Comune di Loro Ciuffenna

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Comune di Loro Ciuffenna"

Transcript

1 Sistema di gestione per la qualità 28 APRILE 2014 Relazione Statistica Comune di Loro Ciuffenna Questo documento espone i risultati emersi dalle rilevazioni statistiche interne. La base dati utilizzata è quella dell anno 2013 Contiene la verifica degli obiettivi prefissati e molti dati utili a capire come si evolve il territorio, cosa gestisce l'ente e come lo gestisce. La spannometria : un male curabile Dalla dialettica al razionale Gianfilippo Fiacchini, Assessore con delega al SGQ La raccolta di dati statistici all interno di una organizzazione serve principalmente a sostanziare due termini cari a chi lavora : merito e tutela, ed un termine caro a chi dirige : controllo. Ma serve soprattutto a spostare il dibattito su cosa si fa e su come lo si fa da un piano dialettico ( nel quale è vincente chi riesce ad argomentare meglio le cose) ad un piano razionale dove invece a vincere è sempre il dato oggettivo. Di qualsiasi organizzazione si conosce poco quello che si fa e come lo si fa.. A maggior ragione questo è vero per un Comune. Questa raccolta statistica, è stata quindi divisa in tre capitoli proprio per fornire evidenza sia di quanto detto sopra, sia di come si evolve il territorio. La mole di dati ( migliorabile sicuramente ) che viene offerta non è quindi per dimostrare particolari abilità, ma viene offerta per contribuire ad indirizzare il dibattito su un livello di trasparenza adeguato non solo agli impegni di un sistema qualità, ma soprattutto adeguato al rispetto di tutti gli attori dei processi comunali : dipendenti, cittadini, amministratori.

2 Indice Parte prima Come si evolve il territorio e la comunità persone utilizzo delle risorse ambientali mondo del lavoro utilizzo del territorio utilizzo delle strutture pubbliche Parte seconda Cosa gestisce la macchina comunale Atti Autorizzazioni Delibere Servizi Parte terza Come avviene la gestione della cosa pubblica Rispetto dei tempi previsti dalla Carta dei Servizi Controllo dei servizi gestiti in appalto Indicatori di efficacia Indicatori di efficienza Gestione delle segnalazioni e dei reclami Monitoraggio della qualità delle attività Questo documento è di proprietà dell Amministrazione comunale di Loro Ciuffenna che se ne riserva tutti i diritti in base all art.2578 del codice civile

3 Tabella riepilogativa generale - 1 Come si evolve il territorio e la comunità di LORO CIUFFENNA delta 2013/ persone unità andamento della popolazione ultimi 40 anni ( da 3623 del 1971 a 5672 del 2005 = ) - - andamento della popolazione ultimi anni nr localizzata a Loro Ciuffenna nr localizzata a San Giustino Valdarno nr localizzata nel resto del territorio nr numero di residenti stranieri nr incidenza degli stranieri % 3,3 3,6 4,4 5,4 6,0 6,5 6,2 6,4 6,4 7,0 7,0 6,5 6,9 3,6 0,35 fascia di età 0-6 età prescolare nr fascia di età 7-14 età scolare nr fascia di età ^ occupazione nr fascia di età età adulta nr fascia di età oltre 65 età senile nr andamento della popolazione scolastica nr andamento iscrizioni "materna" nr andamento iscrizioni "elementare" nr andamento iscrizioni "media" nr utilizzo delle risorse ambientali produzione totale di rifiuti tn , , ,16 385,16-222,46 produzione totale di non-differenziata tn , , ,66-502,34-38,46 produzione totale di differenziata tn , ,5 1185,5 887,5-184,00 percentuale di differenziata effettuata % 10,2 9,9 13,8 13,4 14,7 19,6 30,9 37,3 43,18 45,44 43,94 44,31 42,17 31, ,14 produzione di rifiuti pro-capite giornaliera kg 1,55 1,73 1,68 1,69 1,80 1,73 1,67 1,68 1,59 1,77 1,73 1,64 1,53-0, ,11 produzione di differenziata pro-capite giornaliera kg 0,16 0,17 0,23 0,23 0,27 0,34 0,52 0,63 0,61 0,70 0,67 0,64 0,54 0, ,10 personale del Comune Personale di ruolo nr ,0-1 Rapporti medi dipendenti/popolazione nr 1/178 1/181 1/192 1/199 1/210 1/212 1/224 1/218 1/218 1/191 1/198 1/197 1/201 na na Personale non di ruolo nr ,0 0 Personale LSU con integrazione nr ,0 2 Tirocini formativi nr ,0 0 Cessazioni nr ,0 1 Assunzioni nr ,0 0 Incarichi di co.co.co. nr nd nd nd nd nd nd na 0 delta 2013/2012

4 mondo del lavoro n di attività commerciali nr ,0 4 n di attività ricettive turistiche nr ,0 1 n di attività alberghiere nr ,0 0 n di attività agritustiche nr ,0 1 n di altre attività ricettive nr ,0 0 n di posti letto ricettivi turistici totali nr na 18 utilizzo del territorio Superficie fabbricata a Loro Ciuffenna mq na Verde pubblico e sportivo a Loro Ciuffenna mq , na 5058 Aree destinate all'istruzione a Loro Ciuffenna mq , na 0 Superficie fabbricata a San Giustino V.no mq , na 191 Verde pubblico e sportivo a San Giustino V.no mq , na Aree destinate all'istruzione a San G. V.no mq , na 0 utilizzo degli autoveicoli numero di posti auto "liberi " a Loro C. nr na 0 numero di posti auto per abitante a Loro C. nr ,26 0,26 0,26 0,26 0,26 0,26 0,26 0,26 0,26 na -0,005 numero di posti auto "liberi "a SGV nr na 0 numero di posti auto per abitante a SGV nr ,22 0,22 0,22 0,23 0,23 0,23 0,23 0,23 0,23 na 0 utilizzo delle strutture pubbliche utilizzo dei parcheggi a pagamento (euro ) euro ,8 6909, , , ,05 na -93,95 visitatori del museo nr presenze museo legate a manifestazioni culturali nr na 15 nuove acquisizioni nr na 148 volumi totali biblioteca nr 8799 na 8799 presenze biblioteca nr na 48 % di utenti biblioteca/residenti % ,66 11,81 3,74 11,89 13,79 13,95 14,11 10,64 16,70 17,73 na 1,02 Utenti biblioteca iscritti al prestito nr na 19 utenti iscritti al prestito attivi nr na 3 Nuovi utenti iscritti al prestito nr na -25 libri prestati dalla biblioteca nr na 28 % di libri prestati/residenti % ,1 19,9 14,4 1,8 1,4 1,5 3,0 2,6 3,4 3,9 na 0,52 ANALISI SWOT - INTERVENTO PDCA Criticità Area Planning - P Do - D Check - C Act - A differenziata al 42,17% ambiente 50 % per il 2014 sensibilizzare cittadini giu-14

5 Tabella riepilogativa generale - 2 Cosa gestisce la macchina comunale del COMUNE DI LORO CIUFFENNA atti unità delta 2013/2001 numero di protocolli gestiti in totale nr numero di protocolli gestiti in ingresso nr numero di protocolli interni nr na -74 numero di protocolli gestiti in uscita nr posta certficata in arrivo nr na 386 posta certificata in uscita nr na 458 numero di mandati di pagamento nr numero di reversali nr atti di Stato Civile nr pratiche di Immigrazione nr pratiche di Emigrazione nr pratiche Cambi di Indirizzo nr Carte d'identità rilasciate nr Attestazioni regolare soggiorno comunitari nr na -5 Iscrizioni cittadini comunitari nr na 1 Pratiche assegnazione numeri civici nr na 0 Autenticazioni atti di vendita veicoli nr na -8 numero di tessere elettorali emesse nr numero di iscrizioni elettorali nr numero di cancellazioni elettorali nr duplicati tessere elett. = perse nr na 103 % di addebiti servizi scolastici su ccb % ,3 26,61 16,79 15,4 12,7 11,37 11,41 na 0,04 contratti lampade votive nr domande bonus energia elettrica nr na 7 domande bonus gas nr na 4 domande contributi agevolazioni affitto nr na -4 domande assegni nuclei con tre figli minori nr na 2 domande assegni di maternità nr na 1 domande bonus L.R. 45/2013 nr 25 na na richieste di accesso agli atti nr na -2 contratti repertoriati nr na 21 contratti cimiteriali nr na 16 cedolini elaborati nr na 24 numero di avvisi ICI emessi nr na -9 numero di avvisi TARSU emessi nr na 22 numero di affissioni pubbliche nr nd 1429 na na numero rimborsi ici effettuati nr na 23 numero di scarichi Tarsu nr na -31 tagliandi disabili rilasciati nr na -8 numeor posti auto riservati ai disabili nr 24 na 24 tesserini venatori rilasciati nr na -3 delta 2013/2012

6 autorizzazioni numero di pratiche edilizie esaminate nr na 63 numero di certificati di dest.urbanist. rilasciati nr na -3 nr DIA somministrazione temporanea alimenti nr na -1 nr Autorizzazioni occupazione suolo pubblico nr na 3 servizi estensione aree cimiteriali mq numero punti luce nr 1400 na 1400 kw consumati illuminazione pubblica kw na numero di segnalazioni ricevute e gestite nr na 18 delibere numero di delibere di giunta nr numero di delibere di consiglio nr interrogazioni nr na 1 interpellanze nr na 3 mozioni nr na 0 Determinazioni nr na 96 sorveglianza numero di chilometri percorsi dalla Polizia M. km na 1051 Agenti in servizio nr na 0 ANALISI SWOT - INTERVENTO PDCA Criticità Area Planning - P Do - D Check - C Act - A % di addebiti servizi scolastici su ccb ragioneria oltre il 30% per il 2014 incentivazione giu-14

7 Tabella riepilogativa generale - 3 Come avviene la gestione della cosa pubblica nel COMUNE DI LORO CIUFFENNA PROCEDIMENTI INDICATORI DI EFFICIENZA unità Rispetto dei tempi previsti dalla Carta dei Servizi ( dati statistici su alcuni tempi di servizio presi a campione ) Monitoraggio flusso D005 ( Tempo medio trasferimento di residenza ) gg 34,2 36,31 38,9 39,6 41,6 42,7 38,4 36,96 31,69 40,4 33,23 24,78 19,82 45 OK Monitoraggio flusso D006 ( Tempo medio variazioni di domicilio ) gg - 15,7 19,9 21,3 20,2 24,9 21,3 20,44 15,14 21,54 13,63 14,22 16,96 45 OK Monitoraggio flusso P013 ( Tempo medio notifica di atti ) gg 2,9 4 7,5 6,1 4, :08 3,1 9 9,6 3,5 2,2 30 OK Monitoraggio flusso R036 (Elaborazione cedolini mensili ) gg OK Monitoraggio flusso R037 (Tempo medio trasmissione pratiche TFR/1) gg ,6 9 na na 40 OK Monitoraggio flusso R040 (Tempo trasmissione pratica pensione) gg na 47 na 65 OK Monitoraggio flusso R032 (Tempo avvio personale LSU) gg OK Monitoraggio flusso S002 (Tempo medio estrazione copie di documenti amm.) gg OK Monitoraggio flusso R005 ( Tempo medio denuncia tosap temporanea) gg OK Monitoraggio flusso R018 ( Tempo medio concessione ossari e avelli ) gg - 3 3,8 6,1 4,6 2,5 1, OK Monitoraggio flusso R001 ( Tempo medio denunce tarsu ) gg OK Utilizzo delle strutture a gestione diretta giorni di utilizzo della Filanda gg OK grado di utilizzo de La Filanda ( g.-occupati / g.annui ) % % ,82 36,72 66,85 46,3 56,16 61,92 38,08 40 OK spettacoli teatrali nr OK Rispetto delle risorse disponibili consumo di carta Euro OK consumo di cancelleria Euro OK spese postali Euro OK consumo di elettricità Euro KO consumo di gas Euro KO consumi telefonici Euro KO PROCESSI INDICATORI DI EFFICACIA Gestione delle segnalazioni e dei reclami tempi medi di risposta alle segnalazioni gg ,00 4,00 4,87 4,84 4,1 3,93 3, OK Grado di soddisfazione del cliente % OK Monitoraggio della comunicazione numero accessi sito web nr OK Monitoraggio della qualità delle attività Attività di miglioramento effettuate nr OK Voto medio al Sistema Qualità dalla verifiche ispettive interne nr na 91, OK Numero medio di NC da ente certificatore esterno nr OK Monitoraggio del personale Attività di formazione ( h ) effettuate dal Comune h OK Attività di formazione ( h ) effettuate in forma associata h na na Dipendenti che hanno effettuato almeno un corso di formazione % ,43 72% 70% 76% 65 OK valore atteso 2009 risultato

8 Pratiche PA04 evase nr na OK Evasione richieste PA04 % OK Provvedimenti disciplinari nr OK Presenza in servizio del personale % ,61 78,39 84,12 85,27 79,35 86,43 82,08 83,18 70 OK Assenze in percentuale % ,39 21,61 15,88 14,73 20,65 13,57 17,92 16,82 25 OK Assenze per malattia in percentuale % ,26 5,46 2,91 1,4 2,91 1,48 0,9 1,86 10 OK Approvvigionamento di beni e servizi numero di contestazioni a fornitore CSA nr KO numero di contestazioni a fornitore UCP nr OK numero di contestazioni a fornitore CAMST nr OK numero di contestazioni a fornitore PUBLIACQUA nr OK numero di contestazioni a fornitore KOINE' nr OK numero di contestazioni a fornitore trasporto scolastico nr OK numero di contestazioni a fornitore PRO-LOCO nr OK numero di contestazioni totali a fornitori "essenziali" nr OK Tempo medio pagamenti fornitori "essenziali" nr KO Tempestività dei pagamenti nr KO Emissione di atti e documenti emissioni di avvisi di pagamento ICI errati in totale nr OK emissioni di avvisi ICI errati imputabili al Comune nr OK emissioni di avvisi di pagamento TARSU errati in totale nr OK emissioni di avvisi TARSU errati imputabili al Comune nr OK emissioni di carte d'identità errate nr OK duplicati di tessere elettorali emesse per errori nr OK giorni di infortuni nr na OK indice di infortuni a dipendenti ( giorni infortuni / giorni anno uomo ) % ,27 0,82 0 0,64 0,72 1 OK emissioni nulla osta dispersione ceneri (nr. Giorni in media) nr OK numero di denunce di infortunio nr OK variazioni di bilancio nr OK INDICATORI FINANZIARI ED ECONOMICI GENERALI Autonomia finanziaria (Tit. I+ III)/(Tit.I + II + III)*100 nr 81,12 70,39 72, na na Autonomia impositiva (Tit. I/ Tit. I + II + III)*100 nr 60,55 49,78 52, na na Pressione finanziaria (Tit. I + II) / popolazione nr 575,88 605,89 587,71 616,89 596,52 622,4 na na Pressione tributaria (Tit. I / popolazione) nr 438,99 379,90 384,46 394,79 556,92 598,11 na na Intervento erariale (trasferim. Statali / popolazione) nr 118,24 191,82 184,48 209,77 176,64 117,75 na na Intervento regionale (trasferim. regionali / popolazione) nr 5,91 19,90 7,61 7,47 8,1 7,09 na na Velocità riscossione entrate proprie % 64,95 66,01 70,71 67,94 na na Velocità pagamenti spese correnti % 72,36 76,06 77,17 71,9 70,91 na na Velocità pagamenti spese capitale % 21,1 25,62 30,94 60,93 na na Incidenza spese personale su spese correnti % 25,28 25,75 25,27 <40% OK Spesa del personale nr <a.p. OK Spesa del personale lavoro flessibile nr <59898 OK INDICATORI DI SCOPO Bussola della Trasparenza - Magellano % OK Pubblicazione dati sezione Trasparenza % OK Affluenza iniziative Auditorium gestite direttamente dal Comune nr OK infrazioni al codice della strada nr na OK Interruzioni operative hardware nr 0 0 OK Rispetto patto di stabilità si/no si si si si si si OK Valore accertamenti tributari (recupero evasione ICI) na OK Formazione effettuata rispetto a quella programmata % ,32 50,00 88% 73% 90% 65 OK Spesa comunale per servizi sociali nr na na

9 di cui trasferimenti da altri enti per servizi sociali nr na na Livello fruibilità edifici pubblici valore medio medio OK PEC su atti protocollati % 1% 3% 10% 14% 10 OK Incidenza delle ore di formazione sul totale ore dipendenti h ,32 0,72 0,38 0,37 0,62 1,37 0,49 1,26 1,2 OK ore settimanali destinate dall'anagrafe al pubblico h na OK ore settimanali destinate dall'ufficio tecnico al pubblico h na OK ore settimanali destinate dall'ufficio tributi al pubblico h na OK ore settimanali destinate dall'ufficio scuola al pubblico h na OK ore settimanali destinate dalla polizia municipale al pubblico h na OK ore settimanali destinate dalla biblioteca al pubblico h na OK ore settimanali destinate dal servizio sociale al pubblico h 7,5 7,5 7,5 7,5 7,5 7,5 7,5 7,5 na OK ANALISI SWOT - INTERVENTO PDCA Criticità costi delle utente gas Recupero evasione Area direzione direzione Planning - P Do - D Check - C Act - A diminuzione 5% contratti o risorse alternative giu-14 incremento controlli incrociati uffici uso SIT giu-14

10 Andamento della popolazione ultimi 40 anni numero di abitanti anni Andamento popolazione ultimi anni Andamento immigrati stranieri

11 Andamento totale rifiuti prodotti ( tonnellate) , , , Andamento percentuale di differenziata (%) ,7 13,4 9,9 13,8 10,2 19,6 30,9 37,3 42,17 44,31 43,94 43,18 45, Andamento produzione giornaliera di rifiuti e di differenziata ( kg ) 0,34 0,27 0,23 0,23 0,17 0,16 0,64 0,67 0,70 0,61 0,63 0,52 1,53 1,64 1,73 1,77 1,59 1,68 1,67 1,73 1,80 1,69 1,68 1,73 1,55 rifiuti pro-capite/giorno differenziata pro-capite/giorno

12 Andamento totale infrazioni al codice della strada (n) persone altro assicurazione 10% 1% sosta spazi ivalidi 2% sosta spazi mercato 4% sosta viet. 17% sosta spazi autobus 1% parcometri 65% Distribuzione delle infrazioni del 2013 Euro Andamento utilizzo zone parcometri 2013 gen. feb. mar. apr. mag. giu. lug. ago. set. ott. nov. dic. via pratomagno P.za Vittorio Emanuele via G.M. Borro via Circonvallazione anno 2003 Distribuzione utilizzo delle zone a parcometro anno 2013 Via Circonvall. 15% Via G.M Borro 4% via Pratomagno 45% P.za V. Eman. 36%

13 Attività della Polizia Municipale ANALISI ATTIVITA' ( PIANIFICATO/REALIZZATO) 2013 pratiche ufficio messo comunale scuole vigilanza frazioni montane vigilanza loro c. vigilanza ED.STRADAL san giustino E controllo parcometri servizi urgenza servizi funebri CORSI FORMAZIO NE SOPRALLUO GHI TECNICI E ANAGRAFI CI CERIMONIE + consiglio comunale servizio elettorale Totale Gennaio 134,0 21,0 38,0 28,0 87,0 71,0 0,0 30,0 0,0 8,0 9,0 69,0 0,0 12,0 507 Febbraio 114,0 13,0 38,0 24,0 93,0 61,0 0,0 18,0 0,0 4,0 5,0 47 0,0 139,5 556,5 Marzo 108,0 14,0 41,0 25,0 97,0 61,0 0,0 10,0 0,0 16,0 22,0 43 4,0 4,0 445 Aprile 128,0 21,0 36,0 20,0 111,0 61,0 4,0 16,0 0,0 18,0 0, ,0 0,0 484 Maggio 142,0 28,0 48,0 29,0 159,0 69,0 16,0 24,0 8,0 8,0 0,0 51 0,0 0,0 582 Giugno 127,0 20,0 14,0 57,0 112,0 68,0 10,0 22,0 0,0 8,0 0, ,0 0,0 513 Luglio 119,0 21,0 0,0 36,0 115,0 86,0 0,0 12,0 0,0 10,0 5, ,0 0,0 464 Agosto 121,0 30,0 0,0 39,0 139,0 74,0 0,0 18,0 0,0 8,0 0,0 49 6,0 0,0 484 Settembre 98,0 9,0 46,0 19,0 137,0 60,0 0,0 4,0 0,0 8,0 0,0 24 5,0 0,0 410 Ottobre 138,0 24,0 50,0 47,0 127,0 82,0 0,0 28,0 2,0 10,0 0,0 52 4,0 0,0 564 Novembre 131,0 21,0 42,0 37,0 99,0 65,0 0,0 28,0 4,0 6,0 0, ,0 0,0 482 Dicembre 140,0 19,0 35,0 34,0 134,0 65,0 0,0 22,0 0,0 6,0 0,0 37 0,0 0,0 492 TOTALE ORE ,5 5983,5 CONSUNTIVO 2013 % 25,1 4,0 6,5 6,6 23,6 13,8 0,5 3,9 0,2 1,8 0,7 9,0 1,8 2,6 100,0 OBIETTIVO 2013 % ,0 RISULTATO 30 Confronto Pianificato/Realizzato , , , ,01 6,48 6, , ,50 4 3,88 2 0,23 1, ,69 3 1,75 2, ,1 4,0 6,5 6,6 23,6 13,8 0,5 3,9 0,2 1,8 0,7 9,0 1,8 2,6 % Obiettivo 2013 Consuntivo 2013

14 31; 5% 139; 24% 10; 2% 17; 3% 13; 2% 76; 13% COMUNE DI LORO CIUFFENNA (Ufficio Urbanistica) Statistiche 2013 PRATICHE PRESENTATE PER TIPOLOGIA 2; 0% 9; 2% 39; 7% 39; 7% 6; 1% 8; 1% 12; 2% 168; 31% ACCERTAMENTO DI CONFORMITA` AGIBILITA` ATTIVITA' EDILIZIA LIBERA ATTO DI ASSENSO AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO AUTORIZZAZIONE IDROGEOLOGICA AUTORIZZAZIONE PAESAGGISTICA CERTIFICAZIONE ENERGETICA COMUNICAZIONE GENERICA NULLA OSTA PARERE PREVENTIVO PERMESSO DI COSTRUIRE S.C.I.A. STRUMENTO URBANISTICO COMUNE DI LORO CIUFFENNA (Ufficio Urbanistica) Statistiche 2013 ESITO ESAME COMMISSIONE EDILIZIA 5; 6% 3; 3% 3; 3% 21; 24% NON ESAMINATA FAVOREVOLE SOSPENSIVO CONTRARIO FAV. CON CONDIZIONI 55; 64%

15 1800 COMUNE DI LORO CIUFFENNA (Ufficio Urbanistica) - Statistiche 2013 PERMESSO DI COSTRUIRE TEMPI DI RILASCIO DALLA DATA DI PRESENTAZIONE Giorni rilascio Media Generale COMUNE DI LORO CIUFFENNA (Ufficio Urbanistica) TEMPI MEDI ESAME COMMISSIONE EDILIZIA - Anno Giorni Tempi medi - 73 gg da 20 a 30 giorni; 0; 0% oltre 30 giorni; 0; 0% da 15 a 20 giorni; 0; 0% da 10 a 15 giorni; 7; 9% COMUNE DI LORO CIUFFENNA (Ufficio Urbanistica) Statistiche 2013 TEMPI DI RILASCIO C.D.U. da 5 a 10 giorni; 28; 37% < 5 giorni; 41; 54% < 5 giorni da 5 a 10 giorni da 10 a 15 giorni da 15 a 20 giorni da 20 a 30 giorni oltre 30 giorni

16 Statistiche segnalazioni da cittadino/interventi RENDICONTAZIONE 2013 Richieste di segnalazioni/interventi per tipologia 3% 1% 7% 3% 0% 21% 16% 3% 0% 7% 18% 0% 1% 20% affissioni cimiteri elezioni eventi/manifestazioni Illuminazione pubblica Manutenzione mezzi Nettezza urbana patrimonio protezione civile scuole segnaletica stradale software e hardware strade verde pubblico Tempi medi di intervento giorni verde pubblico scuole Manutenzione mezzi Illuminazione pubblica strade patrimonio eventi/manifestazioni elezioni Nettezza urbana affissioni cimiteri Protezione civile Segnaletica stradale Software hardware categorie di richieste

17 Attività a " La Filanda " RENDICONTAZIONE ( (giorni) ) Concerti Meeting Mostre fotografiche Mostre Spettacoli Presentaz. libri Presentaz. sportive Matrimoni Corsi Riunioni Totale Gennaio Febbraio Marzo 0 Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre 1 1 Novembre 0 Dicembre TOTALE SUDDIVISIONE % 0,7 0,0 25,9 69,1 0,0 0,7 0,0 0,7 0,7 2,2 38,08 Suddivisione utilizzo La Filanda ( 2013) Matrimoni 1% Spettacoli 0% Corsi 1% Concerti 1% Riunioni 2% Presentaz. libri 1% Mostre fotografiche 26% Presentaz. sportive 0% Meeting 0% Mostre 68%

18

Comune di Cotignola ATTIVITA' ORDINARIE 2013 - PROGETTO RPP: RESPONSABILE: UFFICIO URP - SPORTELLO POLIFUNZIONALE BARBERINI GIOVANNI

Comune di Cotignola ATTIVITA' ORDINARIE 2013 - PROGETTO RPP: RESPONSABILE: UFFICIO URP - SPORTELLO POLIFUNZIONALE BARBERINI GIOVANNI CdC ATTIVITA' ORDINARIE 2013 - CDR005 PROGETTO RPP: RESPONSABILE: RESP. COMUNICAZIONE UFFICIO URP - SPORTELLO POLIFUNZIONALE BARBERINI GIOVANNI 100 Miglioramento e razionalizzazione attività ordinarie

Dettagli

Comune di Bagnacavallo

Comune di Bagnacavallo CdC CDR009 RESP. SEGRETERIA GENERALE PROGETTO RPP: SETTORE SEGRETERIA RESPONSABILE: GRATTONI ANGELA 100 Miglioramento e razionalizzazione delle attività ordinarie Settore Segreteria 1 SETTORE SEGRETERIA

Dettagli

Comune di Fusignano ATTIVITA' ORDINARIE 2013 - 100 Miglioramento e razionalizzazione delle attività ordinarie Area Amministrativa. Sottoreport Comune

Comune di Fusignano ATTIVITA' ORDINARIE 2013 - 100 Miglioramento e razionalizzazione delle attività ordinarie Area Amministrativa. Sottoreport Comune CdC CDR009 RESP. SEGRETERIA GENERALE PROGETTO RPP: AREA AMMINISTRATIVA RESPONSABILE: GIANGRANDI TIZIANA 100 Miglioramento e razionalizzazione delle attività ordinarie Area Amministrativa 1 UFFICIO SEGRETERIA

Dettagli

Comune di Bagnara di Romagna

Comune di Bagnara di Romagna CdC ATTIVITA' ORDINARIE 2013 - CDR009 PROGETTO RPP: RESPONSABILE: RESP. SEGRETERIA GENERALE AREA AMMINISTRATIVA (URP E SERVIZI DEMOGRAFICI - UFFICIO SEGRETERIA) CANTAGALLI PAOLO 100 Miglioramento e razionalizzazione

Dettagli

Comune di Massa Lombarda

Comune di Massa Lombarda CdC CDR009 RESP. SEGRETERIA GENERALE PROGETTO RPP: AREA AFFARI GENERALI RESPONSABILE: CANTAGALLI PAOLO 100 Miglioramento e razionalizzazione delle attività ordinarie Area Affari Generali 1 UFFICIO SEGRETERIA

Dettagli

RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 2009

RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 2009 RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 009 Funzion 9 0 3 Servizio. Funzion 0 Funzioni generali di amministrazione, di gestione e di controllo 0 Organi istituzionali, partecipazione e decentramento 0 Segreteria

Dettagli

RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 2007

RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 2007 RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 007 Funzion 0 Funzioni generali di amministrazione, di gestione e di con-trollo Servizio 0. 0 Organi istituzionali, partecipazione e decentramento 9 0 3 5.00 7.00.00 Servizio

Dettagli

Comune di Sant'Agata sul Santerno

Comune di Sant'Agata sul Santerno CdC CDR009 RESP. SEGRETERIA GENERALE PROGETTO RPP: AREA SERVIZI GENERALI RESPONSABILE: RAMBELLI STEFANO 100 Miglioramento e razionalizzazione attività ordinarie Area Servizi Generali 1 UFFICIO SEGRETERIA

Dettagli

CONTO DEL BILANCIO 2013

CONTO DEL BILANCIO 2013 CONTO DEL BILANCIO 03 IMPEGNI PER SPESE CORRENTI I N T E R V E N T I C O R R E N T I Personale Acquisto di beni di Consumo e/o di Materie Prime Prestazioni di servizi Utilizzo di Beni di terzi Trasferimenti

Dettagli

RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 2012

RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 2012 RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 0 9 0 3 Funzion 0 Funzioni generali di amministrazione, di gestione e di con-trollo Servizio 0. 0 Organi istituzionali, partecipazione e decentramento 38.83,47.000,00 75.86,00

Dettagli

RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 2014

RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 2014 RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 04 9 0 3 Funzion 0 Funzioni generali di amministrazione, di gestione e di con-trollo Servizio 0. 0 Organi istituzionali, partecipazione e decentramento 0,00 980,00 9.007,00

Dettagli

RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 2009

RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 2009 RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 009 9 0 3 Funzion 0 Funzioni generali di amministrazione, di gestione e di con-trollo Servizio 0. 0 Organi istituzionali, partecipazione e decentramento 6.40,57.44,00 38.640,43

Dettagli

Tassi di Assenza e di Maggior presenza del personale in servizio presso COMUNE DI SALERNO dal 01 03 2015 al 31 03 2015 GG. LAVORATIVI TOTALE PERSONALE

Tassi di Assenza e di Maggior presenza del personale in servizio presso COMUNE DI SALERNO dal 01 03 2015 al 31 03 2015 GG. LAVORATIVI TOTALE PERSONALE GRECO GIUSEPPE Dirigente DIREZIONE/SEGRETERIA (INGGRECO), EDILIZIA SCOLASTICA, MAN.PATRIMONIO ABITATIVO, MANUTENZIONE IMPIANTI ELETTRICI, PUBBLICA ILLUMINAZIONE UOPI ASSENZA ASSENZA/ PRESENZA PRESENZA/

Dettagli

CONTO DEL BILANCIO 2012

CONTO DEL BILANCIO 2012 CONTO DEL BILANCIO 0 9 0 3 Funzion 0 Funzioni generali di amministrazione, di gestione e di controllo Servizio 0. 0 Organi istituzionali, partecipazione e decentramento 7.640,44 750,00 8.66,48 5.343,90

Dettagli

COMUNE DI ROTTOFRENO Provincia di Piacenza SETTORE: SVILUPPO ECONOMICO cod: SE UFFICIO: COMMERCIO cod: ELENCO DEI PROCEDIMENTI

COMUNE DI ROTTOFRENO Provincia di Piacenza SETTORE: SVILUPPO ECONOMICO cod: SE UFFICIO: COMMERCIO cod: ELENCO DEI PROCEDIMENTI rev.0 -data:pagina 1 di 10 TTORE: SVILUPPO ECONOMICO cod: 01 COM 1- Esercizio di vicinato: (Sup di vendita fino a 250 mq.) apertura, trasferimento di sede, ampliamento della superficie, subentro, cessazione,

Dettagli

- Altri servizi generali. QUADRO A Elementi specifici. Gestione Associata in Unione di comuni

- Altri servizi generali. QUADRO A Elementi specifici. Gestione Associata in Unione di comuni generali di amministrazione, di gestione e di controllo - Organi istituzionali, partecipazione e decentramento - Segreteria generale, Personale e Organizzazione - Gestione economica, Finanziaria, Programmazione,

Dettagli

COMUNICAZIONE DI APERTURA FILIALI, SUCCURSALI E ALTRI PUNTI VENDITA DI AGENZIE DI VIAGGIO E TURISMO (Ai sensi della L.R. 30/03/1988 n. 15 e s.m.i.

COMUNICAZIONE DI APERTURA FILIALI, SUCCURSALI E ALTRI PUNTI VENDITA DI AGENZIE DI VIAGGIO E TURISMO (Ai sensi della L.R. 30/03/1988 n. 15 e s.m.i. CODICE PRATICA *CODICE FISCALE* GGMMAAAA HH:MM Mod. Comunale (Modello 1088 Versione 001 2015) Allo Sportello Unico delle Attività Produttive Comune / Comunità / Unione Identificativo SUAP: COMUNICAZIONE

Dettagli

B I L A NC I O DI PR E V I SI ONE 2008

B I L A NC I O DI PR E V I SI ONE 2008 T itolo 1 Spese correnti 01 Funzioni generali di amministrazione, di gestione e di con-trollo 01. 04 Gestione delle entrate tributarie e servizi fiscali 01. 01. 04. 01 Personale 01. 01. 04. 03 Prestazioni

Dettagli

RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 2013

RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 2013 RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 203 Funzion Servizi. Funzion 0 Funzioni generali di amministrazione, di gestione e di controllo Servizi 0. 02 Segreteria generale,personale e organizzazione Servizi 0. 03

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 SETTORE SEGRETARIO GENERALE SERVIZIO ELABORAZIONE DATI OGGETTO: 97.404,80 I.C. SERVIZIO DI ASSISTENZA TECNICA INTEGRALE E FORNITURA DI MATERIALE CONSUMABILE

Dettagli

L Operatore Locale di Progetto OLP

L Operatore Locale di Progetto OLP L Operatore Locale di Progetto OLP L Operatore Locale di Progetto CHI E? Qualcuno piu esperto del volontario, con il quale stabilisce un rapporto da apprendista a maestro, dal quale imparera, sara seguito,

Dettagli

OSSERVATORIO SUL PRECARIATO gennaio-marzo 2015

OSSERVATORIO SUL PRECARIATO gennaio-marzo 2015 OSSERVATORIO SUL PRECARIATO gennaio-marzo 2015 RAPPORTI DI LAVORO ATTIVATI (1) NEI MESI GENNAIO-MARZO DEGLI ANNI 2013, 2014 E 2015 A. NUOVI RAPPORTI DI LAVORO A1. Assunzioni a tempo indeterminato gen-mar

Dettagli

Nel procedimento per la sospensione dell esecuzione del provvedimento impugnato (art. 5, L. 742/1969).

Nel procedimento per la sospensione dell esecuzione del provvedimento impugnato (art. 5, L. 742/1969). Il commento 1. Premessa La sospensione feriale dei termini è prevista dall art. 1, co. 1, della L. 07/10/1969, n. 742 1, il quale dispone che: Il decorso dei termini processuali relativi alle giurisdizioni

Dettagli

SPORTELLO UNICO ATTIVITA PRODUTTIVE VERSIONE SPERIMENTALE

SPORTELLO UNICO ATTIVITA PRODUTTIVE VERSIONE SPERIMENTALE 1 1. Cos è la Carta della qualità dei servizi La realtà sempre più completa ed articolata delle pubbliche amministrazioni, se da un lato consente di offrire servizi diversificati alla cittadinanza, dall

Dettagli

LEGGI - REGOLAMENTI - DECRETI - ATTI DELLA REGIONE

LEGGI - REGOLAMENTI - DECRETI - ATTI DELLA REGIONE 6 PARTE PRIMA LEGGI - REGOLAMENTI - DECRETI - ATTI DELLA REGIONE Sezione I LEGGI REGIONALI LEGGE REGIONALE 17 settembre 2013, n. 16. Norme in materia di prevenzione delle cadute dall alto. Il Consiglio

Dettagli

Centro per l Impiego Carta dei servizi alle Aziende e agli Enti pubblici

Centro per l Impiego Carta dei servizi alle Aziende e agli Enti pubblici Centro per l Impiego Carta dei servizi alle Aziende e agli Enti pubblici SOMMARIO SERVIZI ALLE AZIENDE E AGLI ENTI PUBBLICI - accoglienza; - consulenza relativa alle comunicazioni obbligatorie; - servizio

Dettagli

SEZIONE I LEGGI E REGOLAMENTI REGIONALI 12.4.2006 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 11

SEZIONE I LEGGI E REGOLAMENTI REGIONALI 12.4.2006 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 11 SEZIONE I 12.4.2006 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 11 LEGGI E REGOLAMENTI REGIONALI LEGGE REGIONALE 3 aprile 2006, n. 12 Norme in materia di polizia comunale. IL CONSIGLIO REGIONALE

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEL PART-TIME

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEL PART-TIME REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEL PART-TIME ART. 1 Oggetto Il presente regolamento disciplina le procedure per la trasformazione dei rapporti di lavoro da tempo pieno a tempo parziale dei dipendenti

Dettagli

CLASSIFICAZIONE DEI SERVIZI PUBBLICI

CLASSIFICAZIONE DEI SERVIZI PUBBLICI CLASSIFICAZIONE DEI SERVIZI PUBBLICI Il presente documento contiene la classificazione dei servizi pubblici adottata per l iniziativa Mettiamoci la faccia. Si tratta di una classificazione e non di una

Dettagli

Dipartimento Ambiente e Sviluppo Servizio Ambiente. U.O. C. Sviluppo Sostenibile, Agenda XXI, Comunicazione SINTESI PROGETTO

Dipartimento Ambiente e Sviluppo Servizio Ambiente. U.O. C. Sviluppo Sostenibile, Agenda XXI, Comunicazione SINTESI PROGETTO Dipartimento Ambiente e Sviluppo Servizio Ambiente U.O. C. Sviluppo Sostenibile, Agenda XXI, Comunicazione SINTESI PROGETTO ATTUAZIONE DEL PROGETTO REBIR Risparmio Energetico, Bioedilizia, Riuso Data 29.01.2009

Dettagli

Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano

Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano Enti locali per Kyoto Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano Rodolfo Pasinetti Ambiente Italia srl Milano, 15 dicembre 2006 Contesto Politiche energetiche Nel passato

Dettagli

Gli oneri concessori

Gli oneri concessori Laboratorio di di Progettazione Esecutiva dell Architettura 2 Modulo di Estimo Integrazione al costo di produzione: gli oneri concessori Proff. Coll. Renato Da Re Federica Di Piazza Gli oneri concessori

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ACCESSO ALL AREA PEDONALE DEL COMUNE DI COURMAYEUR

REGOLAMENTO PER L ACCESSO ALL AREA PEDONALE DEL COMUNE DI COURMAYEUR REGOLAMENTO PER L ACCESSO ALL AREA PEDONALE DEL COMUNE DI COURMAYEUR Indice degli articoli Art. 1 Definizioni...2 Art. 2 Oggetto ed ambito di applicazione...2 Art. 3 Deroghe al divieto di circolazione

Dettagli

Roma, 13 dicembre 2011 Ai Sigg. Sindaci dei Comuni Dirigenti dei Servizi Demografici dei Comuni Dirigenti degli Uffici di Statistica dei Comuni

Roma, 13 dicembre 2011 Ai Sigg. Sindaci dei Comuni Dirigenti dei Servizi Demografici dei Comuni Dirigenti degli Uffici di Statistica dei Comuni Dipartimento per i censimenti e gli archivi amministrativi e statistici Dipartimento per le statistiche sociali ed ambientali Direzione centrale delle statistiche socio-demografiche e ambientali Circolare

Dettagli

COMUNE DI INVERUNO Provincia di Milano

COMUNE DI INVERUNO Provincia di Milano COMUNE DI INVERUNO Provincia di Milano REGOLAMENTO PER IL DIRITTO ALL INFORMAZIONE E ALL ACCESSO AGLI ATTI E DOCUMENTI AMMINISTRATIVI Approvato dal Consiglio Comunale con atto n. 8 in data 9/2/1995 Annullato

Dettagli

COMUNE DI ALSENO Provincia di Piacenza

COMUNE DI ALSENO Provincia di Piacenza COMUNE DI ALSENO Provincia di Piacenza REGOLAMENTO SULL ORDINAMENTO DEGLI UFFICI E DEI SERVIZI Approvato con deliberazione di G.C. n. 232 in data 30.09.1998 Modificato con deliberazione di G.C. n. 102

Dettagli

SCIA valida anche ai fini dell art. 86 del Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza, approvato con R.D. 18/6/1931, n. 773.

SCIA valida anche ai fini dell art. 86 del Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza, approvato con R.D. 18/6/1931, n. 773. Modulo di segnalazione certificata di inizio attività per la somministrazione di alimenti e bevande all' interno dei circoli privati da presentare in carta libera Spazio per apporre il timbro di protocollo

Dettagli

SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E BEVANDE IN PUBBLICI ESERCIZI E CIRCOLI PRIVATI

SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E BEVANDE IN PUBBLICI ESERCIZI E CIRCOLI PRIVATI CITTÀ DI BARLETTA COMANDO POLIZIA MUNICIPALE SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E BEVANDE IN PUBBLICI ESERCIZI E CIRCOLI PRIVATI Descrizione : L apertura e il trasferimento di sede degli esercizi di somministrazione

Dettagli

COLF E BADANTI. Via Abruzzi, 3-00187 Roma tel. 06/8440761 - fax 06/42085830 caaf.nazionale@cisl.it www.caafcisl.it

COLF E BADANTI. Via Abruzzi, 3-00187 Roma tel. 06/8440761 - fax 06/42085830 caaf.nazionale@cisl.it www.caafcisl.it COLF E BADANTI Lo sportello Colf e Badanti del Caf Cisl nasce per fornire alle famiglie tutta l assistenza necessaria per la gestione del rapporto di lavoro di colf, assistenti familiari, baby sitter,

Dettagli

TARIFFA PROFESSIONALE CONSULENTI DEL LAVORO MINISTERO DI GRAZIA E GIUSTIZIA. DECRETO 15 LUGLIO 1992, n. 430 (G.U. n. 265 10/11/92)

TARIFFA PROFESSIONALE CONSULENTI DEL LAVORO MINISTERO DI GRAZIA E GIUSTIZIA. DECRETO 15 LUGLIO 1992, n. 430 (G.U. n. 265 10/11/92) TARIFFA PROFESSIONALE CONSULENTI DEL LAVORO MINISTERO DI GRAZIA E GIUSTIZIA DECRETO 15 LUGLIO 1992, n. 430 (G.U. n. 265 10/11/92) REGOLAMENTO RECANTE APPROVAZIONE DELLE DELIBERAZIONI IN DATA 16 MAGGIO

Dettagli

ENGINEERING SARDEGNA AGENZIA FORMATIVA LA PROPOSTA DI ENGINEERING SARDEGNA AGENZIA FORMATIVA

ENGINEERING SARDEGNA AGENZIA FORMATIVA LA PROPOSTA DI ENGINEERING SARDEGNA AGENZIA FORMATIVA LA PROPOSTA DI ENGINEERING SARDEGNA AGENZIA FORMATIVA Carlo Carta Responsabile Commerciale ENGINEERING SARDEGNA e IL GRUPPO ENGINEERING La prima realtà IT italiana. oltre 7.000 DIPENDENTI 7% del mercato

Dettagli

MODELLO DI PAGAMENTO: TASSE, IMPOSTE, SANZIONI E ALTRE ENTRATE

MODELLO DI PAGAMENTO: TASSE, IMPOSTE, SANZIONI E ALTRE ENTRATE TASSE IMPOSTE SANZIONI COG DENOMINAZIONE O RAGIONE SOCIALE COG DENOMINAZIONE O RAGIONE SOCIALE (DA COMPILARE A CURA DEL CONCESSIONARIO DELLA BANCA O DELLE POSTE) FIRMA Autorizzo addebito sul conto corrente

Dettagli

Regolamento per la disciplina del tributo per i servizi indivisibili. TASI

Regolamento per la disciplina del tributo per i servizi indivisibili. TASI Comune di Cerignola Provincia di Foggia Regolamento per la disciplina del tributo per i servizi indivisibili. TASI INDICE Art. 1 - Art. 2 - Art. 3 - Art. 4 - Art. 5 - Art. 6 - Art. 7 - Art. 8 - Art. 9

Dettagli

Comune di MERCATELLO SUL METAURO Provincia di Pesaro e Urbino CONTRATTO COLLETTIVO DECENTRATO INTEGRATIVO ANNO 2010

Comune di MERCATELLO SUL METAURO Provincia di Pesaro e Urbino CONTRATTO COLLETTIVO DECENTRATO INTEGRATIVO ANNO 2010 Comune di MERCATELLO SUL METAURO Provincia di Pesaro e Urbino CONTRATTO COLLETTIVO DECENTRATO INTEGRATIVO ANNO 2010 Sottoscritto definitivamente in data 20 dicembre 2010 Comune di MERCATELLO SUL METAURO

Dettagli

Regolamento tecnico interno

Regolamento tecnico interno Regolamento tecnico interno CAPO I Strumenti informatici e ambito legale Articolo 1. (Strumenti) 1. Ai sensi dell articolo 2, comma 5 e dell articolo 6, comma 1, l associazione si dota di una piattaforma

Dettagli

Relazione ai sensi dell articolo 34, comma 20, del D.L. 18.10.2012, n. 179, convertito con legge n. 221/2012.

Relazione ai sensi dell articolo 34, comma 20, del D.L. 18.10.2012, n. 179, convertito con legge n. 221/2012. Relazione ai sensi dell articolo 34, comma 20, del D.L. 18.10.2012, n. 179, convertito con legge n. 221/2012. Quadro generale e definizione di servizio pubblico locale La disciplina dei servizi pubblici

Dettagli

LA LEGGE QUADRO 447/95 E I DECRETI ATTUATIVI

LA LEGGE QUADRO 447/95 E I DECRETI ATTUATIVI LA LEGGE QUADRO 447/95 E I DECRETI ATTUATIVI Luca Menini, ARPAV Dipartimento di Vicenza via Spalato, 14-36100 VICENZA e-mail: fisica.arpav.vi@altavista.net 1. INTRODUZIONE La legge 447 del 26/10/95 Legge

Dettagli

ORGANIZZAZIONE ATTIVITA E PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI DEI SERVIZI COMUNALI. Marzo 2012

ORGANIZZAZIONE ATTIVITA E PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI DEI SERVIZI COMUNALI. Marzo 2012 ORGANIZZAZIONE ATTIVITA E AMMINISTRATIVI DEI SERVIZI COMUNALI Marzo 2012 1 SERVIZI PER LA SICUREZZA DEL CITTADINO-POLIZIA MUNICIPALE 2012 Regolamenti di riferimento: 1- polizia urbana CC 24-9-2007 2-polizia

Dettagli

Opere di urbanizzazione

Opere di urbanizzazione Opere di urbanizzazione di Catia Carosi Con il termine opere di urbanizzazione si indica l insieme delle attrezzature necessarie a rendere una porzione di territorio idonea all uso insediativo previsto

Dettagli

Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991

Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991 C 1 I V I T A S E M P L I T Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991 SCUOLA CIVICA DI MUSICA DI TEMPIO PAUSANIA In collaborazione con i comuni

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA ATTIVITÀ SCOLASTICA (Revisione 0 del 10/05/2006)

REGOLAMENTO DELLA ATTIVITÀ SCOLASTICA (Revisione 0 del 10/05/2006) REGOLAMENTO DELLA ATTIVITÀ SCOLASTICA (Revisione 0 del 10/05/2006) Articolo 1 - Ente gestore, denominazione, natura e sede della scuola 1. L Ente Ispettoria Salesiana Lombardo Emiliana, Ente Ecclesiastico

Dettagli

AVVISO PER LA PRESENTAZIONE DEI PROGETTI DI INFOMOBILITÀ - ATTIVITÀ IV.4 DEL POR CREO 2007-2013. Giunta Regionale

AVVISO PER LA PRESENTAZIONE DEI PROGETTI DI INFOMOBILITÀ - ATTIVITÀ IV.4 DEL POR CREO 2007-2013. Giunta Regionale Giunta Regionale Direzione Generale delle Politiche Territoriali, Ambientali e per la Mobilità Area di Coordinamento Mobilità e Infrastrutture Settore Pianificazione del Sistema Integrato della Mobilità

Dettagli

LEGGE REGIONALE 10 marzo 2014, n. 8

LEGGE REGIONALE 10 marzo 2014, n. 8 9306 LEGGE REGIONALE 10 marzo 2014, n. 8 Norme per la sicurezza, la qualità e il benessere sul lavoro. IL CONSIGLIO REGIONALE HA APPROVATO IL PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE PROMULGA LA SEGUENTE LEGGE:

Dettagli

ELENCO DEI PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI E DELLE ATTIVITA'

ELENCO DEI PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI E DELLE ATTIVITA' truttura organizzativa responsabile DEMOGAFCO TATTCO ELENCO DE POCEDMENT AMMNTAT E DELLE ATTTA' stanza ilenzio iscrizione anagrafica per immigrazione scrzione 90 giorni ervizio Anagrafe E Elettorale ervizio

Dettagli

REGOLAMENTO INTERNO DELL UFFICIO SEGRETERIA

REGOLAMENTO INTERNO DELL UFFICIO SEGRETERIA REGOLAMENTO INTERNO DELL UFFICIO SEGRETERIA PREMESSA Le attività dell Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri di Ravenna sono regolate dal DLCPS 233/1946, dal DPR 221/1950 e dalla legge 409/1985

Dettagli

MODELLO DI ADESIONE ALLA CONSULTA COMUNALE. (inviare a: consultaorganizzazionisociali@comune.messina.it)

MODELLO DI ADESIONE ALLA CONSULTA COMUNALE. (inviare a: consultaorganizzazionisociali@comune.messina.it) MODELLO DI ADESIONE ALLA CONSULTA COMUNALE (inviare a: consultaorganizzazionisociali@comune.messina.it) Oggetto:Richiesta di ammissione alla Consulta delle Organizzazioni che operano nel settore delle

Dettagli

Invalido dal 33% al 73%

Invalido dal 33% al 73% Invalido dal 33% al 73% Definizione presente nel verbale: "Invalido con riduzione permanente della capacità lavorativa in misura superiore ad 1/3 (art. 2, L. 118/1971)". Nel certificato può essere precisata

Dettagli

COMUNE DI ORBETELLO (Provincia di Grosseto)

COMUNE DI ORBETELLO (Provincia di Grosseto) COMUNE DI ORBETELLO (Provincia di Grosseto) REGOLAMENTO DI ISTITUZIONE DELLE POSIZIONI ORGANIZZATIVE Art. 1 - Area delle posizione organizzative 1. Nel rispetto dei criteri generali contenuti nelle disposizioni

Dettagli

Scadenza 26/05/2015 Domanda n

Scadenza 26/05/2015 Domanda n Scadenza 26/05/2015 Domanda n Spazio riservato al Protocollo AL COMUNE DI PESCARA Settore Manutenzioni Servizio Politiche della Casa Il/La sottoscritto/a (Cognome) (Nome) nato/a a prov. il / / cittadinanza

Dettagli

Decreto di attribuzione di posizioni organizzative ai responsabili di settore IL SINDACO

Decreto di attribuzione di posizioni organizzative ai responsabili di settore IL SINDACO Taviano Città dei Fiori (Lecce Italy) Decreto sindacale 02 lì 22 gennaio 2014 Decreto di attribuzione di posizioni organizzative ai responsabili di settore IL SINDACO VISTA la legge 191/98, recante modifiche

Dettagli

Anagrafe, Stato Civile, Elettorale. n. 5 monitor n. 3 stampanti laser di rete n. 3 stampanti ad aghi n. 1 calcolatrice n. 3 apparecchi telefonici

Anagrafe, Stato Civile, Elettorale. n. 5 monitor n. 3 stampanti laser di rete n. 3 stampanti ad aghi n. 1 calcolatrice n. 3 apparecchi telefonici Indicazione delle dotazioni strumentali, anche informatiche, che corredano le stazioni di lavoro nell automazione dell ufficio Segreteria SS.DD. - Affari Generali Anagrafe, Stato Civile, Elettorale Segreteria,

Dettagli

Decreto Part-time. Decreto legislativo varato il 28-1-2000 dal Consiglio dei ministri in base alla direttiva 97/81/Ce sul lavoro part-time

Decreto Part-time. Decreto legislativo varato il 28-1-2000 dal Consiglio dei ministri in base alla direttiva 97/81/Ce sul lavoro part-time Decreto Part-time Decreto legislativo varato il 28-1-2000 dal Consiglio dei ministri in base alla direttiva 97/81/Ce sul lavoro part-time ARTICOLO 1 Definizioni 1.Nel rapporto di lavoro subordinato l assunzione

Dettagli

l_debellis@libero.it PUBBLICA AMMINSTRAZIONE - REGIONE MARCHE

l_debellis@libero.it PUBBLICA AMMINSTRAZIONE - REGIONE MARCHE CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome PASQUALE DE BELLIS Indirizzo Via Piave, nr. 20-60027 Osimo Stazione (AN) ITALIA Telefono 347 8228478 071 7819651 Fax E-mail pasquale.de.bellis@regione.marche.it

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA REALIZZAZIONE DI PROGETTI PERSONALIZZATI DI INTEGRAZIONE SOCIALE

REGOLAMENTO PER LA REALIZZAZIONE DI PROGETTI PERSONALIZZATI DI INTEGRAZIONE SOCIALE REGOLAMENTO PER LA REALIZZAZIONE DI PROGETTI PERSONALIZZATI DI INTEGRAZIONE SOCIALE I Progetti Personalizzati sono rivolti a minori e adulti con disabilità, residenti nel territorio dell Azienda ULSS n.

Dettagli

AUTOCALCOLO ONERI RELATIVI ALLA PRATICA DI:

AUTOCALCOLO ONERI RELATIVI ALLA PRATICA DI: COMUNE DI FINALE EMILIA (Provincia di Modena) P.zza Verdi, 1 41034 Finale Emilia (Mo) Tel. 0535-788111 fa 0535-788130 Sito Internet: www.comunefinale.net SERVIZIO URBANISTICA E EDILIZIA PRIVATA AUTOCALCOLO

Dettagli

COMUNE di FORMIA. Provincia di Latina COPIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

COMUNE di FORMIA. Provincia di Latina COPIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE di FORMIA Provincia di Latina COPIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N.77 del 17.04.2015 OGGETTO: DELIBERA G.M. 68 DEL 10.04.2015 - APPROVAZIONE PROPOSTA RENDICONTO 2014 E RELAZIONE ILLUSTRATIVA

Dettagli

Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014. Sede di Torino. Elaborazione e Cura di:

Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014. Sede di Torino. Elaborazione e Cura di: Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014 Sede di Torino RUGGIERI Nicoletta Maria Mobility Manager Elaborazione e Cura di: CAGGIANIELLO Giorgio SAPIO Michele VENTURA Lorella Amministrazione

Dettagli

COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE

COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE Modello 730 precompilato e fatturazione elettronica Roma, 11 marzo 2015 2 PREMESSA Signori

Dettagli

DIA N ANNO Allo Sportello Unico per le Attività Produttive del Comune di GALLARATE DENUNCIA DI INIZIO ATTIVITA EDILIZIA

DIA N ANNO Allo Sportello Unico per le Attività Produttive del Comune di GALLARATE DENUNCIA DI INIZIO ATTIVITA EDILIZIA DIA N ANNO Allo Sportello Unico per le Attività Produttive del Comune di GALLARATE DENUNCIA DI INIZIO ATTIVITA EDILIZIA ai sensi degli articoli 41 e 42 L.R. 11.03.2005 n.12 e successive modifiche ed integrazioni

Dettagli

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E DI FUNZIONAMENTO DELLO SPORTELLO UNICO PER L EDILIZIA S U E Settore URBANISTICA ED EDILIZIA PRIVATA Febbraio 2013 TITOLO I PRINCIPI GENERALI... 3 Art. 1 Definizioni... 3

Dettagli

INPDAP - Mod. PP (Piccolo Prestito) Protocollo distinta: anno... n... All' INPDAP Direzione Centrale Credito e Welfare

INPDAP - Mod. PP (Piccolo Prestito) Protocollo distinta: anno... n... All' INPDAP Direzione Centrale Credito e Welfare INPDAP - Mod. PP (Piccolo Prestito) Protocollo distinta: anno...... n... All' INPDAP Direzione Centrale Credito e Welfare Ufficio ex Enam Area Piccolo Credito Lista: settore.. n.... Largo Josemaria Escriva

Dettagli

COMUNE DI FOGGIA I.U.C. Imposta Unica Comunale 2015 L AMMINISTRAZIONE COMUNALE

COMUNE DI FOGGIA I.U.C. Imposta Unica Comunale 2015 L AMMINISTRAZIONE COMUNALE COMUNE DI FOGGIA I.U.C. Imposta Unica Comunale 2015 L AMMINISTRAZIONE COMUNALE VISTO l art. 1, comma 639 della Legge 27 dicembre 2013, n. 147, che ha istituito, a decorrere dal 1 gennaio 2014, l imposta

Dettagli

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Nazionalità 23, VIA GIOVANNI PAOLO II, 23861, CESANA BRIANZA, LC ITALIANA Data di nascita 09/02/1979

Dettagli

Affrontare il Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione (MePA), obbligatorio per gli acquisti pubblici con la Spending Review

Affrontare il Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione (MePA), obbligatorio per gli acquisti pubblici con la Spending Review Affrontare il Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione (MePA), obbligatorio per gli acquisti pubblici con la Spending Review Ing. Francesco Porzio Padova, 5 Giugno 2013 f.porzio@porzioepartners.it

Dettagli

SINTESI DEL CONTRATTO DI LAVORO DOMESTICO. C.C.N.L. con validità dal 01/07/2013 al 31/12/2016

SINTESI DEL CONTRATTO DI LAVORO DOMESTICO. C.C.N.L. con validità dal 01/07/2013 al 31/12/2016 SINTESI DEL CONTRATTO DI LAVORO DOMESTICO C.C.N.L. con validità dal 01/07/2013 al 31/12/2016 MINIMI RETRIBUTIVI FISSATI DALLA COMMISSIONE NAZIONALE DECORRENZA 1 GENNAIO 2014 CONVIVENTI DI CUI ART. 15-2

Dettagli

Città di Biella Rendiconto 2013

Città di Biella Rendiconto 2013 erogati a domanda individuale I servizi a domanda individuale raggruppano quelle attività gestite dal comune che non sono intraprese per obbligo istituzionale, che vengono utilizzate a richiesta dell'utente

Dettagli

DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE E DELLE INCOMPATIBILITA

DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE E DELLE INCOMPATIBILITA Città di Medicina Via Libertà 103 40059 Medicina (BO) Partita I.V.A. 00508891207 Cod. Fisc.00421580374 Tel 0516979111 Fax 0516979222 personale@comune.medicina.bo.it DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO

Dettagli

Per San Lazzaro. Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA. MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente)

Per San Lazzaro. Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA. MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente) TU Per San Lazzaro Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente) Territorio: Urbanistica: Cosa: Agevolazioni per la riqualificazione dell esistente:

Dettagli

GUIDA AL VERSAMENTO DELLA TASSA RIFIUTI SOLIDI URBANI

GUIDA AL VERSAMENTO DELLA TASSA RIFIUTI SOLIDI URBANI GUIDA AL VERSAMENTO DELLA TASSA RIFIUTI SOLIDI URBANI Chi deve pagare la Tassa Smaltimento Rifiuti Solidi Urbani? Tutti coloro che occupano,utilizzano o dispongono di locali e di aree scoperte a qualsiasi

Dettagli

COMUNE DI ALCAMO PROVINCIA Dl TRAPANI

COMUNE DI ALCAMO PROVINCIA Dl TRAPANI Allegato 1 COMUNE DI ALCAMO PROVINCIA Dl TRAPANI REGOLAMENTO PER LA DOTAZIONE FINANZIARIA COMUNALE PER INTERVENTI DI MANUTENZIONE ORDINARIA E DI FUNZIONAMENTO IN FAVORE DEGLI ISTITUTI DI ISTRUZIONE PRIMARIA

Dettagli

Fattura elettronica: esenzioni

Fattura elettronica: esenzioni Fattura elettronica: esenzioni Con l entrata in vigore del sistema della fatturazione elettronica, istituita dall articolo 1, commi da 209 a 213 della legge 24 dicembre 2007, n. 244 e regolamentata dal

Dettagli

OCCUPARE IL SUOLO PUBBLICO

OCCUPARE IL SUOLO PUBBLICO Ph. Città di Torino/Archivio Storico della Città di Torino OCCUPARE IL SUOLO PUBBLICO Lo spazio pubblico della città è il patrimonio collettivo di una comunità locale, luogo in cui interagiscono e si

Dettagli

Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione

Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione Gruppo di Lavoro ITACA Regioni/Presidenza del Consiglio dei Ministri Aggiornamento 14 novembre 2011 Dipartimento

Dettagli

(OLL 2) (Disposizioni speciali per determinate categorie di aziende e di lavoratori)

(OLL 2) (Disposizioni speciali per determinate categorie di aziende e di lavoratori) Ordinanza 2 concernente la legge sul lavoro (OLL 2) (Disposizioni speciali per determinate categorie di aziende e di lavoratori) 822.112 del 10 maggio 2000 (Stato 1 aprile 2015) Il Consiglio federale svizzero,

Dettagli

REGIONE TOSCANA. AZIENDA U.S.L. N. 12 di VIAREGGIO (LU)

REGIONE TOSCANA. AZIENDA U.S.L. N. 12 di VIAREGGIO (LU) REGIONE TOSCANA AZIENDA U.S.L. N. 12 di VIAREGGIO (LU) AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA PER IL CONFERIMENTO DI UN INCARICO DI LAVORO AUTONOMO LIBERO PROFESSIONALE A T. D. PER L'ACQUISIZIONE DI PRESTAZIONI

Dettagli

PICCOLI TRATTENIMENTI MUSICALI O DIFFUSIONE SONORA NEI DEHORS E NELLE AREE DI PERTINENZA PRIVATE ANNESSE AI LOCALI DI SOMMINISTRAZIONE AL PUBBLICO

PICCOLI TRATTENIMENTI MUSICALI O DIFFUSIONE SONORA NEI DEHORS E NELLE AREE DI PERTINENZA PRIVATE ANNESSE AI LOCALI DI SOMMINISTRAZIONE AL PUBBLICO Dipartimento Economia e Promozione della Città Settore Attività Produttive e Commercio U.O. Somministrazione, manifestazioni, artigianato e ricettive 40129 Bologna Piazza Liber Paradisus, 10, Torre A -

Dettagli

LA COMPENSAZIONE DEI RUOLI ERARIALI

LA COMPENSAZIONE DEI RUOLI ERARIALI Circolare N. 21 Area: TAX & LAW Periodico plurisettimanale 18 marzo 2011 LA COMPENSAZIONE DEI RUOLI ERARIALI Con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del DM 10 febbraio 2011, trovano piena attuazione

Dettagli

VADEMECUM BREVE GUIDA ALLA CERTIFICAZIONE DEI CREDITI

VADEMECUM BREVE GUIDA ALLA CERTIFICAZIONE DEI CREDITI VADEMECUM BREVE GUIDA ALLA CERTIFICAZIONE DEI CREDITI 28 luglio 2014 Sommario 1 Cos è la certificazione dei crediti... 3 1.1 Quali crediti possono essere certificati... 3 1.2 A quali amministrazioni o

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA FORMAZIONE DELL ELENCO DI CITTADINI A CUI PRIORITARIAMENTE DEVONO ESSERE CEDUTI GLI ALLOGGI RESIDENZIALI NELLE AREE PREVISTE DAL

REGOLAMENTO PER LA FORMAZIONE DELL ELENCO DI CITTADINI A CUI PRIORITARIAMENTE DEVONO ESSERE CEDUTI GLI ALLOGGI RESIDENZIALI NELLE AREE PREVISTE DAL REGOLAMENTO PER LA FORMAZIONE DELL ELENCO DI CITTADINI A CUI PRIORITARIAMENTE DEVONO ESSERE CEDUTI GLI ALLOGGI RESIDENZIALI NELLE AREE PREVISTE DAL P.R.G., NEL CAPOLUOGO E NELLE FRAZIONI. Approvato con

Dettagli

TITOLO I Ambito di applicazione. TITOLO II Disposizioni generali.

TITOLO I Ambito di applicazione. TITOLO II Disposizioni generali. Regolamento d uso del verde Adottato dal Consiglio Comunale nella seduta del 17.7.1995 con deliberazione n. 173 di Reg. Esecutiva dal 26.10.1995. Sanzioni approvate dalla Giunta Comunale nella seduta del

Dettagli

OPERE RIUNITE BUON PASTORE ISTITUZIONE PUBBLICA DI ASSISTENZA E BENEFICENZA CASTELLO N. 77 VENEZIA Tel. 0415222689-0415222353

OPERE RIUNITE BUON PASTORE ISTITUZIONE PUBBLICA DI ASSISTENZA E BENEFICENZA CASTELLO N. 77 VENEZIA Tel. 0415222689-0415222353 OPERE RIUNITE BUON PASTORE ISTITUZIONE PUBBLICA DI ASSISTENZA E BENEFICENZA CASTELLO N. 77 VENEZIA Tel. 0415222689-0415222353 BANDO DI CONCORSO PUBBLICO PER TITOLI ED ESAMI A N. 5 POSTI A TEMPO PIENO ED

Dettagli

Comune di Grado Provincia di Gorizia

Comune di Grado Provincia di Gorizia Comune di Grado Provincia di Gorizia REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEGLI INCENTIVI PER LA PROGETTAZIONE E LA REALIZZAZIONE DI LAVORI PUBBLICI, AI SENSI DELL ART.11 DELLA LEGGE REGIONALE 31 MAGGIO 2002,

Dettagli

Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11

Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11 Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11 Per la quarta annualità ho ricoperto il ruolo di Responsabile del Piano dell'offerta Formativa e dell Autovalutazione di

Dettagli

Guida alla corretta applicazione della normativa sull abbattimento delle barriere architettoniche

Guida alla corretta applicazione della normativa sull abbattimento delle barriere architettoniche Comune di Parma Guida alla corretta applicazione della normativa sull abbattimento delle barriere architettoniche A vent anni dall entrata in vigore della più importante legge sull abbattimento delle barriere

Dettagli

PARTE SPESA. Comune di Fano Esercizio: 2011 PEG PER VOCE E SERVIZIO ASSEGNATARIO Data: 13-04-2011 Pag. 1

PARTE SPESA. Comune di Fano Esercizio: 2011 PEG PER VOCE E SERVIZIO ASSEGNATARIO Data: 13-04-2011 Pag. 1 Comune di Fano Esercizio: 2011 PEG PER VOCE E SERVIZIO ASSEGNATARIO Data: 13-04-2011 Pag. 1 ASSEGNATARIO 15 50 10 00 U.O. GABINETTO DEL SINDACO Dott. Giuseppe De Leo 1010102 1011.203.01 SPESE PER IL FUNZIONAMENTO

Dettagli

REGOLAMENTO SUL RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO PARZIALE. Art. 1 Personale richiedente il rapporto di lavoro a tempo parziale

REGOLAMENTO SUL RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO PARZIALE. Art. 1 Personale richiedente il rapporto di lavoro a tempo parziale REGOLAMENTO SUL RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO PARZIALE Art. 1 Personale richiedente il rapporto di lavoro a tempo parziale 1. I rapporti di lavoro a tempo parziale possono essere attivati, a richiesta, nei

Dettagli

in relazione all'emergenza smog, dichiarata a seguito dell'incontro a Milano di

in relazione all'emergenza smog, dichiarata a seguito dell'incontro a Milano di Rubano, 24 febbraio 2010 Prot. 455 Sez. 0801 C. 13 Alle sigg.re Sindache ed ai sigg.ri Sindaci dei Comuni del Veneto Loro indirizzi Cari colleghi, in relazione all'emergenza smog, dichiarata a seguito

Dettagli

1 di 5 14/04/2011 19.22

1 di 5 14/04/2011 19.22 1 di 5 14/04/2011 19.22 testata Direttiva nâ 6/2011 Il presente questionario à finalizzato a rilevare le modalitã di gestione finanziaria e logistica della flotta di rappresentanza e del parco macchine

Dettagli

Legge federale sul lavoro nell industria, nell artigianato e nel commercio

Legge federale sul lavoro nell industria, nell artigianato e nel commercio Legge federale sul lavoro nell industria, nell artigianato e nel commercio (Legge sul lavoro, LL 1 ) 822.11 del 13 marzo 1964 (Stato 1 dicembre 2013) L Assemblea federale della Confederazione Svizzera,

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO

REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO COMUNE DI CISTERNA DI LATINA Medaglia d argento al Valor Civile REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO Approvato con Deliberazione di Consiglio Comunale n. 52 del 11.05.2009 a cura di : Dott. Bruno Lorello

Dettagli