UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PARMA

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PARMA"

Transcript

1 UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PARMA DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI PER LE INTERFERENZE E INFORMAZIONI SUI RISCHI DI CUI ALL ART. 26 DEL D.LGS. 81/08 RELATIVO AL PROGETTO PER IL SUPERAMENTO DI BARRIERE ARCHITETTONICHE CON REALIZZAZIONE DI ASCENSORE ACCESSIBILE ALL INTERNO DEL VANO SCALE DELLA PALAZZINA COMANDO DEL CARCERE DI SAN FRANCESCO 1

2 Il Prof. Gino Ferretti in qualità di Datore di Lavoro dell Università degli Studi di Parma comunica al in qualità di rappresentante legale della ditta aggiudicataria del contratto per i lavori di Superamento di barriere architettoniche con realizzazione di ascensore accessibile all interno del vano scale della palazzina di comando del carcere di San Francesco i rischi e la valutazione delle interferenze presenti nell area oggetto dell intervento. Il sito oggetto del contratto è posto in piazzale San Francesco, Parma. Il contratto ha validità dal al. Il documento informativo è composto di otto parti: - PARTE A: informazioni generali riguardanti il committente e la ditta aggiudicataria. - PARTE B misure di prevenzione e protezione di carattere generale. - PARTE C: misure da adottare in caso di emergenza e evacuazione. - PARTE D: informazioni generali e informazioni sui rischi specifici dell area in cui svolgerà l attività. - PARTE E: punti di raccolta e sistemi sonori di evacuazione. - PARTE F: valutazione delle interferenze relative alle attività lavorative. - PARTE G: computo metrico per gli oneri della sicurezza; - PARTE H: verbale di riunione di coordinamento. Il Rappresentante della ditta aggiudicataria, con la sottoscrizione del presente documento, dichiara: - di aver ricevuto dettagliate informazioni delle aree in cui devono essere eseguiti gli interventi suddetti; - di essere stato informato dell assetto funzionale delle aree di lavoro e dei relativi aspetti antinfortunistici; - di essere perfettamente a conoscenza dei pericoli che possono derivare dalla manomissione delle misure di sicurezza adottate e dell operare nelle aree di cui sopra; - di impegnarsi a sua volta di informare i propri dipendenti dei rischi a norma dell art. 37 del D.Lgs. 81/2008; - di essere a conoscenza della vigente normativa riguardante la sicurezza sul lavoro, che osserverà e farà osservare al proprio personale durante l esecuzione dei lavori, unitamente a tutte le altre misure che si rendessero necessarie per prevenire eventi dannosi. Si informa che il documento di valutazione dei rischi completo delle aree soggette agli interventi può essere richiesto al Servizio di Prevenzione Protezione dell Università. Per ogni eventuale chiarimento la ditta aggiudicataria può contattare il Servizio di Prevenzione e Protezione ai seguenti recapiti: ; ; ; Parma, Il RETTORE Gino Ferretti. Il Rappresentante della Ditta Aggiudicataria. Il Responsabile del Servizio Prevenzione e Protezione Ing. Manuela Malaggi. 2

3 PARTE A: INFORMAZIONI GENERALI RIGUARDANTI IL COMMITTENTE E LA DITTA AGGIUDICATARIA Anagrafica committente Ragione sociale: Università degli Studi di Parma Sede Legale: via Università, Parma Partita IVA: Attività svolte: istruzione universitaria, ricerca e sviluppo. Datore di Lavoro: Rettore Prof. Gino Ferretti Tel: Fax: pec: Capo Settore Tecnico: Ing. Oscar Corsi Parco Area delle Scienze, 31/A RSPP: Ing. Manuela Malaggi Parco Area delle Scienze, 31/A Tel Medico Competente: Dott. Francesco Saverio Renzulli via Gramsci Tel Personale di riferimento presente nella struttura Anagrafica ditta aggiudicataria Ragione sociale: Sede legale: Tel: Fax: pec: Attività svolte: Codice Fiscale / P.IVA: Legale rappresentante: RSPP: Medico Competente: 3

4 PARTE B MISURE DI PREVENZIONE E PROTEZIONE DI CARATTERE GENERALE 1) Contattare il Servizio Prevenzione e Protezione e il RUP per qualsiasi incertezza o chiarimento relativo alla scelta delle procedure più idonee a tutelare il personale e per definire il necessario coordinamento nel caso di impreviste interferenze non riportate nella parte F. 2) Divieto di compiere, di propria iniziativa, manovre ed operazioni che non siano di propria competenza e che possono perciò compromettere anche la sicurezza di altre persone. 3) La ditta aggiudicataria deve informare ed addestrare il proprio personale sulle modalità di esecuzione in sicurezza degli interventi, sulla segnaletica di sicurezza e su tutte le misure necessarie alla salvaguardia della sicurezza e salute degli operatori ed alla protezione dell ambiente. 4) Segnalare al Servizio Prevenzione e Protezione e al RUP nonché al proprio Responsabile, eventuali pericoli o situazioni di pericolo di cui venga a conoscenza; 5) Attenersi scrupolosamente agli obblighi e ai divieti indicati dalla specifica segnaletica di sicurezza affissa all ingresso e all interno dei locali, salvo diversa indicazione da parte del Servizio Prevenzione e Protezione o del RUP. 6) Divieto di ingombrare passaggi, corridoi e uscite di sicurezza con materiali di qualsiasi natura. 7) Divieto di compiere, su organi in moto, qualsiasi operazione (pulizia, lubrificazioni, riparazioni, registrazioni, ecc.). 8) Obbligo di impiegare macchine, attrezzi ed utensili rispondenti alle vigenti norme di legge. 9) In caso di evento pericoloso per persone o cose (ad esempio incendio) e in caso di evacuazione attenersi scrupolosamente alle disposizioni previste nella parte C. 10) Osservare scrupolosamente il divieto di fumare. 11) In caso di rovesciamento di sostanze, rottura accidentale di contenitori, apparecchi o parti di questi ultimi, il personale deve avvertire immediatamente il proprio Responsabile e il Responsabile dell Unità Produttiva. Non tentare di rimediare autonomamente senza permesso e in mancanza di adeguate istruzioni. Successivamente avvisare anche il Servizio Prevenzione e Protezione e il RUP. 12) Prima di iniziare i lavori occorre effettuare nell area oggetto dei lavori un sopralluogo congiunto tra rappresentanti della ditta aggiudicataria, il Coordinatore della Sicurezza in fase Esecutiva e il SPP dell Università al fine di: verificare l eventuale presenza di rischi non definiti nel presente documento o nel Piano di Sicurezza e Coordinamento; prendere visione della dislocazione degli impianti e delle modalità di gestione degli stessi (ad esempio impianto elettrico, acquedotto, impianti di allarme, impianti di evacuazione, gasdotto, rete fognaria,.); prendere visione delle misure di prevenzione e protezione antincendio e delle distribuzione delle vie d esodo. 13) Le azioni da intraprendere e gli argomenti oggetto del sopralluogo di cui al punto precedente devono essere riportati in un Verbale di Riunione di Coordinamento (si veda parte H). 4

5 PARTE C MISURE DA ADOTTARE IN CASO DI EMERGENZA ED EVACUAZIONE Le persone addette al cantiere che rilevano una situazione di emergenza avvisano il personale della struttura presente sul posto e aspettano ulteriori eventuali indicazioni. Le persone della ditta aggiudicataria all ordine verbale di evacuazione: - lasciano in sicurezza il posto di lavoro; - abbandonano l edificio seguendo le vie di uscita d emergenza o eventuali istruzioni del Coordinatore per l emergenza e/o degli Addetti alla lotta antincendio; - raggiungono il punto di raccolta esterno; - prima di rientrare nell edificio occorre attendere la comunicazione di fine dell emergenza. In caso di terremoto le persone della ditta aggiudicataria dei lavori presenti nell'edificio: - interrompono l'attività in corso; - si allontanano dalle finestre, dalle vetrate, dagli scaffali e in genere da oggetti che potrebbero cadere; - cercano di portarsi in prossimità di strutture di cemento armato (pilastri, travi) o in alternativa cercano riparo sotto banchi, tavoli, scrivanie, ecc.; - al termine del movimento si portano nei punti di raccolta esterni seguendo i percorsi delle vie di uscita di emergenza. Le persone addette al cantiere che rilevano una situazione di rischio attentato avvisano il personale della struttura presente sul posto e aspettano ulteriori eventuali indicazioni. Al presente documento si allega anche la planimetria dell edificio oggetto dell intervento con l indicazione dei punti di raccolta e il funzionamento degli allarmi di evacuazione. 5

6 PARTE D - INFORMAZIONI GENERALI E INFORMAZIONI SUI RISCHI SPECIFICI DELLE AREE IN CUI SI SVOLGERÀ L ATTIVITÀ EDIFICIO DELL EX CARCERE MANDAMENTALE S.FRANCESCO P.le S. Francesco, 3 INFORMAZIONI GENERALI Destinazione d uso e tipologia lavorativa svolta nelle zone oggetto dei lavori Ufficio/studio Biblioteca/sala lettura Aula Laboratorio chimico Laboratorio biologico Laboratorio fisico/officina Laboratorio informatico Locale di servizio/deposito Laboratorio con presenza di apparecchiature radiogene o sostanze radioattive Altro INFORMAZIONI SPECIFICHE Oltre ai rischi convenzionali dei locali (elettrico, incendio, lavori in altezza, microclima ecc.) si devono considerare i seguenti rischi specifici: Agenti chimici pericolosi Agenti biologici Radiazioni laser Radiazioni ionizzanti Radiazioni non ionizzanti Gas tossici Gas compressi non tossici Gas criogenici Incendio Rischi da carichi sospesi Rischi da rumore Organi meccanici in movimento Rischi da esplosione Rischi da apparecchi in pressione o generatori di vapore Altro 6

7 PARTE E - PUNTI DI RACCOLTA E SISTEMI SONORI DI EVACUAZIONE PER EDIFICIO 19_01 EX CARCERE MANDAMENTALE S.FRANCESCO P.le S. Francesco, PUNTI DI RACCOLTA PUNTI DI RACCOLTA: PUNTO DI RACCOLTA ZONA DELL INTERVENTO 2 INGRESSO VIA DEL PRATO PUNTO DI RACCOLTA 1 INGRESSO P.LE S. FRANCESCO 2 - ALLARME EVACUAZIONE L allarme evacuazione viene ordinata a voce dal personale presente all interno dei locali stessi. 7

8 PARTE F - VALUTAZIONE DELLE INTERFERENZE RELATIVE ALLE ATTIVITA LAVORATIVE Attività lavorative interferenti. I lavori consistono nella fornitura con posa in opera di un ascensore oleodinamico all interno della palazzina Comando dell ex carcere di S. Francesco, 3 Parma. In particolare le fasi lavorative interferenti sono: predisposizione aree ad uso cantiere nelle seguenti zone 1. area est ad uso parcheggio (ingresso est del complesso); 2. area ovest antistante il fabbricato Mandamentale utilizzabile per carico scarico merce; 3. area est retrostante l edificio Mandamentale (chiostro) a verde utilizzabile per accatastamento materiali. circolazione di mezzi di cantiere; sopralluogo preliminare e posizionamento di fili a piombo per rilevamenti; montaggio e smontaggio del ponteggio metallico con elementi tubolari; collocamento in fossa delle guide di cabina, del pistone e delle travature di sostegno di fondo fossa, montaggio colonne guide, fissaggi, posizionamento centralina oleodinamica e quadro, montaggio pistone, piastrino, sospensione di cabina ed apparecchio di sicurezza; completamento del circuito idraulico, messa in pressione dell impianto, montaggio delle porte di piano controlli e prove degli impianti dell ascensore; collegamenti elettrici fra quadro e centralina, montaggio di interruttori e apparecchiature, collegamenti fra vano corsa e locale macchinario, montaggio della cabina, cablaggio e collegamenti di cabina Rischi dovuti alle interferenze. Nelle diverse fasi lavorative i rischi relativi alle interferenze sono: punto 1 - predisposizione aree ad uso cantiere 1. urto/investimento con mezzi da lavoro 2. inciampo e/o caduta 3. elettrocuzione punto 2 - circolazione di mezzi di cantiere; 1. rischi d urto/investimento con mezzi da lavoro punto 3 - sopralluogo preliminare e posizionamento di fili a piombo per rilevamenti 2. proiezione di schegge o altro materiale 3. rumore 4. lavoro in quota con il rischio di caduta di persone dall alto 5. caduta di materiale dall alto punto 4 - opere edili - scavi, rimozioni, riquadrature, esecuzione nuovi, pavimenti, intonaci, tinteggi, controsoffitti, modifica ringhiera scala esistente, 6. polvere 7. contatto con attrezzature/organi in movimento 8. rischi d urto/investimento con mezzi da lavoro 8

9 punto 5 - montaggio e smontaggio del ponteggio metallico con elementi tubolari; punto 6 - collocamento in fossa delle guide di cabina, del pistone e delle travature di sostegno di fondo fossa, montaggio colonne guide, fissaggi, posizionamento centralina oleodinamica e quadro, montaggio pistone, piastrino, sospensione di cabina ed apparecchio di sicurezza; punto 7 - completamento del circuito idraulico, messa in pressione dell impianto, montaggio delle porte di piano punto 8 - controlli e prove degli impianti dell ascensore; punto 9 - collegamenti elettrici fra quadro e centralina, montaggio di interruttori e apparecchiature, collegamenti fra vano corsa e locale macchinario, montaggio della cabina, cablaggio e collegamenti di cabina 6. proiezione di materiali incandescenti Misure di sicurezza previste. punto 1 Tutte le aree devono essere delimitate con apposite recinzioni indicate da idonea segnaletica di sicurezza in modo che l accesso sia vietato a tutti gli estranei del cantiere. punto 2 Gli automezzi che accedono solo all area 1 devono procedere a passo d uomo mentre tutti gli automezzi che accedono all area 2 e all area 3 devono procedere a passo d uomo con la presenza di un uomo a terra (per la definizione delle aeree si veda la parte Attività lavorative interferenti ). dal punto 3 al punto 4 Interdire il passaggio nel vano scala a tutte le utenze terze nel momento in cui sono presenti il rischio di cadute dall alto di materiale e il rischio proiezione di schegge o altro materiale. L area del cantiere deve essere delimitata con apposite recinzioni e indicata da idonea segnaletica di sicurezza in modo che l accesso sia vietato a tutti gli estranei del cantiere. 9

10 punto 5 L accesso al vano scala deve essere interdetto per tutte le persone estranee ai lavori pertanto è necessario sfasare l attività universitaria con quella del cantiere per tutta la durata del punto 4 che può essere quantificata in circa una settimana. In ogni caso l area del cantiere deve essere delimitata con apposite recinzioni e indicata da idonea segnaletica di sicurezza in modo che l accesso sia vietato a tutti gli estranei del cantiere. dal punto 6 al punto 9 Il vano scala deve essere protetto con un idonea recinzione al fine di evitare promiscuità tra l utenza terza ed i lavoratori del cantiere e nel contempo di limitare al massimo il rischio di urto con materiali provenienti dall alto. L area del cantiere deve essere delimitata con apposite recinzioni e indicata da idonea segnaletica di sicurezza in modo che l accesso sia vietato a tutti gli estranei del cantiere. Nel caso le recinzioni non fossero sufficienti per evitare le promiscuità è necessario sfasare l attività universitaria con quella del cantiere; tale necessità sarà valutata durante la riunione di Coordinamento da effettuarsi prima dell inizio dei lavori. PARTE G - COMPUTO METRICO PER GLI ONERI DELLA SICUREZZA Euro 1.500,00 per i dettagli si veda il computo metrico allegato al progetto. 10

11 PARTE H - VERBALE DI RIUNIONE DI COORDINAMENTO. Il committente rappresentato da e la ditta aggiudicataria rappresentata da In data odierna hanno effettuato un riunione di coordinamento durante la quale sono stati discussi i seguenti argomenti: analisi delle varie fasi lavorative ed esame dei rischi dei luoghi di lavoro con particolare attenzione alle interferenze aggiornamento del DUVRI prendere visione della dislocazione degli impianti e delle modalità di gestione degli stessi prendere visione delle misure di prevenzione e protezione antincendio e delle distribuzione delle vie d esodo altro Eventuali azioni da intraprendere: Parma, li Il Committente La Ditta aggiudicataria 11

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PARMA DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI DA INTERFERENZE PER LA FORNITURA IN ESCLUSIVA DI AZOTO LIQUIDO, GAS TECNICI, PURI, PURISSIMI E MISCELE SPECIALI, COMPRENSIVA DEL

Dettagli

PARTE A: INFORMAZIONI GENERALI RIGUARDANTI IL COMMITTENTE E LA DITTA AGGIUDICATARIA

PARTE A: INFORMAZIONI GENERALI RIGUARDANTI IL COMMITTENTE E LA DITTA AGGIUDICATARIA PARTE A: INFORMAZIONI GENERALI RIGUARDANTI IL COMMITTENTE E LA DITTA AGGIUDICATARIA Anagrafica committente Ragione sociale: Università degli Studi di Parma Sede Legale: via Università, 12 43121 Parma Partita

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PARMA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PARMA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PARMA DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI PER LE INTERFERENZE E INFORMAZIONI SUI RISCHI DI CUI ALL ART. 26 DEL D.LGS. 81/08 RELATIVO ALLA FORNITURA IN ESCLUSIVA DI AZOTO LIQUIDO,

Dettagli

DUVRI DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI DA INTERFERENZA (fase preliminare) Art. 26, comma 3, D.Lgs. 81/2008

DUVRI DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI DA INTERFERENZA (fase preliminare) Art. 26, comma 3, D.Lgs. 81/2008 DUVRI DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI DA INTERFERENZA (fase preliminare) Art. 26, comma 3, D.Lgs. 81/2008 Oggetto MANUTENZIONE COMPLETA DEGLI IMPIANTI ELEVATORI INSTALLATI NEGLI EDIFICI DELLA

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PARMA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PARMA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PARMA DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI PER LE INTERFERENZE E INFORMAZIONI SUI RISCHI DI CUI ALL ART. 26 DEL D.LGS. 81/2008 OGGETTO DELL APPALTO: AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI

Dettagli

CONSORZIO DI BONIFICA DEL TEVERE E AGRO ROMANO. Servizio di Prevenzione e Protezione in materia di Salute e Sicurezza sul Lavoro

CONSORZIO DI BONIFICA DEL TEVERE E AGRO ROMANO. Servizio di Prevenzione e Protezione in materia di Salute e Sicurezza sul Lavoro D.Lgs. 9 aprile 2008 n. 81 e successive modifiche e integrazioni Rappresentante legale FEDERICA LOPEZ Responsabile del servizio di prevenzione e protezione NICOLA RICCIO Timbro e firma Timbro e firma SCHEDA

Dettagli

DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI DA INTERFERENZA

DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI DA INTERFERENZA CANTIERE DEI LAVORI DI MIRANO (VE) PRESSO I.P.A.B. LUIGI MARIUTTO DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI DA INTERFERENZA ai sensi dell art. 26 del Decreto Legislativo n. 81 del 9 aprile 2008 come modificato

Dettagli

2. DICHIARAZIONE DI IDONEITÀ TECNICO PROFESSIONALE

2. DICHIARAZIONE DI IDONEITÀ TECNICO PROFESSIONALE SEDE centrale Piazza Martiri della Libertà n. 33, Pisa Documento Unico di Valutazione dei Rischi da Interferenze ALLEGATO MODULO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI INTERFERENTI allegato al D.U.V.R.I. di cui costituisce

Dettagli

DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI DA INTERFERENZA

DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI DA INTERFERENZA Allegati DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI DA INTERFERENZA nei contratti di appalto, d'opera o di somministrazione presso l INAIL Art. 26, comma 3, D. Lgs. 81/2008 PARTE 1 - INFORMAZIONI GENERALI

Dettagli

D.U.V.R.I. DOCUMENTO UNICO VALUTAZIONE RISCHI DA INTERFERENZE

D.U.V.R.I. DOCUMENTO UNICO VALUTAZIONE RISCHI DA INTERFERENZE D.U.V.R.I. N AN.... DOCUMENTO UNICO VALUTAZIONE RISCHI DA INTERFERENZE Pagina 1 di 9 Documento unico di valutazione dei rischi da interferenze, artt. 26 e 28 D.Lgs 81/2008 Stazione appaltante/ Committente:

Dettagli

2) REGOLAMENTO D ACCESSO E COMPORTAMENTO ALL INTERNO DEL CENTRO DI RACCOLTA

2) REGOLAMENTO D ACCESSO E COMPORTAMENTO ALL INTERNO DEL CENTRO DI RACCOLTA ALLEGATO B 1) SCOPO E CAMPO DI APPLICAZIONE La presente procedura ha lo scopo di realizzare le condizioni di massima sicurezza per tutti coloro che intendono conferire materiali/rifiuti nel CENTRO DI RACCOLTA

Dettagli

DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI DA INTERFERENZA

DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI DA INTERFERENZA Pagina 1 di 34 (da allegare al contratto) DOCUMENTO UNICO nei contratti di appalto, d opera o di somministrazione presso l ERSU di Camerino. Art. 26, comma 3, D.Lgs. 81/2008 Oggetto Servizio di pulizia

Dettagli

DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI

DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI INDIVIDUAZIONE DEI RISCHI SPECIFICI DEL LUOGO DI LAVORO E MISURE ADOTTATE PER ELIMINARE LE INTERFERENZE (L.123/07 - art. 26 del D.Lgs. 81/08) STAZIONE APPALTANTE:

Dettagli

Università degli Studi della Basilicata Area Provveditorato e Patrimonio

Università degli Studi della Basilicata Area Provveditorato e Patrimonio Università degli Studi della Basilicata Area Provveditorato e Patrimonio PROCEDURA RISTRETTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI SPAZI UNIVERSITARI All. 6 STIMA DEI COSTI RELATIVI ALLA SICUREZZA

Dettagli

REGOLAMENTO AZIENDALE DI ACCESSO DEPURATORE DI BASSANO DEL GRAPPA

REGOLAMENTO AZIENDALE DI ACCESSO DEPURATORE DI BASSANO DEL GRAPPA Reg. n. 05 REGOLAMENTO AZIENDALE DI ACCESSO DEPURATORE DI BASSANO DEL GRAPPA (Art. 26 D.Lgs. 81/08) In relazione alle disposizioni previste dall art. 26 del D.Lgs. n. 81/2008 comma 1, il quale prevede

Dettagli

D.U.V.R.I. Sfalci e manutenzioni in varie zone cittadine

D.U.V.R.I. Sfalci e manutenzioni in varie zone cittadine COMUNE DI VIAREGGIO Provincia di Lucca UTC D.U.V.R.I. Sfalci e manutenzioni in varie zone cittadine DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE DEL RISCHIO PER L ELIMINAZIONE DELLE INTERFERENZE (art. 26 comma 3 del

Dettagli

DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI INTERFERENZIALI (DUVRI)

DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI INTERFERENZIALI (DUVRI) DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI INTERFERENZIALI (DUVRI) Ai sensi dell art. 26 comma 3 del D.Lgs. 81/2008 e s.m. Committente Datore di lavoro committente Ditta appaltatrice Datore di lavoro della

Dettagli

Urti contro persone da movimenti scoordinati o involontari degli addetti dell aggiudicatario a dette operazioni

Urti contro persone da movimenti scoordinati o involontari degli addetti dell aggiudicatario a dette operazioni ATTIVITÁ DELL AGGIUDICATARIO SVOLTE NEGLI AMBIENTI DI LAVORO E LORO PERTINENZE RISCHI INDOTTI SUL PERSONALE DELL APPALTANTE O SU TERZI CONTROMISURE SPECIFICHE DA ADOTTARE DA PARTE DEL PERSONALE DELLA DITTA

Dettagli

COMUNE DI PASIAN DI PRATO

COMUNE DI PASIAN DI PRATO COMUNE DI PASIAN DI PRATO CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO SERVIZIO PULIZIA IMMOBILI COMUNALI ALLEGATO A D.U.V.R.I. (DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI DA INTERFERENZE) (art. 26, comma 3, D.Lgs. n.

Dettagli

Check List dei documenti e degli adempimenti inerenti la sicurezza

Check List dei documenti e degli adempimenti inerenti la sicurezza Check List dei documenti e degli adempimenti inerenti la sicurezza Da tenere in cantiere ai sensi del D. Lgs. 81/08 1. Documentazione Generale 01 02 Cartello informativo di cantiere Notifica Preliminare

Dettagli

C O M U N E D I SAN BENEDETTO DEL TRONTO

C O M U N E D I SAN BENEDETTO DEL TRONTO C O M U N E D I SAN BENEDETTO DEL TRONTO PROCEDURA APERTA PER APPALTO DEL SERVIZIO BIENNALE DI DERATTIZZAZIONE-DISINFESTAZIONE-FUMIGAZIONE RETE FOGNARIA - DEL TERRITORIO ED EDIFICI COMUNALI- CIG. 2474953BD0

Dettagli

DUVRI DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI DERIVANTI DA INTERFERENZA

DUVRI DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI DERIVANTI DA INTERFERENZA DIPARTIMENTO CIRCOLAZIONE MONETARIA SERVIZIO BANCONOTE (855) DIVISIONE QUALITA', AMBIENTE E SICUREZZA SUL LAVORO (046) Rifer. a nota n. del Classificazione XIII 8 1 Oggetto DUVRI - Attività di dismissione

Dettagli

GESTIONE DI ALCUNI SERVIZI DELLA BIBLIOTECA COMUNALE Durata: 2 anni dalla data di sottoscrizione del contratto

GESTIONE DI ALCUNI SERVIZI DELLA BIBLIOTECA COMUNALE Durata: 2 anni dalla data di sottoscrizione del contratto Allegato 3 COMUNE DI BORGO SAN LORENZO DOCUMENTO UNICO DELLA VALUTAZIONE DEI RISCHI DA INTERFERENZE Decreto Legislativo 9 aprile 2008 n. 81, art. 26 GESTIONE DI ALCUNI SERVIZI DELLA BIBLIOTECA COMUNALE

Dettagli

CITTA DI RIVOLI. UNICO DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI DELLE INTERFERENZE D. Lgs. 81/08 e s.m.i. art. 26 comma 5 Allegato 1

CITTA DI RIVOLI. UNICO DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI DELLE INTERFERENZE D. Lgs. 81/08 e s.m.i. art. 26 comma 5 Allegato 1 CITTA DI RIVOLI UNICO DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI DELLE INTERFERENZE Documento n. : RT-105-105 Arch. Inf. : 08RI04-105-0 Data : 31.03.2011 Pagina 1 di 5 ALLEGATO 1 Programma lavori e individuazione

Dettagli

Ente Autonomo Fiere di Verona Viale del Lavoro 8, Verona

Ente Autonomo Fiere di Verona Viale del Lavoro 8, Verona Ente Autonomo Fiere di Verona Viale del Lavoro 8, Verona DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI INTERFERENTI(DUVRI) E INFORMATIVA IN MERITO AI RISCHI SPECIFICI PER LE FASI DI ALLESTIMENTO E DISALLESTIMENTO

Dettagli

ALLEGATO B PROGRAMMA DEI LAVORI E DISPOSIZIONI ORGANIZZATIVE

ALLEGATO B PROGRAMMA DEI LAVORI E DISPOSIZIONI ORGANIZZATIVE ALLEGATO B PROGRAMMA DEI LAVORI E DISPOSIZIONI ORGANIZZATIVE PROGRAMMA LAVORI E DISPOSIZIONI ORGANIZZATIVE Lavorazione e disposizioni organizzative ALLESTIMENTO DEL CANTIERE Formazione recinzioni di delimitazione

Dettagli

2. P R O G R A M M A Z I O N E D E I L A V O R I

2. P R O G R A M M A Z I O N E D E I L A V O R I 1. A N A G R A F I C A D E L L O P E R A S O G G E T T I C O I N V O L T I G E S T I O N E D E L P S C 1.1 CARATTERISTICHE DELL OPERA 1. Le caratteristiche dell opera da eseguire sono state trattate nel

Dettagli

FORNITURA IN NOLEGGIO DI PERSONAL COMPUTER DESKTOP

FORNITURA IN NOLEGGIO DI PERSONAL COMPUTER DESKTOP Agente della Riscossione per le province siciliane DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI DA INTERFERENZA (ai sensi dell art. 26, Decreto Legislativo 9 aprile 2008 n. 81) FORNITURA IN NOLEGGIO DI PERSONAL

Dettagli

LA SICUREZZA DEI CANTIERI. ing. PAOLO IANNELLI- Ministero per i beni e le attività culturali

LA SICUREZZA DEI CANTIERI. ing. PAOLO IANNELLI- Ministero per i beni e le attività culturali LA SICUREZZA DEI CANTIERI ing. PAOLO IANNELLI- Ministero per i beni e le attività culturali 1 I riferimenti normativi (norme prescrittive) D.P.R. 27.04.1955 n. 547 Norme di prevenzione degli infortuni

Dettagli

Documento unico di valutazione dei rischi interferenti (ai sensi dell'articolo 26, decreto legislativo 19 aprile 2008, n.81)

Documento unico di valutazione dei rischi interferenti (ai sensi dell'articolo 26, decreto legislativo 19 aprile 2008, n.81) Allegato 3 AREA DELLA PREVENZIONE E DELLA SICUREZZA Documento unico di valutazione dei rischi interferenti (ai sensi dell'articolo 26, decreto legislativo 19 aprile 2008, n.81) APPALTO: SERVIZIO DI FORNITURA

Dettagli

DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI DA INTERFERENZA PER IL SERVIZIO DI ANIMAZIONE PRESSO LA LUDOTECA CITTADINA FANTASIA

DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI DA INTERFERENZA PER IL SERVIZIO DI ANIMAZIONE PRESSO LA LUDOTECA CITTADINA FANTASIA COMUNE DI SIENA Allegato B DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI DA INTERFERENZA PER IL SERVIZIO DI ANIMAZIONE PRESSO LA LUDOTECA CITTADINA FANTASIA (ai sensi dell art. 26, comma 3 del D.lgs 81/2008)

Dettagli

ALLEGATO 1) AL DISCIPLINARE DI GARA PROCEDURA APERTA PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI REFEZIONE SCOLASTICA E SERVIZI ACCESSORI CIG: 6662047F16

ALLEGATO 1) AL DISCIPLINARE DI GARA PROCEDURA APERTA PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI REFEZIONE SCOLASTICA E SERVIZI ACCESSORI CIG: 6662047F16 ALLEGATI AL DISCIPLINARE DI GARA PROCEDURA APERTA PER L APPALTO SERVIZIO DI REFEZIONE SCOLASTICA E SERVIZI ACCESSORI ALLEGATO 1) AL DISCIPLINARE DI GARA PROCEDURA APERTA PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI REFEZIONE

Dettagli

SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI UFFICI DELL AMMINISTRAZIONE COMUNALE DI QUARTO

SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI UFFICI DELL AMMINISTRAZIONE COMUNALE DI QUARTO SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI UFFICI DELL AMMINISTRAZIONE COMUNALE DI QUARTO DOCUMENTRO UNICO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI DA INTERFERENZE (ART. 26, COMMA 3, D.LGS. N. 81/2008) STAZIONE APPALTANTE: Comune di

Dettagli

MODULO D.U.V.R.I. , presso lo Stabilimento AgustaWestland S.p.A. di Cascina Costa, in riferimento a quanto in

MODULO D.U.V.R.I. , presso lo Stabilimento AgustaWestland S.p.A. di Cascina Costa, in riferimento a quanto in Prot. n cc / MODULO D.U.V.R.I In data, presso lo Stabilimento AgustaWestland S.p.A. di Cascina Costa, in riferimento a quanto in oggetto si sono riuniti: Referente contratto appalto AgustaWestland S.p.A.

Dettagli

1. Oneri stimati per la sicurezza dovuti ai rischi interferenti (ai sensi dell art. 26 comma 5 del D.Lgs. 81/08).

1. Oneri stimati per la sicurezza dovuti ai rischi interferenti (ai sensi dell art. 26 comma 5 del D.Lgs. 81/08). ALLEGATO 4 al Capitolato DISCIPLINARE SICUREZZA STAMPANTI 1. Oneri stimati per la sicurezza dovuti ai rischi interferenti (ai sensi dell art. 26 comma 5 del D.Lgs. 81/08). Oggetto: attività di noleggio

Dettagli

DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI DA INTERFERENZE (DUVRI) (Da allegare al Contratto di Appalto)

DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI DA INTERFERENZE (DUVRI) (Da allegare al Contratto di Appalto) DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI DA INTERFERENZE (DUVRI) (Da allegare al Contratto di Appalto) Il presente documento unico di valutazione dei rischi da interferenze è redatto ai fini dell adempimento

Dettagli

SCHEDA DI VALUTAZIONE DEI RISCHI N. 1

SCHEDA DI VALUTAZIONE DEI RISCHI N. 1 SCHEDA DI VALUTAZIONE DEI RISCHI N. 1 Descrizione delle attività: Scavi, sbancamenti e reinterri. Lavoratori esposti a rischi potenziali: Dipendenti delle imprese appaltatrici e lavoratori autonomi presenti

Dettagli

Documento Unico per la Valutazione dei Rischi da Interferenze (D.U.V.R.I.)

Documento Unico per la Valutazione dei Rischi da Interferenze (D.U.V.R.I.) ALLEGATO G Documento Unico per la Valutazione dei Rischi da Interferenze (D.U.V.R.I.) 0. PREMESSA Questo documento intende assolvere a quanto richiesto dal D.Lgs. 81/2008, art. 26, sui contratti di appalto,

Dettagli

DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI DA INTERFERENZE D ATTIVITA (D.U.V.R.I.)

DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI DA INTERFERENZE D ATTIVITA (D.U.V.R.I.) DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI DA INTERFERENZE D ATTIVITA (D.U.V.R.I.) (Art. 26 comma 3, 5 D lgs. 9 Aprile 2008, n. 81) APPALTO PULIZIA UFFICI COMUNALI, UFFICI GIUDIZIARI, R.S.A. L. ACCORSI

Dettagli

DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI DA INTERFERENZE (DUVRI) LOTTO.. A) ANAGRAFICA DELL APPALTO

DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI DA INTERFERENZE (DUVRI) LOTTO.. A) ANAGRAFICA DELL APPALTO ALLEGATO D DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI DA INTERFERENZE (DUVRI) LOTTO.. A) ANAGRAFICA DELL APPALTO CONTRATTO. DATORE DI LAVORO COMMITTENTE : MINISTERO DELL INTERNO DIPARTIMENTO DELLA PUBBLICA

Dettagli

DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI DOVUTI ALLE INTERFERENZE

DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI DOVUTI ALLE INTERFERENZE REGIONE LAZIO AZIENDA SANITARIA LOCALE VITERBO DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI DOVUTI ALLE INTERFERENZE (Preliminare) (Art. 26 Decreto Legislativo 81/08) GARA PER L AFFIDAMENTO DELLA MANUTENZIONE

Dettagli

DUVRI. Per ciascun lotto, i costi della sicurezza, non soggetti a ribasso sono quantificati in 35,00

DUVRI. Per ciascun lotto, i costi della sicurezza, non soggetti a ribasso sono quantificati in 35,00 PROCEDURA, IN ECONOMIA, PER LA SOTTOSCRIZIONE DI ACCORDI QUADRO PER L ACQUISIZIONE DEI SERVIZI DI ASSISTENZA ALLE ATTIVITÁ DI VIGILANZA DELL UFFICIO METROLOGIA LEGALE DELLA CCIAA DI VERONA Lotto 1: CIG

Dettagli

SERVIZIO DI PULIZIA DELLA SEDE COMUNALE E DEGLI EDIFICI DI PERTINENZA COMUNALE

SERVIZIO DI PULIZIA DELLA SEDE COMUNALE E DEGLI EDIFICI DI PERTINENZA COMUNALE Pag. 1 SERVIZIO DI PULIZIA DELLA SEDE COMUNALE E DEGLI EDIFICI DI PERTINENZA COMUNALE DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI DA INTERFERENZE (art. 26, comma 3, D.Lgs. n. 81/20008) 1. PREMESSA Il presente

Dettagli

PIANO DI SICUREZZA SOSTITUTIVO integrato dei contenuti del POS MODELLO SEMPLIFICATO

PIANO DI SICUREZZA SOSTITUTIVO integrato dei contenuti del POS MODELLO SEMPLIFICATO Allegato III MODELLO SEMPLIFICATO PER LA REDAZIONE DEL PSS (Le dimensioni dei campi indicati nelle tabelle a seguire sono meramente indicative in quanto dipendenti dal contenuto) PIANO DI SICUREZZA SOSTITUTIVO

Dettagli

VALUTAZIONE RICOGNITIVA DEI RISCHI STANDARD

VALUTAZIONE RICOGNITIVA DEI RISCHI STANDARD DOCUMENTO DI VALUTAZIONE RICOGNITIVA DEI RISCHI STANDARD E RELATIVE MISURE ADOTTATE PER L ELIMINAZIONE DELLE INTERFERENZE DERIVANTI DA ATTIVITÀ IN APPALTO E SUBAPPALTO (ai sensi dell articolo 26, co.3-ter

Dettagli

Comune di Pontecagnano Faiano (Provincia di Salerno)

Comune di Pontecagnano Faiano (Provincia di Salerno) Comune di Pontecagnano Faiano (Provincia di Salerno) SERVIZIO DI MANUTENZIONE ORDINARIA E MANUTENZIONE STRAORDINARIA DEGLI IMPIANTI DI PUBBLICA ILLUMINAZIONE DEL TERRITORIO COMUNALE DOCUMENTO UNICO DI

Dettagli

DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI E RELATIVE MISURE ADOTTATE PER L ELIMINAZIONE DELLE INTERFERENZE DERIVANTI DA ATTIVITÀ IN APPALTO E SUBAPPALTO

DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI E RELATIVE MISURE ADOTTATE PER L ELIMINAZIONE DELLE INTERFERENZE DERIVANTI DA ATTIVITÀ IN APPALTO E SUBAPPALTO DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI E RELATIVE MISURE ADOTTATE PER L ELIMINAZIONE DELLE INTERFERENZE DERIVANTI DA ATTIVITÀ IN APPALTO E SUBAPPALTO (ai sensi dell articolo 26 del D.Lgs. 81/2008) Allegato

Dettagli

D.U.V.R.I. Documento di valutazione dei rischi interferenziali ai sensi dell art. 26, comma 3 del D. Lgs. 9 aprile 2008, n. 81 e s.m.i.

D.U.V.R.I. Documento di valutazione dei rischi interferenziali ai sensi dell art. 26, comma 3 del D. Lgs. 9 aprile 2008, n. 81 e s.m.i. Comune di Pistoia D.U.V.R.I. Documento di valutazione dei rischi interferenziali ai sensi dell art. 26, comma 3 del D. Lgs. 9 aprile 2008, n. 81 e s.m.i. INDIVIDUAZIONE DEI RISCHI DA INTERFERENZA E MISURE

Dettagli

Università degli Studi di Torino

Università degli Studi di Torino Documento unico di valutazione dei rischi da interferenze Adempimento degli obblighi connessi ai contratti d appalto o d opera o di somministrazione di cui all art. 26 del D.Lgs. n. 81 del 9 aprile 2008.

Dettagli

Prime indicazioni e misure finalizzate alla tutela della salute e sicurezza dei luoghi di lavoro per la stesura dei piani di sicurezza

Prime indicazioni e misure finalizzate alla tutela della salute e sicurezza dei luoghi di lavoro per la stesura dei piani di sicurezza Azienda certificata in conformità alla norma UNI EN ISO 9001:2000 Sede Legale : 15100 Alessandria - Via Venezia, n. 16 - C. F. - Partita I.V.A.: 01640560064 OPERE DI COMPARTIMENTAZIONE DI N. 3 VANI SCALA

Dettagli

PROVINCIA DI CREMONA c.f. 80002130195

PROVINCIA DI CREMONA c.f. 80002130195 PROVINCIA DI CREMONA c.f. 80002130195 UFFICIO TECNICO SETTORE DELL EDILIZIA Via Bella Rocca, 7-26100 CREMONA - tel. 4061 - fax n 0372/406474 e-mail: edilizia@provincia.cremona.it ITIS G. GALILEI CREMA.

Dettagli

CONTENUTI MINIMI DEL PSC/16

CONTENUTI MINIMI DEL PSC/16 CONTENUTI MINIMI DEL PSC/16 IDENTIFICAZIONE E DESCRIZIONE DELL OPERA L identificazione e la descrizione dell opera è esplicitata con: a) l indirizzo del cantiere; b) la descrizione del contesto in cui

Dettagli

OGGETTO: Documento Unico di Valutazione dei Rischi Interferenziali

OGGETTO: Documento Unico di Valutazione dei Rischi Interferenziali Lettera Rischi Interferenziali Spett.le Ditta Appaltatrice Ditta Subappaltatrice Luogo, Data 2 OGGETTO: Documento Unico di Valutazione dei Rischi Interferenziali In relazione alla necessità di una possibile

Dettagli

Città di Spinea Provincia di Venezia

Città di Spinea Provincia di Venezia Città di Spinea Provincia di Venezia APPALTO: servizio di pulizia interna uffici comunali 2013 2014 AFFIDAMENTO: da appaltare REDATTO DA REVISIONE N. DATA APPROVATO DA 1 SOMMARIO 1. SEZIONE DESCRITTIVA...

Dettagli

ALLEGATO B DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI DA INTERFERENZA

ALLEGATO B DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI DA INTERFERENZA ALLEGATO B DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI DA INTERFERENZA 1 PREMESSA Secondo l art.26 Dlgs 81/08 comma 3 e s.m.i., il datore di lavoro committente promuove la cooperazione e il coordinamento

Dettagli

OGGETTO: ALLESTIMENTO DEL SALONE CORSI DELLA CAMERA DI COMMERCIO DI REGGIO CALABRIA D.U.V.R.I.

OGGETTO: ALLESTIMENTO DEL SALONE CORSI DELLA CAMERA DI COMMERCIO DI REGGIO CALABRIA D.U.V.R.I. OGGETTO: ALLESTIMENTO DEL SALONE CORSI DELLA CAMERA DI COMMERCIO DI REGGIO CALABRIA D.U.V.R.I. DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI DA INTERFERENZE (art. 26, comma 3, del D.Lgs. n. 81/2008 e s.m.i.)

Dettagli

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO. Servizio Edilizia Pubblica e Logistica. Via Dogana, 8 - Trento

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO. Servizio Edilizia Pubblica e Logistica. Via Dogana, 8 - Trento PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO Servizio Edilizia Pubblica e Logistica Via Dogana, 8 - Trento art. 26, Decreto Legislativo 9 aprile 2008, n. 81, corretto dal d.lgs 106/2009 Obblighi connessi ai contratti

Dettagli

DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI DA INTERFERENZE

DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI DA INTERFERENZE Servizio di Prevenzione e Protezione Via Celso Ulpiani (ex palazzo CEDAM) 70125 BARI (Italia) Tel. +39.080.5712425-6 Fax +39.080.5712427 Università degli Studi di Bari Aldo MORO DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE

Dettagli

DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI PER RIDURRE LE INTERFERENZE ART. 26 D.LGS. 81/2008 (CONTRATTO DI APPALTO O CONTRATTO D'OPERA) SOMMARIO

DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI PER RIDURRE LE INTERFERENZE ART. 26 D.LGS. 81/2008 (CONTRATTO DI APPALTO O CONTRATTO D'OPERA) SOMMARIO DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI PER RIDURRE LE INTERFERENZE (CONTRATTO DI APPALTO O CONTRATTO D'OPERA) SOMMARIO 1. IDENTIFICAZIONE DEL CONTRATTO... 1 2. DOCUMENTAZIONE ATTESTANTE L IDONEITÀ TECNICO-PROFESSIONALE

Dettagli

COMUNE DI RUDA Provincia di Udine * * *

COMUNE DI RUDA Provincia di Udine * * * COMUNE DI RUDA Provincia di Udine * * * Allegato 9 Documento unico di valutazione dei rischi derivanti da attività affidate ad imprese appaltatrici o a lavoratori autonomi, ai sensi del D.Lgs. 81/2008

Dettagli

AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEI SERVIZI CIMITERIALI COMUNALI

AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEI SERVIZI CIMITERIALI COMUNALI COMUNE DI CAROSINO AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEI SERVIZI CIMITERIALI COMUNALI D.U.V.R.I. DOCUMENTO UNICO DI INDIVIDUAZIONE DEI RISCHI E MISURE ADOTTATE PER ELIMINARE LE INTERFERENZE (art. 26, comma 3,

Dettagli

x PRESENZA o POTENZIALE PRESENZA di personale o altri soggetti (altri appaltatori, utenti, studenti )

x PRESENZA o POTENZIALE PRESENZA di personale o altri soggetti (altri appaltatori, utenti, studenti ) MODELLO A2 Allegato A2 Pag 1 di 8 VALUTAZIONE DEI RISCHI DA INTERFERENZE nella consegna e installazione, manutenzione ed assistenza tecnica di apparecchiature, macchine e impianti Nell ambiente in cui

Dettagli

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SUPERIORE EDITH STEIN

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SUPERIORE EDITH STEIN ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SUPERIORE EDITH STEIN LA SICUREZZA SUL LAVORO La sicurezza nei luoghi di lavoro è governata dal D.Lgs. 81/2008 chiamato anche Testo Unico per la Sicurezza. La scuola è un

Dettagli

DOCUMENTO DI VALUTAZIONE RISCHI INTERFERENZA NEGLI APPALTI EX ART.26 c.3 DEL D.Lgs. 81/08 Allegato al contratto di appalto relativo al.

DOCUMENTO DI VALUTAZIONE RISCHI INTERFERENZA NEGLI APPALTI EX ART.26 c.3 DEL D.Lgs. 81/08 Allegato al contratto di appalto relativo al. (art. 26 comma 3 D.Lgs. 8/8) di 5 DOCUMENTO DI VALUTAZIONE RISCHI INTERFERENZA NEGLI APPALTI EX ART.26 c.3 DEL D.Lgs. 8/8 Allegato al contratto di appalto relativo al Servizio di accompagnamento su scuolabus

Dettagli

DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI Documento elaborato ai sensi dell art. 26 del D.Lgs. 81/2008

DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI Documento elaborato ai sensi dell art. 26 del D.Lgs. 81/2008 Art. 26 del D.Lgs. 81/08 - Obblighi connessi al contratto di appalto" (D.U.V.R.I.Documento unico di Valutazione dei rischi da interferenze) relativo alle sedi di lavoro. N.B: il suddetto documento è allegato

Dettagli

3) descrizione sintetica dell opera, con particolare riferimento alle scelte progettuali, architettoniche, strutturali e tecnologiche; - - - - -

3) descrizione sintetica dell opera, con particolare riferimento alle scelte progettuali, architettoniche, strutturali e tecnologiche; - - - - - Collegio Geometri della Provincia di Brescia Commissione 494 Sicurezza dei Cantieri P.S.C. P.S.C. (o Piano di Sicurezza e di Coordinamento): specificato per ogni singolo cantiere temporaneo o mobile e

Dettagli

PROGRAMMA MODULI ARGOMENTI DURATA ORE RESIDUE MODULO

PROGRAMMA MODULI ARGOMENTI DURATA ORE RESIDUE MODULO CORSO PER COORDINATORI PER LA SICUREZZA IN FASE DI PROGETTAZIONE E IN FASE DI ESECUZIONE DEI LAVORI (D.Lgs. 81/2008 e s.m.i. Allegato XIV) 120 ore Obbiettivi del corso: Il corso ha lo scopo di formare

Dettagli

DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI DERIVANTI DA INTERFERENZE TRA IMPRESE (D.U.V.R.I.)

DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI DERIVANTI DA INTERFERENZE TRA IMPRESE (D.U.V.R.I.) DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI DERIVANTI DA INTERFERENZE TRA IMPRESE (D.U.V.R.I.) Ai sensi dell Art. 26, Comma 3 del D. Lgs. 81/2008 SISSA Scuola Internazionale Superiore di Studi Avanzati Via

Dettagli

ALLEGATO 1. Edizione Novembre 2015 FORNITURA DI SEGNALETICA DI SICUREZZA

ALLEGATO 1. Edizione Novembre 2015 FORNITURA DI SEGNALETICA DI SICUREZZA ALLEGATO Edizione Novembre 05 FORNITURA DI SEGNALETICA DI SICUREZZA SEGNALETICA DI SICUREZZA PER TUTTI GLI AMBIENTI DI LAVORO ANTINCENDIO Cartello fotoluminescente o dell estintore Cartello fotoluminescente

Dettagli

Ente Autonomo Fiere di Verona Viale del Lavoro 8, Verona

Ente Autonomo Fiere di Verona Viale del Lavoro 8, Verona Ente Autonomo Fiere di Verona Viale del Lavoro 8, Verona DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI INTERFERENTI(DUVRI) E INFORMATIVA IN MERITO AI RISCHI SPECIFICI PER LE FASI DI ALLESTIMENTO E DISALLESTIMENTO

Dettagli

DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI INTERFERENTI PRELIMINARE

DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI INTERFERENTI PRELIMINARE DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI INTERFERENTI PRELIMINARE (art. 26 comma 3 D.Lgs. 81/08) Committente Il Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione committente Italia lavoro S.p.A. Ing.

Dettagli

SEDE DEI LAVORI Via Celoria, 16-20133 Milano Via F.lli Cervi 201 20090 Segrate - MI

SEDE DEI LAVORI Via Celoria, 16-20133 Milano Via F.lli Cervi 201 20090 Segrate - MI Istituto Nazionale di Fisica Nucleare Sezione di Milano Persone di Riferimento: Datore di lavoro: Giuseppe Battistoni SEDE DEI LAVORI Via Celoria, 16-20133 Milano Via F.lli Cervi 201 20090 Segrate - MI

Dettagli

DUVRI Documento unico di valutazione dei rischi da interferenza

DUVRI Documento unico di valutazione dei rischi da interferenza Rif. Art. 26, comma 3, D.Lgs. 81/2008 Data:18/02/2010 Premessa L affidamento di lavori a fornitori esterni all azienda attraverso contratti d appalto e/o d opera comporta l obbligo per il datore di, qualora

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PARMA

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PARMA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PARMA FORMAZIONE INFORMAZIONE PER STUDENTI E SIMILARI AFFERENTI ALLA FACOLTA DI VETERINARIA IN MATERIA DI Sicurezza e Salute dei Lavoratori sul Luogo di Lavoro UNIVERSITA DEGLI

Dettagli

APPALTO PULIZIA STABILI DI ERP DI PROPRIETA ATC PERIODO ( )

APPALTO PULIZIA STABILI DI ERP DI PROPRIETA ATC PERIODO ( ) AGENZIA TERRITORIALE PER LA CASA DELLA PROVINCIA DI TORINO EX IACP Allegato D _ DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI DA INTERFERENZE D ATTIVITA (D.U.V.R.I.) (Art. 26 comma 3, 5 D lgs. 9 Aprile 2008,

Dettagli

DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI INTERFERENZIALI DUVRI ai sensi dell art. 26, comma 3 del Decreto Legislativo 9 aprile 2008 n.

DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI INTERFERENZIALI DUVRI ai sensi dell art. 26, comma 3 del Decreto Legislativo 9 aprile 2008 n. ENTE REGIONALE TEATRALE DEL FRIULI VENEZIA GIULIA Via Marco Volpe, 13 UDINE DECRETO LEGISLATIVO 9 APRILE 2008 N. 81 Testo Unico sulla salute e sicurezza sul lavoro Attuazione dell'articolo 1 della Legge

Dettagli

D.U.V.R.I. COMMITTENTE: Scuola Telecomunicazioni FF.AA., Via Parma 34 Chiavari (GE)

D.U.V.R.I. COMMITTENTE: Scuola Telecomunicazioni FF.AA., Via Parma 34 Chiavari (GE) D.U.V.R.I. DOCUMENTO UNICO VALUTAZIONE DEI RISCHI DA INTERFERENZE Adempimento agli obblighi connessi ai contratti d appalto o opere o di somministrazione di cui all art. 26 del D. Lgs. 9 aprile 2008, n

Dettagli

DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI DA INTERFERENZE

DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI DA INTERFERENZE DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI DA INTERFERENZE Art. 26 del D.Lgs n 81 dei 9 aprile 2008 (ex Legge 3 agosto 2007 n 123) APPALTO: Servizio di Refezione scolastica per la scuola dell infanzia e

Dettagli

COMUNE DI MUGGIA. Piazza Marconi, 1 34015 MUGGIA (TS)

COMUNE DI MUGGIA. Piazza Marconi, 1 34015 MUGGIA (TS) ALLEGATO G) COMUNE DI MUGGIA Piazza Marconi, 1 34015 MUGGIA (TS) Documento di valutazione dei rischi interferenziali, redatto ai sensi dell art. 26 del D.Lgs. 81/08: SERVIZIO DI PULIZIA E IGIENE AMBIENTALE

Dettagli

IDENTIFICAZIONE AZIENDA. FIGURE PREPOSTE ALLA SICUREZZA SUI LUGHI DI LAVORO (indicare solo se sono presenti)

IDENTIFICAZIONE AZIENDA. FIGURE PREPOSTE ALLA SICUREZZA SUI LUGHI DI LAVORO (indicare solo se sono presenti) IDENTIFICAZIONE AZIENDA Ragione Sociale Azienda Nome del Datore di lavoro/legale Rappresentante (identificato con chi ha il potere di spesa e decisionale) P.Iva Azienda Codica Fiscale Azienda Tel Azienda

Dettagli

2) Descrizione sintetica dei lavori oggetto dell appalto. Fornitura di gas medicali e tecnici e relativi accessori all Azienda ULSS 18 di Rovigo

2) Descrizione sintetica dei lavori oggetto dell appalto. Fornitura di gas medicali e tecnici e relativi accessori all Azienda ULSS 18 di Rovigo Servizio prevenzione e Protezione Pag. 1 di 5 1) Dati Generali dell Azienda Committente Ragione sociale del Committente: Azienda ULSS 18 - Rovigo Sede legale e amministrativa: Viale Tre Martiri 79 Telefono:

Dettagli

DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI DA INTERFERENZE (DUVRI) (Da allegare al Contratto di Appalto)

DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI DA INTERFERENZE (DUVRI) (Da allegare al Contratto di Appalto) DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI DA INTERFERENZE (DUVRI) (Da allegare al Contratto di Appalto) Il presente documento unico di valutazione dei rischi da interferenze è redatto ai fini dell adempimento

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SASSARI Coordinamento Servizi Bibliotecari

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SASSARI Coordinamento Servizi Bibliotecari UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SASSARI Coordinamento Servizi Bibliotecari DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI DA INTERFERENZE Art. 26 del D.Lgs. 9/04/2008 n. 81 INDIVIDUAZIONE DEI RISCHI, MISURE ADOTTATE

Dettagli

D.U.V.R.I. Documento Unico di Valutazione del rischio per l eliminazione delle interferenze.

D.U.V.R.I. Documento Unico di Valutazione del rischio per l eliminazione delle interferenze. SERVIZIO LAVORI PUBBLICI SERVIZIO DI MANUTENZIONE ORDINARIA DEGLI IMPIANTI DI ILLUMINAZIONE PUBBLICA SUL TERRITORIO COMUNALE 2013-2018 D.U.V.R.I. Documento Unico di Valutazione del rischio per l eliminazione

Dettagli

Ferrara Fiere Congressi Fascicolo Sicurezza - Allegato scheda 1 Informazioni sui rischi. Fascicolo Sicurezza. Allegato scheda 1

Ferrara Fiere Congressi Fascicolo Sicurezza - Allegato scheda 1 Informazioni sui rischi. Fascicolo Sicurezza. Allegato scheda 1 Ferrara Fiere Congressi Fascicolo Sicurezza - Allegato scheda 1 Informazioni sui rischi Fascicolo Sicurezza Allegato scheda 1 INFORMAZIONI SUI RISCHI Informazione sui rischi presenti durante le fasi di

Dettagli

Documento di Valutazione dei Rischi Interferenti. ATAF S.p.A.

Documento di Valutazione dei Rischi Interferenti. ATAF S.p.A. Servizio di Prevenzione e Protezione Documento di Valutazione dei Rischi Interferenti in Applicazione a quanto previsto dall Art.28 del D.Lgs. 81/08 tra ATAF S.p.A e Azienda Affidataria per il servizio

Dettagli

OBBLIGHI CONNESSI AI CONTRATTI D APPALTO O D OPERA O DI SOMMINISTRAZIONE Documento elaborato ai sensi dell art. 26 del D.Lgs.

OBBLIGHI CONNESSI AI CONTRATTI D APPALTO O D OPERA O DI SOMMINISTRAZIONE Documento elaborato ai sensi dell art. 26 del D.Lgs. CLI:1608 Committente: COMUNITA MONTANA DELL ESINO-FRASASSI via DANTE, FABRIANO - (AN) 0732-6951 Ditta Appaltatrice: ragione sociale indirizzo recapito telefonico e fax OBBLIGHI CONNESSI AI CONTRATTI D

Dettagli

DUVRI Documento di valutazione dei rischi interferenziali ai sensi dell art. 26, comma 3 del D. Lgs. 9 aprile 2008, n. 81

DUVRI Documento di valutazione dei rischi interferenziali ai sensi dell art. 26, comma 3 del D. Lgs. 9 aprile 2008, n. 81 Comune di Pistoia - Servizio Segreteria e Affari Generali U.O. Centro Unico Acquisti DUVRI Documento di valutazione dei rischi interferenziali ai sensi dell art. 26, comma 3 del D. Lgs. 9 aprile 2008,

Dettagli

DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI DA INTERFERENZE Preliminare

DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI DA INTERFERENZE Preliminare DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI DA INTERFERENZE Preliminare (art. 26 del D.Lgs. 81/2008 s.m.i.) OGGETTO DEL CONTRATTO: AFFIDAMENTO, PER DUE MESI, DEL SERVIZIO DI TRASPORTO INFERMI E DIALIZZATI

Dettagli

Coordinamento tra Datori di Lavoro Documento Unico di Valutazione dei Rischi Interferenti. DUVRI Rev. N 00. (Art. 26 D.Lgs.

Coordinamento tra Datori di Lavoro Documento Unico di Valutazione dei Rischi Interferenti. DUVRI Rev. N 00. (Art. 26 D.Lgs. DOCUMENTO UNIICO I VALUTAZIIONE DEII RIISCHII PER LE ATTIIVIITÀ IINTERFERENTII RELATIIVE ALL APPALTO DEL SERVIIZIIO I ASSIISTENZA DOMIICIILIIARE E GESTIIONE CENTRO IURNO PER ANZIIANII (Art. 26 D.Lgs. 81/2008)

Dettagli

OGGETTO: Comunicazione del Responsabile Esterno del Servizio di Protezione e Prevenzione.

OGGETTO: Comunicazione del Responsabile Esterno del Servizio di Protezione e Prevenzione. OGGETTO: Comunicazione del Responsabile Esterno del Servizio di Protezione e Prevenzione. Addetti Pulizie : Procedure per gli Operatori Esterni / DUVRI. Il sottoscritto, Arch. Filippo Fasulo, in qualità

Dettagli

ANALISI DELLE POSSIBILI ATTIVITA INTERFERENTI E STIMA DEL RISCHIO

ANALISI DELLE POSSIBILI ATTIVITA INTERFERENTI E STIMA DEL RISCHIO COORDINAMENTO SICUREZZA APPALTI INTERNI/DUVRI (DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI INTERFERENZIALI) DISPOSIZIONI E NOTE INFORMATIVE AI SENSI DELL ART. 26 D.LGS. 81 del 9 aprile 2008 e s.m.i. FONDAZIONE

Dettagli

DOCUMENTO UNICO DI INFORMAZIONE ALL APPALTATORE SUI RISCHI SPECIFICI, SUI RISCHI DA INTERFERENZA E SULLE MISURE PER RIDURLI

DOCUMENTO UNICO DI INFORMAZIONE ALL APPALTATORE SUI RISCHI SPECIFICI, SUI RISCHI DA INTERFERENZA E SULLE MISURE PER RIDURLI DOCUMENTO UNICO DI INFORMAZIONE SUI RISCHI (proc.appalti D.Lgs. 09/04/2008 n 81 e s.m.i. ART. 26) Provincia di Firenze DOCUMENTO UNICO DI INFORMAZIONE ALL APPALTATORE SUI RISCHI SPECIFICI, SUI RISCHI DA

Dettagli

GESTIONE DEGLI APPALTI. Copyright Diritti riservati

GESTIONE DEGLI APPALTI. Copyright Diritti riservati GESTIONE DEGLI APPALTI Copyright Diritti riservati GESTIONE DEGLI APPALTI RIF. D. LGS. 81/08 s.m.i. Articolo 26 - Obblighi connessi ai contratti d appalto o d opera o di somministrazione Titolo IV Cantieri

Dettagli

DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI INTERFERENTI ai sensi dell'art. 26 del D.Lgs. 81/08

DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI INTERFERENTI ai sensi dell'art. 26 del D.Lgs. 81/08 RÉGION AUTONOME VALLÉE D AOSTE VILLE D AOSTE REGIONE AUTONOMA VALLE D AOSTA CITTÀ DI AOSTA DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI INTERFERENTI ai sensi dell'art. 26 del D.Lgs. 81/08 NOTA: criteri di valutazione

Dettagli

SERVIZIO IGIENE URBANA Documento Unico di Valutazione dei Rischi da Interferenza

SERVIZIO IGIENE URBANA Documento Unico di Valutazione dei Rischi da Interferenza Considerazioni generali: Il presente documento viene redatto in ottemperanza alle disposizioni dell art. 26 del D.Lgs. n. 81/08 e s.m.i.., secondo cui le stazioni appaltanti sono tenute a redigere il presente

Dettagli

GARA PNEUMATICI ALLEGATO AL CAPITOLATO TECNICO APPENDICE I Obblighi in materi di sicurezza ed igiene del lavoro S O M M A R I O

GARA PNEUMATICI ALLEGATO AL CAPITOLATO TECNICO APPENDICE I Obblighi in materi di sicurezza ed igiene del lavoro S O M M A R I O 1 di 5 S O M M A R I O 1 OBBLIGHI DITTA AGGIUDICATARIA... 2 1.1 GENERALITÀ... 2 1.2 OBBLIGHI IN FASE DI GARA... 2 1.3 OBBLIGHI DOPO L AGGIUDICAZIONE... 3 2 RISCHI INTERFERENTI... 4 3 FORMAZIONE OBBLIGATORIA...

Dettagli

DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI

DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI U.L.S.S. n. 7 UNITA LOCALE SOCIO SANITARIA Sede : Via Lubin 16, - 31053 PIEVE DI SOLIGO - Telefono (0438) 663931 Codice Fiscale - P. IVA 00896790268 UNI EN ISO 9001:2000 certificato n 13724/05/S DOCUMENTO

Dettagli

COORDINATORI DELLA SICUREZZA IN FASE DI ESECUZIONE E PROGETTAZIONE DEI LAVORI NEI CANTIERI PROGRAMMA DETTAGLIATO CORSO 120 ORE anno 2010

COORDINATORI DELLA SICUREZZA IN FASE DI ESECUZIONE E PROGETTAZIONE DEI LAVORI NEI CANTIERI PROGRAMMA DETTAGLIATO CORSO 120 ORE anno 2010 COORDINATORI DELLA SICUREZZA IN FASE DI ESECUZIONE E PROGETTAZIONE DEI LAVORI NEI CANTIERI PROGRAMMA DETTAGLIATO CORSO 120 ORE anno 2010 SCHEMA MODULARE Il corso si sviluppa sulla base dei contenuti dell

Dettagli

DOCUMENTO DI VALUTAZIONE RISCHI INTERFERENZA NEGLI APPALTI EX ART.26 c.3 DEL D.Lgs. 81/08

DOCUMENTO DI VALUTAZIONE RISCHI INTERFERENZA NEGLI APPALTI EX ART.26 c.3 DEL D.Lgs. 81/08 DOCUMENTO DI VALUTAZIONE RISCHI INTERFERENZA NEGLI APPALTI EX ART.26 c.3 DEL D.Lgs. 81/08 Affidamento di servizi didattico/educativi e di integrazione scolastica: Accompagnamento sugli scuolabus Centri

Dettagli