la prima società di turismo italiana a proporre campagne televisive. Nel 1997 la proprietà passa in forma paritaria alla società di diritto panamense Carnival Corporation e alla società di diritto inglese Airtours plc: cresce la capacità d investimento, resta inalterata l identità italiana è un decennio molto importante per lo sviluppo della Compagnia e ricco di eventi. Nel 2000 il varo di Costa Atlantica segna una nuova tappa nello sviluppo. Cabine come camere di grandi alberghi con balcone vista mare, ambienti indimenticabili: la crociera attrae nuove fasce di pubblico. Parte un importante piano di ampliamento della flotta del valore ad oggi di circa 6 miliardi di euro. Carnival Corporation, allora quotata alla borsa di New York, diventa l unico azionista di Costa Crociere. Le navi della flotta Costa tornano a battere bandiera italiana. Dal 2002 al 2004 entrano in servizio Costa Europa, Costa Mediterranea, Costa Fortuna e Costa Magica. Nel mese di aprile del 2003 Carnival Corp. e P&O Princess si fondono formando Carnival Corporation & plc, il maggior gruppo crocieristico del mondo, quotato a New York (NYSE:CCL) e a Londra (LSE:CCL.L). Il 24 novembre dello stesso anno viene inaugurato il Palacrociere, il nuovo terminal crociere di Savona, cofinanziato e gestito dalla Compagnia. Nel maggio del 2004 Costa Crociere riceve ufficialmente la certificazione B.E.S.T. 4, sistema articolato di certificazioni volontarie in materia di responsabilità sociale (SA 8000*), ambiente (UNI EN ISO 14001), sicurezza (OHSAS 18001) e qualità (UNI EN ISO 9001). Nello stesso anno la Compagnia acquisisce AIDA, compagnia leader nel mercato tedesco con una flotta di 4 navi. Tra il 2006 e il 2007 entrano in servizio altre due nuove navi costruite in Italia da Fincantieri: Costa Concordia e Costa Serena. Tra il 2006 e il 2007 Costa Crociere si espande in Estremo Oriente, negli Emirati e nell Oceano indiano. Il 2007 segna inoltre l apertura del Palacruceros, il nuovo terminal crociere di Barcellona finanziato e gestito dalla Compagnia, e il raggiungimento dello storico record europeo di 1 milione di Ospiti prenotati nel corso dell anno. Gli anni che seguono sono segnati ancora da importanti realizzazioni. Nel 2008 Costa Crociere festeggia 60 anni di storia con una mostra, un libro, un sito internet e una serie di 3 grandi crociere anniversario. Nel 2009 la Compagnia dà vita ad un evento eccezionale che entra nel Guinness World Records: il 5 giugno Costa Luminosa e Costa Pacifica, vengono battezzate nello stesso giorno e nello stesso luogo. Nello stesso anno Costa Crociere acquisisce il pieno controllo di Iberocruceros, il marchio operante nel mercato spagnolo con una flotta di 3 navi Il 29 gennaio, entra in servizio Costa Deliziosa, la prima nave da crociera al mondo ad essere inaugurata in un paese arabo: l evento ha luogo il 23 febbraio a Dubai. Il 16 giugno viene inaugurato il Palazzo Costa, il nuovo quartier generale della Compagnia a Genova. Il Palazzo Costa rappresenta un perfetto connubio tra ricerca, innovazione e rispetto per l ambiente: è infatti uno dei primi palazzi italiani ad emissione 0 in sito di anidride *Costa Crociere è stata la prima compagnia armatoriale nel mondo ad ottenere, su base volontaria, la certificazione SA8000 nell ambito del progetto pilota volto a sviluppare tale ceritifcazione nel settore marittimo. 9

12 IL PROFILO DEL GRUPPO COSTA CROCIERE S.P.A. LE PRINCIPALI TAPPE DELLA STORIA Nell ottica del continuo impegno per la salvaguardia dell ambiente, viene avviato il progetto Sustainable cruise, finanziato dalla Comunità Europea nell ambito del programma Life+. Il progetto, sviluppato con diversi partner, prevede attività finalizzate al miglioramento della gestione dei rifiuti di bordo, con la nave pilota Costa Pacifica. Costa Crociere è l unica compagnia di crociere a partecipare al programma Life carbonica, ed uno dei primi ad utilizzare una particolare copertura in vetro a lastre di grandi dimensioni, realizzata appositamente, che si colora grazie a un sistema di illuminazione a led Il 25 gennaio, il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, consegna a Pier Luigi Foschi, Presidente e AD di Costa Crociere, il Premio Leonardo Qualità Italia Il riconoscimento, dal 1993, viene assegnato a personalità del mondo imprenditoriale e della cultura che si sono distinte nella valorizzazione dell eccellenza italiana nei contesti internazionali. Il 2 luglio, si celebra a Trieste lo straordinario evento di battesimo di Costa Favolosa, la più grande nave da crociera battente bandiera italiana ( tonnellate di stazza e Ospiti totali) e nuova ammiraglia di Costa Crociere. L evento è un omaggio all Italia, alla sua storia e alla sua bellezza e, per la sua rilevanza, viene inserito nelle celebrazioni ufficiali per il 150 anniversario dell Unità d Italia. Dopo 17 anni, Costa Crociere ripropone lo storico Giro del Mondo, un itinerario unico nel suo genere. Costa Deliziosa, una delle navi più moderne ed esclusive della flotta, porta gli Ospiti Costa a scoprire i cinque continenti solcando i sette mari, così come fecero i grandi navigatori del passato. La nave circumnaviga il globo in 100 giorni, compiendo lungo il suo itinerario 37 scali. Il 2012 è purtroppo segnato da due incidenti. Il 13 gennaio 2012, nelle acque dell Isola del Giglio, l urto contro uno scoglio causa il naufragio di Costa Concordia. Il bilancio dell incidente, le cui responsabilità sono ancora in fase di accertamento definitivo (al momento della redazione di questo documento), è doloroso: 30 persone decedute e 2 disperse. L Azienda si è immediatamente attivata per la gestione dell emergenza, fornendo assistenza a Ospiti ed equipaggio, e impegnandosi al massimo per la salvaguardia dell isola del Giglio, impegno coronato dal successo nelle operazioni di estrazione carburante e caretaking e dall inizio del piano di rimozione del relitto, che è tuttora in corso e si prevede terminerà, al momento della stesura di questa edizione del BSA, nella primavera del Nell ottica del miglioramento continuo, a inizio maggio, la Compagnia introduce volontariamente sette nuove iniziative volte a garantire i più alti standard di sicurezza, più stringenti delle norme previste dalla legge, sia prima 10

13 IL PROFILO DEL GRUPPO COSTA CROCIERE S.P.A. LE PRINCIPALI TAPPE DELLA STORIA della partenza sia durante la navigazione. Altre iniziative vengono implementate nei mesi successivi. Il 27 febbraio 2012, Costa Allegra, a causa di un incendio subito domato che ha danneggiato i generatori elettrici, va alla deriva nelle acque delle isole Seychelles. L incidente si risolve con il traino della nave nel porto di Mahè (Seychelles) e nessun danno ai membri dell equipaggio e ai passeggeri. La nave non rientrerà mai più in servizio per conto di Costa Crociere. Nonostante la crisi economica mondiale e il periodo delicato che attraversa la Compagnia, nel 2012 Costa Crociere conferma gli investimenti previsti: viene completato il restyling di Costa Romantica, una delle opere di rinnovamento più grandiose mai realizzate su una nave da crociera, del valore di 90 milioni di euro e realizzato nei cantieri genovesi S. Giorgio del Porto e T. Mariotti. Ribattezzata Costa neoromantica, torna a navigare nel mese di marzo, per offrire una nuova esperienza di vacanza a un pubblico selezionato: design ricercato e raffinato, un area benessere dalle atmosfere avvolgenti, esperienze gastronomiche da gourmet, intrattenimento di classe e itinerari inediti e di grande fascino. tonnellate, gemella di Costa Favolosa, costruita dall italiana Fincantieri. Confermata anche la consegna nell ottobre 2014 di una nuova nave da tonnellate di stazza e Ospiti totali ordinata a Fincantieri a Marghera. Dopo 15 anni di gestione, in cui ha guidato la significativa crescita della Compagnia portandola ad essere la numero 1 in Europa con circa 3,1 miliardi di euro di fatturato e 2,3 milioni di Ospiti totali nel 2011, Pier Luigi Foschi passa il testimone a Michael Thamm; già Direttore Generale di AIDA Cruises, Thamm, dal 1 luglio, assume il ruolo di Amministratore delegato esecutivo (CEO) di Costa Crociere. Non viene tuttavia meno l impegno di Foschi, il quale rimane in Costa Crociere S.p.A. come Presidente e Amministratore Delegato e assume nel contempo la carica di Chairman e Chief Executive Officer della nuova unità Carnival Asia. Nel mese di maggio entra in servizio la 14 nave della flotta, Costa Fascinosa, ammiraglia da

14 1 2 COSTA CROCIERE S.P.A. OGGI: UN PLAYER INTERNAZIONALE* * Dati aggiornati a settembre 2012 GRAZIE AD UNA FLOTTA CHE HA RAGGIUNTO LE 26 UNITÀ E A UN FATTURATO DI 3,1 MILIARDI DI EURO, COSTA CROCIERE S.P.A. SI CONFERMA PRIMO GRUPPO CROCIERISTICO EUROPEO E PRIMO GRUPPO TURISTICO IN ITALIA. Il Gruppo Costa Crociere, che comprende i marchi Costa Crociere, AIDA Cruises e Iberocruceros, ha sede a Genova e vanta la flotta più grande tra tutti gli operatori europei, con un totale di 26 navi per una capienza di circa Ospiti totali. Le navi, tutte battenti bandiera italiana (eccetto quelle di Iberocruceros che hanno bandiera portoghese) operano nel Mediterraneo, in Nord Europa, Mar Baltico, Caraibi, Centro America, Sud America, Emirati Arabi, Estremo Oriente, Mar Rosso, Giro del Mondo e Grandi Crociere. Costa Crociere S.p.A. fa parte del gruppo Carnival Corporation & plc, leader mondiale delle crociere, a cui appartengono 10 marchi per un totale di 100 navi. Costa Crociere Costa Crociere è la Compagnia di crociere n 1 in Europa, sia per dimensione della flotta che per Ospiti totali. Vanta oltre 60 anni di storia nella navigazione passeggeri in Italia. Costa Crociere è inoltre il primo grande operatore internazionale autorizzato ad operare in Cina partendo da porti cinesi. La flotta di Costa è la più grande tra tutti gli operatori europei: 14 navi con una capienza di circa Ospiti totali. Un altra nuova nave è attualmente in ordine, con consegna prevista nel 2014, porterà la flotta Costa a 15 navi e una capacità di circa Ospiti totali. Ogni anno le navi Costa offrono la possibilità di visitare ben 250 destinazioni diverse, con oltre 150 itinerari differenti. Le escursioni disponibili sono in tutto oltre 2.200, di cui circa 300 sono escursioni eco-turistiche, che permettono di visitare parchi, oasi e riserve naturali, e di effettuare escursioni con un ridotto impatto sull ecosistema e a sostegno delle popolazioni locali. Costa Crociere è una società internazionale con sede a Genova e uffici in 14 nazioni diverse. L Azienda può contare su uno staff giovane e internazionale: l 80% dei suoi oltre dipendenti, di cui circa naviganti e di personale di terra, ha meno di 40 anni e proviene da 70 paesi diversi. Le agenzie di viaggio che collaborano con Costa Crociere sono oltre in tutto il mondo. 12

15 IL PROFILO DEL GRUPPO COSTA CROCIERE S.P.A. COSTA CROCIERE S.P.A. OGGI: UN PLAYER INTERNAZIONALE Struttura del Gruppo 2012 Costa Crociere S.p.A. Genova AIDA Cruises Rostock Costa Croisieres Paris Costa Kreuzfahrten Niederlassung Hamburg Costa Crociere Shanghai Costa International B.V. Amsterdam Iberocruceros Madrid Holding Division Iberocruceros S.L.U. Madrid Costa Cruises Shipping Service (Shanghai) Co. Ltd Shanghai Air-Sea Holiday GmbH. Costa Cruises Benelux Costa Kreuzfahrten Austria Costa Crociere Iberocruzeiros Ltda Iberocruceros S.L.U. Costa Crociere Pte Ltd Solothurn Bruxelles Linz Hong Kong Brazil Madrid Singapore AIDA Kundencenter GmbH Costa Cruceros Costa Cruises Costa Cruzeiros Spanish Cruise Services N.V. Barcelona Cruise Terminal S.l. Hamburg Madrid London Lisboa Curaçao Barcelona AIDA Entertainment GmbH Hamburg Costa Kreuzfahrten GmbH. Zurich Cruise Ships Catering & Services International N.V. Curaçao Costa Cruceros S.A. Prestige Cruises N.V. Buenos Aires Curaçao Attività armatoriale e di vendita Agenti generali di vendita - servizi accessori alle crociere Attività amministrativa e finanziaria Costa Cruzeiros Agencia Maritima e Turismo Ltda. Sao Paulo Prestige Cruises Management S.A.M. Montecarlo in liquidazione Attività armatoriale Servizi di bordo Costa Cruise Lines Inc. Milestone N.V. Inattiva Miami Curaçao Filiale operativa - agente generale di vendita Ufficio di rappresentanza Terminal crocieristico Filiale operativa - attività armatoriale e di vendita Costa Cruise Lines UK Ltd. London Operadora Catalina S.R.L. La Romana 13

16 IL PROFILO DEL GRUPPO COSTA CROCIERE S.P.A. COSTA CROCIERE S.P.A. OGGI: UN PLAYER INTERNAZIONALE GRUPPO COSTA CROCIERE S.P.A.: DIECI ANNI DI CRESCITA Fatturato (milioni di euro) ,2 785, , , , , , , , ,0 passeggeri (migliaia) ,0 557,3 742, , , , , , ,5 presenze giornaliere (milioni) ,6 4,3 5,9 8,7 8,8 10,6 12,6 14,5 16,9 18,2 14

17 IL PROFILO DEL GRUPPO COSTA CROCIERE S.P.A. COSTA CROCIERE S.P.A. OGGI: UN PLAYER INTERNAZIONALE AIDA Cruises È la prima compagnia crocieristica del mercato tedesco. Le navi AIDA attualmente in servizio sono 9, con una capacità di circa Ospiti totali. Altre 3 nuove navi sono in ordine ed entreranno in servizio rispettivamente nella primavera 2013, marzo 2015 e marzo Le navi di AIDA sono commercializzate nei paesi di lingua tedesca e si contraddistinguono per uno stile giovane ed un servizio informale, che la Compagnia propone sul mercato tedesco dal 1996, con un concetto di crociera innovativo e moderno, alternativa eccellente ai villaggi vacanze. Iberocruceros Nuovo marchio di crociere, nato nel settembre 2007, che opera esclusivamente nei mercati di lingua spagnola e portoghese. Attualmente dispone di 3 navi in servizio, Grand Mistral, Grand Celebration e Grand Holiday per una capacità di circa Ospiti totali. 15

18 1 3 IL PIANO DI SVILUPPO* * Dati aggiornati a settembre 2012 COSTA CROCIERE S.P.A. HA AVVIATO NEL 2000 UN VASTO PROGRAMMA DI AMPLIAMENTO. NEL 2016 LA FLOTTA DEL GRUPPO conterà 30 NAVI PER UN INVESTIMENTO TOTALE DI 11 MILIARDI DI EURO. Nel 2000 Costa Crociere ha avviato un vasto programma di ampliamento della flotta. Nel 2016 il Gruppo potrà contare su 30 navi in servizio per un investimento complessivo di circa 11 miliardi di Euro. La flotta del marchio Costa Crociere dispone attualmente di 14 navi in servizio. A fine giugno 2011 è stata consegnata Costa Favolosa, nave da tonnellate di stazza e Ospiti totali, costruita da Fincantieri a Marghera; nel mese di novembre è entrata in servizio Costa Voyager ( tonnellate di stazza e 927 Ospiti totali), nave trasferita da Iberocruceros. A marzo 2012 è entrata in servizio Costa neoromantica, nave nata dal restyling completo di Costa Romantica, eseguito presso i cantieri genovesi S. Giorgio del Porto e T. Mariotti. Il 5 maggio 2012 è stata consegnata a Venezia Costa Fascinosa, gemella di Costa Favolosa, costruita sempre da Fincantieri a Marghera. Fincantieri, della nuova nave ammiraglia da tonnellate di stazza e Ospiti totali, la più grande nave passeggeri italiana, la flotta Costa raggiungerà un totale di 15 navi per una capacità di circa Ospiti totali. Contemporaneamente AIDA Cruises, che conta attualmente su una flotta di 9 navi, rafforzerà l offerta con l ingresso di 3 nuove navi che entreranno in servizio rispettivamente nella primavera 2013, 2015 e 2016, raggiungendo una capacità di circa Ospiti totali. La flotta del marchio Iberocruceros, che opera esclusivamente nei mercati di lingua spagnola e portoghese, dispone di 3 navi in servizio, Grand Mistral, Grand Celebration e Grand Holiday per una capacità di circa Ospiti totali. Nel 2016 la capacità totale del Gruppo Costa Crociere sarà di circa Ospiti totali. Con la consegna, nell ottobre 2014 da parte ancora di 16

19 IL PROFILO DEL GRUPPO COSTA CROCIERE S.P.A. IL PIANO DI SVILUPPO Le flotte NAVE ENTRATA IN SERVIZIO CAPACITà (TOTALE) STAZZA (TONNELLATE) Costa Classica Costa neoromantica Costa Victoria Costa Atlantica Costa Mediterranea Costa Fortuna Costa Magica Costa Serena Costa Luminosa Costa Pacifica Costa Deliziosa Costa Favolosa Grand Voyager Costa Fascinosa maggio Nuova costruzione ottobre AIDAcara AIDAvita AIDAaura AIDAdiva AIDAbella AIDAluna AIDAblu AIDAsol AIDAmar marzo AIDAstella marzo Nuova costruzione marzo Nuova costruzione marzo Grand Mistral Grand Celebration Grand Holiday

20

21 L APPROCCIO SOSTENIBILE E LA POLITICA 02 INTEGRATA DI COSTA CROCIERE

22 2 1 Il nostro impegno per una crescita sostenibile L ATTENZIONE ALLO SVILUPPO SOSTENIBILE, AI VALORI ETICI ED AL BENESSERE DELLA COMUNITÀ, SONO DA SEMPRE IMPORTANTI ELEMENTI DELL ATTIVITÀ DI COSTA CROCIERE. Questo impegno è testimoniato dall applicazione del B.E.S.T. 4, il marchio con cui il RINA Services S.p.A. ha certificato il sistema di gestione aziendale integrato di Costa Crociere che attesta la rispondenza ai requisiti di quattro norme internazionali: SA 8000/2008 relativo alla gestione della responsabilità sociale*; UNI EN ISO 14001/2004 relativo alla gestione degli aspetti ambientali; OHSAS 18001/2007 relativo alla gestione della sicurezza e della salute sul luogo di lavoro; UNI EN ISO 9001/2008 relativo all erogazione del servizio e delle relazioni con gli Ospiti. La decisione di sviluppare il progetto B.E.S.T. 4 all interno di Costa Crociere è nata direttamente dal Presidente e Amministratore Delegato Pier Luigi Foschi, il quale ha visto nel B.E.S.T. 4 un efficace strumento per il miglioramento continuo delle prestazioni aziendali, della gestione delle risorse umane, della sicurezza e della tutela dell ambiente. Il Presidente e Amministratore Delegato si è fatto portavoce dell iniziativa presso i dipendenti, coinvolgendo dapprima il top management (comitato di direzione) e, successivamente, tutto il personale aziendale. L impegno di Costa Crociere per uno sviluppo responsabile è formalizzato nell ultimo documento di politica aziendale approvato dal Presidente e Amministratore Delegato il 21 settembre 2009 e condiviso nel corso d incontri e sessioni formative rivolte a tutto il personale. Il documento è disponibile nelle aree di lavoro ed è pubblicato sul portale aziendale CostaPlanet e sul sito aziendale. Gli altri stakeholder, in particolare i fornitori, sono stati chiamati, con tempi e modalità diversi, ad aderire ai valori etici e di tutela ambientale adottati da Costa Crociere. La volontà di Costa Crociere è perciò finalizzata ad accrescere sempre di più la capacità di ascolto, dialogo e 20 *Costa Crociere è stata la prima compagnia armatoriale nel mondo ad ottenere, su base volontaria, la certificazione SA8000 nell ambito del progetto pilota volto a sviluppare tale ceritifcazione nel settore marittimo.

23 L APPROCCIO SOSTENIBILE E LA POLITICA INTEGRATA DI COSTA CROCIERE Il nostro impegno per una crescita sostenibile coinvolgimento di tutti i referenti, alla sempre maggiore soddisfazione dei propri Ospiti, alla valorizzazione delle persone, al contributo al benessere ed allo sviluppo delle comunità nelle quali opera, al rispetto e alla salvaguardia dell ambiente, in particolare dei mari che le sue navi solcano, al miglioramento della sicurezza. 21

24 I PARAMETRI del Bilancio 2 2 socio-ambientale 2011 DAL 2005, COSTA CROCIERE PUBBLICA ANNUALMENTE IL Bilancio socioambientale A TESTIMONIANZA DELL IMPEGNO VERSO UNA SEMPRE PIÙ CRESCENTE TRASPARENZA CON I PROPRI STAKEHOLDER. Il documento rappresenta uno strumento primario di informazione, un mezzo in grado di comunicare non soltanto le prestazioni economico - sociali - ambientali, ma anche i principi alla base dell operatività dell Azienda e come essi siano stati tradotti in scelte operativo - gestionali nel corso dell anno in esame. I bilanci socio-ambientali delle passate edizioni (l ultima relativa al 2010 è stata pubblicata nel mese di dicembre 2011) sono stati divulgati sia in formato cartaceo, sia tramite la distribuzione di CD rom e sono tutti consultabili sul sito aziendale nella sezione Costa e la responsabilità sociale dove sono reperibili anche i contatti e l indirizzo a cui rivolgersi per eventuali commenti e per l invio del questionario di valutazione. Per le edizioni 2008, 2009, 2010 è stato realizzato anche un folder che riassume i principali risultati conseguiti nei diversi ambiti (sociale, ambientale e sicurezza). Il presente Bilancio socio-ambientale di Costa Crociere si riferisce alle attività di progettazione ed erogazione di vacanze su navi da crociera e gestione di navi di proprietà. Tali attività sono realizzate dalla Compagnia presso la sede degli uffici della Direzione Generale di Piazza Piccapietra 48, Genova, il Centro operativo logistico e il Call center di via De Marini, Genova, nonché su tutte le navi della flotta Costa Crociere. Le informazioni riportate nel seguito si riferiscono perciò esclusivamente alla flotta e agli uffici Costa Crociere, escludendo le controllate AIDA Cruises e Iberocruceros. Segnaliamo che anche la controllata AIDA Cruises redige un Bilancio socio-ambientale (consultabile al sito Costa Crociere S.p.A. è amministrata da un Consiglio di Amministrazione al quale spettano, in base alla legge ed allo statuto, tutti i poteri di ordinaria e straordinaria amministrazione. Il potere di rappresentanza di fronte ai terzi spetta al Presidente ed al Vice Presidente. La Società ha nominato un Amministratore Delegato al quale, in forza dello statuto e della delibera di nomina, avvenuta il 5 giugno 2008, spettano tutti i poteri di 22

25 L APPROCCIO SOSTENIBILE E LA POLITICA INTEGRATA DI COSTA CROCIERE I PARAMETRI del Bilancio socio-ambientale 2011 ordinaria e straordinaria amministrazione, salvo alcune eccezioni che sono state espressamente individuate dal Consiglio e sono contenute in un allegato alla delibera di nomina. Tra le principali eccezioni si annoverano l acquisizione di nuove navi, l assunzione di finanziamenti diversi dai mutui bancari e la concessione di garanzie a favore di terzi. Le informazioni ed i dati numerici contenuti all interno del presente Bilancio socio-ambientale si riferiscono all anno fiscale 2011 che si estende da dicembre 2010 a novembre Esse rispecchiano esclusivamente la realtà del marchio Costa Crociere (uffici italiani e flotta), ad eccezione delle prestazioni economiche che invece sono inerenti l intero Gruppo Costa Crociere S.p.A., per uniformare tali dati a quelli pubblicati nel bilancio civilistico dell Azienda. Si precisa, quindi, che ogni qualvolta all interno del testo si cita Costa Crociere, si fa riferimento solo al brand e alla Compagnia italiana, mentre con Costa Crociere S.p.A. o Gruppo Costa si fa riferimento alla società holding che gestisce, oltre al marchio Costa Crociere, anche gli altri marchi di appartenenza. La scelta di limitare il perimetro del Bilancio socioambientale al marchio Costa Crociere deriva dall esigenza di comunicare ai propri stakeholder l impegno assunto da Costa Crociere nei confronti dell ambiente e della responsabilità sociale che si è concretizzato con la realizzazione ed il mantenimento del sistema di gestione aziendale integrato B.E.S.T. 4, certificato dal RINA Services S.p.A. nel maggio del Tale Certificazione si applica a tutte le navi della flotta Costa Crociere e a tutte le strutture di terra italiane, da cui deriva la scelta di cui sopra della limitazione del perimetro. A partire dal Bilancio relativo al 2007 il documento è redatto facendo riferimento alle Linee Guida G3 del GRI, secondo i principi di: materialità delle informazioni, soprattutto in fase di scelta degli indicatori; inclusività degli stakeholder, grazie anche ai feedback ricevuti nelle numerose attività di coinvolgimento degli stessi ed a seguito della divulgazione delle cinque edizioni precedenti; contesto di sostenibilità, sia in ambito ambientale che sociale, confermato dall impegno dell Azienda in numerose attività implementate negli anni e previste per il futuro; completezza delle informazioni, fornendo dati esaustivi per tutti gli indicatori di performance individuati per il brand Costa Crociere. Data la particolarità delle attività svolte da Costa Crociere quale Compagnia di crociera, per alcuni indicatori è stato necessario discostarsi, se pur non considerevolmente, da quanto previsto dal Protocollo di Indicatori delle G3. Si rimanda agli indicatori specifici, contenuti nei successivi capitoli, per maggiori dettagli a riguardo. Inoltre, al fine di garantire una effettiva trasparenza delle informazioni contenute nel presente documento, sono stati osservati i principi di garanzia di qualità quali equilibrio, (cercando di fornire un immagine imparziale dell organizzazione), accuratezza dei dati presentati nel report, tempestività, chiarezza ed affidabilità. 23

Bilancio Socio-Ambientale2008

Bilancio Socio-Ambientale2008 Bilancio Socio-Ambientale2008 Bilancio Socio-Ambientale2008 Sommario Lettera del Presidente agli Stakeholder... 4 0.1 Il profilo del gruppo Costa Crociere SpA... 7 1.1 Le principali tappe della storia...

Dettagli

PROTOCOLLO DI INTESA PER LA REALIZZAZIONE DEL PROGETTO MICROKYOTO - IMPRESE

PROTOCOLLO DI INTESA PER LA REALIZZAZIONE DEL PROGETTO MICROKYOTO - IMPRESE Allegato A alla delibera di Giunta n del. PROTOCOLLO DI INTESA PER LA REALIZZAZIONE DEL PROGETTO MICROKYOTO - IMPRESE PREMESSO CHE: Il 10 dicembre 1997, nell ambito della Convenzione Quadro sui Cambiamenti

Dettagli

MOTOCISTERNA COSMO: IL TRASPORTO DI PRODOTTI PETROLIFERI VIA MARE SICURO E AFFIDABILE

MOTOCISTERNA COSMO: IL TRASPORTO DI PRODOTTI PETROLIFERI VIA MARE SICURO E AFFIDABILE MOTOCISTERNA COSMO: IL TRASPORTO DI PRODOTTI PETROLIFERI VIA MARE SICURO E AFFIDABILE anonima petroli italiana SICUREZZA DEL MARE: ELEMENTO DELLA COMPATIBILITÀ TERRITORIALE IL GRUPPO API E L AMBIENTE:

Dettagli

POLITICA PER LA QUALITÀ, L AMBIENTE, LA SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO E LA RESPONSABILITA SOCIALE

POLITICA PER LA QUALITÀ, L AMBIENTE, LA SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO E LA RESPONSABILITA SOCIALE POLITICA DEL SISTEMA DI GESTIONE INTEGRATO La Cooperativa sociale ITALCAPPA è consapevole dell importanza e della necessità di avvalersi di un Sistema di Gestione integrato per la qualità, l ambiente,

Dettagli

Le esperienze vissute in oltre 30 anni, hanno creato la convinzione che quanto fatto sino ad ora possa definirsi solo un punto di partenza sul

Le esperienze vissute in oltre 30 anni, hanno creato la convinzione che quanto fatto sino ad ora possa definirsi solo un punto di partenza sul Moretti Spa nasce nel 1976 sull idea imprenditoriale dei tre fondatori: Fabrizio Fabbrini, Laura e Marco Cellai, e inizia la sua attività come distributrice di articoli sanitari delle più note marche presenti

Dettagli

POLITICA DEL SISTEMA DI GESTIONE INTEGRATA POLITICA PER LA QUALITÀ E PER LA SICUREZZA

POLITICA DEL SISTEMA DI GESTIONE INTEGRATA POLITICA PER LA QUALITÀ E PER LA SICUREZZA POLITICA DEL SISTEMA DI GESTIONE INTEGRATA POLITICA PER LA QUALITÀ E PER LA SICUREZZA 01.04 La Politica per la Qualità e per la salute e sicurezza sui luoghi di lavoro definita dalla Direzione contiene

Dettagli

Politiche Gruppo Biesse. Qualità, Ambiente, Sicurezza e Etica

Politiche Gruppo Biesse. Qualità, Ambiente, Sicurezza e Etica Politiche Gruppo Biesse Qualità, Ambiente, Sicurezza e Etica 1 INDICE 1. INTRODUZIONE, PREMESSE E OBIETTIVI... 3 2. FINALITÀ DEL SISTEMA DI GESTIONE INTEGRATO... 5 2.1 POLITICHE DELLA QUALITÀ... 6 2.3

Dettagli

RELAZIONE DI SOSTENIBILITÀ 2013. Abstract

RELAZIONE DI SOSTENIBILITÀ 2013. Abstract RELAZIONE DI SOSTENIBILITÀ 203 Abstract Il 203 è stato un anno ancora pesantemente influenzato da una profonda crisi economica e finanziaria, i cui effetti hanno minato la stabilità di molte famiglie e

Dettagli

Qualità UNI EN ISO 9001. Ambiente UNI EN ISO 14001. Registrazione EMAS. Emission trading. Sicurezza BS OHSAS 18001:2007

Qualità UNI EN ISO 9001. Ambiente UNI EN ISO 14001. Registrazione EMAS. Emission trading. Sicurezza BS OHSAS 18001:2007 ICMQ Certificazioni e controlli per le costruzioni La certificazione dei sistemi di gestione Certificazione sistemi di gestione ICMQ, organismo di certificazione e ispezione per il settore delle costruzioni,

Dettagli

Bilancio di Sostenibilità 2009 - SINTESI

Bilancio di Sostenibilità 2009 - SINTESI Bilancio di Sostenibilità 2009 - SINTESI 1 PERCHÉ ABBIAMO FATTO IL BILANCIO DI SOSTENIBILITÀ? (1/2) Perché operiamo in un settore che ha impatti significativi su Ambiente naturale Comunità di cui Passeggeri

Dettagli

Protocollo d intesa tra Regione Liguria e Autorità Portuali per. la gestione degli aspetti ambientali e la promozione della

Protocollo d intesa tra Regione Liguria e Autorità Portuali per. la gestione degli aspetti ambientali e la promozione della Protocollo d intesa tra Regione Liguria e Autorità Portuali per la gestione degli aspetti ambientali e la promozione della sostenibilità nel settore delle attività portuali PREMESSO CHE Il Documento di

Dettagli

La politica Nestlé per la Sostenibilità Ambientale

La politica Nestlé per la Sostenibilità Ambientale La politica Nestlé per la Sostenibilità Ambientale La politica Nestlé per la Sostenibilità Ambientale Azienda leader nel campo della nutrizione, della salute e del benessere, Nestlé ambisce a migliorare

Dettagli

Essere leader nella Green Economy. Percorso formativo

Essere leader nella Green Economy. Percorso formativo Essere leader nella Green Economy Percorso formativo L urgenza di innovare il modello produttivo e di mercato che ha causato la crisi economica e ambientale che stiamo vivendo, sta aprendo spazi sempre

Dettagli

I nostri numeri. In attività dal 2010 3.500. Circa 20.000. + di 14.000. + di 13.000. + di 150 dipendenti 150 installatori. + di 600 Collaboratori

I nostri numeri. In attività dal 2010 3.500. Circa 20.000. + di 14.000. + di 13.000. + di 150 dipendenti 150 installatori. + di 600 Collaboratori MEDIAK I T I nostri numeri + di 150 dipendenti 150 installatori In attività dal 2010 1000 Impianti termodinamici installati nel 2013 +150% rispetto al 2012 3.500 Impianti fotovoltaici installati nel 2013

Dettagli

La certificazione 14001 e le azioni per promuovere la sostenibilità ambientale

La certificazione 14001 e le azioni per promuovere la sostenibilità ambientale La certificazione 14001 e le azioni per promuovere la sostenibilità ambientale Milano 9 Luglio 2013 Relatore Lorenzo Leone Gruppo Arcese: chi siamo Arcese Trasporti è stata fondata nel 1966. In oltre 40

Dettagli

COMMUNICATION ON PROGRESS 2012

COMMUNICATION ON PROGRESS 2012 COMMUNICATION ON PROGRESS 2012 Messaggio della Bruschi Spa attraverso il suo CEO A distanza di 1 anno dalla prima adesione all iniziativa Global Compact siamo lieti di confermare il nostro impegno a proseguire

Dettagli

Tutela del lavoro. Procedura di rimedio per il lavoro infantile Riesame della direzione SA8000 - estratto

Tutela del lavoro. Procedura di rimedio per il lavoro infantile Riesame della direzione SA8000 - estratto Tutela del lavoro Procedura di rimedio per il lavoro infantile Riesame della direzione SA8000 - estratto ESTRATTO PROCEDURA _ PR PRE 10 5.1. LAVORO INFANTILE 5.1.1. Scopo Lo scopo di questo paragrafo è

Dettagli

EFFICIENZA ENERGETICA D IMPRESA PER IL GRUPPO INTESA SANPAOLO

EFFICIENZA ENERGETICA D IMPRESA PER IL GRUPPO INTESA SANPAOLO EFFICIENZA ENERGETICA D IMPRESA PER IL GRUPPO INTESA SANPAOLO Gianmarco Manzone Divisione Banca dei Territori Ufficio Finanziamenti e Confidi 1 Roma, 22 ottobre 2008 La storia di Intesa Sanpaolo 1998 2000

Dettagli

Il Gruppo Cariparma FriulAdria consolida la crescita e il sostegno a famiglie e imprese, rafforzando i fondamentali

Il Gruppo Cariparma FriulAdria consolida la crescita e il sostegno a famiglie e imprese, rafforzando i fondamentali Comunicato stampa RISULTATI DEL 1 SEMESTRE DEL GRUPPO CARIPARMA FRIULADRIA Il Gruppo Cariparma FriulAdria consolida la crescita e il sostegno a famiglie e imprese, rafforzando i fondamentali Utile Netto

Dettagli

Aziende italiane: emissioni di CO 2 in forte calo nel 2013

Aziende italiane: emissioni di CO 2 in forte calo nel 2013 AZIENDE ED EMISSIONI DI C0 2 EcoWay - primo operatore italiano attivo nella gestione e nel trading dei certificati di CO 2 - presenta il Report emissioni 2013 1 di gas serra delle aziende italiane sottoposte

Dettagli

dalla natura l energia per la vita

dalla natura l energia per la vita dalla natura l energia per la vita dalla natura l energia per la vita È racchiusa in questa frase l identità di Ciesse Energia. Poche parole per definire un azienda convinta che progresso e sviluppo, in

Dettagli

Aree di inserimento I percorsi di carriera: tante le opportunità quante le

Aree di inserimento I percorsi di carriera: tante le opportunità quante le ACCENTURE SPA Profilo Azienda Accenture è un'azienda globale di Consulenza Direzionale, Servizi Tecnologici e Outsourcing che conta circa 323 mila professionisti in oltre 120 paesi del mondo. Quello che

Dettagli

Piano di Azione del gruppo di lavoro Albergo Verde. Sui temi della sostenibilità del turismo nel Parco dell Adamello

Piano di Azione del gruppo di lavoro Albergo Verde. Sui temi della sostenibilità del turismo nel Parco dell Adamello Piano di Azione del gruppo di lavoro Albergo Verde Sui temi della sostenibilità del turismo nel Parco dell Adamello Febbraio 2006 Premessa Il seguente Piano di Azioni scaturisce da un articolato processo

Dettagli

Lexmark Favorisce la Trasformazione dell IT con le Soluzioni CA Agile Operations

Lexmark Favorisce la Trasformazione dell IT con le Soluzioni CA Agile Operations CUSTOMER SUCCESS STORY LUGLIO 2015 Lexmark Favorisce la Trasformazione dell IT con le Soluzioni CA Agile Operations PROFILO DEL CLIENTE Settore: servizi IT Azienda: Lexmark Dipendenti: 12.000 Fatturato:

Dettagli

SICUREZZA, AMBIENTE, QUALItà

SICUREZZA, AMBIENTE, QUALItà SICUREZZA, AMBIENTE, QUALItà L IMPRESA AL SERVIZIO DELLE IMPRESE Perchè scegliere di rispettare il proprio business e affidarsi a I NOSTRI SERVIZI SICUREZZA SUL LAVORO FORMAZIONE H.A.C.C.P. AMBIENTE B.ETHIC

Dettagli

REGOLE DEL GRUPPO RELATIVE ALLE RISORSE UMANE

REGOLE DEL GRUPPO RELATIVE ALLE RISORSE UMANE REGOLE DEL GRUPPO RELATIVE ALLE RISORSE UMANE Sono fermamente convinto che nel nostro nuovo Gruppo Monier la performance del nostro staff sarà più importante che mai. I nostri ambiziosi obiettivi aziendali

Dettagli

LA NORMA ISO 14001 APPLICATA AI COMUNI

LA NORMA ISO 14001 APPLICATA AI COMUNI LA NORMA ISO 14001 APPLICATA AI COMUNI 1. ASPETTI GENERALI Negli ultimi anni, in gran parte dei Paesi europei, si assiste a un crescente interesse verso l attuazione di una pianificazione locale del territorio

Dettagli

D.O.C. s.c.s. POLITICA AMBIENTE SICUREZZA E QUALITÀ

D.O.C. s.c.s. POLITICA AMBIENTE SICUREZZA E QUALITÀ Pagina 1 di 7 D.O.C. s.c.s., ai sensi della legge 381/91, è una cooperativa sociale di tipo A, che vede al centro della sua crescita organizzativa i valori cooperativi della centralità della persona, della

Dettagli

LA CAR POLICY UNO STRUMENTO IN CONTINUA EVOLUZIONE

LA CAR POLICY UNO STRUMENTO IN CONTINUA EVOLUZIONE LA CAR POLICY UNO STRUMENTO IN CONTINUA EVOLUZIONE LA CAR POLICY UNO STRUMENTO IN CONTINUA EVOLUZIONE La presente pubblicazione è stata realizzata in collaborazione con Centro Studi Fleet & Mobility e

Dettagli

POLITICA DI APPROVVIGIONAMENTO SOSTENIBILE

POLITICA DI APPROVVIGIONAMENTO SOSTENIBILE 2015-2018 LE NOSTRE CONVINZIONI La nostra politica di approvvigionamento sostenibile si ispira ai principi del Codice di Condotta per la Pesca Responsabile della FAO Dipartimento Pesca. In particolare,

Dettagli

Qualità ambientale allo stato puro

Qualità ambientale allo stato puro Qualità ambientale allo stato puro Proteggere l ambiente è un impresa globale L ambiente è un patrimonio di tutti. Di fronte ai cambiamenti climatici, alla contaminazione dei terreni, al prosciugamento

Dettagli

Maintenance & Energy Efficiency

Maintenance & Energy Efficiency Industrial Management School Maintenance & Conoscenze, metodi e strumenti per operare nel campo della gestione dell energia - Integrare le politiche di manutenzione con quelle legate all energia - Ottimizzare

Dettagli

RESPONSABILITÀ D IMPRESA PERFORMANCE PER PAESE ITALIA

RESPONSABILITÀ D IMPRESA PERFORMANCE PER PAESE ITALIA 2008 RESPONSABILITÀ D IMPRESA PERFORMANCE PER PAESE ITALIA Sonae Sierra in Italia Sonae Sierra è una società internazionale specializzata in centri commerciali che si dedica con passione ed entusiasmo

Dettagli

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITÀ

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITÀ PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITÀ PREMESSA Le recenti e numerose modifiche normative nell ambito del vasto progetto di riforma della Pubblica Amministrazione impongono agli Enti Locali

Dettagli

Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2013. Sede di Torino. Elaborazione e Cura di:

Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2013. Sede di Torino. Elaborazione e Cura di: Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2013 Sede di Torino RUGGIERI Nicoletta Maria Mobility Manager Elaborazione e Cura di: CAGGIANIELLO Giorgio SAPIO Michele VAUDAGNA Marco Amministrazione

Dettagli

Programma Operativo Interregionale Energie rinnovabili e risparmio energetico 2007-2013 - Linea di Attività 2.5

Programma Operativo Interregionale Energie rinnovabili e risparmio energetico 2007-2013 - Linea di Attività 2.5 Programma Operativo Interregionale Energie rinnovabili e risparmio energetico 2007-2013 - Linea di Attività 2.5 CHIAMATA PER IDEE PROGETTUALI DA AVVIARE ALLA REALIZZAZIONE DI STUDI DI FATTIBILITA PER LA

Dettagli

Policy La sostenibilità

Policy La sostenibilità Policy La sostenibilità Approvato dal Consiglio di Amministrazione di eni spa il 27 aprile 2011. 1. Il modello di sostenibilità di eni 3 2. La relazione con gli Stakeholder 4 3. I Diritti Umani 5 4. La

Dettagli

Il sistema di gestione di SINTESI SpA è certificato UNI EN ISO 9001:2008 (settori EA 35 e EA 37).

Il sistema di gestione di SINTESI SpA è certificato UNI EN ISO 9001:2008 (settori EA 35 e EA 37). Carta di qualità dell offerta formativa La Carta della Qualità ha la finalità di esplicitare e comunicare al sistema committente/beneficiari gli impegni che SINTESI SpA assume nei suoi confronti a garanzia

Dettagli

Sito web: www.fidapa.com; e-mail: fidapa@tin.it BANDO STARTUP

Sito web: www.fidapa.com; e-mail: fidapa@tin.it BANDO STARTUP All.5 BPW Italy FEDERAZIONE ITALIANA DONNE ARTI PROFESSIONI AFFARI FIDAPA - BPW ITALY INTERNATIONAL FEDERATION OF BUSINESS AND PROFESSIONAL WOMEN Via Piemonte, 32 00187 Roma Tel 06 4817459 Fax 06 4817385

Dettagli

Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014. Sede di Torino. Elaborazione e Cura di:

Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014. Sede di Torino. Elaborazione e Cura di: Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014 Sede di Torino RUGGIERI Nicoletta Maria Mobility Manager Elaborazione e Cura di: CAGGIANIELLO Giorgio SAPIO Michele VENTURA Lorella Amministrazione

Dettagli

I soggetti proponenti (capofila o partner) devono avere sede operativa nell ambito territoriale in cui è prevista l azione di progetto.

I soggetti proponenti (capofila o partner) devono avere sede operativa nell ambito territoriale in cui è prevista l azione di progetto. BANDO I PARCHI E LE AREE MARINE PROTETTE: UN PATRIMONIO UNICO DELL ITALIA Il contesto Il sistema delle Aree Naturali Protette in Italia (disciplinato dalla legge 394 del 6 dicembre 1991) rappresenta una

Dettagli

ROSSANA REVELLO CHIAPPE REVELLO RELATORE AGENZIA GENOVA, 16 SETTEMBRE 2014

ROSSANA REVELLO CHIAPPE REVELLO RELATORE AGENZIA GENOVA, 16 SETTEMBRE 2014 COMUNICARE LA SOSTENIBILITÀ STRUMENTI, STANDARD E MODELLI PER RENDICONTARE E VALORIZZARE L IMPEGNO DI UN ORGANIZZAZIONE IN MATERIA DI RESPONSABILITÀ AMBIENTALE, SOCIALE ED ECONOMICA. GENOVA, 16 SETTEMBRE

Dettagli

ELITE. Thinking long term

ELITE. Thinking long term ELITE Thinking long term ELITE Thinking long term ELITE valorizza il presente e prepara al futuro. Per aiutare le imprese a realizzare i loro progetti abbiamo creato ELITE, una piattaforma unica di servizi

Dettagli

Agenda Locale COMUNE DI PASIANO DI PORDENONE 20-20-20 PIANO D AZIONE LOCALE

Agenda Locale COMUNE DI PASIANO DI PORDENONE 20-20-20 PIANO D AZIONE LOCALE COMUNE DI PASIANO DI PORDENONE Agenda Locale 21 20-20-20 PIANO D AZIONE LOCALE COMUNE DI PASIANO DI PORDENONE INDICE PREMESSA 3 ENERGIA 4 IL PIANO D AZIONE: L ENERGIA 5 1. COMUNICAZIONE E SENSIBILIZZAZIONE...

Dettagli

Il progetto PVTRAIN: obiettivi e risultati raggiunti

Il progetto PVTRAIN: obiettivi e risultati raggiunti Il progetto PVTRAIN: obiettivi e risultati raggiunti Il PVTRAIN PhotovoltaicTrain - è un progetto pilota della durata di 3 anni (iniziato il 1 Novembre 2002 e terminato il 31 Ottobre 2005) realizzato dalla

Dettagli

Pagina 1 di 1 DNV GL

Pagina 1 di 1 DNV GL Pagina 1 di 1 DNV GL Operare a salvaguardia della vita, della proprietà e dell ambiente per un futuro più sicuro, più intelligente e più verde. Questo è l ambizioso obiettivo di DNV GL, una delle principali

Dettagli

COMUNICATO STAMPA DA INTESA SANPAOLO NUOVE RISORSE PER LA PICCOLA E MEDIA IMPRESA: UN PLAFOND DI 10 MILIARDI E INIZIATIVE PER LA CRESCITA

COMUNICATO STAMPA DA INTESA SANPAOLO NUOVE RISORSE PER LA PICCOLA E MEDIA IMPRESA: UN PLAFOND DI 10 MILIARDI E INIZIATIVE PER LA CRESCITA COMUNICATO STAMPA Siglato il quinto accordo tra il Gruppo bancario e Piccola Industria Confindustria DA INTESA SANPAOLO NUOVE RISORSE PER LA PICCOLA E MEDIA IMPRESA: UN PLAFOND DI 10 MILIARDI E INIZIATIVE

Dettagli

Codice per la disciplina della procedura di ricerca, selezione ed inserimento di personale

Codice per la disciplina della procedura di ricerca, selezione ed inserimento di personale Approvato dal Consiglio di Amministrazione il 29 ottobre 2010 Codice per la disciplina della procedura di ricerca, selezione ed inserimento di personale Con delibera del Consiglio di Amministrazione del

Dettagli

brugherio (mb) POLITICA AZIENDALE

brugherio (mb) POLITICA AZIENDALE brugherio (mb) POLITICA AZIENDALE Brugherio, 20 gennaio 2015 piomboleghe srl via eratostene, 1-20861 brugherio (mb) tel. 039289561, fax. 039880244 info@piomboleghe.it www.piomboleghe.it cap. soc. 1.300.000,00

Dettagli

Il Nuovo Portale Istituzionale della Provincia di Lecce

Il Nuovo Portale Istituzionale della Provincia di Lecce PROVINCIA DI LECCE SERVIZIO INFORMAZIONE E COMUNICAZIONE SERVIZIO INNOVAZIONE TECNOLOGICA Il Nuovo Portale Istituzionale della Provincia di Lecce Il nuovo portale istituzionale, che oggi presentiamo, è

Dettagli

Per valorizzare e dare visibilità alle iniziative di responsabilità sociale, stimolando l innovazione e contribuendo allo sviluppo della CSR

Per valorizzare e dare visibilità alle iniziative di responsabilità sociale, stimolando l innovazione e contribuendo allo sviluppo della CSR Per valorizzare e dare visibilità alle iniziative di responsabilità sociale, stimolando l innovazione e contribuendo allo sviluppo della CSR Il Sodalitas Social Award acquista respiro europeo Promuovere

Dettagli

REGIONE EMILIA-ROMAGNA Atti amministrativi

REGIONE EMILIA-ROMAGNA Atti amministrativi REGIONE EMILIA-ROMAGNA Atti amministrativi GIUNTA REGIONALE Atto del Dirigente a firma unica: DETERMINAZIONE n 162 del 13/01/2015 Proposta: DPG/2015/109 del 08/01/2015 Struttura proponente: Oggetto: Autorità

Dettagli

GUIDA DI APPROFONDIMENTO

GUIDA DI APPROFONDIMENTO WWW.SARDEGNAIMPRESA.EU GUIDA DI APPROFONDIMENTO I SISTEMI DI GESTIONE AMBIENTALE A CURA DEL BIC SARDEGNA SPA 1 SOMMARIO PREMESSA... 3 COSA È UN SISTEMA DI GESTIONE AMBIENTALE... 3 OBIETTIVI DI UN SISTEMA

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEL SISTEMA DI GESTIONE DELLA PERFORMANCE

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEL SISTEMA DI GESTIONE DELLA PERFORMANCE REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEL SISTEMA DI GESTIONE DELLA PERFORMANCE (Approvato con deliberazione di G.C. 140/02.12.2010) 1 TITOLO I - SISTEMA DI GESTIONE DELLA PERFORMANCE Capo I - Aspetti generali

Dettagli

IV Commissione consiliare (Trasporti)

IV Commissione consiliare (Trasporti) IV Commissione consiliare (Trasporti) Lavori settima dal 7 all 11 gennaio 2008 In commissione Trasporti l audizione dei rappresentanti dell autotrasporto. I problemi dell autotrasporto sardo sono stati

Dettagli

PICCOLE E MEDIE IMPRESE EFFICIENTI Programma per migliorare l efficienza energetica nelle piccole e medie imprese RELAZIONE TECNICA

PICCOLE E MEDIE IMPRESE EFFICIENTI Programma per migliorare l efficienza energetica nelle piccole e medie imprese RELAZIONE TECNICA ASSESSORATO DELL INDUSTRIA Allegato alla Delib.G.R. n. 63/7 del 15.12.2015 PICCOLE E MEDIE IMPRESE EFFICIENTI Programma per migliorare l efficienza energetica nelle piccole e medie imprese RELAZIONE TECNICA

Dettagli

Audizione SAIPEM Commissioni congiunte Attività Produttive della Camera dei Deputati Industria del Senato della Repubblica lunedì 16 novembre 2015

Audizione SAIPEM Commissioni congiunte Attività Produttive della Camera dei Deputati Industria del Senato della Repubblica lunedì 16 novembre 2015 Audizione SAIPEM Commissioni congiunte Attività Produttive della Camera dei Deputati e Industria del Senato della Repubblica Saipem: un'eccellenza italiana nel Mondo (1 di 2) Filmato 2 Saipem: un'eccellenza

Dettagli

Carbon Footprint di un organizzazione

Carbon Footprint di un organizzazione CHE COSA E LA CARBON FOOTPRINT? La Carbon Footprint misura il contributo che le attività umane producono sull effetto serra, espresso in tonnellate di biossido di carbonio equivalente (CO 2 eq). Il tema

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE PROCEDURE DI RICERCA, SELEZIONE ED INSERIMENTO DI PERSONALE

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE PROCEDURE DI RICERCA, SELEZIONE ED INSERIMENTO DI PERSONALE REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE PROCEDURE DI RICERCA, SELEZIONE ED INSERIMENTO DI PERSONALE Brindisi Multiservizi S.r.l. Pagina 1 INDICE Introduzione... 3 1 - Principi generali... 3 2 - Regole generali

Dettagli

Redazione Approvazione Autorizzazione all emissione Entrata in vigore. Il Direttore di Dipartimento Il Consiglio Direttivo Il Presidente 2013-09-30

Redazione Approvazione Autorizzazione all emissione Entrata in vigore. Il Direttore di Dipartimento Il Consiglio Direttivo Il Presidente 2013-09-30 Titolo Sigla Prescrizioni per l accreditamento di Organismi operanti le certificazioni del servizio di erogazione di corsi di formazione per personale addetto al recupero di determinati gas fluorurati

Dettagli

LE BANCHE PER LA CULTURA

LE BANCHE PER LA CULTURA LE BANCHE PER LA CULTURA PIANO D AZIONE 2014-2015 II AGGIORNAMENTO L OBIETTVO: VALORIZZARE L IMPEGNO NELLA CULTURA DELLE IMPRESE BANCARIE ABI, con la collaborazione degli Associati, promuove un azione

Dettagli

TECNICO SUPERIORE PER L AMBIENTE, L ENERGIA E LA SICUREZZA IN AZIENDA

TECNICO SUPERIORE PER L AMBIENTE, L ENERGIA E LA SICUREZZA IN AZIENDA ISTRUZIONE E FORMAZIONE TECNICA SUPERIORE SETTORE INDUSTRIA E ARTIGIANATO TECNICO SUPERIORE PER L AMBIENTE, L ENERGIA E LA SICUREZZA IN AZIENDA STANDARD MINIMI DELLE COMPETENZE TECNICO PROFESSIONALI DESCRIZIONE

Dettagli

Ministero dell Interno Dipartimento per le Libertà Civili e l Immigrazione

Ministero dell Interno Dipartimento per le Libertà Civili e l Immigrazione Linee guida alla compilazione del Modello on line C Unione Europea Ministero dell Interno Dipartimento per le Libertà Civili e l Immigrazione Fondo Europeo per i Rifugiati Fondo Europeo per i Rimpatri

Dettagli

DNV GL - BUSINESS ASSURANCE

DNV GL - BUSINESS ASSURANCE Executive summary DNV GL - BUSINESS ASSURANCE SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO Sommario Introduzione Metodologia e campione della ricerca Analisi dello scenario attuale Gestione della salute e sicurezza sul

Dettagli

L ENERGIA E L AMBIENTE: IL CASO NEW THAT SRL

L ENERGIA E L AMBIENTE: IL CASO NEW THAT SRL 1 Nocera Inferiore 19/11/2012 L ENERGIA E L AMBIENTE: IL CASO NEW THAT SRL La New That Srl è presente sul mercato da oltre 40 anni. L azienda da sempre interessata alle più significative dinamiche di mercato,

Dettagli

Scaricato da. www.largoconsumo.info

Scaricato da. www.largoconsumo.info Scaricato da www.largoconsumo.info E Easy, la prima bottiglia di acqua minerale carbon neutral della San Benedetto Un prodotto che rientra nella mission e nella vocazione ambientale dell azienda Si chiama

Dettagli

Studio legale: sicurezza e salute sul lavoro

Studio legale: sicurezza e salute sul lavoro Studio legale: sicurezza e salute sul lavoro Le politiche adottate a livello istituzionale, produttivo e dei servizi in tema di Sicurezza e salute del lavoro sono da tempo orientate verso l implementazione

Dettagli

Politiche di Ateneo e Programmazione Università di Ferrara

Politiche di Ateneo e Programmazione Università di Ferrara Politiche di Ateneo e Programmazione Università di Ferrara Le linee di indirizzo dell Università di Ferrara sono state definite già a partire dal piano strategico triennale 2010-2012: garantire la qualità

Dettagli

Bando per progetti di ricerca scientifica nell ambito della gestione e salvaguardia dell ambiente, territorio e sviluppo sostenibile

Bando per progetti di ricerca scientifica nell ambito della gestione e salvaguardia dell ambiente, territorio e sviluppo sostenibile Bando per progetti di ricerca scientifica nell ambito della gestione e salvaguardia dell ambiente, territorio e sviluppo sostenibile budget complessivo del bando 450.000 euro termine per la presentazione

Dettagli

IL NUOVO CODICE DI AUTODISCIPLINA DELLE SOCIETA QUOTATE

IL NUOVO CODICE DI AUTODISCIPLINA DELLE SOCIETA QUOTATE IL NUOVO CODICE DI AUTODISCIPLINA DELLE SOCIETA QUOTATE 10 Febbraio 2012 Milano Auditorium ENEL - Via Carducci 13 Roma ENEL - Viale Regina Margherita 137 Indice Introduzione sulle modifiche apportate al

Dettagli

Siena Carbon Free 2015

Siena Carbon Free 2015 Siena Carbon Free 2015 BANDO DI CONCORSO Provincia di Siena Siena Carbon Free 2015 Premi per idee, progetti ed azioni per un uso efficiente e rinnovabile dell energia finalizzati alla riduzione delle emissioni

Dettagli

Corso di Qualificazione per. Auditor Interni. dei. Sistemi di Gestione della Sicurezza BS OHSAS 18001:2007 PROGRAMMA DEL CORSO 24 ORE

Corso di Qualificazione per. Auditor Interni. dei. Sistemi di Gestione della Sicurezza BS OHSAS 18001:2007 PROGRAMMA DEL CORSO 24 ORE Corso di Qualificazione per Auditor Interni dei Sistemi di Gestione della Sicurezza BS OHSAS 18001:2007 PROGRAMMA DEL CORSO 24 ORE Responsabile del progetto formativo: Dott. Ing. Antonio Razionale Tutor:

Dettagli

Lexmark Favorisce la Trasformazione dell IT con le Soluzioni CA Service Assurance

Lexmark Favorisce la Trasformazione dell IT con le Soluzioni CA Service Assurance CUSTOMER SUCCESS STORY Febbraio 2014 Lexmark Favorisce la Trasformazione dell IT con le Soluzioni CA Service Assurance PROFILO DEL CLIENTE Settore: servizi IT Società: Lexmark Dipendenti: 12.000 Fatturato:

Dettagli

Nordea risparmia 3,5 milioni di euro grazie a una migliore gestione del proprio portafoglio applicativo

Nordea risparmia 3,5 milioni di euro grazie a una migliore gestione del proprio portafoglio applicativo CUSTOMER SUCCESS STORY Nordea risparmia 3,5 milioni di euro grazie a una migliore gestione del proprio portafoglio applicativo CUSTOMER PROFILE Settore: servizi finanziari Azienda: Nordea Bank Dipendenti:

Dettagli

Regolamento del sistema di garanzia

Regolamento del sistema di garanzia REGOLAMENTO DI GARANZIA DEL MARCHIO DI QUALITÀ DEL PARCO NATURALE DOLOMITI FRIULANE Il presente documento ha lo scopo di individuare gli strumenti necessari per la definizione e l attuazione del Marchio

Dettagli

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITÀ 2015-2017

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITÀ 2015-2017 Indice: PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITÀ Premessa 2015-2017......2 1. Responsabilità, elaborazione, adozione e aggiornamento del Programma...4 2. I dati da pubblicare sul sito istituzionale

Dettagli

La certificazione ISO/IEC 20000-1:2005: casi pratici

La certificazione ISO/IEC 20000-1:2005: casi pratici La certificazione ISO/IEC 20000-1:2005: casi pratici L esperienza DNV come Ente di Certificazione ISO 20000 di Cesare Gallotti e Fabrizio Monteleone La ISO/IEC 20000-1:2005 (che recepisce la BS 15000-1:2002

Dettagli

INDICE. 1. Agenzia di viaggi leader nel Sud Europa

INDICE. 1. Agenzia di viaggi leader nel Sud Europa INDICE 1. Agenzia di viaggi leader nel Sud Europa 2. Una storia di successo 3. Valori che fanno la differenza Prezzo Servizio clienti Sicurezza degli acquisti Facilità e flessibilità Innovazione e tecnologia

Dettagli

Servizi per l ambiente

Servizi per l ambiente F Servizi per l ambiente Sono diversi i servizi che si stanno sviluppando a supporto di un cambiamento organizzativo delle aziende e del modo di produrre, anche in questo caso nel segno di un minore impatto

Dettagli

Il nostro impegno verso la sostenibilità

Il nostro impegno verso la sostenibilità 1 Il nostro impegno verso la sostenibilità IT 2013 2 APPROCCIO DI DANI ALLA SOSTENIBILITÀ APPROCCIO DI DANI ALLA SOSTENIBILITÀ Nato come piccola conceria a conduzione familiare nel 1950, il gruppo Dani

Dettagli

Procedura. Politica in materia di salute, sicurezza, ambiente, energia e incolumità pubblica. enipower. POL.HSE.pro-01_ep_r03. POL.HSE.

Procedura. Politica in materia di salute, sicurezza, ambiente, energia e incolumità pubblica. enipower. POL.HSE.pro-01_ep_r03. POL.HSE. Procedura Politica in materia di salute, sicurezza, ambiente, energia e incolumità pubblica. TITOLO PROCEDURA TITOLO PRPOCEDURA TITOLO PROCEDURA MSG DI RIFERIMENTO: HSE 1 Frontespizio TITOLO: Politica

Dettagli

PARTE GENERALE 3. CODICE ETICO 3.1. PREMESSA

PARTE GENERALE 3. CODICE ETICO 3.1. PREMESSA 3. CODICE ETICO 3.1. PREMESSA Il CODICE ETICO costituisce parte integrante del MODELLO DI ORGANIZZAZIONE, GESTIONE E CONTROLLO adottato ed implementato da I valori e i principi ivi dichiarati rispecchiano

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA. tra

PROTOCOLLO D INTESA. tra PROTOCOLLO D INTESA tra La Regione Emilia-Romagna, con sede in Bologna, Viale Aldo Moro, 52, codice fiscale n. 80062590379, rappresentata dall Assessore Alfredo Peri, in esecuzione della deliberazione

Dettagli

100% energia pulita Multiutility è identificativo di energia generata da sole, acqua, vento e terra RECS. certificati

100% energia pulita Multiutility è identificativo di energia generata da sole, acqua, vento e terra RECS. certificati 100% energia pulita 100% energia pulita Multiutility è identificativo di energia generata da sole, acqua, vento e terra la cui origine è tracciata e garantita grazie al sistema di certificazione RECS (Renewable

Dettagli

Agenda: La storia. Il portafoglio. La crescita. L'idea di Illumia: l'offerta "Energia Semplice 36" I dettagli del risparmio.

Agenda: La storia. Il portafoglio. La crescita. L'idea di Illumia: l'offerta Energia Semplice 36 I dettagli del risparmio. Bologna, 2014 Agenda: La storia Il portafoglio La crescita L'idea di Illumia: l'offerta "Energia Semplice 36" I dettagli del risparmio I competitors La comunicazione La storia Illumia è un'azienda giovane

Dettagli

PER EUROFIDI ED EUROCONS UN RINNOVATO IMPEGNO PER LE IMPRESE E I LORO TERRITORI

PER EUROFIDI ED EUROCONS UN RINNOVATO IMPEGNO PER LE IMPRESE E I LORO TERRITORI comunicato stampa PER EUROFIDI ED EUROCONS UN RINNOVATO IMPEGNO PER LE IMPRESE E I LORO TERRITORI Le due società, attive in Lazio da alcuni anni, presentano il loro Rendiconto Sociale. Il documento rappresenta

Dettagli

CRITERI E MODALITA PER LA SELEZIONE DEL PERSONALE NEL GME S.p.A.

CRITERI E MODALITA PER LA SELEZIONE DEL PERSONALE NEL GME S.p.A. CRITERI E MODALITA PER LA SELEZIONE DEL PERSONALE NEL GME S.p.A. Il processo di selezione del personale applicato dal Gestore dei Mercati Energetici S.p.A. si svolge nel rispetto delle disposizioni normative

Dettagli

COMUNICAZIONE AGLI STAKEHOLDERS

COMUNICAZIONE AGLI STAKEHOLDERS COMUNICAZIONE AGLI STAKEHOLDERS Oggetto: Comunicazione relativa all impegno per la Responsabilità Sociale di Sparacio Trasporti Sparacio Trasporti ha sempre dato una fondamentale importanza alla qualità

Dettagli

CARTA DI QUALITÀ DELL OFFERTA FORMATIVA

CARTA DI QUALITÀ DELL OFFERTA FORMATIVA Pagina 1 di 7 CARTA DI QUALITÀ DELL OFFERTA FORMATIVA Livello strategico Politica della qualità L Istituto Aniene Srl si pone come obiettivo quello di raccordare le finalità formative con i bisogni e la

Dettagli

INDICE. p. 3 AZIENDA. p. 4. FORMAZIONE - Formazione Finanziata - Formazione Obbligatoria - Formazione Continua. p. 6 RICERCA E SELEZIONE DEL PERSONALE

INDICE. p. 3 AZIENDA. p. 4. FORMAZIONE - Formazione Finanziata - Formazione Obbligatoria - Formazione Continua. p. 6 RICERCA E SELEZIONE DEL PERSONALE Indice INDICE AZIENDA FORMAZIONE - Formazione Finanziata - Formazione Obbligatoria - Formazione Continua RICERCA E SELEZIONE DEL PERSONALE CONSULENZA - Risorse Umane - Sviluppo Organizzativo - Commerciale

Dettagli

Un network dinamico e leader nel settore immobiliare pag. 1. Il Gruppo e le sue attività pag. 2. L organizzazione del network pag.

Un network dinamico e leader nel settore immobiliare pag. 1. Il Gruppo e le sue attività pag. 2. L organizzazione del network pag. DOCUMENTAZIONE CONTENUTA NELLA CARTELLA Un network dinamico e leader nel settore immobiliare pag. 1 Il Gruppo e le sue attività pag. 2 L organizzazione del network pag. 5 Le partnership commerciali pag.

Dettagli

CORSO SENIOR New Media Marketing for Hospitality Marzo-Aprile-Maggio 2012 Firenze Milano

CORSO SENIOR New Media Marketing for Hospitality Marzo-Aprile-Maggio 2012 Firenze Milano CORSO SENIOR New Media Marketing for Hospitality Marzo-Aprile-Maggio 2012 Firenze Milano La padronanza di mezzi innovativi e la capacità di realizzare un piano di social media marketing adottando soluzioni

Dettagli

Tecnologia, competenza e innovazione. per soddisfare anche le esigenze piu complesse. ed evolute di gestione del personale

Tecnologia, competenza e innovazione. per soddisfare anche le esigenze piu complesse. ed evolute di gestione del personale OFFERTA ECONOMIICA Tecnologia, competenza e innovazione per soddisfare anche le esigenze piu complesse ed evolute di gestione del personale 1 SOMMARIIO IL GRUPPO ZUCCHETTI pag. 3 Il gruppo Zucchetti oggi

Dettagli

CONVENZIONE. tra. Confartigianato. In persona di. Giorgio Felici Presidente. Con sede legale in Torino Via Andrea Doria 15.

CONVENZIONE. tra. Confartigianato. In persona di. Giorgio Felici Presidente. Con sede legale in Torino Via Andrea Doria 15. CONVENZIONE tra Confartigianato In persona di Giorgio Felici Presidente Con sede legale in Torino Via Andrea Doria 15 Manpower Srl In persona dell Amministratore Delegato, Dott. Stefano Scabbio Con sede

Dettagli

INTRODUZIONE AL TEMA IL BENESSERE ORGANIZZATIVO

INTRODUZIONE AL TEMA IL BENESSERE ORGANIZZATIVO INTRODUZIONE AL TEMA IL BENESSERE ORGANIZZATIVO www.magellanopa.it INDICE INTRODUZIONE... 3 1. IL QUADRO STORICO DI RIFERIMENTO... 5 2. IL BENESSERE ORGANIZZATIVO NELLA PA... 7 www.magellanopa.it 2 INTRODUZIONE

Dettagli

«Siamo una società che crede nell energia pulita, impegnata a diffondere soluzioni orientate al risparmio energetico per accrescere il

«Siamo una società che crede nell energia pulita, impegnata a diffondere soluzioni orientate al risparmio energetico per accrescere il «Siamo una società che crede nell energia pulita, impegnata a diffondere soluzioni orientate al risparmio energetico per accrescere il benessere dei nostri figli. Tutte le donne e gli uomini che lavorano

Dettagli

Gli stakeholder Fornitori

Gli stakeholder Fornitori Gli stakeholder Fornitori Fornitori Trasparenza, imparzialità, correttezza e presidio dei principi di sostenibilità sono alla base delle attività di approvvigionamento dei beni e dei servizi aziendali.

Dettagli

Sostegno alla progettazione e all adozione di politiche sul risparmio energetico e le fonti rinnovabili di energia

Sostegno alla progettazione e all adozione di politiche sul risparmio energetico e le fonti rinnovabili di energia Sostegno alla progettazione e all adozione di politiche SOSTEGNO ALLA PROGETTAZIONE E ALL ADOZIONE DI POLITICHE SUL RISPARMIO ENERGETICO E LE FONTI RINNOVABILI DI ENERGIA PER I COMUNI DELLA PROVINCIA DI

Dettagli

AGENZIA PER LE EROGAZIONI IN AGRICOLTURA PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA 2011-2013

AGENZIA PER LE EROGAZIONI IN AGRICOLTURA PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA 2011-2013 AGENZIA PER LE EROGAZIONI IN AGRICOLTURA PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA 2011-2013 (Articolo 11 del decreto legislativo n. 150/2009) INDICE 1. Introduzione pag. 3 2. Selezione dei

Dettagli

Schede di approfondimento sulle nuove Società del Gruppo

Schede di approfondimento sulle nuove Società del Gruppo Schede di approfondimento sulle nuove Società del Gruppo Il profilo Fondiaria-Sai è una compagnia assicurativa specializzata nel settore Danni, con una posizione di rilievo nei rami Auto. È frutto della

Dettagli