Una giustizia per tutti e non per pochi

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Una giustizia per tutti e non per pochi"

Transcript

1 Una giustizia per tutti e non per pochi INQUILINI UNITI Numero 138/2013 Pubblicazione trimestrale In questo numero: I difetti dell ente locato La casa: una questione sociale non risolta (di Manuele Bertoli) Alloggi a pigione moderata, qualcosa si muove (di Marina Carobbio) Editoriale IL costo della giustizia è una questione ancora aperta e tutt altro che risolta. Nel 2011 è entrato in vigore il nuovo Codice di procedura civile. I vantaggi sono evidenti: in ogni cantone le procedure seguono la stessa strada e l inquilino che da Ticino si trasferisce a Zurigo può applicare oltre che la stessa legge anche lo stesso modo di procedere. Contemporaneamente, adattando le procedure e uniformandole, nel nostro Cantone gli Ufficio di Conciliazione hanno perso gran parte del loro potere decisione, che la vecchia legge conferiva loro. Ad un primo acchito potrebbe sembrare un problema di lana caprina, in fin dei conti, e lo dice il neme stesso gli Uffcio di Conciliazione (UC) hanno solo il compito di trovare un accordo tra le parti. Nella realtà prima del 2011 gli UC avevano potere decisionale. Ora non hanno più l obbligo di decidere, solo se desiderano possono proporre un giudizio. Questo ha delle conseguenze pesanti per l in- quilino. Poiché non c è una decisione a volte la parte locatrice non si presenta in udienza e pertanto non è neppure possibile discutere e tentare di trovare un soluzione alla vertenza, tutto si demanda al Giudice. In ogni caso quando è accertata la mancata conciliazione sarà l inquilino che ha chiesto ad esempio l annullamento della disdetta, la proroga del contratto, l eliminazione dei difetti a ricorrere al Pretore e depositare una petizione per accertare la pertinenza delle sue contestazioni e più in generale la fondatezza dei suoi diritti. Ma accedere alla giustizia ha i suoi costi. Prima ancora di entrare nel merito della richiesta, prima di fissare l udienza alla quale le parti sono chiamate, la Pretura chiede un pagamento anticipato delle spese, calcolato sulla base della legge cantonale che regola le tariffe giudiziarie. Ad esempio l inquilino che vuole contestare la liceità della disdetta e chiederne l annullamento può essere chiamato a versare dai fr a i fr Spesso non essendo nella possibilità di anticipare una tal cifra l inquilino si limita a chiedere la protrazione della locazione, perché in tal caso la tariffa sarà molto più limitata, dai cento ai duecento franchi. Anche nel caso di una richiesta di diminuzione della pigione per l abbassamento del tasso ipotecario può essere richiesto un anticipo fra fr e fr a seconda dell ammontare del canone di locazione. Un bel deterrente per chi vuol far valere i propri diritti. La giustizia oltre che uguale per tutti deve anche essere accessibile a tutti, è un principio fondamentale in uno Stato equo e attento ai bisogni e ai diritti di tutti i suoi cittadini.

2 2 Vi presentiamo una breve carrellata di domande che frequentemente vengono poste al nostro centro infoalloggio. Mia madre deve essere ricoverata in casa anziani in quanto non è più autosufficiente. Il contratto di locazione potrà essere disdetto solo tra 5 anni. Esistono disposizioni in materia di locazione per inviare una disdetta anticipata? Sì, il Tribunale Federale ha stabilito che è possibile dare una disdetta strao r d i n a r i a per la fine LA POSTA Le spese accessorie di qualsiasi mese, ossequiando un preavviso di almeno tre mesi. Consigliamo di inviare la disdetta tramite lettera raccomandata con un preavviso di tre mesi e 10 giorni, in modo che la disdetta arrivi tempestivamente al locatore. Alla disdetta dovrà essere allegato un certificato medico che attesti e comprovi lo stato di salute della mamma, nonché la sua condizione di non autosufficienza. Il prossimo mese devo lasciare il mio alloggio per una regolare scadenza contrattuale. Il proprietario mi ha però detto che devo provvedere al tinteggio di tutto l appartamento. Io non ho arrecato danni alle pareti, devo tinteggiare l alloggio? No non deve provvedere al tinteggio. Quando l inquilino lascia l ente locato ha l obbligo di togliere dalle pareti tutti i chiodi presenti e stuccarli secondo le regole dell arte. Se non sussiste della maggiore usura, causata dalla negligenza del conduttore (per es: segni di mani, disegni, strisciature, solchi, cambiamento di colore effettuato dall inquilino ecc.), non sussiste l obbligo di tinteggio. Per contro i danni arrecati si dovranno corrispondere. Attenzione, quanto detto non è applicabile in caso di subentro. Ho un contratto a tempo determinato che scadrà al 31 dicembre Ad oggi non sono riuscito a reperire un nuovo appartamento, posso chiedere una protrazione della locazione? Sì, se il conduttore che ha sottoscritto un contratto a tempo determinato, necessita di una proroga della locazione, poiché non è riuscito a reperire una soluzione alternativa, deve obbligatoriamente inoltrare un istanza di protrazione della locazione all Ufficio di conciliazione competente almeno 60 giorni prima dalla scadenza del contratto. Es: se il contratto di locazione a tempo determinato scade al , l istanza dovrà essere inoltrata almeno 60 giorni prima, ossia dovrà pervenire all Ufficio di conciliazione competente entro e non oltre il PUNTI IN BREVE La disdetta del contratto di locazione deve essere inviata con lettera raccomandata per avere la prova della data di inoltro e di ricezione. In caso di disdetta anticipata per motivi gravi di salute occorre allegare un certificato medico dettagliato. L inquilino che lascia l ente locato non è tenuto a tinteggiare l alloggio, a meno che lo stato delle pareti sia stato causato da sua negligenza. È possibile chiedere un proroga del contratto di locazione a tempo determinato ma l istanza di conciliazione deve essere depositata all ufficio competente 60 giorni prima della scadenza del contratto.

3 Il forno che non scalda più, la stanza dei bambini con la muffa, la finestra che si chiude male: sono solo alcuni esempi di difetti dell alloggio. Ecco riassunti i nostri consigli per ottenere nel più breve tempo possibile l eliminazione dei difetti. IL CASO I difetti dell ente locato: qual è la procedura corretta? La legge e i diritti dell inquilino Il diritto di locazione prevede, come regola generale, l obbligo per il locatore di consegnare l appartamento in uno stato idoneo all uso per il quale è destinato, e di mantenerlo tale durante tutto il rapporto contrattuale. In generale significa che l appartamento, alla consegna, deve essere in buono stato, fresco e pulito, e le apparecchiature presenti devono essere funzionanti; se sopraggiungono difetti, quali l intonaco che si scrosta, le finestre che non chiudono bene, il frigorifero che non funziona, essi devono essere eliminati dal proprietario a sue spese e in maniera tempestiva. Nella realtà purtroppo, molti locatori rimangono inattivi. Tocca quindi all'inquilino iniziare la procedura per difetti per «obbligare» il proprietario ad eseguire i lavori necessari. La procedura per difetti La prima cosa da fare quando nel nostro alloggio vi è un difetto è verificare di non averlo causato con dei comportamenti inadeguati. Ad esempio pensiamo all inquilino che ha appoggiato sullo sportello aperto del forno dei pesi, non potrà chiedere al proprietario di ripararlo a sue spese. Fatta questa verifica ed esclusa una nostra responsabilità, è necessario segnalare tempestivamente i difetti dell ente locato attraverso una lettera raccomandata in cui indicare: l esistenza del difetto e la sua descrizione. un termine ragionevole per eliminare il difetto: Il tempo da concedere al ripristino della situazione sarà diverso di volta in volta. Esso sarà tanto più breve quanto il difetto è grave. la volontà di chiedere una riduzione della pigione, proporzionata alla gravità del difetto, per il periodo compreso tra la notifica del difetto e la sua eliminazione. l avvertimento al proprietario che, se non interviene nel termine assegnato, si inizierà una regolare procedura per difetti e si depositerà la pigione in scadenza presso l Ufficio di Conciliazione competente per territorio. Cosa fare se il proprietario non risponde e non elimina il difetto? Se il padrone di casa non ha eli- minato il difetto entro la data indicata, dovrete versare la pigione in scadenza presso l Ufficio di Conciliazione competente per territorio e che può essere individuato sul seguente sito internet Anche il versamento della pigione dovrà esser fatto secondo i termini contrattuali previsti (è consigliabile però effettuare il versamento al più tardi al 25esimo giorno di ogni mese). Dopo aver effettuato il versamento della pigione presso l Ufficio di Conciliazione dovrete avvisare il proprietario dell avvenuto deposito. Entro 30 giorni dal primo deposito della pigione occorrerà inoltrare all Ufficio di Conciliazione in cui si chiederà l eliminazione del difetto e la riduzione della pigione. Come avete potuto vedere la procedura è assai complessa. In caso di dubbi potrete sempre rivolgervi ad una delle nostre sedi, che saprà darvi maggiori ragguagli a riguardo o che potrà se del caso intervenire per aiutarvi nella risoluzione del vostro problema. Attenzione non trattenete mai la pigione, anche in caso di difetti gravi, perché potreste rischiare una disdetta per mora. 3 MEMORANDUM SULLA PICCOLA MANUTENZIONE L obbligo della piccola manutenzione a carico dell inquilino è previsto dall art. 259 CO. Si tratta di un obbligo di durata, che comincia con la consegna dell ente locato e termina alla sua riconsegna. Si deduce che prima dell inizio della locazione, tutti i lavori di manutenzione (anche quelli di piccola entità) sono a carico del locatore. Si osserva purtroppo che nella pratica non è sempre così, poiché vi è la cattiva abitudine, fra alcuni proprietari, di pretendere tale obbligo dall inquilino precedente. Ricordiamo però che per piccola manutenzione si intendono piccoli lavori di pulizia e riparazioni che l inquilino può fare da solo, per esempio eliminare la sporcizia dell ente locato, come pure delle installazioni e/o apparecchiature contenute.

4 4 Nel 2004 un amministrazione ha concesso in locazione un appartamento e un parcheggio interno nello stabile denominato Rosa dei Venti per una pigione di fr per l abitazione e fr. 50. per il posteggio. Successivamente nel 2008 è cambiato il proprietario che ha effettuato degli interventi sullo stabile. Successivamente il nuovo proprietario ha notificato un aumento della pigione del posteggio da fr a fr annui, motivando l aumento con la necessità di parificare gli affitti dello stabile e della zona. La reazione dell inquilino L inquilino ha contestato l aumento del canone di locazione davanti all ufficio di Conciliazione. Durante l udienza di conciliazione le parti non hanno trovato un accordo e quindi il proprietario ha chiesto l accertamento della validità dell aumento del canone del posteggio interno rivolgendosi alla Pretura. Le sentenze della Pretura e della Corte d appello Le sentenze che hanno deciso la controversia inerente l aumento hanno evidenziato alcuni punti importanti che di seguito riassumiamo: IL DOSSIER Aumenti delle pigioni Secondo l art. 269a lett. a CO non sono di regola abusive le pigioni che si situano nei limiti di quelle in uso nella località o nel quartiere. Per effettuare un confronto tra le pigioni in uso l art. 11 OLAL prevede che la parte che invoca tale criterio deve fornire un numero sufficiente di esempi paragonabili alla cosa locata secondo 5 parametri: ubicazione, dimensione, attrezzatura, stato ed epoca di costruzione. Secondo costante giurisprudenza, per poter trarre delle conclusioni con una certa sicurezza, gli oggetti locati da paragonate devono essere almeno cinque ma non possono essere considerati e paragonati pigioni di oggetti che sono nello stesso stabile o quelle di altri oggetti dello stesso proprietario. Anche se il proprietario portasse la prova dell esistenza di una tendenza di innalzamento delle pigioni di zona, l inquilino potrebbe sempre invocare l art. 269 CO, ecce- pendo che il reddito derivante dalla cosa locata è sproporzionato e dunque la pigione è abusiva. Il lieto fine per il nostro inquilino Le sentenze sono state a favore dell inquilino e l aumento non è stato ritenuto valido in quanto il proprietario ha portato meno di cinque esempi di confronto, infatti alcuni posteggi i cui canoni di locazione sono stati indicati per la comparazione si trovavo nel medesimo stabile. PUNTI IN BREVE Il proprietario può aumentare la pigione attraverso l invio di un modulo ufficiale approvato dal Canton Ticino che deve pervenire almeno 10 giorni prima dell inizio del termine di preavviso. In applicazione dell art. 269d CO le informazioni che devono essere contenute nella comunicazione sono: l ammontare dell attuale pigione e delle spese accessorie, l importo dell aumento di pigione e spese, la data di entrata in vigore dell aumento, i motivi di tale aumento. L inquilino può contestare l aumento entro trenta giorni dalla comunicazione davanti all Ufficio di Conciliazione competente per territorio.

5 NL ultimo decennio ha registrato un significativo mutamento in Svizzera nel campo dell abitazione. Da Paese di inquilini come venivamo definiti ed eravamo, nella seconda metà del Novecento ci siamo man mano avvicinati alla situazione presente nelle nazioni che ci circondano, in cui la quota di chi è proprietario dell appartamento o della casa in cui vive è maggioritaria. Che vi siano più proprietari dell abitazione primaria rispetto a qualche anno fa è un dato che si può considerare positivo, anche se la libertà di scegliere tra la casa in proprietà o in locazione deve rimanere tale. Un dato che non deve distogliere l attenzione da coloro che pagano, per scelta o per necessità, un canone d affitto e che oggi sono chiamati a pagare pigioni e spese in genere piuttosto rilevanti rispetto al reddito disponibile medio. Un attenzione che purtroppo la Confederazione mostra in misura molto scarsa, sia non intervenendo sulle regole del contratto di locazione in maniera sufficiente, sia con una politica dell accesso all abitazione primaria lacunosa. Nell ultimo decennio abbiamo convissuto con tassi ipotecari dapprima bassi e poi bassissimi, senza che questo si sia ripercosso, con una sensibile riduzione, sul livello della maggior parte degli affitti pagati dagli inquilini. Il mancato adeguamento al ribasso delle pigioni è deplorevole per molti motivi: frena ingiustamente il potere d acquisto, impedisce la riduzione di sussidi pubblici di varia natura, mette in difficoltà gli inquilini. Certo, i tassi ipotecari ai minimi storici hanno indotto molti a fare il grande passo, trasformandosi da inquilini in proprietari, ma anche qui si impongono un paio di considerazioni. La prima è che non tutti, nonostante il basso costo del denaro, possono permettersi l acquisto di un alloggio, vuoi per la mancanza del capitale iniziale richiesto dagli istituti di credito, vuoi per l incertezza su dove andare a vivere in pianta stabile, magari a causa di un lavoro ancora incerto o per motivi di natura più personale. La seconda considerazione è legata all elevato rischio, in Ticino, di bolla immobiliare (siamo sopra l indice del punto indicato come soglia di rischio) ed abbiamo visto tutti cosa è successo una decina di anni fa negli Stati Uniti su questo delicato mercato. Se dovessimo tornare o anche solo avvicinarci ai tassi ipotecari di metà anni Novanta, praticamente tripli di quelli che si possono ottenere oggigiorno, il rischio che molti neoproprietari L OPINIONE La casa: una questione sociale non risolta di Manuele Bertoli, Consigliere di Stato, direttore DECS non ce la facciano ad onorare il debito ipotecario è forte. Per questo la nostra collettività ha bisogno di regole più sociali sul contratto di locazione rispetto a quelle attuali, che permettano a tutti di alloggiarsi a prezzi accettabili e che frenino la speculazione immobiliare, sempre in agguato. Non è solo una questione tra inquilino o proprietario, ma una vera e propria questione di società, poiché degli affitti troppo alti alla fine si ripercuotono direttamente o indirettamente sull insieme della collettività. 5

6 A LA LEGGE Verifica dell ente locato Sebbene l ordinanza concernente la locazione e l affitto di locali d abitazione o commerciali preveda che il locatore è tenuto ad allert. 4 cpv. 1 OLAL Se il locatore riscuote il conteggio spese accessorie sulla base di un conteggio, deve allestirlo almeno una volta l anno e presentarlo al conduttore. stire almeno una volta l anno il conguaglio spese accessorie, molto sovente questo non accade. Di fatto capita che per alcuni anni il proprietario non allestisca alcun conteggio spese, ma poi decida di inviare in un secondo tempo ai conduttori i conguagli per l anno in corso e quelli retroattivi non richiesti. Purtroppo nonostante il testo di legge succitato questo può avvenire, ritenuto che le spese accessorie hanno un periodo di prescrizione di cinque anni. 6 IL COMMENTO Rassegna stampa Riportiamo una parte del dossier intitolato la battaglia pubblicato sulla rivista Cerebral n 03/13 dell Associazione Cerebral Svizzera, settembre 2013, pag.8-9. Maggiori informazioni sul sito Le abitazioni agibili in sedie a rotelle a prezzi convenienti sono rare, le dichiarazioni per l accessibilità alle carrozzelle sono lacunose e le abitazioni idonee vengono assegnate alle persone a basso reddito costrette su sedia a rotelle in modo troppo poco sistematico: è questa la conclusione cui è giunta Procap Svizzera, che gestisce il maggiore portale immobiliare per abitazioni accessibili alle persone in sedia rotelle in Svizzera. Pro Infirmis ha dato l incarico per una ricerca che ha come obiettivo di mostrare le possibilità di ristrutturare le abitazioni esistenti in modo di eliminare le barriere architettoniche che ostacolano le persone in situazione di handicap. Lo studio è diviso in 4 parti. In una prima fase il team che si riunisce attorno al responsabile di progeto Fabian Neuhaus rileva la quantità di abitazioni esistenti a Basilea città [ ]. Saranno intervistati gli inquilini e i proprietari dei diversi tipi di edifici. Gli inquilini racconteranno come vivono e i proprietari illustreranno i loro interessi relativamente a una ristrutturazione che porti a soluzioni prive di barriere architettoniche e alle difficoltà che si pongono. In una parte tecnica si spiegherà altresì come gli edifici siano oggi utilizzati dagli inquilini e come possa essere la vita di ogni giorno, qualora l abitazione fosse priva di barriere. Da questa ricerca a 360 sarà tratta una pubblicazione. Vogliamo spiegare come sia possibile condurre le opere di risanamento nei vecchi edifici, come si può semplificare nella vita degli inquilini e qual è la disponibilità degli affittuari e dei proprietari in relazione alle ristrutturazioni che porti a soluzioni prive di barriere architettoniche.

7 Quando due anni fa l Associazione svizzera degli inquilini aveva richiesto misure di accompagnamento anche nel settore dell alloggio per contrastare gli aumenti degli affitti e la penuria di alloggi a pigione moderata, il tema dell alloggio non era al centro del dibattito politico, se non nelle grandi città svizzere, in particolar modo Zurigo e Ginevra dove gli affitti erano già esplosi. Le nostre analisi, che mostrano il degrado della situazione e di come alla speculazione immobiliare e sui terreni da costruzione vadano contrapposte politiche pubbliche per garantire il diritto all alloggio per tutti, sono ora prese sul serio e fanno parte del dibattito politico. Certo il governo e il parlamento federale sono ancora lontani dal varare misure concrete in particolare a protezione degli inquilini contro il caro affitto o le disdette abusive, ma qualcosa sembra comunque muoversi. Si è così formato un gruppo di lavoro composto dalla Confederazione, Cantoni e ECHI DA BERNA Alloggi a pigione moderata: qualcosa si muove di Marina Carobbio Guscetti, Presidente SMV-ASLOCA-ASI, Consigliera Nazionale PS maggiori città svizzere (tra le quali anche Lugano) e che dovrebbe presentare delle misure per far fronte alla penuria di alloggi. Accanto al sostegno a cooperative d abitazioni, (praticamente sconosciute nella Svizzera italiana, ma che a Zurigo permettono ancora di avere un certo numero di alloggi non sottoposto a speculazioni) c è da auspicare che sia finalmente proposto ed introdotto il formulario obbligatorio per la stipulazione di un contratto d affitto. Formulario che permetterà di conoscere l affitto precedente e, si spera, anche le motivazioni di un eventuale aumento della pigione che deve essere giustificata e facilmente contestabile dall inquilino. Dal canto suo l Associazione svizzera degli inquilini ha posto in consultazione presso le sezioni cantonali due proposte di iniziativa popolare. Una per favorire la creazione di alloggi a pigione moderata. L altra per una modifica del diritto locazione. 7 Da ormai 12 anni le sovvenzioni per l alloggio destinate alle persone anziane sono ferme al palo. La riforma, più che mai urgente, dovrebbe finalmente sbloccarsi. Si tratta delle prestazioni complementari (PC) che vengono in aiuto quando le rendite dell AVS non sono sufficienti. Secondo i dati attuali, una persona può ottenere per l affitto e le spese accessorie franchi al mese. Su pressione delle associazioni degli anziani la deputata al Nazionale Silvia Schenker (PS) ha inoltrato due anni fa una mozione per aumentare le citate sovvenzioni. L ultimo adattamento é del 2001! Le commissioni sociali dei due rami del parlamento hanno approvato la proposta ma, da tempo, la procedura si é fermata. Al Dipartimento degli interni, quando era guidato dal liberale Didier Burkhalter, nessuno aveva fretta. Da quando al timone é arrivato Alain Berset sembra che qualcosa si muova. Da quanto riferisce il Tages Anzeiger, al Dipartimento vengono al momento discusse IL FATTO Berset prende in mano la riforma alcune varianti per aumentare il sussidio. Si va da 100 a 300 franchi in più e con la variante di un aliquota regionale per tenere in considerazione la variabile dei costi non omogenea. La deputata non ha ancora dettagli ulteriori ma, nella prossima sessione parlamentare, chiederà lumi al Nazionale durante l ora delle domande. Ritiene comunque significativo il fatto di aver raccolto l adesione convinta delle commissioni. Restano alcuni ostacoli, il più importante é quello dei cantoni. Essi devono accollarsi i 3/8 dell aumento delle PC, la Confederazione si assume gli altri 5/8. Ciò comporta ovviamente maggiori spese per i cantoni che, in parte, sono alle prese con diverse misure per il contenimento dei costi. Le uscite dovute alle PC sono costantemente sotto pressione, negli ultimi anni i costi sono aumentati sia per l invecchiamento della popolazione che per un maggior numero di aventi diritto all assicurazione invalidità. E lo specchio di questa nostra società dove i manager vengono fin troppo lautamente stipendiati e, sul versante opposto, sempre più persone fanno fatica ad arrivare alla fine del mese. Si auspica che questi segnali vengano finalmente recepiti a livello di Dipartimento competente. Dopo 12 anni, il tempo di aggiornare gli aiuti concessi alle fasce più deboli della nostra società é da ritenersi assolutamente giunto e un chiaro segnale deve essere dato. Fm/ trad.da M&W settembre 2013

8 8 INQUILINI UNITI REDAZIONE E PUBBLICITÀ Associazione Svizzera Inquilini Federazione della Svizzera italiana Segretariato generale Via Stazio 2, 6900 Massagno HANNO COLLABORATO A QUESTO NUMERO Manuela Puggioni Butti (Redattrice responsabile), Piera Bignasca, Marina Carobbio Guscetti, Elena Fiscalini, Franco Molinari, Donatella Oggier Fusi, Corrado Mordasini. STAMPA Tipo Offset, Aurora SA, Via Sonvico 11, 6952 Canobbio SEZIONE DI BELLINZONA E VALLI Viale Stazione 31A, 6500 Bellinzona Appuntamenti: telefonare lunedì dalle alle martedì dalle alle giovedì dalle e Tel.: / Fax ccp UFFICIO DI LOCARNO Via ai Saleggi 11, 6600 Locarno Appuntamenti: telefonare lunedì e venerdì dalle alle mercoledì dalle alle Tel.: / Fax ccp UFFICIO DI LUGANO Via Stazio 2, 6900 Massagno Appuntamenti: telefonare da lunedì a venerdì dalle alle Tel.: / Fax ccp UFFICIO DEL MENDRISIOTTO Via Favre 10, 6828 Balerna Appuntamenti: telefonare lunedì, mercoledì, venerdì dalle alle Tel.: / Fax ccp Ass. Svizzera Inquilini-Fed. della Svizzera Italiana Via Stazio 2, 6900 Massagno G.A.B Massagno Per brevi domande potete contattare il centro INFOALLOGGIO aperto il lunedì, martedì, giovedì e venerdì dalle 10 alle 12 telefonando al numero SPINAS CIVIL VOICES L ACQUA POTABILE È LA BASE DELLO SVILUPPO. Per il vostro compleanno, chiedete acqua potabile per i bambini africani al sito

Fuori tempo massimo: vergogna

Fuori tempo massimo: vergogna INQUILINI UNITI Fuori tempo massimo: vergogna Numero 143/2015 Pubblicazione trimestrale www.asi-infoalloggio.ch In questo numero: Il perito comunale degli immobili ad uso locativo E adesso giù gli affitti

Dettagli

Modifica del diritto di locazione nel Codice delle obbligazioni (progetto) Spiegazioni

Modifica del diritto di locazione nel Codice delle obbligazioni (progetto) Spiegazioni 6 maggio 2014 Modifica del diritto di locazione nel Codice delle obbligazioni (progetto) Spiegazioni Indice Modifica del diritto di locazione nel Codice delle obbligazioni (progetto)... 1 Spiegazioni...

Dettagli

Ordinanza concernente la locazione e l affitto di locali d abitazione o commerciali

Ordinanza concernente la locazione e l affitto di locali d abitazione o commerciali Ordinanza concernente la locazione e l affitto di locali d abitazione o commerciali (OLAL) 221.213.11 del 9 maggio 1990 (Stato 1 luglio 2014) Il Consiglio federale svizzero, visto l articolo 253a capoverso

Dettagli

Edilizia sociale, politica e mercato della casa Riflessioni di fine estate SET. 2011 no. 130 INQUILINI UNITI In questo numero Metodo di calcolo del

Edilizia sociale, politica e mercato della casa Riflessioni di fine estate SET. 2011 no. 130 INQUILINI UNITI In questo numero Metodo di calcolo del INQUILINI www.asi-infoalloggio.ch UNITI In questo numero Metodo di calcolo del tasso ipotecario di riferimento Bilancio dell'associazione Svizzera Rilascio anticipato dell'ente locato SET. 2011 no. 130

Dettagli

INQUILINI UNITI. Buon compleanno ASI. Editoriale. In questo numero: Numero 133/2012 www.asi-infoalloggio.ch. Storia dell ASI. Le spese accessorie

INQUILINI UNITI. Buon compleanno ASI. Editoriale. In questo numero: Numero 133/2012 www.asi-infoalloggio.ch. Storia dell ASI. Le spese accessorie INQUILINI UNITI Buon compleanno ASI Numero 133/2012 www.asi-infoalloggio.ch In questo numero: Storia dell ASI Le spese accessorie Votazione del 17 giugno 2012 Editoriale Cari inquilini, Inquilini Uniti

Dettagli

Il mercato. dell alloggio: si chiede l intervento pubblico. Editoriale. In questo numero: Numero 140/2014. Pubblicazione trimestrale

Il mercato. dell alloggio: si chiede l intervento pubblico. Editoriale. In questo numero: Numero 140/2014. Pubblicazione trimestrale Il mercato INQUILINI UNITI dell alloggio: si chiede l intervento pubblico Numero 140/2014 Pubblicazione trimestrale www.asi-infoalloggio.ch In questo numero: La garanzia L inesecuzione del contratto Una

Dettagli

INQUILINI UNITI. Editoriale. In questo numero: Numero 141/2014 Pubblicazione trimestrale. Il matrimonio e la locazione Inquilini allerta!

INQUILINI UNITI. Editoriale. In questo numero: Numero 141/2014 Pubblicazione trimestrale. Il matrimonio e la locazione Inquilini allerta! INQUILINI UNITI Numero 141/2014 Pubblicazione trimestrale www.asi-infoalloggio.ch In questo numero: Il matrimonio e la locazione Inquilini allerta! Le migliorie energetiche L'attualità politica contro

Dettagli

INQUILINI UNITI. in Ticino. Caro affitto. Un primato che deve far riflettere. LUG. 2011 no. 129. In questo numero. G.A.B.

INQUILINI UNITI. in Ticino. Caro affitto. Un primato che deve far riflettere. LUG. 2011 no. 129. In questo numero. G.A.B. INQUILINI www.asi-infoalloggio.ch UNITI In questo numero Penuria di alloggi e pigioni al rialzo Rapporto d'attività 2010 Immobile in cantiere LUG. 2011 no. 129 Gli affitti in Svizzera continuano ad aumentare,

Dettagli

INQUILINI UNITI. Risparmio energetico. Risanamento stabili. GIU. 2008 no. 117. In questo numero. G.A.B. 6500 Bellinzona 1. www.asi-infoalloggio.

INQUILINI UNITI. Risparmio energetico. Risanamento stabili. GIU. 2008 no. 117. In questo numero. G.A.B. 6500 Bellinzona 1. www.asi-infoalloggio. INQUILINI www.asi-infoalloggio.ch UNITI In questo numero Attività ASI 2007 Vademecum critico del contratto Catef GIU. 2008 no. 117 Il rumore, problema insoluto Dopo l esito della votazione che ha visto

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO ART.1 Poste Italiane S.p.A., con sede in Roma, Viale Europa 190, codice fiscale n.97103880585, (di seguito denominata) Poste o locatore in persona del dirigente

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO ex art. 2, comma 1, l. 09.12.1998, n. 431

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO ex art. 2, comma 1, l. 09.12.1998, n. 431 A) LOCATORE CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO ex art. 2, comma 1, l. 09.12.1998, n. 431 COGNOME E NOME, nato a Luogo (CO) in data data e residente in Luogo(CO), Indirizzo e n. civico, C.F. Se società:

Dettagli

Grazie, INQUILINI UNITI. 735 le vostre firme in un mese! Petizione parco alloggi a pigione moderata. DIC. 2009 no. 123.

Grazie, INQUILINI UNITI. 735 le vostre firme in un mese! Petizione parco alloggi a pigione moderata. DIC. 2009 no. 123. Petizione parco alloggi a pigione moderata Grazie, INQUILINI www.asi-infoalloggio.ch UNITI In questo numero Muffa Rino il tasso inquilino Protezione dati DIC. 2009 no. 123 735 le vostre firme in un mese!

Dettagli

Seminario dedicato ai periti comunali degli immobili

Seminario dedicato ai periti comunali degli immobili Seminario dedicato ai periti comunali degli immobili S. Antonino, 11 giugno 2002 Relazione dell'avv. Manuela Minotti Perucchi BREVI RIFLESSIONI SULLA NOZIONE DI DANNO E DI USURA DEL BENE LOCATO 1. Premessa

Dettagli

6.4.5.1.2 Direttive concernenti l applicazione ed il computo delle rette differenziate nelle case per anziani sussidiate (del 26 febbraio 2007)

6.4.5.1.2 Direttive concernenti l applicazione ed il computo delle rette differenziate nelle case per anziani sussidiate (del 26 febbraio 2007) 6.4.5.1.2 Direttive concernenti l applicazione ed il computo delle rette differenziate nelle case per anziani sussidiate (del 26 febbraio 2007) Richiamati gli articoli 6d e 11 della Legge concernente il

Dettagli

Cassa pensione e proprietà abitativa/

Cassa pensione e proprietà abitativa/ Promozione della proprietà abitativa (PPA) Cassa pensione e proprietà abitativa/ Prelievo anticipato e costituzione in pegno di fondi del 2 pilastro Sommario Reperimento di capitale per l acquisto di un

Dettagli

non posso permettermi la casa che vorrei... se solo quell appartamento costasse un pò meno..

non posso permettermi la casa che vorrei... se solo quell appartamento costasse un pò meno.. Comune di Modena ASSESSORATO ALLE POLITICHE SOCIALI SANITARIE E ABITATIVE non posso permettermi la casa che vorrei... se solo quell appartamento costasse un pò meno.. Cerchi casa e stai vivendo un momento

Dettagli

Comune di Montesano - prov. di Lecce SCHEMA CONTRATTO DI LOCAZIONE

Comune di Montesano - prov. di Lecce SCHEMA CONTRATTO DI LOCAZIONE Allegato B REPUBBLICA ITALIANA Comune di Montesano - prov. di Lecce SCHEMA CONTRATTO DI LOCAZIONE IMMOBILE COMUNALE EX SCUOLA MATERNA via San Donato. In Montesano, addì -- del mese di ------ dell anno

Dettagli

Lista di controllo contratti di locazione per gli Agenti generali

Lista di controllo contratti di locazione per gli Agenti generali Lista di controllo contratti di locazione per gli Agenti generali Aggiornato a novembre 2010 Questa lista di controllo coadiuva gli agenti generali indipendenti nelle trattative sui contratti di locazione.

Dettagli

Scelto Per Voi. Dall Ici all IMU La Base Imponibile dell IMU e calcolo dell imposta

Scelto Per Voi. Dall Ici all IMU La Base Imponibile dell IMU e calcolo dell imposta Lawt è lieta di offrirvi, nell ambito del progetto di collaborazione con Federalberghi VCO - finalizzato ad offrire ai propri associati nuovi servizi di consulenza fiscale tematici - un tema di approfondimento

Dettagli

INQUILINI UNITI. Palazzi ghetto. Luganese. SET. 2007 no. 114. In questo numero. G.A.B. 6500 Bellinzona 1. www.asi-infoalloggio.ch

INQUILINI UNITI. Palazzi ghetto. Luganese. SET. 2007 no. 114. In questo numero. G.A.B. 6500 Bellinzona 1. www.asi-infoalloggio.ch INQUILINI www.asi-infoalloggio.ch UNITI In questo numero Formulario ufficiale Dossier: usura a carico del locatore Il conguaglio SET. 2007 no. 114 Luganese Palazzi ghetto Da qualche giorno oramai è balzata

Dettagli

Contratto di locazione ad uso non abitativo. L anno duemilasette il giorno 03 del mese di maggio a Borgio Verezzi presso

Contratto di locazione ad uso non abitativo. L anno duemilasette il giorno 03 del mese di maggio a Borgio Verezzi presso Contratto di locazione ad uso non abitativo L anno duemilasette il giorno 03 del mese di maggio a Borgio Verezzi presso la Sede Comunale tra Per un parte il sig. Terragno Roberto nato il 19.11.1958 a Finale

Dettagli

Assicurazione cauzione affitto

Assicurazione cauzione affitto Edizione 01/2015 Assicurazione cauzione affitto Informazioni per la clientela ai sensi della LCA e condizioni generali d assicurazione (CGA) Basta una telefonata! Siamo a vostra disposizione. Help Point

Dettagli

Parte 1 Per cominciare

Parte 1 Per cominciare Parte 1 Per cominciare 00:04 In questa presentazione video della legislazione sulle locazioni in Australia Occidentale, amministrata dall Ufficio della protezione dei consumatori, illustreremo i diritti

Dettagli

rapporto aziendale, pv-promea 2014 versione sintetica

rapporto aziendale, pv-promea 2014 versione sintetica rapporto aziendale, pv-promea 2014 versione sintetica prefazione, del presidente del consiglio di fondazione Siamo lieti di potervi consegnare anche quest anno il rapporto aziendale della PV-PROMEA nella

Dettagli

INDICE ART. 1 OGGETTO E FINALITA DELL INIZIATIVA ART. 2 MODALITA E CRITERI PER IL REPERIMENTO DEGLI ALLOGGI

INDICE ART. 1 OGGETTO E FINALITA DELL INIZIATIVA ART. 2 MODALITA E CRITERI PER IL REPERIMENTO DEGLI ALLOGGI REGOLAMENTO DELLE LOCAZIONI STIPULATE DAL COMUNE CON I PRIVATI PER LA SUBLOCAZIONE TEMPORANEA A FAVORE DI CITTADINI IN STATO DI EMERGENZA ABITATIVA, DI BISOGNO O DI EMARGINAZIONE SOCIALE INDICE ART. 1

Dettagli

SCRITTURA PRIVATA TRA: il Distretto di dell AZIENDA REGIONALE PER L EDILIZIA ABITATIVA, con. sede in, codice fiscale 03077790905,

SCRITTURA PRIVATA TRA: il Distretto di dell AZIENDA REGIONALE PER L EDILIZIA ABITATIVA, con. sede in, codice fiscale 03077790905, DISTRETTO DI CARBONIA SCRITTURA PRIVATA TRA: il Distretto di dell AZIENDA REGIONALE PER L EDILIZIA ABITATIVA, con sede in, codice fiscale 03077790905, rappresentata dal Direttore del Sig. nato a il, domiciliato

Dettagli

1 modulo Requisiti soggettivi e oggettivi

1 modulo Requisiti soggettivi e oggettivi LA CEDOLARE SECCA 1 modulo Requisiti soggettivi e oggettivi LA CEDOLARE SECCA 1.Legge delega nr. 42 del 2009 2.D.Lgs. 14 marzo 2011, n. 23 (art. 3) 3.Provvedimento La cedolare secca sostituisce con riguardo

Dettagli

2. Responsabilità del CdA/mancati accantonamenti/postergazioni e determinazione del danno

2. Responsabilità del CdA/mancati accantonamenti/postergazioni e determinazione del danno Questioni giuridiche di attualità per l ufficio di revisione Corso TK del 28.6.2011 1. Termine dell Opting Out La MSA detiene al 100% XSA e YSA le quali hanno una somma di bilancio inferiore a CHF 10 Mio

Dettagli

Studio Bitetti Dottori Commercialisti Revisori Contabili

Studio Bitetti Dottori Commercialisti Revisori Contabili Ai gentili Clienti Loro sedi OGGETTO: La nuova tassazione per le locazioni degli immobili Gentile cliente, con la stesura del presente documento informativo intendiamo metterla a conoscenza che è entrato

Dettagli

Legge federale sui binari di raccordo ferroviario

Legge federale sui binari di raccordo ferroviario Legge federale sui binari di raccordo ferroviario 742.141.5 del 5 ottobre 1990 (Stato 1 gennaio 2010) L Assemblea federale della Confederazione Svizzera, visti gli articoli 22 ter, 26 e 64 della Costituzione

Dettagli

Ordinanza sul finanziamento dell assicurazione contro la disoccupazione

Ordinanza sul finanziamento dell assicurazione contro la disoccupazione Ordinanza sul finanziamento dell assicurazione contro la disoccupazione (OFAD) 837.141 del 31 gennaio 1996 (Stato 12 marzo 2002) Il Consiglio federale svizzero, visto l articolo 109 della legge del 25

Dettagli

I CONTRATTI DI LOCAZIONE

I CONTRATTI DI LOCAZIONE I CONTRATTI DI LOCAZIONE TIPOLOGIA DEI CONTRATTI La legge n. 431 del 9 dicembre 1998 ha abolito il regime vincolistico previsto dalla legge 27 luglio 1978, n. 392 ( meglio conosciuta come "equo canone"

Dettagli

Rep. n.. del. / Prot. n. del. - l Agenzia del Demanio Direzione Regionale Emilia-Romagna, nella persona di ---

Rep. n.. del. / Prot. n. del. - l Agenzia del Demanio Direzione Regionale Emilia-Romagna, nella persona di --- All. 2 CONTRATTO DI LOCAZIONE DI IMMOBILE AD USO DIVERSO DALL ABITATIVO (D.P.R. 296 del 13/09/2005) Rep. n.. del. / Prot. n. del L anno duemilatredici il giorno del mese di, in Bologna, Piazza Malpighi

Dettagli

INQUILINI UNITI. In ricordo di Bill. MAR. 2010 no. 124. In questo numero. G.A.B. 6500 Bellinzona 1. www.asi-infoalloggio.ch

INQUILINI UNITI. In ricordo di Bill. MAR. 2010 no. 124. In questo numero. G.A.B. 6500 Bellinzona 1. www.asi-infoalloggio.ch INQUILINI www.asi-infoalloggio.ch UNITI In questo numero Cantiere vicino Dossier muffa Subentrante e tinteggio MAR. 2010 no. 124 Doverci occupare questa volta di riempire lo spazio messo a disposizione

Dettagli

Locarno, 13 febbraio 2012

Locarno, 13 febbraio 2012 Rapporto della Commissione della Legislazione sul M.M.66 concernente l adozione di un Regolamento comunale in sostituzione del regolamento per la concessione di un contributo integrativo AVS/AI Locarno,

Dettagli

CGA. Assicurazione delle cure medico-sanitarie. (Condizioni generali d assicurazione) Visana SA, vivacare SA. Med Direct (LAMal) Valide dal 2014

CGA. Assicurazione delle cure medico-sanitarie. (Condizioni generali d assicurazione) Visana SA, vivacare SA. Med Direct (LAMal) Valide dal 2014 CGA (Condizioni generali d assicurazione) Visana SA, vivacare SA Valide dal 2014 Assicurazione delle cure medico-sanitarie Med Direct (LAMal) Indice Pagina 3 4 5 6 6 7 8 8 1. Basi 2. Prestazioni 3. Premi

Dettagli

ad 07.052 del 13 novembre 2013 Onorevoli presidenti e consiglieri,

ad 07.052 del 13 novembre 2013 Onorevoli presidenti e consiglieri, ad 07.052 Messaggio aggiuntivo relativo all abrogazione della legge federale sull acquisto di fondi da parte di persone all estero (Rinuncia al progetto di abrogazione) del 13 novembre 2013 Onorevoli presidenti

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI GRADARA. Provincia di Pesaro e Urbino. Atto Pubblico Amministrativo SCHEMA CONTRATTO

REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI GRADARA. Provincia di Pesaro e Urbino. Atto Pubblico Amministrativo SCHEMA CONTRATTO REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI GRADARA Provincia di Pesaro e Urbino Atto Pubblico Amministrativo SCHEMA CONTRATTO CONTRATTO DI LOCAZIONE DI IMMOBILE DI PROPRIETA COMUNALE SITO IN VIA ROMA, N. 2 DESTINATO

Dettagli

Iniziativa parlamentare Diritto del lavoro. Aumento del valore litigioso per le procedure gratuite (Thanei)

Iniziativa parlamentare Diritto del lavoro. Aumento del valore litigioso per le procedure gratuite (Thanei) 97.417 Iniziativa parlamentare Diritto del lavoro. Aumento del valore litigioso per le procedure gratuite (Thanei) Rapporto della Commissione degli affari giuridici del Consiglio nazionale dell 8 maggio

Dettagli

Ordinanza sulle prestazioni complementari all assicurazione per la vecchiaia, i superstiti e l invalidità

Ordinanza sulle prestazioni complementari all assicurazione per la vecchiaia, i superstiti e l invalidità Ordinanza sulle prestazioni complementari all assicurazione per la vecchiaia, i superstiti e l invalidità (OPC-AVS/AI) 1 2 831.301 del 15 gennaio 1971 (Stato 1 gennaio 2013) Il Consiglio federale svizzero,

Dettagli

CHECKLIST stipula contratto di locazione commerciale

CHECKLIST stipula contratto di locazione commerciale Prima di firmare: Prima di sottoscrivere qualunque tipo di contratto si consiglia di: leggerlo (per intero) e studiarlo attentamente. Nel fare ciò, può essere molto utile chiedersi continuamente se tutte

Dettagli

Direttive dell Associazione Svizzera dei Banchieri

Direttive dell Associazione Svizzera dei Banchieri Direttive dell Associazione Svizzera dei Banchieri Relative alla gestione degli averi senza notizie (conti, depositi e cassette di sicurezza) presso le banche svizzere (sostituiscono le Direttive dell

Dettagli

Manuale di contabilità per i Patriziati

Manuale di contabilità per i Patriziati Repubblica e Cantone Ticino Dipartimento delle istituzioni Sezione degli enti locali Manuale di contabilità per i Patriziati Linee guida Gennaio 2015 Impressum Editore Dipartimento delle istituzioni, Sezione

Dettagli

AZIENDA AUTONOMA PER L EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA DEL COMUNE DI ROMA

AZIENDA AUTONOMA PER L EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA DEL COMUNE DI ROMA MODELLO D: Fac- simile contratto di locazione (il presente modello può essere soggetto a eventuali modifiche da parte dell Azienda). AZIENDA AUTONOMA PER L EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA DEL COMUNE DI

Dettagli

Fiscal Approfondimento

Fiscal Approfondimento Fiscal Approfondimento Il Focus di qualità N. 05 04.02.2014 Contratti di locazione Novità e aspetti rilevanti Categoria: Contratti Sottocategoria: Locazione Dal 2014 i contratti di locazione sono stati

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO DIVERSO DALL ABITAZIONE

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO DIVERSO DALL ABITAZIONE CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO DIVERSO DALL ABITAZIONE CON LA PRESENTE SCRITTURA PRIVATA TRA: la CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA (C.C.I.A.A.) DI CREMONA, C.F. 80000730194, con sede

Dettagli

contratto di locazione

contratto di locazione 1 guida alla compilazione del contratto di locazione per gli studenti universitari dell'aquila 2 IL CONTRATTO Ecco qualche indicazione utile per la compilazione di un contratto di affitto. Le indicazioni

Dettagli

Imposta utili. Dipartimento delle finanze e dell'economia Divisione delle contribuzioni

Imposta utili. Dipartimento delle finanze e dell'economia Divisione delle contribuzioni Imposta utili sugli immobiliari Istruzioni alla compilazione della dichiarazione Dipartimento delle finanze e dell'economia Divisione delle contribuzioni Edizione valida per i trasferimenti a partire dal

Dettagli

Considerazioni a confutazione degli argomenti del Comitato d iniziativa «Salvate l oro della Svizzera (Iniziativa sull oro)»

Considerazioni a confutazione degli argomenti del Comitato d iniziativa «Salvate l oro della Svizzera (Iniziativa sull oro)» Dipartimento federale delle finanze DFF Considerazioni a confutazione degli argomenti del Comitato «Salvate l oro della Svizzera (Iniziativa sull oro)» Stato: settembre 2014 L oro è stato venduto a seguito

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO COMMERCIALE. Con la presente scrittura privata il sig./la ditta... nato a... il... residente a/con sede a..., cod.

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO COMMERCIALE. Con la presente scrittura privata il sig./la ditta... nato a... il... residente a/con sede a..., cod. CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO COMMERCIALE Con la presente scrittura privata il sig./la ditta nato a il residente a/con sede a, cod. fisc. concede in locazione per uso al sig./o ditta nato a il residente

Dettagli

Argomentario Contro 13.079. Dokumentation Documentation Documentazione. Per una cassa malati pubblica. Iniziativa popolare. Biblioteca del Parlamento

Argomentario Contro 13.079. Dokumentation Documentation Documentazione. Per una cassa malati pubblica. Iniziativa popolare. Biblioteca del Parlamento Servetschs dal parlament Argomentario Contro 13.079 Per una cassa malati pubblica. Iniziativa popolare Vo t a z i o n e p o p o l a re d e l 2 8. 0 9. 2 0 1 4 Biblioteca del Parlamento Servizi del Parlamento

Dettagli

Informazioni per i clienti e Condizioni generali d assicurazione (CGA) Assicurazione cauzione d affitto per abitazioni private

Informazioni per i clienti e Condizioni generali d assicurazione (CGA) Assicurazione cauzione d affitto per abitazioni private Informazioni per i clienti e (CGA) Assicurazione cauzione d affitto per abitazioni private Edizione 01.2011 Informazioni per i clienti Informazioni per i clienti Ciò che dovrebbe sapere sulla sua assicurazione

Dettagli

Scheda informativa sulle condizioni generali per l accesso e le prestazioni erogate MILANO ABITARE AGENZIA SOCIALE PER LA LOCAZIONE

Scheda informativa sulle condizioni generali per l accesso e le prestazioni erogate MILANO ABITARE AGENZIA SOCIALE PER LA LOCAZIONE Scheda informativa sulle condizioni generali per l accesso e le prestazioni erogate da MILANO ABITARE AGENZIA SOCIALE PER LA LOCAZIONE Milano, 25 MAGGIO 2015 1. L AGENZIA SOCIALE PER LA LOCAZIONE 1.1.

Dettagli

Nostro rif.: Numero: Vostro rif.: Comune Municipio Piazza 6512 901 di Giubiasco Grande 1 Giubiasco Commissione petizioni Al Consiglio comunale

Nostro rif.: Numero: Vostro rif.: Comune Municipio Piazza 6512 901 di Giubiasco Grande 1 Giubiasco Commissione petizioni Al Consiglio comunale Casella postale e-mail 1066 municipio@giubiasco.ch Telefono web 091 850 99 11 www.giubiasco.ch Fax 091 857 38 00 CCP 65-630-1 Nostro rif.: Numero: Vostro rif.: Comune Municipio Piazza 6512 901 di Giubiasco

Dettagli

LOCAZIONE ABITATIVA AGEVOLATA TIPO DI CONTRATTO (Legge 9 dicembre 1998, n. 431, articolo 2, comma 3)

LOCAZIONE ABITATIVA AGEVOLATA TIPO DI CONTRATTO (Legge 9 dicembre 1998, n. 431, articolo 2, comma 3) LOCAZIONE ABITATIVA AGEVOLATA TIPO DI CONTRATTO (Legge 9 dicembre 1998, n. 431, articolo 2, comma 3) I1/ La sig./soc. (1). di seguito denominato/a locatore (assistito/a da (2). in persona di.) concede

Dettagli

RASSEGNA STAMPA OLTRE IL DIRITTO Lunedì, 26 gennaio 2015

RASSEGNA STAMPA OLTRE IL DIRITTO Lunedì, 26 gennaio 2015 RASSEGNA STAMPA OLTRE IL DIRITTO Lunedì, 26 gennaio 2015 26/01/2015 L'Adige Pagina 12 Bruno occupato, conto da 467 mila euro 1 25/01/2015 ladige.it Il Centro Sociale Bruno deve pagare l' occupazione La

Dettagli

CGA. Assicurazione delle cure medico-sanitarie. (Condizioni generali d assicurazione) Visana SA, sana24 SA, vivacare SA. Managed Care (LAMal)

CGA. Assicurazione delle cure medico-sanitarie. (Condizioni generali d assicurazione) Visana SA, sana24 SA, vivacare SA. Managed Care (LAMal) CGA (Condizioni generali d assicurazione) Visana SA, sana24 SA, vivacare SA Valide dal 2015 Assicurazione delle cure medico-sanitarie Managed Care (LAMal) Indice Pagina 3 4 5 6 6 7 7 8 8 1. Principi 2.

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO Ai sensi dell articolo 2, comma 1, della legge 9 dicembre 1998, n. 431, la Fondazione IRCCS Ospedale Maggiore

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO Ai sensi dell articolo 2, comma 1, della legge 9 dicembre 1998, n. 431, la Fondazione IRCCS Ospedale Maggiore CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO Ai sensi dell articolo 2, comma 1, della legge 9 dicembre 1998, n. 431, la Fondazione IRCCS Ospedale Maggiore Policlinico, Mangiagalli e Regina Elena, con sede in

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO COMMERCIALE. la Parrocchia sita in, via n., C.F. (della Parrocchia), legalmente rappresentata

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO COMMERCIALE. la Parrocchia sita in, via n., C.F. (della Parrocchia), legalmente rappresentata BOZZA n.9 CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO COMMERCIALE la Parrocchia sita in, via n., C.F. (della Parrocchia), legalmente rappresentata dal Parroco don, nato a, il, C.F. (d ora in poi "locatrice") e il Sig.

Dettagli

COMUNE DI CATTOLICA AZIENDA CASA EMILIA ROMAGNA DELLA PROVINCIA DI RIMINI CONVENZIONE PER LA GESTIONE DI IMMOBILI AD USO

COMUNE DI CATTOLICA AZIENDA CASA EMILIA ROMAGNA DELLA PROVINCIA DI RIMINI CONVENZIONE PER LA GESTIONE DI IMMOBILI AD USO COMUNE DI CATTOLICA AZIENDA CASA EMILIA ROMAGNA DELLA PROVINCIA DI RIMINI CONVENZIONE PER LA GESTIONE DI IMMOBILI AD USO ABITATIVO NON COMPRESI NELL E.R.P. Il giorno. del mese di dell anno 2013 TRA Il

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE DI ALLOGGIO

CONTRATTO DI LOCAZIONE DI ALLOGGIO CONTRATTO DI LOCAZIONE DI ALLOGGIO Programma ERP area in via Fosse, con realizzazione di n 10 alloggi, per l eliminazione di baracche, containers e prefabbricati leggeri di cui alla delibera di G.R. n

Dettagli

Al Consiglio Comunale Locarno. Egregi Signori Presidente e Consiglieri comunali,

Al Consiglio Comunale Locarno. Egregi Signori Presidente e Consiglieri comunali, M.M. no. 66 concernente l adozione di un Regolamento sociale comunale in sostituzione del regolamento per la concessione di un contributo integrativo AVS/AI Locarno, 11 aprile 2011 Al Consiglio Comunale

Dettagli

Pronti per il futuro. Tra le proprie quattro mura. Come realizzare il sogno dell abitazione propria: istruzioni per l uso

Pronti per il futuro. Tra le proprie quattro mura. Come realizzare il sogno dell abitazione propria: istruzioni per l uso Pronti per il futuro. Tra le proprie quattro mura. Come realizzare il sogno dell abitazione propria: istruzioni per l uso Pronti per il futuro. Il sogno delle proprie quattro mura risale agli albori dell

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE PER IMMOBILI AD USO DIVERSO DALL ABITAZIONE

CONTRATTO DI LOCAZIONE PER IMMOBILI AD USO DIVERSO DALL ABITAZIONE CONTRATTO DI LOCAZIONE PER IMMOBILI AD USO DIVERSO DALL ABITAZIONE Art. 1 Con la presente scrittura privata da valersi ad ogni effetto di legge tra le parti, la ditta individuale xxxx di xxxxx Claudia,

Dettagli

RINNOVO ACCORDO TERRITORIALE ( IN ATTUAZIONE DELLA LEGGE 9 DICEMBRE 1998, n. 431 E DEL DECRETO MINISTRO DEI LAVORI PUBBLICI DEL 30 DICEMBRE 2002)

RINNOVO ACCORDO TERRITORIALE ( IN ATTUAZIONE DELLA LEGGE 9 DICEMBRE 1998, n. 431 E DEL DECRETO MINISTRO DEI LAVORI PUBBLICI DEL 30 DICEMBRE 2002) RINNOVO ACCORDO TERRITORIALE ( IN ATTUAZIONE DELLA LEGGE 9 DICEMBRE 1998, n. 431 E DEL DECRETO MINISTRO DEI LAVORI PUBBLICI DEL 30 DICEMBRE 2002) Fra le seguenti organizzazioni: CONFEDILIZIA - APE TORINO

Dettagli

il fondo immobiliare della Svizzera Italiana

il fondo immobiliare della Svizzera Italiana il fondo immobiliare della Svizzera Italiana Un fondo ben progettato Il prestigio di un investimento nell ambito di edifici residenziali del Cantone Ticino e dei Grigioni. La sicurezza di una società

Dettagli

Immigrati? LA CASA. Sportello Immigrazione. Provincia di Grosseto. Progetto Il Ponte. I Comuni della provincia di Grosseto

Immigrati? LA CASA. Sportello Immigrazione. Provincia di Grosseto. Progetto Il Ponte. I Comuni della provincia di Grosseto la casa Italiano 5-02-2003 13:40 Pagina 1 Provincia di Grosseto Regione Toscana I Comuni della provincia di Grosseto Progetto Il Ponte Sportello Immigrazione Provincia di Informazioni Grosseto Immigrati?

Dettagli

Condizioni Generali di Assicurazione (CGA)/

Condizioni Generali di Assicurazione (CGA)/ Condizioni Generali di Assicurazione (CGA)/ Assicurazione cauzione d affitto Edizione 01.2014 8054254 09.14 WGR 759 It Sommario La vostra assicurazione in sintesi........... 3 Condizioni Generali di Assicurazione.........

Dettagli

Allegato alla deliberazione di G.C. n. 133 del 13/10/2011

Allegato alla deliberazione di G.C. n. 133 del 13/10/2011 Allegato alla deliberazione di G.C. n. 133 del 13/10/2011 PROTOCOLLO D INTESA PROMOSSO DALLA PREFETTURA DI BOLOGNA TRA TRIBUNALE DI BOLOGNA, REGIONE EMILIA-ROMAGNA, PROVINCIA DI BOLOGNA, COMUNI DELLA PROVINCIA

Dettagli

dossier politica Controllo delle spese: amministrazione Spese del personale in forte aumento

dossier politica Controllo delle spese: amministrazione Spese del personale in forte aumento Controllo delle spese: amministrazione Spese del personale in forte aumento 28 novembre 2003 Numero 22/1 dossier politica economiesuisse Federazione delle imprese svizzere Verband der Schweizer Unternehmen

Dettagli

Il/La sig./soc. (1)..di seguito denominato/ a locatore... ... ...

Il/La sig./soc. (1)..di seguito denominato/ a locatore... ... ... Allegato 8 - all Accordo Territoriale per la Locazione del Comune di Arzignano Allegato C DM 30/12/2002 LOCAZIONE ABITATIVA DI NATURA TRANSITORIA Accordo Territoriale sottoscritto ad Arzignano il 18.05.2006

Dettagli

Legge sulla tariffa notarile (del 23 febbraio 1983)

Legge sulla tariffa notarile (del 23 febbraio 1983) Legge sulla tariffa notarile (del 23 febbraio 1983) 3.2.2.2 IL GRAN CONSIGLIO DELLA REPUBBLICA E CANTONE TICINO visto il messaggio 12 novembre 1979 n. 2423 del Consiglio di Stato, decreta: A Principio

Dettagli

COMUNITA DELLE REGOLE DI SPINALE E MANEZ. OGGETTO: Contratto di locazione per l appartamento n. 19 in sub 19

COMUNITA DELLE REGOLE DI SPINALE E MANEZ. OGGETTO: Contratto di locazione per l appartamento n. 19 in sub 19 COMUNITA DELLE REGOLE DI SPINALE E MANEZ N.ro.. Reg. scritture private N.ro di Protocollo OGGETTO: Contratto di locazione per l appartamento n. 19 in sub 19 della p.ed.88 in C.C Ragoli II^ parte, Centro

Dettagli

Contratto di locazione a uso commerciale, industriale, artigianale. Tra le parti. cognome; luogo e data di nascita; domicilio e

Contratto di locazione a uso commerciale, industriale, artigianale. Tra le parti. cognome; luogo e data di nascita; domicilio e Contratto di locazione a uso commerciale, industriale, artigianale Tra le parti (per le persone fisiche, riportare: nome e cognome; luogo e data di nascita; domicilio e codice fiscale. Per le persone

Dettagli

Assicurazione obbligatoria delle cure medico-sanitarie

Assicurazione obbligatoria delle cure medico-sanitarie Assicurazione obbligatoria delle cure medico-sanitarie secondo la Legge federale sull assicurazione malattie (LAMal) Condizioni d assicurazione Sanitas Corporate Private Care Edizione gennaio 2009 (versione

Dettagli

Entusiasmo? «Vivere sicuri in Svizzera.» Soluzioni assicurative e previdenziali Helvetia. Qualsiasi sia il suo progetto, noi siamo al suo fianco.

Entusiasmo? «Vivere sicuri in Svizzera.» Soluzioni assicurative e previdenziali Helvetia. Qualsiasi sia il suo progetto, noi siamo al suo fianco. Entusiasmo? «Vivere sicuri in Svizzera.» Soluzioni assicurative e previdenziali Helvetia. Qualsiasi sia il suo progetto, noi siamo al suo fianco. La Sua Assicurazione svizzera. 1/7 Immigrante Cartella

Dettagli

TAXeNEWS. Ticino. Novità in ambito legale e delle assicurazioni sociali

TAXeNEWS. Ticino. Novità in ambito legale e delle assicurazioni sociali Novità in ambito legale e delle assicurazioni sociali TAXeNEWS Ticino Questo bollettino informativo redatto in lingua italiana dal nostro ufficio di Lugano è indirizzato alla clientela domiciliata in Ticino

Dettagli

La cedolare secca. Chi, cosa, come, quando e perché

La cedolare secca. Chi, cosa, come, quando e perché La cedolare secca Chi, cosa, come, quando e perché La cedolare secca è una novità di quest anno. Osserviamola più da vicino e scopriamo in cosa consiste. Partiamo dal principio Le regole generali E per

Dettagli

con la presente scrittura privata convengono quanto segue:

con la presente scrittura privata convengono quanto segue: CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO Ai sensi dell art. 2, comma 1, L. 9 Dicembre 1998, n. 431 (con esclusione delle fattispecie di cui all art. 1, commi e 2 e 3, stessa legge) Milano, La Immobiliare

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE IMMOBILIARE AI SENSI DELLA L.392/1978. COMUNE DI GEMONA DEL FRIULI con sede legale in Gemona del Friuli, piazza

CONTRATTO DI LOCAZIONE IMMOBILIARE AI SENSI DELLA L.392/1978. COMUNE DI GEMONA DEL FRIULI con sede legale in Gemona del Friuli, piazza ALLEGATO A COMUNE DI GEMONA DEL FRIULI PROVINCIA DI UDINE INDICE CRONOLOGICO SCRITTURE PRIVATE N. CONTRATTO DI LOCAZIONE IMMOBILIARE AI SENSI DELLA L.392/1978 TRA: COMUNE DI GEMONA DEL FRIULI con sede

Dettagli

Associazione della Proprietà Edilizia della Provincia di Savona. Sindacato Inquilini Casa e Territorio aderente alla. aderente a:

Associazione della Proprietà Edilizia della Provincia di Savona. Sindacato Inquilini Casa e Territorio aderente alla. aderente a: Associazione della Proprietà Edilizia della Provincia di Savona Sindacato Inquilini Casa e Territorio aderente alla aderente a:! 1 CONTRATTO TIPO DI LOCAZIONE DI IMMOBILE TURISTICO E PER USO VACANZA Ai

Dettagli

1. Ente turistico 35% 2. Comuni 17% PUBBLICO 52% 3. Privati Malcantone 21% 4. Privati luganese 14% 5. Altri (ditte, confederati, ) 13% PRIVATO 48%

1. Ente turistico 35% 2. Comuni 17% PUBBLICO 52% 3. Privati Malcantone 21% 4. Privati luganese 14% 5. Altri (ditte, confederati, ) 13% PRIVATO 48% MESSAGGIO MUNICIPALE N 3/2001 PER LA RICHIESTA DI UN CREDITO DI Fr. 15.000.00 PER LA SOTTOSCRIZIONE DI NUOVE AZIONI DELLA MONTE LEMA SA (PARTECIPAZIONE AL RISANAMENTO FINANZIARIO) Signor Presidente, Signore

Dettagli

Condizioni generali d assicurazione. Polizze di libero passaggio. Edizione 2013. Tanto facile. Chiedete a noi. T 058 280 1000 (24 h), www.helvetia.

Condizioni generali d assicurazione. Polizze di libero passaggio. Edizione 2013. Tanto facile. Chiedete a noi. T 058 280 1000 (24 h), www.helvetia. Condizioni generali d assicurazione Polizze di libero passaggio Edizione 2013 Tanto facile. Chiedete a noi. T 058 280 1000 (24 h), www.helvetia.ch Indice 1 Stipulazione dell assicurazione 3 2 Prestazioni

Dettagli

1511 mm 145 16 marzo 2011 / 263.10

1511 mm 145 16 marzo 2011 / 263.10 1511 mm 145 16 marzo 2011 / 263.10 Signor Cleto Ferrari e cofirmatari Deputati al Gran Consiglio Interrogazione 26 novembre 2010 n. 263.10 La legge sulla conservazione del territorio agricolo compie 20

Dettagli

PROVINCIA DI CASERTA SCHEMA DI CONVENZIONE PER L AFFIDAMENTO IN GESTIONE DEL CINEMA TEATRO COMUNALE

PROVINCIA DI CASERTA SCHEMA DI CONVENZIONE PER L AFFIDAMENTO IN GESTIONE DEL CINEMA TEATRO COMUNALE PROVINCIA DI CASERTA Comune di San Prisco SCHEMA DI CONVENZIONE PER L AFFIDAMENTO IN GESTIONE DEL CINEMA TEATRO COMUNALE L anno il giorno...del mese di..nel Comune di San Prisco. Con la presente scrittura

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA RICEZIONE E LA DISTRIBUZIONE DEI PROGRAMMI TV VIA CAVO

REGOLAMENTO PER LA RICEZIONE E LA DISTRIBUZIONE DEI PROGRAMMI TV VIA CAVO REGOLAMENTO PER LA RICEZIONE E LA DISTRIBUZIONE DEI PROGRAMMI TV VIA CAVO CAPITOLO I Norme generali Applicazione Art. 1 Il presente regolamento, regola la costruzione, l esecuzione, la manutenzione e il

Dettagli

Assicurazione obbligatoria delle cure medico-sanitarie secondo la Legge federale sull assicurazione malattie (LAMal) Condizioni d assicurazione

Assicurazione obbligatoria delle cure medico-sanitarie secondo la Legge federale sull assicurazione malattie (LAMal) Condizioni d assicurazione Assicurazione obbligatoria delle cure medico-sanitarie secondo la Legge federale sull assicurazione malattie (LAMal) Condizioni d assicurazione Edizione gennaio 2009 (versione 2013) Ente assicurativo:

Dettagli

Il regime della cedolare

Il regime della cedolare STUDIO Russo commercialisti Ai Clienti dello Studio RUSSO Il regime della cedolare secca Il calcolo della tassazione agevolata e le modalità di opzione alla luce dei chiarimenti di prassi in materia. Il

Dettagli

INQUILINI UNITI. Risanamento degli stabili. Risparmio energetico. DIC. 2008 no. 119. In questo numero. G.A.B. 6500 Bellinzona 1

INQUILINI UNITI. Risanamento degli stabili. Risparmio energetico. DIC. 2008 no. 119. In questo numero. G.A.B. 6500 Bellinzona 1 INQUILINI www.asi-infoalloggio.ch UNITI In questo numero Gli sfitti nel Cantone Quelli che entrano in casa Disimpegnarsi dal contratto G.A.B. 6500 Bellinzona 1 POSTCODE 1 Ass. Svizzera Inquilini - Fed.

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO DIVERSO. La Sig.ra FAVERIO dott.ssa ALICE, che interviene al presente atto in qualità

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO DIVERSO. La Sig.ra FAVERIO dott.ssa ALICE, che interviene al presente atto in qualità CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO DIVERSO La Sig.ra FAVERIO dott.ssa ALICE, che interviene al presente atto in qualità di Responsabile dell Area amministrativa finanziaria del COMUNE DI FINO MORNASCO, C.F./P.IVA

Dettagli

CONTRATTO LOCAZIONE AD USO NON ABITATIVO

CONTRATTO LOCAZIONE AD USO NON ABITATIVO CONTRATTO LOCAZIONE AD USO NON ABITATIVO Stipulato oggi, in Piancastagnaio Municipale, in Piancastagnaio, ****** presso la Residenza t r a Il Sig. Pietro Basta, nato a Roma il 16.12.1964, in qualità del

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO PER L INDUSTRIA ALBERGHIERA

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO PER L INDUSTRIA ALBERGHIERA CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO PER L INDUSTRIA ALBERGHIERA Indice 1 Ambito d applicazione... 2 2 Termini... 2 3 Stipula del contratto acconto... 3 4 Inizio e fine del soggiorno... 3 5 Recesso del contratto

Dettagli

i Servizi immobiliari

i Servizi immobiliari i Servizi immobiliari case in affitto case comunali a canone convenzionato G e s t i o n e E d i f i c i i requisiti per accedere a una casa comunale I requisiti per accedere a una casa comunale sono previsti

Dettagli

MESSAGGIO MUNICIPALE

MESSAGGIO MUNICIPALE Risoluzione municipale no. 202 Paradiso, 19.02.2014 del 24.02.2014 a10mmc: MM1804/2014 - PA/aa Dicastero Territorio MESSAGGIO MUNICIPALE No. 1804/2014 accompagnante la richiesta di un credito di costruzione

Dettagli

0.221.122.3. Convenzione europea sul computo dei termini. Traduzione 1. (Stato 1 gennaio 2011)

0.221.122.3. Convenzione europea sul computo dei termini. Traduzione 1. (Stato 1 gennaio 2011) Traduzione 1 Convenzione europea sul computo dei termini 0.221.122.3 Conchiusa a Basilea il 16 maggio 1972 Approvata dall Assemblea federale il 26 novembre 1979 2 Istrumento di ratificazione depositato

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE USO NON ABITATIVO. Con la presente scrittura privata redatta in 3 (tre) originali, uno per ciascuna. tra

CONTRATTO DI LOCAZIONE USO NON ABITATIVO. Con la presente scrittura privata redatta in 3 (tre) originali, uno per ciascuna. tra CONTRATTO DI LOCAZIONE USO NON ABITATIVO Con la presente scrittura privata redatta in 3 (tre) originali, uno per ciascuna delle parti contraenti, ed uno per l Ufficio del Registro, tra il Comune di Verbania

Dettagli

Promemoria relativo alle notifiche di licenziamenti collettivi o cessazione dell attività per motivi economici

Promemoria relativo alle notifiche di licenziamenti collettivi o cessazione dell attività per motivi economici telefono fax e-mail Ufficio giuridico Residenza governativa Piazza Governo 6501 Bellinzona 091 814 31 03 091 814 44 96 dfe-ug@ti.ch Repubblica e Cantone Ticino Dipartimento delle finanze e dell'economia

Dettagli

Contratto di locazione per appartamento di vacanza arredato / casa di vacanza arredata ad uso privato (fino a un massimo di 3 mesi)

Contratto di locazione per appartamento di vacanza arredato / casa di vacanza arredata ad uso privato (fino a un massimo di 3 mesi) Contratto di locazione per appartamento di vacanza arredato / casa di vacanza arredata ad uso privato (fino a un massimo di 3 mesi) Locatore Cognome/nome... Indirizzo... NPA/Località... Telefono... Cellulare...

Dettagli

La nuova tassazione per le locazioni degli immobili ad uso abitativo

La nuova tassazione per le locazioni degli immobili ad uso abitativo COMITATO REGIONALE TOSCANO GEOMETRI Via Volturno 10/12/C - 50019 Osmannoro - Sesto Fiorentino - FIRENZE Tel. 055/5002380 - Fax 055/5522399 Cod. Fiscale 80011550482 E-mail - comtoscanogeometri@libero.it

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO - CANONE LIBERO. ai sensi dell'art. 2, comma 1, della L. 9-12-1998 - n. 431

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO - CANONE LIBERO. ai sensi dell'art. 2, comma 1, della L. 9-12-1998 - n. 431 CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO - CANONE LIBERO ai sensi dell'art. 2, comma 1, della L. 9-12-1998 - n. 431 (escluse le fattispecie di cui all'art. 1, commi 2 e 3) Con la presente scrittura privata

Dettagli