COOPSETTE. Rassegna Stampa del 04/07/2012

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "COOPSETTE. Rassegna Stampa del 04/07/2012"

Transcript

1 COOPSETTE Rassegna Stampa del 04/07/2012 La proprietà intellettuale degli articoli è delle fonti (quotidiani o altro) specificate all'inizio degli stessi; ogni riproduzione totale o parziale del loro contenuto per fini che esulano da un utilizzo di Rassegna Stampa è compiuta sotto la responsabilità di chi la esegue; MIMESI s.r.l. declina ogni responsabilità derivante da un uso improprio dello strumento o comunque non conforme a quanto specificato nei contratti di adesione al servizio.

2 INDICE COOPSETTE 04/07/2012 La Stampa - Alessandria Ex zuccherificio, forse la svolta 04/07/2012 Gazzetta di Mantova - Nazionale Ripresi i lavori delle scuole Trasloco previsto a Natale 4 5 INFRASTRUTTURE 04/07/2012 Il Sole 24 Ore «Con le gestioni diamo un futuro alla Pizzarotti» 04/07/2012 Europa Per Maroni una scalata dell'everest 7 9 SVILUPPO IMMOBILIARE 04/07/2012 QN - Il Resto del Carlino - Nazionale Diabolik, 50 anni ma non li dimostra 04/07/2012 Il Mattino - Nazionale Comune, via ai tagli scure su 50 dirigenti 04/07/2012 La Gazzetta di Parma In migliaia senz'acqua tutto il giorno 04/07/2012 Il Roma Affare stadio San Paolo, c'è una società offshore 04/07/2012 Il Roma Si dovrà modificare il Piano regolatore

3 COOPSETTE 2 articoli

4 04/07/2012 La Stampa - Alessandria Pag. 48 (diffusione:309253, tiratura:418328) Ex zuccherificio, forse la svolta Ruderi L'ex Zuccherificio di Spinetta è ormai da decenni in abbandono Il progetto di centro commerciale fu bloccato dalla presenza di cromo Sotto un momento del sopralluogo Sopralluogo a «porte segretissime», ma era impossibile non notarli: tecnici e funzionari - almeno una quindicina di Arpa, Regione, Comune, Soprintendenza ai Beni architettonici, vigili del fuoco, e rappresentanti delle società Coopsette ed Esselunga, si sono dati appuntamento ieri mattina alle 11 davanti allo scheletro dell'ex zuccherificio, otto ettari di prato e fabbriche abbandonati da 40 anni e dal almeno 17 nel mirino della grande distribuzione. Segno, forse, di una imminente svolta nel progetto di trasformazione dell'area in mega centro commerciale (Coopsette ha già investito 20 milioni nello studio della bonifica e della riqualificazione)? Forse, ma il contenuto della visita di ieri resta, al momento, top secret: «E' una fase istruttoria: tra un mese, dopo aver tirato le somme, lo sveleremo» taglia corto il manipolo di uomini e donne in perlustrazione. In realtà, all'interno dell'ex zuccherificio, dove rovi e rovine si contendono ormai lo spazio, sono soltanto transitati. Poi la carovana di auto - alla guida anche l'assessore comunale alla Viabilità, Marcello Ferralasco, e l'architetto Piero Franco Robotti - si è trasferita di fronte alla vicinissima Solvay Solexis per un esame dell'area durato fino alle 12,40. L'azienda di prodotti chimici, in passato nel mirino della Procura per il caso dell'inquinamento da cromo nelle falde acquifere, potrebbe influire sulla realizzazione del progetto. La stessa Regione, un anno fa, aveva suggerito, considerata la presenza della Solvay, la necessità «di approfondimenti e valutazioni, poichè nell'elaborato tecnico Rir (il documento che stima il rischio di incidente rilevante) si rivela che una buona parte della nuova viabilità rientrerebbe all'interno del cerchio di danno irreversibile». Ma anche questa fase dovrebbe essere ormai superata. Il Rir è già stato recepito, infatti, dal consiglio comunale nel piano regolatore. La Regione ha indicato poi, attraverso linee guida, anche un ulteriore e più ampia fascia di cautela (oltre i 200 metri). Ed è intenzione del Comune verificare, a questo punto, che ogni richiesta sia soddisfatta e i passi seguiti nel lungo iter siano corretti. Parallelamente da Torino hanno deciso di procedere anche con la valutazione di impatto ambientale (un esame più ampio, che tiene in considerazione più aspetti, non solo i rischi legati all'inquinamento): avviato nel marzo del 2011, il procedimento si starebbe avviando alla conclusione. In quest'ottica il sopralluogo di ieri potrebbe risultare particolarmente importante. Se l'esito della valutazione sarà positivo, allora l'ultimo step prevede la richiesta del «permesso di costruire» da parte delle due società, che hanno già pronto il progetto. Quindi l'arrivo delle ruspe, e infine l'inaugurazione del nuovo parco commerciale. Ma se ne riparla tra almeno sei mesi. COOPSETTE - Rassegna Stampa 04/07/2012 4

5 04/07/2012 Gazzetta di Mantova - Ed. nazionale Pag. 19 (diffusione:33451, tiratura:38726) Ripresi i lavori delle scuole Trasloco previsto a Natale San Biagio, il nuovo edificio progettato con criteri antisismici e di bioedilizia L'assessore Cavicchini: la nuova Cmr pronta a consegnare l'opera in autunno di Francesco Romani wbagnolo (San Biagio) Una scuola all'avanguardia. Pensata con i moderni criteri della bioedilizia e completamente antisismica. Un progetto che l'amministrazione comunale guidata dal sindaco Roberto Penna ha caldeggiato sin dal 2010, ma che nel marzo scorso ha subito un'inaspettatta battuta d'arresto per la crisi della Cooperativa muratori Reggiolo che ha determinato il fermo del cantiere. Ora i lavori sono pronti a ripartire e, se non capiteranno ulteriori intoppi, il trasloco dalla vecchia sede della elementare, sulla strada provinciale e accanto ad un incrocio, avverrà utilizzando la chiusura delle vacanze di Natale. «Incrociamo le dita - spiega l'assessore all'urbanistica Moreno Cavicchini -. Ma è tutto pronto per la firma dell'atto di sottomissione con la nuova società nata dalle ceneri della Cmr che consentirà alle ruspe di ripartire». La Cooperativa reggiolese è stata travolta nel marzo scorso da 150 milioni di debiti. La soluzione individuata è l'ammissione al concordato preventivo. Una sorta di "fallimento" pilotato che prevede la costituzione di una nuova società, la Cmr edile srl, ripulita dai debiti, che si prenderà in carico i dipendenti (circa 150) e porterà avanti i cantieri. Nella nuova società, che dovrebbe avere un portafoglio ordini di 60 milioni, entrano colossi del peso di Coopsette, Unieco, Tecton e Parco. «I cantieri si sono fermati solo per poter fare la perizia dello stato d'avanzamento - spiega ancora Cavicchini -. Di fatto le opere murarie sono al 50%, ma erano già stato ordinati e sono pronti i serramenti, i pavimenti e gli impianti. Il che porterà in breve tempo l'avanzamento al 70%. Noi contiamo che il tutto sia pronto per l'autunno in modo da fare il trasloco a Natale». La vecchia scuola, sulla provinciale e senza spazi, sarà dunque sostituita da un edificio moderno, con 5 aule e 4 "speciali" a riprova che la scuola moderna non è solo didattica, ma anche vita sociale, laboratori con spazi pubblici che saranno usufruibili anche dalla comunità e che creeranno un'integrazione con il territorio. Il costo resterà di 3 milioni di euro mentre il progetto prevede la possibilità di raddoppiare le aule, se si decidesse di assorbire anche la sezione della elementare di Bagnolo. COOPSETTE - Rassegna Stampa 04/07/2012 5

6 INFRASTRUTTURE 2 articoli

7 04/07/2012 Il Sole 24 Ore Pag. 42 (diffusione:334076, tiratura:405061) Grandi imprese al bivio. Parla il vicepresidente Michele «Con le gestioni diamo un futuro alla Pizzarotti» IL BILANCIO 2011 Fatturato oltre il miliardo, cresce il Mol. Le concessioni in portafoglio valgono 5 miliardi. Utile limato dal debito per investimenti Giorgio Santilli ROMA L'impresa Pizzarotti di Parma festeggia nel bilancio 2011 appena approvato il superamento del miliardo di fatturato (1.085,9 milioni con una crescita del 13,7% rispetto al 2010) e conferma le caratteristiche che le conferiscono un tratto originale nel panorama ristretto delle grandi imprese italiane: limitato ricorso al mercato estero (31,8% sul fatturato e 18,2% del portafoglio ordini) e forte scommessa nello sviluppo del project financing, con particolare impegno nei settori autostradale e ospedaliero. Nel portafoglio dell'impresa sono iscritti ricavi per milioni derivanti da attività di concessione e di gestione di opere. «Lo sviluppo delle concessioni è un passaggio importante - dice il vicepresidente della società, Michele Pizzarotti - che ci consentirà una continuità di ricavi nel tempo, con attività che hanno una durata fino a 50 anni». Si tratta di «una scelta chiara» nella fase storica in cui la grande impresa molto discute (con riferimento soprattutto alla vicenda Impregilo) se sia corretto evolvere verso il business delle concessioni o debba invece espandere la propria capacità costruttiva. Questa scelta - dice ancora Pizzarotti - «ci darà la possibilità di non restare quello che eravamo in passato e di evolverci verso la fetta più interessante del mercato delle costruzioni». L'azienda parmigiana guarda al «modello francese» dove «la grande impresa fa un terzo del fatturato dalle gestioni», ma Michele Pizzarotti pensa anche al mondo anglosassone quando scommette in un futuro per il project financing italiano. «Il decreto legge sviluppo appena varato dal Governo consentirà secondo noi - dice Pizzarotti - uno sviluppo importante anche in Italia del project financing grazie alla defiscalizzazione Irap, Ires e Iva e al regime fiscale del 12,5% sugli interessi dei project bond. Pensiamo che questo possa attrarre non solo capitali italiani e bancari, ma anche capitali internazionali, soprattutto quei fondi anglosassoni che hanno già dimestichezza con lo strumento del project financing». Pizzarotti è convinto che i rendimenti potranno essere molto interessanti. Ma non ci sarà da parte di questi capitali internazionali diffidenza verso un paese noto nel mondo per le lentezze burocratiche e la mancanza di certezze delle regole nel rapporto fra pubblico e privato? «Certamente - dice ancora l'imprenditore - è fondamentale garantitre che il quadro regolatorio di un contratto resterà fermo nel tempo». Pizzarotti conta su un'ulteriore crescita già quest'anno. L'accelerazione dell'alta velocità Treviglio-Brescia con l'avvio del secondo lotto (quota del 24%) e la commessa per la Pedemontana lombarda come general contractor (tangenziale di Como), l'accelerazione dei project financing nella Brebemi, nella Tem e negli ospedali toscani pongono le condizioni perché la crescita ci sia. Lo sblocco delle commesse da parte del Cipe da dicembre a oggi ha premiato la società parmigiana. Il bilancio 2011 mostra intanto un margine operativo lordo di 69,7 milioni (con un Ebitda del 6,4%) contro i 59,3 milioni del 2010, un margine operativo pure in crescita da 38,2 a 50,1 miliardi (Ebit dal 4% al 4,6%), un risultato di esercizio invece in calo sia prima delle imposte (da 23,4 a 13,8 milioni) sia netto (da 25,5 a 13 milioni). Il portafoglio ordini resta sostanzialmente stabile a 3,7 miliardi, se si ricomprendono le sole attività di lavori, con ua netta prevalenza delle infratsrutture (2,87 miliardi), seguite da immobiliare (292,4 milioni), edilizia (258,2 milioni), gestioni (202,9 milioni) e prefabbricati (44,3 milioni). A limare l'utile è la posizione finanziaria netta che peggiora da -112,3 a -245,8 milioni soprattutto per effetto della svalutazione di alcune attività finanziarie: 23 milioni pesano per l'iscrizione a conto economico di un risultato negativo da valutazione a fair value di «investimenti di liquidità in azioni o strumenti finanziari quotati». Un altro aggravio della posizione finanziaria arriva da alcuni finanziamenti «no recourse», in particolare per due operazioni, Pizzarotti energia e l'acquisto di un immobile da ricostruire nel centro di INFRASTRUTTURE - Rassegna Stampa 04/07/2012 7

8 04/07/2012 Il Sole 24 Ore Pag. 42 (diffusione:334076, tiratura:405061) Montecarlo attaverso Protea Sam. «Più che un aggravio della posizione finanziaria - dice Pizzarotti - vedo investimenti che daranno i loro frutti». RIPRODUZIONE RISERVATA Foto: Imprenditore. Michele Pizzarotti, vicepresidente del gruppo INFRASTRUTTURE - Rassegna Stampa 04/07/2012 8

9 04/07/2012 Europa Pag. 1 (diffusione:15000) Per Maroni una scalata dell'everest DANIELE MARANTELLI Qualche settimana fa mi ero permesso di prevedere che il compito che avrebbe atteso Roberto Maroni, se eletto segretario della Lega Nord, sarebbe stato più duro che scalare la salita del Mortirolo. Alla luce della conclusione del congresso di Assago e soprattutto del pesante intervento di Umberto Bossi con la logora riproposizione della teoria del complotto e tutto l'armamentario di grevi allusioni rivolte allo stesso ex ministro dell'interno, mi sono convinto che il lavoro che attende il nuovo capo della Lega sarà più duro della scalata dell'everest. Con i lettori di Europa provo a condividere alcune riflessioni a caldo. All'amico Maroni rivolgo i migliori auguri. Ma agli amici si ha il dovere di dire la verità. Nel loro congresso i leghisti hanno eluso il tema di fondo. E cioè perché le promesse di modernizzazione dello stato, di sostegno alle imprese, di un fìsco chiaro negli scopi e non punitivo negli strumenti, di infrastrutture materiali e immateriali soprattutto al Nord a sostegno delle aree più dinamiche del paese, sono naufragate nel fallimento di dieci anni di governo del centrodestra. Ho un'idea piuttosto precisa al riguardo. L'allestimento di partiti personali, privi di sostanziali meccanismi democratici, con due leader indiscussi come Berlusconi e Bossi, ha avuto effetti nefasti sul governo nazionale. Volo basso limitandomi al Carroccio. La Lega aveva sfondato nel senso comune anche con alcune iniziative efficaci come la battaglia contro le tariffe più care d'italia praticate sull'autostrada dei Laghi. Venti anni fa Bossi e Maroni proposero di abbattere le barriere di Gallarate. Appunto: sono passati venti anni. L'Autostrada dei Laghi resta la più vecchia d'italia, le tariffe restano le più care d'italia, la barriera di Gallarate resta dov'era quattro lustri fa. Tra i cittadini/ pendolari e i poteri forti i leghisti hanno scelto i poteri forti. Noi siamo da lunghi anni in una crisi di sistema. Mancata crescita e mancata modernizzazione dello stato. La Lega è stata penalizzata per l'incapacità di affrontare questi due nodi di fondo. Eppure fino al 2010 ha vinto nettamente le elezioni nelle tre regioni del Nord, Piemonte, Lombardia e Veneto. Ma nell'ottobre del 2010 il Pd lancia dalla sua assemblea di Varese una sfida, che poggia su proposte nuove come fisco, scuola, piccola impresa, immigrati e soprattutto introduce sul piano politico uno strappo molto efficace. Si comincia a spiegare che il Carroccio è subalterno a Berlusconi. Altro che golden share del governo, come pigramente ripetevano in molti anche in casa nostra. Bersani ha avuto grande merito nell'imprimere quel cambio di passo. La Lega votava tutti i provvedimenti pretesi dall'ex presidente del consiglio Berlusconi, soprattutto nel campo della giustizia. In cambio del niente: niente sostegno alle imprese, niente al lavoro. Niente federalismo. Sotto i colpi della crisi negata, che per esempio nel 2010 brucia in Lombardia loomila posti di lavoro, già nel 2011 alle amministrative la Lega e il Pdl subiscono una dura sconfitta. C'è la splendida vittoria di Pisapia a Milano. Ma cadono anche nella provincia di Varese numerose amministrazioni leghiste e si afferma il centro sinistra. Chi oggi pensa che i guai del Carroccio dipendano dai lingotti d'oro, dai diamanti e dagli investimenti in Tanzania - cose che pure non si dimenticano compie un'analisi tanto consolatoria quanto inefficace. Dal 2008 abbiamo avuto il governo a maggior trazione lombarda della storia repubblicana: Berlusconi, Tremonti, La Russa, Gelmini, Brambilla, Romani, Bossi, Maroni, Calderoli. Con risultati inversamente proporzionali per la comunità. Esempio. Nella pur tribolata esperienza dell'unione dal 2006 al 2008, il governo Prodi finanzia la Pedemontana lombarda e il collegamento ferroviario con la Svizzera destinandovi 1,5 miliardi di euro. Dal 2001 al 2006 e dal 2008 al 2011 l'asse BerlusconiBossi cosa finanzia? Qualche rotonda e qualche cartello stradale in dialetto. Questi sono i fatti. Si è interpretato erroneamente il Nord. Considerato un freno e non una formidabile leva di accelerazione al servizio del paese. Al congresso leghista di Assago campeggiava la scritta "Prima il Nord". Non era scontato. "Via da Roma", era l'altro slogan. Tutti si chiedono se ciò significhi che nel 2013 la Lega non si presenterà alle elezioni politiche. Penso che Maroni presto inventerà iniziative per rendersi più autonomo da Berlusconi. Se vuole andare via da Roma ha molte occasioni immediate. Faccia dimettere i suoi esponenti dai consigli di amministrazione di Finmeccanica, Enel, eccetera, eccetera. La sfida che attende il nuovo segretario, la madre di tutte le battaglie, è quella su come rendere la Lega un INFRASTRUTTURE - Rassegna Stampa 04/07/2012 9

10 04/07/2012 Europa Pag. 1 (diffusione:15000) partito autonomo. Per farne una sorta di forza autonomista seguendo il modello della Csu bavarese? Può essere. Se così è, non credo che possa realisticamente staccare a breve la spina a Formigoni. Ci sarebbero immediate ritorsioni del Pdl in Piemonte e Lombardia. Certamente il nuovo segretario agirà tempestivamente per restituire normalità organizzativa al suo partito, anche ricorrendo ad energie fresche. Maroni è sufficientemente realista per non sottovalutare le tradizionali pulsioni che percorrono il partito in Veneto. Sarà interessante capire quali interessi intenderà privilegiare e quale sarà il blocco sociale di riferimento. Dal congresso della Lega per ora non sono emerse particolari novità se non quella di aver individuato in Monti il nemico. Nel Nord, nelle parti più dinamiche del Paese, ci sono energie for. midabili. Dobbiamo metterle a disposiziola Vera sfida che ne nella sfida europea che, grazie all'impegno del presidente del consiglio, uomo del Nord, lombardo, varesino - come Monti si è definito intervenendo alla camera la prima volta - sembra assumere elementi nuovi e positivi. Ciò può costituire una preziosa occasione di riscatto anche per il Sud. Noi siamo dalla parte del lavoro, dell'impresa, della ricerca e dei giovani. Per il Pd c'è una grande responsabilità. Considerare il Nord una sala macchine al servizio del Paese deve essere il nostro orizzonte. INFRASTRUTTURE - Rassegna Stampa 04/07/

11 SVILUPPO IMMOBILIARE 5 articoli

12 04/07/2012 QN - Il Resto del Carlino - Ed. nazionale Pag. 33 (diffusione:165207, tiratura:206221) RIMINI CARTOON CLUB CELEBRA L'EROE DEI FUMETTI Diabolik, 50 anni ma non li dimostra RIMINI MARTIN Mystère compie 30 anni, Diabolik addirittura 50. Sono due anniversari importanti e Cartoon Club, il festival internazionale del cinema d'animazione e del fumetto che trova ospitalità a Rimini, non poteva certo ignorarli. In questa 28esima edizione, che comincia venerdì e andrà avanti fino al 28 luglio, sia il detective che il principe del crimine verranno celebrati con due album inediti ambientati nel Riminese, così come a loro saranno dedicate due mostre (Diabolik al centro commerciale 'Le Befane', Martin Mystère al Palazzo del Podestà in piazza Cavour). Rimanendo in tema di mostre e compleanni, anche l'agenda Smemoranda, per i suoi primi 25 anni, avrà un'adeguata vetrina nei Musei Comunali, che ospiteranno pure i fumetti subacquei, dove l'ambientazione delle storie è sottomarina. E ancora Paperino (a Fiabilandia), Don Camillo a fumetti (piazzale Fellini), Matite in volo (all'aeroporto Fellini). CHI VUOLE rilassarsi con la visione di un cartone animato non dovrà che accomodarsi all'ombra del Grand Hotel nei fine settimana e anche nel periodo dal 13 al 15. Tre invece i lungometraggi in calendario: in questo caso occorre spostarsi nella Corte degli Agostiniani, nel cuore del centro storico. Il 26 è in programma Pirati! Briganti da strapazzo di Peter Lord e Jeff Newitt, il giorno successivo Il castello nel cielo del maestro giapponese Hayao Miyazaki e il 28 il trittico si chiude con Lorax-Il guardiano della foresta di Chris Renaud e Kyle Balda. Queste proiezioni rappresentano gli unici eventi a pagamento di Cartoon Club (5 euro il biglietto intero). PER VENIRE incontro a una richiesta sempre maggiore, Riminicomix allunga poi il suo weekend, con gli appassionati che potranno prendere d'assalto la mostra-mercato da giovedì 19 a domenica 22. L'appuntamento, al solito, è nella tensostruttura che verrà posizionata in zona Grand Hotel. E sempre nello stesso fine settimana - ma da venerdì - nei viali di Marina centro spunteranno bizzarri personaggi con l'ottava Cosplay Convention, dove i fans potranno indossare i costumi dei loro eroi preferiti. alb. cresc. Image: /foto/5798.jpg SVILUPPO IMMOBILIARE - Rassegna Stampa 04/07/

13 04/07/2012 Il Mattino - Ed. nazionale Pag. 32 (diffusione:79573, tiratura:108314) Comune, via ai tagli scure su 50 dirigenti Luigi Roano Una grana la riforma della macchina comunale, i tagli ai dirigenti perché non ci sono soldi rischiano di rallentarne la sua messa in campo. Il paradosso è che si stanno sguarnendo gli uffici in maniera più massiccia di quanto non preveda la riforma stessa. Con il risultato che ora mancano delle caselle. Il vicesindaco Tommaso Sodano ieri ha ricevuto i capigruppo per comunicare loro nel dettaglio come stanno le cose. L'amministrazione vuole andare avanti ma trovare la quadratura del cerchio è difficilissimo. Il tema oltre a essere economico è politico, il rimpasto di deleghe, uomini e donne previsto dal sindaco Luigi de Magistris, è tarato anche sulla riforma. Di qui il momento di difficoltà. Nella sostanza alla fine i dirigenti tagliati potrebbero essere una cinquantina, il doppio di quanto preventivato in un primo momento. Anche perché nelle ultimissime ore è arrivata una sentenza con la quale vengono revocate posizioni dirigenziali fatte una decina di anni fa. I comunali in questione hanno preferito scegliere la via della pensione immediata per non avere la revoca e una perdita secca di stipendio e pensione. Così l'organico si è depauperato più del previsto. Con risparmi superiori ai 20 milioni di euro. Dall'altra parte però si sono aperti buchi nell'organico per varare la stessa riforma. Dibattito acceso anche in Commissione urbanistica sulla questione Bagnoli e nuovo stadio. Dove in una riunione convocata a sorpresa dal presidente Carlo Iannello, famoso per la sua feroce volontà di allargare la partecipazione al dibattito a tutti sull'urbanistica, ha ben pensato di tenere fuori i giornalisti che non sono stati avvisati. Ci si deve accontentare di un comunicato redatto con i desiderata dei consiglieri, dal quale comunque si evincono due cose: Iannello (Napoli è tua) e Antonio Borriello (Pd) sono contrari al nuovo stadio. L'assessore all'urbanistica Luigi de Falco sul punto rassicura tutti che alla fine sarà il Consiglio comunale a decidere. Tuttavia la battaglia c'è stata. Il capogruppo dell'idv, il maggiore partito della coalizione arancione, Francesco Moxedano è duro: «Non era all'ordine del giorno la questione stadio e nemmeno quella di Bagnoli. Una cosa è certa alla fine deciderà il Consiglio. Io posso dire che l'idv è per il nuovo stadio e per il restyling del San Paolo». Stessa linea che ha il capogruppo dell'udc David Lebro: «Il metodo che la Giunta sta adottando nella definizione delle procedure per la realizzazione di progetti di riqualificazione, non può non trovare appoggio dell'udc». Lebro precisa: «La manifestazione d'interesse per le proposte di project financing per la realizzazione del nuovo stadio e per il restyling del San Paolo conferma la volontà di trasparenza dell'iter procedurale. L'interazione tra pubblico e privato resta la migliore via percorribile per assicurare la riqualificazione urbana di alcune zone periferiche». RIPRODUZIONE RISERVATA SVILUPPO IMMOBILIARE - Rassegna Stampa 04/07/

14 04/07/2012 La Gazzetta di Parma Pag. 7 (diffusione:42090, tiratura:51160) DISAGI TRIVELLA CENTRA UNA CONDOTTA: PROBLEMI PER L'INTERA ZONA DI VIA TRAVERSETOLO FINO A MARANO In migliaia senz'acqua tutto il giorno L'incidente è accaduto nei pressi dell' Eurosia : le squadre di Iren al lavoro fino a tarda sera II Migliaia di parmigiani ieri sono rimasti senza acqua per tutto il giorno. Ieri mattina, infatti, durante i lavori di scavo per l'interramento dei cavi dell'alta tensione nella zona dell'ipermercato Eurosia, la trivella di un'impresa ha centrato la condotta principale che distribuisce l'acqua nella zona Sud della città ed in alcuni comuni limitrofi. Centrata la condotta in ghisa I lavori di interramento dei cavi dell'alta tensione sono in corso da qualche settimana. Purtroppo la trivella ha centrato la condotta in ghisa del diametro di 40 centimetri, causandone la rottura e la fuoriuscita dell'acqua su tutta la sede stradale. Situazione difficile Subito intervenute, le squadre Iren hanno dovuto affrontare una difficile situazione, stante la peculiarità della riparazione che ha richiesto l'intervento di una specifica attrezzatura per il taglio del tubo in ghisa e la sua sostituzione con un rappezzo in polietilene. Lavori fino a tarda sera I lavori si sono protratti sino alla serata. Sono state eseguite le operazioni di sfiato delle condotte e il riempimento dei serbatoi a monte. Via Traversetolo senz'acqua L'interruzione ha riguardato l'intera zona di via Traversetolo sino alla frazione di Marano e anche alcune zone dei comuni confinanti. Iren contava di potere riportare la situazione alla normalità nella tarda serata di ieri. Le mappe delle condotte «Ancora una volta Iren - si legge in un comunicato della multiutility - raccomanda alle imprese che effettuano lavori di scavi di procurarsi le mappe delle condotte sotterranee, onde evitare disagi di questa portata alla popolazione ed alle imprese del territorio». u SVILUPPO IMMOBILIARE - Rassegna Stampa 04/07/

15 04/07/2012 Il Roma Pag. 1 (diffusione:27500, tiratura:125000) LA SVOLTA SEDE IN LUSSEMBURGO Affare stadio San Paolo, c'è una società offshore NAPOLI. La società che ha proposto il progetto del nuovo stadio al Comune di Napoli è di proprietà di una offshore con sede a Lussemburgo, paradiso fiscale dell'unione europea. Questo significa che l'amministrazione non potrà sapere chi mette realmente i soldi nell'impresa. Ma quella della Idis Srl, per ora, resta solo una proposta. La stessa azienda, tuttavis, ha già realizzato con il Comune il progetto della conversione urbanistica dell'ex area industriale Breglia di Ponticelli. E alla società anonima lussemburghese è riconducibile anche la società che ha realizzato il progetto del Palaponticelli. Nulla di illegale, ma certamente contro l'etica della giunta arancione che ha fatto della trasparenza un principio fondante. Perplessità sul piano del Comune è stata espressa dalla commissione Urbanistica. PRIMO PIANO A PAG.4 SVILUPPO IMMOBILIARE - Rassegna Stampa 04/07/

16 04/07/2012 Il Roma Pag. 4 (diffusione:27500, tiratura:125000) LA COMMISSIONE L'ASSESSORE: PRG VECCHIO RISPETTO ALLE NUOVE ESIGENZE DELLA CITTÀ Si dovrà modificare il Piano regolatore NAPOLI. Il nuovo stadio sarà realizzato in deroga al Piano regolatore. A chiarirlo è lo stesso assessore all'urbaniastica Luigi De Falco, durante la commissione consiliare che sull'argomento si è riunita ieri. Questo comporta una procedura lunga, poiché quando si interviene sul Prg deve essere il consiglio comunale a dire l'ultima parola. Il presidente della commissione Carlo Iannello ha espresso perplessità sul nuovo stadio: «Questo intervento - ha affermato -, seppure il Codice degli appalti preveda il ricorso al project financing anche per opere non pianificate, non è previsto dal Prg che può essere modificato solo dal consiglio comunale». L'assessore ha confermato questa procedura, ma ha sottolineato l'esigenza di una revisione del piano regolatore su problematiche che nei primi Anni Novanta (quando fu redatto il Piano) ancora non si palesavano. Il consigliere pd Antonio Borriello ha auspicato che, «più che su grandi progetti come il nuovo stadio, si punti a portare a termine i progetti già iniziati, concentrandosi su centro storico, zona orientale e zona occidentale, risolvendo anche l'ambiguità dell'adesione o meno del Comune alla legge regionale che prevede la sanatoria per gli alloggi abusivamente occupati e dando vita ad un progetto da realizzarsi in accordo con la Regione per utilizzare, per soddisfare il fabbisogno abitativo, con canoni concordati, i migliaia di alloggi sfitti in città». «L'apertura e il metodo che la Giunta sta adottando nella definizione delle procedure per la realizzazione di progetti di riqualificazione, non può non trovare appoggio nel gruppo consiliare dell'udc», ha affermato il capogruppo dell'udc al consiglio comunale di Napoli, David Lebro. «La delibera di Giunta, che ha indetto la manifestazione d'interesse per la presentazione delle proposte di project financing che riguardano correnza tra gli operatori economici». «Nonostante la diversità di vedute sul tema - sottolinea - che anche oggi si è palesata in Commissione urbanistica, l'udc resta convinto che l'interazione tra pubblico e privato resta la migliore via percorribile per assicurare la riqualificazione urbana di alcune zone periferiche che altrimenti l'amministrazione, a fronte dei progressivi tagli governativi, da sola non potrebbe affrontare». «Questo metodo ha l'ulteriore vantaggio - conclude Lebro - di lasciare comunque il Comune libero di indicare le linee di indirizzo nel rispetto dell'ambiente, dell'utilizzo di energie rinnovabili, dell'esigenza di minimizzare l'utilizzo di suolo e nel rispetto dei vincoli paesaggistici per la realizzazione delle opere». SVILUPPO IMMOBILIARE - Rassegna Stampa 04/07/

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione.

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. MICHELE EMILIANO Sindaco del Comune di Bari 12 maggio 2006 Innanzitutto benvenuti a tutti i nostri

Dettagli

la riorganizzazione della dev essere affrontata in Consiglio TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO

la riorganizzazione della dev essere affrontata in Consiglio TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO La riorganizzazione dell ospedale dev essere affrontata in Consiglio In Consiglio comunale si parlerà ancora di riorganizzazione ospedaliera.

Dettagli

SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO

SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO Il disegno di legge 1212 Disposizioni sulle Città metropolitane, sulle Province, sulle unioni e fusioni di Comuni approvato dal Senato ha

Dettagli

Il Sindaco presenta la sua Giunta

Il Sindaco presenta la sua Giunta Comunicato stampa Il Sindaco presenta la sua Giunta Il primo cittadino ha svelato i nomi e le deleghe degli assessori che comporranno la Giunta. «Scelte condivise ha commentato Checchi, adottate sulla

Dettagli

N. 00244/2015 REG.RIC. REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO. Il Tribunale Amministrativo Regionale per il Piemonte.

N. 00244/2015 REG.RIC. REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO. Il Tribunale Amministrativo Regionale per il Piemonte. N. 00244/2015 REG.RIC. REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO Il Tribunale Amministrativo Regionale per il Piemonte (Sezione Seconda) ha pronunciato la presente SENTENZA ex art. 60 cod. proc.

Dettagli

Sala Consilina, 20 settembre 2013 Prot. n. 13249/2013

Sala Consilina, 20 settembre 2013 Prot. n. 13249/2013 Sala Consilina, 20 settembre 2013 Prot. n. 13249/2013 E, P.C. EGREGIO DOTT. MATTEO CLAUDIO ZARRELLA PRESIDENTE DEL TRIBUNALE DI LAGONEGRO Via Lagonegro - 85042 LAGONEGRO (Pz) Trasmissione al telefax 0973.2333115

Dettagli

Comune di Grado Provincia di Gorizia

Comune di Grado Provincia di Gorizia Comune di Grado Provincia di Gorizia REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEGLI INCENTIVI PER LA PROGETTAZIONE E LA REALIZZAZIONE DI LAVORI PUBBLICI, AI SENSI DELL ART.11 DELLA LEGGE REGIONALE 31 MAGGIO 2002,

Dettagli

I Militari possono far politica?

I Militari possono far politica? I Militari possono far politica? Il personale in servizio attivo delle Forze Armate (Esercito, Marina, Aeronautica, Arma dei Carabinieri e Guardia di Finanza) può fare politica? Siccome ci sono tanti mestatori,

Dettagli

C M Y K C M Y K. 5. La normativa

C M Y K C M Y K. 5. La normativa 5. La normativa 5.1 Il quadro normativo Numerose sono le norme di riferimento per la pianificazione e la progettazione delle strade. Vengono sinteticamente enunciate quelle che riguardano la regolazione

Dettagli

Dimore di La o. Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore. Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore

Dimore di La o. Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore. Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore g Dimore di La o Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore Dimore di Lago Dimore di Lago, terzo volume storico della Collana

Dettagli

La cooperativa Fai compie 30 anni

La cooperativa Fai compie 30 anni Anziani e assistenza La cooperativa Fai compie 30 anni TRENTO Fai, la prima cooperativa sociale che si occupa di assistenza domiciliare in Trentino, si prepara a festeggiare ben 30 anni di attività. Sabato

Dettagli

SETTORE TERRITORIO Servizio Urbanistica

SETTORE TERRITORIO Servizio Urbanistica SETTORE TERRITORIO Servizio Urbanistica VARIANTE CONNESSA A S.U.A. IN ZONA C3 DEL VIGENTE PRG RELAZIONE E NORME DI ATTUAZIONE IL DIRIGENTE SETTORE TERRITORIO (Ing. Gian Paolo TRUCCHI) IL PROGETTISTA (Arch.

Dettagli

84, via Angelica Balabanoff,00155, Roma

84, via Angelica Balabanoff,00155, Roma F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Franco Leccese 84, via Angelica Balabanoff,00155, Roma Telefono 3461722196 Fax Email Nazionalità

Dettagli

La Carta di Montecatini

La Carta di Montecatini La Carta di Montecatini Le origini e le ragioni della Carta di Montecatini La Carta di Montecatini è il frutto del lavoro del secondo Campus che si è svolto nella città termale dal 27 al 29 ottobre 2005.

Dettagli

Guida alla corretta applicazione della normativa sull abbattimento delle barriere architettoniche

Guida alla corretta applicazione della normativa sull abbattimento delle barriere architettoniche Comune di Parma Guida alla corretta applicazione della normativa sull abbattimento delle barriere architettoniche A vent anni dall entrata in vigore della più importante legge sull abbattimento delle barriere

Dettagli

25 Ottobre 2011-3 Convegno Nazionale ITALIAN PROJECT MANAGEMENT ACADEMY

25 Ottobre 2011-3 Convegno Nazionale ITALIAN PROJECT MANAGEMENT ACADEMY 25 Ottobre 2011-3 Convegno Nazionale ITALIAN PROJECT MANAGEMENT ACADEMY Milano, ATAHOTELS Via Don Luigi Sturzo, 45 LA GESTIONE DEI PROGETTI NELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE DEL FUTURO. I SUOI RIFLESSI NEI

Dettagli

Di cosa parliamo quando parliamo di quote Alisa Del Re Università di Padova

Di cosa parliamo quando parliamo di quote Alisa Del Re Università di Padova Di cosa parliamo quando parliamo di quote Alisa Del Re Università di Padova Il capo del Governo Da almeno una decina d anni mi sono convinto che il passaggio delle quote è inevitabile. Una volta cambiato

Dettagli

VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ...

VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ... LA CITTÀ VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE 1. Parole per capire Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: città... città industriale... pianta della città...

Dettagli

COMUNE DI CIVITAVECCHIA Provincia di Roma SERVIZIO LAVORI PUBBLICI

COMUNE DI CIVITAVECCHIA Provincia di Roma SERVIZIO LAVORI PUBBLICI COMUNE DI CIVITAVECCHIA Provincia di Roma SERVIZIO LAVORI PUBBLICI AVVISO PUBBLICO PER L USO TEMPORANEO E SUPERFICIARIO DI UN AREA PUBBLICA SITA NEL PZ9 POLIGONO DEL GENIO Vista: IL DIRIGENTE la presenza

Dettagli

Ordinanza n. 15 del 14 Aprile 2015

Ordinanza n. 15 del 14 Aprile 2015 IL PRESIDENTE IN QUALITA DI COMMISSARIO DELEGATO AI SENSI DELL ART. 1 COMMA 2 DEL D.L.N. 74/2012 CONVERTITO CON MODIFICAZIONI DALLA LEGGE N. 122/2012 Ordinanza n. 15 del 14 Aprile 2015 Modalità attuative

Dettagli

Roma 2020: valori e opinioni I valori economici dei Giochi Olimpici e Paralimpici di Roma 2020

Roma 2020: valori e opinioni I valori economici dei Giochi Olimpici e Paralimpici di Roma 2020 Roma 2020: valori e opinioni I valori economici dei Giochi Olimpici e Paralimpici di Roma 2020 Roma 2020: valori e opinioni I valori economici dei Giochi Olimpici e Paralimpici di Roma 2020 La spesa complessiva

Dettagli

TARIFFE LUCE E GAS: CONFRONTO INTERNAZIONALE

TARIFFE LUCE E GAS: CONFRONTO INTERNAZIONALE TARIFFE LUCE E GAS: CONFRONTO INTERNAZIONALE Italiani Energia elettrica e metano costano poco, rispetto al resto d Europa, solo per livelli bassi di consumo. Man mano che l utilizzo aumenta, diventiamo

Dettagli

Un esame del DdL n. 1385 e connessi non può esimersi dal considerare il contesto in cui tale disegno è nato e i vincoli che esso incontra:

Un esame del DdL n. 1385 e connessi non può esimersi dal considerare il contesto in cui tale disegno è nato e i vincoli che esso incontra: Un esame del DdL n. 1385 e connessi non può esimersi dal considerare il contesto in cui tale disegno è nato e i vincoli che esso incontra: Un primo vincolo è rappresentato dalla sentenza della Corte Costituzionale

Dettagli

L analisi economico finanziaria dei progetti

L analisi economico finanziaria dei progetti PROVINCIA di FROSINONE CIOCIARIA SVILUPPO S.c.p.a. LABORATORI PER LO SVILUPPO LOCALE L analisi economico finanziaria dei progetti Azione n. 2 Progetti per lo sviluppo locale LA FINANZA DI PROGETTO Frosinone,

Dettagli

RFI:Informativa e invio documentazione. Verbale di accordo e comunicato unitario. Convocazione comitato di settore

RFI:Informativa e invio documentazione. Verbale di accordo e comunicato unitario. Convocazione comitato di settore ATTIVITA FERROVIARIE RFI:Informativa e invio documentazione ACI GLOBALE Verbale di accordo e comunicato unitario AUTONOLEGGIO Comunicato unitario di proclamazione sciopero TRASPORTO MERCI LOGISTICA AUTOSTRADE

Dettagli

REGOLAMENTO PER L'EROGAZIONE DI CONTRIBUTI ALLE PICCOLE IMPRESE

REGOLAMENTO PER L'EROGAZIONE DI CONTRIBUTI ALLE PICCOLE IMPRESE REGOLAMENTO PER L'EROGAZIONE DI CONTRIBUTI ALLE PICCOLE IMPRESE INDICE Art. 1 - Oggetto e finalità del regolamento Art. 2 - Requisiti di ammissibilità al contributo Art. 3 - Tipologie di spese ammissibili

Dettagli

Che fare quando un RLS vede una situazione di rischio o di disagio per i lavoratori?

Che fare quando un RLS vede una situazione di rischio o di disagio per i lavoratori? Le proposte emerse dai gruppi di RLS 1 Che fare quando un RLS vede una situazione di rischio o di disagio per i lavoratori? Il RLS consulta il documento di valutazione dei rischi e verifica se il rischio

Dettagli

Per San Lazzaro. Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA. MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente)

Per San Lazzaro. Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA. MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente) TU Per San Lazzaro Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente) Territorio: Urbanistica: Cosa: Agevolazioni per la riqualificazione dell esistente:

Dettagli

LA NAZIONE LIVORNO mer, 8 apr 2015 ROSIGNANO LE DOMANDE DOVRANNO ESSER PRESENTATE ENTRO IL 14 APRILE Bollette dell'acqua: un contributo dal Comuneper

LA NAZIONE LIVORNO mer, 8 apr 2015 ROSIGNANO LE DOMANDE DOVRANNO ESSER PRESENTATE ENTRO IL 14 APRILE Bollette dell'acqua: un contributo dal Comuneper LA NAZIONE LIVORNO mer, 8 apr 2015 ROSIGNANO LE DOMANDE DOVRANNO ESSER PRESENTATE ENTRO IL 14 APRILE Bollette dell'acqua: un contributo dal Comuneper le famiglie in condizioni economiche precarie ROSIGNANO

Dettagli

COMUNE DI SORAGA COMUN DE SORAGA BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN OPERA D ARTE PER L ABBELLIMENTO DE LA GRAN CIASA NEL COMUNE DI SORAGA

COMUNE DI SORAGA COMUN DE SORAGA BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN OPERA D ARTE PER L ABBELLIMENTO DE LA GRAN CIASA NEL COMUNE DI SORAGA BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN OPERA D ARTE PER L ABBELLIMENTO DE LA GRAN CIASA NEL COMUNE DI SORAGA ai sensi dell art. 20 della L.P. 3 gennaio 1983 n.2 e s.m. e i. e del relativo Regolamento

Dettagli

Art. 2 (Procedimento di approvazione e variazione) PARTE PRIMA

Art. 2 (Procedimento di approvazione e variazione) PARTE PRIMA 4 Bollettino Ufficiale della Regione Puglia - n. 162 suppl. del 15-10-2009 PARTE PRIMA Corte Costituzionale LEGGE REGIONALE 7 ottobre 2009, n. 20 Norme per la pianificazione paesaggistica. La seguente

Dettagli

Autorizzazione per l'anno 2015 all'emissione della bollettazione in acconto per il primo semestre da parte del soggetto gestore AMA

Autorizzazione per l'anno 2015 all'emissione della bollettazione in acconto per il primo semestre da parte del soggetto gestore AMA Protocollo RC n. 4480/15 ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA CAPITOLINA (SEDUTA DEL 20 FEBBRAIO 2015) L anno duemilaquindici, il giorno di venerdì venti del mese di febbraio, alle ore

Dettagli

D.L. 30 dicembre 2013, n. 151

D.L. 30 dicembre 2013, n. 151 D.L. 30 dicembre 2013, n. 151 Disposizioni di carattere finanziario indifferibili, finalizzate a garantire la funzionalità di enti locali, la realizzazione di misure in tema di infrastrutture, trasporti

Dettagli

OGGETTO: APPROVAZIONE ALIQUOTE TASI

OGGETTO: APPROVAZIONE ALIQUOTE TASI Provincia di Bologna COPIA n. 28 del 30.04.2014 OGGETTO: APPROVAZIONE ALIQUOTE TASI Il giorno 30 aprile 2014 alle ore 20.30 nella sala consiliare del Municipio, previa l'osservanza di tutte le formalità

Dettagli

DELIBERAZIONE N IX / 3153 Seduta del 20/03/2012

DELIBERAZIONE N IX / 3153 Seduta del 20/03/2012 DELIBERAZIONE N IX / 3153 Seduta del 20/03/2012 Presidente ROBERTO FORMIGONI Assessori regionali ANDREA GIBELLI Vice Presidente VALENTINA APREA DANIELE BELOTTI GIULIO BOSCAGLI LUCIANO BRESCIANI RAFFAELE

Dettagli

Meno carte più sicurezza. Procedure semplificate per la prevenzione incendi C O R P O N A Z I O N A L E

Meno carte più sicurezza. Procedure semplificate per la prevenzione incendi C O R P O N A Z I O N A L E FUOCO DEL VIGILI Meno carte più sicurezza Procedure semplificate per la prevenzione incendi C O R P O N A Z I O N A L E Premessa La semplificazione per le procedure di prevenzione incendi entra in vigore

Dettagli

Regolamento per l utilizzo dei parcheggi di proprietà comunale

Regolamento per l utilizzo dei parcheggi di proprietà comunale Comune di Lavis PROVINCIA DI TRENTO REGOLAMENTI COMUNALI Regolamento per l utilizzo dei parcheggi di proprietà comunale Approvato con deliberazione consiliare n. 57 di data 11/08/2011 1 ARTICOLO 1 OGGETTO

Dettagli

LO 'SBLOCCA ITALIA' IN PILLOLE. Queste alcune delle principali misure previste dal provvedimento:

LO 'SBLOCCA ITALIA' IN PILLOLE. Queste alcune delle principali misure previste dal provvedimento: LO 'SBLOCCA ITALIA' IN PILLOLE Queste alcune delle principali misure previste dal provvedimento: AFFITTI: Per chi acquista una casa (dal primo gennaio 2014 al 31 dicembre 2017) e l'affitta per otto anni

Dettagli

MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE

MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE 66 Bologna, 11 febbraio 2015 MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE Per dare feste non serve sempre un motivo. Ma quelle di Meglio Così, il ciclo di eventi che si terrà a Bologna tra febbraio

Dettagli

*è stato invitato a partecipare; da confermare

*è stato invitato a partecipare; da confermare 1 *è stato invitato a partecipare; da confermare 8.30 Registrazione Partecipanti GIOVEDÌ 30 OTTOBRE - Mattina SESSIONE PLENARIA DI APERTURA (9.30-11.00) RILANCIARE IL MERCATO DELLA PA: STRATEGIE ED AZIONI

Dettagli

Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive

Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive Dipartimento della Pubblica Sicurezza Stagione sportiva 2011/2012 Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive Determinazione n. 26/2012 del 30 maggio 2012 L Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni

Dettagli

DOCUMENTO PRELIMINARE ALLA PROGETTAZIONE

DOCUMENTO PRELIMINARE ALLA PROGETTAZIONE UNIVERSITA' DEGLI STUDI SASSARI UFFICIO TECNICO LAVORI DI RISTRUTTURAZIONE, RESTAURO CONSERVATIVO E ADEGUAMENTO NORMATIVO DELL EDIFICIO SITO IN SASSARI IN LARGO PORTA NUOVA DOCUMENTO PRELIMINARE ALLA PROGETTAZIONE

Dettagli

Le regole essenziali per raccogliere le firme per i referendum

Le regole essenziali per raccogliere le firme per i referendum Le regole essenziali per raccogliere le firme per i referendum La prima operazione da fare, una volta ricevuti i moduli per la raccolta, è quella della Vidimazione. La vidimazione. Viene effettuata dal

Dettagli

DELIBERAZIONE N X / 2525 Seduta del 17/10/2014

DELIBERAZIONE N X / 2525 Seduta del 17/10/2014 DELIBERAZIONE N X / 2525 Seduta del 17/10/2014 Presidente ROBERTO MARONI Assessori regionali MARIO MANTOVANI Vice Presidente VALENTINA APREA VIVIANA BECCALOSSI SIMONA BORDONALI PAOLA BULBARELLI MARIA CRISTINA

Dettagli

ORDINE DEGLI INGEGNERI DELL A PROV INCI A DI RIMINI AS SOCI AZIO NE CONGENIA EDIFICI CON STRUTTURA IN CONGLOMERATO CEMENTIZIO ARMATO

ORDINE DEGLI INGEGNERI DELL A PROV INCI A DI RIMINI AS SOCI AZIO NE CONGENIA EDIFICI CON STRUTTURA IN CONGLOMERATO CEMENTIZIO ARMATO «Quello Quello che per un uomo è "magia", per un altro è ingegneria». Robert Anson Heinlein ORDINE DEGLI INGEGNERI DELL A PROV INCI A DI RIMINI AS SOCI AZIO NE CONGENIA Corso di aggiornamento sulle Norme

Dettagli

Relazione sulla gestione e sull andamento economico e finanziario

Relazione sulla gestione e sull andamento economico e finanziario Relazione sulla gestione e sull andamento economico e finanziario 9 Signori azionisti, il 2005 è stato per Manutencoop Facility Management S.p.A. un anno di particolare impegno: il completamento delle

Dettagli

La Lega Nord chiede al Comun e impegni concret i sui scopass i

La Lega Nord chiede al Comun e impegni concret i sui scopass i press UnE 02/01 /2011 Resto del Orlino Ravenna BAG NACAVALLO La Lega Nord chiede al Comun e impegni concret i sui scopass i «ANCHE a Bagnacavallo i nodi delle politiche degli an - ni passati vengono al

Dettagli

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS MA IL CIELO È SEMPRE PIÙ BLU di Rino Gaetano Didattizzazione di Greta Mazzocato Univerisità Ca Foscari di Venezia Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano

Dettagli

INDAGINE LAST CMR (COMMUNITY MEDIA RESEARCH) PER LA STAMPA

INDAGINE LAST CMR (COMMUNITY MEDIA RESEARCH) PER LA STAMPA INDAGINE LAST CMR (COMMUNITY MEDIA RESEARCH) PER LA STAMPA L epoca in cui viviamo, caratterizzata dalla velocità e dall informazione, vede limitate le nostre capacità previsionali. Non siamo più in grado

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

CORSO UNIVERSITARIO DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE IN SERVIZI PUBBLICI DIPARTIMENTO DI DIRITTO ECONOMIA E CULTURE. Anno accademico 2013-2014

CORSO UNIVERSITARIO DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE IN SERVIZI PUBBLICI DIPARTIMENTO DI DIRITTO ECONOMIA E CULTURE. Anno accademico 2013-2014 CORSO UNIVERSITARIO DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE IN SERVIZI PUBBLICI DIPARTIMENTO DI DIRITTO ECONOMIA E CULTURE Anno accademico 2013-2014 Como - Varese, 15 febbraio 2014 DESCRIZIONE DELLA PROPOSTA DI

Dettagli

Censimento Programma di intervento per l abbattimento delle barriere architettoniche e urbanistiche

Censimento Programma di intervento per l abbattimento delle barriere architettoniche e urbanistiche Censimento Programma di intervento per l abbattimento delle barriere architettoniche e urbanistiche Schede rilievo SCHEDA RILIEVO BARRIERE ARCHITETTONICHE SPAZI - strade Vinci Toiano CENTRO ABITATO Sant

Dettagli

e r r e 3 s t u d i o t e c n i c o a s s o c i a t o a r c h. c r i s t i n a r o s t a g n o t t o

e r r e 3 s t u d i o t e c n i c o a s s o c i a t o a r c h. c r i s t i n a r o s t a g n o t t o Come disposto nelle norme di attuazione, artt. 15, 16, 17 e dall Allegato 5 alle NTA del PTC2 gli strumenti urbanistici generali e le relative varianti assumono l obbiettivo strategico e generale del contenimento

Dettagli

2.1 DATI NAZIONALI E TERRITORIALI (AREE E Regioni)

2.1 DATI NAZIONALI E TERRITORIALI (AREE E Regioni) ANALISI TERRITORIALE DEL VALORE DEL PATRIMONIO ABITATIVO Gli immobili in Italia - 2015 ANALISI TERRITORIALE DEL VALORE DEL PATRIMONIO ABITATIVO Nel presente capitolo è analizzata la distribuzione territoriale

Dettagli

all'italia serve una buona scuola,

all'italia serve una buona scuola, all'italia serve una buona scuola, che sviluppi nei ragazzi la curiosità per il mondo e il pensiero critico. Che stimoli la loro creatività e li incoraggi a fare cose con le proprie mani nell era digitale.

Dettagli

Articoli 6 e 8 dello Statuto; articoli 2, 3 e 4 del Regolamento per gli istituti di partecipazione

Articoli 6 e 8 dello Statuto; articoli 2, 3 e 4 del Regolamento per gli istituti di partecipazione Proposta di iniziativa popolare concernente il programma di recupero urbano laurentino e l'inserimento del Fosso della Cecchignola nella componente primaria della rete ecologica e destinazione dell'intera

Dettagli

Intervista ad Alessandro Franceschini presidente Equo Garantito rilasciata in occasione di World Fair Trade Week

Intervista ad Alessandro Franceschini presidente Equo Garantito rilasciata in occasione di World Fair Trade Week Intervista ad Alessandro Franceschini presidente Equo Garantito rilasciata in occasione di World Fair Trade Week Maggio 2015 Scusi presidente, ma il commercio equo e solidale è profit o non profit? La

Dettagli

LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE

LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE Modulo DATI INFORMATIVI FINANZIARI ANNUALI per gli emittenti industriali LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE Data : 03/05/2011 Versione : 1.3 1 Revisioni Data Versione Cap./ Modificati 03/05/2010 1.0-13/05/2010

Dettagli

Sommario Rassegna Stampa

Sommario Rassegna Stampa Sommario Rassegna Stampa Pagina Testata Data Titolo Pag. Rubrica Edilizia 38 Il Sole 24 Ore 23/01/2015 IN BREVE - EDILIZIA 3 Rubrica Lavori pubblici 36 Il Messaggero - Cronaca di Roma 23/01/2015 DAL MUSEO

Dettagli

Aggiunte e modifiche al Regolamento per le prestazioni e gli onorari per l architettura SIA 102 (2003)

Aggiunte e modifiche al Regolamento per le prestazioni e gli onorari per l architettura SIA 102 (2003) Sezione della logistica Repubblica e Cantone Ticino Via del Carmagnola 7 Dipartimento delle finanze e dell'economia 6501 Bellinzona Divisione delle risorse Aggiunte e modifiche al Regolamento per le prestazioni

Dettagli

Comunicato Stampa. Methorios Capital S.p.A.

Comunicato Stampa. Methorios Capital S.p.A. Comunicato Stampa Methorios Capital S.p.A. Approvata la Relazione Semestrale Consolidata al 30 giugno 2013 Acquistato un ulteriore 16,2% del capitale di Astrim S.p.A. Costituzione della controllata Methorios

Dettagli

*è stato invitato a partecipare; da confermare

*è stato invitato a partecipare; da confermare 1 8.30 Registrazione Partecipanti GIOVEDÌ 30 OTTOBRE Mattina SESSIONE PLENARIA DI APERTURA (9.30 11.00) RILANCIARE IL MERCATO DELLA PA: STRATEGIE ED AZIONI Il settore della PA è tra le priorità dell agenda

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

PRIORITY. Precedenza

PRIORITY. Precedenza www.italy-ontheroad.it PRIORITY Precedenza Informazioni generali e consigli. Ciao, sono Namauel Sono una voce amica che prova ad aiutarti, con qualche consiglio, nella circolazione stradale. Mi rivolgo

Dettagli

Una nuova riforma?...no, meglio applicare quella già approvata Elsa Fornero (Università di Torino e CeRP)

Una nuova riforma?...no, meglio applicare quella già approvata Elsa Fornero (Università di Torino e CeRP) Una nuova riforma?...no, meglio applicare quella già approvata Elsa Fornero (Università di Torino e CeRP) Che il sistema previdenziale italiano sia un cantiere sempre aperto testimonia la profonda discrasia

Dettagli

CASTEL SANT ANGELO SALA PAOLINA TUTT ALTRA ITALIA IO SOGNAVO PUBBLICATO IL 25 OTT 2010 Data Evento: da 08/11/2010 a 03/04/2011

CASTEL SANT ANGELO SALA PAOLINA TUTT ALTRA ITALIA IO SOGNAVO PUBBLICATO IL 25 OTT 2010 Data Evento: da 08/11/2010 a 03/04/2011 Roma CASTEL SANT ANGELO SALA PAOLINA TUTT ALTRA ITALIA IO SOGNAVO PUBBLICATO IL 25 OTT 2010 Data Evento: da 08/11/2010 a 03/04/2011 Castel Sant Angelo Sala Paolina Mostra su Giuseppe Garibaldi Tutt altra

Dettagli

FAR EAST FILM FESTIVAL 16 Il più grande festivaldel cinema dall Estremo Oriente

FAR EAST FILM FESTIVAL 16 Il più grande festivaldel cinema dall Estremo Oriente FAR EAST FILM FESTIVAL 16 Il più grande festivaldel cinema dall Estremo Oriente un grande evento mondiale una grande festa popolare Che cos è Far east Film Festival? Un grande evento popolare Far East

Dettagli

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA 2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA Discorso del Prefetto Angelo Tranfaglia Piazza Maggiore Bologna, 2 giugno 2013 Autorità, cittadini tutti di Bologna e della sua provincia, un cordiale saluto a tutti.

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Fiscal News N. 206. Sospensione feriale dei termini processuali. La circolare di aggiornamento professionale 23.07.2013. Premessa

Fiscal News N. 206. Sospensione feriale dei termini processuali. La circolare di aggiornamento professionale 23.07.2013. Premessa Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 206 23.07.2013 Sospensione feriale dei termini processuali Categoria: Contenzioso Sottocategoria: Processo tributario Anche quest anno, come di

Dettagli

BREVI OSSERVAZIONI sul LAVORO DI PUBBLICA UTILITÀ

BREVI OSSERVAZIONI sul LAVORO DI PUBBLICA UTILITÀ BREVI OSSERVAZIONI sul LAVORO DI PUBBLICA UTILITÀ Tra le modifiche introdotte nell agosto 2010 all art. 186, C.d.S., vi è anche l inserimento del nuovo comma 9 bis, che prevede l applicazione del lavoro

Dettagli

Anno 2012 L USO DELLA LINGUA ITALIANA, DEI DIALETTI E DI ALTRE LINGUE IN ITALIA

Anno 2012 L USO DELLA LINGUA ITALIANA, DEI DIALETTI E DI ALTRE LINGUE IN ITALIA 27 ottobre 2014 Anno L USO DELLA LINGUA ITALIANA, DEI DIALETTI E DI ALTRE LINGUE IN ITALIA Nel, in Italia, il 53,1% delle persone di 18-74 anni (23 milioni 351mila individui) parla in prevalenza in famiglia.

Dettagli

Una città per giocare: linee guida per il convegno internazionale.

Una città per giocare: linee guida per il convegno internazionale. Istituto di Scienze e Tecnologie della Cognizione - CNR progetto internazionale "La città dei bambini" Una città per giocare: linee guida per il convegno internazionale. Non mi mancava la memoria o l intelligenza,

Dettagli

(Omissis) Art. 1. (Campo di applicazione).

(Omissis) Art. 1. (Campo di applicazione). DECRETO MINISTERIALE 2 aprile 1968, n. 1444 (pubblicato nella g. u. 16 aprile 1968, n. 97). Limiti inderogabili di densità edilizia, di altezza, di distanza fra i fabbricati e rapporti massimi tra spazi

Dettagli

COMUNE DI VENEZIA. Estratto dal registro delle deliberazioni del COMMISSARIO STRAORDINARIO nella competenza del Consiglio comunale

COMUNE DI VENEZIA. Estratto dal registro delle deliberazioni del COMMISSARIO STRAORDINARIO nella competenza del Consiglio comunale COMUNE DI VENEZIA Estratto dal registro delle deliberazioni del COMMISSARIO STRAORDINARIO nella competenza del Consiglio comunale N. 87 DEL 14 MAGGIO 2015 E presente il COMMISSARIO STRAORDINARIO: VITTORIO

Dettagli

Allegato "A" al N. 67357/8101 di repertorio Milano il 10.02.2009 STATUTO DELL ASSOCIAZIONE CULTURALE "In Atto" Art. 1) Ai sensi della Legge 7

Allegato A al N. 67357/8101 di repertorio Milano il 10.02.2009 STATUTO DELL ASSOCIAZIONE CULTURALE In Atto Art. 1) Ai sensi della Legge 7 Allegato "A" al N. 67357/8101 di repertorio Milano il 10.02.2009 STATUTO DELL ASSOCIAZIONE CULTURALE "In Atto" Art. 1) Ai sensi della Legge 7 dicembre 2000, n. 383 e delle norme del codice civile in tema

Dettagli

Autorizzato frazionamento azioni ordinarie Amplifon S.p.A. nel rapporto di 1:10; il valore nominale passa da Euro 0,20 a Euro 0,02 per azione

Autorizzato frazionamento azioni ordinarie Amplifon S.p.A. nel rapporto di 1:10; il valore nominale passa da Euro 0,20 a Euro 0,02 per azione COMUNICATO STAMPA AMPLIFON S.p.A.: L Assemblea degli azionisti approva il Bilancio al 31.12.2005 e delibera la distribuzione di un dividendo pari a Euro 0,30 per azione (+25% rispetto al 2004) con pagamento

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 317 della Giunta Comunale

VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 317 della Giunta Comunale COMUNE DI FOLGARIA Provincia di Trento - C.A.P. 38064 Via Roma, 60 Tel. 0464/729333 - Fax 0464/729366 E-mail: info@comune.folgaria.tn.it Codice Fiscale e P. IVA 00323920223 VERBALE DI DELIBERAZIONE N.

Dettagli

COMUNE DI MENCONICO PROVINCIA DI PAVIA

COMUNE DI MENCONICO PROVINCIA DI PAVIA COMUNE DI MENCONICO PROVINCIA DI PAVIA Via Capoluogo, 21-27050 Menconico (PV) Tel. 0383574001 - Fax 0383574156 P. IVA/C.F. 01240140184 Prot. n. 797 Menconico, 15 luglio 2010 Spett.le - COMUNE DI VARZI

Dettagli

Gli stranieri: un valore economico per la società. Dati e considerazioni su una realtà in continua evoluzione

Gli stranieri: un valore economico per la società. Dati e considerazioni su una realtà in continua evoluzione Gli stranieri: un valore economico per la società. Dati e considerazioni su una realtà in continua evoluzione Con il patrocinio di e dal Ministero degli Affari Esteri Rapporto annuale sull economia dell

Dettagli

AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO

AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO 1 AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO Caro Presidente Buzek, Vice Presidenti, colleghi italiani ed europei,

Dettagli

1.4 LA PROVINCIA: IL RUOLO E LE COMPETENZE ISTITUZIONALI

1.4 LA PROVINCIA: IL RUOLO E LE COMPETENZE ISTITUZIONALI 1.4 LA PROVINCIA: IL RUOLO E LE COMPETENZE ISTITUZIONALI La Provincia è un istituzione pubblica territoriale; gli organi di governo sono eletti dalla popolazione residente nel territorio e hanno il compito

Dettagli

Sardegna. della memoria. Collana diretta da. Romano Cannas. Gli Archivi. Su Balente e sa Emina. con Michelangelo Pira

Sardegna. della memoria. Collana diretta da. Romano Cannas. Gli Archivi. Su Balente e sa Emina. con Michelangelo Pira Sardegna Gli Archivi della memoria Collana diretta da Romano Cannas Su Balente e sa Emina con Michelangelo Pira presentazione di Bachisio Bandinu Gli Archivi della memoria Collana diretta da Romano Cannas

Dettagli

Impara il trading dai maestri con l'analisi Fondamentale. Vantaggi. Imparare a fare trading dai maestri MARKETS.COM 02

Impara il trading dai maestri con l'analisi Fondamentale. Vantaggi. Imparare a fare trading dai maestri MARKETS.COM 02 Impar a il tr ading da i m aestr i Impara il trading dai maestri con l'analisi Fondamentale Cos'è l'analisi Fondamentale? L'analisi fondamentale esamina gli eventi che potrebbero influenzare il valore

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA LA CORTE DEI CONTI IN SEZIONE REGIONALE DI CONTROLLO PER LA LOMBARDIA

REPUBBLICA ITALIANA LA CORTE DEI CONTI IN SEZIONE REGIONALE DI CONTROLLO PER LA LOMBARDIA Lombardia 300/2014/PAR REPUBBLICA ITALIANA LA CORTE DEI CONTI IN SEZIONE REGIONALE DI CONTROLLO PER LA LOMBARDIA composta dai magistrati: dott. Gianluca Braghò dott. Donato Centrone dott. Andrea Luberti

Dettagli

Partenariato transatlantico su commercio e investimenti. Parte normativa

Partenariato transatlantico su commercio e investimenti. Parte normativa Partenariato transatlantico su commercio e investimenti Parte normativa settembre 2013 2 I presidenti Barroso, Van Rompuy e Obama hanno chiarito che la riduzione delle barriere normative al commercio costituisce

Dettagli

10 PROPOSTE IN FAVORE DELL EDUCAZIONE AMBIENTALE E LO SVILUPPO SOSTENIBILE IN EUROPA

10 PROPOSTE IN FAVORE DELL EDUCAZIONE AMBIENTALE E LO SVILUPPO SOSTENIBILE IN EUROPA 1 10 PROPOSTE IN FAVORE DELL EDUCAZIONE AMBIENTALE E LO SVILUPPO SOSTENIBILE IN EUROPA MEMORANDUM SULL EASS L' Educazione all Ambientale e allo Sviluppo Sostenibile, una necessità! L'Educazione Ambientale

Dettagli

20 novembre 2013. Milano Serravalle Milano Tangenziali S.p.A. Le nuove tratte autostradali in fase di realizzazione

20 novembre 2013. Milano Serravalle Milano Tangenziali S.p.A. Le nuove tratte autostradali in fase di realizzazione 20 novembre 2013 Milano Serravalle Milano Tangenziali S.p.A. Le nuove tratte autostradali in fase di realizzazione PRINCIPALI INTERVENTI SU GOMMA PREVISTI NELLA REGIONE URBANA MILANESE La rete in gestione:

Dettagli

GUIDA ALL APPLICAZIONE DELL IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA (I.M.U.) ANNO 2013

GUIDA ALL APPLICAZIONE DELL IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA (I.M.U.) ANNO 2013 COMUNE DI VIGONZA UNITA OPERATIVA TRIBUTI GUIDA ALL APPLICAZIONE DELL IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA (I.M.U.) ANNO 2013 Il decreto legge 21 maggio 2013 n 54 ha sospeso il versamento dell'acconto IMU per alcuni

Dettagli

I BORGHI PIU' BELLI D'ITALIA Statuto

I BORGHI PIU' BELLI D'ITALIA Statuto I BORGHI PIU' BELLI D'ITALIA Statuto ARTICOLO 1- COSTITUZIONE E' costituito il Club denominato I Borghi più Belli d'italia ai sensi dello Statuto dell Associazione Nazionale Comuni Italiani, in breve ANCI.

Dettagli

Decreto di attribuzione di posizioni organizzative ai responsabili di settore IL SINDACO

Decreto di attribuzione di posizioni organizzative ai responsabili di settore IL SINDACO Taviano Città dei Fiori (Lecce Italy) Decreto sindacale 02 lì 22 gennaio 2014 Decreto di attribuzione di posizioni organizzative ai responsabili di settore IL SINDACO VISTA la legge 191/98, recante modifiche

Dettagli

Comune di Carpineto Romano PROVINCIA DI ROMA

Comune di Carpineto Romano PROVINCIA DI ROMA Comune di Carpineto Romano PROVINCIA DI ROMA N. 37 del 16.12.2013 OGGETTO: Legge Regionale N. 1 Del 03/01/1986, Art. 8. Alienazione di terreni di proprietà collettiva di uso civico edificati o edificabili.

Dettagli

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012 anno 2 - numero 3 - marzo/aprile 2012 MADE IN ITALY PAVANELLOMAGAZINE l intervista Certificazione energetica obbligatoria Finestra Qualità CasaClima Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre

Dettagli

Le Circolari della Fondazione Studi Consulenti del Lavoro. N.6 del 29.05.2013 SOCIETA TRA PROFESSIONISTI

Le Circolari della Fondazione Studi Consulenti del Lavoro. N.6 del 29.05.2013 SOCIETA TRA PROFESSIONISTI Le Circolari della Fondazione Studi Consulenti del Lavoro N.6 del 29.05.2013 SOCIETA TRA PROFESSIONISTI Introduzione Le Societá tra Professionisti, introdotte dalla legge 183/2010, sono una delle novitá

Dettagli

COMUNE DI DONORI Provincia di Cagliari

COMUNE DI DONORI Provincia di Cagliari COMUNE DI DONORI Provincia di Cagliari - 2 COPIA- VERBALE DI ADUNANZA DEL CONSIGLIO COMUNALE Sessione Ordinaria Seduta Pubblica N. 2 Del 21.01.2010 OGGETTO: DETERMINAZIONE QUANTITA E QUALITA DELLE AREE

Dettagli

Municipio Roma V Prot. CG n.31261 del 5 Aprile 2013. (Seduta del 28 Ottobre 2013)

Municipio Roma V Prot. CG n.31261 del 5 Aprile 2013. (Seduta del 28 Ottobre 2013) Municipio Roma V (ex VI e VII) Unità di Direzione Servizio di Assistenza agli Organi Istituzionali Ufficio Consiglio Municipio Roma V Prot. CG n.31261 del 5 Aprile 2013 ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI

Dettagli

Le pagelle alle università Vince il Politecnico di Milano - Bocconi al top tra le private

Le pagelle alle università Vince il Politecnico di Milano - Bocconi al top tra le private Istruzione. La classifica degli atenei in base alla qualità dell'offerta formativa agli studenti Le pagelle alle università Vince il Politecnico di Milano - Bocconi al top tra le private La qualità accademica

Dettagli

MODALITA DI FUNZIONAMENTO E CONSULTAZIONE DEL TAVOLO PERMANENTE DEI SOGGETI DEL TERZO SETTORE DEL DISTRETTO SOCIALE EST MILANO

MODALITA DI FUNZIONAMENTO E CONSULTAZIONE DEL TAVOLO PERMANENTE DEI SOGGETI DEL TERZO SETTORE DEL DISTRETTO SOCIALE EST MILANO Allegato A alla deliberazione n. 11 dell 08/06/2012 MODALITA DI FUNZIONAMENTO E CONSULTAZIONE DEL TAVOLO PERMANENTE DEI SOGGETI DEL TERZO SETTORE DEL DISTRETTO SOCIALE EST MILANO 1. COMPITI E FINALITA

Dettagli

RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULLA GESTIONE DELL ESERCIZIO CHIUSO AL 31 DICEMBRE 2012

RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULLA GESTIONE DELL ESERCIZIO CHIUSO AL 31 DICEMBRE 2012 STUDIARE SVILUPPO SRL Sede legale: Via Vitorchiano, 123-00189 - Roma Capitale sociale 750.000 interamente versato Registro delle Imprese di Roma e Codice fiscale 07444831007 Partita IVA 07444831007 - R.E.A.

Dettagli