PROGETTO EXCELSIOR ANNO 2014

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "PROGETTO EXCELSIOR ANNO 2014"

Transcript

1 PROGETTO EXCELSIOR ANNO 2014 Le previsioni occupazionali delle cooperative e delle imprese sociali nella Provincia di Bologna. Dati di consuntivo 2013

2 A cura di: Alessandro De Felice Ufficio Statistica e Studi Piazza Mercanzia, Bologna Tel. 051/ Fax 051/ Pagina Web su sito Camera di Commercio di Bologna: DICEMBRE 2014

3 INDICE PREMESSA... 5 PREVISIONI EXCELSIOR 2014 DELLE COOPERATIVE E DELLE IMPRESE SOCIALI BOLOGNESI IN SINTESI LE COOPERATIVE Le entrate previste dalle cooperative Le cooperative che assumono Movimenti e tassi previsti per territorio Livello di istruzione ed altre caratteristiche LE IMPRESE SOCIALI Le entrate previste dalle imprese sociali Le imprese sociali che assumono Movimenti e tassi previsti per territorio Livello di istruzione ed altre caratteristiche I DATI DI CONSUNTIVO DELL ANNO Formazione del personale Personale in tirocinio o stage I canali di selezione del personale

4 4

5 PREMESSA L Unione Italiana delle Camere di Commercio Industria, Artigianato e Agricoltura, in collaborazione con il Ministero del Lavoro e con l Unione Europea, realizza, a partire dal 1997, il Sistema informativo per l occupazione e la formazione Excelsior, che ricostruisce annualmente il quadro previsionale della domanda di lavoro e dei fabbisogni professionali e formativi espressi dalle imprese, fornendo indicazioni di estrema utilità soprattutto per supportare le scelte di programmazione della formazione, dell orientamento e delle politiche del lavoro. L indagine è svolta in ogni provincia italiana dalla rete delle Camere di Commercio con interviste dirette o telefoniche (con tecnica CATI), coinvolgendo un campione di imprese (circa per la provincia di Bologna), di tutti i settori economici e di tutte le dimensioni. L elevato numero di interviste e la metodologia complessiva adottata nella costruzione del campione consentono di ottenere dati statisticamente significativi a 12 mesi per tutte le 105 province italiane. Per tale motivo Excelsior è considerata una delle più ampie indagini previste dal Programma Statistico Nazionale (con obbligo di risposta) e rappresenta lo strumento informativo più completo disponibile in Italia per la conoscenza dei fabbisogni professionali e formativi delle imprese. Per ogni impresa vengono rilevati i programmi di assunzioni di personale dipendente per i dodici mesi successivi e le relative uscite (per pensionamenti, scadenze di contratto, ecc.). Per le assunzioni sono raccolte informazioni analitiche sulle caratteristiche del personale che l impresa intende acquisire. Il presente volume propone i risultati dell indagine Excelsior per le cooperative e le imprese sociali della provincia di Bologna; inoltre presenta alcuni dati a consuntivo per l anno 2013 relativi ai corsi di formazione, tirocini o stage realizzati ed ai canali utilizzati per la selezione del persoanle. La nota metodologica sulle le fasi dell indagine, le classificazioni delle attività economiche e dei titoli di studio, il glossario con i termini maggiormente utilizzati ed il questionario dell indagine, sono contenuti nel volume già pubblicato Excelsior Bologna Anno Commento con le previsioni occupazionali totali per il totale delle imprese, scaricabile dal sito della Commercio Industria, Artigianato e Agricoltura di Bologna: I dati, i volumi nazionali ed ulteriori informazioni sono disponibili su Internet nel sito Excelsior: Ai fini di una corretta lettura dei dati si informa che in tutte le tavole statistiche i valori assoluti sono arrotondati alla decina e per tale ragione le somme dei singoli valori possono non corrispondere ai totali esposti. Si precisa, inoltre, che tutti i dati riferiti alle imprese devono intendersi più correttamente riferiti alle unità provinciali d impresa (ULP), termine con il quale si intende, convenzionalmente, l'insieme delle unità locali di una stessa impresa localizzate in una stessa provincia. Gli addetti (dipendenti e indipendenti) di una ULP corrispondono alla somma dei relativi addetti di tutte le unità locali della provincia. 5

6 6

7 PREVISIONI 2014 EXCELSIOR A BOLOGNA IN SINTESI COOPERATIVE ED IMPRESE SOCIALI LE COOPERATIVE Imprese che assumono = 31%. Totale contratti = Il 97% saranno lavoratori dipendenti (89% assunzioni dirette stagionali e non; 8% interinali) e il 3% lavoratori autonomi (2% collaboratori a progetto; 1% professionisti a partita IVA e collaboratori occasionali). Entrate dipendenti = Uscite dipendenti= Saldo negativo = 450. Tasso di crescita = 1,1%. All 11% degli assunti è richiesto un livello di istruzione universitario, al 48% secondario, al 16% una qualifica professionale ed al 25% nessuna formazione specifica. Il 6% delle assunzioni saranno di difficile reperimento. Il 19% avrà meno di 30 anni. Per l 89% sarà necessaria una ulteriore formazione. Sono previste al massimo 180 assunzioni di personale immigrato. LE IMPRESE SOCIALI Imprese che assumono = 43%. Totale contratti = Il 96% saranno lavoratori dipendenti (93% assunzioni dirette stagionali e non; 3% interinali) e il 4% lavoratori autonomi (3% collaboratori a progetto; 1% professionisti a partita IVA e collaboratori occasionali). Entrate dipendenti = Uscite dipendenti= Saldo negativo = 90. Tasso di crescita = 0,9%. Al 23% degli assunti è richiesto un livello di istruzione universitario, al 34% secondario, al 30% una qualifica professionale ed al 12% nessuna formazione specifica. Il 24% delle assunzioni saranno di difficile reperimento. Il 30% avrà meno di 30 anni. Per il 92% sarà necessaria una ulteriore formazione. Non sono previste assunzioni di personale immigrato. 7

8 8

9 1. LE COOPERATIVE 1.1 Le entrate previste dalle cooperative nel 2014 Nel 2014 le cooperative della provincia di Bologna prevedono nuovi contratti di lavoro (tabella 1). Tabella 1. Entrate previste dalle cooperative per tipo di contratto o e territorio. Anno TERRITORIO TOTALE CONTRATTI PREVISTI NEL 2014 DI LAVORO DIPENDENTE Assunzioni dirette (non stagionali e stagionali) Interinali Totale DI LAVORO AUTONOMO Collaboratori con contratto a progetto Altri lavoratori non alle dipendenze Totale PROVINCIA DI BOLOGNA EMILIA ROMAGNA ITALIA Elaborazione: Ufficio Statistica CCIAA Bologna; Fonte: Unioncamere - Ministero del Lavoro, Sistema Informativo Excelsior, 2014 Il flusso totale delle entrate previste (grafico 1) sarà composto per il 97,4% da lavoratori dipendenti 2 (3.340) e per il 2,6% da lavoratori autonomi (90). A loro volta i contratti di lavoro dipendenti si suddividono in assunzioni in modo diretto (stagionali e non stagionali pari all 89,6% del totale) e 270 lavoratori interinali (7,9%), mentre i lavoratori autonomi saranno 60 collaboratori a progetto (1,8%) e 30 altri lavoratori non dipendenti (professionisti a partita IVA e collaboratori occasionali, 0,8%). Interinali ; 7,9% Assunzioni dirette; 89,6% Collaboratori a progetto; 1,8% Altri non dipendenti; 0,8% DIPENDENTI: 97,4% AUTONOMI: 2,6% Grafico 1. Entrate previste dalle cooperative per tipo di contratto. Provincia di Bologna. Anno (Elaborazione: Ufficio Statistica CCIAA Bologna; Fonte: Unioncamere - Ministero del Lavoro, Sistema Informativo Excelsior, 2014) 1 Nell indagine Excelsior tutti i valori assoluti sono arrotondati alle decine, quindi nelle tabelle i totali possono non coincidere con la somma dei singoli valori. 2 Per contratti di lavoro dipendente si intendono le assunzioni dirette e i contratti di somministrazione o interinali. A loro volta le assunzioni dirette si possono suddividere in : - stabili (non stagionali): contratti a tempo indeterminato ed apprendistato; - a termine: contratti a tempo determinato (stagionale e non stagionale), a chiamata ed altre forme. 9

10 1.2 Le cooperative che assumono Le cooperative bolognesi che prevedono di assumere sono il 31,2% del totale intervistate (grafico 2), dato leggermente inferiore rispetto lo scorso anno (31,6%); questo valore è di poco più basso del dato regionale (32,0%) ma superiore a quello nazionale (25,3%). Assumeranno più le cooperative dei servizi (33,4%) che quelle dell industria (21,8%). Considerando le imprese per classe dimensionale, sono alla ricerca di personale il 70,3% delle imprese grandi, il 32,6% delle medie e solo il 10,6% delle cooperative più piccole. 60% 59,2% 50% 51,5% 49,3% 53,6% 46,7% 40% 40,4% 38,3% 30% 27,3% 31,6% 31,2% 20% 10% 0% Grafico 2. Cooperative che assumono (quota % sul totale intervistate). Provincia di Bologna. Anni (Elaborazione: Ufficio Statistica CCIAA Bologna; Fonte: Unioncamere - Min. del Lavoro, Sistema Informativo Excelsior, ) 2014) 10

11 1.3 Movimenti e tassi previsti per territorio Per il 2014 le cooperative della provincia di Bologna prevedono (tabella 2) assunzioni (tasso di entrata: 7,8%), e uscite di lavoratori dipendenti 2 (tasso di uscita: 8,9%). Quindi il saldo atteso è negativo e risulta pari a 450 unità (2013: 560), con un tasso di crescita del 1,1% (2013: 1,5%). Negativi, ma più bassi in valore, anche i tassi di crescita regionale e nazionale. I tassi provinciali di entrata e di uscita sono entrambi maggiori di quelli regionali (rispettivamente: 7,0% e 7,7%) e nazionali (rispettivamente: 5,7% e 6,7%). Tabella 2. Movimenti e tassi previsti dalle cooperative nell occupazione dipendente per territorio. Anno MOVIMENTI PREVISTI AL TASSI PREVISTI NEL 2014 TERRITORIO Entrate Uscite Saldo Entrata Uscita Crescita PROVINCIA DI BOLOGNA ,8% 8,9% 1,1% EMILIA ROMAGNA ,0% 7,7% 0,7% ITALIA ,7% 6,7% 1,0% Elaborazione: Ufficio Statistica CCIAA Bologna; Fonte: Unioncamere - Ministero del Lavoro, Sistema Informativo Excelsior, 2014 Nei confronti con gli anni precedenti (grafico 3), si nota che, dopo il crollo del 2009, la successiva crescita nel biennio con tassi positivi e la nuova caduta del 2013, le previsioni 2014 prevedono una leggera risalita del tasso. Le previsioni 2014 sono mostrano anche per le cooperative una maggiore mobilità nell occupazione rispetto lo scorso anno: sia le entrate che le uscite sono in media il 14% in più. 3,0% 2,0% 1,0% 0,0% +2,0% +2,5% +1,8% +1,2% +0,8% +0,6% -1,0% -1,4% -0,2% -1,5% -1,1% -2,0% Grafico 3. Tassi di crescita previsti dalle cooperative nell occupazione dipendente. Provincia di Bologna. Anni (Elaborazione: Ufficio Statistica CCIAA Bologna; Fonte: Unioncamere - Min. del Lavoro, Sistema Informativo Excelsior, ) 2014) 2 Sono considerati i lavoratori dipendenti (stagionali e non) al netto degli interinali. 11

12 1.4 Livello di istruzione ed altre caratteristiche Nel le cooperative bolognesi chiedono all 11,0% dei nuovi assunti un titolo universitario (laurea specialistica o triennale), al 48,0% un livello di istruzione secondario (diploma e post diploma) ed al 15,8% una qualifica professionale (qualifica di formazione o diploma professionale); al 25,2% non è richiesta invece nessuna formazione specifica, al massimo la scuola dell obbligo (grafico 4). Rispetto al 2013 in crescita la richiesta di personale con un titolo di studio, mentre cala invece quella di personale senza formazione. Qualifica professionale; 15,8% Nessuna formazione; 25,2% Universitario; 11,0% Secondario; 48,0% Grafico 4. 4 Assunzioni dirette previste dalle cooperative per livello di istruzione. Provincia di Bologna. Anno 2014 (Elaborazione: Ufficio Statistica CCIAA Bologna; Fonte: Unioncamere - Ministero del Lavoro, Sistema Informativo Excelsior, 2014) Il 6% delle assunzioni saranno di difficile reperimento, all 89% degli assunti sarà necessaria una ulteriore formazione, mentre solo il 19% avrà fino a 29 anni. Gli immigrati saranno il 6% delle entrate previste, quasi tutti (160 su 180) nelle grandi cooperative. 3 Nella rilevazione di quest anno i dati per livello di istruzione sono stati diffusi comprendendo anche i lavoratori dipendenti stagionali, quindi non è possibile fare un confronto numerico con le rilevazioni degli anni scorsi. 12

13 2. LE IMPRESE SOCIALI 2.1 Le entrate previste dalle imprese sociali Si definiscono imprese sociali le seguenti forme giuridiche: ente morale, istituto religioso, mutua assicurazione, fondazione, cooperativa sociale, società di mutuo soccorso, ente ecclesiastico e fondazione impresa; queste, in base alla Legge n.118 del 13/6/05 e al successivo decreto di attuazione (D.Lgs. n.155 del 24/3/06), sono obbligate ad iscriversi al Registro Imprese. Le imprese sociali operano per la maggior parte nei servizi alla persona (servizi socio-sanitari e assistenziali, educazione), escludendo dalle proprie finalità il perseguimento del lucro e si collocano quindi nell ambito del no profit. Nel 2014 le imprese sociali della provincia di Bologna prevedono nuovi contratti di lavoro (tabella 3). Tabella 3. Entrate previste dalle imprese sociali per tipo di contratto o e territorio. Anno TERRITORIO TOTALE CONTRATTI PREVISTI NEL 2014 DI LAVORO DIPENDENTE Assunzioni dirette (non stagionali e stagionali) Interinali Totale DI LAVORO AUTONOMO Collaboratori con contratto a progetto Altri lavoratori non alle dipendenze Totale PROVINCIA DI BOLOGNA EMILIA ROMAGNA ITALIA Elaborazione: Ufficio Statistica CCIAA Bologna; Fonte: Unioncamere - Ministero del Lavoro, Sistema Informativo Excelsior, 2014 Il flusso totale delle entrate previste (grafico 5) sarà composto per il 96,1% da lavoratori dipendenti (1.160) e per il 3,9% da lavoratori autonomi (50). A loro volta i contratti di lavoro dipendenti si suddividono in assunzioni in modo diretto (stagionali e non stagionali pari al 93,5% del totale) e 50 lavoratori interinali (2,6%), mentre i lavoratori autonomi saranno 40 collaboratori a progetto (3,1%) e 10 altri lavoratori non dipendenti (professionisti a partita IVA e collaboratori occasionali, 0,8%). Interinali ; 2,6% Assunzioni dirette; 93,5% Collaboratori a progetto; 3,1% DIPENDENTI: 96,1% Altri non dipendenti; 0,8% AUTONOMI: 3,9% Grafico 5. Entrate previste dalle imprese sociali per tipo di contratto. Provincia di Bologna. Anno (Elaborazione: Ufficio Statistica CCIAA Bologna; Fonte: Unioncamere - Ministero del Lavoro, Sistema Informativo Excelsior, 2014) 13

14 2.2 Le imprese sociali che assumono Le imprese sociali bolognesi che prevedono di assumere sono il 43,0% del totale imprese intervistate (grafico 6) 4, dato inferiore rispetto lo scorso anno (44,8%); questo valore è più alto sia del dato nazionale (32,6%) che di quello regionale (41,3%). Assumeranno più le imprese nei servizi (44,0%) che nell industria (25,0%). Considerando le imprese per classe dimensionale, sono alla ricerca di personale l 81,0% delle imprese grandi, ed il 28,5% delle medio-piccole. 70% 69,5% 69,6% 60% 50% 58,1% 59,1% 60,9% 51,4% 40% 39,5% 44,8% 43,0% 30% 20% 10% 0% Grafico 6. Imprese sociali che assumono (quota % sul totale intervistate). Provincia di Bologna. Anni (Elaborazione: Ufficio Statistica CCIAA Bologna; Fonte: Unioncamere - Min. del Lavoro, Sistema Informativo Excelsior, ) 2014) 4 Le I dati per le imprese sociali sono disponibili dal

15 2.3 Movimenti e tassi previsti per territorio Per il 2014 le imprese sociali della provincia di Bologna prevedono (tabella 4) assunzioni (tasso di entrata: 10,7%), e uscite di lavoratori dipendenti 5 (tasso di uscita: 11,6%). Quindi il saldo atteso è negativo e risulta pari a 90 unità (2013: 110), con un tasso di crescita del 0,9% (2013: 1,0%). Negativi anche i tassi di crescita regionale e nazionale. I tassi provinciali di entrata e di uscita sono entrambi maggiori di quelli regionali (rispettivamente: 9,7% e 9,9%) e nazionali (rispettivamente: 6,7% e 7,4%). Tabella 4. Movimenti e tassi previsti dalle imprese sociali nell occupazione dipendente per territorio. Anno MOVIMENTI PREVISTI AL TASSI PREVISTI NEL 2014 TERRITORIO Entrate Uscite Saldo Entrata Uscita Crescita PROVINCIA DI BOLOGNA ,7% 11,6% 0,9% EMILIA ROMAGNA ,7% 9,9% 0,2% ITALIA ,7% 7,4% 0,8% Elaborazione: Ufficio Statistica CCIAA Bologna; Fonte: Unioncamere - Ministero del Lavoro, Sistema Informativo Excelsior, 2014 Nei confronti con gli anni precedenti (grafico 7) si nota che continua il trend negativo iniziato nel Le previsioni 2014 sono mostrano anche per le imprese sociali una maggiore mobilità nell occupazione rispetto lo scorso anno: sia le entrate che le uscite sono in media l 83% in più. 6,0% 5,0% +5,5% 4,0% 3,0% 2,0% +3,3% +3,7% 1,0% 0,0% -1,0% +1,7% +0,9% +1,1% -0,9% -1,0% -0,9% -2,0% Grafico 7. Tassi di crescita previsti dalle imprese sociali nell occupazione dipendente. Provincia di Bologna. Anni (Elaborazione: Ufficio Statistica CCIAA Bologna; Fonte: Unioncamere - Min. del Lavoro, Sistema Informativo Excelsior, ) 2014) 5 Sono considerati i lavoratori dipendenti (stagionali e non) al netto degli interinali. 15

16 2.4 Livello di istruzione ed altre caratteristiche Nel le imprese sociali bolognesi chiedono all 11,0% dei nuovi assunti un titolo universitario (laurea specialistica o triennale), al 48,0% un livello di istruzione secondario (diploma e post diploma) ed al 15,8% una qualifica professionale (qualifica di formazione o diploma professionale); al 25,2% non è richiesta invece nessuna formazione specifica, al massimo la scuola dell obbligo (grafico 8). Rispetto al 2013 in crescita la richiesta di personale con un titolo di studio, mentre cala invece quella di personale senza formazione. Qualifica professionale; 30,5% Nessuna formazione; 12,0% Secondario; 34,1% Universitario; 23,4% Grafico 8. 8 Assunzioni dirette previste dalle imprese sociali per livello di istruzione. Provincia di Bologna. Anno 2014 (Elaborazione: Ufficio Statistica CCIAA Bologna; Fonte: Unioncamere - Ministero del Lavoro, Sistema Informativo Excelsior, 2014) Il 24% delle assunzioni saranno di difficile reperimento, al 92% degli assunti sarà necessaria una ulteriore formazione, mentre il 30% avrà fino a 29 anni. Nel 2014 le imprese sociali bolognesi non prevedono assunzioni di lavoratori immigrati. 6 Nella rilevazione di quest anno i dati per livello di istruzione delle imprese artigiane sono stati diffusi comprendendo anche i lavoratori dipendenti stagionali, quindi non è possibile fare un confronto numerico con le rilevazioni degli anni scorsi. 16

17 3. I DATI DI CONSUNTIVO DELL ANNO 2013 Oltre alle previsioni per il 2014 il Sistema Excelsior ha chiesto alle imprese alcuni dati a consuntivo per l anno 2013, in particolare relativi ai corsi di formazione, tirocini o stage realizzati ed ai canali utilizzati per la selezione del personale. 3.1 Formazione del personale Le imprese bolognesi che hanno effettuato nel 2013 corsi di formazione al proprio personale sono state il 27,3%, percentuale superiore al 26,6% regionale ed al 22,4% nazionale; hanno svolto formazione soprattutto le imprese di maggiori dimensioni (65,0%) contro il 37,9% delle medie e il 22,0% di quelle piccole. Volendo distinguere il tipo di attività (tenendo presente che le imprese possono utilizzare anche più di una tipologia), il 19,0% delle imprese intervistate ha svolto corsi esterni, il 14,8% corsi interni e lo 0,9% ha utilizzato seminari ed autoapprendimento; il 3,8% delle imprese ha invece formato esclusivamente utilizzando l affiancamento a personale interno. C è stata più formazione tra le imprese dei servizi (28,2%) che tra quelle dell industria (25,2%). Più in dettaglio i settori più attenti alla formazione sono stati nel terziario: Servizi finanziari e assicurativi (70,4%), Servizi avanzati alle imprese (48,2%) ed Informatica e telecomunicazioni (47,2%); nell industria: Industrie chimiche, farmaceutiche e plastica (38,6%) e Public utilities (38,2%). I settori che invece hanno fatto meno ricorso alla formazione sono stati Turismo e ristorazione (12,8%) e Industrie della carta e stampa (14,1%). I dipendenti che hanno frequentato corsi interni alla propria azienda sono stati il 34,0% del totale dipendenti al 31/12/2013 (circa , di cui nel terziario e nell industria): tale percentuale è superiore al 28,9% nazionale e al 31,3% regionale ed è più alta nelle grandi imprese, dove ha frequentato corsi il 46,5% dei dipendenti, contro il 18,6% delle medie ed il 17,9% di quelle piccole. Le finalità dell attività di formazione svolta dalle imprese è stata orientata per più del 92% sul personale già presente (grafico 9): la stragrande maggioranza (80,0%) per Aggiornare il personale sulle mansioni già svolte ed il 12,0% per Formare il personale per svolgere nuove mansioni. Il restante 8,0% dell attività formativa è stata utilizzata per Formare i neo assunti. Aggiornare personale su proprie mansioni; 80,0% Formare il personale per svolgere nuove mansioni; 12,0% Formare i neo assunti; 8,0% Grafico 9. 9 Finalità della formazione svolta dalle imprese. Provincia di Bologna. Anno (Elaborazione: Ufficio Statistica CCIAA Bologna; Fonte: Unioncamere - Ministero del Lavoro, Sistema Informativo Excelsior, 2014) 17

18 3.2 Personale in tirocinio o stage Il 16,2% delle imprese bolognesi ha ospitato nel 2013 personale in tirocinio/stage (2012: 16,1%): dato superiore al 13,9% nazionale e di poco inferiore al 16,4% regionale. In totale il personale ospitato in tirocini/stage è stato circa 7.300, in media 1,6 per impresa; il 32,4% erano laureati o laureandi. È importante notare come solo l 11,2% del personale in tirocinio/stage è stato o sarà assunto. Più della metà delle grandi imprese hanno ospitato tali attività (50,2%), il 25,4% di quelle medie e solo l 11,6% delle piccole. La percentuale di imprese che hanno ospitato è di poco più alta nei servizi (16,5%) che nell industria (15,8%); il valore maggiore si è avuto in Servizi avanzati alle imprese (31,1%). La durata media di un tirocinio/stage è stata di 1 mese nel 44,5% e per il 55,5% superiore a 1 mese. 3.3 I canali di selezione del personale Anche nel 2013 il canale più utilizzato per la selezione del personale dalle imprese bolognesi (grafico 10), è stato Conoscenza diretta (47,6%; Italia: 54,7%, Emilia Romagna: 50,4%), in calo rispetto al 2012 (49,4%). Gli altri canali utilizzati sono stati: Banche dati aziendali (29,7%), Segnalazione da conoscenti e fornitori (7,4%), Società di lavoro interinale (4,3%), Società di selezione personale, associazioni di categoria, internet (4,0%), Quotidiani e stampa specializzata (2,4%), Centri per l impiego (2,2%) ed Altre modalità (2,4%). Banche dati aziendali; 29,7% Segnalazioni conoscenti e fornitori; 7,4% Società di lavoro interinale; 4,3% Soc. selez. personale, assoc.categoria, internet; 4,0% Quotidiani e stampa specializzata; 2,4% Conoscenza diretta; 47,6% Altre modalità; 2,4% Centri per l'impiego; 2,2% Grafico 10. Canali di selezione del personale. Provincia di Bologna. Anno 2013 (Elaborazione: Ufficio Statistica CCIAA Bologna; Fonte: Unioncamere - Ministero del Lavoro, Sistema Informativo Excelsior, 2014) 18

Sistema Informativo Excelsior

Sistema Informativo Excelsior Sistema Informativo Excelsior Sintesi dei principali risultati - 2011 SOMMARIO TAVOLE STATISTICHE Appendice 1 Corrispondenza tra la classificazione di attività economica ATECO 2007 e i settori EXCELSIOR

Dettagli

Il Sistema Informativo Excelsior. Andrea Galeota Responsabile Servizio Promozione CCIAA Padova

Il Sistema Informativo Excelsior. Andrea Galeota Responsabile Servizio Promozione CCIAA Padova Il Sistema Informativo Excelsior Andrea Galeota Responsabile Servizio Promozione CCIAA Padova L'indagine Excelsior L Unione Italiana delle Camere di Commercio Industria, Artigianato e Agricoltura, in collaborazione

Dettagli

Le previsioni occupazionali nella Provincia di Bologna

Le previsioni occupazionali nella Provincia di Bologna PROGETTO EXCELSIOR ANNO 2009 Le previsioni occupazionali nella Provincia di Bologna A cura di: Alessandro De Felice Ufficio Statistica e Studi Piazza Mercanzia, 4 40125 - Bologna Tel. 051/6093445 Fax 051/6093467

Dettagli

Le previsioni sull occupazione nel 2010 in provincia di BERGAMO

Le previsioni sull occupazione nel 2010 in provincia di BERGAMO Le previsioni sull occupazione nel 2010 in provincia di BERGAMO Risultati dell Indagine Excelsior realizzata dal sistema camerale sulla domanda di lavoro delle imprese per l anno 2010 Servizio Documentazione

Dettagli

Unione europea Fondo sociale europeo. Direzione Generale per le Politiche Attive e Passive del Lavoro SINTESI DEI PRINCIPALI RISULTATI

Unione europea Fondo sociale europeo. Direzione Generale per le Politiche Attive e Passive del Lavoro SINTESI DEI PRINCIPALI RISULTATI Unione europea Fondo sociale europeo Direzione Generale per le Politiche Attive e Passive del Lavoro SINTESI DEI PRINCIPALI RISULTATI SISTEMA INFORMATIVO EXCELSIOR I fabbisogni occupazionali e formativi

Dettagli

EXCELSIOR INFORMA I PROGRAMMI OCCUPAZIONALI DELLE IMPRESE RILEVATI DA UNIONCAMERE

EXCELSIOR INFORMA I PROGRAMMI OCCUPAZIONALI DELLE IMPRESE RILEVATI DA UNIONCAMERE EXCELSIOR INFORMA I PROGRAMMI OCCUPAZIONALI DELLE IMPRESE RILEVATI DA UNIONCAMERE Provincia di Cremona 1 2015 Nel primo 2015, le imprese italiane prevedono di stipulare quasi 210.000 nuovi contratti di

Dettagli

COMUNICATO STAMPA N. 19 DEL 18 SETTEMBRE 2015

COMUNICATO STAMPA N. 19 DEL 18 SETTEMBRE 2015 COMUNICATO STAMPA N. 19 DEL 18 SETTEMBRE 2015 Lo ha comunicato il presidente Unioncamere Marche Graziano Di Battista, che ha presentato i dati marchigiani dell indagine Excelsior sulla domanda di professioni

Dettagli

EXCELSIOR INFORMA I PROGRAMMI OCCUPAZIONALI DELLE IMPRESE RILEVATI DA UNIONCAMERE

EXCELSIOR INFORMA I PROGRAMMI OCCUPAZIONALI DELLE IMPRESE RILEVATI DA UNIONCAMERE EXCELSIOR INFORMA I PROGRAMMI OCCUPAZIONALI DELLE IMPRESE RILEVATI DA UNIONCAMERE Provincia di Piacenza 1 2015 Nel primo 2015, le imprese italiane prevedono di stipulare quasi 210.000 nuovi contratti di

Dettagli

I PROGRAMMI OCCUPAZIONALI DELLE IMPRESE DELL INDUSTRIA E DEI SERVIZI PER IL 2013 Il Sistema Informativo Excelsior a supporto delle politiche del

I PROGRAMMI OCCUPAZIONALI DELLE IMPRESE DELL INDUSTRIA E DEI SERVIZI PER IL 2013 Il Sistema Informativo Excelsior a supporto delle politiche del I PROGRAMMI OCCUPAZIONALI DELLE IMPRESE DELL INDUSTRIA E DEI SERVIZI PER IL 2013 Il Sistema Informativo Excelsior a supporto delle politiche del lavoro e della formazione Conferenza stampa 23 luglio 2013

Dettagli

Progetto Excelsior. Previsioni occupazionali per il 2008 in provincia di Bologna Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura di Bologna

Progetto Excelsior. Previsioni occupazionali per il 2008 in provincia di Bologna Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura di Bologna Progetto Excelsior. Previsioni occupazionali per il 2008 in provincia di Bologna Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura di Bologna Parte III Tavole Statistiche 47 Tavola 1 Tavola 2 Tavola

Dettagli

EXCELSIOR INFORMA I PROGRAMMI OCCUPAZIONALI DELLE IMPRESE RILEVATI DA UNIONCAMERE

EXCELSIOR INFORMA I PROGRAMMI OCCUPAZIONALI DELLE IMPRESE RILEVATI DA UNIONCAMERE EXCELSIOR INFORMA I PROGRAMMI OCCUPAZIONALI DELLE IMPRESE RILEVATI DA UNIONCAMERE Campania 2 2015 Tra aprile e giugno 2015, le imprese italiane prevedono di stipulare 282.000 nuovi contratti di lavoro,

Dettagli

GLI ESITI OCCUPAZIONALI DELLA FORMAZIONE AL LAVORO

GLI ESITI OCCUPAZIONALI DELLA FORMAZIONE AL LAVORO GLI ESITI OCCUPAZIONALI DELLA FORMAZIONE AL LAVORO L indagine sugli esiti occupazionali dei corsi di formazione ha preso in considerazione i corsi Nof del biennio 2002/2003 e i post-diploma del 2003, analizzando

Dettagli

MONITORAGGIO TRIMESTRALE DI UNIONCAMERE DEI FABBISOGNI PROFESSIONALI DELLE IMPRESE ITALIANE A LIVELLO REGIONALE

MONITORAGGIO TRIMESTRALE DI UNIONCAMERE DEI FABBISOGNI PROFESSIONALI DELLE IMPRESE ITALIANE A LIVELLO REGIONALE MONITORAGGIO TRIMESTRALE DI UNIONCAMERE DEI FABBISOGNI PROFESSIONALI DELLE IMPRESE ITALIANE A LIVELLO REGIONALE Sintesi dei principali risultati VENETO La domanda di lavoro delle imprese nel II trimestre

Dettagli

COMUNE DI MILANO. Progetto Excelsior Sistema informativo per l occupazione e la formazione

COMUNE DI MILANO. Progetto Excelsior Sistema informativo per l occupazione e la formazione Progetto Excelsior Sistema informativo per l occupazione e la formazione LE PREVISIONI OCCUPAZIONALI E I FABBISOGNI PROFESSIONALI PER IL 2011 COMUNE DI MILANO PRINCIPALI RISULTATI Indice Analisi dei risultati

Dettagli

Sezione 1 Le assunzioni previste nel 2006: dati sintetici

Sezione 1 Le assunzioni previste nel 2006: dati sintetici Sezione 1 Le assunzioni previste nel 2006: dati sintetici Tavola 1 - Imprese che prevedono assunzioni nel 2006, imprese che non prevedono assunzioni e motivi di non assunzione: quote percentuali e confronti

Dettagli

Comunicato Stampa Mantova, 18 febbraio 2014 I PROGRAMMI OCCUPAZIONALI DELLE IMPRESE PER IL PRIMO TRIMESTRE 2014

Comunicato Stampa Mantova, 18 febbraio 2014 I PROGRAMMI OCCUPAZIONALI DELLE IMPRESE PER IL PRIMO TRIMESTRE 2014 Comunicato Stampa Mantova, 18 febbraio 2014 I PROGRAMMI OCCUPAZIONALI DELLE IMPRESE PER IL PRIMO TRIMESTRE 2014 Il Servizio Informazione e Promozione Economica della Camera di Commercio di Mantova rende

Dettagli

LA DOMANDA DI PROFESSIONI E

LA DOMANDA DI PROFESSIONI E SISTEMA INFORMATIVO EXCELSIOR SINTESI DEI PRINCIPALI RISULTATI 2015 LA DOMANDA DI PROFESSIONI E DI FORMAZIONE DELLE IMPRESE ITALIANE Indice Sezione 1 Flussi occupazionali complessivi in ingresso e in uscita

Dettagli

LA DOMANDA DI LAVORO IN PROVINCIA DI TREVISO

LA DOMANDA DI LAVORO IN PROVINCIA DI TREVISO LA DOMANDA DI LAVORO IN PROVINCIA DI TREVISO Previsioni occupazionali e fabbisogni professionali per il 2010 Elaborazioni Ufficio Studi e Statistica Camera di Commercio di Treviso Novembre 2010 SETTORE

Dettagli

Excelsior Informa. Provincia di Varese. I programmi occupazionali delle imprese rilevati da Unioncamere

Excelsior Informa. Provincia di Varese. I programmi occupazionali delle imprese rilevati da Unioncamere Excelsior Informa I programmi occupazionali delle imprese rilevati da Unioncamere Varese Anno 2015 Nel 2015 le imprese con dipendenti che operano in prevedono di attivare 910300 contratti di lavoro, il

Dettagli

Scegliere la chimica. ITIS Basilio Focaccia Orientamento all indirizzo Chimica e Materiali Anno scolastico 2011-2012

Scegliere la chimica. ITIS Basilio Focaccia Orientamento all indirizzo Chimica e Materiali Anno scolastico 2011-2012 Scegliere la chimica ITIS Basilio Focaccia Orientamento all indirizzo Chimica e Materiali Anno scolastico 2011-2012 COSA SAREBBE LA NOSTRA VITA SENZA LA CHIMICA E.. SENZA I CHIMICI E I LORO PRODOTTI? Effetti

Dettagli

IMPRESE E OCCUPAZIONE IN EMILIA ROMAGNA

IMPRESE E OCCUPAZIONE IN EMILIA ROMAGNA SMAIL Sistema di Monitoraggio Annuale delle Imprese e del Lavoro BOLOGNA IMPRESE E OCCUPAZIONE IN EMILIA ROMAGNA Aggiornamento al 31 dicembre 2011 30 ottobre 2012 Sistema informativo SMAIL Emilia Romagna

Dettagli

Provincia di Pisa 2011

Provincia di Pisa 2011 Provincia di Pisa 2011 PREMESSA La base dati è il Sistema informativo Excelsior che rileva presso le imprese le assunzioni che esse prevedono di effettuare nel corso dell anno. Si tratta pertanto di una

Dettagli

NOTA METODOLOGICA. Premessa

NOTA METODOLOGICA. Premessa NOTA METODOLOGICA Premessa Il Sistema Informativo Excelsior, promosso e realizzato da Unioncamere in accordo con il Ministero del Lavoro e l Unione Europea, si colloca stabilmente, a partire dal 1997,

Dettagli

Unioncamere, lavoro: 47mila lavoratori difficili da reperire nel 2013, 18mila in meno del 2012 Unioncamere Ministero del Lavoro Job&Orienta

Unioncamere, lavoro: 47mila lavoratori difficili da reperire nel 2013, 18mila in meno del 2012 Unioncamere Ministero del Lavoro Job&Orienta Unioncamere, lavoro: 47mila lavoratori difficili da reperire nel 2013, 18mila in meno del 2012 Più evidente quest anno il disallineamento dovuto al numero di alcuni profili professionali o alle loro competenze

Dettagli

c o m u n i c a t o s t a m p a

c o m u n i c a t o s t a m p a c o m u n i c a t o s t a m p a Unioncamere: al sistema economico italiano mancano circa 42mila laureati e almeno 88mila diplomati tecnici e professionali I veri introvabili sul mercato del lavoro Verona,

Dettagli

COMUNICATO STAMPA N. 13 DEL 2 LUGLIO 2015

COMUNICATO STAMPA N. 13 DEL 2 LUGLIO 2015 COMUNICATO STAMPA N. 13 DEL 2 LUGLIO 2015 Presidenza Comm. Graziano Di Battista Sono 8.660 le figure professionali che servono al sistema produttivo marchigiano e che le imprese hanno dichiarato di voler

Dettagli

INDAGINE TRIMESTRALE SETTORE SERVIZI. 1 trimestre 2015 Allegato Statistico. Unioncamere Lombardia Funzione Informazione economica

INDAGINE TRIMESTRALE SETTORE SERVIZI. 1 trimestre 2015 Allegato Statistico. Unioncamere Lombardia Funzione Informazione economica INDAGINE TRIMESTRALE SETTORE SERVIZI 1 trimestre 201 Allegato Statistico Unioncamere Lombardia Funzione Informazione economica Maggio 201 1. Gli indicatori congiunturali Nel primo trimestre 201 le imprese

Dettagli

SMAIL IMPRESE E OCCUPAZIONE IN EMILIA-ROMAGNA. Sistema di Monitoraggio Annuale delle Imprese e del Lavoro. Aggiornamento al 30 giugno 2011 BOLOGNA

SMAIL IMPRESE E OCCUPAZIONE IN EMILIA-ROMAGNA. Sistema di Monitoraggio Annuale delle Imprese e del Lavoro. Aggiornamento al 30 giugno 2011 BOLOGNA SMAIL Sistema di Monitoraggio Annuale delle Imprese e del Lavoro BOLOGNA IMPRESE E OCCUPAZIONE IN EMILIA-ROMAGNA Aggiornamento al 30 giugno 2011 10 maggio 2012 Sistema informativosmail Emilia-Romagna Aggiornamento

Dettagli

EXCELSIOR INFORMA I PROGRAMMI OCCUPAZIONALI DELLE IMPRESE RILEVATI DA UNIONCAMERE

EXCELSIOR INFORMA I PROGRAMMI OCCUPAZIONALI DELLE IMPRESE RILEVATI DA UNIONCAMERE EXCELSIOR INFORMA I PROGRAMMI OCCUPAZIONALI DELLE IMPRESE RILEVATI DA UNIONCAMERE Veneto 1 2015 Nel primo 2015, le imprese italiane prevedono di stipulare quasi 210.000 nuovi contratti di lavoro sia dipendente

Dettagli

Sistema Informativo Excelsior Le previsioni occupazionali e i fabbisogni professionali per il 2007. Principali risultati per la provincia di VERONA

Sistema Informativo Excelsior Le previsioni occupazionali e i fabbisogni professionali per il 2007. Principali risultati per la provincia di VERONA Sistema Informativo Excelsior Le previsioni occupazionali e i fabbisogni professionali per il 2007 Principali risultati per la provincia di VERONA Sistema Informativo Excelsior Le previsioni occupazionali

Dettagli

Indagine mercato del lavoro Laboratori ARCHA Srl Anno 2015

Indagine mercato del lavoro Laboratori ARCHA Srl Anno 2015 Pisa, 18/12/2015 Indagine a cura del Responsabile Analisi Fabbisogni formativi (Dott.ssa Fabrizia Turchi) Indagine mercato del lavoro Laboratori ARCHA Srl Anno 2015 Oggetto dell indagine - Situazione neolaureati

Dettagli

MOVIMPRESE NATALITA E MORTALITA DELLE IMPRESE ITALIANE REGISTRATE PRESSO LA CAMERA DI COMMERCIO DI BOLOGNA - 2 TRIMESTRE 2015 -

MOVIMPRESE NATALITA E MORTALITA DELLE IMPRESE ITALIANE REGISTRATE PRESSO LA CAMERA DI COMMERCIO DI BOLOGNA - 2 TRIMESTRE 2015 - MOVIMPRESE NATALITA E MORTALITA DELLE IMPRESE ITALIANE REGISTRATE PRESSO LA CAMERA DI COMMERCIO DI BOLOGNA - 2 TRIMESTRE 2015 - Sono 96.369 le imprese registrate alla Camera di commercio al 30 giugno 2015,

Dettagli

LE IMPRESE NEL CIRCONDARIO IMOLESE

LE IMPRESE NEL CIRCONDARIO IMOLESE LE IMPRESE NEL CIRCONDARIO IMOLESE CONSISTENZA E NATI-MORTALITÀ 1 SEMESTRE 2013 UFFICIO STATISTICA A cura di: Alessandro De Felice Ufficio Statistica e Studi Piazza Mercanzia, 4 40125 - Bologna Tel. 051/6093445

Dettagli

EDUCATORE PROFESSIONALE STATISTICHE. Quale andamento ha il mercato del lavoro? Quali sono le previsioni di occupazione?

EDUCATORE PROFESSIONALE STATISTICHE. Quale andamento ha il mercato del lavoro? Quali sono le previsioni di occupazione? EDUCATORE PROFESSIONALE STATISTICHE Quale andamento ha il mercato del lavoro? Quali sono le previsioni di occupazione? Laureati I corsi di laurea che preparano gli EDUCATORI PROFESSIONALI sono: - Educazione

Dettagli

IL LAVORO RIPARTE? POLO DI ECCELLENZA Osservatorio Provinciale del Mercato del Lavoro. 5 Rapporto dell Osservatorio Provinciale del Mercato del Lavoro

IL LAVORO RIPARTE? POLO DI ECCELLENZA Osservatorio Provinciale del Mercato del Lavoro. 5 Rapporto dell Osservatorio Provinciale del Mercato del Lavoro Provincia di LECCO POLO DI ECCELLENZA Osservatorio Provinciale del Mercato del Lavoro 5 Rapporto dell Osservatorio Provinciale del Mercato del Lavoro IL LAVORO RIPARTE? Marzo 2014 Il rapporto di ricerca

Dettagli

GLI ESITI OCCUPAZIONALI DEI CORSI DI FORMAZIONE PROFESSIONALE

GLI ESITI OCCUPAZIONALI DEI CORSI DI FORMAZIONE PROFESSIONALE GLI ESITI OCCUPAZIONALI DEI CORSI DI FORMAZIONE PROFESSIONALE L Osservatorio del Mercato del Lavoro della Provincia di Piacenza ha condotto nei mesi scorsi un indagine sugli esiti occupazionali dei corsi

Dettagli

ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE E. MORANTE

ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE E. MORANTE Pubblicata 22/10/2010 1 INDICE: 1. Obiettivi dell indagine. 2. Metodologia. 3. Campione di imprese monitorate. 4. Risultati ottenuti. 5. Conclusioni. 6. Allegati. 2 1 - Obiettivi dell indagine L indagine

Dettagli

Leggere le migrazioni: analisi delle fonti statistiche

Leggere le migrazioni: analisi delle fonti statistiche Leggere le migrazioni: analisi delle fonti statistiche Deborah Erminio Synesis Ricerca sociale, monitoraggio e valutazione E-mail: synesis@fastwebnet.it I migranti: chi dovremmo contare? Come conteggiamo

Dettagli

Unioncamere: ingegneri carenti in Lombardia, Lazio in cerca di accompagnatori turistici, Veneto a caccia di scenografi e musicisti

Unioncamere: ingegneri carenti in Lombardia, Lazio in cerca di accompagnatori turistici, Veneto a caccia di scenografi e musicisti Comunicato stampa Unioncamere: ingegneri carenti in Lombardia, Lazio in cerca di accompagnatori turistici, Veneto a caccia di scenografi e musicisti In forte calo la difficoltà di reperimento nel 2014:

Dettagli

PROMOTORE TURISTICO STATISTICHE. Quale andamento ha il mercato del lavoro? Quali sono le previsioni di occupazione?

PROMOTORE TURISTICO STATISTICHE. Quale andamento ha il mercato del lavoro? Quali sono le previsioni di occupazione? PROMOTORE TURISTICO STATISTICHE Quale andamento ha il mercato del lavoro? Quali sono le previsioni di occupazione? Laureati Le principale facoltà che prepara i PROMOTORI TURISTICI è Lingue e Letterature

Dettagli

La categoria di lavoro più richiesta in Emilia Romagna: Operai produzione qualità

La categoria di lavoro più richiesta in Emilia Romagna: Operai produzione qualità La categoria di lavoro più richiesta in Emilia Romagna: Operai produzione qualità InfoJobs.it fornisce in anteprima uno spaccato della ricerca di personale in Emilia Romagna, confrontando i dati relativi

Dettagli

Nota metodologica 283

Nota metodologica 283 Nota metodologica Questo volume, indirizzato sia ai giovani che stanno per iscriversi a un corso di laurea, sia a quelli che stanno per completare gli studi, concentra la propria attenzione sulle prospettive

Dettagli

Provincia di Livorno 2011

Provincia di Livorno 2011 Provincia di Livorno 2011 Incidenza % dei titoli di studio sul fabbisogno imprenditoriale Livorno Incidenza % dei titoli di studio sul fabbisogno imprenditoriale Italia Incidenza % dei diplomi sul fabbisogno

Dettagli

DOMANDA DI LAVORO E RETRIBUZIONI NELLE IMPRESE ITALIANE RAPPORTO 2010

DOMANDA DI LAVORO E RETRIBUZIONI NELLE IMPRESE ITALIANE RAPPORTO 2010 DOMANDA DI LAVORO E RETRIBUZIONI NELLE IMPRESE ITALIANE RAPPORTO 2010 I fabbisogni professionali e le strategie imprenditoriali per agganciare la ripresa Domenico Mauriello Centro Studi Unioncamere Milano,

Dettagli

MATEMATICO FINANZIARIO STATISTICHE. Quale andamento ha il mercato del lavoro? Quali sono le previsioni di occupazione?

MATEMATICO FINANZIARIO STATISTICHE. Quale andamento ha il mercato del lavoro? Quali sono le previsioni di occupazione? MATEMATICO FINANZIARIO STATISTICHE Quale andamento ha il mercato del lavoro? Quali sono le previsioni di occupazione? Laureati La principale facoltà che prepara i MATEMATICI FINANZIARI è Scienze Matematiche

Dettagli

ADDETTI ALLA COMUNICAZIONE INTERNA D IMPRESA STATISTICHE. Quale andamento ha il mercato del lavoro? Quali sono le previsioni di occupazione?

ADDETTI ALLA COMUNICAZIONE INTERNA D IMPRESA STATISTICHE. Quale andamento ha il mercato del lavoro? Quali sono le previsioni di occupazione? ADDETTI ALLA COMUNICAZIONE INTERNA D IMPRESA STATISTICHE Quale andamento ha il mercato del lavoro? Quali sono le previsioni di occupazione? Laureati La principale facoltà che prepara gli ADDETTI ALLA COMUNICAZIONE

Dettagli

Collettivo selezionato: 1. COLLETTIVO INDAGATO. 2b. FORMAZIONE POST-LAUREA

Collettivo selezionato: 1. COLLETTIVO INDAGATO. 2b. FORMAZIONE POST-LAUREA : anno di indagine: 2011 anni dalla laurea: 3 tipo di corso: laurea specialistica Ateneo: Torino Facoltà: Psicologia gruppo disciplinare: psicologico classe di laurea: tutte corso di laurea: tutti Legenda:

Dettagli

CARATTERISTICHE ED EVOLUZIONE DEI TIROCINI ATTIVATI IN PROVINCIA DI PIACENZA

CARATTERISTICHE ED EVOLUZIONE DEI TIROCINI ATTIVATI IN PROVINCIA DI PIACENZA CARATTERISTICHE ED EVOLUZIONE DEI TIROCINI ATTIVATI IN PROVINCIA DI PIACENZA In questa analisi vengono presi in esame i dati relativi alle comunicazioni obbligatorie pervenute al Sistema Informativo Lavoro

Dettagli

I giovani maceratesi dopo il conseguimento del diploma: percorsi formativi e di lavoro. 2. L indagine «Un anno dopo»: generalità e primi risultati

I giovani maceratesi dopo il conseguimento del diploma: percorsi formativi e di lavoro. 2. L indagine «Un anno dopo»: generalità e primi risultati Un anno dopo I giovani maceratesi dopo il conseguimento del diploma: percorsi formativi e di lavoro Sergio Pollutri Istat ERM sede per le Marche Macerata, 24 ottobre 2014 Indice 1. Premessa 2. L indagine

Dettagli

INDAGINE SUI FABBISOGNI OCCUPAZIONALI DELLE IMPRESE DEL COMPARTO TURISTICO DELL'AREA VASTA TOSCANA NORD (PISA, LUCCA, MASSA-CARRARA)

INDAGINE SUI FABBISOGNI OCCUPAZIONALI DELLE IMPRESE DEL COMPARTO TURISTICO DELL'AREA VASTA TOSCANA NORD (PISA, LUCCA, MASSA-CARRARA) INDAGINE SUI FABBISOGNI OCCUPAZIONALI DELLE IMPRESE DEL COMPARTO TURISTICO DELL'AREA VASTA TOSCANA NORD 1 Realizzata da CESCOT Toscana Nord in collaborazione con la Confesercenti d'area Vasta Toscana Nord,

Dettagli

Rizzieri Stefania Marzo 2007

Rizzieri Stefania Marzo 2007 Rizzieri Stefania Marzo 2007 1 Provincia di Savona. Settore Politiche del Lavoro e Sociali. Osservatorio del Mercato del Lavoro Obiettivi dell indagine Fornire alcune informazioni sulle performance occupazionali

Dettagli

I SERVIZI DI INTEMEDIAZIONE PUBBLICI

I SERVIZI DI INTEMEDIAZIONE PUBBLICI N.57 MARZO 2014 I SERVIZI DI INTEMEDIAZIONE PUBBLICI E PRIVATI AUTORIZZATI OVERVIEW Analizzare i canali attraverso cui i lavoratori trovano un, costituisce un esercizio di grande interesse per la conoscenza

Dettagli

Domanda di partecipazione

Domanda di partecipazione Giunta Regionale-Direzione Formazione Domanda di partecipazione (va rivolta a tutti i richiedenti) Richiesta di partecipazione e dati anagrafici...l... sottoscritto/a...... (Cognome Nome). Sesso M F nato/a

Dettagli

Indagine Excelsior 2015 Provincia di Perugia

Indagine Excelsior 2015 Provincia di Perugia Note per la Stampa - Perugia 29 giugno 2015 - Indagine Excelsior 2015 Provincia di Perugia II trimestre 2015 Presentati dal Presidente della Camera di Commercio di Perugia Giorgio Mencaroni i risultati

Dettagli

I I I programmi occupazionali delle imprese rilevati da da da Unioncamere. Parte I Le Imprese e la domanda di lavoro aggregata nel 2013

I I I programmi occupazionali delle imprese rilevati da da da Unioncamere. Parte I Le Imprese e la domanda di lavoro aggregata nel 2013 Excelsior Informa I I I programmi occupazionali delle imprese rilevati da da da Unioncamere I fabbisogni occupazionali delle imprese dell industria e dei servizi Anno 213 Sistema Informativo Excelsior

Dettagli

1. I Laureati in Lettere e Filosofia dei corsi brevi

1. I Laureati in Lettere e Filosofia dei corsi brevi Osservatorio per la valutazione degli esiti occupazionali dei Laureati della Facoltà di Lettere e Filosofia di Domenica Fioredistella Iezzi e Scipione Sarlo 1. I Laureati in Lettere e Filosofia dei corsi

Dettagli

Padova, 28 Marzo 2007. a cura di: Osservatorio sul Mercato Locale del Lavoro Roberta Rosa

Padova, 28 Marzo 2007. a cura di: Osservatorio sul Mercato Locale del Lavoro Roberta Rosa Università degli Studi di Padova Servizio Stage e Mondo del Lavoro Occupazione e professionalità nelle imprese venete di consulenza amministrativa, fiscale, legale e notarile Progetto FSE Ob. 3 Mis. C1

Dettagli

PROGRAMMA DEGLI INTERVENTI PER AFFRONTARE LA CRISI OCCUPAZIONALE DEI GIOVANI

PROGRAMMA DEGLI INTERVENTI PER AFFRONTARE LA CRISI OCCUPAZIONALE DEI GIOVANI PROGRAMMA DEGLI INTERVENTI PER AFFRONTARE LA CRISI OCCUPAZIONALE DEI GIOVANI AGENZIA DEL LAVORO COMMISSIONE PROVINCIALE PER L IMPIEGO 1. LA CONDIZIONE GIOVANILE SUL MERCATO DEL LAVORO IN PROVINCIA DI TRENTO

Dettagli

INFERMIERE STATISTICHE. Quale andamento ha il mercato del lavoro? Quali sono le previsioni di occupazione?

INFERMIERE STATISTICHE. Quale andamento ha il mercato del lavoro? Quali sono le previsioni di occupazione? INFERMIERE STATISTICHE Quale andamento ha il mercato del lavoro? Quali sono le previsioni di occupazione? Laureati La principale facoltà che prepara gli INFERMIERI è Medicina e Chirurgia, con i corsi di

Dettagli

NUMERO VALORE PERCENTUALE

NUMERO VALORE PERCENTUALE Le istituzioni non profit in provincia di Cremona al Censimento del 2011 L Istat ha svolto il 9 Censimento generale dell industria e dei servizi ed il Censimento delle istituzioni non profit, rilevando

Dettagli

4 Convegno Nazionale Alma Diploma Prima e dopo il diploma: le caratteristiche dei diplomati fra università, formazione e lavoro

4 Convegno Nazionale Alma Diploma Prima e dopo il diploma: le caratteristiche dei diplomati fra università, formazione e lavoro 4 Convegno Nazionale Alma Diploma Prima e dopo il diploma: le caratteristiche dei diplomati fra università, formazione e lavoro BOLOGNA, 18 APRILE 2007 Formazione del capitale umano: interazione fra domanda

Dettagli

EDUCATORE PROFESSIONALE STATISTICHE. Quale andamento ha il mercato del lavoro? Quali sono le previsioni di occupazione?

EDUCATORE PROFESSIONALE STATISTICHE. Quale andamento ha il mercato del lavoro? Quali sono le previsioni di occupazione? EDUCATORE PROFESSIONALE STATISTICHE Quale andamento ha il mercato del lavoro? Quali sono le previsioni di occupazione? Laureati Il corso di laurea che prepara gli EDUCATORI PROFESSIONALI è: - Educazione

Dettagli

Confcommercio Pordenone Osservatorio trimestrale sull andamento delle imprese del terziario di Pordenone

Confcommercio Pordenone Osservatorio trimestrale sull andamento delle imprese del terziario di Pordenone Sintesi01 Pordenone, 22/02/13 Confcommercio Pordenone Osservatorio trimestrale sull andamento delle imprese del terziario di Pordenone Peggiora il clima di fiducia delle imprese del terziario della provincia

Dettagli

MONITORAGGIO TRIMESTRALE DI UNIONCAMERE DEI FABBISOGNI PROFESSIONALI DELLE IMPRESE ITALIANE A LIVELLO REGIONALE

MONITORAGGIO TRIMESTRALE DI UNIONCAMERE DEI FABBISOGNI PROFESSIONALI DELLE IMPRESE ITALIANE A LIVELLO REGIONALE CAMPANIA MONITORAGGIO TRIMESTRALE DI UNIONCAMERE DEI FABBISOGNI PROFESSIONALI DELLE IMPRESE ITALIANE A LIVELLO REGIONALE Sintesi dei principali risultati La domanda di lavoro delle imprese nel I trimestre

Dettagli

FocusReport3. KIBS: il percorso della conoscenza. EBiComLab. nella provincia di Treviso. agosto 2014. Centro studi sul terziario trevigiano

FocusReport3. KIBS: il percorso della conoscenza. EBiComLab. nella provincia di Treviso. agosto 2014. Centro studi sul terziario trevigiano FocusReport3 agosto 2014 KIBS: il percorso della conoscenza Filcams-CGIL Fisascat-CISL Uiltucs-UIL Secondo i dati forniti dall Ufficio Studi e Statistica della Camera di Commercio Industria Artigianato

Dettagli

INSEGNANTE DI SCUOLA PRIMARIA STATISTICHE. Quale andamento ha il mercato del lavoro? Quali sono le previsioni di occupazione?

INSEGNANTE DI SCUOLA PRIMARIA STATISTICHE. Quale andamento ha il mercato del lavoro? Quali sono le previsioni di occupazione? INSEGNANTE DI SCUOLA PRIMARIA STATISTICHE Quale andamento ha il mercato del lavoro? Quali sono le previsioni di occupazione? Laureati La principale facoltà che prepara gli INSEGNANTI DELLA SCUOLA PRIMARIA

Dettagli

La scelta della scuola superiore: che impresa!

La scelta della scuola superiore: che impresa! La scelta della scuola superiore: che impresa! Francesca Pedron Osservatorio Provinciale Mercato del Lavoro Alcuni dei fattori più rilevanti nella scelta della scuola superiore sono: - Utilità della scuola

Dettagli

4. INGRESSO NEL MERCATO DEL LAVORO

4. INGRESSO NEL MERCATO DEL LAVORO 1. COLLETTIVO INDAGATO Anno di indagine: 2011 - Anni dalla Laurea: 3 - Tipo di Corso: Laurea Specialistica - Facoltà: Economia Tra parentesi è indicato il codice MIUR della classe di laurea Numero di laureati

Dettagli

COMUNICATO STAMPA N. 19 DEL 18 SETTEMBRE 2015

COMUNICATO STAMPA N. 19 DEL 18 SETTEMBRE 2015 COMUNICATO STAMPA N. 19 DEL 18 SETTEMBRE 2015 Presidenza Comm. Graziano Di Battista Lo ha comunicato il presidente Unioncamere Marche Graziano Di Battista, che ha presentato i dati marchigiani dell indagine

Dettagli

OPERATORE DELLA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE STATISTICHE. Quale andamento ha il mercato del lavoro? Quali sono le previsioni di occupazione?

OPERATORE DELLA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE STATISTICHE. Quale andamento ha il mercato del lavoro? Quali sono le previsioni di occupazione? OPERATORE DELLA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE STATISTICHE Quale andamento ha il mercato del lavoro? Quali sono le previsioni di occupazione? Laureati La principale Facoltà che prepara gli OPERATORI DELLA

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI CAGLIARI Direzione Orientamento e Comunicazione

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI CAGLIARI Direzione Orientamento e Comunicazione UNIVERSITA DEGLI STUDI DI Direzione Orientamento e Comunicazione Sbocchi occupazionali dei laureati nel 2007 dell Università degli Studi di Cagliari ad un anno dalla laurea Laureati Specialistici a Ciclo

Dettagli

SISTEMA INFORMATIVO EXCELSIOR

SISTEMA INFORMATIVO EXCELSIOR MONITORAGGIO TRIMESTRALE DEI FABBISOGNI PROFESSIONALI DELLE IMPRESE ITALIANE A LIVELLO PROVINCIALE Sintesi dei principali risultati SISTEMA INFORMATIVO EXCELSIOR La domanda di lavoro delle imprese nel

Dettagli

Aprile 2008. Analisi dell andamento del mercato del lavoro e dei fabbisogni formativi nella provincia di Livorno

Aprile 2008. Analisi dell andamento del mercato del lavoro e dei fabbisogni formativi nella provincia di Livorno FABBISOGNI FORMATIVI E MERCATO DEL LAVORO Aprile 2008 Analisi dell andamento del mercato del lavoro e dei fabbisogni formativi nella provincia di Livorno L economia provinciale All interno dell economia

Dettagli

OSSERVATORIO SULLE IMPRESE. Anno 2013. Camera di Commercio di Bergamo Servizio Studi e informazione economica

OSSERVATORIO SULLE IMPRESE. Anno 2013. Camera di Commercio di Bergamo Servizio Studi e informazione economica OSSERVATORIO SULLE IMPRESE Anno 2013 Camera di Commercio di Bergamo Servizio Studi e informazione economica Note e avvertenze Le imprese registrate comprendono oltre alle imprese attive anche le posizioni

Dettagli

ANALISI DEI FABBISOGNI FORMATIVI E PROSPETTIVE OCCUPAZIONALI. Presentazione

ANALISI DEI FABBISOGNI FORMATIVI E PROSPETTIVE OCCUPAZIONALI. Presentazione ANALISI DEI FABBISOGNI FORMATIVI E PROSPETTIVE OCCUPAZIONALI Presentazione FINALITA DELL ANALISI ANALISI DEI FABBISOGNI FORMATIVI nel settore turistico Periodo a.s 2008/2009 Hanno collaborato al progetto:

Dettagli

primo trimestre 2012

primo trimestre 2012 osservatorio congiunturale sulle imprese della provincia di Latina primo trimestre 2012 Pierluigi Ascani Format Research Sala Conferenze Facoltà di Economia Università di Roma Sapienza, Sede di Latina

Dettagli

ISTITUTO STATALE DI ISTRUZIONE SUPERIORE SAN GIOVANNI BOSCO. Analisi dei fabbisogni formativi

ISTITUTO STATALE DI ISTRUZIONE SUPERIORE SAN GIOVANNI BOSCO. Analisi dei fabbisogni formativi ISTITUTO STATALE DI ISTRUZIONE SUPERIORE SAN GIOVANNI BOSCO Analisi dei fabbisogni formativi 2012-2013 SOMMARIO 1. Premessa 2. Le caratteristiche strutturali ed evolutive dell economia locale 3. Il modello

Dettagli

c o m u n i c a t o s t a m p a

c o m u n i c a t o s t a m p a c o m u n i c a t o s t a m p a Unioncamere, occupazione: 65mila introvabili nel 2012 La bandierina degli irreperibili ai Termoidraulici nel Lazio, ai progettisti informatici in Lombardia e ai camerieri

Dettagli

LAUREATI, CRESCE IL TASSO DI DISOCCUPAZIONE: DAL 7% AL

LAUREATI, CRESCE IL TASSO DI DISOCCUPAZIONE: DAL 7% AL Relazioni con i Media Tel. 02/8515.5288/5224 cell. 335/6413321. Comunicati www.mi.camcom.it La ricerca: Il lavoro dei laureati in tempo di crisi LAUREATI, CRESCE IL TASSO DI DISOCCUPAZIONE: DAL 7% AL 12%

Dettagli

4 I LAUREATI E IL LAVORO

4 I LAUREATI E IL LAVORO 4I LAUREATI E IL LAVORO 4 I LAUREATI E IL LAVORO La laurea riduce la probabilità di rimanere disoccupati dopo i 30 anni L istruzione si rivela sempre un buon investimento a tutela della disoccupazione.

Dettagli

Monitoraggio Statistico dell'inserimento occupazionale dei Laureati del Polo universitario vicentino

Monitoraggio Statistico dell'inserimento occupazionale dei Laureati del Polo universitario vicentino Monitoraggio Statistico dell'inserimento occupazionale dei Laureati del Polo universitario vicentino CONFERENZA STAMPA Vicenza, mercoledì 19 dicembre 2012 Dipartimento di Biomedicina Comparata e Alimentazione

Dettagli

Domanda di partecipazione

Domanda di partecipazione Direzione Formazione Domanda di partecipazione (va rivolta a tutti i richiedenti) Richiesta di partecipazione e dati anagrafici...l... sottoscritto/a...... (Cognome Nome). Sesso M F nato/a a... (Comune)...

Dettagli

Domanda di partecipazione (va rivolta a tutti i richiedenti)

Domanda di partecipazione (va rivolta a tutti i richiedenti) INVESTIAMO PER IL VOSTRO FUTURO Giunta Regionale-Direzione Formazione Domanda di partecipazione (va rivolta a tutti i richiedenti) Richiesta di partecipazione e dati anagrafici...l... sottoscritto/a......

Dettagli

Il punto di vista delle aziende nella selezione dei laureati. Il caso del servizio VULCANO per Milano-Bicocca

Il punto di vista delle aziende nella selezione dei laureati. Il caso del servizio VULCANO per Milano-Bicocca Iniziativa Interuniversitaria STELLA Il punto di vista delle aziende nella selezione dei laureati. Il caso del servizio VULCANO per Milano-Bicocca Marisa Civardi Università degli Studi di Milano-Bicocca

Dettagli

Indagine occupazionale dei laureati e laureati specialistici del Politecnico di Milano usciti nell anno 2007

Indagine occupazionale dei laureati e laureati specialistici del Politecnico di Milano usciti nell anno 2007 Indagine occupazionale dei laureati e laureati specialistici del Politecnico di Milano usciti nell anno 2007 Indice 1. La popolazione dei laureati 2007 a. i laureati triennali, b. i laureati specialistici

Dettagli

Domanda di partecipazione

Domanda di partecipazione Domanda di partecipazione (va rivolta a tutti i richiedenti) Richiesta di partecipazione e dati anagrafici...il/la. sottoscritto/a... (Cognome Nome). Sesso M F _ nato/a a... (Comune)... (Provincia)...(Stato)...

Dettagli

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE al corso per SPECIALISTA IN BRAND MANAGEMENT

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE al corso per SPECIALISTA IN BRAND MANAGEMENT DOMANDA DI PARTECIPAZIONE al corso per SPECIALISTA IN BRAND MANAGEMENT Il sottoscritto cognome e nome nato a il Residente in via n localita Comune Cap provincia Cod. fiscale Tel. E-mail chiede di partecipare

Dettagli

I percorsi post-diploma dei giovani pratesi.

I percorsi post-diploma dei giovani pratesi. Provincia di Prato I percorsi post-diploma dei giovani pratesi. Un analisi quantitativa attraverso i dati degli archivi amministrativi OSP e IDOL Paolo Sambo (Asel srl) Palazzo Vestri, 4 novembre 2011

Dettagli

Inchiesta sul settore ICT a Roma 1

Inchiesta sul settore ICT a Roma 1 Inchiesta sul settore ICT a Roma 1 ICT e lo sviluppo economico che verrà Le criticità e le opportunità dell ICT Roma per le smart cities, il cloud ed il wireless Crisi economica e ICT ICT e la qualità

Dettagli

Movimprese III trimestre 2015. Natalità e mortalità delle imprese registrate presso le Camere di Commercio della Toscana

Movimprese III trimestre 2015. Natalità e mortalità delle imprese registrate presso le Camere di Commercio della Toscana Movimprese III trimestre 2015 Natalità e mortalità delle imprese registrate presso le Camere di Commercio della Toscana Firenze, Novembre 2015 Indice CAPITOLO 1: IL QUADRO GENERALE CAPITOLO 2: TIPOLOGIE

Dettagli

Diplomati tecnici e professionali a Prato

Diplomati tecnici e professionali a Prato Provincia di Prato Diplomati tecnici e professionali a Prato Esiti occupazionali e propensione a proseguire gli studi dei giovani pratesi con diploma tecnico e professionale Paolo Sambo (F.I.L. srl) Prato,

Dettagli

Il mercato del lavoro nella provincia di Ancona: la banca dati Excelsior

Il mercato del lavoro nella provincia di Ancona: la banca dati Excelsior Il mercato del lavoro nella provincia di Ancona: la banca dati Excelsior Relazione di Stefano Staffolani 1) breve sintesi delle informazioni empiriche sul mercato del lavoro provinciale e regionale 2)

Dettagli

PROMOTORE FINANZIARIO STATISTICHE. Quale andamento ha il mercato del lavoro? Quali sono le previsioni di occupazione?

PROMOTORE FINANZIARIO STATISTICHE. Quale andamento ha il mercato del lavoro? Quali sono le previsioni di occupazione? PROMOTORE FINANZIARIO STATISTICHE Quale andamento ha il mercato del lavoro? Quali sono le previsioni di occupazione? Laureati La principale facoltà che prepara i PROMOTORI FINANZIARI è Economia, con i

Dettagli

Unione Italiana delle Camere di Commercio Industria, Artigianato e Agricoltura sintesi per la stampa

Unione Italiana delle Camere di Commercio Industria, Artigianato e Agricoltura sintesi per la stampa Unione Italiana delle Camere di Commercio Industria, Artigianato e Agricoltura sintesi per la stampa Sistema Informativo Excelsior 2005 92mila nuovi posti di lavoro nel 2005 Le imprese cercano 19mila diplomati

Dettagli

Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali

Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Si è riunita oggi la Cabina di Regia per l attuazione del Piano di azione per l occupabilità dei

Dettagli

WEB DESIGNER STATISTICHE. Quale andamento ha il mercato del lavoro? Quali sono le previsioni di occupazione?

WEB DESIGNER STATISTICHE. Quale andamento ha il mercato del lavoro? Quali sono le previsioni di occupazione? WEB DESIGNER STATISTICHE Quale andamento ha il mercato del lavoro? Quali sono le previsioni di occupazione? Laureati La principale facoltà che prepara i WEB DESIGNER è Scienze della Formazione nei corsi

Dettagli

Identikit startup: giovani, orientate all estero e pronte a investire su lavoro e innovazione

Identikit startup: giovani, orientate all estero e pronte a investire su lavoro e innovazione Identikit startup: giovani, orientate all estero e pronte a investire su lavoro e innovazione - 26 maggio 2015 - Continua a crescere il numero di start-up innovative nel nostro Paese: a fine aprile avevano

Dettagli

STRUTTURA E EVOLUZIONE DEI SERVIZI FINANZIARI E ASSICURATIVI IN TICINO

STRUTTURA E EVOLUZIONE DEI SERVIZI FINANZIARI E ASSICURATIVI IN TICINO 1. Servizi finanziari e assicurativi STRUTTURA E EVOLUZIONE DEI SERVIZI FINANZIARI E ASSICURATIVI IN TICINO Maggio 211 Giubiasco, 3 maggio 211 I COMPARTI ANALIZZATI SETTORE SECONDARIO 1. EDILIZIA E COSTRUZIONI

Dettagli

Allegato 3_Analisi Questionari CNVSU per la valutazione della didattica_ A.A. 2011-12_per Riesame 2013

Allegato 3_Analisi Questionari CNVSU per la valutazione della didattica_ A.A. 2011-12_per Riesame 2013 Allegato 3_Analisi Questionari CNVSU per la valutazione della didattica_ A.A. 2011-12_per Riesame 2013 Questionari CNVSU di valutazione della didattica (forniti al CdS dal NVA) - Sito web del CdS---Valutazione

Dettagli

SMAIL IMPRESE E OCCUPAZIONE A REGGIO EMILIA. Sistema di Monitoraggio Annuale delle Imprese e del Lavoro. Aggiornamento al 30 giugno 2011 REGGIO EMILIA

SMAIL IMPRESE E OCCUPAZIONE A REGGIO EMILIA. Sistema di Monitoraggio Annuale delle Imprese e del Lavoro. Aggiornamento al 30 giugno 2011 REGGIO EMILIA SMAIL Sistema di Monitoraggio Annuale delle Imprese e del Lavoro REGGIO EMILIA IMPRESE E OCCUPAZIONE A REGGIO EMILIA Aggiornamento al 30 giugno 2011 10 maggio 2012 Sistema informativo SMAIL Emilia-Romagna.

Dettagli