UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO. CONSIGLIO DI DIPARTIMENTO DI NEUROSCIENZE Giovedì 16 gennaio 2014 ore 11.00

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO. CONSIGLIO DI DIPARTIMENTO DI NEUROSCIENZE Giovedì 16 gennaio 2014 ore 11.00"

Transcript

1 Segreteria Amministrativa Via Cherasco Torino Torino, Tel Fax CONSIGLIO DI Giovedì 16 gennaio 2014 ore Alle ore del 16 gennaio 2014 presso l Aula Magna del Dipartimento primo piano - Via Cherasco 15, si è riunito il Consiglio del Dipartimento di Neuroscienze dell Università degli Studi di Torino. Sono presenti: Professori: Eva Carola, Fassino Secondo, Giacobini Giacomo, Giordana Maria Teresa, Lopiano Leonardo, Mauro Alessandro, Panzica Giancarlo, Rocca Paola, Rossi Ferdinando, Chiò Adriano, Ghirardi Mirella, Guiot Caterina, Lanotte Michele, Munno Donato, Mongini Tiziana, Panattoni Luigi, Rainero Innocenzo, Torta Riccardo, Albert Umberto, Bellino Silvio, Boido Marina, Calvo Andrea, Carulli Daniela, Gotti Stefano, Leombruni Paolo, Oberto Alessandra, Rizzone Mario, Roatta Silvestro, Tamagno Elena, Personale tecnico/amministrativo Amadori Donatella, Chiadò Piat Loredana, Annalisa Ferraiolo, Gariglio Graziella, Giocoli Mario, Malerba Giancarla, Milano Graziella, Milano Luisella, Monasterolo Vittorio, Premoselli Federica, Rosalia Tamburello. Dottorandi, Specializzandi e Assegnisti Migliore Federica, Aguglia Andrea 1

2 Studenti Musso Paola, Picca Alberto Assenti Giustificati Bogetto Filippo, Tempia Filippo, Abbate Daga Giovanni, Benna Paolo, Maina Giuseppe, Sacchetti Benedetto, Buffo Annalisa, Giustetto Maurizio, Panzanelli Patrizia, Priano Lorenzo, Lo Iacono Cristian, Parmigiani Elena, Nasari Elena, Olivero Matteo, Mangiapane Gianluigi. Assenti non Giustificati Benedetti Fabrizio, Ducati Alessandro, Montarolo Piergiorgio, Pinessi Lorenzo, Bergui Mario, Sassoè Marco, Vercelli Alessandro, Cicolin Alessandro, Fiumara Ferdinando, Leto Ketty, Mortara Paolo, Pollo Antonella, Soffietti Riccardo, Zeme Sergio, De Luca Annarita, Sellitti Francesco Paolo, Pregno Giulia, Merla Aristide, Rubino Elisa, De Martino Paola, Lavagnino Luca, Ponti Giovanna, Blandamura Arianna, Marengo Nicola, Mancarani Camilla, Gaicone Sara, Angrisano Serena, Chiavazza Carlotta, Fornao Riccardo, Bombaci Alessandro, Di Giacomo Daniela, Girini Fabrizio, Graglia Matteo, Lo Moro Giuseppina, Seminerio Andrea. Verbalizza: La Prof.ssa Paola ROCCA Constatata l esistenza del numero legale il Prof. Rossi dà inizio alla seduta con il seguente ordine del giorno: 2

3 ORDINE DEL GIORNO 1) Comunicazioni del Direttore 2) Approvazione verbali sedute precedenti 3) Bando posto Ricercatore di tipo A secondo la legge 240/210 4) Rinnovo contratti di manutenzione ) Sperimentazioni cliniche. 6) Attivazione e/o rinnovi borse di studio 7) Provvedimenti Commissione Didattica: Comunicazioni Provvedimenti vari 8) Provvedimenti Commissione Ricerca: Comunicazioni Provvedimenti Vari 9) Provvedimenti Vari 10) Provvedimenti riservati ai Professori Ricercatori 11) Provvedimenti riservati ai Professori Associati 12) Provvedimenti riservati ai Professori Ordinari 3

4 Punto 1 dell Ordine del Giorno: Comunicazioni Il Direttore presenta al Consiglio di Dipartimento il nuovo Coordinatore la Sig.ra Biagina Colaianni di cui ne illustra le relative attività e invita tutti i docenti del dipartimento a fare riferimento alla suddetta per tutte le attività che dovranno essere organizzate dal * * * * Il Direttore relaziona in merito ai progetti europei, dopo aver illustrato l attività che deve essere svolta dal Dipartimento per la partecipazione agli stessi cede la parola al dr. Fabrizio Rioli il quale relaziona in merito all iniziativa pilota T2M 2020 researchers: TRAIN TO MOVE, volta a candidare l Università e il territorio regionale a centro di eccellenza internazionale per l attrazione e la formazione di giovani ricercatori e cofinanziata dalla Commissione Europea diamo notizia delle prossime scadenze che coinvolgono il Dipartimento. Il progetto prevede di attivare 28 fellowship biennali da circa sulla base di una selezione che contempli la valutazione dei curricula dei candidati e di una proposta progettuale da sviluppare all interno delle aree di ricerca individuate dai dipartimenti nello scorso mese di dicembre. L uscita dei bandi per le selezioni è prevista per marzo 2014 ed è necessario creare con un certo anticipo un area in inglese sul sito del dipartimento dove il candidato possa informarsi delle attività di ricerca in corso. Si propone quindi di procedere alla raccolta dei contenuti nel seguente modo: Fase 1 (scadenza martedì 21 gennaio): compilazione di un doodle dove ogni ricercatore o gruppo di ricerca indica il suo apporto/disponibilità al progetto nell'area di ricerca che lo interessa focalizzandosi sulle possibilità di accoglienza del fellow. 4

5 Fase 2 (scadenza giovedì 30 gennaio): in relazione alle risposte date al doodle per i contributi nelle aree, dove non sia possibile ricavare i dati dalle schede ricerca già compilate il Supporto Ricerca del Dipartimento vi chiederà di indicarci: - persone impegnate nel gruppo di ricerca (link ai cv e alle pagine) - laboratori utilizzati - attività di ricerca in corso - disponibilità di attrezzature e/o grandi macchinari - capacità di accoglienza del fellow - foto La scadenza per la creazione della pagina dedicata al progetto è fissata per il 10 febbraio p.v. **** Sulla base di quanto sopra il Direttore comunica che per la partecipazione ai progetti l Ateneo deve essere sottoposto alla valutazione dell attività di ricerca pertanto tutti i Dipartimenti sono invitati a indicare i nominativi di docenti esterni per la valutazione della performance dell Università. Chiede pertanto che i docenti del Dipartimento forniscano i nominativi di docenti esterni che possano effettuare una valutazione dell attività del Dipartimento e di comunicarli al dr. Rioli. Inoltre, per incrementare la ricerca e altre risorse economiche occorre altresì individuare i grandi strumenti (con valore superiore ai 100 mila euro) o gruppi di ricerca con specialità che possono essere offerte ad una comunità più vasta. **** 5

6 Il Direttore relaziona sull organizzazione delle attività della Scuola Medica e sull attività dei progetti europei. In questo ambito si è convenuto di fare una presentazione della Scuola e delle attività al Politecnico e Industria. Per tale ragione si dovranno preparare 3 4 macro progetti con la partecipazione dei Dipartimenti della Scuola. Si propone a tal proposito la costituzione di una Task force per lavorare sulla struttura dei macro progetti assegnando al Prof. BUSSOLINO il coordinamento degli stessi. In questa attività sarà anche coinvolto il Politecnico. Tuttavia il lavoro volto alla realizzazione di questi macro progetti dovrà far emergere che la parte medica è gestita dal Dipartimento di Neuroscienze evidenziando un ruolo pro attivo del Dipartimento stesso nella gestione sanitaria. ***** Punto 2 dell Ordine del Giorno: Approvazione verbali sedute precedenti Il Direttore sottopone al Consiglio, per l approvazione, i verbali dei Consigli del: 16 ottobre novembre dicembre 2013 Il Consiglio unanime approva. 6

7 Punto 3 dell Ordine del Giorno: Bando posto Ricercatore di tipo A secondo la legge 240/210 Il Direttore comunica che, sulla base dell'assegnazione ordinaria dei punti organico 2013, al Dipartimento è stato attribuito un posto da Ricercatore Universitario di tipo "A" ex lege 240/2010. Il Direttore riferisce quindi al Dipartimento delle riunioni della Giunta del Dipartimento e dei rappresentanti dei Settori Scientifico Disciplinari del Dipartimento, tenutesi nella settimana per determinare le necessità di organico. Si apre, quindi, ampia discussione, al termine della quale si propone che il posto venga attribuito al Settore Scientifico Disciplinare MED-37 (Neuroradiologia), al fine di potenziare l'organico della Neuroradiologia e le competenze del Dipartimento in ambito di Diagnostica per Immagine per le attività di ricerca del Centro di Neuro-Imaging del NIT. In particolare, il Consiglio conviene sulla necessità di investire sulla Neuroradiologia, e in particolare sul Neuro-Imaging, quale settore attualmente strategico e in via di espansione, tenendo conto che occorre rispondere sia alle esigenze di carattere clinico-assistenziale così come alla necessità di sviluppo tecnologico-scientifico. Si propone quindi la seguente deliberazione n. 1 posto per Ricercatore a tempo determinato - Settore concorsuale 06I1 SSDMED37 (Neuroradiologia). Tipologia contrattuale: Art. 5 lettera a) del Regolamento in materia. di reclutamento di Ricercatori a tempo determinato presso l'università degli Studi di Torino: contratti di durata triennale, prorogabili per soli due anni, per una sola volta, previa positiva valutazione delle attività didattiche e di ricerca svolte, effettuata sulla base di modalità, criteri e parametri così come definiti dal Decreto Ministeriale n. 242 del l. Sede di svolgimento delle attività: Torino Regime di impegno: Tempo Pieno 7

8 Oggetto del contratto: attività ricerca, didattica, didattica integrativa e servizio agli studenti. Obiettivi di produttività scientifica: contemplano pubblicazioni su riviste internazionali ISI, partecipazione a congressi nazionali e internazionali, avvio di collaborazioni scientifiche sui temi definiti dal programma con enti e istituzioni sia nazionali che stranieri. Modalità di svolgimento: impegno orario annuo complessivo per lo svolgimento di attività didattica, integrativa e di servizio agli studenti è pari a 350 ore. didattica In ogni caso il monte ore è comprensivo di non più di 90 ore di didattica frontale. Corrispettivo contrattuale proposto: il trattamento economico spettante ai destinatari dei contratti di cui all'art. 5, lettera a), è annuo lordo onnicomprensivo ed è pari a quello iniziale spettante al Ricercatore confermato a seconda del regime di impegno. Saranno ammessi alla discussione dei titoli e delle pubblicazioni 15% dei candidati e comunque non inferiore a sei. Numero massimo di pubblicazioni: 20 (non inferiore a dodici) Lingua straniera di cui è richiesta la conoscenza inglese Il Consiglio unanime approva, in seduta ristretta formata dai soli prof. Ordinari, Associati e dai Ricercatori. 8

9 Punto 4 dell Ordine del Giorno: Rinnovo contratti di manutenzione 2014 CISALPINA TOURS S.p.A. Il Direttore sottopone all'attenzione del Consiglio la proposta di rinnovo contratto per il 2014 presentato dalla *CISALPINA TOURS S.p.A. vedasi tabella allegata per dettagli in merito alle tariffe. Il Consiglio unanime approva. L ARCA ECOLOGICA Il Direttore sottopone all'attenzione del Consiglio la proposta di rinnovo contratto per il 2014 presentato dalla ditta L ARCA ECOLOGICA. Si precisa che il ritiro verrà fatto presso gli stabulari di C.so Raffaello e C.so Massimo D Azeglio n.52 e il costo del servizio sarà di 20 per il trasporto al kg + IVA. Il Consiglio unanime approva. DITTA BI.VI. S.r.L. Il Direttore sottopone all'attenzione del Consiglio la proposta di rinnovo contratto, per il 2014 presentato dalla *Ditta BI.VI. s.r.l ( vedi allegato ) per il servizio di smaltimento rifiuti pericolosi (per i costi vedasi allegato). Le sedi presso cui verrà effettuato l intervento sono: C.so Massimo D Azeglio n. 52 e C.so Raffaello n. 30. La manutenzione avrà validità dal 01/01/2014 al 31/12/2014. Il Consiglio unanime approva. DITTA LIBRERIA CORTINA TORINO 9

10 Il Direttore sottopone all'attenzione del Consiglio la proposta di rinnovo contratto, per il 2014 presentato dalla *Ditta Libreria Cortina Torino ( vedi allegato ) per il servizio di intervento tecnico su personal computers composto da n. 50 ore, il costo del servizio sarà di euro 1.500,00 + IVA. La manutenzione avrà validità dal 01/01/2014 al 31/12/2014. Il Consiglio unanime approva. Punto 5 dell Ordine del Giorno: Sperimentazioni cliniche Il Direttore sottopone all attenzione del Consiglio l Emendamento al Contratto di Sperimentazione Clinica dal titolo Studio in due parti, controllato con placebo, sulla sicurezza ed efficacia di Sativex spray orale ( Sativex ; Nabiximols) come terapia aggiuntiva per alleviare il dolore persistente cronico non controllato in pazienti con cancro avanzato, che manifestano analgesia inadeguata anche con terapia oppioide cronica ottimizzata (codice protocollo: GWCA1103), stipulato tra la Società Pharmaceutical Research Associates Italy S.r.l. (PRA) e il Dipartimento di Neuroscienze ( vedasi allegati al presente). Responsabile Scientifico Prof. Riccardo TORTA. 10

11 Punto 6 dell Ordine del Giorno: Attivazione e/o rinnovi borse di studio Il Direttore sottopone all attenzione del Consiglio l attivazione di n.1 borsa di addestramento alla ricerca nell ambito del progetto di ricerca dal titolo L incidenza della Restless Leg Sindrome in pazienti oncologici in corso di chemioterapia della durata di n. 4 mesi per un importo netto pari a 3.200,00 (tremiladuecento/00). La borsa per la quale si attesta la copertura finanziaria, verrà finanziata con fondi SANOFI, di cui è Responsabile Scientifico il Prof. Alessandro CICOLIN. ***** Il Direttore sottopone all attenzione del Consiglio l attivazione di n.1 borsa di addestramento alla ricerca nell ambito del progetto di ricerca dal titolo Miglioramento nella valutazione e nella gestione al problema della mobilità nel paziente affetto da Sclerosi Multipla della durata di n. 24 mesi per un importo netto pari a ,00 (cinquantamila/00). La borsa per la quale si attesta la copertura finanziaria, verrà finanziata con fondi provenienti da attività conto terzi ( con supporto economico da parte di MERCK SERONO S.p.A.) di cui è Responsabile Scientifico il Prof. Lorenzo PINESSI. ***** Il Direttore sottopone all attenzione del Consiglio l attivazione di n.1 borsa di addestramento alla ricerca nell ambito del progetto di ricerca dal titolo Addestramento alla ricerca sulla genetica della sclerosi laterale amiotrofica della durata di n. 12 mesi per un importo netto pari a ,00 (quindicimila/00). La borsa per la quale si attesta la copertura finanziaria, verrà finanziata con fondi EUROMOTOR di cui è Responsabile Scientifico il Prof. Adriano CHIO. ***** 11

12 Il Direttore sottopone all attenzione del Consiglio l attivazione di n.1 borsa di addestramento alla ricerca nell ambito del progetto di ricerca dal titolo Addestramento alla ricerca biochimica sulla sclerosi laterale amiotrofica della durata di n. 12 mesi per un importo netto pari a ,00 (ventitremila/00). La borsa per la quale si attesta la copertura finanziaria, verrà finanziata con fondi APASLA di cui è Responsabile Scientifico il Prof. Adriano CHIO. ***** Il Direttore sottopone all attenzione del Consiglio l attivazione di n.1 borsa di addestramento alla ricerca nell ambito del progetto di ricerca dal titolo Addestramento alla ricerca biochimica sulla sclerosi laterale amiotrofica della durata di n. 6 mesi per un importo netto pari a 7.000,00 (settemila/00). La borsa per la quale si attesta la copertura finanziaria, verrà finanziata con fondi APASLA di cui è Responsabile Scientifico il Prof. Adriano CHIO. ***** Il Direttore sottopone all attenzione del Consiglio l attivazione di n.1 borsa di addestramento alla ricerca nell ambito del progetto di ricerca dal titolo Effetti degli steroidi sessuali sulla neurogenesi della durata di n. 5 mesi per un importo netto pari a 5.000,00 (cinquemila/00). La borsa per la quale si attesta la copertura finanziaria, verrà finanziata con fondi RICERCA AUTOFINANZIATA 2012 di cui è Responsabile Scientifico il Prof. Giancarlo PANZICA. 12

13 ***** Il Direttore sottopone all attenzione del Consiglio l attivazione di n.1 borsa di addestramento alla ricerca nell ambito del progetto di ricerca dal titolo Biomarkers for objective assessment and earlu detection of work-related up per extremity muscoloskeletal disorders (WRUEMSDs) della durata di n. 11 mesi per un importo netto pari a ,00 (diciottomilacento/00) La borsa per la quale si attesta la copertura finanziaria, verrà finanziata con fondi del Ministero della Salute 2010, di cui è Responsabile Scientifico il Prof. Silvestro ROATTA. ***** Il Direttore sottopone all attenzione del Consiglio il rinnovo della borsa di studio dal titolo: Generazione di Neuroni umani striatali autentici da cellule staminali pluripotenti per il trapianto nell Huntington assegnata alla Dr.ssa Marta TROPIANO per l anno 2014, su fondi PRIN di cui è responsabile il Prof. Alessandro VERCELLI 13

14 Punto 7 dell Ordine del Giorno: Provvedimenti Commissione Didattica Comunicazioni Provvedimenti Vari Il Direttore cede la parola Vice-Direttore alla Didattica Prof. Alessandro Mauro, il quale riferisce sui lavori della Commissione riunitasi il 13 gennaio 2014: - Il Prof. Mauro comunica che Lucia Iannicella è stata nominata referente delle scheda SUA per il Corso di Laurea in Tecniche di Neurofisiopatologia. Comunica inoltre che è pervenuta una copia del verbale telematico della Scuola di Specializzazione in Psichiatria del 23 dicembre 2013, nella quale viene approvata la frequenza della dr.ssa Leonardi Valentina dell Università di Messina e della dr.ssa Cannuzzo Chiara dell Università di Palermo presso il Centro Pilota della Regione Piemonte per lo studio e la cura dei disturbi del comportamento alimentare di Torino. E stata inoltre ratificata la frequenza degli specializzandi Daniela Chiodelli e Gabriele De Salvo presso la S. C. Universitaria di Psichiatria dell Ospedale S. Luigi di Orbassano. Infine rende noto che è stata fatta una nuova ripartizione della docenza per il Corso Patologia del Sistema Nervoso ed è stata inoltrata al Consiglio di Corso di Laurea in Medicina e Chirurgia per l approvazione in data 29 novembre In merito all organizzazione della programmazione didattica dei docenti del Dipartimento per l anno accademico il Prof. Mauro rende noto che l analisi dei dati relativi alla distribuzione del carico didattico fra i diversi SSD nonché tra i docenti appartenenti ai diversi SSD confermano la significativa disomogeneità dei carichi didattici con settori e docenti che svolgono un attività didattica ben superiore a quanto teoricamente di loro competenza, accanto ad altri settori e docenti che svolgono un attività largamente inferiore al carico teoricamente attribuibile. Nel tentativo di fornire altre opportunità per ridurre la disomogeneità di cui sopra, la Commissione ha deciso all unanimità di procedere ad una ricognizione, settore per settore (in particolare per quelli clinici), della disponibilità di attività didattica ( attualmente non coperta da docenti del Dipartimento) nei corsi di Laurea afferenti alla Scuola di Medicina. Contemporaneamente verrà aggiornata la tabella 14

15 relativa all attività svolta dai docenti del Dipartimento. Questi dati verranno resi disponibili ai SSD con il fine di fornire uno strumento conoscitivo adeguato alla programmazione della offerta didattica. - Punto 8 dell Ordine del Giorno: Provvedimenti Commissione Ricerca Comunicazioni Provvedimenti Vari Il Direttore cede la parola al Prof. Giancarlo PANZICA, il quale riferisce sui lavori della Commissione riunitasi il 9 gennaio 2014 con il seguente ordine del giorno: 1. Conferimento di assegni per lo svolgimento di attività di ricerca Il Prof. Panzica inizia la riunione ricordando che tramite discussione via nel corso della scorsa settimana sono state concordate alcune decisioni da prendere in questa riunione. Il Direttore deve comunicare all'area ricerca la eventuale differenziazione in due o più commissioni, le annualità attribuite ad ogni commissione, il nome dei commissari e se si intende mettere un tetto massimo ai lavori presentabili dai candidati. Sulla base degli scambi di avuti in settimana la commissione decide di costituire due commissioni, una per le aree 5 e 6 e una per l area 16. Le richieste di annualità totali sono state 14 per l'area 5-6 e 7 per l'area 16, è quindi possibile suddividere proporzionalmente le 6 annualità attribuite al dipartimento, 4 alla commissione per le aree 5-6 e 2 alla commissione per l'area 16. La prima commissione è composta da: Prof. G. Panzica (Presidente), Prof. M. Sassoe e Dr.ssa A.Buffo, sostituti: Prof.ssa C. Eva e Dr.S.Roatta, vengono attribuite 4 annualità. La seconda Commissione è composta da: 15

16 P. Rocca (Presidente), Prof. A. Chio e Dr. P. Leombruni, sostituto Dr. P. Mortara, vengono attribuite 2 annualità. Viene inoltre stabilito che in questa tornata, per il conferimento di assegni per lo svolgimento per l attività di ricerca i candidati potranno presentare un numero massimo di lavori pari a 15 (quindici). Subito dopo vengono discussi i criteri di valutazione per le Commissioni. Secondo il Regolamento (art. 4) ciascuna Commissione dispone di 100 punti da suddividere in: A) 70 punti per la valutazione dei titoli e dei prodotti della ricerca B) 30 punti per il colloquio Entro tali limiti, la Commissione deve prestabilire i criteri per l assegnazione dei punti ai titoli, ai prodotti della ricerca e al colloquio, nonché il punteggio minimo per l ammissione all orale. Il Prof. Panzica chiarisce che la discussione è forse prematura, ma conviene iniziare a farla in modo da non essere poi pressati dall'urgenza. Dopo ampia discussione si decide che i 100 punti da attribuire verranno così suddivisi: 30 punti per il colloquio (che avrà anche la valenza di valutare l'attitudine del candidato ad eseguire quel progetto di ricerca e si svolgerà in inglese) 70 punti ulteriormente suddivisi in: 40 punti per le pubblicazioni (pubblicazioni in extenso (articoli su riviste nazionali e internazionali, monografie, contributi in volume, brevetti, come indicato dal regolamento di Ateneo) il cui numero massimo valutabile è di punti per i titoli (che includono il dottorato di ricerca o la specializzazione, 15 punti, ed altri titoli di studio come il voto di laurea se superiore a 99, i periodi all'estero al di fuori del dottorato, borse di studio competitive vinte a livello nazionale o internazionale, nonchè altri aspetti curriculari di rilievo per la valutazione del candidato) Il limite minimo per essere ammessi all orale è di 20 punti. 16

17 Punto 9 dell Ordine del Giorno: Provvedimenti Vari Il Direttore, in riferimento alla Determina della Regione Piemonte n. 691/DB1803 del 29/11/2013, sottopone all attenzione del Consiglio l assegnazione di ,00 da parte della REGIONE PIEMONTE per la gestione ordinaria dei Musei del Palazzo degli Istituti Anatomici ( ,00 per il 2013 e ,00 per il 2014 ) di cui è Responsabile scientifico il Prof. Giacomo GIACOBINI. ***** Il Direttore, sottopone all attenzione del Consiglio l assegnazione, da parte dell Associazione Piemontese per l assistenza alla Sclerosi Laterale Amiotrofica (A.P.A - S.L.A.) di ,00 e di 7.000,00, per bandire rispettivamente una borsa di studio ed un assegno di ricerca post-dottorato, finalizzati a ricerche biologiche sulla SLA e sulle malattie del motoneurone. Responsabile Scientifico Prof. Adriano CHIO. ***** Il Direttore, sottopone all attenzione del Consiglio l assegnazione, da parte dell Associazione MERCK SERONO per l attivazione di una borsa di studio della durata di 24 mesi per la realizzazione del Progetto Miglioramento nella valutazione e nella gestione del problema della mobilità nel paziente affetto da Sclerosi Multipla di ,00 (venticinquemila/00). Responsabile Scientifico Prof.ssa Paola CAVALLA. 17

18 Ratifica del Decreto Direttoriale di urgenza n. 19 del relativo alla approvazione della Convenzione di accreditamento Anno accademico 2013/2014 per l attivazione di borse di studio Inps per il Master biennale in Psico-oncologia di cui è responsabile il Prof. TORTA Riccardo. Ratifica del Decreto Direttoriale di urgenza n. 17 del relativo alla richiesta di proroga fino alla conclusione della sperimentazione prevista per giugno 2014 dei seguenti contratti in essere: - Contratto con il Dipartimento (data ultima sottoscrizione ) - Contratto di subccomodato d uso (data ultima sottoscrizione ) Entrambi relativi alla sperimentazione clinica dal titolo. Arandomized, doubleblind study comparino the afficacy and safety of trazodone OAD and venlafaxine Xr in the treatment of patients with Major Depressive Disorder, codice studio: 039 SC11063-Eudract. No di cui è responsabile scientifico il Prof. Filippo BOGETTO. Il Consiglio, all unanimità, approva Ratifica del Decreto Direttoriale di urgenza n. 20 del relativo all attivazione del Master di II in CEFELEE- FISIOPATOLOGIA, DIAGNOSI E TERAPIA A.A di cui è responsabile il Prof. Lorenzo PINESSI Il Consiglio, all unanimità, approva Ratifica del Decreto Direttoriale di urgenza n. 21 del relativo all utorizzazione per lo svolgimento dei tirocini per il Master di II livello in 18

19 DIAGNOSI E TERAPIA DELLA MALATTIA DI ALZHEIMER E DELLE ALTRE DEMENZE A.A di cui è responsabile il Prof. Lorenzo PINESSI Il Consiglio, all unanimità, approva Escono gli studenti e il personale T.A Punto 10 dell Ordine del Giorno: Provvedimenti riservati a Professori e Ricercatori Non risulta pervenuta nessuna pratica al presente ordine del giorno Escono i Ricercatori Punto 11 dell Ordine del Giorno: Provvedimenti riservati a Professori Associati Il Direttore invita i Professori Associati e Professori Ordinari a rimanere in aula per le seguenti deliberazioni. - Richiesta avanzata dal Prof. Giovanni ABBATE DAGA in merito allo svolgimento di lezioni presso il Master I livello in Diagnosi e trattamento dei Disturbi Alimentari presso l Università di Udine. La docenza è prevista per sabato 8 febbraio dalle ore 9,00 alle ore 12,00 e l importo orario per la docenza è di euro 90,75 lordi omnicomprensivi. Escono i Professori Associati Punto 12 dell Ordine del Giorno: Provvedimenti riservati a Professori Ordinari Il Direttore invita i Professori Ordinari a rimanere in aula per le seguenti deliberazioni. 19

20 Ratifica del Decreto Direttoriale di urgenza n. 18 del relativo all autorizzazione a svolgere venerdì 24 gennaio 2014 il seguente incarico retribuito: Advisory Board meeting on placebo effects in clinical trias, conferito al prof. BENEDETTI Fabrizio dalla Ferrino Farmaceuticals A/S, 11 Kay FISKERS plads, 2300 Copenhagen S, Dennark per euro 3.000,00. Avendo esaurito tutti i punti all ordine del giorno esaminati dal Consiglio di Dipartimento e approvati seduta stante, il Direttore dichiara chiusa la seduta alle ore 13,00 Il Segretario Verbalizzante (Prof. ssa Paola Rocca) Il Direttore (Prof. Ferdinando Rossi) 20

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO Art. 1 - Finalità e ambito di applicazione Il presente Regolamento, emanato ai sensi della legge 9 maggio 1989, n. 168, disciplina, in armonia con i principi generali stabiliti dalla Carta Europea dei

Dettagli

REGOLAMENTO DI ATENEO SUL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO

REGOLAMENTO DI ATENEO SUL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SASSARI REGOLAMENTO DI ATENEO SUL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO Testo approvato definitivamente dal Senato Accademico e dal Consiglio di Amministrazione rispettivamente

Dettagli

REGOLAMENTO PER GLI AFFIDAMENTI E I CONTRATTI PER ESIGENZE DIDATTICHE, ANCHE INTEGRATIVE, AI SENSI DELLA LEGGE 240/2010. Art. 1 Ambito di applicazione

REGOLAMENTO PER GLI AFFIDAMENTI E I CONTRATTI PER ESIGENZE DIDATTICHE, ANCHE INTEGRATIVE, AI SENSI DELLA LEGGE 240/2010. Art. 1 Ambito di applicazione REGOLAMENTO PER GLI AFFIDAMENTI E I CONTRATTI PER ESIGENZE DIDATTICHE, ANCHE INTEGRATIVE, AI SENSI DELLA LEGGE 240/2010 Art. 1 Ambito di applicazione L Università, in applicazione del D.M. 242/98 ed ai

Dettagli

VERBALE N 2/11. In apertura di seduta, previa lettura, viene approvato il verbale n. 1 del 71/02/11.

VERBALE N 2/11. In apertura di seduta, previa lettura, viene approvato il verbale n. 1 del 71/02/11. VERBALE N 2/11 L anno 2011 il giorno 4 del mese di marzo alle ore 12,00 previa osservanza di tutte le formalità prescritte dalle vigenti norme, nella sede del Conservatorio G. Martucci di Salerno si riunisce

Dettagli

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA Art. 1 Finalità e compiti del Dipartimento ad attività integrata (DAI) di Medicina Interna

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA. Titolo I Norme comuni

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA. Titolo I Norme comuni REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA Titolo I Norme comuni Art. 1 Oggetto e finalità del Regolamento 1. Il presente regolamento disciplina il conferimento

Dettagli

RIUNIONE DEL COMITATO DIDATTICO TRANSITORIO PER LA CLASSE DI TIROCINIO FORMATIVO ATTIVO A017 VERBALE DELLA SEDUTA

RIUNIONE DEL COMITATO DIDATTICO TRANSITORIO PER LA CLASSE DI TIROCINIO FORMATIVO ATTIVO A017 VERBALE DELLA SEDUTA Dipartimento di Studi Aziendali e Giusprivatistici RIUNIONE DEL COMITATO DIDATTICO TRANSITORIO PER LA CLASSE DI FORMATIVO ATTIVO A017 VERBALE DELLA SEDUTA Il giorno 23 del mese di aprile dell anno 2013,

Dettagli

Il Consiglio di Istituto

Il Consiglio di Istituto Prot. n. 442/C10a del 03/02/2015 Regolamento per la Disciplina degli incarichi agli Esperti Esterni approvato con delibera n.7 del 9 ottobre 2013- verbale n.2 Visti gli artt.8 e 9 del DPR n275 del 8/3/99

Dettagli

29, 19 30 2010, 240 24 2014, 478) INDICE

29, 19 30 2010, 240 24 2014, 478) INDICE Regolamento per l attribuzione a professori e ricercatori dell incentivo di cui all art. 29, comma 19 della legge 30 dicembre 2010, n. 240 (emanato con decreto rettorale 24 ottobre 2014, n. 478) INDICE

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA CHIAMATA, LA MOBILITA, I COMPITI DIDATTICI, IL CONFERIMENTO

REGOLAMENTO PER LA CHIAMATA, LA MOBILITA, I COMPITI DIDATTICI, IL CONFERIMENTO REGOLAMENTO PER LA CHIAMATA, LA MOBILITA, I COMPITI DIDATTICI, IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI INSEGNAMENTO E DI DIDATTICA INTEGRATIVA, IL RILASCIO DI AUTORIZZAZIONI PER ATTIVITA ESTERNE DEI PROFESSORI

Dettagli

Art. 3 Procedura di selezione

Art. 3 Procedura di selezione Regolamento per l'attribuzione a professori e ricercatori dell'incentivo di cui all'articolo 29, comma 19 della legge 240/10 (Emanato con Decreto del Rettore n.110 del 4 aprile 2014) Art. 1 Oggetto 1.

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 2185 Prot. n 25890 Data 30.06.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT edizione 2015 Foto di Benedetta Pitscheider Se il tuo futuro è lo spettacolo, il tuo presente è il Master in Performing Arts Management in collaborazione con OSMOSI

Dettagli

DIPARTIMENTO DI SCIENZE NEUROLOGICHE E PSICHIATRICHE Eugenio Ferrari

DIPARTIMENTO DI SCIENZE NEUROLOGICHE E PSICHIATRICHE Eugenio Ferrari Decreto Direttoriale n. 51 del 20.06.2011 SELEZIONE PUBBLICA, PER TITOLI E COLLOQUIO, PER IL CONFERIMENTO DI UN INCARICO INDIVIDUALE CON CONTRATTO DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA VISTA DEL

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E FINANZA MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA DELLA CULTURA: POLITICHE, GOVERNO E GESTIONE modalità didattica mista presenza/distanza

Dettagli

IL RETTORE. Prot. 4 2_ 5 7.0 M. Vit.C11.1 - Visto il D.P.R. 11 luglio 1980, n. 382; - vista la legge 19 novembre 1990, n. 341;

IL RETTORE. Prot. 4 2_ 5 7.0 M. Vit.C11.1 - Visto il D.P.R. 11 luglio 1980, n. 382; - vista la legge 19 novembre 1990, n. 341; UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DICA IL RETTORE Ii[NyMITÀ DEGLI STUDI MI I ACATANIA Protocollo Generale 0 8 APR. 2014 Prot. 4 2_ 5 7.0 M. Vit.C11.1 - Visto il D.P.R. 11 luglio 1980, n. 382; - vista la legge 19

Dettagli

Prove di ingresso ai corsi di Laurea Magistrale (AREA DIDATTICA E PROMOZIONE DELLA LINGUA ITALIANA) A.A. 2014-2015

Prove di ingresso ai corsi di Laurea Magistrale (AREA DIDATTICA E PROMOZIONE DELLA LINGUA ITALIANA) A.A. 2014-2015 Prove di ingresso ai corsi di Laurea Magistrale (AREA DIDATTICA E PROMOZIONE DELLA LINGUA ITALIANA) A.A. 2014-2015 Ai sensi del D.M. n. 270/2004 gli studenti che intendono iscriversi ad un corso di laurea

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1339 Prot. n 13549 Data 29.04.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

g"+/\'-t 'i.-1 SAPIENZA UNIVERSITÀ DI ROMA ee-go~. - 8 APR. 2014

g+/\'-t 'i.-1 SAPIENZA UNIVERSITÀ DI ROMA ee-go~. - 8 APR. 2014 UNIVERSITÀ DI ROMA Consigl io di Amministrazione - 8 APR. 2014 Nell'anno duemilaquattordici, addì 8 aprile alle ore 15.55, presso il Salone di rappresentanza, si è riunito il Consiglio di Amministrazione,

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO Anno Accademico 2014 2015 X Edizione MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI In collaborazione con Federazione Relazioni Pubbliche Italiana DIRETTORE: Prof. Gennaro Iasevoli

Dettagli

Classe di abilitazione - A076 Trattamento Testi, Calcolo, Contabilità elettronica ed applicazioni industriali

Classe di abilitazione - A076 Trattamento Testi, Calcolo, Contabilità elettronica ed applicazioni industriali Classe di abilitazione - A076 Trattamento elettronica ed applicazioni industriali Calendario e modalità di delle prove Per lo degli esami sono previste più date in tre diversi periodi (maggio/giugno 2015,

Dettagli

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Livello: I CFU: 60 MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Direttore del corso: Comitato Scientifico: Cognome Nome Qualifica SSD Università/Facoltà/ Dipartimento Roveda Alberto Ric.

Dettagli

VERBALE DELLA RIUNIONE DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DELL UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO. Verbale n. 1/2012

VERBALE DELLA RIUNIONE DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DELL UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO. Verbale n. 1/2012 VERBALE DELLA RIUNIONE DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DELL UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO Verbale n. 1/2012 Il giorno 20 marzo 2012 alle ore 15.00 presso la sede universitaria di Via dei Caniana n. 2, si

Dettagli

Classe di abilitazione C110 Calendario e modalità di svolgimento delle prove

Classe di abilitazione C110 Calendario e modalità di svolgimento delle prove Classe di abilitazione C110 Calendario e modalità di delle prove Per lo degli esami sono previste più date in tre diversi periodi (maggio/giugno 2015, luglio 2015, gennaio 2016) con la possibilità per

Dettagli

FAQ Bando Professori visitatori didattica

FAQ Bando Professori visitatori didattica FAQ Bando Professori visitatori didattica Sommario 1. Qual è l obiettivo principale del bando Professori visitatori didattica? 2. Entro quando è possibile presentare proposta? 3. Chi può presentare domanda?

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering ( MODIFICATO IL 29 giugno 2009) Classe 31/S Politecnico di Bari I A Facoltà

Dettagli

ART. 1 Premessa. ART. 2 - Presupposti per il conferimento degli incarichi

ART. 1 Premessa. ART. 2 - Presupposti per il conferimento degli incarichi Allegato al Decreto del Direttore Generale n. 53.. del 04/02/14 REGOLAMENTO PER L ASSUNZIONE A TEMPO DETERMINATO EX ART. 15 SEPTIES DEL D.LGS. 502/92 AREA DIRIGENZA MEDICA E VETERINARIA E AREA DIRIGENZA

Dettagli

PROGRAMMA VINCI Bando 2015

PROGRAMMA VINCI Bando 2015 PROGRAMMA VINCI Bando 2015 L Università Italo Francese / Université Franco Italienne (UIF/UFI) emette il quindicesimo bando Vinci, volto a sostenere le seguenti iniziative: I. Corsi universitari binazionali

Dettagli

Arpa Emilia-Romagna. Elenco incarichi conferiti ai Consulenti e Collaboratori esterni nell'anno 2006 - periodo annuale

Arpa Emilia-Romagna. Elenco incarichi conferiti ai Consulenti e Collaboratori esterni nell'anno 2006 - periodo annuale Arpa Emilia-Romagna. Elenco incarichi conferiti ai Consulenti e Collaboratori esterni nell'anno 2006 - periodo annuale Nominativo / SCS AZIONINNOVA SPA UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI BOLOGNA UNIVERSITA' LA

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE Master MES - Management of Education and School 4 a EDIZIONE APRILE 2015 - NOVEMBRE 2016 partner MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT

Dettagli

Classe di abilitazione A019 Calendario e modalità di svolgimento delle prove

Classe di abilitazione A019 Calendario e modalità di svolgimento delle prove Classe di abilitazione A019 Calendario e modalità di delle prove Per lo degli esami sono previste più date in tre diversi periodi (maggio/giugno 2015, luglio 2015, gennaio 2016) con la possibilità per

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE FORME DI COLLABORAZIONE DEGLI STUDENTI ALLE ATTIVITA' CONNESSE AI SERVIZI RESI

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE FORME DI COLLABORAZIONE DEGLI STUDENTI ALLE ATTIVITA' CONNESSE AI SERVIZI RESI Senato Accademico 27 Aprile 2010 Consiglio di Amministrazione 18 Maggio 2010 Decreto Rettorale Rep. n. 811/2010 Prot. n 13531 del 29 Giugno 2010 Ufficio Competente Ufficio Agevolazioni allo studio e disabilità

Dettagli

I Convegno di Neuroautoimmunità. Prato, Polo Universitario. 20-21 Febbraio 2015

I Convegno di Neuroautoimmunità. Prato, Polo Universitario. 20-21 Febbraio 2015 I Convegno di Neuroautoimmunità Prato, Polo Universitario 20-21 Febbraio 2015 PATROCINI RICHIESTI Patrocini richiesti Carissimi, Lettera dei Presidenti è con grande piacere che Vi invitiamo il 21 e 22

Dettagli

Realtà e problematiche relative alla qualità formativa: un esperienza

Realtà e problematiche relative alla qualità formativa: un esperienza Commissione Nazionale dei Corsi di Laurea in Infermieristica La valutazione dei risultati dell apprendimento e qualità formativa dei Corsi di laurea in Infermieristica Milano, 10 giugno 2011 Realtà e problematiche

Dettagli

CORSI AGGIORNAMENTO UNIVERSITARIO BANDO INPS GESTIONE E DIPENDENTI PUBBLICI - INFORMAZIONI INTEGRATIVE TIVE - A.A. 2013/2014

CORSI AGGIORNAMENTO UNIVERSITARIO BANDO INPS GESTIONE E DIPENDENTI PUBBLICI - INFORMAZIONI INTEGRATIVE TIVE - A.A. 2013/2014 CORSI AGGIORNAMENTO UNIVERSITARIO A.A. 2013/2014 BANDO INPS GESTIONE E DIPENDENTI PUBBLICI - INFORMAZIONI INTEGRATIVE TIVE - In data 10 febbraio 2014, l INPS ha pubblicato il bando che mette a concorso

Dettagli

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 Presentazione L'Università Ca' Foscari Venezia e l'escp Europe hanno ideato il Doppio Master universitario in Management

Dettagli

Staff - S.C. Neuropsichiatria Infantile

Staff - S.C. Neuropsichiatria Infantile INFORMAZIONI PERSONALI Nome Attilio Vercelloni Data di nascita 28/01/1960 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio dirigente medico ASL DI VERCELLI Staff - S.C. Neuropsichiatria

Dettagli

PROTOCOLLO. Prevenzione, Sorveglianza e Controllo delle Infezioni Correlate all Assistenza: attivazione e funzionamento dei relativi organismi.

PROTOCOLLO. Prevenzione, Sorveglianza e Controllo delle Infezioni Correlate all Assistenza: attivazione e funzionamento dei relativi organismi. Pagina 1 di 14 SOMMARIO Sommario...1 Introduzione...2 1. Scopo...2 2. campo di applicazione...3 3 Riferimenti...3 3.1 Riferimenti esterni...3 3.2 Riferimenti interni...3 4. Abbreviazioni utilizzate...4

Dettagli

SUA-RD Sperimentazione anno 2013

SUA-RD Sperimentazione anno 2013 Firenze 21 Gennaio 2015 Sperimentazione anno 2013 La Scheda Unica Annuale della Ricerca Dipartimentale (SUA-RD) è strutturata in 3 parti Parte I Obiettivi, risorse e gestione del Dipartimento Parte II:

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE D.R. n.1035/2015 Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT In collaborazione con CONFAPI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

Dettagli

BANDO DI SELEZIONE ESPERTI PON- FSE - 2007-IT 05 1 PO007 Competenze per lo sviluppo Annualità 2014 IL DIRIGENTE SCOLASTICO

BANDO DI SELEZIONE ESPERTI PON- FSE - 2007-IT 05 1 PO007 Competenze per lo sviluppo Annualità 2014 IL DIRIGENTE SCOLASTICO ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE LUIGI EINAUDI Distr. Sc. n 9 - Via V. Veneto 89822 SERRA SAN BRUNO (VV) FONDI STRUTTURALI 2007-2013 PEC: vvis003008@pec.istruzione.it PROGRAMMA OPERATIVO NAZIONALE FONDO

Dettagli

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 201/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Art. 1 - Attivazione e scopo del Master 1 E' attivato per l'a.a. 201/2015 presso l'università

Dettagli

Alcune considerazioni sul personale non strutturato del Politecnico di Torino: il caso degli assegnisti di ricerca

Alcune considerazioni sul personale non strutturato del Politecnico di Torino: il caso degli assegnisti di ricerca Alcune considerazioni sul personale non strutturato del Politecnico di Torino: il caso degli assegnisti di ricerca TIPOLOGIE DI LAVORATORI NON STRUTTURATI 1. Assegnista di ricerca con fondi di ateneo 2.

Dettagli

UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE

UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE L EVENTO ASSEGNERÀ CREDITI ECM Sabato 16 giugno 2012 ore 8,30 UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE SEDE DEL CORSO Via Masaccio, 19 MILANO PER ISCRIZIONI www.chirurgiavascolaremilano.it Il Convegno

Dettagli

Classe di abilitazione C032 Calendario e modalità di svolgimento delle prove

Classe di abilitazione C032 Calendario e modalità di svolgimento delle prove Classe di abilitazione C032 Calendario e modalità di delle prove Per lo degli esami sono previste più date in tre diversi periodi (maggio/giugno 2015, luglio 2015, gennaio 2016) con la possibilità per

Dettagli

Sistema Qualità di Ateneo Modello di Ateneo MODELLO DI ATENEO PER L ACCREDITAMENTO INTERNO IN QUALITÀ DEI CORSI DI STUDIO UNIVERSITARI

Sistema Qualità di Ateneo Modello di Ateneo MODELLO DI ATENEO PER L ACCREDITAMENTO INTERNO IN QUALITÀ DEI CORSI DI STUDIO UNIVERSITARI MODELLO DI ATENEO PER L ACCREDITAMENTO INTERNO IN QUALITÀ DEI CORSI DI STUDIO UNIVERSITARI Requisiti di valutazione per un percorso di Ateneo finalizzato all accreditamento in qualità dei Corsi di Studio:

Dettagli

FAQ MASTER & CORSI DI PERFEZIONAMENTO

FAQ MASTER & CORSI DI PERFEZIONAMENTO FAQ MASTER & CORSI DI PERFEZIONAMENTO 1. Qual è la differenza tra Master di primo livello e Master di secondo livello? 2. Ai fini dell ammissione al Master, cosa bisogna fare se si possiede un titolo di

Dettagli

Università Vita~Salute San Raffaele

Università Vita~Salute San Raffaele Università Vita~Salute San Raffaele DECRETO RETTORALE N. 4185 IL RETTORE Visto lo Statuto dell'università Vita-Salute San Raffaele approvato con Decreto del Ministero dell'università e della Ricerca Scientifica

Dettagli

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA Premessa La struttura dipartimentale rappresenta il modello ordinario di gestione operativa delle

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI MAGNA GRAECIA DI CATANZARO DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELLA SALUTE. Programmazione didattica a.a. 2014/2015

UNIVERSITA DEGLI STUDI MAGNA GRAECIA DI CATANZARO DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELLA SALUTE. Programmazione didattica a.a. 2014/2015 UNIVERSITA DEGLI STUDI MAGNA GRAECIA DI CATANZARO DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELLA SALUTE CORSO DI LAUREA IN BIOTECNOLOGIE Classe L2 Programmazione didattica a.a. 2014/2015 Per l anno accademico 2014-2015

Dettagli

Rete Oncologica Piemonte Valle d Aosta

Rete Oncologica Piemonte Valle d Aosta Rete Oncologica Piemonte Valle d Aosta Il CAS (Centro Assistenza Servizi): Aspetti organizzativi e criticità Dott. Vittorio Fusco ASO Alessandria La Rete Oncologica: obiettivi Rispondere all incremento

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1115 Prot. n 8165 Data 23.04.2009 Titolo III Classe V UOR Post Laurea - Master VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004,

Dettagli

Rapporto di Riesame - frontespizio

Rapporto di Riesame - frontespizio Rapporto di Riesame - frontespizio Denominazione del Corso di Studio : TECNOLOGIE ALIMENTARI Classe : L26 Sede : POTENZA - Scuola di Scienze Agrarie, Forestali, Alimentari ed Ambientali - SAFE Primo anno

Dettagli

CONVENZIONE. Tra. Istituto Comprensivo 22 Alberto Mario

CONVENZIONE. Tra. Istituto Comprensivo 22 Alberto Mario ISTITUTO COMPRENSIVO 22 ALBERTO MARIO Piazza Sant Eframo Vecchio, 130-80137 NAPOLITel. 0817519375FAX: 0817512716 C.M. NAIC8BT00NCodice fiscale 80022520631 e-mail: naic8bt00n@istruzione.it naic8bt00n@pec.istruzione.it

Dettagli

CORSO DI LAUREA IN BENI ENOGASTRONOMICI D.M. n. 270/2004

CORSO DI LAUREA IN BENI ENOGASTRONOMICI D.M. n. 270/2004 CORSO DI LAUREA IN BENI ENOGASTRONOMICI D.M. n. 270/2004 REGOLAMENTO PER LO SVOLGIMENTO DEL TIROCINIO E DELL ESAME FINALE PER IL CONSEGUIMENTO DEL TITOLO DI STUDIO Art. 1 Ambito di applicazione Il presente

Dettagli

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE Master di I livello in MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE In Sigla Master 74 Anno Accademico 2009/2010 (1500 ore 60 CFU) TITOLO Management nelle organizzazioni sanitarie FINALITÀ Con la locuzione

Dettagli

si riunisce telematicamente il giorno 13 maggio 2015 alle ore 17.30 per la stesura della relazione finale.

si riunisce telematicamente il giorno 13 maggio 2015 alle ore 17.30 per la stesura della relazione finale. PROCEDUM VALUTATIVA DI CHIAMATA RISERVATA PER I.A COPERTUM DI N. 1 POSTO DI PROFESSORE ORDINARIO AI SENSI DELL',ART. 24 CO. 6 DEL -A LEGGE N.240l2010 - PER IL SETTORE CONCORSUALE 10/G1, SETTORE SCIENTIFICO

Dettagli

Scheda Unica Annuale del Corso di Studio (SUA-CdS) Le informazioni relative agli elementi asteriscati non sono pubbliche

Scheda Unica Annuale del Corso di Studio (SUA-CdS) Le informazioni relative agli elementi asteriscati non sono pubbliche Scheda Unica Annuale del Corso di Studio (SUA-CdS) Le informazioni relative agli elementi asteriscati non sono pubbliche I.a. Presentazione del Corso di Studio Denominazione del Corso di Studio Denominazione

Dettagli

ORDINE DEGLI STUDI A.A. 2012 2013 A CURA DELLA PRESIDENZA E DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DI FACOLTA

ORDINE DEGLI STUDI A.A. 2012 2013 A CURA DELLA PRESIDENZA E DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DI FACOLTA ORDINE DEGLI STUDI A.A. 2012 2013 A CURA DELLA PRESIDENZA E DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DI FACOLTA Pag 2 INDICE Parte Prima 1. MANIFESTO DEGLI STUDI PER GLI IMMATRICOLATI A.A. 2012-2013 1.1 Laurea Magistrale

Dettagli

Enti Pubblici ASL AZIENDA UNITA' SANITARIA LOCALE ROMA G

Enti Pubblici ASL AZIENDA UNITA' SANITARIA LOCALE ROMA G Enti Pubblici ASL AZIENDA UNITA' SANITARIA LOCALE ROMA G Avviso Avviso pubblico, per titoli e colloquio, per la copertura a tempo determinato di n. 12 posti di Dirigente medico - Area medica e delle specialità

Dettagli

MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE -

MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE - UNIVERSITÀ TELEMATICA LEONARDO DA VINCI A.A 2012/2013 MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE - Direttore Prof. Massimo Sargiacomo Università G. d Annunzio

Dettagli

Regolamento per l attribuzione a professori e ricercatori dell incentivo di cui all art. 29, comma 19, della Legge 240/2010

Regolamento per l attribuzione a professori e ricercatori dell incentivo di cui all art. 29, comma 19, della Legge 240/2010 Regolamento per l attribuzione a professori e ricercatori dell incentivo di cui all art. 29, comma 19, della Legge 240/2010 Art. 1 - Oggetto 1. Il presente regolamento disciplina i procedimenti di selezione,

Dettagli

IL DIRETTORE. VISTO lo Statuto dell Università degli Studi di Napoli Federico II;

IL DIRETTORE. VISTO lo Statuto dell Università degli Studi di Napoli Federico II; AVVISO PUBBLICO PER L ASSEGNAZIONE DI INCARICHI PER LO SVOLGIMENTO DI ATTIVITÀ DI DOCENZA NELL AMBITO DEL PRECORSO FORMATIVO DAL TITOLO FORMAZIONE DI ESPERTI NELL'IDENTIFICAZIONE E NELLO SVILUPPO DI NUOVI

Dettagli

IL MINISTRO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA

IL MINISTRO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA DECRETO 30 settembre 2011. Criteri e modalità per lo svolgimento dei corsi di formazione per il conseguimento della specializzazione per le attività di sostegno, ai sensi degli articoli 5 e 13 del decreto

Dettagli

L acquisizione di candidature riguarderà i seguenti ambiti di interesse, costituenti Sezioni dell Albo:

L acquisizione di candidature riguarderà i seguenti ambiti di interesse, costituenti Sezioni dell Albo: Avviso pubblico per l istituzione di un Albo di esperti da impegnare nelle attività di realizzazione di programmi e progetti di studio, ricerca e consulenza. Art. 1 Premessa E indetto Avviso Pubblico per

Dettagli

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di

Dettagli

DIRITTO ALLO STUDIO. Università degli Studi del Sannio. Costruiamo insieme il tuo FUTURO

DIRITTO ALLO STUDIO. Università degli Studi del Sannio. Costruiamo insieme il tuo FUTURO DIRITTO ALLO STUDIO I capaci e i meritevoli, anche se privi di mezzi, hanno diritto di raggiungere i gradi più alti degli studi. art. 34 Costituzione della Repubblica Italiana Diritto allo studio universitario

Dettagli

STRANIERE. Guida. breve. Ufficio didattica. Fax: 06 57338347. studentee. modulistica);

STRANIERE. Guida. breve. Ufficio didattica. Fax: 06 57338347. studentee. modulistica); DIPARTIMENTO DI LINGUE, LETTERATURE E CULTURE STRANIERE Corso di laurea triennale in LINGUE E CULTURE STRANIERE Classe L 11/Classe dellee lauree in Lingue e culture moderne Guida breve per l orientamento

Dettagli

REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DELLA COMMISSIONE UNICA NAZIONALE DEI CONIGLI VIVI DA CARNE DA ALLEVAMENTO NAZIONALE

REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DELLA COMMISSIONE UNICA NAZIONALE DEI CONIGLI VIVI DA CARNE DA ALLEVAMENTO NAZIONALE REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DELLA COMMISSIONE UNICA NAZIONALE DEI CONIGLI VIVI DA CARNE DA ALLEVAMENTO NAZIONALE ARTICOLO 1 (Istituzione e scopo) Con Protocollo di intesa, posto in allegato (All. 1),

Dettagli

LINEE GUIDA per la compilazione della Scheda Unica Annuale della Ricerca Dipartimentale (SUA-RD)

LINEE GUIDA per la compilazione della Scheda Unica Annuale della Ricerca Dipartimentale (SUA-RD) LINEE GUIDA per la compilazione della Scheda Unica Annuale della Ricerca Dipartimentale (SUA-RD) Indice 1. Le basi normative e aspetti generali 2. Parte I: obiettivi, risorse e gestione del Dipartimento

Dettagli

17/04/2015 IL RETTORE

17/04/2015 IL RETTORE Protocollo 7882 VII/1 Data 26/03/2015 Rep. D.R n. 377-2015 Area Didattica Servizi agli Studenti e Alta Formazione Responsabile Dott. Antonio Formato Settore Alta Formazione Responsabile Dott. Tommaso Vasco

Dettagli

Test d ingresso per i curricula in lingua inglese Coloro che intendono iscriversi ai curricula in lingua inglese Economics of Financial and Insurance

Test d ingresso per i curricula in lingua inglese Coloro che intendono iscriversi ai curricula in lingua inglese Economics of Financial and Insurance Note e istruzioni per i test di ingresso ai Corsi di Studio del Dipartimento di Scienze Economiche, Aziendali, Matematiche e Statistiche (DEAMS) a.a. 2013/2014 Gli insegnamenti relativi ai Corsi di Laurea

Dettagli

Università degli Studi del Sannio NUCLEO DI VALUTAZIONE RIUNIONE NUCLEO DI VALUTAZIONE

Università degli Studi del Sannio NUCLEO DI VALUTAZIONE RIUNIONE NUCLEO DI VALUTAZIONE Verbale n. 10 del 5 Novembre 2014 RIUNIONE Il giorno 5 Novembre 2014, alle ore 10.40, il Nucleo di Valutazione dell Università degli Studi del Sannio, si è riunito per discutere sugli argomenti iscritti

Dettagli

Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette

Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette Sede: Dipartimento di Scienze Ambientali, sez. Botanica ed Ecologia - Via Pontoni, 5

Dettagli

BANDO PER L'AMMISSIONE AI CORSI DI LAUREA IN INGEGNERIA

BANDO PER L'AMMISSIONE AI CORSI DI LAUREA IN INGEGNERIA UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI BRESCIA ANNO ACCADEMICO 2013/2014 BANDO PER L'AMMISSIONE AI CORSI DI LAUREA IN INGEGNERIA Sono aperte le immatricolazioni per l anno accademico 2013/2014 ai corsi di laurea in

Dettagli

Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie

Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie Introduzione... 3 Università Politecnica delle Marche (Ancona)... 4 Università degli Studi di

Dettagli

Note di compilazione della Scheda SUA 2014-15

Note di compilazione della Scheda SUA 2014-15 Presidio di Qualità Note di compilazione della Scheda SUA 2014-15 Introduzione Al fine di uniformare e facilitare la compilazione delle schede SUA-CdS, il Presidio ha ritenuto utile pubblicare queste note

Dettagli

Guida all accesso ai Corsi di Laurea Magistrale (ordinamento D.M. 270/04) attivati nell A.A. 2014/2015 dall Ateneo di Palermo

Guida all accesso ai Corsi di Laurea Magistrale (ordinamento D.M. 270/04) attivati nell A.A. 2014/2015 dall Ateneo di Palermo 1 2 Guida all accesso ai Corsi di Laurea (ordinamento D.M. 270/04) attivati nell A.A. 2014/2015 dall Ateneo di Palermo Anno Accademico 2014/2015 3 4 Concept and graphic design: Marketing e Fundraising

Dettagli

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli

Regolamento dell Ateneo per i servizi agli studenti disabili

Regolamento dell Ateneo per i servizi agli studenti disabili Regolamento dell Ateneo per i servizi agli studenti disabili TITOLO I - PRINCIPI GENERALI Art. 1 Oggetto e ambito di applicazione Art. 2 Principi normativi Art. 3 Finalità Art. 4 Destinatari degli interventi

Dettagli

REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA FORMATIVE DELLA SCUOLA SUPERIORE SANT ANNA

REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA FORMATIVE DELLA SCUOLA SUPERIORE SANT ANNA REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA FORMATIVE DELLA SCUOLA SUPERIORE SANT ANNA Emanato con D.R. n. 306 del 17/07/2012 Integrato con D.R. n. 65 12/02/2014. DISPOSIZIONI PRELIMINARI Articolo 1 (Oggetto) 1. Il presente

Dettagli

Classe di abilitazione C450 Calendario e modalità di svolgimento delle prove

Classe di abilitazione C450 Calendario e modalità di svolgimento delle prove Classe di abilitazione C450 Calendario e modalità di delle prove Per lo degli esami sono previste più date in tre diversi periodi (maggio/giugno 2015, luglio 2015, gennaio 2016) con la possibilità per

Dettagli

Verbale del Consiglio di Istituto del 2 ottobre 2013

Verbale del Consiglio di Istituto del 2 ottobre 2013 Anno scolastico 2013-2014 Verbale n. 1 Verbale del Consiglio di Istituto del 2 ottobre 2013 Il 2 Ottobre 2013, alle ore 16.30, si riunisce il Consiglio di Istituto del Comprensivo 1 di Frosinone nell aula

Dettagli

L analisi dei villi coriali

L analisi dei villi coriali 12 L analisi dei villi coriali Testo modificato dagli opuscoli prodotti dal Royal College of Obstetricians and Gynaecologists dell Ospedale Guy s and St Thomas di Londra. www.rcog.org.uk/index.asp?pageid=625

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DI ATENEO AI SENSI DEL D.M. 270/04

REGOLAMENTO DIDATTICO DI ATENEO AI SENSI DEL D.M. 270/04 REGOLAMENTO DIDATTICO DI ATENEO AI SENSI DEL D.M. 270/04 1 Indice Art. 1 - Definizioni...4 Art. 2 - Autonomia Didattica... 5 Art. 3 - Titoli, Corsi di studio e Corsi di Alta Formazione.... 5 Art. 4 - Rilascio

Dettagli

IL MINISTRO DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA

IL MINISTRO DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA ALLEGATO I parametri e i criteri, definiti mediante indicatori quali-quantitativi (nel seguito denominati Indicatori), per il monitoraggio e la valutazione (ex post) dei risultati dell attuazione dei programmi

Dettagli

Congresso. Roma, 14 Novembre 2014 Università Cattolica del Sacro Cuore Centro Congressi Europa-Sala Italia Largo F. Vito, 1-00168 Roma

Congresso. Roma, 14 Novembre 2014 Università Cattolica del Sacro Cuore Centro Congressi Europa-Sala Italia Largo F. Vito, 1-00168 Roma Congresso Roma, 14 Novembre 2014 Università Cattolica del Sacro Cuore Centro Congressi Europa-Sala Italia Largo F. Vito, 1-00168 Roma Nel corso degli ultimi anni lo studio degli aspetti nutrizionali, dei

Dettagli

che serve Corso base sui Disturbi Specifici dell Apprendimento Direttore: Dr. Marco Leonardi 26 ottobre 2013 CEFPAS Caltanissetta 6 CREDITI E.C.

che serve Corso base sui Disturbi Specifici dell Apprendimento Direttore: Dr. Marco Leonardi 26 ottobre 2013 CEFPAS Caltanissetta 6 CREDITI E.C. laformazione che serve Corso base sui Disturbi Specifici dell Apprendimento Direttore: Dr. Marco Leonardi 26 ottobre 2013 CEFPAS Caltanissetta 6 CREDITI E.C.M Premessa Di recente i disturbi specifici dell

Dettagli

PARTE SECONDA TITOLI E CRITERI DI VALUTAZIONE PER LA FORMAZIONE DELLE GRADUATORIE DI CUI ALL'ART. 21 DELL'ACCORDO.

PARTE SECONDA TITOLI E CRITERI DI VALUTAZIONE PER LA FORMAZIONE DELLE GRADUATORIE DI CUI ALL'ART. 21 DELL'ACCORDO. ALLEGATO A PARTE SECONDA TITOLI E CRITERI DI VALUTAZIONE PER LA FORMAZIONE DELLE GRADUATORIE DI CUI ALL'ART. 21 DELL'ACCORDO. TITOLI ACCADEMICI VOTO DI LAUREA Medici Specialisti ambulatoriali, Odontoiatri,

Dettagli

Università di Camerino

Università di Camerino Università di Camerino FONDO DI ATENEO PER LA RICERCA Bando per il finanziamento di Progetti di Ricerca di Ateneo Anno 2014-2015 1. Oggetto del bando L Università di Camerino intende sostenere e sviluppare,

Dettagli

ALTRE PAROLE PER DIRLO. Diamo corpo e parola alla forza delle donne NOVEMBRE GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE

ALTRE PAROLE PER DIRLO. Diamo corpo e parola alla forza delle donne NOVEMBRE GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE 25 foto di Sophie Anne Herin GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE ALTRE PAROLE PER DIRLO Diamo corpo e parola alla forza delle donne Libere di scegliere Libere di desiderare Libere di

Dettagli

Dipartimento Cure primarie ed attività distrettuali S.C. Medicina di base e specialistica. Evento Formativo Residenziale

Dipartimento Cure primarie ed attività distrettuali S.C. Medicina di base e specialistica. Evento Formativo Residenziale Dipartimento Cure primarie ed attività distrettuali S.C. Medicina di base e specialistica Evento Formativo Residenziale PREVENZIONE ONCOLOGICA IN MEDICINA GENERALE Savona Aulla Magna,, Pallazziina Viigiiolla,,

Dettagli

CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM

CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM 1. Introduzione 2. Pianificazione dell attività formativa ECM 3. Criteri per l assegnazione dei crediti nelle diverse tipologie di formazione ECM

Dettagli

L'Università di Scienze Gastronomiche, nel seguito chiamata UNISG, con. sede legale in Frazione Pollenzo - Bra (CN) e rappresentata in questo atto

L'Università di Scienze Gastronomiche, nel seguito chiamata UNISG, con. sede legale in Frazione Pollenzo - Bra (CN) e rappresentata in questo atto " ACCORDO QUADRO DI COLLABORAZIONE TRA L'UNIVERSITA' DI SCIENZE GASTRONOMICHE E L'UNIVERSIT A' DEGLI STUDI DI TORINO. L'Università di Scienze Gastronomiche, nel seguito chiamata UNISG, con sede legale

Dettagli

REGOLAMENTO SUI CULTORI DELLA MATERIA

REGOLAMENTO SUI CULTORI DELLA MATERIA Articolo 1 Ambito di applicazione REGOLAMENTO SUI CULTORI DELLA MATERIA 1. Il presente Regolamento disciplina le modalità di nomina dei Cultori della materia e le loro attività. Articolo 2 Funzioni 1.

Dettagli

INFO. BORSA DI STUDIO E SERVIZIO ABITATIVO ANNO ACCADEMICO 2013/14 Step By Step ANNI SUCCESSIVI

INFO. BORSA DI STUDIO E SERVIZIO ABITATIVO ANNO ACCADEMICO 2013/14 Step By Step ANNI SUCCESSIVI INFO BORSA DI STUDIO E SERVIZIO ABITATIVO ANNO ACCADEMICO 2013/14 Step By Step ANNI SUCCESSIVI Le informazioni contenute in questo documento non vanno in alcun modo a sostituire i contenuti dei bandi e

Dettagli

CORSO UNIVERSITARIO DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE IN SERVIZI PUBBLICI DIPARTIMENTO DI DIRITTO ECONOMIA E CULTURE. Anno accademico 2013-2014

CORSO UNIVERSITARIO DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE IN SERVIZI PUBBLICI DIPARTIMENTO DI DIRITTO ECONOMIA E CULTURE. Anno accademico 2013-2014 CORSO UNIVERSITARIO DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE IN SERVIZI PUBBLICI DIPARTIMENTO DI DIRITTO ECONOMIA E CULTURE Anno accademico 2013-2014 Como - Varese, 15 febbraio 2014 DESCRIZIONE DELLA PROPOSTA DI

Dettagli

Autorizzazione per l'anno 2015 all'emissione della bollettazione in acconto per il primo semestre da parte del soggetto gestore AMA

Autorizzazione per l'anno 2015 all'emissione della bollettazione in acconto per il primo semestre da parte del soggetto gestore AMA Protocollo RC n. 4480/15 ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA CAPITOLINA (SEDUTA DEL 20 FEBBRAIO 2015) L anno duemilaquindici, il giorno di venerdì venti del mese di febbraio, alle ore

Dettagli

Norme varie relative al Nucleo di Valutazione e alle sue funzioni

Norme varie relative al Nucleo di Valutazione e alle sue funzioni Norme varie relative al Nucleo di Valutazione e alle sue funzioni! Statuto del Politecnico di Torino TITOLO 2 - ORGANI DI GOVERNO DEL POLITECNICO Art. 2.3 - Senato Accademico 1. Il Senato Accademico è

Dettagli