Mensile del Circolo Iniziative Culturali Mamma de Bonis. Il nostro ricordo all indomani della pubblicazione del libro Vaticano S.p.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Mensile del Circolo Iniziative Culturali Mamma de Bonis. Il nostro ricordo all indomani della pubblicazione del libro Vaticano S.p."

Transcript

1 Agriturismo TORRELUNA Anno XIX n. 5 Riflessioni Mensile del Circolo Iniziative Culturali Mamma de Bonis C.da Pian del Cerro Acerenza (Pz) tel e fax cell agrtorreluna.spaces.live.com Sped. A.P. 70% Filiale di Potenza Il nostro ricordo all indomani della pubblicazione del libro Vaticano S.p.A Monsignor De Bonis, un maestro di vita e di bontà di PIER LUIGI FULCOLI Etale può considerarsi veramente il nostro Don Donatino. Io ho quel che ho Donato e mai provvidenziale e profetico il nome che i suoi genitori scelsero al momento del battesimo. Io ho quel che ho Donato e così Don Donatino si è presentato a nostro Signore, lieto di aver speso bene i talenti che gli erano stati affidati e certamente è stato premiato per la sua profonda umanità, la sua apertura verso il prossimo, l elevata concezione che egli ha avuto della vita e dell amicizia. All indomani della pubblicazione del libro Vaticano S.p.A scritto dal giornalista Gianluigi Nuzzi, tantissimi sentiamo il bisogno intimo ed irrefrenabile di mettere in risalto il suo tratto signorile, l amichevole modestia del suo carattere, lo sguardo limpido, il volto sereno, spesso illuminato dalla naturale dolcezza del sorriso. Ti vogliamo bene, Eccellenza de Bonis, gentilissimo figlio di Lucania, che andandotene via ti sei portato nel cuore tutto il mondo semplice della tua infanzia, secondo gli insegnamenti di Donna Vincenzina, mamma adorabile ed insegnante eccezionale.! segue a pag. 2 Al Rev. Mons. de Bonis fedele e attivo collaboratore con grato animo Cardinale Alberto Di Iorio ATTUALITA Presentato l ultimo libro su Pietragalla a pagina 3 ATTUALITA A tu per tu con il sindaco a pagina 4 ATTUALITA Festa della musica a pagina 7

2 2 Monsignor de Bonis, un maestro di vita e di bontà continua dalla prima Quanto ci piacerebbe sapere qualcosa dei discorsi intercorsi tra Monsignor de Bonis ed i cinque Pontefici che ha servito e che ne hanno apprezzato tutte le sue doti. 1) Sua Santità Pio XII (Papa Pacelli) 2) Sua Santità Giovanni XXIII (il Papa Buono) 3) Sua Santità Paolo VI (Papa Montini) 4) Sua Santità Giovanni Paolo I (Papa Luciani) 5) Sua Santità Giovanni Paolo II (il Papa polacco) Possibile che ben cinque Santi Papi si siano sbagliati nel volerlo al servizio della chiesa ai massimi vertici? Molto ricordo di quanto mi disse Don Donatino quando andai a visitarlo in via Condotti allo S.M.O.M. Quanto ci piacerebbe sapere qualcosa dei discorsi intercorsi tra il Santo Padre Giovanni Paolo II e Monsignor de Bonis nello studio privato del nostro Vescovo a via Condotti. L incontro tra il capo della Chiesa Cattolica ed il nostro illustre concittadino è avvenuto sempre prima e dopo l avvento di eventi importanti nella storia della chiesa e dell umanità. Sua Eccellenza de Bonis, in uno di quegli incontri col Santo Padre, era appena rientrato dalla Cina, dove si era recato per volere del Papa e non a mani vuote, in quello spirito di carità che anima la Chiesa Cattolica. Il Papa è sovrano del suo stato, non deve rendere conto a nessun parlamento del suo operato e Don Donatino ha sempre ubbidito ai suoi cinque Santi Pontefici! Io potrei continuare a lungo su Don Donatino ma verrei meno ad uno dei fondamentali precetti del mio maestro: Quando parlate o scrivete siate brevi! Dopo un po il pubblico non vi segue più! Io per ora mi fermo ma parlerò ancora! Adesso lascio lo spazio in queste due pagine ad una missiva pervenutami dal fratello dottor Mario de Bonis ed ad uno scritto inviatomi nel 2000 da Don Donatino, dove con suo scritto olografo mi si diceva.: da far leggere solo a Luigino, senza farla pubblicare Allora ho ubbidito! Ora non più, dopo queste cattiverie! E una lettera di Don Picchi e sento il bisogno di renderla pubblica per rendere omaggio ad un sacerdote di Cristo, per innalzarlo al cielo contro i tentativi di malvagi che da morto vogliono crocifiggerlo! Marco Mastrostefano Amministratore cell Traslochi & trasporti nazionali e internazionali via Casalciprano, Roma tel R.A. Fax foto Vertone qualità al giusto prezzo via Rossini, Pietragalla (Pz) infoline fax E mail:

3 3 LA POTENZA DELL AMORE: 70 ANNI DI SACERDOZIO Oggi per la comunità di Pietragalla e di San Chirico Nuovo è un giorno di ringraziamento per i 70 anni di professione religiosa di monsignor Canio Forenza. Il 5 aprile 1913 nasce a Pietragalla, il 2 luglio 1939 viene ordinato sacerdote nella Basilica Santa Maria Ausiliatrice di Torino. In questo giorno di gioia sento anche il dovere di interpretare i sentimenti di tutta la comunità di San Chirico Nuovo nei confronti di Don Canio. Nella comunità serpeggia la gratitudine perché dalla sua gioventù ha scelto questo piccolo paese dell Arcidiocesi di Acerenza e le è rimasto fedele, consacrandovi tutte le energie fisiche e spirituali: una vita intera, spesso lavorando sodo, senza risparmiarsi, di giorno e di notte. L Arcivescovo Monsignor Giovanni Ricchiuti ed i 18 sacerdoti concelebranti, prima della cerimonia, regalano a Monsignor Canio una casula. Il sindaco di Pietragalla, Rocco Iacovera, offre all illustre concittadino una targa ricordo in occasione del 70 compleanno dalla prima santa messa. Oggi si compiono 70 anni di sacerdozio di Don Canio, di cui 60 trascorsi a San Chirico di PIER LUIGI FULCOLI Nuovo come arciprete. Dopo l augurio dell Arcivescovo monsignor Giovanni Ricchiuti, viene letto da Don Giordano l omelia dettata dal nostro amatissimo monsignor Canio Forenza, innamorato di Cristo e della chiesa. Don Canio si è sempre mantenuto salesiano nella mente e nel cuore, secondo gli insegnamenti del fondatore San Giovanni Bosco. Alla fine della cerimonia ha parlato con lucidità il nostro monsignor Canio, totalmente cieco ma sorprendentemente chiaro ed incisivo, ha ringraziato l Arcivescovo, l assessore Regionale Gennaro Straziuso, confratelli sacerdoti, i fedeli di San Chirico col suo primo cittadino, il sindaco di Pietragalla e tutti i pietra gallesi intervenuti alla cerimonia. Ha terminato l arcivescovo Ricchiuti che ha ricordato come Don Canio nella sua benedizione non ha dimenticato proprio nessuno. Presso l oasi di pace delle Pie Ancelle della Provvidenza si è poi svolto un ricco ricevimento con taglio della torta. In tanti hanno ricordato che l oasi è nata per la munificenza di un grande pietra gallese defunto, il non mai compianto abbastanza, monsignor Donato de Bonis. A Don Canio diciamo Grazie perché a tutti ha voluto sempre un gran bene. Il Signore ti ricompensi, Monsignore carissimo, con la sua larga benedizione a te lo dice Luigino, come ex allievo salesiano. PREZZO ABBONAMENTO 12 MESI Euro 26,00 Abbonamento Ordinario Euro 52,00 Abbonamento Sostenitore MODALITA DI ABBONAMENTO: Vaglia Postale intestato a: Mensile di Informazione Riflessioni del Circolo Iniziative Culturali Mamma de Bonis Viale Sen. Mario Zotta, PIETRAGALLA PRESENTAZIONE DEL LIBRO DEL PROFESSOR VINCENZO D ANGELO Nella sala mons. Donato Zotta del Palazzo Ducale di Pietragalla, il 4 luglio, presente l autore, in una sala gremita di cittadini e alla presenza del dott. Gianpiero Perri Direttore Generale dell APT della Basilicata, dell Assessore regionale alla Cultura e Formazione Avv. Antonio Autilio, dell ing. Attilio Maurano, Soprintendente per i Beni Architettonici e Paesaggistici Vendesi Casa e terreni alla contrada Sannizzo di Pietragalla Per informazioni tel della Basilicata e del sindaco Rocco Iacovera, la Pro Loco ha presentato il lavoro del prof. Vincenzo D Angelo La Terra La Vite Il Vino PIETRAGALLA E I PAL- MENTI Patrimonio di archeologia rurale. Grande era l attesa nella comunità pietragallese per questo evento. Dopo il saluto del Presidente della Pro Loco e del Sindaco il professore ha illustrato, a un uditorio molto attento, le motivazioni che lo hanno spinto a scrivere il libro e il percorso fatto per questo viaggio di ricerca comparata nel bacino del Mediterraneo. Le precisazioni, le delucidazioni, le affermazioni fatte dal professore avevano fatto, già da qualche tempo, il giro del paese: molte erano quelle che confutavano studi precedenti, con documenti, statistiche frutto di ricerche presso gli archivi di Napoli, Potenza e Matera anche ad opera dell arch. Maria Donata De Bonis che è stata un po l ang e l o custode del professore. E i pietragallesi hanno voluto ascoltare con le loro orecchie queste novità. Possiamo dire che oggi, dei palmenti sappiamo vita morte e miracoli: a) perché sono stati costruiti proprio in contrada Tofi, quali furono gli elementi socio economici che ne determinarono la nascita(crescita della popolazione, funzione della Chiesa nel dare in enfiteusi terre da coltivare a vigneto, vicinanza della rotabile ecc) b) come sono stati costruiti c) quando sono stati costruiti: da documenti inoppugnabili i primi palmenti in contrada Tofi si devono datare dal e non prima. A più riprese lo studioso, quasi con puntiglio, ha smontato le tesi che da molti anni, se non da sempre circolavano tra la popolazione frutto più di aneddoti e di ricordi annebbiati dal tempo che di certezze. I temi trattati sono stati talmente tanti che, in un articolo, è difficile farvi cenno. Dopo D Angelo l arch. Maria Donata De Bonis, si è soffermata sul tipo di struttura, sul tipo di degrado e sulle strategie di intervento per recuperare a una funzionalità economica il parco. Sono stati, poi, molto importanti ed esaustivi gli interventi dell ing. Maurano, che si è soffermato sui problemi vecchi e nuovi che ancora devono essere sciolti per poter far sì che gli interventi che si faranno sui palmenti (una prima tranche di un milione di euro aspetta di essere impiegata) per la conservazione e tutela abbiano tutti i crismi della legalità e della sicurezza; il dott. Perri, come sempre, con la sua chiarezza, ha richiamato di ROCCO MANZELLA l attenzione dell uditorio sul fatto che senza una capacità ideativa che abbia come perno centrale una progettualità formata da pacchetti integrativi di offerta non si va molto lontano. Abbiamo sì un patrimonio inestimabile ma se alla base di tutto non c è cultura e non c è una responsabilità di tutti che prenda coscienza delle variabili e delle problematiche che naturalmente sono insite in un progetto di grosso impegno quale è quello della conservazione e tutela dei Palmenti, questo patrimonio potrebbe sfaldarsi; ha chiuso gli interventi l avv. Autilio, assessore regionale alla Cultura e Formazione. Questi ha esposto quali sono gli obiettivi del governo regionale nel sostenere il turismo, che deve, sempre più, essere motivo trainante per la creazione di posti di lavoro nella nostra regione. Ha suggerito di non puntare solo e tutto sui palmenti perché, da soli, potrebbero non dare quella spinta necessaria che serve all economia del paese ma puntare alla filiera turistica che comprende ambiente, paesaggio, archeologia. Alla domanda rivoltagli dal Presidente della Pro Loco circa la possibilità, vista la tipicità e la unicità del Parco in Europa, messe ancor più in rilievo dalla ricerca comparata fatta dal prof. D Angelo, di portare il Parco dei Palmenti all attenzione di Istituzioni quali l Unesco e la Comunità Europea per proporlo e farlo riconoscere quale Patrimonio Culturale da salvare ha risposto che i presupposti ci sarebbero ma che la questione va analizzata in tutti i suoi aspetti. Sta quindi ora alla nostra Amministrazione di tener presente questa opportunità che potrebbe trasformare questo patrimonio di archeologia rurale in risorsa per lo sviluppo del territorio. C è stato poi un intervento di Tonino Cuccaro, Coordinatore del Progetto voluto dalla dialettologa di fama internazionale prof. Maria Teresa Greco, il quale ha dato, in sintesi, lo stato delle ricerche sugli studi del gallo italico sul nostro territorio sostenendo che dalle ricerche fatte sul dialetto pietragallese di Giuseppe D Amico e Rocco Pallotta, raccolte nel Libellus Petragallensis e che hanno bisogno di ulteriori indagini e approfondimenti, e dal Vademecum del dialetto pietragallese di Rocco Manzella, Pietragalla può, a tutti gli effetti, far parte della famiglia dei gallo italici lucani. Frantoio Oleario Le Tre Colline c.da Crocevia, 4/E Tel. & fax Pietragalla (Pz) Italy sito internet www. letrecolline.net e mail:

4 4 SI E' INSEDIATO IL NEO SINDACO, LA GIUNTA MUNICIPALE ED IL CONSIGLIO Sarò il sindaco di tutta la comunità cittadina e svolgerò il mio mandato con impegno, abnegazione e dedizione in quanto il lavoro che ci aspetta in questo quinquennio è ampio. In tal senso invito i consiglieri di opposizione a collaborare, ognuno nel rispetto dei propri ruoli, per il bene della collettività cittadina": con queste parole del riconfermato primo cittadino di Pietragalla, Rocco Iacovera, espressione del Partito Democratico, nel pomeriggio di martedì 23 giugno, è iniziato il consiglio comunale che ha segnato l'inizio ufficiale della legislatura municipale. Sono intervenuti successivamente nel prosieguo della seduta Michele Lavinia capogruppo del Popolo della Libertà, che con altri tre consiglieri della lista è all'opposizione, il quale ha evidenziato che "faremo una opposizione propositiva e costruttiva ma basata sulla fermezza in seno al consiglio comunale e auspichiamo di trovare sempre un punto di incontro tra maggioranza e minoranza per realizzare una adeguata collaborazione". Valentino Pepe della lista civica "Vivere Pietragalla" anche lui all'opposizione ha Zona ind.le Piano San Nicola Pietragalla (Pz) Tel.&Fax sottolineato che "onorerò il ruolo zione elet- di ANTONELLO BEVILACQUA La competi- che mi è stato conferito dai torale per risultati della tornata elettorale sempre nell'interesse della giugno a Pietragalla ha con- le amministrative del 6 e 7 comunità pietra gallese sollecitando la maggioranza scitaria in qualità di primo dotto alla riconferma plebi- quotidianamente nel lavoro cittadino di Rocco Iacovera, amministrativo". espressione del Partito Successivamente il sindaco Democratico, che abbiamo Iacovera incontrato per carpire le sue ha comunicato i nominativi sensazioni in conseguenza di della sua giunta con le relative deleghe. Rocco D'Andrea Sindaco, con oltre il 70% questa ampia affermazione. è il vice sindaco e assessore dei voti, è stato riconfermato nell'incarico: quali sono ai Lavori Pubblici, Canio Romaniello assessore alle le motivazioni che sono alla Attività Produttive, Angela base di una vittoria così Claudia Rapolla assessore netta? alle Sicuramente la comunità pietragallese ha premiato il Politiche Socio-Assistenziali nostro lavoro amministrativo della passata legislatura, basata sul lavoro continuo, costante e certosino da parte dell'intera squadra che componeva il governo cittadino. Aver ottenuto 2248 preferenze su 3133 voti espressi, la dice lunga sull'apprezzamento avuto da parte di chi ci ha votato, a discapito degli altri due candidati sindaci che hanno avuto 538 voti (Popolo della Libertà) e 228 voti (Lista civica Vivere Pietragalla ) con i quali abbiamo svolto complessivamente una campagna eletto- e alla Sanità, Giuseppe Iacovera assessore all'ambiente e alla Protezione Civile e Rossana De Sortis assessore al Personale alla Polizia Municipale, mentre le altre competenze sono state trattenute dal sindaco. Inoltre sono stati individuati i componenti di due commissione. I consiglieri comunali De Bonis, Manzella rale basata sul rispetto dei (maggioranza) e Guglielmi ruoli. E' stata una affermazione significativa soprattutto (minoranza) sono i componenti effettivi della commissione elettorale mentre i sup- nella lunga storia ammini- perchè per la prima volta plenti sono Romaniello strativa di questo paese un Rocco, Zotta (maggioranza) e sindaco ricopre per la seconda volta consecutiva questo Lavinia (minoranza).infine per la commissione Giudici ruolo. Il nostro non è stato un Popolari i componenti sono sogno ma una realtà concretizzatasi per la volontà eletto- De Bonis (maggioranza) e Fierri (minoranza). rale di chi ha apprezzato il nostro impegno. Cosa ha realizzato nella passata legislatura? Quello che abbiamo realizzato nei cinque anni precedenti è rappresentato da risultati INTERVISTA AL SINDACO DI PIETRAGALLA ROCCO IACOVERA concreti che si toccano con mano. Innanzitutto Pietragalla costituisce uno dei primi paesi della Basilicata che ha approvato il Regolamento Urbanistico al Vendesi terreno agricolo di 200 m.q. via Breccia telefonare al n punto chè è preso ad esempio per la celerità di questo passaggio amministrativo. Stiamo completando il progetto di metanizzazione delle frazioni di San Giorgio, Lolla, Cappelluccia e San Nicola. Dal punto di vista sportivo abbiamo completamente ristrutturato e reso funzionale il campo di calcio ad undici e il campo da tennis mentre abbiamo costruito ex novo il campo di calcio a cinque che è diventato un fiore all'occhiello di questo centro polifunzionale. Nel corso del quinquennio siamo intervenuti concretamente sul dissesto idrogeologico che caratterizza vari quartieri del paese con interventi e lavori mirati e puntuali. E poi lavori di riqualificazione su diverse arterie cittadine. Sono questi solo alcuni dei lavori completati ma l'elenco è ancora più lungo. Quando si è insediato il nuovo consiglio comunale? La prima seduta consiliare, che costituisce l'atto di insediamento, è avvenuta martedì 23 giugno e in tale occasione naturalmente ho presentato gli assessori che collaboreranno con me nella gestione della cosa pubblica così come sono stati individuate le persone che occuperanno i ruoli nelle varie commissioni comunali e nelle strutture extramunicipali. Per i prossimi cinque anni quale è il suo programma? Gli obiettivi da perseguire sono davvero tanti e legati al miglioramento della vivibilità nell'ambito della comunità cittadina. Interverremo nella zona produttiva di San Nicola per farla crescere ulteriormente, così come vi saranno interventi con opere di urbanizzazione a 360. Sarà garantita la presenza quotidiana in seno al Palazzo Municipale così come avvenuto nei cinque anni precedenti per dare risposte puntuali ai cittadini. Si cercherà di rivalutare ulteriormente il centro storico, con iniziative tendenti ad integrarlo efficacemente nel contesto regionale e nazionale così come avvenuto per i palmenti, ed i nuclei urbani periferici per dare migliore vivibilità ai cittadini. Ci impegneremo per far decollare il Piano Strutturale Metropolitano, che con le sue prospettive di sviluppo comprensoriali e locali potrebbe creare tante occasioni per alleviare la grave piaga sociale della disoccupazione giovanile. Hotel ristorante Ailanthus Corso Vittorio Emanuele III - Pietragalla - tel L hotel mette a disposizione, previa prenotazione, l elegante e caratteristica sala da pranzo per battesimi, comunioni, cresime, feste di laurea, di compleanno e ricevimenti vari

5 5 I RIFIUTI CI STANNO SOMMERGENDO: LAMARUCCIOLA SA COME FARE PER IMPEDIRLO Andrea Lamarucciola riempire. Gli oggetti di abbigliamento, con la di PIER LUIGI FULCOLI Econet si è l arredamento della casa, ogni cosa gran- aggiudicato i comuni di Brindisi di Montagna, Vaglio de o piccola, importante o di Basilicata e Foresta della Grancia. Da tempo gestisce Castelluccio Inferiore, Chiaromonte, Pietragalla, Ruvo del Monte, Filiano, Ravenna, Marina di Ravenna. La Econet li smaltisce in modo razionale rispettando tutte le regole igieniche ed attuando le norme di recupero e di riutilizzazione. Possono recuperarsi i vetri, si possono recuperare ferro, rame, alluminio, ottone, stagno, carta. Il cittadino deve imparare ad usare i bidoni di diverso colore per la raccolta differenziata che la Econet ha installato dappertutto. Andrea ce la mette tutta per svolgere al meglio il suo lavoro, coadiuvato da personale ben motivato ed attrezzato, ma sentiamo il bisogno di spendere poche parole sullo spreco consumistico che ci pervade; produciamo troppi rifiuti! Una volta non si usavano i sacchetti di plastica, la donna di casa andava nei negozi portandosi dietro la borsa della spesa e anche le bottiglie da non, era fatta durare il più possibile e noi italiani conoscevamo l arte di risparmiare e ricostruire. Oggi si gettano via forsennatamente cose usate una sola volta che potrebbero ancora servire. La propensione allo spreco non ha più limiti e così facendo si depauperano irrimediabilmente le risorse naturali, che non sono infinite, di un mondo che invece è finito. Quello che Andrea ha già fatto e sta facendo andrebbe scritto in un interessante opuscolo, un utile guida per gli amministratori pubblici e sarebbe augurabile che fosse letto attentamente dai sindaci e dai tecnici comunali. Nello stesso opuscolo si dovrebbero istruire i cittadini sul come farsi il concime in casa, utilizzando tutti i rifiuti della cucina. La stessa Econet potrebbe venderci il bidone per crearci il compost, il concime naturale e non dannoso, da usare per il giardino, la campagna e per tutte le piante. AL VIA I SALDI, MA ATTENZIONE ALLE TRUFFE! Isaldi rappresentano per molte famiglie un occasione di risparmio, soprattutto in questo periodo di lenta ripresa dell economia. Affinché i saldi consentano effettivamente di risparmiare, ricordiamo alcuni aspetti della normativa: 1. sull'oggetto in saldo deve essere sempre riportato il prezzo d'origine non scontato, la percentuale di sconto applicata e il prezzo finale; 2. anche in periodo di saldi è possibile cambiare il prodotto difettoso (non si può cambiare perché si è cambiata idea sul colore o sul modello). Ricordiamo che anche in periodo di saldi è possibile pagare con carte di credito o di debito (se l esercizio è abilitato). Inoltre, far effettuare la prova del prodotto è, anche in periodo di saldi, a discrezione del negoziante. Qualora il commerciante si rifiuti di seguire le suddette regole, rivolgersi senza indugio alla Polizia Municipale e segnalare il caso anche alle associazioni consumatori. Alcuni consigli pratici: comperare solo ciò di cui si ha realmente bisogno, altrimenti anche il miglior affare si trasforma in uno spreco; diffidare degli esercizi che applicano sconti esorbitanti: a volte si tratta di merce di scadente qualità o delle precedenti stagioni; rivolgersi a negozi già conosciuti o di cui si è clienti e di cui si conosce già la merce esposta ed i relativi prezzi; fare attenzione che quello che si sta comprando sia effettivamente un capo in saldo. A volte merce in saldo e non sono esposte insieme; conservare lo scontrino per eventuale cambio di merce difettosa. SECONDA EDIZIONE DELLA GIORNATA DELL'AMBIENTE A PIETRAGALLA di ANTONELLO BEVILACQUA Si è svolta sabato 30 maggio a Pietragalla la seconda edizione della Giornata dell'ambiente. La manifestazione ha avuto come fondamentale obiettivo quello di sensibilizzare le giovani generazioni alla tutela dell'ambiente, al corretto uso della risorsa idrica e dell'ecosistema presente, oltre chè a stimolare l'appassionante esperienza della pesca sportiva. Si è trattato di una iniziativa naturalistica organizzata da associazioni, enti pubblici e privati operanti sul territorio cittadino. Alle ore si è avuto il ritrovo delle scolaresche presso la palestra comunale di Pietragalla in Via San Demetrio dove ci sono stati gli interventi del dirigente scolastico dell'istituto Comprensivo di Pietragalla Rosanna Stellato, del sindaco del paese Rocco Iacovera, dell'assessore provinciale uscente di Potenza Michele Iacovera, di Lucio Sabina presidente delll'associazione Pesca Sportiva Alto Bradano e di Marina Summa dirigente della ditta Econet di Pietragalla. Alle ore gli alunni e le alunne si sono spostati lungo gli argini del Torrente Rosso dove è stata data una dimostrazione pratica dei lavori inerenti le operazioni di recupero e differenziazione dei rifiuti assimilabili urbani. Infatti gli operatori della ditta muniti di tuta, guanti, mascherine e materiale antiinfortunistico hanno mostrato ai ragazzi e alle ragazze come effettuare una corretta differenziazione dei rifiuti attraverso una dimostrazione pratica del deposito dei bidoncini colorati per la raccolta differenziata spiegando i danni che l'abbandono dei rifiuti provoca all'ambiente. Sempre presso il Torrente Rosso l'associazione Pesca Sportiva Alto Bradano, con in testa il presidente Lucio Sabina e numerosi soci, ha dato una concreta ed efficace dimostrazione pratica delle corrette tecniche per l'attività della pesca sportiva ma soprattutto indicando le modalità legate al rispetto dell'ambiente che ci circonda anche dal punto di vista sportivo. Si è trattato quindi di una giornata dove gli alunni e le alunne hanno appreso tante nozioni sull'ambiente e sulla natura ed estrema soddisfazione è stata espressa per la riuscita dell'evento che ha dimostrato l'interesse delle giovani generazioni verso il tema dell'ambiente e del rispetto nei confronti della natura che ci circonda. NUMERI UTILI COMUNE DI PIETRAGALLA - Ufficio Scolastico 0971/ / COMUNE DI PIETRAGALLA - Ufficio Sociale 0971/ POSTE PIETRAGALLA 0971/ POSTE SAN GIORGIO 0971/ SCUOLA ELEMENTARE PIETRAGALLA 0971/ SCUOLA ELEMENTARE LOLLA 0971/ SCUOLA ELEMENTARE SAN GIORGIO 0971/ SCUOLA MEDIA STATALE PIETRAGALLA 0971/ SCUOLA MEDIA STATALE SAN GIORGIO 0971/ ASILO D'INFANZIA PIETRAGALLA 0971/ FARMACIA PIETRAGALLA 0971/ FARMACIA SAN NICOLA 0971/68370 FARMACIA SAN GIORGIO 0971/ MEDICO DI GUARDIA 0971/ MEDICO SANITARIO 0971/ DENTAL TECNO Laboratorio odontotecnico di Rocco Fierri La massima professionalità al vostro servizio via Pierre De Coubertine - Potenza tel cell Studio di Posturologia Chinesiologia e Fisioterapia Postural Center dott. Vincenzo Zaccagnino via Nardella, 38 Sant Angelo di Avigliano (Pz) cell fax IL GIOIELLO Laboratorio artigianale di pizzi e merletti di Filomena e Dorina rione Paschiere - Pietragalla

6 6 RUBRICA: Sù & Giù Giù Tutte le contraddizioni della campagna elettorale pietragallese! Il partito dei Verdi nacque come compagine politica a favore della salvaguardia dell ambiente. In Europa con le ultime votazioni, ha avuto la sua massima espressione in nazioni quali la Francia e la Germania. In provincia di Potenza, il suo leader carismatico è attualmente indagato per peculato. A Pietragalla invece, la campagna elettorale verde, ha solo contribuito ad inquinare il sito dei nostri palmenti, perpetuato con la pratica del volantinaggio di loro manifestini. Carta straccia dappertutto, altro che rispetto per l ecologia. Chiusura della campagna elettorale: Lista Vivere Pietragalla. Un comizio con toni di voce che si usavano per le folle analfabete provenienti dalle campagne, le quali si lasciavano trascinare dalla scenografia è dall irruenza del candidato. Un plauso a Michele Acierno e ai suoi toni pacati e costruttivi, un vero politico del futuro. Per il resto una delle poche liste composta esclusivamente da ragazzi; per questo, di contro, con poco esperienza nella maleducata e prepotente lotta alla ricerca delle preferenza, del tipo casa casa. Una leggera pecca di presunzione del candidato leader che a tutti i costi ha voluto candidarsi e avventurarsi senza alleanze strategiche, a costo di avere un candidato nella propria lista che ha ricevuto una sola preferenza e un altro non residente a Pietragalla e quindi impossibilitato a votare almeno se stesso. Ma sorge un dubbio: il neo eletto consigliere di opposizione presto passerà a sostenere la maggioranza? Allora tutti i suoi proclami saranno giustificati di certo, ma alla mira del nuovo scopo. Lista PDL. Berlusconi per Lavinia. Il candidato Michele Lavinia sembrava una voce fuori dal coro. Il suo comizio, fondato sulle critiche alla passata amministrazione, aveva il tono dimesso, non convinto, come di chi volesse difendere l indifendibile. I programmi erano un optional sulla bocca dei candidati. Cinque dei candidati, avevano forse l esigenza e l interesse di essere in lista per un probabile avvicinamento lavorativo al proprio paese che sarebbe automaticamente avvenuto per legge, allorquando fossero stati eletti. Per il resto, tutti sapevano che si mirava al solito apporto di volti esclusivo da poter mostrare come un trofeo alle dirigenze regionali del partito. Lista PD. Hanno avuto il tempo per organizzare le risposte agli attacchi del PDL. Una pausa strategica? Il sindaco uscente Rocco Iacovera, ha fatto la solita lista della spesa con le cose fatte, ma ha lasciato a casa la lista delle cose promesse ma non realizzate; forse aveva lasciato anche a casa la carta di credito e avrà detto nun di VITTORIO VERTONE gn so sold?. Un coraggioso passaggio sulle concessioni edilizie e sullo stato dell edilizia a Pietragalla, nonchè sull assenteismo di alcuni consiglieri di opposizione e maggioranza ai consigli comunali, interventi molto apprezzati. Per il resto, anche in questo intervento, ci si è dimenticati di parlare di programmi futuri e concreti, forse perché al proprio interno, nelle unioni e coalizioni politiche vi erano 3 programmi diversi? Una compagine il Pd che ha rivitalizzato alcune persone letteralmente assenti in paese tra cui l ex ex sindaco, pronto ad ogni uso e lista, e ancora l ex ex ex vice sindaco, che fa sempre comodo nelle occasioni giuste, come il frak che fa sempre la sua figura. In lista, poi, qualche giovane presenza che verrà divorata come una patatina dalla lobby delle grandi famiglie e dei vecchi volponi. Sempre presente l asse San Giorgio Lolla - Cappelluccia e sempre già decise le loro preferenze; decisi come le preferenze dei pietragallesi a sostegno dei propri candidati alla provincia, che hanno espresso sette candidati senza eleggerne alcuno? Un offesa e una mancanza di rispetto dei candidati espressi dal nulla, verso i loro concittadini. I ballerini e gli assenteisti. Non hanno parlato in piazza quella sera, ma erano sempre presenti, ostentando i loro X voti, che secondo me si avvicinano a zeru tituli. I politici di Pietragalla ballerini, da sinistra a destra e viceversa, senza seguire un filo logico di ideali, ma meri interessi personali nella gestione del potere. Senza rispetto per i propri sostenitori elettori, i quali, hanno visto i propri candidati passare dall opposizione alla maggioranza e viceversa, o peggio ancora, come molti consiglieri uscenti, assentarsi continuamente ai consigli comunali, magari preferendo la serata danzante, valido specie per le donne dell amministrazione comunale uscente. Ma che vi siete candidati a fare? Andate a scuola di politica per favore e smettetela di offendere i vostri concittadini che vi hanno sostenuto preferendovi ad altri! Ora li vedi soli ed abbattuti a leggere il giornale, peccato che lo stringono e lo leggono alla rovescia!!! Il seggio. In via San Demetrio era presente la solita schiera di candidati a caccia dell ultimo indeciso. Ci si avventa e si invade la privacy dei votanti senza ripudio o scrupoli di coscienza. Ma la legge non indica una distanza minima dal seggio elettorale, entro il quale raggio è severamente vietato a avvicinarsi per il candidato in lista? Le forze dell ordine preposte e incessantemente presenti, danno sempre tanta confidenza ai delegati politici e ai candidati? Sembrava di andare al cimitero nel giorno di tutti i morti e trovare per strade i soliti venditori di fiori e lumini. ECCO COME PRENOTARE UN POSTO IN CHIESA L egoismo e la prepotenza non hanno limiti Nel giorno in cui si impartiva la santa Cresima ai ragazzi della nostra parrocchia si sono verificati all interno della Chiesa episodi di prepotenza di alcuni concittadini. Infatti qualche fedele si è appropriato, molto tempo prima dell inizio della funzione religiosa, di diverse sedie occultandole tra i banchi o addossandole negli angoli della chiesa. Non è la prima volta che accade un tale sprezzante comportamento a discapito, soprattutto, di persone anziane e sofferenti che si sono viste rifiutare la sedia con la solita motivazione stupida: è occupata! La finalità del comportamento di queste persone consisteva nella successiva consegna delle sedie, ingiustamente trattenute, ai loro parenti o amici che hanno avuto la comodità di raggiungere il luogo sacro con calma, tranquillità e certi di trovare un posto a sedere. Insomma da una parte gli intelligenti ovvero quelli esperti nell adoperare tali metodi disdicevoli e dall altra gli ignoranti, coloro che si sono visti negare con metodi prepotenti la sedia ed hanno seguito la celebrazione in piedi. E indubbio che a prevalere sono stati l egoismo, la cattiveria, la maleducazione, l arroganza e non l altruismo, la generosità e il rispetto verso gli altri: un cattivo esempio nel luogo sbagliato! Proprio il contrario di quanto auspicato dal nostro Arcivescovo S.E. mons. Giovanni Ricchiuti nel messaggio manifestato alla comunità parrocchiale pietragallese alcuni giorni prima durante la celebrazione della santa messa per la solennità del santo Patrono; può considerarsi cristiano-cattolico non chi partecipa semplicemente alle funzioni religiose e riceve i sacramenti, ma tutti coloro che mettono in atto la Parola del Signore con azioni e comportamenti quotidiani in qualsiasi ambito della vita civile e sociale. di MICHELE PRILLO Piano San Nicola (zona industriale) - Pietragalla (PZ) Tel / / fax

7 7 FESTA DELLA MUSICA RI-SONANZE Nei giorni 20 e 21 giugno a Pietragalla è stata celebrata la festa europea della musica, in contemporanea con molte località sparse sia in Italia che in tutta Europa. Quella di Pietragalla è stata la prima edizione, mentre in tutta Europa si era già alla quindicesima. Sotto la direzione artistica di Donato Pafundi, alcuni giovani di Pietragalla e la maggior parte delle associazioni operanti sul territorio si sono adoperati affinchè la prima edizione dell'evento potesse risultare un successo. E tale, sotto molti aspetti è stata, tanto che il coordinamento è deciso a ripeterla negli anni avvenire, facendola diventare un vero e proprio format. Volendo fare un breve excursus degli avvenimenti, si può cominciare dalla serata di sabato 20 giugno. Ad aprire le musiche ci ha pensato il maestro Teodosio Bevilacqua, il quale ha deliziato il pubblico presente nella Chiesa di Santa Maria Situazione Anagrafica del Comune di Pietragalla al 31 Maggio 2009 Popolazione 4363 Famiglie 1822 Maschi 2132 Femmine 2231 Nati 1 Deceduti 2 Riflessioni - Mensile fondato nel 1990 Indirizzo: Viale Sen. M. Zotta, Pietragalla (PZ) Cell: Tel.: Direttore Editoriale: Pier Luigi Fulcoli Direttore Responsabile: Alessandro Boccia Redazione centrale: Giuseppe Di Capua, Rocco Manzella, Rocco Monetta, Michele Prillo, Antonello Ruzzi, Canio Vertone,Vittorio Vertone Collaboratori: Dal Comune di Pietragalla: Antonio Bevilacqua di ROCCO MONETTA delle Grazie eseguendo dei brani con l'organo del 1842 presente sulla porta d'ingresso dello stesso luogo di culto. A seguire lo stesso musicista pietragallese ha diretto la Corale polifonica parrocchiale Mons. Lorenzo Perosi, che ha eseguito Madre fiducia nostra di Frisina, Signore delle cime e Ave verum cospus di Mozart. Finito il concerto in chiesa il resto della serata si è svolta nella Mancosa e precisamente sotto il tiglio, laddove si sono esibiti Rocco Mazzolla e i Ragazzi di strada, gli Offstage, la Pietraband, i Taranta Sound di Tricarico e Tiziano Cillis e Saverio Orlando di Acerenza. Tutto bello, ma peccato per il tempo che non è stato certo clemente con i ragazzi che si sono esibiti. Messa da parte la prima serata, domenica 21 si è cominciato alle 17,30 al Palazzo Muscio-Messina con il convegno dal titolo Verso una L Almanacco Dal volume I proverbi di Teo D Amico Proverbio Chi di scpiranza camp, discprath more storia documentata delle bande musicali in Basilicata: l'archivio storico della famiglia Fulcoli di Pietragalla. Questo evento è stato un po' il cuore della manifestazione perchè proprio dalla presentazione dei lavori di inventariazione che la società IANUS s.r.l. Sta svolgendo presso il suddetto archivio si è preso lo spunto per avviare questa manifestazione celebrativa della musica in tutti i suoi generi. Finito il convegno c'è stato spazio ancora per la buona musica con l'esibizione, nuovamente nella chiesa di Santa Maria delle Grazie, a causa delle avverse condizioni meteorologiche esterne, di Caterina Lobosco al pianoforte, che ha eseguito brani di musica classica, e poi Giuseppe D'Amico al contrabbasso, accompagnato da Teo De Bonis alla chitarra e Donato Di Capua alla tastiera, i quali hanno eseguito brani adatti al contrabbasso solista. Un bravi a tutti quelli che si sono esibiti e che hanno collaborato alla riuscita della manifestazione, sponsorizzata tra gli altri dalla Soprintentenza archivistica di Basilicata e dal Comune di Pietragalla. La speranza a questo punto è che davvero si riesca a creare un appuntamento fisso annuale che si allarghi fino a comprendere tutto il territorio della nostra cittadina. Ciò sarà possibile con l'aiuto di tutti e ciascuno, senza riserve di alcun genere! Constatazione Quando l amico non ti saluta è perchè non ha bisogno del tuo aiuto Da Oppido Lucano: Elena Pepe Economia e Lavoro Giuseppe Cillis Impaginazione e fotografia: foto Vertone Stampa: Tipografia Pisani - Avigliano Editore: Circolo Iniziative Culturali "Mamma de Bonis" di Pietragalla Aderente a "Le voci dell'italietta" Associazione Nazionale della Stampa Periodica Locale APERTURA DELL ARCHIVIO STORICO DELLA FAMIGLIA FULCOLI Verso una storia documentata delle bande musicali in Basilicata Nell ambito della manifestazione della Festa della Musica, svoltasi a Pietragalla tra sabato 20 e domenica 21 giugno, si è tenuto, presso il palazzo Muscio-Messina, un convegno sull apertura dell archivio storico della famiglia Fulcoli. L evento è stato inserito nel cartellone della Festa dellla Musica per la gran quantità di materiale di argomento musicale riportato alla luce dall archivio. I lavori di schedatura, affidati dalla Soprintendenza archivistica per la Basilicata alla IANUS s.r.l., sono iniziati il 21 maggio 2009, e il termine è fissato per il 31 dicembre di quest anno. Dalle carte che finora sono state studiate sappiamo che la famiglia Fulcoli, originaria di Gesualdo, era rappresentata alla fine dell Ottocento da Lorenzo, Luigi, Giuseppe, Giovanni, Aurelio ed Ernesto, tutti maestri di musica e impegnati nella direzione della banda del loro paese; in particolare Giuseppe conosce un intensa carriera musicale segnata da continui successi che lo portano fino al Metropolitan di New York. Luigi, invece, sposa Lucia Grippo, sorella del generale medico Antonio Grippo, e dopo una breve parentesi trascorsa a Gesualdo, i due si stabiliscono definitivamente a Pietragalla. Proprio a Pietragalla il maestro Luigi Fulcoli dà vita alla banda musicale; di questo periodo, siamo negli anni 20, si conservano nell archivio numerosi esercizi musicali composti da Luigi stesso ad uso dei suoi allievi; e tra i suoi principi elementari di musica si legge l ottima definizione che dà il maestro Fulcoli di Musica: La musica quale aspirazione divina ed arte scientifica, con i suoi meloarmonici suoni solleva l umano spirito, alletta l anima e muove gli affetti tutti, e perciò: chi non sente la musica, e non si commuove di GIUSEPPE DI CAPUA d innanzi alla maestà della stessa, non credete a tale uomo, poiché nato soltanto pel furto o la rapina, definizione proposta come motto per la Festa della Musica del prossimo anno. Intanto il legame del maestro Fulcoli con Pietragalla diventa sempre più forte, ce lo testimoniano alcune delle sue composizioni, come la Marcia brillante - La bella Pietragalla, datata 1916, o La Befana. Sul motivo della pastorale per uso delle distinte signorine insegnanti dell'asilo di Pietragalla, o ancora la partitura di canti della nostra tradizione popolare: gli "Stornelli popolari pietragallesi del maestro Luigi Fulcoli. Inoltre, dalla documentazione finora esaminata, è emerso che la carriera musicale di Luigi Fulcoli è stata coronata da due succesi con il conferimento di due premi da parte della Gara internazionale di musica Salzano : il primo, il 5 dicembre 1927, diploma d'onore e croce di bronzo per la composizione dal titolo Attraverso i boschi; il secondo il 2 gennaio 1928 diploma d'onore e croce d argento per la composizione dal titolo Maria. Il materiale finora raccolto che non sia di argomento musicale riguarda l attività svolta da Luigi Fulcoli come Fiduciario del Comune di Pietragalla per conto del Patronato Nazionale fascista, la cui nomina risale al 24 ottobre Tra le carte si conservano verbali della costituzione dei Sindacati e soprattutto gli elenche dei cittadini che svolgevano una loro attività, molte delle quali oggi scomparse, grazie ai quali possediamo una vivida immagine della situazione lavorativa di Pietragalla nei primi anni del secolo. Alla luce dei pochi documenti studiati fino ad oggi risulta chiaro che l archivio della famiglia Fulcoli ha un notevole valore storico e sociale, ed è da considerarsi come una ricca fonte di notizie preziosa per la riscoperta delle radici della nostra comunità e per la memoria delle nostre tradizioni. Al caro Luigino va dunque il plauso e la riconoscenza per avere generosamente elargito alla comunità pietragallese una parte del suo tesoro familiare che, grazie alla cura attenta ed esperta della Ianus, diventa materiale prezioso per ricostruire la nostra storia. La nostra piccola storia pietragallese, come la grande storia universale, per transitare dalla dimensione della leggenda, del racconto, del mito, e diventare oggetto di studio da tramandare ai posteri, necessita di essere comprovata e avvalorata da quanta più possibile documentazione nelle forme più svariate. Ogni popolo sente la necessità di conoscere i suoi trascorsi, perché è in quelli che si ritrova il presente. Possedere la consapevolezza di ciò che si è stati ci aiuta a capire meglio ciò che si è. Diventa perciò un fatto di responsabilità civile, e qui vuole diventare anche un invito a tutti i concittadini, quello di reperire e soprattutto portare a conoscenza ogni frammento di storia posseduro e custodito, con l auspicio che tanti tasselli, attraverso uno studio appassionato e competente, possano fornire una ricostruzione storica quantomai seria, fedele e documentata. Da Potenza: Teresa De Bonis, Maria Gilio, Registrazione Tribunale di Potenza n. 163 del 22 maggio Da Bari: Donatina Summa

8 Sport & Attualità 8 RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO Apologo sull onestà nel paese dei corrotti Italo Calvino, scrittore italiano del novecento, da anni residente a Parigi, il 15 marzo 1980 pubblica su Repubblica una sua favoletta. Da distante osserva gli avvenimenti italiani e così scrive: C era un paese che si reggeva sull illecito, e, dopo aver passato in rassegna gli effetti della corruzione, del banditismo, della violenza politica e la loro saldatura in un sistema stabile e compatto, racconta di una pur sempre numerosa categoria di cittadini cui non si sapeva quale ruolo attribuire: GLI ONESTI. Erano costoro, onesti non per qualche speciale ragione (non potevano richiamarsi a grandi principi, né patriottici, né sociali né religiosi, che non avevano più corso); erano onesti per abitudine mentale, condizionamento caratteriale, tic nervoso. Insomma non potevano farci niente se erano così, se le cose che stavano loro a cuore non erano direttamente valutabili in denaro, se la loro testa funzionava sempre in base a quei vieti meccanismi che collegano il guadagno al lavoro, la stima al merito, la soddisfazione propria alla soddisfazione di altre persone. Dovevano rassegnarsi alla loro estinzione? No, conclude la favola di Calvino: la controsocietà degli onesti forse sarebbe riuscita a persistere ancora per secoli, in margine al costume corrente, senza altra pretesa che di vivere la propria diversità, di sentirsi dissimile da tutto il resto, e a questo modo magari avrebbe finito per significare qualcosa di essenziale per tutti, per essere immagine di qualcosa che le parole non sanno più dire, di qualcosa che non è stato ancora detto e ancora non sappiamo cos è. Vito Teodosio Statuto Si informa che la Farmacia di Pietragalla resterà chiusa dal 20 luglio al 30 luglio 2009 FARMACIE DI TURNO LUGLIO OPPIDO LUCANO 12 SAN NICOLA 16 giovedì PIETRAGALLA 19 PIETRAGALLA 26 CANCELLARA- SAN GIORGIO Torneo di calcio a cinque Si è svolto nel nostro centro, il secondo torneo Città di Pietragalla di cacio a cinque (o volgarmente calcetto), dal 10 giugno al 5 luglio Tante le squadre partecipanti, per il gusto di divertirsi in un campo, quello di Pietragalla che attira sempre tanta gente sia come atleti che come pubblico. Squadre più o meno giovani, più o meno forti, tutti con il gusto di giocare e cercare di vincere questo ambito torneo. Oltre al campanilismo locale, quest anno ci sono state diverse squadre del circondario di Pietragalla, per far si che ci sia più agonismo del solito. Il calcetto, in questi ultimi anni sta spopolando in lungo ed in largo a discapito del calcio a undici e di altri sport. Ritorniamo a parlare del torneo vero e proprio, dove ci sono state 12 squadre che hanno preso di CANIO VERTONE parte, suddivise in due gironi da sei e si qualificavano le prime quattro di ogni girone. Dopodiché quarti di finali ed a seguire semifinali e finale, il tutto in quindici giorni, quasi come una Confederation Cup, che si è svolta in Sudafrica qualche settimana fa. Per la cronaca, si sono sfidati in finale i Trappisti e la Ptg. ed ha vinto il trofeo Città di Pietragalla la Ptg. una squadra ben organizzata, costruita per essere protagonista fino in fondo riuscendovi nell impresa appunto di aggiudicarsi la vittoria finale. Una finale fra due squadre che alla fine meritavano entrambe di vincere. In tutte le gare del torneo ho notato sempre un ottima affluenza di pubblico, senza distinzione di sesso e di età e tutti pronti ad applaudire lo scambio migliore, il dribbling o il gol più bello. Quello che ho apprezzato di meno o anzi non condivido per niente le loro maldicenze, si perché erano vere e proprie maldicenze che sono venute dagli addetti ai lavori. Gli atleti o pseudo tali, se si possono definire così, durante le gare ne dicevano di tutti i colori contro chi, in maniera schietta, bonaria e senza fini di lucro ha organizzato il torneo, sacrificando la famiglia o il proprio tempo libero. Gente che sa parlare solo ed esclusivamente alle spalle, classica vigliaccheria pietragallese, non organizza mai niente e sa solo criticare in maniera distruttiva quel poco che si riesce a fare nel nostro piccolo centro. Lo spettacolo peggiore si è visto anche in campo, ed anche nella finale, dove insulti e maldicenze gratuite non hanno risparmiato sia chi arbitrava che chi organizzava ed in questo caso, anche da gente non pietragallese. Con questo vorrei sottolineare che non tutti sono stati così, anzi la maggior parte dei ragazzi si sono comportati in maniera egregia e con spirito di divertimento. A questa gente che sa solo distruggere vorrei suggerire, in questo caso cioè il torneo di arbitrare una sola ANNUNCI APPARTAMENTO DI CIRCA 70 MQ, COMPOSTO DA CAMERA, SALONE, CUCI- NA, STANZINO, BAGNO,WC, LAVANDERIA CON ANTI- STANTE PICCOLO DEPOSI- TO, GIARDINO. COMPLE- TAMENTE RISTRUTTURA- TO IN ZONA CENTRALE. PER INFORMAZIONI RIVOLGERSI: STUDIO PINO IACOVERA. volta nella loro vita e constatare le difficoltà che ci sono durante una gara di calcetto e poi successivamente a loro volta organizzare un torneo, o una qualsiasi manifestazione a Pietragalla che prima di iniziare già ti criticano, gente che non ha mai fatto niente in questo senso, e sanno solo dire che nel nostro paese non c è niente e non si fa niente. Ragazzi sveglia, il paese, la comunità è fatta da noi, quindi se si fa qualcosa si deve criticare in maniera costruttiva, per cercare di migliorarla affinché la prossima volta funzioni in maniera migliore. Per concludere, non mi resta che fare un plauso agli organizzatori ed a tutte quelle persone che hanno apprezzato il lavoro svolto da loro. Nonostante tutto, a risentirci spero ad agosto per un altro avvincente torneo di calcio a cinque. Buone vacanze a tutti. VENDESI A PIETRAGALLA, IN VIALE EUROPA, APPARTAMEN- TO DI MQ 100 CIRCA, CON ANNESSE CANTINA, SOFFITTA E GARAGE. PER INFO OTTIMO INVESTIMENTO

GESU E UN DONO PER TUTTI

GESU E UN DONO PER TUTTI GESU E UN DONO PER TUTTI OGGI VIENE ANCHE DA TE LA CREAZIONE IN PRINCIPIO TUTTO ERA VUOTO E BUIO NON VI ERANO NE UOMINI NE ALBERI NE ANIMALI E NEMMENO CASE VI ERA SOLTANTO DIO NON SI VEDEVA NIENTE PERCHE

Dettagli

Nella mia Lettera ai cristiani della Chiesa di Lucca, per quest anno pastorale, chiedevo:

Nella mia Lettera ai cristiani della Chiesa di Lucca, per quest anno pastorale, chiedevo: LITURGIA DEL MANDATO PER IL SERVIZIO DI ANIMATORE DEI GRUPPI DI ASCOLTO DEL VANGELO Sabato 29 novembre 2014 (Rm 10,9-18; Mr 16,9-15) ITALO CASTELLANI Arcivescovo di Lucca Nella mia Lettera ai cristiani

Dettagli

INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013. per Bambini dai 7 ai 10 anni

INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013. per Bambini dai 7 ai 10 anni INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013 per Bambini dai 7 ai 10 anni DIOCESI DI FOSSANO Commissione Diocesana Pastorale Ragazzi Ehi!!

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 3

Test di ascolto Numero delle prove 3 Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI SCRIVERE LE RISPOSTE NEL FOGLIO DELLE RISPOSTE.

Dettagli

Discorso sulla bomba e sua parafrasi

Discorso sulla bomba e sua parafrasi Discorso sulla bomba e sua parafrasi Pubblichiamo un recente discorso che Francesco ha tenuto alla Gendarmeria vaticana (Osservatore Romano, 29/09/2014). Il sermone è espresso con la semplicità e chiarezza

Dettagli

Maschere a Venezia CAP I

Maschere a Venezia CAP I Maschere a Venezia 7 CAP I In un pomeriggio di fine marzo Altiero Ranelli, un giovane giornalista de Il Gazzettino di Venezia, entra nell ufficio del direttore. - Ho una grande notizia. - grida contento.

Dettagli

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Commento al Vangelo Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione fra Luca Minuto Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Dal Vangelo secondo Matteo In quel tempo, gli undici discepoli andarono in Galilea, sul monte

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

11 punto all ordine del giorno: Riapprovazione piano industriale del servizio. PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE Per quanto riguarda questa

11 punto all ordine del giorno: Riapprovazione piano industriale del servizio. PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE Per quanto riguarda questa 11 punto all ordine del giorno: Riapprovazione piano industriale del servizio raccolta integrato dei rifiuti solidi urbani. PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE Per quanto riguarda questa delibera di Consiglio,

Dettagli

ENGLISH FRANCAIS ITALIANO

ENGLISH FRANCAIS ITALIANO ENGLISH FRANCAIS ITALIANO 1 ITALIAN L idea L idea nasce in seno al segretariato del Consiglio delle Conferenze Episcopali d Europa (CCEE). All indomani dell elezione di Papa Francesco, del Papa venuto

Dettagli

Notiziario delle Parrocchie di Mandrio,Mandriolo e S.Martino Piccolo n 94 aprile-maggio 10. tel.0522/699134 - Stampato in proprio. parole in famiglia

Notiziario delle Parrocchie di Mandrio,Mandriolo e S.Martino Piccolo n 94 aprile-maggio 10. tel.0522/699134 - Stampato in proprio. parole in famiglia La Voce della Parrocchia Notiziario delle Parrocchie di Mandrio,Mandriolo e S.Martino Piccolo n 94 aprile-maggio 10 Tariffa Associazioni Senza Fini di Lucro: Poste Italiane s.p.a. Sped. in Abb. Postale

Dettagli

ISCRIZIONE CATECHESI Cammini di educazione e formazione cristiana per bambini, ragazzi e adolescenti

ISCRIZIONE CATECHESI Cammini di educazione e formazione cristiana per bambini, ragazzi e adolescenti DOMENICA 27 SETTEMBRE Parrocchia SS. Nazario e Celso MM. - Urgnano Oratorio S. Giovanni Bosco FESTA DI INIZIO ANNO PASTORALE Ore 10.30 S. MESSA di apertura del nuovo ANNO PASTORALE In questa occasione

Dettagli

====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ======================================================

====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ====================================================== -------------------------------------------------- LA LITURGIA DEL GIORNO www.lachiesa.it/liturgia ====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ======================================================

Dettagli

INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile

INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile Novembre 2011 Nel primo incontro di questo giornalino ognuno di noi ha proposto la sua definizione di lavoro minorile e ha raccontato la sua esperienza. personale.

Dettagli

Parrocchia del Sacro Cuore di Gesù Mondovì

Parrocchia del Sacro Cuore di Gesù Mondovì Parrocchia del Sacro Cuore di Gesù Mondovì PREGHIERA PER LA NASCITA DI UN FIGLIO. Benedetto sei Tu, Signore, per l'amore infinito che nutri per noi. Benedetto sei Tu, Signore, per la tenerezza di cui ci

Dettagli

08-03-2015 All ombra dei campanili. L Eucaristia, cuore della Domenica

08-03-2015 All ombra dei campanili. L Eucaristia, cuore della Domenica E chiedere il dono di nuove vocazioni anche nella nostra parrocchia di PARROCCHIA S. GIOVANNI OLTRONA DI SAN MAMETTE Comunità Appiano Gentile 08-03-2015 All ombra dei campanili L Eucaristia, cuore della

Dettagli

La prima confessione di nostro figlio

La prima confessione di nostro figlio GLI INTERROGATIVI CHE ATTENDONO LA VOSTRA RISPOSTA Parrocchia San Nicolò di Bari Pistunina - Messina QUANDO MI DEVO CONFESSARE ANCORA? Quando senti in te il desiderio di migliorare la tua condotta di figlio

Dettagli

Mediterranea INTRODUZIONE

Mediterranea INTRODUZIONE 7 INTRODUZIONE guerrieri Palermo, anno 1076. Dopo che - per più di duecento anni - gli arabi erano stati i padroni della Sicilia, a quel tempo nell isola governavano i normanni, popolo d i guerrieri venuti

Dettagli

La forza del suo messaggio

La forza del suo messaggio 6 Testimone di vita santa Anche quest anno nelle varie sedi de La Nostra Famiglia, nelle Parrocchie ambrosiane e nelle comunità delle Piccole Apostole della Carità si è celebrata la memoria liturgica del

Dettagli

San Giovanni Battista Cesano Boscone Sacra Famiglia C 2007-01-27

San Giovanni Battista Cesano Boscone Sacra Famiglia C 2007-01-27 MESSA VIGILIARE 18.00 In questa festa della Sacra Famiglia vorrei soffermarmi su un aspetto del brano di vangelo che abbiamo appena ascoltato. Maria e Giuseppe, insieme, cercano angosciati Gesù. Cosa può

Dettagli

La Santa Sede DISCORSO DI GIOVANNI PAOLO II DURANTE LA VISITA ALLA PARROCCHIA DI SAN LEONE I. Domenica, 17 dicembre 1989

La Santa Sede DISCORSO DI GIOVANNI PAOLO II DURANTE LA VISITA ALLA PARROCCHIA DI SAN LEONE I. Domenica, 17 dicembre 1989 La Santa Sede DISCORSO DI GIOVANNI PAOLO II DURANTE LA VISITA ALLA PARROCCHIA DI SAN LEONE I Domenica, 17 dicembre 1989 Alla popolazione del quartiere Una visita ad un quartiere difficile quella che compie

Dettagli

OGGETTO: SESTO PUNTO ALL ODG: PROGRAMMA TRIENNALE LAVORI PUBBLICI 2011-2013 APPROVAZIONE.

OGGETTO: SESTO PUNTO ALL ODG: PROGRAMMA TRIENNALE LAVORI PUBBLICI 2011-2013 APPROVAZIONE. PUNTO N. 6 DEL 27/06/2011 OGGETTO: SESTO PUNTO ALL ODG: PROGRAMMA TRIENNALE LAVORI PUBBLICI 2011-2013 APPROVAZIONE. PRESIDENTE: Prima di passare al punto successivo, volevo dire che probabilmente per quanto

Dettagli

RITI DI ACCOGLIENZA. Che nome date al vostro bambino?

RITI DI ACCOGLIENZA. Che nome date al vostro bambino? RITI DI ACCOGLIENZA DIALOGO CON I GENITORI E I PADRINI Celebrante: Genitori:... Che nome date al vostro bambino? Celebrante: Per... che cosa chiedete alla Chiesa di Dio? Genitori: Il Battesimo. Celebrante:

Dettagli

L incontro con i cresimandi. 31 marzo, sabato pomeriggio in San Pio V.

L incontro con i cresimandi. 31 marzo, sabato pomeriggio in San Pio V. Tre giorni di festa, dal 30 marzo al 1 aprile, hanno animato la Parrocchia di San Pio V che ha vissuto intensamente la propria Missione Cittadina. Una missione che, partendo dall interno della comunità

Dettagli

HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Beginners. ( Section I Listening) Transcript

HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Beginners. ( Section I Listening) Transcript 2015 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION Italian Beginners ( Section I Listening) Transcript Familiarisation Text Ciao Roberta! Da quanto tempo che non ci vediamo Dove vai? Ehh Francesco! Sono stata

Dettagli

Parrocchie di Villadossola

Parrocchie di Villadossola I funerali nelle nostre comunità Parrocchie di Villadossola Ai familiari dei fedeli defunti Cari familiari, sono don Massimo, il parroco di Villadossola. Vi raggiungo a nome delle comunità cristiane di

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 3

Test di ascolto Numero delle prove 3 Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI SCRIVERE LE RISPOSTE NEL FOGLIO DELLE RISPOSTE.

Dettagli

NATALE DEL SIGNORE (ANNO C) Messa del giorno Grado della Celebrazione: Solennità Colore liturgico: Bianco

NATALE DEL SIGNORE (ANNO C) Messa del giorno Grado della Celebrazione: Solennità Colore liturgico: Bianco NATALE DEL SIGNORE (ANNO C) Messa del giorno Grado della Celebrazione: Solennità Colore liturgico: Bianco INTRODUZIONE Il tempo di Natale è un tempo di doni - un dono dice gratuità, attenzione reciproca,

Dettagli

«Vado e tornerò da voi.»

«Vado e tornerò da voi.» sito internet: www.chiesasanbenedetto.it e-mail: info@chiesasanbenedetto.it 5 maggio 2013 Liturgia delle ore della Seconda Settimana Sesta Domenica di Pasqua/c Giornata di sensibilizzazione per l 8xmille

Dettagli

"Macerie dentro e fuori", il libro di Umberto Braccili

Macerie dentro e fuori, il libro di Umberto Braccili La presentazione venerdì 14 alle 11 "Macerie dentro e fuori", il libro di Umberto Braccili "Macerie dentro e fuori" è il libro scritto dal giornalista Umberto Braccili, inviato della Rai Abruzzo, insieme

Dettagli

Alcuni esempi di lettere

Alcuni esempi di lettere Alcuni esempi di lettere (si riporta soltanto l inizio e la fine della lettera) 1. Ad una sorella Gent.ma Signorina Anna Bianchi Via Arno, 7 50100 Firenze Anna carissima, ho ricevuto con molto ritardo

Dettagli

E quindi un emorragia di cervelli

E quindi un emorragia di cervelli Intervistato: Angelo Colaiacovo, Sindaco di Aliano Soggetto: prospettive per i giovani, Parco Letterario Carlo Levi, vivibilità di Aliano Luogo e data dell intervista: Aliano, agosto 2007 Audio file: Colaiacovo_2

Dettagli

ti scrivo... padrino Ma,

ti scrivo... padrino Ma, Caro padrino ti scrivo... Se Ti I N T R O D U Z I O N E hai tra le mani questo opuscolo è perché qualcuno ti ha chiesto di fargli da madrina o da padrino... forse una coppia di amici che ti vogliono padrino

Dettagli

BENEDIZIONE DELLE MAMME E DEI PAPÀ IN ATTESA

BENEDIZIONE DELLE MAMME E DEI PAPÀ IN ATTESA I A6 BENEDIZIONE DELLE MAMME E DEI PAPÀ IN ATTESA Parrocchia Domenica CANTO D INIZIO NEL TUO SILENZIO Nel tuo silenzio accolgo il mistero venuto a vivere dentro di me, sei tu che vieni, o forse è più vero

Dettagli

CANTORI DELLA STELLA. Non è mai troppo tardi. per le strade del ticino. per formare un gruppo di Cantori della Stella.

CANTORI DELLA STELLA. Non è mai troppo tardi. per le strade del ticino. per formare un gruppo di Cantori della Stella. Non è mai troppo tardi per formare un gruppo di Cantori della Stella. Se desiderate formare un gruppo e volete una mano non esitate a chiamarci. Abbiamo fatto tesoro dei consigli e dell esperienza dei

Dettagli

Celebrazione ecumenica chiesa del Crocifisso, Grosseto 20 gennaio 2016

Celebrazione ecumenica chiesa del Crocifisso, Grosseto 20 gennaio 2016 Celebrazione ecumenica chiesa del Crocifisso, Grosseto 20 gennaio 2016 I. RADUNO Inno processionale Coloro che guidano la celebrazione entrano e possono portare una Bibbia, una candela e del sale Indirizzo

Dettagli

OMELIA MESSA DEL GIORNO DI NATALE 2006

OMELIA MESSA DEL GIORNO DI NATALE 2006 OMELIA MESSA DEL GIORNO DI NATALE 2006 I. Vieni Signore Gesù!. Così la chiesa ha ripetuto spesso nella preghiera di Avvento. Così la chiesa, le nostre comunità, ciascuno di noi ha predisposto il cuore

Dettagli

1. Scrivere ad amici e parenti

1. Scrivere ad amici e parenti 1. Scrivere ad amici e parenti In questo capitolo ci concentreremo sulle lettere per le persone che conosciamo. Normalmente si tratta di lettere i cui argomenti sono piuttosto vari, in quanto i nostri

Dettagli

La vita di Madre Teresa Gabrieli

La vita di Madre Teresa Gabrieli La vita di Madre Teresa Gabrieli 2 Centro Studi Suore delle Poverelle Testo di Romina Guercio 2007 La vita di Madre Teresa Gabrieli Note per l animatrice Teresa Gabrieli è nata a Bergamo il 13 settembre

Dettagli

POESIE DAL CUORE. Concorso "Don Bosco 2012. Prendimi per mano... Don Bosco

POESIE DAL CUORE. Concorso Don Bosco 2012. Prendimi per mano... Don Bosco POESIE DAL CUORE Concorso "Don Bosco 2012 Prendimi per mano... Don Bosco di Matteo Melis, 3 a A (primo classificato) Proprio tu sei l amico più importante PeR ragazzi come me PiEno di ideali, desideri

Dettagli

Favorire l inserimento umano delle giovani leve nel mondo del lavoro

Favorire l inserimento umano delle giovani leve nel mondo del lavoro I giovani non sono otri da riempire ma lampade da accendere Igino Petrone Federazione Maestri del lavoro d Italia Consolato Regionale del Molise Il Progetto Pianeta Giovani in tutto il suo percorso, è

Dettagli

Livello CILS A1. Test di ascolto

Livello CILS A1. Test di ascolto Livello CILS A1 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

LA COMUNITÀ DELLE ORIGINI

LA COMUNITÀ DELLE ORIGINI UNITA PASTORALE BEATA TERESA di CALCUTTA Parrocchie di: PIEVE MODOLENA-RONCOCESI-S. PIO X-CAVAZZOLI Anno Pastorale 2013-14 Progetto Pastorale per Educarci alla vita Fraterna e di Comunione. L Unità Pastorale:

Dettagli

La vecchia chiesa parrocchiale dei Santi Simone e Giuda

La vecchia chiesa parrocchiale dei Santi Simone e Giuda La vecchia chiesa parrocchiale dei Santi Simone e Giuda Nel corso dei secoli, la vecchia parrocchiale di Sovico, subì notevoli trasformazioni. Dalle notizie esistenti, sappiamo che già nel XII secolo,

Dettagli

Rivista Diocesana Vigevanese

Rivista Diocesana Vigevanese Rivista 333 A n n o X C = N 9 = 3 0 N o v e m b r e 2 0 1 0 Lettera alla Diocesi per comunicare la nomina di S. E. Mons. Vincenzo Di Mauro Arcivescovo Titolare di Arpi a Vescovo Coadiutore di Vigevano

Dettagli

IL CREATO DONO DI DIO. Dio Padre ha pensato a me come dono per gli altri

IL CREATO DONO DI DIO. Dio Padre ha pensato a me come dono per gli altri IL CREATO DONO DI DIO I bambini sono abituati a vedere gli elementi del creato come oggetti usuali in quanto facenti parte del loro universo percettivo, per questo è importante che possano scoprire il

Dettagli

Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A2 Bambini. Università per Stranieri di Siena.

Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A2 Bambini. Università per Stranieri di Siena. per Stranieri di Siena Centro CILS : Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI SCRIVERE

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO LEONARDO DA VINCI LIMBIATE scuole dell infanzia don Milani e Andersen anno scolastico 2014-2015 ORGANIZZAZIONE DEL CURRICOLO

ISTITUTO COMPRENSIVO LEONARDO DA VINCI LIMBIATE scuole dell infanzia don Milani e Andersen anno scolastico 2014-2015 ORGANIZZAZIONE DEL CURRICOLO 1 programmazionescinfdonmandirc14.15 ISTITUTO COMPRENSIVO LEONARDO DA VINCI LIMBIATE scuole dell infanzia don Milani e Andersen anno scolastico 2014-2015 ORGANIZZAZIONE DEL CURRICOLO 2 GIORNATA SCOLASTICA

Dettagli

La Sagrada Famiglia 2015

La Sagrada Famiglia 2015 La Sagrada Famiglia 2015 La forza che ti danno i figli è senza limite e per fortuna loro non sanno mai fino in fondo quanto sono gli artefici di tutto questo. Sono tiranni per il loro ruolo di bambini,

Dettagli

Oleggio, 21/12/2014. IV Domenica di Avvento - Anno B

Oleggio, 21/12/2014. IV Domenica di Avvento - Anno B 1 Letture: 2 Samuele 7, 1-5.8.12.14.16 Salmo 89 (88) Romani 16, 25-27 Vangelo: Luca 1, 26-38 Oleggio, 21/12/2014 IV Domenica di Avvento - Anno B NEL NOME DEL PADRE, DEL FIGLIO E DELLO SPIRITO SANTO. AMEN!

Dettagli

competenze trasversali che permettano loro di affrontare con maggiore serenità

competenze trasversali che permettano loro di affrontare con maggiore serenità Il percorso in quinta elementare La proposta di lavoro è finalizzata a sostenere gli alunni nella fase di passaggio alla scuola media. È necessario infatti un azione orientativa che aiuti gli alunni a

Dettagli

Monza Ascensione del Signore Santissima Trinità d Amore

Monza Ascensione del Signore Santissima Trinità d Amore Lettera ai Sacerdoti, ai Membri dei Consigli pastorali parrocchiali, ai Membri dei Consigli per gli Affari economici, ai Membri del Consiglio pastorale decanale del Decanato di Monza Carissimi, è ancora

Dettagli

Ernesto Riggi POI VENNE L AURORA

Ernesto Riggi POI VENNE L AURORA Poi venne l aurora Ernesto Riggi POI VENNE L AURORA Romanzo www.booksprintedizioni.it Copyright 2014 Ernesto Riggi Tutti i diritti riservati A tutti i giovani coraggiosi, capaci di lottare pur di realizzare

Dettagli

Questa è la nostra vita un figlio a tutti i costi.

Questa è la nostra vita un figlio a tutti i costi. Questa è la nostra vita un figlio a tutti i costi. Una sera, dopo aver messo a letto mio figlio, stanca dopo una giornata molto impegnata, ho deciso di andare a letto presto, ma non riuscivo ad addormentarmi,

Dettagli

TEATRO COMUNALE CORSINI. giovedì 28 febbraio 2013

TEATRO COMUNALE CORSINI. giovedì 28 febbraio 2013 TEATRO COMUNALE CORSINI giovedì 28 febbraio 2013 Credo che tutti i ragazzi in questa fase di età abbiamo bisogno di uscire con gli amici e quindi di libertà. Credo che questo spettacolo voglia proprio

Dettagli

Grandi avvenimenti prodigiosi avvennero in mezzo alla gente tramite le mani degli apostoli.

Grandi avvenimenti prodigiosi avvennero in mezzo alla gente tramite le mani degli apostoli. Grandi avvenimenti prodigiosi avvennero in mezzo alla gente tramite le mani degli apostoli. (Atti degli Apostoli, capitolo 5 versetto 12) Questo libretto è di: Un sacramento cos è? Come l acqua purifica,

Dettagli

IL GIOVANE NELLA SCUOLA PER COSTRUIRE IL FUTURO QUESTIONARIO RIVOLTO AGLI STUDENTI DELLE CLASSI PRIMA E SECONDA SUPERIORE.

IL GIOVANE NELLA SCUOLA PER COSTRUIRE IL FUTURO QUESTIONARIO RIVOLTO AGLI STUDENTI DELLE CLASSI PRIMA E SECONDA SUPERIORE. IL GIOVANE NELLA SCUOLA PER COSTRUIRE IL FUTURO QUESTIONARIO RIVOLTO AGLI STUDENTI DELLE CLASSI PRIMA E SECONDA SUPERIORE Istituto ROSMINI DOMANDA 1 Che cosa ti ha portato a scegliere la scuola superiore

Dettagli

COMUNICARE LA FEDE OGGI Quando e come confessarmi? Riflessioni di Monsignor R. Martinelli

COMUNICARE LA FEDE OGGI Quando e come confessarmi? Riflessioni di Monsignor R. Martinelli Parrocchia S.Maria della Clemenza e S. Bernardo COMUNICARE LA FEDE OGGI Quando e come confessarmi? Riflessioni di Monsignor R. Martinelli Si consiglia una lettura graduale, riflettendo su una o due domande

Dettagli

Comunità Pastorale Maria Regina della Famiglia. Festa del Perdono. CELEBRAZIONE della PRIMA CONFESSIONE. 21 novembre 2015

Comunità Pastorale Maria Regina della Famiglia. Festa del Perdono. CELEBRAZIONE della PRIMA CONFESSIONE. 21 novembre 2015 Comunità Pastorale Maria Regina della Famiglia Festa del Perdono CELEBRAZIONE della PRIMA CONFESSIONE 21 novembre 2015 Parrocchia di Madonna in campagna e Santi Nazaro e Celso di Arnate in Gallarate (VA)

Dettagli

Giovanna Quadri ROCCONTI

Giovanna Quadri ROCCONTI Racconti Giovanna Quadri ROCCONTI Paura e coraggio. Queste donne con il loro coraggio, il loro amore, nella società e nel farsi prossimo, hanno vinto il male con il bene. La giustizia a trionfato. però

Dettagli

Domenica, 19 aprile 2009. Il Signore è con te

Domenica, 19 aprile 2009. Il Signore è con te Domenica, 19 aprile 2009 Il Signore è con te Marco 16:15-20- E disse loro: Andate per tutto il mondo, predicate il vangelo a ogni creatura. Chi avrà creduto e sarà stato battezzato sarà salvato; ma chi

Dettagli

FESTA DEI CRESIMANDI CON IL VESCOVO GIANNI ATTIVITÀ A CATECHISMO

FESTA DEI CRESIMANDI CON IL VESCOVO GIANNI ATTIVITÀ A CATECHISMO FESTA DEI CRESIMANDI CON IL VESCOVO GIANNI ATTIVITÀ A CATECHISMO INTRODUZIONE Le attività proposte in preparazione all incontro con il Vescovo Gianni hanno il loro orizzonte più ampio nei contenuti della

Dettagli

Io sono dono di Dio. Progetto educativo Di Religione Cattolica. Servizio Educativo San Michele Arcangelo Villanova del Ghebbo

Io sono dono di Dio. Progetto educativo Di Religione Cattolica. Servizio Educativo San Michele Arcangelo Villanova del Ghebbo Io sono dono di Dio Progetto educativo Di Religione Cattolica Servizio Educativo San Michele Arcangelo Villanova del Ghebbo Anno scolastico 2014 2015 PREMESSA L insegnamento della Religione Cattolica nella

Dettagli

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di 1 Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di N. e N. 2 Celebrare un anniversario non significa rievocare in modo nostalgico una avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento

Dettagli

Leggete le Beatitudini, vi farà bene.

Leggete le Beatitudini, vi farà bene. Il tema della XXXI Giornata Mondiale della gioventù Cracovia 2016 - è racchiuso nelle parole Beati i misericordiosi, perché troveranno misericordia (Mt 5:7). Il Santo Padre Francesco ha scelto la quinta

Dettagli

Amore in Paradiso. Capitolo I

Amore in Paradiso. Capitolo I 4 Amore in Paradiso Capitolo I Paradiso. Ufficio dei desideri. Tanti angeli vanno e vengono nella stanza. Arriva un fax. Lo ha mandato qualcuno dalla Terra, un uomo. Quando gli uomini vogliono qualcosa,

Dettagli

Un pensiero per la nostra Maestra Grazie Maestra Carla!

Un pensiero per la nostra Maestra Grazie Maestra Carla! Un pensiero per la nostra Maestra Grazie Maestra Carla! Quarta Primaria - Istituto Santa Teresa di Gesù - Roma a.s. 2010/2011 Con tanto affetto... un grande grazie anche da me! :-) Serena Grazie Maestra

Dettagli

PROGETTI PER IL FUTURO

PROGETTI PER IL FUTURO PROGETTI PER IL FUTURO 77 LA NOSTRA ANTOLOGIA La mia vita la vivo io Oggi mi sento integrato molto bene qui perché ho perso le paure che avevo, ho cambiato molti pensieri: adesso non ho più paura di quello

Dettagli

DIÖZESANSYNODE SINODO DIOCESANO SINODA DIOZEJANA

DIÖZESANSYNODE SINODO DIOCESANO SINODA DIOZEJANA DIÖZESANSYNODE SINODO DIOCESANO SINODA DIOZEJANA Preparazione biblica al Sinodo Diocesano Elaborata da Michele Tomasi Il sinodo diocesano è un percorso comune di tutta la comunità cristiana della diocesi.

Dettagli

ΥΠΟΥΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑΣ ΚΑΙ ΠΟΛΙΤΙΣΜΟΥ ΔΙΕΥΘΥΝΣΗ ΜΕΣΗΣ ΕΚΠΑΙΔΕΥΣΗΣ ΚΡΑΤΙΚΑ ΙΝΣΤΙΤΟΥΤΑ ΕΠΙΜΟΡΦΩΣΗΣ

ΥΠΟΥΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑΣ ΚΑΙ ΠΟΛΙΤΙΣΜΟΥ ΔΙΕΥΘΥΝΣΗ ΜΕΣΗΣ ΕΚΠΑΙΔΕΥΣΗΣ ΚΡΑΤΙΚΑ ΙΝΣΤΙΤΟΥΤΑ ΕΠΙΜΟΡΦΩΣΗΣ ΥΠΟΥΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑΣ ΚΑΙ ΠΟΛΙΤΙΣΜΟΥ ΔΙΕΥΘΥΝΣΗ ΜΕΣΗΣ ΕΚΠΑΙΔΕΥΣΗΣ ΚΡΑΤΙΚΑ ΙΝΣΤΙΤΟΥΤΑ ΕΠΙΜΟΡΦΩΣΗΣ ΤΕΛΙΚΕΣ ΕΝΙΑΙΕΣ ΓΡΑΠΤΕΣ ΕΞΕΤΑΣΕΙΣ ΣΧΟΛΙΚΗ ΧΡΟΝΙΑ: 2008-2009 Μάθημα: Ιταλικά Επίπεδο: 3 Διάρκεια : 2 ώρες Ημερομηνία:

Dettagli

COLLANA VITAE. A Maria per quel dieci che ha portato a qualcosa di buono

COLLANA VITAE. A Maria per quel dieci che ha portato a qualcosa di buono COLLANA VITAE A Maria per quel dieci che ha portato a qualcosa di buono Serena Milano HO SCELTO DI GUARIRE Un viaggio dal Cancro alla Rinascita attraverso le chiavi della Metamedicina, della Psicologia,

Dettagli

PROGETTO MUSICA e TEATRO. La storia del Natale

PROGETTO MUSICA e TEATRO. La storia del Natale PROGETTO MUSICA e TEATRO La storia del Natale Il Progetto Musica e Teatro per l anno scolastico 2014/2015 è nato dalla decisione di tutti gli insegnanti del plesso di voler proseguire nel potenziamento

Dettagli

dalla Messa alla vita

dalla Messa alla vita dalla Messa alla vita 12 RITI DI INTRODUZIONE 8 IL SIGNORE CI INVITA ALLA SUA MENSA. Dio non si stanca mai di invitarci a far festa con Lui, e gli ospiti non si fanno aspettare, arrivano puntuali. Entriamo,

Dettagli

Tabelle descrittive al tempo zero. Tabella 1. Dati socio-demografici e clinici dei pazienti

Tabelle descrittive al tempo zero. Tabella 1. Dati socio-demografici e clinici dei pazienti Tabelle relative ai pazienti con depressione maggiore e ai loro familiari adulti e minori che hanno partecipato allo studio e sono stati rivalutati a sei mesi - dati preliminari a conclusione dello studio

Dettagli

belotti1.indd 1 10/06/11 15:35

belotti1.indd 1 10/06/11 15:35 belotti1.indd 1 10/06/11 15:35 CLAUDIO BELOTTI LA VITA COME TU LA VUOI La belotti1.indd vita come tu 2 la vuoi_testo intero.indd 3 23/05/11 10/06/11 14.02 15:35 la vita come tu la vuoi Proprietà Letteraria

Dettagli

QUESTIONARIO DI OFFER PER ADOLESCENTI SULLA IMMAGINE DI SE

QUESTIONARIO DI OFFER PER ADOLESCENTI SULLA IMMAGINE DI SE QUESTIONARIO DI OFFER PER ADOLESCENTI SULLA IMMAGINE DI SE INTRODUZIONE AL QUESTIONARIO Questo questionario viene usato per scopi scientifici. Non ci sono risposte giuste o sbagliate. Dopo aver letto attentamente

Dettagli

e r i v a c l I www.madremisericordia.it/finestre/3stelle.asp

e r i v a c l I www.madremisericordia.it/finestre/3stelle.asp a c l I s l te lo dei tuoi an n i v e r d i ARCHIVIO www.madremisericordia.it/finestre/3stelle.asp 1 Stai per addentrarti in un affascinante viaggio alla scoperta di 3 Stelle. Come in ogni favola non può

Dettagli

Parrocchia San Paolo Apostolo Crotone

Parrocchia San Paolo Apostolo Crotone Parrocchia San Paolo Apostolo Crotone 1 ANNO CATECHISMO 2014-2015 Alla Scoperta di Gesù SUSSIDIO SCHEDE RISCOPERTA DEL BATTESIMO 1 NOME COGNOME Le mie catechiste NOME COGNOME Telefono NOME COGNOME Telefono

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Giugno 2013 Livello: A2

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Giugno 2013 Livello: A2 per Stranieri di Siena Centro CILS : Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi. Sono brevi dialoghi o annunci. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

PAPA FRANCESCO - Nessuna paura della gioia

PAPA FRANCESCO - Nessuna paura della gioia PARROCCHIA S. BARTOLOMEO CARUGO SOGNI E REALTA Foglio di comunicazione e fraternità Ciclostilato in proprio del 4 maggio 2014 - www.parrocchiacarugo.it PAPA FRANCESCO - Nessuna paura della gioia Ci sono

Dettagli

Dopo-Cresima Semplicemente... una proposta

Dopo-Cresima Semplicemente... una proposta ... e t Dopo-Cresima n e em c i l p m e S una prop osta A questa semplice parola possono essere attribuiti svariati significati: ciascuno la riempie a modo suo.... naturalmente il catechismo. Ci si libera

Dettagli

Ogni gruppo, partendo dalla 1a elementare fino alle Medie, presenta un segno ed il motivo del ringraziamento (vedi allegato)

Ogni gruppo, partendo dalla 1a elementare fino alle Medie, presenta un segno ed il motivo del ringraziamento (vedi allegato) Conclusione dell anno catechistico Elementari e Medie Venerdì 30 maggio 2014 FESTA DEL GRAZIE Saluto e accoglienza (don Giancarlo) Canto: Alleluia, la nostra festa Presentazione dell incontro (Roberta)

Dettagli

5-A2 adulti estero.qxd:5-a2 adulti estero.qxd 19-05-2010 9:45 Pagina 1

5-A2 adulti estero.qxd:5-a2 adulti estero.qxd 19-05-2010 9:45 Pagina 1 5-A2 adulti estero.qxd:5-a2 adulti estero.qxd 19-05-2010 9:45 Pagina 1 Giugno 2010 5-A2 adulti estero.qxd:5-a2 adulti estero.qxd 19-05-2010 9:45 Pagina 2 5-A2 adulti estero.qxd:5-a2 adulti estero.qxd 19-05-2010

Dettagli

1 Consiglio. Esercizi 1 1

1 Consiglio. Esercizi 1 1 1 Consiglio Prima di andare a dormire scrivi cinque parole italiane che ti interessano. La mattina dopo, prima di alzarti, cerca di ricordarti le parole scritte la sera prima. 1 Animali Fai il cruciverba.

Dettagli

PROGRAMMAZIONE GENERALE DI AZIONE CATTOLICA PARROCCHIA IMMACOLATA - ADELFIA ANNO 2013/2014

PROGRAMMAZIONE GENERALE DI AZIONE CATTOLICA PARROCCHIA IMMACOLATA - ADELFIA ANNO 2013/2014 PROGRAMMAZIONE GENERALE DI AZIONE CATTOLICA PARROCCHIA IMMACOLATA - ADELFIA ANNO 2013/2014 Introduzione unitaria: «Ecco ora il momento favorevole» (2Cor 6,2) Santi nel quotidiano Orientamenti per il triennio

Dettagli

Italian Beginners (Section I Listening) Transcript

Italian Beginners (Section I Listening) Transcript 2013 H I G H E R S C H O O L C E R T I F I C A T E E X A M I N A T I O N Italian Beginners (Section I Listening) Transcript Familiarisation Text MARINO: RENATA: MARINO: RENATA: MARINO: RENATA: Ciao Renata.

Dettagli

DOMENICA: perché? E per noi? Che cosa vuol dire DOMENICA? GIORNO DEL SIGNORE. è la festa della VITA, la festa di PASQUA.

DOMENICA: perché? E per noi? Che cosa vuol dire DOMENICA? GIORNO DEL SIGNORE. è la festa della VITA, la festa di PASQUA. PREPARAZIONE ALLA PRIMA COMUNIONE LA SANTA MESSA ANNO CATECHISTICO 2008/09 NOME E COGNOME 1 DOMENICA: perché? Tutti i popoli hanno dei giorni di festa. Il popolo ebraico, a cui apparteneva Gesù, aveva

Dettagli

Giuseppe Iosa. Documento programmatico per la candidatura alla segreteria del Circolo Moro-Berlinguer di Peschiera Borromeo

Giuseppe Iosa. Documento programmatico per la candidatura alla segreteria del Circolo Moro-Berlinguer di Peschiera Borromeo Giuseppe Iosa Documento programmatico per la candidatura alla segreteria del Circolo Moro-Berlinguer di Peschiera Borromeo Domenica, 19 aprile 2015 Premessa Il Partito Democratico di Peschiera Borromeo,

Dettagli

8 Febbraio 2013 Festa di S. Giuseppina Bakhita: Incontro di Preghiera per eliminare la Tratta di Esseri Umani

8 Febbraio 2013 Festa di S. Giuseppina Bakhita: Incontro di Preghiera per eliminare la Tratta di Esseri Umani 8 Febbraio 2013 Festa di S. Giuseppina Bakhita: Incontro di Preghiera per eliminare la Tratta di Esseri Umani Introduzione: Oggi, nella festa di Santa Giuseppina Bakhita, ci uniamo in solidarietà con tutte

Dettagli

INTERVENTO del card. Giuseppe BETORI

INTERVENTO del card. Giuseppe BETORI Convegno Regionale FISM Toscana 2014 LE SCUOLE PARITARIE E IL MODELLO TOSCANO. LAVORI IN CORSO! Novità, impegni e progetti per un sistema scolastico realmente integrato e paritario Firenze, Convitto della

Dettagli

!! " " " # $ "! %& ' ( " # ))' * * * +!" +

!!    # $ ! %& ' (  # ))' * * * +! + !! " " " # $ "! %& ' ( " # ))' * * * +!" + , $ "!$ " " - )." $ -! $-$ ) / / " )/ 0 1 +, %" " --!/ + 2 /!" "-! - " ".!! $ # 3 # ""!"! % 4 + - " " 5 6 6 7 8& - $ -)" 9! %+! " #! $ % 4 + : ;, < = > 0 " )"

Dettagli

Preghiere di Benedizione e di Liberazione per. la famiglia

Preghiere di Benedizione e di Liberazione per. la famiglia Preghiere di Benedizione e di Liberazione per la famiglia Collana: La Santa Famiglia Testi: Padre Felice Traversa Editrice Shalom - 9.3.2000 Santa Francesca Romana Disegni: Padre Gianfranco Verri ISBN

Dettagli

Il Quotidiano in Classe. Classe III sez. B

Il Quotidiano in Classe. Classe III sez. B Il Quotidiano in Classe Classe III sez. B Report degli articoli pubblicati Dagli studenti sul HYPERLINK "iloquotidiano.it" Ilquotidianoinclasse.it Allestimento di Lorenzo Testa Supervisione di Chiara Marra

Dettagli

IN CARCERE MA LIBERI!

IN CARCERE MA LIBERI! PATRIZIO ASTORRI GENNARO CAROTENUTO TULLIO MENGON SILVANO SPAGNUOLO LORENZO ZOCCA IN CARCERE MA LIBERI! Terza edizione Chirico INDICE Presentazione del Cardinale Michele Giordano XI Lettera del cappellano

Dettagli

A TUTTE LE FAMIGLIE DI POGGIO - GAIANA e SANTUARIO

A TUTTE LE FAMIGLIE DI POGGIO - GAIANA e SANTUARIO A TUTTE LE FAMIGLIE DI POGGIO - GAIANA e SANTUARIO GENNAIO FEBBRAIO 2015 Carissimi, qualcuno sta dicendo che conoscendo bene i dieci comandamenti per tutto quest anno siamo a posto! A dire il vero altri

Dettagli

laici collaborazione Chiesa

laici collaborazione Chiesa Preghiamo insieme Prendi, Signore, e ricevi tutta la mia libertà, la mia memoria, il mio intelletto, la mia volontà, tutto quello che possiedo. Tu me lo hai dato; a te, Signore, io lo ridono. Tutto è tuo:

Dettagli

DICEMBRE 2013 ANNO 4 - NUMERO 1 L ECO DELL OPERA PIA OPERA PIA CORBETTA - VIA GENTILINI, 4 BORGOLAVEZZARO TEL. 0321-885215

DICEMBRE 2013 ANNO 4 - NUMERO 1 L ECO DELL OPERA PIA OPERA PIA CORBETTA - VIA GENTILINI, 4 BORGOLAVEZZARO TEL. 0321-885215 DICEMBRE 2013 ANNO 4 - NUMERO 1 L ECO DELL OPERA PIA OPERA PIA CORBETTA - VIA GENTILINI, 4 BORGOLAVEZZARO TEL. 0321-885215 Anche quest anno ormai sta volgendo al termine. Con tanta gioia nel cuore posso

Dettagli

XXII Domenica del Tempo Ordinario 31 agosto 2014

XXII Domenica del Tempo Ordinario 31 agosto 2014 per l Omelia domenicale a cura dell Arcivescovo Mons. Vincenzo Bertolone XXII Domenica del Tempo Ordinario 31 agosto 2014 Non più sofferenza ma amore Introduzione La parabola discendente di queste due

Dettagli

NEL MARE DELLA NOSTRA FANTASIA OGNI PESCE E DIVERSO NELLE SUE FORME E COLORI, COME NOI RAGAZZI CHE ABBIAMO ESPRESSO QUESTO BELLISSIMO DISEGNO.

NEL MARE DELLA NOSTRA FANTASIA OGNI PESCE E DIVERSO NELLE SUE FORME E COLORI, COME NOI RAGAZZI CHE ABBIAMO ESPRESSO QUESTO BELLISSIMO DISEGNO. SEMPLICEMENTE INSIEME per condividere esperienze, notizie, gioie, conquiste, vittorie, delusioni, difficoltà, sofferenze come in famiglia, senza giudizi, rispettando l opinione di ciascuno, certi che ognuno

Dettagli

PER LA PREGHIERA (M. QUOIST PARLAMI D AMORE )

PER LA PREGHIERA (M. QUOIST PARLAMI D AMORE ) PER LA PREGHIERA Ho bisogno, ragazzi, della vostra amicizia, come voi avete bisogno della nostra. Ma non ho bisogno che uno dopo l altro mi diciate: ti amo, perché quando verrà il mio Amore, che aspetto,

Dettagli