Circ. n Allegato Porto Cesareo, 02/06/2015

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Circ. n.223 - Allegato Porto Cesareo, 02/06/2015"

Transcript

1 ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE PORTO CESAREO Via Piccinni, 10 Tel. e Fax C.F mail mail certificata sito: Circ. n Allegato Porto Cesareo, 02/06/2015 Oggetto: Adempimenti di fine anno scolastico- Scrutini ed Esami di Stato. Ai Docenti IC Porto Cesareo Al Personale ATA Al DSGA Agli Atti La valutazione, periodica e annuale, degli apprendimenti e del comportamento degli alunni e la certificazione delle competenze da essi acquisite (classi quinte primaria e classi terze Secondaria di 1 grado), sono affidate ai docenti di classe responsabili delle attività educative e didattiche; agli stessi è affidata la valutazione ai fini del passaggio alla classe successiva. I medesimi docenti, con decisione assunta all unanimità, possono non ammettere l alunno alla classe successiva in caso di comprovato mancato raggiungimento degli obiettivi minimi previsto dai vigenti ordinamenti. Tale decisione è assunta in presenza di particolari situazioni di criticità, di rilevanza tale da compromettere gravemente il processo di apprendimento in atto, prefigurando oggettivamente l impossibilità per l alunno di conseguire gli obiettivi formativi previsti. Le motivazioni vengono riportate nel documento di valutazione e negli atti significativi del suo percorso scolastico. Gli elementi di valutazione quadrimestrale desunti dal documento di valutazione, relativi alle discipline e al comportamento, costituiscono la base del giudizio finale di idoneità per l ammissione alla classe successiva. Gli scrutini finali avvengono alla presenza dei docenti di classe, ivi compresi i docenti di sostegno, il docente specialista per l insegnamento della lingua inglese (Primaria), limitatamente agli alunni che si avvalgono del relativo insegnamento, del docente di religione cattolica/attività alternativa, dei docenti titolari delle attività svolte nelle classi aperte. La valutazione finale degli alunni con disabilità riconosciuta viene operata sulla base del Piano Educativo Individualizzato, al fine di valutarne il processo formativo in rapporto alle loro potenzialità e ai livelli di apprendimento iniziali. Durante lo scrutinio si completerà per ciascun alunno il documento di valutazione e gli elenchi di classe con la specificazione Ammesso (o Non ammesso) alla classe successiva o alla scuola secondaria di I grado. I docenti delle classi quinte in sede di scrutinio compileranno anche il modello relativo alla Certificazione delle Competenze utilizzando il Nuovo modello nazionale di certificazione delle competenze nella scuola del 1 ciclo di istruzione ( C.M. 13/02/2015). VALUTAZIONE FINALE DEL PROCESSO EDUCATIVO/DIDATTICO E necessario che i docenti procedano ad un approfondita riflessione rispetto alle seguenti tematiche: Livelli di maturazione degli alunni rispetto al raggiungimento degli obiettivi cognitivi e degli obiettivi educativi; Adeguatezza della programmazione predisposta rispetto alla singola classe e all interclasse; Livelli di raggiungimento uniformi ovvero disomogenei degli obiettivi all interno della classe; Individuazione delle possibili cause di disomogeneità; Orientamenti per la programmazione del prossimo anno scolastico; Adeguatezza delle metodologie e tecniche utilizzate e dell organizzazione attuata; Adeguatezza e produttività delle attività didattiche svolte in compresenza. PRESENTAZIONE DEGLI ALUNNI DVA, DSA E DEGLI ALUNNI CON BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI Riguardo agli alunni citati è indispensabile esplicitare le criticità riscontrate, i percorsi attivati e le eventuali proposte educative per il prossimo anno scolastico. Le insegnanti dell interclasse quinta integreranno il documento di valutazione e il verbale degli scrutini con la documentazione relativa al passaggio di informazioni per la formazione delle classi prime della scuola secondaria. Per gli alunni DVA che passeranno al grado successivo di scuola dovrà essere consegnata la valutazione finale del P.E.I. I documenti citati devono essere sottoscritti da tutti i docenti del Consiglio di Classe/Interclasse). ADEMPIMENTI DI FINE ANNO SCUOLA DELL INFANZIA. Entro il 28 giugno dovranno essere consegnati al Responsabile di Plesso: Elaborazione del profilo personale di ogni bambino accompagnato dalla griglia di valutazione acquisita agli atti e inserita nel POF; Relazione finale di sezione a cura del team; Relazione progetti attuati ad opera del Referente di progetto o del team di sezione; Registri compilati datati e firmati; Documenti scolastici relativi alla sezione e all attività educativo-didattica.

2 SCUOLA PRIMARIA. Entro la data stabilita per gli scrutini dovranno essere elaborati Relazione finale interdisciplinare di classe a cura del team di classe, inserita nel registro elettronico e stampata in cartaceo da allegare al verbale dello scrutinio (ad opera del docente prevalente) nella quale devono essere indicati: 1) composizione e caratteristiche generali della classe (DVA, DSA, stranieri, alunni con BES); 2) livelli di partenza e progressi conseguiti; 3) grado di maturazione raggiunto, in relazione agli obiettivi trasversali educativi e didattici raggiunti; 4) fasce di livello e loro composizione; 5) interventi di recupero effettuati e risultati raggiunti; 6) frequenza di attività integrative; 7) partecipazione a viaggi d Istruzione, visite guidate, iniziative varie; 8) ogni altro elemento caratterizzante la classe. Consegna di tutte le verifiche scritte (italiano, matematica, inglese) per valutare le competenze raggiunte,complete di voto e giudizio e griglia di valutazione allegata per singolo elaborato; Predisposizione della Certificazione delle Competenze per gli alunni delle classi quinte ad opera del docente prevalente (C.M. 13/02/15); Elaborazione delle proposte di voto (da parte dei rispettivi docenti) e del giudizio sintetico e globale inserito sul registro elettronico per ogni singolo alunno. Si rammenta che, per il passaggio alla scuola secondaria di 1 grado, la valutazione deve essere positiva in tutte le discipline, compreso il comportamento; le eventuali lacune devono essere segnalate nella valutazione globale. Eventuali non-ammissioni (di cui le famiglie devono essere informate preventivamente) devono essere decise in interclasse all unanimità e giustificate da una relazione dettagliata. N.B. Si raccomanda di completare la compilazione del registro elettronico in tutte le sue parti. SCUOLASECONDARIA. Tutti i docenti, entro la data stabilita per gli scrutini, dovranno consegnare direttamente al Coordinatore di classe Relazione finale per materia, da consegnare al coordinatore di classe, inserita nel registro elettronico e stampata in cartaceo, da allegare al verbale dello scrutinio, nella quale devono essere indicati: 1) composizione e caratteristiche generali della classe (DVA, DSA, stranieri, alunni con BES); 2) livelli di partenza e progressi conseguiti; 3) grado di maturazione raggiunto, in relazione agli obiettivi trasversali educativi e didattici raggiunti; 4) giudizio sintetico e globale nominativo riferito alle fasce di livello; 5) interventi di recupero e potenziamento effettuati e risultati raggiunti; 6) frequenza di attività integrative inerenti la disciplina; 7) partecipazione a viaggi d Istruzione, visite guidate, iniziative varie inerenti la disciplina; 8) ogni altro elemento caratterizzante. Compilazione del registro elettronico; Consegna di tutte le verifiche scritte per valutare le competenze raggiunte,complete di voto e giudizio e griglia di valutazione allegata per singolo elaborato; Elaborazione delle proposte di voto (da parte dei rispettivi docenti); Consegna del registro di classe cartaceo compilato e completo di tutta la eventuale documentazione di classe. Si ribadisce tuttavia l'ufficialità del registro di classe elettronico. N.B. Si raccomanda di completare la compilazione del registro elettronico in tutte le sue parti. Tutti i dati inseriti nel registro elettronico relativi allo scrutinio finale (tabellone voti, relazione finale disciplinare, relazione di classe) dovranno essere anche stampati e consegnati in formato cartaceo. DOCUMENTAZIONE RELATIVA AGLI ALUNNI CON BES (ESCLUSI DVA) I coordinatori di Classe/Interclasse avranno cura di Elaborare una relazione (in duplice copia) sulle competenze effettivamente raggiunte da ciascun alunno in relazione agli obiettivi stabiliti nel PDP, nonché sul piano del comportamento. La relazione dovrà contenere l elenco delle attività messe in atto, in relazione al tipo di Bisogno Educativo Speciale, durante l anno scolastico e l indicazione degli strumenti e delle strategie didattiche utilizzate. Una copia della suddetta relazione dovrà essere consegnata al coordinatore di classe ed un altra in segreteria da acquisire agli atti nel fascicolo personale dell alunno; Ogni altra informazione ritenuta utile ai fini della completa definizione del Piano Educativo Personalizzato. PER I DOCENTI SPECIALIZZATI I docenti specializzati avranno cura di Elaborare una relazione (in duplice copia) sulle competenze effettivamente raggiunte da ciascun alunno in relazione agli obiettivi stabiliti nel PEI, nonché sul piano del comportamento. La relazione dovrà contenere l elenco delle attività messe in atto, in relazione al tipo di handicap, durante l anno scolastico e l indicazione degli strumenti e delle strategie didattiche utilizzate.

3 Una copia della suddetta relazione dovrà essere consegnata al coordinatore di classe ed un altra in segreteria da acquisire agli atti nel fascicolo personale dell alunno; Ogni altra informazione ritenuta utile ai fini della completa definizione del Progetto Educativo Individualizzato. ADEMPIMENTI PER SCRUTINI ED ESAMI Per i docenti prevalenti Scuola Primaria Per i coordinatori delle classi prime e seconde Scuola Secondaria Elaborazione della relazione finale sulla base delle indicazioni ricevute dai colleghi del Consiglio di Classe attraverso le relazioni per materia che dovranno essere consegnate entro il 06 giugno; Presentazione (alla data stabilita per gli scrutini finali) della griglia di valutazione finale scaricata dal registro elettronico debitamente compilata; Consegna (alla data stabilita per gli scrutini finali) del fascicolo contenente tutte le relazioni finali inerenti la classe di cui si è referente/coordinatore. Compilazione del verbale dello scrutinio finale in tutte le sue parti in formato elettronico ed in formato cartaceo, e trasferimento sul registro cartaceo dei verbali per le firme; Consegna del registro dei verbali dei Consigli di classe/interclasse completo in ogni sua parte. Per i coordinatori delle classi terze Scuola Secondaria 1. Nella Relazione Finale, che sarà consegnata al Presidente della Commissione d esame, i coordinatori delle classi terze svilupperanno i seguenti aspetti: a) Composizione e caratteristiche generali della classe (ripetenti, DVA, DSA, alunni con BES); b) Livelli di partenza e progressi; c) Grado di maturazione raggiunto, in relazione agli obiettivi trasversali educativi e didattici raggiunti; d) Fasce di livello e loro composizione; e) Progettazione didattica del Consiglio di classe per l a.s ; f) Frequenza di attività integrative; g) Partecipazione a viaggi, visite d istruzione, a iniziative varie; h) Partecipazione alle attività di orientamento; i) Indicazione percentuale del tipo di scuola scelto dopo la terza media; j) Criteri per la formulazione delle prove scritte, in particolare per alunni DVA, DSA; k) Criteri per la correzione degli scritti (con griglie di correzione allegate); l) Criteri per la conduzione del colloquio, in particolare per alunni DVA (con griglia di valutazione allegata); m) Ogni altro elemento caratterizzante la classe. I docenti di terza dovranno predisporre una relazione per ogni disciplina insegnata e per ogni classe terza Ai docenti di sostegno si raccomanda la massima precisione e completezza nella stesura della relazione finale, da cui devono potersi desumere i criteri per le prove differenziate Si ricorda che i soli alunni H hanno diritto a prove differenziate in relazione all handicap specifico e che gli alunni DSA hanno diritto all utilizzo di metodi dispensativi e strumenti compensativi, come indicato nel piano educativo condiviso con le famiglie. Tutti gli altri alunni saranno impegnati in prove scritte d esame identiche; starà all accortezza dei docenti proponenti e al loro grado di conoscenza degli alunni presentare le prove in ordine di difficoltà crescente, in modo da consentire a tutti gli studenti di esibire le capacità e le competenze raggiunte. 2. Presentazione (alla data stabilita per gli scrutini finali) della griglia di valutazione finale debitamente compilata e scaricata dal registro elettronico; 3. Consegna (alla data stabilita per gli scrutini finali) del fascicolo contenente tutte le relazioni finali e programmi d esame in duplice copia delle singole discipline inerenti alla classe di cui si è referente, firmati da due alunni; 4. Formulazione del giudizio di idoneità a sostenere gli esami di Stato e del consiglio orientativo, da proporre al Consiglio di classe e da trascrivere sulle schede, sul registro elettronico generale e sui formulari d esame. Il giudizio deve essere espresso in forma descrittiva e con un voto; 5. Compilazione del verbale dello scrutinio finale in tutte le sue parti in formato elettronico ed in formato cartaceo, e trasferimento sul registro cartaceo dei verbali per le firme; 6. Consegna del registro dei verbali dei Consigli di classe completo in ogni sua parte. I docenti referenti delle classi terze sono invitati a ritirare dai colleghi del proprio Consiglio di classe la documentazione qui di seguito elencata, raccoglierla in un unico fascicolo e depositarla in presidenza nella cartella predisposta all uopo: RELAZIONI FINALI E PROGRAMMI CLASSI TERZE. Relazioni finali per materia - In duplice copia Relazione finale coordinata ( ad opera del referente del Consiglio di classe)- In duplice copia Programmi d esame in duplice copia firmati da tre alunni.

4 CALENDARIO SCRUTINI DELLA SCUOLA SECONDARIA DI I Martedì 09 Giugno 2015 dalle ore 14,00 alle ore 15,00 CLASSE 3^B dalle ore 15,00 alle ore 16,00 CLASSE 3^A dalle ore 16,00 alle ore 17,00 CLASSE 3^C Mercoledì 10 Giugno 2015 dalle ore 09,00 alle ore 10,00 CLASSE 1^D dalle ore 10,00 alle ore 11,00 CLASSE 2^D dalle ore 11,00 alle ore 12,00 CLASSE 2^C dalle ore 12,00 alle ore 13,00 CLASSE 2^A dalle ore 15,00 alle ore 16,00 CLASSE 2^B dalle ore 16,00 alle ore 17,00 CLASSE 1^B dalle ore 17,00 alle ore 18,00 CLASSE 1^A dalle ore 18,00 alle ore 19,00 CLASSE 1^C CALENDARIO SCRUTINI SCUOLA PRIMARIA Giovedì 11 Giugno 2015 dalle ore 08,00 alle ore 09,00 CLASSE 4^A dalle ore 09,00 alle ore 10,00 CLASSE 4^B dalle ore 10,00 alle ore 11,00 CLASSE 4^C dalle ore 11,00 alle ore 12,00 CLASSE 5^C dalle ore 12,00 alle ore 13,00 CLASSE 2^A dalle ore 14,00 alle ore 15,00 CLASSE 5^B dalle ore 15,00 alle ore 16,00 CLASSE 5^A dalle ore 16,00 alle ore 17,00 CLASSE 3^A dalle ore 17,00 alle ore 18,00 CLASSE 3^B dalle ore 18,00 alle ore 19,00 CLASSE 3^C Venerdì 12 Giugno 2015 dalle ore 08,30 alle ore 09,30 CLASSE 2^B dalle ore 09,30 alle ore 10,30 CLASSE 2^C dalle ore 10,30 alle ore 11,30 CLASSE 1^A dalle ore 11,30 alle ore 12,30 CLASSE 1^B Consegna dei documenti di valutazione ai genitori Le schede di valutazione saranno consegnate, lunedì 22 giugno 2015 ore , nei rispettivi plessi. Sarà cura degli insegnanti comunicare a tutti i genitori a mezzo diario prima della fine dell anno scolastico la data e l orario stabiliti e controllare che i documenti siano completi e corretti. Al termine delle operazioni di consegna, i documenti non ritirati dovranno essere consegnati in Segreteria in plichi fascettati distinti per classi. Adempimenti dei docenti nell anno di prova Il comitato di valutazione dei docenti in anno di prova è convocato, per ora indicativamente, per venerdì 26 giugno c.a. alle ore presso la sede centrale. Gli insegnanti in anno di prova consegneranno i loro lavori ad Dirigente Scolastico ed ai membri del Comitato di valutazione entro lunedì 22 giugno per poter dare il tempo ai componenti di prenderne visione. CONSEGNA RELAZIONI CONCLUSIVE I docenti responsabili delle diverse attività (FS, referenti di plesso, referenti commissioni, referenti progetti, ) faranno pervenire in segreteria le relazioni di verifica del lavoro svolto entro il 22 giugno per essere visionati dal dirigente scolastico ed essere messe a disposizione di tutti i docenti che volessero prenderne visione prima dell ultimo Collegio Docenti, in seduta plenaria con la presenza di tutti i docenti in servizio, fissato per il giorno martedì 30 giugno c.a alle ore Inoltre si invitano i referenti di plesso/docenti interessati a: far pervenire entro il 21/06/2014 le richieste per il Comune in merito ad arredi, manutenzione ordinaria e straordinaria, interventi/acquisti per sicurezza, privacy e primo soccorso; relazione sulle attrezzature in dotazione con indicazioni per le eventuali manutenzioni da effettuarsi durante l estate; i responsabili dei laboratori (linguistico, informatico, musicale, palestre) sub consegnatari delle attrezzature in dotazione, presenteranno un elenco del materiale presente che sarà verificato col DSGA e consegneranno le chiavi degli stessi; effettuare le operazioni di controllo e sistemazione del materiale del plesso/scuola anche con l aiuto dei collaboratori scolastici in servizio. Tutte le classi dovranno essere lasciate in ordine per consentire le pulizie del caso.

5 Dalla conclusione delle operazioni e per tutto il mese di giugno tutti i docenti della scuola primaria completeranno il monte ore previsto nel piano delle attività per la verifica della progettazione di quest anno e la stesura di una prima bozza di progettazione per l anno successivo. In particolare lavoreranno sulla programmazione disciplinare per competenze per il prossimo anno scolastico; Tutti i docenti che hanno svolto attività aggiuntive devono presentare la richiesta di liquidazione dei compensi su apposito modello rinvenibile sul sito web o da ritirare presso l ufficio del DSGA; i docenti della scuola secondaria, non utilizzati nelle operazioni di esame, in base all art. 11 comma 4 dell O.M. n. 26 prot. n del 15/03/2007, dovranno rimanere a disposizione della scuola fino al 30 giugno per garantire in particolare la presenza in servizio nei giorni delle prove scritte degli Esami di Stato (la presenza sarà documentata tramite firma su apposito registro delle presenze). I presenti adempimenti hanno valore di prescrittività. Pertanto tutti i docenti,ciascuno per le proprie mansioni e competenze, adempiranno con responsabilità e rispetto dei tempi. Il mancato assolvimento sarà considerato una grave violazione degli obblighi della funzione docente e,come tale, suscettibile di sanzione disciplinare, ai sensi della normativa vigente. f.to IL DIRIGENTE SCOLASTICO Rita Ortenzia DE VITO

Istituto Comprensivo Statale Ponte (Bn) Scuola dell Infanzia Primaria Secondaria primo grado con sezioni associate Comuni di Paupisi e Torrecuso

Istituto Comprensivo Statale Ponte (Bn) Scuola dell Infanzia Primaria Secondaria primo grado con sezioni associate Comuni di Paupisi e Torrecuso Prot.n. 2099/B24 Ponte, 30/05/2016 A tutti i docenti dell I.C. Ponte Al D.S.G.A. e al personale A.T.A. Atti Albo plessi Sito web Oggetto: Adempimenti di fine anno scolastico 2015/16 Con la presente, si

Dettagli

IL DIRIGENTE SCOLASTICO

IL DIRIGENTE SCOLASTICO 47 DISTRETTO SCOLASTICO ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE FOSCOLO - OBERDAN Cod. MPI NAIC8E900C - Piazza del Gesù Nuovo, 2-80134 - NAPOLI tel. e fax 081/5524731; www.scuolafoscoloberdan.gov.it ; naic8e900c@istruzione.it;

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE PIAZZALE DELLA CIVILTA 84069-ROCCADASPIDE (SA)- Tel.Fax. 0828 / 941197 C.F.91050670651 E-mail dirdirocca@tiscali.it C.M. SAIC8AH00L SAIC8AH00L@PEC.ISTRUZIONE.IT www.istitutocomprensivoroccadaspide.gov.it

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA MATERNA, ELEMENTARE E MEDIA «S. BIVONA» Prot. n.7951/a6 Circolare n.18/sp Menfi, 09/11/2013

ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA MATERNA, ELEMENTARE E MEDIA «S. BIVONA» Prot. n.7951/a6 Circolare n.18/sp Menfi, 09/11/2013 Unione Europea Repubblica Italiana Regione Sicilia REGIONE SICILIANA-DISTRETTO SCOLASTICO N.65 ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA MATERNA, ELEMENTARE E MEDIA «S. BIVONA» Contrada Soccorso s. n. tel./ fax 092571895-092573400

Dettagli

Prot. n. 1035/c2 Nocera Superiore, 14/05/2014

Prot. n. 1035/c2 Nocera Superiore, 14/05/2014 Distretto Scolastico N 53 Nocera Inferiore (SA) Scuola Secondaria di 1 grado FRESA - PASCOLI Viale Europa ~ 84015 Nocera Superiore (SA) 081 933111 Telefax: 081 936230 C.F.: 94041550651 Cod: Mecc.: SAMM28800N

Dettagli

ESAME DI STATO CONCLUSIVO DEL PRIMO CICLO DI ISTRUZIONE - ANNO SCOLASTICO 2009/2010

ESAME DI STATO CONCLUSIVO DEL PRIMO CICLO DI ISTRUZIONE - ANNO SCOLASTICO 2009/2010 ESAME DI STATO CONCLUSIVO DEL PRIMO CICLO DI ISTRUZIONE - ANNO SCOLASTICO 2009/2010 Il presente documento fornisce, in forma schematica, sintetiche indicazioni relative alle sequenza dei principali adempimenti

Dettagli

Prot. n. 3880/C29 Belvedere M.mo, 27/05/2015. Oggetto: Scrutini e adempimenti di fine anno scolastico 2014/2015 - Scuola Primaria

Prot. n. 3880/C29 Belvedere M.mo, 27/05/2015. Oggetto: Scrutini e adempimenti di fine anno scolastico 2014/2015 - Scuola Primaria ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE Scuola Infanzia Scuola Primaria Scuola Secondaria di 1 Grado Padre Giuseppe Puglisi ad indirizzo musicale VIA G. FORTUNATO, 10 87021 BELVEDERE MARITTIMO (CS) tel. e fax 0985/82923

Dettagli

In vista degli impegni finali, si ritiene opportuno fornire alcune indicazioni. SINTESI ADEMPIMENTI DI FINE ANNO SCOLASTICO E RELATIVE SCADENZE

In vista degli impegni finali, si ritiene opportuno fornire alcune indicazioni. SINTESI ADEMPIMENTI DI FINE ANNO SCOLASTICO E RELATIVE SCADENZE Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca ISTITUTO COMPRENSIVO DANTE ALIGHIERI Via Aldo Moro, 9-20872 CORNATE D ADDA (MB) Codice Fiscale 87004930159 Codice meccanografico MIIC8CM00V Tel.

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA DELL INFANZIA PRIMARIA E SECONDARIA DI I GRADO VIA FOSSA DELLA NEVE 90038 PRIZZI (PA)

ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA DELL INFANZIA PRIMARIA E SECONDARIA DI I GRADO VIA FOSSA DELLA NEVE 90038 PRIZZI (PA) ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA DELL INFANZIA PRIMARIA E SECONDARIA DI I GRADO VIA FOSSA DELLA NEVE 90038 PRIZZI (PA) Prot. n. 2686/A1 Prizzi, 05/06/2015 C.I. n. 196 Ai docenti Al DSGA Al sito web OGGETTO:

Dettagli

Prot. n 2669 C/48 Pietrelcina, 27maggio 2014

Prot. n 2669 C/48 Pietrelcina, 27maggio 2014 ISTITUTO COMPRENSIVO di Scuola dell Infanzia, Primaria e Secondaria di I grado San Pio da PIETRELCINA Viale Cappuccini 114, 82020 Pietrelcina - Tel. 0824.991221 - fax 0824.991221-48 e-mail: bnic82300p@istruzione.it;

Dettagli

Prot.n. 2301 A34 Cigliano, 20/05/2013 COMUNICAZIONE N. 59. Ai docenti

Prot.n. 2301 A34 Cigliano, 20/05/2013 COMUNICAZIONE N. 59. Ai docenti MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL PIEMONTE ISTITUTO COMPRENSIVO Don Evasio Ferraris SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO - PRIMARIA - INFANZIA Piazza

Dettagli

A livello generale, in base alla Normativa di riferimento, la valutazione degli alunni BES deve:

A livello generale, in base alla Normativa di riferimento, la valutazione degli alunni BES deve: ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE DI QUINTO DI TREVISO SCUOLA PRIMARIA e SECONDARIA di I GRADO Via Donatori del Sangue, 1-31055 Quinto di Treviso - Tel. 0422/379357 - Fax 0422/479476 e-mail: segreteria@icquintotv.gov.

Dettagli

ISTITUTO DI ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE Alfonso M. de Liguori

ISTITUTO DI ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE Alfonso M. de Liguori ISTITUTO DI ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE Alfonso M. de Liguori Con sezioni di: ISTITUTO TECNICO settore ECONOMICO e TECNOLOGICO LICEO SCIENTIFICO LICEO LINGUISTICO - LICEO CLASSICO Via S. Antonio Abate,

Dettagli

CALENDARIO DELLE OPERAZIONI DI FINE ANNO

CALENDARIO DELLE OPERAZIONI DI FINE ANNO Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca Istituto Comprensivo Statale Giovanni Pascoli Via Rasori n.19-20145 Milano Telefono 02 88444571 02 435787 - Fax 02 88444572 Codice Meccanografico:

Dettagli

Circolare n. 132 Borghetto Lodigiano, 25 maggio 2015 OGGETTO: ADEMPIMENTI SCRUTINI E SCADENZE DI FINE ANNO SCOLASTICO 2014/2015

Circolare n. 132 Borghetto Lodigiano, 25 maggio 2015 OGGETTO: ADEMPIMENTI SCRUTINI E SCADENZE DI FINE ANNO SCOLASTICO 2014/2015 Circolare n. 132 Borghetto Lodigiano, 25 maggio 2015 A TUTTI I DOCENTI Scuola Secondaria di I Grado Al Personale ATA I. C. Borghetto Lodigiano All Albo OGGETTO: ADEMPIMENTI SCRUTINI E SCADENZE DI FINE

Dettagli

VADEMECUM ALUNNI BES. (degli alunni con DSA, disturbi evolutivi specifici, difficolta di apprendimento e altro)

VADEMECUM ALUNNI BES. (degli alunni con DSA, disturbi evolutivi specifici, difficolta di apprendimento e altro) VADEMECUM ALUNNI BES (degli alunni con DSA, disturbi evolutivi specifici, difficolta di apprendimento e altro) PREMESSA Il seguente Vademecum traccia le linee guida di riferimento di questo Istituto per

Dettagli

Istituto Comprensivo di Grotte di Castro

Istituto Comprensivo di Grotte di Castro Istituto Comprensivo di Grotte di Castro Piano annuale delle attivita specificamente connesse con l attivita didattica e con il funzionamento della scuola inclusa la programmazione educativa e didattica

Dettagli

CALENDARI DELLE OPERAZIONI

CALENDARI DELLE OPERAZIONI Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Istituto Comprensivo n. 3 Via Amiterno, 150 66100 Chieti tel. 0871 563494 PEC:chic83600e@pec.istruzione.it C.F. 93048760693 e mail: chic83600e@istruzione.it

Dettagli

OGGETTO: Disposizioni DS in vista della conclusione dell anno scolastico 2015/2016 Calendarizzazione impegni scolastici mese di giugno

OGGETTO: Disposizioni DS in vista della conclusione dell anno scolastico 2015/2016 Calendarizzazione impegni scolastici mese di giugno Prot. n.2521/1.1.h Avellino, 1 giugno 2016 Ai Sigg. Docenti delle Scuole Primarie e dell Infanzia LORO SEDI Al DSGA per l organizzazione del servizio A Tutto il Personale ATA Al Sito Web del Circolo All

Dettagli

Prot.n.2170 /C27 Mesoraca 15/05/2015

Prot.n.2170 /C27 Mesoraca 15/05/2015 Prot.n.2170 /C27 Mesoraca 15/05/ Ai Docenti della Scuola Secondaria I Grado Oggetto: Adempimenti di fine anno Si comunicano ai Docenti gli adempimenti di fine anno: CONSIGLI DI CLASSE: Pag. 1 VALIDAZIONE

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO G. MARCONI

ISTITUTO COMPRENSIVO G. MARCONI ISTITUTO COMPRENSIVO G. MARCONI di Castelfranco Emilia - Mo Via Guglielmo Marconi, 1 Tel 059 926254 - fax 059 926148 email: MOIC825001@istruzione.it Prot. n. NOTE ORGANIZZATIVE PER UNA CORRETTA GESTIONE

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ATTUAZIONE DELL INCLUSIONE/INTEGRAZIONE SCOLASTICA (approvato dal Consiglio d Istituto con verbale n. 354 del 14 maggio 2014)

REGOLAMENTO PER L ATTUAZIONE DELL INCLUSIONE/INTEGRAZIONE SCOLASTICA (approvato dal Consiglio d Istituto con verbale n. 354 del 14 maggio 2014) ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE A. MEUCCI 73042 CASARANO (LE) ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE Informatica e Telecomunicazioni Elettronica e Elettrotecnica Meccanica Meccatronica ed Energia LICEO SCIENTIFICO

Dettagli

TERMINE DELLE LEZIONI

TERMINE DELLE LEZIONI REPUBBLICA ITALIANA REGIONE SICILIA DIREZIONE DIDATTICA STATALE 1 CIRCOLO CARMINE Largo Peculio n 25 Tel. e fax 0935/646220 94014 N I C O S I A e-mail:enee061006@istruzione.it - pec:enee061006@pec.istruzione.it

Dettagli

Protocollo di Accoglienza per alunni che presentano Bisogni Educativi Speciali

Protocollo di Accoglienza per alunni che presentano Bisogni Educativi Speciali Protocollo di Accoglienza per alunni che presentano Bisogni Educativi Speciali FINALITA 1 Questo documento denominato Protocollo di Accoglienza è una guida dettagliata di informazione riguardante l accoglienza

Dettagli

REGOLAMENTO DEL GRUPPO H

REGOLAMENTO DEL GRUPPO H ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE CAULONIA SCUOLA: dell infanzia - primaria secondaria di 1 grado via Corrado Alvaro, 2-89040 CAULONIA (RC) - Tel. 0964/82039 C.M. RCIC826001 C.F. 90011460806 Email: rcic826001@istruzione.it

Dettagli

Prot. n 3462/A19 Marano di Napoli, 25/05/2015

Prot. n 3462/A19 Marano di Napoli, 25/05/2015 ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE AMANZIO RANUCCI -ALFIERI P.zza Trieste e Trento n 1 Tel. 081/7426247 - Fax 081/7420440 (sede centrale) 80016 - MARANO DI NAPOLI (NA) C.M. NAIC8FU00X C.F 95186760633 Email:

Dettagli

VALUTAZIONE FORMATIVA

VALUTAZIONE FORMATIVA VALUTAZIONE FORMATIVA SETTEMBRE PROVE DI INGRESSO Le prove d ingresso, mirate e funzionali, saranno comuni a tutte le classi prime della scuola secondaria di primo grado dell Istituto Comprensivo e correlate

Dettagli

- I docenti consegnano le prove scritte o grafiche delle singole discipline, che devono essere rese disponibili in sede di scrutinio.

- I docenti consegnano le prove scritte o grafiche delle singole discipline, che devono essere rese disponibili in sede di scrutinio. Codice Ministeriale TEIS00700T Codice Fiscale 80003970672 E-Mail: teis00700t@istruzione.it Sede centrale: Istituto Tecnico per Geometri C. Forti Via Cona, 180/182 64100 TERAMO Tel.Pres. 0861/248261 Centr.

Dettagli

Modalità operative per l ingresso, l accoglienza e il percorso scolastico degli alunni DSA

Modalità operative per l ingresso, l accoglienza e il percorso scolastico degli alunni DSA Doc.: PQ14 Rev.: 1 Data: 13/05/14 Pag.: 1 di 8 Modalità operative per l ingresso, l accoglienza e il percorso scolastico degli alunni DSA EMESSA DA: VERIFICATA DA: APPROVATA DA: Cazzaniga Laura Romeo Massimiliano

Dettagli

VADEMECUM PER ESAMI DI STATO ALUNNI DSA

VADEMECUM PER ESAMI DI STATO ALUNNI DSA I.I.S.S. Maxwell - Settembrini Milano VADEMECUM PER ESAMI DI STATO ALUNNI DSA Sommario 1. Indicazioni generali per Coordinatori di classe e Docenti 2. Normativa esami di Stato alunni DSA D.P.R. 22 giugno

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO di SCUOLA dell INFANZIA, PRIMARIA e SECONDARIA di PRIMO GRADO BORGO TOSSIGNANO

ISTITUTO COMPRENSIVO di SCUOLA dell INFANZIA, PRIMARIA e SECONDARIA di PRIMO GRADO BORGO TOSSIGNANO ISTITUTO COMPRENSIVO di SCUOLA dell INFANZIA, PRIMARIA e SECONDARIA di PRIMO GRADO BORGO TOSSIGNANO RESPONSABILE DEL PIANO La Dirigente scolastica Grassi Grazia RIELABORAZIONE DEL PIANO Dall Osso Silvia

Dettagli

Il Collegio dei Docenti delibera

Il Collegio dei Docenti delibera Il Collegio dei Docenti delibera MODALITÀ E CRITERI DI VALUTAZIONE ai sensi dell art. 1, comma 5, del DPR 122 /2009: Il collegio dei docenti definisce modalità e criteri per assicurare omogeneità, equità

Dettagli

Protocollo accoglienza alunni BES-DSA

Protocollo accoglienza alunni BES-DSA Protocollo accoglienza alunni BES-DSA Accogliere gli alunni con BES o DSA significa fare in modo che essi siano parte integrante del contesto scolastico assieme agli altri alunni; significa assicurare

Dettagli

Oggetto: Convocazione Collegio dei Docenti Unitario n.1 e n.2 Settembre 2015

Oggetto: Convocazione Collegio dei Docenti Unitario n.1 e n.2 Settembre 2015 ISTITUTO COMPRENSIVO DI SORBOLO Via Garibaldi,29 43058 SORBOLO (PR) Tel 0521/697705 Fax 0521/698179 e-mail: pric81400t@istruzione.it pric81400t@pec.istruzione.it http://icsorbolomezzan.scuolaer.it codice

Dettagli

P.A.I. (Piano Annuale di Inclusività)

P.A.I. (Piano Annuale di Inclusività) P.A.I. (Piano Annuale di Inclusività) LICEO LINGUISTICO EUROPEO VITTORIA Parlare di bisogni educativi speciali significa basarsi su una concezione di tipo globale della persona, secondo il modello della

Dettagli

Al personale docente Atti Albo sito web

Al personale docente Atti Albo sito web ISTITUTO SUPERIORE BRUNO MUNARI ACERRA (NA) Codice: NAIS069007 ISA Munari ACERRA Via Diaz Armando, 43-80011 ACERRA (Napoli)) Codice: NASD069014 LIC. SOCIOPS. Munari ACERRA Via Campanella, 80011 ACERRA

Dettagli

INDICAZIONI PER IL CONSIGLIO DI CLASSE E L'INSEGNANTE DI SOSTEGNO

INDICAZIONI PER IL CONSIGLIO DI CLASSE E L'INSEGNANTE DI SOSTEGNO INDICAZIONI PER IL CONSIGLIO DI CLASSE E L'INSEGNANTE DI SOSTEGNO SCOPO Definire le attività, le responsabilità, le modalità, i tempi, la documentazione alla quale i docenti di sostegno devono attenersi.

Dettagli

a. TUTTE LE CLASSI: individuazione dei bisogni educativi speciali della classe e compilazione

a. TUTTE LE CLASSI: individuazione dei bisogni educativi speciali della classe e compilazione LICEO SCIENTIFICO STATALE MICHELANGELO Via Dei Donoratico 09131 CAGLIARI c.f. 80010550921 Tel. 070/41917-Fax 070/42482 e-mail: caps04000l@istruzione.it - caps04000l@pec.istruzione.it - sito web: www.liceomichelangelo.it

Dettagli

Prot. n 2677/C29 Circ. n 305 Cagliari, 30 Aprile 2015. Ai Docenti delle Classi Quinte Ai Coordinatori delle Classi Quinte Sito Web LORO SEDI

Prot. n 2677/C29 Circ. n 305 Cagliari, 30 Aprile 2015. Ai Docenti delle Classi Quinte Ai Coordinatori delle Classi Quinte Sito Web LORO SEDI LICEO SCIENTIFICO STATALE MICHELANGELO Via Dei Donoratico 09131 CAGLIARI c.f. 80010550921 Tel. 070/41917-Fax 070/42482 e-mail: caps04000l@istruzione.it - caps04000l@pec.istruzione.it - sito web: www.liceomichelangelo.it

Dettagli

I.C. Paolo Stefanelli

I.C. Paolo Stefanelli I.C. Paolo Stefanelli VADEMECUM DSA ( in ottemperanza delle leggi e direttive vigenti) ( referente DSA Pompei Claudia) a.s.2014/15 1) La diagnosi dei DSA... e' comunicata dalla famiglia alla scuola ( L

Dettagli

PROTOCOLLO D'ACCOGLIENZA PER ALUNNI CON DISTURBI SPECIFICI DELL'APPRENDIMENTO

PROTOCOLLO D'ACCOGLIENZA PER ALUNNI CON DISTURBI SPECIFICI DELL'APPRENDIMENTO ITIS "LEONARDO DA VINCI" PISA a.s. 2012-2013 PROTOCOLLO D'ACCOGLIENZA PER ALUNNI CON DISTURBI SPECIFICI DELL'APPRENDIMENTO Sezioni del documento Finalità Piano Didattico Personalizzato Indicazioni per

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Istituto di Istruzione Superiore Leonardo da Vinci - Ripamonti Via Belvedere, 18 22100 Como - Tel. 031 520745 - Fax 031 50719 Piano annuale delle

Dettagli

Vademecum dell Insegnante di Sostegno

Vademecum dell Insegnante di Sostegno Fermo, li 14.04.2014 Prot.n. 3189/A36 ISTITUTO COMPRENSIVO DA VINCI -UNGARETTI SCUOLA INFANZIA PRIMARIA SECONDARIA 1 GRADO Sede Operativa del Centro Territoriale Permanente Educazione Adulti per l Obbligo

Dettagli

PROCEDURA DEL SISTEMA QUALITA GESTIONE DELL ATTIVITA DI SOSTEGNO (PER STUDENTI IN SITUAZIONE DI HANDICAP)

PROCEDURA DEL SISTEMA QUALITA GESTIONE DELL ATTIVITA DI SOSTEGNO (PER STUDENTI IN SITUAZIONE DI HANDICAP) NORME UNI EN ISO 9001:2008 Pag. 1 di 6 GESTIONE L ATTIVITA DI Indice 1. SCOPO 2. CAMPO DI APPLICAZIONE 3. RESPONSABILITA' 4 PROCEDURA 4.1 Definizione delle modalità procedurali 4.2 Modalità di verifica

Dettagli

Per l esame di Stato conclusivo del primo ciclo di istruzione

Per l esame di Stato conclusivo del primo ciclo di istruzione Per l esame di Stato conclusivo del primo ciclo di istruzione CHI? FA? COSA? QUANDO? Pro memoria degli adempimenti e delle procedure da seguire per un corretto svolgimento delle prove d esame Tempo Contenuto

Dettagli

I S T I T U T O C O M P R E N S I V O S T A T A L E Villafranca Padovana. Collegio dei docenti. Regolamento Valutazione alunni Scuola Primaria

I S T I T U T O C O M P R E N S I V O S T A T A L E Villafranca Padovana. Collegio dei docenti. Regolamento Valutazione alunni Scuola Primaria I S T I T U T O C O M P R E N S I V O S T A T A L E Villafranca Padovana Collegio dei docenti Regolamento Valutazione alunni Scuola Primaria Approvato nella seduta del Collegio del 17 gennaio 2013 Prima

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO MARINO CENTRO

ISTITUTO COMPRENSIVO MARINO CENTRO ISTITUTO COMPRENSIVO MARINO CENTRO Criteri per le prove scritte degli esami finali secondaria I per alunni con DSA e BES anno scolastico 2014-2015 A CURA DELLA COMMISSIONE DSA Norme generali Esame finale

Dettagli

Prot. n. 1666/C1 CRITERI DI CONDUZIONE DEGLI SCRUTINI FINALI approvato dal Collegio Docenti del 19.05.2014

Prot. n. 1666/C1 CRITERI DI CONDUZIONE DEGLI SCRUTINI FINALI approvato dal Collegio Docenti del 19.05.2014 Prot. n. 1666/C1 CRITERI DI CONDUZIONE DEGLI SCRUTINI FINALI approvato dal Collegio Docenti del 19.05.2014 Visto il R.D. 4.5.1925, n. 653, contenente disposizioni sugli alunni, esami e tasse negli istituti

Dettagli

In merito all oggetto si comunica che SCUOLA DELL'INFANZIA

In merito all oggetto si comunica che SCUOLA DELL'INFANZIA Prot. n. 3815 A/4 Casal Di Principe, venerdì 22 maggio 2015 Atti Al DSGA Al Personale Docente Al Personale ATA Al sito della scuola WWW.ICSPIRITOSANTODD1.IT OGGETTO: Adempimenti di fine anno scolastico

Dettagli

CALENDARIO IMPEGNI COLLEGIALI A.S. 2014-2015 (ottobre 2014 - agosto 2015)

CALENDARIO IMPEGNI COLLEGIALI A.S. 2014-2015 (ottobre 2014 - agosto 2015) MINISTERO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER LA LOMBARDIA ISTITUTO COMPRENSIVO CREMONA TRE Via San Lorenzo, 4-26100 Cremona Tel. 0372 27786 - Fax 0372 534835 e-mail: CRIC82000X@ISTRUZIONE.IT

Dettagli

Facilitare, per quanto possibile, i contatti fra lo studente e la scuola italiana.

Facilitare, per quanto possibile, i contatti fra lo studente e la scuola italiana. Liceo Scientifico Statale Piero Gobetti di Torino Mobilità degli Studenti - Regolamento d Istituto a.s. 2015/16 Il documento presente si rivolge ai Genitori, agli Studenti e ai Docenti e costituisce norma,

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO F.MASCI Francavilla al mare SCUOLA DELL INFANZIA, PRIMARIA E SECONDARIA DI I GRADO

ISTITUTO COMPRENSIVO F.MASCI Francavilla al mare SCUOLA DELL INFANZIA, PRIMARIA E SECONDARIA DI I GRADO ISTITUTO COMPRENSIVO F.MASCI Francavilla al mare SCUOLA DELL INFANZIA, PRIMARIA E SECONDARIA DI I GRADO Prot. 56 /A2 Francavilla al mare 03 settembre 204 Ai Docenti LORO SEDI Al DSGA. All Albo- sito web

Dettagli

PROTOCOLLO PER L INCLUSIONE

PROTOCOLLO PER L INCLUSIONE DIREZIONE DIDATTICA PAOLO VETRI - RAGUSA PROTOCOLLO PER L INCLUSIONE degli alunni con Bisogni Educativi Speciali Commissione Inclusione Alunni BES Gruppo di Lavoro per l Inclusione (GLI) Anno scolastico

Dettagli

Istituto Comprensivo ex S.M. F. Torraca

Istituto Comprensivo ex S.M. F. Torraca Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Istituto Comprensivo ex S.M. F. Torraca Via A. Moro n. 6 75100 Matera - tel. e fax 0835-333201 Cod. Fisc. 93051580772 - Cod. Mecc. MTIC82500P

Dettagli

Adozione libri di testo (Processo Principale)

Adozione libri di testo (Processo Principale) Istituto Comprensivo E. Curti di Gemonio Adozione libri di testo (Processo Principale) Codice PQ 014 Modalità di distribuzione Copia non controllata Copia controllata numero 1 consegnata a: e in data:

Dettagli

Comunicazione interna n.211. Prot. n.0002727/a34 del 23.04.09 AI DOCENTI AGLI STUDENTI AL PERSONALE ATA AI GENITORI

Comunicazione interna n.211. Prot. n.0002727/a34 del 23.04.09 AI DOCENTI AGLI STUDENTI AL PERSONALE ATA AI GENITORI Comunicazione interna n.211 Prot. n.0002727/a34 del 23.04.09 AI DOCENTI AGLI STUDENTI AL PERSONALE ATA AI GENITORI Oggetto: sospensione delle attività didattiche Tenuto conto di quanto previsto dal calendario

Dettagli

REGOLAMENTO DI ISTITUTO CONCERNENTE LA TENUTA DEGLI STRUMENTI DI DOCUMENTAZIONE DEGLI INTERVENTI DIDATTICI E DEI PROCESSI VALUTATIVI

REGOLAMENTO DI ISTITUTO CONCERNENTE LA TENUTA DEGLI STRUMENTI DI DOCUMENTAZIONE DEGLI INTERVENTI DIDATTICI E DEI PROCESSI VALUTATIVI REGOLAMENTO DI ISTITUTO CONCERNENTE LA TENUTA DEGLI STRUMENTI DI DOCUMENTAZIONE DEGLI INTERVENTI DIDATTICI E DEI PROCESSI VALUTATIVI Approvato dal Consiglio di istituto con delibera n. 25 del 29.09.2014

Dettagli

OGGETTO: Iscrizioni alle scuole di ogni ordine e grado. per l a.s. 2013/2014.

OGGETTO: Iscrizioni alle scuole di ogni ordine e grado. per l a.s. 2013/2014. Ministero dell Istruzione, Università e Ricerca Istituto Statale d Istruzione Superiore V.Floriani OGGETTO: Iscrizioni alle scuole di ogni ordine e grado per l a.s. 2013/2014. Termine di scadenza 28 febbraio

Dettagli

A. MORO CERRO AL LAMBRO

A. MORO CERRO AL LAMBRO ISTITUTO COMPRENSIVO P. FRISI MELEGNANO SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO A. MORO CERRO AL LAMBRO Iscrizioni a.s. 2015/2016 1 La proposta didattica e formativa della Scuola Secondaria di Primo Grado per le

Dettagli

CON BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI

CON BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI M I N I S T E R O D E L L A P U B B L I C A I S T R U Z I O N E I S T I T U T O C O M P R E N S I V O D I S C U O L A I N F A N Z I A, P R I M A R I A E S E C. I G R A D O Via Michelangelo, 1-66038 SAN

Dettagli

Allegato n. PIANO DELLE ATTIVITA' a.s. 2015-2016

Allegato n. PIANO DELLE ATTIVITA' a.s. 2015-2016 Allegato n. PIANO DELLE ATTIVITA' a.s. 15-16 PREMESSA Nel documento è riportato il Piano Annuale delle Attività a.s. 14/15 (approvato con delibera del Collegio Docenti.). Da esso consegue il calendario

Dettagli

Presiede il Consiglio di Classe il Dirigente Scolastico, Prof. oppure per delega del Dirigente Scolastico, il Prof., funge da Segretario il Prof.

Presiede il Consiglio di Classe il Dirigente Scolastico, Prof. oppure per delega del Dirigente Scolastico, il Prof., funge da Segretario il Prof. ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE CESARE BECCARIA ISTITUTO TECNICO - SETTORE ECONOMICO - ISTITUTO PROFESSIONALE per l AGRICOLTURA e l AMBIENTE Sedi associate di - SANTADI e VILLAMASSARGIA VERBALE N. SCRUTINIO

Dettagli

SUGGERIMENTI METODOLOGICI, STRUMENTI COMPENSATIVI E DISPENSATIVI

SUGGERIMENTI METODOLOGICI, STRUMENTI COMPENSATIVI E DISPENSATIVI PROTOCOLLO DI ACCOGLIENZA PER ALUNNI CON DISTURBI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO a.s. 2013-14 Il Protocollo di accoglienza nasce dalla volontà di rendere concrete, nella consuetudine didattica quotidiana,

Dettagli

PROTOCOLLO DI ACCOGLIENZA PER IL PERCORSO SCOLASTICO DI STUDENTI CON DSA

PROTOCOLLO DI ACCOGLIENZA PER IL PERCORSO SCOLASTICO DI STUDENTI CON DSA PROTOCOLLO DI ACCOGLIENZA PER IL PERCORSO SCOLASTICO DI STUDENTI CON DSA (Presentato al Collegio Docenti del, Delibera di approvazione del Collegio Docenti in data, conseguente annessione al POF..) FINALITÀ

Dettagli

LA VALUTAZIONE DEGLI ALUNNI

LA VALUTAZIONE DEGLI ALUNNI LA VALUTAZIONE DEGLI ALUNNI Regolamento (D.P.R. 22 giugno 2009, n. 122) Testo in vigore dal 20.08.2009 1 Art. 1 Oggetto del regolamento Finalità e caratteri della valutazione 2. La valutazione è espressione

Dettagli

VERBALE n. SCRUTINIO FINALE

VERBALE n. SCRUTINIO FINALE VERBALE n. SCRUTINIO FINALE (CLASSI PRIME E SECONDE del triennio ) Il giorno del mese di dell anno alle ore, nei locali del, si riunisce il Consiglio della Classe, con la sola presenza dei docenti, per

Dettagli

ISTITUTO ESAME DI STATO a.s Calendario dei lavori Commissione Commissione ad indirizzo scientifico

ISTITUTO ESAME DI STATO a.s Calendario dei lavori Commissione Commissione ad indirizzo scientifico 21 giugno N. 1 (duplice copia) 21 giugno N. 2 (duplice copia) 21 giugno N. 3-4 ISTITUTO ESAME DI STATO a.s Calendario dei lavori Commissione Commissione ad indirizzo scientifico CLASSE 8:00-8:15 Consegna

Dettagli

GESTIONE DELLE ATTIVITÀ DI SOSTEGNO DEGLI ALUNNI IN SITUAZIONE DI HANDICAP

GESTIONE DELLE ATTIVITÀ DI SOSTEGNO DEGLI ALUNNI IN SITUAZIONE DI HANDICAP ISTITUTO COMPRENSIVO E. CURTI GEMONIO Pagina 1 di 6 GESTIONE DELLE ATTIVITÀ DI SOSTEGNO DEGLI ALUNNI IN SITUAZIONE DI HANDICAP Entro i termini e i criteri previsti dalla legge, sulla base del numero di

Dettagli

FUNZIONIGRAMMA 2015/2016. * Collabora con il Dirigente nella gestione e organizzazione dell'istituto

FUNZIONIGRAMMA 2015/2016. * Collabora con il Dirigente nella gestione e organizzazione dell'istituto FUNZIONIGRAMMA 2015/2016 COLLABORATORI DEL DIRIGENTE SCOLASTICO Collaboratore (Vicario) Collaboratore * Collabora con il Dirigente nella gestione e organizzazione dell'istituto collaborazione con il DS

Dettagli

PIANO DELLE ATTIVITA

PIANO DELLE ATTIVITA LICEO STATALE FRANCESCO DE SANCTIS LICEO LINGUISTICO e LICEO delle SCIENZE UMANE VIA CORNALIAS 169 tel. 070284995 fax 070287305 e-mail: capm030003@istruzione.it sito web: http://liceodesanctiscagliari.it

Dettagli

CARVICO SOTTO IL MONTE G. XXIII VILLA D ADDA

CARVICO SOTTO IL MONTE G. XXIII VILLA D ADDA ISTITUTO COMPRENSIVO E. FERMI DI CARVICO SCUOLA SECONDARIA di CARVICO SOTTO IL MONTE G. XXIII VILLA D ADDA Estratto Piano dell Offerta Formativa Anno Scolastico 2015-2016 L OFFERTA FORMATIVA comune a tutti

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO FERMI + DA VINCI (GUSPINI) VIA MARCHESI 1 09036 GUSPINI VS C.F. 91013640924 TEL. 070/9784033 FAX

ISTITUTO COMPRENSIVO FERMI + DA VINCI (GUSPINI) VIA MARCHESI 1 09036 GUSPINI VS C.F. 91013640924 TEL. 070/9784033 FAX ISTITUTO COMPRENSIVO FERMI + DA VINCI (GUSPINI) VIA MARCHESI 1 09036 GUSPINI VS C.F. 91013640924 TEL. 070/9784033 FAX 070/9784142 e- mail- CAIC88400R@ISTRUZIONE.IT - Posta certificata:caic88400r@pec.istruzione.it

Dettagli

Scuola Istituto Comprensivo via A.Moro Buccinasco a.s.2015/2016 Piano Annuale per l Inclusione

Scuola Istituto Comprensivo via A.Moro Buccinasco a.s.2015/2016 Piano Annuale per l Inclusione Scuola Istituto Comprensivo via A.Moro Buccinasco a.s.2015/2016 Piano Annuale per l Inclusione Parte I analisi dei punti di forza e di criticità A. Rilevazione dei BES presenti 2014/2015: n 1. disabilità

Dettagli

PROTOCOLLO ACCOGLIENZA ALUNNI DISABILI

PROTOCOLLO ACCOGLIENZA ALUNNI DISABILI ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE A.COSTA Scuola dell infanzia G.B.Guarini Scuole primarie A.Costa G.B.Guarini A.Manzoni Scuola Secondaria di I grado M.M.Boiardo - Sezione Ospedaliera Sede: Via Previati, 31

Dettagli

Circolare n. 178 del 28 Maggio 2015. Ai Docenti della Scuola dell Infanzia, della Scuola Primaria e Secondaria di I Grado Al D.S.G.

Circolare n. 178 del 28 Maggio 2015. Ai Docenti della Scuola dell Infanzia, della Scuola Primaria e Secondaria di I Grado Al D.S.G. Circolare n. 178 del 28 Maggio 2015 Ai Docenti della Scuola dell Infanzia, della Scuola Primaria e Secondaria di I Grado Al D.S.G.A Oggetto: Adempimenti conclusivi dell'anno scolastico 2014/15 LORO SEDI

Dettagli

ESAME DI STATO CONCLUSIVO DEL PRIMO CICLO DI ISTRUZIONE

ESAME DI STATO CONCLUSIVO DEL PRIMO CICLO DI ISTRUZIONE ESAME DI STATO CONCLUSIVO DEL PRIMO CICLO DI ISTRUZIONE A.S. 2012/2013 Gruppo di lavoro: C. Lonardi, G. Piccoli, S. Spinelli, M. Squarzoni 1 Azioni che precedono gli esami di Stato Entro il 30 aprile 2013

Dettagli

PROPOSTE DI VOTO 1. Ogni docente definisce la propria PROPOSTA DI VOTO per ciascuna delle discipline insegnate e per il voto di condotta:

PROPOSTE DI VOTO 1. Ogni docente definisce la propria PROPOSTA DI VOTO per ciascuna delle discipline insegnate e per il voto di condotta: CRITERI DI VALUTAZIONE SCRUTINIO FINALE PROPOSTE DI VOTO 1. Ogni docente definisce la propria PROPOSTA DI VOTO per ciascuna delle discipline insegnate e per il voto di condotta: Partendo dalla media matematica

Dettagli

A cura degli insegnanti di sostegno Dell Istituto Comprensivo L. Belludi di Piazzola sul Brenta

A cura degli insegnanti di sostegno Dell Istituto Comprensivo L. Belludi di Piazzola sul Brenta A cura degli insegnanti di sostegno Dell Istituto Comprensivo L. Belludi di Piazzola sul Brenta Accoglienza come riconoscimento delle diverse abilità Accogliere è riconoscere le persone nella loro completezza,

Dettagli

Circolare n. 56 Perugia, 29 settembre 2015. Ai docenti. Sede

Circolare n. 56 Perugia, 29 settembre 2015. Ai docenti. Sede Chimica, Materiali e Biotecnologie Grafica e Comunicazione Trasporti e Logistica Istituto Tecnico Tecnologico Statale Alessandro Volta Scuol@2.0 Via Assisana, 40/E - loc. Piscille - 06135 Perugia Centralino

Dettagli

19 ottobre Elezione rappresentanti di sezione dei genitori 21 ottobre Elezione rappresentanti di classe dei genitori

19 ottobre Elezione rappresentanti di sezione dei genitori 21 ottobre Elezione rappresentanti di classe dei genitori Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio Istituto Comprensivo Vito Fabiano di Latina Via Don Vincenzo Onorati s.n.c., Borgo Sabotino, 04100 Latina

Dettagli

FUNZIONIGRAMMA D ISTITUTO A.S. 2015-16. Approvato dal C.d.D. del 24/09/2015

FUNZIONIGRAMMA D ISTITUTO A.S. 2015-16. Approvato dal C.d.D. del 24/09/2015 FUNZIONIGRAMMA D ISTITUTO A.S. 2015-16 Approvato dal C.d.D. del 24/09/2015 Staff del Dirigente e Funzioni strumentali al POF 2 FS1 - Qualità e valutazione di sistema Gestisce la documentazione relativa

Dettagli

Piano Annuale per l Inclusione Anno scolastico 2015-2016

Piano Annuale per l Inclusione Anno scolastico 2015-2016 Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca Istituto Comprensivo Statale Tarra Via Correggio, 80-20020 Busto Garolfo (MI) Tel. 0331 569087 - Fax 0331 564462 Cod. Mec.: MIIC8DL00N - Cod.

Dettagli

Pianificazione ed erogazione delle attività educative e didattiche

Pianificazione ed erogazione delle attività educative e didattiche Pag. 1 di 17 SOMMARIO Pag. 1. Scopo e campo di applicazione 2 2. Applicabilità 2 3. Riferimenti 2 4. Termini e definizioni 2 5. Modalità operative 3 5.1 Generalità 3 6 - Documentazione 16 7 - Indicatori

Dettagli

VADEMECUM DEL DOCENTE

VADEMECUM DEL DOCENTE Istituto di Istruzione Superiore S. Ceccato P.le Collodi, 1 36075 Montecchio Maggiore (VI) VADEMECUM DEL DOCENTE Assemblee di classe: Sono autorizzate dal Dirigente Scolastico compilando l apposita modulistica

Dettagli

Scuola ISTITUTO COMPRENSIVO TARRA DI BUSTO GAROLFO (MILANO) a.s 2013/2014. Piano Annuale per l Inclusione

Scuola ISTITUTO COMPRENSIVO TARRA DI BUSTO GAROLFO (MILANO) a.s 2013/2014. Piano Annuale per l Inclusione Scuola ISTITUTO COMPRENVO TARRA DI BUSTO GAROLFO (MILA) a.s 2013/2014 Piano Annuale per l Inclusione Parte I analisi dei punti di forza e di criticità A. Rilevazione dei BES presenti: n 1. disabilità certificate

Dettagli

PIANO DI INTEGRAZIONE E D INCLUSIONE D ISTITUTO

PIANO DI INTEGRAZIONE E D INCLUSIONE D ISTITUTO Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca ISTITUTO COMPRENSIVO DI OME Scuola Primaria e Secondaria 1 gr. Statale di OME e MONTICELLI BRUSATI Via Valle, 7-25050 OME (BS) BSIC81100Q@istruzione.it

Dettagli

LICEO STATALE S.PIZZI

LICEO STATALE S.PIZZI LICEO STATALE S.PIZZI Indirizzi Liceali: Classico - Scientifico - Scientifico/ Scienze Applicate Scienze Umane - Scienze Umane/economico sociale-linguistico C.F. 93034560610 P.zza Umberto I 81043 CAPUA

Dettagli

Si comunica che gli scrutini delle classi I-II-III-IV-V si effettueranno presso ogni sede scolastica, con il seguente

Si comunica che gli scrutini delle classi I-II-III-IV-V si effettueranno presso ogni sede scolastica, con il seguente Prot. n. 3346 /A19 Arcevia, 31 maggio 2013 Comunicazione n. 216 Oggetto: Scrutini a.s. 2012/13 e adempimenti di fine anno scolastico. 1) Scrutini a.s. 2012/13 Ai docenti della scuola primaria LORO SEDI

Dettagli

Scuola : LICEO CLASSICO STATALE "C. BECCARIA" - MILANO - a.s.2015-16 Piano Annuale per l Inclusione

Scuola : LICEO CLASSICO STATALE C. BECCARIA - MILANO - a.s.2015-16 Piano Annuale per l Inclusione Scuola : LICEO CLASSICO STATALE "C. BECCARIA" - MILANO - a.s.2015-16 Piano Annuale per l Inclusione Parte I analisi dei punti di forza e di criticità A. Rilevazione dei BES presenti: n 1. disabilità certificate

Dettagli

DISTRETTO SCOLASTICO N.

DISTRETTO SCOLASTICO N. DISTRETTO SCOLASTICO N. 27 DIREZIONE DIDATTICA STATALE 1 CIRCOLO 80024 CARDITO (NA) Via Prampolini Tel. 081.831.33.17 Scuola di qualità norma UNI EN ISO 9004:2009 COD. MECC. NAEE118005 INDIRIZZO POSTA

Dettagli

Ministero dell istruzione, dell università e della Ricerca

Ministero dell istruzione, dell università e della Ricerca Ministero dell istruzione, dell università e della Ricerca Istituto Scolastico Comprensivo Statale S. GIOVANNI BOSCO Sc. Infanzia, Primaria e Secondaria di I g. San Salvatore Telesino Castelvenere Distretto

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE Ottavio Gravina De Cruyllas

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE Ottavio Gravina De Cruyllas PROTOCOLLO DI ACCOGLIENZA ALUNNI DIVERSAMENTE ABILI L importanza di un protocollo di accoglienza L adozione di un Protocollo di Accoglienza consente di attuare in modo operativo le indicazioni stabilite

Dettagli

IPSSAR UGO TOGNAZZI VADEMECUM INSEGNANTE DI SOSTEGNO

IPSSAR UGO TOGNAZZI VADEMECUM INSEGNANTE DI SOSTEGNO ACCOGLIENZA DELL INSEGNANTE DI SOSTEGNO L insegnante di sostegno sarà accolto dal Dirigente Scolastico e dalla Funzione Strumentale per l inclusività. All atto di presentazione, la F.S. consegnerà copia

Dettagli

VADEMECUM insegnante di sostegno - IPSSAR Tognazzi

VADEMECUM insegnante di sostegno - IPSSAR Tognazzi ACCOGLIENZA DELL INSEGNANTE DI SOSTEGNO TITOLARITA ORARIO SERVIZIO STESURA DEL P.D.F. (PROFILO DINAMICO FUNZIONALE) L insegnante di sostegno sarà accolto dal Dirigente Scolastico e dalla Funzione Strumentale

Dettagli

Prot. n. 575/B 21 c Cremona, 1 febbraio 2014

Prot. n. 575/B 21 c Cremona, 1 febbraio 2014 Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE CREMONA UNO SCUOLA DELL INFANZIA, SCUOLA PRIMARIA E SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO Via Gioconda, n. 1-26100 CREMONA

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO VIA AGNESI DESIO

ISTITUTO COMPRENSIVO VIA AGNESI DESIO ISTITUTO COMPRENSIVO VIA AGNESI DESIO PROTOCOLLO DI ACCOGLIENZA ALUNNI CON DSA Questo protocollo di accoglienza per alunni con DSA è stato formulato in base alle seguenti normative: - Dichiarazione Universale

Dettagli

Scuola I. I. S P. Artusi FORLIMPOPOLI a.s. 2014/2015. Piano Annuale per l Inclusione

Scuola I. I. S P. Artusi FORLIMPOPOLI a.s. 2014/2015. Piano Annuale per l Inclusione Scuola I. I. S P. Artusi FORLIMPOPOLI a.s. 2014/2015 Piano Annuale per l Inclusione Parte I analisi dei punti di forza e di criticità A. Rilevazione dei BES presenti: n 1. disabilità certificate (Legge

Dettagli

Oggetto: Iscrizioni anno scolastico 2015/2016.

Oggetto: Iscrizioni anno scolastico 2015/2016. Prot. n. 7/A02a Reggio Calabria,02/01/2015 p.c. Ai Sigg. Genitori Alle Studentesse e agli Studenti Ai Sigg. Docenti All Albo Circolare n.154 Oggetto: Iscrizioni anno scolastico 2015/2016. Si comunica che,

Dettagli

Scuola ISTITUTO COMPRENSIVO P.SENTATI CASTELLEONE a.s. 2015-16. Piano Annuale per l Inclusione

Scuola ISTITUTO COMPRENSIVO P.SENTATI CASTELLEONE a.s. 2015-16. Piano Annuale per l Inclusione Scuola ISTITUTO COMPRENVO P.SENTATI CASTELLEONE a.s. 2015-16 Piano Annuale per l Inclusione Parte I analisi dei punti di forza e di criticità A. Rilevazione dei BES presenti: n 1. disabilità certificate

Dettagli

DOCUMENTO STILATO DALLA COMMISSIONE DELL AREA 1 (HANDICAP) La valutazione degli alunni disabili

DOCUMENTO STILATO DALLA COMMISSIONE DELL AREA 1 (HANDICAP) La valutazione degli alunni disabili DOCUMENTO STILATO DALLA COMMISSIONE DELL AREA 1 (HANDICAP) La valutazione degli alunni disabili La valutazione degli alunni disabili, intesa sia come verifica dei risultati, sia come valutazione dei processi

Dettagli