ARTE FIERA GUIDA AL LUNGO WEEKEND TRA EVENTI E MOSTRE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ARTE FIERA GUIDA AL LUNGO WEEKEND TRA EVENTI E MOSTRE"

Transcript

1 Settimanale. Supplemento gratuito al numero odierno de La Repubblica Sped. Abbon. Pos - articolo 1, legge 46/04 del 27/02/2004 ARTE FIERA GUIDA AL LUNGO WEEKEND TRA EVENTI E MOSTRE

2 SOMMARIO Settimanale. Supplemento gratuito al numero odierno de La Repubblica Sped. Abbon. Pos - articolo 1, legge 46/04 del 27/02/2004 ARTE FIERA GUIDA AL LUNGO WEEKEND TRA EVENTI E MOSTRE LA FIERA Presentazione Pagg. 4/5 Interviste Da Pag. 6 Incontri Pag. 11 La mostra Pag. 13 I premi Pag. 15 GLI APPUNTAMENTI Notte Bianca Pag. 17 Art City Pag. 19/23 Genus Bononiae Pag. 25 Scienza in piazza Pag. 27 Premio Furla Pag. 29 I LUOGHI Mambo Pag. 31 Pinacoteca Pag. 37 Cineteca Pag. 43 Setup Pag. 45 LA CITTÀ Gallerie Pag. 47 La fotografia Pag. 53 I bambini Pag. 65 Gli artigiani Da Pag. 67 Aperitivi Pag. 87 Ristoranti Da Pag. 89 Supplemento de La Repubblica Direttore responsabile Ezio Mauro Vicedirettori Gregorio Botta, Dario Cresto-Dina Massimo Giannini, Angelo Rinaldi Caporedattore centrale Fabio Bogo Caporedattore vicario Massimo Vincenzi Caporedattore Internet Giuseppe Smorto Capo della Cronaca Bologna Giovanni Egidio A cura di Paola Naldi Art Director Gianni Mascolo Testi di Emanuela Giampaoli e Francesca Parisini Ricerca Immagini Daniele Bonini, Stefania Gotti Foto di Eikon Studio e Iguana Press La redazione di Bologna è in via Santo Stefano, Bologna Stampa e confezione : ILTE S.p.A. via Postiglione, Moncalieri (Torino) Pubblicità: A.Manzoni & C. S.p.A. viale Silvani, Bologna Tel Registrazione Tribunale di Roma n. 113/87 del Periodico settimanale

3 4 L INTRODUZIONE DAL 25 AL 28 GENNAIO L EDIZIONE NUMERO 37 E GLI EVENTI COLLATERALI Una città per Arte Fiera sabato la Notte Bianca di PAOLA NALDI Art City EVENTI E MOSTRE DA VEDERE IN BUS La città si unisce alla festa di Arte Fiera con il programma Art City, curato da Gianfranco Maraniello, che mette in rete le diverse istituzioni cittadine, con un ricco calendario di appuntamenti tra mostre, incontri e performance. Eventi che a rileggere il patrimonio della città. Ad esempio l'arte arcaica di Marino Marini dialoga con i reperti del Museo archeologico mentre Giorgio De Chirico si raffronta con i testi classici della biblioteca dell Archiginnasio. L unica piazza coinvolta è il Crescentone, con la performance di Maurizio Nannucci, mentre altri eventi live coinvolgeranno l ex chiesa di Mattia e l Oratorio di San Filippo Neri. Luoghi che si potranno raggiungere con la navetta Art City Bus che girerà gratuitamente per la città, dal 25 al 27 gennaio con corse ogni 20 minuti dalle alle 20. Un immagine di una passata edizione di Arte Fiera. A sinistra performance di Yumi Karasumaru. A sinistra la Notte Bianca e Bas Jan Ader Tutto è pronto. Bologna riscopre la sua vocazione all arte e mette in moto la grande macchina che fa di Arte Fiera il volano per una kermesse che investe, dal 25 al 28 gennaio l intera città. Claudio Spadoni e Giorgio Verzotti, i nuovi curatori scelti dal presidente di BolognaFiere, Duccio Campagnoli, puntano al Made in Italy come ricetta anticrisi, eccellenza del Novecento non abbastanza valorizzata, ma tra i due padiglioni espositivi, il 25 e il 26, ci sarà occasione per rifarsi, grazie alle diverse proposte delle gallerie (170 espositori in tutto, compresi gli editori) e soprattutto grazie alla mostra Storie italiane, che raccoglie il meglio di quanto prodotto nel nostro Paese nell ultimo secolo. Non mancano i giovani mentre le gallerie straniere languano, ma per il futuro si pensa di incrementare la loro presenza. Qualche cambiamento c è sato: una sezione Solo Show, dedicata a mostre monografiche mentre dalla direzione di BolognaFiere si annuncia l istituzione di un nuovo premio di 100mila euro per l acquisto di opere di giovani artisti. Poi sarà tutta la città a stringersi attorno all evento. Gli eventi collaterali da quest'anno hanno un carattere istituzionale, con un programma intitolato Art City, curato da Gianfranco Maraniello, ma che mette insieme Comune, Università, Genus Bononiae e Fondazioni Bancarie, Pinacoteca e Accademia, e perfino al Cineteca che propone un ricco programma a tema. I musei civici in questi giorni si visitano gratuitamente se si presenta una card o un biglietto per Arte Fiera, così come si possono raggiungere i posti dell'arte prendendo una speciale navetta, sempre gratuita, che fa la spola tra padiglioni e centro città. La fiera è aperta da venerdì 25 a domenica 27 dalle 11 alle 19; lunedì 28 dalle 11 alle 17. Preview ad inviti oggi dalle 12 alle 21.

4 ARTE FIERA TROVABOLOGNA 5 le istituzioni MUSEI, FONDAZIONI, EVENTI COLLATERALI L'arte, e in particolare l'arte contemporanea, è di casa sotto le Due Torri grazie anche al ricco programma del Mambo e delle Fondazioni Carisbo e del Monte. Il museo d'arte moderna, ha cambiato volto recentemente, ospitando temporaneamente il Museo Morandi e in questi giorni propone la personale di Mario Ceroli, ma la novità di questi giorni è la riapertura di Villa delle Rose con la prima personale di Bas Jan Ader. Le sedi di Genus Bononiae rendono omaggio ad un maestro della fotografia quale è Nino Migliori, mentre è l'arte del passato a essere protagonista in via delle Donzelle. Intrecci visivi che si arricchiscono con la mostra dedicata al Premio Furla all'ex Ospedale dei Bastardini in via D'Azeglio e la prima fiera collateral, Setup, all'autostazione, dopo la chiusura di Arte Fiera. (da pagina 25) le info GLI ORARI E L ACCESSO AD ARTE FIERA La fiera è aperta da venerdì 25 a domenica 27 dalle 11 alle 19; lunedì 28 dalle 11 alle 17. Preview ad inviti oggi dalle 12 alle 21.Diversi i biglietti d ingresso. Giornaliero 20 euro; abbonamento 4 giorni 35 euro; abbonamento 3 giorni 33 euro; abbonamento 2 giorni 30 euro. Ingresso ridotto per gruppi (minimo 15 persone)15 euro.sconto del 50% per gli alunni e gratis un accompagnatore. Ingresso omaggio per i possessori di Carta Giovani di Bologna e provincia. Info sul sito Telefono:

5 6 LE INTERVISTE i galleristi QUESTA EXPÒ È STRATEGICA Arte Fiera è l evento di settore di riferimento soprattutto per l associazione nazionale delle gallerie d arte. Un riconoscimento più volte sottolineato dal presidente dell associazione Massimo Di Carlo, sempre ottimista. La manifestazione bolognese è la più antica di Italia, ha resistito a mille tempeste ed è la fiera per eccellenza, una vera fiera campionaria con espositori che rappresentano sia il moderno che il contemporaneo - spiega -. Il progetto di questa nuova Arte Fiera è importante e ambizioso proprio perché vede la sinergia fra le istituzioni cittadine e l organizzazione della Fiera, in un rapporto di dialogo. Quindi già di per sé è una novità per una manifestazione italiana. In questi momenti difficili l arte sta dimostrando la sua capacità di conservare un valore intrinseco e la sua funzione di appagamento dello spirito. Arte Fiera non solo sarà la prima manifestazione dal punto di vista cronologico, lo sarà anche per il suo posizionamento strategico. PRIMA EDIZIONE PER GIORGIO VERZOTTI TRA SPERIMENTAZIONI, GIOVANI E MAESTRI Arte Fiera resiste Il nostro patrimonio ci porta al futuro di PAOLA NALDI Con pochissimo tempo per lavorare ma con grande energia Giorgio Verzotti, incaricato insieme a Claudio Spadoni di dirigere Arte Fiera 2013, annuncia un'inversione di rotta per la più importante rassegna del settore in Italia. Quali saranno le novità? Devo precisare che lavoriamo su una prospettiva di cambiamento a lungo termine ma siamo arrivati a questa edizione della manifestazione con le idee chiare: l italianità come nostra forza, restituendo un bello spaccato dal Dopoguerra ad oggi; rinnovare una formula senza tradire la grande eredità che ci siamo trovati tra le mani. Perché puntare sull'arte di casa nostra? Perché ci siamo guardati allo specchio e ci siamo trovati belli, per usare una metafora. Crediamo che i nostri artisti siano grandi ma è anche colpa nostra se non sono molto presente all estero. Possiamo invece puntare sulla rivalutazione di tutte quelle tendenze razionali che sono sorte dagli anni Settanta in

6 ARTE FIERA TROVABOLOGNA 7 I due curatori Giorgio Verzotti, a sinistra e Claudio Spadoni, a destra. Nell altra pagina una passata edizione di Arte Fiera poi. Con tantissime presenze dai classici Fontana, Manzoni, Burri a Bonalumi o Staccioli. Cosa si vedrà quindi tra i padiglioni? Ci sarà spazio sia per quella che è definita l'arte moderna sia per le correnti più contemporanee. Sono due settori che attirano pubblici diversi ma che possono convivere. Il moderno è definito ma il contemporaneo va avanti e noi dobbiamo stare al passo. Anche il pubblico non specializzato è capace di aggiornarsi e orientarsi e aspetta una grande kermesse come questa, come rito di grande stimolo. Come si potrà orientare il pubblico? Per la prima volta a Bologna abbiamo introdotto la formula del Solo Show, ovvero gallerie che propongono un solo artista. Poi ci sarà spazio per le giovani realtà. Ci saranno però meno stranieri? Qualcuno in meno, ma incentivare la loro presenza sarà il compito per la prossima edizione. Con la crisi siamo comunque diventati meno attrattivi per gli operatori di altri Paesi. Una ricetta anticrisi? Voglia di ripartire e puntare sulle nostre forze. Poi se arrivasse qualche aiuto fiscale sarebbe molto buono per il mercato: sono cambiati tanti governi ma questo problema non è mai stato risolto. CLAUDIO SPADONI CORTEGGIA I COLLEZIONISTI E INVOCA UN SOSTEGNO A TUTTO IL SISTEMA Sos per l arte italiana Puntate al rilancio il comitato SEI ESPERTI PER LA QUALITÀ Oltre ai due direttori artistici, il comitato di selezione è composto da Giuseppe Filippo Biasutti (Biasutti & Biasutti Torino); Annamaria Gambuzzi (Paolo Curti/Annamaria Gambuzzi & Co Milano); Michael Kewenig (Kewenig Galerie Colonia); Antonio Sapone (Galerie Sapone Nizza); Giulio Tega (Tega Milano); Laura Trisorio (Studio Trisorio Napoli). La mia idea per questa Arte Fiera è rilanciare l immagine dell arte italiana, non solo degli artisti ma anche tutto l insieme del sistema al quale manca da molto tempo un sostegno adeguato. Così Claudio Spadoni presenta la sua ricetta per la manifestazione bolognese di cui per la prima volta cura la parte artistica. Lavorando in team, girando fiere e kermesse internazionali oggi il curatore propone un nuovo volto per l appuntamento giunto alla 37 edizione. Il più grande rammarico è stato constatare che negli ultimi 2-3 anni c era stato l allontanamento di alcuni operatori che oggi stiamo cercando di riportare qui - spiega -. In questo senso alcune gallerie, anche straniere, ci hanno dato segnali confortanti e il loro ritorno susciterebbe una reazione a catena. Intanto tutto lo sforzo è andato nel definire una nuova identità della Fiera, nel senso dell'italianità. Ci teniamo molto, Verzotti ed io, a questa mostra con opere in prestito dalle gallerie presenti nei padiglioni. Credo sia segno di provincialismo disprezzare ciò che avviene a casa nostra, guardando solo il mercato internazionale. Non siamo noi a dirlo ma il Novecento è stato il secolo dell'arte italiana, così come l Ottocento è stato quello della produzione francese.

7 IL COMMENTO 9 LA RICETTA ANTICRISI DI DUCCIO CAMPAGNOLI UN NUOVO PREMIO ISTITUITO DA BOLOGNAFIERE Investo sui giovani perché Bologna diventi attrattiva gli espositori DUE PADIGLIONI PER 170 OPERATORI Le gallerie che espongono alla 37esima edizione di Arte Fiera sono 137 a cui si aggiungono 35 espositori diversi, tra editori ed istituzioni. Quindici sono le gallerie straniere, 19 quelle giovani, con meno di cinque anni di attività, e una quindicina quelle che arrivano a Bologna per la prima volta. L offerta è varia e spazia dal moderno al contemporaneo, dai maestri storici alle sperimentazioni. Tra le diverse proposte c è la formula Solo Show, ovvero quelle gallerie che hanno deciso di proporre un solo autore in una sorta di mostra monografica. La centralità italiana della Fiera - precisano i direttori artistici - non implica un minore interesse verso le gallerie internazionali, al contrario già dalla prossima edizione si intende incentivare la loro presenza. La nostra attenzione all internazionalità già si è manifestata nella presenza in seno al Comitato di valutazione delle gallerie Sapone di Nizza e di Michael Kewenig, di cui è prossima l apertura del nuovo spazio berlinese. Le gallerie sono distribuite nei padiglioni 25 e 26. Un opera di Susanna Majuri presentata in Fiera. Sotto il presidente Duccio Campagnoli lavorato per un Arte Fiera che deve essere riferimento per le gallerie del nostro Paese e promotrice di Abbiamo tutto il sistema artistico italiano. E in questa ottica si rafforza l idea di Bologna città per l'arte, in un programma di stretta collaborazione con le istituzioni. Così Duccio Campagnoli, presidente di BolognaFiere presenta la 37esima edizione della prima manifestazione del settore in Italia. E pur in uno scenario di crisi economica generale le previsioni per la nuova edizione sono ottimistiche puntando appunto al rilancio della scena locale. È un anno terribile per la crisi ma la ricetta per superare questo momento difficile, almeno per questa fiera, è la riscoperta di tutta l arte italiana, anche quella giovane. E non a caso istituiamo un fondo di investimento per l acquisto di nuove opere, di autori delle ultime generazioni, che entreranno nelle raccolte della nostra istituzione. Cercheremo poi il modo per rendere disponibili questi tesori all intera città. Vogliamo essere d esempio ad altri mecenati che abbiano voglia di investire nella cultura perchè Bologna diventi sempre più una meta attrattiva per il suo patrimonio artistico, un patrimonio vivo che si sa rinnovare grazie al lavoro di tutte le istituzioni.

8 IL PROGRAMMA 11 IL PANORAMA DELL ARTE DI OGGI E DI DOMANI A TRACCIARLO CI SONO CRITICI E CREATIVI Geografie visive e prospettive future gli incontri in Fiera SABATO 26 Ore In the Spotlight/Sotto al riflettore Nuove modalità di collezionismo Partecipano Antoine de Galbert, collezionista e fondatore di La Maison Rouge, Parigi, e Giuliana Setari Carusi, collezionista, fondatrice e presidente della Dena Foundation for Contemporary Art, Parigi. Modera Giorgio Verzotti DOMENICA 27 Ore 12 Lookingforward/Guardare al futuro Volcano Extravaganza Partecipano Milovan Farronato, direttore del Fiorucci Art Trust, Martin Hatebur, presidente della Kunsthalle Basel e un giovane artista partecipante al progetto. Introduce Claudio Spadoni. Ore 14 In the Spotlight/Sotto al riflettore Eccellenze italiane Claudio Spadoni e Giorgio Verzotti incontrano l artista Francesco Vezzoli. Ore In the Spotlight/Sotto al riflettore Eccellenze italiane Andrea Viliani, co-curatore di Documenta 13 e neo-direttore del museo Madre di Napoli, e Francesco Bonami dialogano con Giorgio Verzotti. di FRANCESCA PARISINI Fare la geografia seguendo i sistemi artistici emergenti. è il filo conduttore di una serie di incontri che quest anno Arte Fiera proporrà al suo pubblico, all interno dei padiglioni di piazza Costituzione. Marco Scotini, il critico che cura il ciclo di incontri Centri e periferie. A sinistra Andra Viliani, direttore del Madre Il ciclo, curato da Marco Scotini, s intitola Centri e periferie ed avrà per ospiti curatori attivi in paesi emergenti. Tre gli appuntamenti, tutti incentrati sul modo in cui il ruolo delle industrie culturali sta influenzando differenti scenari economici attorno al mondo, con particolare attenzione al Medio Oriente e il Nord Africa, all Europa dell Est e all America Latina. Si comincia il 25 alle ore 16, con una conversazione con Mirene Arsanios, co-fondatrice del collettivo 98weeks. Il 26 alle sarà la volta di Vit Havránek, direttore di tranzit.cz, mentre il 27 alle 17 conclude il ciclo Carlos Motta, artista e curatore. Di paesi lontani si parla anche il 25, alle ore 14 in un incontro per il ciclo Guardare al futuro dal titolo Noi e loro: l arte contemporanea in Cina vista da occhi occidentali. Partecipano Philip Tinari, direttore dell Ullens Center for Contemporary Art di Pechino e Anna Maria Palermo, direttore dell Istituto Confucio dell Università degli Studi di Napoli L Orientale. Modera Giorgio Verzotti. Tutti gli appuntamenti sono alla Gallery Hall

9 LA MOSTRA 13 di EMANUELA GIAMPAOLI Una grande mostra per riflettere sul nostro passato recente che è anche la sintesi di Arte Fiera È una della grandi novità di questa edizione della kermesse bolognese che, per la prima volta, ospita un percorso espositivo al padiglione 26 realizzato attraverso una selezione delle opere delle gallerie presenti. Si intitola Storie Italiane e con la curatela di Lea Mattarella e Laura Cherubini si pone come obiettivo quello di rileggere la storia dell arte del Novecento italiano. Non volevamo un esposizione didascalica però - spiega Mattarella - piuttosto, seppur nel breve tempo della fiera, ci interessava riflettere sull arte italiana, di ieri e di oggi, e i suoi influssi sugli artisti stranieri. Un ottantina le opere in mostra provenienti dagli espositori e suddivisi in sette sezioni tematiche. Si comincia con Forme e caratteri, con i lavori dei grandi maestri. Ci sono il segno e la materia - osserva Mattarella - e dunque Burri, Accardi, Boetti, Kounellis, De Chirico e Paolini. C è poi la sezione Luoghi, dedicata al paesaggio con Licini, Giacomelli, De Pisis, Sironi e Berengo Gardin, seguita da Le facce e i gesti dedicata alla ritrattistica. Qui c è un ritratto di donna di Umberto Boccioni che Un dipinto di Osvaldo Licini nella sezione Forme e caratteri. Sopra un opera di Gregorio Botta AL PADIGLIONE 26 UN ITINERARIO ORIGINALE ATTRAVERSO 80 OPERE DALLE GALLERIE Quelle storie italiane raccontate da artisti con forme e colori è una delle opere più straordinarie in mostra, poi Clemente e un ritratto di Afro al fratello, prima di diventare astratto, e ancora Fontana. Si apre poi nel nome di Giorgio Morandi, ed essendo a Bologna non poteva essere diversamente chiosa Mattarella, la parte dedicata alle Nature morte, con un vaso di fiori del maestro bolognese, poi Carrà, Gilardi, Botta e Manai. Si prosegue con il tema del viaggio, raccontato dalle fotografie di Ghirri o dal video I cani lenti di Franco Vaccari, nella sezione Sì, viaggiare, mentre sono sguardi di artisti che hanno dialogato con altre modalità espressive il filo conduttore di Arte arti: Giacomelli che cita Leopardi, uno scatto di Mario Dondero che ritrae lo scrittore Vincenzo Consolo ma anche Gea Casolaro. È, infine, il nostro meridione ad aver ispirato Cucchi e Paladino, Rebecca Horne e Philip Taaffe per i lavori della sezione A Sud.

10 I PREMI 15 PER LA PRIMA VOLTA ISTITUITO UN PREMIO DI 100MILA EURO A FAVORE DEI GIOVANI Se la Fiera investe acquistando La novità dell edizione 2013 è che BolognaFiere si trasforma in mecenate e mette in bilancio 100mila euro per l acquisto di opere di talenti emergenti da acquistare tra i nuovi espositori. Lo ha annunciato lo stesso Duccio Campagnoli che ha affidato la scelta ai due curatori del Salone, Claudio Spadoni e Giorgio Verzotti. Ma per tradizione Arte Fiera sostiene le nuove generazioni di creativi mettendo in scena diversi riconoscimenti. In questo senso sabato, alle ore 16, torna il Gruppo Euromobil a premiare i giovani talenti under 30. È la settima edizione dell iniziativa che porta appunto il nome dell azienda di complementi d arredo. Una giuria di esperti sceglierà un giovane artista presente in fiera con una sua opera nelle gallerie che espongono al salone bolognese. L anno scorso il riconoscimento è andato a Seboj a Despotovic, in passato erano stati premiati artisti come l italo libica Adelita Husni-Bey, l inglese Rob Sherwood, il tedesco Lars Teichmann, l italiano Paolo Maggis e Jakub Sepra dalla Repubblica Ceca. La cerimonia di quest anno, che si terrà presso la Hall 21 nello Spazio Gruppo Euromobil intitolata I Luoghi dell arte, i Luoghi del design, ha visto impegnati nella giuria i titolari del Gruppo Euromobil, che sono anche collezionisti d arte, i direttori di Arte Fiera, poi Arte Fiera negli anni scorsi. Sopra Tipologia discreta di Seboj a Despotovic, vincitrice 2012 Beatrice Buscaroli, critico d arte, Aldo Colonetti, direttore scientifico IED, Cleto Munari, designer. Sarà l occasione anche per vedere l installazione I Luoghi dell Arte, i Luoghi del Design del Gruppo Euromobil, ideata dall'architetto Roberto Gobbo con la collaborazione dello studio di comunicazione BAM. Si tratta di dieci totem tematici disposti secondo un rigoroso tracciato ortogonale che raccontano l impegno della famiglia Lucchetta (proprietari del Gruppo, appunto) nel mondo dell arte dove hanno sostenuto negli anni passati almeno quattrocento mostre ed alcune delle più prestigiose sedi museali nel mondo. Per tutta la durata di Arte Fiera, l installazione sarà punto di incontro per artisti, critici ed appassionati.

11 ART CITY WHITE NIGHT 17 Immagini della Notte Bianca delle passate edizioni. Musei aperti fino alle 24 e performance nelle strade INSTALLAZIONI E OPERE NEL CENTRO STORICO OMAGGIO A LUCIO DALLA IN PIAZZA CELESTINI La notte è piccola se si accende d arte ecco tutti gli eventi Non basterà una notte, come sempre, per vedere, curiosare, ammirare tutte le iniziative che animeranno la Notte Bianca dell arte sabato 26 gennaio. È la sera in cui Bologna festeggia un capodanno tutto suo, che non ha riscontro in nessun altro luogo. La città si riversa nelle sue strade, e fino alla mezzanotte invade le gallerie d arte, i musei, le biblioteche, ma anche le terme e i locali notturni. Ci si può fermare in piazza, e assistere alle performance e ai concerti sperimentali. Oppure, mappa alla mano, girovagare tra le mostre e le feste private. Per una volta le istituzioni vanno a braccetto con le realtà più all avanguardia e underground. Negli anni passati lunghe code si formavano per vedere esposizioni e ascoltare concerti. Al programma, già intensissimo, oggi si uniscono anche le sale cinematografiche del centro storico che propongono film di prima visione, alle 23 e all 1 di notte, a prezzo ridotto. Riccardo Scamarcio sarà al Lumière per presentare, da produttore, il film di Cosimo Terlizzi, L uomo doppio. L elenco delle iniziative è lunghissimo e diventa impossibile citare tutto quello che c è da fare. Molti eventi fanno capo al programma di Art City, quello istituzionale, di cui potete leggere nelle pagine che seguono. Ma accanto ad esso, benché quest anno non abbiano il logo di Arte Fiera, sono innumerevoli le iniziative spontanee. Una su tutte va ricordata, per l affetto che trascina con sé: a Lucio Dalla, sabato in piazza Celestini, sotto le finestre della sua casa, sarà dedicata L ombra di Lucio e Incontro con l ombra, due installazioni di Mario Martinelli. Chi ama la fotografia, ne troverà a sazietà: dall ampia antologica di Nino Migliori a Palazzo Fava alla mostra mm/bb, doppia esposizione dei giovani fotografi italiani Mattia Borghi e Michele Brancati, nel negozio di Paoletti, in Piazza Maggiore 3, e Filo d ombra con gli scatti di Maria Giulia Berardi alla Libreria Trame. La più curiosa è l iniziativa Baby Dreams, opere d arte su commissione per gli spazi dei bambini, che si presenta al Lolliposh di via Urbana 1b: perché nella Notte Bianca dell Arte, c è spazio anche per i più piccoli.

12 ART CITY/1 19 GIANFRANCO MARANIELLO CURA L OFF UN UNICA RETE UNISCE LE DIVERSE ISTITUZIONI Gli eventi in città Con l arte di oggi rileggo il passato le mostre DE CHIRICO E MARINI LEZIONI DI CLASSICO Punta su due maestri del Novecento, Giorgio De Chirico e Marino Marini, il cuore del programma di Art City. Il maggiore interprete della metafisica italiana è protagonista della esposizione Giorgio De Chirico e i libri, allestita alla Sala Stabat Mater dell'archiginnasio e presenta una selezione di opere che interagiscono con alcuni volumi della biblioteca che riportano modelli iconografici e riferimenti culturali strettamente connessi alla poetica del pittore. Orario: venerdì 9-20, sabato 9-24, domenica Marino Marini: l arcaico, è invece il titolo della mostra allestita al Museo Archeologico, cercando una corrispondenza tra i reperti qui conservati e il significato archetipico dell arte dello scultore qui rappresentato da opere quali Venere, Pomona o Cavaliere. Un accostamento non casuale perché Marini ha posto come base del suo operare lo studio dei modelli romani e degli antichi, rinnovandone la visione in senso contemporaneo e nel confronto con la sua epoca. Orario: venerdì 9-20, sabato 10-24, domenica contemporanea mette in luce i tesori bolognesi, suggerendo nuove letture delle collezioni dei musei, offrendo per qualche L arte giorno un volto inedito della città. È questo il programma di Art City, l'evento organizzato da Arte Fiera con il Comune di Bologna fuori dai Piazza d Italia dipinto metafisico di Giorgio De Chirico. Sotto Piccolo nudo di Marino Marini padiglioni di piazza Costituzione. Novità di quest anno, il programma è unico e mette in rete le diverse istituzioni, dai musei civici alle Fondazioni Bancarie, dall Università alla Pinacoteca, dalla Fondazione Golinelli all Ascom, invadendo un po meno le piazze ma trovando nuove location. A concertare l evento Gianfranco Maraniello che ne spiega il filo conduttore. BolognaFiere e il Comune si trovano d accordo su un punto: fare dell arte contemporanea l elemento per rilanciare la città, per pensare ad un suo posizionamento anche a livello internazionale - spiega - Con questa iniziativa ribadiamo il legame tra città e fiera e l'importanza di fare rete. E gli eventi si possono leggere con un unico intento: valorizzare il patrimonio della città in maniera non effimera. L evento ha anche una valenza didattica, sia per il pubblico sia per gli studenti dell Accademia di Bologna che partiranno dal racconto dei tanti appuntamenti per dare vita ad un nuovo progetto di studio.

13 ART CITY/2 23 NEL PROGRAMMA DEL LUNGO WEEKEND GLI EVENTI LIVE CHE ANIMANO EDIFICI E PIAZZE Performance, metafore di vita Le performance arricchiscono il programma visivo che invade la città. Si inizia il 25 gennaio, dalle alle all Istituto Fioravanti, davanti al Mambo, con Il Giudizio delle ladre, a cura di Luigi Presicce e Maurizio Vierucci: performance in quatto atti ispirati agli affreschi di Giotto nella Cappella degli Scrovegni. Sempre il 25, alle 21 (replica sabato, ore 21, 22, 23) performance Pink Loie di Valeria Magli all Oratorio di San Filippo Neri (via Manzoni 5), sede anche dell'installazione Gli atomi e le stelle: il roteare dei dervisci diventa metafora del frenetico vivere odierno. Infine sabato, dalle 21 all ex Chiesa di San Mattia (via Sant'Isaia 14/a) Yumi Karasumaru è interprete di The Story Teller e Korosù, ispirate al Giappone, terra d origine dell artista. Piazza Maggiore UN OPERA SONORA SUI RITMI DEL SOLE Sound Anthology è l installazione tutta da ascoltare, pausa sonora alla maratona visiva di questi giorni, invaderà Piazza Maggiore in questi tre giorni, dalle 9 alle 21 (sabato 26 fino alle 24). Maurizio Nannucci e Simone Conforti gli artisti che l hanno realizzata usando gli altoparlanti di Palazzo del Podestà: gli effetti cambieranno con la diversa luce del giorno. ART CITY/3 GENUS BONONIAE RENDE OMAGGIO AL FOTOGRAFO BOLOGNESE CON UN AMPIA RASSEGNA Il mondo sognato di Nino Migliori Ireportage che raccontano l Italia del dopoguerra e i negativi ossidati, le sperimentazioni con la polaroid e i ritratti in bianco e nero di vecchi e bambini, l uso della fotografia per testimoniare la realtà e come linguaggio artistico. Sono le diverse strade percorse dal fotografo bolognese Nino Migliori, classe 1926, al centro di un importante omaggio di Genus Bononiae. Nucleo centrale del progetto è la mostra antologica a Palazzo Fava, per ripercorrere le tappe salienti di una carriera artistica straordinaria avviata negli anni quaranta. Meritano una visita pure l esposizione Foto scattate e abbandonate a Palazzo Pepoli, e a Casa Saraceni l installazione Glass-writing. Idrogramma. Oraio: 25 e 26/ ; 27/ Palazzo Poggi ARTISTI EMERGENTI PER NEW FUTURE È una sorta di caccia al tesoro tra reperti archeologici e preziosi minerali, la mostra New Future allestita al Museo di Palazzo Poggi (via Zamboni 33) che raccoglie tredici installazioni site specific di altrettanti giovani artisti selezionati da Manuela Valentini in seguito alla loro partecipazione alla World Event Young Artist di Nottingham.

14 GENUS BONONIAE 25 Il Museo della città a Palazzo Pepoli. Sotto San Colombano, sede di concerti NUMEROSI GLI APPUNTAMENTI E LE MOSTRE PRESENTATI DALLA FONDAZIONE CARISBO Foto e Paz al museo della città Come ogni anno, il progetto della Fondazione Carisbo, Genus Bononiae, diventa parte fondamentale della grande festa che in occasione di Arte Fiera anima la città. Le diverse sedi del grande museo sono tra le tappe più visitate, sia durante la Notte Bianca, sia durante il giorno, grazie anche al ricco programma di eventi, oggi arricchiti da una mostra dedicata al fotografo Nino Migliori, e un omaggio al fumettista Andrea Pazienza a San Giorgio in Poggiale: Il nostro Paz, con i fumetti scelti da Emidio Clementi e Gianluca Morozzi. Anima dell operazione è ancora il programma CONCERTI, VISITE GUIDATE E INCONTRI Sarà la musica la protagonista di Genus Bononiae in questo weekend. A San Colombano gli strumenti della collezione Tagliavini risuoneranno venerdì 25 e sabato 26 alle 20 e alle 22, e domenica 27 alle 16 e 18. A Palazzo Pepoli sono in mostra gli strumenti meccanici della Collezione Marini e i pianoforti Scala; questi ultimi si possono ascoltare sabato alle 19. Alla Biblioteca di San Giorgio in Poggiale visite guidate alla opere di Claudio Parmiggiani e Piero Pizzi Cannella. Sabato 26 alle 21 conferenza di Pier Giovanni Castagnoli. Fabio Roversi-Monaco, presidente della Fondazione. In occasione di Arte Fiera, più che in altri momenti dell anno, mi soffermo a ricordare la strada percorsa da Genus Bononiae - spiega -. Quest anno credo di poter dire che il percorso artistico-museale, con i suoi otto palazzi, i suoi eventi, le sue mostre permanenti e temporanee, è già diventato una realtà ben radicata in città. Solo due anni fa si teneva l ultima edizione di Bologna Si Rivela. Oggi sono lieto di vedere la nascita di Art City, il nuovo programma istituzionale che valorizza da un lato quanto in città viene organizzato specificamente in questa occasione e dall altro l importante patrimonio artistico cittadino: Genus Bononiae, come si può vedere dal programma è presente sotto entrambi gli aspetti.

15 LA SCIENZA IN PIAZZA 27 ARTISTI INTERNAZIONALI A PALAZZO RE ENZO L INIZIATIVA DELLA FONDAZIONE GOLINELLI Benzina alla mente con fisica e arte energia dalle opere la rassegna CENTO EVENTI ALLO SCIENCE CENTER Iniziata il 19 gennaio, Arte Scienza in piazza, la tradizionale manifestazione che la Fondazione Marino Golinelli dedica alla diffusione della cultura scientifica, propone oltre 100 eventi che continueranno fino al 10 febbraio, tra mostre, spettacoli, incontri con personalità del panorama scientifico e culturale, film, giochi e laboratori creativi, sotto il tema comune La Cultura nutre il Pianeta. Oltre alle conferenze con importanti ospiti del panorama culturale e scientifico, di grande richiamo è il Science Center in Piazza che propone, per esempio, la mostra L energia del vuoto che ci racconta, attraverso i linguaggi della visual art e dell interaction design, come la fisica abbia cambiato la nostra visione del mondo. Oppure il percorso interattivo Energia intelligente che coinvolge i visitatori in un gioco di ruolo sulla possibile gestione delle risorse energetiche. Diversi i luoghi della rassegna, da Palazzo Re Enzo alla Biblioteca Sala Borsa, dal Voltone del Podestà a Piazza Nettuno. Informazioni sul sito: Casting, il video di João Onofre. Sotto On the Origin of Species di Tim Rollins and K.O.S. Inaugurata da pochi giorni è la mostra Benzine. Le energie della tua mente, progetto di Giovanni Carrada promosso e prodotto dalla Fondazione Marino Golinelli insieme a La Triennale di Milano, a Palazzo Re Enzo fino al 10 febbraio. Qui arte e scienza si mettono insieme per capire cosa sono le energie della mente, come si usano e perché oggi sono molto più preziose di ieri. Sette gli ambienti espositivi, dedicati ad altrettante forme di energia (l arte, le idee, la creatività, gli altri, il nuovo, il saper imparare, la passione), con le opere di grandi artisti contemporanei affiancate ad exhibit che toccano temi di attualità, economia, scienze sociali, e con le scoperte scientifiche sul funzionamento del nostro cervello. Tra gli artisti in mostra: Carsten Höller che ha saputo combinare nella sua ricerca artistica le scienze neurologiche e naturali, Peter Fischli e David Weiss, vincitori del Leone d Oro alla Biennale di Venezia, il collettivo danese Superflex, Gabriel Orozco, definito da Francesco Bonami uno degli artisti più autorevoli di questa decade, e probabilmente anche della prossima, poi Marinella Senatore, Tim Rollins + K.O.S. (acronimo di Kids of Survival), João Onofre, Raqs Medial Collective. Orario: 25/1 9-13/15-18; 26/ /14-24; 27/ /14-19.

16 IL PREMIO FURLA 29 gli appuntamenti PROGETTI FINALISTI E TAVOLA ROTONDA Le fasi conclusive della nona edizione del Premio Furla si consumano in questi giorni con la mostra dei finalisti che si inaugura il 25 gennaio alle all ex Ospedale dei Bastardini (via D'Azeglio 41), aperta poi fino al 3 febbraio. In occasione della vernice ci sarà proclamazione del vincitore mentre ad Arte Fiera, il 25, è in programma una tavola rotonda con i protagonisti. NONA EDIZIONE PER IL PREMIO RISERVATO AGLI EMERGENTI, IN MOSTRA AI BASTARDINI Il sacro fuoco della creatività Con un titolo incendiario, Add Fire, e l immagine guida di una fiamma che arde, torna a Bologna il Premio Furla, la manifestazione che sostiene i giovani artisti, voluta dall imprenditrice emiliana Giovanna Furlanetto. Un appuntamento diventato un classico per le ultime generazioni di creativi che sono spronati a ripensare la realtà, e quindi a tradurla in opere inedite, seguendo di volta in volta il tema suggerito dalle madrine o dai padrini della manifestazione. In questa occasione Jimmie Durham, guida per i cinque finalisti, selezionati da una commissione di esperti, che si presentano per aggiudicarsi il premio in una mostra allestita nel suggestivo spazio dell ex Ospedale dei Bastardini: Tommaso De Luca, Chiara Fumai, Inverno- muto (all anagrafe Simone Bertuzzi e Simone Trabucchi), Davide Stucchi e Diego Tonus. Cinque personalità diverse, che utilizzano linguaggi differenti per riflettere attorno al senso del corpo e della storia, per mettere in campo questioni di genere o di dissenso politico, per riappropriarsi di simboli antropologici e folcloristici da rielaborare in pensieri metropolitani, per mettere a fuoco le arti della seduzione o smasche- L ex Ospedale dei Bastardini, sopra un lavoro di Chiara Fumai rare le pratiche di manipolazione della percezione. Alla fine ci sarà un vincitore che avrà la possibilità di realizzare la propria opera destinata ad entrare nella collezione permanente del Mambo, ma presentata in anteprima alla prossima Biennale di Venezia presso la Fondazione Querini Stampalia, l ente presso cui il Premio Furla è nato. Inoltre il vincitore avrà la possibilità di realizzare una residenza d artista a Bruxelles. Durham invita gli artisti a spingersi verso una delle immagini simboliche più ricche e contradditorie dell umanità - spiega Chiara Bertola, curatrice del Premio -. Un umanità tesa al nuovo, alla scoperta e al progresso, ma incapace di dominare realmente con la scienza e la ragione le forze più profonde e inafferrabili della natura.

17 IL MAMBO 31 Villa delle Rose CARISMA OLANDESE TRA FOTO E VIDEO L ARTISTA ROMANO PROTAGONISTA AL MAMBO UNA PERSONALE RIPERCORRE LA SUA POETICA Mondi e cattedrali una nuova natura nelle forme di Ceroli Ci sono le grandi installazioni che citano i capolavori di Piero della Francesca e del Mantegna, le forme di legno appuntite e seriali che formano un ispido prato di Primavera, gli ultimi lavori che riassumono in sottili linee di metallo i principi della prospettiva, poi si ritrovano le mappe del mondo, le terre colorate. Così arriva al Mambo Mario Ceroli, con la mostra faccia a faccia, in un percorso che riassume il suo stile, debitore di tante istanze contemporanee, dalla Pop Art all'arte Povera, ma sempre originale. Bologna doveva saldare con l artista un debito perché la sua installazione, la Casa del Nettuno, realizzata in occasione del restauro della fontana e poi donata alla città, è andata perduta per noncuranza. Ma la mostra non perde il suo fascino teatrale, la capacità di raccontare l avventura creativa di un personaggio che è sempre stato anticonformista. Il titolo faccia a faccia fa riferimento al confronto tra l umano e il divino che proprio il grande salone centrale del Mambo, così simile a una cattedrale, ha ispirato. Fino all 1 aprile. Info: gna.org. Tutto il fascino di Bas Jan Ader, artista olandese scomparso prematuramente nel 1975 a trentatrè anni, potrebbe facilmente riassumersi nella sua personalità carismatica accentuata dal destino tragico e maledetto. Morto annegato durante una performance, su una piccola imbarcazione con cui intendeva raggiungere l Irlanda, Bas Jan Ader è stato in realtà uno dei più originali interpreti dell arte concettuale degli anni Sessanta, a cui univa un gusto per l assurdo e la rilettura di alcuni capitoli fondamentali della storia dell arte, dal Rinascimento al Romanticismo. Oggi la sua poetica viene riproposta con la prima personale organizzata da un istituzione italiana, intitolata Tra due mondi, promossa dal Mambo a Villa delle Rose, dal 24 gennaio al 17 marzo. L esposizione, curata da Javier Hontoria, si divide in sei aree tematiche che ripercorrono la sua ricerca e ripropongono una selezione delle sue opere significative che rimandano ai dipinti di Piet Mondrian come al cinema di Buster Keaton. In occasione di Arte Fiera, apertura dalle 12 alle 20; sabato 26 fino alle ore 24.

18 MUSEO MORANDI 33 IL MUSEO È TEMPORANEAMENTE AL MAMBO IN LUCE NUOVE LETTURE DELLA SUA POETICA Il maestro bolognese è ancora attuale e dialoga con il 900 Chi arriva a Bologna per il lungo weekend dell arte, troverà ad accoglierlo quest anno un nuovo Giorgio Morandi. O meglio scoprirà l opera del più celebre artista bolognese sotto una luce inedita. Dallo scorso novembre la raccolta del Museo a lui dedicato da Palazzo d Accursio (dove risiede Il nuovo Museo Morandi allestito al Mambo. Sotto lo studio dell artista ricostruito in via Fondazza per volere testamentario dal 1993) si è trasferita al Mambo e qui resterà per i prossimi due anni. Un trasloco necessario per i lavori di ristrutturazione dell edificio che diventa occasione per rimettere uno dei più grandi maestri del Novecento italiano al centro della scena. Grazie al nuovo allestimento temi e stagioni morandiani dialogano con lavori di autori contemporanei, opere di Wayne Thiebaud, Jesse Ash, Sean Scully, Tony Cragg e Jean Michel Folon, rivelando così la grandezza e l attualità della sua ricerca pittorica. Chi vuole proseguire il viaggio alla riscoperta di Morandi non manchi una visita alla casa di via Fondazza (vedi box), nell appartamento dove visse fino al 1964 con le sorelle Anna, Dina e Maria, che lasciava solo per recarsi sull Appennino, a Grizzana, il buen retiro tra le valli del Reno e del Setta. 40 chilometri da Bologna (ci si può arrivare anche in treno) dove si ritrovano soprattutto i paesaggi che il pittore immortalò dalla finestra della sua camera con la strada bianca e i fienili. Del passaggio di Morandi restano oggi la villetta, assai semplice, fatta costruire negli anni Cinquanta e unica casa di proprietà della famiglia (nonostante la fortuna anche economica che arrise in vita all artista) e un Centro di documentazione visitabile su prenotazione. la casa BOTTIGLIE E VASI ESCONO DAI DIPINTI In occasione di ArteFiera l abitazione di Giorgio Morandi in via Fondazza 36, solitamente visitabile solo su prenotazione, è aperta al pubblico: il 25 gennaio, ore 12-20; sabato, ore 12-24; domenica All interno della casa museo si possono ammirare vasi, bottiglie, conchiglie e modelli di studio che ispirarono il pittore insieme agli arredi della famiglia e parte della collezione di arte antica appartenuta al maestro. Qui si trovano inoltre fotografie, libri e documenti, installazioni audio-video e una biblioteca con più di 600 volumi. MAMBO via Don Minzoni 14 Tel CASA MORANDI via Fondazza 36 Tel CENTRO DI DOCUMENTAZIONE Loc. Campiano - Grizzana Morandi. Tel

19 I MUSEI UNIVERSITARI 35 L ARTE CONTEMPORANEA A CONFRONTO CON LE RACCOLTE DI STUDIOSI E SCIENZIATI Calchi anatomici e ossa giurassiche i tesori dell Ateneo Piccole gemme nascoste e sicuramente poco valorizzate, i musei universitari di Bologna nascondono tesori tutti da scoprire. Il loro patrimonio è ricchissimo e frutto di secoli di ricerca e studi dell Ateneo, del quale sono parte fondamentale e vetrina interessantissima, non solo per gli appassionati. Una loro panoramica è fruibile su internet, dove il portale offre tutte le informazioni del circuito. A partire dall Orto Botanico, uno degli erbari più antichi d Europa, grazie a un arte che si è sviluppata dal XVI secolo. L orto, che di recente è sbarcato su Google Maps, ha lanciato sul web anche un reality tutto particolare, nel quale osservare la fioritura della Angraecum sesquipedale, la cosiddetta orchidea di Darwin che notò per primo la sua sindrome fiorale che gli ispirò l esistenza di una farfalla notturna, scoperta solo mezzo secolo più tardi. Poco lontano c è il Museo delle Cere anatomiche che fino al al 15 marzo ospita la Un opera di Pau Golanò. Sopra un modello al Museo delle Cere anatomiche mostra Amazing Models - L anatomia in modelli 3D tra il 700 e il 900, un progetto coordinato da diverse università europee che presto approderà anche a Vienna e Lleida. Nelle vetrine, oltre ai modelli bolognesi, in cera, quelli originali in cartapesta in arrivo dall estero. Nelle stesse sale, in occasione di Arte Fiera, sabato 26 alle 18.30, si inaugura la mostra Anatomia Profundae, prima personale in Italia e nel mondo di Pau Golanò, a cura di Rebecca Russo. Al Museo di Fisica, invece, fanno la loro figura le attrezzature originali di Augusto Righi e i dispositivi di ricerca di Quirino Majorana. Al Museo geologico Capellini fa la gioia dei più piccoli lo scheletro di un mastodonte, insieme alla collezione di peseocenici, agli ittiosauri, ai tantissimi fossili di piante, alle rocce millenarie, alle balene emiliane del Pliocene e soprattutto al giurassico diplodoco lungo 26 metri e alto 4, unico esemplare in Italia.

20 PINACOTECA 37 info APERTURE SERALI E PERFORMANCE Gelo del duo Masbedo è visitabile fino al 10 febbraio alla Pinacoteca di via Belle Arti 56. Orari: 9-13 (martedì-mercoledì), (giovedì-domenica); in occasione di Arte Fiera, (25-26 gennaio), (27 gennaio). Lunedì chiuso. Prezzi: 2-4 euro, gratuito per i possessori dei biglietti di Arte Fiera dal 25 al 27 gennaio. Venerdì 25 alle 22 performance Resusci-Anne #7. I VIDEO DEI MASBEDO PRESENTATI IN UNA MOSTRA CHE RIFLETTE SULLE NOSTRE DEBOLEZZE La natura che schiaccia l uomo Non sono un nome nuovo a Bologna, partecipi con i loro video in diverse rassegne. Oggi i Masbedo, il duo formato da Nicolò Massazza e Jacopo Bedogni, si uniscono alla grande festa dell arte di questi giorni, protagonisti di una breve mostra in Pinacoteca, intitolata Gelo, che presenta tre delle opere più importanti del loro percorso artistico. Si tratta di due videoinstallazioni e un video monocanale, con al centro il tema della natura o, come i due la definiscono, il nostro terzo attore. La prima opera è Serendipity. Su due schermi, l'installazione, che risale al 2011 e prodotta grazie all aiuto della Fondazione Romaeuropa, è un viaggio sul crinale tra paura e coraggio, attrazione e repulsione. Perfetta sintesi dell attività artistica di Masbedo, Serendi- pity rappresenta il Beachy Head, un parco naturale dell East Sussex, in Gran Bretagna, celebre per due motivi: da un lato per le sue scogliere bianchissime alte fino a 160 metri, una delle meraviglie d Europa, dall altro però anche perché meta di centinaia di suicidi che da quell altezza scelgono di notte di togliersi la vita. Il filmato racconta una lunga camminata in bilico tra bellezza e morte, lasciando lo spettatore in balia I Masbedo. Sopra un frame da Teorema d Incompletezza di una vertigine assoluta, mentale e reale. La seconda videoinstallazione risale, invece, al 2010: Ash riprende l eruzione del vulcano islandese Eyafjallajokull, divenuto celebre quando fermò con la sua cenere i voli di mezzo mondo per quasi una settimana. Per Masbedo è una metafora della natura potente e sublime che vince sui capricci materiali dell uomo, costretto a rifugiarsi nella speranza e nella preghiera. Chiude la mostra Teorema d incompletezza (2008, proveniente dalla Galleria d Arte Moderna di Torino), anch esso risalente al periodo islandese del duo: una storia per osservare il difficile rapporto tra uomo e donna, attraverso la distruzione di oggetti in vetro e cristallo, metafora della complessa sacralità e dell intimità di una coppia di amanti.

Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) a cura di Italo Zannier. Savignano SI FEST 2014. di Marcello Tosi

Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) a cura di Italo Zannier. Savignano SI FEST 2014. di Marcello Tosi Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) Savignano SI FEST 2014 a cura di Italo Zannier di Io sono una forza della natura.. Io sono una forza del Passato. Solo nella tradizione

Dettagli

la storia Il luogo: Accademia Brera Castello Sforzesco Piazza alla Scala Duomo Palazzo di Giustizia Università Statale Chiostri Umanitaria

la storia Il luogo: Accademia Brera Castello Sforzesco Piazza alla Scala Duomo Palazzo di Giustizia Università Statale Chiostri Umanitaria Il luogo: la storia Castello Sforzesco Accademia Brera Montenapoleone Il complesso dei Chiostri dell Umanitaria nasce insieme all adiacente Chiesa di Santa Maria della Pace, voluta da Bianca di Visconti

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

FAR EAST FILM FESTIVAL 16 Il più grande festivaldel cinema dall Estremo Oriente

FAR EAST FILM FESTIVAL 16 Il più grande festivaldel cinema dall Estremo Oriente FAR EAST FILM FESTIVAL 16 Il più grande festivaldel cinema dall Estremo Oriente un grande evento mondiale una grande festa popolare Che cos è Far east Film Festival? Un grande evento popolare Far East

Dettagli

Dov eri e cosa facevi?

Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Produzione libera 15 marzo 2012 Livello B1 Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Descrivere, attraverso l uso dell imperfetto, azioni passate in corso di svolgimento. Materiale

Dettagli

Il viaggio oltre la vita. Gli Etruschi e l aldilà tra capolavori e realtà virtuale

Il viaggio oltre la vita. Gli Etruschi e l aldilà tra capolavori e realtà virtuale Comunicato stampa Venerdì 24 ottobre 2014 alle ore 17.30 presso Palazzo Pepoli. Museo della Storia di Bologna (via Castiglione, 8 Bologna) inaugura la mostra Il viaggio oltre la vita. Gli Etruschi e l

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

Sono secoli che viviamo del futuro

Sono secoli che viviamo del futuro Sono secoli che viviamo del futuro La Toscana a Expo Milano 2015 LA TOSCANA A EXPO 2015 (1-28 MAGGIO) "Sono secoli che viviamo nel futuro" è questo il claim scelto dalla Toscana per presentarsi ad Expo

Dettagli

Gli altri Saloni. 9 / 30 settembre 2012

Gli altri Saloni. 9 / 30 settembre 2012 9 / 30 settembre 2012 Il progetto 2012 Il progetto 2012 di DimoreDesign, sulla scia del successo dell edizione 2011, ne riprende e amplia l obiettivo fondamentale di rendere fruibile il patrimonio artistico,

Dettagli

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958)

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958) NOTIZIARIO PARROCCHIALE Anno XC - N 8 dicembre 2012 - L Angelo in Famiglia Pubbl. mens. - Sped. abb. post. 50% Bergamo Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone

Dettagli

LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO

LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO FOOD LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO FOOD. LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO PER LA PRIMA VOLTA IN ITALIA UNA STRAORDINARIA MOSTRA CHE AFFRONTA IL TEMA DEL CIBO DAL PUNTO DI VISTA SCIENTIFICO, SVELANDONE TUTTI

Dettagli

NOVITÀ ASSOLUTA NEL PANORAMA DEL TURISMO SCOLASTICO SICILIANO, IN COLLABORAZIONE CON LA SCUOLA DELLA GIOIA- FAVOLANDIA

NOVITÀ ASSOLUTA NEL PANORAMA DEL TURISMO SCOLASTICO SICILIANO, IN COLLABORAZIONE CON LA SCUOLA DELLA GIOIA- FAVOLANDIA Il Museo Diocesano di Catania desidera, anche quest anno, proseguire con le scuole l impegno e la ricerca educativa con particolare attenzione ai Beni Culturali, Artistici e Ambientali. L alleanza fra

Dettagli

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Newsletter n.1 / presentazione ravenna 2013 / in distribuzione febbraio 2013 Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Info: Web: www.ravenna2013.it Mail: ravenna2013@labelab.it / Telefono: 366.3805000

Dettagli

ZCZC7939/SXR OFI89189_SXR_QBXX R SPE S57 QBXX Arte: opere Talani a villa Artimino

ZCZC7939/SXR OFI89189_SXR_QBXX R SPE S57 QBXX Arte: opere Talani a villa Artimino ZCZC7939/SXR OFI89189_SXR_QBXX R SPE S57 QBXX Arte: opere Talani a villa Artimino (ANSA) - FIRENZE, 23 APR - Saranno le opere del pittore e scultore toscano Giampaolo Talani a inaugurare, il prossimo 25

Dettagli

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

all'italia serve una buona scuola,

all'italia serve una buona scuola, all'italia serve una buona scuola, che sviluppi nei ragazzi la curiosità per il mondo e il pensiero critico. Che stimoli la loro creatività e li incoraggi a fare cose con le proprie mani nell era digitale.

Dettagli

DIALOGHI SUL COMPORRE

DIALOGHI SUL COMPORRE TORRI DELL ACQUA 2 workshop di composizione assistita da computer. Seminari, lezioni e concerti dal 28 al 30 dicembre presso le Torri dell'acqua di Budrio Il fondamentale ruolo interpretato dalle Torri

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA FORUM PER LE POLITICHE E GLI STUDI DI GENERE

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA FORUM PER LE POLITICHE E GLI STUDI DI GENERE UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA FORUM Tra differenza e identità. Percorso di formazione sulla storia e la cultura delle donne Costituito con Decreto del Rettore il 22 gennaio 2003, «al fine di avviare

Dettagli

CHIAMATA ALLE ARTI CHIAMATA ALLE SCIENZE

CHIAMATA ALLE ARTI CHIAMATA ALLE SCIENZE CHIAMATA ALLE ARTI CHIAMATA ALLE SCIENZE CHIAMATA AL LAVORO 25 maggio 2015 San Michele all Adige 3 e 4 giugno 2015 Rovereto Progetto dell associazione culturale Artea di Rovereto in collaborazione con

Dettagli

Che cosa è un museo: storia, finalità, organizzazione l ecomuseo

Che cosa è un museo: storia, finalità, organizzazione l ecomuseo Che cosa è un museo: storia, finalità, organizzazione l ecomuseo La storia del museo Il Museo deriva il suo nome da quello delle Muse, personaggi della mitologia greca. Le Muse erano 9 ed erano figlie

Dettagli

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO Art. 1 - L, con sede sociale in Villaricca (Napoli), alla

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ...

VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ... LA CITTÀ VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE 1. Parole per capire Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: città... città industriale... pianta della città...

Dettagli

IL DIALOGO NELL ARTE - L ARTE DEL DIALOGO

IL DIALOGO NELL ARTE - L ARTE DEL DIALOGO IL DIALOGO NELL ARTE - L ARTE DEL DIALOGO P. F. Fumagalli, 31.10.2104 Il Dialogo è una componente essenziale dell essere umano nel mondo, in qualsiasi cultura alla quale si voglia fare riferimento: si

Dettagli

IL FESTIVAL. Il Tuscia In Jazz, ormai giunto al suo tredicesimo anno, è un festival saldamente radicato nel territorio

IL FESTIVAL. Il Tuscia In Jazz, ormai giunto al suo tredicesimo anno, è un festival saldamente radicato nel territorio IL FESTIVAL Il Tuscia In Jazz, ormai giunto al suo tredicesimo anno, è un festival saldamente radicato nel territorio della Tuscia ma con una forte vocazione internazionale, premiato al Jazzit Awards come

Dettagli

Scuola dell Infanzia Progettazione a.s. 2014/15

Scuola dell Infanzia Progettazione a.s. 2014/15 Istituto «San Giuseppe» Scuole Primaria e dell Infanzia Paritarie 71121 Foggia, via C. Marchesi, 48-tel. 0881/743467 fax 744842 pec: istitutosangiuseppefg@pec.it e-mail:g.vignozzi@virgilio.it sito web:

Dettagli

CASTEL SANT ANGELO SALA PAOLINA TUTT ALTRA ITALIA IO SOGNAVO PUBBLICATO IL 25 OTT 2010 Data Evento: da 08/11/2010 a 03/04/2011

CASTEL SANT ANGELO SALA PAOLINA TUTT ALTRA ITALIA IO SOGNAVO PUBBLICATO IL 25 OTT 2010 Data Evento: da 08/11/2010 a 03/04/2011 Roma CASTEL SANT ANGELO SALA PAOLINA TUTT ALTRA ITALIA IO SOGNAVO PUBBLICATO IL 25 OTT 2010 Data Evento: da 08/11/2010 a 03/04/2011 Castel Sant Angelo Sala Paolina Mostra su Giuseppe Garibaldi Tutt altra

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

- GIOVEDÌ 9 APRILE DOMENICA 19 APRILE 2015 -

- GIOVEDÌ 9 APRILE DOMENICA 19 APRILE 2015 - COMUNICATO STAMPA PRESENTAZIONE DI UN ECCEZIONALE INSIEME DI CREAZIONI DI JEAN PROUVÉ E DI UNA SELEZIONE DI GIOIELLI E OROLOGI DA COLLEZIONE CHE SARANNO PROPOSTI NELLE PROSSIME ASTE. - GIOVEDÌ 9 APRILE

Dettagli

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti,

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, si è conclusa con una lezione aperta per i genitori.

Dettagli

Tre Ires e tre progetti comuni

Tre Ires e tre progetti comuni IRESQUARE N.7 Tre Ires e tre progetti comuni Elaborazione: indagine tra i lavori cognitivi in Italia I distretti industriali e lo sviluppo locale I Servizi Pubblici Locali in -Romagna, Toscana e Veneto

Dettagli

QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO

QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO Le seguenti affermazioni descrivono alcune abitudini di studio e modi di imparare. Decidi in quale misura ogni affermazione si applica nel tuo caso: metti una

Dettagli

Dimore di La o. Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore. Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore

Dimore di La o. Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore. Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore g Dimore di La o Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore Dimore di Lago Dimore di Lago, terzo volume storico della Collana

Dettagli

IL CORPO E LA SUA DANZA Primo percorso di formazione per atelieristi del movimento

IL CORPO E LA SUA DANZA Primo percorso di formazione per atelieristi del movimento Scritture di movimenti Autori bambine e bambini dai 5 ai 6 anni IL CORPO E LA SUA DANZA Primo percorso di formazione per atelieristi del movimento IL CORPO E LA SUA DANZA Incontri di studio per la formazione

Dettagli

PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia

PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia Nel mondo ci sono 150 milioni di Italici: sono i cittadini italiani d origine, gli immigrati di prima e seconda generazione, i nuovi e vecchi emigrati e i loro discendenti,

Dettagli

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes Didattica per l Eccellenza Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà Romanae Disputationes Concorso Nazionale di Filosofia 2014-2015 OBIETTIVI DEL CONCORSO Il Concorso Romanae Disputationes

Dettagli

Istituto S.Vincenzo Erba Scuola primaria paritaria parificata LETTURA, SCRITTURA, LA DIDATTICA DEL FARE

Istituto S.Vincenzo Erba Scuola primaria paritaria parificata LETTURA, SCRITTURA, LA DIDATTICA DEL FARE Istituto S.Vincenzo Erba Scuola primaria paritaria parificata LETTURA, SCRITTURA, TEATRO LA DIDATTICA DEL FARE 1 BISOGNI Sulla scorta delle numerose riflessioni che da parecchi anni aleggiano sulla realtà

Dettagli

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori 1 Dalla lettura di una poesia del libro di testo Un ponte tra i cuori Manca un ponte tra i cuori, fra i cuori degli uomini lontani, fra i cuori vicini, fra i cuori delle genti, che vivono sui monti e sui

Dettagli

Si parla di noi. Si gira in Toscana. Iniziative ed eventi

Si parla di noi. Si gira in Toscana. Iniziative ed eventi INDICE RASSEGNA STAMPA Si parla di noi Repubblica Firenze 27/03/2014 p. XIV KOREA FILM FESTIVAL 1 Nazione Massa Carrara Si gira in Toscana 27/03/2014 p. 26 Si cercano attori e comparse per un film che

Dettagli

VIAGGIANDO CON LA NATURA

VIAGGIANDO CON LA NATURA VIAGGIANDO CON LA NATURA Il progetto intende, attraverso l esplorazione del mondo naturale (terra, acqua, aria e fuoco) sistematizzare le conoscenze per comprendere l organizzazione dell ecosistema naturale.

Dettagli

ISERNIA. Il ponte ferroviario

ISERNIA. Il ponte ferroviario ISERNIA Caparbia, questo sembra Isernia: quanta determinazione dev essere costato far arrivare il treno nella parte alta della città, quanta opera di convincimento per ottenere un viadotto così grandioso

Dettagli

L'UOMO NEL DILUVIO uno spettacolo di Simone Amendola e Valerio Malorni

L'UOMO NEL DILUVIO uno spettacolo di Simone Amendola e Valerio Malorni Presenta L'UOMO NEL DILUVIO uno spettacolo di Simone Amendola e Valerio Malorni Premio IN-BOX 2014 LA CRITICA Uno spettacolo intenso... L'eco del diluvio è dilagata in noi con il suo fragore incontenibile

Dettagli

Corona Biblica. per chiedere a Dio, per intercessione di Maria santissima, il dono della maternità e della paternità

Corona Biblica. per chiedere a Dio, per intercessione di Maria santissima, il dono della maternità e della paternità Corona Biblica per chiedere a Dio, per intercessione di Maria santissima, il dono della maternità e della paternità Imprimatur S. E. Mons. Angelo Mascheroni, Ordinario Diocesano Curia Archiepiscopalis

Dettagli

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris BANDO II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris Spiegami i diritti dell uomo: diritto all Educazione, diritto

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO Anno Accademico 2014 2015 X Edizione MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI In collaborazione con Federazione Relazioni Pubbliche Italiana DIRETTORE: Prof. Gennaro Iasevoli

Dettagli

WILHELM SENONER E UNO DI NOI

WILHELM SENONER E UNO DI NOI WILHELM SENONER E UNO DI NOI Dopo l installazione presso il Padiglione Italia di Torino in occasione della 54 Biennale d Arte di Venezia, una nuova metafora della condizione umana rappresentata dal lavoro

Dettagli

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA EDUCARE OGGI/9 A CURA DI ANNA TERESA Borrelli PREFAZIONE DI MATTEO Truffelli Amare e far AMARE GESÙ CONTRIBUTI DI: Marco Ghiazza Luca Marcelli Paolo e Rita Seghedoni Marcello Semeraro Lucio Soravito De

Dettagli

IL CIELO PER GLI ANTICHI I fenomeni celesti più appariscenti e l influsso che hanno avuto sulla storia

IL CIELO PER GLI ANTICHI I fenomeni celesti più appariscenti e l influsso che hanno avuto sulla storia IL CIELO PER GLI ANTICHI I fenomeni celesti più appariscenti e l influsso che hanno avuto sulla storia Affronteremo un breve viaggio per scoprire il significato che la volta celeste aveva per i popoli

Dettagli

Il Mobile Significante 2015 XII edizione

Il Mobile Significante 2015 XII edizione Internazionale Fondazione Aldo Morelato sull arte applicata nel mobile. Il Mobile Significante XII edizione I Luoghi del relax 2.0 oggetti d arredo per il relax domestico Art. 1 Tema del concorso Lo spazio

Dettagli

IC n 5 L.Coletti. Progetto GREEN SCHOOL. Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola

IC n 5 L.Coletti. Progetto GREEN SCHOOL. Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola IC n 5 L.Coletti Progetto GREEN SCHOOL Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola GREEN SCHOOL Principio fondante del Progetto GREEN SCHOOL..Coniugare conoscenza, ambiente, comportamenti nell

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria

Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria Ufficio di Segreteria: Viale Liguria Rozzano (MI) Tel. 02 57501074 Fax. 028255740 e-mail: segreteria@medialuinifalcone.it sito: www.icsliguriarozzano.gov.it Recapiti

Dettagli

FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI

FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI PREMESSA Nell ambito del Programma Torino e le Alpi, la Compagnia di San Paolo ha promosso dal 12 al 14 settembre 2014,

Dettagli

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA 2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA Discorso del Prefetto Angelo Tranfaglia Piazza Maggiore Bologna, 2 giugno 2013 Autorità, cittadini tutti di Bologna e della sua provincia, un cordiale saluto a tutti.

Dettagli

Notte Europea dei Ricercatori a L Aquila il 26 settembre

Notte Europea dei Ricercatori a L Aquila il 26 settembre giovedì, luglio 10th, 2014 10:06 AM Contatti Meteo Attualita Esteri Politica Economia e Finanza Cultura e Spettacolo Scienza e medicina PANDORA laboratori di visioni Notte Europea dei Ricercatori a L Aquila

Dettagli

Studio Immobiliare Regina srl Via Villa della Regina n 1 10131 Torino

Studio Immobiliare Regina srl Via Villa della Regina n 1 10131 Torino Cantiere Pastiglie Leone Rita Miccoli Cell. 335.80.22.975 r.miccoli@studioimmobiliareregina.it www.studioimmobiliareregina.it Studio Immobiliare Regina srl Via Villa della Regina n 1 10131 Torino RINASCE

Dettagli

ALTRE PAROLE PER DIRLO. Diamo corpo e parola alla forza delle donne NOVEMBRE GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE

ALTRE PAROLE PER DIRLO. Diamo corpo e parola alla forza delle donne NOVEMBRE GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE 25 foto di Sophie Anne Herin GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE ALTRE PAROLE PER DIRLO Diamo corpo e parola alla forza delle donne Libere di scegliere Libere di desiderare Libere di

Dettagli

CITTÀ di ORTONA Medaglia d oro al valor civile PROVINCIA DI CHIETI

CITTÀ di ORTONA Medaglia d oro al valor civile PROVINCIA DI CHIETI CITTÀ di ORTONA Medaglia d oro al valor civile PROVINCIA DI CHIETI Repertorio generale n. 1638 Settore Servizi sociali, culturali e tempo libero Servizi Culturali, Educativi e Tempo Libero DETERMINAZIONE

Dettagli

Catturare una nuova realtà

Catturare una nuova realtà (Interviste "di LuNa" > di Nadia Andreini Strive - 2004 Catturare una nuova realtà L opera di Ansen Seale (www.ansenseale.com) di Nadia Andreini (www.nadia-andreini.com :: nadia@nadia-andreini.com) Da

Dettagli

Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010. Soci Fondatori. - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A.

Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010. Soci Fondatori. - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A. 01 Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010 Soci Fondatori - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A. - Associazione Partners di Palazzo Strozzi Promossa da 02 MISSION Volontariato

Dettagli

7ª tappa È il Signore che apre i cuori

7ª tappa È il Signore che apre i cuori Centro Missionario Diocesano Como 7 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Aprile 2009 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 7ª tappa È il Signore che apre

Dettagli

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 Cari catechisti, buonasera! Mi piace che nell Anno della fede ci

Dettagli

Soli eravamo e senza alcun sospetto... La psicoterapia della coppia e i suoi percorsi affettivi

Soli eravamo e senza alcun sospetto... La psicoterapia della coppia e i suoi percorsi affettivi ISIPSÉ Istituto di Specializzazione Scuola di Psicoterapia in Psicologia Psicoanalitica del Sé e Psicoanalisi Relazionale presenta il convegno internazionale Soli eravamo e senza alcun sospetto... La psicoterapia

Dettagli

Indice. BEST in Europa 3. BEST Rome Tor Vergata 4. ibec 7. Le Giornate 8. Contatti 9

Indice. BEST in Europa 3. BEST Rome Tor Vergata 4. ibec 7. Le Giornate 8. Contatti 9 Indice BEST in Europa 3 BEST Rome Tor Vergata 4 ibec 7 Le Giornate 8 Contatti 9 Chi Siamo BEST è un network studentesco europeo senza fini di lucro, di stampo volontario ed apolitico. Gli obiettivi dell

Dettagli

Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO. Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13

Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO. Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13 Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13 INDICE Le tante facce della documentazione Pag.3 Il progetto per lo sviluppo e l apprendimento

Dettagli

Conferenza di servizio presso il Ministero della Pubblica Istruzione Roma 21 giugno

Conferenza di servizio presso il Ministero della Pubblica Istruzione Roma 21 giugno Conferenza di servizio presso il Ministero della Pubblica Istruzione Roma 21 giugno Dialoghi tra scuole d Europa: esperienze e curricola a confronto Scuola media Manzoni Lucarelli di Bari - Carbonara 21

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

VISITE GUIDATE AGLI SCAVI di OSTIA ANTICA

VISITE GUIDATE AGLI SCAVI di OSTIA ANTICA VISITE GUIDATE AGLI SCAVI di OSTIA ANTICA MODULO PER I GRUPPI Nel presente modulo sono indicati i possibili percorsi per la Visita Guidata agli Scavi di Ostia Antica e la relativa Scheda di Prenotazione

Dettagli

PICCOLA GUIDA ALLE OPERE DELLA SALA CONSULTAZIONE

PICCOLA GUIDA ALLE OPERE DELLA SALA CONSULTAZIONE PICCOLA GUIDA ALLE OPERE DELLA SALA CONSULTAZIONE La Sala consultazione della Biblioteca Provinciale P. Albino è organizzata secondo il principio dell accesso diretto da parte dell utenza al materiale

Dettagli

Come si fa un giornale

Come si fa un giornale Come si fa un giornale COME SI FA UN GIORNALE dall idea alla distribuzione Un giornale è una struttura complessa composta da un gruppo di persone che lavorano insieme che chiameremo LA REDAZIONE Al vertice

Dettagli

EVENTI! LABORATORI! ESCURSIONI!

EVENTI! LABORATORI! ESCURSIONI! ESTATE 2015 EVENTI LABORATORI ESCURSIONI Con il patrocinio di: In collaborazione con www.sopraesottoilmare.net ESTATE 2015 UNA PROPOSTA INNOVATIVA SOPRA E SOTTO IL MARE PROPONE UN ATTIVITA UNICA IN ITALIA

Dettagli

Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può!

Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può! Pag. 1/3 Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può! (Articolo tratto da ALCER n 153 edizione 2010) Conoscere posti nuovi, nuove culture e relazionarsi con persone di altri paesi, di altre città

Dettagli

Nuova edizione della Guida all Import-Export del Tessile-Abbigliamento-Moda

Nuova edizione della Guida all Import-Export del Tessile-Abbigliamento-Moda COMUNICATO STAMPA Nuova edizione della Guida all Import-Export del Tessile-Abbigliamento-Moda Al convegno L Italian Style nei paesi emergenti: mito o realtà? - Russia, India e Cina - presentata la quarta

Dettagli

I Luoghi dell Amore VISITE GUIDATE

I Luoghi dell Amore VISITE GUIDATE I Luoghi dell Amore VISITE GUIDATE 13 15 febbraio 2015 www.bolzano-bozen.it Anche quest anno, dal 13 al 15 febbraio, Bolzano festeggia San Valentino con gli appuntamenti de I Luoghi dell Amore, un viaggio

Dettagli

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di 1 Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di N. e N. 2 Celebrare un anniversario non significa rievocare in modo nostalgico una avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento

Dettagli

La rappresentazione dello spazio nel mondo antico

La rappresentazione dello spazio nel mondo antico La rappresentazione dello spazio nel mondo antico L esigenza di creare uno spazio all interno del quale coordinare diversi elementi figurativi comincia a farsi sentire nella cultura egizia e in quella

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07. Documentazione a cura di Quaglietta Marica

SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07. Documentazione a cura di Quaglietta Marica SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07 GRUPPO ANNI 3 Novembre- maggio Documentazione a cura di Quaglietta Marica Per sviluppare Pensiero creativo e divergente Per divenire

Dettagli

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ)

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) La musica è l'armonia dell'anima Alessandro Baricco, Castelli di rabbia Premessa L insegnamento di uno strumento musicale nella

Dettagli

IL RIMARIO IL RICALCO

IL RIMARIO IL RICALCO Preparare un rimario: IL RIMARIO - gli alunni, a coppie o singolarmente, scrivono su un foglio alcune parole con una determinata rima; - singolarmente, scelgono uno dei fogli preparati e compongono nonsense

Dettagli

2. Fabula e intreccio

2. Fabula e intreccio 2. Fabula e intreccio Abbiamo detto che un testo narrativo racconta una storia. Ora dobbiamo però precisare, all interno della storia, ciò che viene narrato e il modo in cui viene narrato. Bisogna infatti

Dettagli

Il silenzio. per ascoltare se stessi, gli altri, la natura

Il silenzio. per ascoltare se stessi, gli altri, la natura Il silenzio per ascoltare se stessi, gli altri, la natura Istituto Comprensivo Monte S. Vito Scuola dell infanzia F.lli Grimm Gruppo dei bambini Farfalle Rosse (3 anni) Anno Scolastico 2010-2011 Ins. Gambadori

Dettagli

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1 Nutrire il pianeta: qual è il contributo delle tecnologie, e in particolare di quelle meccaniche, elettroniche, digitali realizzate in Emilia-Romagna? Idee per un progetto di ricerca economica sui sistemi

Dettagli

Allegato A. Il profilo culturale, educativo e professionale dei Licei

Allegato A. Il profilo culturale, educativo e professionale dei Licei Allegato A Il profilo culturale, educativo e professionale dei Licei I percorsi liceali forniscono allo studente gli strumenti culturali e metodologici per una comprensione approfondita della realtà, affinché

Dettagli

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Referenti: Coordinatore Scuole dott. Romano Santoro Coordinatrice progetto dott.ssa Cecilia Stajano c.stajano@gioventudigitale.net Via Umbria

Dettagli

Progetto Educazione al Benessere. Per star bene con sé e con gli altri. Progetto di Circolo

Progetto Educazione al Benessere. Per star bene con sé e con gli altri. Progetto di Circolo DIREZIONE DIDATTICA 3 Circolo di Carpi Progetto Educazione al Benessere Per star bene con sé e con gli altri Progetto di Circolo Anno scolastico 2004/2005 Per star bene con sé e con gli altri Premessa

Dettagli

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI (Gv 3, 17b) Ufficio Liturgico Diocesano proposta di Celebrazione Penitenziale comunitaria nel tempo della Quaresima 12 1 2 11 nella lode perenne del tuo nome

Dettagli

L opera italiana. Paola Dubini Alberto Monti ASK Research Center, Università Bocconi Venezia, 23 Maggio 2014. Scala.

L opera italiana. Paola Dubini Alberto Monti ASK Research Center, Università Bocconi Venezia, 23 Maggio 2014. Scala. Fo oto Erio Piccaglian ni Teatro alla S Scala L opera italiana nel panorama mondiale Paola Dubini Alberto Monti ASK Research Center, Università Bocconi Venezia, 23 Maggio 2014 ASK: CHI, PERCHE, COSA Siamo

Dettagli

presenta MILANO, 18-24 maggio 2015 Orto Botanico di Brera dell Università degli Studi di Milano

presenta MILANO, 18-24 maggio 2015 Orto Botanico di Brera dell Università degli Studi di Milano presenta MILANO, 18-24 maggio 2015 Orto Botanico di Brera dell Università degli Studi di Milano Le piante producono alimenti, legno, carburante, tessuti, carta, fiori e l ossigeno che respiriamo! La vita

Dettagli

alberi PER I GIARDINI DEL FILARETE Atelier Castello

alberi PER I GIARDINI DEL FILARETE Atelier Castello alberi PER I GIARDINI DEL FILARETE novantanove Atelier Castello o- vata- ove alberi ABBIAMO RIDOTTO L AREA PEDONALE DELIMITANDO I BRACCI A FILO DELLE TORRI DEL CASTELLO. IN QUESTO MODO LA PIAZZA CON I

Dettagli

La Carta di Montecatini

La Carta di Montecatini La Carta di Montecatini Le origini e le ragioni della Carta di Montecatini La Carta di Montecatini è il frutto del lavoro del secondo Campus che si è svolto nella città termale dal 27 al 29 ottobre 2005.

Dettagli

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 cosa significa diventare cittadino italiano? 7 come muoverti? 8 senza cittadinanza 9 devi sapere 11 Prefazione Cari ragazzi,

Dettagli

COSCIENZA COSMICA. FIRMAMENTO: Quant è grande un milione? 2012/13 novembre-dicembre 2012 Istituto Comprensivo Statale PETRITOLI

COSCIENZA COSMICA. FIRMAMENTO: Quant è grande un milione? 2012/13 novembre-dicembre 2012 Istituto Comprensivo Statale PETRITOLI COSCIENZA COSMICA FIRMAMENTO: Quant è grande un milione? Dati identificativi ANNO SCOLASTICO periodo SCUOLA DOCENTI COINVOLTI ORDINE SCUOLA DESTINATARI FORMATRICI 2012/13 novembre-dicembre 2012 Istituto

Dettagli

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco Sul far della sera la famiglia si riunisce in casa per la preghiera. Ove fosse possibile si suggerisce di

Dettagli

Omegna.doc. Laboratorio Fotografico. missione 1 - paesaggio urbano-industriale: la IRMEL. a cura di FRANCESCO LILLO

Omegna.doc. Laboratorio Fotografico. missione 1 - paesaggio urbano-industriale: la IRMEL. a cura di FRANCESCO LILLO Laboratorio Fotografico Omegna.doc missione 1 - paesaggio urbano-industriale: la IRMEL a cura di FRANCESCO LILLO Associazione Culturale Mastronauta progetto PER FARE UN ALBERO Laboratorio Fotografico Omegna.doc

Dettagli

Un percorso nell affido

Un percorso nell affido Un percorso nell affido Progetto nazionale di promozione dell affidamento familiare Ministero del Lavoro della Salute e delle Politiche Sociali Coordinamento Nazionale Servizi Affido SOMMARIO Il PROGETTO

Dettagli

Concorso Sulle vie dell Europa / On the routes of Europe

Concorso Sulle vie dell Europa / On the routes of Europe Concorso Sulle vie dell Europa / On the routes of Europe Anno Scolastico 2013-2014 PERSONE IN CAMMINO OLTRE LE FRONTIERE PER RICONQUISTARE IL FUTURO Premessa Il Concorso Sulle vie dell Europa è promosso

Dettagli

TITOLO VALORE DI RIFERIMENTO.

TITOLO VALORE DI RIFERIMENTO. Istituto Comprensivo di Iseo a.s. 2012/2013 Progetto Di Casa nel Mondo - Competenze chiave per una cittadinanza sostenibile Gruppo lavoro Dott. Massetti Scuola Primaria Classi Terze TITOLO: I prodotti

Dettagli

Lucca. Project contest 2015. Premio Giovanni Martinelli. XI concorso nazionale per nuovi autori di fumetto

Lucca. Project contest 2015. Premio Giovanni Martinelli. XI concorso nazionale per nuovi autori di fumetto art.1 Per favorire l inserimento di nuovi talenti nel panorama editoriale italiano, comics & Games, in collaborazione con edizioni BD, organizza il contest Premio Giovanni Martinelli, concorso per progetti

Dettagli

La scuola dell infanzia, anello fondamentale del sistema formativo del paese, deve essere in continuità con:

La scuola dell infanzia, anello fondamentale del sistema formativo del paese, deve essere in continuità con: La scuola dell infanzia, anello fondamentale del sistema formativo del paese, deve essere in continuità con: V E NIDO DIPARTIMENTO MATERNO INFANTILE R ENTI LOCALI T QUARTIERE I C SCUOLA DELL INFANZIA FAMIGLIA

Dettagli

SARDEGNA: LA SUA STORIA NELLA PIETRA. 30 Maggio - 5 Giugno 2015!

SARDEGNA: LA SUA STORIA NELLA PIETRA. 30 Maggio - 5 Giugno 2015! 30 Maggio - 5 Giugno 2015! 30 Maggio - 5 Giugno 2015! SARDEGNA: LA SUA STORIA NELLA PIETRA L'Archeotour, giunto quest'anno alla sua XI edizione, è un'iniziativa del Rotary Club Cagliari per far conoscere

Dettagli