numero giugno 2011 Copertura dal rischio tassi con gli ETF

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "numero 97-21 giugno 2011 Copertura dal rischio tassi con gli ETF"

Transcript

1 numero giugno 2011 Copertura dal rischio tassi con gli ETF

2 TEMA CALDO a cura di Titta Ferraro Posizionarsi con giudizio sugli emergenti attraverso gli ETF 2 Tra maggio e giugno l equity ha riservato ben poche soddisfazioni. L acuirsi della crisi greca e la debole congiuntura Usa hanno allontanato gli investitori da Wall Street & co. Dall ultimo ETF Landscape di BlackRock emerge che a maggio, mese in cui l MSCI World ha riportato un calo del 2,5%, i deflussi dagli ETF che replicano indici azionari sono stati pari a 1,2 miliardi di dollari a livello globale. Tra gli azionari si sono però salvati gli emergenti che hanno registrando afflussi per 0,3 mld. Gli afflussi maggiori hanno riguardato i replicanti su indici emergenti globali (+1 mld) e su alcuni singoli Paesi, in particolare il Messico (+863 mln). Di contro c è stata una piccola fuga dagli ETF sulla Cina (-731 mln). Gli ETF offrono la possibilità di assumere una piena esposizione sui mercati emergenti attraverso la replica di indici su un singolo Paese oppure indici che spalmano il rischio su più Paesi. Si adattano a implementare un efficace politica di diversificazione del portafoglio e permettono di investire in mercati altrimenti difficilmente accessibili. Nella pianificazione ed esecuzione dei programmi di investimento nei mercati emergenti - sottolinea George R Hoguet, strategist di SSgA Global Investment - è necessario fare attenzione a fattori quali la liquidità, che può essere volubile nel tempo, e all orizzonte temporale dell investimento. Con la Cina e l India che contano per circa un terzo dell umanità, le opportunità sono molte per un investitore disciplinato. Nonostante l ininterrotto trend di crescita di lungo termine - rimarca Patrick Pastollnigg, gestore di Raiffeisen Capital Management - non vanno sottovalutati i fattori negativi. Tra questi l inflazione in rialzo, i segnali di surriscaldamento nell attività economica, l innalzamento dei tassi di interesse e la perdita di competitività dovuta all apprezzamento delle valute emergenti. Tra i principali rischi c è l esposizione all elevata volatilità che solitamente caratterizza i mercati emergenti. Vanno inoltre analizzati i costi: gli ETF emergenti presentano un TER dello 0,7% in Europa rispetto allo 0,37% medio degli ETF; al TER vanno poi aggiunti i costi legati ai maggiori spread che caratterizzano soprattutto i mercati emergenti meno liquidi. In Italia lo spread medio degli ETF emergenti è dello 0,24% (rispetto allo spread dello 0,16% degli ETF sui mercati sviluppati), ma in alcuni casi supera anche l 1%. Gli ETF permettono di prendere posizione su molteplici mercati emergenti risultando uno strumento molto utile in ottica di diversificazione del portafoglio A Londra sbarcano gli ETF settoriali emergenti Tra le maggiori novità delle ultime settimane c è sicuramente l approdo al London Stock Exchange della gamma di ETF settoriali emergenti targata Deutsche Bank. L emittente tedesco ha quotato 14 nuovi ETF e tra questi spiccano proprio gli ETF settoriali sui mercati emergenti basata sulla Global Industry Classification Standard (GICS) di MSCI. I settori presi in considerazione sono 10: Consumer Discretionary, Consumer Staples, Energy, Financials, Healthcare, Industrials, Information Technology, Materials, Telecommunication Services e Utilities. Questi nuovi db x-trackers prevedono la capitalizzazione dei dividendi e sono denominati in dollari. Il costo annuo di gestione è pari allo 0,65%.

3 News NEWS DAL MONDO ETF ETF: masse gestite in Italia sopra la soglia dei 20 mld Per la prima volta e masse gestite degli ETF in Italia ha superato quota 20 miliardi di euro. A maggio l asset under management degli ETF in Italia ha raggiunto il nuovo record di 20,11 miliardi di euro. Deutsche Bank db X-trackers Coperto dal rischio di cambio db x-trackers S&P 500 (Euro Hedged) ETF Indici a portata di mano ETF: a maggio asset globali in calo dell 1,6% % a mld di dollari Alla fine del mese di maggio le masse gestite dall industria globale degli ETF si sono attestate a quota 1.446,6 miliardi di dollari, in flessione dell 1,6% rispetto ai 1.469,8 miliardi di dollari del mese precedente. Nei primi 5 mesi del 2011 gle masse gestite risultano in crescita del 10,3%. A maggio il numero degli ETF è cresciuto del 2,9% con 76 nuove quotazioni. In rampa di lancio risultano nuovi ETF. A maggio gli afflussi sono stati pari a 1,8 mld. Nel dettaglio i prodotti azionari hanno riportato deflussi per 1,2 mld. Afflussi invece, verso gli ETF obbligazionari (4,3 mld). Gli ETF/ETP con esposizione verso le materie prime hanno registrato deflussi per 2,6 mld. Infine afflussi per 1,3 mld verso gli ETF/ETP a leva e inversi. Sul Lse 14 nuovi ETF targati Deutsche Bank Corposa tornata di emissioni sul London Stock Exchange da parte di Deutsche Bank. Tra i 14 nuovi ETF che hanno debuttato a Londra lo scorso 14 giugno spicca la gamma degli ETF settoriali sui mercati emergenti basata sulla Global Industry Classification Standard (GICS) di MSCI. Questi nuovi db x-trackers prevedono la capitalizzazione dei dividendi e sono denominati in dollari. Investire nel mercato americano neutralizzando il rischio di cambio. Il db x-trackers S&P 500 (Euro Hedged) ETF è il primo ETF quotato su Borsa Italiana che permette di investire nel principale indice azionario degli Stati Uniti minimizzando il rischio di cambio Euro/Dollaro 1. Per coloro che invece desiderassero trarre beneficio da un investimento in dollari, db X-trackers ha creato l ETF sullo S&P 500 per puntare sul rialzo del principale indice americano senza copertura del rischio valuta. Per maggiori informazioni Internet: Numero verde: Fax: Reuters: DBETF Bloomberg: DBETF < GO > Educational L investitore può acquistare e vendere gli ETF sul mercato secondario. I contratti vengono conclusi mediante l abbinamento automatico delle proposte in acquisto e in vendita ordinate secondo criteri di priorità prezzo/tempo. Il lotto minimo di negoziazione è pari a 1 azione / quota di ETF. Una buona fetta degli scambi degli ETF avviene però over the counter (OTC), ossia fuori mercato. La negoziazione OTC risulta conveniente principalmente per gli investitori istituzionali che intendono eseguire ordini di grossa entità. La transazione avviene fuori dai mercati regolamentati con il broker/market maker che acquista direttamente i titoli appartenenti all indice sottostante all ETF per poi partecipare al meccanismo di creation/redemption in kind nel mercato primario. Questa modalità permette di abbassare i costi eliminando l usuale costo di transazione associato agli scambi in Borsa. 3 Nome ISIN TER Valuta Copertura del rischio di cambio db x-trackers S&P 500 (Euro Hedged) ETF LU ,30 % Euro Sì db x-trackers S&P 500 ETF LU ,20 % Dollari No Deutsche Bank Exchange Traded Funds 1 La copertura del rischio cambio viene effettuata a livello di indice sottostante al termine di ciascun mese mediante contratti a termine di durata mensile. Nel periodo compreso tra ciascun aggiustamento l importo nominale della copertura potrebbe non corrispondere esattamente all esposizione in valuta estera dell ETF. Avvertenze Prima dell adesione leggere attentamente il prospetto, completo e semplificato, nonché il documento di quotazione relativo al comparto db X-trackers di riferimento e in particolare le sezioni dedicate ai fattori di rischio connessi all investimento, ai costi e al trattamento fiscale. Potete ottenere gratuitamente tali documenti presso Deutsche Bank AG, Via Santa Margherita 4, Milano e sul sito Deutsche Bank AG e gli sponsor degli indici non rilasciano alcuna dichiarazione o garanzia circa i rendimenti che possono essere ottenuti dall utilizzo del relativo indice. La pubblicazione del presente documento non costituisce una modalità di offerta al pubblico da parte di Deutsche Bank AG e non costituisce o intende fornire alcun giudizio, da parte della stessa, sull opportunità dell eventuale investimento ivi descritto. Il capitale investito non è protetto o garantito. Pertanto si possono subire delle perdite. Prima dell adesione leggere il documento di quotazione, il prospetto ed il prospetto semplificato del comparto rilevante. db X-trackers_Anz_S&P_124x200_it.indd :55

4 NUOVE EMISSIONI a cura di Titta Ferraro Tassi Bce in movimento. Da Lyxor un tris di ETF a leva su BTP e Bund La Bce è pronta a muovere nuovamente sui tassi di interesse. Dopo la prima stretta monetaria arrivata lo scorso marzo, la banca centrale europea è pronta ad alzare nuovamente il costo del denaro al fine di contrastare le crescenti pressioni inflattive. Il consensus di mercato punta su due nuovi ritocchi al rialzo in questo 2011, il primo probabilmente già nel prossimo meeting Bce di luglio, e anche nel 2012 sono attesi ulteriori rialzi. Secondo l indagine RiskMonitor condotta da Allianz Global Investors, per gli investitori istituzionali europei il rischio di tasso di interesse si colloca al primo posto nella classifica dei maggiori rischi previsti per i prossimi 12 mesi. Nel complesso, quasi il 70% percepisce i tassi di interesse come un rischio enorme o considerevole per il raggiungimento dei propri obiettivi di investimento. In un ottica di copertura dal rischio tassi si collocano i nuovi ETF portati in Italia da Lyxor e che permettono di assumere una posizione rialzista o ribassista con leva 2 sul future BTP, il contratto derivato sui titoli di Stato decennali italiani, e a leva long sul Future Bund tedesco. Rispetto all investimento diretto in future, gli ETF permettono di evitare la complessità di gestione che caratterizza i contratti future: il possessore non deve versare margini ed effettuare il roll-over delle scadenze; è previsto un lotto minimo molto contenuto che concorre a rendere facile l acquisto e la gestione dell ETF. Infine, l elevata liquidità dei sottostanti garantisce spread molto ridotti. I nuovi ETF proposti da Lyxor permettono di prendere una posizione rialzista o ribassista con leva 2 sul future BTP. Quotato anche un ETF long a leva sul Future Bund 4 A leva long o short sul Future BTP Novità assoluta sono i due prodotti a leva sul Future BTP. Si tratta rispettivamente del Lyxor ETF Daily Leveraged BTP e il Lyxor ETF Daily Double Short BTP. In particolare il secondo risulta indicato in uno scenario di rialzo dei tassi di interesse. Il fondo va a replicare l andamento dell Sgi Daily Double Short BTP Index, un indice total return che consente di ottenere su base giornaliera una correlazione inversa con leva 2 sul BTP future con scadenza più vicina. Di contro il Lyxor ETF Daily Leveraged BTP permette di andare long con Leva 2 sul BTP future, risultando così maggiormente indicato per fasi di ribasso dei

5 NUOVE EMISSIONI tassi di interesse. I due nuovi ETF targati Lyxor non prevedono la distribuzione di dividendi che verranno capitalizzati nel fondo. Al contempo viene riconosciuta una remunerazione pari al tasso Eonia sulla quota parte di capitale non assorbita dai margini del future. Il costo di gestione è per entrambi pari allo 0,4% annuo Il BTP future è tornato a scambiare nel settembre 2009 sull Eurex, il mercato dei derivati della Deutsche Boerse, con l intento di rilanciarlo come strumento propedeutico all attività di copertura sui titoli di stato di Paesi con merito di credito inferiore a quello della Germania e che quindi meno si adattano all uso del future Bund. La scelta è caduta proprio sui titoli di stati pluriennali italiani principalmente per l enorme quantità di titoli circolanti dovuta all elevato debito pubblico italiano, garanzia di elevata liquidità dello strumento. I Titoli di Stato italiani in circolazione - osserva Marcello Chelli, referente per gli ETF di Lyxor in Italia ammontano a oltre miliardi di Euro (di cui in BTP) ed ora, grazie a questi ETF, gli enormi ammontari detenute da assicurazioni, casse previdenziali, fondi comuni, fondi pensione potranno essere finalmente protetti, in maniera semplice ed immediata, da variazioni avverse dei tassi e dei credit spread. Da notare che la copertura richiederà un impiego di capitale minimo (una frazione della posizione long da coprire) grazie all elevata modified duration degli ETF. A Milano anche il Leveraged sul future Bund AL emittente francese ha portato sul mercato ETFPlus di Borsa Italiana anche il Lyxor ETF Daily Leveraged Bund (TER pari allo 0,2%) che presenta come sottostante lo SGI Daily Leveraged Bund Index, paniere long a leva 2 sul Bund future tedesco. Il contratto future sui titoli di stato decennali tedeschi è caratterizzato da una elevata liquidità essendo di gran lunga lo strumento più utilizzato dagli investitori europei. Liquidità che permette di avere spread molto ridotti. Basare l ETF sul future Bund e non su un paniere di titoli di Stato dell Eurozona espone l investitore al puro rischio di tasso senza risentire del rischio di credito che caratterizzerebbe invece ogni singola obbligazione inserita in un portafoglio diversificato di emissioni governative. Questa nuova emissione va ad affiancarsi al Lyxor ETF Daily Double Short Bund, presente a Milano già dalla scorsa estate. Tutta la gamma di replicanti Lyxor beneficia dell architettura aperta multi dealer di Lyxor che è composta da 40 intermediari (tra cui Société Générale) che, a livello europeo, forniscono liquidità agli ETF di Lyxor. Va ricordato che la performance degli ETF a leva long e short viene calcolata sulla base dei rendimenti giornalieri composti, pertanto i rendimenti misurati su periodi maggiori di un giorno possono discostarsi da quelli offerti dall indice di riferimento, in particolare in periodi caratterizzati da elevata volatilità. Tutti i Lyxor ETF rendono noto, su base giornaliera, il peso del derivato e la sua controparte e, su base mensile, il patrimonio dettagliato. Merito di credito: per la Germania è tripla A S&P Fitch AAA Moody s Rating Germania Rating Italia Correlazione tra tassi e future sui titoli di stato La caratteristica principale che regola il mercato del BTP e del Bund future è che al crescere dei tassi di interesse, il prezzo del future cala. Pertanto, ad esempio, a fronte di un aumento dei tassi di interesse il Lyxor ETF Daily Double Short BTP (così come il Lyxor ETF Daily Double Short Bund) si apprezza. Avvalendosi di questi fondi a gestione passiva che vanno short su BTP o Bund future, un investitore che detiene un portafoglio obbligazionario può trovare protezione da una possibile correzione dei prezzi a seguito di una manovra monetaria restrittiva. Una diminuzione del valore delle obbligazioni in portafoglio sarà così compensata da un aumento di valore dell ETF. Di contro in uno scenario di tassi di interesse in fase calante, la protezione può essere ricercata attraverso l uso degli ETF long a leva. Oltre che in un ottica di copertura, questi ETF si prestano ad essere usati anche in chiave speculativa per operazioni di trading nel breve termine. Caratteristiche nuovi ETF a leva su BTP e Bund Nome ETF ISIN Sottostante Ter Dividendi Lyxor ETF Daily Double Short BTP FR SGI Daily Double Short BTP Index 0,40% Capitalizzati Lyxor ETF Daily Leveraged BTP FR SGI Daily Leveraged BTP Index 0,40% Capitalizzati Lyxor ETF Daily Leveraged Bund FR SGI Daily Leveraged Bund Index 0,20% Capitalizzati A+ S&P AA- Fitch AA2 Moody s Fonte: Lyxor 5

6 FOCUS BANCA IMI Collegati al sito per leggere tutte le ricerche o ascoltare i risultati con il servizio Podcast L APPROFONDIMENTO DI BANCA IMI 6 L Italia sotto la lente delle agenzie di rating Dopo che il 20 maggio scorso l agenzia di rating Standard&Poor s ha cambiato l Outlook sul rating a lungo termine dell Italia (rating confermato ad A+) da Stabile a Negativo, per riflettere la sua opinione sugli aumentati rischi nell attuazione del piano di riduzione del debito pubblico, settimana scorsa è stata la volta di Moody s. L agenzia di rating Moody s, infatti, ha posto il rating sull Italia (Aa2) in Credit Watch Nagativo. Come si evince dal comunicato, le principali motivazioni di questa decisione sono: 1) la deludente crescita economica dovuta alle debolezze strutturali del nostro Paese. La produttività bassa e le rigidità che condizionano in particolare il mercato del lavoro hanno compresso la crescita negli ultimi dieci anni e non hanno permesso di recuperare, se non in minima parte, i 7 punti percentuali di PIL persi durante la crisi finanziaria globale. La variabile crescita viene ritenuta dall agenzia come cruciale affinché il Governo raggiunga gli obiettivi di consolidamento fiscale; 2) i rischi nell implementazione dei piani di consolidamento fiscale in un contesto politico sempre più debole. In un quadro di crescita debole e tassi d interesse in salita il Governo potrebbe incontrare delle difficoltà nel suo piano di consolidamento a causa della crescente disapprovazione popolare per alcune iniziative di Governo (l agenzia cita l esito dei referendum); 3) il progressivo peggioramento del sentiment di mercato in relazione ai Paesi a elevato debito, come l Italia. Nel breve periodo, data la crisi greca, la domanda per il debito italiano ai tassi attuali potrebbe rivelarsi non forte come in passato e nel medio-lungo periodo, secondo l agenzia di rating, comunque si risolva la crisi greca, il mercato farà maggiore attenzione a differenziare i singoli paesi, anche se all interno della stessa area monetaria, sulla base del loro livello di debito, chiedendo a paesi come l Italia rendimenti più alti a fronte di un rapporto debito/pil più elevato. Moody s nei prossimi mesi focalizzerà pertanto la propria attenzione sull attuazione di riforme strutturali e sull abilità del Governo di implementare manovre di consolidamento fiscale, inclusa la manovra annunciata dal ministro delle finanze Tremonti per le prossime settimane, e sul raggiungere surplus primari. Inoltre, a determinare il Credit Watch concorreranno anche elementi esterni, quali la strada che Dopo Standard & Poor s, anche Moody s ha lanciato un avvertimento all Italia che è alle prese con una crescita economica molto debole e rigidi vincoli di bilancio A cura del Servizio studi e Ricerche Intesa Sanpaolo Il presente articolo costituisce l estratto di un documento di ricerca redatto da Intesa Sanpaolo e distribuito da BancaIMI. Per ogni dettaglio informativo relativo al documento, alle avvertenze e ai conflitti di interesse dell analista, di BancaIMI e del Gruppo Bancario di appartenenza (Intesa- Sanpaolo) si invita a voler consultare il sito

7 FOCUS BANCA IMI L APPROFONDIMENTO DI BANCA IMI Il rating assegnato da Moody s all Italia, Aa2, è due scalini superiore a quello assegnato da S&P (A+, Outlook Negativo) l UE deciderà di percorrere per cercare di risolvere la crisi del debito. Le motivazioni non sono dissimili da quelle segnalate a fine maggio da S&P, quando l agenzia di rating affermava di ritenere che le prospettive di rientro del debito pubblico per l Italia siano peggiorate per due motivi: una crescita economica potenzialmente più debole del previsto e un possibile stallo politico. A queste motivazioni interne Moody s aggiunge la sempre più pressante crisi del debito greco e il suo potenziale contagio agli altri paesi, in primis quelli a debito più elevato come l Italia. Il rating assegnato da Moody s all Italia, Aa2, è attualmente di uno scalino superiore a quello assegnato da Fitch (AA-) e di due scalini superiore a quello assegnato da S&P (A+, Outlook Negativo). Considerando le tre principali agenzie di rating pertanto Moody s è quella che presenta la valutazione più elevata, pertanto l effetto di un potenziale declassamento potrebbe essere mitigato dal fatto che a meno di una bocciatura superiore a due scalini (che riteniamo altamente improbabile) la valutazione di Moody s resterebbe comunque superiore o pari a quella di S&P (ricordiamo che tipicamente in una situazione di rating differenziati il mercato si posiziona su quello inferiore). Più critica potrebbe risultare una bocciatura da parte di S&P, che però ha posto sull Italia un Outlook Negativo, che rispetto al Credit Watch, lascia in teoria un intervallo di tempo molto più lungo al Paese per risolvere le criticità evidenziate dall agenzia (l orizzonte temporale usuale è di due anni). Fonte: Ocse 7

8 OSSERVATORIO ETF La pagina dei numeri di ETF News Far East - Indice Nikkey dic-10 feb-11 apr-11 giu-11 CHIUSURA VARIAZIONE% 3 MESI 6 MESI 12 MESI Giappone ,75-8,78-7,60 Cina ,57-19,35 21,26 Russia ,78 6,35 28,08 Brasile ,28-10,33-5,65 8 Usa - Indice Dow jones dic-10 feb-11 apr-11 giu-11 CHIUSURA VARIAZIONE% 3 MESI 6 MESI 12 MESI Dow Jones ,36 4,74 15,69 S&P ,54 1,89 14,84 Nasdaq ,58-1,35 16,27 Russell ,02-0,26 19,46 Commodity - Indice CRB dic-10 feb-11 apr-11 giu-11 CHIUSURA VARIAZIONE% 3 MESI 6 MESI 12 MESI Crb 335-4,88 2,81 27,42 Brent 93-7,94 4,89 21,06 Oro ,20 11,18 24,50 Cacao ,12 0,30 1,19 Nelle tabelle sono riportati solamente gli Etf quotati sul segmento ETFplus di Borsa Italiana Spa. I dati sono elaborati su base quindicinale. Il trend indicato nelle ultime due colonne è dato dall incrocio di due medie mobili. Per quella di breve periodo, l indicazione è positiva tutte le volte che la media mobile esponenziale a 5 giorni perfora verso l alto quella a 20 giorni mentre è negativa ogni volta che la media a 5 giorni perfora verso il basso quella a 20 giorni. Per quello di medio termine l indicazione è positiva tutte le volte che la media mobile esponenziale a 20 giorni perfora verso l alto quella a 50 giorni mentre è negativa ogni volta che la media a 20 giorni perfora verso il basso quella a 50 giorni. PREZZO volumi per % 1 mese per % 6 mesi TREnd bt Trend mt I MIGLIORI A 1 MESE Db X-Trackers Stoxx 600 T 22, ,58 0,76 s s Etfx Ftse Mib Super Short St 2X 76, ,39-2,25 s s Lyxor Etf Xbear Ftse Mib 32, ,61-1,26 s s Db X-Trackers S&P 500 2X Inv 13, ,26-16,15 s s Db X-Trackers Stoxx 600 Oil & Gas 23, ,84 4,18 s s I MIGLIORI A 6 MESI Db X-Trackers Stoxx 600 Basic Resources 8, ,62 15,63 s s Lyxor Etf Msci Europe Real Estate 30, ,07 7,85 = s Ishares Ftse Epra/Nar Uk Properties 4, ,66 7,82 = s Amundi Etf Real Estate Reit Ieif ,05 7,60 = s Amundi Etf East Europe ,52 6,05 = = I PEGGIORI A 1 MESE Ishares S&P Global Timber&Forest 11, ,58-17,83 t t Amundi Etf Eur It 46, ,38-3,46 t t Amundi Etf Lev Usa 226, ,28-12,87 t t Lyxor Etf Stoxx 600 Technology 21, ,01-2,62 t t Etfx Ftse Mib Leveraged 2X 101, ,01-7,16 t t I PEGGIORI A 6 MESI Db X-Trackers Ftse Vietnam 20, ,34-29,12 s t Etfx Daxglobal Shipping Fund 14, ,86-22,52 t t Etfx Daxglobal Steel Fund 28, ,05-20,71 t t Etfx Daxglobal Gold Mining 32, ,61-19,88 t t Amundi Etf Ms Ind 335, ,59-19,73 = t I PIù SCAMBIATI / QUANTITà Lyxor Etf Leveraged Ftse Mib 12, ,29-6,32 t t Lyxor Etf Xbear Ftse Mib 32, ,61-1,26 s s Ishares S&P 500 Index Fund 8, ,17-6,52 t t Ishares Euro Stoxx 50 28, ,38-1,30 t t I Più ScAMBIATI / VALORE Lyxor Etf Xbear Ftse Mib 32, ,61-1,26 s s Lyxor Etf Leveraged Ftse Mib 12, ,29-6,32 t t Lyxor Etf Euro Cash Eonia In 106, ,04 0,33 = = Lyxor Etf Levdax 52, ,07 1,65 = t Ishares Euro Stoxx 50 28, ,38-1,30 t t Più ATTIVI / VALORE Db X-Trackers Msci Pan-Euro Trn 12,02 300% -4,22-3,53 t t Ishares Dj-Ubs Commodity 29,28 297% -2,90-8,27 t t Ishares Stoxx Mid ,16 292% -6,57-6,02 t t Ishares Stoxx Eu Small ,64 278% -7,45-5,29 t t Ishares Plc-Ftse Eurofirst 80 8,77 259% -4,78-3,09 t t Fonte: Bloomberg - dati aggiornati al 21/06/2011

9 9 OSSERVATORIO ETF Il Commento agli ETF I principali listini azionari continuano ad essere caratterizzati dall incertezza e questa si riflette sulle performance registrate dai fondi a gestione passiva quotati sul mercato ETFplus di Borsa Italiana. Nel corso delle ultime quattro settimane spiccano i rialzi messi a segno dal Db X-Trackers Stoxx 600 Tecnology (+10%), dall Etfx Ftse Mib Super Short St 2X (+9,39%) e dal Lyxor Etf Xbear Ftse Mib (+8,61%). A sei mesi in evidenza soprattutto gli ETF che consentono di investire in asset reali come il Db X-Trackers Stoxx 600 Basic Resources (+15,63%), il Lyxor Etf Msci Europe Real Estate (+7,85%) e l Ishares Ftse Epra/Nareit Uk Properties (+7,82%). In terreno negativo invece l Ishares S&P Global Timber&Forest (-12,58%), l Amundi Etf Eur It (-10,38%) e l Amundi Etf Leverage Usa (-10.28%). Male a sei mesi il Db X-Trackers Ftse Vietnam (-29,12%), l Etfx Daxglobal Shipping Fund (-22,52%) e l Etfx Daxglobal Steel Fund (-20,71%). Tra gli Etf più scambiati per numero di pezzi spicca il Lyxor Etf Leveraged Ftse Mib con una media giornaliera di 1,56 milioni di pezzi. Seguono il Lyxor Etf Xbear Ftse Mib con negoziazioni per 993mila unità e poi l Ishares S&P 500 Index Fund con 504mila pezzi. Il maggiore controvalore di negoziazione è stato realizzato dal Lyxor Etf Xbear Ftse Mib con transazioni medie giornaliere per 38,19 milioni di euro. Seguono il Lyxor Etf Leveraged Ftse Mib con scambi per 27,09 milioni di euro e poi il Lyxor Etf Eurocash Eonia con transazioni per 23,88 milioni di euro. Tra gli Etf che hanno registrato i maggiori incrementi negli scambi spiccano il Db X-Trackers Msci Pan-Euro Trn (+300%), l Ishares Dj-Ubs Commodity (+297%) e l Ishares Stoxx Mid 200 (+259%). I principali listini azionari continuano ad essere caratterizzati dall incertezza e questa si riflette sulle performance registrate sul mercato ETFplus di Borsa Italiana La presente newsletter ETF News ha carattere puramente informativo e non rappresenta né un offerta né una sollecitazione ad effettuare alcuna operazione di acquisto o vendita di strumenti fi nanziari. Il Documento è stato preparato da Brown Editore S.p.A (l editore) in completa autonomia e rifl ette quindi esclusivamente le opinioni e le valutazioni dell Editore stesso. Il presente Documento è distribuito per posta elettronica a chi è iscritto ai servizi di newsletter di Finanza.com ed a chi ne ha fatto richiesta, è destinato al pubblico indistinto e non può essere riprodotto o pubblicato, nemmeno in una sua parte, senza la preventiva autorizzazione scritta di Brown Editore S.p.a. Qualsiasi informazione, opinione, valutazione e previsione contenute nel presente Documento è stata ottenuta da fonti che gli Editori ritengono attendibili, ma della cui accuratezza e precisione l editore non potrà essere ritenuto responsabile né possono assumersi responsabilità alcuna sulle conseguenze fi nanziarie, fi scali o di altra natura che potrebbero derivare dall utilizzazione di tali informazioni. 4 ETF BTP Future (Double Short e Leverage) BUND Future (Double Short e Leverage) Richiedi gratuitamente la documentazione di tutti gli ETF di Lyxor a: - - LYXOR <GO> Solo per Consulenti: tel Solo per Istituzionali: tel MESSAGGIO PUBBLICITARIO Tassi e Credit Spread: ora hai gli strumenti per gestirli I 4 Lyxor* ETF, unici nel proprio genere, permettono di gestire un portafoglio obbligazionario beneficiando o coprendosi dalle variazioni dei tassi/prezzi (indotti dalla BCE, dalle dinamiche dei credit spread ecc..). Questi ETF per esempio permettono di coprire un portafoglio di Titoli di Stato italiani da variazioni avverse dei tassi con un impiego di capitale minimo (una frazione della posizione long da coprire) grazie all elevata Modified Duration (circa ±15) (1). Inoltre essi permettono di investire su: 1) Rialzo / Ribasso dei prezzi dei BTP (BTP2L / BTP2S) e dei BUND (BUND2L / BUND2S); 2) Allargamento / Restringimento dello spread dei tassi BTP-BUND (BTP2S e BUND2L / BTP2L e BUND2S). ETF ad elevato rischio (3). Liquidità da Société Générale, Optiver e UniCredit. Tutti i Lyxor ETF: 1) Non prestano i titoli; 2) Investono in titoli tra circa il 98% e il 100% del proprio patrimonio (2). SOTTOSTANTE NOME ETF BLOOMBERG REUTERS ISIN BTP Future Double Short (-2x) Lyxor ETF Daily Double Short BTP BTP2S IM BTP2S.MI FR BTP Future Leverage (+2x) Lyxor ETF Daily Leveraged BTP BTP2L IM BTP2L.MI FR BUND Future Double Short (-2x) Lyxor ETF Daily Double Short Bund BUND2S IM BUND2S.MI FR BUND Future Leverage (+2x) Lyxor ETF Daily Leveraged Bund BUND2L IM BUND2L.MI FR * I Lyxor ETF citati sono Fondi o Sicav francesi gestiti da Lyxor International Asset Management S.A. (qui per brevità Lyxor ) i cui prospetti sono stati approvati dalla AMF il 06/06/2011. (1) Il valore della Modified Duration potrebbe modificarsi anche sensibilmente nel tempo: circa 15,4 per i BTP Future e 14,6 per i Bund Future (fonte: Bloomberg al 10/06/2011). (2) I Lyxor ETF non si avvalgono della facoltà di prestare i titoli del proprio patrimonio nonostante essa sia prevista dalla normativa vigente e, in taluni casi, dal prospetto. Lyxor, in virtù di quanto previsto dalla direttiva UCITS III, è tenuta a garantire che il rischio di controparte sostenuto dal fondo a fronte di derivati non ecceda il limite prestabilito del 10% della NAV dell ETF. Sulla base di linee guida interne di gestione di tutti i Lyxor ETF, Lyxor ha optato per un range più conservativo nell investimento tra titoli e derivati del patrimonio dell ETF: tutti i Lyxor ETF, al fine di minimizzare il tracking error, di ottimizzare i costi di transazione e di ridurre i rischi operativi, alla data del 02/06/2011 hanno tra circa il 98% e il 100% del proprio patrimonio investito in titoli ammissibili secondo la direttiva UCITS e per la parte complementare (circa 0% - 2% del patrimonio) stipulano un contratto derivato con una controparte che fornisce un esposizione all indice benchmark di riferimento. Il patrimonio dell ETF può comprendere titoli che non sono componenti dell indice benchmark di riferimento. Gli indici benchmark replicati dagli ETF (e quindi gli ETF) hanno una leva fissa (-2x o +2x) che viene ribasata ogni giorno: di conseguenza la leva è valida solo durante la specifica seduta di negoziazione, mentre non è più valida per lassi di tempo superiori al giorno. Il valore degli ETF a leva amplia le oscillazioni al rialzo e/o al ribasso del sottostante dell indice benchmark. Il valore dell ETF può aumentare o diminuire nel corso del tempo e l investitore potrebbe perdere l intero capitale investito. Questo è un messaggio pubblicitario e non costituisce sollecitazione, offerta, consulenza o raccomandazione all investimento. Prima dell investimento negli ETF sopra menzionati leggere attentamente il Prospetto semplificato e il Documento di Quotazione, disponibili sul sito e presso Société Générale, Listed Products, via Olona 2, Milano, dove sono illustrati in dettaglio i relativi meccanismi di funzionamento, i fattori di rischio ed i costi. (3) ETF ad alto rischio rivolti ad investitori con elevata conoscenza ed esperienza in prodotti finanziari complessi.

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock Costruirsi una rendita I principi d investimento di BlackRock I p r i n c i p i d i n v e s t i m e n t o d i B l a c k R o c k Ottenere una rendita è stato raramente tanto difficile quanto ai giorni nostri.

Dettagli

ETF su indici daily short: investire nei mercati orso. db x-trackers su indici daily short

ETF su indici daily short: investire nei mercati orso. db x-trackers su indici daily short db x-trackers su indici daily short ETF su indici daily short: investire nei mercati orso L investimento in un ETF db x-trackers correlato ad indice daily short è destinato unicamente ad investitori sofisticati

Dettagli

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 La parte Informazioni Specifiche, da consegnare obbligatoriamente all investitore contraente prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare le principali

Dettagli

TREND E STRATEGIE DI INVESTIMENTO Settimana del 31 agosto 2009

TREND E STRATEGIE DI INVESTIMENTO Settimana del 31 agosto 2009 1 Trend e Strategie di Investimento http://www.educazionefinanziaria.com/ TREND E STRATEGIE DI INVESTIMENTO Mercato Azionario Semaforo Verde Situazione Fondamentale: Neutrale (basata sul differenziale

Dettagli

ABC. degli investimenti. Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori

ABC. degli investimenti. Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori ABC degli investimenti Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori I vantaggi di investire con Fidelity Worldwide Investment Specializzazione Fidelity è una società indipendente e si

Dettagli

derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici

derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici PREFAZIONE Il mercato italiano dei prodotti derivati 1. COSA SONO LE OPZIONI? Sottostante Strike

Dettagli

42 relazione sono esposti Principali cui Fiat S.p.A. e il Gruppo fiat sono esposti Si evidenziano qui di seguito i fattori di o o incertezze che possono condizionare in misura significativa l attività

Dettagli

Nuova finanza per la green industry

Nuova finanza per la green industry Nuova finanza per la green industry Green Investor Day / Milano, 9 maggio 2013 Barriere di contesto a una nuova stagione di crescita OSTACOLI PER LO SVILUPPO INDUSTRIALE Fine degli incentivi e dello sviluppo

Dettagli

IMPOSTA SULLE TRANSAZIONI FINANZIARIE

IMPOSTA SULLE TRANSAZIONI FINANZIARIE IMPOSTA SULLE TRANSAZIONI FINANZIARIE (STRUMENTI DERIVATI ED ALTRI VALORI MOBILIARI) Ove non espressamente specificato i riferimenti normativi si intendono fatti al decreto del Ministro dell economia e

Dettagli

ISTRUZIONI PER L USO

ISTRUZIONI PER L USO GOLD 2.0 NEWSLETTER OPERATIVA SUL MERCATO AZIONARIO a cura di Pierluigi Gerbino ISTRUZIONI PER L USO Quelle che seguono sono le istruzioni ufficiali per il corretto utilizzo operativo della newsletter

Dettagli

Your Global Investment Authority. Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari. Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse?

Your Global Investment Authority. Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari. Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse? Your Global Investment Authority Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse? Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse? Gli

Dettagli

Comunicazione ai titolari di Azioni dei seguenti comparti di GO UCITS ETF Solutions Plc (già ETFX Fund Company Plc) (la "Società"):

Comunicazione ai titolari di Azioni dei seguenti comparti di GO UCITS ETF Solutions Plc (già ETFX Fund Company Plc) (la Società): 24 luglio 2014 Comunicazione ai titolari di Azioni dei seguenti comparti di GO UCITS ETF Solutions Plc (già ETFX Fund Company Plc) (la "Società"): ETFS WNA Global Nuclear Energy GO UCITS ETF (ISIN: IE00B3C94706)

Dettagli

Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini

Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini Edizione 20141015 Pagina 1 di 16 INDICE 1 PREMESSE... 3 1.1 INTRODUZIONE... 3 1.2 CURA DELL'INTERESSE DEL CLIENTE... 3 1.2.1 Determinazione del

Dettagli

Focus. BTP Italia: settimana emissione. 20 ottobre 2014. Intesa Sanpaolo Servizio Studi e Ricerche

Focus. BTP Italia: settimana emissione. 20 ottobre 2014. Intesa Sanpaolo Servizio Studi e Ricerche BTP Italia: settimana emissione Dal 20 al 23 ottobre 2014 si tiene il collocamento del settimo BTP Italia, titolo di stato indicizzato all inflazione italiana (ex tabacco) e pensato prevalentemente per

Dettagli

XII Incontro OCSE su Mercati dei titoli pubblici e gestione del debito nei mercati emergenti

XII Incontro OCSE su Mercati dei titoli pubblici e gestione del debito nei mercati emergenti L incontro annuale su: Mercati dei Titoli di Stato e gestione del Debito Pubblico nei Paesi Emergenti è organizzato con il patrocinio del Gruppo di lavoro sulla gestione del debito pubblico dell OECD,

Dettagli

Lettera agli azionisti

Lettera agli azionisti Lettera agli azionisti Esercizio 24 2 Messaggio dei dirigenti del gruppo Gentili signore e signori Rolf Dörig e Patrick Frost Il 24 è stato un anno molto positivo per Swiss Life. Anche quest anno la performance

Dettagli

I mercati. Giuseppe G. Santorsola 1

I mercati. Giuseppe G. Santorsola 1 I mercati I mercati primari e secondari Il mercato dei cambi Il mercato monetario I mercati obbligazionari e azionari Le società di gestione I mercati gestiti da MTS SpA I mercati gestiti da Borsa Italiana

Dettagli

Banca Popolare di Spoleto S.p.A. Transmission Policy

Banca Popolare di Spoleto S.p.A. Transmission Policy Banca Popolare di Spoleto S.p.A. Transmission Policy 1. INTRODUZIONE Il presente documento definisce e formalizza le modalità ed i criteri adottati da Banca Popolare di Spoleto S.p.A. (di seguito, la Banca

Dettagli

Gestione Separata Sovrana

Gestione Separata Sovrana Gestione Separata Sovrana Investment pack Aggiornamento al 31/01/2015 Composizione degli asset per classi di attivo DURATION DI PORTAFOGLIO 6,33 AUM (in mln ) 651,48 805,61 848,22 821,06 2 Dettaglio delle

Dettagli

INFORMAZIONI SULLA STRATEGIA DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI E SULLA STRATEGIA DI TRASMISSIONE DEGLI ORDINI DI CENTROSIM S.p.A.

INFORMAZIONI SULLA STRATEGIA DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI E SULLA STRATEGIA DI TRASMISSIONE DEGLI ORDINI DI CENTROSIM S.p.A. Decorrenza 3 Gennaio 2011 INFORMAZIONI SULLA STRATEGIA DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI E SULLA STRATEGIA DI TRASMISSIONE DEGLI ORDINI DI CENTROSIM S.p.A. 1. Obiettivo Nel rispetto della direttiva 2004/39/CE

Dettagli

Architettura aperta come strumento di diversificazione nel controllo di rischio di portafoglio

Architettura aperta come strumento di diversificazione nel controllo di rischio di portafoglio S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO La Congiuntura Economica Architettura aperta come strumento di diversificazione nel controllo di rischio di portafoglio Luca Martina Private Banker Banca

Dettagli

appartenente al Gruppo Poste Italiane

appartenente al Gruppo Poste Italiane appartenente al Gruppo Poste Italiane Offerta al pubblico di quote dei fondi comuni di investimento mobiliare aperti di diritto italiano armonizzati alla Direttiva 2009/65/CE, denominati: Bancoposta Obbligazionario

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C.

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C. DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva

Dettagli

Outlook 2014: il rischio più grande è non correre alcun rischio OUTLOOK

Outlook 2014: il rischio più grande è non correre alcun rischio OUTLOOK OUTLOOK Outlook 2014: il rischio più grande è non correre alcun rischio Non è facile assumersi rischi in modo intelligente e calcolato: la soluzione è Smart Risk AUTORE: STEFAN HOFRICHTER 16 Il 2013 è

Dettagli

STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI

STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI Il presente documento (di seguito Policy ) descrive le modalità con le quali vengono trattati gli ordini, aventi ad oggetto strumenti finanziari,

Dettagli

Presentazione societaria

Presentazione societaria Eurizon Capital Eurizon Capital Presentazione societaria Eurizon Capital e il Gruppo Intesa Sanpaolo Banca dei Territori Asset Management Corporate & Investment Banking Banche Estere 1/12 Eurizon Capital

Dettagli

Report Operativo Settimanale

Report Operativo Settimanale Report Operativo n 70 del 1 dicembre 2014 Una settimana decisamente tranquilla per l indice Ftse Mib che ha consolidato i valori attorno a quota 20000 punti. L inversione del trend negativo di medio periodo

Dettagli

Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management

Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management Lezione di Corporate e Investment Banking Università degli Studi di Roma Tre Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management Massimo Caratelli, febbraio 2006 ma.caratelli@uniroma3.it

Dettagli

Luglio 2007. Direttive sulle informazioni agli investitori relative ai prodotti strutturati

Luglio 2007. Direttive sulle informazioni agli investitori relative ai prodotti strutturati Luglio 2007 Direttive sulle informazioni agli investitori relative ai prodotti strutturati Direttive sulle informazioni agli investitori relative ai prodotti strutturati Indice Preambolo... 3 1. Campo

Dettagli

ETFS Commodity Securities Limited

ETFS Commodity Securities Limited ETFS Commodity Securities Limited (Costituita e registrata in Jersey ai sensi della Companies (Jersey) Law 1991 (e successivi emendamenti) con numero di registrazione 90959. Sottoposta alla regolamentazione

Dettagli

Perché investire nel QUANT Bond? Logica di investimento innovativa

Perché investire nel QUANT Bond? Logica di investimento innovativa QUANT Bond Perché investire nel QUANT Bond? 1 Logica di investimento innovativa Partiamo da cose certe Nel mercato obbligazionario, una equazione è sempre vera: Rendimento = Rischio E possibile aumentare

Dettagli

Dov è andata a finire l inflazione?

Dov è andata a finire l inflazione? 24 novembre 2001 Dov è andata a finire l inflazione? Sono oramai parecchi anni (dai primi anni 90) che la massa monetaria mondiale cresce ininterrottamente dell 8% all anno nel mondo occidentale con punte

Dettagli

IL MERCATO FINANZIARIO

IL MERCATO FINANZIARIO IL MERCATO FINANZIARIO Prima della legge bancaria del 1936, in Italia, era molto diffusa la banca mista, ossia un tipo di banca che erogava sia prestiti a breve che a medio lungo termine. Ma nel 1936 il

Dettagli

INFORMATIVA CIRCA LA STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DI ORDINI

INFORMATIVA CIRCA LA STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DI ORDINI INFORMATIVA CIRCA LA STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DI ORDINI 1) GENERALITA In conformità a quanto previsto dalla Direttiva 2004/39/CE (cd Direttiva Mifid), la Banca ha adottato tutte le misure

Dettagli

11/11. Anthilia Capital Partners SGR. Opportunità e sfide per l industria dell asset management in Italia. Maggio 2011.

11/11. Anthilia Capital Partners SGR. Opportunità e sfide per l industria dell asset management in Italia. Maggio 2011. 11/11 Anthilia Capital Partners SGR Maggio 2011 Opportunità e sfide per l industria dell asset management in Italia Eugenio Namor Anthilia Capital Partners Lugano Fund Forum 22 novembre 2011 Industria

Dettagli

Parleremo di correlazione: che cos è, come calcolarla

Parleremo di correlazione: che cos è, come calcolarla IDEMDJD]LQH 1XPHUR 'LFHPEUH %52 (56 21/,1( 68//,'(0 nel 2002, il numero di brokers che offrono la negoziazione online sul minifib è raddoppiato, passando da 7 nel 2001 a 14. A novembre due nuovi brokers

Dettagli

Le Opzioni. Caratteristiche delle opzioni. Sottostante

Le Opzioni. Caratteristiche delle opzioni. Sottostante Le Caratteristiche delle opzioni...1 I fattori che influenzano il prezzo di un opzione...4 Strategie di investimento con le opzioni...5 Scadenza delle opzioni...6 Future Style...7 Schede prodotto...8 Mercato

Dettagli

INDICE. Introduzione Cosa sono le Opzioni FX? Trading 101 ITM, ATM e OTM Opzioni e strategie di Trading Glossario Contatti e Informazioni

INDICE. Introduzione Cosa sono le Opzioni FX? Trading 101 ITM, ATM e OTM Opzioni e strategie di Trading Glossario Contatti e Informazioni OPZIONI FORMAZIONE INDICE Introduzione Cosa sono le Opzioni FX? Trading 101 ITM, ATM e OTM Opzioni e strategie di Trading Glossario Contatti e Informazioni 3 5 6 8 9 10 16 ATTENZIONE AI RISCHI: Prima di

Dettagli

IL SETTORE ASSICURATIVO E IL FINANZIAMENTO DELLE IMPRESE

IL SETTORE ASSICURATIVO E IL FINANZIAMENTO DELLE IMPRESE IL SETTORE ASSICURATIVO E IL FINANZIAMENTO DELLE IMPRESE ALCUNE CONSIDERAZIONI A MARGINE DELLA REVISIONE DELLE NORME SUGLI INVESTIMENTI A COPERTURA DELLE RISERVE TECNICHE CONVEGNO SOLVENCY II 1 PUNTI PRINCIPALI

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI ALBEROBELLO E SAMMICHELE DI BARI S.C.

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI ALBEROBELLO E SAMMICHELE DI BARI S.C. DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI ALBEROBELLO E SAMMICHELE DI BARI S.C. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva

Dettagli

Un ordine su misura per ogni taglia

Un ordine su misura per ogni taglia Un ordine su misura per ogni taglia Le funzionalità Cross Order e Block Trade Facilities sui mercati cash Cross Order e BTF Introduzione I Cross Order e la Block Trade Facilities (BTF) sono due nuove tipologie

Dettagli

I mercati finanziari: classificazione e realtà italiana. Il mercato monetario

I mercati finanziari: classificazione e realtà italiana. Il mercato monetario I mercati finanziari: classificazione e realtà italiana. Il mercato monetario 13 maggio 2009 Agenda Criteri di classificazione dei mercati Efficienza dei mercati finanziari Assetto dei mercati mobiliari

Dettagli

IL FONDO DIFONDI PRIVATE DEBT

IL FONDO DIFONDI PRIVATE DEBT I MINIBOND: nuovi canali di finanziamento alle imprese a supporto della crescita e dello sviluppo 15Luglio 2015 IL FONDO DIFONDI PRIVATE DEBT Dr. Gabriele Cappellini Amministratore Delegato Fondo Italiano

Dettagli

Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini

Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini Pagina 1 di 16 INDICE 1 PREMESSE... 3 1.1 INTRODUZIONE... 3 1.2 CURA DELL'INTERESSE DEL CLIENTE... 3 1.2.1 Determinazione del prezzo... 4 1.2.2

Dettagli

Gli Investitori Globali Ritengono che le Azioni Saranno La Migliore Asset Class Nei Prossimi 10 Anni

Gli Investitori Globali Ritengono che le Azioni Saranno La Migliore Asset Class Nei Prossimi 10 Anni é Tempo di BILANCI Gli Investitori Hanno Sentimenti Diversi Verso le Azioni In tutto il mondo c è ottimismo sul potenziale di lungo periodo delle azioni. In effetti, i risultati dell ultimo sondaggio di

Dettagli

www.unicreditprivate.it 800.710.710

www.unicreditprivate.it 800.710.710 www.unicreditprivate.it 800.710.710 Portfolio Life TM è la nuova soluzione finanziario-assicurativa Unit Linked a vita intera, realizzata da CreditRas Vita S.p.A. in esclusiva per UniCredit Private Banking.

Dettagli

GAM. I nostri servizi di società di gestione

GAM. I nostri servizi di società di gestione GAM I nostri servizi di società di gestione Una partnership con GAM assicura i seguenti vantaggi: Forniamo sostanza e servizi di società di gestione in Lussemburgo Offriamo servizi di alta qualità abbinati

Dettagli

SOLUZIONE UNIT Edizione 2011

SOLUZIONE UNIT Edizione 2011 YOUR Private Insurance SOLUZIONE UNIT Edizione 2011 Offerta pubblica di sottoscrizione di YOUR Private Insurance Soluzione Unit Edizione 2011 (Tariffa UB18), prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit

Dettagli

Capital Group. Intervista a Richard Carlyle, Investment Specialist

Capital Group. Intervista a Richard Carlyle, Investment Specialist Capital Group Intervista a Richard Carlyle, Investment Specialist Evento Citywire Montreux, maggio 2015 La tesi a favore delle azioni europee Richard Carlyle, Investment Specialist, Capital Group La ripresa

Dettagli

Situazione «Grecia» Informazione da parte di PPCmetrics PPCmetrics AG

Situazione «Grecia» Informazione da parte di PPCmetrics PPCmetrics AG Situazione «Grecia» Informazione da parte di PPCmetrics PPCmetrics AG Alfredo Fusetti, Partner Luca Barenco, Investment Consultant Zurigo, 30.06.2015 Situazione attuale (1) Secondo il comunicato stampa

Dettagli

INTRODUZIONE ALLA BORSA

INTRODUZIONE ALLA BORSA INTRODUZIONE ALLA BORSA Informazioni guida per gli insegnanti delle scuole superiori CHE COSA È LA BORSA? Una piazza, dove avviene la compravvendita di titoli. La determinazione delle quotazioni è di solito

Dettagli

KBC KBC: accelerato il piano di rimborso degli aiuti pubblici Discreti i conti trimestrali, l Irlanda resta una criticità

KBC KBC: accelerato il piano di rimborso degli aiuti pubblici Discreti i conti trimestrali, l Irlanda resta una criticità KBC: accelerato il piano di rimborso degli aiuti pubblici Discreti i conti trimestrali, l Irlanda resta una criticità Il gruppo finanziario belga KBC ha chiuso i primi 9 mesi del 2012 con un utile netto

Dettagli

INFORMAZIONI SULLA NATURA E SUI RISCHI DEGLI STRUMENTI E DEI PRODOTTI FINANZIARI. 1.1. Le tipologie di prodotti e strumenti finanziari trattati

INFORMAZIONI SULLA NATURA E SUI RISCHI DEGLI STRUMENTI E DEI PRODOTTI FINANZIARI. 1.1. Le tipologie di prodotti e strumenti finanziari trattati INFORMAZIONI SULLA NATURA E SUI RISCHI DEGLI STRUMENTI E DEI PRODOTTI FINANZIARI 1.1. Le tipologie di prodotti e strumenti finanziari trattati 1.1.1. I titoli di capitale Acquistando titoli di capitale

Dettagli

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017 7 maggio 2015 LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017 Nel 2015 si prevede un aumento del prodotto interno lordo (Pil) italiano pari allo 0,7% in termini reali, cui seguirà una crescita dell

Dettagli

Capitale raccomandato

Capitale raccomandato Aggiornato in data 1/9/212 Advanced 1-212 Capitale raccomandato da 43.8 a 6.298 Descrizioni e specifiche: 1. E' una combinazione composta da 3 Trading System automatici 2. Viene consigliata per diversificare

Dettagli

STRATEGIA DI ESECUZIONE E DI TRASMISSIONE DEGLI ORDINI

STRATEGIA DI ESECUZIONE E DI TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BANCA CARIM Cassa di Risparmio di Rimini SpA Sede Legale : Piazza Ferrari n. 15 47921 RIMINI ITALY Tel.: 0541-701111 Fax 0541-701337 Indirizzo Internet: www.bancacarim.it Capitale Sociale 246.145.545,00

Dettagli

POLICY DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI. Versione 9.0 del 09/03/2015. Aggiornata dal CDA nella seduta del 30/03/2015

POLICY DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI. Versione 9.0 del 09/03/2015. Aggiornata dal CDA nella seduta del 30/03/2015 POLICY DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Versione 9.0 del 09/03/2015 Aggiornata dal CDA nella seduta del 30/03/2015 1 INDICE PREMESSA... 3 1. Significato di Best Execution... 3 2. I Fattori di

Dettagli

Materiale di marketing Schroders Fondi Income. Una generazione. su cui investire

Materiale di marketing Schroders Fondi Income. Una generazione. su cui investire Materiale di marketing Schroders Fondi Income Una generazione su cui investire Con mercati sempre più volatili e imprevedibili, affidarsi al solo apprezzamento del capitale spesso non basta. Il bisogno

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca San Giorgio Quinto Valle Agno

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca San Giorgio Quinto Valle Agno DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca San Giorgio Quinto Valle Agno (delibera CdA 17 Dicembre 2012) LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive

Dettagli

Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48 comma 3 del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n.

Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48 comma 3 del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n. Iccrea Banca S.p.A. Istituto Centrale del Credito Cooperativo STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI SU STRUMENTI FINANZIARI Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48

Dettagli

I Futures: copertura del rischio finanziario e strumento speculativo

I Futures: copertura del rischio finanziario e strumento speculativo I Futures: copertura del rischio finanziario e strumento speculativo Luca Cappellina GRETA, Venezia Che cosa sono i futures. Il futures è un contratto che impegna ad acquistare o vendere, ad una data futura,

Dettagli

NOTA DI SINTESI. relativa agli. ABAXBANK DYNAMIC ALLOCATION CERTIFICATES su un Indice di Riferimento in OICR calcolato da Abaxbank

NOTA DI SINTESI. relativa agli. ABAXBANK DYNAMIC ALLOCATION CERTIFICATES su un Indice di Riferimento in OICR calcolato da Abaxbank NOTA DI SINTESI relativa agli ABAXBANK DYNAMIC ALLOCATION CERTIFICATES su un Indice di Riferimento in OICR calcolato da Abaxbank di cui al Prospetto di Base ABAXBANK DYNAMIC ALLOCATION CERTIFICATES redatta

Dettagli

MTA. Mercato Telematico Azionario: dai forma alle tue ambizioni

MTA. Mercato Telematico Azionario: dai forma alle tue ambizioni MTA Mercato Telematico Azionario: dai forma alle tue ambizioni L accesso ai mercati dei capitali ha permesso a Campari di percorrere una strategia di successo per l espansione e lo sviluppo del proprio

Dettagli

Facciamo emergere i vostri valori.

Facciamo emergere i vostri valori. Facciamo emergere i vostri valori. www.arnerbank.ch BANCA ARNER SA Piazza Manzoni 8 6901 Lugano Switzerland P. +41 (0)91 912 62 22 F. +41 (0)91 912 61 20 www.arnerbank.ch Indice Banca: gli obiettivi Clienti:

Dettagli

L Emittente, Offerente e Responsabile del Collocamento. Banca di Credito Cooperativo di Flumeri

L Emittente, Offerente e Responsabile del Collocamento. Banca di Credito Cooperativo di Flumeri Prospetto Informativo Semplificato per l offerta al pubblico di strumenti diversi dai titoli di capitale emessi in modo continuo o ripetuto da banche di cui all art. 34-ter, comma 4 del Regolamento Consob

Dettagli

Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U)

Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U) Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U) Il presente prodotto è distribuito dalle Agenzie Vittoria Assicurazioni

Dettagli

SINTESI BEST EXECUTION - TRANSMISSION POLICY. (versione 2014)

SINTESI BEST EXECUTION - TRANSMISSION POLICY. (versione 2014) SINTESI BEST EXECUTION - TRANSMISSION POLICY. (versione 2014) 1. LA NORMATVA DI RIFERIMENTO. La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal Parlamento europeo nel 2004

Dettagli

Comunicato Stampa. Methorios Capital S.p.A.

Comunicato Stampa. Methorios Capital S.p.A. Comunicato Stampa Methorios Capital S.p.A. Approvata la Relazione Semestrale Consolidata al 30 giugno 2013 Acquistato un ulteriore 16,2% del capitale di Astrim S.p.A. Costituzione della controllata Methorios

Dettagli

Il monitoraggio della gestione finanziaria dei fondi pensione

Il monitoraggio della gestione finanziaria dei fondi pensione Il monitoraggio della gestione finanziaria nei fondi pensione Prof. Università di Cagliari micocci@unica.it Roma, 4 maggio 2004 1 Caratteristiche tecnico - attuariali dei fondi pensione Sistema finanziario

Dettagli

Report di Borsa Settimanale per gli Azionisti Retail di Telecom Italia

Report di Borsa Settimanale per gli Azionisti Retail di Telecom Italia Report di Borsa Settimanale per gli Azionisti Retail di Telecom Italia 30 settembre 203 4 ottobre 203 Telecom Italia e il mercato italiano Prezzo Chiusura Volumi medi giornalieri Capitalizzazione** da

Dettagli

Approvato dal CDA in data 28 luglio 2009 Informazioni sulla Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini

Approvato dal CDA in data 28 luglio 2009 Informazioni sulla Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Approvato dal CDA in data 28 luglio 2009 Informazioni sulla Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Fornite ai sensi degli artt. 46 c. 1 e. 48 c. 3 del Regolamento Intermediari Delibera Consob

Dettagli

BANCA CARIGE S.p.A. Cassa di Risparmio di Genova e Imperia. Condizioni Definitive alla Nota informativa dei Prestiti Obbligazionari denominati

BANCA CARIGE S.p.A. Cassa di Risparmio di Genova e Imperia. Condizioni Definitive alla Nota informativa dei Prestiti Obbligazionari denominati BANCA CARIGE S.p.A. Cassa di Risparmio di Genova e Imperia Sede legale in Genova, Via Cassa di Risparmio, 15 Iscritta all Albo delle Banche al n. 6175.4 Capogruppo del Gruppo CARIGE iscritto all albo dei

Dettagli

SEB Asset Management. Il processo di investimento e la selezione degli asset: come creare un percorso ottimale

SEB Asset Management. Il processo di investimento e la selezione degli asset: come creare un percorso ottimale SEB Asset Management Il processo di investimento e la selezione degli asset: come creare un percorso ottimale Fabio Agosta, Responsabile Commerciale Europa Meridionale & Medio Oriente SEB Stockholm Enskilda

Dettagli

Regolamento del Prestito Obbligazionario DEXIA CREDIOP S.P.A. 2005-2010 REAL ESTATE BASKET DI NOMINALI FINO AD EURO 15 MILIONI

Regolamento del Prestito Obbligazionario DEXIA CREDIOP S.P.A. 2005-2010 REAL ESTATE BASKET DI NOMINALI FINO AD EURO 15 MILIONI Regolamento del Prestito Obbligazionario DEXIA CREDIOP S.P.A. 2005-2010 REAL ESTATE BASKET DI NOMINALI FINO AD EURO 15 MILIONI CODICE ISIN IT0003809826 SERIES : 16 Art. 1 - Importo e titoli Il Prestito

Dettagli

La valutazione implicita dei titoli azionari

La valutazione implicita dei titoli azionari La valutazione implicita dei titoli azionari Ma quanto vale un azione??? La domanda per chi si occupa di mercati finanziari è un interrogativo consueto, a cui cercano di rispondere i vari reports degli

Dettagli

Risparmiatori italiani combattuti tra ricerca del rendimento e protezione del capitale.

Risparmiatori italiani combattuti tra ricerca del rendimento e protezione del capitale. Risparmiatori italiani combattuti tra ricerca del rendimento e protezione del capitale. Questo il risultato di una ricerca di Natixis Global Asset Management, secondo cui di fronte a questo dilemma si

Dettagli

4. Introduzione ai prodotti derivati. Stefano Di Colli

4. Introduzione ai prodotti derivati. Stefano Di Colli 4. Introduzione ai prodotti derivati Metodi Statistici per il Credito e la Finanza Stefano Di Colli Che cos è un derivato? I derivati sono strumenti il cui valore dipende dal valore di altre più fondamentali

Dettagli

Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano. Agosto 2014

Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano. Agosto 2014 Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano Agosto 2014 Banca Generali in pillole Banca Generali è uno degli assetgathererdi maggior successo e in grande crescita nel mercato italiano, con oltre

Dettagli

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini - Documento di Sintesi - Documento adottato con delibera del Consiglio di Amministrazione del 07/07/ 2009 Ai sensi degli artt, 45-46-47-48 del Regolamento

Dettagli

Evoluzione Risk Management in Intesa

Evoluzione Risk Management in Intesa RISCHIO DI CREDITO IN BANCA INTESA Marco Bee, Mauro Senati NEWFIN - FITD Rating interni e controllo del rischio di credito Milano, 31 Marzo 2004 Evoluzione Risk Management in Intesa 1994: focus iniziale

Dettagli

Uno Assicurazioni SpA Gruppo Lungavita

Uno Assicurazioni SpA Gruppo Lungavita Uno Assicurazioni SpA Gruppo Lungavita PIANO INDIVIDUALE PENSIONISTICO DI TIPO ASSICURATIVO - FONDO PENSIONE Iscritto all Albo tenuto dalla Covip con il n. *** Nota informativa per i potenziali aderenti

Dettagli

GUIDA ALLE OPZIONI BINARIE

GUIDA ALLE OPZIONI BINARIE Titolo GUIDA ALLE OPZIONI BINARIE Comprende strategie operative Autore Dove Investire Sito internet http://www.doveinvestire.com Broker consigliato http://www.anyoption.it ATTENZIONE: tutti i diritti sono

Dettagli

GLOSSARIO. AZIONE Titolo rappresentato di una frazione del capitale di una società per azioni.

GLOSSARIO. AZIONE Titolo rappresentato di una frazione del capitale di una società per azioni. GLOSSARIO ACCUMULAZIONE DEI PROVENTI Ammontare dei dividendi che sono stati accumulati a favore dei possessori dei titoli ma che non sono stati ancora distribuiti. ARBITRAGGIO Operazione finanziaria consistente

Dettagli

In breve Febbraio 2015

In breve Febbraio 2015 In breve In breve Febbraio 2015 La nostra principale responsabilità è rappresentata dagli interessi dei nostri clienti. Il principio per tutti i soci è essere disponibili ad incontrare i clienti, e farlo

Dettagli

GUIDA OPZIONI BINARIE

GUIDA OPZIONI BINARIE GUIDA OPZIONI BINARIE Cosa sono le opzioni binarie e come funziona il trading binario. Breve guida pratica: conviene fare trading online con le opzioni binarie o è una truffa? Quali sono i guadagni e quali

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA FACOLTÀ DI SCIENZE STATISTICHE CORSO DI LAUREA IN STATISTICA ECONOMIA E FINANZA IL TRADING DI STRUMENTI DERIVATI. RELAZIONE DI STAGE PRESSO LA T4T. RELATORE: CH.MO PROF.

Dettagli

«Dexia Crediop Obbligazioni legate all Inflazione con floor 28.03.2012 di nominali massimi Euro 250.000.000»

«Dexia Crediop Obbligazioni legate all Inflazione con floor 28.03.2012 di nominali massimi Euro 250.000.000» Sede legale e amministrativa: Via Venti Settembre, 30 00187 Roma Tel. 06.4771.1 Fax 06. 4771.5952 Sito internet: www.dexia-crediop.it n iscrizione all Albo delle Banche: 5288 Capogruppo del Gruppo bancario

Dettagli

TIP e le principali società partecipate hanno comunque avuto un buon anno e i dati di fine settembre lo testimoniano con chiarezza.

TIP e le principali società partecipate hanno comunque avuto un buon anno e i dati di fine settembre lo testimoniano con chiarezza. Carissimi azionisti, il 2014 ci ha riservato molte sorprese: petrolio e materie prime che crollano, dollaro che sale, tassi di interesse sempre più bassi, bond che vanno a ruba, spread dell Europa periferica

Dettagli

Ottimizzazione del portafoglio di liquidità nell ottica dell LCR: la prospettiva di un asset manager

Ottimizzazione del portafoglio di liquidità nell ottica dell LCR: la prospettiva di un asset manager Featured Solution Marzo 2015 Your Global Investment Authority Ottimizzazione del portafoglio di liquidità nell ottica dell LCR: la prospettiva di un asset manager Lo scorso ottobre la Commissione europea

Dettagli

Economia monetaria e creditizia. Slide 3

Economia monetaria e creditizia. Slide 3 Economia monetaria e creditizia Slide 3 Ancora sul CDS Vincolo prestatore Vincolo debitore rendimenti rendimenti-costi (rendimenti-costi)/2 Ancora sul CDS dove fissare il limite? l investitore conosce

Dettagli

MERCATI ASIA NUOVE ASSET CLASS NUOVI PAC NOVITÀ GAMMA FONDI. Andamento 2008. La linfa per ritornare a crescere. Opportunità di investimento

MERCATI ASIA NUOVE ASSET CLASS NUOVI PAC NOVITÀ GAMMA FONDI. Andamento 2008. La linfa per ritornare a crescere. Opportunità di investimento MERCATI Andamento 2008 ASIA La linfa per ritornare a crescere NUOVE ASSET CLASS Opportunità di investimento NUOVI PAC Risparmiare in modo semplice NOVITÀ GAMMA FONDI Supplemento al prospetto informativo

Dettagli

Diversificato, profittevole, senza rischi. Diamond investment asset.

Diversificato, profittevole, senza rischi. Diamond investment asset. Diversificato, profittevole, senza rischi. Diamond investment asset. Indice Chi Siamo Azienda Conte Diamonds 2 Investire in Diamanti 3 Vantaggi dell investimento in Diamanti 5 Il Diamante. Un investimento

Dettagli

RIALZO E AL RIBASSO CON FUTURE, ETF E CFD

RIALZO E AL RIBASSO CON FUTURE, ETF E CFD Salvatore Gaziano & Francesco Pilotti I 3 PASSI PER GUADAGNARE AL RIALZO E AL RIBASSO CON FUTURE, ETF E CFD Le basi, le strategie e la psicologia giusta per affrontare con successo il trading online sui

Dettagli

Il mandato di gestione patrimoniale. La sua soluzione individuale con un mandato LGT a fascia di oscillazione

Il mandato di gestione patrimoniale. La sua soluzione individuale con un mandato LGT a fascia di oscillazione Il mandato di gestione patrimoniale La sua soluzione individuale con un mandato LGT a fascia di oscillazione Il mandato di gestione patrimoniale LGT l assistenza professionale per i suoi investimenti Le

Dettagli

La nostra storia, il vostro futuro.

La nostra storia, il vostro futuro. La nostra storia, il vostro futuro. JPMorgan Funds - Corporate La nostra storia, il vostro futuro. W were e wer La nostra tradizione, la vostra sicurezza Go as far as you can see; when you get there, you

Dettagli

STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI

STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI 1 INTRODUZIONE Il Consiglio di Amministrazione di Kairos Julius Baer Sim (di seguito la KJBSIM ) ha approvato il presente documento al fine di formalizzare

Dettagli

Offerta pubblica di acquisto avente ad oggetto azioni Banca Nazionale del Lavoro S.p.A.

Offerta pubblica di acquisto avente ad oggetto azioni Banca Nazionale del Lavoro S.p.A. COMMISSIONE NAZIONALE PER LE SOCIETÀ E LA BORSA Ufficio Mercati Alla cortese attenzione del dott. Salini Telefax n. 06 8477 757 Ufficio OPA Alla cortese attenzione della dott.sa Mazzarella Telefax n. 06

Dettagli

DOCUMENTI INFORMATIVI

DOCUMENTI INFORMATIVI Sede sociale: Cortona, Via Guelfa, 4 Iscritta all albo delle Banche al n. matr. 506.6.0 Capitale sociale e riserve al 31/12/2013 32.044.372,37 i.v. Numero di iscrizione al Registro delle Imprese di AREZZO

Dettagli

i tassi di interesse per i prestiti sono gli stessi che per i depositi;

i tassi di interesse per i prestiti sono gli stessi che per i depositi; Capitolo 3 Prodotti derivati: forward, futures ed opzioni Per poter affrontare lo studio dei prodotti derivati occorre fare delle ipotesi sul mercato finanziario che permettono di semplificare dal punto

Dettagli