Giovanni ALBANESE Davide BRAMANTE Mauro CAPPELLETTI Mimmo CENTONZE Ettore CONSOLAZIONE Giulio DE MITRI Diego ESPOSITO Mario FALLANI Francesco

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Giovanni ALBANESE Davide BRAMANTE Mauro CAPPELLETTI Mimmo CENTONZE Ettore CONSOLAZIONE Giulio DE MITRI Diego ESPOSITO Mario FALLANI Francesco"

Transcript

1 VISIONI PRIVATE

2 La Fondazione CittàItalia, costituita nel 2003 da alcune Città d arte, Fondazioni di origine bancaria e dall Associazione Mecenate 90, promuove e organizza campagne di sensibilizzazione e di raccolta fondi presso i cittadini e le aziende, finalizzate al recupero, alla tutela, alla conservazione e valorizzazione del patrimonio storico-artistico, nonché alla sua fruizione da parte dei cittadini. In questo ambito, alcuni tra i più importanti Maestri dell arte contemporanea e collezionisti, sostengono le attività della Fondazione CittàItalia donando le proprie opere. Con l iniziativa Visioni private, vogliamo mettere il nostro patrimonio di opere d arte a disposizione di nostri selezionati donatori affinchè possano fruirne per sé o esporle per la propria clientela. Le opere d arte saranno affidate al donatore per brevi periodi, a fronte di una donazione da concordare. Concluso tale periodo, valutato l effettivo valore di mercato dell opera in oggetto, sarà possibile fare un ulteriore offerta di donazione per la cessione definitiva dell opera, sottraendo l importo del contributo già versato in precedenza. Un occasione unica per entrare in contatto diretto con l arte contemporanea, goderne quotidianamente e, al tempo stesso, contribuire a salvare opere d arte a rischio.

3 Giovanni ALBANESE Davide BRAMANTE Mauro CAPPELLETTI Mimmo CENTONZE Ettore CONSOLAZIONE Giulio DE MITRI Diego ESPOSITO Mario FALLANI Francesco GUERRIERI Luigi MAINOLFI Giuliano MENEGON Barbara NAHMAD Martino OBERTO Tullio PERICOLI Turi RAPISARDA Marcello REBOANI Alessandro SANSONI Mario SASSO Luigi STOISA Ernesto TATAFIORE Piero VIGNOZZI

4 GIOVANNI ALBANESE Pollo per te,2009 tecnica mista, cm 25 x 57 Giovanni Albanese è nato a Bari nel 1955, vive ed opera a Roma, insegna presso l Accademia di Belle Arti di Foggia, è considerato uno tra gli artisti di spicco affermatisi negli anni 90. L artista esplora vari territori linguistici, passando con disinvoltura dalla pittura alla scultura alle installazioni ambientali. Come scenografo ha realizzato lavori per la RAI, per il teatro nello spettacolo Giù al Nord di Antonio Albanese e Michele Serra, per il cinema le scenografie e i costumi di Silenzio si nasce di Giovanni Veronesi con Paolo Rossi e Sergio Castellitto; infine è in uscita il suo primo film come regista A.A.Achille scritto con Vincenzo Cerami (musiche di Nicola Piovani) e interpretato da Sergio Rubini.Tra le numerose mostre personali e collettive vanno ricordate le partecipazioni alla mostra Le Tribù dell arte, curata da Achille Bonito Oliva presso la Galleria Comunale d arte moderna di Roma, la XII Quadriennale Nazionale di Roma, la rassegna Dal Futurismo al laser a cura di Maurizio Calvesi e Rossella Siligato a Barcellona e Berlino. Un video su Giovanni Albanese è stato realizzato dal regista Daniele Lucchetti. Albanese è certamente un artista poliedrico che ha elaborato una personale cifra stilistica basata sul gioco dei linguaggi, sulla spettacolarità delle forme, sulle emozioni della memoria, al fine di realizzare da adulto un sogno: quello di diventare bambino.

5 DAVIDE BRAMANTE My own rave (Marilyn Manson), 1998/2010 acquerello su foto in b/n, cm 79x62 Davide Bramante nasce a Siracusa nel Dopo l Istituto d Arte si laurea a Torino all Accademia Albertina di Belle Arti. Quindi si trasferisce negli USA, vincitore di due borse di studio (unico artista italiano dal 1969) presso la prestigiosa Franklin Fournace Foundation e partecipa ad una mostra collettiva al MoMA di New York. Dopo un breve soggiorno a Londra, rientra definitivamente a Siracusa nel E riconosciuto a livello internazionale per aver esposto in Cina, Corea del Sud, Stati Uniti, Spagna. Oggetto di ammirazione sono le sue photos di grosso formato dedicate alle metropoli del mondo e realizzate con un originalissima e personale tecnica fotografica risultato di esposizioni multiple, non digitali, realizzate in fase di ripresa. Ha sperimentato i linguaggi video - realizzando con il Gruppo ANDA video istallazioni interattive e oltre 20 opere esposte in Italia e all estero - istallazioni materiche e istallazioni ambientali.

6 MAURO CAPPELLETTI Monocromopluritono pensiero blu I, 2011 acrilici e pigmenti su tela, cm 70 x 100 Mauro Cappelletti nasce a Trento nel Inizia l attività espositiva nel 1966 ed oggi ha al suo attivo numerose mostre personali e di gruppo in Italia e all estero. Frequenta per un periodo il DAMS di Bologna, ma poi decide di concentrare il suo interesse sulla ricerca pittorica e sulla sperimentazione delle varie tecniche grafiche. Nel 1976 firma il manifesto Astrazione Oggettiva e partecipa all attività e alle esposizioni del gruppo. Negli anni Ottanta elabora la sua poetica legata agli elementi pittorici essenziali (superficie, segno, colore) come soggetti dell arte, che illustra egli stesso in un testo pubblicato nel 1981 sul catalogo della mostra "Il lavoro dell artista". La biografia più recente lo vede esporre nel 1996 alla Galleria Civica, Primo Premio Trevi Flash Art Museum (Perugia), alla Galleria "Mitte" di Berlino con Bruno Colorio e Ines Fedrizzi, e alle rassegne "Poesia del Volo" presso il Museo Caproni di Trento, "L acqua che unisce" a Castel Mareccio di Bolzano e "Begegnungen" presso il Museo "Kloser Asbach" a Passau. Espone anche a Ferrara, allo Studio d Arte l Argentario di Trento, alla Galerie Solitarie di Berlino e Galleria San Gregorio di Venezia. Nel 1998 espone a Palazzo Guerini di Venezia e al Castello Scaligero di Malcesine (VR).

7 MIMMO CENTONZE Capannone, 2010 olio e alchidico su tela, cm 35 x 40 Nato a Matera il 10 giugno 1979, si avvicina alla realtà artistica da autodidatta, riproducendo, già in giovane età, alcune opere dei grandi pittpri del passato. Frequenta il DAMS a Bologna e si dedica all approfondimento del disegno e della pittura dal vero, soprattutto dello studio della figura umana, sviluppando anche l interesse per il ritratto senza trascurare la conoscenza delle allegorie e dei simboli soprattutto dell iconografia occidentale. Nel 2007 le sue opere sono selezionate dalla commissione della LVII Edizione del Premio Michetti per la mostra Nuovi realismi del MUMI Museo Michetti. Nello stesso anno, partecipa alla mostra Nuovi pittori della realtà del PAC Padiglione di Arte Contemporanea di Milano, presentata da Vittorio Sgarbi. Il superamento della frontiera della figurazione lo condurrà alla concezione di interni industriali nei quali l energia del gesto si fonde con la meticolosa attenzione per lo studio del colore e della luce. Nel 2009 la prima personale Lo spazio e il nulla ideata e curata da Vittorio Sgarbi con testi di Oliviero Toscani e Marco Vallora negli spazi della Galleria Il Mappamondo di Milano. Nel 2010 espone nella Sezione Arte del 53 Festival Dei Due Mondi di Spoleto, inoltre gli viene assegnato il Premio Speciale Fondazione Roma. Nel 2011 espone alla 54. Esposizione Internazionale d Arte della Biennale di Venezia nel Museo della Mafia all interno del Padiglione Italia dell Arsenale a Venezia e nel 2012 al Palazzo delle Esposizioni a Roma.

8 Ettore Consolazione (Roma 1941), vive e lavora a Roma. Frequenta la facoltà di Architettura e l Accademia di Belle Arti di Roma, e ad Urbino, l Istituto Superiore di Grafica e Incisione. Approda alla scultura attraverso le esperienze di grafica, fotografia e scenografia. La volontà di creare un prodotto artistico originale lo induce alla sperimentazione dei materiali, quali terracotta e stoffa, interventi sonori e invadenze ambientali. Le attività di scenografo lo portano ad inserire le sue opere in un contesto teatrale, spesso ironico. Sculture leggere, facilmente trasportabili, nate dall idea del mondo in tasca. Il passaggio da un attenzione del quotidiano a una dimensione lirica dell arte avviene con le sculture in stoffa. Il Sogno di Costantino (1976), una tenda percorribile dal fruitore, diviene ambiente capace di evocare sensazioni. Alcune opere degli anni Settanta manifestano un impegno politico espresso in modo giocoso, liberatorio, rispetto alla tragicità del periodo. La scultura di Ettore Consolazione nasce dalla meditazione sulla materia e sulla sua capacità di autotrasformarsi.tra le numerose mostre alle quali partecipa, ricordiamo la sua presenza nel 1976 alla XXXVII Biennale di Venezia, alla X e XI Quadriennale di Roma e alla XII Biennale di Gubbio e a tutte le rassegne sulla scultura curate da Filiberto Menna. Negli anni novanta la ricerca di Consolazione subisce un processo di ulteriore semplificazione, concentrandosi prevalentemente sull aspetto progettuale e strutturale dell opera accentuando il carattere ambientale del evento. Nel 2000 la Galleria Comunale d Arte Moderna e Contemporanea di Roma acquista i nove bronzi esposti alla mostra Arte Contemporanea Lavori in Corso 9. ETTORE CONSOLAZIONE In hoc signo n.12, 2013 legno - carta dipinti, cm 30 x 30 x 5

9 GIULIO DE MITRI Anima mundi, 2012 inchiostro su cartoncino, cm 70 x 101 Nato a Taranto, è professore ordinario di prima fascia in Tecniche e tecnologie della Pittura nell Accademia di Belle Arti di Catanzaro. Campo della sua poetica è la Mediterraneità tra spiritualità e identità geo-politica. La sua ricerca si caratterizza con un particolare linguaggio tra progetto e processo del fare, utilizzo di elementi naturali e di nuove tecnologie (medium la luce artificiale) che codifica un significativo percorso tra materia e immaterialità, manifestandosi con opere installative, ambientali, light-box e video. È stato invitato a rassegne nazionali ed internazionali, tra le quali, ricordiamo le più recenti: LIV Biennale, Venezia; LII Biennale, Venezia; XV Quadriennale, Roma; 20 artisti per i 150 dell Unità d Italia, Palazzo Reale, Torino; Intramoenia Extra Art (a cura di A. Bonito Oliva e G. Caroppo), Castelli di Puglia; XV e XIV Biennale d Arte Sacra Contemporanea, Museo Stauròs d Arte Sacra Contemporanea, San Gabriele, Isola del Gran Sasso (Teramo); Videoart Yearbook (a cura di R. Barilli), Bologna.

10 DIEGO ESPOSITO Tavola per naviganti, 2011 MDF e colore, cm 40 x 100 x 3 Diego Esposito è una delle figure più significative nel panorama dell'arte italiana. Nasce a Teramo il 10 dicembre Vive e lavora a Venezia e Milano. E' titolare della cattedra di pittura all'accademia di Brera. L'infanzia vissuta intensamente nello storico quartiere di San Berardo e nei prati adiacenti la stazione ferroviaria. Luoghi della memoria giocosa e riflessiva, ad un tempo, con la smania di sapere, conoscere, guardare la pittura attraverso libri e riviste d'arte ma soprattutto dal vivo. Tanto da restare incantato davanti allo splendido Jacobello del Fiore nel Duomo di Teramo o contemplando gli affreschi di Andrea Delitio nella Cattedrale di Atri. Durante gli studi a Napoli, i luoghi che preferiva frequentare erano le sale degli affreschi pompeiani. "Là ho capito - ama sottolineare l'artista -, che tra l'arte antica e l'arte moderna esiste una contemporaneità". Diego Esposito dal '68 al '72 è vissuto a Philadelfia e a New York, il cuore delle nuove avanguardie internazionali. In seguito, dal '72, ha cominciato a viaggiare nel Mediterraneo indagando nella mescolanza di culture da quella sumera a quella fenicia, da quella greca a quella araba.

11 MARIO FALLANI Il trasloco, 1990 olio su cartone, cm 60 X 60 Mario Fallani è nato il 28 giugno 1934 a Firenze. Compie gli studi con il Prof. Pietro Parigi nell'istituto d'arte di Porta Romana, Firenze. Nel 1963 riceve il diploma di "Master of Fine Arts" dall'art Institue of Chicago. Rimane dal 1961 al 1968 negli Stati Uniti d'america. Insegna prima all'art Institue of Chicago e poi al Pratt Insitute e alla School of Visual Arts di New York. Dal 1968 è di nuovo in Italia dove vive e lavora. Nel 1975 esegue i dipinti per il film "Il Casanova di Federico Fellini. Esegue dei bozzetti per il film "E la nave va" di Federico Fellini. Ha tenuto molte mostre personali in Italia e all estero: Galleria Numero, Venezia, Galleria 32, Milano, Galleria Giulia, Roma, Galleria il Gabbiano, Roma, Galleria Davico, Torino, Galleria Schema, Firenze. Galleria Michaud, Firenze Galleria Forni, Bologna, Galleria la Nuova Figurazione, Ragusa, Galleria Il Sale, Catania, Sala D'Armi a Palazzo Vecchio, Firenze, Pittsburgh Plan for Art, Pittsburgh Pa, USA, Hewlett Gallery Carnegie Institute of Technology, Pittsburgh Pa, USA, Galleria Solomon, Londra, Galleria Forni, Amsterdam Olanda, Galleria Prom, Monaco Germania, Galleria Kunstkeller, Berna Svizzera, Galleria Forni, Tokyo, Galleria Prom, Algarve Portogallo.

12 FRANCESCO GUERRIERI Interno luce 2010, 2010 acrilico su tela e legno, cm 45 x 45 Francesco Guerrieri, nato a Borgia (CZ) nel 1931, vive a Roma dal Ha frequentato i Corsi dell'accademia di Francia, a Villa Medici, dal 1958 al Nel 1962 è stato tra i fondatori del Gruppo 63. Successivamente forma con Lia Drei lo Sperimentale p. ( ) e svolge un'íntensa attività teorica, organizzativa e di ricerca, partecipando a Strutture visive, a Strutture significanti e collaborando ad Arte oggi e ad altre riviste. Dal 1968 al 1971 realizza happenings, anche con la partecipazione del pubblico ("Un modo di farsi l'arte insieme all'artista", L'Uscita, etc.). Dal 1972 inizia un nuovo ciclo pittorico che, attraverso progressive riduzioni ed emarginazioni del segno pittorico, culminerà nella grande opera-ambiente Immarginazione (1977), cui seguirà "Interno d'artista" ( ). Da qui deriva la partecipazione a "Memoria della Pittura/Pittura della Memoria" 1981) e il ciclo "Sublime e Pittoresco" ( ). Dal 1982 partecipa a tutte le mostre di Meta pittura, di cui ha sottoscritto il primo e il secondo Manifesto. Più volte premiato in mostre nazionali, Guerrieri è presente in numerosi Musei, raccolte pubbliche e in importanti rassegne.

13 LUIGI MAINOLFI Polvere, senza data tecnica mista su carta, cm 53x53 Irpino di nascita, Luigi Mainolfi si è formato artisticamente a Napoli; vive e lavora a Torino. Noto a livello internazionale, è uno dei principali rappresentanti della cosiddetta scultura post-concettuale, impostasi al principio degli anni ottanta. Realizza sculture utilizzando materiali poveri e naturali e fusioni in bronzo. I primi lavori, realizzati fra il , indagano il corpo e il gesto: nelle prime esposizioni e performance, presenta calchi del proprio corpo in gesso che lascia consumare nell acqua facendo sì che la scultura si trasformi e si degradi. Le sue grandi terrecotte, opere contenenti paesaggi e soggetti di ispirazione fiabesca e di quello che si può definire immaginario mainolfiano. Partecipa alla Biennale di Sao Paulo (1981); espone Alle forche Caudine alla XL Biennale di Venezia e a Documenta 7 di Kassel, (1982); partecipa alla Biennale de Paris (1982) con Le Basi del cielo ( ) e alla Biennale di Venezia (1986) espone il bronzo Trionfo (Elefantessa, 1982). Ha partecipato alla XI e XII Quadriennale d'arte Nazionale di Roma. È il disegno ad accompagnare tutta la produzione di Mainolfi. Nel 1987 vince Il Superior Prixe al 5th Henry Moore G.P. in Giappone, con il grande bronzo Città Gigante (1986) e ottiene il Premio Michelangelo per la scultura (2007) conferitogli dalla città di Carrara. Nel 1990 ha una sala personale alla Biennale di Venezia dove installa Sole nero (acqua, cera, legno, Numerose le personali e retrospettive in Italia e all estero.

14 GIULIANO MENEGON Uomo che guarda il nulla, 2006 olio su tela, cm 96 x 70 Giuliano Menegon è nato a Venezia il 26 febbraio Vive e lavora a Genova. Espone in mostre personali e collettive dal 1972, sia in Italia che all estero. I quadri di Giuliano Menegon, ispirati alle poesie di alcune tra le più importanti voci del Novecento, da Eugenio Montale a Rainer Maria Rilke, da Dino Campana a Thomas S. Eliot, da Ezra Pound a Thomas Bernhard, per arrivare ai più recenti lavori suggestionati dalle drammatiche tensioni liriche di Paul Celan, proiettano lo spettatore nel duplice drammatico abisso della solitudine disperata della vittima e dell abiezione spaventosa del carnefice, entrambi privi della loro umanità. Proprio davanti all umano non umano rappresentato da Menegon, ci si commuove, si soffre, si partecipa alla tragedia collettiva della shoah, la cui memoria si conserva intatta, tramandandosi alle generazioni future. L intenso percorso artistico di Menegon, caratterizzato da una totale adesione alla musicalità dei versi poetici e da una estrema sensibilità a cogliere lo spirito narrativo di alcuni tra i più significativi episodi letterari contemporanei, rivela un efficace sinergia tra differenti campi espressivi, che esalta le potenzialità espressive della sua pittura.

15 BARBARA NAHMAD Fissione, 2006 olio e smalto su tela, cm 60x70 Nasce a Milano nel 1967, città dove vive e lavora, ha conseguito il diploma in Scenografia all Accademia di Belle Arti di Brera. Ha esposto nelle più grandi gallerie e sedi museali italiane e straniere (Londra, Berlino, Rotterdam). Nel web e nelle riviste specializzate, Nahmad ha trovato un campionario infinito di soggetti che ha passato al vaglio di una pittura rigorosa, capace di mescolare i toni caldi della carne e della pelle dei corpi dipinti ad olio con la piatta e fredda astrazione degli sfondi smaltati. I suoi ritratti della persona pubblica rimangano sempre un ritratto dell'individuo in quanto persona: cioe', una rappresentazione che cerca di svelare l'umanita' e la vacuita' di cio' che appare. In una recente intervista l'artista parlando del suo lavoro dice: " La mia è una pittura che trae spunto dalla fotografia, senza peraltro mai identificarsi o coincidere con essa. Nella rappresentazione michelangiolesca della Creazione della Cappella Sistina, le dita di Dio e di Adamo sono vicinissime, ma non si toccano. In quello spazio passa l'energia della creazione. In quel vuoto si pone una domanda. Quello scarto è il medesimo che esiste tra la fotografia e la mia pittura: sono vicine, ma non si toccano mai. Per questo motivo, non mi sono mai considerata un'artista iperrealista.

16 MARTINO OBERTO La mia Liguria è Rossa, 2011 acrilico su tela, cm 65 x 90 Martino Oberto si ferma a Pegli, alla periferia culturale, fino al giorno della sua morte, nel giugno Studia violino, l economia politica all Università, poi si iscrive all Accademia Lingustica. Filosofo d avanguardia, destabilizzatore del linguaggio, esponente storico, a partire dai primi anni Cinquanta, di una sua "ana-pittura". E una figura carismatica del movimento della Scrittura visuale, soggetto spontaneamente anarchico, nella definizione del poeta visivo Ugo Carrega, autore di Aforismi della vita spensierata, intellettuale di aspetto ascetico, costantemente vestito di grigio e poi di nero. Si forma, dagli esordi, sul Tractatus logico-philosophicus di Wittgenstein, di cui adotta, anche pittoricamente, l invito a gettare via la scala dopo esservi saliti. Sono gli anni dell underground postbellico, quando Martino, con Anna Oberto e Gabriele Stocchi fondano, nel 1958, la rivista Ana Eccetera, nata per un atteggiamento culturale off kulchur, dalla definizione di Ezra Pound, ma in pochi anni diffusa a livello internazionale. Sono gli anni infatti in cui Oberto collabora con il poeta dei Pisan Cantos, padre in nuce della Poesia visiva, gli anni in cui legge Joyce, Cummings, Isou.

17 TULLIO PERICOLI Senza titolo, 2010 acquerello e china su carta, cm 30x30 Tullio Pericoli nasce a Colli del Tronto (Ascoli Piceno). Dal 1961 vive a Milano dove si afferma come pittore e disegnatore. Espone le sue opere in Italia e all estero presso gallerie private e musei. Nel 1995 la sua attività di scenografo e costumista lo porta a lavorare per l Opernhaus di Zurigo, il Teatro Studio e il Teatro alla Scala di Milano. Tra i suoi libri Woody, Freud und andere (1988), Ritratti arbitrari (1990), Die Tafel des Königs (1993), Terre (2000), I ritratti (2002), Otto scrittori (2003), La casa ideale di Robert Louis Stevenson (2004), Viaggio nel paesaggio (2004), L anima del volto (2005), Parti senza un tutto (2006), Robinson Crusoe di Tullio Pericoli (2007) e Paesaggi (2007).

18 TURI RAPISARDA + candele,1992 stampa ai sali d argento, cm 30x40 Nato a Catania, Turi Rapisarda si diploma nel 1982 all'accademia di Belle Arti di Torino, sezione Scenografia. Nel 1983 fonda, insieme ad alcuni critici ed artisti, l Associazione Culturale VSV, trampolino di lancio per giovani talenti e punto di riferimento nel tessuto culturale torinese. Interessato all Arteterapia, ha curato diversi progetti, realizzando quattro video per il Servizio di Educazione Sanitaria dell Asl di Torino. Nel 1996 ha aperto uno studio artistico privato, dove insegna sporadicamente Fotografia Fineart a piccoli gruppi di allievi. Ha preso parte a numerose esposizioni in Italia e all'estero, tra le quali Turi Rapisarda (Centro d'arte Contemporanea L. Pecci, Prato, 1995), Il tempo di Beuys (Galleria Nova, Roma, 1995), Equinozio (Castello di Rivara, Torino, 1997), Rave Mutation 001 (Galleria Siberie, Amsterdam, 1999), I Sovversivi, l arte a prezzo di Cd con Davide Bramante (Galleria La Veronica, Modica e Galleria LIBRA, Catania e Ragusa, 2007), I Sovversivi con Davide Bramante (Galleria Art Up, Viterbo, 2008) ed Enturage (Galleria Dieffe, Torino, 2009).

19 Marcello Reboani è nato a Roma nel 1957, allievo di Toti Scialoja all Accademia delle Belle Arti, si diploma in scenografia nel 1979 ed inizia ad esporre grandi tele ad olio i cui soggetti ricorrenti sono nudi fluttuanti in spazi rarefatti. Il rapporto con la materia lo affascina sin da subito. All inizio degli anni Novanta intraprende un lungo viaggio in barca a vela intorno al mondo dal quale tornerà trasformato, e nel 1995 compaiono per la prima volta i Planisferi: pannelli di legno, alluminio, gesso, decorati con tecniche miste a riprodurre la fisionomia terrestre. Nel 1997 incontra Melissa Proietti, esperta di moda e curatrice di eventi artistici, con la quale si instaura un rapporto di dialettica creativa che li porta collaborare in spazi espositivi non convenzionali. Reboani, presente in importanti collezioni private nazionali ed internazionali, sceglie allora di esporre in gallerie tradizionali, ed è annoverato tra gli artisti dell Electronic Art Cafè seguiti da Achille Bonito Oliva._Nella storica saletta Sprovieri del ristorante Dal Bolognese Reboani espone nel 2004 No Ordinary People, ciclo di ritratti materici raffiguranti gli uomini più carismatici dello scorso secolo. Nel 2007 inizia una nuova avventura al fianco di Melissa Proietti: insieme inaugurano il primo Must Have It s a consumer jungle out there, in allestimento nel Concept Store Tad di Roma e Milano. A queste seguiranno altre tappe, tra cui nel 2010 quella di Roma alla galleria La Nuvola di Via Margutta e presso il Museo Civico di Cortina D Ampezzo, patrocinato dal Comune veneto e dal Consorzio del Turismo. Reboani collabora con la Fondazione CittàItalia partecipando per tre edizioni all asta L arte di amare l arte (2008, 2009, 2010), a collettive impegnate e mostre di fund raising, per esporre infine al Macro di Roma nel 2011 all interno della rassegna C era una volta, patrocinata dal Comune di Roma. Nel 2009 viene scelto da RDS (Radio Dimensione Suono) come artista-simbolo della green philosophy dell emittente, poiché Reboani da anni si serve per i suoi assemblage materici esclusivamente di materiali di recupero, manifestando uno spiccato senso di impegno sociale. Per RDS realizza 20 ritratti di celebri rock stars internazionali, allestite in tutta la sede romana. Nel 2012 Reboani sbarca a Miami presso la Galleria Cà D Oro di Coral Gables con la rassegna collettiva Marilyn Monroe, Tribute to a Female Icon, inaugurata precedentemente nello storico Palazzo Vedekind, Roma. La primavera 2013 lo vede partecipare alla collettiva Omaggio a Verdi, Auditorium Conciliazione di Roma e presentare la sua personale Ladies for Human Rights in collaborazione con il Robert F. Kennedy Center for Justice and Human Rights. A giugno sarà presente al MACRO Testaccio La Pelanda di Roma all interno della mostra collettiva POPNEWPOP, padiglione arte di Spazio Rosso, prima edizione della manifestazione di beneficenza a sostegno dell associazione Onlus Anlaids, per la quale avrà l onore di reinterpretare il logo con il red ribbon, simbolo della lotta all Aids. MARCELLO REBOANI Planisfero, 2013 tecnica mista, tessuti (lino) e pellami riciclati, cm 92x74

20 ALESSANDRO SANSONI Super carta igienica, 2010 tecnica mista, cm 90 x 60 Nasce a Roma il 6 febbraio Nei primi anni novanta lavora presso un agenzia di pubblicità di cui in seguito diventa socio. Nel 1997 fa molte cose: la sua prima mostra, si sposa e apre uno store di arte orientale a Roma in Via Laurina di nome Roots, portando la cultura orientale (tra i primi) nelle case di molti romani e non. Nel 2003 chiude il negozio e si dedica totalmente alla pittura. Sviluppa una sua tecnica mista fatta di fotografia, computer e pennello. Ragione e cuore. Cerca la linea sottile e mai definita tra il figurativo e l astratto, tra lo scatto fotografico e la pittura classica fatta di colore e pennello, tra il conscio e l inconscio, tra il definito e l indefinito. Vuole lasciare interdetto il fruitore delle sue opere, far si che sia stimolato nel domandarsi la vera identità di ciò che osserva. Il progetto in essere è quello suggestivo della Multirealtà dove i piani di lettura del reale si sovrappongono, si sfogliano, come se il quadro fosse un libro da sfogliare.

21 MARIO SASSO Le piazze, le strade e la j lunga, 2010 elaborazione digitale, stampa su pvc e pittura acrilica, cm 59 x 41 Nella seconda metà degli anni Novanta l artista concentra la propria attenzione sulle videoinstallazioni, genere nel quale riassume compiutamente la ricerca nel campo pittorico e la sperimentazione e ibridazione tecnica e linguistica sul versante multimediale. Del 1998 è la Torre delle Trilogie totem di sessanta monitor, con musiche di Nicola Sani, commissionato da I Guzzini, opera nella quale per la prima volta sperimenta uno sviluppo verticale del montaggio e con cui vince il Premio Guggenheim. Del 2008 è la sua grande antologica al Museo d Arte Moderna e Contemporanea di Mosca.

22 MARIO SASSO Verso Via della Croce, 2010 elaborazione digitale, stampa su pvc e pittura acrilica, cm 22 x52 Nella seconda metà degli anni Novanta l artista concentra la propria attenzione sulle videoinstallazioni, genere nel quale riassume compiutamente la ricerca nel campo pittorico e la sperimentazione e ibridazione tecnica e linguistica sul versante multimediale. Del 1998 è la Torre delle Trilogie totem di sessanta monitor, con musiche di Nicola Sani, commissionato da I Guzzini, opera nella quale per la prima volta sperimenta uno sviluppo verticale del montaggio e con cui vince il Premio Guggenheim. Del 2008 è la sua grande antologica al Museo d Arte Moderna e Contemporanea di Mosca.

23 LUIGI STOISA Le letture, 2010 grafite su carta, cm 30x21 Pittore e scultore, è nato a Selvaggio di Giaveno (Torino) nel 1958 dove attualmente vive, lavora e insegna. Ha iniziato a produrre lavori artistici già a partire dalla fine degli anni 70 quando ancora era studente all Accademia di Belle Arti di Torino. Allievo di Jole Desanna all Accademia di Brera e di Luciano Fabro e Hidetoshi Nagasawa alla Casa degli Artisti di Milano. Ha esordito nel 1984 con la sua prima mostra personale da Tucci Russo. La sua ricerca prende le mosse con l inizio degli anni Ottanta, l epoca del postmodernismo. Proprio a questo periodo risalgono le sue prime opere mature. E stato protagonista di importanti eventi espositivi all Italia e all estero. Tra questi, alla Fundación Joan Miró di Barcellona (1985), De Appel Foundation di Amsterdam (1986), Museo d Arte Contemporanea Luigi Pecci di Prato (1988), Museo d Arte Moderna e Contemporanea di Nizza-Francia (1993), Neue Nationalgalerie di Berlino (1996), Complesso Monumentale San Michele a Ripa Grande di Roma (2004), Reggia di Caserta (2005), XVIII Biennale di Scultura di Carrara 2008), Ca d Oro di Venezia (2009), Palazzo Litta di Milano (2010), Accademia di Belle Arti di Torino (2010). E stato vincitore di premi per la realizzazione di sculture di arredo urbano e di edifici pubblici: Luci d Artista di Torino, A.I.S.M. Torino, Biblioteca Italo Calvino Lungo Dora Agrigento Torino. Tutto il suo operato volge verso una poetica legata al mutamento dei colori e della materia che inesorabilmente modificano forme immagini.

24 ERNESTO TATAFIORE Campania Felix, 2005 acrilico su tela, cm 50 x 70 Ernesto Tatafiore è nato a Napoli nel 1943 dove vive e lavora. Nel 1969 presentò la sua prima personale nella galleria di Lucio Amelio; già in quell occasione Achille Bonito Oliva definì il suo lavoro neoilluministico, in quanto teso a indicare un legame etico tra l arte e la storia. Le sue opere sono spesso abitate da eroi [Robespierre, Mozart, Maradona, Danton, Masaniello, la Virtù, la Libertà] oppure narrano di grandi eventi storici o di permanenti vicende dell umanità, che l artista però libera dal racconto logico-consequenziale del romanzo storico per inserirli in un contesto rappresentativo che ricorda le modalità associative del sogno o il flusso continuo e non organizzabile della vita. L unità perduta sul piano narrativo si recupera a livello strutturale. I dipinti di Tatafore hanno, infatti, sempre esibito un tratto molto leggero e veloce (spesso incorporando una serie di frasi, di scritte, di assurdità e paradossi, di giochi di parole quasi duchampiani) nel tentativo di costruire una rappresentazione che scaturisca simultaneamente, senza mediazioni, dalla realtà percepita. Tatafiore, coltivando contemporaneamente la passione per la ricerca psichiatrica e per la pittura, ha inteso con quest ultima dare corpo alla visione distratta (quella, ad esempio, dei disegni spontanei che si fanno mentre si telefona) che si può caricare di una forza eversiva capace di annullare schemi, valori, gerarchie e frontiere.

25 PIERO VIGNOZZI Rametto di noce reciso, 2009 matita pastello e olio, cm 65 x 80 Nato a Firenze nel 1934, compie gli studi all'istituto Artistico. In campo pittorico esordisce solo nel 1957, partecipando ad alcune mostre collettive fra le quali ricordiamo una rassegna di Giovane pittura italiana allestita presso diverse capitali dell'est europeo. La presenza di un amico quale Alfonso Gatto è decisiva per questa sua definitiva scelta. Nel 1958 tiene la sua prima personale alla Galleria L'Incontro di Arezzo esponendo disegni e incisioni su legno. Intanto comincia a dipingere tele legate all'informale una versione che rappresenta una delle poche voci fiorentine di questa poetica. Con un ciclo di dipinti di questo genere inaugura nel 1961 la sua prima personale di soli dipinti. All'esperienza informale fa seguito un periodo di riflessione che conduce l'artista ad un recupero dell immagine e della figurazione. Tale recupero passa attraverso un non convenzionale filtro "pop" privato di ogni assonanza americaneggiante e volto invece ad una tematica raffinatamente artigiana. Sono gli oggetti e i luoghi della quotidianità, intesi quali fonti di continue esperienze, a diventare protagonisti delle opere di Vignozzi. Ed è per l'appunto tale poetica "intimista", tra Proust e Bonnard, a contrassegnare la sua produzione più matura, percorrendo pur con variazioni ed approfondimenti, anche i ricercati pastelli odierni. Nel 1977 gli è stato assegnato il XXIII Premio del Fiorino e nel 1991 ha tenuto un'importante ed ampia rassegna antologica al Palazzo dei Diamanti di Ferrara.

Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) a cura di Italo Zannier. Savignano SI FEST 2014. di Marcello Tosi

Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) a cura di Italo Zannier. Savignano SI FEST 2014. di Marcello Tosi Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) Savignano SI FEST 2014 a cura di Italo Zannier di Io sono una forza della natura.. Io sono una forza del Passato. Solo nella tradizione

Dettagli

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes Didattica per l Eccellenza Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà Romanae Disputationes Concorso Nazionale di Filosofia 2014-2015 OBIETTIVI DEL CONCORSO Il Concorso Romanae Disputationes

Dettagli

WILHELM SENONER E UNO DI NOI

WILHELM SENONER E UNO DI NOI WILHELM SENONER E UNO DI NOI Dopo l installazione presso il Padiglione Italia di Torino in occasione della 54 Biennale d Arte di Venezia, una nuova metafora della condizione umana rappresentata dal lavoro

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

la storia Il luogo: Accademia Brera Castello Sforzesco Piazza alla Scala Duomo Palazzo di Giustizia Università Statale Chiostri Umanitaria

la storia Il luogo: Accademia Brera Castello Sforzesco Piazza alla Scala Duomo Palazzo di Giustizia Università Statale Chiostri Umanitaria Il luogo: la storia Castello Sforzesco Accademia Brera Montenapoleone Il complesso dei Chiostri dell Umanitaria nasce insieme all adiacente Chiesa di Santa Maria della Pace, voluta da Bianca di Visconti

Dettagli

Il Mobile Significante 2015 XII edizione

Il Mobile Significante 2015 XII edizione Internazionale Fondazione Aldo Morelato sull arte applicata nel mobile. Il Mobile Significante XII edizione I Luoghi del relax 2.0 oggetti d arredo per il relax domestico Art. 1 Tema del concorso Lo spazio

Dettagli

ZCZC7939/SXR OFI89189_SXR_QBXX R SPE S57 QBXX Arte: opere Talani a villa Artimino

ZCZC7939/SXR OFI89189_SXR_QBXX R SPE S57 QBXX Arte: opere Talani a villa Artimino ZCZC7939/SXR OFI89189_SXR_QBXX R SPE S57 QBXX Arte: opere Talani a villa Artimino (ANSA) - FIRENZE, 23 APR - Saranno le opere del pittore e scultore toscano Giampaolo Talani a inaugurare, il prossimo 25

Dettagli

CASTEL SANT ANGELO SALA PAOLINA TUTT ALTRA ITALIA IO SOGNAVO PUBBLICATO IL 25 OTT 2010 Data Evento: da 08/11/2010 a 03/04/2011

CASTEL SANT ANGELO SALA PAOLINA TUTT ALTRA ITALIA IO SOGNAVO PUBBLICATO IL 25 OTT 2010 Data Evento: da 08/11/2010 a 03/04/2011 Roma CASTEL SANT ANGELO SALA PAOLINA TUTT ALTRA ITALIA IO SOGNAVO PUBBLICATO IL 25 OTT 2010 Data Evento: da 08/11/2010 a 03/04/2011 Castel Sant Angelo Sala Paolina Mostra su Giuseppe Garibaldi Tutt altra

Dettagli

Allegato A. Il profilo culturale, educativo e professionale dei Licei

Allegato A. Il profilo culturale, educativo e professionale dei Licei Allegato A Il profilo culturale, educativo e professionale dei Licei I percorsi liceali forniscono allo studente gli strumenti culturali e metodologici per una comprensione approfondita della realtà, affinché

Dettagli

Che cosa è un museo: storia, finalità, organizzazione l ecomuseo

Che cosa è un museo: storia, finalità, organizzazione l ecomuseo Che cosa è un museo: storia, finalità, organizzazione l ecomuseo La storia del museo Il Museo deriva il suo nome da quello delle Muse, personaggi della mitologia greca. Le Muse erano 9 ed erano figlie

Dettagli

Il viaggio oltre la vita. Gli Etruschi e l aldilà tra capolavori e realtà virtuale

Il viaggio oltre la vita. Gli Etruschi e l aldilà tra capolavori e realtà virtuale Comunicato stampa Venerdì 24 ottobre 2014 alle ore 17.30 presso Palazzo Pepoli. Museo della Storia di Bologna (via Castiglione, 8 Bologna) inaugura la mostra Il viaggio oltre la vita. Gli Etruschi e l

Dettagli

La rappresentazione dello spazio nel mondo antico

La rappresentazione dello spazio nel mondo antico La rappresentazione dello spazio nel mondo antico L esigenza di creare uno spazio all interno del quale coordinare diversi elementi figurativi comincia a farsi sentire nella cultura egizia e in quella

Dettagli

Progetto Mappa CET Versione 1.0 del 08-12-2010

Progetto Mappa CET Versione 1.0 del 08-12-2010 Progetto Mappa CET Versione 1.0 del 08-12-2010 La capacità di godere richiede cultura, e la cultura equivale poi sempre alla capacità di godere. Thomas Mann 1 Oggetto Il progetto consiste nella creazione

Dettagli

Sono secoli che viviamo del futuro

Sono secoli che viviamo del futuro Sono secoli che viviamo del futuro La Toscana a Expo Milano 2015 LA TOSCANA A EXPO 2015 (1-28 MAGGIO) "Sono secoli che viviamo nel futuro" è questo il claim scelto dalla Toscana per presentarsi ad Expo

Dettagli

La Carta di Montecatini

La Carta di Montecatini La Carta di Montecatini Le origini e le ragioni della Carta di Montecatini La Carta di Montecatini è il frutto del lavoro del secondo Campus che si è svolto nella città termale dal 27 al 29 ottobre 2005.

Dettagli

PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015

PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015 PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015 REGOLAMENTO DEL PREMIO LETTERARIO LA GIARA PER I NUOVI TALENTI DELLA NARRATIVA ITALIANA 1) Il Premio fa capo alla Direzione Commerciale Rai, nel cui ambito

Dettagli

POP ECONOMY Ovvero da dove allegramente vien la crisi e dove va

POP ECONOMY Ovvero da dove allegramente vien la crisi e dove va POP ECONOMY Ovvero da dove allegramente vien la crisi e dove va di Alberto Pagliarino e Nadia Lambiase Una produzione di Pop Economy Da dove allegramente vien la crisi e dove va Produzione Banca Popolare

Dettagli

PICCOLA GUIDA ALLE OPERE DELLA SALA CONSULTAZIONE

PICCOLA GUIDA ALLE OPERE DELLA SALA CONSULTAZIONE PICCOLA GUIDA ALLE OPERE DELLA SALA CONSULTAZIONE La Sala consultazione della Biblioteca Provinciale P. Albino è organizzata secondo il principio dell accesso diretto da parte dell utenza al materiale

Dettagli

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni.

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. 8 regioni settentrionali: il Piemonte (Torino), la Val d Aosta (Aosta),

Dettagli

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO I. Il bambino gioca in modo costruttivo e creativo con gli altri, sa argomentare, confrontarsi, sostenere le proprie ragioni con adulti e bambini. I I. Sviluppa il

Dettagli

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO Art. 1 - L, con sede sociale in Villaricca (Napoli), alla

Dettagli

Classi di concorso (D.M. 39/98) e abilitazioni

Classi di concorso (D.M. 39/98) e abilitazioni Classi di concorso (D.M. 39/98) e abilitazioni Classi di concorso tabella A 1/A Aerotecnica e costruzioni aeronautiche 2/A Anatomia, fisiopatologia oculare e laboratorio di misure oftalmiche 3/A Arte del

Dettagli

PROGETTAZIONE ARTISTICA PER L IMPRESA. Accademia di Belle Arti di Brera - Milano

PROGETTAZIONE ARTISTICA PER L IMPRESA. Accademia di Belle Arti di Brera - Milano IO E PROGETTAZIONE ARTISTICA PER L IMPRESA Accademia di Belle Arti di Brera - Milano Il diploma accademico di primo livello è equipollente alla laurea triennale. La scuola, a livello universitario, intende

Dettagli

Dimore di La o. Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore. Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore

Dimore di La o. Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore. Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore g Dimore di La o Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore Dimore di Lago Dimore di Lago, terzo volume storico della Collana

Dettagli

Cultura, creatività e sviluppo sostenibile

Cultura, creatività e sviluppo sostenibile Cultura, creatività e sviluppo sostenibile Forse sarebbe necessario che iniziassi correggendo il titolo di questa mia breve introduzione: non cultura, creatività e sviluppo sostenibile, ma cultura globalizzata,

Dettagli

GESTIONE E VALORIZZAZIONE DEI BENI CULTURALI E DEL TERRITORIO ITALIA 2006

GESTIONE E VALORIZZAZIONE DEI BENI CULTURALI E DEL TERRITORIO ITALIA 2006 GESTIONE E VALORIZZAZIONE DEI BENI CULTURALI E DEL TERRITORIO ITALIA 2006 PROGRAMMA: Area Management e Marketing dei Beni Culturali INTRODUZIONE AL MARKETING Introduzione ed Obiettivi Il marketing nell

Dettagli

IC n 5 L.Coletti. Progetto GREEN SCHOOL. Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola

IC n 5 L.Coletti. Progetto GREEN SCHOOL. Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola IC n 5 L.Coletti Progetto GREEN SCHOOL Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola GREEN SCHOOL Principio fondante del Progetto GREEN SCHOOL..Coniugare conoscenza, ambiente, comportamenti nell

Dettagli

INCONTRI e LABORATORI INTERCULTURALI per l anno scolastico 2011-12. Un Mondo Di Feste

INCONTRI e LABORATORI INTERCULTURALI per l anno scolastico 2011-12. Un Mondo Di Feste INCONTRI e LABORATORI INTERCULTURALI per l anno scolastico 2011-12 Un Mondo Di Feste Proposta di progetto e preventivo economico a cura dell Area Intercultura della Cooperativa Sociale Apriti Sesamo. 1

Dettagli

PROGETTO internazionale di TEATRODANZA 26/ 31 maggio 2014 TEATRO MASSIMO DI CAGLIARI A cura di Ars et Inventio

PROGETTO internazionale di TEATRODANZA 26/ 31 maggio 2014 TEATRO MASSIMO DI CAGLIARI A cura di Ars et Inventio GENER-AZIONI PROGETTO internazionale di TEATRODANZA 26/ 31 maggio 2014 TEATRO MASSIMO DI CAGLIARI A cura di Ars et Inventio Con il sostegno di Circuito Regionale Danza in Sardegna, Associazione Enti Locali

Dettagli

IL DIALOGO NELL ARTE - L ARTE DEL DIALOGO

IL DIALOGO NELL ARTE - L ARTE DEL DIALOGO IL DIALOGO NELL ARTE - L ARTE DEL DIALOGO P. F. Fumagalli, 31.10.2104 Il Dialogo è una componente essenziale dell essere umano nel mondo, in qualsiasi cultura alla quale si voglia fare riferimento: si

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

L opera italiana. Paola Dubini Alberto Monti ASK Research Center, Università Bocconi Venezia, 23 Maggio 2014. Scala.

L opera italiana. Paola Dubini Alberto Monti ASK Research Center, Università Bocconi Venezia, 23 Maggio 2014. Scala. Fo oto Erio Piccaglian ni Teatro alla S Scala L opera italiana nel panorama mondiale Paola Dubini Alberto Monti ASK Research Center, Università Bocconi Venezia, 23 Maggio 2014 ASK: CHI, PERCHE, COSA Siamo

Dettagli

Area tematica: Educazione, cultura, ricerca, formazione per uno sviluppo locale qualificato, competitivo e attrattivo

Area tematica: Educazione, cultura, ricerca, formazione per uno sviluppo locale qualificato, competitivo e attrattivo Area tematica: Educazione, cultura, ricerca, formazione per uno sviluppo locale qualificato, competitivo e attrattivo o Mobilitare la società locale per garantire la qualità dell istruzione Obiettivi Linee

Dettagli

Gli altri Saloni. 9 / 30 settembre 2012

Gli altri Saloni. 9 / 30 settembre 2012 9 / 30 settembre 2012 Il progetto 2012 Il progetto 2012 di DimoreDesign, sulla scia del successo dell edizione 2011, ne riprende e amplia l obiettivo fondamentale di rendere fruibile il patrimonio artistico,

Dettagli

Parte Prima: DALL MASCHERA NEUTRA AL NASO ROSSO: L attore alla scoperta del proprio Clown. di Giovanni Fusetti

Parte Prima: DALL MASCHERA NEUTRA AL NASO ROSSO: L attore alla scoperta del proprio Clown. di Giovanni Fusetti Giovanni Fusetti racconta il ruolo del Clown nella sua pedagogia teatrale Articolo apparso sulla rivista del Piccolo Teatro Sperimentale della Versilia Parte Prima: DALL MASCHERA NEUTRA AL NASO ROSSO:

Dettagli

OGGETTI VINTAGE E DA COLLEZIONE - LIBRI AUTOGRAFATI ASTA DEL 21 APRILE 2015

OGGETTI VINTAGE E DA COLLEZIONE - LIBRI AUTOGRAFATI ASTA DEL 21 APRILE 2015 OGGETTI VINTAGE E DA COLLEZIONE - LIBRI AUTOGRAFATI ASTA DEL 21 APRILE 2015 NUMERO LOTTO N 1 DESCRIZIONE E Frullatore da cucina Quick Batter Omre di Monza Prodotto tra gli anni '60 e '70. Spina originale.

Dettagli

L'UOMO NEL DILUVIO uno spettacolo di Simone Amendola e Valerio Malorni

L'UOMO NEL DILUVIO uno spettacolo di Simone Amendola e Valerio Malorni Presenta L'UOMO NEL DILUVIO uno spettacolo di Simone Amendola e Valerio Malorni Premio IN-BOX 2014 LA CRITICA Uno spettacolo intenso... L'eco del diluvio è dilagata in noi con il suo fragore incontenibile

Dettagli

Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010. Soci Fondatori. - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A.

Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010. Soci Fondatori. - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A. 01 Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010 Soci Fondatori - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A. - Associazione Partners di Palazzo Strozzi Promossa da 02 MISSION Volontariato

Dettagli

Scuola fiorentina. Figura 1: Scuola del Cuoio nel 1950. Figura 3: Il corridoio della Scuola del Cuoio nel 1950 ed oggi

Scuola fiorentina. Figura 1: Scuola del Cuoio nel 1950. Figura 3: Il corridoio della Scuola del Cuoio nel 1950 ed oggi La Scuola del Cuoio è stata fondata dopo la Seconda Guerra Mondiale grazie alla collaborazione dei Frati Francescani Minori Conventuali della Basilica di Santa Croce e delle famiglie Gori e Casini, artigiani

Dettagli

HI- MACS vous presente son nouveau mobilier contemporain

HI- MACS vous presente son nouveau mobilier contemporain Communiqué de presse Octobre 2013 HI- MACS vous presente son nouveau mobilier contemporain Minimal e asimmetrici, due tavoli firmati Mjiila in HI-MACS Il design, è l arte di progettare degli oggetti per

Dettagli

STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO

STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO L USO DEI NOMI A DOMINIO di Maurizio Martinelli Responsabile dell Unità sistemi del Registro del cctld.it e Michela Serrecchia assegnista di ricerca

Dettagli

I VIAGGIATORI DI IN VIAGGIO SULLE OROBIE 2015

I VIAGGIATORI DI IN VIAGGIO SULLE OROBIE 2015 I VIAGGIATORI DI IN VIAGGIO SULLE OROBIE 2015 GIULIO BEGGIO - Guida alpina Classe 1958, guida alpina erbese, imprenditore nel settore dell attrezzatura da montagna, Giulio Beggio è un profondo conoscitore

Dettagli

ANALISI DELL IMPORT/EXPORT EXTRA UE DEI PRINCIPALI PORTI ITALIANI. Anni 2009-2011. Ufficio Centrale Antifrode - Ufficio Studi economico-fiscali 1

ANALISI DELL IMPORT/EXPORT EXTRA UE DEI PRINCIPALI PORTI ITALIANI. Anni 2009-2011. Ufficio Centrale Antifrode - Ufficio Studi economico-fiscali 1 Analisi statistiche Giugno 2012 ANALISI DELL IMPORT/EXPORT EXTRA UE DEI PRINCIPALI PORTI ITALIANI Anni 2009-2011 Ufficio Centrale Antifrode - Ufficio Studi economico-fiscali 1 ANALISI DELL IMPORT/EXPORT

Dettagli

IL FESTIVAL. Il Tuscia In Jazz, ormai giunto al suo tredicesimo anno, è un festival saldamente radicato nel territorio

IL FESTIVAL. Il Tuscia In Jazz, ormai giunto al suo tredicesimo anno, è un festival saldamente radicato nel territorio IL FESTIVAL Il Tuscia In Jazz, ormai giunto al suo tredicesimo anno, è un festival saldamente radicato nel territorio della Tuscia ma con una forte vocazione internazionale, premiato al Jazzit Awards come

Dettagli

FAR EAST FILM FESTIVAL 16 Il più grande festivaldel cinema dall Estremo Oriente

FAR EAST FILM FESTIVAL 16 Il più grande festivaldel cinema dall Estremo Oriente FAR EAST FILM FESTIVAL 16 Il più grande festivaldel cinema dall Estremo Oriente un grande evento mondiale una grande festa popolare Che cos è Far east Film Festival? Un grande evento popolare Far East

Dettagli

Le interfacce aptiche per i beni culturali

Le interfacce aptiche per i beni culturali Le interfacce aptiche per i beni culturali Massimo Bergamasco 1, Carlo Alberto Avizzano 1, Fiammetta Ghedini 1, Marcello Carrozzino 1,2 1PERCRO Scuola Superiore Sant Anna, Pisa 2IMT Institude for Advanced

Dettagli

I Luoghi dell Amore VISITE GUIDATE

I Luoghi dell Amore VISITE GUIDATE I Luoghi dell Amore VISITE GUIDATE 13 15 febbraio 2015 www.bolzano-bozen.it Anche quest anno, dal 13 al 15 febbraio, Bolzano festeggia San Valentino con gli appuntamenti de I Luoghi dell Amore, un viaggio

Dettagli

GLI ASSI CULTURALI. Allegato 1 - Gli assi culturali. Nota. rimessa all autonomia didattica del docente e alla programmazione collegiale del

GLI ASSI CULTURALI. Allegato 1 - Gli assi culturali. Nota. rimessa all autonomia didattica del docente e alla programmazione collegiale del GLI ASSI CULTURALI Nota rimessa all autonomia didattica del docente e alla programmazione collegiale del La normativa italiana dal 2007 13 L Asse dei linguaggi un adeguato utilizzo delle tecnologie dell

Dettagli

ITALIANO TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA PRIMARIA

ITALIANO TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA PRIMARIA ITALIANO TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA PRIMARIA L allievo partecipa a scambi comunicativi (conversazione, discussione di classe o di gruppo) con compagni e insegnanti

Dettagli

GLI ELEMENTI DI UNO SPOT PUBBLICITARIO

GLI ELEMENTI DI UNO SPOT PUBBLICITARIO GLI ELEMENTI DI UNO SPOT PUBBLICITARIO Uno spot pubblicitario è formato da tre elementi principali: IMMAGINI MUSICA PAROLE L INFLUENZA DELLO SPOT SULLO SPETTATORE LE IMMAGINI Possono, anche tramite l'utilizzo

Dettagli

Che cos è la luce? (Luce, colori, visioni.quale sarà mai il loro segreto?) Prof. Gianluca Todisco

Che cos è la luce? (Luce, colori, visioni.quale sarà mai il loro segreto?) Prof. Gianluca Todisco Che cos è la luce? (Luce, colori, visioni.quale sarà mai il loro segreto?) 1 LA LUCE NELLA STORIA Nell antica Grecia c era chi (i pitagorici) pensavano che ci fossero dei fili sottili che partono dagli

Dettagli

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT edizione 2015 Foto di Benedetta Pitscheider Se il tuo futuro è lo spettacolo, il tuo presente è il Master in Performing Arts Management in collaborazione con OSMOSI

Dettagli

Foglio1. PROVVEDIMENTI AMMINISTRATIVI Art. 23, comma 1, lettera a) del D.Lgs. 14 Marzo 2013, n. 33 (Ufficio Tributi)

Foglio1. PROVVEDIMENTI AMMINISTRATIVI Art. 23, comma 1, lettera a) del D.Lgs. 14 Marzo 2013, n. 33 (Ufficio Tributi) PROVVEDIMENTI AMMINISTRATIVI Art. 23, comma 1, lettera a) del D.Lgs. 14 Marzo 2013, n. 33 (Ufficio Tributi) Autorizzazione/Atto Contenuto Destinatario Documentazione ANNA MARCHI MAZZINI Autorizzazione

Dettagli

NOVITÀ ASSOLUTA NEL PANORAMA DEL TURISMO SCOLASTICO SICILIANO, IN COLLABORAZIONE CON LA SCUOLA DELLA GIOIA- FAVOLANDIA

NOVITÀ ASSOLUTA NEL PANORAMA DEL TURISMO SCOLASTICO SICILIANO, IN COLLABORAZIONE CON LA SCUOLA DELLA GIOIA- FAVOLANDIA Il Museo Diocesano di Catania desidera, anche quest anno, proseguire con le scuole l impegno e la ricerca educativa con particolare attenzione ai Beni Culturali, Artistici e Ambientali. L alleanza fra

Dettagli

5.1 Complesso delle attività realizzate dall Ente e identificazione dei destinatari dal punto di vista sia qualitativo che quantitativo:

5.1 Complesso delle attività realizzate dall Ente e identificazione dei destinatari dal punto di vista sia qualitativo che quantitativo: SCHEDA 1/B SCHEDA PROGETTO PER L IMPEGNO DI GIOVANI IN SERVIZIO CIVILE REGIONALE IN EMILIA-ROMAGNA ENTE 1)Ente proponente il progetto: CARITAS DIOCESANA DI REGGIO EMILIA GUASTALLA (legata da vincoli associativi

Dettagli

DELF DALF ESAMI 2014-2015 IL FRANCESE UNA LINGUA VICINA PER ARRIVARE LONTANO. www.testecertificazioni.it ITALIA

DELF DALF ESAMI 2014-2015 IL FRANCESE UNA LINGUA VICINA PER ARRIVARE LONTANO. www.testecertificazioni.it ITALIA DELF DALF Le certificazioni ufficii della lingua francese ESAMI 2014-2015 IL FRANCESE UNA LINGUA VICINA PER ARRIVARE LONTANO www.testecertificazioni.it IL FRANCESE UNA LINGUA VICINA PER ARRIVARE LONTANO

Dettagli

Dichiarazione Popolazione e cultura

Dichiarazione Popolazione e cultura IX/11/1 Dichiarazione Popolazione e cultura I Ministri delle Parti contraenti della Convenzione delle Alpi attribuiscono agli aspetti socio economici e socio culturali indicati all art 2, comma 2, lettera

Dettagli

(da I Malavoglia, cap. XV)

(da I Malavoglia, cap. XV) 4. GIOVANNI VERGA (ANALISI DEL TESTO) L addio di Ntoni Una sera, tardi, il cane si mise ad abbaiare dietro l uscio del cortile, e lo stesso Alessi, che andò ad aprire, non riconobbe Ntoni il quale tornava

Dettagli

APPENDICE A. DATI CLIMATICI

APPENDICE A. DATI CLIMATICI APPENDICE A. DATI CLIMATICI A.1 Temperature esterne invernali di progetto UNI 5364 Torino -8 Reggio Emilia -5 Alessandria -8 Ancona -2 Asti -8 Ascoli Piceno -2 Cuneo -10 Macerata -2 Alta valle cuneese

Dettagli

ore in presenza C:\Users\Sabina01\Desktop\CONSIGLIO ACCADEMICO\CA 2014\Delibere 2014\Delibere CA del 17 Marzo 2014\piani di studio PAS all 1

ore in presenza C:\Users\Sabina01\Desktop\CONSIGLIO ACCADEMICO\CA 2014\Delibere 2014\Delibere CA del 17 Marzo 2014\piani di studio PAS all 1 1 GRUPPO 07/A Arte della fotografia e della grafica pubblicitaria 10/D ARTE DELLA FOTOGRAFIA E DELLA CINEMATOGRAFIA 65/A tecnica fotografica 13/D ARTE DELLA TIPOGRAFIA E DELLA GRAFICA PUBBLICITARIA Laboratori

Dettagli

DIALOGHI SUL COMPORRE

DIALOGHI SUL COMPORRE TORRI DELL ACQUA 2 workshop di composizione assistita da computer. Seminari, lezioni e concerti dal 28 al 30 dicembre presso le Torri dell'acqua di Budrio Il fondamentale ruolo interpretato dalle Torri

Dettagli

Istituto S.Vincenzo Erba Scuola primaria paritaria parificata LETTURA, SCRITTURA, LA DIDATTICA DEL FARE

Istituto S.Vincenzo Erba Scuola primaria paritaria parificata LETTURA, SCRITTURA, LA DIDATTICA DEL FARE Istituto S.Vincenzo Erba Scuola primaria paritaria parificata LETTURA, SCRITTURA, TEATRO LA DIDATTICA DEL FARE 1 BISOGNI Sulla scorta delle numerose riflessioni che da parecchi anni aleggiano sulla realtà

Dettagli

CAMPO DI ESPERIENZA IL SE E L ALTRO SCUOLA DELL INFANZIA ANNI 3

CAMPO DI ESPERIENZA IL SE E L ALTRO SCUOLA DELL INFANZIA ANNI 3 IL SE E L ALTRO ANNI 3 Si separa facilmente dalla famiglia. Vive serenamente tutti i momenti della giornata scolastica. E autonomo. Stabilisce una relazione con gli adulti e i compagni. Conosce il nome

Dettagli

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO I. Il bambino gioca in modo costruttivo e creativo con gli altri, sa argomentare, confrontarsi, sostenere le proprie ragioni con adulti e bambini. I I. Sviluppa il

Dettagli

Dov eri e cosa facevi?

Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Produzione libera 15 marzo 2012 Livello B1 Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Descrivere, attraverso l uso dell imperfetto, azioni passate in corso di svolgimento. Materiale

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO Anno Accademico 2014 2015 X Edizione MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI In collaborazione con Federazione Relazioni Pubbliche Italiana DIRETTORE: Prof. Gennaro Iasevoli

Dettagli

L incanto di Boccadarno. Insieme cercammo un titolo da dare al tuo bel libro, ma fosti tu poi a sceglierlo, e d incanto appunto si trattava.

L incanto di Boccadarno. Insieme cercammo un titolo da dare al tuo bel libro, ma fosti tu poi a sceglierlo, e d incanto appunto si trattava. Nuova edizione Copyright 1995 Prima Ristampa 1996 Seconda Ristampa 2012 Edizioni ETS Piazza Carrara, 16-19, I-56126 Pisa info@edizioniets.com - www.edizioniets.com Finito di stampare nel mese di maggio

Dettagli

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Commento al Vangelo Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione fra Luca Minuto Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Dal Vangelo secondo Matteo In quel tempo, gli undici discepoli andarono in Galilea, sul monte

Dettagli

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Referenti: Coordinatore Scuole dott. Romano Santoro Coordinatrice progetto dott.ssa Cecilia Stajano c.stajano@gioventudigitale.net Via Umbria

Dettagli

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS MA IL CIELO È SEMPRE PIÙ BLU di Rino Gaetano Didattizzazione di Greta Mazzocato Univerisità Ca Foscari di Venezia Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano

Dettagli

ALTRE PAROLE PER DIRLO. Diamo corpo e parola alla forza delle donne NOVEMBRE GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE

ALTRE PAROLE PER DIRLO. Diamo corpo e parola alla forza delle donne NOVEMBRE GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE 25 foto di Sophie Anne Herin GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE ALTRE PAROLE PER DIRLO Diamo corpo e parola alla forza delle donne Libere di scegliere Libere di desiderare Libere di

Dettagli

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 Presentazione L'Università Ca' Foscari Venezia e l'escp Europe hanno ideato il Doppio Master universitario in Management

Dettagli

Sardegna. della memoria. Collana diretta da. Romano Cannas. Gli Archivi. Su Balente e sa Emina. con Michelangelo Pira

Sardegna. della memoria. Collana diretta da. Romano Cannas. Gli Archivi. Su Balente e sa Emina. con Michelangelo Pira Sardegna Gli Archivi della memoria Collana diretta da Romano Cannas Su Balente e sa Emina con Michelangelo Pira presentazione di Bachisio Bandinu Gli Archivi della memoria Collana diretta da Romano Cannas

Dettagli

Studio Immobiliare Regina srl Via Villa della Regina n 1 10131 Torino

Studio Immobiliare Regina srl Via Villa della Regina n 1 10131 Torino Cantiere Pastiglie Leone Rita Miccoli Cell. 335.80.22.975 r.miccoli@studioimmobiliareregina.it www.studioimmobiliareregina.it Studio Immobiliare Regina srl Via Villa della Regina n 1 10131 Torino RINASCE

Dettagli

Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario

Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario Abruzzo Azienda per il diritto agli studi universitari (Adsu) Viale dell Unità d Italia, 32 66013 Chieti scalo Tel. +39

Dettagli

El lugar de las fresas

El lugar de las fresas El lugar de las fresas Il luogo delle fragole Un anziana contadina italiana dedita al lavoro, un immigrato marrocchino appena arrivato in Italia, una giovane cineasta spagnola; Da un incontro casuale al

Dettagli

Bambini vecchiette signori e signore venite a giocare con tutti i colori (2 volte)

Bambini vecchiette signori e signore venite a giocare con tutti i colori (2 volte) La canzone dei colori Rosso rosso il cane che salta il fosso giallo giallo il gallo che va a cavallo blu blu la barca che va su e giù blu blu la barca che va su e giù Arancio arancio il grosso cappello

Dettagli

Autotrasportionline - visite - parole chiave ricerca - 2009-2011

Autotrasportionline - visite - parole chiave ricerca - 2009-2011 www.autotrasportionline.com Autotrasportionline - visite - parole chiave ricerca - 2009-2011 01/set/2009-30/set/2011 Rispetto a: Sito Visualizzazioni di pagina uniche 30.000 30.000 15.000 15.000 0 0 1

Dettagli

Archivio Opera Piero Piero Manzoni. Merda d'artista

Archivio Opera Piero Piero Manzoni. Merda d'artista Archivio Opera Piero Piero Manzoni Consumazione dell'arte dinamica del pubblico divorare l'arte Basi Magiche - Sculture viventi Stefano Cappelli La Il corpo magico dell'artista Il 12 agosto 1961, in occasione

Dettagli

CHIAMATA ALLE ARTI CHIAMATA ALLE SCIENZE

CHIAMATA ALLE ARTI CHIAMATA ALLE SCIENZE CHIAMATA ALLE ARTI CHIAMATA ALLE SCIENZE CHIAMATA AL LAVORO 25 maggio 2015 San Michele all Adige 3 e 4 giugno 2015 Rovereto Progetto dell associazione culturale Artea di Rovereto in collaborazione con

Dettagli

PRUEBA COMÚN PRUEBA 201

PRUEBA COMÚN PRUEBA 201 PRUEBA DE ACCESO A LA UNIVERSIDAD MAYORES DE 25 Y 45 AÑOS PRUEBA COMÚN PRUEBA 201 PRUEBA 2013ko MAIATZA MAYO 2013 L incontro con Guido Dorso Conobbi Dorso quando ero quasi un ragazzo. Ricordo che un amico

Dettagli

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015 THE FUND RAISING SCHOOL Calendario Corsi 2015 www.fundraisingschool.it LA PRIMA SCUOLA ITALIANA DI RACCOLTA FONDI Nata nel 1999 The Fund Raising School è la prima scuola di formazione italiana dedicata

Dettagli

IL CORPO E LA SUA DANZA Primo percorso di formazione per atelieristi del movimento

IL CORPO E LA SUA DANZA Primo percorso di formazione per atelieristi del movimento Scritture di movimenti Autori bambine e bambini dai 5 ai 6 anni IL CORPO E LA SUA DANZA Primo percorso di formazione per atelieristi del movimento IL CORPO E LA SUA DANZA Incontri di studio per la formazione

Dettagli

186. Un gioco d incertezza: Forse che sì, forse che no Rosa Marincola rosamarincola@virgilio.it

186. Un gioco d incertezza: Forse che sì, forse che no Rosa Marincola rosamarincola@virgilio.it 186. Un gioco d incertezza: Forse che sì, forse che no Rosa Marincola rosamarincola@virgilio.it Premessa Durante una mia visita al Palazzo Ducale di Mantova, nell ammirare i tanti capolavori che custodisce,

Dettagli

El valor de ser padre y de ser madre -----

El valor de ser padre y de ser madre ----- El valor de ser padre y de ser madre ----- San Luis, 27 de Octubre 2012 Vengo da un continente dove esiste una vera crisi della paternità. La figura del padre non è molto precisa, la sua autorità naturale

Dettagli

IDEE DI RESISTENZA. Il progetto, nato per ricordare il 70 anno dalla Liberazione, parte da due considerazioni propedeutiche:

IDEE DI RESISTENZA. Il progetto, nato per ricordare il 70 anno dalla Liberazione, parte da due considerazioni propedeutiche: PREMESSA Insignita della Medaglia d Argento al Valor Militare della Resistenza, Pistoia, al pari di altre città toscane, è stata teatro di avvenimenti tragici, la maggior parte dei quali intercorsi tra

Dettagli

Cieg, zop, mat, a so tutt mé

Cieg, zop, mat, a so tutt mé Comune di Pesaro Servizio Politiche dei Beni Culturali Concorso letterario riservato agli studenti delle scuole superiori Omaggio a Odoardo Giansanti Cieg, zop, mat, a so tutt mé era l'alba del secolo

Dettagli

all'italia serve una buona scuola,

all'italia serve una buona scuola, all'italia serve una buona scuola, che sviluppi nei ragazzi la curiosità per il mondo e il pensiero critico. Che stimoli la loro creatività e li incoraggi a fare cose con le proprie mani nell era digitale.

Dettagli

La Real Solving Group nasce dall esperienza internazionale nel settore del problem solving con particolare propensione al facility menagement.

La Real Solving Group nasce dall esperienza internazionale nel settore del problem solving con particolare propensione al facility menagement. La Real Solving Group nasce dall esperienza internazionale nel settore del problem solving con particolare propensione al facility menagement. Alla base del progetto vi è l offerta alla necessità delle

Dettagli

Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO. Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13

Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO. Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13 Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13 INDICE Le tante facce della documentazione Pag.3 Il progetto per lo sviluppo e l apprendimento

Dettagli

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI MATEMATICA Scuola Primaria Classe Quinta Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris BANDO II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris Spiegami i diritti dell uomo: diritto all Educazione, diritto

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Oltre che alla grande visibilità pubblica degli avvisi murali scritti, dei manifesti e

Oltre che alla grande visibilità pubblica degli avvisi murali scritti, dei manifesti e Piccola ma efficace 134 L ALtrA réclame: CArtOLINE, CALENDArIEttI, FIGUrINE, OPUSCOLI Nella pagina a fronte, dall alto in senso orario: blocco per annotazioni e corrispondenza delle Generali destinato

Dettagli

DecOro Una ricca collezione di decorazioni che ampliano le soluzioni architettoniche dei Mosaici d Italia

DecOro Una ricca collezione di decorazioni che ampliano le soluzioni architettoniche dei Mosaici d Italia MOSAICI d ITALIA Il nome.. la materia.. l idea, un progetto di notevole spessore. Una innovazione certa tutto assolutamente ed esclusivamente Italiano. Gres porcellanato estruso, colori a tutta massa dalle

Dettagli