DISPOSITIVI DI SICUREZZA PER COPERTURE E INDIVIDUALI

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "DISPOSITIVI DI SICUREZZA PER COPERTURE E INDIVIDUALI"

Transcript

1 DISPOSITIVI DI SICUREZZA PER COPERTURE E INDIVIDUALI

2 Paletto di ancoraggio EN 795 CLASSE C con base quadrata T Paletto in acciaio zincato a caldo con base quadrata per fissaggio su travi di colmo e coperture piane altezza 250 mm T Paletto in acciaio zincato a caldo con base quadrata per fissaggio su travi di colmo e coperture piane altezza 500 mm Acciaio zincato a caldo T Paletto in acciaio zincato a caldo con base quadrata per fissaggio su travi di colmo e coperture piane altezza 750 mm Paletto di ancoraggio EN 795 CLASSE C con base rettangolare T07968 T07978 T Paletto in acciaio zincato a caldo con base rettangolare per fissaggio su travi di colmo e coperture piane altezza 250 mm Paletto in acciaio zincato a caldo con base rettangolare per fissaggio su travi di colmo e coperture piane altezza 500 mm Paletto in acciaio zincato a caldo con base rettangolare per fissaggio su travi di colmo e coperture piane altezza 750 mm Acciaio zincato a caldo Paletto di ancoraggio EN 795 CLASSE C con base doppia falda 20 T07988 T07998 Paletto in acciaio zincato a caldo con base doppia inclinazione per fissaggio su travi di colmo e coperture a colmo altezza 250 mm Paletto in acciaio zincato a caldo con base doppia inclinazione per fissaggio su travi di colmo e coperture a colmo altezza 500 mm Acciaio zincato a caldo Paletto di ancoraggio EN 795 CLASSE C con base inclinataa una falda 20 T Paletto in acciaio zincato a caldo con base mono falda inclinato 20 per fissaggio su travi di colmo e copertu re inclinate altezza 250 mm T Paletto in acciaio zincato a caldo con base mono falda inclinato 20 per fissaggio su travi di colmo e copertu re inclinate altezza 500 mm Acciaio zincato a caldo 2

3 NOVITA` PALETTI TERMICAMENTE ISOLATI ELIMINA IL RISCHIO DI CONDENSA * RIDUCE DEL 60 % IL PONTE TERMICO * RIVESTIMENTO TOTALMENTE IMPERMEABILE IN ACCIAIO INOX AISI 304 Distribuzione della temperatura nel paletto termicamente isolato ( temp.esterna abitazione -5 c;temp.interna abitazi one + 20 c Paletto di ancoraggio EN 795 CLASSE C con base quadrata T T T Paletto a base quadrata per fissaggio su travi di colmo e coperture piane altezza 250 mm Paletto a base quadrata per fissaggio su travi di colmo e coperture piane altezza 500 mm Paletto a base quadrata per fissaggio su travi di colmo e coperture piane altezza 750 mm Paletto di ancoraggio EN 795 CLASSE C con base rettangolare T T T Paletto coibentato a base rettangolare per fissaggio su travi di colmo e coperture piane altezza 250 mm Paletto coibentato a base rettangolare per fissaggio su travi di colmo e inclinate altezza 500 mm Paletto a base quadrata per fissaggio su travi di colmo e coperture piane altezza 750 mm Paletto di ancoraggio EN 795 CLASSE C con base a doppia falda 20 T T Paletto coibentato a base doppia inclinazione per fissaggio su travi di colmo e coperture a colmo altezza 250 mm Paletto coibentato a base doppia inclinazione per fissaggio su travi di colmo e coperture a colmo altezza 500 mm Paletto di ancoraggio EN 795 CLASSE C con base monofalda 20 T T Paletto coibentato a base mono falda per fissaggio su travi di colmo e coperture inclinate altezza 250 mm Paletto coibentato a base mono falda per fissaggio su travi di colmo inclinate altezza 500 mm 3

4 Schede tecniche dimensionali Paletto di ancoraggio EN 795 CLASSE C con base quadrata Paletto di ancoraggio EN 795 CLASSE C con base rettangolare Paletto di ancoraggio EN 795 CLASSE C con base inclinata doppia falda Paletto di ancoraggio EN 795 CLASSE C con base inclinataa una falda

5 Schede tecniche Paletto di ancoraggio EN 795 CLASSE C con base rettangolare Paletto in acciaio zincato Tenditore inox Indicatore di tensione inox Dissipatore di energia inox Fune in acciaio inox Paletto in acciaio zincato Vite tutto filetto SPAX Vite tutto filetto con alti valori di resistenza per fissaggi su legno Tassello in acciaio mod. VE Ancorante meccanico per il fissaggio su materiale compatti ( CLS ) Barra filettata e resina chimica Ancorante chimico consigliabile su muratura e legno con barre filettate TIPO ANCORAGGIO MODELLO ANCORAGGIO Ø ANCO- RAGGIO CARICO CARATTERISTICO AD ESTRAZIONE CARICO CARATTERISTICO A TAGLIO MATERIALE (KN) ANCORAGGIO (KN) ANCORAGGIO LEGNO CLS Viteria Spax a filetto totale L = 80 mm 0 6,58 2,86 Fissaggio Chimico Barre filettate > 4.6 Resina V PLUS 2 25,80 4,90 Fissaggio Chimico Barre filettate > 4.6 Resina V PLUS 2 8,54 9,30 Fissaggio meccanico Tassello in acciaio L = ,70 5,70 Principi generali - valori forniti devono essere verificati dal progettista responsabile valutanto la possibilità della realizzazione - Non si risponde di eventuali errori di stampa o battitura - Consultare sempre le schede aggiornate 5

6 Accessori per paletti 2 3 E Questi sono i vari tipi di agganci da posizionare all estremità del paletto a secondo della tipologia della linea vita T097 Golfare per paletto Golfare per paletto E Connettore girevole inox T Connettori inox 2 3 Ancoraggio intermedio T Ancoraggio intermedio cupralluminio Questo particolare vi permette di scorrere su tutta la lunghezza della fune senza mai sganciare il moschettone di sicurezza Rompigoccia per paletti t29505 Cappuccio rompigoccia 6

7 per fune Assorbitore inox di energia T Assorbitore d energia inox + connettore inox Tenditore inox T Tenditore inox a forcella Indicatore di tensione inox senza connettore T Indicatore di tensione T Connettore inox Plachetta segnaletica T37335 Plachetta segnaletica Supporto per parete Supporto per parete 7

8 Kit funi complete di accessori escluso paletti Codice Descrizione Lung. Utile n paletti assorbitori TKIT05MT KIT 5 MT * TKIT07MT KIT 7 MT * TKIT0MT KIT 0 MT * TKIT5MT KIT 5 MT 3.8 2* TKIT5MT KIT 5 MT * TKIT20MT KIT 20 MT * TKIT25MT KIT 25 MT * TKIT30MT KIT 30 MT * N.B. aggiungere paletti idonei al tipo di copertura Kit composti da fune con scelta della lughezza completi di assorbitori d energia indicatori di tensione tenditore con relativi morsetti plachetta segnaletica fune in acciaio zincata Esempio di montaggio funi con dispositivi di sicurezza linea vita temporanea, semplice e rapida da installare, quando si disponga di due punti di ancoraggio che assicurino una resistenza sufficiente. Permette una piena libertà di movimento su di un piano orizzontale. Il kit comprende: punto di ancoraggio con assorbitore di energia che assicura la tripla funzione di indicatore di corretto tensionamento, di assorbitore di energia e segnalatore di avvenuto intervento. - TIRFOR T3, con funzioni di messa in tensione e bloccaggio della fune. - fune da ø8mm, lunghezza 20m. - 2 braghe di collegamento, in fune metallica, da 2m. La linea di vita è utilizzabile contemporaneamente da 3 persone. E conforme alle norme EN 795 B e EN 795 C. T Kit linea vita temporanea Linea vita temporanea 8

9 Funi in acciaio Codice TFUNE05MT TFUNE07MT TFUNE0MT TFUNE5MT TFUNE20MT TFUNE25MT TFUNE30MT TFUNE Descrizione KIT 5 MT KIT 7 MT KIT 0 MT KIT 5 MT KIT 20 MT KIT 25 MT KIT 30 MT BOBINA 00MT Linea vita temporanea T Kit linea vita temporanea linea vita temporanea, semplice e rapida da installare, quando si disponga di due punti di ancoraggio che assicurino una resistenza sufficiente. Permette una piena libertà di movimento su di un piano orizzontale. Il kit comprende: punto di ancoraggio con assorbitore di energia che assicura la tripla funzione di indicatore di corretto tensionamento, di assorbitore di energia e segnalatore di avvenuto intervento. - TIRFOR T3, con funzioni di messa in tensione e bloccaggio della fune. - fune da ø8mm, lunghezza 20m. - 2 braghe di collegamento, in fune metallica, da 2m. La linea di vita è utilizzabile contemporaneamente da 3 persone. E conforme alle norme EN 795 B e EN 795 C. T Kit linea vita temporanea linea di vita temporanea, semplice e rapida da installare, quando si disponga di due punti di ancoraggio che assicurino una resistenza sufficiente e di un tirante d aria compatibile con le sue caratteristiche di flessibilità. Il kit comprende: - Fettuccia in fibra sintetica, con tenditore per lunghezze sino a 8m. - Utilizzabile da 2 persone. - Tirante d aria massimo, 7m. - Conforme alla norma EN 795 B. - Fornita con 2 fettucce di collegamento AS9, 2 connettori M0 ed una sacca a tracolla. 9

10 Punti di ancoraggio sotto copertura EN 975 A ancoraggio verticale orrizontale per legno 2 ancoraggio su cemento Tipo B Testa arrotondata EN 975 A2 SEMPLICE T Punto di ancoraggio acciaio zincato tipo B T Punto di ancoraggio in acciaio zincato tipo B LISTELLI 2 T Punto di ancoraggio zincato passa isolante 00 mm PASSA ISOLANTE T07208 Punto di ancoraggio zincato passa isolante 200 mm 0

11 Paletto deformabile EN 975 A T Paletto 300 mm inox 304 st8 con piastra 2 fori T Paletto 500 mm inox 304 st8 con piastra 2 fori Palo con golfare in acciaio inox 304 con piastra a due fori Ideale per evitare effetto pendolo nelle coperture a due falde Ideale come punto di fissaggio della linea di salita a fianco del lucernaio Garantire sempre una resistenza dell ancoraggio di 0 kn Ancoraggi a parete EN 975 C T66848 Ancoraggio inox da parete E' conforme alla norma EN795 C. Questa linea di vita orizzontale permanente è concepita per proteggere sino a 5 utilizzatori che lavorano in quota. In abbinamento con i dispositivi anticaduta e le imbracature di sicuerzza, assicura loro la protezione contro le cadute dall'alto. La sua posa è facile e veloce: si installa senza una formazione specifica, ne utensili speciali. Può essere utilizzata in tutte le configurazioni: a soffitto, a muro, sotto un piano inclinato, al suolo o su paletti. Ancoraggi a cerniera EN 975 A TWOOD Ancoraggio classe a cerniera compreso di chiodi lunghezza 2 parti 2x255 mm, larghezza 76 mm, altezza occhiello 00 mm, diam. interno occhiello 54 mm, 32 fori diam. 4 mm. Il punto di ancoraggio Wood è conforme alla norma EN 795 classe A. ai sensi della direttiva 89/686/CEE. La sezione minima dei travetti deve essere: 8x8cm, per una resistenza min. di ton. Ai fini di garantire la corretta installazione è obbligatorio l'utilizzo del sistema di fissaggio con chiodi speciali n 32 (compresi nella confezione). È possibile lasciare questo punto in installazione fissa. Ancoraggi anelli EN 975 A Dimensioni: 30x60xh60mm Interasse fori di fisaggio: 00mm T Ancoraggio classe A cerniera compreso di chiodi GIALLO Anello per la connessione D.P.I.: 28mm Resistenza minima richiesta a ciascuno dei 2 punti di fissaggio (fori diam.3mm):.00 dan, in trazione

12 Parapetti di protezione Classe A : i sistemi di parapetti classe A devono garantire la sola resistenza ai carichi statici, i requisiti base sono: sostenere una persona che si appoggia sulla protezione e fornire un appoggio quando essa cammina sul fianco arrestare una persona che cammini o cada verso la protezione Classe B : i sistemi di parapetti classe B devono garantire la resistenza ai carichi statici e a basse forze dinamiche, i requisiti base sono: sostenere una persona che si appoggia sulla protezione e fornire un appoggio quando essa cammina sul fianco arrestare una persona che cammini o cada verso la protezione arresti la caduta di una persona che scivola lungo la superficie inclinata Classe C : i sistemi di parapetto classe C devono garantire la resistenza a elevate forze dinamiche generate dall arresto della caduta di una persona che scivoli dal piano inclinato arrestare la caduta di una persona che scivola lungo la superficie inclinata Complementare per impiego laterale su coperture in legno Il sistema è realizzato in acciaio tropicalizzato (parapetto/montante) e tavole in legno d abete (correnti e fermapiede). I componenti necessari per la realizzazione del sistema sono: 2 parapetti/montanti posti ad un interasse di,4 m, fermapiede in legno 50x25mm, tavola di raccordo con la copertura 50x25mm e 3 correnti 50x25mm. I parapetti ed il parapiede devono essere adeguati alle sollecitazioni previste dal EN 3374 e devono essere uniti tra loro tramite viti da legno. Per coperture in legno. ll sistema è realizzato in acciaio tropicalizzato (parapetto) e tavole in legno d abete (correnti e fermapiede).i componenti necessari per la realizzazione del sistema sono: 2 parapetti posti ad un interasse di,4 m fermapiede in legno 200x40mm, tavola di raccordo con la copertura e 3 correnti in legno 200x25mm. I parapetti ed il parapiede devono essere adeguati alle sollecitazioni previste dal EN 3374 e devono essere uniti tra loro tramite viti da legno. 2

13 Cosa serve per formulare un preventivo di massima Per ricevere gratuitamente un preventivo di massima inviare i seguenti dati: Pianta della copertura Sezione della copertura Indicazione dimensioni travi principali ( struttura in legno ) Punto d Accesso al tetto Spessore pacchetto SEZIONE A-A (SCALA :50) PIANTA IMPALCATO DI COPERTURA TRAVI IN LEGNO LAMELLARE 2x20 VISTA DALL'ALTO (SCALA :50) Cosa serve per formulare un preventivo con progetto e computo metrico Per ricevere gratuitamente un preventivo con progetto e computo metrico inviare i seguenti dati: Pianta della copertura formato DWG Sezione della copertura formato DWG Indicazione dimensioni travi principali ( struttura in legno ) Punto d Accesso al tetto Spessore pacchetto Dati del progettista Dati del richiedente 3

14 D.P.I. DISPOSITIVI PROTEZIONE INDIVIDUALE ANTICADUTA IMBRAGATURA DI SICUREZZA DISSIPATORE DI ENERGIA PUNTO DI ANCORAGGIO LEGENDA Tirante d aria (TA) = distanza tra punto d ancoraggioe ostacolo più vicino Distanza di intervento (DI) = distanza necessaria al dissipatore d energia per arrestare la caduta Distanza di arresto (D) = distanza tra punto di ancoraggio e il punto di arresto La distanza di arresto (D) deve essere sempre minoredel tirante d aria (TA) Attenzione : per calcolare una giusta distanza di arresto (D), alla distanza di intervento (DI) va sempre sommata l altezza dell operatore e lo spazio per fare entrare in funzione l assorbitore del D.P.I. ( es.lunghezza del cordino ) NORME DPI: EN34 Discensori, EN 353 Dispositivi anticaduta guidati, EN 354 Cordini, EN 355 Assorbitori di energia, EN 358 Posizionamento, EN 360 Dispositivi anticaduta retrattili, EN 36 Imbracature, EN 362 Connettori, EN 363 Requisiti generali sistemi anticaduta, EN 365 Marcatura e istruzioni d uso, EN 795 Dispositivi (solo Classe B). 4

15 Imbragature EN36 THT22 Imbragatura EN 36 - Imbragatura universale conforme alla norma EN 36 - ancoraggio dorsale e sternale a D forgiato - 5 punti di regolazione - Seduta - Ganci agganci rapidi automatici Imbragature EN36 + EN358 THT22+Cintura Imbragatura EN 36 + cintura EN Imbragatura universale conforme alla norma EN 36 - ancoraggio dorsale e sternale a D forgiato - 5 punti di regolazione - Seduta - Ganci agganci rapidi automatici Cintura EN358 TCEEN358 Cintura di posizionamento - Cintura di posizionamento con due punti di ancoraggio laterali Kit completi EN36 + EN353 T Kit professionale per coperture - Kit coperture inclinate - Imbragatura - Stop For corda 4 mm x 20 MT - Connettore M 0 - Zaino T446070A Kit professionale per coperture - Kit coperture inclinate - Imbragatura - dissipatore 0 MT automatico fune in acciaio - Connettore M 0 - Zaino 5

16 Giubbotto per imbragature EN 36 T0792 Giubbotto per inserire imbragatura - Poliestere. - Completamente sfoderabile. - Apertura per ancoraggio a D dorsale e sternale. - Tasche laterali con cerniere lampo. - Staccabile e lavabile in lavatrice. - Adattabile a tutte le imbracature Vertytrac senza cintura. Dissipatore d energia automatico EN Dissipatore automatico cavo in acciaio 0 mt Dissipatore automatico cavo in acciaio 20 mt Dissipatore d energia manuale EN353 T0422 Fune d 4mm 0 MT + Cappio T0062 Dispositivo a scorrimento manuale + 90 CM cordino T03652 Connettore m 0 EN362 T00442 Gancio di connessione freguenti m 32 EN362 T Cordino.5 mt EN354 Elmetti T47430 Elmetto safty star bianco T Elmetto silver star bianco Elmetto silver star bianco 6

17 7

DISPOSITIVI DI SICUREZZA PER COPERTURE E INDIVIDUALI

DISPOSITIVI DI SICUREZZA PER COPERTURE E INDIVIDUALI DISPOSITIVI DI SICUREZZA PER COPERTURE E INDIVIDUALI Dispositivi di sicurezza Paletto di ancoraggio EN 795 CLASSE C con base quadrata T072008 Paletto in acciaio zincato a caldo con base quadrata per fissaggio

Dettagli

AB01 AB05 AB02 AB03 EN 361 EN 358 EN 361 EN 358 EN 361

AB01 AB05 AB02 AB03 EN 361 EN 358 EN 361 EN 358 EN 361 ANTICADUTA 168 AB01 AB05 Cintura di posizionamento in poliammide 45 mm con schienalino termoformato 2 ancoraggi laterali a "D" in acciaio saldato Munita di 2 anelli di servizio con passante scorrevole

Dettagli

DISPOSITIVI ANTICADUTA

DISPOSITIVI ANTICADUTA DISPOSITIVI 3 Normative EN Anticaduta La base di un sistema individuale di protezione anticaduta Punto di ancoraggio e connettore Punto di ancoraggio: punto in cui il sistema di protezione anticaduta è

Dettagli

INDICE DISPOSITIVI ANTICADUTA

INDICE DISPOSITIVI ANTICADUTA INDICE DISPOSITIVI ANTICADUTA CINTURE DI POSIZIONAMENTO Pag. 37 IMBRAGATURA ANTICADUTA Pag. 38 CORDINO DI ANCORAGGIO E ACCESSORI Pag. 323 ASSORBITORI DI ENERGIA E ANTICADUTA Pag. 324 FUNE ANTICADUTA Pag.

Dettagli

PUNTI DI ANCORAGGIO PROVVISORI

PUNTI DI ANCORAGGIO PROVVISORI DISPOSITIVI TEMPORANEI PUNTI DI ANCORAGGIO PROVVISORI NORMA DI RIFERIMENTO UNI EN 795:2012 DEFINIZIONE TIPO B Dispositivo di ancoraggio con uno o più punti di aggancio / ancoraggio fissi, senza la necessità

Dettagli

PROGRAMMA LINEE VITA

PROGRAMMA LINEE VITA PROGRAMMA LINEE VITA Cosa sono le linee vita Pighi I DISPOSITIVI DI ANCORAGGIO CHE SALVANO LA VITA Cosa sono i dispositivi di sicurezza Un dispositivo di ancoraggio permette a qualunque operatore di operare

Dettagli

sistemi orizzontali di ancoraggio provvisorio

sistemi orizzontali di ancoraggio provvisorio Flash protection I sistemi di ancoraggio provvisorio sono utilizzati per la messa in sicurezza dei cantieri o per interventi di manutenzioni su impianti o macchinari. Questi prodotti sono studiati in modo

Dettagli

Modello: linea vita temporanea 2 operatori. Norma: EN 795 B CODICE: 0840112

Modello: linea vita temporanea 2 operatori. Norma: EN 795 B CODICE: 0840112 UNI EN 795:2012 Dispositivo di ancoraggio con uno o più punti di aggancio / ancoraggio fissi, senza la necessità di un ancoraggio strutturale o elemento di fissaggio per essere solidale alla struttura

Dettagli

SICUREZZA IN CANTIERE PER I LAVORATORI CHE OPERANO IN QUOTA

SICUREZZA IN CANTIERE PER I LAVORATORI CHE OPERANO IN QUOTA SICUREZZA IN CANTIERE PER I LAVORATORI CHE OPERANO IN QUOTA Sistemi di protezione collettivi ed individuali con riferimento alle normative europee UNI EN 13374 e UNI EN 795. I lavori in quota possono esporre

Dettagli

LINEE DI VITA TRAVSAFE 42-43. LINEE DI VITA travflex 44-45 LINEE DI VITA travspring 46-47 LINEE DI VITA TEMPORANEE

LINEE DI VITA TRAVSAFE 42-43. LINEE DI VITA travflex 44-45 LINEE DI VITA travspring 46-47 LINEE DI VITA TEMPORANEE TECHNYTRAC è una gamma di prodotti di ingegneria (una varietà di punti di ancoraggio, linee di vita, sistemi di parapetti, ). Questi prodotti necessitano, nella maggior parte dei casi, di uno studio preliminare

Dettagli

Sempre più persone si affidano ai prodotti Trentino Sicurezza per la prevenzione delle cadute

Sempre più persone si affidano ai prodotti Trentino Sicurezza per la prevenzione delle cadute Sempre più persone si affidano ai prodotti Trentino Sicurezza per la prevenzione delle cadute dall alto. Quando le condizioni di lavoro presentano un rischio elevato, i sistemi anticaduta che permettono

Dettagli

AT-100 DISPOSITIVO DI ANCORAGGIO A NORMA UNI EN 795 A2

AT-100 DISPOSITIVO DI ANCORAGGIO A NORMA UNI EN 795 A2 A NORMA UNI EN 795 A2 Uso e manutenzione Dichiarazione di conformità Relazione di calcolo degli elementi di fissaggio Istruzioni di montaggio Anticaduta Mistral Srl Corso Marconi 25-10125 TORINO tel: 011.6509102

Dettagli

FIM LINEE VITA dalla produzione al montaggio

FIM LINEE VITA dalla produzione al montaggio FIM LINEE VITA dalla produzione al montaggio LA SOCIETA Negli ultimi anni, vista la forte incidenza di infortuni per le cadute in quota, è stato introdotto l obbligo di installare sulle coperture adeguati

Dettagli

LINEEDIVITA CRITERI DI SCELTA

LINEEDIVITA CRITERI DI SCELTA LINEEDIVITA CRITERI DI SCELTA Si tratta di dispositivi di ancoraggio flessibili e rigidi orizzontali, costituiti generalmente da cavi metallici (esecuzione fissa), tessili (esecuzione temporanea) oppure

Dettagli

Sistemi Anticaduta UNI EN 795. Linea Vita per Tetti Aggraffati

Sistemi Anticaduta UNI EN 795. Linea Vita per Tetti Aggraffati Sistemi Anticaduta UNI EN 795 Linea Vita per Tetti Aggraffati KIT SA-SIANK FALZ LINE C Distanza tra gli ancoraggi terminali massimo 60 metri Distanza tra ancoraggi terminali o intermedie (campata) massimo

Dettagli

DISPOSITIVI ANTICADUTA

DISPOSITIVI ANTICADUTA I DPI presentati dalla SOCIM SpA su questo catalogo sono in grado, se utilizzati correttamente, di risolvere la totalità dei problemi derivanti dai lavori in zone pericolose a grande altezza, entro cavità,

Dettagli

(FAQ) ANTICADUTA. Catalogo on-line www.iapir.it DA OLTRE 40 ANNI LA SICUREZZA IN ITALIA

(FAQ) ANTICADUTA. Catalogo on-line www.iapir.it DA OLTRE 40 ANNI LA SICUREZZA IN ITALIA (FAQ) ANTICADUTA Che cos è un impatto d urto? All'arresto di una caduta l'operatore subisce un impatto d'urto che può provocare delle lesioni. 400 dan : comparsa di postumi cervicali 600 dan : soglia accettabile

Dettagli

AK350 IMBRACATURA EXCLUSIVE EN361

AK350 IMBRACATURA EXCLUSIVE EN361 ANTICADUTA LINEA AKROBAT EXCLUSIVE Un ulteriore passo in avanti nel processo di sviluppo tecnico di AKROBAT, in linea con le richieste degli utilizzatori più esigenti e attenti alle novità. Nei dettagli

Dettagli

ANCORAGGI PUNTIALI FISSI CLASSE A1 COD. DESCRIZIONE O3000 ANELLO IN ALLUMINIO AM 200

ANCORAGGI PUNTIALI FISSI CLASSE A1 COD. DESCRIZIONE O3000 ANELLO IN ALLUMINIO AM 200 CLASSE A O3000 ANELLO IN ALLUMINIO AM 200 5 Il punto di ancoraggio cod 03000 può essere utilizzato come ancoraggio strutturale per linee di ancoraggio temporanee. R=30 kn nella direzione sotto riportata.

Dettagli

COMPUTO METRICO. Comune di Casale Monferrato Provincia di Alessandria LAVORI DI MANUTENZIONE ORDINARIA EDIFICI COMUNALI DURATA BIENNALE 2013/2015

COMPUTO METRICO. Comune di Casale Monferrato Provincia di Alessandria LAVORI DI MANUTENZIONE ORDINARIA EDIFICI COMUNALI DURATA BIENNALE 2013/2015 Comune di Casale Monferrato Provincia di Alessandria pag. 1 COMPUTO METRICO OGGETTO: LAVORI DI MANUTENZIONE ORDINARIA EDIFICI COMUNALI DURATA BIENNALE 2013/2015 ONERI PER LA SICUREZZA COMMITTENTE: Comune

Dettagli

TSafe D A T I G E N E R A L I : Linea vita SCHEDA TECNICA. Certificazione UNI EN 795:2012 tipo C e UNI CEN/TS 16415:2013 Marcatura CE

TSafe D A T I G E N E R A L I : Linea vita SCHEDA TECNICA. Certificazione UNI EN 795:2012 tipo C e UNI CEN/TS 16415:2013 Marcatura CE D A T I G E N E R A L I : Certificazione UNI EN 795:2012 tipo C e UNI CEN/TS 16415:2013 Marcatura CE Garanzia prodotto Numero massimo utilizzatori Materiale Dispositivo Lunghezza linea Cavo Assorbitore

Dettagli

certifi cati in accordo ai requisiti previsti dalle Norme Europee: UNI-EN358 per cinture e cordini regolabili per il posizionamento sul lavoro,

certifi cati in accordo ai requisiti previsti dalle Norme Europee: UNI-EN358 per cinture e cordini regolabili per il posizionamento sul lavoro, certifi cati in accordo ai requisiti previsti dalle Norme Europee: UNI-EN358 per cinture e cordini regolabili per il posizionamento sul lavoro, UNI-EN361 per imbracature anticaduta, UNI-EN355 per assorbitori

Dettagli

Accessori funzionali Linea VITA

Accessori funzionali Linea VITA Accessori funzionali Linea VITA La linea vita o linee vita (secondo la norma UNI EN 795) è un insieme di ancoraggi posti in quota sulle coperture alla quale si deve agganciare chiunque acceda alla copertura.

Dettagli

manuale di utilizzo e manutenzione

manuale di utilizzo e manutenzione Dispositivo classe A2 su tetti inclinati manuale di utilizzo e manutenzione CONFORME ALLA NORMA UNI EN 795-2005 CLASSE A2 Dispositivo classe A2 su tetti inclinati Indice 1. NOTE GENERALI DI SICUREZZA pag.

Dettagli

PROGETTAZIONE DELLA PREVENZIONE CONTRO LA CADUTA LIBERA VERSO IL VUOTO. Consulta di Mantova - Relatore Pier Luigi Ghisi

PROGETTAZIONE DELLA PREVENZIONE CONTRO LA CADUTA LIBERA VERSO IL VUOTO. Consulta di Mantova - Relatore Pier Luigi Ghisi PROGETTAZIONE DELLA PREVENZIONE CONTRO LA CADUTA LIBERA VERSO IL VUOTO OBBIETTIVI PRINCIPALI Sviluppare nei progettisti la cultura della sicurezza Formarli alla previsione progettuale di attrezzature di

Dettagli

Cinture e cordini per il posizionamento sul lavoro Cinture con cosciali

Cinture e cordini per il posizionamento sul lavoro Cinture con cosciali DISPOSITIVI DI PROTEZIONE INDIVIDUALE CONTRO LE CADUTE DALL ALTO EN 341 Dispositivi di discesa EN 353-1 Dispositivi anticaduta di tipo guidato su una linea di ancoraggio rigida EN 353-2 Dispositivi anticaduta

Dettagli

PALO CON BASE DI ANCORAGGIO PIANA PALO CON BASE DI ANCORAGGIO SAGOMATA

PALO CON BASE DI ANCORAGGIO PIANA PALO CON BASE DI ANCORAGGIO SAGOMATA La GUALDI LUCA vanta un'esperienza pluriennale nell'ambito di rifacimento coperture e installazione di sistemi di sicurezza, avvalendosi della collaborazione di tecnici qualificati e formati. Tutti i componenti

Dettagli

ELABORATO TECNICO DELLA COPERTURA - RELAZIONE TECNICA ILLUSTRATIVA -

ELABORATO TECNICO DELLA COPERTURA - RELAZIONE TECNICA ILLUSTRATIVA - ELABORATO TECNICO DELLA COPERTURA - RELAZIONE TECNICA ILLUSTRATIVA - Identificazione dell edificio e dei soggetti coinvolti nella realizzazione dell opera: Edificio sito in: Via O. Bravin 151/B 30023 Comune

Dettagli

Kit Linea Vita. Scheda progettisti. Kit Linea Vita. Verifica del fissaggio Disegno piastre base Calcolo dell altezza minima d installazione

Kit Linea Vita. Scheda progettisti. Kit Linea Vita. Verifica del fissaggio Disegno piastre base Calcolo dell altezza minima d installazione Scheda progettisti Kit Linea Vita Verifica del fissaggio Disegno piastre base Calcolo dell altezza minima d installazione 0505 Manutenzione 4 1/anno C certificato UNI EN 795:2002 Distanza max tra i pali

Dettagli

Il punto di riferimento per la sicurezza in quota

Il punto di riferimento per la sicurezza in quota Il punto di riferimento per la sicurezza in quota Servizi e sistemi certificati anticaduta per ogni tetto d Italia Linea Vita strutturale Soluzioni personalizzate ad alta prestazione Le linee vita HBSecurity

Dettagli

CRITERI DI SCELTA E USO DEI DPI: IMBRACATURE, ELMETTI

CRITERI DI SCELTA E USO DEI DPI: IMBRACATURE, ELMETTI Normativa nazionale D.L. del 9 aprile 2008 n 81 (TESTO UNICO) D.L. del 03. agosto 2009 n 106 Disposizioni integrative e correttive del decreto legislativo 09. aprile 2008, n. 81, in materia di tutela della

Dettagli

METTIAMO IN SICUREZZA LA TUA LIBERTÀ DI AZIONE

METTIAMO IN SICUREZZA LA TUA LIBERTÀ DI AZIONE METTIAMO IN SICUREZZA LA TUA LIBERTÀ DI AZIONE Sempre più persone si affidano ai prodotti Trentino Sicurezza per la prevenzione delle cadute dall alto. Quando le condizioni di lavoro presentano un rischio

Dettagli

SISTEMI ANTICADUTA. Assistenza alla posa in opera

SISTEMI ANTICADUTA. Assistenza alla posa in opera SISTEMI ANTICADUTA Progettazione e realizzazione di pali, piastre, ganci in acciaio a catalogo e/o specifici Assistenza alla posa in opera Dimensionamento e verifica dei fissaggi Progettazione dello schema

Dettagli

Scelta e gestione dei dispositivi di protezione individuale (D.P.I.)

Scelta e gestione dei dispositivi di protezione individuale (D.P.I.) MASTER SICUREZZA Scelta e gestione dei dispositivi di protezione individuale (D.P.I.) Alessandro Cauduro Creazzo 1 luglio 2010 DPI Anticaduta Generalità I dispositivi di protezione individuale (DPI) sono:

Dettagli

Per installare una parabola su un tetto oppure su superfici

Per installare una parabola su un tetto oppure su superfici Tractel Italiana www.tractel.edilio.it SICUREZZA Sistemi anticaduta per lavori in quota Per installare una parabola su un tetto oppure su superfici non protette, la cui altezza dal suolo è maggiore di

Dettagli

Tetto in legno. dimensione minima travetto 80 x 80 fissaggio con n. 2 viti HBS Ø 8. punto di ancoraggio singolo per 2 persone

Tetto in legno. dimensione minima travetto 80 x 80 fissaggio con n. 2 viti HBS Ø 8. punto di ancoraggio singolo per 2 persone Sistemi anticaduta Tetto in legno zincato zincato zincato zincato inossidabile ADATTATORE PER COLMO dimensione minima travetto 80 x 80 fissaggio con n 12 viti HBS Ø 8 per punto singolo EN 795 A per linea

Dettagli

Cava Halbfabrikate AG CH-Ilanz +41 (0)81 925 28 72 www.cava-ag.ch

Cava Halbfabrikate AG CH-Ilanz +41 (0)81 925 28 72 www.cava-ag.ch Cava Halbfabrikate AG CH-Ilanz +41 (0)81 925 28 72 www.cava-ag.ch Sicurezza a tutti i livelli. Gamma di prodotti. Safe Post II Safe Post II, utilizzabile come punto di ancoraggio singolo o integrato in

Dettagli

ME52 - Cordino con assorbitore di energia - fune da 2m. ME51 - Cordino con assorbitore di energia

ME52 - Cordino con assorbitore di energia - fune da 2m. ME51 - Cordino con assorbitore di energia ME52 - Cordino con assorbitore di energia - fune da 2m ME51 - Cordino con assorbitore di energia Cordini a nastro con assorbitore di energia Miller (EUR) Cordini elastico con assorbitore di energia Miller

Dettagli

PRODUZIONE SISTEMI DI SICUREZZA CONTRO LE CADUTE DALL ALTO UNI EN 795 CLASSE A/C

PRODUZIONE SISTEMI DI SICUREZZA CONTRO LE CADUTE DALL ALTO UNI EN 795 CLASSE A/C Alfa CATALOGO 2013 C AT A L O G O Live LA LINEA VITA VERSO L ALTO... MA IN SICUREZZA PRODUZIONE SISTEMI DI SICUREZZA CONTRO LE CADUTE DALL ALTO UNI EN 795 CLASSE A/C ALFA LIVE propone una gamma completa

Dettagli

RACCOLTA NORME UNI. su sistemi e dispositivi anticaduta

RACCOLTA NORME UNI. su sistemi e dispositivi anticaduta RACCOLTA NORME UNI su sistemi e dispositivi anticaduta UNI 8088 Lavori inerenti le coperture dei fabbricati: Criteri di sicurezza Nella norma sono stabilite le caratteristiche essenziali degli apprestamenti

Dettagli

RACCOLTA NORME UNI. su sistemi e dispositivi anticaduta

RACCOLTA NORME UNI. su sistemi e dispositivi anticaduta RACCOLTA NORME UNI su sistemi e dispositivi anticaduta UNI 8088 Lavori inerenti le coperture dei fabbricati: Criteri di sicurezza Nella norma sono stabilite le caratteristiche essenziali degli apprestamenti

Dettagli

LAVORI SPECIALI. (Articolo 148 D.Lgs 81/08)

LAVORI SPECIALI. (Articolo 148 D.Lgs 81/08) 146 LAVORI SPECIALI (Articolo 148 D.Lgs 81/08) Prima di procedere alla esecuzione di lavori su lucernari, tetti, coperture e simili, fermo restando l obbligo di predisporre misure di protezione collettiva,

Dettagli

SI.AL. SIstemi Anticaduta Linee vita

SI.AL. SIstemi Anticaduta Linee vita SIstemi Anticaduta Linee vita SI.AL. SIstemi Anticaduta Linee vita Presentazione linea produttiva SICURKIT D.P.I. Dispositivi di Protezione Individuale 1 Art. SKMS Moschettone connettore di sicurezza di

Dettagli

PUNTI DI ANCORAGGIO ANTICADUTA EN 795

PUNTI DI ANCORAGGIO ANTICADUTA EN 795 PUNTI DI ANCORAGGIO ANTICADUTA EN 795 NOVITÀ FISSI SOLUZIONI CHE SODDISFANO LE PIÙ RECENTI NORMATIVE ESEMPI APPLICATIVI MOBILI IL GRUPPO TRACTEL Forte di una esperienza di più di sessant anni, ha creato

Dettagli

Sistemi di arresto caduta, UNI EN 517 E UNI EN 795

Sistemi di arresto caduta, UNI EN 517 E UNI EN 795 Sistemi di arresto caduta, UNI EN 517 E UNI EN 795 363 Sistemi di arresto caduta (2002) 517 Ganci di sicurezza da tetto (1998) 795 Dispositivi di ancoraggio (2002) Sistema di arresto caduta UNI EN 363

Dettagli

MULTIPLEX. Ancoraggi strutturali classe A1, A2 e classe C UNI EN 795:2002. Obiettivo sicurezza

MULTIPLEX. Ancoraggi strutturali classe A1, A2 e classe C UNI EN 795:2002. Obiettivo sicurezza MULTIPLEX Ancoraggi strutturali classe A1, A2 e classe C UNI EN 795:2002 Obiettivo sicurezza 2 Qualsiasi informazione sui prodotti, sui sistemi e quant altro contenuta nel presente documento vale solamente

Dettagli

Tutti i diritti sono riservati. Copyright 2013 by TENAS

Tutti i diritti sono riservati. Copyright 2013 by TENAS Le quantità d imballo possono variare. Non si risponde per eventuali errori di stampa, dati tecnici e traduzioni. Illustrazioni parzialmente con accessori. Immagini a scopo illustrativo. Il presente catalogo

Dettagli

Argomenti: Normative sulle cadute legate al D.L. 81. Obbligatorietà. Normative di riferimento linee vita. Adempimenti linee vita

Argomenti: Normative sulle cadute legate al D.L. 81. Obbligatorietà. Normative di riferimento linee vita. Adempimenti linee vita Normalmente i sistemi fotovoltaici vengono posizionati sui tetti. Se non sono presenti sistemi di protezione collettiva, sia durante l installazione l che nelle successive periodiche manutenzioni, il lavoro

Dettagli

RISCHIO CADUTA DALL ALTO. Ing. Caterina Lapietra

RISCHIO CADUTA DALL ALTO. Ing. Caterina Lapietra RISCHIO CADUTA DALL ALTO Ing. Caterina Lapietra il rischio insito nel ponteggio, la sua percezione e gli accessori che producono sicurezza passiva La percezione del rischio è un fattore soggettivo, legato

Dettagli

RELAZIONE TECNICA ILLUSTRATIVA

RELAZIONE TECNICA ILLUSTRATIVA ELABORATO TECNICO DELLA COPERTURA RELAZIONE TECNICA ILLUSTRATIVA DPGR Toscana 23 novembre 2005, n. 62/R -Art. 5 comma 4" lett. b COMMITTENTE: Comune di Signa con sede in via Piazza Repubblica n 1 Comune

Dettagli

CHE COSA E UNA CADUTA? UN SALTO UNA CADUTA. Anche da una piccola altezza una caduta può avere conseguenze drammatiche!! È volontario.

CHE COSA E UNA CADUTA? UN SALTO UNA CADUTA. Anche da una piccola altezza una caduta può avere conseguenze drammatiche!! È volontario. Sistemi anticaduta CHE COSA E UNA CADUTA? UN SALTO È volontario UNA CADUTA È involontaria E quindi è ammortizzato E quindi non è ammortizzata Buon assorbimento d energia IMPATTO DEBOLE Minimo assorbimento

Dettagli

COPERTURE: LUOGHI DI LAVORO?

COPERTURE: LUOGHI DI LAVORO? COPERTURE: LUOGHI DI LAVORO? FASE DI LAVORO: MANUTENZIONE IMPIANTI EDIFICI e COPERTURE ELEMENTI CONDIZIONANTI EDIFICI e COPERTURE ELEMENTI CONDIZIONANTI OBIETTIVO MANUTENZIONI IN SICUREZZA ELABORATO TECNICO

Dettagli

SISTEMI DI ARRESTO CADUTA UN SISTEMA DI ARRESTO CADUTA È SEMPRE COMPOSTO DA TRE ELEMENTI BASILARI: - ANCORAGGIO - COLLEGAMENTO - IMBRACATURA

SISTEMI DI ARRESTO CADUTA UN SISTEMA DI ARRESTO CADUTA È SEMPRE COMPOSTO DA TRE ELEMENTI BASILARI: - ANCORAGGIO - COLLEGAMENTO - IMBRACATURA SISTEMI DI ARRESTO CADUTA UN SISTEMA DI ARRESTO CADUTA È SEMPRE COMPOSTO DA TRE ELEMENTI BASILARI: - ANCORAGGIO - COLLEGAMENTO - IMBRACATURA Prima dell uso occorre predisporre una procedura per il recupero

Dettagli

Come richiesto nell Allegato XVI del Dlgs 09.04.2008 n 81 (integrato e corretto dal Dlgs. 03.08.2009 n 106)

Come richiesto nell Allegato XVI del Dlgs 09.04.2008 n 81 (integrato e corretto dal Dlgs. 03.08.2009 n 106) Consigli e indicazioni per individuare i rischi e le adeguate misure preventive, durante la realizzazione del fascicolo dell opera, per la parte inerente le cadute dall alto. Come richiesto nell Allegato

Dettagli

Con il contributo di Tractel Italiana questo articolo si pone

Con il contributo di Tractel Italiana questo articolo si pone Sicurezza SISTEMI ANTICADUTA Linee di vita e punti di ancoraggio Con il contributo di Tractel Italiana questo articolo si pone l obiettivo di fornire riflessioni e indicazioni per individuare i rischi

Dettagli

Parapetti provvisori quali sistemi collettivi di protezione dei bordi

Parapetti provvisori quali sistemi collettivi di protezione dei bordi Martedì 22 luglio2014, dalle ore 15.00 alle ore 17.00 presso la sede CPT, Viale Milano 56/60 Lodi Parapetti provvisori quali sistemi collettivi di protezione dei bordi ing. Massimiliano Colletta I LAVORI

Dettagli

VOCI DI CAPITOLATO DISPOSITIVI ANTICADUTA HBSecurity

VOCI DI CAPITOLATO DISPOSITIVI ANTICADUTA HBSecurity VOCI DI CAPITOLATO DISPOSITIVI ANTICADUTA HBSecurity INDICE LINEA VITA HBSecurity 2 LINEA VITA HBCap 3 LINEA VITA A BINARIO HBSecurity 4 PALO GIREVOLE HBSecurity 5 HBFlex HBSecurity 6 PUNTO GOLFARE HBSecurity

Dettagli

Soluzioni per la messa in sicurezza delle coperture

Soluzioni per la messa in sicurezza delle coperture Convegno Busto Arsizio LAVORI IN QUOTA E RISCHIO DI CADUTA DALL ALTO Relatore: Soluzioni per la messa in sicurezza delle coperture ing. Alberto Pincigher A norma di legge il presente elaborato non può

Dettagli

PAL-ON SCHEDA TECNICA ROOF INDICE. 1. Anagrafica. 2. Caratteristiche Tecniche. 3. Certificazioni. 4. Utilizzo. 5. Posa in Opera. 6.

PAL-ON SCHEDA TECNICA ROOF INDICE. 1. Anagrafica. 2. Caratteristiche Tecniche. 3. Certificazioni. 4. Utilizzo. 5. Posa in Opera. 6. INDICE 1. Anagrafica 2. Caratteristiche Tecniche 3. Certificazioni 4. Utilizzo 5. Posa in Opera 6. Dati tecnici 7. Voce di capitolato 1/5 1. ANAGRAFICA CODICE PRODOTTO: GRUPPO: FAMIGLIA: NOME: LUC51-1075

Dettagli

UNI EN 795: Protezione contro le cadute dall alto. Requisiti e prove dei dispositivi di ancoraggio

UNI EN 795: Protezione contro le cadute dall alto. Requisiti e prove dei dispositivi di ancoraggio UNI EN 795: Protezione contro le cadute dall alto. Requisiti e prove dei dispositivi di ancoraggio Ing. Salvatore LEANZA 22 Giugno 2012 - Fondazione Ordine degli Ingegneri - Catania UNI EN 795:2002 TITOLO

Dettagli

ANTICADUTA GUIDA RIGIDA ORIZZONTALE ATEX GUIDA RIGIDA ORIZZONTALE SISTEMI RIGIDI E SU FUNE CERTIFICATI PER SPAZI INCLINATI

ANTICADUTA GUIDA RIGIDA ORIZZONTALE ATEX GUIDA RIGIDA ORIZZONTALE SISTEMI RIGIDI E SU FUNE CERTIFICATI PER SPAZI INCLINATI ANTICADUTA SCALA ANTICADUTA SKYTAC Utilizzo: accesso in quota o in profondità. Con pioli o senza per scala esistente, installabile su qualsiasi tipo di struttura (torri, tralicci, edifici, pali). Caratteristiche:

Dettagli

PUNTI D ANCORAGGIO Classe A e Classe E

PUNTI D ANCORAGGIO Classe A e Classe E PUNTI D ANCORAGGIO Cla se A e Cla se E classe A e classe E punti d ancoraggio Duomo di MIlano Punti d ancoraggio in classe A ed E per la messa in sicurezza di coperture e pareti classe A e classe E punti

Dettagli

Art. 91 DL 81.08 come modificato dal DL 106.09

Art. 91 DL 81.08 come modificato dal DL 106.09 ARCH. NICOLA BELLENTANI nicolabellentani@alice.it Art. 91 DL 81.08 come modificato dal DL 106.09 Allegato XVI DPI ASSORBITORI CONNETTORI CORDINI DISPOSITIVI RETRATTILI IMBRACATURE SISTEMI ANTICADUTA DISPOSITIVI

Dettagli

CATALOGO. Global Safety S.r.l. Anticaduta

CATALOGO. Global Safety S.r.l. Anticaduta CATALOGO Global Safety S.r.l. Via Commercio, 2 15068 Pozzolo Formigaro (AL) Tel: 0143-1437124 Fax: 0143-1437119 info@globalsafetysrl.com www. globalsafetysrl.com P.I. 02386530063 Anticaduta Normative EN

Dettagli

Sicuri della tua sicurezza

Sicuri della tua sicurezza Sicuri della tua sicurezza CATALOGO PRODOTTI 2014 www.planenlineevita.it Pagina 1 PLANEN LINEE VITA 2000 La linea PLANEN LINEE VITA 2000 A è stata pensata, progettata e realizzata al fine di rispondere

Dettagli

Manuale ANCORAGGIO STRUTTURALE PALO INCLINATO Ø80 ZINCATO/INOX ART. 68050/68051

Manuale ANCORAGGIO STRUTTURALE PALO INCLINATO Ø80 ZINCATO/INOX ART. 68050/68051 Manuale ANCORAGGIO STRUTTURALE PALO INCLINATO Ø80 ZINCATO/INOX ART. 68050/68051 2 EDIZIONE GIUGNO 2012 Indice SOMMARIO ELEMENTO DI ANCORAGGIO STRUTTURALE Descrizione del prodotto Modalità d uso e limite

Dettagli

FUNE PER LINEA DI ANCORAGGIO WLA TD Linea 795 MASSIF

FUNE PER LINEA DI ANCORAGGIO WLA TD Linea 795 MASSIF FUNE PER LINEA DI ANCORAGGIO WLA TD Linea 795 MASSIF Componente di classe C in acciaio inox A4 (AISI 316) fune predisposta per essere collegata tra terminali di ancoraggio, uno dei quali dotato di riduttore

Dettagli

LAVORI IN QUOTA Lavori in sospensione con funi DPI specifici e sistemi anticaduta

LAVORI IN QUOTA Lavori in sospensione con funi DPI specifici e sistemi anticaduta LAVORI IN QUOTA Lavori in sospensione con funi DPI specifici e sistemi anticaduta Lucca 1-06 - 2010 Stefano Cesari Amorini Srl - Perugia Lavoro in quota: le variabili per individuare il metodo di accesso

Dettagli

SINTESI NORMA UNI EN 795:2002 DISPOSITIVI DI ANCORAGGIO ANTICADUTA DALL ALTO PER LE COPERTURE

SINTESI NORMA UNI EN 795:2002 DISPOSITIVI DI ANCORAGGIO ANTICADUTA DALL ALTO PER LE COPERTURE SINTESI NORMA UNI EN 795:2002 DISPOSITIVI DI ANCORAGGIO ANTICADUTA DALL ALTO PER LE COPERTURE I DISPOSITIVI ANTICADUTA DALLE COPERTURE SONO SOTTOPOSTI ALLA NORMA UNI EN 795:2002 La norma UNI EN 795:2002

Dettagli

LINEE VITA UNI EN 795 - SISTEMI ANTICADUTA - DPI

LINEE VITA UNI EN 795 - SISTEMI ANTICADUTA - DPI LINEE VITA UNI EN 795 - SISTEMI ANTICADUTA - DPI LINEE VITA E LE CADUTE DALL ALTO In Italia le cadute dall alto costituiscono il tipo di infortunio più frequente e con esito quasi sempre drammatico (inabilità

Dettagli

Via Emilia Ovest, 21/A 42048 Rubiera (R.E.) Tel. 0522/629909; fax. 626229 e.mail: pfollo@tin.it - P.IVA 01207970359 C.F.

Via Emilia Ovest, 21/A 42048 Rubiera (R.E.) Tel. 0522/629909; fax. 626229 e.mail: pfollo@tin.it - P.IVA 01207970359 C.F. Via Emilia Ovest, 1/A 4048 Rubiera (R.E.) Tel. 05/69909; fax. 669 e.mail: pfollo@tin.it - P.IVA 0107970359 C.F. FLLPLA48L06I496U MONTANTE PER ANCORAGGIO DISPOSITIVI INDIVIDUALI CONTRO LA CADUTA DAI TETTI,

Dettagli

Rischi, sospensione inerte, classificazione DPI, ecc. Imbracature, sistemi di posizionamento, connettori, cordini, ecc.

Rischi, sospensione inerte, classificazione DPI, ecc. Imbracature, sistemi di posizionamento, connettori, cordini, ecc. Obiettivi del corso Conoscere i DPI ed i sistemi anticaduta: 1. Normativa D.Lgs. 81/08, ecc. 2. Generalità Rischi, sospensione inerte, classificazione DPI, ecc. 3. Elementi di un sistema Imbracature, sistemi

Dettagli

PREVENIRE LE CADUTE DALL ALTO

PREVENIRE LE CADUTE DALL ALTO PREVENIRE LE CADUTE DALL ALTO Gemona del Friuli, 23 maggio 2012 Dott.ssa Francesca Piva Tecnico della Prevenzione A.S.S. n. 3 Alto Friuli CLASSIFICAZIONE COPERTURE CLASSIFICAZIONE COPERTURE TIPOLOGIA Fortemente

Dettagli

La norma UNI EN 795 e le linee vita come sistema di protezione.

La norma UNI EN 795 e le linee vita come sistema di protezione. Convegno Nazionale Professione Geometra: esperto in sicurezza 9 novembre 2012 La norma UNI EN 795 e le linee vita come sistema di protezione. Dott. Michele MONTRANO LAVORI IN QUOTA Lavoro in quota: attività

Dettagli

CONCESSIONARIO LISTINO PREZZI 2012

CONCESSIONARIO LISTINO PREZZI 2012 CONCESSIONARIO LISTINO PREZZI 2012 VS01045 PUNTO D ANCORAGGIO FISSO INOX CL. A1 13,80 VS01132 PUNTO D ANCORAGGIO FISSO CL. A2 13,80 VS01142 PIASTRA PER FISSAGGIO SU LATEROCEMENTO/50 MM 32,70 VS01133 DEVIATORE

Dettagli

MANUALE D ISTRUZIONI PER MONTAGGIO, USO E MANUTENZIONE PER DISPOSITIVI DI ANCORAGGIO PER LINEE VITA SICURPAL

MANUALE D ISTRUZIONI PER MONTAGGIO, USO E MANUTENZIONE PER DISPOSITIVI DI ANCORAGGIO PER LINEE VITA SICURPAL MANUALE D ISTRUZIONI PER MONTAGGIO, USO E MANUTENZIONE PER DISPOSITIVI DI ANCORAGGIO PER LINEE VITA SICURPAL Edizione Settembre 2013 Sicurpal S.r.l. Via Caduti in Guerra, 10/C Villavara di Bomporto (MO)

Dettagli

Le problematiche di sicurezza per l allestimento del cantiere per l installazione degli impianti fotovoltaici

Le problematiche di sicurezza per l allestimento del cantiere per l installazione degli impianti fotovoltaici Seminario Tecnico GLI IMPIANTI FOTOVOLTAICI Aggiornamenti legislativi, Problematiche tecniche, Problematiche di installazione, Rapporti con gli enti Le problematiche di sicurezza per l allestimento del

Dettagli

Cadute dall alto, alto, Linee Vita e Ancoraggi per la manutenzione in copertura

Cadute dall alto, alto, Linee Vita e Ancoraggi per la manutenzione in copertura L Ordine degli Ingegnere della Provincia di ROMA presenta il Seminario Tecnico: Cadute dall alto, alto, Linee Vita e Ancoraggi per la manutenzione in copertura Relatore Geom Giampiero Morandi In collaborazione

Dettagli

safeladder scale Scala SAFELADDER con binario integrato a norma EN 353/1 SAL004 RHF014 SAL009

safeladder scale Scala SAFELADDER con binario integrato a norma EN 353/1 SAL004 RHF014 SAL009 safeladder scale Scala SAFELADDER con binario integrato a norma EN 353/1 La scala Safeladder è un sistema di protezione contro le cadute che integra ai montanti verticali della scala un binario e garantisce

Dettagli

LIGHT. Ancoraggi strutturali classe A1, A2 e classe C UNI EN 795:2002. Obiettivo sicurezza

LIGHT. Ancoraggi strutturali classe A1, A2 e classe C UNI EN 795:2002. Obiettivo sicurezza LIGHT Ancoraggi strutturali classe A1, A2 e classe C UNI EN 795:2002 Obiettivo sicurezza 2 Qualsiasi informazione sui prodotti, sui sistemi e quant altro contenuta nel presente documento vale solamente

Dettagli

Soluzioni Progettuali Scheda: SP15 Rev: 28/09/2009 16.17.00 Pagina 1/6

Soluzioni Progettuali Scheda: SP15 Rev: 28/09/2009 16.17.00 Pagina 1/6 Soluzioni Progettuali Scheda: SP15 Rev: 28/09/2009 16.17.00 Pagina 1/6 Descrizione Copertura: STATO DI FATTO COPERTURA A FALDE INCLINATE A GRONDA COSTANTE PIANTA RETTANGOLARE Nuova Esistente Praticabile

Dettagli

Soluzioni Progettuali Scheda: SP34 Rev: 05/01/2011 Pagina 1/6 STATO DI FATTO

Soluzioni Progettuali Scheda: SP34 Rev: 05/01/2011 Pagina 1/6 STATO DI FATTO Soluzioni Progettuali Scheda: SP34 Rev: 05/01/2011 Pagina 1/6 Descrizione Copertura: STATO DI FATTO COPERTURA A FALDA UNICA Nuova Esistente Praticabile Non Praticabile Copertura composta da una falda a

Dettagli

Metal Roof. sicurezza anticaduta. garanzia UNI EN-795. 10 anni. Certificato

Metal Roof. sicurezza anticaduta. garanzia UNI EN-795. 10 anni. Certificato sicurezza anticaduta Metal Roof garanzia 0 anni UNI EN-795 Certificato delle prestazioni Il mercato dei prodotti per coperture di tipo metallico risulta articolato e variegato nella produzione, con numerosi

Dettagli

Nieuw! Nuovo! Neu! Söll. Studiato per adattarsi alla maggior parte dei tetti di edifici industriali e commerciali.

Nieuw! Nuovo! Neu! Söll. Studiato per adattarsi alla maggior parte dei tetti di edifici industriali e commerciali. DISTRIBUTORE AUTORIZZATO Nieuw! Nuovo! Neu! Neu! Söll Sistema anticaduta linea vita orizzontale Studiato per adattarsi alla maggior parte dei tetti di edifici industriali e commerciali. Söll Sistema anticaduta

Dettagli

Azienda con sistema di qualità certificato

Azienda con sistema di qualità certificato Azienda con sistema di qualità certificato SICUREZZA IN COPERTURA DAL 1997 L AZIENDA La Sicurpal, come produttrice di Linee Vita e sistemi anticaduta, è impegnata nella risoluzione dei problemi di sicurezza

Dettagli

Cinture e cordini per il posizionamento sul lavoro Cinture con cosciali

Cinture e cordini per il posizionamento sul lavoro Cinture con cosciali DISPOSITIVI DI PROTEZIONE INDIVIDUALE CONTRO LE CADUTE DALL ALTO EN 341 Dispositivi di discesa EN 353-1 Dispositivi anticaduta di tipo guidato su una linea di ancoraggio rigida EN 353-2 Dispositivi anticaduta

Dettagli

ing. Maurizio De Napoli SPISAL ULSS 9

ing. Maurizio De Napoli SPISAL ULSS 9 CRITERI DI SCELTA E USO DEI DPI: IMBRACATURE E ELMETTI Treviso, 11 Marzo 2015 ing. Maurizio De Napoli SPISAL ULSS 9 www.ulss.tv.it INTRODUZIONE Per prima cosa è necessario valutare se sia possibile eliminare

Dettagli

DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE

DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE Servizio di Prevenzione e Sicurezza nei Luoghi di Lavoro La progettazione degli edifici e della sicurezza integrazione del regolamento locale di igiene OBIETTIVO: introdurre

Dettagli

Dispositivi di tipo guidato per funi e cavi

Dispositivi di tipo guidato per funi e cavi Dispositivi di tipo guidato per funi e cavi Leggeri, sperimentati sul campo, in acciaio inox, automatici o manuali, per fune o cavo, i dispositivi di tipo guidato evitano che gli operatori possano cadere

Dettagli

PALI E GANCI INOX ANCORAGGIO STRUTTURALE PER LINEE VITA Conforme alla normativa UNI EN 795:2002

PALI E GANCI INOX ANCORAGGIO STRUTTURALE PER LINEE VITA Conforme alla normativa UNI EN 795:2002 PALI E GANCI INOX ANCORAGGIO STRUTTURALE PER LINEE VITA Conforme alla normativa UNI EN 795:2002 Mibos srl Via Molveno, 10 35035 MESTRINO (PD) Tel 049 9070191 Fax 049 9070191 www.mibos.it info@mibos.it

Dettagli

SICUREZZA AL PRIMO POSTO

SICUREZZA AL PRIMO POSTO SICUREZZA AL PRIMO POSTO Og g i p i ù c h e m a i la pa r o l a d o r d i n e è s i c u r e z z a! Per n o i la s i c u r e z z a n e l l av o r o è u n i m p e g n o civile, u n o b i e t t i v o u m

Dettagli

Sistema di sicurezza JOBARAND e JOBAPOINT per il tetto piano

Sistema di sicurezza JOBARAND e JOBAPOINT per il tetto piano Sistema di sicurezza JOBARAND e JOBAPOINT per il tetto piano Descrizione JOBARAND Una efficace protezione contro le cadute l tetto piano mediante ancoraggio dell'imbragatura personale di sicurezza Disponibilità

Dettagli

Seminario Tecnico. Le cadute dall'alto: una priorità per la sicurezza

Seminario Tecnico. Le cadute dall'alto: una priorità per la sicurezza Seminario Tecnico Le cadute dall'alto: una priorità per la sicurezza 27 febbraio 2014 Confindustria Marche Sala Tacconi Via Filonzi 11 Ancona In collaborazione con: 2 Seminario Tecnico Le cadute dall'alto:

Dettagli

Linee Vita. Progettazione ed Posa in Opera D.Lgs.81/08 e s.m.i. L.R.5/2010. M.EN.S. Engineering. Dott. Ing. Corrado Giromini

Linee Vita. Progettazione ed Posa in Opera D.Lgs.81/08 e s.m.i. L.R.5/2010. M.EN.S. Engineering. Dott. Ing. Corrado Giromini M.EN.S. Engineering Dott. Ing. Corrado Giromini Sistemi Anticaduta dall Alto Linee Vita Progettazione ed Posa in Opera D.Lgs.81/08 e s.m.i. L.R.5/2010 M.EN.S. Engineering Sommario Normativa D.Lgs.81/08

Dettagli

(DGRV 2774/09 così come modificato dalla DGRV 97/2012)

(DGRV 2774/09 così come modificato dalla DGRV 97/2012) ISTRUZIONI TECNICHE PER LA PREDISPOSIZIONE DELLE MISURE PREVENTIVE E PROTETTIVE PER L ACCESSO, IL TRANSITO E L ESECUZIONE DEI LAVORI DI MANUTENZIONE IN QUOTA IN CONDIZIONI DI SICUREZZA (DGRV 2774/09 così

Dettagli

SOLUZIONI PROGETTUALI. Criteri progettuali per un percorso, accesso e transito in sicurezza in una copertura

SOLUZIONI PROGETTUALI. Criteri progettuali per un percorso, accesso e transito in sicurezza in una copertura SOLUZIONI PROGETTUALI Criteri progettuali per un percorso, accesso e transito in sicurezza in una copertura PERCORSO INTERNO Percorso interno di accesso alla copertura 41 Copertura a capanna L ACCESSO

Dettagli

VITASAFE. Sistema anticaduta

VITASAFE. Sistema anticaduta VITASAFE Sistema anticaduta Normative di riferimento per installazione e utilizzo dei sistemi di protezione contro le cadute dall alto VITASAFE Sicurezza totale su ogni copertura LIBRETTO DI ISTRUZIONI

Dettagli

SISTEMI PER LA SICUREZZA

SISTEMI PER LA SICUREZZA SISTEMI PER LA SICUREZZA Indice Linea Vita LUX-top Riwega... 4 Istruzioni di montaggio Linea Vita... 5 Uso della Linea Vita...6-7 Posa e collaudo...8-9 LUX-top 3-S per colmo...10-11 LUX-top 3-S falda...12-13

Dettagli

IL RISCHIO DI CADUTA DAI TETTI PER LAVORI DI RIMOZIONE DEL MANTO DI COPERTURA e lavori di manutenzione. Foto di Charles Ebbets

IL RISCHIO DI CADUTA DAI TETTI PER LAVORI DI RIMOZIONE DEL MANTO DI COPERTURA e lavori di manutenzione. Foto di Charles Ebbets IL RISCHIO DI CADUTA DAI TETTI PER LAVORI DI RIMOZIONE DEL MANTO DI COPERTURA e lavori di manutenzione Foto di Charles Ebbets Tutte le attività svolte su coperture in funzione dell altezza, della tipologia

Dettagli

SISTEMI PER LA SICUREZZA

SISTEMI PER LA SICUREZZA SISTEMI PER LA SICUREZZA La sicurezza in prima linea Indice Linea Vita LUX-top Riwega... 4 Istruzioni di montaggio Linea Vita... 5 Uso della Linea Vita...6-7 Posa e collaudo...8-9 LUX-top 3-S per colmo...10-11

Dettagli