Il Sole in Comune. Oggetto RICHIESTA OFFERTA PER LA RIMOZIONE E LO SMALTIMENTO DI MATERIALI CONTENENTI AMIANTO SU IMMOBILI PRIVATI

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Il Sole in Comune. Oggetto RICHIESTA OFFERTA PER LA RIMOZIONE E LO SMALTIMENTO DI MATERIALI CONTENENTI AMIANTO SU IMMOBILI PRIVATI"

Transcript

1 Oggetto RICHIESTA OFFERTA PER LA RIMOZIONE E LO SMALTIMENTO DI MATERIALI CONTENENTI AMIANTO SU IMMOBILI PRIVATI Il Gruppo d acquisto solidale (GAS) Il Sole in comune si rende promotore di una iniziativa volta a far rimuovere e smaltire materiali contenenti amianto e per questo obiettivo sottopone la richiesta d offerta secondo i contenuti nel seguito descritti. All indagine hanno risposto attualmente circa 160 soggetti privati interessati alle varie operazioni di rimozione, smaltimento dei materiali contenenti amianto e per il rifacimento del manto di copertura come di seguito indicato. L adesione all indagine da parte degli interessati ( cittadini e/o aziende) è solamente una dichiarazione d interesse e pertanto non è vincolante. ART.1 OGGETTO DELLA GARA La gara riguarda l individuazione della Ditta che si occuperà della rimozione e smaltimento di materiali contenenti amianto. La Ditta dovrà provvedere alla rimozione e smaltimento dei materiali contenenti amianto e, ove richiesto, alla posa di nuovi manti di copertura. Sono compresi l espletamento delle pratiche tecniche burocratiche ed amministrative per autorizzazioni presso Enti preposti, POS e piani di lavoro e quant altro necessario per l esecuzione dei lavori a perfetta regola d arte. La gara è una iniziativa di carattere privatistico e non è in alcun modo un contratto e non ricade nella normativa vigente per gli appalti pubblici. ART.2 MODALITA DI GARA Le offerte dovranno essere consegnate a mano o spedite a mezzo raccomandata in busta chiusa (A PENA DI ESCLUSIONE) alla associazione GAS Il Sole in Comune presso il Comune di Pagnacco, via del Buret n. 1 Ufficio tecnico edilizia privata, entro le ore 12:00 del giorno con l indicazione offerta per rimozione e smaltimento amianto su immobili privati redatta in lingua italiana, stesa sul modulo di offerta contenente la lista delle lavorazioni ed elenco prezzi allegato compilato in tutte le sue parti, con il prezzo finale offerto in cifre e in lettere relativamente ai punti 1 e 2 e i prezzi di cui ai punti , il tutto sottoscritto dal rappresentante legale della Ditta. La gara sarà aggiudicata all offerta economicamente più vantaggiosa e più qualificata sulla base del prezzo, della certificazione, del curriculum e di ogni altro elemento che la commissione tecnica del GAS a suo insindacabile giudizio riterrà idoneo ad assicurare il miglior risultato quali quantitativo,mediante trattativa privata. Anche in presenza di una sola offerta, l aggiudicazione verrà sottoposta alla votazione dell Assemblea dei soci del GAS. I nominativi degli aderenti all iniziativa saranno consegnati conseguentemente e previa autorizzazione degli stessi alla Ditta che risulterà prescelta, quest ultima provvederà gratuitamente ai sopralluoghi ed alla realizzazione dei preventivi ed alla stipula dei contratti individuali sulla base anche delle condizioni presenti nel capitolato d oneri con i prezzi riportati nell offerta vincente e sulla base dello schema di contratto allegato. ART. 3 IMPORTO DELLA GARA L importo della gara dovrà essere espresso sull OFFERTA A PREZZI UNITARI contenuta nell allegato MODULO DI OFFERTA contenente la Lista delle Lavorazioni. Questo importo sarà omnicomprensivo e dovrà essere fisso. L offerta avrà validità per mesi sei a partire dall aggiudicazione (salvo un ulteriore estensione da concordare con la Ditta aggiudicatrice), pertanto dovrà essere mantenuta anche per eventuali nuove adesioni, nel periodo di validità della stessa. L offerta dovrà essere presentata utilizzando esclusivamente il modulo e la lista delle lavorazioni di cui in allegato. Non verranno accettate offerte proposte con modalità e moduli diversi. Tutte le pratiche relative ad eventuali autorizzazioni edilizie comunali o sovracomunali, diverse dalla DIA, dovranno essere escluse dall importo della gara. ART. 4 DISPOSIZIONI DI CARATTERE GENERALE L adesione all indagine ed al gruppo da parte degli interessati (cittadini e/o aziende) è solamente una dichiarazione d interesse: la Ditta aggiudicatrice si impegna a fornire gratuitamente il sopralluogo e la redazione del preventivo all aderente al gruppo. La Ditta aggiudicatrice dovrà garantire la sorveglianza di un tecnico presente in cantiere secondo accordi con il Committente. Tale tecnico provvederà anche all'assistenza, ad eventuali collaudi ed alla istruzione del personale e del Committente stesso sia durante la realizzazione che a lavori ultimati. Il presente Capitolato, costituito anche dagli allegati, è assolutamente vincolante per la Ditta aggiudicatrice, che non potrà introdurre varianti contrattuali rispetto allo stesso senza autorizzazione scritta da parte del Committente. La Ditta aggiudicatrice dovrà eseguire i lavori al prezzo concordato. ART. 5 SUBAPPALTI Il subappalto viene concesso esclusivamente per il trasporto del materiale di risulta e dell eventuale e successiva nuova ricopertura e dovrà essere specificato in sede di offerta, pena la nullità della stessa. Nell'offerta l'azienda dovrà inoltre specificare gli stessi dati generali dichiarati a proprio riguardo, la quota e la tipologia dei lavori dati in subappalto, specificando in maniera chiara e trasparente le condizioni economiche applicate alle ditte subappaltatrici. La Ditta aggiudicatrice, oltre a rispondere dei lavori propri, sarà pienamente responsabile anche dei lavori eventualmente subappaltati. È tassativamente vietato il subappalto nell attività di rimozione e di inertizzazione delle coperture in eternit. 1

2 ART. 6 GARANZIA DELLE OPERE La Ditta aggiudicatrice avrà l obbligo di garantire tutte le opere, sia per la qualità dei materiali, sia per l esecuzione, sia infine per la funzionalità, per il periodo di due anni dalla data di ultimazione dei lavori. Pertanto, fino al termine di tale periodo, la Ditta aggiudicatrice dovrà riparare tempestivamente, ed a sue spese, tutti i vizi e/o difetti che si evidenzino nelle opere, causati vuoi dalla non buona qualità dei materiali, vuoi da difetti di esecuzione, escluse soltanto le riparazioni che possano attribuirsi ad evidente imperizia o negligenza degli utenti o imprevisti naturali. L Appaltatore rimarrà quindi unico e completo responsabile degli inconvenienti che avessero a verificarsi, di qualsiasi natura, importanza e conseguenza essi potessero risultare; pertanto, le responsabilità professionali, così come stabilite per legge, devono intendersi nei suoi confronti. ART. 7 ONERI DELLA DITTA Sono a carico della Ditta aggiudicatrice i sopralluoghi, la realizzazione dei preventivi e la stipula dei contratti individuali sulla base delle condizioni del presente capitolato d oneri, con i costi riportati nell offerta vincente e tutte le spese inerenti e conseguenti la gara. Sono inoltre inclusi nei prezzi offerti tutte le spese e gli oneri relativi ad imballo, carico, trasporto e scarico. Sono inoltre inclusi nei prezzi di gara tutti i contributi ed oneri imposti dalle leggi e regolamenti relativi alle assicurazioni e previdenze per i dipendenti propri e quelli dei trasportatori incaricati. La ditta Aggiudicatrice è obbligata ad installare i segnali di avviso prescritti e quant altro possa occorrere a tutela della pubblica incolumità e per la sicurezza del personale addetto ai lavori. Sono compresi l espletamento delle pratiche tecniche burocratiche ed amministrative per autorizzazioni presso Enti preposti, POS e piani di lavoro per lo smaltimento dell amianto e quant altro necessario per l esecuzione dei lavori a perfetta regola d arte. La ditta dovrà inoltre produrre a fine lavori dichiarazione di effettuato conferimento del materiale contenete amianto in discariche autorizzate e copia formulario rifiuti. La Ditta aggiudicatrice dovrà adoperarsi, nell esecuzione dei lavori, ad utilizzare tutte le procedure ed i presidi di sicurezza, anche individuali, per contenere e/o eliminare l impatto con i rischi individuati dal proprio Piano Operativo di Sicurezza (P.O.S), in linea con il Piano di Sicurezza e Coordinamento (PSC), ove previsto, che la ditta aggiudicataria della gara dovrà produrre prima dell inizio dei lavori e consegnare al Committente. Qualora i lavori non venissero realizzati mediante la costruzione di impalcature o parapetti, l'azienda Partner e le eventuali aziende subappaltatrici preposte alla ricopertura dovranno fornire al committente prima dell'inizio dei lavori l'attestazione della formazione aziendale specifica prevista per legge per ciascuno degli operatori che lavoreranno all'installazione ( D.Lgs. 81/2008). Trattandosi di interventi specifici sulle coperture, i relativi prezzi offerti sono comprensivi di tutti gli oneri per eventuali ponteggi interni ed esterni, l impiego di piattaforme mobili e dispositivi di protezione quali reti anticaduta, parapetti a morsetto, e di protezione individuale, compreso oneri per esami di laboratorio per la caratterizzazione del manufatto da rimuovere e per eventuale monitoraggio ambientale. La Ditta aggiudicatrice dovrà evitare di lasciare materiali di risulta sul luogo del lavoro e nelle aree circostanti, e comunque provvedere alla perfetta pulizia del cantiere prima dell abbandono dell area. Si impegna infine a riparare e/o risarcire, come in origine, eventuali danni causati a cose e/o a persone durante l esecuzione dei lavori previsti dal contratto. La ditta Aggiudicatrice si impegnerà all espletamento della pratica DIA, qualora richiesto dal committente. Si richiede che la ditta appaltatrice sia in possesso di adeguata polizza assicurativa. ART. 8 MODALITA DI PAGAMENTO E TEMPI DI ESECUZIONE Il pagamento dei lavori verrà concordato nei contratti con i singoli proprietari con modalità a discrezione o nei modi contenuti nello schema di contratto. I tempi di esecuzione verranno concordati tra le parti sulla base dello schema di contratto. La ditta appaltatrice dovrà concludere la totalità dei cantieri entro il La Ditta aggiudicatrice dovrà dare priorità di esecuzione, nella rimozione, ai committenti che intendessero installare impianti fotovoltaici. ART. 9 FORO COMPETENTE PER CONTROVERSIE La Ditta aggiudicatrice accetta che nei contratti con gli aderenti all indagine il foro competente in caso di controversie sarà quello di Udine. 2

3 CONTRATTO D APPALTO TRA Il sig. nato a il e residente a C.F. in seguito denominato Committente, proprietario dell immobile distinto in mappa al foglio mapp. del Comune di.., E La società in persona del legale rappresentante sig. nato a il residente a, con sede in via C.F. /P. IVA di seguito denominata Impresa si conviene e si stipula quanto segue: Premesso che 1. la committente è intenzionata ad affidare i lavori di appalto aventi ad oggetto l intervento di rimozione e smaltimento di materiale contenente amianto; 2. la committente ha partecipato al GAS Il sole in comune, il quale ha avviato una procedura informale a cui affidare i lavori di appalto; 3. l appaltatore ha formulato l offerta ritenuta migliore. Tutto ciò premesso le parti convengono e stipulano quanto segue Essenzialità della premessa. ART. 1 La premessa ed i seguenti documenti costituiscono parte integrante ed essenziale dell astante scrittura privata: offerta cumulativa presentata dall impresa a seguito di procedura informale di affidamento esecuzione lavori effettuata dal GAS Il sole in comune ; lista delle lavorazioni e offerta prezzi; Capitolato d oneri; e comunque tutte gli allegati alla procedura informale di cui in premessa. ART. 2 L Impresa Appaltatrice dichiara di assumere i lavori nel dettaglio indicati: ( il tutto meglio specificato nella lista delle lavorazioni ed offerta prezzi e Capitolato d oneri allegati alla gara che forma parte integrante del presente e preventivo specifico redatto a seguito di sopralluogo), di portare a compimento l opera a regola d arte, organizzando i mezzi necessari, gestendoli a proprio rischio e assumendosi la responsabilità per quanto concerne l assicurazione degli operai, giuste le vigenti leggi sugli infortuni sul lavoro, nonché per eventuali danni arrecati a terzi o a cose da fatto proprio o dalle persone addette. Si obbliga inoltre ad eseguire i lavori alle condizioni, norme, prezzo unitario o forfetario concordato, che dichiara di propria convenienza. I lavori saranno eseguiti dalla citata Impresa o dagli eventuali subappaltatori con mezzi o materiali propri. Fatte salve le forniture dirette del Committente. L Impresa si impegna ad accettare, ove presente, il Piano di Sicurezza e Coordinamento, e si impegna ad espletare le pratiche tecniche burocratiche ed amministrative per autorizzazioni presso Enti preposti, POS e piani di lavoro per lo smaltimento dell amianto e quant altro necessario per l esecuzione dei lavori a perfetta regola d arte ed al fine di garantire la sicurezza nei cantieri sulla base della propria esperienza senza alcuna modifica od adeguamento dei prezzi pattuiti. ART. 3 Sono a carico dell Impresa Appaltatrice gli oneri, le responsabilità e gli obblighi di sua usuale competenza, previsti nel Capitolato d Oneri, ed in particolare di quelli meglio specificati in seguito: - fornitura dei materiali come da contratto con relativo scarico e movimentazione; - messa in opera delle forniture a regola d arte come da progetto con l impiego di mezzi di sollevamento, attrezzature adeguate, mano d opera, manovalanza di aiuto, controllo e assistenza dei montaggi; - certificazione dei materiali usati e dei trattamenti effettuati nel rispetto delle prescrizioni di legge; - oneri previdenziali ed assicurativi previsti dalle disposizioni legislative e regolamenti in materia di lavoro ed assicurazioni sociali, tenendo la committenza complementare sollevata da qualsiasi responsabilità derivate da inadempienze di tal genere; - la responsabilità di infortuni sul lavoro del personale addetto, sia in caso di manchevolezza o trascuratezza nell esecuzione dei lavori anche nei confronti di terze persone, nonché per colpa dei propri dipendenti o collaboratori; 3

4 - la nomina del responsabile del servizio di Prevenzione e Protezione dell Impresa; - Il rilascio di copia del certificato di iscrizione della Camera di Commercio; - il rilascio del Documento Unico di Regolarità Contributiva rilasciato dall I.N.P.S., dall I.N.A.I.L. e dalla Cassa Edile; - La comunicazione al Coordinatore in fase di Esecuzione ( se presente) dei nominativi di tutti gli operai addetti al cantiere; - La comunicazione del tipo di contratto collettivo applicato ai lavoratori dipendenti - Oneri professionali derivati dalla redazione del Piano Operative di Sicurezza ai sensi del D.L.g.s. 81/08 e successive modificazioni ed integrazioni; - Le prove dei materiali impiegati rilasciate da un laboratorio autorizzate; - l espletamento della pratica DIA, qualora richiesto dal committente Per quanto i lavori siano controllati e verificati dalla Direzione dei Lavori, resterà sempre all Impresa la responsabilità di ogni errore e la stessa dovrà provvedere a ripristinare a proprie spese le parti non conformi al progetto o non realizzate a regola d arte. ART. 4 L Impresa si impegna e obbliga a non richiedere revisione prezzi per aumenti di materiali e/o mano d opera, e ciò in deroga anche a quanto disposto dall art del Codice Civile. La ditta Appaltatrice offre la garanzia d uso e contro i vizi previsti dal Codice Civile in materia di appalti, dall art e seguenti ed in particolare dall art.l669 a prescindere dalla maggiore o minore quantità di lavoro che si rende necessario per il conseguimento del risultato stesso. L Impresa dovrà scrupolosamente osservare quanto previsto nel piano di sicurezza e coordinamento e tutte le norme e disposizioni vigenti in materia di prevenzione e protezione dai rischi professionali, impegnandosi ad adottare, a sua cura e spese, tutte quelle misure e quei provvedimenti all uopo previsti dalle succitate norme e disposizioni L Impresa e anche responsabile dell osservanza delle succitate norme e disposizione da parte del proprio personale dipendente, impegnandosi a adottare in caso di inosservanza i necessari provvedimenti. Le suddette norme dovranno essere osservate anche dalle eventuali ditte subappaltatrici. ART. 5 Il committente è tenuto a comunicare preventivamente al Coordinatore per l esecuzione, l accesso al cantiere di qualsiasi operatore e/o persona durante il corso dei lavori dell Impresa. Nel caso contrario il coordinatore per l esecuzione é da ritenersi automaticamente dimissionato con effetto immediato. Competono inoltre al Committente: - le pratiche, le spese, le tasse, i depositi per l approvazione del progetto (se necessario ); il committente può richiedere al fornitore l espletamento della pratica DIA, al costo indicato nell elenco delle lavorazioni. - il progetto esecutivo dei lavori edili ed affini e loro realizzazione, il progetto per il piano di sicurezza e coordinamento, per le opere non di competenza dell Impresa le competenze professionali relative alla redazione del progetto e alla eventuale Direzione Lavori; - l I.V.A. sull importo dei lavori liquidati; - la trasmissione agli organi di vigilanza della notifica preliminare redatta conformemente a quanto previsto nel D.Lgs. 81/08; ART. 6 Nell ipotesi in cui vi fosse necessità di nominare una Direzione Lavori: il Committente comunica all impresa di aver affidato la direzione lavori al, iscritto all albo professionale dei con posizione n. In rapporto a tale mandato il Committente dichiara di riconoscere l operato della Direzione dei Lavori quale suo rappresentante, per tutto quanto attiene all esecuzione dell appalto. ART. 7 E facoltà del Coordinatore per l Esecuzione proporre al Committente, in caso di gravi inosservanze alle norme di tutela della salute e sicurezza dei lavoratori, la sospensione dei lavori, l allontanamento delle imprese o dei lavoratori autonomi dal cantiere. E inoltre sempre facoltà del Coordinatore per l esecuzi0ne sospendere le singole lavorazioni fino a comunicazione scritta di avvenuto adeguamento, nel caso ravvisi un pericolo immediato o grave nelle lavorazioni medesime I lavori dovranno essere sospesi durante i periodi di avversità atmosferiche che possono portare pregiudizio alla regolare esecuzione delle opere. A tal fine si considerano giornate piovose quelle per le quali la precipitazione è stata superiore ai 5 mm. e giornate di gelo per le quali è stata rilevata nelle ore lavorative una temperatura minima uguale o inferiore ai O. Per l individuazione di tali giorni ci si atterra, eventualmente alla rilevazione del Genio Civile di Udine. Non potranno concedersi sospensioni o proroghe per i periodi di ferie essendo tali eventualità già state considerate nella misura necessaria per il raggiungimento dei termini di ultimazione dei lavori. Non potranno inoltre concedersi proroghe nei casi riportati nel 1 e 2 comma del presente articolo in quanto imputabili direttamente all impresa se non riconducibili a sopravvenuti pericoli di natura ambientale. ART. 8 I lavori saranno pagati a corpo e/o a misura, per l importo complessivo di (diconsi Euro ) come risulta nell allegata "PREVENTIVO OFFERTA", che sottofirmata dalle parti, si allega come sub. "A" al presente contratto del quale diviene parte integrante. ART. 9 ll prezzo a corpo e/o a misura pattuito é comprensivo della fornitura dei materiali d impiego, attrezzatura e mano d opera, nonché degli oneri dovuti al rispetto delle leggi sulla sicurezza sul lavoro. Saranno a carico del Committente la fornitura di acqua ed energia elettrica per il cantiere e l l.v.a. se dovuta, nella misura di legge. L importo é comprensivo degli oneri derivanti dalle predisposizioni in materia di sicurezza. 4

5 ART. 10 L Appaltatore avrà diritto a pagamenti nel seguente modo: a) alla completa rimozione dei materiali contenenti amianto meno il 10 % (dieci per cento) per ritenuta da svincolare alla dichiarazione di effettuato conferimento del materiale contenente amianto in discariche autorizzate e copia formulario rifiuti; b) al completamento dei lavori di copertura e lattonerie meno il 10 % (dieci per cento) per ritenuta. c) altre modalità eventuali La ritenuta a garanzia del 10% (dieci per cento) verrà liquidata entro 50 (cinquanta) giorni dalla ultimazione dei lavori e a collaudo avvenuto, da parte del Committente e/o della Direzione Lavori In occasione di sospensione dei lavori, per cause non imputabili all Appaltatore, per un periodo superiore a 30 (trenta) giorni, e cosi pure al termine dei lavori, potrà venir compilato uno stato d avanzamento, qualunque sia l ammontare della rata di acconto maturata. Eventuali vizi e/o difetti rilevati dal Committente e/o dalla Direzione Lavori dovranno essere eliminati a cura e spese dell Impresa appaltante. Prima della consegna tutto l edificio ultimato e cosi pure il terreno adiacente dovranno essere sgombrati da ogni attrezzo, materiale rifiuto inerenti alle lavorazioni fatte. ART. 11 I lavori dovranno essere iniziati entro il con prosecuzione degli stessi senza interruzione se non per cause di forza maggiore indipendenti dalla volontà dell Impresa, e dovranno essere condotti in modo che siano ultimati entro il, salvo accordi diversi col Committente. Le parti decidono di comune accordo che per eventuali ritardi oltre i termini di cui al comma precedente verrà applicata una penalità giornaliera di... ART. 12 Eventuali nuovi lavori il cui prezzo non sia indicate nell allegato "LISTA DELLE LAVORAZIONI E ELENCO PREZZI" dovranno essere autorizzati per iscritto dal Committente o dalla Direzione dei Lavori, fissandone in via preventive il relativo prezzo. ART. 13 ll Direttore dei Lavori e/o Committente avrà la facoltà di far sostituire materiali e lavori ritenuti non corrispondenti alle prescrizioni del Capitolato ed alle buone regole d arte e di far allontanare dal cantiere agenti ed operai che fossero ritenuti dallo stesso Direttore dei Lavori e/o Committente, incapaci o che si rendessero colpevoli di insubordinazione o di malafede nell esercizio delle loro funzioni o nell esecuzione lavori senza che ciò dia diritto all Impresa di pretendere indennizzi per qualsiasi titolo o ragione. L Impresa dovrà mettere, senza alcun compenso, a disposizione della Direzione dei lavori manodopera e materiali perché a questa sia reso possibile esercitare il dovuto controllo praticando verifiche, rilievi ed assaggi; e presentare tempestivamente, se richiesto, alla stessa per l approvazione, i campioni di tutti i materiali che saranno impiegati. ART. 14 Nel caso che l Impresa non si attenesse strettamente alle condizioni del presente contratto e non eseguisse gli ordini impartiti dalla Direzione dei Lavori o indugiasse nei lavori in modo da rendere probabile un ritardo nella consegna dell edificio, il Committente dopo aver richiamato l impresa due volte per iscritto ai suoi doveri, potrà sciogliere l incarico del lavoro rimanente ed affidarlo ad altre imprenditore o provvedere all esecuzione per conto proprio L Impresa, decaduta ad ogni diritto, sarà compensata per le opere effettivamente fatte e consegnate in cantiere, dedotte e valutate con esatto rilievo e relativi computi nel limite in cui dette opere saranno utili al Committente. Entro 15 (quindici) giorni dal termine dei lavori ed a richiesta dell Impresa Appaltatrice, il Direttore dei Lavori e/o Committente controllerà la buona esecuzione dei lavori e la contabilità finale e autorizzerà la consegna dell opera dell Impresa appaltatrice al Committente. Qualora all atto degli accertamenti effettuati in sede di collaudo emergessero difetti di esecuzione imputabili all Impresa Appaltatrice, questi é obbligata a rimuoverli immediatamente a sua cura e spese. Trascorso il termine assegnato dal Direttore dei Lavori per 1 esecuzione dei lavori senza che l Impresa Appaltatrice vi abbia provveduto, il Committente ha diritto di farli eseguire da altri addebitandone l onere all appaltatore. ART. 15 II presente contratto d appalto potrà essere registrato in case d uso ponendo le spese inerenti e conseguenti a carico della parte soccombente. Fatto quanto sopra viene dalle parti contraenti integralmente approvato e per conferma sottofirmato. Le parti richiedono la tassazione del presente atte in misura fissa in quanto trattasi di forniture soggette a IVA. Fanno parte integrante del presente contratto: - il Capitolato d Oneri di cui alla gara; - il modulo di offerta comprensivo della lista delle lavorazioni e offerta prezzi; - il preventivo particolareggiato eseguito dall Impresa per il committente. Lì, Il Committente L Impresa 5

Convenzione bonifica, rimozione e smaltimento piccole quantità materiali contenenti amianto

Convenzione bonifica, rimozione e smaltimento piccole quantità materiali contenenti amianto Convenzione bonifica, rimozione e smaltimento piccole quantità materiali contenenti amianto SCHEMA di Contratto d'appalto tipo CONTRATTO D APPALTO TRA Il sig. nato a il e residente a C.F. in seguito denominato

Dettagli

COMUNE DI ALSENO Provincia di Piacenza

COMUNE DI ALSENO Provincia di Piacenza COMUNE DI ALSENO Provincia di Piacenza Rep. N. in data Contratto di appalto per lavori relativi ad interventi di adeguamento alle norme di prevenzione incendi e potenziamento uscite di sicurezza della

Dettagli

SCHEMA DI CONTRATTO-TIPO

SCHEMA DI CONTRATTO-TIPO SCHEMA DI CONTRATTO-TIPO CONTRATTO DI APPALTO PRIVATO PER OPERE RELATIVE A IMMOBILI CIVILI Tra... d ora in avanti denominato il committente residente in. C.F... P. IVA - da una parte e.. d ora in avanti

Dettagli

CONTRATTO 1. DISPOSIZIONI GENERALI

CONTRATTO 1. DISPOSIZIONI GENERALI CONTRATTO tra il Sig... codice fiscale... residente in... proprietario di (*)...di cui dispone dei libero uso, sito in... e il Sig... residente in... nella qualifica di... dell impresa... codice fiscale...

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE. Fornitura ed installazione di Personal Computer ed attrezzature hardware per il VI settore del Comune di Portici

CAPITOLATO SPECIALE. Fornitura ed installazione di Personal Computer ed attrezzature hardware per il VI settore del Comune di Portici CAPITOLATO SPECIALE Fornitura ed installazione di Personal Computer ed attrezzature hardware per il VI settore del Comune di Portici ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO L appalto ammonta ad. 10250 oltre IVA al

Dettagli

SCHEMA DI CONTRATTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DEI LOCALI DELL AZIENDA DI SOGGIORNO E TURISMO DI TERMOLI

SCHEMA DI CONTRATTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DEI LOCALI DELL AZIENDA DI SOGGIORNO E TURISMO DI TERMOLI Allegato alla delibera n 04 del 20.01.2016 SCHEMA DI CONTRATTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DEI LOCALI DELL AZIENDA DI SOGGIORNO E TURISMO DI TERMOLI Periodo 01 marzo 2016 31 dicembre 2018 Allegato alla

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO Acquisto di n. 1 mini escavatore da impiegare nei lavori di manutenzione delle strade SALERNO, 10 ottobre 2012 IL RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO (ing. Bernardo Saja) Oggetto

Dettagli

COMUNE DI CREMONA. Settore Economato

COMUNE DI CREMONA. Settore Economato Allegato A) COMUNE DI CREMONA Settore Economato Capitolato speciale d oneri relativo a: FORNITURA CON CONSEGNE RIPARTITE DI CARTA NATURALE E RICICLATA PER LE FOTOCOPIATRICI DEGLI UFFICI COMUNALI ANNO 2014

Dettagli

IL COMUNE DI GENOVA, di seguito per brevità, denominato Comune, con sede in via Garibaldi 9, Codice Fiscale 00856930102, rappresentato

IL COMUNE DI GENOVA, di seguito per brevità, denominato Comune, con sede in via Garibaldi 9, Codice Fiscale 00856930102, rappresentato CONTRATTO FRA IL COMUNE DI GENOVA E... PER L ESECUZIONE DEL SERVIZIO DI ACCOMPAGNAMENTO EDUCATIVO A FAVORE DI MINORI E NUCLEI DI NAZIONALITÀ STRANIERA SEGUITI DALL UFFICIO CITTADINI SENZA TERRITORIO PERIODO...

Dettagli

DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE. n. 50 del 26 gennaio 2012

DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE. n. 50 del 26 gennaio 2012 DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE n. 50 del 26 gennaio 2012 OGGETTO: INCARICO PROFESSIONALE DI IMPORTO INFERIORE A 100.000,00 EURO PER PROGETTAZIONE E DIREZIONE LAVORI DI REALIZZAZIONE IMPIANTI

Dettagli

SCHEMA CONTRATTO DI APPALTO

SCHEMA CONTRATTO DI APPALTO SCHEMA CONTRATTO DI APPALTO REPUBBLICA ITALIANA L anno duemila. il giorno. del mese di. nella sede della stazione appaltante sita.., alla via.. n..., avanti a me dott, autorizzato a ricevere atti e contratti

Dettagli

COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI

COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI Capitolato speciale d Appalto per il servizio di manutenzione da effettuarsi mediante somministrazione - di tutti gli estintori

Dettagli

COMUNE DI ANZOLA DELL'EMILIA

COMUNE DI ANZOLA DELL'EMILIA COMUNE DI ANZOLA DELL'EMILIA PROVINCIA DI BOLOGNA C O P I A DETERMINAZIONE : AREA LAVORI PUBBLICI E AMBIENTE SERVIZIO LAVORI PUBBLICI E MANUTENZIONE CONFERIMENTO INCARICO RELATIVO AGLI ADEMPIMENTI DI COORDINATORE

Dettagli

CONTRATTO D'APPALTO PER LAVORI PRIVATI

CONTRATTO D'APPALTO PER LAVORI PRIVATI CONTRATTO D'APPALTO PER LAVORI PRIVATI Committente: Appaltatore: Ance Como Associazione Nazionale Costruttori Edili Collegio dei Geometri e dei Geometri Laureati della Provincia di Como Collegio dei Periti

Dettagli

Friuli Innovazione Condizioni generali di contratto Applicabili ai lavori, servizi e forniture Rev.1 21/9/2012

Friuli Innovazione Condizioni generali di contratto Applicabili ai lavori, servizi e forniture Rev.1 21/9/2012 Friuli Innovazione Condizioni generali di contratto Applicabili ai lavori, servizi e forniture Rev.1 21/9/2012 INDICE Art. 1 - Ambito di applicazione e principi generali Art. 2 - Decorrenza e durata del

Dettagli

ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DEL LAZIO E DELLA TOSCANA M. ALEANDRI

ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DEL LAZIO E DELLA TOSCANA M. ALEANDRI ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DEL LAZIO E DELLA TOSCANA M. ALEANDRI ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTAL ALLEGATO 4 CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO PER ANNI 3 DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO

Dettagli

AZIENDA TERRITORIALE DI EDILIZIA RESIDENZIALE DELLA PROVINCIA DI VERONA CONTRATTO DI APPALTO

AZIENDA TERRITORIALE DI EDILIZIA RESIDENZIALE DELLA PROVINCIA DI VERONA CONTRATTO DI APPALTO AZIENDA TERRITORIALE DI EDILIZIA RESIDENZIALE DELLA PROVINCIA DI VERONA CONTRATTO DI APPALTO mediante scrittura privata per l affidamento del servizio triennale di brokeraggio assicurativo a favore dell

Dettagli

Focus group Sicurezza Articoli tematici Brevi note sulle interconnessioni tra il RUP ed i soggetti di cui al Titolo IV del D.Lgs. 81/2008 e s.m.i.

Focus group Sicurezza Articoli tematici Brevi note sulle interconnessioni tra il RUP ed i soggetti di cui al Titolo IV del D.Lgs. 81/2008 e s.m.i. Come previsto dalle vigenti normative in materia di contratti pubblici: D.Lgs. 163/2006 e s.m.i. e D.P.R. 207/2010 e s.m.i., il Responsabile Unico del Procedimento è il soggetto responsabile incaricato

Dettagli

AREA VIII DISCIPLINA DEL MERCATO SERVIZIO CONTRATTUALISTICA E CONCORRENZA

AREA VIII DISCIPLINA DEL MERCATO SERVIZIO CONTRATTUALISTICA E CONCORRENZA AREA VIII DISCIPLINA DEL MERCATO SERVIZIO CONTRATTUALISTICA E CONCORRENZA CONTRATTO TIPO DI APPALTO PRIVATO PER OPERE EDILIZIE RELATIVE AD IMMOBILI CIVILI DI PROPRIETA CONDOMINIALE CONTRATTO DI APPALTO

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO SERVIZI DI TELEFONIA FISSA DI BASE PER IL CENTRALINO DEL COMUNE DI CREMONA. Dal 1-7-2005 al 31-12-2006

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO SERVIZI DI TELEFONIA FISSA DI BASE PER IL CENTRALINO DEL COMUNE DI CREMONA. Dal 1-7-2005 al 31-12-2006 COMUNE DI CREMONA Settore Economato CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO SERVIZI DI TELEFONIA FISSA DI BASE PER IL CENTRALINO DEL COMUNE DI CREMONA Dal 1-7-2005 al 31-12-2006 INDICE 1 ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO

Dettagli

Il giorno del mese di dell anno 2011 nella sede della ASL RM/A, - via Ariosto 3/5, in esecuzione della deliberazione n.

Il giorno del mese di dell anno 2011 nella sede della ASL RM/A, - via Ariosto 3/5, in esecuzione della deliberazione n. C O N V E N Z I O N E PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA NON SANITARIA AGLI OSPITI DELLE STRUTTURE RESIDENZIALI A BASSA INTENSITA ASSISTENZIALE PER PAZIENTI PSICHIATRICI DEL 1 DISTRETTO DELLA

Dettagli

Condizioni generali di contratto per la realizzazione di impianti termoidraulici ed elettrici ad uso domestico concordato fra

Condizioni generali di contratto per la realizzazione di impianti termoidraulici ed elettrici ad uso domestico concordato fra Condizioni generali di contratto per la realizzazione di impianti termoidraulici ed elettrici ad uso domestico concordato fra e e promosso dalla Camera di Commercio di Pisa in virtù dei poteri ad essa

Dettagli

CONVENZIONE TRA IL COMUNE DI BUSTO ARSIZIO E LE IMPRESE PER L EFFETTUAZIONE DEL SERVIZIO DI RIMOZIONE E SMALTIMENTO ETERNIT SUL TERRITORIO COMUNALE

CONVENZIONE TRA IL COMUNE DI BUSTO ARSIZIO E LE IMPRESE PER L EFFETTUAZIONE DEL SERVIZIO DI RIMOZIONE E SMALTIMENTO ETERNIT SUL TERRITORIO COMUNALE CONVENZIONE TRA IL COMUNE DI BUSTO ARSIZIO E LE IMPRESE PER L EFFETTUAZIONE DEL SERVIZIO DI RIMOZIONE E SMALTIMENTO ETERNIT SUL TERRITORIO COMUNALE Art. 1. Oggetto 1.1 La presente convenzione ha come obiettivo

Dettagli

ISTITUTO DEI CIECHI FRANCESCO CAVAZZA Via Castiglione n. 71 40124 Bologna E-mail: istituto@cavazza.it P.E.C.: istitutocavazza@pec.

ISTITUTO DEI CIECHI FRANCESCO CAVAZZA Via Castiglione n. 71 40124 Bologna E-mail: istituto@cavazza.it P.E.C.: istitutocavazza@pec. ISTITUTO DEI CIECHI FRANCESCO CAVAZZA Via Castiglione n. 71 40124 Bologna E-mail: istituto@cavazza.it P.E.C.: istitutocavazza@pec.it BANDO DI GARA PER APPALTO INTEGRATO PER LA RISTRUTTURAZIONE COMPRENSIVA

Dettagli

Comune di Alonte PROVINCIA DI VICENZA

Comune di Alonte PROVINCIA DI VICENZA Comune di Alonte PROVINCIA DI VICENZA P.zza S.Savina, 9 - C.A.P. 36045 Tel. 0444/439203 Fax 0444/835229 C.F e P.I. 00534310248 N.ro 18 Reg. Area Tecnica OGGETTO: LL.PP. - REALIZZAZIONE DI UN CENTRO SOCIALE

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO SERVIZI DI TELEFONIA FISSA DI BASE PER IL CENTRALINO DEL COMUNE DI CREMONA. Dal 1-5-2007 al 31-12-2008

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO SERVIZI DI TELEFONIA FISSA DI BASE PER IL CENTRALINO DEL COMUNE DI CREMONA. Dal 1-5-2007 al 31-12-2008 CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO SERVIZI DI TELEFONIA FISSA DI BASE PER IL CENTRALINO DEL COMUNE DI CREMONA Dal 1-5-2007 al 31-12-2008 INDICE ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO ART. 2 CONDIZIONI DI ESECUZIONE ART.

Dettagli

Il giorno del mese di dell anno 2011 nella sede della ASL RM/A, - via Ariosto 3/5, in esecuzione della deliberazione n.

Il giorno del mese di dell anno 2011 nella sede della ASL RM/A, - via Ariosto 3/5, in esecuzione della deliberazione n. C O N V E N Z I O N E PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA NON SANITARIA AGLI OSPITI DELLA STRUTTURA RESIDENZIALE A BASSA INTENSITA ASSISTENZIALE PER PAZIENTI PSICHIATRICI DEL 2 DISTRETTO DELLA

Dettagli

CONVENZIONE D INCARICO PROFESSIONALE PER LA DIREZIONE LAVORI E COORDINAMENTO DELLA SICUREZZA IN FASE DI ESECUZIONE DEI

CONVENZIONE D INCARICO PROFESSIONALE PER LA DIREZIONE LAVORI E COORDINAMENTO DELLA SICUREZZA IN FASE DI ESECUZIONE DEI CONVENZIONE D INCARICO PROFESSIONALE PER LA DIREZIONE LAVORI E COORDINAMENTO DELLA SICUREZZA IN FASE DI ESECUZIONE DEI LAVORI DI Manutenzione della rete idrica e fognaria a servizio dell intero territorio

Dettagli

COMUNE DI GAVIRATE Provincia di Varese

COMUNE DI GAVIRATE Provincia di Varese COMUNE DI GAVIRATE Provincia di Varese CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER IL SERVIZIO DI MANUTENZIONE DEGLI IMMOBILI E DELLE RETI DI PROPRIETA COMUNALE OPERE DA IMPRENDITORE EDILE ANNI 2010 2011-2012 UFFICIO

Dettagli

ROMA CAPITALE Municipio 18 Roma Aurelio U.O.S.E.C.S. Servizi Sociali Il Dirigente

ROMA CAPITALE Municipio 18 Roma Aurelio U.O.S.E.C.S. Servizi Sociali Il Dirigente CONVENZIONE Attività di ballo e ginnastica presso i Centri Anziani del Municipio 18 CIG n. 5110477308 Il giorno. del mese di. dell anno 2013 presso la sede del Servizio Sociale del Municipio 18 Roma Aurelio,

Dettagli

R E G I O N E S I C I L I A N A COMUNE DI BUCCHERI Provincia di Siracusa

R E G I O N E S I C I L I A N A COMUNE DI BUCCHERI Provincia di Siracusa R E G I O N E S I C I L I A N A COMUNE DI BUCCHERI Provincia di Siracusa CAPITOLATO D ONERI FORNITURA MATERIALI A PIE D OPERA, TRASPORTI e NOLI OGGETTO : Cantiere di lavoro n. 1001467/SR-18 (Circolare

Dettagli

COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI

COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI AVVISO DI GARA Servizio di manutenzione di tutti gli estintori installati presso gli Uffici Comunali. Questa Amministrazione

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO Consorzio per lo Sviluppo Industriale della Provincia di Potenza Centro Direzionale Zona Industriale 85050 TITO SCALO (PZ) Tel.0971/659111 Fax 0971/485881 Sito internet: www.consorzioasipz.it E-mail: asi@consorzioasipz.it

Dettagli

Prot. n.5130/c14q Brescia 07 novembre 2013 /le. Il Dirigente scolastico dell Istituto Istruzione Superiore di Stato Andrea Mantegna di Brescia

Prot. n.5130/c14q Brescia 07 novembre 2013 /le. Il Dirigente scolastico dell Istituto Istruzione Superiore di Stato Andrea Mantegna di Brescia Istituto di Istruzione Superiore di Stato Andrea Mantegna Sede legale Via Fura, 96 C.F. 98092990179-25125 Brescia Tel. 030.3533151 030.3534893 Fax 030.3546123 e-mail: iabrescia@provincia.brescia.it sito

Dettagli

COMUNE DI PASIAN DI PRATO PROVINCIA DI UDINE SERVIZIO DI BROKER ASSICURATIVO

COMUNE DI PASIAN DI PRATO PROVINCIA DI UDINE SERVIZIO DI BROKER ASSICURATIVO COMUNE DI PASIAN DI PRATO PROVINCIA DI UDINE internet: www.pasian.it SCHEMA DI CONVENZIONE PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI BROKER ASSICURATIVO INDICE Articolo 1 Affidamento del servizio pagina 2 Articolo

Dettagli

SERVIZIO DI RISONANZA MAGNETICA

SERVIZIO DI RISONANZA MAGNETICA Presidio Ospedaliero Nord S.MARIA GORETTI DI LATINA SERVIZIO DI RISONANZA MAGNETICA GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI UNA RM 1,5 T, L AFFIDAMENTO DEI LAVORI DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA

Dettagli

* * * * * L anno Duemilaquindici addì... del mese di..., presso la Sede Municipale, tra i Sigg:

* * * * * L anno Duemilaquindici addì... del mese di..., presso la Sede Municipale, tra i Sigg: REP. Marca da Bollo 16,00 DISCIPLINARE CONFERIMENTO INCARICO PROFESSIONALE DI COORDINATORE DELLA SICUREZZA CANTIERI IN FASE DI ESECUZIONE RELATIVAMENTE AI LAVORI DI VIA ROMA ALL ING. LIVIO CAMPAGNOLO CON

Dettagli

SCHEMA DI CONTRATTO DI APPALTO COMUNE DI MALCESINE STRAORDINARIA DELLA SCUOLA ELEMENTARE IN MALCESINE

SCHEMA DI CONTRATTO DI APPALTO COMUNE DI MALCESINE STRAORDINARIA DELLA SCUOLA ELEMENTARE IN MALCESINE SCHEMA DI CONTRATTO DI APPALTO COMUNE DI MALCESINE Provincia di Verona Repertorio n. / del REPUBBLICA ITALIANA CONTRATTO DI APPALTO RELATIVO AD OPERE DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA DELLA SCUOLA ELEMENTARE

Dettagli

presente convenzione, affida all incaricato, che accetta, l incarico professionale di

presente convenzione, affida all incaricato, che accetta, l incarico professionale di COMUNE DI TORTORETO (Prov. TERAMO ) CONTRATTO DISCIPLINARE PER INCARICO PROFESSIONALE PER LA PROGETTAZIONE DIREZIONE LAVORI RELATIVO ALLA REALIZZAZIONE DEI LAVORI DI: Realizzazione rotatoria Via Napoli.

Dettagli

COMUNE DI VALDISOTTO Provincia di Sondrio

COMUNE DI VALDISOTTO Provincia di Sondrio COMUNE DI VALDISOTTO Provincia di Sondrio Prot. C_L563 19/11/2010 P 0008450 Valdisotto, lì 19.11.2010 OGGETTO: LAVORI DI MANUTENZIONE IMMOBILI DI PROPRIETÀ COMUNALE OPERE DA ELETTRICISTA PER GLI ANNI 2011-2012.

Dettagli

CAPITOLATO D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO. periodo dal 01/03/2016 al 31/12/2018

CAPITOLATO D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO. periodo dal 01/03/2016 al 31/12/2018 SEUS SICILIA EMERGENZA-URGENZA SANITARIA SCpA Sede Legale: Via Villagrazia, 46 Edificio B - 90124 Palermo Registro delle Imprese di Palermo Codice Fiscale e Partita Iva. 05871320825 CAPITOLATO D APPALTO

Dettagli

1) Ente Appaltante: ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE Marie Curie Piero Sraffa ViaF.lli Zoia, 130 MILANO - sito internet www.curiesraffa.

1) Ente Appaltante: ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE Marie Curie Piero Sraffa ViaF.lli Zoia, 130 MILANO - sito internet www.curiesraffa. OGGETTO: Bando di gara per la fornitura ed installazione degli apparati necessari all implementazione di un area WIFI nella scuola Numero di Gara CIG Z910EB074F In esecuzione del Decreto Prot N 1073 del

Dettagli

Articolo 1. Oggetto dell appalto... 3 Articolo 2. Oggetto della fornitura... 4

Articolo 1. Oggetto dell appalto... 3 Articolo 2. Oggetto della fornitura... 4 ALLEGATO 2 Capitolato d appalto per la fornitura di apparati di rete e materiale necessario al collegamento delle sedi della seconda fase di Lepida nel Comune di Carpi Pagina 1 di 9 Articolo 1. Oggetto

Dettagli

COMUNE DI MONTALE. Provincia di Pistoia OGGETTO: LAVORI DI SISTEMAZIONE DEL GIARDINO MONUMENTALE CON ALLESTIMENTO DEL PROGETTO DEL

COMUNE DI MONTALE. Provincia di Pistoia OGGETTO: LAVORI DI SISTEMAZIONE DEL GIARDINO MONUMENTALE CON ALLESTIMENTO DEL PROGETTO DEL COMUNE DI MONTALE Provincia di Pistoia OGGETTO: LAVORI DI SISTEMAZIONE DEL GIARDINO MONUMENTALE CON ALLESTIMENTO DEL PROGETTO DEL GIARDINO DEL XXI SEC VILLA CASTELLO SMILEA MONTALE CAPOLUOGO. REP. 2/2015

Dettagli

COMUNE DI FIAMIGNANO P.ZZA G. D Annunzion. 2, Fiamignano (RI)

COMUNE DI FIAMIGNANO P.ZZA G. D Annunzion. 2, Fiamignano (RI) COMUNE DI FIAMIGNANO P.ZZA G. D Annunzion. 2, Fiamignano (RI) CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO OGGETTO: Procedura aperta per la progettazione, fornitura e installazione di impianti solari termici e fotovoltaici,

Dettagli

Provincia dell Aquila

Provincia dell Aquila Provincia dell Aquila B A N D O DI GARA MEDIANTE PUBBLICO INCANTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO ASSICURATIVO PER LA COPERTURA DEL RISCHIO RCT RCO L Amministrazione Provinciale dell Aquila Via S. Agostino

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D ONERI relativo al noleggio con riscatto di n. 1 gascromatografo, con rivelatore massa CIG:32821335D4 PREMESSA

CAPITOLATO SPECIALE D ONERI relativo al noleggio con riscatto di n. 1 gascromatografo, con rivelatore massa CIG:32821335D4 PREMESSA CAPITOLATO SPECIALE D ONERI relativo al noleggio con riscatto di n. 1 gascromatografo, con rivelatore massa CIG:32821335D4 PREMESSA Le prescrizioni del presente capitolato disciplinano il contratto di

Dettagli

3529,1&,$',%5,1',6, $57 2JJHWWRGHOO DSSDOWR

3529,1&,$',%5,1',6, $57 2JJHWWRGHOO DSSDOWR $OOHJDWR³* DOOD'HWHUPLQD]LRQHQƒGHO 3529,1&,$',%5,1',6, &$3,72/$7263(&,$/(' $33$/72 2JJHWWRGHOO DSSDOWR L appalto ha per oggetto i lavori di manutenzione ordinaria, pronto intervento e interventi straordinari

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO UFFICIO CONTRATTI E APPALTI AOU Procedura aperta

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO UFFICIO CONTRATTI E APPALTI AOU Procedura aperta CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO UFFICIO CONTRATTI E APPALTI AOU Procedura aperta FORNITURA TRIENNALE DI GAS TERAPEUTICI DIAGNOSTICI PER R.M.N. E PER CRIOCONSERVAZIONE PER LE ESIGENZE DELLE STRUTTURE DELL

Dettagli

Comune di Marigliano Provincia di Napoli

Comune di Marigliano Provincia di Napoli Città di Marigliano Comune di Marigliano Provincia di Napoli DETERMINAZIONE SETTORE III RESPONSABILE DEL SETTORE III: ing. A. Ciccarelli Registro Generale n. 1689 del 29.12.2014 Registro Settore n. 25

Dettagli

FORNITURA BUONI PASTO. L anno 2012, il giorno del mese di, TRA

FORNITURA BUONI PASTO. L anno 2012, il giorno del mese di, TRA Contratto n. /2012 FORNITURA BUONI PASTO L anno 2012, il giorno del mese di, TRA.. con sede legale in vi., partita IVA, in persona del legale rappresentante., in seguito denominata Committente E con sede

Dettagli

COMUNE DI GIUGLIANO IN CAMPANIA (Prov. NA)

COMUNE DI GIUGLIANO IN CAMPANIA (Prov. NA) COMUNE DI GIUGLIANO IN CAMPANIA (Prov. NA) CONVENZIONE PER L INCARICO PROFESSIONALE DI DIRETTORE OPERATIVO DEI LAVORI DI manutenzione istituti scolastici e immobili comunali, comprensive degli impianti

Dettagli

A.S.L. 2 CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER OPERE DI FALEGNAME - VETRAIO - FABBRO ANNO 2007

A.S.L. 2 CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER OPERE DI FALEGNAME - VETRAIO - FABBRO ANNO 2007 A.S.L. 2 CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER OPERE DI FALEGNAME - VETRAIO - FABBRO ANNO 2007 1 Art. 1 OGGETTO DELL APPALTO L appalto ha per oggetto l affidamento della manutenzione ordinaria, programmata

Dettagli

CAPITOLATO AMMINISTRATIVO PER LA FORNITURA DI PRODOTTI SURGELATI

CAPITOLATO AMMINISTRATIVO PER LA FORNITURA DI PRODOTTI SURGELATI ART.1 OGGETTO DELL APPALTO Oggetto del presente documento sono le clausole amministrative relative al contratto di appalto per la fornitura di prodotti alimentari surgelati per le esigenze delle mense

Dettagli

COMUNE DI VALPELLINE

COMUNE DI VALPELLINE COMUNE DI VALPELLINE c/o Municipio: Loc. Les Prailles, 7 11010 Valpelline (AO) - Tel. 0165/73227 CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFITTO LOCALI DEL BAR RISTORANTE DI PROPRIETÀ COMUNALE, SITO IN FRAZ. LES PRAILLES

Dettagli

REGOLAMENTO LAVORI, SERVIZI, FORNITURE E SERVIZI TECNICI IN ECONOMIA ART. 125 D.Lgs. 163/2006 e s.m.i.

REGOLAMENTO LAVORI, SERVIZI, FORNITURE E SERVIZI TECNICI IN ECONOMIA ART. 125 D.Lgs. 163/2006 e s.m.i. Approvato con Determinazione del Direttore n. 007/DD del 22.01.2013 REGOLAMENTO LAVORI, SERVIZI, FORNITURE E SERVIZI TECNICI IN ECONOMIA ART. 125 D.Lgs. 163/2006 e s.m.i. ARTICOLO. 1 - OGGETTO DEL REGOLAMENTO....

Dettagli

COMUNE DI NANTO. Provincia di Vicenza. Prot. 5141 Del 21/08/2015

COMUNE DI NANTO. Provincia di Vicenza. Prot. 5141 Del 21/08/2015 COMUNE DI NANTO Provincia di Vicenza Via Mercato, 43 36024 Nanto - 0444639033 fax 0444639065 Pec: nanto.vi@cert.ip-veneto.net 80005950243 P.I. 00534620240 Riferimenti Ufficio Personale unico Comuni di

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA. Repertorio: n. I.N.R.C.A. AMMINISTRAZIONE CENTRALE

REPUBBLICA ITALIANA. Repertorio: n. I.N.R.C.A. AMMINISTRAZIONE CENTRALE REPUBBLICA ITALIANA Repertorio: n. I.N.R.C.A. AMMINISTRAZIONE CENTRALE Oggetto: Contratto d appalto per l affidamento del servizio di gestione dell albo fornitori telematico e delle gare on-line da parte

Dettagli

ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO ART. 2 CORRISPETTIVO ART. 3 MODALITA ATTUATIVE 3. 3 EROGAZIONE E GESTIONE DELLE ATTIVITA FORMATIVE

ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO ART. 2 CORRISPETTIVO ART. 3 MODALITA ATTUATIVE 3. 3 EROGAZIONE E GESTIONE DELLE ATTIVITA FORMATIVE CAPITOLATO D ONERI PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI FORMAZIONE IN MATERIA DI SICUREZZA NEI LUOGHI DI LAVORO PER IL PERSONALE DIPENDENTE DELLA PROVINCIA REGIONALE DI TRAPANI ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO

Dettagli

CONTRATTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI MANUTENZIONE DEGLI IMPIANTI DI CLIMATIZZAZIONE DEL PATRIMONIO IMMOBILIARE DEL COMUNE DI RIMINI

CONTRATTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI MANUTENZIONE DEGLI IMPIANTI DI CLIMATIZZAZIONE DEL PATRIMONIO IMMOBILIARE DEL COMUNE DI RIMINI CONTRATTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI DEL PATRIMONIO IMMOBILIARE DEL COMUNE DI RIMINI L'anno 201_ ( ) il giorno del mese di TRA Anthea S.r.l. via della Lontra 30, 47923 (RN), di seguito per brevità

Dettagli

Dott., Ufficiale Rogante. per La Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze con sede in Piazza

Dott., Ufficiale Rogante. per La Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze con sede in Piazza 1 CONTRATTO DI APPALTO REPUBBLICA ITALIANA L'anno duemila il del mese di, in Firenze nella sede della Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze, dinanzi a me Dott., Ufficiale Rogante delegato alla stipulazione

Dettagli

FRA. il sig. Caio Sempronio Cod Fiscale:. Residente in. Tel. Cell. - email :

FRA. il sig. Caio Sempronio Cod Fiscale:. Residente in. Tel. Cell. - email : CONTRATTO PER LA FORNITURA E INSTALLAZIONE COMPLETA CHIAVI IN MANO DI IMPIANTO FOTOVOLTAICO con DICHIARAZIONE DI CONFORMITA e COLLEGAMENTO IN RETE idoneo all accesso del CONTRIBUTO G.S.E. (Gestore Servizi

Dettagli

Allegato alla deliberazione della Giunta Comunale n. 256 di data 07.10.2014 S C H E M A D I C O N V E N Z I O N E

Allegato alla deliberazione della Giunta Comunale n. 256 di data 07.10.2014 S C H E M A D I C O N V E N Z I O N E Allegato alla deliberazione della Giunta Comunale n. 256 di data 07.10.2014 IL SINDACO F.F. F.to Lucia Vicentini IL SEGRETARIO COMUNALE F.to dott.ssa Tiziana Angeli S C H E M A D I C O N V E N Z I O N

Dettagli

PROVINCIA DELL AQUILA

PROVINCIA DELL AQUILA PROVINCIA DELL AQUILA BANDO PROVINCIA MEDIANTE PUBBLICO INCANTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO ASSICURATIVO RIGUARDANTE GLI AUTOMEZZI DI PROPRIETA DELL AMMINISTRAZIONE PER LA COPERTURA DEL RISCHIO RC AUTO,

Dettagli

1. Termini di esecuzione dei lavori L appaltatore deve ultimare entro 120 giorni dalla data del verbale inizio lavori. 1

1. Termini di esecuzione dei lavori L appaltatore deve ultimare entro 120 giorni dalla data del verbale inizio lavori. 1 Spett.le LAVENETA Via Costanza n. 2/a Loc. S. Vito Altivole (TV) TRASMISSIONE VIA PEC LAVENETASRL@PEC. Oggetto: lettera commerciale per l affidamento dell appalto specifico per lavori di manutenzione straordinaria

Dettagli

ARTICOLO 1 Premesse Le premesse costituiscono parte integrante e sostanziale del presente atto.

ARTICOLO 1 Premesse Le premesse costituiscono parte integrante e sostanziale del presente atto. SCRITTURA PRIVATA TRA la Diocesi/Parrocchia di..., con sede in..., Via/Piazza,..., codice fiscale/partita iva..., in persona del legale rappresentante pro-tempore, di seguito denominato anche Committente

Dettagli

O P E R A R O M A N I

O P E R A R O M A N I O P E R A R O M A N I (Azienda Pubblica di Servizi alla Persona) Via Roma, 21 38060 - NOMI (TN) Costituita ai sensi della L.R. 21 settembre 2005, n. 7. DETERMINAZIONI DEL DIRETTORE Determinazione n. 4

Dettagli

COMUNE DI LECCO Servizio economato e provveditorato Capitolato speciale d appalto per l affidamento con le modalità previste dal Regolamento comunale per la disciplina delle acquisizioni in economia di

Dettagli

C O M U N E DI B O V A L I N O 89044 Provincia di Reggio Calabria Codice Fiscale 81000710806

C O M U N E DI B O V A L I N O 89044 Provincia di Reggio Calabria Codice Fiscale 81000710806 C O M U N E DI B O V A L I N O 89044 Provincia di Reggio Calabria Codice Fiscale 81000710806 AREA TECNICA E MANUTENTIVA 0964. 672324 0964.672300 e-mail ufficiotecnico@cert.comune.bovalino.rc.it SCHEMA

Dettagli

DETERMINAZIONE del Responsabile del Servizio P.E.G. N. 3

DETERMINAZIONE del Responsabile del Servizio P.E.G. N. 3 DETERMINAZIONE del Responsabile del Servizio ORIGINALE P.E.G. N. 3 SERVIZI SOCIALI Determinazione n 315 In data 21.09.2015 N progressivo generale 1308 OGGETTO: GARA D'APPALTO A PROCEDURA APERTA PER L'AFFIDAMENTO

Dettagli

IMMOBILE DI VIA MANZONI CREMONA (EX ISTITUTO SUORE M. DI S. DOROTEA) LAVORI DI RIMOZIONE DI MATERALI CONTENENTI AMIANTO

IMMOBILE DI VIA MANZONI CREMONA (EX ISTITUTO SUORE M. DI S. DOROTEA) LAVORI DI RIMOZIONE DI MATERALI CONTENENTI AMIANTO Corso Vittorio Emanuele II, 17 - C.F.80002130195 AREA INFRASTRUTTURE E PATRIMONIO SETTORE PATRIMONIO e PROVVEDITORATO Dirigente: Ing. Rossano Ghizzoni e-mail: patrimonio@provincia.cremona.it IMMOBILE DI

Dettagli

PROVINCIA DI PRATO DISCIPLINARE REGOLANTE I RAPPORTI FRA L AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE DI PRATO E IL

PROVINCIA DI PRATO DISCIPLINARE REGOLANTE I RAPPORTI FRA L AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE DI PRATO E IL PROVINCIA DI PRATO DISCIPLINARE REGOLANTE I RAPPORTI FRA L AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE DI PRATO E IL PROFESSIONISTA INCARICATO PER L ATTIVITA DI ISPETTORE DI CANTIERE DEI LAVORI DI MESSA IN SICUREZZA DEFINITIVA

Dettagli

CONVENZIONE PER COSTRUZIONE E SUCCESSIVA LOCAZIONE DI IMMOBILE DA ADIBIRE A PALESTRA POLIVALENTE

CONVENZIONE PER COSTRUZIONE E SUCCESSIVA LOCAZIONE DI IMMOBILE DA ADIBIRE A PALESTRA POLIVALENTE CONVENZIONE PER COSTRUZIONE E SUCCESSIVA LOCAZIONE DI IMMOBILE DA ADIBIRE A PALESTRA POLIVALENTE Tra le sottoscritte parti: CASALE SPORTIVA SRL, con sede in Mirandola (MO), Via Giovanni Pico, 51, p. iva

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO ATTREZZATURE INDICE

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO ATTREZZATURE INDICE CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO ATTREZZATURE INDICE Art. 1 Oggetto della fornitura Art. 2 Importo dell appalto Art. 3 Caratteristiche della fornitura Art. 4 Criteri di aggiudicazione Art. 5 Termini e luoghi

Dettagli

D.U.V.R.I. Documento Unico di Valutazione del rischio per l eliminazione delle interferenze.

D.U.V.R.I. Documento Unico di Valutazione del rischio per l eliminazione delle interferenze. SERVIZIO LAVORI PUBBLICI SERVIZIO DI MANUTENZIONE ORDINARIA DEGLI IMPIANTI DI ILLUMINAZIONE PUBBLICA SUL TERRITORIO COMUNALE 2013-2018 D.U.V.R.I. Documento Unico di Valutazione del rischio per l eliminazione

Dettagli

C O M U N E D I P I A N O R O

C O M U N E D I P I A N O R O CAPITOLATO RELATIVO ALLA GESTIONE DELLE ATTIVITA DI ASSISTENZA PER ALUNNI DISABILI Art. 1 - Oggetto e modalità di svolgimento del servizio Oggetto del presente capitolato è la gestione delle attività di

Dettagli

COMUNE DI NICOLOSI C.A.P. 95030 PROVINCIA DI CATANIA. Area 6^ - Urbanistica DISCIPLINARE DI CONCESSIONE ART. 1 OGGETTO DELLA CONCESSIONE

COMUNE DI NICOLOSI C.A.P. 95030 PROVINCIA DI CATANIA. Area 6^ - Urbanistica DISCIPLINARE DI CONCESSIONE ART. 1 OGGETTO DELLA CONCESSIONE COMUNE DI NICOLOSI C.A.P. 95030 PROVINCIA DI CATANIA Area 6^ - Urbanistica DISCIPLINARE DI CONCESSIONE ART. 1 OGGETTO DELLA CONCESSIONE 1. Il Comune di Nicolosi affida in concessione la gestione degli

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO Art. 1 OGGETTO DELL INCARICO Il presente capitolato disciplina l'incarico inerente il servizio professionale di

Dettagli

Settore 4 (CENTRO ELABORAZIONE DATI-RICOSTRUZIONE E PROTEZIONE CIVILE-DIREZIONE N.U.E DISCARICA-ECOLOGIA E AMBIENTE)

Settore 4 (CENTRO ELABORAZIONE DATI-RICOSTRUZIONE E PROTEZIONE CIVILE-DIREZIONE N.U.E DISCARICA-ECOLOGIA E AMBIENTE) UNO DEI 100 COMUNI DELLA PICCOLA GRANDE ITALIA Settore 4 (CENTRO ELABORAZIONE DATI-RICOSTRUZIONE E PROTEZIONE CIVILE-DIREZIONE N.U.E DISCARICA-ECOLOGIA E AMBIENTE) 0835 587327 Fax 0835 581208 Capitolato

Dettagli

Rio Marina AVVISO PUBBLICO

Rio Marina AVVISO PUBBLICO Rio Marina Comune elbano AVVISO PUBBLICO OGGETTO : Avviso di gara di licitazione privata per l affidamento del servizio di assistenza domiciliare agli anziani non autosufficienti. Si rende noto che con

Dettagli

Consorzio Universitario della Provincia di Palermo

Consorzio Universitario della Provincia di Palermo Consorzio Universitario della Provincia di Palermo SCHEMA DI DISCIPLINARE PER IL CONFERIMENTO DELL INCARICO DI RESPONSABILE DEL SERVIZIO DI PREVENZIONE E PROTEZIONE DAI RISCHI (RSPP), AI SENSI DEL D.L.vo

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA. Repertorio: n. I.N.R.C.A. AMMINISTRAZIONE CENTRALE

REPUBBLICA ITALIANA. Repertorio: n. I.N.R.C.A. AMMINISTRAZIONE CENTRALE REPUBBLICA ITALIANA Repertorio: n. I.N.R.C.A. AMMINISTRAZIONE CENTRALE OGGETTO: Contratto estimatorio per la fornitura di dispositivi medici occorrenti al servizio di radiologia interventistica e vascolare

Dettagli

ALLEGATO B. Capitolato Speciale d Appalto (C.S.A.) relativo a FORNITURA IMBARCAZIONE AD USO DI POLIZIA LOCALE

ALLEGATO B. Capitolato Speciale d Appalto (C.S.A.) relativo a FORNITURA IMBARCAZIONE AD USO DI POLIZIA LOCALE ALLEGATO B Capitolato Speciale d Appalto (C.S.A.) relativo a FORNITURA IMBARCAZIONE AD USO DI POLIZIA LOCALE 1 INDICE ART. 1 ART. 2 ART. 3 ART. 4 ART. 5 ART. 6 ART. 7 ART. 8 ART. 9 ART. 10 ART. 11 ART.

Dettagli

ALLEGATO B CAPITOLATO TECNICO. relativo alla

ALLEGATO B CAPITOLATO TECNICO. relativo alla ALLEGATO B CAPITOLATO TECNICO relativo alla Procedura selettiva n. 238/2014 ai sensi dell art. 125 comma 11 del D.Lgs. n.163/2006 per l affidamento del servizio di consulenza ed assistenza di carattere

Dettagli

CONTRATTO PER GLI INTERVENTI MIRATI AL RISPARMIO ENERGETICO PRESSO LA REGGIA DI VENARIA REALE FORNITURA DI CORPI ILLUMINANTI A

CONTRATTO PER GLI INTERVENTI MIRATI AL RISPARMIO ENERGETICO PRESSO LA REGGIA DI VENARIA REALE FORNITURA DI CORPI ILLUMINANTI A CONTRATTO PER GLI INTERVENTI MIRATI AL RISPARMIO ENERGETICO PRESSO LA REGGIA DI VENARIA REALE FORNITURA DI CORPI ILLUMINANTI A BASSO CONSUMO PER LE SCUDERIE JUVARIANE CODICE C.I.G... - CUP.. Importo netto:

Dettagli

C O M U N E DI A R E Z Z O CONVENZIONE PER CONFERIMENTO INCARICO PROFESSIONALE PER REDAZIONE PROGETTAZIONE DEFINITIVA NELL AMBITO

C O M U N E DI A R E Z Z O CONVENZIONE PER CONFERIMENTO INCARICO PROFESSIONALE PER REDAZIONE PROGETTAZIONE DEFINITIVA NELL AMBITO C O M U N E DI A R E Z Z O CONVENZIONE PER CONFERIMENTO INCARICO PROFESSIONALE PER REDAZIONE PROGETTAZIONE DEFINITIVA NELL AMBITO DELL INTERVENTO DI CONSOLIDAMENTO DELLA SCUOLA DELL INFANZIA DI MATRIGNANO.

Dettagli

CONVENZIONE. tra. il Soggetto gestore EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA della provincia di Lucca (ERP)

CONVENZIONE. tra. il Soggetto gestore EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA della provincia di Lucca (ERP) CONVENZIONE tra il Soggetto gestore EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA della provincia di Lucca (ERP) il COMITATO PARITETICO TERRITORIALE per la prevenzione infortuni, l igiene e l ambiente di lavoro per le

Dettagli

Prot. 9740/C14g Roma 15 ottobre 2014 CIG N. ZEE113F818

Prot. 9740/C14g Roma 15 ottobre 2014 CIG N. ZEE113F818 Prot. 9740/C14g Roma 15 ottobre 2014 CIG N. ZEE113F818 BANDO DI GARA NOLEGGIO FOTOCOPIATRICI Alle ditte RCO - l.bassotti@rcoonline.it Vema Copy info@vemacopy.it BASCO BAZAR info@basco-bazar2.it FASTREND

Dettagli

L anno il giorno del mese di, con la presente scrittura privata

L anno il giorno del mese di, con la presente scrittura privata CONTRATTO RELATIVO AL SERVIZIO DI PULIZIA, DI SANIFICAZIONE E SANITIZZAZIONE, DI FACCHINAGGIO, DI LOGISTICA E MOVIMENTAZIONE/DISTRIBUZIONE MERCI PRESSO I MAGAZZINI FARMACEUTICO ED ECONOMALE, DI PORTIERATO

Dettagli

Capitolato speciale d oneri Procedura aperta per la fornitura di n. 8 autoveicoli con prodotti assicurativi e finanziari connessi

Capitolato speciale d oneri Procedura aperta per la fornitura di n. 8 autoveicoli con prodotti assicurativi e finanziari connessi Capitolato speciale d oneri Procedura aperta per la fornitura di n. 8 autoveicoli con prodotti assicurativi e finanziari connessi Pagina 1 di 8 INDICE ART. 1 OGGETTO ART. 2 QUALITÀ E CARATTERISTICHE ART.

Dettagli

Direzione dei lavori e collaudo di opere pubbliche

Direzione dei lavori e collaudo di opere pubbliche Direzione dei lavori e collaudo di opere pubbliche Ing. Francesco Pecorella Evoluzione tecnologica e normativa in materia di lavori pubblici dal D.M. 29.05.1895 alla Legge Merloni (11.02.94 n. 109) 05.07.2005

Dettagli

ART. 1. In particolare l'incarico riguarda:

ART. 1. In particolare l'incarico riguarda: SCHEMA DI CONVENZIONE PER L'AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO DELL AZIENDA PUBBLICA DI SERVIZI ALLA PERSONA ARDITO DESIO ART. 1 Con la presente convenzione l Azienda Pubblica

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE PER LA SICUREZZA DEL LAVORO NEI CONTRATTI D APPALTO, D OPERA O DI SOMMINISTRAZIONE

CAPITOLATO SPECIALE PER LA SICUREZZA DEL LAVORO NEI CONTRATTI D APPALTO, D OPERA O DI SOMMINISTRAZIONE ALLEGATO 6 CAPITOLATO SPECIALE PER LA SICUREZZA DEL LAVORO NEI CONTRATTI D APPALTO, D OPERA O DI SOMMINISTRAZIONE Articolo 1 Definizioni 1. Ai fini del presente Capitolato, alle seguenti espressioni sono

Dettagli

APPALTO PER IL SERVIZIO DI CONSULENZA ED ASSISTENZA ASSICURATIVA BROKERAGGIO ASSICURATIVO CAPITOLATO SPECIALE

APPALTO PER IL SERVIZIO DI CONSULENZA ED ASSISTENZA ASSICURATIVA BROKERAGGIO ASSICURATIVO CAPITOLATO SPECIALE APPALTO PER IL SERVIZIO DI CONSULENZA ED ASSISTENZA ASSICURATIVA BROKERAGGIO ASSICURATIVO CAPITOLATO SPECIALE ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO Il presente capitolato ha per oggetto l appalto del servizio professionale

Dettagli

----------------------------------------

---------------------------------------- CAPITOLATO D APPALTO PER IL TRASPORTO, LA PULITURA E LA POSA IN OPERA DI TABELLONI ELETTORALI, LA DELIMITAZIONE DEGLI SPAZI PER LA PROPAGANDA ELETTORALE, L ALLESTIMENTO E IL DISALLESTIMENTO DEGLI UFFICI

Dettagli

Comune di Marigliano Provincia di Napoli

Comune di Marigliano Provincia di Napoli Comune di Marigliano Provincia di Napoli DETERMINAZIONE SETTORE IV: IL RESPONSABILE DEL SETTORE: Ing. Pasquale Matrisciano Registro Generale n. 91 del 10/02/2015 Registro Settore n. 12 del 06/02/2015 O

Dettagli

COMUNE DI FIRENZE. Direzione Patrimonio Immobiliare CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER L AFFIDAMENTO DI SERVIZI DI REGOLARIZZAZIONE CATASTALE DI BENI

COMUNE DI FIRENZE. Direzione Patrimonio Immobiliare CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER L AFFIDAMENTO DI SERVIZI DI REGOLARIZZAZIONE CATASTALE DI BENI ALLEGATO A COMUNE DI FIRENZE Direzione Patrimonio Immobiliare CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER L AFFIDAMENTO DI SERVIZI DI REGOLARIZZAZIONE CATASTALE DI BENI IMMOBILI DI PROPRIETA COMUNALE ART. 1 Oggetto

Dettagli

CONTRATTO LIBERO PROFESSIONALE PER IL SERVICE INFERMIERISTICO PRESSO LE U.T.A.P. DI MIRA E NOALE

CONTRATTO LIBERO PROFESSIONALE PER IL SERVICE INFERMIERISTICO PRESSO LE U.T.A.P. DI MIRA E NOALE Servizio Sanitario Nazionale - Regione Veneto AZIENDA UNITA` LOCALE SOCIO-SANITARIA N. 13 Sede Legale: MIRANO (VE) Viale Mariutto, 76 Dipartimento Risorse Umane e Materiali ---------------------------------

Dettagli

- CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI SOMMINISTRAZIONE DI LAVORO A TEMPO DETERMINATO MEDIANTE PROCEDURA SEMPLIFICATA.

- CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI SOMMINISTRAZIONE DI LAVORO A TEMPO DETERMINATO MEDIANTE PROCEDURA SEMPLIFICATA. Azienda Ospedaliera Ospedale San Carlo Borromeo Via Pio II 20153 Milano - CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI SOMMINISTRAZIONE DI LAVORO A TEMPO DETERMINATO MEDIANTE PROCEDURA SEMPLIFICATA.

Dettagli

DISCIPLINARE D INCARICO per attività di progettazione preliminare, definitiva ed

DISCIPLINARE D INCARICO per attività di progettazione preliminare, definitiva ed DISCIPLINARE D INCARICO per attività di progettazione preliminare, definitiva ed esecutiva, direzione dei lavori, collaudo, espletamento pratiche Enel e GSE per la realizzazione dell impianto fotovoltaico

Dettagli