DOMANDA DI CERTIFICAZIONE

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "DOMANDA DI CERTIFICAZIONE"

Transcript

1 DOMANDA DI CERTIFICAZIONE del Factory Production Control (FPC) ai sensi della norma EN e/o del sistema di qualità per la saldatura per fusione secondo EN 3834 (Trasmettere la presente domanda ad ACM CERT srl, con la modalità preferita, utilizzando i recapiti indicati in calce) Produttore: Indirizzo: Stabilimento 1: Stabilimento 2: Stabilimento 3: Persona di contatto: Telefono: Fax: P.IVA: cel: Cliente: (Se diverso dal produttore) N. di dipendenti: N. di collaboratori esterni: * Obbligatorio allegare l'organigramma aziendale Pag. 1 di 5 Mod. PO H Rev. 01

2 Richiesta di offerta (a cura del cliente) 1. Certificazione del sistema di controllo della produzione (FPC) ai sensi della normativa EN : Ispezione iniziale della fabbrica e del FPC. Verifica straordinaria del FPC in caso di modifiche delle condizioni iniziali. 2. Certificazione del sistema ai sensi della normativa EN 3834: Parte 2 Parte 3 Parte 4 Ispezione iniziale. Verifica straordinaria in caso di modifiche. Informazioni generali sul cliente (a cura del cliente) 1. Area di applicazione (compilare in caso di EN ) 2. Classi di esecuzione usate (EXC) (compilare in caso di EN ) Strutture in acciaio secondo la norma EN Strutture in alluminio secondo la norma EN EXC 1 : I requisiti della norma EN ISO EXC 2 : I requisiti della norma EN ISO EXC 3 : I requisiti della norma EN ISO EXC 4 : I requisiti della norma EN ISO Per quali tipi di strutture sono realizzati i prodotti da costruzione la cui produzione è oggetto di valutazione? ingegneria in acciaio strutturale ponti in acciaio strutture portanti per aerei gru torri / pali silos colonne e muri di sostegno tubi (non estrusi) strutture composite in acciaio e calcestruzzo serbatoi camini altro: Pag. 2 di 5 Mod. PO H Rev. 01

3 Informazioni generali sul cliente (a cura del cliente) 4. Materiali utilizzati: acciaio strutturale al carbonio, per es.s235 secondo EN acciaio inossidabile, per es secondo EN tubi profilati lavorati a caldo secondo EN tubi profilati lavorati a freddo secondo EN nastri per la lavorazione a freddo leghe in alluminio (lastre, nastri) leghe in alluminio forgiato fissaggi meccanici (viti, rivetti ecc.) altro: 5. Spessore dei materiali utilizzati: min.: mm max: mm Le dimensioni e i pesi massimi del prodotto che possono essere lavorati dal produttore: Peso max del prodotto: kg Dim. max del prodotto: mm Generale / aree di utilizzo (a cura del cliente) 6. Metodo di produzione produzione individuale produzione di serie montaggi / assemblaggi di kit altro 7. La progettazione dei prodotti da costruzione avviene in modo autonomo? : si applica solo se la struttura fa parte della fornitura (vedi Tabella A.1 EN ) si no Pag. 3 di 5 Mod. PO H Rev. 01

4 Generale / aree di utilizzo (a cura del cliente) 8. Quali sono i processi eseguiti? riparazioni / manutenzione saldatura prove non distruttive protezione contro la corrosione assemblaggio / elementi di fissaggio trattamento termico altro: Autonomo Subappaltatore 9. Saldatura e procedimenti affini (compilare in caso di EN 3834) Specificare i metodi di saldatura e di esecuzione (manuale e automatico) e posizione di saldatura: 10. Il cliente e già in possesso delle seguenti certificazioni (si chiede di fornire una copia o documento digitalizzato): EN ISO 9001 EN ISO DIN , parte: EN 3834, parte: Altro 11. Personale competente: Responsabile FPC Nome e cognome: Data di nascita: Coordinatore della saldatura Nome e cognome: Data di nascita: Livello di qualifica: IWE IWT IWS altro: Pag. 4 di 5 Mod. PO H Rev. 01

5 Generale / aree di utilizzo (a cura del cliente) 12. Lista dei documenti tecnici, test reports e prodotti presentati. Documenti tecnici: PFC n Relazione di calcolo titolo e n :.. Disegni tecnici, titolo e n : Documentazione dei materiali base e consumabili, WPQR, POR, certificati dei controlli distruttivi e non, etc : Il cliente accetta che i dati vengono inseriti elettronicamente. Nello stesso tempo conferma la completezza e l'esattezza delle informazioni contenute in questo documento. ln caso di accettazione dell'offerta commerciale l'organizzazione dovrà inviare i seguenti documenti: manuale della qualità, Elenco procedure Eventuali procedure utili all'esame documentale. Nominativo del Firmatario Timbro e firma Funzione Luogo e data Numero di allegati: Pag. 5 di 5 Mod. PO H Rev. 01

I futuri obblighi di marcatura dei manufatti Dalla Iso3834 alla EN 1090

I futuri obblighi di marcatura dei manufatti Dalla Iso3834 alla EN 1090 Seminario: Elementi strutturali in acciaio; I futuri obblighi di marcatura dei manufatti Dalla Iso3834 alla EN 1090 Relatore: Ing. Filippo Lago Certification Product Manager Distretto Nord est RINA Services

Dettagli

www.airliquidewelding.it

www.airliquidewelding.it www.airliquidewelding.it Con il 1 luglio 2014 diventa cogente la norma EN 1090-1: 2009/EC 1-2011. La norma è rivolta ai produttori di componenti strutturali in acciaio o in alluminio, o parti di essi,

Dettagli

Know how in pillole: Il COORDINATORE DELLA SALDATURA Welding Coordinator Competenze e Responsabilità nei Sistemi UNI EN ISO 3834 e UNI EN 1090

Know how in pillole: Il COORDINATORE DELLA SALDATURA Welding Coordinator Competenze e Responsabilità nei Sistemi UNI EN ISO 3834 e UNI EN 1090 Care Colleghe, Cari Colleghi, prosegue la serie di Newsletter legate agli Schemi di Certificazione di AICQ SICEV costituiti o in fase di costituzione. Questa volta la pillola formativa si riferisce al

Dettagli

Aspetti tecnici della norma per le costruzioni in acciaio. Fabio Querci RINA Services S.p.A. Product Certification Central Italy

Aspetti tecnici della norma per le costruzioni in acciaio. Fabio Querci RINA Services S.p.A. Product Certification Central Italy Aspetti tecnici della norma per le costruzioni in acciaio Fabio Querci RINA Services S.p.A. Product Certification Central Italy 1 Scelta della classe di esecuzione, il primo passo: I COMPONENTI SONO IDENTIFICATI

Dettagli

La Marcatura CE di strutture in acciaio secondo la norma UNI EN 1090-1:2012. Certificazione del Sistema FPC.

La Marcatura CE di strutture in acciaio secondo la norma UNI EN 1090-1:2012. Certificazione del Sistema FPC. presentano il SEMINARIO GRATUITO La Marcatura CE di strutture in acciaio secondo la norma UNI EN 1090-1:2012. Certificazione del Sistema FPC. DURATA: 8 ore LUOGO: Canosa di Puglia (BT), Via De Gasperi,

Dettagli

La messa in opera delle strutture metalliche: dall accettazione delle opere in cantiere al montaggio delle strutture. Ing. Igor SOLUSTRI ICIC SPA

La messa in opera delle strutture metalliche: dall accettazione delle opere in cantiere al montaggio delle strutture. Ing. Igor SOLUSTRI ICIC SPA REGOLAMENTO (UE) N.305/11 E NORME DEL GRUPPO EN1090 LA MARCATURA CE DELLE STRUTTURE METALLICHE ALLA LUCE DELLE NORME TECNICHE PER LE COSTRUZIONI FIRENZE, 30/10/2014 La messa in opera delle strutture metalliche:

Dettagli

LA MARCATURA CE DEI COMPONENTI METALLICI STRUTTURALI IN ACCORDO ALLA NORMA EN 1090-1

LA MARCATURA CE DEI COMPONENTI METALLICI STRUTTURALI IN ACCORDO ALLA NORMA EN 1090-1 LA MARCATURA CE DEI COMPONENTI METALLICI STRUTTURALI IN ACCORDO ALLA NORMA RINA Services S.p.A. LA MARCATURA CE DEI COMPONENTI METALLICI STRUTTURALI IN ACCORDO ALLA NORMA 1. Il panorama normativo: opere

Dettagli

Sistema di gestione. Criteri di acquisto e di controllo dell acciaio per opere. in carpenteria metallica pagina 1 di 7

Sistema di gestione. Criteri di acquisto e di controllo dell acciaio per opere. in carpenteria metallica pagina 1 di 7 in carpenteria metallica pagina 1 di 7 0 2014-07-07 Aggiornamenti secondo Reg. Eu. 305-2011 Servizio QSA Luca Bosi REV DATA DESCRIZIONE DELLE MODIFICHE PREPARATO VERIFICATO E APPROVATO 1.0 SCOPO Si stabiliscono

Dettagli

La Marcatura CE di strutture metalliche (UNI EN 1090-1:2012).

La Marcatura CE di strutture metalliche (UNI EN 1090-1:2012). La Marcatura CE di strutture metalliche (UNI EN 1090-1:2012). DURATA: 8 ore Località: Padova. Presso Sede CONFINDUSTRIA Via Masini Edoardo Plinio, 2, (loc. Stanga) 35131 Padova PD tel. 049 822 7111 ORARI:

Dettagli

EN 1090?? Lorch Schweißtechnik GmbH www.lorch.eu

EN 1090?? Lorch Schweißtechnik GmbH www.lorch.eu EN 1090?? Lorch Schweißtechnik GmbH www.lorch.eu DM 14-01-2008 Nuove Norme Tecniche per le Costruzioni EN 1090 Marcatura CE delle strutture in acciaio UNI EN ISO 3834.1:2006 Requisiti di Qualità per la

Dettagli

PRODOTTI DA COSTRUZIONE CON L OBBLIGO DI DOP E MARCATURA CE (elenco aggiornato al 31 luglio 2014) ACCIAI e altri PRODOTTI DA COSTRUZIONE

PRODOTTI DA COSTRUZIONE CON L OBBLIGO DI DOP E MARCATURA CE (elenco aggiornato al 31 luglio 2014) ACCIAI e altri PRODOTTI DA COSTRUZIONE CON L OBBLIGO DI DOP E MARCATURA CE (elenco aggiornato al 31 luglio 2014) ACCIAI e altri Acciai per la realizzazione di strutture metalliche e di strutture composte (laminati, tubi senza saldatura, tubi

Dettagli

International Studies Ltd

International Studies Ltd www.internationalstudies.ltd.uk info@internationalstudies.ltd.uk pag. 1 di 6 Utilizzo dell acciaio in edilizia mediante saldatura e redazione delle WPS L'impiego dei processi di saldatura nel settore delle

Dettagli

La Marcatura CE apposta, dovrà poi indicare la conformità all uso previsto così come specificato nelle varie opzioni della norma stessa.

La Marcatura CE apposta, dovrà poi indicare la conformità all uso previsto così come specificato nelle varie opzioni della norma stessa. Spett.le c.a. Via, Oggetto: Preventivo implementazione Sistema Gestione Uni EN 1090 integrato con Sistema Gestione Qualità UNI EN ISO 9001:2008 e con il disposto della ISO 3834 (necessario per chi opera

Dettagli

CENTRO DI TRASFORMAZIONE

CENTRO DI TRASFORMAZIONE DEFINIZIONE (NTC 11.3.1.7): Un impianto esterno alla fabbrica... che riceve dal produttore di acciaio elementi base... e confeziona elementi strutturali direttamente impiegabili in cantiere I centri di

Dettagli

SCHEMA. Mandato CEN M/120 Prodotti metallici per impieghi strutturali e loro accessori.

SCHEMA. Mandato CEN M/120 Prodotti metallici per impieghi strutturali e loro accessori. SCHEMA per la certificazione del controllo di produzione in fabbrica ai fini della marcatura CE dei prodotti di alluminio e di leghe di alluminio cui alla norma UNI EN 15088:2006 0 STORIA Edizione 0 08/06/2012

Dettagli

STRUTTURE METALLICHE IN ACCIAIO

STRUTTURE METALLICHE IN ACCIAIO STRUTTURE METALLICHE IN ACCIAIO La marcatura CE UNI EN 1090-1. Il primo passo è il conseguimento dell Attestato di Denuncia Attività da parte del Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici e l iscrizione

Dettagli

ACCIAI PER STRUTTURE METALLICHE E STRUTTURE COMPOSTE

ACCIAI PER STRUTTURE METALLICHE E STRUTTURE COMPOSTE ACCIAI PER STRUTTURE METALLICHE E STRUTTURE COMPOSTE Documentazione di conformità secondo le nuove Norme Tecniche delle Costruzioni (DM 14 Gennaio 2008) Ing. Lorenzo Di Gregorio PRESIDER Srl Bastia Umbra,

Dettagli

LA MARCATURA CE DEI COMPONENTI METALLICI STRUTTURALI IN ACCORDO ALLA NORMA EN 1090-1

LA MARCATURA CE DEI COMPONENTI METALLICI STRUTTURALI IN ACCORDO ALLA NORMA EN 1090-1 LA MARCATURA CE DEI COMPONENTI METALLICI STRUTTURALI IN ACCORDO ALLA NORMA EN 1090-1 Igor SOLUSTRI RINA Services S.p.A. Product Certification Central Italy LA MARCATURA CE DEI COMPONENTI METALLICI STRUTTURALI

Dettagli

Agrigento, 18 giugno 2014. Geom. Raffaello Dellamotta Tel. 0541-322.234 r.dellamotta@giordano.it

Agrigento, 18 giugno 2014. Geom. Raffaello Dellamotta Tel. 0541-322.234 r.dellamotta@giordano.it . Come identificarlo, certificarlo e controllarlo attraverso le NTC ed il nuovo CPR 305/2011 Specificazione e qualificazione delle procedure di saldatura per materiali metallici come richiesto dalla EN

Dettagli

Regole particolari per la certificazione di procedimenti di brasatura (BPS) e di saldatura (WPS)

Regole particolari per la certificazione di procedimenti di brasatura (BPS) e di saldatura (WPS) Regole particolari per la certificazione di procedimenti di brasatura (BPS) e di saldatura (WPS) 1 31-05-2013 Aggiunta cert. procedimenti di saldatura ISP ISG DIR 0 22-03-2013 Emissione cert. Procedimento

Dettagli

ANCORAGGI PUNTIALI FISSI CLASSE A1 COD. DESCRIZIONE O3000 ANELLO IN ALLUMINIO AM 200

ANCORAGGI PUNTIALI FISSI CLASSE A1 COD. DESCRIZIONE O3000 ANELLO IN ALLUMINIO AM 200 CLASSE A O3000 ANELLO IN ALLUMINIO AM 200 5 Il punto di ancoraggio cod 03000 può essere utilizzato come ancoraggio strutturale per linee di ancoraggio temporanee. R=30 kn nella direzione sotto riportata.

Dettagli

SCHEMA. Mandato CEN M/120 - Prodotti metallici per impiego strutturale e loro accessori

SCHEMA. Mandato CEN M/120 - Prodotti metallici per impiego strutturale e loro accessori SCHEMA per la certificazione del controllo della produzione in fabbrica ai fini della marcatura CE di componenti per strutture di acciaio e d alluminio cui alla norma UNI EN 1090-1:2012 0 STORIA Edizione

Dettagli

AIPnD Via A. Foresti, 5-25127 Brescia Tel. +39.030.3739173 Fax +39.030.3739176 www.aipnd.it

AIPnD Via A. Foresti, 5-25127 Brescia Tel. +39.030.3739173 Fax +39.030.3739176 www.aipnd.it Modulo 1 Base - 24 h Tecniche NDT per il controllo dei materiali da costruzione: La verifica di Edifici Esistenti 10-11-12 OTTOBRE 2013 - Docente Ing. Porco 1.1 La verifica di sicurezza su edifici esistenti

Dettagli

S T R U T T U R E I N A C C I A I O

S T R U T T U R E I N A C C I A I O S T R U T T U R E I N A C C I A I O AZIENDA La Euro Impianti S.r.l., fondata nel 1990 e con sede a Paglieta (CH), inizia la sua attività come produttore di scaffalature metalliche industriali raggiungendo,

Dettagli

SCHEMA 0 STORIA. Schema certificativo SC001 0.1 DOCUMENTI ESTERNI DI RIFERIMENTO. 0.2 Documenti IGQ di riferimento. Edizione 2 06/10/10

SCHEMA 0 STORIA. Schema certificativo SC001 0.1 DOCUMENTI ESTERNI DI RIFERIMENTO. 0.2 Documenti IGQ di riferimento. Edizione 2 06/10/10 SCHEMA per la certificazione dei tubi di acciaio per il convogliamento di acqua e di altri liquidi acquosi, di cui alla norma UNI EN 10224 - Ed. Marzo 2006 Il presente documento è stato approvato dalla

Dettagli

Presidenza del Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici Servizio Tecnico Centrale

Presidenza del Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici Servizio Tecnico Centrale Presidenza del Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici Servizio Tecnico Centrale PROCEDURA PER IL RILASCIO, DA PARTE DEL SERVIZIO TECNICO CENTRALE, DEL CERTIFICATO DI IDONEITÀ TECNICA ALL IMPIEGO, DI CUI

Dettagli

, ' *-- ' " $!,"""&& # " $%

, ' *-- '  $!,&& #  $% ! "#$ %"&"" $$' " (#! %")" * +'#!", ' *-- ' " $!,"""&& # " $% &' ())* %")" + +' # ++,! " %"" '+'$ " $( ++ %"&"" ' " '! $- &(.)'.())/ &/0 # $ %. " (' ' 1 + $ *2.&)/.33./ 0' 12' 3, & 4 5 3./.22, 4) 5 " &

Dettagli

La norma EN 1090-1: il controllo del processo di progettazione e le specifiche per la produzione

La norma EN 1090-1: il controllo del processo di progettazione e le specifiche per la produzione Regolamento (UE) n.305/11 e norme del gruppo EN1090 La Marcatura CE delle strutture metalliche alla luce delle Norme tecniche per le Costruzioni Firenze, 30/10/2014 La norma EN 1090-1: il controllo del

Dettagli

PROFESSIONAL SERVICES

PROFESSIONAL SERVICES > SGS ITALIA INDUSTRIAL D.M. 14 Gennaio 2008 PROFESSIONAL Data: 20/04/2012 Autore: F. Prosperi R. Donadel SGS NEL MONDO Leader mondiale nei servizi di: Ispezione Verifica Analisi Certificazione Nel Mondo:

Dettagli

Cosa si intende per Marcatura CE?

Cosa si intende per Marcatura CE? Cosa si intende per Marcatura CE? Attraverso l'apposizione del Marchio CE, il fabbricante, il suo rappresentante o l'importatore assicurano che il prodotto sia conforme ai requisiti richiesti dalle Direttive

Dettagli

TSafe D A T I G E N E R A L I : Linea vita SCHEDA TECNICA. Certificazione UNI EN 795:2012 tipo C e UNI CEN/TS 16415:2013 Marcatura CE

TSafe D A T I G E N E R A L I : Linea vita SCHEDA TECNICA. Certificazione UNI EN 795:2012 tipo C e UNI CEN/TS 16415:2013 Marcatura CE D A T I G E N E R A L I : Certificazione UNI EN 795:2012 tipo C e UNI CEN/TS 16415:2013 Marcatura CE Garanzia prodotto Numero massimo utilizzatori Materiale Dispositivo Lunghezza linea Cavo Assorbitore

Dettagli

DOMANDA DI RINNOVO SECONDO SCHEMA ACCREDIA DELLE FIGURE PROFESSIONALI DI ISPEZIONE EWF/IIW

DOMANDA DI RINNOVO SECONDO SCHEMA ACCREDIA DELLE FIGURE PROFESSIONALI DI ISPEZIONE EWF/IIW DOMANDA DI RINNOVO SECONDO SCHEMA ACCREDIA DELLE FIGURE PROFESSIONALI DI ISPEZIONE EWF/IIW Il Sottoscritto (Cognome)...(Nome)... nato a... (Prov....) il... ed residente a (C.A.P.)...(Città)...(Prov.)...

Dettagli

MANUALE DEL CONTROLLO DELLA PRODUZIONE DI FABBRICA - F.P.C.

MANUALE DEL CONTROLLO DELLA PRODUZIONE DI FABBRICA - F.P.C. MANUALE DEL CONTROLLO DELLA PRODUZIONE IN FABBRICA RIFERITO ALLA NORMA EN 1090-1:2009+A1:2011 Esecuzione di strutture di acciaio e di alluminio - Parte 1: Requisiti per la valutazione di conformità dei

Dettagli

La nuova UNI EN 1090-1

La nuova UNI EN 1090-1 . Come identificarlo, certificarlo e controllarlo attraverso le NTC ed il nuovo CPR 305/2011 La nuova UNI EN 1090-1 Agrigento, 18 giugno 2014 Geom. Raffaello Dellamotta Tel. 0541-322.324 r.dellamotta@giordano.it

Dettagli

COMIMET S.R.L. CARPENTERIA MECCANICA, TAGLIO LASER, PLASMA, OSSITAGLIO

COMIMET S.R.L. CARPENTERIA MECCANICA, TAGLIO LASER, PLASMA, OSSITAGLIO COMIMET S.R.L. CARPENTERIA MECCANICA, TAGLIO LASER, PLASMA, OSSITAGLIO La presenza pluriennale nel settore della carpenteria pesante ha orientato il processo di sviluppo aziendale della Comimet s.r.l.

Dettagli

DOPPIAPARETE ESTERNO INOX Sp. 10

DOPPIAPARETE ESTERNO INOX Sp. 10 DOPPIAPARETE ESTERNO INOX Sp. 10 La serie "10DPG" è composta da due tubi. La parete interna è in acciaio inox AISI 316 L (DIN 1.4404) mentre la parete esterna è in acciaio inox AISI 304 BA (DIN 1.4301).

Dettagli

ZINCATURA A CALDO E MARCATURA CE PER LA COSTRUZIONE IN ACCIAIO Interazione tra zincatore e carpentiere per la conformità al CPR e alla normativa

ZINCATURA A CALDO E MARCATURA CE PER LA COSTRUZIONE IN ACCIAIO Interazione tra zincatore e carpentiere per la conformità al CPR e alla normativa ZINCATURA A CALDO E MARCATURA CE PER LA COSTRUZIONE IN ACCIAIO Interazione tra zincatore e carpentiere per la conformità al CPR e alla normativa armonizzata EN 1090-1 OBIETTIVO DELLA PRESENTAZIONE CHIARIRE

Dettagli

CONCETTO DI GARANZIA DELLA QUALITÀ. per la fornitura e la posa delle barriere di sicurezza

CONCETTO DI GARANZIA DELLA QUALITÀ. per la fornitura e la posa delle barriere di sicurezza DIPARTIMENTO DEL TERRITORIO DIVISIONE DELLE COSTRUZIONI AREA DEL SUPPORTO E DEL COORDINAMENTO CASELLA POSTALE 2170-6501 BELLINZONA CONCETTO DI GARANZIA DELLA QUALITÀ per la fornitura e la posa delle barriere

Dettagli

Professionisti nella consulenza, formazione e certificazione in saldatura

Professionisti nella consulenza, formazione e certificazione in saldatura Professionisti nella consulenza, formazione e certificazione in saldatura Masterweld Nata agli inizi del 2010, dall unione di due professionisti, Masterweld ha come obiettivo principale quello di fronteggiare

Dettagli

QUESTIONARIO QUALIFICAZIONE FORNITORE

QUESTIONARIO QUALIFICAZIONE FORNITORE Data: Spett.le Società vi informiamo che (inserire nome azienda) ha attivato un sistema di valutazione, qualificazione e monitoraggio dei propri fornitori. Nell ambito del nostro Sistema di Gestione della

Dettagli

NORME TECNICHE PER LE COSTRUZIONI:

NORME TECNICHE PER LE COSTRUZIONI: NORME TECNICHE PER LE COSTRUZIONI: UNI EN 3834 -Requisiti per la qualità della saldatura UNI EN ISO 9001 -Sistemi di gestione qualità UNI EN ISO 9001 -Sistemi di gestione qualità Centri di trasformazione:

Dettagli

LA MARCATURA CE DEI COMPONENTI STRUTTURALI IN ACCIAIO SECONDO LA EN 1090-1 e il CPR 305/2011

LA MARCATURA CE DEI COMPONENTI STRUTTURALI IN ACCIAIO SECONDO LA EN 1090-1 e il CPR 305/2011 LA MARCATURA CE DEI COMPONENTI STRUTTURALI IN ACCIAIO SECONDO LA EN 1090-1 e il CPR 305/2011 Ing. Umberto Vicentini Bureau Veritas Italia SpA Umberto.vicentini@it.bureauveritas.com Tel. 345. 4559067 Lo

Dettagli

EN 1090. La marcatura CE diventa più facile. www.saf-fro.it

EN 1090. La marcatura CE diventa più facile. www.saf-fro.it EN 1090 La marcatura CE diventa più facile www.saf-fro.it EN 1090 PACCHETTO PER CERTIFICAZIONE EN 1090. Copertura delle applicazioni per saldatura superiore all 80%: Per ulteriori informazioni, visitate

Dettagli

RICHIESTA ESECUZIONE PROVE PER LA MARCATURA CE

RICHIESTA ESECUZIONE PROVE PER LA MARCATURA CE Al Laboratorio Serramenti SGM S.r.l. Via Yurij Gagarin, 69/71 06070 S. Mariano di orciano (PG) Tel. 075.5171626 - Fax 075.5176409 E-mail serramenti@sgmlaboratorio.com... lì... riservato al Laboratorio

Dettagli

Qualificazione, Identificazione, Accettazione Ing. Massimo Pugliese e Ing. Fabio Pes - TUV Italia

Qualificazione, Identificazione, Accettazione Ing. Massimo Pugliese e Ing. Fabio Pes - TUV Italia Qualificazione, Identificazione, Accettazione Ing. Massimo Pugliese e Ing. Fabio Pes - TUV Italia costruire e rinnovare in modo sostenibile e sicuro 1 Obiettivi Travi PREM 2015 Evidenziare l impatto delle

Dettagli

I/13. Costruzioni di acciaio CRB VSS

I/13. Costruzioni di acciaio CRB VSS 321 I/13 Costruzioni di acciaio CRB VSS Costr.Fe:term.,abbreviazioni 030 Terminologia, abbreviazioni, informazioni Costr.acciaio:terminologia Metodo parametrico Lista materiali Disponibilità p.montaggio

Dettagli

Prodotti. Chi siamo. Qualità. Cosa facciamo. Contatti Tel. Fax e-mail. Aviometal fornisce dal pronto

Prodotti. Chi siamo. Qualità. Cosa facciamo. Contatti Tel. Fax e-mail. Aviometal fornisce dal pronto Prodotti Chi siamo Fondata nel 1952, Aviometal ha iniziato la propria attività come azienda di supporto ai principali costruttori aeronautici nazionali, che a quell epoca gravitavano principalmente nelle

Dettagli

Istruzione: Diploma Geometra o equipollente, Laurea in Ingegneria civile o equipollente.

Istruzione: Diploma Geometra o equipollente, Laurea in Ingegneria civile o equipollente. SERVIZI DI SUPERVISIONE ALL ESECUZIONE DELLE OPERE CIVILI Istruzione: Diploma Geometra o equipollente, Laurea in Ingegneria civile o equipollente. Conoscenza di MS Windows, MS Office (Word, Excel) capacità

Dettagli

ALLEGATO II AL CONTRATTO QUADRO DI SERVIZI N. OFFERTA DEL CONTRAENTE

ALLEGATO II AL CONTRATTO QUADRO DI SERVIZI N. OFFERTA DEL CONTRAENTE COMMISSIONE EUROPEA CENTRO COMUNE DI RICERCA Ref. Ares(2014)4269664-18/12/2014 Gestione del sito di Ispra Gestione Beni e Logistica ALLEGATO II AL CONTRATTO QUADRO DI SERVIZI N. OFFERTA DEL CONTRAENTE

Dettagli

Centri di Trasformazione: requisiti secondo il D.M. 14 gennaio 2008

Centri di Trasformazione: requisiti secondo il D.M. 14 gennaio 2008 75 Convegno ATE - ASSOCIAZIONE TECNOLOGI PER L EDILIZIA: Le Saldature in Cantiere Centri di Trasformazione: requisiti secondo il D.M. 14 gennaio 2008 Materiale a cura di: P.I. BENEDETTO SCOTTI (AREA CONSULTING

Dettagli

Profilati cavi finiti a caldo di sezione circolare per impieghi strutturali

Profilati cavi finiti a caldo di sezione circolare per impieghi strutturali Profilati cavi finiti a caldo di sezione circolare per impieghi strutturali Profilati cavi finiti a caldo di sezione circolare per impieghi strutturali I profilati cavi senza saldatura di sezione circolare

Dettagli

RCS 01 REQUISITI SPECIFICI PER LA CERTIFICAZIONE DELLE COMPETENZE DEL COORDINATORE DELLA SALDATURA. Pag. 1/10 Rev. 02. Regolamento RCS 01

RCS 01 REQUISITI SPECIFICI PER LA CERTIFICAZIONE DELLE COMPETENZE DEL COORDINATORE DELLA SALDATURA. Pag. 1/10 Rev. 02. Regolamento RCS 01 CERTIFICAZIONE DELLE COMPETENZE DEL Pag. 1/10 Rev. 02 02 13/01/2016 01 29/12/2015 Aggiunta Premessa, sistemato indice, completati par. 4 e 5, aggiunte Leggi Revisione par. 5 Inserimento modalità e durata

Dettagli

RICHIESTA ESECUZIONE PROVE PER LA MARCATURA CE

RICHIESTA ESECUZIONE PROVE PER LA MARCATURA CE Sede Laboratori Perugia - Via Yurij Gagarin, 69/71 06070 S. Mariano di orciano (PG) Tel. 075.5170556-5179254-5178092 - Fax 075.5178146 Verona Via aboto, 25 37036 San Martino uon Albergo (VR) PE: experimentations@pec.it

Dettagli

SCHEMA 0 STORIA. Schema certificativo CP004 0.1 DOCUMENTI ESTERNI DI RIFERIMENTO

SCHEMA 0 STORIA. Schema certificativo CP004 0.1 DOCUMENTI ESTERNI DI RIFERIMENTO SCHEMA per la certificazione del controllo della produzione in fabbrica ai fini della marcatura CE dei profilati cavi di acciai non legati e a grano fine per impieghi strutturali di cui alle norme UNI

Dettagli

SCHEDA ANAGRAFICA FORNITORI DI MATERIALI

SCHEDA ANAGRAFICA FORNITORI DI MATERIALI Pag.1 1) Denominazione o ragione sociale.. 2) Forma giuridica e/o costitutiva: Ditta individuale Società di capitali: S.p.A. S.r.l. S.a.p.A. Cooperativa Società di persone: S.a.s. S.n.c. S.d.f. Consorzio

Dettagli

VOCI DI CAPITOLATO DISPOSITIVI ANTICADUTA HBSecurity

VOCI DI CAPITOLATO DISPOSITIVI ANTICADUTA HBSecurity VOCI DI CAPITOLATO DISPOSITIVI ANTICADUTA HBSecurity INDICE LINEA VITA HBSecurity 2 LINEA VITA HBCap 3 LINEA VITA A BINARIO HBSecurity 4 PALO GIREVOLE HBSecurity 5 HBFlex HBSecurity 6 PUNTO GOLFARE HBSecurity

Dettagli

ELENCO SCHEDE TECNICHE

ELENCO SCHEDE TECNICHE ELENCO SCHEDE TECNICHE 1A / 1B) Palina semaforica L= 3600 2A / 2B) Palina semaforica L= 4500 3A / 3B) Palina semaforica L= 3600 con piastra 4A / 4B) Bussola per palina 5A / 5B) Palo a sbraccio con aggetto

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA QUALIFICAZIONE DELLE PROCEDURE DI SALDATURA/BRASATURA

REGOLAMENTO PER LA QUALIFICAZIONE DELLE PROCEDURE DI SALDATURA/BRASATURA Pagina 1 di 5 Indice 1. SCOPO E CAMPO DI APPLICAZIONE... 2 2. TERMINI E DEFINIZIONI... 2 1. RICHIESTA DI CERTIFICAZIONE ED AVVIO ITER CERTIFICATIVO... 2 4. ESECUZIONE DEI SAGGI... 3 4.1 Attività presso

Dettagli

IMPIANTO AUTOMATICO PER LA SALDATURA DI ESTRUSI DI ALLUMINIO PER APPLICAZIONI NAVALI.

IMPIANTO AUTOMATICO PER LA SALDATURA DI ESTRUSI DI ALLUMINIO PER APPLICAZIONI NAVALI. IMPIANTO AUTOMATICO PER LA SALDATURA DI ESTRUSI DI ALLUMINIO PER APPLICAZIONI NAVALI. Tube Tech Machinery Marcello Filippini Il settore dei trasporti, specialmente i trasporti passeggeri con treni e navi,

Dettagli

MORSETTI DI SOSPENSIONE PER CONDUTTORI IN CORDA BIMETALLICA IN ALLUMINIO-ACCIAIO PER LINEE PRIMARIE A TENSIONE NOMINALE 66, 132 E 150 kv.

MORSETTI DI SOSPENSIONE PER CONDUTTORI IN CORDA BIMETALLICA IN ALLUMINIO-ACCIAIO PER LINEE PRIMARIE A TENSIONE NOMINALE 66, 132 E 150 kv. Codifica: DI.TCTE. STF.LP/TE 41 - Ed. 10/1999 1 di 11 MORSETTI DI SOSPENSIONE PER CONDUTTORI PER LINEE PRIMARIE A TENSIONE NOMINALE Parte PARTE I PARTE II ALLEGATI Oggetto GENERALITA REQUISITI E DESCRIZIONI

Dettagli

GIACOMAZZO AGOSTINO SRL

GIACOMAZZO AGOSTINO SRL GIACOMAZZO AGOSTINO SRL SOLUZIONI IMPIANTISTICHE INTEGRATE FILTRI SPECIALI L AZIENDA Giacomazzo Agostino Srl nasce nel 1964 come carpenteria strutturale e caldareria dedicandosi principalmente alla costruzione

Dettagli

PRESENTAZIONE AZIENDALE

PRESENTAZIONE AZIENDALE PRESENTAZIONE AZIENDALE La Evoteck Srl è un azienda che deriva da un esperienza trentennale nel settore agricolo e zootecnico in genere e la sua collocazione geografica ha da sempre favorito il suo sviluppo,

Dettagli

Day training Prodotti siderurgici: - elenco norme armonizzate - marcatura CE - CPD e requisiti NTC - trasporto acque in collaborazione con

Day training Prodotti siderurgici: - elenco norme armonizzate - marcatura CE - CPD e requisiti NTC - trasporto acque in collaborazione con Unsider -ENTE ITALIANO DI UNIFICAZIONE SIDERURGICA - FEDERATO ALL UNI e-mail segreteria@unsider.it www.unsider.it Day training Prodotti siderurgici: - elenco norme armonizzate - marcatura CE - CPD e requisiti

Dettagli

PROGETTAZIONE, FORNITURA, MARCATURA CE ENGINEERING, SUPPLY, CE MARKING

PROGETTAZIONE, FORNITURA, MARCATURA CE ENGINEERING, SUPPLY, CE MARKING PROGETTAZIONE, FORNITURA, MARCATURA CE ENGINEERING, SUPPLY, CE MARKING 2 CHI SIAMO Contec Industry srl è una società di ingegneria che opera principalmente nell ambito della consulenza e progettazione

Dettagli

DEL MARCHIO BV SU TUBI FLESSIBILI IN ACCIAIO INOSSIDABILE PER ALLACCIAMENTO DI APPARECCHI A GAS PER USO DOMESTICO E SIMILARE A NORMA UNI 11353

DEL MARCHIO BV SU TUBI FLESSIBILI IN ACCIAIO INOSSIDABILE PER ALLACCIAMENTO DI APPARECCHI A GAS PER USO DOMESTICO E SIMILARE A NORMA UNI 11353 PROCEDURA OPERATIVA REGOLE PARTICOLARI PER LA IN ACCIAIO INOSSIDABILE PER GAS PER USO DOMESTICO E 0 24/06/2011 LTM CSI del 07/07/2011 1 di 8 INDICE 1 SCOPO E CAMPO DI APPLICAZIONE 2 RIFERIMENTI NORMATIVI

Dettagli

Presentazione aziendale

Presentazione aziendale Presentazione aziendale DISPOSITIVI DI ANCORAGGIO PER COPERTURE E LINEE VITA G.F. Sicurezza Via A. Grandi, 57-41011 Campogalliano (MO) Web: www.gfsicurezza.com mail: info@gfsicurezza.com G.F. Sicurezza

Dettagli

REQUISITI PROCESSO DI SALDATURA di cui al par. 11.3.4.5 delle NTC2008

REQUISITI PROCESSO DI SALDATURA di cui al par. 11.3.4.5 delle NTC2008 Requisito Travi PREM 2015 di cui al par. 11.3.4.5 delle NTC2008 Procedimento all arco elettrico (ammessi procedimenti diversi previa adeguata doc. tecnica e sperimentale) Qualifica (certificati) saldatori

Dettagli

ISTITUTO NAZIONALE PER L ASSICURAZIONE

ISTITUTO NAZIONALE PER L ASSICURAZIONE Mod. Val. 6 Rev. 05 del 28/08/2015 1/4 RELAZIONE TECNICA PER ATTIVITA' CONNESSA ALL'APPLICAZIONE DELLA DIRETTIVA 2010/35/UE DI BOMBOLE QUADRO A Protocollo UOT n del Produzione su commessa: QUADRO B FABBRICANTE

Dettagli

Saldature in cantiere alla luce della prossima entrata in vigore della UNI EN 1090

Saldature in cantiere alla luce della prossima entrata in vigore della UNI EN 1090 Saldature in cantiere alla luce della prossima entrata in vigore della UNI EN 1090 Come noto per gli addetti del settore, dal 1 Luglio 2014 diventerà obbligatoria anche in Italia l applicazione della UNI

Dettagli

BULLONERIA ADATTA A PRECARICO (EN 14399-1)

BULLONERIA ADATTA A PRECARICO (EN 14399-1) BULLONERIA ADATTA A PRECARICO (EN 14399-1) Descrizione e composizione delle norme EN 14399 sul serraggio controllato UNI EN 14399 parti da 1 a 10 Bulloneria strutturale ad alta resistenza a serraggio controllato

Dettagli

UNI EN ISO 3834. Requisiti di qualità per la saldatura per fusione dei materiali metallici. info@marcelomartorelli.mobi

UNI EN ISO 3834. Requisiti di qualità per la saldatura per fusione dei materiali metallici. info@marcelomartorelli.mobi UNI EN ISO 3834 Requisiti di qualità per la saldatura per fusione dei materiali metallici Introduzione alle norme UNI EN ISO 3834:2006 Perché considerare la UNI EN ISO 3834:2006 nella propria azienda?

Dettagli

Separatore a membrana con attacco al processo sterile Per applicazioni igienico-sanitarie Modelli 990.18, 990.19, 990.20 and 990.21, attacco filettato

Separatore a membrana con attacco al processo sterile Per applicazioni igienico-sanitarie Modelli 990.18, 990.19, 990.20 and 990.21, attacco filettato Separatori a membrana Separatore a membrana con attacco al processo sterile Per applicazioni igienico-sanitarie Modelli 990.18, 990.19, 990.20 and 990.21, attacco filettato Scheda tecnica WIKA DS 99.40

Dettagli

Sede Centrale Via Archimede, 45 47 20041 Agrate Brianza MI Tel. 039.6553.1 Telefax 039.6553.409 Internet www.demag.it

Sede Centrale Via Archimede, 45 47 20041 Agrate Brianza MI Tel. 039.6553.1 Telefax 039.6553.409 Internet www.demag.it Costruttore/Mandatario Demag Cranes & Components S.p.A. Sede Centrale Via Archimede, 45 47 20041 Agrate Brianza MI Tel. 039.6553.1 Telefax 039.6553.409 Internet www.demag.it Avete acquistato un prodotto

Dettagli

SCHEDA ANAGRAFICA FORNITORI DI MATERIALI

SCHEDA ANAGRAFICA FORNITORI DI MATERIALI Pag.1 1) Denominazione o ragione sociale.. 2) Forma giuridica e/o costitutiva: Ditta individuale Società di capitali: S.p.A. S.r.l. S.a.p.A. Cooperativa Società di persone: S.a.s. S.n.c. S.d.f. Consorzio

Dettagli

PROGETTO PER LA REALIZZAZIONE DELL'ISOLA CIMITERIALE "C3" - "C4"

PROGETTO PER LA REALIZZAZIONE DELL'ISOLA CIMITERIALE C3 - C4 PROVINCIA DI LATINA PROGETTO PER LA REALIZZAZIONE DELL'ISOLA CIMITERIALE "C3" - "C4" -CIMITERO URBANO DI SABAUDIA- TAV. 21/E PROGETTISTA: ARCH. VITTORIO D'ARGENIO V.Le P.L. Nervi * Torre 4 _ 04100 LATINA

Dettagli

Norme sull alluminio vigenti in Italia. (aggiornamento al 29 aprile 2008)

Norme sull alluminio vigenti in Italia. (aggiornamento al 29 aprile 2008) Nelle tabelle seguenti riportiamo gli elenchi delle norme vigenti in Italia sull alluminio e sui trattamenti superficiali di verniciatura e di ossidazione anodica. L associazione non può rilasciare alcuna

Dettagli

Il controllo tecnico delle strutture metalliche

Il controllo tecnico delle strutture metalliche Il controllo tecnico delle strutture metalliche Marco Torricelli, Ingegnere, Controllo Tecnico Strutture Il controllo tecnico delle strutture metalliche è regolato dal Decreto Ministeriale del 14/1/08

Dettagli

L ACCIAIO INOSSIDABILE NELLA COSTRUZIONE DI AUTOBUS F. Capelli, V. Boneschi Centro Inox, Milano

L ACCIAIO INOSSIDABILE NELLA COSTRUZIONE DI AUTOBUS F. Capelli, V. Boneschi Centro Inox, Milano Articolo pubblicato su Lamiera n.10 ottobre 2000 Introduzione L ACCIAIO INOSSIDABILE NELLA COSTRUZIONE DI AUTOBUS F. Capelli, V. Boneschi Centro Inox, Milano In questo articolo si illustrerà brevemente

Dettagli

Condizioni generali di fornitura Specifica AERON

Condizioni generali di fornitura Specifica AERON INDICE 1 - SCOPO...2 2 APPLICABILITÀ E RESPONSABILITÀ...2 3 - RIFERIMENTI E DEFINIZIONI...2 4 - DESCRIZIONE ATTIVITÀ...3 4.1 ACCESSO ALLO STABILIMENTO...3 4.2 IMBALLO PER LA SPEDIZIONE (IN AGGIUNTA AL

Dettagli

TUTTO QUELLO CHE DEVI SAPERE SULLE CERTIFICAZIONI

TUTTO QUELLO CHE DEVI SAPERE SULLE CERTIFICAZIONI Passa ad ABICert Ecco i vantaggi delle certificazioni ABICert: Competenza dei tecnici Esperienza pratica operativa Velocità di rilascio Risparmi di tempo e denaro I tecnici ABICert sono stati tutti in

Dettagli

Marcatura CE. Controllo di produzione in fabbrica - FPC. Segnaletica stradale. Caratteristiche energetiche prodotti per edilizia

Marcatura CE. Controllo di produzione in fabbrica - FPC. Segnaletica stradale. Caratteristiche energetiche prodotti per edilizia ICMQ Certificazioni e controlli per le costruzioni La certificazione dei prodotti Le tipologie di certificazione rilasciate da ICMQ riguardano sia le certificazioni cogenti, cioè obbligatorie secondo la

Dettagli

Febbraio 2013. Paola Crespi

Febbraio 2013. Paola Crespi Febbraio 2013 Paola Crespi Il contesto legislativo Tra il 2006 ed il 2008 la Commissione Europea, con l intento di proseguire nell impegno a contrastare i cambiamenti climatici, ha emanato dei regolamenti

Dettagli

CATALOGO. Cabine Secondarie BASIC - MAXI

CATALOGO. Cabine Secondarie BASIC - MAXI CATALOGO Cabine Secondarie BASIC - MAXI Zanette Prefabbricati Srl 33074 Vigonovo di Fontanfredda (PN) - Via Brigata Osoppo, 190 Tel +39.0434.565026 - Fax +39.0434.565350 - E-mail: info@zanette.com Pagina

Dettagli

La norma EN 1090 1 per la marcatura CE dei componenti strutturali in acciaio o alluminio

La norma EN 1090 1 per la marcatura CE dei componenti strutturali in acciaio o alluminio SEMINARIO MARCATURA CE DELLE STRUTTURE IN ACCIAIO E ALLUMINIO La norma EN 1090 1 per la marcatura CE dei componenti strutturali in acciaio o alluminio Il Piano fabbricazione e controllo Relatore: Ing.

Dettagli

ISTRUZIONI PER GRU VICARIO

ISTRUZIONI PER GRU VICARIO Direzione - Gru 0322 846690 0322 846692 Rivendita attrezzatura 0322 868826 0322 860009 Officina riparazioni 0322 869118 O.M.V. Officine Meccaniche VICARIO S.p.A. omv @ vicariogru.com 28013 Gattico (No)

Dettagli

INDICE I PARTE I... 3 II PARTE II... 7

INDICE I PARTE I... 3 II PARTE II... 7 2 di 19 INDICE I PARTE I... 3 I.1 SCOPO E CAMPO DI APPLICAZIONE... 3 I.2 DOCUMENTAZIONE CORRELATA... 4 I.3 DEFINIZIONI E ABBREVIAZIONI... 5 II PARTE II... 7 II.1 GENERALITÁ... 7 II.2 GESTIONE DELLA FORNITURA...

Dettagli

La marcatura CE per le pietre naturali

La marcatura CE per le pietre naturali La marcatura CE per le pietre naturali Volargne,, 28-11-2006 Clara Miramonti Funzionario Tecnico Divisione Costruzioni UNI Norme europee armonizzate sui prodotti di pietra per pavimentazioni esterne 21

Dettagli

Il contesto legislativo nazionale ed europeo: traguardi acquisiti e criticità del sistema a quattro anni dal DM 14 Gennaio 2008

Il contesto legislativo nazionale ed europeo: traguardi acquisiti e criticità del sistema a quattro anni dal DM 14 Gennaio 2008 Associazione Costruttori Acciaio Italiani Il contesto legislativo nazionale ed europeo: traguardi acquisiti e criticità del sistema a quattro anni dal DM 14 Gennaio 2008 8 Ottobre 2013, Milano Marco Perazzi

Dettagli

QUESTIONARIO PER RACCOLTA DATI E INFORMAZIONI DI POTENZIALI IMPRESE APPALTATRICI PER LAVORI, SERVIZI ORDINARI E FORNITURE SERVIZI

QUESTIONARIO PER RACCOLTA DATI E INFORMAZIONI DI POTENZIALI IMPRESE APPALTATRICI PER LAVORI, SERVIZI ORDINARI E FORNITURE SERVIZI Pag. 1/6 SETTORI DI INTERESSE LAVORI SERVIZI Elettrici Impianti fotovoltaici Idraulici Edili Stradali Pulizie Tappezzerie Tinteggiatura e verniciatura Carpenteria metallica FORNITURE Cavi elettrici bt

Dettagli

UNI EN ISO 15614-2 Specificazione e qualificazione delle procedure di saldatura per materiali metallici - Prove di

UNI EN ISO 15614-2 Specificazione e qualificazione delle procedure di saldatura per materiali metallici - Prove di DESCRIZIONE FIGURA PROFESSIONALE Il presente Regolamento definisce le modalità di qualificazione e certificazione delle seguenti Figure Professionali: Saldatore: persona che esegue manualmente l operazione

Dettagli

PARAPETTI SISTEMI ANTICADUTA DISPOSITIVI DI ANCORAGGIO LINEE VITA PARAPETTI DISTRIBUTORE AUTORIZZATO

PARAPETTI SISTEMI ANTICADUTA DISPOSITIVI DI ANCORAGGIO LINEE VITA PARAPETTI DISTRIBUTORE AUTORIZZATO PARAPETTI SISTEMI ANTICADUTA DISPOSITIVI DI ANCORAGGIO LINEE VITA PARAPETTI DISTRIBUTORE AUTORIZZATO 2 indice INTRODUZIONE PARAPETTI NORMATIVE DI RIFERIMENTO PARAPETTO P - STOP ORIZZONTALE configurazioni

Dettagli

Sede principale: TERNATE (VA) 750 mq coperti con carro ponte da Kg. 5.000. PONTECCHIO MARCONI (BO) 600 mq coperti con carro ponte da Kg. 2.

Sede principale: TERNATE (VA) 750 mq coperti con carro ponte da Kg. 5.000. PONTECCHIO MARCONI (BO) 600 mq coperti con carro ponte da Kg. 2. La Co.Ge. Costruzioni Generali S.r.l. è nata come attività artigianale di Ponzin Giovanni nel 1975, operante nel settore impiantistico industriale. Dopo diversi anni di collaborazione con società del settore

Dettagli

SIDERURGIA - FABBRICAZIONE DI FERRO, ACCIAIO E FERROLEGHE STIRATURA A FREDDO DI BARRE LAMINAZIONE A FREDDO DI NASTRI TRAFILATURA A FREDDO

SIDERURGIA - FABBRICAZIONE DI FERRO, ACCIAIO E FERROLEGHE STIRATURA A FREDDO DI BARRE LAMINAZIONE A FREDDO DI NASTRI TRAFILATURA A FREDDO STUDIO DI SETTORE WD36U ATTIVITÀ 24.10.00 SIDERURGIA - FABBRICAZIONE DI FERRO, ACCIAIO E FERROLEGHE ATTIVITÀ 24.31.00 STIRATURA A FREDDO DI BARRE ATTIVITÀ 24.32.00 LAMINAZIONE A FREDDO DI NASTRI ATTIVITÀ

Dettagli

Componenti strutturali in acciaio in accordo a EN 1090-1 Impatto sui processi di progettazione, fabbricazione e installazione.

Componenti strutturali in acciaio in accordo a EN 1090-1 Impatto sui processi di progettazione, fabbricazione e installazione. Componenti strutturali in acciaio in accordo a EN 1090-1 Impatto sui processi di progettazione, fabbricazione e installazione. 23 settembre 2014 ore 8,30 Sala Convegni ENAIP FVG Via Leonardo da Vinci,

Dettagli

Costruire in Acciaio

Costruire in Acciaio Costruire in Acciaio La fabbricazione degli elementi strutturali in acciaio Francesco Di Pascasio P R E S I D E R Avezzano Dipartimento di Ingegneria delle Strutture, Acque e Terreno Bastia Umbra 27 novembre

Dettagli

TAU S.r.l. Linee guida per le automazioni, secondo le nuove norme europee EN 13241-1, EN 12445 ed EN 12453

TAU S.r.l. Linee guida per le automazioni, secondo le nuove norme europee EN 13241-1, EN 12445 ed EN 12453 TAU S.r.l. Linee guida per le automazioni, secondo le nuove norme europee EN 13241-1, EN 12445 ed EN 12453 Dal 31 maggio 2001, gli impianti per cancelli automatici ad uso promiscuo (carrabile-pedonale)

Dettagli

1. GENERALITÀ DEL CANDIDATO Cognome:... Nome:. Cod. Fiscale:... Nazionalità:... Residente in: CAP... Via:... N:... Titolo di Studio:...

1. GENERALITÀ DEL CANDIDATO Cognome:... Nome:. Cod. Fiscale:... Nazionalità:... Residente in: CAP... Via:... N:... Titolo di Studio:... Certificazione Rinnovo 1. GENERALITÀ DEL CANDIDATO Cognome:... Nome:. Cod. Fiscale:.... Nazionalità:.... Nato a: il. Residente in: CAP... Via:... N:... Titolo di Studio:... 2. DATI PER FATTURAZIONE E COMUNICAZIONE

Dettagli

Tubi in acciaio al carbonio

Tubi in acciaio al carbonio Tubi in acciaio al carbonio Tubi saldati da nastro a caldo e zincati La gamma di tubi saldati da nastro laminato a caldo Marcegaglia, adatti all impiego in settori quali la carpenteria, l industria dei

Dettagli

ALLEGATO 1 CHIEDE DICHIARA SOTTO LA PROPRIA RESPONSABILITA':

ALLEGATO 1 CHIEDE DICHIARA SOTTO LA PROPRIA RESPONSABILITA': ALLEGATO 1 DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALLA SELEZIONE PER LA FORMAZIONE DI UNA GRADUATORIA DI SOGGETTI IDONEI ALL ESERCIZIO DELL ATTIVITA DI CONTROLLO DEGLI IMPIANTI TERMICI PER LE STAGIONI 2014/2015 e 2015/2016.

Dettagli

Pannelli Metallici Coibentati

Pannelli Metallici Coibentati Pannelli Metallici Coibentati Fondazione promozione Acciaio Tipologie e mercato Attualmente il pannello metallico coibentato si sta portando all attenzione dei committenti e dei progettisti anche nell

Dettagli