In Prima Pagina! Scuola Media Angrisani... Martedì 5 Giugno Bracigliano. Sommario. Il fiore all occhiello : la musica. Manifestazioni anno 2011/2012

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "In Prima Pagina! Scuola Media Angrisani... Martedì 5 Giugno Bracigliano. Sommario. Il fiore all occhiello : la musica. Manifestazioni anno 2011/2012"

Transcript

1 In Prima Pagina! Scuola Media Angrisani... Martedì 5 Giugno Bracigliano Sommario Il fiore all occhiello : la musica Manifestazioni anno 2011/2012 Arte a scuola Un po di cronaca Crescere con... i corsi Pon Feste e sagre a Bracigliano Le antiche tradizioni rivivono La pagina della creatività Classi I alla Città della Scienza Indovinelli e giochi di parole Giochi e attività sportive! 1

2 I Corsi: Il Fiore a" occhie"o: La Musica La Storia: Nell Istituto Comprensivo di Bracigliano è presente un corso ad indirizzo musicale dal 1994, anno in cui è stata avviata la sperimentazione musicale. Negli anni successivi si è formata l orchestra che ha preso il nome di Orchestra Primavera, che è rimasta in auge fino al 2010, anno in cui è stata ribattezzata Orchestra dei due Principati. Essa è stata ampliata dalla presenza di ex alunni della scuola. Le lezioni si tengono il martedì e il giovedì pomeriggio dalle ore 15:00 alle 18:00, non per tutti gli alunni, ma solo per quelli che lo richiedono, i quali vengono inseriti nel corso A. Si studiano pianoforte, violino, tromba e clarinetto. I Successi della nostra Orchestra: Dall anno in cui è sorto quest indirizzo fino ad oggi i successi ottenuti dall orchestra e dai solisti in concorsi e rassegne a carattere nazionale sono numerosi. Gli alunni e gli insegnanti con grande dedizione svolgono un lavoro di studio, di prove individuali e collettive che spesso culminano in manifestazioni e saggi. Queste attività riscuotono sempre notevole successo di critica e di pubblico; non sono mancati articoli sui giornali e passaggi televisivi su reti nazionali. I brani in programma spaziano e abbracciano stili classici e contemporanei, a volte arricchiti dalla presenza di voci soliste e cori. Stretta è la collaborazione tra i maestri Giuseppe Cardaropoli (tromba), Iennaco Raffaele (clarinetto), Daniela Del vecchio (pianoforte), D Antonio Daniela (violino) e la professoressa di musica Franca Farina. Numerose sono state le partecipazioni ai concorsi musicali negli ultimi due anni, come la XXII Rassegna Nazionale Scuole Secondarie di Io grado Città di Norcia e il 2 Concorso dal Vesuvio al Monte Stella. Quest ultimo è stato un successo clamoroso per l orchestra che ha vinto il 1 premio e per il solista, il violinista F. Tranzillo. Che ha ottenuto il primo posto assoluto. Grandi successi di critica e di pubblico sono state pure la manifestazione nazionale Dire giovani Dire Futuro tenutasi a Roma ( cui si è partecipato con il cortometraggio Una musica può fare ) e il concerto natalizio nella Chiesa di San Giovanni di Bracigliano, svoltosi il 22 dicembre 2011 per gli auguri di Natale. Gli alunni si sono distinti al Concorso Europeo Giovani Musicisti Luigi Denza riportando il 1 e 2 premio violinisti. La professoressa Farina e alcuni allievi hanno realizzato il minispot La scuola che vorrei, posizionandosi tra i cinque finalisti presso la San Tommaso D Aquino in Salerno, ed anche la sigla di Playmont, composta dalla professoressa Farina e cantata dagli alunni in sala registrazione, che andrà in onda su Rai Gulp. Infine, da non dimenticare, la bellissima realizzazione del cortometraggio Io ero un bullo! Marzio De Nardo Frigenti Angelo De Caro Francesco! 2

3 Arte a Scuola... Nella scuola di Bracigliano quest anno si sta svolgendo un progetto d arte, con la guida della professoressa Ingenito e il professore De Pascale. Partecipano allievi di tutte le classi. Siamo andati a trovare il gruppo al lavoro ed abbiamo intervistato gli insegnanti e i ragazzi. La professoressa Ingenito ci spiega: L idea è nata per sviluppare maggior manualità e creatività nei giovani, attraverso pratiche artistiche. Le chiediamo allora: Che tecnica state usando? Ci risponde: Stiamo svolgendo attività pratiche e artistiche di pittura e ceramica. Il progetto è iniziato il 31 gennaio, si è svolto in tredici incontri di cui sei da tre ore settimanali. A fine anno, tutti i lavori realizzati dagli allievi saranno esposti in una delle sagre che si fanno a Bracigliano. Annachiara, un alunna della 1 A che abbiamo intervistato, pensa che il progetto di pittura sia molto interessante, per arricchire le conoscenze pittoriche, e le piace moltissimo partecipare. Rosapia un alunna di 1C, ci riferisce che è contenta di seguire questo corso, perché ha imparato delle tecniche nuove mai usate prima. Albano Anna Grimaldi Giusi Annamaria Basile Albano Giuseppina! 3

4 Crescere Con L Europa : I nostri corsi PON Tre i corsi P.O.N. finanziati, quest anno per la Scuola Media Angrisani: In prima pagina, Time for English e Matematicando. Gli allievi di classe prima hanno potuto potenziare le competenze di italiano, quelli di classe seconda hanno migliorato la conoscenza della lingua inglese e gli allievi di terza si sono allenati nell area matematica. Abbiamo fatto un intervista a docenti e alunni che ci hanno raccontato quello che fanno durante il corso. La professoressa di inglese si chiama Mariapia Albano. Le abbiamo chiesto: Quanti alunni frequentano il pon di inglese? E lei ci ha risposto che ci sono 25 alunni. Ma andiamo a curiosare su cosa hanno appreso i ragazzi al pon? Intervistato alcuni di loro ci hanno detto che hanno imparato molte cose, soprattutto ad esprimersi meglio nella lingua parlata. Per il pon di matematica ci siamo rivolte al prof. Rocco Esposito ed alla prof.ssa Rita Rinaldi e abbiamo chiesto che cosa fanno i ragazzi. Lui ci ha risposto che stanno seguendo un corso di recupero e potenziamento sia di aritmetica che di geometria. Partecipano 23 alunni Infine c è Il pon di italiano che stiamo svolgendo con le prof.sse Maria Galluzzo e Loredana e Inghilleri Questo pon a noi alunni piace molto perché facciamo attività belle e divertenti che ci fanno scrivere tante cose tra cui gli articoli di questo giornalino! Debora Albano, Basile Annamaria, Giusy Albano! 4

5 MEGA PROGETTO SULLE TRADIZIONI POPOLARI DI BRACIGLIANO Quest anno, gli allievi di tutte le classi, guidati da buona parte dei docenti della scuola, hanno partecipato ad un mega-progetto di ricerca sulle tradizioni popolari della zona di Bracigliano. Il lavoro ha visto impegnati i giovani in un confronto diretto con le antiche usanze del territorio. Sono state riscritte ricette, rivisitati giochi e tradizioni locali di varia natura, modi di dire dialettali, vecchi proverbi. Molte sono state le interviste a persone anziane che hanno raccontato ai ragazzi degli antichi usi. E stato raccolto così, nel corso dell anno scolastico, un materiale ricco di spunti che convergerà in un CD e in una esposizione pubblica finale. Molto interessante l idea di far svolgere ai ragazzi i giochi antichi, che saranno effettuati l ultimo giorno di scuola, così da rendere attuale la tradizione facendola rivivere alle giovani leve. I giocattoli del passato sono stati costruiti per l occasione: un carruozzo : cioè una tavola con le ruote sotto, che veniva utilizzata per giocare in strada, degli aquiloni e delle fionde. Abbiamo intervistato un alunna della classe I sez.c, Rosapia De Caro, che con un gruppo della sua classe ha trascritto al computer i giochi antichi, chiedendole un commento sul lavoro svolto. La allieva ha risposto con entusiasmo, dicendosi molto felice di poter fare concretamente l esperienza di giocare come giocavano i nonni! Ancora, durante il progetto sono stati realizzati dei bei cartelloni (con l aiuto della prof.ssa Paola De Luca ed il prof. Giannantonio Capacchione) Le classi seconde hanno portato avanti una ricerca sui prodotti agricoli, studiando in particolare la coltivazione delle piante di ciliegio e di castagno, con il professore Rocco Esposito. Infine gli alunni delle prime con le professoresse Franca Farina e Margherita Cicalese hanno ricercato antiche canzoni, balli e poesie che convergeranno nella manifestazione finale. Carmine Citro, Giusy Albano, Anna Albano! 5

6 Le Classi prime alla città della scienza Visite Guidate Il giorno 12 aprile gli alunni di tutte le classi prime della scuola media B. Angrisani si sono recati in gita a Napoli. Come prima meta sono stati all acquario, dove hanno visto pesci di tutte le specie del mediterraneo: delfini, tartarughe marine, granchi, stelle marine, ricci di mare,ecc. Subito dopo si sono recati alla Città della Scienza. Gli alunni hanno potuto fare molti esperimenti, guidati da un esperto. Essi sono stati molto interessati, perché potevano verificare ciò che avevano studiato sui libri. Dopo qualche ora sono andati al planetario, dove hanno potuto vedere la volta celeste, tutte le stelle, i pianeti e i satelliti. Infine è stato proiettato per loro un film in 5D sugli animali. Verso le ore sono rientrati a casa stanchi ma soddisfatti di questa esperienza. Carmela'Leone! 6

7 Giochi e Attività Sportive L Istituto Comprensivo di Bracigliano ha un ampia e attrezzata palestra. Ogni classe ne usufruisce. Nella scuola c è anche un campetto di calcio. Durante l orario scolastico lo utilizzano gli alunni per le attività sportive.. La sera, il sabato e la domenica è gestito dal bar Portico. Il sabato nella scuola non c è lezione, quindi i ragazzi organizzano delle squadre e giocano a calcio. Ogni squadra è formata dagli alunni di una classe. Le sfide avvengono tra classe parallele. Nel primo incontro tra I A e I B ha vinto la I A, nel secondo la I B ha avuto la rivincita. La I C invece è stata la squadra più debole, perché ha riportato una sola vittoria. Al termine del torneo la I A è risultata quella vincente. Anche le ragazze hanno organizzato delle squadre femminili, dimostrando di saper giocare a calcio. Si è distinta per la sua bravura Rosa Citro della I B. Rosa Settembre, Frigenti Angelo, Stefan Alex Ciprian! 7

8 Manifestazioni ed Eventi 2011/2012 In occasione della festa della castagna, nella sala cineforum della Scuola Media Angrisani di Bracigliano, si è svolta una manifestazione. Gli alunni della classe 1A hanno cantato una canzone sulla castagna. Erano stati, in precedenza, preparati dei cartelloni,che sono stati poi appesi alle pareti. Gli allievi della 2C hanno fatto delle scenette. Il professore Pagano ha parlato dei problemi della mosca Cinese, che ha intaccato le castagne, facendole marcire. Al termine della manifestazione sono state distribuite castagne arrostite a tutti i partecipanti Francesco Chiara'Albano La Nostra Scuola Dopo il primo anno impressioni di un allieva E il primo anno che frequento la scuola media, qui a Bracigliano e sono un allieva del corso A.! E una bella scuola e i miei insegnanti sono molto preparati e attenti, ci aiutano sempre quando io e i miei compagni siamo in difficoltà. Nell Istituto si organizzano molte manifestazioni e concerti. Si fa musica il pomeriggio e si può partecipare a corsi di disegno e di informatica. Per chi ama lo sport ci sono attività e gare. Infine si può scegliere tra tanti progetti di cui troverete notizia in questo piccolo giornale Personalmente sono molto contenta di frequentare questa scuola, insieme ai miei compagni ed alle mie amiche. 'Enrica'Grimaldi! 8

9 Un po di Cronaca... A Scuola EVACUAZIONE: RACCONTI DEGLI ALLIEVI A CONFRONTO! Il giorno 31/05/12 a scuola è stata fatta un evacuazione perché è arrivata una chiamata da Siano che diceva che poteva esserci una scossa di terremoto, (una scossa era già stata avvertita a Siano, a Salerno, a Pagani, a Nocera ed a Bracigliano nella zona di San Nazario). All arrivo della notizia alcune persone si sono messe a piangere (chi per il fratello, chi per la sorella ecc.). Noi, allievi della classe 1B, eravamo già intimoriti perché ci era stato detto che in mattinata sarebbe arrivato un ispettore ad interrogarci. La prof. di italiano, allora, avendo saputo che dovevamo evacuare la scuola, per tranquillizzarci, ci ha detto di scendere per andare a vedere un film. Per le scale abbiamo visto che tutti i ragazzi stavano uscendo, senza capire il perché. Quando siamo usciti fuori, nell atrio la prof.ssa Cardaropoli ci ha spiegato che dovevamo stare lontani dall edificio. Noi abbiamo avuto paura, ma senza ancora capire cosa in realtà stesse succedendo. Solo dopo esserci sistemati nel posto a noi assegnato, la prof., ci ha raccontato tutto. Un po di tempo dopo siamo risaliti di corsa per prendere le borse. In classe il cuore batteva a mille; abbiamo afferrato i libri e il borsello mettendoli in borsa così com erano (aperti oppure chiusi). Infine, quando siamo scesi giù tutti, abbiamo chiamato i genitori e ce ne siamo andati a casa 'Annamaria'Basile Il giorno 31 maggio verso le ore c è stato un evacuazione a scuola. Per evitare il panico, i bidelli sono entrati in classe e hanno detto alla professoressa di inglese se voleva uscire due minuti fuori. Rientrata, la prof. ci ha detto che ci avrebbe portato a fare una passeggiata. Noi felicissimi ci siamo alzati e siamo usciti. Ma una volta fuori abbiamo avuto la sorpresa! Nell atrio dalla scuola si stavano raccogliendo gli alunni di tutte le classi e alcune ragazze di prima media piangevano. Noi femmine ci siamo andate a sedere sul muretto e i maschi sono venuti a spiegarci che c erano state delle scosse di terremoto. Tutte le mamme sono corse a prendere i propri figli, però non li potevano prelevare perché il registro stava ancora in classe. La professoressa correndo ci ha fatto andare a prendere il registro e le borse. Così molti di noi sono andati via. Sono rimasti pochi ragazzi insieme alla professoressa che ha atteso che tutti fossero prelevati dai genitori. E stata un esperienza abbastanza spaventosa, anche se i docenti sono stati molto bravi ad evitare il panico per una cosa che, grazie a Dio, è stato solo un falso allarme!!! '''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''Albano'Giuseppina,'Grimaldi'Enrica! 9

10 A Bracigliano POLITICA: ELEZIONE DEL SINDACO Il 7 Maggio del 2012 sono andato a scuola per vedere chi era stato eletto sindaco. Avevano già scrutinato le prime cento schede ed era in testa il candidato Antonio Rescigno con 80 voti, mentre Gianni Iuliano aveva ottenuto solo 20 voti. Alla fine ha vinto Antonio con 800 voti di scarto. Erano le sette quando tutti sono andati a fare una sfilata per festeggiare il neoeletto sindaco. Come Consigliere Comunale è stato eletto Gerardo Moccia con 550 voti e 200 schede annullate, mentre come secondo è arrivato Mimmo Moccia con 423 voti. ''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''Francesco'Albano FESTEGGIAMENTI PER IL NEOELETTO SINDACO! Il 19 maggio 2012 si è svolto al Comune di Bracigliano il festeggiamento in onore di Antonio Rescigno. La festa è cominciata alle ore 20,15. C è stato un ricco buffet, al cui termine il neoeletto sindaco ha parlato a tutti, illustrando ancora una volta i suoi progetti per il paese. La festa è finita a mezzanotte. ''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''Francesco'Albano SPORT: SFILATA PER LA VITTORIA DEL NAPOLI Un altro evento importante a Bracigliano è stato, il 20/05/12 la sfilata per la vittoria del Napoli della Coppa Italia. La sfilata è incominciata alle 23,00 dopo la fine della partita disputata contro la Juventus e conclusosi con la vittoria del Napoli per due goal a zero. Francesco'Albano! 10

11 Feste e Sagre a Bracigliano Sagra dei Sapori Antichi Divertente e bellissima, la sagra dei Sapori Antichi è come si legge nella pagina del sito Web del Comune di Bracigliano: una delle più antiche e rinomate sagre che si svolgono in provincia di Salerno: unappuntamento estivo con il sapore e le antiche tradizioni. L'organizzazione curata nei minimi dettagli viene eseguita da adulti e giovani che animano l'oratorio San Giovanni Bosco in Bracigliano, luogo dove ha vita la Sagra. Nello spazio antistante la chiesa si possono degustare tanti piatti tipici della tradizione braciglianese. Le specialità sono molto numerose, da soddisfare anche i palati più esigenti. Durante la sagra vengono venduti dei biglietti al costo di 1oo. I soldi raccolti vengono utilizzati per la comunità. Il vincitore, dopo il sorteggio, riceve in premio una cesta piena di ortaggi. La serata si conclude con danze, fino a tarda notte, sul palco montato per l occasione nel campetto dell oratorio di San Giovanni. Sagra del mascuotto Grimaldi'Enrica Lara'Cedriglini Caratteristica la sagra del mascuotto, che risale ai primi anni dell'800, quando la popolazione delle località Casale, preparava questo piatto con metodi particolari, fatto di pannocchie di grano duro, in onore della S.S. Annunziata. Oggi l evento si svolge nella località di San Nazario, in estate (fine luglio inizio agosto) e dura circa una settimana ed ha lo scopo di ricavare fondi per la ricostruzione dell' antica chiesa della SS. Annunziata. Il mascuotto è un pezzo di pane biscottato che viene bagnato in acqua e messo in una ciotola. E molto saporito e può essere accompagnato da tanti piatti tradizionali Braciglianesi come la fagiolata,la carne al ragù o al piatto detto del contadino, una vera specialità composta da tante verdure. Alla sagra si possono degustare anche panini con salsiccia e patatine, ma soprattutto il mallone (piatto tradizionale della zona, fatto con foglie di rape, altre erbe selvatiche e patate). Non mancano dolci come zeppole e gelati, bibite ed''il'buon vino locale. Un fornitissimo stand gastronomico permette di poter acquistare i tipici prodotti braciglianesi come Mascuotto, Taralli, Salumi, Vino, Olio, Miele. Il tutto è accompagnato da musica popolare. E tradizione che durante la sagra una vecchina di nome Teresa indossi un abito tradizionale: una camicetta bianca con maniche molto ampie e un grande gonnelline colorato. Teresa ha in testa una grossa cesta con dentro tanti mascuotti e va girando tra la gente che partecipa alla sagra. Un altro momento divertente è quando arriva un asinello e tutti i bambini possono montare su di lui e fare un giretto. Questa sagra ha un grande successo, attirando gente da ogni parte della Campania. Anche quest anno, come già da tempo all interno della Sagra, sarà presentata la Rassegna Bracigliano: Reginella tra Pane e Cerase (titolo ispirato alla nota canzone napoletana Reginella). Sarà possibile ammirare in diretta le fasi di lavorazione e cottura del pane e degustarlo con la nostra celeberrima marmellata di ciliegie. Un posto ai tavoli allestiti sotto i nostri alberi di ciliegie, renderà ancora più bella, se verrete, la vostra serata a Bracigliano! Albano Giuseppina! 11

12 Vita e Morte Binomi Fantastici Tanto tempo fa nacque un bambino di nome Francesco, ma appena vide la luce la madre morì. Lui credette che fosse accaduto per colpa sua e, quando crebbe, per la disperazione si buttò dal balcone di casa. Lo portarono in ospedale e lottava tra la vita e la morte. Il padre, per non perdere anche il figlio, fece un patto con la morte: se il ragazzo si fosse salvato la morte gli sarebbe andata in sogno tutte le notti. Il figlio si salvò. E così venne la prima notte: la morte comparve in sogno al pover uomo e gli disse che doveva uccidere il figlio. Ma lui, sentendosi sconvolto e ingannato non obbedì. Il secondo giorno la morte comparve di nuovo chiedendo la stessa cosa e così pure in seguito, notte dopo notte. Stanco e provato l uomo non riusciva più a dormire per timore di sognare la morte, finché esausto, cedette all insostenibile tensione e meditò di uccidere il ragazzo e farla finita. Prese il coltello e andò nella sua cameretta. Ma venne la vita e fermò la sua mano dicendogli: Cosa stai facendo? Il padre tremando e piangendo rispose: La morte mi assilla ogni notte, dicendomi che devo uccidere mio figlio. Per salvargli la vita avevo fatto un patto con lei che l avrei sognata sempre, ma ciò che mi chiede è tremendo. La vita allora, mossa a pietà gli disse: Ti aiuterò io a non sognarla più. Basta che ogni sera, prima di andare a dormire rivolgi un pensiero d amore ad un bambino in difficoltà e il giorno dopo provi a fare qualcosa per lui. L uomo fece così e da allora fu salvo e visse con suo figlio felice e contento, aiutando tanti fanciulli bisognosi. MINO CARITREC (Citro Carmine)! 12

13 Barca- mare Una gita al mare in barca! C era una volta una barca di cioccolato.un giorno una ragazza di nome Anna e un ragazzo di nome Francesco decisero di andare a fare un giro. Anna e Francesco salirono sulla barca,ma appena arrivarono ad uno scoglio, essa si ruppe e si sciolse nell acqua. I due si ritrovarono a fare un bagno nella cioccolata. Era buona da assaggiare ma un po salata. Nuotarono fino a quando non trovarono un isola fatta di Smarties colorati, in cui c erano tante persone e tante animali di panna e cioccolato fondente.affascinati, Anna e Francesco decisero di rimanere sull isola saporita, divertendosi e mangiando tutti quei dolci fin quando non rimase più niente. Allora sazi e gonfi come due palloni, i due ragazzi non affondarono, ma galleggiando pian piano tornarono a riva e, stanche si addormentarono sulla spiaggia. Anna allora sentì una voce che la chiamava. Si svegliò e vide la mamma: era stato tutto un sogno fatto al sole! Lia'Sabinugo (Giusy'Albano)'! 13

14 L omino di Cioccolata La Logica Fantastica C era una volta un omino di cioccolata, che si chiamava Rino. Il suo corpo era fatto di biscotti e aveva un gilet di marmellata. I suoi occhi erano due ciliegie e aveva gli stivali di cioccolata, i guanti di panna e il sorriso di zucchero filato. Anche la città dove abitava era tutta di cioccolata e di panna. Le case erano fatte di biscotti e i cittadini erano degli omini decisamente dolci e gentili.tutti da mangiare insomma! De'Carparo'Ganuo ''''''''(Gerardo'Capuano)'! 14

15 Poesia della Primavera Primo profumo di fiore accende la nuova stagione. Piccoli Poeti Si inchinano i venti, la neve, il freddo, discretamente tace. La forza di un nuovo respiro fa sussultare le vite. Lo scrigno di terra si apre spargendo tesori: colori, profumi, sapori. Sorrisi di bambini sui prati, sospinti dai venti, sussurrano un nome: è un suono di gioia che canta l arrivo di primavera. Carla Meneleo (Leone Carmela) Montagne Il bianco della cima delle montagne sembra schiuma. Il fiume è un velo e le nuvole sembrano delle difese, messe lì a protezione della montagna. Io guardo e mi sento tranquilla e in pace! Gnegnel Faritoi e Trombea Ester (Rosa Settembre e Angelo Frigenti) Poesia in dialetto C stev nu criatur Ca sev fatt mal a mamm va a chiamà a zi Pascal e o port o spital. Pò ven zi Nicol e porta a pummarol. A nonn fa a nsalata e pure na frittata Tornano r o spitale e metton o mesale S assettan a magnà e io finisco qua! Adolfo Moccia! 15

16 Francesco De Caro! 16

17 '''' ORIZZONTALI 3) Sinonimo di voler bene 7) Tratto geometrico 8) Piace molto alle scimmie 10) Preposizione articolata 11) Ha cantato con Alessio Respirare a San remo ( iniziali) 13) Cresce nei prati 15 ) Adesso 18) Il tirreno 19 ) La dea dell Aurora VERTICALI 1) Il nome di Connery 2) Ente nazionale Idrocarburi 3) Fiorisce in primavera 4) Pronome possessivo femminile 5) Madre di Maria 6) Lo è un trono 9) Si dice di quando sorge il sole 12) Ci si va per un caffè 14)Roma senza pari 16) Sovrano e nota musicale 17) Sigla di Aosta! 17

18 INDOVINA INDOVINELLO 1. Di giorno è piena e di notte è vuota. 2. E un cavallo ma non galoppa. 3. Che cosa va a fare l ape sulla luna? 4. E una stella ma non brilla. 5. Ci sono quattro sorelle una va e una viene. Che cosa sono? 6. Ci sono tre macchine una gialla, una rossa e una verde. Quale arriva per prima al traguardo? 7. Qual è la via più nutriente. 8. Cos è che quando cade non si sente più? 9. Il santo tra i cani. 10. Lo pianti ma non cresce. 11. Su un albero ci sono nove uccelli. Il cacciatore ne spara uno. Quanti ne restano? Scarto sillabico finale Siamo andati al. per un caffè Dopo essere stati in al mare Aggiunta sillabica Ho portato a spasso il con amiche assai! 18

19 Indovinelli: La scarpa Soluzioni Il cavalluccio marino. La luna di miele La stella marina Le quattro stagioni E gia-là La via lattea La rete telefonica. San Bernardo. Il chiodo. Zero perché a causa dello sparo scappano tutti. Cruciverba: Orizzontali: 3) Amare 7)Linea 8) Banana 10)Al 11) L B 13)Erba 15)Ora 18)Mar 19)Eos Verticali: 1) Sean 2)ENI 3)Albero 4)Mia 5)Anna 6)Reale 9)Alba 12)Bar 14)Rm 16)Re 17)AO! 19

20 Is#tuto'Comprensivo'Bracigliano ProgeJo'P.O.N.'Competenze'per'lo'Sviluppo: IN#PRIMA#PAGINA Docente'esperto:'Loredana'Inghilleri Docente'tutor:'Maria'Galluzzi Hanno'partecipato'gli'allievi: Albano'Federica' '''Albano'Anna'''' Albano'Francesco''' 'Albano'Giuseppina' '''Albano'Chiara'' ''Albano'Debora ''''Ascione'Dalila' '''Basile'Annamaria' '''Capuano'Gerardo' '''Citro'Carmine'' ''Citro'Rosa De'Caro'Francesco'' ''De'Leo'Angelo''' 'De'Nardo'Marzio' '''Frigen#'Angelo' '''Grimaldi'Enrica' 'Leone'Carmela''' 'Moccia'Adolfo' 'SeFembre'Nunzia' '''SeFembre'Rosa' '''Soriente'Francesco' '''Stefan'Alex'Ciprian! 20

Livello CILS A2 Modulo bambini

Livello CILS A2 Modulo bambini Livello CILS A2 Modulo bambini MAGGIO 2012 Test di ascolto numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 3

Test di ascolto Numero delle prove 3 Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI SCRIVERE LE RISPOSTE NEL FOGLIO DELLE RISPOSTE.

Dettagli

UNA LEZIONE DI ARTE NELLA CLASSE 1 ^ C

UNA LEZIONE DI ARTE NELLA CLASSE 1 ^ C P A G I N A 1 UNA LEZIONE DI ARTE NELLA CLASSE 1 ^ C Giorno 27 novembre, noi alunni della classe 5^ A Primaria del plesso Romana, ci siamo recati presso la sede centrale dell Istituto comprensivo Piero

Dettagli

Gli orari e i servizi

Gli orari e i servizi INfanzia IN fiore Le Scuole dell infanzia di Attraverso esperienze reali impariamo le norme e i comportamenti da adottare in caso di pericolo I progetti Gli esperti Sportello psicologico una psicologa

Dettagli

GIORNATA DELL'ACCOGLIENZA

GIORNATA DELL'ACCOGLIENZA GIORNATA DELL'ACCOGLIENZA Mercoledì 11 dicembre abbiamo accolto gli amici delle quinte: vi raccontiamo la giornata...speciale. E' stato molto interessante ed istruttivo, a parer mio, far visitare, nel

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 3

Test di ascolto Numero delle prove 3 Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI SCRIVERE LE RISPOSTE NEL FOGLIO DELLE RISPOSTE.

Dettagli

A B B I A M O P E N S A T O D I S C R I V E R E U N G I O R N A L I N O D I C L A S S E P E R C H Ė O G N I B A M B I N O P U Ó S C R I V E R E L A

A B B I A M O P E N S A T O D I S C R I V E R E U N G I O R N A L I N O D I C L A S S E P E R C H Ė O G N I B A M B I N O P U Ó S C R I V E R E L A Periodico della classe IV A Scuola elementare A. Sabin Anno Scolastico 2011/2012 INDICE 1. Presentazione: perché un giornalino 2. Cosa succede a scuola: elezioni del consiglio dei ragazzi 3. Scrittori

Dettagli

Un pensiero per la nostra Maestra Grazie Maestra Carla!

Un pensiero per la nostra Maestra Grazie Maestra Carla! Un pensiero per la nostra Maestra Grazie Maestra Carla! Quarta Primaria - Istituto Santa Teresa di Gesù - Roma a.s. 2010/2011 Con tanto affetto... un grande grazie anche da me! :-) Serena Grazie Maestra

Dettagli

Pinguini nel deserto Concorso a tema per le scuole di ogni ordine e grado sul tema della disabilità intellettiva: I Edizione 2009

Pinguini nel deserto Concorso a tema per le scuole di ogni ordine e grado sul tema della disabilità intellettiva: I Edizione 2009 Concorso a tema per le scuole di ogni ordine e grado sul tema della disabilità intellettiva: I Edizione 2009 Iscritto per: Scuola Secondaria Primo Grado Motto di iscrizione: Raccontami e dimenticherò-mostrami

Dettagli

Io..., papà di... ricordo, mi emoziono, racconto! giugno 2015

Io..., papà di... ricordo, mi emoziono, racconto! giugno 2015 Io..., papà di...... ricordo, mi emoziono, racconto! giugno 2015 Lettura albo, strumento utilizzato in un Percorso di Sostegno alla Genitorialità biologica EMAMeF - Loredana Plotegher, educatore professionale

Dettagli

1 modulo. CREAZIONE DI POESIE tra metafore e similitudini

1 modulo. CREAZIONE DI POESIE tra metafore e similitudini 1 modulo CREAZIONE DI POESIE tra metafore e similitudini Con questo primo modulo si vuole intraprendere un percorso di individuazione di immagini e comportamenti diffusi fra i bambini riguardo alle figure

Dettagli

Mafia, amore & polizia

Mafia, amore & polizia 20 Mafia, amore & polizia -Ah sì, ora ricordo... Lei è la signorina... -Francesca Affatato. -Sì... Sì... Francesca Affatato... Certo... Mi ricordo... Lei è italiana, non è vero? -No, mio padre è italiano.

Dettagli

PAOLO VA A VIVERE AL MARE

PAOLO VA A VIVERE AL MARE PAOLO VA A VIVERE AL MARE Paolo è nato a Torino. Un giorno i genitori decisero di trasferirsi al mare: a Laigueglia dove andavano tutte le estati e ormai conoscevano tutti. Paolo disse porto tutti i miei

Dettagli

Il mio cane. Il mio cane si chiame Carmen è un Golden Retriver femmina di 10 anni molto buono ed intelligente.

Il mio cane. Il mio cane si chiame Carmen è un Golden Retriver femmina di 10 anni molto buono ed intelligente. Il mio cane. Il mio cane si chiame Carmen è un Golden Retriver femmina di 10 anni molto buono ed intelligente. Le piace molto stare in compagnia,le piace giocare con me con papà e con Alessandro anche

Dettagli

Lasciatevi incantare

Lasciatevi incantare Lasciatevi incantare Rita Pecorari LASCIATEVI INCANTARE favole www.booksprintedizioni.it Copyright 2013 Rita Pecorari Tutti i diritti riservati Tanto tempo fa, io ero ancora una bambina, c era una persona

Dettagli

ANNO SCOLASTICO 2013/2014 INSEGNANTE: VIALE ELVIRA

ANNO SCOLASTICO 2013/2014 INSEGNANTE: VIALE ELVIRA ANNO SCOLASTICO 2013/2014 INSEGNANTE: VIALE ELVIRA DOPO LE OSSERVAZIONI FATTE DALLE MAESTRE DURANTE I NOSTRI GIOCHI CON IL MATERIALE DESTRUTTURATO SI SONO FORMATI QUATTRO GRUPPI PER INTERESSE DI GIOCO.

Dettagli

Poesie, filastrocche e favole per bambini

Poesie, filastrocche e favole per bambini Poesie, filastrocche e favole per bambini Jacky Espinosa de Cadelago Poesie, filastrocche e favole per bambini Ai miei grandi tesori; Elio, Eugenia ed Alejandro, coloro che ogni giorno mi fanno crescere

Dettagli

Attimi d amore. Scende come la pioggia un petalo di rose e quando ti vedo perdo la testa per te mia cara ragazza

Attimi d amore. Scende come la pioggia un petalo di rose e quando ti vedo perdo la testa per te mia cara ragazza Attimi d amore Scende come la pioggia un petalo di rose e quando ti vedo perdo la testa per te mia cara ragazza Distesa davanti alla collina Occhi verdi come il prato distesa e non pensi a nulla. Ricordo

Dettagli

Maria ha mandato una lettera a sua madre.

Maria ha mandato una lettera a sua madre. GRAMMATICA LE PREPOSIZIONI Osservate: Carlo ha regalato un mazzo di fiori a Maria per il suo compleanno. Vivo a Roma. La lezione inizia alle 9:00. Sono ritornata a casa alle 22:00. Ho comprato una macchina

Dettagli

GLI ALUNNI DELLA I A

GLI ALUNNI DELLA I A GLI ALUNNI DELLA I A Descrivi la festa di Halloween soffermandoti sui preparativi, che l hanno preceduta, sul suo svolgimento e parla delle tue impressioni al riguardo. Con la scuola elementare di Puccianiello

Dettagli

Amore in Paradiso. Capitolo I

Amore in Paradiso. Capitolo I 4 Amore in Paradiso Capitolo I Paradiso. Ufficio dei desideri. Tanti angeli vanno e vengono nella stanza. Arriva un fax. Lo ha mandato qualcuno dalla Terra, un uomo. Quando gli uomini vogliono qualcosa,

Dettagli

Lia Levi. La portinaia Apollonia. orecchio acerbo DISEGNI DI EMANUELA ORCIARI

Lia Levi. La portinaia Apollonia. orecchio acerbo DISEGNI DI EMANUELA ORCIARI Lia Levi La portinaia Apollonia DISEGNI DI EMANUELA ORCIARI orecchio acerbo Premio Andersen 2005 Miglior libro 6/9 anni Super Premio Andersen Libro dell Anno 2005 Lia Levi La portinaia Apollonia DISEGNI

Dettagli

Livello CILS A1 Modulo adolescenti

Livello CILS A1 Modulo adolescenti Livello CILS A1 Modulo adolescenti MAGGIO 2012 Test di ascolto numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Maschere a Venezia CAP I

Maschere a Venezia CAP I Maschere a Venezia 7 CAP I In un pomeriggio di fine marzo Altiero Ranelli, un giovane giornalista de Il Gazzettino di Venezia, entra nell ufficio del direttore. - Ho una grande notizia. - grida contento.

Dettagli

Maschere a Venezia VERO O FALSO

Maschere a Venezia VERO O FALSO 45 VERO O FALSO CAP I 1) Altiero Ranelli è il direttore de Il Gazzettino di Venezia 2) Altiero Ranelli ha trovato delle lettere su MONDO-NET 3) Colombina è la sorella di Pantalone 4) La sera di carnevale,

Dettagli

ΤΠΟΤΡΓΔΙΟ ΠΑΙΓΔΙΑ ΚΑΙ ΠΟΛΙΣΙΜΟΤ ΓΙΔΤΘΤΝΗ ΜΔΗ ΔΚΠΑΙΓΔΤΗ ΚΡΑΣΙΚΑ ΙΝΣΙΣΟΤΣΑ ΔΠΙΜΟΡΦΩΗ ΣΕΛΙΚΕ ΕΝΙΑΙΕ ΓΡΑΠΣΕ ΕΞΕΣΑΕΙ ΥΟΛΙΚΗ ΥΡΟΝΙΑ 2010-2011

ΤΠΟΤΡΓΔΙΟ ΠΑΙΓΔΙΑ ΚΑΙ ΠΟΛΙΣΙΜΟΤ ΓΙΔΤΘΤΝΗ ΜΔΗ ΔΚΠΑΙΓΔΤΗ ΚΡΑΣΙΚΑ ΙΝΣΙΣΟΤΣΑ ΔΠΙΜΟΡΦΩΗ ΣΕΛΙΚΕ ΕΝΙΑΙΕ ΓΡΑΠΣΕ ΕΞΕΣΑΕΙ ΥΟΛΙΚΗ ΥΡΟΝΙΑ 2010-2011 ΤΠΟΤΡΓΔΙΟ ΠΑΙΓΔΙΑ ΚΑΙ ΠΟΛΙΣΙΜΟΤ ΓΙΔΤΘΤΝΗ ΜΔΗ ΔΚΠΑΙΓΔΤΗ ΚΡΑΣΙΚΑ ΙΝΣΙΣΟΤΣΑ ΔΠΙΜΟΡΦΩΗ ΣΕΛΙΚΕ ΕΝΙΑΙΕ ΓΡΑΠΣΕ ΕΞΕΣΑΕΙ ΥΟΛΙΚΗ ΥΡΟΝΙΑ 2010-2011 Μάθημα: Ιταλικά Δπίπεδο: 2 Γιάρκεια: 2 ώρες Ημερομηνία: 23 Μαΐοσ

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO BUONARROTI CORSICO PROGETTO TEATRO SCUOLA SECONDARIA I GRADO BUONARROTI A.S. 2012-2013

ISTITUTO COMPRENSIVO BUONARROTI CORSICO PROGETTO TEATRO SCUOLA SECONDARIA I GRADO BUONARROTI A.S. 2012-2013 ISTITUTO COMPRENSIVO BUONARROTI CORSICO PROGETTO TEATRO SCUOLA SECONDARIA I GRADO BUONARROTI A.S. 2012-2013 Il Progetto Teatro viene proposto ogni anno a gruppi di classe individuati in base alle scelte

Dettagli

1 Completate il cruciverba.

1 Completate il cruciverba. Esercizi 1 Completate il cruciverba. Orizzontali 1. Giulia scrive messaggini a tutti con il... 2. Che bello... gli amici! 3. Amo... lezione d italiano. 4. Il primo giorno di scuola conosco nuovi... Verticali

Dettagli

stelle, perle e mistero

stelle, perle e mistero C A P I T O L O 01 In questo capitolo si parla di un piccolo paese sul mare. Elenca una serie di parole che hanno relazione con il mare. Elencate una serie di parole che hanno relazione con il mare. Poi,

Dettagli

La poesia per mia madre

La poesia per mia madre La poesia per mia madre Oggi scrivo una poesia per la mamma mia. Lei ha gli occhi scintillanti come dei diamanti i capelli un po chiari e un po scuri il corpo robusto come quello di un fusto le gambe snelle

Dettagli

I colori dell autunno

I colori dell autunno I quaderni di Classe II A Scuola Secondaria di I Grado A. Zammarchi Castrezzato (BS) I colori dell autunno Haiku Poëtica Novembre 2009 Poëtica Classe II A - Scuola Secondaria di I Grado A. Zammarchi -

Dettagli

Al mare. Al mare. Al mare

Al mare. Al mare. Al mare domani al mare andrò e tanti bagni io farò Poi la crema spalmerò così la pelle non brucerò e se il sole brucia un po' sotto l'ombrellone io starò Ludovica Belmonte 3^C Oggi ho deciso di viaggiare e andare

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale «Alda Costa» Ferrara

Istituto Comprensivo Statale «Alda Costa» Ferrara Istituto Comprensivo Statale «Alda Costa» Ferrara 1 evento del progetto nazionale La scuola studia e racconta il terremoto Convegno Mirandola Giovedì 18 Aprile 2013 Istituto Comprensivo «Alda Costa» Ferrara

Dettagli

Scuola Natura Lunedì 14 gennaio siamo partiti per trascorrere una settimana presso una casa-vacanza del Comune di Milano a Vacciago sul lago d Orta. Siamo partiti insieme alla classe 2 F, accompagnati

Dettagli

Paola, Diario dal Cameroon

Paola, Diario dal Cameroon Paola, Diario dal Cameroon Ciao, sono Paola, una ragazza di 21 anni che ha trascorso uno dei mesi più belli della sua vita in Camerun. Un mese di volontariato in un paese straniero può spaventare tanto,

Dettagli

IL GIRO DEL MONDO IN 6 GIORNI

IL GIRO DEL MONDO IN 6 GIORNI IL GIRO DEL MONDO IN 6 GIORNI - - diario di bordo - classi seconde 27 febbraio 2012 La ciurma della danza Oggi è il primo giorno della settimana interculturale e chissà cosa sta facendo il gruppo del ballo;

Dettagli

Scuola elementare Vivaldi Spinea (VE) marzo 2002 Classe prima Ins. Nadia Paterno. 5 marzo 2002

Scuola elementare Vivaldi Spinea (VE) marzo 2002 Classe prima Ins. Nadia Paterno. 5 marzo 2002 . Associazione di insegnanti e ricercatori sulla didattica della storia Scuola elementare Vivaldi Spinea (VE) marzo 2002 Classe prima Ins. Nadia Paterno 5 marzo 2002 Ho comunicato ai bambini che avremo

Dettagli

SCUOLA PRIMARIA ALTINO

SCUOLA PRIMARIA ALTINO SCUOLA PRIMARIA ALTINO PROGETTO CONTINUITA : MANGIA SANO E VAI LONTANO Incontro con i bambini di 5 anni delle scuole dell infanzia di Altino Durante gli incontri di continuità con la Scuola dell Infanzia

Dettagli

ALLEGATO P. O. F. QUESTIONARI CONOSCITIVI

ALLEGATO P. O. F. QUESTIONARI CONOSCITIVI ALLEGATO P. O. F. QUESTIONARI CONOSCITIVI 1 ISTITUTO COMPRENSIVO ALDO MORO / CAROSINO Anno scolastico 2013-2014 QUESTIONARIO CONOSCITIVO Nota: Il presente questionario è predisposto per gli alunni del

Dettagli

Lo Yoga è nato in India

Lo Yoga è nato in India Lo Yoga è nato in India 1 Più esattamente nel nord dell India, circa 5mila anni fa, presso una civiltà molto sviluppata e raffinata, che abitava in una zona molto fertile, nella valle tra il fiume Indo

Dettagli

La spiaggia di fiori

La spiaggia di fiori 37 La spiaggia di fiori U na nuova alba stava nascendo e qualcosa di nuovo anche in me. Remai per un po in direzione di quella luce all orizzonte, fino a che l oceano di acqua iniziò pian piano a ritirarsi

Dettagli

1 Consiglio. Esercizi 1 1

1 Consiglio. Esercizi 1 1 1 Consiglio Prima di andare a dormire scrivi cinque parole italiane che ti interessano. La mattina dopo, prima di alzarti, cerca di ricordarti le parole scritte la sera prima. 1 Animali Fai il cruciverba.

Dettagli

SCUOLA DELL'INFANZIA REGINA MARGHERITA A.S. 2009 /2010 PROGETTO AMBIENTE INSEGNANTI SEZIONI A C

SCUOLA DELL'INFANZIA REGINA MARGHERITA A.S. 2009 /2010 PROGETTO AMBIENTE INSEGNANTI SEZIONI A C SCUOLA DELL'INFANZIA REGINA MARGHERITA A.S. 2009 /2010 PROGETTO AMBIENTE INSEGNANTI SEZIONI A C Il percorso didattico dedicato agli alberi è iniziato il 19 11 2010, all'interno del progetto Ambiente dedicato

Dettagli

PROGETTO ACCOGLIENZA: All asilo con Gigi

PROGETTO ACCOGLIENZA: All asilo con Gigi PROGETTO ACCOGLIENZA: All asilo con Gigi Motivazione del gruppo Comincia l anno educativo per i bambini del nido. Alcuni bimbi entrano per la prima volta al nido e devono attraversare il periodo delicato

Dettagli

(Ricostruita con l uso delle fonti) Classe 2^B

(Ricostruita con l uso delle fonti) Classe 2^B (Ricostruita con l uso delle fonti) Classe 2^B A.s. 2010/2011 1 Con un genitore o di un adulto che ti conosce bene, rivivi il momento bellissimo della tua nascita e poi, con il suo aiuto, raccogli foto,

Dettagli

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI ITALIANO Scuola Primaria Classe Seconda Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

QUESTIONARIO STUDENTE

QUESTIONARIO STUDENTE Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca Rilevazione degli apprendimenti Anno Scolastico 2008 2009 QUESTIONARIO STUDENTE Scuola Primaria Classe Quinta Spazio per l etichetta autoadesiva

Dettagli

HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Beginners. (Section I Listening) Transcript

HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Beginners. (Section I Listening) Transcript 2014 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION Italian Beginners (Section I Listening) Transcript Familiarisation Text MALE: FEMALE: MALE: FEMALE: Ciao Roberta! Da quanto tempo che non ci vediamo Dove vai?

Dettagli

PROGETTO MUSICA e TEATRO. La storia del Natale

PROGETTO MUSICA e TEATRO. La storia del Natale PROGETTO MUSICA e TEATRO La storia del Natale Il Progetto Musica e Teatro per l anno scolastico 2014/2015 è nato dalla decisione di tutti gli insegnanti del plesso di voler proseguire nel potenziamento

Dettagli

Concorso Nazionale di poesia città di Foligno. Sezione Ragazzi

Concorso Nazionale di poesia città di Foligno. Sezione Ragazzi Concorso Nazionale di poesia città di Foligno Sezione Ragazzi LA VITA La vita è come un libro illustrato Dal quale spesso rimani affascinato A tal punto che resteresti incollato E vorresti sfogliarla tutta

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA SANTA LUCIA - ISTITUTO COMPRENSIVO «GABRIELE ROSSETTI» IN COLLABORAZIONE CON LA CLASSE 4 C DEL LICEO DELLE SCIENZE UMANE

SCUOLA DELL INFANZIA SANTA LUCIA - ISTITUTO COMPRENSIVO «GABRIELE ROSSETTI» IN COLLABORAZIONE CON LA CLASSE 4 C DEL LICEO DELLE SCIENZE UMANE SCUOLA DELL INFANZIA SANTA LUCIA - ISTITUTO COMPRENSIVO «GABRIELE ROSSETTI» IN COLLABORAZIONE CON LA CLASSE 4 C DEL LICEO DELLE SCIENZE UMANE «PANTINI PUDENTE» VASTO (CH) IL MAGGIO DEI LIBRI nella SCUOLA

Dettagli

Abbi il piacere di leggere fino alla fine...(poi pensa... E scegli l opzione numero 1)

Abbi il piacere di leggere fino alla fine...(poi pensa... E scegli l opzione numero 1) Abbi il piacere di leggere fino alla fine...(poi pensa... E scegli l opzione numero 1) Cos è il virtu@le? Un giorno entrai di fretta e molto affamato in un ristorante. Scelsi un tavolo lontano da tutti,

Dettagli

LA NEWSLETTER DEI RAGAZZI DELL ODA

LA NEWSLETTER DEI RAGAZZI DELL ODA LA NEWSLETTER DEI RAGAZZI DELL ODA Edizione Nr. 3 uscita di giugno 2014 All interno trovi Curiosità Racconti personali Tante fotografie Le nostre attività Informazioni ed eventi E tanto altro Via Casentinese,73/f

Dettagli

DOLCI RICORDI - Adattamento e riduzione -

DOLCI RICORDI - Adattamento e riduzione - PROVA DI ITALIANO DOLCI RICORDI - Adattamento e riduzione - Molti anni fa vivevo con la mia famiglia in un paese di montagna. Mio padre faceva il medico, ma guadagnava poco perché i suoi malati erano poveri

Dettagli

IL VERBO. Il bambino gioca. Le farfalle volano. Il pallone rimbalza.

IL VERBO. Il bambino gioca. Le farfalle volano. Il pallone rimbalza. Leggi attentamente e impara. IL VERBO In grammatica il verbo è una parola che indica che cosa fa una persona, un animale o una cosa. Il verbo risponde alla domanda oppure .

Dettagli

Gruppo G.R.E.M. Piemonte e Valle d Aosta. Attività di animazione: LA FAMIGLIA KIT DI ANIMAZIONE

Gruppo G.R.E.M. Piemonte e Valle d Aosta. Attività di animazione: LA FAMIGLIA KIT DI ANIMAZIONE Gruppo G.R.E.M Piemonte e Valle d Aosta Attività di animazione: LA FAMIGLIA KIT DI ANIMAZIONE Il kit, pensato per l animazione di bambini, ragazzi e adulti sul tema famiglia è così composto: - 1 gioco

Dettagli

Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A2 Bambini. Università per Stranieri di Siena.

Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A2 Bambini. Università per Stranieri di Siena. per Stranieri di Siena Centro CILS : Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI SCRIVERE

Dettagli

Sean e le na Storia per la Buona Notte Scarpe Luccicose

Sean e le na Storia per la Buona Notte Scarpe Luccicose Sean e le Una Storia per la Buona Notte Scarpe Luccicose da Drynites Sean e le Scarpe Luccicose Sean era così timido che quando arrivava il postino a consegnargli una lettera, era troppo timido per salutare.

Dettagli

a cura di CLAUDIA MANDALETTI e BARBARA GIOVANETTI

a cura di CLAUDIA MANDALETTI e BARBARA GIOVANETTI Aprile Maggio 2008 Emozioni in musica Fondazione Casa di Riposo Villa della Pace Stezzano (Bg) a cura di CLAUDIA MANDALETTI e BARBARA GIOVANETTI PREMESSA All interno di un programma assodato di attività

Dettagli

La nostra biografia. Chi era Arturo Varaia?

La nostra biografia. Chi era Arturo Varaia? La nostra biografia Ecco la rielaborazione degli alunni di 5^ dell anno scolastico 2006/2007 delle notizie acquisite dalla lettura della sua biografia e dall incontro con il prof. Paolo Storti, ex allievo

Dettagli

Favola e disegni di Maria Maddalena Covassi

Favola e disegni di Maria Maddalena Covassi Favola e disegni di Maria Maddalena Covassi La grande quercia del bosco era molto vecchia. Nella corteccia del tronco e dei rami, i solchi lasciati dal tempo erano profondi. Non sapeva ancora quanto le

Dettagli

A me è piaciuto molto il lavoro in aula computer perché era a coppie e poi ho potuto imparare ad usare il computer. Anche il

A me è piaciuto molto il lavoro in aula computer perché era a coppie e poi ho potuto imparare ad usare il computer. Anche il Noi abbiamo fatto un progetto con il computer che è durato tanto ma è stato bellissimo, perché abbiamo fatto i disegni di una favola. Abbiamo usato un nuovo programma e Luisanna ha creato un nuovo programma

Dettagli

HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Beginners. ( Section I Listening) Transcript

HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Beginners. ( Section I Listening) Transcript 2015 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION Italian Beginners ( Section I Listening) Transcript Familiarisation Text Ciao Roberta! Da quanto tempo che non ci vediamo Dove vai? Ehh Francesco! Sono stata

Dettagli

TESTO SCRITTO DI INGRESSO

TESTO SCRITTO DI INGRESSO TESTO SCRITTO DI INGRESSO COGNOME NOME INDIRIZZO NAZIONALITA TEL. ABITAZIONE/ CELLULARE PROFESSIONE DATA RISERVATO ALLA SCUOLA LIVELLO NOTE TOTALE DOMANDE 70 TOTALE ERRORI Test Livello B1 B2 (intermedio

Dettagli

http://www.sprachkurse-hochschule.de

http://www.sprachkurse-hochschule.de Lingua: Italiana Livello: A1/A2 1. Buongiorno, sono Sandra, sono di Monaco. (a) Buongiorno, sono Sandra, sono da Monaco. Buongiorno, sono Sandra, sono in Monaco. 2. Mia sorella chiama Kerstin. (a) Mia

Dettagli

AI GENITORI STRANIERI Com è oggi la scuola in Italia

AI GENITORI STRANIERI Com è oggi la scuola in Italia Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Istituto Comprensivo A. Da Rosciate via Codussi, 7 414 Bergamo Tel 03543373 Fax: 0357033- www.darosciate.it e-mail: segreteria@darosciate.it -

Dettagli

GESU E UN DONO PER TUTTI

GESU E UN DONO PER TUTTI GESU E UN DONO PER TUTTI OGGI VIENE ANCHE DA TE LA CREAZIONE IN PRINCIPIO TUTTO ERA VUOTO E BUIO NON VI ERANO NE UOMINI NE ALBERI NE ANIMALI E NEMMENO CASE VI ERA SOLTANTO DIO NON SI VEDEVA NIENTE PERCHE

Dettagli

LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO

LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO Sono arrivata in Italia in estate perché i miei genitori lavoravano già qui. Quando ero in Cina, io e mia sorella Yang abitavamo con i nonni, perciò mamma e papà erano tranquilli.

Dettagli

VERIFICA DI GRAMMATICA La frase: IL SOGGETTO

VERIFICA DI GRAMMATICA La frase: IL SOGGETTO La frase: IL SOGGETTO Leggi le seguenti frasi e sottolinea il soggetto: 1. Marco va a trovare la nonna. 2. Il cane ha morso il postino. 3. E caduta la bottiglia del latte. 4. Sono solito fare i compiti

Dettagli

E pace in terra. raccolta di poesie di alcuni alunni delle classi 3A 3B 3E 2A. della Scuola Media C.Aschieri di S.Pietro in Cariano 13.12.

E pace in terra. raccolta di poesie di alcuni alunni delle classi 3A 3B 3E 2A. della Scuola Media C.Aschieri di S.Pietro in Cariano 13.12. E pace in terra raccolta di poesie di alcuni alunni delle classi 3A 3B 3E 2A della Scuola Media C.Aschieri di S.Pietro in Cariano 13.12.2007 INTRODUZIONE Il lavoro è stato svolto all interno di tre classi

Dettagli

Titivillus presenta. la nuova collana I Diavoletti curata da Anna Dimaggio per piccini e grandi bambini. Buon viaggio, si parte!

Titivillus presenta. la nuova collana I Diavoletti curata da Anna Dimaggio per piccini e grandi bambini. Buon viaggio, si parte! Titivillus presenta la nuova collana I Diavoletti curata da Anna Dimaggio per piccini e grandi bambini. I Diavoletti per tutti i bambini che amano errare e sognare con le storie. Questi racconti arrivano

Dettagli

L ATTO CREATIVO DELLA SCRITTURA

L ATTO CREATIVO DELLA SCRITTURA L ATTO CREATIVO DELLA SCRITTURA QUADRI D AUTORE Gianna Campigli, Anna Castellacci, Seminario nazionale, Cidi Firenze, 8 maggio 2011 Dal percorso per la terza classe L autobiografia Il percorso sull autobiografia

Dettagli

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica:

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica: Pasta per due 5 Capitolo 1 Libero Belmondo è un uomo di 35 anni. Vive a Roma. Da qualche mese Libero accende il computer tutti i giorni e controlla le e-mail. Minni è una ragazza di 28 anni. Vive a Bangkok.

Dettagli

NOMI IN CERCA DI AGGETTIVI...

NOMI IN CERCA DI AGGETTIVI... NOMI IN CERCA DI AGGETTIVI... Collega ogni nome all aggettivo corretto. NOMI spettacolo leone lana musica arrosto gioiello cavaliere minestra sostanza fiore ragno scolaro bambina torta AGGETTIVI bollente

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO N. 4 CHIETI Scuola Secondaria di Primo Grado Giuseppe Mezzanotte BIM. Biblioteca Interculturale Mobile. Nei libri il mondo

ISTITUTO COMPRENSIVO N. 4 CHIETI Scuola Secondaria di Primo Grado Giuseppe Mezzanotte BIM. Biblioteca Interculturale Mobile. Nei libri il mondo ISTITUTO COMPRENSIVO N. 4 CHIETI Scuola Secondaria di Primo Grado Giuseppe Mezzanotte BIM Biblioteca Interculturale Mobile Nei libri il mondo Classe I - II A docente referente: prof.ssa Patrizia Monetti

Dettagli

Articolo giornale campo scuola 2014

Articolo giornale campo scuola 2014 Articolo giornale campo scuola 2014 Condivisione, stare assieme sempre, conoscersi? In queste tre parole racchiuderei la descrizione del campo estivo. Sono sette giorni bellissimi in cui si impara prima

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 2

Test di ascolto Numero delle prove 2 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e messaggi. In quale luogo puoi ascoltare i testi? Scegli una delle tre proposte che ti diamo. Alla fine del

Dettagli

ANNO I n. 3-Dicembre A.S. 2010-2011. Si desti l umanità intera a lodare. l Emmanuel Dio con noi disceso dal cielo a donarci la Salvezza!

ANNO I n. 3-Dicembre A.S. 2010-2011. Si desti l umanità intera a lodare. l Emmanuel Dio con noi disceso dal cielo a donarci la Salvezza! A.S. 2010-2011 ANNO I n. 3-Dicembre Si desti l umanità intera a lodare l Emmanuel Dio con noi disceso dal cielo a donarci la Salvezza! Il 15 dicembre la classe II I si è recata al Teatro Curci di Barletta

Dettagli

ESERCITAZIONE DI RIEPILOGO

ESERCITAZIONE DI RIEPILOGO ESERCITAZIONE DI RIEPILOGO SOTTOLINEA IN NERO LE VOCI VERBALI AL CONGIUNTIVO E IN ROSSO QUELLE AL CONDIZIONALE Che cosa faresti se vincessi al totocalcio? Sarebbe opportuno che prendessero una decisione

Dettagli

Test di Ingresso. Italiano classi prime

Test di Ingresso. Italiano classi prime Test di Ingresso Italiano classi prime 1. Inserisci nella frase il termine corretto: da, dà, da a. Ho fatto una lunga camminata casa al mare b. Non mi mai la mano c. il vestito a tua sorella 2. In quale

Dettagli

La scatola dei pensieri sparsi

La scatola dei pensieri sparsi La scatola dei pensieri sparsi In tutte le classi prime di scuola secondaria e, dunque, non solo in quella sperimentale, e stata proposta la creazione de La scatola dei pensieri sparsi(strumento anonimo).

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO VIA CASSIA KM 18,700 ROMA GIORNALINO QUI SCUOLA AMALDI N.0 - FEBBRAIO 2012 EDITO DALLE CLASSI: I E-F, II E-F, III E-F, IV F, V

ISTITUTO COMPRENSIVO VIA CASSIA KM 18,700 ROMA GIORNALINO QUI SCUOLA AMALDI N.0 - FEBBRAIO 2012 EDITO DALLE CLASSI: I E-F, II E-F, III E-F, IV F, V ISTITUTO COMPRENSIVO VIA CASSIA KM 18,700 ROMA GIORNALINO QUI SCUOLA AMALDI N.0 - FEBBRAIO 2012 EDITO DALLE CLASSI: I E-F, II E-F, III E-F, IV F, V E-F, SCUOLA PRIMARIA e SEZ A-B-C SCUOLA MATERNA Settembre

Dettagli

CATEGORIA: POESIA. BERTOLLO GIORGIA Classe 2^A Scuola Media N. Dalle Laste Marostica. Social day 5 aprile 2014

CATEGORIA: POESIA. BERTOLLO GIORGIA Classe 2^A Scuola Media N. Dalle Laste Marostica. Social day 5 aprile 2014 CATEGORIA: POESIA BERTOLLO GIORGIA Classe 2^A Scuola Media N. Dalle Laste Marostica Social day 5 aprile 2014 Saluta il pony e l' asinello prendi la forca ed il rastrello corri a lavorare, è ora di guadagnare!!

Dettagli

Ti racconto attraverso i colori

Ti racconto attraverso i colori Ti racconto attraverso i colori Report del viaggio a Valcea Ocnele Mari Copacelu INVERNO 2013 "Reale beatitudine Libero vuol dire vivere desiderando casa protetta Libertà è tenere persone accanto libere

Dettagli

Scegliere cosa fare dopo la terza media era quindi per lui una questione un po complicata, anche se non troppo preoccupante.

Scegliere cosa fare dopo la terza media era quindi per lui una questione un po complicata, anche se non troppo preoccupante. I RAGAZZI E LE RAGAZZE RACCONTANO Daniele Quando aveva 13 anni Daniele viveva vicino a Milano con la sua famiglia: mamma, papà e Emanuele, il fratello maggiore, con cui andava molto d accordo; anzi, possiamo

Dettagli

IRINA E GIOVANNI. La giornata di Irina

IRINA E GIOVANNI. La giornata di Irina IRINA E GIOVANNI La giornata di Irina La mia sveglia suona sempre alle 7.00 del mattino: mi alzo, vado in bagno e mi lavo, mi vesto, faccio colazione e alle 8.00 esco di casa per andare a scuola. Spesso

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO "ALBERTO MANZI" - SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO - CALITRI

ISTITUTO COMPRENSIVO ALBERTO MANZI - SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO - CALITRI ISTITUTO COMPRENSIVO "ALBERTO MANZI" - SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO - CALITRI 1 PER QUEST ANNO DESIDEREREI Per questo nuovo inizio di anno scolastico desidererei una scuola senza atti di bullismo,

Dettagli

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime Indice Introduzione 7 La storia delle rose: quando la mamma parte 9 Il bruco e la lumaca: quando i genitori si separano 23 La campana grande e quella piccola: quando nasce il fratellino 41 La favola del

Dettagli

Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Adolescenti. Università per Stranieri di Siena.

Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Adolescenti. Università per Stranieri di Siena. per Stranieri di Siena Centro CILS : Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI SCRIVERE

Dettagli

PROGETTO CONTINUITÀ. Scuola dell'infanzia Cibeno Pile Scuola Primaria don Lorenzo Milani. L'ALFABETO delle fiabe si fa GIOCO

PROGETTO CONTINUITÀ. Scuola dell'infanzia Cibeno Pile Scuola Primaria don Lorenzo Milani. L'ALFABETO delle fiabe si fa GIOCO PROGETTO CONTINUITÀ Scuola dell'infanzia Cibeno Pile Scuola Primaria don Lorenzo Milani L'ALFABETO delle fiabe si fa GIOCO I primi giorni di aprile, tornati dalle vacanze di Pasqua, il postino ci porta

Dettagli

LE NOSTRE CANZONI DI NATALE

LE NOSTRE CANZONI DI NATALE CANZONE: LE NOSTRE CANZONI DI NATALE VIENI BAMBINO TRA I BAMBINI Quando la notte è buia E buio è anche il giorno, non credi che il domani potrà mai fare ritorno. Quando la notte è fredda C è il gelo nel

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 3

Test di ascolto Numero delle prove 3 Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI SCRIVERE LE RISPOSTE NEL FOGLIO DELLE RISPOSTE.

Dettagli

UN LIBRO CHE ANNUNCIA.. LA GIOIA DEL NATALE ... VANGELO NASCITA NATALE GESU GIOIA FESTA. Parole chiave. Novembre-dicembre

UN LIBRO CHE ANNUNCIA.. LA GIOIA DEL NATALE ... VANGELO NASCITA NATALE GESU GIOIA FESTA. Parole chiave. Novembre-dicembre UN LIBRO Novembre-dicembre CHE ANNUNCIA..... LA GIOIA DEL NATALE VANGELO NASCITA NATALE GESU GIOIA FESTA Parole chiave SEGNI E SIMBOLI DELLA FESTA DI NATALE nella borsina ci sono due scatole che contengono

Dettagli

Maurizio Albanese DONARE È AMARE!

Maurizio Albanese DONARE È AMARE! Donare è amare! Maurizio Albanese DONARE È AMARE! raccolta di poesie www.booksprintedizioni.it Copyright 2013 Maurizio Albanese Tutti i diritti riservati Ai miei genitori Santo e Maria L associazione Angeli

Dettagli

SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE...

SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE... SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE... Una volta si fece la festa degli alberi nel bosco e io e una bimba, che non lo sapevo chi era, giocavamo con gli alberi

Dettagli

Quanti nuovi suoni, colori e melodie, luce vita e gioia ad ogni creatura splende la sua mano forte e generosa, perfetto è ciò che lui fa

Quanti nuovi suoni, colori e melodie, luce vita e gioia ad ogni creatura splende la sua mano forte e generosa, perfetto è ciò che lui fa TUTTO CIO CHE FA Furon sette giorni così meravigliosi, solo una parola e ogni cosa fu tutto il creato cantava le sue lodi per la gloria lassù monti mari e cieli gioite tocca a voi il Signore è grande e

Dettagli

In Africa muoiono milioni di persone a causa della mancanza di cibo.

In Africa muoiono milioni di persone a causa della mancanza di cibo. Pensieri.. In Africa muoiono milioni di persone a causa della mancanza di cibo. Simone Per me non è giusto che alcune persone non abbiano il pane e il cibo che ci spettano di diritto. E pensare che molte

Dettagli

Poesia segnalata al premio Silvano Ceccherelli della Banca di Credito Cooperativo di Cascia

Poesia segnalata al premio Silvano Ceccherelli della Banca di Credito Cooperativo di Cascia I COLORI Poesia segnalata al premio Silvano Ceccherelli della Banca di Credito Cooperativo di Cascia I colori sono tanti almeno cento: marrone come il legno, bianco come la nebbia, rosso come il sangue,

Dettagli

La cenerentola di casa

La cenerentola di casa La cenerentola di casa Audrina Assamoi LA CENERENTOLA DI CASA CABLAN romanzo www.booksprintedizioni.it Copyright 2012 Audrina Assamoi Tutti i diritti riservati Questa storia è dedicata a tutti quelli che

Dettagli

LA NEWSLETTER DEI RAGAZZI DELL ODA

LA NEWSLETTER DEI RAGAZZI DELL ODA LA NEWSLETTER DEI RAGAZZI DELL ODA Edizione Nr. 4 uscita del 27 ottobre 2014 All interno trovi Curiosità Racconti personali Tante fotografie Le nostre attività Informazioni ed eventi E tanto altro Via

Dettagli