COMUNE DI FROSOLONE Provincia di Isernia

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "COMUNE DI FROSOLONE Provincia di Isernia"

Transcript

1 COMUNE DI FROSOLONE Provincia di Isernia PIANO FINANZIARIO RELATIVO AL SERVIZIO DI GESTIONE DEI RIFIUTI URBANI 1

2 IL PIANO FINANZIARIO L insieme dei costi afferenti al servizio di gestione dei rifiuti urbani è determinato con l approvazione da parte del Comune di un dettagliato Piano Finanziario. Il piano finanziario, disposto ed adottato in conformità all art.8 del D.P.R. 27 aprile 1999 n. 158, è uno strumento di natura programmatoria avente ad oggetto la definizione gli interventi economici ed ambientali relativi al servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti urbani ed è redatto tenendo conto della forma di gestione del servizio predisposto dall ente locale. Esso comprende: a) il programma degli interventi necessari; a) il piano finanziario degli investimenti; b) la specifica dei beni, delle strutture e dei servizi disponibili, nonché il ricorso eventuale all utilizzo di beni e strutture di terzi, o all affidamento di servizi a terzi; c) le risorse finanziarie necessarie. Inoltre deve essere accompagnato da una relazione che indichi i seguenti elementi: a) il modello gestionale organizzativo; b) i livelli di qualità del servizio ai quali deve essere commisurata la tariffa; c) la ricognizione degli impianti esistenti; d) l indicazione degli scostamenti rispetto all anno precedente e le relative motivazioni. 2

3 PREVISIONE DEI COSTI ANNO 2013 Le procedure connesse alla trasformazione tariffaria comportano l evidenziazione analitica dei costi di gestione rifiuti all interno di bilanci comunali e la loro trasparente attribuzione a voci di costo indicate dal DPR 158/99 che ne impone la copertura totale attraverso la tariffa. Il piano finanziario è articolato seguendo i criteri di aggregazione dei singoli costi, così come proposti dal D.P.R. 158/99, sintetizzati nella successiva tabella. Determinazione costi sostenuti CG Costi di gestione CSL costi di lavaggio e spazzamento strade ,00 Voci di bilancio: B6 costi per materie di consumo e merci (al netto dei resi,abbuoni e sconti) B7 costi per servizi B8 costi per godimento di beni di terzi B9 costo del personale B11 variazioni delle rimanenze di materie prime, sussidiarie, di consumo e merci B12 accontamento per rischi, nella misura ammessa dalle leggi e prassi fiscali B13 altri accantonamenti B14 oneri diversi di gestione CGIND Costi di gestione del ciclo dei servizi RSU indifferenziati CGD Costi di gestione del ciclo di raccolta differenziata CRT costi raccolta e trasporto rsu ,25 CTS costi trattamento e smaltimento rsu ,49 AC altri costi (realizzazione ecocentri,campagna informativa, consulenze,sacchetti biodegradabili e quanto non compreso nelle precedenti voci) 0,00 CRD costi per la raccolta differenziata (costi di appalto e/o convenzioni con gestori) 5.779,00 CTR costi di trattamento e riciclo (per umido e verde, costi di compostaggio e trattamenti) 0,00 CC Costi comuni CARC Costi Amministrativi di Accertamento e Riscossione (costi amministrativi del personale, di accertamento, riscossione e contenzioso) 6.510,00 CGG Costi Generali di Gestione (del personale che segue l'organizzazione del servizio o appalto minimo 50% di B9) ,00 CCD Costi Comuni Diversi (costo del personale a tempo determinato, quote dei costi di materiali e dei servizi come elettricità, gas, acqua, pulizie, materiali di consumo, cancelleria e fotocopie) 3.487,81 CK Costi d'uso del capitale Amm Ammortamenti 0,00 Acc Accantonamento 0,00 R Remunerazione del capitale R=r(KNn-1+In+Fn) r tasso di remunerazione del capitale impiegato KNn-1 capitale netto contabilizzato dall'esercizio precedente In investimenti programmati nell'esercizio di riferimento Fn fattore correttivo in aumento per gli investimenti programmati e in riduzione per l'eventuale scostamento negativo 0,00 Ipn Inflazione programmata per l'anno di riferimento 1,50 % Xn Recupero di produttività per l'anno di riferimento CKn 0,20 % 3

4 Costi totali ΣT = ΣTF + ΣTV ,50 TF - Totale costi fissi ΣTF = CSL+CARC+CGG+CCD+AC+CK ,97 TV - Totale costi variabili ΣTV = CRT+CTS+CRD+CTR ,53 La ripartizione dei costi tra parte fissa e parte variabile risulta così definita: Costi totali per utenze Costi totali per utenze NON ΣTd = Ctuf + Ctuv ,20 ΣTn = Ctnf + Ctnv ,80 % attribuzione costi a utenze e non % costi attribuibili utenze % costi attribuibili utenze NON 80,00% 20,00% Ctuf - totale dei costi fissi attribuibili utenze Ctuv - totale dei costi variabili attribuibili utenze Ctnf - totale dei costi fissi attribuibili NON utenze Ctnv - totale dei costi variabili attribuibili NON utenze Ctuf = ΣTF x 80,00% Ctuv = ΣTV x 80,00% Ctnf = ΣTF x 20,00% Ctnv = ΣTV x 20,00% , , , ,20 4

5 SUDDIVISIONE UTENZE DOMESTICHE E NON DOMESTICHE La Tariffa è articolata nelle fasce di utenza domestica e non domestica, l ente deve ripartire tra le due categorie l insieme dei costi da coprire e il potenziale dei rifiuti prodotti secondo criteri razionali. Per la ripartizione dei costi è stata considerata l equivalenza Tariffa rifiuti (tassa rifiuti) = costi del servizio ed è stato quantificato il gettito derivante dalle utenze e calcolata l incidenza percentuale sul totale. Per differenza è stata calcolata la percentuale di incidenza delle utenze non. La situazione delle due categorie di utenza nei ruoli Trsu per il 2012 era la seguente: Costi totali utenze ΣTd = Ctuf + Ctuv Costi totali attribuibili alle utenze Ctuf - totale dei costi fissi attribuibili alle utenze , ,20 Ctuv - totale dei costi variabili attribuibili alle utenze ,80 Costi totali utenze non ΣTn = Ctnf + Ctnv Costi totali attribuibili alle utenze non Ctnf - totale dei costi fissi attribuibili alle utenze non , ,80 Ctnv - totale dei costi variabili attribuibili alle utenze non ,20 5

6 TARIFFE UTENZE DOMESTICHE Le tariffe così elaborate sono riportate nella tabella sottostante: Tariffa di riferimento per le utenze KA appl Num uten KB appl Tariffa utenza domestica mq Coeff di adattamento per superficie (per attribuzione parte fissa) Esclusi immobili accessori Coeff proporzionale di produttività (per attribuzione parte variabile) Tariffa fissa Tariffa variabile USO DOMESTICO-UN COMPONENTE USO DOMESTICO-DUE COMPONENTI USO DOMESTICO-TRE COMPONENTI USO DOMESTICO-QUATTRO COMPONENTI USO DOMESTICO-CINQUE COMPONENTI USO DOMESTICO-SEI O PIU` COMPONENTI USO DOMESTICO-TRE COMPONENTI-USO STAGIONALE ,98 0,75 558,00 1,00 0, , ,99 0,88 478,67 1,70 0, , ,33 1,00 814,33 2,15 0, , ,00 1,08 256,00 2,75 0, , ,00 1,11 94,00 3,40 0, , ,00 1,10 33,00 4,00 0, , ,00 1,00 0,00 2,15 0, , USO DOMESTICO-UN COMPONENTE-RIDUZ. DISTANZA FINO 700 METRI 90,00 0,75 1,00 1,00 0, , USO DOMESTICO-DUE COMPONENTI-RIDUZ. DIST METRI 100,00 0,88 1,00 1,70 0, ,

7 TARIFFE UTENZE NON DOMESTICHE I risultati ottenuti sono riportati nella tabella sottostante. Tariffa di riferimento per le utenze non KD appl Tariffa utenza non domestica mq KC appl Coeff potenziale di produzione (per attribuzione parte fissa) Coeff di produzione kg/m anno (per attribuzione parte variabile) Tariffa fissa Tariffa variabile 2.1 MUSEI,BIBLIOTECHE,SCUOLE,ASSOCIAZIONI,LUOGHI DI CU 1.311,00 0,52 4,55 0, , CAMPEGGI,DISTRIBUTORI CARBURANTI 80,00 0,74 6,50 0, , ESPOSIZIONI,AUTOSALONI 3.065,00 0,52 4,55 0, , ALBERGHI CON RISTORAZIONE 1.500,00 1,55 13,64 0, , ALBERGHI SENZA RISTORAZIONE 2.508,00 0,99 8,70 0, , UFFICI,AGENZIE,STUDI PROFESSIONALI 6.900,99 1,05 9,26 0, , BANCHE ED ISTITUTI DI CREDITO 317,00 0,63 5,51 0, , NEGOZI ABBIGLIAMENTO,CALZATURE,LIBRERIA,CARTOLERIA 5.862,00 1,16 10,21 0, , EDICOLA,FARMACIA,TABACCAIO,PLURILICENZE 127,00 1,52 13,34 0, , ATTIVITA` ARTIGIANALI TIPO BOTTEGHE(FALEGNAME,IDRA 6.363,00 1,06 9,34 0, , CARROZZERIA,AUTOFFICINA,ELETTRAUTO 1.381,00 1,45 12,75 0, , ATTIVITA` INDUSTRIALI CON CAPANNONI DI PRODUZIONE ATTIVITA` ARTIGIANALI DI PRODUZIONE BENI SPECIFICI 2.104,00 0,86 7,53 0, , ,00 0,95 8,34 0, , RISTORANTI,TRATTORIE,OSTERIE,PIZZERIE 1.638,00 5,54 48,74 2, , BAR,CAFFE`,PASTICCERIA 1.376,00 4,38 38,50 2, , SUPERMERCATO,PANE E PASTA,MACELLERIA,SALUMI E FORM 4.290,31 2,80 24,68 1, , PLURILICENZE ALIMENTARI E/O MISTE 2.148,00 3,02 26,55 1, , ORTOFRUTTA,PESCHERIE,FIORI E PIANTE 88,00 10,88 60,00 5, , DISCOTECHE,NIGHT CLUB 179,00 1,75 15,43 0, , ESPOSIZIONI,AUTOSALONI-CONTRATTO RIFIUTI SPECIALI BANCHE ED ISTITUTI DI CREDITO-CONTRATTO 3.400,00 0,52 4,55 0, , ,00 0,63 5,51 0, ,

8 RIFIUTI SPECIALI EDICOLA,FARMACIA,TABACCAIO,PLURILICENZE- CONTRATTO RIFIUTI SPECIALI ATTIVITA` ARTIGIANALI TIPO BOTTEGHE(FALEGNAME,IDRA-CONTRATTO RIFIUT CARROZZERIA,AUTOFFICINA,ELETTRAUTO- CONTRATTO RIFIUTI SPECIALI ATTIVITA` INDUSTRIALI CON CAPANNONI DI PRODUZIONE-CONTRATTO RIFIUTI 160,00 1,52 13,34 0, , ,00 1,06 9,34 0, , ,00 1,45 12,75 0, , ,00 0,86 7,53 0, ,

9 PREVISIONE TARIFFA SERVIZI INDIVISIBILI Previsione tariffa servizi indivisibili Tariffa servizi Mq rapportati al periodo Importo unitario Mq x tariffa Importo riduzioni Totale tariffa servizi 1.-TRIBUTO SERVIZI ,00 0, ,17-275, ,77 TOTALE ,00 0, ,17-275, ,77 9

10 CONFRONTO TARIFFE SIMULATE E PRECEDENTI Descrizione tariffa 1.1-Uso domestico-un componente 1.2-Uso domestico-due componenti 1.3-Uso domestico-tre componenti 1.4-Uso domestico-quattro componenti 1.5-Uso domestico-cinque componenti 1.6-Uso domestico-sei o piu` componenti 2.1-Uso non domestico- Musei,biblioteche,scuole,associaz ioni,luoghi di cu 2.2-Uso non domestico- Campeggi,distributori carburanti 2.4-Uso non domestico- Esposizioni,autosaloni 2.5-Uso non domestico-alberghi con ristorazione 2.6-Uso non domestico-alberghi senza ristorazione 2.8-Uso non domestico- Uffici,agenzie,studi professionali 2.9-Uso non domestico-banche ed istituti di credito 2.10-Uso non domestico-negozi abbigliamento,calzature,libreria,c artoleria 2.11-Uso non domestico- Edicola,farmacia,tabaccaio,plurilic enze 2.12-Uso non domestico-attivita` artigianali tipo botteghe(falegname,idra 2.13-Uso non domestico- Carrozzeria,autofficina,elettrauto 2.14-Uso non domestico-attivita` industriali con capannoni di produzione 2.15-Uso non domestico-attivita` artigianali di produzione beni specifici 2.16-Uso non domestico- Ristoranti,trattorie,osterie,pizzerie 2.17-Uso non domestico- Bar,caffe`,pasticceria 2.18-Uso non domestico- Supermercato,pane e pasta,macelleria,salumi e form 2.19-Uso non domestico- Plurilicenze alimentari e/o miste 2.20-Uso non domestico- Ortofrutta,pescherie,fiori e piante 2.21-Uso non domestico- Discoteche,night club - Imposta relativa a immobili non calcolati nell`anno corrente (cessati,sospesi,...) Sup. med. O1 = Imposta precedente O2 = Mag. + Add. Ex Eca prec. O3 = O1+O2 Incasso prececente O4= Add.prov. precedente N1 = Imposta prevista N2=N1-O3 Differenza incasso N3 = % Differenza N4= Add. Prov. prevista N5=N4-O4 Differ. Add. Prov , , , , , ,27-13,84% 2.053,90 970, , , , , , ,92 5,53% 2.483, , , , , , , ,13 35,62% 4.582, , , , ,40 734, , ,64 30,14% 2.101, , , , ,09 253, , ,99 47,07% 819,80 566, ,10 366, ,02 91, , ,46 53,95% 310,67 218, ,14 97, ,16 24,25 568,53-498,63-46,72% 28,43 4, ,20 6,32 69,52 1,58 49,44-20,08-28,88% 2,47 0, ,75 499, ,43 124, , ,21-51,67% 132,81 7, ,00 118, ,50 29, ,09 639,59 49,06% 97,15 67, ,62 197, ,48 49, ,97-102,51-4,70% 103,70 54, ,13 627, ,65 156, ,74-841,91-12,19% 303,04 146, ,19 41,72 458,91 10,43 221,37-237,54-51,76% 11,07 0, ,74 450, ,52 112, ,38 724,86 14,61% 284,17 171, ,09 21,40 235,49 5,35 343,92 108,43 46,04% 17,20 11, ,45 466, ,39 116, ,78 545,39 10,61% 284,09 167, ,36 145, ,40 36, , ,02 73,27% 138,22 101, ,19 385, ,71 96, ,25-626,46-14,77% 180,71 84, ,37 79,24 871,61 19, ,29 193,68 22,22% 53,26 33, ,02 129, ,42 32, , ,80 432,74% 379,16 346, ,51 99, ,27 24, , ,48 358,84% 251,74 226, ,81 350, ,49 87, , ,13 160,41% 502,28 414, ,92 169, ,62 42, , ,82 190,33% 270,97 228, ,83 6,08 66,91 1,52 689,77 622,86 930,89% 34,49 32, ,41 14,14 155,55 3,54 261,98 106,43 68,42% 13,10 9, ,26 430, ,58 107,58 0, ,58 0,00% 0,00-107,58 TOTALI , , , , , ,44 0,00% , ,57 10

COMUNE DI PRECI Provincia di PERUGIA

COMUNE DI PRECI Provincia di PERUGIA COMUNE DI PRECI Provincia di PERUGIA PIANO FINANZIARIO RELATIVO AL SERVIZIO DI GESTIONE DEI RIFIUTI URBANI 1 IL PIANO FINANZIARIO L insieme dei costi afferenti al servizio di gestione dei rifiuti urbani

Dettagli

PIANO FINANZIARIO RELATIVO AL SERVIZIO DI GESTIONE DEI RIFIUTI URBANI

PIANO FINANZIARIO RELATIVO AL SERVIZIO DI GESTIONE DEI RIFIUTI URBANI COMUNE DI MONTALENGHE Provincia di TORINO PIANO FINANZIARIO RELATIVO AL SERVIZIO DI GESTIONE DEI RIFIUTI URBANI APPROVATO CON C.C. N. 18 DEL 04/09/2013 1 IL PIANO FINANZIARIO L insieme dei costi afferenti

Dettagli

COMUNE DI BRENTA Provincia di Varese

COMUNE DI BRENTA Provincia di Varese COMUNE DI BRENTA Provincia di Varese PIANO FINANZIARIO RELATIVO AL SERVIZIO DI GESTIONE DEI RIFIUTI URBANI IL PIANO FINANZIARIO L insieme dei costi afferenti al servizio di gestione dei rifiuti urbani

Dettagli

COMUNE DI CREMENO Provincia di Lecco

COMUNE DI CREMENO Provincia di Lecco COMUNE DI CREMENO Provincia di Lecco PIANO FINANZIARIO RELATIVO AL SERVIZIO DI GESTIONE DEI RIFIUTI URBANI 1 IL PIANO FINANZIARIO L insieme dei costi afferenti al servizio di gestione dei rifiuti urbani

Dettagli

COMUNE DI FERRIERE Provincia di Piacenza

COMUNE DI FERRIERE Provincia di Piacenza COMUNE DI FERRIERE Provincia di Piacenza PIANO FINANZIARIO RELATIVO AL SERVIZIO DI GESTIONE DEI RIFIUTI URBANI 1 IL PIANO FINANZIARIO L insieme dei costi afferenti al servizio di gestione dei rifiuti urbani

Dettagli

COMUNE DI FRONTINO Provincia di Pesaro e Urbino

COMUNE DI FRONTINO Provincia di Pesaro e Urbino COMUNE DI FRONTINO Provincia di Pesaro e Urbino PIANO FINANZIARIO RELATIVO AL SERVIZIO DI GESTIONE DEI RIFIUTI URBANI 1 IL PIANO FINANZIARIO L insieme dei costi afferenti al servizio di gestione dei rifiuti

Dettagli

COMUNE DI PEIA Provincia di Bergamo

COMUNE DI PEIA Provincia di Bergamo COMUNE DI PEIA Provincia di Bergamo PIANO FINANZIARIO RELATIVO AL SERVIZIO DI GESTIONE DEI RIFIUTI URBANI 1 IL PIANO FINANZIARIO L insieme dei costi afferenti al servizio di gestione dei rifiuti urbani

Dettagli

COMUNE DI TRIGOLO Provincia di CREMONA

COMUNE DI TRIGOLO Provincia di CREMONA COMUNE DI TRIGOLO Provincia di CREMONA PIANO FINANZIARIO RELATIVO AL SERVIZIO DI GESTIONE DEI RIFIUTI URBANI 1 IL PIANO FINANZIARIO L insieme dei costi afferenti al servizio di gestione dei rifiuti urbani

Dettagli

COMUNE DI ANCARANO Provincia di Teramo

COMUNE DI ANCARANO Provincia di Teramo ALLEGATO A COMUNE DI ANCARANO Provincia di Teramo PIANO FINANZIARIO RELATIVO AL SERVIZIO DI GESTIONE DEI RIFIUTI URBANI (ripartizione 47% e 53% costi tra utenze e non ed applicazione deroga ai limiti minimi

Dettagli

COMUNE DI TREVI NEL LAZIO Provincia di FROSINONE

COMUNE DI TREVI NEL LAZIO Provincia di FROSINONE COMUNE DI TREVI NEL LAZIO Provincia di FROSINONE PIANO FINANZIARIO RELATIVO AL SERVIZIO DI GESTIONE DEI RIFIUTI URBANI 1 IL PIANO FINANZIARIO L insieme dei costi afferenti al servizio di gestione dei rifiuti

Dettagli

COMUNE DI CASTELLETTO DI BRANDUZZO Provincia di PAVIA

COMUNE DI CASTELLETTO DI BRANDUZZO Provincia di PAVIA COMUNE DI CASTELLETTO DI BRANDUZZO Provincia di PAVIA PIANO FINANZIARIO RELATIVO AL SERVIZIO DI GESTIONE DEI RIFIUTI URBANI 1 IL PIANO FINANZIARIO L insieme dei costi afferenti al servizio di gestione

Dettagli

PIANO FINANZIARIO RELATIVO AL SERVIZIO DI GESTIONE DEI RIFIUTI URBANI IL PIANO FINANZIARIO

PIANO FINANZIARIO RELATIVO AL SERVIZIO DI GESTIONE DEI RIFIUTI URBANI IL PIANO FINANZIARIO PIANO FINANZIARIO RELATIVO AL SERVIZIO DI GESTIONE DEI RIFIUTI URBANI IL PIANO FINANZIARIO L insieme dei costi afferenti al servizio di gestione dei rifiuti urbani è determinato con l approvazione da parte

Dettagli

COMUNE DI VILLA D OGNA Provincia di Bergamo

COMUNE DI VILLA D OGNA Provincia di Bergamo COMUNE DI VILLA D OGNA Provincia di Bergamo PIANO FINANZIARIO RELATIVO AL SERVIZIO DI GESTIONE DEI RIFIUTI URBANI 1 IL PIANO FINANZIARIO L insieme dei costi afferenti al servizio di gestione dei rifiuti

Dettagli

COMUNE DI CIVITELLA PAGANICO Provincia di GROSSETO

COMUNE DI CIVITELLA PAGANICO Provincia di GROSSETO COMUNE DI CIVITELLA PAGANICO Provincia di GROSSETO PIANO FINANZIARIO RELATIVO AL SERVIZIO DI GESTIONE DEI RIFIUTI URBANI 1 IL PIANO FINANZIARIO L insieme dei costi afferenti al servizio di gestione dei

Dettagli

COMUNE DI CASTELFRANCI Provincia di AVELLINO

COMUNE DI CASTELFRANCI Provincia di AVELLINO COMUNE DI CASTELFRANCI Provincia di AVELLINO PIANO FINANZIARIO RELATIVO AL SERVIZIO DI GESTIONE DEI RIFIUTI URBANI IL PIANO FINANZIARIO L insieme dei costi afferenti al servizio di gestione dei rifiuti

Dettagli

COMUNE DI POGGIO SANNITA Provincia di Isernia

COMUNE DI POGGIO SANNITA Provincia di Isernia COMUNE DI POGGIO SANNITA Provincia di Isernia PIANO FINANZIARIO RELATIVO AL SERVIZIO DI GESTIONE DEI RIFIUTI URBANI IL PIANO FINANZIARIO L insieme dei costi afferenti al servizio di gestione dei rifiuti

Dettagli

COMUNE DI VERZINO Provincia di CROTONE

COMUNE DI VERZINO Provincia di CROTONE COMUNE DI VERZINO Provincia di CROTONE PIANO FINANZIARIO RELATIVO AL SERVIZIO DI GESTIONE DEI RIFIUTI URBANI 1 IL PIANO FINANZIARIO L insieme dei costi afferenti al servizio di gestione dei rifiuti urbani

Dettagli

COMUNE DI CERTOSA DI PAVIA Provincia di PAVIA

COMUNE DI CERTOSA DI PAVIA Provincia di PAVIA COMUNE DI CERTOSA DI PAVIA Provincia di PAVIA PIANO FINANZIARIO RELATIVO AL SERVIZIO DI GESTIONE DEI RIFIUTI URBANI 1 IL PIANO FINANZIARIO L insieme dei costi afferenti al servizio di gestione dei rifiuti

Dettagli

COMUNE DI COLZATE Provincia di Bergamo

COMUNE DI COLZATE Provincia di Bergamo COMUNE DI COLZATE Provincia di Bergamo PIANO FINANZIARIO RELATIVO AL SERVIZIO DI GESTIONE DEI RIFIUTI URBANI 1 IL PIANO FINANZIARIO L insieme dei costi afferenti al servizio di gestione dei rifiuti urbani

Dettagli

COMUNE DI SOLZA Provincia di Bergamo

COMUNE DI SOLZA Provincia di Bergamo COMUNE DI SOLZA Provincia di Bergamo PIANO FINANZIARIO RELATIVO AL SERVIZIO DI GESTIONE DEI RIFIUTI URBANI 1 IL PIANO FINANZIARIO L insieme dei costi afferenti al servizio di gestione dei rifiuti urbani

Dettagli

COMUNE DI LONGONE AL SEGRINO Provincia di Como

COMUNE DI LONGONE AL SEGRINO Provincia di Como COMUNE DI LONGONE AL SEGRINO Provincia di Como PIANO FINANZIARIO RELATIVO AL SERVIZIO DI GESTIONE DEI RIFIUTI URBANI 1 IL PIANO FINANZIARIO L insieme dei costi afferenti al servizio di gestione dei rifiuti

Dettagli

COMUNE DI ARNAD Regione Autonoma Valle D Aosta

COMUNE DI ARNAD Regione Autonoma Valle D Aosta COMUNE DI ARNAD Regione Autonoma Valle D Aosta PIANO FINANZIARIO RELATIVO AL SERVIZIO DI GESTIONE DEI RIFIUTI URBANI 25/09/2014 1 IL PIANO FINANZIARIO L insieme dei costi afferenti al servizio di gestione

Dettagli

COMUNE DI BISACCIA Provincia di AVELLINO

COMUNE DI BISACCIA Provincia di AVELLINO TARI 2015 Delibera del Consiglio Comunale n. 10 /2015 COMUNE DI BISACCIA Provincia di AVELLINO PIANO FINANZIARIO RELATIVO AL SERVIZIO DI GESTIONE DEI RIFIUTI URBANI 1 IL PIANO FINANZIARIO L insieme dei

Dettagli

COMUNE DI CORTINO Provincia di TERAMO

COMUNE DI CORTINO Provincia di TERAMO COMUNE DI CORTINO Provincia di TERAMO PIANO FINANZIARIO RELATIVO AL SERVIZIO DI GESTIONE DEI RIFIUTI URBANI 1 IL PIANO FINANZIARIO L insieme dei costi afferenti al servizio di gestione dei rifiuti urbani

Dettagli

COMUNE DI SALBERTRAND Provincia di Torino

COMUNE DI SALBERTRAND Provincia di Torino COMUNE DI SALBERTRAND Provincia di Torino PIANO FINANZIARIO RELATIVO AL SERVIZIO DI GESTIONE DEI RIFIUTI URBANI 1 IL PIANO FINANZIARIO L insieme dei costi afferenti al servizio di gestione dei rifiuti

Dettagli

COMUNE DI Castiglione M.R. Provincia di Teramo

COMUNE DI Castiglione M.R. Provincia di Teramo COMUNE DI Castiglione M.R. Provincia di Teramo PIANO FINANZIARIO RELATIVO AL SERVIZIO DI GESTIONE DEI RIFIUTI URBANI 1 IL PIANO FINANZIARIO L insieme dei costi afferenti al servizio di gestione dei rifiuti

Dettagli

COMUNE DI CAMPORGIANO Provincia di Lucca

COMUNE DI CAMPORGIANO Provincia di Lucca ALLEGATO B Alla delibera di C.C n. 29 del 27/06/2013di approvazione delle tariffe TARES per l anno 2013 COMUNE DI CAMPORGIANO Provincia di Lucca ALLEGATO TECNICO DI DETERMINAZIONE DELLE TARIFFE DEL TRIBUTO

Dettagli

COMUNE DI CREMELLA Provincia di Lecco

COMUNE DI CREMELLA Provincia di Lecco COMUNE DI CREMELLA Provincia di Lecco PIANO FINANZIARIO RELATIVO AL SERVIZIO DI GESTIONE DEI RIFIUTI URBANI 1 IL PIANO FINANZIARIO L insieme dei costi afferenti al servizio di gestione dei rifiuti urbani

Dettagli

COMUNE DI PRIOLO GARGALLO Provincia di Siracusa

COMUNE DI PRIOLO GARGALLO Provincia di Siracusa COMUNE DI PRIOLO GARGALLO Provincia di Siracusa PIANO FINANZIARIO RELATIVO AL SERVIZIO DI GESTIONE DEI RIFIUTI URBANI 2013 Approvato con delibera del Consiglio Comunale n. del 1 IL PIANO FINANZIARIO L

Dettagli

PIANO FINANZIARIO RELATIVO AL SERVIZIO DI GESTIONE DEI RIFIUTI URBANI

PIANO FINANZIARIO RELATIVO AL SERVIZIO DI GESTIONE DEI RIFIUTI URBANI COMUNE DI VENDROGNO Via Don Mario Biagini n. 10 - Prov. Lecco Cap. 23838 Tel. 0341/870157 Partita IVA 00651590135 - Fax 0341/807941 E-mail: info@comune.vendrogno.lc.it Sito: www.comune.vendrogno.lc.it

Dettagli

COMUNE DI BRACCIANO Città Metropolitana di Roma Capitale

COMUNE DI BRACCIANO Città Metropolitana di Roma Capitale COMUNE DI BRACCIANO Città Metropolitana di Roma Capitale PIANO FINANZIARIO RELATIVO AL SERVIZIO DI GESTIONE DEI RIFIUTI URBANI Approvato con Deliberazione di Consiglio Comunale n 26 del 30 luglio 2015

Dettagli

Piano finanziario Tares COMUNE DI MONTEMONACO Provincia di Ascoli Piceno PIANO FINANZIARIO RELATIVO AL SERVIZIO DI GESTIONE DEI RIFIUTI URBANI Comune di Montemonaco 1 Piano finanziario Tares IL PIANO FINANZIARIO

Dettagli

COMUNE DI PETRIANO (Provincia di Pesaro e Urbino)

COMUNE DI PETRIANO (Provincia di Pesaro e Urbino) COMUNE DI PETRIANO (Provincia di Pesaro e Urbino) PIANO FINANZIARIO RELATIVO AL SERVIZIO DI GESTIONE DEI RIFIUTI URBANI Allegato alla deliberazione di Consiglio Comunale n. 26 del 27-09-2014 1 DETERMINAZIONE

Dettagli

COMUNE DI FOSCIANDORA Provincia di Lucca

COMUNE DI FOSCIANDORA Provincia di Lucca Allegato B alla delibera C.C. n. 8 del 06.04.2016 di approvazione delle tariffe TARI per l anno 2016 COMUNE DI FOSCIANDORA Provincia di Lucca ALLEGATO TECNICO DI DETERMINAZIONE DELLE TARIFFE DEL TRIBUTO

Dettagli

COMUNE DI ISILI Provincia di Cagliari

COMUNE DI ISILI Provincia di Cagliari COMUNE DI ISILI Provincia di Cagliari PIANO FINANZIARIO RELATIVO AL SERVIZIO DI GESTIONE DEI RIFIUTI URBANI ANNO 2014 Comune di Isili Pagina 1 IL PIANO FINANZIARIO L insieme dei costi afferenti al servizio

Dettagli

COMUNE DI SCLAFANI BAGNI Provincia di Palermo

COMUNE DI SCLAFANI BAGNI Provincia di Palermo COMUNE DI SCLAFANI BAGNI Provincia di Palermo PIANO FINANZIARIO RELATIVO AL SERVIZIO DI GESTIONE DEI RIFIUTI URBANI E TABELLE TARIFFE ANNO 2013 (approvato con deliberazione del Consiglio comunale n. 58

Dettagli

COMUNE DI RUFFANO Provincia di Lecce

COMUNE DI RUFFANO Provincia di Lecce COMUNE DI RUFFANO Provincia di Lecce PIANO FINANZIARIO RELATIVO AL SERVIZIO DI GESTIONE DEI RIFIUTI URBANI 1 IL PIANO FINANZIARIO L insieme dei costi afferenti al servizio di gestione dei rifiuti urbani

Dettagli

COMUNE DI CAMPORGIANO Provincia di Lucca

COMUNE DI CAMPORGIANO Provincia di Lucca COMUNE DI CAMPORGIANO Provincia di Lucca PIANO FINANZIARIO RELATIVO AL SERVIZIO DI GESTIONE DEI RIFIUTI URBANI ANNO 2014 1 IL PIANO FINANZIARIO L insieme dei costi afferenti al servizio di gestione dei

Dettagli

PIANO FINANZIARIO RELATIVO AL SERVIZIO DI GESTIONE DEI RIFIUTI URBANI

PIANO FINANZIARIO RELATIVO AL SERVIZIO DI GESTIONE DEI RIFIUTI URBANI COMUNE DI OPERA Provincia di Milano PIANO FINANZIARIO RELATIVO AL SERVIZIO DI GESTIONE DEI RIFIUTI URBANI 1 IL PIANO FINANZIARIO L insieme dei costi afferenti al servizio di gestione dei rifiuti urbani

Dettagli

COMUNE DI FOSCIANDORA Provincia di Lucca

COMUNE DI FOSCIANDORA Provincia di Lucca COMUNE DI FOSCIANDORA Provincia di Lucca PIANO FINANZIARIO RELATIVO AL SERVIZIO DI GESTIONE DEI RIFIUTI URBANI ANNO 2015 1 IL PIANO FINANZIARIO L insieme dei costi afferenti al servizio di gestione dei

Dettagli

COMUNE DI MAGLIE Provincia di Lecce

COMUNE DI MAGLIE Provincia di Lecce COMUNE DI MAGLIE Provincia di Lecce PIANO FINANZIARIO RELATIVO AL SERVIZIO DI GESTIONE DEI RIFIUTI URBANI 1 IL PIANO FINANZIARIO L insieme dei costi afferenti al servizio di gestione dei rifiuti urbani

Dettagli

PIANO FINANZIARIO E TARIFFE TARI 2015

PIANO FINANZIARIO E TARIFFE TARI 2015 PROVINCIA DI TERAMO Piazza Umberto I n. 16 Codice fiscale 81000270678 Tel. 0861/999113 999312 P.IVA 00824050678 Fax 0861/999432 CAP 64035 Mail: protocollo@comunedicastilenti.gov.it PIANO FINANZIARIO E

Dettagli

CODICE 41054 COPIA DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE. in data 29-09-14 OGGETTO N. 44

CODICE 41054 COPIA DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE. in data 29-09-14 OGGETTO N. 44 Comune di San Lorenzo in Campo Provincia di Pesaro e Urbino Piazza Umberto I^ - 17-61047 San Lorenzo in Campo P.I. 00379120413 Tel. 0721-774211 Fax 0721-776687 E-mail: comune.san-lorenzo@provincia.ps.it

Dettagli

COMUNE DI BELLINO Provincia di CUNEO

COMUNE DI BELLINO Provincia di CUNEO Piano finanziario Tari COMUNE DI BELLINO Provincia di CUNEO PIANO FINANZIARIO RELATIVO AL SERVIZIO DI GESTIONE DEI RIFIUTI URBANI (TARI) Comune di Bellino 1 IL PIANO FINANZIARIO PREMESSA Il presente documento

Dettagli

PIANO FINANZIARIO RELATIVO AL SERVIZIO DI GESTIONE DEI RIFIUTI URBANI

PIANO FINANZIARIO RELATIVO AL SERVIZIO DI GESTIONE DEI RIFIUTI URBANI COMUNE DI ROBBIATE Provincia di LECCO PIANO FINANZIARIO RELATIVO AL SERVIZIO DI GESTIONE DEI RIFIUTI URBANI 1 IL PIANO FINANZIARIO L insieme dei costi afferenti al servizio di gestione dei rifiuti urbani

Dettagli

COMUNE DI ERVE Provincia di Lecco

COMUNE DI ERVE Provincia di Lecco COMUNE DI ERVE Provincia di Lecco PIANO FINANZIARIO 2014 (D.P.R. 27/4/1999, N. 158) 1 PREMESSA NORMATIVA La legge 27 Dicembre 2013 n. 147 (Legge di Stabilità 2014) ha istituito dal 1 gennaio 2014 la IUC

Dettagli

La TARES è determinata separatamente per le seguenti fasce di utenza: - utenze domestiche; - utenze non domestiche.

La TARES è determinata separatamente per le seguenti fasce di utenza: - utenze domestiche; - utenze non domestiche. DETERMINAZIONE DELLA TARES La TARES deve coprire i costi per i servizi relativi alla gestione dei rifiuti urbani e dei rifiuti di qualunque natura o provenienza giacenti sulle strade e aree pubbliche,

Dettagli

COMUNE DI PORANO Provincia di TERNI

COMUNE DI PORANO Provincia di TERNI COMUNE DI PORANO Provincia di TERNI PIANO FINANZIARIO RELATIVO AL SERVIZIO DI GESTIONE DEI RIFIUTI URBANI 1 IL PIANO FINANZIARIO L insieme dei costi afferenti al servizio di gestione dei rifiuti urbani

Dettagli

COMUNE DI FONTANELLA Provincia di Bergamo

COMUNE DI FONTANELLA Provincia di Bergamo allegato A) COMUNE DI FONTANELLA Provincia di Bergamo PIANO FINANZIARIO DEL SERVIZIO DI GESTIONE DEI RIFIUTI URBANI PER L ANNO 2015 1 INTRODUZIONE Il presente documento riporta gli elementi caratteristici

Dettagli

Piano finanziario Tares COMUNE DI Acquasanta Terme Provincia di Ascoli Piceno PIANO FINANZIARIO RELATIVO AL SERVIZIO DI GESTIONE DEI RIFIUTI URBANI Comune di Acquasanta Terme 1 Piano finanziario Tares

Dettagli

COMUNE DI CASTELVERRINO

COMUNE DI CASTELVERRINO COMUNE DI CASTELVERRINO (Provincia di Isernia) SEDUTA DEL 10.11.2013 DELIBERA N.18 COPIA DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Adunanza ordinaria in prima convocazione. Seduta pubblica Oggetto: APPROVAZIONE

Dettagli

OGGETTO: Piano Finanziario per la determinazione dei costi del servizio di gestione dei rifiuti urbani e per la determinazione delle tariffe TARI 2014

OGGETTO: Piano Finanziario per la determinazione dei costi del servizio di gestione dei rifiuti urbani e per la determinazione delle tariffe TARI 2014 COPIA COMUNE DI SAN MARTINO SANNITA C.A.P.82010- PROVINCIA DI BENEVENTO TEL.(0824) 49171 FAX-337919 VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 18 del 25-08-2014 OGGETTO: Piano Finanziario per la

Dettagli

COMUNE DI TORBOLE CASAGLIA Provincia di Brescia

COMUNE DI TORBOLE CASAGLIA Provincia di Brescia COPIA COMUNE DI TORBOLE CASAGLIA Provincia di Brescia DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 12 DEL 27-06-2014 OGGETTO: APPROVAZIONE DEL PIANO FINANZIARIO E DELLE TARIFFE TARI PER L'ANNO 2014 L anno duemilaquattordici

Dettagli

COMUNE DI BORGO PACE Provincia Di Pesaro e Urbino

COMUNE DI BORGO PACE Provincia Di Pesaro e Urbino COMUNE DI BORGO PACE Provincia Di Pesaro e Urbino PIANO FINANZIARIO RELATIVO AL SERVIZIO DI GESTIONE DEI RIFIUTI URBANI 1 IL PIANO FINANZIARIO L insieme dei costi afferenti al servizio di gestione dei

Dettagli

COMUNE DI GERA LARIO

COMUNE DI GERA LARIO COMUNE DI GERA LARIO (Provincia di Como) ESERCIZIO 2014 PIANO FINANZIARIO TARI TARIFFE UTENZE DOMESTICHE TARIFFE UTENZE NON DOMESTICHE 1 Gli obiettivi di fondo dell Amministrazione Comunale di Gera Lario

Dettagli

PIANO FINANZIARIO RELATIVO AL SERVIZIO DI GESTIONE DEI RIFIUTI URBANI

PIANO FINANZIARIO RELATIVO AL SERVIZIO DI GESTIONE DEI RIFIUTI URBANI COMUNE DI VERDELLO Provincia di Bergamo PIANO FINANZIARIO RELATIVO AL SERVIZIO DI GESTIONE DEI RIFIUTI URBANI Il presente documento riporta gli elementi caratteristici del Piano Finanziario della componente

Dettagli

COMUNE DI ROIO DEL SANGRO Provincia di Chieti

COMUNE DI ROIO DEL SANGRO Provincia di Chieti COMUNE DI ROIO DEL SANGRO Provincia di Chieti 66040 e-mail:comunediroiodelsangro@virgilio.it Tel. 0872/948142 C.C.P. 10706661 Cod. Fisc. 8100301 069 1 P. IVA 0147174 069 4 Fax 0872/948566 VERBALE DI DELIBERAZIONE

Dettagli

ORIGINALE DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE

ORIGINALE DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Codice Ente: 10153 ORIGINALE DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Numero 6 del 11-04-015 Oggetto: ESAME ED APPROVAZIONE DEL PIANO FINANZIARIO RELATIVO AL SERVIZIO DI GESTIONE DEI RIFIUTI URBANI E DELLE

Dettagli

IL CONSIGLIO COMUNALE

IL CONSIGLIO COMUNALE IL CONSIGLIO COMUNALE VISTO l'art. 14 comma 1 del D.L. n.201/2011, modificato dall art. 1 c. 387, della legge 24 dicembre 2012, n. 228, che ha introdotto nel nostro ordinamento, a partire dal 1 gennaio

Dettagli

COMUNE DI CHIAUCI. Provincia di Isernia. DELIBERAZIONE ORIGINALE DEL COMMISSARIO (assunta con i poteri del Consiglio Comunale)

COMUNE DI CHIAUCI. Provincia di Isernia. DELIBERAZIONE ORIGINALE DEL COMMISSARIO (assunta con i poteri del Consiglio Comunale) COMUNE DI CHIAUCI Provincia di Isernia Pubblicata all Albo Pretorio Con R. P. n. 307 In data 13-10-2014 DELIBERAZIONE ORIGINALE DEL COMMISSARIO (assunta con i poteri del Consiglio Comunale) Numero 10 Del

Dettagli

C O M U N E D I P A G N O N A

C O M U N E D I P A G N O N A C O M U N E D I P A G N O N A Provincia di Lecco COPIA DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Numero 18 del 20062013 Oggetto..: APPROVAZIONE DEL PIANO FINANZIARIO E DELLE TARIFFE PER L'APPLICAZIONE DEL NUOVO

Dettagli

COMUNE DI TRASACCO. Provincia dell Aquila

COMUNE DI TRASACCO. Provincia dell Aquila COMUNE DI TRASACCO Provincia dell Aquila Piazza Mazzini 67059 Trasacco (Aq) C.F. 00167260660 - Tel. 0863.93121 fax 0863.931240 Web: www.comune.trasacco.aq.it mail: info@comune.trasacco.aq.it PEC comune.trasacco@pec.it

Dettagli

PIANO FINANZIARIO RELATIVO AL SERVIZIO DI GESTIONE DEI RIFIUTI URBANI T.A.R.I.

PIANO FINANZIARIO RELATIVO AL SERVIZIO DI GESTIONE DEI RIFIUTI URBANI T.A.R.I. COMUNE DI SORICO Provincia di Como PIANO FINANZIARIO RELATIVO AL SERVIZIO DI GESTIONE DEI RIFIUTI URBANI T.A.R.I. Anno 2014 Allegato 1 1 RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL SERVIZIO Il sistema di raccolta rifiuti

Dettagli

COMUNE DI SASSOFELTRIO Provincia di Pesaro e Urbino

COMUNE DI SASSOFELTRIO Provincia di Pesaro e Urbino COMUNE DI SASSOFELTRIO Provincia di Pesaro e Urbino ORIGINALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 30 Approvazione piano finanziario e tariffe TARI (Tributo Servizi Rifiuti) ANNO 015. Data 9/07/015

Dettagli

C O M U N E DI O P E R A

C O M U N E DI O P E R A copia Codice Ente 11047 OGGETTO: APPROVAZIONE PIANO FINANZIARIO DEL SERVIZIO GESTIONE DEI RIFIUTI E TARIFFE TARI ( TRIBUTO SERVIZI RIFIUTI) anno 014 VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Adunanza

Dettagli

COMUNE DI PIEVE SANTO STEFANO PROVINCIA DI AREZZO

COMUNE DI PIEVE SANTO STEFANO PROVINCIA DI AREZZO COPIA Deliberazione n. 18 in data 30-07-2015 COMUNE DI PIEVE SANTO STEFANO PROVINCIA DI AREZZO Croce di Guerra al Valore Militare Verbale di Deliberazione del Consiglio Comunale Oggetto: Approvazione Piano

Dettagli

PIANO FINANZIARIO PER L APPLICAZIONE DEL TRIBUTO COMUNALE SUI RIFIUTI E SERVIZI

PIANO FINANZIARIO PER L APPLICAZIONE DEL TRIBUTO COMUNALE SUI RIFIUTI E SERVIZI Allegato 1 COMUNE DI CORREZZANA Prov. di Monza e Brianza PIANO FINANZIARIO PER L APPLICAZIONE DEL TRIBUTO COMUNALE SUI RIFIUTI E SERVIZI ANNO 2013 (Approvato con deliberazione del Consiglio comunale n.

Dettagli

COMUNE DI CASTELLUCCIO SUPERIORE Provincia di Potenza

COMUNE DI CASTELLUCCIO SUPERIORE Provincia di Potenza COMUNE DI CASTELLUCCIO SUPERIORE Provincia di Potenza PIANO FINANZIARIO RELATIVO AL SERVIZIO DI GESTIONE DEI RIFIUTI URBANI 1 PIANO FINANZIARIO Ad opera dell articolo 14 del Decreto Legge 6 dicembre 2011,

Dettagli

COMUNE DI MONTENERO VAL COCCHIARA Provincia di Isernia

COMUNE DI MONTENERO VAL COCCHIARA Provincia di Isernia COMUNE DI MONTENERO VAL COCCHIARA Provincia di Isernia COPIA DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 16 Pubblicata all Albo Pretorio il 14.07.014 al n. 8 OGGETTO: Approvazione Piano Finanziario e tariffe

Dettagli

COMUNE DI CANDIDA Provincia di Avellino

COMUNE DI CANDIDA Provincia di Avellino COMUNE DI CANDIDA Provincia di Avellino PIANO FINANZIARIO RELATIVO AL SERVIZIO DI GESTIONE DEI RIFIUTI URBANI 1 IL PIANO FINANZIARIO L insieme dei costi afferenti al servizio di gestione dei rifiuti urbani

Dettagli

Verbale di deliberazione del Consiglio Comunale

Verbale di deliberazione del Consiglio Comunale COMUNE DI SAN MARTINO D'AGRI (PROVINCIA DI POTENZA) DELIBERAZIONE N 8 Prot 994 Verbale di deliberazione del Consiglio Comunale ADUNANZA ORDINARIA di I CONVOCAZIONE - SEDUTA PUBBLICA OGGETTO : Determinazione

Dettagli

COMUNE DI SANTA MARINA Provincia di SALERNO TARIFFE TARI ANNO 2014

COMUNE DI SANTA MARINA Provincia di SALERNO TARIFFE TARI ANNO 2014 COMUNE DI SANTA MARINA Provincia di SALERNO TARIFFE TARI ANNO 2014 TARIFFE UTENZE DOMESTICHE 2014 di riferimento per le utenze domestiche KA appl Num uten KB appl utenza domestica mq Coeff di adattamento

Dettagli

COMUNE DI TRIGOLO Provincia di Cremona

COMUNE DI TRIGOLO Provincia di Cremona COMUNE DI TRIGOLO Provincia di Cremona PIANO FINANZIARIO RELATIVO AL SERVIZIO DI GESTIONE DEI RIFIUTI URBANI 1 IL PIANO FINANZIARIO L insieme dei costi afferenti al servizio di gestione dei rifiuti urbani

Dettagli

COMUNE DI RIPALTA ARPINA

COMUNE DI RIPALTA ARPINA COMUNE DI RIPALTA ARPINA Provincia di Cremona PIANO FINANZIARIO RELATIVO AL SERVIZIO DI GESTIONE DEI RIFIUTI URBANI 1 IL PIANO FINANZIARIO L insieme dei costi afferenti al servizio di gestione dei rifiuti

Dettagli

COMUNE DI GERA LARIO

COMUNE DI GERA LARIO COMUNE DI GERA LARIO (Provincia di Como) TRIBUTO COMUNALE SUI RIFIUTI E SUI SERVIZI (T.A.R.E.S.) PIANO FINANZIARIO ESERCIZIO 2013 (Art.23 D.L.201/2011 art. 8 D.P.R. 158/1999) 1 Premessa Il presente documento

Dettagli

COMUNE DI RIPA TEATINA

COMUNE DI RIPA TEATINA COMUNE DI RIPA TEATINA (Provincia di Chieti) Originale Verbale di Deliberazione del Consiglio Comunale Seduta del 5-10-13 Numero 41 Sessione Ordinaria, Seduta di Prima convocazione Oggetto: APPROVAZIONE

Dettagli

COMUNE DI TURRI Provincia di VS PIANO FINANZIARIO RELATIVO AL SERVIZIO DI GESTIONE DEI RIFIUTI URBANI

COMUNE DI TURRI Provincia di VS PIANO FINANZIARIO RELATIVO AL SERVIZIO DI GESTIONE DEI RIFIUTI URBANI COMUNE DI TURRI Provincia di VS PIANO FINANZIARIO RELATIVO AL SERVIZIO DI GESTIONE DEI RIFIUTI URBANI 1 IL PIANO FINANZIARIO L insieme dei costi afferenti al servizio di gestione dei rifiuti urbani è determinato

Dettagli

COMUNE DI MOGORO. Provincia di Oristano. Piano finanziario del servizio di gestione dei rifiuti urbani anno 2015

COMUNE DI MOGORO. Provincia di Oristano. Piano finanziario del servizio di gestione dei rifiuti urbani anno 2015 COMUNE DI MOGORO Provincia di Oristano Piano finanziario del servizio di gestione dei rifiuti urbani anno 2015 Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 11 del 26.02.2015 1 Il piano finanziario

Dettagli

Comune di. Determinazione delle tariffe della Tassa sui rifiuti- TARI. Allegato A) alla D.C.C. n. 14 del 30/07/2015. Oggetto:

Comune di. Determinazione delle tariffe della Tassa sui rifiuti- TARI. Allegato A) alla D.C.C. n. 14 del 30/07/2015. Oggetto: Comune di BOSCHI SANT ANNA Oggetto: Determinazione delle tariffe della Tassa sui rifiuti- TARI L. 147 del 27.12.2013 D.P.R. 27 aprile 1999, n. 158 Competenza: UFFICIO TRIBUTI DEL COMUNE DI BOSCHI SANT

Dettagli

COMUNE DI VILLANOVA DEL BATTISTA Provincia di AVELLINO

COMUNE DI VILLANOVA DEL BATTISTA Provincia di AVELLINO COMUNE DI VILLANOVA DEL BATTISTA Provincia di AVELLINO ANNO 2016 PIANO FINANZIARIO RELATIVO AL SERVIZIO DI GESTIONE DEI RIFIUTI URBANI Pagina 1 IL PIANO FINANZIARIO L insieme dei costi afferenti al servizio

Dettagli

COMUNE DI MOLTENO Provincia di Lecco

COMUNE DI MOLTENO Provincia di Lecco COMUNE DI MOLTENO Provincia di Lecco PIANO FINANZIARIO RELATIVO AL SERVIZIO DI GESTIONE DEI RIFIUTI URBANI Approvato con deliberazione di Consiglio Comunale n. 17 del 12.07.2013 1 PREMESSA Dal 2013 viene

Dettagli

COMUNE DI ORTIGNANO RAGGIOLO

COMUNE DI ORTIGNANO RAGGIOLO COMUNE DI ORTIGNANO RAGGIOLO PIANO FINANZIARIO RELATIVO AL SERVIZIO DI GESTIONE DEI RIFIUTI URBANI 1 IL PIANO FINANZIARIO L insieme dei costi afferenti al servizio di gestione dei rifiuti urbani è determinato

Dettagli

COMUNE DI SAN GIOVANNI IN GALDO Provincia di Campobasso

COMUNE DI SAN GIOVANNI IN GALDO Provincia di Campobasso COMUNE DI SAN GIOVANNI IN GALDO Provincia di Campobasso PIANO FINANZIARIO RELATIVO AL SERVIZIO DI GESTIONE DEI RIFIUTI URBANI 1 IL PIANO FINANZIARIO L insieme dei costi afferenti al servizio di gestione

Dettagli

ALLEGATO 1. S T n = (CG + CC) n-l (1+ IP n - X n ) + CK n (1)

ALLEGATO 1. S T n = (CG + CC) n-l (1+ IP n - X n ) + CK n (1) ALLEGATO 1 Tariffa per la gestione dei rifiuti urbani Metodo normalizzato per definire le componenti dei costi e determinare la tariffa di riferimento (secondo quanto previsto dal D.P.R. n. 158/1999) 1.

Dettagli

Deliberazione del CONSIGLIO COMUNALE

Deliberazione del CONSIGLIO COMUNALE Assessorato: Politiche economiche, Bilancio, Patrimonio, Sviluppo attività produttive e Commercio Servizio: TRIBUTI Numero 29 del 01-08-2014 Deliberazione del CONSIGLIO COMUNALE COMUNE DI SAN GAVINO MONREALE

Dettagli

COMUNE DI GUARDIAGRELE

COMUNE DI GUARDIAGRELE COMUNE DI GUARDIAGRELE Provincia di CHIETI PIANO FINANZIARIO RELATIVO AL SERVIZIO DI GESTIONE DEI RIFIUTI URBANI 1 PREMESSA Il presente documento riporta gli elementi caratteristici del Piano Finanziario

Dettagli

COMUNE DI CUPRA MONTANA Provincia di Ancona CCD42016 COPIA DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE. N. 22 del Reg. Data 31-07-14

COMUNE DI CUPRA MONTANA Provincia di Ancona CCD42016 COPIA DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE. N. 22 del Reg. Data 31-07-14 COMUNE DI CUPRA MONTANA Provincia di Ancona CCD42016 COPIA DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 22 del Reg. Data 31-07-14 ---------------------------------------------------------------------- OGGETTO:APPROVAZIONE

Dettagli

C O M U N E D I G E R A L A R I O Provincia di Como

C O M U N E D I G E R A L A R I O Provincia di Como C O M U N E D I G E R A L A R I O Provincia di Como ESTRATTO DAL REGISTRO DELLE DELIBERAZIONI DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 11 del Reg. Deliberaz. OGGETTO: APPROVAZIONE PIANO FINANZIARIO E TARIFFE PER L'APPLICAZIONE

Dettagli

PIANO FINANZIARIO TARI 2015

PIANO FINANZIARIO TARI 2015 SETTORE ECONOMICO FINANZIARIO PIANO FINANZIARIO TARI 2015 Approvato con Deliberazione del Consiglio Comunale n 38 del 30-07-20152015 COMUNU DE GUSPINI PROVINTZIA DE SU CAMPIDANU DE MESU SOMMARIO: Art.

Dettagli

COMUNE DI TRECASTELLI PROVINCIA DI ANCONA

COMUNE DI TRECASTELLI PROVINCIA DI ANCONA COMUNE DI TRECASTELLI PROVINCIA DI ANCONA ORIGINALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE ---------------------------------------------------------------------- DELIBERAZIONE NUMERO 22 DEL 12-08-14 ----------------------------------------------------------------------

Dettagli

COMUNE DI SAN VALENTINO TORIO Provincia di Salerno

COMUNE DI SAN VALENTINO TORIO Provincia di Salerno COMUNE DI SAN VALENTINO TORIO Provincia di Salerno DELIBERA DEL COMMISSARIO PREFETTIZIO ( con i poteri del Consiglio Comunale) Oggetto: IUC - TARI - Approvazione piano finanziario, determinazione tariffe

Dettagli

COMUNE DI ALME Provincia di Bergamo

COMUNE DI ALME Provincia di Bergamo COMUNE DI ALME Provincia di Bergamo TARIFFE ANNO 2014 DELLA TASSA SUI RIFIUTI (TA.RI.) QUALE COMPONENTE DELL IMPOSTA UNICA MUNICIPALE 1 1. PREVISIONE DEI COSTI L insieme dei costi afferenti al servizio

Dettagli

COMUNE DI GARAGUSO PROVINCIA DI MATERA PIANO FINANZIARIO E RELAZIONE RELATIVA AL SERVIZIO DI GESTIONE DEI RIFIUTI SOLIDI URBANI TARI ANNO 2014

COMUNE DI GARAGUSO PROVINCIA DI MATERA PIANO FINANZIARIO E RELAZIONE RELATIVA AL SERVIZIO DI GESTIONE DEI RIFIUTI SOLIDI URBANI TARI ANNO 2014 COMUNE DI GARAGUSO PROVINCIA DI MATERA PIANO FINANZIARIO E RELAZIONE RELATIVA AL SERVIZIO DI GESTIONE DEI RIFIUTI SOLIDI URBANI TARI ANNO 2014 Ex art. 8 D.P.R. 27 Aprile 1999 n. 158 1 INDICE PREMESSA 1

Dettagli

COMUNE DI BASCHI Provincia di Terni

COMUNE DI BASCHI Provincia di Terni COMUNE DI BASCHI Provincia di Terni PIANO FINANZIARIO RELATIVO AL SERVIZIO DI GESTIONE DEI RIFIUTI URBANI IL PIANO FINANZIARIO L insieme dei costi afferenti al servizio di gestione dei rifiuti urbani è

Dettagli

COMUNE DI STIENTA Provincia di Rovigo

COMUNE DI STIENTA Provincia di Rovigo Relazione e Piano finanziario Tari 2016 Allegato A deliberazione di C.C. n. 9 del 28 04 2016 COMUNE DI STIENTA Provincia di Rovigo RELAZIONE E PIANO FINANZIARIO RELATIVO AL SERVIZIO DI GESTIONE DEI RIFIUTI

Dettagli

del 29-07-2015 CONSIGLIO COMUNALE

del 29-07-2015 CONSIGLIO COMUNALE Assessorato: Politiche economiche, Bilancio, Patrimonio, Sviluppo attività produttive e Commercio Servizio: TRIBUTI Numero 24 del 29-07-2015 Deliberazione del CONSIGLIO COMUNALE COMUNE DI SAN GAVINO MONREALE

Dettagli

PIANO FINANZIARIO GESTIONE TARI 2014

PIANO FINANZIARIO GESTIONE TARI 2014 PIANO FINANZIARIO GESTIONE TARI 2014 Premessa normativa Il presente Piano Finanziario, redatto in conformità a quanto previsto nel D.P.R. n. 158/1999, ha lo scopo di fornire i dati utili all'applicazione

Dettagli

COMUNE DI ROSETO DEGLI ABRUZZI Provincia di Teramo DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE

COMUNE DI ROSETO DEGLI ABRUZZI Provincia di Teramo DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE COPIA COMUNE DI ROSETO DEGLI ABRUZZI Provincia di Teramo DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Numero 39 del 30-09-2014 Oggetto: APPROVAZIONE PIANO FINANZIARIO SERVIZIO GESTIONE RIFIUTI E RELATIVE TARIFFE

Dettagli

Gestione Rifiuti - BILANCIO ANNO 2014 IN EURO (I.V.A. inclusa)

Gestione Rifiuti - BILANCIO ANNO 2014 IN EURO (I.V.A. inclusa) CO STI Gestione Rifiuti BILANCIO ANNO 2014 IN EURO (I.V.A. inclusa) PARTE FISSA PARTE VARIABILE 0% 100% TO TALE Costi vari (sia fissi che variabili) 0,00 0,00 0,0 CSL Costi di spazzam ento e lavaggio delle

Dettagli

COMUNE DI CASTEL ROZZONE Provincia di Bergamo

COMUNE DI CASTEL ROZZONE Provincia di Bergamo COMUNE DI CASTEL ROZZONE Provincia di Bergamo PIANO FINANZIARIO RELATIVO AL SERVIZIO DI GESTIONE DEI RIFIUTI URBANI 1 IL PIANO FINANZIARIO L insieme dei costi afferenti al servizio di gestione dei rifiuti

Dettagli