ESAMI DI STATO Anno scolastico 2014/2015. DOCUMENTO DEL CONSIGLIO DI CLASSE DPR 23/07/98 n. 323 art. 5 Comma 2 O.M. n /02/98 INDIRIZZO: TURISMO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ESAMI DI STATO Anno scolastico 2014/2015. DOCUMENTO DEL CONSIGLIO DI CLASSE DPR 23/07/98 n. 323 art. 5 Comma 2 O.M. n. 38 11/02/98 INDIRIZZO: TURISMO"

Transcript

1 ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE A. MEUCCI I.T.C.S. A. Meucci - I.P.S.S.C.T. C. Cattaneo Via dello Sport, Carpi (MO) Tel.: 059/ Fax: 059/ c.f cod.mecc. MOIS Sito web: ESAMI DI STATO Anno scolastico 2014/2015 DOCUMENTO DEL CONSIGLIO DI CLASSE DPR 23/07/98 n. 323 art. 5 Comma 2 O.M. n /02/98 INDIRIZZO: TURISMO CLASSE 5 G V G copia genitoridoc 15 maggio.doc -. Pag. 1 su 33

2 INDICE PARTE 1 - SCHEDE INFORMATIVE GENERALI 1.1 Componente docente del Consiglio di Classe pag Profilo della classe pag composizione del gruppo classe pag frequenza pag interesse e partecipazione pag impegno livello di apprendimento acquisito pag organizzazione nello studio pag livello interrelazionale pag Argomenti pluridisciplinari pag Attività di recupero pag Attività integrative (orientamento, visite e viaggi, teatro, cinema, progetti.) pag Alternanza Scuola-Lavoro pag Svolgimento simulazioni prove di esame pag.7 PARTE 2 - GRIGLIE DI VALUTAZIONE 2.1 Prima prova pag Seconda prova: Lingua inglese pag Terza prova pag. 11 V G copia genitoridoc 15 maggio.doc -. Pag. 2 su 33

3 PARTE 3 - PROGRAMMI RELATIVI ALLE DISCIPLINE 3.1 Italiano pag Storia pag Lingua Inglese pag Lingua Francese pag Lingua Spagnola pag Discipline turistiche e aziendali pag Storia dell arte e dell arte del territorio pag Matematica pag Geografia turistica pag Diritto e legislazione turistica pag Scienze motorie pag Religione pag.33 PARTE 4 - SIMULAZIONI PROVE ESAME (SOLO COMMISSIONE) 4.1 Prima prova 4.2 Seconda prova: 4.3 Terza prova PARTE 5 - RELAZIONI ANALITICHE RELATIVE ALLE DISCIPLINE (SOLO COMMISSIONE) 5.1 Italiano 5.2 Storia 5.3 Lingua Inglese 5.4 Lingua Francese 5.5 Lingua Spagnola 5.6 Discipline turistiche e aziendali 5.7 Storia dell arte e dell arte del territorio 5.8 Matematica 5.9 Geografia turistica 5.10 Diritto e legislazione turistica V G copia genitoridoc 15 maggio.doc -. Pag. 3 su 33

4 5.11 Scienze motorie 5.12 Religione V G copia genitoridoc 15 maggio.doc -. Pag. 4 su 33

5 1.1 COMPONENTE DOCENTE DEL CONSIGLIO DI CLASSE DISCIPLINA DOCENTE FIRMA Italiano Storia Inglese Francese Discipline turistiche e aziendali Storia dell arte e del territorio Matematica Diritto e Legislazione turistica Spagnolo Scienze Motorie Geografia Turistica Religione Sostegno Cardalesi Pierangelo Cardalesi Pierangelo Sighinolfi Clelia Bezzecchi Simona Catellani Paola Rosa Anna Maria Gandolfi Cecilia Palladini Stefano Randighieri Chiara Torrisi Antonio Leoni Daniela Galli Cecilia Ricucci Francesco V G copia genitoridoc 15 maggio.doc -. Pag. 5 su 33

6 1.2 PROFILO DELLA CLASSE La V G si compone di 28 studenti (20 alunne e 8 alunni, tra cui uno studente certificato ex L. 104/92) L attuale quinta deriva dalla fusione in terza di più classi seconde, con l inserimento in quarta di 6 studenti provenienti dalla III G, più un ripetente. Il numero 28 dell attuale gruppo è stato determinato dall arrivo in classe di 3 ripetenti e un re-iscritto. Nel corso dell anno in questione si è registrato il ritiro di una studentessa. La frequenza scolastica del gruppo classe nella sua interezza è stato piuttosto regolare, soprattutto nel secondo periodo. L interesse e la partecipazione della classe sono apparsi a più di un docente diversificati poiché a un gruppo di studenti che fin dall inizio dell anno scolastico ha manifestato rigore e scolarizzazione, se ne aggiunge un altro che in diverse discipline ha spesso mostrato un grado di coinvolgimento inferiore. A tale riflessione va ad aggiungersi una sostanziale generalizzata eterogeneità da parte del gruppo classe: nel background scolastico, nel grado di partecipazione, nel livello di maturazione cognitiva, ma soprattutto nella qualità dell impegno profuso. Proprio quest ultima considerazione, infatti, abbinata alle altre, ha prodotto livelli di apprendimento piuttosto diversificati, determinando in alcuni casi risultati estremamente apprezzabili, se non eccellenti, mediamente soddisfacenti in altri, sostanzialmente sufficienti in altri ancora, per finire con un piccolo nucleo della classe che a causa soprattutto di un atteggiamento talvolta passivo ha evidenziato un livello dell apprendimento non molto solido in alcune discipline. A quanto affermato finora va in ogni caso aggiunto che la classe ha manifestato una grande disponibilità nell accoglienza della metodologia Clil. Appare evidente in base a quanto su affermato che il gruppo consistente di studenti che ha raccolto risultati apprezzabili o più che sufficienti ha manifestato durante il corso dell anno anche un qualitativo approccio nell organizzazione dello studio, mentre l atteggiamento definito passivo ha accompagnato simmetricamente tale comportamento con un impegno e una capacità rielaborativa non sempre puntuali, costringendo sovente quest ultimo gruppo a recuperare con uno stile mnemonico e poco critico. La numerosità del gruppo classe e l eterogeneità di cui si è parlato finora, seppur ha denotato una disomogeneità sotto l aspetto didattico, tuttavia non ha mai influito sulla qualità in senso lato dello stare insieme e bene in classe. V G copia genitoridoc 15 maggio.doc -. Pag. 6 su 33

7 1.3 ARGOMENTI PLURIDISCIPLINARI Francese/Italiano: Il Naturalismo, E. Zola, Baudelaire Lingue: corrispondenza commerciale in ambito turistico Storia/Francese/Spagnolo: Guerra Civile spagnola, Repubblica di Vichy Arte/Italiano: Il Futurismo Francese/Geografia: Le forme di ospitalità Diritto/Storia dell arte/geografia: Patrimonio universale dell Unesco 1.4 ATTIVITA DI RECUPERO Sono state svolte attività di recupero in itinere e nel caso di italiano sono stati attivati corsi di recupero. 1.5 ATTIVITA INTEGRATIVE (orientamento, visite e viaggi, teatro, cinema, progetti, ) Vedi modello qualità in allegato Progetto MEP nella veste di chair a livello provinciale: due studenti Treno per Auschwitz: 5 studenti Viaggio di istruzione a Budapest 1.6 ALTERNANZA SCUOLA LAVORO Stage aziendali presso imprese del settore turistico, enti pubblici, aziende private. 1.7 SVOLGIMENTO SIMULAZIONI PROVE DI ESAME 10 febbraio 2015: simulazione di terza prova. Materie coinvolte: storia dell arte, discipline turistiche aziendali, seconda lingua, matematica (durata 3 ore). TIPOLOGIA B 15 aprile 2015: simulazione della prima prova (durata 6 ore) 28 aprile 2015: simulazione seconda prova (durata 6 ore) 14 maggio 2015: simulazione di terza prova. Materie coinvolte: Geografia, discipline turistiche aziendali, seconda lingua, storia dell arte (durata 3 ore). TIPOLOGIA B V G copia genitoridoc 15 maggio.doc -. Pag. 7 su 33

8 2) GRIGLIE DI VALUTAZIONE ALLEGATO A GRIGLIA DI VALUTAZIONE PER LA PRIMA PROVA (ITALIANO) Indicatori/Obiettivi Insufficiente Sufficiente Discreto Buono/Ottimo Punteggio attribuito 1. Correttezza e proprietà nell uso della lingua (ortografia, lessico, morfologia, sintassi, punteggiatura). 2. Pertinenza alle traccia e alle richieste specifiche in essa contenute. 3. Conoscenza dell argomento, qualità e ricchezza dell informazione 4. Articolazione, coerenza ed organicità dell argomentazione 5. Approfondimenti critici personali ed originali < 2 2 2,5 3 < 2 2 2,5 3 < 2 2 2,5 3 < 2 2 2,5 3 < 2 2 2,5 3 Totale TOTALE PUNTI. /15 V G copia genitoridoc 15 maggio.doc -. Pag. 8 su 33

9 ALLEGATO B GRIGLIA DI VALUTAZIONE SECONDA PROVA ( LINGUA STRANIERA) COMPRENSIONE DEL TESTO (solo per risposte e riassunto ) PUNTI RISPOSTE RIASSUNTO PRODUZIONE Dettagliata Globale 2, Parziale 1, Errata 0, CONTENUTO Pertinente ed esauriente 3 Completo, abbastanza pertinente, anche se parzialmente ripreso dal testo 2,5-2 Parzialmente pertinente, generico 1,5-1 Errato, non risponde 0,5-0 FORMA / ESPOSIZIONE Chiara, scorrevole, sintetica 3 Comprensibile, talvolta involuta 2,5-2 Elementare e non sempre chiara, ricalca la forma italiana 1,5-1 Incomprensibile 0,5-0 LESSICO Vario, appropriato, con sinonimi 3 Abbastanza appropriato, talvolta tratto dal testo Elementare, comune, tratto solo dal testo 2,5-2 1,5-1 Incomprensibile 0,5-0 LIVELLO MORFOSINTATTICO Corretto, registro adeguato 3 V G copia genitoridoc 15 maggio.doc -. Pag. 9 su 33

10 Abbastanza corretto, la comprensione è assicurata 2,5-2 Con errori diffusi 1,5-1 Con errori diffusi e molto gravi 0,5-0 RIELABORAZIONE ( Produzione ) Personale, documentata, logica Personale, abbastanza coerente 2, Appena accennata 1, Inesistente 0, TOTALE PUNTEGGIO Parz: Parz: Parz: PUNTEGGIO /15 V G copia genitoridoc 15 maggio.doc -. Pag. 10 su 33

11 ALLEGATO C GRIGLIA DI VALUTAZIONE DELLA TERZA PROVA Aspetti Livelli di giudizio Punti Punteggio massimo Punteggio conseguito Gravemente insufficiente 1-2 Insufficiente 3 CONOSCENZA DEI CONTENUTI Non del tutto sufficiente 3.5 Sufficiente 4 Discreta 5 Buona 5.5 Ottima 6 6 CAPACITA DI UTILIZZARE E INTEGRARE LE CONOSCENZE Gravemente insufficiente 1-2 Insufficiente 3 Non del tutto sufficiente 3.5 Sufficiente 4 Discreta 5 Buona 5.5 Ottima 6 6 PRECISONE E PROPRIETA DI LINGUAGGIO Insufficiente 1 Non del tutto sufficiente 1.5 Sufficiente 2 Discreta 2.5 Buona 3 3 TOTALE 15./15 V G copia genitoridoc 15 maggio.doc -. Pag. 11 su 33

12 PARTE 3 - PROGRAMMI RELATIVI ALLE DISCIPLINE PROGRAMMA SVOLTO DISCIPLINA: ITALIANO Testo in adozione: "L'esperienza della letteratura Il secondo Ottocento" di Pietro Cataldi e altri Autori, Palumbo editore "L'esperienza della letteratura. Il Novecento" di Pietro Cataldi e altri Autori, Palumbo editore. GIOSUE CARDUCCI La poetica dell autore La biografia e il percorso letterario dell autore Da Rime nuove le liriche: San Martino, Pianto antico, Il bove I MOVIMENTI E I GENERI LETTERARI DI FINE OTTOCENTO Baudelaire e la nascita della poesia moderna Auguste Comte Scapigliatura Simbolismo -> Verlaine;Rimbaud: Le vocali Estetismo VERISMO E NATURALISMO Matilde Serao Grazia Deledda Luigi Capuana Federico De Roberto Emile Zola: brano dall inizio de L ammazzatoio GIOVANNI VERGA La poetica dell autore La biografia e il percorso letterario dell autore Da "Vita dei campi" brano dalla novella "Rosso Malpelo" Da "I Malavoglia" il brano "L'inizio dei Malavoglia" V G copia genitoridoc 15 maggio.doc -. Pag. 12 su 33

13 Da "Mastro-don Gesualdo" il brano "La morte di Gesualdo" Il contesto storico e politico in cui si muove l autore GIOVANNI PASCOLI La poetica dell autore La biografia e il percorso letterario dell autore Da Myricae le liriche "X Agosto", Il tuono Da I canti di Castelvecchio la lirica Il gelsomino notturno Dai Poemetti la lirica "Italy" L evoluzione delle forme, delle strutture e dei temi del genere poesia lirica nella seconda metà dell Ottocento GABRIELE D'ANNUNZIO La poetica dell'autore La biografia e il percorso letterario Da "Il piacere" il brano "Ritratto d esteta" Da "Alcyone" le liriche "La sera fiesolana", "La pioggia nel pineto" LA POESIA DELLE AVANGUARDIE L evoluzione delle forme, delle strutture e dei contenuti del genere poesia dei primi decenni del Novecento Il significato del termine avanguardia e le caratteristiche generali dei movimenti relativi Dadaismo Surrealismo Espressionismo Futurismo-> Marinetti: Il manifesto del futurismo Crepuscolari-> Corazzini: Desolazione del povero poeta sentimentale LUIGI PIRANDELLO La poetica dell autore La biografia e il percorso letterario dell autore Da "L'umorismo" il brano "La vecchia imbellettata" Da "Il fu il Mattia Pascal" il brano "Adriano Meis e la sua ombra" V G copia genitoridoc 15 maggio.doc -. Pag. 13 su 33

14 Da "Uno, nessuno, centomila" il brano "La vita non conclude" Da "Sei personaggi in cerca d'autore" il brano "Finzione o realtà?" GIUSEPPE UNGARETTI La poetica dell autore Gli elementi fondamentali della biografia e del percorso letterario Da "L'allegria" le liriche "San Martino del Carso", "Soldati", "Natale", "Mattina", "Veglia" Da "Sentimento del tempo" la lirica "Stelle" Il contesto storico e politico in cui si muove l autore ITALO SVEVO La poetica dell autore La biografia e il percorso letterario dell autore Una vita Da Senilità il brano Inettitudine e senilita Da La coscienza di Zeno il brano Lo schiaffo del padre SALVATORE QUASIMODO La poetica dell autore La biografia e il percorso letterario dell autore Da Ed è subito sera le liriche Ed è subito sera, Ride la gazza, nera sugli aranci Da Giorno dopo giorno la lirica Alle fronde dei salici ERMETISMO, LA POESIA TRA LE DUE GUERRE Alfonso Gatto: Parole Sandro Penna: La vita è ricordarsi di un risveglio EUGENIO MONTALE La poetica dell autore Gli elementi fondamentali della biografia e del percorso letterario Da "Ossi di seppia" le liriche "Meriggiare pallido e assorto", "Non chiederci la parola", "Spesso il male di vivere ho incontrato" Da "Le occasioni" la lirica "Addi, fischi nel buio, cenni, tosse" V G copia genitoridoc 15 maggio.doc -. Pag. 14 su 33

15 Da "La bufera e altro" la lirica "A mia madre" Da "Satura" la lirica "Ho sceso dandoti il braccio, almeno un milione di scale" Il contesto storico e politico in cui si muove l autore ITALO CALVINO La poetica dell autore Gli elementi fondamentali della biografia e del percorso letterario dell autore Da "I sentieri dei nidi di ragno" il brano "Pin si smarrisce" La fase allegorico-fantastica: "Il visconte dimezzato", "Il barone rampante", "Il cavaliere inesistente" Il gioco combinatorio: "Se una notte d'inverno un viaggiatore" PROGRAMMA SVOLTO DISCIPLINA: STORIA Testo in adozione: "Chiaroscuro 3" nuova edizione, di Francesco Maria Feltri ed altri, SEI. Modulo I L Italia, l Europa e il mondo negli ultimi decenni dell Ottocento. I governi della sinistra e la situazione internazionale L età del progresso tecnico e del colonialismo Marx: struttura e sovrastruttura Darwin e darwinismo sociale Modulo II Il mondo di fine secolo e la crisi dell equilibrio europeo Dal colonialismo all imperialismo Nietzsche e il superuomo Wagner e il pangermanesimo Freud: la nascita della psicoanalisi L Italia giolittiana V G copia genitoridoc 15 maggio.doc -. Pag. 15 su 33

16 La crisi dell equilibrio europeo Modulo III La prima guerra mondiale e il difficile dopoguerra La prima guerra mondiale La rivoluzione russa e la nascita dell URSS L Europa e il mondo dopo il conflitto Il dopoguerra in Italia e l avvento del fascismo Gli Stati Uniti e la crisi del Modulo IV L età dei totalitarismi Il regime fascista L Unione Sovietica fra le due guerre La crisi della Germania repubblicana e l affermazione del nazismo La seconda guerra mondiale e la Shoah Modulo V Il mondo bipolare Le due superpotenze e il sistema bipolare. Il secondo dopoguerra Il mondo nell epoca della guerra fredda. Modulo VI L Italia repubblicana La nascita della Repubblica italiana I principi fondamentali della Costituzione italiana Mutamenti politici, economici e sociali nei decenni successivi alla guerra Il miracolo economico V G copia genitoridoc 15 maggio.doc -. Pag. 16 su 33

17 PROGRAMMA SVOLTO DISCIPLINA: LINGUA INGLESE Testo in adozione: Mirella Ravecca, NEW Travelmate, English for Tourism, Ed. Minerva Scuola MODULE: PROMOTING TOURISM TO ITALY Tourism in Italy 1. The Importance of Tourism. (p.128) 2. Italy and the Grand Tour. (p ) 3. Promoting Italy in the world : ENIT and Italian Tourist Boards. (p.136 e p.138) 4. Events: think of a festival or special event in your town. (p. 139) 5. Tourism correspondence: enquiries and replies about sights and events in Italian cities. ( s p ) Discover Rome s timeless beauty 1. The Eternal City: one life is not enough. (p ) 2. Rome: History and Culture. (p ; Enquiries p Sights of Ancient Rome: description of Pantheon, Roman Forum, Caracalla s Baths and Castel Sant Angelo for a brochure. (p.151) 4. A walking Tour : Baroque Rome: Bernini and Borromini p Rome squares and fountains Walking tour. (p.156) 6. Where to shop in Rome. (p. 158) 7. Tourism correspondence: enquiries and replies about sights, museums and accommodation in Rome. (p.146) A taste of Italy 1. Eating the Italian way. (p. 161) 2. Coastal areas: the Neapolitan Riviera. (p ex.3) 3. The Gulf of Poets. ( p ex.7) 4. Islands: Sardinia: History & Culture p Exploring the north of Sardinia. (p. 168) 6. Hills: Todi, a wonderful ideal town in the green heart of Italy. (p ) 7. Italian Northern Lakes: Lake Maggiore and Lake Garda. (p ex.5) 8. Writing a hotel review. (p.179) 9. Writing an advertisement to promote tourism to Lake Garda 10. Tourism correspondence: reply to an enquiry about a two-week holiday at Garda. (p. 176) Jewels of Italy: cities of art 1. The charm of Venice. (p ex.1) 2. One day itinerary. (p n.4) 3. Food and drink. (p.187) Art: J M. William Turner: The Grand Canal, 1835, Metropolitan Museum of Art, New York Turner and the theory of light. V G copia genitoridoc 15 maggio.doc -. Pag. 17 su 33

18 John Constable: The Hay Wain, 1821, National Gallery London. Constable and his use of light. 4. Florence: The gem of the Renaissance. p Tuscany: a six-day itinerary. (p.198) 6. Siena. (p. 189) 7. Writing one-day itinerary in Venice. (p. 184 ex.4) 8. Writing an itinerary in Florence for a leaflet. (p. 197 ex.5) MODULE: MARKETING TOURISM ABROAD 1. London : a vibrant city. (p.208) 2. London from past to present. (p ) 3. Top Ten Attractions. (p.213) 4. Sights of London. (p.217) Art: London Expo 1851: The Crystal Palace in Hyde Park. (copies) Literary England 1. Cambria The Lake District. (p.241) Romantic Literature: William Wordsworth, Daffodils. WRITING SKILLS Reading comprehension (answering questions) Writing a summary Writing an argumentative essay Writing tours and itineraries Writing a CV and a covering letter Writing a hotel review Tourism correspondence PROGRAMMA SVOLTO DISCIPLINA: FRANCESE Testo in adozione: Parodi, Vallacco, Carnets de voyage, Juvenilia Scuola Argomenti svolti Il programma di francese è stato svolto seguendo soprattutto il libro di testo (a cui si riferisce l'indicazione delle pagine). Alcuni argomenti sono stati approfonditi fornendo materiale prodotto dalla docente o analizzando siti internet. MODULO 1 : L'HEBERGEMENT EN FRANCE L HOTELLERIE (pp 46-50) Les origines de l hôtellerie Définition d hôtel Le classement des hôtels V G copia genitoridoc 15 maggio.doc -. Pag. 18 su 33

19 Les chaines hôtelières Les services et les équipements hôteliers Les types de chambre Les types d arrangement PRESENTER UN HOTEL (pp 51-64) La présentation d un hôtel dans une brochure La présentation d un hôtel dans un catalogue La présentation d un hôtel sur un site internet La présentation d un hôtel dans une lettre circulaire (v. anche pp ) Le travail à la réception LES AUTRES FORMES D HEBERGEMENT (pp 68-83) Les villages touristiques Le camping-caravaning Résidences et locations Les gîtes ruraux - les gîtes d'enfants Les chambres d'hôtes Les auberges de jeunesse Les séjours en résidence Les chambres d hôtes Des hébergements alternatifs MODULO 2 : LES DIFFERENTS TYPES DE TOURISME Ripasso attraverso la redazione di ricerche a piccoli gruppi finalizzate alla presentazione di itinerari a tema nella Regione Emilia Romagna, quali ad esempio: Les châteaux et la nature de l'"appennino modenese" Plages insolites de la Romagna. Loisirs de la "Riviera Romagnola" Itinéraire oenogastronomique à Bologne et à Modène Thermes entre Emilia et Toscane Lieux de la Mémoire à Carpi Itinéraire du Cinéma en Emilia Romagna MODULO 3 : PRESENTER UNE VILLE PARIS (pp et vidéo émission "C'est pas sorcier") L histoire Montmartre L ile de la Cité La rive droite et ses monuments La rive gauche et ses monuments Les environs de Paris Paris, une ville à mesure d'enfant Le Paris de Haussmann L Art Nouveau à Paris (v. p.217) V G copia genitoridoc 15 maggio.doc -. Pag. 19 su 33

20 ROME (pp ) MILAN (pp et brochure "Expo") VENISE (pp ) FLORENCE ET LA GALERIE DES OFFICES (pp ) BUDAPEST (recherches individuelles en vue du voyage scolaire) Présenter un monument (recherches individuelles) MODULO 4: LA COMMUNICATION TOURISTIQUE (pp ) LES OUTILS DE LA COMMUNICATION Communiquer à l oral : face à face et par téléphone La communication écrite : la lettre et le fax La communication par Internet : le courriel LA COMMUNICATION ECRITE (pp ) Demander et donner des renseignements La réservation: réserver et confirmer une réservation. Modifier ou annuler une réservation et répondre Réclamer : écrire une réclamation, faire face à une réclamation La facturation et les modes de paiement La lettre circulaire (pp ) La demande d'emploi: lettre de candidature, CV, entretien d'embauche (pp ) MODULO 5 : STORIA, CIVILTA' E LETTERATURA (materiale prodotto dalla docente) Le Romantisme Hugo, Les Misérables: résumé et lecture de l'extrait "La mort de Gavroche" Baudelaire, Les Fleurs du mal: structure du recueil et lecture de "Correspondances", "Spleen", "L'invitation au voyage" Le Naturalisme: les caractères principaux du mouvement Zola, Germinal: lecture de l'extrait "Le travail au fond de la mine" L'affaire Dreyfus et l'affaire Calas (lecture de Voltaire, Traité sur la Tolérance, extrait "Prière à Dieu") et réflexion à propos de la tolérance religieuse et de la liberté d'expression Bref aperçu historique du XXe siècle La France pendant la Deuxième Guerre Mondiale L'essentiel des Institutions françaises Le travail Film "La Rafle" et fiche commentaire Chanson "Paris sera toujours Paris" V G copia genitoridoc 15 maggio.doc -. Pag. 20 su 33

21 PROGRAMMA SVOLTO DISCIPLINA: LINGUA E CIVILTA SPAGNOLA Testo in adozione: Ramos C., Santos M. J., Santos, M., Qué me cuentas de nuevo?, De Agostini, vol.2 Pierozzi Laura, Buen viaje, Zanichelli, vol. unico Ore settimanali: 3 Docente: Randighieri Chiara Argomenti svolti GRAMMATICA: Ripasso e rinforzo delle strutture grammaticali acquisite lo scorso anno (Un. 9,10 Vol.2 Qué me cuentas de nuevo): el cuerpo humano, en el hospital, en la cocina, el discurso indirecto. PRESENTAR UN HOTEL: Las habitaciones de un hotel, las instalaciones de un hotel, los servicios de un hotel, régimenes, precios y reservas, los números, la carta comerial, el fax y el correo electrόnico, la reserva. (Unità 1,2,3) libro di testo ATENCIÓN AL CLIENTE: La recepciόn de un hotel, rellenar fichas, la factura, las profesiones del turismo y la hostelería. (Unità 4,5) libro di testo ORGANIZAR VIAJES: los monumentos, los circuitos, la naturaleza. Presentar una ciudad o un pueblo, Organizar un recorrido por una ciudad. Organizar y proponer circuitos y presentar una zona turística (Unità 12) libro di testo CULTURA DE ESPAÑA: Geografía de España, clima y territorio, el Estado español y las lenguas de España, la cocina española, gastronomía y turismo Las Fiestas en España. Vacaciones y turismo: la organizaciόn turística, los alojamientos, los perfiles profesionales del sector turístico.. (Unità 14, 15, 16, 17) libro di testo LAS ZONAS DE ESPAÑA: El norte de España: el Camino de Santiago (Unità 18) libro di testo El sur de España: visitando Andalucía; los árabes y la Reconquista; el flamenco y la corrida. (Unità 19) libro di testo El centro de España: Madrid, los Austrias y los Borbones; las dos Castillas, la Guerra civil y el Franquismo. (Unità 20) libro di testo V G copia genitoridoc 15 maggio.doc -. Pag. 21 su 33

22 PROGRAMMA SVOLTO DISCIPLINA: DISCIPLINE TURISTICHE E AZIENDALI Testo in adozione: N. Agusani, F. Cammisa, P. Matrisciano DTA Discipline Turistiche e Aziendali, vol. C Pianificazione e Controllo Scuola & Azienda Argomenti svolti: MODULO 1: IL MERCATO TURISTICO Il settore turistico oggi Gli aspetti controversi del turismo Le nuove tendenze del turismo Le imprese turistiche del terzo millennio MODULO 2: LA PROGRAMMAZIONE AZIENDALE La gestione dell impresa Le strategie aziendali La pianificazione strategica La programmazione operativa Produttività, efficacia ed efficienza La qualità aziendale Il sistema di qualità MODULO 3: IL BUSINESS PLAN La business idea e il progetto imprenditoriale Dalla business idea al business plan I contenuti del business plan: dall analisi di mercato alle misure di sicurezza I contenuti del business plan: l analisi economico-finanziaria Il lean di start-up MODULO 4: IL BUDGET DELLE IMPRESE TURISTICHE Il budget Il controllo di budget La redazione del budget I budget di settore delle agenzie intermediarie I budget di settore dei tour operator Il budget economico generale delle imprese di viaggi Il budget degli investimenti e finanziario delle imprese di viaggi Il budget economico delle camere, generale, degli investimenti e finanziario delle imprese ricettive V G copia genitoridoc 15 maggio.doc -. Pag. 22 su 33

23 MODULO 5: LA COMUNICAZIONE NELL IMPRESA Le finalità della comunicazione d impresa La comunicazione esterna Il piano di comunicazione La comunicazione interna L autopromozione nel mercato del lavoro MODULO 6: IL PIANO DI MARKETING La pianificazione strategica di marketing La stesura del marketing plan: l analisi esterna La stesura del marketing plan: dall analisi interna al controllo di marketing MODULO 7: IL MARKETING TERRITORIALE Gestione, promozione e sviluppo sostenibile del territorio Il marketing turistico pubblico integrato Il marketing della destinazione turistica MODULO 8: IL BILANCIO E L ANALISI PER INDICI Il bilancio d esercizio: funzioni e struttura La clausola generale del bilancio (art C.C.) Lo schema di Stato Patrimoniale in forma abbreviata Lo schema di Conto Economico in forma abbreviata Gli scopi della rielaborazione del Bilancio La rielaborazione dello Stato Patrimoniale secondo criteri finanziari I margini della struttura patrimoniale La rielaborazione del Conto Economico secondo la configurazione a Valore Aggiunto e a Costo del venduto L analisi di bilancio: generalità e funzioni L analisi economica: calcolo dei principali indici di redditività (ROE, ROI, ROS, ROD, Incidenza della gestione non caratteristica) L analisi patrimoniale: calcolo degli indici di composizione degli impieghi e delle fonti (rigidità ed elasticità degli impieghi, indice di autonomia finanziaria, indice di dipendenza finanziaria) Il coordinamento degli indici V G copia genitoridoc 15 maggio.doc -. Pag. 23 su 33

24 PROGRAMMA SVOLTO DISCIPLINA: STORIA DELL ARTE E DEL TERRITORIO Testo in adozione: arte viva- giunti editori (vol.3) dal neoclassicismo ai giorni nostri Argomenti svolti NEOCLASSICISMO -La nuova classicità attraverso l esperienza artistica di J.L.David e A.Canova INQUIETUDINE PREROMANTICA -il caso isolato di Goya(le molteplici anticipazioni del vero iniziatore dell epoca contemporanea) ROMANTICISMO -Il movimento artistico,la sua espansione geografica in Germania, Inghilterra, Francia,Italia,le tematiche, gli artisti :C.D.Friedrich, J.Constable, W.Turner, C.Corot, T.Gericault, E. Delacroix, L OTTOCENTO REALISTA(l arte diviene uno strumento per indagare la realtà fisica e sociale) -La tendenza, le tematiche, gli artisti che per primi superano gli atteggiamenti romantici: G. Courbet, H. Daumier, J. F. Millet; il realismo di Macchia, la realtà della modernité degli intransigeants impressionisti -le tematiche, gli artisti: G. Fattori, S. Lega, E. Manet, C. Monet, P.A. Renoir, E. Degas. OLTRE L IMPRESSIONISMO,VERSO IL 900(La scomposizione scientifica della luce(pointillisme e divisionismo),la struttura delle cose, la forza espressiva del colore, il valore simbolico del colore, l interesse per tutte le arti) -Le tematiche,la sperimentazione, il disagio, il simbolismo,gli artisti: G. Seurat, P. Cézanne, V. Van Gogh, P. Gauguin. In svolgimento e da concludersi oltre il 15 di maggio: LE AVANGUARDIE STORICHE(sperimentazione, svecchiamento, libertà, comunicazione: espressionismo Fauves e Die Brucke,Cubismo analitico e sintetico, Futurismo) -I principi dei movimenti,il distacco dalla realtà oggettiva e fenomenica, l adesione alla contemporaneità e al futuro; argomenti trattati dal punto di vista generale e interdisciplinare. ELENCO OPERE Neoclassicismo -J. L. David Il giuramento degli Orazi Olio su tela. Parigi, Louvre -J.L. David. La morte di Marat Olio su tela, cm. 165X128. Bruxelles, Royal Museum of Arts -Antonio Canova Amore e Psiche che si abbracciano , marmo h 155 cm. Parigi, Louvre - V G copia genitoridoc 15 maggio.doc -. Pag. 24 su 33

25 Antonio Canova, Monumento funebre a Maria Cristina d'austria ( ),marmo, h cm 574, Vienna, Augustinerkirche Il caso isolato -F. J. Goya,La famiglia di Carlo IV, Olio su tela,.madrid, Museo del Prado. -F.J.Goya, Il tre maggio 1808(Los fusilamientos), Olio su tela, Madrid, Museo del Prado. -F.J.Goya,Saturno che divora uno dei suoi figli, Olio su intonaco trasportato su tela.madrid, Museo del Prado. Romanticismo -Caspar David Friedrich, Croce in montagna(pala Tetschen) Olio su tela. cm 115X110,5 Dresda, Gemaldegalerie -Caspar David Friedrich, Viandante sul mare di nebbia,1818, Hamburger Kunsthalle -John Constable,Flatford Mill Olio su tela. Londra, Tate Gallery -John Constable, Il carro da fieno,1821; National Gallery, Londra. -J. M.W. Turner, Il mattino dopo il diluvio, 1843, olio su tela. Londra, Tate Gallery. -J.M.W. Turner, Bufera di neve: Annibale e il suo esercito attraversano le Alpi, 1812, olio su tela. Londra, Tate Gallery. -Théeodore Gericault. La zattera della Medusa olio su tela, Parigi, Musée du Louvre -Théeodore Gericault. Alienata con monomania del gioco ca. Olio su tela, Parigi, Musée du Louvre -Théeodore Gericault. Alienato con monomania del furto ca. olio su tela, Gand, Museum voor Schone Kunsten - Eugéne Delacroix. Dante e Virgilio all'inferno Olio su tela,parigi, Louvre -Eugéne Delacroix. La Libertà che guida il popolo Olio su tela.parigi, Louvre. -Jean Baptiste Camille Corot, Cattedrale di Chartres, 1830, olio su tela, Musée du Louvre, Parigi -Jean Baptiste Corot. Il ponte romano di Narni. Olio su tela. Parigi, Louvre Realismo -Gustave Courbet. Funerale a Ornans Olio su tela. Parigi, Museo d'orsay -Gustave Courbet. Gli spaccapietre Olio su tela. Già a Dresda, Gemaldegallerie, l'opera è stata distrutta durante la seconda guerra mondiale. -Gustave Courbet le signorine sulla riva della Senna Olio su tela. Parigi musee du Petit Palais. -Jean-François Millet,Alcune spigolatrici detto anche le spigolatrici, 1857,Olio su tela,parigi,musée d'orsay -Jean-François Millet, L'Angelus, ,Olio su tela,parigi,musée d'orsay -H.Daumier, Noi vogliamo Barabba ( Ecce homo), monocromo ad olio, 1850, Museum Folkwang, Essen, Germania -Honorè Daumier. Il vagone di terza classe (Le Wagon de troisième classe) Olio su tela. Ottawa, National Gallery of Canada Realismo di macchia -Giovanni Fattori, In vedetta (o Il muro bianco), ca. 1872, olio su tela, 37x56 cm, V G copia genitoridoc 15 maggio.doc -. Pag. 25 su 33

PROGRAMMA SVOLTO. Sede di Cremona a.s. 2011/2012 IV C ordinamentale Storia dell arte Docente: Liliana Menta

PROGRAMMA SVOLTO. Sede di Cremona a.s. 2011/2012 IV C ordinamentale Storia dell arte Docente: Liliana Menta Liceo Artistico Statale di Crema e Cremona PROGRAMMA SVOLTO Bruno Munari Sede di Cremona a.s. 2011/2012 IV C ordinamentale Storia dell arte Docente: Liliana Menta IL CINQUECENTO Tiziano Vecellio 1. Amor

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO E. CAVICCHI SCUOLA MEDIA A. GESSI. Anno scolastico 2014/2015. Classe III Sez: F. ARTE E IMMAGINE Prof.

ISTITUTO COMPRENSIVO E. CAVICCHI SCUOLA MEDIA A. GESSI. Anno scolastico 2014/2015. Classe III Sez: F. ARTE E IMMAGINE Prof. IL NEOCLASSICISMO Caratteri generali Jacques Louis David Antonio Canova Introduzione all 800 IL ROMANTICISMO Caratteri generali IL Romanticismo tedesco ISTITUTO COMPRENSIVO E. CAVICCHI SCUOLA MEDIA A.

Dettagli

LICEO SCIENTIFICO STATALE "G.B.QUADRI" VICENZA DOCUMENTO DEL CONSIGLIO DI CLASSE (Regolamento, art.5; O. M. 38 art.6) Anno scolastico 2014-2015

LICEO SCIENTIFICO STATALE G.B.QUADRI VICENZA DOCUMENTO DEL CONSIGLIO DI CLASSE (Regolamento, art.5; O. M. 38 art.6) Anno scolastico 2014-2015 LICEO SCIENTIFICO STATALE "G.B.QUADRI" VICENZA DOCUMENTO DEL CONSIGLIO DI CLASSE (Regolamento, art.5; O. M. 38 art.6) Anno scolastico 2014-2015 RELAZIONE FINALE DEL DOCENTE All. A Classe: 5FSC Indirizzo:

Dettagli

PROGRAMMA di Storia dell Arte. Prof. Carlo Bianchi

PROGRAMMA di Storia dell Arte. Prof. Carlo Bianchi ESAMI DI STATO SESSIONE ORDINARIA 2012/2013 CLASSE V SEZIONE B. PROGRAMMA di Storia dell Arte Prof. Carlo Bianchi Libro/i di testo in adozione: Itinerario nell Arte. Autori: Cricco-Di Teodoro Editore:

Dettagli

Programma delle singole materie

Programma delle singole materie Programma delle singole materie Materia: Storia dell'arte Anno scolastico 2011-2012 Libro di testo Comunicarte, Omar Calabrese, Ed. Le Monnier, (voll. 5 e 6) Altri strumenti didattici Proiettore; L.I.M.;

Dettagli

MOD.1 L ETÀ DEL SIMBOLISMO E DEL DECADENTISMO

MOD.1 L ETÀ DEL SIMBOLISMO E DEL DECADENTISMO PROGRAMMA DI ITALIANO CLASSE 5 PASTICCERIA MOD.1 L ETÀ DEL SIMBOLISMO E DEL DECADENTISMO Inquadramento storico culturale: la crisi del Positivismo La poesia simbolista in Francia. C. Baudelaire Da I Fiori

Dettagli

Programma di Storia dell'arte Docente: Silvia Verga a.s. 2014/2015

Programma di Storia dell'arte Docente: Silvia Verga a.s. 2014/2015 Programma di Storia dell'arte Docente: Silvia Verga a.s. 2014/2015 Premessa metodologica L insegnamento della Storia dell Arte mira a fare conoscere le diverse forme espressive dell arte, la cui fruizione

Dettagli

PROGRAMMA SVOLTO Sede di Bardolino

PROGRAMMA SVOLTO Sede di Bardolino Anno Scolastico PROGRAMMA SVOLTO Sede di Bardolino 2012-2013 Classe: V D Sezione TURISTIC O Docente: Disciplina: Pericolosi Walter Italiano e storia Descrizione: PROGRAMMA DI ITALIANO Modulo 1 L età del

Dettagli

LICEO SCIENTIFICO STATALE "G.B.QUADRI" VICENZA DOCUMENTO DEL CONSIGLIO DI CLASSE (Regolamento, art.5; O. M. 38 art.6) Anno scolastico 2014-2015

LICEO SCIENTIFICO STATALE G.B.QUADRI VICENZA DOCUMENTO DEL CONSIGLIO DI CLASSE (Regolamento, art.5; O. M. 38 art.6) Anno scolastico 2014-2015 LICEO SCIENTIFICO STATALE "G.B.QUADRI" VICENZA DOCUMENTO DEL CONSIGLIO DI CLASSE (Regolamento, art.5; O. M. 38 art.6) Anno scolastico 2014-2015 RELAZIONE FINALE DEL DOCENTE All. A Classe: 5 C Indirizzo:

Dettagli

Contenuti disciplinari e tempi di realizzazione LICEO STATALE D.G. FOGAZZARO VICENZA RELAZIONE FINALE DEL DOCENTE

Contenuti disciplinari e tempi di realizzazione LICEO STATALE D.G. FOGAZZARO VICENZA RELAZIONE FINALE DEL DOCENTE LICEO STATALE D.G. FOGAZZARO VICENZA MATERIA: STORIA DELL'ARTE RELAZIONE FINALE DEL DOCENTE A.S. 2014-2015 CLASSE: 5CL DOCENTE: ZACCARIA EMANUELA In relazione alla programmazione curricolare sono stati

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ANNUALE

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ANNUALE PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ANNUALE Anno Scolastico: 2012 2013 Dipartimento (1) : STORIA DELL ARTE Coordinatore (1) : BERETTA CLARA Classe: 5 Indirizzo: TURISTICO Ore di insegnamento settimanale: 2 Testo

Dettagli

PROGRAMMA CONSUNTIVO

PROGRAMMA CONSUNTIVO PAGINA: 1 PROGRAMMA CONSUNTIVO A.S. 2013/14 SCUOLA: Liceo linguistico Manzoni DOCENTE: Elena Bordin MATERIA: Italiano Classe: V Sezione: M OBIETTIVI: COGNITIVI (Conoscenze, competenze): Riconoscere i sottocodici

Dettagli

Ottocento - Arte postimpressionista

Ottocento - Arte postimpressionista Qui è riconoscibile la periferia della città di Clichy, con le ciminiere moderne e un ponte ferroviario sullo sfondo. Le figure dei bagnanti, apparentemente disposte in modo casuale, sono in realtà collocate

Dettagli

TESTI IN ADOZIONE : Marina Polacco, Pierpaolo Eramo, Francesco De Rosa Letteratura Terzo Millennio Voll 2, 3.1, 3.2 Casa Editrice: Loescher

TESTI IN ADOZIONE : Marina Polacco, Pierpaolo Eramo, Francesco De Rosa Letteratura Terzo Millennio Voll 2, 3.1, 3.2 Casa Editrice: Loescher PERCORSO DISCIPLINARE ITALIANO DOCENTE: prof.ssa Maria Siliquini DISCIPLINA: ITALIANO CONTENUTI DISCIPLINARI SVILUPPATI TESTI IN ADOZIONE : Marina Polacco, Pierpaolo Eramo, Francesco De Rosa Letteratura

Dettagli

PROGRAMMA CONSUNTIVO

PROGRAMMA CONSUNTIVO PROGRAMMA CONSUNTIVO Anno scolastico 2014-2015 MATERIA ITALIANO CLASSE 5 SEZIONE A Liceo scientifico opzione scienze applicate DOCENTE DOSSO BARBARA ORE DI LEZIONE 4 SETTIMANALI **************** OBIETTIVI

Dettagli

Istituto di Istruzione Superiore PRIMO LEVI

Istituto di Istruzione Superiore PRIMO LEVI Istituto di Istruzione Superiore PRIMO LEVI ISTITUTO TECNICO - SETTORE TECNOLOGICO Elettronica ed Elettrotecnica - Informatica e Telecomunicazioni LICEO SCIENTIFICO - LICEO SCIENTIFICO opzione Scienze

Dettagli

PROGRAMMA. MATERIA: ITALIANO DOCENTE: RAIMONDO Carlo

PROGRAMMA. MATERIA: ITALIANO DOCENTE: RAIMONDO Carlo PROGRAMMA MATERIA: ITALIANO DOCENTE: RAIMONDO Carlo LIBRI DI TESTO ADOTTATI: G. Baldi, S Giusso, Il piacere dei testi, vol. 5 R, Luperini, P. Cataldi, Il nuovo la scrittura e l interpretazione - Volume

Dettagli

LINGUA E LETTERATURA ITALIANA

LINGUA E LETTERATURA ITALIANA I.I.S. FEDERICO II DI SVEVIA LICEO SCIENTIFICO - OPZIONE SCIENZE APPLICATE - MELFI - PIANO DI LAVORO ANNUALE LINGUA E LETTERATURA ITALIANA CLASSE V AA A.S. 2015/2016 PROF.SSA VIOLANTE RIZZO FINALITÀ SPECIFICHE

Dettagli

Cezanne e il Cubismo

Cezanne e il Cubismo Cezanne e il Cubismo Poul Cezanne, Louis-Auguste Cézanne, the Artist's Father, Reading the "L'Événement" 1866 Oil on canvas, 200 x 120 cm National Gallery of Art, Washington Cezanne, Paul Alexis Reading

Dettagli

Ministero della Pubblica Istruzione

Ministero della Pubblica Istruzione Ministero della Pubblica Istruzione Via Saint Denis 200 20099 Sesto San Giovanni Tel.: 02.26224610/16/10 Fax 02.2480991 Sito: www.iisdenicola.it - e_mail uffici: info@iisdenicola.it Anno scolastico: 2013/2014

Dettagli

Indirizzo: TURISMO. Classe: QUARTA AT BT. Disciplina: ARTE E TERRITORIO TRIENNIO. Competenze disciplinari:

Indirizzo: TURISMO. Classe: QUARTA AT BT. Disciplina: ARTE E TERRITORIO TRIENNIO. Competenze disciplinari: Indirizzo: TURISMO Classe: QUARTA AT BT Disciplina: ARTE E TERRITORIO prof. ssa DANIELA GERONI Competenze disciplinari: COMPETENZE 1. Individuare i rapporti intercorrenti tra uomo, ambiente, economia nazionale

Dettagli

PROGRAMMA PREVENTIVO

PROGRAMMA PREVENTIVO COD. Progr.Prev. PAGINA: 1 PROGRAMMA PREVENTIVO A.S. 2014/2015 SCUOLA Civico Liceo linguistico A.Manzoni DOCENTE: Olivia Maneo MATERIA: Storia dell Arte Classe 5 SezioneHL 800 Il Romanticismo. Europa romantica.

Dettagli

PROGRAMMA CONSUNTIVO

PROGRAMMA CONSUNTIVO PAGINA: 1 PROGRAMMA CONSUNTIVO A.S. SCUOLA: CIVICO LICEO LINGUISTICO A.MANZONI DOCENTE: FABIO NUNZIATA MATERIA: ITALIANO Classe 5 Sezione H OBIETTIVI Cognitivi 1. conoscere adeguatamente le regole del

Dettagli

RELAZIONE FINALE DEL DOCENTE ANNO SCOLASTICO 2013-2014

RELAZIONE FINALE DEL DOCENTE ANNO SCOLASTICO 2013-2014 RELAZIONE FINALE DEL DOCENTE ANNO SCOLASTICO 2013-2014 INSEGNANTE MATERIA CLASSE/I Livio Gnucci Italiano V CO OBIETTIVI DIDATTICI DISCIPLINARI CONSEGUITI IN TERMINI DI COMPETENZE, CONOSCENZE, ABILITÀ PRESENTAZIONE

Dettagli

PROGRAMMA. MATERIA: ITALIANO DOCENTE: RAIMONDO Carlo

PROGRAMMA. MATERIA: ITALIANO DOCENTE: RAIMONDO Carlo PROGRAMMA MATERIA: ITALIANO DOCENTE: RAIMONDO Carlo LIBRI DI TESTO ADOTTATI: G. Baldi, S Giusso, La letteratura, vol. 4 R, Luperini, P. Cataldi, Il nuovo la scrittura e l interpretazione - Volumi 5 e 6

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DEL DIPARTIMENTO DI STORIA TRIENNIO Anno Scolastico 2014-15

PROGRAMMAZIONE DEL DIPARTIMENTO DI STORIA TRIENNIO Anno Scolastico 2014-15 PROGRAMMAZIONE DEL DIPARTIMENTO DI STORIA TRIENNIO Anno Scolastico 04-5 Competenze previste Abilità dello studente Conoscenze sapersi orientare sui concetti generali relativi alle istituzioni statali,

Dettagli

Dal Liberalismo all imperialismo : Naturalismo e Simbolismo

Dal Liberalismo all imperialismo : Naturalismo e Simbolismo Anno scolastico 2014/2015 ISIS Pagano - Bernini Classe V G REL INT Programma d Italiano Insegnante M. Pascotto Dal Liberalismo all imperialismo : Naturalismo e Simbolismo Cap I : La situazione economica

Dettagli

LICEO SCIENTIFICO STATALE Giordano BRUNO Piano di lavoro della classe prima G A.S. 2010/2011 Docente Mariarosa MAZZA

LICEO SCIENTIFICO STATALE Giordano BRUNO Piano di lavoro della classe prima G A.S. 2010/2011 Docente Mariarosa MAZZA LICEO SCIENTIFICO STATALE Giordano BRUNO Piano di lavoro della classe prima G A.S. 2010/2011 Docente Mariarosa MAZZA OBIETTIVI IN TERMINI DI CONOSCENZE,COMPETENZE E CAPACITA La classe deve apprendere le

Dettagli

ESAMI DI STATO Anno scolastico 2014/2015. DOCUMENTO DEL CONSIGLIO DI CLASSE DPR 23/07/98 n. 323 art. 5 Comma 2 O.M. n. 38 11/02/98 INDIRIZZO: TURISMO

ESAMI DI STATO Anno scolastico 2014/2015. DOCUMENTO DEL CONSIGLIO DI CLASSE DPR 23/07/98 n. 323 art. 5 Comma 2 O.M. n. 38 11/02/98 INDIRIZZO: TURISMO ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE A. MEUCCI I.T.C.S. A. Meucci - I.P.S.S.C.T. C. Cattaneo Via dello Sport,3 41012 Carpi (MO) Tel.: 059/688550 - Fax: 059/652289 c.f. 81001080365 cod.mecc. MOIS003008 Sito

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO n. 21 - BOLOGNA. PIANO DI LAVORO INDIVIDUALE Anno Scolastico 2015/16

ISTITUTO COMPRENSIVO n. 21 - BOLOGNA. PIANO DI LAVORO INDIVIDUALE Anno Scolastico 2015/16 ISTITUTO COMPRENSIVO n. 21 - BOLOGNA *** *** *** DOCENTE: ELISABETTA PILLASTRINI CLASSE: III B MATERIA: ITALIANO PIANO DI LAVORO INDIVIDUALE Anno Scolastico 2015/16 OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO (CURRICOLO

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE ITALIANO SECONDO BIENNIO E QUINTO ANNO

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE ITALIANO SECONDO BIENNIO E QUINTO ANNO PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE ITALIANO SECONDO BIENNIO E QUINTO ANNO Anno scolastico 2015-2016 1 Obiettivi disciplinari minimi metacognitivi - acquisizione della consapevolezza delle proprie strategie di

Dettagli

Anno scolastico 2007/2008. CLASSE: IV^ SEZ. B (66 ore ministeriali annue)

Anno scolastico 2007/2008. CLASSE: IV^ SEZ. B (66 ore ministeriali annue) PIANO DI LAVORO Liceo Scientifico T.L.Caro Anno scolastico 2007/2008 CLASSE: IV^ SEZ. B (66 ore ministeriali annue) MATERIA: Disegno e storia dell arte DOCENTE: Daniela Guerra Lezioni per settimana: 2

Dettagli

OBIETTIVI FORMATIVI GENERALI DELLE DISCIPLINE LETTERARIE

OBIETTIVI FORMATIVI GENERALI DELLE DISCIPLINE LETTERARIE ISTITUTO PROFESSIONALE STATALE PER I SERVIZI ALBERGHIERI E DELLA RISTORAZIONE PREMESSA GENERALE AI PROGRAMMI DI MATERIE LETTERARIE BIENNIO POST-QUALIFICA OBIETTIVI FORMATIVI GENERALI DELLE DISCIPLINE LETTERARIE

Dettagli

Ottocento - Arte impressionista

Ottocento - Arte impressionista Giorgione (o Tiziano), Concerto campestre, 1511 circa. Olio su tela, 110x138 cm. Parigi, Museo del Louvre. L opera fa riferimento ad un quadro di Giorgione (o forse di Tiziano), un Concerto campestre,

Dettagli

Istituto Mattei Fiorenzuola d Arda Liceo scientifico PROGRAMMA SVOLTO DI STORIA DELL ARTE

Istituto Mattei Fiorenzuola d Arda Liceo scientifico PROGRAMMA SVOLTO DI STORIA DELL ARTE Istituto Mattei Fiorenzuola d Arda Liceo scientifico PROGRAMMA SVOLTO DI STORIA DELL ARTE Classe V A Docente : Giuseppe Dossena A.S. : 2015 / 2016 Testo in adozione : G. Cricco Francesco Paolo Di Teodoro

Dettagli

il POST-IMPRESSIONISMO Georges Seurat, Domenica alla Grande-Jatte, 1884-86, olio su tela, Chicago, The Art Institute.

il POST-IMPRESSIONISMO Georges Seurat, Domenica alla Grande-Jatte, 1884-86, olio su tela, Chicago, The Art Institute. il POST-IMPRESSIONISMO Georges Seurat, Domenica alla Grande-Jatte, 1884-86, olio su tela, Chicago, The Art Institute. Georges Seurat, Bathers at Asnières, 1883-84, Oil on canvas, 201 x 300 cm, National

Dettagli

SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DELLE ATTIVITA EDUCATIVE DIDATTICHE. Classe: QUINTA B A.S. 2015 / 2016 ANALISI DI SITUAZIONE - LIVELLO COGNITIVO

SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DELLE ATTIVITA EDUCATIVE DIDATTICHE. Classe: QUINTA B A.S. 2015 / 2016 ANALISI DI SITUAZIONE - LIVELLO COGNITIVO Disciplina: ITALIANO Classe: QUINTA B A.S. 2015 / 2016 Docente: DALLA VECCHIA MARIA TERESA ANALISI DI SITUAZIONE - LIVELLO COGNITIVO La classe è composta da diciotto alunni, di cui undici femmine e sette

Dettagli

RELAZIONE FINALE DEL DOCENTE Classe 5^C - A.S. 2012/2013 STORIA DELL ARTE

RELAZIONE FINALE DEL DOCENTE Classe 5^C - A.S. 2012/2013 STORIA DELL ARTE ALL. A RELAZIONE FINALE DEL DOCENTE Classe 5^C - A.S. 2012/2013 STORIA DELL ARTE 1. SITUAZIONE DELLA CLASSE La classe (costituita da 21 elementi, 17 femmine e 4 maschi e caratterizzata da due indirizzi,

Dettagli

Programma svolto Disegno e storia dell arte

Programma svolto Disegno e storia dell arte Programma svolto Disegno e storia dell arte A.S. 2014-15 Classe VE Prof Isabella Rossini Arte Neoclassica Caratteristiche generali del periodo Antonio Canova: stile letture e analisi di 1) Teseo sul Minotauro

Dettagli

Poesia narrativa cavalleresca: Ariosto e Tasso. Dante, Divina Commedia: selezione di canti e/o brani dell Inferno*

Poesia narrativa cavalleresca: Ariosto e Tasso. Dante, Divina Commedia: selezione di canti e/o brani dell Inferno* Programmazione di Dipartimento (Area 1) Lettere Programmazione di Lingua Letteratura Italiana Liceo delle Scienze Umane, Liceo Linguistico II Biennio A. S. 2013-2014 Programmazione disciplinare per anno

Dettagli

Conoscenze, abilità e competenze. Saper collocare. fatti nel tempo e nello spazio;conoscere il contesto storico in cui nasce la letteratura

Conoscenze, abilità e competenze. Saper collocare. fatti nel tempo e nello spazio;conoscere il contesto storico in cui nasce la letteratura Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Sardegna ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE BUCCARI MARCONI Indirizzi: Trasporti Marittimi / Apparati ed Impianti

Dettagli

I.P.S.S.S. DE AMICIS ROMA

I.P.S.S.S. DE AMICIS ROMA I.P.S.S.S. DE AMICIS ROMA PROGRAMMAZIONE a.s, 2014 2015 DIPARTIMENTO: MATERIE LETTERARIE MATERIA: ITALIANO COORDINATORE: De Benedictis Rosa Maria Classi: Quinte ARGOMENTO I: POSITIVISMO, NATURALISMO, VERISMO.

Dettagli

I.T.G.C. Salvemini-Duca D'Aosta

I.T.G.C. Salvemini-Duca D'Aosta I.T.G.C. Salvemini-Duca D'Aosta Anno scolastico 2013-14 classe V sez..a Prof. A. Rogai Programma di Italiano Modulo I: Tra Positivismo e Naturalismo Il Positivismo: un nuovo indirizzo di pensiero Il Naturalismo:

Dettagli

LICEO GINNASIO STATALE FRANCESCO PETRARCA 34139 TRIESTE 74 XVII

LICEO GINNASIO STATALE FRANCESCO PETRARCA 34139 TRIESTE 74 XVII LICEO GINNASIO STATALE FRANCESCO PETRARCA 34139 TRIESTE Via Domenico Rossetti, 74 XVII Distretto Tel.: 040390202 Fax: 0409383360 e-mail: scrivici@liceopetrarcats.it Anno Scolastico 2010-2011 RELAZIONE

Dettagli

LICEO DELLE SCIENZE UMANE Storia dell arte (2 h)

LICEO DELLE SCIENZE UMANE Storia dell arte (2 h) LICEO STATALE "DOMENICO BERTI PROGRAMMAZIONE DI DIPARTIMENTO: ARTE A.S. 2015/16 CARATTERISTICHE GENERALI DELL UTENZA OBIETTIVI TRASVERSALI LETT.A OBIETTIVI TRASVERSALI LETT.B OBIETTIVI DISCIPLINARI INDIVIDUAZIONE

Dettagli

Ottocento Realismo e Macchiaioli

Ottocento Realismo e Macchiaioli Entro un vasto ambiente sono riunite, attorno al pittore, numerose persone, raccolte in due gruppi distinti. A sinistra sono rappresentati vari personaggi, indicanti ciascuno una categoria sociale o un

Dettagli

Istituto Comprensivo Montemarciano /Marina PROGRAMMA ESAME DI STATO 2013/2014 A CONCLUSIONE DEL PRIMO CICLO DI ISTRUZIONE CLASSE 3 C PLESSO MARINA

Istituto Comprensivo Montemarciano /Marina PROGRAMMA ESAME DI STATO 2013/2014 A CONCLUSIONE DEL PRIMO CICLO DI ISTRUZIONE CLASSE 3 C PLESSO MARINA Istituto Comprensivo Montemarciano /Marina PROGRAMMA ESAME DI STATO 2013/2014 A CONCLUSIONE DEL PRIMO CICLO DI ISTRUZIONE CLASSE 3 C PLESSO MARINA LETTERATURA Neoclassicismo, Ugo Foscolo e la poesia che

Dettagli

... a.s. 2014/2015 PROGRAMMA SVOLTO DI LINGUA E LETTERATURA ITALIANA

... a.s. 2014/2015 PROGRAMMA SVOLTO DI LINGUA E LETTERATURA ITALIANA a.s. 2014/2015 PROGRAMMA SVOLTO DI LINGUA E LETTERATURA ITALIANA Docente: Nicoletta Antolini MODULO N. 1 (ritratto d autore) - ALESSANDRO MANZONI 1. ALESSANDRO MANZONI La vita Le opere: caratteri generali

Dettagli

MARE APERTO PICCOLE BAGNANTI SOGG. 173 CHARLES NAPIER HEMY MONO CM. 151X88 INCH. 59X35 PORTICCIOLO SOGG. 86 ANONIMO MONO CM. 146X107 INCH.

MARE APERTO PICCOLE BAGNANTI SOGG. 173 CHARLES NAPIER HEMY MONO CM. 151X88 INCH. 59X35 PORTICCIOLO SOGG. 86 ANONIMO MONO CM. 146X107 INCH. SOGG. 173 CHARLES NAPIER HEMY MONO CM. 146X107 INCH. 57X42 MARE APERTO SOGG. 86 ANONIMO MONO CM. 151X88 INCH. 59X35 PORTICCIOLO SOGG. 172 ROBERT GEMMEL HUTCHISON MONO CM. 146X107 INCH. 57X42 PICCOLE BAGNANTI

Dettagli

LICEO ARTISTICO ISTITUTO STATALE D'ARTE

LICEO ARTISTICO ISTITUTO STATALE D'ARTE LICEO ARTISTICO ISTITUTO STATALE D'ARTE Edgardo Mannucci ANCONA Anno scolastico 2012/13 CLASSE V B Programmi delle materie 15/05/2013 Letteratura italiana 1. Dalle certezze positivistiche alla crisi dell

Dettagli

LICEO SCIENTIFICO ALBERT EINSTEIN PROGRAMMA DI ITALIANO CLASSE V C A.S. 2011/2012

LICEO SCIENTIFICO ALBERT EINSTEIN PROGRAMMA DI ITALIANO CLASSE V C A.S. 2011/2012 LICEO SCIENTIFICO ALBERT EINSTEIN PROGRAMMA DI ITALIANO CLASSE V C A.S. 2011/2012 Docente: Prof.ssa Agata Spoto Testo adottato: La Divina Commedia Nuova edizione integrale Autori: Alighieri Dante / Jacomuzzi

Dettagli

PROGRAMMA SVOLTO ANNO SCOLASTICO _2014-15

PROGRAMMA SVOLTO ANNO SCOLASTICO _2014-15 Al dirigente scolastico dell'iis Majorana di Torino PROGRAMMA SVOLTO ANNO SCOLASTICO _2014-15 Docente: CATERINA BERGAGIO Disciplina: DISEGNO E STORIA DELL ARTE Classe: 5E Sezione X scientifica tecnica

Dettagli

PROGRAMMAZIONI MODULARI STORIA DELL ARTE A.S. 2015/16

PROGRAMMAZIONI MODULARI STORIA DELL ARTE A.S. 2015/16 ISTITUTO POLISPECIALISTICO S. PAOLO Sede centrale: p.zza della Vittoria, 80067 Sorrento tel./fax: 08807005 Presidenza: 08877220 e mail: presidenza@isusanpaolo.it Succursale: via Sersale, Sorrento Sezione

Dettagli

PIANO DI LAVORO ANNUALE. Anno scolastico 2015_/2016 PIANO DI LAVORO ANNUALE

PIANO DI LAVORO ANNUALE. Anno scolastico 2015_/2016 PIANO DI LAVORO ANNUALE PIANO DI LAVORO ANNUALE Anno scolastico 2015_/2016 PIANO DI LAVORO ANNUALE DOCENTE: Bigi Amalia Anno scolastico MATERIA: Inglese CLASSE: _5A CORSO: Turistico metodologie di lavoro sussidi informatici e

Dettagli

DIPARTIMENTO DI LETTERE DEL LICEO CLASSICO NICOLA SPEDALIERI PROGRAMMAZIONE DI ITALIANO ANNO SCOLASTICO 2010-2011 TRIENNIO

DIPARTIMENTO DI LETTERE DEL LICEO CLASSICO NICOLA SPEDALIERI PROGRAMMAZIONE DI ITALIANO ANNO SCOLASTICO 2010-2011 TRIENNIO DIPARTIMENTO DI LETTERE DEL LICEO CLASSICO NICOLA SPEDALIERI PROGRAMMAZIONE DI ITALIANO ANNO SCOLASTICO 2010-2011 TRIENNIO Competenze d ingresso Gli alunni, al termine del percorso formativo del biennio,

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIPARTIMENTO LETTERE MODERNE 2013/2014

PROGRAMMAZIONE DIPARTIMENTO LETTERE MODERNE 2013/2014 PROGRAMMAZIONE DIPARTIMENTO LETTERE MODERNE 2013/2014 ITALIANO (BIENNIO CLASSICO E SCIENTIFICO) Obiettivi generali dell insegnamento della lingua italiana nel biennio sono: affinare le capacità espressive

Dettagli

ESAMI DI STATO Anno scolastico 2015/2016. DOCUMENTO DEL CONSIGLIO DI CLASSE DPR 23/07/98 n. 323 art. 5 Comma 2 O.M. n. 252 19/04/2016 CLASSE 5 G

ESAMI DI STATO Anno scolastico 2015/2016. DOCUMENTO DEL CONSIGLIO DI CLASSE DPR 23/07/98 n. 323 art. 5 Comma 2 O.M. n. 252 19/04/2016 CLASSE 5 G ESAMI DI STATO Anno scolastico 2015/2016 DOCUMENTO DEL CONSIGLIO DI CLASSE DPR 23/07/98 n. 323 art. 5 Comma 2 O.M. n. 252 19/04/2016 ISTITUTO TECNICO A. MEUCCI INDIRIZZO: TURISMO CLASSE 5 G Documento15

Dettagli

PROGRAMMA SVOLTO DI STORIA DELL ARTE

PROGRAMMA SVOLTO DI STORIA DELL ARTE ISTITUTO SUPERIORE DI ISTRUZIONE I. CALVINO CITTA DELLA PIEVE PROGRAMMA SVOLTO DI STORIA DELL ARTE CLASSE V C DOCENTE: Mencarelli Cristiana A.S. 2014-2015 Testo in adozione: ART, Vol.3, DaLL Ottocento

Dettagli

Istituto Tecnico Commerciale Statale e per Geometri E. Fermi Pontedera (Pi)

Istituto Tecnico Commerciale Statale e per Geometri E. Fermi Pontedera (Pi) Istituto Tecnico Commerciale Statale e per Geometri E. Fermi Pontedera (Pi) Via Firenze, 51 - Tel. 0587/213400 - Fax 0587/52742 http://www.itcgfermi.it E-mail: mail@itcgfermi.it PIANO DI LAVORO Prof. MARILENA

Dettagli

Dipartimento di Lettere (Coordinatore: prof. Maria Elisa Tessarin)

Dipartimento di Lettere (Coordinatore: prof. Maria Elisa Tessarin) Dipartimento di Lettere (Coordinatore: prof. Maria Elisa Tessarin) PROGRAMMAZIONE GENERALE DI ITALIANO PROGRAMMAZIONE DI ITALIANO 1 biennio, 2 biennio, 5 anno. Conoscenze disciplinari Conoscere le strutture

Dettagli

John Everett Millais, Ofelia, olio su tela, 1851-1852

John Everett Millais, Ofelia, olio su tela, 1851-1852 John Everett Millais, Ofelia, olio su tela, 1851-1852 Dante Gabriele Rossetti, Ecce Ancilla Domini, olio su tela, 1850 Dante Gabriele Rossetti, Beata Beatrix, 1864-1870, olio su tela (Londra, Tate Gallery)

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DI ITALIANO STORIA E GEOGRAFIA TERZA C

PROGRAMMAZIONE DI ITALIANO STORIA E GEOGRAFIA TERZA C PROGRAMMAZIONE DI ITALIANO STORIA E GEOGRAFIA TERZA C Insegnante : Piera Buono ITALIANO : obiettivi COMPRENSIONE DELLA LINGUA ORALE - prestare attenzione in situazione di ascolto - individuare gli elementi

Dettagli

LICEO SCIENTIFICO STATALE "G.B.QUADRI" VICENZA DOCUMENTO DEL CONSIGLIO DI CLASSE (Regolamento, art.5; O. M. 38 art.6) Anno scolastico 2014-2015

LICEO SCIENTIFICO STATALE G.B.QUADRI VICENZA DOCUMENTO DEL CONSIGLIO DI CLASSE (Regolamento, art.5; O. M. 38 art.6) Anno scolastico 2014-2015 LICEO SCIENTIFICO STATALE "G.B.QUADRI" VICENZA DOCUMENTO DEL CONSIGLIO DI CLASSE (Regolamento, art.5; O. M. 38 art.6) Anno scolastico 2014-2015 RELAZIONE FINALE DEL DOCENTE All. A Classe: V Dsc Indirizzo:

Dettagli

ITI Faraday Programmazione individuale Lettere (italiano e storia) Docente: Stefano Marmigi Anno scolastico 2015/2016 Classe 4AIS

ITI Faraday Programmazione individuale Lettere (italiano e storia) Docente: Stefano Marmigi Anno scolastico 2015/2016 Classe 4AIS 1 ITI Faraday Programmazione individuale Lettere (italiano e storia) Docente: Stefano Marmigi Anno scolastico 2015/2016 Classe 4AIS SCANSIONE MODULARE DEL PERCORSO DIDATTICO Materia Italiano e Storia Modulo

Dettagli

LICEO GINNASIO JACOPO STELLINI

LICEO GINNASIO JACOPO STELLINI LICEO GINNASIO JACOPO STELLINI Piazza I Maggio, 26-33100 Udine Tel. 0432 504577 Fax. 0432 511490 Codice fiscale 80023240304 e-mail: info@liceostellini.it - Indirizzo Internet: www.stelliniudine.gov.it

Dettagli

LICEO SCIENTIFICO STATALE GIORDANO BRUNO TORINO a.s. 2015/2016 Classe 5 Sezione Scienze applicate

LICEO SCIENTIFICO STATALE GIORDANO BRUNO TORINO a.s. 2015/2016 Classe 5 Sezione Scienze applicate LICEO SCIENTIFICO STATALE GIORDANO BRUNO TORINO a.s. 2015/2016 Classe 5 Sezione Scienze applicate PROGRAMMI SVOLTI ANALITICI PER MATERIA MATERIA Disegno e Storia dell arte DOCENTE Prof: Ferrarese Irene

Dettagli

PROGRAMMAZIONE MODULARE

PROGRAMMAZIONE MODULARE PROGRAMMAZIONE MODULARE DISCIPLINA: INGLESE Classe QUINTA TURISMO I QUADRIMESTRE TOURISM MODULO 3 Promoting tourism to Italy: where to stay and what to visit testo di riferimento: New TRAVELMATE - English

Dettagli

PROGRAMMA SVOLTO ITALIANO CLASSE V SEZ. F

PROGRAMMA SVOLTO ITALIANO CLASSE V SEZ. F LICEO SCIENTIFICO STATALE G. CASTELNUOVO ANNO SCOLASTICO 2014-2015 PROGRAMMA SVOLTO ITALIANO CLASSE V SEZ. F Testi adottati: Corrado Bologna, Paola Rocchi, Rosa fresca aulentissima, ed.loescher (vol.4-5-6)

Dettagli

COMPETENZE PRIMO BIENNIO I.P.S Settore Industria ed Artigianato Indirizzo: Manutenzione e Assistenza Tecnica CLASSE: QUINTA

COMPETENZE PRIMO BIENNIO I.P.S Settore Industria ed Artigianato Indirizzo: Manutenzione e Assistenza Tecnica CLASSE: QUINTA COMPETENZE PRIMO BIENNIO I.P.S Settore Industria ed Artigianato Indirizzo: Manutenzione e Assistenza Tecnica CLASSE: QUINTA SOMMARIO Laboratori Tecnologici ed Esercitazioni... 2 Lingua e Letteratura Italiana...

Dettagli

VESPA. 86516 Set 3 raccoglitori dorso 8 cm. 86518 Portaprogetti dorso 7 cm. 86520 Cartelletta tre lembi. 86517 Portaprogetti dorso 5 cm

VESPA. 86516 Set 3 raccoglitori dorso 8 cm. 86518 Portaprogetti dorso 7 cm. 86520 Cartelletta tre lembi. 86517 Portaprogetti dorso 5 cm VESPA 86516 Set 3 raccoglitori dorso 8 cm 86517 Portaprogetti dorso 5 cm 86518 Portaprogetti dorso 7 cm 86520 Cartelletta tre lembi 86521 Album foto 30 fogli 2 VESPA 86359 Set 3 raccoglitori dorso 8 cm

Dettagli

PROGRAMMA DI ITALIANO

PROGRAMMA DI ITALIANO LICEO SCIENTIFICO "A. EINSTEIN" ANNO SCOLASTICO 2012/2013 CLASSE V C Prof. Paolo Albergati PROGRAMMA DI ITALIANO Testo in adozione: G. Baldi, S. Giusso, M. Razetti, G. Zaccaria, La letteratura, Paravia,

Dettagli

Classe composta da 19 studenti, capaci ma talvolta un po' troppo esuberanti. Si dimostrano comunque interessati alla materia.

Classe composta da 19 studenti, capaci ma talvolta un po' troppo esuberanti. Si dimostrano comunque interessati alla materia. PROGRAMMAZIONE DIDATTICA INDIVIDUALE Anno scolastico 2013-2014 Lingua e civiltà straniera: spagnolo Docente: Laura Fiori Spagnolo terza lingua: classe 4C ( quarto anno dello studio della lingua) n. ore

Dettagli

Istituto italiano di Barcellona. Anno Scolastico 2012-2013 Classe 3 M B Programmazione di Italiano, Storia, Educazione alla Cittadinanza e Geografia

Istituto italiano di Barcellona. Anno Scolastico 2012-2013 Classe 3 M B Programmazione di Italiano, Storia, Educazione alla Cittadinanza e Geografia Istituto italiano di Barcellona Anno Scolastico 2012-2013 Classe 3 M B Programmazione di Italiano, Storia, Educazione alla Cittadinanza e Geografia Docente: Maria Beatrice Barnao ITALIANO Obiettivi educativi:

Dettagli

MATERIA: Geografia Generale e Turistica ANNO SCOLASTICO 2014/2015 PROGRAMMA SVOLTO

MATERIA: Geografia Generale e Turistica ANNO SCOLASTICO 2014/2015 PROGRAMMA SVOLTO MATERIA: Geografia Generale e Turistica ANNO SCOLASTICO 2014/2015 PROGRAMMA SVOLTO CLASSE: Prima C Unità 1 GLI STRUMENTI DI BASE Forma e misura della terra Le carte geografiche L informatica applicata

Dettagli

Programmazione Disciplinare: ITALIANO Classe: V

Programmazione Disciplinare: ITALIANO Classe: V Istituto Tecnico Tecnologico Basilio Focaccia Salerno Programmazione Disciplinare: ITALIANO Classe: V Anno scolastico 2014-2015 I Docenti della Disciplina Salerno, 12 settembre 2014 Finalità della Disciplina:

Dettagli

LICEO GINNASIO JACOPO STELLINI

LICEO GINNASIO JACOPO STELLINI LICEO GINNASIO JACOPO STELLINI Piazza I Maggio, 26-33100 Udine Tel. 0432 504577 Fax. 0432 511490 Codice fiscale 80023240304 e-mail: info@liceostellini.it - Indirizzo Internet: www.stelliniudine.gov.it

Dettagli

Istituto di istruzione secondaria di II grado - Bressanone

Istituto di istruzione secondaria di II grado - Bressanone Istituto di istruzione secondaria di II grado - Bressanone Anno scolastico 2015 / 2016 Piano di lavoro individuale LICEO "Dante Alighieri" Classe: V LICEO linguistico e scientifico Insegnante: ZERBI Raffaella

Dettagli

Argomenti d esame a.s. 2012/2013. Periodi Storici

Argomenti d esame a.s. 2012/2013. Periodi Storici Istituto Comprensivo Spinea 2 Scuola secondaria di primo grado Vico Argomenti d esame a.s. 2012/2013 Disciplina: Docente: Classi terze Arte e Immagine Carlo VIANELLO sezioni A-E Periodi Storici 1 ROMANICO

Dettagli

L Ottocento: Il Realismo

L Ottocento: Il Realismo L Ottocento: Il Realismo L Ottocento Il Realismo Il Realismo: l arte del quotidiano e del lavoro. Il Realismo nasce in Francia a metà del XIX secolo. Si ispira alla corrente filosofica del Positivismo,

Dettagli

ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE POLO COMMERCIALE ARTISTICO GRAFICO MUSICALE

ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE POLO COMMERCIALE ARTISTICO GRAFICO MUSICALE ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE POLO COMMERCIALE ARTISTICO GRAFICO MUSICALE a.s.2012/2013 ITALIANO A CURA DEL RESPONSABILE DEL DIPARTIMENTO Prof. David Baragiola 1 L AMBITO DISCIPLINARE DI ITALIANO STABILISCE

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE DANTE ALIGHIERI Opera GRAMMATICA

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE DANTE ALIGHIERI Opera GRAMMATICA Anno Scolastico 2014 / 2015 GRAMMATICA SINTASSI DELLA FRASE - Completamento della classificazione dei complementi indiretti: complemento di limitazione, di paragone, di età, vantaggio e svantaggio, colpa,

Dettagli

SIMBOLISMO Paul Gauguin (1848-1903)

SIMBOLISMO Paul Gauguin (1848-1903) Scuola Secondaria di I grado Pio X Artigianelli Firenze Arte e Immagine Prof. Fortunato Rao La pittura deve suggerire più che descrivere, come invero fa la musica. (Paul Gauguin) SIMBOLISMO Paul Gauguin

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DIPARTO SCIENZE MOTORIE LICEO CICERONE POLLIONE ANNO SCOLASTICO 2015-16

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DIPARTO SCIENZE MOTORIE LICEO CICERONE POLLIONE ANNO SCOLASTICO 2015-16 PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DIPARTO SCIENZE MOTORIE LICEO CICERONE POLLIONE ANNO SCOLASTICO 2015-16 I BIENNIO (CLASSI 1^ E 2^) Competenze disciplinari Specifiche 1) Conoscere e utilizzare il proprio corpo

Dettagli

PIANO DI STUDIO Settore Scuola Primaria Anno Scolastico 2014/2015

PIANO DI STUDIO Settore Scuola Primaria Anno Scolastico 2014/2015 ISTITUTO COMPRENSIVO DI TAGGIA PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA PIANO DI STUDIO Settore Scuola Primaria Anno Scolastico 2014/2015 CLASSE QUARTA Ogni équipe pedagogica organizzerà, per gli alunni della rispettiva

Dettagli

ISTITUTO DI ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE R. DEL ROSSO G. DA VERRAZZANO. Scuola: Liceo D. Alighieri. INDIRIZZO: Linguistico RELAZIONE FINALE

ISTITUTO DI ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE R. DEL ROSSO G. DA VERRAZZANO. Scuola: Liceo D. Alighieri. INDIRIZZO: Linguistico RELAZIONE FINALE ISTITUTO DI ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE R. DEL ROSSO G. DA VERRAZZANO Scuola: Liceo D. Alighieri INDIRIZZO: Linguistico RELAZIONE FINALE DISCIPLINA: Italiano CLASSE:IV A DOCENTE: Marcella Ferrini Obiettivi

Dettagli

Anno scolastico 2013 2014. Programma di Storia

Anno scolastico 2013 2014. Programma di Storia Programma di Storia CLASSE V SEZ. A CORSO MERCURIO LIBRI DI TESTO: F. Cereda, V. Reichmann, Le sfide della storia 3 tomo A-B, Carlo Signorelli Editore. L Italia di Giolitti: - Le quattro fasi del governo

Dettagli

Prof. Letteria Tripodo - Storia dell arte. 5F Programma di STORIA DELL ARTE svolto nell A.S. 2012/13

Prof. Letteria Tripodo - Storia dell arte. 5F Programma di STORIA DELL ARTE svolto nell A.S. 2012/13 5F Programma di STORIA DELL ARTE svolto nell A.S. 2012/13 Finalità del lavoro in relazione a quelle indicate nel P.O.F. Educazione all ambiente. Educazione al linguaggio artistico. Educazione all autonomia

Dettagli

Cavarzere (VE) PROGRAMMA PREVENTIVO DI ITALIANO. Docentte:: Sandro Marchioro

Cavarzere (VE) PROGRAMMA PREVENTIVO DI ITALIANO. Docentte:: Sandro Marchioro ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE G.VERONESE-G.MARCONI SEDE ASSOCIATA G.. MARCONII Cavarzere (VE) PROGRAMMA PREVENTIVO DI ITALIANO Docentte:: Sandro Marchioro Classe 2 IFP I a..s:: 20015/ /2016 FINALITA

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DISCIPLINARE*

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DISCIPLINARE* Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca L.G.S. C. Beccaria Via Linneo 5-20145 Milano C.M. MIPC040008 C.F. 80125550154 Tel: 02 344815 Fax: 02 3495034 email istituzionale: mipc040008@istruzione.it

Dettagli

Programma d esame di storia, cittadinanza e costituzione, geografia

Programma d esame di storia, cittadinanza e costituzione, geografia ISTITUTO COMPRENSIVO M. BUONARROTI - Rubano - (Pd) Programma d esame di storia, cittadinanza e costituzione, geografia Docente: Prof.ssa Zanella Elena Classe: 3 A Anno scolastico 2012/2013 STORIA Libro

Dettagli

MODELLO DI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE ANNO SCOLASTICO 2015/2016

MODELLO DI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE ANNO SCOLASTICO 2015/2016 LICEO CLASSICO JACOPO STELLINI Piazza I Maggio, 26-33100 Udine Tel. 0432 504577 Fax. 0432 511490 Codice fiscale 80023240304 e-mail: info@liceostellini.it - Indirizzo Internet: www.stelliniudine.gov.it

Dettagli

Novecento Picasso e il Cubismo

Novecento Picasso e il Cubismo Pablo Picasso, Madre e figlio, 1903. Pastello su carta, 47,5x40,5 cm. Barcellona, Museo d Arte Moderna. 1 Pablo Picasso, Il Ragazzo con la pipa, 1905. Olio su tela, 99,7x81,3 cm. Collezione privata. 2

Dettagli

DOCUMENTO DEL CONSIGLIO DI CLASSE (AI SENSI DELL ARTICOLO 5 Legge n. 425 10/12/1997)

DOCUMENTO DEL CONSIGLIO DI CLASSE (AI SENSI DELL ARTICOLO 5 Legge n. 425 10/12/1997) ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE LEON BATTISTA ALBERTI Via A. Pillon n. 4-35031 ABANO T. (PD) Tel. 049 812424 - Fax 049 810554 Distretto 45 - PD Ovest PDIS017007- Cod. fiscale 80016340285 sito web: http://www.lbalberti.it/

Dettagli

Programma di ITALIANO. classe VB a.s. 2014/2015

Programma di ITALIANO. classe VB a.s. 2014/2015 Programma di ITALIANO classe VB a.s. 2014/2015 GRAMMATICA: La frase complessa o periodo La struttura del periodo:proposizioni principali, coordinate e subordinate La proposizione principale I vari tipi

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO ROSSELLA CASINI Scuola Secondaria di primo grado Gianni Rodari

ISTITUTO COMPRENSIVO ROSSELLA CASINI Scuola Secondaria di primo grado Gianni Rodari ISTITUTO COMPRENSIVO ROSSELLA CASINI Scuola Secondaria di primo grado Gianni Rodari PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ANNUALE LETTERE SULLA BASE DELLE INDICAZIONI NAZIONALI PER IL CURRICULO DELLA SCUOLA DELL INFANZIA

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE PRIMO BIENNIO LICEO SCIENTIFICO OPZIONE SCIENZE APPLICATE

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE PRIMO BIENNIO LICEO SCIENTIFICO OPZIONE SCIENZE APPLICATE PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE PRIMO BIENNIO LICEO SCIENTIFICO OPZIONE SCIENZE APPLICATE ANNO SCOLASTICO 2014/2015 1. PRIMO BIENNIO 1. PRIMO BIENNIO ANNO SCOLASTICO 2014-2015 DISCIPLINA : LINGUA

Dettagli

LICEO SCIENTIFICO STATALE LEONARDO DA VINCI"

LICEO SCIENTIFICO STATALE LEONARDO DA VINCI LICEO SCIENTIFICO STATALE LEONARDO DA VINCI" Indirizzi: Scienze applicate- Scienze umane- Economico-sociale - Linguistico- Classico-Musicale Via Roma, 66-81059 VAIRANO PATENORA-SCALO (CE) Tel.-fax- 0823/988081

Dettagli

OBIETTIVI E CONTENUTI DI ARTE E IMMAGINE nel triennio della Scuola secondaria di primo grado Prof.ssa Isabella Coppola

OBIETTIVI E CONTENUTI DI ARTE E IMMAGINE nel triennio della Scuola secondaria di primo grado Prof.ssa Isabella Coppola A.S 2012 2013 OBIETTIVI E CONTENUTI DI ARTE E IMMAGINE nel triennio della Scuola secondaria di primo grado Prof.ssa Isabella Coppola Obiettivi didattici del 1 anno 1. Capacità di vedere osservare e comprensione

Dettagli

CLASSI PRIME PROGRAMMAZIONE DI ITALIANO. Conoscenze

CLASSI PRIME PROGRAMMAZIONE DI ITALIANO. Conoscenze PROGRAMMAZIONE DI ITALIANO CLASSI PRIME Conoscenze Il sistema e le strutture fondamentali della lingua italiana ai diversi livelli: fonologia, ortografia, morfologia, sintassi del verbo. Le strutture della

Dettagli