- Codebò S.p.a. - Via A. Vespucci, 64/D Torino - Tel r.a. - Fax

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "info@codebo.it - www.codebo.it Codebò S.p.a. - Via A. Vespucci, 64/D - 10129 Torino - Tel. 011.56.82.242 r.a. - Fax 011.56.81.930"

Transcript

1

2

3 design: IOADV.IT Via Teofilo Rossi, 3 - Torino Via Villa della Regina, 3 - Torino Corso De Gasperi, 19 - Torino Via Chiesa della Salute, 3 - Torino Via Italia, 56 - Settimo Torinese (TO) Piazza Repubblica, 2 - Chivasso (TO) Via Barolo, 1 - Venaria (TO) Via Ivrea, 39 - Rivarolo (TO) Via Vittorio Emanuele, 52 - Ciriè (TO) Via Vittorio Emanuele, 59 - Chieri (TO) Via Lupo, 4 - Grugliasco (TO) Via Piol, 43/A - Rivoli (TO) Via Vittorio Emanuele, Bra (TO) Via Vittorio Veneto, 50 - Alassio (SV) Via Duomo, 40 - Pinerolo (TO) Via XX Settembre, 7 - Giaveno (TO) Via Vittorio Emanuele, 38/c - Alba (CN) Via Roma, 10 - Susa (TO) Via Verdi, Viareggio (LU) Via De Tillier, 65 - Aosta Corso Alfieri, Asti Via Roma, 55 - Fossano (CN) Via Valobra, 45 - Carmagnola (TO) Piazza Assietta, 16 - Sauze D'Oulx (TO) MATHILDA-J.COM

4 - Codebò S.p.a. - Via A. Vespucci, 64/D Torino - Tel r.a. - Fax

5 Dal 1905 felici di assistervi.

6

7

8

9 Sestrieres Spa 8 Considerazioni di Giovanni Brasso / Presidente Sestrieres SpA world winter masters games di Alessandro Perron Cabus / A.D. Sestrieres SpA dall'interno 22 gran premio giovanissimi di Ilaria Perron Cabus 30 vialattea vs via lattea di Luigi Ricotti 32 comarketing 34 insieme per il turismo Ufficio Stampa Sestrieres SpA sommario adventure 58 i ponti tibetani di claviere e sauze d'oulx di Alessandra Longo artisti in vialattea 66 francesco bogetti Inseguendo la luce 72 pierflavio gallina Montagne da incorniciare 76 maurizio perron Lo scultore del ghiaccio 79 carlo piffer Una favola lunga quarant' anni sport in vialattea 83 il cus genova rugby in ritiro a sauze d'oulx di Marco Pallavicino. Foto Matteo Cenischia maestri in vialattea 36 PAOLO MOSConi 37 GIANNI PONCET 39 ALESSANDRO SERRA celebrities 40 antonella clerici Come conduce... gli sci di Paolo Blanc / Foto Marco Rossi 44 irene grandi Ti garba Sportinia? di Rita Quarta il personaggio 50 nico valsesia Le catene della libertà di Alessandra Longo e Rita Quarta zoom 54 le nazionali di sci al sestriere di Claudio Tescari L'evento 87 la carton rapid race di G.L.P. e Paolo Blanc snowboard 91 lo snowboard a livello agonistico cresce anche in vialattea di Claudio Tescari storia dello sport 95 cavalcare l'aria L'impianto Olimpico di Pragelato e la storia del salto dal trampolino di Valter Bruno tradizioni 101 le parole del freddo di Renato Sibille food 105 la merenda sinoira di Paolo Blanc In Copertina e IV di Copertina "Bacche Rosse", olio su ardesia - Pierflavio Gallina

10 VIALATTEA ~ IL MAGAZINE di GIOVANNI BRASSO Presidente Sestrieres SpA 8 Nel nostro mestiere è normale sentirsi dire: Non capisco perché hanno fatto questo, non capisco perché non hanno fatto quell altro, io avrei fatto così e così via ma è fondamentale sapere e far sapere che tutte le scelte che vengono adottate sono frutto di approfondimenti, studi e puntuali monitoraggi di situazioni anomale. Nelle poche righe che seguono desidero farvi entrare, anche solo marginalmente, nel meccanismo fatto di studi, statistiche e ragionamenti che determinano tali scelte. Queste scelte sono inoltre soggette ad un accurato sistema di controllo ma soprattutto prevedono sempre possibilità di interventi in corso d opera qualora si riscontrassero dei risultati non in linea con le aspettative. Sono argomenti da addetti ai lavori, ma sono anche elementi di riflessione e, soprattutto, potrebbero rappresentare risposte a talune domande che spesso gli sciatori ci pongono. Una delle scelte prioritarie è stata quella di lavorare sull efficienza del parco impianti della Sestrieres nel suo insieme. Il grafico n.1 che illustra questo trend nel tempo è molto indicativo. Nel corso della stagione la media annua dei passaggi per impianto del comprensorio era di circa , con 55 impianti in esercizio. Grafico n. 1 Sestrieres SpA

11 Nella scorsa stagione ( ) la media annua dei passaggi ad impianto è stata superiore ai È anche significativo comparare le medie dei passaggi per impianto, festive e feriali, con le relative giornate di esercizio. Ovviamente, queste ultime medie risultano graficamente più basse perché si riferiscono ad un numero di giornate di esercizio di gran lunga inferiore a quelle dell intera stagione. Oggi possiamo vantarci di aver una media annua passaggi per impianto quasi corretta e abbastanza in sintonia con le altre grandi stazioni europee; dallo stesso grafico emerge anche, con assoluta chiarezza, che l'affluenza nelle giornate festive e, più in generale, la vendita dei giornalieri e/o dei bigiornalieri (assimilabili ai giornalieri) è fondamentale per la sopravvivenza del comprensorio della Vialattea, almeno così come oggi è concepito. Questa considerazione ci consente di introdurre un altro argomento importante: lo studio del nostro mercato. Grafico n. 2 VIALATTEA ~ IL MAGAZINE 9 Il grafico n. 2, relativo agli incassi dei vari prodotti alle biglietterie, conferma che questi ultimi sono determinati in parte significativa dalle vendite nelle giornate festive dei giornalieri e bigiornalieri. Per questo motivo questo prodotto nel nostro business plan gestionale è sempre stato calmierato in termini di prezzo. Sempre dal grafico n. 2 si può notare che anche la vendita dei sei giorni, così come la vendita dei giornalieri, ha ancora un peso determinante nel budget dei nostri ricavi.

12 VIALATTEA ~ IL MAGAZINE Grafico n Dal grafico n. 3 si evince che nel comprensorio della Vialattea i prezzi del giornaliero sono abbondantemente al di sotto di quelli praticati dai nostri competitor italiani e stranieri. Non siamo sprovveduti e non lo sono neanche i nostri competitor: tutti gli addetti ai lavori sanno che si può rischiare sui prezzi dei prodotti che hanno un basso peso specifico ma non si può certamente rischiare su prodotti che rappresentano una porzione fondamentale del fatturato dell'azienda. In altre parole, perdere il 25% su un prodotto che rappresenta il 5% dell'incasso è cosa ben diversa dal perdere il 25% su un prodotto che rappresenta il 35% dell'incasso medesimo. Eventuali perdite significative nella vendita di giornalieri e bigiornalieri, se non fossero compensate contestualmente dall aumento della vendita degli stagionali o degli skipass plurigiornalieri, costringerebbero la nostra società ad intervenire pesantemente sul modello di gestione, magari sul numero degli impianti in esercizio o sulla maggior differenziazione fra l esercizio festivo e l esercizio feriale. Per quanto sopra ed in sintesi, la nostra strategia di marketing ci porta ad aumentare i prezzi in modo molto contenuto, ma anche ad essere molto accorti nel diminuirli, aderendo a promozioni di varia natura che, laddove non garantissero un aumento delle vendite capace di compensare la scontistica praticata, risulterebbero alla fine dannose per il budget dei nostri ricavi. Sestrieres SpA

13 VIALATTEA ~ IL MAGAZINE Grafico n Soffermiamoci a questo punto sull efficienza dei singoli impianti presenti in Vialattea. Come si evidenzia dal grafico n.4, alcuni impianti hanno un utilizzazione ottimale, altri, anche se entrano in crisi per un numero limitato di ore nei giorni festivi, hanno un utilizzazione non conforme alle aspettative economiche. Sulla questione relativa alla distribuzione ottimale degli sciatori nelle varie aree e sui singoli impianti, abbiamo lavorato, stiamo lavorando e dobbiamo ancora lavorare, anche se siamo confortati dai buoni risultati fino ad oggi raggiunti. Per migliorare ancora da questo punto di vista, stiamo progettando altri interventi, fra i quali, ad esempio, segnalo la realizzazione della nuova pista 46 di collegamento dal Col Basset a Borgata che scaricherebbe l area del Vallone del Rio Nero e quella di Sansicario Alto a favore dell area della Banchetta che ha ancora capacità di assorbire traffico sciistico. Esistono altre importanti questioni che incidono sulla definizione del modello gestionale aziendale, come la comunicazione, l organizzazione interna, i rapporti con il Territorio, gli investimenti, ma soprattutto la situazione del Paese sulla quale occorre, se pur brevemente, soffermarsi. La Sestrieres deve essere in grado di fare fronte ai propri rischi imprenditoriali, quali i mutamenti climatici di tipo endemico o stagioni non esaltanti dal punto di vista nivologico, non può però farsi carico delle problematiche derivanti dalle questioni socio-politico-economiche del Paese. Le persone per potersi divertire devono avere il lavoro, un minimo di disponibilità economica, ma soprattutto il desiderio e la voglia di divertirsi: questa fase di pessimismo generale frena anche di più della mancanza di risorse economiche. Su quest ultima questione ovviamente non possiamo fare nulla, se non essere talmente bravi da adattarci alle varie situazioni che via via si determinano, facendo in modo che queste ultime non influiscano più di tanto sul risultato economico del nostro bilancio. E del tutto evidente che le aziende per poter crescere devono poter contare su un accesso al credito logico, su una burocrazia semplificata ma, soprattutto, su un progetto Paese credibile. Inoltre le pochissime risorse vanno utilizzate con giudizio, su progetti che garantiscano ritorni significativi e che, possibilmente, trascinino la crescita e gli investimenti privati. L'assunto: aumento i prezzi e conseguentemente aumento i ricavi, essendo palesemente errato e facendo il pari con l asserzione aumento le tasse e conseguentemente risolvo i pro- Sestrieres SpA

14 12 blemi del Paese, non garantisce il perseguimento di alcun obiettivo. La via maestra da seguire è quella di ottimizzare le funzioni aziendali, di azzerare progressivamente gli sprechi ed i privilegi, di fare sistema, di credere nel proprio lavoro, ma soprattutto di avere il coraggio di fare le scelte giuste anche se impopolari, cosa che la Sestrieres ha sempre fatto con risultati evidenti e sotto gli occhi di tutti. Posso affermare che gli investimenti, le scelte tecniche adottate, i risultati ottenuti, in termini di riorganizzazione ed ottimizzazione, nonché il progetto gestionale di seguire il tempo invece che anticiparlo" ci permettono di guardare al futuro con una certa serenità. Per concludere, ci tengo a farvi sapere che noi oggi siamo capaci di adattarci quasi ad ogni e qualsiasi situazione ed è proprio per raggiungere questo risultato, che è la vera nostra forza, che abbiamo profuso le più importanti energie. Continueremo a condurre l azienda secondo questi principi, ben sapendo che la nostra società è il motore dell economia di un Territorio grande come una piccola provincia e ci adopereremo senza risparmiarci per offrire ai nostri clienti il miglior prodotto possibile al minor prezzo praticabile, sempre tenendo bene a mente l esigenza primaria di far quadrare il nostro bilancio. Quest ultima sembra un affermazione banale ma, in sintesi, rappresenta la vera filosofia gestionale della Sestrieres. Sestrieres SpA

15 VIALATTEA ~ IL MAGAZINE 13 Sestrieres SpA

16 di Alessandro Perron Cabus Amministratore Delegato Sestrieres SpA 14 Sono circa le di un giovedì di fine marzo del 2010, dalle finestre del mio ufficio di Sestriere, guardo un gruppo di sciatori che tirano le ultime curve della giornata che invidia! Dovrei ritagliarmi un po più di tempo per sciare, soprattutto ora che le condizioni sono eccezionali! Mentre fantastico sulle prossime discese, il suono del telefono mi riporta di colpo alla realtà. La signorina del centralino mi comunica che in linea c è una persona che chiede di me, non ha voluto lasciare il Suo nome, dice di essere curioso di sapere se dopo tanto tempo sentendolo parlare, sarò in grado di riconoscerlo! Bah penso, ecco il solito rompiscatole, che, grazie al fatto di conoscermi, si sente autorizzato a disturbare, quasi sempre per chiedere poi omaggi o sconti sugli Ski-Pass, comunque più per curiosità che altro, confermo alla signorina di trasferirmi la chiamata. Immediatamente dalla cornetta del telefono, arriva forte e chiara una voce dall incredibile accento Piemontese: "Eilà Sandro ti ricordi di me ti ho tenuto quasi sulle ginocchia la Fisi, le trasferte in pulmino, le gare ma dai sono passati un po di anni ma non puoi non ricordare. Sono Enzo, Enzo Virbino!". Farfuglio qualcosa per prendere tempo, il nome mi pare famigliare poi d improvviso nella mente appare la foto di un faccione tondo, bonario, sempre sorridente il faccione di Virbino, così lo chiamavamo, usando il solo cognome, quando ci accompagnava in giro per le stazioni invernali dove si disputavano le gare di sci Ma allora perché non le prime Olimpiadi in Vialattea? "... è da quando siamo partiti......che ti aspettavo con questa richiesta..." Sestriere, Banchetta Sestrieres SpA

17 alpino, tra i vari Comitati. Questo Personaggio, assieme a De Matteis, Patetta, Ettore Cusinato ed altri, di cui ora non ricordo i nomi, aiutavano gli Allenatori occupandosi di mille piccole cose, comunque indispensabili per permetterci di gareggiare con le migliori opportunità di vittoria. Lo facevano esclusivamente per passione, impiegando il loro tempo e denaro. Devo dire, con il senno di poi, che non erano certamente dei Guru del settore tecnico-sportivo, ma comunque, sapevano trasmetterci una grinta e una passione che a mio avviso, con gli atleti giovanissimi ancora in età formativa, risultano essere a volte, più importanti dell allenamento fisico vero e proprio. Dopo i soliti convenevoli tra due persone che si ritrovano dopo vari anni, m informa del motivo della Sua chiamata, asserendo che la passione per lo sci non gli è venuta meno, anzi ora si è accentuata, al punto di seguire, e talune volte partecipare, alla Coppa del Mondo Master. Molto probabilmente comprende dal mio tono di voce che non sono molto ferrato sull argomento e quindi mi spiega che il circuito Master di Sci Alpino e Sci Nordico, sono una vera e propria Coppa del Mondo, alla quale partecipano gli atleti provenienti da ogni nazione, purché abbiamo superato i 35 anni di età. Dopo una valanga di altri dettagli e informazioni sull argomento, mi chiede un appuntamento per Lui e altri due responsabili della Federazione Master, per visionare le piste del nostro comprensorio al fine di comprendere se si può o meno organizzare una prova del circuito di Coppa. Mi offro disponibile e fissiamo un appuntamento per martedì sei aprile. Sei aprile, mancano pochi minuti alle nove, sono alla partenza della Cit Roc, la giornata sembra essere una di quelle da manuale per lo sci... temperatura di pochi gradi sotto lo zero, assoluta assenza di vento, il sole specchiandosi sulle piste perfettamente pettinate dal lavoro notturno dei gatti, esalta la lucentezza dei cristalli di neve, che, di lì a poco, permetteranno a migliaia di sciatori di cogliere quell emozione che poche altre attività sportive permettono di provare. A pochi metri da me, tre persone discutono sulle caratteristiche degli sci che hanno ai piedi. Parlano di affidabilità sul ghiaccio, di raggio di curva, di presa di spigolo e ognuno difende con decisione il proprio mezzo di divertimento. Guardo meglio e mi accorgo, riconoscendo Enzo, che sono gli Ospiti della Federazione Master con cui ho appuntamento. Mi avvicino, abbraccio finalmente il buon Virbino, il quale mi presenta gli altri due, Antonio Malugani membro della Fis Masters e il Dr. Herbert Harald Presidente Internazionale della medesima. Mi spiegano in breve che potrebbe esserci l opportunità di organizzare nella prossima stagione invernale, una prova di coppa del mondo Master in Vialattea e a tal proposito, vorrebbero visionare le piste che potrebbero 15 Sestrieres SpA

18 VIALATTEA ~ IL MAGAZINE 16 essere potenzialmente utilizzate per l evento. Saliamo quindi sulla Cit Roc che ci permetterà di affrontare la G. Agnelli sulla quale si sono svolte le prove Olimpiche di Gigante e Slalom. Ci fermiamo a ogni cambio di pendenza per valutare la direzione del percorso e la difficoltà dello stesso. Mi spiegano che gli Atleti partecipanti al circuito di coppa, sono abbastanza eterogenei tra loro, poiché c è il concorrente che ha terminato da poco la sua attività nella squadra nazionale del proprio Paese, e quindi non ha alcuna difficoltà ad affrontare qualsiasi tipo di percorso, ma poi c è anche quello che, magari anche in là con gli anni e dotato di un livello tecnico non al top, deve essere messo in grado di terminare in sicurezza la propria gara. Una volta a Valle, il Presidente tira fuori dalla giacca a vento un taccuino, mi chiede, riportando sullo stesso, quota di partenza, quota d arrivo, dislivello e lunghezza del percorso appena effettuato. Dopodiché segnati i dati, estrae dalle tasche un GPS (attivato prima della discesa) dove controlla che le misurazioni da me fornite, rispecchino quelli riportati dallo strumento, pochi secondi e sorridendo, mi conferma che il tutto coincide. Ci spostiamo per le discipline veloci sull Olimpica Maschile. La percorriamo da cima a fondo, anche qui valutando salti, cambi di pendenza, zone in ombra e quant altro è necessario tenere in considerazione per un sicuro e funzionale percorso di gara. Da giovane, ho partecipato a gare internazionali anche di una certa importanza e penso che questa pista sia forse eccessiva per il livello agonistico dei Master, ma guardo bene dal dirlo, saranno loro a decidere. A Valle, quasi mi avessero letto nel pensiero, i miei Ospiti sono concordi nell affermare che, pur essendo una discesa meravigliosa, la ritengono troppo impegnativa per buona parte dei potenziali concorrenti. A questo punto gli propongo la pista dove s è disputata la discesa libera Olimpica femminile. Ci trasferiamo quindi in quel di Sansicario, scendendo sul percorso in questione, quasi senza fermarci. Il fondo è compatto al punto giusto, la pista sembra un biliardo, le lamine degli sci, una volta impostato il raggio di curva, ti accompagnano a forte velocità da un bordo all altro del percorso. Mi accorgo che, nell enfasi della discesa, non ci siamo fermati nemmeno una volta, ma nonostante ciò, pur con un po di fiatone, i tre sono arrivati in fondo nel momento stesso che sono arrivato io, e hanno certamente molti anni in più di me, complimenti! Dopo qualche istante, ripreso fiato, il Presidente Harald mi dice che vuole risalire per accertarsi che alcuni passaggi siano consoni al livello degli atleti. Penso dentro di me, che sia una banale scusa, per affrontare nuovamente l emozione della discesa appena compiuta. Quindi dopo altre due ripetizioni della medesima pista, riprendiamo gli impianti che ci riportano in Cima al Fraiteve. Qui spiego loro che ci troviamo nel punto più alto della Vialattea a metri di quota e li invito con un'unica discesa, a scendere invece, sino al punto più basso di quota dell intero comprensorio. Non aspettavano altro... ci buttiamo giù dalla Cresta sfioriamo Rocce Nere, attraversiamo Sportinia entrando nella Undici, dopo il primo muro, giriamo a sinistra sulla Gran Pista, superiamo l abitato di Sauze D Oulx e dopo pochi minuti, mille curve e tantissima emozione, siamo nel Campetto di Jouvenceaux a quota metri!!! Abbiamo percorso in un'unica discesa circa metri di dislivello... i miei amici sono entusiasti! Ci fermiamo per una meritata polenta concia alla Fontaine, il ristorante a pochi metri dalla partenza della seggiovia Jouvenceaux-Sarnas-Sportinia. A tavola il discorso verte immediatamente sullo scopo della loro visita. Si dicono estremamente soddisfatti dei percorsi, non nutrono dubbi sulla nostra capacità organizzativa, al che ne approfitto per confermare che la Sestrieres ha al suo attivo l organizzazione di circa sessanta prove di Coppa del Mondo, un Mondiale e un Olimpiade, nessun altra stazione al Mondo può vantare analogo palmares. Poi, ad un certo punto del discorso, Virbino esordisce dicendo: "Ma perché una semplice prova di Coppa e non invece le finali vere e proprie?". Ne discutiamo, in effetti le caratteristiche di alta quota delle piste di Sestriere, permettono di ipotizzare che ci sia una certa qual garanzia di innevamento ottimale anche a fine stagione, periodo in cui si dovrebbero svolgere le finali. Sestrieres SpA

19 17 Sauze d'oulx, Pista Bourget I tre confermano che questo particolare, potrà certamente far pendere l ago della bilancia a nostro favore nella prossima assemblea generale della Federazione Master, prevista in Turchia il prossimo mese di luglio. Decidiamo quindi di risentirci in settimana per la documentazione inerente la candidatura. Davanti a un buon caffè e poi al pusa caffè Antonio mi dice che stanno anche ideando la prima Olimpiade Invernale Master della storia. A tal proposito hanno compiuto lo scorso inverno una sorta di Pre-Olimpica a Kraniska Gora in Slovenia. Pur con poca promozione e vari problemi organizzativi locali, la manifestazione ha tuttavia coinvolto più di duemila atleti partecipanti. Comunque sia, un successo! Mi mordo la lingua... Vorrei esordire dicendo: "Ma allora perché non le prime Olimpiadi in Vialattea?". Poi mi rendo conto di essere partito per chiedere una semplice, se pur importante prova di coppa e di aver quasi ottenuto le finali mondiali e quindi ritenendomi più che soddisfatto, evito di proseguire oltre. Riprendiamo gli impianti per il ritorno. Saliamo a Sportinia, proseguiamo su Rocce Nere, scendiamo per una discesa nel mitico Vallone Rio Nero, poi con la Colò risaliamo al Fraiteve e da qui, raggiungiamo Sestriere. Ho passato una piacevole giornata, ho rincontrato un amico (Enzo) che non vedevo da molto tempo, ho conosciuto due malati di neve (Malugani e Harald), per i quali ho provato immediatamente stima e simpatia, ho portato a casa per la mia azienda, una buona possibilità commerciale con le finali di Coppa del prossimo anno... Ma qualcosa mi rende ancora insoddisfatto e so, che se non "la tiro fuori", poi divento di cattivo umore e quindi all ultimo momento, alla stretta di mano del commiato, rivolgendomi al Presidente, gli dico: "Perché non le OLIMPIADI al Sestriere?". La Sua mano stringe come una morsa la mia, un sorriso appena accennato e poi da austriaco tutto d un pezzo mi risponde: "è da quando siamo partiti dal ristorante che ti aspettavo con questa richiesta...vedremo!!!". Nei giorni seguenti espongo in azienda l incontro e le varie considerazioni sul progetto. Si decide di accettare senz altro l organizzazione delle finali di Coppa, stabilite per i giorni otto e nove aprile 2011 e procedere, se pur con cautela, verso la potenziale candidatura delle prime Olimpiadi Invernali Master della storia dello sci. Sestrieres SpA

20 Presentiamo per iscritto la nostra disponibilità organizzativa come stazione ospitante. Risultiamo in concorrenza con Oslo, Calgary, una località Tedesca Bavarese e pare anche Innsbruck. Nei mesi seguenti mi reco per due volte di seguito a Oberhofen in Svizzera, ricevuto dal Presidente della FIS Dott. Gianfranco Kasper, il quale mi procura un appuntamento con il responsabile Mondiale Masters Signor Jeans V. Holm di Losanna, responsabile IMCA (International Masters Games Association), con il quale bisogna trattare tutta la parte commerciale, poiché proprietario del marchio dei giochi Master. La signora Samantha Hayward segretaria del Dott. Holm, si dimostra estremamente professionale e in breve mi mette in condizioni di incontrare direttamente il Presidente, da noi poi ospitato a Sestriere il 27 settembre seguente. Dall incontro ne usciamo soddisfatti, con le idee più chiare, ma anche preoccupati da tutto quello che ruota attorno all organizzazione dell evento in progetto. Siamo consapevoli che la Vialattea, potrà assumersi l organizzazione tecnico sportiva sul campo, e questo certamente non ci spaventa, ma senza il coinvolgimento del territorio e degli Enti Regionali, ci rendiamo immediatamente conto che tale evento diventa difficilmente realizzabile. In occasione di una manifestazione in cima allo Chaberton, ho l opportunità di accennare il progetto agli Assessori Regionali Alberto Cirio e Barbara Bonino, due persone qualificate, che conoscono e amano sinceramente la montagna. Mi confermano di essere informati che c è stato un coinvolgimento della Giunta precedente la loro, per quanto riguarda le Olimpiadi Master Estive di Torino, ma che non sono al corrente di nulla, riguardo quelle invernali. Mi chiedono quindi di inviare loro un minimo di relazione degli incontri che noi abbiamo avuto societariamente. Cosa che provvedo a fare nei giorni seguenti l incontro. Da qui in poi il progetto prende forma. Grazie anche e soprattutto all intervento di alcuni Sindaci Valsusini, in testa l inesauribile Franco Capra, si susseguono diverse riunioni che vedono coinvolti la Sestrieres SpA, la Colomion SpA, tutti Sindaci dell Alta Valle, Turismo Torino e Provincia, L Aeroporto di Caselle, la Sitaf SpA. In una di queste riunioni, scaturisce all unanimità la volontà di candidarsi e in data 27 novembre 2010 a firma Livio Besso Cordero, Presidente di Turismo Torino e Provincia, con una lettera inviata al Presidente IMGA Mr. Holm, è confermata ufficialmente tale decisione!

21 IL PIEMONTE SI AGGIUDICA I WORLD MASTER GAMES INVERNALI DEL 2015 Coinvolti i comuni di Sestriere, Bardonecchia, Cesana Torinese, Claviere, Pragelato, Pinerolo, Sauze d Oulx e Torino E stata assegnata a Sestriere e alle Alpi dell Alta Valsusa la seconda edizione dei World Master Games invernali che si disputeranno nel 2015 nei comuni olimpici di Sestriere, Bardonecchia, Cesana Torinese, Claviere, Pragelato, Pinerolo, Sauze d Oulx e Torino. L International Masters Games Association (IMGA), riunitosi a Londra il 4 aprile scorso, ha passato il testimone dei Giochi a Marcella Gaspardone, general manager di Turismo Torino e Provincia, l ente che, su mandato dei Comuni Olimpici e della Regione, ha confezionato e presentato la candidatura. Dopo l edizione estiva del 2013, le Olimpiadi degli over 35 torneranno, quindi, in Piemonte anche in veste invernale, con al seguito un pubblico di circa persone, tra atleti e appassionati. Le gare nelle discipline invernali della neve si disputeranno in montagna, quelle del ghiaccio a Torino. Sestriere e Torino, inoltre, saranno sede rispettivamente della Cerimonia di apertura e di chiusura. I World Masters Games, nati come Giochi estivi, sono una vera e propria festa dello sport : possono partecipare alle gare persone dai 35 ai 100 anni d età, indipendentemente dalla performance sportiva e senza vincoli di qualificazione! WORLD MASTER GAMES: TORINO SI PREPARA PER IL BIS SCRITTO DA GIULIA CARMINATI - 06 AGOSTO Il sindaco di Torino, Piero Fassino afferma: "Con il presidente della Regione Piemonte, Roberto Cota, abbiamo convenuto d'incontrare all'inizio di settembre i sindaci dei siti olimpici della Valle di Susa e del Pinerolese per avviare la programmazione delle gare dei "Giochi over 2015" per le discipline invernali." Il successo e il gradimento di pubblico dei World Masters Games dimostra il valore sportivo, culturale e turistico di questo evento e ci rafforza altresì nella volontà di replicare il successo con i "Winter World Masters Games 2015". Replica il sindaco di Sestriere, Capra: "Questa presa di posizione di Fassino alla cerimonia di apertura dei Giochi estivi ci fa ben sperare". Il Piemonte ha già conquistato l edizione del marzo Ad aprile a Londra l International Masters Games Association ha assegnato i Giochi mondiali degli over 35 alla Val di Susa dopo la prima esperienza a Bled in Slovenia. Coinvolti i Comuni di Sestriere, Bardonecchia, Cesana, Claviere, Pragelato, Pinerolo, Sauze d Oulx. E Torino? Nel capoluogo, oltre alle gare del ghiaccio, si dovrebbe tenere: la cerimonia di chiusura, mentre la cerimonia di apertura toccherà a Sestriere. La candidatura è stata avanzata, oltre che dai Comuni olimpici, dalla Regione e dalla Provincia, attraverso Turismo Torino, e il dossier ha battuto quelli di Calgary, Oslo e Tarvisio. Il format è identico, i numeri ridotti rispetto dell edizione estiva: poco più di 6 mila persone, tra atleti, appassionati e accompagnatori. Nove giorni di gare e 18 discipline. Bugdet dai 2 ai 3 milioni di euro. Comunicati della Giunta Regionale / 05 Aprile :07 SPORT E TURISMO - IL PIEMONTE SI AGGIUDICA ANCHE I WORLD MASTERS GAMES INVERNALI DEL 2015 Le Olimpiadi degli over 35 torneranno in veste invernale a Sestriere e sulle vette della Valsusa Dopo l edizione estiva del 2013, le Olimpiadi degli over 35 torneranno in veste invernale a Sestriere e sulle vette della Valsusa: attesi tra atleti e appassionati. E stata assegnata a Sestriere e alle Alpi dell Alta Valsusa la seconda edizione dei World Masters Games invernali che si disputeranno nel 2015, a marzo, nei comuni olimpici di Sestriere, Bardonecchia, Cesana Torinese, Claviere, Pragelato, Pinerolo, Sauze d Oulx e Torino. L International Masters Games Association (IMGA), riunito ieri sera a Londra, ha passato il testimone dei Giochi a Marcella Gaspardone, general manager di Turismo Torino e Provincia, l ente che, su mandato dei Comuni Olimpici e dalla Regione, ha confezionato e presentato la candidatura. Le altre città che hanno espresso l interesse ad ospitare i Giochi Masters Invernali sono Calgary, Oslo e Tarvisio. Dopo l edizione estiva del 2013, le Olimpiadi degli over 35 torneranno, quindi, in Piemonte anche in veste invernale, con al seguito un pubblico di circa persone, tra atleti e appassionati. Per l organizzazione dell evento è previsto un budget di circa 3 milioni di euro. La giunta regionale ha, intanto, designato l avvocato Fabrizio Benintendi quale presidente del Comitato organizzatore per i Master Games estivi. Benintendi, già consigliere dell Ordine degli avvocati di Torino, ha praticato vari sport a livello agonistico e nel 2000 ha fondato l associazione sportiva per disabili Sport di più, di cui fanno parte anche i paralimpici Tori Seduti (hockey carrozzina) e il pluricampione Enzo Masiello (sci di fondo). L assessore regionale al Turismo commenta che l aver assegnato al Piemonte sia i World Master Games estivi che invernali è un riconoscimento importante dell appeal professionale, sportivo e turistico che la nostra regione si è conquistata nel mondo. Aggiunge, poi, che la grande offerta di discipline presentate in candidatura è stata dettata dalla volontà di valorizzare il più possibile il territorio. I Giochi saranno una nuova occasione per sfruttare l eredità olimpica, non solo in termini materiali con l utilizzo degli impianti, ma anche in termini immateriali con i volontari e le capacità tecnico organizzative che le Olimpiadi del 2006 ci hanno lasciato. Il presidente di Turismo Torino e Provincia Convention & Visitors Bureau dichiara che l evento potrà essere occasione per un nuovo sinergico legame tra Torino e il suo territorio provinciale, montagne olimpiche in testa, vista la dislocazione dei siti di gara, e che da qui dovrà partire un azione di promozione dell intero territorio che, a prescindere dalle gare, punti al meglio dell offerta per i molti turisti che ospiteremo. Il sindaco di Sestriere commenta che è una grande soddisfazione per l area olimpica montana che vedrà tanti atleti masters gareggiare sulle piste olimpiche che hanno visto protagonisti i migliori atleti del mondo. Aggiunge, poi, che il territorio ha messo nuovamente in atto un perfetto gioco di squadra, lo stesso che portò a Torino le Olimpiadi, ottenendo un evento che avrà ottime ricadute anche sul turismo. Le gare nelle discipline invernali della neve si disputeranno in montagna, quelle del ghiaccio a Torino. Sestriere e Torino saranno sede rispettivamente della Cerimonia di apertura e di chiusura. I World Masters Games sono una vera e propria festa dello sport : possono partecipare alle gare persone dai 35 ai 100 anni d età, indipendentemente dalla performance sportiva e senza vincoli di qualificazione (basta pagare una tassa di iscrizione e sostenere tutte le spese di soggiorno nel Paese ospitante. Sono nati come Giochi estivi, mentre la versione invernale ha avuto solo una precedente edizione nel 2010 a Bled, in Slovenia, alla quale hanno partecipato atleti provenienti da 42 Paesi, accompagnati da altrettanti appassionati spettatori. I numeri dei World Masters Games Invernali di Sestriere e Alpi Alta Valsusa: 9 giorni di gare, 8 Comuni sede di gara, 18 discipline 9 sport obbligatori (sci alpino, sci di fondo, biathlon, combinata nordica, hockey, salto dal trampolino, pattinaggio di figura, pattinaggio di velocità e curling) 4 sport per atleti diversamente abili (sci alpino, sci di fondo, biathlon e curling) 5 sport facoltativi (calcetto, scacchi, corsa con i cani da slitta, ciaspole e arrampicata) atleti attesi (di cui 200 disabili) 96 gare, 10 eventi collaterali, 800 volontari

FAC-SIMILE 2014/2015 STAGIONALE IL TUOSKIPASS

FAC-SIMILE 2014/2015 STAGIONALE IL TUOSKIPASS IL TUOSKIPASS STAGIONALE 2014/2015 UNA NEVICATA DI EMOZIONI DA VIVERE QUANDO, COME E DOVE VUOI! Il vostro stagionale è il pass che vi dà la libertà di sciare quando, come, dove volete a Bardonecchia e

Dettagli

SAUZE D OULX SAUZE D OULX SAUZE D OULX SAUZE D OULX. CampionatoItaliano 8-9 10 12-13 14 SKICROSS SCI DI FONDO & SCI ALPINO SNOWBOARD SCI DI FONDO &

SAUZE D OULX SAUZE D OULX SAUZE D OULX SAUZE D OULX. CampionatoItaliano 8-9 10 12-13 14 SKICROSS SCI DI FONDO & SCI ALPINO SNOWBOARD SCI DI FONDO & Info e Prenotazioni: 0122 85.85.85 eventi@vialatteaincoming.it SCI ALPINO SNOWBOARD SCI DI FONDO & 12-13 14 Aprile 2013 CampionatoItaliano SCI ALPINO SNOWBOARD SKICROSS SCI DI FONDO & 8-9 10 Aprile 2013

Dettagli

OSSERVATORIO TURISTICO DELLA MONTAGNA - Consuntivo stagione invernale 2012-2013 -

OSSERVATORIO TURISTICO DELLA MONTAGNA - Consuntivo stagione invernale 2012-2013 - OSSERVATORIO TURISTICO DELLA MONTAGNA - Consuntivo stagione invernale 2012-2013 - La stagione invernale 2012-2013 si è conclusa negativamente Le settimane bianche registrano una preoccupante discesa nonostante

Dettagli

CAP I. Note. Parte prima KATE

CAP I. Note. Parte prima KATE 7 Parte prima KATE CAP I - Mi chiamo Kate Maxwell. Nell ufficio dell investigatore Antonio Esposito sono le nove e mezza di una fredda mattina d ottobre. La donna è venuta senza appuntamento. Ha circa

Dettagli

Mobile +39 349 4320563 info@guidemonterosa.info www.guidemonterosa.info. Gressoney, la valle del Lys e il Monte Rosa

Mobile +39 349 4320563 info@guidemonterosa.info www.guidemonterosa.info. Gressoney, la valle del Lys e il Monte Rosa SOCIETA DELLE GUIDE DI GRESSONEY Sede legale: Località Tache 11020 Gressoney-La-Trinité (Ao) Sede ufficio: Località Lago Gover 11025 Gressoney-Saint-Jean (Ao) Mobile +39 349 4320563 info@guidemonterosa.info

Dettagli

SESTRIÈRE Sulla vetta d Italia.

SESTRIÈRE Sulla vetta d Italia. Piemonte SESTRIÈRE Sulla vetta d Italia. DOVE Il Piemonte offre un territorio ricco e molto vario, dove è possibile ammirare vette molto elevate come quelle del Monviso, da cui nasce il Fiume Po, e del

Dettagli

VALORE VACANZA 2012 I RISULTATI DELL INDAGINE DI CUSTOMER SATISFACTION

VALORE VACANZA 2012 I RISULTATI DELL INDAGINE DI CUSTOMER SATISFACTION VALORE VACANZA 2012 I RISULTATI DELL INDAGINE DI CUSTOMER SATISFACTION Il presente report sintetizza i risultati dell indagine di customer satisfaction, condotta dall Ufficio II della Direzione Centrale

Dettagli

38 GRANPREMIO Giovanissimi. 49 CAMPIONATO ITALIANO Maestri di sci APRICA 10-16 APRILE 2015

38 GRANPREMIO Giovanissimi. 49 CAMPIONATO ITALIANO Maestri di sci APRICA 10-16 APRILE 2015 38 GRANPREMIO Giovanissimi 49 CAMPIONATO ITALIANO Maestri di sci APRICA 10-16 APRILE 2015 Sono particolarmente lieta di salutare e dare il benvenuto a ciascuno dei partecipanti alla fase finale dell edizione

Dettagli

Cenni storici. Bormio Ski - Cenni storici

Cenni storici. Bormio Ski - Cenni storici Cenni storici I primi impianti si sviluppano a Bormio negli anni 50 Da quota 1.225 (Bormio paese) a 1.650 metri (Ciuk) Esigenza di maggiori garanzie di innevamento: Si sale in quota. Bormio Ski - Cenni

Dettagli

Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript

Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript 2013 H I G H E R S C H O O L C E R T I F I C A T E E X A M I N A T I O N Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript Familiarisation Text SILVIO: FLAVIA: SILVIO: FLAVIA: SILVIO:

Dettagli

Maschere a Venezia CAP I

Maschere a Venezia CAP I Maschere a Venezia 7 CAP I In un pomeriggio di fine marzo Altiero Ranelli, un giovane giornalista de Il Gazzettino di Venezia, entra nell ufficio del direttore. - Ho una grande notizia. - grida contento.

Dettagli

17/18 OTTOBRE 2015 TORINO. Via Roma. inizio manifestazione ore 14,00. Parco del Valentino. inizio manifestazione ore 09,00. con il Patrocinio di:

17/18 OTTOBRE 2015 TORINO. Via Roma. inizio manifestazione ore 14,00. Parco del Valentino. inizio manifestazione ore 09,00. con il Patrocinio di: 17/18 OTTOBRE 2015 Via Roma inizio manifestazione ore 14,00 Parco del Valentino inizio manifestazione ore 09,00 ITALIANO Via Campiglia, 25-10147 Tel. 011/21.39.30-339/710.51.35 www.valangaonline.it - valanga@arpnet.it

Dettagli

DOLOMITI SUPERSKI Offerte speciali e proposte 2015-16

DOLOMITI SUPERSKI Offerte speciali e proposte 2015-16 DOLOMITI SUPERSKI Offerte speciali e proposte 2015-16 Siete amanti dello sci e anche quest anno volete divertirvi sciando sulle Dolomiti, Patrimonio Mondiale UNESCO? Adorate far scivolare la vostra tavola

Dettagli

Ad Armando Sanna Cover Mapei

Ad Armando Sanna Cover Mapei Introduzione: Ci sentiamo verso le 22 non so bene come iniziare, in fondo è un ragazzo. Un ragazzo dal viso pulito. - Pronto ciao sono Armando- - Ciao mi chiamo Gilberto, lo sai che domenica, mentre trionfavi,

Dettagli

Sindaco BERGAGNA Stefano Passiamo al successivo punto all ordine del. giorno. Cedo un attimo la presidenza al Vice Sindaco perché devo un

Sindaco BERGAGNA Stefano Passiamo al successivo punto all ordine del. giorno. Cedo un attimo la presidenza al Vice Sindaco perché devo un 1 Sindaco BERGAGNA Stefano Passiamo al successivo punto all ordine del giorno. Cedo un attimo la presidenza al Vice Sindaco perché devo un attimo assentarmi, ma è una questione di cinque minuti. Devo uscire,

Dettagli

Scopri la Toscana. anche d inverno

Scopri la Toscana. anche d inverno Scopri la Toscana anche d inverno ABETONE LO SCI PROTAGONISTA Consorzio Abetone Multipass Via Brennero 429-51021 Abetone (PT) Tel. + 39 0573 60557 - +39 0573 606780 +39 0573 60556 (Bollettino neve) www.multipassabetone.it

Dettagli

Indagine sull impatto generato EDIZIONE 2013

Indagine sull impatto generato EDIZIONE 2013 Indagine sull impatto generato EDIZIONE 2013 Valutazione dell impatto economico della Turin Marathon Redazione a cura della Fondazione Fitzcarraldo nell ambito dell attività di ricerca dell Osservatorio

Dettagli

Stagione 2006-2007. La montagna per amica. Eventi proposti da: Tel. sede 039-6012956; Tel. cell. 347-9471002

Stagione 2006-2007. La montagna per amica. Eventi proposti da: Tel. sede 039-6012956; Tel. cell. 347-9471002 Stagione 2006-2007 CORSI SCI ALPINO SCI NORDICO SNOWBOARD Eventi proposti da: CEA La montagna per amica SABATO 13, 20, 27 GENNAIO E 3 FEBBRAIO 2007 CORSI A: CHIESA IN VALMALENCO (SO) I CORSI E LA SKIAREA

Dettagli

1. Usa le parole per creare i superlativi relativi. Attenzione alle concordanze. Es.: Gatti/animali/agile/terra.

1. Usa le parole per creare i superlativi relativi. Attenzione alle concordanze. Es.: Gatti/animali/agile/terra. 1. Usa le parole per creare i superlativi relativi. Attenzione alle concordanze. Es.: Gatti/animali/agile/terra. I gatti sono gli animali più agili della terra. 1. Gianni/bambino/bravo/classe 2. Barbara/ragazza/

Dettagli

ANNIVERSARIO IN ARRIVO?

ANNIVERSARIO IN ARRIVO? ANNIVERSARIO IN ARRIVO? Scopri chi può aiutarti a sorprenderla! 1 CON QUESTA GUIDA SCOPRIRAI: > Perché festeggiare un anniversario di nozze > Quali sono le coppie più felici > I momenti che ricorderai

Dettagli

Sci Club Aterno Pescara

Sci Club Aterno Pescara Sci Club Aterno Pescara PROGRAMMA STAGIONE SOCIALE 2015 Caro Socio, dal lontano 1984, lo Sci Club Aterno organizza la stagione sciistica invernale offrendo corsi di sci e snow board per adulti e bambini

Dettagli

CARTELLA STAMPA. Relazione del Presidente della Sestrieres SpA, Ing. Giovanni Brasso, e dell Amministratore Delegato, Alessandro Perron Cabus

CARTELLA STAMPA. Relazione del Presidente della Sestrieres SpA, Ing. Giovanni Brasso, e dell Amministratore Delegato, Alessandro Perron Cabus CARTELLA STAMPA Relazione del Presidente della Sestrieres SpA, Ing. Giovanni Brasso, e dell Amministratore Delegato, Alessandro Perron Cabus SCHEDE: 1) Aspetti Tecnici 2) Aspetti Commerciali 3) Aspetti

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

cercare casa unità 8: una casa nuova lezione 15: 2. Lavora con un compagno. Secondo voi, quale casa va bene per i Carli? Perché?

cercare casa unità 8: una casa nuova lezione 15: 2. Lavora con un compagno. Secondo voi, quale casa va bene per i Carli? Perché? unità 8: una casa nuova lezione 15: cercare casa 2. Lavora con un compagno. Secondo voi, quale casa va bene per i Carli? Perché? palazzo attico 1. Guarda la fotografia e leggi la descrizione. Questa è

Dettagli

belotti1.indd 1 10/06/11 15:35

belotti1.indd 1 10/06/11 15:35 belotti1.indd 1 10/06/11 15:35 CLAUDIO BELOTTI LA VITA COME TU LA VUOI La belotti1.indd vita come tu 2 la vuoi_testo intero.indd 3 23/05/11 10/06/11 14.02 15:35 la vita come tu la vuoi Proprietà Letteraria

Dettagli

NEL MARE DELLA NOSTRA FANTASIA OGNI PESCE E DIVERSO NELLE SUE FORME E COLORI, COME NOI RAGAZZI CHE ABBIAMO ESPRESSO QUESTO BELLISSIMO DISEGNO.

NEL MARE DELLA NOSTRA FANTASIA OGNI PESCE E DIVERSO NELLE SUE FORME E COLORI, COME NOI RAGAZZI CHE ABBIAMO ESPRESSO QUESTO BELLISSIMO DISEGNO. SEMPLICEMENTE INSIEME per condividere esperienze, notizie, gioie, conquiste, vittorie, delusioni, difficoltà, sofferenze come in famiglia, senza giudizi, rispettando l opinione di ciascuno, certi che ognuno

Dettagli

Briciola e la pulce: recensioni V B scuola Quasimodo

Briciola e la pulce: recensioni V B scuola Quasimodo Briciola e la pulce: recensioni V B scuola Quasimodo Apro gli occhi e mi accorgo si essere sdraiata su un letto. [ ] La prima cosa che mi viene in mente di chiedere è come mi chiamo e quanti anni ho. È

Dettagli

volontario e lo puoi fare bene».

volontario e lo puoi fare bene». «Ho imparato che puoi fare il volontario e lo puoi fare bene». Int. 8 grandi eventi e partecipazione attiva Una fotografia dei volontari a EXPO 2015 Dott.sa Antonella MORGANO Dip. di Filosofia, Pedagogia,

Dettagli

Attività per ragazzi ad adulti abituati alle escursioni. Attività dove è richiesto un buon allenamento alle escursioni

Attività per ragazzi ad adulti abituati alle escursioni. Attività dove è richiesto un buon allenamento alle escursioni Programma inverno 2014/15 Attività per tutta la famiglia. Limite età bimbi Attività per ragazzi ad adulti abituati alle escursioni Attività dove è richiesto un buon allenamento alle escursioni ACTIVITY

Dettagli

NEWSLETTER NUMERO 3 3 agosto 2007

NEWSLETTER NUMERO 3 3 agosto 2007 NEWSLETTER NUMERO 3 3 agosto 2007 E..STATE A CANTALUPA - Bilancio favorevole per la «Tre Denti Bike» del 15 Luglio - Ferragosto cantalupese - 2 Settembre: «Di nuovo in volo per la vita»:festa del Freidour,

Dettagli

Proposta SCI Gennaio Febbraio 2015

Proposta SCI Gennaio Febbraio 2015 Proposta SCI Gennaio Febbraio 2015 1 PACCHETTO SCI 7 notti/ 8 giorni La seguente offerta propone tre diverse location per le vostre vacanze che sono incantevoli allo stesso modo ma che differiscono per

Dettagli

SCUOLA ITALIANA PIETRO DELLA VALLE TEHERAN

SCUOLA ITALIANA PIETRO DELLA VALLE TEHERAN 1 SCUOLA ITALIANA PIETRO DELLA VALLE TEHERAN Aprile 2013 ESAME FINALE LIVELLO 3 Nome: Cognome: E-mail & numero di telefono: Numero tessera: 1 2 1. Perché Maria ha bisogno di un lavoro? PROVA DI ASCOLTO

Dettagli

ASD PURAVIDA Riviera Romagnola

ASD PURAVIDA Riviera Romagnola ASD PURAVIDA Riviera Romagnola sport per tutti vela sul 2.4 sci nautico handbike subacquea sci alpino la scuola vela sul 2.4 nasce al Marina di Cattolica, struttura accessibile al 100% DA 3 ANNI ORGANIZZIAMO

Dettagli

Università per Stranieri di Siena Livello B1

Università per Stranieri di Siena Livello B1 Unità 4 Fare la spesa al mercato In questa unità imparerai: a capire testi che danno informazioni e consigli su come fare la spesa al mercato e risparmiare parole relative agli acquisti e ai consumi gli

Dettagli

4 Monte Ocre Snow Event

4 Monte Ocre Snow Event 1 Presentazione 23 MARZO 2013 - S. Martino d Ocre - L Aquila 4 Monte Ocre Snow Event Lo Skialpdeiparchi è un evento di promozione del territorio montano del centro Italia e al tempo stesso un contenitore

Dettagli

ITALIANO: corso multimediale d'italiano Per stranieri. Percorso

ITALIANO: corso multimediale d'italiano Per stranieri. Percorso unità 7 - quattro chiacchiere con gli amici lezione 13: un tè in compagnia 64-66 lezione 14: al telefono 67-69 vita italiana 70 approfondimenti 71 unità 8 - una casa nuova lezione 15: cercare casa 72-74

Dettagli

Cosa ti porti a casa?

Cosa ti porti a casa? 8. L o p i n i o n e d e i r a g a z z i e d e l l e r a g a z z e Cosa ti porti a casa? A conclusione dell incontro di restituzione è stato richiesto ai ragazzi di riportare in forma anonima una valutazione

Dettagli

TEST LIVELLO B1 QCE COMPRENSIONE ORALE DETTATO ASCOLTA IL DIALOGO E POI SCEGLI LA RISPOSTA.

TEST LIVELLO B1 QCE COMPRENSIONE ORALE DETTATO ASCOLTA IL DIALOGO E POI SCEGLI LA RISPOSTA. TEST LIVELLO B1 QCE NOME COGNOME. CLASSE.. DATA.. COMPRENSIONE ORALE DETTATO. ASCOLTA IL DIALOGO E POI SCEGLI LA RISPOSTA. 1.. Fabio e Barbara si incontrano A) alla stazione di Pisa. B) all aeroporto di

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Il lato migliore di una vacanza: südtirol privat. I più eleganti bed & breakfast e appartamenti dell Alto Adige

COMUNICATO STAMPA. Il lato migliore di una vacanza: südtirol privat. I più eleganti bed & breakfast e appartamenti dell Alto Adige Il lato migliore di una vacanza: südtirol privat I più eleganti bed & breakfast e appartamenti dell Alto Adige Intimità e cordialità! pagina 1 di 5 È qualcosa di particolare, una vacanza rilassante, armonizzata

Dettagli

Il Quotidiano in Classe

Il Quotidiano in Classe Il Quotidiano in Classe Classe III sez. B Report degli articoli pubblicati dagli studenti sul HYPERLINK "../Downloads/ ilquotidiano.it"ilquotidianoinclasse.it Allestimento di Laura Torelli Supervisione

Dettagli

COLLANA VITAE. A Maria per quel dieci che ha portato a qualcosa di buono

COLLANA VITAE. A Maria per quel dieci che ha portato a qualcosa di buono COLLANA VITAE A Maria per quel dieci che ha portato a qualcosa di buono Serena Milano HO SCELTO DI GUARIRE Un viaggio dal Cancro alla Rinascita attraverso le chiavi della Metamedicina, della Psicologia,

Dettagli

Segreti e consigli della campionessa Italiana (17 volte) Barbara Rattazzi Presentazione di Sauro Amboni Intervista di Marcella Costato

Segreti e consigli della campionessa Italiana (17 volte) Barbara Rattazzi Presentazione di Sauro Amboni Intervista di Marcella Costato della Maestra Mery Anesa Mery Anesa Segreti e consigli della campionessa Italiana (17 volte) Barbara Rattazzi Presentazione di Sauro Amboni Intervista di Marcella Costato Giugno 2011 Osservazioni e commenti

Dettagli

BENVENUTI ALLA SCUOLA T OSCANA!!!

BENVENUTI ALLA SCUOLA T OSCANA!!! Test your Italian This is the entrance test. Please copy and paste it in a mail and send it to info@scuola-toscana.com Thank you! BENVENUTI ALLA SCUOLA T OSCANA!!! TEST DI INGRESSO Data di inizio del corso...

Dettagli

LA MONTAGNA VICINA PROGRAMMA DI AVVICINAMENTO E CONOSCENZA DELLA MONTAGNA PER STUDENTI ISTITUTO ALBERT LANZO

LA MONTAGNA VICINA PROGRAMMA DI AVVICINAMENTO E CONOSCENZA DELLA MONTAGNA PER STUDENTI ISTITUTO ALBERT LANZO LA MONTAGNA VICINA PROGRAMMA DI AVVICINAMENTO E CONOSCENZA DELLA MONTAGNA PER STUDENTI ISTITUTO ALBERT LANZO Ala di Stura Ottobre 2008 1 A - AMBIENTE MONTANO: RISORSA di cui approfittare Fruizione ambiente

Dettagli

UNA GIORNATA DI SPORT E INCLUSIONE

UNA GIORNATA DI SPORT E INCLUSIONE 16 maggio 2015 Milano, Arena Civica RECORD FOR ALL UNA GIORNATA DI SPORT E INCLUSIONE RASSEGNA STAMPA COMUNICAZIONE comunicazione@labilita.org Associazione l abilità Onlus Via Pastrengo 16/18 20159 Milano

Dettagli

ASSEMBLEA DEI SOCI 2011 26 novembre 2011

ASSEMBLEA DEI SOCI 2011 26 novembre 2011 1 ASSEMBLEA 2011 - ANNO II, NUMERO 6 CIRCOLO AMICI DEL FIUME ASD, CORSO MONCALIERI 18, 10131 - TORINO WWW.AMICIDELFIUME.IT - INFO@AMICIDELFIUME.IT ASSEMBLEA DEI SOCI 2011 26 novembre 2011 2 ASSEMBLEA ORDINARIA

Dettagli

Corso ITALIANO Prof.ssa S. DOTTI Liv. 3

Corso ITALIANO Prof.ssa S. DOTTI Liv. 3 24 CHE invariabile senza preposizioni PRONOMI RELATIVI CHE = Il quale - i quali masch. La quale -le quali femm. Es. Le persone, che vedi, sono i miei amici = Le persone, le quali vedi, sono i miei amici

Dettagli

SCIARE AL CORNO ALLE SCALE

SCIARE AL CORNO ALLE SCALE SCIARE AL CORNO ALLE SCALE IL CORNO ALLE SCALE SPORT INVERNALI PER TUTTI E A TUTTI I LIVELLI, CALDA OSPITALITÀ E PIACEVOLI MOMENTI DI SVAGO E DI RELAX: È CIÒ CHE OFFRE IL CORNO ALLE SCALE, LA STAZIONE

Dettagli

Contatti. Borghi Cultura e tradizione Sport Itinerari Cucina e sapori Prodotti Ospitalità. 1 di 15 27/05/13 15:26

Contatti. Borghi Cultura e tradizione Sport Itinerari Cucina e sapori Prodotti Ospitalità. 1 di 15 27/05/13 15:26 Contatti Borghi Cultura e tradizione Sport Itinerari Cucina e sapori Prodotti Ospitalità 1 di 15 27/05/13 15:26 MotoGP 2013» 1 Tweet 5 Mi piace 0 0 La Modena Cento Ore Classic 2013 passa dal Mugello Visit

Dettagli

CONVENZIONE RISERVATA AI SOCI DEL CRAL

CONVENZIONE RISERVATA AI SOCI DEL CRAL CONVENZIONE www.cral.amaroma.it CONVENZIONE RISERVATA AI SOCI DEL CRAL Di seguito riportiamo le condizioni esclusivamente riservate ai soci del CRAL AMA di Roma: 1) Quota associativa stagionale Adulti

Dettagli

1. Completa le frasi con l imperfetto e il passato prossimo dei verbi tra parentesi.

1. Completa le frasi con l imperfetto e il passato prossimo dei verbi tra parentesi. Nome studente Data TEST DI AMMISSIONE AL LIVELLO B1.1 (Medio 1) 1. Completa le frasi con l imperfetto e il passato prossimo dei verbi tra parentesi. Es. Ieri sera non ti (noi-chiamare) abbiamo chiamato

Dettagli

Ecommerce. di Gianluca Diegoli. 1. Alcune leggende da sfatare

Ecommerce. di Gianluca Diegoli. 1. Alcune leggende da sfatare 7 Ecommerce di Gianluca Diegoli 1. Alcune leggende da sfatare Si pensa spesso, da parte di un imprenditore, all ecommerce come a una panacea per un fatturato stagnante, o peggio come un arma magica che

Dettagli

Come imparare a disegnare

Come imparare a disegnare Utilizzare la stupidità come potenza creativa 1 Come imparare a disegnare Se ti stai domandando ciò che hai letto in copertina è vero, devo darti due notizie. Come sempre una buona e una cattiva. E possibile

Dettagli

RACCONTO TRATTO DAL LIBRO. DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di

RACCONTO TRATTO DAL LIBRO. DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di RACCONTO TRATTO DAL LIBRO DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di Roberta Griffini, Francesca Matichecchia, Debora Roversi, Marzia Tanzini Disegno di Pat Carra Filcams Cgil Milano Margherita impiegata

Dettagli

Amore in Paradiso. Capitolo I

Amore in Paradiso. Capitolo I 4 Amore in Paradiso Capitolo I Paradiso. Ufficio dei desideri. Tanti angeli vanno e vengono nella stanza. Arriva un fax. Lo ha mandato qualcuno dalla Terra, un uomo. Quando gli uomini vogliono qualcosa,

Dettagli

Il prossimo progetto

Il prossimo progetto Il prossimo progetto Probabilmente avrei dovuto usare una pietra più chiara per il pavimento. Avrebbe sottolineato la dimensione naturale della hall di ingresso, o forse è sbagliato il legno, anche se

Dettagli

Swimmy intervista Adriana Angeli

Swimmy intervista Adriana Angeli Swimmy intervista Adriana Angeli Swimmy: Dopo tanto Nuoto finalmente ho l onore di intervistare un giudice del Nuoto di Fondo e cosa c è di meglio che cominciare dal Designatore? Ciao Adriana Adriana:

Dettagli

unità 9: la casa lezione 17: Comprare casa 1. Leggi e abbina gli annunci a 2 delle foto sopra.

unità 9: la casa lezione 17: Comprare casa 1. Leggi e abbina gli annunci a 2 delle foto sopra. 3 unità 9: la casa lezione 17: Comprare casa 1. Leggi e abbina gli annunci a 2 delle foto sopra. Casa indipendente nel verde Bellissimo appartamento in Borgo dei Mulini Stupenda casa in campagna a 10 chilometri

Dettagli

HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION ITALIAN 2 UNIT Z LISTENING SKILLS TRANSCRIPT

HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION ITALIAN 2 UNIT Z LISTENING SKILLS TRANSCRIPT N E W S O U T H W A L E S HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION 1998 ITALIAN 2 UNIT Z LISTENING SKILLS TRANSCRIPT 2 ITEM 1 PAOLO PAOLO Ieri ho avuto una bella sorpresa; ho ricevuto una lettera da Paolo.

Dettagli

Tanti luoghi, tanta storia, tanti volti nella memoria

Tanti luoghi, tanta storia, tanti volti nella memoria Tanti luoghi, tanta storia, tanti volti nella memoria 4 ottobre 2015 Giornata delle famiglie al Museo PROGETTO: Liliana Costamagna Progetto Grafico: Roberta Margaira Questo album ti accompagna a scoprire

Dettagli

Il turismo sportivo nello sviluppo del marketing territoriale

Il turismo sportivo nello sviluppo del marketing territoriale Il turismo sportivo nello sviluppo del marketing territoriale Caorle, 25 maggio 2013 Roberto Ghiretti Presidente Studio Ghiretti & Associati Srl Il mestiere di promuovere i territori (città, province,

Dettagli

NEVEGAL SCUOLA ITALIANA SCI. La neve più vicina a casa tua

NEVEGAL SCUOLA ITALIANA SCI. La neve più vicina a casa tua SCUOLA ITALIANA SCI NEVEGAL SCUOLA ITALIANA SCI La neve più vicina a casa tua INVERNO 2014-2015 I nuovi maestri... UN MAESTRO PER AMICO La sede della Scuola Italiana Sci Nevegal è situata all entrata del

Dettagli

INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile

INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile Novembre 2011 Nel primo incontro di questo giornalino ognuno di noi ha proposto la sua definizione di lavoro minorile e ha raccontato la sua esperienza. personale.

Dettagli

RICOMINCIARE UNA NUOVA VITA IN AUSTRALIA? - UN SIMPATICO TEST -

RICOMINCIARE UNA NUOVA VITA IN AUSTRALIA? - UN SIMPATICO TEST - RICOMINCIARE UNA NUOVA VITA IN AUSTRALIA? - UN SIMPATICO TEST - INIZIO Ricominciare una nuova vita da zero mi spaventa peró so che tante persone ce la fanno, posso farcela anch io! preferirei continuare

Dettagli

Christian, Riccardo, Camilla, Andrea

Christian, Riccardo, Camilla, Andrea Giovedì pomeriggio ci siamo recati in biblioteca per fare una ricerca sull'illuminismo. Cercavamo un libro abbastanza antico, non trovandolo la bibliotecaria ci ha portati nell'archivio e ci ha dato un

Dettagli

Un sondaggio rivela che il 70% delle donne detesta questa ricorrenza Marte & Venere a confronto il 14 Febbraio

Un sondaggio rivela che il 70% delle donne detesta questa ricorrenza Marte & Venere a confronto il 14 Febbraio Un sondaggio rivela che il 70% delle donne detesta questa ricorrenza Marte & Venere a confronto il 14 Febbraio Sapevate che sia le donne single che quelle in coppia hanno gli incubi pensando alla Festa

Dettagli

INFANZIA E PRIMARIA di Latina PER SALUTARE ARIANNA di Genova ED AUGURARLE BUON VIAGGIO in Germania

INFANZIA E PRIMARIA di Latina PER SALUTARE ARIANNA di Genova ED AUGURARLE BUON VIAGGIO in Germania INFANZIA E PRIMARIA di Latina PER SALUTARE ARIANNA di Genova ED AUGURARLE BUON VIAGGIO in Germania Cara Arianna, ciao, io sono Federica D.L. e abito a Latina e frequento la scuola elementare dell IC Don

Dettagli

Vuoi Essere Padrone della tua vita?

Vuoi Essere Padrone della tua vita? Vuoi Essere Padrone della tua vita? Ti servono 3 cose! Caro Amico/a, con queste pagine vorrei condividere con te un sistema semplice per tutti, per poter diventare padrone della propria vita! Vuoi diventare

Dettagli

apre lavora parti parla chiude prende torno vive

apre lavora parti parla chiude prende torno vive 1. Completa con la desinenza della 1 a (io) e della 2 a (tu) persona singolare dei verbi. 1. - Cosa guard...? - Guardo un film di Fellini. 2. - Dove abiti? - Abit... a Milano. 3. - Cosa ascolt...? - Ascolto

Dettagli

GIOVEDÌ 31 OTTOBRE 2013

GIOVEDÌ 31 OTTOBRE 2013 GIOVEDÌ 31 OTTOBRE 2013 13.00/14.00: pad.a c/o Skipass Events by SciareMag SKI CLINIC. Incontro con le aziende dello sci che presentano le 14.00/15.00: pad.a c/o Skipass Events by SciareMag SKI CLINIC.

Dettagli

LA MIA IDEA GIUSTA Executive Summary

LA MIA IDEA GIUSTA Executive Summary LA MIA IDEA GIUSTA Executive Summary - Tutti i campi sotto riportati sono obbligatori - INFORMAZIONI GENERALI: (Titolo del Progetto, dati del Capo Progetto; segnalare se impresa già esistente oppure ancora

Dettagli

..conoscere il Servizio Volontario Europeo

..conoscere il Servizio Volontario Europeo ..conoscere il Servizio Volontario Europeo 1. LʼEDITORIALE 1. LʼEDITORIALE Cari amici, il tempo dell estate è un tempo che chiede necessariamente voglia di leggerezza. Proprio di questa abbiamo bisogno

Dettagli

Spirit of the mountain

Spirit of the mountain Spirit of the mountain BERGAMO MILANO PONTRESINA SESTRIERE VERONA CINQUE FESTIVAL, UN GRANDE NETWORK L IDEA L'Associazione Montagna Italia nasce nel 1996 con lo scopo di promuovere il turismo, il rispetto

Dettagli

DI CORSA FINO AL MIDOLLO. 2a edizione Torino, Parco del Valentino 13 settembre 2015

DI CORSA FINO AL MIDOLLO. 2a edizione Torino, Parco del Valentino 13 settembre 2015 DI CORSA FINO AL MIDOLLO 2a edizione Torino, Parco del Valentino 13 settembre 2015 Di corsa fino al Midollo è una corsa non competitiva organizzata da ADMO Peperoncino Running in collaborazione con ADMO

Dettagli

SLOWEAR A SLOW TALE CONTEST GIULIA MENICONZI UN AMORE IMPOSSIBILE PARTNER

SLOWEAR A SLOW TALE CONTEST GIULIA MENICONZI UN AMORE IMPOSSIBILE PARTNER SLOWEAR A SLOW TALE CONTEST GIULIA MENICONZI UN AMORE IMPOSSIBILE PARTNER Idea Una ragazza è innamorata della sua istruttrice, ma è spaventata da questo sentimento, non avendo mai provato nulla per una

Dettagli

La Domanda Perfetta Scopri Subito Chi ti Mente

La Domanda Perfetta Scopri Subito Chi ti Mente La Domanda Perfetta Scopri Subito Chi ti Mente Una tecnica di Persuasore Segreta svelata dal sito www.persuasionesvelata.com di Marcello Marchese Copyright 2010-2011 1 / 8 www.persuasionesvelata.com Sommario

Dettagli

ENIT - AGENZIA NAZIONALE DEL TURISMO

ENIT - AGENZIA NAZIONALE DEL TURISMO U F F I C I O ENIT - AGENZIA NAZIONALE DEL TURISMO S T A M P A UFFICIO RELAZIONI ESTERNE, SVILUPPO E MANIFESTAZIONI RASSEGNA STAMPA N 7 del 13 gennaio 2010 ENIT AGENZIA NAZIONALE DEL TURISMO Via Marghera,

Dettagli

Proposte dedicate alle Scuole Elementari, Medie e Superiori, CAI & promosse in collaborazione con l A.S.D. ViviMottarone

Proposte dedicate alle Scuole Elementari, Medie e Superiori, CAI & promosse in collaborazione con l A.S.D. ViviMottarone Proposte dedicate alle Scuole Elementari, Medie e Superiori, CAI & promosse in collaborazione con l A.S.D. ViviMottarone Cari insegnanti, per l imminente stagione invernale vi proponiamo le offerte formative

Dettagli

MARINELLA EUSEBI MANGANO TORINO LA MIA CITTÀ 1 - CONOSCERE L'ITALIA ELEMENTI DI GEOGRAFIA ED ECONOMIA PER DONNE NORD AFRICANE I T A L I A LIVELLO 1

MARINELLA EUSEBI MANGANO TORINO LA MIA CITTÀ 1 - CONOSCERE L'ITALIA ELEMENTI DI GEOGRAFIA ED ECONOMIA PER DONNE NORD AFRICANE I T A L I A LIVELLO 1 MARINELLA EUSEBI MANGANO TORINO LA MIA CITTÀ 1 - CONOSCERE L'ITALIA ELEMENTI DI GEOGRAFIA ED ECONOMIA PER DONNE NORD AFRICANE I T A L I A LIVELLO 1 EDIZIONE 2014 LIBERAMENTE ISPIRATO A DIRITTI E ROVESCI

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A2

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A2 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

STAGIONE 2014 2015. Brugnera. Brugnera. Per essere sempre aggiornato visita il nostro sito SCI CLUB BRUGNERA A.S.D.

STAGIONE 2014 2015. Brugnera. Brugnera. Per essere sempre aggiornato visita il nostro sito SCI CLUB BRUGNERA A.S.D. STAGIONE 2014 2015 Sci Club Brugnera Comune di Brugnera Sci Club Brugnera Per essere sempre aggiornato visita il nostro sito dal 1972 SCI CLUB Brugnera A. S. D. SCI CLUB BRUGNERA A.S.D. Via C. Battisti,

Dettagli

Lezione 10. Tema: La comunicazione interculturale. Parte II.

Lezione 10. Tema: La comunicazione interculturale. Parte II. Lezione 10 Intervista con la professoressa Elisabetta Pavan, docente di lingua inglese, traduzione e comunicazione interculturale dell Università Ca Foscari Venezia e dell Università di Padova. Tema: La

Dettagli

EMBARGO FINO A SABATO 20 LUGLIO ORE 9.00 COMUNICATO STAMPA

EMBARGO FINO A SABATO 20 LUGLIO ORE 9.00 COMUNICATO STAMPA Ufficio Stampa EMBARGO FINO A SABATO 20 LUGLIO ORE 9.00 COMUNICATO STAMPA TURISMO ESTERO, CONFESERCENTI- REF: GLI STRANIERI CONTINUANO A SCEGLIERE L ITALIA, MA CONOSCONO POCO IL SUD: PREFERITO IL CENTRO-

Dettagli

SERVIZIO RESOCONTI BOZZA NON CORRETTA 1/7

SERVIZIO RESOCONTI BOZZA NON CORRETTA 1/7 1/7 CAMERA DEI DEPUTATI SENATO DELLA REPUBBLICA COMMISSIONE PARLAMENTARE DI INCHIESTA SULLE ATTIVITÀ ILLECIRE CONNESSE AL CICLO DEI RIFIUTI RESOCONTO STENOGRAFICO MISSIONE MARTEDÌ 14 LUGLIO 2009 PRESIDENZA

Dettagli

IL FONDO MEDIO E VELOCE di Giorgio Rondelli

IL FONDO MEDIO E VELOCE di Giorgio Rondelli IL FONDO MEDIO E VELOCE di Giorgio Rondelli In questo articolo sui mezzi di allenamento del mezzofondo e fondo per atleti di medio- alto livello parleremo dei lavori di potenza aerobica, quelli che vengono

Dettagli

Proposta visibilità Sponsor & Partner. Sponsoring Executive summary 2015. La nuova associazione sportiva per praticare l orienteering.

Proposta visibilità Sponsor & Partner. Sponsoring Executive summary 2015. La nuova associazione sportiva per praticare l orienteering. Proposta visibilità Sponsor & Partner Sponsoring Executive summary 2015 www.asiago7comunisok.eu info@asiago7comunisok.eu La nuova associazione sportiva per praticare l orienteering. - Cos'è l orienteering?

Dettagli

Mauro. Simone. Mamy Jara

Mauro. Simone. Mamy Jara Trebisonda è un programma per ragazzi su RAI 3, dove si fanno dei giochi educativi a cui partecipano ragazzi di una scuola. Stavolta è toccato alla mia classe, la 2^A, e a una di Coldirodi. Noleggiato

Dettagli

5^ Green Globe Banking Conference. 14 giugno 2011. Touring Club Italiano Palazzo Bertarelli

5^ Green Globe Banking Conference. 14 giugno 2011. Touring Club Italiano Palazzo Bertarelli Since 2006 Approved by 5^ Green Globe Banking Conference 14 giugno 2011 Touring Club Italiano Palazzo Bertarelli Il ruolo del sistema bancario italiano nell era della Green Economy: cosa chiedono Famiglie,

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 2

Test di ascolto Numero delle prove 2 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi. In quale luogo puoi ascoltare i dialoghi? Scegli una delle tre proposte che ti diamo. DEVI SCRIVERE LE TUE

Dettagli

PROGETTI PER IL FUTURO

PROGETTI PER IL FUTURO PROGETTI PER IL FUTURO 77 LA NOSTRA ANTOLOGIA La mia vita la vivo io Oggi mi sento integrato molto bene qui perché ho perso le paure che avevo, ho cambiato molti pensieri: adesso non ho più paura di quello

Dettagli

Oggetto: Calendario delle manifestazioni di concorso completo di equitazione. Anno 2015 1 periodo (fino al 26/07).

Oggetto: Calendario delle manifestazioni di concorso completo di equitazione. Anno 2015 1 periodo (fino al 26/07). Ai Comitati Organizzatori Comitati Regionali Segreterie di CCE All ANCCE Via email Roma, 17/12/2014 ADS/Prot.n. 09167 Dipartimento Concorso Completo Oggetto: Calendario delle manifestazioni di concorso

Dettagli

MADONNA DI CAMPIGLIO FACOLTA SCI ALPINO DAL 22 AL 25 GENNAIO 2015 CAMPUS NUMERO 4

MADONNA DI CAMPIGLIO FACOLTA SCI ALPINO DAL 22 AL 25 GENNAIO 2015 CAMPUS NUMERO 4 Il primo Sciare Campus del 2015, quarto in totale dallʼapertura dellʼuniversità, è previsto sulle nevi di Madonna Di Campiglio, in Trentino. Ci si può iscrivere al corso TOP o al corso START, ma le materie

Dettagli

nostre «certezze» sul fatto che senza di lui non potremo mai più essere felici, che durano fino a una nuova... relazione!) continueremo a infilarci

nostre «certezze» sul fatto che senza di lui non potremo mai più essere felici, che durano fino a una nuova... relazione!) continueremo a infilarci Pensieri. Perché? Cara dottoressa, credo di avere un problema. O forse sono io il problema... La mia storia? Stavo con un ragazzo che due settimane fa mi ha lasciata per la terza volta, solo pochi mesi

Dettagli

Ombra di Lupo Chiaro di Luna SCHEDE 1/5

Ombra di Lupo Chiaro di Luna SCHEDE 1/5 Ombra di Lupo Chiaro di Luna Tratto da Lupus in Fabula di Raffaele Sargenti Narrazione e Regia Claudio Milani Adattamento Musicale e Pianoforte Federica Falasconi Soprano Beatrice Palombo Testo Francesca

Dettagli

Intervista. Romano Baratta

Intervista. Romano Baratta Intervista Romano Baratta di LINO CAIRO pubblicato: gennaio 2008 Cairo: Stavo dipingendo un giardino, di notte, nello studio, e a un certo punto ho sentito un venticello provenire dal dipinto che ha fatto

Dettagli

Guida didattica all unità 15 Un compleanno importante

Guida didattica all unità 15 Un compleanno importante Guida didattica all unità 15 Un compleanno importante 1. Proposta di articolazione dell unità Presentiamo qui di seguito un ipotesi di articolazione dell unità 15, indicando una possibile scansione delle

Dettagli

TEST PER LA MIELOPATIA DEGENERATIVA

TEST PER LA MIELOPATIA DEGENERATIVA TEST PER LA MIELOPATIA DEGENERATIVA E a disposizione anche in Italia il test per la Mielopatia Degenerativa del Bovaro del Bernese. I laboratori che effettuano il test sono: L.G.S. Laboratorio di Genetica

Dettagli

OTTOBRE 2009. newsletter dei Circoli Fotografici della provincia di Varese associati a FIAF

OTTOBRE 2009. newsletter dei Circoli Fotografici della provincia di Varese associati a FIAF Ci siamo! Ecco il primo numero della nostra newsletter. Forse è ancora un po presto per chiamarlo primo numero... direi meglio che è un numero zero, visto che non ci sono ancora quelle rubriche che ne

Dettagli

Croce Rossa Italiana Val di Fassa > www.crifassa.com

Croce Rossa Italiana Val di Fassa > www.crifassa.com Croce Rossa Italiana Val di Fassa Volontariato e Vacanza wonderful times > www.crifassa.com Foto: Robert Bernard - www.photorobert.it DOLOMITES CRI - Vigo di Fassa Il Comitato Locale della Croce Rossa

Dettagli

CARTELLA STAMPA. Stagione invernale 2015/2016

CARTELLA STAMPA. Stagione invernale 2015/2016 CARTELLA STAMPA Relazione del Presidente della Sestrieres SpA, Ing. Giovanni Brasso, dell Amministratore Delegato, Alessandro Perron Cabus e del Direttore Generale, Luisella Bourlot Schede: 1. Aspetti

Dettagli