Erasmus e dintorni. Rassegna stampa. Ottobre 2010

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Erasmus e dintorni. Rassegna stampa. Ottobre 2010"

Transcript

1 Erasmus e dintorni Rassegna stampa Ottobre 2010 Sommario (Clicca sul titolo per accedere alla notizia) Avviati i sei casi-pilota di STORK per l'interoperabilità dell'identità elettronica in tutta Europa del 25 ottobre 2010 Cara Italia, ti scrivo.it Un Paese visto da lontano Economia del 22 ottobre 2010 Tor Vergata, gli studenti Erasmus nella residenza senza italiani Roma/Cronaca del 22 ottobre 2010 Erasmus Welcome Day, la Iervolino accoglie gli studenti stranieri del 21 ottobre 2010 Dalla Svezia alla Liuc del 20 ottobre 2010 Erasmus per imprese, in prima fila la Camera di Commercio di Sassari del 18 ottobre 2010 Raddoppiano gli stage targati Erasmus Economia dell 11 ottobre 2010 Progetto Erasmus, a Bari 250 studenti del 5 ottobre 2010 Da 22 nazioni a Macerata, ecco la carica degli Erasmus Macerata del 4 ottobre 2010

2 AVVIATI I SEI CASI-PILOTA DI STORK PER L'INTEROPERABILITÀ DELL'IDENTITÀ ELETTRONICA IN TUTTA EUROPA Basta il proprio identificativo elettronico, come la Carta d'identità Elettronica (CIE) o la Carta Nazionale/Regionale dei Servizi (CNR/CRS), per usufruire in modo sicuro di servizi di rete offerti da tutti i paesi dell'unione Europea. Bruxelles, Belgio, 25 ottobr e 2010 STORK, un progetto finanziato dal Programm a europeo di Sostegno alle Politiche ICT (ICT-PSP) del Programma Quadr o Competitività e Inno vazione (CIP), ha realizzato una piattaform a europea per l interoperabilità delle identità elettroniche (eid) ed oggi annuncia che i suoi sei casi pilota sono disponibili al pubblico: Autenticazione tr ansfrontaliera per se rvizi elettron ici, Chat più sicura, Mobilità degli studenti, Trasmissioni elettroniche transfro ntaliere, Cambio di residenza, Integrazione col portale dei serviz i della Comm issione Europea. Questa piattaform a consente ai cittadini di usare il proprio identificativo elettronico nazionale in diversi stati europei. Le sei attività sperimentali, ora avv iate ufficialmente, s aranno gradualmente m igliorate e ne sarà verificata l integrazione con i servizi dei portali attivi nella piattaforma di interoperabilità di STORK. Alla Pubblica Amministrazione italiana (ma anche alle aziende priv ate) Stork offre la possibilità di fornire servizi elettronici a cittadini stranieri in modo certo e sicuro, senza bisogno di re-identificarli e creare per loro appositi usernam e e password. In questo modo si allarga la platea dei potenziali utenti e clienti dei servizi di rete e s i evitano i furti di identità e le truffe elettroniche. Per i cittadini italiani, Sto rk of fre la p ossibilità di usare il pr oprio identif icativo elettronico s ia esso la Carta d Identità E lettronica (CIE) o una Carta Nazion ale o Regionale dei S ervizi (CNS o CRS) per usufruire in m odo sicuro di serv izi elettronici offer ti da altri paesi dell Unione Europea (ad esempio, per la trasmissione di documenti necessari all acquisto di un immobile o per la richiesta di pensione). Il Prof. Antonio Lioy del Politecn ico di Torino, uno dei co-chairm an di STORK, spiega l im patto che il lavoro svolto per i casi-pilota avrà sul modo in cui i cittadini utilizzano gli eid per accedere ai servizi pubblici: Questi casi di studio sperim entali dim ostreranno ai cittadini ed alle pubbliche amministrazioni che l interoperabi lità de lle ide ntità elettro niche nei servizi di egovernm ent è possibile. Rispetto ad un norm ale servizio erogato via rete, i cas i applicativi evidenzieranno com e valore aggiunto per i cittadin i la po ssibilità di us are la propria identità elettronica n azionale in u n ambiente protetto, sicuro e rispettoso della priv acy. Inoltre aggiunge: Questa piattafor ma di eid consentirà d i risparm iare sold i pub blici, ridurre i tem pi di erogaz ione dei serv izi sia pe r g li e nti pubblici sia per i cittadini, ridurre il rischio di abusi o frodi e creare un gran num ero di opportunità per tutti. È un altro passo avanti verso un mercato europeo senza frontiere. L altro co-chairm an di STORK, il consulente senior svedese Ar vid Welin, aggiunge: L idea di STORK può essere un im portante tram polino per le aziende del settore privato, che potrebbero sviluppare nuovi modelli di business basati su questa piattaforma di autenticazione transfrontaliera sicura dei cittadini. I sei casi-pilota di STORK Autenticazione transfrontaliera per servizi elettronici: ha lo scopo di consentire l accesso ai servizi pubblici on-line di uno Stato Mem bro anche ai cittadin i residenti in altri Stati Mem bri. I cittadini potranno usare le proprie credenziali elettroniche nazionali per accedere a questi servizi.

3 Un servizio di chat sicuro: fornisce a bambini e ragazzi un sistema di char via Internet con maggiore sicurezza rispetto ai sistemi esistenti. Gli insegnantidi varie n azioni creeranno compiti e chat-room sicure e d ivise per età per i propri studenti per fare istruzio ne via In ternet (e-learn ing) transfrontaliera. Gli studenti saranno incoraggiati a lavorare con i loro coetanei in altre nazioni p er creare materiale educativo relativo alla consapevolezza dei problemi di sicurezza su Internet. Mobilità degli studenti: consente agli studenti di ottenere l accesso ai servizi amministrativi on-line offerti da varie università usando le proprie creden ziali nazionali (es. carte d identità elettroniche, certificati digitali) per s ervizi di reg istrazione (es. al programma Eras mus), di autenticazione e di accesso ad altri serv izi accadem ici. Inoltre, questo caso-pilo ta è un elem ento abilitan te fondamentale per i futuri scam bi di inform azioni relative al Sistem a Europeo di Trasferim ento dei Crediti (ECTS) tra università di diverse nazioni europee. Trasmissioni elettroniche transfrontaliere: questo caso-pilota mira a rendere i portali nazionali per lo scambio elettronico di in formazioni (edelivery) acce ssibili anche a cittadini stranieri tram ite l uso del proprio eid. Inoltre, m ira a creare un piattaforma base che consenta alle pubbliche amministrazioni di inviare docum enti ai cittad ini stranieri direttam ente attraverso il portale di edelivery dello stato di appartenenza del cittadino. Cambio di residenza: questo cas o applicativo ha svil uppato una piattaform a transnazionale per il cambio di residen za che consente a cittadin i stra nieri, tram ite l uso delle p roprie c redenziali elettroniche, di informare del proprio cambio di indirizzo tutte le parti interessate, senza modificare i processi attualm ente usati in ogni Stato Me mbro. Questo è possibile grazie all uso della piattaforma di interoperabilità di S TORK, che pe rmette d i iden tificare e autentic are i cittad ini tramite i loro eid, ed alla definizione di due m odalità di uso del servizio (lettura ed aggiornamento dell indirizzo di residenza). Servizi de lla Comm issione Europe a: il Se rvizio di Autenticazione della Comm issione Europea (ECAS) fornisce l accesso ad una moltitudine di applicazioni della Commissione. Adattando ECAS alla piattaforma STORK, gli eid nazionali ne sono diventati parte integrante. Lo sviluppo tecnico è stato da poco com pletato ed ora i servizi dis ponibili saranno gradualmente aumentati aggiungendo svariati servizi della Commissione Europea. A proposito di STORK (www.eid-stork.eu) STORK è un progetto del Programma di Sostegno alle Politiche ICT del P rogramma Quadro Competitività e Innovazione (CIP ICT PSP). Attu almente coinvolge 17 Stati Membri dell UE: Austria, Belgio, Estonia, Finla ndia, Francia, Germ ania, Italia, Lituania, L ussemburgo, Paesi Bassi, Portogallo, Slovacchia, Slovenia, Spagna, Svezia, Regno Uni to e Islanda (com e membro del SEE). Il Programma Quadro europeo Co mpetitività e Innova zione (CIP) m ira a favorire la com petitività delle im prese europee. Il sos tegno alle polit iche ICT punta a stim olare l innovazione e la competitività attraverso una più ampia adoz ione e un uso ottim ale delle ICT da p arte di cittadini, imprese e governi. Il calendario e gli obiettivi di STORK sono idea li per produrre risu ltati ad alto impatto e per contribuire al raggiungim ento deg li obiettiv i della dich iarazione m inisteriale d i Lisbona (2007), vale a dire l inte roperabilità tra gli St ati m embri e la riduzione della burocrazia amministrativa. Nel piano d azione egovernm ent i2010, gli Stati m embri dell UE hanno riconosciuto l importanza della gestione dell iden tità elettronica. Entro il 2010, gli Stati m irano a fornire sistemi elettronici sicuri e convenienti ai cittadini europei ed alle im prese per accedere ai servizi pubblici in qualsiasi paese dell Unione Europea. Tali sistem i dovranno funzionare a livello locale, regionale o nazionale e conformarsi alle normative sulla protezione dei dati. Il Politecnico di Torino è uno dei partner ita liani d i Sto rk (ass ieme alla Region e Lom bardia e a DigitPA) e si occupa di integra re nell architettura Stork gli strum enti italiani di identità elettronica (CIE, CNS, CRS m a anche vari us ername e password), validare ed accettare i s istemi di identità stranieri per il lo ro uso nei serv izi elettron ici in Italia e sp erimentare le tecno logie di Stork p er

4 supportare la m obilità degli s tudenti a livello E uropeo (come nel caso del progetto Erasm us o di accordi di doppia laurea).

5 Cara Italia, ti scrivo.it Un Paese visto da lontano Sono partiti per cercare fortuna, e spesso l' hanno trovata. I nuovi em igrati si raccontano a Repubblica.it. Ecco le loro storie di MICHELE SMARGIASSI dell'avventura. L'ITALIA è una cartolina nella co rnice de llo s pecchio, col timbro di tanti anni fa. È un ri mpianto impossibile, un errore di gioventù, una patria sì bella e perduta e no n ritrovata, un pensiero che non va più, che si po sa sui clivi e sui colli solo nei rimpianti, buona solo per una svelta vacanza. L'Italia degli expat è un p aese che non si può semplicemente lasciare: lo si abbandona, lo si ripudia, con do lore, spesso con livore, m a anche con un forte senso di liberazione, con la voluttà Expat è abbreviazione di expatriate, gli espa triati, quelli che lasciano per un po' o per sem pre la nazione di cui hanno ancora in tasca il passaporto; un nomignolo che ha fatto successo, un distintivo esibito con sfrontatezza, dove sem bra di leggere un' amara constatazione: siamo gli ex della no stra patria, lasciati andare s enza nean che un arrived erci. Sono quattro m ilioni gli italiani nel m ondo censiti da ll'aire, l' anagrafe degli italiani res identi a ll'estero, m a la prim a grande sorpres a d el censimento autogestito che Repubblica. it ha lan ciato e che ha raccolto una quantità i mpensabile di adesioni, venticinquem ila, è che neppure la metà di questi è registrata in quell' albo ufficiale. Dunque qui non parliamo di em igranti, neanche " nuovi", m a di un'altra categoria di italiani, invisibili e senza nome collettivo, un genere antropologico tutto da raccontare. Non sradicati, ma trapiantati. Non fuggitivi, ma cercatori. Non esiliati, ma approdati. Lo dicono loro stessi: solo sei su cento se ne sono andati "per ne cessità". Più della metà invece lo hanno fatto "per scelta" (40,64%) o "per am ore" (10,27%). E anche tra i delo calizzati "per lavoro" (39,14%), quasi nessuno aveva le spalle al muro. Giovani (il 57% ha meno di 34 anni), istruiti (il 73% ha laurea o dottorato), prevalentemente maschi (due su tre): add io valigie d i carto ne, è l' identikit perf etto dei "ce rvelli in fuga"; m a "è proprio perché il cervello è rimasto al suo posto che sono partito" (un ingegnere, da Parigi). Niente atteggiam enti hippy, niente fughe m istiche in India (oddio sì, qualcuna), niente rifiuti integrali della società: anzi. Sono riallocazi oni ben m irate, razionali, da hom o oeconom icus. Folgoranti scoperte di altre vite. Percorsi trovati per caso, "s ono partita per curiosità, non avevo cercato lavoro", ma poi seguiti con rapita determinazione. Quante folgorazioni durante un Erasmus, magari per l'incontro con "la donna della m ia vita", e poi la scelta: "questo è il paese in cui voglio vivere", stracciato il biglietto di ritorno. Migliaia di ragazzi ita liani hanno scoperto così che "il paese delle opportunità è ovunque, tranne che a casa lo ro", come osserva ironico il T ime parlando proprio di questo nostro censimento. Ma casa, cos'è? Il concetto stesso di patria qui sta sem anticamente slittando. La scelta di uscire dai confini nazionali si è fatta simultaneamente più drastica e più leggera. "Se voglio, in due ore sono a casa", "sono più vicino che se lavor assi a Roma". I voli low cost ha nno stravolto l'idea di distanza, sostituendo le m isure lineari con quelle tem porali. "Mi sento europea non italiana": più di m età degli expat censiti vive in paesi dell' Ue, a mezza giornata di viaggio dal luogo di nascita, la m oneta è la stessa, i consum i e le abitud ini simili, la lingua non è un problem a per la generazione globish : dunque è ancora davvero un "esilio" traslocare all'estero?

6 Sì, in realtà lo è ancora, se la frontiera da scavalcare non è più ge ografica ma mentale, di costume, di etica pubblica. È proprio questo che rende la scelta dei f uoriusciti italiani diversa da quella p iù serena dei loro coetanei nomadi di tutto il mondo. Gli expat tedeschi o americani non partono con lo stesso disgusto per ciò che si lascian o alle spalle: "Volevo stare lontano da una società sem pre più superficiale", "ho lasciato un paese stantio, opprimente e privo di opportunità". L'esodo italiano non si spiega tutto col mercato del lavoro intellettuale che vede l'italia vittima di un disastroso squilibrio nella "bilancia dei pagamenti" del talento. Il torrente in fuga dal Belpaese ha a che fare con l' economia almeno quanto con la sociol ogia, col costume civile, con lo scarto pauroso fra la m entalità diffusa del paese e quella de lla sua meglio gioventù. Per capirlo basta leggere le migliaia di storie individuali che tanti hanno alle gato al questionario. Sono quasi tutte fughe da un'apnea. "Mi sono liberata dall'effetto acquario: solo da fuori vedi il vetro che ti circondava". Uscire dall'italia per i nostri ragazzi è scavalcare la linea che divide due m odi opposti di vivere, abbandonare un am biente sociale percepito com e frustrante, ingiusto, incerto per trovarne uno organizzato, sicuro, gratifican te. "Dell' Italia rimpiango il sole, non il nepotism o". "Sono gay, giovane e ricercatore: dovevo restar e per essere tre volte d iscriminato?". Nelle loro descrizioni l'italia non è più un luogo fisico, è una condizione umana compromessa, un modo di vivere vecchio, ingiusto, punitivo, clientelare, mafioso, in un crescendo di disgusto e di vergogna. Mentre le nuove patrie hanno a volte il sapore della terra prom essa dove scorre latte e m iele: "ho una casa su un lago", "vacanze ai Caraibi e auto propria", "arch itetto a Sid ney è m eglio che schiavo a Milano ". Certo, bisogna prendere con le m olle questi saluti da lontano, "ciao stupida Italia!". C' è l'astio degli amanti traditi: "amo l'italia, non ricambiata". "Ho maturato un rancore verso il mio paese natio che difficilmente si estinguerà": se ne rendono conto. Ma parlano tra di loro, nei pub e nelle brauerei, confrontano le storie, e pian pi ano le singo le esperienze infelic i si generalizzano in sociologie spietate: "l'italia affonda, lo faccia alm eno senza i marinai". Vista da lon tano, sui giornali online e sui tigì satellitari, l' Italia s'irrigidisce nella maschera di un paese allo sbando: fenom eno ben noto a chi studia le comunità in esilio. "Più il tem po passa meno capisco l'italia". E poi ogni scelta di non ritorno, per attu tire il disagio, disp rezza sempre ciò che ha abbandonato, spesso più di quanto lo meriti. Ma n on tutti si fanno illusion i: "Non esis tono i p aradisi, solo i po sti dove s tai bene". Basta scoprire che la norm alità esiste: "Q ui non devi aver e la raccom andazione anche per lavorare in un bar, e se sei sulle strisce si ferm ano: rispetto, rispetto, rispetto", "Qui ci si abitua bene: per esempio ti pagano per quello che fai". Nessuna eden, ma un'altra esistenza sì. "Cosa faccio all'estero? Vivo!", e "quando ti abitui a vivere, non torni più ad essere un ingranaggio del sistem a di Babylon". Si respira aria di auto-realizzazione in queste micro-autobiografie che non parlano solo di carriere e stipendi. "Sono diventata quello che volevo essere". Si fugge da un' Italia stretta tra pregiudizi e re pressioni: "Sono una ragazza m adre e la mia terra non m i dava speranze", "in Germ ania non sono trattata com e una donna ma come una persona", "posso fare jogging senza essere aggredita", "qui sono un professionista e non il ragazzino dei computer", "negli Usa conta quel che fai e no n l'età che hai". Sono un vero com ing out a mezzo passaporto i sospiri di sollievo di decine di expat gay: "in Ital ia non potevo camm inare per strada per mano col mio ragazzo", "qui una lesbica non deve sopportare i sorrisini dei colleghi". È chiaro, queste venticinquemila sono quasi tutte storie di su ccesso. Scrive l'orgoglio di chi ce l' ha fatta. Tacciono i fallimenti, i ritorni frustranti, le delusioni. C'è forse un'altra faccia della m edaglia, più invis ibile ancora, c' è sicuram ente una glob alizzazione ingiusta e v essatoria. M a per chi h a saltato la barricata senza farsi m ale, la scelta di tagliare i ponti è ir reversibile. "Qui la vita sociale è impossibile, ma l'italia ci disprezza", questa arriva dal Kazakistan; "il terzo mondo è l'italia", questa dal Mozambico. Si firm ano "un italiano che non è più fiero di sentirsi tale ", scoprono di "essere ormai uno di loro", gli scappa scritto "il vostr o paese", salutano beffardam ente nelle loro nuove lingue: "hola todos", "Grüsse", "enj oy it all", perfino in gaelico: " go raimh maith agat"; ripetono

7 ossessivamente che "l' Italia è un paese bello so lo per le vacanze", e pure a piccole dosi perché "quando torno sento odore di muffa"; spiegano a nonni affranti che "i miei figli cresceranno qui. Sanno di essere considerati, in patria, quasi dei disertori: dagli stessi opinionisti che, se fossero rimasti, li avrebbero chiam ati bamboccioni; ma an che da ex colleghi e parenti, "sono la nipote egoista che rinnega le sue radici", e ne soffr ono, si sentono in debito, "ho ricevuto un' ottima istruzione pubblica, sono un i nvestimento a fondo perduto", si giustificano: "f uggire non è la soluzione, ma devo preoccuparmi della mia famiglia", "non è egoismo ma istinto di sopravvivenza", "è stata dura trovare la strada, non ho avuto tempo pe r fare la rivoluzione". Un m odo per dire che non ne valeva la pena, che orm ai, come sentenzia Mario, ricercatore a Ca mbridge, "l'italia è solo un'illusione". Ma si poteva poi fare, la rivoluzione, in questa Italia? "Cristo si è fermato a Eboli", si amareggia un expat campano, "ma dopo è partito anche lui". (22 ottobre 2010)

8 Tor Vergata gli studenti Erasmus nella residenza senza italiani In via Cambridge la palazzina abitata solo da una settantina di giovani stranieri. «Stanze troppo care rispetto agli altri paesi. E niente mezzi pubblici» ROMA - C è una (singolare) residenza universitaria a Tor Vergata. In via Cambridge 115, quattro piani di una palazzina a due passi dagli uffici dell Adisu (l azienda per il diritto allo studio universitario) e dalla mensa del secondo ateneo capitolino, sono abitati soltanto da studenti Erasmus e PhD, postgraduate, universitari stranieri arrivati a Roma per il dottorato di ricerca. Ragazzi che vengono da lontano: Turchia, Cina, Argentina, India, Pakistan, Brasile, Spagna. RESIDENZA ERASMUS Sono circa settanta i ragazzi Erasmus di Avvisi all'ingresso della via Cam bridge. «Non ci sono stud enti italiani qui racconta Ana residenza Luiza c erano dei ragazzi spagn oli, m a credo siano an dati v ia». Folto, e ben assortito, il gruppo degli st udenti brasiliani: alcuni di loro seguono le lezioni di architettura, a ltri ingegneria e economia. Il peri odo di studio in Italia dura, mediamente, dai cinque ai nove m esi. Per affittare una stanza nella residen za universitaria di T or Vergata, gli Erasm us spendono 320 euro al m ese. Spesa obbligata perché, in via Ca mbridge, non esistono stanze doppie. Solo singole arredate con l essenziale: una scrivani a, arm adietto e letto. Oltre al bagno in cam era. «A fi ne mese continua Ana L uiza per vivere servono 700 euro tra spese e tra sporti». Una sola cucin a serve l inter o stabile. E, qui, i ragaz zi in stile Soul Kitchen (il divertente film diretto da Fatih Akin, ndr) prep arano assiem e pranzo e cena, servendo spesso le prelibatezze culinarie dei paesi di provenienza. CUCINA MULTIETNICA «A mensa si mangiano sempre le stesse cose raccontano così ogni tanto ci p iace variare con riso, fagioli, cous co us». Per m olti di loro, a fin e novem bre, scatta però un prim o tras loco: con le nuove assegnazioni degli alloggi universit ari, infatti, qualc he ragazzo dovrà lasciare la stanza per trasferirsi in via Schi avonetti (l altro studentato afferente all univ ersità di Tor V ergata). Con la penuri a di alloggi che attanaglia i fuori sede della Capitale, giovedì 21 ottobre, si contavano almeno otto stanze vuote nella residenza di via Cam bridge. Perché non sono tutte occupate? I ragazzi non lo sanno. Qualcuno azzarda una lam entela: «Sono molto care le stanze qui racconta uno studente all Universidade Federal de Minas Gerais, gli Erasm us non pa gano nulla per l alloggio». Catturati dalle bellezze della C apitale, per ò, gli studenti E rasmus non si fanno La cucina scoraggiare: «Stiamo tutto sommato bene, studiamo e non mancano le feste». MOBILITÀ DIFFICILE Nota dolente, i trasporti. Rari, affollati, lenti: per raggiungere il centro da via Cambridge, uno studente deve prendere il bus 20 (o il 500) fino ad Anagnina. Poi, la metro. Dopo le 23, resta il notturno numero 27. E da via di Tor Vergata a, per fare un esempio, piazza Venezia vi sono 24,4 chilometri da percorrere (dice Google Maps). «Non è facile spostarsi commentano i ragazzi ma noi rientriamo sempre in gruppo, minimo in tre persone». Già, perché di notte, l area attorno a Tor Vergata appare piuttosto isolata. «Finora non abbiamo mai avuto problemi», spiegano gli studenti brasiliani mentre preparano scarpe e pallone: «Abbiamo una partita di calcio, Brasile versus resto del mondo». Le aree verdi per arrangiare un campetto, almeno, da queste parti non mancano. Simona De Santis

9 22 ottobre Roma/Cronaca

10 Erasmus Welcome Day, la Iervolino accoglie gli studenti stranieri Appuntamento il 22 ottobre presso la Sala dei Baroni a Castel Nuovo. Circa 300 i giovani appena giunti in città. Frequenteranno per un periodo minimo di 6 mesi gli Atenei campani di Redazione - 21/10/2010 L'appuntamento è per dom ani, venerdì 22 ottobre alle 10.30, con l' Erasmus Welcome Day organizzato dall'esn di Napoli (Erasm us Students Network), in collaborazione con il CEICC/Eu rope Direct del Com une di Napoli. Il Sindaco di Napoli, Rosa Russo Iervolino, accoglierà presso la S ala dei Baroni di Castel Nuovo circa 300 giovani studenti stranieri che, grazie al Pro gramma europeo Erasm us, sono appena giunti in città per frequentare per un periodo di minimo 6 mesi gli Atenei cittadini. L'evento, promosso dall'ufficio per l' Italia del P arlamento europeo, dalla Rappresentanza in Italia della Commissione europea, dal Dipartim ento per le Politiche Com unitarie, dal Ministero degli Affari Esteri, dal Ministero della Gioventù, dal Ministero dell' Istruzione e della Ricerca, si sta realizzando contestualm ente, grazie all' ESN Italia e ai Centri Eu rope Direct, in quasi 40 città italiane. Accanto al Sindaco, è previs to il saluto dell' Assessore all' Università della Reg ione Cam pania, Guido Trombetti, de i rappre sentanti de lle Univer sità cittadine, d el CEICC/Europe Dir ect e dell'erasmus Students Network di Napoli, l' associazione studentesca di re spiro interna zionale e senza s copo di lucro ch e si o ccupa della accog lienza e d ell'organizzazione di attività cu lturali e ricreative rivolte agli studenti Erasmus.

11 Dalla Svezia alla Liuc Mercoledì 20 Ottobre :15 redazione CASTELLANZA - La Svezia bu ssa alle po rte della Liuc: l' Università ha ospitato oggi una delegazione di studenti provenienti dal liceo Fenix Kunskapscentrum di Vaggeryd. Il gruppo, com prendente 15 ragazzi del 5 anno, sta visitando il nostro Paese nell' ambito di un progetto di scam bio con un liceo italiano. Grazie alla segnalazione di uno studente che sta svolgendo in Liuc il suo periodo di Erasm us, Markus Larsson, ha fatto tappa anche all'università. I docenti svedesi parlano di un'esperienza assolutamente positiva e osservano c ome l' approccio alla d idattica in I talia s ia es tremamente interes sante, soprattutto per l'alto tasso di interattività tra docenti e studenti, sia nelle scuole superiori che hanno visitato, sia alla Liuc. Gli studenti hanno avuto la possibilità di effettuare un tour completo dell'ateneo, dal parco alle aule, e hanno trovato particolarmente interessante la storia degli edifici della Liuc, frutto di un complesso intervento, ad opera dell'architetto Aldo Rossi, sull'ex Cotonificio Cantoni. VOGLIA DI STUDIARE ALL'ESTERO Tutti gli stu denti dichiarano di voler trascorrere un periodo all' estero durante gli studi universitari. Qualcuno si è anche sbilanciato, affer mando che l' Italia e la Liuc potrebbero essere una buona scelta. Nella stessa giornata, ha visitato l'università anche Ann-Catrin Nordin, che si occupa di Relazioni Internazionali per la Mid-Sweden University, una tra le Università s vedesi par tner dell'università Cattaneo. 200 GLI STUDENTI STRANIERI ALLA LIUC Una giornata speciale per un ateneo che fa dell'internazionalizzazione uno dei suoi plus: ogni anno, infatti, sono circa 250 gli studenti Liuc all'estero per studio o stage e 200 gli studenti stranieri alla Liuc. Provengono sia da Università europee (ne ll'ambito del programma Erasmus), sia da Paesi di altri Continenti, nell' ambito degli scambi previsti dalle 93 Università c onvenzionate, in 34 Paes i nel m ondo. La fitta rete delle re lazioni in ternazionali attribu isce alla Liuc il primato, tra le Università italiane, per numero di studenti che svolgono periodi di studio all'estero in rapporto alla popolazione studentesca. Sono i noltre attivi programm i di doppio titolo di laurea, italiana ed estera, con le Università partner Liuc e Summer School in Cina e Arizona. GLI SCAMBI CON LA SVEZIA Per quanto riguarda gli scam bi con la Svezia, al m omento 8 studenti svedesi sono all' università Cattaneo tram ite il progetto Erasmus: 4 dalla Jönköping Business School, 1 dalla Karlstad University, 1 dalla Kristianstad University, 1 dalla Skövde University e 1 dalla University W est. 9 studenti LIUC si trovano invece al m omento presso università sved esi: 7 alla Jönk öping Business School e 2 alla University West.

12 Erasmus per imprese, in prima fila la Camera di Commercio di Sassari Un progetto della Commissione europea 18/10/2010 di Valentina Guido semplicemente insperato. Erasmus per im prenditori, una storia di successo (foto: SassariNotizie.com) SASSARI. Katia Marchesin è un' imprenditrice italiana ch e opera nel settor e de ll'informatica. L'ultimo giovane im prenditore ch e ha ospitato nella sua azienda si chiam a Luis Garcia Ruiz, un 26enne che ha lanciato la sta rt u p Click alba, riuscendo a svilupparla sempre di più proprio dopo aver trascorso un periodo di lavoro alla ADL Ingegneria di Katia Marc hesin. Da parte sua, l'azienda italiana è riuscita a penetrare nel m ercato spagnolo in un m odo che prim a sarebbe stato L'Erasmus per gli imprenditori. È solo una delle storie di successo raccontate dalle persone che hanno sperim entato il Programma di scambio Erasmus per gli imprenditori europei. Da febbraio 2011 anche la Camera di Commercio di Sassari diventerà un ente intermedio capace di mettere in contatto aspiran ti imprenditori ospiti con asp iranti imprenditori ospitanti. Lo hanno annunciato lunedì pomeriggio, in una conferenza stampa, il presidente della Camera di Commercio, Gavino Sini, il presidente e il di rettore di Confindustria del No rd Sardegna, Stefano Lubrano e Marco Tarantola, p artner in un pro getto che è na to un ann o e m ezzo fa per vo lontà dell' Unione europea. Pe r illus trarlo, è venuto a Sassari Marko Curavic, capo unità Im prenditorialità della direzione generale Imprese e industria della Commissione europea. «I primi dati sono incoraggiantiha detto Curavic- Fino ad ottobre 2010, abbiamo completato 2000 scambi. In questo momento, 250 scambi sono in attivo o in preparazione. Il 9 0 pe r cento degli im prenditori coinvolti s i è detto soddisfatto, e l' 80 per cento di loro si dichiarano pronti a ripetere l'esperienza». Per il m omento, il programma riguarda solo im prenditori dei 27 P aesi membri dell'unione europea, ma l' idea è quella di andare oltre. I soggiorni durano da uno a sei mesi. Per partecipare bisogna iscriversi on line nel sito Si può scegliere se proporsi come azienda ospitante o come imprenditore ospite. Non ci sono lim iti d'età anagrafica, ma per poter partire è necessario che la prop ria aziend a n on esista da più di tre anni. Bisogna presentare un progetto chiaro in cui siano i ndicati gli obiettivi che si vogliono raggiungere e le competenze che si vogliono acquisire. Com e per l'erasmus universitario, l'unione Europea mette a disposizione dei finanziam enti, che coprono dal 60 al 90 per cento de lle spese totali di soggiorno. «Non c'interessa finanziare vacan ze pagate, m a incentivare persone motivate che san no quello ch e vogliono e che, in qualità di im prenditori, sa ppiano trovare le risorse per investire su quest'esperienza»- ha detto Curav ic. «Per es sere com petitivi bisogn a uscire da lla Sardegn a e confrontarsi con l' estero- ha dichiarato St efano Lubrano- da quando abbiam o un ufficio di rappresentanza a Bruxelles, veniam o contattati c on sempre maggiore frequenza». E i contatti, per chi fa impresa, sono tutto. Informazioni. Per ulte riori informazioni, rivolgersi all'ufficio di Assistenza Erasm us per giovani imprenditori presso E urochambres, Avenue des Arts, 19 A/D, Bruxelles, Belgio; telefono

13 +32(0) ; fax +32 (0) , Per le piccole e medie imprese è attivo un apposito sito creato dall'unione europea.

14 Raddoppiano gli stage targati Erasmus Eleonora Della Ratta 11 ottobre 2010 La mobilità internazionale interessa sempre di p iù gli studenti, sia quando si tra tta di f requentare corsi in un ateneo all'estero, come con l'erasmus, sia per fare le prime esperienze lavorative con uno stage (Erasmus Placement). Negli ultimi due anni, infatti, il numero di ragazzi che sono andati in un altro paese per l' Erasmus Placem ent è più che ra ddoppiato: le dom ande sono passate da 800 nel 2008 a per quest' anno accademico. Il 30% ha scelto la Spagna, m eta preferita anche per le lezioni accademiche, seguita da Gran Bretagna, Francia e Germ ania. Per chi vuole partire ci sono ancora delle possibilità: 27 i bandi ancora aperti (o di prossim a pubblicazione) per il 2010, di cui alcuni prossimi alla scadenza (si veda la sch eda), mentre per il p rossimo anno accademico si dovrà aspettare gennaio. Per gli stag e all'estero sono stati stanziati 2,7 milioni di euro, ma con una brutta sorpresa: la borsa di studio passa da 600 euro al mese a 500 euro. Un taglio di 100 euro che qualche ateneo cerca di rim pinguare con fo ndi di ateneo, così com e finanziamenti interni sono previsti in alcune università per aumentare le borse a disposizione. «Nelle prossime settimane uscirà il bando, con scadenza trenta giorni dopo, per sette borse di studio - spiega F abrizio Maci, responsabile dell'ufficio Erasmus dell'università di Urbino -, ma come già accadu to in pass ato ci ris erviamo di aumentare il num ero di posti se risulteranno più studenti m eritevoli». Il m erito, infatti, non è da sottovalutare: i requisiti per accedere al programma Erasmus Placem ent sono legati al curricu lum accademico e alla conoscenza della lingua inglese (in alcune università è richiesta la certificazione) e di quella del paese di destinazione. La meta, invece, può essere a d iscrezione dello studente o del neolaureato: gli atenei hanno stretto accordi con enti e istituzioni eu ropei, ma è possibile richiedere di svolgere lo stage in una struttura terza. Guar dando agli scorsi anni, em erge che i n oltre la metà dei casi il tirocinio, che dura da un minimo di tre mesi a un massimo di un anno, viene svolto in una piccola impresa e i settori econom ici che vanno per la maggiore sono attività professionali (come studi legali o commerciali) e tecniche scientifiche (presi di mira soprattutto dagli ingegneri). Oltre ai bandi dei singoli atenei è possibile pres entare domanda a quelli pubblicati dai consorzi nati proprio per rendere più facile la m obilità p er placem ent: università e im prese si sono unite per permettere agli studenti di usufruir e di un periodo di stage all' estero. Sono otto i consorzi E rasmus che coinvolgono atenei e accadem ie e tra ques ti troviamo, per esempio, il co nsorzio Aspe coordinato dall' Università d ella Calabria o il progetto "E rasmus student placem ent" coo rdinato dall'università Tor Ver gata in par tenariato co n le univer sità di Ro ma Tre, Pavia, Caglia ri, e l'università Foro Italico. Per g li studenti dell' Università Rom a Tr e sono m essi a disposizione 17 contributi, della durata di quattro mesi, per tiroci ni presso imprese, centri di form azione, centri di ricerca di uno dei seguen ti paesi Ue: Austria, Be lgio, Bulgaria, Cipro, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Irlanda, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Malta, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo, Regno Unito, Repubblica ceca, Romania, Slovacchia, Slovenia, Spagna, Svezia e Ungheria; i tre paesi dello Spazio econom ico europeo (Islanda, Liechtenstein e Norvegia), mentre la Turchia è in via di adesione. Il progetto è fi nanziato dalla Comm issione europea. Le università puntano m olto sulla m obilità inte rnazionale già dai prim i anni di frequenza: «Per l' Erasmus abbiamo a disposizione 529 posti suddivisi con speci fici bandi per facoltà - spiega Luciano Saso, delegato per la m obilità intern azionale dell' Università La Sapi enza - e cerchiam o ogni anno di incrementare il num ero delle borse di studio: è un' esperienza im portante per gli studenti che permette loro di avere m aggiori opportunità lavorative anche dopo la laurea». E sono quasi 18m ila gli iscritti alle università italiane che frequentano un periodo, in genere di sei m esi, in un'università straniera. L'agenzia internazionale ha messo a disposizione fondi per oltre 26 milioni di euro, ma le borse di studio a disposizione risultano sem pre inferiori al num ero di do mande presentate. Negli anni la crescita delle domande per Erasmus si è stabilizzata, ma resta sempre la Spagna il paese più richiesto: tra le pr ime quattro unive rsità estere di destinazione troviamo infatti quelle di Granata, Madrid, S iviglia e Valencia. Diversam ente da qua nto ci si potrebbe aspe ttare, poi, non si va

15 all'estero per studiare le lingue (sul totale poco più di 200 studenti provengono da facoltà di lingue), ma soprattu tto econom ia, legge e scienze so ciali. Per trovare i bandi ancora aperti è necessario consultare la pagina de dicata alla mobilità s tudentesca della propria univers ità, perché le scad enze cambiano a seconda degli atenei. A partire da n ovembre cominceranno a essere pubblicati i prim i bandi per l'anno LE SCADENZE Selezioni aperte in 20 atenei Sono 20 gli atenei che hanno bandi aperti per uno stage all'estero, mentre altri sette (Statale di Milano, Trento, Iuav, Verona, Urbino, La Sapienza di Roma, Politecnico di Milano) ne prevedono la pubblicazione entro la fine di ottobre, ma con tempi molto stretti: il termine infatti è per i primi giorni di novembre. Ecco in sintesi le prossime scadenze per l'anno accademico in corso (per l'erasmus Placement dell'anno 2011/2012 i bandi usciranno a gennaio): 16 ottobre: Bocconi 21 ottobre: Bergamo 22 ottobre: Camerino, Università del Molise e Catania 23 ottobre: Macerata 25 ottobre: Pisa 27 ottobre: Cagliari, Messina, Politecnico di Bari, Università del Sannio, Pavia, Università della Basilicata, Teramo e Università della Tuscia 29 ottobre: Tor Vergata, Siena 5 novembre: Bicocca 13 novembre: Udine 30 novembre: Catania 13 dicembre: Bologna I numeri I FONDI A DISPOSIZIONE 2,7 milioni di euro È la cifra stanziata dall'unione europea per favorire le prime esperienze lavorative all'estero con uno stage LE DOMANDE ACCOLTE Il numero di ragazzi che nel 2009 sono andati all'estero con Erasmus Placement : l'anno precedente erano poco meno della metà LA BORSA DI STUDIO 500 euro Le borse di studio hanno subìto un taglio di 100 euro (da 600 a 500) che alcuni atenei cercano di rimpinguare con fondi interni Economia

16 Progetto Erasmus, a Bari 250 studenti La cultura non ha confini e parla un unica lingua. Che vengano dalla Spagna, dalla Fran cia, dalla Germ ania, dalla Turchia o dalla Polonia, non è importante perché ad unirli è la voglia di imparare. Tutto questo è possibile grazie al progetto Erasmus, un programma di form azione internazionale particolarmente attivo. Duecento cinquanta circa gli studenti delle Università europee che ogni anno decidono di frequentare l Università degli Studi di Bari. Alcuni restano sei mesi, altri invece prolu ngano la loro esperien za per un anno. Studiano lingue, m edicina, psicologia, m a soprattutto imparano a conoscere la cultura del nostro paese. Fra le novità di quest anno, annunciate dalla responsabile del progetto, la pr ofessoressa Marisa Argene Valle ri, la crescita del num ero dei coordinatori e la for mazione di un unica graduatoria. Certo ha detto il taglio delle risorse del Governo ha colpito anche il progetto Erasmus, ma non demordiamo, anche perché da 21 anni questa univer sità si occupa degli scam bi internazionali fra studenti. 5 ottobre 2010

17 Da 22 nazioni a Macerata, ecco la carica degli Erasmus In Aula Magna l'ateneo ha dato il benvenuto agli oltre 120 studenti in arrivo da decine di università europee Macerata, 4 ottobre Un'Aula Magna senza conf ini ha accolto stamattina i 120 studenti in arrivo all' Università di Macerata e all'accademia di Belle Arti dall' Europa e da Paesi extra eu ropei nell ambito del program ma Erasmus e degli acc ordi bilaterali. Mentre in piazza della Libertà i bam bini delle elementari s i esibiv ano per la settimana della non violenza, nell' Ateneo sono risuonate le lingue di 22 diverse nazionalità in o ccasione de l W elcome Day: Australia, Austria, Belgio, Bulgaria, Canada, Cina, Cipr o, Finlandia, Francia, Germ ania, Gran Bretagna, Irlanda, Lettonia, Lituania, Malt a, Polonia, Portogallo, Repubblica Ceca, Romania, Spagna, Turchia e Ungheria. Spagnoli, tedeschi e turchi sono i gruppi più num erosi di questi ragazzi che per i prossim i mesi soggiorneranno a Macerata, scelta come m eta per il proprio perco rso di studio all' estero. Ad accoglierli, i direttori dei Centri rapporti internazionali di Università e Accademia, Angelo Ventrone e Teresa Marasca insieme ai delegati Erasmus delle singole Facoltà. "L Ateneo tramite il programm a Erasm us, si confronta co stantemente con l Europa, principale interlocutore internazionale" ha sottolineato Ventrone che ha, inoltre, evidenziato il numero sempre crescente di studenti ch e scelgono Macerata co me destinazione Erasmus e il successo riscontrato dai co rsi di italiano a distan za, ch e gli un iversitari in arrivo possono fr equentare gratuitam ente prima della partenza. A ognuno è stata distribuita una guida dello studente straniero, con tutte le informazioni utili sull'ateneo e sulla sua organizzazione. Con il supporto di un filmato promozionale della Prov incia, sono stati illustrati ai ragazzi anche i tesori del territorio nonchè le possi bilità per raggiungere le città ital iane più famose. Quindi, spazio alle attiv ità ric reative, com e lo sport de l Cus, il coro e la rad io dell' Ateneo, il progetto teatro dell'ersu e le tan te iniz iative g ite, f este e in contri organizzati dall' associazione studentesca Macerasmus. Per gli studenti è stato anche organizzato un buffet nello splendido spazio di Palazzo Buonaccorsi, gentilmente messo a disposizione dal Comune di Macerata. I ragazzi ne l pomeriggio hanno potuto conoscere la città accom pagnati da guide professionali, nonché gustare uno dei loro prim i aperitivi italiani al Bar Centrale in P iazza della Lib ertà, in com pagnia de i loro co lleghi italiani di MacErasmus. "Ai m iei tem pi ha ricordato il prof. Hans Geor ge Grüning, delegato Erasm us ancora persistevano stereotipi negativi. Era difficile viaggiare, andare a studiare all' estero, mentre voi oggi potete m uovervi in m odo molto più sempli ce, ricevendo anche acc oglienza e assistenza". 4 ottobre 2010

L UNIONE EUROPEA. L Unione europea, invece, è una grande famiglia di 27 Stati 1 europei con più di 450 milioni di abitanti

L UNIONE EUROPEA. L Unione europea, invece, è una grande famiglia di 27 Stati 1 europei con più di 450 milioni di abitanti L UNIONE EUROPEA Prima di iniziare è importante capire la differenza tra Europa e Unione europea. L Europa è uno dei cinque continenti, insieme all Africa, all America, all Asia e all Oceania. Esso si

Dettagli

UNIVERSITÀ - LA NUOVA CLASSIFICA DI VISION

UNIVERSITÀ - LA NUOVA CLASSIFICA DI VISION The Italian Think Tank UNIVERSITÀ - LA NUOVA CLASSIFICA DI VISION Vision propone un nuovo modello di ranking multi-dimensionale che mette a confronto le università italiane sulla base di cinque parametri

Dettagli

ECC-Net: Travel App2.0

ECC-Net: Travel App2.0 ECC-Net: Travel App2.0 In occasione del 10 anniversario dell ECC- Net, la rete dei centri europei per i consumatori lancia la nuova versione dell ECC- Net Travel App. Quando utilizzare questa applicazione?

Dettagli

Quadro di valutazione "L'Unione dell'innovazione" 2014

Quadro di valutazione L'Unione dell'innovazione 2014 Quadro di valutazione "L'Unione dell'innovazione" 2014 Quadro di valutazione dei risultati dell'unione dell'innovazione per la ricerca e l'innovazione Sintesi Versione IT Imprese e industria Sintesi Quadro

Dettagli

STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO

STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO L USO DEI NOMI A DOMINIO di Maurizio Martinelli Responsabile dell Unità sistemi del Registro del cctld.it e Michela Serrecchia assegnista di ricerca

Dettagli

Bonifico e RID lasciano il posto ai nuovi strumenti di pagamento SEPA. Informati, ti riguarda!

Bonifico e RID lasciano il posto ai nuovi strumenti di pagamento SEPA. Informati, ti riguarda! Bonifico e RID lasciano il posto ai nuovi strumenti di pagamento SEPA Informati, ti riguarda! 3 La SEPA (Single Euro Payments Area, l Area unica dei pagamenti in euro) include 33 Paesi: 18 Paesi della

Dettagli

Prot. n. 505 Verona, 11/02/2015 LA FONDAZIONE ARENA DI VERONA

Prot. n. 505 Verona, 11/02/2015 LA FONDAZIONE ARENA DI VERONA LA FONDAZIONE ARENA DI VERONA procede alla raccolta di domande al fine di effettuare selezioni per eventuali assunzioni con contratto subordinato, a tempo determinato, relativamente al Festival Areniano

Dettagli

Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie

Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie Introduzione... 3 Università Politecnica delle Marche (Ancona)... 4 Università degli Studi di

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario

Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario Abruzzo Azienda per il diritto agli studi universitari (Adsu) Viale dell Unità d Italia, 32 66013 Chieti scalo Tel. +39

Dettagli

CERTIFICATO RIGUARDANTE L AGGREGAZIONE DEI PERIODI DI ASSICURAZIONE, OCCUPAZIONE O RESIDENZA. Malattia maternità decesso (assegno) invalidità

CERTIFICATO RIGUARDANTE L AGGREGAZIONE DEI PERIODI DI ASSICURAZIONE, OCCUPAZIONE O RESIDENZA. Malattia maternità decesso (assegno) invalidità COMMISSIONE AMMINISTRATIVA PER LA SICUREZZA SOCIALE DEI LAVORATORI MIGRANTI E 104 CH (1) CERTIFICATO RIGUARDANTE L AGGREGAZIONE DEI PERIODI DI ASSICURAZIONE, OCCUPAZIONE O RESIDENZA Malattia maternità

Dettagli

Oltre 2.800 Addetti Più di 1.100 Partner Oltre 100.000 Clienti

Oltre 2.800 Addetti Più di 1.100 Partner Oltre 100.000 Clienti Oltre 2.800 Addetti Più di 1.100 Partner Oltre 100.000 Clienti QUELLI CHE CONDIVIDONO INNOVAZIONE QUALITÀ ECCELLENZA LAVORO PASSIONE SUCCESSO SODDISFAZIONE ESPERIENZA COMPETENZA LEADERSHIP BUSINESS IL

Dettagli

ADOZIONE DA PARTE DI COPPIE OMOSESSUALI

ADOZIONE DA PARTE DI COPPIE OMOSESSUALI ADOZIONE DA PARTE DI COPPIE OMOSESSUALI L argomento che tratterò è molto discusso in tutto il mondo. Per introdurlo meglio inizio a darvi alcune informazioni sul matrimonio omosessuale, il quale ha sempre

Dettagli

I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE. Caratteristiche e comportamento di spesa

I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE. Caratteristiche e comportamento di spesa L ITALIA E IL TURISMO INTERNAZIONALE NEL Risultati e tendenze per incoming e outgoing Venezia, 11 aprile 2006 I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE Caratteristiche e comportamento di spesa Valeria Minghetti CISET

Dettagli

LE PMI RIMANGONO LOCALI MA DIVENTANO INTERNAZIONALI

LE PMI RIMANGONO LOCALI MA DIVENTANO INTERNAZIONALI LE PMI RIMANGONO LOCALI MA DIVENTANO INTERNAZIONALI OPUSCOLO Opportunità di ricerca transnazionale Vi interessa la ricerca europea? Research*eu è il mensile della direzione generale della Ricerca per essere

Dettagli

Tavola 1 Incidenti stradali, morti e feriti

Tavola 1 Incidenti stradali, morti e feriti PRINCIPALI EVIDENZE DELL INCIDENTALITÀ STRADALE IN ITALIA I numeri dell incidentalità stradale italiana Nel 2011, in Italia si sono registrati 205.638 incidenti stradali, che hanno causato 3.860 morti

Dettagli

Aiuto alle vittime in caso di reati all estero. secondo la legge federale del 23 marzo 2007 concernente l aiuto alle vittime di reati

Aiuto alle vittime in caso di reati all estero. secondo la legge federale del 23 marzo 2007 concernente l aiuto alle vittime di reati Dipartimento federale di giustizia e polizia DFGP Ufficio federale di giustizia UFG Ambito direzionale Diritto pubblico Settore di competenza Progetti e metodologia legislativi 1 gennaio 2015 Aiuto alle

Dettagli

Il numero dei parlamentari: dati e comparazioni (AA.SS. 1178, 1633, 2821, 2848, 2891 e 2893)

Il numero dei parlamentari: dati e comparazioni (AA.SS. 1178, 1633, 2821, 2848, 2891 e 2893) N. 26 - Il numero dei parlamentari: dati e comparazioni (AA.SS. 1178, 1633, 2821, 2848, 2891 e 2893) 1. IL NUMERO DEI PARLAMENTARI NELLE DIVERSE COSTITUZIONI La scelta del numero dei parlamentari è un

Dettagli

Una voce poco fa / Barbiere di Siviglia

Una voce poco fa / Barbiere di Siviglia Una voce oco a / Barbiere di Siviglia Andante 4 3 RÔ tr tr tr 4 3 RÔ & K r # Gioachino Rossini # n 6 # R R n # n R R R R # n 8 # R R n # R R n R R & & 12 r r r # # # R Una voce oco a qui nel cor mi ri

Dettagli

DELF DALF ESAMI 2014-2015 IL FRANCESE UNA LINGUA VICINA PER ARRIVARE LONTANO. www.testecertificazioni.it ITALIA

DELF DALF ESAMI 2014-2015 IL FRANCESE UNA LINGUA VICINA PER ARRIVARE LONTANO. www.testecertificazioni.it ITALIA DELF DALF Le certificazioni ufficii della lingua francese ESAMI 2014-2015 IL FRANCESE UNA LINGUA VICINA PER ARRIVARE LONTANO www.testecertificazioni.it IL FRANCESE UNA LINGUA VICINA PER ARRIVARE LONTANO

Dettagli

Il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato

Il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato Il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato Fonti normative Il principale testo normativo che disciplina il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato è il decreto legislativo 1 aprile

Dettagli

Le nuove fonti di energia

Le nuove fonti di energia Le nuove fonti di energia Da questo numero della Newsletter verranno proposti alcuni approfondimenti sui temi dell energia e dell ambiente e sul loro impatto sul commercio mondiale osservandone, in particolare,

Dettagli

HELPDESK PER LE AZIENDE. 1. Che cos è uno stage o tirocinio internazionale?

HELPDESK PER LE AZIENDE. 1. Che cos è uno stage o tirocinio internazionale? HELPDESK PER LE AZIENDE AZIENDE OSPITANTI 1. Che cos è uno stage o tirocinio internazionale? E un tipo di formazione sul lavoro che si realizza in aziende di un Paese diverso da quello nel quale il giovane

Dettagli

OPERAZIONI DI PAGAMENTO NON RIENTRANTI IN UN CONTRATTO QUADRO PSD ED ALTRE OPERAZIONI NON REGOLATE IN CONTO CORRENTE

OPERAZIONI DI PAGAMENTO NON RIENTRANTI IN UN CONTRATTO QUADRO PSD ED ALTRE OPERAZIONI NON REGOLATE IN CONTO CORRENTE FOGLIO INFORMATIVO OPERAZIONI DI PAGAMENTO NON RIENTRANTI IN UN CONTRATTO QUADRO PSD ED ALTRE OPERAZIONI NON REGOLATE IN CONTO CORRENTE INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione e forma giuridica Cassa di

Dettagli

INDAGINE SUL TURISMO ORGANIZZATO INTERNAZIONALE

INDAGINE SUL TURISMO ORGANIZZATO INTERNAZIONALE in collaborazione con OSSERVATORIO NAZIONALE DEL TURISMO INDAGINE SUL TURISMO ORGANIZZATO INTERNAZIONALE Rapporto annuale Giugno 2013 A cura di Storia del documento Copyright: IS.NA.R.T. scpa Committente:

Dettagli

I NUOVI SERVIZI SEPA: BONIFICI E ADDEBITI DIRETTI.

I NUOVI SERVIZI SEPA: BONIFICI E ADDEBITI DIRETTI. I NUOVI SERVIZI SEPA: BONIFICI E ADDEBITI DIRETTI. BancoPosta www.bancoposta.it numero gratuito: 800 00 33 22 COME CAMBIANO INCASSI E PAGAMENTI CON LA SEPA PER I TITOLARI DI CONTI CORRENTI BANCOPOSTA DEDICATI

Dettagli

L ADOZIONE DEI LIBRI DI TESTO NELLE SCUOLE EUROPEE

L ADOZIONE DEI LIBRI DI TESTO NELLE SCUOLE EUROPEE L ADOZIONE DEI LIBRI DI TESTO NELLE SCUOLE EUROPEE I rapporti di Eurydice PREMESSA Questo breve rapporto sull adozione dei libri di testo è nato in seguito a una specifica richiesta all unità italiana

Dettagli

Vivere e lavorare in Italia

Vivere e lavorare in Italia Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali EURES - Italia Vivere e lavorare in Italia Una breve guida per cittadini EU interessati a trasferirsi in Italia Marzo 2010 VIVERE E LAVORARE IN ITALIA L Italia

Dettagli

TENDENZE RIGUARDANTI L ORARIO DI LAVOROL

TENDENZE RIGUARDANTI L ORARIO DI LAVOROL SCHEDA INFORMATIVA TENDENZE RIGUARDANTI L ORARIO DI LAVOROL EUROPEAN TRADE UNION CONFEDERATION (ETUC) SCHEDA INFORMATIVA TENDENZE RIGUARDANTI L ORARIO DI LAVORO 01 Tendenze generali riguardanti l orario

Dettagli

Perché andare a votare? Quando? Con quali regole? Qual è la posta in gioco?

Perché andare a votare? Quando? Con quali regole? Qual è la posta in gioco? Perché andare a votare? Quando? Con quali regole? Qual è la posta in gioco? Le elezioni per il prossimo Parlamento europeo sono state fissate per il 22-25 maggio 2014. Fra pochi mesi quindi i popoli europei

Dettagli

Aggiornamento 2010. Trovare un lavoro in Europa: una guida per chi cerca lavoro. eures.europa.eu. Commissione europea

Aggiornamento 2010. Trovare un lavoro in Europa: una guida per chi cerca lavoro. eures.europa.eu. Commissione europea Aggiornamento 2010 Trovare un lavoro in Europa: una guida per chi cerca lavoro eures.europa.eu Commissione europea Né la Commissione europea né alcuna persona che agisca a nome della Commissione europea

Dettagli

FIAMP ANALISI IMPORT EXPORT DEI SETTORI ADERENTI A FIAMP

FIAMP ANALISI IMPORT EXPORT DEI SETTORI ADERENTI A FIAMP FIAMP FEDERAZIONE ITALIANA DELL ACCESSORIO MODA E PERSONA AIMPES ASSOCIAZIONE ITALIANA MANIFATTURIERI PELLI E SUCCEDANEI ANCI ASSOCIAZIONE NAZIONALE CALZATURIFICI ITALIANI ANFAO ASSOCIAZIONE NAZIONALE

Dettagli

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

Aggiornamento 2010. Assumere in Europa. una guida per i datori di lavoro. eures.europa.eu. Commissione europea

Aggiornamento 2010. Assumere in Europa. una guida per i datori di lavoro. eures.europa.eu. Commissione europea Aggiornamento 2010 Assumere in Europa una guida per i datori di lavoro eures.europa.eu Commissione europea Né la Commissione europea né alcuna persona che agisca a nome della Commissione europea è responsabile

Dettagli

Foglio Informativo Conto Deposito Pronti contro Termine

Foglio Informativo Conto Deposito Pronti contro Termine Foglio Informativo Conto Deposito Pronti contro Termine Informazioni su CheBanca! Denominazione Legale: CheBanca! S.p.A. Capitale Sociale: Euro 220.000.000 i.v. Sede Legale: Via Aldo Manuzio, 7-20124 MILANO

Dettagli

Indice. BEST in Europa 3. BEST Rome Tor Vergata 4. ibec 7. Le Giornate 8. Contatti 9

Indice. BEST in Europa 3. BEST Rome Tor Vergata 4. ibec 7. Le Giornate 8. Contatti 9 Indice BEST in Europa 3 BEST Rome Tor Vergata 4 ibec 7 Le Giornate 8 Contatti 9 Chi Siamo BEST è un network studentesco europeo senza fini di lucro, di stampo volontario ed apolitico. Gli obiettivi dell

Dettagli

IL 7 PQ in breve Come partecipare al Settimo programma quadro per la ricerca

IL 7 PQ in breve Come partecipare al Settimo programma quadro per la ricerca Ricerca comunitaria idee cooperazione persone euratom capacità IL 7 PQ in breve Come partecipare al Settimo programma quadro per la ricerca Guida tascabile per i nuovi partecipanti Europe Direct è un servizio

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 2185 Prot. n 25890 Data 30.06.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

TARIFFE LUCE E GAS: CONFRONTO INTERNAZIONALE

TARIFFE LUCE E GAS: CONFRONTO INTERNAZIONALE TARIFFE LUCE E GAS: CONFRONTO INTERNAZIONALE Italiani Energia elettrica e metano costano poco, rispetto al resto d Europa, solo per livelli bassi di consumo. Man mano che l utilizzo aumenta, diventiamo

Dettagli

Porto di mare senz'acqua

Porto di mare senz'acqua Settembre 2014 Porto di mare senz'acqua Nella comunità di Piquiá passa un onda di ospiti lunga alcuni mesi Qualcuno se ne è già andato. Altri restano a tempo indeterminato D a qualche tempo a questa parte,

Dettagli

La Svizzera nel raffronto europeo. La situazione socioeconomica degli studenti delle scuole universitarie

La Svizzera nel raffronto europeo. La situazione socioeconomica degli studenti delle scuole universitarie La Svizzera nel raffronto europeo La situazione socioeconomica degli studenti delle scuole universitarie Neuchâtel, 2007 Il sistema universitario svizzero La Svizzera dispone di un sistema universitario

Dettagli

Oggetto: Differenti modalità di copertura dei posti di Professore universitario di ruolo di Prima e Seconda fascia

Oggetto: Differenti modalità di copertura dei posti di Professore universitario di ruolo di Prima e Seconda fascia Perugia, 17 febbraio 2013 Ai Soci CIPUR Oggetto: Differenti modalità di copertura dei posti di Professore universitario di ruolo di Prima e Seconda fascia Cari colleghi, la progressiva implementazione

Dettagli

Ci relazioniamo dunque siamo

Ci relazioniamo dunque siamo 7_CECCHI.N 17-03-2008 10:12 Pagina 57 CONNESSIONI Ci relazioniamo dunque siamo Curiosità e trappole dell osservatore... siete voi gli insegnanti, mi insegnate voi, come fate in questa catastrofe, con il

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

Corsi di General English

Corsi di General English Corsi di General English 2015 A Londra e in altre città www.linglesealondra.com Cerchi un corso di inglese a Londra? Un soggiorno studio in Inghilterra o in Irlanda? I nostri corsi coprono ogni livello

Dettagli

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di alcol L alcolismo è una malattia che colpisce anche il contesto famigliare

Dettagli

TEST INGEGNERIA 2014

TEST INGEGNERIA 2014 scienze www.cisiaonline.it TEST INGEGNERIA 2014 Ing. Giuseppe Forte Direttore Tecnico CISIA Roma, 1 ottobre 2014, Assemblea CopI DATI CISIA - MARZO, SETTEMBRE 2014 test erogati al 15 settmebre CARTACEI

Dettagli

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione AVVISO DI SELEZIONE PER L ATTUAZIONE DEL PROGRAMMA LEONARDO DA VINCI Progetto M.E.D. Progetto nr. LLP-LdV-PLM-11-IT-254 Titolo M.E.D. (N. LLPLink 2011-1-IT1-LEO02-01757) Destinazione: IRLANDA art. 1 SOGGETTO

Dettagli

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 Presentazione L'Università Ca' Foscari Venezia e l'escp Europe hanno ideato il Doppio Master universitario in Management

Dettagli

Diego Piacentini: "Io, vicepresidente di Amazon, e quella borsa che mi portò negli Usa"

Diego Piacentini: Io, vicepresidente di Amazon, e quella borsa che mi portò negli Usa Diego Piacentini: "Io, vicepresidente di Amazon, e quella borsa che mi portò negli Usa" Diego Piacentini da teenager e oggi In occasione dei 100 anni dell'afs, e dei quasi 60 anni della sua costola italiana

Dettagli

Prot. Novara, 20 luglio 2015. Date Impegni Orario

Prot. Novara, 20 luglio 2015. Date Impegni Orario Prot. Novara, 20 luglio 20 OGGETTO: CALENDARIO DEGLI IMPEGNI DI SETTEMBRE 20 Date Impegni Orario 1 settembre Collegio Docenti :00 2 settembre Prove studenti con giudizio sospeso (vedi elenco) 8:30 3 settembre

Dettagli

CALENDARIO ATTIVITA DI ORIENTAMENTO IN USCITA A.S. 2014/2015 (prima versione, aggiornato al 28.01.2015)

CALENDARIO ATTIVITA DI ORIENTAMENTO IN USCITA A.S. 2014/2015 (prima versione, aggiornato al 28.01.2015) CALENDARIO ATTIVITA DI ORIENTAMENTO IN USCITA A.S. 2014/2015 (prima versione, aggiornato al 28.01.2015) Si ricorda che le attività di orientamento predisposte per l'anno scolastico 2014/2015 sono state

Dettagli

Per una ricerca rapida nel database, copiare il titolo della tabella e incollarlo nella sezione "titolo" della form di ricerca

Per una ricerca rapida nel database, copiare il titolo della tabella e incollarlo nella sezione titolo della form di ricerca Per una ricerca rapida nel database, copiare il titolo della tabella e incollarlo nella sezione "titolo" della form di ricerca CATEGORIA TITOLO AREA GEOGRAFICA Vigneto/produzione/consumi Superfici vitate

Dettagli

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Il romanzo Tra donne sole è stato scritto da Pavese quindici mesi prima della sua morte, nel 1949. La protagonista, Clelia, è una

Dettagli

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT edizione 2015 Foto di Benedetta Pitscheider Se il tuo futuro è lo spettacolo, il tuo presente è il Master in Performing Arts Management in collaborazione con OSMOSI

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

SUA-RD Sperimentazione anno 2013

SUA-RD Sperimentazione anno 2013 Firenze 21 Gennaio 2015 Sperimentazione anno 2013 La Scheda Unica Annuale della Ricerca Dipartimentale (SUA-RD) è strutturata in 3 parti Parte I Obiettivi, risorse e gestione del Dipartimento Parte II:

Dettagli

Il Documento è diviso in tre parti e dotato di un indice per agevolare la consultazione.

Il Documento è diviso in tre parti e dotato di un indice per agevolare la consultazione. L erogazione dell assistenza in favore dei cittadini stranieri non può prescindere dalla conoscenza, da parte degli operatori, dei diritti e dei doveri dei cittadini stranieri, in relazione alla loro condizione

Dettagli

Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore!

Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore! Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore! oppure La Pubblicità su Google Come funziona? Sergio Minozzi Imprenditore di informatica da più di 20 anni. Per 12 anni ha lavorato

Dettagli

Carcere & Scuola: ne vale la Pena

Carcere & Scuola: ne vale la Pena PROGETTO DI EDUCAZIONE ALLA LEGALITA E CIVILTA Carcere & Scuola: ne vale la Pena Scuola di Alta Formazione in Scienze Criminologiche, Istituto FDE, Mantova Associazione LIBRA Rete per lo Studio e lo Sviluppo

Dettagli

BIBLIOTECHE ITALIANE CHE POSSIEDONO IL PERIODICO: Il Fallimento e le altre procedure concorsuali : Rivista di dottrina e giurisprudenza

BIBLIOTECHE ITALIANE CHE POSSIEDONO IL PERIODICO: Il Fallimento e le altre procedure concorsuali : Rivista di dottrina e giurisprudenza BIBLIOTECHE ITALIANE CHE POSSIEDONO IL PERIODICO: Il Fallimento e le altre procedure concorsuali : Rivista di dottrina e giurisprudenza AN001 Centro di Ateneo di Documentazione - Polo Villarey - Facoltà

Dettagli

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico SASHA La nostra storia é molto molto recente ed é stata fin da subito un piccolo "miracolo" perche' quando abbiamo contattato l' Associazione nel mese di Novembre ci é stato detto che ormai era troppo

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO 150 BONIFICI ITALIA ED ESTERO (import/export) Aggiornamento al 03 novembre 2014

FOGLIO INFORMATIVO 150 BONIFICI ITALIA ED ESTERO (import/export) Aggiornamento al 03 novembre 2014 INFORMAZIONI SU CREDIVENETO Denominazione e forma giuridica CREDITO COOPERATIVO INTERPROVINCIALE VENETO Società Cooperativa Società Cooperativa per Azioni a Resp. Limitata Sede Legale e amministrativa:

Dettagli

Bilancio di previsione 2014 Relazione del Magnifico Rettore

Bilancio di previsione 2014 Relazione del Magnifico Rettore Bilancio di previsione 2014 Relazione del Magnifico Rettore IL CONTESTO L approvazione del Bilancio di previsione quest anno si pone esattamente a metà del mio mandato rettorale, iniziato tre anni fa,

Dettagli

Evola. Evolution in Logistics.

Evola. Evolution in Logistics. Evola. Evolution in Logistics. Viaggiamo nel tempo per farvi arrivare bene. Siamo a vostra disposizione ed operiamo per voi dal 1993, inizialmente specializzati nel mercato italiano e successivamente come

Dettagli

4.01 Prestazioni dell AI Prestazioni dell assicurazione invalidità (AI)

4.01 Prestazioni dell AI Prestazioni dell assicurazione invalidità (AI) 4.01 Prestazioni dell AI Prestazioni dell assicurazione invalidità (AI) Stato al 1 gennaio 2015 1 In breve Tutte le persone che abitano o esercitano un attività lucrativa in Svizzera sono per principio

Dettagli

I QUADERNI DI EURYDICE N. 28

I QUADERNI DI EURYDICE N. 28 Ministero d e l l i s t r u z i o n e, d e l l università e della r i c e r c a (MIUR) Di r e z i o n e Ge n e r a l e p e r g l i Affari In t e r n a z i o n a l i INDIRE Un i t à It a l i a n a d i Eu

Dettagli

GLI OPERATORI DELLA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE. Anno 2011

GLI OPERATORI DELLA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE. Anno 2011 GLI OPERATORI DELLA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE Anno 2011 La rilevazione riguarda gli operatori della cooperazione internazionale che hanno usufruito dell assistenza assicurativa della Siscos. Definizione

Dettagli

Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11

Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11 Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11 Per la quarta annualità ho ricoperto il ruolo di Responsabile del Piano dell'offerta Formativa e dell Autovalutazione di

Dettagli

Conferenza di servizio presso il Ministero della Pubblica Istruzione Roma 21 giugno

Conferenza di servizio presso il Ministero della Pubblica Istruzione Roma 21 giugno Conferenza di servizio presso il Ministero della Pubblica Istruzione Roma 21 giugno Dialoghi tra scuole d Europa: esperienze e curricola a confronto Scuola media Manzoni Lucarelli di Bari - Carbonara 21

Dettagli

FAQ MASTER & CORSI DI PERFEZIONAMENTO

FAQ MASTER & CORSI DI PERFEZIONAMENTO FAQ MASTER & CORSI DI PERFEZIONAMENTO 1. Qual è la differenza tra Master di primo livello e Master di secondo livello? 2. Ai fini dell ammissione al Master, cosa bisogna fare se si possiede un titolo di

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1339 Prot. n 13549 Data 29.04.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

Agricoltura Bio nel mondo: la superficie

Agricoltura Bio nel mondo: la superficie Agricoltura Bio nel mondo: la superficie L agricoltura biologica occupa una superficie di circa 37,04 milioni di ettari nel 2010. Le dimensioni a livello globale sono rimaste pressoché stabili rispetto

Dettagli

Gianluca Nardone curriculum vitae 12 luglio 2013. 0. Profilo Sintetico... 2. I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)...

Gianluca Nardone curriculum vitae 12 luglio 2013. 0. Profilo Sintetico... 2. I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)... INDICE 0. Profilo Sintetico... 2 I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)... 3 II. Titoli scientifici o di progettazione (ultimi 5 anni)... 4 III. Titoli di formazione post- laurea... 6 IV.

Dettagli

all'italia serve una buona scuola,

all'italia serve una buona scuola, all'italia serve una buona scuola, che sviluppi nei ragazzi la curiosità per il mondo e il pensiero critico. Che stimoli la loro creatività e li incoraggi a fare cose con le proprie mani nell era digitale.

Dettagli

Parere in ordine all attivazione per l a.a. 2010/2011 dei corsi di studio istituiti ex DM 270/2004

Parere in ordine all attivazione per l a.a. 2010/2011 dei corsi di studio istituiti ex DM 270/2004 Parere in ordine all attivazione per l a.a. 2010/2011 dei corsi di studio istituiti ex DM 270/2004 - MAGGIO 2010 - DOC 05/10 Il NdV ha esaminato le caratteristiche dei corsi di studio istituiti sulla base

Dettagli

DIRITTO ALLO STUDIO. Università degli Studi del Sannio. Costruiamo insieme il tuo FUTURO

DIRITTO ALLO STUDIO. Università degli Studi del Sannio. Costruiamo insieme il tuo FUTURO DIRITTO ALLO STUDIO I capaci e i meritevoli, anche se privi di mezzi, hanno diritto di raggiungere i gradi più alti degli studi. art. 34 Costituzione della Repubblica Italiana Diritto allo studio universitario

Dettagli

BANDO PER L'AMMISSIONE AI CORSI DI LAUREA IN INGEGNERIA

BANDO PER L'AMMISSIONE AI CORSI DI LAUREA IN INGEGNERIA UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI BRESCIA ANNO ACCADEMICO 2013/2014 BANDO PER L'AMMISSIONE AI CORSI DI LAUREA IN INGEGNERIA Sono aperte le immatricolazioni per l anno accademico 2013/2014 ai corsi di laurea in

Dettagli

IL FESTIVAL. Il Tuscia In Jazz, ormai giunto al suo tredicesimo anno, è un festival saldamente radicato nel territorio

IL FESTIVAL. Il Tuscia In Jazz, ormai giunto al suo tredicesimo anno, è un festival saldamente radicato nel territorio IL FESTIVAL Il Tuscia In Jazz, ormai giunto al suo tredicesimo anno, è un festival saldamente radicato nel territorio della Tuscia ma con una forte vocazione internazionale, premiato al Jazzit Awards come

Dettagli

scolastici europei dellõ istruzione in Europa2012 Sistemi scolastici europei 2012 Sistemi di valutazione ALCUNI PAESI A CONFRONTO

scolastici europei dellõ istruzione in Europa2012 Sistemi scolastici europei 2012 Sistemi di valutazione ALCUNI PAESI A CONFRONTO n n u u m e r r o m o n o g r a nf i u c m o e r o m Sistemi scolastici europei Sistemi 2012 Sistemi di valutazione scolastici europei Sistemi sc dellõ istruzione in Europa2012 ALCUNI PAESI A CONFRONTO

Dettagli

LA MOBILITÀ NELLA FORMAZIONE DEI DOCENTI IN EUROPA

LA MOBILITÀ NELLA FORMAZIONE DEI DOCENTI IN EUROPA la mobilità nella formazione dei docenti in europa LA MOBILITÀ NELLA FORMAZIONE DEI DOCENTI IN EUROPA MIUR Direzione Generale per gli Affari Internazionali Eurydice Direzione Generale per gli Affari Internazionali

Dettagli

Le difficoltà cui fanno fronte i giovani italiani per trovare un lavoro rischiano di compromettere gli investimenti nell istruzione.

Le difficoltà cui fanno fronte i giovani italiani per trovare un lavoro rischiano di compromettere gli investimenti nell istruzione. Il rapporto dell OCSE intitolato Education at a Glance: OECD Indicators è una fonte autorevole d informazioni accurate e pertinenti sullo stato dell istruzione nel mondo. Il rapporto presenta dati sulla

Dettagli

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

MANIFESTO DEGLI STUDI

MANIFESTO DEGLI STUDI UFFICIO ALTA FORMAZIONE ED ESAMI DI STATO MANIFESTO DEGLI STUDI MASTER DI II LIVELLO con modalità didattica multimediale, integrata e a distanza MANAGEMENT E DIRIGENZA NELLA SCUOLA (istituito ai sensi

Dettagli

GLI ATTI E DOCUMENTI STRANIERI Procedure per la legalizzazione di documenti e di firme.

GLI ATTI E DOCUMENTI STRANIERI Procedure per la legalizzazione di documenti e di firme. GLI ATTI E DOCUMENTI STRANIERI Procedure per la legalizzazione di documenti e di firme. 1. Normativa di riferimento Legge 20 dicembre 1966, n. 1253 Ratifica ed esecuzione della Convenzione firmata a l

Dettagli

Programma Erasmus+/Erasmus - Adempimenti per la mobilità studenti per studio e traineeship Bando A.A. 2015/2016

Programma Erasmus+/Erasmus - Adempimenti per la mobilità studenti per studio e traineeship Bando A.A. 2015/2016 Programma Erasmus+/Erasmus - Adempimenti per la mobilità studenti per studio e traineeship Bando A.A. 2015/2016 1. Presentazione della domanda La domanda deve essere compilata e presentata esclusivamente

Dettagli

Principi base per un buon CV. La struttura del Curriculum

Principi base per un buon CV. La struttura del Curriculum Principi base per un buon CV Il curriculum vitae è il resoconto della vostra vita professionale, e può essere il vostro rappresentante più fedele, a patto che sia fatto bene. Concentratevi sui punti essenziali

Dettagli

Che cosa fai di solito?

Che cosa fai di solito? Che cosa fai di solito? 2 1 Ascolta la canzone La mia giornata, ritaglia e incolla al posto giusto le immagini di pagina 125. 10 dieci Edizioni Edilingua unità 1 2 Leggi. lindylindy@forte.it ciao Cara

Dettagli

0.414.994.541. Accordo

0.414.994.541. Accordo Testo originale 0.414.994.541 Accordo tra il Consiglio Federale Svizzero ed il Governo della Repubblica Italiana sul reciproco riconoscimento delle equivalenze nel settore universitario Concluso il 7 dicembre

Dettagli

Guida agli strumenti etwinning

Guida agli strumenti etwinning Guida agli strumenti etwinning Registrarsi in etwinning Prima tappa: Dati di chi effettua la registrazione Seconda tappa: Preferenze di gemellaggio Terza tappa: Dati della scuola Quarta tappa: Profilo

Dettagli

ERASMUS PLUS. KA1 School education staff mobility/ Adult education staff mobility

ERASMUS PLUS. KA1 School education staff mobility/ Adult education staff mobility ERASMUS PLUS Disposizioni nazionali allegate alla Guida al Programma 2015 Settore Istruzione Scolastica, Educazione degli Adulti e Istruzione Superiore KA1 School education staff mobility/ Adult education

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO N. 38/006 Relativo a: Operazioni di pagamento non rientranti in un contratto quadro ai sensi del D.LGS. N.

FOGLIO INFORMATIVO N. 38/006 Relativo a: Operazioni di pagamento non rientranti in un contratto quadro ai sensi del D.LGS. N. INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca di Credito Cooperativo di BUCCINO Società Cooperativa fondata nel 1982 Sede legale in Buccino, Piazza Mercato Loc. Borgo, cap. 84021 Tel.: 0828-752200 Fax: 0828-952377 [e-mail

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE D.R. n.1035/2015 Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT In collaborazione con CONFAPI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

Dettagli

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana Edizione giugno 2014 IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 perchè diventare cittadini italiani?

Dettagli

Come si diventa insegnanti

Come si diventa insegnanti Ministero della Pubblica Istruzione Ufficio Scolastico Regionale per il Veneto Ufficio Scolastico Provinciale di Padova Area della comunicazione e web Come si diventa insegnanti Il reclutamento del personale

Dettagli

Le competenze linguistiche e matematiche degli adulti italiani sono tra le più basse nei paesi OCSE

Le competenze linguistiche e matematiche degli adulti italiani sono tra le più basse nei paesi OCSE ITALIA Problematiche chiave Le competenze linguistiche e matematiche degli adulti italiani sono tra le più basse nei paesi OCSE La performance degli italiani varia secondo le caratteristiche socio-demografiche

Dettagli

02. Nomi particolari. Nomi con plurale particolare. Gruppo in -a. Alcuni nomi in -a sono maschili e hanno il plurale in -i.

02. Nomi particolari. Nomi con plurale particolare. Gruppo in -a. Alcuni nomi in -a sono maschili e hanno il plurale in -i. Nomi con plurale particolare Gruppo in -a Alcuni nomi in -a sono maschili e hanno il plurale in -i. poeta (m) poeti problema (m) problemi programma (m) programmi I nomi in -ista sono maschili e femminili.

Dettagli

CONTRATTO CON LO STUDENTE

CONTRATTO CON LO STUDENTE Si ricorda che alla domanda d iscrizione dovranno essere allegate 2 copie originali di questo contratto, tutte debitamente firmate dallo studente nelle parti indicate. CONTRATTO CON LO STUDENTE Il presente

Dettagli