COSTO DI IMPIANTO PER UN ETTARO DI ACTINIDIA (EURO) ,00

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "COSTO DI IMPIANTO PER UN ETTARO DI ACTINIDIA (EURO) 10.280,00"

Transcript

1 I.1 ANALISI DEI COSTI PER LA PRODUZIONE DI ACTINIDIA a cura di Cesare Ippolito L analisi riportata di seguito si riferisce alla produzione dell Actinidia caratterizzata da una forma di allevamento a Tendone, un sesto di impianto 5 x 2,25 e un numero di piante pari a 800 per ettaro. Figura 1 COSTO DI IMPIANTO PER UN ETTARO DI ACTINIDIA (EURO) , , ,00 Lavorazioni del terreno Struttura portante Montaggio e Piantagione 1.050, ,00 Fertilizzazioni Impianto di irrigazione Costi totali di impianto per un ha di Actinidia. I costi sono espressi in euro e le voci di spesa includono le materie prime, le ore di manodopera e le ore di lavorazione meccanica. Tabella 1 Lavorazioni del terreno 1.050,00 Fertilizzazioni 1.910,00 Struttura portante 8.134,00 Impianto di irrigazione 1.728,00 Montaggio e Piantagione ,00 TOTALE COSTI ,00 103

2 Figura 2 COSTO DI PRODUZIONE ACTINIDIA - SPESE SOSTENUTE AL PRIMO ANNO (EURO) 2.544, Lavorazioni del terreno Fertilizzazioni Potatura Costi di irrigazione Costi totali di produzione di Actinidia al primo anno. I costi sono espressi in euro e le voci di spesa includono le materie prime, le ore di manodopera e le ore di lavorazione meccanica. Tabella 2 Lavorazioni del terreno 520,00 Fertilizzazioni 715,00 Potatura 2.544,00 Costi di irrigazione 750,00 TOTALE COSTI 4.529,00 Figura 3 COSTO DI PRODUZIONE ACTINIDIA - SPESE SOSTENUTE AL SECONDO ANNO (EURO) 2.246, , Lavorazioni del terreno Fertilizzazioni Potatura Costi di irrigazione Costi totali di produzione di Actinidia al secondo anno. I costi sono espressi in euro e le voci di spesa includono le materie prime, le ore di manodopera e le ore di lavorazione meccanica. 104

3 Tabella 3 Lavorazioni del terreno 520,00 Fertilizzazioni 795,00 Potatura 2.246,00 Costi di irrigazione 1.000,00 TOTALE COSTI 4.561,00 Figura 4 COSTO DI PRODUZIONE ACTINIDIA - COSTO CULTURALE MEDIO NEL PERIODO DI PENA PRODUZIONE, RIFERITO AD UN ETTARO (EURO) 2.000, , , , , , ,00 Potatura Lavorazioni al terreno Irrigazione Varie ed adempimenti Diradamento Fertilizzazioni Raccolta Quota ammortamento impianto Costo colturale medio nel periodo di piena produzione, per ettaro, espresso in euro e riferito alla specie Hayward. Tabella 4 Potatura 1.720,00 Diradamento 640 Lavorazioni al terreno 880,00 Fertilizzazioni 1.260,00 Irrigazione 1.500,00 Raccolta 2.829,00 Varie ed adempimenti 2.000,00 Quota ammortamento impianto 1.609,60 TOTALE COSTI ,60 In riferimento alla Tabella 4 va specificato che il costo di ammortamento deve essere ammortizzato nel periodo di piena produzione; ipotizzando questo pari ad anni 20 risulta un costo di 1609,60 euro. Tale cifra include le note tecniche riportate di seguito. 105

4 Figura 5 NOTE TECNICHE , , ,00 Fertilizzazioni Irrigazione spese di esercizio Quota ammortamento impianto Particolare dati riferiti alle note tecniche. Tabella 5 Fertilizzazioni 1.010,00 Irrigazione spese di esercizio 1.500,00 Quota ammortamento impianto ,00 Per quanto riguarda il Costo Colturale medio nel periodo di piena produzione, riferito ad un ettaro, si riporta, di seguito, il valore dei dati delle singole voci di spesa nel dettaglio: la potatura che comprende quella secca, verde e la stralciatura. Il diradamento rappresentato da quello manuale. La lavorazione del terreno che include falciature, vangatura, ripuntatura e diserbo. La fertilizzazione che comprende spandiconcime e fertilizzazione (vd. Sempre note tecniche). L irrigazione rappresentata dal costo annuo di esercizio. La raccolta che include la manodopera, carrello portabins e il trasporto al centro aziendale. Figura 6 POTATURA (EURO) potatura secca potatura verde stralciatura 400 Particolare del costo della potatura riferita al Costo colturale medio nel periodo di piena produzione, per ettaro, espresso in euro e riferito alla specie Hayward. 106

5 Tabella 6 POTATURA Potatura secca 600,00 Potatura verde 400,00 Stralciatura 720,00 Figura 7 LAVORAZIONE AL TERRENO (EURO) sfalciature vangatura ripuntatura diserbo 280 Particolare del costo per le lavorazioni del terreno riferito al Costo colturale medio nel periodo di piena produzione, per ettaro, espresso in euro e riferito alla specie Hayward. Tabella 7 LAVORAZIONI AL TERRENO Sfalciature 150,00 Vangatura 280,00 Ripuntatura 210,00 Diserbo 240,00 Figura FERTILIZZAZIONE (EURO) fertilizzanti spandiconcime 1.010,00 Particolare del costo per le fertilizzazioni del terreno riferito al Costo colturale medio nel periodo di piena produzione, per ettaro, espresso in euro e riferito alla specie Hayward. 107

6 Tabella 8 FERTILIZZAZIONI Fertilizzanti 1.010,00 Spandiconcime 250,00 Figura 9 RACCOLTA (EURO) 2.400,00 manodopera carrello portabins trasporto al centro aziendale Particolare del costo per la raccolta riferito al Costo colturale medio nel periodo di piena produzione, per ettaro, espresso in euro e riferito alla specie Hayward. Tabella 9 RACCOLTA Manodopera 2.400,00 Carrello portabins 390,00 Trasporto al centro aziendale 39,00 Figura 10 SPESE PER IL DIRADAMENTO E L IRRIGAZIONE (EURO) Diradamento 1.500,00 Irrigazione Voci di spesa Voci di spesa Particolare dei costi di Diradamento e irrigazione riferiti al Costo colturale medio nel periodo di piena produzione, per ettaro, espresso in euro e riferito alla specie Hayward. 108

Analisi economico-finanziaria delle produzioni frutticole: costi e. in Europa

Analisi economico-finanziaria delle produzioni frutticole: costi e. in Europa Centro Servizi Ortofrutticoli Dipartimento di Economia e Ingegneria agrarie Alma er Studiorum Università di Bologna Analisi economico-finanziaria delle produzioni frutticole: costi e redditività dell'actinidia

Dettagli

Analisi costi impianto e di gestione dell olivicoltura specializzata e ad alta densità. Tonino Cioccolanti

Analisi costi impianto e di gestione dell olivicoltura specializzata e ad alta densità. Tonino Cioccolanti Analisi costi impianto e di gestione dell olivicoltura specializzata e ad alta densità Tonino Cioccolanti Nel 1 caso dove ci posizioniamo lungo la scala dell INTENSIFICAZIONE colturale? Olivicoltura promiscua

Dettagli

ANNO Superficie (ha) 1929 2.832 1955 4.839 1960 5.206 1965 4.992 1975 6.652 2000 7.800 2006 12.057 2014 16.624

ANNO Superficie (ha) 1929 2.832 1955 4.839 1960 5.206 1965 4.992 1975 6.652 2000 7.800 2006 12.057 2014 16.624 Il nocciolo è coltivato in Piemonte fin dalla fine del XIX secolo. La varietà utilizzata era conosciuta come Tonda Gentile del Piemonte o Ronde du Piémont. Il prodotto veniva esportato nei paesi esteri,

Dettagli

Produzione agricola della canapa da fibra

Produzione agricola della canapa da fibra Produzione agricola della canapa da fibra aspetti economici e scenari produttivi Studio Paroli e Associati Tecnica ed Economia Agraria Via Fiorentina, 84 PONTEDERA (PI) Tel 0587-59016 La coltivazione della

Dettagli

SINTESI COSTI 2013 VIGNETI

SINTESI COSTI 2013 VIGNETI SINTESI COSTI 2013 VIGNETI Uve raccolte a mano e a macchina (Braude vx e Pellenc) Occorre in primo luogo ribadire che la viticoltura italiana e quindi anche quella emiliano romagnola, hanno in questi ultimi

Dettagli

Conto Economico Ricavi

Conto Economico Ricavi Conto Economico Il Conto Economico aiuta a dimostrare la fattibilità economica del progetto, senza la quale l idea non potrebbe apparire sostenibile nel medio/lungo termine. Tuttavia, al fine di redigere

Dettagli

A C T I N I D I A. ACTINIDIA - Costi 2014

A C T I N I D I A. ACTINIDIA - Costi 2014 A C T I N I D I A COSTO COLTURALE MEDIO NEL PERIODO DI PIENA PRODUZIONE (3-24 ANNO) PER UN ETTARO DI ACTINIDIA RIFERITO AL 2014 Si è preso in esame un ettaro di Actinidia cv. " Hayward " nel comprensorio

Dettagli

Considerazioni sulla convenienza economica del kiwi alla luce della problematica emergente della batteriosi da PSA

Considerazioni sulla convenienza economica del kiwi alla luce della problematica emergente della batteriosi da PSA Considerazioni sulla convenienza economica del kiwi alla luce della problematica emergente della batteriosi da PSA Graziano Vittone e Davide Nari COME SI DETERMINA IL COSTO DI PRODUZIONE? COSTI ESPLICITI

Dettagli

Valutazione di diversi atteggiamenti imprenditoriali agricoli. Analisi tecnico economica

Valutazione di diversi atteggiamenti imprenditoriali agricoli. Analisi tecnico economica Valutazione di diversi atteggiamenti imprenditoriali agricoli Analisi tecnico economica 1 Metodo di calcolo utilizzato Inserimento di tutti i dati tecnico-economici al 2006 Azienda 30 ha 3 percorsi: PSR,

Dettagli

Clorosi ferrica, disponibilità di altri elementi nutritivi e necessità di acqua irrigua sono alcuni dei maggior punti dolenti della coltura.

Clorosi ferrica, disponibilità di altri elementi nutritivi e necessità di acqua irrigua sono alcuni dei maggior punti dolenti della coltura. home >> schede tecniche colturali di sintesi >> Actinidia Actinidia Premessa Strana coltura quella del kiwi, poiché, per vantaggiose condizioni di mercato e per le potenzialità produttive, ha trovato collocazione

Dettagli

Conti economici delle principali colture in asciutto

Conti economici delle principali colture in asciutto Conti economici delle principali colture in asciutto Schema idrico del Flumineddu per l alimentazione irrigua della Marmilla Studio di dettaglio sulle aree oggetto dell intervento Distretto irriguo della

Dettagli

NELLA PRIMA COLONNA L'IMPORTO DELLA RATA E NELLA SECONDA COLONNA IL COSTO TOTALE DEL PRESTITO.

NELLA PRIMA COLONNA L'IMPORTO DELLA RATA E NELLA SECONDA COLONNA IL COSTO TOTALE DEL PRESTITO. PRESTITI DA 500 A 5.000 EURO 500 1.000 1.500 2.000 2.500 3.000 3.500 4.000 4.500 5.000 24 22,16 531,84 44,32 1.063,68 66,48 1.595,52 88,64 2.127,36 110,80 2.659,20 132,96 3.191,04 155,12 3.722,88 177,28

Dettagli

Operazioni colturali Misura Prezzo unitario Aratura ha 150,00 Erpicatura ha 60,00 Fresatura o erpice rotante ha 123,00 Semina mais e girasole,

Operazioni colturali Misura Prezzo unitario Aratura ha 150,00 Erpicatura ha 60,00 Fresatura o erpice rotante ha 123,00 Semina mais e girasole, Operazioni colturali Misura Prezzo unitario Aratura ha 150,00 Erpicatura ha 60,00 Fresatura o erpice rotante ha 123,00 Semina mais e girasole, macchina monoseme ha 63,00 Con concimazione localizzata ha

Dettagli

Seconda prova. a) Descrizione dell azienda

Seconda prova. a) Descrizione dell azienda Seconda prova Il candidato, con dati verosimiglianti, elabori il bilancio di previsione di un'azienda agraria ad ordinamento foraggero-zootecnico di media estensione e condotta in economia con salariati.

Dettagli

BUSINESS PLAN IMPIANTO DI PAULOWNIA

BUSINESS PLAN IMPIANTO DI PAULOWNIA BUSINESS PLAN IMPIANTO DI PAULOWNIA BUSINESS PLAN IMPIANTO DI PAULOWNIA clone 112. La coltivazione di paulownia, presenta le seguenti principali caratteristiche: a) Facilità colturale; b) Adattabilità

Dettagli

ASPETTI TECNICI COLTURALI ED ECONOMICI DELL'IMPIANTO DI UNA TARTUFAIA DI TARTUFO NERO PREGIATO

ASPETTI TECNICI COLTURALI ED ECONOMICI DELL'IMPIANTO DI UNA TARTUFAIA DI TARTUFO NERO PREGIATO ASPETTI TECNICI COLTURALI ED ECONOMICI DELL'IMPIANTO DI UNA TARTUFAIA DI TARTUFO NERO PREGIATO Progetto di valorizzazione del Tartufo della Marca di Camerino Dott.For. Emiliano Pompei 31 marzo 2009 LA

Dettagli

Ricevimento della fattura di acquisto dell impianto: FORNITORI A + DEBITI VF - IMPIANTI D COSTO PLURIENNALE VE - IVA NS CREDITO D + CREDITI VF +

Ricevimento della fattura di acquisto dell impianto: FORNITORI A + DEBITI VF - IMPIANTI D COSTO PLURIENNALE VE - IVA NS CREDITO D + CREDITI VF + ESERCIZIO IMMOBILIZZAZIONI 09/11/200N - Ricevuta fattura di acquisto di un IMPIANTO al prezzo di Euro 60.000 + IVA 20%. 14/11/200N - Ricevuta fattura relativa al trasporto e al montaggio dell impianto

Dettagli

Strumenti della nuova PAC per l attuazione del Piano nazionale sull uso sostenibile dei prodotti fitosanitari

Strumenti della nuova PAC per l attuazione del Piano nazionale sull uso sostenibile dei prodotti fitosanitari Strumenti della nuova PAC per l attuazione del Piano nazionale sull uso sostenibile dei prodotti fitosanitari Dr. Giuseppe CACOPARDI MIPAAF Direzione Generale Sviluppo Rurale PRIORITÀ DELL UNIONE IN MATERIA

Dettagli

DISCIPLINARE PER I SERVIZI DI MANUTENZIONE E SFALCIO NELLE AREE A VERDE PUBBLICO

DISCIPLINARE PER I SERVIZI DI MANUTENZIONE E SFALCIO NELLE AREE A VERDE PUBBLICO Allegato C DISCIPLINARE PER I SERVIZI DI MANUTENZIONE E SFALCIO NELLE AREE A VERDE PUBBLICO Il servizio ha per oggetto gli interventi di sfalcio completo dei prati nelle aree a verde pubblico, aiuole spartitraffico,

Dettagli

PROGETTO ESECUTIVO BOSCO GOLENA SAN MARTINO PIANO MANUTENZIONE QUINQUENNALE

PROGETTO ESECUTIVO BOSCO GOLENA SAN MARTINO PIANO MANUTENZIONE QUINQUENNALE PROGETTO ESECUTIVO BOSCO GOLENA SAN MARTINO IMBOSCHIMENTO TERRENI NON AGRICOLI PIANO MANUTENZIONE QUINQUENNALE COMMITTENTE: Comune di Viadana PROGETTISTA RINNOVA GREEN ENERGY SRL dott. for. Alberto Bergonzi

Dettagli

La valutazione dell efficienza: indici tecnici ed economici

La valutazione dell efficienza: indici tecnici ed economici home >> approccio economico >> La valutazione dell efficienza: indici tecnici ed economici La valutazione dell efficienza: indici tecnici ed economici CONCETTO DI EFFICIENZA L'IMPRESA AGRARIA E' EFFICIENTE

Dettagli

TOTALE 1830 900 2500 560 800

TOTALE 1830 900 2500 560 800 Esempio di calcolo dei costi di prodotto per centro produttivo La Beta realizza i componenti A, B e C ciascuno in un unico centro produttivo. Nei 260 gg. Lavorativi ogni centro produce ogni giorno rispettivamente

Dettagli

Pulizie Civili & Industriali. sales@memwork.com Tel. +39 347.4490551 B e n v e n u t i! www.memwork.com

Pulizie Civili & Industriali. sales@memwork.com Tel. +39 347.4490551 B e n v e n u t i! www.memwork.com B e n v e n u t i! MEMWORK.COM srl è una società giovane e dinamica che si occupa di servizi di igiene e sanificazione ambientale, sia in ambito civile che industriale. L'azienda è nata da un team qualificato

Dettagli

M E L O COSTO COLTURALE MEDIO NEL PERIODO DI PIENA PRODUZIONE (3-18 ANNO) PER UN ETTARO DI MELE RIFERITO AL

M E L O COSTO COLTURALE MEDIO NEL PERIODO DI PIENA PRODUZIONE (3-18 ANNO) PER UN ETTARO DI MELE RIFERITO AL MELO Fusetto 214 M E L O COSTO COLTURALE MEDIO NEL PERIODO DI PIENA PRODUZIONE (3-18 ANNO) PER UN ETTARO DI MELE RIFERITO AL 214 Si è preso in esame un ettaro di Melo cv. "Golden Delicious" su E.M. 9 allevato

Dettagli

Rilevamento statistico 2012 Rilevamento delle spese generali, delle ore di lavoro e delle cifre statistiche d esercizio

Rilevamento statistico 2012 Rilevamento delle spese generali, delle ore di lavoro e delle cifre statistiche d esercizio Rilevamento statistico Rilevamento delle spese generali, delle ore di lavoro e delle cifre statistiche d esercizio Nel si è svolto un nuovo rilevamento delle spese generali e delle ore di lavoro; l ultimo

Dettagli

Allegato 1 73,89 73,89

Allegato 1 73,89 73,89 Allegato 1 Lavori ordinari Altri lavori 1 Cereali autunno vernini l/ha l/ha Concimazione 6,47 Diserbo/trattamenti 9,24 Mietitrebbiatura 33,25 Raccolta paglia 11,08 Trasporti vari 9,24 Irrigazione di soccorso

Dettagli

TARIFFE 2014 delle lavorazioni meccanico-agricole per conto terzi

TARIFFE 2014 delle lavorazioni meccanico-agricole per conto terzi Ass. Prov. Imprese di Meccanizzazione Agricola Aderente U.N.I.M.A. Sede: MODENA Via del Mercato, 6 Tel. 059-314453 (4 linee urbane) Fax 059-313442 www.apima.mo.it E-mail info@apima.mo.it Sezione: CARPI

Dettagli

RELAZIONE PROGRAMMA ANNUALE PER LA GESTIONE DELL AZIENDA AGRARIA DIDATTICA ESERCIZIO FINANZIARIO 2013

RELAZIONE PROGRAMMA ANNUALE PER LA GESTIONE DELL AZIENDA AGRARIA DIDATTICA ESERCIZIO FINANZIARIO 2013 ISTITUTO TECNICO AGRARIO STATALE A.TRENTIN Via San Giovanni 46-36045 LONIGO (VI) RELAZIONE PROGRAMMA ANNUALE PER LA GESTIONE DELL AZIENDA AGRARIA DIDATTICA ESERCIZIO FINANZIARIO 2013 1 PREMESSA L azienda

Dettagli

L azienda Come una volta produce tessuto in cotone e tessuto in lino Nel mese di marzo (rappresentativo del trimestre) abbiamo i seguenti dati:

L azienda Come una volta produce tessuto in cotone e tessuto in lino Nel mese di marzo (rappresentativo del trimestre) abbiamo i seguenti dati: ESERCIZIO 1 CONTABILITA PER CENTRI DI COSTO L azienda Come una volta produce tessuto in cotone e tessuto in lino Nel mese di marzo (rappresentativo del trimestre) abbiamo i seguenti dati: COTONE LINO TOTALE

Dettagli

ALLEGATO C 2 da produrre su carta intestata del concorrente

ALLEGATO C 2 da produrre su carta intestata del concorrente Spett. Regione Liguria Stazione Unica Appaltante Regionale (S.U.A.R.) Compilare per ciascun anno di durata del contratto e per ciascun Comune Oggetto: procedura aperta per Appalto dei servizi di differenziata

Dettagli

Interesse e tasso di interesse Capitalizzazione e attualizzazione Costi di gestione. Valutazione redditività investimenti impiantistici

Interesse e tasso di interesse Capitalizzazione e attualizzazione Costi di gestione. Valutazione redditività investimenti impiantistici Impianti industriali 1 Ingegneria economica Interesse e tasso di interesse Capitalizzazione e attualizzazione Costi di gestione Valutazione redditività investimenti impiantistici Investimenti industriali

Dettagli

La valutazione delle immobilizzazioni

La valutazione delle immobilizzazioni Bilancio d esercizio - Valutazione delle Immobilizzazioni Art. 2426, Co. 1, punto 1 Criterio del costo di acquisto (costi accessori) Criterio del costo di produzione Lezione 19 1 B-II Immobilizzazioni

Dettagli

TARIFFE AGROMECCANICHE DI FORLì CESENA. Per l'anno 2014

TARIFFE AGROMECCANICHE DI FORLì CESENA. Per l'anno 2014 TARIFFE AGROMECCANICHE DI FORLì CESENA Per l'anno 2014 TIPOLOGIA LAVORO U. M. PREZZO APERTURA BUCHE Libera contrattazione ARATURA Leggera con polivomere da 20 a 35 cm ha 180,90 Leggera con polivomere da

Dettagli

Ragioneria Generale e Applicata I (Valutazioni di Bilancio) IMMOBILIZZAZIONI MATERIALI e IMMATERIALI

Ragioneria Generale e Applicata I (Valutazioni di Bilancio) IMMOBILIZZAZIONI MATERIALI e IMMATERIALI IMMOBILIZZAZIONI MATERIALI e IMMATERIALI IL COSTO DI ACQUISTO E DI PRODUZIONE DELLE IMMOBILIZZAZIONI Art. 2426, comma 1: Le immobilizzazioni sono iscritte al costo di acquisto o di produzione. Nel costo

Dettagli

ALLEGATO C BUSINESS PLAN SINTESI DEL PIANO AZIENDALE E OBIETTIVI PERSEGUITI

ALLEGATO C BUSINESS PLAN SINTESI DEL PIANO AZIENDALE E OBIETTIVI PERSEGUITI ALLEGATO C BUSINESS PLAN SINTESI DEL PIANO AZIENDALE E OBIETTIVI PERSEGUITI indicare: - gli obiettivi individuati per lo sviluppo delle attività aziendali; - l'eventuale programma degli investimenti previsti

Dettagli

Controllo Integrato delle infestanti dell'actinidia. INFESTANTI CRITERI DI INTERVENTO SOSTANZE ATTIVE % S.a. DOSE l/ha ANNO Indipendentemente dal

Controllo Integrato delle infestanti dell'actinidia. INFESTANTI CRITERI DI INTERVENTO SOSTANZE ATTIVE % S.a. DOSE l/ha ANNO Indipendentemente dal INFESTANTI CRITERI DI INTERVENTO SOSTANZE ATTIVE % S.a. DOSE l/ha ANNO Graminacee e Interventi chimici: Glifosate 30.40 9 l/ha Consigliabili le applicazioni nel periodo autunnale. L'uso di diserbanti può

Dettagli

IL BILANCIO TECNICO ECONOMICO GLOBALE DELLA PIATTAFORMA

IL BILANCIO TECNICO ECONOMICO GLOBALE DELLA PIATTAFORMA Capitolo 5 IL BILANCIO TECNICO ECONOMICO GLOBALE DELLA PIATTAFORMA Questo capitolo vuole essere uno strumento per calcolare il costo di produzione di una tonnellata di legno cippato mediante l organizzazione

Dettagli

Manuale di Estimo Vittorio Gallerani, Giacomo Zanni, Davide Viaggi Copyright 2005 The McGraw-Hill Companies srl

Manuale di Estimo Vittorio Gallerani, Giacomo Zanni, Davide Viaggi Copyright 2005 The McGraw-Hill Companies srl Copyright 2005 The Companies srl Caso 17 Stima dell indennità spettante all affittuario per l esecuzione di un drenaggio sotterraneo Indice 1. Conferimento dell incarico e quesito di stima... 2 2. Descrizione

Dettagli

RISPARMIA CON IL BUS DA DOMANI ESCI CON NOI

RISPARMIA CON IL BUS DA DOMANI ESCI CON NOI RISPARMIA CON IL BUS DA DOMANI ESCI CON NOI 1 La seconda auto è un lusso: vale oltre 200 euro al mese La seconda macchina costa mediamente 200 euro/mese in più rispetto al trasporto pubblico. E il risultato

Dettagli

Anche nella gestione del

Anche nella gestione del QUANDO IL PICCOLO PUÒ SOSTITUIRE IL GRANDE di Claudio Corradi La convenienza economica per un azienda nel dotarsi di un parco trattrici ampio e versatile è direttamente proporzionale alla superficie da

Dettagli

OGGETTO: Eventi sismici del 6 aprile 2009 Ulteriori chiarimenti

OGGETTO: Eventi sismici del 6 aprile 2009 Ulteriori chiarimenti CIRCOLARE N. 50/E Direzione Centrale Normativa Roma, 10 novembre 2011 OGGETTO: Eventi sismici del 6 aprile 2009 Ulteriori chiarimenti La presente circolare intende fornire alcuni chiarimenti in ordine

Dettagli

a cura di Francesco Rinaldi Ceroni

a cura di Francesco Rinaldi Ceroni 2014 I COSTI DI PRODUZIONE DI COLTURE ARBOREE a cura di Francesco Rinaldi Ceroni Albicocco Cv. "PINKCOT" COSTI 2014 A L B I C O C C O 2014 COSTO COLTURALE MEDIO NEL PERIODO DI PIENA PRODUZIONE (3-18 ANNO)

Dettagli

ADERENTE ALL UNIONE NAZIONALE IMPRESE DI MECCANIZZAZIONE AGRICOLA (U.N.I.M.A.) - ROMA TARIFFARIO DELLE LAVORAZIONI MECCANICO-AGRICOLE DELLA TOSCANA

ADERENTE ALL UNIONE NAZIONALE IMPRESE DI MECCANIZZAZIONE AGRICOLA (U.N.I.M.A.) - ROMA TARIFFARIO DELLE LAVORAZIONI MECCANICO-AGRICOLE DELLA TOSCANA F.R.I.M.A.T. FEDERAZIONE REGIONALE IMPRESE MECCANIZZAZIONE AGRICOLA DELLA TOSCANA - FIRENZE ADERENTE ALL UNIONE NAZIONALE IMPRESE DI MECCANIZZAZIONE AGRICOLA (U.N.I.M.A.) - ROMA TARIFFARIO DELLE LAVORAZIONI

Dettagli

Regione Toscana. Direzione Generale dello Sviluppo Economico Area di coordinamento politiche per lo sviluppo rurale

Regione Toscana. Direzione Generale dello Sviluppo Economico Area di coordinamento politiche per lo sviluppo rurale Allegato A Regione Toscana Direzione Generale dello Sviluppo Economico Area di coordinamento politiche per lo sviluppo rurale Settore foreste e patrimonio agroforestale Tariffe orarie e tempi di esecuzione

Dettagli

LA DETERMINAZIONE DEI COSTI COMPLESSIVI DI COMMESSA CON IL CRITERIO DELLA LOCALIZZAZIONE DEI COSTI: il caso Sicilyelectronic 2000 S.r.l.

LA DETERMINAZIONE DEI COSTI COMPLESSIVI DI COMMESSA CON IL CRITERIO DELLA LOCALIZZAZIONE DEI COSTI: il caso Sicilyelectronic 2000 S.r.l. LA DETERMINAZIONE DEI COSTI COMPLESSIVI DI COMMESSA CON IL CRITERIO DELLA LOCALIZZAZIONE DEI COSTI: il caso Sicilyelectronic 2000 S.r.l. Corso di Economia Aziendale (esercitazioni) Dott. Sergio Paternostro

Dettagli

COSTO DEL TELO PLASTICO BIANCO/NERO CON TASCHE RIFERITO AD 1 ETTARO DI ASPARAGO CON SESTO 300 cm x 33 cm

COSTO DEL TELO PLASTICO BIANCO/NERO CON TASCHE RIFERITO AD 1 ETTARO DI ASPARAGO CON SESTO 300 cm x 33 cm Costi per opere da effettuarsi entro il secondo anno, con eventuale pagamento a fine esercizio o in concomitanza con la prima raccolta che avviene al terzo anno d'età dell'asparagiaia COSTO PER LA REALIZZAZIONE

Dettagli

DIREZIONE GENERALE. Consulenza Professionale Statistico - Attuariale

DIREZIONE GENERALE. Consulenza Professionale Statistico - Attuariale DIREZIONE GENERALE Consulenza Professionale Statistico - Attuariale PRONTUARIO PER LA DETERMINAZIONE DELL' EROGABILE IN FUNZIONE DELLA ( QUOTA CEDIBILE) AGGIORNATO AI NUOVI TASSI D'INTERESSE IN VIGORE

Dettagli

B. MAPPA STRATEGICA. Progetti: Vantaggi/obiettivi: Clienti: Processi da implementare: Staff:

B. MAPPA STRATEGICA. Progetti: Vantaggi/obiettivi: Clienti: Processi da implementare: Staff: BUSINESS PLAN SOCIETA XYZ Maggio 2014 Aprile 2017 A. ASPIRAZIONI, SETTORE, STRATEGIE E OPPORTUNITA La società ha sede nella città di Scutari, in Albania ed opera nel settore calzaturiero, nello specifico

Dettagli

ART. 1 OGGETTO DELLA CONVENZIONE L Azienda Ospedaliera di Padova (A.O.) affida per il periodo dal 01/11/2011

ART. 1 OGGETTO DELLA CONVENZIONE L Azienda Ospedaliera di Padova (A.O.) affida per il periodo dal 01/11/2011 CAPITOLATO TECNICO PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI MANUTENZIONE ORDINARIA E STRAORDINARIA DELLE ZONE ERBOSE PER L AZIENDA OSPEDALIERA DI PADOVA E l OSPEDALE DI CONSELVE (PD) PER UN PERIODO CONTRATTUALE

Dettagli

---------------- Risultati economici delle innovazioni nella filiera olivicola senese

---------------- Risultati economici delle innovazioni nella filiera olivicola senese Progetto Integrato di Filiera Un Filo d Olio ( MODOLIVI ) PSR 2007-2013 Regione Toscana, Misura 124 ---------------- Risultati economici delle innovazioni nella filiera olivicola senese Siena - 10 marzo

Dettagli

Profilo Professionale

Profilo Professionale Profilo Professionale Addetto alla Manutenzione del verde Roma 21 Luglio 2015 Organizzazione Sviluppo Risorse Umane e Qualità Certificata ISO 9001:2008 Certificata OHSAS 18001:2007 Finalità L addetto alla

Dettagli

AGRICOLTURA E AMBIENTE. BOSCO Buone Opportunità per Sostenere la Competitività e l Occupazione in Agricoltura

AGRICOLTURA E AMBIENTE. BOSCO Buone Opportunità per Sostenere la Competitività e l Occupazione in Agricoltura AGRICOLTURA E AMBIENTE BOSCO Buone Opportunità per Sostenere la Competitività e l Occupazione in Agricoltura Soggetto ATTUATORE Soggetti PROMOTORI il PROGettO BOSCO rende disponibile un ampia e diversificata

Dettagli

AVVISO COMUNE. Tutto quello che è utile sapere

AVVISO COMUNE. Tutto quello che è utile sapere AVVISO COMUNE Tutto quello che è utile sapere Per aiutare le piccole e medie imprese del paese a contrastare le difficoltà finanziarie collegate alla crisi, arrivando al momento della ripresa nelle migliori

Dettagli

ANALISI DI CONTESTO: LE TENDENZE RECENTI ED I FATTORI CRITICI DI SUCCESSO NELLA FILIERA ORTOFRUTTICOLA ITALIANA

ANALISI DI CONTESTO: LE TENDENZE RECENTI ED I FATTORI CRITICI DI SUCCESSO NELLA FILIERA ORTOFRUTTICOLA ITALIANA ANALISI DI CONTESTO: LE TENDENZE RECENTI ED I FATTORI CRITICI DI SUCCESSO NELLA FILIERA ORTOFRUTTICOLA ITALIANA ISMEA Direzione Servizi di Mercato e Supporti Tecnologici Dr. Mario Schiano lo Moriello 1

Dettagli

Istanza Unica ai sensi del D.Lgs 387/2003 con pronuncia di Compatibilità Ambientale

Istanza Unica ai sensi del D.Lgs 387/2003 con pronuncia di Compatibilità Ambientale ALLEGATO A7 INDICE 1. PREMESSA...1 2. VALUTAZIONE ECONOMICA...1 2.1 COSTI DI INVESTIMENTO...1 2.2 STIMA ORIENTATIVA DEI RICAVI DALLA VENDITA DI ENERGIA...2 2.3 COSTI DI ESERCIZIO...2 2.4 CANONI E SOVRACANONI

Dettagli

Prove in campo CONCIMAZIONE E PACCIAMATURA DEGLI ORTAGGI. a cura di Carlo Cavalli

Prove in campo CONCIMAZIONE E PACCIAMATURA DEGLI ORTAGGI. a cura di Carlo Cavalli Centro istruzione Professionale Agricola Assistenza Tecnica della Confederazione italiana agricoltori piazza Caiazzo 3 20124 Milano tel. 02/ 6701083 66982569 - fax 02/66984935 e-mail cipa-at.lombardia@cia.it

Dettagli

La pericoltura si colloca ormai da

La pericoltura si colloca ormai da Tecnica SPECIALE PERO La redditività premia Abate Fetel, da migliorare la valorizzazione della William ALESSANDRO PALMIERI - CARLO PIRAZZOLI Dipartimento di Economia e Ingegneria agrarie Università di

Dettagli

Metodologie Contabili

Metodologie Contabili Metodologie Contabili Contabilità Semplificata Contabilità per centri di costo Activity based Costing (ABC) imputa i costi ai prodotti senza la mediazione di oggetti intermedi imputa i costi ai prodotti

Dettagli

META Servizi S.r.l. Profilo della Società

META Servizi S.r.l. Profilo della Società Profilo della Società 1 L azienda META Servizi Affidabilità e qualità Un azienda di persone selezionate che si mettono al servizio dei clienti per erogare servizi di qualità che assicurano la vivibilità

Dettagli

Lotto 1. Copertura assicurativa della responsabilità civile auto e garanzie auto rischi diversi. Autobus. Scheda di offerta economica

Lotto 1. Copertura assicurativa della responsabilità civile auto e garanzie auto rischi diversi. Autobus. Scheda di offerta economica Spett.le ATAP S.p.A. Lotto 1 Copertura assicurativa della responsabilità civile auto e garanzie auto rischi diversi Autobus Scheda di offerta economica Il concorrente dovrà indicare, per ogni riquadro,

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO relativo al Mutuo chirografario breve termine Finanziamento a scadenza fissa clientela al dettaglio e altra clientela

FOGLIO INFORMATIVO relativo al Mutuo chirografario breve termine Finanziamento a scadenza fissa clientela al dettaglio e altra clientela FOGLIO INFORMATIVO relativo al Mutuo chirografario breve termine Finanziamento a scadenza fissa clientela al dettaglio e altra clientela INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca di Anghiari e Stia Credito Cooperativo

Dettagli

BILANCIO DI PREVISIONE 2015

BILANCIO DI PREVISIONE 2015 BILANCIO DI PREVISIONE 2015 Organismo per la gestione degli elenchi degli Agenti in attività finanziaria e dei Mediatori creditizi Il Direttore Generale Federico Luchetti Il Presidente Maurizio Manetti

Dettagli

Note sui CESPITI. Una volta scelto il cespite da creare, bisogna scegliere la natura: questo lo deve sapere l utente.

Note sui CESPITI. Una volta scelto il cespite da creare, bisogna scegliere la natura: questo lo deve sapere l utente. Note sui CESPITI I cespiti (o beni strumentali) possono essere: 1- immateriali; 2- materiali; 3- spese relative a più esercizi. Una volta scelto il cespite da creare, bisogna scegliere la natura: questo

Dettagli

LE IMMOBILIZZAZIONI MATERIALI. BENI IMMOBILI TERRENI FABBRICATI CIVILI FABBRICATI Industriali / Commerciali

LE IMMOBILIZZAZIONI MATERIALI. BENI IMMOBILI TERRENI FABBRICATI CIVILI FABBRICATI Industriali / Commerciali LE IMMOBILIZZAZIONI MATERIALI BENI IMMOBILI TERRENI FABBRICATI CIVILI FABBRICATI Industriali / Commerciali BENI MOBILI DUREVOLI IMPIANTI E MACCHINARI ATTREZZATURE Industriali / Commerciali MACCHINE Elettriche

Dettagli

Allegato B) al Decreto dell Assessore dell Agricoltura n. 368/DecA/26 del 14.03.2012 -

Allegato B) al Decreto dell Assessore dell Agricoltura n. 368/DecA/26 del 14.03.2012 - Allegato B) al Decreto dell Assessore dell Agricoltura n. 368/DecA/26 del 14.03.2012 - PIANO DI SVILUPPO AZIENDALE E BUSINESS PLAN 1 PARTE DESCRITTIVA A DESCRIZIONE DELL IMPRESA Presentazione dell'impresa

Dettagli

Andamento trimestrale dei costi

Andamento trimestrale dei costi Andamento trimestrale dei costi 1 Sommario Radicchio: ANDAMENTO DEI COSTI DI PRODUZIONE NEL 2014... 3 Metodologia... 3 L indice Ismea dei prezzi dei mezzi correnti del radicchio... 4 1. I costi diretti

Dettagli

A.P.I.M.A. Reggio Emilia

A.P.I.M.A. Reggio Emilia TARIFFE LAVORAZIONI MECCANICHE IN AGRICOLTURA ANNO 2011 TARIFFE DI MIETITREBBIATURA FRUMENTO -senza pressatura della paglia e senza trasporto del grano, in normali condizioni di lavoro, per biolca reggiana

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO Corso di prof.ssa Maria Sole Brioschi Esercizi sulle decisioni aziendali di lungo periodo DLP-E2 Corso 20085 Corso di Laurea Triennale in Ingegneria Edile Anno Accademico

Dettagli

Comune di Gambettola Ufficio ragioneria

Comune di Gambettola Ufficio ragioneria n. 1 ASILO NIDO (punto 3, D.M. 31,12,1983) 1 ASILO NIDO 72,12% SPESE: Personale, acquisto di beni e servizi al 50%, spese di manutenzione ordinaria Tasso di copertura realizzato 72,12% 164.000,00 227.395,80

Dettagli

Circolare informativa n.15 del 22 dicembre 2014 REGISTRI CONTABILI E INVENTARIO DI MAGAZZINO

Circolare informativa n.15 del 22 dicembre 2014 REGISTRI CONTABILI E INVENTARIO DI MAGAZZINO Circolare informativa n.15 del 22 dicembre 2014 REGISTRI CONTABILI E INVENTARIO DI MAGAZZINO Si ricorda che entro il 31.12.2014 i contribuenti che tengono la contabilità con sistemi meccanografici devono

Dettagli

Principi contabili IAS/IFRS : IL BILANCIO DELLE BANCHE ESERCITAZIONE del 21/02/2011

Principi contabili IAS/IFRS : IL BILANCIO DELLE BANCHE ESERCITAZIONE del 21/02/2011 Principi contabili IAS/IFRS : IL BILANCIO DELLE BANCHE ESERCITAZIONE del 21/02/2011 Dott. PAOLO VITALI Università degli Studi di Bergamo Anno accademico 2010/2011 Bergamo, 21 febbraio 2011 Indice degli

Dettagli

Opportunità di commercializzazione e Tecnica di coltivazione dell ASPARAGO in Italia

Opportunità di commercializzazione e Tecnica di coltivazione dell ASPARAGO in Italia Piacenza, 1 dicembre 2009 Opportunità di commercializzazione e Tecnica di coltivazione dell ASPARAGO in Italia Luciano Trentini CSO - Centro Servizi Ortofrutticoli 1 1 LA PRODUZIONE DI ASPARAGO NEI PRINCIPALI

Dettagli

Esercitazione 24 marzo

Esercitazione 24 marzo Esercitazione 24 marzo Esercizio 1 Una persona contrae un prestito di 25000 e, che estinguerà pagando le seguenti quote capitale: 3000 e fra 6 mesi, 5000 e fra un anno, 8000 e fra 18 mesi, 4000 e fra 2

Dettagli

i casi actinidia e melo

i casi actinidia e melo I costi di produzione in frutticoltura: i casi actinidia e melo I costi di produzione del melo in Piemonte Davide Nari e Graziano Vittone MATERIALI E METODI DATI Raccolti da un campione rappresentativo

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO CITTÀ DI GIUGLIANO IN CAMPANIA Provincia di Napoli S ERVIZIO E COLOGIA CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO MANUTENZIONE ORDINARIA DEL PATRIMONIO VEGETALE E DISERBO STRADALE SUL TERRITORIO DI PROPRIETA COMUNALE

Dettagli

Esame di Stato anno scolastico 2011/2012 Svolgimento Tema di Economia aziendale

Esame di Stato anno scolastico 2011/2012 Svolgimento Tema di Economia aziendale Esame di Stato anno scolastico 2011/2012 Svolgimento Tema di Economia aziendale Il tema assegnato per la seconda prova di Economia aziendale nell'indirizzo I.G.E.A. è incentrato sulla differenza tra reddito

Dettagli

SUPERFICIE AGRICOLA UTILIZZATA e PRODUZIONE LORDA VENDIBILE

SUPERFICIE AGRICOLA UTILIZZATA e PRODUZIONE LORDA VENDIBILE SUPERFICIE AGRICOLA UTILIZZATA e PRODUZIONE LORDA VENDIBILE SUPERFICIE AGRICOLA UTILIZZATA Azienda agricola: Anno di analisi: Ortaggio analizzato SEVERINO BOZZOLAN 2012 POMODORO DA SUGO DEFINIZIONE DELLA

Dettagli

Corso di Analisi e Contabilità dei Costi

Corso di Analisi e Contabilità dei Costi Corso di Analisi e Contabilità dei Costi 4_Il calcolo del costo di prodotto e la contabilità per centri di costo Il costo unitario di prodotto Conoscere il COSTO UNITARIO DI PRODOTTO è importante per:

Dettagli

CONTO ECONOMICO PREVENTIVO 2014

CONTO ECONOMICO PREVENTIVO 2014 CONTO ECONOMICO PREVENTIVO 2014 CONTO ECONOMICO IMPORTO COD. CONTO CONTO IMPORTO GESTIONE CARATTERISTICA RICAVI E PROVENTI DELLA GESTIONE ORDINARIA CONTRIBUTI CONSORTILI ORDINARI PER GESTIONE, ESERCIZIO,

Dettagli

ESERCIZI CAPITOLO 3 REPARTO IMBALLAGGIO

ESERCIZI CAPITOLO 3 REPARTO IMBALLAGGIO ESERCIZI CAPITOLO 3 ESERCIZIO 1 Calcolo del costo unitario di produzione con il metodo tradizionale La Glassex S.p.A. produce due tipologie di lampade in vetro, Simplex e Suprema, in due reparti: il reparto

Dettagli

Matrice Excel Calcolo rata con TASSO DI INTERESSE determinato dall'utente

Matrice Excel Calcolo rata con TASSO DI INTERESSE determinato dall'utente Matrice Excel Calcolo rata con TASSO DI INTERESSE determinato dall'utente L'acquisto di un immobile comporta un impegno finanziario notevole e non sempre è possibile disporre della somma di denaro sufficiente

Dettagli

TABELLE ASSEGNAZIONE CARBURANTE AGEVOLATO PER L'AGRICOLTURA Decreto MIPAF del 26/02/2002 - Delibera REGIONE FRIULI-VENEZIA GIULIA n

TABELLE ASSEGNAZIONE CARBURANTE AGEVOLATO PER L'AGRICOLTURA Decreto MIPAF del 26/02/2002 - Delibera REGIONE FRIULI-VENEZIA GIULIA n TABELLE ASSEGNAZIONE CARBURANTE AGEVOLATO PER L'AGRICOLTURA Decreto MIPAF del 26/02/2002 - Delibera REGIONE FRIULI-VENEZIA GIULIA n CEREALI AUTUNNO-VERNINI Lt/Ha RISO Lt/Ha MAIS DA GRANELLA Lt/Ha Aratura/zappat.

Dettagli

Analisi di redditività degli investimenti sul biogas Le prospettive per la produzione di biogas in Italia alla luce delle nuove tariffe incentivanti

Analisi di redditività degli investimenti sul biogas Le prospettive per la produzione di biogas in Italia alla luce delle nuove tariffe incentivanti Alessandro Ragazzoni Dipartimento di Economia e Ingegneria agrarie Università di Bologna Convegno L impatto del sistema di incentivazione sul «mercato» del biogas Analisi di redditività degli investimenti

Dettagli

Matrice Excel Calcolo rata con DURATA DEL FINANZIAMENTO determinata dall'utente

Matrice Excel Calcolo rata con DURATA DEL FINANZIAMENTO determinata dall'utente Matrice Excel Calcolo rata con DURATA DEL FINANZIAMENTO determinata dall'utente L'acquisto di un immobile comporta un impegno finanziario notevole e non sempre è possibile disporre della somma di denaro

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO FINANZIAMENTI AGRARI

FOGLIO INFORMATIVO FINANZIAMENTI AGRARI INFORMAZIONI SULLA BANCA FOGLIO INFORMATIVO Banca Popolare di Puglia e Basilicata S.c.p.a. Via Timmari, n. 25-75100 - Matera Tel.: 080/8710870-750- Fax: 080/8710745 [div.commercial@bppb.it / www.bancavirtuale.com;

Dettagli

Riepilogo dati. Piano di ammortamenti PIANO AMMORTAMENTO. bbbbbbbbbbb. hhhhhhhhhhhhhhhhhh dd

Riepilogo dati. Piano di ammortamenti PIANO AMMORTAMENTO. bbbbbbbbbbb. hhhhhhhhhhhhhhhhhh dd PIANO AMMORTAMENTO Per ogni rata del finanziamento sono evidenziati la quota di capitale effettivamente restituita alla banca, la quota di interessi, lo stato della rata (da pagare, pagata, ecc.). Riepilogo

Dettagli

Aspetti economici delle colture da biomassa a ciclo breve

Aspetti economici delle colture da biomassa a ciclo breve Convegno : Ottimizzazione della filiera di produzione di biomasse ligno-cellulosiche FORLENER 27 - BIELLA, 28 settembre 27 Aspetti economici delle colture da biomassa a ciclo breve parte seconda: redditività

Dettagli

Responsabile scientifico del Progetto: Prof. Leonardo Casini

Responsabile scientifico del Progetto: Prof. Leonardo Casini Progetto di ricerca: La multifunzionalità dell agricoltura nelle zone montane marginali: una valutazione qualitativa, quantitativa e monetaria degli impatti ambientali economici e sociali Responsabile

Dettagli

2. Scomporre la seconda rata in quota di capitale e quota d interesse.

2. Scomporre la seconda rata in quota di capitale e quota d interesse. Esercizi di matematica finanziaria Rate e ammortamenti Esercizio.. Un finanziamento di 0000 euro deve essere rimborsato con tre rate annue costanti d ammontare R. Il tasso contrattuale è 2% annuo (composto)..

Dettagli

OCM 2012: Piano Operativo dei Finanziamenti alle Aziende associate a Patfrut SCA

OCM 2012: Piano Operativo dei Finanziamenti alle Aziende associate a Patfrut SCA OCM 2012-Piano Operativo dei Finanziamenti alle Aziende Agricole Associate Pag. 1 di 9 OCM 2012: Piano Operativo dei Finanziamenti alle Aziende associate a Patfrut SCA PREMESSA Le Aziende agricole associate

Dettagli

VERIFICA DEL PARCO AUTO CENSITO AL 2011

VERIFICA DEL PARCO AUTO CENSITO AL 2011 Chiudi Stato: Salvato in versione definitiva Credenziali non riconosciute o sessione scaduta, si prega di chiudere la finestra, grazie. 3 MONITORAGGIO DELLE AUTO DI SERVIZIO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

Dettagli

MARCO BERRY MAGIC FOR CHILDREN onlus Sede legale in Torino, C.so Duca degli Abruzzi 6 Codice Fiscale 97747030019 NOTA INTEGRATIVA SUL BILANCIO CHIUSO

MARCO BERRY MAGIC FOR CHILDREN onlus Sede legale in Torino, C.so Duca degli Abruzzi 6 Codice Fiscale 97747030019 NOTA INTEGRATIVA SUL BILANCIO CHIUSO MARCO BERRY MAGIC FOR CHILDREN onlus Sede legale in Torino, C.so Duca degli Abruzzi 6 Codice Fiscale 97747030019 NOTA INTEGRATIVA SUL BILANCIO CHIUSO AL 31/12/2012 Signori associati, il presente documento

Dettagli

LA STRUTTURA DEL BUSINESS PLAN IMPIANTO BIOMASSA

LA STRUTTURA DEL BUSINESS PLAN IMPIANTO BIOMASSA IMPIANTO BIOMASSA Decreto Legislativo 28/2011 ed in particolare l art. 2 definisce in dettaglio la biomassa come: "la parte biodegradabile dei prodotti, rifiuti e residui di origine biologica provenienti

Dettagli

Gli impianti di protezione

Gli impianti di protezione 52 Terra e Vita [ TECNICA E TECNOLOGIA ] n. 10/2013 [ FRUTTICOLTURA ] Varia da 22.000 e 24.000 /ha. Da ammortizzare in 20 anni al tasso del 5% Impianto antigrandine, quanto costa [ DI CLAUDIO CORRADI ]

Dettagli

COMUNE di VIGANO OGGETTO: CONCESSIONE RELATIVA ALL AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ILLUMINAZIONE PUBBLICA CIG.: 5187791C8D.

COMUNE di VIGANO OGGETTO: CONCESSIONE RELATIVA ALL AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ILLUMINAZIONE PUBBLICA CIG.: 5187791C8D. Marca da bollo da 16,00 Comune di Viganò COMUNE di VIGANO OGGETTO: CONCESSIONE RELATIVA ALL AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ILLUMINAZIONE PUBBLICA CIG.: 5187791C8D. OFFERTA ECONOMICA Il concorrente con sede

Dettagli

RISOLUZIONE OIV-VITI 469-2012

RISOLUZIONE OIV-VITI 469-2012 RISOLUZIONE OIV-VITI 469-2012 GUIDA OIV PER L APPLICAZIONE DEL STEMA HACCP (HAZARD ANALYS AND CRITICAL CONTROL POINTS - Analisi del rischio e dei punti critici di controllo) IN VITICOLTURA L ASSEMBLEA

Dettagli

Cari studenti. Prof. Gianfranco Maggini LE CONOSCENZE E LE COMPETENZE

Cari studenti. Prof. Gianfranco Maggini LE CONOSCENZE E LE COMPETENZE 1 Cari studenti Spero che con questi appunti, che sono il frutto di una lunga esperienza didattica, io possa facilitare la vostra fatica nell accingevi allo svolgimento di un compito di estimo che ai miei

Dettagli

CHECK UP 2012 La competitività dell agroalimentare italiano

CHECK UP 2012 La competitività dell agroalimentare italiano Rapporto annuale ISMEA Rapporto annuale 2012 2. L agricoltura italiana a confronto con l Ue IN SINTESI Nel 2011, secondo i conti economici dell agricoltura pubblicati da Eurostat, il reddito agricolo italiano

Dettagli

Riparto degli utili in diverse ipotesi

Riparto degli utili in diverse ipotesi ESERCITAZIONE DI ECONOMIA AZIENDALE di Paola Rubino docente di Economia aziendale Riparto degli utili in diverse ipotesi INDIRIZZI ITC Classe 4 a L esercitazione è predisposta anche per l eventuale svolgimento

Dettagli