- Codebò S.p.a. - Via A. Vespucci, 64/D Torino - Tel r.a. - Fax

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "info@codebo.it - www.codebo.it Codebò S.p.a. - Via A. Vespucci, 64/D - 10129 Torino - Tel. 011.56.82.242 r.a. - Fax 011.56.81.930"

Transcript

1

2

3 design: IOADV.IT Via Teofilo Rossi, 3 - Torino Via Villa della Regina, 3 - Torino Corso De Gasperi, 19 - Torino Via Chiesa della Salute, 3 - Torino Via Italia, 56 - Settimo Torinese (TO) Piazza Repubblica, 2 - Chivasso (TO) Via Barolo, 1 - Venaria (TO) Via Ivrea, 39 - Rivarolo (TO) Via Vittorio Emanuele, 52 - Ciriè (TO) Via Vittorio Emanuele, 59 - Chieri (TO) Via Lupo, 4 - Grugliasco (TO) Via Piol, 43/A - Rivoli (TO) Via Vittorio Emanuele, Bra (TO) Via Vittorio Veneto, 50 - Alassio (SV) Via Duomo, 40 - Pinerolo (TO) Via XX Settembre, 7 - Giaveno (TO) Via Vittorio Emanuele, 38/c - Alba (CN) Via Roma, 10 - Susa (TO) Via Verdi, Viareggio (LU) Via De Tillier, 65 - Aosta Corso Alfieri, Asti Via Roma, 55 - Fossano (CN) Via Valobra, 45 - Carmagnola (TO) Piazza Assietta, 16 - Sauze D'Oulx (TO) MATHILDA-J.COM

4 - Codebò S.p.a. - Via A. Vespucci, 64/D Torino - Tel r.a. - Fax

5 Dal 1905 felici di assistervi.

6

7

8

9 Sestrieres Spa 8 Considerazioni di Giovanni Brasso / Presidente Sestrieres SpA world winter masters games di Alessandro Perron Cabus / A.D. Sestrieres SpA dall'interno 22 gran premio giovanissimi di Ilaria Perron Cabus 30 vialattea vs via lattea di Luigi Ricotti 32 comarketing 34 insieme per il turismo Ufficio Stampa Sestrieres SpA sommario adventure 58 i ponti tibetani di claviere e sauze d'oulx di Alessandra Longo artisti in vialattea 66 francesco bogetti Inseguendo la luce 72 pierflavio gallina Montagne da incorniciare 76 maurizio perron Lo scultore del ghiaccio 79 carlo piffer Una favola lunga quarant' anni sport in vialattea 83 il cus genova rugby in ritiro a sauze d'oulx di Marco Pallavicino. Foto Matteo Cenischia maestri in vialattea 36 PAOLO MOSConi 37 GIANNI PONCET 39 ALESSANDRO SERRA celebrities 40 antonella clerici Come conduce... gli sci di Paolo Blanc / Foto Marco Rossi 44 irene grandi Ti garba Sportinia? di Rita Quarta il personaggio 50 nico valsesia Le catene della libertà di Alessandra Longo e Rita Quarta zoom 54 le nazionali di sci al sestriere di Claudio Tescari L'evento 87 la carton rapid race di G.L.P. e Paolo Blanc snowboard 91 lo snowboard a livello agonistico cresce anche in vialattea di Claudio Tescari storia dello sport 95 cavalcare l'aria L'impianto Olimpico di Pragelato e la storia del salto dal trampolino di Valter Bruno tradizioni 101 le parole del freddo di Renato Sibille food 105 la merenda sinoira di Paolo Blanc In Copertina e IV di Copertina "Bacche Rosse", olio su ardesia - Pierflavio Gallina

10 VIALATTEA ~ IL MAGAZINE di GIOVANNI BRASSO Presidente Sestrieres SpA 8 Nel nostro mestiere è normale sentirsi dire: Non capisco perché hanno fatto questo, non capisco perché non hanno fatto quell altro, io avrei fatto così e così via ma è fondamentale sapere e far sapere che tutte le scelte che vengono adottate sono frutto di approfondimenti, studi e puntuali monitoraggi di situazioni anomale. Nelle poche righe che seguono desidero farvi entrare, anche solo marginalmente, nel meccanismo fatto di studi, statistiche e ragionamenti che determinano tali scelte. Queste scelte sono inoltre soggette ad un accurato sistema di controllo ma soprattutto prevedono sempre possibilità di interventi in corso d opera qualora si riscontrassero dei risultati non in linea con le aspettative. Sono argomenti da addetti ai lavori, ma sono anche elementi di riflessione e, soprattutto, potrebbero rappresentare risposte a talune domande che spesso gli sciatori ci pongono. Una delle scelte prioritarie è stata quella di lavorare sull efficienza del parco impianti della Sestrieres nel suo insieme. Il grafico n.1 che illustra questo trend nel tempo è molto indicativo. Nel corso della stagione la media annua dei passaggi per impianto del comprensorio era di circa , con 55 impianti in esercizio. Grafico n. 1 Sestrieres SpA

11 Nella scorsa stagione ( ) la media annua dei passaggi ad impianto è stata superiore ai È anche significativo comparare le medie dei passaggi per impianto, festive e feriali, con le relative giornate di esercizio. Ovviamente, queste ultime medie risultano graficamente più basse perché si riferiscono ad un numero di giornate di esercizio di gran lunga inferiore a quelle dell intera stagione. Oggi possiamo vantarci di aver una media annua passaggi per impianto quasi corretta e abbastanza in sintonia con le altre grandi stazioni europee; dallo stesso grafico emerge anche, con assoluta chiarezza, che l'affluenza nelle giornate festive e, più in generale, la vendita dei giornalieri e/o dei bigiornalieri (assimilabili ai giornalieri) è fondamentale per la sopravvivenza del comprensorio della Vialattea, almeno così come oggi è concepito. Questa considerazione ci consente di introdurre un altro argomento importante: lo studio del nostro mercato. Grafico n. 2 VIALATTEA ~ IL MAGAZINE 9 Il grafico n. 2, relativo agli incassi dei vari prodotti alle biglietterie, conferma che questi ultimi sono determinati in parte significativa dalle vendite nelle giornate festive dei giornalieri e bigiornalieri. Per questo motivo questo prodotto nel nostro business plan gestionale è sempre stato calmierato in termini di prezzo. Sempre dal grafico n. 2 si può notare che anche la vendita dei sei giorni, così come la vendita dei giornalieri, ha ancora un peso determinante nel budget dei nostri ricavi.

12 VIALATTEA ~ IL MAGAZINE Grafico n Dal grafico n. 3 si evince che nel comprensorio della Vialattea i prezzi del giornaliero sono abbondantemente al di sotto di quelli praticati dai nostri competitor italiani e stranieri. Non siamo sprovveduti e non lo sono neanche i nostri competitor: tutti gli addetti ai lavori sanno che si può rischiare sui prezzi dei prodotti che hanno un basso peso specifico ma non si può certamente rischiare su prodotti che rappresentano una porzione fondamentale del fatturato dell'azienda. In altre parole, perdere il 25% su un prodotto che rappresenta il 5% dell'incasso è cosa ben diversa dal perdere il 25% su un prodotto che rappresenta il 35% dell'incasso medesimo. Eventuali perdite significative nella vendita di giornalieri e bigiornalieri, se non fossero compensate contestualmente dall aumento della vendita degli stagionali o degli skipass plurigiornalieri, costringerebbero la nostra società ad intervenire pesantemente sul modello di gestione, magari sul numero degli impianti in esercizio o sulla maggior differenziazione fra l esercizio festivo e l esercizio feriale. Per quanto sopra ed in sintesi, la nostra strategia di marketing ci porta ad aumentare i prezzi in modo molto contenuto, ma anche ad essere molto accorti nel diminuirli, aderendo a promozioni di varia natura che, laddove non garantissero un aumento delle vendite capace di compensare la scontistica praticata, risulterebbero alla fine dannose per il budget dei nostri ricavi. Sestrieres SpA

13 VIALATTEA ~ IL MAGAZINE Grafico n Soffermiamoci a questo punto sull efficienza dei singoli impianti presenti in Vialattea. Come si evidenzia dal grafico n.4, alcuni impianti hanno un utilizzazione ottimale, altri, anche se entrano in crisi per un numero limitato di ore nei giorni festivi, hanno un utilizzazione non conforme alle aspettative economiche. Sulla questione relativa alla distribuzione ottimale degli sciatori nelle varie aree e sui singoli impianti, abbiamo lavorato, stiamo lavorando e dobbiamo ancora lavorare, anche se siamo confortati dai buoni risultati fino ad oggi raggiunti. Per migliorare ancora da questo punto di vista, stiamo progettando altri interventi, fra i quali, ad esempio, segnalo la realizzazione della nuova pista 46 di collegamento dal Col Basset a Borgata che scaricherebbe l area del Vallone del Rio Nero e quella di Sansicario Alto a favore dell area della Banchetta che ha ancora capacità di assorbire traffico sciistico. Esistono altre importanti questioni che incidono sulla definizione del modello gestionale aziendale, come la comunicazione, l organizzazione interna, i rapporti con il Territorio, gli investimenti, ma soprattutto la situazione del Paese sulla quale occorre, se pur brevemente, soffermarsi. La Sestrieres deve essere in grado di fare fronte ai propri rischi imprenditoriali, quali i mutamenti climatici di tipo endemico o stagioni non esaltanti dal punto di vista nivologico, non può però farsi carico delle problematiche derivanti dalle questioni socio-politico-economiche del Paese. Le persone per potersi divertire devono avere il lavoro, un minimo di disponibilità economica, ma soprattutto il desiderio e la voglia di divertirsi: questa fase di pessimismo generale frena anche di più della mancanza di risorse economiche. Su quest ultima questione ovviamente non possiamo fare nulla, se non essere talmente bravi da adattarci alle varie situazioni che via via si determinano, facendo in modo che queste ultime non influiscano più di tanto sul risultato economico del nostro bilancio. E del tutto evidente che le aziende per poter crescere devono poter contare su un accesso al credito logico, su una burocrazia semplificata ma, soprattutto, su un progetto Paese credibile. Inoltre le pochissime risorse vanno utilizzate con giudizio, su progetti che garantiscano ritorni significativi e che, possibilmente, trascinino la crescita e gli investimenti privati. L'assunto: aumento i prezzi e conseguentemente aumento i ricavi, essendo palesemente errato e facendo il pari con l asserzione aumento le tasse e conseguentemente risolvo i pro- Sestrieres SpA

14 12 blemi del Paese, non garantisce il perseguimento di alcun obiettivo. La via maestra da seguire è quella di ottimizzare le funzioni aziendali, di azzerare progressivamente gli sprechi ed i privilegi, di fare sistema, di credere nel proprio lavoro, ma soprattutto di avere il coraggio di fare le scelte giuste anche se impopolari, cosa che la Sestrieres ha sempre fatto con risultati evidenti e sotto gli occhi di tutti. Posso affermare che gli investimenti, le scelte tecniche adottate, i risultati ottenuti, in termini di riorganizzazione ed ottimizzazione, nonché il progetto gestionale di seguire il tempo invece che anticiparlo" ci permettono di guardare al futuro con una certa serenità. Per concludere, ci tengo a farvi sapere che noi oggi siamo capaci di adattarci quasi ad ogni e qualsiasi situazione ed è proprio per raggiungere questo risultato, che è la vera nostra forza, che abbiamo profuso le più importanti energie. Continueremo a condurre l azienda secondo questi principi, ben sapendo che la nostra società è il motore dell economia di un Territorio grande come una piccola provincia e ci adopereremo senza risparmiarci per offrire ai nostri clienti il miglior prodotto possibile al minor prezzo praticabile, sempre tenendo bene a mente l esigenza primaria di far quadrare il nostro bilancio. Quest ultima sembra un affermazione banale ma, in sintesi, rappresenta la vera filosofia gestionale della Sestrieres. Sestrieres SpA

15 VIALATTEA ~ IL MAGAZINE 13 Sestrieres SpA

16 di Alessandro Perron Cabus Amministratore Delegato Sestrieres SpA 14 Sono circa le di un giovedì di fine marzo del 2010, dalle finestre del mio ufficio di Sestriere, guardo un gruppo di sciatori che tirano le ultime curve della giornata che invidia! Dovrei ritagliarmi un po più di tempo per sciare, soprattutto ora che le condizioni sono eccezionali! Mentre fantastico sulle prossime discese, il suono del telefono mi riporta di colpo alla realtà. La signorina del centralino mi comunica che in linea c è una persona che chiede di me, non ha voluto lasciare il Suo nome, dice di essere curioso di sapere se dopo tanto tempo sentendolo parlare, sarò in grado di riconoscerlo! Bah penso, ecco il solito rompiscatole, che, grazie al fatto di conoscermi, si sente autorizzato a disturbare, quasi sempre per chiedere poi omaggi o sconti sugli Ski-Pass, comunque più per curiosità che altro, confermo alla signorina di trasferirmi la chiamata. Immediatamente dalla cornetta del telefono, arriva forte e chiara una voce dall incredibile accento Piemontese: "Eilà Sandro ti ricordi di me ti ho tenuto quasi sulle ginocchia la Fisi, le trasferte in pulmino, le gare ma dai sono passati un po di anni ma non puoi non ricordare. Sono Enzo, Enzo Virbino!". Farfuglio qualcosa per prendere tempo, il nome mi pare famigliare poi d improvviso nella mente appare la foto di un faccione tondo, bonario, sempre sorridente il faccione di Virbino, così lo chiamavamo, usando il solo cognome, quando ci accompagnava in giro per le stazioni invernali dove si disputavano le gare di sci Ma allora perché non le prime Olimpiadi in Vialattea? "... è da quando siamo partiti......che ti aspettavo con questa richiesta..." Sestriere, Banchetta Sestrieres SpA

17 alpino, tra i vari Comitati. Questo Personaggio, assieme a De Matteis, Patetta, Ettore Cusinato ed altri, di cui ora non ricordo i nomi, aiutavano gli Allenatori occupandosi di mille piccole cose, comunque indispensabili per permetterci di gareggiare con le migliori opportunità di vittoria. Lo facevano esclusivamente per passione, impiegando il loro tempo e denaro. Devo dire, con il senno di poi, che non erano certamente dei Guru del settore tecnico-sportivo, ma comunque, sapevano trasmetterci una grinta e una passione che a mio avviso, con gli atleti giovanissimi ancora in età formativa, risultano essere a volte, più importanti dell allenamento fisico vero e proprio. Dopo i soliti convenevoli tra due persone che si ritrovano dopo vari anni, m informa del motivo della Sua chiamata, asserendo che la passione per lo sci non gli è venuta meno, anzi ora si è accentuata, al punto di seguire, e talune volte partecipare, alla Coppa del Mondo Master. Molto probabilmente comprende dal mio tono di voce che non sono molto ferrato sull argomento e quindi mi spiega che il circuito Master di Sci Alpino e Sci Nordico, sono una vera e propria Coppa del Mondo, alla quale partecipano gli atleti provenienti da ogni nazione, purché abbiamo superato i 35 anni di età. Dopo una valanga di altri dettagli e informazioni sull argomento, mi chiede un appuntamento per Lui e altri due responsabili della Federazione Master, per visionare le piste del nostro comprensorio al fine di comprendere se si può o meno organizzare una prova del circuito di Coppa. Mi offro disponibile e fissiamo un appuntamento per martedì sei aprile. Sei aprile, mancano pochi minuti alle nove, sono alla partenza della Cit Roc, la giornata sembra essere una di quelle da manuale per lo sci... temperatura di pochi gradi sotto lo zero, assoluta assenza di vento, il sole specchiandosi sulle piste perfettamente pettinate dal lavoro notturno dei gatti, esalta la lucentezza dei cristalli di neve, che, di lì a poco, permetteranno a migliaia di sciatori di cogliere quell emozione che poche altre attività sportive permettono di provare. A pochi metri da me, tre persone discutono sulle caratteristiche degli sci che hanno ai piedi. Parlano di affidabilità sul ghiaccio, di raggio di curva, di presa di spigolo e ognuno difende con decisione il proprio mezzo di divertimento. Guardo meglio e mi accorgo, riconoscendo Enzo, che sono gli Ospiti della Federazione Master con cui ho appuntamento. Mi avvicino, abbraccio finalmente il buon Virbino, il quale mi presenta gli altri due, Antonio Malugani membro della Fis Masters e il Dr. Herbert Harald Presidente Internazionale della medesima. Mi spiegano in breve che potrebbe esserci l opportunità di organizzare nella prossima stagione invernale, una prova di coppa del mondo Master in Vialattea e a tal proposito, vorrebbero visionare le piste che potrebbero 15 Sestrieres SpA

18 VIALATTEA ~ IL MAGAZINE 16 essere potenzialmente utilizzate per l evento. Saliamo quindi sulla Cit Roc che ci permetterà di affrontare la G. Agnelli sulla quale si sono svolte le prove Olimpiche di Gigante e Slalom. Ci fermiamo a ogni cambio di pendenza per valutare la direzione del percorso e la difficoltà dello stesso. Mi spiegano che gli Atleti partecipanti al circuito di coppa, sono abbastanza eterogenei tra loro, poiché c è il concorrente che ha terminato da poco la sua attività nella squadra nazionale del proprio Paese, e quindi non ha alcuna difficoltà ad affrontare qualsiasi tipo di percorso, ma poi c è anche quello che, magari anche in là con gli anni e dotato di un livello tecnico non al top, deve essere messo in grado di terminare in sicurezza la propria gara. Una volta a Valle, il Presidente tira fuori dalla giacca a vento un taccuino, mi chiede, riportando sullo stesso, quota di partenza, quota d arrivo, dislivello e lunghezza del percorso appena effettuato. Dopodiché segnati i dati, estrae dalle tasche un GPS (attivato prima della discesa) dove controlla che le misurazioni da me fornite, rispecchino quelli riportati dallo strumento, pochi secondi e sorridendo, mi conferma che il tutto coincide. Ci spostiamo per le discipline veloci sull Olimpica Maschile. La percorriamo da cima a fondo, anche qui valutando salti, cambi di pendenza, zone in ombra e quant altro è necessario tenere in considerazione per un sicuro e funzionale percorso di gara. Da giovane, ho partecipato a gare internazionali anche di una certa importanza e penso che questa pista sia forse eccessiva per il livello agonistico dei Master, ma guardo bene dal dirlo, saranno loro a decidere. A Valle, quasi mi avessero letto nel pensiero, i miei Ospiti sono concordi nell affermare che, pur essendo una discesa meravigliosa, la ritengono troppo impegnativa per buona parte dei potenziali concorrenti. A questo punto gli propongo la pista dove s è disputata la discesa libera Olimpica femminile. Ci trasferiamo quindi in quel di Sansicario, scendendo sul percorso in questione, quasi senza fermarci. Il fondo è compatto al punto giusto, la pista sembra un biliardo, le lamine degli sci, una volta impostato il raggio di curva, ti accompagnano a forte velocità da un bordo all altro del percorso. Mi accorgo che, nell enfasi della discesa, non ci siamo fermati nemmeno una volta, ma nonostante ciò, pur con un po di fiatone, i tre sono arrivati in fondo nel momento stesso che sono arrivato io, e hanno certamente molti anni in più di me, complimenti! Dopo qualche istante, ripreso fiato, il Presidente Harald mi dice che vuole risalire per accertarsi che alcuni passaggi siano consoni al livello degli atleti. Penso dentro di me, che sia una banale scusa, per affrontare nuovamente l emozione della discesa appena compiuta. Quindi dopo altre due ripetizioni della medesima pista, riprendiamo gli impianti che ci riportano in Cima al Fraiteve. Qui spiego loro che ci troviamo nel punto più alto della Vialattea a metri di quota e li invito con un'unica discesa, a scendere invece, sino al punto più basso di quota dell intero comprensorio. Non aspettavano altro... ci buttiamo giù dalla Cresta sfioriamo Rocce Nere, attraversiamo Sportinia entrando nella Undici, dopo il primo muro, giriamo a sinistra sulla Gran Pista, superiamo l abitato di Sauze D Oulx e dopo pochi minuti, mille curve e tantissima emozione, siamo nel Campetto di Jouvenceaux a quota metri!!! Abbiamo percorso in un'unica discesa circa metri di dislivello... i miei amici sono entusiasti! Ci fermiamo per una meritata polenta concia alla Fontaine, il ristorante a pochi metri dalla partenza della seggiovia Jouvenceaux-Sarnas-Sportinia. A tavola il discorso verte immediatamente sullo scopo della loro visita. Si dicono estremamente soddisfatti dei percorsi, non nutrono dubbi sulla nostra capacità organizzativa, al che ne approfitto per confermare che la Sestrieres ha al suo attivo l organizzazione di circa sessanta prove di Coppa del Mondo, un Mondiale e un Olimpiade, nessun altra stazione al Mondo può vantare analogo palmares. Poi, ad un certo punto del discorso, Virbino esordisce dicendo: "Ma perché una semplice prova di Coppa e non invece le finali vere e proprie?". Ne discutiamo, in effetti le caratteristiche di alta quota delle piste di Sestriere, permettono di ipotizzare che ci sia una certa qual garanzia di innevamento ottimale anche a fine stagione, periodo in cui si dovrebbero svolgere le finali. Sestrieres SpA

19 17 Sauze d'oulx, Pista Bourget I tre confermano che questo particolare, potrà certamente far pendere l ago della bilancia a nostro favore nella prossima assemblea generale della Federazione Master, prevista in Turchia il prossimo mese di luglio. Decidiamo quindi di risentirci in settimana per la documentazione inerente la candidatura. Davanti a un buon caffè e poi al pusa caffè Antonio mi dice che stanno anche ideando la prima Olimpiade Invernale Master della storia. A tal proposito hanno compiuto lo scorso inverno una sorta di Pre-Olimpica a Kraniska Gora in Slovenia. Pur con poca promozione e vari problemi organizzativi locali, la manifestazione ha tuttavia coinvolto più di duemila atleti partecipanti. Comunque sia, un successo! Mi mordo la lingua... Vorrei esordire dicendo: "Ma allora perché non le prime Olimpiadi in Vialattea?". Poi mi rendo conto di essere partito per chiedere una semplice, se pur importante prova di coppa e di aver quasi ottenuto le finali mondiali e quindi ritenendomi più che soddisfatto, evito di proseguire oltre. Riprendiamo gli impianti per il ritorno. Saliamo a Sportinia, proseguiamo su Rocce Nere, scendiamo per una discesa nel mitico Vallone Rio Nero, poi con la Colò risaliamo al Fraiteve e da qui, raggiungiamo Sestriere. Ho passato una piacevole giornata, ho rincontrato un amico (Enzo) che non vedevo da molto tempo, ho conosciuto due malati di neve (Malugani e Harald), per i quali ho provato immediatamente stima e simpatia, ho portato a casa per la mia azienda, una buona possibilità commerciale con le finali di Coppa del prossimo anno... Ma qualcosa mi rende ancora insoddisfatto e so, che se non "la tiro fuori", poi divento di cattivo umore e quindi all ultimo momento, alla stretta di mano del commiato, rivolgendomi al Presidente, gli dico: "Perché non le OLIMPIADI al Sestriere?". La Sua mano stringe come una morsa la mia, un sorriso appena accennato e poi da austriaco tutto d un pezzo mi risponde: "è da quando siamo partiti dal ristorante che ti aspettavo con questa richiesta...vedremo!!!". Nei giorni seguenti espongo in azienda l incontro e le varie considerazioni sul progetto. Si decide di accettare senz altro l organizzazione delle finali di Coppa, stabilite per i giorni otto e nove aprile 2011 e procedere, se pur con cautela, verso la potenziale candidatura delle prime Olimpiadi Invernali Master della storia dello sci. Sestrieres SpA

20 Presentiamo per iscritto la nostra disponibilità organizzativa come stazione ospitante. Risultiamo in concorrenza con Oslo, Calgary, una località Tedesca Bavarese e pare anche Innsbruck. Nei mesi seguenti mi reco per due volte di seguito a Oberhofen in Svizzera, ricevuto dal Presidente della FIS Dott. Gianfranco Kasper, il quale mi procura un appuntamento con il responsabile Mondiale Masters Signor Jeans V. Holm di Losanna, responsabile IMCA (International Masters Games Association), con il quale bisogna trattare tutta la parte commerciale, poiché proprietario del marchio dei giochi Master. La signora Samantha Hayward segretaria del Dott. Holm, si dimostra estremamente professionale e in breve mi mette in condizioni di incontrare direttamente il Presidente, da noi poi ospitato a Sestriere il 27 settembre seguente. Dall incontro ne usciamo soddisfatti, con le idee più chiare, ma anche preoccupati da tutto quello che ruota attorno all organizzazione dell evento in progetto. Siamo consapevoli che la Vialattea, potrà assumersi l organizzazione tecnico sportiva sul campo, e questo certamente non ci spaventa, ma senza il coinvolgimento del territorio e degli Enti Regionali, ci rendiamo immediatamente conto che tale evento diventa difficilmente realizzabile. In occasione di una manifestazione in cima allo Chaberton, ho l opportunità di accennare il progetto agli Assessori Regionali Alberto Cirio e Barbara Bonino, due persone qualificate, che conoscono e amano sinceramente la montagna. Mi confermano di essere informati che c è stato un coinvolgimento della Giunta precedente la loro, per quanto riguarda le Olimpiadi Master Estive di Torino, ma che non sono al corrente di nulla, riguardo quelle invernali. Mi chiedono quindi di inviare loro un minimo di relazione degli incontri che noi abbiamo avuto societariamente. Cosa che provvedo a fare nei giorni seguenti l incontro. Da qui in poi il progetto prende forma. Grazie anche e soprattutto all intervento di alcuni Sindaci Valsusini, in testa l inesauribile Franco Capra, si susseguono diverse riunioni che vedono coinvolti la Sestrieres SpA, la Colomion SpA, tutti Sindaci dell Alta Valle, Turismo Torino e Provincia, L Aeroporto di Caselle, la Sitaf SpA. In una di queste riunioni, scaturisce all unanimità la volontà di candidarsi e in data 27 novembre 2010 a firma Livio Besso Cordero, Presidente di Turismo Torino e Provincia, con una lettera inviata al Presidente IMGA Mr. Holm, è confermata ufficialmente tale decisione!

21 IL PIEMONTE SI AGGIUDICA I WORLD MASTER GAMES INVERNALI DEL 2015 Coinvolti i comuni di Sestriere, Bardonecchia, Cesana Torinese, Claviere, Pragelato, Pinerolo, Sauze d Oulx e Torino E stata assegnata a Sestriere e alle Alpi dell Alta Valsusa la seconda edizione dei World Master Games invernali che si disputeranno nel 2015 nei comuni olimpici di Sestriere, Bardonecchia, Cesana Torinese, Claviere, Pragelato, Pinerolo, Sauze d Oulx e Torino. L International Masters Games Association (IMGA), riunitosi a Londra il 4 aprile scorso, ha passato il testimone dei Giochi a Marcella Gaspardone, general manager di Turismo Torino e Provincia, l ente che, su mandato dei Comuni Olimpici e della Regione, ha confezionato e presentato la candidatura. Dopo l edizione estiva del 2013, le Olimpiadi degli over 35 torneranno, quindi, in Piemonte anche in veste invernale, con al seguito un pubblico di circa persone, tra atleti e appassionati. Le gare nelle discipline invernali della neve si disputeranno in montagna, quelle del ghiaccio a Torino. Sestriere e Torino, inoltre, saranno sede rispettivamente della Cerimonia di apertura e di chiusura. I World Masters Games, nati come Giochi estivi, sono una vera e propria festa dello sport : possono partecipare alle gare persone dai 35 ai 100 anni d età, indipendentemente dalla performance sportiva e senza vincoli di qualificazione! WORLD MASTER GAMES: TORINO SI PREPARA PER IL BIS SCRITTO DA GIULIA CARMINATI - 06 AGOSTO Il sindaco di Torino, Piero Fassino afferma: "Con il presidente della Regione Piemonte, Roberto Cota, abbiamo convenuto d'incontrare all'inizio di settembre i sindaci dei siti olimpici della Valle di Susa e del Pinerolese per avviare la programmazione delle gare dei "Giochi over 2015" per le discipline invernali." Il successo e il gradimento di pubblico dei World Masters Games dimostra il valore sportivo, culturale e turistico di questo evento e ci rafforza altresì nella volontà di replicare il successo con i "Winter World Masters Games 2015". Replica il sindaco di Sestriere, Capra: "Questa presa di posizione di Fassino alla cerimonia di apertura dei Giochi estivi ci fa ben sperare". Il Piemonte ha già conquistato l edizione del marzo Ad aprile a Londra l International Masters Games Association ha assegnato i Giochi mondiali degli over 35 alla Val di Susa dopo la prima esperienza a Bled in Slovenia. Coinvolti i Comuni di Sestriere, Bardonecchia, Cesana, Claviere, Pragelato, Pinerolo, Sauze d Oulx. E Torino? Nel capoluogo, oltre alle gare del ghiaccio, si dovrebbe tenere: la cerimonia di chiusura, mentre la cerimonia di apertura toccherà a Sestriere. La candidatura è stata avanzata, oltre che dai Comuni olimpici, dalla Regione e dalla Provincia, attraverso Turismo Torino, e il dossier ha battuto quelli di Calgary, Oslo e Tarvisio. Il format è identico, i numeri ridotti rispetto dell edizione estiva: poco più di 6 mila persone, tra atleti, appassionati e accompagnatori. Nove giorni di gare e 18 discipline. Bugdet dai 2 ai 3 milioni di euro. Comunicati della Giunta Regionale / 05 Aprile :07 SPORT E TURISMO - IL PIEMONTE SI AGGIUDICA ANCHE I WORLD MASTERS GAMES INVERNALI DEL 2015 Le Olimpiadi degli over 35 torneranno in veste invernale a Sestriere e sulle vette della Valsusa Dopo l edizione estiva del 2013, le Olimpiadi degli over 35 torneranno in veste invernale a Sestriere e sulle vette della Valsusa: attesi tra atleti e appassionati. E stata assegnata a Sestriere e alle Alpi dell Alta Valsusa la seconda edizione dei World Masters Games invernali che si disputeranno nel 2015, a marzo, nei comuni olimpici di Sestriere, Bardonecchia, Cesana Torinese, Claviere, Pragelato, Pinerolo, Sauze d Oulx e Torino. L International Masters Games Association (IMGA), riunito ieri sera a Londra, ha passato il testimone dei Giochi a Marcella Gaspardone, general manager di Turismo Torino e Provincia, l ente che, su mandato dei Comuni Olimpici e dalla Regione, ha confezionato e presentato la candidatura. Le altre città che hanno espresso l interesse ad ospitare i Giochi Masters Invernali sono Calgary, Oslo e Tarvisio. Dopo l edizione estiva del 2013, le Olimpiadi degli over 35 torneranno, quindi, in Piemonte anche in veste invernale, con al seguito un pubblico di circa persone, tra atleti e appassionati. Per l organizzazione dell evento è previsto un budget di circa 3 milioni di euro. La giunta regionale ha, intanto, designato l avvocato Fabrizio Benintendi quale presidente del Comitato organizzatore per i Master Games estivi. Benintendi, già consigliere dell Ordine degli avvocati di Torino, ha praticato vari sport a livello agonistico e nel 2000 ha fondato l associazione sportiva per disabili Sport di più, di cui fanno parte anche i paralimpici Tori Seduti (hockey carrozzina) e il pluricampione Enzo Masiello (sci di fondo). L assessore regionale al Turismo commenta che l aver assegnato al Piemonte sia i World Master Games estivi che invernali è un riconoscimento importante dell appeal professionale, sportivo e turistico che la nostra regione si è conquistata nel mondo. Aggiunge, poi, che la grande offerta di discipline presentate in candidatura è stata dettata dalla volontà di valorizzare il più possibile il territorio. I Giochi saranno una nuova occasione per sfruttare l eredità olimpica, non solo in termini materiali con l utilizzo degli impianti, ma anche in termini immateriali con i volontari e le capacità tecnico organizzative che le Olimpiadi del 2006 ci hanno lasciato. Il presidente di Turismo Torino e Provincia Convention & Visitors Bureau dichiara che l evento potrà essere occasione per un nuovo sinergico legame tra Torino e il suo territorio provinciale, montagne olimpiche in testa, vista la dislocazione dei siti di gara, e che da qui dovrà partire un azione di promozione dell intero territorio che, a prescindere dalle gare, punti al meglio dell offerta per i molti turisti che ospiteremo. Il sindaco di Sestriere commenta che è una grande soddisfazione per l area olimpica montana che vedrà tanti atleti masters gareggiare sulle piste olimpiche che hanno visto protagonisti i migliori atleti del mondo. Aggiunge, poi, che il territorio ha messo nuovamente in atto un perfetto gioco di squadra, lo stesso che portò a Torino le Olimpiadi, ottenendo un evento che avrà ottime ricadute anche sul turismo. Le gare nelle discipline invernali della neve si disputeranno in montagna, quelle del ghiaccio a Torino. Sestriere e Torino saranno sede rispettivamente della Cerimonia di apertura e di chiusura. I World Masters Games sono una vera e propria festa dello sport : possono partecipare alle gare persone dai 35 ai 100 anni d età, indipendentemente dalla performance sportiva e senza vincoli di qualificazione (basta pagare una tassa di iscrizione e sostenere tutte le spese di soggiorno nel Paese ospitante. Sono nati come Giochi estivi, mentre la versione invernale ha avuto solo una precedente edizione nel 2010 a Bled, in Slovenia, alla quale hanno partecipato atleti provenienti da 42 Paesi, accompagnati da altrettanti appassionati spettatori. I numeri dei World Masters Games Invernali di Sestriere e Alpi Alta Valsusa: 9 giorni di gare, 8 Comuni sede di gara, 18 discipline 9 sport obbligatori (sci alpino, sci di fondo, biathlon, combinata nordica, hockey, salto dal trampolino, pattinaggio di figura, pattinaggio di velocità e curling) 4 sport per atleti diversamente abili (sci alpino, sci di fondo, biathlon e curling) 5 sport facoltativi (calcetto, scacchi, corsa con i cani da slitta, ciaspole e arrampicata) atleti attesi (di cui 200 disabili) 96 gare, 10 eventi collaterali, 800 volontari

SCIARE AL CORNO ALLE SCALE

SCIARE AL CORNO ALLE SCALE SCIARE AL CORNO ALLE SCALE IL CORNO ALLE SCALE SPORT INVERNALI PER TUTTI E A TUTTI I LIVELLI, CALDA OSPITALITÀ E PIACEVOLI MOMENTI DI SVAGO E DI RELAX: È CIÒ CHE OFFRE IL CORNO ALLE SCALE, LA STAZIONE

Dettagli

lanzo torinese Gran Fondo Internazionale del Punt del Diau - 25 km (D+ 1450) 4 ottobre 2014 prova A PRENDERmi gara femminile - 1 a EDIZIONE

lanzo torinese Gran Fondo Internazionale del Punt del Diau - 25 km (D+ 1450) 4 ottobre 2014 prova A PRENDERmi gara femminile - 1 a EDIZIONE lanzo torinese Gran Fondo Internazionale del Punt del Diau - 25 km (D+ 1450) 4 ottobre 2014 prova A PRENDERmi gara femminile - 1 a EDIZIONE l originale www.casadelcammino.it for SI RINGRAZIANO IN MODO

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

Gran Fondo PUNT DEL DIAU

Gran Fondo PUNT DEL DIAU LANZO TORINESE - SABATO 04 OTTOBRE 2014 Gran Fondo PUNT DEL DIAU REGOLAMENTO LA GARA GRAN FONDO DI CORSA IN MONTAGNA PUNT DEL DIAU avrà una lunghezza di circa km.25 e un dislivello positivo di circa 1450

Dettagli

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni.

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. 8 regioni settentrionali: il Piemonte (Torino), la Val d Aosta (Aosta),

Dettagli

Pagliaccio. A Roma c è un. che cambia ogni giorno. 66 Artù n 58

Pagliaccio. A Roma c è un. che cambia ogni giorno. 66 Artù n 58 format nell accostare gli ingredienti e da raffinatezza della presentazione che fanno trasparire la ricchezza di esperienze acquisite nelle migliori cucine di Europa e Asia da questo chef 45enne d origini

Dettagli

Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012

Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012 Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012 Qualche giorno dopo la fine della competizione olimpica di judo è venuto il momento di analizzare quanto successo a Londra. Il mondo del

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

1. Lo sport mens sana in corpore sano

1. Lo sport mens sana in corpore sano 1. Lo sport mens sana in corpore sano Mens sana in corpore sano è latino e vuol dire che lo sport non fa bene soltanto al corpo ma anche alla mente. E già ai tempi dei romani si apprezzavano le attività

Dettagli

Premiato nel 2008 dalla FIS e FISI come miglior sci club d Italia Riconosciuto nel 2010 dalla FIS tra i migliori 8 sci club al mondo

Premiato nel 2008 dalla FIS e FISI come miglior sci club d Italia Riconosciuto nel 2010 dalla FIS tra i migliori 8 sci club al mondo I corsi del C.A.S. in collaborazione con le Scuole Sci Monte Pora, Spiazzi, Vareno, 90 Foppolo e Alta Valle Brembana Stagione 2010-2011 Formula Località Giorno e Orario Livelli Età bus (*) White M. Pora

Dettagli

PIAN DELLE BETULLE - L'ultimo Paradiso

PIAN DELLE BETULLE - L'ultimo Paradiso PIAN DELLE BETULLE - L'ultimo Paradiso L'ULTIMO PARADISO Lasciarsi alle spalle la vita caotica della città a partire alla volta di località tranquille, senza rumori nel completo relax sentendosi in paradiso,

Dettagli

MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE

MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE 66 Bologna, 11 febbraio 2015 MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE Per dare feste non serve sempre un motivo. Ma quelle di Meglio Così, il ciclo di eventi che si terrà a Bologna tra febbraio

Dettagli

RP 04/14 AVVISO DI SELEZIONE PER INFORMATORE TURISTICO ALTA VALSUSA

RP 04/14 AVVISO DI SELEZIONE PER INFORMATORE TURISTICO ALTA VALSUSA RP 04/14 AVVISO DI SELEZIONE PER INFORMATORE TURISTICO ALTA VALSUSA Si rende noto che è indetta una procedura selettiva per individuare un soggetto idoneo a ricoprire la posizione di Informatore/trice

Dettagli

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico SASHA La nostra storia é molto molto recente ed é stata fin da subito un piccolo "miracolo" perche' quando abbiamo contattato l' Associazione nel mese di Novembre ci é stato detto che ormai era troppo

Dettagli

Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010. Soci Fondatori. - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A.

Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010. Soci Fondatori. - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A. 01 Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010 Soci Fondatori - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A. - Associazione Partners di Palazzo Strozzi Promossa da 02 MISSION Volontariato

Dettagli

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI In questa lezione ci siamo collegati via Skype con la Professoressa Paola Begotti, docente di lingua italiana per stranieri dell Università Ca Foscari di Venezia che ci ha parlato delle motivazioni che

Dettagli

Le problematiche del turismo: uno sguardo interdisciplinare. Roberto Furlani WWF Italia Ufficio Turismo

Le problematiche del turismo: uno sguardo interdisciplinare. Roberto Furlani WWF Italia Ufficio Turismo Roberto Furlani WWF Italia Ufficio Turismo Secondo l Organizzazione Mondiale per il Turismo, le Alpi accolgono ogni anno il 12% circa del turismo mondiale. Parallelamente le Alpi rappresentano anche uno

Dettagli

QUESTIONARIO CANDIDATURA ITALIANA GIOCHI DELLA XXXII OLIMPIADE 2020

QUESTIONARIO CANDIDATURA ITALIANA GIOCHI DELLA XXXII OLIMPIADE 2020 QUESTIONARIO CANDIDATURA ITALIANA GIOCHI DELLA XXXII OLIMPIADE 2020 documento redatto sulla base del questionario CIO Candidature Acceptance Procedure Games of the XXXI Olympiad 2016 PREMESSA ESTRATTO

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Il traino olimpico porta il Piemonte sopra al tetto dei 10 milioni di presenze

COMUNICATO STAMPA. Il traino olimpico porta il Piemonte sopra al tetto dei 10 milioni di presenze COMUNICATO STAMPA Torino, 23 maggio 2006 Il traino olimpico porta il Piemonte sopra al tetto dei 10 milioni di presenze Il turismo in Piemonte continua a crescere. Nel 2005 gli arrivi di turisti che hanno

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica:

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica: Pasta per due 5 Capitolo 1 Libero Belmondo è un uomo di 35 anni. Vive a Roma. Da qualche mese Libero accende il computer tutti i giorni e controlla le e-mail. Minni è una ragazza di 28 anni. Vive a Bangkok.

Dettagli

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

Riflessioni a margine dei Campionati Italiani di kendo, Novara 2010

Riflessioni a margine dei Campionati Italiani di kendo, Novara 2010 Riflessioni a margine dei Campionati Italiani di kendo, Novara 2010 di Luca Navaglia Campionati Italiani dunque. Saprete già i risultati (Serena Ricciuti, Giuseppe Giannetto e Kodokan Alessandria). Per

Dettagli

Tesi per il Master Superformatori CNA

Tesi per il Master Superformatori CNA COME DAR VITA E FAR CRESCERE PICCOLE SOCIETA SPORTIVE di GIACOMO LEONETTI Scorrendo il titolo, due sono le parole chiave che saltano agli occhi: dar vita e far crescere. In questo mio intervento, voglio

Dettagli

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Il baseball, uno sport. Il baseball, uno sport di squadra. Il baseball, uno sport che non ha età. Il baseball, molto di più di uno sport, un MODO

Dettagli

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori 1 Dalla lettura di una poesia del libro di testo Un ponte tra i cuori Manca un ponte tra i cuori, fra i cuori degli uomini lontani, fra i cuori vicini, fra i cuori delle genti, che vivono sui monti e sui

Dettagli

Roma 2020: valori e opinioni I valori economici dei Giochi Olimpici e Paralimpici di Roma 2020

Roma 2020: valori e opinioni I valori economici dei Giochi Olimpici e Paralimpici di Roma 2020 Roma 2020: valori e opinioni I valori economici dei Giochi Olimpici e Paralimpici di Roma 2020 Roma 2020: valori e opinioni I valori economici dei Giochi Olimpici e Paralimpici di Roma 2020 La spesa complessiva

Dettagli

Frisch. unità 1. 1 Leggi il testo

Frisch. unità 1. 1 Leggi il testo unità 1 1 Leggi il testo Frisch Frisch era un abitudinario, come lo sono del resto quasi tutte le persone della sua età. Ogni mattina nei tre giorni che passava alla villa si alzava puntualmente alle sette

Dettagli

Ci relazioniamo dunque siamo

Ci relazioniamo dunque siamo 7_CECCHI.N 17-03-2008 10:12 Pagina 57 CONNESSIONI Ci relazioniamo dunque siamo Curiosità e trappole dell osservatore... siete voi gli insegnanti, mi insegnate voi, come fate in questa catastrofe, con il

Dettagli

ORGANIZZA Corsa podistica non competitiva su strada di km. 6.

ORGANIZZA Corsa podistica non competitiva su strada di km. 6. ASSOCIAZIONE MEZZAMARATONA DEL GIUDICATO DI ORISTANO REGOLAMENTO CORSA PODISTICA NON COMPETITIVA SU STRADA L Associazione MEZZAMARATONA DEL GIUDICATO DI ORISTANO, con il patrocinio del Comune e della Provincia

Dettagli

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE?

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? Storia narrata da Teresa Carbé Da oltre 10 anni, con mio marito e i miei figli, abbiamo deciso di aprirci all affidamento familiare, e ciò ci ha permesso di

Dettagli

NOTE DI SINTESI AI DATI STATISTICI DEL MOVIMENTO TURISTICO REGISTRATO IN PROVINCIA DI BRESCIA NELL ANNO 2010 CON IL CONFRONTO 2009

NOTE DI SINTESI AI DATI STATISTICI DEL MOVIMENTO TURISTICO REGISTRATO IN PROVINCIA DI BRESCIA NELL ANNO 2010 CON IL CONFRONTO 2009 NOTE DI SINTESI AI DATI STATISTICI DEL MOVIMENTO TURISTICO REGISTRATO IN PROVINCIA DI BRESCIA NELL ANNO 2010 CON IL CONFRONTO 2009 Arrivi 2.016.536 Presenze 8.464.905 PROVINCIA IN COMPLESSO Arrivi: superata

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

Regole per un buon Animatore

Regole per un buon Animatore Regole per un buon Animatore ORATORIO - GROSOTTO Libretto Animatori Oratorio - Grosotto Pag. 1 1. Convinzione personale: fare l animatore è una scelta di generoso servizio ai ragazzi per aiutarli a crescere.

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento.

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento. DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento Anno 2014 (B) E nato per tutti; è nato per avvolgere il mondo in un abbraccio

Dettagli

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT SEGUI LE STORIE DI IGNAZIO E DEL SUO ZAINO MAGICO Ciao mi chiamo Ignazio Marino, faccio il medico e voglio fare il sindaco di Roma.

Dettagli

47 Anno Domini Triathlon Festival

47 Anno Domini Triathlon Festival 47 Anno Domini Triathlon Festival Campionati Italiani Assoluti di Triathlon Sprint Staffetta a squadre Coppa Crono a Squadre Sabato 05 ottobre 2013 Domenica 06 ottobre 2013 Parco Le Bandie, Lovadina (TV)

Dettagli

Ciao!! Un cielo stellato così come lo puoi vedere con i tuoi occhi. Il cielo visto da un potente telescopio molto lontano dalle città

Ciao!! Un cielo stellato così come lo puoi vedere con i tuoi occhi. Il cielo visto da un potente telescopio molto lontano dalle città 1 Ciao!! Quando guardi il cielo ogni volta che si fa buio, se è sereno, vedi tanti piccoli punti luminosi distribuiti nel cielo notturno: le stelle. Oggi si apre l immaginario Osservatorio per guardare...

Dettagli

I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE. Caratteristiche e comportamento di spesa

I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE. Caratteristiche e comportamento di spesa L ITALIA E IL TURISMO INTERNAZIONALE NEL Risultati e tendenze per incoming e outgoing Venezia, 11 aprile 2006 I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE Caratteristiche e comportamento di spesa Valeria Minghetti CISET

Dettagli

Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11

Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11 Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11 Per la quarta annualità ho ricoperto il ruolo di Responsabile del Piano dell'offerta Formativa e dell Autovalutazione di

Dettagli

Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it -

Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it - Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it - info@giulianovaparcodeiprincipi.it La Vostra Vacanza Benvenuti La Famiglia

Dettagli

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI ITALIANO Scuola Primaria Classe Seconda Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

IL CIELO PER GLI ANTICHI I fenomeni celesti più appariscenti e l influsso che hanno avuto sulla storia

IL CIELO PER GLI ANTICHI I fenomeni celesti più appariscenti e l influsso che hanno avuto sulla storia IL CIELO PER GLI ANTICHI I fenomeni celesti più appariscenti e l influsso che hanno avuto sulla storia Affronteremo un breve viaggio per scoprire il significato che la volta celeste aveva per i popoli

Dettagli

Dimore di La o. Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore. Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore

Dimore di La o. Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore. Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore g Dimore di La o Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore Dimore di Lago Dimore di Lago, terzo volume storico della Collana

Dettagli

al via 1 Percorsi guidati per le vacanze di matematica e scienze UNITÀ CAMPIONE Edizioni del Quadrifoglio Evelina De Gregori Alessandra Rotondi

al via 1 Percorsi guidati per le vacanze di matematica e scienze UNITÀ CAMPIONE Edizioni del Quadrifoglio Evelina De Gregori Alessandra Rotondi Evelina De Gregori Alessandra Rotondi al via 1 Percorsi guidati per le vacanze di matematica e scienze per la Scuola secondaria di primo grado UNITÀ CAMPIONE Edizioni del Quadrifoglio Test d'ingresso NUMERI

Dettagli

QUEST ANNO POCHE REGIONI HANNO AUMENTATO L IRPEF

QUEST ANNO POCHE REGIONI HANNO AUMENTATO L IRPEF QUEST ANNO POCHE REGIONI HANNO AUMENTATO L IRPEF Finalmente una buona notizia in materia di tasse: nel 2015 la stragrande maggioranza dei Governatori italiani ha deciso di non aumentare l addizionale regionale

Dettagli

G LI ITALIANI E LA BICICLETTA: DALLA RISCOPERTA ALLA CRESCITA MANCATA

G LI ITALIANI E LA BICICLETTA: DALLA RISCOPERTA ALLA CRESCITA MANCATA G LI ITALIANI E LA BICICLETTA: DALLA RISCOPERTA ALLA CRESCITA MANCATA AUDIMOB O SSERVATORIO SUI C OMPORTAMENTI DI M OBILITÀ DEGLI I TALIANI Maggio 2012 LE FERMATE AUDIMOB S U L L A M O B I L I T A n. 15

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

XX ODERZO CITTA' ARCHEOLOGICA Corsa internazionale su strada Juniores/Promesse/Seniores M/F. GLADIATORVM RACE Corsa su strada Seniores M/F

XX ODERZO CITTA' ARCHEOLOGICA Corsa internazionale su strada Juniores/Promesse/Seniores M/F. GLADIATORVM RACE Corsa su strada Seniores M/F MAGGIO 2015 VENERDÌ 1 ODERZO (TV) Piazza Grande XX ODERZO CITTA' ARCHEOLOGICA Corsa internazionale su strada Juniores/Promesse/Seniores M/F GLADIATORVM RACE Corsa su strada Seniores M/F XIX Trofeo Mobilificio

Dettagli

I BOLLETTINI VALANGHE AINEVA e LA SCALA DI PERICOLO

I BOLLETTINI VALANGHE AINEVA e LA SCALA DI PERICOLO CENTRO NIVO METEOROLOGICO ARPA BORMIO I BOLLETTINI VALANGHE AINEVA e LA SCALA DI PERICOLO Corso 2 A- AINEVA Guide Alpine della Lombardia Bormio 25-29 gennaio 2010 A cura di Flavio Berbenni MARCATO FORTE

Dettagli

Tip #2: Come siriconosceun leader?

Tip #2: Come siriconosceun leader? Un saluto alla Federazione Italiana Tennis, all Istituto Superiore di Formazione e a tutti gli insegnanti che saranno presenti al SimposioInternazionalechesiterràilprossimo10 maggio al ForoItalico. Durante

Dettagli

STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO

STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO L USO DEI NOMI A DOMINIO di Maurizio Martinelli Responsabile dell Unità sistemi del Registro del cctld.it e Michela Serrecchia assegnista di ricerca

Dettagli

Alice e la zuppa di quark e gluoni

Alice e la zuppa di quark e gluoni Alice e la zuppa di quark e gluoni Disegnatore: Jordi Boixader Storia e testo: Federico Antinori, Hans de Groot, Catherine Decosse, Yiota Foka, Yves Schutz e Christine Vanoli Produzione: Christine Vanoli

Dettagli

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa 2007 Scrivere.info Tutti i diritti di riproduzione, con qualsiasi mezzo, sono riservati. In copertina: Yacht

Dettagli

LIMITARE LA CIRCOLAZIONE DELLE AUTO? PER I CITTADINI SI PUÒ FARE

LIMITARE LA CIRCOLAZIONE DELLE AUTO? PER I CITTADINI SI PUÒ FARE LIMITARE LA CIRCOLAZIONE DELLE AUTO? PER I CITTADINI SI PUÒ FARE AUDIMOB O SSERVATORIO SUI C OMPORTAMENTI DI M OBILITÀ DEGLI I TALIANI Dicembre 2007 LE FERMATE AUDIMOB S U L L A M O B I L I T A n. 3 La

Dettagli

la riorganizzazione della dev essere affrontata in Consiglio TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO

la riorganizzazione della dev essere affrontata in Consiglio TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO La riorganizzazione dell ospedale dev essere affrontata in Consiglio In Consiglio comunale si parlerà ancora di riorganizzazione ospedaliera.

Dettagli

Passeggiate con le racchette da neve a Merano e dintorni

Passeggiate con le racchette da neve a Merano e dintorni Passeggiate con le racchette da neve a Merano e dintorni Area sciistica Merano 2000 Malga di Verano Dal parcheggio nr. 5 di Avelengo si procede verso il municipio per poi prendere il sentiero 2/a che porta

Dettagli

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione.

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. MICHELE EMILIANO Sindaco del Comune di Bari 12 maggio 2006 Innanzitutto benvenuti a tutti i nostri

Dettagli

PENSA CHE MENSA SCOLASTICA!

PENSA CHE MENSA SCOLASTICA! PENSA CHE MENSA SCOLASTICA! Buona, pulita e giusta Linee guida per una mensa scolastica di qualità 1 A cura di: Valeria Cometti, Annalisa D Onorio, Livia Ferrara, Paolo Gramigni In collaborazione con:

Dettagli

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia Scuola Primaria Istituto Casa San Giuseppe Suore Vocazioniste Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar Classe IV Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia È il 19 febbraio 2011

Dettagli

Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo.

Concorso La Fiorentina che vorrei. Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Mi chiamo Chiara abito a Sesto Fiorentino e per iniziare voglio fare una premessa. Io di calcio ci capisco

Dettagli

C era una bianca un foglio, di sana fibra e bell animo. Forte di valori e ideali puliti, attendeva di nascere in un mondo migliore, un luogo dove

C era una bianca un foglio, di sana fibra e bell animo. Forte di valori e ideali puliti, attendeva di nascere in un mondo migliore, un luogo dove I love Ci C era una bianca un foglio, di sana fibra e bell animo. Forte di valori e ideali puliti, attendeva di nascere in un mondo migliore, un luogo dove poter crescere con gioia e buon senso, contribuendo

Dettagli

Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive

Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive Dipartimento della Pubblica Sicurezza Stagione sportiva 2011/2012 Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive Determinazione n. 26/2012 del 30 maggio 2012 L Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni

Dettagli

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore.

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore. Commozione Si commuove il corpo. A sorpresa, prima che l opportunità, la ragionevolezza, la buona educazione, la paura, la fretta, il decoro, la dignità, l egoismo possano alzare il muro. Si commuove a

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA Stagione invernale 2014/2015 1. Le presenti Condizioni Generali di Vendita regolano le condizioni contrattuali relative all acquisto ed all utilizzo degli skipass e delle

Dettagli

METODO PER LA COMPILAZIONE DELLE CLASSIFICHE FEDERALI 2014

METODO PER LA COMPILAZIONE DELLE CLASSIFICHE FEDERALI 2014 METODO PER LA COMPILAZIONE DELLE CLASSIFICHE FEDERALI 2014 PERIODO TEMPORALE CONSIDERATO Viene considerata tutta l attività svolta dalla prima settimana di novembre 2012 (5 11 novembre 2012 ), all ultima

Dettagli

La bolla finanziaria del cibo Emanuela Citterio: Non demonizziamo i mercati finanziari, chiediamo solo una regolamentazione

La bolla finanziaria del cibo Emanuela Citterio: Non demonizziamo i mercati finanziari, chiediamo solo una regolamentazione Economia > News > Italia - mercoledì 16 aprile 2014, 12:00 www.lindro.it Sulla fame non si spreca La bolla finanziaria del cibo Emanuela Citterio: Non demonizziamo i mercati finanziari, chiediamo solo

Dettagli

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio Croce Rossa Italiana Campagna Soci Ordinari CAMPAGNA SOCI ORDINARI Pagina 1 di 12 SOMMARIO 1. Premessa... 3 2. Quali sono gli obiettivi della Campagna Soci Ordinari... 4 3. Cosa vuol dire essere Soci Ordinari

Dettagli

ISTRUZIONI PER LA CORRETTA REGISTRAZIONE AL SITO PER POTER ACCEDERE ALL'AREA PRIVATA E PER L INSERIMENTO DELLE ISCRIZIONI.

ISTRUZIONI PER LA CORRETTA REGISTRAZIONE AL SITO PER POTER ACCEDERE ALL'AREA PRIVATA E PER L INSERIMENTO DELLE ISCRIZIONI. ISTRUZIONI PER LA CORRETTA REGISTRAZIONE AL SITO PER POTER ACCEDERE ALL'AREA PRIVATA E PER L INSERIMENTO DELLE ISCRIZIONI. REGISTRAZIONE: Cliccare su Registrati La procedura di registrazione prevede tre

Dettagli

DAL PROGETTO PER LO SVILUPPO DI UNA COMUNITA LOCALE ACCOGLIENTE ALLA NASCITA DEL PAESE ALBERGO SAINT

DAL PROGETTO PER LO SVILUPPO DI UNA COMUNITA LOCALE ACCOGLIENTE ALLA NASCITA DEL PAESE ALBERGO SAINT DAL PROGETTO PER LO SVILUPPO DI UNA COMUNITA LOCALE ACCOGLIENTE ALLA NASCITA DEL PAESE ALBERGO SAINT SAINT-MARCEL MARCEL Storia di un idea CONVEGNO INTERNAZIONALE Esperienze di turismo in ambiente alpino:

Dettagli

PROTOCOLLO ASSEMBLEA GENERALE ORDINARIA MCP 2015

PROTOCOLLO ASSEMBLEA GENERALE ORDINARIA MCP 2015 Poschiavo, 14 febbraio 2014 PROTOCOLLO ASSEMBLEA GENERALE ORDINARIA MCP 2015 L assemblea generale ordinaria del 2015 si è svolta presso il ristorante La Tana del Grillo a Pedemonte, in data 31 gennaio

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Allegato 1 Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Progetto e Concorso Dalle aule parlamentari alle aule di scuola. Lezioni di Costituzione

Dettagli

abbonamenti 2015.2016

abbonamenti 2015.2016 abbonamenti 2015.2016 FARE DEL NOSTRO STADIO UNA FORTEZZA Caro Interista, San Siro e piu bello quando ci sei tu, io lo so bene. L ho visto vibrare nelle sue notti piu belle. Ho sentito la spinta, la voglia

Dettagli

Presentazione Tutti quelli che troverete, chiamateli

Presentazione Tutti quelli che troverete, chiamateli Presentazione Tutti quelli che troverete, chiamateli Presentazione Decisamente stimolanti le provocazioni del brano di Matteo (22,1-14) che ci accompagnerà nel corso dell anno associativo 2013-2014: terzo

Dettagli

DATI DI SINTESI DELL EVOLUZIONE DELLE FORNITURE DI ENERGIA ELETTRICA E DI GAS NATURALE: REGIMI DI TUTELA E MERCATO LIBERO

DATI DI SINTESI DELL EVOLUZIONE DELLE FORNITURE DI ENERGIA ELETTRICA E DI GAS NATURALE: REGIMI DI TUTELA E MERCATO LIBERO DATI DI SINTESI DELL EVOLUZIONE DELLE FORNITURE DI ENERGIA ELETTRICA E DI GAS NATURALE: REGIMI DI TUTELA E MERCATO LIBERO (Deliberazione ARG/com 202/08 - Primo report) Dal 1 luglio 2007 tutti i clienti

Dettagli

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno Indice 01. 02. 03. I tipi di house organ Dall idea al progetto I contenuti A

Dettagli

Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere

Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere ...... Le partecipate...... Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere le partecipate comunali in perdita, i Comuni italiani dispongono ancora di un portafoglio di partecipazioni molto rilevante,

Dettagli

STIME VALUTAZIONI TENDENZE DEL MERCATO DEL LAVORO DI MILANO - economia territoriale in pillole-

STIME VALUTAZIONI TENDENZE DEL MERCATO DEL LAVORO DI MILANO - economia territoriale in pillole- STIME VALUTAZIONI TENDENZE DEL MERCATO DEL LAVORO DI MILANO - economia territoriale in pillole- A cura del dipartimento mercato del lavoro Formazione Ricerca della Camera del Lavoro Metropolitana di Milano

Dettagli

dall introduzione dell Assessore Luppi

dall introduzione dell Assessore Luppi Presenti: Giulia Luppi Assessore alla scuola Alessandra Caprari pedagogista Maurizia Cocconi insegnante Scuola Primaria De Amicis Giuliana Bizzarri insegnante Scuola d infanzia A.D Este Tondelli Rita insegnante

Dettagli

MA NDO VAI... ROMANI IN MOVIMENTO TRA CRISI ECONOMICA E MODELLI ALTERNATIVI

MA NDO VAI... ROMANI IN MOVIMENTO TRA CRISI ECONOMICA E MODELLI ALTERNATIVI MA NDO VAI... ROMANI IN MOVIMENTO TRA CRISI ECONOMICA E MODELLI ALTERNATIVI In questa fermata Audimob, l analisi dei dati si sofferma sui comportamenti in mobilità dei romani e dei residenti nei comuni

Dettagli

Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore!

Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore! Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore! oppure La Pubblicità su Google Come funziona? Sergio Minozzi Imprenditore di informatica da più di 20 anni. Per 12 anni ha lavorato

Dettagli

Il mistero dei muoni: perché arrivano sulla terra e cosa c entra la relatività del tempo e dello spazio?

Il mistero dei muoni: perché arrivano sulla terra e cosa c entra la relatività del tempo e dello spazio? Il mistero dei muoni: perché arrivano sulla terra e cosa c entra la relatività del tempo e dello spazio? Carlo Cosmelli, Dipartimento di Fisica, Sapienza Università di Roma Abbiamo un problema, un grosso

Dettagli

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna...

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna molto probabilmente avrei un comportamento diverso. Il mio andamento scolastico non è dei migliori forse a causa dei miei interessi (calcio,videogiochi, wrestling ) e forse mi applicherei

Dettagli

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO 90 ICARO MAGGIO 2011 LA TEORIA DEL CUCCHIAIO di Christine Miserandino Per tutti/e quelli/e che hanno la vita "condizionata" da qualcosa che non è stato voluto. La mia migliore amica ed io eravamo nella

Dettagli

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B.

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A. Ignone - M. Pichiassi unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A B 1. È un sogno a) vuol dire fare da grande quello che hai sempre sognato

Dettagli

SOTTO LO STESSO TETTO: La classe 4A presenta:

SOTTO LO STESSO TETTO: La classe 4A presenta: SOTTO LO STESSO TETTO: Gender MainstreaMinG e valorizzazione delle differenze a scuola La classe 4A presenta: Tutti diversi... ma uguali ;-) Nell'anno scolastico 2014/15 la classe 4A dell'i.c. Via d'avarna,

Dettagli

Un gioco da brividi per 8 24 giocatori, da 8 anni in su. Contenuto. (Prima della prima partita rimuovete con cura i segnalini dalle fustelle.

Un gioco da brividi per 8 24 giocatori, da 8 anni in su. Contenuto. (Prima della prima partita rimuovete con cura i segnalini dalle fustelle. Un gioco da brividi per 8 24 giocatori, da 8 anni in su Nello sperduto villaggio di Tabula, alcuni abitanti sono affetti da licantropia. Ogni notte diventano lupi mannari e, per placare i loro istinti,

Dettagli

Lucca. Project contest 2015. Premio Giovanni Martinelli. XI concorso nazionale per nuovi autori di fumetto

Lucca. Project contest 2015. Premio Giovanni Martinelli. XI concorso nazionale per nuovi autori di fumetto art.1 Per favorire l inserimento di nuovi talenti nel panorama editoriale italiano, comics & Games, in collaborazione con edizioni BD, organizza il contest Premio Giovanni Martinelli, concorso per progetti

Dettagli

Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può!

Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può! Pag. 1/3 Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può! (Articolo tratto da ALCER n 153 edizione 2010) Conoscere posti nuovi, nuove culture e relazionarsi con persone di altri paesi, di altre città

Dettagli

Ufficio studi IL LAVORO NEL TURISMO

Ufficio studi IL LAVORO NEL TURISMO Ufficio studi I dati più recenti indicano in oltre 1,4 milioni il numero degli occupati nelle imprese del turismo. Il 68% sono dipendenti. Per conto dell EBNT (Ente Bilaterale Nazionale del Turismo) Fipe,

Dettagli

Trieste, 25 ottobre 2006

Trieste, 25 ottobre 2006 Trieste, 25 ottobre 2006 PRESENTAZIONE DEL BILANCIO DI SOSTENIBILITÀ 2005 DEL GRUPPO GENERALI AGLI STUDENTI DELL UNIVERSITA DI TRIESTE INTERVENTO DELL AMMINISTRATORE DELEGATO GIOVANNI PERISSINOTTO Vorrei

Dettagli

Progetto Rubiera Centro

Progetto Rubiera Centro LE POLITICHE DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA PER LA QUALIFICAZIONE DEI CENTRI COMMERCIALI NATURALI Progetti anno 2013 (D.G.R. n. 1822/2013) Bologna, 1 luglio 2014 Progetto Rubiera Centro Il progetto del comune

Dettagli

Andiamo più a fondo nella conoscenza del Sistema Solare

Andiamo più a fondo nella conoscenza del Sistema Solare Andiamo più a fondo nella conoscenza del Sistema Solare Come abbiamo visto nelle pagine precedenti il Sistema Solare è un insieme di molti corpi celesti, diversi fra loro. La sua forma complessiva è quella

Dettagli

FIN - Comitato Regionale Ligure

FIN - Comitato Regionale Ligure FIN - 1. 0 NORMATIVE GENERALI Iscrizioni alle gare 1. Le iscrizioni alle gare vanno effettuate tramite procedura online dal sito http://online.federnuoto.it/iscri/iscrisocieta.php utilizzando il software

Dettagli

FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI

FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI PREMESSA Nell ambito del Programma Torino e le Alpi, la Compagnia di San Paolo ha promosso dal 12 al 14 settembre 2014,

Dettagli

LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE

LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE Volume VIII manuali campi volontariato Il fare e il dire di Legambiente nei campi Dal 1991 ad oggi sono stati oltre 3.000 i campi di volontariato che Legambiente

Dettagli

Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione

Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione Anno Scolastico 2015/2016 (maggio 2015) I dati presenti in

Dettagli

Arrivederci! 1 Test di progresso

Arrivederci! 1 Test di progresso TEST DI PROGRESSO (Unità 1 e 2) 1) Completa il mini dialogo con le forme verbali corrette. Ciao, io sono Tiziano. Ciao, io mi chiamo Patrick. (1)... italiano? No, ma (2)... italiano molto bene. (1) a)

Dettagli