Guida all intervento chirurgico

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Guida all intervento chirurgico"

Transcript

1 AZIENDA OSPEDALIERA DI PADOVA U.O.C. CLINICA DI CHIRURGIA PLASTICA Direttore: Prof. Franco Bassetto Segreterie Tel Tel Fax: Guida all intervento chirurgico 1

2 Ingresso in Reparto Il paziente entra in reparto previo appuntamento confermato dalla Segretaria o dal Caposala; deve avere con sé la Tessera Sanitaria, la documentazione clinica e radiologica eseguita all esterno o in precedenti ricoveri(copia cartella clinica). All arrivo in Reparto il paziente, o chi l accompagna, dovrà provvedere alle pratiche amministrative inerenti l accoglimento; verrà assegnato il posto letto e riceverà varie informazioni e la Carta di Accoglienza. Successivamente verrà effettuata la visita medica da parte del Medico di sala, con l eventuale prescrizione della terapia e degli e- sami ed un infermiere provvederà alla raccolta delle notizie utili all anamnesi infermieristica. Nel primo giorno di ricovero, l utente dovrà osservare il digiuno dalla mezzanotte; sia nel caso l intervento venga eseguito il giorno stesso del ricovero, sia nel caso necessiti di effettuare un eventuale prelievo per esami di routine. 2

3 IL COORDINATORE DELLA SALA OPERATORIA è la Sig.ra Francesca Gentile coordina l attività del personale infermieristico ed ausiliario e sovraintende l organizzazione pratica del reparto IL PERSONALE INFERMIERISTICO Baron Fabio Bellon Miria Bertapelle Marika Bortolotto Sira Cacco Taira De Zuani Fabiola Decilesi Maria Luisa Gasparin Mirian Giunta Stefania Gubellini Elisabetta Magrini Stefania Maniero Marta Miotto Valeria Negro Franca Nerva Cristina Pezzullo Maurizio Pulze Luca Roncaia Fiorenza Scotton Liliana Turato Riccardo Ulpo Silvia Viotto Marilù IL PERSONALE OSS Baratto Elisabetta Ruggero Mariangela Tommasin Caterina Zanetti Grazia 3

4 Il Consenso Informato Il paziente verrà ulteriormente informato dal medico di stanza sul tipo di intervento a cui verrà sottoposto, quali sono i rischi e il decorso post operatorio. Se accetterà di sottoporsi all intervento, consapevole dei rischi e complicanze firmerà il Consenso Informato. Verrà richiesto inoltre un consenso riguardante la tutela della privacy. Se il paziente non é in grado di decidere perché in condizioni di incapacità di intendere e di volere, firmerà il tutore legale che se ne assumerà la responsabilità. In caso di pazienti minorenni l assenso verrà dato da entrambi i genitori. Esami Pre-operatori Durante la visita, al paziente prenotato per l intervento, verrà consegnata la richiesta di esami preoperatori e visita anestesiologica. I pazienti prenotati in classe A - B dovranno iniziare subito, anche se non informati della data precisa dell intervento, ad eseguire gli esami prescritti presso le sedi indicate dal personale dell - ambulatorio e a prenotare la visita anestesiologica al CUP e Se il paziente lo desidera, potrà eseguire gli esami preoperatori in una sede diversa dell Azienda Ospedaliera con relative spese a suo carico In questo caso la documentazione dovrà essere portata dall interessato alla visita anestesiologica e al momento del ricovero. Si fa presente che la visita anestesiologica dovrà essere effettuata da un medico del Servizio Anestesiologico del Reparto di Chirurgia Plastica. N.B. i paziente prenotati per interventi da eseguire al Centro Multidisciplinare di Day Hospital presso l Ospedale Giustinianeo seguono le indicazioni di pagina 8. 4

5 Assunzione di Farmaci: avvertenze Si consiglia di non assumere farmaci a base di acido acetilsalicilico o antiinfiammatori (Aspirina, Aspro, Aulin, Mesulid, Brufen e simili) per almeno 15 gg prima dell intervento. L assunzione abituale di farmaci deve essere preventivamente concordata con l anestesista durante la visita anestesiologica, o con il chirurgo specialista durante la prima visita per gli interventi di tipo ambulatoriale. Il giorno del ricovero portare con se tutti i farmaci che vengono assunti quotidianamente La pulizia della pelle E importante che tutte le parti del corpo, soprattutto ombelico, unghie, pieghe della pelle e capelli, siano ben puliti. Lo sporco ed il sudore infatti, aiutano la moltiplicazione dei germi e possono provocare infezioni alla ferita chirurgica e quindi ritardare la guarigione. E importante anche effettuare una corretta igiene e pulizia del cavo orale. La sera precedente é necessario fare una doccia accurata lavando anche i capelli. Lo smalto, il gel permanente ed il trucco devono essere tolti in quanto nascondono il vero colore della pelle e delle unghie, sia di mani che di piedi,la cui valutazione può essere di grande importanza clinica. Portare con se sempre il contenitore di protesi dentarie ed acustiche. La depilazione (tricotomia): La sera prima dell intervento in Reparto o la mattina dell intervento, in sala operatoria, un operatore eseguirà la rasatura della zona interessata all intervento, perché i peli possono essere fonte di germi. 5

6 L alimentazione Il giorno prima dell intervento é importante osservare le seguenti regole riguardanti l alimentazione: seguire una dieta leggera; non bere assolutamente alcolici (possono interferire con l anestesia). non fumare (può dare problemi respiratori durante e dopo l anestesia). eseguire una peretta la sera prima se l indicazione è stata data durante la visita pre degenza. Il digiuno: Dalla mezzanotte il paziente dovrà osservare un digiuno completo per cibi e bevande, (per l età pediatrica vedere prospetto sotto). E necessario avvertire subito gli infermieri se, per dimenticanza o altre cause tale digiuno non è stato rispettato. Digiuno Preoperatorio in Età Pediatrica ETA LATTE E CIBI SOLIDI LIQUIDI* < 6 MESI 4 ORE 3 ORE 6-36 MESI 8 ORE 3 ORE > 36 MESI 8 ORE 3 ORE * Chiari come camomilla, the. Assolutamente NO LATTE. 6

7 Il risveglio: Dopo l intervento, il paziente sarà trattenuto per un breve periodo nell apposita sala di risveglio in pre-sala operatoria. Se è stata somministrata l anestesia generale, pur essendo cosciente, é probabile che per l effetto dell anestesia stessa abbia qualche difficoltà a parlare ed a compiere anche piccoli movimenti. Se invece è stata praticata l anestesia loco-regionale (plessica, lombare, peridurale, ecc.) sarà perfettamente cosciente, ma potrà avvertire per un certo periodo un leggero torpore agli arti superiori e inferiori. Imprevisti Potrebbe verificarsi che per motivi di urgenza o di eventi imprevisti, sia impossibile rispettare l orario previsto di chiamata in sala operatoria. Eccezionalmente può succedere che l intervento non possa essere eseguito nemmeno in giornata, ma rinviato ad una data successiva. Ci scusiamo fin d ora se questo dovesse verificarsi. Il personale medico fornirà ogni informazione del caso. 7

8 Consigli utili ai familiari Il familiare che sta accanto al paziente nei primi giorni postoperatori, può aiutarlo nella ripresa, collaborando con il personale infermieristico e medico, osservando queste piccole regole: durante l intervento, si prega di non sostare davanti alla porta della Sala Operatoria per non intralciare il movimento delle barelle e per rispettare la privacy dei pazienti che si trovano all interno; esistono appositi spazi con sedie da occupare nel periodo di attesa; subito dopo l intervento i familiari autorizzati, per evitare di ricevere informazioni improprie, sono pregati di attendere il chirurgo che darà le informazioni del caso; una volta tornati in stanza, è necessario seguire sempre le indicazioni del personale; lasciare tranquillo il paziente perché possa riposare; evitare rumori molesti ed una illuminazione eccessiva; coprirlo se ha freddo; non toccare eventuali infusioni, drenaggi, cateteri, medicazioni; controllare che il paziente non pieghi il braccio in modo da evitare che si arresti il flusso della fleboclisi o che fuoriesca l ago dalla vena; segnalare se il paziente ha dolore, tenendo presente che non sempre il lamento è segno di dolore, specie sino a quando l anestesia non è completamente metabolizzata; ricordare sempre che in stanza ci sono altri pazienti che hanno bisogno di tranquillità. 8

9 Centro Multidisciplinare di DAY SURGERY c/o Ospedale Giustinianeo 1 Piano Alcuni interventi possono essere eseguiti lo stesso giorno del ricovero con dimissione, salvo complicazioni, in giornata. In questi casi l utente verrà contattato dalla Segreteria dell Unità Operativa di Chirurgia Plastica che invierà u- na lettera per comunicare il giorno e il luogo dell intervento. Successivamente il paziente verrà contattato direttamente dalla Segreteria del Day Surgery, per un colloquio, nel quale verrà valutata l opportunità, o la necessità di eseguire degli accertamenti preoperatori. Il centro di Day Surgery si trova presso l Ospedale Giustinianeo (Ospedale Vecchio), si accede dal chiostro nell angolo di destra (entrando da Via Ospedale), si sale l ascensore n. 6 al 1 piano, dove vi è l accettazione del Reparto. IL Paziente entrerà al mattino alle ore 7.00 e verrà dimesso nel pomeriggio. La sua permanenza in Ospedale sarà di 4/6 ore. Il Paziente dovrà essere accompagnato da una persona adulta, sia la mattina che nel momento della dimissione. Il Consenso Informato in questo caso verrà proposto e firmato la mattina stessa. Potrebbe verificarsi che per motivi di urgenza o di eventi imprevisti, sia impossibile rispettare l orario previsto di chiamata; eccezionalmente può succedere che l intervento non possa essere eseguito in giornata, ma rinviato ad una data successiva. Ci scusiamo fin d ora se questo dovesse verificarsi. Il personale medico fornirà ogni informazione del caso. 9

10 WEEK SURGERY 3 Piano Policlinico Il reparto di Week Surgery è dedicata una chirurgia a ricovero breve, ed è operativa dal lunedì al venerdì sera. Il paziente idoneo a tale tipo di ricovero, verrà contattato dalla Segreteria dell U.O.C. Chirurgia Plastica, dove gli verrà comunicato il giorno e l ora dell intervento, gli esami diagnostici e strumentali necessari all intervento. Il giorno dell intervento, il paziente si dovrà presentare presso il 3 piano del Policlinico, a digiun o dalla mezzanotte (vedi pagina 6) portando con se la Tessera Sanitaria e tutta la documentazione clinica e radiologica in suo possesso. Il paziente dovrà portare con sé gli indumenti indispensabili alla degenza (pigiama e/o camicia da notte, vestaglia, ciabatte ed il necessario per la toilette personale). E necessario rimuovere eventuali protesi dentarie mobili e le lenti contatto prima dell ingresso in sala operatoria, evitare di indossare collane, anelli, bracciali orologi, orecchini. Si consiglia di non assumere farmaci a base di acido acetilsalicilico o antiinfiammatori (Aspirina, Aspro, Aulin, Mesulid, Brufen e simili) per almeno 15 gg prima dell intervento (vedi pagina 5 Assunzione dei Farmaci: avvertenze ). 10

11 Dopo l intervento è previsto un monitoraggio del paziente nella stanza di degenza. Il paziente potrà alzarsi dal letto soltanto dopo aver ricevuto precise indicazioni da parte del personale infermieristico o medico. Dopo la dimissione, i cui tempi vengono decisi dal Medico per ogni singolo caso, il paziente dovrà essere accompagnato a casa da una persona di fiducia. Se la dimissione avviene lo stesso giorno dell intervento, non è indicato guidare la macchina dopo l intervento in quanto l effetto dei farmaci somministrati durante l anestesia potrebbero ridurre il livello di attenzione. Qualora il paziente abbia necessità di proseguire l osservazione clinica in reparto (per complicanze intra-operatorie durante l intervento programmato di week surgery) verrà ricoverato al V piano del Monoblocco in regime di degenza ordinaria. 11

12 Ufficio Relazioni con il Pubblico Offre informazioni, indicazioni sull organizzazione dell Azienda, riceve richieste o segnalazioni. Fornisce indicazioni sull accoglienza dei parenti dei malati. L ufficio è aperto presso: Piano Rialzato Monoblocco (Azienda Ospedaliera di Padova - Via Giustiniani Padova) dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle tel fax: Amministrazione Trasparente - Accesso civico: Il cittadino può chiedere documenti, informazioni o dati che non siano stati pubblicati nel sito aziendale (www.sanita.padova.it) Impaginazione e grafica a cura dell Ufficio Relazioni con il Pubblico Il processo di realizzazione di questa pubblicazione è certificato ISO 9001: Ultimo aggiornamento: 09/02/2015

U.O.C. CHIRURGIA VASCOLARE

U.O.C. CHIRURGIA VASCOLARE REGIONE LAZIO Direttore Generale Dott. Vittorio Bonavita U.O.C. CHIRURGIA VASCOLARE Ospedale Sandro Pertini Direttore: Prof. Vincenzo Di Cintio Gentile paziente, Le diamo il benvenuto nella nostra Struttura

Dettagli

CHIRURGIA GENERALE. Guida al DAY SURGERY

CHIRURGIA GENERALE. Guida al DAY SURGERY CHIRURGIA GENERALE Guida al DAY SURGERY Gentile utente, questa guida contiene le informazioni utili per accedere al Day Surgery. Le indicazioni che troverà nella guida la faciliteranno nel percorso pre

Dettagli

DAY SURGERY. Interruzione Volontaria di Gravidanza

DAY SURGERY. Interruzione Volontaria di Gravidanza DAY SURGERY Interruzione Volontaria di Gravidanza Interruzione Volontaria di Gravidanza (I.V.G.) A Niguarda si effettua l Interruzione Volontaria di Gravidanza (I.V.G.) con un percorso dedicato. L intervento

Dettagli

Preparazione pre operatoria del paziente. Dott. Garofoli Rosamaria

Preparazione pre operatoria del paziente. Dott. Garofoli Rosamaria Preparazione pre operatoria del paziente Dott. Garofoli Rosamaria Per fase pre operatoria si intende quel periodo che va dal momento in cui si stabilisce che è necessario procedere con un intervento chirurgico

Dettagli

Informa. Week Surgery. Cosa sapere Cosa fare DIPARTIMENTO DI CHIRURGIA PIETRO VALDONI AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA POLICLINICO UMBERTO I

Informa. Week Surgery. Cosa sapere Cosa fare DIPARTIMENTO DI CHIRURGIA PIETRO VALDONI AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA POLICLINICO UMBERTO I Informa Week Surgery Cosa sapere Cosa fare SISTEMA SANITARIO REGIONALE AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA POLICLINICO UMBERTO I DIPARTIMENTO DI CHIRURGIA PIETRO VALDONI Cos è la Week Surgery La Week Surgery

Dettagli

SC ONCOLOGIA CHE COSA È UTILE SAPERE

SC ONCOLOGIA CHE COSA È UTILE SAPERE SC ONCOLOGIA CHE COSA È UTILE SAPERE DOVE ANDARE PER cominciare un percorso oncologico, prenotare una visita CENTRO ACCOGLIENZA E SERVIZI (CAS): Ospedale U. Parini, blocco D, piano -1 È la struttura dedicata

Dettagli

Unità Operativa di Anestesia e Rianimazione

Unità Operativa di Anestesia e Rianimazione Presidio Ospedaliero di Lugo Dipartimento di Emergenza-Urgenza Unità Operativa di Anestesia e Rianimazione Guida ai Servizi Presidio Ospedaliero di Lugo Dipartimento di Emergenza-Urgenza Unità Operativa

Dettagli

PICCOLA GUIDA DI ACCOGLIENZA IN CARDIOCHIRURGIA

PICCOLA GUIDA DI ACCOGLIENZA IN CARDIOCHIRURGIA U.O. C. di CARDIOCHIRURGIA DIRETTORE DOTT. LUIGI PIAZZA A.O. S. ANNA E S. SEBASTIANO CASERTA PICCOLA GUIDA DI ACCOGLIENZA IN CARDIOCHIRURGIA A CURA DELLA COORDINATRICE INFERMIERISTICA MARIA TERESA PEYER

Dettagli

IL VOSTRO PICCOLO STA PER ESSERE OPERATO: COSA ASPETTARSI?

IL VOSTRO PICCOLO STA PER ESSERE OPERATO: COSA ASPETTARSI? OSPEDALE SAN GIUSEPPE- GRUPPO MULTIMEDICA UOC CHIRURGIA DELLA MANO PROF GIORGIO PAJARDI info@manobambino.org * www.manobambino.it IL VOSTRO PICCOLO STA PER ESSERE OPERATO: COSA ASPETTARSI? Il Vostro/a

Dettagli

Unità Operativa di Chirurgia

Unità Operativa di Chirurgia Presidio Ospedaliero di Faenza Dipartimento Chirurgico Unità Operativa di Chirurgia Guida ai Servizi Presidio Ospedaliero di Faenza Dipartimento Chirurgico Unità Operativa di Chirurgia Guida ai Servizi

Dettagli

Centro Allergie Alimentari

Centro Allergie Alimentari AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITA DI PADOVA Dipartimento ad Attività Integrata Sperimentale (DAIS) per la Salute della Donna e del Bambino Dipartimento di Pediatria Salus Pueri Centro Allergie Alimentari

Dettagli

Consenso informato all intervento di MASTOPLASTICA ADDITIVA. Prof. Massimo Monti. Specialista in chirurgia generale e chirurgia plastica

Consenso informato all intervento di MASTOPLASTICA ADDITIVA. Prof. Massimo Monti. Specialista in chirurgia generale e chirurgia plastica Consenso informato all intervento di MASTOPLASTICA ADDITIVA Per la paziente Prof. Massimo Monti Specialista in chirurgia generale e chirurgia plastica Lo scopo del seguente modulo di consenso è di fornire

Dettagli

INTERVENTO CARDIOCHIRURGICO

INTERVENTO CARDIOCHIRURGICO PREMESSA Informazioni per il paziente in attesa di INTERVENTO CARDIOCHIRURGICO Caro Utente, lo scopo di questo opuscolo è quello di fornire a Lei e alla Sua famiglia tutte quelle informazioni che Le possono

Dettagli

C A R T A D E I S E R V I Z I

C A R T A D E I S E R V I Z I Servizio Sanitario Nazionale - Regione Veneto AZIENDA UNITA` LOCALE SOCIO-SANITARIA N. 13 C A R T A D E I S E R V I Z I U n i t à O p e r a t i v a d i G e r i a t r i a Presidio Ospedaliero di Dolo Complesso

Dettagli

U.O.C. Medicina del Lavoro Direttore: Prof. Marcello Lotti ALLERGOLOGIA. Responsabile: Dott.ssa Mariangiola Crivellaro CARTA

U.O.C. Medicina del Lavoro Direttore: Prof. Marcello Lotti ALLERGOLOGIA. Responsabile: Dott.ssa Mariangiola Crivellaro CARTA U.O.C. Medicina del Lavoro Direttore: Prof. Marcello Lotti ALLERGOLOGIA Responsabile: Dott.ssa Mariangiola Crivellaro CARTA DI ACCOGLIENZA Ospedale Giustinianeo - 2 piano 1 Presentazione Gentile Signora/e,

Dettagli

CLINICA DERMATOLOGICA

CLINICA DERMATOLOGICA REGIONE VENETO AZIENDA OSPEDALIERA DI PADOVA CLINICA DERMATOLOGICA Direttore: Prof. Andrea Peserico CARTA DI ACCOGLIENZA PER LA PERSONA AFFETTA DA MALATTIE DERMATOLOGICHE Via Cesare Battisti, 206 Padova

Dettagli

Intervento per ernie della parete addominale

Intervento per ernie della parete addominale ORGANIZZAZIONE AZIENDALE E CARTA DEI SERVIZI Ospedale S. Maria del Carmine Rovereto Unità operativa di chirurgia generale Centro di valutazione preoperatoria Intervento per ernie della parete addominale

Dettagli

IL REPARTO CARTA DI ACCOGLIENZA PER IL PAZIENTE ED I SUOI FAMILIARI. Monoblocco

IL REPARTO CARTA DI ACCOGLIENZA PER IL PAZIENTE ED I SUOI FAMILIARI. Monoblocco U.O.C. OTORINOLARINGOIATRIA OTOCHIRURGIA DIRETTORE: PROF. ALESSANDRO MARTINI IL REPARTO UFFICIO RELAZIONI CON IL PUBBLICO INTERAZIENDALE Offre informazioni, indicazioni sull organizzazione dell Azienda

Dettagli

CASA DI CURA ULIVELLA E GLICINI Standard di qualità ed impegni verso i cittadini

CASA DI CURA ULIVELLA E GLICINI Standard di qualità ed impegni verso i cittadini E VERSO I CITTADINI RICONOSCERE IL PERSONALE ASPETTI RELAZIONALI UMANIZZAZIONE Garantire la riconoscibilità del personale che svolge servizio al pubblico Garantire il miglioramento dei rapporti tra gli

Dettagli

AMBULATORI INFORMAZIONI PER IL PAZIENTE

AMBULATORI INFORMAZIONI PER IL PAZIENTE AZIENDA OSPEDALIERA DI PADOVA DIPARTIMENTO STRUTTURALE NEUROSCIENZE E ORGANI DI SENSO Prof. Alessandro Martini Unità Operativa Complessa ODONTOIATRIA e STOMATOLOGIA Responsabile: Prof. Edoardo Stellini

Dettagli

MEDICINA PREVENTIVA LAVORATORI OSPEDALIERI

MEDICINA PREVENTIVA LAVORATORI OSPEDALIERI U.O.C. Medicina del Lavoro Direttore: Prof. Marcello Lotti MEDICINA PREVENTIVA LAVORATORI OSPEDALIERI Responsabile: Dott. ssa Caterina Zanetti CARTA DI ACCOGLIENZA Casa Ex Suore - 4 piano 1 Presentazione

Dettagli

Servizio Sanitario Nazionale Regione Calabria AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE RC. OSPEDALE DI L O C R I (R.C.)

Servizio Sanitario Nazionale Regione Calabria AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE RC. OSPEDALE DI L O C R I (R.C.) Servizio Sanitario Nazionale Regione Calabria AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE RC. OSPEDALE DI L O C R I (R.C.) Dipartimento Materno Infantile Struttura Operativa Complessa di OSTETRICIA E GINECOLOGIA CARTA

Dettagli

Unità Operativa di Ginecologia

Unità Operativa di Ginecologia Presidio Ospedaliero di Ravenna Dipartimento Maternità, Infanzia, Età Evolutiva Unità Operativa di Ginecologia Guida ai Servizi Presidio Ospedaliero di Ravenna Dipartimento Maternità, Infanzia, Età Evolutiva

Dettagli

MEDICINA INTERNA. Ospedale di Santa Margherita Ligure DOVE SIAMO. Responsabile: Prof. Roberto FRANCESCHINI

MEDICINA INTERNA. Ospedale di Santa Margherita Ligure DOVE SIAMO. Responsabile: Prof. Roberto FRANCESCHINI MEDICINA INTERNA Ospedale di Santa Margherita Ligure Responsabile: Prof. Roberto FRANCESCHINI Capo Sala : Sig.ra Giulia PARETI DOVE SIAMO La struttura è situata al TERZO piano dell Ospedale di Santa Margherita

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA ISTITUTI OSPITALIERI DI CREMONA Presidio Ospedaliero di Cremona Dipartimento di Neuroscienze e Osteoarticolare

AZIENDA OSPEDALIERA ISTITUTI OSPITALIERI DI CREMONA Presidio Ospedaliero di Cremona Dipartimento di Neuroscienze e Osteoarticolare AZIENDA OSPEDALIERA ISTITUTI OSPITALIERI DI CREMONA Presidio Ospedaliero di Cremona Dipartimento di Neuroscienze e Osteoarticolare Unità Operativa di RIABILITAZIONE SPECIALISTICA DI COSA CI OCCUPIAMO La

Dettagli

www.casadicurasanfeliciano.it

www.casadicurasanfeliciano.it Tutte le informazioni contenute nella Carta dei Servizi Casa di Cura San Feliciano sono reperibili e in costante aggiornamento sul sito Internet www.casadicurasanfeliciano.it Lettera ai Pazienti Gentile

Dettagli

O s p e d a l i Riuniti Papardo-Piemonte. Guida al ricovero

O s p e d a l i Riuniti Papardo-Piemonte. Guida al ricovero Az i e n d a O s p e d a l i e r a O s p e d a l i Riuniti Papardo-Piemonte M e s s i n a Guida al ricovero Gentile Signore/a, Il personale sanitario, medico ed infermieristico del Reparto desidera assicurarle

Dettagli

Carta dei Servizi rev. 15 giugno 2007. Unità Operativa Chirurgia Generale Ospedale di Isola della Scala

Carta dei Servizi rev. 15 giugno 2007. Unità Operativa Chirurgia Generale Ospedale di Isola della Scala Carta dei Servizi rev. 15 giugno 2007 Unità Operativa Azienda ULSS n. 22 - Bussolengo (VR) Dipartimento di Unità Operativa Chirurgia Blocco A - Primo piano: ambulatori Blocco B - Terzo piano: degenze e

Dettagli

S. C. di MEDICINA INTERNA OSPEDALE DI ASIAGO

S. C. di MEDICINA INTERNA OSPEDALE DI ASIAGO S. C. di MEDICINA INTERNA OSPEDALE DI ASIAGO PRESENTAZIONE DELLA STRUTTURA La Struttura Complessa di Medicina dell Ospedale di Asiago fa parte del Dipartimento di area medica. Si trova al piano terra e

Dettagli

UNITA OPERATIVA SEMPLICE DIPARTIMENTALE DI CARDIOCHIRURGIA

UNITA OPERATIVA SEMPLICE DIPARTIMENTALE DI CARDIOCHIRURGIA Servizio Sanitario Nazionale - Regione Veneto AZIENDA UNITA` LOCALE SOCIO-SANITARIA N. 13 UNITA OPERATIVA SEMPLICE DIPARTIMENTALE DI CARDIOCHIRURGIA Responsabile: Dott. Giacomin Alessandro CARTA DEI SERVIZI

Dettagli

MEDICINA INTERNA. Ospedale di Sestri Levante. Responsabile Dott. Marco SCUDELETTI DOVE SIAMO. Capo Sala: Sig.ra Marina PERI

MEDICINA INTERNA. Ospedale di Sestri Levante. Responsabile Dott. Marco SCUDELETTI DOVE SIAMO. Capo Sala: Sig.ra Marina PERI MEDICINA INTERNA Ospedale di Sestri Levante Responsabile Marco SCUDELETTI Capo Sala: Sig.ra Marina PERI DOVE SIAMO Il reparto è situato al QUARTO piano dell Ospedale di Sestri Levante. LE NOSTRE ATTIVITA

Dettagli

AZIENDA UNITA SANITARIA LOCALE ROMA C. Ospedale S.Eugenio P.le dell Umanesimo,10 00144 Roma CARTA DEI S E R V I Z I

AZIENDA UNITA SANITARIA LOCALE ROMA C. Ospedale S.Eugenio P.le dell Umanesimo,10 00144 Roma CARTA DEI S E R V I Z I AZIENDA UNITA SANITARIA LOCALE ROMA C Ospedale S.Eugenio P.le dell Umanesimo,10 00144 Roma CARTA DEI S E R V I Z I U. O. C. ANESTESIA E RIANIMAZIONE I Direttore Dr.Massimo Galletti Tel. 06.51003145 fax

Dettagli

Dipartimento Organi di Senso. SOD Oculistica Direttore: Prof. Ugo Menchini. Guida all Intervento. www.aou-careggi.toscana.it

Dipartimento Organi di Senso. SOD Oculistica Direttore: Prof. Ugo Menchini. Guida all Intervento. www.aou-careggi.toscana.it Dipartimento Organi di Senso Guida all Intervento SOD Oculistica Direttore: Prof. Ugo Menchini L INTERVENTO DI CATARATTA IN CHIRURGIA AMBULATORIALE www.aou-careggi.toscana.it Per la buona riuscita dell

Dettagli

IL RICOVERO IN FONDAZIONE. informazioni utili per affrontare un intervento chirurgico

IL RICOVERO IN FONDAZIONE. informazioni utili per affrontare un intervento chirurgico IL RICOVERO IN FONDAZIONE informazioni utili per affrontare un intervento chirurgico Gentile utente, attraverso questo opuscolo informativo, desideriamo fornirle le maggiori informazioni possibili, utili

Dettagli

Progetto co-finanziato da MINISTERO DELL INTERNO UNIONE EUROPEA. Fondo europeo per l integrazione di cittadini di paesi terzi L OSPEDALE IN TASCA

Progetto co-finanziato da MINISTERO DELL INTERNO UNIONE EUROPEA. Fondo europeo per l integrazione di cittadini di paesi terzi L OSPEDALE IN TASCA Progetto co-finanziato da UNIONE EUROPEA MINISTERO DELL INTERNO Fondo europeo per l integrazione di cittadini di paesi terzi H L OSPEDALE IN TASCA 1 INDICE Il Pronto Soccorso Il ricovero in ospedale Le

Dettagli

Unità Operativa di Anestesia e Rianimazione

Unità Operativa di Anestesia e Rianimazione Presidio Ospedaliero di Faenza Dipartimento di Emergenza-Urgenza Unità Operativa di Anestesia e Rianimazione Guida ai Servizi Presidio Ospedaliero di Faenza Dipartimento di Emergenza-Urgenza Unità Operativa

Dettagli

U.O. CHIRURGIA GENERALE E VIDEOCHIRURGIA P.O. di Castelfranco Veneto

U.O. CHIRURGIA GENERALE E VIDEOCHIRURGIA P.O. di Castelfranco Veneto CARTA DEI SERVIZI U.O. CHIRURGIA GENERALE E VIDEOCHIRURGIA P.O. di Castelfranco Veneto U.O. Autonoma di Chirurgia Generale e Videochirirgia: Direttore Dr. Carlo Augusto Sartori U.O. Aggregata di Chirurgia

Dettagli

UNITA OPERATIVA COMPLESSA. EMATOLOGIA d.u SCHEDA INFORMATIVA UNITA OPERATIVE CLINICHE OSPEDALE POLICLINICO GIAMBATTISTA ROSSI. Prof.

UNITA OPERATIVA COMPLESSA. EMATOLOGIA d.u SCHEDA INFORMATIVA UNITA OPERATIVE CLINICHE OSPEDALE POLICLINICO GIAMBATTISTA ROSSI. Prof. pag. 7 AZIENDA OSPEDALIERA ISTITUTI OSPITALIERI DI VERONA SCHEDA INFORMATIVA UNITA OPERATIVE CLINICHE UNITA OPERATIVA COMPLESSA EMATOLOGIA d.u OSPEDALE POLICLINICO GIAMBATTISTA ROSSI MA 28 Rev. 0 del 12.01.12

Dettagli

Carta di Accoglienza per l utente

Carta di Accoglienza per l utente AZIENDA OSPEDALIERA DI PADOVA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PADOVA Direttore Prof. Maurizio Clementi Carta di Accoglienza per l utente U. O. C. d i G e n e t i c a C l i n i c a e d E p i d e m i o l o g i

Dettagli

UOC MEDICINA DELLO SPORT E DELL ESERCIZIO

UOC MEDICINA DELLO SPORT E DELL ESERCIZIO UOC MEDICINA DELLO SPORT E DELL ESERCIZIO Direttore: Prof. Marco Zaccaria Via Giustiniani, 1 Padova Tel. 049 8215650 Fax. 049 8215810 E-mail: med.sport@sanita.padova.it Presentazione Gentile Signora/e

Dettagli

Carta dei Servizi Ortopedia e Traumatologia Ospedale di Valdagno

Carta dei Servizi Ortopedia e Traumatologia Ospedale di Valdagno Ospedale S. Lorenzo Valdagno Dipartimento Area Ortopedica e Riabilitativa Direttore: dr. Enrico Castaman U.O.A. di Ortopedia e Traumatologia Responsabile: dr. Miraldo Colombini Carta dei Servizi Ortopedia

Dettagli

Consigli ed informazioni per i bambini/e ricoverati e i loro famigliari Presidio ospedaliero Santa Chiara - Trento

Consigli ed informazioni per i bambini/e ricoverati e i loro famigliari Presidio ospedaliero Santa Chiara - Trento INDICE: PREMESSA LA CARTA DEI DIRITTI DEL BAMBINO IN OSPEDALE BENVENUTI IN CHIRURGIA PEDIATRICA L UNITÁ OPERATIVA DI CHIRURGIA PEDIATRICA IL PERSONALE IL RICOVERO LA SALA OPERATORIA LA GIORNATA DEL BAMBINO

Dettagli

MIO FIGLIO DEVE ESSERE OPERATO. dedicato ai genitori dei piccoli pazienti per i quali è programmato un intervento chirurgico

MIO FIGLIO DEVE ESSERE OPERATO. dedicato ai genitori dei piccoli pazienti per i quali è programmato un intervento chirurgico MIO FIGLIO DEVE ESSERE OPERATO dedicato ai genitori dei piccoli pazienti per i quali è programmato un intervento chirurgico Se siete in possesso di questo libretto, il vostro piccolo deve subire un intervento

Dettagli

MANSIONARIO DELL INFERMIERE PROFESSIONALE

MANSIONARIO DELL INFERMIERE PROFESSIONALE MANSIONARIO DELL INFERMIERE PROFESSIONALE Modifiche al R.D. 2 maggio 1940, numero 1310, sulle mansioni degli infermieri professionali e infermieri generici. TITOLO I - Mansioni dell infermiere professionale

Dettagli

CARDIOLOGIA Centro Regionale di Riabilitazione Cardiologica

CARDIOLOGIA Centro Regionale di Riabilitazione Cardiologica CARDIOLOGIA Centro Regionale di Riabilitazione Cardiologica Ospedale di Sestri Levante Responsabile Dott. Guido GIGLI Capo Sala: I.P. Marisa PAGLIARI DOVE SIAMO Il reparto è situato al QUINTO piano dell

Dettagli

Day Hospital Psichiatrico

Day Hospital Psichiatrico Day Hospital Psichiatrico Ospedale privato Villa Igea Mission Il nostro impegno è quello di fornire, nel rispetto della persona, servizi e prestazioni sanitarie appropriate, efficaci e sicure, attraverso

Dettagli

Unità Operativa di Cardiologia

Unità Operativa di Cardiologia Presidio Ospedaliero di Faenza Dipartimento Cardiovascolare Unità Operativa di Cardiologia Ambulatorio di Cardiologia Guida ai Servizi Presidio Ospedaliero di Faenza Dipartimento Cardiovascolare Unità

Dettagli

OSPEDALE DI ESINE. Guida al servizio Unità Operativa di Riabilitazione Specialistica

OSPEDALE DI ESINE. Guida al servizio Unità Operativa di Riabilitazione Specialistica OSPEDALE DI ESINE Guida al servizio Unità Operativa di Riabilitazione Specialistica GS RIABSP 001 - Rev. 00-30.10.2009 Gentile Signora / Egregio Signore Questo opuscolo ha lo scopo di presentarle la nostra

Dettagli

ORTOPEDIA E TRUMATOLOGIA. Tutor: Davide Levi A cura di : Elisa Gallinatti e Giulia Soldi

ORTOPEDIA E TRUMATOLOGIA. Tutor: Davide Levi A cura di : Elisa Gallinatti e Giulia Soldi ORTOPEDIA E TRUMATOLOGIA Tutor: Davide Levi A cura di : Elisa Gallinatti e Giulia Soldi SEDE Ospedale di Ivrea (Asl TO 4) Piazza della Credenza Primo piano Blocco B ORGANICO PER TURNO Mattino(6-14): 4

Dettagli

DAY SURGERY MULTIDSCIPLINARE

DAY SURGERY MULTIDSCIPLINARE DAY SURGERY MULTIDSCIPLINARE Ospedale di Santa Margherita Ligure Responsabile: Dott. Matteo VITA Capo Sala: Sig.ra Anna ECCHIO DOVE SIAMO La struttura è situata al 5 piano dell Ospedale di Santa Margherita

Dettagli

IL DIRETTORE Dott. Valentino Martelli

IL DIRETTORE Dott. Valentino Martelli Gentile Ospite, La salutiamo cordialmente e ci auguriamo che il Suo arrivo in questa struttura avvenga nel migliore dei modi e che la Sua permanenza possa essere il più possibile tranquilla e serena: da

Dettagli

Unità Operativa di Ostetricia

Unità Operativa di Ostetricia Presidio Ospedaliero di Ravenna Dipartimento Maternità, Infanzia, Età Evolutiva Unità Operativa di Ostetricia Guida ai Servizi Presidio Ospedaliero di Ravenna Dipartimento Maternità, Infanzia, Età Evolutiva

Dettagli

Guida per il paziente candidato a ricovero per intervento di VARICOCELECTOMIA per la cura del VARICOCELE

Guida per il paziente candidato a ricovero per intervento di VARICOCELECTOMIA per la cura del VARICOCELE PROF. FRANCESCO MONTORSI PROFESSORE ORDINARIO DI UROLOGIA UNIVERSITA VITA SALUTE SAN RAFFAELE MILANO Guida per il paziente candidato a ricovero per intervento di VARICOCELECTOMIA per la cura del VARICOCELE

Dettagli

4. SCHEDA DI INSERIMENTO OPERATORE SOCIO SANITARIO

4. SCHEDA DI INSERIMENTO OPERATORE SOCIO SANITARIO 4. SCHEDA DI INSERIMENTO OPERATORE SOCIO SANITARIO SEDE: LEGNAGO BOVOLONE ZEVIO NOGARA UNITÀ OPERATIVA/SERVIZIO: DIRETTORE: COORDINATORE INFERMIERISTICO: COGNOME QUALIFICA: INFERMIERE NOME DATA INIZIO

Dettagli

Intervento per varici degli arti inferiori

Intervento per varici degli arti inferiori ORGANIZZAZIONE AZIENDALE E CARTA DEI SERVIZI Ospedale S. Maria del Carmine Rovereto Unità operativa di chirurgia generale Centro di valutazione preoperatoria Intervento per varici degli arti inferiori

Dettagli

www.slidetube.it Addominoplastica

www.slidetube.it Addominoplastica Addominoplastica Autori: Fabio Santanelli, Professore Associato, Titolare Cattedra di Chirurgia Plastica, Direttore Scuola di Specializzazione in Chirurgia Plastica, Università di Roma, Responsabile Unità

Dettagli

MA 28. DAI Chirurgia e Oncologia MDA Oncologia Borgo Roma SCHEDA INFORMATIVA UNITÀ OPERATIVE CLINICHE MISSIONE E VALORI

MA 28. DAI Chirurgia e Oncologia MDA Oncologia Borgo Roma SCHEDA INFORMATIVA UNITÀ OPERATIVE CLINICHE MISSIONE E VALORI pag. 7 DAI Chirurgia e Oncologia MDA Oncologia Borgo Roma SCHEDA INFORMATIVA UNITÀ OPERATIVE CLINICHE MA 28 Rev. 1 del 22/10/2011 Pagina 1 di 6 MISSIONE E VALORI L U.O.C. di Oncologia Medica si prende

Dettagli

S.S.D. ONCOLOGIA. OSPEDALE SESTRI LEVANTE sesto piano DIPARTIMENTO MEDICO. Direttore Dipartimento e Responsabile SSD Marco SCUDELETTI

S.S.D. ONCOLOGIA. OSPEDALE SESTRI LEVANTE sesto piano DIPARTIMENTO MEDICO. Direttore Dipartimento e Responsabile SSD Marco SCUDELETTI S.S.D. ONCOLOGIA OSPEDALE SESTRI LEVANTE sesto piano DIPARTIMENTO MEDICO Direttore Dipartimento e Responsabile SSD Marco SCUDELETTI CPSE Francesca STAGNARO Per maggiori informazioni visita il sito www.asl4.liguria.it

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA DI PADOVA U.O.C. CLINICA DI CHIRURGIA PLASTICA. Direttore: Prof. Franco Bassetto

AZIENDA OSPEDALIERA DI PADOVA U.O.C. CLINICA DI CHIRURGIA PLASTICA. Direttore: Prof. Franco Bassetto AZIENDA OSPEDALIERA DI PADOVA U.O.C. CLINICA DI CHIRURGIA PLASTICA Direttore: Prof. Franco Bassetto CARTA DI ACCOGLIENZA PER IL PAZIENTE ED I SUOI FAMILIARI Reparto 5 Piano Monoblocco Tel. Guardiola 049

Dettagli

Percorso del paziente sottoposto ad indagine diagnostico/interventistica

Percorso del paziente sottoposto ad indagine diagnostico/interventistica Percorso del paziente sottoposto ad indagine diagnostico/interventistica 118 Territorio 118 PS Spoke UO cardiologia Spoke PS Hub Reparti di degenza Azienda AUSL UO cardiologia Hub Oggetto Scopo Campo di

Dettagli

GUIDA PER LA PREPARAZIONE DELL UTENTE ALL EGDS

GUIDA PER LA PREPARAZIONE DELL UTENTE ALL EGDS 1 GUIDA PER LA PREPARAZIONE DELL UTENTE ALL EGDS (ESOFAGOGASTRODUODENOSCOPIA) 2 L ESOFAGOGASTRODUODENOSCOPIA CHE COS È e PERCHÉ VIENE ESEGUITA L esofagogastroduodenoscopia (EGDS) è un esame che permetpermette

Dettagli

Spedali Civili di Brescia azienda ospedaliera. Pneumologia. Primario: Dr. G.Franco Tassi

Spedali Civili di Brescia azienda ospedaliera. Pneumologia. Primario: Dr. G.Franco Tassi Spedali Civili di Brescia azienda ospedaliera Pneumologia Primario: Dr. G.Franco Tassi CARTA DEI SERVIZI INFORMAZIONI E NOTIZIE UTILI PER I PAZIENTI E I LORO FAMILIARI 2 Gentile Signore/a Nell accoglierla

Dettagli

Dipartimento Salute della Donna, del Bambino e dell Adolescente - M. Lima Unità Operativa Anestesiologia e Rianimazione - S.

Dipartimento Salute della Donna, del Bambino e dell Adolescente - M. Lima Unità Operativa Anestesiologia e Rianimazione - S. Dipartimento Salute della Donna, del Bambino e dell Adolescente - M. Lima Unità Operativa Anestesiologia e Rianimazione - S. Baroncini Orientarsi n. 15 Supplemento d Informazione a Diario di Bordo Reg.

Dettagli

AISMEL Associazione Italiana Studio Malformazioni Esterne e Labiopalatoschisi

AISMEL Associazione Italiana Studio Malformazioni Esterne e Labiopalatoschisi AISMEL Associazione Italiana Studio Malformazioni Esterne e Labiopalatoschisi LABIOPALATOSCHISI BABY CARE INFERMIERISTICO E COUNSELLING AI GENITORI Sala Gronchi, Tenuta di S. Rossore 4 Giugno 2011 Baby-

Dettagli

Area Funzionale Chirurgica del P.O. di Pescia GUIDA AI SERVIZI

Area Funzionale Chirurgica del P.O. di Pescia GUIDA AI SERVIZI Area Funzionale Chirurgica del Presidio Ospedaliero S.S. Cosma e Damiano di Pescia ON-LINE www.usl3.toscana.it SISTEMA CARTA DEI SERVIZI Gentile Signore, Gentile Signora, l Area Funzionale Chirurgica dell

Dettagli

LA RETE DELLE CURE PALLIATIVE NELL ASL 2 SAVONESE

LA RETE DELLE CURE PALLIATIVE NELL ASL 2 SAVONESE CENTRO DI TERAPIA DEL DOLORE E CURE PALLIATIVE Direttore: dott. Marco Bertolotto LA RETE DELLE CURE PALLIATIVE NELL ASL 2 SAVONESE Le Cure Palliative forniscono il sollievo dal dolore e da altri gravi

Dettagli

Per quanto riguarda l intervento chirurgico e le possibili complicanze ho avuto informazioni complete per:

Per quanto riguarda l intervento chirurgico e le possibili complicanze ho avuto informazioni complete per: La quadrantectomia o resezione parziale della mammella può produrre una perdita di sostanza che frequentemente rischia di deformare permanentemente la mammella rimasta. Un intervento contemporaneo di chirurgia

Dettagli

UNITA OPERATIVA NEUROPSICHIATRIA INFANTILE SCHEDA INFORMATIVA UNITA OPERATIVE CLINICHE PRESIDIO POLICLINICO GIAMBATTISTA ROSSI. pag.

UNITA OPERATIVA NEUROPSICHIATRIA INFANTILE SCHEDA INFORMATIVA UNITA OPERATIVE CLINICHE PRESIDIO POLICLINICO GIAMBATTISTA ROSSI. pag. pag. 7 AZIENDA OSPEDALIERA ISTITUTI OSPITALIERI DI VERONA SCHEDA INFORMATIVA UNITA OPERATIVE CLINICHE UNIVERSITA DEGLI STUDI DI VERONA UNITA OPERATIVA NEUROPSICHIATRIA INFANTILE PRESIDIO POLICLINICO GIAMBATTISTA

Dettagli

CARTA DELLA QUALITA IN CHIRURGIA

CARTA DELLA QUALITA IN CHIRURGIA CARTA DELLA QUALITA IN CHIRURGIA LA FINALITA qualità e sicurezza del percorso chirurgico elenco di impegni dei reparti 14 diritti del malato CARTA EUROPEA DEI DIRITTI DEL MALATO 1. Diritto a misure preventive

Dettagli

COS È IL PRONTO SOCCORSO?

COS È IL PRONTO SOCCORSO? AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA INTEGRATA VERONA COS È IL PRONTO SOCCORSO? GUIDA INFORMATIVA PER L UTENTE SEDE OSPEDALIERA BORGO TRENTO INDICE 4 COS È IL PRONTO SOCCORSO? 6 IL TRIAGE 8 CODICI DI URGENZA

Dettagli

GUIDA PER L UTENTE. Unità Operativa di Recupero e Riabilitazione Funzionale (UORRF) Azienda Ospedaliera Ospedale San Carlo Borromeo

GUIDA PER L UTENTE. Unità Operativa di Recupero e Riabilitazione Funzionale (UORRF) Azienda Ospedaliera Ospedale San Carlo Borromeo Via Pio II, 3-20153 Milano Tel. 02/4022.1 www.sancarlo.mi.it Unità Operativa di Recupero e Riabilitazione Funzionale (UORRF) 16 Azienda Ospedaliera Ospedale San Carlo Borromeo A cura di Edizione giugno

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI SERVIZIO CARTELLE CLINICHE. Guida informativa per l utente. Atrio monobloccopoliclinico

CARTA DEI SERVIZI SERVIZIO CARTELLE CLINICHE. Guida informativa per l utente. Atrio monobloccopoliclinico SERVIZIO CARTELLE CLINICHE Guida informativa per l utente Gentile Signora/Signore, Le presentiamo questa guida che potrà esserle utile per l accesso corretto a questo servizio, in modo che Lei sia facilitata/o

Dettagli

SERVIZIO CARTELLE CLINICHE

SERVIZIO CARTELLE CLINICHE REGIONE VENETO AZIENDA OSPEDALIERA DI PADOVA SERVIZIO CARTELLE CLINICHE Guida informativa per l utente 1 Modalità di richiesta di copia della cartella clinica o altra documentazione Requisito essenziale:

Dettagli

De g e n z a. Dott. Claudio Tedeschi - Direttore. Coordinatore Infermieristico Daniela Sassi 0522 296169-296166

De g e n z a. Dott. Claudio Tedeschi - Direttore. Coordinatore Infermieristico Daniela Sassi 0522 296169-296166 Medicina Fisica e Riabilitativa De g e n z a Dott. Claudio Tedeschi - Direttore Coordinatore Infermieristico Daniela Sassi 0522 296169-296166 Segreteria Maria Rosaria Amelio - Maria Flavia Malavenda Federica

Dettagli

Unità Operativa Aziendale Malattie Infettive

Unità Operativa Aziendale Malattie Infettive Presidi Ospedalieri di Ravenna, Faenza, Lugo Dipartimento Medico 2 Unità Operativa Aziendale Malattie Infettive Guida ai Servizi Presidi Ospedalieri di Ravenna, Faenza, Lugo Dipartimento Medico 2 Unità

Dettagli

Carta dei Servizi rev. 1 maggio 2007. Unità operativa di Oculistica Ospedale di Bussolengo

Carta dei Servizi rev. 1 maggio 2007. Unità operativa di Oculistica Ospedale di Bussolengo Carta dei Servizi rev. 1 maggio 2007 Unità operativa di Azienda ULSS n. 22 Bussolengo VR Dipartimento di Chirurgia Specialistica Unità Operativa di Monoblocco - Quarto piano: degenza Direttore: dott. Pierluigi

Dettagli

ESSERE OPERATI ALLE VIE LACRIMALI OPUSCOLO INFORMATIVO PER I PAZIENTI

ESSERE OPERATI ALLE VIE LACRIMALI OPUSCOLO INFORMATIVO PER I PAZIENTI DIPARTIMENTO CHIRURGICO SPECIALISTICO Unità Operativa di Oculistica Direttore: Prof. Paolo Perri ESSERE OPERATI ALLE VIE LACRIMALI OPUSCOLO INFORMATIVO PER I PAZIENTI Gentile Signora/e, questo opuscolo

Dettagli

guida per il paziente ricoverato nell ospedale di vipiteno

guida per il paziente ricoverato nell ospedale di vipiteno guida per il paziente ricoverato nell ospedale di vipiteno IMPRESSUM: Editore: Azienda Sanitaria dell Alto Adige, Comprensorio Sanitario di Bressanone 2012 Leggenda Saluto Il nostro ospedale Ricovero Visita,

Dettagli

Ospedale privato Villa Igea

Ospedale privato Villa Igea Residenza psichiatrica il Borgo Ospedale privato Villa Igea Mission Il nostro impegno è quello di fornire, nel rispetto della persona, servizi e prestazioni sanitarie appropriate, efficaci e sicure, attraverso

Dettagli

Dipartimento Medico Internistico 1

Dipartimento Medico Internistico 1 Dipartimento Medico Internistico 1 Direttore: Dott. G.F. Stefanini Dipartimento Medico Internistico 1 Guida ai Servizi Dipartimento Medico Internistico 1 Direttore: Dott. G.F. Stefanini Dipartimento Medico

Dettagli

Cattedra e Divisione di Oncologia Medica. Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia. Il Port

Cattedra e Divisione di Oncologia Medica. Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia. Il Port Cattedra e Divisione di Oncologia Medica Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia Il Port Dott. Roberto Sabbatini Dipartimento Misto di Oncologia ed Ematologia Università degli Studi di Modena

Dettagli

BAMBINI GUIDA PER L UTENTE. www.istituto-besta.it

BAMBINI GUIDA PER L UTENTE. www.istituto-besta.it BAMBINI al BESTA GUIDA PER L UTENTE www.istituto-besta.it La Fondazione Carlo Besta è all avanguardia nello studio e nella cura dei disordini neurologici congeniti, acquisiti e geneticamente determinati

Dettagli

S. C. di GASTROENTEROLOGIA OSPEDALE SAN BASSIANO

S. C. di GASTROENTEROLOGIA OSPEDALE SAN BASSIANO S. C. di GASTROENTEROLOGIA OSPEDALE SAN BASSIANO PRESENTAZIONE DELLA STRUTTURA La Struttura Complessa di Gastroenterologia rappresenta il punto di riferimento per il territorio ed il nosocomio ospedaliero

Dettagli

NOTA INFORMATIVA PER IL PAZIENTE

NOTA INFORMATIVA PER IL PAZIENTE Pag. 1 di 4 NORMA UNI EN ISO 9001:2008 REG.N.3000/GA1-A GASTROENTEROLOGIA ED ENDOSCOPIA DIGESTIVA NOTA INFORMATIVA PER IL PAZIENTE Gentile Signora/e,come le è stato detto dal medico Dott., per proseguire

Dettagli

Il distretto sanitario di Cividale si presenta. A cura di Graziella Mauro Responsabile infermieristica Distretto di Cividale

Il distretto sanitario di Cividale si presenta. A cura di Graziella Mauro Responsabile infermieristica Distretto di Cividale Il distretto sanitario di Cividale si presenta A cura di Graziella Mauro Responsabile infermieristica Distretto di Cividale Il Distretto è una struttura dell Azienda per i servizi sanitari territoriali

Dettagli

L Aspirato Midollare. e la Biopsia Osteomidollare (BOM) Informazione per pazienti. Dipartimento Oncologico e Tecnologie Avanzate Ematologia

L Aspirato Midollare. e la Biopsia Osteomidollare (BOM) Informazione per pazienti. Dipartimento Oncologico e Tecnologie Avanzate Ematologia L Aspirato Midollare Informazione per pazienti e la Biopsia Osteomidollare (BOM) Dipartimento Oncologico e Tecnologie Avanzate Ematologia Dott. Francesco Merli - Direttore Cristiana Caffarri - Coordinatore

Dettagli

ISTRUZIONI. a cui il paziente si deve attenere. (dopo un intervento chirurgico)

ISTRUZIONI. a cui il paziente si deve attenere. (dopo un intervento chirurgico) ISTRUZIONI a cui il paziente si deve attenere 1) prima di un intervento chirurgico 2) dopo un intervento chirurgico 3) dopo un intervento implantare a carico immediato 4) dieta consigliata (dopo un intervento

Dettagli

CLINICA OCULISTICA REPARTO SALA OPERATORIA AMBULATORIO CARTA DI ACCOGLIENZA PER IL DEGENTE ED I SUOI FAMILIARI

CLINICA OCULISTICA REPARTO SALA OPERATORIA AMBULATORIO CARTA DI ACCOGLIENZA PER IL DEGENTE ED I SUOI FAMILIARI Azienda Ospedaliera Università di Padova UNITA OPERATIVA CLINICA OCULISTICA Direttore: Prof. Edoardo Midena REPARTO SALA OPERATORIA AMBULATORIO CARTA DI ACCOGLIENZA PER IL DEGENTE ED I SUOI FAMILIARI Degenze:

Dettagli

ANESTESIA. Guida per il Paziente. Unità Operativa di Anestesia

ANESTESIA. Guida per il Paziente. Unità Operativa di Anestesia ANESTESIA Guida per il Paziente Unità Operativa di Anestesia INDICE Cosa fa l Anestesista Pag. 2 Visita Anestesiologica Pag. 2 Che cosa significa Consenso Informato Pag. 3 Esami preoperatori Pag. 4 Prescrizioni

Dettagli

Carta dei Servizi rev. 1 aprile 2007. Unità Operativa di Anatomia Patologica Ospedale di Bussolengo

Carta dei Servizi rev. 1 aprile 2007. Unità Operativa di Anatomia Patologica Ospedale di Bussolengo Carta dei Servizi rev. 1 aprile 2007 Unità Operativa di Ospedale di Bussolengo Azienda ULSS n. 22 Bussolengo (VR) Dipartimento di Diagnosi e Cura Unità Operativa di Ospedale di Bussolengo Monoblocco -

Dettagli

Customer satisfaction 2012

Customer satisfaction 2012 Customer satisfaction 2012 Ospedale S. Paolo Presentazione risultati Febbraio 2013 Indice Dati generali Servizi Ambulatoriali Laboratorio Degenze Questionari Analisi in dettaglio ambulatori Criticità ambulatori

Dettagli

MODALITA DI ORGANIZZAZIONE E REMUNERAZIONE DELLE ATTIVITA DI ASSISTENZA DOMICILIARE A CARATTERE OSPEDALIERO

MODALITA DI ORGANIZZAZIONE E REMUNERAZIONE DELLE ATTIVITA DI ASSISTENZA DOMICILIARE A CARATTERE OSPEDALIERO Allegato A) MODALITA DI ORGANIZZAZIONE E REMUNERAZIONE DELLE ATTIVITA DI ASSISTENZA DOMICILIARE A CARATTERE OSPEDALIERO Attività di ospedalizzazione presso il domicilio Si definisce attività di ospedalizzazione

Dettagli

N cartella N ricovero Cognome Nome Data di nascita

N cartella N ricovero Cognome Nome Data di nascita La Quadrantectomia mammaria è una tecnica chirurgica che prevede la asportazione limitata di ghiandola mammaria per le pazienti affette da neoplasia mammaria. L obiettivo della Quadrantectomia mammaria

Dettagli

Questionario conoscitivo ALSO

Questionario conoscitivo ALSO Questionario conoscitivo ALSO Nello scorso mese di giugno è stata costituita a Gravedona un organizzazione di volontariato denominata : ASSOCIAZIONE LARIANA SOSTEGNO ONCOLOGICO (ALSO) camminiamo insieme.

Dettagli

PREPARAZIONE DEL PAZIENTE ALL INTERVENTO CHIRURGICO IN ELEZIONE

PREPARAZIONE DEL PAZIENTE ALL INTERVENTO CHIRURGICO IN ELEZIONE LISTA DI DISTRIBUZIONE Direttori Presidi Ospedalieri Servizio Infermieristico Direttori UU.OO. Capi Dipartimenti UU.OO. Coordinatori Infermieristici UU.OO. Rev. Causale Redazione Verifica Approvazione

Dettagli

Il melanoma: diagnosi e trattamento. Informazioni per pazienti. Dipartimento Medicina Interna e Specialità Mediche Dermatologia

Il melanoma: diagnosi e trattamento. Informazioni per pazienti. Dipartimento Medicina Interna e Specialità Mediche Dermatologia Il melanoma: Informazioni per pazienti diagnosi e trattamento Dipartimento Medicina Interna e Specialità Mediche Dermatologia Dott. Giuseppe Albertini - Direttore Gentile Signora/e, in questo opuscolo

Dettagli

REGOLAMENTO DEL POLICLINICO UNIVERSITARIO CAMPUS BIO-MEDICO

REGOLAMENTO DEL POLICLINICO UNIVERSITARIO CAMPUS BIO-MEDICO REGOLAMENTO DEL POLICLINICO UNIVERSITARIO CAMPUS BIO-MEDICO Roma, 20 gennaio 2011 Articolo 1: Caratteristiche Generali 1. Il Policlinico Universitario Campus Bio-Medico (di seguito Policlinico Universitario)

Dettagli

DAY SURGERY collaborazione ospedale-territorio

DAY SURGERY collaborazione ospedale-territorio DAY SURGERY collaborazione ospedale-territorio PROPOSTA DEL MEDICO DI MEDICINA GENERALE Aurelio Sessa Presidente SIMG Lombardia Piùdi 1/3 dei DRG chirurgici vengono trattati in regime di day surgery Il

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI. Dott. Sandro Paoletti. Via Nigra 55 09045 Quartu Sant Elena Tel. 070822994-43 - 3358017262

CARTA DEI SERVIZI. Dott. Sandro Paoletti. Via Nigra 55 09045 Quartu Sant Elena Tel. 070822994-43 - 3358017262 CARTA DEI SERVIZI Dott. Sandro Paoletti Via Nigra 55 09045 Quartu Sant Elena Tel. 070822994-43 - 3358017262 Il pediatra che avete scelto per vostro figlio è un medico specialista in Pediatria convenzionato

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI BLOCCO OPERATORIO sede di DOLO

CARTA DEI SERVIZI BLOCCO OPERATORIO sede di DOLO Responsabile U.O. Dr. Livio Dalla Barba Segreteria U.O. Tel: 041 5133459 Email: livio.dallabarba@ulss13mirano.ven.it CARTA DEI SERVIZI BLOCCO OPERATORIO sede di DOLO Coordinatore infermieristico Dott.ssa

Dettagli