CONFERENZA DI PRESENTAZIONE DELLE 23 NUOVE LAUREE MAGISTRALI DELLA FACOLTA DI ECONOMIA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CONFERENZA DI PRESENTAZIONE DELLE 23 NUOVE LAUREE MAGISTRALI DELLA FACOLTA DI ECONOMIA"

Transcript

1 CONFERENZA DI PRESENTAZIONE DELLE 23 NUOVE LAUREE MAGISTRALI DELLA FACOLTA DI ECONOMIA I rappresentanti degli Studenti e la commissione didattica paritetica

2 Contatti dei Docenti Presidenti dei Corsi di Laurea Magistrale Economia Brugiavini- Economia degli Scambi Internazionali Corò Amministrazione, Finanza e Controllo Bertinetti Economia e Gestione delle Aziende Micelli Marketing e Comunicazione Vescovi Economia e Finanza Billio Statistica per l impresa Pastore EGART Bernardi

3 Preside della Facoltà Prof.Dino Rizzi Obiettivi generali della Riforma Mussi Limitare il Numero di Esami a 12 Aumentare la mobilità fra Atenei Accesso Libero Netta separazione degli insegnamenti impartiti alle Magistrali Opzione (trasferimento dai corsi del vecchio ordinamento)

4 Domande Generali 1)Quale spazio per la formazione di competenze relazionali e di leadership? 2)Quale verifica di compatibilità ed interesse con il mondo del lavoro? 3)Quale spazio per testimonianze aziendali e confronti con il management e/o con i professionisti? 4)Quale differenza/similitudine con percorsi simili di altre Università? C è qualche modello di riferimento?

5 Domande specifiche 1) Quali competenze vengono acquisite frequentando questo corso di laurea? 2) Quali sono gli obiettivi formativi e gli sbocchi professionali? 3) Quali sono i requisiti di accesso e gli insegnamenti dati per noti? 4) Quanto pensa sarà difficile integrarsi per laureati che provengono da lauree triennali di diversa natura? 5) Quali sono state le modifiche rispetto ai precedenti percorsi e perchè?

6 Requisiti di Accesso Comuni* - voto di laurea: minimo 88/110 (75/110 solo per l'a.a ) - possesso di almeno 15 crediti in ciascuno dei seguenti ambiti disciplinari: Aziendale SECS-P/07 - Economia aziendale, SECS-P/08 - Economia e gestione delle imprese SECS-P/09 - Finanza aziendale SECS-P/10 - Organizzazione aziendale SECS-P/11 - Economia degli intermediari finanziari Economico SECS-P/01 - Economia politica SECS-P/02 - Politica economica SECS-P/03 - Scienza delle finanze SECS-P/04 - Storia del pensiero economico SECS-P/05 Econometria SECS-P/06 - Economia applicata SECS-P/12 - Storia economica Giuridico IUS/01 Diritto privato IUS/04 Diritto commerciale IUS/05 Diritto dell'economia IUS/07 Diritto del lavoro IUS/09 Istituzioni di diritto pubblico IUS/10 Diritto amministrativo IUS/12 Diritto tributario IUS/13 Diritto internazionale IUS/14 Diritto dell'unione europea Statistico - Matematico SECS-S/01 Statistica SECS-S/03 - Statistica economica SECS-S/06 - Metodi matematici dell'economia e delle scienze attuariali e finanziarie MAT/02 Algebra MAT/03 - Geometria MAT/05 - Analisi matematica MAT/06 - Probabilità e statistica matematica MAT/08 - Analisi numerica MAT/09 - Ricerca operativa Sono inoltre richiesti 3 crediti di lingua inglese (settore L-LIN/12 Lingua e traduzione lingua inglese)* I requisiti di accesso del corso in Statistica per l impresa sono diversi **Per il corso di laurea magistrale in Economia degli scambi internazionali sono richiesti anche 3 crediti di una seconda lingua straniera

7 Economia LM56 Scienze dell Economia 1) Quali competenze vengono acquisite frequentando questo corso di laurea? Il corso di laurea permetterà di acquisire le competenze necessarie per applicare con successo le conoscenze nella realtà economica. Il laureato in Economia sarà in grado di interpretare e rappresentare in modo sintetico i principali fenomeni economici relativi al funzionamento dei mercati e delle imprese, anche applicando strumentazioni matematico statistiche e utilizzando conoscenze giuridiche di base. Il laureato in Economia sarà in grado di valutare autonomamente il grado di efficienza dei mercati e delle scelte allocative all'interno di organizzazioni pubbliche e private, nonchè le implicazioni delle scelte pubbliche e private sul benessere collettivo. Il laureato in Economia sarà in grado di acquisire e comunicare informazioni relative al proprio campo di studi sia nei confronti di interlocutori specialisti sia nei confronti altri attori nelle organizzazioni economiche. Data la preparazione interdisciplinare e la solida base culturale fornita, il laureato in Economia sarà in grado di adeguarsi in modo flessibile a contesti istituzionali diversi e avrà sviluppato le capacità necessarie per proseguire con successo gli studi nel campo economico ed aziendale.

8 Economia LM56 Scienze dell Economia 2) Quali sono gli obiettivi formativi e gli sbocchi professionali? Il corso di laurea si propone di formare laureati che siano in grado di analizzare e interpretare i fenomeni economici a vari livelli (macroeconomico, di mercato, di impresa). L obiettivo perseguito è quello di fornire agli studenti una formazione flessibile e polivalente fondata su una visione generale delle problematiche economiche, matematico-statistiche, aziendali e giuridiche. In particolare saranno trattati i fenomeni economici relativi al funzionamento e alla regolamentazione dei mercati, al commercio e alle relazioni internazionali e alla politica economica. Il laureato in Economia e commercio disporrà delle conoscenze necessarie per proseguire gli studi al livello di laurea magistrale o di master, sia di tipo economico che aziendale. Quanto agli sbocchi professionali. Il laureato in Economia sarà in grado di svolgere autonomamente attività professionali di alto livello nel settore economico privato, in quello pubblico e in centri di ricerca. Lo sbocco professionale principale è quello di Economista. Il curriculum Economics and Management - impartito in inglese - offre la possibilità di lavorare in centri e organismi nazionali e internazionali e in aziende che operano sui mercati internazionali, offre la preparazione per l accesso a un dottorato di ricerca e la preparazione per svolgere ruoli dirigenziali all'interno delle imprese e delle pubbliche amministrazioni e autorità di vigilanza o valutazione.. Il curriculum Economia dell Ambiente offre la possibilità di lavorare in centri e organismi nazionali e internazionali che si occupano di questioni ambientali, offre la preparazione per svolgere ruoli dirigenziali all'interno delle imprese e delle pubbliche amministrazioni. Il curriculum Regolazione dei Mercati offre la possibilità di svolgere ruoli dirigenziali in aziende e istituzioni che operano anche sui mercati internazionali, di svolgere ruoli dirigenziali all'interno delle pubbliche amministrazioni. Il curriculum Economia Regionale offre la possibilità di lavorare in centri e organismi nazionali e internazionali e in aziende che si occupano di sistemi locali, offre la preparazione per svolgere ruoli dirigenziali all'interno delle imprese e delle pubbliche amministrazioni particolarmente nel management urbano. Il curriculum Economia dei sistemi turistici offre la possibilità di lavorare in centri e organismi nazionali e internazionali e in aziende che si occupano di sistemi turistici. Offre la preparazione per svolgere ruoli dirigenziali all'interno delle imprese turistiche Per tutti i curricula il laureato potrà anche proporsi come esperto nella progettazione e nell'uso degli strumenti tipici della programmazione economica e nella promozione dello sviluppo in ambito nazionale e comunitario

9 Economia LM56 Scienze dell Economia 3) Quali sono i requisiti di accesso e gli insegnamenti dati per noti? Come per gli altri corsi di laurea magistrale i requisiti di accesso sono: possesso della laurea o del diploma universitario di durata triennale, ovvero di altro titolo di studio conseguito all'estero, riconosciuto idoneo voto di laurea: minimo 88/110 (75/110 solo per l'a.a ) possesso di almeno 15 crediti in ciascuno dei seguenti ambiti disciplinari: economico, aziendale, quantitativo e giuridico e 3 crediti di lingua inglese Il curriculum Economics and Management impartito in inglese richiede una padronanza della lingua inglese. Non si prevede l'ammissione con carenze formative. Il laureato in Economia e commercio deve aver acquisito conoscenze di base nelle principali aree disciplinari della classe (economica, matematicostatistica, giuridica, aziendale). In particolare deve: - conoscere e comprendere il funzionamento dei mercati, - conoscere i processi decisionali di base delle organizzazioni economiche, - conoscere il contesto normativo in cui operano gli agenti economici.

10 Economia LM56 Scienze dell Economia 4) Quanto pensa sarà difficile integrarsi per laureati che provengono da lauree triennali di diversa natura? Per i laureati che provengono da lauree triennali di diversa natura l integrazione non sarà difficoltosa in quanto le nozioni date per acquisite saranno quelle di base. Inoltre la diversificazione in sei curricula permette allo studente di scegliere il percorso più vicino ai suoi interessi e alla propria preparazione. Ovviamente il curriculum Economics and Management impartito in inglese richiede una padronanza della lingua inglese. 5) Quali sono state le modifiche rispetto ai precedenti percorsi e perchè? La nuova laurea magistrale in ECONOMIA si articola in sei curricula: Economics and Management Economia dell Ambiente Regolazione dei Mercati Economia Regionale Economia dei Sistemi Turistici Erasmus Mundus Seppur caratterizzati da un ampia base comune di insegnamenti, relativa ai fondamenti dell economia, tali curricula garantiscono la possibilità di specializzarsi rispetto a cinque percorsi, Un percorso che si focalizza sull analisi economica e delle imprese a livello internazionale (in inglese), un percorso che prepara a esperti dell ambiente, un percorso che sviluppa aspetti giuridico-istituzionali, un percorso che privilegia gli aspetti economici regionali, un percorso che prepara esperti di sistemi turistici e un percorso dedicato a studenti di paesi terzi (Erasmus Mundus) Per il curriculum che prepara alla consulenza contabile e giuridica è previsto di riservare un congruo numero di CFU al tirocinio. Inoltre, il regolamento didattico prevederà che lo studente possa utilizzare anche interamente i 12 crediti a libera scelta per svolgere tirocini presso imprese e enti pubblici.

11 Economia LM56 Scienze dell Economia Curriculum Economics and Management (in inglese) Area Settore Insegnamento Crediti Economica SECS-P/01 Advanced Microecoenomics 12 SECS-P/02 Advanced Macroeconomics 12 SECS-P/01 Advanced Industrial Economics 6 SECS-P/03 Advanced Public Economics 6 SECS-P/05 Econometrics 6 Aziendale SECS-P/07 Controls and Governance in Modern Institutions 12 Matematico-statistica SECS-S/03 Advanced Data Analysis 6 SECS-S/06 Mathematics for Economics 6 Giuridica IUS/13 International Business Law 6 Altro 2 insegnamenti da 6 crediti a scelta tra: 12 SECS-P/10 Organization of the firm AGR/01 Agricultural markets and firms SECS-P/12 Economic History A libera scelta 12 Altre conoscenze utili per l'inserimento nel mondo del lavoro 1 Prova finale 23 Totale crediti 120

12 Curriculum Economia dell'ambiente Economia LM56 Scienze dell Economia Area Settore Insegnamento Crediti Economica SECS-P/01 Microeconomia avanzato 6 SECS-P/02 Macroeconomia avanzato 6 SECS-P/01 Economia e gestione dei cambiamenti climatici 6 SECS-P/03 Economia e politica dell'ambiente 12 SECS-P/05 Econometria 6 SECS-P/12 Storia ambientale 6 Aziendale SECS-P/07 Contabilità ambientale e responsabilità sociale di impresa 6 SECS-P/08 Gestione dell'impresa 12 Matematico-statistica SECS-S/01 Statistica ambientale 6 Giuridica IUS/10 Diritto dell'ambiente 6 Altro AGR/02 Modellistica e valutazione integrata dei sistemi ecologici 12 A libera scelta 12 Altre conoscenze utili per l'inserimento nel mondo del lavoro 1 Prova finale 23 Totale crediti 120

13 Curriculum Regolazione dei mercati Economia LM56 Scienze dell Economia Area Settore Insegnamento Crediti Economica SECS-P/01 Microeconomia avanzato 6 SECS-P/02 Macroeconomia avanzato 6 SECS-P/03 Economia Pubblica 12 SECS-P/05 Econometria 6 Aziendale SECS-P/08 Gestione dell'impresa 12 Matematico-statistica SECS-S/03 Statistica economica 6 Giuridica IUS/10 Diritto della regolazione dei mercati 12 IUS/13 Diritto internazionale dell'economia 6 IUS/02 Diritto comparato 6 IUS/14 Diritto dell'unione Europea 6 Altro AGR/01 Politica agricola comunitaria 6 A libera scelta 12 Altre conoscenze utili per l'inserimento nel mondo del lavoro 1 Prova finale 23 Totale crediti 120

14 Curriculum Economia regionale Economia LM56 Scienze dell Economia Area Settore Insegnamento Crediti Economica SECS-P/01 Microeconomia avanzato 6 SECS-P/02 Macroeconomia avanzato 6 SECS-P/05 Econometria 6 SECS-P/06 Economia dei sistemi locali 12 SECS-P/06 Management urbano 6 SECS-P/06 Economia urbana e regionale 12 Aziendale SECS-P/08 Gestione dell'impresa 12 Matematico-statistica SECS-S/03 Statistica economica per dati spaziali 6 Giuridica IUS/13 Diritto internazionale dell'economia 6 Altro AGR/01 Economia e politica dei sistemi agroalimentari 6 1 insegnamento da 6 crediti a scelta tra: 6 MGGR/01 Sistemi informativi geografici SECS-P/12 Storia economica regionale AGR/01 Economia dello sviluppo rurale A libera scelta 12 Altre conoscenze utili per l'inserimento nel mondo del lavoro 1 Prova finale 23 Totale crediti 120

15 Economia LM56 Scienze dell Economia Curriculum Economia dei sistemi turistici Area Settore Insegnamento Crediti Economica SECS-P/01 Microeconomia avanzato 6 SECS-P/02 Macroeconomia avanzato 6 SECS-P/05 Econometria 6 SECS-P/06 Economia e politica del turismo avanzato 12 SECS-P/06 Economia e politica dei sistemi turistici 12 Aziendale SECS-P/08 Gestione dell'impresa 12 SECS-P/08 Destination Management 6 Matematico-statistica SECS-S/03 Statistica della customer satisfaction 6 SECS-S/06 Metodi decisionali quant. settore turistico 6 Giuridica IUS/10 Legislazione del turismo avanzato 6 Altro AGR/01 Economia e gestione del territorio rurale 6 A libera scelta 12 Altre conoscenze utili per l'inserimento nel mondo del lavoro 1 Prova finale 23 Totale crediti 120

16 ECONOMIA DEGLI SCAMBI INTERNAZIONALI TV- LM-56 Scienze dell'economia 1) Quali competenze vengono acquisite frequentando questo corso di laurea? Il corso fornisce contenuti approfonditi e strumenti analitici avanzati nell ambito dell economia e finanza internazionale, dell organizzazione multinazionale delle imprese e dei sistemi produttivi. In particolare i laureati che completeranno questo CdLM saranno in grado di: - utilizzare gli strumenti economici e giuridici necessari ad analizzare gli scenari economici internazionali, sia dal punto di vista industriale che finanziario; - interpretare, attraverso l impiego di strumenti avanzati di analisi quantitativa, l evoluzione dei processi di internazionalizzazione, per supportare l attività decisionale all interno delle imprese multinazionali e di organismi ed istituzioni internazionali; - analizzare i potenziali di sviluppo e innovazione negli scambi internazionali, imparando a gestire progetti di cooperazione internazionale all interno di organismi, istituzioni ed imprese internazionali; - valutare gli scenari competitivi internazionali, in particolare quelli connessi all organizzazione di catene globali del valore, operando sulle funzioni di produzione, ricerca, marketing, logistica e finanza. Il CdLM si distingue in due curricula: - Il percorso economico-istituzionale fornisce conoscenze approfondite sul funzionamento delle organizzazioni multilaterali e della cooperazione internazionale, e consente di acquisire gli elementi utili per analizzare la politica macroeconomica in un quadro di interdipendenze internazionali; - Il percorso economico-industriale fornisce conoscenze sui processi di innovazione e sull organizzazione logistica della produzione nelle reti trans-nazionali, nonché sui modelli di gestione finanziaria e contrattuale delle imprese multinazionali. Il corso di laurea permette allo studente di approfondire la conoscenza delle lingue inglese, francese, tedesco e spagnolo, nella prospettiva specifica del linguaggio economico e per affari. Lo studente può inoltre acquisire competenze di mediazione culturale e di introduzione alla lingua rumena e cinese.

17 ECONOMIA DEGLI SCAMBI INTERNAZIONALI TV- LM-56 Scienze dell'economia 2) Quali sono gli obiettivi formativi e gli sbocchi professionali? Il laureato che esce da questo CdLM sarà una figura in grado di comprendere il funzionamento e i problemi di regolazione dei mercati in economie aperte, di costruire analisi degli scenari economici e finanziari internazionali, di valutare le opportunità di business e sviluppare strategie aziendali nel mercato globale. Gli sbocchi occupazionali e le attività professionali riguardano le funzioni di elevata responsabilità nelle imprese multinazionali e negli istituti di credito, ma anche in ambiti istituzionali, quali organismi internazionali, centri di ricerca presso enti territoriali, nazionali ed internazionali, amministrazioni pubbliche, organismi sindacali e professionali. Fra gli sbocchi occupazionali sono da considerare anche la libera professione nell'area dei servizi e dell organizzazione economica internazionale. In particolare, considerando i due diversi curricula: - nell ambito degli organismi e delle istituzioni internazionali i laureati saranno economisti in grado competere con i loro colleghi di altri paesi nell occupare posizioni dirigenziali, ove siano richieste conoscenze specialistiche di economia e finanza internazionale, nonché di politica economica internazionale e del diritto internazionale. Il laureato sarà inoltre in grado di svolgere attività libero professionale nell ambito della stesura e gestione dei progetti internazionali. - nell ambito delle imprese internazionali, l attività professionale del laureato sarà principalmente orientata all analisi e all organizzazione della produzione a scala globale, all'implementazione delle strategie di vendita delle imprese sui mercati esteri, alla creazione di reti distributive, commerciali e logistiche, al monitoraggio delle vendite e del gradimento sul mercato dei beni e dei servizi commercializzati. Presso le società di consulenza, l attività professionale del laureato magistrale potrà svilupparsi principalmente nelle aree commerciali e organizzative, di pianificazione strategica, di gestione di fusioni ed acquisizioni e nelle attività di supporto al controllo d impresa e alla sua governance, sia sul piano organizzativo internazionale che su quello giuridico, nonché alle scelte di struttura finanziaria.

18 ECONOMIA DEGLI SCAMBI INTERNAZIONALI TV- LM-56 Scienze dell'economia 3) Quali sono i requisiti di accesso e gli insegnamenti dati per noti? I requisiti richiesti sono: - possesso di almeno 15 crediti per ciascuno dei seguenti ambiti disciplinari: economico, aziendale, quantitativo e giuridico. - conoscenza della lingua inglese e di una seconda lingua straniera a livello B1. Non si prevede l'ammissione con carenze formative. Viene data per acquisita una adeguata conoscenza (a livello di primo ciclo di insegnamento universitario) delle seguenti discipline: - microeconomia e macroeconomia, - economia aziendale, - matematica e matematica finanziaria, - statistica descrittiva e inferenza, - diritto pubblico e privato. 4) Quanto pensa sarà difficile integrarsi per laureati che provengono da lauree triennali di diversa natura? Questo CdLM è pensato sia come completamento del CdL triennale in Commercio estero, ma anche come percorso di specializzazione per laureati in discipline economico-aziendali e di scienze politiche e diplomatiche con indirizzo economico. In questo secondo caso, fatti salvi i requisiti di accesso, è consigliato integrare la preparazione con lo studio dei principali modelli dell economia internazionale. Per facilitare l inserimento dei laureati provenienti da CdL diversi da Commercio estero è prevista l organizzazione di uno specifico servizio di tutorato. 5) Quali sono state le modifiche rispetto ai precedenti percorsi e perché? Il nuovo corso di laurea magistrale corregge sostanzialmente il corso preesistente, con una razionalizzazione degli insegnamenti all interno di due distinti percorsi formativi, ed una forte impronta internazionale in tutte le discipline. In particolare, viene dato più spazio alla Finanza internazionale, all Economia industriale internazionale e dell innovazione, all analisi dell interazione strategica e delle problematiche geopolitiche e istituzionali a scala globale. Anche negli insegnamenti delle discipline aziendali, sono stati eliminati i corsi generali per sostituirli con esami specialistici in materia internazionale, spostando ogni insegnamento di base o generalista nella laurea triennale in Commercio Estero. Inoltre è stata ampliata l offerta formativa linguistica con l inserimento di due prove libere sulla lingua rumena e sulla mediazione culturale con la Cina.

19 ECONOMIA DEGLI SCAMBI INTERNAZIONALI TV- LM-56 Scienze dell'economia Comuni a tutti i curricula (78crediti) Area Settore Insegnamento Crediti Economica SECS-P/05 Economia ed Econometria della Finanza Internazionale 12 Aziendale SECS-P/07 Ragioneria Internazionale avanzato 6 SECS-P/11 Istituzioni e Mercati finanziari internazionali 6 Matematico- statistica SECS-S/03 Analisi statistica dei mercati 6 SECS-S/06 Metodi e Modelli Quantitativi per le scelte finanziarie 6 Giuridica IUS/13 Diritto del commercio internazionale 6 Altro A libera scelta 12 Altre conoscenze utili per l'inserimento nel mondo del lavoro 1 Prova finale 23

20 ECONOMIA DEGLI SCAMBI INTERNAZIONALI -TV- LM-56 Scienze dell'economia Curriculum Economia delle istituzioni e del commercio internazionale (42 c) Area Settore Insegnamento Crediti Economica SECS-P/01 Economia internazionale 6 SECS-P/02 Politica economica internazionale e dell'integrazione europea 12 SECS-P/02 Economia della crescita e della globalizzazione 12 Altro 2 insegnamenti da 6 crediti a scelta tra: 12 IUS/02 Diritto commerciale comparato e comunitario IUS/14 Diritto comunitario e internazionale degli investimenti SPS/07 Sociologia della cooperazione internazionale M-GGR/02 Geografia dello sviluppo economico SECS-P/04 Storia del pensiero economico SECS-P/12 Storia del commercio internazionale

21 ECONOMIA DEGLI SCAMBI INTERNAZIONALI -TV- LM-56 Scienze dell'economia Curriculum Economia industriale internazionale (42 c) Area Settore Insegnamento Crediti Economica SECS-P/01 Economia industriale internazionale 12 SECS-P/06 Economia dell'innovazione e dei sistemi logistici 12 Aziendale SECS-P/09 Gestione aziendale dei rischi finanziari 6 SECS-P/10 Organizzazione delle aziende internazionali avanzato 6 Giuridica IUS/12 Diritto Tributario Internazionale 6

22 AMMINISTRAZIONE, FINANZA E CONTROLLO LM-77 Scienze economico-aziendali 1) Quali competenze vengono acquisite frequentando questo corso di laurea? Il corso di laurea permetterà di acquisire le competenze necessarie per operare con successo all interno della funzione AFC, funzione di rilevanza fondamentale in ogni tipo di azienda: industriale; commerciale; di servizi; finanziaria; non profit. Il percorso formativo prevede un approfondimento delle modalità di rappresentazione contabile delle aziende e delle loro aggregazioni, dei sistemi di controllo di gestione e delle politiche finanziarie aziendali. Nella parte comune sono previsti anche insegnamenti di economia dei mercati valutarie finanziari, di scienza delle finanze e di strumenti di matematica finanziaria per le imprese. Attraverso l'articolazione in specifici curricula, il percorso formativo permette di focalizzare l attenzione su specifici punti di vista, quali, ad esempio: le conoscenze utili alla consulenza in campo contabile e giuridico; la direzione amministrativa delle aziende, sia di piccola/media che di grande dimensione; l accesso al mercato dei capitali e le problematiche di comunicazione finanziaria legate sia alla quotazione nei mercati regolamentati internazionali sia ai rapporti con gli intermediari finanziari.

23 AMMINISTRAZIONE, FINANZA E CONTROLLO LM-77 Scienze economico-aziendali 2) Quali sono gli obiettivi formativi e gli sbocchi professionali? Il corso di laurea magistrale in Amministrazione Finanza e Controllo si propone di formare laureati in grado di: padroneggiare le problematiche della rappresentazione contabile e comunicazione dell attività delle aziende e delle loro aggregazioni, secondo standard nazionali e internazionali; impostare i parametri di progettazione dei sistemi di controllo di gestione, riferiti sia ai processi operativi che a quelli finanziari; governare la predisposizione della strumentazione tecnico-contabile e degli altri strumenti informativi necessari a supportare l attività decisionale; supportare i gestori operativi nell utilizzazione dell informazione economica; individuare le forme di finanziamento e gli strumenti di raccolta più appropriati e sviluppare relazioni significative tra l impresa e i mercati finanziari; supportare l impostazione delle strategie finanziarie dell azienda; progettare strutture tecniche e processi per il controllo dei rischi aziendali e supportare le azioni conseguenti; valutare le fondamentali implicazioni giuridiche delle decisioni e dei comportamenti aziendali, con riferimento sia all organizzazione interna che ai rapporti con i terzi. Quanto agli sbocchi professionali. Il laureato magistrale in Amministrazione Finanza e Controllo è in grado di svolgere, all interno delle aziende, attività di responsabile amministrativo, di responsabile finanziario e di responsabile del controllo di gestione (controller). È inoltre in grado di svolgere attività libero professionale come consulente nell area Amministrazione, finanza e controllo. Dopo il sostenimento dell apposito esame di stato potrà iscriversi all'albo dei Dottori commercialisti.

24 AMMINISTRAZIONE, FINANZA E CONTROLLO LM-77 Scienze economico-aziendali 3) Quali sono i requisiti di accesso e gli insegnamenti dati per noti? Come per gli altri corsi di laurea magistrale i requisiti di accesso sono: possesso della laurea o del diploma universitario di durata triennale, ovvero di altro titolo di studio conseguito all'estero, riconosciuto idoneo voto di laurea: minimo 88/110 (75/110 solo per l'a.a ) possesso di almeno 15 crediti in ciascuno dei seguenti ambiti disciplinari: economico, aziendale, quantitativo e giuridico e 3 crediti di lingua inglese Non si prevede quindi l'ammissione con carenze formative. Viene data per acquisita una adeguata conoscenza (a livello di primo ciclo di insegnamento universitario) delle seguenti discipline: ragioneria (rilevazione contabile e bilancio d esercizio, analisi di bilancio); analisi e contabilità dei costi (classificazione dei costi, utilizzo dei costi nelle decisioni aziendali, il budget); diritto commerciale (l imprenditore, l azienda, i diversi tipi di società); finanza aziendale (dinamica finanziaria aziendale, costo del capitale, valutazione degli investimenti). 4) Quanto pensa sarà difficile integrarsi per laureati che provengono da lauree triennali di diversa natura? Per i laureati che provengono da lauree triennali di diversa natura l integrazione non sarà difficoltosa in quanto le nozioni date per acquisite saranno limitate e di base, non essendoci una laurea triennale in Amministrazione Finanza e Controllo a cui fare riferimento. Ovviamente chi dovesse provenire dal curriculum in AFC previsto dalla nuova triennale di Ca Foscari potrà muovere da una base già consolidata. 5) Quali sono state le modifiche rispetto ai precedenti percorsi e perchè? Nella nuova laurea magistrale in Amministrazione Finanza e Controllo si articola in tre curricula: Consulenza amministrativa; Amministrazione aziendale; Corporate finance. Seppur caratterizzati da un ampia base comune di insegnamenti, relativa ai fondamenti della gestione amministrativa e finanziaria delle aziende, tali curricula garantiscono la possibilità di specializzarsi rispetto a tre principali ottiche, quella del consulente esterno (Dottore Commercialista); quella del responsabile interno dell amministrazione e/ del controllo di gestione; quella del responsabile finanziario. Per il curriculum che prepara alla consulenza contabile e giuridica è previsto di riservare un congruo numero di CFU al tirocinio. Inoltre, il regolamento didattico prevederà che lo studente possa utilizzare anche interamente i 12 crediti a libera scelta per svolgere tirocini presso imprese e enti pubblici.

25 AMMINISTRAZIONE, FINANZA E CONTROLLO LM-77 Scienze economico-aziendali Curriculum Consulenza amministrativa Area Settore Insegnamento Crediti Aziendale SECS-P/07 Bilancio dei gruppi e delle operazioni straordinarie 12 SECS-P/07 Programmazione e controllo 6 SECS-P/09 Politiche finanziarie aziendali 6 Economica SECS-P/01 Economia dei mercati valutari e finanziari 6 SECS-P/03 Scienza delle finanze avanzato 6 Matematico-statistica SECS-S/06 Problemi di matematica finanziaria per le imprese 6 Giuridica IUS/07 Diritto del lavoro e della previdenza sociale 6 IUS/12 Diritto tributario avanzato A 6 IUS/12 Diritto tributario avanzato B 6 IUS/17 Diritto penale dell'economia 6 IUS/15 Diritto fallimentare 6 Altro A libera scelta 12 Tirocinio 12 Altre conoscenze utili per l inserimento nel mondo del lavoro 1 Prova finale 23 Totale crediti 120

26 AMMINISTRAZIONE, FINANZA E CONTROLLO LM-77 Scienze economico-aziendali Curriculum Amministrazione aziendale Area Settore Insegnamento Crediti Aziendale SECS-P/07 Bilancio dei gruppi e delle operazioni straordinarie 12 SECS-P/07 Strategia aziendale e sistemi di programmazione e controllo 12 SECS-P/07 Misurazione della performance aziendale 6 SECS-P/09 Politiche finanziarie e strategie di investimento 12 Economica SECS-P/01 Economia dei mercati valutari e finanziari 6 SECS-P/03 Scienza delle finanze avanzato 6 Matematico-statistica SECS-S/06 Problemi di matematica finanziaria per le imprese 6 INF/01 Sistemi di elaborazione delle informazioni 12 Giuridica IUS/07 Relazioni industriali 6 IUS/15 Diritto fallimentare 6 Altro A libera scelta 12 Altre conoscenze utili per l inserimento nel mondo del lavoro 1 Prova finale 23 Totale crediti 120

FACOLTÀ DI ECONOMIA ART. 1

FACOLTÀ DI ECONOMIA ART. 1 SEZIONE TERZA FACOLTÀ DI ECONOMIA ART. 1 Alla Facoltà di Economia afferiscono i seguenti corsi di laurea specialistica: a) corso di laurea specialistica in Economia b) corso di laurea specialistica in

Dettagli

Dipartimento Economia e Impresa

Dipartimento Economia e Impresa Dipartimento Economia e Impresa 1 Dipartimento Economia e Impresa Il Dipartimento Economia e Impresa dell Università di Catania articola la propria offerta formativa in corsi di laurea, corsi di laurea

Dettagli

Dipartimento di Economia e Management

Dipartimento di Economia e Management Dipartimento di Economia e Management Corsi di laurea magistrale 1) Consulenza aziendale e libera professione 2) Management in italiano (curriculum in Finanza; Marketing; Produzione e logistica) in inglese

Dettagli

FACOLTÀ DI ECONOMIA (SEDE DI PIACENZA) ART. 1

FACOLTÀ DI ECONOMIA (SEDE DI PIACENZA) ART. 1 SEZIONE UNDICESIMA FACOLTÀ DI ECONOMIA (SEDE DI PIACENZA) ART. 1 Alla Facoltà di Economia (sede di Piacenza) afferiscono i seguenti corsi di laurea triennali: a) corso di laurea in Economia aziendale b)

Dettagli

OFFERTA FORMATIVA A.A. 2015/2016

OFFERTA FORMATIVA A.A. 2015/2016 OFFERTA FORMATIVA A.A. 2015/2016 Obiettivi formativi corsi di laurea, raggruppamenti disciplinari, insegnamenti Economia: banche, aziende e mercati Obiettivi formativi corso di laurea I laureati in Economia:

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI BARI ALDO MORO

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI BARI ALDO MORO UNIVERSITA DEGLI STUDI DI BARI ALDO MORO DIPARTIMENTO DI STUDI AZIENDALI E GIUSPRIVATISTICI CORSO DI LAUREA IN MARKETING E COMUNICAZIONE D AZIENDA REGOLAMENTO DIDATTICO A.A. 2014-2015 Art. 1 Finalità Il

Dettagli

MANIFESTO DEGLI STUDI ANNO ACCADEMICO 2008/2009

MANIFESTO DEGLI STUDI ANNO ACCADEMICO 2008/2009 UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELL INSUBRIA Facoltà di Economia Varese MANIFESTO DEGLI STUDI ANNO ACCADEMICO 2008/2009 Corso di laurea magistrale in Economia e Commercio Corso di laurea magistrale in Economia

Dettagli

MANIFESTO DEGLI STUDI ANNO ACCADEMICO 2005/2006 PARTE PRIMA INFORMAZIONI GENERALI

MANIFESTO DEGLI STUDI ANNO ACCADEMICO 2005/2006 PARTE PRIMA INFORMAZIONI GENERALI UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SASSARI FACOLTA DI ECONOMIA MANIFESTO DEGLI STUDI ANNO ACCADEMICO 2005/2006 PARTE PRIMA INFORMAZIONI GENERALI 1. Corsi di laurea L offerta formativa della Facoltà di Economia

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA. Facoltà di Economia. LAUREA MAGISTRALE IN Economia e Finanza

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA. Facoltà di Economia. LAUREA MAGISTRALE IN Economia e Finanza UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA Facoltà di Economia LAUREA MAGISTRALE IN Economia e Finanza REGOLAMENTO DIDATTICO - ANNO ACCADEMICO 2007-2008 DESCRIZIONE Corso di Laurea di durata biennale appartenente

Dettagli

Regolamento didattico di corso di studio (laurea di I livello)

Regolamento didattico di corso di studio (laurea di I livello) UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI PARTHENOPE (già Istituto Universitario Navale) Regolamento didattico di corso di studio (laurea di I livello) corso di laurea in Economia Aziendale (Adeguamento di corso

Dettagli

Obiettivi formativi qualificanti della classe: LM-16 Finanza

Obiettivi formativi qualificanti della classe: LM-16 Finanza Università Classe Nome del corso Nome inglese Lingua in cui si tiene il corso Codice interno all'ateneo del corso Università degli Studi di VERONA LM-16 - Finanza Banca e finanza adeguamento di: Banca

Dettagli

FACOLTÀ DI ECONOMIA www.economia.uniba.it

FACOLTÀ DI ECONOMIA www.economia.uniba.it FACOLTÀ DI ECONOMIA www.economia.uniba.it Presidenza Via C. Rosalba, 53 - Bari Preside: prof. Giuseppe Patruno Tel. 080.5049240; fax 080.5049017 e-mail: segreteria@presecon.uniba.it Segreterie didattiche

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA. Facoltà di Economia. LAUREA IN Economia delle banche, delle assicurazioni e degli intermediari finanziari

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA. Facoltà di Economia. LAUREA IN Economia delle banche, delle assicurazioni e degli intermediari finanziari UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA Facoltà di Economia LAUREA IN Economia delle banche, delle assicurazioni e degli intermediari finanziari REGOLAMENTO DIDATTICO - ANNO ACCADEMICO 2007-2008 DESCRIZIONE

Dettagli

17-Classe delle lauree in scienze dell'economia e della gestione aziendale Nome del corso. Economia aziendale

17-Classe delle lauree in scienze dell'economia e della gestione aziendale Nome del corso. Economia aziendale Università Università degli studi di Genova Classe 17-Classe delle lauree in scienze dell'economia e della gestione aziendale Nome del corso Economia aziendale Modifica di Economia aziendale (codice=333)

Dettagli

Le lauree magistrali. Amministrazione, finanza e controllo Management. Economia e management marittimo e portuale Economia e istituzioni finanziarie

Le lauree magistrali. Amministrazione, finanza e controllo Management. Economia e management marittimo e portuale Economia e istituzioni finanziarie Studiare ECONOMIA Le lauree magistrali Amministrazione, finanza e controllo Management Economia e management marittimo e portuale Economia e istituzioni finanziarie Amministrazione Finanza e Controllo

Dettagli

OPEN DAY 2014 ECONOMIA UNIVERSITÀ DI VERONA - ECONOMIA

OPEN DAY 2014 ECONOMIA UNIVERSITÀ DI VERONA - ECONOMIA OPEN DAY 2014 ECONOMIA OPEN DAY 2014 ECONOMIA STRUTTURA DIDATTICA ISCRIZIONI SAPERI MINIMI SISTEMA DEI CREDITI SEDI COLLEGI DIDATTICI CORSI DI LAUREA TRIENNALE CORSI DI LAUREA MAGISTRALE MASTER CORSI DI

Dettagli

Pos. AG Decreto n. 449 IL RETTORE

Pos. AG Decreto n. 449 IL RETTORE Pos. AG Decreto n. 449 IL RETTORE Vista la legge 9.5.89, n. 168; Vista la legge 19.11.90, n. 341; Vista la legge 15.5.97, n. 127; il D.P.R. 27.1.98, n. 25; il D.M. 3.11.99, n. 509 recante norme concernenti

Dettagli

Università degli Studi di Bergamo. Facoltà di Economia

Università degli Studi di Bergamo. Facoltà di Economia Università degli Studi di Bergamo Facoltà di Economia Corso di Laurea Magistrale in MANAGEMENT, FINANZA E INTERNATIONAL BUSINESS Classe di appartenenza: LM 77 Scienze economico-aziendali Nome inglese del

Dettagli

ECONOMIA E DIREZIONE AZIENDALE (MEDA)

ECONOMIA E DIREZIONE AZIENDALE (MEDA) ECONOMIA E DIREZIONE AZIENDALE (MEDA) Coorte: 2008/2009 Il Corso di laurea magistrale in Economia e Direzione Aziendale si propone di fornire una formazione di livello avanzato per l'esercizio di attività

Dettagli

17-Classe delle lauree in scienze dell'economia e della gestione aziendale Economia della banca, della borsa e delle assicurazioni Nome del corso

17-Classe delle lauree in scienze dell'economia e della gestione aziendale Economia della banca, della borsa e delle assicurazioni Nome del corso Università Università degli studi di Genova Classe 17-Classe delle lauree in scienze dell'economia e della gestione aziendale Economia della banca, della borsa e delle assicurazioni Nome del corso Modifica

Dettagli

Corso di laurea in ECONOMIA AZIENDALE

Corso di laurea in ECONOMIA AZIENDALE Corsi di laurea attivati Guida della Facoltà di Economia a.a. 00- Corso di laurea in ECONOMA AZENDALE Classe: L-8 Scienze dell'economia e della gestione aziendale. Sede: Venezia, Portogruaro (Nella sede

Dettagli

Le lauree magistrali. Amministrazione, finanza e controllo Management. Economia e management marittimo e portuale Economia e istituzioni finanziarie

Le lauree magistrali. Amministrazione, finanza e controllo Management. Economia e management marittimo e portuale Economia e istituzioni finanziarie Studiare ECONOMIA Le lauree magistrali Amministrazione, finanza e controllo Management Economia e management marittimo e portuale Economia e istituzioni finanziarie Amministrazione Finanza e Controllo

Dettagli

UNIVERSITÀ DI VERONA area economica area giuridica. guida ai corsi

UNIVERSITÀ DI VERONA area economica area giuridica. guida ai corsi 2014 2015 UNIVERSITÀ DI VERONA area economica area giuridica guida ai corsi corsi dell area economica Lauree pag 3 Economia aziendale P pag 6 Economia e commercio P Lauree Magistrali pag 9 Banca e finanza

Dettagli

RIPARTIZIONE SEMESTRI A.A. 2015/2016

RIPARTIZIONE SEMESTRI A.A. 2015/2016 RIPARTIZIONE SEMESTRI A.A. 2015/2016 Cod. Insegnamento CFU NOTE EC01 - Economia e gestione - 1 anno - (tutti i curriculum ITA) 004EC ISTITUZIONI DI DIRITTO PRIVATO (A-L /M-Z) 9 001EC MATEMATICA GENERALE

Dettagli

corso di laurea magistrale in Management internazionale e del turismo (di nuova istituzione D.M. 270/04)

corso di laurea magistrale in Management internazionale e del turismo (di nuova istituzione D.M. 270/04) UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI PARTHENOPE Regolamento didattico di corso di studio (laurea di II livello) corso di laurea magistrale in Management internazionale e del turismo (di nuova istituzione D.M.

Dettagli

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI MILANO MANIFESTO DEGLI STUDI A.A. 2014/15 LAUREA IN ORGANIZZAZIONE E RISORSE UMANE (ORU)

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI MILANO MANIFESTO DEGLI STUDI A.A. 2014/15 LAUREA IN ORGANIZZAZIONE E RISORSE UMANE (ORU) UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI MILANO MANIFESTO DEGLI STUDI A.A. 2014/15 LAUREA IN ORGANIZZAZIONE E RISORSE UMANE (ORU) (Classe L-16) Immatricolati fino all'a.a. 2013/2014 GENERALITA' Classe di laurea di appartenenza:

Dettagli

Regolamento Didattico del Corso di laurea di II livello in: MANAGEMENT. Classe delle lauree specialistiche 84/S Scienze economico-aziendali

Regolamento Didattico del Corso di laurea di II livello in: MANAGEMENT. Classe delle lauree specialistiche 84/S Scienze economico-aziendali Regolamento Didattico del Corso di laurea di II livello in: MANAGEMENT Classe delle lauree specialistiche 84/S Scienze economico-aziendali ART. 1 Istituzione del corso di laurea in Management (MGT) Presso

Dettagli

MANIFESTO DEGLI STUDI ANNO ACCADEMICO 2013/2014 PARTE PRIMA INFORMAZIONI GENERALI

MANIFESTO DEGLI STUDI ANNO ACCADEMICO 2013/2014 PARTE PRIMA INFORMAZIONI GENERALI UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SASSARI DIPARTIMENTO DI SCIENZE ECONOMICHE E AZIENDALI MANIFESTO DEGLI STUDI ANNO ACCADEMICO 203/204 PARTE PRIMA INFORMAZIONI GENERALI. Corsi di laurea istituiti La Facoltà di

Dettagli

INDICE. Scienze bancarie, finanziarie e assicurative 2. Laurea magistrale in Economia dei mercati e degli intermediari finanziari 3

INDICE. Scienze bancarie, finanziarie e assicurative 2. Laurea magistrale in Economia dei mercati e degli intermediari finanziari 3 INDICE Scienze bancarie, finanziarie e assicurative 2 Laurea magistrale in Economia dei mercati e degli intermediari finanziari 3 Laurea magistrale in Banking and finance 6 Laurea magistrale in Scienze

Dettagli

- Allo studente che non presenta il piano degli studi nei termini previsti verrà attribuito il piano di studio d ufficio.

- Allo studente che non presenta il piano degli studi nei termini previsti verrà attribuito il piano di studio d ufficio. Manifesto degli Studi A.A. 2013-2014 Corsi di Laurea Magistrale DM 270/04 Per studenti che si immatricolano nell A.A. 2013-2014 (1 anno) Avvertenze per la compilazione del piano degli studi - Allo studente

Dettagli

OPEN WEEK 2015 ECONOMIA UNIVERSITÀ DI VERONA - ECONOMIA

OPEN WEEK 2015 ECONOMIA UNIVERSITÀ DI VERONA - ECONOMIA OPEN WEEK 2015 ECONOMIA OPEN WEEK 2015 ECONOMIA STRUTTURA DIDATTICA ISCRIZIONI SAPERI MINIMI SISTEMA DEI CREDITI SEDI COLLEGI DIDATTICI CORSI DI LAUREA TRIENNALE CORSI DI LAUREA MAGISTRALE MASTER CORSI

Dettagli

FACOLTÀ DI ECONOMIA. www.economia.uniba.it Bari

FACOLTÀ DI ECONOMIA. www.economia.uniba.it Bari FACOLTÀ DI ECONOMIA www.economia.uniba.it Bari Presidenza Via Camillo Rosalba, 53-70121 Bari Preside: prof. Giuseppe Patruno Tel. 080.5049240; fax 080.5049017 e-mail: segreteria@presecon.uniba.it Segreterie

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN ECONOMIA E FINANZA INTERNAZIONALE

REGOLAMENTO DIDATTICO CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN ECONOMIA E FINANZA INTERNAZIONALE REGOLAMENTO DIDATTICO CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN ECONOMIA E FINANZA INTERNAZIONALE 1. Il presente Regolamento specifica gli aspetti organizzativi del corso di laurea specialistica in Economia e finanza

Dettagli

All. n. 1 al CdF del 11-09-08 n. 27 - Regolamento didattico EA.doc. UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI PARTHENOPE Regolamento didattico del

All. n. 1 al CdF del 11-09-08 n. 27 - Regolamento didattico EA.doc. UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI PARTHENOPE Regolamento didattico del UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI PARTHENOPE Regolamento didattico del Corso di Laurea triennale in Economia aziendale (Trasformazione di corso di studio pre-esistente D.M. 509/99, secondo il D.M. 270/04)

Dettagli

2. ORGANIZZAZIONE DELLA DIDATTICA (Vedi parte comune)

2. ORGANIZZAZIONE DELLA DIDATTICA (Vedi parte comune) ECONOMIA E COMMERCIO A.A. 2010-11 Classe L-33 Scienze economiche http://ecom.ec.unipi.it/ 1. OBIETTIVI FORMATIVI Il corso, dal punto di vista professionale, ha lo scopo di formare esperti, dirigenti ed

Dettagli

ECONOMIA, MANAGEMENT E AMMINISTRAZIONE D AZIENDA

ECONOMIA, MANAGEMENT E AMMINISTRAZIONE D AZIENDA CORSO DI LAUREA MAGISTRALE ECONOMIA, MANAGEMENT E AMMINISTRAZIONE D AZIENDA Classe di Laurea LM 77 DIPARTIMENTO DI SCIENZE ECONOMICHE, POLITICHE E DELLE LINGUE MODERNE PRESIDENTE DEL CORSO DI LAUREA Prof.

Dettagli

Corso di laurea specialistica in Amministrazione e Controllo

Corso di laurea specialistica in Amministrazione e Controllo Corso di laurea specialistica in Amministrazione e Controllo Classe di appartenenza: Classe delle lauree specialistiche in Scienze economico-aziendali - Classe 84/S Articolazione degli indirizzi: l presente

Dettagli

Università degli Studi di Milano-Bicocca. Facoltà di Economia

Università degli Studi di Milano-Bicocca. Facoltà di Economia Università degli Studi di Milano-Bicocca Facoltà di Economia Corso di laurea in Economia delle banche, delle assicurazioni e degli intermediari finanziari, Classe appartenenza L-1 Scienze dell'economia

Dettagli

Dipartimento di Scienze Economiche, Aziendali, Ambientali e Metodologia Quantitative (SEAM) Università degli Studi di Messina

Dipartimento di Scienze Economiche, Aziendali, Ambientali e Metodologia Quantitative (SEAM) Università degli Studi di Messina Dipartimento di Scienze Economiche, Aziendali, Ambientali e Metodologia Quantitative (SEAM) Università degli Studi di Messina REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN MANAGEMENT DEL TURISMO E DELL

Dettagli

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI MILANO MANIFESTO DEGLI STUDI A.A. 2013/14 LAUREA IN SCIENZE POLITICHE (SPO) - Classe L-36

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI MILANO MANIFESTO DEGLI STUDI A.A. 2013/14 LAUREA IN SCIENZE POLITICHE (SPO) - Classe L-36 UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI MILANO MANIFESTO DEGLI STUDI A.A. 2013/14 LAUREA IN SCIENZE POLITICHE (SPO) - Classe L-36 GENERALITA' Classe di laurea di appartenenza: L-36 SCIENZE POLITICHE E DELLE RELAZIONI

Dettagli

DIPARTIMENTO DI STUDI ECONOMICI E GIURIDICI

DIPARTIMENTO DI STUDI ECONOMICI E GIURIDICI Il DIPARTIMENTO DI STUDI ECONOMICI E GIURIDICI (DISEG) offre un percorso di studio, articolato in vari livelli, in ambito economico ed aziendale, con una particolare attenzione ai temi: - dell economia,

Dettagli

CORSI DI LAUREA TRIENNALI IN SCIENZE DELL'ECONOMIA E DELLA GESTIONE AZIENDALE

CORSI DI LAUREA TRIENNALI IN SCIENZE DELL'ECONOMIA E DELLA GESTIONE AZIENDALE CORSI DI LAUREA TRIENNALI IN SCIENZE DELL'ECONOMIA E DELLA GESTIONE AZIENDALE Gli studenti che si iscrivono al I anno nell anno accademico 2003/2004 possono scegliere tra: ECONOMIA AZIENDALE - EA ECONOMIA

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI BARI ALDO MORO MANIFESTO DEGLI STUDI A.A. 2014-2015

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI BARI ALDO MORO MANIFESTO DEGLI STUDI A.A. 2014-2015 UNIVERSITA DEGLI STUDI DI BARI ALDO MORO DIPARITIMENTO DI STUDI AZIENDALI E GIUSPRIVATISTICI MANIFESTO DEGLI STUDI A.A. 2014-2015 Art. 1 Finalità REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN ECONOMIA AZIENDALE

Dettagli

Studiare a Economia Valore al tuo futuro

Studiare a Economia Valore al tuo futuro Studiare a Economia Valore al tuo futuro a.a. 2011/2012 1 Studiare a Economia Economia Il mondo contemporaneo parla il linguaggio dell Economia. L Economia non solo domina le relazioni sociali e politiche,

Dettagli

Corso di Laurea in Economia Aziendale. Corso di Laurea Magistrale in Economia e Direzione Aziendale

Corso di Laurea in Economia Aziendale. Corso di Laurea Magistrale in Economia e Direzione Aziendale UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA FACOLTÀ DI ECONOMIA SEDE DI TERNI MANIFESTO DEGLI STUDI Corso di Laurea in Economia Aziendale Corso di Laurea Magistrale in Economia e Direzione Aziendale ANNO ACCADEMICO

Dettagli

Studiare a Economia Valore al tuo futuro

Studiare a Economia Valore al tuo futuro Studiare a Economia Valore al tuo futuro a.a. 2013/2014 1 Studiare a Economia Economia Il mondo parla il linguaggio dell economia. Globalizzazione, produttività, competizione, imprenditorialità, sviluppo,

Dettagli

Corso di laurea magistrale in Economia Internazionale MEI a.a. 2014-15

Corso di laurea magistrale in Economia Internazionale MEI a.a. 2014-15 Segreteria: didattica.economia@unipd.it DIPARTIMENTO DI Corso di laurea magistrale in Economia Internazionale MEI a.a. 014-15 Presidente Prof.ssa Donata Favaro Descrizione del corso di studio Piano degli

Dettagli

Corso di Laurea Magistrale in AMMINISTRAZIONE, FINANZA e CONTROLLO (AFC) (Cod. 8706)

Corso di Laurea Magistrale in AMMINISTRAZIONE, FINANZA e CONTROLLO (AFC) (Cod. 8706) Corso di Laurea Magistrale in AMMINISTRAZIONE, FINANZA e CONTROLLO (AFC) (Cod. 8706) CLASSE DELLE LAUREE MAGISTRALI IN Scienze economico-aziendali LM-77 Scheda Informativa Sede didattica: Genova Durata:

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA. Facoltà di Economia. LAUREA IN Economia e amministrazione delle imprese

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA. Facoltà di Economia. LAUREA IN Economia e amministrazione delle imprese UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA Facoltà di Economia LAUREA IN Economia e amministrazione delle imprese REGOLAMENTO DIDATTICO - ANNO ACCADEMICO 2007-2008 DESCRIZIONE Corso di Laurea di durata triennale

Dettagli

Università degli Studi di Milano-Bicocca. Facoltà di Economia

Università degli Studi di Milano-Bicocca. Facoltà di Economia Università degli Studi di Milano-icocca Facoltà di Economia Corso di laurea in Economia e amministrazione delle imprese, Classe di appartenenza L-18 Scienze dell'economia e della gestione aziendale Nome

Dettagli

FOTO. Corso di laurea Economia XXXXX aziendale. Facoltà di. Laurea triennale. Servizio orientamento. Facoltà di Economia e Giurisprudenza

FOTO. Corso di laurea Economia XXXXX aziendale. Facoltà di. Laurea triennale. Servizio orientamento. Facoltà di Economia e Giurisprudenza Percorsi Formativi Facoltà di Corso di laurea Economia XXXXX aziendale Facoltà di Economia e Giurisprudenza Servizio orientamento Piacenza - Via Emilia Parmense, 84 Scrivi a servizio.orientamento-pc@unicatt.it

Dettagli

Università degli Studi di Cassino. Facoltà di Economia

Università degli Studi di Cassino. Facoltà di Economia Università degli Studi di Cassino Facoltà di Economia GUIDA PER GLI STUDENTI Anno Accademico 2010-2011 Guida dello studente a.a. 2010/11 La presente Guida intende presentare a tutti gli interessati i corsi

Dettagli

Università Telematica OFFERTA FORMATIVA. Corso di Laurea in Gestione d Impresa

Università Telematica OFFERTA FORMATIVA. Corso di Laurea in Gestione d Impresa Università Telematica UNIVERSITAS MERCATORUM OFFERTA FORMATIVA Corso di Laurea in Gestione d Impresa Scheda informativa Università Classe Nome del corso telematica Universitas Mercatorum 18 - Classe delle

Dettagli

CORSO DI LAUREA TRIENNALE IN ECONOMIA AZIENDALE (CLEA) Classe di laurea in Scienze dell Economia e della Gestione Aziendale (cl.

CORSO DI LAUREA TRIENNALE IN ECONOMIA AZIENDALE (CLEA) Classe di laurea in Scienze dell Economia e della Gestione Aziendale (cl. CORSO DI LAUREA TRIENNALE IN ECONOMIA AZIENDALE (CLEA) Classe di laurea in Scienze dell Economia e della Gestione Aziendale (cl.l-18) Sedi Formative e Il corso si propone di formare giovani in grado di

Dettagli

REGOLAMENTO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN SCIENZE DEL LAVORO

REGOLAMENTO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN SCIENZE DEL LAVORO REGOLAMENTO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN SCIENZE DEL LAVORO 1. Il presente Regolamento specifica gli aspetti organizzativi del corso di laurea specialistica in Scienze del lavoro (classe delle

Dettagli

SEZIONE NONA FACOLTÀ DI SCIENZE BANCARIE, FINANZIARIE E ASSICURATIVE ART. 1

SEZIONE NONA FACOLTÀ DI SCIENZE BANCARIE, FINANZIARIE E ASSICURATIVE ART. 1 SEZIONE NONA FACOLTÀ DI SCIENZE BANCARIE, FINANZIARIE E ASSICURATIVE ART. 1 Alla Facoltà di Scienze bancarie, finanziarie e assicurative afferiscono i seguenti corsi di laurea di specialistica: a) corso

Dettagli

Dipartimento di Scienze Economiche, Aziendali, Ambientali e Metodologia Quantitative (SEAM) Università degli Studi di Messina

Dipartimento di Scienze Economiche, Aziendali, Ambientali e Metodologia Quantitative (SEAM) Università degli Studi di Messina Dipartimento di Scienze Economiche, Aziendali, Ambientali e Metodologia Quantitative (SEAM) Università degli Studi di Messina REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN CONSULENZA E PROFESSIONE Classe

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI BARI ALDO MORO MANIFESTO DEGLI STUDI A.A. 2014-2015. Regolamento didattico del Corso di Laurea in

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI BARI ALDO MORO MANIFESTO DEGLI STUDI A.A. 2014-2015. Regolamento didattico del Corso di Laurea in Art. 1 Finalità UNIVERSITA DEGLI STUDI DI BARI ALDO MORO MANIFESTO DEGLI STUDI A.A. 2014-2015 Regolamento didattico del Corso di Laurea in Consulenza Professionale per le Aziende Classe LM77 Il presente

Dettagli

07 08 UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI UDINE

07 08 UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI UDINE www.uniud.it 07 08 UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI UDINE Guida ai corsi della Facoltà di ECONOMIA Facoltà di Economia via Tomadini 30/a 33100 Udine t. 0432 249207 numero verde 800 24 14 33 infostudenti@amm.uniud.it

Dettagli

CORSO DI LAUREA IN ECONOMIA AZIENDALE L-18 - Scienze dell economia e della gestione aziendale (ex D.M. 270/04)

CORSO DI LAUREA IN ECONOMIA AZIENDALE L-18 - Scienze dell economia e della gestione aziendale (ex D.M. 270/04) L-18 - Scienze dell economia e della gestione aziendale (ex D.M. 270/04) Sede: Via dell Ateneo Lucano, 10 85100 Potenza Via Nazario Sauro, 85 Potenza 50 Segreteria Studenti: Via Nazario Sauro, 85 Potenza

Dettagli

UNIVERSITÀ DI CATANIA REGOLAMENTO DIDATTICO del CORSO di LAUREA in ECONOMIA AZIENDALE

UNIVERSITÀ DI CATANIA REGOLAMENTO DIDATTICO del CORSO di LAUREA in ECONOMIA AZIENDALE UNIVERSITÀ DI CATANIA REGOLAMENTO DIDATTICO del CORSO di LAUREA in ECONOMIA AZIENDALE approvato dal Senato Accademico nella seduta del 22 ottobre 2013 1. DATI GENERALI 1.1 Dipartimento Economia e impresa

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN COMUNICAZIONE PUBBLICA E D IMPRESA. Premessa

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN COMUNICAZIONE PUBBLICA E D IMPRESA. Premessa REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN COMUNICAZIONE PUBBLICA E D IMPRESA Premessa Il presente Regolamento specifica gli aspetti organizzativi del corso di laurea magistrale in Comunicazione

Dettagli

http://facolta.unica.it/segp

http://facolta.unica.it/segp Giurisprudenza 111 Presidente Sede Segreteria di Presidenza Coordinatori didattici Tutor di orientamento Segreteria Studenti 1 Biblioteca orario orario orario Tutor studenti disabili 113 di laurea in Economia

Dettagli

REGOLAMENTO DEL CORSO DI LAUREA IN SCIENZE DELL ECONOMIA E DELLA GESTIONE AZIENDALE

REGOLAMENTO DEL CORSO DI LAUREA IN SCIENZE DELL ECONOMIA E DELLA GESTIONE AZIENDALE Emanato con Decreto Rettorale n. 63, prot. n. 2670/A3 dell 8 luglio 2004 REGOLAMENTO DEL CORSO DI LAUREA IN SCIENZE DELL ECONOMIA E DELLA GESTIONE AZIENDALE INDICE Art. 1 Ambito di applicazione TITOLO

Dettagli

Università Università degli Studi di Bergamo. Classe 17 - Classe delle lauree in scienze dell'economia e della gestione aziendale

Università Università degli Studi di Bergamo. Classe 17 - Classe delle lauree in scienze dell'economia e della gestione aziendale Università Università degli Studi di Bergamo Classe 17 - Classe delle lauree in scienze dell'economia e della gestione aziendale Nome del corso INFORMATICA E COMUNICAZIONE PER LA FINANZA E L'IMPRESA Facoltà

Dettagli

Regolamento didattico del. Corso di Laurea Magistrale in Finanza e impresa

Regolamento didattico del. Corso di Laurea Magistrale in Finanza e impresa Regolamento didattico Finanza e impresa - definitivo p.1 di 16 Regolamento didattico del Corso di Laurea Magistrale in Finanza e impresa Il corso di laurea in Finanza appartiene alle classi LM-16 Finanza

Dettagli

Dipartimento di Economia

Dipartimento di Economia REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN ECONOMIA E FINANZA (LM-56) Articolo 1 Denominazione PARTE PRIMA Il Corso di laurea Magistrale in Economia e Finanza, attivato presso il Dipartimento

Dettagli

GUIDA STUDENTI A.A. 2014/2015

GUIDA STUDENTI A.A. 2014/2015 GUIDA STUDENTI A.A. 2014/2015 1 Questa breve Guida per lo studente vuole offrire un primo e veloce strumento di orientamento agli studenti che, per la prima volta, si avvicinano all Ateneo di Firenze.

Dettagli

Dipartimento di Scienze Economiche, Aziendali, Ambientali e Metodologia Quantitative (SEAM) Università degli Studi di Messina

Dipartimento di Scienze Economiche, Aziendali, Ambientali e Metodologia Quantitative (SEAM) Università degli Studi di Messina Dipartimento di Scienze Economiche, Aziendali, Ambientali e Metodologia Quantitative (SEAM) Università degli Studi di Messina REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN ECONOMIA, BANCA E FINANZA AZIENDALE

Dettagli

Facoltà di Economia GUIDA AI CORSI DI STUDIO A. A. 2011-2012

Facoltà di Economia GUIDA AI CORSI DI STUDIO A. A. 2011-2012 Facoltà di Economia GUIDA AI CORSI DI STUDIO A. A. 2011-2012 INDICE Messaggio del Preside 2 Mappa dei percorsi di Studio 4 Corsi di Laurea Triennale 6 Corsi di Laurea Magistrale 25 Le Strutture della

Dettagli

GUIDA STUDENTI a.a. 2015-16

GUIDA STUDENTI a.a. 2015-16 GUIDA STUDENTI a.a. 2015-16 Questa breve Guida per lo studente vuole offrire un primo e veloce strumento di orientamento agli studenti che, per la prima volta, si avvicinano all Ateneo di Firenze. Tutte

Dettagli

Percorsi Formativi. Facoltà di FOTO. Lauree magistrali. Milano a.a. 2014-2015. www.unicatt.it. www.unicatt.it

Percorsi Formativi. Facoltà di FOTO. Lauree magistrali. Milano a.a. 2014-2015. www.unicatt.it. www.unicatt.it Percorsi Formativi Facoltà di Economia XXXXX FOTO Lauree magistrali www.unicatt.it Milano a.a. 2014-2015 www.unicatt.it INDICE Economia 2 Le lauree magistrali 3 Laurea magistrale in Economia 4 Laurea magistrale

Dettagli

Università degli Studi di Bergamo. Facoltà di INGEGNERIA

Università degli Studi di Bergamo. Facoltà di INGEGNERIA Università degli Studi di Bergamo Facoltà di INGEGNERIA Corso di Laurea Magistrale in INGEGNERIA GESTIONALE Classe di appartenenza: LM-31 INGEGNERIA GESTIONALE MANAGEMENT ENGINEERING REGOLAMENTO DIDATTICO

Dettagli

ECONOMIA E FINANZA (MEF)

ECONOMIA E FINANZA (MEF) ECONOMIA E FINANZA (MEF) Coorte: 2008/2009 Il Corso di laurea magistrale in Economia e Finanza si propone di fornire una formazione di livello avanzato per l'esercizio di attività di natura specialistica

Dettagli

Università degli Studi di Urbino Carlo Bo

Università degli Studi di Urbino Carlo Bo Vademecum 2008-2009 Università degli Studi di Urbino Carlo Bo Coordinamento Servizio Front Office Dott.ssa Simona Pigrucci Grafica e impaginazione Ufficio Informazioni e Orientamento Dott. Francesco Biagetti

Dettagli

Regolamento didattico del Corso di Laurea Magistrale in Management e Sviluppo Socioeconomico (LM 56) a.a. 2015/16

Regolamento didattico del Corso di Laurea Magistrale in Management e Sviluppo Socioeconomico (LM 56) a.a. 2015/16 Regolamento didattico del Corso di Laurea Magistrale in Management e Sviluppo Socioeconomico (LM 56) a.a. 2015/16 Obiettivi formativi Il Corso di Laurea Magistrale in Management e Sviluppo Socioeconomico

Dettagli

Corso di laurea specialistico in Marketing e Comunicazione

Corso di laurea specialistico in Marketing e Comunicazione Corso di laurea specialistico in Marketing e Comunicazione Classe di appartenenza: 84/S - Classe delle lauree specialistiche in Scienze economicoaziendali. Requisiti di ammissione: Laurea triennale o quadriennale

Dettagli

UNIVERSITY OF SIENA FACULTY OF POLITICAL SCIENCES ADVANCED PROGRAMME IN EUROPEAN STUDIES ACADEMIC REGULATIONS

UNIVERSITY OF SIENA FACULTY OF POLITICAL SCIENCES ADVANCED PROGRAMME IN EUROPEAN STUDIES ACADEMIC REGULATIONS UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SIENA FACOLTA DI SCIENZE POLITICHE REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN STUDI EUROPEI (Classe LM-90 Studi Europei) UNIVERSITY OF SIENA FACULTY OF POLITICAL

Dettagli

INTERNATIONAL MASTER IN ECONOMICS AND FINANCE - IMEF LIVELLO II - X EDIZIONE ANNUALE: A.A. 2015-2016

INTERNATIONAL MASTER IN ECONOMICS AND FINANCE - IMEF LIVELLO II - X EDIZIONE ANNUALE: A.A. 2015-2016 INTERNATIONAL MASTER IN ECONOMICS AND FINANCE - IMEF LIVELLO II - X EDIZIONE ANNUALE: A.A. 2015-2016 Presentazione Il Master approfondisce tutti i più recenti strumenti teorici di indagine economico-finanziaria

Dettagli

FACOLTA DI ECONOMIA PIANO DI STUDI

FACOLTA DI ECONOMIA PIANO DI STUDI FACOLTA DI ECONOMIA PIANO DI STUDI CORSO DI LAUREA ECONOMIA E COMMERCIO (Quarto anno) Bollo ANNO ACCADEMICO 2002/2003 10.33 MATR. N. AL CONSIGLIO DELLA FACOLTA DI ECONOMIA sottoscritt nat a il residente_a

Dettagli

Scuola di Economia e Management. LM-16 Finance and risk management- Finanza e gestione del rischio REGOLAMENTO a.a. 2013-14

Scuola di Economia e Management. LM-16 Finance and risk management- Finanza e gestione del rischio REGOLAMENTO a.a. 2013-14 Scuola di Economia e Management LM-16 Finance and risk management- Finanza e gestione del rischio REGOLAMENTO a.a. 2013-14 (Corso di Laurea Magistrale tenuto in lingua inglese) Art. 1 - Denominazione del

Dettagli

RUOLO AGENTI E RAPPRESENTANTI DI COMMERCIO TITOLI DI STUDIO ABILITANTI

RUOLO AGENTI E RAPPRESENTANTI DI COMMERCIO TITOLI DI STUDIO ABILITANTI RUOLO AGENTI E RAPPRESENTANTI DI COMMERCIO TITOLI DI STUDIO ABILITANTI Laura in materie commerciali o giuridiche Corsi di laurea del vecchio ordinamento Economia e commercio Discipline economiche e sociali

Dettagli

Studiare a Economia. Economia

Studiare a Economia. Economia a.a. 2014/2015 1 Studiare a Economia Economia Il mondo parla il linguaggio dell economia. Globalizzazione, produttività, competizione, imprenditorialità, sviluppo, mercati finanziari, welfare, credit crunch,

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PARMA. economico. CORSO DI LAUREA TRIENNALE (classe L-18): ECONOMIA E MANAGEMENT (CLEM)

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PARMA. economico. CORSO DI LAUREA TRIENNALE (classe L-18): ECONOMIA E MANAGEMENT (CLEM) UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PARMA Corsi di studio in AMBITO economico CORSO DI LAUREA TRIENNALE (classe L-18): ECONOMIA E MANAGEMENT (CLEM) CORSI Dl LAUREA MAGISTRALE (classe LM-77): AMMINISTRAZIONE E DIREZIONE

Dettagli

L-18 Scienze dell economia e della gestione aziendale L-33 Scienze economiche

L-18 Scienze dell economia e della gestione aziendale L-33 Scienze economiche Facoltà ECONOMIA (Sede di Rimini) Corso ECONOMIA DELL IMPRESA Classe L-18 Scienze dell economia e della gestione aziendale L-33 Scienze economiche Obiettivi formativi specifici del corso e descrizione

Dettagli

REGOLAMENTO DEL CORSO DI LAUREA IN SCIENZE ECONOMICHE E BANCARIE (Classe 17: Scienze dell Economia e della Gestione Aziendale)

REGOLAMENTO DEL CORSO DI LAUREA IN SCIENZE ECONOMICHE E BANCARIE (Classe 17: Scienze dell Economia e della Gestione Aziendale) REGOLAMENTO DEL CORSO DI LAUREA IN SCIENZE ECONOMICHE E BANCARIE (Classe 17: Scienze dell Economia e della Gestione Aziendale) Articolo 1 Denominazione del Corso di Laurea e classe di appartenenza 1. È

Dettagli

AND CULTURAL RESOURCES ECONOMICS (LM-56)

AND CULTURAL RESOURCES ECONOMICS (LM-56) REGOLAMENTO DIDATTICO CdS NATURAL AND CULTURAL RESOURCES ECONOMICS (LM-56) COORTE 2015/2016 (Documento proposto e approvato, in attesa di Decreto di accreditamento da parte del Ministero) TITOLO I Disposizioni

Dettagli

ORDINE DEGLI STUDI A.A. 2014 2015 A CURA DELLA PRESIDENZA DI FACOLTA

ORDINE DEGLI STUDI A.A. 2014 2015 A CURA DELLA PRESIDENZA DI FACOLTA ORDINE DEGLI STUDI A.A. 2014 2015 A CURA DELLA PRESIDENZA DI FACOLTA Pag 2 INDICE Parte Prima 1. MANIFESTO DEGLI STUDI A.A. 2014-2015 Laurea Magistrale in Giurisprudenza LMG-01 (Ordinamento 26694 D.L.

Dettagli

Regolamento didattico Corso di Laurea Magistrale in Management e Sviluppo Socioeconomico (LM 56)

Regolamento didattico Corso di Laurea Magistrale in Management e Sviluppo Socioeconomico (LM 56) Regolamento didattico Corso di Laurea Magistrale in Management e Sviluppo Socioeconomico (LM 56) Obiettivi formativi Il Corso di Laurea Magistrale in Management e Sviluppo Socioeconomico ha l obiettivo

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO

REGOLAMENTO DIDATTICO REGOLAMENTO DIDATTICO Laurea triennale in Classe Facoltà ECONOMIA AZIENDALE XVII Scienze dell economia e della gestione aziendale Economia Art. 1. Finalità Il presente regolamento disciplina l articolazione

Dettagli

Regolamento Didattico del Corso di Laurea Magistrale In Ingegneria Informatica Facoltà di Ingegneria Università degli Studi del Sannio

Regolamento Didattico del Corso di Laurea Magistrale In Ingegneria Informatica Facoltà di Ingegneria Università degli Studi del Sannio Regolamento Didattico del Corso di Laurea Magistrale In Ingegneria Informatica Facoltà di Ingegneria Università degli Studi del Sannio ART. 1 Definizioni 1. Ai sensi del presente Regolamento s intende:

Dettagli

Corso di Laurea Interfacoltà Lettere e Filosofia ed Economia in

Corso di Laurea Interfacoltà Lettere e Filosofia ed Economia in Corso di Laurea Interfacoltà Lettere e Filosofia ed Economia in SCIENZE TURISTICHE Classe di laurea n.39 - Scienze del Turismo Manifesto degli studi A.A. 2007-2008 Ordinamento didattico OBIETTIVI FORMATIVI

Dettagli

Facoltà: Giurisprudenza Corso di Laurea in: Scienze Politiche Classe: L 36 (Classe delle lauree in Scienze Politiche e delle relazioni internazionali)

Facoltà: Giurisprudenza Corso di Laurea in: Scienze Politiche Classe: L 36 (Classe delle lauree in Scienze Politiche e delle relazioni internazionali) Facoltà: Giurisprudenza Corso di Laurea in: Scienze Politiche Classe: L 36 (Classe delle lauree in Scienze Politiche e delle relazioni internazionali) Sede segreteria del corso: Palazzo Ducale, P.zza Cavour,

Dettagli

FACOLTÀ DI ECONOMIA. SEDE DI BRINDISI www.brindisi.uniba.it Via P. Longobardo, 23 - Brindisi Casale

FACOLTÀ DI ECONOMIA. SEDE DI BRINDISI www.brindisi.uniba.it Via P. Longobardo, 23 - Brindisi Casale FACOLTÀ DI ECONOMIA SEDE DI BRINDISI www.brindisi.uniba.it Via P. Longobardo, 23 - Brindisi Casale Segreteria Studenti Tel. 0831.416123-6133 Segreteria didattica Tel. 0831.416142-6124 Segreteria di Presidenza

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA CORSO DI LAUREA MAGISTRALE INTERCLASSE IN FINANZA E METODI QUANTITATIVI PER L ECONOMIA CLASSI DELLE LAUREE MAGISTRALI LM-1 e LM-83 AI SENSI DEL D.M. 270/2004 (FIN) (Sede

Dettagli

ECONOMIA GIORGIO FUÀ

ECONOMIA GIORGIO FUÀ f a c o l t à d i E CO N O M I A GIORGIO FUÀ UNIVERSITÀ politecnica delle marche facoltà di Piazzale Martelli, 8 60100 Ancona Tel. 071 2207003 presidenza.economia@univpm.it ECONOMIA GIORGIO FUÀ Corsi di

Dettagli

Obiettivi formativi qualificanti della classe: LM-77 Scienze economico-aziendali. Università degli Studi di TRENTO LM-77 - Scienze economico-aziendali

Obiettivi formativi qualificanti della classe: LM-77 Scienze economico-aziendali. Università degli Studi di TRENTO LM-77 - Scienze economico-aziendali Università Classe Università degli Studi di TRENTO LM-77 - Scienze economico-aziendali Ateneo data conv durata conv data provvisoria Atenei in convenzione León - Universidad de León 28/04/2009 6 S Chambery

Dettagli

D. R. n. 34/14 IL RETTORE. Vista la legge 9 maggio 1989 n. 168;

D. R. n. 34/14 IL RETTORE. Vista la legge 9 maggio 1989 n. 168; IL RETTORE D. R. n. 34/14 Vista la legge 9 maggio 1989 n. 168; Vista Visti Visti Vista la legge 19 novembre 1990 n. 341 ed in particolare l art.11; l art. 17, comma 95, della legge 15 maggio 1997, n. 127

Dettagli

piacenza a.a. 2015-16 Corsi di laurea magistrale Economia Facoltà di Economia e Giurisprudenza

piacenza a.a. 2015-16 Corsi di laurea magistrale Economia Facoltà di Economia e Giurisprudenza piacenza a.a. 2015-16 Corsi di laurea magistrale Economia Facoltà di Economia e Giurisprudenza INDICE Laurea magistrale in Gestione d azienda 3 General Management 4 International management, legislation

Dettagli