CARTA DEI SERVIZI SCOLASTICI 2015/2016

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CARTA DEI SERVIZI SCOLASTICI 2015/2016"

Transcript

1 COMUNE DI CALVAGESE DELLA RIVIERA Provincia di Brescia Area Amministrativa Ufficio Pubblica Istruzione int. 4 Fax CARTA DEI SERVIZI SCOLASTICI 2015/2016 1

2 INFORMATIVA Responsabile di area: Tarantino Salvatore UFFICIO PUBBLICA ISTRUZIONE Responsabile di procedimento: sig.ra Laura Spagone Orari di apertura al pubblico: Martedì Mercoledì Venerdì : 08:30-13:00 Lunedì Giovedì: 15:00 18:00 Il primo ed il terzo sabato del mese. Tel. 030/ int. 4 Fax: 030/ Le famiglie interessate alla presentazione della dichiarazione ISEE (Dichiarazione Sostitutiva Unica) per i servizi scolastici in cui è richiesta, possono avvalersi per la compilazione, dell ausilio di qualsiasi C.A.F. (centro di assistenza fiscale) presente sul territorio. Le iscrizioni ai servizi scolastici: - servizio mensa scuola materna statale F. Conter ; - servizio mensa medie ed elementari; - servizio pre-scuola scuola elementare; - servizio doposcuola scuola elementare; - servizio scuolabus medie ed elementari; potranno essere effetuate presentando la modulistica, unica per tutti i servizi, disponibile sul sito del comune oppure ritirandola presso l Ufficio Scuola del comune di Calvagese della Riviera negli orari di apertura al pubblico sopra riportati. I dati relativi agli orari di inizio e fine dei servizi scolastici sono indicativi, in quanto potrebbero subire variazioni in base alle eventuali modificazioni della programmazione didattica. Per essere sempre aggiornati visitate il sito: 2

3 SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA SERVIZIO MENSA SCUOLA PRIMARIA Il servizio mensa scolastica viene attivato per la Scuola Primaria ed è finalizzato ad assicurare agli alunni la partecipazione all attività scolastica per l intera giornata. Il servizio, nell ambito delle competenze proprie dell Amministrazione Comunale, si propone anche obiettivi di educazione alimentare, fornendo una dieta studiata nel rispetto della salute del bambino. Il servizio è rivolto a tutti gli alunni frequentanti la Scuola Primaria di Carzago, regolarmente iscritti, per i quali è prevista la continuazione dell attività didattica nel pomeriggio. La data di inizio del servizio mensa corrisponderà con l inizio delle attività pomeridiane e sarà sospeso durante i giorni di vacanza previsti dal calendario didattico della Scuola Primaria. Il servizio di refezione scolastica si terrà presso i locali dell Oratorio della Parrocchia di San Lorenzo Martire di Carzago. L accompagnamento e la vigilanza saranno garantiti dagli insegnati della Scuola Primaria. 3

4 ORGANIZZAZIONE DEL SERVIZIO: La gestione del servizio è garantita attraverso: contratto di appalto con ditta specializzata; utilizzo di strutture proprie o di terzi; collaborazione con il servizio dietetico dell ASL; personale docente incaricato della vigilanza degli utenti. I pasti vengono preparati da un impresa specializzata nel settore della Ristorazione scolastica presso una cucina centralizzata. Il trasporto dei pasti caldi la porzionatura e la distribuzione dei pasti presso la mensa scolastica viene effettuata da personale dipendente della Ditta appaltatrice del servizio così come la pulizia dei locali dopo l utilizzo. Il pasto comprende: Primo Secondo Contorno Frutta Pane Acqua oligominerale Nei refettori non è ammesso consumare cibi diversi da quelli previsti dal Menù, salvo il rispetto delle diete differenziate dovute sia a motivi di salute debitamente certificati che a motivi religiosi culturali, tenendo conto, per questi ultimi, di eventuali limiti organizzativi. Nel caso di bambini che per motivi di salute o etnico religiosi devono seguire particolari diete dovrà essere trasmesso all Ufficio Scuola, unitamente alla richiesta di iscrizione, il modulo di richiesta diete speciali (scaricabile dal sito o disponibile presso l ufficio scuola del comune) e la relativa documentazione medica. TARIFFE: Per l anno scolastico 2015/2016 si mantiene invariata la quota di euro 4,15 a carico degli utenti, confermando le agevolazioni per le famiglie numerose. E stata esperita nuova gara d appalto per l affidamento del servizio mensa a seguito della quale aggiudicataria risulta essere la ditta CIR-FOOD. 4

5 Per le famiglie con due o più figli che frequentino contemporaneamente la mensa della scuola primaria si attuano le seguenti riduzioni: UTENTE COSTO Primo Figlio Costo giornaliero pieno Secondo Figlio 50 % del Costo giornaliero pieno Terzo Figlio Gratuito Non Residenti Costo giornaliero pieno MODALITA DI PAGAMENTO Gli importi dovuti saranno calcolati dall Ufficio Scuola del comune di Calvagese che provvederà ad inviare agli iscritti mensilmente, i relativi prospetti di pagamento, sulla scorta dei pasti effettuati. Il pagamento del servizio mensa dovrà essere effettuato mensilmente, con unica modalità di pagamento SDD (addebito diretto in conto corrente) entro il 16 del mese successivo a quello di frequenza. Per gli utenti che risulteranno insolventi verrà addebitato, oltre al costo del servizio non saldato, anche l importo di euro 2,50 per commissioni bancarie. TERMINE PRESENTAZIONE DOMANDA DI ISCRIZIONE: Il modulo di iscrizione, a disposizione per tutti gli utenti interessati al servizio, si può ritirare presso l Ufficio Scuola del comune oppure scaricare dal sito del comune e dovrà essere consegnato entro la scadenza del Eventuali richieste che perverranno oltre tale data saranno accolte solo in caso di disponibilità di posti. 5

6 L iscrizione al servizio mensa dovrà comportare una frequenza regolare al servizio. In caso contrario l ufficio scuola potrà richiedere al genitore il ritiro dal servizio stesso, ciò al fine di poter permettere ad eventuali utenti in lista d attesa di accedere al servizio mensa. All atto dell iscrizione al servizio mensa scuola primaria e scuola media dovrà essere versato l importo di euro 20,00 (se con secondo figlio o terzo euro 30,00 complessivi). L accettazione dell iscrizione al servizio in oggetto è condizionata all effettuazione di tale versamento, che potrà essere effettuato in contanti presso la Tesoreria Comunale oppure con servizio POS presso gli uffici comunali. 6

7 SERVIZIO MENSA SCUOLA MEDIA Il servizio di mensa scolastica viene attivato per la scuola secondaria di primo grado ed è finalizzato ad assicurare agli alunni la partecipazione all attività scolastica per l intera giornata. Il servizio, nell ambito delle competenze proprie dell Amministrazione Comunale, si propone anche obiettivi di educazione alimentare, fornendo una dieta studiata nel rispetto della salute del ragazzo. La data di inizio del servizio mensa corrisponderà con l inizio del rientro pomeridiano, inoltre sarà sospeso durante i giorni di vacanza previsti dal calendario scolastico della scuola secondaria di primo di grado di Calvagese della Riviera. ORGANIZZAZIONE DEL SERVIZIO: La gestione del servizio è garantita attraverso: contratto di appalto con ditta specializzata; utilizzo di strutture proprie o di terzi collaborazione con il servizio dietetico dell ASL; personale docente incaricato della vigilanza degli utenti. I pasti vengono preparati da un impresa specializzata nel settore della Ristorazione scolastica presso una cucina centralizzata. Il trasporto dei pasti caldi la porzionatura e la distribuzione dei pasti presso la mensa scolastica viene effettuata da personale dipendente della Ditta appaltatrice del servizio così come la pulizia dei locali dopo l utilizzo. Il pasto comprende: Primo Secondo Contorno Frutta Pane Acqua oligominerale Nei refettori non è ammesso consumare cibi diversi da quelli previsti dal Menù, salvo il rispetto delle diete differenziate dovute sia a motivi di salute debitamente certificati che a motivi religiosi culturali, tenendo conto, per questi ultimi, di eventuali limiti organizzativi. Nel caso di bambini che per motivi di salute o etnico religiosi devono seguire particolari diete dovrà essere trasmesso all Ufficio Scuola, unitamente alla richiesta di iscrizione, il modulo di richiesta 7

8 diete speciali (scaricabile dal sito o disponibile presso l ufficio scuola del comune) e la relativa documentazione medica. TARIFFE Per l anno scolastico 2015/2016 si mantiene invariata la quota di euro 4,15 a carico degli utenti, confermando le agevolazioni per le famiglie numerose. E stata esperita nuova gara d appalto per l affidamento del servizio mensa a seguito della quale aggiudicataria risulta essere la ditta CIR-FOOD. Per le famiglie con due o più figli che frequentino contemporaneamente la mensa della scuola media si attuano le seguenti riduzioni: UTENTE COSTO Primo Figlio Costo giornaliero pieno Secondo Figlio 50 % del Costo giornaliero pieno Terzo Figlio Gratuito Non Residenti Costo giornaliero pieno MODALITÀ DI PAGAMENTO Gli importi dovuti saranno calcolati dall Ufficio Scuola del comune di Calvagese che provvederà ad inviare agli iscritti mensilmente, i relativi prospetti di pagamento, sulla scorta dei pasti effettuati. Il pagamento del servizio mensa dovrà essere effettuato mensilmente con unica modalità di pagamento SDD (addebito diretto in conto corrente) entro il 16 del mese successivo a quello di frequenza. Per gli utenti che risulteranno insolventi verrà addebitato, oltre al costo del servizio non saldato, anche l importo di euro 2,50 per commissioni bancarie. 8

9 TERMINE PRESENTAZIONE DOMANDA DI ISCRIZIONE: Il modulo di iscrizione, a disposizione per tutti gli utenti interessati al servizio, si può ritirare presso l Ufficio Scuola del comune oppure scaricare dal sito del comune e dovrà essere consegnato entro la scadenza del Eventuali richieste che perverranno oltre tale data saranno accolte solo in caso di disponibilità di posti. L iscrizione al servizio mensa dovrà comportare una frequenza regolare al servizio. In caso contrario l ufficio scuola potrà richiedere al genitore il ritiro dal servizio stesso, ciò al fine di poter permettere ad eventuali utenti in lista d attesa di accedere al servizio mensa. L iscrizione al servizio mensa dovrà comportare una frequenza regolare al servizio. In caso contrario l ufficio scuola potrà richiedere al genitore il ritiro dal servizio stesso, ciò al fine di poter permettere ad eventuali utenti in lista d attesa di accedere al servizio mensa. All atto dell iscrizione al servizio mensa scuola primaria e scuola media dovrà essere versato l importo di euro 20,00 (se con secondo figlio o terzo euro 30,00 complessivi). L accettazione dell iscrizione al servizio in oggetto è condizionata all effettuazione di tale versamento, che potrà essere effettuato in contanti presso la Tesoreria Comunale oppure con servizio POS presso gli uffici comunali. 9

10 SERVIZIO PRE-SCUOLA SCUOLA PRIMARIA Il servizio di pre scuola per gli alunni della Scuola Primaria è stato istituito dall Amministrazione Comunale per venire incontro alla necessità dei genitori che, lavorando, non hanno la possibilità di accompagnare i propri figli presso la scuola all orario di inizio delle lezioni. 10

11 ORGANIZZAZIONE DEL SERVIZIO: Il servizio consiste nell'accoglimento, vigilanza e intrattenimento degli alunni della Scuola Primaria in orario antecedente le lezioni e precisamente dalle ore 7:30 all inizio delle stesse, con entrata libera fino alle 8:10. L attività verrà svolta presso i locali della scuola, in uno spazio programmato, tramite personale qualificato. Il Servizio di pre-scuola è a pagamento. Nessuna riduzione tariffaria è dovuta per iscrizioni ritardate o rinunce anticipate rispetto all inizio ed al termine del periodo. L inizio del servizio di pre-scuola corrisponderà con il primo giorno di scuola della Scuola Primaria. PARTECIPAZIONE AL SERVIZIO Per il prossimo anno scolastico 2015/2016 il pagamento delle quote del servizio prescuola potrà avvenire con un unica modalità SDD (addebito diretto in conto corrente) in due rate: 50% entro il 16 Ottobre 2015 (acconto) 50% entro il 16 Febbraio 2016 (saldo) Per gli utenti che risulteranno insolventi verrà addebitato, oltre al costo del servizio non saldato, anche l importo di euro 2,50 per commissioni bancarie. Per le famiglie con due o più figli che frequentino contemporaneamente la mensa della scuola media si attuano le seguenti riduzioni: UTENTE COSTO MENSILE Primo Figlio Tariffa piena in base alla fascia ISEE Secondo Figlio 50 % della Tariffa piena in base alla fascia ISEE Terzo Figlio Gratuito Non Residenti Tariffa massima La quota del servizio è fissa e nessuna riduzione verrà applicata in caso di assenze. In caso, per gravi motivi, la famiglia sia costretta ad interrompere il servizio sarà possibile ottenere il rimborso 11

12 delle eventuali somme già versate o la riduzione della quota in relazione al periodo di mancata frequenza. TARIFFE: Per l anno scolastico 2015/2016 le tariffe del pre-scuola per gli alunni residenti sono le seguenti: Fasce ISEE Da Euro A Euro Tariffe per anno scolastico ,00 80, , ,00 100, , ,00 120, , ,00 140, , ,00 160, ,01 OLTRE 180,00 Non Residenti 250,00 Le famiglie interessate alla presentazione della dichiarazione ISEE, (Dichiarazione Sostitutiva Unica) possono avvalersi per la compilazione, dell ausilio di qualsiasi C.A.F. (centro di assistenza fiscale) presente sul territorio. TERMINE PRESENTAZIONE DOMANDA DI ISCRIZIONE: Il modulo di iscrizione, a disposizione per tutti gli utenti interessati al servizio, si può ritirare presso l Ufficio Scuola del comune oppure scaricare dal sito del comune e dovrà essere consegnato entro la scadenza del Eventuali richieste che perverranno oltre tale data saranno accolte solo in caso di disponibilità di posti. 12

13 SERVIZIO DOPOSCUOLA SCUOLA PRIMARIA ORGANIZZAZIONE DEL SERVIZIO: Il servizio sarà ATTIVO con l inizio dei rientri pomeridiani sino al termine dell anno scolastico nei giorni di non rientro obbligatorio, il martedì dalle ore 13:20 alle ore 16:30 e il giovedì dalle ore 12:20 alle ore 16:30. Il servizio si struttura con la presenza di un educatore della Cooperativa che si prenderà cura dei bambini nelle attività organizzate. 13

14 TARIFFE: Per l anno scolastico 2015/2016 si mantiene invariata la quota a carico degli utenti, confermando le agevolazioni per le famiglie numerose. Le tariffe del doposcuola per gli alunni residenti sono le seguenti: Fasce ISEE Da Euro A Euro Tariffe per anno scolastico 2 rientri ,00 50, , ,00 70, , ,00 100, , ,00 120, , ,00 170, ,01 OLTRE 200,00 Non Residenti 270,00 Le tariffe sopra indicate sono comprensive del servizio di trasporto scolastico che l utente può liberamente scegliere se utilizzare o meno. Il costo del servizio è fisso: non verranno applicate riduzioni in caso di assenza. In caso, per gravi motivi, la famiglia sia costretta ad interrompere il servizio sarà possibile ottenere il rimborso delle eventuali somme già versate o la riduzione della quota in relazione al periodo di mancata frequenza. 14

15 Per le famiglie con due o più figli che frequentino contemporaneamente la scuola primaria si attuano le seguenti riduzioni: UTENTE COSTO MENSILE Primo Figlio Tariffa piena in base alla fascia ISEE Secondo Figlio 50 % della Tariffa piena in base alla fascia ISEE Terzo Figlio Gratuito Non Residenti Tariffa massima Per il prossimo anno scolastico il pagamento delle quote del servizio doposcuola potrà avvenire con un unica modalità SDD (addebito in conto corrente) in due rate: 50% entro il 16 Ottobre 2015 (acconto) 50% entro il 16 Febbraio 2016 (saldo) Le tariffe non comprendono il costo del servizio mensa, che verrà garantito nei giorni in cui verrà prestato il servizio del doposcuola. La quota del servizio mensa doposcuola è di euro 4,15, fissa. Gli importi dovuti saranno calcolati dall Ufficio Scuola del comune di Calvagese che provvederà ad inviare agli iscritti i relativi bollettini di pagamento mensilmente. Il pagamento per il servizio mensa doposcuola dovrà essere effettuato con SDD (addebito diretto in conto corrente) entro il 16 del mese successivo a quello di frequenza. Per gli utenti che risulteranno insolventi verrà addebitato, oltre al costo del servizio non saldato, anche l importo di euro 2,50 per commissioni bancarie. 15

16 TERMINE PRESENTAZIONE DOMANDA DI ISCRIZIONE: Il modulo di iscrizione, a disposizione per tutti gli utenti interessati al servizio, si può ritirare presso l Ufficio Scuola del comune oppure scaricare dal sito del comune e dovrà essere consegnato entro la scadenza del Eventuali richieste che perverranno oltre tale data saranno accolte solo in caso di disponibilità di posti. 16

17 SERVIZIO TRASPORTO SCOLASTICO SCUOLA PRIMARIA E SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO ORGANIZZAZIONE DEL SERVIZIO: Il servizio di trasporto scuolabus a.s. 2015/2016 inizierà in coincidenza con il primo giorno di scuola sia per la scuola primaria, sia per la scuola secondaria di primo grado. Le tariffe per il trasporto scolastico per l anno scolastico 2015/2016 a carico degli utenti rimangono invariate. Vengono confermate le agevolazioni per le famiglie numerose residenti con un maggior numero di figli. Viene mantenuta la gratuità del servizio per il secondo e terzo fratello. Per le famiglie non residenti verrà calcolata la quota per intero. 17

18 Le tariffe, pertanto, vengono stabilite come da prospetto sotto riportato: UTENTE COSTO MENSILE COSTO ANNUO Primo Figlio 25,00 225,00 Secondo Figlio Gratuito Gratuito Terzo Figlio Gratuito Gratuito Figlio Disabile Gratuito Gratuito Non Residenti 55,00 550,00 Per il prossimo anno scolastico il servizio scuolabus, potrà essere pagato con unica modalità SDD (addebito diretto in conto corrente) in due rate: 50% entro il 16 Ottobre 2015 (acconto) 50% entro il 16 Gennaio 2016 (saldo) Per gli utenti che risulteranno insolventi verrà addebitato, oltre al costo del servizio non saldato, anche l importo di euro 2,50 per commissioni bancarie. TERMINE PRESENTAZIONE DOMANDA DI ISCRIZIONE: Il modulo di iscrizione, a disposizione per tutti gli utenti interessati al servizio, si può ritirare presso l Ufficio Scuola del comune oppure scaricare dal sito del comune e dovrà essere consegnato entro la scadenza del Eventuali richieste che perverranno oltre tale data saranno accolte solo in caso di disponibilità di posti. 18

19 VIAGGIO MATTINO CASA-SCUOLA: PARTENZA GIRO MEDIE FERMATE INDICATIVE SCUOLABUS MEDIE ED ELEMENTARI CARZAGO VIA PIAVE CARZAGO VIA MARCONI -VIVAIO PODAVINI CARZAGO VIA TRIESTE CARZAGO VIA GARIBALDI INCROCIO VIA NOCI CARZAGO VIA GARIBALDI CARZAGO VIA CONTER MOCASINA P.ZZA GIACOMINI MOCASINA VIA ITALIA / LOC. TORRE MOCASINA VIA MAESTA STABILE TELECOM ARRIVO A SCUOLA MEDIA PARTENZA GIRO ELEMENTARI LOCALITA CANTARANE LOCALITA' TERZAGO TERZAGO - VIA PISSAROTTE LOCALITA' BELVEDERE VIA D ANNUNZIO P.ZZA MUNICIPIO VIA VITTORIO VENETO 1 FERMATA VIA VITTORIO VENETO 2 FERMATA MOCASINA VIA MAESTA STABILE TELECOM MOCASINA VIA ITALIA MAESTA MOCASINA - P.ZZA GIACOMINI CARZAGO VIA MARCONI - VIVAIO PODAVINI CARZAGO - VIA TRIESTE CARZAGO VIA GARIBALDI INCROCIO VIA NOCI ARRIVO A SCUOLA ELEMENTARE Orari e fermate dello scuolabus potrebbero subire delle variazioni in relazione alle domande pervenute 19

20 VIAGGIO MEZZOGIORNO SCUOLA CASA: ELEMENTARI DEL MEZZOGIORNO PARTENZA DA SCUOLA CARZAGO - VIA MARCONI VIVAIO PODAVINI CARZAGO VIA TRIESTE CARZAGO - VIA GARIBALDI INCROCIO VIA NOCI CARZAGO VIA GARIBALDI MOCASINA-P.ZZA GIACOMINI MOCASINA VIA ITALIA MAESTA MOCASINA VIA MAESTA STABILE TELECOM VIA VITTORIO VENETO 1 FERMATA VIA VITTORIO VENETO 2 FERMATA LOCALITA CANTARANE LOCALITA' TERZAGO LOCALITA' BELVEDERE PIAZZA MUNICIPIO VIA D ANNUNZIO MEDIE DEL MEZZOGIORNO PARTENZA DA SCUOLA MOCASINA VIA MAESTA STABILE TELECOM MOCASINA VIA ITALIA LOC. TORRE MOCASINA P.ZZA GIACOMINI CARZAGO- VIA PIAVE CARZAGO-VIA MARCONI VIVAIO PODAVINI CARZAGO-VIA TRIESTE CARZAGO-VIA GARIBALDI INCROCIO VIA NOCI CARZAGO VIA GARIBALDI CARZAGO- VIA CONTER Orari e fermate dello scuolabus potrebbero subire delle variazioni in relazione alle domande pervenute 20

21 VIAGGIO MEZZOGIORNO SCUOLA CASA SOLO MARTEDI ELEMENTARI DEL MEZZOGIORNO PARTENZA DA SCUOLA CARZAGO - VIA MARCONI VIVAIO PODAVINI CARZAGO VIA TRIESTE CARZAGO - VIA GARIBALDI INCROCIO VIA NOCI CARZAGO VIA GARIBALDI MOCASINA-P.ZZA GIACOMINI MOCASINA VIA ITALIA MAESTA MOCASINA VIA MAESTA STABILE TELECOM VIA VITTORIO VENETO 1 FERMATA VIA VITTORIO VENETO 2 FERMATA P.ZZA MUNICIPIO LOCALITA' CANTARANE LOCALITA' TERZAGO LOCALITA' BELVEDERE VIA D ANNUNZIO MEDIE DEL MEZZOGIORNO PARTENZA DA SCUOLA VIA VITTORIO VENETO 2 FERMATA MOCASINA VIA MAESTA STABILE TELECOM MOCASINA VIA ITALIA LOC. TORRE MOCASINA P.ZZA GIACOMINI CARZAGO- VIA PIAVE CARZAGO-VIA MARCONI VIVAIO PODAVINI CARZAGO-VIA TRIESTE CARZAGO- VIA DELLE MONACHE CARZAGO-LOC. PINETA CARZAGO-VIA GARIBALDI INCROCIO VIA NOCI CARZAGO VIA GARIBALDI CARZAGO- VIA CONTER Orari e fermate dello scuolabus potrebbero subire delle variazioni in relazione alle domande pervenute 21

22 VIAGGIO POMERIGGIO CASA SCUOLA: ELEMENTARI DEL POMERIGGIO PRELIEVO ALUNNI ELEMENTARI CARZAGO VIA TRIESTE CARZAGO VIA GARIBALDI INCROCIO VIA NOCI MOCASINA P.ZZA GIACOMINI MOCASINA VIA ITALIA MAESTA MOCASINA VIA MAESTA STABILE TELECOM VIA VITTORIO VENETO 2 FERMATA VIA VITTORIO VENETO 1 FERMATA LOCALITA CANTARANE LOCALITA TERZAGO LOCALITA BELVEDERE PIAZZA MUNICIPIO VIA D ANNUNZIO ARRIVO A SCUOLA MEDIE DEL POMERIGGIO PRELIEVO ALUNNI MEDIE CARZAGO VIA PIAVE CARZAGO VIA MARCONI VIVAIO PODAVINI CARZAGO VIA TRIESTE CARZAGO VIA GARIBALDI INCROCIO VIA NOCI CARZAGO VIA GARIBALDI CARZAGO - VIA CONTER MOCASINA P.ZZA GIACOMINI MOCASINA VIA ITALIA/LOC. TORRE MOCASINA VIA MAESTA' - STABILE TELECOM ARRIVO A SCUOLA Orari e fermate dello scuolabus potrebbero subire delle variazioni in relazione alle domande pervenute 22

23 VIAGGIO POMERIGGIO SCUOLA CASA: PARTENZA DA SCUOLA ELEMENTARE CARZAGO VIA MARCONI VIVAIO PODAVINI CARZAGO VIA TRIESTE CARZAGO VIA GARIBALDI INCROCIO VIA NOCI MOCASINA P.ZZA GIACOMINI MOCASINA VIA ITALIA MAESTA MOCASINA VIA MAESTA STABILE TELECOM VIA VITTORIO VENETO 2 FERMATA VIA VITTORIO VENETO 1 FERMATA P.ZZA MUNICIPIO VIA D ANNUNZIO LOCALITA' CANTARANE LOCALITA' TERZAGO VIA PISSAROTTE LOCALITA' BELVEDERE MEDIE DEL POMERIGGIO PARTENZA DA SCUOLA MEDIA CARZAGO VIA MARCONI VIVAIO PODAVINI CARZAGO VIA GARIBALDI INCROCIO VIA NOCI Orari e fermate dello scuolabus potrebbero subire delle variazioni n relazione alle domande pervenute 23

24 SCUOLA DELL INFANZIA COMPARTECIPAZIONE COSTI EX RETTA 24

25 SCUOLA DELL INFANZIA STATALE F. CONTER CARZAGO Le iscrizioni alla scuola dell Infanzia statale F. Conter di Carzago vanno fatte direttamente presso la Direzione Didattica. A seguito di delibera di Giunta n. 45 del 13 giugno 2015 è stata sottoscritta in data 25 luglio 2015 una convenzione tra il comune di Calvagese della Riviera e la Fondazione F. Conter, in virtù della quale il servizio mensa verrà affidato alla Fondazione stessa, con decorrenza dall anno scolastico 2015/2016. In un ottica di riorganizzazione del servizio l Amministrazione comunale ha scelto di abbassare il costo fisso mensile a carico delle famiglie e di contro di ridurre la compartecipazione del comune sul costo del pasto. Il costo mensile per la compartecipazione alle spese fisse di gestione del servizio mensa, diviso per fasce ISEE, sarà il seguente: Fasce ISEE Da Euro A Euro Quota utente a.s. 2015/2016 Quota utente a.s. 2014/ ,00 10,00 20, , ,00 15,00 25, , ,00 30,00 40, , ,00 50,00 60, , ,00 65,00 75, ,01 OLTRE 75,00 85,00 Non Residenti 106,00 106,00 Al comune dovrà essere presentata la dichiarazione ISEE. Le famiglie che non presentano la predetta dichiarazione sono di norma inserite nella fascia massima (6). 25

26 La successiva presentazione dell ISEE dà diritto alla determinazione di una nuova retta sulla scorta della fascia di appartenenza che verrà applicata a decorrere dal mese successivo alla presentazione della dichiarazione, senza effetto retroattivo. Indipendentemente dall'isee alle famiglie residenti con due o più figli che frequentino contemporaneamente la scuola d infanzia il secondo figlio pagherà la metà di quanto pagato dal primo figlio, il terzo figlio non pagherà retta. Per gli alunni disabili, residenti e non, la retta di frequenza verrà commisurata in proporzione agli effettivi giorni di presenza. Le famiglie dei bambini non residenti nel Comune di Calvagese della Riviera dovranno corrispondere una retta fissa corrispondente alla fascia massima, indipendentemente dalla situazione reddituale. I pagamenti delle quote, calcolati dall Ufficio Scuola del comune di Calvagese mensilmente ed inviati alle famiglie tramite la scuola, potranno avvenire con unica modalità SDD (addebito in conto corrente) entro il 16 del mese successivo a quello di frequenza. Oltre alla tariffa base dovrà essere corrisposto il buono pasto che ammonta ad Euro 3,50. Il costo del pasto è pari ad Euro 5,45, a carico delle famiglie per l importo sopra indicato di Euro 3,50. La differenza di Euro 1,95 per l anno scolastico 2015/2016 viene coperta dal Comune. Il pagamento dei pasti, calcolati dall Ufficio Scuola del comune di Calvagese mensilmente ed inviati alle famiglie tramite la scuola, potranno avvenire con unica modalità SDD (addebito diretto in conto corrente) entro il 16 del mese successivo a quello di frequenza. Per gli utenti che risulteranno insolventi verrà addebitato, oltre al costo del servizio non saldato, anche l importo di euro 2,50 per commissioni bancarie. 26

27 SCUOLA DELL INFANZIA AUTONOMA SERTOLI DA PONTE CALVAGESE La domanda di iscrizione alla scuola dell Infanzia autonoma Sertoli da Ponte di Calvagese della Riviera dovrà essere presentata direttamente alla scuola allegando la dichiarazione e attestazione ISEE. Le fasce e le quote di intervento per l anno scolastico 2015/2016 sono le seguenti: Fasce ISEE Da Euro A Euro Intervento comune Quota utente ,00 105,00 30, , ,00 90,00 45, , ,00 75,00 60, , ,00 55,00 80, , ,00 40,00 95, ,01 OLTRE 30,00 105,00 Non Residenti 140,00 La scuola dell infanzia G. Sertoli da Ponte per l anno scolastico ha comunicato di confermare la retta di frequenza della scuola per i residenti in euro 140,00. Le famiglie che non presentano la predetta dichiarazione sono di norma inserite nella fascia massima (6) 27

28 La presentazione dell ISEE successivamente all inizio dell anno scolastico da diritto alla determinazione di una nuova contribuzione in conto retta, sulla scorta della fascia di appartenenza che verrà applicata a decorrere dal mese successivo alla presentazione della dichiarazione, senza effetto retroattivo. Indipendentemente dall'isee alle famiglie residenti con due o più figli che frequentino contemporaneamente la scuola d infanzia il secondo figlio pagherà la metà di quanto pagato dal primo figlio, il terzo figlio non pagherà retta. Le famiglie dei bambini non residenti nel Comune di Calvagese della Riviera dovranno corrispondere una retta fissa corrispondente alla fascia massima, indipendentemente dalla situazione reddituale. Sarà cura della Scuola d infanzia provvedere alla trasmissione dell elenco delle iscrizioni ed il bilancio di previsione. Le attestazioni ISEE di ogni bambino iscritto verranno raccolte con decorrenza dall anno scolastico dall ufficio scuola del comune di Calvagese della Riviera. 28

29 MICRONIDO F. CONTER CARZAGO Si prosegue l intervento a sostegno degli utenti per la frequenza del Micronido privato. Al fine di ridurre il costo della retta a carico delle famiglie, l Amministrazione comunale eroga all Amministrazione del Micronido F. Conter, un contributo mensile in conto retta commisurato al reddito familiare ISEE degli utenti con differenziazione per le due fasce di età (da 12 a 24 mesi - da 24 a 36 mesi) e con differenziazione collegata all effettuazione del tempo parziale o del tempo pieno. Bambini da 12 a 24 mesi Contributo mensile Fascia di appartenenza Fascia di reddito ISEE EURO Tempo pieno Tempo parziale 1-3 Da 0 a ,00 130,00 100, Da ,01 a ,00 110,00 80, Da ,01 a ,00 90,00 60,00 Bambini da 24 a 36 mesi Contributo mensile Fascia di appartenenza Fascia di reddito ISEE EURO Tempo pieno Tempo parziale 1-3 Da 0 a ,00 100,00 90, Da ,01 a ,00 80,00 70, Da ,01 a ,00 60,00 50,00 La domanda di iscrizione e la documentazione per la richiesta del contributo va fatta direttamente direttamente al Micronido F. Conter Carzago, alla quale dovrà essere presentata la dichiarazione ISEE. 29

30 30

COMUNE DI MONTICELLI D ONGINA REGOLAMENTO COMUNALE DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA

COMUNE DI MONTICELLI D ONGINA REGOLAMENTO COMUNALE DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA COMUNE DI MONTICELLI D ONGINA REGOLAMENTO COMUNALE DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA Approvato con Deliberazione di Consiglio Comunale n. 31 del 29/11/2013 Indice Art. 1. Oggetto e finalità del servizio

Dettagli

UNIONE DEI COMUNI DEL MEDIO BRENTA INFORMATIVA SERVIZI SCOLASTICI A.S. 2014/15 COMUNE DI CADONEGHE

UNIONE DEI COMUNI DEL MEDIO BRENTA INFORMATIVA SERVIZI SCOLASTICI A.S. 2014/15 COMUNE DI CADONEGHE UNIONE DEI COMUNI DEL MEDIO BRENTA Cadoneghe Vigodarzere INFORMATIVA SERVIZI SCOLASTICI A.S. 2014/15 COMUNE DI CADONEGHE SERVIZIO MENSA SCOLASTICA Come iscriversi al servizio mensa nel corso dell anno

Dettagli

1 0 Fino a 7.580,00 10,00 1,50 40 2 7.580,01 12.000,00 25.00 2,50 75 3 12.000,01 15.457,99 55,00 2.50 105 4 15.458,00 20.000,00 65,00 2,50 115

1 0 Fino a 7.580,00 10,00 1,50 40 2 7.580,01 12.000,00 25.00 2,50 75 3 12.000,01 15.457,99 55,00 2.50 105 4 15.458,00 20.000,00 65,00 2,50 115 Servizio Prescuola scuola Primaria E. de Amicis. Il servizio riservato agli alunni della scuola Primaria E. De Amicis (per minimo di 15 iscritti), è in funzione dalle ore 07:15 fino all ora di apertura

Dettagli

SERVIZIO DI REFEZIONE SCOLASTICA A.S. 2015-2016. CRITERI PER L ACCESSO E TARIFFE

SERVIZIO DI REFEZIONE SCOLASTICA A.S. 2015-2016. CRITERI PER L ACCESSO E TARIFFE COMUNE DI SAN PELLEGRINO TERME Provincia di Bergamo SERVIZIO DI REFEZIONE SCOLASTICA A.S. 2015-2016. CRITERI PER L ACCESSO E TARIFFE FINALITA E DESTINATARI. Il servizio di refezione scolastica è finalizzato

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA

REGOLAMENTO COMUNALE DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA 1 REGOLAMENTO COMUNALE DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA ART. 1 OGGETTO E FINALITA DEL SERVIZIO Il servizio di refezione scolastica è realizzato dal Comune nell ambito delle proprie competenze. Il servizio

Dettagli

Comune di Caselle Landi Provincia di Lodi REGOLAMENTO TRASPORTO E MENSA SCOLASTICA

Comune di Caselle Landi Provincia di Lodi REGOLAMENTO TRASPORTO E MENSA SCOLASTICA Comune di Caselle Landi Provincia di Lodi REGOLAMENTO TRASPORTO E MENSA SCOLASTICA anno 2007 TITOLO I NORME GENERALI Articolo 1 I servizi di trasporto e mensa scolastica nella fascia di istruzione dalla

Dettagli

REGOLAMENTO DEL SERVIZIO MENSA COMUNALE

REGOLAMENTO DEL SERVIZIO MENSA COMUNALE REGOLAMENTO DEL SERVIZIO MENSA COMUNALE Approvato con delibera Consiglio Comunale n. 47 del 30.09.2003 pubblicata in data 06.10.2003 Modificato con delibera Consiglio Comunale n. 49 del 03.11.2004 pubblicata

Dettagli

LE ATTIVITA E I SERVIZI OFFERTI

LE ATTIVITA E I SERVIZI OFFERTI SERVIZI SCOLASTICI L ufficio Pubblica Istruzione si trova in Piazza XXVI Aprile, n. 16. L ufficio è aperto al pubblico dal lunedì al venerdì dalle ore 8,30 alle ore 12,30 Telefono 030 7479225 - E-mail:

Dettagli

TARIFFE SERVIZI EDUCATIVI A.S. 2014/2015 (APPROVATE CON DELIBERAZIONE GC N. 150 del 9/9/14)

TARIFFE SERVIZI EDUCATIVI A.S. 2014/2015 (APPROVATE CON DELIBERAZIONE GC N. 150 del 9/9/14) TARIFFE SERVIZI EDUCATIVI A.S. 2014/2015 () ASILO NIDO pag. 2 CENTRO I INFANZIA pag. 4 SCUOLA DELL INFANZIA SEZ. PRIMAVERA pag. 6 PRE-POST ASILO pag. 8 MENSA SCOLASTICA pag. 9 ATTIVITA' INTEGRATIVE PRE

Dettagli

CITTÀ DI ARZIGNANO PROVINCIA DI VICENZA REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA

CITTÀ DI ARZIGNANO PROVINCIA DI VICENZA REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA CITTÀ DI ARZIGNANO PROVINCIA DI VICENZA REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA Approvato con deliberazione di C.C. n 88 del 20/12/2010 1 2 ART. 1 - OGGETTO 1. La mensa scolastica

Dettagli

Il mancato rispetto dei termini d iscrizione comporta l applicazione di una penale di 20,00.

Il mancato rispetto dei termini d iscrizione comporta l applicazione di una penale di 20,00. COMUNE DI SAN PELLEGRINO TERME Provincia di Bergamo SERVIZIO DI REFEZIONE SCOLASTICA A.S. 2014-2015. CRITERI PER L ACCESSO E TARIFFE FINALITA E DESTINATARI. Il servizio di refezione scolastica è finalizzato

Dettagli

COMUNE DI TAVERNERIO Regolamento Comunale della Mensa Scolastica

COMUNE DI TAVERNERIO Regolamento Comunale della Mensa Scolastica COMUNE DI TAVERNERIO Regolamento Comunale della Mensa Scolastica Art. 1 Finalità Il servizio di mensa scolastica è realizzato dal Comune nell ambito delle proprie competenze stabilite dalla legislazione

Dettagli

REGOLAMENTO PER L APPLICAZIONE DELLE TARIFFE DEI SERVIZI PER L'INFANZIA SCOLASTICI ED EXTRASCOLASTICI

REGOLAMENTO PER L APPLICAZIONE DELLE TARIFFE DEI SERVIZI PER L'INFANZIA SCOLASTICI ED EXTRASCOLASTICI REGOLAMENTO PER L APPLICAZIONE DELLE TARIFFE DEI SERVIZI PER L'INFANZIA SCOLASTICI ED EXTRASCOLASTICI Approvato con deliberazione consiliare n.19 del 10.05.2012. Pubblicato all albo pretorio dal 07.06.2012

Dettagli

REGOLAMENTO PER L APPLICAZIONE DELLE TARIFFE NEI SERVIZI PER L'INFANZIA E SCOLASTICI

REGOLAMENTO PER L APPLICAZIONE DELLE TARIFFE NEI SERVIZI PER L'INFANZIA E SCOLASTICI REGOLAMENTO PER L APPLICAZIONE DELLE TARIFFE NEI SERVIZI PER L'INFANZIA E SCOLASTICI Articolo 1 - Premessa I servizi rivolti all'infanzia e scolastici sono erogati dal Comune che individua in tale ambito

Dettagli

Comune di Figline Valdarno (Provincia di Firenze) REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI RISTORAZIONE SCOLASTICA

Comune di Figline Valdarno (Provincia di Firenze) REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI RISTORAZIONE SCOLASTICA Comune di Figline Valdarno (Provincia di Firenze) REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI RISTORAZIONE SCOLASTICA Approvato con Deliberazione del Consiglio Comunale n. 46 del 13.4.2010 ART. 1 FINALITA 1. Il servizio

Dettagli

SERVIZIO REFEZIONE SCOLASTICA

SERVIZIO REFEZIONE SCOLASTICA Comune di CASTELLAMONTE Provincia di Torino REGOLAMENTO SERVIZIO REFEZIONE SCOLASTICA (Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 65 del 30 settembre 2009) 1 INDICE Art. 1 - Oggetto del regolamento,

Dettagli

COMUNE DI PISTOIA. Servizio Educazione e Cultura Anno scolastico 2014-2015 SERVIZIO SCUOLABUS DELIBERA G. C. N. 103 DEL 19-06-2014

COMUNE DI PISTOIA. Servizio Educazione e Cultura Anno scolastico 2014-2015 SERVIZIO SCUOLABUS DELIBERA G. C. N. 103 DEL 19-06-2014 COMUNE DI PISTOIA Servizio Educazione e Cultura Anno scolastico 2014-2015 SERVIZIO SCUOLABUS Gli utenti che intendono usufruire del servizio di trasporto scolastico devono presentare domanda su apposito

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE DEI SERVIZI DI TRASPORTO E MENSA SCOLASTICA

REGOLAMENTO COMUNALE DEI SERVIZI DI TRASPORTO E MENSA SCOLASTICA COMUNE DI BASCHI PROVINCIA DI TERNI REGOLAMENTO COMUNALE DEI SERVIZI DI TRASPORTO E MENSA SCOLASTICA (Approvato con delibera consiliare n. 50 del 30.09.2010) TITOLO I Norme Generali TITOLO II Trasporto

Dettagli

AMMINISTRAZIONE COMUNALE DI CAIVANO

AMMINISTRAZIONE COMUNALE DI CAIVANO AMMINISTRAZIONE COMUNALE DI CAIVANO Anno Scolastico 2013 2014 Il servizio di refezione scolastica è destinato agli alunni delle scuole statali e comunali di Caivano, iscritti alla scuola dell infanzia

Dettagli

Comune di Cento. Regolamento del Servizio di Mensa Scolastica, testo coordinato, approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n.

Comune di Cento. Regolamento del Servizio di Mensa Scolastica, testo coordinato, approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. Comune di Cento REGOLAMENTO MENSA SCOLASTICA.doc REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA 1 ART. 1 FINALITA 1. Il servizio di mensa scolastica è finalizzato a rendere effettivo il diritto allo studio

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER L USO DELLE MENSE SCOLASTICHE

REGOLAMENTO COMUNALE PER L USO DELLE MENSE SCOLASTICHE REGOLAMENTO COMUNALE PER L USO DELLE MENSE SCOLASTICHE APPROVATO CON DELIBERAZIONE DI CONSIGLIO COMUNALE N.36 DEL 30.09.2010 Art. 1- FINALITA E istituito, presso il Comune di Torre de Passeri, il servizio

Dettagli

COMUNE DI CASALBORGONE (Provincia di Torino) CAP. 10020 Tel. 011 91.74.302 Fax 011 91.85.007 e-mail: info@comune.casalborgone.to.

COMUNE DI CASALBORGONE (Provincia di Torino) CAP. 10020 Tel. 011 91.74.302 Fax 011 91.85.007 e-mail: info@comune.casalborgone.to. COMUNE DI CASALBORGONE (Provincia di Torino) CAP. 10020 Tel. 011 91.74.302 Fax 011 91.85.007 e-mail: info@comune.casalborgone.to.it REGOLAMENTO PER I SERVIZI A DOMANDA INDIVIDUALE APPROVATO CON DELIBERAZIONE

Dettagli

COMUNE DI CAPOTERRA Provincia di Cagliari Settore - Servizio Istruzione e Cultura

COMUNE DI CAPOTERRA Provincia di Cagliari Settore - Servizio Istruzione e Cultura COMUNE DI CAPOTERRA Provincia di Cagliari Settore - Servizio Istruzione e Cultura Approvato con deliberazione della G.C. n. 68 del 13.05.2015 MODALITA DI ACCESSO AL SERVIZIO MENSA SCUOLA DELL INFANZIA

Dettagli

Comune di OSNAGO. Servizio Istruzione

Comune di OSNAGO. Servizio Istruzione Comune di OSNAGO Servizio Istruzione Viale delle Rimembranze,3 23875 Osnago (Lecco) Tel. 039 9225114 Funzione Associata Lomagna/Osnago e mail: istruzione@comune.lomagna.lc.it ******************************************************

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE DEI SERVIZI DI TRASPORTO E MENSA SCOLASTICA

REGOLAMENTO COMUNALE DEI SERVIZI DI TRASPORTO E MENSA SCOLASTICA 1 REGOLAMENTO COMUNALE DEI SERVIZI DI TRASPORTO E MENSA SCOLASTICA APPROVATO CON DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 24 IN DATA 18/06/2012 INDICE TITOLO I NORME GENERALI TITOLO II TRASPORTO SCOLASTICO

Dettagli

COMUNE DI CREAZZO PROVINCIA DI VICENZA REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI REFEZIONE DELLA SCUOLA DELL INFANZIA STATALE

COMUNE DI CREAZZO PROVINCIA DI VICENZA REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI REFEZIONE DELLA SCUOLA DELL INFANZIA STATALE COMUNE DI CREAZZO PROVINCIA DI VICENZA REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI REFEZIONE DELLA SCUOLA DELL INFANZIA STATALE INDICE ART. 1 OGGETTO DEL REGOLAMENTO ART. 2 MODALITA DI GESTIONE ART. 3 SERVIZIO A DOMANDA

Dettagli

COMUNE DI GAVIRATE Varese Piazza Matteotti 8 21026 Gavirate C.F. 00259850121. S E R V I Z I S C O L A S T I C I Foglio informativo A.S.

COMUNE DI GAVIRATE Varese Piazza Matteotti 8 21026 Gavirate C.F. 00259850121. S E R V I Z I S C O L A S T I C I Foglio informativo A.S. COMUNE DI GAVIRATE Varese Piazza Matteotti 8 21026 Gavirate C.F. 00259850121 S E R V I Z I S C O L A S T I C I Foglio informativo A.S. 2015/2016 SCUOLA PRIMARIA DIREZIONE DEI SERVIZI Fa capo al Funzionario

Dettagli

REGOLAMENTO CONCERNENTE I CRITERI, LE MODALITA DI PROGRAMMAZIONE E DI INTERVENTO IN MATERIA DI TRASPORTO REFEZIONE SCOLASTICA

REGOLAMENTO CONCERNENTE I CRITERI, LE MODALITA DI PROGRAMMAZIONE E DI INTERVENTO IN MATERIA DI TRASPORTO REFEZIONE SCOLASTICA REGOLAMENTO CONCERNENTE I CRITERI, LE MODALITA DI PROGRAMMAZIONE E DI INTERVENTO IN MATERIA DI TRASPORTO E REFEZIONE SCOLASTICA Approvato con delibera del Consiglio dell Unione N. 21 del 30/04/2013 CAP.

Dettagli

COMUNE DI CREAZZO PROVINCIA DI VICENZA REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA

COMUNE DI CREAZZO PROVINCIA DI VICENZA REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA COMUNE DI CREAZZO PROVINCIA DI VICENZA REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA INDICE ART. 1 OGGETTO DEL REGOLAMENTO ART. 2 MODALITA DI GESTIONE ART. 3 SERVIZIO A DOMANDA INDIVIDUALE ART. 4 CRITERI

Dettagli

Comune di Airuno REGOLAMENTO SERVIZIO MENSA SCOLASTICA

Comune di Airuno REGOLAMENTO SERVIZIO MENSA SCOLASTICA Comune di Airuno REGOLAMENTO SERVIZIO MENSA SCOLASTICA Deliberazione di Consiglio Comunale 31 25.09.2002 Approvazione Deliberazione di Consiglio Comunale 14 29.06.2005 Modifica Deliberazione di Consiglio

Dettagli

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE ACCESSO E FRUIZIONE DEL SERVIZIO DI

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE ACCESSO E FRUIZIONE DEL SERVIZIO DI COMUNE DI SAN FERDINANDO PROVINCIA DI REGGIO CALABRIA AREA AMMINISTRATIVA- DEMOGRAFICA REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE ACCESSO E FRUIZIONE DEL SERVIZIO DI REFEZIONE SCOLASTICA PER LA SCUOLA DELL INFANZIA,

Dettagli

COMUNE DI BREBBIA PROVINCIA DI VARESE REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA

COMUNE DI BREBBIA PROVINCIA DI VARESE REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA COMUNE DI BREBBIA PROVINCIA DI VARESE REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA Approvato dal Consiglio Comunale con deliberazione n. 40 del 25.11.2013 INDICE ART. 1 ART. 2 ART. 3 ART. 4 ART. 5 ART.

Dettagli

Regolamento per il servizio di refezione scolastica

Regolamento per il servizio di refezione scolastica Regolamento per il servizio di refezione scolastica Approvato con deliberazione di C.C. n. 24 del 26.06.2003 Modificato con deliberazione di C.C. n. 10 del 16.03.2004-1 - Indice pag. ART. 1 - FINALITA...3

Dettagli

Comune di Morlupo Provincia di Roma REGOLAMENTO COMUNALE PER IL SERVIZIO DI REFEZIONE SCOLASTICA

Comune di Morlupo Provincia di Roma REGOLAMENTO COMUNALE PER IL SERVIZIO DI REFEZIONE SCOLASTICA Comune di Morlupo Provincia di Roma REGOLAMENTO COMUNALE PER IL SERVIZIO DI REFEZIONE SCOLASTICA Approvato con delibera di consiglio comunale n 33 del 08.08.2007 INDICE Art. 1 Oggetto del servizio Art.

Dettagli

REGOLAMENTO per l EROGAZIONE del SERVIZIO di RISTORAZIONE SCOLASTICA

REGOLAMENTO per l EROGAZIONE del SERVIZIO di RISTORAZIONE SCOLASTICA COMUNE DI CAMPOSANTO PROVINCIA DI MODENA Via F. Baracca, 11-41031 Camposanto (MO) Tel. 0535-80903-4 - Fax: 0535-80917 E-mail: servizi.socioculturali@comune.camposanto.mo.it AREA SOCIO-CULTURALE Ufficio

Dettagli

REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA

REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA COMUNE DI FALCADE (Provincia di Belluno) REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA (TESTO DEFINITIVO APPROVATO CON DELIBERA DI CONSIGLIO COMUNALE N. 5 DEL 17.02.2005) ART. 1 - FINALITA... 2 ART. 2 -

Dettagli

REGIONE AUTONOMA VALLE D'AOSTA RÉGION AUTONOME DE LA VALLÉE D'AOSTE

REGIONE AUTONOMA VALLE D'AOSTA RÉGION AUTONOME DE LA VALLÉE D'AOSTE REGIONE AUTONOMA VALLE D'AOSTA RÉGION AUTONOME DE LA VALLÉE D'AOSTE C O M U N E D I M O R G E X C O M M U N E D E M O R G E X REGOLAMENTO COMUNALE DEI SERVIZI DI TRASPORTO E MENSA SCOLASTICA Approvato

Dettagli

ANNO SCOLASTICO 2013/2014 MODULO DI DOMANDA PER SERVIZI

ANNO SCOLASTICO 2013/2014 MODULO DI DOMANDA PER SERVIZI San Gillio, 22/05/2013 Prot 4512/2013 ANNO SCOLASTICO 2013/2014 MODULO DI DOMANDA PER SERVIZI MENSA SCUOLA DELL INFANZIA MENSA SCUOLA PRIMARIA TRASPORTO ALUNNI (SCUOLA PRIMARIA: SERVIZIO SCUOLABUS) PRE

Dettagli

COMUNE DI SARMATO Provincia di Piacenza

COMUNE DI SARMATO Provincia di Piacenza COMUNE DI SARMATO Provincia di Piacenza SERVIZIO SOCIALE PUBBLICA ISTRUZIONE REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI RISTORAZIONE SCOLASTICA approvato con deliberazione di Consiglio Comunale n. 19 del 29.06.2012 regolamento

Dettagli

Comune di Rovello Porro Prov. di Como

Comune di Rovello Porro Prov. di Como Comune di Rovello Porro Prov. di Como REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI RISTORAZIONE SCOLASTICA 1. Oggetto del Regolamento e finalità del servizio. Le norme del presente Regolamento si applicano al servizio

Dettagli

COMUNE DI MONTELANICO PROVINCIA DI ROMA REGOLAMENTO COMUNALE DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA

COMUNE DI MONTELANICO PROVINCIA DI ROMA REGOLAMENTO COMUNALE DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA COMUNE DI MONTELANICO PROVINCIA DI ROMA REGOLAMENTO COMUNALE DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA Approvato con Delibera di Consiglio Comunale n 22 dell 8/10/2013 1 INDICE TITOLO I CONTENUTI E FINALITA DEL

Dettagli

Approvato dal Consiglio Comunale con deliberazione

Approvato dal Consiglio Comunale con deliberazione Approvato dal Consiglio Comunale con deliberazione n. 26 del 25.09.2008 Articolo 1 Oggetto e finalità Il presente Regolamento disciplina il servizio di refezione scolastica che il Comune gestisce nell

Dettagli

COMUNE DI CASPERIA R E G O L A M E N T O SERVIZIO MENSA SCOLASTICA

COMUNE DI CASPERIA R E G O L A M E N T O SERVIZIO MENSA SCOLASTICA COMUNE DI CASPERIA R E G O L A M E N T O SERVIZIO MENSA SCOLASTICA Approvato con delibera Consiglio comunale n.36 del 29/09/2009 così come modificato con deliberazione di C.C. n.48 del 29/09/2014 SOMMARIO

Dettagli

REGOLAMENTO MENSA SCOLASTICA

REGOLAMENTO MENSA SCOLASTICA COMUNE DI GERMAGNANO PROVINCIA DI TORINO REGOLAMENTO MENSA SCOLASTICA Approvato con deliberazione C.C. n. 25 del 29.07.2010 ART. 1 - FINALITÀ' DEL SERVIZIO La refezione scolastica è un servizio comunale

Dettagli

Comune di Taglio di Po

Comune di Taglio di Po Comune di Taglio di Po Regolamento di organizzazione, accesso e fruizione del servizio di refezione scolastica -approvato con deliberazione del consiglio comunale n.20 del 27.06.2013 -modificato con deliberazione

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE DEI SERVIZI DI TRASPORTO E MENSA SCOLASTICA

REGOLAMENTO COMUNALE DEI SERVIZI DI TRASPORTO E MENSA SCOLASTICA Comune Di Castrolibero (Prov. di Cosenza) REGOLAMENTO COMUNALE DEI SERVIZI DI TRASPORTO E MENSA SCOLASTICA APPROVATO CON DELIBERA DI CONSIGLIO N 17 DEL 27.04.2007 MODIFICATO CON DELIBERE DI CONSIGLIO N

Dettagli

Settore Socio-Educativo. Assistenza domiciliare. Fattori della qualità. Competenza Professionalità degli operatori. Indicatori di qualità

Settore Socio-Educativo. Assistenza domiciliare. Fattori della qualità. Competenza Professionalità degli operatori. Indicatori di qualità Settore Socio-Educativo Fattori della qualità Indicatori di qualità Competenza Professionalità degli operatori Grado di soddisfazione degli utenti: 70% di soddisfazione del campione esaminato. Monitoraggio

Dettagli

COMUNE DI GAVIRATE Varese Piazza Matteotti 8 21026 Gavirate C.F. 00259850121

COMUNE DI GAVIRATE Varese Piazza Matteotti 8 21026 Gavirate C.F. 00259850121 COMUNE DI GAVIRATE Varese Piazza Matteotti 8 21026 Gavirate C.F. 00259850121 S E R V I Z I S C O L A S T I C I Foglio informativo A.S. 2014/2015 Gavirate, 29.05.2014 SCUOLA PRIMARIA DIREZIONE DEI SERVIZI

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI REFEZIONE SCOLASTICA

REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI REFEZIONE SCOLASTICA REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI REFEZIONE SCOLASTICA Adottato con delibera del Consiglio Comunale n. 18 del 21/07/2010 1/7 TITOLO PRIMO SERVIZIO DI REFEZIONE SCOLASTICA.. pag.3 Art. 1 - FINALITA' DEL SERVIZIO

Dettagli

COMUNE DI RAVELLO PROVINCIA DI SALERNO REGOLAMENTO PER L EROGAZIONE DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA

COMUNE DI RAVELLO PROVINCIA DI SALERNO REGOLAMENTO PER L EROGAZIONE DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA COMUNE DI RAVELLO PROVINCIA DI SALERNO REGOLAMENTO PER L EROGAZIONE DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA Allegato A alla delibera di C. C. n. 14 del 30.08.2012 INDICE Art. 1 Art. 2 Art. 3 Art. 4 Art. 5 Art.

Dettagli

REGOLAMENTO SERVIZIO MENSA SCOLASTICA

REGOLAMENTO SERVIZIO MENSA SCOLASTICA Comune di Azzano San Paolo Assessorato Pubblica Istruzione P.zza IV nov. Tel. 035/530130 Fax 035/530073 C.F./IVA n. 00681530168 REGOLAMENTO SERVIZIO MENSA SCOLASTICA Approvato con deliberazione di C.C.

Dettagli

COMUNE DI GAVIRATE Varese Piazza Matteotti 8 21026 Gavirate C.F. 00259850121

COMUNE DI GAVIRATE Varese Piazza Matteotti 8 21026 Gavirate C.F. 00259850121 COMUNE DI GAVIRATE Varese Piazza Matteotti 8 21026 Gavirate C.F. 00259850121 S E R V I Z I S C O L A S T I C I Foglio informativo A.S. 2014/2015 Gavirate, 29.05.2014 SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO DIREZIONE

Dettagli

SERVIZIO REFEZIONE SCOLASTICA

SERVIZIO REFEZIONE SCOLASTICA 1 SERVIZIO REFEZIONE SCOLASTICA 2 SCHEDA INFORMATIVA Il servizio refezione è rivolto agli alunni delle scuole dell infanzia, primaria e secondaria di 1 grado che effettuano il tempo prolungato. Il servizio

Dettagli

COMUNE DI CASPERIA ( Provincia di Rieti ) CAP 02041 e-mail: comunedicasperia@libero.it Tel. (0765) 63026-63064 / Fax 63710 REGOLAMENTO

COMUNE DI CASPERIA ( Provincia di Rieti ) CAP 02041 e-mail: comunedicasperia@libero.it Tel. (0765) 63026-63064 / Fax 63710 REGOLAMENTO COMUNE DI CASPERIA ( Provincia di Rieti ) CAP 02041 e-mail: comunedicasperia@libero.it Tel. (0765) 63026-63064 / Fax 63710 REGOLAMENTO SERVIZIO MENSA SCOLASTICA APPROVATO CON DELIBERA DI C.C. N. 36 DEL

Dettagli

SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA SCUOLA PRIMARIA ANNO SCOLASTICO 2015/2016

SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA SCUOLA PRIMARIA ANNO SCOLASTICO 2015/2016 SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA SCUOLA PRIMARIA 1 Allegato A Bambini frequentanti la Scuola Primaria Don Milani di Borgosatollo che usufruiscono dei rientri pomeridiani previsti dall organizzazione dell orario

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI REFEZIONE PRESSO LA MENSA COMUNALE DI CUCCIAGO COMUNE DI CUCCIAGO APPROVATO CON DELIBERA DI CONSIGLIO COMUNALE

REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI REFEZIONE PRESSO LA MENSA COMUNALE DI CUCCIAGO COMUNE DI CUCCIAGO APPROVATO CON DELIBERA DI CONSIGLIO COMUNALE COMUNE DI CUCCIAGO ASSESSORATO ALLA PUBBLICA ISTRUZIONE REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI REFEZIONE PRESSO LA MENSA COMUNALE DI CUCCIAGO APPROVATO CON DELIBERA DI CONSIGLIO COMUNALE N. 29 DEL 26.09.2008 MODIFICATO

Dettagli

REGIONE LOMBARDIA PROVINCIA DI COMO

REGIONE LOMBARDIA PROVINCIA DI COMO R E G O L A M E N T O C O M U N A L E P E R I L T R A S P O R T O S C O L A S T I C O Adottato con deliberazione di Consiglio Comunale n. 22 del 09/07/2007 Modificato con deliberazione di Consiglio Comunale

Dettagli

4) Quando devo presentare la domanda per avere le riduzioni delle tariffe?

4) Quando devo presentare la domanda per avere le riduzioni delle tariffe? Comune di Medicina AREA SERVIZI ESTERNI Ufficio Scuola Cultura Sport Via Pillio n. 1 - Medicina tel. 051 6979246-247-282 - fax. 051 6979321 serviziallapersona@comune.medicina.bo.it 1) Quali sono i servizi

Dettagli

REGOLAMENTO SERVIZIO REFEZIONE SCOLASTICA

REGOLAMENTO SERVIZIO REFEZIONE SCOLASTICA COMUNE DI BUDRIO Provincia di Bologna Settore Servizi alla Persona e alla Famiglia REGOLAMENTO SERVIZIO REFEZIONE SCOLASTICA Approvato con deliberazione consiliare n. 66 in data 13 luglio 2005 Indice 1.

Dettagli

TARIFFE SERVIZI SCOLASTICI A.S. 2015-2016

TARIFFE SERVIZI SCOLASTICI A.S. 2015-2016 TARIFFE SERVIZI SCOLASTICI A.S. 2015-2016 REFEZIONE SCOLASTICA (decorrenza dal 1/09/2015) REFEZIONE CON 5 RIENTRI (per le scuole dell'infanzia e per le scuole primarie con frequenza su 5 rientri) Quota

Dettagli

CAPO I NORME GENERALI

CAPO I NORME GENERALI COMUNE DI MERCATO SARACENO Provincia di Forlì Cesena REGOLAMENTO COMUNALE DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA Approvato con deliberazione C.C. n. 30 del 21.04.2009 Modificato con deliberazione C.C. n. 43

Dettagli

Comune di Cuvio Provincia di Varese

Comune di Cuvio Provincia di Varese Comune di Cuvio Provincia di Varese Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 31 del 29.09.2014 ART. 1 ISTITUZIONE L'Amministrazione Comunale di Cuvio, in collaborazione con l Istituto Comprensivo

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA DEGLI ALUNNI DELLA SCUOLA PRIMARIA E SECONDARIA

REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA DEGLI ALUNNI DELLA SCUOLA PRIMARIA E SECONDARIA CITTA DI TRAVAGLIATO (Provincia di Brescia) REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA DEGLI ALUNNI DELLA SCUOLA PRIMARIA E SECONDARIA DI 1 GRADO (Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale

Dettagli

COMUNE DI SCALENGHE Provincia di Torino

COMUNE DI SCALENGHE Provincia di Torino COMUNE DI SCALENGHE Provincia di Torino Via Umberto I, 1 C.A.P. 10060 Tel. (011) 9861721 Fax (011) 9861882 Partita IVA 02920980014 - Codice fiscale 85003410017 http://www.comune.scalenghe.to.it e.mail:

Dettagli

COMUNE DI MONTICELLO D ALBA - Provincia di Cuneo- REGOLAMENTO COMUNALE DEL SERVIZIO MENSA SCOLASTICA

COMUNE DI MONTICELLO D ALBA - Provincia di Cuneo- REGOLAMENTO COMUNALE DEL SERVIZIO MENSA SCOLASTICA COMUNE DI MONTICELLO D ALBA - Provincia di Cuneo- REGOLAMENTO COMUNALE DEL SERVIZIO MENSA SCOLASTICA APPROVATO CON DELIBERA DI CONSIGLIO COMUNALE N. 41 DEL 22/12/2010 MODIFICATO CON DELIBERA DI CONSIGLIO

Dettagli

San Pietro in Cerro, 03/06/2015 Prot. 959 Gent.mi Genitori degli alunni iscritti alle scuole Infanzia Primaria Secondaria di 1 grado

San Pietro in Cerro, 03/06/2015 Prot. 959 Gent.mi Genitori degli alunni iscritti alle scuole Infanzia Primaria Secondaria di 1 grado COMUNE DI SAN PIETRO IN CERRO Provincia di Piacenza via Roma n. 31/2 29010 San Pietro in Cerro (PC) Tel. 0523 836479 - Fax 0523 835322 e-mail: comune.sanpietroincerro@sintranet.it San Pietro in Cerro,

Dettagli

ANNO EDUCATIVO 2013-2014

ANNO EDUCATIVO 2013-2014 Comune di Medicina AREA SERVIZI AMMINISTRATIVI SERVIZI ALLA PERSONA tel. 051 6979247; fax. 051 6979321 serviziallapersona@comune.medicina.bo.it Prot.n. 13064 del 28/08/2013 Pratica n. 3973/2013 Tit. 7

Dettagli

SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO

SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO COMUNE DI GAVIRATE Varese Piazza Matteotti 8 21026 Gavirate C.F. 00259850121 S E R V I Z I S C O L A S T I C I Foglio informativo A.S. 2015/2016 SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO DIREZIONE DEI SERVIZI Fa

Dettagli

MUNICIPIO DELLA CITTA DEL VASTO Provincia di Chieti DISCIPLINARE DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA

MUNICIPIO DELLA CITTA DEL VASTO Provincia di Chieti DISCIPLINARE DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA MUNICIPIO DELLA CITTA DEL VASTO Provincia di Chieti DISCIPLINARE DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA Approvato con Delibera di G.C. N. 267 del 19.08.2010 1 Articolo 1 Indirizzi generali Il servizio di mensa

Dettagli

INFORMATIVA RELATIVA ALLE RETTE DEI NIDI D'INFANZIA PER L'ANNO EDUCATIVO 2015/2016

INFORMATIVA RELATIVA ALLE RETTE DEI NIDI D'INFANZIA PER L'ANNO EDUCATIVO 2015/2016 Comune di Casalecchio di Reno Via dei Mille, 9 40033 Casalecchio di Reno (BO) Area Servizi Istituzionali e Welfare Servizi educativi, scolastici e di integrazione sociale INFORMATIVA RELATIVA ALLE RETTE

Dettagli

Comune di CASIRATE D ADDA Provincia di Bergamo

Comune di CASIRATE D ADDA Provincia di Bergamo Comune di CASIRATE D ADDA Provincia di Bergamo REGOLAMENTO SERVIZIO DI RISTORAZIONE SCOLASTICA E COMMISSIONE MENSA Approvato con deliberazione del C.C. n.43 del 28.11.2000 Modificato con deliberazione

Dettagli

CITTÀ DI SAN DANIELE DEL FRIULI Provincia di Udine

CITTÀ DI SAN DANIELE DEL FRIULI Provincia di Udine CITTÀ DI SAN DANIELE DEL FRIULI Provincia di Udine Prot. n. 8885 San Daniele del Friuli, 18 maggio 2016 Ai Sig.ri Genitori degli Alunni iscritti presso le Scuole dell Infanzia, Primarie e Secondaria di

Dettagli

COMUNE DI SANT AGATA BOLOGNESE PROVINCIA DI BOLOGNA

COMUNE DI SANT AGATA BOLOGNESE PROVINCIA DI BOLOGNA INFORMATIVA SUI ED EXTRA-SCOLASTICI ESTRATTO DEL REGOLAMENTO COMUNALE PER L ACCESSO AI ED EXTRASCOLASTICI APPROVATO CON DEILBERA DI C. C. N. 14 DEL 24/02/2011 REFEZIONE SCOLASTICA A CHI E RIVOLTO IL SERVIZIO:

Dettagli

REGOLAMENTO MENSA SCOLASTICA

REGOLAMENTO MENSA SCOLASTICA C i t t à d i B a c o l i (Prov. di Napoli) REGOLAMENTO MENSA SCOLASTICA (Approvato con Delibera di C.C. n. 8 del 28.03.2011) ANNO 2010 1 CAPO I NORME GENERALI ART. 1 Oggetto del Regolamento 1. Il presente

Dettagli

REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA

REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA Approvata con deliberazione C.C. n. 4 del 18.02.1999 integrata con deliberazione C.C. n. 18 del 09.03.1999. ART. 1 FINALITA ART. 2 FUNZIONAMENTO ART. 3 MODALITA

Dettagli

Comune di San Salvatore Telesino Provincia di Benevento Regolamento di accesso e fruizione del Servizio di Refezione scolastica e trasporto alunni

Comune di San Salvatore Telesino Provincia di Benevento Regolamento di accesso e fruizione del Servizio di Refezione scolastica e trasporto alunni Comune di San Salvatore Telesino Provincia di Benevento Regolamento di accesso e fruizione del Servizio di Refezione scolastica e trasporto alunni Approvato con Delibera del Consiglio comunale n. del Regolamento

Dettagli

REGOLAMENTO INTERVENTI PER IL DIRITTO ALLO STUDIO

REGOLAMENTO INTERVENTI PER IL DIRITTO ALLO STUDIO REGOLAMENTO INTERVENTI PER IL DIRITTO ALLO STUDIO Refezione Scolastica Interventi di sostegno economico e per il miglioramento dell offerta formativa Trasporto Scolastico REGOLAMENTO - INTERVENTI PER IL

Dettagli

Comune di Ballabio Provincia di Lecco REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI REFEZIONE SCOLASTICA

Comune di Ballabio Provincia di Lecco REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI REFEZIONE SCOLASTICA Comune di Ballabio Provincia di Lecco REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI REFEZIONE SCOLASTICA Approvato con Deliberazione di C.C. n. 24 del 6 novembre 2011 INDICE ART.1 ART.2 ART.3 ART.4 ART.5 ART.6 ART.7 ART.8

Dettagli

S E R V I Z I D I U R N I P E R D I S A B I L I A N N O 2 0 1 4

S E R V I Z I D I U R N I P E R D I S A B I L I A N N O 2 0 1 4 I S E R V I Z I D I U R N I P E R D I S A B I L I La tariffa mensile per i servizi diurni per disabili adulti per la frequenza dei Centri Diurni Disabili comunali ed esterni, dei Centri Socio Educativi

Dettagli

COMUNE DI SOGLIANO AL RUBICONE

COMUNE DI SOGLIANO AL RUBICONE COMUNE DI SOGLIANO AL RUBICONE Provincia di Forlì Cesena REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA Approvato con delibera di Consiglio Comunale n 69 del 15/11/2007 Art. 1 Oggetto e riferimenti 1.

Dettagli

C o m u n e d i T r i b i a n o Provincia di Milano

C o m u n e d i T r i b i a n o Provincia di Milano C o m u n e d i T r i b i a n o Provincia di Milano SERVIZI SCOLASTICI ANNO 2015-2016 Ai Genitori degli alunni della Scuola dell infanzia, primaria e secondaria di I grado In allegato alla presente si

Dettagli

COMUNE DI CAMPEGINE Provincia di Reggio Emilia BANDO DI AMMISSIONE ALLA SCUOLA COMUNALE DELL INFANZIA

COMUNE DI CAMPEGINE Provincia di Reggio Emilia BANDO DI AMMISSIONE ALLA SCUOLA COMUNALE DELL INFANZIA COMUNE DI CAMPEGINE Provincia di Reggio Emilia Assessorato alla Scuola Gestione Servizi per l Infanzia BANDO DI AMMISSIONE ALLA SCUOLA COMUNALE DELL INFANZIA Anno scolastico 2014/2015 COMUNICAZIONE PER

Dettagli

REGOLAMENTO SERVIZIO REFEZIONE SCOLASTICA

REGOLAMENTO SERVIZIO REFEZIONE SCOLASTICA REGOLAMENTO SERVIZIO REFEZIONE SCOLASTICA INDICE ART. 1 FINALITA DEL SERVIZIO ART. 2 MODALITA DI GESTIONE ART. 3 - DESTINATARI ART. 4 ACCESSO AL SERVIZIO ART. 5 PARTECIPAZIONE DEGLI UTENTI AL COSTO DEL

Dettagli

COMUNE DI MONZA - SERVIZI SCOLASTICI MENSA SCOLASTICA

COMUNE DI MONZA - SERVIZI SCOLASTICI MENSA SCOLASTICA COMUNE DI MONZA - SERVIZI SCOLASTICI Il Comune di Monza mette a disposizione degli alunni delle scuole monzesi e dei residenti alcuni servizi:» Mense» Pre e post scuola» Scuola bus» Centri estivi» Autodeterminazione

Dettagli

REGOLAMENTO DEL SERVIZIO COMUNALE DI MENSA SCOLASTICA

REGOLAMENTO DEL SERVIZIO COMUNALE DI MENSA SCOLASTICA COMUNE DI TRIGOLO (Provincia di Cremona) Allegato alla delibera C.C. n. 33 del 28.08.2007 REGOLAMENTO DEL SERVIZIO COMUNALE DI MENSA SCOLASTICA IL SEGRETARIO COMUNALE IL SINDACO DOTT.SSA VINCENZA ZUMBOLO

Dettagli

COMUNE DI BRUSAPORTO PROVINCIA DI BERGAMO

COMUNE DI BRUSAPORTO PROVINCIA DI BERGAMO Prot. gen. Brusaporto, 13/07/2015 GUIDA AI SERVIZI SCOLASTICI A.S. 2015/2016 Gentilissime famiglie, con piacere vi proponiamo questa breve Guida ai servizi scolastici comunali affinché possa essere uno

Dettagli

UNIONE DEI COMUNI DI BASIANO E DI MASATE PROVINCIA DI MILANO PUBBLICA ISTRUZIONE Servizio Ristorazione Mensa

UNIONE DEI COMUNI DI BASIANO E DI MASATE PROVINCIA DI MILANO PUBBLICA ISTRUZIONE Servizio Ristorazione Mensa AI GENITORI DEGLI ALUNNI DELLE SCUOLE DELL UNIONE Oggetto: Servizio prenotazione mensa scolastica a.s. 2015/16. A partire dal 10/09/2015 il servizio di ristorazione scolastica sarà oggetto di un importante

Dettagli

REGOLAMENTO SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA

REGOLAMENTO SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA Allegato delibera di C.C. n.6 del 10/04/ COMUNE DI GUSPINI Provincia di Cagliari Direzione Servizi Amministrativi Servizio Pubblica Istruzione, Cultura e Sport REGOLAMENTO SERVIZIO TRASPORTO SCOLASTICO

Dettagli

SERVIZIO DOPOSCUOLA E LUDOTECA DISCIPLINARE DI FUNZIONAMENTO E D'ACCESSO

SERVIZIO DOPOSCUOLA E LUDOTECA DISCIPLINARE DI FUNZIONAMENTO E D'ACCESSO Art. 1 Oggetto SERVIZIO DOPOSCUOLA E LUDOTECA DISCIPLINARE DI FUNZIONAMENTO E D'ACCESSO Il presente disciplinare regola l'organizzazione del servizio denominato Doposcuola ludoteca ARCOBALENO che si svolge

Dettagli

COMUNE DI PASSIRANO Provincia di Brescia

COMUNE DI PASSIRANO Provincia di Brescia COMUNE DI PASSIRANO Provincia di Brescia 25050 - Piazza Europa, 16 Codice Fiscale 00455600171 - Tel. 0306850557 int. 7 - Fax 030653454 AREA AFFARI GENERALI Ufficio Socio Culturale Prot. n. 0000375/DG/fp

Dettagli

REGOLAMENTO PER L EROGAZIONE DEL SERVIZIO DI RISTORAZIONE SCOLASTICA

REGOLAMENTO PER L EROGAZIONE DEL SERVIZIO DI RISTORAZIONE SCOLASTICA COMUNE DI MARCIGNAGO Prov. Pavia REGOLAMENTO PER L EROGAZIONE DEL SERVIZIO DI RISTORAZIONE SCOLASTICA Approvato con delibera del Consiglio Comunale n. 7 del 13.03.2006 INDICE ART.1 OGGETTO DEL REGOLAMENTO

Dettagli

MENSA TRASPORTO PRE E POST SCUOLA

MENSA TRASPORTO PRE E POST SCUOLA Comune di Barbariga Piazza Aldo Moro n. 4 25030 BARBARIGA Tel 030/9718104 fax 030/9770962 E-Mail segreteria@comune.barbariga.bs.it Web www.comune.barbariga.bs.it Codice fiscale 88000370176 Partita IVA

Dettagli

COMUNE DI LAMBRUGO REGOLAMENTO COMUNALE PER IL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA

COMUNE DI LAMBRUGO REGOLAMENTO COMUNALE PER IL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA COMUNE DI LAMBRUGO REGOLAMENTO COMUNALE PER IL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA Art. 1 Oggetto del regolamento CAPO I NORME GENERALI 1. Il presente regolamento disciplina l organizzazione della refezione scolastica

Dettagli

I SERVIZI SCOLASTICI

I SERVIZI SCOLASTICI COMUNE DI LIMBIATE SERVIZI EDUCATIVI - ANNO SCOLASTICO 2016/2017 Informazioni e modalità di iscrizione Via Monte Bianco n. 2 Limbiate, MB telefono 02.99097632-230-327, fax. 02.99097213 servizi.educativi@comune.limbiate.mb.it

Dettagli

SCUOLA SECONDARIA PRIMO GRADO (decorrenza dal mese di aprile 2015 e A.S. 2015/16)

SCUOLA SECONDARIA PRIMO GRADO (decorrenza dal mese di aprile 2015 e A.S. 2015/16) Allegato A) Servizi a domanda individuale Estratto Delibera di Giunta n. 25 del 26/02/2015 SCOLASTICA (decorrenza dal mese di aprile 2015 e A.S. 2015/16) SERVIZIO DI 5 GG. SETTIMANALI addebito in conto

Dettagli

REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA

REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA Comune di Saletto Provincia di Padova --==ooooo== ==ooooo==-- REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 29 del 03/08/2009 TITOLO I ISTITUZIONE DEL

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER IL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA ED ASSISTENZA ALLA MENSA PER L ISTITUTO COMPRENSIVO DI VILLA GUARDIA

REGOLAMENTO COMUNALE PER IL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA ED ASSISTENZA ALLA MENSA PER L ISTITUTO COMPRENSIVO DI VILLA GUARDIA COMUNE DI VILLA GUARDIA Provincia di Como REGOLAMENTO COMUNALE PER IL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA ED ASSISTENZA ALLA MENSA PER L ISTITUTO COMPRENSIVO DI VILLA GUARDIA Approvato con deliberazione del Consiglio

Dettagli

COMUNE DI GAZZO VERONESE

COMUNE DI GAZZO VERONESE COMUNE DI GAZZO VERONESE PROVINCIA DI VERONA REGOLAMENTO DI ACCESSO E FRUIZIONE DEI SERVIZI SCOLASTICI DI TRASPORTO E MENSA Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 27 in data 06 agosto 2010,

Dettagli

SERVIZI PER L'INFANZIA SCOLASTICI ED EXTRA/SCOLASTICI

SERVIZI PER L'INFANZIA SCOLASTICI ED EXTRA/SCOLASTICI COMUNE DI SAN GIORGIO DI PIANO PROVINCIA DI BOLOGNA SERVIZI PER L'INFANZIA SCOLASTICI ED EXTRA/SCOLASTICI REGOLAMENTO PER L APPLICAZIONE DELLE TARIFFE Approvato con deliberazione consiliare n. 3 del 15/01/2002,

Dettagli

REGOLAMENTO SERVIZIO DI REFEZIONE SCOLASTICA

REGOLAMENTO SERVIZIO DI REFEZIONE SCOLASTICA Città Metropolitana di Roma Capitale REGOLAMENTO SERVIZIO DI REFEZIONE SCOLASTICA Adottato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 50 del 22 luglio 2015 1 INDICE Art. 1 OGGETTO DEL REGOLAMENTO Pag.

Dettagli