Loan Capital Union Merger & Acquisition

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Loan Capital Union Merger & Acquisition"

Transcript

1 Regulated by UIC n M&A L.BO M.BO FAMILY.BO VENTURE CAPITAL FIN.POOL-MUTUI-LEASING FAMILY OFFICE IPO-PRIVATE EQUITY APF-FINANZIAMENTI DESTINATI CASH & RISK MANGEMENT TRUST PRIVATE EQUITY START UP GESTIONE CREDITI INESIGIBILI TRADING PLATFORM PROJECT FINANCE PROJECT FINANCE BASILEA 2 (RATING) TRENDS ANALYSIS BASILEA 2 BASILEA 2 PROJECT FINANCE CONSULENZA CONTINUATIVA AZ. CONSULENZA CONTINUATIVA AZ. CONSULENZA CONTINUATIVA AZ TRADING PLATFORM TRENDS ANALYSIS L C U S.p.A.

2 M&A Cos è M&A Dall inglese s; si tratta di interventi complessi. Spesso rappresentano uno strumento indispensabile per attivare processi di crescita delle imprese e creare valore per gli azionisti, provocando modificazioni permanenti sulla struttura proprietaria di una o più imprese. Il mercato è in continua crescita. A chi serve: Motivazioni -Strategiche : a chi vuole migliorare il posizionamento competitivo e a rifocalizzare il proprio core-business. -Economiche: a chi vuole ridurre dei costi, e migliorare la preformance degli utili o a ottenere un migliore rating incrementare il free cash flow da investire. -Fiscali: a chi vuole ridurre imposizioni tramite operazioni internazionali A cosa serve: Finanziamento sviluppo L attività di consulenza nel M&A viene offerta nelle operazioni che generano modifiche permanenti nella struttura proprietaria delle imprese: operazioni di acquisizione o cessione di società o rami d azienda operazioni di fusione o scissione operazioni di aggregazione LCU : Advisor Dalla formulazione del progetto strategico alla ricerca di potenziali controparti, all assistenza in tutte le fasi della negoziazione come valutazione strategica di vendita; analisi di mercato confidentialy agreement di negoziazioni fino al closing dell operazione e il post acquisizione -contatto incaricato ossia la chiara definizione contrattuale -la definizione della strategia di vendita, prezzo, incasso, tempistica -analisi di mercato- riservatezza, posizionamenti, target. -confidentialiy agreement. -preparazione dei memorandum di vendita -negoziazione con potenziali compratori ossia tra il cliente e i fondi comuni e investment bank, -lettere di intenti e poi contratto di acquisizione -due diligence finale con la definitiva accettazione delle parti a quanto concordato -closing in fine in cui viene accettato il valore di transazione tra le parti, con chiari i valori aggiunti che si verificano per l azienda e per l ente investitore. LCU: partner nelle LBO LCU oltre che come advisor si propone anche nella sua qualità di merchant, in questo caso assume visibilità e dà all operazione, la valenza sul mercato di riferimento. LCU opera tramite operazioni di Leverage Buy-Out (LBO), operazioni che facendo leva sulle capacità debitorie dell azienda prevedano la possibilità di predisporsi ad operazioni di M&A. I soggetti interessati possono essere oltre che gli intermediari finanziari come LCU, anche i componenti stessi della società in esame. L operazione può essere amichevole con accordo degli azionisti; ostile in genere è questo il caso di società dove l azionista è più contendibile. A seconda dei soggetti promotori si hanno diverse tipologie di LBO oltre a quella tradizionale: CBO- Corporate BO una azienda esterna è interessata MBO- Management BO il soggetto è il management dell impresa WBO- Worker BO ossia promosso dai dipendenti FaBO- Family BO per imprese familiari frammentate.

3 Cos è un IPO e a chi serve M&A Initial Public Offering L'IPO (dall'inglese "Initial Public Offering") è l'offerta pubblica iniziale di sottoscrizione e/o di vendita di titoli di una società che per la prima volta viene ammessa alle negoziazioni di borsa. L impresa necessita di reali prospettive di crescita e di generazione di cash-flow per la crescita economico finanziaria e di capacità di gestione dell'attività insieme alla trasparenza nella contabilità e nell'assetto societario (garantisce i principi organizzativi). Requisiti e Descrizione del servizio di LCU Requisiti dell'emittente L'emittente delle azioni offerte al mercato è una società per azioni con una struttura di "corporate governance" tale da garantire autonomia gestionale e tutela delle minoranze e deve esercitare un'attività capace di generare ricavi. In Borsa deve aver pubblicato e depositato i bilanci anche consolidati degli ultimi tre esercizi annuali mentre nel Nuovo Mercato deve avere un patrimonio netto contabile ben definito. Possono essere ammessi a quotazione anche emittenti di diritto estero. La società deve essere in grado di generare ricavi in condizioni di autonomia gestionale. La società deve avere pubblicato e depositato gli ultimi 3 bilanci annuali, di cui l'ultimo sottoposto a revisione contabile La società deve avere un patrimonio netto contabile minimo di 1,5 milioni di euro. La società garantisce che le azioni siano liberamente trasferibili e che le negoziazioni vengano regolate attraverso i conti di deposito accesi presso Monte Titoli. Requisiti delle azioni Le azioni offerte (flottante) devono rappresentare almeno il 25%, in tal modo si garantisce un'adeguata diffusione delle azioni tra il pubblico. Le azioni offerte devono far prevedere una capitalizzazione di mercato pari ad almeno 5 milioni di euro. I soggetti di una IPO Lo Sponsor Lo sponsor è una figura di rilievo all'interno della procedura dell'offerta pubblica iniziale.viene scelto LCU Spa e può essere una banca, un'impresa d'investimento nazionale, comunitaria o extracomunitaria, o un intermediario finanziario iscritto nell'elenco speciale di cui all'articolo 107 del Testo Unico bancario. Nella fase che precede l'ammissione a quotazione lo sponsor attesta alla Borsa Italiana S.p.A che l emittente dispone di un adeguato sistema di controllo di gestione Nella maggior parte dei casi lo sponsor ricopre anche il ruolo di Global Coordinator, impegnandosi a collocare sul mercato i titoli della società.

4 Corporate Finance Project Finance Cos è il Project Finance Project Finance è una operazione mediante la quale si costituisce una società veicolo. Questa società è intestataria di diritti e obbligazioni nascenti dalla realizzazione di uno specifico progetto di investimento idoneo a ripagare i costi operativi e interessi con i flussi finanziari generati dalla iniziativa stessa Gli asset vengono lasciati in garanzia ai finanziatori ma, quest ultimi, sono secondari nell attività di generazione dei flussi Project Finance Motivazioni Project Finance Utilizzo La motivazione principale del Project Finance è che gli sponsor vogliono dividere le resposnabilità delle proprie a aziende dal risultato del progetto. Le garanzie sono solo quelle apportate, e quindi il progetto e per tutta la sua vita autonomo. Le imprese che devono realizzare progetti in grado di produrre nel tempo flussi monetari tramite,affitti,pedaggi,royalty,concessioni,utility Queste società in genere realizzano progetti che necessitano di finanziamenti tali che nessuno dei partecipanti da soloè in grado di mettere assieme Possono essere opere pubbliche come private nel settore energetico, infrastrutture e servizi. LCU l organizzazione e LCU Advisor C è una società veicolo che costituisce il network del progetto: Società che organizza e gestisce l attività per creare i flussi, al fine di pagare i costi,gli interessi, e i dividendi agli sponsor.vengono organizzati contratti che legano i vari soggetti, si possono prevedere sub contratti; ognuno apporta una garanzia pari alla propria partecipazione.gli elementi che LCU concorre a coordinare sono: -Gli sponsor sono le imprese promotrici che hanno dato via alla società veicolo. -Il contractor che è il costruttore progettista dell impianto, di solito ha la forma del general contractor- -L operetor ( gestore dell impianto) prende dal contractor l impianto e ne cura la gestione in modo che produca flussi monetari- -Gli acquirenti- sono gli utilizzatori dell impianto che ne pagano l uso I fornitori sono i soggetti che concorrono a fornire i materiali di consumo e di sostituzione nel tempo -.Infine le Lending Banks, ossia il pool di banche che si differenziano, per l importo, il ruolo avuto LCU offre Assistenza e Reperimento LCU oltre alla sua prestazione di advisor nell area finanziaria del progetto, si propone alla società partecipante come ente organizzatore della partecipazione stilando contratti e partecipando a tutte le fasi di realizzazione del project finance- Fornisce al cliente parametri di convenienza finanziaria ed economica, e all occorrenza coordina il rapporto con il general contractor per tutti gli aspetti finanziari. LCU e grado di gestire partecipazioni azionarie dei soggetti partecipanti nella società veicolo

5 Corporate Finance Valutazione rating Basilea 2 Esigenze da soddisfare L impresa sente la necessità di avere una indicazione precisa ed indipendente circa lo stato del proprio rating così come previsto dall introduzione del regolamento Basilea 2. La consapevolezza di quale sarà il rating Basilea 2 attribuito dal sistema bancario alla propria azienda rappresenta il primo passaggio necessario per affrontare in maniera adeguata la transizione ad un sistema di gestione della finanza aziendale più evoluto e ormai necessario anche per le realtà di piccola dimensione. Già attualmente gli istituti di credito utilizzano i criteri di analisi imposti da Basilea 2 non solo per nuovi affidamenti, ma anche per il rinnovo delle posizioni esistenti Descrizione del servizio Il servizio di valutazione preventiva del rating Basilea 2 rappresenta il primo passo che l azienda compie per poter impostare adeguatamente le decisioni in merito alla corretta gestione dei suoi aspetti finanziari. LCU, sulle basi dei dati forniti dall imprenditore, compie una elaborazione del rating effettuata con un avanzato software utilizzato da molte realtà bancarie. L esito del processo, rappresentato dal livello di rating attuale dell azienda, è integrato dagli analisti con un memorandum teso ad evidenziare, se esistenti, le aree di miglioramento che è possibile affrontare in un eventuale futuro rapporto di consulenza continuativa. L elaborato viene consegnato al cliente sotto forma di dossier rilegato fornito in 3 copie e in versione digitale su CD Rom per eventuali utilizzi informatici. Note caratteristiche - Credits Compenso e condizioni - Rating di tipo bancario, estremamente più affidabile di sistemi di scooring offerti da operatori non professionali - Base dati di confronto pari a imprese diverse in 22 settori d attività per una più precisa indicazione del rating Il costo dell analisi valutativa parte da euro e varia in funzione della classe di fatturato cui appartiene l impresa cliente. Il costo del servizio viene riassorbito nel caso in cui l impresa aderisca al servizio di consulenza continuativa per il miglioramento del rating

6 Corporate Finance Consulenza Continuativa Aziendale Esigenze da soddisfare L impresa intende affrontare la complessità delle tematiche finanziarie ricorrendo ad un sostegno professionale continuativo. Il risultato ricercato è quello di avere vantaggi sia sotto forma di migliore reperimento delle risorse necessarie, sia in termini di riduzione del costo medio dell approvvigionamento finanziario. La scelta di affidarsi ad un direttore finanziario in outsorcing rappresenta una decisione importante per l imprenditore: una struttura professionale curerà con continuità il progressivo miglioramento del rating aziendale, permettendo all imprenditore di concentrasi nella gestione operativa e strategica dell azienda Descrizione del servizio Con il servizio di consulenza continuativa LCU prende in carico la responsabilità di assistere nel tempo il monitoraggio e il progressivo miglioramento del rating aziendale, allo scopo di mettere l impresa in condizioni di avere sempre l adeguato accesso alle fonti finanziarie necessarie a condizioni economiche via via sempre più favorevoli. Il servizio basato sulla risultanza e le osservazioni fatte nelle valutazione preventiva, consiste in una approfondita analisi degli aspetti finanziari che caratterizzano l impresa nell individuazione delle aree di miglioramento e nella formazione delle azioni da prendere. Il dialogo continuativo tra imprenditore, il commercialista e il consulente titolare dell analisi consentiranno di stabilire la migliore strategia finanziaria per alimentare il raggiungimento degli obiettivi di sviluppo aziendale. Lo Studio effettuato viene presentato sotto forma di dossier rilegato aggiornato a cadenza trimestrale, rappresentativo della propria degli ultimi tre esercizi,delle strategie finanziarie intraprese e delle proiezioni finanziarie dell impatto della loro azione sul triennio futuro. Il servizio comprende inoltre il supporto continuativo a distanza del consulente titolare dell analisi. I dossier consegnati sotto forma di pubblicazione aziendale intestata, sono resi disponibili nel numero di copie richiesto dall impresa ed in versione digitale per utilizzi informatici. Note caratteristiche - Credits Compenso e condizioni - Canone annuo estremamente contenuto - Utile strumento di comunicazione d impresa oltre che verso le banche, anche verso fornitori,soci di capitale,partners - strumento di supporto a molte decisioni interne Il canone annuo di servizio di consulenza viene tariffato di volta in volta

Loan Capital Union -Schede-

Loan Capital Union -Schede- Loan Capital Union -Schede- LOAN CAPITAL UNION - M&A - PRIVATE - FINANZIAMENTI - FAMILY OFFICE - IPO EQUITY - MUTUI/LEASING - TRENDS - MBO - START UP - RATING ANALYSIS - TESORERIA - APF BASILEA2 - TRADING

Dettagli

MERCHANT - Loan Capital Union

MERCHANT - Loan Capital Union MERCHANT - Loan Capital Union La Società Loan Credit Union S.p.A. offre un approccio diretto alla tesoreria di impresa, intesa come area da cui trarre profitti, tramite investimenti e gestioni costituiti

Dettagli

Aspetti finanziari del passaggio generazionale

Aspetti finanziari del passaggio generazionale Seminario Il passaggio generazionale delle PMI. Come facilitare il passaggio delle imprese alle nuove generazioni Bari, dicembre 2002 Aspetti finanziari del passaggio generazionale A cura di Massimo Leone

Dettagli

L attività d investimento nel capitale di rischio

L attività d investimento nel capitale di rischio Ciclo di seminari sulla finanza d impresa L attività d investimento nel capitale di rischio Finalità e strategie operative Massimo Leone INVESTIMENTO ISTITUZIONALE NEL CAPITALE DI RISCHIO Apporto di risorse

Dettagli

LOAN CAPITAL UNION. - Finanziamenti. - Mutui/Leasing. - Rating Basilea2

LOAN CAPITAL UNION. - Finanziamenti. - Mutui/Leasing. - Rating Basilea2 LCU BROKER -Schede- LOAN CAPITAL UNION - M&A - Private Equity - Finanziamenti - Family Office - IPO - Start up - Mutui/Leasing - Trends Analysis - MBO - APF - Rating Basilea2 - Trading Platform - Tesoreria

Dettagli

DESCRIZIONE SINTETICA DELLA STRUTTURA DEL FONDO CHIUSO MC 2 IMPRESA.

DESCRIZIONE SINTETICA DELLA STRUTTURA DEL FONDO CHIUSO MC 2 IMPRESA. DESCRIZIONE SINTETICA DELLA STRUTTURA DEL FONDO CHIUSO MC 2 IMPRESA. MC2 Impresa è un Fondo Comune d Investimento Mobiliare chiuso e riservato (ex testo unico D.Lgs 58/98) costituito per iniziativa di

Dettagli

LE AREE D AFFARI DEL CORPORATE & INVESTMENT BANKING

LE AREE D AFFARI DEL CORPORATE & INVESTMENT BANKING LE AREE D AFFARI DEL CORPORATE & INVESTMENT BANKING Giuseppe G. Santorsola Università Parthenope - Napoli 1 SOMMARIO La finanza mobiliare Il corporate finance Il merchant banking La finanza strutturata

Dettagli

LCU BROKER - Schede. Ti assiste nelle tue necessità finanziarie

LCU BROKER - Schede. Ti assiste nelle tue necessità finanziarie LCU BROKER - Schede Ti assiste nelle tue necessità finanziarie LOAN CAPITAL UNION M&A Private Equity Finanziamenti Family Office IPO Start up Mutui Trends Analysis MBO APF Leasing Trading Platform Tesoreria

Dettagli

LCU BROKER - Schede. Ti assiste nelle tue necessità finanziarie

LCU BROKER - Schede. Ti assiste nelle tue necessità finanziarie LCU BROKER - Schede Ti assiste nelle tue necessità finanziarie LOAN CAPITAL UNION M&A Private Equity Finanziamenti Family Office IPO Start up Mutui Trends Analysis MBO APF Leasing Trading Platform Tesoreria

Dettagli

LCU BROKER S.r.l. Catalogo

LCU BROKER S.r.l. Catalogo LCU BROKER S.r.l. Catalogo CHI SIAMO LCU Broker è una società finanziaria nata nel 2008 per iniziativa del gruppo UCF-LCU, sulla scorta della significativa esperienza maturata sui mercati finanziari nazionali

Dettagli

IL PROCESSO DI QUOTAZIONE DI BORSA: UN PERCORSO AD OSTACOLI MERCATI, ATTORI, TEMPISTICA, COMUNICAZIONE di Giovanni Pelonghini

IL PROCESSO DI QUOTAZIONE DI BORSA: UN PERCORSO AD OSTACOLI MERCATI, ATTORI, TEMPISTICA, COMUNICAZIONE di Giovanni Pelonghini IL PROCESSO DI QUOTAZIONE DI BORSA: UN PERCORSO AD OSTACOLI MERCATI, ATTORI, TEMPISTICA, COMUNICAZIONE di Giovanni Pelonghini 1 DECIDERE DI QUOTARSI LA DECISIONE DI QUOTARSI RAPPRESENTA UNA SCELTTA STRATEGICA

Dettagli

Gestione Finanziaria delle Imprese. Private equity e venture capital

Gestione Finanziaria delle Imprese. Private equity e venture capital GESTIONE FINANZIARIA DELLE IMPRESE L attività di disinvestimento Principi fondamentali del disinvestimento Individuazione del momento più opportuno per disinvestire Definizione del canale di disinvestimento

Dettagli

CORPORATE FINANCE. Consulenza di Investimento dal 1985

CORPORATE FINANCE. Consulenza di Investimento dal 1985 CORPORATE FINANCE Consulenza di Investimento dal 1985 ADB Analisi Dati Borsa SpA ADB - Analisi Dati Borsa SpA è una società di Consulenza in materia di Investimenti, fondata nel 1985 a Torino. Offre servizi

Dettagli

Presentazione di Intermonte

Presentazione di Intermonte Presentazione di Intermonte Offerta di servizi dedicati alle medie imprese nazionali per favorire l accesso al mercato borsistico Novembre 2013 Sommario 1. Descrizione dell intermediario: Presentazione

Dettagli

AIM Italia. Il mercato di Borsa Italiana per i leader di domani

AIM Italia. Il mercato di Borsa Italiana per i leader di domani AIM Italia Il mercato di Borsa Italiana per i leader di domani Perché AIM Italia I mercati di Borsa Italiana AIM Italia si aggiunge all offerta di mercati regolamentati di Borsa Italiana MTA MTF 3 Perché

Dettagli

Project Finance e Partenariato Pubblico Privato

Project Finance e Partenariato Pubblico Privato FORUM RINNOVABILI 2008 Lo sviluppo delle fonti rinnovabili nella nuova politica energetica del Sistema Paese Unità Tecnica Finanza di Progetto Project Finance e Partenariato Pubblico Privato Roma, 18 Giugno

Dettagli

PROFILO SOCIETARIO - Giugno 2014

PROFILO SOCIETARIO - Giugno 2014 PROFILO SOCIETARIO - Giugno 2014 ADVISORY Pafinberg Srl predispone e fornisce soluzioni finanziarie personalizzate su specifiche esigenze del cliente, che richiedono il concorso di molteplici competenze

Dettagli

Linee Guida del Piano Strategico 2016-2019 Conferenza Stampa

Linee Guida del Piano Strategico 2016-2019 Conferenza Stampa Linee Guida del Piano Strategico 2016-2019 Conferenza Stampa Milano, 30 marzo 2016 ore 11,30 Mittel oggi IL GRUPPO MITTEL CONFERMA UNA FORTE SOLIDITÀ PATRIMONIALE REGISTRANDO UN PATRIMONIO NETTO DI CA.

Dettagli

Private Equity: Management and investment opportunity. Michel Cohen, Milano, 6 Giugno 2007

Private Equity: Management and investment opportunity. Michel Cohen, Milano, 6 Giugno 2007 Private Equity: Management and investment opportunity Michel Cohen, Milano, 6 Giugno 2007 Obiettivo Realizzare un ritorno sul capitale significativamente maggiore rispetto ad altri strumenti: 25-30% IRR

Dettagli

Road show imprese per crescere

Road show imprese per crescere Road show imprese per crescere Il nuovo rapporto tra banca e cliente per evolvere Napoli, 27 aprile 2016 Finanza d Impresa e M&A Indice 1 Finanza d Impresa e cliente corporate: una collaborazione win-win

Dettagli

STRUMENTI FINANZIARI PER LA CRESCITA DELLE PMI

STRUMENTI FINANZIARI PER LA CRESCITA DELLE PMI STRUMENTI FINANZIARI PER LA CRESCITA DELLE PMI dott. ssa Francesca Bianchi Responsabile Quotazioni Direzione Advisory & Corporate Finance -Banca Finnat Euramerica SpA Genova, 10 dicembre 2008 1 AGENDA

Dettagli

ADVISORY AND CONSULTING SOLUTIONS IL TUO CONSULENTE, LE TUE SOLUZIONI

ADVISORY AND CONSULTING SOLUTIONS IL TUO CONSULENTE, LE TUE SOLUZIONI ALWAYS WITHIN REACH SEMPRE INTORNO A TE ADVISORY AND CONSULTING SOLUTIONS IL TUO CONSULENTE, LE TUE SOLUZIONI ADVISORY DEVELOPMENT FINANCING M&A LBO - MBO ACQUISITION FINANCING VALUATION COMPANIES REAL

Dettagli

MEDIOLANUM REAL ESTATE gestito da Mediolanum Gestione Fondi SGR p.a.

MEDIOLANUM REAL ESTATE gestito da Mediolanum Gestione Fondi SGR p.a. Offerta al pubblico e ammissione alle negoziazioni di quote del fondo comune di investimento immobiliare chiuso ad accumulazione ed a distribuzione dei proventi denominato MEDIOLANUM REAL ESTATE gestito

Dettagli

C o m p a n y P r o f i l e

C o m p a n y P r o f i l e C o m p a n y P r o f i l e La società Lombard Merchant Bank Filosofia Il modello "industriale" rappresenta uno schema originale, che valorizza le massime sinergie di Gruppo, ma allo stesso tempo conserva

Dettagli

POLITICA DI INVESTIMENTO

POLITICA DI INVESTIMENTO POLITICA DI INVESTIMENTO Il presente documento è stato predisposto in osservanza al disposto di cui all'art. 8 del Regolamento Emittenti AIM / Mercato Alternativo del Capitale approvato da Borsa Italiana

Dettagli

RAFFORZARE L'ECOSISTEMA DEL CAPITALE DI RISCHIO: COSA HA FATTO IL FONDO ITALIANO

RAFFORZARE L'ECOSISTEMA DEL CAPITALE DI RISCHIO: COSA HA FATTO IL FONDO ITALIANO RAFFORZARE L'ECOSISTEMA DEL CAPITALE DI RISCHIO: COSA HA FATTO IL FONDO ITALIANO Roma, 28 giugno 2013 Luigi Tommasini Senior Partner Funds-of-Funds CONTENUTO Il Fondo Italiano di Investimento: fatti e

Dettagli

Art. 1. Misura del contributo

Art. 1. Misura del contributo CONSOB - Delibera 23 dicembre 2014, n. 19087 Determinazione della misura della contribuzione dovuta, ai sensi dell'art. 40 della legge n. 724/1994, per l'esercizio 2015 (Provvedimento pubblicato nella

Dettagli

IL GRUPPO AZIMUT. Aprile 2015

IL GRUPPO AZIMUT. Aprile 2015 IL GRUPPO AZIMUT Aprile 2015 IL GRUPPO AZIMUT Azimut è la più grande realtà finanziaria indipendente attiva nel mercato del risparmio gestito italiano Dal 7 Luglio 2004 è quotata alla Borsa di Milano e

Dettagli

APPENDICI B. GLOSSARIO SULLA QUOTAZIONE: I 50 TERMINI PIÙ USATI

APPENDICI B. GLOSSARIO SULLA QUOTAZIONE: I 50 TERMINI PIÙ USATI APPENDICI B. GLOSSARIO SULLA QUOTAZIONE: I 50 TERMINI PIÙ USATI B. Glossario sulla quotazione: i 50 termini più utilizzati Termine Aftermarket performance Best practice Blue chip Bookbuilding Capitalizzazione

Dettagli

DAL T.F.R. AL PRIVATE EQUITY condizioni, processi, vincoli e opportunità

DAL T.F.R. AL PRIVATE EQUITY condizioni, processi, vincoli e opportunità Sostituire il TFR: quali effetti sul lavoro e sulle imprese Come prepararsi al 2006 DAL T.F.R. AL PRIVATE EQUITY condizioni, processi, vincoli e opportunità Maggio 2006 1 TFR e Private Equity Trattamento

Dettagli

s.r.l. international consulting equity finance auditing

s.r.l. international consulting equity finance auditing s.r.l. international consulting equity finance auditing perchè scegliere mvb Team di elevata esperienza Conoscenza approfondita e specialistica Approccio consulenziale pragmatico Competente network professionale

Dettagli

SPACE S.P.A. - POLITICA DI INVESTIMENTO AI SENSI DEL REGOLAMENTO DEI MERCATI ORGANIZZATI E GESTITI DA BORSA ITALIANA S.P.A.

SPACE S.P.A. - POLITICA DI INVESTIMENTO AI SENSI DEL REGOLAMENTO DEI MERCATI ORGANIZZATI E GESTITI DA BORSA ITALIANA S.P.A. SPACE S.P.A. - POLITICA DI INVESTIMENTO AI SENSI DEL REGOLAMENTO DEI MERCATI ORGANIZZATI E GESTITI DA BORSA ITALIANA S.P.A. 1. PREMESSE La presente politica di investimento è stata approvata dall assemblea

Dettagli

Project Bond e finanziamento delle Infrastrutture

Project Bond e finanziamento delle Infrastrutture Centrobanca Project Bond e finanziamento delle Infrastrutture Università Commerciale L. Bocconi Milano, 14 Giugno 2012 Massimo Capuano Amministratore Delegato, Centrobanca Executive Summary Il Project

Dettagli

Presentazione UBS (Italia) S.p.A. Milano, maggio 2014. UBS (Italia) S.p.A. Financial Intermediaries La nostra Partnership con Sofia SGR

Presentazione UBS (Italia) S.p.A. Milano, maggio 2014. UBS (Italia) S.p.A. Financial Intermediaries La nostra Partnership con Sofia SGR Presentazione UBS (Italia) S.p.A. Milano, maggio 2014 UBS (Italia) S.p.A. Financial Intermediaries La nostra Partnership con Sofia SGR Indice C:\Program Files\UBS\Pres\Templates\PresPrintOnScreen.pot SEZIONE

Dettagli

Il mondo del Private Equity

Il mondo del Private Equity Pietro Busnardo Il mondo del Private Equity Obiettivi e modalità di intervento Reggio Emilia, 11 marzo 2014 Cosa si intende per Private Equity Finanza Debito Equity Mercati Corporate Il Private Equity

Dettagli

Azimut Global Counseling. Iacopo Corradi

Azimut Global Counseling. Iacopo Corradi Azimut Global Counseling Iacopo Corradi IL GRUPPO AZIMUT Azimut è la più grande realtà finanziaria indipendente attiva da oltre 20 anni nel mercato del risparmio gestito in Italia e quotata alla Borsa

Dettagli

Agenda. Chi siamo. I nostri servizi. Contatti. Pag. 2. 1.1 Società, valori di fondo e approccio. 1.2 Partner. Pag. 3. 2.1 Aree di attività. Pag.

Agenda. Chi siamo. I nostri servizi. Contatti. Pag. 2. 1.1 Società, valori di fondo e approccio. 1.2 Partner. Pag. 3. 2.1 Aree di attività. Pag. Agenda Chi siamo 1.1 Società, valori di fondo e approccio 1.2 Partner Pag. 2 Pag. 3 I nostri servizi 2.1 Aree di attività 2.2 Servizi Pag. 4 Pag. 5 Contatti 3.1 Contatti Pag. 8 1 Chi siamo 1.1 Società,

Dettagli

IL PROCESSO DI QUOTAZIONE SU AIM ITALIA

IL PROCESSO DI QUOTAZIONE SU AIM ITALIA IL PROCESSO DI QUOTAZIONE SU AIM ITALIA Luca Tavano Mid & Small Caps Primary Markets Borsa Italiana London Stock Exchange Group Bologna 31 Marzo 2015 L offerta di Borsa Italiana per le PMI Mercati regolamentati

Dettagli

La quotazione in borsa Una sfida che non spaventa

La quotazione in borsa Una sfida che non spaventa La quotazione in borsa Una sfida che non spaventa Intervista alla dottoressa Barbara Lunghi, responsabile Mercato Expandi di Borsa Italiana Il percorso di quotazione in borsa consente oggi, anche alle

Dettagli

Indice DAL PRIMO MINIBOND ITALIANO AL FONDO PROGETTO MINIBOND ITALIA: IL RUOLO 1 DI ADVISOR DI ADB

Indice DAL PRIMO MINIBOND ITALIANO AL FONDO PROGETTO MINIBOND ITALIA: IL RUOLO 1 DI ADVISOR DI ADB Indice DAL PRIMO MINIBOND ITALIANO AL FONDO PROGETTO MINIBOND ITALIA: IL RUOLO 1 DI ADVISOR DI ADB Chi siamo Consulenza di Investimento ADB Analisi Dati Borsa mette a disposizione dei suoi Clienti il know-how

Dettagli

Gestione Finanziaria delle Imprese. private equity e venture capital

Gestione Finanziaria delle Imprese. private equity e venture capital GESTIONE FINANZIARIA DELLE IMPRESE Private Equity e Venture Capital Il private equity e il venture capital Anni 80 Con venture capital si definiva l apporto di capitale azionario, da parte di operatori

Dettagli

Presentazione della Società

Presentazione della Società Presentazione della Società Chi siamo PEP&CFC appartiene al Gruppo Dafisa Holdings Capital Finance Group Limited, ed è stata istituita quale società specializzata nella consulenza in materia finanziaria

Dettagli

CONSOB Delibera n. 18754 del 23 dicembre 2013 (1)

CONSOB Delibera n. 18754 del 23 dicembre 2013 (1) CONSOB Delibera n. 18754 del 23 dicembre 2013 (1) Determinazione della misura della contribuzione dovuta, ai sensi dell'art. 40 della legge n. 724/1994, per l'esercizio 2014 LA COMMISSIONE NAZIONALE PER

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA GESTIONE SEPARATA 4CAVITA

REGOLAMENTO DELLA GESTIONE SEPARATA 4CAVITA REGOLAMENTO DELLA GESTIONE SEPARATA 4CAVITA 1. Denominazione Viene attuata una speciale forma di gestione degli investimenti, distinta dagli altri attivi detenuti dall impresa di assicurazione, denominata

Dettagli

Lezioni di economia degli intermediari finanziari II semestre

Lezioni di economia degli intermediari finanziari II semestre Lezioni di economia degli intermediari finanziari II semestre Prof. Alessandro Berti Istituto di studi aziendali Facoltà di Economia Università di Urbino Carlo Bo alessandro.berti@uniurb.it Urbino, a.a.

Dettagli

Il mercato primario Le offerte di azioni

Il mercato primario Le offerte di azioni Il mercato primario Le offerte di azioni Tecnicamente le offerte di azioni sono di due tipi: OFFERTE PUBBLICHE DI SOTTOSCRIZIONE (OPS), quando oggetto di offerta sono azioni di nuova emissione provenienti

Dettagli

La gestione delle risorse immateriali: l'esperienza del Liaison Office dell Area Ricerca dell'università di Verona

La gestione delle risorse immateriali: l'esperienza del Liaison Office dell Area Ricerca dell'università di Verona La gestione delle risorse immateriali: l'esperienza del Liaison Office dell Area Ricerca dell'università di Verona Dott. Luca Guarnieri Responsabile Liaison Office Area Ricerca Università degli Studi di

Dettagli

Future Capital Back. L esclusivo finanziamento del piano quinquennale di impresa (business planning)

Future Capital Back. L esclusivo finanziamento del piano quinquennale di impresa (business planning) 2012 Future Capital Back R L esclusivo finanziamento del piano quinquennale di impresa (business planning) Disclaimer CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO DEL PRESENTE DOCUMENTO Servizio di informazione cartacea

Dettagli

Ambromobiliare S.p.A. l esperienza di una small cap quotata all AIM

Ambromobiliare S.p.A. l esperienza di una small cap quotata all AIM S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO Le small cap e la raccolta di capitale di rischio Opportunità per il professionista Ambromobiliare S.p.A. l esperienza di una small cap quotata all AIM Alberto

Dettagli

asset management wealth management family office

asset management wealth management family office asset management wealth management family office asset management wealth management family office 03 05 06 09 14 15 16 Chi siamo Punti distintivi Team Wealth Management Family Office Asset Management Finlabo

Dettagli

Mercato azionario. Il processo di quotazione sul mercato Expandi

Mercato azionario. Il processo di quotazione sul mercato Expandi Mercato azionario Tecniche Il processo di quotazione sul mercato Expandi di Lorenzo Parrini (*) e Debora Megna (**) Proseguono gli interventi volti ad esaminare il mercato azionario delle piccole e medie

Dettagli

ESTRATTO CAPITALI & TURISMO (BUSINESS TOGETHER)

ESTRATTO CAPITALI & TURISMO (BUSINESS TOGETHER) CAPITALI & TURISMO (BUSINESS TOGETHER) UNIMIB SEMINAR Turism & Travel Relatore LUIGI MOLERI MILANO 25/10/2011 CONTATTI: lm@mercurionmerchant.com AGENDA DEGLI ARGOMENTI TRATTATI 1--Presentazioni e ringraziamenti..

Dettagli

Family by out e successione d azienda

Family by out e successione d azienda Family by out e successione d azienda Analisi casi concreti Milano, 28 Aprile 2015 Family by out e successione d azienda 1. Famiglia Bianchi 2. Famiglia Rossi 2 1. Famiglia Bianchi Ristrutturazione Gruppo

Dettagli

Gianluca Magnani gianluca.magnani@mediobanca.com Cell 335 7414996 L attività di cessione degli asset aziendali

Gianluca Magnani gianluca.magnani@mediobanca.com Cell 335 7414996 L attività di cessione degli asset aziendali Gianluca Magnani gianluca.magnani@mediobanca.com Cell 335 7414996 L attività di cessione degli asset aziendali 18 Febbraio 2014 Principali caratteristiche della possibile procedura Obiettivi del processo

Dettagli

La strategia finanziaria

La strategia finanziaria La strategia finanziaria Strategie di posizionamento (rivolte all esterno) AZIENDA strategia sociale CONTESTO SOCIALE posizionamento sociale Analisi degli input strategici esterni MERCATI FINANZIARI finanziatori

Dettagli

Arkios Italy Where Finance meets Corporate Strategy

Arkios Italy Where Finance meets Corporate Strategy Where Finance meets Corporate Strategy Milano, Londra, Pechino, Dubai Stoccolma, Berlino, Zurigo, Madrid, Mumbai, Houston, Tel Aviv, Singapore, Melbourne Dalla Parte dell Imprenditore è una Boutique di

Dettagli

Indice. Prefazione, di Tancredi Bianchi XIII. Presentazione della seconda edizione, di Giancarlo Forestieri XVII

Indice. Prefazione, di Tancredi Bianchi XIII. Presentazione della seconda edizione, di Giancarlo Forestieri XVII Prefazione, di Tancredi Bianchi Presentazione della seconda edizione, di Giancarlo Forestieri XIII XVII Parte prima Il mercato, le istituzioni e gli strumenti di valutazione 1 Il sistema finanziario e

Dettagli

Arcadia Financial Advisors nasce nel 2001 come M&A boutique indipendente, controllata direttamente dai propri Partners.

Arcadia Financial Advisors nasce nel 2001 come M&A boutique indipendente, controllata direttamente dai propri Partners. Profilo societario Arcadia Financial Advisors nasce nel 2001 come M&A boutique indipendente, controllata direttamente dai propri Partners. Punti di Forza A chi ci rivolgiamo Arcadia fornisce un assistenza

Dettagli

Servizi di revisione contabile e verifica delle informazioni finanziarie nel processo di listing e post listing

Servizi di revisione contabile e verifica delle informazioni finanziarie nel processo di listing e post listing Servizi di revisione contabile e verifica delle informazioni finanziarie nel processo di listing e post listing Nel seguito sono presentati i servizi di revisione contabile e verifica delle informazioni

Dettagli

SOLLECITAZIONE PUBBLICA DI OFFERTA PER GESTIONE ASSICURATIVA. ALLEGATO: Questionario

SOLLECITAZIONE PUBBLICA DI OFFERTA PER GESTIONE ASSICURATIVA. ALLEGATO: Questionario SOLLECITAZIONE PUBBLICA DI OFFERTA PER GESTIONE ASSICURATIVA ALLEGATO: Questionario 2 1. Informazioni generali della Compagnia candidata Struttura societaria 1.1 Informazioni anagrafiche dei seguenti soggetti:

Dettagli

MEMORANDUM D INTESA. tra. Consob - Commissione Nazionale per le Società e la Borsa. ABI - Associazione Bancaria Italiana

MEMORANDUM D INTESA. tra. Consob - Commissione Nazionale per le Società e la Borsa. ABI - Associazione Bancaria Italiana MEMORANDUM D INTESA tra Consob - Commissione Nazionale per le Società e la Borsa ABI - Associazione Bancaria Italiana AIFI - Associazione Italiana del Private Equity e Venture Capital ASSIREVI - Associazione

Dettagli

LEVERAGED BUYOUT IL LEVERAGED BUYOUT. TECNICA FINANZIARIA PER ACQUISIRE IL CONTROLLO DI UNA SOCIETA (società obiettivo o target o oldco)

LEVERAGED BUYOUT IL LEVERAGED BUYOUT. TECNICA FINANZIARIA PER ACQUISIRE IL CONTROLLO DI UNA SOCIETA (società obiettivo o target o oldco) LEVERAGED BUYOUT 1 TECNICA FINANZIARIA PER ACQUISIRE IL CONTROLLO DI UNA SOCIETA (società obiettivo o target o oldco) UNA PARTE ASSAI NOTEVOLE DEI FONDI NECESSARI PER PAGARE IL PREZZO AI VECCHI AZIONISTI

Dettagli

Regolamento del fondo interno A.G. Italian Equity Pagina 1 di 5. = oéöçä~ãéåíç= ÇÉä=ÑçåÇç= áåíéêåç=^kdk= fí~äá~å=bèìáíó=

Regolamento del fondo interno A.G. Italian Equity Pagina 1 di 5. = oéöçä~ãéåíç= ÇÉä=ÑçåÇç= áåíéêåç=^kdk= fí~äá~å=bèìáíó= = oéöçä~ãéåíç= ÇÉä=ÑçåÇç= áåíéêåç=^kdk= fí~äá~å=bèìáíó= A) Obiettivi e descrizione del fondo Il fondo persegue l obiettivo di incrementare il suo valore nel lungo termine, attraverso l investimento in

Dettagli

Il Project Financing: aspetti negoziali. e clausole d uso

Il Project Financing: aspetti negoziali. e clausole d uso Il Project Financing: aspetti negoziali Operazioni di finanza strutturata: esame della struttura di una operazione di Project Financing e contratti collegati e clausole d uso I contratti internazionali

Dettagli

Aspetti legali e contrattuali legati agli interventi di Venture Capital. Prof. Avv. Alberto Musy Musy Bianco e Associati Studio legale

Aspetti legali e contrattuali legati agli interventi di Venture Capital. Prof. Avv. Alberto Musy Musy Bianco e Associati Studio legale Aspetti legali e contrattuali legati agli interventi di Venture Capital Prof. Avv. Alberto Musy Musy Bianco e Associati Studio legale 1 Argomenti trattati La lettera di intenti Il contratto di acquisizione

Dettagli

Assistiamo imprese e famiglie imprenditoriali nelle scelte di investimento, protezione del patrimonio e continuità d azienda.

Assistiamo imprese e famiglie imprenditoriali nelle scelte di investimento, protezione del patrimonio e continuità d azienda. Assistiamo imprese e famiglie imprenditoriali nelle scelte di investimento, protezione del patrimonio e continuità d azienda. Chi siamo Il progetto Amaranto Investment nasce nel 2003 con l obiettivo di

Dettagli

DIREZIONE INVESTMENT BANKING. Il Ruolo del Nomad. Roma, 22 aprile 2009

DIREZIONE INVESTMENT BANKING. Il Ruolo del Nomad. Roma, 22 aprile 2009 DIREZIONE INVESTMENT BANKING Il Ruolo del Nomad Roma, 22 aprile 2009 Il Gruppo Montepaschi Overview Il Gruppo MPS ha perfezionato il 30 maggio 2008 l acquisizione di Banca Antonveneta divenendo il 3 gruppo

Dettagli

Fondo di investimento nel capitale di rischio D.M. 11.03.2011 n.206 Finalità e Obiettivi Supportare gli investimenti delle Piccole e Medie Imprese (PMI), operanti nel settore agricolo, agroalimentare di

Dettagli

Skandia Unipersonal 1

Skandia Unipersonal 1 1 Skandia Unipersonal 1. Un prodotto taylor made 2. Valenze assicurative 3. Caratteristiche e modalità di apertura del contratto 4. Il fondo interno assicurativo: personalizzazione su strutture e sottostanti

Dettagli

AIM Italia. Il mercato di Borsa Italiana per i leader di domani

AIM Italia. Il mercato di Borsa Italiana per i leader di domani AIM Italia Il mercato di Borsa Italiana per i leader di domani Perché AIM Italia? (1/2) AIM ITALIA è stato concepito per diventare il crocevia ideale per l incontro tra PMI italiane con forte potenziale

Dettagli

Proflo Societario STATE CAPITAL BANCORP

Proflo Societario STATE CAPITAL BANCORP STATE CAPITAL BANCORP STATE CAPITAL THE BANCORP BANK - ITALY Proflo Societario State Capital Bancorp S.A (SCB), società f i n a n z i a r i a c o n l a m a g g i o r e capitalizzazione quotata al mercato

Dettagli

REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO CORE BETA 15 EM

REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO CORE BETA 15 EM REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO CORE BETA 15 EM DATA VALIDITA : dal 28/02/2013 Art. 1 Gli aspetti generali del Fondo interno La Compagnia costituisce e gestisce, secondo le modalità del presente Regolamento,

Dettagli

1. Finalità della quotazione 2. Disciplina del Prospetto 3. I meccanismi di offerta 4. Segmentazione dei Mercati. 2004 Marco FUMAGALLI

1. Finalità della quotazione 2. Disciplina del Prospetto 3. I meccanismi di offerta 4. Segmentazione dei Mercati. 2004 Marco FUMAGALLI 1. Finalità della quotazione 2. Disciplina del Prospetto 3. I meccanismi di offerta 4. Segmentazione dei Mercati Perché quotarsi? Differenti possono essere gli obiettivi che la società e i suoi azionisti

Dettagli

Bisogno di investimento del risparmio

Bisogno di investimento del risparmio Bisogno di investimento del risparmio Domanda e Offerta di strumenti di investimento del risparmio Bisogno di investimento Strumenti bancari (contratti bilaterali) depositi tempo; PcT; CD Strumenti di

Dettagli

Piano degli investimenti finanziari - 2016 art.3, comma 3, del decreto legislativo 30 giugno 1994, n. 509

Piano degli investimenti finanziari - 2016 art.3, comma 3, del decreto legislativo 30 giugno 1994, n. 509 Piano degli investimenti finanziari - 2016 art.3, comma 3, del decreto legislativo 30 giugno 1994, n. 509 Piano strategico di investimento e di risk budgeting art. 4.3 e art. 7.4 del Regolamento per la

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA GESTIONE SEPARATA Crédit Agricole Vita

REGOLAMENTO DELLA GESTIONE SEPARATA Crédit Agricole Vita REGOLAMENTO DELLA GESTIONE SEPARATA Crédit Agricole Vita 1. Denominazione Viene attuata una speciale forma di gestione degli investimenti, distinta dagli altri attivi detenuti dall impresa di assicurazione,

Dettagli

Company Profile. www.irtop.com

Company Profile. www.irtop.com Company Profile www.irtop.com 2 > Valori > Mission > Profilo > Obiettivi > Servizi di consulenza > Track record > Pubblicazioni > Contatti 3 VALORI Passione Crediamo nelle storie imprenditoriali dei nostri

Dettagli

Gestione Finanziaria delle Imprese. La quotazione in Borsa

Gestione Finanziaria delle Imprese. La quotazione in Borsa GESTIONE FINANZIARIA DELLE IMPRESE La scelta di quotarsi in Borsa e l impatto sull azienda La scelta di quotarsi rappresenta una delle iniziative più importanti per la vita di un azienda, producendo una

Dettagli

AIM Italia / Mercato Alternativo del Capitale

AIM Italia / Mercato Alternativo del Capitale AIM Italia / Mercato Alternativo del Capitale Agenda I II III AIM Italia Il ruolo di Banca Finnat Track record di Banca Finnat 2 2 Mercati non regolamentati Mercati regolamentati AIM Italia Mercati di

Dettagli

FIRST CAPITAL 2.0 RISULTATI 2013 E PIANO STRATEGICO 2014-2017. Milano, 3 aprile 2014

FIRST CAPITAL 2.0 RISULTATI 2013 E PIANO STRATEGICO 2014-2017. Milano, 3 aprile 2014 FIRST CAPITAL 2.0 RISULTATI 2013 E PIANO STRATEGICO 2014-2017 Milano, 3 aprile 2014 FIRST CAPITAL OGGI (1/2) First Capital è un operatore italiano specializzato in Private Investment in Public Equity (

Dettagli

AIFI. Il mercato dei fondi di private debt. Confindustria Genova Club Finanza 2015. Vittoria Perazzo Ufficio Tax&Legal e Affari Istituzionali - AIFI

AIFI. Il mercato dei fondi di private debt. Confindustria Genova Club Finanza 2015. Vittoria Perazzo Ufficio Tax&Legal e Affari Istituzionali - AIFI AIFI Imprese e finanza: idee per la ripresa a confronto Confindustria Genova Club Finanza 2015 Il mercato dei fondi di private debt Vittoria Perazzo Ufficio Tax&Legal e Affari Istituzionali - AIFI Genova,

Dettagli

Gestione Finanziaria delle Imprese. La segmentazione dei Mercati Borsistici

Gestione Finanziaria delle Imprese. La segmentazione dei Mercati Borsistici GESTIONE FINANZIARIA DELLE IMPRESE La segmentazione dei Mercati Borsistici Borsa Italiana SpA Si occupa dell organizzazione, della gestione e del funzionamento dei mercati finanziari, con l obiettivo di:

Dettagli

PFCONSULT Financial & Business Service

PFCONSULT Financial & Business Service Business Solutions Rapporto Banca-Impresa Miglioramento della propria posizione finanziaria e maggior accesso al credito PFCONSULT Financial & Business Service Pafinberg S.r.l Via Taramelli, 50 24121 Bergamo

Dettagli

Indice 3 PREFAZIONE. 29 Premessa

Indice 3 PREFAZIONE. 29 Premessa Indice 3 PREFAZIONE 5 INTRODUZIONE - Tendenze evolutive del rapporto banca-impresa 5 I.1 Premessa 6 I.2 Le recenti riforme dell ordinamento bancario 9 I.2.1 Le direttive del Comitato di Basilea 12 I.2.2

Dettagli

TAVOLA ROTONDA C2 Il mercato dei Corporate Bond. Relatore Ermanno Mantova Segretario Generale OIMB

TAVOLA ROTONDA C2 Il mercato dei Corporate Bond. Relatore Ermanno Mantova Segretario Generale OIMB TAVOLA ROTONDA C2 Il mercato dei Corporate Bond Relatore Ermanno Mantova Segretario Generale 1.A Il mercato italiano dei Mini-Bond CONTESTO Contesto di mercato: Bancocentricità Le PMI italiane ricorrono

Dettagli

Le scelte per la media impresa tra debito e capitale

Le scelte per la media impresa tra debito e capitale IFFI 10 edizione VALORIZZARE L IMPRESA E ATTRARRE GLI INVESTITORI La liquidità dei mercati finanziari per lo sviluppo delle imprese Le scelte per la media impresa tra debito e capitale MILANO, 11 Novembre

Dettagli

Il network per la finanza d impresa

Il network per la finanza d impresa Il network per la finanza d impresa La nostra mission é affiancare la famiglia imprenditoriale nell attività gestionale (ottimizzazione organizzativa, finanziaria, amministrativa, legale, fiscale) e nelle

Dettagli

Come da successivo comma 2, punto 2/2. Art. 1, lett. h)

Come da successivo comma 2, punto 2/2. Art. 1, lett. h) Art. 1, lett. b) Art. 1, lett. c) Art. 1, lett. d) Art. 1, lett. e) Imprese di investimento comunitarie con succursale in Italia ed imprese di investimento extracomunitarie, con o senza succursale, autorizzate

Dettagli

Ristrutturazione e rimodulazione del debito «Bancario», delle imprese, per il riequilibrio della posizione finanziaria

Ristrutturazione e rimodulazione del debito «Bancario», delle imprese, per il riequilibrio della posizione finanziaria Business Solutions Ristrutturazione e rimodulazione del debito «Bancario», delle imprese, per il riequilibrio della posizione finanziaria Pafinberg S.r.l Via Taramelli, 50 24121 Bergamo Tel: 035 271974

Dettagli

L attività di cessione degli asset aziendali. 12 Marzo 2013

L attività di cessione degli asset aziendali. 12 Marzo 2013 L attività di cessione degli asset aziendali 12 Marzo 2013 Indice I. Profilo di Mediobanca nell attività di Corporate Finance II. 2 Profilo di Mediobanca Sezione I 3 Profilo Profilo di Mediobanca Sezione

Dettagli

Confindustria Genova

Confindustria Genova Confindustria Genova La levadel Private Equity nelleacquisizionie nelle cessioni: minoranze e maggioranze Genova, 14 maggio 2015 Raffaele de Courten 1 ARGOMENTI TRATTATI Cosa fanno gli operatori di Private

Dettagli

COMUNICATO STAMPA Milano, 27 agosto 2010

COMUNICATO STAMPA Milano, 27 agosto 2010 COMUNICATO STAMPA Milano, 27 agosto 2010 Il Consiglio di Amministrazione di Cape Listed Investment Vehicle in Equity S.p.A. approva la Relazione Finanziaria Semestrale al 30 giugno 2010 Bilancio consolidato:

Dettagli

Innovation Lab TEAM MOTIVAZIONE E REALIZZAZIONE DEI PROGETTI

Innovation Lab TEAM MOTIVAZIONE E REALIZZAZIONE DEI PROGETTI Dott. Paolo Roccatagliata Innovation Lab TEAM MOTIVAZIONE E REALIZZAZIONE DEI PROGETTI I COLLOQUI CON L AZIENDA FORMAZIONE ALLA TENSIONE EMOTIVA DEL TEAM TENSIONE CREATIVA & INNOVAZIONE ALLINEAMENTO COMPETENZE

Dettagli

AIFMD NOVITÀ INTRODOTTE CON I DECRETI ATTUATIVI: AMBITI DI APPLICAZIONE E PROFILI DI GOVERNANCE

AIFMD NOVITÀ INTRODOTTE CON I DECRETI ATTUATIVI: AMBITI DI APPLICAZIONE E PROFILI DI GOVERNANCE AIFMD NOVITÀ INTRODOTTE CON I DECRETI ATTUATIVI: AMBITI DI APPLICAZIONE E PROFILI DI GOVERNANCE Partner di: Private Equity LAB Associato a: Shadow Banking e AIFMD G20 Pittsburgh 2009 Rivedere l intero

Dettagli

REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO Comparto 2 Bilanciato

REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO Comparto 2 Bilanciato Allegato 4 REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO Comparto 2 Bilanciato ARTICOLO 1 - ISTITUZIONE E DENOMINAZIONE DEL FONDO INTERNO La Società ha istituito in data 2 dicembre 2010, e gestisce secondo le modalità

Dettagli

I MINIBOND NUOVI STRUMENTI FINANZIARI PER LO SVILUPPO DELLE PMI

I MINIBOND NUOVI STRUMENTI FINANZIARI PER LO SVILUPPO DELLE PMI I MINIBOND NUOVI STRUMENTI FINANZIARI PER LO SVILUPPO DELLE PMI Indice Premessa situazione del mercato creditizio Contesto Normativo Minibond Cosa sono Vantaggi svantaggi Il mercato dei minibond Processo

Dettagli

Renewable Energy in Italy, Equity and Corporate Governance Milan, 08/03/2011

Renewable Energy in Italy, Equity and Corporate Governance Milan, 08/03/2011 Renewable Energy in Italy, Equity and Corporate Governance Milan, 08/03/2011 Capitale di rischio nel settore RES: stato dell arte nel mondo Il 2010 ha visto gli investimenti nel settore delle rinnovabili

Dettagli

Tecnica finanziaria fondata sul principio secondo il quale una specifica iniziativa economica viene valutata principalmente per le sue capacità di

Tecnica finanziaria fondata sul principio secondo il quale una specifica iniziativa economica viene valutata principalmente per le sue capacità di GESTIONE FINANZIARIA DELLE IMPRESE IL PROJECT FINANCING La finanza di progetto Tecnica finanziaria fondata sul principio secondo il quale una specifica iniziativa economica viene valutata principalmente

Dettagli