Anno Tecnica Olio. Materiale: Legno. Formato 53 x 77 cm. Sede Parigi, Museo del Louvre

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Anno 1503. Tecnica Olio. Materiale: Legno. Formato 53 x 77 cm. Sede Parigi, Museo del Louvre"

Transcript

1 AGGIORNAMENTI in Chirurgia Plastica Estetica > LA BLEFAROPLASTICA Uno sguardo in avanti... DOTT. TOMMASO SAVOIA Specialista in Chirurgia Plastica e Medicina Estetica Tommaso Savoia si è laureato a pieni voti con lode presso l'università degli studi di Milano. Nella stessa università all'età di 29 anni si è specializzato con lode in Chirurgia Plastica. Durante la specialità ha avuto modo di frequentare tra le più importanti divisioni di Chirurgia Plastica di Milano come l'ospedale Niguarda- Centro Ustioni, Ospedale Fatebenefratelli Oftalmico, Chirurgia della Mano di Magenta, Oncologia Chirurgica Ricostruttiva Istituto Nazionale dei Tumori e Chirurgia Maxillo-Faciale Ospedale San Paolo. Nel 1999 grazie ad una Borsa di Studio Socrates frequenta il Centre Hopitalier Universitaire di Tolosa. Nel 2000 stage presso è l'hopital Saint-Louis di Parigi, culla della chirurgia plastica francese. (www.hopitalsaintlouis.org/etrangers/anciens_vi siteurs.htm). Nel 2001 grazie ad una Borsa di Studio del Mediterranea Burns Club perfeziona il trattamento della Malattia da Ustione presso l'hopital Cochin di Parigi. Nello stesso anno si specializza in Chirurgia Oculo-Palpebrale presso la Fondation Oftalmologique A. De Rotschild di Parigi seguendo il Prof. Serge Morax. Dopo essersi iscritto all'ordine dei Medici della Gran Bretagna (Generale Medical Council), Assume l'incarico di Senior House Officer presso il West Norwich Hospital (UK). Dal 2002 è dirigente medico presso il Policlinico Multimedica (www.multimedica.it) dove si interessa di Chirurgia Estetica, Chirurgia Rinologica morfo-funzionale, Chirurgia Orbito-palpebrale, Chirurgia Mammaria ed Esiti di Obesità. Nell'ambito della chiururgia riparativa si occupa inoltre di tumori cutanei, Ricostruzione Mammaria, Esiti di Ustione e "ferite diffcili". Svolge attività libero professionale a Milano e a Lecce. design LA GIOCONDA Leonardo da Vinci Anno 1503 Tecnica Olio Materiale: Legno Formato 53 x 77 cm Sede Parigi, Museo del Louvre

2 DOTT. TOMMASO SAVOIA Specialista in Chirurgia Plastica e Medicina Estetica LA BLEFAROPLATICA Uno sguardo in avanti... Prima... Aree di intervento Uno sguardo in avanti... PERCHÉ LA BLEFAROPLASTICA... Il paziente può presentare un eccesso di cute, o la presenza di ernie (borse) adipose, ovvero di rigonfiamenti in regione palpebrale che rendono stanco ed appesantito lo sguardo. Le persone in cui si associano delle rughe sulla fronte e la discesa del sopracciglio soprattutto all esterno presentano spesso un aspetto stanco e spento nello sguardo. Mediante un solo intervento in Dh si possono correggere le palpebre superiori o le 4 palpebre insieme a secondo delle necessità e ridare luce ad uno sguardo spento e migliorare l'armonia del proprio viso. COME AVVIENE... Per le palpebre superiori si esegue una incisione a livello della ripiegatura delle stesse, mediante la quale si eliminano sia le borse adipose che l'eccesso di cute. Nelle palpebre inferiori l'incisione viene eseguita in modo che si mimetizzi con il margine delle ciglia, rimuovendo la cute in eccesso e le borse adipose. Il tutto in anestesia locale con assistenza anestesiologica per una durata di circa 1h /1h 30. I punti vengono asportati dopo 4-5 giorni. E' possibile che a seguito dell'intervento risultino delle ecchimosi e del gonfiore alle palpebre che ben presto tendono a scomparire. COSA ACCADE DOPO I punti vengono asportati dopo 4-5 giorni. E' possibile che a seguito dell'intervento risultino delle ecchimosi e del gonfiore alle palpebre che ben presto tendono a scomparire potendo subito riprendere l attività lavorativa e sociale. COSA NON FARE... Si sconsiglia nei primi mesi una prolungata permanenza al sole a meno che non si indossino degli occhiali da sole o si applichino delle creme solari a schermo totale. COSA ASPETTARSI NEL TEMPO Il risultato dell intervento è definitivo, in quanto è risolutivo sulle imperfezioni che va a trattare. Non esiste una scadenza temporale in quanto l aging tessutale è soggettivo, ma è consigliabile avere cura della propria pelle sia nell'immediato post operatorio che successivamente secondo le indicazioni e i consigli del vostro chirurgo. L intervento e il suo successo sono legati alla permanenza di un rapporto di fiducia indissolubile medicopaziente e ad un follow-up regolare.

3 AGGIORNAMENTI in Chirurgia Plastica Estetica > LA ADDOMINOPLASTICA Per un ventre di troppo... DOTT. TOMMASO SAVOIA Specialista in Chirurgia Plastica e Medicina Estetica Tommaso Savoia si è laureato a pieni voti con lode presso l'università degli studi di Milano. Nella stessa università all'età di 29 anni si è specializzato con lode in Chirurgia Plastica. Durante la specialità ha avuto modo di frequentare tra le più importanti divisioni di Chirurgia Plastica di Milano come l'ospedale Niguarda- Centro Ustioni, Ospedale Fatebenefratelli Oftalmico, Chirurgia della Mano di Magenta, Oncologia Chirurgica Ricostruttiva Istituto Nazionale dei Tumori e Chirurgia Maxillo-Faciale Ospedale San Paolo. Nel 1999 grazie ad una Borsa di Studio Socrates frequenta il Centre Hopitalier Universitaire di Tolosa. Nel 2000 stage presso è l'hopital Saint-Louis di Parigi, culla della chirurgia plastica francese. (www.hopitalsaintlouis.org/etrangers/anciens_vi siteurs.htm). Nel 2001 grazie ad una Borsa di Studio del Mediterranea Burns Club perfeziona il trattamento della Malattia da Ustione presso l'hopital Cochin di Parigi. Nello stesso anno si specializza in Chirurgia Oculo-Palpebrale presso la Fondation Oftalmologique A. De Rotschild di Parigi seguendo il Prof. Serge Morax. Dopo essersi iscritto all'ordine dei Medici della Gran Bretagna (Generale Medical Council), Assume l'incarico di Senior House Officer presso il West Norwich Hospital (UK). Dal 2002 è dirigente medico presso il Policlinico Multimedica (www.multimedica.it) dove si interessa di Chirurgia Estetica, Chirurgia Rinologica morfo-funzionale, Chirurgia Orbito-palpebrale, Chirurgia Mammaria ed Esiti di Obesità. Nell'ambito della chiururgia riparativa si occupa inoltre di tumori cutanei, Ricostruzione Mammaria, Esiti di Ustione e "ferite diffcili". Svolge attività libero professionale a Milano e a Lecce. design LEDA Leonardo da Vinci Anno Tecnica Olio Materiale: Legno Formato 112 x 86 cm Sede Roma, Galleria Borghese

4 DOTT. TOMMASO SAVOIA Specialista in Chirurgia Plastica e Medicina Estetica LA ADDOMINOPLASTICA Per un ventre di troppo... Liposcultura addominale Mini addominoplastica Addominoplastica completa PER UN VENTRE DI TROPPO... La paziente spesso giunge dal medico per motivi estetici riguardanti il suo addome nei casi di addome flaccido e magari solcato da smagliature a seguito di una o pi gravidanze, o per motivi funzionali dopo notevoli dimagrimenti in cui si forma una piega di tessuto cutaneo sovrabbondante e flaccido, fino ad assumere la forma di un grembiule. A volte pu avere solo del tessuto adiposo in eccesso per cui, con una pelle elastica, pu essere sufficiente una liposcultura senza chirurgia che viene eseguita in anestesia locale con sedazione in day surgery. Quando pu essere necessario rimuovere un po di pelle in eccesso, l intervento consiste nello stiramento del tessuto cutaneo e sottocutaneo verso il basso e nella eliminazione della porzione in eccesso, che normalmente comprende la regione in cui le eventuali smagliature sono pi presenti. Quelle che sono situate nella porzione superiore dell'addome non vengono eliminate, ma dopo l'intervento rimangono stirate e pertanto sono meno visibili. Nel caso di miniadiposit sovrapubiche baster combinare lipoaspirazione dell addome superiore e dermolipectomia inferiore senza intervenire sull ombelico con una cicatrice molto bassa tipo Brasiliana. In tale caso parliamo di Miniaddominoplastica Fleur de Lys (fiore di giglio, come il simbolo di Firenze) per via della forma dell incisione che permette di ottenere un ventre molto piatto in sede mediana sotto l ombelico. Nel caso di un intervento completo l'ombelico viene riposizionato, in modo che mantenga la sua corretta posizione e se necessario si effettua il modellamento dei fianchi agendo sulla parete muscolare profonda. Si parla quindi di Addominoplastica completa con trasposizione ombelicale ed eventuale plicatura dei muscoli retti addominali. La cicatrice residua si trova nella regione sovrapubica e viene nascosta da un normalissimo costume da bagno. possibile contestualmente effettuare un liposcultura dei fianchi, le cosiddette maniglie dell amore. Quando l uomo si presenta con la piccola pancetta sotto l ombelico che non riesce a eliminare con la dieta pu essere indicata un liposcultura comprendendo anche i fianchi. COSA FARE DOPO... Nel caso di liposcultura isolata, il paziente indosser una medicazione aderente con un body per qualche giorno e poi inizier delle sedute di massaggio potendo comunque da subito riprendere una attivit normale. Negli altri casi il paziente rimane degente in clinica da uno o 2 notti dopo l'intervento che avviene in anestesia generale. Alla dimissione vengono rimossi i drenaggi mentre i punti si riassorbono da soli in circa 15 giorni. Il paziente deve applicare una fascia addominale per circa 1 mese. COSA ACCADE NEL TEMPO necessario un corretto trattamento della cicatrice soprattutto nei primi sei mesi evitando l esposizione solare e massaggiandola attivamente con creme elasticizzanti. Un corretto regime alimentare e un attivit fisica regolare aiuteranno il paziente, insieme al costante follow-up con il proprio chirurgo di fiducia,a mantenere i risultati ottenuti nel tempo.

5 AGGIORNAMENTI in Chirurgia Plastica Estetica > LA RINOPLASTICA Non è solo questione di olfatto... DOTT. TOMMASO SAVOIA Specialista in Chirurgia Plastica e Medicina Estetica Tommaso Savoia si è laureato a pieni voti con lode presso l'università degli studi di Milano. Nella stessa università all'età di 29 anni si è specializzato con lode in Chirurgia Plastica. Durante la specialità ha avuto modo di frequentare tra le più importanti divisioni di Chirurgia Plastica di Milano come l'ospedale Niguarda- Centro Ustioni, Ospedale Fatebenefratelli Oftalmico, Chirurgia della Mano di Magenta, Oncologia Chirurgica Ricostruttiva Istituto Nazionale dei Tumori e Chirurgia Maxillo-Faciale Ospedale San Paolo. Nel 1999 grazie ad una Borsa di Studio Socrates frequenta il Centre Hopitalier Universitaire di Tolosa. Nel 2000 stage presso è l'hopital Saint-Louis di Parigi, culla della chirurgia plastica francese. (www.hopitalsaintlouis.org/etrangers/anciens_vi siteurs.htm). Nel 2001 grazie ad una Borsa di Studio del Mediterranea Burns Club perfeziona il trattamento della Malattia da Ustione presso l'hopital Cochin di Parigi. Nello stesso anno si specia-lizza in Chirurgia Oculo-Palpebrale presso la Fondation Oftalmologique A. De Rotschild di Parigi seguendo il Prof. Serge Morax. Dopo essersi iscritto all'ordine dei Medici della Gran Bretagna (Generale Medical Council), Assume l'incarico di Senior House Officer presso il West Norwich Hospital (UK). Dal 2002 è dirigente medico presso il Policlinico Multimedica (www.multimedica.it) dove si interessa di Chirurgia Estetica, Chirurgia Rinologica morfo-funzionale, Chirurgia Orbito-palpebrale, Chirurgia Mammaria ed Esiti di Obesità. Nell'ambito della chiururgia riparativa si occupa inoltre di tumori cutanei, Ricostruzione Mammaria, Esiti di Ustione e "ferite diffcili". Svolge attività libero professionale a Milano e a Lecce. design DONNA CON ERMELLINO Leonardo da Vinci Anno 1490 Tecnica Olio Materiale: Legno Formato 40 x 54 cm Sede Cracovia, Czartoryski Museum

6 DOTT. TOMMASO SAVOIA Specialista in Chirurgia Plastica e Medicina Estetica LA RINOPLASTICA Non è solo questione di olfatto... Incisioni dell intervento all interno delle narici Evoluzione di una rinoplastica Rimodellamento della gobba e della punta LA RINOPLASTICA... La correzione della rinomegalia prevede il rimodellamento della piramide nasale nelle sue imperfezioni del dorso o della punta inserendo il nuovo naso in maniera armonica rispetto al volto che lo deve accogliere.tale intervento ad indirizzo estetico è chiamato Rinoplastica. L'intervento non è doloroso e non prevede cicatrici visibili, in quanto sono nascoste internamente alle narici. La correzione dei difetti funzionali come le ipertrofie dei turbinati e le deviazioni del setto nasale sono di pertinenza dell intervento funzionale chiamato Settoplastica che si può eseguire anche in maniera isolata se non vi è un bisogno estetico. L intervento contestuale funzionale ed estetico è chiamato Rinosettoplastica. LE ASPETTATIVE La rinoplastica permette di ridurre eventuali imperfezioni della punta nasale e correggere la gibbosità del dorso. Oggi la rinoplastica non è più un intervento di semplice riduzione ma un intervento che permette di plasmare la forma del nuovo naso armonicamente rispetto alle caratteristiche espressive del volto. Un naso raramente è oggetto di attrazione come lo possono essere gli occhi o le labbra, ma più spesso può dare un fastidio estetico legato alle sue dimensioni, motivo per cui un bel naso spesso è quello che non si nota all interno del viso lasciando spazio allo sguardo. È importante che il paziente abbia un colloquio franco con il chirurgo comunicando i suoi desideri rispetto a quello che lui percepisce come disestetismo, ed il chirurgo, di conseguenza, sulla base di queste indicazioni, proporrà quale è la strada migliore da percorrere insieme. COME AVVIENE. Il paziente viene ricoverato presso la clinica il giorno stesso dell'operazione, che si esegue in anestesia generale, e dimesso il giorno seguente con una prima visita di controllo programmata dopo 4 giorni per rimuovere i tamponi, e con il naso protetto da un gessetto termoplastico che verrà rimosso dopo 7 gg. A seguito dell'operazione possono manifestarsi ecchimosi e gonfiore a livello delle palpebre che scompaiono entro due settimane. COSA ACCADE NEL TEMPO... Nel primo mese post operatorio il paziente dovrà fare attenzione ad evitare qualsiasi trauma e ridurre al minimo l'esposizione al sole ed al freddo. Per i primi mesi il tessuto del naso soprattutto a livello della punta può presentarsi lievemente edematoso. Sarà utile massaggiare la pelle del naso per ottenere un azione linfodrenante. Il paziente viene seguito per circa 6-12 mesi con controlli programmati fino alla sicura completa stabilizzazione della struttura. È importante rimanere in contatto con il chirurgo che vi darà i corretti consigli per il follow-up nel tempo. L intervento e il suo successo sono legati alla permanenza di un rapporto fiduciario indissolubile medicopaziente.

7 AGGIORNAMENTI in Chirurgia Plastica Estetica > LA MASTOPLASTICA A chi troppo, a chi niente... DOTT. TOMMASO SAVOIA Specialista in Chirurgia Plastica e Medicina Estetica Tommaso Savoia si è laureato a pieni voti con lode presso l'università degli studi di Milano. Nella stessa università all'età di 29 anni si è specializzato con lode in Chirurgia Plastica. Durante la specialità ha avuto modo di frequentare tra le più importanti divisioni di Chirurgia Plastica di Milano come l'ospedale Niguarda- Centro Ustioni, Ospedale Fatebenefratelli Oftalmico, Chirurgia della Mano di Magenta, Oncologia Chirurgica Ricostruttiva Istituto Nazionale dei Tumori e Chirurgia Maxillo-Faciale Ospedale San Paolo. Nel 1999 grazie ad una Borsa di Studio Socrates frequenta il Centre Hopitalier Universitaire di Tolosa. Nel 2000 stage presso è l'hopital Saint-Louis di Parigi, culla della chirurgia plastica francese. (www.hopitalsaintlouis.org/etrangers/anciens_vi siteurs.htm). Nel 2001 grazie ad una Borsa di Studio del Mediterranea Burns Club perfeziona il trattamento della Malattia da Ustione presso l'hopital Cochin di Parigi. Nello stesso anno si specia-lizza in Chirurgia Oculo-Palpebrale presso la Fondation Oftalmologique A. De Rotschild di Parigi seguendo il Prof. Serge Morax. Dopo essersi iscritto all'ordine dei Medici della Gran Bretagna (Generale Medical Council), Assume l'incarico di Senior House Officer presso il West Norwich Hospital (UK). Dal 2002 è dirigente medico presso il Policlinico Multimedica (www.multimedica.it) dove si interessa di Chirurgia Estetica, Chirurgia Rinologica morfo-funzionale, Chirurgia Orbito-palpebrale, Chirurgia Mammaria ed Esiti di Obesità. Nell'ambito della chiururgia riparativa si occupa inoltre di tumori cutanei, Ricostruzione Mammaria, Esiti di Ustione e "ferite diffcili". Svolge attività libero professionale a Milano e a Lecce. design LA MADDALENA Leonardo da Vinci Anno 1515 Tecnica Olio Materiale: Tela Formato 40 x 54 cm Sede Cracovia, Czartoryski Museum

8 DOTT. TOMMASO SAVOIA Specialista in Chirurgia Plastica e Medicina Estetica LA MASTOPLASTICA A chi troppo, a chi niente... Accessi della mastoplatica additiva Mastopessi, incisione periaureolare Mastopessi verticale o mastoplastica riduttiva MASTOPLASTICA ADDITIVA Questo intervento è indicato per quelle pazien-ti che presentano il seno poco sviluppato, pto-sico o dall'aspetto svuotato, come talvolta accade dopo una gravidanza o a seguito del pro-cesso di invecchiamento dei tessuti. L'operazione, in anestesia generale, consiste nell'inserimento di una protesi di gel di sili-cone sotto la ghiandola mammaria attraverso una incisione periareolare o nel solco sottornammario di 3-4 centimetri. La paziente resta rico-verata per circa una giornata e dopo una deci-na di giorni circa vengono rimossi i punti. A volte può essere necessario rimuovere un po' di pelle in eccesso. Il materiale che si utilizza per il riempimento delle protesi è assolutamente innocuo e non altera il funzionamento della ghiandola normale mammaria consentendo anche l'allattamento e la effettuazione di esami diagnostici come la mammografia senza alterarne i risultati. La scelta delle dimensioni delle protesi è legata ai desideri della paziente ed alla sua conforma-zione toracica. MASTOPESSI E MASTOPLASTICA RIDUTTIVA Il rimodellamento del seno è possibile in caso di volume eccessivo o ptosico (cadente) a seguito del processo di invecchiamento dei tes-suti con rilassamento della cute. Mediante que-sta operazione si eliminano gli eccessi ghian-dolari e si riposizionano le areole ed i capez-zoli più in alto, dando al seno un aspetto giovanile. A seconda delle necessità è possibile anche non asportare alcuna porzione della ghiandola, ma solo togliere la cute in eccesso. Le cicatri-ci residue, anche con le tecniche più moderne e raffinate sono più o meno visibili a secon-do delle capacità cicatriziali della cute della paziente e si trovano in sede periareolare e a scendere verticalmente ed eventualmente nel solco mammario con un disegno tipo ancora. Il miglioramento estetico è rilevante e poiché le cicatrici possono essere celate indossando anche un piccolo reggiseno passano in secondo piano. La paziente viene ricoverata in clini-ca, da cui viene dimessa dopo circa 2 giorni (i punti vengono rimossi o si riassorbono nel giro di 14 giorni dall'intervento) e si invita la paziente ad usare per almeno un mese un reggiseno sportivo in grado di sostene-re e di contenere bene il seno. A volte quando la paziente vuole aumentare le dimensioni di un seno involuto con la pelle poco elastica si può inserire una protesi e togliere la pelle in eccesso nascondendo la cicatrice tutto intorno all areola.

9 AGGIORNAMENTI in Chirurgia Plastica Estetica > LA LIPOSCULTURA Più in forma senza sostanza... DOTT. TOMMASO SAVOIA Specialista in Chirurgia Plastica e Medicina Estetica Tommaso Savoia si è laureato a pieni voti con lode presso l'università degli studi di Milano. Nella stessa università all'età di 29 anni si è specializzato con lode in Chirurgia Plastica. Durante la specialità ha avuto modo di frequentare tra le più importanti divisioni di Chirurgia Plastica di Milano come l'ospedale Niguarda- Centro Ustioni, Ospedale Fatebenefratelli Oftalmico, Chirurgia della Mano di Magenta, Oncologia Chirurgica Ricostruttiva Istituto Nazionale dei Tumori e Chirurgia Maxillo-Faciale Ospedale San Paolo. Nel 1999 grazie ad una Borsa di Studio Socrates frequenta il Centre Hopitalier Universitaire di Tolosa. Nel 2000 stage presso è l'hopital Saint-Louis di Parigi, culla della chirurgia plastica francese. (www.hopitalsaintlouis.org/etrangers/anciens_vi siteurs.htm). Nel 2001 grazie ad una Borsa di Studio del Mediterranea Burns Club perfeziona il trattamento della Malattia da Ustione presso l'hopital Cochin di Parigi. Nello stesso anno si specia-lizza in Chirurgia Oculo-Palpebrale presso la Fondation Oftalmologique A. De Rotschild di Parigi seguendo il Prof. Serge Morax. Dopo essersi iscritto all'ordine dei Medici della Gran Bretagna (Generale Medical Council), Assume l'incarico di Senior House Officer presso il West Norwich Hospital (UK). Dal 2002 è dirigente medico presso il Policlinico Multimedica (www.multimedica.it) dove si interessa di Chirurgia Estetica, Chirurgia Rinologica morfo-funzionale, Chirurgia Orbito-palpebrale, Chirurgia Mammaria ed Esiti di Obesità. Nell'ambito della chiururgia riparativa si occupa inoltre di tumori cutanei, Ricostruzione Mammaria, Esiti di Ustione e "ferite diffcili". Svolge attività libero professionale a Milano e a Lecce. design SAN GIOVANNI NEL DESERTO Leonardo da Vinci Anno Tecnica Olio Materiale: Legno Formato 115 x 177 cm Sede Cracovia, Czartoryski Museum

10 DOTT. TOMMASO SAVOIA Specialista in Chirurgia Plastica e Medicina Estetica LA LIPOSCULTURA Pi in forma senza sostanza... Sedi tipiche di lipo aspirazione Liposcultura basso ventre prima e dopo LIPOSCULTURA TRIDIMENSIONALE... Una donna con tutte le curve al posto giusto oggi un aspettativa ideale sia per l uomo che per la donna. Rispetto al passato la moda attuale indirizza la perfetta silouhette verso una donna pi tonica e con delle curve ben scolpite e affusolate sia a livello dei fianchi che degli arti inferiori. La liposcultura tridimensionale permette di riposizionare correttamente il tessuto adiposo rimuovendolo dove in eccesso e riposizionandolo dove manca a causa di piccoli avvallamenti o depressioni da disturbi del microcircolo. un trattamento avanzato che agisce tridimensionalmente sulle curve a livello addominale, dei fianchi, trocanteri interno ginocchia e regione sopra e infraglutea. COME AVVIENE... Questo intervento indicato nei casi di adiposit localizzata che normalmente si presenta ai fianchi, in regione periombelicale, alle cosce, alle ginocchia, alle caviglie ed al mento (doppio mento). I pazienti pi indicati sono quelli che hanno un eccesso di adipe da ridurre con una buona elasticit della cute. La tecnica operatoria prevede la aspirazione dell'adipe sottocutaneo mediante l'utilizzo di microcannule di pochi millimetri attraverso mini incisioni di 5 mm di lunghezza effettuate in zone nascoste, a cui fa seguito una medicazione compressiva. L'intervento viene eseguito prevalentemente in anestesia locale in DH o una notte di ricovero a seconda dell estensione. COSA ACCADE DOPO La fasciatura compressiva viene mantenuta per 2 settimane, tempo nel quale si riassorbono le eventuali ecchimosi residue e l'edema da intervento potendo subito riprendere l'attivit lavorativa e sociale. Utili saranno trattamento di massoterapia. Si sconsiglia nel primo mese una prolungata permanenza al sole ed utile indossare collant da almeno 70 Dn in maniera continuativa. COSA ASPETTARSI NEL TEMPO Il risultato dell intervento permanente, in quanto in quanto il grasso asportato non si riforma pi. Per i primi mesi il tessuto pu presentarsi lievemente edematoso. Non esiste una scadenza temporale dei risultati ottenuti in quanto l invecchiamento tessutale soggettivo, ma consigliabile avere cura della propria pelle, mantenere un corretto regime alimentare e proseguire con una attivit fisica continuativa. importante rimanere in contatto con il chirurgo che vi dar i corretti consigli per il follow up nel tempo. L intervento e il suo successo sono legati alla permanenza di un rapporto fiduciario indissolubile medicopaziente.

ESSERE OPERATI ALLE VIE LACRIMALI OPUSCOLO INFORMATIVO PER I PAZIENTI

ESSERE OPERATI ALLE VIE LACRIMALI OPUSCOLO INFORMATIVO PER I PAZIENTI DIPARTIMENTO CHIRURGICO SPECIALISTICO Unità Operativa di Oculistica Direttore: Prof. Paolo Perri ESSERE OPERATI ALLE VIE LACRIMALI OPUSCOLO INFORMATIVO PER I PAZIENTI Gentile Signora/e, questo opuscolo

Dettagli

La Chirurgia Senologica. Istituto Oncologico Veneto. Unità Operativa di Chirurgia Senologica. Regione del Veneto

La Chirurgia Senologica. Istituto Oncologico Veneto. Unità Operativa di Chirurgia Senologica. Regione del Veneto I.O.V. ISTITUTO ONCOLOGICO VENETO I.R.C.C.S. Regione del Veneto Istituto Oncologico Veneto Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico La Chirurgia Senologica Unità Operativa di Chirurgia Senologica

Dettagli

Cattedra e Divisione di Oncologia Medica. Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia. Il Port

Cattedra e Divisione di Oncologia Medica. Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia. Il Port Cattedra e Divisione di Oncologia Medica Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia Il Port Dott. Roberto Sabbatini Dipartimento Misto di Oncologia ed Ematologia Università degli Studi di Modena

Dettagli

Riabilitazione totale mediante protesi fissa mediante impianti inclinati a 35 evitando la zona atrofica postpost foraminale. (Acocella A.

Riabilitazione totale mediante protesi fissa mediante impianti inclinati a 35 evitando la zona atrofica postpost foraminale. (Acocella A. Alessandro Acocella comunque ci sono solo studi con un follow-up follow up non ancora elevato e comunque i casi vanno accuratamente selezionati evitando parafunzioni e ricordando che gli impianti corti

Dettagli

U.O.C. CHIRURGIA VASCOLARE

U.O.C. CHIRURGIA VASCOLARE REGIONE LAZIO Direttore Generale Dott. Vittorio Bonavita U.O.C. CHIRURGIA VASCOLARE Ospedale Sandro Pertini Direttore: Prof. Vincenzo Di Cintio Gentile paziente, Le diamo il benvenuto nella nostra Struttura

Dettagli

Sommario IL PORT SOTTOCUTANEO. Che cos è? Come viene impiantato? DOVE VIENE POSIZIONATO IL PORT? L intervento L uso del Port

Sommario IL PORT SOTTOCUTANEO. Che cos è? Come viene impiantato? DOVE VIENE POSIZIONATO IL PORT? L intervento L uso del Port Che cos è il Port? Le informazioni fornite in questo opuscolo vi aiuteranno a capire meglio che cosa sono i port e a trovare risposta ad alcuni quesiti riguardanti i port sottocutanei Bard Access. Sommario

Dettagli

Adipo metria. Le stratigrafie. Oltre la stima della percentuale di massa grassa

Adipo metria. Le stratigrafie. Oltre la stima della percentuale di massa grassa Plico-metria, bioimpedenzio-metria, assorbimetria (a doppio raggio X) sono misure di altro dal grasso, ricondotte tramite formule alla stima della percentuale di massa grassa. Ora è finalmente disponibile

Dettagli

INTERVENTI DI CHIRURGIA DEL PIEDE

INTERVENTI DI CHIRURGIA DEL PIEDE INTERVENTI DI CHIRURGIA DEL PIEDE CORREZIONE DELL ALLUCE VALGO 5 METATARSO VARO CON OSTEOTOMIA PERCUTANEA DISTALE Intervento Si ottiene eseguendo una osteotomia (taglio) del primo metatarso o del 5 metatarso

Dettagli

VAD O VED POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI

VAD O VED POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI VAD O VED POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI 1 Questo schema di cura impiega i seguenti farmaci: vincristina, doxorubicina (adriamicina) o epidoxorubicina, cortisone. Le informazioni contenute in questo modello

Dettagli

Le tecnologie Baldan Group Le tecnologie Baldan Group

Le tecnologie Baldan Group Le tecnologie Baldan Group Le Le tecnologie tecnologie Baldan Baldan Group Group Le tecnologie Baldan Group Le tecnologie Baldan Group Epilazione progressiva e permanente in totale sicurezza. Epilazione Pharma Epil progressiva System

Dettagli

Castrazione e sterilizzazione

Castrazione e sterilizzazione Centro veterinario alla Ressiga Castrazione e sterilizzazione Indicazioni, controindicazioni, effetti collaterali ed alternative Dr. Roberto Mossi, medico veterinario 2 Castrazione e sterilizzazione Castrazione

Dettagli

CENTRO DI TRAUMATOLOGIA DELLO SPORT CHIRURGIA ARTROSCOPICA UNITA OPERATIVA DI RIABILITAZIONE SPORTIVA

CENTRO DI TRAUMATOLOGIA DELLO SPORT CHIRURGIA ARTROSCOPICA UNITA OPERATIVA DI RIABILITAZIONE SPORTIVA CENTRO DI TRAUMATOLOGIA DELLO SPORT CHIRURGIA ARTROSCOPICA UNITA OPERATIVA DI RIABILITAZIONE SPORTIVA ISTITUTO ORTOPEDICO GALEAZZI - MILANO Responsabili: M. DENTI - H. SCHÖNHUBER - P. VOLPI Responsabile:

Dettagli

MA 28. DAI Chirurgia e Oncologia MDA Oncologia Borgo Roma SCHEDA INFORMATIVA UNITÀ OPERATIVE CLINICHE MISSIONE E VALORI

MA 28. DAI Chirurgia e Oncologia MDA Oncologia Borgo Roma SCHEDA INFORMATIVA UNITÀ OPERATIVE CLINICHE MISSIONE E VALORI pag. 7 DAI Chirurgia e Oncologia MDA Oncologia Borgo Roma SCHEDA INFORMATIVA UNITÀ OPERATIVE CLINICHE MA 28 Rev. 1 del 22/10/2011 Pagina 1 di 6 MISSIONE E VALORI L U.O.C. di Oncologia Medica si prende

Dettagli

L A CLINICA SPECIALIZZ ATA IN CHIRURGIA ORTOPEDICA E MEDICINA SPORTIVA. Ci muoviamo insieme a voi.

L A CLINICA SPECIALIZZ ATA IN CHIRURGIA ORTOPEDICA E MEDICINA SPORTIVA. Ci muoviamo insieme a voi. L A CLINICA SPECIALIZZ ATA IN CHIRURGIA ORTOPEDICA E MEDICINA SPORTIVA Ci muoviamo insieme a voi. PREMESSA LA ORTHOPÄDISCHE CHIRURGIE MÜNCHEN (OCM) È UN ISTITUTO MEDICO PRIVATO DEDICATO ESCLUSIVAMENTE

Dettagli

Questa guida è stata realizzata per fornire ai pazienti e ai loro famigliari alcune informazioni, nella speranza che ciò possa essere d aiuto.

Questa guida è stata realizzata per fornire ai pazienti e ai loro famigliari alcune informazioni, nella speranza che ciò possa essere d aiuto. Il port. Per migliorare il grado di informazione dei pazienti su alcuni importanti argomenti (quali ad esempio le terapie svolte, l alimentazione da seguire e gli esercizi di riabilitazione) lo IEO pubblica

Dettagli

INTERVENTO DI ARTROPROTESI D ANCA

INTERVENTO DI ARTROPROTESI D ANCA INTERVENTO DI ARTROPROTESI D ANCA Particolare dell incisione chirurgica Componenti di protesi d anca 2 Immagine di atrosi dell anca Sostituzione mediante artroprotesi La protesizzazione dell anca (PTA)

Dettagli

Curriculum Vitae. Titoli di Studio e Professionali ed Esperienze Lavorative

Curriculum Vitae. Titoli di Studio e Professionali ed Esperienze Lavorative Curriculum Vitae Nome Da Campo Gianluigi Data di nascita 07.12.1958 Qualifica Dirigente di 1 livello Amministrazione Azienda 12 Veneziana Incarico attuale Responsabile di struttura semplice in chirurgia

Dettagli

COS E LA BRONCOSCOPIA

COS E LA BRONCOSCOPIA COS E LA BRONCOSCOPIA COS E LA BRONCOSCOPIA La broncoscopia è un esame con cui è possibile osservare direttamente le vie aeree, cioè laringe, trachea e bronchi, attraverso uno strumento, detto fibrobroncoscopio,

Dettagli

Corsi p e r O d o n t o i a t r i

Corsi p e r O d o n t o i a t r i corsi accreditati ECM Corsi p e r O d o n t o i a t r i 2015 20 marzo Approccio Razionale alla Terapia Implantare dalla pianificazione del caso alla realizzazione protesica 22 maggio Rialzo del Pavimento

Dettagli

dell epidermide. Compare soprattutto tra i 30 e i 60 anni, con una leggera prevalenza nelle donne, dove è spesso localizzato agli arti inferiori,

dell epidermide. Compare soprattutto tra i 30 e i 60 anni, con una leggera prevalenza nelle donne, dove è spesso localizzato agli arti inferiori, melanoma Il melanoma è il tumore che nasce dai melanociti, cellule responsabili della colorazione della pelle e che si trovano nello strato più profondo 2 dell epidermide. Compare soprattutto tra i 30

Dettagli

BORTEZOMIB (Velcade)

BORTEZOMIB (Velcade) BORTEZOMIB (Velcade) POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI Le informazioni contenute in questo modello sono fornite in collaborazione con la Associazione Italiana Malati di Cancro, parenti ed amici ; per maggiori

Dettagli

Regalo n. 1. Keope MFV

Regalo n. 1. Keope MFV Regalo n. 1 Keope MFV Struttura ergonomica a risonanza propriocettiva: La vibrazione è la forza vitale. Nell'universo tutto vibra. Attraverso la vibrazione meccanica, con il corpo in completo scarico funzionale,

Dettagli

TRATTAMENTI. Elaborazione piani di trattamento in radioterapia con fasci esterni e 30

TRATTAMENTI. Elaborazione piani di trattamento in radioterapia con fasci esterni e 30 TRATTAMENTI 1 Accesso e custodia C/C DH 2 Accesso e custodia dati pazienti informatizzati 3 Accesso e custodia faldoni cartacei referti 4 Agenda prenotazione esami interni 5 Agenda prenotazione visite

Dettagli

La Salute dei denti e della bocca nel paziente oncologico.

La Salute dei denti e della bocca nel paziente oncologico. La Salute dei denti e della bocca nel paziente oncologico. Per migliorare il grado di informazione dei pazienti su alcuni importanti argomenti (quali ad esempio le terapie svolte, l alimentazione da seguire

Dettagli

ELENCO DRG AD ALTO RISCHIO DI NON APPROPRIATEZZA IN REGIME DI DEGENZA ORDINARIA

ELENCO DRG AD ALTO RISCHIO DI NON APPROPRIATEZZA IN REGIME DI DEGENZA ORDINARIA ELENCO DRG AD ALTO RISCHIO DI NON APPROPRIATEZZA IN REGIME DI DEGENZA ORDINARIA Codice Descrizione DRG 006 Decompressione tunnel carpale Allegato 6 A 008 INTERVENTI SU NERVI PERIFERICI E CRANICI E ALTRI

Dettagli

ALLENARE GLI ADDOMINALI

ALLENARE GLI ADDOMINALI ALLENARE GLI ADDOMINALI La teoria di allenamento degli addominali spesso non è ben compresa; molte persone si limitano ad eseguire centinaia di crunch senza però capire come funzionano i muscoli addominali

Dettagli

Apparato scheletrico. Le funzioni dello scheletro

Apparato scheletrico. Le funzioni dello scheletro Apparato scheletrico Le funzioni dello scheletro Lo scheletro ha la funzione molto importante di sostenere l organismo e di dargli una forma; con l aiuto dei muscoli, a cui offre un attacco, permette al

Dettagli

UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE

UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE L EVENTO ASSEGNERÀ CREDITI ECM Sabato 16 giugno 2012 ore 8,30 UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE SEDE DEL CORSO Via Masaccio, 19 MILANO PER ISCRIZIONI www.chirurgiavascolaremilano.it Il Convegno

Dettagli

Cassano R, Yuvanon A, Bonavero M, Lostracco D, Monni A, Siniscalchi G.

Cassano R, Yuvanon A, Bonavero M, Lostracco D, Monni A, Siniscalchi G. PROTOCOLLI E PROCEDURE IN CHIRURGIA GESTIONE DELLA RITENZIONE URINARIA Pag. 1 di Pag. 9 ELABORAZIONE Cassano R, Yuvanon A, Bonavero M, Lostracco D, Monni A, Siniscalchi G. Data: 10/03/04 INDICE Premessa

Dettagli

Informazioni ai pazienti per colonoscopia

Informazioni ai pazienti per colonoscopia - 1 - Informazioni ai pazienti per colonoscopia Protocollo informativo consegnato da: Data: Cara paziente, Caro paziente, La preghiamo di leggere attentamente il foglio informativo subito dopo averlo ricevuto.

Dettagli

La PET/CT. con. Gallio-DOTATOC ( 68 Ga-DOTATOC) Informazione per pazienti. Dipartimento Oncologico e Tecnologie Avanzate Medicina Nucleare

La PET/CT. con. Gallio-DOTATOC ( 68 Ga-DOTATOC) Informazione per pazienti. Dipartimento Oncologico e Tecnologie Avanzate Medicina Nucleare Informazione per pazienti La PET/CT con Gallio-DOTATOC ( 68 Ga-DOTATOC) Dipartimento Oncologico e Tecnologie Avanzate Medicina Nucleare Dott. Annibale Versari - Direttore INDICE Cos è e come funziona la

Dettagli

DRG e SDO. Prof. Mistretta

DRG e SDO. Prof. Mistretta DRG e SDO Prof. Mistretta Il sistema è stato creato dal Prof. Fetter dell'università Yale ed introdotto dalla Medicare nel 1983; oggi è diffuso anche in Italia. Il sistema DRG viene applicato a tutte le

Dettagli

PICC e Midline. Guida per il Paziente. Unità Operativa di Anestesia

PICC e Midline. Guida per il Paziente. Unità Operativa di Anestesia PICC e Midline Guida per il Paziente Unità Operativa di Anestesia INDICE Cosa sono i cateteri PICC e Midline Pag. 3 Per quale terapia sono indicati Pag. 4 Quando posizionare un catetere PICC o Midline

Dettagli

Dipartimento Medicina Interna e Specialità Mediche Reumatologia Dott. Carlo Salvarani - Direttore ARTRITI DA

Dipartimento Medicina Interna e Specialità Mediche Reumatologia Dott. Carlo Salvarani - Direttore ARTRITI DA Dipartimento Medicina Interna e Specialità Mediche Reumatologia Dott. Carlo Salvarani - Direttore LA GOTTA ED ALTRE ARTRITI DA CRISTALLI REGGIO EMILIA,, APRILE 2007 La Gotta ed altre Artriti da Cristalli

Dettagli

LE DOMANDE POSSIBILI PER LO SCREENING MAMMOGRAFICO VADEMECUM PER GLI OPERATORI DI SCREENING DELLA ASL RMC

LE DOMANDE POSSIBILI PER LO SCREENING MAMMOGRAFICO VADEMECUM PER GLI OPERATORI DI SCREENING DELLA ASL RMC LE DOMANDE POSSIBILI PER LO SCREENING MAMMOGRAFICO VADEMECUM PER GLI OPERATORI DI SCREENING DELLA ASL RMC (*risponde l infermiera / l ostetrica/ il medico) AGGIORNATO A Maggio 2009 1 CHE COSA E UN PROGRAMMA

Dettagli

Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto.

Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto. Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto. Gentili congiunti, Questa piccola guida è stata creata per voi con l obiettivo di aiutarvi

Dettagli

Cosa dovrebbero sapere i genitori sulla sicurezza delle radiazioni per uso medico

Cosa dovrebbero sapere i genitori sulla sicurezza delle radiazioni per uso medico Cosa dovrebbero sapere i genitori sulla sicurezza delle radiazioni per uso medico Gli esami radiologici consentono ai medici di effettuare la diagnosi e decidere il corretto iter terapeutico dei loro pazienti.

Dettagli

LAVORO AI VIDEOTERMINALI LA SICUREZZA NELL UTILIZZO DEI VIDEOTERMINALI

LAVORO AI VIDEOTERMINALI LA SICUREZZA NELL UTILIZZO DEI VIDEOTERMINALI LA SICUREZZA NELL UTILIZZO DEI VIDEOTERMINALI DEFINIZIONI LAVORO AI VIDEOTERMINALI VIDEOTERMINALE (VDT): uno schermo alfanumerico o grafico a prescindere dal tipo di procedimento di visualizzazione utilizzato.

Dettagli

Oggetto SEZIONE O «ONDE. Muscoli. ciliare. Cornea. Retina. Nervo ottico. Umore acqueo. A Figura 1. Gli elementi fondamentali dell'occhio

Oggetto SEZIONE O «ONDE. Muscoli. ciliare. Cornea. Retina. Nervo ottico. Umore acqueo. A Figura 1. Gli elementi fondamentali dell'occhio SEZIONE O «ONDE Cornea Umore acqueo Muscolo ciliare Retina Nervo ottico A Figura 1. Gli elementi fondamentali dell'occhio umano. La luce entra nell'occhio attraverso la cornea e il cristallino. Viene fecalizzata

Dettagli

Sindrome di Blau/Sarcoidosi ad esordio precoce (EOS)

Sindrome di Blau/Sarcoidosi ad esordio precoce (EOS) Pædiatric Rheumatology InterNational Trials Organisation Che cos é? Sindrome di Blau/Sarcoidosi ad esordio precoce (EOS) La sindrome di Blau è una malattia genetica. I pazienti affetti presentano rash

Dettagli

Foglio1. 5-7.00 Piega 10,00. Masch.x lavaggio/sh.speciale

Foglio1. 5-7.00 Piega 10,00. Masch.x lavaggio/sh.speciale LISTINO PREZZI Servizio Singolo Pettinata 5-7.00 Piega Taglio Masch.x lavaggio/sh.speciale 2,00 Fiala ai minerali x lavaggio 5,00 Fiala x caduta 5,00 Cachet Masch.con elastina Masch.con cheratina Pagina

Dettagli

SISTEMA ROBOTICO DA VINCI

SISTEMA ROBOTICO DA VINCI SISTEMA ROBOTICO DA VINCI Dalla Laparoscopia urologica alla Chirurgia robotica. S I S T E M A R O B O T I C O D A V I N C I CHE COSA BISOGNA SAPERE SUL SISTEMA ROBOTICO DA VINCI: 1 IL VANTAGGIO PRINCIPALE

Dettagli

L analisi dei villi coriali

L analisi dei villi coriali 12 L analisi dei villi coriali Testo modificato dagli opuscoli prodotti dal Royal College of Obstetricians and Gynaecologists dell Ospedale Guy s and St Thomas di Londra. www.rcog.org.uk/index.asp?pageid=625

Dettagli

INFORMAZIONI GENERALI SUL NEVO CONGENITO GIGANTE

INFORMAZIONI GENERALI SUL NEVO CONGENITO GIGANTE INFORMAZIONI GENERALI SUL NEVO CONGENITO GIGANTE CHE COSA E UN NEVO? Il Nevo, parola latina che significa voglia o mola, è un termine generico che indica una lesione congenita della cute. Mola è il termine

Dettagli

RIGENERANTI. AGLI ENZIMI Trattamento efficace di rinnovamento cellulare, stimola il ricambio epidermico e rende la pelle luminosa ed elastica.

RIGENERANTI. AGLI ENZIMI Trattamento efficace di rinnovamento cellulare, stimola il ricambio epidermico e rende la pelle luminosa ed elastica. TRATTAMENTI VISO RIGENERANTI ESFOLIANTE attamento indicato per ottenere una pelle liscia, luminosa e elastica, previene o attenua gli inestetismi più comuni e diffusi. Rimuove le cellule morte, leviga

Dettagli

Yoga Nidra Yoga Nidra è una forma di riposo psichico e psicologico più efficace del sonno normale

Yoga Nidra Yoga Nidra è una forma di riposo psichico e psicologico più efficace del sonno normale Quant è difficile rilassarsi veramente e profondamente anche quando siamo sdraiati e apparentemente immobili e distesi, le tensioni mentali, le preoccupazioni della giornata e le impressioni psichiche

Dettagli

«Top 10» per l inverno

«Top 10» per l inverno «Top 10» per l inverno Suva Sicurezza nel tempo libero Casella postale, 6002 Lucerna Informazioni Tel. 041 419 51 11 Ordinazioni www.suva.ch/waswo-i Fax 041 419 59 17 Tel. 041 419 58 51 Autori dott. Hans

Dettagli

IL BENESSERE DELLE GAMBE

IL BENESSERE DELLE GAMBE IL BENESSERE DELLE GAMBE Se la circolazione venosa non funziona come dovrebbe, il normale ritorno del sangue dalle zone periferiche del corpo al cuore risulta difficoltoso. Il flusso sanguigno infatti,

Dettagli

10 consigli per la salute e il benessere degli addetti ai lavori

10 consigli per la salute e il benessere degli addetti ai lavori L ergonomia al microscopio 10 consigli per la salute e il benessere degli addetti ai lavori 1 Regolare correttamente l altezza della sedia. Per lavorare in maniera confortevole è importante adattare gli

Dettagli

Ernia discale cervicale. Trattamento mini-invasivo in Radiologia Interventistica:

Ernia discale cervicale. Trattamento mini-invasivo in Radiologia Interventistica: Ernia discale cervicale. Trattamento mini-invasivo in Radiologia Interventistica: la Nucleoplastica. Presso l U.O. di Radiologia Interventistica di Casa Sollievo della Sofferenza è stata avviata la Nucleoplastica

Dettagli

Tecnica ed esperienza per prestazioni elevate.

Tecnica ed esperienza per prestazioni elevate. Tecnica ed esperienza per prestazioni elevate. INDICE La presente guida contiene suggerimenti e indicazioni di carattere generale e a scopo puramente informativo. Non si deve prescindere dal leggere attentamente

Dettagli

ANESTESIA. Guida per il Paziente. Unità Operativa di Anestesia

ANESTESIA. Guida per il Paziente. Unità Operativa di Anestesia ANESTESIA Guida per il Paziente Unità Operativa di Anestesia INDICE Cosa fa l Anestesista Pag. 2 Visita Anestesiologica Pag. 2 Che cosa significa Consenso Informato Pag. 3 Esami preoperatori Pag. 4 Prescrizioni

Dettagli

e nella prostata il segreto della virilita : impariamo a conoscerla e a proteggerla

e nella prostata il segreto della virilita : impariamo a conoscerla e a proteggerla Grande inchiesta di Dipiù sulla ghiandola più importante del corpo maschile e nella prostata il segreto della virilita : impariamo a conoscerla e a proteggerla Ha la forma di una castagna e serve a produrre

Dettagli

Lo screening cervicale.

Lo screening cervicale. Lo screening cervicale. Per migliorare il grado di informazione dei pazienti su alcuni importanti argomenti (quali ad esempio le terapie svolte, l alimentazione da seguire e gli esercizi di riabilitazione)

Dettagli

peso peso Controlla il e mantieniti sempre attivo

peso peso Controlla il e mantieniti sempre attivo 1. peso peso Controlla il e mantieniti sempre attivo 1. Controlla il peso e mantieniti sempre attivo Il peso corporeo Il nostro peso corporeo rappresenta l'espressione tangibile del bilancio energetico

Dettagli

Elenco provvidenze nuova mutualità

Elenco provvidenze nuova mutualità Elenco provvidenze nuova mutualità Tipologia sussidio Importo erogato Periodicità del sussidio Documentazione da allegare Ricovero 15,00 al giorno (per massimo 20 giorni all anno) Ogni anno Certificato

Dettagli

La degenerazione maculare legata all età (AMD) Informazioni ai malati -Progetto EUFEMIA

La degenerazione maculare legata all età (AMD) Informazioni ai malati -Progetto EUFEMIA Che cos è la degenerazione maculare? La degenerazione maculare è una malattia che interessa la regione centrale della retina (macula), deputata alla visione distinta necessaria per la lettura, la guida

Dettagli

E.O Ospedali Galliera Genova. PICC e MIDLINE Indicazioni per una corretta gestione

E.O Ospedali Galliera Genova. PICC e MIDLINE Indicazioni per una corretta gestione E.O Ospedali Galliera Genova DIREZIONE SANITARIA Direttore Sanitario: Dott. Roberto Tramalloni S.S.D. CURE DOMICILIARI Dirigente Medico Responsabile Dott. Alberto Cella PICC e MIDLINE Indicazioni per una

Dettagli

OSTEOPOROSI. CENTRO PREVENZIONE DIAGNOSI e TERAPIA DELL OSTEOPOROSI. *Come prevenirla* *Come curarla* *Consigli pratici* Resp. Dott.

OSTEOPOROSI. CENTRO PREVENZIONE DIAGNOSI e TERAPIA DELL OSTEOPOROSI. *Come prevenirla* *Come curarla* *Consigli pratici* Resp. Dott. C. I. D. I. M. U. CENTRO PREVENZIONE DIAGNOSI e TERAPIA DELL OSTEOPOROSI Resp. Dott. Antonio Vercelli OSTEOPOROSI *Come prevenirla* *Come curarla* *Consigli pratici* *Cos è l osteoporosi?* L osteoporosi

Dettagli

Test di ergonomia Valutazione del carico posturale nel lavoro sedentario

Test di ergonomia Valutazione del carico posturale nel lavoro sedentario Test di ergonomia Valutazione del carico posturale nel lavoro sedentario Il lavoro sedentario può essere all origine di vari disturbi, soprattutto se il posto di lavoro è concepito secondo criteri non

Dettagli

COME VINCERE IL CALDO

COME VINCERE IL CALDO Centro Nazionale per la Prevenzione e il Controllo delle Malattie ESTATE SICURA COME VINCERE IL CALDO Raccomandazioni per il personale che assiste gli anziani a casa ESTATE SICURA COME VINCERE IL CALDO

Dettagli

beauty Make up sposa Trucco semipermanente Tatuaggio Ricostruzione unghie

beauty Make up sposa Trucco semipermanente Tatuaggio Ricostruzione unghie laurita ricci Make up sposa Trucco semipermanente Tatuaggio Ricostruzione unghie Dimagrimento e benessere con: Endermologie LPG Eporex Infrafit Pedana vibrante Massaggi Ayurvedici Cabina termale Depilazione

Dettagli

ESAME CON MEZZO DI CONTRASTO ORGANO-IODATO (TAC)

ESAME CON MEZZO DI CONTRASTO ORGANO-IODATO (TAC) OSPEDALE FATEBENEFRATELLI E OFTALMICO Azienda Ospedaliera di rilievo nazionale M I L A N O S.C. RADIOLOGIA Direttore Dott. G. Oliva ESAME CON MEZZO DI CONTRASTO ORGANO-IODATO (TAC) ESAMI DA ESEGUIRE (VALIDITA'

Dettagli

LA MALNUTRIZIONE NELL ANZIANO E LE SINDROMI CARENZIALI

LA MALNUTRIZIONE NELL ANZIANO E LE SINDROMI CARENZIALI LA MALNUTRIZIONE NELL ANZIANO E LE SINDROMI CARENZIALI Daniela Livadiotti Società Italiana di Medicina di Prevenzione e degli Stili di Vita INVECCHIAMENTO L invecchiamento può essere definito come la regressione

Dettagli

Conduzione di uno studio epidemiologico (osservazionale)

Conduzione di uno studio epidemiologico (osservazionale) Conduzione di uno studio epidemiologico (osservazionale) 1. Definisco l obiettivo e la relazione epidemiologica che voglio studiare 2. Definisco la base dello studio in modo che vi sia massimo contrasto

Dettagli

PREVENZIONE E SALUTE GLOBALE

PREVENZIONE E SALUTE GLOBALE PREVENZIONE E SALUTE GLOBALE SI PARTE DALLA VITAMINA D Relatore dr Donata Soppelsa Medico di medicina generale Associato alla Società Italiana di Nutriceutica Quali domande? E sufficiente l integrazione

Dettagli

Tecnica chirurgica. Cappello di chiusura per TEN. Per la stabilizzazione assiale e la protezione contemporanea dei tessuti molli.

Tecnica chirurgica. Cappello di chiusura per TEN. Per la stabilizzazione assiale e la protezione contemporanea dei tessuti molli. Tecnica chirurgica Cappello di chiusura per TEN. Per la stabilizzazione assiale e la protezione contemporanea dei tessuti molli. Sommario Indicazioni e controindicazioni 3 Impianti 4 Strumenti 4 Piano

Dettagli

Documento 02 Tipologia di Prodotto/Servizio Sezione Ematologia. Documento 02 Tipologia di Prodotto/Servizio Sezione Ematologia

Documento 02 Tipologia di Prodotto/Servizio Sezione Ematologia. Documento 02 Tipologia di Prodotto/Servizio Sezione Ematologia Pag. 1 di 6 Rev Data Redatto e elaborato Approvato Firma 0 04/03/2011 Coord.Infermieristico M.Renovi Dirigente Medico Resp. Dr. A. Stefanelli Direttore U.O.C. Medicina Generale Dott.ssa P. Lambelet Direttore

Dettagli

La natura restituisce...cio che il tempo sottrae

La natura restituisce...cio che il tempo sottrae Benessere olistico del viso 100% natura sulla pelle 100% trattamento olistico 100% benessere del viso La natura restituisce......cio che il tempo sottrae BiO-REVITAL il Benessere Olistico del Viso La Natura

Dettagli

TUMORI DELLA MAMMELLA

TUMORI DELLA MAMMELLA TUMORI DELLA MAMMELLA INFORMAZIONI GENERALI La mammella Struttura e funzione della mammella La mammella è costituita da grasso (tessuto adiposo), tessuto connettivo e tessuto ghiandolare. Quest'ultimo

Dettagli

D.A.I. NEUROSCIENZE CLINICHE, ANESTESIOLOGIA E FARMACOUTILIZZAZIONE

D.A.I. NEUROSCIENZE CLINICHE, ANESTESIOLOGIA E FARMACOUTILIZZAZIONE Pag. 51 D.A.I. NEUROSCIENZE CLINICHE, ANESTESIOLOGIA E FARMACOUTILIZZAZIONE Responsabile: Prof. Lucio SANTORO Sedi: Edifici 17 16-11G - 20 Direzione 4645 Segreteria 2788 Fax 2657 Portineria 2355 U.O.C.

Dettagli

Informazioni per i portatori di C Leg

Informazioni per i portatori di C Leg Informazioni per i portatori di C Leg C-Leg : il ginocchio elettronico Otto Bock comandato da microprocessore per una nuova dimensione del passo. Gentile Utente, nella Sua protesi è implementato un sofisticato

Dettagli

COME E FATTA E COME DEVE ESSERE APPOSTA

COME E FATTA E COME DEVE ESSERE APPOSTA COME E FATTA E COME DEVE ESSERE APPOSTA E composta dalla sigla CE e, nel caso un Organismo Notificato debba intervenire nella fase del controllo della produzione, contiene anche il numero d identificazione

Dettagli

BEAUTY. 01. Trattamenti viso. 02. Trattamenti corpo. 03. Depilazione. 04. Mani e piedi. 05. Lpg Endermologie. 06. Pacchetti speciali. 07.

BEAUTY. 01. Trattamenti viso. 02. Trattamenti corpo. 03. Depilazione. 04. Mani e piedi. 05. Lpg Endermologie. 06. Pacchetti speciali. 07. BEAUTY 01. Trattamenti viso 02. Trattamenti corpo 03. Depilazione 04. Mani e piedi 05. Lpg Endermologie 06. Pacchetti speciali 07. Suite Spa 01 - TRATTAMENTI VISO TRATTAMENTI VISO L unione della nostra

Dettagli

MISURA PERFETTA DEL TUO ANELLO

MISURA PERFETTA DEL TUO ANELLO TROVA LA MISURA PERFETTA DEL TUO ANELLO ANELLI misure PANDORA Diametro Ø Controlla le tue impostazioni di stampa per essere sicuro che la misura in scala corrisponda esattamente a 50 millimetri. 48 50

Dettagli

TASSI DI ASSENZA E MAGGIOR PRESENZA OTTOBRE 2014

TASSI DI ASSENZA E MAGGIOR PRESENZA OTTOBRE 2014 PRESIDIO BORRI VARESE ACCETTAZIONE RICOVERI 18,9 0 22,84 77,16 PRESIDIO BORRI VARESE AFFARI GENERALI E LEGALI 4,35 15,53 19,88 80,12 PRESIDIO BORRI VARESE AMBULANZE 15,78 1,77 20,03 79,97 PRESIDIO BORRI

Dettagli

LA MOBILITÀ ARTICOLARE

LA MOBILITÀ ARTICOLARE LA MOBILITÀ ARTICOLARE DEFINIZIONE La mobilità articolare (detta anche flessibilità o scioltezza articolare) è la capacità di eseguire, nel rispetto dei limiti fisiologicamente imposti dalle articolazioni,

Dettagli

La maschera più silenziosa che si adatta ai tuoi pazienti. Facile da indossare. Più silenziosa. Più leggera

La maschera più silenziosa che si adatta ai tuoi pazienti. Facile da indossare. Più silenziosa. Più leggera La maschera più silenziosa che si adatta ai tuoi pazienti La maschera con cuscinetti nasali AirFit P10 fa parte della nuova gamma AirFit di ResMed: la maschera più adatta ai tuoi pazienti. Rappresenta

Dettagli

Pinza da coagulazione e da taglio Duo CLICKLINE sec. SHAWKI GYN 50-3 07/2014/EW-IT

Pinza da coagulazione e da taglio Duo CLICKLINE sec. SHAWKI GYN 50-3 07/2014/EW-IT Pinza da coagulazione e da taglio Duo CLICKLINE sec. SHAWKI GYN 50-3 07/2014/EW-IT Introduzione Per eseguire un attenta dissezione nella maggior parte delle fasi operative in laparoscopia, si utilizza

Dettagli

INTERVENTO DI RICOSTRUZIONE DELLA CUFFIA DEI ROTATORI DELLA SPALLA E TRATTAMENTO DEL CONFLITTO SOTTOACROMIALE

INTERVENTO DI RICOSTRUZIONE DELLA CUFFIA DEI ROTATORI DELLA SPALLA E TRATTAMENTO DEL CONFLITTO SOTTOACROMIALE INTERVENTO DI RICOSTRUZIONE DELLA CUFFIA DEI ROTATORI DELLA SPALLA E TRATTAMENTO DEL CONFLITTO SOTTOACROMIALE Acromioplastica a cielo aperto Lesione della cuffia dei rotatori Sutura della cuffia dei rotatori

Dettagli

RESOCONTO DELL ATTIVITÀ ITÀ DEI COMITATI CONSULTIVI MISTI

RESOCONTO DELL ATTIVITÀ ITÀ DEI COMITATI CONSULTIVI MISTI RESOCONTO DELL ATTIVITÀ ITÀ DEI COMITATI CONSULTIVI MISTI DEGLI UTENTI DELL AZIENDA USL DI PIACENZA - 2003/2006 I Comitati Consultivi Misti degli Utenti dell Azienda USL di Piacenza dal gennaio 2003 al

Dettagli

HELPDESK PER LE AZIENDE. 1. Che cos è uno stage o tirocinio internazionale?

HELPDESK PER LE AZIENDE. 1. Che cos è uno stage o tirocinio internazionale? HELPDESK PER LE AZIENDE AZIENDE OSPITANTI 1. Che cos è uno stage o tirocinio internazionale? E un tipo di formazione sul lavoro che si realizza in aziende di un Paese diverso da quello nel quale il giovane

Dettagli

SALUTE E BENESSERE MASEC LA CLINICA DEL SALE CENTRI FISIOTERAPICI OTTICA DANILO CROTTI PARRUCCHIERI CENTRI ESTETICI

SALUTE E BENESSERE MASEC LA CLINICA DEL SALE CENTRI FISIOTERAPICI OTTICA DANILO CROTTI PARRUCCHIERI CENTRI ESTETICI MASEC LA CLINICA DEL SALE CENTRI FISIOTERAPICI OTTICA DANILO CROTTI PARRUCCHIERI CENTRI ESTETICI SALUTE E BENESSERE MASEC COS E È la mutua assistenza volontaria dei piccoli imprenditori e delle loro famiglie,

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI COGNOME, Nome NAGAR BERNARDO Data di nascita 12/03/1955 Posto di lavoro e indirizzo ASP PALERMO U.O.C.Coordinamento Staff Strategico U.O.S.Coordinamento Screening

Dettagli

COME FAR FUNZIONARE IL CONGELATORE

COME FAR FUNZIONARE IL CONGELATORE COME FAR FUNZIONARE IL CONGELATORE In questo congelatore possono essere conservati alimenti già congelati ed essere congelati alimenti freschi. Messa in funzione del congelatore Non occorre impostare la

Dettagli

Questa guida è stata realizzata per fornire ai pazienti e ai loro famigliari alcune informazioni, nella speranza che ciò possa essere d aiuto.

Questa guida è stata realizzata per fornire ai pazienti e ai loro famigliari alcune informazioni, nella speranza che ciò possa essere d aiuto. La radioterapia. Per migliorare il grado di informazione dei pazienti su alcuni importanti argomenti (quali ad esempio le terapie svolte, l alimentazione da seguire e gli esercizi di riabilitazione) lo

Dettagli

El valor de ser padre y de ser madre -----

El valor de ser padre y de ser madre ----- El valor de ser padre y de ser madre ----- San Luis, 27 de Octubre 2012 Vengo da un continente dove esiste una vera crisi della paternità. La figura del padre non è molto precisa, la sua autorità naturale

Dettagli

Prof. Giuseppe Scotti OPUSCOLO INFORMATIVO PER I PAZIENTI CHE DEVONO SOTTOPORSI A UN ESAME DI RISONANZA MAGNETICA

Prof. Giuseppe Scotti OPUSCOLO INFORMATIVO PER I PAZIENTI CHE DEVONO SOTTOPORSI A UN ESAME DI RISONANZA MAGNETICA Prof. Giuseppe Scotti OPUSCOLO INFORMATIVO PER I PAZIENTI CHE DEVONO SOTTOPORSI A UN ESAME DI RISONANZA MAGNETICA Gentili Pazienti, desideriamo fornirvi alcune informazioni utili per affrontare in modo

Dettagli

LA REFERTAZIONE DELLA PET-TC ONCOLOGICA con 18F-FDG: istruzioni pratiche per un referto standardizzato e di qualità

LA REFERTAZIONE DELLA PET-TC ONCOLOGICA con 18F-FDG: istruzioni pratiche per un referto standardizzato e di qualità LA REFERTAZIONE DELLA PET-TC ONCOLOGICA con 18F-FDG: istruzioni pratiche per un referto standardizzato e di qualità Maria Lucia Calcagni, Paola Castaldi, Alessandro Giordano Università Cattolica del S.

Dettagli

Cos è un analisi genetica (test genetico)?

Cos è un analisi genetica (test genetico)? 12 Cos è un analisi genetica (test genetico)? Testo modificato dagli opuscoli prodotti dall ospedale Guy s and St Thomas di Londra Luglio 2008 Questo lavoro è sponsorizzato dal Consorzio EU-FP6 EuroGentest,

Dettagli

Metodologia diagnostica dell incontinenza urinaria da sforzo nella donna DR. CORVASCE TOMMASO

Metodologia diagnostica dell incontinenza urinaria da sforzo nella donna DR. CORVASCE TOMMASO Metodologia diagnostica dell incontinenza urinaria da sforzo nella donna DR. CORVASCE TOMMASO Continenza urinaria e incontinenza urinaria La continenza urinaria è la capacità di posporre l atto minzionale

Dettagli

TUMORE AL SENO IL PRESENTE. IL FUTURO. LIBERTÀ DI SAPERE LIBERTÀ DI SCEGLIERE I QUADERNI DELLA SALUTE DI FONDAZIONE VERONESI

TUMORE AL SENO IL PRESENTE. IL FUTURO. LIBERTÀ DI SAPERE LIBERTÀ DI SCEGLIERE I QUADERNI DELLA SALUTE DI FONDAZIONE VERONESI TUMORE AL SENO IL PRESENTE. IL FUTURO. LIBERTÀ DI SAPERE LIBERTÀ DI SCEGLIERE I QUADERNI DELLA SALUTE DI FONDAZIONE VERONESI 14 Fondazione Umberto Veronesi - Piazza Velasca 5, 20122 Milano Tel. +39 02

Dettagli

INFLUENZA. Che cos è

INFLUENZA. Che cos è INFLUENZA Che cos è L influenza è una malattia infettiva provocata da virus del genere Othomixovirus che colpiscono le vie aeree come naso, gola e polmoni. I soggetti colpiti nel nostro Paese vanno dai

Dettagli

CHE COS E L IPERTENSIONE ARTERIOSA E COME SI PUO CURARE

CHE COS E L IPERTENSIONE ARTERIOSA E COME SI PUO CURARE Lega Friulana per il Cuore CHE COS E L IPERTENSIONE ARTERIOSA E COME SI PUO CURARE Materiale predisposto dal dott. Diego Vanuzzo, Centro di Prevenzione Cardiovascolare, Udine a nome del Comitato Tecnico-Scientifico

Dettagli

Altre informazioni sul papilloma virus (HPV)

Altre informazioni sul papilloma virus (HPV) Altre informazioni sul papilloma virus (HPV) Questo è un documento di approfondimento sull HPV. Prima di leggerlo guardate le informazioni di base contenute in Alcune informazioni sull esame per il papilloma

Dettagli

La radiochirurgia tramite Gamma Knife Informazioni per i pazienti

La radiochirurgia tramite Gamma Knife Informazioni per i pazienti La radiochirurgia tramite Gamma Knife Informazioni per i pazienti La radiochirurgia tramite Gamma Knife è un metodo ampiamente diffuso per il trattamento di un area selezionata del cervello, detta bersaglio.

Dettagli

Dall Altopiano di Piné

Dall Altopiano di Piné Dall Altopiano di Piné Trattamenti Beauty La Carezza Alpina Montagnaga di Piné Beauty Viso PULIZIA PROFONDA DEL VISO ALLA GENZIANA Trattamento esfoliante e purificante agli estratti rigeneranti della genziana

Dettagli

GESTIONE PORT VENOSO

GESTIONE PORT VENOSO GESTIONE PORT VENOSO Il port è un catetere venoso centrale appartenente alla famiglia dei dispositivi totalmente impiantabili composto da una capsula impiantata sottocute e da un catetere introdotto in

Dettagli

LUNA for MEN MANUALE UTENTE COMPLETO PREPARA IL TUO VISO PER UNA RASATURA MIGLIORE, PULISCE A FONDO E RIDUCE I SEGNI DELL INVECCHIAMENTO

LUNA for MEN MANUALE UTENTE COMPLETO PREPARA IL TUO VISO PER UNA RASATURA MIGLIORE, PULISCE A FONDO E RIDUCE I SEGNI DELL INVECCHIAMENTO LUNA for MEN MANUALE UTENTE COMPLETO PREPARA IL TUO VISO PER UNA RASATURA MIGLIORE, PULISCE A FONDO E RIDUCE I SEGNI DELL INVECCHIAMENTO Congratulazioni per aver acquistato LUNA for MEN, il dispositivo

Dettagli

La Cartella Infermieristica quale strumento operativo di miglioramento della qualità

La Cartella Infermieristica quale strumento operativo di miglioramento della qualità La Cartella Infermieristica quale strumento operativo di miglioramento della qualità Dott. Mag. Nicola Torina Coordinatore infermieristico Unità Terapia Intensiva di Rianimazione Metodologie operative

Dettagli