SITI INTERNET CONTENENTI MATERIALE EDUCATIVO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "SITI INTERNET CONTENENTI MATERIALE EDUCATIVO"

Transcript

1 SITI INTERNET CONTENENTI MATERIALE EDUCATIVO Materiale educativo, fogli stampabili gratis con attività di matematica, italiano e giochi logici, clip art. Raccolta suddivisa per temi di disegni da stampare e colorare. Sito (della scuole G. Ungaretti " Prata di Pordenone - "A. Canova" Brugnera) contenente risorse gratuite da prelevare gratuitamente, progetti di formazione, alcuni contenuti delle varie discipline e curiosità sul mondo espressi con i simboli PCS, esempi di tabelle di comunicazione. Vedere in particolare una pagina del sito che racchiude brevi contenuti scolastici illustrati con i simboli PCS, esempi di tabelle di comunicazione a tema, domande e risposte espresse con immagini. Materiale grafico, PECS, articoli e attività ABA e PECS. Sito francese contenente informazioni sull autismo, sul TEACCH, sull ABA, raccolta di pittogrammi. PECS, foto, schede di lavoro, esempi di attività per la motricità fine per il riconoscimento delle espressioni facciali e delle emozioni. Incastri di legno, puzzle, il gioco della fattoria, animali di legno. Raccolta di pittogrammi. Pagina web in francese con fotografie di oggetti 3D Immagini da stampare ed usare.

2 Programmi didattici per diverse aree scolastiche (matematica, italiano, giorni, mesi) suddivisi per classe scolastica. Vedere in particolare un programma gratuito che permette di scrivere frasi e storie abbinando alle parole l immagine. Pagina web in inglese con fotografie di scatole di lavoro TECCH. Giochi educativi, come ad esempio, piccoli puzzle a sei pezzi, alto-basso, magro-grasso, il nome degli oggetti, gratta e scopri chi c è sotto, materiale per logopedia. Contiene disegni, clip art, gif animate, dizionario, disegni, fiabe indovinelli e giochi oltre ad informazioni per viaggi e strutture adatte ai più piccoli. Raccolta di pittogrammi Programma per scrivere testi che vengono tradotti in forma simbolica; esempi di tabelle comunicative. Risorse didattiche per diverse aree disciplinari della scuola media. Su junior.rai.it un percorso a fumetti per i più piccoli per imparare ad usare l euro. Una palestra per fare esercizio con l euro e l Europa. Un gioco dell oca incentrato sull utilizzo dei soldi.

3 Giochi interattivi sull uso delle monete. Contiene le iniziative dell A.G.S.A.S. (nata a Palermo nel 1990); il sito contiene anche alcuni video e la possibilità di poter ascoltare Radio Autismo TG che trasmette 24 ore al giorno con dibattiti, convegni, aggiornamenti sulla ricerca scientifica, testimonianze e informazioni sulle leggi di integrazione sociale e professionale dei soggetto autistici. AUTISMANDO è un Associazione costituita, nel 2001, da un gruppo di genitori di bambini autistici di Brescia; nel sito c è una sezione dedicata ai materiali in cui sono presentati alcuni libretti: Mio fratello è diverso di Louise Gorrod, Il mio compagno di classe è diverso ed "Ehi ragazzi, scusate ma... sono autistico". Gli ultimi due opuscoli sono elaborati dai genitori di Autiamando e, così come il primo, in ogni pagina sono usate delle illustrazioni per spiegare gli argomenti trattati. All interno di questo sito sono riportate fotografie di esperienze di strutturazione fisica delle classi e di adattamento di attività fatte con soggetti autistici di diverse età. Le attività in questione riguardano differenti ambiti: quello pre-scolare, scolare (compiti di abbinamento, di ordinamento, di assemblaggio) pre-lavorativo e quello del relax. Presentazione di una forma di comunicazione usata con un bambino di 9 anni, si tratta di una comunicazione che ruota attorno all uso di immagini, fotografie, cartellini biadesivi. Con questi ultimi stati creati dei calendari mensili, settimanali, giornalieri e metereologici per favorire la comprensione di Andrea dell ambiente circostante.

4 Al fine di stimolare l indipendenza, nello svolgimento di un compito, di persone autistiche è presentato un catalogo contenente delle attività strutturate secondo i criteri Teacch. Le attività presentate sono suddivise in quattro aree (percezione, motricità fine, integrazione occhio mano e cognitiva) e si basano sull uso di materiale di recupero, ad esempio, scatole di cartone, cannucce colorate, carta igienica, nastro adesivo, pennarelli, righello. Informazioni sull autismo e i vari approcci che si sono sviluppati nel tempo. Il sito contiene, inoltre, alcune pagine dei libri Autismo e TISCA. Il libro AUTISMO è destinato a genitori, insegnati ed operatori; contiene informazioni sintetiche sui disturbi dello spettro autistico e suggerisce proposte educative. Il libro TISCA descrive uno strumento indirizzato in particolare al personale della scuola dell obbligo che tratta con allievi che hanno un Disturbo dello Spettro Autistico. Vengono proposti dei test da realizzare all inizio o durante il percorso scolastico per valutare: le condizioni di base dell allievo, le capacità di contatto e comunicazione fra allievo, insegnante e compagni di classe, i progressi nell inserimento e nell apprendimento nel corso dell anno, l efficacia del lavoro scolastico dell insegnante Leonardo è una società che si occupa di ausili informatici e di software didattici. Sul sito, nella sezione dedicata ai prodotti, sono riportati nello specifico gli ausili per la comunicazione aumentativa alternativa, per il controllo degli ambienti, per l area della vista e dei software didattici (per la letto-scrittura, la matematica, la geometria, la logica, l uso del denaro e la lingua inglese). Uso di supporti visivi per l apprendimento delle autonomie personali, come ad esempio, l utilizzo del bagno.

5 In questo sito ci sono esempi concreti sull utilizzo dei PECS (Picture Exchange Communication System) per supportare la comunicazione (ad esempio, nel fare richieste e raccontare proprie esperienze), per strutturare gli ambienti consentendo ai soggetti di poter svolgere delle attività autonomamente e come ausilio all apprendimento. Sito di un insegnante (Angela Ottavini) responsabile del Gruppo Piccoli, Essex Autistic Society, Inghilterra. Il sito contiene un seminario sul Sistema PECS. Sito del Gruppo Asperger (costituito in Associazione ONLUS nel 2003).

LE APPS DEL PROGETTO UN TABLET PER COMUNICARE

LE APPS DEL PROGETTO UN TABLET PER COMUNICARE LE APPS DEL PROGETTO UN TABLET PER COMUNICARE Immaginario Immaginario è un supporto giornaliero: permette di portare con sé su iphone o ipad le carte che associano immagine e concetto da mostrare al bambino

Dettagli

Autismo e Disturbi pervasivi dello Sviluppo

Autismo e Disturbi pervasivi dello Sviluppo Corso Prima formazione su Autismo e Disturbi pervasivi dello Sviluppo Giuseppe Maurizio ARDUINO Torino, 1 ottobre 2009 Alcuni punti fermi dell intervento educativo Obiettivi generali dell intervento Gli

Dettagli

TECNOLOGIE INFORMATICHE E DISTURBI DELLO SPETTRO AUTISTICO

TECNOLOGIE INFORMATICHE E DISTURBI DELLO SPETTRO AUTISTICO TECNOLOGIE INFORMATICHE E DISTURBI DELLO SPETTRO AUTISTICO Viadana 28 febbraio 2012 Guido Bottura Linee guida ISS Programmi di intervento mediati dai genitori Programmi intensivi comportamentali (ABA)

Dettagli

CATALOGO attività didattiche strutturate T.E.A.C.C.H.

CATALOGO attività didattiche strutturate T.E.A.C.C.H. CATALOGO attività didattiche strutturate T.E.A.C.C.H. PRESENTAZIONE Sulla base della pratica clinica svolta con bambini con Disturbo dello Spettro Autistico, abbiamo creato delle attività, rifacendoci

Dettagli

LA COMUNICAZIONE E LO SVILUPPO DELL AUTONOMIA.

LA COMUNICAZIONE E LO SVILUPPO DELL AUTONOMIA. Fondazione Opera San Camillo Presidio Sanitario San Camillo - Torino LA COMUNICAZIONE E LO SVILUPPO DELL AUTONOMIA. 27 maggio 2015 Donatella Verrastro - logopedista Fondazione Opera San Camillo Presidio

Dettagli

12/05/2014. Dott.ssa Elena Gorini psicologa

12/05/2014. Dott.ssa Elena Gorini psicologa I DGS sono caratterizzati da : deficit nell interazione sociale difficoltà di comunicazione Un repertorio ristretto, rigido e ripetitivo di attività, interessi e comportamenti Dott.ssa Elena Gorini psicologa

Dettagli

EFFICACIA DELL INTERVENTO E STRATEGIE PSICOEDUCATIVE STRUTTURATE CON BAMBINI NELLO SPETTRO AUTISTICO

EFFICACIA DELL INTERVENTO E STRATEGIE PSICOEDUCATIVE STRUTTURATE CON BAMBINI NELLO SPETTRO AUTISTICO Diocesi di Tortona Ente di Diritto Ecclesiastico Centro PAOLO VI o.n.l.u.s. CENTRO DI RIABILITAZIONE EXTRAOSPEDALIERA CASALNOCETO (AL) EFFICACIA DELL INTERVENTO E STRATEGIE PSICOEDUCATIVE STRUTTURATE CON

Dettagli

dr.ssa Raffaella Faggioli

dr.ssa Raffaella Faggioli L osservazione diagnostica dell autismo con l ADOS ADOS Moduli 3 e 4 dr.ssa Raffaella Faggioli I moduli 3 e 4 dell ADOS Permettono l osservazione diretta dei comportamenti di ragazzi e adulti in situazione

Dettagli

Le storie sociali. Francesca Vinai e Clea Terzuolo

Le storie sociali. Francesca Vinai e Clea Terzuolo Le storie sociali Francesca Vinai e Clea Terzuolo . Qual è il punto di forza delle Storie Sociali??? PENSIERO VISIVO Uso di strategie visive migliora la comprensione, lo svolgimento delle attività, ma

Dettagli

Giochi e didattica. (piccola guida ai link in Rete) Aggiornata a gennaio 2009. Ins. Marinella Catano - marinella.catano@istruzione.

Giochi e didattica. (piccola guida ai link in Rete) Aggiornata a gennaio 2009. Ins. Marinella Catano - marinella.catano@istruzione. Giochi e didattica (piccola guida ai link in Rete) Aggiornata a gennaio 2009 1 Ins. Marinella Catano - marinella.catano@istruzione.it Giochi da scaricare 2 Siti di insegnanti http://www.ivana.it/ Sito

Dettagli

MUSEO NAZIONALE DELLA SCIENZA E DELLA TECNOLOGIA LEONARDO DA VINCI SALA DEL CENACOLO VIA SAN VITTORE 21, MILANO

MUSEO NAZIONALE DELLA SCIENZA E DELLA TECNOLOGIA LEONARDO DA VINCI SALA DEL CENACOLO VIA SAN VITTORE 21, MILANO Scienzabile INCLUSIONE E GIOCO TRA SCIENZA E DISABILITÀ. PROGETTO A SOSTEGNO DEI DIRITTI DEI BAMBINI CON DISABILITÀ INTELLETTIVA E RELAZIONALE E DELLE LORO FAMIGLIE Martedì 11 marzo Ore 11.30 PRESENTAZIONE

Dettagli

DSA: Osservazioni e giochi di rafforzamento. Elena Dal Pio Luogo Patrizia Gariazzo

DSA: Osservazioni e giochi di rafforzamento. Elena Dal Pio Luogo Patrizia Gariazzo DSA: Osservazioni e giochi di rafforzamento Elena Dal Pio Luogo Patrizia Gariazzo Analizzare la quotidianità a scuola è una forma di ricerca volta a rendere riflessiva la pratica dell insegnamento. Osservazione

Dettagli

HANDS IN CAP LE MANI NEL CAPPELLO 1 progetto 4 percorsi per educare l intelligenza:

HANDS IN CAP LE MANI NEL CAPPELLO 1 progetto 4 percorsi per educare l intelligenza: HANDS IN CAP LE MANI NEL CAPPELLO 1 progetto 4 percorsi per educare l intelligenza: cinqueperunocinque circle time I Percorsi TAP la patente per navigare Il progetto hands in cap lemaninelcappello sviluppa

Dettagli

PECS (PICTURE EXCHANGE COMMUNICATION SYSTEM) LA COMUNICAZIONE PER SCAMBIO DI IMMAGINI

PECS (PICTURE EXCHANGE COMMUNICATION SYSTEM) LA COMUNICAZIONE PER SCAMBIO DI IMMAGINI PECS (PICTURE EXCHANGE COMMUNICATION SYSTEM) LA COMUNICAZIONE PER SCAMBIO DI IMMAGINI Katia Tonnini Pedagogista Programma Autismo Ravenna katiatonnini@yahoo.it COMUNICAZIONE PER SCAMBIO DI IMMAGINI: Sistema

Dettagli

La Classe 2 C della scuola primaria G. Mazzini dell istituto Comprensivo Mazzini- Fermi è composta da 23 alunni di cui 14 maschi e 9 femmine.

La Classe 2 C della scuola primaria G. Mazzini dell istituto Comprensivo Mazzini- Fermi è composta da 23 alunni di cui 14 maschi e 9 femmine. L AMICO SPECIALE ANALISI DEL CONTESTO La Classe 2 C della scuola primaria G. Mazzini dell istituto Comprensivo Mazzini- Fermi è composta da 23 alunni di cui 14 maschi e 9 femmine. Da un attenta analisi

Dettagli

Luoghi. Contenuti digitali. didattiche aperte. Competenze digitali del docente. In aula: 8 h A casa: 5 h

Luoghi. Contenuti digitali. didattiche aperte. Competenze digitali del docente. In aula: 8 h A casa: 5 h 78 l e z i o n i d i g i ta l i U n i tà d i A P P R e n d i M e n t o B7 L UniVERSO E IL SISteMA SolaRE Tempi In aula: 8 h A casa: 5 h Luoghi Aula con lavagna LIM o PC con videoproiettore Per alcune attività

Dettagli

Dott.ssa Valentina Spagone

Dott.ssa Valentina Spagone Dott.ssa Valentina Spagone 1. Aumentare comportamenti e abilità adattivi 2. Facilitare l apprendimento di nuove abilità 3. Mantenere comportamenti adattivi 4. Estendere e generalizzare comportamenti e

Dettagli

Motori di ricerca, portali, siti dedicati ai bambini della scuola dell'infanzia e primaria

Motori di ricerca, portali, siti dedicati ai bambini della scuola dell'infanzia e primaria Motori di ricerca, portali, siti dedicati ai bambini della scuola dell'infanzia e primaria Iniziativa italiana che permette di usare Internet evitando i contenuti non adatti ai bambini. Collegato a Rete

Dettagli

PERCORSI DIDATTICI PER LE SCUOLE

PERCORSI DIDATTICI PER LE SCUOLE PERCORSI DIDATTICI PER LE SCUOLE L Associazione Culturale Aurea Incoming, ente gestore del Punto di Informazione Turistica della Città di Chieri, propone per il prossimo anno scolastico 2014/2015 una serie

Dettagli

ARTE ED IMMAGINE MODULI OPERATIVI:

ARTE ED IMMAGINE MODULI OPERATIVI: ARTE ED IMMAGINE INDICATORE DISCIPLINARE Promuovere l alfabetizzazione dei linguaggi visivi per la costruzione e la lettura dei messaggi iconici e per la conoscenza delle opere d arte con particolare riferimento

Dettagli

GRIGLIA DI OSSERVAZIONE E DI RILEVAZIONE DELLE ABILITA IN INGRESSO PER I TRE ANNI

GRIGLIA DI OSSERVAZIONE E DI RILEVAZIONE DELLE ABILITA IN INGRESSO PER I TRE ANNI GRIGLIA DI OSSERVAZIONE E DI RILEVAZIONE DELLE ABILITA IN INGRESSO PER I TRE ANNI INGRESSO Si mostra sereno Ricerca gli altri bambini Porta gli oggetti a scuola SERVIZI IGIENICI Ha il controllo sfinterico

Dettagli

Autismo e bisogni educativi speciali

Autismo e bisogni educativi speciali Marco Pontis(a cura di) Autismo e bisogni educativi speciali Approcci proattivi basati sull evidenza per un inclusione efficace Autismo e Bisogni Educativi Speciali Attraverso un approccio integrato, in

Dettagli

I n d i c e 7 11 13 15 25 39 49 63 81 93 113 125

I n d i c e 7 11 13 15 25 39 49 63 81 93 113 125 Indice 7 Premessa 11 Prefazione 13 Introduzione 15 CAP. 1 La strutturazione dell ambiente fisico 25 CAP. 2 L agenda delle attività giornaliere 39 CAP. 3 Prepararsi per le occasioni speciali 49 CAP. 4 Apprendere

Dettagli

ATTIVITA SPECIFICHE PER LA SCUOLA DELL INFANZIA (DA INTEGRARE CON QUELLE PROPOSTE PER LA SCUOLA PRIMARIA, VEDI TUTTO IL MATERIALE DELLA TERZA

ATTIVITA SPECIFICHE PER LA SCUOLA DELL INFANZIA (DA INTEGRARE CON QUELLE PROPOSTE PER LA SCUOLA PRIMARIA, VEDI TUTTO IL MATERIALE DELLA TERZA ATTIVITA SPECIFICHE PER LA SCUOLA DELL INFANZIA (DA INTEGRARE CON QUELLE PROPOSTE PER LA SCUOLA PRIMARIA, VEDI TUTTO IL MATERIALE DELLA TERZA LEZIONE) Stesso comportamento, molteplici cause Difficoltà

Dettagli

FIABE, FAVOLE E FANTASIA

FIABE, FAVOLE E FANTASIA SCUOLA DELL INFANZIA SACRO CUORE DI NOVARA LABORATORIO DI STORIE FIABE, FAVOLE E FANTASIA ANNO SCOLASTICO 2015/2016 SEZIONE COCCINELLE (BAMBINI DI 4 ANNI) INSEGNANTE: BRUGNONE MARIA Il progetto laboratoriale

Dettagli

A.S. 2014-2015 ATTIVITÀ FORMATIVE PER LA SCUOLA DELL INFANZIA

A.S. 2014-2015 ATTIVITÀ FORMATIVE PER LA SCUOLA DELL INFANZIA MANUALE PER IL docente II EDIZIONE A.S. 2014-2015 ATTIVITÀ FORMATIVE PER LA SCUOLA DELL INFANZIA 1 INDICE Il progetto 03 Scambio di generazioni 04 Crescendo si scambia in 4 mosse 05 Certi giochi sono sempre

Dettagli

Apps di base interdisciplinari e disciplinari. Progetto Libr@ Primo anno a.s.2013/14. Ic Cadeo e Pontenure

Apps di base interdisciplinari e disciplinari. Progetto Libr@ Primo anno a.s.2013/14. Ic Cadeo e Pontenure Apps di base interdisciplinari e disciplinari Progetto Libr@ Primo anno a.s.2013/14 Ic Cadeo e Pontenure Interdisciplinari Ebook: Book Creator Animazioni: Tellagami Lezioni: Educreations Bacheca: Lino

Dettagli

Abilita e competenze specifiche dei bambini di 4 anni: OBIETTIVI MINIMI CAMPO DI ESPERIENZA I DISCORSI E LE PAROLE. Saper ascoltare un breve racconto

Abilita e competenze specifiche dei bambini di 4 anni: OBIETTIVI MINIMI CAMPO DI ESPERIENZA I DISCORSI E LE PAROLE. Saper ascoltare un breve racconto Abilita e competenze specifiche dei bambini di 4 anni: OBIETTIVI MINIMI CAMPO DI ESPERIENZA I DISCORSI E LE PAROLE ABILITA' OBIETTIVO MINIMO ESEMPI DI ATTIVITA Concentrazione Comprensione linguistica Saper

Dettagli

ASILO NIDO REGINA MARGHERITA Via dei Campani, 75 00185 Roma tel 064462381 fax 0649385738 nido@ipabirai.it - rosarita.antico@ipabirai.

ASILO NIDO REGINA MARGHERITA Via dei Campani, 75 00185 Roma tel 064462381 fax 0649385738 nido@ipabirai.it - rosarita.antico@ipabirai. ASILO NIDO REGINA MARGHERITA Via dei Campani, 75 00185 Roma tel 064462381 fax 0649385738 nido@ipabirai.it - rosarita.antico@ipabirai.it PROGETTO PEDAGOGICO SEZIONE GRANDI La sezione è composta da 21 bambini

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA DELL INFANZIA, PRIMARIA E SECONDARIA DI 1º GRADO 93010 - D E L I A

ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA DELL INFANZIA, PRIMARIA E SECONDARIA DI 1º GRADO 93010 - D E L I A BLA, BLA, BLA, ANNO SCOLASTICO 2008/2009 MOTIVAZIONE L età dei bambini della scuola dell infanzia è particolarmente feconda poiché, proprio in questo periodo, l interesse e la curiosità, se vengono alimentati,

Dettagli

L INTERVENTO EDUCATIVO COGNITIVO-COMPORTAMENTALE Dott.ssa Clea Terzuolo Ambulatorio Autismo ASLCN1 Mondovì (Cn)

L INTERVENTO EDUCATIVO COGNITIVO-COMPORTAMENTALE Dott.ssa Clea Terzuolo Ambulatorio Autismo ASLCN1 Mondovì (Cn) L INTERVENTO EDUCATIVO COGNITIVO-COMPORTAMENTALE Dott.ssa Clea Terzuolo Ambulatorio Autismo ASLCN1 Mondovì (Cn) Interventi Educativi di tipo cognitivo e comportamentale precoci, coerenti e continuativi,

Dettagli

ASSEGNAZIONE SUSSIDI NOVEMBRE 2014

ASSEGNAZIONE SUSSIDI NOVEMBRE 2014 ASSEGNAZIONE SUSSIDI NOVEMBRE 2014 SCUOLA CAMPANE PENTATONICHE IL LABORATORIO DEL LINGUAGGIO - LIBRO E SCHEDE BECCARI BECCARI STAMPANTE BODONI FUMETTI DIDATTICI BODONI MAGIC TOUCH PER PC FISSO TASTIERA

Dettagli

Istituto Comprensivo SAN GIOVANNI BOSCO. San Salvatore Telesino. Castelvenere. Anno scolastico 2015/2016. Scuola dell infanzia. Curriculum annuale

Istituto Comprensivo SAN GIOVANNI BOSCO. San Salvatore Telesino. Castelvenere. Anno scolastico 2015/2016. Scuola dell infanzia. Curriculum annuale Istituto Comprensivo SAN GIOVANNI BOSCO San Salvatore Telesino Castelvenere Anno scolastico 2015/2016 Scuola dell infanzia Curriculum annuale Il se e l altro Contenuti Traguardi Giochi per imparare i nomi

Dettagli

NEPSY Second Edition

NEPSY Second Edition NEPSY Second Edition 3 Autori Marit Korkman, Ursula Kirk e Sally Kemp Data di pubblicazione 2011 Range di età Da 3 a 16 anni Tempo di somministrazione 90 minuti ca. per i soggetti in età prescolare 2-3

Dettagli

Ricerca-azione per l inclusione degli alunni con Disturbo dello Spettro Autistico e/o Bisogni Educativi Speciali

Ricerca-azione per l inclusione degli alunni con Disturbo dello Spettro Autistico e/o Bisogni Educativi Speciali Ricerca-azione per l inclusione degli alunni con Disturbo dello Spettro Autistico e/o Bisogni Educativi Speciali Marco Pontis (Centro Studi Erickson, Trento) e Roberta Fadda (Università di Cagliari) I

Dettagli

LIBRI IN FILASTROCCA

LIBRI IN FILASTROCCA SST SILENZIO PARLANO I LIBRI MOTIVAZIONE: LIBRI IN FILASTROCCA I miei libri sanno a memoria Qualsiasi storia. Loro sanno tutti i perché: perché la luna c è e non c è, perché il sole scompare in fondo al

Dettagli

DAI CURRICOLI DISCIPLINARI AI PERCORSI DI APPRENDIMENTO TRASVERSALI. Curricolo trasversale Percorso di apprendimento: IL NATALE

DAI CURRICOLI DISCIPLINARI AI PERCORSI DI APPRENDIMENTO TRASVERSALI. Curricolo trasversale Percorso di apprendimento: IL NATALE 1 DAI CURRICOLI DISCIPLINARI AI PERCORSI DI APPRENDIMENTO TRASVERSALI Curricolo trasversale Percorso di apprendimento: IL NATALE Fascicolo didattico n.18 Elaborazione della figura strumentale per il curricolo

Dettagli

LABORATORIO INFORMATICA : IL MIO AMICO COMPUTER (5 anni)

LABORATORIO INFORMATICA : IL MIO AMICO COMPUTER (5 anni) LABORATORIO INFORMATICA : IL MIO AMICO COMPUTER (5 anni) PREMESSA Le riflessioni sulla natura del computer, sulle risorse che possiede, sui rischi che programmi sbagliati possono comportare, ci spingono

Dettagli

Ambulatorio Riabilitativo e Ciclo Diurno Continuo per minori

Ambulatorio Riabilitativo e Ciclo Diurno Continuo per minori Ambulatorio Riabilitativo e Ciclo Diurno Continuo per minori Carta dei Servizi sede operativa via Roma, 36 SPINADESCO edizione luglio 2013 SOMMARIO CARTA DEI SERVIZI pag. 1 Dove siamo 06 2 Informazioni

Dettagli

La Scienza come Piace a Noi

La Scienza come Piace a Noi La Scienza come Piace a Noi Proposta DIDATTICA A.S. 2011/2012 Kaleidoscienza Chi Siamo Kaleidoscienza è un associazione culturale, nata nel 2010 con sede a Udine, che si occupa di divulgazione scientifica.

Dettagli

L intervento logopedico nei Disturbi dello Spettro Autistico

L intervento logopedico nei Disturbi dello Spettro Autistico Nuova ARTEC - Formazione professionale identificativo provider 503 Sistema di gestione qualità UNI EN ISO 9001:2008 certificato da Certiquality L intervento logopedico nei Disturbi dello Spettro Autistico

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO DI CISANO BERGAMASCO CURRICOLO VERTICALE SCUOLA DELL'INFANZIA

ISTITUTO COMPRENSIVO DI CISANO BERGAMASCO CURRICOLO VERTICALE SCUOLA DELL'INFANZIA ISTITUTO COMPRENSIVO DI CISANO BERGAMASCO CURRICOLO VERTICALE SCUOLA DELL'INFANZIA AMPI DI ESPERIENZA TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLA COMPETENZA OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO PER I BAMBINI DI 5 ANNI ESPERIENZE

Dettagli

CENTRO TERRITORIALE DI SUPPORTO DI RIETI UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE DI RIETI REGISTRO DEI BENI CONCESSI IN COMODATO D USO

CENTRO TERRITORIALE DI SUPPORTO DI RIETI UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE DI RIETI REGISTRO DEI BENI CONCESSI IN COMODATO D USO 2009 CENTRO TERRITORIALE DI SUPPORTO DI RIETI UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE DI RIETI REGISTRO DEI BENI CONCESSI IN COMODATO D USO. Software al 14 ottobre 2010 SW-LMA-10/ SW-LMA-11/ SW-LMA-12/ SW-LMA-13/

Dettagli

MI ASCOLTO, TI ASCOLTO... CI ASCOLTIAMO.

MI ASCOLTO, TI ASCOLTO... CI ASCOLTIAMO. MI ASCOLTO, TI ASCOLTO... CI ASCOLTIAMO. Percorso di educazione all ascolto Classi seconde scuola primaria Rosmini Anno scolastico 2009/2010 La principale difficoltà riscontrata negli alunni dall'intero

Dettagli

LINEE GUIDA PER IL TRATTAMENTO

LINEE GUIDA PER IL TRATTAMENTO LINEE GUIDA PER IL TRATTAMENTO La finalità a lungo termine del progetto terapeutico è quella di favorire l adattamento del soggetto al suo ambiente e in rapporto alle specifiche caratteristiche del suo

Dettagli

Metodologie di comunicazione con persone disabili

Metodologie di comunicazione con persone disabili Metodologie di comunicazione con persone disabili Eleonora Castagna Terapista della Neuropsicomotricità dell Età Evolutiva Antonia Castelnuovo Psicomotricista Villa Santa Maria, Tavernerio Polo Territoriale

Dettagli

IMMAGINARTE Laboratori di educazione all immagine

IMMAGINARTE Laboratori di educazione all immagine Il nostro gruppo lavoro, formato da persone che da anni operano nel settore dell illustrazione, della grafica e della didattica, propone laboratori di educazione all immagine, rivolti agli studenti delle

Dettagli

SIAMO TUTTI MIGRANTI PROGETTO INTEGRATO DI EDUCAZIONE INTERCULTURALE FRA SCUOLE DEL TERRITORIO E CENTRO ITALIANO PER TUTTI

SIAMO TUTTI MIGRANTI PROGETTO INTEGRATO DI EDUCAZIONE INTERCULTURALE FRA SCUOLE DEL TERRITORIO E CENTRO ITALIANO PER TUTTI Istituto Beata Vergine Addolorata via Calatafimi, 10-20122 Milano tel: +39.02.58.10.11.85 info@ibva.it www.ibva.it italianopertutti@ibva.it tel: 02.4952.4600 SIAMO TUTTI MIGRANTI PROGETTO INTEGRATO DI

Dettagli

FASCICOLO PERSONALE UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE DI BERGAMO ISTITUTO COMPRENSIVO DI CHIUDUNO SCUOLA PRIMARIA DI SCUOLA SECONDARIA DI. Alunno.

FASCICOLO PERSONALE UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE DI BERGAMO ISTITUTO COMPRENSIVO DI CHIUDUNO SCUOLA PRIMARIA DI SCUOLA SECONDARIA DI. Alunno. UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE DI BERGAMO ISTITUTO COMPRENSIVO DI CHIUDUNO SCUOLA PRIMARIA DI SCUOLA SECONDARIA DI FASCICOLO PERSONALE Alunno Classe Insegnanti e discipline insegnate Ass/educatore ANNO

Dettagli

L ACQUARIO DI BOLSENA, offre ad adulti e ragazzi una grande quantità di attività: visite guidate, laboratori didattici, filmati, conferenze,

L ACQUARIO DI BOLSENA, offre ad adulti e ragazzi una grande quantità di attività: visite guidate, laboratori didattici, filmati, conferenze, L ACQUARIO DI BOLSENA, offre ad adulti e ragazzi una grande quantità di attività: visite guidate, laboratori didattici, filmati, conferenze, convegni, mostre, eventi artistici, ma anche: soggiorni per

Dettagli

Le riflessioni e le esperienze che presentiamo nascono dall attuazione del progetto Il mio amico ha l autismo, autorizzato dall USP di Parma con nota

Le riflessioni e le esperienze che presentiamo nascono dall attuazione del progetto Il mio amico ha l autismo, autorizzato dall USP di Parma con nota Le riflessioni e le esperienze che presentiamo nascono dall attuazione del progetto Il mio amico ha l autismo, autorizzato dall USP di Parma con nota 13473 del 30.7.09 quale sperimentazione metodologica

Dettagli

CONTENUTI/CONOSCENZE ABILITA /OBIETTIVI COMPETENZE COMPITI SIGNIFICATIVI Mimare testi ascoltati grafica, corporea e audiovisiva

CONTENUTI/CONOSCENZE ABILITA /OBIETTIVI COMPETENZE COMPITI SIGNIFICATIVI Mimare testi ascoltati grafica, corporea e audiovisiva ETA : 4 ANNI Immagini, suoni e colori CONTENUTI/CONOSCENZE ABILITA /OBIETTIVI COMPETENZE COMPITI SIGNIFICATIVI Tecniche di rappresentazione Ascoltare brani musicali Mimare testi ascoltati grafica, corporea

Dettagli

CENTRO TERRITORIALE DI SUPPORTO DI RIETI UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE DI RIETI REGISTRO DEI BENI CONCESSI IN COMODATO D USO

CENTRO TERRITORIALE DI SUPPORTO DI RIETI UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE DI RIETI REGISTRO DEI BENI CONCESSI IN COMODATO D USO 2009 CENTRO TERRITORIALE DI SUPPORTO DI RIETI UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE DI RIETI REGISTRO DEI BENI CONCESSI IN COMODATO D USO. Codice Categoria Identif.vo Progr.vo SW-AC -01/ SW-AC -01/ SW-AC -02/

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO TITOLO DEL PROGETTO:MONDO BIBLIOTECA: TRA LETTURE E COLORI SETTORE e Area di Intervento:D01 Patrimonio artistico e culturale cura e conservazione biblioteche

Dettagli

Gli alunni con Disturbi dello spettro autistico nella scuola primaria La formazione degli insegnanti modelli di intervento e strategie educative

Gli alunni con Disturbi dello spettro autistico nella scuola primaria La formazione degli insegnanti modelli di intervento e strategie educative Gli alunni con Disturbi dello spettro autistico nella scuola primaria La formazione degli insegnanti modelli di intervento e strategie educative Stefano Cainelli Laboratorio di Osservazione Diagnosi Formazione

Dettagli

DOPO LA DIAGNOSI Intervento di parent-training per i genitori di pazienti affetti da Autismo o Disturbo Generalizzato di Sviluppo (D.G.S.

DOPO LA DIAGNOSI Intervento di parent-training per i genitori di pazienti affetti da Autismo o Disturbo Generalizzato di Sviluppo (D.G.S. XIII Conferenza Nazionale della Rete HPH Ospedali e Servizi Sanitari per la Promozione della Salute Reggio Emilia 24-26 settembre 2009 DOPO LA DIAGNOSI Intervento di parent-training per i genitori di pazienti

Dettagli

A.S.D Progetto doposcuola 2014-2015

A.S.D Progetto doposcuola 2014-2015 A.S.D Progetto doposcuola 2014-2015 PRESENTAZIONE ASSOCIAZIONE L associazione sportiva dilettantistica BIMBI ALLA RISCOSSA promuove la divulgazione dello sport in genere, attività didattiche, ludiche e

Dettagli

MODENA, 15-23 SETTEMBRE 2011 KATIA TONNINI PEDAGOGISTA PROGRAMMA AUTISMO, AUSL RAVENNA

MODENA, 15-23 SETTEMBRE 2011 KATIA TONNINI PEDAGOGISTA PROGRAMMA AUTISMO, AUSL RAVENNA Insegnare a comunicare: il training PECS MODENA, 15-23 SETTEMBRE 2011 KATIA TONNINI PEDAGOGISTA PROGRAMMA AUTISMO, AUSL RAVENNA Alcune premesse. I Disturbi dello spettro Autistico: la triade Compromissione

Dettagli

5.1. OBIETTIVI EDUCATIVI GENERALI

5.1. OBIETTIVI EDUCATIVI GENERALI PARTE SECONDA 5. LA SCUOLA PRIMARIA DELL'ISTITUTO 5.1. OBIETTIVI EDUCATIVI GENERALI La scuola Primaria promuove il benessere dei bambini e si impegna ad educarli tenendo conto delle diverse dimensioni

Dettagli

STRATEGIE VISIVE PER LA COMUNICAZIONE

STRATEGIE VISIVE PER LA COMUNICAZIONE STRATEGIE VISIVE PER LA COMUNICAZIONE A CURA DELLA S.C. DI NEUROPSICHIATRIA INFANTILE ASLCN1 PRESIDIO EX ASL 17 COSA SONO? Sono quei SEGNALI che vediamo e che sono in grado di stimolare, sostenere ed ampliare

Dettagli

ELENCO TESTI, MATERIALE AUDIOVISIVO E SOFTWARE DIDATTICO PER L ATTIVITA DI SOSTEGNO AGLI ALUNNI IN SITUAZIONE DI HANDICAP E DSA

ELENCO TESTI, MATERIALE AUDIOVISIVO E SOFTWARE DIDATTICO PER L ATTIVITA DI SOSTEGNO AGLI ALUNNI IN SITUAZIONE DI HANDICAP E DSA ELENCO TESTI, MATERIALE AUDIOVISIVO E SOFTWARE DIDATTICO PER L ATTIVITA DI SOSTEGNO AGLI ALUNNI IN SITUAZIONE DI HANDICAP E DSA ISTITUTO COMPRENSIVO V. MONTI DI POLLENZA PER TUTTI I PLESSI DELLA SCUOLA

Dettagli

Progetto Prevenzione Difficoltà di Apprendimento

Progetto Prevenzione Difficoltà di Apprendimento Progetto Prevenzione Difficoltà di Apprendimento 17 gennaio 2013 Attività per il consolidamento dei prerequisiti di apprendimento a.s.2012/13 Nella Scuola d Infanzia si prepara il terreno perché l albero

Dettagli

PIANO EDUCATIVO INDIVIDUALIZZATO

PIANO EDUCATIVO INDIVIDUALIZZATO ISTITUTO COMPRENSIVO ILARIA ALPI - via Salerno, 1 SCUOLA PRIMARIA: Anno scolastico Classe PIANO EDUCATIVO INDIVIDUALIZZATO Alunno: nato a: il: abitante a: INSEGNANTI GENITORI: RACCOLTA DATI DIAGNOSI CLINICA:

Dettagli

Descrizione dell unità. Titolo Frazioni con la LIM. Autore Barbara Bianconi

Descrizione dell unità. Titolo Frazioni con la LIM. Autore Barbara Bianconi Descrizione dell unità Titolo Frazioni con la LIM Autore Barbara Bianconi Tematica Come si traducono nel linguaggio della matematica un quarto in musica, una fetta di pizza, un terzo di un percorso prestabilito?

Dettagli

Inoltre il progetto intende perseguire i seguenti obiettivi:

Inoltre il progetto intende perseguire i seguenti obiettivi: E idea ormai consolidata che l uso delle tecnologie multimediali nella scuola primaria influisca positivamente sul grado di apprendimento dell alunno. Infatti, i mezzi multimediali mettono in gioco una

Dettagli

VADEMECUM PASSAGGIO SCUOLA DELL INFANZIA- SCUOLA PRIMARIA

VADEMECUM PASSAGGIO SCUOLA DELL INFANZIA- SCUOLA PRIMARIA VADEMECUM PASSAGGIO SCUOLA DELL INFANZIA- SCUOLA PRIMARIA Rispetto delle regole SCUOLA INFANZIA SCUOLA PRIMARIA FAMIGLIA Giochi di gruppo motori e/o in scatola con regole già conosciute e/o da inventare

Dettagli

PROGRAMMAZIONE ANNUALE SCUOLA INFANZIA ITALO CALVINO SEZIONE C. a.s. 2013-2014

PROGRAMMAZIONE ANNUALE SCUOLA INFANZIA ITALO CALVINO SEZIONE C. a.s. 2013-2014 PROGRAMMAZIONE ANNUALE SCUOLA INFANZIA ITALO CALVINO SEZIONE C a.s. 2013-2014 Il percorso che quest'anno vogliamo realizzare è alfabetizzare alle emozioni e nasce dall'esigenza di fornire al bambino strumenti

Dettagli

AUTISMO : COME E COSA FARE

AUTISMO : COME E COSA FARE AUTISMO : COME E COSA FARE Quale formazione? Florinda Ferrara Psicologa 25/09/2015 Obiettivi del corso Introdurre alla problematica dell autismo e del suo trattamento Offrire stimoli per la programmazione

Dettagli

Fondazione ARES descrizione di un progetto d intervento precoce nell autismo

Fondazione ARES descrizione di un progetto d intervento precoce nell autismo Fondazione ARES descrizione di un progetto d intervento precoce nell autismo Nicola Rudelli (ortopedagogista) e Chiara Lombardoni (ortopedagogista) presso la Fondazione ARES Tratto dalla Rivista AUTISMO

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA I.C. A. MUSCO - CATANIA

SCUOLA DELL INFANZIA I.C. A. MUSCO - CATANIA SCUOLA DELL INFANZIA I.C. A. MUSCO - CATANIA PROGETTO RETETNA Anno Scolastico 2008/09-2009/10 Laboratorio di educazione scientifica suddiviso nei seguenti quattro percorsi: Trasformazioni Luce, colore,

Dettagli

IL FORTE DI BARD E LA SCUOLA

IL FORTE DI BARD E LA SCUOLA IL FORTE DI BARD E LA SCUOLA I diversi percorsi didattici iniziano in classe con una precisa attività propedeutica di introduzione e preparazione alla visita del Museo delle Alpi. Giunti al Forte, operatori

Dettagli

IO tablet. a.s. 2014/2015 FORMAZIONE E STRUMENTI PER LA DIDATTICA INCLUSIVA ISA 1 LA SPEZIA E INS. RESP. PONZANELLI PATRIZIA

IO tablet. a.s. 2014/2015 FORMAZIONE E STRUMENTI PER LA DIDATTICA INCLUSIVA ISA 1 LA SPEZIA E INS. RESP. PONZANELLI PATRIZIA IO tablet FORMAZIONE E STRUMENTI PER LA DIDATTICA INCLUSIVA INS. RESP. PONZANELLI PATRIZIA ISA 1 LA SPEZIA E a.s. 2014/2015 PROGETTO PILOTA-SCUOLA E AUTISMO L ATTIVITA DI FORMAZIONE DEVE TRADURSI IN PROGETTAZIONE

Dettagli

AUTISMO: TEACCH, COMUNICAZIONE FACILITATA, ABA - VB

AUTISMO: TEACCH, COMUNICAZIONE FACILITATA, ABA - VB AUTISMO: TEACCH, COMUNICAZIONE FACILITATA, ABA - VB Dott.ssa Fabiani Micaela 15 Novembre 2014 AUTISMO DSM IV 1- DISTURBI PERVASIVI DELLO SVILUPPO Asperger Disturbo disintegrativo dell infanzia Disturbo

Dettagli

Ascolta e comprende testi orali "diretti" o "trasmessi" dai media cogliendone il senso, le informazioni principali e lo scopo.

Ascolta e comprende testi orali diretti o trasmessi dai media cogliendone il senso, le informazioni principali e lo scopo. Classe seconda scuola primaria G.Giacosa Caluso Insegnanti: Actis Oreglia Luigina, Praolini Cristiana Tematiche trasversali ( didattica per competenze-competenze digitali) Progetto didattico secondo il

Dettagli

PROGETTO ATTIVITÀ EDUCATIVE ISTITUTI SCOLASTICI ASSOCIAZIONE DEI COMUNI DI FONNI OLIENA - ORGOSOLO

PROGETTO ATTIVITÀ EDUCATIVE ISTITUTI SCOLASTICI ASSOCIAZIONE DEI COMUNI DI FONNI OLIENA - ORGOSOLO PROGETTO ATTIVITÀ EDUCATIVE ISTITUTI SCOLASTICI ASSOCIAZIONE DEI COMUNI DI FONNI OLIENA - ORGOSOLO È ormai noto che la base per orientare le future generazioni verso lo sviluppo sostenibile è l educazione

Dettagli

Obiettivi Esplorare, vivere e percorrere lo spazio correttamente Esprimersi con un linguaggio semplice ma corretto e Compiere riflessioni

Obiettivi Esplorare, vivere e percorrere lo spazio correttamente Esprimersi con un linguaggio semplice ma corretto e Compiere riflessioni 0011 0010 1010 1101 0001 0100 1011 0011 0010 1010 1101 0001 0100 1011 Obiettivi Esplorare, vivere e percorrere lo spazio correttamente Esprimersi con un linguaggio semplice ma corretto e Compiere riflessioni

Dettagli

Informazioni generali

Informazioni generali Informazioni generali Titolo Istituto scolastico Autrice Abstract Target Curriculo Prerequisiti Obiettivi Paura? No, grazie! - Frightened? No, thanks! Istituto Comprensivo di Cetona (SI) Morgantini Luana

Dettagli

ATTIVITA : La compravendita. Situazione problematica

ATTIVITA : La compravendita. Situazione problematica La compravendita Traguardo di riferimento europeo: L alunno si muove con sicurezza nel calcolo scritto e mentale Risolve facili problemi, mantenendo il controllo sia sul processo risolutivo, sia sui risultati;

Dettagli

Costruire strategie visive attraverso tecnologie touch: l App Tools for Autism

Costruire strategie visive attraverso tecnologie touch: l App Tools for Autism Autismo: le strategie visive nel percorso di vita 25-26 ottobre 2013 Costruire strategie visive attraverso tecnologie touch: l App Tools for Autism Francesca Brunero Psicologa Centro Autismo e Sindrome

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE LUNGHI LAURA INFORMAZIONI PERSONALI

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE LUNGHI LAURA INFORMAZIONI PERSONALI F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome LUNGHI LAURA Nazionalità Italiana Data di nascita NOVARA, 30/08/1983 ESPERIENZA LAVORATIVA

Dettagli

Dalla geometria alla tela Ines Marazzani

Dalla geometria alla tela Ines Marazzani Dalla geometria alla tela Ines Marazzani Questo articolo è stato oggetto di pubblicazione in: Marazzani I. (2006). Dalla geometria alla tela. La Vita Scolastica. Dossier 4, 27-30. Introduzione Oggetti

Dettagli

EDUCAZIONE STRUTTURATA E AUSILI VISIVI

EDUCAZIONE STRUTTURATA E AUSILI VISIVI EDUCAZIONE STRUTTURATA E AUSILI VISIVI Centro Autismo e Disturbi dello Sviluppo Azienda USL di Rimini U.O. di Neuropsichiatria dell Infanzia e dell Adolescenza Formazione insegnanti anno scolastico 2013-14

Dettagli

Risorse da utilizzare in ambito didattico. Il GrilloParlante

Risorse da utilizzare in ambito didattico. Il GrilloParlante Risorse da utilizzare in ambito didattico Il GrilloParlante Nome: GrilloParlante Versione: 1.3 Tipo: Universal (iphone e ipad) Lingua: Italiano Età: 5 anni E una applicazione che facilita l apprendimento

Dettagli

I libri del coniglietto Marco

I libri del coniglietto Marco catalogo 2015 2 I libri del coniglietto Marco Il tenero Marco accompagna i bambini alla scoperta del mondo. Questa serie incentiva lo sviluppo del vocabolario e aiuta ad affrontare le prime situazioni

Dettagli

PROGETTAZIONE FORMATIVA ANNUALE

PROGETTAZIONE FORMATIVA ANNUALE ISTITUTO COMPRENSIVO LUCCA 3 Via don Minzoni, 244 SANT ANNA 55100 LUCCA C.F. 92051740469 0583/581457 Fax : 0583/581997 ex DD n. 3 di Lucca 0583/584388 Fax: 0583/419187 ex Scuola secondaria 1 Carlo del

Dettagli

PROGETTAZIONE FORMATIVA ANNUALE

PROGETTAZIONE FORMATIVA ANNUALE ISTITUTO COMPRENSIVO LUCCA 3 Via don Minzoni, 244 SANT ANNA 55100 LUCCA C.F. 92051740469 0583/581457 Fax : 0583/581997 ex DD n. 3 di Lucca 0583/584388 Fax: 0583/419187 ex Scuola secondaria 1 Carlo del

Dettagli

Laboratorio di Comunicazione Aumentativa Alternativa CAA

Laboratorio di Comunicazione Aumentativa Alternativa CAA Scuola polo di Cuneo I.I.S. Grandis Corso IV Novembre, 16 - Cuneo Laboratorio di Comunicazione Aumentativa Alternativa CAA COGNO Stefania psicologa NPIASLCN1 Fossano GAVEGLIO Maria Teresa Educatrice Professionale

Dettagli

Progetto ABA per l autismo

Progetto ABA per l autismo Progetto Paletta e secchiello... per costruire insieme una realtà diversa PREMESSA Nella zona del Vicentino, come in altri Comuni d Italia, si osserva una mancanza di risorse nella riabilitazione dei soggetti

Dettagli

PROGETTI SCUOLA DELL INFANZIA 2009/2010

PROGETTI SCUOLA DELL INFANZIA 2009/2010 PROGETTI SCUOLA DELL INFANZIA 2009/2010 PROGETTO ACCOGLIENZA A SCUOLA SIAMO TUTTI AMICI Fermani Roberta Nocelli Rita - Grassi Katia Bambini di 2 anni e mezzo e 3 anni Sezioni D e E Il progetto Accoglienza

Dettagli

il CTS - Le ali e il Progetto Una scuola per tutti tutti per la scuola M. Urbinati M. A. Difonzo

il CTS - Le ali e il Progetto Una scuola per tutti tutti per la scuola M. Urbinati M. A. Difonzo il CTS - Le ali e il Progetto Una scuola per tutti tutti per la scuola M. Urbinati M. A. Difonzo CHI SIAMO è stato istituito nell'ambito del Progetto Ministeriale Nuove Tecnologie e Disabilità offre consulenza

Dettagli

Maria Caccetta. Autismo: 5 strategie pratiche, per lavorare bene in classe. Guida Gratuita

Maria Caccetta. Autismo: 5 strategie pratiche, per lavorare bene in classe. Guida Gratuita Maria Caccetta Autismo: 5 strategie pratiche, per lavorare bene in classe Guida Gratuita Mi presento Ciao mi chiamo Maria Caccetta, sono una psicologapsicoterapeuta con formazione cognitivo-comportamentale.

Dettagli

CIRCOLO DIDATTICO DI CALUSO TRAGUARDI DI COMPETENZA CURRICOLO D ISTITUTO - SCUOLA DELL INFANZIA

CIRCOLO DIDATTICO DI CALUSO TRAGUARDI DI COMPETENZA CURRICOLO D ISTITUTO - SCUOLA DELL INFANZIA TEMATICA PORTANTE: TIPOLOGIA TESTUALE - TESTO NARRATIVO (Testo narrativo - tutte le tipologie affrontate) Saper ascoltare e comprendere le narrazioni. Saper raccontare esperienze personali. Dimostra piacere

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO AVIGLIANO CENTRO PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA ANNO SCOLASTICO 2014/2015

ISTITUTO COMPRENSIVO AVIGLIANO CENTRO PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA ANNO SCOLASTICO 2014/2015 ISTITUTO COMPRENSIVO AVIGLIANO CENTRO PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA ANNO SCOLASTICO 2014/2015 Un bambino, un insegnante, un libro e una penna possono cambiare il mondo. Malala Yousafzai Premio Nobel per

Dettagli

Educare alla solidarietà, scoprire il volontariato

Educare alla solidarietà, scoprire il volontariato Educare alla solidarietà, scoprire il volontariato Il progetto Educare alla solidarietà, scoprire il volontariato è nato in seguito ad un progetto pilota avviato durante l anno scolastico 1999/2000 e presentato

Dettagli

PROFILO DINAMICO FUNZIONALE. 1. CONDIZIONI FISICHE (ev. Diagnosi clinica fornita alla scuola)

PROFILO DINAMICO FUNZIONALE. 1. CONDIZIONI FISICHE (ev. Diagnosi clinica fornita alla scuola) PEI ROBERTO - Barbara Corallo - Valeria Crespi - Manuela Guidobaldi - Emanuele Morandi PROFILO DINAMICO FUNZIONALE 1. CONDIZIONI FISICHE (ev. Diagnosi clinica fornita alla scuola) Ritardo mentale lieve

Dettagli

Gruppi di abilità sociali con bambini con disturbo dello spettro autistico: una ricerca-intervento

Gruppi di abilità sociali con bambini con disturbo dello spettro autistico: una ricerca-intervento Gruppi di abilità sociali con bambini con disturbo dello spettro autistico: una ricerca-intervento UONPIA Ospedali Civili di Brescia Università di Milano Bicocca La ricerca Obiettivo Monitorare gli eventuali

Dettagli

Anno scolastico 2013-2014

Anno scolastico 2013-2014 OFFERTA DIDATTICA SCUOLE Anno scolastico 2013-2014 TECHNOTOWN offre al mondo della scuola - percorsi tematici della durata complessiva di circa 1 ora e 20 minuti, mirati alla scuola Primaria (classi III-V

Dettagli

http://www.impariamoascrivere.it/index.php?pagina=home - Sito specifico per gli insegnanti di Italiano con materiali e schede utili per la didattica.

http://www.impariamoascrivere.it/index.php?pagina=home - Sito specifico per gli insegnanti di Italiano con materiali e schede utili per la didattica. Siti con materiali didattici per ogni disciplina: http://www.ciaomaestra.com/ http://www.lauraproperzi.it/ http://www.lacartellabella.com/ http://www.maestrasabry.it/index.htm http://www.maestramary.altervista.org/index.html

Dettagli

I NOSTRI PROGETTI 2014/15. Scuola dell'infanzia

I NOSTRI PROGETTI 2014/15. Scuola dell'infanzia I NOSTRI PROGETTI 2014/15 Scuola dell'infanzia Accoglienza Scolastico Tutti Tutte le sezioni di scuola dell'infanzia, Attività volte a favorire l'inserimento dei nuovi alunni. Enea, la Scolastico Tutti

Dettagli

MOSTRE BIBLIOGRAFICHE

MOSTRE BIBLIOGRAFICHE Promozione alla lettura Catalogo -2015 2-Tema MOSTRE BIBLIOGRAFICHE Il catalogo Il catalogo propone un ventaglio molto ampio di proposte, raccolte in funzione dell età dalla primissima infanzia, agli adulti

Dettagli