TRAUMATOLOGIA DELLO SPORT

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "TRAUMATOLOGIA DELLO SPORT"

Transcript

1 ROMANO FRIGNANI TRAUMATOLOGIA DELLO SPORT Lesioni tipiche da Sport e Tutela dell Atleta III Edizione completamente riveduta, aggiornata ed ampliata

2 Tutti i diritti sono riservati. È vietato riprodurre, archiviare in un sistema di riproduzione o trasmettere sotto qualsiasi forma o con qualsiasi mezzo elettronico, meccanico, per fotocopia, registrazione o altro, qualsiasi parte di questa pubblicazione senza autorizzazione scritta dell Editore. Ogni violazione sarà perseguita secondo le leggi civili e penali. Avvertenza Poiché le scienze mediche sono in continua evoluzione, l Editore non si assume alcuna responsabilità per qualsiasi lesione e/o danno dovesse venire arrecato a persone o beni per negligenza o altro, oppure uso od operazioni di qualsiasi metodo, prodotto, istruzione o idea contenuti in questo libro. L Editore raccomanda soprattutto la verifica autonoma delle diagnosi e del dosaggio dei medicinali, attenendosi alle istruzioni per l uso e controindicazioni contenute nei foglietti illustrativi. ISBN Stampato in Italia 2015 by Piccin Nuova Libraria S.p.A. Padova www. piccin.it

3 PRESENTAZIONE DELLA TERZA EDIZIONE Il significativo successo riscosso dalla 2 a Edizione della Traumatologia dello Sport mi ha spinto a riscrivere una 3 a Edizione che, completamente revisionata ed aggiornata, riporta le Innovazioni ed i Progressi che si sono succeduti recentemente nella Cura e nella Prevenzione delle Lesioni da Sport. Senza travolgere il contenuto delle edizioni precedenti, quest ultima si presenta essenzialmente cambiata. Alcuni capitoli sono stati ricollocati per rendere più facile la comprensione della materia inserendo nuove immagini ancor più espressive per facilitare l interpretazione dei singoli argomenti. In particolare ho ritenuto importante sviluppare ampiamente il capitolo Rischi e Tutela dell Atleta nella consapevolezza che nel mondo dello sport è molto più importante prevenire che curare. L attività fisica sportiva agonistica non è certamente finalizzata al miglioramento dello stato di salute ma piuttosto è rivolta ad ottenere il massimo rendimento delle strutture di moto e ad acquisire prestazioni atletiche spesso al limite tra fisiologia e patologia. Non possiamo accettare che i benefici psicofisici derivanti da attività motorie più o meno impegnative siano compromessi da infortuni connessi a condizioni di rischio, prevedibili e pertanto evitabili, dipendenti dalla scarsa valutazione delle medesime, da imperizia e/o da errori di programmazione tecnica, da fattori ambientali oppure da una non sufficiente considerazione dell importanza primaria della Prevenzione. Far conoscere queste problematiche agli addetti ad attività sportive: medici, istruttori, allenatori, organizzatori e gli stessi atleti, è un mezzo indispensabile per promuovere e sollecitare interventi di prevenzione indispensabili per evitare e/o ridurre i Danni da Sport dell Apparato Locomotore. Spero modestamente di aver contribuito ad assolvere questo importante compito. Ringrazio l Editore Piccin per avermi ancora una volta rinnovato la fiducia e concesso l opportunità di apportare in questa 3 a Edizione l esperienza clinica maturata in tanti anni di attività professionale e di studioso della materia. Este, 28 aprile 2015 Romano Frignani L indirizzo didattico che si è voluto conferire al Testo ha comportato la necessità di ripetere concetti e definizioni nel corso dello svolgimento di alcuni Capitoli.

4 ROMANO FRIGNANI Libero Docente di Anatomia Umana Normale e Clinica Ortopedica dell Univesità di Firenze Specialista in Medicina dello Sport Docente di Traumatologia e Pronto Soccorso dell Istituto Superiore di Educazione Fisica (I.S.E.F.) di Bologna Primario Emerito della Divisione di Ortopedia e di Traumatologia dell Ospedale di Este (USLL 17)

5 INDICE GENERALE Capitolo 1 TRAUMI SPORTIVI - GENERALITÀ Classificazione TRAUMI ACUTI ESOGENI Lesioni elementari Contusione Ferita Traumi dell apparato locomotore Traumi toracici e addominali Rottura della milza Traumi cranio-cerebrali Traumi cranici Traumi endocranici Trattamento Interventi di prevenzione COMPLICAZIONI GENERALI Anemia acuta postemorragica Shock traumatico INTERVENTI DI PRONTO SOCCORSO Arresto cardiaco Segni clinici Manovre di rianimazione cardiopolmonare. 24 Posizionamento del paziente ed apertura delle vie aeree Sostegno respiratorio: respirazione bocca-bocca Sostegno circolatorio: massaggio cardiaco esterno TRAUMI ACUTI ENDOGENI Lesioni acute muscolari indirette Condizioni predisponenti Discipline sportive a rischio Lesioni articolari acute Condizioni predisponenti Gesti sportivi a rischio di traumi distorsivi. 33 Lesioni scheletriche acute PATOLOGIE CRONICHE SPECIFICHE DA SPORT Patologia cronica esogena Attrezzi e indumenti Piscine Calzature Potenzialità lesiva di gesti specifici Encefalopatia del pugilatore Patologia cronica endogena ASPETTI FISIOPATOLOGICI DEI TRAUMI 40 Flogosi acuta Flogosi cronica Valutazione strumentale Trattamento COLLASSO DA STRESS DELL ATLETA Capitolo 2 RISCHIO E TUTELA DELL ATLETA Aspetti ortopedici-traumatologici FATTORI SOGGETTIVI DI RISCHIO Tendenza psicologica all infortunio Imperfezioni fisiche (dismorfismi somatici). 47 Dorso curvo dell adolescenza (ipercifosi dorsale vertebrale) Scoliosi vertebrale strutturale Deformità assiali degli arti inferiori Ginocchio valgo Ginocchio varo Mal allineamento femoro-rotuleo Deformità dei piedi Il piede piatto Il piede cavo anteriore

6 VI Età precoce di avviamento all agonismo Paramorfismi dell accrescimento Immaturità dello scheletro osseo Inadeguatezza degli schemi posturali e motori Anzianità sportiva FATTORI OGGETTIVI DI RISCHIO Fattori della prestazione atletica Fatica muscolare e nervosa Allenamento intensivo FATTORI ESTRINSECI DI RISCHIO = FATTORI AMBIENTALI Impianti sportivi Clima Terreni e piste Attrezzi Calzatura sportiva INTERVENTI DI PREVENZIONE TUTELA TECNOLOGICA Addestramento polivalente Stretching Ginnastica propriocettiva Riscaldamento pregara e allenamento TUTELA SANITARIA Igiene alimentare Accertamento medico obbligatorio di idoneità e non idoneità dell apparato locomotore alla pratica sportiva agonistica. 83 Criteri generali di valutazione Valutazione di specifiche lesioni dell apparato locomotore Valutazione di lesioni scheletriche dell età scolare Valutazione ortopedica di lesioni e/o patologie distrettuali EQUIPAGGIAMENTO PROTETTIVO Equipaggiamento specifico Ortesi plantari BENDAGGI CON NASTRI ADESIVI NELLO SPORT Tecnica della contenzione meccanica Varietà dei Taping tradizionali Alcune applicazioni nello sport Kinesio-taping o taping neuromuscolare Funzioni Applicazioni Capitolo 3 LESIONI DA SPORT DELL APPARATO LOCOMOTORE Generalità LESIONI DELLA PELLE Abrasione ed escoriazione Bolle e vesciche Calli INDICE GENERALE Occhi di pernice Infezioni della pelle LESIONI DEI MUSCOLI LESIONI MUSCOLARI DI ORIGINE TRAUMATICA Lesioni muscolari acute indirette Lesioni muscolari acute dirette (contusioni muscolari) Lesioni muscolari croniche Cisti siero-ematica Miosite ossificante Fibrosite cicatriziale AFFEZIONI MUSCOLARI DA ECCESSIVA FUNZIONE Mialgia da fatica Crampo LESIONI DELLE FASCE E DELLE APONEUROSI MUSCOLARI Ernia muscolare Sindromi vascolari ischemiche delle logge muscolari LESIONI DEI TENDINI Patologia tendinea da sport Tendinopatie Rottura del tendine Lesioni delle borse sierose LESIONI ARTICOLARI Distorsione Lesioni acute capsulo-legamentose Varietà lesionali Diagnostica strumentale Sintomatologia e trattamento Fattori di rischio e prevenzione Contusione articolare Lussazione articolare Complicazioni vascolari e nervose LESIONI ARTICOLARI CRONICHE = ARTROPATIE DA SPORT Condropatia dell atleta Artrosi Instabilità e lassità articolare LESIONI SCHELETRICHE ACUTE E CRONICHE DA STRESS Frattura ossea acuta macrotraumatica Lesioni acute osteo-neuro-vascolari associate Contusione ossea Lesioni ossee croniche (bone stress reaction) Frattura ossea da stress Capitolo 4 LESIONI SPECIFICHE DELL ETÀ SCOLARE Epidemiologia

7 ATLETICA LEGGERA Problematiche del rachide nell età dell accrescimento Condizioni favorevoli e sfavorevoli all agonismo precoce Imperfezioni rachidee da sport LESIONI DA SPORT Lesioni acute articolari Lesioni acute muscolari Lesioni acute scheletriche Lesioni croniche microtraumatiche Fattori di rischio infortunistico Avulsioni di nuclei ossei d accrescimento delle apofisi inserzionali Avulsione del nucleo osseo d accrescimento della spina iliaca antero-superiore (S.I.A.S.) Avulsione del nucleo d accrescimento della tuberosità ischiatica (N.A.T.I.) Avulsione del nucleo osseo d accrescimento della spina iliaca antero-inferiore (S.I.A.I.) Distacchi di nuclei ossei d accrescimento delle epifisi articolari LESIONI CRONICHE DA SOVRACCARICO Fattori di rischio intrinseco soggettivi e oggettivi Lesioni specifiche osteo-articolari Malattia di Osgood-Schlatter = apofisite tibiale anteriore Malattia di Sinding-Larsen-Johansson Malattia di Hanglund del calcagno Malattia di Freiberg Osteocondrosi vertebrale Osteocondrosi giovanile del ginocchio Capitolo 5 LESIONI DELLA SPALLA LESIONI ACUTE MACROTRAUMICHE Lesioni esogene Frattura della clavicola Lesioni acute legamentose dell articolazione acromion-clavicolare Meccanismi lesionali Lussazione acuta glenomerale Lussazione gleno-omerale recidivante LESIONI ENDOGENE ACUTE LESIONI CRONICHE MICROTRAUMATICHE Cenni di fisiopatologia della spalla nello sport Tendinopatie della cuffia dei rotatori Sindrome del conflitto sub-acromiale o Impingement Syndrome di Neer Fattori predisponenti VII Indagini radiografiche Trattamento Sindrome conflittuale gleno-omerale postero-superiore Sindrome del conflitto coracoideo o antero-interno Rottura della cuffia dei rotatori (rottura del tendine del sopraspinato) Tendinopatia e rottura del capo lungo del bicipite brachiale Slap lesion: lesioni del labbro glenoideo superiore Eziopatogenesi Varietà lesionali Diagnosi clinica e strumentale Trattamento Instabilità anteriore gleno-omerale Quadri anatomo-clinici Diagnosi Trattamento Capitolo 6 LESIONI DEL GOMITO Generalità LESIONI ACUTE ESOGENE Fratture Complicazioni Lussazioni Instabilità articolare del gomito LESIONI ACUTE ENDOGENE PATOLOGIA CRONICA DA SOVRACCARICO (ELBOW S OVERUSE SYNDROM) Tendinopatia inserzionale degli epicondiloidei al gomito (gomito del tennista) Gomito del giocatore di baseball (patologia del gomito mediale) Epicondilite mediale (gomito del golfista) PATOLOGIA DA «INTRAPPOLAMENTO» DI NERVI PERIFERICI Sindrome compressiva del nervo radiale Sindrome compressiva del nervo ulnare PATOLOGIA OSTEOCONDRALE CRONICA Osteocondropatia omero-radiale dei ginnasti e tennisti Artrosi precoce omero-radio-cubitale dei boxeurs, dei lanciatori di giavellotto e dei giocatori di baseball Capitolo 7 LESIONI DELLA MANO Premesse di anatomia funzionale e di biomeccanica

8 VIII Generalità LESIONI SCHELETRICHE Frattura delle falangi Frattura del 1 metacarpo Frattura del trapezio Frattura dello scafoide carpale LESIONI TENDINEE Generalità Rottura dell apparato estensore digitale distale Rottura dell apparato tendineo estensore prossimale digitale Trattamento LESIONI ARTICOLARI Distorsioni delle dita e del pollice Distorsione dell articolazione interfalangea distale Distorsione dell articolazione interfalangea prossimale Distorsione dell articolazione metacarpofalangea del pollice Lussazioni delle dita e del pollice Lussazione della articolazione interfalangea, distale e prossimale Lussazione metacarpo falangea del pollice 294 Capitolo 8 LESIONI DELLA COLONNA VERTEBRALE E DEL BACINO CENNI DI FISIOPATOLOGIA Unità morfo funzionale del rachide (segmento di moto di Schmorl-Junghans) Disco intervertebrale Legamenti longitudinali Settore posteriore Mobilità del rachide e ritmo lombo-pelvico 299 Movimenti nel piano sagittale Movimenti nel piano frontale Movimenti di rotazione (torsione vertebrale) Funzioni della muscolatura Funzione ammortizzatrice PATOMECCANICA DEL RACHIDE NELLO SPORT LESIONI DA SPORT DELLA COLONNA VERTEBRALE Traumi esogeni acuti Interventi di pronto soccorso Principali lesioni traumatiche acute vertebrali Traumi endogeni cronici da sovraccarico Condizioni soggettive predisponenti (atleta a rischio) Tecnica a rischio INDICE GENERALE Patologie vertebrali da overuse nei principali sport LOMBALGIE DA SPORT Lombalgia osteoarticolare e muscolare Lombalgia e lombosciatalgia da ernia posteriore del disco intervertebrale Patogenesi Segni clinici Accertamenti diagnostici strumentali Trattamento Spondilolisi e spondilolistesi lombare Patogenesi Segni clinici e radiografici Diagnostica radiografica della spondilolistesi Gestualità sportiva a rischio Prognosi LESIONI DEL BACINO E DELLA COSCIA Lesioni acute LESIONI CRONICHE DA OVERUSE Tendinopatia inserzionale dei muscoli adduttori della coscia Condizioni predisponenti Sindrome sinfisaria del pube Sindrome della guaina del retto addominale del calciatore Segni clinici e trattamento della pubalgia. 329 Capitolo 9 LESIONI DEL GINOCCHIO Anatomia funzionale applicata allo sport Generalità LESIONI ACUTE MUSCOLARI Lesioni del quadricipite femorale Lesioni dei muscoli ischio-crurali LESIONI ARTICOLARI Lesioni acute capsulo-legamentose Patogenesi Sport a rischio Varietà anatomo-patologiche Segni clinici Accertamento diagnostico precoce Accertamento strumentale della lassità dei legamenti Diagnostica per immagini Fattori predisponenti Trattamento Esercizi di facilitazione neuromuscolare postraumatica LESIONI DEI MENISCHI Note di anatomia e biomeccanica Fattori predisponenti lesioni dei menischi. 352 Cause determinanti Varietà lesionali Segni clinici

9 INDICE GENERALE Accertamenti diagnostici clinici e strumentali Diagnostica per immagini Trattamento LESIONI CRONICHE ARTICOLARI Instabilità postraumatica del ginocchio Runner knee = ginocchio del corridore = condropatia femoro-rotulea dell atleta Funzioni della rotula Cause predisponenti Segni clinici Indagine radiologica Evoluzione della lesione condrale Trattamento LESIONI DEI TENDINI Ginocchio del saltatore = jumper s knee = tendinopatie rotulee inserzionali del quadricipite Fattori predisponenti Fattori determinanti Classificazione clinica (Roels) Segni clinici Esami strumentali Alterazioni anatomo-patologiche Trattamento Rottura tendinea inserzionale rotulea Segni clinici Capitolo 10 LESIONI DELLA CAVIGLIA E DEL PIEDE CENNI DI ANATOMIA FUNZIONALE Movimenti del piede Strutture stabilizzatrici Elementi stabilizzatori passivi Elementi stabilizzatori attivi LESIONI DA SPORT Generalità LESIONI SCHELETRICHE Frattura della tibia da sci Patogenesi Trattamento Prevenzione Fratture malleolari Frattura-avulsione della base del 5 metatarso LESIONI ARTICOLARI Lesioni osteocondrali dell astragalo Lesioni legamentose acute della caviglia PATOLOGIA CRONICA DEL SISTEMA CRURO-TALO-PLANTARE Tendinopatia dell achilleo Varietà anatomo-cliniche Rottura dell achilleo Tennis leg = rottura del gemello mediale. 393 Lussazione dei tendini peronieri PATOLOGIE SPECIFICHE DEL PIEDE SPORTIVO Piede del marciatore Piede del calciatore Caviglia cronica dolorosa Sindrome anteriore Sindrome posteriore Trattamento Artrosi medio tarsica Patologia dell avampiede Fratture da durata dei metatarsi Talalgia plantare Sindrome di Morton Frattura dei sesamoidi dell alluce Tendinopatie e rotture dei flessori lungo e breve dell alluce Capitolo 11 PRINCIPALI LESIONI TIPICHE DEGLI SPORT PIÙ DIFFUSI ATLETICA LEGGERA Corsa, salti, lanci A) Lesioni acute B) Lesioni croniche da overuse ATLETICA PESANTE Lotta libera, lotta greco-romana, sollevamento pesi A) Lesioni acute B) Microtraumatismi cronici CALCIO A) Lesioni acute B) Lesioni croniche da overuse CICLISMO A) Lesioni acute B) Lesioni croniche da overuse EQUITAZIONE A) Lesioni acute B) Lesioni croniche da overuse GINNASTICA ARTISTICA A) Lesioni acute B) Lesioni croniche da overuse NUOTO E PALLANUOTO Lesioni croniche da overuse PALLACANESTRO A) Lesioni acute B) Lesioni croniche PALLAMANO Lesioni croniche da overuse PUGILATO A) Traumi acuti B) Microtraumatismi cronici RUGBY A) Lesioni acute B) Lesioni croniche IX

10 X SCI A) Traumi acuti B) Microtraumatismi cronici SCHERMA A) Traumi acuti B) Lesioni croniche da sovraccarico SPORT MOTORISTICI Automobilismo, motociclismo, motonautica INDICE GENERALE A) Lesioni acute dirette B) Lesioni croniche TENNIS A) Lesioni acute B) Lesioni croniche BIBLIOGRAFIA INDICE ANALITICO

4 BIOFEEDBACK... 27 Obiettivo... 27 Tecnica... 28

4 BIOFEEDBACK... 27 Obiettivo... 27 Tecnica... 28 1 APPROCCIO ALL INTEGRITÀ BIOPSICOSOCIALE.......... 1 2 VALUTAZIONE DELLA PATOLOGIA SPECIFICA............ 3 Scopi della valutazione............................ 3 Contenuti della valutazione.........................

Dettagli

Corso di MEDICINA dello SPORT e TRAUMATOLOGIA. Patologia sovraccarico funzionale: ARTO INFERIORE. Alberto Ventura

Corso di MEDICINA dello SPORT e TRAUMATOLOGIA. Patologia sovraccarico funzionale: ARTO INFERIORE. Alberto Ventura Corso di MEDICINA dello SPORT e TRAUMATOLOGIA Patologia sovraccarico funzionale: ARTO INFERIORE Alberto Ventura UOSD Chirurgia Articolare Mini invasiva Istituto Ortopedico G. Pini, Milano www.doctoral.it

Dettagli

cell. +39.347.86.66.834 fax +39.0422.422.963 www.paolobruniera.it info@paolobruniera.it PROGRAMMA 1 ANNO CORSO DI OSTEOPATIA N.S.O.

cell. +39.347.86.66.834 fax +39.0422.422.963 www.paolobruniera.it info@paolobruniera.it PROGRAMMA 1 ANNO CORSO DI OSTEOPATIA N.S.O. PROGRAMMA 1 ANNO CORSO DI OSTEOPATIA N.S.O. Tot ore annue 272 da 45 OSTEOPATIA DELL APPARATO MUSCOLO SCHELETRICO: 158 ORE da 45 Piede e caviglia: Presentazione: anatomia funzionale e biomeccanica della

Dettagli

PATOLOGIE DEL CORRIDORE. Relatori: Dr. Marco Ciervo Prof. Massimo Carignano Assistenti: Andrea Mastromauro Valentina Bertello

PATOLOGIE DEL CORRIDORE. Relatori: Dr. Marco Ciervo Prof. Massimo Carignano Assistenti: Andrea Mastromauro Valentina Bertello PATOLOGIE DEL CORRIDORE Relatori: Dr. Marco Ciervo Prof. Massimo Carignano Assistenti: Andrea Mastromauro Valentina Bertello L ARTICOLAZIONE TIBIO-TARSICA FASCITE PLANTARE Sintomi: Dolore acuto e intenso

Dettagli

La riabilitazione del piede nello sportivo

La riabilitazione del piede nello sportivo La riabilitazione del piede nello sportivo La riabilitazione in ambito sportivo è caratterizzata dalla necessità di brevità nei tempi di recupero e dal raggiungimento di alti livelli di prestazione sportiva.

Dettagli

Corso di Formazione nel Trattamento Manuale Globale del Tessuto Connettivo e dei Tendini

Corso di Formazione nel Trattamento Manuale Globale del Tessuto Connettivo e dei Tendini Corso di Formazione nel Trattamento Manuale Globale del Tessuto Connettivo e dei Tendini CE.S.TE.M. Centro Studi in Terapia manuale Via Dora 7 00198 Roma www.cestem.it cestem@fastwebnet.it In fase di accreditamento

Dettagli

Arto inferiore ortesi dinamiche per. anca - ginocchio - caviglia

Arto inferiore ortesi dinamiche per. anca - ginocchio - caviglia Arto inferiore ortesi dinamiche per anca - ginocchio - caviglia By 7480 Coxa-Hit -7097 Super Genuplus - 7081 Genu-Hit Mod. 7480 Coxa-Hit - Supporto dinamico per il trattamento conservativo o post-intervento

Dettagli

Autori Prefazione alla prima edizione Prefazione alla seconda edizione. Introduzione 3 A. Gallinaro Qualche consiglio in breve 3

Autori Prefazione alla prima edizione Prefazione alla seconda edizione. Introduzione 3 A. Gallinaro Qualche consiglio in breve 3 Indice Autori Prefazione alla prima edizione Prefazione alla seconda edizione XV XVII XIX Parte I - Ortopedia Introduzione 3 A. Gallinaro Qualche consiglio in breve 3 1. Anatomia clinica 5 P. Gallinaro,

Dettagli

G. Rinonapoli, S.Palladini, D.Orlando

G. Rinonapoli, S.Palladini, D.Orlando Università degli studi di Perugia Clinica ort opedica e t raumat ologica Ospedale S.M. della misericordia Perugia Il piede doloroso: G. Rinonapoli, S.Palladini, D.Orlando Una sintomatologia dolorosa ai

Dettagli

Igiene degli impianti sportivi (3) Bruno Federico b.federico@unicas.it

Igiene degli impianti sportivi (3) Bruno Federico b.federico@unicas.it Igiene degli impianti sportivi (3) Bruno Federico b.federico@unicas.it GLI INFORTUNI NELLO SPORT Definizioni Infortunio Evento improvviso che si verifica per causa violenta, indipendentemente dalla volontà

Dettagli

Statistica sinistri anni 2007, 2008, 2009, 01-03/2010 R.C.T.O. COMUNE DI PORTICI

Statistica sinistri anni 2007, 2008, 2009, 01-03/2010 R.C.T.O. COMUNE DI PORTICI Oggetto: procedura concorsuale Servizio di copertura assicurativa Comune di Portici per il periodo luglio 2010 gennaio 2012 art.8 Bando Disciplinare informazioni tecniche A seguito delle richieste di informazione

Dettagli

INDICE. capitolo 1 Anatomia, biochimica e fisiologia articolare Paolo Borghetti Introduzione Articolazioni sinoviali

INDICE. capitolo 1 Anatomia, biochimica e fisiologia articolare Paolo Borghetti Introduzione Articolazioni sinoviali INDICE capitolo 1, biochimica e fisiologia articolare Articolazioni sinoviali capitolo 2 Fisiopatologia articolare capitolo 3 Patologia delle articolazioni capitolo 4 Approccio diagnostico Segnalamento

Dettagli

Termine d iscrizione 10.09.2015 Il corso è a numero chiuso, con un massimo di 20 partecipanti per Anno Accademico.

Termine d iscrizione 10.09.2015 Il corso è a numero chiuso, con un massimo di 20 partecipanti per Anno Accademico. Terapia Funzionale Globale Tematiche Anatomia funzionale e meccanica articolare dei vari distretti dell apparato di movimento Anatomia palpatoria finalizzata alla conoscenza dei punti di repere principali

Dettagli

MAURO FORNARI MANUALE DI OSTEOPATIA FASCIALE

MAURO FORNARI MANUALE DI OSTEOPATIA FASCIALE MAURO FORNARI MANUALE DI OSTEOPATIA FASCIALE Tutti i diritti sono riservati. È vietato riprodurre, archiviare in un sistema di riproduzione o trasmettere sotto qualsiasi forma o con qualsiasi mezzo elettronico,

Dettagli

LA FASCIA LATA, LA FASCIA CRURALE, LE VENE SUPERFICIALI ED I NERVI CUTANEI. www.slidetube.it

LA FASCIA LATA, LA FASCIA CRURALE, LE VENE SUPERFICIALI ED I NERVI CUTANEI. www.slidetube.it LA FASCIA LATA, LA FASCIA CRURALE, LE VENE SUPERFICIALI ED I NERVI CUTANEI LA VENA GRANDE SAFENA LA VENA PICCOLA SAFENA LE VENE SUPERFICIALI, PERFORANTI E PROFONDE HANNO VALVOLE; SE LE VALVOLE NON SONO

Dettagli

CONOSCERE IL CORPO UMANO PARTE 2. DOCENTE: Prof. ssatozzi Carla CLASSE: 1G/Sport A.S. 2007-2008

CONOSCERE IL CORPO UMANO PARTE 2. DOCENTE: Prof. ssatozzi Carla CLASSE: 1G/Sport A.S. 2007-2008 CONOSCERE IL CORPO UMANO PARTE 2 DOCENTE: Prof. ssatozzi Carla CLASSE: 1G/Sport A.S. 2007-2008 24 APPARATO SCHELETRICO Lo scheletro umano, formato da circa 206 ossa (circa il 20% del nostro peso corporeo),

Dettagli

Lesioni muscolari Traumi distorsivi Traumi diretti da impatto Fratture. -Acuto. -Da sovraccarico. Danno muscolo-tendineo da iperuso

Lesioni muscolari Traumi distorsivi Traumi diretti da impatto Fratture. -Acuto. -Da sovraccarico. Danno muscolo-tendineo da iperuso -Acuto Lesioni muscolari Traumi distorsivi Traumi diretti da impatto Fratture -Da sovraccarico Danno muscolo-tendineo da iperuso 1 61% arto inferiore 15% testa e rachide cervicale 14% arto superiore 8%

Dettagli

22-23-24 gennaio 2016 - Santeramo in Colle - BA

22-23-24 gennaio 2016 - Santeramo in Colle - BA > NO ECM < 22-23-24 gennaio 2016 - Santeramo in Colle - BA ORARIO venerdi 15.00 19.00 sabato e domenica: 08.30 13.00 / 14.00 18.30 Docente: prof. Rosario Bellia - fisioterapista della nazionale italiana

Dettagli

MOVIMENTAZIONE MANUALE DEI CARICHI

MOVIMENTAZIONE MANUALE DEI CARICHI MOVIMENTAZIONE MANUALE DEI CARICHI Dott. Sergio Biagini Tecnico della Prevenzione Limite di peso da sollevare da soli Maschi adulti 25 Kg femmine adulte 20 Kg maschi adolescenti 20 Kg femmine adolescenti

Dettagli

Tecnologie ortopediche e medicali. Semplicità, efficacia e tradizione vincenti nel prezzo

Tecnologie ortopediche e medicali. Semplicità, efficacia e tradizione vincenti nel prezzo Tecnologie ortopediche e medicali Linea Winner Semplicità, efficacia e tradizione vincenti nel prezzo Da 30 anni in Lanso produciamo nei nostri laboratori in Italia la Linea Winner, questa lunga esperienza

Dettagli

Manuale di. Anatomia. per lo stretching. A cura di Ken Ashwell

Manuale di. Anatomia. per lo stretching. A cura di Ken Ashwell Manuale di Anatomia per lo stretching A cura di Ken Ashwell 6 7 Sommario Prefazione 8 Come è organizzato questo libro 10 Anatomia generale 12 Regioni del corpo umano 14 Sistema muscolare 16 Sistema scheletrico

Dettagli

La Sindrome da conflitto sottoacromiale Dr. Matteo Pennisi

La Sindrome da conflitto sottoacromiale Dr. Matteo Pennisi La Sindrome da conflitto sottoacromiale Dr. Matteo Pennisi Molto comunemente nella pratica clinica ci si imbatte in una patologia dolorosa cronica della spalla definita sindrome da conflitto. Alla base

Dettagli

PATOLOGIA DA SOVRACCARICO FUNZIONALE

PATOLOGIA DA SOVRACCARICO FUNZIONALE PATOLOGIA DA SOVRACCARICO FUNZIONALE GENERALITÀ La ripetizione di gesti sportivi, o comunque di movimenti specifici, per tempi lunghi e ad intensità elevata, può determinare un azione meccanico-traumatica

Dettagli

INTERVENTI DI CHIRURGIA DEL PIEDE

INTERVENTI DI CHIRURGIA DEL PIEDE INTERVENTI DI CHIRURGIA DEL PIEDE CORREZIONE DELL ALLUCE VALGO 5 METATARSO VARO CON OSTEOTOMIA PERCUTANEA DISTALE Intervento Si ottiene eseguendo una osteotomia (taglio) del primo metatarso o del 5 metatarso

Dettagli

I vizi del portamento e le posture corrette

I vizi del portamento e le posture corrette I vizi del portamento e le posture corrette Scienze Motorie Prof.ssa Marta Pippo I vizi del portamento 3 gradi di gravita : ATTEGGIAMENTO VIZIATO (nessuna alterazione osteo muscolare) PARAMORFISMO (alterazione

Dettagli

Dott. Gianluca Castellarin U.O.C. Ortopedia e Traumatologia ULSS 21 Legnago

Dott. Gianluca Castellarin U.O.C. Ortopedia e Traumatologia ULSS 21 Legnago Dott. Gianluca Castellarin U.O.C. Ortopedia e Traumatologia ULSS 21 Legnago Unità Operativa Complessa di Ortopedia ULSS21 Direttore:Dott. Marco Cassini Dipartimento Chirurgico ULSS21 Direttore: Dott. Franco

Dettagli

CANOTTAGGIO: PREVENZIONE E RIEDUCAZIONE DELLE ALTERAZIONI POSTURALI INDOTTE DAL CICLO DI VOGA. Tesi di Laurea di: CAUDULLO Claudio Matricola N 3809553

CANOTTAGGIO: PREVENZIONE E RIEDUCAZIONE DELLE ALTERAZIONI POSTURALI INDOTTE DAL CICLO DI VOGA. Tesi di Laurea di: CAUDULLO Claudio Matricola N 3809553 UNIVERSITA CATTOLICA DEL SACRO CUORE DI MILANO Facoltà di scienze della formazione Corso di Laurea in Scienze E Tecniche Delle Attività Motorie Preventive e Adattate CANOTTAGGIO: PREVENZIONE E RIEDUCAZIONE

Dettagli

LE MALATTIE PROFESSIONALI DA SOVRACCARICO BIOMECCANICO DEGLI ARTI SUPERIORI

LE MALATTIE PROFESSIONALI DA SOVRACCARICO BIOMECCANICO DEGLI ARTI SUPERIORI LE MALATTIE PROFESSIONALI DA SOVRACCARICO BIOMECCANICO DEGLI ARTI SUPERIORI Trattamento riabilitativo delle tendiniti e tendinosi di mano, polso, gomito e spalla Legnago 21/05/13 Dott. Claudio Martini

Dettagli

DOLORE E TENDINOTAPIE NELLO SPORT AMATORIALE: PREVENZIONE AI BLOCCHI

DOLORE E TENDINOTAPIE NELLO SPORT AMATORIALE: PREVENZIONE AI BLOCCHI 10-15 ambulatorio:1 new- ambu- reumatologia -- ok 23/06/10 18:02 Pagina 10 DOLORE E TENDINOTAPIE NELLO SPORT AMATORIALE: PREVENZIONE AI BLOCCHI Dall inquadramento fisiopatologico all approccio preventivo

Dettagli

RETRAZIONE CATENA MUSCOLARE POSTERIORE

RETRAZIONE CATENA MUSCOLARE POSTERIORE RETRAZIONE CATENA MUSCOLARE POSTERIORE È il test iniziale della batteria di prove a carattere funzionale : da posizione seduta, con arti inferiori distesi e piedi a martello, distendere gli arti superiori

Dettagli

LO SPORT FA MALE? Antonio Antonio Dal Monte Antonio Antonio Correra

LO SPORT FA MALE? Antonio Antonio Dal Monte Antonio Antonio Correra LO SPORT FA MALE? Antonio Antonio Dal Monte Antonio Antonio Correra Cosa fa il non sport Le macchine viventi si logorano se non si muovono al contrario delle macchine meccaniche che si logorano con l attivitl

Dettagli

Allenamento di base nella pallavolo Siena 3 settembre 2006

Allenamento di base nella pallavolo Siena 3 settembre 2006 Allenamento di base nella pallavolo Siena 3 settembre 2006 Rel. Paolo Borghi borghi.paolo1961@libero.it Materiale umano Scarsa motricità Scarsa plasticità delle qualità coordinative pallavolo Per mantenere

Dettagli

Corso di MEDICINA dello SPORT e TRAUMATOLOGIA. Patologia sovraccarico funzionale: TRONCO - BACINO. Alberto Ventura

Corso di MEDICINA dello SPORT e TRAUMATOLOGIA. Patologia sovraccarico funzionale: TRONCO - BACINO. Alberto Ventura Corso di MEDICINA dello SPORT e TRAUMATOLOGIA Patologia sovraccarico funzionale: TRONCO - BACINO Alberto Ventura UOSD Chirurgia Articolare Mini invasiva Istituto Ortopedico G. Pini, Milano www.doctoral.it

Dettagli

PREVENZIONE DEL RISCHIO DA MOVIMENTAZIONE MANUALE DEI CARICHI

PREVENZIONE DEL RISCHIO DA MOVIMENTAZIONE MANUALE DEI CARICHI PREVENZIONE DEL RISCHIO DA MOVIMENTAZIONE MANUALE DEI CARICHI APPARATO LOCOMOTORE COLONNA VERTEBRALE Vertebre cervicali 7 VII a vertebra cervicale Atlante Vertebre toraciche 12 Epistrofeo Vertebre lombari

Dettagli

scheda 04.07 Chirurgia Chirurgia mininvasiva percutanea del piede

scheda 04.07 Chirurgia Chirurgia mininvasiva percutanea del piede scheda 04.07 Chirurgia Chirurgia mininvasiva percutanea del piede Cos è Il piede è una parte dello scheletro che condiziona tutta la postura, in particolare ginocchia, anche, bacino colonna vertebrale.

Dettagli

Chirurgia del piede e della caviglia

Chirurgia del piede e della caviglia Chirurgia del piede e della caviglia Testo informativo per i pazienti del Dott. Alex Pellegrino www.etzelclinic.ch/it/informazioni per i pazienti/piede & Caviglia Introduzione Negli ultimi anni c è stato

Dettagli

PROGRAMMA DI PROMOZIONE DELLA SALUTE NELLO SPORT

PROGRAMMA DI PROMOZIONE DELLA SALUTE NELLO SPORT PROGRAMMA DI PROMOZIONE DELLA SALUTE NELLO SPORT L IDEA Il Centro Medico I Mulini, nell ambito dei suoi programmi di promozione della salute e nell ottica di un lavoro costante sulla prevenzione sanitaria

Dettagli

Il corso è aperto a tutte le figure che operano nel mondo della salute e del benessere.

Il corso è aperto a tutte le figure che operano nel mondo della salute e del benessere. Il corso è aperto a tutte le figure che operano nel mondo della salute e del benessere. Laureati in fisioterapia (o studenti) Laurea in scienze motorie (o studenti) Laurea in medicina (o studenti) Istruttori

Dettagli

La movimentazione manuale dei carichi

La movimentazione manuale dei carichi CORSO DI FORMAZIONE La valutazione dei rischi secondo le procedure standardizzate La movimentazione manuale dei carichi (Titolo VI e allegato XXXIII DLgs 81/2008) Rovigo. 19 aprile 2013 Dott.ssa Valeria

Dettagli

ORTOPEDIA, strumento della farmacia comunitaria in continuo sviluppo

ORTOPEDIA, strumento della farmacia comunitaria in continuo sviluppo International Master in Clinical Pharmacy Universidad de Granada Granada, 26 Marzo 2014 ORTOPEDIA, strumento della farmacia comunitaria in continuo sviluppo Farmacista: Adolfo Pascual Rico INTRODUZIONE

Dettagli

ID 2007-138819 Ed. 1 CORSO DI TAPING KINESIOLOGICO: FISIOTERAPIA GENERALE POST-CHIRURGICA E IN AMBITO ORTOPEDICO-TRAUMATOLOGICO

ID 2007-138819 Ed. 1 CORSO DI TAPING KINESIOLOGICO: FISIOTERAPIA GENERALE POST-CHIRURGICA E IN AMBITO ORTOPEDICO-TRAUMATOLOGICO ID 2007-138819 Ed. 1 CORSO DI TAPING KINESIOLOGICO: FISIOTERAPIA GENERALE POST-CHIRURGICA E IN AMBITO ORTOPEDICO-TRAUMATOLOGICO Bologna, 05-06 Dicembre 2015 AIRPORT HOTEL BOLOGNA Destinatari dell'attività

Dettagli

LE APPLICAZIONI DI PAINMASTER

LE APPLICAZIONI DI PAINMASTER LE APPLICAZIONI DI PAINMASTER Il cerotto Painmaster MCT si presta a numerosi utilizzi in diversi distretti del corpo, garantendo risultati ottimali e in piena sicurezza. Sfrutta la terapia alle micro correnti,

Dettagli

Patologie della spalla. www.sportrauma.net

Patologie della spalla. www.sportrauma.net CENTRO DI TRAUMATOLOGIA DELLO SPORT E CHIRURGIA ARTROSCOPICA Resp. H. Schönhuber UNITA OPERATIVA DI RIABILITAZIONE SPORTIVA Resp. D. Tornese I.R.C.C.S. ISTITUTO ORTOPEDICO GALEAZZI - MILANO Patologie della

Dettagli

IL SALENTO ACCOGLIE LA RIABILITAZIONE Hilton Garden Inn - Lecce 8 e 9 Aprile 20

IL SALENTO ACCOGLIE LA RIABILITAZIONE Hilton Garden Inn - Lecce 8 e 9 Aprile 20 IL SALENTO ACCOGLIE LA RIABILITAZIONE Hilton Garden Inn - Lecce 8 e 9 Aprile 20 TRASPORTO ENERGETICO CAPACITIVO-RESISTIVO Dott. Lucio Rotunno Medico dello Sport Info@studiomedicorotunno.it TRAUMATOLOGIA

Dettagli

SINARTROSI (articolazioni fisse) ANFIARTROSI (articolazioni semi-mobili) DIARTROSI (articolazioni mobili)

SINARTROSI (articolazioni fisse) ANFIARTROSI (articolazioni semi-mobili) DIARTROSI (articolazioni mobili) LE ARTICOLAZIONI Le ossa dello scheletro sono tenute insieme dalle articolazioni. Tali strutture consentono una mobilità più o meno ampia a seconda della loro conformazione e della modalità con cui vengono

Dettagli

CONInforma Sport e corretti stili di vita

CONInforma Sport e corretti stili di vita Numero 2 del 17 febbraio 2014 A cura del Dott. Sergio Zita Responsabile sportello CONInforma ATTIVITA FISICA E SPORT IN ETA EVOLUTIVA L età di avviamento dei bambini alla pratica sportiva preoccupa non

Dettagli

Corso di Medicina Osteopatica: tecniche di trattamento integrato

Corso di Medicina Osteopatica: tecniche di trattamento integrato Corso di Medicina Osteopatica: tecniche di trattamento integrato Programma Provvisorio CE.S.TE.M. Centro Studi in Terapia manuale www.cestem.it infocestem@gmail.com Scopi del corso: presentazione, obiettivi

Dettagli

DIAGNOSI FUNZIONALE E TRATTAMENTO APPLICATI ALLA COLONNA LOMBARE, BACINO E ARTO INFERIORE, SECONDO I CONCETTI DI SHIRLEY SAHRMANN

DIAGNOSI FUNZIONALE E TRATTAMENTO APPLICATI ALLA COLONNA LOMBARE, BACINO E ARTO INFERIORE, SECONDO I CONCETTI DI SHIRLEY SAHRMANN DIAGNOSI FUNZIONALE E TRATTAMENTO APPLICATI ALLA COLONNA LOMBARE, BACINO E ARTO INFERIORE, SECONDO I CONCETTI DI SHIRLEY SAHRMANN (quadrante inferiore) DATA : 5-6 ottobre, 30 novembre e 1 dicembre LUOGO

Dettagli

CARE MED ORTHO. > Nea International bv. More about Push

CARE MED ORTHO. > Nea International bv. More about Push > Nea International bv More about Push P.O. Box 05 699 ZN Maastricht-Airport The Netherlands T: + (0)4-407 9 0 www.push.eu info@push.eu CARE MED ORTHO care/med/ortho ore 5:45 E ora di tornare alla libertà

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI G. D ANNUNZIO CHIETI PESCARA FACOLTA DI MEDICINA E CHIRURGIA

UNIVERSITA DEGLI STUDI G. D ANNUNZIO CHIETI PESCARA FACOLTA DI MEDICINA E CHIRURGIA UNIVERSITA DEGLI STUDI G. D ANNUNZIO CHIETI PESCARA FACOLTA DI MEDICINA E CHIRURGIA Presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia dell'università "G. D'Annunzio" di Chieti-Pescara sono istituiti a partire

Dettagli

Patologie colonna. Cifosi. Esistono cifosi: Altri sintomi sono: La cifosi consiste nell accentuazione della normale curvatura dorsale del rachide.

Patologie colonna. Cifosi. Esistono cifosi: Altri sintomi sono: La cifosi consiste nell accentuazione della normale curvatura dorsale del rachide. Patologie colonna Cifosi La cifosi consiste nell accentuazione della normale curvatura dorsale del rachide. Esistono cifosi: posturali congenite (dalla nascita) idiopatiche (cuasa sconosciuta) acquisite

Dettagli

Manuale Applicativo. Vers. database tratt.: 221 REV 01. Copyright. Copyright 01/09/2005

Manuale Applicativo. Vers. database tratt.: 221 REV 01. Copyright. Copyright 01/09/2005 Manuale Applicativo Vers. database tratt.: 221 REV 01 Copyright Copyright 01/09/2005 Lorenz Biotech S.p.A. Via Statale, 151/A 41036 MEDOLLA (MO) Tel.+39-0535-51714 Fax +39-0535-51398 e-mail: customer.service@lorenzbiotech.it

Dettagli

VIET TAI CHI e la mia salute

VIET TAI CHI e la mia salute VIET TAI CHI e la mia salute Autore: VIVIANA ALEXANDRA DURE 1 PRIMA PARTE Molte volte sentiamo parlare di malattie rare, per tante di queste purtroppo non ci sono cure. E nella ricerca che molti hanno

Dettagli

Rugby sport violento, è un mito da sfatare

Rugby sport violento, è un mito da sfatare Istituto Alberghiero Antonio Gramsci Union Rugby Cagliari Accademia Monserrato Grazia Deledda Rugby Rugby sport violento, è un mito da sfatare Dott. Carla Ciuti Monserrato 9 maggio 2009 Il Rugby Dal 5

Dettagli

Istituto Romano di Medicina Osteopatica/Deforest Osteopathy School Scuola di Osteopatia Part Time Pescara

Istituto Romano di Medicina Osteopatica/Deforest Osteopathy School Scuola di Osteopatia Part Time Pescara Istituto Romano di Medicina Osteopatica/Deforest Osteopathy School Scuola di Osteopatia Part Time Pescara L Istituto Romano di Medicina Osteopatica / Deforest Osteopathy School fa parte degli istituti

Dettagli

APPROPRIATEZZA PRESCRITTIVA IN RISONANZA MAGNETICA e PET. Pier Carlo Villani

APPROPRIATEZZA PRESCRITTIVA IN RISONANZA MAGNETICA e PET. Pier Carlo Villani APPROPRIATEZZA PRESCRITTIVA IN RISONANZA MAGNETICA e PET BARI, 5 Aprile 2008 Pier Carlo Villani Servizio di Radiologia Casa di Cura La Madonnina - BARI Dir.San. Dott. Vittorio Mancaniello RIVOLUZIONE DIAGNOSTICA

Dettagli

RUN. INJURIES Suffering? Here are some symptoms, causes and solutions for 9 common running problems. Plantar Fasciitis.

RUN. INJURIES Suffering? Here are some symptoms, causes and solutions for 9 common running problems. Plantar Fasciitis. RUN INJURIES Suffering? Here are some symptoms, causes and solutions for 9 common running problems. Dolore al tallone soprattutto le prime ore del mattino Dolore sotto l'arco plantare e lungo la parte

Dettagli

ROME REHABILITATION 2013

ROME REHABILITATION 2013 ROME REHABILITATION 2013 I NNOVAZIONI NELLA RIABILITAZIONE IN M EDICINA DELLO SPORT CASE REPORT Dr. Andrea Bernetti I s t i t u t o d i M e d i c i n a e S c i e n z a d e l l o S p o r t C O N I D i p

Dettagli

L acqua strumento di salute di daniela codeluppi

L acqua strumento di salute di daniela codeluppi L acqua strumento di salute di daniela codeluppi RIABILITAZIONE e NUOTO CORPO UMANO ACQUA MOVIMENTO VASCA NUOTO VASCA RIABILITATIVA VASCA TERMALE VASCA POLIFUNZIONALE LEGISLAZIONE: www.aifi.it + www.unc.it

Dettagli

Test capacità motorie funzionali

Test capacità motorie funzionali Test capacità motorie funzionali Con il termine capacità motorie funzionali si intendono quelle fisiologiche qualità motorie che permettono, nella vita di relazione quotidiana, un opportuno funzionamento

Dettagli

ROME REHABILITATION 2012 LA PATOLOGIA DOLOROSA NON SPECIFICA DEL RACHIDE Roma -27 giugno 2012

ROME REHABILITATION 2012 LA PATOLOGIA DOLOROSA NON SPECIFICA DEL RACHIDE Roma -27 giugno 2012 ROME REHABILITATION 2012 LA PATOLOGIA DOLOROSA NON SPECIFICA DEL RACHIDE Roma -27 giugno 2012 Tecniche manipolative - Regole di applicazione- Le sette tecniche di base Vittorio Marcelli LESIONE DI BASE:

Dettagli

A cosa servono le ortesi?

A cosa servono le ortesi? ORTESI PER L ARTO SUPERIORE ORTESI PER L ARTO SUPERIORE Definizione: dispositivi esoscheletrici applicati esternamente a segmenti del corpo con la funzione di limitare o assistere il movimento Obbiettivo:

Dettagli

Arto superiore. Spalla/Braccio Mano/Dita

Arto superiore. Spalla/Braccio Mano/Dita Arto superiore Spalla/Braccio Mano/Dita Spalla/Braccio Immobilizzatore di spalla Art. No. 50A8 Immobilizzazione postoperatoria e post-traumatica della spalla Irritazioni del cingolo scapolo-omerale Lesioni

Dettagli

CENTRO DI TRAUMATOLOGIA DELLO SPORT CHIRURGIA ARTROSCOPICA UNITA OPERATIVA DI RIABILITAZIONE SPORTIVA

CENTRO DI TRAUMATOLOGIA DELLO SPORT CHIRURGIA ARTROSCOPICA UNITA OPERATIVA DI RIABILITAZIONE SPORTIVA CENTRO DI TRAUMATOLOGIA DELLO SPORT CHIRURGIA ARTROSCOPICA UNITA OPERATIVA DI RIABILITAZIONE SPORTIVA ISTITUTO ORTOPEDICO GALEAZZI - MILANO Responsabili: M. DENTI - H. SCHÖNHUBER - P. VOLPI Responsabile:

Dettagli

LA PREVENZIONE DELLE PATOLOGIE DELLA SPALLA NEGLI SPORT «OVERHEAD»

LA PREVENZIONE DELLE PATOLOGIE DELLA SPALLA NEGLI SPORT «OVERHEAD» LA PREVENZIONE DELLE PATOLOGIE DELLA SPALLA NEGLI SPORT «OVERHEAD» Dott. Innorta Giacomo Fisioterapista, Dottore Magistrale in Scienze Riabilitative Master in Fisioterapia Sportiva Staff Romanuoto Definizione

Dettagli

FisioDoctor Studio Fisioterapico Polispecialistico

FisioDoctor Studio Fisioterapico Polispecialistico Physio Rehab Group RICERCA e FORMAZIONE OrthoKinetic System Modern Manual Therapy M.M. Concept Scuola di Specializzazione in FISIOTERAPIA NEURO-MUSCOLOSCHELETRICA PRESENTAZIONE DEL PERCORSO FORMATIVO La

Dettagli

DESCRIZIONE OBIETTIVI E CONTENUTI FORMATIVI PER CORSO INTEGRATO

DESCRIZIONE OBIETTIVI E CONTENUTI FORMATIVI PER CORSO INTEGRATO DESCRIZIONE OBIETTIVI E CONTENUTI FORMATIVI PER CORSO INTEGRATO ANNO DI CORSO / SEMESTRE 2 /1 CORSO INTEGRATO COORDINATORE DEL CORSO INTEGRATO OBIETTIVI FORMATIVI DEL CORSO INTEGRATO PATOLOGIA DELL'APPARATO

Dettagli

LA BORSITE TROCANTERICA DEL PORTIERE DI CALCIO SECONDA PARTE AGGIORNATA 2013. enrico sarli massofisioterapista allenatore di base B Uefa

LA BORSITE TROCANTERICA DEL PORTIERE DI CALCIO SECONDA PARTE AGGIORNATA 2013. enrico sarli massofisioterapista allenatore di base B Uefa LA BORSITE TROCANTERICA DEL PORTIERE DI CALCIO SECONDA PARTE AGGIORNATA 2013 enrico sarli massofisioterapista allenatore di base B Uefa IL PORTIERE E IL GIOCO DEL CALCIO nel gioco del calcio quello dell

Dettagli

ARTICOLAZIONE DELLA CAVIGLIA

ARTICOLAZIONE DELLA CAVIGLIA ARTICOLAZIONE DELLA CAVIGLIA Articolazione tibio-tarsica Articolazione distale dell arto inferiore Tipo: ginglimo angolare o troclea Assieme alla rotazione assiale del ginocchio permette di orientare il

Dettagli

Gestione ambulatoriale delle patologie della spalla

Gestione ambulatoriale delle patologie della spalla Gestione ambulatoriale delle patologie della spalla Valerio Sansone Professore di Ortopedia Università degli Studi di Milano Primario dell Unità Operativa Ortopedia 1 Istituto Clinico Humanitas IRCCS Rozzano

Dettagli

ISTITUTO SEGHETTI PRIMO CORSO DI TECNICHE MANUALI DI BASE. La dispensa viene utilizzata per sole ed esclusive finalità scolastiche

ISTITUTO SEGHETTI PRIMO CORSO DI TECNICHE MANUALI DI BASE. La dispensa viene utilizzata per sole ed esclusive finalità scolastiche ISTITUTO SEGHETTI PRIMO CORSO DI TECNICHE MANUALI DI BASE La dispensa viene utilizzata per sole ed esclusive finalità scolastiche ANNO SCOLASTICO 2012 / 2013 DEFINIZIONE DI MASSAGGIO Il massaggio viene

Dettagli

Programma svolto di Scienze Motorie e Sportive. Classe 4 F

Programma svolto di Scienze Motorie e Sportive. Classe 4 F Classe 4 F Irrobustimento generale e potenziamento specifico per settori muscolari (a carico naturale, utilizzo di macchine fitness con carichi addizionati di entità adeguata, attività formative a coppie

Dettagli

Corso per tecnici di pesistica Valutazioni funzionale

Corso per tecnici di pesistica Valutazioni funzionale Corso per tecnici di pesistica Valutazioni funzionale Senza un attenta analisi posturale, non possiamo inoltrarci in una valutazione funzionale (squat test, one legged test, etc.) A cura di Ferdinando

Dettagli

RISPOSTE ALLE DOMANDE PIU FREQUENTI

RISPOSTE ALLE DOMANDE PIU FREQUENTI RISPOSTE ALLE DOMANDE PIU FREQUENTI Per chiarire agli utenti gli aspetti più comuni del mondo della rieducazione e della riabilitazione, abbiamo dedicato questo spazio alle risposte sulle domande più frequenti

Dettagli

Rotture dei legamenti nei bambini

Rotture dei legamenti nei bambini Rotture dei legamenti nei bambini Le rotture dei legamenti sono rare rispetto alle fratture Rotture di legamenti Disinserzione sulla tibia chiamata"frattura delle spine tibiali" Distacco epifisario Fratture

Dettagli

Terapia Manuale secondo il Concetto OMT Kaltenborn-Evjenth

Terapia Manuale secondo il Concetto OMT Kaltenborn-Evjenth Terapia Manuale secondo il Concetto OMT Kaltenborn-Evjenth Corso sull arto inferiore Docente: Jochen Schomacher, PhD, PT-OMT Supplemento fotografico per completare il libro: Schomacher, J. Terapia manuale

Dettagli

basket Siena 05-12- 09 PROF. SANDRO BENCARDINO

basket Siena 05-12- 09 PROF. SANDRO BENCARDINO L allenamento funzionale nel basket Siena 05-12- 09 PROF. SANDRO BENCARDINO PROGRAMMMA COSTRUZIONE FISICA 1. Conoscere le sollecitazioni specifiche della disciplina praticata 2. Conoscere i modelli biomeccanici

Dettagli

L infortunio nel Calcio

L infortunio nel Calcio L infortunio nel Calcio Primo Soccorso, Riabilitazione, Prevenzione Dott. Marco Bologna - Medico Sociale A.C. Monza Brianza Alcune Precisazioni Il ragazzo in crescita non è un adulto in miniatura ma ha

Dettagli

CONTENUTI DELL'ATTIVITA' DI FORMAZIONE E DELLE COMPETIZIONI 6-8 ANNI

CONTENUTI DELL'ATTIVITA' DI FORMAZIONE E DELLE COMPETIZIONI 6-8 ANNI CONTENUTI DELL'ATTIVITA' DI FORMAZIONE E DELLE COMPETIZIONI 6-8 ANNI Esercizi formativi con carattere di gioco (correre, saltare, superare ostacoli, arrampicarsi, nuotare, ecc.) Giochi collettivi ( staffette

Dettagli

Performance ed elasticità: una nuova metodica al servizio dello sportivo. 16 Febbraio 2003 Prof. Paolo Beretta

Performance ed elasticità: una nuova metodica al servizio dello sportivo. 16 Febbraio 2003 Prof. Paolo Beretta PREPARAZIONE ATLETICA Performance ed elasticità: una nuova metodica al servizio dello sportivo. 16 Febbraio 2003 Prof. Paolo Beretta La Performance Nello sport, risultato di particolare rilievo ottenuto

Dettagli

Il ciclista in movimento

Il ciclista in movimento 1 Il ciclista in movimento Nel ciclismo, come in ogni altro sforzo atletico, il corpo dell atleta deve avere una dura, solida base. Questa è la chiave per raggiungere performance di massimo livello, evitando

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA SERVIZIO DI PREVENZIONE E PROTEZIONE

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA SERVIZIO DI PREVENZIONE E PROTEZIONE MOVIMENTAZIONE MANUALE DEI CARICHI (Titolo VI del D. Lgs. 81/2008 s.m.i.) INDICE 1. SOLLEVARE E TRASPORTARE 3 1.1. LA RMATIVA 3 2. EFFETTI SULLA SALUTE 4 3. PRINCIPI DI PREVENZIONE 4 3.1. MOVIMENTI 4 3.2.

Dettagli

Manuale pratico dello sportivo

Manuale pratico dello sportivo Products Manuale pratico dello sportivo Suggerimenti utili per la prevenzione e la cura dei dolori articolari durante l attività sportiva Il nostro team di esperti, medici e professionisti, adotta tecnologie

Dettagli

LE SINDROMI COMPARTIMENTALI (o Sindromi Nervose Canalicolari)

LE SINDROMI COMPARTIMENTALI (o Sindromi Nervose Canalicolari) LE SINDROMI COMPARTIMENTALI (o Sindromi Nervose Canalicolari) Molto spesso non solo per i medici generici, ma anche per gli specialisti vi sono argomenti ostici. Fra questi vi sono sicuramente le Sindromi

Dettagli

Le malattie muscolo scheletriche correlate al lavoro. Dott.ssa Monica Puccetti - Azienda USL 2 Lucca

Le malattie muscolo scheletriche correlate al lavoro. Dott.ssa Monica Puccetti - Azienda USL 2 Lucca Le malattie muscolo scheletriche correlate al lavoro Dott.ssa Monica Puccetti - Azienda USL 2 Lucca Sommario 2. Che cosa sono i disturbi muscoloscheletrici legati all attività lavorativa (DMS)? 4. Quali

Dettagli

BASI delle ATTIVITA MOTORIE

BASI delle ATTIVITA MOTORIE BASI delle ATTIVITA MOTORIE Maria Chiara Gallotta Stanza 59 1 piano palazzo IUSM Tel 06 36733211 mariachiara.gallotta@iusm.it Ricevimento Martedì 10:00-12:00 Mobilità articolare La capacità di eseguire

Dettagli

Le malattie professionali del rachide lombare: lo stato dell arte.

Le malattie professionali del rachide lombare: lo stato dell arte. Le malattie professionali del rachide lombare: lo stato dell arte. La valutazione del rischio, le azioni preventive, il riconoscimento della malattia professionale e il reinserimento lavorativo. Trieste,

Dettagli

ATTIVITA FISICA ADATTATA (AFA) Linee guida asl2 Lucca Dicembre 2009

ATTIVITA FISICA ADATTATA (AFA) Linee guida asl2 Lucca Dicembre 2009 ATTIVITA FISICA ADATTATA (AFA) Linee guida asl2 Lucca Dicembre 2009 Per attività fisica adattata (AFA) si intendono programmi di esercizio non sanitari svolti in gruppo appositamente predisposti per cittadini

Dettagli

F ORMATO EUROPEO. Bitelli Piera INFORMAZIONI PERSONALI. Bitelli Piera ESPERIENZA LAVORATIVA ISTRUZIONE E FORMAZIONE PER IL CURRICULUM VITAE.

F ORMATO EUROPEO. Bitelli Piera INFORMAZIONI PERSONALI. Bitelli Piera ESPERIENZA LAVORATIVA ISTRUZIONE E FORMAZIONE PER IL CURRICULUM VITAE. F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE Bitelli Piera INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Bitelli Piera Telefono 0516333319 Fax E-mail VIA LAME 39 40122 BOLOGNA (BO) Nazionalità Italiana Data di nascita

Dettagli

PROGRAMMA DEL CORSO DI FORMAZIONE IN OSTEOPATIA III ANNO PART TIME

PROGRAMMA DEL CORSO DI FORMAZIONE IN OSTEOPATIA III ANNO PART TIME PROGRAMMA DEL CORSO DI FORMAZIONE IN OSTEOPATIA III ANNO PART TIME OSTEOPATIA III Il Rachide cervicale superiore (C0-C1-C2) o Test analitici di mobilità delle vertebre cervicale. o Test di mobilità articolare.

Dettagli

Sezione 1. Infortuni: analisi e statistiche

Sezione 1. Infortuni: analisi e statistiche Sezione 1 Infortuni: analisi e statistiche 1.1 Analisi del fenomeno infortunistico in Regione Nel 2012 l andamento infortunistico in Molise evidenzia una significativa flessione del -6,2% rispetto all

Dettagli

CROCE AZZURRA COMO PROTOCOLLI TRAUMA I

CROCE AZZURRA COMO PROTOCOLLI TRAUMA I CROCE AZZURRA COMO PROTOCOLLI TRAUMA I Metodica di applicazione del collare cervicale (tipo Nec-loc) Indicazioni: Il collare cervicale è un dispositivo semirigido in grado di ridurre notevolmente i movimenti

Dettagli

LA PREVENZIONE DEL MAL DI SCHIENA CENNI DI ERGONOMIA E DI RIABILITAZIONE POSTURALE

LA PREVENZIONE DEL MAL DI SCHIENA CENNI DI ERGONOMIA E DI RIABILITAZIONE POSTURALE LA PREVENZIONE DEL MAL DI SCHIENA CENNI DI ERGONOMIA E DI RIABILITAZIONE POSTURALE Dott. Innorta Giacomo Fisioterapista, Dottore Magistrale in Scienze Riabilitative 22/04/2013 Dott. Innorta Giacomo 1 Scopo

Dettagli

TRAUMATOLOGIA SPORTIVA. Dr.ssa Elisa Allegro

TRAUMATOLOGIA SPORTIVA. Dr.ssa Elisa Allegro TRAUMATOLOGIA SPORTIVA Dr.ssa Elisa Allegro OBIETTIVI DELLA LEZIONE: Fisiopatologia dell infortunio: cause e accorgimenti Lesioni muscolotendinee Lesioni osteoarticolari Trauma cranico 2 INTRODUZIONE Anche

Dettagli

Recupero Infortunio Caviglia: Un percorso di rieducazione motoria e funzionale

Recupero Infortunio Caviglia: Un percorso di rieducazione motoria e funzionale Recupero Infortunio Caviglia: Un percorso di rieducazione motoria e funzionale SOGGETTO E ALCUNI DATI Età: 28 SESSO: M Sport praticato: ex giocatore di basket di livello dilettantistico (fino al 2010);

Dettagli

Campus Universitario di Savona Via Magliotto, 2 Savona 3-4 Dicembre 2011

Campus Universitario di Savona Via Magliotto, 2 Savona 3-4 Dicembre 2011 PROGRAMMA DEL CORSO: L'OCCHIO VEDE CIO' CHE L'OCCHIO CONOSCE: DAL NORMALE AL PATOLOGICO NELL'APPARATO LOCOMOTORE - APPLICAZIONE CLINICA DELLA DIAGNOSTICA PER IMMAGINI DOCENTE : Dott. Nicola Gandolfo RESPONSABILE

Dettagli

FRATTURA DEL POLSO: TRATTAMENTO CHINESIOLOGICO IN PALESTRA a cura di Dino Caprara

FRATTURA DEL POLSO: TRATTAMENTO CHINESIOLOGICO IN PALESTRA a cura di Dino Caprara FRATTURA DEL POLSO: TRATTAMENTO CHINESIOLOGICO IN PALESTRA a cura di Dino Caprara INTRODUZIONE Un trattamento efficace per una frattura dell'epifisi distale del radio deve rispettare i tessuti molli, allo

Dettagli

ATTIVITA FISICA E SPORT IN ETA EVOLUTIVA. Prof. Vincenzo Perciavalle ordinario di Fisiologia umana nell Università di Catania

ATTIVITA FISICA E SPORT IN ETA EVOLUTIVA. Prof. Vincenzo Perciavalle ordinario di Fisiologia umana nell Università di Catania ATTIVITA FISICA E SPORT IN ETA EVOLUTIVA Prof. Vincenzo Perciavalle ordinario di Fisiologia umana nell Università di Catania Principali fattori che influiscono sullo sviluppo generale FATTORI INTRINSECI

Dettagli

PRINCIPI DI ALLENAMENTO SPORTIVO GIOVANILE. Imperia 20 maggio 2007 Carlo Izzo

PRINCIPI DI ALLENAMENTO SPORTIVO GIOVANILE. Imperia 20 maggio 2007 Carlo Izzo PRINCIPI DI ALLENAMENTO SPORTIVO GIOVANILE Imperia 20 maggio 2007 Carlo Izzo 1^FASE PUBERALE FEMMINE 11/12 13/14 1^FASE PUBERALE MASCHI 12/13 14/15 2^FASE PUBERALE FEMMINE 13/14 17/18 2^FASE PUBERALE MASCHI

Dettagli

Giorni e orari A Torino: Lunedì e Venerdì dalle 9,20 alle 13,20 e dalle 16,00 alle 20,00 Mercoledì dalle 9,20 alle 13,20.

Giorni e orari A Torino: Lunedì e Venerdì dalle 9,20 alle 13,20 e dalle 16,00 alle 20,00 Mercoledì dalle 9,20 alle 13,20. Lo Studio Lo StudioFisiocenter del Dottor Marco Giudice è un team di professionisti che offre supporto e assistenza per la risoluzione di un ampia gamma di problemi fisici. Operano in ambito preventivo,

Dettagli