Progetto e realizzazione di un sistema che rileva la temperatura a distanza

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Progetto e realizzazione di un sistema che rileva la temperatura a distanza"

Transcript

1 Progetto e realizzazione di un sistema che rileva la temperatura a distanza

2 Obiettivo e specifiche del progetto 1. Monitoraggio in tempo reale della temperatura in una stanza (Tacq= 4 sec, Input range= C) 2. Trasmissione della temperatura ad un PC posto a una distanza max di 300 m, via etere (433MHz) 3. Acquisizione del segnale tramite la porta seriale RS232 del PC.

3 CS CK D0 Schema a blocchi del sistema A1 A2 A3 A0 B0 B4 B5 B6 B7 B1 B2 E D4 D5 D6 D7 RS RW

4 Trasduttore di temperatura LM335 Circuito di Condizionamento Caratteristiche dell LM335: Vout/Vin= 10mV/ K Input range: -40 C 100 C Currente Supply: 400µA 5mA Calibrazione diretta tramite potenziometro Specifiche del condizionamento: La temperatura (0 C 100 C) rilevata dal sensore deve essere rilevata da un ADC che ha un range di ingresso di 5V Scelta configurazione A.O.: Differenziale Tensione di riferimento ottenuta Tramite Zener e Buffer V (0 C 100 C ) Circuito di Condizionam. 0 5V (0 C 100 C)

5 Interfacciamento tra ADC 0831 e PIC16F84 Dettaglio dell interfacciamento: Ingresso analogico dell ADC0831 non differenziale Gestione dell ADC tramite la porta del PIC ADC0831 CS CLK D0 PIC16F84 RA1 (out) RA2 (out) RA3 (in) Clock del PIC=1MHz CLK emesso tramite il pin RA2 è pari alla frequenza settata per la RS232, f CLK =2400bit/s Gestione dell LCD tramite la portb del PIC

6 Programmazione del PIC16F84 Linguaggio utilizzato: Linguaggio ad alto livello (CCSC, cioè C per PIC) Vantaggi: Istruzioni più semplici di quelle dell Assembly e valide per vari tipi di PIC Librerie di semplice uso per la gestione dell LCD e della RS232

7 Software per PIC16F84 Start Inizializzazione µc e LCD Ritardo 4 sec Acquisizione Dato Contenuti del programma: Inizializzazione LCD e PIC Temporizzazioni da fornire all ADC0831 Temporizzazioni dato da spedire tramite scheda ricetrasmittente al PC Scrittura LCD Trasmissione Dato via RS232 Visualizzazione Dato sull Lcd

8 Routine di gestione ADC0831 NO Start Ritardo 4 sec CS=1 per 100µs CK=1 per 100µs CS=0 per 100µs CK=0 per 100µs Cont=8 Decrementa Cont CK=1 per 100µs CK=0 per 10µs Bbit=PIN_A3 output_high(cs); delay_us(100); output_high(ck); delay_us(100); output_low(cs); delay_us(100); output_low(ck); // bit start delay_us(100); for(cont=8;cont>0;--cont) { output_high(ck); delay_us(100); output_low(ck); delay_us(10); bbit=input(pin_a3); if (bbit==1) bit_set(dato,(cont)); else bit_clear(dato,(cont)); } Dato(Cont)=0 NO Bbit=1? SI Dato(Cont)=1 Cont > 0

9 Ricetrasmettitore RTF-DATA-SAW Parametri della scheda Freq. della portante: 433MHz Tipo di modulazione: OOK Velocità di trasmissione: 1200bps 100kbps Potenza di uscita 8mW 400mW (9dBm 26dBm) Modulazione OOK: il segnale digitale (modulante) va a modulare una portante sinusoidale facendone variare l ampiezza in modo tale da far corrispondere all uno logico la portante stessa e, allo zero logico l assenza della portante, come in figura.

10 Line Transceiver MAX232 Porta seriale RS232 Il line transceiver è costituito da: 2 line driver (TTL o CMOS RS232) 2 line receiver (RS232 TTL o CMOS) alimentazione 5V necessita di condensatori esterni per elevare la tensione a 10V e renderla invertita come richiesto dallo standard RS232 Porta Seriale: Per il nostro sistema si è scelta la trasmissione seriale asincrona. Pin Sigla Segnale 1 CD Data Carrier Detect 2 RXD Received Data 3 TXD Transmitted Data 4 DTR Data Terminal Ready 5 GND Signal Ground 6 DSR Data Set Ready 7 RTS Request To Send 8 CTS Clear To Send 9 RI Ring Idicator

11 Software in VB Start Inizializzazione Porta Seriale No C è un dato sulla RS232? Leggi buffer porta seriale e trasferisci il tutto nella variabile dato Tcom= dato* Scala: C? No Scala: F? No Temp=tcom Si Si Temp=(tcom*1.8)+32 Disegna la quota tcom sul termometro

Sistema di acquisizione a distanza che rileva la temperatura e la visualizza su un PC tramite un applicazione in Visual Basic.

Sistema di acquisizione a distanza che rileva la temperatura e la visualizza su un PC tramite un applicazione in Visual Basic. I.T.I.S. C. ROSATELLI DI RIETI Classe V sez. A Ind. Elettronica e Telecomunicazioni Esami di Maturità A.S. 2008/ Candidato: Bufalino Andrea Sistema di acquisizione a distanza che rileva la temperatura

Dettagli

I BUS DI COMUNICAZIONE SERIALI

I BUS DI COMUNICAZIONE SERIALI Corso di Strumentazione e Misure per l Automazione (Studenti Ingegneria Meccanica II anno Laurea Magistrale curr. Automazione e Produzione) I BUS DI COMUNICAZIONE SERIALI Andrea Bernieri bernieri@unicas.it

Dettagli

Un semplice programmatore per microcontrollori PIC per porta seriale

Un semplice programmatore per microcontrollori PIC per porta seriale TECNICHE DIGITALI di Stefano Barbanti IV3LZQ Un semplice programmatore per microcontrollori PIC per porta seriale Programma tutti i PIC esistenti 1ª parte Introduzione I microcontrollori PIC della Microchip,

Dettagli

Resuscitare un router DLink-604+

Resuscitare un router DLink-604+ Resuscitare un router DLink-604+ Vincenzo La Spesa 2006 Copyright (c) 2006 by Vincenzolaspesa@gmail.com.This material may be distributed only subject to the terms and conditions set forth in the Open Publication

Dettagli

Ing. Gabriele MONTI 1996-2005 Seriali www.ingmonti.it

Ing. Gabriele MONTI 1996-2005 Seriali www.ingmonti.it Ing. Gabriele MONTI 1996-2005 Seriali www.ingmonti.it 1 Interfacce seriali Quando la distanza fra un computer ed il dispositivo che gli si vuole collegare è maggiore di 7-8 m, oppure quando si vuole realizzare

Dettagli

Resuscitare un router DLink-604+

Resuscitare un router DLink-604+ Resuscitare un router DLink-604+ v1.1.0 Copyright (c) 2006 by Ahasvero@users.sourceforge.net.This material may be distributed only subject to the terms and conditions set forth in the Open Publication

Dettagli

Cavo VGA (9 Pin / 15 Pin)

Cavo VGA (9 Pin / 15 Pin) Cavo VGA (9 Pin / 15 Pin) Questo cavo serve per la connessione della scheda video con uscita tramite connettore a 9 Pin al monitor VGA. Connettore 9 Pin D-Sub Maschio (Connessione alla VGA) Connettore

Dettagli

Le comunicazioni seriali RS232

Le comunicazioni seriali RS232 Le comunicazioni seriali Le comunicazioni seriali richiedono un minimo di due connessioni elettriche per comunicare dati in una direzione. Una linea dati (generalmente o di trasmissione o di ricezione)

Dettagli

Le linee seriali. Nomenclatura. Linee Seriali. M. Parvis 1

Le linee seriali. Nomenclatura. Linee Seriali. M. Parvis 1 Le linee seriali Marco Parvis Politecnico di Torino Dipartimento di Elettronica Corso Duca degli Abruzzi, 24 10129 Torino Tel. + 39 11 564 4114 Fax + 39 11 564 4099 E-mail: marco.parvis@polito.it 1 Nomenclatura

Dettagli

PXG80-WN. Siemens Building Technologies Building Automation. DESIGO PX Controllore Web. con porta Ethernet

PXG80-WN. Siemens Building Technologies Building Automation. DESIGO PX Controllore Web. con porta Ethernet 9 233 DESIGO PX Controllore Web con porta Ethernet PXG80-WN Per remotizzare le operazioni e la visualizzazione di uno o più DESIGO PX tramite un Internet browser standard.? Operazioni e visualizzazione

Dettagli

Controllori di Sistema

Controllori di Sistema 9 771 DESIGO PX-OPEN Controllori di Sistema PXE-CRS Il controllore di sistema PXE-CRS è usato per integrare dispositivi e sistemi di terze parti nei controllori e nel sistema DESIGO Funzioni Integrazione

Dettagli

Comunicazione. Prof. Antonino Mazzeo. Corso di Laurea Specialistica in Ingegneria Informatica

Comunicazione. Prof. Antonino Mazzeo. Corso di Laurea Specialistica in Ingegneria Informatica Comunicazione Seriale Prof. Antonino Mazzeo Corso di Laurea Specialistica in Ingegneria Informatica UART/USART Intel 8251A Standard Universal Synchronous/Asynchronous Receiver/Trasmitter (USART) Progettata

Dettagli

Il sottosistema di I/O (Richiamo)

Il sottosistema di I/O (Richiamo) Il sottosistema di I/O (Richiamo) Il sottosistema di I/O consente la comunicazione fra il calcolatore ed il mondo esterno. Fanno parte del sottosistema i dispositivi (Unità di I/O) per la comunicazione

Dettagli

Esami di Stato 2008 - Soluzione della seconda prova scritta. Indirizzo: Elettronica e Telecomunicazioni Tema di ELETTRONICA

Esami di Stato 2008 - Soluzione della seconda prova scritta. Indirizzo: Elettronica e Telecomunicazioni Tema di ELETTRONICA Risposta al quesito a Esami di Stato 2008 - Soluzione della seconda prova scritta Indirizzo: Elettronica e Telecomunicazioni Tema di ELETTRONICA (A CURA DEL PROF. Giuseppe SPALIERNO docente di Elettronica

Dettagli

MTU155 Manuale di Attivazione MTU155 Modem per telettura convertitore EK220/230 Istruzioni per l attivazione

MTU155 Manuale di Attivazione MTU155 Modem per telettura convertitore EK220/230 Istruzioni per l attivazione MTU155 Manuale di Attivazione MTU155 Modem per telettura convertitore EK220/230 Istruzioni per l attivazione Istruzioni per l uso: 2010 Edizione 24.06.2010 (1.0) MTU155_it_attivazione_02.doc 2 Elster S.r.l.

Dettagli

INTERFACCIA PER PC MEDIANTE PORTA SERIALE

INTERFACCIA PER PC MEDIANTE PORTA SERIALE INTERFACCIA PER PC MEDIANTE PORTA SERIALE Scheda d interfaccia per PC da collegare alla porta seriale. Consente di controllare otto uscite a relè e di leggere otto ingressi digitali e due analogici. Un

Dettagli

Controllori Modulari. con moduli I/O

Controllori Modulari. con moduli I/O 9 221 PXC64-U DESIGO PX Controllori Modulari con moduli I/O PXC-U PXA Controllori modulari liberamente programmabili per impianti tecnologici, HVAC e sistemi di gestione edifici Il P-bus permette configurazioni

Dettagli

MODULO 5.4 RETI PER L AUTOMAZIONE

MODULO 5.4 RETI PER L AUTOMAZIONE MODULO 5.4 RETI PER L AUTOMAZIONE 1 RETI PER L AUTOMAZIONE Docente Federico Tramarin, PhD Consiglio Nazionale delle Ricerche CNR-IEIIT via Gradenigo 6/b, Padova email: tramarin@dei.unipd.it tel: 049 827

Dettagli

Trasmissione Seriale e Parallela. Interfacce di Comunicazione. Esempio di Decodifica del Segnale. Ricezione e Decodifica. Prof.

Trasmissione Seriale e Parallela. Interfacce di Comunicazione. Esempio di Decodifica del Segnale. Ricezione e Decodifica. Prof. Interfacce di Comunicazione Università degli studi di Salerno Laurea in Informatica I semestre 03/04 Prof. Vincenzo Auletta auletta@dia.unisa.it http://www.dia.unisa.it/professori/auletta/ 2 Trasmissione

Dettagli

per(il(corso(di(architetture(dei(sistemi(di(elaborazione(

per(il(corso(di(architetture(dei(sistemi(di(elaborazione( Esercizi(Assembler(8086(e(ARM( per(il(corso(di(architetture(dei(sistemi(di(elaborazione( Prof.(Mezzalama,(Ing.(Bernardi( v1.0marzo2013 Autore:MaggioLuigi E6mail:luis_may86@libero.it Portfolio:http://www.luigimaggio.altervista.org

Dettagli

Dipartimento di Fisica Sperimentale Laboratorio di Elettronica

Dipartimento di Fisica Sperimentale Laboratorio di Elettronica Dipartimento di Fisica Sperimentale Laboratorio di Elettronica D.Gamba,P.P.Trapani April 9, 2004 1 1 Circuiti Digitali Integrati: Timer, ADC e DAC In questo Lab. si imparera ad usare alcuni circuiti integrati

Dettagli

1. INTRODUZIONE ETH-BOX

1. INTRODUZIONE ETH-BOX Software ETH-LINK 10/100 Manuale d uso ver. 1.0 1. INTRODUZIONE Il Convertitore Ethernet/seriale ETH-BOX, dedicato alla connessione Ethernet tra PC (TCP/IP e UDP) e dispositivi di campo (RS-232, RS-485),

Dettagli

ACCESSO A DRIVE REMOTO TRAMITE MODEM

ACCESSO A DRIVE REMOTO TRAMITE MODEM ACCESSO A DRIVE REMOTO TRAMITE MODEM Autore: Giulio Sassetti Indice revisione Data Descrizione modifica V01.0000 14/6/2006 Emissione V01.1000 29/6/2006 Aggiunti link sommario e ingrandite immagini V01.2000

Dettagli

CLASSE 5^D A.S. 2008/2009 BONASSI ANDREA, MARCA ANDREA, RESCONI DANIELE VIDEOCAMERA MOBILE PILOTATA A DISTANZA. Pagina 1 di 60

CLASSE 5^D A.S. 2008/2009 BONASSI ANDREA, MARCA ANDREA, RESCONI DANIELE VIDEOCAMERA MOBILE PILOTATA A DISTANZA. Pagina 1 di 60 Pagina 1 di 60 Pagina 2 di 60 INDICE - INTRODUZIONE [PAG.3] - SCHEMA A BLOCCHI [PAG.4] - SEZIONE DIGITALE DI TRASMISSIONE DEI COMANDI DA PC: - Prima modalità di trasmissione dei comandi da PC: [PAG.5]

Dettagli

Manuale di installazione

Manuale di installazione LMLM-IP Manuale di installazione Le informazioni incluse in questo manuale sono di proprietà APICE s.r.l. e possono essere cambiate senza preavviso. APICE s.r.l. non sarà responsabile per errori che potranno

Dettagli

Serial To Ethernet Converter STE02 Manuale Utente. Ver. 1.1

Serial To Ethernet Converter STE02 Manuale Utente. Ver. 1.1 Serial To Ethernet Converter STE02 Manuale Utente Ver. 1.1 1 Indice 1 Introduzione 4 1.1 Dichiarazione di Conformità.............................. 4 1.2 Contenuto della Confezione..............................

Dettagli

Uno dei metodi più utilizzati e

Uno dei metodi più utilizzati e TEORIA MHZ RISORSE SPECIALE PRATICA Quinta parte n 257 - Novembre 2006 Realizzazione di un timer digitale programmabile Sesta parte n 258 - Dicembre 2006 Uso delle interfacce seriali Settima parte n 259

Dettagli

Serial to Ethernet Converter STE02W

Serial to Ethernet Converter STE02W Serial to Ethernet Converter STE02W MANUALE UTENTE V. 1.2 INDICE 1 Introduzione 4 1.1 Dichiarazione di Conformità 4 1.2 Contenuto della Confezione 4 1.3 Caratteristiche Tecniche 4 2 Descrizione 5 3 Specifiche

Dettagli

Moduli per linee seriali e connessioni a linee ETHERNET

Moduli per linee seriali e connessioni a linee ETHERNET Moduli per linee seriali e connessioni a linee ETHERNET Moduli per linee seriali Moduli ETHERNET DESCRIZIONE La serie comprende moduli per linee seriali con sistema "Autopro" e moduli con porta ETHERNET

Dettagli

Controllori di Sistema

Controllori di Sistema 9 23 DESIGO PX Controllori di Sistema PXR11 PXR12? Integrazione dei regolatori ambienti della gamma DESIGO RXC nel sistema di Building Automation DESIGO? Creazione di gruppi per la gestione ambienti? Implementazione

Dettagli

8 Microcontrollori PIC

8 Microcontrollori PIC 8 Microcontrollori PIC 8.1 Descrizione generale Un microcontrollore è un dispositivo elettronico che opportunamente programmato è in grado di svolgere diverse funzioni in modo autonomo. Essenzialmente

Dettagli

Per la corretta comunicazione tra PC e apparato, è necessario:

Per la corretta comunicazione tra PC e apparato, è necessario: 765HPRWH&RQWUROOHU 0DQXDOHXWHQWH 1 6RPPDULR 1 Introduzione... 3 1.1 Scopo del programma e filosofia di funzionamento... 3 1.2 Scarico di responsabilità... 3 1.3 Requisiti hardware... 3 1.4 Condizioni di

Dettagli

DCC. Se avete digerito il contenuto. Il sistema

DCC. Se avete digerito il contenuto. Il sistema Primaparte Introduzione PRATICA Seconda parte Il modulo di comando Terza parte Il booster, il modulo di servizio e il software di controllo TEORIA RISORSE SPECIALE Il sistema DCC 32 Se avete digerito il

Dettagli

6^ parte : Acquisizione della temperatura con LM35. Author: Ing. Sebastiano Giannitto (ITIS M.BARTOLO PACHINO)

6^ parte : Acquisizione della temperatura con LM35. Author: Ing. Sebastiano Giannitto (ITIS M.BARTOLO PACHINO) 6^ parte : Acquisizione della temperatura con LM35 Author: Ing. Sebastiano Giannitto (ITIS M.BARTOLO PACHINO) Esperienzan 5 Lo scopo è quello di far accendere due LED in base ad una soglia di temperatura

Dettagli

Corso introduttivo sui microcontrollori A. S. 2007 2008. Programmare i PIC in C. Timers Interrupts Prerequisiti: Lezione7 Lezione8.

Corso introduttivo sui microcontrollori A. S. 2007 2008. Programmare i PIC in C. Timers Interrupts Prerequisiti: Lezione7 Lezione8. Corso introduttivo sui microcontrollori A. S. 2007 2008 Programmare i PIC in C Prerequisiti: Lezione7 Lezione8 Nicola Amoroso namoroso@mrscuole.net NA L15 1 Timers - Interrupts I timers e gli Interrupts

Dettagli

ELETTRONICA Tema di Sistemi elettronici automatici Soluzione

ELETTRONICA Tema di Sistemi elettronici automatici Soluzione ELETTRONICA Tema di Sistemi elettronici automatici Soluzione La traccia presenta lo sviluppo di un progetto relativo al monitoraggio della temperatura durante un processo di produzione tipico nelle applicazione

Dettagli

Conversione analogico digitale

Conversione analogico digitale Conversione analogico digitale L elettronica moderna ha spostato la maggior parte delle applicazioni nel mondo digitale in quanto i sistemi a microprocessore sono diventati più veloci ed economici rispetto

Dettagli

Very Fast Multichannel Transceiver equipped with power amplifier. La foto è puramente indicativa, fatta su un campione di laboratorio

Very Fast Multichannel Transceiver equipped with power amplifier. La foto è puramente indicativa, fatta su un campione di laboratorio Very Fast Multichannel Transceiver equipped with power amplifier La foto è puramente indicativa, fatta su un campione di laboratorio Il transceiver a lungo raggio, pin to pin compatibile con i precedenti

Dettagli

Manuale d uso e manutenzione

Manuale d uso e manutenzione PORTE SERIALI ISOLATE RS,RS Manuale d uso e manutenzione Codice ordine: Data: / - Rev:. Sommario. Generalità............................................ Caratteristiche tecniche.................................

Dettagli

Controllo di processo

Controllo di processo I.T.I.S E.Majorana - Avezzano Ing. C.M.Seritti Ver.1.1 Controllo di processo Con il termine di Acquisizione dati si deve intendere qualsiasi sistema in grado di rilevare e memorizzare grandezze analogiche

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI TRIESTE DIPARTIMENTO DI ELETTROTECNICA, ELETTRONICA E INFORMATICA ANNO ACCADEMICO 2002/2003 TESINA DI ELETTRONICA

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI TRIESTE DIPARTIMENTO DI ELETTROTECNICA, ELETTRONICA E INFORMATICA ANNO ACCADEMICO 2002/2003 TESINA DI ELETTRONICA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI TRIESTE DIPARTIMENTO DI ELETTROTECNICA, ELETTRONICA E INFORMATICA ANNO ACCADEMICO 00/00 TESINA DI ELETTRONICA TERMOMETRO DIGITALE GESTITO DA MICROCONTROLLORE PIC F8 Professore:

Dettagli

Microcontrollore. Ora invece passiamo a spiegare come funzionano i convertitori A/D interni ai microcontrollori

Microcontrollore. Ora invece passiamo a spiegare come funzionano i convertitori A/D interni ai microcontrollori Microcontrollore Il microcontrollore è un sistema a microprocessore completo,integrato in un unico chip, progettato per avere la massima autosufficienza e versatilità. Infatti visto il loro prezzo esiguo,

Dettagli

Controllo comunicazioni

Controllo comunicazioni Controllo comunicazioni Il controllo comunicazioni consente di aggiungere nell'applicazione funzioni semplici per comunicazioni attraverso porte seriali nonché funzioni avanzate per la creazione di uno

Dettagli

Progetto di Microcontrollori. Cronotermostato per Caldaia

Progetto di Microcontrollori. Cronotermostato per Caldaia Progetto di Microcontrollori Cronotermostato per Caldaia Obiettivo del Progetto Realizzazione di un dispositivo elettronico capace di gestire l accensione di una caldaia mediante il controllo della temperatura

Dettagli

Author: Ing. Sebastiano Giannitto (ITIS M.BARTOLO PACHINO)

Author: Ing. Sebastiano Giannitto (ITIS M.BARTOLO PACHINO) - Arduino è orientato all'applicazione, - Permette di provare, partendo dal piccolo e crescendo pezzo per pezzo (sviluppo modulare); - Lo sviluppo è aiutato da una enorme community online con esempi e

Dettagli

DISPLAY REMOTO PILOTATO DALLA SERIALE. LCD_SERv10

DISPLAY REMOTO PILOTATO DALLA SERIALE. LCD_SERv10 DISPLAY REMOTO PILOTATO DALLA SERIALE su CPU18LCD LCD_SERv10 035-693737 1 FUNZIONI del sistema: Il sistema è composto da: 1. una scheda con a bordo ÄÅ Un regolatore 12Vcc / 7Vcc Ä a 5Vcc ÄÇ Un microprocessore

Dettagli

CORSO SERALE ( TDP ) DEMOBOARD FN1Z PER PIC 16F877/16F877A

CORSO SERALE ( TDP ) DEMOBOARD FN1Z PER PIC 16F877/16F877A ITIS M. PLANCK LANCENIGO DI VILLORBA (TV) A.S. 2006/07 CLASSE 4A/ SERALE Corso di elettronica e telecomunicazioni Ins. Zaniol Italo CORSO SERALE ( TDP ) DEMOBOARD FN1Z PER PIC 16F877/16F877A Presentazione

Dettagli

Sistema domotico MassaBus. Marco Massari

Sistema domotico MassaBus. Marco Massari Istituto Tecnico Industriale per l Elettronica e le Telecomunicazioni Istituto Salesiano "Beata Vergine di San Luca - Via Jacopo della Quercia, 1 - Bologna Sistema domotico MassaBus Di Marco Massari Anno

Dettagli

Robotronix Controller for Laser and Scanner

Robotronix Controller for Laser and Scanner Robotronix Controller for Laser and Scanner ATTENZIONE Si consiglia l utilizzo del RoboCLASS esclusivamente all interno di un appropriato contenitore. ATTENZIONE Maneggiare con cura il RoboCLASS dentro

Dettagli

CANPC-S1. Programmable CanBus-PC interface

CANPC-S1. Programmable CanBus-PC interface CANPC-S1.doc - 01/03/04 SP02002 Pagina 1 di 13 Specifica tecnica CANPC-S1 Programmable CanBus-PC interface Specifica tecnica n SP02002 Versione Autore Data File Note Versione originale BIANCHI M. 16/09/02

Dettagli

progettare & costruire di NICOLA DE CRESCENZO

progettare & costruire di NICOLA DE CRESCENZO progettare & costruire di NICOLA DE CRESCENZO GENERATORE di funzionilow-cost Vi proponiamo il progetto di un generatore di funzioni semplice ed economico, ideale per coloro che, essendo agli inizi, vogliono

Dettagli

mendiante un ciclo e finché il segnale rimane alto, si valuta il tempo T3 usando il timer del microcontrollore e una variabile di conteggio.

mendiante un ciclo e finché il segnale rimane alto, si valuta il tempo T3 usando il timer del microcontrollore e una variabile di conteggio. Svolgimento (a) Il sensore di temperatura ha un uscita digitale a 9 bit, emettendo un codice binario proporzionale al valore Temp richiesto. Possiamo pensare si tratti di un dispositivo 1-Wire. Un sistema

Dettagli

DAQ: Segnali. Dal punto di vista della DAQ possiamo catalogare i segnali secondo lo schema seguente:

DAQ: Segnali. Dal punto di vista della DAQ possiamo catalogare i segnali secondo lo schema seguente: DAQ: Segnali Dal punto di vista della DAQ possiamo catalogare i segnali secondo lo schema seguente: Segnali analogici d ingresso (analog input) Segnali analogici d uscita (analog output) Segnali digitali

Dettagli

INTERFACCIA SERIALE RS232PC

INTERFACCIA SERIALE RS232PC PREVENZIONE FURTO INCENDIO GAS BPT Spa Centro direzionale e Sede legale Via Cornia, 1/b 33079 Sesto al Reghena (PN) - Italia http://www.bpt.it mailto:info@bpt.it STARLIGHT INTERFACCIA SERIALE RS232PC STARLIGHT

Dettagli

Wattmetri da laboratorio

Wattmetri da laboratorio Wattmetri da laboratorio Wattmetro trifase DC-1MHz a 6 canali indipendenti 3193 Wattmetro monofase 100kHz per bassissime potenze 3332 Wattmetro mono-trifase 100kHz 3331 Wattmetro trifase DC-1MHz a 6 canali

Dettagli

Nicola Amoroso. Corso introduttivo sui microcontrollori A. S. 2007 2008. Microcontrollori Microchip PIC 8 bit. namoroso@mrscuole.

Nicola Amoroso. Corso introduttivo sui microcontrollori A. S. 2007 2008. Microcontrollori Microchip PIC 8 bit. namoroso@mrscuole. Corso introduttivo sui microcontrollori A. S. 2007 2008 Microcontrollori Microchip PIC 8 bit Nicola Amoroso namoroso@mrscuole.net NA L2 1 Microcontrollori Microchip PIC 8 bit PIC: Peripheral Interface

Dettagli

S.I.T. srl 4 febbraio 2008. Dispositivo indossabile per la misura di parametri biometrici

S.I.T. srl 4 febbraio 2008. Dispositivo indossabile per la misura di parametri biometrici Dispositivo indossabile per la misura di parametri biometrici Indice degli argomenti Indice delle figure...2 Introduzione...3. Parametri misurati dal sistema Hornet...4 2. Caratteristiche hardware del

Dettagli

Introduzione all acquisizione Dati

Introduzione all acquisizione Dati Introduzione all acquisizione Dati Laboratorio di Robotica Industriale Evoluzione della strumentazione Introduzione all acquisizione dati - 2 Trend nella strumentazione Introduzione all acquisizione dati

Dettagli

ARI SEZIONE VERONA IQ3VO

ARI SEZIONE VERONA IQ3VO ARI SEZIONE VERONA IQ3VO APRS serata neo-patentati IZ3HAE Davide Melchiori APRS Cos'è APRS? In breve un navigatore TOMTOM al contrario, invece di dire a noi dove siamo, lo comunica agli altri... Inventato

Dettagli

GENERALITÀ. Unità: Canali di comunicazione:

GENERALITÀ. Unità: Canali di comunicazione: GENERALITÀ L'apparecchiatura CON232E è una unità a microprocessore equipaggiata di un canale ethernet e due canali seriali rs232c. Il dispositivo trasmette i dati ricevuti dal canale Ethernet con protocollo

Dettagli

R-Log Radio data logger

R-Log Radio data logger > data loggers Highlights Uso portatile o sistema fisso; Sistema di misura multi-posizione con segnali radio per comunicazione da unità SLAVE a unità MASTER; N. 4 ingressi analogici, n. 1 ingresso digitale;

Dettagli

Temperatura in gradi centigradi; R{T)

Temperatura in gradi centigradi; R{T) Maturità AMBRA 1994 Sessione ordinaria Un'azienda automobilistica, nel corso dei test su pista di un nuovo tipo di motore, intende monitorare in tempo reale la temperatura di fimzionamento in otto punti

Dettagli

Remote Terminal Unit B-200 Pag. 1 Descrizione

Remote Terminal Unit B-200 Pag. 1 Descrizione Remote Terminal Unit B-200 Pag. 1 Descrizione Introduzione La RTU B200, ultima nata del sistema TMC-2000, si propone come valida risposta alle esigenze di chi progetta e implementa sistemi di automazione

Dettagli

TEMA TELECOMUNICAZIONI S.r.l. Telecomunicazioni - Elettronica - Microapplicazioni Audiotelefoniche AL-232. Serial to Ethernet Converter

TEMA TELECOMUNICAZIONI S.r.l. Telecomunicazioni - Elettronica - Microapplicazioni Audiotelefoniche AL-232. Serial to Ethernet Converter TEMA TELECOMUNICAZIONI S.r.l. Telecomunicazioni - Elettronica - Microapplicazioni Audiotelefoniche AL-232 MANUALE TECNICO INSTALLAZIONE Avvertenze 1. Usare per questo apparecchio solo ed esclusivamente

Dettagli

USART PIC 16F876. R/W-0 R/W-0 R/W-0 R/W-0 U-0 R/W-0 R-1 R/W-0 CSRC TX9 TXEN SYNC _ BRGH TRMT TX9D Bit 7 Bit 6 Bit 5 Bit 4 Bit 3 Bit 2 Bit 1 Bit 0

USART PIC 16F876. R/W-0 R/W-0 R/W-0 R/W-0 U-0 R/W-0 R-1 R/W-0 CSRC TX9 TXEN SYNC _ BRGH TRMT TX9D Bit 7 Bit 6 Bit 5 Bit 4 Bit 3 Bit 2 Bit 1 Bit 0 USART PIC 16F876 L USART (Universal Synchronous Asynchronous Receiver Trasmitter) è uno dei due moduli di I/O seriali, esso è conosciuto anche come Serial Comunications Interface (SCI). L USART può essere

Dettagli

DS100: COLLEGAMENTI E SEGNALAZIONI

DS100: COLLEGAMENTI E SEGNALAZIONI di Davide Ferrario Il Tibbo DS100 è un Server di Periferiche Seriali, consente cioè di collegare un dispositivo munito di porta seriale ad una LAN Ethernet, permettendo quindi l accesso a tutti i PC della

Dettagli

7 Secure Digital Card (SDcard)

7 Secure Digital Card (SDcard) 7 Secure Digital Card (SDcard) 7.1 Descrizione generale La Secure Digital (SD) card è una scheda di memoria flash-based con grande capacità di immagazzinamento dati (da 16Mb a 2GB a seconda della scheda)

Dettagli

FRANCESCO MARINO - TELECOMUNICAZIONI

FRANCESCO MARINO - TELECOMUNICAZIONI ESAME DI SAO DI ISIUO POFESSIONALE A.S. 2000/2001 Indirizzo: ECNICO DELLE INDUSIE ELEONICHE ema di: ELEONICA, ELECOMUNICAZIONI E APPLICAZIONI Il candidato, formulando di volta in volta tutte le ipotesi

Dettagli

Istruzioni per l uso Sartorius

Istruzioni per l uso Sartorius Istruzioni per l uso Sartorius Descrizione dell interfaccia per le bilance Entris, ED, GK e GW Indice Impiego previsto Indice.... 2 Impiego previsto.... 2 Funzionamento.... 2 Uscita dati.... 3 Formato

Dettagli

BIOSENSORI. Esercitazione su sensori di Forza. Alessandro Tognetti Nicola Carbonaro

BIOSENSORI. Esercitazione su sensori di Forza. Alessandro Tognetti Nicola Carbonaro BIOSENSORI Esercitazione su sensori di Forza Alessandro Tognetti Nicola Carbonaro a.tognetti@centropiaggio.unipi.it nicola.carbonaro@centropiaggio.unipi.it Problema Voglio misurare una forza F con caratteristiche:

Dettagli

http://ennius.interfree.it/vba/vba89.htm Stampa questa pagina

http://ennius.interfree.it/vba/vba89.htm Stampa questa pagina 1 of 7 26/02/2007 18.09 Stampa questa pagina Controllo comunicazioni MSCOMM32.OCX per comunicare col Modem e/o chiamare numeri telefonici. Premetto che non ho nè provato, nè intendo farlo, ad usare le

Dettagli

pic32obd wireless scanner soluzioni per «meccanici» dell era digitale

pic32obd wireless scanner soluzioni per «meccanici» dell era digitale pic32obd wireless scanner soluzioni per «meccanici» dell era digitale Il progetto: cos è uno scanner diagnostico? Il sistema realizzato permette al meccanico di ottenere rapidamente e in modo centralizzato

Dettagli

0.- Introduzione. 1.- Circuito integrato generatore di funzione XR-2206. 1.1. - Generalità

0.- Introduzione. 1.- Circuito integrato generatore di funzione XR-2206. 1.1. - Generalità 0.- Introduzione I generatori di segnali sono strumenti utilizzati per studiare e verificare il comportamento delle apparecchiature elettroniche, fornendo al loro ingresso tensioni o livelli di opportuna

Dettagli

La telelettura su reti WSN con transceiver ANALOG DEVICES

La telelettura su reti WSN con transceiver ANALOG DEVICES RF & WIRELESS FORUM - Milano - 14 febbraio 2008 La telelettura su reti WSN con transceiver ANALOG DEVICES MICHELE BISSANTI Responsabile Tecnico Centro Studi 1/23 SOMMARIO Profilo aziendale RILTER Sistema

Dettagli

Limiti assoluti. Manuale d uso e istruzioni

Limiti assoluti. Manuale d uso e istruzioni Il modulo RTX-MID-3V è un ricetrasmettitore R.F di dati digitali operante nella banda ISM alla frequenza di 433,92MHz in modo half-duplex con modulazione ASK e scambio veloce TX RX ed RX TX. Ideale per

Dettagli

SENSORI e TRASDUTTORI. Corso di Sistemi Automatici

SENSORI e TRASDUTTORI. Corso di Sistemi Automatici SENSORI e TRASDUTTORI Sensore Si definisce sensore un elemento sensibile in grado di rilevare le variazioni di una grandezza fisica ( temperatura, umidità, pressione, posizione, luminosità, velocità di

Dettagli

Input/Output: bus, interfacce, periferiche

Input/Output: bus, interfacce, periferiche Architettura degli Elaboratori e delle Reti Lezione 29 Input/Output: bus, interfacce, periferiche A. Borghese, F. Pedersini Dipartimento di Scienze dell Informazione Università degli Studi di Milano L

Dettagli

manuale d uso e documentazione Descrizione pag. 1 Caratteristiche e specifiche 2 Note tecniche ed avvertenze 2 Layout dispositivo 3

manuale d uso e documentazione Descrizione pag. 1 Caratteristiche e specifiche 2 Note tecniche ed avvertenze 2 Layout dispositivo 3 BMP 198 scheda di controllo motore passo passo manuale d uso e documentazione Descrizione pag. 1 Caratteristiche e specifiche 2 Note tecniche ed avvertenze 2 Layout dispositivo 3 Descrizione comandi e

Dettagli

ITIS MAX PLANCK ( Lancenigo di Villorba )

ITIS MAX PLANCK ( Lancenigo di Villorba ) ITIS MAX PLANCK ( Lancenigo di Villorba ) CORSO SERALE ( CLASSE 5^ ZTE ) Area di progetto anno scolastico 2006/2007 Allievi : Enrico De Marchi-Alessio Borin Tutor : Prof. Italo Zaniol GIUOCO DEL BINGO

Dettagli

Come si usano i modem GSM

Come si usano i modem GSM Come si usano i modem GSM Le schede in questione sono dei modem GSM dual Band montati su una board aggiuntiva. I moduli GSM sono dei Siemens o dei Wavecom.Il modulo GSM è un completo cellulare in versione

Dettagli

ITS Einaudi Appunti T.D.P. Z USB IO A&D con LABVIEW

ITS Einaudi Appunti T.D.P. Z USB IO A&D con LABVIEW Z USB IO A&D con LABVIEW L interfaccia nasce dalla necessità di sostituire le periferiche usate fin ora in laboratorio basate sulla porta parallela e seriale del PC. Questo tipo di interfacce ormai poco

Dettagli

PICLOCK. Classe 4 EA indirizzo elettronica ed elettrotecnica. Ivancich Stefano. Tecnologie e progettazione di sistemi elettrici ed elettronici

PICLOCK. Classe 4 EA indirizzo elettronica ed elettrotecnica. Ivancich Stefano. Tecnologie e progettazione di sistemi elettrici ed elettronici PICLOCK Classe 4 EA indirizzo elettronica ed elettrotecnica Ivancich Stefano Tecnologie e progettazione di sistemi elettrici ed elettronici Istituto tecnico C. Zuccante Mestre A.S. 2013/2014 progetto n

Dettagli

COMUNICAZIONE SERIALE

COMUNICAZIONE SERIALE LA COMUNICAZIONE SERIALE Cod. 80034-02/2000 1 INDICE GENERALE Capitolo 1 Introduzione alla comunicazione seriale Pag. 3 Capitolo 2 Protocollo CENCAL Pag. 19 Capitolo 3 Protocollo MODBUS Pag. 83 2 CAPITOLO

Dettagli

Manuale d'istruzioni. Alimentatore DC Programmabile 200 Watt (40 Volt / 5 Amp) Modello 382280

Manuale d'istruzioni. Alimentatore DC Programmabile 200 Watt (40 Volt / 5 Amp) Modello 382280 Manuale d'istruzioni Alimentatore DC Programmabile 200 Watt (40 Volt / 5 Amp) Modello 382280 382280 Introduzione Congratulazioni per aver acquistato l'alimentatore DC Programmabile 382280 della Extech.

Dettagli

Italian Technology FOTOVOLTAICO GESTIONE FOTOVOLTAICO. Manuale Tecnico Solar

Italian Technology FOTOVOLTAICO GESTIONE FOTOVOLTAICO. Manuale Tecnico Solar FOTOVOLTAICO GESTIONE FOTOVOLTAICO INDICE Il sistema di monitoraggio energia da Fotovoltaico La ditta RASOTTO si propone al mercato con un nuovo prodotto per il monitoraggio dell energia prodotta da un

Dettagli

Analisi della qualità dell energia

Analisi della qualità dell energia Analizzatore della qualità di rete per installazione fissa QNA 412 e 413 Analizzatore della qualità di rete per installazione fissa QNA 202 e 303 Analizzatore tot ale della qualità di rete 3196 Analisi

Dettagli

Schede di gestione di ingressi e uscite digitali e/o analogiche mediante interfaccia USB, Ethernet, WiFi, CAN o RS232

Schede di gestione di ingressi e uscite digitali e/o analogiche mediante interfaccia USB, Ethernet, WiFi, CAN o RS232 IPSES S.r.l. Scientific Electronics IPSES SCHEDE DI I/O Schede di gestione di ingressi e uscite digitali e/o analogiche mediante interfaccia USB, Ethernet, WiFi, CAN o RS232 Le schede di gestione I/O IPSES

Dettagli

Regolatore Elettronico Automotive per Valvole Proporzionali Singolo Solenoide

Regolatore Elettronico Automotive per Valvole Proporzionali Singolo Solenoide Il comando REP-A400 è nato per pilotare fino a 4 valvole proporzionali sia ad anello aperto,cioè quelle valvole che non hanno il trasduttore di posizionamento interno, sia quelle retro-azionate. Il REP-A400

Dettagli

mini CRD OMNIA _ MINI OMNIALOG

mini CRD OMNIA _ MINI OMNIALOG CRD _ MINI LOG centraline e acquisitori MINI _IT_00_12/2013 mini log Minilog è un datalogger a 4 canali dai consumi contenuti e di semplice installazione. E in grado di leggere la maggior parte dei sensori

Dettagli

ISTITUTO DI FISICA DELLO SPAZIO INTERPLANETARIO

ISTITUTO DI FISICA DELLO SPAZIO INTERPLANETARIO ISTITUTO DI FISICA DELLO SPAZIO INTERPLANETARIO Datasheet GRAV.3 e 4 per missioni tipo GEOSTAR (V.IAFOLLA, S.NOZZOLI, A.MORBIDINI, M.PERSICHINI, E. FIORENZA, C. LEFEVRE, A. REALE, R. PERON, F. SANTOLI)

Dettagli

L esclusiva tecnologia N.A.A.W. Mesh per realizzare reti dinamiche in grado di modulare i servizi presenti nell ambiente.

L esclusiva tecnologia N.A.A.W. Mesh per realizzare reti dinamiche in grado di modulare i servizi presenti nell ambiente. L esclusiva tecnologia N.A.A.W. Mesh per realizzare reti dinamiche in grado di modulare i servizi presenti nell ambiente. N.A.A.W. Sense Il N.A.A.W. Sense è un apparato Wi-Fi Mesh di nuova generazione

Dettagli

Esercizi proposti durante le lezioni di Elettronica 2

Esercizi proposti durante le lezioni di Elettronica 2 Rev.13/3/2014 Esercizi proposti durante le lezioni di Elettronica 2 1. Ad un semplice integratore RC (R=10 kω, C=100 nf) viene applicato in ingresso un segnale ad onda quadra (duty-cycle 50%) proveniente

Dettagli

Esperimentazioni di Fisica 3 AA 2013-2014. Tracking ADC. M. De Vincenzi

Esperimentazioni di Fisica 3 AA 2013-2014. Tracking ADC. M. De Vincenzi Esperimentazioni di Fisica 3 AA 2013-2014 Tracking ADC M. De Vincenzi 1 Introduzione La digitalizzazione di segnali analogici si realizza tramite dispositivi che vengono detti ADC (acronimo per Analog

Dettagli

Impianto civile di una casa

Impianto civile di una casa Modolo Nicola Vettorel Denis BET ELETTRONICA E TELECOMUNICAZIONI ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE STATALE I.T.I.S. TESINA ESAME DI STATO A.S. 0/0 Indice Introduzione Pag. Schema a blocchi Pag. Schema elettrico

Dettagli

Introduzione alle misure con moduli multifunzione (DAQ)

Introduzione alle misure con moduli multifunzione (DAQ) Facoltà di Ingegneria Università degli Studi di Firenze Dipartimento di Elettronica e Telecomunicazioni Introduzione alle misure con moduli multifunzione (DAQ) Ing. Andrea Zanobini - Maggio 2012 Dipartimento

Dettagli

TERMOMETRO LCD BASATO SUL TRASDUTTORE DI TEMPERATURA ANALOGICO LM 35

TERMOMETRO LCD BASATO SUL TRASDUTTORE DI TEMPERATURA ANALOGICO LM 35 ESERCITAZIONE CON ARDUINO N 5 TERMOMETRO LCD BASATO SUL TRASDUTTORE DI TEMPERATURA ANALOGICO LM 35 Con il presente circuito, si vuole realizzare un termostato ambientale per un caseificio, che utilizza

Dettagli

Tecniche di Comunicazione Digitale

Tecniche di Comunicazione Digitale Tecniche di Comunicazione Digitale Sommario Problematiche Generali Comunicazioni Parallele Varianti Trasmissione Isocrona, Asincrona e Sincrona Segnali, codifica e modulazione Gestione degli errori - 2-1

Dettagli

Sezione di PWM e Generatore di D/A Converter.

Sezione di PWM e Generatore di D/A Converter. Corso di BASCOM AVR - (34) Corso Teorico/Pratico di programmazione in BASCOM AVR. Autore: DAMINO Salvatore. Sezione di PWM e Generatore di D/A Converter. La struttura interna dei Mini Moduli è composta

Dettagli

maxon motor maxon motor control Servoamplificatore 4-Q-DC ADS 50/10

maxon motor maxon motor control Servoamplificatore 4-Q-DC ADS 50/10 maxon motor maxon motor control Servoamplificatore 4-Q-DC ADS 50/10 Codice prodotto 201583 Manuale d'istruzioni Edizione Luglio 2009 L ADS 50/10 è un servoamplificatore PWM ad elevate prestazioni per motori

Dettagli