Profilo del Gruppo Mediobanca 30 giugno 2013

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Profilo del Gruppo Mediobanca 30 giugno 2013"

Transcript

1 Mediobanca 30 giugno 2013

2 Storia e missione 1946 Fondazione Anni Sviluppo Anni Ristrutturazione dell industria italiana Fondata nel 1946 da Comit, Credit e Banco di Roma, le tre banche pubbliche di interesse nazionale Missione: contribuire alla ricostruzione dell industria italiana tramite il finanziamento a medio-lungo termine e la consulenza aziendale Anni 50: supporto alla fase di ricostruzione post-bellica dei principali gruppi italiani 1956: quotazione alla Borsa di Milano (primo gruppo bancario quotato nel dopoguerra) Avvio delle attività di Amministrazioni fiduciarie (Spafid, 1951), Credito al consumo (Compass, 1960) e Leasing (Selma, 1970) Ruolo chiave nella ristrutturazione dell industria italiana: Mediobanca diviene banca di riferimento dei maggiori gruppi del Paese. A metà degli anni 70 il portafoglio di partecipazioni include Ass.Generali (4,5%), Fiat (2,5%), Montedison (2,5%), Olivetti (5%), Pirelli & C. (3,3%) e Fondiaria (10%) 1988: privatizzazione dell istituto e costituzione del Patto di Sindacato tra azionisti pubblici-bancari (25%) e soci industriali privati (25%) Anni 90 Le privatizzazioni italiane Boom di operazioni di privatizzazione e quotazione, in cui MB conferma la sua posizione di leadership Ingresso nel settore dei finanziamenti immobiliari con Micos (1992) Incremento del portafoglio partecipazioni (Generali al 14%) Avvio attività di private banking con Banca Esperia (2001) e CMB (2003) Ultimi anni Diversificazione Nuovo management (2003) e focus sulla crescita delle attività bancarie Internazionalizzazione dell attività CIB con l apertura della filiale di Parigi (2004), New York (2006), Madrid (2007), Francoforte (2007), Londra (2008) e Istanbul (2012) Compass acquisisce Linea (2007) divenendo un primario operatore indipendente nel credito al consumo Avvio delle attività nel retail banking con CheBanca! (2008) 2

3 Azionisti La stabilità della base azionaria è garantita da un Patto di Sindacato che racchiude il 38% del capitale (scadenza Dicembre 2013) Patto di sindacato Mediobanca Azionista Quota Dal 2003 sono significativamente aumentati il flottante, il peso degli investitori istituzionali e degli azionisti esteri (oggi pari a circa il 30% dell azionariato) Unicredit 8,7% Mediolanum 3,4% Totale Gruppo A 12,0% Italmobiliare 2,6% Edizione (Benetton) 2,2% Ass. Generali 2,0% Pirelli & C. 1,8% FINPRIV 1,7% Fininvest 1,0% Altri <1% 4,1% Totale Gruppo B 15,2% Financière du Perguet (Bollorè) 6,0% Groupama 4,9% Totale Gruppo C 10,9% Totale sindacato# 38,2% (#) a partire dal 1 gennaio 2014, la percentuale vincolata al Patto si ridurrà dall attuale 38,19% al 30,05% del capitale sociale. 3

4 Struttura del Gruppo Gruppo Mediobanca CIB & Private Banking Retail & Credito al consumo Principal Investing Corporate Centre Wholesale Banking Credito al consumo Equity investments Leasing Lending Advisory Capital Markets Retail banking Private banking 4

5 Principali grandezze del Gruppo Mediobanca Punti salienti Principali grandezze Ricavi ben diversificati 12m Giu m Giu-12 12m Giu-13 Basso rapporto costi/ricavi Buona qualità degli attivi Buona redditività delle attività ordinarie Leverage contenuto Ampia liquidità Solida capitalizzazione Totale ricavi ( mln) Utile netto ( mln) (180) Utile netto rett.* ( mln) Attivi ponderati ( mld) Patrimonio/attivo 10% 10% 11% Impieghi/depositi 70% 65% 65% Core Tier 1 11,2% 11,5% 11,7% Rating S&P A+ BBB+ BBB+ Costi/ricavi 42% 40% 47% Sofferenze nette/impieghi 0,6% 0,7% 0,8% ROE rett.* 9% 10% 6% * Sono esclusi: i proventi/perdite da cessione di titoli AFS, le svalutazioni su titoli ed i proventi straordinari 5

6 Ricavi di Gruppo Ricavi totali per tipologia ( mln) Margine d interesse per area di business (giu-13) Totale: 1.028mln Credito al consumo 54% Retail 14% Private banking 4% Leasing 4% Wholesale banking 24% giu-07 giu-08 giu-09 giu-10 giu-11 giu-12 giu-13 Margine d'interesse Commissioni Trading Società a PN Commissioni nette per area di business (giu-13) Totale: 410mln M&A 12% Crediti alle imprese 20% Ricavi ben diversificati per prodotti e fonti Il margine d interesse rappresenta circa il 60% dei ricavi complessivi; le commissioni circa il 25%; il trading circa il 10%; apporto del principal investing volatile Credito al consumo 39% CapMkts 17% Retail 3% Private banking 9% 6

7 Raccolta di Gruppo Raccolta per tipologia (giu-13) Evoluzione della raccolta ( mld) Totale 51,3mld Depositi retail 23% Depositi private banking 3% Altro 4% BCE 15% Obbligazioni MB al retail 32% Obbligazioni MB ad istituzionali 18% Interbancario 5% giu-07 giu-08 giu-09 giu-10 giu-11 giu-12 giu-13 Obbligazioni MB al retail Obbligazioni MB ad istituzionali Depositi retail Interbancario Private Banking & Altro BCE NSFR ampiamente sopra il 100% Raccolta ben diversificata: 58% da investitori retail (32% obbligazioni Mediobanca a retail, 23% depositi CB! e 3% depositi del PB), 18% da investitori istituzionali 7

8 Impieghi di Gruppo Impieghi per tipologia (giu-13) Evoluzione degli inpieghi ( mld) Total 33,4mld Mutui residenziali 4,3mld Imprese 15,5mld Leasing 3,5mld Private banking 0,7mld 27 Credito al consumo 9,5mld giu 07 giu 08 giu 09 giu 10 giu 11 giu 12 giu 13 Private Banking Leasing Imprese Mutui residenziali Credito al consumo 57% dei volumi è verso imprese (46% grandi imprese) Credito al consumo e mutui cresciuti costantemente 43% dei volumi è verso famiglie (28% credito al consumo) Concluso il processo di deleveraging impieghi CIB 8

9 Qualità del credito Costo del rischio per area (p.b.) Indicatori della qualità del credito Giu-12 Giu-13 Att. deteriorate nette ( m) Att. deteriorate nette/impieghi 2,5% 3,0% Att. deteriorate nette/ct1 14% 16% Indici di copertura* 39% 45% Corporate 35% 39% Leasing 28% 29% Credito al consumo * 46% 56% Mutui 47% 47% giu-11 giu-12 giu-13 WB Gruppo Credito al consumo Sofferenze nette ( m) Indici di copertura* 61% 66% Sofferenze nette/impieghi 0,7% 0,8% Corporate 0% 0% Sofferenze nette: bassa incidenza sugli impieghi (0,8%), elevato indice di copertura (66%) Attività deteriorate nette: bassa incidenza sugli impieghi (3,0%), elevato indice di copertura (45%) Leasing 1,4% 1,6% Credito al consumo* 1,1% 1,2% Mutui 1,7% 2,0% * Al netto di Cofactor 9

10 Wholesale banking Punti salienti (giu-13) Leadership confermata in Italia Prosegue la diversificazione internazionale del business: apertura della filiale Turca nel 2012 le filiali estere rappresentano oggi il 30% dei ricavi ed il 37% degli impieghi CIB Ricavi ben diversificati (~75% = marg.int+commiss.) Struttura efficiente (rapporto costi/ricavi: 41%) Elevata qualità dell attivo: sofferenze/impieghi= 0% Dettaglio ricavi e commissioni (12m, giu-13) Margine d'interesse 41% Totale: 600mln Trading 26% Commissioni 33% CapMkts 35% M&A 25% Lending 40% Dettaglio impieghi corporate (giu-13) Dettaglio ricavi CIB (media giugno 11-13) Francia 9% UK 4% Spagna 7% UK 14% Spagna 8% Germania 5% Francia 4% Germania 6% Italia 63% Italia 68% 10

11 Wholesale banking Dati principali mln 12M Giu M Giu-12 D G13/G12 12M Giu-11 Totale ricavi % 807 Margine di interesse % 349 Commissioni nette % 308 Trading, società a PN % 151 Totale costi (247) (257) -4% (284) Costi del personale (155) (166) -7% (195) Spese amministrative (92) (92) - (89) Rettifiche su crediti (120) (107) +12% (74) Risultato lordo % 449 Svalutazioni/perdite su titoli AFS 48 (148) (130) Risultati non ricorrenti Utile netto % 251 Rapporto costi/ricavi 41% 31% +10pp 35% Costo del rischio (p.b.) pb 44 Indice di copertura attività deteriorate* 39% 35% +4pp 34% Attività di rischio ponderate ( mld) 32,4 34,7-7% 34,9 * Le partite deteriorate includono: scaduti, incagli, ristrutturati, sofferenze nette

12 Private banking Punti salienti CMB (giu-13) CMB: interamente posseduta dal 2004 Leader nel Principato di Monaco, con circa il 10% di quota di mercato 6,7mld AUM, in dettaglio: investitori principalmente privati attivi: 47% gestiti, 53% amministrati Rete di distribuzione: 40 bankers Redditivà costante Compagnie Monégasque de Banque mln Giu -13 Giu-12 Giu-11 Ricavi Costi (45) (46) (47) Risultato lordo (risk adj) Utile netto 41 22(*) 24 AUM mld 6,7 6,0 5,8 Punti salienti Banca Esperia (giu-13) Banca Esperia (100%) Fondata nel 2001 in partnership con Mediolanum Elevate sinergie con le attività CIB Top ranked in Italia come specialista per il segmento UHNWI 14,2mld AUM, in dettaglio: 72% investitori privati, 28% investitori istituzionali attivi: 48% gestiti, 52% amministrati Rete di distribuzione: 70 bankers, 12 filiali in Italia mln Giu-13 Giu-12 Giu-11 Ricavi Costi (72) (64) (62) Risultato lordo (risk adj) (5) 4 5 Utile netto AUM mld 14,2 13,2 13,7 12

13 Principal investing Portafoglio azionario (valore di libro, mld, giu-13) Valore di libro ( mld) ed incidenza sul CT1 (%) Totale valore di libro 4.0mld Pirelli 0,2 Gemina 0,2 Altre partecipazioni 0,6 Telco 0,1 RCS 0,1 78% 4,7 66% 64% 4,2 4,0 Sintonia 0,3 2,5 1,8 1,5 2,2 2,3 2,5 Ass.Generali 2,5 giu-11 giu-12 giu-13 AG Altre partecipazioni Il portafoglio Principal investing ( 4,0mld) include: 2,5mld (13,24% del capitale) in Ass. Generali (assicurazioni), valutata col metodo del patrimonio netto 1,5mld di partecipazioni AFS, valutate al valore di mercato, classificate come disponibili per la vendita Business Plan triennale 14/16: riduzione dell esposizione azionaria per 1,5mld in tre anni 13

14 Credito al consumo: Compass Punti salienti di Compass (giu-13) In un mercato in continua flessione, la quota di mercato di Compass è salita all 11% Franchise efficace e diversificato: 2,4 milioni di clienti, 163 filiali proprie, più di filiali di banche terze Fonte di ricavi ricorrenti per il Gruppo MB Elevata qualità del credito: sofferenze nette/impieghi 1,2%, copertura ~90% Elevata redditività: ROAC 10% Lancio di nuove iniziative (Compass Pay) a basso assorbimento di capitale Compass: quota di mkt (erogato per trimestre) Erogato per prodotto (12m, giu-13) Auto 11% Cessione del V 6% Altro finalizzato 12% Carte di credito 20% Prestiti personali 51% Erogato per canale distributivo (12m, giu-13) 15% 10,2% 10,4% 11,4% 11,3% Sportelli di banche terze 19% 10% 5% 9,5% Poste Italiane 20% Altro 5% 0% -5% -10% -15% 2T12 3T12 4T12 1T13 2T13 Mercato Compass Filiali Compass 56% 14

15 Credito al consumo Dati principali mln 12M Giu-13 12M Giu-12 D G13/G12 12M Giu-11 Totale ricavi % 687 Margine di interesse % 520 Commissioni % 167 Totale costi (260) (255) +2% (245) Rettifiche su crediti (335) (311) +8% (302) Risultato lordo (risk adjusted) % 140 Utile netto % 95 Rapporto costi/ricavi 36% 36% - 36% Costo del rischio (p.b.) pb 352 Indice di copertura attività deteriorate* 56% 46% +10pp 54% Erogato ( mld) 5,0 4,9 +2% 4,8 Impieghi ( mld) 9,4 9,2 +2% 8,9 Attività a rischio ponderate ( mld) 8,9 8,5 +5% 8,0 * Le partite deteriorate includono: scaduti, incagli, ristrutturati e sofferenze nette. Al netto di Cofactor 15

16 Retail banking: CheBanca! Punti salienti Primaria fonte di raccolta: 11,9mld di raccolta diretta e 0,7mld di raccolta indiretta Piattaforma operativa scalabile ed efficiente Miglior banca online 2012* Distribuzione multicanale Base di clientela crescente ed affluent (520mila) Crescente diversificazione dei prodotti Numero clienti e prodotti CheBanca! ( 000) giu-09 giu-10 giu-11 giu-12 giu-13 Clienti Prodotti venduti Prodotti per canale di vendita (giu-13) Prodotti per tipologia (giu-13) Altro 2% Web 31% Conti correnti 18% Mutui 6% Conto tascabile 20% Telefono 19% Carte di credito 6% Filiali CheBanca! 48% Depositi 47% * Fonte: Istituto tedesco qualità finanza per Corriere Economia, Maggio 2013 Customer Satisfaction Conto titoli & altro 3% 16

17 Retail banking Dati principali mln 12M Giu-13 12M Giu-12 D G13/G12 12M Giu-11 Totale ricavi % 123 Margine di interesse % 112 Trading & commissioni nette Totale costi (144) (169) -15% (185) Rettifiche su crediti (25) (20) (21) Risultato lordo (risk adjusted) (13) (48) -73% (83) Utili/(perdite) da AFS (16) 0 34 Utile netto (28) (43) -35% (39) Depositi ( mld) 12,6 11,9 +6% 10,0 Impieghi ( mld) 4,3 4,3 +0% 4,1 Attività a rischio ponderate ( mld) 1,6 1,9-16% 1,9 Prodotti venduti ( 000) % 530 Clienti ( 000) %

18 Riduzione del comparto Leasing Conto economico 2013 MB leasing ( mln) Dipendenti MB leasing (no.) % % -1-7 Ricavi Costi Costo del rischio Utile netto giu-12 giu-13 Nuova produzione MB leasing ( mln) Impieghi MB leasing ( mld) 160 giu-11 giu-12 giu % 4.4-7% % -16% giu-11 giu-12 giu-13 giu-11 giu-12 giu-13 18

Profilo del Gruppo Mediobanca. Sezione 1.1

Profilo del Gruppo Mediobanca. Sezione 1.1 Profilo del Gruppo Mediobanca Sezione 1.1 Storia e missione 1946 Fondazione Fondata nel 1946 da Comit, Credit e Banco di Roma, le tre banche pubbliche di interesse nazionale Missione: contribuire alla

Dettagli

Storia e Missione. 1946 Fondazione

Storia e Missione. 1946 Fondazione Storia e Missione 1946 Fondazione Fondata nel 1946 da Banca Commerciale Italiana, Credito Italiano e Banco di Roma, le tre banche pubbliche di interesse nazionale Missione: contribuire alla ricostruzione

Dettagli

Business Plan 14-16 - Indirizzi strategici e target di Gruppo. Sezione 1.4

Business Plan 14-16 - Indirizzi strategici e target di Gruppo. Sezione 1.4 Business Plan 14-16 - Indirizzi strategici e target di Gruppo Sezione 1.4 Business Plan 2014/2016 - obiettivi e avanzamento G O A L S Modello di business più semplice, comprensibile e valutabile Focus

Dettagli

Gruppo Mediobanca 30 giugno 2014

Gruppo Mediobanca 30 giugno 2014 Gruppo Mediobanca 30 giugno 2014 Gruppo Mediobanca Leader in Italia nel corporate & investment banking, nel credito al consumo e nell on-line banking Per oltre 60 anni abbiamo sostenuto la crescita dei

Dettagli

Gruppo Mediobanca 31 dicembre 2013

Gruppo Mediobanca 31 dicembre 2013 Gruppo Mediobanca 31 dicembre 2013 Agenda 1. Gruppo Mediobanca 1.1 Profilo del Gruppo Mediobanca 1.2 Traguardi degli ultimi 10 anni 1.3 Sviluppo della Governance 1.4 Business Plan 14-16 - Indirizzi strategici

Dettagli

Gruppo Mediobanca 31 dicembre 2013

Gruppo Mediobanca 31 dicembre 2013 Gruppo Mediobanca 31 dicembre 2013 Agenda 1. Gruppo Mediobanca 1.1 Profilo del Gruppo Mediobanca 1.2 Traguardi degli ultimi 10 anni 1.3 Sviluppo della Governance 1.4 Business Plan 14-16 - Indirizzi strategici

Dettagli

Corporate e Private Banking. Sezione 2

Corporate e Private Banking. Sezione 2 Corporate e Private Banking Sezione 2 CIB Mediobanca : punti di forza Marchio affermato, forte identità aziendale Modello di business in linea con le nuove normative Approccio integrato orientato al cliente

Dettagli

Business Plan 14-16 - Indirizzi strategici e target di Gruppo. Sezione 1.4

Business Plan 14-16 - Indirizzi strategici e target di Gruppo. Sezione 1.4 Business Plan 14-16 - Indirizzi strategici e target di Gruppo Sezione 1.4 Linee guida Piano Strategico 2014-16 1 Semplificare il modello di business, ridurre l esposizione al comparto azionario 2 Confermare

Dettagli

Storia e missione. Descrizione del gruppo

Storia e missione. Descrizione del gruppo Storia e missione Descrizione del gruppo 1946 Fondazione Fondata dopo la II Guerra Mondiale da Commerciale Italiana, Credito Italiano e Banco di Roma, le tre banche pubbliche ad interesse nazionale Missione:

Dettagli

Gruppo Mediobanca Risultati degli ultimi 10 anni

Gruppo Mediobanca Risultati degli ultimi 10 anni Gruppo Mediobanca Risultati degli ultimi 10 anni 30 giugno 2014 Ricavi bancari raddoppiati e diversificati Ricavi di Gruppo ( m, %) Ricavi bancari per divisione 1 ( m, %) 1.157 1.925 1.983 1.819 Equity

Dettagli

Risultati semestrali al 31 Dicembre 2014

Risultati semestrali al 31 Dicembre 2014 Risultati semestrali al 31 Dicembre 2014 Milano, 9 febbraio 2015 Agenda Sezione 1. Sezione 2. Sezione 3. Risultati semestrali al 31 dicembre 2014 del Gruppo Mediobanca Risultati Divisionali Note finali

Dettagli

Gruppo Mediobanca 30 giugno 2015

Gruppo Mediobanca 30 giugno 2015 Gruppo Mediobanca 30 giugno 2015 Gruppo Mediobanca Leader in Italia nel corporate & investment banking, nel credito al consumo e nell on-line banking Per oltre 60 anni abbiamo sostenuto la crescita dei

Dettagli

Consiglio di Amministrazione di Mediobanca. Risultati trimestrali al 30 settembre 2015

Consiglio di Amministrazione di Mediobanca. Risultati trimestrali al 30 settembre 2015 Consiglio di Amministrazione di Mediobanca Risultati trimestrali al 30 settembre 2015 Milano, 28 ottobre 2015 Agenda Sezione 1. Risultati trimestrali al 30 settembre 2014 Allegati 1. Principal Investing:

Dettagli

Consiglio di Amministrazione di Mediobanca

Consiglio di Amministrazione di Mediobanca Consiglio di Amministrazione di Mediobanca Milano, 27 ottobre 2015 Approvata la relazione trimestrale al 30/09/2015 Utile netto a 244m, miglior risultato trimestrale degli ultimi 5 anni Margine di interesse

Dettagli

Consiglio di Gestione di Mediobanca

Consiglio di Gestione di Mediobanca Consiglio di Gestione di Mediobanca Milano, 7 marzo 2008 Approvata la relazione semestrale al 31 dicembre 2007 * * * Redditività in aumento malgrado il deterioramento dei mercati Aperte le filiali di Francoforte

Dettagli

Gruppo Mediobanca 31 dicembre 2013

Gruppo Mediobanca 31 dicembre 2013 Gruppo Mediobanca 31 dicembre 2013 Agenda 1. Gruppo Mediobanca 1.1 Profilo del Gruppo Mediobanca 1.2 Traguardi degli ultimi 10 anni 1.3 Sviluppo della Governance 1.4 Business Plan 14-16 - Indirizzi strategici

Dettagli

Traguardi degli ultimi 10 anni. Sezione 1.2

Traguardi degli ultimi 10 anni. Sezione 1.2 Traguardi degli ultimi 10 anni Sezione 1.2 Ricavi bancari raddoppiati e diversificati Ricavi di Gruppo ( mln) Ricavi bancari ( mln) 1.800 1.50 1.10 870 Ricavi bancari CAGR +7% 870 Credito Consumer al consumo

Dettagli

Gruppo Mediobanca. Assemblea degli Azionisti

Gruppo Mediobanca. Assemblea degli Azionisti Gruppo Mediobanca Assemblea degli Azionisti Milano, 28 Ottobre 2013 Agenda Sezione 1. Linee guida Piano Strategico 2014/2016 Sezione 2. Risultati annuali al 30 Giugno 2013 Sezione 3. Risultati trimestrali

Dettagli

Risultati trimestrali al 30 settembre 2014 Risultati Comprehensive Assessment

Risultati trimestrali al 30 settembre 2014 Risultati Comprehensive Assessment Risultati trimestrali al 30 settembre 2014 Risultati Comprehensive Assessment Milano, 27 ottobre 2014 Agenda Sezione 1. Risultati trimestrali al 30 settembre 2014 Sezione 2. Risultati Comprehensive Assessment

Dettagli

Consiglio di Amministrazione di Mediobanca

Consiglio di Amministrazione di Mediobanca Consiglio di Amministrazione di Mediobanca Milano, 17 settembre 2014 Approvato il progetto di bilancio al 30/06/2014 Utile netto salito a 465m CET1 all 11,1% Ritorno al dividendo: 0,15 per azione Il Piano

Dettagli

Risultati semestrali al 31 Dicembre 2013

Risultati semestrali al 31 Dicembre 2013 Risultati semestrali al 31 Dicembre 2013 Milano, 19 Febbraio 2014 Agenda Sezione 1. Sezione 2. Risultati semestrali al 31 dicembre 2013 del Gruppo Mediobanca Risultati Divisionali Sezione 3. Note finali

Dettagli

Credito al consumo: posizionamento di mercato ed indirizzi strategici. Sezione 4.1

Credito al consumo: posizionamento di mercato ed indirizzi strategici. Sezione 4.1 Credito al consumo: posizionamento di mercato ed indirizzi strategici Sezione 4.1 Profilo di Compass Dati di sintesi Quota di mercato cresciuta all 11,4% in un mercato ancora in contrazione, focus sui

Dettagli

Consiglio di Amministrazione di Mediobanca Milano, 28 ottobre 2004. Approvati i dati trimestrali al 30 settembre 2004 del Gruppo Mediobanca

Consiglio di Amministrazione di Mediobanca Milano, 28 ottobre 2004. Approvati i dati trimestrali al 30 settembre 2004 del Gruppo Mediobanca Consiglio di Amministrazione di Mediobanca Milano, 28 ottobre 2004 Approvati i dati trimestrali al 30 settembre 2004 del Gruppo Mediobanca I primi tre mesi confermano la crescita registrata nel passato

Dettagli

Consiglio di Sorveglianza Consiglio di Gestione Mediobanca

Consiglio di Sorveglianza Consiglio di Gestione Mediobanca Consiglio di Sorveglianza Consiglio di Gestione Mediobanca Milano, 7 marzo 2008 Approvato il Piano 2009-2011 del Gruppo Mediobanca p Crescita trainata da nuove iniziative strategiche: Posizionamento europeo

Dettagli

Retail banking: posizionamento di mercato ed indirizzi strategici. Sezione 4.2

Retail banking: posizionamento di mercato ed indirizzi strategici. Sezione 4.2 Retail banking: posizionamento di mercato ed indirizzi strategici Sezione 4.2 CheBanca!: punti di forza Innovativa proposta multicanale/digitale Marchio affermato come banca innovativa Verso il ruolo di

Dettagli

Retail banking: posizionamento di mercato ed indirizzi strategici. Sezione 4.2

Retail banking: posizionamento di mercato ed indirizzi strategici. Sezione 4.2 Retail banking: posizionamento di mercato ed indirizzi strategici Sezione 4.2 Profilo di CheBanca! Dati di sintesi Efficace collettore di provvista: 13,3mld di depositi diretti ed 1mld di indiretti Miglior

Dettagli

Attività internazionali. Sezione 2.2

Attività internazionali. Sezione 2.2 Attività internazionali Sezione 2.2 allargato su scala europea a partire dal 2004 Posizionamento di mercato ed indirizzi strategici Sezione 2.1 Avvio filiale di Parigi Focus: corporate advisory e lending

Dettagli

Risultati annuali al 30 Giugno 2015

Risultati annuali al 30 Giugno 2015 Risultati annuali al 30 Giugno 2015 Milano, 5 agosto 2015 Agenda Sezione 1. Risultati consolidati annuali al 30 Giugno 2015 Sezione 2. Sezione 3. Sezione 4. Risultati divisionali Primo passo per la creazione

Dettagli

Consiglio di Amministrazione di Mediobanca

Consiglio di Amministrazione di Mediobanca Consiglio di Amministrazione di Mediobanca Milano, 20 giugno 2013 Approvate le linee guida del Piano 2014/16 Ricavi bancari in crescita annua del 10%, ROE 2016 al 10-11% Semplificazione del modello di

Dettagli

Storia e missione. 1946 Fondazione. Dal 1950 al 1970 Sviluppo. Anni 70 Ristrutturazione dell industria italiana. 1988 Privatizzazioni.

Storia e missione. 1946 Fondazione. Dal 1950 al 1970 Sviluppo. Anni 70 Ristrutturazione dell industria italiana. 1988 Privatizzazioni. Storia e missione Descrizione del Gruo 1946 Fondazione i Fondata doo la II Guerra Mondiale da Commerciale Italiana, Credito Italiano e Banco di Roma, le tre banche ubbliche ad interesse nazionale i Missione:

Dettagli

Credito al consumo: posizionamento di mercato ed indirizzi strategici. Sezione 4.1

Credito al consumo: posizionamento di mercato ed indirizzi strategici. Sezione 4.1 Credito al consumo: posizionamento di mercato ed indirizzi strategici Sezione 4.1 Compass: punti di forza Leader di mercato, in crescita in un mercato stagnante Elevata redditività (ROAC a doppia cifra)

Dettagli

Relazione semestrale al 31 dicembre 2008

Relazione semestrale al 31 dicembre 2008 Relazione semestrale al 31 dicembre 2008 SOCIETÀ PER AZIONI CAPITALE 410.027.832,50 SEDE SOCIALE IN MILANO - PIAZZETTA ENRICO CUCCIA, 1 ISCRITTA ALL ALBO DELLE BANCHE CAPOGRUPPO DEL GRUPPO BANCARIO MEDIOBANCA

Dettagli

Storia e missione. 1946 Fondazione. Dal 1950 al 1970 Sviluppo. Anni 70 Ristrutturazione dell industria italiana. 1988 Privatizzazioni.

Storia e missione. 1946 Fondazione. Dal 1950 al 1970 Sviluppo. Anni 70 Ristrutturazione dell industria italiana. 1988 Privatizzazioni. Storia e missione Descrizione del Gruo 1946 Fondazione i Fondata doo la II Guerra Mondiale da Banca Commerciale Italiana, Credito Italiano e Banco di Roma, le tre banche ubbliche ad interesse nazionale

Dettagli

Relazione semestrale al 31 dicembre 2012

Relazione semestrale al 31 dicembre 2012 Relazione semestrale al 31 dicembre 2012 SOCIETÀ PER AZIONI CAPITALE 430.564.606 SEDE SOCIALE IN MILANO - PIAZZETTA ENRICO CUCCIA, 1 ISCRITTA ALL ALBO DELLE BANCHE CAPOGRUPPO DEL GRUPPO BANCARIO MEDIOBANCA

Dettagli

RELAZIONE SULLA GESTIONE DEL GRUPPO MEDIOBANCA AL 30 GIUGNO 2011

RELAZIONE SULLA GESTIONE DEL GRUPPO MEDIOBANCA AL 30 GIUGNO 2011 RELAZIONE SULLA GESTIONE DEL GRUPPO MEDIOBANCA AL 30 GIUGNO 2011 L andamento dell esercizio è stato caratterizzato da una buona performance dell attività bancaria che ha dovuto tuttavia scontare, a partire

Dettagli

RELAZIONE SULLA GESTIONE DEL GRUPPO MEDIOBANCA AL 30 GIUGNO 2010

RELAZIONE SULLA GESTIONE DEL GRUPPO MEDIOBANCA AL 30 GIUGNO 2010 RELAZIONE SULLA GESTIONE DEL GRUPPO MEDIOBANCA AL 30 GIUGNO 2010 L esercizio chiude con utile netto di 400,8 milioni (2,4 milioni): il significativo aumento rispetto allo scorso anno riflette, oltre all

Dettagli

Relazione trimestrale

Relazione trimestrale SOCIETÀ PER AZIONI CAPITALE 389.264.707,50 VERSATO - RISERVE 3.188,7 MILIONI SEDE SOCIALE IN MILANO - PIAZZETTA ENRICO CUCCIA, 1 ISCRITTA ALL ALBO DELLE BANCHE. CAPOGRUPPO DEL GRUPPO BANCARIO MEDIOBANCA

Dettagli

Relazione trimestrale

Relazione trimestrale Relazione trimestrale (30 settembre 2003) SOCIETÀ PER AZIONI CAPITALE ¼ 389.275.207,50 VERSATO - RISERVE ¼ 3.189,1 MILIONI SEDE SOCIALE IN MILANO PIAZZETTA ENRICO CUCCIA, 1 ISCRITTA ALL ALBO DELLE BANCHE.

Dettagli

Relazione semestrale al 31 dicembre 2013

Relazione semestrale al 31 dicembre 2013 Relazione semestrale al 31 dicembre 2013 SOCIETÀ PER AZIONI CAPITALE 430.564.606 SEDE SOCIALE IN MILANO - PIAZZETTA ENRICO CUCCIA, 1 ISCRITTA ALL ALBO DELLE BANCHE CAPOGRUPPO DEL GRUPPO BANCARIO MEDIOBANCA

Dettagli

Approvati i risultati del primo trimestre 2007 GRUPPO MPS: UTILE NETTO A 253,6 MILIONI DI EURO

Approvati i risultati del primo trimestre 2007 GRUPPO MPS: UTILE NETTO A 253,6 MILIONI DI EURO COMUNICATO STAMPA Approvati i risultati del primo trimestre 2007 GRUPPO MPS: UTILE NETTO A 253,6 MILIONI DI EURO In forte accelerazione i flussi commerciali, 56.000 nuovi clienti nei primi quattro mesi

Dettagli

Relazione trimestrale

Relazione trimestrale Relazione trimestrale (30 settembre 2004) SOCIETÀ PER AZIONI CAPITALE ¼ 389.418.332,50 VERSATO - RISERVE ¼ 3.037,1 MILIONI SEDE SOCIALE IN MILANO PIAZZETTA ENRICO CUCCIA, 1 ISCRITTA ALL ALBO DELLE BANCHE.

Dettagli

RAFFORZATE SOLIDITA PATRIMONIALE E LIQUIDITA ; LA GESTIONE OPERATIVA TRAINA LA REDDITIVITA (+23%): UTILE NETTO 2013: 150 MILIONI

RAFFORZATE SOLIDITA PATRIMONIALE E LIQUIDITA ; LA GESTIONE OPERATIVA TRAINA LA REDDITIVITA (+23%): UTILE NETTO 2013: 150 MILIONI RAFFORZATE SOLIDITA PATRIMONIALE E LIQUIDITA ; LA GESTIONE OPERATIVA TRAINA LA REDDITIVITA (+23%): UTILE NETTO 2013: 150 MILIONI In un contesto ancora debole, il esprime una redditività in crescita continuando

Dettagli

Posizionamento di mercato ed indirizzi strategici. Sezione 2.1

Posizionamento di mercato ed indirizzi strategici. Sezione 2.1 Posizionamento di mercato ed indirizzi strategici Sezione 2.1 CIB Mediobanca : punti di forza Marchio affermato, forte identità aziendale Modello di business in linea con le nuove normative Approccio integrato

Dettagli

Relazione trimestrale

Relazione trimestrale Relazione trimestrale (31 marzo 2004) SOCIETÀ PER AZIONI CAPITALE ¼ 389.291.457,50 VERSATO - RISERVE ¼ 3.035,2 MILIONI SEDE SOCIALE IN MILANO PIAZZETTA ENRICO CUCCIA, 1 ISCRITTA ALL ALBO DELLE BANCHE.

Dettagli

Resoconto intermedio di gestione

Resoconto intermedio di gestione Resoconto intermedio di gestione (31 marzo 2015) SOcIeTÀ PeR AZIOnI capitale 432.127.630,5 Sede SOcIALe In MILAnO - PIAZZeTTA enrico cuccia, 1 IScRITTA ALL ALBO delle BAncHe capogruppo del GRUPPO BAncARIO

Dettagli

BANCA MONTE DEI PASCHI DI SIENA: APPROVATO IL PIANO INDUSTRIALE 2013-2017

BANCA MONTE DEI PASCHI DI SIENA: APPROVATO IL PIANO INDUSTRIALE 2013-2017 COMUNICATO STAMPA BANCA MONTE DEI PASCHI DI SIENA: APPROVATO IL PIANO INDUSTRIALE 2013-2017 Il documento declina le linee strategiche e operative del Piano di Ristrutturazione presentato il 7 ottobre 2013

Dettagli

Risultati di Gruppo 1H2014

Risultati di Gruppo 1H2014 Risultati di Gruppo 1H214 Conference Call Adolfo Bizzocchi 8 Agosto 214 Principali evidenze del trimestre Forte sviluppo degli aggregati patrimoniali con gli Impieghi in crescita dell 4,2% nel trimestre

Dettagli

Approvati dal Consiglio di Amministrazione i risultati relativi al primo semestre 2011 del Gruppo Bipiemme 1.

Approvati dal Consiglio di Amministrazione i risultati relativi al primo semestre 2011 del Gruppo Bipiemme 1. Approvati dal Consiglio di Amministrazione i risultati relativi al primo semestre 2011 del Gruppo Bipiemme 1. L utile netto si posiziona a 42,7 milioni, mentre l utile netto normalizzato 2 si attesta a

Dettagli

GRUPPO CREDITO VALTELLINESE Risultati dell esercizio 2010. Presentazione alla comunità finanziaria

GRUPPO CREDITO VALTELLINESE Risultati dell esercizio 2010. Presentazione alla comunità finanziaria GRUPPO CREDITO VALTELLINESE Risultati dell esercizio 2010 Presentazione alla comunità finanziaria Miro Fiordi Amministratore Delegato Credito Valtellinese Indice 1. Patrimonio clienti e indicatori chiave

Dettagli

MEDIOBANCA. Documento di Registrazione relativo all esercizio al 30 giugno 2013

MEDIOBANCA. Documento di Registrazione relativo all esercizio al 30 giugno 2013 MEDIOBANCA SOCIETÀ PER AZIONI CAPITALE VERSATO 430.564.606 SEDE SOCIALE IN MILANO - PIAZZETTA ENRICO CUCCIA, 1 ISCRITTA NEL REGISTRO DELLE IMPRESE DI MILANO CODICE FISCALE E PARTITA IVA 00714490158 ISCRITTA

Dettagli

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DELLA BANCA POPOLARE DI VICENZA APPROVA IL NUOVO PIANO INDUSTRIALE 2015-2020

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DELLA BANCA POPOLARE DI VICENZA APPROVA IL NUOVO PIANO INDUSTRIALE 2015-2020 COMUNICATO STAMPA IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DELLA BANCA POPOLARE DI VICENZA APPROVA IL NUOVO PIANO INDUSTRIALE 2015-2020 VALORIZZATO IL RUOLO DI BANCA COMMERCIALE RADICATA SUL TERRITORIO, PUNTO DI

Dettagli

MEDIOBANCA - Banca di Credito Finanziario S.p.A.

MEDIOBANCA - Banca di Credito Finanziario S.p.A. MEDIOBANCA - Banca di Credito Finanziario S.p.A. 1. GENERALITÀ Anno di costituzione societaria: 1946 Sede sociale: Milano - Piazzetta Enrico Cuccia, 1 (Tel. 02-88291; Internet: www.mediobanca.com) Attività

Dettagli

GRUPPO BIPIEMME. 1 semestre 2012. 29 agosto 2012. Investor Relations

GRUPPO BIPIEMME. 1 semestre 2012. 29 agosto 2012. Investor Relations GRUPPO BIPIEMME 1 semestre 2012 29 agosto 2012 Investor Relations 1 Agenda 1 Executive summary Risultati consolidati del 1 semestre 2012 Allegati 2 Giugno 2012: aspetti principali (1/2) Ulteriore rafforzamento

Dettagli

L X I I E S E R C I Z I O B i l a n c i o a l 3 0 g i u g n o 2 0 0 8

L X I I E S E R C I Z I O B i l a n c i o a l 3 0 g i u g n o 2 0 0 8 LXII ESERCIZIO Bilancio al 30 giugno 2008 SOCIETÀ PER AZIONI CAPITALE 410.027.832,50 SEDE SOCIALE IN MILANO - PIAZZETTA ENRICO CUCCIA, 1 ISCRITTA ALL ALBO DELLE BANCHE CAPOGRUPPO DEL GRUPPO BANCARIO MEDIOBANCA

Dettagli

Risultati di Gruppo 2013. 17 Marzo 2014

Risultati di Gruppo 2013. 17 Marzo 2014 Risultati di Gruppo 213 17 Marzo 214 Principali evidenze Margine di Intermediazione in crescita anno su anno (+2,5%) grazie al: Margine Finanziario sostanzialmente stabile, -,4% a/a, ed in significativo

Dettagli

Assemblea degli Azionisti

Assemblea degli Azionisti Assemblea degli Azionisti Milano, 27 Ottobre 2012 Agenda 1. Bilancio al 30 Giugno 2012 2 Bilancio al 30 Giugno 2012 - Risultati consolidati Sezione 1 Risultati MB 2012: significativa riduzione del profilo

Dettagli

Bilanci dei gruppi bancari italiani: trend e prospettive

Bilanci dei gruppi bancari italiani: trend e prospettive Advisory Bilanci dei gruppi bancari italiani: trend e prospettive Ricerca di efficienza, gestione del capitale e dei crediti non performing Esercizio kpmg.com/it Indice Executive Summary 4 Approccio metodologico

Dettagli

ROAD SHOW 2008 Company Results

ROAD SHOW 2008 Company Results ROAD SHOW 2008 Company Results Milano, 24 marzo 2009 1 Relatori Luca Bronchi Direttore Generale Ugo Borgheresi Investor Relator 2 Agenda Company Highlights 31 Dicembre 2008 Linee Guida Piano Industriale

Dettagli

MEDIOBANCA. Condizioni Definitive del Prestito Obbligazionario MEDIOBANCA (MB29) TASSO MISTO CON TASSO MINIMO (FLOOR) E TASSO MASSIMO (CAP) 2013/2023

MEDIOBANCA. Condizioni Definitive del Prestito Obbligazionario MEDIOBANCA (MB29) TASSO MISTO CON TASSO MINIMO (FLOOR) E TASSO MASSIMO (CAP) 2013/2023 MEDIOBANCA Società per azioni Capitale versato euro 430.564.606 Sede sociale in Milano - Piazzetta Enrico Cuccia, 1 Iscritta nel Registro delle Imprese di Milano Codice fiscale e partita iva 00714490158

Dettagli

MEDIOBANCA - Banca di Credito Finanziario S.p.A.

MEDIOBANCA - Banca di Credito Finanziario S.p.A. MEDIOBANCA - Banca di Credito Finanziario S.p.A. 1. GENERALITÀ Anno di costituzione societaria: 1946 Sede sociale: Milano - Piazzetta Enrico Cuccia, 1 (Tel. 02-88291; Internet: www.mediobanca.com) Attività

Dettagli

Relazione trimestrale

Relazione trimestrale Relazione trimestrale (30 settembre 2006) SOCIETÀ PER AZIONI CAPITALE 407.760.832,50 VERSATO - RISERVE 4.295,8 MILIONI SEDE SOCIALE IN MILANO PIAZZETTA ENRICO CUCCIA, 1 ISCRITTA ALL ALBO DELLE BANCHE.

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. - In crescita significativa la massa amministrata, che supera i 94 miliardi di euro (+ 8% a/a)

COMUNICATO STAMPA. - In crescita significativa la massa amministrata, che supera i 94 miliardi di euro (+ 8% a/a) GRUPPO CARIPARMA CRÉDIT AGRICOLE: UTILE NETTO 2014 A 182 MILIONI (+21% A/A) TRAINATO DALLA GESTIONE OPERATIVA (+14% A/A); POSIZIONE PATRIMONIALE SOLIDA E LIVELLI PIÙ CHE ADEGUATI DI LIQUIDITÀ Il ha conseguito

Dettagli

BANCA POPOLARE VOLKSBANK IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI BANCA POPOLARE VOLKSBANK APPROVA I RISULTATI DELL ESERCIZIO CHIUSO AL 31 DICEMBRE 2013

BANCA POPOLARE VOLKSBANK IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI BANCA POPOLARE VOLKSBANK APPROVA I RISULTATI DELL ESERCIZIO CHIUSO AL 31 DICEMBRE 2013 BANCA POPOLARE VOLKSBANK IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI BANCA POPOLARE VOLKSBANK APPROVA I RISULTATI DELL ESERCIZIO CHIUSO AL 31 DICEMBRE 2013 Utile lordo di Euro 35,6 mln e utile netto di 18,8 mln

Dettagli

Relazione trimestrale

Relazione trimestrale Relazione trimestrale (30 settembre 2008) SOCIETÀ PER AZIONI CAPITALE 410.027.832,50 SEDE SOCIALE IN MILANO - PIAZZETTA ENRICO CUCCIA, 1 ISCRITTA ALL ALBO DELLE BANCHE CAPOGRUPPO DEL GRUPPO BANCARIO MEDIOBANCA

Dettagli

Approvati risultati al 30 settembre 2015

Approvati risultati al 30 settembre 2015 COMUNICATO STAMPA Approvati risultati al 30 settembre 2015 Risultati record nei primi nove mesi, con il miglior trimestre di sempre Utile netto: 148,8 milioni ( 109,3 milioni al 30 settembre 2014, +36,2%)

Dettagli

RISULTATI CONSOLIDATI AL 31 MARZO 2012

RISULTATI CONSOLIDATI AL 31 MARZO 2012 RISULTATI CONSOLIDATI AL 31 MARZO 2012 Presentazione alla comunità finanziaria Carlo Cimbri Amministratore Delegato Bologna, 10 Maggio 2012 Risultato consolidato Area assicurativa AGENDA Area assicurativa

Dettagli

I risultati economici del Gruppo nel 1 semestre del 2014 rispetto al 1 semestre 2013:

I risultati economici del Gruppo nel 1 semestre del 2014 rispetto al 1 semestre 2013: I risultati economici del Gruppo nel 1 semestre del 2014 rispetto al 1 semestre 2013: Nei primi sei mesi dell anno, la gestione economica del Gruppo ha generato un risultato della gestione operativa in

Dettagli

settembre 13 14 novembre 2013

settembre 13 14 novembre 2013 settembre 13 14 novembre 2013 risultati appendici Semestrale 2013 2 sintesi Margine d'intermediazione (mln) Costi operativi (mln) 710,1 737,2 +3,8% 358,4 392,2 +9,4% 449,8 459,4 +2,1% 141,8 143,6 +1,3%

Dettagli

COMUNICATO STAMPA INTESA SANPAOLO: RISULTATI CONSOLIDATI AL 30 GIUGNO 2011

COMUNICATO STAMPA INTESA SANPAOLO: RISULTATI CONSOLIDATI AL 30 GIUGNO 2011 COMUNICATO STAMPA INTESA SANPAOLO: RISULTATI CONSOLIDATI AL 30 GIUGNO 2011 Utile netto: Utile netto normalizzato (*) : 2 trim. a 741 mln. di euro, +12,1% rispetto a 661 mln. del 1 trim. 1 sem. a 1.402

Dettagli

MEDIOBANCA. Condizioni Definitive del Prestito Obbligazionario MEDIOBANCA (MB27) 3,20% 2013/2018. (codice ISIN IT0004965577)

MEDIOBANCA. Condizioni Definitive del Prestito Obbligazionario MEDIOBANCA (MB27) 3,20% 2013/2018. (codice ISIN IT0004965577) MEDIOBANCA Società per azioni Capitale versato euro 430.564.606 Sede sociale in Milano - Piazzetta Enrico Cuccia, 1 Iscritta nel Registro delle Imprese di Milano Codice fiscale e partita iva 00714490158

Dettagli

AVVISO n.21569. 30 Dicembre 2013 MOT - DomesticMOT. Mittente del comunicato : Borsa Italiana. Societa' oggetto dell'avviso

AVVISO n.21569. 30 Dicembre 2013 MOT - DomesticMOT. Mittente del comunicato : Borsa Italiana. Societa' oggetto dell'avviso AVVISO n.21569 30 Dicembre 2013 MOT - DomesticMOT Mittente del comunicato : Borsa Italiana Societa' oggetto dell'avviso : MEDIOBANCA Oggetto : 'DomesticMOT' - Inizio negoziazioni 'MEDIOBANCA' emessi sulla

Dettagli

Aggiornamento sul Gruppo: Febbraio 2013

Aggiornamento sul Gruppo: Febbraio 2013 Aggiornamento sul Gruppo: Febbraio 2013 1 Appendice B: Gruppo Banco Popolare Banco Popolare: la struttura del Gruppo al 30/09/2012 Holding e Divisioni Territoriali integrate Controllate bancarie nazionali**

Dettagli

MEDIOBANCA - Banca di Credito Finanziario S.p.A.

MEDIOBANCA - Banca di Credito Finanziario S.p.A. MEDIOBANCA - Banca di Credito Finanziario S.p.A. 1. GENERALITÀ Anno di costituzione societaria: 1946 Sede sociale: Milano - Piazzetta Enrico Cuccia, 1 (Tel. 02-88291; Internet: www.mediobanca.com) Attività

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Mestre, 14 novembre 2011. I risultati in breve

COMUNICATO STAMPA. Mestre, 14 novembre 2011. I risultati in breve COMUNICATO STAMPA Margini in forte crescita e indici di solidità patrimoniale a livelli di assoluta eccellenza: il Gruppo Banca IFIS conferma la validità del modello di business anche in mercati instabili

Dettagli

COMUNICATO STAMPA BANCA IMI: APPROVATI I RISULTATI AL 31 MARZO 2015

COMUNICATO STAMPA BANCA IMI: APPROVATI I RISULTATI AL 31 MARZO 2015 COMUNICATO STAMPA BANCA IMI: APPROVATI I RISULTATI AL 31 MARZO 2015 Risultato netto consolidato di 228 milioni di euro, in aumento del 26% rispetto ai 181 milioni al 31 marzo 2014 Margine di intermediazione

Dettagli

Relazione trimestrale al 31 marzo 2000

Relazione trimestrale al 31 marzo 2000 SANPAOLO IMI S.p.A. Relazione trimestrale al 31 marzo 2000 Società per azioni Sede principale in Torino, Piazza San Carlo 156 Sede secondaria in Roma, Viale dell Arte 25 Registro delle imprese n. 4382/91

Dettagli

Risultati di Gruppo - 2012

Risultati di Gruppo - 2012 Risultati di Gruppo 212 Conference Call Adolfo Bizzocchi 18 Marzo 213 Principali evidenze del 212 Margine Finanziario, al netto di poste straordinarie, in crescita nel trimestre (+,8% QoQ) grazie al buon

Dettagli

DOCUMENTO DI REGISTRAZIONE

DOCUMENTO DI REGISTRAZIONE SOCIETÀ PER AZIONI CAPITALE VERSATO EURO 410.027.832,50 SEDE SOCIALE IN MILANO - PIAZZETTA ENRICO CUCCIA, 1 ISCRITTA NEL REGISTRO DELLE IMPRESE DI MILANO CODICE FISCALE E PARTITA IVA 00714490158 ISCRITTA

Dettagli

Risultati di Gruppo. Primo Trimestre 2015

Risultati di Gruppo. Primo Trimestre 2015 Risultati di Gruppo Primo Trimestre 2015 Principali evidenze del primo trimestre 2015 Prosegue lo sviluppo del Gruppo con una Raccolta da Clientela (Depositi, Raccolta Gestita, Riserve Assicurative e Raccolta

Dettagli

il settore bancario italiano

il settore bancario italiano crescita e competitività alla luce delle nuove regole di mercato Roma, 9 giugno 215 il settore bancario italiano Giuseppe Lusignani Università di Bologna FORUM HR 215 Giuseppe Lusignani - giugno 215 1

Dettagli

Rafforzamento patrimoniale, elevato presidio del rischio, crescita dei ricavi complessivi e della redditività ordinaria

Rafforzamento patrimoniale, elevato presidio del rischio, crescita dei ricavi complessivi e della redditività ordinaria Comunicato Stampa Risultati consolidati al 30 settembre 2006 Rafforzamento patrimoniale, elevato presidio del rischio, crescita dei ricavi complessivi e della redditività ordinaria Ricavi in crescita -

Dettagli

Assemblea Generale degli Azionisti Risultati 2007

Assemblea Generale degli Azionisti Risultati 2007 22 aprile Assemblea Generale degli Azionisti Risultati 2007 2007: l Anno del Cambiamento L introduzione di nuove norme ha comportato nuove sfide: Attuazione della riforma della previdenza integrativa Restrizione

Dettagli

COMUNICATO STAMPA * * *

COMUNICATO STAMPA * * * COMUNICATO STAMPA Si confermano solidi e in crescita gli indici patrimoniali Common Equity Tier 1 ratio phased in al 31 marzo 2015 pari al 12,45% (non include l autofinanziamento di periodo) rispetto al

Dettagli

Risultati Terzo Trimestre 2004

Risultati Terzo Trimestre 2004 Risultati Terzo Trimestre 2004 8 Novembre 2004 Il 3trim.04 e i Confermano i Trend di Crescita L Utile Netto del 3trim.04 ( 465mln) ed il Risultato di Gestione ( 1.001mln) sono i più elevati degli ultimi

Dettagli

Allegato "14" Piero Luigi Montani Consigliere Delegato Contesto economico 2011 Scenario macroeconomico Economia mondiale 2011: crescita debole del PIL ed elevata instabilità finanziaria a causa delle tensioni

Dettagli

Piano Strategico * * * * * * * * 1 P a g e

Piano Strategico * * * * * * * * 1 P a g e TARGET FINANZIARI DEL PIANO STRATEGICO 2018: CET1 RATIO A 12,6% GRAZIE ALLA GENERAZIONE ORGANICA DI CAPITALE CHE CONSENTE UN MONTE DIVIDENDI COSPICUO MAGGIORE RITORNO DELL INVESTIMENTO CON UN ROTE DELL

Dettagli

Rapporto ABI 2013 sul settore bancario in Italia. Roma, 21 maggio 2013. Giovanni Sabatini

Rapporto ABI 2013 sul settore bancario in Italia. Roma, 21 maggio 2013. Giovanni Sabatini Rapporto ABI 2013 sul settore bancario in Italia Roma, 21 maggio 2013 Giovanni Sabatini Lo scenario di riferimento macro La dinamica del mercato del credito Risultati 2012 Primo trimestre 2013 Prospettive

Dettagli

Relazione semestrale al 31 dicembre 2014

Relazione semestrale al 31 dicembre 2014 Relazione semestrale al 31 dicembre 2014 SOCIETÀ PER AZIONI CAPITALE 431.843.880,50 SEDE SOCIALE IN MILANO - PIAZZETTA ENRICO CUCCIA, 1 ISCRITTA ALL ALBO DELLE BANCHE CAPOGRUPPO DEL GRUPPO BANCARIO MEDIOBANCA

Dettagli

Mediobanca, ricavi totali 2012 attesi a quota due miliardi

Mediobanca, ricavi totali 2012 attesi a quota due miliardi Mediobanca, ricavi totali 2012 attesi a quota due miliardi 30 settembre 2011-10:07:18 Il bilancio al 30 giugno 2012 della banca milanese dovrebbe confermare i ricavi nell ordine dei due miliardi, salvo

Dettagli

Highlights. Strategia e Piano Industriale. Dati economico-finanziari consolidati. Allegati

Highlights. Strategia e Piano Industriale. Dati economico-finanziari consolidati. Allegati 2 Q 2009 Highlights Strategia e Piano Industriale Dati economico-finanziari consolidati Allegati L attuale contesto di mercato: un opportunità per Banca IFIS Le difficoltà delle PMI e e le opportunità

Dettagli

Il rapporto banca impresa nella crisi del debito sovrano. Gregorio De Felice Chief Economist

Il rapporto banca impresa nella crisi del debito sovrano. Gregorio De Felice Chief Economist Il rapporto banca impresa nella crisi del debito sovrano Gregorio De Felice Chief Economist 1 Credito alle imprese in forte crescita negli ultimi 1 anni La recente flessione del credito segue un periodo

Dettagli

La Banca di Investimento del Gruppo Intesa Sanpaolo Documento di Offerta relativo al Progetto Più Borsa

La Banca di Investimento del Gruppo Intesa Sanpaolo Documento di Offerta relativo al Progetto Più Borsa La Banca di Investimento del Gruppo Intesa Sanpaolo Documento di Offerta relativo al Progetto Più Borsa 5 Settembre 2013 Indice 1 Descrizione dell Intermediario 2 Attività Oggetto dell Offerta 3 Elementi

Dettagli

L V I I I E S E R C I Z I O B i l a n c i o a l 3 0 g i u g n o 2 0 0 4

L V I I I E S E R C I Z I O B i l a n c i o a l 3 0 g i u g n o 2 0 0 4 LVIII ESERCIZIO Bilancio al 30 giugno 2004 SOCIETÀ PER AZIONI CAPITALE ¼ 389.418.332,50 VERSATO - RISERVE ¼ 3.148,35 MILIONI SEDE SOCIALE IN MILANO - PIAZZETTA ENRICO CUCCIA, 1 ISCRITTA ALL ALBO DELLE

Dettagli

RISULTATI CONSOLIDATI AL 30 GIUGNO 2012

RISULTATI CONSOLIDATI AL 30 GIUGNO 2012 RISULTATI CONSOLIDATI AL 30 GIUGNO 2012 Presentazione alla comunità finanziaria Carlo Cimbri Amministratore Delegato Bologna, 9 Agosto 2012 Risultato consolidato AGENDA Area assicurativa Area assicurativa

Dettagli

1 Relazione sulla gestione

1 Relazione sulla gestione Settore Bancario Andamento della gestione del Gruppo Unipol Banca Il 2013 è stato un anno caratterizzato da profondi cambiamenti che hanno riguardato sia la struttura direzionale della banca che la composizione

Dettagli

COMUNICATO STAMPA INTESA SANPAOLO: RISULTATI CONSOLIDATI AL 30 GIUGNO 2015

COMUNICATO STAMPA INTESA SANPAOLO: RISULTATI CONSOLIDATI AL 30 GIUGNO 2015 COMUNICATO STAMPA INTESA SANPAOLO: RISULTATI CONSOLIDATI AL 30 GIUGNO 2015 FORTE AUMENTO DELLA REDDITIVITÀ, SUPERIORE AGLI OBIETTIVI DEL PIANO DI IMPRESA 2014-2017. ELEVATA PATRIMONIALIZZAZIONE, LARGAMENTE

Dettagli

BNP Paribas. Corporate & Investment Banking in Italia. Nicola D Anselmo. Responsabile CIB Italia. Roma, 1 Dicembre 2006

BNP Paribas. Corporate & Investment Banking in Italia. Nicola D Anselmo. Responsabile CIB Italia. Roma, 1 Dicembre 2006 BNP Paribas Corporate & Investment Banking in Italia Nicola D Anselmo Responsabile CIB Italia Roma, 1 Dicembre 2006 Sommario BNP Paribas CIB in Italia prima di BNL Nuove prospettive per CIB Implementazione

Dettagli

Risultati di Gruppo 2014. 12 Febbraio 2015

Risultati di Gruppo 2014. 12 Febbraio 2015 Risultati di Gruppo 214 12 Febbraio 215 Principali evidenze del 214 Superati tutti gli obiettivi di crescita per il 214: Impieghi in crescita di 1.57 milioni rispetto all obiettivo annunciato di un miliardo

Dettagli

Il presente documento è stato redatto da Banca Etruria Soc. Coop. a Responsabilità Limitata ( Banca Etruria e, unitamente alle sue controllate e

Il presente documento è stato redatto da Banca Etruria Soc. Coop. a Responsabilità Limitata ( Banca Etruria e, unitamente alle sue controllate e 4 Settembre 2012 Il presente documento è stato redatto da Banca Etruria Soc. Coop. a Responsabilità Limitata ( Banca Etruria e, unitamente alle sue controllate e consociate, il Gruppo Banca Etruria ).

Dettagli

Gestione patrimoniale e finanziaria

Gestione patrimoniale e finanziaria Gestione patrimoniale e finanziaria Investimenti e disponibilità Operatività svolta nel corso del 2013 Durante il 2013 le politiche di investimento adottate dall area finanza hanno perseguito, in un ottica

Dettagli