LT PARCELLE PROFESSIONALI SCHEDA TECNICA VERSIONE GEOMETRI

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "LT PARCELLE PROFESSIONALI SCHEDA TECNICA VERSIONE GEOMETRI"

Transcript

1 LT PARCELLE PROFESSIONALI SCHEDA TECNICA VERSIONE GEOMETRI Il software contempla i parametri tariffari contenuti nel D.M. 140/2012, nel D.M. 04/04/2001, nella L. 144/1949 ed in tutti gli altri regolamenti, norme, tariffe e atti d'indirizzo dei Consigli nazionali e dei Collegi professionali, relativi a prestazioni per incarichi privati, pubblici e giudiziari. Prevede in particolare la determinazione, preventivazione, parcellazione e fatturazione di tutte le voci di costo, comprensive di spese, oneri e contributi e la redazione automatizzata del contratto d'incarico, nonché la redazione automatizzata dell'elenco delle prestazioni oggetto dell'incarico, secondo le procedure e modalità di svolgimento delle prestazioni professionali specifiche dell'attività del Geometra, elaborate dal Consiglio Nazionale Geometri con UNI (Standard di Qualità Professionale).

2 Funzionalità generali e condivise Elaborazione di una parte generale per la gestione del professionista, del committente, dei coincaricati (incarico congiunto), dell oggetto dell incarico, degli estremi dell'incarico, del protocollo parcella, dell eventuale riduzione applicata alle singole prestazioni, dei dati della polizza assicurativa per i danni provocati nell'esercizio della professione. Compilazione automatizzata del contratto d'incarico. Gestione di un quadro riepilogativo comprensivo di: o riepilogo e totale delle competenze imputate; o maggiorazione per incarico collegiale; o riduzione libera ed applicata sul totale delle competenze senza alcuna esclusione; o possibilità di stabilire un onorario finale diverso da quello derivato dall'applicazione dei parametri tariffari; o riduzioni e/o maggiorazioni previste nella convenzione stipulata tra il Dipartimento Protezione civile e gli Ordini professionali della Regione Abruzzo; o eventuale quota per incarico congiunto; o eventuale maggiorazione per il capogruppo; o eventuale rimborso per ausiliari del consulente (solo per tariffe giudiziarie); o eventuale detrazione di importi di precedenti parcelle già presentate, afferenti lo stesso oggetto; o applicazione dei diritti di liquidazione della parcella; o applicazione dei diritti fissi di segreteria, o di urgenza (ove presenti), con la possibilità di intervenire nella tabella, cliccando il tasto Tabella diritti di liquidazione... per modificarne gli importi minimi e massimi e/o le percentuali; o elencazione delle eventuali spese non imponibili ( parcelle di collaborazione, bolli, ecc.); o aggiunta di rivalsa I.N.P.S., della Cassa nazionale, dell'i.v.a. e della ritenuta d'acconto al totale onorario; o detrazione di acconti percepiti; o elaborazione del dispositivo di liquidazione parcelle per i visti/pareri rilasciati sulla specifica tecnica dal Consiglio dell'ordine professionale; o anteprima, stampa ed esportazione della stessa divisa per parti (es.: 1. contratto, 2. prima pagina, 3. prestazioni, 4. riepilogo, 5. dispositivo di liquidazione) in modo da poter stilare anche solo un semplice preventivo di spesa; o stampa, visualizzazione ed esportazione della parcella con o senza riferimenti di legge; o stampa, visualizzazione ed esportazione della parcella su uso bollo o su formato A4; o stampa, visualizzazione ed esportazione della parcella in forma diversa a seconda degli usi e dell'estensore della stessa (professionista, Ordine professionale o Ente pubblico); possibilità di modificare il layout della parcella con un qualsiasi editor di testi (ad es.: MS Word); cancellazione, duplicazione, esportazione ed importazione della parcella elaborata ed archiviata in precedenza (database su/da altri supporti). Anagrafiche Consente la gestione dei dati anagrafici dei professionisti e dei committenti (pubblici e privati). Nell'anagrafica professionista, inoltre, si può gestire una intestazione da stampare su fatture e parcelle professionali, in sostituzione del logo dato di default. Il logo deve essere contenuto nei seguenti parametri: altezza cm. 2,64 lunghezza cm. 19,31. 2

3 Il software, inoltre, permette, sia in fase di immissione sia in fase di modifica parcella, di: selezionare il professionista/committente dall'elenco o di modificarne i dati accedendo in anagrafica (anche da immissione parcella); applicare, dove consentito dalle leggi, maggiorazioni e/o riduzioni, con costante controllo dei limiti minimi e massimi. Tabelle Consente la visualizzazione e la stampa delle tabelle pubbliche, private, urbanistiche e giudiziarie, l'aggiornamento di alcune tabelle legate a prestazioni private e l'aggiornamento della tabella ISTAT per ogni nuovo indice percentuale. Allegati parcella Prevede due sottomenù per la gestione degli allegati sia di parcelle professionali sia di parcelle giudiziarie. Il primo sottomenù, denominato Allegati parcelle professionali consente la gestione di tutti gli allegati da presentare all'ordine professionale a corredo della propria parcella oltre che di tutti gli elaborati: gestione del modello di richiesta di liquidazione parcella da presentare all Ordine professionale di competenza, già precompilato per le parti interessanti la parcella stessa, per la tariffa prescelta; raccolta di attestazioni, disciplinari e dichiarazioni standard (in formato DOC) da allegare alla parcella, con connessione ad un editor di testi per la loro manipolazione. Il secondo sottomenù denominato Allegati parcelle giudiziarie consente la gestione di tutti gli allegati e/o elaborati da presentare a corredo della propria parcella: gestione del modello di richiesta di liquidazione parcella già precompilato per le parti interessanti la parcella stessa; gestione di un modello per la esplicazione dei conteggi con stesura di una breve relazione; raccolta di attestazioni e modelli facsimili (in formato DOC) da allegare alla parcella, con connessione ad un editori di testi per la loro manipolazione. Fatturazione Consente la gestione di una tabella per la manipolazione di tutte le percentuali presenti in fattura (I.V.A., Cassa nazionale, ritenuta d'acconto, ecc.). Consente la gestione delle fatture in acconto e/o a saldo delle prestazioni elaborate con modifica, cancellazione, anteprime, stampe ed esportazioni (in formato HTML) delle stesse, al fine di poter modificare il layout con un qualsiasi editor di testi (ad es.: MS Word). LT Parcelle professionali prevede inoltre: un controllo costante sulle percentuali adottate; informazioni dettagliate e complete inerenti i parametri tariffari; stampe secondo la formattazione di default; procedure di utilità per la selezione e settaggio della stampante su cui indirizzare l output di stampa, la stampa della carta formato A4 per uso bollo, il ripristino degli indici corrotti per ciascun database, l elaborazione del codice fiscale e l'inoltro (via e mail) di una richiesta di assistenza per l'utilizzo del software. 3

4 D.M. 20/07/2012, n. 140 Regolamento recante la determinazione dei parametri per la liquidazione da parte di un organo giurisdizionale dei compensi per le professioni regolarmente vigilate dal Ministero della giustizia, ai sensi dell'articolo 9 del decreto legge 24 gennaio 2012, n. 1, convertito, con modificazioni, dalla legge 24 marzo 2012, n. 27. Le prestazioni si articolano in: definizione delle premesse, consulenze e studio di fattibilità; progettazioni. direzione esecutiva; verifiche e collaudi; prestazioni per analogia; prestazioni libere; vacazioni. Ad esclusione delle ultime due voci, tutte le prestazioni attengono al D.M. (art. 37) e nello specifico alle categorie di opere specificate nella tavola Z 1. a) edilizia; b) strutture; c) impianti; d) viabilità; e) idraulica; f) tecnologie dell'informazione e della comunicazione (ICT); g) paesaggio, ambiente, naturalizzazione; h) agricoltura e foreste, sicurezza alimentare; i) territorio e urbanistica. Si ricorda inoltre che l'articolo 37 al comma 4 recita Il compenso per le prestazioni non comprese nelle fasi di cui al comma 1, e nelle categorie di cui al comma 2, è liquidato per analogia. 4

5 D.M. 04/04/2001 Corrispettivi delle attività di progettazione e delle altre attività, ai sensi dell'art. 17, comma 14 bis, della legge 11 febbraio 1994, n. 109, e successive modifiche. Le prestazioni si articolano in: Progettazione. Il menù è costituito dalla elaborazione di onorari base (progettazione generica, progetto architettonico, progetto strutture, progetto impianti), e dalla elaborazione di compensi aggiuntivi (progetto stralcio, suddivisione in lotti e progettazione lotti esecutivi: I, II e III comma dell'art. 10 del D.M. 15/12/1955, n soluzioni distinte, speciali difficoltà e lavori di trasformazione: I, II e III comma dell'art. 21 della L. 143/1949) con possibilità di sviluppo di questi ultimi o secondo le tabelle A e B della L. 143/1949 oppure applicando le tabelle previste dal D.M. 04/04/2001; Direzione dei lavori. Con applicazione di maggiorazioni e/o onorari inerenti la relazione a struttura ultimata, assistenza giornaliera (art. 17 della L. 143/1949), speciali difficoltà e lavori di trasformazione (II e III comma dell art. 21 della L. 143/1949); Direttore operativo. Atto di indirizzo della Federazione Ordini Architetti del Veneto; Ispettore di cantiere. Atto di indirizzo della Federazione Ordini Architetti del Veneto; Prestazioni sulla sicurezza nei cantieri ai sensi del D. Leg.vo 81/2008; Rilievi plano altimetrici con metodi telemetrici; Rilievi dei manufatti. Prestazione prevista anche nella convenzione stipulata tra il Dipartimento Protezione civile e gli Ordini professionali della regione Abruzzo; Studio impatto ambientale; Relazione paesaggistica. Atto di indirizzo della Federazione Ordini Architetti del Veneto; Piani particellari d esproprio. Prestazione prevista anche nella convenzione stipulata tra il Dipartimento Protezione civile e gli Ordini professionali della regione Abruzzo; Attività di supporto al Responsabile del Procedimento (interno ed esterno all Amministrazione); 5

6 L. 02/03/1949, n. 144 T.U. della tariffa per le prestazioni professionali dei geometri. Onorari a misura o Rilievi topografici art. 40; o Triangolazioni e poligonazioni art. 41; o Rilievo di strade e canali art. 42; o Misura dei fondi rustici art. 43; o Rilievi dei centri abitati art. 44; o Rilievo dei fabbricati e delle aree fabbricabili e lottizzazioni artt. 45/46; o Consegne, riconsegne, inventari e bilancio art. 47. Onorari a percentuale o Stima dei fondi rustici e delle aree fabbricabili art. 48; o Misura e stima delle scorte morte, legna e piante art. 49; o Stima dei danni prodotti dall'incendio art. 50; o Stima, inventari e consegne di fabbricati art. 51; o Divisione patrimoniale art. 52; o Perizie per affitti di fondi rustici ed urbani art. 54; o Costruzioni civili, stradali ed idrauliche artt. 55/56/57/58/59; o Contabilità dei lavori art. 59; o Collaudi opere di terzi art. 59; o Funzioni contabili ed amministrative di case e di beni rustici art. 64; o Compravendite, affitti e colonie parziarie art. 65. Onorari a vacazione o Onorari a vacazione artt. 31/32; o Conferenze e tipi di frazionamento artt. 36/37. Onorari a discrezione o Onorari a discrezione artt. 60/62/67; Rimborsi spese o Rimborsi spese art. 21/22/23. 6

7 Altre prestazioni professionali È prevista l'elaborazione delle seguenti prestazioni professionali discrezionali: Sicurezza nei cantieri: D. Leg.vo 81/2008 D. Leg.vo 494/1996 e D. Leg.vo 528/1999; Sicurezza: D. Leg.vo 81/2008 D. Leg.vo 626/1994; Prestazioni geotecniche; Prestazioni per il rilascio del Nulla Osta Prevenzione incendi (NOP) e del Certificato Prevenzione Incendi (CPI) (criteri adottati: standard, federazione Ordini Architetti Regione Veneto); Calcolo e verifica delle dispersioni termiche ai sensi della L. 373/1976; Verifica termica ai sensi dell art. 28 della L. 10/1991; Prestazioni per certificazione energetica (criteri adottati: Collegio dei geometri e dei geometri laureati della provincia di Lecco); Prestazioni topografico catastali e rilievi (criteri adottati: standard, federazione Ordini Architetti Regione Veneto, comitato Regionale dei Collegi dei geometri del Piemonte, comitato Regionale dei Collegi dei geometri dell'emilia Romagna, Collegi dei geometri Regione Abruzzo). 7

8 D. Min. Giustizia 30/05/2002 Adeguamento dei compensi spettanti ai periti, consulenti tecnici, interpreti e traduttori per le operazioni eseguite su disposizione dell autorità giudiziaria in materia civile e penale. Permette l elaborazione di prestazioni per periti e/o consulenti tecnici inerenti il D. Min. Giustizia 30/05/2002. Perito Consulente tecnico d'ufficio o Applicazione dell'articolo 11 del D. Min. Giustizia 30/05/2002 (perizia e/o consulenza tecnica in materia di costruzioni edilizie, impianti industriali, impianti di servizi generali, impianti elettrici, macchine isolate e loro parti, ferrovie, strade e canali, opere idrauliche, acquedotti e fognature, ponti, manufatti isolati e strutture speciali, progetti di bonifica agraria e simili; o Applicazione dell'articolo 12 del D. Min. Giustizia 30/05/2002 (perizia e/o consulenza tecnica in materia di verifica di rispondenza tecnica e prescrizioni di progetto e/o contratto, capitolati e norme, contratto di lavori e forniture, misura e contabilità dei lavori, aggiornamento e revisione dei prezzi); o Applicazione dell'articolo 13 del D. Min. Giustizia 30/05/2002 (perizia e/o consulenza tecnica in materia di estimo); o Onorario a vacazione secondo l'articolo 4 della L. 319/1980; o Rimborso delle indennità e spese di viaggio, trasferte, soggiorno vitto e alloggio, in applicazione dell'articolo 55 del D. Min. Giustizia 30/05/2002 e degli articoli 4, 9 e 14 della L. 836/1973 e degli articoli 1 e 8 della L. 417/1978; o Rimborso delle spese come da nota spese allegata, in applicazione del D.M. Giustizia articolo 50, 55 e 56. Perito Consulente tecnico di parte o Perizie estimative secondo l'articolo 26 della L. 143/1949; o Onorari a vacazione secondo l'articolo 4 della L. 143/1949; o Onorari a discrezione secondo l'articolo 5 della L. 143/

News versione 6.0.0. Parte Generale:

News versione 6.0.0. Parte Generale: News versione 6.0.0 Parte Generale: 1. Coesistenza sul PC delle diverse release; 2. Aggiornamento delle modalità di duplicazione, esportazione ed importazione della specifica professionale prescelta; 3.

Dettagli

RIFORMA DELLE PROFESSIONI Contrattazione dell'incarico professionale RC professionale Compensi

RIFORMA DELLE PROFESSIONI Contrattazione dell'incarico professionale RC professionale Compensi RIFORMA DELLE PROFESSIONI Contrattazione dell'incarico professionale RC professionale Compensi LEGGE 14 settembre 2011, n. 148 Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 13 agosto 2011,

Dettagli

A COSA SERVE L OPINAMENTO DELLE PARCELLE PROFESSIONALI

A COSA SERVE L OPINAMENTO DELLE PARCELLE PROFESSIONALI 1. Premesse S:\ORDINE\2013\articolipersito\ opinamento A COSA SERVE L OPINAMENTO DELLE PARCELLE PROFESSIONALI Premetto che, seppure a fasi alterne, forse anche a causa del periodo di stagnazione economica

Dettagli

INTESTAZIONE DATI CLIENTE (carta intestata) LETTERA PER INCARICO PROFESSIONALE Il sottoscritto (indicare gli estremi completi del cliente idonei per

INTESTAZIONE DATI CLIENTE (carta intestata) LETTERA PER INCARICO PROFESSIONALE Il sottoscritto (indicare gli estremi completi del cliente idonei per INTESTAZIONE DATI CLIENTE (carta intestata) LETTERA PER INCARICO PROFESSIONALE Il sottoscritto (indicare gli estremi completi del cliente idonei per ogni eventuale individuazione e ricerca) affida al Per.

Dettagli

Articolo 1. Articolo 2

Articolo 1. Articolo 2 Allegato Tabelle contenenti la misura degli onorari fissi e di quelli variabili dei periti e dei consulenti tecnici, per le operazioni eseguite su disposizione dell'autorità giudiziaria in materia civile

Dettagli

DISCIPLINARE D INCARICO E RELATIVO TARIFFARIO DI AMMINISTRATORE

DISCIPLINARE D INCARICO E RELATIVO TARIFFARIO DI AMMINISTRATORE Via Roma 190 98029 Scaletta Zanclea Messina Tel. 0909596001 cell. 347 7559048 E-mail geom.nacci@alice.it E-mail studiotecnico@geometra-giuseppe-nacci.it Pec. Giuseppe.nacci@geopec.it Sito http://www.geometra-giuseppe-nacci.it

Dettagli

CALCOLO COMPETENZE DA PORRE A BASE DI GARA

CALCOLO COMPETENZE DA PORRE A BASE DI GARA CALCOLO COMPETENZE DA PORRE A BASE DI GARA QUADRO ECONOMICO opera complessiva A1) Importo presunto lavori A CORPO posti a base d'asta 4 980 000,00 di cui per oneri sulla sicurezza non soggetti a ribasso

Dettagli

NOTE INFORMATIVE PER LA STESURA DELLA PARCELLA PROFESSIONALE

NOTE INFORMATIVE PER LA STESURA DELLA PARCELLA PROFESSIONALE ORDINE DEGLI ARCHITETTI DELLA PROVINCIA DI TORINO COMMISSIONE PARCELLE FORMAZIONE - INFORMAZIONE NOTE INFORMATIVE PER LA STESURA DELLA PARCELLA PROFESSIONALE Prontuario ragionato per l'interpretazione

Dettagli

Corso di estimo D 2004/2005

Corso di estimo D 2004/2005 Corso di estimo D 2004/2005 Il calcolo della parcella professionale per servizi di progettazione e direzione lavori IL QUADRO NORMATIVO LEGGE 2 MARZO 1949 N.143 Approvazione della tariffa professionale

Dettagli

NUOVI ONORARI CONSULENTI GIUDIZIARI

NUOVI ONORARI CONSULENTI GIUDIZIARI NUOVI ONORARI CONSULENTI GIUDIZIARI Il decreto appresso riportato adegua, con decorrenza dal 20 agosto 2002, i compensi spettanti per le prestazioni dei consulenti giudiziari. L adeguamento riguarda le

Dettagli

LT PARCELLE PROFESSIONALI SCHEDA TECNICA VERSIONE INGEGNERI E ARCHITETTI

LT PARCELLE PROFESSIONALI SCHEDA TECNICA VERSIONE INGEGNERI E ARCHITETTI LT PARCELLE PROFESSIONALI SCHEDA TECNICA VERSIONE INGEGNERI E ARCHITETTI Il software contempla i parametri tariffari contenuti nel D.M. 140/2012, nel D.M. 04/04/2001, nella L. 143/1949 ed in tutti gli

Dettagli

D.M. 140/2012 Parametri per la determinazione dei compensi per le professioni

D.M. 140/2012 Parametri per la determinazione dei compensi per le professioni D.M. 140/2012 Parametri per la determinazione dei compensi per le professioni arch. paolo papini (Consigliere OAPPC PT e responsabile Commissione Consultiva Tariffe e Notule) 1 DALLE TARIFFE AI PARAMETRI

Dettagli

TARIFFARIO AMMINISTRAZIONI CONDOMINIALI 2015

TARIFFARIO AMMINISTRAZIONI CONDOMINIALI 2015 TARIFFARIO AMMINISTRAZIONI CONDOMINIALI 2015 APPLICATO PER LA GESTIONE E AMMINISTRAZIONE IMMOBILIARE PARTE INTEGRANTE DELLA LETTERA DI DISPONIBILITA ALL ASSUNZIONE DELLA GESTIONE O AMMINISTRAZIONE Vignola,

Dettagli

Ordine degli ingegneri della Provincia di Parma VARIAZIONI TARIFFARIE

Ordine degli ingegneri della Provincia di Parma VARIAZIONI TARIFFARIE Ordine degli ingegneri della Provincia di Parma VARIAZIONI TARIFFARIE D.L. 24/1/2012 n. 1 convertito in Legge 24/03/12 n. 27: art. 9 comma 1: ha abrogato le tariffe professionali regolamentate. art. 9

Dettagli

IN MATERIA DI COMPENSI PROFESSIONALI

IN MATERIA DI COMPENSI PROFESSIONALI IN MATERIA DI COMPENSI PROFESSIONALI Facendo seguito ai Seminari con gli iscritti sulle novità introdotte in materia di tariffe professionali e determinazione dei compensi, di seguito riporto una sintesi

Dettagli

ESEMPIO DI ONORARIO A VACAZIONE

ESEMPIO DI ONORARIO A VACAZIONE ESEMPIO DI ONORARIO A VACAZIONE prestazioni professionali svolte da aprile 2010 a maggio 2010 in base ad incarico conferito verbalmente dal sig. Caio Sempronio relative alla determinazione e verifica della

Dettagli

ART.1 OGGETTO DEL TARIFFARIO

ART.1 OGGETTO DEL TARIFFARIO TARIFFARIO APPLICATO PER L AMMINISTRAZIONE IMMOBILIARE LA GESTIONE DEI CONTRATTI DI AFFITTO LA RISOLUZIONE DELLE CONTROVERSIE CONDOMINIALI LA REDAZIONE DEI REGOLAMENTI DI CONDOMINIO ART.1 OGGETTO DEL TARIFFARIO

Dettagli

Strumenti e metodi alla luce della Deontologia

Strumenti e metodi alla luce della Deontologia Strumenti e metodi alla luce della Deontologia Deontologia e Ordinamento Professionale Il seminario si propone di approfondire gli aspetti inerenti l'attività professionale di uno Studio di Architettura.

Dettagli

DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE. n. 50 del 26 gennaio 2012

DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE. n. 50 del 26 gennaio 2012 DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE n. 50 del 26 gennaio 2012 OGGETTO: INCARICO PROFESSIONALE DI IMPORTO INFERIORE A 100.000,00 EURO PER PROGETTAZIONE E DIREZIONE LAVORI DI REALIZZAZIONE IMPIANTI

Dettagli

SERVIZI TECNICI INGEGNERIA E ARCHITETTURA RELATIVI

SERVIZI TECNICI INGEGNERIA E ARCHITETTURA RELATIVI COMUNE DI SAMUGHEO PROVINCIA DI ORISTANO 09086 Piazza SEDDA, 5 Tel.0783/64023-64256 fax 0783/64697 c.f. 00073500951 E mail comsam@tiscali.it comunedisamugheo@virgilio.it SERVIZI TECNICI INGEGNERIA E ARCHITETTURA

Dettagli

CONEGLIANO COMUNE DI. Approvato con deliberazione di Giunta Comunale n. 211 del 10.04.2006. Data entrata in vigore: 27 aprile 2006.

CONEGLIANO COMUNE DI. Approvato con deliberazione di Giunta Comunale n. 211 del 10.04.2006. Data entrata in vigore: 27 aprile 2006. COMUNE DI Provincia di CONEGLIANO Treviso REGOLAMENTO COMUNALE PER LA COSTITUZIONE E LA RIPARTIZIONE DELLA SOMMA INCENTIVANTE DI CUI ALL ARTICOLO 18 DELLA LEGGE 11 FEBBRAIO 1994, N. 109 e successive modifiche

Dettagli

IL MINISTRO DELLA GIUSTIZIA. di concerto con IL MINISTRO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE

IL MINISTRO DELLA GIUSTIZIA. di concerto con IL MINISTRO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE D.M. 30 maggio 2002 Adeguamento dei compensi spettanti ai periti, consulenti tecnici, interpreti e traduttori per le operazioni eseguite su disposizione dell'autorità giudiziaria in materia civile e penale.

Dettagli

ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI VICENZA

ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI VICENZA ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI VICENZA DELIBERA N. 1702 23 FEBBRAIO 2005 DEL CONSIGLIO DELL ORDINE DEGLI ARCHITETTI P.P.C. DI VICENZA ATTO DI INDIRIZZO

Dettagli

FEDERPERITI INDUSTRIALI

FEDERPERITI INDUSTRIALI Prezzario per gli iscritti al sindacato Come a tutti e noto, la legge ha abrogato le tariffe professionali Possiamo iniziare una lunga, sicuramente meritevole discussione sull'argomento, ma probabilmente

Dettagli

COMUNE DI SALERNO Provincia SA Viale Kennedy

COMUNE DI SALERNO Provincia SA Viale Kennedy Ubicazione Opera COMUNE DI SALERNO Provincia SA Viale Kennedy Opera COSTRUZIONE EDIFICIO CIVILE Committente Blumatica srl Indirizzo PONTECAGNANO FAIANO Via Irno P.IVA Tel./Fax E-Mail 98765643261 089321489

Dettagli

Esempio redazione di notula ex L.143/1949 per prestazioni professionali antecedenti al DL 24 gennaio 2012 n. 1

Esempio redazione di notula ex L.143/1949 per prestazioni professionali antecedenti al DL 24 gennaio 2012 n. 1 Esempio redazione di notula ex L.143/1949 per prestazioni professionali antecedenti al DL 24 gennaio 2012 n. 1 Arch. Maurizio Merciai, membro C.C.T.N. 1 C A R T A I N T E S T A T A Spett.le. via n.c. cod.

Dettagli

Studio Tecnico e Architettura Amministrazione e Gestione Condominiali Immobiliare Servizi CAF. Tariffario Amministrazioni Condominiali 2015

Studio Tecnico e Architettura Amministrazione e Gestione Condominiali Immobiliare Servizi CAF. Tariffario Amministrazioni Condominiali 2015 Tariffario Amministrazioni Condominiali 2015 Le tariffe applicate sono chiare e vengono calcolate in base al numero di unità immobiliari presenti nel Condominio che a sua volta determinano l impegno dell

Dettagli

Cosa può fare Suite Studio Professionale. Funzionalità di Suite Studio Professionale SCHEDA TECNICA

Cosa può fare Suite Studio Professionale. Funzionalità di Suite Studio Professionale SCHEDA TECNICA Scheda Tecnica Cosa può fare Suite Studio Professionale SUITE Studio Professionale è la soluzione di Aster Solution per gestire in maniera rapida ed efficace tutte le principali problematiche di uno studio

Dettagli

Conferimento d incarico per consulenza tecnica (Ctp)

Conferimento d incarico per consulenza tecnica (Ctp) ORDINE DEGLI INGEGNERI DELLA PROVINCIA DI MILANO THE MILAN ORDER OF ENGINEERS La recente legge n. 27 del 24.3.2012 art. 9 (Disposizioni sulle professioni regolamentate) comma 4 ha disposto che il compenso

Dettagli

CORSO DI FORMAZIONE ALTERNATIVO AL TIROCINIO

CORSO DI FORMAZIONE ALTERNATIVO AL TIROCINIO CORSO DI FORMAZIONE ALTERNATIVO AL TIROCINIO CONTENUTI PREVISTI DAL REGOLAMENTO - DELIBERA CNGEGL N. 7 DEL 22.07.2014 Modulo A - ore 144 compresa verifica finale Progettazione edilizia Direzione lavori

Dettagli

Suite Pro. Contabilità generale e cespiti. Compensi a terzi e certificazioni. Parcellazione. Simulazione fiscale. Telematico. Anagrafica nominativi

Suite Pro. Contabilità generale e cespiti. Compensi a terzi e certificazioni. Parcellazione. Simulazione fiscale. Telematico. Anagrafica nominativi Suite Pro Gestione completa delle attività dello studio commercialista Struttura modulare Integrazione tra i moduli software, che condividono un anagrafica realmente unica Impostazione grafica e funzionale

Dettagli

IL DIRETTORE PREMESSO CHE :

IL DIRETTORE PREMESSO CHE : OGGETTO:Incarico professionale per affidamento di prestazione di servizio inerente a certificazione energetica a verifica di conformità dei dati censuari e della planimetria catastale della CASA DI RIPOSO

Dettagli

Lez. 2 Riferimenti normativi [documento 2A]

Lez. 2 Riferimenti normativi [documento 2A] Lez. 2 Riferimenti normativi [documento 2A] Compila il disciplinare d incarico ipotizzando un intervento di manutenzione straordinaria, comprensivo di progetto e direzione lavori e coordinamento della

Dettagli

MINISTERO DELLA GIUSTIZIA

MINISTERO DELLA GIUSTIZIA MINISTERO DELLA GIUSTIZIA DECRETO 30 maggio 2002 Adeguamento dei compensi spettanti ai periti, consulenti tecnici, interpreti e traduttori per le operazioni eseguite su disposizione dell'autorita' giudiziaria

Dettagli

Comune di Lecco. DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Numero 1024 Data: 24-12-2012

Comune di Lecco. DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Numero 1024 Data: 24-12-2012 Comune di Lecco Piazza Diaz, 1-23900 Lecco (LC) - Tel. 0341/ 481111 - Fax 286874 - C.F. 00623530136 N. 1024-2012 Reg. DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Numero 1024 Data: 24-12-2012 SETTORE : LAVORI PUBBLICI

Dettagli

SCHEMA GENERALE DI PARCELLA ESEMPI. 1.5 Calcolo dell onorario: Onorario base: 154.937,07 x 8,2784% x 0,65... = 8.337,10

SCHEMA GENERALE DI PARCELLA ESEMPI. 1.5 Calcolo dell onorario: Onorario base: 154.937,07 x 8,2784% x 0,65... = 8.337,10 GEN SCHEMA GENERALE DI PARCELLA ESEMPI SCHEMA GENERALE PARCELLA GEN 2010 1. SOLA PROGETTAZIONE 1.1 Classe e categorie dell opera (art.14) I c 1.2 Importo delle opere desunto da attendibile preventivo (V.

Dettagli

Allegato sub. A alla Determinazione n. del. Rep. CONVENZIONE

Allegato sub. A alla Determinazione n. del. Rep. CONVENZIONE Allegato sub. A alla Determinazione n. del Rep. C O M U N E D I T R E B A S E L E G H E P R O V I N C I A D I P A D O V A CONVENZIONE INCARICO PER LA PROGETTAZIONE DEFINITIVA - ESECUTIVA, DIREZIONE LAVORI,

Dettagli

Determinazione dei compensi professionali: indicazioni pratiche sui parametri cui fare riferimento

Determinazione dei compensi professionali: indicazioni pratiche sui parametri cui fare riferimento Determinazione dei compensi professionali: indicazioni pratiche sui parametri cui fare riferimento Questo articolo prende in esame il nuovo assetto normativo che regola la determinazione dei compensi professionali,

Dettagli

* * * * * L anno Duemilaquindici addì... del mese di..., presso la Sede Municipale, tra i Sigg:

* * * * * L anno Duemilaquindici addì... del mese di..., presso la Sede Municipale, tra i Sigg: REP. Marca da Bollo 16,00 DISCIPLINARE CONFERIMENTO INCARICO PROFESSIONALE DI COORDINATORE DELLA SICUREZZA CANTIERI IN FASE DI ESECUZIONE RELATIVAMENTE AI LAVORI DI VIA ROMA ALL ING. LIVIO CAMPAGNOLO CON

Dettagli

CONTRATTO PER L AFFIDAMENTO DELL INCARICO DI PROGETTAZIONE, PRELIMINARE, DEFINITiVA ED ESECUTIVA E ATTIVITA DI SUPPORTO ALLA

CONTRATTO PER L AFFIDAMENTO DELL INCARICO DI PROGETTAZIONE, PRELIMINARE, DEFINITiVA ED ESECUTIVA E ATTIVITA DI SUPPORTO ALLA REP. N.... CONTRATTO PER L AFFIDAMENTO DELL INCARICO DI PROGETTAZIONE, PRELIMINARE, DEFINITiVA ED ESECUTIVA E ATTIVITA DI SUPPORTO ALLA DIREZIONE LAVORI RELATIVO AI LAVORI DI ADEGUAMENTO DEGLI IMPIANTI

Dettagli

COMUNE DI MONTOPOLI IN VAL D'ARNO

COMUNE DI MONTOPOLI IN VAL D'ARNO Paragrafo 1a D ATI GENERALI (singoli professionisti) Cognome e nome Comune di nascita Comune di Residenza Codice Fiscale Data Indirizzo Partita IVA Titolo di Studio Iscritto all'ordine/collegio Provincia

Dettagli

TARIFFARIO PROFESSIONALE INFORMATICA FORENSE (Collegio Provinciale Lecce)

TARIFFARIO PROFESSIONALE INFORMATICA FORENSE (Collegio Provinciale Lecce) TARIFFARIO PROFESSIONALE INFORMATICA FORENSE (Collegio Provinciale Lecce) MOBILE FORENSICS (Telefoni cellulari, palmari, smartphone e dispositivi mobili) Acquisizione dati e passaggio degli stessi in formato

Dettagli

Comunità Montana Valle Susa e Val Sangone

Comunità Montana Valle Susa e Val Sangone Comunità Montana Valle Susa e Val Sangone Via Trattenero 15-10053 Bussoleno (To) Tel: (+39)0122-642800 Fax: (+39)0122-642850 http://www.cmvss.it e-mail: info@cmvss.it Progettazione preliminare, definitiva

Dettagli

SCHEMA AVVISO PUBBLICO

SCHEMA AVVISO PUBBLICO SCHEMA AVVISO PUBBLICO FORMAZIONE DI UN ELENCO DI PROFESSIONISTI CUI AFFIDARE INCARICHI DI TECNICI DI CUI AGLI ARTT. 90 E 91 E SERVIZI DI CUI ALL ALL. IIA CATEGORIA 12 DEL CODICE DEI CONTRATTI PUBBLICI

Dettagli

COMUNE DI SAN GIORGIO DI PIANO PROVINCIA DI BOLOGNA

COMUNE DI SAN GIORGIO DI PIANO PROVINCIA DI BOLOGNA COMUNE DI SAN GIORGIO DI PIANO PROVINCIA DI BOLOGNA AREA PROGRAMMAZIONE E GESTIONE TERRITORIO COPIA DETERMINAZIONE N. 289 del 31/12/2009 OGGETTO APPROVAZIONE DISCIPLINARE D'INCARICO PER LA REDAZIONE DI

Dettagli

COMUNE DI SAN PIETRO VIMINARIO PROVINCIA DI PADOVA Settore Territorio Servizio Edilizia Privata Spazio riservato all ufficio Numero pratica edilizia S.C.I.A. / Codice Fabbricato _ _ _ _ _ _ _ Spazio riservato

Dettagli

DD.418 dell 11 marzo 2013 CONTRIBUTI ANNUALI. Guida per la rendicontazione finale ai fini dell erogazione del saldo

DD.418 dell 11 marzo 2013 CONTRIBUTI ANNUALI. Guida per la rendicontazione finale ai fini dell erogazione del saldo DD.418 dell 11 marzo 2013 CONTRIBUTI ANNUALI Guida per la rendicontazione finale ai fini dell erogazione del saldo Aspetti generali di Rendicontazione finanziaria L importo che deve essere rendicontato

Dettagli

SCRITTURA PRIVATA PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO PROFESSIONALE

SCRITTURA PRIVATA PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO PROFESSIONALE SCRITTURA PRIVATA PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO PROFESSIONALE Il giorno dell anno, presso, con la presente scrittura privata, da valere a tutti gli effetti di legge, TRA il Sig., nato a, (Prov.), il,

Dettagli

TARIFFARIO PROFESSIONALE INFORMATICA FORENSE (Collegio Provinciale Lecce)

TARIFFARIO PROFESSIONALE INFORMATICA FORENSE (Collegio Provinciale Lecce) PROCURA DElL~ R~PU8BLlCA', DI LECCE r---------~~------ lnformaiici ~--- (i 3 1 AGO. 2010 I! Italian No---""""""--""".~p.-.."-"...--... I IJV---'-'" TARIFFARIO PROFESSIONALE INFORMATICA FORENSE (Collegio

Dettagli

- SI - NO precede. b) Elaborati e adempimenti specifici e ulteriori da predisporre (compresi nei corrispettivi): - SI - NO 3/5

- SI - NO precede. b) Elaborati e adempimenti specifici e ulteriori da predisporre (compresi nei corrispettivi): - SI - NO 3/5 Allegato «A»: distinta delle prestazioni oggetto dell incarico e dei corrispettivi A.1 Fase di progettazione ATTIVITA DI SUPPORTO RILIEVI PRELIMINARE DEFINITIVA ESECUTIVA Attività di supporto in fase di

Dettagli

COMPENSO AL DELEGATO ED AL CUSTODE ALLA VENDITA

COMPENSO AL DELEGATO ED AL CUSTODE ALLA VENDITA COMPENSO AL DELEGATO ED AL CUSTODE ALLA VENDITA A cura di Caterina Cerenzia Convegno 27 gennaio 2012, Sala convegni C.so Europa, 11, Milano Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di

Dettagli

- progetto definitivo (da presentare in Comune per l'ottenimento delle necessarie autorizzazioni) (precisare se si tratta di Richiesta di Permesso di

- progetto definitivo (da presentare in Comune per l'ottenimento delle necessarie autorizzazioni) (precisare se si tratta di Richiesta di Permesso di 1 Scrittura privata tipo per il conferimento di incarico professionale (art. 2233 - comma 1 C.C,) Con la seguente scrittura privata redatta in duplice originale e da valere ad ogni effetto di legge tra

Dettagli

REGOLAMENTO DEL CONSIGLIO DELL ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI FIRENZE

REGOLAMENTO DEL CONSIGLIO DELL ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI FIRENZE REGOLAMENTO DEL CONSIGLIO DELL ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI FIRENZE CAPITOLO 1 - GENERALITA Il presente regolamento è redatto in base all art. 42

Dettagli

NOTAI, COMMERCIALISTI E AVVOCATI ADDIO ALLE TARIFFE CON QUALCHE FALLA

NOTAI, COMMERCIALISTI E AVVOCATI ADDIO ALLE TARIFFE CON QUALCHE FALLA LIBERE PROFESSIONI Avvocati, commercialisti, notai e "tutti gli altri": addio alle tariffe con qualche falla Antonio Ciccia Il compenso diventa unico per le professioni ordinistiche. Si abbandona la parcellizzazione

Dettagli

Alla CAMERA DI COMMERCIO I.A.A. DI PARMA Servizio Affari Economici PEC: protocollo@pr.legalmail.camcom.it

Alla CAMERA DI COMMERCIO I.A.A. DI PARMA Servizio Affari Economici PEC: protocollo@pr.legalmail.camcom.it Riservato all Ufficio Agevolazioni Economiche PROT. AGEF- Spese ammesse: Euro Contributo richiesto: Euro Spese finanziabili: Euro Contributo concesso: Euro Associaz. di categoria di riferimento: Riservato

Dettagli

L onorario comprende tutte le prestazioni necessarie allo svolgimento delle pratiche presso il Catasto terreni e fabbricati.

L onorario comprende tutte le prestazioni necessarie allo svolgimento delle pratiche presso il Catasto terreni e fabbricati. Titolo: LINEE GUIDA PER LA PARCELLAZIONE DELLE PRATICHE CATASTALI Delibera del Consiglio: 09.07.2007 In vigore dal: 09.07.07 Sostituisce: 15.05.01 Revisione: Ing. Francesco Zigiotto 1. PREMESSA La presente

Dettagli

PRESTAZIONI PROFESSIONALI

PRESTAZIONI PROFESSIONALI PRESTAZIONI PROFESSIONALI fascicolo di supporto alla valutazione delle tariffe dei Revisori Contabili Iscritti all Istituto Nazionale Revisori Contabili Presentazione La prima formazione del Registro dei

Dettagli

PROVINCIA DI MANTOVA

PROVINCIA DI MANTOVA PROVINCIA DI MANTOVA Settore Tecnico e Unico delle Progettazioni e delle Manutenzioni A V V I S O PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI PROFESSIONALI DI IMPORTO INFERIORE A. 100.000,00 RELATIVI ALLA PROGETTAZIONE,

Dettagli

Onorari Consigliati per l anno 2016

Onorari Consigliati per l anno 2016 Onorari Consigliati per l anno 2016 Il presente prontuario deve intendersi come un suggerimento dei compensi professionali che potrebbero essere previsti e pattuiti tra il Commercialista ed il proprio

Dettagli

Istruzioni operative per il pagamento dei collaboratori attraverso il modulo SUFIN Gestione documenti per prestazioni

Istruzioni operative per il pagamento dei collaboratori attraverso il modulo SUFIN Gestione documenti per prestazioni Istruzioni operative per il pagamento dei collaboratori attraverso il modulo SUFIN Gestione documenti per prestazioni Per i pagamenti dei lavoratori autonomi utilizzare il modulo Gestione documenti per

Dettagli

8! " # $ % & '# ( % ) % # " " " " *

8!  # $ % & '# ( % ) % #     * !"#$!%&'%!&&()$(*)+,-($).)+-$$!/!&&.)+-+""+$**/!&&.0 11+-2+3++-44-+5$(6+-&!&7!&& 8!"# $ % & '# ( % ) % #" "" " * ++##9 + #, " # ( " -)-)).% #//," # # ))-$-%* ))-&-%*0,"# "" "1""#/ 2 +(,, #//.#" "# 3 +/"

Dettagli

REALIZZAZIONE DELL AMPLIAMENTO DELLA SCUOLA MATERNA DI VIA BOCCACCIO IN SOSTITUZIONE DI QUELLA DI VIA DON SAPINO.

REALIZZAZIONE DELL AMPLIAMENTO DELLA SCUOLA MATERNA DI VIA BOCCACCIO IN SOSTITUZIONE DI QUELLA DI VIA DON SAPINO. CITTÀ DI VENARIA REALE Provincia di Torino Piazza Martiri della Libertà n. 1 10078 SETTORE LAVORI PUBBLICI REALIZZAZIONE DELL AMPLIAMENTO DELLA SCUOLA MATERNA DI VIA BOCCACCIO IN SOSTITUZIONE DI QUELLA

Dettagli

estratto da DECRETO 20 luglio 2012, n. 140 Liquidazione dei compensi dovuti al Notaio CONSIGLIO NOTARILE di PADOVA

estratto da DECRETO 20 luglio 2012, n. 140 Liquidazione dei compensi dovuti al Notaio CONSIGLIO NOTARILE di PADOVA estratto da DECRETO 20 luglio 2012, n. 140 Liquidazione dei compensi dovuti al Notaio estratto da DECRETO 20 luglio 2012, n. 140 Regolamento recante la determinazione dei parametri per la liquidazione

Dettagli

Il Contratto Professionale ed i compensi

Il Contratto Professionale ed i compensi FEDERAZIONE ARCHITETTI PIANIFICATORI PAESAGGISTI CONSERVATORI TOSCANI AREZZO GROSSETO LIVORNO LUCCA PISTOIA PRATO SIENA Seminario formativo in materia di Deontologia e Professione L attività professionale

Dettagli

Sono Garantiti senza riduzione del massimale scelto e senza alcuna limitazione

Sono Garantiti senza riduzione del massimale scelto e senza alcuna limitazione RESPONSABILTA CIVILE PROFESSIONALE POLIZZA CONVENZIONE PER GLI INGEGNERI DELLA PROVINCIA DI VENEZIA Riepilogo degli elementi essenziali della Convenzione Assicurati Forma Contrattuale Retroattività Garanzia

Dettagli

Allegato A - ELENCO DOCUMENTAZIONE RICHIESTA PROGETTI DI RICERCA INDUSTRIALE E SVILUPPO PRECOMPETITIVO

Allegato A - ELENCO DOCUMENTAZIONE RICHIESTA PROGETTI DI RICERCA INDUSTRIALE E SVILUPPO PRECOMPETITIVO Allegato A - ELENCO DOCUMENTAZIONE RICHIESTA PROGETTI DI RICERCA INDUSTRIALE E SVILUPPO PRECOMPETITIVO 1) SPESE RENDICONTATE IN A) Personale Per le spese A.1 Personale dipendente i documenti richiesti

Dettagli

TARIFFA DEGLI ONORARI PER LE PRESTAZIONI PROFESSIONALI DEL RESTAURATORE DI BENI CULTURALI

TARIFFA DEGLI ONORARI PER LE PRESTAZIONI PROFESSIONALI DEL RESTAURATORE DI BENI CULTURALI TARIFFA DEGLI ONORARI PER LE PRESTAZIONI PROFESSIONALI DEL RESTAURATORE DI BENI CULTURALI Articolo 1 Ambito di applicazione Nel presente tariffario sono definiti i corrispettivi per le attività di progettazione

Dettagli

CONSULTA REGIONALE LOMBARDA DEGLI ORDINI DEGLI ARCHITETTI

CONSULTA REGIONALE LOMBARDA DEGLI ORDINI DEGLI ARCHITETTI CONSULTA REGIONALE LOMBARDA DEGLI ORDINI DEGLI ARCHITETTI DISCIPLINARE DI INCARICO PER PRESTAZIONI PROFESSIONALI CON COMMITTENZA PRIVATA Ordine degli Architetti della Provincia di Brescia Via delle Grazie,

Dettagli

PROFILO FORMATIVO Profilo professionale e percorso formativo

PROFILO FORMATIVO Profilo professionale e percorso formativo Agenzia del Lavoro Provincia Autonoma di Trento DESCRIZIONE PROFILO PROFESSIONALE PROFILO FORMATIVO Profilo professionale e percorso formativo DENOMINAZIONE FIGURA PROFESSIONALE - ADDETTO UFFICIO TECNICO

Dettagli

STUDIO E.P.&D. AMMINISTRAZIONI IMMOBILIARI DI BALESTRI P.I. CLAUDIO E C. S.A.S

STUDIO E.P.&D. AMMINISTRAZIONI IMMOBILIARI DI BALESTRI P.I. CLAUDIO E C. S.A.S STUDIO E.P.&D. AMMINISTRAZIONI IMMOBILIARI DI BALESTRI P.I. CLAUDIO E C. S.A.S Via M. Pellegrini n 2/9-41058 - Vignola (Modena) P.Iva e C.F. 03563810369 Telefono: 059776971 Email: eped@eped.it TARIFFARIO

Dettagli

AZIENDA LOMBARDA PER L EDILIZIA RESIDENZIALE DELLA PROVINCIA DI BERGAMO AVVISO PUBBLICO

AZIENDA LOMBARDA PER L EDILIZIA RESIDENZIALE DELLA PROVINCIA DI BERGAMO AVVISO PUBBLICO AZIENDA LOMBARDA PER L EDILIZIA RESIDENZIALE DELLA PROVINCIA DI BERGAMO AVVISO PUBBLICO Per la FORMAZIONE DI ELENCHI DI PROFESSIONISTI QUALIFICATI PER L AFFIDAMENTO DI INCARICHI PROFESSIONALI DI IMPORTO

Dettagli

Città di Lecco. Piazza Diaz, 1 23900 Lecco (LC) - Tel. 0341/ 481111- Fax. 286874 - C.F.00623530136 DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE.

Città di Lecco. Piazza Diaz, 1 23900 Lecco (LC) - Tel. 0341/ 481111- Fax. 286874 - C.F.00623530136 DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE. Città di Lecco Città di Lecco Piazza Diaz, 1 23900 Lecco (LC) - Tel. 0341/ 481111- Fax. 286874 - C.F.00623530136 DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Numero 288 Data : 30/03/2010 SETTORE: LAVORI PUBBLICI Servizio

Dettagli

Incarico Semplificato per servizi di architettura

Incarico Semplificato per servizi di architettura ESEMPIO Incarico Semplificato per servizi di architettura L'anno duemila..., il giorno.. Del mese di. Tra : - il sig................................................residente a.............. via.......................

Dettagli

Unione Europea R E P U B B L I C A I T A L I A N A

Unione Europea R E P U B B L I C A I T A L I A N A D.A. n. 682 Unione Europea R E P U B B L I C A I T A L I A N A Regione Siciliana Assessorato Regionale delle Infrastrutture e della Mobilità Dipartimento Regionale delle Infrastrutture della Mobilità e

Dettagli

AVVISO PUBBLICO LA RESPONSABILE DEL SERVIZIO LAVORI PUBBLICI

AVVISO PUBBLICO LA RESPONSABILE DEL SERVIZIO LAVORI PUBBLICI AVVISO PUBBLICO LA RESPONSABILE DEL SERVIZIO LAVORI PUBBLICI Ai sensi e per gli effetti degli artt. 91, comma 2 del D. Lgs. n. 163/2006 e 62, comma 1, del D.P.R. 21 dicembre 1999, n 554 e successive modificazioni

Dettagli

dal 25 gennaio 1989 ad oggi Geom. Ermanno Porrini via Lunga 20-21020 Brebbia (VA)

dal 25 gennaio 1989 ad oggi Geom. Ermanno Porrini via Lunga 20-21020 Brebbia (VA) CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome ERMANNO PORRINI Indirizzo Via Lunga 20-21020 Brebbia (VA) Telefono 0332 770598 - cell 338 3574244 Fax 0332 1800281 E-mail porrini@email.it - ermanno.porrini@geopec.it

Dettagli

INSERIRE QUI IL LOGO DEL COMUNE Centro di responsabilità BR LL.PP. Dirigente responsabile BELLAFRONTE TARABORRELLI

INSERIRE QUI IL LOGO DEL COMUNE Centro di responsabilità BR LL.PP. Dirigente responsabile BELLAFRONTE TARABORRELLI INSERIRE QUI IL LOGO DEL COMUNE INSERIRE QUI IL LOGO DEL COMUNE Centro di responsabilità BR LL.PP. Dirigente responsabile BELLAFRONTE TARABORRELLI ATTO DI DETERMINAZIONE Numero 272 Del 12-07-10 Oggetto:

Dettagli

COMUNE di IMPRUNETA Provincia di Firenze

COMUNE di IMPRUNETA Provincia di Firenze COMUNE di IMPRUNETA Provincia di Firenze PRATICA BUSTA : (spazio riservato all ufficio Protocollo) (spazio riservato all ufficio Edilizia Privata) Al Dirigente del Servizio Gestione del Territorio S.C.I.A.

Dettagli

Comune di Isola di Capo Rizzuto Provincia di Crotone Ufficio Tecnico Comunale Settore Territorio - Servizio Urbanistica

Comune di Isola di Capo Rizzuto Provincia di Crotone Ufficio Tecnico Comunale Settore Territorio - Servizio Urbanistica Modello Certificato di collaudo finale relativo a D.I.A. / S.C.I.A. / ATTIVITA EDILZIA LIBERA CERTIFICATO DI COLLAUDO FINALE attestante la conformità dell opera al progetto presentato con la Segnalazione

Dettagli

Comitato dei Collegi dei Geometri della Regione Emilia-Romagna

Comitato dei Collegi dei Geometri della Regione Emilia-Romagna Comitato dei Collegi dei Geometri della Regione Emilia-Romagna Tariffa per prestazioni Topografiche e Catastali Predisposta dalla Commissione Regionale Topografia e Catasto Adottata dal Collegio dei Geometri

Dettagli

COMUNE DI SAN MARTINO IN RIO Provincia di Reggio Emilia COPIA DI DETERMINAZIONE SERVIZI TECNICI

COMUNE DI SAN MARTINO IN RIO Provincia di Reggio Emilia COPIA DI DETERMINAZIONE SERVIZI TECNICI COMUNE DI SAN MARTINO IN RIO Provincia di Reggio Emilia COPIA DI DETERMINAZIONE SERVIZI TECNICI Numero 154 Del 22-12-03 Reg. generale 610 Oggetto: ROCCA ESTENSE. SISTEMA ANTINCENDIO E SISTEMA DI SICUREZZA.

Dettagli

O P E R A R O M A N I

O P E R A R O M A N I O P E R A R O M A N I (Azienda Pubblica di Servizi alla Persona) Via Roma, 21 38060 - NOMI (TN) Costituita ai sensi della L.R. 21 settembre 2005, n. 7. DETERMINAZIONI DEL DIRETTORE Determinazione n. 4

Dettagli

MANUALE PARCELLA FACILE PLUS INDICE

MANUALE PARCELLA FACILE PLUS INDICE MANUALE PARCELLA FACILE PLUS INDICE Gestione Archivi 2 Configurazioni iniziali 3 Anagrafiche 4 Creazione prestazioni e distinta base 7 Documenti 9 Agenda lavori 12 Statistiche 13 GESTIONE ARCHIVI Nella

Dettagli

Fatture Professionisti

Fatture Professionisti Fatture Professionisti INTRODUZIONE I redditi di lavoro autonomo sono individuati dall'articolo 53 del Tuir, con la importante distinzione tra quelli derivanti dall'esercizio di arti e professioni e quelli

Dettagli

LINEE GUIDA PER IL RILASCIO DI PARERI SULLA LIQUIDAZIONE DI ONORARI E SPESE AI SENSI DEL COMMA 3 DELL'ARTICOLO 5 DELLA LEGGE 24 GIUGNO 1923, n.

LINEE GUIDA PER IL RILASCIO DI PARERI SULLA LIQUIDAZIONE DI ONORARI E SPESE AI SENSI DEL COMMA 3 DELL'ARTICOLO 5 DELLA LEGGE 24 GIUGNO 1923, n. Carlo VERSIONE FINALE DEL 03.07.13 LINEE GUIDA PER IL RILASCIO DI PARERI SULLA LIQUIDAZIONE DI ONORARI E SPESE AI SENSI DEL COMMA 3 DELL'ARTICOLO 5 DELLA LEGGE 24 GIUGNO 1923, n. 1395 Gruppo di lavoro

Dettagli

SETTORE PARCHI E QUALITA DELLA VITA URBANA DETERMINAZIONE N. 93 DEL 16/04/2009

SETTORE PARCHI E QUALITA DELLA VITA URBANA DETERMINAZIONE N. 93 DEL 16/04/2009 SETTORE PARCHI E QUALITA DELLA VITA URBANA DETERMINAZIONE N. 93 DEL 16/04/2009 Oggetto: Proroga incarico di controllo e vigilanza sotto il profilo geologico delle cave/cave di prestito o profili idrogeologici

Dettagli

SETTORE TECNICO SERVIZIO LL.PP.

SETTORE TECNICO SERVIZIO LL.PP. ORIGINALE COPIA COMUNE DI ROTA D IMAGNA P R O V I N C I A D I B E R G A M O SETTORE TECNICO SERVIZIO LL.PP. DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO N. 15 DEL 30.03.2015 OGGETTO: PRESTAZIONI ATTINENTI

Dettagli

CAPO I PROGETTAZIONE DI OPERE E LAVORI PUBBLICI

CAPO I PROGETTAZIONE DI OPERE E LAVORI PUBBLICI DISCIPLINA PER LA RIPARTIZIONE DELL INCENTIVO PER LA PROGETTAZIONE O PER LA REDAZIONE DI ATTI DI PIANIFICAZIONE EX. ART. 18 LEGGE 109/94 E SUCCESSIVE INTEGRAZIONI AGGIORNATO ALLA LEGGE 415/98 e s.m.i.

Dettagli

ART. 1. PRINCIPI CARATTERE GENERALE. NORMATIVA.

ART. 1. PRINCIPI CARATTERE GENERALE. NORMATIVA. ART. 1. PRINCIPI CARATTERE GENERALE. NORMATIVA. L Amministrazione Comunale nel rispetto della normativa vigente, intende determinare con il presente regolamento le modalità ed i criteri di conferimento

Dettagli

COMUNE DI SAN GIORGIO DI PIANO PROVINCIA DI BOLOGNA

COMUNE DI SAN GIORGIO DI PIANO PROVINCIA DI BOLOGNA COMUNE DI SAN GIORGIO DI PIANO PROVINCIA DI BOLOGNA AREA PROGRAMMAZIONE E GESTIONE TERRITORIO COPIA DETERMINAZIONE N. 101 del 17/09/2012 OGGETTO AFFIDAMENTO INCARICO PER LA REDAZIONE DELLA DOCUMENTAZIONE

Dettagli

ASSEVERAZIONE ALLEGATA ALLA DENUNCIA DI INIZIO ATTIVITA EDILIZIA ai sensi dell art. 23 del D.P.R. 380/01 s.m.i.

ASSEVERAZIONE ALLEGATA ALLA DENUNCIA DI INIZIO ATTIVITA EDILIZIA ai sensi dell art. 23 del D.P.R. 380/01 s.m.i. Allo sportello unico dell edilizia Municipalità di ASSEVERAZIONE ALLEGATA ALLA DENUNCIA DI INIZIO ATTIVITA EDILIZIA ai sensi dell art. 23 del D.P.R. 380/01 s.m.i. MODELLO B cod. B- 27/1/2010 da compilarsi

Dettagli

Dr. Paolo Barillà Avv. Margherita Marcianò. Via Aquileja n 12/A 20021 Baranzate (MI) Tel./Fax 023561245 Linea Emergenze 339-1799881.

Dr. Paolo Barillà Avv. Margherita Marcianò. Via Aquileja n 12/A 20021 Baranzate (MI) Tel./Fax 023561245 Linea Emergenze 339-1799881. Amministrazione Condominiale Immobiliare Professionale e Studio Legale Dr. Paolo Barillà Avv. Margherita Marcianò Dove siamo Via Aquileja n 12/A 20021 Baranzate (MI) Tel./Fax 023561245 Linea Emergenze

Dettagli

REGIONE PUGLIA Area Politiche per l ambiente, le reti, la qualità urbana Servizio Lavori Pubblici

REGIONE PUGLIA Area Politiche per l ambiente, le reti, la qualità urbana Servizio Lavori Pubblici REGIONE PUGLIA Area Politiche per l ambiente, le reti, la qualità urbana AOO_064_06/07/2010-0063622 CIRCOLARE ESPLICATIVA da pubblicarsi sul B.U.R.P. e sul sito internet www.regione.puglia.it area tematica

Dettagli

CONVENZIONE TRA IL COMUNE DI IMOLA. E L'AZIENDA CASA EMILIA-ROMAGNA DELLA PROVINCIA DI BOLOGNA PER LA

CONVENZIONE TRA IL COMUNE DI IMOLA. E L'AZIENDA CASA EMILIA-ROMAGNA DELLA PROVINCIA DI BOLOGNA PER LA CONVENZIONE TRA IL COMUNE DI IMOLA. E L'AZIENDA CASA EMILIA-ROMAGNA DELLA PROVINCIA DI BOLOGNA PER LA REALIZZAZIONE DEL PROGRAMMA PER INTERVENTI DIRETTI A MIGLIORARE L'EFFICIENZA ENERGETICA E L'UTILIZZO

Dettagli

ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI VICENZA

ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI VICENZA ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI VICENZA DELIBERA N. 1680-28 APRILE 2004 - DEL CONSIGLIO DELL ORDINE ARCHITETTI P.P.C. DI VICENZA ATTO DI INDIRIZZO

Dettagli

TARIFFA URBANISTICA CIRCOLARE MINISTERO LL.PP. 1 DICEMBRE 1969, N.6679. Art. 1 Premessa. Art. 2 Norme generali. Art. 3 Prestazioni

TARIFFA URBANISTICA CIRCOLARE MINISTERO LL.PP. 1 DICEMBRE 1969, N.6679. Art. 1 Premessa. Art. 2 Norme generali. Art. 3 Prestazioni TARIFFA URBANISTICA CIRCOLARE MINISTERO LL.PP. 1 DICEMBRE 1969, N.6679 Art. 1 Premessa La presente tariffa ha carattere nazionale. Essa stabilisce gli onorari e dispone circa il rimborso delle spese per

Dettagli

Direzione Centrale Normativa e Contenzioso Roma, 27 marzo 2002

Direzione Centrale Normativa e Contenzioso Roma, 27 marzo 2002 Risoluzione n. 97/E Direzione Centrale Normativa e Contenzioso Roma, 27 marzo 2002 Oggetto: Interpello./2001 Articolo11, legge 27 luglio 2000, n. 212. Ministero della Difesa Direzione generale del Demanio

Dettagli

COMUNE DI VARESE LIGURE PROVINCIA DI LA SPEZIA

COMUNE DI VARESE LIGURE PROVINCIA DI LA SPEZIA COMUNE DI VARESE LIGURE PROVINCIA DI LA SPEZIA REGOLAMENTO PER L INDIVIDUAZIONE DEI CRITERI PER LA RIPARTIZIONE DEL FONDO DI CUI ALL ART. 18, COMMA 1 DELLA LEGGE 11.02.1994, N. 109 E SEGUENTI MODIFICHE.

Dettagli

COMUNE DI VERBANIA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI INGEGNERIA E ARCHITETTURA PER I LAVORI DI SCHEMA DISCIPLINARE DI INCARICO

COMUNE DI VERBANIA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI INGEGNERIA E ARCHITETTURA PER I LAVORI DI SCHEMA DISCIPLINARE DI INCARICO COMUNE DI VERBANIA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI INGEGNERIA E ARCHITETTURA PER I LAVORI DI SCHEMA DISCIPLINARE DI INCARICO Il giorno del mese di dell anno 2012, tra: Comune di Verbania

Dettagli

VADEMECUM PER LA PRESENTAZIONE DELLA RICHIESTA DI ISCRIZIONE PER TRASFERIMENTO

VADEMECUM PER LA PRESENTAZIONE DELLA RICHIESTA DI ISCRIZIONE PER TRASFERIMENTO 1 di 3 VADEMECUM PER LA PRESENTAZIONE DELLA RICHIESTA DI ISCRIZIONE PER TRASFERIMENTO La richiesta di iscrizione per trasferimento va presentata: corredata di tutti i documenti alla segreteria di codesto

Dettagli