METTITI ALLA PROVA. b. Posto che a, b e c siano i valori trovati al punto precedente, calcola: lim fx ( ); lim fx ( ).

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "METTITI ALLA PROVA. b. Posto che a, b e c siano i valori trovati al punto precedente, calcola: lim fx ( ); lim fx ( )."

Transcript

1 Mettiti ll prov METTITI ALLA PROVA Limiti e continuità b - + c e, c Si dt l funzione f ( ) se $ 0! = * sin, con b,! R, c! R + se 0 Ricv i vlori di, b e c in modo tle che: f() si continu in = 0 ; lim f ( ) = e; lim f ( ) = 0 " + " - b Posto che, b e c sino i vlori trovti l punto precedente, clcol: lim f ( ); lim f ( ) " + "- f ( ) c Stbilisci se esistono i seguenti limiti e, nel cso, clcolli: lim f; ( ) lim "- " 0 - ^-h^-bh Consider l funzione f di vribile rele definit, per! c, d f ( ) = - c, con, b, c prmetri reli, positivo Determin, b, c ffinché il grfico di f: bbi un sintoto verticle di equzione = ; pssi per il punto A(; 0); bbi un sintoto obliquo pssnte per il punto B(0; ) b Disegn il grfico di f c A prtire dl grfico di f disegn il grfico dell funzione g definit d g ( ) = mettendo in evidenz f ( ) intersezioni con gli ssi e sintoti [ ) =, b =-, c = ] - Clcol lim " 0 Sfruttndo nche il risultto ottenuto, studi i punti di discontinuità dell seguente funzione: Z - ] $ log e se 0 f ( ) = [ + + se 0 # ] + se \ Stbilisci se ci sono punti di discontinuità di terz specie e in tl cso indic come può essere elimint l discontinuità modificndo l definizione dell funzione [ = 0 disc III specie; = disc I specie] REALTÀ E MODELLI Un nuov vettur Un cs utomobilistic h progettto un vettur in cui il costo per il consumo di crburnte, espresso in euro, dipende di kilometri percorsi secondo l funzione: se # f ^ h = * b + c + 0-0, se con, b, c prmetri reli Durnte l presentzione dell vettur viene dichirto che, ll umentre dei kilometri percorsi, il costo per il consumo di crburnte tende diventre ogni 0 km Determin: i prmetri b e c; b il prmetro ffinché l funzione si continu in = ; c il numero minimo di kilometri d percorrere per vere un differenz di costi tr i vlori reli e quelli dichirti inferiore l millesimo di euro ogni 0 km : ) b =, c =- ; b) = 5 ; c) 00D Copyright 06 Znichelli editore SpA, Bologn Questo file è un estensione online dei corsi di mtemtic di Mssimo Bergmini, Ann Trifone e Grziell Brozzi Rwpielcom/Shutterstock

2 Mettiti ll prov 5 REALTÀ E MODELLI Il moscerino dell frutt Un modello che rppresent l evoluzione dell popolzione del moscerino dell frutt h equzione: 00 N^th =, - t e 5 + dove N^th è il numero di moscerini e t è il tempo (misurto in giorni) Qunti sono i moscerini ll inizio dell osservzione? In qunto tempo l popolzione divent di 50 individui? b Disegn il grfico di N^th e osserv che mmette un sintoto orizzontle Che significto ssume per l popolzione di moscerini quest rett? Verific tle risultto ttrverso l definizione di limite 6 ) 0, t - giorno: b) N = Robin/Shutterstock 6 Consider l funzione: ^h = 00` -e ^ - h j Per qule vlore di l funzione si nnull? b Qunto vle ^0h? c Per qule l funzione ssume un vlore pri l 75% di ^0h? 6 ) b! D: b) ^0h - 5, 9; c) - 0, 9 0 Un tringolo h i lti che misurno rispettivmente, e 5 Si A l re del tringolo stesso, A l re del cerchio inscritto e A quell del cerchio circoscritto Clcol i seguenti limiti: A A lim " + A ; b lim A " + r 5 8) 6 ; b) B Consider l funzione f : R " R definit d 7 8 Clcolre lim ^ h " + [Liceo scientifico opzione internzionle itlo-inglese 05 - Sessione ordinri - Quesito 5] Verificre che l funzione f^h = f ( ) = ) - se!, se = con prmetro rele Determin ffinché l immgine medinte f dell intervllo I = 6 - si un intervllo chiuso b Determin gli estremi dell immgine f(i) di I 6 ) 5; b), h un discontinuità di prim specie («slto»), mentre l funzione: f^h = + h un discontinuità di terz specie («eliminbile») [Corso di ordinmento 05 - Sessione strordinri - Quesito ] Esplicit, rispetto ll vribile y, l equzione dell curv -y-- y+ = 0 Stbilisci se l curv present degli sintoti e, in cso di rispost ffermtiv, determinne le equzioni Individu il punto di intersezione C degli sintoti e verific che è centro di simmetri per l curv, scrivendo le equzioni dell simmetri centrle rispetto l punto C 6 =-, y = -; C^-; Derivte Z + b se 0 ] sin se 0 # # Si dt l funzione f ( ) r = [, c se dove, b e c sono prmetri reli ] r \ Determin i prmetri, b, c in modo che l funzione si derivbile per ogni rele Disegn il grfico di f b L funzione f l è continu? Disegn il suo grfico L funzione f l è derivbile? Copyright 06 Znichelli editore SpA, Bologn Questo file è un estensione online dei corsi di mtemtic di Mssimo Bergmini, Ann Trifone e Grziell Brozzi

3 Mettiti ll prov 5 6 Consider l fmigli di funzioni di un vribile rele definit, per 0, d f( ) = + k + ln, dove k è un prmetro rele Dimostr che per ogni k $ 0 l funzione f è invertibile b Per k =, nell fmigli di funzioni dt, ottieni l funzione h Indic con g l funzione invers di h Clcol gl^ h e determin un equzione dell rett tngente l grfico di g nel suo punto di sciss 8gl( ) = ; -y- = 0B Dt nel pino Oy l curv c di equzione y =, si P un punto di c di sciss t 0 e si r l rett tngente c nel punto P Esprimi in funzione di t l re S del tringolo OPA, essendo A l intersezione di r con l sse y b Dett n l rett per P perpendicolre r, esprimi in funzione di t l re S del tringolo OPB, essendo B l intersezione di n con l sse S t c Clcol il limite lim t " + S S () t ; () ; 6 : ) = t b) S t = - 7 c) D t L funzione f è continu e indefinitmente derivbile in R Nell intervllo [; 8] h le seguenti crtteristiche: f( ) =, f( 8 ) = 5; f ( ) = 7 soltnto in = 5; f m ( ) 0 per! [ 5 ; [; fm ( 5 ) = 0 ; fm ( ) 0per! ] 58 ; ] Dimostr che esistono soltnto due punti interni ll intervllo [; 8] in cui l funzione verific il teorem di Lgrnge ESERCIZIO SVOLTO Determinimo il prmetro rele h in modo che il seguente limite bbi il vlore ssegnto: lim - h e = " ln e - h - h Qundo tende, il rpporto tende ll form e ln 0 Se h!, il limite tende llor infinito ed è diverso d e 0 Se h =, invece, il limite si present nell form indetermint del tipo 0 Verifichimo se, in questo cso, sciogliendo l form indetermint ottenimo il vlore e Applichimo De L Hospitl: - lim lim lim = e ln = e = e ln e e " " " + e ln + L form indetermint port effettivmente l vlore e, quindi il vlore cercto per h è 7 REALTÀ E MODELLI Sctto Un centometrist si st riscldndo prim dell gr Dopo uno sctto di s velocità crescente, rpidmente deceler e si ferm in s, per poi tornre i blocchi con velocità costnte L legge orri con cui si muove nell fse di ccelerzione è s^th =, t ; nell fse di decelerzione h percorso 9,6 m e qundo torn i blocchi di prtenz sono pssti in tutto 0, s Trov l legge orri s^th che descrive tutte e tre le fsi b Clcol le funzioni sl^th e sm^th e spiegne il significto fisico R Z V c Disegn sullo stesso pino i tre grfici S, t se 0# t # ] W S ) s^th = [-, t + 88, t-576, se t # 6 W S ] - t+ 08, se 6 t # 0, W T \ X Copyright 06 Znichelli editore SpA, Bologn Questo file è un estensione online dei corsi di mtemtic di Mssimo Bergmini, Ann Trifone e Grziell Brozzi Jcob Lund/Shutterstock

4 Mettiti ll prov 8 ESERCIZIO SVOLTO Tuffi Aldo si tuff d un pittform lt 5 m sopr l superficie del mre I suoi tuffi possono essere descritti, nel riferimento Oy in figur, dll fmigli di prbole: m y =- + y (m) 0 + m + 5, m! R 5 Ricvimo in funzione di m l tngente dell ngolo r `0 j che le brcci di Aldo formno con l verticle nel punto di ingresso in cqu e dimostrimo che: O α C (m) 0 tn # b Determinimo il vlore positivo di m per il qule = 0 e clcolimo l distnz tr l bse dell pittform e il punto di ingresso in cqu per questo vlore di m Ricvimo l sciss C del punto in cui Aldo entr in cqu risolvendo l seguente equzione: m 0 m 5 0 m = " ^ + h -0 m - 50 = 0" = 5m! 75m m " C C è l soluzione positiv 5^ m+ m + h = + m llyy/shutterstock Clcolimo l derivt prim in C che rppresent il coefficiente ngolre dell tngente l grfico nel punto C Poiché yl^h = m, m l derivt nel punto di sciss C è: yl^ C m 5 m m = - + ^ + + h h 5 $ + m = + m -m- m + + m =- m + α C β (m) Il coefficiente ngolre è ugule nche tn b, essendo b l ngolo che l rett form con l direzione r positiv dell sse L ngolo richiesto dl problem è ugule b - Ottenimo: r tn = tn`b- j =- cot b = - = tn b m + D 0 # m + segue che 0 tn # b Clcolimo il vlore positivo di m per il qule = 0 risolvendo l seguente equzione: tn = " " m " m m + = + = = Determinimo l distnz tr l bse dell pittform e il punto di ingresso in cqu, sostituendo m = nell espressione di C : 5 + k + = 5 8, 66m C = - Copyright 06 Znichelli editore SpA, Bologn Questo file è un estensione online dei corsi di mtemtic di Mssimo Bergmini, Ann Trifone e Grziell Brozzi 5

5 Mettiti ll prov 9 REALTÀ E MODELLI Circuito RC In un circuito RC, l quntità di cric Q ccumult in un condenstore in funzione del tempo t è espress dll formul: q^ th = C$ DV $ _ -e - RC i, t dove C è l cpcità del condenstore, D V l differenz di potenzile cui è sottoposto il condenstore e R l resistenz del conduttore inserito nel circuito Scrivi l funzione che esprime l intensità di corrente che scorre nel circuito ricordndo che i^th= ql^th b Scrivi l funzione che esprime l intensità di corrente reltiv un circuito con cpcità C = 5, nf, resistenz R = 00 X e differenz di potenzile D V = 0 V c Clcol l intensità di corrente mssim che può circolre nel circuito del punto precedente d Stbilisci qundo il circuito è percorso dl 70% dell corrente mssim ) i t R e t V ; ) i t 0 e t D - - RC b 50 ; c) i m 0, 05 A; d) t = = $ - : - ^ h ^ h = -, 78 $ 0 sd V R C 0 REALTÀ E MODELLI Il fiume Un geologo st studindo il territorio che circond un trtto di un fiume Tle trtto form un ns che può essere rppresentt dll curv OA del grfico di f^h= + sin^rh nell intervllo 60 Trcci l curv OA nel riferimento Oy e ricv l equzione dell rett OA b Ricv l re del prllelogrmm PQRS in cui risult inscritt l curv OA, cioè il prllelogrmm che h due lti tngenti ll curv e prlleli ll cord OA e due lti sulle rette di equzione = 0 e = c Perché è grntit l esistenz di lmeno un delle rette tngenti ll curv prllele ll cord OA? 6 ) y = ; b) A = ; c) teorem di PQRS Vldimir Melnikov/Shutterstock REALTÀ E MODELLI Intensità di corrente Si q^th =- t + t l quntità di cric in funzione del tempo che ttrvers l sezione di un conduttore Il tempo è misurto in secondi e 0 # t # Determin l intensità medi di corrente i m, ossi l vrizione dell quntità di cric in un generico intervllo di tempo 6 tt ; + e nell intervllo 80; B b Determin se esiste un istnte t interno ll intervllo 80; B nel qule l intensità istntne di corrente è ugule quell medi c Determin il mssimo vlore dell intensità di corrente istntne nell intervllo ) im = A; b) t - 06, s; c) i - 5, AB Un sfer h il rggio che ument l pssre del tempo secondo un dt funzione r^th Clcolre il rggio dell sfer nell istnte in cui l velocità di crescit dell superficie sferic e l velocità di crescit del rggio sono numericmente uguli : 8 r ud [Corso di ordinmento 05 - Sessione strordinri - Quesito 8] 6 Copyright 06 Znichelli editore SpA, Bologn Questo file è un estensione online dei corsi di mtemtic di Mssimo Bergmini, Ann Trifone e Grziell Brozzi

6 Mettiti ll prov ESERCIZIO SVOLTO Dt l funzione y ( ) = log, determinimo l equzione dell rett tngente l suo grfico condott dl punto di coordinte (0; ) Disegnimo nche il grfico dell funzione e l tngente Si ( ; log ), con 0, un generico punto pprtenente ll curv di equzione y = log P y log α P y = log O 5 α Il coefficiente ngolre dell rett t tngente ll curv in P è dto dll derivt prim dell funzione clcolt in = : yl( ) = $ loge " yl ( ) = $ loge L equzione dell generic rett tngente t è dunque: loge y - log = $ ( - ) Per determinre l equzione di t imponimo il pssggio per il punto (0; ): loge - log = $ ( 0- ) " log = + loge " log = loge " = e L equzione dell rett tngente t cerct è pertnto: loge loge y- loge = e $ ( - e) " y = e $ + Trovre l equzione dell rett perpendicolre l grfico di f^h = -7 nel punto di sciss y- 97 = [Scuole itline ll estero (Europ) 05 - Sessione ordinri - Quesito 0] 5 REALTÀ E MODELLI Esposizione di qudri Un qudro è ppeso ll prete sopr l livello dell osservtore come indicto in figur Esprimi in funzione di l ngolo i sotteso d + b e l ngolo b sotteso d b Clcol poi: i b lim ; " + b c lim i " 0 + b b θ β + b : b) ; c) D b BestPhotoStudio/Shutterstock Copyright 06 Znichelli editore SpA, Bologn Questo file è un estensione online dei corsi di mtemtic di Mssimo Bergmini, Ann Trifone e Grziell Brozzi 7

7 Mettiti ll prov 6 Dimostr che l funzione f ( ) = ln^ + + h è biunivoc Determin poi l tngente l grfico dell funzione invers nel suo punto di sciss ln 6 y = Funzioni In un pino riferito un sistem di ssi ortogonli Oy sono ssegnte le rette r: y = t e s: y = + t, con t prmetro rele Determin le coordinte del punto P intersezione delle rette r e s in funzione di t, quindi ricv l ordint di P come funzione y = f^h dell su sciss b Stbilito che l funzione richiest l punto è f ^ h = -, studil in modo esuriente, determinndo eventuli sintoti, punti di mssimo/minimo reltivi, flessi, e rppresentl grficmente c Dimostr che dl punto C(; ) non può essere condott nessun rett che si tngente l grfico di f () ;) P t t ; t t, y - - k = - ; b) v: =, o: y = +, m: (0; 0), min: (; 8), nessun flessoe Dte le funzioni f ( ) = e -, g ( ) =-- e i corrispondenti grfici { e c, determin le coordinte del punto di { che si trov ll minim distnz d c 6 ^- ln ; È ssegnt l fmigli di funzioni y = ^-h e b, con, b! R Determin i vlori di e b per i quli l funzione present un minimo reltivo nel punto di sciss = e un flesso obliquo nel punto di sciss = b Ricv l equzione dell rett tngente l grfico dell funzione nel suo punto di flesso 6 h =, b = ; bh y REALTÀ E MODELLI Mttoncini Un ditt produttrice di mttoncini per le costruzioni deve predisporre un sctol form di prllelepipedo, con due fcce prllele qudrte, che bbi un cpienz di cm Clcol qul è il quntittivo minimo di crtoncino d utilizzre per relizzre l sctol, supponendo che cus dei lembi di crtoncino d incollre per chiuderl occorr circ il 5% in più di crtoncino [0 080 cm ] REALTÀ E MODELLI Torte e profitti Un lbortorio di psticceri produce torte decorte d un noto cke-designer Ogni mese ne vende 50 un negozio 5 l un e le ltre le vende 50 direttmente l pubblico Il lbortorio pg un ffitto mensile di 800, sostiene un spes fiss medi di 500 per consumi e mnutenzione ttrezzture e un spes vribile direttmente proporzionle l qudrto del numero delle torte prodotte, con costnte di proporzionlità pri 0,5 Al lbortorio un tort cost in medi 5 Esprimi il profitto nnuo in funzione del numero di torte relizzte, ipotizzndo che medimente (tenendo conto nche dei periodi di chiusur) ogni mese vengno preprte lmeno 00 torte b Clcol l derivt dell funzione profitto e determin qundo si nnull c Rppresent grficmente l funzione profitto in un opportuno sistem di riferimento e interpret il significto del numero di torte per cui l derivt si nnull [ ) p ( ) =-, , con torte prodotte l mese dove $ 00; b) pl ( ) = 0 per = 0; c) profitto mssimo per = 0] Copyright 06 Znichelli editore SpA, Bologn Questo file è un estensione online dei corsi di mtemtic di Mssimo Bergmini, Ann Trifone e Grziell Brozzi TorriPhoto/Shutterstock

8 Mettiti ll prov REALTÀ E MODELLI Fr Bologn e Prg Un compgni ere pinific un nuov trtt fr Bologn e Prg, di 66 km Il consumo di Jet-A (il combustibile utilizzto) è di circ, L/km e il suo costo è di circ l litro L spes orri complessiv per il personle di bordo è di circ 000 V inoltre previsto un costo vribile proporzionle l cubo dell velocità medi, con costnte di proporzionlità pri 0,00 Individu l funzione che esprime il costo totle dell trtt ere, dovuto tutti i fttori indicti, in funzione dell velocità medi v di volo e determin il punto stzionrio di tle funzione b Che significto h il punto stzionrio trovto l punto precedente, spendo che l velo- Bologn Prg cità medi del volo è di 500 km/h? v ;) cv () = 59, 6 + v ; cl ( v0) = 0 per v0 - km/h; b) v 0 è punto di minimo per c(v), m non h ttinenz con l velocità «rele» dell ereoe Consider l curv di equzione y = ^ + h e rppresentl grficmente individundo, in prticolre, i suoi sintoti e i suoi punti di flesso Determin poi l equzione dell rett t tngente ll curv nel suo punto di flesso [sintoti =-, y = - ; flesso (0; 0); tngente y = 0] Sono dte le seguenti informzioni rigurdnti l funzione f (): lim f ( ) =+, f( - ) =- 5, f( ) =, lim f ( ) =-; "- " + è derivbile su tutto R e fl ( ) 0 per! ] -; - [, ] ; + [, fl ( ) 0 per! ] - ; [, fl( - ) = fl ( ) = 0; l derivt second è continu su tutto R Determin il numero delle soluzioni dell equzione f ( ) =- [] 5 ESERCIZIO SVOLTO Filoncini sul mercto In microeconomi l funzione domnd di mercto fornisce l quntità D di un dto bene che i consumtori sono disposti d cquistre qundo il costo unitrio del bene è È dt l seguente funzione reltiv un prodotto: D^h = + c + b, con, b, c prmetri reli positivi Disegnimo il grfico qulittivo e di un interpretzione delle costnti b Spieghimo se si trtt di un bene essenzile o volutturio c In un città c è un solo fornio che vende filoncini di pne per celici L funzione domnd che esprime il numero di filoncini che vende ogni giorno è l seguente: 00 D^h = Attulmente il prezzo filoncino è di e per rgioni prtiche ogni umento deve essere un multiplo n di 0 centesimi Studimo l funzione V(n) che esprime l vrizione dell domnd in funzione di n rispetto ll domnd inizile D() L funzione D() è un funzione omogrfic e rppresent un iperbole equilter con sintoto verticle di equzione =- c e sintoto orizzontle di equzione y = b Verifichimo che l funzione D() è un funzione omogrfic scrivendol nel seguente modo: D ( ) b + bc + = + c Copyright 06 Znichelli editore SpA, Bologn Questo file è un estensione online dei corsi di mtemtic di Mssimo Bergmini, Ann Trifone e Grziell Brozzi 9

9 Mettiti ll prov Osservimo che - c non è zero del numertore, inftti - bc + bc + =, dove è prmetro rele positivo L prte di grfico che costituisce il modello dell situzione è quell del primo qudrnte (deve essere $ 0) Dl grfico osservimo che l crescere del prezzo diminuisce l domnd, che rimne però sempre superiore b y = b = c y O A ( 0; + b ) c D() = + c + b Il vlore b rppresent l quntità minim che srà comunque vendut, indipendentemente dl prezzo L quntità c + b che si ottiene per = 0 corrisponde l vlore mssimo dell funzione D(), e cioè è l quntità mssim che il mercto è in grdo di ssorbire b Si trtt di un bene essenzile: inftti nche prezzi lti l domnd non si riduce 0 b corrisponde ll quntità minim necessri che viene comunque vendut perché indispensbile ll soprvvivenz (per esempio: cqu, cibo, medicine, energi) c Determinimo l funzione V(n): n 00 Vn ^ h = D` + 0 j - D^h = e n n =- o n + 0, con n! N L funzione V(n) rppresent un rco di iperbole pssnte per l origine, contenuto nel qurto qudrnte e con sintoto orizzontle y =- 00 Il grfico di V(n) mostr qunti filoncini in meno vende il fornio se decide di umentre il prezzo di ciscun filoncino di 0 centesimi Per esempio, un umento di, che corrisponde n = 0, comporterà un clo di vendite pri circ filoncini Il vlore y =- 00 rppresent il mssimo clo di vendite y O n V(n) y = REALTÀ E MODELLI In equilibrio Qundo un bene è disponibile in bbondnz, il prmetro che equilibr l domnd e l offert del bene stesso è il suo prezzo di vendit Se è il prezzo in euro unità di un bene, d^h = e - l legge dell domnd e g^h = l legge dell offert, llor: determin il prezzo di equilibrio del bene con due cifre decimli estte, ossi il prezzo per il qule domnd e offert ssumono lo stesso vlore; b trcci il grfico qulittivo dell funzione h^h= d^h-g^h, distnz tr domnd e offert; c stbilisci per qule prezzo! 6050, si ottiene l mssim distnz tr domnd e offert Che tipo di singolrità rppresent per h() il prezzo di equilibrio del punto? [),75; c) 0,50, punto ngoloso] Copyright 06 Znichelli editore SpA, Bologn Questo file è un estensione online dei corsi di mtemtic di Mssimo Bergmini, Ann Trifone e Grziell Brozzi

10 Mettiti ll prov 7 REALTÀ E MODELLI Conigli in pericolo Un btterio prticolrmente diffuso negli llevmenti di conigli ne cus l cecità L rpidità di diffusione dell popolzione btteric è descritt dll legge: B^th = Nln^- t + t+ h, dove N è il numero inizile di conigli presenti nell llevmento, B^th è il tsso di vrizione dell popolzione btteric e il tempo t è espresso in giorni Dopo qunti giorni si h il mssimo dell diffusione dell popolzione btteric? b Dopo qunti giorni l diffusione dell popolzione btteric si rrest? [) giorno; b) giorni] djem/shutterstock 8 REALTÀ E MODELLI Timpno umno L intensità di un suono percepito d un person, misurto in decibel, si ottiene dll P formul 0 log P k, dove P è l pressione sonor dell ond cu- 0 stic e P 0 è l minim pressione rilevbile dl nostro orecchio Un siren emette un segnle sonoro vribile nel tempo secondo l legge P^th = P0 ^ + Ate h, dove A è un costnte positiv -t e t è misurto in secondi Per qunto tempo l intensità ument? b Se un suono h un intensità superiore i 0 db si vverte dolore Qul è il mssimo vlore di A ffinché l siren non provochi dolore? c Qunto vle l intensità dell siren qundo il tempo tende ll infinito? 6 6 ) s; b) A - 8, 6$ 0 ; c) Luis Molinero/Shutterstock 9 ESERCIZIO SVOLTO Ari Dobbimo relizzre un condott di erzione di sezione circolre con rggio r = m L sezione è przilmente occupt d un disco concentrico ll sezione stess e d due segmenti circolri simmetrici, come in figur Detto l ngolo l centro sotteso d ciscuno dei due segmenti circolri, esprimimo in funzione di l re utile S^h, corrispondente ll prte ombreggit in figur b Ricvimo l misur in grdi, pprossimt l primo decimle, dell ngolo per il qule l re utile S^h risult mssim e determinimo l misur in metri qudrti, pprossimt l secondo decimle, di tle re mssim α L superficie utile dell condott è costituit dll differenz tr l re del cerchio di rggio r = m, che vle r, e l somm dell superficie del cerchio centrle, di rggio cos, e del doppio dell superficie di un segmento circolre che sottende un ngolo : S^h = r-rcos -^- sin cos h = rsin - + sin Copyright 06 Znichelli editore SpA, Bologn Questo file è un estensione online dei corsi di mtemtic di Mssimo Bergmini, Ann Trifone e Grziell Brozzi

11 Mettiti ll prov b Derivimo l funzione S^h r rispetto d, dove 0, quindi ricerchimo gli zeri dell funzione derivt: Sl^h = rsin - + cos Posto X = cos e Y = sin, ottenimo: ry- + X = 0 Sl^ h r = 0 " ( - " X = 0 X = ; X + Y = + r X = " cos = " = 0 non ccettbile; - r - r - r X = " cos = " = rccos, - rd r + r + r Il vlore trovto corrisponde l punto di mssimo cercto, come possimo verificre osservndo l ndmento del segno di Sl^ h in un intorno del vlore stesso In lterntiv, possimo nche considerre che S^h r si nnull per = 0 e per = ed è positiv ltrove, quindi in - rd, unico punto estremnte interno ll intervllo di definizione, deve ssumere il mssimo reltivo Il mssimo corrispondente è: S = S^h= r sin ^h- $ + sin^h -, m m 0 LEGGI IL GRAFICO Lo scivolo L figur finco rppresent il profilo verticle di uno scivolo lungo il qule sle un mcchinin telecomndt dll posizione inizile A Si hnno le seguenti informzioni: l mcchinin è inizilmente ferm; Dniele zion il telecomndo e l f prtire; Dniele bbndon improvvismente il gioco e l mcchinin si ferm prim di oltrepssre l sommità dello scivolo; l mcchinin inizi indietreggire m non riesce recuperre, scendendo, l su posizione inizile Nel digrmm sottostnte sono rppresentte insieme l distnz s(t) dll origine, l velocità istntne v(t) e l ccelerzione istntne (t) dell mcchinin in funzione del tempo t s(t) (m) v(t) (m/s) (t) (m/s ) A imgedbcom/shutterstock C O 0,5 C C t (s) Copyright 06 Znichelli editore SpA, Bologn Questo file è un estensione online dei corsi di mtemtic di Mssimo Bergmini, Ann Trifone e Grziell Brozzi

12 Mettiti ll prov Associ ciscun funzione un delle curve rppresentte, motivndo l tu rispost b In bse i dti riportti sul digrmm, quli sono l mssim distnz dll origine e l mssim velocità istntne rggiunte dll mcchinin? In quli istnti vengono rggiunti tli mssimi? c Per quli vlori dei prmetri, b, c l funzione t s^th =, con t $ 0, t + bt + c può plusibilmente dttrsi i grfici rppresentti? Qule risult l posizione finle dell mcchinin nel limite t " +? 6 ) s^th-c, v^th-c, ^th- C ; b) s ^h= m, v ^h= m/s; c) =, b =-, c = M M ESERCIZIO SVOLTO Borse termiche L dispersione di clore di un bors frigo termic dipende d vri fttori, uno dei quli è l su superficie totle Supponendo di voler produrre borse termiche dell cpcità di 7 litri form di prllelepipedo di dimensioni, e b, determinimone le dimensioni in millimetri in modo d minimizzrne l superficie Il volume di un prllelepipedo di dimensioni, e b è: V = b b Se esprimimo le misure di e b in decimetri e il volume, indifferentemente, in litri o in dm (nelle misure di cpcità, L = dm ), ottenimo: 7 b= 7 " b= L superficie totle del prllelepipedo, e quindi dell bors, è: S( ; b) = $ + $ b + $ b = + 6b Sostituendo b, ottenimo: 8 S ( ) = + Dobbimo trovre il vlore di che minimizz l superficie S() Clcolimo dunque l derivt prim e studimo il suo segno: Sl 8 ( ) = 8-, con S( ) l - " - " " - " S' S 0 + min L superficie minim si ottiene qundo = (misur espress in decimetri) Per questo vlore di le misure dell bors termic sono: = dm " - 6 mm; = dm " - mm; b = = b $ = dm " - 88 mm Copyright 06 Znichelli editore SpA, Bologn Questo file è un estensione online dei corsi di mtemtic di Mssimo Bergmini, Ann Trifone e Grziell Brozzi

13 Mettiti ll prov Considert l prbol di equzione y = -, nel primo qudrnte ciscun tngente ll prbol delimit con gli ssi coordinti un tringolo Determinre il punto di tngenz in modo che l re di tle tringolo si minim ; 8 ; ke [Corso di ordinmento 05 - Sessione strordinri - Questito 5] Scrivere l equzione dell circonferenz C che h il centro sull sse y ed è tngente l grfico G f di f^h = - nel suo punto di flesso 6 + y + y+ = [Corso di ordinmento 05 - Sessione strordinri - Quesito 0] Si P^h = + b+ c Si suppone che P^P^hh = P^P^hh = 0 e che P^h! P^h Clcolre P^0h 8P^0 h =- B [Scuole itline ll estero (Europ) 05 - Sessione ordinri - Quesito ] Un prticell si muove lungo un cert curv secondo le seguenti leggi: ^th= -$ cos^th, y^th= + $ sin^th Disegnre l triettori percors dll prticell per t che v d 0 r secondi e determinre l velocità di vrizione di i, l ngolo formto dll tngente ll triettori con l sse, per t = r secondi :--, rd s D [Scuole itline ll estero (Europ) 05 - Sessione ordinri - Quesito 7] Risolvere il seguente problem posto nel 57 d Ludovico Ferrri Niccolò Trtgli: «Si divid il numero 8 in numeri reli non negtivi in modo che si mssimo il prodotto di uno per l ltro e per l loro differenz» : - +, D [Scuole itline ll estero (Europ) 05 - Sessione ordinri - Quesito 9] Dt l funzione y = ( + b)ln, con e b prmetri reli diversi d zero, trov i coefficienti e b in modo tle che il grfico dell funzione bbi un flesso nel punto F(e; ) e determin poi l equzione dell tngente inflessionle : = e ; b = ; y = e - D In un sistem di ssi crtesini ortogonli Oy è dt l prbol di equzione y = - Considerto il vertice V, sino A e B due punti dell prbol tli che il tringolo AVB risulti rettngolo in V Trov il vlore minimo dell re del tringolo AVB 8 A = u B Studi l funzione y - =, evidenzindo in prticolre le sue intersezioni con gli ssi, i suoi punti di minimo e i suoi flessi Clcol poi il rpporto tr l superficie del trpezio, vente per vertici le intersezioni, diverse dll origine, dell curv con l sse delle scisse e i punti di minimo dell funzione, e l superficie del tringolo formto dlle tngenti ll curv nei suoi punti di flesso e l congiungente i punti di flesso ;intersezioni con gli ssi ^! 6; 0h, (0; 0); punti di minimo ^! ; - h; punto di mssimo (0; 0); 0 9 punti di flesso! ; - k; rpporto = 8 ^ + he Copyright 06 Znichelli editore SpA, Bologn Questo file è un estensione online dei corsi di mtemtic di Mssimo Bergmini, Ann Trifone e Grziell Brozzi

14 Mettiti ll prov 50 È dt un funzione f () derivbile 6! R Nell tbell sono rissunte le informzioni di cui si dispone: il segno di f l, l crescenz/decrescenz di f, lcuni vlori prticolri Si s inoltre che l derivt second è continu 6! R e che lim f ( ) =! "! 0 f'() f() ( ; π) (0; ) ( ; ) + Rispondi i seguenti quesiti dndo degut motivzione L equzione dell tngente l grfico nel punto di sciss = 0, potrebbe essere: y =, y =- +, y = +, = 0 b Puoi ffermre che l funzione: h certmente lmeno due punti di flesso; h certmente un punto di flesso; non present punti di flesso; =- e = sono punti di flesso con tngente orizzontle 8) y =- + ; b) h certmente un punto di flessob Copyright 06 Znichelli editore SpA, Bologn Questo file è un estensione online dei corsi di mtemtic di Mssimo Bergmini, Ann Trifone e Grziell Brozzi 5

Nome.Cognome classe 5D 18 Marzo 2014. Verifica di matematica

Nome.Cognome classe 5D 18 Marzo 2014. Verifica di matematica Nome Cognome cls 5D 18 Mrzo 01 Problem Verific di mtemtic In un sistem di riferimento crtesino Oy, si consideri l funzione: ln f ( > 0 0 e si determini il vlore del prmetro rele in modo tle che l funzione

Dettagli

ESAME DI STATO DI LICEO SCIENTIFICO CORSO DI ORDINAMENTO 2002 Sessione straordinaria

ESAME DI STATO DI LICEO SCIENTIFICO CORSO DI ORDINAMENTO 2002 Sessione straordinaria ESAME DI STAT DI LICE SCIENTIFIC CRS DI RDINAMENT 00 Sessione strordinri Il cndidto risolv uno dei due problemi e 5 dei 0 quesiti in cui si rticol il questionrio. PRBLEMA Con riferimento un sistem monometrico

Dettagli

ESAME DI STATO DI LICEO SCIENTIFICO CORSO SPERIMENTALE P.N.I. 2003

ESAME DI STATO DI LICEO SCIENTIFICO CORSO SPERIMENTALE P.N.I. 2003 ESAME DI STATO DI LICEO SCIENTIFICO CORSO SPERIMENTALE P.N.I. Il cndidto risolv uno dei due problemi e 5 dei quesiti in cui si rticol il questionrio. PROBLEMA Nel pino sono dti: il cerchio di dimetro OA,

Dettagli

Liceo Scientifico Sperimentale anno 2002-2003 Problema 1 Bernardo Pedone. ESAME DI STATO DI LICEO SCIENTIFICO CORSO SPERIMENTALE PNI anno 2002-2003

Liceo Scientifico Sperimentale anno 2002-2003 Problema 1 Bernardo Pedone. ESAME DI STATO DI LICEO SCIENTIFICO CORSO SPERIMENTALE PNI anno 2002-2003 Liceo Scientifico Sperimentle nno - Problem Bernrdo Pedone ESAME DI STATO DI LICEO SCIENTIFICO CORSO SPERIMENTALE PNI nno - PROBLEMA Nel pino sono dti: il cerchio γ di dimetro OA =, l rett t tngente γ

Dettagli

Maturità scientifica, corso di ordinamento, sessione ordinaria 2000-2001

Maturità scientifica, corso di ordinamento, sessione ordinaria 2000-2001 Mtemtic per l nuov mturità scientific A. Bernrdo M. Pedone Mturità scientific, corso di ordinmento, sessione ordinri 000-001 PROBLEMA 1 Si consideri l seguente relzione tr le vribili reli x, y: 1 1 1 +

Dettagli

Sessione Suppletiv PNI 006 Sessione Suppletiv PNI 006 Sessione Suppletiv PNI 006 PROBLEMA ) L prbol di equzione V ' (0,0). y h sse di simmetri prllelo ll sse delle ordinte e vertice in L prbol di equzione

Dettagli

( x) a) La simmetrica della parabola rispetto all origine è tale che: La parabola di equazione y = x + ax a ha vertice V = = mentre la parabola y S

( x) a) La simmetrica della parabola rispetto all origine è tale che: La parabola di equazione y = x + ax a ha vertice V = = mentre la parabola y S Sessione ordinri 996 Liceo di ordinmento Soluzione di De Ros Nicol ) In un pino, riferito d un sistem di ssi crtesini ortogonli (O), sono ssegnte le prbole di equzione:, dove è un numero rele positivo.

Dettagli

Integrali de niti. Il problema del calcolo di aree ci porterà alla de nizione di integrale de nito.

Integrali de niti. Il problema del calcolo di aree ci porterà alla de nizione di integrale de nito. Integrli de niti. Il problem di clcolre l re di un regione pin delimitt d gr ci di funzioni si può risolvere usndo l integrle de nito. L integrle de nito st l problem del clcolo di ree come l equzione

Dettagli

lim lim lim + Nome.Cognome Classe 4D 7 Aprile 2011 Verifica di matematica Problema (punti 3) Sono date le funzioni: f ( x)

lim lim lim + Nome.Cognome Classe 4D 7 Aprile 2011 Verifica di matematica Problema (punti 3) Sono date le funzioni: f ( x) Nome.Cognome Clsse D 7 Aprile 0 Verific di mtemtic Problem (punti ) Sono dte le funzioni: f ( ) =, g ( ) = ( ) ) determinre il dominio di f() e di g() b) determinre, senz l uso dell clcoltrice f ( ) c)

Dettagli

VERSO L ESAME DI STATO LA DERIVATA DI UNA FUNZIONE

VERSO L ESAME DI STATO LA DERIVATA DI UNA FUNZIONE VERSO L ESAME DI STATO LA DERIVATA DI UNA FUNZIONE Soluzioni di quesiti e prolemi trtti dl Corso Bse Blu di Mtemti volume 5 [] (Es. n. 8 pg. 9 V) Dell prol f ( ) si hnno le seguenti informzioni, tutte

Dettagli

" Osservazione. 6.1 Integrale indefinito. R Definizione (Primitiva) E Esempio 6.1 CAPITOLO 6

 Osservazione. 6.1 Integrale indefinito. R Definizione (Primitiva) E Esempio 6.1 CAPITOLO 6 CAPITOLO 6 Clcolo integrle 6. Integrle indefinito L nozione fondmentle del clcolo integrle è quell di funzione primitiv di un funzione f (). Tle nozione è in qulche modo speculre ll nozione di funzione

Dettagli

COME SOPRAVVIVERE ALLA MATEMATICA. 1. La funzione matematica e la sua utilità in economia

COME SOPRAVVIVERE ALLA MATEMATICA. 1. La funzione matematica e la sua utilità in economia COME SOPRAVVIVERE ALLA MATEMATICA di Giuli Cnzin e Dominique Cppelletti Come potrete notre inoltrndovi nel corso di Introduzione ll economi, l interpretzione dell teori economic non presuppone conoscenze

Dettagli

30 quesiti. 1 Febbraio 2011. Scuola... Classe... Alunno... Copyright 2011 Zanichelli Editore SpA, Bologna

30 quesiti. 1 Febbraio 2011. Scuola... Classe... Alunno... Copyright 2011 Zanichelli Editore SpA, Bologna verso LA RILEVAZIONE INVALSI SCUOLA SECONDARIA DI secondo GRADO PROVA DI Mtemtic 30 quesiti Febbrio 0 Scuol... Clsse... Alunno... e b sono numeri reli che verificno quest uguglinz: Qunto vle il loro prodotto?

Dettagli

Siano α(x), β(x) due funzioni continue in un intervallo [a, b] IR tali che. α(x) β(x).

Siano α(x), β(x) due funzioni continue in un intervallo [a, b] IR tali che. α(x) β(x). OMINI NORMALI. efinizione Sino α(), β() due funzioni continue in un intervllo [, b] IR tli che L insieme del pino (figur 5. pg. ) α() β(). = {(, ) [, b] IR : α() β()} si chim dominio normle rispetto ll

Dettagli

Il volume del cilindro è dato dal prodotto della superficie di base per l altezza, quindi

Il volume del cilindro è dato dal prodotto della superficie di base per l altezza, quindi Mtemtic per l nuov mturità scientific A. Bernrdo M. Pedone 3 Questionrio Quesito 1 Provre che un sfer è equivlente i /3 del cilindro circoscritto. r 4 3 Il volume dell sfer è 3 r Il volume del cilindro

Dettagli

ESAME DI STATO DI LICEO SCIENTIFICO CORSO SPERIMENTALE P.N.I. 2005 Sessione suppletiva

ESAME DI STATO DI LICEO SCIENTIFICO CORSO SPERIMENTALE P.N.I. 2005 Sessione suppletiva ESAME DI STATO DI LICEO SCIENTIFICO CORSO SPERIMENTALE P.N.I. 005 Sessione suppletiv Il cndidto risolv uno dei due problemi e 5 dei 0 quesiti in cui si rticol il questionrio. PROBLEMA Sono dti un pirmide

Dettagli

AUTOVALORI ED AUTOVETTORI. Sia V uno spazio vettoriale di dimensione finita n.

AUTOVALORI ED AUTOVETTORI. Sia V uno spazio vettoriale di dimensione finita n. AUTOVALORI ED AUTOVETTORI Si V uno spzio vettorile di dimensione finit n. Dicesi endomorfismo di V ogni ppliczione linere f : V V dello spzio vettorile in sé. Se f è un endomorfismo di V in V, considert

Dettagli

si definisce Funzione Integrale; si chiama funzione integrale in quanto il suo * x

si definisce Funzione Integrale; si chiama funzione integrale in quanto il suo * x Appunti elorti dll prof.ss Biondin Gldi Funzione integrle Si y = f() un funzione continu in un intervllo [; ] e si 0 [; ]; l integrle 0 f()d si definisce Funzione Integrle; si chim funzione integrle in

Dettagli

Problemi di massimo e minimo in Geometria Solida Problemi su poliedri. Indice dei problemi risolti

Problemi di massimo e minimo in Geometria Solida Problemi su poliedri. Indice dei problemi risolti Problemi di mssimo e minimo in Geometri olid Problemi su poliedri Indice dei problemi risolti In generle, un problem si riferisce un figur con crtteristice specifice (p.es., il numero dei lti dell bse)

Dettagli

1 COORDINATE CARTESIANE

1 COORDINATE CARTESIANE 1 COORDINATE CARTESIANE In un sistem di ssi crtesini (,) un punto P è identificto dll su sciss e dll su ordint : Asciss : distnz di P dll sse delle ordinte Ordint :distnz di P dll sse delle scisse P(-4,4)

Dettagli

La parabola. Fuoco. Direttrice y

La parabola. Fuoco. Direttrice y L prol Definizione: si definise prol il luogo geometrio dei punti del pino equidistnti d un punto fisso detto fuoo e d un rett fiss dett direttrie. Un rppresentzione grfi inditiv dell prol nel pino rtesino

Dettagli

www.scuolainweb.altervista.org Problemi di Fisica La Cinematica Moti unidimensionali Moti nel piano 1. Moti unidimensionali

www.scuolainweb.altervista.org Problemi di Fisica La Cinematica Moti unidimensionali Moti nel piano 1. Moti unidimensionali Problemi di Fisic Moti unidimensionli Moti nel pino. Moti unidimensionli Problem N. Rppresentre grficmente le seguenti leggi del moto rettilineo uniforme e commentrle: ) S 0 -t ) S 5t 3) S -0 + 3t 4) S

Dettagli

Equazioni parametriche di primo grado

Equazioni parametriche di primo grado Polo Sivigli Equzioni prmetriche di primo grdo Premess Come si s dll lgebr elementre, si chim equzione un uguglinz fr due espressioni letterli che si verific soltnto ttribuendo prticolri vlori lle lettere,

Dettagli

INTEGRALI IMPROPRI. f(x) dx. e la funzione f(x) si dice integrabile in senso improprio su (a, b]. Se tale limite esiste ma

INTEGRALI IMPROPRI. f(x) dx. e la funzione f(x) si dice integrabile in senso improprio su (a, b]. Se tale limite esiste ma INTEGRALI IMPROPRI. Integrli impropri su intervlli itti Dt un funzione f() continu in [, b), ponimo ε f() = f() ε + qundo il ite esiste. Se tle ite esiste finito, l integrle improprio si dice convergente

Dettagli

Esercizi sulle curve in forma parametrica

Esercizi sulle curve in forma parametrica Esercizi sulle curve in form prmetric Esercizio. L Elic Cilindric. Dt l curv di equzioni prmetriche: xt cos t yt sin t t 0 T ] > 0 b IR zt bt trovre: versore tngente normle binormle vettore curvtur rggio

Dettagli

Ing. Alessandro Pochì

Ing. Alessandro Pochì Dispense di Mtemtic clsse quint -Gli integrli Quest oper è distriuit con: Licenz Cretive Commons Attriuzione - Non commercile - Non opere derivte. Itli Ing. Alessndro Pochì Appunti di lezione svolti ll

Dettagli

ANALISI REALE E COMPLESSA a.a. 2007-2008

ANALISI REALE E COMPLESSA a.a. 2007-2008 ANALISI REALE E COMPLESSA.. 2007-2008 1 Successioni e serie di funzioni 1.1 Introduzione In questo cpitolo studimo l convergenz di successioni del tipo n f n, dove le f n sono tutte funzioni vlori reli

Dettagli

Corso di Analisi Matematica Calcolo integrale per funzioni di una variabile

Corso di Analisi Matematica Calcolo integrale per funzioni di una variabile Corso di Anlisi Mtemtic Clcolo integrle per funzioni di un vribile Lure in Informtic e Comuniczione Digitle A.A. 2013/2014 Università di Bri ICD (Bri) Anlisi Mtemtic 1 / 40 1 L integrle come limite di

Dettagli

5. Funzioni elementari trascendenti

5. Funzioni elementari trascendenti ISTITUZIONI DI MATEMATICHE E FONDAMENTI DI BIOSTATISTICA 5. Funzioni elementri trscendenti A. A. 2013-2014 1 FUNZIONI ESPONENZIALI Le più semplici funzioni esponenzili sono le funzioni f: R R definite

Dettagli

FUNZIONI IPERBOLICHE

FUNZIONI IPERBOLICHE FUNZIONI IPERBOLICHE Umberto Mrconi Diprtimento di Mtemtic Pur e Applict Pdov Premess Si [, [, fissto. Voglimo cpire cos signific: w dw perché l funzione integrnd è illimitt. Se considerimo, per b [, [,

Dettagli

Si noti che da questa definizione segue che il punto C è il punto medio del segmento PP'. Figura 1

Si noti che da questa definizione segue che il punto C è il punto medio del segmento PP'. Figura 1 APITOLO 3 LE SIMMETRIE 3. Richimi di teori Definizione. Si dto un punto del pino; si chim simmetri centrle di centro (che si indic con il simbolo s ) l corrispondenz dl pino in sé che d ogni punto P del

Dettagli

, x 2. , x 3. è un equazione nella quale le incognite appaiono solo con esponente 1, ossia del tipo:

, x 2. , x 3. è un equazione nella quale le incognite appaiono solo con esponente 1, ossia del tipo: Sistemi lineri Un equzione linere nelle n incognite x 1, x 2, x,, x n è un equzione nell qule le incognite ppiono solo con esponente 1, ossi del tipo: 1 x 1 + 2 x 2 + x +!+ n x n = b con 1, 2,,, n numeri

Dettagli

Seconda prova maturita 2016 soluzione secondo problema di matematica scientifico

Seconda prova maturita 2016 soluzione secondo problema di matematica scientifico Second prov mturit 06 soluzione secondo problem di mtemtic scientifico Skuol.net June, 06 Primo Problem Le tre funzioni proposte sono f () ( ) k f () 6 + 9k + f () cos( π k ). Punto Affinche l funzione

Dettagli

Definizioni fondamentali

Definizioni fondamentali Definizioni fondmentli Sistem scisse su un rett 1 Un rett si ce orientt qundo su ess è fissto un verso percorrenz Dti due punti qulsisi A e B un rett orientt r, il segmento AB che può essere percorso d

Dettagli

TEST DI MATEMATICA. Funzioni in una, Funzioni in due variabili Integrali Equazioni differenziali. 1) Il valore del limite seguente. e e. e 1.

TEST DI MATEMATICA. Funzioni in una, Funzioni in due variabili Integrali Equazioni differenziali. 1) Il valore del limite seguente. e e. e 1. TEST DI MATEMATICA Funzioni in un, Funzioni in due vriili Integrli Equzioni differenzili ) Il vlore del limite seguente e e e lim è ) Il vlore del limite seguente 5 lim 5 è : ) L derivt prim dell funzione

Dettagli

ESAME DI STATO DI LICEO SCIENTIFICO CORSO DI ORDINAMENTO 2002 Sessione ordinaria

ESAME DI STATO DI LICEO SCIENTIFICO CORSO DI ORDINAMENTO 2002 Sessione ordinaria ESAME DI STATO DI LICEO SCIENTIFICO CORSO DI ORDINAMENTO Sessione ordinri Il cndidto risolv uno dei due problemi e 5 dei quesiti in cui si rticol il questionrio. PROBLEMA In un pino, riferito d un sistem

Dettagli

Nicola De Rosa, Liceo scientifico PNI sessione straordinaria 2010, matematicamente.it. e se ne tracci il grafico nell intervallo 0 x 2

Nicola De Rosa, Liceo scientifico PNI sessione straordinaria 2010, matematicamente.it. e se ne tracci il grafico nell intervallo 0 x 2 Nicol De Ros, Liceo scientifico PNI sessione strordinri, mtemticmente.it PROBLEMA Sono dti: un circonferenz di centro O e dimetro AB e tngente t prllel l dimetro. Si prolungno i rggi OA ed OB di due segmenti

Dettagli

3. Funzioni iniettive, suriettive e biiettive (Ref p.14)

3. Funzioni iniettive, suriettive e biiettive (Ref p.14) . Funzioni iniettive, suriettive e iiettive (Ref p.4) Dll definizione di funzione si ricv che, not un funzione y f( ), comunque preso un vlore di pprtenente l dominio di f( ) esiste un solo vlore di y

Dettagli

Elementi grafici per Matematica

Elementi grafici per Matematica Elementi grfici per Mtemtic Sommrio: Sistemi di coordinte crtesine... Grfici di funzioni... 4. Definizione... 4. Esempi... 5.3 Verificre iniettività e suriettività dl grfico... 8.4 L rett... 9.5 Esempi

Dettagli

1 b a. f(x) dx. Osservazione 1.2. Se indichiamo con µ il valore medio di f su [a, b], abbiamo che. f(x) dx = µ(b a) =

1 b a. f(x) dx. Osservazione 1.2. Se indichiamo con µ il valore medio di f su [a, b], abbiamo che. f(x) dx = µ(b a) = Note ed esercizi di Anlisi Mtemtic - (Fosci) Ingegneri dell Informzione - 28-29. Lezione del 7 novembre 28. Questi esercizi sono reperibili dll pgin web del corso ttp://utenti.unife.it/dmino.fosci/didttic/mii89.tml

Dettagli

I costi dell impresa. Litri di benzene per unità di tempo. Linea di isocosto

I costi dell impresa. Litri di benzene per unità di tempo. Linea di isocosto 7 I costi dell impres 7.1. Per l combinzione di equilibrio dei due input, si ved il grfico successivo. L pendenz dell line di isocosto e` pri ll opposto del rpporto tr i prezzi dei fttori: -10 = 2 = -5.

Dettagli

Ellisse riferita al centro degli assi

Ellisse riferita al centro degli assi Appunti delle lezioni tenute in clsse: ellisse e iperole Ellisse riferit l centro degli ssi Dti due punti F ed F detti fuochi, l ellisse è il luogo geometrico dei punti P del pino per cui è costnte l somm

Dettagli

Stabilità dei sistemi di controllo in retroazione

Stabilità dei sistemi di controllo in retroazione Stbilità dei sistemi di controllo in retrozione Criterio di Nyquist Il criterio di Nyquist Estensione G (s) con gudgno vribile Appliczione sistemi con retrozione positiv 2 Criterio di Nyquist Stbilità

Dettagli

CLASSI PRIME 2013/14

CLASSI PRIME 2013/14 LICEO SCIENTIFICO STATALE G.B. GRASSI CLASSI PRIME 2013/14 INDICAZIONI DI LAVORO PER LA SOSPENSIONE DEL GIUDIZIO IN FISICA Liceo scientifico e liceo delle scienze pplicte In relzione lle esigenze del secondo

Dettagli

Acidi Deboli. Si definisce acido debole un acido con K a < 1 che risulta perciò solo parzialmente dissociato in soluzione. Esempi di acidi deboli:

Acidi Deboli. Si definisce acido debole un acido con K a < 1 che risulta perciò solo parzialmente dissociato in soluzione. Esempi di acidi deboli: Acidi Deboli Si definisce cido debole un cido con < 1 che risult perciò solo przilmente dissocito in soluzione. Esempi di cidi deboli: Acido cetico (H OOH) 1.75 1-5 Acido scorbico (vitmin ) 1 6.76 1-5.5

Dettagli

Facoltà di Economia - Università di Sassari Anno Accademico 2004-2005. Dispense Corso di Econometria Docente: Luciano Gutierrez.

Facoltà di Economia - Università di Sassari Anno Accademico 2004-2005. Dispense Corso di Econometria Docente: Luciano Gutierrez. Fcoltà di Economi - Università di Sssri Anno Accdemico 2004-2005 Dispense Corso di Econometri Docente: Lucino Gutierrez Algebr Linere Progrmm: 1.1 Definizione di mtrice e vettore 1.2 Addizione e sottrzione

Dettagli

Integrali. Il concetto di integrale nasce per risolvere due classi di problemi:

Integrali. Il concetto di integrale nasce per risolvere due classi di problemi: Integrli Il concetto di integrle nsce per risolvere due clssi di problemi: clcolo delle ree di figure delimitte d curve, clcolo di volumi, clcolo del lvoro di un forz, clcolo dello spzio percorso,... integrle

Dettagli

2 x = 64 (1) L esponente (x) a cui elevare la base (2) per ottenere il numero 64 è detto logaritmo (logaritmo in base 2 di 64), indicato così:

2 x = 64 (1) L esponente (x) a cui elevare la base (2) per ottenere il numero 64 è detto logaritmo (logaritmo in base 2 di 64), indicato così: Considerimo il seguente problem: si vuole trovre il numero rele tle che: = () L esponente () cui elevre l bse () per ottenere il numero è detto ritmo (ritmo in bse di ), indicto così: In prticolre in questo

Dettagli

10. Completare la seguente tabella, in cui sono riportate le produzioni assolute e relative di tre colture altamente diffuse in Italia.

10. Completare la seguente tabella, in cui sono riportate le produzioni assolute e relative di tre colture altamente diffuse in Italia. ESERCIZI DI BASE 1. I soci proprietri di un piccol compgni gricol sono tre: i signori A, B, C. Mentre i signori A e C hnno l stess quot di prtecipzione ll ziend, il signor B h solo il 50% dell quot degli

Dettagli

Salvatore Loris Pelella. Corso di. Matematica RCS LIBRI EDUCATION SPA

Salvatore Loris Pelella. Corso di. Matematica RCS LIBRI EDUCATION SPA Slvtore Loris Pelell Corso di Mtemtic RCS LIBRI EDUCATION SPA ISBN 88-45-084-3 004 RCS Libri S.p.A.- Milno Prim edizione: gennio 004 Ristmpe 004 005 006 3 4 5 Stmp: V. Bon, Torino Coordinmento editorile

Dettagli

Appunti di Analisi Matematica 1

Appunti di Analisi Matematica 1 Appunti di Anlisi Mtemtic 1 MASTER IN ECONOMIA DIGITALE & e-business Centro per lo studio dei sistemi complessi Università di Sien Mrzo 2005 Prof. Polo Nistri Un funzione (o ppliczione) tr due insiemi

Dettagli

Superfici di Riferimento (1/4)

Superfici di Riferimento (1/4) Superfici di Riferimento (1/4) L definizione di un superficie di riferimento nsce dll necessità di vere un supporto mtemtico su cui sviluppre il rilievo eseguito sull superficie terrestre. Tle superficie

Dettagli

ELEMENTI DI STABILITA

ELEMENTI DI STABILITA tbilità Per stbilità di un nve si intende, in generle, l fcoltà di conservre l su posizione di equilibrio, cioè l su ttitudine resistere lle forze che tendono inclinrl e l cpcità di rddrizzrsi spontnemente

Dettagli

I Teoremi di Green, della divergenza (o di Gauss) e di Stokes

I Teoremi di Green, della divergenza (o di Gauss) e di Stokes I Teoremi di Green, dell divergenz o di Guss e di Stokes In R Si un sottoinsieme limitto di R semplice rispetto d entrmbi gli ssi crtesini con costituit dll unione di un numero finito di sostegni di curve

Dettagli

Problemi di collegamento delle strutture in acciaio

Problemi di collegamento delle strutture in acciaio 1 Problemi di collegmento delle strutture in cciio Unioni con bulloni soggette tglio Le unioni tglio vengono generlmente utilizzte negli elementi compressi, quli esempio le unioni colonn-colonn soggette

Dettagli

ESPONENZIALI E LOGARITMI

ESPONENZIALI E LOGARITMI ESPONENZIALI E LOGARITMI 1 se 0, per ogni R ; Teori in sintesi ESPONENZIALI Potenze con esponente rele L potenz è definit: se >0: Sono definite: se >0: Non sono definite: Csi prticolri: Le proprietà delle

Dettagli

Esercizi della 8 lezione sulla Geomeria Linere ESERCIZI SULLA CIRCONFERENZA ESERCIZI SULLA PARABOLA ESERCIZI SULL' ELLISSE ERCIZI SULL' IPERBOLE

Esercizi della 8 lezione sulla Geomeria Linere ESERCIZI SULLA CIRCONFERENZA ESERCIZI SULLA PARABOLA ESERCIZI SULL' ELLISSE ERCIZI SULL' IPERBOLE Eserizi dell lezione sull Geomeri Linere ESERCIZI SULLA CIRCONFERENZA ESERCIZI SULLA PARABOLA ESERCIZI SULL' ELLISSE ES ERCIZI SULL' IPERBOLE ESERCIZI SULLA CIRCONFERENZA. Determinre l equzione dell ironferenz

Dettagli

( X, Y ) che danno un livello costante di utilità (curva di livello). Fissando per esempio il valore U 0 per

( X, Y ) che danno un livello costante di utilità (curva di livello). Fissando per esempio il valore U 0 per Funzioni di utilità (finlmente un po di geroglifici, dopo i grffiti) NB: non fte leggere queste pgine un mtemtico, ltrimenti mi msscr!. Definizione e proprietà Considerimo due eni e di interesse per un

Dettagli

Nome.Cognome. 18 Dicembre 2008 Classe 4G. VERIFICA di MATEMATICA

Nome.Cognome. 18 Dicembre 2008 Classe 4G. VERIFICA di MATEMATICA Nome.Cognome. 8 Dicembre 008 Clsse G VERIFICA di MATEMATICA A) Risolvi le seguenti disequzioni goniometriche sin ) sin + ) 0 6 tn cos + sin ) 0 (punti:0,5) ) tn + tn > 0 sin 5) sin > cos (punti: ) 6) sin

Dettagli

Esponenziali e logaritmi

Esponenziali e logaritmi Esponenzili e ritmi ESPONENZIALI Potenze con esponente rele L potenz è definit: se > 0, per ogni R se 0, per tutti e soli gli R se < 0, per tutti e soli gli Z Sono definite: ( ) ( ) ( ) 7 7 Non sono definite:

Dettagli

Anno 5. Applicazione del calcolo degli integrali definiti

Anno 5. Applicazione del calcolo degli integrali definiti Anno 5 Appliczione del clcolo degli integrli definiti 1 Introduzione In quest lezione vedremo come pplicre il clcolo dell integrle definito per determinre le ree di prticolri figure pine, i volumi dei

Dettagli

24 y. 6. ( 5 A. 1 B. 5 4 C D. 50 Applicando le proprietà delle potenze

24 y. 6. ( 5 A. 1 B. 5 4 C D. 50 Applicando le proprietà delle potenze Alunno/.. Alunno/ Pgin Esercitzione in preprzione ll PROVA d ESAME Buon Lvoro Prof.ss Elen Sper. Il piccolo fermcrte dell figur è relizzto nel seguente modo. Si prende un cubo di lto cm e su un fcci si

Dettagli

Teoria di Jourawski. 1. Sezione ad T. Lê2 L Lê2. à Soluzione

Teoria di Jourawski. 1. Sezione ad T. Lê2 L Lê2. à Soluzione eori di Jourwski ü [A.. 0-03 : ultim revisione 4 gennio 03] Si pplic l teori di Jourwski l fine di clcolre l distribuzione di tensioni tngenzili su lcune sezioni soggette sforzo di tglio.. Sezione d ê

Dettagli

F (r(t)), d dt r(t) dt

F (r(t)), d dt r(t) dt Cmpi vettorili Un cmpo vettorile è un funzione vlori vettorili F : A R, con A R n, ove in questo cso l imensione el ominio e el coominio è l stess. F ( 1, 2,..., n ) (f 1 ( 1, 2,..., n ), f 2 ( 1, 2,...,

Dettagli

Il lemma di ricoprimento di Vitali

Il lemma di ricoprimento di Vitali Il lemm di ricoprimento di Vitli Si I = {I} un fmigli di intervlli ciusi contenuti in R. Diremo ce l fmigli I ricopre l insieme E nel senso di Vitli (oppure ce I è un ricoprimento di Vitli di E) se per

Dettagli

Equivalenza tra equazioni di Lagrange e problemi variazionali

Equivalenza tra equazioni di Lagrange e problemi variazionali Equivlenz tr equzioni di Lgrnge e problemi AM Cherubini 20 Aprile 2007 1 / 21 Problemi Mostrimo or come si possono ricvre sistemi di equzioni con struttur lgrngin in un mbito diverso: prim si er crtterizzt

Dettagli

Il moto rettilineo uniformemente accelerato è un moto che avviene su una retta con accelerazione costante. a = costante

Il moto rettilineo uniformemente accelerato è un moto che avviene su una retta con accelerazione costante. a = costante Prof.. Di Muro Moto rettilineo uniformemente ccelerto ( m.r.u.. ) Il moto rettilineo uniformemente ccelerto è un moto che iene su un rett con ccelerzione costnte. Dll definizione di ccelerzione t t t t

Dettagli

Lezione 7: Rette e piani nello spazio

Lezione 7: Rette e piani nello spazio Lezione 7: Rette e pini nello spzio In quest lezione i metteremo in un riferimento rtesino ortonormle dello spzio. I primi oggetti geometrii he individuimo sono le rette e i pini. Per qunto rigurd le rette

Dettagli

Antonella Greco, Rosangela Mapelli. E-Matematica. E-Book di Matematica per il triennio. Volume 1

Antonella Greco, Rosangela Mapelli. E-Matematica. E-Book di Matematica per il triennio. Volume 1 Antonell Greco, Rosngel Mpelli E-Mtemtic E-Book di Mtemtic per il triennio Volume COPIA SAGGIO Cmpione grtuito fuori commercio d esclusivo uso dei docenti Grmond 009 Tutti i diritti riservti Vi Tevere,

Dettagli

Rendite (2) (con rendite perpetue)

Rendite (2) (con rendite perpetue) Rendite (2) (con rendite perpetue) Esercizio n. Un ziend industrile viene vlutt ttulizzndo i redditi futuri dell gestione l tsso del 9% con inflzione null. I redditi prospettici vengono stimnti nell misur

Dettagli

La Cinematica Un punto materiale si muove lungo una circonferenza di raggio 20 cm con frequenza di 5,0 Hz.

La Cinematica Un punto materiale si muove lungo una circonferenza di raggio 20 cm con frequenza di 5,0 Hz. Un punto mterile si muove luno un circonferenz di rio cm con frequenz di 5, Hz. Clcolre l velocità tnenzile ed il numero di iri compiuti in s. R L velocità tnenzile l clcolimo ttrverso l su definizione:

Dettagli

Il problema delle aree. Metodo di esaustione.

Il problema delle aree. Metodo di esaustione. INTEGRALE DEFINITO. DEFINIZIONE E SIGNIFICATO GEOMETRICO. PROPRIETA DELL INTEGRALE DEFINITO. FUNZIONE INTEGRALE. TEOREMA DELLA MEDIA. TEOREMA FONDAMENTALE DEL CALCOLO INTEGRALE. FORMULA DI LEIBNITZ NEWTON.

Dettagli

Definiamo ora alcuni vettori particolarmente importanti detti versori.

Definiamo ora alcuni vettori particolarmente importanti detti versori. Prof. A. Di Mro I versori Definimo or lcni vettori prticolrmente importnti detti versori. Un versore è semplicemente n vettore di modlo nitrio. Normlmente gli ssi, e z vengono ssociti i versori i ˆ, ˆj,

Dettagli

1) In una equazione differenziale del tipo y (t)=a y(t), con a > 0, il tempo di raddoppio, cioè il tempo T tale che y(t+t)=2y(t) è:

1) In una equazione differenziale del tipo y (t)=a y(t), con a > 0, il tempo di raddoppio, cioè il tempo T tale che y(t+t)=2y(t) è: 1) In un equzione differenzile del tipo y (t)= y(t), con > 0, il tempo di rddoppio, cioè il tempo T tle che y(t+t)=y(t) è: A) T = B) 1 T = log e C) 1 T = log e ** D) 1 T = E) T = log e ) L equzione differenzile

Dettagli

13. EQUAZIONI ALGEBRICHE

13. EQUAZIONI ALGEBRICHE G. Smmito, A. Bernrdo, Formulrio di mtemti Equzioni lgerihe F. Cimolin, L. Brlett, L. Lussrdi. EQUAZIONI ALGEBRICHE. Prinipi di equivlenz Si die identità un'uguglinz tr due espressioni ontenenti un o più

Dettagli

Strumenti Matematici per la Fisica

Strumenti Matematici per la Fisica Strumenti Mtemtici per l Fisic Strumenti Mtemtici per l Fisic Approssimzioni Notzione scientific (o esponenzile) Ordine di Grndezz Sistem Metrico Decimle Equivlenze Proporzioni e Percentuli Relzioni fr

Dettagli

b a 2. Il candidato spieghi, avvalendosi di un esempio, il teorema del valor medio.

b a 2. Il candidato spieghi, avvalendosi di un esempio, il teorema del valor medio. Domnde preprzione terz prov. Considert, come esempio, l funzione nell intervllo [,], il cndidto illustri il concetto di integrle definito. INTEGRALE DEFINITO, prendendo in esme un generic funzione f()

Dettagli

MATEMATICA Classe Prima

MATEMATICA Classe Prima Liceo Clssico di Treiscce Esercizi per le vcnze estive 0 MATEMATICA Clsse Prim Cpitolo Numeri nturli Primi ogni pgin del cpitolo Cpitolo Numeri nturli Primi ogni pgin del cpitolo Per gli llievi promossi

Dettagli

Geometria analitica. punti, rette, circonferenza, ellisse, iperbole, parabola. ITIS Feltrinelli anno scolastico Il piano cartesiano

Geometria analitica. punti, rette, circonferenza, ellisse, iperbole, parabola. ITIS Feltrinelli anno scolastico Il piano cartesiano Geometri nlitic punti, rette, circonferenz, ellisse, iperbole, prbol ITIS Feltrinelli nno scolstico 007-008 Il pino crtesino Si dice pino crtesino un sistem formto d due rette perpendicolri che si intersecno

Dettagli

y = Funzioni Lineari : Funzione quadrato: Modulo Funzione omografica (iperbole): Funzioni Potenza: Funzione Esponenziale Funzione Logaritmica

y = Funzioni Lineari : Funzione quadrato: Modulo Funzione omografica (iperbole): Funzioni Potenza: Funzione Esponenziale Funzione Logaritmica Funzioni Lineri : Funzione qudrto: Modulo Funzione omogrfic (iperbole: Funzioni Elementri 1/ y m + q y + b + y y c + + b d c Funzioni Potenz: y Funzione Esponenzile Funzione Logritmic y y log ( Funzioni

Dettagli

X X Y 2 1 0,5 0,25 Y 0,25 1 2,25 4. Disegna i grafici delle rette rappresentate dalle seguenti equazioni

X X Y 2 1 0,5 0,25 Y 0,25 1 2,25 4. Disegna i grafici delle rette rappresentate dalle seguenti equazioni Funzioni Consider le seguenti telle e stilisci se e sono direttmente proporzionli, inversmente proporzionli o se vi è un proporzionlità qudrtic. Scrivi l espressione nlitic delle funzioni e rppresentle

Dettagli

Calcolo letterale. 1) Operazioni con i monomi. a) La moltiplicazione. b) La divisione. c) Risolvi le seguenti espressioni con i monomi.

Calcolo letterale. 1) Operazioni con i monomi. a) La moltiplicazione. b) La divisione. c) Risolvi le seguenti espressioni con i monomi. Clcolo letterle. ) Operzioni con i monomi. ) L moltipliczione. ) L divisione. c) Risolvi le seguenti espressioni con i monomi. ) I polinomi. ) Clcol le seguenti somme di polinomi. ) Applic l proprietà

Dettagli

FUNZIONI MATEMATICHE. Una funzione lineare è del tipo:

FUNZIONI MATEMATICHE. Una funzione lineare è del tipo: FUNZIONI MATEMATICHE Le relzioni mtemtihe utilizzte per desrivere fenomeni nturli, in iologi ome in ltre sienze, possono ovvimente essere le più svrite. Per lo più si trtt di equzioni lineri, qudrtihe,

Dettagli

Regime di interesse semplice

Regime di interesse semplice Formule d usre : I = interesse ; C = cpitle; S = sconto ; K = somm d scontre V = vlore ttule ; i = tsso di interesse unitrio it i() t = it () 1 ; s () t = ( 2) 1 + it I() t = Cit ( 3 ) ; M = C( 1 + it)

Dettagli

dr Valerio Curcio Le affinità omologiche Le affinità omologiche

dr Valerio Curcio Le affinità omologiche Le affinità omologiche 1 Le ffinità omologiche 2 Tringoli omologici: Due tringoli si dicono omologici se le rette congiungenti i punti omologhi dei due tringoli si incontrno in un medesimo punto. Principio dei tringoli omologici

Dettagli

Nome Cognome. Classe 1D 29 Novembre 2010 Verifica di Fisica formula Nome grafico

Nome Cognome. Classe 1D 29 Novembre 2010 Verifica di Fisica formula Nome grafico Noe Cognoe. Clsse D 9 Novebre 00 erific di Fisic forul Noe grfico Proporzionlità qudrtic invers = ) icordndo i possibili legi tr due grndezze,, coplet l seguente tbell ) Specific il significto dei prefissi

Dettagli

ESPONENZIALI LOGARITMI

ESPONENZIALI LOGARITMI ESPONENZIALI LOGARITMI Prerequisiti: Conoscere e sper operre con potenze con esponente nturle e rzionle. Conoscere e sper pplicre le proprietà delle potenze. Sper risolvere equzioni e disequzioni. Sper

Dettagli

IL CALCOLO LETTERALE: I MONOMI Conoscenze. per a = - 2 vale:

IL CALCOLO LETTERALE: I MONOMI Conoscenze. per a = - 2 vale: IL CALCOLO LETTERALE: I MONOMI Conoscenze. Complet.. Un espressione letterle è.... Per clcolre il vlore numerico di un espressione letterle isogn...... c. Non si possono ssegnre lle lettere che compiono

Dettagli

Un carrello del supermercato viene lanciato con velocità iniziale

Un carrello del supermercato viene lanciato con velocità iniziale Esempio 44 Un utomobile procede lungo l utostrd ll velocità costnte di m/s, ed inizi d ccelerre in vnti di m/s.5 proprio nell istnte in cui super un cmion fermo in un re di sost. In quel preciso momento

Dettagli

Prova n. 1 LEGER TEST

Prova n. 1 LEGER TEST Prov n. 1 LEGER TEST Descrizione L prov si svolge su un percorso delimitto d due coni, posti ll distnz di 20 mt l uno dll ltro. Il cndidto deve percorrere spol l distnz tr i due coni, pssndo dll velocità

Dettagli

BOZZA. 1 2a S/2 S/2. Lezione n. 27. Le strutture in acciaio Le unioni bullonate Le unioni saldate

BOZZA. 1 2a S/2 S/2. Lezione n. 27. Le strutture in acciaio Le unioni bullonate Le unioni saldate Lezione n. 7 Le strutture in cciio Le unioni bullonte Le unioni sldte Unioni Le unioni nelle strutture in cciio devono grntire un buon funzionmento dell struttur e l derenz dell stess llo schem sttico

Dettagli

a. Sulla base dei dati riportati nel grafico indica se ciascuna delle seguenti affermazioni è vera (V) o falsa (F).

a. Sulla base dei dati riportati nel grafico indica se ciascuna delle seguenti affermazioni è vera (V) o falsa (F). scicolo 3 D. Il polinomio x 3 8 è divisibile per A. x 2 B. x + 8 C. x 4 D. x + 4 D2. Osserv il grfico che riport lcuni dti rccolti dll stzione meteorologic di Udine.. Sull bse dei dti riportti nel grfico

Dettagli

CORSO ZERO DI MATEMATICA

CORSO ZERO DI MATEMATICA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PALERMO FACOLTÀ DI ARCHITETTURA CORSO ZERO DI MATEMATICA ESPONENZIALI E LOGARITMI Dr. Ersmo Modic ersmo@glois.it www.glois.it POTENZA CON ESPONENTE REALE Definizione: Dti un numero

Dettagli

Problemi e rappresentazione di problemi di geometria dello spazio - Claudio Cereda febbraio 2001 pag. 1

Problemi e rappresentazione di problemi di geometria dello spazio - Claudio Cereda febbraio 2001 pag. 1 Prolemi e rppresentzione di prolemi di geometri dello spzio - ludio ered ferio 00 pg. onvenzioni di disegno e di rppresentzione Nel corso dell trttzione si dotternno le seguenti convenzioni simoliche:

Dettagli

IL CALCOLO LETTERALE: I MONOMI Conoscenze. per a = - 2 vale:

IL CALCOLO LETTERALE: I MONOMI Conoscenze. per a = - 2 vale: IL CALCOLO LETTERALE: I MONOMI Conoscenze. Complet.. Un espressione letterle è un scrittur in cui compiono operzioni tr numeri rppresentti, tutti o in prte, d lettere. Per clcolre il vlore numerico di

Dettagli

Valore del parametro Tipo di Equazione Soluzioni Equazione di I grado x = 4. Equazione Spuria x 1 = 0 x 2 = 5 Equazione Completa con < 0

Valore del parametro Tipo di Equazione Soluzioni Equazione di I grado x = 4. Equazione Spuria x 1 = 0 x 2 = 5 Equazione Completa con < 0 Equzioni letterli di II grdo Un equzione letterle di II grdo è un equzione che contiene, oltre l letter che rppresent l incognit dell equzione, ltre lettere, dette prmetri, che rppresentno numeri ben determinti,

Dettagli

Teoria in sintesi ESPONENZIALI. Potenze con esponente reale. La potenza. Sono definite: Non sono definite: Casi particolari :

Teoria in sintesi ESPONENZIALI. Potenze con esponente reale. La potenza. Sono definite: Non sono definite: Casi particolari : Teori in sintesi ESPONENZIALI Potenze con esponente rele L potenz è definit: se >, per ogni R se, per tutti e soli gli R se

Dettagli

8 Controllo di un antenna

8 Controllo di un antenna 8 Controllo di un ntenn L ntenn prbolic di un rdr mobile è montt in modo d consentire un elevzione compres tr e =2. Il momento d inerzi dell ntenn, Je, ed il coefficiente di ttrito viscoso, f e, che crtterizzno

Dettagli

{ } 3 [ ] [ ] [ ] [ ] Esercizi per il precorso ( )( ) Prof. Margherita Fochi. 1.- Esercizi sui polinomi. + x. x R. ( )( ) + R. ( )( )( ) a.

{ } 3 [ ] [ ] [ ] [ ] Esercizi per il precorso ( )( ) Prof. Margherita Fochi. 1.- Esercizi sui polinomi. + x. x R. ( )( ) + R. ( )( )( ) a. Prof. Mrgherit Fochi Esercizi per il precorso.- Esercizi sui polinomi Semplificre le seguenti espressioni utilizzndo i prodotti notevoli:. ) ) ) ) ) 8 [ ] 8. ) ) ) ) ] [. ) ) ) [ ] { } y y y y y [ ] 8

Dettagli

Il calcolo integrale: intro

Il calcolo integrale: intro Il clcolo integrle: intro Le ppliczioni del clcolo integrle sono svrite: esistono, inftti, molti cmpi, dll fisic ll ingegneri, dll iologi ll economi, in cui si f lrgo uso degli integrli. Per fornire l

Dettagli