CAPITOLATO SPECIALE D ONERI C.I.G F

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CAPITOLATO SPECIALE D ONERI C.I.G. 576464605F"

Transcript

1 giunta regionale REGIONE DEL VENETO Giunta regionale SEZIONE AFFARI GENERALI E FAS-FSC Palazzo della Regione, Fondamenta S. Lucia Cannaregio n Venezia Tel. (+39) /4147/ Fax (+39) PROCEDURA APERTA AI SENSI DEL D. LGS. N. 163/2006 PER L AFFIDAMENTO DI SERVIZI DI TRADUZIONE ED INTERPRETARIATO PER LA REGIONE DEL VENETO GIUNTA REGIONALE (valore massimo contrattuale: ,00=) CAPITOLATO SPECIALE D ONERI C.I.G F

2 INDICE TITOLO I - INDICAZIONI GENERALI DELL APPALTO Art. 1 Oggetto Art. 2 Normativa di riferimento Art. 3 Durata contrattuale Art. 4 Valore massimo del contratto TITOLO II CARATTERISTICHE SPECIFICHE DEI SERVIZI Art. 5 Tipologia dei servizi Art. 6 Qualificazione del personale incaricato Art. 7 Modalità di espletamento del servizio Art. 8 Responsabile di servizio dell Appaltatore Art. 9 Direttore dell esecuzione del contratto dell Amministrazione Art. 10 Monitoraggio della spesa e struttura competente Art. 11 Reportistica Art. 12 Verifiche e controlli sull esecuzione del contratto Art. 13 Clausola di riservatezza TITOLO III DISCIPLINA AMMINISTRATIVA Art. 14 Garanzia di esecuzione Art. 15 Modalità di fatturazione e pagamenti Art. 16 Tracciabilità dei flussi finanziari Art. 17 Revisione prezzi Art. 18 Penali Art. 19 Risoluzione del contratto Art. 20 Facoltà di recesso Art. 21 Subappalto Art. 22 Cessione del contratto e del credito Art. 23 Fallimento dell Appaltatore Art. 24 Variazione della ragione sociale Art. 25 Controversie e Foro competente Art. 26 Rinvio a norme di diritto vigente

3 TITOLO I INDICAZIONI GENERALI DELL APPALTO 1. Oggetto La presente procedura di gara è finalizzata all individuazione di un operatore economico di consolidata esperienza e di adeguata capacità tecnico-economica al quale la Regione del Veneto (nel prosieguo denominata per brevità Amministrazione ) intende affidare il servizio triennale di traduzione e interpretariato in occasione di conferenze, convegni, seminari, congressi ed altri eventi posti in essere dalla Regione del Veneto. Il presente capitolato speciale d oneri definisce i servizi e le modalità di espletamento delle prestazioni richieste. Con la stipulazione del contratto l operatore economico aggiudicatario (nel prosieguo denominato per brevità Appaltatore ) si impegna ad assumere le prestazioni che, attraverso specifici moduli d ordine, saranno successivamente richieste dalle singole strutture regionali in esecuzione del suddetto contratto, entro il limite economico di cui al successivo articolo 4 ed entro il periodo di vigenza dello stesso. Delle condizioni previste dal presente contratto potranno avvalersi anche gli enti, le aziende strumentali e le società partecipate dell Amministrazione. In tal caso l ente/azienda/società partecipata dovrà comunque procedere alla richiesta di apposito C.I.G. presso l Autorità di Vigilanza sui Contratti Pubblici, in quanto contratto autonomo e quindi non rientrante nel limite massimo contrattuale di cui al successivo articolo 4 del presente capitolato. 2. Normativa di riferimento Il presente affidamento rientra tra la tipologia di servizi di cui all articolo 20, comma 1, del Decreto Legislativo 12 Aprile 2006, n. 163 (categoria di servizi n. 27, CPV e ), per i quali l applicazione del Codice sui Contratti Pubblici trova applicazione soltanto parzialmente, pur nel rispetto dei principi comunitari indicati all articolo 2 del Codice stesso. L appalto è altresì regolato dal Regio Decreto 23 Maggio 1924, n. 827 e dal Regio Decreto 18 Novembre 1923, n. 2440, dal Codice Civile e dalla specifica normativa di settore. Al presente affidamento si applicano, inoltre, le clausole pattizie di cui al Protocollo di legalità sottoscritto dalla Regione del Veneto in data 9 Gennaio 2012, in fase di rinnovo, ai fini della prevenzione dei tentativi d infiltrazione della criminalità organizzata nel settore dei contratti pubblici di lavori, servizi e forniture, consultabile unitamente a tutta la documentazione di gara, sul sito web della Regione del Veneto (all interno del link Bandi, Avvisi e Concorsi ).

4 3. Durata contrattuale L affidamento del servizio ha durata di 36 (trentasei) mesi, naturali e consecutivi, con decorrenza dalla data di stipula del contratto o, comunque, fino all esaurimento dell importo massimo contrattuale di cui al successivo articolo 4 del presente capitolato. La scadenza contrattuale potrà essere prorogata, agli stessi patti, prezzi e condizioni, fino ad un massimo di 6 (sei) mesi mediante comunicazione scritta all Appaltatore entro la scadenza contrattuale, nelle more dell espletamento del nuovo affidamento o qualora l Amministrazione ne valuti la necessità (proroga tecnica). L Amministrazione si riserva la facoltà di dare avvio all esecuzione anticipata delle prestazioni nelle more della stipula del contratto. In tal caso troverà applicazione l articolo 302 del Decreto del Presidente della Repubblica 5 Ottobre 2010, n Valore massimo del contratto Ai sensi dell articolo 29, comma 13, del Decreto Legislativo n. 163/2006, il valore massimo del contratto, riferito ai 3 (tre) anni di durata, è complessivamente stimato in ,00= (duecentottantacinquemila/00), Iva esclusa. Il predetto importo ha la funzione di indicare il limite massimo complessivo delle prestazioni ed ha carattere presuntivo, mentre il valore contrattuale complessivo deriverà dalle prestazioni effettivamente richieste dalle strutture regionali nell arco del triennio. Per il servizio disciplinato dal presente capitolato non sono rilevabili rischi interferenti per i quali sia necessario adottare specifiche misure di sicurezza e, pertanto, non risulta necessaria la predisposizione del Documento Unico di Valutazione dei Rischi da Interferenze (ex art. 26, comma 3bis, Decreto Legislativo n. 81/2008). Non sussistono, di conseguenza, costi della sicurezza di natura interferenziale. L Amministrazione si riserva, in corso di esecuzione del contratto, la facoltà di ridurre o estendere l appalto, agli stessi prezzi, patti e condizioni stabiliti dal contratto, fino alla concorrenza del quinto del valore complessivo del contratto stesso, ai sensi del combinato disposto degli articoli 114 del Decreto Legislativo n. 163/2006 e 310 e 311 del Decreto del Presidente della Repubblica n. 207/2010.

5 TITOLO II CARATTERISTICHE SPECIFICHE DEI SERVIZI 5. Tipologia dei servizi I servizi oggetto della presente procedura si intendono riferiti alle principali lingue straniere e comprendono: il servizio di traduzione e trascrizione testi, sotto forma di cartelle, di documenti in lingua straniera, anche dall italiano alla lingua interessata; per cartella, unità di misura normalmente adottata per i servizi di traduzione, si intende un testo di caratteri, spazi inclusi, corrispondente, nella pratica, ad una pagina di 25 righe per 60 caratteri per riga. il servizio di interpretariato in occasione di conferenze, convegni, seminari, congressi, eventi fieristici ed altri eventi, potrà essere reso in una delle seguenti modalità: - interpretariato chuchotage (o sussurrato ), vale a dire il servizio effettuato sussurrando all utente o agli utenti i concetti essenziali dell intervento del relatore; - interpretariato consecutivo, vale a dire il servizio di traduzione in altra lingua effettuato in presenza delle parti interessate nel quale l interprete è accanto all oratore (o eventualmente in collegamento audio-video, c.d. videoconferenza) e ne traduce il discorso; - interpretariato simultaneo, vale a dire il servizio di traduzione simultanea in altra lingua effettuato in una cabina acusticamente isolata, dotata di cuffia e microfono, per il pubblico che ascolta in cuffia. Per principali lingue straniere si intendono, a titolo esemplificativo e non esaustivo: - con riferimento alle lingue germaniche e neolatine: inglese e tedesco (germaniche), francese, spagnolo, portoghese, rumeno (neolatine); - con riferimento alle lingue slave: sloveno, croato, serbo, russo; - con riferimento alle lingue orientali e arabe: cinese, giapponese, arabo. Si ribadisce comunque che la maggior parte dei servizi richiesti saranno riferiti alle lingue maggiormente diffuse e di uso corrente (inglese, tedesco, spagnolo, ecc.), come più sotto evidenziato. Si riporta nella seguente tabella le prestazioni annue stimate e l incidenza percentuale stimata delle stesse sul valore complessivo contrattuale: Prestazioni annue stimate e incidenza percentuale stimata sul valore complessivo contrattuale Servizio di traduzione e trascrizione testi N.ro stimato cartelle Incidenza % su valore complessivo contrattuale Lingue germaniche e neolatine ,31 Lingue slave 302 9,54 Lingue orientali e arabe 45 1,99

6 Prestazioni annue stimate e incidenza percentuale stimata sul valore complessivo contrattuale Servizio di interpretariato N.ro stimato giorni/interprete Pesatura % su valore complessivo contrattuale Lingue germaniche e neolatine 35 18,42 Lingue slave 6 3,95 Lingue orientali e arabe 1 0,79 Resta inteso che le predette quantità, hanno valore meramente presuntivo e sono state determinate sulla base di calcoli a consuntivo e di proiezioni statistiche preventive e, quindi, non sono garantite all Appaltatore e non sono vincolanti per l Amministrazione la quale, pertanto, non risponderà nei confronti dell Appaltatore in caso in cui le prestazioni richieste risultino complessivamente inferiori o diversamente distribuite rispetto alle suddette quantità. 6. Qualificazione del personale incaricato Per i servizi di traduzione e interpretariato di cui al precedente articolo 5, l Appaltatore si avvarrà di personale qualificato in possesso: - se italiano, del diploma superiore per interpreti e traduttori; - se di madrelingua straniera, di titoli specialistici conseguiti presso enti stranieri o comunque di qualsiasi altra documentazione idonea a dimostrare la qualificazione del soggetto rispetto al servizio richiesto e con ottima conoscenza della lingua italiana sia parlata che scritta. - di almeno due anni di esperienza in attività di traduzione e/o interpretariato. 7. Modalità di espletamento dei servizi I servizi previsti dal presente capitolato dovranno essere resi nel rispetto delle modalità di seguito indicate : servizio di traduzione e trascrizione testi: - La struttura regionale richiedente provvederà a trasmettere all Appaltatore i testi da tradurre indicando la lingua di traduzione; la trasmissione potrà essere effettuata a mezzo mail, fax, o altri strumenti che potranno essere concordati tra le parti; - l Appaltatore, entro un giorno lavorativo dalla ricezione del testo da tradurre, dovrà trasmettere alla suddetta struttura regionale, ai fini dell assunzione dell esatto impegno della spesa, l importo richiesto per la traduzione specificando il numero complessivo di cartelle (1 cartella = 1500 battute) oltre che il costo unitario per cartella applicato (nel rispetto dei prezzi offerti in gara); - la struttura regionale procederà quindi, dopo l assunzione dell impegno di spesa, a trasmettere all Appaltatore, a mezzo posta elettronica certificata, il relativo ordinativo di fornitura, in adesione del contratto stipulato dalla Regione del Veneto, specificando in modo chiaro ed inequivocabile il corrispettivo della prestazione (in base al numero di cartelle, alla lingua e al costo unitario di ogni cartella), il relativo indirizzo di fatturazione nonché il C.I.G. attribuito al presente contratto. Al riguardo le strutture regionali

7 richiedenti il servizio potranno utilizzare la modulistica che, concordata con l Appaltatore, sarà resa disponibile sul sito intranet della Sezione Affari Generali e FAS-FSC della Regione del Veneto. Dalla data di ricevimento del modulo d ordine, l Appaltatore è tenuto a garantire la consegna ( consegna ordinaria ), nei termini massimi di: - n. 3 giorni lavorativi per traduzioni di testi fino a 8 cartelle; - n. 5 giorni lavorativi per traduzioni di testi fino a 16 cartelle; - n. 8 giorni lavorativi per traduzioni di testi fino a 30 cartelle; - n. 12 giorni lavorativi per traduzioni di testi fino a 60 cartelle; - n. 15 giorni lavorativi per traduzioni di testi superiori a 60 cartelle. Nel caso di eventuali traduzioni particolarmente urgenti, l Appaltatore è tenuto a garantire la consegna dei testi tradotti con tempi massimi inferiori al 50% rispetto a quelli sopra indicati. Per tali consegne urgenti (che rivestono carattere di eccezionalità rispetto alla consegna ordinaria ) verrà riconosciuta all Appaltatore una maggiorazione del 10% rispetto ai prezzi unitari per cartella offerti in sede di gara. Inoltre nel caso di traduzioni di testi particolarmente voluminosi (superiori alle 60 cartelle) ovvero di particolare complessità per la loro specificità tecnico-scientifica, potranno essere previsti dei termini di consegna diversi purché espressamente concordati tra la struttura regionale richiedente e l Appaltatore. Il servizio di traduzione potrà altresì consistere nella trascrizione scritta da CD, nastro o altro strumento informatico (contenente, in particolare, la registrazione di relazioni o interventi effettuati in occasione di seminari, convegni ed altri eventi). Resta inteso che, anche in tale caso, l unità di misura è a cartella (1 cartella = 1500 battute). L Appaltatore potrà procedere alla consegna dei testi tradotti a mezzo mail, fax, posta elettronica certificata ovvero con altri strumenti, secondo le modalità concordate con la struttura regionale richiedente. servizio di interpretariato: Relativamente ai servizi di interpretariato (chuchotage, consecutivo, simultaneo), la data, il luogo dell evento con specificazione se trattasi di luogo nella disponibilità giuridica dell Amministrazione, saranno comunicati all Appaltatore dalla struttura regionale richiedente con anticipo di almeno 15 (quindici) giorni solari rispetto alla data dell evento stesso. In casi eccezionali e di estrema urgenza il servizio potrà essere richiesto con un preavviso di 5 (cinque) giorni dalla data di effettuazione del servizio stesso. Al riguardo le strutture regionali richiedenti il servizio potranno utilizzare la modulistica che, concordata con l Appaltatore, sarà resa disponibile sul sito intranet della Sezione Affari Generali e FAS-FSC della Regione del Veneto. Gli eventi si svolgeranno principalmente in Venezia o, comunque, entro il territorio regionale. In casi eccezionali potranno essere richieste prestazioni di servizi di interpretariato/accompagnamento fuori dai confini regionali. Per queste fattispecie saranno oggetto di separato rimborso le spese di viaggio, vitto ed alloggio sostenute dal professionista, purché debitamente documentate, e previa espressa autorizzazione da parte della struttura regionale richiedente.

8 Entro 3 (tre) giorni dal ricevimento del modulo d ordine l Appaltatore dovrà comunicare alla struttura regionale richiedente il nominativo e il curriculum dell interprete/i incaricato/i dello specifico servizio. Dal curriculum trasmesso dovrà risultare il possesso dei requisiti di cui all articolo 6 del presente capitolato. Il curriculum dovrà essere sottoscritto in originale da parte del soggetto cui si riferisce, riportare in allegato copia di un documento di identità in corso di validità e recare in calce l autorizzazione al trattamento dei dati ai sensi del Decreto Legislativo n. 196/2003. Entro 48 ore dalla ricezione dei nominativi e dei curricula è facoltà della struttura regionale chiedere la sostituzione del/degli interprete/i nel caso in cui ritenga motivatamente che dal curriculum non emerga il possesso dei requisiti di cui al precedente articolo 6 ovvero, qualora sulla base di precedenti esperienze di collaborazione avvenute in corso di vigenza contrattuale, risulti che la prestazione fornita dall interprete non sia stata eseguita adeguatamente rispetto alle specifiche dell evento. In tal caso l Appaltatore dovrà provvedere alla sostituzione entro le successive 36 ore trasmettendo il nominativo del sostituto e il relativo curriculum. Tutte le dichiarazioni contenute nel curriculum dovranno essere opportunamente documentabili a richiesta dell Amministrazione che, attraverso la competente Sezione Affari Generali e FAS-FSC, si riserva di effettuare controlli in qualsiasi momento. Al riguardo l Appaltatore garantisce l attendibilità dei curricula, fermo restando la responsabilità penale del dichiarante. L unità di misura del servizio è a persona. Il prezzo indicato in sede di offerta economica deve essere infatti riferito all unità di misura (1 persona) e alla durata di 7 ore di servizio. Il prezzo offerto deve intendersi forfetariamente comprensivo delle prestazioni dell interprete e delle spese di trasferta dello stesso (spese di viaggio, vitto, ecc.). La struttura regionale richiedente si riserva la facoltà di cambiare le date, ridurre e/o ampliare la durata dell evento per il quale chiede i servizi di interpretariato fino a 3 (tre) giorni precedenti l evento stesso. Inoltre la struttura regionale richiedente si riserva la facoltà di annullare la richiesta di servizi di interpretariato qualora l evento per il quale erano stati previsti venga annullato per cause di forza maggiore. In tali casi l Appaltatore non avrà nulla da pretendere dall Amministrazione. Per eventi di forza maggiore che sono fuori dal controllo delle parti, che non sarebbero stati ragionevolmente e prudentemente prevedibili e che pregiudicano materialmente l adempimento dell obbligazione (ad esempio, a titolo meramente esemplificativo: inagibilità dei locali per cause non imputabili all Amministrazione, scioperi inaccessibilità delle strade, eventi naturali, intervento dell autorità pubblica). 8. Responsabile di servizio dell Appaltatore L Appaltatore deve indicare un proprio referente per il presente affidamento, con capacità, adeguata e piena conoscenza delle norme che regolano lo svolgimento del servizio, con poteri e mezzi adeguati a garantire tutti gli obblighi contrattuali. Tale referente dell Appaltatore, denominato Responsabile di servizio, dovrà essere comunicato all Amministrazione prima della stipula del contratto.

9 Il Responsabile di servizio, in particolare, ha il compito di programmare, coordinare, controllare e far osservare al personale impiegato, le funzioni e i compiti stabiliti, di intervenire, decidere e rispondere direttamente riguardo ad eventuali problemi che dovessero insorgere in merito alla regolare esecuzione delle prestazioni. L Amministrazione, per il tramite del Direttore dell esecuzione del contratto o comunque del funzionario indicato nel modulo di attivazione del servizio, si rivolgerà direttamente al Responsabile di servizio dell Appaltatore per ogni informazione o problema che dovesse insorgere durante l espletamento del servizio. L Appaltatore dovrà inoltre mettere a disposizione dell Amministrazione un numero telefonico, un indirizzo mail e un indirizzo di posta elettronica certificata al fine di consentire all Amministrazione di: - chiedere informazioni sui servizi oggetto del presente affidamento; - verificare lo stato degli ordini; - inoltrare eventuali reclami. 9. Direttore dell esecuzione del contratto dell Amministrazione Il Direttore dell esecuzione del contratto, nonché referente dell Amministrazione per la gestione del contratto nei confronti dell Appaltatore, verrà individuato successivamente all aggiudicazione della procedura di gara e, comunque, definito in sede contrattuale, ai sensi dell articolo 300 del Decreto del Presidente della Repubblica 5 Ottobre 2010, n La struttura regionale di riferimento per il presente contratto è la Sezione Affari Generali e FAS-FSC della Regione del Veneto, Palazzo della Regione, Fondamenta S. Lucia, Cannaregio 23, Venezia. 10. Monitoraggio della spesa e struttura competente La Sezione Affari Generali e FAS-FSC è la struttura dell Amministrazione incaricata del monitoraggio della spesa relativa al presente affidamento nel rispetto del limite economico massimo contrattuale. Le strutture regionali sono pertanto tenute a trasmettere alla suddetta Sezione Affari Generali e FAS-FSC, copia di ogni modulo d ordine inviato all Appaltatore per la richiesta di servizi relativi al presente contratto. La Sezione Affari Generali e FAS-FSC procederà quindi a raccogliere ed elaborare i dati contenuti nei moduli d ordine pervenuti, procedendo trimestralmente a pubblicare sul proprio sito intranet, lo stato di avanzamento della spesa. Al fine di uniformare e rendere più agevole la lettura dei dati, le strutture regionali dovranno utilizzare i modelli di ordinativo di fornitura, concordati con l Appaltatore. 11. Reportistica Al fine di effettuare un analisi sull andamento complessivo del servizio ed identificare le possibili aree di miglioramento, l Appaltatore è tenuto a fornire semestralmente alla Sezione Affari Generali e FAS-FSC della Regione del Veneto, anche su supporto informatico, un servizio di reportistica relativo, in particolare:

10 - a) con riferimento al servizio di traduzione: al numero di cartelle tradotte, suddivise in base alle lingue utilizzate, con indicazione della struttura regionale richiedente ed il relativo costo, al netto di Iva. - b) con riferimento al servizio di interpretariato: al numero di giornate/persona impiegate nel servizio, alle lingue utilizzate, alla struttura regionale richiedente con indicazione dell evento per il quale il servizio è stato prestato, il relativo costo al netto di Iva. La qualità del servizio offerto potrà inoltre essere monitorata anche attraverso una scheda compilata periodicamente dagli utenti, relativa al grado di soddisfazione sulle prestazioni fornite. 12. Verifiche e controlli sull esecuzione del contratto Ai sensi dell articolo 120 del Decreto Legislativo n. 163/2006, il servizio oggetto del presente contratto sarà sottoposto a verifica di conformità delle prestazioni eseguite a quelle pattuite. Le attività di verifica di conformità sono dirette a certificare che le prestazioni siano state eseguite nel rispetto delle condizioni, modalità, termini e prescrizioni previsti contrattualmente, nonché nel rispetto della normativa di settore. La verifica di conformità avverrà in corso di esecuzione al termine di ogni annualità di durata contrattuale, ai sensi dell articolo 313, comma 2, lettera b), del Decreto del Presidente della Repubblica 5 Ottobre 2010, n In caso di verifica di conformità con esito negativo, l Appaltatore, dovrà provvedere, nel termine fissato, ad adempiere alle prescrizioni impartite dal Direttore dell esecuzione del contratto o comunque ad effettuare tutti gli adempimenti nello svolgimento del servizio necessari a garantire il pieno rispetto delle condizioni contrattuali e a risolvere eventuali disfunzioni o irregolarità. Delle operazioni di verifica sarà redatto un verbale nel quale, saranno descritte le verifiche compiute e i risultati ottenuti. Detto verbale dovrà essere sottoscritto dal Direttore dell esecuzione del contratto e da un rappresentante dell Appaltatore. Il Direttore dell esecuzione del contratto, quale incaricato della verifica di conformità, rilascerà il certificato di conformità di cui all articolo 322 del Decreto del Presidente della Repubblica 5 Ottobre 2010, n. 207, quando risulti che l agenzia abbia completamente e regolarmente svolto tutte le prestazioni contrattuali. Il certificato di conformità verrà quindi trasmesso per la sua accettazione all Agenzia, la quale dovrà firmarlo nel termine di quindici giorni dal ricevimento dello stesso e restituirlo al Direttore dell esecuzione del contratto. 13. Clausola di riservatezza Il personale dell Appaltatore è tenuto al rispetto della normativa a tutela della privacy, con riferimento ai dati e alle notizie di cui venga a conoscenza in ragione dell esecuzione del servizio. Il personale medesimo è, inoltre, obbligato a mantenere la riservatezza e a non divulgare in alcun modo notizie e informazioni relative alle attività e agli atti e provvedimenti posti in essere dall Amministrazione.

11 TITOLO III DISCIPLINA AMMINISTRATIVA 14. Garanzia di esecuzione L Appaltatore dovrà costituire, per i termini di durata contrattuale, la garanzia di esecuzione prevista all articolo 113 del Decreto Legislativo n. 163/2006, pari al 10% del valore massimo contrattuale, di cui al punto II.2.1 del bando di gara. Tale garanzia dovrà essere costituita entro il termine di 20 (venti) giorni dalla data di ricevimento della notifica di aggiudicazione. La garanzia fideiussoria deve prevedere espressamente: - la rinuncia al beneficio della preventiva escussione del debitore principale; - la rinuncia all eccezione di cui all art. 1957, comma 2, Codice Civile. Essa rimarrà vincolata fino al termine del rapporto contrattuale e sarà restituita all Appaltatore dopo la liquidazione dell ultima fattura e, comunque, non prima che siano state definite tutte le ragioni di debito e credito od ogni altra eventuale pendenza. Salvo il diritto al risarcimento degli eventuali maggiori danni l Amministrazione potrà trattenere sulla garanzia di esecuzione i crediti derivanti a suo favore dal presente contratto; in tal caso l Appaltatore sarà obbligato a reintegrare o a ricostituire il deposito cauzionale entro 10 (dieci) giorni da quello del relativo invito, notificato a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento. In caso di raggruppamenti temporanei di imprese (R.T.I.) la garanzia di esecuzione dovrà essere presentata dall impresa mandataria e dovrà essere intestata sia alla società capogruppo che alle società mandanti; in caso di Consorzio la garanzia di esecuzione dovrà essere presentata dal Consorzio medesimo e dovrà essere intestata al Consorzio stesso ed a tutte le società consorziate esecutrici dell appalto. 15. Modalità di fatturazione e pagamenti Il pagamento dei corrispettivi sarà effettuato in favore dell Appaltatore, sulla base delle fatture emesse da quest ultimo conformemente alle modalità previste dalla normativa vigente in materia. Tali fatture dovranno essere intestate alla Regione del Veneto Giunta Regionale Dorsoduro 3901 Venezia ed indirizzate alla struttura regionale che ha richiesto la prestazione. L invio delle fatture dovrà avvenire esclusivamente a mezzo posta elettronica certificata. A tal fine la struttura regionale richiedente dovrà espressamente indicare, in sede di ordinativo, il relativo indirizzo di fatturazione. Le fatture dovranno chiaramente indicare: a) con riferimento al servizio di traduzione: struttura regionale richiedente il servizio; estremi identificativi dell ordine; numero di cartelle tradotte; lingua di origine e di destinazione;

12 costo unitario della cartella e costo complessivo; importo dell Iva ed aliquota applicata; b) con riferimento al servizio di interpretariato: struttura regionale richiedente il servizio; estremi identificativi dell ordine; evento per il quale è stato richiesto il servizio; tipologia del servizio (chuchotgae, consecutivo, simultaneo); lingua di origine e di destinazione; costo unitario della prestazione e costo complessivo; importo dell Iva ed aliquota applicata. Inoltre le fatture dovranno indicare il Codice Identificativo Gara (CIG) relativo al presente commessa: F. Il pagamento delle fatture verrà disposto dalle singole strutture regionali richiedenti il servizio nei termini di legge, previa verifica della regolarità del servizio. Si rammenta che, nei rapporti tra imprese e P.A., il termine di legge per il pagamento è fissato in 30 (trenta) giorni decorrenti dalla data di ricevimento dal parte del debitore della fattura, ai sensi del Decreto Legislativo n. 192/2012 di recepimento della direttiva 2011/7/UE che ha modificato il precedente Decreto Legislativo n. 231/2002. Nel caso in cui risulti aggiudicatario del presente appalto un raggruppamento temporaneo d imprese, ciascun operatore economico procederà a fatturare gli importi di propria spettanza in base alle prestazioni fornite (articolo 37, commi 13 e 17, Decreto Legislativo n. 163/2006). L Amministrazione effettuerà comunque il pagamento di tutte le spettanze dovute nei confronti della sola mandataria-capogruppo, sulla quale grava ai sensi del comma 16 del citato articolo 37 del Decreto Legislativo n. 163/2006 l adempimento di redistribuzione interna tra le imprese. Con riferimento agli eventuali servizi richiesti da parte degli enti e delle aziende dipendenti dalla Regione Veneto di cui all articolo 1, la fatturazione e la liquidazione dei corrispettivi dovrà essere di volta in volta concordata e precisata in apposite scritture tra Appaltatore e i singoli enti o aziende richiedenti. 16. Tracciabilità dei flussi finanziari L Appaltatore si assume gli obblighi di tracciabilità dei flussi finanziari di cui alla Legge 13 Agosto 2010, n Ai fini della tracciabilità il Codice Identificativo Gara (C.I.G.) è seguente: F. L Appaltatore, entro il termine che sarà comunicato dall Amministrazione, dovrà comunicare gli estremi identificativi del conto (o dei conti) dedicato al presente appalto, ai sensi di quanto prescritto dall articolo 3, comma 1, della citata Legge 13 Agosto 2010, n Al riguardo l Appaltatore, sotto la propria responsabilità, dovrà comunicare tempestivamente alla Sezione Affari Generali e FAS-FSC le variazioni delle modalità di pagamento che dovessero insorgere durante il

13 rapporto contrattuale; in difetto l Amministrazione è esonerata da ogni responsabilità per eventuali ritardi nel pagamento delle relative fatture. 17. Revisione prezzi I prezzi offerti dall Appaltatore in sede di gara rimarranno fissi ed invariabili per il primo anno di durata del contratto. A partire dal secondo anno di durata contrattuale la revisione dei prezzi potrà essere riconosciuta, su istanza di parte e previa istruttoria condotta dall Amministrazione, secondo le modalità previste dall articolo 115 del Decreto Legislativo n. 163/2006. In assenza dei dati sui costi standardizzati di cui all articolo 7, comma 4, lettera c), e comma 5 del Decreto Legislativo n. 163/2006, la revisione potrà essere riconosciuta, sempre su istanza di parte e previa istruttoria condotta dall Amministrazione. Il dato di origine sarà rappresentato dall indice dei prezzi al consumo per le famiglie di operai e impiegati riferito alla città di Venezia - indice generale delle variazioni percentuali del mese indicato rispetto allo stesso mese dell anno precedente (c.d. indice F.O.I.) rilevato dall ISTAT e pubblicato sul sito internet oltre che dalla C.C.I.A.A. di Venezia. 18. Penali Premesso che l applicazione delle penali non esclude il diritto dell Amministrazione a pretendere il risarcimento dell eventuale ulteriore danno, al verificarsi di inadempienze e violazioni delle norme contrattuali, qualora l Appaltatore non ottemperasse agli obblighi assunti, sia per quanto attiene alla puntualità ed alla qualità, sia alla perfetta esecuzione del servizio, obblighi tutti che dovranno essere conformi al presente capitolato, l Amministrazione si riserva di applicare le seguenti penali: - per il servizio di traduzione e trascrizione testi, fino ad un massimo di Euro 500,00= (cinquecento/00) nel caso di mancato rispetto dei termini previsti al precedente articolo 7 del presente capitolato; - per il servizio di interpretariato, fino ad un massimo di Euro 1.000,00= (mille/00) nel caso di mancato rispetto dei termini previsti al precedente articolo 7 del presente capitolato; - fino ad un massimo di Euro 1.000,00= (mille/00), in caso di esecuzione del servizio non conforme all ordine. Gli eventuali inadempimenti che danno luogo all applicazione delle penali di cui sopra, verranno contestati per iscritto dall Amministrazione all Appaltatore; quest ultimo dovrà comunicare per iscritto in ogni caso le proprie deduzioni all Amministrazione nel termine massimo di 5 (cinque) giorni solari dalla stessa contestazione. Qualora dette deduzioni non siano accoglibili a giudizio dell Amministrazione, ovvero non sia stata data risposta o la stessa non sia giunta nel termine indicato, saranno applicate le penali come sopra previste. Nel caso di applicazione delle penali, l Amministrazione provvederà a recuperare l importo sulle ultime fatture pervenute ovvero, in alternativa, ad incamerare la cauzione per la parte relativa ai danni subiti.

14 19. Risoluzione del contratto L Amministrazione si riserva il diritto di risolvere il contratto nel caso in cui l ammontare complessivo delle penali superi l ammontare del 10% del valore massimo stimato del contratto, ovvero nel caso di gravi inadempienze agli obblighi contrattuali da parte dell Appaltatore. In tal caso l Amministrazione avrà facoltà di incamerare la cauzione definitiva, fermo restando il diritto al risarcimento dell eventuale maggiore danno. In ogni caso si conviene che l Amministrazione, senza bisogno di assegnare previamente alcun termine per l adempimento, potrà risolvere di diritto il presente contratto ai sensi dell art Codice Civile, previa dichiarazione da comunicarsi all Appaltatore con raccomandata A.R., nei seguenti casi: a) reiterate omissioni o inadempienze riscontrate nell esecuzione del servizio o più in generale nell esecuzione degli obblighi contrattuali; b) perdita dei requisiti previsti dalla normativa per l affidamento del servizio ; c) mancato rispetto degli obblighi contrattuali e di legge nei confronti del proprio personale; d) mancata reintegrazione delle cauzioni eventualmente escusse entro il termine di 10 (dieci) giorni lavorativi dal ricevimento della relativa richiesta da parte dell Amministrazione; e) sopravvenute cause di incapacità a contrarre con le pubbliche amministrazioni o sopravvenute cause ostative legate alla legislazione antimafia. f) Violazione degli obblighi di tracciabilità. In caso di risoluzione del contratto l Amministrazione, ai sensi dell articolo 140 del Decreto Legislativo n. 163/2006, si riserva la facoltà di interpellare progressivamente i soggetti che hanno partecipato alla gara, risultanti dalla relativa graduatoria, al fine di stipulare un nuovo contratto. 20. Facoltà di recesso L Amministrazione si riserva la facoltà di recedere dal contratto per sopravvenuti motivi di pubblico interesse con preavviso di almeno 30 (trenta) giorni, da comunicarsi all Appaltatore con lettera raccomandata A.R.. In tal caso l Amministrazione si obbliga, nei confronti dell Appaltatore, al pagamento delle sole prestazioni eseguite e ritenute regolari al momento in cui viene comunicato l atto di recesso, secondo il corrispettivo e le condizioni previste contrattualmente. Dalla data di comunicazione del recesso, l Appaltatore dovrà cessare tutte le prestazioni contrattuali, assicurando che tale cessazione non comporti alcun danno all Amministrazione. L Amministrazione ha altresì il diritto di recedere dal contratto nel caso ed alle condizioni previste dall articolo 1, comma 13, della Legge 7 Agosto 2012, n. 135 salvo sopravvenga legge in deroga alla suddetta disciplina, nel caso in cui, successivamente alla stipula del contratto venisse attivata una convenzione Consip migliorativa rispetto alle condizioni di aggiudicazione della procedura di gara. 21. Subappalto E ammesso il subappalto nel rispetto dei limiti e delle altre disposizioni di cui all art. 118 del Decreto Legislativo n. 163/2006.

15 Se il concorrente intende subappaltare, dovrà indicare nella dichiarazione per l ammissione alla gara (allegato 1), le attività e/o servizi che intende affidare in subappalto. Resta inteso che il subappalto non comporta alcuna modificazione agli obblighi e agli oneri dell aggiudicatario che rimane unico e solo responsabile nei confronti dell Amministrazione delle prestazioni subappaltate. Si precisa che l affidamento di attività specifiche a lavoratori autonomi non si configura come subappalto ai sensi dell articolo 118, comma 12, del Decreto Legislativo n. 163/ Cessione del contratto e del credito E vietata, da parte dell Appaltatore, la cessione anche parziale del contratto, fatti salvi i casi di cessione di azienda e atti di trasformazione, fusione e scissione di imprese per i quali si applicano le disposizioni di cui all articolo 51 del Decreto Legislativo n. 163/2006. In caso di inosservanza da parte dell Appaltatore degli obblighi di cui al presente articolo, fermo restando il diritto dell Amministrazione al risarcimento del danno, il presente contratto si intende risolto di diritto. La cessione dei crediti è regolata secondo le disposizioni tassativamente previste dall articolo 117 del Decreto Legislativo n.163/ Fallimento dell Appaltatore Ai sensi dell articolo 140 del Decreto Legislativo n. 163/2006, in caso di fallimento dell Appaltatore, l Amministrazione si riserva la facoltà di interpellare progressivamente i soggetti che hanno partecipato alla gara, risultanti dalla relativa graduatoria, al fine di stipulare un nuovo contratto per il completamento del servizio oggetto dell appalto. Si procederà all interpello a partire dal soggetto che ha formulato la prima migliore offerta fino al quinto migliore offerente, escluso l originario aggiudicatario. L affidamento avverrà alle medesime condizioni già proposte dall originario aggiudicatario in sede di offerta. 24. Variazione della ragione sociale L Appaltatore dovrà comunicare all Amministrazione le variazioni intervenute della denominazione o ragione sociale della stessa. Le suddette variazioni operano nei confronti dell Amministrazione solo dopo aver proceduto alle verifiche previste dall articolo 116 del Decreto Legislativo n. 163/ Controversie e Foro competente Le eventuali controversie che dovessero insorgere in relazione all interpretazione, esecuzione, validità, efficacia e risoluzione del presente contratto, non ricomponibili ai sensi dell articolo 240 del Decreto Legislativo n. 163/2006, saranno demandate al giudice ordinario. Foro competente è quello di Venezia, anche per gli effetti del Regio Decreto 30 Ottobre 1933, n

16 26. Rinvio a norme di diritto vigente Per quanto non espressamente previsto nel presente capitolato si intendono richiamate, in quanto compatibili, le norme regionali, nazionali e comunitarie vigenti in materia.

ALLEGATO B DISCIPLINARE ATTIVITA SERVIZI DI TRADUZIONE ED INTERPRETARIATO A SUPPORTO DI EVENTI ED ATTIVITA POSTI IN ESSERE DA EXPO 2015 S.P.A.

ALLEGATO B DISCIPLINARE ATTIVITA SERVIZI DI TRADUZIONE ED INTERPRETARIATO A SUPPORTO DI EVENTI ED ATTIVITA POSTI IN ESSERE DA EXPO 2015 S.P.A. ALLEGATO B DISCIPLINARE ATTIVITA SERVIZI DI TRADUZIONE ED INTERPRETARIATO A SUPPORTO DI EVENTI ED ATTIVITA POSTI IN ESSERE DA EXPO 2015 S.P.A. 1. Oggetto del servizio Il presente documento disciplina il

Dettagli

Friuli Innovazione Condizioni generali di contratto Applicabili ai lavori, servizi e forniture Rev.1 21/9/2012

Friuli Innovazione Condizioni generali di contratto Applicabili ai lavori, servizi e forniture Rev.1 21/9/2012 Friuli Innovazione Condizioni generali di contratto Applicabili ai lavori, servizi e forniture Rev.1 21/9/2012 INDICE Art. 1 - Ambito di applicazione e principi generali Art. 2 - Decorrenza e durata del

Dettagli

ASSET CAMERA REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ELENCO DEI FORNITORI. Art. 1 ISTITUZIONE E FINALITÀ DELL ELENCO

ASSET CAMERA REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ELENCO DEI FORNITORI. Art. 1 ISTITUZIONE E FINALITÀ DELL ELENCO ASSET CAMERA REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ELENCO DEI FORNITORI Art. 1 ISTITUZIONE E FINALITÀ DELL ELENCO Ai sensi dell art. 125 comma 12 del D. Lgs. n. 163 del 2006 e s.m.i., avente ad oggetto il Codice

Dettagli

ALLEGATO B CAPITOLATO TECNICO. relativo alla

ALLEGATO B CAPITOLATO TECNICO. relativo alla ALLEGATO B CAPITOLATO TECNICO relativo alla Procedura selettiva n. 238/2014 ai sensi dell art. 125 comma 11 del D.Lgs. n.163/2006 per l affidamento del servizio di consulenza ed assistenza di carattere

Dettagli

2. Oggetto e durata del servizio:

2. Oggetto e durata del servizio: AVVISO PUBBLICO DI MANIFESTAZIONE D INTERESSE PER L AFFIDAMENTO IN ECONOMIA, MEDIANTE COTTIMO FIDUCIARIO, DEL SERVIZIO DI TRADUZIONE PER LE ESIGENZE DELLE DIREZIONI CENTRALI DELLA REGIONE AUTONOMA FRIULI

Dettagli

PROCEDURA SELETTIVA AI SENSI DELL'ART. 125 COMMA 11 DEL D.LGS

PROCEDURA SELETTIVA AI SENSI DELL'ART. 125 COMMA 11 DEL D.LGS PROCEDURA SELETTIVA AI SENSI DELL'ART. 125 COMMA 11 DEL D.LGS. 163/2006 PER L'AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI INTERPRETARIATO A SUPPORTO DEL TERZO FORUM MONDIALE DELLO SVILUPPO ECONOMICO LOCALE CIG: 6378657A44

Dettagli

Servizio di somministrazione lavoro temporaneo

Servizio di somministrazione lavoro temporaneo CAMERA DI COMMERCIO DI ORISTANO AFFIDAMENTO Servizio di somministrazione lavoro temporaneo Capitolato prestazionale - Indice Art. 1 Art. 2 Art. 3 Art. 4 Art. 5 Art. 6 Art. 7 Art. 8 Art. 9 Art. 10 Art.

Dettagli

ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DEL LAZIO E DELLA TOSCANA M. ALEANDRI

ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DEL LAZIO E DELLA TOSCANA M. ALEANDRI ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DEL LAZIO E DELLA TOSCANA M. ALEANDRI ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTAL ALLEGATO 4 CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO PER ANNI 3 DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO

Dettagli

Tra l Agenzia Regionale per lo Sviluppo e i Servizi in Agricoltura Gestione Liquidatoria ex Art. 5

Tra l Agenzia Regionale per lo Sviluppo e i Servizi in Agricoltura Gestione Liquidatoria ex Art. 5 SCHEMA CONTATTO D APPALTO - art. 279 D.P.R. 207/2010 CONTRATTO D APPALTO Tra l Agenzia Regionale per lo Sviluppo e i Servizi in Agricoltura Gestione Liquidatoria ex Art. 5 L.R. 11.05.2007 n. 9 - e la Società,

Dettagli

CAPITOLATO D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO. periodo dal 01/03/2016 al 31/12/2018

CAPITOLATO D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO. periodo dal 01/03/2016 al 31/12/2018 SEUS SICILIA EMERGENZA-URGENZA SANITARIA SCpA Sede Legale: Via Villagrazia, 46 Edificio B - 90124 Palermo Registro delle Imprese di Palermo Codice Fiscale e Partita Iva. 05871320825 CAPITOLATO D APPALTO

Dettagli

Capitolato Amministrativo

Capitolato Amministrativo ALLEGATO C Capitolato Amministrativo Relativo al bando di gara per l affidamento del Servizio di realizzazione, personalizzazione, erogazione, monitoraggio e rendicontazione dei voucher sociali del valore

Dettagli

ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO ART. 2 CORRISPETTIVO ART. 3 MODALITA ATTUATIVE 3. 3 EROGAZIONE E GESTIONE DELLE ATTIVITA FORMATIVE

ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO ART. 2 CORRISPETTIVO ART. 3 MODALITA ATTUATIVE 3. 3 EROGAZIONE E GESTIONE DELLE ATTIVITA FORMATIVE CAPITOLATO D ONERI PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI FORMAZIONE IN MATERIA DI SICUREZZA NEI LUOGHI DI LAVORO PER IL PERSONALE DIPENDENTE DELLA PROVINCIA REGIONALE DI TRAPANI ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO

Dettagli

SISTEMA DI QUALIFICAZIONE DI AGENZIE DI PUBBLICITÀ E COMUNICAZIONE DISCIPLINARE

SISTEMA DI QUALIFICAZIONE DI AGENZIE DI PUBBLICITÀ E COMUNICAZIONE DISCIPLINARE SISTEMA DI QUALIFICAZIONE DI AGENZIE DI PUBBLICITÀ E COMUNICAZIONE DISCIPLINARE Premessa - Descrizione delle forniture e dei servizi da appaltare mediante il sistema di qualificazione. ATAF S.p.A. intende

Dettagli

C O M U N E D I P I A N O R O

C O M U N E D I P I A N O R O CAPITOLATO RELATIVO ALLA GESTIONE DELLE ATTIVITA DI ASSISTENZA PER ALUNNI DISABILI Art. 1 - Oggetto e modalità di svolgimento del servizio Oggetto del presente capitolato è la gestione delle attività di

Dettagli

CAPITOLATO AMMINISTRATIVO PER LA FORNITURA DI PRODOTTI SURGELATI

CAPITOLATO AMMINISTRATIVO PER LA FORNITURA DI PRODOTTI SURGELATI ART.1 OGGETTO DELL APPALTO Oggetto del presente documento sono le clausole amministrative relative al contratto di appalto per la fornitura di prodotti alimentari surgelati per le esigenze delle mense

Dettagli

CAMERA DI COMMERCIO DI ANCONA. Contratti tipo di Fornitura di servizi linguistici

CAMERA DI COMMERCIO DI ANCONA. Contratti tipo di Fornitura di servizi linguistici CAMERA DI COMMERCIO DI ANCONA Contratti tipo di Fornitura di servizi linguistici approvato dalla Giunta camerale con deliberazione n. 178 del 14/10/2013 l contratti tipo di fornitura di servizi linguistici

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO CITTA DI VITTORIO VENETO Provincia di Treviso Comando Polizia Locale e Protezione Civile CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO SERVIZI DI PREVIDENZA COMPLEMENTARE PER IL PERSONALE DELLA POLIZIA LOCALE ART. 1 OGGETTO

Dettagli

C o m u n e d i B a r i DISCIPLINARE DI GARA

C o m u n e d i B a r i DISCIPLINARE DI GARA C o m u n e d i B a r i DISCIPLINARE DI GARA SERVIZIO DI GESTIONE DEI SINISTRI DI IMPORTO INFERIORE ALLA FRANCHIGIA CONTRATTUALE DI EURO 7.500,00, PREVISTA NELLA POLIZZA ASSICURATIVA RCT/RCO PERIODO 6.11.2012-6.11.2013.

Dettagli

COMUNE DI LECCO Servizio economato e provveditorato Capitolato speciale d appalto per l affidamento con le modalità previste dal Regolamento comunale per la disciplina delle acquisizioni in economia di

Dettagli

cooperativa sociale... per la fornitura dei servizi culturali (distribuzione, prestito e assistenza al pubblico) per le sedi del Servizio;

cooperativa sociale... per la fornitura dei servizi culturali (distribuzione, prestito e assistenza al pubblico) per le sedi del Servizio; ALLEGATO A SCHEMA DI CONVENZIONE OGGETTO: Convenzione tra Il Comune di Trieste Servizio Biblioteche Civiche e la cooperativa sociale.... per la fornitura dei servizi culturali (distribuzione, prestito

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA DI RILIEVO NAZIONALE "SANTOBONO-PAUSILIPON" VIA DELLA CROCE ROSSA N 8-80122 NAPOLI CF/p. IVA 06854100630

AZIENDA OSPEDALIERA DI RILIEVO NAZIONALE SANTOBONO-PAUSILIPON VIA DELLA CROCE ROSSA N 8-80122 NAPOLI CF/p. IVA 06854100630 AZIENDA OSPEDALIERA DI RILIEVO NAZIONALE "SANTOBONO-PAUSILIPON" VIA DELLA CROCE ROSSA N 8-80122 NAPOLI CF/p. IVA 06854100630 CONTRATTO RELATIVO ALL AFFIDAMENTO ANNUALE (PROROGABILE DI UN ULTERIORE ANNO)

Dettagli

C o m u n e d i B a r i

C o m u n e d i B a r i C o m u n e d i B a r i DISCIPLINARE DI GARA Servizi assicurativi polizze rischi: incendio, furto, rca/ard/infortuni, responsabilità civile patrimoniale dell ente, tutela legale, dal 1 gennaio 2012 al

Dettagli

IL COMUNE DI GENOVA, di seguito per brevità, denominato Comune, con sede in via Garibaldi 9, Codice Fiscale 00856930102, rappresentato

IL COMUNE DI GENOVA, di seguito per brevità, denominato Comune, con sede in via Garibaldi 9, Codice Fiscale 00856930102, rappresentato CONTRATTO FRA IL COMUNE DI GENOVA E... PER L ESECUZIONE DEL SERVIZIO DI ACCOMPAGNAMENTO EDUCATIVO A FAVORE DI MINORI E NUCLEI DI NAZIONALITÀ STRANIERA SEGUITI DALL UFFICIO CITTADINI SENZA TERRITORIO PERIODO...

Dettagli

PROVINCIA DI PRATO CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER LA FORNITURA DI AUTOVETTURE PER L AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE.

PROVINCIA DI PRATO CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER LA FORNITURA DI AUTOVETTURE PER L AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE. PROVINCIA DI PRATO CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER LA FORNITURA DI AUTOVETTURE PER L AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE. Articolo 1 OGGETTO DELLA FORNITURA Le prestazioni richieste al soggetto appaltatore

Dettagli

FORNITURA BUONI PASTO. L anno 2012, il giorno del mese di, TRA

FORNITURA BUONI PASTO. L anno 2012, il giorno del mese di, TRA Contratto n. /2012 FORNITURA BUONI PASTO L anno 2012, il giorno del mese di, TRA.. con sede legale in vi., partita IVA, in persona del legale rappresentante., in seguito denominata Committente E con sede

Dettagli

C I T T A D I G A L A T I N A PROVINCIA DI LECCE Via Umberto I n. 40 Tel. 0836/633111 Fax 0836/ 561543

C I T T A D I G A L A T I N A PROVINCIA DI LECCE Via Umberto I n. 40 Tel. 0836/633111 Fax 0836/ 561543 C I T T A D I G A L A T I N A PROVINCIA DI LECCE Via Umberto I n. 40 Tel. 0836/633111 Fax 0836/ 561543 ******** I Settore Servizio Segreteria CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO DEL SERVIZIO DI REGISTRAZIONE,

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE PER IL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO

CAPITOLATO SPECIALE PER IL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO CAPITOLATO SPECIALE PER IL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO CIG 50773444D0 OGGETTO DELL'INCARICO L affidamento ha per oggetto lo svolgimento del servizio di brokeraggio assicurativo professionale,

Dettagli

)2*/,2&21',=,21, $33$/72 3(5 / $)),'$0(172 '(/ 6(59,=,2 ', 6200,1,675$=,21( ', /$9252 $ 7(50,1(

)2*/,2&21',=,21, $33$/72 3(5 / $)),'$0(172 '(/ 6(59,=,2 ', 6200,1,675$=,21( ', /$9252 $ 7(50,1( )2*/,2&21',=,21, $33$/72 3(5 / $)),'$0(172 '(/ 6(59,=,2 ', 6200,1,675$=,21( ', /$9252 $ 7(50,1( ART.1 OGGETTO Il presente appalto ha ad oggetto il servizio di somministrazione di lavoratori a termine,

Dettagli

COMUNE DI PISA. DIREZIONE FINANZE PROVVEDITORATO AZIENDE UO Economato Provveditorato Autoparco Comunale

COMUNE DI PISA. DIREZIONE FINANZE PROVVEDITORATO AZIENDE UO Economato Provveditorato Autoparco Comunale COMUNE DI PISA DIREZIONE FINANZE PROVVEDITORATO AZIENDE UO Economato Provveditorato Autoparco Comunale OGGETTO: Accordo Quadro per la Fornitura di cancelleria e consumabili per gli uffici dell Ente mediante

Dettagli

Ente appaltante Procedura aperta Oggetto dell appalto Codice Identificativo Gara 4582110CC7 Valore stimato dell appalto:

Ente appaltante Procedura aperta Oggetto dell appalto Codice Identificativo Gara 4582110CC7 Valore stimato dell appalto: COMUNE DI FIRENZE DIREZIONE SERVIZI SOCIALI P.O. SERVIZI CIMITERIALI PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO FUNERALI A CARICO DEL COMUNE DI FIRENZE * * * BANDO DI GARA Ente appaltante: Comune

Dettagli

APPALTO PER IL SERVIZIO DI CONSULENZA ED ASSISTENZA ASSICURATIVA BROKERAGGIO ASSICURATIVO CAPITOLATO SPECIALE

APPALTO PER IL SERVIZIO DI CONSULENZA ED ASSISTENZA ASSICURATIVA BROKERAGGIO ASSICURATIVO CAPITOLATO SPECIALE APPALTO PER IL SERVIZIO DI CONSULENZA ED ASSISTENZA ASSICURATIVA BROKERAGGIO ASSICURATIVO CAPITOLATO SPECIALE ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO Il presente capitolato ha per oggetto l appalto del servizio professionale

Dettagli

CAPITOLATO D APPALTO

CAPITOLATO D APPALTO CAPITOLATO D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO A FAVORE DELL'OPERA NAZIONALE DI ASSISTENZA PER IL PERSONALE DEL CORPO NAZIONALE DEI VIGILI DEL FUOCO CIG 6201196CD0

Dettagli

UNIONE DEI COMUNI PRATIARCATI SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE PER QUATTRO ANNI DAL 01/04/2016 AL 31/03/2020 - CIG 6568371737

UNIONE DEI COMUNI PRATIARCATI SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE PER QUATTRO ANNI DAL 01/04/2016 AL 31/03/2020 - CIG 6568371737 PROT. N. _1815_ Li, 29/01/2016 BANDO DI GARA PER APPALTO MEDIANTE PROCEDURA APERTA PER SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE PER QUATTRO ANNI DAL 01/04/2016 AL 31/03/2020 - CIG 6568371737 1. AMMINISTRAZIONE

Dettagli

NORME DI QUALIFICAZIONE 2013

NORME DI QUALIFICAZIONE 2013 SISTEMA DI QUALIFICAZIONE PER FORNITURE DI GAS NATURALE NORME DI QUALIFICAZIONE 2013 Premessa: Brescia Trasporti S.p.A. intende istituire un proprio sistema di qualificazione al fine di selezionare operatori

Dettagli

CAPITOLATO D'ONERI PER SERVIZI DI INTERPRETARIATO E TRADUZIONE

CAPITOLATO D'ONERI PER SERVIZI DI INTERPRETARIATO E TRADUZIONE CAPITOLATO D'ONERI PER SERVIZI DI INTERPRETARIATO E TRADUZIONE 1. Oggetto della gara Oggetto del presente capitolato è la fornitura di servizi di interpretariato e traduzione per le attività della Provincia

Dettagli

PROCEDURA DI CERTIFICAZIONE DEL CREDITO FINALIZZATA ALLA CESSIONE PRO-SOLUTO

PROCEDURA DI CERTIFICAZIONE DEL CREDITO FINALIZZATA ALLA CESSIONE PRO-SOLUTO PROCEDURA DI CERTIFICAZIONE DEL CREDITO FINALIZZATA ALLA CESSIONE PRO-SOLUTO Premessa 1) Istanza di certificazione del credito 2) Avvio della procedura di certificazione 3) Certificazione del credito 4)

Dettagli

MODALITÀ DI ESECUZIONE DEL CONTRATTO ED OBBLIGHI DEL PROFESSIONISTA

MODALITÀ DI ESECUZIONE DEL CONTRATTO ED OBBLIGHI DEL PROFESSIONISTA CAPITOLATO speciale di appalto per Servizi di domiciliazione e sostituzione di udienza dinanzi alla Corte di Cassazione ed alle altre giurisdizioni superiori con sede in Roma ed agli altri organi giurisdizionali

Dettagli

BANDO DI GARA SEMPLIFICATO RELATIVO AL SISTEMA DINAMICO DI ACQUISIZIONE PER LA FORNITURA DI FARMACI

BANDO DI GARA SEMPLIFICATO RELATIVO AL SISTEMA DINAMICO DI ACQUISIZIONE PER LA FORNITURA DI FARMACI BANDO DI GARA SEMPLIFICATO RELATIVO AL SISTEMA DINAMICO DI ACQUISIZIONE PER LA FORNITURA DI FARMACI S.C.R. - Piemonte S.p.A. ha istituito un Sistema Dinamico di Acquisizione (di seguito denominato S.D.A.),

Dettagli

SUTURATRICI MECCANICHE PER CHIRURGIA APERTA E SERVIZI CONNESSI PER LE AZIENDE DEL SERVIZIO SANITARIO REGIONALE DI CUI ALL ART.

SUTURATRICI MECCANICHE PER CHIRURGIA APERTA E SERVIZI CONNESSI PER LE AZIENDE DEL SERVIZIO SANITARIO REGIONALE DI CUI ALL ART. GARA EUROPEA PER LA FORNITURA DI SUTURATRICI MECCANICHE PER CHIRURGIA APERTA E SERVIZI CONNESSI PER LE AZIENDE DEL SERVIZIO SANITARIO REGIONALE DI CUI ALL ART. 3 COMMA 1 lettera a) L.R. 19/2007 CAPITOLATO

Dettagli

CIG: 1724479D13. DISCIPLINARE DI AFFIDAMENTO

CIG: 1724479D13. DISCIPLINARE DI AFFIDAMENTO ALL. B AFFIDAMENTO AI SENSI DEGLI ARTT. 19 E 27 DEL D. LGS. 163/2006 E S.M.I. DELLE ATTIVITÀ DI CONSULENZA SPECIALISTICA PER L ELABORAZIONE DEL MODELLO DI FLUSSO DEGLI ACQUIFERI E DI DISPERSIONE DEGLI

Dettagli

I.N.P.D.A.P. ISTITUTO NAZIONALE DI PREVIDENZA PER I DIPENDENTI DELL AMMINISTRAZIONE PUBBLICA

I.N.P.D.A.P. ISTITUTO NAZIONALE DI PREVIDENZA PER I DIPENDENTI DELL AMMINISTRAZIONE PUBBLICA I.N.P.D.A.P. ISTITUTO NAZIONALE DI PREVIDENZA PER I DIPENDENTI DELL AMMINISTRAZIONE PUBBLICA PROCEDURA APERTA FINALIZZATA ALLʹAFFIDAMENTO DEL SERVIZIO PROFESSIONALE DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO

Dettagli

Il giorno del mese di dell anno 2011 nella sede della ASL RM/A, - via Ariosto 3/5, in esecuzione della deliberazione n.

Il giorno del mese di dell anno 2011 nella sede della ASL RM/A, - via Ariosto 3/5, in esecuzione della deliberazione n. C O N V E N Z I O N E PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA NON SANITARIA AGLI OSPITI DELLE STRUTTURE RESIDENZIALI A BASSA INTENSITA ASSISTENZIALE PER PAZIENTI PSICHIATRICI DEL 1 DISTRETTO DELLA

Dettagli

1.1 DENOMINAZIONE E INDIRIZZO UFFICIALE DELL AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE

1.1 DENOMINAZIONE E INDIRIZZO UFFICIALE DELL AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE AVVISO PER LA FORMAZIONE DELL ELENCO PER IL 2011 DEGLI OPERATORI ECONOMICI PER L AFFIDAMENTO DI LAVORI IN ECONOMIA SOTTO SOGLIA (ex artt. 125 e 122, comma 7-bis D. Lgs. 163/2006 e s.m.i) 1.1 DENOMINAZIONE

Dettagli

COMUNE DI ANZIO. Provincia di Roma c.f. 82005010580 P.IVA 02144071004 SERVIZIO DI PRELIEVO E RECAPITO POSTALE CIG Z511544602 CAPITOLATO D ONERI

COMUNE DI ANZIO. Provincia di Roma c.f. 82005010580 P.IVA 02144071004 SERVIZIO DI PRELIEVO E RECAPITO POSTALE CIG Z511544602 CAPITOLATO D ONERI COMUNE DI ANZIO Provincia di Roma c.f. 82005010580 P.IVA 02144071004 SERVIZIO DI PRELIEVO E RECAPITO POSTALE CIG Z511544602 CAPITOLATO D ONERI Art. 1 - OGGETTO L appalto ha per oggetto il servizio di prelievo

Dettagli

CONTRATTO D APPALTO. Tra l Agenzia Regionale per la Protezione dell Ambiente e la Società., sede in ( ), per

CONTRATTO D APPALTO. Tra l Agenzia Regionale per la Protezione dell Ambiente e la Società., sede in ( ), per CONTRATTO D APPALTO Tra l Agenzia Regionale per la Protezione dell Ambiente e la Società, sede in ( ), per l affidamento del servizio di ritiro trasporto e smaltimento rifiuti speciali non pericolosi e

Dettagli

PROVINCIA di MANTOVA DISCIPLINARE D INCARICO DI COLLABORAZIONE AUTONOMA per.. in esecuzione della Determinazione n. PREMESSO che:

PROVINCIA di MANTOVA DISCIPLINARE D INCARICO DI COLLABORAZIONE AUTONOMA per.. in esecuzione della Determinazione n. PREMESSO che: PROVINCIA di MANTOVA DISCIPLINARE D INCARICO DI COLLABORAZIONE AUTONOMA per.. in esecuzione della Determinazione n PREMESSO che: vista la Delibera di Giunta Provinciale n. 198 del 04/12/2008 recante: Modifiche

Dettagli

BANDO DI GARA Gara d appalto per la fornitura di energia elettrica (CIG: 534907118)

BANDO DI GARA Gara d appalto per la fornitura di energia elettrica (CIG: 534907118) BANDO DI GARA Gara d appalto per la fornitura di energia elettrica (CIG: 534907118) I AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE Denominazione, indirizzi e punti di contatto: Società appaltante: TALETE S.p.A. Indirizzo

Dettagli

CAPITOLATO PRESTAZIONALE GENERALE D APPALTO PER LA FORNITURA DI SERVIZI ASSICURATIVI TRIENNIO 2016-2019

CAPITOLATO PRESTAZIONALE GENERALE D APPALTO PER LA FORNITURA DI SERVIZI ASSICURATIVI TRIENNIO 2016-2019 CAPITOLATO PRESTAZIONALE GENERALE D APPALTO PER LA FORNITURA DI SERVIZI ASSICURATIVI TRIENNIO 2016-2019 LOTTO 1 CIG. 634030378C Responsabilità civile terzi Responsabilità civile verso prestatori d opera

Dettagli

Il/I sottoscritto/i nato/i il a in qualità di dell Impresa con sede in codice fiscale n. e partita Iva n. CHIEDE/CHIEDONO

Il/I sottoscritto/i nato/i il a in qualità di dell Impresa con sede in codice fiscale n. e partita Iva n. CHIEDE/CHIEDONO ALLEGATO N. 1 MODELLO DOMANDA DI PARTECIPAZIONE Spett.le R.F.I. Spa S.O Legale Venezia Via Trento, 38 30171 MESTRE VE - ITALIA OGGETTO DELL APPALTO: Lavori per la soppressione del PL al km 48+343 della

Dettagli

OGGETTO: AVVISO PRESELEZIONE PER IL CONFERIMENTO DI UN INCARICO PROFESSIONALE AVVISO PUBBLICO

OGGETTO: AVVISO PRESELEZIONE PER IL CONFERIMENTO DI UN INCARICO PROFESSIONALE AVVISO PUBBLICO OGGETTO: AVVISO PRESELEZIONE PER IL CONFERIMENTO DI UN INCARICO PROFESSIONALE AVVISO PUBBLICO Si rende noto che il Comune di Castagneto Carducci intende procedere all affidamento dell incarico relativo

Dettagli

DISCIPLINARE. La procedura è in attuazione alla Determinazione n. 81 del 25/02/2014 del Dirigente dell Area Economico Finanziaria.

DISCIPLINARE. La procedura è in attuazione alla Determinazione n. 81 del 25/02/2014 del Dirigente dell Area Economico Finanziaria. FORNITURA DEL SERVIZIO DI MANUTENZIONE ATTREZZATURE INFORMATICHE DI PROPRIETA DELLA CAMERA DI COMMERCIO DI NAPOLI AL DI FUORI DEL PERIODO DI GARANZIA INIZIALE ON SITE - CIG: 5654825D33 DISCIPLINARE Il

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA SERVIZIO ASSICURATIVO POLIZZA RCT/RCO

DISCIPLINARE DI GARA SERVIZIO ASSICURATIVO POLIZZA RCT/RCO C o m u n e d i B a r i DISCIPLINARE DI GARA SERVIZIO ASSICURATIVO POLIZZA RCT/RCO Pagina 1 di 7 Art. 1 OGGETTO DELL APPALTO L appalto ha per oggetto il servizio assicurativo della responsabilità civile

Dettagli

Comune di Forlì Servizio ENTRATE TRIBUTARIE BILANCIO INVESTIMENTI

Comune di Forlì Servizio ENTRATE TRIBUTARIE BILANCIO INVESTIMENTI Racc. Contr / BOLLO ALLEGATO C Comune di Forlì Servizio ENTRATE TRIBUTARIE BILANCIO INVESTIMENTI Schema di A: c.f. p.iva LETTERA CONTRATTO PER AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA CONTABILE/FISCALE E

Dettagli

SCHEMA CONTRATTO DI APPALTO

SCHEMA CONTRATTO DI APPALTO SCHEMA CONTRATTO DI APPALTO REPUBBLICA ITALIANA L anno duemila. il giorno. del mese di. nella sede della stazione appaltante sita.., alla via.. n..., avanti a me dott, autorizzato a ricevere atti e contratti

Dettagli

Ente appaltante:comune di Firenze - Direzione SERVIZI TECNICI. via GIOTTO n. 4 - CAP 50100 Firenze (Fi) - Tel. 0552624231 -

Ente appaltante:comune di Firenze - Direzione SERVIZI TECNICI. via GIOTTO n. 4 - CAP 50100 Firenze (Fi) - Tel. 0552624231 - Comune di Firenze - Direzione SERVIZI TECNICI BANDO DI GARA - PROCEDURA APERTA Ente appaltante:comune di Firenze - Direzione SERVIZI TECNICI via GIOTTO n. 4 - CAP 50100 Firenze (Fi) - Tel. 0552624231 -

Dettagli

COMUNE DI GUAGNANO PROVINCIA DI LECCE BANDO DI GARA

COMUNE DI GUAGNANO PROVINCIA DI LECCE BANDO DI GARA COMUNE DI GUAGNANO PROVINCIA DI LECCE SETTORE SERVIZI SOCIALI via Emilia Romagna tel. 0832/704360 fax 0832/705009 E-mail: servizisociali@comune.guagnano.le.it BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L ACQUISTO

Dettagli

Allegato B. Spett. le. Via Cap - Città

Allegato B. Spett. le. Via Cap - Città Prot. n. Cagliari, Spett. le Via Cap - Città OGGETTO: Procedura di affidamento diretto del servizio in economia inerente all imputazione sul SIL Sardegna dei dati relativi allo stato di attuazione degli

Dettagli

GIUNTA REGIONALE D ABRUZZO L AQUILA Servizio Appalti Pubblici e Contratti BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA

GIUNTA REGIONALE D ABRUZZO L AQUILA Servizio Appalti Pubblici e Contratti BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA GIUNTA REGIONALE D ABRUZZO L AQUILA Servizio Appalti Pubblici e Contratti BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA REALIZZAZIONE DI UN IMPIANTO DI CLIMATIZZAZIONE NEI LOCALI SEDE DEL SETTORE RISORSE AGRICOLE E FORESTALI

Dettagli

L anno il giorno del mese di in una sala del Comune di Trieste.

L anno il giorno del mese di in una sala del Comune di Trieste. COMUNE DI TRIESTE N. Cod. Fisc. e Part. IVA 00210240321 Rep. n Area Risorse Economiche-Finanziarie e di Sviluppo Economico Prot. n OGGETTO: Affidamento servizio di assistenza tecnica in relazione alla

Dettagli

BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE CAMPANIA - N. 22 DEL 3 GIUGNO 2008

BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE CAMPANIA - N. 22 DEL 3 GIUGNO 2008 Giunta Regionale della Campania Area Generale di Coordinamento Istruzione - Educazione - Formazione Professionale - Politica Giovanile e del Forum Regionale della Gioventù - Osservatorio Regionale del

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO Acquisto di n. 1 mini escavatore da impiegare nei lavori di manutenzione delle strade SALERNO, 10 ottobre 2012 IL RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO (ing. Bernardo Saja) Oggetto

Dettagli

REGIONE VENETO AZIENDA ULSS 16 DI PADOVA PADOVA FORNITURA DI UNA SOLUZIONE INFORMATICA-SOFTWARE E

REGIONE VENETO AZIENDA ULSS 16 DI PADOVA PADOVA FORNITURA DI UNA SOLUZIONE INFORMATICA-SOFTWARE E DISCIPLINARE DI PROCEDURA IN ECONOMIA REGIONE VENETO AZIENDA ULSS 16 DI PADOVA PADOVA FORNITURA DI UNA SOLUZIONE INFORMATICA-SOFTWARE E RELATIVI SERVIZI DI IMPLEMENTAZIONE E MANUTENZIONE PER IL CONTROLLO

Dettagli

CITTA METROPOLITANA DI TORINO SERVIZIO DI MEDIAZIONE INTERCULTURALE CENTRI DELL IMPIEGO DELLA CITTA METROPOLITANA DI

CITTA METROPOLITANA DI TORINO SERVIZIO DI MEDIAZIONE INTERCULTURALE CENTRI DELL IMPIEGO DELLA CITTA METROPOLITANA DI CITTA METROPOLITANA DI TORINO SERVIZIO DI MEDIAZIONE INTERCULTURALE PRESSO I N. di Rep. CENTRI DELL IMPIEGO DELLA CITTA METROPOLITANA DI TORINO MEDIANTE INDAGINE DI MERCATO. ACQUISIZIONE IN ECONOMIA AI

Dettagli

Capitolato per il servizio di consulenza e brokeraggio assicurativo dell Università degli Studi di Camerino. Codice CIG: 03477181F8

Capitolato per il servizio di consulenza e brokeraggio assicurativo dell Università degli Studi di Camerino. Codice CIG: 03477181F8 ALLEGATO 2 Capitolato per il servizio di consulenza e brokeraggio assicurativo dell Università degli Studi di Camerino Codice CIG: 03477181F8 ART. 1 - OGGETTO DELL APPALTO E CARATTERISTICHE DEL SERVIZIO

Dettagli

AVVISO PUBBLICO CUP C83D15001140005 CIG 63626511B5 1) OGGETTO DELL APPALTO

AVVISO PUBBLICO CUP C83D15001140005 CIG 63626511B5 1) OGGETTO DELL APPALTO AVVISO PUBBLICO UNIONCAMERE LAZIO: AVVISO PUBBLICO DI PROCEDURA IN ECONOMIA A MEZZO DI COTTIMO FIDUCIARIO PER L AFFIDAMENTO IN ECONOMIA DEL SERVIZIO STUDIO, ANALISI, MONITORAGGIO, ASSISTENZA TECNICA, COMUNICAZIONE

Dettagli

BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA

BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA procedura: art. 3, comma 37 e art. 55, comma 5, Decreto Legislativo n. 163 del 2006 e ss.mm.ii. criterio: offerta economicamente più vantaggiosa, ai sensi dell art.

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D ONERI relativo al noleggio con riscatto di n. 1 gascromatografo, con rivelatore massa CIG:32821335D4 PREMESSA

CAPITOLATO SPECIALE D ONERI relativo al noleggio con riscatto di n. 1 gascromatografo, con rivelatore massa CIG:32821335D4 PREMESSA CAPITOLATO SPECIALE D ONERI relativo al noleggio con riscatto di n. 1 gascromatografo, con rivelatore massa CIG:32821335D4 PREMESSA Le prescrizioni del presente capitolato disciplinano il contratto di

Dettagli

Allegato A alla D.G.C. n. 125 del 03.11.2010

Allegato A alla D.G.C. n. 125 del 03.11.2010 Allegato A alla D.G.C. n. 125 del 03.11.2010 Procedura di certificazione del credito finalizzata alla cessione pro-soluto (Art. 9, comma 3-bis del D.L. 29 novembre 2008, n. 185, art. 9, convertito con

Dettagli

GARA A PROCEDURA APERTA PER L ASSUNZIONE DI MUTUI A TASSO VARIABILE PER IL FINANZIAMENTO DEGLI INVESTIMENTI PROGRAMMATI DEL S.I.I.

GARA A PROCEDURA APERTA PER L ASSUNZIONE DI MUTUI A TASSO VARIABILE PER IL FINANZIAMENTO DEGLI INVESTIMENTI PROGRAMMATI DEL S.I.I. Comuni dell Acquedotto Langhe Sud Occidentali S.p.A. Sede: V.le Prof. Gabetti 23/b 12063 DOGLIANI (CN) Capitale Sociale Euro 3.159.565 i.v. Registro imprese di CUNEO C.F.-P.I. 00451940043 Tel. 0173/70343-721423

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO PER LE FORNITURE DI BENI E SERVIZI AZIENDA U.L.S.S. 20 VERONA SOMMARIO

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO PER LE FORNITURE DI BENI E SERVIZI AZIENDA U.L.S.S. 20 VERONA SOMMARIO CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO PER LE FORNITURE DI BENI E SERVIZI AZIENDA U.L.S.S. 20 VERONA SOMMARIO Art. 1 - OGGETTO Art. 2 - COMUNICAZIONI Art. 3 - DECORRENZA E DURATA DELLA FORNITURA Art. 4 - DEPOSITI

Dettagli

BANDO DI GARA. C.F. 82005660061 - P.I. 01628780064 - Cap.Soc. 7.000.000,00 i.v. www.cosmocasale.it

BANDO DI GARA. C.F. 82005660061 - P.I. 01628780064 - Cap.Soc. 7.000.000,00 i.v. www.cosmocasale.it BANDO DI GARA 1) Stazione appaltante:, Sede legale: Via Grandi n. 45-15033 CASALE MONFERRATO (AL) - ITALIA Tel. 0142/451094 - Fax 0142/451149 - e- mail segreteria@cosmocasale.it; sito web www.cosmocasale.it;

Dettagli

CAPITOLATO AMMINISTRATIVO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA

CAPITOLATO AMMINISTRATIVO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA CAPITOLATO AMMINISTRATIVO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA SPECIALISTICA E DEI SERVIZI DI SVILUPPO, MANUTENZIONE ED EVOLUZIONE DEI SISTEMI DI BUSINESS PROCESS MANAGEMENT (BPM) E DI BUSINESS

Dettagli

Servizio di stenotipia Servizio di resocontazione mediante stenotipia delle riunioni degli organi istituzionali dell Assemblea legislativa regionale

Servizio di stenotipia Servizio di resocontazione mediante stenotipia delle riunioni degli organi istituzionali dell Assemblea legislativa regionale Servizio di resocontazione mediante stenotipia delle riunioni degli organi istituzionali dell Assemblea legislativa regionale Capitolato speciale d appalto Versione: Definitiva Data: 28 luglio 2011 Numero

Dettagli

AVVISO DI INDAGINE DI MERCATO

AVVISO DI INDAGINE DI MERCATO AVVISO DI INDAGINE DI MERCATO Per manifestazione di interesse a partecipare alla procedura negoziata, previa gara informale, per l affidamento della FORNITURA DI CARBURANTE PER IL PARCO MEZZI DELLA SOCIETÀ

Dettagli

CONTRATTO PER LA FORNITURA DI BUONI PASTO CIG 4430974B68

CONTRATTO PER LA FORNITURA DI BUONI PASTO CIG 4430974B68 CONTRATTO PER LA FORNITURA DI BUONI PASTO CIG 4430974B68 FRA Camera di Commercio di Lodi, con sede in Lodi via Haussmann, 15 (cap. 26900) P.IVA 11125130150, nella persona del Segretario Generale f.f.,

Dettagli

SCHEMA DI CONTRATTO. OGGETTO: Affidamento del servizio di. all' IMPRESA: (DENOMINAZIONE E CODICE FISCALE / P.IVA)

SCHEMA DI CONTRATTO. OGGETTO: Affidamento del servizio di. all' IMPRESA: (DENOMINAZIONE E CODICE FISCALE / P.IVA) SCHEMA DI CONTRATTO OGGETTO: Affidamento del servizio di. all' IMPRESA: (DENOMINAZIONE E CODICE FISCALE / P.IVA) L anno DUEMILA... il giorno del mese di in una sala del Comune di Trieste. Premesso che:

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE. Fornitura ed installazione di Personal Computer ed attrezzature hardware per il VI settore del Comune di Portici

CAPITOLATO SPECIALE. Fornitura ed installazione di Personal Computer ed attrezzature hardware per il VI settore del Comune di Portici CAPITOLATO SPECIALE Fornitura ed installazione di Personal Computer ed attrezzature hardware per il VI settore del Comune di Portici ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO L appalto ammonta ad. 10250 oltre IVA al

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA. Repertorio: n. I.N.R.C.A. AMMINISTRAZIONE CENTRALE

REPUBBLICA ITALIANA. Repertorio: n. I.N.R.C.A. AMMINISTRAZIONE CENTRALE REPUBBLICA ITALIANA Repertorio: n. I.N.R.C.A. AMMINISTRAZIONE CENTRALE OGGETTO: Contratto estimatorio per la fornitura di presidi chirurgici e protesi per il Servizio di Radiologia Interventistica cardiologica

Dettagli

PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI VIGILANZA, PORTIERATO/CUSTODIA E LAVAGGIO AUTOVEICOLI DELLA REGIONE SARDEGNA.

PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI VIGILANZA, PORTIERATO/CUSTODIA E LAVAGGIO AUTOVEICOLI DELLA REGIONE SARDEGNA. PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI VIGILANZA, PORTIERATO/CUSTODIA E LAVAGGIO AUTOVEICOLI DELLA REGIONE SARDEGNA Allegato 4 SCHEMA DI CONTRATTO SOMMARIO ARTICOLO 1 DEFINIZIONI...4 ARTICOLO

Dettagli

Monterosa 2000 S.p.A. Sede Legale: Frazione Bonda, 7 13021 Alagna Valsesia (VC) Sede Secondaria: Loc. Punta Indren 11020 Gressoney L.T.

Monterosa 2000 S.p.A. Sede Legale: Frazione Bonda, 7 13021 Alagna Valsesia (VC) Sede Secondaria: Loc. Punta Indren 11020 Gressoney L.T. Sede Legale: Frazione Bonda, 7 13021 Alagna Valsesia (VC) Sede Secondaria: Loc. Punta Indren 11020 Gressoney L.T. (AO) Tel. 0163/922922 Fax 0163/922663 Cod. fisc. e P. IVA 01868740026 e-mail info@freerideparadise,it

Dettagli

In data odierna. tra. Società Entrate Pisa S.E.Pi. S.p.A. - (P.IVA 01724200504) con sede

In data odierna. tra. Società Entrate Pisa S.E.Pi. S.p.A. - (P.IVA 01724200504) con sede Contratto di affidamento di incarico In data odierna tra Società Entrate Pisa S.E.Pi. S.p.A. - (P.IVA 01724200504) con sede in Pisa, Piazza dei Facchini n. 16, nella persona del Direttore Generale, Dott.

Dettagli

Spett. le. Oggetto: Affidamento fornitura di n. 2 autobus interurbani di linea CIG [4772112765]

Spett. le. Oggetto: Affidamento fornitura di n. 2 autobus interurbani di linea CIG [4772112765] Spett. le.. Inviata a mezzo fax. Vs. rif. Protocollo n. Ns. rif. Protocollo n. Verbania,. Oggetto: Affidamento fornitura di n. 2 autobus interurbani di linea CIG [4772112765] La presente per comunicarvi

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO Art. 1 OGGETTO DELL INCARICO Il presente capitolato disciplina l'incarico inerente il servizio professionale di

Dettagli

ALLEGATO 5 Schema di Contratto

ALLEGATO 5 Schema di Contratto ALLEGATO 5 Schema di Contratto Allegato 5: Schema di contratto Pag. 1 SCHEMA DI CONTRATTO GARA A PROCEDURA APERTA, INDETTA AI SENSI DEL D. LGS. N. 163/06, PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PROGETTAZIONE

Dettagli

BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA

BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA Prot. n. 000961/2015 Tolentino, li 11/03/2015 BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA a) Stazione appaltante: COSMARI Srl - Località Piane di Chienti - 62029 Tolentino (MC) - tel. 0733/203504 - fax 0733/204014

Dettagli

SCHEMA DI CONTRATTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DEI LOCALI DELL AZIENDA DI SOGGIORNO E TURISMO DI TERMOLI

SCHEMA DI CONTRATTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DEI LOCALI DELL AZIENDA DI SOGGIORNO E TURISMO DI TERMOLI Allegato alla delibera n 04 del 20.01.2016 SCHEMA DI CONTRATTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DEI LOCALI DELL AZIENDA DI SOGGIORNO E TURISMO DI TERMOLI Periodo 01 marzo 2016 31 dicembre 2018 Allegato alla

Dettagli

Il giorno del mese di dell anno 2011 nella sede della ASL RM/A, - via Ariosto 3/5, in esecuzione della deliberazione n.

Il giorno del mese di dell anno 2011 nella sede della ASL RM/A, - via Ariosto 3/5, in esecuzione della deliberazione n. C O N V E N Z I O N E PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA NON SANITARIA AGLI OSPITI DELLA STRUTTURA RESIDENZIALE A BASSA INTENSITA ASSISTENZIALE PER PAZIENTI PSICHIATRICI DEL 2 DISTRETTO DELLA

Dettagli

Comune di Ponte San Pietro Cümü de Pùt San Piero Provincia di Bergamo Bèrghem CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

Comune di Ponte San Pietro Cümü de Pùt San Piero Provincia di Bergamo Bèrghem CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO Comune di Ponte San Pietro Cümü de Pùt San Piero Provincia di Bergamo Bèrghem CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO TRIENNIO 2012-2014 ARTICOLO 1 OGGETTO DELL

Dettagli

BANDO DI GARA INSTALLAZIONE IMPIANTI FOTOVOLTAICI ED OPERE ACCESSORIE

BANDO DI GARA INSTALLAZIONE IMPIANTI FOTOVOLTAICI ED OPERE ACCESSORIE BANDO DI GARA INSTALLAZIONE IMPIANTI FOTOVOLTAICI ED OPERE ACCESSORIE Cuggiono (MI) Via Ugo Foscolo e Scuola Media 1 SEZIONE I: ENTE AGGIUDICATORE 1) DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO: E.E.S.CO.

Dettagli

DISCIPLINARE DI INCARICO DI CONSULENZA E DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO

DISCIPLINARE DI INCARICO DI CONSULENZA E DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO ALLEGATO D DISCIPLINARE DI INCARICO DI CONSULENZA E DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO TRA L Azienda Ospedaliera Ospedale di Circolo e Fondazione Macchi di Varese, in persona del Direttore Generale e Legale Rappresentante

Dettagli

Tariffa Oraria Accordo Quadro x Ore stimate per la realizzazione =

Tariffa Oraria Accordo Quadro x Ore stimate per la realizzazione = Spettabile (Ragione Sociale Impresa) (Indirizzo completo) (cap) (Città) (Sigla Provincia) Richiesta di offerta trasmessa a mezzo (PEC/fax) OGGETTO: APPALTO SPECIFICO NELL AMBITO DELL ACCORDO QUADRO STIPULATO,

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA A1993/08-3 DISCIPLINARE DI GARA Allegato B) Alla determina n. del OGGETTO: Disciplinare di gara per il servizio di somministrazione lavoro a tempo determinato. Art. 1 Procedura semplificata ai sensi degli

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE GARA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DI UN SERVIZIO FINANZIARIO RELATIVO ALLA CONTRAZIONE DI UN MUTUO DECENNALE DI 750.

CAPITOLATO SPECIALE GARA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DI UN SERVIZIO FINANZIARIO RELATIVO ALLA CONTRAZIONE DI UN MUTUO DECENNALE DI 750. CAPITOLATO SPECIALE GARA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DI UN SERVIZIO FINANZIARIO RELATIVO ALLA CONTRAZIONE DI UN MUTUO DECENNALE DI 750.000,00 Procedura aperta Criterio di aggiudicazione: prezzo

Dettagli

BOZZA DI CONTRATTO. tra

BOZZA DI CONTRATTO. tra BOZZA DI CONTRATTO tra la società TRM S.p.A., con sede in Torino, in via Livorno n. 60, Partita Iva n., in persona dell Amministratore Delegato, sig.bruno Torresin (qui di seguito denominata TRM ) - da

Dettagli

OSSERVATORIO ASTRONOMICO DI ROMA Economato

OSSERVATORIO ASTRONOMICO DI ROMA Economato GARA DA ESPERIRE MEDIANTE PROCEDURA RISTRETTA (LICITAZIONE PRIVATA) PER L AFFIDAMENTO ANNUALE DEL SERVIZIO DI PULIZIA DELLA SEDE DELL OSSERVATORIO ASTRONOMICO DI ROMA SITA IN MONTE PORZIO CATONE (RM) E

Dettagli

BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA

BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA procedura: art. 3, comma 37 e art. 55, comma 5, decreto legislativo n. 163 del 2006 criterio: offerta economicamente più vantaggiosa ai sensi dell art. 83 del decreto

Dettagli

AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI SORVEGLIANZA SANITARIA E MEDICO COMPETENTE AI SENSI DEL D.LGS 81/2008 PER IL PERIODO 1/1/2014 31/12/2014.

AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI SORVEGLIANZA SANITARIA E MEDICO COMPETENTE AI SENSI DEL D.LGS 81/2008 PER IL PERIODO 1/1/2014 31/12/2014. AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI SORVEGLIANZA SANITARIA E MEDICO COMPETENTE AI SENSI DEL D.LGS 81/2008 PER IL PERIODO 1/1/2014 31/12/2014. CAPITOLATO D ONERI Art. 1 Oggetto del servizio, durata e compenso.

Dettagli

MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELL OFFERTA E CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE

MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELL OFFERTA E CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE ALL. A AFFIDAMENTO AI SENSI DELL ART. 125 COMMI 10 E 11 DEL D.LGS. 163/2006 E S.M.I. DEL SERVIZIO DI PULIZIA E FACCHINAGGIO PER LA SEDE DELLA SOGESID S.P.A. DI ROMA E PER LA FORESTERIA MODALITÀ DI PRESENTAZIONE

Dettagli

Via Unità Italiana, 28 81100 Caserta

Via Unità Italiana, 28 81100 Caserta Via Unità Italiana, 28 81100 Caserta Servizio Provveditorato TEL.0823/445189 - FAX 0823/279581 AVVISO DI GARA CIG: LOTTO N. 1 CIG 5758272460 LOTTO N. 2 CIG 57582870C2 Questa ASL di Caserta indice procedura

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA. Repertorio: n. I.N.R.C.A. AMMINISTRAZIONE CENTRALE

REPUBBLICA ITALIANA. Repertorio: n. I.N.R.C.A. AMMINISTRAZIONE CENTRALE REPUBBLICA ITALIANA Repertorio: n. I.N.R.C.A. AMMINISTRAZIONE CENTRALE OGGETTO: Contratto estimatorio per la fornitura di dispositivi medici occorrenti al servizio di radiologia interventistica e vascolare

Dettagli