Innovazione e responsabilità, per i pazienti e per la loro qualità della vita. Novartis nelle neuroscienze, un impegno che continua

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Innovazione e responsabilità, per i pazienti e per la loro qualità della vita. Novartis nelle neuroscienze, un impegno che continua"

Transcript

1 Innovazione e reponabiità, per i pazienti e per a oro quaità dea vita. Novarti nee neurocienze, un impegno che continua Queto uppemento è tato reaizzato da Fonema Comunicazione r e Scienze non ha partecipato aa ua reaizzazione e non ha reponabiità per i uo contenuto

2 2) Neuroogia Editoriae Quando a crii viene viuta come opportunità: a neuroogia itaiana vero i cambiamento otenibie S Q uet anno i mente a ua parte, che vuo dire Congreo prima di ogni atra coa offrire i di Neuroogia i tiene a anitarie nazionai e regionai, per proprio contributo ae itituzioni Miano ed avviene in un momento di grande crii de Paee, ma organizzativi de aitenza. Ciò a definizione dei nuovi modei riteniamo che come tutte e crii ignifica partecipare aa configurazione di procei e percori anche queta poa cotituire un momento di opportunità perché diagnotici ed aitenziai ne area di propria pertinenza, un area empre nei momenti di criticità i rendono poibii i cambiamenti caratterizzata da un imponente più conitenti. a neuroogia itaiana ha poi a fortuna di partire teramente rivouzionando e co- viuppo tecnoogico che ta et- da una piattaforma di grande vaore, tanto che per pubbicazioni i modo di fare medicina. Proprio nocenze e di coneguenza anche cientifiche i cooca ad uno dei per queto abbiamo ritenuto eenziae e fondamentae potenzia- primi poti ne mondo, anche davanti a nazioni come a Francia re fortemente da un ato gi apetti e Inghiterra che icuramente educativi e di aggiornamento dei hanno potenziaità economiche neuroogi con a creazione di una più piccate dea notra. Inotre i Scuoa Superiore di Neuroogia notro Sitema Sanitario Nazionae rimane uno dei pochi itemi a anno e da atro potenziare i rap- che inizierà ad operare i proimo copertura gobae ebbene fatichi porti con i Minitero dea Saute a opravvivere in una condizione di grande crii generae; è per faciitare entrata in uo di nuovi e gi aeorati regionai a fine di queto che quaiai ouzione i farmaci fortemente innovativi in intenda appicare dovrà eere in condizioni di icurezza, di maima efficienza e di protezione dagi grado di coniugare i proceo aitenziae ad un non incremento prechi. Entrambe quete azioni de carico economico richieto per hanno i fine utimo di offrire a eeguiro. Coniugare a megio paziente a migiore aitenza efficienza ed economicità, ne iamo conci, cotituice eemento ca ad eempio che in ambito tera- poibie oggigiorno i che ignifi- di riferimento per quaiai propota che poiamo avanzare in terapia più idonea a ingoo cao. peutico i medico deve cegiere a quaità di Società Scientifica. In e terapie innovative offrono e ancor più offriranno nuovi vantaggi reatà però riteniamo che queta ia un opportunità da fruttare per i paziente, ma anche maggior a megio e a Società Itaiana di richi. acceo a quete nuove terapie deve eere garantito in Betapu-annuncio 24x8, :01 Pagina 1 Neuroogia cerca di fare corretta- tutto Giancaro Comi Preidente dea Società Itaiana di Neuroogia SIN) i territorio nazionae attravero individuazione di centri di riferimento che, mediante reti aitenziai baate u principio hub and poke, aicurino a capiarità de aitenza con ottimizzazione de rapporto benefici/richi. a SIN ha contribuito aa mea in atto di trategie per maimizzare efficacia e efficienza dee terapie utiizzate per e patoogie acute coaborando ao viuppo di nuovi modei ne area de emergenza-urgenza che vede patoogie come ictu avere un ruoo icuramente di primo piano. D atra parte anche per e patoogie croniche più frequenti come i Parkinon e Azheimer o a Sceroi Mutipa a SIN ta viuppando con a maima condiviione modei aitenziai che conentano di coneguire neo teo tempo a continuità terapeutica e a proimità a paziente coniderando che quete patoogie croniche poono anche preentare momenti di ania. Dobbiamo purtroppo rievare che a dicipina neuroogica ne notro Paee non vede riconociuto ancora i ruoo che e petta ia per a ovvia centraità che i itema nervoo ha in ambito medico per e deicatiime funzioni a cui preiede ia per a compeità dei procei diagnotici e aitenziai tipica dee patoogie neuroogiche. IN QUESTO NUMERO 6) New: - Ictu a rivegio e utraottantenni 8) Scenari: - Azheimer e demenze, intereante propettiva dei vaccini 10) Souzioni: - Parkinon: non oo tremore - DBS e cefaea 11) Focu: - SM e tudio Como - Epieia, e nuove fide Giornaita da 2000 ha empre critto di Medicina e Saute. Ha coaborato con I Mattino, I Peniero Scientifico Editore, i Dipartimento di Funzione Pubbica, Formez New Eida Sergi Giornaita profeionita da 2008, dopo aver coaborato con Repubbica e I Gruppo 24 Ore, crive ora per agenzia Ana, dove i è peciaizzata nee tematiche egate aa aute e a beneere Ringraziamenti Si ringrazia a Società Itaiana di Neuroogia. II Preidente, Prof. Giancaro Comi per a cortee attenzione riervata aa uperviione deo peciae. Piera evi-montacini Preidente Aociazione evi-montacini Una pubbicazione reaizzata da Fonema Comunicazione r Editoria manager: Giueppe Burzo Project director: Ginevra De Fai Negrei Redazione:, Eida Sergi - Contatti: - - Te Fax Impaginazione e grafica: Vaedeign Stampa: RDS webprinting Sr Ditribuzione: e Scienze Carta Giornae Migiorato ISO 72 da 55 gr/mq

3 3) Neuroogia Focu Sceroi Mutipa: avanguardia dee terapie innovative o viuppo dee conocenze dee maattie autoimmuni che ha permeo a mea a punto di farmaci inteigenti maturati dai principi dea medicina moecoare, ha reo a Sceroi Mutipa una maattia d avanguardia in ambito neuroogico: a Sceroi Mutipa è infatti caratterizzata, nea ua fae iniziae e intermedia, da un proceo di natura infiammatoria e afferma i prof. Giancaro Comi, Preidente dea Società Itaiana di Neuroogia - dati gi viuppi dee conocenze nee maattie autoimmuni c è tato un forte incremento in ambito terapeutico. a Sceroi Mutipa i è poi giovata de ucceo dea terapia bioogica che i baava ugi interferoni e che ha fatto da apripita a vi- uppi ucceivi; tutto ciò ha creato un iveo di compeno economico riconociuto per e terapie per a Sceroi Mutipa di coì eevato vaore che ha richiamato interee di mote aziende farmaceutiche. Infine a Sceroi Mutipa, fra e divere maattie croniche neuroogiche che hanno in comune un proceo degenerativo, ha queta aouta pecuiarità: di poter veder riconociuto i proceo degenerativo in una fae etremamente precoce rendendo poibii trategie difenive con una fortiima anticipazione ripetto ad atre maattie degenerative. È quindi diventata un campo di eercizio perchè acuni procei degenerativi vedono in comune acune vie fiiopatoogiche. Queto fa ì che mentre nea maggior parte dee maattie neuroogiche i ricerca ancora un trattamento efficace, nea Sceroi Mutipa i para già di come uare a megio e divere terapie eitenti. Qua è i panorama attuae? Oggi vediamo già diponibii farmaci di divero profio di efficacia e icurezza e per a fine di quet anno riponde i prof. Comi - ono previti nuovi farmaci con meccanimi d azione pecifici e con un profio di icurezza, efficacia e toerabiità individuae, che aicurano anche una maggiore compiance per i paziente. I Congreo di Neuroogia avrà fra i uoi temi di riievo proprio i confronto di opinione ue divere terapie poibii e u come non aciare i paziente enza i migior trattamento di cui oggi que paziente può diporre e che i medico può cegiere e è a conocenza di tutte e variabii che debbono dettare a ua ceta. Queto è etremamente importante perché queta ceta richiede una conocenza moto accurata de profio e de azione de farmaco. Ma come può fare un paziente a eere certo dea propria cura? a SIN ta mettendo a punto in coaborazione con AIFA e e autorità anitarie regionai modei aitenziai che conentiranno ai pazienti di rivogeri con erenità ai propri centri di riferimento piega i Preidente - quaificati per competenza, eperienza maturata e tecnoogie diponibii. Crediamo quindi di poter raicurare tutti i cittadini u fatto che ci ta a cuore i maato e a ua totaità, che agiremo in modo opportuno perché ia eguito ne modo migiore. Per i paziente affetto da Sceroi Mutipa i apre veramente una propettiva poitiva in quanto ottimizzazione dea cura conentirà di avere come obiettivo terapeutico i competo controo dea maattia. Giancaro Comi Preidente dea Società Itaiana di Neuroogia SIN) Nuova terapia orae per a Sceroi Mutipa S arà preto diponibie anche in Itaia i nuovo farmaco orae che previene i danni dea Sceroi Mutipa: i dimeti fumarato, anche detto BG-12, è già commerciaizzato in USA ed in fae di approvazione da Agenzia Europea de Farmaco EMEA). a prima perimentazione di Fae2 è già tata condotta da 5 anni e i riutati ono davvero poitivi: In reatà i BG-12 ha una toria antica perché per anni una moecoa imie è tata utiizzata ne trattamento dea poriai decrive Caro Pozzii, Profeore di Neuroogia a a Sapienza e Direttore de Centro Sceroi Mutipa preo Opedae Sant Andrea di Roma ma a novità ta nei tria terapeutici dea Sceroi Mutipa in quanto è tato ampiamente dimotrato come, u parametri di rionanza magnetica, queto farmaco ia in grado di diminuire in modo ignificativo i numero di nuove eioni a iveo cerebrae. Queti primi dati moto uggetivi hanno fatto ì che partiero due perimentazioni internazionai di cui una ne notro Centro SM de Sant Andrea: in una caitica di 3000 pazienti oggi in fae di etenione in quanto ono tracori 5 anni ed anche i ricontro temporae è poitivo) è tato confrontato i dimeti fumarato ia con i pacebo che con i gatimer acetato ed entrambi gi tudi hanno dimotrato a maggiore efficacia di queto farmaco perchè è in grado di ridurre i numero dee ricadute otre ad avere un effetto poitivo ne raentare accumuo di diabiità. Quai ono gi effetti coaterai? Si tratta di reazioni tranitorie egate oprattutto a primo mee di aunzione e riguardano piega Caro Pozzii - diturbi di tipo gatrointetinae e fuhing, arroamento de vio ubito dopo aunzione che dura oo 10 minuti. Adià di queti due effetti coaterai, che tendono a comparire dopo i primo mee, ono moti i vantaggi de dimeti fumarato ripetto a panorama terapeutico attuae. Si. È proprio coì perché queta moecoa, otre ad eere icura e ben toerata conferma i prof. Pozzii - è anche orae e non iniettiva come e terapie tradizionai: i aume in compree e in una maattia cronica come a ceroi mutipa, che prevede aunzione quotidiana di farmaci, ciò riuta di particoare rievanza per a compiance de paziente, peropiù un oggetto giovane e ne pieno dee attività avorative. È davvero un pao avanti nea ricerca ua ceroi mutipa e ne approccio terapeutico preventivo contro e nuove ricadute e accumuo di diabiità. Focu} In reatà i BG-12 ha una toria antica perché per anni una moecoa imie è tata utiizzata ne trattamento dea poriai, ma a novità ta nei tria terapeutici dea ceroi mutipa in quanto è tato ampiamente dimotrato come, u parametri di rionanza magnetica, queto farmaco ia in grado di diminuire in modo ignificativo i numero di nuove eioni a iveo cerebrae. Caro Pozzii Profeore di Neuroogia Sapienza Univerità di Roma e Direttore de Centro Sceroi Mutipa preo Opedae Sant Andrea di Roma

4 4) Neuroogia Orizzonti Sceroi Mutipa, interferoni in prima inea q N onotante a recente introduzione ne trattamento dea Sceroi Mutipa di nuovi farmaci in grado di modificare i decoro dea maattia, i farmaci attuamente in prima inea, come gi interferoni, embrano reggere bene i confronto. Abbiamo chieto i parere de prof. Vincenzo Brecia Morra, Neuroogo de Centro Sceroi Mutipa preo Azienda Opedaiera Univeritaria Federico II di Napoi. In bae aa ua peronae eperienza coa pena de efficacia degi interferoni e in particoare dei farmaci ad ata doe e frequenza di omminitrazione come interferone beta-1b? Credo che ne proimo triennio ci arà ancora pazio per uo di interferoni ad ata doe e ad ata frequenza di omminitrazione come IFN b nonotante riponde i prof. Brecia Morra - gi ingrei già intervenuti o che avverranno di nuovi farmaci ne paniere dee moecoe di modifica de decoro dea Sceroi Mutipa. Tae opinione mi deriva dai dati conoidati di efficacia cinica e di icurezza nee divere fai dea maattia e per un tempo proungato. Ormai ono quai vent anni che Interferone Beta 1b viene utiizzato ne trattamento dea Sceroi Mutipa Recidivante Remittente, con obiettivo di modificare i decoro di maattia. Ne tempo ono emeri dati empre più ignificativi reativi a efficacia di queta moecoa come i ricontra in moti tudi che confermano importanza di un intervento precoce agi eordi dea maattia e queto non è quai mai poibie con i nuovi farmaci. Sono davvero numeroe e evidenze che i trattamento con DMT è in grado di modificare i decoro dea Sceroi Mutipa, come ad eempio o tudio di ungo termine BENEFIT, per ei quai ono i dati di queto tudio più utii nea ua pratica cinica? Certamente i dato più intereante è queo degi apetti di riduzione dea progreione de danno aonae e de voume dei back hoe afferma i Neuroogo coniderato che tai dati neuropatoogici hanno una diretta e tretta reazione con a progreione dea diabiità cinica; tae dato preenta una vaenza ancora maggiore e i conidera a icurezza de utiizzo de interferone b 1-b per tempi moto proungati. Gi interferoni beta 1-b ono moecoe che hanno un eperienza ormai ventennae. Queta ha permeo di otenere a oro efficacia che embra manteneri inaterata ne coro degi anni. Quae è a ua peronae eperienza? I mio parere è che i mantenimento de efficacia in tempi anche unghi degi interferoni in una quota di pazienti ia dovuto ad apetti ancora non preciati che riguardano i pattern infiammatorio-immunitario-degenerativo in reazione a un meccanimo di azione degi IFN non imitato a un oo tep. Aa uce dee recenti evidenze di eventi avveri everi empre più numeroi dei nuovi farmaci introdotti ne trattamento dea Sceroi Mutipa, coa pena dea icurezza degi interferoni beta 1-b attuamente in prima inea? Sicuramente gi eventi avveri egati a uo dei farmaci di II inea confermano indicazione a periodi di terapia con interferone anche nei proimi anni piega i prof. Brecia Morra continuando preciando che non tutti i farmaci preenti attuamente in prima inea ono uguai tra oro. In effetti i farmaci di prima inea ne trattamento dea Sceroi Mutipa differicono non poco fra oro in termini di doe, frequenza di omminitrazione, efficacia, e anche ne prezzo. Che biancio può trarre coniderando tutti queti fattori? E difficie trarre una concuione da un dato che preenta un apetto poiedrico, perché certamente vi è una differenza di prezzo tra interferoni a efficacia imie confermata u popoazioni di pazienti con Sceroi Mutipa, però i dicute ormai da anni dea terapia profiata u ingoo oggetto taiored ); inotre e peiamo anche aderenza fattore di cui empre i dicute nee terapie croniche) poiamo vautare a probematica con una viuae divera; certamente i dato fa penare e concude - neceita di una vautazione critica che tenga conto di più fattori e che dovrà eguire dei parametri generai ma con a poibiità di eere caati u ingoo paziente. Vincenzo Brecia Morra Neuroogo de Centro Sceroi Mutipa preo Azienda Opedaiera Univeritaria Federico II di Napoi Cover Story Ngf. a punta di un iceberg ancora da coprire N e 1986 Rita evi-montacini è tata inignita de Premio Nobe per a Medicina inieme a americano Staney Cohen, per a coperta de fattore di crecita nervoo o NGF Nerve Growth Factor), avvenuta nei primi anni 50 de ecoo coro, grazie a ricerche pionieritiche u embrioni di poo, che hanno dimotrato come o viuppo dee fibre nervoe dai gangi dorai richieda una proteina, i NGF. Succeivamente ono tati coperti moti atri fattori di crecita per atri tipi di ceue, che hanno permeo di comprendere e bai moecoari di compei procei bioogici. Una piccoa grande proteina. I fattore di crecita NGF è una proteina indipenabie per a opravvivenza e a crecita dei neuroni de itema impatico e enoriae, capace di innecare empre nuove conneioni, inapi, circuiti aternativi. intera toria de NGF è paragonabie aa coperta di un continente ommero riveato daa ua ommità emergente crive a cienziata ne uo ibro Eogio de imperfezione, ed è proprio coì. Ne 1977 per a prima vota Rita evi-montacini dimotrò inotre che i NGF agice ue ceue de itema immunitario, coprendo in eguito che eo viene prodotto da una varietà di ceue di difea e ghiandoe endocrine. È quindi riduttivo chiamaro oo fattore di crecita nervoo perché è un moduatore che agice in modo inergico ui tre itemi da cui dipende equiibrio de organimo nervoo, endocrino e immunitario). A ditanza di poco più di 60 anni daa ua coperta, ono ancora numeroiime e ricerche che i conducono ne mondo ua proteina NGF e oggi i indaga u quai poano eere e appicazioni ciniche per a cura di maattie neurodegenerative e non oo. a maattia di Azheimer. Acune dee ricerche che tanno entamente avvicinando i NGF ai pazienti ono condotte da Itituto Europeo per e Ricerche u Cerveo Ebri) di Roma, vouto e preieduto daa Profeorea Rita evi-montacini. Qui è tato prodotto un metodo di cotura dee ceue nervoe ne quae è poibie riprodurre gi tei danni prodotti daa maattia di Azheimer: è tato coì coperto che i NGF impedice a produzione dea proteina beta-amioide, a principae reponabie dea maattia, boccando u nacere i proceo degenerativo. Anche moti tudi ia perimentai ia cinici reaizzati negi USA portano a ritenere rievanti e potenziaità terapeutiche de NGF ne trattamento dea maattia di Azheimer. Maattie oftamiche. Un uteriore potenziaità de NGF riguarda e ucere corneai, eioni che poono cauare a perdita dea vita. Sperimentazioni ciniche compaionevoi uggericono che a omminitrazione di coirio a bae di NGF riece efficacemente a riparare i teuto danneggiato. Sono in coro ricerche preo aziende farmaceutiche in Itaia e a etero per viuppare moecoe imii a NGF o mutanti deo teo NGF per trattare e ucere corneai e atre maattie oftamiche, come occhio ecco e gaucoma. Atre maattie neurodegenerative. Infine una erie di tudi ha raccoto evidenze che indicano come i NGF e moecoe ad eo affini iano capaci di prevenire i danni cauati da patoogie neurodegenerative quai a Sceroi Mutipa e e neuropatie periferiche da Diabete o da chemioterapici), ampiando coì interee de indutria farmaceutica per i NGF. Queti ono acuni dei riutati di tanti anni di tudi che hanno portato i NGF daa ricerca di bae aa ricerca cinica. Per i paaggio aa reaizzazione di farmaci per importanti patoogie tuttora prive di preidi terapeutici efficaci, occorre ancora uperare acune probematiche indutriai connee. Ci i augura che ciò poa avvenire a più preto.

5 5) Neuroogia Percori atrofia cerebrae nea ceroi mutipa, quai novità? cerebrae è a perdita di teuto de encefao che può preentari atrofia in mote maattie neuroogiche e neurodegenerative. Ci ono acune patoogie, come Azheimer, in cui quet apetto viene tudiato da tempo. In atre invece, come a Sceroi Mutipa, atrofia cerebrae e in particoare atrofia dea otanza grigia otre che di quea bianca) è un parametro a cui importanza è tata pienamente riconociuta otanto negi utimi anni. a rionanza magnetica conente non oo una definizione più precia dea morfoogia de cerveo e dee parti che o compongono, ma anche una maggiore caratterizzazione de danno trutturae che può intereare acune ue parti. Nea Sceroi Mutipa e divere tecniche convenzionai, ma ancor più quee avanzate di Rionanza Magnetica conentono di vautare a morfoogia de cerveo e dee parti che o compongono ma anche di caratterizzare i danno trutturae che può intereare acune zone. Vari tudi hanno dimotrato che atrofia dea otanza grigia cerebrae i verifica fin da eordio dea ceroi mutipa, evove più rapidamente ripetto a quea dea otanza bianca, ed è aociata aa diabiità fiica e aa preenza di diturbi cognitivi afferma Maimo Fiippi, Profeore Aociato di Neuroogia continuando -. introduzione dea tecnica voxe-baedmorphometry VBM) per anaii dee canioni RM ha permeo di definire a ditribuzione regionae dea perdita di teuto in diveri comparti cerebrai a differenti tadi dea maattia e ha migiorato a comprenione dea fiiopatoogia di acune manifetazioni ciniche dea SM come a diabiità cognitiva e a fatica. Ciò ignifica che oggi è più empice predire i danno cognitivo? Non proprio. a rionanza magnetica ha permeo di capire megio entità e a natura de danno e quindi riponde i prof. Fiippi - icuramente ripetto a quache anno fa abbiamo un quadro più competo perché non oerviamo più otanto apetto infiammatorio; queto non i è ancora tradotto in una pratica cinica definita ma è aupicabie che accadrà in futuro. È oggi poibie tabiire i rapporto fra atrofia cerebrae e diabiità? Nea Sceroi Mutipa atrofia cerebrae i reaizza peo precocemente e in tutte e forme dea maattia anche e atrofia dea otanza grigia interea di più e forme progreive aerice Gioacchino Tedechi, Direttore dea II Cinica Neuroogica e Reponabie de Centro Sceroi Mutipa de A.O.U. dea Seconda Univerità di Napoi. Poiamo inotre affermare che atrofia dea otanza grigia è correata con a diabiità, mentre non embra che e eioni e i carico eionae vogano un ruoo meno importante ne determinare a diabiità e a progreione dea maattia; ma non biogna mai dimenticare che queti dati ono dati di gruppo e ciò ignifica che per i momento non iamo in grado di identificare ne ingoo paziente un vaore ogia che determini a diabiità o i diturbo cognitivo. Quanto hanno infuito e recenti innovazioni in quet ambito? Grazie ai nuovi oftware di anaii dea Rionanza Magnetica poiamo raccogiere informazioni moto dettagiate non percettibii a occhio umano che riponde i prof. Tedechi - vanno dao 0.5% ao 0.10% annuo di atrofia cerebrae nee fai finai dea maattia i conideri che a perdita di teuto cerebrae in un oggetto ano normamente conta di circa uno 0.2% annuo). Poiamo poi parare di una eettività de atrofia e cioè di eettività regionae. Coa intende? Non tutte e aree dea corteccia hanno a tea rievanza e infatti proegue Gioacchino Tedechi - con particoari tecniche di rionanza è poibie miurare atrofia oco regionae e appiamo, ad eempio che intereamento dea corteccia temporae è aociata ad un cao dea memoria, queo de obo frontae di detra è egato aa memoria di avoro, mentre atrofia dea corteccia prefrontae e parietae uperiore impatta con a proceazione dee informazioni per cui e un gruppo di pazienti preenta atrofia in quete regioni è più probabie che i poano verificare diturbi cognitivi. Tutto ciò decritto finora ha una vaidità cientifica perché è tato tetato da tudi cinici ed è cientificamente vaido, ma tiamo parando appunto di dati di gruppo piega Nicoa De Stefano, Aociato di Neuroogia preo Univerità degi Studi di Siena, Dipartimento Scienze Neuroogiche, Neurochirurgiche e de Comportamento; a quetione è moto più compea quando quete conocenze devono eere traate u ingoo paziente, perché ciò ignifica paare da un iveo cinico generae ad un iveo di vautazione individuae: queto impica i confronto con profeionaità divere, con tecniche di anaii differenti da truttura a truttura. Biogna tener preente che quando pariamo di centri ci riferiamo infatti indifferentemente ad opedai come i San Raffaee di Miano coì come a piccoi opedai dea periferia, concude De Stefano. Maimo Fiippi Profeore Aociato di Neuroogia Univerità Vita-Saute San Raffaee Gioacchino Tedechi Direttore dea II Cinica Neuroogica e Reponabie de Centro Sceroi Mutipa de A.O.U. dea Seconda Univerità di Napoi Nicoa De Stefano Aociato di Neuroogia preo Univerità degi Studi di Siena, Dipartimento Scienze Neuroogiche, Neurochirurgiche e de Comportamento

6 6) Neuroogia New Ictu, gi utimi tudi ue terapie Ictu a rivegio e utraottantenni S oo con gi accertamenti eeguibii in regime di ricovero è poibie diagnoticare ede, natura e origine de ictu, otre che evidenziare e curare eventuai compicanze cardiache, repiratorie e metaboiche. a terapia pecifica nee prime ore i baa ua diponibiità di Unità Ictu, ovvero unità emi-intenive dove i maati con ictu ono eguiti da un team mutidicipinare di infermieri, tecnici dea riabiitazione e medici competenti neuroogi, interniti, cardioogi) dedicati ecuivamente ae maattie cerebrovacoari. I probema è che purtroppo i numero di Unità Ictu in Itaia è inadeguato in quanto avverte Danio Toni, Direttore de Unità di Trattamento Neuro-Vacoare de Poicinico Umberto I di Roma i rapporto numerico ottimae è di 1 ogni abitanti come definito da Minitero dea Saute. Avremmo quindi biogno di 300 Unità Ictu mentre invece ne eitono oo 160, cioè poco più dea metà de neceario, e ono ocaizzate oprattutto ne centro nord de Paee. a prima terapia è a tromboii endovenoa, unico trattamento vaidato da numeroi tria e di dimotrata efficacia quando viene effettuato per tempo. Quai ono e indicazioni dei tria più recenti u poibii terapie aternative? Sono tre i tria pubbicati utimamente u New Engand Journa Medicine, una dee rivite medico-cientifiche più pretigioe a mondo: IMS3 tudio canadee), SYNTHESIS interamente itaiano) ed MR RESCUE. Queti tre tria hanno confrontato a tromboii endovenoa con i trattamenti intra-arterioi, farmacoogici e meccanici ma riponde i prof. Toni continuando di fatto non ono riuciti a trovare acun vantaggio nei trattamenti intra-arterioi. Chi i occupa di neuroogia interventitica critica a metodica utiizzata in queti tudi, otenendo che i trattamenti meccanici ono tati utiizzati poco o in maniera inadeguata, ma a momento attuae i meaggio è oo uno: quando un paziente ha tutte e caratteritiche per eere ottopoto a tromboii endovenoa è coì che va trattato, mentre e terapie intra-arterioe vanno attuate in chi non ha ripoto bene o preenta controindicazioni a queta. Danio Toni Direttore de Unità di Trattamento Neuro- Vacoare de Poicinico Umberto I di Roma Circa i 25% dei pazienti con ictu ha più di 80 anni e circa ne 25% dei cai ictu i manifeta ne onno. { New New } GOSSARIO Sono tre i tria pubbicati utimamente u New Engand Journa Medicine una dee rivite medico-cientifiche più pretigioe a mondo: IMS3 tudio canadee), SYNTHESIS interamente itaiano) ed MR RESCUE. a tromboii endo venoa è autorizzata ne trattamento degi eventi con eordio noto e databie a non più di 3 ore prima de inizio de infuione a breve a finetra terapeutica arà ufficiamente ampiata a 4 ore e mezza). Quai ono i cai in cui i prevede una imitazione a utiizzo di queta terapia? Queto trattamento è indicato nea facia di età comprea tra 18 e 80 anni, e in aenza di controindicazioni principamente correate a potenziae richio emorragico de farmaco riponde Maria Sea, Coordinatrice de Unità Ictu de Reparto di Neuroogia de Opedae San Raffaee di Miano -; parte dee imitazioni i baano, tuttavia, u evidenze cientifiche deboi che riducono in modo ignificativo i numero di pazienti eigibii a trattamento. In particoare, e due caue più frequenti di ecuione ono età e a preenza dei egni e intomi de ictu a rivegio. Circa i 25% dei pazienti con ictu ha più di 80 anni e circa ne 25% dei cai ictu i manifeta ne onno. Un tria pubbicato o coro anno u ancet ha motrato come i trattamento con atepae nei pazienti utraottuagenari foe atrettanto efficace che nei pazienti più giovani, in particoare e trattati entro e tre ore da eordio dei intomi. Inotre, numeroi tudi ono in coro ne mondo, tra cui proegue Maria Sea - uno tutto itaiano coordinato da Opedae San Raffaee, voti aa dimotrazione dea icurezza ed efficacia di queta cura ne trattare i pazienti con i intomi de ictu preenti a rivegio. Guardiamo con attenzione a queti riutati che porteranno a garantire una cura ad un empre maggior numero di pazienti affetti da ictu, una maattia che copice prevaentemente anziano concude a dottorea - in un mondo in cui età media è in continuo aumento. [ ICTUS ] GOSSARIO È detto ictu, da atino copo, un evento vacoare cerebrae patoogico, con coneguente perturbazione acuta dea funzionaità encefaica, focae o generaizzata. Viene chiamato anche apopeia o più appropriatamente attacco apopettico. [ TROMBOISI ] Proceo di digregazione di un trombo. È operata da itema fibrinoitico in cao di trombi deputati a tamponare eioni dei vai dopo che i è competata a oro funzione, oppure da farmaci tromboitici in cao di trombi che otruicono e arterie o e vene. Maria Sea Coordinatrice de Unità Ictu de Reparto di Neuroogia de Opedae San Raffaee di Miano t m p i c e r d p c i d m d e c i m i

7 7) Neuroogia New Neurodegenerazione e diabiità nea SM: quae reazione? a Sceroi Mutipa è una maattia frequentemente reponabie di grave diabiità e che generamente i manifeta nea età giovanie, fra i 20 e i 30 anni. a maattia è dovuta aa compara di un proceo autoimmune diretto contro i itema nervoo centrae, con infitrati infiammatori info-monocitari e anticorpai diretti contro antigeni mieinici e coneguente danno mieinico e neuronae, reponabie dea inorgenza dei intomi. Per neurodegenerazione intendiamo a perdita di otanza neuronae ed in particoare degi aoni, un fenomeno che i manifeta fin da principio dea maattia, anche e a inizio c è oo infiammazione che decrive Gianuigi Mancardi, Profeore Ordinario di Neuroogia e Direttore de Dipartimento di Neurocienze de Univerità di Genova - è in grado di ditruggere e danneggiare i itema nervoo: già con gi attacchi infiammatori iniziai infatti i perdono i primi proungamenti nervoi. A queto tadio a maattia non caua in genere diabiità irreveribie perché i itema nervoo teo riece a opperire a danno, ma e a perdita continua può eerci un deficit permanente. Man mano che a maattia va avanti gi aoni non ono più protetti daa guaina mieinica e intervengono atri meccanimi che poono ampificare e perpetuare i danno. I procei neuronai, privi di guaina mieinica, poono degenerare e ciò accade oprattutto nea fae progreiva dea maattia, cauando diturbi cinici de andatura, poiché tendono a degenerare e fibre aonai più unghe, quee quindi che innervano gi arti inferiori. I intomi dipendono daa ocaizzazione dei focoai infiammatori ma poono eere copite tutte e zone de itema nervoo centrae come encefao, i midoo pinae e i nervi ottici. Fra i intomi iniziai frequente è un tranitorio annebbiamento dea vita, a viione doppiata e i diturbi de equiibrio e dea coordinazione dei movimenti. a maggior parte dei pazienti ha a inizio un decoro a ricadute e remiione, ma dopo circa anni a maattia aume un decoro econdariamente progreivo con accumuo di diabiità. Ma qua è a reazione fra neurodegerazione e diabiità in queta maattia? a reazione è moto tretta perché anche e infiammazione tende a regredire pontaneamente, quando i perdono i neuroni e i oro proungamenti riponde i Prof. Mancardi compaiono intomi irreveribii. Si tratta di un fenomeno che inizia precocemente, in quanto a perdita neuronae è preente fin da inizio dea maattia, e i diveri tipi di diabiità motoria, enitiva o enoriae variano in rapporto aa ede de proceo. a Sceroi Mutipa, quando a maattia avanza, dopo anni da eordio, aume in genere un decoro abbatanza tandard con una progreiva diabiità in genere ocaizzata agi arti inferiori, con diturbi dea forza e dea coordinazione, frequentemente aociati a probemi anche a carico di atri apparati come queo viivo e finterico. Con avanzare dea maattia poono comparire deficit di forza ocaizzati anche agi arti uperiori, ma in genere ono più compromei gi arti inferiori e quindi a deambuazione. Eitono terapie farmacoogiche contro avanzare dea neurodegenerazione? Abbiamo mezzi farmacoogici potentiimi per boccare e ridurre infiammazione, ma per a degenerazione neuronae abbiamo ancora probemi e i motivo piega Gianuigi Mancardi è che non conociamo ancora a fondo i meccanimi che tanno aa bae dea degenerazione aonae; anche e appiamo coa avviene e cioè a ditruzione dea guaina mieinica di protezione eguita da anomaie nea ditribuzione dei canai de odio e potaio e aumento intraceuare di cacio e atro ancora, attuamente non iamo in grado di definire preciamente i meccanimi veri e propri de danno ed è per queto che oggi non abbiamo terapie che iano in grado di arretare queto proceo. Oggi è queto i probema più importante nea Sceroi Mutipa: abbiamo farmaci contro infiammazione ma non farmaci in grado di arretare o raentare a neuro degenerazione. Queto è un probema che concude Mancardi - per atro riguarda mote maattie de itema nervoo centrae, non oo a Sceroi Mutipa, poiche i uppone che i meccanimi di degenerazione neuronae iano gi tei o comunque moto imii in divere maattie neuroogiche. New } Abbiamo mezzi farmacoogici potentiimi per boccare e ridurre infiammazione ma per a degenerazione neuronae abbiamo ancora probemi e i motivo, è che non conociamo ancora a fondo i meccanimi che tanno aa bae dea degenerazione aonae Gianuigi Mancardi Direttore de Dipartimento di Neurocienze, Riabiitazione, Oftamoogia, Genetica e Scienze Materno-Infantii de Univerità di Genova Tra e prime aziende a mondo ne ettore farmaceutico, Teva è da empre impegnata ne rendere acceibii terapie di ata quaità attravero o viuppo, a produzione e a commerciaizzazione di farmaci equivaenti, farmaci innovativi, peciaità farmaceutiche e principi attivi. Con i notri farmaci curiamo i preente per otenere i futuro. 240x82eScienze.indd :07:03

8 8) Neuroogia Scenari Demenze, importanza de ociae N uove tecnoogie diagnotiche e maggiore conapevoezza dei intomi egati aa demenza fanno ì che i medici poano intervenire empre più precocemente ui danni cauati dai deficit cognitivi e comportamentai riconocendo i pazienti moti anni prima che epoda a demenza vera e propria. Come i interviene? In primo uogo modificando gi tii di vita perché i a con chiarezza che i deficit cognitivi che preudono a demenza ono più frequenti nee perone meno accuturate e meno timoate da punto di vita pico-affettivo e riponde Caro Catagirone, Docente di Neuroogia a Univerità di Roma Tor Vergata e Direttore Scientifico dea Fondazione Santa ucia IRCCS - ciò conente interventi di tipo riabiitativo ia cognitivo che ociae; c è poi i verante farmacoogico che dimotra come iano utii a riduzione o a rimozione dea proteina patoogica che i depoita ne itema nervoo. a demenza è una indrome caratterizzata daa preenza di deficit dea memoria con diturbi in atre aree cognitive, riduce a capacità di vogere e comuni attività quotidiane, fino aa perdita totae de autonomia e de autoufficienza. Più dea metà dee demenze è di tipo degenerativo Azheimer) e i tima che in Itaia iano copiti quai individui ogni anno per un totae che va dagi a miione: una vera e propria epidemia ienzioa e i pena anche ae famigie intereate. A chi biogna rivogeri quando i ha un parente affetto da demenza? Per i cai concamati eitono e trutture anitarie regionai, Unità Vautative Azheimer UVA) con compiti di diagnoi e precrizione dei farmaci intomatici u diturbo cognitivo, attuamente diponibii. In acune regioni concude i Prof.Catagirone vi ono progetti integrati anche per e famigie, ma i tratta di ecceenze poco diffue. a demenza è peggiorata da eno di oitudine e tre picoogico cui ono epoti ia i paziente che i uoi cari; non è guaribie ma può eere affrontata e per faro i ha biogno di un aiuto per ucire da ioamento. È per queto che ono utii e reti di ervizi che Azheimer, intereante orizzonte dei vaccini I I vaccini e e terapie immunoogiche ne trattamento dee demenze e in particoare de morbo di Azheimer: una propettiva intereante ua quae i mondo cientifico avora da divero tempo. A decrivere in dettagio di coa i tratta è i profeor Aeandro Padovani, che dirige a Cinica Neuroogica de Univerità degi tudi di Brecia. Uno degi approcci caici è queo de immunizzazione paiva, perimentata però da vari anni con eito non favorevoe piega Padovani, econdo i quae invece non è confitta a vaccinazione attiva, che anzi i ta perimentando con diveri tria, otanziamente per tetarne a toerabiità. Soo uperata quea fae, verificato che non ci iano effetti coaterai - proegue - i paerà a dimotrarne efficacia nee varie fai dea maattia. I dati perimentai ugi animai ono però già moto promettenti evidenzia eperto, ottoineando innanzitutto che e dati attuai e tria motraero di avere effetto u pazienti in fae concamata di maattia, i potrebbe poi procedere aa eezione di cooro che è poibie trattare. Ma a vera fida per i neuroogi arebbe quea di riucire a trattare oggetti che non hanno ancora viuppato a pieno i intomi dea demenza : a popoazione target - piega ad eempio a queto propoito i profeor Padovanie quea che è affetta da decadimento cognitivo ieve. O ancora megio arebbe riucire a proteggere i oggetti a richio ancora prima che viuppino quete patoogie, prima ancora che perimentino i più caico dei diturbi, queo dea perdita di memoria. Ad eempio potrebbero eere curati i figi dei maati nei quai foe ricontrata un aterazione genetica aggiunge eperto. I farmaci diponibii e atri agirebbero ua parte intomatica per quanto riguarda i diturbo dea memoria e atre funzioni cognitive - piega - mentre quei bioogici arebbero anti- maattia, in grado di aterarne i decoro. Quete due tipoogie di farmaci agirebbero paraeamente. E, empre a propoito di farmaci, vi arebbero ao tudio anche atre due o tre moecoe con effetto protettivo. I pazienti - concude i profeor Padovani - poono empre teneri aggiornati offrono opportunità per e famigie, ia da punto di vita de otegno che de informazione e dea formazione. Caro Catagirone Docente di Neuroogia a Univerità di Roma Tor Vergata e Direttore Scientifico dea Fondazione Santa ucia IRCCS u andamento dee ricerche cientifiche che riguardano terapie immunoogiche e vaccini per e demenze e i morbo di Azheimer. Per faro baterà conutare acuni iti come com o Eida Sergi Aeandro Padovani Direttore dea cinica neuroogica de Univerità degi tudi di Brecia Rare ì, ma oprattutto neuroogiche I n Europa i definicono rare quee maattie che copicono meno di cinque perone u diecimia. I dati più recenti forniti daa Organizzazione Mondiae dea Sanità indicano in ameno cinquemia e maattie e e indromi che poono eere definite rare. Di quete a grande maggioranza circa 4000) ono cauate da un anomaia genetica, ma oprattutto i 50% dee maattie rare, inerite ne cataogo mondiae, è di natura neuroogica ovvero comporta una compromiione neuroogica. I neuroogo ricopre dunque un ruoo chiave nea diagnoi e ne trattamento di patoogie de genere ma rieva Antonio Federico, Profeore ordinario di Neuroogia, Direttore Centro di Ricerca per a Diagnoi, Terapia e Prevenzione de Neurohandicap e dee Maattie Neuroogiche Rare de Univerità di Siena - diagnoticare una maattia rara non è affatto facie e in Itaia peo a giuta diagnoi arriva con un ritardo di circa 3-6 anni per e forme infantii e di 5-10 anni per e forme adute; ritardo che porta con é danni quai empre irreparabii: è neceario che attravero i migioramento dei meccanimi di conocenza e di getione di tai patoogie intervao diagnotico venga ridotto a minimo e oprattutto vengano divugate dee metodoogie di prevenzione, negi atri membri dea famigia, che prevengano a nacita di atri oggetti affetti. a caua de ritardo diagnotico è quai empre egata aa carenza di informazioni ue divere maattie da parte dei medici di bae e peciaiti, eppure, data a caratteritica di coinvogimento de itema nervoo centrae, periferico e de mucoo, e maattie neuroogiche rare dovrebbero eere coniderate un importante fida per a neuroogia non oo itaiana. e maattie rare ono un incredibie opportunità per a ricerca cinica e di bae - proegue Federico - per comprendere e normai funzioni dei itemi ceuari, rappreentando un vero e proprio modeo di tudio per e maattie più comuni. Ma daa notra eperienza riuta che magrado ci iano numeroe iniziative nazionai ed internazionai rivote aa faciitazione dea diagnoi, dea ricerca e dea terapia dee maattie neuroogiche rare, ancora moto biogna fare per evitare che chi offre di una maattia neuroogica rara offra di due probemi che i accrecono mutuamente: i primo perché i è ammaati, i econdo perché è difficie trovare una ripota a diritto di eere curati. Ciò che erve ono maggiori finanziamenti, coordinamento tra ricerche di bae e ricerche appicate, maggiori informazioni epidemioogiche e regitri nee divere maattie, e oprattutto a coaborazione tra chi, medico, bioogo o tecnico dea ricerca e dea anità cerca di affrontare ne migior modo tai difficii probemi, ed i pazienti e e oro famigie che egittimamente ono in attea di terapie empre più efficaci in grado di migiorare a oro quaità di vita. a Società Itaiana di Neuroogia SIN), di cui i prof. Federico è Pat Preident, ha programmato di dedicare ampio pazio aa formazione dei futuri neuroogi per faciitare a diagnoi e aitenza in tae campo, e ha aperto una finetra preo i proprio ito ue maattie neuroogiche rare. Antonio Federico Profeore ordinario di Neuroogia, Direttore Centro di Ricerca per a Diagnoi, Terapia e Prevenzione de Neurohandicap e dee Maattie Neuroogiche Rare de Univerità di Siena

9 9) Neuroogia Focu Sceroi mutipa e diturbi motori, a quaità di vita può migiorare I diturbi motori, che riguardano moti maati di Sceroi Mutipa, ono imitanti e i manifetano oprattutto nea fae progreiva dea maattia. a quaità di vita de paziente peggiora, perché e a inizio avverte dee difficotà nee contratture veoci dei mucoi ad eempio quando fa una cora o quando ae u un bu) poi inizia ad avere anche ne cao di azioni meno impegnative e a veocità ridotta, come una paeggiata, fino a non riucire a compiere neppure quee che richiedono uno forzo ancora minore. e poibiità di movimento progreivamente i imitano e a gamba embra come inchiodata a pavimento, piega con un eempio efficace a Dottorea eocani, Reponabie Centro MA- GICS, Dipartimento Neuroogico, Itituto Scientifico San Raffaee. Non eitono terapie efficaci per combattere queti diturbi aociati aa Sceroi Mutipa, ma eitono farmaci di tipo intomatico che aeviano cioè i intomi), acuni dei quai vengono iniettati per via intra- rachidea, cioè nea zona a protezione de midoo pinae. Oggi poi vi ono due principi attivi, THC:CBD Tetraidrocannabinoo e Cannabidioo), per cooro che non hanno avuto benefici dai trattamenti precedenti o che hanno riportato ecceivi effetti coaterai. a faciità d uo è data da fatto che i tratta di uno pray- ottoinea a Dottorea eocani - queto rende più agevoe peronaizzare a doe e anche adattare a doe individuamente. Quete due moecoe non agicono u tutti i pazienti ao teo modo, dati anche i meccanimi muti fattoriai e a variabiità patogenetica dea Sceroi Mutipa, per queto è neceario tetari proegue i profeore, ricordando come ia fondamentae, nea omminitrazione corretta i ruoo de infermiere. E ui che omminitra i farmaco per a prima vota ed è ui che piega a paziente come faro da é quando va a caa oerva I profeor Giancaro Comi, preidente dea SIN. I farmaco creato con queti due principi attivi, come riporta anche i ito de AISM, Aociazione Itaiana Sceroi Mutipa è tato autorizzato da AIFA, Agenzia Itaiana de Farmaco, neo coro mee di maggio. Dao coro mee di ugio, poi, a caa farmaceutica che o produce ne ha reo nota a diponibiità u territorio itaiano. a deciione de AIFA è tata quea di ineriro tra i farmaci di cae h opedaiera) rendendoo quindi fruibie nee farmacie opedaiere o in quee dee A territoriai. E tato itituito anche un regitro dei pazienti in cura, che come rieva i profeor Comi è una neceità, in quanto erve a monitorare appropriatezza d uo e impatto. C è anche un dicoro di tipo economico che riguarda i Sitema Sanitario Nazionae e che non va tracurato - è a concuione de profeore - perché in tempi di crii economica i deve ottimizzare i più poibie uo di riore come i farmaci evitando prechi. Eida Sergi etizia eocani Reponabie Centro MAGICS, Dipartimento Neuroogico, Itituto Scientifico San Raffaee GOSSARIO [ CBD ] I cannabidioo CBD) è un metaboita dea Cannabi ativa. Ha effetti edativi, ipnotici, antiepiettici, antiditonici, antioidanti e antinfiammatori. Si è riveato inotre in grado di ridurre a preione endoocuare ed è un promettente antipicotico atipico. I ike to know i m not the ony one concerned about my heath

10 10) Neuroogia Souzioni Parkinon, non oo un probema di tremore N on oo tremore, rigidità mucoare e entezza ne eecuzione dei movimenti. Eitono atri diturbi egati aa maattia di Parkinon di cui i ente parare meno di frequente e che addirittura poono precedere di acuni anni quei motori: i probemi di ofatto o quei cognitivi, i diturbi de onno, i doore ocaizzato dove poi i manifetano e criticità a iveo mucoare, ma non oo), i probemi intetinai come a tipi e quei urinari come a minzione imperioa. A decriveri è i profeor Afredo Berardei, profeore di Neuroogia dea Sapienza e Segretario dea SIN, Società Itaiana di Neuroogia. Conoceri è fondamentae, non oo per i famiiari di un maato di Parkinon che potrebbero eere maggiormente predipoti a viuppare a maattia, ma per tutti come miura di prevenzione generae. identificazione precoce dei diturbi non motori - piega i profeore - ci potrebbe conentire di porre diagnoi di maattia di Parkinon in una fae moto precoce dea maattia, anche e è ovviamente neceario eere icuri che tai intomi non abbiano atre cau- e. a poibiità di effettuare una diagnoi precoce dea maattia di Parkinon proegue - potrebbe conentire di utiizzare in tai pazienti eventuai terapie farmacoogiche in grado di raentare i decoro de mae. Sono in coro a ta copo numeroe perimentazioni u farmaci in grado di raentare i decoro dea maattia tea, anche e per ora i riutati non ono tati moto incoraggianti. Nea gran parte dei cai - ottoinea Berardei - i prende comunque cocienza de probema cinico quando ubentrano i diturbi motori: è in queto cao che iniziano e vere preoccupazioni. In queta fae è neceario che i neuroogo dicuta con i paziente tutte e probematiche reative aa patoogia tea per poi iniziare a terapia intomatica, che deve eere aunta con cotanza e regoarità. a terapia farmacoogica è eenziamente rivota ai diturbi motori ma anche per i diturbi non motori eitono terapie efficaci. aderenza aa terapia e comunque fondamentae e e terapie attuai conentono a paziente affetto da maattia di Parkinon di vivere una vita praticamente normae. Eida Sergi I centri opedaieri per a Sceroi Mutipa: i punto nodae attorno a quae ruota aitenza ai pazienti, parte eenziae nea getione dea maattia. Queo di Gaarate, in provincia di Varee, è tato i primo ad eere creato, 50 anni fa; poi numeroi atri ne ono orti in varie parti d Itaia, ono ora otre 200, ed organizzati in una orta di rete che ne fa un modeo capiare e con ate profeionaità, modeo che a etero ci è invidiato e che rappreenta un vero motivo di orgogio per a notra comunità cientifica. Quei più grandi ono circa una ventina ed hanno in carico otre mie pazienti ciacuno piega i dottor Angeo Ghezzi, coordinatore de Gruppo di Studio Sceroi Mutipa a interno dea SIN, Società Itaiana di Neuroogia, ottoineando come a vera vota i è avuta quando, per a prima vota, ono arrivati i farmaci immunomoduanti come interferone beta e i gatiramer acetato, che queti centri hanno iniziato a ditribuire u eezione ed indicazione dee Autorità Regoatorie. Inieme aa ditribuzione dei farmaci ono arrivate anche e opportunità di nuove iniziative in ambito cinico e aitenziae, i conigi ai pazienti, ai famiiari e ai care-giver, che hanno reo queti centri dei punti di riferimento importanti e imprecindibii per momenti di confronto ua maattia, aggiornamento e ricerca. In queti anni apporto itaiano è tato rievante anche nea cotruzione di modei di aitenza per e forme pediatriche. I centri principai per a Sceroi Mutipa hanno dee équipe compete, fatte da neuroogi a Gaarate ad eempio ce ne ono ben quattro) e infermieri, i cui ruoo è fondamentae oprattutto per getire farmaci nuovi, nea fae di preparazione, inizio e monitoraggio dea maattia. Ma non Afredo Berardei Profeore di Neuroogia dea Sapienza e Segretario dea SIN, Società Itaiana di Neuroogia GOSSARIO [ DBS ] DEEP BRAIN STIMUATION una metodica chirurgica che prevede impianto di un eettrodo timoatore in una pecifica area de cerveo in grado di modificarne attività DBS, aternativa efficace per acuni tipi di cefaea P uò a timoazione cerebrae profonda deep brain timuation - DBS), una metodica chirurgica che prevede impianto di un eettrodo timoatore in una pecifica area de cerveo in grado di modificarne attività, dare benefici in cao di cefaea? Ne abbiamo parato con i profeor Maimo eone, de Itituto Neuroogico Beta di Miano. Non tutte e forme di cefaea traggono beneficio daa DBS - piega eone- ad oggi, a etteratura medico-cientifica ne indica efficacia nee cefaee trigeminai autonomiche e in particoare nea cefaea a grappoo cronica farmaco reitente, nea Sunct hortating uniatera nervragiform headache attack with conjunctiva injection and tearing) e ne emicrania paroitica. Soo una percentuae moto baa di pazienti ha neceità di eere ottopota a DBS evidenzia quindi eperto. a DBS nee cefaee è tata introdotta per a prima vota preo Itituto Neuroogico Beta ne 2000, quando ci i è trovati di fronte un paziente che continuava ad Sceroi mutipa, aitenza ruota attorno ai centri opedaieri deve affatto eere tracurato anche i upporto picoogico, grazie aa preenza di peciaiti. aitenza è i probema fondamentae per quanto riguarda a Sceroi Mutipa - proegue infatti Ghezzi - oprattutto perché a maattia ha una unga evouzione: copice i paziente tra i 20 e i 40 anni, ne pieno dea vita avorativa, famiiare e ociae. Si compone eenziamente di due fai: a prima è prevaentemente peciaitica - cinica e riguarda approccio terapeutico ai nuovi farmaci ubito dopo a diagnoi: queta fae rappreenta peo una orta di doccia fredda per i maato che i trova ad affrontare probemi che neanche ontanamente poteva immaginari. informazione appropriata, in queta fae, rappreenta un apetto fondamentae. a econda è invece di tipo ociae - riabiitativo, uguamente eenziae, perché vi è una progreiva imitazione nea motiità, con deficit o perdita di autonomia e i paziente deve in quache modo eere accompagnato nei paaggi cruciai. Pianificare i futuro è dunque fondamentae per chi deve convivere con a maattia, perché aiuta a guardare avanti con maggiore coraggio. Per queto nei centri di riferimento per a ceroi mutipa è previta a preenza di uno picoogo, inieme a quea de neuroogo e di un infermiere dedicato: i tratta di una figura eenziae per i maato piega Ghezzi. Accanto a queti, in un avoro di équipe, ci ono anche gi peciaiti di acune dicipine correate in quache modo aa ceroi mutipa, come gi uroogi, a cui petta i compito di occupari di acune dee probematiche più comuni correate a queta maattia, come ad eempio a vecica neuroogica. Inotre i fiiatra, ocuita, i neuro radioogo, e atri ancora, a fine di offrire e ouzioni ottimai per i avere crii ubentranti di cefaea a grappoo, reitente a tutti i farmaci come anche ai vari trattamenti chirurgici demoitivi - proegue eone - da Beta, a metodica i è graduamente diffua in tutta Europa e negi Stati Uniti; deve eere uata con cautea poiché non è priva di richi. Viene propota oo quando tutte e terapie farmacoogiche omminitrate per periodi adeguati e a doi corrette hanno faito - rieva - prima di propora vengono effettuate atre procedure meno invaive quai infitrazione de gangio fenopaatino e a timoazione de nervo grande occipitae. Se anche con quete utime non vi è un beneficio, i può proporre a DBS. I pazienti affetti da cefaea cronica farmaco reitente richiedono una getione moto compea, una vautazione attenta, una unga eperienza e un avoro di equipe: neuroogi, neurochirurghi, aneteiti, otorinoaringoiatri, pichiatri, picoogi concude eone, evidenziando che in Itaia a DBS è praticata a Beta e preo Opedae di Vicenza. probemi compei che a maattia comporta.trovare un centro per a ceroi mutipa a quae fare riferimento u proprio territorio non è affatto difficie: arà proprio i neuroogo, una vota fatta a diagnoi, a indirizzare i paziente e i uoi famiiari vero queo più vicino, che gi fornirà upporto e aitenza. Una panoramica competa di quei eitenti però è poibie avera viitando i ito Eida Sergi Angeo Ghezzi coordinatore de Gruppo di Studio Sceroi Mutipa a interno dea SIN, Società itaiana di Neuroogia N E e d d a c d

11 11) Neuroogia Focu Neuna correazione fra CCSV e Sceroi Mutipa. Ecco i dati deo tudio CoSMo. C hiarire effettiva correazione tra inufficienza venoa cerebropinae cronica CCSV) e Sceroi Mutipa SM). E queto obiettivo che i è prefiato o tudio CoSMo acronimo che ta per CCSVI, tudio Oervazionae Sceroi Mutipa e Ond, ovvero Other Neurodegenerative Dieae), organizzato e finanziato a Aociazione Itaiana Sceroi Mutipa AISM) e daa ua Fondazione FISM), con a coaborazione di 35 centri neuroogici e onoogici itaiani e dee due Società Scientifiche, a Società Itaiana Interdicipinare Neurovacoare e a Società Itaiana di Neuroonoogia ed Emodinamica cerebrae, che radunano gi eperti nazionai di Eco Dopper dei vai de coo e intracerebrai. o tudio è tato organizzato con o copo di dare una ripota certa e definitiva a probema dea preenza o meno di retringimenti venoi e inverioni di fuo venoo, come decritto da prof. Zamboni, che piega i Prof. Gianuigi Mancardi, Direttore de Dipartimento di Neurocienze, Riabiitazione, Oftamoogia, Genetica e Scienze Materno-Infantii de Univerità di Genova - ha evidenziato a preenza di tai anomaie venoe ne 100% dei cai di SM e non nei controi normai. Succeivamente atri tudi hanno evidenziato vaori moto diveri, variabii da 49% ao 0% nea SM. Con o tudio CoSMo i è vouto dare una ripota certa, uperando e deboezze degi tudi precedenti. Come i è vota a ricerca? Sono tati formati u Eco Dopper venoo eperti pari u territorio nazionae e eame è tato effettuato da onoogo ocae in cieco u tre tipoogie di oggetti: pazienti affetti da Sceroi Mutipa, oggetti ani e oggetti affetti da atre maattie neuroogiche riponde i Prof. Mancardi -. eame, regitrato u CD, veniva inviato in maniera randomizzata a uno di tre eperti uno tudioo tedeco di fama internazionae o ai due Preidenti dee Società Scientifiche). Se i referto de ettore centrae preenza o meno di CCSVI) era identico a queo de onoogo ocae, veniva tiato i referto definitivo; atrimenti eame veniva inviato agi atri due ettori e i referto finae era queo dea maggioranza degi eperti centrai. o tudio è durato circa 2 anni e ono tate eaminate quai 1800 perone, di cui più di 1150 affette da SM, più di 350 controi u oggetti ani e più di 200 u oggetti affetti da atre maattie neuroogiche. I dati finai dimotrano che a CCSVI è preente in circa i 2-3%, ia dee perone con SM, che di quee ane o con atre maattie neuroogiche e non eite neuna differenza fra queti tre gruppi eaminati. Inotre concude i Direttore non vi è differenza fra cai con SM a eordio dea maattia e cai in fae avanzata di maattia. Eite una concordanza moto ata fra ettore ocae e centrae u aenza di CCSVI, mentre è reativamente baa a preenza di CCSVI. o tudio ha pertanto dimotrato che a CCSVI non è aociata aa SM e che non eite neuna differenza fra SM in pazienti normai o con atre probematiche neuroogiche. Gianuigi Mancardi Direttore de Dipartimento di Neurocienze, Riabiitazione, Oftamoogia, Genetica e Scienze Materno-Infantii de Univerità di Genova Parkinon, i intomi migiorano con a timoazione cerebrae profonda a timoazione cerebrae profonda: una orta di pacemaker cerebrae in grado di migiorare in modo ignificativo i intomi de Parkinon. Si tratta di una procedura terapeutica di tipo chirurgico eeguita da un team di neurochirurghi eperti in Neurochirurgia Stereotaica e neuroogi eperti in Diturbi de Movimento; intervento conite ne poizionamento intracerebrae di particoari eettrodi capaci di fornire una timoazione eettrica continua in grado di migiorare i intomi parkinoniani - piega i profeor eonardo opiano, già Coordinatore de gruppo di tudio Stimoazione cerebrae profonda dea Società Itaiana di Neuroogia - i dipoitivo è Epieia, quai fide? cotituito da due eettrodi intracerebrai coegati ad uno timoatore poizionato in regione pettorae, programmabie da eterno. Queta procedura terapeutica viene generamente conigiata per i trattamento dea fae avanzata di maattia in media dopo circa 10 anni di maattia) quando i pazienti, nonotante a terapia farmacoogica manifetano gravi compicanze motorie futtuazioni motorie, fenomeni on- off, e movimenti invoontari) - proegue - ma un importante tudio europeo condotto di recente ne ha dimotrato efficacia anche in una fae più precoce. a timoazione cerebrae profonda non guarice a maattia ma migiora i intomi motori - evidenzia opiano - e i dimotra efficace ne controo dei coiddetti intomi cardinai, rigidità, tremore e bradicineia, con coneguente migioramento de quadro cinico generae. Dopo intervento - concude - a terapia farmacoogica viene ridotta ignificativamente, eiminando anche eventuai effetti coaterai. I migioramento è più evidente nei pazienti giovani con un groo impatto ua quaità di vita. Per avere maggiori informazioni ui centri che praticano a timoazione cerebrae profonda i conigio de eperto è queo di conutare i iti dee Società Scientifiche, come a IMPE ega Itaiana per a otta contro a maattia di Parkinon, e indromi extrapiramidai e e demenze), a DISMOV-SIN Aociazione Itaiana Diordini de Movimento e maattia di Parkinon) e a SIN Società Itaiana di Neuroogia). Eida Sergi eonardo opiano Coordinatore de gruppo di tudio Stimoazione cerebrae profonda dea SIN, Società Itaiana di Neuroogia Epieia è una dee maattie neuroogiche più diffue, tanto che è riconociuta come maattia ociae, ma è probabie che a ua frequenza ia ottotimata perché è una patoogia che peo viene nacota per motivi picoogici e ambientai. Dai dati attuamente a dipoizione i a che nei Paei indutriaizzati Epieia interea circa 1 perona u 100 e i tima che in Europa circa 6 miioni di perone abbiano un Epieia in fae attiva e che a maattia interei in Itaia circa perone. Epieia è caratterizzata da ripeteri di crii epiettiche, che ono oo un intomo dea patoogia cerebrae e riconocono un ampio numero di caue avverte Roberto Micheucci, Direttore dea UOC di Neuroogia de Opedae Bearia di Boogna e Preidente dea ega Itaiana Contro Epieia ICE) - a coa importante è che compeivamente riuciamo a controare competamente epieia ne 70% dei cai grazie ai farmaci, ma i retante 30% viene chiamato farmaco reitente. Infatti gran parte dea ricerca degi utimi anni i è rivota aa farmaco reitenza, che può avvenire anche a parità di caue: Negi utimi anni ono tati identificati nuovi meccanimi aa bae dea farmaco reitenza come decrive Roberto Micheucci - ecceiva epreione di proteine reponabii dea etruione de farmaco dae ceue nervoe. Inotre i pena che debbano eere coperti nuovi beragi d azione dei farmaci, come i recettori de potaio o de gutammato, nei confronti dei quai ono tate viuppate nuove moecoe. Ma c è ancora moto da fare per garantire ae perone affette da epieia una cura adeguata perché a chirurgia reettiva unica terapia non farmacoogica che può guarire) è praticabie in un numero contenuto di cai e gi timoatori, che erogano impui eettrici, non guaricono daa patoogia. Quai ono oggi e fide dea ricerca? e fide attuai ono tee principamente vero tre obiettivi: o viuppo di moecoe per prevenire epieia dopo eioni cerebrai, i controo dee crii nei cai farmaco reitenti, a coperta dei geni reponabii dee forme più comuni di Epieia di probabie origine genetica; ma concude i Preidente dea ICE - a ricerca cientifica europea manca di un coordinamento centrae ed eite ancora una cara enibiità a iveo poitico in merito aa frequenza e ae coneguenze di queta patoogia, che riceve ancora un numero non adeguato di finanziamenti per a ricerca. Roberto Micheucci Direttore dea UOC di Neuroogia de Opedae Bearia di Boogna e Preidente dea ega Itaiana Contro Epieia ICE)

12 2) Neuroogia Editoriae

ASSOCIAZIONE ITALIANA PSICOGERIATRIA. anni di AIP. Relazione del Presidente in occasione del 10 Congresso Nazionale

ASSOCIAZIONE ITALIANA PSICOGERIATRIA. anni di AIP. Relazione del Presidente in occasione del 10 Congresso Nazionale ASSOCIAZIONE ITALIANA PSICOGERIATRIA anni di AIP Relazione del Preidente in occaione del 10 Congreo Nazionale Gardone Riviera (BS), 15 aprile 2010 Preidenti Onorari Mario Barucci Lodovico Frattola Pat

Dettagli

Le pensioni dal 1 gennaio 2014

Le pensioni dal 1 gennaio 2014 Argomento A cura deo Spi-Cgi de Emiia-Romagna n. 1 gennaio 2014 Le pensioni da 1 gennaio 2014 Perequazione automatica 2014 pensioni, assegni e indennità civii assistenziai importo aggiuntivo per anno 2013

Dettagli

CHAPTER 1 CINEMATICA. 1.1. Moto Rettilineo

CHAPTER 1 CINEMATICA. 1.1. Moto Rettilineo ESERCIZI DI FISICA CHAPTER 1 CINEMATICA 1.1. Moto Rettilineo Velocità media: vettoriale e calare. Exercie 1. Carl Lewi ha coro i 100m piani in circa 10, e Bill Rodger ha vinto la maratona (circa 4km)

Dettagli

BLOCCO TEMATICO DI ESTIMO. Standard Internazionali di Valutazione (IVS) Market Comparison Approach (MCA) calcolo dei prezzi marginali

BLOCCO TEMATICO DI ESTIMO. Standard Internazionali di Valutazione (IVS) Market Comparison Approach (MCA) calcolo dei prezzi marginali BLOCCO TEMATICO DI ESTIMO Standard Internazionai di Vautazione (IVS) Market Comparison Approach (MCA) cacoo dei prezzi marginai Docente: geom. Antonio Eero CORSO PRATICANTI 205 I PREZZI MARGINALI I prezzo

Dettagli

Messa a punto avanzata più semplice utilizzando Funzione Load Observer

Messa a punto avanzata più semplice utilizzando Funzione Load Observer Mea a punto avanzata più emplice utilizzando Funzione Load Oberver EMEA Speed & Poition CE Team AUL 34 Copyright 0 Rockwell Automation, Inc. All right reerved. Co è l inerzia? Tutti comprendiamo il concetto

Dettagli

Stefano Falorsi. di seconda e quinta elementare rispettivamente di numerosità e N. I test somministrati alle

Stefano Falorsi. di seconda e quinta elementare rispettivamente di numerosità e N. I test somministrati alle Nota metooogica sua strategia i campionamento e sistema nazionae i vautazione ee competenze per e cassi secona e quinta e primo cico ea scuoa primaria Stefano Faorsi. Obiettivi I Sistema Nazionae i Vautazione

Dettagli

BOZZA. Lezione n. 20. Stati limite nel cemento armato Stato limite ultimo per tensioni normali

BOZZA. Lezione n. 20. Stati limite nel cemento armato Stato limite ultimo per tensioni normali Lezione n. Stati limite nel cemento armato Stato limite ultimo per tenioni normali Determinazione elle configurazioni i rottura per la ezione Una volta introotti i legami cotitutivi, è poibile eterminare

Dettagli

J yy > Jxx. l o H A R A R B

J yy > Jxx. l o H A R A R B oitecnico di Torino I cedimento di una struttura soggetta a carichi statici può avvenire in acuni casi con un meccanismo diverso da queo di superamento dei imiti di resistena de materiae. Tae meccanismo

Dettagli

Roma, 18 settembre 2014. Claai

Roma, 18 settembre 2014. Claai .:.ontratto Coettivo Nazionae di Lavoro per i dipendenti dae imprese artigiane esercenti Servizi di puizia, Disinfezione, Disinfestazione, Derattizzazione e Sanificazione Roma, 18 settembre 2014 Caai Si

Dettagli

5. Limiti di funzione.

5. Limiti di funzione. Istituzioni di Matematiche - Appunti per e ezioni - Anno Accademico / 6 5. Limiti di funzione. 5.. Funzioni imitate. Una funzione y = f(x) definita in un intervao [ a b] imitata superiormente in tae intervao

Dettagli

Errori di misura. è ragionevole assumere che una buona stima del valore vero sia la media

Errori di misura. è ragionevole assumere che una buona stima del valore vero sia la media Errori di miura Se lo trumento di miura è abbatanza enibile, la miura rietuta della tea grandezza fiica darà riultati diveri fra loro e fluttuanti in modo caratteritico. E l effetto di errori cauali, o

Dettagli

Impianti VAV di ultima generazione

Impianti VAV di ultima generazione PANORAMICA Impianti VAV di ultima generazione Prodotti all'avanguardia per la ventilazione regolabile u richieta! www.wegon.com La ventilazione regolabile u richieta garantice grande comfort e coti di

Dettagli

Problema 1: Una collisione tra meteoriti

Problema 1: Una collisione tra meteoriti Problema : Una colliione ra meeorii Problemi di imulazione della econda prova di maemaica Eami di ao liceo cienifico 5 febbraio 05 Lo udene deve volgere un olo problema a ua cela Tempo maimo aegnao alla

Dettagli

BANDO DI GARA D' APPALTO. 1.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto: Roma Capitale Dipartimento

BANDO DI GARA D' APPALTO. 1.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto: Roma Capitale Dipartimento , ROMA CAPTALE '21M~ BANDO D GARA D' APPALTO SEZONE ) AMMNSTRAZONE AGGUDCATRCE. N PUBBLCAZONE DAL~...1:Jj~jM.~ A L _.2 /~L-MZ: = 1.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto: Roma Capitae Dipartimento

Dettagli

ALU STAFFE IN ALLUMINIO SENZA FORI

ALU STAFFE IN ALLUMINIO SENZA FORI ALU STAFFE IN ALLUMINIO SENZA FORI Giunzione a compara in lega di alluminio per utilizzo in ambienti interni ed eterni (cl. di erv. 2) Preforata con ditanze ottimizzate per giunzioni ia u legno (chiodi

Dettagli

STUDIO SULL' EVOLUZIONE DELLA CONCENTRAZIONE NELL' INDUSTRIA DELLA COSTRUZIONE DI MACCHINE NON ELETTRICHE IN ITALIA

STUDIO SULL' EVOLUZIONE DELLA CONCENTRAZIONE NELL' INDUSTRIA DELLA COSTRUZIONE DI MACCHINE NON ELETTRICHE IN ITALIA C0MMISSIOHE DELLE COMUNITÀ EUROPEE DIRE!ZIONE GENERALE DELLA CONCORRENZA IV/A._3 STUDIO SULL' EVOLUZIONE DELLA CONCENTRAZIONE NELL' INDUSTRIA DELLA COSTRUZIONE DI MACCHINE NON ELETTRICHE IN ITALIA - Costruzione

Dettagli

Lezione 4. Risposte canoniche dei sistemi del primo e del secondo ordine

Lezione 4. Risposte canoniche dei sistemi del primo e del secondo ordine Lezione 4 Ripoe canoniche dei iemi del primo e del econdo ordine Parameri caraeriici della ripoa allo calino Per ripoe canoniche i inendono le ripoe dei iemi dinamici ai egnali coiddei canonici (impulo,

Dettagli

BANDO DI GARA D'APPALTO. 1.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto: Roma Capitale Dipartimento

BANDO DI GARA D'APPALTO. 1.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto: Roma Capitale Dipartimento Po) AA/AZ ft.'f ROMA CAPTALE BANDO D GARA D'APPALTO SEZONE ) AMMNSTRAZONE AGGUDCATRCE. 1.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto: Roma Capitae Dipartimento Sviuppo nfrastrutture e Manutenzione

Dettagli

Punte a cannone. Hartner 2007. Made in Germany SEF MECCANOTECNICA. E mail: sef@sefmecc.it Web : www.sefmeccanotecnica.it

Punte a cannone. Hartner 2007. Made in Germany SEF MECCANOTECNICA. E mail: sef@sefmecc.it Web : www.sefmeccanotecnica.it Made in Germany Hartner 2007 Punte a cannone SEF MECCANOTECNICA SEE Via degi Orefici - Bocco 26 40050 FUNO (BO) ITALIA Te. 051 66.48811 Fax 051 86.30.59 FILIALE I MILANO Piazzae Martesana, 6 20128 Miano

Dettagli

STUDIO SULL' EVOLUZIONE DELLA CONCENTRAZIONE NELL' INDUSTRIA ALIMENTARE IN ITALIA

STUDIO SULL' EVOLUZIONE DELLA CONCENTRAZIONE NELL' INDUSTRIA ALIMENTARE IN ITALIA COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE DIREZIONE GENERALE DELLA CONCORRENZA IV/ A-3 STUDIO SULL' EVOLUZIONE DELLA CONCENTRAZIONE NELL' INDUSTRIA ALIMENTARE IN ITALIA - Industria aimentare in compesso - Industria

Dettagli

( D) =,,,,, (11.1) = (11.3)

( D) =,,,,, (11.1) = (11.3) G. Ptrucci Lzioni di Cotruzion di Macchin. CRITERI DI RESISTENZA La vrifica di ritnza ha o copo di tabiir o tato tniona d mnto truttura anaizzato è ta da provocarn i cdimnto into com rottura o nrvamnto.

Dettagli

ONDE ESERCIZI SVOLTI DAL PROF. TRIVIA GIANLUIGI

ONDE ESERCIZI SVOLTI DAL PROF. TRIVIA GIANLUIGI ONDE ESERCIZI SVOLTI DAL PROF. TRIVIA GIANLUIGI 1. Tipi di Onde Exercie 1. Un onda viaggia lungo una corda tea. La ditanza verticale dalla creta al ventre è di 13 c e la ditanza orizzontale dalla creta

Dettagli

Liste di specie e misure di diversità

Liste di specie e misure di diversità Lte d pece e mure d dvertà Carattertche delle lte d pece I dat ono par, coè hanno molt valor null (a volte la maggoranza!) La gran parte delle pece preent è rara. I fattor ambental che nfluenzano la dtrbuzone

Dettagli

RICERCA SULLE NUOVE AZIENDE SIDERURGICHE

RICERCA SULLE NUOVE AZIENDE SIDERURGICHE COMMISSIONE DELLE. COMUNITÀ EUROPEE COMUNITÀ EUROPEA DEL CARBONE E DELL'ACCIAIO RICERCA SULLE NUOVE AZIENDE SIDERURGICHE Le maestranze deo stabiimento tasider di Taranto Atteggiamenti operai e avoro siderurgico

Dettagli

Laboratorio di Algoritmi e Strutture Dati

Laboratorio di Algoritmi e Strutture Dati Laboraorio di Algorimi e Sruure Dai Aniello Murano hp://people.na.infn.i people.na.infn.i/ ~murano/ 1 Algorimi per il calcolo di percori minimi u un grafo 1 Un emplice problema Pr oblema: Supponiamo che

Dettagli

Raffinamenti dell equilibrio di Nash

Raffinamenti dell equilibrio di Nash Raffinamenti dell equilibrio di Nah equilibri perfetti nei ottogiohi (SPE) ed altro Appunti a ura di Fioravante PATRONE verione del: maggio ndie Equilibri perfetti nei ottogiohi (SPE) SPE problematii 4

Dettagli

I miceti: da saprofiti a patogeni

I miceti: da saprofiti a patogeni I trattamento dee micosi di più frequente riscontro in Medicina Generae Perché occuparsi di micosi superficiai? } Le micosi superficiai (che coinvogono cute e mucose) rappresentano un capitoo rievante

Dettagli

Con la vaccinazione l influenza si allontana. La prevenzione dell influenza

Con la vaccinazione l influenza si allontana. La prevenzione dell influenza Con la vaccinazione l influenza si allontana La prevenzione dell influenza La vaccinazione antinfluenzale è il mezzo più efficace di protezione dalla malattia e di riduzione delle sue complicanze per le

Dettagli

UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE

UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE L EVENTO ASSEGNERÀ CREDITI ECM Sabato 16 giugno 2012 ore 8,30 UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE SEDE DEL CORSO Via Masaccio, 19 MILANO PER ISCRIZIONI www.chirurgiavascolaremilano.it Il Convegno

Dettagli

Ereditarietà legata al cromosoma X

Ereditarietà legata al cromosoma X 16 Ereditarietà legata al cromosoma X Testo modificato dagli opuscoli prodotti dall ospedale Guy s and St Thomas di Londra e dal Parco tecnologico di Londra IDEAS Genetic Knowledge Park in accordo alle

Dettagli

L analisi dei villi coriali

L analisi dei villi coriali 12 L analisi dei villi coriali Testo modificato dagli opuscoli prodotti dal Royal College of Obstetricians and Gynaecologists dell Ospedale Guy s and St Thomas di Londra. www.rcog.org.uk/index.asp?pageid=625

Dettagli

INFLUENZA. Che cos è

INFLUENZA. Che cos è INFLUENZA Che cos è L influenza è una malattia infettiva provocata da virus del genere Othomixovirus che colpiscono le vie aeree come naso, gola e polmoni. I soggetti colpiti nel nostro Paese vanno dai

Dettagli

STUDI CLINICI 1. Che cosa è uno studio clinico e a cosa serve? 2. Come nasce la sperimentazione clinica e che tipi di studi esistono?

STUDI CLINICI 1. Che cosa è uno studio clinico e a cosa serve? 2. Come nasce la sperimentazione clinica e che tipi di studi esistono? STUDI CLINICI 1. Che cosa è uno studio clinico e a cosa serve? Si definisce sperimentazione clinica, o studio clinico controllato, (in inglese: clinical trial), un esperimento scientifico che genera dati

Dettagli

tramite della Segreteria della scuola), trasmissione dei verbali e degli atti al

tramite della Segreteria della scuola), trasmissione dei verbali e degli atti al L verbae n"..8j... Ogg, se marzo duemaqundc, ae ore 13.00, s è runta nea sede d questa sttuzone Scoastca a commssone Eettorae così composta RBEZZO ASSUNTA Presdente; VAL SABNA Segretaro, FATORELLO GAMPETRO

Dettagli

Alimentazione e salute dell intestino: siamo quello che mangiamo

Alimentazione e salute dell intestino: siamo quello che mangiamo Alimentazione e salute dell intestino: siamo quello che mangiamo La dieta, il microbiota intestinale e la salute digestiva sono intrecciati fra loro. Questi legami e il potenziale benefico dei probiotici

Dettagli

LA DEPRESSIONE NEGLI ANZIANI

LA DEPRESSIONE NEGLI ANZIANI LA DEPRESSIONE NEGLI ANZIANI Che cos è la depressione? Tutti noi ci possiamo sentire tristi a volte, tuttavia la depressione è una cosa seria. La malattia della depressione a volte denominata Depressione

Dettagli

catalogo generale SPAZZATRICI AND URBAN POWER SWEEPERS PROFESSIONAL E URBANE

catalogo generale SPAZZATRICI AND URBAN POWER SWEEPERS PROFESSIONAL E URBANE cataogo generae genera cataogue SPAZZATRICI PROFESSIONALI E URBANE PROFESSIONAL AND URBAN POWER SWEEPERS Operatore a terra Wak behind modes SM Spazzatrice manuae a spinta Manua pushing sweeper con a soa

Dettagli

BORTEZOMIB (Velcade)

BORTEZOMIB (Velcade) BORTEZOMIB (Velcade) POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI Le informazioni contenute in questo modello sono fornite in collaborazione con la Associazione Italiana Malati di Cancro, parenti ed amici ; per maggiori

Dettagli

ai giovani 18 24 anni che non hanno conseguito il diploma di scuola media superiore al 10%.

ai giovani 18 24 anni che non hanno conseguito il diploma di scuola media superiore al 10%. COMUNE di SASSARI UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SASSARI PROTOCOLLO D INTESA INTERISTITUZIONALE FINALIZZATO ALLA CONOSCENZA DEL FENOMENO DELLA DISPERSIONE SCOLASTICA E ALLA PRIMA INDIVIDUAZIONE DI MISURE DI

Dettagli

attività motorie per i senior euro 22,00

attività motorie per i senior euro 22,00 Le attività motorie Chi è il senior? Quali elementi di specificità deve contenere la programmazione delle attività motorie destinate a questa tipologia di utenti? Quali sono le capacità motorie che necessitano

Dettagli

Cattedra e Divisione di Oncologia Medica. Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia. Il Port

Cattedra e Divisione di Oncologia Medica. Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia. Il Port Cattedra e Divisione di Oncologia Medica Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia Il Port Dott. Roberto Sabbatini Dipartimento Misto di Oncologia ed Ematologia Università degli Studi di Modena

Dettagli

IO NE PARLO. DIARIO DELLA TERAPIA per annotare i farmaci e i progressi

IO NE PARLO. DIARIO DELLA TERAPIA per annotare i farmaci e i progressi AR IO NE PARLO DIARIO DELLA TERAPIA per annotare i farmaci e i progressi Ti aiuta a tenere sotto controllo la tua artrite reumatoide e a trarre il massimo beneficio dalla terapia Visita www.arioneparlo.it

Dettagli

Cos è un analisi genetica (test genetico)?

Cos è un analisi genetica (test genetico)? 12 Cos è un analisi genetica (test genetico)? Testo modificato dagli opuscoli prodotti dall ospedale Guy s and St Thomas di Londra Luglio 2008 Questo lavoro è sponsorizzato dal Consorzio EU-FP6 EuroGentest,

Dettagli

PROTOCOLLO. Prevenzione, Sorveglianza e Controllo delle Infezioni Correlate all Assistenza: attivazione e funzionamento dei relativi organismi.

PROTOCOLLO. Prevenzione, Sorveglianza e Controllo delle Infezioni Correlate all Assistenza: attivazione e funzionamento dei relativi organismi. Pagina 1 di 14 SOMMARIO Sommario...1 Introduzione...2 1. Scopo...2 2. campo di applicazione...3 3 Riferimenti...3 3.1 Riferimenti esterni...3 3.2 Riferimenti interni...3 4. Abbreviazioni utilizzate...4

Dettagli

La degenerazione maculare legata all età (AMD) Informazioni ai malati -Progetto EUFEMIA

La degenerazione maculare legata all età (AMD) Informazioni ai malati -Progetto EUFEMIA Che cos è la degenerazione maculare? La degenerazione maculare è una malattia che interessa la regione centrale della retina (macula), deputata alla visione distinta necessaria per la lettura, la guida

Dettagli

LA MALNUTRIZIONE NELL ANZIANO E LE SINDROMI CARENZIALI

LA MALNUTRIZIONE NELL ANZIANO E LE SINDROMI CARENZIALI LA MALNUTRIZIONE NELL ANZIANO E LE SINDROMI CARENZIALI Daniela Livadiotti Società Italiana di Medicina di Prevenzione e degli Stili di Vita INVECCHIAMENTO L invecchiamento può essere definito come la regressione

Dettagli

Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore

Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore Testo aggiornato al 29 novembre 2011 Legge 15 marzo 2010, n. 38 Gazzetta Ufficiale 19 marzo 2010, n. 65 Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore La Camera dei

Dettagli

Oggetto: Differenti modalità di copertura dei posti di Professore universitario di ruolo di Prima e Seconda fascia

Oggetto: Differenti modalità di copertura dei posti di Professore universitario di ruolo di Prima e Seconda fascia Perugia, 17 febbraio 2013 Ai Soci CIPUR Oggetto: Differenti modalità di copertura dei posti di Professore universitario di ruolo di Prima e Seconda fascia Cari colleghi, la progressiva implementazione

Dettagli

VITAMINA D : Nuove evidenze per una vitamina poco conosciuta

VITAMINA D : Nuove evidenze per una vitamina poco conosciuta - WELKOME FITNESS 2013 Evoluzione e ricerca nel mondo degli integratori Vitamina D3: aggiornamenti e nuove applicazioni Dott Marco Neri: Comitato Tecnico Nazionale FIPCF/CONI Comitato scientifico Federazione

Dettagli

Un anno di Open AIFA

Un anno di Open AIFA Il dialogo con i pazienti. Bilancio dell Agenzia Un anno di Open AIFA Un anno di Open AIFA. 85 colloqui, 250 persone incontrate, oltre un centinaio tra documenti e dossier presentati e consultati in undici

Dettagli

VAD O VED POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI

VAD O VED POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI VAD O VED POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI 1 Questo schema di cura impiega i seguenti farmaci: vincristina, doxorubicina (adriamicina) o epidoxorubicina, cortisone. Le informazioni contenute in questo modello

Dettagli

9 Forum Risk Management in Sanità. Progetto e Health. Arezzo, 27 novembre 2014

9 Forum Risk Management in Sanità. Progetto e Health. Arezzo, 27 novembre 2014 9 Forum Risk Management in Sanità Tavolo interassociativo Assinform Progetto e Health Arezzo, 27 novembre 2014 1 Megatrend di mercato per una Sanità digitale Cloud Social Mobile health Big data IoT Fonte:

Dettagli

FIACCHEZZA, STANCHEZZA, MALESSERE MORALE. Carenza di ferro molto diffusa e spesso sottovalutata

FIACCHEZZA, STANCHEZZA, MALESSERE MORALE. Carenza di ferro molto diffusa e spesso sottovalutata FIACCHEZZA, STANCHEZZA, MALESSERE MORALE Carenza di ferro molto diffusa e spesso sottovalutata Cari pazienti! Vi sentite spesso fiacchi, stanchi, esauriti o giù di morale? Soffrite facilmente il freddo?

Dettagli

Sindrome di Blau/Sarcoidosi ad esordio precoce (EOS)

Sindrome di Blau/Sarcoidosi ad esordio precoce (EOS) Pædiatric Rheumatology InterNational Trials Organisation Che cos é? Sindrome di Blau/Sarcoidosi ad esordio precoce (EOS) La sindrome di Blau è una malattia genetica. I pazienti affetti presentano rash

Dettagli

Lauree triennali ed equipollenza dei titoli di studio pregressi: si sta per chiarire un grande equivoco?

Lauree triennali ed equipollenza dei titoli di studio pregressi: si sta per chiarire un grande equivoco? Lauree triennali ed equipollenza dei titoli di studio pregressi: si sta per chiarire un grande equivoco? Al fine dell iscrizione alle Lauree specialistiche delle professioni sanitarie non è necessario

Dettagli

PROGETTO Ambulatorio Ma.Re.A. (Malattia Renale Avanzata) Elaborato da: Delalio Alessia Guzza Lucia Resinelli Vilma Sandrini Massimo

PROGETTO Ambulatorio Ma.Re.A. (Malattia Renale Avanzata) Elaborato da: Delalio Alessia Guzza Lucia Resinelli Vilma Sandrini Massimo PROGETTO Ambulatorio Ma.Re.A. (Malattia Renale Avanzata) Elaborato da: Delalio Alessia Guzza Lucia Resinelli Vilma Sandrini Massimo Malattia Renale Cronica Stadiazione Stadio Descrizione VFG (ml/min/1.73

Dettagli

La Salute dei denti e della bocca nel paziente oncologico.

La Salute dei denti e della bocca nel paziente oncologico. La Salute dei denti e della bocca nel paziente oncologico. Per migliorare il grado di informazione dei pazienti su alcuni importanti argomenti (quali ad esempio le terapie svolte, l alimentazione da seguire

Dettagli

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA LIBRO IN ASSAGGIO SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA DI ROBERT L. LEAHY INTRODUZIONE Le sette regole delle persone molto inquiete Arrovellarvi in continuazione, pensando e ripensando al peggio, è la

Dettagli

Insufficienza mitralica

Insufficienza mitralica Insufficienza mitralica Cause di insufficienza mitralica Acute Trauma Disfunzione o rottura di muscolo papillare Malfunzionamento della protesi valvolare Endocardite infettiva Febbre reumatica acuta Degenerazione

Dettagli

Altre informazioni sul papilloma virus (HPV)

Altre informazioni sul papilloma virus (HPV) Altre informazioni sul papilloma virus (HPV) Questo è un documento di approfondimento sull HPV. Prima di leggerlo guardate le informazioni di base contenute in Alcune informazioni sull esame per il papilloma

Dettagli

DOMANDE E RISPOSTE 1. Che cos è un vaccino? 2. Che cosa si intende con i termini immunità, risposta immune e risposta immunitaria?

DOMANDE E RISPOSTE 1. Che cos è un vaccino? 2. Che cosa si intende con i termini immunità, risposta immune e risposta immunitaria? DOMANDE E RISPOSTE 1. Che cos è un vaccino? Un vaccino è un prodotto la cui somministrazione è in grado di indurre una risposta immunitaria specifica contro un determinato microrganismo (virus, batterio

Dettagli

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di alcol L alcolismo è una malattia che colpisce anche il contesto famigliare

Dettagli

COMMISSIONE AZIENDALE DEL FARMACO PROCEDURA SULLA PRESCRIZIONE DI FARMACI PER INDICAZIONI NON AUTORIZZATE DALL AGENZIA ITALIANA DEL FARMACO

COMMISSIONE AZIENDALE DEL FARMACO PROCEDURA SULLA PRESCRIZIONE DI FARMACI PER INDICAZIONI NON AUTORIZZATE DALL AGENZIA ITALIANA DEL FARMACO COMMISONE AZIENDALE DEL FAMACO POCEDUA SULLA PESCIZIONE DI FAMACI PE INDICAZIONI N AUTOIZZATE DALL AGENZIA ITALIANA DEL FAMACO 1. SCOPO/OBIETTIVO Informare il Personale Medico dell Aziende Sanitarie della

Dettagli

Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto.

Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto. Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto. Gentili congiunti, Questa piccola guida è stata creata per voi con l obiettivo di aiutarvi

Dettagli

L A CLINICA SPECIALIZZ ATA IN CHIRURGIA ORTOPEDICA E MEDICINA SPORTIVA. Ci muoviamo insieme a voi.

L A CLINICA SPECIALIZZ ATA IN CHIRURGIA ORTOPEDICA E MEDICINA SPORTIVA. Ci muoviamo insieme a voi. L A CLINICA SPECIALIZZ ATA IN CHIRURGIA ORTOPEDICA E MEDICINA SPORTIVA Ci muoviamo insieme a voi. PREMESSA LA ORTHOPÄDISCHE CHIRURGIE MÜNCHEN (OCM) È UN ISTITUTO MEDICO PRIVATO DEDICATO ESCLUSIVAMENTE

Dettagli

1.3 - DAT I T ECNICI, DIMENSIONI E AT T ACCHI IDRAU LICI

1.3 - DAT I T ECNICI, DIMENSIONI E AT T ACCHI IDRAU LICI nfo g e ne rai. - T T, T T U L T 9 0 n 4 " L" T T T T T T T T T T 4 T T 4 Q u a d ro c o m a n d i p ia c o n tro o fia a o rtin a d i p u iz ia T a n d a ta ris c a d a m e n to T ito rn o ris c a d a

Dettagli

Congresso. Roma, 14 Novembre 2014 Università Cattolica del Sacro Cuore Centro Congressi Europa-Sala Italia Largo F. Vito, 1-00168 Roma

Congresso. Roma, 14 Novembre 2014 Università Cattolica del Sacro Cuore Centro Congressi Europa-Sala Italia Largo F. Vito, 1-00168 Roma Congresso Roma, 14 Novembre 2014 Università Cattolica del Sacro Cuore Centro Congressi Europa-Sala Italia Largo F. Vito, 1-00168 Roma Nel corso degli ultimi anni lo studio degli aspetti nutrizionali, dei

Dettagli

Partenariato transatlantico su commercio e investimenti. Parte normativa

Partenariato transatlantico su commercio e investimenti. Parte normativa Partenariato transatlantico su commercio e investimenti Parte normativa settembre 2013 2 I presidenti Barroso, Van Rompuy e Obama hanno chiarito che la riduzione delle barriere normative al commercio costituisce

Dettagli

CONTRATTO FORMATIVO DI TIROCINIO Studenti II anno A.A. 2013-2014

CONTRATTO FORMATIVO DI TIROCINIO Studenti II anno A.A. 2013-2014 Università Politecnica delle Marche Corso di Laurea in Infermieristica Ancona CONTRATTO FORMATIVO DI TIROCINIO Studenti II anno A.A. 2013-2014 U.O. : BLOCCO OPERATORIO I.N.R.C.A. Studente Guida di Tirocinio:

Dettagli

COS È IL PRONTO SOCCORSO?

COS È IL PRONTO SOCCORSO? AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA INTEGRATA VERONA COS È IL PRONTO SOCCORSO? GUIDA INFORMATIVA PER L UTENTE SEDE OSPEDALIERA BORGO TRENTO INDICE 4 COS È IL PRONTO SOCCORSO? 6 IL TRIAGE 8 CODICI DI URGENZA

Dettagli

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli

Enrico Fontana. L Health Technology Assessment applicato ai Sistemi informativi. Prefazione di Massimiliano Manzetti. Presentazione di Nicola Rosso

Enrico Fontana. L Health Technology Assessment applicato ai Sistemi informativi. Prefazione di Massimiliano Manzetti. Presentazione di Nicola Rosso A09 Enrico Fontana L Health Technology Assessment applicato ai Sistemi informativi Prefazione di Massimiliano Manzetti Presentazione di Nicola Rosso Copyright MMXV ARACNE editrice int.le S.r.l. www.aracneeditrice.it

Dettagli

I teenagers che fanno sport hanno una pagella brillante!

I teenagers che fanno sport hanno una pagella brillante! I teenagers che fanno sport hanno una pagella brillante! I teenagers che fanno sport non solo stanno meglio in salute ma prendono anche voti migliori a scuola! Lo dimostra una ricerca svolta al dipartimento

Dettagli

RESOCONTO DELL ATTIVITÀ ITÀ DEI COMITATI CONSULTIVI MISTI

RESOCONTO DELL ATTIVITÀ ITÀ DEI COMITATI CONSULTIVI MISTI RESOCONTO DELL ATTIVITÀ ITÀ DEI COMITATI CONSULTIVI MISTI DEGLI UTENTI DELL AZIENDA USL DI PIACENZA - 2003/2006 I Comitati Consultivi Misti degli Utenti dell Azienda USL di Piacenza dal gennaio 2003 al

Dettagli

ESSERE OPERATI ALLE VIE LACRIMALI OPUSCOLO INFORMATIVO PER I PAZIENTI

ESSERE OPERATI ALLE VIE LACRIMALI OPUSCOLO INFORMATIVO PER I PAZIENTI DIPARTIMENTO CHIRURGICO SPECIALISTICO Unità Operativa di Oculistica Direttore: Prof. Paolo Perri ESSERE OPERATI ALLE VIE LACRIMALI OPUSCOLO INFORMATIVO PER I PAZIENTI Gentile Signora/e, questo opuscolo

Dettagli

di Francesco Verbaro 1

di Francesco Verbaro 1 IL LAVORO PUBBLICO TRA PROCESSI DI RIORGANIZZAZIONE E INNOVAZIONE PARTE II - CAPITOLO 1 I L L A V O R O P U B B L I C O T R A P R O C E S S I D I R I O R G A N I Z Z A Z I O N E E I N N O V A Z I O N E

Dettagli

IMAGING BIO_MOLECOLARE con DaTSCAN

IMAGING BIO_MOLECOLARE con DaTSCAN IMAGING BIO_MOLECOLARE con DaTSCAN Stelvio Sestini, MD, PhD Unità di Medicina Nucleare - USL4 Prato Università degli Studi di Firenze Concetto 1. Le M. Neurodegenerative sono in aumento Concetto 2. Le

Dettagli

Perché è importante che i pulcini siano a proprio agio?

Perché è importante che i pulcini siano a proprio agio? Controlla che I tuoi pulcini siano a proprio agio Perché è importante che i pulcini? Quando I pulcini nascono non sono in grado di controllare la loro temperatura corporea. La corretta temperatura di stoccaggio

Dettagli

Dati della ricerca. Quali i risultati? Jonathan Trobia

Dati della ricerca. Quali i risultati? Jonathan Trobia Dati della ricerca. Quali i risultati? Jonathan Trobia Introduzione I percorsi di Arte Terapia e Pet Therapy, trattati ampiamente negli altri contributi, sono stati oggetto di monitoraggio clinico, allo

Dettagli

Epidemiologia & Salute pubblica

Epidemiologia & Salute pubblica Epidemiologia & Salute pubblica a cura del Medico cantonale vol. VI nr. 3 La medicina non è una scienza esatta Con questo slogan il Dipartimento delle opere sociali è entrato nelle case dei ticinesi. L

Dettagli

OUTCOME COCAINA 19 DICEMBRE 2006 VERONA VERONA CONGRESS OUTCOME

OUTCOME COCAINA 19 DICEMBRE 2006 VERONA VERONA CONGRESS OUTCOME PATROCINI E COLLABORAZIONI MINISTERO DELLA SALUTE MINISTERO DELLA SOLIDARIETA SOCIALE NOP NATIONAL O J E C T OUTCOME P R Assessorato alle Politiche Sociali Assessore Stefano Valdegamberi O sservatorio

Dettagli

Terapia con pompa da contropulsazione Per aiutare il tuo cuore

Terapia con pompa da contropulsazione Per aiutare il tuo cuore Terapia con pompa da contropulsazione Per aiutare il tuo cuore Terapia con pompa da contropulsazione Per aiutare il tuo cuore Per pazienti con determinate condizioni cardiache, l impiego di una pompa

Dettagli

La degenerazione maculare correlata all età (DME) è una malattia della retina, nel fondo dell occhio.

La degenerazione maculare correlata all età (DME) è una malattia della retina, nel fondo dell occhio. Che cos è la Degenerazione Maculare correlata all Età (DME)? La degenerazione maculare correlata all età (DME) è una malattia della retina, nel fondo dell occhio. Essa porta a una limitazione o alla perdita

Dettagli

Ministero, della Salute

Ministero, della Salute Ministero, della Salute DIPARTIMENTO DELLA QUALITÀ DIREZIONE GENERALE DELLA PROGRAMMAZIONE SANITARIA, DEI LIVELLI DI ASSISTENZA E DEI PRINCIPI ETICI DI SISTEMA UFFICIO III MORTE O GRAVE DANNO CONSEGUENTI

Dettagli

Ci relazioniamo dunque siamo

Ci relazioniamo dunque siamo 7_CECCHI.N 17-03-2008 10:12 Pagina 57 CONNESSIONI Ci relazioniamo dunque siamo Curiosità e trappole dell osservatore... siete voi gli insegnanti, mi insegnate voi, come fate in questa catastrofe, con il

Dettagli

PREVENZIONE E SALUTE GLOBALE

PREVENZIONE E SALUTE GLOBALE PREVENZIONE E SALUTE GLOBALE SI PARTE DALLA VITAMINA D Relatore dr Donata Soppelsa Medico di medicina generale Associato alla Società Italiana di Nutriceutica Quali domande? E sufficiente l integrazione

Dettagli

IMPRENDITORIALITA E INNOVAZIONE

IMPRENDITORIALITA E INNOVAZIONE Università degli studi di Bergamo Anno accademico 2005 2006 IMPRENDITORIALITA E INNOVAZIONE Docente: Prof. Massimo Merlino Introduzione Il tema della gestione dell innovazione tecnologica è più che mai

Dettagli

L 8 maggio 2002 il Ministero

L 8 maggio 2002 il Ministero > > > > > Prima strategia: ascoltare le esigenze degli utenti, semplificare il linguaggio e la navigazione del sito. Seconda: sviluppare al nostro interno le competenze e le tecnologie per gestire in proprio

Dettagli

Impiego clinico della vitamina D e dei suoi metaboliti ABSTRACT. 26 Gennaio 2013, Roma Università di Roma Sapienza

Impiego clinico della vitamina D e dei suoi metaboliti ABSTRACT. 26 Gennaio 2013, Roma Università di Roma Sapienza CORSO DI AGGIORNAMENTO E.C.M. Impiego clinico della vitamina D ABSTRACT 26 Gennaio 2013, Roma Università di Roma Sapienza CORSO DI AGGIORNAMENTO E.C.M. Roma 26/01/2013 Confronto tra 25(OH) -calcifediolo

Dettagli

Chi può prendere decisioni riguardo alla salute di un altra persona?

Chi può prendere decisioni riguardo alla salute di un altra persona? Chi può prendere decisioni riguardo alla salute di un altra persona? Nel Western Australia, la legge permette di redigere una dichiarazione anticipata di trattamento per stabilire quali cure si vogliono

Dettagli

Formazione a distanza nell Educazione Continua in Medicina

Formazione a distanza nell Educazione Continua in Medicina Formazione a distanza nell Educazione Continua in Medicina UN ESPERIENZA Dott.ssa Stefania Bracci Datré S.r.l via di Vorno 9A/4 Guamo (Lucca) s.bracci@datre.it Sommario In questo contributo presentiamo

Dettagli

LA VALUTAZIONE NEUROPSICOLOGICA COME MISURA CHIAVE PER LA DIAGNOSI PRECOCE DEL DNC LIEVE: L ESPERIENZA DELLA REGIONE PIEMONTE

LA VALUTAZIONE NEUROPSICOLOGICA COME MISURA CHIAVE PER LA DIAGNOSI PRECOCE DEL DNC LIEVE: L ESPERIENZA DELLA REGIONE PIEMONTE VIII Convegno IL CONTRIBUTO DELLE UNITA VALUTAZIONE ALZHEIMER NELL ASSISTENZA DEI PAZIENTI CON DEMENZA LA VALUTAZIONE NEUROPSICOLOGICA COME MISURA CHIAVE PER LA DIAGNOSI PRECOCE DEL DNC LIEVE: L ESPERIENZA

Dettagli

Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT

Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT Fabrizio Muscas Firenze, 1 Luglio 2011 ANCoM chi rappresenta? 8 Consorzi regionali 98 Cooperative di MMG 5000 Medici di Medicina Generale (MMG)

Dettagli

Al Direttore Generale per l Università, lo Studente ed il Diritto allo studio universitario del Ministero Istruzione, Università e Ricerca

Al Direttore Generale per l Università, lo Studente ed il Diritto allo studio universitario del Ministero Istruzione, Università e Ricerca Parere n. 5 del 22/6/2011 Al Direttore Generale per l Università, lo Studente ed il Diritto allo studio universitario del Ministero Istruzione, Università e Ricerca Oggetto: Programmazione nazionale dei

Dettagli

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno Indice 01. 02. 03. I tipi di house organ Dall idea al progetto I contenuti A

Dettagli

COME VINCERE IL CALDO

COME VINCERE IL CALDO Centro Nazionale per la Prevenzione e il Controllo delle Malattie ESTATE SICURA COME VINCERE IL CALDO Raccomandazioni per il personale che assiste gli anziani a casa ESTATE SICURA COME VINCERE IL CALDO

Dettagli

Anatomia della Memoria - Struttura delle funzioni mnesiche -

Anatomia della Memoria - Struttura delle funzioni mnesiche - UNIVERSITÀ DI ROMA LA SAPIENZA I FACOLTÀ DI MEDICINA E CHIRURGIA I SCUOLA DI SPECIALIZZAZIONE IN NEUROLOGIA Anatomia della Memoria - Struttura delle funzioni mnesiche - TESINA DI ANATOMIA DOCENTE Prof.

Dettagli

LEGGE 15 Marzo 2010 n. 38: DISPOSIZIONI PER GARANTIRE L ACCESSO ALLE CURE PALLIATIVE E ALLA TERAPIA DEL DOLORE

LEGGE 15 Marzo 2010 n. 38: DISPOSIZIONI PER GARANTIRE L ACCESSO ALLE CURE PALLIATIVE E ALLA TERAPIA DEL DOLORE LEGGE 15 Marzo 2010 n. 38: DISPOSIZIONI PER GARANTIRE L ACCESSO ALLE CURE PALLIATIVE E ALLA TERAPIA DEL DOLORE SOMMARIO pag.4 Sintesi della normativa pag.6 LEGGE 15 Marzo 2010 n. 38: disposizioni per

Dettagli

Lista di controllo per la perdita di coscienza. Soffre di episodi inspiegati di. www.stars-italia.eu

Lista di controllo per la perdita di coscienza. Soffre di episodi inspiegati di. www.stars-italia.eu Collaboriamo con i pazienti, le famiglie e i professionisti sanitari per offrire assistenza e informazioni sulla sincope e sulle convulsioni anossiche riflesse Soffre di episodi inspiegati di Lista di

Dettagli