CURRICULUM DELL'ATTIVITA' SCIENTIFICA E DIDATTICA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CURRICULUM DELL'ATTIVITA' SCIENTIFICA E DIDATTICA"

Transcript

1 CURRICULUM DELL'ATTIVITA' SCIENTIFICA E DIDATTICA DI C R I S T I N A Z I L I A N I I. CURRICULUM DEGLI STUDI DOTTORATO DI RICERCA Economia Aziendale, Università Commerciale L. Bocconi di Milano, X Ciclo. Titolo conseguito con una Tesi di Dottorato su: "Il micromarketing della distribuzione: logiche, strumenti, esperienze", 1998 LAUREA Economia e Commercio, Università degli Studi di Parma, votazione 110/110 e lode, 1992 STUDI DI PERFEZIONAMENTO ALL'ESTERO Visiting lecturer presso Portland State University, U.S.A., 2005, 2006 e 2007 Visiting researcher presso The Economist, Londra, 1999 Visiting doctorate student presso l'oxford Institute of Retail Management, Oxford University, UK, 1996 Visiting doctorate student presso l'institute for Retail Studies, Stirling University, UK, 1996 ALTRI TITOLI Corso di Data Mining for Customer Relationship Management organizzato dal Classification and Data Analysis Group (CLADAG) della Società Italiana di Statistica, Università di Macerata, settembre Corso di scrittura: come si scrive di Economia Scuola Holden-Dipartimento di Economia Università degli Studi di Parma, 2002; "Corso di Didattica" dell Accademia Italiana di Economia Aziendale, 1996; "Esame TOEFL", voto 648/650, 1990 "Cambridge Certificate of English Proficiency" livello A, II. CURRICULUM ACCADEMICO - TITOLI 2009 PROFESSORE ASSOCIATO CONFERMATO per il settore disciplinare SECS-P/08 Economia e Gestione delle Imprese presso la Facoltà di Economia dell Università di Parma. dal 15/4/ PROFESSORE ASSOCIATO per il settore disciplinare SECS-P/08

2 Economia e Gestione delle Imprese presso la Facoltà di Economia dell Università di Parma. dal 15/4/ Ricercatore Confermato per il settore disciplinare SECS-P/08 Economia e Gestione delle Imprese presso il Dipartimento di Economia dell Università di Parma dal 16/6/ Ricercatore per il settore disciplinare SECS-P/08 Economia e Gestione delle Imprese presso il Dipartimento di Economia dell Università di Parma dal 16/6/ Cultore della Materia per la disciplina di Marketing Internazionale presso l Istituto di Tecnica Industriale e delle ricerche di Mercato della Facoltà di Economia dell Università di Parma Cultore della Materia per la disciplina di Marketing presso la Facoltà di Economia dell Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano Vincitrice di una Borsa di Studio Post Dottorato biennale in Economia e Gestione delle Imprese presso la Facoltà di Economia dell'università degli Studi di Parma PARTECIPAZIONE A COMITATI EDITORIALI DI RIVISTE INTERNAZIONALI E NAZIONALI 1) Membro dell Editorial Board dell International Review of Retail, Distribution and Consumer Research (ISSN: ), dal 2002 (http://www.tandfonline.com/action/aboutthisjournal?show=editorialboard&journalco de=rirr20). In tale ambito ha avuto inoltre l onore di ricoprire le seguenti cariche: Guest Editor del volume 21, numero 5, dicembre 2011 della rivista stessa; Presidente dello Scientific Committee della XVI International Conference of the EAERCD (European Association for Education and Research in the Commercial Distribution), University of Parma, giugno - 1 luglio ) Membro dell Editorial Board della rivista accademica ESIC Market, Economic and Business Journal, (ISSN: ), dal 2005 (http://www.esic.es/editorial/editorial_revista_esic.php?tematica=777) 3) Membro dell Editorial Board della rivista della Società Italiana di Marketing Mercati & Competitività (ISSN ), dalla sua fondazione nel 1999 (http://www.francoangeli.it/riviste/sommario.asp?idrivista=125) 2

3 Attività di referee per le seguenti riviste internazionali e nazionali: dal 2000 dal 2000 dal 2002 dal 2008 dal 2010 dal 2012 Referee per la rivista internazionale International Journal of Retail & Distribution Management (ISSN: ) Referee per la rivista internazionale International Review of Retail, Distribution and Consumer Research (ISSN: ) del cui Editorial Board è Membro Referee per la rivista internazionale European Journal of Operational Research (EJOR), (ISSN: ) Impact factor: Referee per la rivista della Società Italiana Marketing Mercati & Competitività (ISSN ) del cui Editorial Board è Membro Referee per la serie internazionale di monografie European Retail Research, bi-annual book series, Editore Gabler Verlag, Trier (Germany) Referee per la rivista internazionale Journal of Consumer Culture (ISSN: ) Impact factor:1,724 PARTECIPAZIONE AD ACCADEMIE E SOCIETA SCIENTIFICHE DI RILIEVO Membro di EAERCD (European Association for Education and Research in Commercial Distribution) dal 1999 Membro di AIDEA, Accademia Italiana di Economia Aziendale Socio SIM, Società Italiana Marketing, dalla fondazione INCARICHI INTERNAZIONALI 2011 Presidente dell Organising Committee della XVI International Conference of the EAERCD (European Association for Education and Research in the Commercial distribution), University of Parma, giugno e 1 luglio Membro della commissione di Dottorato di Ricerca Applied Economic Sciences, Faculteit Economie, Universiteit Gent, Belgium Membro del Pan-European Evaluation and Accreditation Committee (PEEAC), comitato con sede a Bruxelles presso FEDMA (Federation of European Direct and Interactive Marketing) composto da accademici ed esperti sui temi del direct marketing, database marketing e nuove tecnologie dell informazione, con funzione di valutazione ed armonizzazione dei contenuti dei corsi universitari (e non) dedicati a tali 3

4 temi, nell ambito del Progetto Leonardo dell Unione Europea, dal 2001 al Pagina web del progetto: Incarico di ricerca presso The Economist Intelligence Unit, Londra, sul tema degli effetti economici del commercio elettronico: The impact of e- commerce on business information services, supervisione del Dr. Anthony Ray, Head of Research, The Economist Intelligence Unit PARTECIPAZIONE A COMITATI SCIENTIFICI INTERNAZIONALI e NAZIONALI Presidente dello Scientific Committee della XVI International Conference of the EAERCD (European Association for Education and Research in the Commercial distribution), University of Parma, giugno - 1 luglio 2011 Membro del Comitato Scientifico della rivista Loyalty, dal 2007 ad oggi PREMI Premio per il miglior paper di ricerca, conseguito alla XII International Conference della European Association of Education and Research in Commercial Distribution (EAERCD) con l articolo Retail Micromarketing Strategies and Competition, che si è classificato al primo posto su 108 papers provenienti da 17 paesi, nel 2003 RESPONSABILITA SCIENTIFICA DI PROGETTI DI RICERCA Responsabile Scientifico dell Osservatorio Fedeltà del Dipartimento di Economia Università di Parma, con incarico di: progettazione e coordinamento progetti di ricerca sul tema della fidelizzazione della clientela; realizzazione del Convegno annuale Il Futuro del Micromarketing giunto nel 2012 alla XII Edizione e gestione del portale web dell Osservatorio, Sotto la Responsabilità della candidata l Osservatorio ha realizzato i seguenti progetti di ricerca: 2012: "I dati loyalty a supporto del volantino e i nuovi media di veicolazione della promozione" (realizzata con il sostegno di Nielsen) 2011: "Fedeltà e multicanalità nel retail: un connubio possibile?" (realizzata grazie al sostegno di Brand Loyalty, ICTeam, Promotion Magazine e con la collaborazione di Nielsen) 2010: Oltre la carta: gli orientamenti strategici della GDO per fidelizzare i clienti tra leve macro e approcci micro (realizzata grazie al sostegno di Brand Loyalty, ICTeam, Promotion Magazine e con la collaborazione di Nielsen) 4

5 2009: Gli scenari della fidelizzazione in Italia: indagine sugli orientamenti della GDO (sostenuta da Brand Loyalty, ICTeam e Promotion Magazine) 2008: Channel Loyalty. Fidelizzare i canali di vendita (sostenuta da Promotion Magazine, BFS partner, ICTeam e Seri Group) 2007: Indagine multisettoriale sugli orientamenti delle imprese all'utilizzo di strumenti innovativi di fidelizzazione della clientela (sostenuta da Volponi S.p.a.) 2006: Le promozioni fedeltà in Italia: efficacia dei cataloghi e orientamenti strategici 2004: Tendenze e previsioni di sviluppo del Micromarketing in Europa 2001: Le opportunità di partnership nella condivisione del patrimonio informativo delle fidelity cards: la recente evoluzione 1999: La condivisione del patrimonio informativo e il micromarketing integrato GDO-Industria di Marca in Italia In qualità di Responsabile Scientifico dell'osservatorio ha attratto finanziamenti, come indicato a margine dei progetti di ricerca sopraelencati, tramite la stipula di: - Convenzioni di Ricerca con le seguenti aziende: Seri System (10/ /2009); Volponi spa (7/ /2008); OPS (5/2012-6/2013); - Sponsorizzazioni dell'osservatorio e del Convegno annuale: Catalina Marketing Italia (2012), AmmiroY2K (2012), ICTeam (2012) Membro del Pan-European Evaluation and Accreditation Committee (PEEAC), comitato con sede a Bruxelles presso FEDMA (Federation of European Direct and Interactive Marketing) composto da accademici ed esperti sui temi del direct marketing, database marketing e nuove tecnologie dell informazione, con funzione di valutazione ed armonizzazione dei contenuti dei corsi universitari (e non) dedicati a tali temi, nell ambito del Progetto Leonardo dell Unione Europea, dal 2001 al Pagina web del progetto: Responsabile Gruppo di Ricerca assegnatario di finanziamento bando Giovani ricercatori e ricercatori Singoli 2001, Università di Parma. Tema: Il micromarketing nel mercato virtuale. Nell ambito di questo progetto è stato realizzato l articolo scientifico Retail Micromarketing Strategies and Competition, (2004) INTERNATIONAL REVIEW OF RETAIL, DISTRIBUTION & CONSUMER RESEARCH (ISSN: ) , 14. DOI:http:dx.doi.org/ / , vincitore del Premio per il migliore paper di ricerca di cui alla sezione Premi. Partecipazione, in qualità di membro del gruppo di ricerca, ai seguenti progetti di ricerca di Ateneo con finanziamento pubblico o privato: 5

6 Channel Loyalty. Fidelizzare i canali di vendita, Progetto di Ricerca ADEMLAB - Università di Parma, 2008 Indagine Multisettoriale sulle Promozioni Fedeltà, Progetto di Ricerca Dipartimento di Economia, Università di Parma, 2007 Supervisione scientifica studi di settore per conto dell Agenzia delle Entrate relativamente al Commercio di Pane, 2006 Ricerca sull analisi del comportamento di acquisto attraverso i dati carta fedeltà per Ferrero, Dipartimento di Economia, Università di Parma, 2006 Le carte fedeltà in Europa, Ricerca per Ferrero International, Dipartimento di Economia, Università di Parma, 2002 B2C: casi di studio e dinamiche di sviluppo, per conto di IReR-Istituto Regionale di Ricerca della Lombardia 2002 I rapporti di canale nella New Economy, (FIL 2001), responsabile Prof. G. Lugli, 2001 Ricerca CERMES-Bocconi Impatto dell Information Technology sui rapporti di canale tra Industria e Distribuzione, 2001 Economia del mercato e dell impresa virtuale: le aste elettroniche (FIL 2000), responsabile Prof. G. Lugli, 2000 "Euro e strategie di marketing", (FIL 1999 ex 60%), responsabile Prof. D. Fornari, 1999 "Nuove dimensioni della segmentazione nella filiera grocery", (FIL 1999 ex 60%), responsabile Prof. G. Lugli, 1999 "Marketing distributivo e tecnologie dell'informazione", (60%), responsabile Prof. G. Lugli, I formati di punto vendita nel marketing industriale e commerciale, ricerca CERMES-BOCCONI "Il settore del software" (60%), responsabile Prof. V. Gandolfi, 1996 "Information technology nella grande distribuzione" (60%), responsabile Prof. G. Lugli, Progetto di ricerca Fenapro (Federazione Nazionale Profumieri), CERMES-Bocconi Analisi delle applicazioni tecnologiche veicolabili su infrastrutture di telecomunicazione e telematica, ricerca della Facoltà di Economia dell Università di Parma per Telecom-SIP (Società Italiana per l Esercizio delle Telecomunicazioni), 1994 Collaboratore all attività di ricerca di IFOR-Istituto per la Formazione Imprenditoriale nel Commercio dell Università Commerciale Luigi Bocconi, dal 1992 al 1995 ALTRE RESPONSABILITA ED ATTIVITA DI ATENEO Coordinatore del Corso di Laurea Magistrale in Trade Marketing e Strategie Commerciali, da ottobre

7 Referente per l indirizzo in Marketing Intelligence per le Decisioni Aziendali (MIDA) della Laurea Specialistica in Trade Marketing e Strategie Commerciali, Facoltà di Economia, dal 2008 al 2011 Membro del Comitato 113 della Facoltà di Economia per la Valutazione della ricerca Scientifica, dal 2008 al 2011 Responsabile dell organizzazione del Salone di Orientamento Studenti per la Facoltà di Economia, dal 2005 al 2010 Rappresentante dei dottorandi e dottori di ricerca presso Consiglio di Facoltà Università Bocconi, dal 1996 al1998 III. CURRICULUM ACCADEMICO - INSEGNAMENTI INSEGNAMENTI IN AFFIDAMENTO MARKETING OPERATIVO (10 CFU), Corso di Laurea Triennale in Economia e Marketing, Facoltà di Economia, Università di Parma, a.a. 2006/2007, 2007/2008, 2008/2009, 2009/2010, 2010/2011, 2011/2012 INTERNATIONAL BRANDING AND RETAILING (10 CFU in lingua inglese), Corso di Laurea Magistrale in lingua inglese in International Business Development, Facoltà di Economia, Università di Parma, a.a. 2011/2012. Precedentemente modulo di International Branding and Retailing (5 CFU), Corso di Laurea Magistrale in lingua inglese in International Business Development, Facoltà di Economia, Università di Parma, a.a. 2010/2011. ECONOMIA DEL MICROMARKETING (5 CFU), Corso di Laurea Magistrale in Trade Marketing e Strategie Commerciali, Facoltà di Economia, Università di Parma, a.a. 2004/2005, 2005/2006, 2006/2007, 2007/2008, 2008/2009, 2009/2010, 2010/2011, 2011/2012 DIRECT, DATABASE E INTERNET MARKETING, Facoltà di Economia, Università di Parma, a. a. 2004/2005 MARKETING (Direct, Database e Internet Marketing), Facoltà di Economia, Università di Parma, a. a. 1999/2000 (dal 16/6/2000), 2000/2001, 2001/2002, 2002/2003, 2003/2004. CONTRATTI PER INSEGNAMENTI UFFICIALI DIRECT, DATABASE E INTERNET MARKETING presso il Master in Marketing dell Informazione dell'università degli Studi di Parma, a. a. 2002/2003 e 2003/2004 7

8 DATABASE MARKETING E CUSTOMER RELATIONSHIP presso il Master in Marketing Management dell'università degli Studi di Parma, a. a. 2000/2001; 2001/2002, 2002/2003, 2003/2004, 2004/2005, 2005/2006, 2006/2007, 2007/2008, 2008/2009, 2009/2010, 2010/2011, 2011/2012 MARKETING (Direct, Database e Internet Marketing), Facoltà di Economia, Corso di Laurea in Economia Aziendale, Università di Parma, a. a. 1999/2000 (fino al 15/6/2000) (art.1, c. 32, l. 549/95). TRADE MARKETING (integrativo del corso ufficiale di Marketing), nell'ambito del Diploma Universitario in Economia e Amministrazione delle Imprese, Università di Parma, a. a. 1995/1996 (DPR 382/80) Marketing Internazionale nel Master in Economia e Diritto dell Unione europea, Università degli Studi di Parma, 1994/1995 MARKETING ELETTRONICO (integrativo del corso ufficiale di Marketing Internazionale), nell'ambito del Diploma Universitario in Economia e Amministrazione delle Imprese, Università di Parma, a. a. 1998/1999 (DPR 382/80). INSEGNAMENTI E CONTRATTI ALL ESTERO Corso di Customer Specific Retail Marketing presso Portland State University, U.S.A., a.a. 2004/2005 (40 ore), 2005/2006 (5 ore) e 2006/2007 (40 ore) Corso di Database Marketing presso il Master in Marketing Analysis and Planning (MAP), Università di Gent, Belgio, a.a. 2001/2002 (30 ore), 2003/2004 (30 ore) e 2005/2006 (25 ore) nell ambito di accordo bilaterale SOCRATES tra Università di Parma e Università di Gent Ciclo di lezioni di Marketing Distributivo e Micromarketing nei corsi postgraduate ed executive (Retail Programme, Respuestas a los retos de la distribuciòn comercial, Marketing in You) di ESADE, Escuela Superior Amministracciòn y Direcciòn de Empresas/Universidad Ramon Llul, sedi di Bacellona e di Madrid, Spagna, 1999, 2000, 2003 e 2004 Seminari di Loyalty Marketing presso Department of Strategic Management, Marketing and Tourism, University of Innsbruck, 2009 Seminario di Micromarketing presso Department of Business Studies, Edinburgh University, febbraio 2003 Corso di Agricultural Marketing Functions presso il Master in Agro-Food Marketing del Mediterranean Agronomic Insitute of the F.A.O (Food and Agriculture Organisation of the United Nations), Saragozza, Spagna, a.a. 1995/1996 8

9 ALTRI INSEGNAMENTI E CONTRATTI Seminari nell ambito del Dottorato in Impresa & Mercato, promosso dall Università di Parma in consorzio con le università di Genova, Pisa, Urbino e Firenze, a.a. 2001/2002, 2002/2003, 2003/2004 Seminari nell ambito del Corso di Marketing delle Imprese di Servizi, Facoltà di Economia, Università di Firenze, a.a. 2001/2002, 2002/2003 Seminari di Internet Marketing e Database Marketing presso l Advanced Marketing Course di Volterra, nell ambito del Premio Philip Morris per il Marketing (Responsabile Scientifico Prof. R. Varaldo), a. a. 1999/2000 e 2000/2001 Seminari di Marketing nell ambito dei Corsi di Statistica Aziendale (a.a. 1998/1999) e di Tecniche di Ricerca ed Elaborazione dei Dati, Facoltà di Economia, Università di Parma, a. a. 1998/1999, 1999/2000, 2000/2001 Esercitazioni di Marketing presso la Facoltà di Economia dell'università Cattolica di Milano, sede di Piacenza, a.a. 1998/1999 9

10 PUBBLICAZIONI PROF. CRISTINA ZILIANI ARTICOLI SU RIVISTE INTERNAZIONALI CON PEER REVIEW BELLINI S., CARDINALI M.G., ZILIANI C. (2011). Building customer loyalty in retailing: not all levers are created equal. INTERNATIONAL REVIEW OF RETAIL, DISTRIBUTION & CONSUMER RESEARCH (ISSN: ) ; DOI: / In fase di stesura finale, il lavoro è da attribuirsi a Silvia Bellini per i paragrafi 1,2, 6.2, a Cristina Ziliani per i paragrafi 5 e 9, a Maria Grazia Cardinali per i paragrafi 6.1 e 7, mentre i paragrafi 3,4 e 8 sono il risultato del lavoro congiunto di Bellini e Cardinali. ZILIANI C. LUGLI G., NEGRI F. (2011) Guest editorial, INTERNATIONAL REVIEW OF RETAIL, DISTRIBUTION AND CONSUMER RESEARCH (ISSN: ),Volume 21, Issue 5, 2011, pages , DOI: / ZILIANI C. (2010). Loyalty marketing in Italy: a Decade of Customer Cards and Clubs in Food Retailing. THE RETAIL DIGEST (ISSN: ) , Spring ZILIANI C. (2006). Target promotions: how to measure and improve promotional effectiveness through individual customer information. JOURNAL OF TARGETING, MEASUREMENT AND ANALYSIS FOR MARKETING (ISSN: ) , n. 3, DOI: /palgrave.jt ZILIANI C., BELLINI S. (2005). Le marketing ciblé en Italie: tendances et prévisions de développement. REVUE FRANÇAISE DU MARKETING (ISSN: ) , 3-5. Il lavoro, benché frutto dell attività di ricerca comune dei due autori, è da attribuirsi: a C. Ziliani per il paragrafo 3 e a S. Bellini per il paragrafo 2, mentre il paragrafo 1 è da attribuire ad entrambe in egual misura. ZILIANI C., BELLINI S. (2004). From loyalty cards to micro-marketing strategies: Where is Europe s retail industry heading?. JOURNAL OF TARGETING, MEASUREMENT AND ANALYSIS FOR MARKETING (ISSN: ) DOI: /palgrave.jt Il lavoro, benché frutto dell attività di ricerca comune dei due autori, è da attribuirsi: a C. Ziliani per il paragrafo 3 e a S. Bellini per il paragrafo 2, mentre i paragrafi 1 e 4 sono da attribuire ad entrambe in egual misura. ZILIANI C., BELLINI S. (2004). Retail Micro-Marketing strategies and competition. INTERNATIONAL REVIEW OF RETAIL, DISTRIBUTION & CONSUMER RESEARCH (ISSN: ) , 14. DOI:http:dx.doi.org/ / Il lavoro, benché frutto dell attività di ricerca comune dei due autori, è da attribuirsi: a C. Ziliani per il paragrafo 2 e a S. Bellini per i paragrafi 3 e 4, mentre i paragrafi 1 e 5 sono da attribuire ad entrambe in egual misura. ZILIANI C., LUGLI G. (2002). L'apport des NTIC aux relations entre industriels et distributeurs. REVUE FRANÇAISE DU MARKETING (ISSN: ) Il lavoro, benché frutto dell attività di ricerca comune dei due autori, è da attribuirsi: a C. Ziliani per i paragrafi 3,4 e 5 e a G. Lugli per il paragrafo 2, mentre i paragrafi 1 e 6 sono da attribuire ad entrambi in egual misura. 10

11 ZILIANI C. (2001). E-commerce in Italy: bridging the gap?. THE EUROPEAN RETAIL DIGEST (ISSN: ). Dicembre, pp.32-34; ZILIANI C. (2000). Retail Micromarketing: strategic advance or gimmick?. INTERNATIONAL REVIEW OF RETAIL, DISTRIBUTION & CONSUMER RESEARCH (ISSN: ) (DOI: / ) ZILIANI C. (2000). Italy on the Net: current status and prospects of internet and e- commerce penetration. THE EUROPEAN RETAIL DIGEST (ISSN: ). March, pp ARTICOLI SU RIVISTE NAZIONALI CON PEER REVIEW FRANCHI M., ZILIANI C., BELLINI S. ( In corso di stampa). Bambini: conversazioni nella rete e strategie di brand. Prime osservazioni e linee di ricerca. MICRO & MACRO MARKETING (ISSN: ) ZILIANI C., FRANCHI M., GUALTIERI A. (2009). I comportamenti di consumo di fronte ai rischi alimentari: tra ansia e rimozione. Il caso della mozzarella di bufala campana. MICRO & MACRO MARKETING (ISSN: ) , DOI: / Benché frutto dell attività di ricerca comune dei due autori, i paragrafi attribuibili a C. Ziliani sono: 1 e 4. ZILIANI C. (2008). Making the point. The challenge of loyalty program effectiveness measurement. MERCATI E COMPETITIVITÀ (ISSN: ) ZILIANI C., CERIOLI A (2007). La mappa degli stili di acquisto. Un approccio alla segmentazione della clientela basato sui dati di carta fedeltà. MERCATI E COMPETITIVITÀ (ISSN: ) Il lavoro, benché frutto dell attività di ricerca comune dei due autori, è da attribuirsi: a C.Ziliani per i paragrafi 1, 3, 4 e 5, ad A. Cerioli per il paragrafo 2. ZILIANI C. (2006). Mass media e new media: nuove sfide per comunicare, distribuire, creare valore, Forum di marketing. MERCATI E COMPETITIVITÀ (ISSN: ) ZILIANI C. (2005). L'approccio customer focused alla misura dell'efficacia della promozione al consumo. MERCATI E COMPETITIVITÀ (ISSN: ) ZILIANI C. (2003). Free o for a fee? L'evoluzione del pricing nel mercato virtuale. INDUSTRIA & DISTRIBUZIONE (ISSN: ) ZILIANI C. (2003). I nuovi intermediari della fedeltà. INDUSTRIA & DISTRIBUZIONE (ISSN: ) ZILIANI C.; LUGLI G. (2002). Rivoluzione dell'informazione e stabilità dei rapporti di canale. MICRO & MACRO MARKETING (ISSN: ) Il lavoro, 11

12 benché frutto dell attività di ricerca comune dei due autori, è da attribuirsi: a G.Lugli per il paragrafo 2, a Cristina Ziliani per i paragrafi 3 e 4, mentre i paragrafi 1, 5 e 6 sono da attribuire ad entrambi in egual misura. ZILIANI C. (2002). I percorsi di sviluppo del micromarketing delle aziende commerciali. INDUSTRIA & DISTRIBUZIONE (ISSN: ) ZILIANI C. (2002). Online category management: il futuro dei grossisti sul web?. INDUSTRIA & DISTRIBUZIONE (ISSN: ) ZILIANI C. (2002). Lo scaffale infinito: la gestione online dell'assortimento per i retailers fisici e virtuali. INDUSTRIA & DISTRIBUZIONE (ISSN: ) ZILIANI C. (2002). Il Caso NTTDoCoMo. INDUSTRIA & DISTRIBUZIONE (ISSN: ) LUGLI G.; ZILIANI C. (2001). Dalle carte fedeltà a Internet: l'evoluzione del micromarketing. MICRO & MACRO MARKETING (ISSN: ) ZILIANI C. (2001). Wireless internet e ubiquitous commerce: ritorno al futuro?. INDUSTRIA & DISTRIBUZIONE (ISSN: ) ZILIANI C. (2001). marketing. INDUSTRIA & DISTRIBUZIONE (ISSN: ) ZILIANI C. (2001). Il futuro è brick & click: le sfide dell'integrazione tra canali fisici e canale virtuale. INDUSTRIA & DISTRIBUZIONE (ISSN: ) ZILIANI C. (2000). Il caso Boo.com. INDUSTRIA & DISTRIBUZIONE (ISSN: ) ZILIANI C. (2000). New Economy e vecchio marketing. INDUSTRIA & DISTRIBUZIONE (ISSN: ) ZILIANI C. (2000). Gli agenti intelligenti: trasparenza dei prezzi e potere degli acquirenti su Internet. INDUSTRIA & DISTRIBUZIONE (ISSN: ) ZILIANI C. (1999). Lezioni dai leader: analisi e valutazione dei diversi orientamenti di micromarketing. INDUSTRIA & DISTRIBUZIONE (ISSN: ) ZILIANI C. (1999). E all'asta manderemo il nostro agente. INDUSTRIA & DISTRIBUZIONE (ISSN: ) ZILIANI C. (1997). Internet: metafora di un nuovo marketing. TRADE MARKETING (ISSN: ) ZILIANI C. (1996). Nuove applicazioni dell'information technology al marketing distributivo: verso il sistema informativo di marketing di canale. TRADE MARKETING (ISSN: )

13 ZILIANI C. (1994). I consumi alimentari degli europei verso il 2000: alcune implicazioni per produttori e distributori. TRADE MARKETING (ISSN: ) ; ARTICOLI SU LIBRO ZILIANI C. (2012), From Trade Loaders to Online Channel Partner Programs : How Trade Promotion Changed its Face from 1990 to 2010, In P. Schnedlitz, D. Morschett, T. Rudolph, H. Schramm-Klein, B. Swoboda (editors) EUROPEAN RETAIL RESEARCH, GABLER VERLAG, Wiesbaden: vol. 26, issue 2, pp-1-25 ISBN ZILIANI C., FORNARI E., GRANDI S., CARDINALI M.G., FORNARI D., NEGRI F., PELLEGRINI D. (2010) Retailing in Italy - Players, Strategies and Trends. In P. Schnedlitz, D. Morschett, T. Rudolph, H. Schramm-Klein, B. Swoboda (editors) EUROPEAN RETAIL RESEARCH, GABLER VERLAG, Wiesbaden: , 24, issue II, ISBN ZILIANI C., CERIOLI A (2009) Gli strumenti per la scoperta del comportamento di acquisto: la segmentazione della clientela basata sui dati di carta fedeltà. In LUGLI G. (a cura di) Marketing Distributivo. La creazione di valore nella distribuzione despecializzata UTET, Torino: , ISBN: ZILIANI C. (2009) I nuovi media per la comunicazione della convenienza. LUGLI; G. (a cura di) Marketing Distributivo. La creazione di valore nella distribuzione despecializzata UTET, Torino: , ISBN: ZILIANI C. (2007) Categorie di prodotti e categorie di clienti: un connubio possibile. G. LUGLI, G. CRISTINI (a cura di) Category value. Il marketing integrato nel largo consumo Il Sole24Ore Libri, Milano: , ISBN: ; ZILIANI C. (2005) Nuovi mezzi e nuove tecnologie di comunicazione delle imprese commerciali. G.LUGLI; L. PELLEGRINI (a cura di) Marketing Distributivo. La creazione di valore nella distribuzione despecializzata UTET, TORINO: , ISBN: ZILIANI C. (2005) La dimensione internazionale dell economia reggiana. G.L. BASINI; G. LUGLI E L. SEGRETO (a cura di) Produrre per il mondo. L industria reggiana dalla crisi petrolifera alla globalizzazione LATERZA, Roma-Bari: , 1, ISBN: ZILIANI C. (2002) Il marketing della fedeltà nell'azienda commerciale. LUGLI G.;PELLEGRINI L. (a cura di) Marketing Distributivo UTET, Torino: , 1, ISBN: X 13

14 ZILIANI C. (1999) Grande distribuzione MANDELLI A.; CARIGNANI A. (a cura di) Fare business in rete McGraw-Hill, Milano: , 1, ISBN ZILIANI C., LUGLI G. (1999) Internet, l'innovazione che sta cambiando le regole dell'economia MANDELLI A.; CARIGNANI A. (a cura di) Fare business in rete McGraw-Hill, Milano: IX-XXVIII ISBN ZILIANI C. (1999) L'industrializzazione e le grandi trasformazioni del ventennio BASINI G.L.; LUGLI G. (a cura di) L'affermazione dell'industria. Reggio Emilia LATERZA, Roma - Bari: , 1, ISBN: ZILIANI C. (1996) I cambiamenti socio-economici e la domanda di tecnologie alimentari nella Repubblica Popolare Cinese. In: GANDOLFI V. (a cura di) Nuovi scenari per l'internazionalizzazione delle imprese. Il caso delle tecnologie alimentari nei paesi dell'est in transizione Franco Angeli, Milano: , 1, ISBN: MONOGRAFIE ZILIANI C. (2008). Loyalty Marketing. Creare valore attraverso le relazioni. EGEA, Milano: pp. XVIII-269, ISBN: LUGLI G., ZILIANI C. (2004). Micromarketing. Creare valore con le informazioni di cliente. UTET, Torino: p. I-366, ISBN: ZILIANI C. (2001). E- Marketing. Direct, database e Internet Marketing. McGraw- Hill, Milano: p.1-270, ISBN: LUGLI G., LUCERI B., OTTIMO E., GALLUCCI F., ZILIANI C. (2002). B2C: casi di studio e dinamiche di sviluppo. IRER, Milano: p ZILIANI C. (1999). Micromarketing. Le carte fedeltà della distribuzione in Europa. EGEA, Milano: pp , ISBN: PROCEEDINGS CONVEGNI INTERNAZIONALI C. Ziliani (2012) I Loyalty Programs per il presidio dei canali di vendita: sfide e opportunità tra crisi economica e new media. pp In: proceedings of the 11th International Marketing Trends Conference January 2012, Venice, ed. Jean- Claude Andreani and Umberto Collesei, Paris-Venice: Marketing Trends Association, ISBN BELLINI S., CARDINALI M.G., ZILIANI, C. (2011) Targeted and Mass Approaches to Customer Loyalty: are Ends Meeting? In: proceedings of the 16th International EAERCD Conference on Research in the Distributive Trades, 29 June - 1 July 2011, Parma, Italy. ISBN: Pur essendo frutto di uno sforzo comune, in fase di stesura finale, a S. Bellini sono da attribuire i paragrafi 1, 2 e 5.2.2, a C. Ziliani il paragrafo 5.1, a Maria Grazia Cardinali i paragrafi e 5.3, mentre i paragrafi 3,4,6,7 e 8 sono da attribuire a tutte e tre le autrici in egual misura. 14

15 ZILIANI C. (2011) Channel Loyalty : Exploring the role of Loyalty Programs in Channel Relationships. pp: 1-25, In: proceedings of the 16th International EAERCD Conference on Research in the Distributive Trades. 29 June - 1 July 2011, Parma, Italy. ISBN: ZILIANI C. (2008) Making the point. The challenge of loyalty program effectiveness measurement. pp.1-20, vol.1, In: proceedings of the 7th International Marketing Trends Conference January 2008, Venice, ed. Jean-Claude Andreani and Umberto Collesei, Paris-Venice: Marketing Trends Association, ISBN ZILIANI C. (2008) Making the Point: The Challenge of Loyalty Program Effectiveness Measurement. EIRASS Technische Universiteit Eindhoven, DEN HAAG: , vol.1, In: 15th Recent Advances in Retailing & Services Science Conference July 2008, Zagreb (Croatia) BELLINI S., ZILIANI C. (2006) La segmentazione della clientela per stili d'acquisto. pp , In: proceedings of the 5th International Marketing Trends Conference, January 2006, ed. Jean-Claude Andreani and Umberto Collesei, Paris-Venice: Marketing Trends Association, ISBN Il lavoro è frutto di uno sforzo di ricerca e di riflessione congiunto: tuttavia, i paragrafi 1 e 3 si possono attribuire a Silvia Bellini, il 2 a Cristina Ziliani mentre 4 e 5 sono di entrambe ZILIANI C. (2005) Measuring the Effectiveness of Consumer Promotions: an Innovative Approach. vol.1, In: proceedings of the XIII EAERCD International Conference on Research in the Distributive Trades, Lund (Svezia). 29 June-1 July 2005, ISBN: ZILIANI C. (2005) L approccio customer focused alla misura dell efficacia promozionale, In: proceedings of the 4th International Marketing Trends Conference, January, ed. Jean-Claude Andreani and Umberto Collesei, Paris- Venice: Marketing Trends Association, ISBN ZILIANI C., BELLINI S. (2004). Retail Micro-Marketing strategies and competition. In: proceedings of the XII EAERCD International Conference on Research in the Distributive Trades, successivamente pubblicato in: INTERNATIONAL REVIEW OF RETAIL, DISTRIBUTION & CONSUMER RESEARCH (ISSN: ) , ed insignito del Premio per il Miglior Paper di Ricerca alla suddetta conferenza internazionale (vedi sezione Premi del curriculum). ZILIANI C. BELLINI S. (2002) Microbranding:la creazione di valore di marketing tramite la condivisione delle informazioni delle carte fedeltà tra industria di marca e distribuzione in: Atti del Convegno annuale della rivista Industria & Distribuzione Le politiche di branding, Università degli Studi di Pisa, dicembre 2002, Editore APOGEO, Milano ZILIANI C., LUGLI G. (2002) Rivoluzione dell informazione e stabilità dei rapporti di canale, in proceedings of the 2ndh International Marketing Trends Conference, 15

16 25-26 gennaio 2002, Venezia, ed. Jean-Claude Andreani and Umberto Collesei, Paris- Venice: Marketing Trends Association, ISBN successivamente accolto nel seguente: ZILIANI C.; LUGLI G. (2002). Rivoluzione dell'informazione e stabilità dei rapporti di canale. MICRO & MACRO MARKETING (ISSN: ) ZILIANI C. (2002) The marketing information revolution and its impact on channel relationships, in: 3rd IRGREM WORKSHOP on CRM and Loyalty - Empirical and Theoretical Challenges, IAE des Pays de l Adour, Bayonne, 5-6 July CURATELE ZILIANI C., NEGRI F. (a cura di) (2008). Marketing e creazione di valore: casi di eccellenza/2. di Laura Bernasconi, Mauro Bucci, Monica Di Casola, Silvia Valerio Alessandra Brescia, Valeria Ungaro, Francesca Cucchi, Monte Università Parma Editore, Parma, pp.:1-101, ISBN ZILIANI C. (a cura di) (2002). Direct & Database Marketing, curatela dell edizione italiana di: Principles of Direct and Database Marketing, Pitman Publishing di A. Tapp, per APOGEO, Milano, pp.384, ISBN: ZILIANI C. (a cura di) (2001). Internet Marketing, curatela dell edizione italiana di Internet marketing di D. Chaffey, R. Mayer, K. Johnston, F. Ellis-Chadwick, Pearson Education, per APOGEO, Milano, pp.600, ISBN: ALTRE PUBBLICAZIONI ZILIANI C. (2010). I retailer eccellenti vanno "oltre la carta". PROMOTION (ISSN: X) ; ZILIANI C. (2010). Per la fidelizzazione è il momento del fun. PROMOTION (ISSN: X) ; ZILIANI C. (2010). Diventa più forte la cultura della loyalty. PROMOTION (ISSN: X) ; ZILIANI C. (2009). Più condivisione con l'industria? PROMOTION (ISSN: X) ; ZILIANI C. (2009). Crescita ininterrotta per i loyalty program. PROMOTION (ISSN: X) ; ZILIANI C. (2008). Si fidelizza anche nei canali di vendita. PROMOTION (ISSN: X) ; ZILIANI C. (2007). Dalla quantità alla qualità. PROMOTION (ISSN: X) ; ZILIANI C. (2007). Tutto è pronto per la convergenza. PROMOTION (ISSN: X) Tutto quanto sopra dichiarato corrisponde a verità, ai sensi delle norme in materia di dichiarazioni sostitutive di cui agli artt. 46 e seguenti del DPR 445/

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE D.R. n.1035/2015 Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT In collaborazione con CONFAPI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

Dettagli

Gianluca Nardone curriculum vitae 12 luglio 2013. 0. Profilo Sintetico... 2. I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)...

Gianluca Nardone curriculum vitae 12 luglio 2013. 0. Profilo Sintetico... 2. I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)... INDICE 0. Profilo Sintetico... 2 I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)... 3 II. Titoli scientifici o di progettazione (ultimi 5 anni)... 4 III. Titoli di formazione post- laurea... 6 IV.

Dettagli

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 Presentazione L'Università Ca' Foscari Venezia e l'escp Europe hanno ideato il Doppio Master universitario in Management

Dettagli

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI

Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI (Versione Abbreviata) Ultimo Aggiornamento: 24 Febbraio 2011 1 Posizioni Enrico Nardelli si è laureato nel 1983 in Ingegneria Elettronica (110/110 con lode) presso l

Dettagli

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Master in 2013 10a edizione 18 febbraio 2013 MANAGEMENT internazionale Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Durata

Dettagli

Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica. Il Rettore

Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica. Il Rettore Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica Il Rettore Decreto n. 122549 (1147) Anno _2012 VISTO l art. 3, comma 9, del D.M. 22 ottobre 2004, n. 270

Dettagli

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Inizio master: 26 ottobre 2015 chiusura selezioni: 01 ottobre 2015 La SESEF è una scuola di management, socia ASFOR, con 12 anni di esperienza, che svolge

Dettagli

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School.

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. Avviso 2014C-01 del 30/12/2014 Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. La Fondazione Bologna University Business School (d ora in poi

Dettagli

MARKETING INTELLIGENCE SUL WEB:

MARKETING INTELLIGENCE SUL WEB: Via Durini, 23-20122 Milano (MI) Tel.+39.02.77.88.931 Fax +39.02.76.31.33.84 Piazza Marconi,15-00144 Roma Tel.+39.06.32.80.37.33 Fax +39.06.32.80.36.00 www.valuelab.it valuelab@valuelab.it MARKETING INTELLIGENCE

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E FINANZA MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA DELLA CULTURA: POLITICHE, GOVERNO E GESTIONE modalità didattica mista presenza/distanza

Dettagli

UNIVERSITÀ - LA NUOVA CLASSIFICA DI VISION

UNIVERSITÀ - LA NUOVA CLASSIFICA DI VISION The Italian Think Tank UNIVERSITÀ - LA NUOVA CLASSIFICA DI VISION Vision propone un nuovo modello di ranking multi-dimensionale che mette a confronto le università italiane sulla base di cinque parametri

Dettagli

I laureati magistrali in Scienze Statistiche

I laureati magistrali in Scienze Statistiche http://www.safs.unifi.it I laureati magistrali in Scienze Statistiche I nostri testimonial Nota: la Laurea Magistrale in Statistica, Scienze Attuariali e Finanziarie è stata attivata nell a.a. 2012/2013

Dettagli

Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016

Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016 Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016 Art. 1 - Attivazione Master di II livello L Istituto di MANAGEMENT ha attivato presso la Scuola Superiore Sant Anna di Pisa, ai sensi dell art. 3 dello

Dettagli

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di

Dettagli

Studio di retribuzione 2014

Studio di retribuzione 2014 Studio di retribuzione 2014 SALES & MARKETING Temporary & permanent recruitment www.pagepersonnel.it EDITORIALE Grazie ad una struttura costituita da 100 consulenti e 4 uffici in Italia, Page Personnel

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Laura Bacci, PMP Via Tezze, 36 46100 MANTOVA Telefono (+39) 348 6947997 Fax (+39) 0376 1810801

Dettagli

Parere in ordine all attivazione per l a.a. 2010/2011 dei corsi di studio istituiti ex DM 270/2004

Parere in ordine all attivazione per l a.a. 2010/2011 dei corsi di studio istituiti ex DM 270/2004 Parere in ordine all attivazione per l a.a. 2010/2011 dei corsi di studio istituiti ex DM 270/2004 - MAGGIO 2010 - DOC 05/10 Il NdV ha esaminato le caratteristiche dei corsi di studio istituiti sulla base

Dettagli

Sfide strategiche nell Asset Management

Sfide strategiche nell Asset Management Financial Services Banking Sfide strategiche nell Asset Management Enrico Trevisan, Alberto Laratta 1 Introduzione L'attuale crisi finanziaria (ed economica) ha significativamente inciso sui profitti dell'industria

Dettagli

La valutazione della ricerca nell area dell Economia Aziendale. Alcune proposte.

La valutazione della ricerca nell area dell Economia Aziendale. Alcune proposte. 1. Premessa. La valutazione della ricerca nell area dell Economia Aziendale. Alcune proposte. La comunità dei docenti e ricercatori dell area di Economia Aziendale, rappresentata dalle società scientifiche

Dettagli

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 DATI ANAGRAFICI Cavarretta Giuseppe Alfredo Nato a CROTONE (KR) il 16/02/1954 Residente a 87036 RENDE (CS) Via R.

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE Master MES - Management of Education and School 4 a EDIZIONE APRILE 2015 - NOVEMBRE 2016 partner MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT

Dettagli

I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI

I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI ALBERTO AGAZZI GENERALI IMMOBILIARE ITALIA Alberto Agazzi è nato a Milano il 18/06/1977 ed laureato in Ingegneria Edile presso il Politecnico

Dettagli

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1 Nutrire il pianeta: qual è il contributo delle tecnologie, e in particolare di quelle meccaniche, elettroniche, digitali realizzate in Emilia-Romagna? Idee per un progetto di ricerca economica sui sistemi

Dettagli

LINEE GUIDA per la compilazione della Scheda Unica Annuale della Ricerca Dipartimentale (SUA-RD)

LINEE GUIDA per la compilazione della Scheda Unica Annuale della Ricerca Dipartimentale (SUA-RD) LINEE GUIDA per la compilazione della Scheda Unica Annuale della Ricerca Dipartimentale (SUA-RD) Indice 1. Le basi normative e aspetti generali 2. Parte I: obiettivi, risorse e gestione del Dipartimento

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 2185 Prot. n 25890 Data 30.06.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Livello: I CFU: 60 MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Direttore del corso: Comitato Scientifico: Cognome Nome Qualifica SSD Università/Facoltà/ Dipartimento Roveda Alberto Ric.

Dettagli

FAQ MASTER & CORSI DI PERFEZIONAMENTO

FAQ MASTER & CORSI DI PERFEZIONAMENTO FAQ MASTER & CORSI DI PERFEZIONAMENTO 1. Qual è la differenza tra Master di primo livello e Master di secondo livello? 2. Ai fini dell ammissione al Master, cosa bisogna fare se si possiede un titolo di

Dettagli

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria di UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria Master di I livello in Manager delle imprese sociali e delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale Indirizzi: - Manager delle Imprese

Dettagli

REGOLAMENTO SUI CULTORI DELLA MATERIA

REGOLAMENTO SUI CULTORI DELLA MATERIA Articolo 1 Ambito di applicazione REGOLAMENTO SUI CULTORI DELLA MATERIA 1. Il presente Regolamento disciplina le modalità di nomina dei Cultori della materia e le loro attività. Articolo 2 Funzioni 1.

Dettagli

CORSI AGGIORNAMENTO UNIVERSITARIO BANDO INPS GESTIONE E DIPENDENTI PUBBLICI - INFORMAZIONI INTEGRATIVE TIVE - A.A. 2013/2014

CORSI AGGIORNAMENTO UNIVERSITARIO BANDO INPS GESTIONE E DIPENDENTI PUBBLICI - INFORMAZIONI INTEGRATIVE TIVE - A.A. 2013/2014 CORSI AGGIORNAMENTO UNIVERSITARIO A.A. 2013/2014 BANDO INPS GESTIONE E DIPENDENTI PUBBLICI - INFORMAZIONI INTEGRATIVE TIVE - In data 10 febbraio 2014, l INPS ha pubblicato il bando che mette a concorso

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA Bando di ammissione al Master di II livello in BIM-BASED CONSTRUCTION PROJECT MANAGEMENT (VISUAL PM) ANNO ACCADEMICO 2014/2015 Ai sensi del comma 9 dell art. 7 del D.M. 270/99 e del Regolamento d Ateneo

Dettagli

SUA-RD. Presidio Qualità Ateneo Università di Ferrara. 8 Gennaio 2015 Presidio Qualità Ateneo 1

SUA-RD. Presidio Qualità Ateneo Università di Ferrara. 8 Gennaio 2015 Presidio Qualità Ateneo 1 SUA-RD Presidio Qualità Ateneo Università di Ferrara 8 Gennaio 2015 Presidio Qualità Ateneo 1 Finalità della presentazione Questa presentazione ha lo scopo di esaminare le modalità di compilazione della

Dettagli

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali 1 Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali CRISTIANA D AGOSTINI Milano, 17 maggio 2012 Il Gruppo Generali nel mondo 2 Oltre 60 paesi nel mondo in 5 continenti 65

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1339 Prot. n 13549 Data 29.04.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & 2013 GENNAIO-MARZO 9 CORSI: MARKETING STRATEGY BRANDING & VIRAL-DNA CONTENT STRATEGY DESIGN & USABILITY WEB MARKETING CUSTOMER RELATIONSHIP MANAGEMENT SOCIAL

Dettagli

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse In base al dato riportato dal Sole

Dettagli

Master Universitario di I livello

Master Universitario di I livello Master Universitario di I livello In Obiettivi e sbocchi professionali: Il nostro obiettivo è quello di fornire ai partecipanti, gli strumenti adatti per gestire con efficacia progetti nel settore delle

Dettagli

1. Che cos è. 2. A che cosa serve

1. Che cos è. 2. A che cosa serve 1. Che cos è Il Supplemento al diploma è una certificazione integrativa del titolo ufficiale conseguito al termine di un corso di studi in una università o in un istituto di istruzione superiore corrisponde

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA. Titolo I Norme comuni

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA. Titolo I Norme comuni REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA Titolo I Norme comuni Art. 1 Oggetto e finalità del Regolamento 1. Il presente regolamento disciplina il conferimento

Dettagli

Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette

Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette Sede: Dipartimento di Scienze Ambientali, sez. Botanica ed Ecologia - Via Pontoni, 5

Dettagli

Informazioni personali

Informazioni personali Informazioni personali Nome e cognome Alessandro Melchionna Laurea Scienze Statistiche Presetaie Le mie esperienze professionali e le competenze acquisite gravitano in diversi domini, quali quello del

Dettagli

Excellence Programs executive. Renaissance management

Excellence Programs executive. Renaissance management Excellence Programs executive Renaissance management Renaissance Management: Positive leaders in action! toscana 24.25.26 maggio 2012 Renaissance Management: positive leaders in action! Il mondo delle

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO Art. 1 - Finalità e ambito di applicazione Il presente Regolamento, emanato ai sensi della legge 9 maggio 1989, n. 168, disciplina, in armonia con i principi generali stabiliti dalla Carta Europea dei

Dettagli

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 Il Master MEA Management dell Energia e dell Ambiente è organizzato dall Università degli Studi Guglielmo Marconi

Dettagli

29, 19 30 2010, 240 24 2014, 478) INDICE

29, 19 30 2010, 240 24 2014, 478) INDICE Regolamento per l attribuzione a professori e ricercatori dell incentivo di cui all art. 29, comma 19 della legge 30 dicembre 2010, n. 240 (emanato con decreto rettorale 24 ottobre 2014, n. 478) INDICE

Dettagli

Conoscere le Tecnologie e le Strategie innovative di ANALISI dei DATI per fare business Real Time

Conoscere le Tecnologie e le Strategie innovative di ANALISI dei DATI per fare business Real Time NOVITÀ 2013! CONSUMER INTELLIGENCE FORUM 7 Aziende: Conoscere le Tecnologie e le Strategie innovative di ANALISI dei DATI per fare business Real Time > Nicola Aliperti Global It Project Manager Marketing

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering ( MODIFICATO IL 29 giugno 2009) Classe 31/S Politecnico di Bari I A Facoltà

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO Anno Accademico 2014 2015 X Edizione MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI In collaborazione con Federazione Relazioni Pubbliche Italiana DIRETTORE: Prof. Gennaro Iasevoli

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CAGLIARI DIREZIONE PER LA DIDATTICA E L ORIENTAMENTO

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CAGLIARI DIREZIONE PER LA DIDATTICA E L ORIENTAMENTO D.R. n. 1000 del 16.7.2013 Master di I Livello in MANAGEMENT DEI PRODOTTI E SERVIZI DELLA COMUNICAZIONE I L R E T T O R E VISTO lo Statuto dell'università degli Studi di Cagliari, emanato con D.R. n. 339

Dettagli

Master in Fundraising e Project Management

Master in Fundraising e Project Management Master in Fundraising e Project Management Il Master in Fundraising e Project Management, in collaborazione con l Università degli Studi di Roma Tor Vergata, è volto a formare esperti di raccolta fondi

Dettagli

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT IT PROCESS EXPERT 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono necessarie... 6 Conoscenze... 8 Abilità... 9 Comportamenti

Dettagli

CHE COS E UN ARTICOLO SCIENTIFICO

CHE COS E UN ARTICOLO SCIENTIFICO CHE COS E UN ARTICOLO SCIENTIFICO è il resoconto di uno studio completo e originale, con struttura ben definita e costante: rappresenta il punto finale di una ricerca (in inglese: paper, article) STRUTTURA

Dettagli

Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività

Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività UNIVERSITA DEGLI STUDI DI GENOVA Scuola Politecnica, Dipartimento di Scienze per l Architettura Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività Corso di Laurea TRIENNALE IN DISEGNO

Dettagli

Proposition for a case-study identification process. 6/7 May 2008 Helsinki

Proposition for a case-study identification process. 6/7 May 2008 Helsinki Conférence des Régions Périphériques Maritimes d Europe Conference of Peripheral Maritime Regions of Europe ANALYSIS PARTICIPATION TO THE FP THROUGH A TERRITORIAL AND REGIONAL PERSPECTIVE MEETING WITH

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DI ATENEO AI SENSI DEL D.M. 270/04

REGOLAMENTO DIDATTICO DI ATENEO AI SENSI DEL D.M. 270/04 REGOLAMENTO DIDATTICO DI ATENEO AI SENSI DEL D.M. 270/04 1 Indice Art. 1 - Definizioni...4 Art. 2 - Autonomia Didattica... 5 Art. 3 - Titoli, Corsi di studio e Corsi di Alta Formazione.... 5 Art. 4 - Rilascio

Dettagli

Schede SUA-RD 2011-2013: Istruzioni per l Uso

Schede SUA-RD 2011-2013: Istruzioni per l Uso Schede SUA-RD 2011-2013: Istruzioni per l Uso Breve Introduzione Questo è un documento di lavoro per la composizione delle schede SUA-RD 2011, 2012 e 2013. In questa prima sezione vengono rapidamente ricapitolate

Dettagli

Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT

Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT Con esame ufficiale di certificazione ITIL V3 Foundation INTRODUZIONE Un numero crescente di organizzazioni appartenenti ai più diversi settori produttivi

Dettagli

Indice. BEST in Europa 3. BEST Rome Tor Vergata 4. ibec 7. Le Giornate 8. Contatti 9

Indice. BEST in Europa 3. BEST Rome Tor Vergata 4. ibec 7. Le Giornate 8. Contatti 9 Indice BEST in Europa 3 BEST Rome Tor Vergata 4 ibec 7 Le Giornate 8 Contatti 9 Chi Siamo BEST è un network studentesco europeo senza fini di lucro, di stampo volontario ed apolitico. Gli obiettivi dell

Dettagli

CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE

CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE BROCHURE INFORMATIVA 2013-2015 L Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico (OCSE) è un organizzazione inter-governativa e multi-disciplinare

Dettagli

MASTER IN INNOVATIVE MARKETING, E-MANAGEMENT & CREATIVE SOLUTIONS

MASTER IN INNOVATIVE MARKETING, E-MANAGEMENT & CREATIVE SOLUTIONS MASTER IN INNOVATIVE MARKETING, E-MANAGEMENT & CREATIVE SOLUTIONS Eidos Communication Via G. Savonarola, 31 00195 Roma T. 06. 45.55.54.52. F. 06. 45.55.55.44. E. info@eidos.co.it W. www.eidos.co.it INFORMAZIONI

Dettagli

Urban Farming: Second Use of Public Spaces. Sviluppare progetti per il recupero urbano Entrepreneurial thinking. Scheda progetto

Urban Farming: Second Use of Public Spaces. Sviluppare progetti per il recupero urbano Entrepreneurial thinking. Scheda progetto Urban Farming: Second Use of Public Spaces Sviluppare progetti per il recupero urbano Entrepreneurial thinking Scheda progetto CSAVRI - Centro Servizi di Ateneo per la Valorizzazione della Ricerca e Incubatore

Dettagli

AL MAGNIFICO RETTORE DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MILANO. Nausicaa Elena Milani Curriculum Vitae

AL MAGNIFICO RETTORE DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MILANO. Nausicaa Elena Milani Curriculum Vitae AL MAGNIFICO RETTORE DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MILANO Nausicaa Elena Milani Curriculum Vitae INFORMAZIONI PERSONALI Luogo e data di nascita Ponte dell Olio (PC), 7 September 1984 Cittadinanza: Italiana

Dettagli

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale INFORMAZIONI PERSONALI Cognome Nome INTORBIDA STEFANO Data di Nascita 15/01/1962 Qualifica Dirigente Ingegnere Amministrazione ASUR - AREA VASTA N. 4 Incarico attuale DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo

Dettagli

Master 2009. Executive Master PMI e Competitività. Sviluppo, Internazionalizzazione, Transizione generazionale delle Piccole e Medie Imprese

Master 2009. Executive Master PMI e Competitività. Sviluppo, Internazionalizzazione, Transizione generazionale delle Piccole e Medie Imprese Master 2009 Executive Master PMI e Competitività Sviluppo, Internazionalizzazione, Transizione generazionale delle Piccole e Medie Imprese Master Universitario di primo livello, III edizione Marzo 2009

Dettagli

LE NOVITÀ DELL EDIZIONE 2011 DELLO STANDARD ISO/IEC 20000-1 E LE CORRELAZIONI CON IL FRAMEWORK ITIL

LE NOVITÀ DELL EDIZIONE 2011 DELLO STANDARD ISO/IEC 20000-1 E LE CORRELAZIONI CON IL FRAMEWORK ITIL Care Colleghe, Cari Colleghi, prosegue la nuova serie di Newsletter legata agli Schemi di Certificazione di AICQ SICEV. Questa volta la pillola formativa si riferisce alle novità dell edizione 2011 dello

Dettagli

Cap.12 Le relazioni pubbliche. Corso di Comunicazione d Impresa - A.A. 2011-2012 Prof. Fabio Forlani - fabio.forlani@uniurb.it

Cap.12 Le relazioni pubbliche. Corso di Comunicazione d Impresa - A.A. 2011-2012 Prof. Fabio Forlani - fabio.forlani@uniurb.it Cap.12 Le relazioni pubbliche Corso di Comunicazione d Impresa - A.A. 2011-2012 Prof. Fabio Forlani - fabio.forlani@uniurb.it Capitolo 12 Le relazioni pubbliche Le relazioni pubbliche (PR) Insieme di attività

Dettagli

CALENDARIO CORSI 2015

CALENDARIO CORSI 2015 SAFER, SMARTER, GREENER DNV GL - Business Assurance Segreteria Didattica Training Tel. +39 039 60564 - Fax +39 039 6058324 e-mail: training.italy@dnvgl.com www.dnvba.it/training BUSINESS ASSURANCE CALENDARIO

Dettagli

Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof.

Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof. Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof. Luigi Di Prinzio Titolo del master Informazione Ambientale e Nuove Tecnologie II livello

Dettagli

DIRITTO ALLO STUDIO. Università degli Studi del Sannio. Costruiamo insieme il tuo FUTURO

DIRITTO ALLO STUDIO. Università degli Studi del Sannio. Costruiamo insieme il tuo FUTURO DIRITTO ALLO STUDIO I capaci e i meritevoli, anche se privi di mezzi, hanno diritto di raggiungere i gradi più alti degli studi. art. 34 Costituzione della Repubblica Italiana Diritto allo studio universitario

Dettagli

Nicola Romito. Esperienza. Presidente presso Power Capital nicola.romito@hotmail.it

Nicola Romito. Esperienza. Presidente presso Power Capital nicola.romito@hotmail.it Nicola Romito Presidente presso Power Capital nicola.romito@hotmail.it Esperienza Presidente at Power Capital aprile 2013 - Presente (1 anno 4 mesi) * Consulenza per gli investimenti, gestione di portafoglio

Dettagli

STRATEGIE E SVILUPPO COMMERCIALE

STRATEGIE E SVILUPPO COMMERCIALE te eti Vendita eting Strategico As nter Sviluppo Reti Vendita ting Operativo Marketing Strategic ssessment Center Sviluppo Reti Vendita M eti Vendita Marketing Operativo Marketing Strategic Marketing Strategico

Dettagli

Il canale distributivo Prima e dopo Internet. Corso di Laurea in Informatica per il management Università di Bologna Andrea De Marco

Il canale distributivo Prima e dopo Internet. Corso di Laurea in Informatica per il management Università di Bologna Andrea De Marco Il canale distributivo Prima e dopo Internet Corso di Laurea in Informatica per il management Università di Bologna Andrea De Marco La distribuzione commerciale Il canale distributivo è un gruppo di imprese

Dettagli

Elementi di progettazione europea

Elementi di progettazione europea Elementi di progettazione europea Il partenariato internazionale Maria Gina Mussini - Project Manager Progetto Europa - Europe Direct - Comune di Modena La trasnazionalità dei progetti europei Ogni progetto

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1115 Prot. n 8165 Data 23.04.2009 Titolo III Classe V UOR Post Laurea - Master VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004,

Dettagli

Logistica digitale delle Operazioni a premio

Logistica digitale delle Operazioni a premio Logistica digitale delle Operazioni a premio La piattaforma logistica delle operazioni a premio digitali BITGIFT è la nuova piattaforma dedicata alla logistica digitale delle vostre operazioni a premio.

Dettagli

MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE -

MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE - UNIVERSITÀ TELEMATICA LEONARDO DA VINCI A.A 2012/2013 MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE - Direttore Prof. Massimo Sargiacomo Università G. d Annunzio

Dettagli

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli

STUDIES 2015 KITCHEN BATHROOM APPLIANCES

STUDIES 2015 KITCHEN BATHROOM APPLIANCES STUDIES 2015 KITCHEN BATHROOM APPLIANCES CSIL, CENTRE FOR INDUSTRIAL STUDIES CHI SIAMO Fondato a Milano nel 1980, CSIL, Centro Studi Industria Leggera è un istituto di ricerca indipendente, specializzato

Dettagli

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale.

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale. Università Commerciale Luigi Bocconi Graduate School MEMIT Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture X Edizione 2013-2014 MEMIT Master in Economia e management

Dettagli

Università Vita~Salute San Raffaele

Università Vita~Salute San Raffaele Università Vita~Salute San Raffaele DECRETO RETTORALE N. 4185 IL RETTORE Visto lo Statuto dell'università Vita-Salute San Raffaele approvato con Decreto del Ministero dell'università e della Ricerca Scientifica

Dettagli

Trasport@ndo: l Osservatorio TPL on line.

Trasport@ndo: l Osservatorio TPL on line. Provincia di Cosenza Dipartimento di Economia e Statistica Università della Calabria Trasport@ndo: l Osservatorio TPL on line. Il trasporto pubblico locale della Provincia di Cosenza in rete - 1 - Premessa

Dettagli

Schema Professionista della Security Profilo Senior Security Manager - III Livello

Schema Professionista della Security Profilo Senior Security Manager - III Livello STATO DELLE REVISIONI rev. n SINTESI DELLA MODIFICA DATA 0 05-05-2015 VERIFICA Direttore Qualità & Industrializzazione Maria Anzilotta APPROVAZIONE Direttore Generale Giampiero Belcredi rev. 0 del 2015-05-05

Dettagli

INTELLIGENT TRANSPORT SYSTEMS IN SOUTH EAST EUROPE

INTELLIGENT TRANSPORT SYSTEMS IN SOUTH EAST EUROPE Progetto SEE-ITS in breve SEE-ITS è un progetto transnazionale che mira a stimolare la cooperazione, l'armonizzazione e l'interoperabilità tra Sistemi di Trasporto Intelligenti (ITS) nel Sud-Est Europa.

Dettagli

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT edizione 2015 Foto di Benedetta Pitscheider Se il tuo futuro è lo spettacolo, il tuo presente è il Master in Performing Arts Management in collaborazione con OSMOSI

Dettagli

Master di I livello In PROJECT MANAGEMENT. (1500 h 60 CFU) Anno Accademico 2014/2015 I edizione I sessione

Master di I livello In PROJECT MANAGEMENT. (1500 h 60 CFU) Anno Accademico 2014/2015 I edizione I sessione Master di I livello In PROJECT MANAGEMENT (1500 h 60 CFU) Anno Accademico 2014/2015 I edizione I sessione Art. 1 ATTIVAZIONE L Università degli Studi Niccolò Cusano Telematica Roma attiva il Master di

Dettagli

Consulenza tecnologica globale

Consulenza tecnologica globale Orientamento al cliente Innovazione Spirito di squadra Flessibilità Un gruppo di professionisti dedicati alle imprese di ogni settore merceologico e dimensione, capaci di supportare il Cliente nella scelta

Dettagli

La collaborazione come strumento per l'innovazione.

La collaborazione come strumento per l'innovazione. La collaborazione come strumento per l'innovazione. Gabriele Peroni Manager of IBM Integrated Communication Services 1 La collaborazione come strumento per l'innovazione. I Drivers del Cambiamento: Le

Dettagli

Risk management come opportunità per un nuovo welfare

Risk management come opportunità per un nuovo welfare Risk management come opportunità per un nuovo welfare Il contesto economico e sociale in cui operano i comitati Uisp condiziona la loro attività mettendoli di fronte a criticità di natura organizzativa,

Dettagli

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse Le ragioni della

Dettagli

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE Master di I livello in MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE In Sigla Master 74 Anno Accademico 2009/2010 (1500 ore 60 CFU) TITOLO Management nelle organizzazioni sanitarie FINALITÀ Con la locuzione

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome SCALA UMBERTO Nazionalità Italiana Data di nascita 28/02/1956 ESPERIENZA LAVORATIVA ATTUALE Dal 01-05-2003 a tutt oggi Indirizzo sede

Dettagli

Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni. A cura di Bernardo Puccetti

Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni. A cura di Bernardo Puccetti Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni A cura di Bernardo Puccetti Il Business Process Management nella PA Presentazione SOFTLAB

Dettagli

Pronti per la Voluntary Disclosure?

Pronti per la Voluntary Disclosure? Best Vision GROUP The Swiss hub in the financial business network Pronti per la Voluntary Disclosure? Hotel de la Paix, 21 aprile 2015, ore 18:00 Hotel Lugano Dante, 22 aprile 2015, ore 17:00 Best Vision

Dettagli

CISITA. Executive TOOLS PARMA IMPRESE. sviluppo risorse per l azienda STRUMENTI AVANZATI PER LO SVILUPPO MANAGERIALE 17 OTTOBRE 28 NOVEMBRE 2014

CISITA. Executive TOOLS PARMA IMPRESE. sviluppo risorse per l azienda STRUMENTI AVANZATI PER LO SVILUPPO MANAGERIALE 17 OTTOBRE 28 NOVEMBRE 2014 sviluppo risorse per l azienda CISITA PARMA IMPRESE Executive TOOLS STRUMENTI AVANZATI PER LO SVILUPPO MANAGERIALE 17 OTTOBRE 28 NOVEMBRE 2014 IN COLLABORAZIONE CON Executive TOOLS Executive Tools - Strumenti

Dettagli

nel mondo delle professioni e della salute

nel mondo delle professioni e della salute Una Aggiornamento storia che e si formazione rinnova nel mondo delle professioni e della salute una rete di professionisti, la forza dell esperienza, l impegno nell educazione, tecnologie che comunicano.

Dettagli

CURRICULUM VITAE di Andrea Payaro

CURRICULUM VITAE di Andrea Payaro CURRICULUM VITAE di Andrea Payaro Nome e Cognome Luogo e data di nascita: Residenza: Telefono: Internet Site: e-mail: C.F. e P.I. Iscrizione all Ordine Andrea Payaro Padova, 08 Ottobre 1972 Via Monte Bianco,

Dettagli

Oltre 2.800 Addetti Più di 1.100 Partner Oltre 100.000 Clienti

Oltre 2.800 Addetti Più di 1.100 Partner Oltre 100.000 Clienti Oltre 2.800 Addetti Più di 1.100 Partner Oltre 100.000 Clienti QUELLI CHE CONDIVIDONO INNOVAZIONE QUALITÀ ECCELLENZA LAVORO PASSIONE SUCCESSO SODDISFAZIONE ESPERIENZA COMPETENZA LEADERSHIP BUSINESS IL

Dettagli

Dar da mangiare agli affamati. Le eccedenze alimentari come opportunità

Dar da mangiare agli affamati. Le eccedenze alimentari come opportunità Dar da mangiare agli affamati. Le eccedenze alimentari come opportunità Paola Garrone, Marco Melacini e Alessandro Perego Politecnico di Milano Indagine realizzata da Fondazione per la Sussidiarietà e

Dettagli