CITTÀ DI CORBETTA Settore Affari Generali Via C. Cattaneo Corbetta ( MI) tel

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CITTÀ DI CORBETTA Settore Affari Generali Via C. Cattaneo 25 20011 Corbetta ( MI) tel. 02 97204245"

Transcript

1 CITTÀ DI CORBETTA Settore Affari Generali Via C. Cattaneo Corbetta ( MI) tel CAPITOLATO PER LA REALIZZAZIONE DI UN APPLICAZIONE PER SMARTPHONE E TABLET FINALIZZATA ALLA PROMOZIONE E FRUIZIONE DEL TERRITORIO DI CORBETTA. Cpv informazione e promozione servizi sviluppo software personalizzati C.I.G A07 In esecuzione della determinazione del Responsabile del Settore Affari Generali n. 117 del 18/06/2013 registrata al numero generale 503 della segreteria Art. 1 - AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE DELL APPALTO E LUOGO DI ESECUZIONE DEL SERVIZIO Comune di Corbetta, Via C. Cattaneo Corbetta (MI) P.IVA Tel (Settore Affari Generali) (Servizio CED), Fax sito internet posta istituzionale certificata : Luogo di esecuzione del servizio: Comune di Corbetta provincia di Milano, Italia. Art. 2 OGGETTO DELL APPALTO Si tratta di un appalto misto di servizi e forniture come descritto dal combinato disposto del comma 1 e del comma 2 lettera a) dell art. 14 del D. LGS. 163/2006, ovvero un contratto avente per oggetto la fornitura di prodotti nonché alcuni servizi connessi. Cpv informazione e promozione servizi sviluppo software personalizzati L oggetto dell appalto consiste nella fornitura di prodotti e servizi necessari per la realizzazione di una applicazione per smartphone e tablet finalizzata alla promozione e fruizione del territorio di Corbetta. L appalto è così articolato: 1. Fornitura di un applicazione per smartphone e tablet di tipo promozionale e turistico comprensiva di : - piattaforma tecnologica. - Sviluppo, organizzazione, implementazione e data entry iniziale fino al collaudo e messa on line dei contenuti (testi, video, immagini ), già messi a disposizione e predisposti dagli uffici comunali competenti; la successiva messa on line dei contenuti sarà effettuata dal personale comunale adeguatamente formato dalla ditta;

2 2. Formazione per n. 5 addetti comunali all implementazione e aggiornamento dei contenuti ; 3. Piano di promozione dell applicazione 4. Assistenza tecnica e manutenzione per tutto il periodo oggetto dell appalto ( 24 mesi) Art. 3 - AMMONTARE DEL SERVIZIO L importo complessivo posto a base di gara, riferito alla intera durata del contratto, è pari ad , I.V.A. 21% esclusa. Tale valore è finanziato dai fondi del Bilancio Comunale. Con tale finanziamento si intendono interamente compensati all impresa aggiudicataria tutti gli oneri, espressi e non dal capitolato, inerenti e conseguenti ai servizi riferiti all oggetto dell appalto. Non sono ammesse offerte in aumento sul totale posto a base d'asta. Art. 4 - MODALITÀ DI AFFIDAMENTO L individuazione della ditta fornitrice avverrà mediante esperimento di procedura aperta secondo il criterio del prezzo economicamente più vantaggioso, con importo offerto inferiore a quello posto a base di gara, così come previsto dagli artt. 81, comma 1, e 83, del Decreto Legislativo 163 del 12 aprile 2006 s.m.i., in base al quale vengono assegnati: 1. massimo 15 (quindici) punti per il prezzo offerto; 2. massimo 85 (ottantacinque) punti per la qualità tecnica delle offerte; per un totale massimo di 100 (cento) punti complessivi. In caso di frazione di punti si effettuerà un arrotondamento alla seconda cifra decimale, se inferiore a 5 per difetto, se pari o superiore a 5 per eccesso. Per il prezzo offerto si adotterà il sistema di calcolo di seguito specificato: X = (Pmin*C) / PO X Punteggio da attribuire; Pmin Prezzo più basso offerto dalle ditte ammesse alla gara; C Punteggio massimo attribuibile (pari a punti 15); PO Prezzo offerto dalla singola ditta; * Operazione matematica di moltiplicazione; / Operazione matematica di divisione; Il punteggio per la qualità tecnica delle offerte (massimo 85 punti) viene ripartito secondo il seguente schema: CRITERI PUNTEGGIO MASSIMO ATTRIBUIBILE Semplicità e intuitività nell utilizzo 16 dell applicazione da parte dell utente medio finale Facilità delle modalità di implementazione e 16 aggiornamento da parte dell amministratore

3 Efficacia del format e progetto grafico 14 Assistenza tecnica 10 Qualità, dettaglio ed efficacia del piano di 8 formazione del personale comunale Gestione multilingua 8 Tempi di esecuzione 7 Qualità, dettaglio ed efficacia del piano di promozione dell applicazione 6 Il punteggio finale relativo all offerta tecnica è dato dalla somma dei punteggi attribuiti alle singole componenti dell offerta stessa, che saranno calcolati e verbalizzati in sede di commissione di gara. L offerta economica verrà aperta in seduta pubblica, in data da comunicarsi, solo dopo l esame, da parte dell apposita Commissione di gara riunita in seduta riservata, dell offerta tecnica e dell attribuzione del relativo punteggio. L offerta economica dovrà essere espressa sia in cifre che in lettere, nel caso discordanza tra l indicazione del prezzo espresso in cifre e quello in lettere, sarà ritenuto valido quello più vantaggioso per la Stazione appaltante, ai sensi dell art. 72 del R.D. 827/1924. Art. 5 - CARATTERISTICHE MINIME DEL SERVIZIO / PRODOTTI RICHIESTI Si veda allo scopo l allegato progetto al bando. Art. 6 - LUOGO E TERMINE DI ESECUZIONE DEL SERVIZIO Il termine di realizzazione ed attivazione della fornitura a noleggio, da eseguirsi presso la sede comunale in Via C. Cattaneo 25 nel Comune di Corbetta, è fissato improrogabilmente entro il termine dichiarato dalla ditta nel progetto tecnico, in riduzione rispetto al termine massimo di 120 gg. previsto dal capitolato di gara. La consegna, installazione e messa in esercizio del sistema sono a carico della Ditta aggiudicataria. Dovranno, inoltre essere garantiti idonei servizi di assistenza sistemistica, al fine di assicurare il corretto avviamento dei servizi oltre ad una consona autonomia operativa da parte del personale dei rispettivi servizi Art. 7 PREZZI E INVARIABILITA DEI PREZZI I prezzi indicati in offerta si intendono invariabili e indipendenti da qualsiasi eventuale sfavorevole circostanza che possa verificarsi. Il prezzo in base al quale sarannno pagate le forniture appaltate è comprensivo di tutte le spese afferenti direttamente o indirettamente la fornitura e i servizi oggetto del presente appalto, nessuna esclusa, ( a puro titolo di esempio : ideazione, progettazione e sviluppo dell applicazione, formazione

4 del personale, assistenza tecnica per tutto il periodo di durata delle fornitura, promozione, oneri per la sicurezza dei lavoratori dell aggiudicatario ) Non sono ammesse offerte in aumento sul totale posto a base d'asta. Non vi sono costi della sicurezza ai sensi dell'art. 86 del D. lgs. 163/2008 e della determinazione n. 3/2008 dell'autorità per la vigilanza sui contratti pubblici di lavori, servizi e forniture. Art. 8 DURATA E RINNOVO Il presente contratto avrà durata di mesi 24 a decorrere dalla data di verbale di ultimazione della fornitura. Ai sensi dell art. 31, comma 4, lett. b) della direttiva 2004/18/CE, l Amministrazione aggiudicatrice potrà procedere a riaffidare all impresa aggiudicataria servizi analoghi a quelli costituenti oggetto della presente gara. La nuova aggiudicazione sarà effettuata sulla base di una adeguata istruttoria tecnica delle condizioni di mantenimento dell interesse pubblico e di vantaggio economico effettivo, da realizzarsi almeno tre mesi prima della scadenza naturale del contratto e previa acquisizione di formale attestazione di disponibilità da parte dell impresa. La nuova aggiudicazione sarà effettuata per una durata ulteriore massima di due anni successivi e consecutivi alla conclusione dell affidamento iniziale, previa intesa in ordine all aggiornamento dei prezzi e limitatamente al canone annuale di assistenza e supporto tecnico. La nuova aggiudicazione avrà luogo esclusivamente qualora le normative vigenti all'atto dell'eventuale esercizio dell'opzione di rinnovo da parte dell'amministrazione Comunale lo permettano. L Amministrazione si riserva inoltre la facoltà di prorogare il contratto per un massimo di sei mesi, in relazione a necessità operative derivanti dallo sviluppo delle procedure per una nuova gara per l affidamento dei servizi o per diversa soluzione gestionale degli stessi. L'impresa è impegnata ad accettare tale eventuale proroga alle condizioni del contratto, nessuna esclusa. Alla data di scadenza del contratto lo stesso si intenderà cessato senza disdetta da parte del Comune di Corbetta. Art. 9 MODALITA DI ESECUZIONE DEL CONTRATTO E TEMPI DI ESECUZIONE Il prezzo dell appalto è da intendersi riferito alla fornitura di beni e servizi indicati all art. 2, -eseguita a corpo e non a misura e con prestazione di risultato, avendo per risultato non solo l installazione e attivazione dell applicazione ma anche la sua piana funzionalità operativa, vincolando la ditta fino a quando l applicazione non sarà stata condotta ad un regime di stabilità operativa (entro i termini del collaudo tecnico) e pertanto accollandosi ogni eventuale onere suppletivo anche imprevisto da ogni e qualsiasi causa dipendente. Detta prestazione di risultato è da intendersi ovviamente estesa anche alle operazioni di promozione e assistenza tecnica e pertanto dosi accollandosi ogni eventuale onere suppletivo anche imprevisto da ogni causa dipendente. Tempi di esecuzione : Giorni 120 naturali e consecutivi decorrenti dalla data di stipula del contratto secondo il seguente cronoprogranmma che è da intendersi quale requisito minimo, migliorabile dalla ditta in sede di offerta economica e attribuzione del punteggio di qualità del progetto alla voce Tempi di esecuzione :

5 CRONOPROGRAMMA/mesi (120 gg.) A Sviluppo e fornitura della X X piattaforma B Sviluppo, organizzazione e X X X implementazione del contenuto iniziale C Formazione operatori X D Collaudo tecnico X X E Messa on line / promozione X F Fine fornitura X La fase di assistenza e manutenzione deve coprire l intera durata delle fornitura fino alla scadenza del contratto o eventuale rinnovo dello stesso. Art OBBLIGHI DELL IMPRESA Tutte le forniture e i servizi devono essere eseguiti accuratamente ed a regola d arte e seguendo tassativamente le indicazioni comunicate dall'amministrazione Appaltante. Nel caso in cui la fornitura risulti difforme dal bene o servizio oggetto in offerta o difforme a quanto ordinato, l Amministrazione Appaltante ha il diritto di respingere la stessa ed il fornitore l obbligo di ritirare il prodotto o modificare il servizio offerto o fornito e di sostituirlo, nel termine che gli verrà indicato, con altro bene o servizio corrispondente alla qualità e quantità stabilite. In caso di mancata o ritardata sostituzione, nonché di mancato rispetto dei termini di consegna delle forniture o delle installazionei o modificazione dei servizi resi, l Amministrazione appaltante sarà autorizzata a rivolgersi ad altro fornitore di fiducia, con totale spese a carico del fornitore inadempiente, che non potrà effettuare opposizione alcuna, o sollevare eccezioni sulla qualità del bene acquisito. Art CONTESTAZIONI Il Comune ha diritto di respingere, e la ditta l obbligo di ritirare o modificare, le forniture e i servizi offerti che presentino imperfezioni e/o difformità dalle richieste o, comunque, per altre ragioni inaccettabili, siano esse la totalità di quelle consegnate o servizi resi o solo una parte. La ditta, in tali ipotesi, dovrà provvedere, nel termine che gli verrà indicato con lettera di contestazione, alla sostituzione del materiale suddetto con altro corrispondenti alla qualità stabilita. La ditta fornitrice ha l obbligo di intervenire per eliminare, a propria cura e spese senza alcun addebito al Comune, gli eventuali difetti entro il termine indicato nella comunicazione dell Ente contenente l inconveniente rilevato e l invito ad intervenire. Art. 12- PENALITÀ Il fornitore che non rispetta uno dei termini indicati all'art. 9 o dichiarati in sede di offerta, o che consegna materiale e forniture o eroga servizi di qualità non conformi a quanto stabilito a e richiesto e, invitato a sostituirla, vi provveda in ritardo, contravviene ai patti stabiliti.

6 Per ogni giorno lavorativo di ritardo sui termini indicati o di ritardata sostituzione del materiale o dei servizi di qualità non conforme a quella stabilita e richiesta, verrà applicata una penale di 40,00 che verrà decurtata dal compenso e qualora risulti insufficiente dalla cauzione definitiva o provvisoria versata. Art. 13 PROROGHE Qualora la ditta appaltatrice per cause ad essa non imputabili, non possa ultimare le forniture entro il termine stabilito, può chiedere una proroga, presentando apposita richiesta motivata per iscritto sulle quali l ente si riserva di decidere come stabilito dal codice degli appalti. Art. 14 VERIFICA DELLE REGOLARE ESECUZIONE ECOLLAUDO TECNICO L ente verificherà la regolare esecuzione delle prestazioni in relazione a quanto stabilito nel presente capitolato sulla base di rapporto di avanzamento presentati dall affidatario, a quanto contenuto nell offerta tecnica e a quanto eventualmente contenuto nelle norme specifiche del contratto, facendo riferimento al cronoprogramma presentato. Prima della messa on line dell applicazione, la Commissione effettuerà un collaudo tecnico per verificare la corrispondenza della fornitura con quanto richiesto nel progetto. Art CLAUSOLA RISOLUTIVA ESPRESSA Nel caso in cui l Impresa non provvedesse ad eseguire in tutto o in parte il servizio alla stessa assegnato, o trascurasse l adempimento delle condizioni di cui sopra con particolare riferimento agli obblighi prescritti dagli artt.9 e 10, l Ente potrà, in pieno diritto, risolvere il contratto in qualunque tempo salvo preavviso di otto giorni; le eventuali maggiori spese saranno poste a carico dell Impresa anzidetta, con diritto di risarcimento di eventuali danni oltre all incameramento della cauzione. Art OBBLIGHI DELL IMPRESA ASSICURAZIONI SOCIALI E RESPONSABILITÀ L impresa Fornitrice si assume l obbligo di osservanza del contratto collettivo nazionale della categoria, nelle sue parti normative ed economiche, nonché gli specifici accordi integrativi assunti in sede locale con particolare riguardo ai minimi retributivi tabellari e alla salvaguardia dell occupazione sia nei confronti dei lavoratori dipendenti, che dei soci lavoratori delle cooperative. Art DISPOSIZIONI IN MATERIA DI SICUREZZA Le prestazioni che sono oggetto del presente contratto dovranno essere svolte nel pieno rispetto di tutte le norme vigenti in materia di sicurezza di cui al D. Lgs. 626/94 e successive modificazioni, con particolare riferimento all art. 4 comma 2 lettere A - B - C, sia per quanto concerne il personale dipendente della Ditta assegnataria, sia per eventuali danni che possano derivare al personale dell Ente o a terzi per diretta responsabilità del servizio espletato. La Ditta fornitrice dovrà porre in essere nei confronti dei propri dipendenti tutti i comportamenti dovuti in forza delle normative disposte a tutela della sicurezza e igiene del lavoro e dirette alla prevenzione degli infortuni e delle malattie professionali. In particolare, esigerà dal proprio personale il rispetto della normativa di sicurezza e dai propri preposti di controllare tale rispetto.

7 Dovrà far osservare al suo personale tutte le procedure interne in materia di prevenzione e protezione dai rischi e di tutela ambientale adottate nell ambito delle aree dell Ente delle quali verrà informato. Non vi sono costi della sicurezza ai sensi dell'art. 86 del D. lgs. 163/2008 e delle determinazione n. 3/2008 dell'autorità per la vigilanza sui contratti pubblici di lavori, servizi e forniture Non si ravvisano rischi da interferenza per la presente fornitura e pertanto non è prevista la redazione del D.U.V.R.I. Art SUBAPPALTO Il subappalto è ammesso nei termini stabiliti dalla legge 55/1990 e dalla vigente normativa di riferimento, in particolare l' art. 118 del D. lgs. 163/2006, e dovrà essere espressamente indicato nell'offerta la parte di appalto che si intenda eventualmente subappaltare. Art PAGAMENTO Il pagamento del compenso avverrà in unica soluzione per la parte di offerta afferente le voci piattaforma tecnologica, sviluppo organizzazione e implementazione e data entry iniziale dei contenuti, formazione personale, piano di promozione. Per le voce canone biennale assistenza tecnica e manutenzione il pagamento avverrà con canone annuale anticipato e pertanto per il 2013 sarà contestuale alla fattura delle voci di cui al punto precedente, mentre per il 2014 ad inizio anno. I pagamenti avverranno mediante bonifico bancario dietro presentazione di apposita regolare fattura, entro 30 giorni dalla data di ricevimento (registrazione al Protocollo generale) della fattura da parte del Comune. Dovranno riportare l'ammontare della fornitura, il capitolo del bilancio comunale di imputazione e il numero di impegno di spesa assunto ( che verranno comunicati dalla Amministrazione Comunale contestualmente all'ordine di conferma della fornitura). Art SPESE CONTRATTUALI La ditta che risulterà aggiudicataria dovrà stipulare con la amministrazione aggiudicataria idoneo contratto nella forma pubblico-amministrativa con intervento del Segretario Comunale, per il quale dovranno essere versati diritti di segreteria nell'importo fissato dalle normative vigenti, le marche da bollo previste e la tassa di registrazione del contratto.(regolamento dei contratti del Comune di Corbetta). La Ditta aggiudicataria, a richiesta dell'amministrazione, si presenterà per la stipula del contratto ed in caso di rifiuto, anche tacito, incorrerà nelle sanzioni previste dall'art. 332 della legge 20 marzo 1865 n. 2248, all. F, nonchè dell'art. 5 della legge 8 ottobre 1984, n. 687 Art.18 - CAUZIONE DEFINITIVA La Ditta aggiudicataria, a garanzia del corretto e puntuale svolgimento delle forniture, dovrà presentare all atto della stipulazione del contratto,cauzione definitiva presso il Comune, in uno dei modi previsti dalla L. 348/1982, di importo pari al 10 % del corrispettivo globale del contratto, cauzione nei confronti della quale, in caso di

8 inadempimento da parte dell impresa, il Comune potrà esercitare il diritto di ritenzione. La cauzione è dovuta a garanzia dell esatto adempimento degli obblighi derivanti dal capitolato, dell eventuale risarcimento dei danni, nonché del rimborso delle spese che il Comune dovesse eventualmente sostenere durante la gestione a causa di inadempimento della obbligazione o cattiva esecuzione del servizio da parte della I.A., ivi compreso il maggior prezzo che il comune dovesse pagare qualora dovesse provvedere a diversa assegnazione del contratto aggiudicato alla I.A.,in caso di risoluzione. Al termine del contratto la cauzione sarà svincolata, previa constatazione di completo adempimento del servizio aggiudicato e comunque dopo risolta ogni eccezione inerente e conseguente il capitolato.fatto salvo il diritto al risarcimento di eventuali maggiori danni, il Comune può, in qualunque momento e con la adozione di semplice atto amministrativo, trattenere sul deposito cauzionale i crediti derivanti a suo favore dal presente capitolato e dal relativo contratto; in tal caso l aggiudicatario rimane obbligato a reintegrare o ricostituire il deposito cauzionale entro 10 giorni dalla data di notificazione del relativo avviso. Art FORMA DEL CONTRATTO La ditta che risulterà aggiudicataria dovrà stipulare con la amministrazione aggiudicataria idoneo contratto nella forma pubblico-amministrativa con intervento del Segretario Comunale, per il quale dovranno essere versati diritti di segreteria nell'importo fissato dalle normative vigenti, le marche da bollo previste e la tassa di registrazione del contratto.(regolamento dei contratti del Comune di Corbetta). IL RESPONSABILE DEL SETTORE AFFARI GENERALI (F.to Dott. Guido Milani) PER ACCETTAZIONE : IL LEGALE RAPPRESENTANTE DELLA DITTA :.

9 PROGETTO PER LA REALIZZAZIONE DI UN APPLICAZIONE PER SMARTPHONE E TABLET FINALIZZATA ALLA PROMOZIONE E FRUIZIONE DEL TERRITORIO DI CORBETTA. Il Comune di Corbetta ha avviato nell ultimo biennio diverse azioni rivolte ai cittadini che spaziano dall organizzazione, messa in rete e realizzazione di materiale informativo avente ad oggetto il patrimonio storico, architettonico e paesaggistico del territorio alla realizzazione di servizi a favore dei cittadini e delle imprese. Per questo motivo l ente intende realizzare un applicazione per smartphone e tablet finalizzata alla promozione e fruizione del territorio della città di Corbetta; tale obbligazione sarà oggetto di procedura ad evidenza pubblica. Deve essere previsto il caricamento dei contenuti georeferenziati. L applicazione dovrà rispondere ai seguenti obiettivi minimi: - promozione degli eventi in programma sul territorio - fornire informazioni generali e di approfondimento in relazione al patrimonio storico artistico, religioso e culturale; - fornire informazioni di pubblica utilità per i visitatori nonché per i cittadini del territorio ( a solo titolo di esempio : orari apertura uffici, ubicazione uffici pubblici, attività commerciali ) Sarà valutata positivamente la presenza, nell applicazione, della possibilità da parte degli utenti di dialogare con l Amministrazione Comunale per il tramite dell applicazione, prevedendo ad esempio la possibilità di lasciare commenti o segnalazioni. Nelle informazioni di presentazione dell applicazione dovranno essere presenti quelle indicazioni che permetteranno all utente di conoscere la paternità del progetto e sarà pertanto obbligatorio inserire lo stemma del Comune di Corbetta all interno di ogni pagina o sezione dell applicazione. Si richiede che l applicazione sviluppata sia pubblicata e quindi resa scaricabile gratuitamente dagli store ufficiali o dai portali di riferimento ( Android market, Apple store, Windows phone, ecc..) oltre che dal sito dell Ente e dai siti tematici eventualmente collegati. Caratteristiche tecniche La soluzione dovrà esser fruibile su smartphone e tablet e modelli mobili con differenti sistemi operativi tra i quali almeno Android, ios e Windows. Per ognuna di queste famiglie devono essere supportati tutti gli smartphone ed i tablet in commercio attualmente. Lo sviluppo di un mobile site ad hoc e di una browser based mobile app non è ritenuta una soluzione soddisfacente per gli obiettivi del progetto. Nessuna preclusione invece per una soluzione mista, dove accanto ad un mobile site ad hoc vengano forniti i relativi servizi mobile in termini di native app multipiattaforma e multidevice. L utente dovtrà potere fruire dell applicazione almeno nelle seguenti modalità: - Modalità lista: visualizzazione della lista dei punti di interesse e degli itinerari suddivisi per categoria, con la possibilità di accedere alla scheda di dettaglia di ciascuno

10 - Modalità mappa: geo-localizzazione dei punti di interesse e degli itinerari su una mappa con la possibilità di accedere alla scheda di dettaglio di ognuno Sarà valutata positivamente la presenza della modalità aumentata : in punti di interesse vengono mostrati all interno della realtà geofisica circostante semplicemente ruotando la camera dello smartphone o tablet verso la direzione desiderata. L applicazione dovrà inoltre essere dotata di possibilità di utilizzarla in almeno italiano e inglese. Eventuali possibilità di ulteriori lingue aggiuntive ( francese e rumeno in particolare, e poi spagnolo ) saranno oggetto di positiva valutazione da parte della commissione di gara. L applicazione dovrà permettere di eseguire ricerche ed azioni in grado di : - Fornire informazioni sui punti di interesse richiesti dall utente; - Visualizzare foto, video, ecc sui punti di interesse richiesti dall utente; - Mostrare i punti di interesse all interno di una mappa o sulla camera disponibile sul device - Condurre l utente al punto di interesse attraverso funzionalità navigatore. L applicazione dovrà funzionare anche in modalità off line in modo che l utente possa anche pianificare prima il proprio itinerario. L applicazione dovrà : - Gestire un database contenete le informazioni che vi si vogliono mostrare e che saranno dettagliate in seguito. Tale database dovrà essere aggiornabile ed implementabile in qualsiasi momento con almeno i seguenti sistemi operativi : Android, Ios, Windows. - Ricevere notifiche ed effettuare aggiornamenti on line automatici del database di cui sopra; - Essere configurata in modo da consentire la visibilità sia in orizzontale che in verticale sugli schermi di smartphone e tablet; - Offrire agli utenti la possibilità di parametrizzare e/o modificare i propri settaggi utente durante l utilizzo dell app. - Ottimizzare i tempi di risposta necessari ad un utilizzo dell app. in mobilità, minimizzando così il consumo di banda larga mobile internet e/o saturazione dell access point in caso di wi fi pubblico. Sarà positivamente valutata la presenza di un sistema di assistenza per l utente, che potrà segnalare eventuali malfunzionamenti dell app. e per l ente per problemi nella gestione del database contenuti Contenuti. I contenuti dell app sono riferiti al Comune di Corbetta. L utente può accedere ad un calendario eventi ed ad una sezione sul territorio con contenuti introduttivi sul territorio in generale e su singoli punti di interesse in particolare. Per questi ultimi l utente avrà la possibilità di scoprire i punti di interesse, organizzati per schede multimediali ( testo, immagini/ video). Dovranno essere indicarti almeno i seguenti punti di interesse : - Palazzo Municipale - Parco Comunale - Santuario Madonna dei Miracoli

11 - Chiesa prepositurale San Vittore - Piazza del Popolo - Palazzo Brentano - Villa Angelo della Torre - Villa Massari; - Edificio Liberty via Verdi sede catasto - Villa Mereghetti - Castello di San Ambrogio - Villa Frisiani Mereghetti - Villa Borri Manzoli - Villa De Vecchi - Museo Pisani Dossi - Fontanile in frazione Castellazzo - Chiesa di S. Sebastiano - Chiesa di S. Ambrogio - Torre Medievale - Frazione Castellazzo e chiesa di S. Giuseppe ; Fontanile di Castellazzo - Frazione Soriano e chiesa S. Bernardo - Frazione Cerello e Chiesa S. Vincenzo Le schede tecniche dovranno, per i punti di interesse di cui sopra, fornire informazioni di carattere storico, artistico, nonché eventuali indicazioni di utilità ( orari di apertura ) e link utili se disponibili. Dovranno essere presenti nell app anche i seguenti punti di utilità: - Edificio comunale - Stazione ferroviaria - Capolinea autobus - Farmacie - Casa dell acqua - Biblioteca comunale - Stadio comunale - Scuole Le schede dei punti di utilità dovranno riportare tutte le informazioni utili al visitatore ( orari,contatti ). Prodotti e servizi sponsorizzati Il sistema dovrà essere predisposto per una successiva implementazione mediante diverso appalto, che consenta agli esercenti del territorio ( agriturismi, bar, ristoranti, negozi, centri commerciali, ) interessati ad utilizzare l applicazione come propria vetrina promozionale di inserirsi in una apposita area, secondo modalità e costi da stabilirsi a cura del committente, e inserire la propria attività commerciale all interno dell applicazione mobile. Formazione degli operatori Successivamente al collaudo e alla prima messa on line, l inserimento di nuovi contenuti, anche in lingua straniera e l aggiornamento degli stessi sarà a cura del personale comunale. Per questo è prevista la formazione per almeno cinque addetti da erogare in modalità frontale presso gli uffici dell ente, secondo un monte ore e con modalità da dichiarare nel progetto tecnico e che darà oggetto di valutazione da parte della commissione di gara.

12 Sarà positivamente giudicata con il punteggio massimo attribuibile la disponibilità della ditta a occuparsi direttamente dell aggiornamento e inserimento dei nuovi contenuti durante tutta la durata dell appalto, senza alcune onere aggiuntivo rispetto al prezzo offerto. Sarà valutata positivamente la presenza e possibilità di utilizzo di programmi di traduzione del materiale da pubblicare sull applicazione - o analoghi servizi messa disposizione dalla ditta. Piano di promozione. La ditta deve prevedere che lo sviluppo dell applicazione debba prevedere a compimento un piano di promozione che consenta la diffusione del prodotto, anche attraverso i canali di comunicazione a disposizione dell ente ( periodico comunale, sito istituzionale.).

Periodo: 1.3.2011 28.2.2014

Periodo: 1.3.2011 28.2.2014 PROCEDURA IN ECONOMIA ex art. 125 del D. Lgs. n. 63/2006 per l affidamento del servizio di CONTROLLO INTEGRATO DELLE INFESTAZIONI ENTOMATICHE E MURINE PRESSO LE STRUTTURE UNIVERSITARIE Periodo: 1.3.2011

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDE PUBBLICO 1.1.2016 31.12.2018. CIG

REPUBBLICA ITALIANA SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDE PUBBLICO 1.1.2016 31.12.2018. CIG REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI LOMAGNA (Prov. di Lecco) Contratto Rep. n. del SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDE PUBBLICO 1.1.2016 31.12.2018. CIG 6170496661 L anno duemilaquindici addì del mese di presso

Dettagli

PROGETTO ESECUTIVO MODICA ART SYSTEM PO FERS SICILIA 2007 2013 ASSE III OBIETTIVO OPERATIVO 3.1.3. LINEE D INTERVENTO 3.1.3.3.

PROGETTO ESECUTIVO MODICA ART SYSTEM PO FERS SICILIA 2007 2013 ASSE III OBIETTIVO OPERATIVO 3.1.3. LINEE D INTERVENTO 3.1.3.3. CAPITOLATO DI APPALTO PER LA FORNITURA DI MATERIALE INFORMATICO PER I SITI MUSEO CIVICO F.L.BELGIORNO FOYER TEATRO GARIBALDI CENTER OF CONTEMPORARY ARTS PROGETTO ESECUTIVO MODICA ART SYSTEM PO FERS SICILIA

Dettagli

Provincia di Sassari. C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20

Provincia di Sassari. C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20 C O M U N E D I M A R A Provincia di Sassari C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20 Email: protocollo@comune.mara.ss.it Pec: protocollo@pec.comune.mara.ss.it SERVIZIO AFFARI

Dettagli

Italia-Roma: Servizi di pulizia stradale 2013/S 154-268701. Bando di gara. Servizi

Italia-Roma: Servizi di pulizia stradale 2013/S 154-268701. Bando di gara. Servizi 1/6 Avviso nel sito web TED: http://ted.europa.eu/udl?uri=ted:notice:268701-2013:text:it:html Italia-Roma: Servizi di pulizia stradale 2013/S 154-268701 Bando di gara Servizi Direttiva 2004/18/CE Sezione

Dettagli

ama S.p.A. L AQUILA servizio acquisti e contratti Azienda della Mobilità Aquilana OGGETTO: locazione spazi pubblicitari.

ama S.p.A. L AQUILA servizio acquisti e contratti Azienda della Mobilità Aquilana OGGETTO: locazione spazi pubblicitari. servizio acquisti e contratti L Aquila 14 luglio 2014 Prot. 924 acq./dnc Spett.le Lotto CIG: Z111026FC0 OGGETTO: locazione spazi pubblicitari. Questa azienda intende locare gli spazi, utilizzabili a fini

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 SETTORE SEGRETARIO GENERALE SERVIZIO ELABORAZIONE DATI OGGETTO: 97.404,80 I.C. SERVIZIO DI ASSISTENZA TECNICA INTEGRALE E FORNITURA DI MATERIALE CONSUMABILE

Dettagli

VIT S.R.L. CAPITOLATO SPECIALE PER L'AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DELLA STRUTTURA POLIFUNZIONALE DENOMINATA CHALET PINETA IN COMUNE DI CEVO (BS)

VIT S.R.L. CAPITOLATO SPECIALE PER L'AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DELLA STRUTTURA POLIFUNZIONALE DENOMINATA CHALET PINETA IN COMUNE DI CEVO (BS) VIT S.R.L. CAPITOLATO SPECIALE PER L'AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DELLA STRUTTURA POLIFUNZIONALE DENOMINATA CHALET PINETA IN COMUNE DI CEVO (BS) Art. 1 - Oggetto dell affidamento L oggetto dell affidamento

Dettagli

BANDO DI GARA D'APPALTO. Economiche - Direzione per la gestione dei procedimenti connessi alle Entrate Extra-

BANDO DI GARA D'APPALTO. Economiche - Direzione per la gestione dei procedimenti connessi alle Entrate Extra- . ROMA CAPITALE BANDO DI GARA D'APPALTO SEZIONE I) AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE. 1.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto: Roma Capitale - Dipartimento Risorse Economiche - Direzione per la

Dettagli

MODELLO-BASE CONVENZIONE-CONTRATTO PER LA REALIZZAZIONE DELL INTERVENTO NUOVI PERCHORSI

MODELLO-BASE CONVENZIONE-CONTRATTO PER LA REALIZZAZIONE DELL INTERVENTO NUOVI PERCHORSI Assessorato alla f amiglia, all Educazione ed ai Giov ani Municipio Roma III U.O. Serv izi Sociali, Educativ i e Scolastici Allegato n. 3 al Bando d Istruttoria Pubblica per l intervento Nuovi PercHorsi

Dettagli

COMUNE DI CAMPORGIANO

COMUNE DI CAMPORGIANO COMUNE DI CAMPORGIANO PROVINCIA DI LUCCA Piazza Roma n. 1 Tel. 0583/618888 Fax. 0583/618433 C.F. 00398710467 E-mail : demografico@comune.camporgiano.lu.it CAPITOLATO D APPALTO AFFIDAMENTO MEDIANTE PROCEDURA

Dettagli

COMUNE DI COLLESANO. Provincia di Palermo AREA TECNICO - MANUTENTIVA

COMUNE DI COLLESANO. Provincia di Palermo AREA TECNICO - MANUTENTIVA COMUNE DI COLLESANO Provincia di Palermo AREA TECNICO - MANUTENTIVA DETERMINAZIONE N. _791_ DEL _16.12.2013 (n int. _299_ del _16.12.2013_) OGGETTO: Lavori di Riqualificazione Quartiere Bagherino-Stazzone

Dettagli

Ente aderente. Ente aderente. Ente aderente

Ente aderente. Ente aderente. Ente aderente STAZIONE UNICA APPALTANTE GUIDA ALLA CONVENZIONE AMBITO DI OPERATIVITA La si occupa dei seguenti appalti: lavori pubblici di importo pari o superiore ad 150.000,00 forniture e servizi di importo pari o

Dettagli

Regione Autonoma della Sardegna. Direzione Generale dei Beni Culturali, Informazione, Spettacolo e Sport

Regione Autonoma della Sardegna. Direzione Generale dei Beni Culturali, Informazione, Spettacolo e Sport Servizio Spettacolo, Sport, Editoria e Inform azione GARA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DI ATTIV ITA E SERV IZ I PER LA SARDEGNA FILM COMMISSION CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO Regione Autonoma della

Dettagli

GUARDIA DI FINANZA QUARTIER GENERALE BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1)DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO

GUARDIA DI FINANZA QUARTIER GENERALE BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1)DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO GUARDIA DI FINANZA QUARTIER GENERALE BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1)DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO Denominazione ufficiale: Quartier Generale della Guardia di

Dettagli

DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE RISCHI DA INTERFERENZE (DUVRI)

DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE RISCHI DA INTERFERENZE (DUVRI) DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE RISCHI DA INTERFERENZE (DUVRI) COMPITI DELLE IMPRESE E DOCUMENTAZIONE CONTRATTUALE AI SENSI DI QUANTO PREVISTO DAL D.L.GS 8108 e s.m.i. TIPOLOGIA APPALTO: SERVIZIO DI PULIZIA

Dettagli

COMUNE DI ACQUAVIVA PLATANI Provincia Regionale di Caltanissetta

COMUNE DI ACQUAVIVA PLATANI Provincia Regionale di Caltanissetta COMUNE DI ACQUAVIVA PLATANI Provincia Regionale di Caltanissetta PIAZZA MUNICIPIO C.F.81000730853 P.IVA. 01556350856 BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE (periodo dall 01/01/2011

Dettagli

PUBBLICO INCANTO. TRASLOCO della BIBLIOTECA NAZIONALE Sagarriga Visconti Volpi di BARI Capitolato d oneri

PUBBLICO INCANTO. TRASLOCO della BIBLIOTECA NAZIONALE Sagarriga Visconti Volpi di BARI Capitolato d oneri Ministero per i Beni e le Attività Culturali DIPARTIMENTO PER I BENI ARCHIVISTICI E LIBRARI DIREZIONE GENERALE PER I BENI LIBRARI E GLI ISTITUTI CULTURALI PUBBLICO INCANTO TRASLOCO della BIBLIOTECA NAZIONALE

Dettagli

PROVINCIA DI PESARO E URBINO

PROVINCIA DI PESARO E URBINO PROVINCIA DI PESARO E URBINO Regolamento interno della Stazione Unica Appaltante Provincia di Pesaro e Urbino SUA Provincia di Pesaro e Urbino Approvato con Deliberazione di Giunta Provinciale n 116 del

Dettagli

Area Vigilanza AVVISA

Area Vigilanza AVVISA COMUNE DI VILLASOR Provincia di Cagliari Area Vigilanza P.zza Matteotti, 1 - C.A.P. 09034 Part. IVA 00530500925 Tel 070 9648023 - Fax 070 9647331 www.comune.villasor.ca.it C.F: 82002160925 MANIFESTAZIONE

Dettagli

9. Le disposizioni di cui al presente articolo non comportano aumenti di spesa a carico del bilancio regionale.

9. Le disposizioni di cui al presente articolo non comportano aumenti di spesa a carico del bilancio regionale. 9. Le disposizioni di cui al presente articolo non comportano aumenti di spesa a carico del bilancio regionale. Art. 27 Adeguamento della legge regionale n.3/2007 alla normativa nazionale 1. Alla legge

Dettagli

COMUNE DI ORBETELLO PROVINCIA DI GROSSETO Piazza del Plebiscito, 1 58015 Orbetello (GR)

COMUNE DI ORBETELLO PROVINCIA DI GROSSETO Piazza del Plebiscito, 1 58015 Orbetello (GR) COMUNE DI ORBETELLO PROVINCIA DI GROSSETO Piazza del Plebiscito, 1 58015 Orbetello (GR) Tel. 0564 861111 Fax 0564 860648 C.F. 82001470531 P.I. 00105110530 DETERMINAZIONE N 722 DEL 27/10/2011 U.O. Politiche

Dettagli

BANDO DI GARA PER LA VENDITA MEDIANTE ASTA PUBBLICA DEL FABBRICATO EX SEDE DELLA SCUOLA ELEMENTARE SOARZA IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO TECNICO

BANDO DI GARA PER LA VENDITA MEDIANTE ASTA PUBBLICA DEL FABBRICATO EX SEDE DELLA SCUOLA ELEMENTARE SOARZA IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO TECNICO COMUNE DI VILLANOVA SULL ARDA PROVINCIA DI PIACENZA ---------------------- Tel. 0523/837927 (n. 3 linee a ric. autom.) Codice Fiscale 00215750332 Fax 0523/837757 Partita IVA 00215750332 Prot. n 2868 BANDO

Dettagli

CONSORZIO VALLE CRATI

CONSORZIO VALLE CRATI CONSORZIO VALLE CRATI ART. 31 Dlgs 267/2000 87036 RENDE (CS) Nr. 17 DETERMINAZIONE DELL UFFICIO TECNICO Del 16.10.2014 Prot. nr. 1833 OGGETTO: Gestione tecnica, operativa ed amministrativa di manutenzione

Dettagli

Le novità per gli appalti pubblici

Le novità per gli appalti pubblici Le novità per gli appalti pubblici La legge 98/2013 contiene disposizioni urgenti per il rilancio dell economia del Paese e, fra queste, assumono particolare rilievo quelle in materia di appalti pubblici.

Dettagli

Contratto-tipo di cui all articolo 28, comma 1, lettera e), del Decreto legislativo n. 28/2011

Contratto-tipo di cui all articolo 28, comma 1, lettera e), del Decreto legislativo n. 28/2011 Contratto-tipo di cui all articolo 28, comma 1, lettera e), del Decreto legislativo n. 28/2011 Codice identificativo n. [numero progressivo da sistema] CONTRATTO per il riconoscimento degli incentivi per

Dettagli

PROCEDURA APERTA SUDDIVISA IN 5 LOTTI PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI DIDATTICA PRESSO IL SISTEMA DEI MUSEI CIVICI DI ROMA CAPITALE

PROCEDURA APERTA SUDDIVISA IN 5 LOTTI PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI DIDATTICA PRESSO IL SISTEMA DEI MUSEI CIVICI DI ROMA CAPITALE CAPITOLATO D ONERI PROCEDURA APERTA SUDDIVISA IN 5 LOTTI PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI DIDATTICA PRESSO IL SISTEMA DEI MUSEI CIVICI DI ROMA CAPITALE 2 PREMESSA Zètema, in virtù del Contratto di Servizio

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO (CANALE CONCERTATO) Tra i signori, nato a, il, residente in., alla Via, C.F. (di seguito locatore) (assistito

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO (CANALE CONCERTATO) Tra i signori, nato a, il, residente in., alla Via, C.F. (di seguito locatore) (assistito CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO (CANALE CONCERTATO) Tra i signori, nato a, il, residente in, alla Via, C.F. (di seguito locatore) (assistito da in persona di ), e, nato a, il, residente in, alla

Dettagli

Contratto d appalto per servizi di facchinaggio, trasporto e trasloco per le. sedi di alcune Direzioni Regionali dell Agenzia delle Entrate (Lotto.

Contratto d appalto per servizi di facchinaggio, trasporto e trasloco per le. sedi di alcune Direzioni Regionali dell Agenzia delle Entrate (Lotto. Rep. n. Prot. n. 2009/ Contratto d appalto per servizi di facchinaggio, trasporto e trasloco per le sedi di alcune Direzioni Regionali dell Agenzia delle Entrate (Lotto.) REPUBBLICA ITALIANA Il giorno..

Dettagli

CONTRATTO DI SERVIZIO

CONTRATTO DI SERVIZIO Il presente contratto si basa su un accordo quadro stipulato fra l Associazione provinciale delle organizzazioni turistiche dell'alto Adige (LTS), le Associazioni e i Consorzi turistici dell Alto Adige

Dettagli

L'anno duemilaquattordici, il giorno ventidue del mese di agosto, nel proprio ufficio, IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO

L'anno duemilaquattordici, il giorno ventidue del mese di agosto, nel proprio ufficio, IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO C O M U N E D I A L A N N O (PROVINCIA DI PESCARA) DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO AREA AFFARI GENERALI - UFFICIO PERSONALE N. 162 del Reg. Oggetto: PROCEDURA DI MOBILITA, PER TITOLI E COLLOQUIO

Dettagli

Quadro legislativo: Quali sono le leggi che regolamentano gli appalti pubblici?

Quadro legislativo: Quali sono le leggi che regolamentano gli appalti pubblici? Quadro legislativo: Quali sono le leggi che regolamentano gli appalti pubblici? Quali regolamenti si applicano per gli appalti sopra soglia? Il decreto legislativo n. 163 del 12 aprile 2006, Codice dei

Dettagli

ACCORDO DI LICENZA GRATUITA PER L'UTILIZZO DI SISTEMA GESTIONALE E/O APPLICAZIONE SMARTPHONE/TABLET

ACCORDO DI LICENZA GRATUITA PER L'UTILIZZO DI SISTEMA GESTIONALE E/O APPLICAZIONE SMARTPHONE/TABLET ACCORDO DI LICENZA GRATUITA PER L'UTILIZZO DI SISTEMA GESTIONALE E/O APPLICAZIONE SMARTPHONE/TABLET Il presente Accordo è posto in essere tra: Maiora Labs S.r.l. ( Maiora ), in persona del legale rappresentante

Dettagli

Allegato H SCHEMA DI CONTRATTO

Allegato H SCHEMA DI CONTRATTO Allegato H SCHEMA DI CONTRATTO AFFIDAMENTO ANNUALE DELLA GESTIONE DELLA CASA FAMIGLIA PER DISABILI ADULTI SITA IN LARGO FRATELLI LUMIERE, 36, NONCHÉ QUELLA DEL CENTRO DIURNO SE FINANZIATO DA ROMA CAPITALE

Dettagli

La Consegna dei Lavori

La Consegna dei Lavori La Consegna dei Lavori Il contratto viene posto in esecuzione dall Amministrazione con La consegna dei lavori. Si tratta, complessivamente, di una serie di atti di carattere giuridico e di operazioni materiali,

Dettagli

PIEMONTE SERVIZI DI TRASLOCO E FACCHINAGGIO PRESSO LE SEDI DELL EDISU PIEMONTE CIG 0143309652 DISCIPLINARE DI GARA

PIEMONTE SERVIZI DI TRASLOCO E FACCHINAGGIO PRESSO LE SEDI DELL EDISU PIEMONTE CIG 0143309652 DISCIPLINARE DI GARA PIEMONTE SERVIZI DI TRASLOCO E FACCHINAGGIO PRESSO LE SEDI DELL EDISU PIEMONTE CIG 0143309652 DISCIPLINARE DI GARA 1 Art. 1 Premessa Il presente disciplinare costituisce, con il bando e il capitolato speciale

Dettagli

Termini e Condizioni di Prenotazione Valide da Aprile 2015

Termini e Condizioni di Prenotazione Valide da Aprile 2015 Termini e Condizioni di Prenotazione Valide da Aprile 2015 1 CONDIZIONI GENERALI DI NOLEGGIO Termini e Condizioni di Prenotazione I servizi di noleggio di veicoli Europcar in Italia sono erogati da Europcar

Dettagli

Art. 1 Oggetto del servizio

Art. 1 Oggetto del servizio CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO TRASLOCHI NEGLI ISTITUTI SCOLASTICI, NEI CENTRI SCOLASTICI, NEI CENTRI DI FORMAZIONE PROFESSIONALE E NEGLI UFFICI DI COMPETENZA PROVINCIALE

Dettagli

Allegato sub. A alla Determinazione n. del. Rep. CONVENZIONE

Allegato sub. A alla Determinazione n. del. Rep. CONVENZIONE Allegato sub. A alla Determinazione n. del Rep. C O M U N E D I T R E B A S E L E G H E P R O V I N C I A D I P A D O V A CONVENZIONE INCARICO PER LA PROGETTAZIONE DEFINITIVA - ESECUTIVA, DIREZIONE LAVORI,

Dettagli

MERCATO ELETTRONICO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE. DOCUMENTO DI STIPULA RELATIVO A: Numero RdO 645850

MERCATO ELETTRONICO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE. DOCUMENTO DI STIPULA RELATIVO A: Numero RdO 645850 1/5 MERCATO ELETTRONICO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE DOCUMENTO DI STIPULA RELATIVO A: Numero RdO 645850 Descrizione RdO Servizio ordinario di pulizia CIG ZDD118457B CUP non inserito Criterio di Aggiudicazione

Dettagli

ICT SERVICE. finale ANNO 20122

ICT SERVICE. finale ANNO 20122 ICT SERVICE Capitolato specia ale d appalto per la fornitura di un servizio di supporto tecnico informatico all utente finale ANNO 20122 INDICE TITOLO I INDICAZIONI GENERALI DELL APPALTO Articolo 1 Definizioni

Dettagli

Capitolato Tecnico. Pagina 1

Capitolato Tecnico. Pagina 1 Gara a procedura aperta per l affidamento dei servizi di facchinaggio della sede di SACE sita in Roma Piazza Poli 37/42 - CIG 5778360584 Pagina 1 1 PREMESSA 3 2 Oggetto dell Appalto 3 3 Durata dell Appalto

Dettagli

Condizioni generali di fornitura

Condizioni generali di fornitura Condizioni generali di fornitura 1) Responsabilità di trasporto Resa e imballo a ns. carico. 2) Custodia dopo consegna in cantiere Dopo la posa da parte ns. del materiale / macchine in cantiere la responsabilità

Dettagli

REGOLAMENTO PER L'EROGAZIONE DI CONTRIBUTI ALLE PICCOLE IMPRESE

REGOLAMENTO PER L'EROGAZIONE DI CONTRIBUTI ALLE PICCOLE IMPRESE REGOLAMENTO PER L'EROGAZIONE DI CONTRIBUTI ALLE PICCOLE IMPRESE INDICE Art. 1 - Oggetto e finalità del regolamento Art. 2 - Requisiti di ammissibilità al contributo Art. 3 - Tipologie di spese ammissibili

Dettagli

TUTTO CIO PREMESSO, si conviene e si stipula quanto segue:

TUTTO CIO PREMESSO, si conviene e si stipula quanto segue: CONTRATTO DI GARANZIA CONDIZIONI GENERALI 1 Sviluppo Artigiano Società Consortile Cooperativa di Garanzia Collettiva Fidi, (d ora in avanti Confidi), con sede in 30175 Marghera Venezia - Via della Pila,

Dettagli

CANTIERI TEMPORANEI E MOBILI. TITOLO IV DEL D.Lgs. 81/08 e s.m.i. Arezzo, 06 maggio 2011

CANTIERI TEMPORANEI E MOBILI. TITOLO IV DEL D.Lgs. 81/08 e s.m.i. Arezzo, 06 maggio 2011 CANTIERI TEMPORANEI E MOBILI TITOLO IV DEL D.Lgs. 81/08 e s.m.i Arezzo, 06 maggio 2011 Dott. DAVIDDI Paolo STOLZUOLI Stefania Tecnici di Prevenzione Dipartimento della Prevenzione Azienda USL 8 - Arezzo

Dettagli

COMUNE DI MEGLIADINO SAN VITALE Piazza Matteotti, 8-35040 Megliadino San Vitale - PD -

COMUNE DI MEGLIADINO SAN VITALE Piazza Matteotti, 8-35040 Megliadino San Vitale - PD - COMUNE DI MEGLIADINO SAN VITALE Piazza Matteotti, 8-35040 Megliadino San Vitale - PD - REGOLAMENTO DI CONTABILITÀ SOMMARIO: Capo I - Le competenze del servizio economico-finanziario Capo II - La programmazione

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI ACQUISTO

CONDIZIONI GENERALI DI ACQUISTO CONDIZIONI GENERALI DI ACQUISTO 1. CAMPO DI APPLICAZIONE 1.1 Le presenti Condizioni Generali di Acquisto ("GPC") si applicano all acquisto di materiali, articoli, prodotti, componenti, software ed i relativi

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI SASSARI DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 409 DEL 05/07/2012

AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI SASSARI DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 409 DEL 05/07/2012 AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI SASSARI Via Coppino, 26-07100 SASSARI C.F. - P. IVA 02268260904 DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 409 DEL 05/07/2012 OGGETTO: Approvazione atti di gara Aggiudicazione

Dettagli

Azienda Unità Locale Socio Sanitaria

Azienda Unità Locale Socio Sanitaria Regione del Veneto Azienda Unità Locale Socio Sanitaria OVEST VICENTINO Servizio: UOA APPROVVIGIONAMENTI Data: 29 dicembre 2010 Spett.le Ditta Prot. n.: 46520 da citare nella risposta Vs. rif.: Oggetto:

Dettagli

COMUNE DI ALBIATE SOMMARIO. Provincia di Monza e della Brianza. 1. Oggetto del regolamento. 2. Ambito oggettivo di applicazione

COMUNE DI ALBIATE SOMMARIO. Provincia di Monza e della Brianza. 1. Oggetto del regolamento. 2. Ambito oggettivo di applicazione COMUNE DI ALBIATE Provincia di Monza e della Brianza REGOLAMENTO COMUNALE PER LA RIPARTIZIONE TRA IL RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO E GLI INCARICATI DELLA REDAZIONE DEL PROGETTO, DEL COORDINAMENTO PER LA

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO Art. 1 - Finalità e ambito di applicazione Il presente Regolamento, emanato ai sensi della legge 9 maggio 1989, n. 168, disciplina, in armonia con i principi generali stabiliti dalla Carta Europea dei

Dettagli

1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via. Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045

1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via. Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045 BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA 1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045 8051811 fax 045 8011566 - sito internet www.arena.it

Dettagli

OGGETTO: invito alla procedura di gara per l affidamento del servizio annuale di facchinaggio e traslochi.

OGGETTO: invito alla procedura di gara per l affidamento del servizio annuale di facchinaggio e traslochi. Allegato alla determinazione n. 42/APPR del 27/11/2014 composto da n. 29 fogli (fronte/retro) Spett.le ditta OGGETTO: invito alla procedura di gara per l affidamento del servizio annuale di facchinaggio

Dettagli

CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015

CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015 Si ricorda che alla domanda d iscrizione dovranno essere allegate 2 copie originali di questo contratto, tutte debitamente firmate dallo studente nelle parti indicate. CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015

Dettagli

Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC)

Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC) Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC) Information Day Ministero dello sviluppo economico Salone Uval, Via Nerva, 1 Roma, 2

Dettagli

Prefettura - U.T.G. di Roma Bando di Gara Procedura ristretta. Determina. Sezione I: Amministrazione Aggiudicatrice: I.1) Prefettura di Roma UTG - Via

Prefettura - U.T.G. di Roma Bando di Gara Procedura ristretta. Determina. Sezione I: Amministrazione Aggiudicatrice: I.1) Prefettura di Roma UTG - Via Prefettura - U.T.G. di Roma Bando di Gara Procedura ristretta. Determina 2707/09. Sezione I: Amministrazione Aggiudicatrice: I.1) Prefettura di Roma UTG - Via IV Novembre 119/A- 00187 Roma (Italia) Punti

Dettagli

Comune di Grado Provincia di Gorizia

Comune di Grado Provincia di Gorizia Comune di Grado Provincia di Gorizia REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEGLI INCENTIVI PER LA PROGETTAZIONE E LA REALIZZAZIONE DI LAVORI PUBBLICI, AI SENSI DELL ART.11 DELLA LEGGE REGIONALE 31 MAGGIO 2002,

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO. Ai sensi dell art. 1, comma 2, lett. A) della legge 9 dicembre 1998 n 431

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO. Ai sensi dell art. 1, comma 2, lett. A) della legge 9 dicembre 1998 n 431 CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO Ai sensi dell art. 1, comma 2, lett. A) della legge 9 dicembre 1998 n 431 e degli artt. 1571 e seguenti del codice civile. CON LA PRESENTE SCRITTURA PRIVATA la CAMERA

Dettagli

AVVISO PUBBLICO DI TRATTATIVA PRIVATA PER LA CESSIONE DELLA FARMACIA COMUNALE IN LOCALITA BUSTA

AVVISO PUBBLICO DI TRATTATIVA PRIVATA PER LA CESSIONE DELLA FARMACIA COMUNALE IN LOCALITA BUSTA AVVISO PUBBLICO DI TRATTATIVA PRIVATA PER LA CESSIONE DELLA FARMACIA COMUNALE IN LOCALITA BUSTA In esecuzione della deliberazione di Giunta Comunale n. 17 del 14.02.2011 è indetta trattativa privata per

Dettagli

Modello n. 1) Spett.le Comune di Schio Settore 04 Servizio Amministrativo di Settore Ufficio Appalti e Assicurazioni Via Pasini n. 33 36015 S C H I O

Modello n. 1) Spett.le Comune di Schio Settore 04 Servizio Amministrativo di Settore Ufficio Appalti e Assicurazioni Via Pasini n. 33 36015 S C H I O Modello n. 1) Spett.le Comune di Schio Settore 04 Servizio Amministrativo di Settore Ufficio Appalti e Assicurazioni Via Pasini n. 33 36015 S C H I O AUTODICHIARAZIONE Oggetto: Appalto n. FNN2012/0003

Dettagli

COMUNITÀ MONTANA ALTO SANGRO ALTOPIANO. DELLE CINQUEMIGLIA Castel di Sangro (AQ). BANDO DI GARA

COMUNITÀ MONTANA ALTO SANGRO ALTOPIANO. DELLE CINQUEMIGLIA Castel di Sangro (AQ). BANDO DI GARA COMUNITÀ MONTANA ALTO SANGRO ALTOPIANO DELLE CINQUEMIGLIA Castel di Sangro (AQ). BANDO DI GARA Oggetto: Affidamento, mediante appalto integrato e con procedura aperta, degli interventi per la Valorizzazione

Dettagli

DELIBERAZIONE N. 30/7 DEL 29.7.2014

DELIBERAZIONE N. 30/7 DEL 29.7.2014 Oggetto: Assegnazione all Azienda ASL n. 8 di Cagliari dell espletamento della procedura per l affidamento del servizio di realizzazione del sistema informatico per la gestione dell accreditamento dei

Dettagli

LETTERA DI PRESENTAZIONE E MANIFESTAZIONE DI INTERESSE ALL ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO SOPRA ELENCATO. Il sottoscritto nato a il

LETTERA DI PRESENTAZIONE E MANIFESTAZIONE DI INTERESSE ALL ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO SOPRA ELENCATO. Il sottoscritto nato a il SCHEMA DI MANIFESTAZIONE D INTERESSE Spett.le COMUNE DI SANTA LUCIA DI PIAVE Ufficio Lavori Pubblici Piazza 28 ottobre 1918, n. 1 31025 Santa Lucia di Piave (TV) comune.santaluciadipiave.tv@pecveneto.it.

Dettagli

Carta di servizi per il Protocollo Informatico

Carta di servizi per il Protocollo Informatico Carta di servizi per il Protocollo Informatico Codice progetto: Descrizione: PI-RM3 Implementazione del Protocollo informatico nell'ateneo Roma Tre Indice ARTICOLO 1 - SCOPO DEL CARTA DI SERVIZI...2 ARTICOLO

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA RELATIVO ALLE MODALITA E TEMPI DI RIVERSAMENTO DEL TRIBUTO PER L ESERCIZIO DELLE FUNZIONI AMBIENTALI (TEFA) TRA

PROTOCOLLO D INTESA RELATIVO ALLE MODALITA E TEMPI DI RIVERSAMENTO DEL TRIBUTO PER L ESERCIZIO DELLE FUNZIONI AMBIENTALI (TEFA) TRA PROTOCOLLO D INTESA RELATIVO ALLE MODALITA E TEMPI DI RIVERSAMENTO DEL TRIBUTO PER L ESERCIZIO DELLE FUNZIONI AMBIENTALI (TEFA) TRA L Amministrazione Città metropolitana di Roma Capitale, con sede in Roma,

Dettagli

cüéä Çv t w atñéä SETTORE POLIZIA MUNICIPALE Tel.081 8851605 Fax 081 8852867 BANDO DI GARA D'APPALTO - PROCEDURA APERTA

cüéä Çv t w atñéä SETTORE POLIZIA MUNICIPALE Tel.081 8851605 Fax 081 8852867 BANDO DI GARA D'APPALTO - PROCEDURA APERTA VÉÅâÇx w MARIGLIANO cüéä Çv t w atñéä SETTORE POLIZIA MUNICIPALE Tel.081 8851605 Fax 081 8852867 BANDO DI GARA D'APPALTO - PROCEDURA APERTA ENTE APPALTANTE: Comune di Marigliano Corso Umberto 1-80034 Marigliano

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA DISCIPLINARE DI GARA Oggetto: procedura aperta indetta ai sensi dell'art. 124 del D.Lgs 163/2006 e s.m.i. per l'affidamento del servizio di pulizia della sede della Fondazione E.N.P.A.I.A. di viale Beethoven,

Dettagli

COMUNE DI GENZANO DI ROMA PROVINCIA DI ROMA C.A.P. 00045

COMUNE DI GENZANO DI ROMA PROVINCIA DI ROMA C.A.P. 00045 CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA, SORVEGLIANZA E PULIZIA, NELLE SCUOLE DELL INFANZIA PARITARIE COMUNALI TRUZZI E G. RODARI DI GENZANO DI ROMA ANNI SCOLASTICI 2012/2013-2013/2014-2014/2015,

Dettagli

PROCEDURE DEL MODELLO ORGANIZZATIVO 231 PROCEDURE DI CONTROLLO INTERNO (PCI)

PROCEDURE DEL MODELLO ORGANIZZATIVO 231 PROCEDURE DI CONTROLLO INTERNO (PCI) Pag. 1 di 16 PROCEDURE DEL MODELLO Pag. 2 di 16 Indice PROCEDURE DEL MODELLO... 1 PCI 01 - VENDITA DI SERVIZI... 3 PCI 02 PROCEDIMENTI GIUDIZIALI ED ARBITRALI... 5 PCI 03 AUTORIZZAZIONI E RAPPORTI CON

Dettagli

Associazione intercomunale del Gemonese Gestione associata dell Ufficio Opere Pubbliche tra i. Comuni di Gemona del Friuli, Montenars e Bordano.

Associazione intercomunale del Gemonese Gestione associata dell Ufficio Opere Pubbliche tra i. Comuni di Gemona del Friuli, Montenars e Bordano. Associazione intercomunale del Gemonese Gestione associata dell Ufficio Opere Pubbliche tra i Comuni di Gemona del Friuli, Montenars e Bordano. Prot. n. 5789 Bordano, 04.12.2014 POR FESR 2007 2013 Obiettivo

Dettagli

AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI RECEPTION, CENTRALINO E FATTORINAGGIO ESTERNO PER GLI UFFICI DELLA SOGESID S.P.A. VIA CALABRIA, 35 E VIA CALABRIA 56 ROMA.

AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI RECEPTION, CENTRALINO E FATTORINAGGIO ESTERNO PER GLI UFFICI DELLA SOGESID S.P.A. VIA CALABRIA, 35 E VIA CALABRIA 56 ROMA. AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI RECEPTION, CENTRALINO E FATTORINAGGIO ESTERNO PER GLI UFFICI DELLA SOGESID S.P.A. VIA CALABRIA, 35 E VIA CALABRIA 56 ROMA. CIG: 5066492974 Quesito 1 Domanda: Nel Capitolato Tecnico

Dettagli

COMUNE DI GOLFO ARANCI Provincia Di Olbia-Tempio REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DEL CENTRO DI AGGREGAZIONE SOCIALE

COMUNE DI GOLFO ARANCI Provincia Di Olbia-Tempio REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DEL CENTRO DI AGGREGAZIONE SOCIALE COMUNE DI GOLFO ARANCI Provincia Di Olbia-Tempio REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DEL CENTRO DI AGGREGAZIONE SOCIALE Art. 1 - ISTITUZIONE E istituito presso il Comune di Golfo Aranci, un Centro di Aggregazione

Dettagli

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO Servizio Edilizia Pubblica e Logistica

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO Servizio Edilizia Pubblica e Logistica PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO Servizio Edilizia Pubblica e Logistica GARA D APPALTO PER LA STIPULA DI UN CONTRATTO PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI TRASLOCO E FACCHINAGGIO DI MOBILIO E ATTREZZATURE IN DOTAZIONE

Dettagli

DISCIPLINARE D INCARICO PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI VERIFICA FINALIZZATA ALLA VALIDAZIONE DEI PROGETTI ESECUTIVI DEI NUOVI OSPEDALI TOSCANI DI

DISCIPLINARE D INCARICO PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI VERIFICA FINALIZZATA ALLA VALIDAZIONE DEI PROGETTI ESECUTIVI DEI NUOVI OSPEDALI TOSCANI DI DISCIPLINARE D INCARICO PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI VERIFICA FINALIZZATA ALLA VALIDAZIONE DEI PROGETTI ESECUTIVI DEI NUOVI OSPEDALI TOSCANI DI PRATO, PISTOIA, LUCCA, E DELLE APUANE, AI SENSI DELL

Dettagli

Città di Spinea Provincia di Venezia

Città di Spinea Provincia di Venezia Città di Spinea Provincia di Venezia APPALTO: servizio di pulizia interna uffici comunali 2013 2014 AFFIDAMENTO: da appaltare REDATTO DA REVISIONE N. DATA APPROVATO DA 1 SOMMARIO 1. SEZIONE DESCRITTIVA...

Dettagli

Arkema France Condizioni generali di vendita

Arkema France Condizioni generali di vendita Arkema France Condizioni generali di vendita Ai fini delle presenti Condizioni Generali di Vendita (di seguito CGV ), il termine Venditore indica Arkema France, Acquirente indica la persona a cui il Venditore

Dettagli

DISCIPLINARE CIG: 5153273767

DISCIPLINARE CIG: 5153273767 DISCIPLINARE GARA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEI LOCALI DOVE HANNO SEDE GLI UFFICI DELLA CASSA NAZIONALE DEL NOTARIATO CIG: 5153273767 1. NORME PER LA PARTECIPAZIONE ALLA

Dettagli

GARANZIA LEGALE DEL VENDITORE

GARANZIA LEGALE DEL VENDITORE GARANZIA LEGALE DEL VENDITORE Tutti i prodotti che compri da Apple, anche quelli non a marchio Apple, sono coperti dalla garanzia legale di due anni del venditore prevista dal Codice del Consumo (Decreto

Dettagli

AVCP Generatore di XML

AVCP Generatore di XML AVCP Generatore di XML Perché è necessario... 2 Come Funziona... 3 Appalto... 3 Indice... 5 Anagrafiche... 6 Lotto... 7 Partecipanti... 9 Partecipante in Solitario (Partecipante)... 9 Partecipante in Raggruppamento...

Dettagli

CITTA' DI TRAPANI PROVINCIA REGIONALE DI TRAPANI

CITTA' DI TRAPANI PROVINCIA REGIONALE DI TRAPANI CITTA' DI TRAPANI PROVINCIA REGIONALE DI TRAPANI 6 Settore: Tutela Ambientale Servizio Proponente:Servizi per l'ambiente Responsabile del Procedimento:G.Laudicina Responsabile del Settore: R.Quatrosi DETERMINAZIONE

Dettagli

CIRCOLARE N. 20/E. Roma, 11 maggio 2015

CIRCOLARE N. 20/E. Roma, 11 maggio 2015 CIRCOLARE N. 20/E Direzione Centrale Normativa Roma, 11 maggio 2015 OGGETTO: Trattamento agli effetti dell IVA dei contributi pubblici relativi alle politiche attive del lavoro e alla formazione professionale

Dettagli

Regolamento di Accesso agli atti amministrativi

Regolamento di Accesso agli atti amministrativi ISTITUTO COMPRENSIVO DANTE ALIGHIERI 20027 RESCALDINA (Milano) Via Matteotti, 2 - (0331) 57.61.34 - Fax (0331) 57.91.63 - E-MAIL ic.alighieri@libero.it - Sito Web : www.alighierirescaldina.it Regolamento

Dettagli

00185 Roma Via Castelfidardo, 41

00185 Roma Via Castelfidardo, 41 CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DEI LOCALI SEDE DEGLI UFFICI DELL ENTE NAZIONALE DI PREVIDENZA ED ASSISTENZA DEI VETERINARI (VIA CASTELFIDARDO, 41), DELLE PARTI COMUNI DELL IMMOBILE

Dettagli

COMUNE DI CALCIANO Provincia di Matera

COMUNE DI CALCIANO Provincia di Matera COMUNE DI CALCIANO Provincia di Matera Cap. 75010 Via Sandro Pertini, 11 Tel. 0835672016 Fax 0835672039 Cod. fiscale 80001220773 REGOLAMENTO COMUNALE RECANTE NORME PER LA RIPARTIZIONE DELL INCENTIVO DI

Dettagli

Fondazione Teatri delle Dolomiti

Fondazione Teatri delle Dolomiti Fondazione Teatri delle Dolomiti REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE D USO DEL TEATRO COMUNALE DI BELLUNO Il presente Regolamento disciplina le modalità di fruizione del Teatro Comunale da parte di terzi approvato

Dettagli

CAPITOLATO/DISCIPLINARE

CAPITOLATO/DISCIPLINARE CAPITOLATO/DISCIPLINARE Il presente bando è finalizzato all acquisto di nr. 1 trattore stradale usato per traino semirimorchi da utilizzare per il servizio di trasporto RSU prodotti nel territorio del

Dettagli

CONTRATTO DI PROCACCIAMENTO D AFFARI

CONTRATTO DI PROCACCIAMENTO D AFFARI CONTRATTO DI PROCACCIAMENTO D AFFARI eprice s.r.l. con Socio Unico (di seguito denominata "SITONLINE") con sede legale in Milano, via degli Olivetani 10/12, 20123 - Italia, Codice Fiscale e Partita I.V.A

Dettagli

TERMINI E CONDIZIONI DI ACQUISTO STANDARD

TERMINI E CONDIZIONI DI ACQUISTO STANDARD TERMINI E CONDIZIONI DI ACQUISTO STANDARD Le presenti condizioni generali di acquisto disciplinano il rapporto tra il Fornitore di beni, opere o servizi, descritti nelle pagine del presente Ordine e nella

Dettagli

Il Consiglio di Istituto

Il Consiglio di Istituto Prot. n. 442/C10a del 03/02/2015 Regolamento per la Disciplina degli incarichi agli Esperti Esterni approvato con delibera n.7 del 9 ottobre 2013- verbale n.2 Visti gli artt.8 e 9 del DPR n275 del 8/3/99

Dettagli

CONCORSO A PREMI DENOMINATO #MilionidiNomi CL 141/2015

CONCORSO A PREMI DENOMINATO #MilionidiNomi CL 141/2015 CONCORSO A PREMI DENOMINATO #MilionidiNomi CL 141/2015 SOGGETTO PROMOTORE: F.C. Internazionale Milano Spa, Corso Vittorio Emanuele II 9, 20122 Milano P.IVA 04231750151 (di seguito Promotore ). SOGGETTO

Dettagli

PRESIDÈNTZIA PRESIDENZA

PRESIDÈNTZIA PRESIDENZA AVVISO PUBBLICO PER UNA INDAGINE DI MERCATO FINALIZZATA ALL AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI DIREZIONE DELL ESECUZIONE DELL APPALTO PER LA FORNITURA, INSTALLAZIONE E MESSA IN OPERA DI UN SISTEMA DI RADIOCOMUNICAZIONI

Dettagli

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte DAT@GON Gestione Gare e Offerte DAT@GON partecipare e vincere nel settore pubblico La soluzione sviluppata da Revorg per il settore farmaceutico, diagnostico e di strumentazione medicale, copre l intero

Dettagli

LISTINO PREZZI ARMADI GESTIONE CHIAVI

LISTINO PREZZI ARMADI GESTIONE CHIAVI LISTI INO PREZZI ARMADI GESTIONE CHIAVI APRILE 2012 APICE Listino Prezzi 04/2012 Indice dei contenuti ARMADI GESTIONE CHIAVI... 3 1. KMS... 4 1.1. ARMADI KMS COMPLETI DI CENTRALINA ELETTRONICA E TOUCH

Dettagli

CONTRATTO CON LO STUDENTE

CONTRATTO CON LO STUDENTE Si ricorda che alla domanda d iscrizione dovranno essere allegate 2 copie originali di questo contratto, tutte debitamente firmate dallo studente nelle parti indicate. CONTRATTO CON LO STUDENTE Il presente

Dettagli

COMUNE DI SORAGA COMUN DE SORAGA BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN OPERA D ARTE PER L ABBELLIMENTO DE LA GRAN CIASA NEL COMUNE DI SORAGA

COMUNE DI SORAGA COMUN DE SORAGA BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN OPERA D ARTE PER L ABBELLIMENTO DE LA GRAN CIASA NEL COMUNE DI SORAGA BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN OPERA D ARTE PER L ABBELLIMENTO DE LA GRAN CIASA NEL COMUNE DI SORAGA ai sensi dell art. 20 della L.P. 3 gennaio 1983 n.2 e s.m. e i. e del relativo Regolamento

Dettagli

DOCUMENTO PRELIMINARE ALLA PROGETTAZIONE

DOCUMENTO PRELIMINARE ALLA PROGETTAZIONE UNIVERSITA' DEGLI STUDI SASSARI UFFICIO TECNICO LAVORI DI RISTRUTTURAZIONE, RESTAURO CONSERVATIVO E ADEGUAMENTO NORMATIVO DELL EDIFICIO SITO IN SASSARI IN LARGO PORTA NUOVA DOCUMENTO PRELIMINARE ALLA PROGETTAZIONE

Dettagli

Contratto di locazione a uso commerciale, industriale, artigianale. Tra le parti. cognome; luogo e data di nascita; domicilio e

Contratto di locazione a uso commerciale, industriale, artigianale. Tra le parti. cognome; luogo e data di nascita; domicilio e Contratto di locazione a uso commerciale, industriale, artigianale Tra le parti (per le persone fisiche, riportare: nome e cognome; luogo e data di nascita; domicilio e codice fiscale. Per le persone

Dettagli

Il Consiglio. VISTO il Decreto Legislativo 12 aprile 2006, n. 163;

Il Consiglio. VISTO il Decreto Legislativo 12 aprile 2006, n. 163; Regolamento unico in materia di esercizio del potere sanzionatorio da parte dell Autorità per la vigilanza sui contratti pubblici di lavori, servizi e forniture di cui all art 8, comma 4, del D.Lgs. 12

Dettagli

Task-Force e Servizi Integrati di accompagnamento sulle attività negoziali

Task-Force e Servizi Integrati di accompagnamento sulle attività negoziali Task-Force e Servizi Integrati di accompagnamento sulle attività negoziali FESR-ASSE II- Qualità degli ambienti scolastici (Avviso prot. AOODGAI n. 7667/15-06-2010) MANUALE DELLE PROCEDURE PER L ESECUZIONE

Dettagli