Database Spaziali: PostGIS

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Database Spaziali: PostGIS"

Transcript

1 Database Spaziali: PostGIS Alessia Saggese Outline Database Spaziali PostGis Applicazioni di video retrieval: Traj3D

2 I DATABASE SPAZIALI Le operazioni sui dati Sui record si compiono operazioni di : Ricerca Inserimento Modifica Cancellazione File non ordinati: i record sono aggiunti in fondo al file Ricerca inefficiente Inserimento efficiente La cancellazione crea buchi File ordinati sulla base di uno o piùcampi: I record devono essere aggiungi al posto giusto Ricerca veloce Inserimento lento (shift di tutti i record nel caso peggiore) L ordinamento potrebbe non essere adatto alla ricerca

3 Come trovare velocemente i dati? Creo degli altri Fileche contengano i riferimenti ai Record in modo da costituire un ordinamento. In un Record di un file indice ci sono in genere almeno due campi: Il valore del campo originario Il puntatore al record che contiene quel valore Svantaggi: Spazio fisico Mantenimento di una struttura aggiuntiva (disallineamenti) Gestione di diversi file per ogni tipo di ordinamento Come trovare velocemente i dati? Un indice èqualcosa di utile per le ricerche che verranno effettuate; Un indice su dati alfanumerici èun ordinamento basato su una vicinanza alfanumerica. Un indice su dati spaziali deve essere un ordinamento basato su una vicinanza spaziale.

4 Perché i Database Spaziali? I dati territoriali sono ormai pervasivi in molte Organizzazioni. GIS-Geographic(al) Information System -si occupa dell'elaborazione e della manipolazione dei dati georeferenziati un database relazionale. Perché i Database Spaziali? La distribuzione di dati GIS in forma di file secondo standard di fatto non è più possibile perchè: la quantitàdi dati ed il numero di sistemi eterogenei è cresciuto molto; il numero ed il tipo di utenti ècresciuto molto; si deve disporre di meccanismi di controllo del flusso delle informazioni; L'utilizzo di server database con estensione spaziale risponde a queste esigenze permettendo flessibilità, affidabilità e controllo sui flussi informativi

5 Che cosa èun DB spaziale? Una estensione spaziale di un DBMS permette la gestione integrata di dati alfanumerici, geometrici e topologici; Un Database Spaziale memorizza oggetti spaziali (punti, linee, poligoni ecc.); Gli oggetti spaziali sono dati che descrivono la geometria, in termini di forma e posizione; Un Database Spaziale manipola oggetti spaziali allo stesso modo degli altri oggetti. Che cosa èun DB spaziale? LINEE -> Strade PUNTI -> Negozi POLIGONI: Classificazione dell uso del suolo I dati spaziali descrivono forma e posizione:

6 Che cosa èun DB spaziale? Che cosa èun DB spaziale? Distanza tra pubs La distanza tra una discarica e un pezzo di proprietàche sto pensando di acquistare.

7 Che cosa èun DB spaziale? ADIACENZA: Tutti i lotti confinanti CONNETTIVITÀ: i collegamenti di una rete fluviale Perchè usare database spaziali? Geocodable addresses Customer location Store locations Transportation tracking Statistical/Demographic Cartography Epidemiology Crime patterns Weather Information Land holdings Natural resources City Planning Environmental planning Information Visualization Hazard detection

8 L estensione spaziale per PostgreSQL: PostGIS Le funzionalità di PostGIS (1) Funzionalitàdi base: PostGispermette la creazione/ eliminazione di colonne geometriche e l'attribuzione dei dati ad un determinato sistema di riferimento. Funzioni di relazioni fra geometrie: Variano dal calcolo della distanza fra due geometrie, alla verifica della eventuale sovrapposizione, intersezione, inclusione, ecc. tra forme geometriche distinte. Funzioni di calcolo sulle geometrie : Permettono di calcolare area, perimetro, centroide, ecc., di una data geometria.

9 Le funzionalità di PostGIS (2) Funzione di "informazioni" sulle geometrie : èpossibile conoscere il tipo di geometria presente in un dato campo, l'id del sistema di riferimento utilizzato, il numero di punti contenuti, ecc; Funzioni di calcolo di misure: permettono di calcolare le aree, i perimetri, le lunghezze, gli sferoidi, ecc., in relazione al sistema di riferimento e al tipo di piano (bidimensionale o tridimensionale); Funzioni di modifica delle geometrie: permettono di manipolare le geometrie effettuando ad esempio operazioni di semplificazione (tramite l'algoritmo Douglas- Peuker), di traslazione ecc. Geometry types (1) Point Linestring Polygon

10 Geometry types (2) Multipoint Multilinestring Multipolygon Geometry-Collection Why PostGIS? (1) Semplicità PostGIS Polygon POLYGON((0 0, 0 1, 1 1, 1 0, 0 0)) Oracle Polygon MDSYS.SDO_GEOMETRY( 2003, NULL, NULL, MDSYS.SDO_ELEM_INFO_ARRAY(1,1003,1), MDSYS.SDO_ORDINATE_ARRAY(0,0, 0,1, 1,1, 1,0, 0,0))

11 Why PostGIS? (2) Velocità Lightweight geometry implementation Lightweight indexes (50% size savings) Linear time R-Tree Row- level locking algorithm Funzionalità All OGC Simple Features for SQL, ST_Buffer() Aggregates, ST_Collect(), ST_Union() Extras, ST_AsGML(), ST_AsKML(), ST_AsSVG(), ST_BuildArea(), ST_LineMerge, ST_Transform() Why PostGIS? (3)

12 PostGIS Indexing (1) L indicizzazione permette l utilizzo di un database spaziale di grandi dimensioni. Il database organizza i dati in un albero di ricerca che può essere velocemente attraversato. Senza indicizzazione ogni ricerca richiederebbe una «scansione sequenziale»di ciascun record nel database. PostGIS Indexing (2) PostGreSQL supporta tre tipologie di indici: B-TREE: per dati monodimensionali che possono essere ordinati lungo un asse (numeri, lettere, date ecc.); R-TREE: per dati spaziali. Suddivide i dati in rectangles, sub- rectangles, sub-sub-rectangles ecc; GiST(Generalized Search Trees): per dati spaziali. Suddivide i dati in "things to one side", "things which overlap", "things which are inside.

13 Guttman A.: "R-trees: A Dynamic Index Structure for Spatial Searching', Proc ACM SIGMOD Int. Conf. on Management of Data, 1984 Using Spatial Indexes (1) L operatore && calcolal intersezionetrabounding Boxes.

14 Using Spatial Indexes (2) A ciascuna geometria èassociato un MBR (Minimum Bounding Rectangle). ATTENZIONE! L intersezione tra MBR non corrisponde all intersezione tra le geometrie! Using Spatial Indexes (3)

15 Using Spatial Indexes (3) A && B Using Spatial Indexes (3) A && B

16 Using Spatial Indexes (3) ST_Intersects(A,B) Spatial Analysis (1) ST_Intersects(A, B)

17 Spatial Analysis (2) ST_Contains(A, B) ST_Within(B, A) Spatial Analysis (3) ST_Touches(A, B)

18 Spatial Analysis (4) ST_Crosses(A, B) Spatial Analysis (5) ST_DWithin(A, B, D)

19 La nostra applicazione di Video Retrieval: Trajectory 3D Video Retrieval

20 Obiettivo Realizzazione di un Moving Object Database (MOD) per lo storing ed il retrieval delle informazioni collegate al movimento degli oggetti: le traiettorie. Obiettivo Una traiettoria è un insieme di punti spazio-temporali: < (x1; y1; t1); (x2; y2; t2); ; (xn; yn; tn) >

21 Queries Time interval queries: seleziono tutti gli oggetti in una specifica area e in un dato intervallo di tempo; Time-slice queries: seleziono tutti gli oggetti presenti in una data area in un dato istante temporale; Nearest neighbor queries: seleziono i k nearest neighbor di un oggetto in un dato istante di tempo. Time interval queries Dobbiamo verificare l intersezione tra un box 3D e tuttii segmenti di ciascuna traiettoria. Per determinare se un segmento interseca o meno un box possiamo utilizzare gli algoritmi di clipping.

22 Algoritmi di Clipping Determina se un segmento, o parte di esso, si trova all interno dell area considerata. Algoritmi di Clipping: Cohen-Sutherland Prima Fase: calcolo dell'outcode(un codice di 4 bit) per ciascuno dei due estremi del segmento considerato

23 Algoritmi di Clipping: Cohen-Sutherland Calcolo dell outcode: Primo bit y<ymin -> 1xxx y>ymin -> 0xxx Secondo bit y>ymax -> x1xx y<ymax -> x0xx Terzo bit x<xmin -> xx1x x>xmin -> xx0x Quarto bit x>xmax -> xxx1 x<xmax -> xx0x Algoritmi di Clipping: Cohen-Sutherland Seconda fase: Uno o entrambi gli outcode sono uguali a 0000: il segmento si trova completamente o parzialmente all'interno dell'area di clipping (Es: 3-4, 5-6). Gli outcode sono identici ma diversi da 0000: il segmento rimane all'interno di una stessa area esterna all'area di clipping. Gli outcode sono diversi: si calcola l intersezione del segmento con i prolungamenti dei bordi dell area di clipping e si ripete il procedimento.

24 Algoritmi di Clipping: Cohen-Sutherland PROBLEMA: Nel caso peggiore (cioèquando una traiettoria non interseca il box) ènecessario verificare tutti i segmenti della traiettoria. Tale approccio risulta eccessivamente costoso! SOLUZIONE PROPOSTA: riduco il numero di traiettorie candidate al clipping utilizzando l indicizzazione spaziale 2D messa a disposizione da PostGIS. Traj 3D: la soluzione proposta PREMESSA: se una traiettoria interseca il box, allora ciascuna proiezione della traiettoria intersecheràla corrispondente proiezione del box sui piani bidimensionali. Questa èuna condizione NECESSARIA ma NON SUFFICIENTE.

25 Traj 3D: la soluzione proposta Traj 3D: la soluzione proposta 1) Proiezione della traiettoria e del box sui tre piani bidimensionali XY, XT, YT; 2) Ricerca delle traiettorie candidate al clipping grazie all intersezione tra il Minimum Bounding Rectangle della traiettoria (MBR) e la corrispondente proiezione del box; 3) Clipping 3D tra le traiettorie rimanenti e il box.

26 Step 1 : Proiezione 2D-intersection between trajectory's MBR and B XY 2D-intersection between trajectory's MBR and B YT 2D-intersection between trajectory's MBR and B XT Step 2: Intersezione

27 Step 3: Clipping Conclusioni e Sviluppi Futuri I tempi necessari allo storing e al retrieval delle traiettorie sono proporzionali: Al numero di traiettorie presenti nel database; Alla dimensione delle traiettorie; Lo segmentazione delle traiettorie può ridurre notevolmente i tempi di accesso al database. Problema: Come scegliere i break point?

Geografia libera con PostgreSQL: PostGIS come base di una infrastruttura di dati geografici

Geografia libera con PostgreSQL: PostGIS come base di una infrastruttura di dati geografici con PostgreSQL: PostGIS come base di una infrastruttura di dati geografici - venturato@faunalia.it Paolo Cavallini, Walter Lorenzetti - www.faunalia.it PostGIS Prima giornata nazionale dedicata a PostgreSQL

Dettagli

Introduzione. Dati di una stessa localizzazione permette di ridurre ridondanza e duplicazioni. I costi ne sono diminuiti.

Introduzione. Dati di una stessa localizzazione permette di ridurre ridondanza e duplicazioni. I costi ne sono diminuiti. Database Spaziale Introduzione Dati di una stessa localizzazione permette di ridurre ridondanza e duplicazioni. I costi ne sono diminuiti. Principio del repository: applicazioni indipendenti che accedono

Dettagli

Geo-Database. Strumenti e tecniche per la gestione efficiente e scalabile di basi di dati geografiche

Geo-Database. Strumenti e tecniche per la gestione efficiente e scalabile di basi di dati geografiche Geo-Database Strumenti e tecniche per la gestione efficiente e scalabile di basi di dati geografiche Corso di Sistemi Informativi Territoriali Avanzati UD10 Corso di Laurea Magistrale in Pianificazione

Dettagli

GIS e Geo WEB: piattaforme e architetture. Docente: Cristoforo Abbattista email: abbattista@planetek.it

GIS e Geo WEB: piattaforme e architetture. Docente: Cristoforo Abbattista email: abbattista@planetek.it GIS e Geo WEB: piattaforme e architetture Docente: Cristoforo Abbattista email: abbattista@planetek.it III lezione Componenti e linguaggi GIS e Geo WEB: piattaforme e architetture Vediamo un po Demo PostgreSQL

Dettagli

1.0.4. PostGIS. L'estensione geografica a PostgreSQL

1.0.4. PostGIS. L'estensione geografica a PostgreSQL 1.0.4 PostGIS L'estensione geografica a PostgreSQL Obiettivi Fornire una conoscenza di base su PostGIS dal punto di vista funzionale Presentare le principali interrogazioni SQL su oggetti PostGIS Fornire

Dettagli

Database spaziali FOSS e interoperabilità

Database spaziali FOSS e interoperabilità VII Meeting degli utenti italiani di GRASS Database spaziali FOSS e interoperabilità M. Ciolli, A. Vitti, F. Zottele, P. Zatelli Università di Trento Dipartimento di Ingegneria Civile e Ambientale GENOVA

Dettagli

Sistemi Informativi e Basi di Dati. Laurea Specialistica in Tecnologie di Analisi degli Impatti Ecotossicologici. Docente: Francesco Geri

Sistemi Informativi e Basi di Dati. Laurea Specialistica in Tecnologie di Analisi degli Impatti Ecotossicologici. Docente: Francesco Geri Sistemi Informativi e Basi di Dati Laurea Specialistica in Tecnologie di Analisi degli Impatti Ecotossicologici Docente: Francesco Geri Dipartimento di Scienze Ambientali G. Sarfatti Via P.A. Mattioli

Dettagli

Sistemi Informativi Territoriali

Sistemi Informativi Territoriali ANNO ACCADEMICO 2004-2005 SISTEMI INFORMATIVI GEOGRAFICI SISTEMI INFORMATIVI TERRITORIALI (SIT) GEOGRAPHICAL INFORMATION SYSTEMS (GIS) Sistemi Informativi Territoriali 3. I sistemi per la gestione delle

Dettagli

GESTIONE della BASE di DATI

GESTIONE della BASE di DATI GESTIONE della SE di DTI I dati sono una componente fondamentale di un GIS Devono essere valutati con attenzione gli strumenti usati per: creare l archivio dei dati manipolare le informazioni contenute

Dettagli

RenderCAD S.r.l. Formazione

RenderCAD S.r.l. Formazione Descrizione Il corso è basato su Oracle release 2. La caratteristica di questo corso è quella di insegnare agli allievi come creare e gestire le tabelle di dati spaziali e attivarli nelle applicazioni

Dettagli

Le superfici e i modelli di elevazione digitale in genere possono essere rappresentati mediante le strutture raster Difetto delle strutture dati

Le superfici e i modelli di elevazione digitale in genere possono essere rappresentati mediante le strutture raster Difetto delle strutture dati Triangulated Irregular Network Le superfici e i modelli di elevazione digitale in genere possono essere rappresentati mediante le strutture raster Difetto delle strutture dati raster classiche: sono a

Dettagli

Sistemi Informativi Geografici e Basi di Dati Spaziali. Corso di Basi di Dati Spaziali. Sistemi Informativi Geografici (GIS) Sistema Informativo

Sistemi Informativi Geografici e Basi di Dati Spaziali. Corso di Basi di Dati Spaziali. Sistemi Informativi Geografici (GIS) Sistema Informativo Corso di Basi di Dati Spaziali Introduzione Sistemi Informativi Geografici e Basi di Dati Spaziali Qual è il legame tra Sistemi Informativi Geografici/Territoriali (GIS) e Basi di Dati Spaziali? Angelo

Dettagli

Altri metodi di indicizzazione

Altri metodi di indicizzazione Organizzazione a indici su più livelli Altri metodi di indicizzazione Al crescere della dimensione del file l organizzazione sequenziale a indice diventa inefficiente: in lettura a causa del crescere del

Dettagli

Base Dati Introduzione

Base Dati Introduzione Università di Cassino Facoltà di Ingegneria Modulo di Alfabetizzazione Informatica Base Dati Introduzione Si ringrazia l ing. Francesco Colace dell Università di Salerno Gli archivi costituiscono una memoria

Dettagli

1 Tassellamento vettoriale procedura di semplificazione e formato documenti JSON

1 Tassellamento vettoriale procedura di semplificazione e formato documenti JSON 1 Tassellamento vettoriale procedura di semplificazione e formato documenti JSON Nel progetto Inno viene utilizzato il JSON, la rappresentazione delle geometrie segue un formato proprio. I tasselli seguono

Dettagli

Basi di Dati Spaziali

Basi di Dati Spaziali degli Studi Basi di Dati Spaziali Introduzione ai Geographical Information Systems (GIS) Alessandra Chiarandini - Lezione 2 Le componenti dell Informazione Territoriale Introduzione ai GIS A. Chiarandini

Dettagli

Introduzione ai GIS. Potenzialità e limiti & software in commercio

Introduzione ai GIS. Potenzialità e limiti & software in commercio Potenzialità e limiti & software in commercio Introduzione a QGIS, software free & Open Source per la gestione di dati territoriali Genova, 26 marzo 2013 Cos è un GIS (Geographic Information System)? [SIT

Dettagli

Strutture dati efficienti per la ricerca della similarità

Strutture dati efficienti per la ricerca della similarità Strutture dati efficienti per la ricerca della similarità Anche utilizzando i metodi di filtraggio visti in precedenza, il numero di confronti tra query e oggetti presenti nel database rimane alto. L efficienza

Dettagli

I GIS liberi. www.gfoss.it. Paolo Cavallini presidente GFOSS.IT cavallini@gfoss.it. Flavio Rigolon socio GFOSS.IT flavio.rigolon@gmail.

I GIS liberi. www.gfoss.it. Paolo Cavallini presidente GFOSS.IT cavallini@gfoss.it. Flavio Rigolon socio GFOSS.IT flavio.rigolon@gmail. IGISliberi PaoloCavallini presidentegfoss.it cavallini@gfoss.it FlavioRigolon sociogfoss.it flavio.rigolon@gmail.com www.gfoss.it Graziea:EmiliaVenturato,LeonardoLami,WalterLorenzetti,lacomunità GIS GeographicInformationSystem(software)

Dettagli

Uso delle basi di dati DBMS. Cos è un database. DataBase. Esempi di database

Uso delle basi di dati DBMS. Cos è un database. DataBase. Esempi di database Uso delle basi di dati Uso delle Basi di Dati Il modulo richiede che il candidato comprenda il concetto di base dati (database) e dimostri di possedere competenza nel suo utilizzo. Cosa è un database,

Dettagli

La ricerca delle informazioni nei siti web di Ateneo con Google Search Appliance Progetto, implementazione e sviluppi

La ricerca delle informazioni nei siti web di Ateneo con Google Search Appliance Progetto, implementazione e sviluppi La ricerca delle informazioni nei siti web di Ateneo con Google Search Appliance Progetto, implementazione e sviluppi Il progetto del sistema di ricerca delle informazioni L'esigenza del sistema di ricerca

Dettagli

Per visualizzare e immettere i dati in una tabella è possibile utilizzare le maschere;

Per visualizzare e immettere i dati in una tabella è possibile utilizzare le maschere; Maschere e Query Le Maschere (1/2) Per visualizzare e immettere i dati in una tabella è possibile utilizzare le maschere; Le maschere sono simili a moduli cartacei: ad ogni campo corrisponde un etichetta

Dettagli

Claudio Mazzi. I Modelli Implementativi - Scelta e valutazione dei sistemi open-source e proprietari per la produzione e la gestione

Claudio Mazzi. I Modelli Implementativi - Scelta e valutazione dei sistemi open-source e proprietari per la produzione e la gestione Claudio Mazzi I Modelli Implementativi - Scelta e valutazione dei sistemi open-source e proprietari per la produzione e la gestione Gli strumenti della GeoUML Methodology sono in grado di gestire diversi

Dettagli

Introduzione ai database I concetti fondamentali Database e DBMS Per comprendere appieno cos'è un Database e quali sono i vantaggi legati al suo impiego, soprattutto nel settore gestionale, è necessario

Dettagli

WebGis Comune di Novara

WebGis Comune di Novara 1 / 12 Progetto GeoCivit@s 2 / 12 Premesse Con il presente documento si descrive sinteticamente la nuova applicazione personalizzata per la pubblicazione dei dati geografici. Tale documento contiene una

Dettagli

Piano Straordinario di Telerilevamento (PST-A) Lotto 2

Piano Straordinario di Telerilevamento (PST-A) Lotto 2 Piano Straordinario di Telerilevamento (PST-A) Lotto 2 MAPPE DI MISURE DI ACCELERAZIONI DERIVATE 1 INTRODUZIONE 1.1 Scopo del documento Lo scopo del documento è quello di descrivere il prodotto mappe di

Dettagli

Cad e Gis: i formati (wiki) Computer-Aided Drafting, supporto dell'attività di disegno tecnico (drafting) creazione di un modello, tipicamente 2D

Cad e Gis: i formati (wiki) Computer-Aided Drafting, supporto dell'attività di disegno tecnico (drafting) creazione di un modello, tipicamente 2D Cad e Gis: i formati (wiki) Computer-Aided Drafting, supporto dell'attività di disegno tecnico (drafting) creazione di un modello, tipicamente 2D Computer-Aided Design, supporto dell'attività di progettazione

Dettagli

Il GeoUML Validator a supporto delle operazioni di validazione dei dati

Il GeoUML Validator a supporto delle operazioni di validazione dei dati Gianfranco Amadio Il GeoUML Validator a supporto delle operazioni di validazione dei dati Riferimenti bibliografici: DM 10 novembre 2011: Catalogo dati territoriali: I-II parte SpatialDBgroup - GeoUML:

Dettagli

Basi di Dati e Microsoft Access

Basi di Dati e Microsoft Access Basi di Dati e Microsoft Access Lun: 16-18 e Mer: 14-17 Alessandro Padovani padoale@email.it Database: definizione Un database (DB) è una collezione di informazioni organizzata in gruppi, che consentono

Dettagli

I Sistemi Informativi Geografici. Laboratorio GIS 1

I Sistemi Informativi Geografici. Laboratorio GIS 1 I Sistemi Informativi Geografici Laboratorio GIS 1 Sistema Informativo Geografico Strumento computerizzato che permette di posizionare ed analizzare oggetti ed eventi che esistono e si verificano sulla

Dettagli

MASTERING SPACE AND TIME WITH XML. Seminario XML Avanzato Corso di Dottorato in Scienze Computazionali ed Informatiche Dott.sa Leano Vincenza Anna

MASTERING SPACE AND TIME WITH XML. Seminario XML Avanzato Corso di Dottorato in Scienze Computazionali ed Informatiche Dott.sa Leano Vincenza Anna MASTERING SPACE AND TIME WITH XML Seminario XML Avanzato Corso di Dottorato in Scienze Computazionali ed Informatiche Dott.sa Leano Vincenza Anna TIPOLOGIA DEI DATI I dati su cu costruiamo le nostre applicazioni

Dettagli

Introduzione Ai Data Bases. Prof. Francesco Accarino IIS Altiero Spinelli Via Leopardi 132 Sesto San giovanni

Introduzione Ai Data Bases. Prof. Francesco Accarino IIS Altiero Spinelli Via Leopardi 132 Sesto San giovanni Introduzione Ai Data Bases Prof. Francesco Accarino IIS Altiero Spinelli Via Leopardi 132 Sesto San giovanni I Limiti Degli Archivi E Il Loro Superamento Le tecniche di gestione delle basi di dati nascono

Dettagli

Tutorial gvsig. Versione 1.1

Tutorial gvsig. Versione 1.1 Tutorial gvsig Versione 1.1 24/10/2007 Tutorial gvsig - Versione 1.1 www.gvsig.org Testo e screenshot a cura di R3 GIS Srl Via Johann Kravogl 2 39012 Merano (BZ) Italia Tel. +39 0473 494949 Fax +39 0473

Dettagli

Sistemi Informativi Territoriali. Paolo Mogorovich www.di.unipi.it/~mogorov

Sistemi Informativi Territoriali. Paolo Mogorovich www.di.unipi.it/~mogorov Sistemi Informativi Territoriali Paolo Mogorovich www.di.unipi.it/~mogorov Avvio di un nuovo Progetto e Caricamento layer vettoriali Avviare QGIS Desktop Menù > Impostazioni > Proprietà Progetto > Generale

Dettagli

Esercitazione su PostGIS. Claudio Rocchini Istituto Geografico Militare

Esercitazione su PostGIS. Claudio Rocchini Istituto Geografico Militare Esercitazione su PostGIS Claudio Rocchini Istituto Geografico Militare Introduzione Postgres con PostGIS è un database server professionale Open Source e Gratuito Il supporto spaziale è veramente completo

Dettagli

Informatica 3. LEZIONE 23: Indicizzazione. Modulo 1: Indicizzazione lineare, ISAM e ad albero Modulo 2: 2-3 trees, B-trees e B + -trees

Informatica 3. LEZIONE 23: Indicizzazione. Modulo 1: Indicizzazione lineare, ISAM e ad albero Modulo 2: 2-3 trees, B-trees e B + -trees Informatica 3 LEZIONE 23: Indicizzazione Modulo 1: Indicizzazione lineare, ISAM e ad albero Modulo 2: 2-3 trees, B-trees e B + -trees Informatica 3 Lezione 23 - Modulo 1 Indicizzazione lineare, ISAM e

Dettagli

DBMS. Esempi di database. DataBase. Alcuni esempi di DBMS DBMS. (DataBase Management System)

DBMS. Esempi di database. DataBase. Alcuni esempi di DBMS DBMS. (DataBase Management System) (DataBase Management System) Sistemi di ges3one di basi di da3 Un Database Management System è un sistema software progettato per consentire la creazione e manipolazione efficiente di database (collezioni

Dettagli

schema riassuntivo del corso di access

schema riassuntivo del corso di access schema riassuntivo del maggio-settembre 2006 Materiale prodotto da Domenico Saggese unicamente come supporto per i suoi corsi. E lecito trattenerne una copia per uso personale; non è autorizzato alcun

Dettagli

disponibili nel pacchetto software.

disponibili nel pacchetto software. Modulo syllabus 4 00 000 00 0 000 000 0 Modulo syllabus 4 DATABASE 00 000 00 0 000 000 0 Richiede che il candidato dimostri di possedere la conoscenza relativa ad alcuni concetti fondamentali sui database

Dettagli

Modulo 10: Basi di dati e loro gestione

Modulo 10: Basi di dati e loro gestione FRIULI FORMAZIONE CORSO: Tecnico Superiore RILEVAMENTI TERRITORIALI INFORMATIZZATI Modulo 10: Basi di dati e loro gestione PostgreSQL e dott.ssa D. Gubiani 23 novembre 2012 D. Gubiani Basi di dati e loro

Dettagli

INTRODUZIONE A WINDOWS

INTRODUZIONE A WINDOWS INTRODUZIONE A WINDOWS Introduzione a Windows Il Desktop Desktop, icone e finestre Il desktop è una scrivania virtuale in cui si trovano: Icone: piccole immagini su cui cliccare per eseguire comandi o

Dettagli

Introduzione alle Basi di Dati

Introduzione alle Basi di Dati CORSO DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE IN DATA BASE TOPOGRAFICI rockini@tele2.it Istituto Geografico Militare A.A. 2007-2008 Sommario Vediamo brevemente alcuni aspetti che riguardano i database, con particolare

Dettagli

Progettazione di un Database

Progettazione di un Database Progettazione di un Database Per comprendere il processo di progettazione di un Database deve essere chiaro il modo con cui vengono organizzati e quindi memorizzati i dati in un sistema di gestione di

Dettagli

Uso delle basi di dati. Informazione e dato. Cos è un database. Tabelle. Esempi di database

Uso delle basi di dati. Informazione e dato. Cos è un database. Tabelle. Esempi di database Uso delle basi di dati CORSO ECDL DataBase Il modulo richiede che il candidato comprenda il concetto di base dati (database) e dimostri di possedere competenza nel suo utilizzo. Cosa è un database, come

Dettagli

Database. Si ringrazia Marco Bertini per le slides

Database. Si ringrazia Marco Bertini per le slides Database Si ringrazia Marco Bertini per le slides Obiettivo Concetti base dati e informazioni cos è un database terminologia Modelli organizzativi flat file database relazionali Principi e linee guida

Dettagli

B-Tree. Struttura dati usata in applicazioni che necessitano di gestire insiemi di chiavi ordinate Una variante (B+-Tree) è diffusa in:

B-Tree. Struttura dati usata in applicazioni che necessitano di gestire insiemi di chiavi ordinate Una variante (B+-Tree) è diffusa in: B-Tree Prof. Rudolf Bayer Struttura dati usata in applicazioni che necessitano di gestire insiemi di chiavi ordinate Una variante (B+-Tree) è diffusa in: Filesystem: btrfs, NTFS, ReiserFS, NSS, XFS, JFS

Dettagli

OT-online. online: Soluzione Web per la Georeferenziazione dei Soggetti Ambientali PROVINCIA DI VERCELLI. Oriana Benazzi

OT-online. online: Soluzione Web per la Georeferenziazione dei Soggetti Ambientali PROVINCIA DI VERCELLI. Oriana Benazzi OT-online online: Soluzione Web per la Georeferenziazione dei Soggetti Ambientali Oriana Benazzi Settore Tutela Ambientale COS E OT-online Soluzione software per la consultazione e la georeferenziazione

Dettagli

corso di Access MICROSOFT ACCESS Docente: Andrea Mereu Università degli studi di Cagliari 16 aprile 9 maggio 2012

corso di Access MICROSOFT ACCESS Docente: Andrea Mereu Università degli studi di Cagliari 16 aprile 9 maggio 2012 1 MICROSOFT ACCESS 1 Docente: Andrea Mereu Università degli studi di Cagliari 16 aprile 9 maggio 2012 Che cos'è Access? 2 Access è un'applicazione database (DBMS), cioè un programma che serve a gestire

Dettagli

DATABASE. www.andreavai.it

DATABASE. www.andreavai.it Cos'è un database? Quando si usa? Differenze con i fogli elettronici Le tabelle: record, campi, tipi di dati Chiavi e indici Database relazionali (R-DBMS) Relazioni uno-a-uno Relazioni uno-a-molti Relazioni

Dettagli

IL GIS Ing. Cristina Vittucci

IL GIS Ing. Cristina Vittucci Università degli studi di Roma Tor Vergata Corso di Telerilevamento e Cartografia Anno accademico 2012/2013 IL GIS Ing. Cristina Vittucci 13 06-2013 GEOGRAPHICAL INFORMATION SYSTEM (GIS) SISTEMA Insieme

Dettagli

Introduzione ai Sistemi di Gestione di Basi di Dati XML

Introduzione ai Sistemi di Gestione di Basi di Dati XML Introduzione ai Sistemi di Gestione di Basi di Dati Introduzione ai Sistemi di Gestione di Basi di Dati Obiettivi Memorizzare ed estrarre documenti da RDBMS. Trasformare dati tabellari in dati e viceversa.

Dettagli

I-MAP: IL GIS PARTECIPATIVO NELLA GESTIONE DEL TERRITORIO

I-MAP: IL GIS PARTECIPATIVO NELLA GESTIONE DEL TERRITORIO I-MAP: IL GIS PARTECIPATIVO NELLA GESTIONE DEL TERRITORIO 1 U2A 2011 I- MAP: IL GIS PARTECIPATIVO NELLA GESTIONE DEL TERRITORIO P. Zingare=, E. Frontoni, A. Mancini, A. Ascani, L. Catani DII - DiparEmento

Dettagli

I Sistemi Informativi

I Sistemi Informativi I Sistemi Informativi Definizione Un Sistema Informativo è un mezzo per acquisire, organizzare, correlare, elaborare e distribuire le informazioni che riguardano una realtà che si desidera descrivere e

Dettagli

Sistemi Operativi. Interfaccia del File System FILE SYSTEM : INTERFACCIA. Concetto di File. Metodi di Accesso. Struttura delle Directory

Sistemi Operativi. Interfaccia del File System FILE SYSTEM : INTERFACCIA. Concetto di File. Metodi di Accesso. Struttura delle Directory FILE SYSTEM : INTERFACCIA 8.1 Interfaccia del File System Concetto di File Metodi di Accesso Struttura delle Directory Montaggio del File System Condivisione di File Protezione 8.2 Concetto di File File

Dettagli

www.epsilon-italia.ititalia.it

www.epsilon-italia.ititalia.it Provincia di Cosenza Settore Programmazione e Gestione Territoriale SIPITEC2 - Sistema Informativo Territoriale per la Gestione del P.T.C.P. www.epsilon-italia.ititalia.it MACRO ARGOMENTI Che cos è un

Dettagli

Esercitazione 01: DDL e DML di base

Esercitazione 01: DDL e DML di base Esercitazione 01: DDL e DML di base Sistemi Informativi L-A Home Page del corso: http://www-db.deis.unibo.it/courses/sil-a/ Versione elettronica: Esercitazione01.pdf Sistemi Informativi L-A Gestione di

Dettagli

Basi di dati. Corso di Laurea in Ingegneria Informatica Canale di Ingegneria delle Reti e dei Sistemi Informatici - Polo di Rieti

Basi di dati. Corso di Laurea in Ingegneria Informatica Canale di Ingegneria delle Reti e dei Sistemi Informatici - Polo di Rieti Basi di dati Corso di Laurea in Ingegneria Informatica Canale di Ingegneria delle Reti e dei Sistemi Informatici - Polo di Rieti Anno Accademico 2008/2009 Introduzione alle basi di dati Docente Pierangelo

Dettagli

Le Basi di Dati. Le Basi di Dati

Le Basi di Dati. Le Basi di Dati Le Basi di Dati 20/05/02 Prof. Carlo Blundo 1 Le Basi di Dati Le Base di Dati (database) sono un insieme di tabelle di dati strutturate in maniera da favorire la ricerca di informazioni specializzate per

Dettagli

Grid Data Management Services. Griglie e Sistemi di Elaborazione Ubiqui

Grid Data Management Services. Griglie e Sistemi di Elaborazione Ubiqui Grid Data Management Services D. Talia - UNICAL Griglie e Sistemi di Elaborazione Ubiqui Sommario Grid Data Management in Globus Toolkit GridFTP RFT RLS OGSA-DAI GridFTP GT4 Data Services High-performance

Dettagli

TEORIA sulle BASI DI DATI

TEORIA sulle BASI DI DATI TEORIA sulle BASI DI DATI A cura del Prof. Enea Ferri Cos è un DATA BASE E un insieme di archivi legati tra loro da relazioni. Vengono memorizzati su memorie di massa come un unico insieme, e possono essere

Dettagli

Archivio: è un insieme organizzato di informazioni (movimenti contabili, archivi: clienti/fornitori, personale, magazzino) Proprietà:

Archivio: è un insieme organizzato di informazioni (movimenti contabili, archivi: clienti/fornitori, personale, magazzino) Proprietà: Prof. Emanuele Papotto Gli archivi Archivio: è un insieme organizzato di informazioni (movimenti contabili, archivi: clienti/fornitori, personale, magazzino) Proprietà: tra le informazioni esiste un nesso

Dettagli

Archivi e database. Lezione n. 7

Archivi e database. Lezione n. 7 Archivi e database Lezione n. 7 Dagli archivi ai database (1) I dati non sempre sono stati considerati dall informatica oggetto separato di studio e di analisi Nei primi tempi i dati erano parte integrante

Dettagli

Strutturazione logica dei dati: i file

Strutturazione logica dei dati: i file Strutturazione logica dei dati: i file Informazioni più complesse possono essere composte a partire da informazioni elementari Esempio di una banca: supponiamo di voler mantenere all'interno di un computer

Dettagli

Corso di Basi di Dati Multimediali

Corso di Basi di Dati Multimediali Corso di Basi di Dati Multimediali Lezione su: MMDBMS (Multimedia Data Base Manage System) Studente; Enrico Leone Matr. 961/142 Basi di Dati Multimediali Multimedia Database Manage System Deve supportare

Dettagli

Organizzazione delle informazioni: Database

Organizzazione delle informazioni: Database Organizzazione delle informazioni: Database Laboratorio Informatico di base A.A. 2013/2014 Dipartimento di Scienze Aziendali e Giuridiche Università della Calabria Dott. Pierluigi Muoio (pierluigi.muoio@unical.it)

Dettagli

Data Base. Prof. Filippo TROTTA

Data Base. Prof. Filippo TROTTA Data Base Definizione di DataBase Un Database può essere definito come un insieme di informazioni strettamente correlate, memorizzate su un supporto di memoria di massa, costituenti un tutt uno, che possono

Dettagli

CLOUD AWS. #cloudaws. Community - Cloud AWS su Google+ Amazon Web Services. Amazon RDS

CLOUD AWS. #cloudaws. Community - Cloud AWS su Google+ Amazon Web Services. Amazon RDS Community - Cloud AWS su Google+ Web Services RDS Oggi vedremo il servizio di RDS per la gestione di un database relazionale in ambiente cloud computing. Hangout 18 del 14.07.2014 Davide Riboldi Massimo

Dettagli

09/11/2009. Requisiti della base di dati. Schema concettuale. Schema logico. Schema fisico. Progettazione concettuale. progettazione logica

09/11/2009. Requisiti della base di dati. Schema concettuale. Schema logico. Schema fisico. Progettazione concettuale. progettazione logica Corso di Basi di Dati Spaziali Progettazione concettuale e progettazione logica Angelo Montanari Donatella Gubiani Progettazione di una base di dati È una delle attività svolte nell ambito del processo

Dettagli

Telerilevamento e SIT Prof. Ing. Giuseppe Mussumeci

Telerilevamento e SIT Prof. Ing. Giuseppe Mussumeci Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria per l Ambiente e il Territorio A.A. 2012-2013 Telerilevamento e SIT Prof. Ing. Giuseppe Mussumeci Architettura e funzionalità di una piattaforma GIS. Parte seconda:

Dettagli

Gli autori: Gabriele Congiu e Giovanni Perego...XI. Obiettivi del libro...xi. Struttura del libro...xii. Convenzioni di stile...

Gli autori: Gabriele Congiu e Giovanni Perego...XI. Obiettivi del libro...xi. Struttura del libro...xii. Convenzioni di stile... - Sommario - SOMMARIO PRIMA PARTE - INTRODUZIONE Introduzione...IX Gli autori: Gabriele Congiu e Giovanni Perego...XI Obiettivi del libro...xi Struttura del libro...xii Convenzioni di stile...xii Breve

Dettagli

L UTILIZZO DEI GIS PER IL MONITORAGGIO AMBIENTALE Bacino idrografico del fiume Basento (Basilicata)

L UTILIZZO DEI GIS PER IL MONITORAGGIO AMBIENTALE Bacino idrografico del fiume Basento (Basilicata) L UTILIZZO DEI GIS PER IL MONITORAGGIO AMBIENTALE Bacino idrografico del fiume Basento (Basilicata) PREMESSA Il SIstema di MOnitoraggio Ambientale (SIMOA) del bacino idrografico del fiume Basento (attività

Dettagli

Sistema Informativo Geografico:

Sistema Informativo Geografico: Sistemi Informativi Geografici Sistema Informativo Geografico: È un sistema informativo che tratta informazioni spaziali georeferenziate, ne consente la gestione e l'analisi. Informazioni spaziali: dati

Dettagli

UN PROGRAMMA APPLICATIVO: ACCESS Access è un programma del pacchetto Office che permette di realizzare database

UN PROGRAMMA APPLICATIVO: ACCESS Access è un programma del pacchetto Office che permette di realizzare database UN PROGRAMMA APPLICATIVO: ACCESS Access è un programma del pacchetto Office che permette di realizzare database Per comprendere al meglio cosa sia un database, dobbiamo prima introdurre il concetto di

Dettagli

Concetti fondamentali dei database database Cos'è un database Principali database

Concetti fondamentali dei database database Cos'è un database Principali database Concetti fondamentali dei database Nella vita di tutti i giorni si ha la necessità di gestire e manipolare dati. Le operazioni possono essere molteplici: ricerca, aggregazione con altri e riorganizzazione

Dettagli

Informatica Documentale

Informatica Documentale Informatica Documentale Ivan Scagnetto (scagnett@dimi.uniud.it) Stanza 3, Nodo Sud Dipartimento di Matematica e Informatica Via delle Scienze, n. 206 33100 Udine Tel. 0432 558451 Ricevimento: giovedì,

Dettagli

Cultura Tecnologica di Progetto

Cultura Tecnologica di Progetto Cultura Tecnologica di Progetto Politecnico di Milano Facoltà di Disegno Industriale - DATABASE - A.A. 2003-2004 2004 DataBase DB e DataBase Management System DBMS - I database sono archivi che costituiscono

Dettagli

Introduzione ad ArcView

Introduzione ad ArcView Introduzione ad ArcView A. Albertella F. Migliaccio Politecnico di Milano - Campus Leonardo Piazza Leonardo da Vinci 32, Milano alberta@geo.polimi.it federica@geo.polimi.it 18-21 febbraio 2002 Introduzione

Dettagli

Sistemi Informativi Multimediali Indicizzazione multidimensionale

Sistemi Informativi Multimediali Indicizzazione multidimensionale Indicizzazione nei sistemi di IR (1) Sistemi Informativi Multimediali Indicizzazione multidimensionale ugusto elentano Università a Foscari Venezia La struttura fondamentale di un sistema di information

Dettagli

Gestione dell Informazione Geo-Spaziale. Presentazione del corso Maria Luisa Damiani A.A. 2014-15

Gestione dell Informazione Geo-Spaziale. Presentazione del corso Maria Luisa Damiani A.A. 2014-15 Gestione dell Informazione Geo-Spaziale Presentazione del corso Maria Luisa Damiani A.A. 2014-15 Sommario Concetti generali e programma Modalita' d'esame Sito e calendario 1 Dati geo-spaziali I dati geo-spaziali

Dettagli

Modelli relazionali. Esistono diversi modi di modellare un database. Il modello piu' usato al momento e' il modello relazionale

Modelli relazionali. Esistono diversi modi di modellare un database. Il modello piu' usato al momento e' il modello relazionale Cenni sui DATABASE Cos'e' un database Un database puo' essere definito come una collezione strutturata di record (dati) I dati sono memorizzati su un computer in modo opportuno e possono essere recuperati

Dettagli

File e indici. Tecnologia delle BD: perché studiarla? Le basi di dati sono grandi e persistenti. DataBase Management System DBMS

File e indici. Tecnologia delle BD: perché studiarla? Le basi di dati sono grandi e persistenti. DataBase Management System DBMS 1 Tecnologia delle BD: perché studiarla? File e indici I DBMS offrono i loro servizi in modo "trasparente": per questo abbiamo potuto finora ignorare molti aspetti realizzativi abbiamo considerato il DBMS

Dettagli

Progetto ed implementazione del backend relazionale di una piattaforma HRM in D.B. Group S.p.A.

Progetto ed implementazione del backend relazionale di una piattaforma HRM in D.B. Group S.p.A. TESI DI LAUREA IN INGEGNERIA INFORMATICA Progetto ed implementazione del backend relazionale di una piattaforma HRM in D.B. Group S.p.A. Relatore: Ch.mo Prof. Sergio Congiu Correlatore: Laureando: Dott.

Dettagli

Lezione 1. Introduzione e Modellazione Concettuale

Lezione 1. Introduzione e Modellazione Concettuale Lezione 1 Introduzione e Modellazione Concettuale 1 Tipi di Database ed Applicazioni Database Numerici e Testuali Database Multimediali Geographic Information Systems (GIS) Data Warehouses Real-time and

Dettagli

BASI DI DATI - : I modelli di database

BASI DI DATI - : I modelli di database BASI DI DATI - : I modelli di database DAL 1960 ci si e' orientati verso 3 direzioni: 1 MODELLO GERARCHICO Se i dati si presentano naturalmente in una struttura ad albero (ES. File System) Limiti: rigidità

Dettagli

Informatica I per la. Fisica

Informatica I per la. Fisica Corso di Laurea in Fisica Informatica I per la Fisica Lezione: Software applicativo II Fogli elettronici e Data Base Software: software di sistema (BIOS) sistema operativo software applicativo ROM Dischi

Dettagli

Your business to the next level

Your business to the next level Your business to the next level 1 2 Your business to the next level Soluzioni B2B per le costruzioni e il Real Estate New way of working 3 01 02 03 04 BIM Cloud Multi-Platform SaaS La rivoluzione digitale

Dettagli

TypeEdit LaserType. TypeEdit e LaserType: i software artistici CAD/CAM, leader nel mercato, Vi offrono nuove e potenti funzionalità.

TypeEdit LaserType. TypeEdit e LaserType: i software artistici CAD/CAM, leader nel mercato, Vi offrono nuove e potenti funzionalità. TypeEdit LaserType V11 Innovativo Produttivo Ottimizzato TypeEdit e LaserType: i software artistici CAD/CAM, leader nel mercato, Vi offrono nuove e potenti funzionalità. Con la nuova versione V11, ottimizzano,

Dettagli

Sistemi Informativi Territoriali. Map Algebra

Sistemi Informativi Territoriali. Map Algebra Paolo Mogorovich Sistemi Informativi Territoriali Appunti dalle lezioni Map Algebra Cod.735 - Vers.E57 1 Definizione di Map Algebra 2 Operatori locali 3 Operatori zonali 4 Operatori focali 5 Operatori

Dettagli

Managing water is managing life

Managing water is managing life USO EFFICIENTE DELLE RISORSE IDRICHE IN AGRICOLTURA, STRUMENTI E PROSPETTIVE The new way to design Managing water is managing life Workshop Camera di Commercio 22/10/2014 Palermo 1 Irrigazione e uniformità

Dettagli

Informatica (Basi di Dati)

Informatica (Basi di Dati) Corso di Laurea in Biotecnologie Informatica (Basi di Dati) Introduzione alle Basi di Dati Anno Accademico 2009/2010 Da: Atzeni, Ceri, Paraboschi, Torlone - Basi di Dati Lucidi del Corso di Basi di Dati

Dettagli

GIS e Geo WEB: piattaforme e architetture. Docente: Cristoforo Abbattista email: abbattista@planetek.it Esercitazioni: Marianna Carbone

GIS e Geo WEB: piattaforme e architetture. Docente: Cristoforo Abbattista email: abbattista@planetek.it Esercitazioni: Marianna Carbone GIS e Geo WEB: piattaforme e architetture Docente: Cristoforo Abbattista email: abbattista@planetek.it Esercitazioni: Marianna Carbone III lezione Componenti e linguaggi GIS e Geo WEB: piattaforme e architetture

Dettagli

Searching and Downloading OpenStreetMap Data

Searching and Downloading OpenStreetMap Data Searching and Downloading OpenStreetMap Data QGIS Tutorials and Tips Author Ujaval Gandhi http://google.com/+ujavalgandhi Translations by Pino Nicolosi a.k.a Rattus This work is licensed under a Creative

Dettagli

Alfresco ECM. La gestione documentale on-demand

Alfresco ECM. La gestione documentale on-demand Alfresco ECM La gestione documentale on-demand Alfresco 3.2 La gestione documentale on-demand Oltre alla possibilità di agire sull efficienza dei processi, riducendone i costi, è oggi universalmente conosciuto

Dettagli

ArcGIS. Image Server. Distribuzione di immagini ad alte prestazioni con elaborazione On Demand

ArcGIS. Image Server. Distribuzione di immagini ad alte prestazioni con elaborazione On Demand ArcGIS Image Server Distribuzione di immagini ad alte prestazioni con elaborazione On Demand ArcGIS Image Server Distribuzione di immagini ad alte prestazioni con elaborazione On Demand ArcGIS Image Server

Dettagli

INFORMATICA PER LE APPLICAZIONI ECONOMICHE PROF.SSA BICE CAVALLO

INFORMATICA PER LE APPLICAZIONI ECONOMICHE PROF.SSA BICE CAVALLO Basi di dati: Microsoft Access INFORMATICA PER LE APPLICAZIONI ECONOMICHE PROF.SSA BICE CAVALLO Database e DBMS Il termine database (banca dati, base di dati) indica un archivio, strutturato in modo tale

Dettagli

Corso di Access. Prerequisiti. Modulo L2A (Access) 1.1 Concetti di base. Utilizzo elementare del computer Concetti fondamentali di basi di dati

Corso di Access. Prerequisiti. Modulo L2A (Access) 1.1 Concetti di base. Utilizzo elementare del computer Concetti fondamentali di basi di dati Corso di Access Modulo L2A (Access) 1.1 Concetti di base 1 Prerequisiti Utilizzo elementare del computer Concetti fondamentali di basi di dati 2 1 Introduzione Un ambiente DBMS è un applicazione che consente

Dettagli

Telerilevamento e GIS Prof. Ing. Giuseppe Mussumeci

Telerilevamento e GIS Prof. Ing. Giuseppe Mussumeci Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria per l Ambiente e il Territorio A.A. 2014-2015 Telerilevamento e GIS Prof. Ing. Giuseppe Mussumeci Strutture di dati: DB e DBMS DATO E INFORMAZIONE Dato: insieme

Dettagli

Al giorno d oggi, i sistemi per la gestione di database

Al giorno d oggi, i sistemi per la gestione di database Introduzione Al giorno d oggi, i sistemi per la gestione di database implementano un linguaggio standard chiamato SQL (Structured Query Language). Fra le altre cose, il linguaggio SQL consente di prelevare,

Dettagli

RoutingInternet Protocol. Algoritmi di instradamento di tipo Distance vector

RoutingInternet Protocol. Algoritmi di instradamento di tipo Distance vector RoutingInternet Protocol Algoritmi di instradamento di tipo Distance vector Algoritmi di instradamento del tipo Distance Vector Gli algoritmi di instradamento basati sul Distance Vector(o algoritmo di

Dettagli

Integrazione dei processi aziendali Sistemi ERP e CRM. Alice Pavarani

Integrazione dei processi aziendali Sistemi ERP e CRM. Alice Pavarani Integrazione dei processi aziendali Sistemi ERP e CRM Alice Pavarani Un ERP rappresenta la maggiore espressione dell inseparabilità tra business ed information technology: è un mega-package di applicazioni

Dettagli