Revisione delle indicazioni per l uso Sonde da utilizzare esclusivamente nel campo della Chirurgia Plastica e Ricostruttiva

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Revisione delle indicazioni per l uso Sonde da utilizzare esclusivamente nel campo della Chirurgia Plastica e Ricostruttiva"

Transcript

1 Rivolto a tutti gli utenti di Integra NeuroSciences Microsonde Licox Oxygen Catheter (Modelli CC1 e CC1.2) Mielkendorf, 28 Aprile 2009 Alla Cortese Attenzione del Direttore dell Ospedale e all Ufficio Vigilanza Oggetto: AVVISO DI SICUREZZA Microsonde Licox Oxygen Catheter (Modelli CC1 e CC1.2) Rischio di stima per difetto delle misurazioni di pressione parziale dell'ossigeno Istruzioni per l uso dei dispositivi esclusivamente nel campo della Chirurgia Plastica e Ricostruttiva Lotti coinvolti: Modello Numero Lotto CC , , , , , , ,031108, , CC , ,101108, , Revisione delle indicazioni per l uso Sonde da utilizzare esclusivamente nel campo della Chirurgia Plastica e Ricostruttiva Gentile Cliente, La GMS ha stabilito che alcune microsonde Licox Oxygen Catheter (Modelli CC1 e CC1.2) hanno il potenziale di stimare per difetto le misurazioni di pressione parziale dell ossigeno successivamente ad un periodo da 2 a 5 giorni di impiego continuativo nei pazienti. La Integra NeuroSciences GMS ha stabilito che tale probabilità di occorrenza è frequente; tuttavia, la probabilità che il paziente rimanga leso è improbabile ma possibile. Per questo

2 motivo, Integra ha deciso di informare gli utenti in merito al potenziale difetto, nonché di limitarne le indicazioni cliniche al campo della Chirurgia Plastica e Ricostruttiva, per le ragioni di cui ai successivi paragrafi 1 e 2. La ricerca ha stabilito che tale stima per difetto è dovuta alla variazione dimensionale in un lotto di un tubo di polietilene impiegato nella produzione della parte invasiva del dispositivo stesso. In alcuni casi, il diametro interno del tubo, contenente il sensore e la soluzione elettrolitica del dispositivo, può risultare troppo piccolo per essere riempito con l esatto volume di elettrolita. Tale condizione può comportare una stima per difetto della lettura della sonda successivamente ad un periodo da 2 a 5 giorni di impiego continuativo nei pazienti. La GMS non ha ricevuto alcun reclamo al riguardo. La microsonda Licox CC1 viene utilizzata per il monitoraggio della pressione parziale di ossigeno (PO2) in vari tessuti (sonda standard per applicazione universale). La microsonda Licox CC1.2 viene utilizzata per il monitoraggio intraoperatorio di po 2 in vari tessuti. La ricerca condotta dalla GSM ha concluso che tali microsonde Licox Oxygen Catheter devono essere impiegate esclusivamente nel campo della Chirurgia Plastica e Ricostruttiva. Siamo ad informarvi in quanto i nostri dati riconducono ad un acquisto da parte Vostra di uno o più dei dispositivi di seguito riportati. Poiché è possibile acquistare le microsonde Licox Oxygen Catheter presso diversi fornitori, la Integra sta provvedendo all invio del presente Avviso di Sicurezza a tutti i clienti delle microsonde Licox Oxygen Catheter modello CC1 e CC1.2 che hanno acquistato i dispositivi, con lo scopo di: 1. Informare gli utenti in merito al potenziale difetto del prodotto 2. Raccomandare agli utenti di impiegare le microsonde Licox Oxygen Catheter CC1 e CC12 ESCLUSIVAMENTE nel campo della Chirurgia Plastica e Ricostruttiva 3. Modificare le Istruzioni per l Uso delle microsonde Licox Oxygen Catheter per l Impiego esclusivo nel campo della Chirurgia Plastica e Ricostruttiva 1. Informare gli utenti in merito al potenziale difetto del prodotto: Sulla base dei test di prova interni, la GMS ha stimato che la potenziale lettura per difetto delle misurazioni della pressione di ossigeno parziale successivamente ad un periodo da 2 a 5 giorni di impiego continuativo nei pazienti, può riguardare il 50 % delle microsonde Licox Rif. CC1 e CC1.2

3 commercializzate, laddove sottoposte a test in conformità con le condizioni di laboratorio specificate per lo svolgimento dei test. Quanto alle conseguenze riscontrate per la salute dei pazienti in seguito ad una stima per difetto della pressione di ossigeno parziale nei tessuti, questa può potenzialmente comportare un errata diagnosi e/o un errata cura quale un eccessiva somministrazione di ossigeno, la somministrazione di un farmaco non richiesto o un trattamento eccessivo (per esempio, chirurgia di revisione). 2. Raccomandare agli utenti di non impiegare le microsonde Licox Oxygen Catheter per Indicazioni diverse dal campo della Chirurgia Plastica e Ricostruttiva È stato riscontrato che le microsonde Licox Oxygen Catheter (Modelli CC1 e CC1.2) sono impiegate prevalentemente nel campo della Chirurgia Plastica e Ricostruttiva. La GMS ha deciso di informare gli utenti in merito al potenziale difetto e di limitarne l impiego al campo della Chirurgia Plastica e Ricostruttiva, anziché ritirare i prodotti potenzialmente difettosi. Tale decisione si basa sulla valutazione del rapporto rischio/beneficio per la salute del paziente, come approfondito a seguire: a- In caso di ritiro di un prodotto, le microsonde Licox non sarebbero disponibili nel mercato per un intervallo di tempo stimato di 4 mesi. Durante tale intervallo di tempo, è ritenuta essere peggiore la cancellazione o la riprogrammazione di un intervento chirurgico richiesto in un paziente che l informare il chirurgo, il quale può decidere se realizzare o meno l intervento e il quale si preoccuperà di aumentare il livello di precauzione nel caso di lettura di bassi valori di ossigeno successivamente ad un periodo da 2 a 5 giorni di impiego di Licox. Qualora optiate per il non utilizzo dei cateteri microsonde Licox rif. CC1 e CC1.2 dei lotti interessati, siete pregati di contattare il servizio clienti di Integra per una sostituzione senza alcun onere. b- Nel campo della Chirurgia Plastica e Ricostruttiva, è stato stabilito che il chirurgo farà esclusivamente affidamento su un preciso dispositivo di monitoraggio per i lembi completamente rivascolarizzati. Tuttavia, una necessaria revisione con lembo libero si avrà con molta più probabilità entro le prime 24 ore dall intervento chirurgico. Pertanto, in questo caso, non sussiste il rischio di una stima per difetto delle letture Licox, poiché il problema si manifesta esclusivamente dopo 2-5 giorni di monitoraggio. Un livello di ossigeno stimato per difetto dopo queste prime 24 ore metterebbe in allarme il chirurgo, senza però la necessità di sottoporre direttamente il paziente ad una cura. Nel caso di un problema venoso in seguito ad un caso di lembo di routine, si osservano gonfiamento del tessuto ed emorragia venosa; inoltre, nel caso di dubbi, lo stato di perfusione del

4 lembo dovrebbe essere ricontrollato mediante Doppler a colori, angiografia TC o risonanza magnetica ad immagini con contrasto. Prima di avviare qualsiasi terapia, spetterà al chirurgo prendere la decisione finale. Poiché è stato stabilito che i dati forniti da Licox System devono essere utilizzati in combinazione con altri parametri clinici, e non quale unica base per realizzare la diagnosi, non sussiste alcun rischio che la stima per difetto possa comportare una revisione del lembo non necessaria. Sulla base di tali considerazioni, le microsonde Licox Oxygen Catheter (Modelli CC1 e CC1.2) sono limitate all impiego nel campo della Chirurgia Plastica e Ricostruttiva. 3. Modificare le Istruzioni per l Uso delle microsonde Licox Oxygen Catheter modelli CC1 e CC1.2 per l Impiego esclusivo nel campo della Chirurgia Plastica e Ricostruttiva: Le Istruzioni per l Uso dovrebbero essere comprese o allegate a ciascuna scatola delle seguenti microsonde Licox Oxygen Catheter CCl e CCl.2: Modello Numero Lotto CC ,190508,090608,300608, ,080908, , , , CC ,040808,101108,081208, Siamo spiacenti per gli inconvenienti che la presente informativa potrà arrecare. Vi ringraziamo di volere garantire la trasmissione del presente avviso di sicurezza al personale ospedaliero coinvolto, nonché di voler far pervenire a Integra, o al Vostro distributore, la dichiarazione di ricezione ivi allegata. Distinti saluti, Knut Schroeder Direttore di Stabilimento GMS, Gesellschaft für Medizinische Sondentechnik mbh Jens Bracht Vice responsabile alla Sicurezza dei Dispositivi Medici GMS, Gesellschaft für Medizinische Sondentechnik mbh

5 Allegati - Istruzioni per l Uso microsonde Licox Oxygen Catheter modelli CC1 e CC1.2 - Modulo Dichiarazione Avviso di Sicurezza

SCHEDA TECNICA PRODOTTO

SCHEDA TECNICA PRODOTTO SCHEDA TECNICA PRODOTTO DENOMINAZIONE DEL PRODOTTO: Integra Monitor Licox PtO 2 FABBRICANTE: INTEGRA LifeScience Ltd (Irlanda) CODICE DI RIFERIMENTO: CODICE LCX02R DESCRIZIONE Monitor per pressione parziale

Dettagli

AVVISO DI SICUREZZA URGENTE Sistema di Infusione Programmabile MedStream Rif.1226348-03/27/14-001

AVVISO DI SICUREZZA URGENTE Sistema di Infusione Programmabile MedStream Rif.1226348-03/27/14-001 INDIRIZZO OSPEDALE AVVISO DI SICUREZZA URGENTE Sistema di Infusione Programmabile MedStream Rif.1226348-03/27/14-001 Pomezia, 18 Aprile 2014 OGGETTO: Avviso di Sicurezza Urgente per Sistema di Infusione

Dettagli

ICO. 29 Ottobre. Gentili Clienti, un richiamo. e che. stato utilizzato. fax al n. 0800 786. di contattare. com. Distinti Saluti, Monique Albinus

ICO. 29 Ottobre. Gentili Clienti, un richiamo. e che. stato utilizzato. fax al n. 0800 786. di contattare. com. Distinti Saluti, Monique Albinus URGENTE: RICHIAMO DISPOSITIVO MEDI ICO Gentili Clienti, 29 Ottobre 2013 Applied Medical sta effettuando un richiamo volontario del Sistema per il Recupero del Pezzo Anatomico Inzii 12/15mm. Durante la

Dettagli

AVVISO DI SICUREZZA URGENTE VOLONTARIO per Sistema Totale di Ginocchio LCS Complete RPS

AVVISO DI SICUREZZA URGENTE VOLONTARIO per Sistema Totale di Ginocchio LCS Complete RPS INDIRIZZO OSPEDALE Pomezia, 6 Marzo 2015 AVVISO DI SICUREZZA URGENTE VOLONTARIO per Sistema Totale di Ginocchio LCS Complete RPS OGGETTO: Avviso di Sicurezza Urgente Volontario per Sistema Totale di Ginocchio

Dettagli

AVVISO DI SICUREZZA URGENTE - R2014005 RICHIAMO DI PRODOTTO

AVVISO DI SICUREZZA URGENTE - R2014005 RICHIAMO DI PRODOTTO INDIRIZZO OSPEDALE OGGETTO: Avviso di Sicurezza Urgente per Small Electric Drive Pomezia, 25 Novembre 2014 Codice Prodotto Descrizione Prodotto Numero di Lotto 05.001.175 Small Electric Drive Tutti i Lotti

Dettagli

AGGIORNAMENTO URGENTE: Avviso di sicurezza RA2012-067 EXT

AGGIORNAMENTO URGENTE: Avviso di sicurezza RA2012-067 EXT 10 Luglio 2012 AGGIORNAMENTO URGENTE: Avviso di sicurezza RA2012-067 EXT Identificativo FSCA: Azione correttiva di campo RA2012-067 EXT Tipo di azione: Descrizione: Azione correttiva di campo Steli modulari

Dettagli

VIGILANZA SUGLI INCIDENTI CON DISPOSITIVI MEDICI

VIGILANZA SUGLI INCIDENTI CON DISPOSITIVI MEDICI VIGILANZA SUGLI INCIDENTI CON DISPOSITIVI MEDICI L'articolo 11 del D.Lgs. 507 del 1992 (concernente i dispositivi medici impiantabili attivi) e gli articoli 9 e 10 del D.Lgs. 46 del 1997 (concernente tutti

Dettagli

RICHIESTE DI CHIARIMENTI E RELATIVE RISPOSTE IV TRANCHE

RICHIESTE DI CHIARIMENTI E RELATIVE RISPOSTE IV TRANCHE Prot. 1737/2013 del 5 giugno 2013 RICHIESTE DI CHIARIMENTI E RELATIVE RISPOSTE IV TRANCHE DOMANDA N. 1 Con riferimento alla procedura in oggetto, siamo cortesemente a chiedere ulteriori precisazioni. Nel

Dettagli

AVVISO DI SICUREZZA URGENTE VOLONTARIO FSN2015163. Filo Kirschner Ø 1.6mm, c/punta forante, L 200 mm (sterile)

AVVISO DI SICUREZZA URGENTE VOLONTARIO FSN2015163. Filo Kirschner Ø 1.6mm, c/punta forante, L 200 mm (sterile) Allegat o 1: M odulo di Ri cezi one Alleg ato 1: M odul o di Ric ezione All egato 1: Modulo di Ric ezi one INDIRIZZO OSPEDALE Pomezia, 02 Dicembre 2015 Si prega di inoltrare questa informazione al personale

Dettagli

NOTIFICA URGENTE DI CORREZIONE DEL PRODOTTO

NOTIFICA URGENTE DI CORREZIONE DEL PRODOTTO 20-maggio-2015 Artefatti che compaiono nella galleria immagini di CELLSEARCH Circulating Tumor Cell Kits (IVD), (Codice prodotto 7900001) Gentile cliente, Con la presente lettera desideriamo informarla

Dettagli

OGGETTO: Mutui: tutela del cliente

OGGETTO: Mutui: tutela del cliente Informativa per la clientela di studio N. 78 del 29.06.2011 Ai gentili Clienti Loro sedi OGGETTO: Mutui: tutela del cliente Gentile cliente, con la stesura del presente documento informativo intendiamo

Dettagli

Prot. gen. n. 11097 del 20.05.2009

Prot. gen. n. 11097 del 20.05.2009 A.OSP. SAN PAOLO (MI) UAP_MOD_039_Ed00 Pag.:1/5 Ufficio Beni d Investimento Tel: 02-8184.2120 Fax: 02-8184.4000 Prot. gen. n. 11097 del 20.05.2009 Spett.le OGGETTO: Procedura aperta per l affidamento triennale

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO RELATIVO ALL APPALTO SPECIFICO INDETTO DALLA REGIONE LAZIO PER LA FORNITURA DI PRODOTTI FARMACEUTICI (GARA FARMACI 2014)

CAPITOLATO TECNICO RELATIVO ALL APPALTO SPECIFICO INDETTO DALLA REGIONE LAZIO PER LA FORNITURA DI PRODOTTI FARMACEUTICI (GARA FARMACI 2014) CAPITOLATO TECNICO RELATIVO ALL APPALTO SPECIFICO INDETTO DALLA REGIONE LAZIO PER LA FORNITURA DI PRODOTTI FARMACEUTICI (GARA FARMACI 2014) 1. PREMESSA Il presente capitolato disciplina: - la fornitura

Dettagli

INFORMATIVA PAZIENTI

INFORMATIVA PAZIENTI SOD Oculistica (Dir. Prof. U. Menchini) SOD Diagnostica Genetica (Dir. Dr.ssa F. Torricelli) Azienda Ospedaliero- Universitaria Careggi Via delle Oblate, 1-50141 FIRENZE Padiglione 4 Clinica Oculistica

Dettagli

URGENTE: Azione correttiva di campo

URGENTE: Azione correttiva di campo Spett.le Direzione Sanitaria C.A. Responsabile Vigilanza Formello, 13 luglio 2009 URGENTE: Azione correttiva di campo Prodotti coinvolti: Viti per spongiosa e Viti per placche Componenti e Manicotti Adattatori

Dettagli

AVVISO DI SICUREZZA URGENTE

AVVISO DI SICUREZZA URGENTE INDIRIZZO OSPEDALE Pomezia, 21 Ottobre 2014 Famiglia di Cateteri ThermoCool SmartTouch Codici Prodotto D132701, D132702, D132703, D132704, D132705, D133601, D133602, D133603 Tutti i lotti OGGETTO: Codici

Dettagli

U.O.C. Logistica dei Beni e Servizi U.O.C. Farmacia Ospedale Sandro Pertini. Roma 20.04.2010 A TUTTE LE DITTE CONCORRENTI

U.O.C. Logistica dei Beni e Servizi U.O.C. Farmacia Ospedale Sandro Pertini. Roma 20.04.2010 A TUTTE LE DITTE CONCORRENTI U.O.C. Logistica dei Beni e Servizi U.O.C. Farmacia Ospedale Sandro Pertini Roma 20.04.2010 A TUTTE LE DITTE CONCORRENTI OGGETTO: risposte alle richieste di chiarimenti GARA REGIONALE CENTRALIZZATA A PROCEDURA

Dettagli

AVVISO DI SICUREZZA URGENTE VOLONTARIO (CORREZIONE DELL ETICHETTA) FSN 20131470-

AVVISO DI SICUREZZA URGENTE VOLONTARIO (CORREZIONE DELL ETICHETTA) FSN 20131470- INDIRIZZO OSPEDALE Pomezia, 15 Aprile 2014 AVVISO DI SICUREZZA URGENTE VOLONTARIO (CORREZIONE DELL ETICHETTA) FSN 20131470- OGGETTO: Avviso di Sicurezza Urgente per Sistema di Fissaggio Esterno Descrizione

Dettagli

CIG Comitato Italiano Gas

CIG Comitato Italiano Gas Contratta dallo Spett.le CIG Comitato Italiano Gas codice fiscale n. 80067510158 20122 MILANO Via Larga 2 decorrenza h 0:00 01/01/2014 scadenza h 24:00 31/12/2016 frazionamento annuale scadenza 1 rata

Dettagli

AVVISO DI SICUREZZA URGENTE - RICHIAMO DI PRODOTTO R2014189 Inseritore p/ten

AVVISO DI SICUREZZA URGENTE - RICHIAMO DI PRODOTTO R2014189 Inseritore p/ten INDIRIZZO OSPEDALE Pomezia, 15 Luglio 2015 OGGETTO: Avviso di Sicurezza Urgente, Richiamo di Prodotto per Inseritore p/ten Descrizione Prodotto Codice Prodotto Numero di Lotto Inseritore p/ten 359.219

Dettagli

URGENTE: avviso di sicurezza per operatori sanitari

URGENTE: avviso di sicurezza per operatori sanitari Alere INRatio PT/INR Monitor system 10 dicembre 2014 Gentile operatore sanitario, questa lettera contiene informazioni importanti su Alere INRatio PT/INR Monitor system (INRatio / INRatio 2 Monitors e

Dettagli

AVVISO DI SICUREZZA URGENTE (FSN) (ALLEGATO 5 DELLE LINEE GUIDA: MEDDEV 2.12-1 REV.8 Guide sulla vigilanza)

AVVISO DI SICUREZZA URGENTE (FSN) (ALLEGATO 5 DELLE LINEE GUIDA: MEDDEV 2.12-1 REV.8 Guide sulla vigilanza) AVVISO DI SICUREZZA URGENTE (FSN) (ALLEGATO 5 DELLE LINEE GUIDA: MEDDEV 2.12-1 REV.8 Guide sulla vigilanza) Dispositivi medici per diagnostica in vitro : Tipo: Strumenti per uso professionale. 27 ottobre,

Dettagli

Tavola VI NORME UNIFORMI RELATIVE AGLI INCASSI. Articolo 1 - Ambito di applicazione delle norme

Tavola VI NORME UNIFORMI RELATIVE AGLI INCASSI. Articolo 1 - Ambito di applicazione delle norme Tavola VI NORME UNIFORMI RELATIVE AGLI INCASSI A. DISPOSIZIONI GENERALI E DEFINIZIONI Articolo 1 - Ambito di applicazione delle norme a) Le norme uniformi relative agli incassi, revisione 1995, pubbl.

Dettagli

Vigilanza sui farmaci e sui dispositivi medici

Vigilanza sui farmaci e sui dispositivi medici 1. SCOPO E CAMPO DI APPLICAZIONE Scopo del presente documento è quello di descrivere gli standard tecnici per l espletamento delle attività di vigilanza sui farmaci e sui dispositivi ; tali standard tecnici

Dettagli

ALLEGATO 1 ATTESTAZIONE VOLONTARIA DELLE PRATICHE PER LA SICUREZZA DEL PAZIENTE (PSP) DEL SISTEMA SANITARIO REGIONALE TOSCANO

ALLEGATO 1 ATTESTAZIONE VOLONTARIA DELLE PRATICHE PER LA SICUREZZA DEL PAZIENTE (PSP) DEL SISTEMA SANITARIO REGIONALE TOSCANO ALLEGATO 1 ATTESTAZIONE VOLONTARIA DELLE PRATICHE PER LA SICUREZZA DEL PAZIENTE (PSP) DEL SISTEMA SANITARIO REGIONALE TOSCANO 1.INTRODUZIONE Questo documento contiene le finalità e le indicazioni operative

Dettagli

Piattaforma portatile Perdita di dati durante la comunicazione USB

Piattaforma portatile Perdita di dati durante la comunicazione USB Avviso di sicurezza urgente SBN-RPD-2015-020 RPD / Piattaforma portatile Point of Care Versione 3 18 febbraio 2016 Piattaforma portatile Perdita di dati durante la Nome prodotto Tipo di azione Accu-Chek

Dettagli

1st page. Cosa dovrebbero sapere i genitori a proposito della sicurezza radiologica nella Radiologia Interventistica Pediatrica

1st page. Cosa dovrebbero sapere i genitori a proposito della sicurezza radiologica nella Radiologia Interventistica Pediatrica 1st page Cosa dovrebbero sapere i genitori a proposito della sicurezza radiologica nella Radiologia Interventistica Pediatrica 1 2nd page Le tecniche di produzione di immagini aiutano i medici a vedere

Dettagli

documento di specifiche tecniche pubblicate sul sito Internet del Ministero all indirizzo www.nsis.salute.gov.it. ;

documento di specifiche tecniche pubblicate sul sito Internet del Ministero all indirizzo www.nsis.salute.gov.it. ; documento di specifiche tecniche pubblicate sul sito Internet del Ministero all indirizzo www.nsis.salute.gov.it. ; g) al paragrafo 3.1. Alimentazione del Sistema informativo, la tabella 2: alimentazione

Dettagli

AVVISO DI SICUREZZA URGENTE

AVVISO DI SICUREZZA URGENTE Rivisti i campioni raccomandati per VITROS Chemistry Products DGXN Slides (Codice prodotto 8343386) 29 Giugno, 2012 Gentile Cliente, Lo scopo di questa notifica, come parte integrante di una Azione di

Dettagli

URGENTE: avviso di sicurezza per operatori sanitari

URGENTE: avviso di sicurezza per operatori sanitari per operatori sanitari Alere INRatio PT/INR Monitor system 22 dicembre 2014 Gentile operatore sanitario, Questa lettera contiene informazioni importanti su Alere INRatio PT/INR Monitor system (INRatio

Dettagli

URGENTE AZIONE DI SICUREZZA Notifica di Discrepanza Etichettatura

URGENTE AZIONE DI SICUREZZA Notifica di Discrepanza Etichettatura Bard Limited Forest House, Tilgate Forest Business Park Brighton Road, Crawley West Sussex, RH11 9BP England, UK. [Contact Name [Department/Title] [Hospital Name] [Address Line 1] [Town/City] [Postal Code]

Dettagli

Gli utenti nominali abilitati sono circa 15.000. In media gli utenti concorrenti sono circa 2.500. DOMANDA 3

Gli utenti nominali abilitati sono circa 15.000. In media gli utenti concorrenti sono circa 2.500. DOMANDA 3 Pag. 1 di 5 DOMANDA 1 Con riferimento a quanto in oggetto, si chiede a codesta Stazione Appaltante di chiarire se potranno essere ammessi alla successiva eventuale fase di Gara anche Operatori Economici

Dettagli

Indicazioni per un aggiornamento della documentazione ai sensi della Direttiva 2007/47

Indicazioni per un aggiornamento della documentazione ai sensi della Direttiva 2007/47 Indicazioni per un aggiornamento della documentazione ai sensi della Direttiva 2007/47 Modifiche alla fascicolazione tecnica: Come noto la fascicolazione tecnica di un dispositivo medico su misura, che

Dettagli

ENTE NAZIONALE RISI DIREZIONE AMMINISTRATIVA PROCEDURA PER LE ATTIVITA DI RICERCA, SELEZIONE E ASSUNZIONE

ENTE NAZIONALE RISI DIREZIONE AMMINISTRATIVA PROCEDURA PER LE ATTIVITA DI RICERCA, SELEZIONE E ASSUNZIONE ENTE NAZIONALE RISI DIREZIONE AMMINISTRATIVA PROCEDURA PER LE ATTIVITA DI RICERCA, SELEZIONE E ASSUNZIONE Struttura organizzativa: Direzione Amministrativa Processo di riferimento: Acquisizione Risorse

Dettagli

AVVISO URGENTE DI SICUREZZA DEL PRODOTTO

AVVISO URGENTE DI SICUREZZA DEL PRODOTTO AVVISO URGENTE DI SICUREZZA DEL PRODOTTO 29 ottobre 2015 Per l apparecchiatura di emodialisi NxStage System One S Catalogo n. NX1000-3 / NX1000-3-A Gentile Dottore, NxStage ha rilevato un errore del software

Dettagli

CONSENSO INFORMATO. Partecipazione attiva del soggetto malato. Rapporto Medico Paziente. a cura dell Avv. Elio Garibaldi RAPPORTO MEDICO-PAZIENTE

CONSENSO INFORMATO. Partecipazione attiva del soggetto malato. Rapporto Medico Paziente. a cura dell Avv. Elio Garibaldi RAPPORTO MEDICO-PAZIENTE CONSENSO INFORMATO Partecipazione attiva del soggetto malato Rapporto Medico Paziente a cura dell Avv. Elio Garibaldi 1 RAPPORTO MEDICO-PAZIENTE Conoscenza del proprio stato di salute Conoscenza delle

Dettagli

SEZIONE E CONTRATTO DI CONTO DEPOSITO

SEZIONE E CONTRATTO DI CONTO DEPOSITO SEZIONE E CONTRATTO DI CONTO DEPOSITO Procedura aperta per la Fornitura di materiali per Osteosintesi - Distretto Collo/Femore occorrenti alle AA.SS.LL., EE.OO. e I.R.CC.S. della Regione Liguria N. gara

Dettagli

1.2 TIPOLOGIA DI ACQUISIZIONE Acquisto Noleggio Service Leasing Donazione Comodato d'uso. 1.3 PRIORITA' PER IL REPARTO Alta Media Bassa

1.2 TIPOLOGIA DI ACQUISIZIONE Acquisto Noleggio Service Leasing Donazione Comodato d'uso. 1.3 PRIORITA' PER IL REPARTO Alta Media Bassa Modello Acquisto Nuova Apparecchiatura Sanitaria Al Direttore Generale SEDE U.O. Proponente Dipartimento Centro di Costo Telefono Unità Operativa Protocollo e Data E-mail Prima richiesta Richiesta successiva

Dettagli

Modulo 3.7 Revisione4 Pagina 1 di 5

Modulo 3.7 Revisione4 Pagina 1 di 5 Italcuscinetti S.p.A. CAPITOLATO DI FORNITURA (CONDIZIONI GENERALI) Introduzione Le forniture dei prodotti, presenti in questo documento redatto da Italcuscinetti S.p.A., sono gestite e regolate dalle

Dettagli

Importanti indicazioni di sicurezza

Importanti indicazioni di sicurezza «Name_1» «Name_2» «Anrede» «Vorname» «Ansprech_partner» «Straße» «PLZ» «Ort» «Land» Gebrüder MARTIN GmbH & Co. KG Management prodotti Lampade scialitiche / Sistemi di telecamere / Unità di alimentazione

Dettagli

PROCEDURA PER LA SORVEGLIANZA DELLE INFEZIONI OSPEDALIERE OCCUPAZIONALI

PROCEDURA PER LA SORVEGLIANZA DELLE INFEZIONI OSPEDALIERE OCCUPAZIONALI ISTRUZIONE OPERATIVA N 1/2005 PROCEDURA PER LA SORVEGLIANZA DELLE INFEZIONI OSPEDALIERE OCCUPAZIONALI RATIFICATO DALLA COMMISSIONE AZIENDALE PER LA SORVEGLIANZA E IL CONTROLLO DELLE INFEZIONI OSPEDALIERE

Dettagli

AUMENTARE LA PRODUZIONE DI LATTE E RIALLATTARE

AUMENTARE LA PRODUZIONE DI LATTE E RIALLATTARE 27. Aumentare la produzione di latte e riallattare 129 Sessione 27 AUMENTARE LA PRODUZIONE DI LATTE E RIALLATTARE Introduzione Se l offerta di latte di una madre si riduce, è necessario aumentarla. Ciò

Dettagli

Condizioni generali di vendita Soap

Condizioni generali di vendita Soap Condizioni generali di vendita Soap A. Definizioni Soap si intende Soap di Marco Borsani, con sede in Corso Roma 122, Cesano Maderno MB, tel. +39 347 5087246, P.Iva 07815570960, società proprietaria del

Dettagli

Arterie degli arti superiori ed inferiori

Arterie degli arti superiori ed inferiori Quando non serve il doppler o il color doppler Arterie degli arti superiori ed inferiori Walter Dorigo Cattedra e Scuola di Specializzazione in Chirurgia Vascolare Università degli Studi di Firenze www.chirvasc-unifi.it

Dettagli

AVVISO PRESTITO PERSONALE PRINCIPALI NORME DI TRASPARENZA

AVVISO PRESTITO PERSONALE PRINCIPALI NORME DI TRASPARENZA AVVISO PRESTITO PERSONALE PRINCIPALI NORME DI TRASPARENZA L AVVISO RIGUARDA LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI DISCIPLINATA DAL D.LGS.385/1993 (TESTO UNICO BANCARIO T.U.B.) E DALLE ISTRUZIONI

Dettagli

Regolamento Disciplina dell analisi di impatto della regolamentazione (AIR) e della verifica dell impatto della regolamentazione (VIR)

Regolamento Disciplina dell analisi di impatto della regolamentazione (AIR) e della verifica dell impatto della regolamentazione (VIR) Regolamento Disciplina dell analisi di impatto della regolamentazione (AIR) e della verifica dell impatto della regolamentazione (VIR) [vedi allegato Relazione AIR Adozione del Regolamento Disciplina dell

Dettagli

Condizioni generali di Noleggio

Condizioni generali di Noleggio Condizioni generali di Noleggio 1. Oggetto del contratto Il Contratto ha per oggetto la fornitura del servizio di noleggio di articoli di puericultura e relativi accessori (di seguito Bene o Beni ) tra

Dettagli

Barre e ponti avvitati Straumann CARES. Servizio e procedura

Barre e ponti avvitati Straumann CARES. Servizio e procedura Barre e ponti avvitati Straumann CARES Servizio e procedura Introduzione Straumann offre un concetto di customer service per ordinare ponti e barre avvitati Straumann CARES (SRBB). I ponti e le barre

Dettagli

Prassi dell ufficio di conciliazione inerente alle condizioni di ricevibilità (ultimo aggiornamento: 09/15)

Prassi dell ufficio di conciliazione inerente alle condizioni di ricevibilità (ultimo aggiornamento: 09/15) 1 Prassi dell ufficio di conciliazione inerente alle condizioni di ricevibilità (ultimo aggiornamento: 09/15) Ai sensi dell art. 8 del Regolamento procedurale e sugli emolumenti una procedura di conciliazione

Dettagli

La gestione dei gas medicinali e la formazione degli operatori

La gestione dei gas medicinali e la formazione degli operatori SOCIETA ITALIANA DI FARMACIA OSPEDALIERA E DEI SERVIZI FARMACEUTICI DELLE AZIENDE SANITARIE La gestione dei gas medicinali e la formazione degli operatori 11 giugno 2007 Annamaria Nicchia - U.O.S.C. di

Dettagli

10 VALUTAZIONE DELLE ANALISI

10 VALUTAZIONE DELLE ANALISI 10 VALUTAZIONE DELLE ANALISI ECONOMICHE Questa valutazione economica può aiutarvi? 1 Esistono prove valide che gli interventi sono efficaci? 2 Di quale tipo di analisi economica si tratta? Studio costo-conseguenze

Dettagli

STUDI CLINICI 1. Che cosa è uno studio clinico e a cosa serve? 2. Come nasce la sperimentazione clinica e che tipi di studi esistono?

STUDI CLINICI 1. Che cosa è uno studio clinico e a cosa serve? 2. Come nasce la sperimentazione clinica e che tipi di studi esistono? STUDI CLINICI 1. Che cosa è uno studio clinico e a cosa serve? Si definisce sperimentazione clinica, o studio clinico controllato, (in inglese: clinical trial), un esperimento scientifico che genera dati

Dettagli

Avviso di sicurezza urgente per il Leica ASP6025

Avviso di sicurezza urgente per il Leica ASP6025 Avviso di sicurezza urgente per il Leica ASP6025 All'attenzione di: Lab Manager Egregi signori/signore, 11/12/2012 con il presente avviso di sicurezza desideriamo informarvi su un problema rilevato a proposito

Dettagli

ERRATA CORRIGE in merito al Quesito 23 delle RISPOSTE AI CHIARIMENTI N 2 del 31 DICEMBRE 2015

ERRATA CORRIGE in merito al Quesito 23 delle RISPOSTE AI CHIARIMENTI N 2 del 31 DICEMBRE 2015 Affidamento della fornitura di farmaci ospedalieri e farmaci necessari alla distribuzione diretta con il metodo in nome e per conto inseriti nel Prontuario Regionale PHT e servizi connessi in favore delle

Dettagli

Docente. Università degli Studi di Milano Bicocca, Dipartimento di Scienze dei Materiali

Docente. Università degli Studi di Milano Bicocca, Dipartimento di Scienze dei Materiali Docente Dott. Maurizio Crippa Università degli Studi di Milano Bicocca, Dipartimento di Scienze dei Materiali PARTE QUINTA SOLUZIONI PER LA GESTIONE OPERATIVA DEI GAS MEDICINALI IL RUOLO DEL FARMACISTA

Dettagli

VENDITA DI ELETTRODOMESTICI A DOMICILIO

VENDITA DI ELETTRODOMESTICI A DOMICILIO CONTRATTO TIPO di VENDITA DI ELETTRODOMESTICI A DOMICILIO 1 CONTRATTO DI VENDITA DI ELETTRODOMESTICI A DOMICILIO La Società...., con sede legale in, partita IVA. ed iscritta nel Registro delle Imprese

Dettagli

GESTIONE DEL RISCHIO NEI DISPOSITIVI MEDICI: DALLA CLASSIFICAZIONE ALLA COMMERCIALIZZAZIONE

GESTIONE DEL RISCHIO NEI DISPOSITIVI MEDICI: DALLA CLASSIFICAZIONE ALLA COMMERCIALIZZAZIONE 1 GESTIONE DEL RISCHIO NEI DISPOSITIVI MEDICI: DALLA CLASSIFICAZIONE ALLA COMMERCIALIZZAZIONE Ing. Enrico Perfler Eudax s.r.l. Milano, 23 Gennaio 2014 Indice 2 Il concetto di rischio nei dispositivi medici

Dettagli

GUIDA ALL IMMISSIONE MANUALE DEI DATI

GUIDA ALL IMMISSIONE MANUALE DEI DATI PIATTAFORMA PER LA CERTIFICAZIONE DEI CREDITI GUIDA ALL IMMISSIONE MANUALE DEI DATI ART. 7-BIS DECRETO LEGGE 8 APRILE 2013, N. 35 Versione 1.1 del 01/07/2014 Sommario Premessa... 3 1. Istruzioni operative

Dettagli

URGENTE: AVVISO DI SICUREZZA MSS-15-637 FA. Avviso di sicurezza per i dispositivi medici Siringhe BD Plastipak / BD Oral

URGENTE: AVVISO DI SICUREZZA MSS-15-637 FA. Avviso di sicurezza per i dispositivi medici Siringhe BD Plastipak / BD Oral Becton Dickinson AG Binningerstr. 94, CH-4123 Allschwil Briefadresse: Postfach 2350, CH-4002 Basel Tel. (41) 61 485 22 22 Fax (41) 61 485 22 00 infoch@europe.bd.com www.bd.com URGENTE: AVVISO DI SICUREZZA

Dettagli

Terapia chirurgica. Ictus Cerebrale: Linee Guida Italiane di Prevenzione e Trattamento

Terapia chirurgica. Ictus Cerebrale: Linee Guida Italiane di Prevenzione e Trattamento Terapia chirurgica Ictus Cerebrale: Linee Guida Italiane di Prevenzione e Trattamento Nel caso di stenosi carotidea sintomatica, la endoarteriectomia comporta un modesto beneficio per gradi di stenosi

Dettagli

Ns. rif: Milano 21/11/2013. ALLEGATO TECNICO PER n. 1 LASER per CO ORL e n.1 LASER PER CO NEUROCHIRURGIA

Ns. rif: Milano 21/11/2013. ALLEGATO TECNICO PER n. 1 LASER per CO ORL e n.1 LASER PER CO NEUROCHIRURGIA Ns. rif: Milano 21/11/2013 ALLEGATO TECNICO PER n. 1 LASER per CO ORL e n.1 LASER PER CO NEUROCHIRURGIA 1) SPECIFICHE TECNICHE Lotto N. 1 Laser per utilizzo in neurochirurgia (camera operatoria) per le

Dettagli

L importanza del salvataggio dei dati Febbraio 2001 I diritti di riproduzione, di memorizzazione elettronica e di adattamento totale o parziale con qualsiasi mezzo, compresi i microfilm e le copie fotostatiche

Dettagli

FOGLIETTO ILLUSTRATIVO FUSIDIUM 1%

FOGLIETTO ILLUSTRATIVO FUSIDIUM 1% FOGLIETTO ILLUSTRATIVO FUSIDIUM 1% FUSIDIUM 1 % Gocce oftalmiche Acido Fusidico CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA Antinfettivo oculare. INDICAZIONI Fusidium è indicato in infezioni batteriche oculari causate

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO. Il Tribunale Amministrativo Regionale del Lazio (Sezione terza ter ) ha SENTENZA

REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO. Il Tribunale Amministrativo Regionale del Lazio (Sezione terza ter ) ha SENTENZA REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO Il Tribunale Amministrativo Regionale del Lazio (Sezione terza ter ) ha pronunciato la seguente: SENTENZA sul ricorso n.4769/2003 proposto dalla AZIENDA

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DELLE REGIONI LAZIO E TOSCANA DISCIPLINARE DI GARA Procedura negoziata di cottimo fiduciario per l affidamento della fornitura biennale di gas speciali e azoto liquido

Dettagli

Vox. Manuale di Installazione ed Uso. - Versione 1.0 - www.amcelettronica.com. Vox

Vox. Manuale di Installazione ed Uso. - Versione 1.0 - www.amcelettronica.com. Vox Manuale di Installazione ed Uso - Versione 1.0 - Indice INTRODUZIONE 3 SCHEDA E COLLEGAMENTI 3 LED DI SEGNALAZIONE DELLO STATO OPERATIVO 4 DEFAULT RESET 4 PROGRAMMAZIONE 4 wizard tecnico 5 FUNZIONE INGRESSI

Dettagli

x = 100 (30/30,1 * 100) = 0,33%

x = 100 (30/30,1 * 100) = 0,33% CHIARIMENTO N.2 Quesito n. 1 con riferimento alla gara in oggetto con la presente ci permettiamo di sottoporvi alcune nostre considerazioni ed una serie di chiarimenti. Al fine di garantire una più ampia

Dettagli

RISPOSTA: NO, NON E MOTIVO DI ESCLUSIONE

RISPOSTA: NO, NON E MOTIVO DI ESCLUSIONE FORNITURA DI MATERIALI DISPOSITIVI ELASTOMERICI E CATETERI VENOSI OCCORRENTI ALLE AZIENDE SANITARIE DELLA FEDERAZIONE SOVRAZONALE PIEMONTE 6 SUD EST - DURATA 36 MESI GARA N. 4916921 CHIARIMENTI LOTTO 1

Dettagli

Roma,, 28 febbraio 2011

Roma,, 28 febbraio 2011 Roma,, 28 febbraio 2011 Ricerca e Sperimentazione Clinica N...RSC/20698/P Risposta al Foglio del... N... Ai referenti dell Osservatorio Nazionale sulla Sperimentazione Clinica (OsSC) di: Promotori CRO

Dettagli

Città di Tortona Provincia di Alessandria

Città di Tortona Provincia di Alessandria Città di Tortona Provincia di Alessandria REGOLAMENTO PER L ALIENAZIONE DEL PATRIMONIO COMUNALE Approvato con Deliberazione del Consiglio Comunale n. 6 del 24/01/2013. Pagina 1 di 6 Sommario ART.1 - OGGETTO

Dettagli

Risposta: Risposta: Risposta: Risposta:

Risposta: Risposta: Risposta: Risposta: RISPOSTE AI QUESITI - I recenti pareri rilasciati dall'avcp in merito alla richiesta di requisiti economici\finanziari per le aziende che partecipino a procedure di gara, stabiliscono che la stazione appaltante

Dettagli

ANALISI DEI SERVIZI DI ASSISTENZA DOMICILIARE FORNITI AI PAZIENTI CON MALATTIA DI HUNTINGTON (ASADMDH)

ANALISI DEI SERVIZI DI ASSISTENZA DOMICILIARE FORNITI AI PAZIENTI CON MALATTIA DI HUNTINGTON (ASADMDH) 1 ANALISI DEI SERVIZI DI ASSISTENZA DOMICILIARE FORNITI AI PAZIENTI CON MALATTIA DI HUNTINGTON (ASADMDH) Gentile Signora/e, Gioia Jacopini*, Paola Zinzi**, Antonio Frustaci*, Dario Salmaso* *Istituto di

Dettagli

DECISIONE n. 001 Modena, 8 gennaio 2014

DECISIONE n. 001 Modena, 8 gennaio 2014 Dipartimento Amministrativo Servizio Acquisti e logistica DECISIONE n. 001 Modena, 8 gennaio 2014 OGGETTO: Assegnazione della fornitura a noleggio, tramite cottimo fiduciario, in regime di esclusività

Dettagli

Tiziana Cereda/COMUNE DI VILLASANTA 09/11/2010 10.28. Messi, Laura Castoldi/COMUNE DI VILLASANTA@COMUNE DI VILLASANTA. Per CC CCR

Tiziana Cereda/COMUNE DI VILLASANTA 09/11/2010 10.28. Messi, Laura Castoldi/COMUNE DI VILLASANTA@COMUNE DI VILLASANTA. Per CC CCR Tiziana Cereda/COMUNE DI VILLASANTA 09/11/2010 10.28 Per CC CCR Oggetto Messi, Laura Castoldi/COMUNE DI VILLASANTA@COMUNE DI VILLASANTA I: richiesta pubblicazione bandi di concorso - Comune di Peschiera

Dettagli

REGOLAMENTO RECANTE DISPOSIZIONI A TUTELA DELL UTENZA IN MATERIA DI FORNITURA DI SERVIZI DI COMUNICAZIONE ELETTRONICA MEDIANTE CONTRATTI A DISTANZA

REGOLAMENTO RECANTE DISPOSIZIONI A TUTELA DELL UTENZA IN MATERIA DI FORNITURA DI SERVIZI DI COMUNICAZIONE ELETTRONICA MEDIANTE CONTRATTI A DISTANZA ALLEGATO A Alla delibera n. REGOLAMENTO RECANTE DISPOSIZIONI A TUTELA DELL UTENZA IN MATERIA DI FORNITURA DI SERVIZI DI COMUNICAZIONE ELETTRONICA MEDIANTE CONTRATTI A DISTANZA Art. 1 (Definizioni) 1. 1.

Dettagli

Oggetto: Informativa ai sensi e per gli effetti dell articolo 13 del D. Lgs. n. 196 del 30 giugno 2003 relativo alla protezione dei dati personali

Oggetto: Informativa ai sensi e per gli effetti dell articolo 13 del D. Lgs. n. 196 del 30 giugno 2003 relativo alla protezione dei dati personali DATAMATIC S.p.A DOCUMENTO PROGRAMMATICO SULLA SICUREZZA DEI DATI Allegato 5 - Informativa Clienti e Fornitori Oggetto: Informativa ai sensi e per gli effetti dell articolo 13 del D. Lgs. n. 196 del 30

Dettagli

INFORMAZIONE DI SICUREZZA

INFORMAZIONE DI SICUREZZA BiPAP autosv Advanced System One (60 Series, 30 cm) BiPAP autosv Advanced System One (60 Series) BiPAP autosv Advanced System One (50 Series) BiPAP autosv Advanced w/smartcard (SV3) BiPAP autosv w/smartcard

Dettagli

I GAS MEDICINALI NELLE STRUTTURE SANITARIE: ASPETTI LEGISLATIVI E GESTIONALI. Giovedì 23 maggio 2002 Sala Congressi Milan Marriott Hotel

I GAS MEDICINALI NELLE STRUTTURE SANITARIE: ASPETTI LEGISLATIVI E GESTIONALI. Giovedì 23 maggio 2002 Sala Congressi Milan Marriott Hotel I GAS MEDICINALI NELLE STRUTTURE SANITARIE: ASPETTI LEGISLATIVI E GESTIONALI Giovedì 23 maggio 2002 Sala Congressi Milan Marriott Hotel TECNOLOGIE DI PRODUZIONE E DISTRIBUZIONE DI ARIA MEDICALE PRESSO

Dettagli

XO Osseo nel riunito XO 4 Guida per l utente

XO Osseo nel riunito XO 4 Guida per l utente XO Osseo nel riunito XO 4 Guida per l utente YB-627 Version 1.01 XO CARE A/S Usserød Mølle Håndværkersvinget 6 +45 70 20 55 11 DK 2970 Hørsholm info@xo-care.com Denmark www.xo-care.com Indice Introduzione...

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA SATI S.r.l.

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA SATI S.r.l. CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA SATI S.r.l. 1. OGGETTO Le presenti condizioni generali di vendita regolano e disciplinano in via esclusiva i rapporti commerciali di compravendita tra SATI S.r.l. e i propri

Dettagli

NEWSLETTER Anno 2 Numero 2, Ottobre 1999

NEWSLETTER Anno 2 Numero 2, Ottobre 1999 NEWSLETTER Anno 2 Numero 2, Ottobre 1999 SOMMARIO Premessa... pag. 2 Emendamenti al protocollo ed agli strumenti di rilevazione... pag. 2 Chiarimenti ed esemplificazioni:... pag. 2 60. Utenti che hanno

Dettagli

CURIOSITÀ E DOMANDE PIÙ FREQUENTI VADEMECUM2012

CURIOSITÀ E DOMANDE PIÙ FREQUENTI VADEMECUM2012 CURIOSITÀ E DOMANDE PIÙ FREQUENTI VADEMECUM2012 CAMBI MERCE: QUANDO E OBBLIGATORIO CAMBIARE LA MERCE E QUANDO E OBBLIGATORIO, INVECE, RESTITUIRE IL PREZZO PAGATO? Preliminarmente il D.LGS. 206/05 (Codice

Dettagli

SCHEDA DI SEGNALAZIONE SITUAZIONE DI RISCHIO

SCHEDA DI SEGNALAZIONE SITUAZIONE DI RISCHIO SOCIETA ITALIANA DI FARMACIA OSPEDALIERA E DEI SERVIZI FARMACEUTICI DELLE AZIENDE SANITARIE Area Scientifico-Culturale SIFO Rischio Clinico SCHEDA DI SEGNALAZIONE SITUAZIONE DI RISCHIO MODALITÀ DI COMPILAZIONE

Dettagli

STUDIO DI FATTIBILITÀ SERVIZI IN AFFIDAMENTO AL CONCESSIONARIO S.1.9 SERVIZI DI TRASLOCO E TRASFERIMENTO

STUDIO DI FATTIBILITÀ SERVIZI IN AFFIDAMENTO AL CONCESSIONARIO S.1.9 SERVIZI DI TRASLOCO E TRASFERIMENTO STUDIO DI FATTIBILITÀ SERVIZI IN AFFIDAMENTO AL CONCESSIONARIO S.1.9 SERVIZI DI TRASLOCO E TRASFERIMENTO Coordinamento Generale e Responsabile del Procedimento Dirigente dell A.P.O.P. Responsabile del

Dettagli

www.ecocardiografiaveterinaria.it www.clinicaveterinariagransasso.it

www.ecocardiografiaveterinaria.it www.clinicaveterinariagransasso.it Stenosi polmonare www.ecocardiografiaveterinaria.it www.clinicaveterinariagransasso.it Arteria polmonare L arteria polmonare è il vaso sanguigno che porta il sangue dal ventricolo destro ai polmoni dove

Dettagli

Il controllo della paura

Il controllo della paura m2008m Carta dei Servizi Studio Dentistico Dott. Antonio Grimaldi Il controllo della paura Via C. Alessi, 16 23100 Sondrio Tel. 0342 511457 ( 2 linee) Fax 0342571625 m2 Il controllo della paura nel nostro

Dettagli

26/05/2016. Importanza di definire dall inizio una gravidanza come fisiologica. «piramide rovesciata di Nicolaides»

26/05/2016. Importanza di definire dall inizio una gravidanza come fisiologica. «piramide rovesciata di Nicolaides» Il percorso diagnostico nella gravidanza fisiologica Il percorso diagnostico nella gravidanza fisiologica Rosalba Giacchello Responsabile SSD Ecografia ostetrico-ginecologica e diagnosi prenatale ASL Cn1

Dettagli

Traduzione Fairness Opinion

Traduzione Fairness Opinion Traduzione Fairness Opinion Immobile ad uso uffici sito in Almere Fondo Europa Immobiliare N 1 - Vegagest SGR S.p.A. Tulip Property I BV Febbraio 2016 Jones Lang LaSalle S.p.A. via Agnello 8-20121 Milano

Dettagli

GUIDA ALLA REGISTRAZIONE PER I CREDITORI

GUIDA ALLA REGISTRAZIONE PER I CREDITORI PIATTAFORMA PER LA CERTIFICAZIONE DEI CREDITI GUIDA ALLA REGISTRAZIONE PER I CREDITORI Versione 1.1 del 12/08/2014 Sommario Cronologia delle revisioni... 3 Premessa... 4 Chi si può accreditare... 4 Registrazione

Dettagli

Condizioni Generali. GARANZIA LIMITATA PER IL KOBO AURA ereader REGNO UNITO

Condizioni Generali. GARANZIA LIMITATA PER IL KOBO AURA ereader REGNO UNITO Condizioni Generali GARANZIA LIMITATA PER IL KOBO AURA ereader REGNO UNITO La presente Garanzia Limitata viene concessa da Kobo Inc. ("Kobo") e conferisce diritti specifici in relazione al Kobo ereader

Dettagli

PROCEDURA OPERATIVA PER LA GESTIONE

PROCEDURA OPERATIVA PER LA GESTIONE Proc. 19 Pag. 1 di 7 PROCEDURA OPERATIVA PER LA GESTIONE DEGLI ADEMPIMENTI DELLA DIRETTIVA 93/42/CEE CONCERNENTE I DISPOSITIVI MEDICI 1. SCOPO... 2 2. APPLICABILITÀ... 2 3. DOCUMENTI DI RIFERIMENTO...

Dettagli

SEZIONE E CONTRATTO IN CONTO DEPOSITO

SEZIONE E CONTRATTO IN CONTO DEPOSITO SEZIONE E CONTRATTO IN CONTO DEPOSITO Procedura aperta per la fornitura di Dispositivi medici per odontoiatria, odontostomatologia Attrezzature - Impianti osteointegrati Mini impianti monofasici conici

Dettagli

Apparato di teleallarme PROSAT 350TG H

Apparato di teleallarme PROSAT 350TG H Apparato di teleallarme PROSAT 350TG H MANUALE D USO MC Sistemi Srl - Manuale d uso P350TGH - Rev. 1.0 I N D I C E Pagina 1) PREMESSA 2 1.1) Benvenuti 2 1.2) Etichette 2 1.3) Garanzia 2 1.4) Assistenza

Dettagli

INFORMAZIONE ORGANIZZATIVA

INFORMAZIONE ORGANIZZATIVA INFORMAZIONE ORGANIZZATIVA 004/08/org 25 luglio 08 OGGETTO: FLANGE REGOLABILI ARIA E FUMI Carissimi, a fronte di numerose segnalazioni ricevute da parte Vostra in merito ai blocchi fiamma, su caldaie murali

Dettagli

Art. 2. SCHEMA N. 1. SCHEMA N. 1 Art. 1 - (Obblighi delle parti)

Art. 2. SCHEMA N. 1. SCHEMA N. 1 Art. 1 - (Obblighi delle parti) D.M. 18-11-1998 Schemi di convenzione per prestazioni assistenziali, da parte di aziende sanitarie, ai casi di AIDS nei confronti di detenuti (G.U. 05-03-1999, n. 53, Serie Generale) Preambolo Art. 1.

Dettagli

NORMATIVA SULLA PRIVACY

NORMATIVA SULLA PRIVACY NORMATIVA SULLA PRIVACY Il presente codice si applica a tutti i siti internet della società YOUR SECRET GARDEN che abbiano un indirizzo URL. Il documento deve intendersi come espressione dei criteri e

Dettagli

Azienda Sanitaria Locale di Brindisi

Azienda Sanitaria Locale di Brindisi Azienda Sanitaria Locale di Brindisi Regolamento per l accettazione di donazioni e per l acquisizione dei beni in comodato d uso gratuito e in prova/visione. SOMMARIO Titolo I Disposizioni generali Art.

Dettagli

Camera di Conciliazione Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri Ordine degli Avvocati della provincia di Palermo

Camera di Conciliazione Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri Ordine degli Avvocati della provincia di Palermo REGOLAMENTO DELLA CAMERA DI CONCILIAZIONE CON CONTESTUALE ACCORDO FRA L ORDINE DEGLI AVVOCATI DI PALERMO E L ORDINE DEI MEDICI CHIRURGHI E DEGLI ODONTOIATRI DI PALERMO ART. 1) La Camera di Conciliazione

Dettagli

della Valvola Mitrale

della Valvola Mitrale Informazioni sul Rigurgito Mitralico e sulla Terapia con Clip della Valvola Mitrale Supporto al medico per le informazioni al paziente. Informazioni sul Rigurgito Mitralico Il rigurgito mitralico - o RM

Dettagli

Alla Autorità per la vigilanza sui contratti pubblici di lavori, servizi e forniture Via di Ripetta 246 00186 Roma protocollo@pec.avcp.

Alla Autorità per la vigilanza sui contratti pubblici di lavori, servizi e forniture Via di Ripetta 246 00186 Roma protocollo@pec.avcp. Trento, 30 settembre 2013 Prot. U0131605 Alla Autorità per la vigilanza sui contratti pubblici di lavori, servizi e forniture Via di Ripetta 246 00186 Roma protocollo@pec.avcp.it Al Centro Studi Consiglio

Dettagli