TRAUMATOLOGIA DELLO SPORT

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "TRAUMATOLOGIA DELLO SPORT"

Transcript

1 ROMANO FRIGNANI TRAUMATOLOGIA DELLO SPORT Lesioni tipiche da Sport e Tutela dell Atleta III Edizione completamente riveduta, aggiornata ed ampliata

2 Tutti i diritti sono riservati. È vietato riprodurre, archiviare in un sistema di riproduzione o trasmettere sotto qualsiasi forma o con qualsiasi mezzo elettronico, meccanico, per fotocopia, registrazione o altro, qualsiasi parte di questa pubblicazione senza autorizzazione scritta dell Editore. Ogni violazione sarà perseguita secondo le leggi civili e penali. Avvertenza Poiché le scienze mediche sono in continua evoluzione, l Editore non si assume alcuna responsabilità per qualsiasi lesione e/o danno dovesse venire arrecato a persone o beni per negligenza o altro, oppure uso od operazioni di qualsiasi metodo, prodotto, istruzione o idea contenuti in questo libro. L Editore raccomanda soprattutto la verifica autonoma delle diagnosi e del dosaggio dei medicinali, attenendosi alle istruzioni per l uso e controindicazioni contenute nei foglietti illustrativi. ISBN Stampato in Italia 2015 by Piccin Nuova Libraria S.p.A. Padova www. piccin.it

3 PRESENTAZIONE DELLA TERZA EDIZIONE Il significativo successo riscosso dalla 2 a Edizione della Traumatologia dello Sport mi ha spinto a riscrivere una 3 a Edizione che, completamente revisionata ed aggiornata, riporta le Innovazioni ed i Progressi che si sono succeduti recentemente nella Cura e nella Prevenzione delle Lesioni da Sport. Senza travolgere il contenuto delle edizioni precedenti, quest ultima si presenta essenzialmente cambiata. Alcuni capitoli sono stati ricollocati per rendere più facile la comprensione della materia inserendo nuove immagini ancor più espressive per facilitare l interpretazione dei singoli argomenti. In particolare ho ritenuto importante sviluppare ampiamente il capitolo Rischi e Tutela dell Atleta nella consapevolezza che nel mondo dello sport è molto più importante prevenire che curare. L attività fisica sportiva agonistica non è certamente finalizzata al miglioramento dello stato di salute ma piuttosto è rivolta ad ottenere il massimo rendimento delle strutture di moto e ad acquisire prestazioni atletiche spesso al limite tra fisiologia e patologia. Non possiamo accettare che i benefici psicofisici derivanti da attività motorie più o meno impegnative siano compromessi da infortuni connessi a condizioni di rischio, prevedibili e pertanto evitabili, dipendenti dalla scarsa valutazione delle medesime, da imperizia e/o da errori di programmazione tecnica, da fattori ambientali oppure da una non sufficiente considerazione dell importanza primaria della Prevenzione. Far conoscere queste problematiche agli addetti ad attività sportive: medici, istruttori, allenatori, organizzatori e gli stessi atleti, è un mezzo indispensabile per promuovere e sollecitare interventi di prevenzione indispensabili per evitare e/o ridurre i Danni da Sport dell Apparato Locomotore. Spero modestamente di aver contribuito ad assolvere questo importante compito. Ringrazio l Editore Piccin per avermi ancora una volta rinnovato la fiducia e concesso l opportunità di apportare in questa 3 a Edizione l esperienza clinica maturata in tanti anni di attività professionale e di studioso della materia. Este, 28 aprile 2015 Romano Frignani L indirizzo didattico che si è voluto conferire al Testo ha comportato la necessità di ripetere concetti e definizioni nel corso dello svolgimento di alcuni Capitoli.

4 ROMANO FRIGNANI Libero Docente di Anatomia Umana Normale e Clinica Ortopedica dell Univesità di Firenze Specialista in Medicina dello Sport Docente di Traumatologia e Pronto Soccorso dell Istituto Superiore di Educazione Fisica (I.S.E.F.) di Bologna Primario Emerito della Divisione di Ortopedia e di Traumatologia dell Ospedale di Este (USLL 17)

5 INDICE GENERALE Capitolo 1 TRAUMI SPORTIVI - GENERALITÀ Classificazione TRAUMI ACUTI ESOGENI Lesioni elementari Contusione Ferita Traumi dell apparato locomotore Traumi toracici e addominali Rottura della milza Traumi cranio-cerebrali Traumi cranici Traumi endocranici Trattamento Interventi di prevenzione COMPLICAZIONI GENERALI Anemia acuta postemorragica Shock traumatico INTERVENTI DI PRONTO SOCCORSO Arresto cardiaco Segni clinici Manovre di rianimazione cardiopolmonare. 24 Posizionamento del paziente ed apertura delle vie aeree Sostegno respiratorio: respirazione bocca-bocca Sostegno circolatorio: massaggio cardiaco esterno TRAUMI ACUTI ENDOGENI Lesioni acute muscolari indirette Condizioni predisponenti Discipline sportive a rischio Lesioni articolari acute Condizioni predisponenti Gesti sportivi a rischio di traumi distorsivi. 33 Lesioni scheletriche acute PATOLOGIE CRONICHE SPECIFICHE DA SPORT Patologia cronica esogena Attrezzi e indumenti Piscine Calzature Potenzialità lesiva di gesti specifici Encefalopatia del pugilatore Patologia cronica endogena ASPETTI FISIOPATOLOGICI DEI TRAUMI 40 Flogosi acuta Flogosi cronica Valutazione strumentale Trattamento COLLASSO DA STRESS DELL ATLETA Capitolo 2 RISCHIO E TUTELA DELL ATLETA Aspetti ortopedici-traumatologici FATTORI SOGGETTIVI DI RISCHIO Tendenza psicologica all infortunio Imperfezioni fisiche (dismorfismi somatici). 47 Dorso curvo dell adolescenza (ipercifosi dorsale vertebrale) Scoliosi vertebrale strutturale Deformità assiali degli arti inferiori Ginocchio valgo Ginocchio varo Mal allineamento femoro-rotuleo Deformità dei piedi Il piede piatto Il piede cavo anteriore

6 VI Età precoce di avviamento all agonismo Paramorfismi dell accrescimento Immaturità dello scheletro osseo Inadeguatezza degli schemi posturali e motori Anzianità sportiva FATTORI OGGETTIVI DI RISCHIO Fattori della prestazione atletica Fatica muscolare e nervosa Allenamento intensivo FATTORI ESTRINSECI DI RISCHIO = FATTORI AMBIENTALI Impianti sportivi Clima Terreni e piste Attrezzi Calzatura sportiva INTERVENTI DI PREVENZIONE TUTELA TECNOLOGICA Addestramento polivalente Stretching Ginnastica propriocettiva Riscaldamento pregara e allenamento TUTELA SANITARIA Igiene alimentare Accertamento medico obbligatorio di idoneità e non idoneità dell apparato locomotore alla pratica sportiva agonistica. 83 Criteri generali di valutazione Valutazione di specifiche lesioni dell apparato locomotore Valutazione di lesioni scheletriche dell età scolare Valutazione ortopedica di lesioni e/o patologie distrettuali EQUIPAGGIAMENTO PROTETTIVO Equipaggiamento specifico Ortesi plantari BENDAGGI CON NASTRI ADESIVI NELLO SPORT Tecnica della contenzione meccanica Varietà dei Taping tradizionali Alcune applicazioni nello sport Kinesio-taping o taping neuromuscolare Funzioni Applicazioni Capitolo 3 LESIONI DA SPORT DELL APPARATO LOCOMOTORE Generalità LESIONI DELLA PELLE Abrasione ed escoriazione Bolle e vesciche Calli INDICE GENERALE Occhi di pernice Infezioni della pelle LESIONI DEI MUSCOLI LESIONI MUSCOLARI DI ORIGINE TRAUMATICA Lesioni muscolari acute indirette Lesioni muscolari acute dirette (contusioni muscolari) Lesioni muscolari croniche Cisti siero-ematica Miosite ossificante Fibrosite cicatriziale AFFEZIONI MUSCOLARI DA ECCESSIVA FUNZIONE Mialgia da fatica Crampo LESIONI DELLE FASCE E DELLE APONEUROSI MUSCOLARI Ernia muscolare Sindromi vascolari ischemiche delle logge muscolari LESIONI DEI TENDINI Patologia tendinea da sport Tendinopatie Rottura del tendine Lesioni delle borse sierose LESIONI ARTICOLARI Distorsione Lesioni acute capsulo-legamentose Varietà lesionali Diagnostica strumentale Sintomatologia e trattamento Fattori di rischio e prevenzione Contusione articolare Lussazione articolare Complicazioni vascolari e nervose LESIONI ARTICOLARI CRONICHE = ARTROPATIE DA SPORT Condropatia dell atleta Artrosi Instabilità e lassità articolare LESIONI SCHELETRICHE ACUTE E CRONICHE DA STRESS Frattura ossea acuta macrotraumatica Lesioni acute osteo-neuro-vascolari associate Contusione ossea Lesioni ossee croniche (bone stress reaction) Frattura ossea da stress Capitolo 4 LESIONI SPECIFICHE DELL ETÀ SCOLARE Epidemiologia

7 ATLETICA LEGGERA Problematiche del rachide nell età dell accrescimento Condizioni favorevoli e sfavorevoli all agonismo precoce Imperfezioni rachidee da sport LESIONI DA SPORT Lesioni acute articolari Lesioni acute muscolari Lesioni acute scheletriche Lesioni croniche microtraumatiche Fattori di rischio infortunistico Avulsioni di nuclei ossei d accrescimento delle apofisi inserzionali Avulsione del nucleo osseo d accrescimento della spina iliaca antero-superiore (S.I.A.S.) Avulsione del nucleo d accrescimento della tuberosità ischiatica (N.A.T.I.) Avulsione del nucleo osseo d accrescimento della spina iliaca antero-inferiore (S.I.A.I.) Distacchi di nuclei ossei d accrescimento delle epifisi articolari LESIONI CRONICHE DA SOVRACCARICO Fattori di rischio intrinseco soggettivi e oggettivi Lesioni specifiche osteo-articolari Malattia di Osgood-Schlatter = apofisite tibiale anteriore Malattia di Sinding-Larsen-Johansson Malattia di Hanglund del calcagno Malattia di Freiberg Osteocondrosi vertebrale Osteocondrosi giovanile del ginocchio Capitolo 5 LESIONI DELLA SPALLA LESIONI ACUTE MACROTRAUMICHE Lesioni esogene Frattura della clavicola Lesioni acute legamentose dell articolazione acromion-clavicolare Meccanismi lesionali Lussazione acuta glenomerale Lussazione gleno-omerale recidivante LESIONI ENDOGENE ACUTE LESIONI CRONICHE MICROTRAUMATICHE Cenni di fisiopatologia della spalla nello sport Tendinopatie della cuffia dei rotatori Sindrome del conflitto sub-acromiale o Impingement Syndrome di Neer Fattori predisponenti VII Indagini radiografiche Trattamento Sindrome conflittuale gleno-omerale postero-superiore Sindrome del conflitto coracoideo o antero-interno Rottura della cuffia dei rotatori (rottura del tendine del sopraspinato) Tendinopatia e rottura del capo lungo del bicipite brachiale Slap lesion: lesioni del labbro glenoideo superiore Eziopatogenesi Varietà lesionali Diagnosi clinica e strumentale Trattamento Instabilità anteriore gleno-omerale Quadri anatomo-clinici Diagnosi Trattamento Capitolo 6 LESIONI DEL GOMITO Generalità LESIONI ACUTE ESOGENE Fratture Complicazioni Lussazioni Instabilità articolare del gomito LESIONI ACUTE ENDOGENE PATOLOGIA CRONICA DA SOVRACCARICO (ELBOW S OVERUSE SYNDROM) Tendinopatia inserzionale degli epicondiloidei al gomito (gomito del tennista) Gomito del giocatore di baseball (patologia del gomito mediale) Epicondilite mediale (gomito del golfista) PATOLOGIA DA «INTRAPPOLAMENTO» DI NERVI PERIFERICI Sindrome compressiva del nervo radiale Sindrome compressiva del nervo ulnare PATOLOGIA OSTEOCONDRALE CRONICA Osteocondropatia omero-radiale dei ginnasti e tennisti Artrosi precoce omero-radio-cubitale dei boxeurs, dei lanciatori di giavellotto e dei giocatori di baseball Capitolo 7 LESIONI DELLA MANO Premesse di anatomia funzionale e di biomeccanica

8 VIII Generalità LESIONI SCHELETRICHE Frattura delle falangi Frattura del 1 metacarpo Frattura del trapezio Frattura dello scafoide carpale LESIONI TENDINEE Generalità Rottura dell apparato estensore digitale distale Rottura dell apparato tendineo estensore prossimale digitale Trattamento LESIONI ARTICOLARI Distorsioni delle dita e del pollice Distorsione dell articolazione interfalangea distale Distorsione dell articolazione interfalangea prossimale Distorsione dell articolazione metacarpofalangea del pollice Lussazioni delle dita e del pollice Lussazione della articolazione interfalangea, distale e prossimale Lussazione metacarpo falangea del pollice 294 Capitolo 8 LESIONI DELLA COLONNA VERTEBRALE E DEL BACINO CENNI DI FISIOPATOLOGIA Unità morfo funzionale del rachide (segmento di moto di Schmorl-Junghans) Disco intervertebrale Legamenti longitudinali Settore posteriore Mobilità del rachide e ritmo lombo-pelvico 299 Movimenti nel piano sagittale Movimenti nel piano frontale Movimenti di rotazione (torsione vertebrale) Funzioni della muscolatura Funzione ammortizzatrice PATOMECCANICA DEL RACHIDE NELLO SPORT LESIONI DA SPORT DELLA COLONNA VERTEBRALE Traumi esogeni acuti Interventi di pronto soccorso Principali lesioni traumatiche acute vertebrali Traumi endogeni cronici da sovraccarico Condizioni soggettive predisponenti (atleta a rischio) Tecnica a rischio INDICE GENERALE Patologie vertebrali da overuse nei principali sport LOMBALGIE DA SPORT Lombalgia osteoarticolare e muscolare Lombalgia e lombosciatalgia da ernia posteriore del disco intervertebrale Patogenesi Segni clinici Accertamenti diagnostici strumentali Trattamento Spondilolisi e spondilolistesi lombare Patogenesi Segni clinici e radiografici Diagnostica radiografica della spondilolistesi Gestualità sportiva a rischio Prognosi LESIONI DEL BACINO E DELLA COSCIA Lesioni acute LESIONI CRONICHE DA OVERUSE Tendinopatia inserzionale dei muscoli adduttori della coscia Condizioni predisponenti Sindrome sinfisaria del pube Sindrome della guaina del retto addominale del calciatore Segni clinici e trattamento della pubalgia. 329 Capitolo 9 LESIONI DEL GINOCCHIO Anatomia funzionale applicata allo sport Generalità LESIONI ACUTE MUSCOLARI Lesioni del quadricipite femorale Lesioni dei muscoli ischio-crurali LESIONI ARTICOLARI Lesioni acute capsulo-legamentose Patogenesi Sport a rischio Varietà anatomo-patologiche Segni clinici Accertamento diagnostico precoce Accertamento strumentale della lassità dei legamenti Diagnostica per immagini Fattori predisponenti Trattamento Esercizi di facilitazione neuromuscolare postraumatica LESIONI DEI MENISCHI Note di anatomia e biomeccanica Fattori predisponenti lesioni dei menischi. 352 Cause determinanti Varietà lesionali Segni clinici

9 INDICE GENERALE Accertamenti diagnostici clinici e strumentali Diagnostica per immagini Trattamento LESIONI CRONICHE ARTICOLARI Instabilità postraumatica del ginocchio Runner knee = ginocchio del corridore = condropatia femoro-rotulea dell atleta Funzioni della rotula Cause predisponenti Segni clinici Indagine radiologica Evoluzione della lesione condrale Trattamento LESIONI DEI TENDINI Ginocchio del saltatore = jumper s knee = tendinopatie rotulee inserzionali del quadricipite Fattori predisponenti Fattori determinanti Classificazione clinica (Roels) Segni clinici Esami strumentali Alterazioni anatomo-patologiche Trattamento Rottura tendinea inserzionale rotulea Segni clinici Capitolo 10 LESIONI DELLA CAVIGLIA E DEL PIEDE CENNI DI ANATOMIA FUNZIONALE Movimenti del piede Strutture stabilizzatrici Elementi stabilizzatori passivi Elementi stabilizzatori attivi LESIONI DA SPORT Generalità LESIONI SCHELETRICHE Frattura della tibia da sci Patogenesi Trattamento Prevenzione Fratture malleolari Frattura-avulsione della base del 5 metatarso LESIONI ARTICOLARI Lesioni osteocondrali dell astragalo Lesioni legamentose acute della caviglia PATOLOGIA CRONICA DEL SISTEMA CRURO-TALO-PLANTARE Tendinopatia dell achilleo Varietà anatomo-cliniche Rottura dell achilleo Tennis leg = rottura del gemello mediale. 393 Lussazione dei tendini peronieri PATOLOGIE SPECIFICHE DEL PIEDE SPORTIVO Piede del marciatore Piede del calciatore Caviglia cronica dolorosa Sindrome anteriore Sindrome posteriore Trattamento Artrosi medio tarsica Patologia dell avampiede Fratture da durata dei metatarsi Talalgia plantare Sindrome di Morton Frattura dei sesamoidi dell alluce Tendinopatie e rotture dei flessori lungo e breve dell alluce Capitolo 11 PRINCIPALI LESIONI TIPICHE DEGLI SPORT PIÙ DIFFUSI ATLETICA LEGGERA Corsa, salti, lanci A) Lesioni acute B) Lesioni croniche da overuse ATLETICA PESANTE Lotta libera, lotta greco-romana, sollevamento pesi A) Lesioni acute B) Microtraumatismi cronici CALCIO A) Lesioni acute B) Lesioni croniche da overuse CICLISMO A) Lesioni acute B) Lesioni croniche da overuse EQUITAZIONE A) Lesioni acute B) Lesioni croniche da overuse GINNASTICA ARTISTICA A) Lesioni acute B) Lesioni croniche da overuse NUOTO E PALLANUOTO Lesioni croniche da overuse PALLACANESTRO A) Lesioni acute B) Lesioni croniche PALLAMANO Lesioni croniche da overuse PUGILATO A) Traumi acuti B) Microtraumatismi cronici RUGBY A) Lesioni acute B) Lesioni croniche IX

10 X SCI A) Traumi acuti B) Microtraumatismi cronici SCHERMA A) Traumi acuti B) Lesioni croniche da sovraccarico SPORT MOTORISTICI Automobilismo, motociclismo, motonautica INDICE GENERALE A) Lesioni acute dirette B) Lesioni croniche TENNIS A) Lesioni acute B) Lesioni croniche BIBLIOGRAFIA INDICE ANALITICO

INTERVENTI DI CHIRURGIA DEL PIEDE

INTERVENTI DI CHIRURGIA DEL PIEDE INTERVENTI DI CHIRURGIA DEL PIEDE CORREZIONE DELL ALLUCE VALGO 5 METATARSO VARO CON OSTEOTOMIA PERCUTANEA DISTALE Intervento Si ottiene eseguendo una osteotomia (taglio) del primo metatarso o del 5 metatarso

Dettagli

Manuale Applicativo. Vers. database tratt.: 221 REV 01. Copyright. Copyright 01/09/2005

Manuale Applicativo. Vers. database tratt.: 221 REV 01. Copyright. Copyright 01/09/2005 Manuale Applicativo Vers. database tratt.: 221 REV 01 Copyright Copyright 01/09/2005 Lorenz Biotech S.p.A. Via Statale, 151/A 41036 MEDOLLA (MO) Tel.+39-0535-51714 Fax +39-0535-51398 e-mail: customer.service@lorenzbiotech.it

Dettagli

CENTRO DI TRAUMATOLOGIA DELLO SPORT CHIRURGIA ARTROSCOPICA UNITA OPERATIVA DI RIABILITAZIONE SPORTIVA

CENTRO DI TRAUMATOLOGIA DELLO SPORT CHIRURGIA ARTROSCOPICA UNITA OPERATIVA DI RIABILITAZIONE SPORTIVA CENTRO DI TRAUMATOLOGIA DELLO SPORT CHIRURGIA ARTROSCOPICA UNITA OPERATIVA DI RIABILITAZIONE SPORTIVA ISTITUTO ORTOPEDICO GALEAZZI - MILANO Responsabili: M. DENTI - H. SCHÖNHUBER - P. VOLPI Responsabile:

Dettagli

Campus Universitario di Savona Via Magliotto, 2 Savona 3-4 Dicembre 2011

Campus Universitario di Savona Via Magliotto, 2 Savona 3-4 Dicembre 2011 PROGRAMMA DEL CORSO: L'OCCHIO VEDE CIO' CHE L'OCCHIO CONOSCE: DAL NORMALE AL PATOLOGICO NELL'APPARATO LOCOMOTORE - APPLICAZIONE CLINICA DELLA DIAGNOSTICA PER IMMAGINI DOCENTE : Dott. Nicola Gandolfo RESPONSABILE

Dettagli

Giorni e orari A Torino: Lunedì e Venerdì dalle 9,20 alle 13,20 e dalle 16,00 alle 20,00 Mercoledì dalle 9,20 alle 13,20.

Giorni e orari A Torino: Lunedì e Venerdì dalle 9,20 alle 13,20 e dalle 16,00 alle 20,00 Mercoledì dalle 9,20 alle 13,20. Lo Studio Lo StudioFisiocenter del Dottor Marco Giudice è un team di professionisti che offre supporto e assistenza per la risoluzione di un ampia gamma di problemi fisici. Operano in ambito preventivo,

Dettagli

LESIONI APPARATO SCHELETRICO CRANIO TIPOLOGIA DI LESIONE FRATTURA OSSO FRONTALE O OCCIPITALE O PARIETALE O

LESIONI APPARATO SCHELETRICO CRANIO TIPOLOGIA DI LESIONE FRATTURA OSSO FRONTALE O OCCIPITALE O PARIETALE O Allegato A) LESIONI APPARATO SCHELETRICO CRANIO FRATTURA OSSO FRONTALE O OCCIPITALE O PARIETALE O 7,00% TEMPORALE O LINEE DI FRATTURA INTERESSANTI TRA LORO TALI OSSA FRATTURA SFENOIDE FRATTURA OSSO ZIGOMATICO

Dettagli

Occhio alle giunture La migliore prevenzione

Occhio alle giunture La migliore prevenzione Occhio alle giunture La migliore prevenzione 1 Suva Istituto nazionale svizzero di assicurazione contro gli infortuni Sicurezza nel tempo libero Casella postale, 6002 Lucerna Informazioni Telefono 041

Dettagli

Apparato scheletrico. Le funzioni dello scheletro

Apparato scheletrico. Le funzioni dello scheletro Apparato scheletrico Le funzioni dello scheletro Lo scheletro ha la funzione molto importante di sostenere l organismo e di dargli una forma; con l aiuto dei muscoli, a cui offre un attacco, permette al

Dettagli

ESERCIZI PER COSCE E ANCHE

ESERCIZI PER COSCE E ANCHE ESERCIZI PER COSCE E ANCHE Testo e disegni di Stelvio Beraldo ANDATURA DA SEMIACCOSCIATA Varianti: andatura frontale (a) e andatura laterale (b) (a carico naturale, con manubri o cintura zavorrata) - Con

Dettagli

INTERVENTO DI RICOSTRUZIONE DELLA CUFFIA DEI ROTATORI DELLA SPALLA E TRATTAMENTO DEL CONFLITTO SOTTOACROMIALE

INTERVENTO DI RICOSTRUZIONE DELLA CUFFIA DEI ROTATORI DELLA SPALLA E TRATTAMENTO DEL CONFLITTO SOTTOACROMIALE INTERVENTO DI RICOSTRUZIONE DELLA CUFFIA DEI ROTATORI DELLA SPALLA E TRATTAMENTO DEL CONFLITTO SOTTOACROMIALE Acromioplastica a cielo aperto Lesione della cuffia dei rotatori Sutura della cuffia dei rotatori

Dettagli

esami sono stati eseguiti ed interpretati con una tecnica di studio ecografico non perfettamente idonea. Scopo di questa presentazione è quello di

esami sono stati eseguiti ed interpretati con una tecnica di studio ecografico non perfettamente idonea. Scopo di questa presentazione è quello di L ecografia delle anche: una review Giuseppe Atti Centro Marino Ortolani per la diagnosi e la terapia precoce della Lussazione Congenita delle Anche Azienda Ospedaliera Universitaria di Ferrara email:

Dettagli

Istituto SuperioreD'istruzione-Liceo Sportivo C. Piaggia di Viareggio. Prof. Alessandro Guglielmo Cucurnia. Anno scolastico 2014/2015

Istituto SuperioreD'istruzione-Liceo Sportivo C. Piaggia di Viareggio. Prof. Alessandro Guglielmo Cucurnia. Anno scolastico 2014/2015 Istituto SuperioreD'istruzione-Liceo Sportivo C. Piaggia di Viareggio. Prof. Alessandro Guglielmo Cucurnia. Anno scolastico 2014/2015 MATERIA: Scienze Motorie classe : V A SIA dell'istituto Superiore D'istruzione

Dettagli

L A CLINICA SPECIALIZZ ATA IN CHIRURGIA ORTOPEDICA E MEDICINA SPORTIVA. Ci muoviamo insieme a voi.

L A CLINICA SPECIALIZZ ATA IN CHIRURGIA ORTOPEDICA E MEDICINA SPORTIVA. Ci muoviamo insieme a voi. L A CLINICA SPECIALIZZ ATA IN CHIRURGIA ORTOPEDICA E MEDICINA SPORTIVA Ci muoviamo insieme a voi. PREMESSA LA ORTHOPÄDISCHE CHIRURGIE MÜNCHEN (OCM) È UN ISTITUTO MEDICO PRIVATO DEDICATO ESCLUSIVAMENTE

Dettagli

LA MOBILITÀ ARTICOLARE

LA MOBILITÀ ARTICOLARE LA MOBILITÀ ARTICOLARE DEFINIZIONE La mobilità articolare (detta anche flessibilità o scioltezza articolare) è la capacità di eseguire, nel rispetto dei limiti fisiologicamente imposti dalle articolazioni,

Dettagli

Scuola Universitaria del Conservatorio della Svizzera italiana Master of Arts in Music Pedagogy. Lavoro di tesi di Kitty Tiet

Scuola Universitaria del Conservatorio della Svizzera italiana Master of Arts in Music Pedagogy. Lavoro di tesi di Kitty Tiet Scuola Universitaria del Conservatorio della Svizzera italiana Master of Arts in Music Pedagogy La tendinite agli arti superiori del pianista: prevenirla, riconoscerla, curarla. Lavoro di tesi di Kitty

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PAVIA

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PAVIA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PAVIA CORSO DI LAUREA IN SCIENZE MOTORIE Educazione motoria preventiva ed adattata DISPENSA PER IL CORSO: GINNASTICA DI BASE COORDINAZIONE ESERCIZI A CORPO LIBERO STRETCHING A

Dettagli

COMUNICAZIONE E IMMAGINE

COMUNICAZIONE E IMMAGINE COMUNICAZIONE BLZ E IMMAGINE La Neurofisiologia Elettromiografia Elettroencefalogramma Potenziali Evocati m IRCCS MultiMedica m1 1 2 Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico Via Milanese, 300

Dettagli

ELENCO DRG AD ALTO RISCHIO DI NON APPROPRIATEZZA IN REGIME DI DEGENZA ORDINARIA

ELENCO DRG AD ALTO RISCHIO DI NON APPROPRIATEZZA IN REGIME DI DEGENZA ORDINARIA ELENCO DRG AD ALTO RISCHIO DI NON APPROPRIATEZZA IN REGIME DI DEGENZA ORDINARIA Codice Descrizione DRG 006 Decompressione tunnel carpale Allegato 6 A 008 INTERVENTI SU NERVI PERIFERICI E CRANICI E ALTRI

Dettagli

OBIETTIVI DELL ATTIVITA FISICA DEI BAMBINI DAI 6 AGLI 11 ANNI SECONDA PARTE LA CORSA

OBIETTIVI DELL ATTIVITA FISICA DEI BAMBINI DAI 6 AGLI 11 ANNI SECONDA PARTE LA CORSA OBIETTIVI DELL ATTIVITA FISICA DEI BAMBINI DAI 6 AGLI 11 ANNI SECONDA PARTE LA CORSA Dopo avere visto e valutato le capacità fisiche di base che occorrono alla prestazione sportiva e cioè Capacità Condizionali

Dettagli

INTERVENTO DI ARTROPROTESI D ANCA

INTERVENTO DI ARTROPROTESI D ANCA INTERVENTO DI ARTROPROTESI D ANCA Particolare dell incisione chirurgica Componenti di protesi d anca 2 Immagine di atrosi dell anca Sostituzione mediante artroprotesi La protesizzazione dell anca (PTA)

Dettagli

Che cos è l ergonomia

Che cos è l ergonomia norme ergonomiche per le attrezzature di lavoro, il posto di lavoro e l ambiente di lavoro. Che cos è l ergonomia La parola ergonomia deriva dal greco ergo, che significa lavoro, e nomos che significa

Dettagli

11+ Un programma di riscaldamento completo per ridurre gli infortuni nel calcio MANUALE

11+ Un programma di riscaldamento completo per ridurre gli infortuni nel calcio MANUALE 11+ Un programma di riscaldamento completo per ridurre gli infortuni nel calcio MANUALE 11+ MANUALE UN PROGRAMMA DI RISCALDAMENTO COMPLETO PER RIDURRE GLI INFORTUNI NEL CALCIO INDICE PREFAZIONE 4 INTRODUZIONE

Dettagli

«Top 10» per l inverno

«Top 10» per l inverno «Top 10» per l inverno Suva Sicurezza nel tempo libero Casella postale, 6002 Lucerna Informazioni Tel. 041 419 51 11 Ordinazioni www.suva.ch/waswo-i Fax 041 419 59 17 Tel. 041 419 58 51 Autori dott. Hans

Dettagli

Modificazioni morfologiche della colonna vertebrale in calciatori professionisti in preparazione precampionato

Modificazioni morfologiche della colonna vertebrale in calciatori professionisti in preparazione precampionato Modificazioni morfologiche della colonna vertebrale in calciatori professionisti in preparazione precampionato Dott.ssa Elisa Parri*, Prof. Mario Marella*, Dott.ssa Elena Castellini*, Dott. Matteo Levi

Dettagli

L ESAME RADIOLOGICO DEL BACINO E DELLE ANCHE

L ESAME RADIOLOGICO DEL BACINO E DELLE ANCHE L ESAME RADIOLOGICO DEL BACINO E DELLE ANCHE PROIEZIONE STANDARD ANTERO- POSTERIORE Indicazioni: traumatologia, neoplasie, alterazioni flogistiche e degenerative delle articolazioni. Posizione del paziente:

Dettagli

Edizione 2004 PSICOPEDAGOGIA. Lo sviluppo, le funzioni organiche e la motricità Le fasi dello sviluppo Biologico Psicologico Cognitivo Socio affettivo

Edizione 2004 PSICOPEDAGOGIA. Lo sviluppo, le funzioni organiche e la motricità Le fasi dello sviluppo Biologico Psicologico Cognitivo Socio affettivo PSICOPEDAGOGIA FEDERAZIONE ITALIANA NUOTO COMITATO REGIONALE EMILIA ROMAGNA Lo sviluppo, le funzioni organiche e la motricità Le fasi dello sviluppo Biologico Psicologico Cognitivo Socio affettivo Le fasi

Dettagli

ATTIVITA MOTORIA DAI 5 AI 7 ANNI PREMESSA

ATTIVITA MOTORIA DAI 5 AI 7 ANNI PREMESSA ATTIVITA MOTORIA DAI 5 AI 7 ANNI PREMESSA DAI 5 AI 7 ANNI LO SCOPO FONDAMENTALE DELL ALLENAMENTO E CREARE SOLIDE BASI PER UN GIUSTO ORIENTAMENTO VERSO LE DISCIPLINE SPORTIVE DELLA GINNASTICA. LA PREPARAZIONE

Dettagli

scaricato da www.sunhope.it

scaricato da www.sunhope.it SECONDA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI NAPOLI I CLINICA NEUROLOGICA Direttore:Prof. R. Cotrufo Fisiopatologia dei disordini della sensibilità, con particolare riguardo al dolore neuropatico 2009 Organizzazione

Dettagli

So.M.I.Par. Italiana di Paraplegia

So.M.I.Par. Italiana di Paraplegia CLASSIFICAZIONE NEUROLOGICA STANDARD NEI TRAUMI MIDOLLARI Maurizio D Andrea VARIETA DEL QUADRO CLINICO GRAVITA SEDE STRUTTURE concussione cervicale toracica lombare midollo cauda radici lesione incompleta

Dettagli

LA MALNUTRIZIONE NELL ANZIANO E LE SINDROMI CARENZIALI

LA MALNUTRIZIONE NELL ANZIANO E LE SINDROMI CARENZIALI LA MALNUTRIZIONE NELL ANZIANO E LE SINDROMI CARENZIALI Daniela Livadiotti Società Italiana di Medicina di Prevenzione e degli Stili di Vita INVECCHIAMENTO L invecchiamento può essere definito come la regressione

Dettagli

C.A.S. Teoria dell allenamento PARTE II: IL MOVIMENTO UMANO. Le funzioni Le componenti

C.A.S. Teoria dell allenamento PARTE II: IL MOVIMENTO UMANO. Le funzioni Le componenti Di Marco Mozzi PARTE II: IL MOVIMENTO UMANO Le funzioni Le componenti Avendo riportato, all interno del paragrafo dedicato agli obiettivi, alcuni concetti che possono risultare di difficile comprensione

Dettagli

1 LEZIONE CHE COS E L ALLENAMENTO

1 LEZIONE CHE COS E L ALLENAMENTO 1 LEZIONE CHE COS E L ALLENAMENTO Sono molte le definizioni di allenamento: Definizione generale: E un processo che produce nell organismo un cambiamento di stato che può essere fisico, motorio, psicologico.

Dettagli

1. LA RISPOSTA DELL'ORGANISMO ALLA MOVIMENTAZIONE

1. LA RISPOSTA DELL'ORGANISMO ALLA MOVIMENTAZIONE REGIONE SICILIANA AZIENDA OSPEDALIERA CANNIZZARO DI RIFERIMENTO REGIONALE DI 3 LIVELLO PER L EMERGENZA Via Messina 829 95126 Catania SERVIZIO DI PREVENZIONE E PROTEZIONE LINEE GUIDA PER LA PREVENZIONE

Dettagli

EndoWorld VET 20-4-IT/07-2011. L artroscopia nei cavalli nell ambulatorio veterinario

EndoWorld VET 20-4-IT/07-2011. L artroscopia nei cavalli nell ambulatorio veterinario EndoWorld VET 20-4-IT/07-2011 L artroscopia nei cavalli nell ambulatorio veterinario L artroscopia nei cavalli nell ambulatorio veterinario L artroscopia nei cavalli, come nella medicina umana, ha rivoluzionato

Dettagli

CSI Varese Corso Allenatori di Calcio

CSI Varese Corso Allenatori di Calcio Lo sport è caratterizzato dalla RICERCA DEL CONTINUO MIGLIORAMENTO dei risultati, e per realizzare questo obiettivo è necessaria una PROGRAMMAZIONE (o piano di lavoro) che comprenda non solo l insieme

Dettagli

Che cosa provoca una commozione cerebrale?

Che cosa provoca una commozione cerebrale? INFORMAZIONI SULLE COMMOZIONI CEREBRALI Una commozione cerebrale è un trauma cranico. Tutte le commozioni cerebrali sono serie. Le commozioni cerebrali possono verificarsi senza la perdita di conoscenza.

Dettagli

attività motorie per i senior euro 22,00

attività motorie per i senior euro 22,00 Le attività motorie Chi è il senior? Quali elementi di specificità deve contenere la programmazione delle attività motorie destinate a questa tipologia di utenti? Quali sono le capacità motorie che necessitano

Dettagli

1. Lo sport mens sana in corpore sano

1. Lo sport mens sana in corpore sano 1. Lo sport mens sana in corpore sano Mens sana in corpore sano è latino e vuol dire che lo sport non fa bene soltanto al corpo ma anche alla mente. E già ai tempi dei romani si apprezzavano le attività

Dettagli

ANEURISMA AORTA TORACICA ASCENDENTE

ANEURISMA AORTA TORACICA ASCENDENTE ANEURISMA AORTA TORACICA ASCENDENTE Definizione Dilatazione segmentaria o diffusa dell aorta toracica ascendente, avente un diametro eccedente di almeno il 50% rispetto a quello normale. Cause L esatta

Dettagli

1 - PERDITE DI COSCIENZA (SVENIMENTI)

1 - PERDITE DI COSCIENZA (SVENIMENTI) Il PRIMO PRONTO SOCCORSO Chi pratica attività sportiva molte volte si trova nelle condizioni di dover prestare interventi urgenti di assistenza ad altri. Verranno fornite in maniera sintetica alcune nozioni

Dettagli

La scheda deve essere compilata dal medico Riabilitatore Respons abile del caso (e/o Borsista) Denominazione Struttura. Ospedale. UO 1.

La scheda deve essere compilata dal medico Riabilitatore Respons abile del caso (e/o Borsista) Denominazione Struttura. Ospedale. UO 1. Allegato 4: scheda di rilevazione dat i della persona con lesione midollare La scheda deve essere compilata nei casi in cui la persona venga ricoverata in Unità Spinale o Centro di Riabilitazione in occasione

Dettagli

INSUFFICIENZA RESPIRATORIA ACUTA. Approccio razionale dal territorio al PS

INSUFFICIENZA RESPIRATORIA ACUTA. Approccio razionale dal territorio al PS INSUFFICIENZA RESPIRATORIA ACUTA Approccio razionale dal territorio al PS Dr. Giorgio Bonari 118 LIVORNO LA RESPIRAZIONE CO2 O2 LA RESPIRAZIONE 1) Pervietà delle vie aeree 2) Ventilazione 3) Scambio Alveolare

Dettagli

Test di ergonomia Valutazione del carico posturale nel lavoro sedentario

Test di ergonomia Valutazione del carico posturale nel lavoro sedentario Test di ergonomia Valutazione del carico posturale nel lavoro sedentario Il lavoro sedentario può essere all origine di vari disturbi, soprattutto se il posto di lavoro è concepito secondo criteri non

Dettagli

ALLENARE GLI ADDOMINALI

ALLENARE GLI ADDOMINALI ALLENARE GLI ADDOMINALI La teoria di allenamento degli addominali spesso non è ben compresa; molte persone si limitano ad eseguire centinaia di crunch senza però capire come funzionano i muscoli addominali

Dettagli

Ernia discale cervicale. Trattamento mini-invasivo in Radiologia Interventistica:

Ernia discale cervicale. Trattamento mini-invasivo in Radiologia Interventistica: Ernia discale cervicale. Trattamento mini-invasivo in Radiologia Interventistica: la Nucleoplastica. Presso l U.O. di Radiologia Interventistica di Casa Sollievo della Sofferenza è stata avviata la Nucleoplastica

Dettagli

10 consigli per la salute e il benessere degli addetti ai lavori

10 consigli per la salute e il benessere degli addetti ai lavori L ergonomia al microscopio 10 consigli per la salute e il benessere degli addetti ai lavori 1 Regolare correttamente l altezza della sedia. Per lavorare in maniera confortevole è importante adattare gli

Dettagli

assicurazioni Assicuratrice ufficiale dell Automobile Club d Italia sicuri in viaggio

assicurazioni Assicuratrice ufficiale dell Automobile Club d Italia sicuri in viaggio assicurazioni Assicuratrice ufficiale dell Automobile Club d Italia sicuri in viaggio Operiamo in tutti i rami e siamo presenti sull intero territorio nazionale con oltre 400 punti di vendita e di consulenza

Dettagli

Consigli per muoverti bene con la persona che assisti

Consigli per muoverti bene con la persona che assisti 8. Strumenti per qualificare il lavoro di cura a domicilio Consigli per muoverti bene con la persona che assisti Assessorato alla Promozione delle politiche sociali e di quelle educative per l infanzia

Dettagli

Indicazioni per la certificazione

Indicazioni per la certificazione Il nuovo modello per la certificazione delle cause di morte: peculiarità e indicazioni per una corretta certificazione Indicazioni per la certificazione Stefano Brocco Coordinamento del Sistema Epidemiologico

Dettagli

REaD REtina and Diabetes

REaD REtina and Diabetes Progetto ECM di formazione scientifico-pratico sulla retinopatia diabetica REaD REtina and Diabetes S.p.A. Via G. Spadolini 7 Iscrizione al Registro delle 20141 Milano - Italia Imprese di Milano n. 2000629

Dettagli

OSTEOPOROSI. CENTRO PREVENZIONE DIAGNOSI e TERAPIA DELL OSTEOPOROSI. *Come prevenirla* *Come curarla* *Consigli pratici* Resp. Dott.

OSTEOPOROSI. CENTRO PREVENZIONE DIAGNOSI e TERAPIA DELL OSTEOPOROSI. *Come prevenirla* *Come curarla* *Consigli pratici* Resp. Dott. C. I. D. I. M. U. CENTRO PREVENZIONE DIAGNOSI e TERAPIA DELL OSTEOPOROSI Resp. Dott. Antonio Vercelli OSTEOPOROSI *Come prevenirla* *Come curarla* *Consigli pratici* *Cos è l osteoporosi?* L osteoporosi

Dettagli

Dipartimento Medicina Interna e Specialità Mediche Reumatologia Dott. Carlo Salvarani - Direttore ARTRITI DA

Dipartimento Medicina Interna e Specialità Mediche Reumatologia Dott. Carlo Salvarani - Direttore ARTRITI DA Dipartimento Medicina Interna e Specialità Mediche Reumatologia Dott. Carlo Salvarani - Direttore LA GOTTA ED ALTRE ARTRITI DA CRISTALLI REGGIO EMILIA,, APRILE 2007 La Gotta ed altre Artriti da Cristalli

Dettagli

Infortunio sul lavoro:

Infortunio sul lavoro: Infortunio sul lavoro: evento che determina un danno alla persona, che si verifica per causa violenta in occasione di lavoro nell ambiente di lavoro, in un breve periodo di tempo (< 8 ore lavorative) Malattia

Dettagli

Il certificato nelle attività fisico-sportive in ambito non agonistico, linee guida della F.I.M.P. ad uso del pediatra convenzionato

Il certificato nelle attività fisico-sportive in ambito non agonistico, linee guida della F.I.M.P. ad uso del pediatra convenzionato F.I.M.P. Federazione Italiana Medici Pediatri Regione Veneto Il certificato nelle attività fisico-sportive in ambito non agonistico, linee guida della F.I.M.P. ad uso del pediatra convenzionato Il Codice

Dettagli

Tutto ciò porta a migliore coordinazione motoria e miglioramento delle prestazioni.

Tutto ciò porta a migliore coordinazione motoria e miglioramento delle prestazioni. Cipryen Fondriest Vialli Il vantaggio per lo sportivo è quello di ottimizzare il funzionamento dell apparato muscoloscheletrico di tutto il corpo col risultato di aumentare il rilassamento muscolare e

Dettagli

IL BENESSERE DELLE GAMBE

IL BENESSERE DELLE GAMBE IL BENESSERE DELLE GAMBE Se la circolazione venosa non funziona come dovrebbe, il normale ritorno del sangue dalle zone periferiche del corpo al cuore risulta difficoltoso. Il flusso sanguigno infatti,

Dettagli

www.areu.lombardia.it

www.areu.lombardia.it www.areu.lombardia.it OPERATORE LAICO INDICE PREMESSA RIANIMAZIONE CARDIOPOLMONARE DI BASE -BASIC LIFE SUPPORT and DEFIBRILLATION - CATENA DELLA SOPRAVVIVENZA SEQUENZA DEL DEFIBRILLAZIONE PRECOCE ALGORITMO

Dettagli

CORSO ALLIEVO ALLENATORE

CORSO ALLIEVO ALLENATORE CORSO ALLIEVO ALLENATORE GUIDA DIDATTICA 2013 1. Introduzione La presente guida vuole essere uno strumento a disposizione del Formatore del Corso Allievo Allenatore. In particolare fornisce informazioni

Dettagli

Catalogo 2014/2015. 1 a edizione

Catalogo 2014/2015. 1 a edizione Catalogo 2014/2015 1 a edizione Fondata nel 1980, RO+TEN è specializzata in ortesi e presidi ortopedici d avanguardia. Passione, ricerca scientifica, competenza tecnica, cura meticolosa dei dettagli, forza

Dettagli

spondilite anchilosante, artrite psoriasica e altre spondiloartriti: domande e risposte

spondilite anchilosante, artrite psoriasica e altre spondiloartriti: domande e risposte Unità Operativa Complessa di Reumatologia Ospedale S. Chiara, Trento Quaderni ATMAR 6 spondilite anchilosante, artrite psoriasica e altre spondiloartriti: domande e risposte In collaborazione con l Unità

Dettagli

La normativa vigente stabilisce l obbligatorietà di visite e/o esami strumentali per ogni disciplina sportiva agonistica.

La normativa vigente stabilisce l obbligatorietà di visite e/o esami strumentali per ogni disciplina sportiva agonistica. La ASL RM A è partcolarmente attenta a sviluppare strategie di prevenzione individuale e collettiva, ritenendo l educazione a corretti stili di vita e la relativa informazione, strumenti fondamentali che

Dettagli

UTILIZZO DELLA PSICOCINETICA NELLA SCUOLA PRIMARIA E IN AMBITO SPORTIVO

UTILIZZO DELLA PSICOCINETICA NELLA SCUOLA PRIMARIA E IN AMBITO SPORTIVO UTILIZZO DELLA PSICOCINETICA NELLA SCUOLA PRIMARIA E IN AMBITO SPORTIVO Le capacità cognitive richieste per far fronte alle infinite modalità di risoluzione dei problemi motori e di azioni di gioco soprattutto

Dettagli

Date da 10/2003 a 01/2004 Lavoro o posizione ricoperti Dirigente medico ex I livello, a tempo determinato, Disciplina di Medicina Interna

Date da 10/2003 a 01/2004 Lavoro o posizione ricoperti Dirigente medico ex I livello, a tempo determinato, Disciplina di Medicina Interna Principali attività e medico presso la Medicina e Chirurgia di Accettazione ed Urgenza (MCAU) del Pronto Soccorso Generale P.O. Garibaldi Centro. Attività svolta presso gli ambulatori di Medicina del Pronto

Dettagli

IL TUO CORPO NON E STUPIDO! Nonostante se ne parli ancora oggi, il concetto di postura corretta e dello stare dritti è ormai superato.!!

IL TUO CORPO NON E STUPIDO! Nonostante se ne parli ancora oggi, il concetto di postura corretta e dello stare dritti è ormai superato.!! IL TUO CORPO NON E STUPIDO Avrai sicuramente sentito parlare di postura corretta e magari spesso ti sei sentito dire di stare più dritto con la schiena o di non tenere le spalle chiuse. Nonostante se ne

Dettagli

LA REFERTAZIONE DELLA PET-TC ONCOLOGICA con 18F-FDG: istruzioni pratiche per un referto standardizzato e di qualità

LA REFERTAZIONE DELLA PET-TC ONCOLOGICA con 18F-FDG: istruzioni pratiche per un referto standardizzato e di qualità LA REFERTAZIONE DELLA PET-TC ONCOLOGICA con 18F-FDG: istruzioni pratiche per un referto standardizzato e di qualità Maria Lucia Calcagni, Paola Castaldi, Alessandro Giordano Università Cattolica del S.

Dettagli

Relazione tra Vitamina D, Obesità infantile e Sindrome Metabolica: un puzzle in via di risoluzione

Relazione tra Vitamina D, Obesità infantile e Sindrome Metabolica: un puzzle in via di risoluzione 3 Maggio 2012 Relazione tra Vitamina D, Obesità infantile e Sindrome Metabolica: un puzzle in via di risoluzione Emanuele Miraglia del Giudice Seconda Università degli Studi di Napoli Dipartimento di Pediatria

Dettagli

ELIMINARE LO STRESS La prevenzione dello stress nelle aziende

ELIMINARE LO STRESS La prevenzione dello stress nelle aziende ELIMINARE LO STRESS La prevenzione dello stress nelle aziende Formazione e informazione perla prevenzione nell hotellerie e nella Gastronomia 2 Traduzione e adattamento italiani a cura di: Gruppo di lavoro

Dettagli

LA TECARTERAPIA NEL TRATTAMENTO

LA TECARTERAPIA NEL TRATTAMENTO II FACOLTÀ DI MEDICINA E CHIRURGIA CORSO DI LAUREA DI 1 LIVELLO IN FISIOTERAPIA Presidente: Prof. Andrea Ferretti LA TECARTERAPIA NEL TRATTAMENTO SINTOMATICO DELLA LOMBALGIA Relatore Prof.ssa Maria Chiara

Dettagli

Come preparare la Maratona con Orlando- Pizzolato

Come preparare la Maratona con Orlando- Pizzolato Come preparare la Maratona con Orlando- Pizzolato Edizione 2012 Testo di Orlando Pizzolato,, due volte vincitore della maratona di new york immagini e realizzazione terramia.com INDICE: Pag. 1 - CONSIGLI

Dettagli

La Cartella Infermieristica quale strumento operativo di miglioramento della qualità

La Cartella Infermieristica quale strumento operativo di miglioramento della qualità La Cartella Infermieristica quale strumento operativo di miglioramento della qualità Dott. Mag. Nicola Torina Coordinatore infermieristico Unità Terapia Intensiva di Rianimazione Metodologie operative

Dettagli

V I C T O R I A A G E N C Y S E R V I C E

V I C T O R I A A G E N C Y S E R V I C E V I C T O R I A A G E N C Y S E R V I C E Assistenza sanitaria e sociale a domicilio Servizio medico specialistico: Cardiologi, Chirurghi, Dermatologi Ematologi, Nefrologi, Neurologi Pneumologi, Ortopedici,

Dettagli

I disturbi muscolo-scheletrici e da sovraccarico biomeccanico dei lavoratori nel settore del commercio: un quadro comparato

I disturbi muscolo-scheletrici e da sovraccarico biomeccanico dei lavoratori nel settore del commercio: un quadro comparato I disturbi muscolo-scheletrici e da sovraccarico biomeccanico dei lavoratori nel settore del commercio: un quadro comparato Indagine teorico-sperimentale 1 Rapporto, 2013 In collaborazione con Clinica

Dettagli

DIFETTO INTERVENTRICOLARE

DIFETTO INTERVENTRICOLARE DIFETTO INTERVENTRICOLARE Divisione di Cardiologia Pediatrica Cattedra di Cardiologia Seconda Università di Napoli A.O. Monaldi Epidemiologia 20% di tutte le CC Perimembranoso: 80% Muscolare: 5-20% Inlet:

Dettagli

Metodologia diagnostica dell incontinenza urinaria da sforzo nella donna DR. CORVASCE TOMMASO

Metodologia diagnostica dell incontinenza urinaria da sforzo nella donna DR. CORVASCE TOMMASO Metodologia diagnostica dell incontinenza urinaria da sforzo nella donna DR. CORVASCE TOMMASO Continenza urinaria e incontinenza urinaria La continenza urinaria è la capacità di posporre l atto minzionale

Dettagli

CONFERENZA DELLE REGIONI E DELLE PROVINCE AUTONOME 13/075/CR9c/C7

CONFERENZA DELLE REGIONI E DELLE PROVINCE AUTONOME 13/075/CR9c/C7 CONFERENZA DELLE REGIONI E DELLE PROVINCE AUTONOME 13/075/CR9c/C7 IL NUOVO RUOLO DELLA MEDICINA DELLO SPORT RIVISITAZIONE DEI PROTOCOLLI DI IDONEITA ALL ATTIVITA SPORTIVOAGONISTICA E NON AGONISTICA 24

Dettagli

3.2 B ANALISI DEI RISCHI E SOLUZIONI NELLA FASE LAVAGGIO

3.2 B ANALISI DEI RISCHI E SOLUZIONI NELLA FASE LAVAGGIO 3.2 B ANALISI DEI RISCHI E SOLUZIONI NELLA FASE LAVAGGIO FASE DI LAVORAZIONE : LAVAGGIO COD. INAIL : FATTORE DI RISCHIO : - Rischi per la salute e igienico ambientali: rumore prodotto dal motore delle

Dettagli

Manuale per gli incaricati di Primo Soccorso

Manuale per gli incaricati di Primo Soccorso Manuale per gli incaricati di Primo Soccorso Edizione 2010 Manuale per gli incaricati di Primo Soccorso Edizione 2010 Questa pubblicazione è stata realizzata dalla Sovrintendenza Medica Generale, a cura

Dettagli

PREPARAZIONE PER GLI ESAMI DI RADIODIAGNOSTICA

PREPARAZIONE PER GLI ESAMI DI RADIODIAGNOSTICA PREPARAZIONE PER GLI ESAMI DI RADIODIAGNOSTICA Per prenotare ed eseguire un esame è necessario: 1. Il paziente deve avere una richiesta medica completa che comprenda cognome e nome, data di nascita, numero

Dettagli

Corsi p e r O d o n t o i a t r i

Corsi p e r O d o n t o i a t r i corsi accreditati ECM Corsi p e r O d o n t o i a t r i 2015 20 marzo Approccio Razionale alla Terapia Implantare dalla pianificazione del caso alla realizzazione protesica 22 maggio Rialzo del Pavimento

Dettagli

Tecnica chirurgica. Cappello di chiusura per TEN. Per la stabilizzazione assiale e la protezione contemporanea dei tessuti molli.

Tecnica chirurgica. Cappello di chiusura per TEN. Per la stabilizzazione assiale e la protezione contemporanea dei tessuti molli. Tecnica chirurgica Cappello di chiusura per TEN. Per la stabilizzazione assiale e la protezione contemporanea dei tessuti molli. Sommario Indicazioni e controindicazioni 3 Impianti 4 Strumenti 4 Piano

Dettagli

protezione su misura salute contratto di assicurazione infortuni e malattia IL PRESENTE FASCICOLO INFORMATIVO CONTENENTE:

protezione su misura salute contratto di assicurazione infortuni e malattia IL PRESENTE FASCICOLO INFORMATIVO CONTENENTE: salute protezione su misura IL PRESENTE FASCICOLO INFORMATIVO CONTENENTE: Nota Informativa comprensiva del Glossario Condizioni Generali di Assicurazione comprensive dell Informativa sulla Privacy Deve

Dettagli

Ergonomia in uffi cio. Per il bene della vostra salute

Ergonomia in uffi cio. Per il bene della vostra salute Ergonomia in uffi cio Per il bene della vostra salute Ogni persona è unica, anche per quanto riguarda la struttura corporea. Una postazione di lavoro organizzata in modo ergonomico si adatta a questa individualità.

Dettagli

LAVORO AI VIDEOTERMINALI LA SICUREZZA NELL UTILIZZO DEI VIDEOTERMINALI

LAVORO AI VIDEOTERMINALI LA SICUREZZA NELL UTILIZZO DEI VIDEOTERMINALI LA SICUREZZA NELL UTILIZZO DEI VIDEOTERMINALI DEFINIZIONI LAVORO AI VIDEOTERMINALI VIDEOTERMINALE (VDT): uno schermo alfanumerico o grafico a prescindere dal tipo di procedimento di visualizzazione utilizzato.

Dettagli

La degenerazione maculare legata all età (AMD) Informazioni ai malati -Progetto EUFEMIA

La degenerazione maculare legata all età (AMD) Informazioni ai malati -Progetto EUFEMIA Che cos è la degenerazione maculare? La degenerazione maculare è una malattia che interessa la regione centrale della retina (macula), deputata alla visione distinta necessaria per la lettura, la guida

Dettagli

Metodiche di allenamento delle tecniche di gamba

Metodiche di allenamento delle tecniche di gamba - 1 - Metodiche di allenamento delle tecniche di gamba Mentore Siesto Le tecniche di gamba costituiscono un bagaglio molto importante nella preparazione di un karateka. In campo agonistico, le tecniche

Dettagli

Bullone per artrodesi del piede centrale da 6.5 mm. Fissazione endomidollare della colonna mediale del piede.

Bullone per artrodesi del piede centrale da 6.5 mm. Fissazione endomidollare della colonna mediale del piede. Bullone per artrodesi del piede centrale da 6.5 mm. Fissazione endomidollare della colonna mediale del piede. Tecnica chirurgica La pubblicazione non è prevista per la distribuzione negli USA. Sommario

Dettagli

LA RIABILITAZIONE DEL PAZIENTE AFFETTO DA SCOLIOSI IDIOPATICA

LA RIABILITAZIONE DEL PAZIENTE AFFETTO DA SCOLIOSI IDIOPATICA LA RIABILITAZIONE DEL PAZIENTE AFFETTO DA SCOLIOSI IDIOPATICA Stefano Negrini, Umberto Selleri 53 L origine della cura della scoliosi risale agli albori della medicina, mentre la cinesiterapia come trattamento

Dettagli

ANMAR ONLUS. Conoscere le malattie reumatiche

ANMAR ONLUS. Conoscere le malattie reumatiche ANMAR ONLUS Conoscere le malattie reumatiche ANMAR Associazione Nazionale Malati Reumatici ONLUS Conoscere le malattie reumatiche A cura di: ANMAR Associazione Nazionale Malati Reumatici ONLUS Realizzato

Dettagli

ALLENARSI CON LA FASCIA CARDIO

ALLENARSI CON LA FASCIA CARDIO ALLENARSI CON LA FASCIA CARDIO Come effettuare il monitoraggio dei nostri allenamenti? Spesso è difficile misurare il livello di sforzo di una particolare gara o sessione di allenamento. Come vi sentite?

Dettagli

Descrivere la struttura e la funzione di un fuso neuromuscolare. Che cosa si intende per coattivazione alfa-gamma? Differenziare fra riflesso

Descrivere la struttura e la funzione di un fuso neuromuscolare. Che cosa si intende per coattivazione alfa-gamma? Differenziare fra riflesso Descrivere la struttura e la funzione di un fuso neuromuscolare. Che cosa si intende per coattivazione alfa-gamma? Differenziare fra riflesso miotatico fasico e riflesso miotatico tonico. Inibizione dell

Dettagli

presenta: Tutti a scuola con lo Sport (Progetto di integrazione motoria per la scuola primaria)

presenta: Tutti a scuola con lo Sport (Progetto di integrazione motoria per la scuola primaria) presenta: Tutti a scuola con lo Sport (Progetto di integrazione motoria per la scuola primaria) SPORTIVISSIMO chi è? L Associazione Sportiva Dilettantistica SPORTIVISSIMO, è un team di insegnanti di educazione

Dettagli

Capacità Cognitive - Parte I

Capacità Cognitive - Parte I In questo articolo andremo ad analizzare la relazione che intercorre tra le capacità cognitive e le capacità tattiche, trattando in modo dettagliato una possibile progressione didattica realizzabile in

Dettagli

Deficit di Mevalonato Chinasi (MKD) (o Sindrome da Iper-IgD)

Deficit di Mevalonato Chinasi (MKD) (o Sindrome da Iper-IgD) Pædiatric Rheumatology InterNational Trials Organisation Deficit di Mevalonato Chinasi (MKD) (o Sindrome da Iper-IgD) Che cos è? Il deficit di mevalonato chinasi è una malattia genetica. E un errore congenito

Dettagli

EFFETTI FISIOPATOLOGICI DELLA CORRENTE ELETTRICA SUL CORPO UMANO

EFFETTI FISIOPATOLOGICI DELLA CORRENTE ELETTRICA SUL CORPO UMANO EFFETTI FISIOPATOLOGICI DELLA CORRENTE ELETTRICA SUL CORPO UMANO Appunti a cura dell Ing. Emanuela Pazzola Tutore del corso di Elettrotecnica per meccanici, chimici e biomedici A.A. 2005/2006 Facoltà d

Dettagli

Salute e Sicurezza sul luogo di lavoro Valori limite di Rumore e Vibrazioni

Salute e Sicurezza sul luogo di lavoro Valori limite di Rumore e Vibrazioni Valori limite di Rumore e Vibrazioni Le Norme UE Protezione sul Lavoro entrano nel diritto tedesco Crescita del livello di Sicurezza e di tutela della Salute sul luogo di lavoro Le Norme relative alla

Dettagli

REGOLAMENTO GRUPPO ALLIEVI

REGOLAMENTO GRUPPO ALLIEVI COMUNE DI ALA REGOLAMENTO GRUPPO ALLIEVI VIGILI DEL FUOCO VOLONTARI Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 11 dd. 19.06.2003 Modificato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 11 dd.

Dettagli

COMUNE DI GALLIATE Provincia di Novara REGOLAMENTO DI ACCESSO AGLI ARCHIVI COMUNALI

COMUNE DI GALLIATE Provincia di Novara REGOLAMENTO DI ACCESSO AGLI ARCHIVI COMUNALI COMUNE DI GALLIATE Provincia di Novara REGOLAMENTO DI ACCESSO AGLI ARCHIVI COMUNALI Approvato con deliberazione G.C. n. 45 del 27/11/2008 esecutiva il 10/01/2009 Depositato in Segreteria Generale con avviso

Dettagli

ISTITUTI PROFESSIONALI

ISTITUTI PROFESSIONALI ISTITUTI PROFESSIONALI Settore Industria e Artigianato Indirizzo Manutenzione e assistenza tecnica Nell indirizzo Manutenzione e assistenza tecnica sono confluiti gli indirizzi del previgente ordinamento

Dettagli

Under 14/12/10/ 8/ 6 REGOLAMENTO DI GIOCO CATEGORIE PROPAGANDA INDICE PREMESSA 3. TABELLA RIASSUNTIVA n. 1 5. TABELLA RIASSUNTIVA n.

Under 14/12/10/ 8/ 6 REGOLAMENTO DI GIOCO CATEGORIE PROPAGANDA INDICE PREMESSA 3. TABELLA RIASSUNTIVA n. 1 5. TABELLA RIASSUNTIVA n. INDICE pag. FEDERAZIONE ITALIANA RUGBY PREMESSA 3 REGOLAMENTO DI GIOCO CATEGORIE PROPAGANDA Under 14/12/10/ 8/ 6 TABELLA RIASSUNTIVA n. 1 5 TABELLA RIASSUNTIVA n. 2 6 REGOLAMENTO U14 8 REGOLAMENTO U12

Dettagli

postaprotezione dalmondo

postaprotezione dalmondo postaprotezione dalmondo Contratto di assicurazione infortuni e assistenza Il presente Fascicolo Informativo contenente la Nota Informativa comprensiva del Glossario e le Condizioni di Assicurazione deve

Dettagli