ASA INFORMA A CURA DI ASA - AREA SERVIZI ASSOCIATIVI

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ASA INFORMA A CURA DI ASA - AREA SERVIZI ASSOCIATIVI"

Transcript

1 ASA Area Servizi Associativi tel CAT Area Centro Assistenza Tecnica tel Normativa lavoro tel Normativa fiscale tel Area 50 e più Fenacom tel Iscom Area formazione tel Area salute EMAS tel Punto Est ASA INFORMA A CURA DI ASA - AREA SERVIZI ASSOCIATIVI Enasarco 2015: aliquota contributiva e massimali provvigionali Il regolamento ENASARCO, approvato nel 2012, ha previsto un aumento progressivo sia della percentuale contributiva, fino a raggiungere il 17% nell anno 2020, sia dei massimali provvigionali che invece aumenteranno gradualmente in 4 anni, sino al Nello specifico per l anno 2015 la percentuale contributiva è del 14,65%, di cui il 7,325% a carico dell agente e il 7,325% a carico della mandante, mentre i massimali provvigionali, sempre per l anno 2015 sono i seguenti: Agente plurimandatario: Il massimale provvigionale annuo (vale adire l ammontare delle provvigioni fino al quale si applica l aliquota contributiva) per ciascun preponente è pari ad ,00. Agente monomandatario: Il massimale provvigionale annuo (vale adire l ammontare delle provvigioni fino al quale si applica l aliquota contributiva) è pari a ,00. ll minimale contributivo annuo (vale a dire l importo minimo di contributi previdenziali da versare alla Fondazione, a condizione che in almeno un trimestre siano state corrisposte provvigioni), sia per i plurimandatari che per i monomandatari, verrà comunicato successivamente una volta che saranno rivalutati quelli dell anno 2014 che erano rispettivamente di. 417,00 (pluri) e di. 834,00 (mono). Il nuovo regolamento introduce l obbligo per le mandanti di comunicare le provvigioni maturate anche dopo il raggiungimento del massimale, senza ulteriore obbligo di contribuzione ma al solo scopo di permettere alla Fondazione di effettuare una migliore previsione delle entrate contributive. L omessa comunicazione è sanzionata nella misura di. 250 per ogni agente cui si riferisca l inadempienza. Nessuna variazione è stata introdotta per quanto riguarda la scadenza per il versamento dei contributi che si rammenta restano (20 maggio - 20 agosto 20 novembre 20 febbraio dell anno successivo) 9

2 Il contributo previdenziale si calcola su tutte le somme dovute a qualsiasi titolo all agente (provvigioni, rimborsi spese, premi di produzione) anche se non ancora pagate. Pertanto, il riferimento trimestrale deve essere considerato per competenza (il trimestre durante il quale sono maturate le provvigioni) e non per cassa, essendo ininfluente il momento del pagamento. CONTRIBUTO PER AGENTI OPERANTI IN FORMA DI SOCIETA DI CAPITALI Il nuovo regolamento oltre ad aver previsto un aumento significativo del contributo ha posto a carico dell agente-società parte del contributo stesso. Anche in questo caso l aumento sarà in forma graduale nel periodo Per questo contributo valgono i medesimi principi previsti per il contributo previdenziale obbligatorio in relazione alle scadenze ed alla responsabilità del preponente; anche in questo caso l ammontare dei contributi a carico dell agente sarà trattenuto all atto del pagamento delle somme cui si riferiscono i contributi stessi. L aliquota contributiva per l anno 2015 è il seguente: Fino a ,00 (tredici milioni) da ,01 a ,00 da ,01 a ,00 oltre ,60% (2,80 mandante + 0,80 agente) 1,80% (1,40 mandante + 0,40 agente) 0,90% (0,70 mandante + 0,20 agente) 0,40% (0,25 mandante + 0,15 agente) Nessuna modifica è intervenuta in merito agli scaglioni per il calcolo del FIRR (Fondo Indennità Risoluzione rapporto). Per ulteriori informazioni potete telefonare ai nostri uffici 0521/2986 CAT AREA CENTRO ASSISTENZA TECNICA Finanziamenti agevolati tramite la cooperativa di garanzia fra commercianti di parma Tramite la Cooperativa di Garanzia dei Commercianti di Parma, ente nato anche su iniziativa di Ascom- Confcommercio, è possibile ottenere, facilmente e velocemente, finanziamenti a condizioni particolarmente vantaggiose. Grazie ad una contributo straordinario erogato dalla Camera di Commercio, è possibile accedere a mutui per investimenti ordinari con un abbattimento del 2% per finanziamenti a tre anni e dell 1% per finanziamenti in cinque anni più eventuali altri contributi comunali e di altri Enti* L importo finanziabile è il 100% della spesa (IVA esclusa) *Esclusi i liberi professionisti non iscritti alla CCIAA Possono accedere: aziende commerciali, turistiche, di servizi, artigiani, liberi professionisti, immobiliari e p.m.i. 10 Tipologie di investimento finanziabili: investimenti ordinari per le aziende già in attività (ristrutturazione ed ammodernamento locali, acquisto di beni strumentali, acquisto di automezzi specifici, acquisto di autovetture e di immobili) investimenti per le neo imprese (compreso il franchising) investimenti per subentri con contratto di cessione (compreso l avviamento) credito d esercizio (liquidità)

3 possibilità di accedere a finanziamenti finalizzati al consolidamento dei debiti aziendali ovvero la trasformazione di debiti a breve (banche e fornitori) o di mutui chirografari ammortizzati per più del 50% in debiti a medio/lungo termine con un tasso convenzionato finanziamenti a favore di imprese turistiche ai sensi della Legge Regionale 40/2002 pagamento imposte, tredicesime e quattordicesime mensilità Per ulteriori informazioni e per la presentazione delle domande potete rivolgervi a: CAT ASCOM CONFCOMMERCIO Via Abbeveratoia, 63/a (secondo piano) Ufficio Credito e Finanziamenti: tel /812 FORMAZIONE A CURA DI ISCOM I prossimi corsi in partenza ADDETTO AI SERVIZI DI CONTROLLO DELLE ATTIVITÀ DI INTRATTENIMENTO E SPETTACOLO IN LUOGHI APERTI AL PUBBLICO O IN PUBBLICI ESERCIZI L'addetto ai servizi di controllo nei locali o nei pubblici esercizi è una figura professionale importante, garanzia di sicurezza per tutti i clienti. un profilo professionale e formativo regolamentato a livello nazionale da specifiche normative Durata 90 ore - Sede Parma AMMINISTRAZIONE DEL PERSONALE - BUSTE PAGA Durata 60 ore - Sede Parma CORSO DI AGGIORNAMENTO ALL'USO DI CARRELLI ELEVATORI D.LGS.81/08 il 12 marzo 2013 con l'entrata in vigore dell'accordo stato regioni e' stata prevista una specifica abilitazione per gli operatori addetti all'utilizzo dei carrelli elevatori con conducente a bordo. Durata 4 ore - Sede Parma - Validità 5 anni CORSO PER BARMAN E BARTENDER IN COLLABORAZIONE CON AIBM) Il nuovo programma didattico dell Associazione Italiana Bartender & Mixologist (AIBM Project) è innovativo e coniuga lo stile classico con uno stile dinamico (quello del free pouring), denominato Italian Mixing Style ; Il programma di lezioni ha come obiettivo, quello di trasmettere all aspirante bartender le abilità e competenze necessarie di base per poter lavorare con professionalità nel mondo del bere miscelato. Durata 40 ore - ede Parma PERCORSO SPECIALISTICO PER OPERATORE PRATICHE FUNERARIE O ADDETTO ALLA TRATTAZIONE DEGLI AFFARI Durata 16 ore - Sede Parma PER INFO: Iscom Parma 0521/ oppure NORMATIVA LAVORO A CURA DI SEACOM Recupero dei benefici della piccola mobilità INPS L'INPS, con il Messaggio n. 717 del 30 gennaio 2015, rende nota la sospensione definitiva dell'invio delle note di rettifica volte al recupero dei benefici inerenti la cosiddetta piccola mobilità, fruiti dai datori di lavoro nei primi mesi del 2013 pur in assenza dello stanziamento delle risorse. L'intervento dell'istituto fa seguito all'entrata in vigore della Legge di Stabilità 2015 che, all'art. 1, comma 114, 11

4 destina oltre 35 milioni di euro a finanziamento dei benefici in questione a favore dei datori di lavoro che hanno assunto fino al 31 dicembre 2012 lavoratori iscritti nelle liste della piccola mobilità. L'INPS invita, inoltre, a non tenere in considerazione eventuali note di rettifica, recanti addebiti inerenti i predetti benefici, che siano già state eventualmente inviate nel corrente mese prima dell'emanazione del Messaggio n Aliquote gestione separata INPS Le aliquote contributive previdenziali applicabili agli iscritti alla Gestione separata INPS ex L n. 335 sono soggette, a decorrere dal , ad un ulteriore e considerevole incremento: sono interessati dall incremento delle aliquote contributive tutti gli iscritti alla suddetta Gestione, sia quelli assicurati anche presso altre forme previdenziali obbligatorie o titolari di pensione che quelli iscritti alla sola Gestione separata e non pensionati (ivi compresi, nell ambito di tale ca te goria, i c.d. professionisti senza Cassa ). Nel dettaglio: Per gli iscritti alla Gestione separata INPS assicurati anche presso altre forme pensionistiche obbligatorie o titolari di pensione, l aliquota passa dal 22% al 23,50%; Per i lavoratori a progetto, i collaboratori coordinati e continuativi, associati in partecipazione, lavoratori autonomi occasionali e per i venditori a domicilio, iscritti esclusivamente alla Gestione separata e non pensionati, l aliquota passa dal 28% al 30% (cui va aggiunto il contributo dello 0,72% a titolo assistenziale) Per i professionisti "senza Cassa", iscritti esclusivamente alla Gestione separata e non pensionati, l aliquota passa dal 27% al 30% (cui va aggiunto, anche in tal caso, il contributo dello 0,72% a titolo assistenziale). NORMATIVA FISCALE A CURA DI SEACOM Cessioni di fiammiferi: dal 1 gennaio 2015 è applicabile il regime ordinario 12 Si ricorda che, a decorrere dall è stata soppressa l imposta di fabbricazione sui fiammiferi. Recentemente l AAMS con uno specifico Comunicato ha precisato che, a seguito della soppressione di cui sopra, alle cessioni di fiammiferi effettuate dall non è più applicabile il regime IVA monofase. Di conseguenza i tabaccai devono assoggettare ad IVA i corrispettivi incassati per dette cessioni. L abolizione dell imposta di fabbricazione ha fatto venir meno anche il regime tariffario dei fiammiferi per cui non è più necessaria l iscrizione in tariffa dei relativi tipi e marche. Dall pertanto, non sussiste l obbligo di applicare i

5 contrassegni di Stato sulle confezioni destinate alla vendita al pubblico. I prodotti sui quali sia stato già applicato il contrassegno di Stato, potranno essere commercializzati fino ad esaurimento delle relative scorte. L obbligo dall del mod. F24 elide per le locazioni immobiliari Si ricorda dal 1 gennaio 2015 sono mutate le modalità di registrazione dei contratti di locazione. In particolare le disposizioni ministeriali introdotte, hanno esteso l utilizzo del mod. F24 versamenti con elementi identificativi, c.d. F24 ELIDE, ai versamenti dell imposta di registro, tributi speciali e compensi, imposta di bollo e relative sanzioni ed interessi, connessi alla registrazione dei contratti di locazione e affitto di beni immobili. Il mod. F24 ELIDE è utilizzabile già a decorrere dall , ferma restando la possibilità, fino al , di utilizzare il mod. F23 secondo le ordinarie modalità. Dall diventa quindi obbligatorio l utilizzo del mod. F24 ELIDE. Il mod. F23 non è soppresso ma rimane utilizzabile in tutte le altre ipotesi (ad esempio registrazione contratto di comodato, ecc.). Il mod. F24 ELIDE va presentato con le nuove modalità ovvero: esclusivamente in via telematica (direttamente o tramite un intermediario abilitato) dai soggetti: - titolari di partita IVA; - non titolari di partita IVA in presenza di un saldo a debito superiore a 1.000; anche in forma cartacea, in banca / Posta / Agente della riscossione, da parte dei soggetti non titolari di partita IVA purché di importo pari o inferiore a L utilizzo del mod. ELIDE non consente la compensazione delle somme dovute con eventuali crediti disponibili, non essendo nello stesso presente la colonna relativa agli importi a credito Lo split payment e le fatture emesse agli enti pubblici dall Come noto la legge di stabilità per l anno 2015, ha introdotto un innovativo metodo di versamento dell IVA, c.d. split payment, per le cessioni di beni / prestazioni di servizi effettuate nei confronti di Enti pubblici. In particolare, con l intento di contrastare l evasione dell IVA in sede di riscossione, è previsto che tali soggetti saranno tenuti in ogni caso a versare l IVA agli stessi addebitata direttamente all Erario e non al fornitore (cedente / prestatore). 13

6 Tale meccanismo non trova applicazione per le operazioni in cui l Ente pubblico assume la qualifica di debitore d imposta, quali ad esempio operazioni soggette al reverse charge. È esclusa altresì l applicazione dello split payment da parte dei lavoratori autonomi che prestano servizi assoggettati a ritenuta d acconto. La nuova procedura è applicata per le fatture emesse dal 1 gennaio Non sono soggette, a contrario, le fatture datate 2014, anche se il relativo pagamento sarà effettuato nel corso dell anno L applicazione del nuovo metodo in esame interessa le fatture emesse nei confronti dei seguenti soggetti: Gli adempimenti connessi all applicazione delle nuove disposizioni sopra esaminate possono essere così sintetizzati: il fornitore emette la fattura (come di consueto) nei confronti dell Ente pubblico addebitando l IVA a titolo di rivalsa, il cliente (Ente pubblico) effettua 2 distinti pagamenti (o meglio splitta il pagamento in 2), ossia: 1. versa al fornitore il corrispettivo della cessione di beni / prestazione di servizi (senza IVA); 2. versa all Erario l IVA. L IVA all atto del pagamento della fattura non concorre alla determinazione del saldo della liquidazione periodica in capo al cedente / prestatore, in quanto il relativo versamento è effettuato direttamente all Erario da parte dell Ente pubblico. La fatturazione elettronica: dal 31 marzo obbligo nei confronti della P.A. 14 Come è noto, già a decorrere dal è divenuto operativo l obbligo di utilizzare la fattura elettronica con riferimento alle operazioni poste in essere nei confronti di Ministeri, Agenzie fiscali ed Enti nazionali previdenziali ed assicurativi (INPS, INAIL, ecc.). Dal , l obbligo sarà esteso alle altre Amministrazioni pubbliche nonché alle Amministrazioni locali (Comuni, Province, ecc.). Di conseguenza si stabilisce il divieto per le amministrazioni pubbliche (tutte le amministrazioni dello Stato, anche a ordinamento autonomo e agli enti pubblici nazionali) di accettare fatture emesse o trasmesse in forma cartacea e il divieto di procedere ad alcun pagamento, nemmeno parziale, fino all'invio della fattura in forma elettronica. Pertanto, tutti coloro i quali hanno in essere rapporti commerciali con la PA, che attualmente gestiscono le transazioni tramite fatture cartacee, dovranno necessariamente adeguarsi ai nuovi obblighi. In particolare l invio della fattura (in formato XML e con firma digitale) va effettuato tramite il Sistema di interscambio (SDI). L Amministrazione Pubblica al fine di ricevere la fattura attraverso il citato Sistema deve

7 censire all interno dell Indice delle Pubbliche Amministrazioni (IPA) i propri uffici (centrali / periferici) destinatari delle fatture elettroniche. Quest ultimi devono essere identificati con un Codice Univoco da comunicare ai fornitori i quali devono indicarlo obbligatoriamente nella fattura. La nostra associazione, tramite il proprio centro servizi Seacom Srl, è in grado di offrire ai propri associati e utenti servizi l assistenza necessaria per la produzione del file XML, il suo invio telematico e la conservazione sostitutiva obbligatoria. In particolare il servizio può essere personalizzato in base alle esigenze della ditta prevedendo tre diverse possibilità: 1. Per le ditte che dispongono di software autonomo per la creazione, firma e invio della fattura, viene gestita la sola conservazione sostitutiva delle fatture emesse. 2. Per le ditte che non dispongono del software ma vogliono gestire in autonomia il ciclo completo, viene reso disponibile un software in internet che in modo semplice e veloce provvede alla creazione, firma, invio e conservazione delle fatture 3. Per le ditte che preferiscono delegare in toto sia la creazione del file XML che la sua firma, invio e conservazione, è previsto un servizio FULL che prevede l inserimento della fattura, partendo dal documento cartaceo emesso dall associato, la creazione del file XML, la firma digitale, l invio telematico e la relativa conservazione. Il nostro centro servizi è a disposizione per ogni ulteriore informazione. SCADENZE MARZO 2015 LUNEDÌ 02 MARZO 2015 CERTIFICAZIONE UTILI consegna ai percettori delle certificazioni relative agli utili corrisposti nel 2014 COMUNICAZIONE DATI IVA Presentazione telematica relativa al periodo d imposta precedente DENUNCIA UNIEMENS (gennaio 2015) Denuncia telematica delle retribuzione e dei contributi (INPS - INPDAP - Ex ENPALS) del mese di gennaio 2015 INAIL presentazione in via telematica all'inail della denuncia dei dati retributivi LIBRO UNICO (gennaio 2015) registrazioni relative al mese di gennaio ACQUISTI DA SAN MARINO invio telematico della comunicazione degli acquisti presso operatori di San Marino, annotati nel mese precedente CU 2015 consegna della certificazione dei redditi da lavoro dipendente e assimilati anno

8 CU 2015 consegna certificazioni dei redditi di lavoro autonomo, provvigioni e redditi diversi anno 2014 LUNEDÌ 09 MARZO 2015 INVIO CU 2015 termine per l'invio telematico all'agenzia delle Entrate della CU 2015 LUNEDÌ 16 MARZO 2015 RITENUTE Versamento ritenute su redditi da lavoro dipendente e assimilati, lavoro autonomo, provvigioni nonché su corrispettivi per contratti d'appalto nei confronti dei condomini (mese precedente) ADDIZIONALI Versamento addizionali regionali/comunali su redditi da lavoro dipendente del mese precedente IVA LIQUIDAZIONE MENSILE Liquidazione nonché versamento dell imposta eventualmente a debito relativa al mese precedente IVA LIQUIDAZIONE ANNUALE Pagamento dell'imposta relativa alla dichiarazione annuale IVA relativa al periodo di imposta precedente - Termine differibile con maggiorazione dello 0,4% per ogni mese o frazione per i contribuenti che presentano dichiarazione unificata annuale. IMPOSTA SUGLI INTRATTENIMENTI Termine per il versamento dell imposta sugli intrattenimenti del mese precedente CONTRIBUTI INPS MENSILI Versamento all'inps da parte dei datori di lavoro dei contributi previdenziali a favore della generalità dei lavoratori dipendenti, relativi alle retribuzioni maturate nel mese precedente GESTIONE SEPARATA INPS COLLABORATORI Versamento dei contributi previdenziali per i collaboratori a progetto, occasionali e associati in partecipazione corrisposti nel mese precedente TASSA ANNUALE LIBRI CONTABILI E SOCIALI Versamento da parte delle società di capitali della tassa annuale per la tenuta dei libri contabili e sociali DICHIARAZIONE D'INTENTO comunicazione delle dichiarazioni d'intento in relazione alle quali sono state emesse fatture senza applicazione dell'iva registrate per il IV trimestre 2014 (soggetti trimestrali) MERCOLEDÌ 25 MARZO 2015 ELENCHI INTRASTAT - MENSILI Presentazione contribuenti mensili LUNEDÌ 30 MARZO 2015 ACQUISTI DA SAN MARINO invio telematico della comunicazione degli acquisti presso operatori di San Marino, annotati nel mese precedente MARTEDÌ 31 MARZO 2015 IVA, FATTURA ELETTRONICA P.A. obbligo di utilizzo della fattura elettronica nei rapporti commerciali con tutte le Amministrazioni pubbliche (comprese le amministrazioni locali) DENUNCIA UNIEMENS Denuncia telematica delle retribuzione e dei contributi (INPS - INPDAP - Ex ENPALS) del mese precedente FIRR versamento del contributo annuale al fondo indennità risoluzione rapporto di agenzia LIBRO UNICO scadenza delle registrazioni relative al mese precedente 16

GENNAIO INFORMATIVA N. 329 29 DICEMBRE 2014

GENNAIO INFORMATIVA N. 329 29 DICEMBRE 2014 INFORMAT N. 329 29 DICEMBRE 2014 Si riportano di seguito le principali scadenze del PRIMO TRIMESTRE 2015. A seguito dell entrata in vigore delle semplificazioni contenute nel D.Lgs. n. 175/2014 alcuni

Dettagli

Oggetto: Informativa n. 8 Novità legislative d immediato interesse ed applicazione. Obbligo fattura elettronica alla P.A.

Oggetto: Informativa n. 8 Novità legislative d immediato interesse ed applicazione. Obbligo fattura elettronica alla P.A. Alle ditte Clienti Loro sedi Parma, 22 aprile 2014 Oggetto: Informativa n. 8 Novità legislative d immediato interesse ed applicazione. La presente per informarvi in merito a: Obbligo fattura elettronica

Dettagli

SCADENZE NOVEMBRE 2014

SCADENZE NOVEMBRE 2014 SCADENZE NOVEMBRE 2014 LUNEDì 17 NOVEMBRE RAVVEDIMENTO OPEROSO BREVE Scade il termine per regolarizzare gli adempimenti (omessi, tardivi o insufficienti versamenti di imposte o ritenute) non effettuati

Dettagli

SCADENZE MAGGIO 2013 DOMENICA 12 MAGGIO

SCADENZE MAGGIO 2013 DOMENICA 12 MAGGIO SCADENZE MAGGIO 2013 DOMENICA 12 MAGGIO AGENTI DI COMMERCIO, MEDIATORI E SPEDIZIONIERI Gli adempimenti previsti entro tale data ed indicati all interno della nostra circolare 10.2013 (http://www.contrino.it/?p=1555)

Dettagli

STUDIO PROFESSIONALE CARRARA

STUDIO PROFESSIONALE CARRARA STUDIO PROFESSIONALE CARRARA sede legale: MILANO, piazza IV Novembre, 4 ufficio: NARZOLE, viale Rimembranza, 28 dott. Marcello Carrara tel. 0173-77432/776296 Commercialista Revisore Contabile ufficio:

Dettagli

SCADENZE SETTEMBRE 2014

SCADENZE SETTEMBRE 2014 SCADENZE SETTEMBRE 2014 LUNEDì 1 SETTEMBRE REGISTRO - Scade il termine per la registrazione dei nuovi contratti di locazione di immobili con decorrenza 1 a- gosto 2014 e per il versamento dell imposta

Dettagli

SCADENZE FEBBRAIO 2015

SCADENZE FEBBRAIO 2015 SCADENZE FEBBRAIO 2015 MARTEDì 10 FEBBRAIO IMU TERRENI Scade il termine per il versamento dell IMU sui terreni; l imposta è calcolata in base alle aliquote standard (7,6 per mille) tranne quando i Comuni

Dettagli

Circolare informativa. Ultime novità fiscali

Circolare informativa. Ultime novità fiscali Circolare informativa Ultime novità fiscali Redditometro Sentenza CTP Brescia n. 774/06/2014 Nell accertamento tramite redditometro, il reddito complessivo del nucleo familiare deve essere imputato pro-quota

Dettagli

GENNAIO INPS DIPENDENTI IVA LIQUIDAZIONE MENSILE

GENNAIO INPS DIPENDENTI IVA LIQUIDAZIONE MENSILE GENNAIO Lunedì 2 gennaio mese di novembre 2005; mese di novembre 2005. L adempimento interessa anche i compensi Lunedì 16 gennaio LIQUIDAZIONE MENSILE DICHIARAZIONI D'INTENTO RITENUTE ALLA FONTE SU DIVIDENDI

Dettagli

Alle ditte Clienti Loro sedi. Oggetto: Informativa n. 8 novità legislative e tributarie di immediato interesse ed applicazione;

Alle ditte Clienti Loro sedi. Oggetto: Informativa n. 8 novità legislative e tributarie di immediato interesse ed applicazione; Alle ditte Clienti Loro sedi Collecchio, 7 dicembre 2012 Oggetto: Informativa n. 8 novità legislative e tributarie di immediato interesse ed applicazione; La presente per informarvi in merito a: PEC Posta

Dettagli

SCADENZARIO LUGIO - AGOSTO - SETTEMBRE 2015 LUGLIO

SCADENZARIO LUGIO - AGOSTO - SETTEMBRE 2015 LUGLIO INFORMAT N. 190 30 GIUGNO 2015 INFORMAT N. 005 07 GENNAIO 2013 SCADENZARIO LUGIO - AGOSTO - SETTEMBRE 2015 Si riportano di seguito le principali scadenze del PRIMO TRIMESTRE 2013. Si riportano di seguito

Dettagli

OTTOBRE INFORMATIVA N. 243 30 SETTEMBRE 2014 IVA CORRISPETTIVI GRANDE DISTRIBUZIONE

OTTOBRE INFORMATIVA N. 243 30 SETTEMBRE 2014 IVA CORRISPETTIVI GRANDE DISTRIBUZIONE INFORMAT N. 243 30 SETTEMBRE 2014 Si riportano di seguito le principali scadenze del QUARTO TRIMESTRE 2014. Si rammenta che a decorrere dell 1.10.2014 è operativo l obbligo di utilizzo dei servizi telematici

Dettagli

CONSEGNA CERTIFICAZIONE UNICA

CONSEGNA CERTIFICAZIONE UNICA SCADENZE MARZO 2015 LUNEDì 2 MARZO CONSEGNA CERTIFICAZIONE UNICA - Ultimo giorno utile per la consegna al lavoratore da parte del datore di lavoro o dell ente pensionistico della nuova Certificazione Unica

Dettagli

Studio Dott. Begni & Associati news 03 / 2015

Studio Dott. Begni & Associati news 03 / 2015 Oggetto: LO SPLIT PAYMENT E LE FATTURE EMESSE AGLI ENTI PUBBLICI DALL 01.01.2015 Nell ambito della Finanziaria 2015 è contenuto un nuovo metodo antievasione per il versamento dell IVA all Erario, in base

Dettagli

Studio Tributario - Commerciale Fabrizio Masciotti

Studio Tributario - Commerciale Fabrizio Masciotti Roma, 10/01/2015 Spett.le Cliente Studio Tributario - Commerciale Fabrizio Masciotti Dottore Commercialista e Revisore Contabile Piazza Gaspare Ambrosini 25, Cap 00156 Roma Tel 06/41614250 fax 06/41614219

Dettagli

Si riportano di seguito le principali scadenze del TERZO TRIMESTRE 2015.

Si riportano di seguito le principali scadenze del TERZO TRIMESTRE 2015. INFORMAT N. 190 30 GIUGNO 2015 Si riportano di seguito le principali scadenze del TERZO TRIMESTRE 2015. LUGLIO Le scadenze dei versamenti derivanti dal mod. UNICO 2015 sono riportate alla luce della proroga

Dettagli

SCADENZE SETTEMBRE 2013

SCADENZE SETTEMBRE 2013 SCADENZE SETTEMBRE 2013 LUNEDì 2 SETTEMBRE IMPOSTE RATEIZZATE - Ultimo giorno utile per effettuare il versamento della rata delle imposte rateizzate da parte dei contribuenti non titolari di partita Iva.

Dettagli

SCADENZARIO GENNAIO 2011

SCADENZARIO GENNAIO 2011 SCADENZARIO GENNAIO 2011 1 Sabato SETTORE ACCISE: avvio sistema telematico per la generazione del Documento Amministrativo di Accompagnamento dei prodotti spediti in sospensione di accisa (ex DAA) RIFIUTI

Dettagli

ADEMPIMENTI MESE DI LUGLIO 2012

ADEMPIMENTI MESE DI LUGLIO 2012 ADEMPIMENTI MESE DI LUGLIO 2012 01 DOMENICA Antiriciclaggio Pagamenti in contante Dal 1.07.2012 le Pubbliche Amministrazioni potranno erogare stipendi, pensioni e ogni altro tipo di emolumento, di importo

Dettagli

16 Febbraio. 20 Febbraio. PRINCIPALI SCADENZE Febbraio 2013. Mantova, lì 04 Febbraio 2013 Circolare N. 06/2013

16 Febbraio. 20 Febbraio. PRINCIPALI SCADENZE Febbraio 2013. Mantova, lì 04 Febbraio 2013 Circolare N. 06/2013 Studio Mantovani & Associati s.s. Pag. 1 di 5 Mantova, lì 04 Febbraio 2013 Circolare N. 06/2013 Alle Aziende Clienti - Loro Sedi 16 Febbraio PRINCIPALI SCADENZE Febbraio 2013 Presentazione comunicazioni

Dettagli

STUDIO CAVINA COMMERCIALISTI ASSOCIATI REVISORI CONTABILI

STUDIO CAVINA COMMERCIALISTI ASSOCIATI REVISORI CONTABILI AI SIGNORI CLIENTI LORO SEDI CIRCOLARE INFORMATIVA N. 2 GENNAIO 2015 ALIQUOTE CONTRIBUTIVE PER GLI ISCRITTI ALLA GESTIONE SEPARATA INPS - AUMENTI PER IL 2015 1 PREMESSA Nel 2015, le aliquote contributive

Dettagli

Scadenziario Febbraio 2015

Scadenziario Febbraio 2015 Studio Creanza & Partners Creanza rag. Flavio D Onofrio rag. Loredana Stramazzo dott.ssa Caterina Scadenziario Febbraio 2015 1 Domenica Soggetti con partita Termine iniziale per la presentazione telematica

Dettagli

Si riportano di seguito le principali scadenze del TERZO TRIMESTRE 2011.

Si riportano di seguito le principali scadenze del TERZO TRIMESTRE 2011. INFORMAT N. 156 29 GIUGNO 2011 Si riportano di seguito le principali scadenze del TERZO TRIMESTRE 2011. LUGLIO Le scadenze dei versamenti riferite al mod. UNICO 2011 sono riportate alla luce della proroga

Dettagli

ADEMPIMENTI MESE DI OTTOBRE 2012

ADEMPIMENTI MESE DI OTTOBRE 2012 10 ADEMPIMENTI MESE DI OTTOBRE 2012 10 MERCOLEDI Inps Lavoratori domestici - Ultimo giorno per il versamento dei contributi previdenziali/assistenziali a cadenza trimestrale relativi ai lavoratori domestici.

Dettagli

chiarimento e cogliamo l occasione per porgere distinti saluti.

chiarimento e cogliamo l occasione per porgere distinti saluti. Alle ditte Clienti Loro sedi Collecchio, 06/07/2015 Oggetto: Adempimenti e scadenze del mese di luglio 2015. La presente per informarvi in merito a: Adempimenti e scadenze. Certi di garantire un sempre

Dettagli

SCADENZE FISCALI di Luglio

SCADENZE FISCALI di Luglio SCADENZE FISCALI di Lunedì 6 UNICO 2009 Chi applica gli studi di settore (per esempio, professionisti, imprese, ecc.), entro oggi può pagare le imposte di Unico 2009 (saldi 2008 e acconti per il 2009)

Dettagli

CNA SERVIZI INFORMA MAGGIO 2010

CNA SERVIZI INFORMA MAGGIO 2010 CNA SERVIZI INFORMA 2010 ELENCO ARGOMENTI TRATTATI Detassazione degli investimenti per ricerca e sviluppo per la realizzazione dei campionari1 Presentazione modello unico dichiarazione ambientale (MUD)

Dettagli

NEWSLETTER FISCALE FEBBRAIO 2014 ULTIME NOVITÀ FISCALI

NEWSLETTER FISCALE FEBBRAIO 2014 ULTIME NOVITÀ FISCALI NEWSLETTER N. 2/2014 NEWSLETTER FISCALE FEBBRAIO 2014 ULTIME NOVITÀ FISCALI ULTIME NOVITA FISCALI NUOVO ISEE DPCM 5.12.2013, N. 150 MEDIE DI SETTORE E IMPRESA SITUATA IN PERIFERIA CESSIONE IMMOBILE SOTTOCOSTO

Dettagli

1) Scadenze importanti 2) Agevolazioni e contributi a favore delle imprese 3) Tabella Usufrutto 2015 4) Varie aggiornamento. 1. Scadenze importanti

1) Scadenze importanti 2) Agevolazioni e contributi a favore delle imprese 3) Tabella Usufrutto 2015 4) Varie aggiornamento. 1. Scadenze importanti DOTT. RAG. GIOVANNA CASTELLI Via Luigi Sacco 14, Varese partita iva 00346750128 Tel.: 0332/288494 288522 Fax: 0332/831583-282850 E-mail: segreteria@gcastelli.com cod.fiscale CSTGNN52D41L682L Varese, 9

Dettagli

LAVORI USURANTI RICHIESTA BENEFICIO PREPENSIONAMENTO

LAVORI USURANTI RICHIESTA BENEFICIO PREPENSIONAMENTO SCADENZE MARZO 2016 MARTEDì 1 MARZO REGISTRO Scade il termine per registrare i nuovi contratti di locazione di immobili stipulati il 1 febbraio 2016 e per pagare l imposta di registro (2% o 1% per alcune

Dettagli

Oggetto: PRINCIPALI SCADENZE DAL 16 APRILE 2014 AL 15 MAGGIO 2014

Oggetto: PRINCIPALI SCADENZE DAL 16 APRILE 2014 AL 15 MAGGIO 2014 CIRCOLARE Aprile 2014 Oggetto: PRINCIPALI SCADENZE DAL 16 APRILE 2014 AL 15 MAGGIO 2014 Gentili clienti! Con la presente circolare vorremmo portarla a conoscenza delle ultime novità. Si segnala ai Signori

Dettagli

CIRCOLARE INFOMATIVA N. 10 NOVEMBRE 2011

CIRCOLARE INFOMATIVA N. 10 NOVEMBRE 2011 CIRCOLARE INFOMATIVA N. 10 NOVEMBRE 2011 Ultime novità fiscali Diritto di informazione del socio di minoranza Sentenza Corte Cassazione 13.10.2011, n. 36924 Il socio ha diritto a ricevere informazioni

Dettagli

INPS IVS COMMERCIANTI/ARTIGIANI: NOVITA 2013

INPS IVS COMMERCIANTI/ARTIGIANI: NOVITA 2013 Dott. Carlo Corocher Dott. Giorgio Ornella Rag. Brunella Berti Rag. Flavio Corocher Rag. Fabrizio Bortoluzzi Dott. Marcon Alessio Dott. Corrado Tonello Dott. Antonio Mautone Circolare n. 03-2013 Vittorio

Dettagli

SCADENZE Novembre 2008

SCADENZE Novembre 2008 SCADENZE Novembre 2008 Avvertenza - Gli adempimenti in generale (compresi quelli aventi di natura fiscale e previdenziale, nonché quelli che comportano versamenti) che risultano scadenti in giorno festivo,

Dettagli

SCADENZARIO OTTOBRE - NOVEMBRE - DICEMBRE 2015 OTTOBRE

SCADENZARIO OTTOBRE - NOVEMBRE - DICEMBRE 2015 OTTOBRE INFORMAT N. 271 01 OTTOBRE 2015 INFORMAT N. 005 07 GENNAIO 2013 SCADENZARIO OTTOBRE - NOVEMBRE - DICEMBRE 2015 Si riportano di seguito le principali scadenze del PRIMO TRIMESTRE 2013. Si riportano di seguito

Dettagli

NEWSLETTER LAVORO FEBBRAIO 2014 ULTIME NOVITÀ FISCALI

NEWSLETTER LAVORO FEBBRAIO 2014 ULTIME NOVITÀ FISCALI NEWSLETTER N. 2/2014 NEWSLETTER LAVORO FEBBRAIO 2014 ULTIME NOVITÀ FISCALI ULTIME NOVITA FISCALI GESTIONE SEPARATA INPS: ALIQUOTE VE 2014 CIRCOLARE INPS N. 18 DEL FEBRRAIO 2014 DIFFERIMENTO AUTOLIQUIDAZIONE

Dettagli

Contributi alle imprese - Termine di presentazione della domanda on line per fruire degli incentivi Inail per la sicurezza sul lavoro.

Contributi alle imprese - Termine di presentazione della domanda on line per fruire degli incentivi Inail per la sicurezza sul lavoro. Sperando di farle cosa gradita, Le inviamo lo scadenzario di marzo 2012. Cordialmente. Lo Studio ADEMPIMENTI MESE DI MARZO 2012 Giovedì 1 marzo DOCUMENTI FISCALI Archiviazione informatica - Termine di

Dettagli

ASA INFORMA A CURA DI ASA - AREA SERVIZI ASSOCIATIVI

ASA INFORMA A CURA DI ASA - AREA SERVIZI ASSOCIATIVI ASA Area Servizi Associativi info@ascom.pr.it CAT Area Centro Assistenza Tecnica info@ascom.pr.it Normativa lavoro Normativa fiscale Area 50 e più Fenacom tel. 0521 944278 Iscom Area formazione tel. 0521

Dettagli

SCADENZE FISCALI di Giugno

SCADENZE FISCALI di Giugno SCADENZE FISCALI di Giugno Martedì 16 Giugno IVA MENSILE Ultimo giorno utile per versare l eventuale imposta a debito relativa al mese di maggio (contribuenti mensili). Il codice tributo da utilizzare

Dettagli

Studio Aldrovandi. Oggetto: PRINCIPALI SCADENZE DAL 15 FEBBRAIO 2013 AL 15 MARZO 2013

Studio Aldrovandi. Oggetto: PRINCIPALI SCADENZE DAL 15 FEBBRAIO 2013 AL 15 MARZO 2013 Oggetto: PRINCIPALI SCADENZE DAL 15 FEBBRAIO 2013 AL 15 MARZO 2013 Di seguito evidenziamo i principali adempimenti dal 15 2013 al 15 marzo 2013, con il commento dei termini di prossima scadenza. Si segnala

Dettagli

CIRCOLARE N. 25 2012/2013 DEL 17 GENNAIO 2013

CIRCOLARE N. 25 2012/2013 DEL 17 GENNAIO 2013 CIRCOLARE N. 25 2012/2013 DEL 17 GENNAIO 2013 Lega Italiana Calcio Professionistico Alle Società di 1 a e 2 a Divisione della Lega Italiana Calcio Professionistico LORO SEDI Circolare n. 1 2013 dell Ufficio

Dettagli

Anche quest anno questo Studio predisporrà mensilmente la rubrica Normative Aziende.

Anche quest anno questo Studio predisporrà mensilmente la rubrica Normative Aziende. DI MASTROMATTEI LUIGI C.F. MSTLGU48M08F631R - P. 041834209699 REA 1731503 E-MAIL: GECOSRL@GECO.191.IT SITO WEB: WWW.STUDIOGECO.BIZ ELABORAZIONE DATI CONTABILI SEDE: VIALE MATTEOTTI, 8 20095 CUSANO MILANINO

Dettagli

S C A D E N Z A R I O A P R I L E 2 0 1 5

S C A D E N Z A R I O A P R I L E 2 0 1 5 S C A D E N Z A R I O A P R I L E 2 0 1 5 01.04.15 SETTORI: TESSILE, ABBIGLIAMENTO, MODA, CALZATURE, PELLI E CUOIO (PICCOLA INDUSTRIA) AUMENTO MINIMI CONTRATTUALI: seguiranno apposite circolari con nuovi

Dettagli

CIRCOLARE N. 33 2013/2014 DEL 29 GENNAIO 2014

CIRCOLARE N. 33 2013/2014 DEL 29 GENNAIO 2014 CIRCOLARE N. 33 2013/2014 DEL 29 GENNAIO 2014 Lega Italiana Calcio Professionistico Alle Società di 1 a e 2 a Divisione della Lega Italiana Calcio Professionistico LORO SEDI Circolare n. 2 2014 dell Ufficio

Dettagli

ULTIME NOVITÀ FISCALI

ULTIME NOVITÀ FISCALI Modena, 07 aprile 2015 Fiscale Spazio aziende è destinato alle impresa dello Studio e contiene, con un linguaggio semplice e sintetico, un riepilogo delle ultime novità fiscali, alcuni commenti relativi

Dettagli

1) Scadenze importanti (pag. 1) 2) Agevolazioni e contributi a favore delle imprese (pag. 7) 3) Varie aggiornamento (pag. 8) 1. Scadenze importanti

1) Scadenze importanti (pag. 1) 2) Agevolazioni e contributi a favore delle imprese (pag. 7) 3) Varie aggiornamento (pag. 8) 1. Scadenze importanti DOTT. RAG. GIOVANNA CASTELLI Via Luigi Sacco 14, Varese Tel.: 0332/288494 288522 Fax: 0332/831583 282850 E-mail: segreteria@gcastelli.com Varese, 30 luglio 2014 SOMMARIO: 1) Scadenze importanti (pag. 1)

Dettagli

Enasarco: Regolamento di Previdenza, nuova aliquota contributiva e nuovi massimali provvigionali dal 2015

Enasarco: Regolamento di Previdenza, nuova aliquota contributiva e nuovi massimali provvigionali dal 2015 ACERBI & ASSOCIATI CONSULENZA TRIBUTARIA, AZIENDALE, SOCIETARIA E LEGALE NAZIONALE E INTERNAZIONALE CIRCOLARE N. 14 14 MARZO 2015 Enasarco: Regolamento di Previdenza, nuova aliquota contributiva e nuovi

Dettagli

www.studiobafunno.it

www.studiobafunno.it C.so Massimo D Azeglio 60 10126 Torino Tel. 011.669.35.55 Fax. 011.669.35.25 E-mail. info@studiobafunno.it www.studiobafunno.it Circolare n. 3/2015 del 05/03/2015 Gentile Cliente, portiamo alla Sua attenzione

Dettagli

VOUCHER (BUONI LAVORO)

VOUCHER (BUONI LAVORO) SCADENZE APRILE 2015 MARTEDì 7 APRILE VOUCHER (BUONI LAVORO) - Fine del periodo delle vacanze pasquali (cominciate il 29 marzo) durante le quali i datori di lavoro di qualsiasi settore produttivo hanno

Dettagli

SCADENZE DEL MESE DI GIUGNO 2014 DATORI DI LAVORO/COMMITTENTI. Entro martedì 3 giugno (il 31 maggio cade di sabato ed il 2 giugno è festivo)

SCADENZE DEL MESE DI GIUGNO 2014 DATORI DI LAVORO/COMMITTENTI. Entro martedì 3 giugno (il 31 maggio cade di sabato ed il 2 giugno è festivo) SCADENZE DEL MESE DI GIUGNO 2014 Entro martedì 3 (il 31 maggio cade di sabato ed il 2 è festivo) DATORI DI LAVORO/COMMITTENTI. 1. Invio Modello EMens all INPS. Entro oggi gli enti associativi che abbiano

Dettagli

SCADENZARIO MESE DI AGOSTO 2012

SCADENZARIO MESE DI AGOSTO 2012 SCADENZARIO MESE DI AGOSTO 2012 01/08/2012 Contenzioso Dal 1 agosto 2012 (e fino al 15 settembre 2012) inizia il periodo di sospensione feriale dei termini processuali per le giurisdizioni ordinarie, amministrative

Dettagli

OBBLIGHI DELLE CASE PREPONENTI

OBBLIGHI DELLE CASE PREPONENTI OBBLIGHI DELLE CASE PREPONENTI Quando si dà mandato ad un agente o ad un rappresentante di commercio, (che deve essere iscritto all albo professionale agenti per poter svolgere detta attività), la casa

Dettagli

CIRCOLARE MARZO 2013 ULTIME NOVITÀ FISCALI

CIRCOLARE MARZO 2013 ULTIME NOVITÀ FISCALI CIRCOLARE MARZO 2013 ULTIME NOVITÀ FISCALI Incentivi acquisto eco-veicoli Decreto Ministero Sviluppo Economico 11.1.2013 Dati forniti dal contribuente indagato per evasione Sentenza Corte Cassazione 31.1.2013,

Dettagli

Circolare informativa

Circolare informativa Circolare informativa Ultime novità fiscali Incentivi acquisto eco-veicoli Dati forniti dal contribuente indagato per evasione Decreto Ministero Sviluppo Economico 11.1.2013 È stato pubblicato sulla G.U.

Dettagli

SPAZIO FISCALE MARZO 2015

SPAZIO FISCALE MARZO 2015 SPAZIO FISCALE MARZO 2015 In collaborazione con il Centro Studi SEAC Spa - TRENTO - www.seac.it - email info@seac.it ULTIME NOVITÀ FISCALI Redditometro Sentenza CTP Brescia n. 774/06/2014 Indennizzo rottamazione

Dettagli

SCADENZIARIO FISCALE PER IL MESE DI. Giugno 2008. Approfondimento su: Interessi passivi su mutui relativi all acquisto dell abitazione principale.

SCADENZIARIO FISCALE PER IL MESE DI. Giugno 2008. Approfondimento su: Interessi passivi su mutui relativi all acquisto dell abitazione principale. SCADENZIARIO FISCALE PER IL MESE DI Giugno 2008 Approfondimento su: Interessi passivi su mutui relativi all acquisto dell abitazione principale. Dom. 15 (termine prorogato a lun.16) Fattura differita Scade

Dettagli

CIRCOLARE N. 30 2011/2012 DEL 10 GENNAIO 2012

CIRCOLARE N. 30 2011/2012 DEL 10 GENNAIO 2012 CIRCOLARE N. 30 2011/2012 DEL 10 GENNAIO 2012 Lega Italiana Calcio Professionistico Alle Società di 1 a e 2 a Divisione della Lega Italiana Calcio Professionistico LORO SEDI Circolare n. 1 2012 dell Ufficio

Dettagli

Rag. VITO MAURIZIO CULICCHIA - Commercialista - Revisore dei Conti

Rag. VITO MAURIZIO CULICCHIA - Commercialista - Revisore dei Conti Occhio alle scadenze Ai gentili Clienti Loro sedi Oggetto: PRINCIPALI SCADENZE DAL 15 FEBBRAIO 2014 AL 15 MARZO 2014 Di seguito evidenziamo i principali adempimenti dal 15 2014 al 15 2014, con il commento

Dettagli

SCADENZARIO PER LE ASD APRILE

SCADENZARIO PER LE ASD APRILE SCADENZARIO PER LE ASD Si segnala che le scadenze riportate tengono conto del rinvio al giorno lavorativo seguente per gli adempimenti che cadono al sabato o giorno festivo, così come stabilito dall art.7

Dettagli

ULTIME NOVITÀ FISCALI

ULTIME NOVITÀ FISCALI STUDIO BAROZZI Ragionieri Commercialisti Bruno Barozzi Revere(MN) Ragioniere Commercialista Piazza Grazioli, 16 Consulente tecnico del Giudice Tel. 0386/46062 Revisore Contabile Fax: 0386/846095 info@studiobarozzi.it

Dettagli

Sperando di farle cosa gradita, Le inviamo lo scadenzario di agosto 2010. Cordialmente. Lo Studio

Sperando di farle cosa gradita, Le inviamo lo scadenzario di agosto 2010. Cordialmente. Lo Studio www..com posta@.com Sperando di farle cosa gradita, Le inviamo lo scadenzario di agosto 2010. Cordialmente. Lo Studio associati dottori commercialisti pierpaolo baldinato gabriele pantaleoni collaboratori

Dettagli

SCADENZARIO DEL MESE DI GIUGNO 2010

SCADENZARIO DEL MESE DI GIUGNO 2010 Sabrina Causio Vincenzo Consiglio Antonello Fagotti Giuseppe Fornari Annalisa Monelletta Sandro Paiano Filippo Maria Pantini Flavia Ricci Massimiliano Tessenda Luca Vannucci * Francesca Ferroni Consuelo

Dettagli

COMMENTI L OBBLIGO DELLA PEC PER LE IMPRESE INDIVIDUALI

COMMENTI L OBBLIGO DELLA PEC PER LE IMPRESE INDIVIDUALI MAURIZIO MARTINI ENZO DRAPELLI partners ragionieri commercialisti economisti d impresa valdagno (vi) via l. festari,15 tel. 0445/406758/408999 - fax 0445/408485 dueville (vi) - via g. rossi, 26 tel. 0444/591846

Dettagli

MERCOLEDI 14 DICEMBRE 2011

MERCOLEDI 14 DICEMBRE 2011 MERCOLEDI 14 DICEMBRE 2011 UNICO PF E SP RAVVEDIMENTO SECONDO ACCONTO regolarizzare, mediante il ravvedimento, il versamento del 2 acconto di IRPEF e IRAP dovuto in base alla dichiarazione Unico Persone

Dettagli

STUDIO SALVETTA DOTTORI COMMERCIALISTI ASSOCIATI Agosto 2011

STUDIO SALVETTA DOTTORI COMMERCIALISTI ASSOCIATI Agosto 2011 DOTTORI COMMERCIALISTI E REVISORI CONTABILI DOTT. COMM. FRANCESCO SALVETTA DOTT. COMM. MARA DAVI COLLABORATORI DOTT. COMM. EMANUELE FRANZOIA DOTT. LUCA VALLE RAG. ERICA CALIARI OP. GEST. BARBARA RAFFONE

Dettagli

MODULO C Il sistema informativo e le contabilità aziendali

MODULO C Il sistema informativo e le contabilità aziendali MODULO C Il sistema informativo e le contabilità aziendali U.D. 2 Il sistema delle rilevazioni aziendali Paragrafo 7 Gli obblighi contabili delle imprese pag. 204 Paragrafo 7.2 Il regime dei contribuenti

Dettagli

La Gestione Separata. Giornata nazionale della previdenza Milano 18 maggio 2013

La Gestione Separata. Giornata nazionale della previdenza Milano 18 maggio 2013 La Gestione Separata Giornata nazionale della previdenza Milano 18 maggio 2013 1 2 L iscrizione E a carico del lavoratore o del professionista Deve essere presentata entro 30 giorni dall inizio dell attività.

Dettagli

Gli esperti del Centro Studi SEAC predispongono mensilmente la rubrica Spazio aziende a disposizione degli abbonati alle Informative Fiscali.

Gli esperti del Centro Studi SEAC predispongono mensilmente la rubrica Spazio aziende a disposizione degli abbonati alle Informative Fiscali. INFORMAT N. 068 BIS 04 MARZO 2015 Gli esperti del Centro Studi SEAC predispongono mensilmente la rubrica Spazio aziende a disposizione degli abbonati alle Informative Fiscali. Spazio aziende è destinato

Dettagli

Roma 19 gennaio 2011 prot. n. 11.942. Spett.le

Roma 19 gennaio 2011 prot. n. 11.942. Spett.le Roma 19 gennaio 2011 prot. n. 11.942 Spett.le LEGA NAZIONALE PROFESSIONISTI SERIE A LEGA NAZIONALE PROFESSIONISTI SERIE B LEGA PRO LEGA NAZIONALE DILETTANTI UFFICIO AMMINISTRAZIONE F.I.G.C. LORO SEDI Si

Dettagli

Confederazione Italiana Agricoltori del Veneto

Confederazione Italiana Agricoltori del Veneto Confederazione Italiana Agricoltori del Veneto AGRIPROGETTO SRL Ufficio fiscale REDDITI-IVA-PAGHE Marghera 11 giugno 2012 Oggetto: PROROGA SCADENZE Il 6 giugno 2012 è stato pubblicato in G.U. il Dpcm che

Dettagli

Scadenze fiscali Maggio 2012 Econ test.it. Di seguito elenco le scadenze fiscali e non del mese di Maggio 2012.

Scadenze fiscali Maggio 2012 Econ test.it. Di seguito elenco le scadenze fiscali e non del mese di Maggio 2012. Scadenze fiscali Maggio 2012 Econ test.it Di seguito elenco le scadenze fiscali e non del mese di Maggio 2012. Ricordiamo che per qualsiasi difficoltà o chiarimento diamo assistenza gratuita attraverso

Dettagli

Circolare N. 7 del 16 Gennaio 2015

Circolare N. 7 del 16 Gennaio 2015 Circolare N. 7 del 16 Gennaio 2015 Rapporti con la PA - dal 01.01.2015 l IVA non viene incamerata dal privato ma versata dall ente pubblico (Legge di stabilita per il 2015 - art. 1 commi 629, 630, 632

Dettagli

PRINCIPALI SCADENZE DAL 16 NOVEMBRE 2014 AL 15 DICEMBRE

PRINCIPALI SCADENZE DAL 16 NOVEMBRE 2014 AL 15 DICEMBRE Principali scadenze PRINCIPALI SCADENZE DAL 16 NOVEMBRE 2014 AL 15 DICEMBRE 2014 Di seguito evidenziamo i principali adempimenti dal 16 al 15 2014, con il commento dei termini di prossima scadenza. Si

Dettagli

Servizio circolari per la clientela Circolare n. 2 del 21 GENNAIO 2015 INDICE

Servizio circolari per la clientela Circolare n. 2 del 21 GENNAIO 2015 INDICE Servizio circolari per la clientela Circolare n. 2 del 21 GENNAIO 2015 INDICE 1 NUOVA GESTIONE LETTERE INTENTO 1.1 Emissione lettera d intento; 1.2 La ricezione della lettera d intento da parte del fornitore;

Dettagli

Via Guantai Nuovi, 25 80133 Napoli Tel. 081/5520148 Fax 081/5800322 E-mail: info@studioforlani.it

Via Guantai Nuovi, 25 80133 Napoli Tel. 081/5520148 Fax 081/5800322 E-mail: info@studioforlani.it Ultime novità fiscali Movimentazioni di c/c sospette e falsa fatturazione Sentenza Corte Cassazione 7.4.2009, n. 14933 La presenza sul c/c bancario di movimentazioni sospette, ossia non corrispondenti

Dettagli

START UP PROFESSIONALE PROFESSIONE PSICOLOGO ADEMPIMENTI AMMINISTRATIVI FISCALI E CONTABILI

START UP PROFESSIONALE PROFESSIONE PSICOLOGO ADEMPIMENTI AMMINISTRATIVI FISCALI E CONTABILI START UP PROFESSIONALE PROFESSIONE PSICOLOGO ADEMPIMENTI AMMINISTRATIVI FISCALI E CONTABILI 1 APERTURA PARTITA I.V.A. Lo psicologo che svolge in modo abituale e senza vincolo di subordinazione la propria

Dettagli

CIRCOLARE N. 15 / 2015.

CIRCOLARE N. 15 / 2015. Egregi CLIENTI - Loro SEDI Treviso, 4 dicembre 2015. CIRCOLARE N. 15 / 2015. L ACCONTO IVA 2015 Come noto, nel mese di dicembre scade il versamento dell acconto IVA, relativamente: al mese di dicembre,

Dettagli

LE NUOVE REGOLE PER IL RIMBORSO DEL CREDITO IVA L UTILIZZO IN COMPENSAZIONE DEL CREDITO IVA

LE NUOVE REGOLE PER IL RIMBORSO DEL CREDITO IVA L UTILIZZO IN COMPENSAZIONE DEL CREDITO IVA Egregi CLIENTI - Loro SEDI Treviso, 4 febbraio 2015. CIRCOLARE N. 3 / 2015. LE NUOVE REGOLE PER IL RIMBORSO DEL CREDITO In presenza di un credito risultante dalla dichiarazione annuale al contribuente

Dettagli

Studio Tributario - Commerciale Fabrizio Masciotti. Oggetto. Contribuzione Enasarco dovuta dagli. agenti e rappresentanti di commercio

Studio Tributario - Commerciale Fabrizio Masciotti. Oggetto. Contribuzione Enasarco dovuta dagli. agenti e rappresentanti di commercio Roma, 10/01/2015 Spett.le Cliente Studio Tributario - Commerciale Fabrizio Masciotti Dottore Commercialista e Revisore Contabile Piazza Gaspare Ambrosini 25, Cap 00156 Roma Tel 06/41614250 fax 06/41614219

Dettagli

OGGETTO Erario ENTE INTERESSATO ADEMPIMENTI

OGGETTO Erario ENTE INTERESSATO ADEMPIMENTI 18.05.2015 1) Ritenute I.R.PE.F. alla fonte sugli emolumenti indicati di seguito: - cod. 1001: ritenute su retribuzioni, pensioni, trasferte, mensilità aggiuntive e relativo conguaglio; - cod. 1002: ritenute

Dettagli

STUDIO PROF. CORNO E PARMA VIA DEI MILLE 4/C 23891 BARZANO LC Ai gentili Clienti Loro sedi

STUDIO PROF. CORNO E PARMA VIA DEI MILLE 4/C 23891 BARZANO LC Ai gentili Clienti Loro sedi STUDIO PROF. CORNO E PARMA VIA DEI MILLE 4/C 23891 BARZANO LC Ai gentili Clienti Loro sedi CIRCOLARE 01 DEL 09/01/2015 Oggetto: COMUNICAZIONI BLACK LIST NUOVE REGOLE DAL 2015 Com è noto, dal 2010 le operazioni

Dettagli

SCADENZIARIO DAL 16 SETTEMBRE 2014 AL 15 OTTOBRE 2014

SCADENZIARIO DAL 16 SETTEMBRE 2014 AL 15 OTTOBRE 2014 SCADENZIARIO DAL 16 SETTEMBRE 2014 AL 15 OTTOBRE 2014 Modena, 08 2014 Di seguito evidenziamo i principali adempimenti dal 16 al 15 ottobre 2014, con il commento dei termini di prossima scadenza. Si segnala

Dettagli

Si riportano di seguito le principali scadenze del SECONDO TRIMESTRE 2014. APRILE. Mercoledì 16 aprile

Si riportano di seguito le principali scadenze del SECONDO TRIMESTRE 2014. APRILE. Mercoledì 16 aprile Si riportano di seguito le principali scadenze del SECONDO TRIMESTRE 2014. Giovedì 10 aprile CLIENTI-FORNITORI SOGGETTI MENSILI OPERAZIONI LEGATE AL TURISMO SOGGETTI MENSILI Martedì 15 aprile APRILE Invio

Dettagli

Le principali scadenze fiscali di Aprile 2013

Le principali scadenze fiscali di Aprile 2013 Periodico informativo n. 37/2013 Le principali scadenze fiscali di Aprile 2013 Gentile cliente, è nostra cura metterla al corrente, con il presente documento informativo, sulle principali scadenze Fiscali

Dettagli

SCADENZIARIO FISCALE - ONERI E OBBLIGHI

SCADENZIARIO FISCALE - ONERI E OBBLIGHI (aggiornato al 16.02.2015) Irpef Ires Irap IMU/ TASI IVA Ritenute/ Cert. Unica Mod. 770 INPS Tassa Libri Sociali Diritto Camerale Enasarco Black List Imposta di Registro d Intento Gennaio 16 16 16 25 Febbraio

Dettagli

SCADENZIARIO DAL 16 GIUGNO 2014 AL 15 LUGLIO 2014

SCADENZIARIO DAL 16 GIUGNO 2014 AL 15 LUGLIO 2014 Modena, 12 2014 SCADENZIARIO DAL 16 GIUGNO 2014 AL 15 LUGLIO 2014 Si segnala ai Signori clienti che tutti gli adempimenti sono stati inseriti, prudenzialmente, con le loro scadenze naturali, nonostante

Dettagli

ULTIME NOVITÀ FISCALI

ULTIME NOVITÀ FISCALI STUDIO BAROZZI Commercialisti Bruno Barozzi Ragioniere Commercialista Piazza Grazioli, 16 Consulente tecnico del Giudice Revisore Contabile info@studiobarozzi.it Via Indipendenza, 42 Renata Barozzi Tel.

Dettagli

CIRCOLARE N. 19/2015. Scissione dei pagamenti : quadro riassuntivo

CIRCOLARE N. 19/2015. Scissione dei pagamenti : quadro riassuntivo Egregi CLIENTI - Loro SEDI Treviso, 11 maggio 2015. CIRCOLARE N. 19/2015. Scissione dei pagamenti : quadro riassuntivo Il meccanismo dello Split payment o scissione dei pagamenti (di seguito SP) è stato

Dettagli

SPAZIO AZIENDE Spazio aziende Spazio aziende n. 02 del mese di febbraio 2007

SPAZIO AZIENDE  Spazio aziende Spazio aziende n. 02 del mese di febbraio 2007 Commercialisti Associati Bellttramii Pellllegriinii Ciimarollllii Veronesii Zorzii - Basiille 25124 Brescia 38100 Trento 38080 Darzo 20144 Milano 5, Via Aldo Moro 5, Via S. Vigilio 1, Zona Artigianale

Dettagli

Gli esperti del Centro Studi SEAC predispongono mensilmente la rubrica Spazio aziende a disposizione degli abbonati alle Informative Fiscali.

Gli esperti del Centro Studi SEAC predispongono mensilmente la rubrica Spazio aziende a disposizione degli abbonati alle Informative Fiscali. INFORMAT N. 035 BIS 04 FEBBRAIO 2015 Gli esperti del Centro Studi SEAC predispongono mensilmente la rubrica Spazio aziende a disposizione degli abbonati alle Informative Fiscali. Spazio aziende è destinato

Dettagli

SCADENZIARIO TRIBUTARIO Memorandum Gennaio 2012

SCADENZIARIO TRIBUTARIO Memorandum Gennaio 2012 SCADENZIARIO TRIBUTARIO Memorandum Gennaio 2012 2 Lunedì CALAMITÀ ED EVENTI ECCEZIONALI - Imposte e tasse - Termini di adempimento Sintesi delle disposizioni relative alla sospensione dei termini a favore

Dettagli

SCADENZE GENNAIO 2016

SCADENZE GENNAIO 2016 SCADENZE GENNAIO 2016 VENERDì 1 GENNAIO TASSO INTERESSE LEGALE - Dal 1.01.2016 la misura del saggio degli interessi legali passa dallo 0,5% allo 0,2% in ragione d anno (decreto MEF 11.12.2015, G.U. 15.12.2015,

Dettagli

Art. 1 Definizioni 1. Ai fini della presente convenzione si intende per: a) modello F24, il modello di pagamento F24, di cui al capo III, sezione I,

Art. 1 Definizioni 1. Ai fini della presente convenzione si intende per: a) modello F24, il modello di pagamento F24, di cui al capo III, sezione I, CONVENZIONE TRA L AGENZIA DELLE ENTRATE E L ISTITUTO NAZIONALE PER L ASSICURAZIONE CONTRO GLI INFORTUNI SUL LAVORO PER IL PAGAMENTO MEDIANTE IL MODELLO F24 DEI PREMI E DEI CONTRIBUTI DI SPETTANZA DELL

Dettagli

ENASARCO: DAL 2010 NUOVI MINIMALI E MASSIMALI CONTRIBUTIVI

ENASARCO: DAL 2010 NUOVI MINIMALI E MASSIMALI CONTRIBUTIVI Circolare N. 32 Area: ADEMPIMENTI Periodico plurisettimanale 27 aprile 2010 ENASARCO: DAL 2010 NUOVI MINIMALI E MASSIMALI CONTRIBUTIVI Come noto, i soggetti che svolgono attività di agenzia e rappresentanza

Dettagli

a cura dello Studio de Strobel - Forti (Consulenza Societaria e Tributaria) - Roma, Via Montello, 20

a cura dello Studio de Strobel - Forti (Consulenza Societaria e Tributaria) - Roma, Via Montello, 20 Scadenze fiscali Principali adempimenti di carattere fiscale e previdenziale per i Professionisti e le Società in genere in scadenza nel periodo compreso dal 1 gennaio al 31 febbraio 2013. a cura dello

Dettagli

Anche quest anno questo Studio predisporrà mensilmente la rubrica Normative Aziende.

Anche quest anno questo Studio predisporrà mensilmente la rubrica Normative Aziende. DI MASTROMATTEI LUIGI C.F. MSTLGU48M08F631R - P.IVA 041834209699 REA 1731503 E-MAIL: GECOSRL@GECO.191.IT SITO WEB: WWW.STUDIOGECO.BIZ ELABORAZIONE DATI CONTABILI SEDE: VIALE MATTEOTTI, 8 20095 CUSANO MILANINO

Dettagli

PRINCIPALI SCADENZE FISCALI DAL 1 OTTOBRE 2013 AL 31 OTTOBRE 2013

PRINCIPALI SCADENZE FISCALI DAL 1 OTTOBRE 2013 AL 31 OTTOBRE 2013 PRINCIPALI SCADENZE FISCALI DAL 1 OTTOBRE 2013 AL 31 OTTOBRE 2013 Martedì 15 ottobre Fatture e autofatture di importo inferiore a euro 300,00 Annotazione dell'eventuale documento cumulativo delle fatture

Dettagli

MODULO B La contabilità generale: costituzione, acquisti e vendite

MODULO B La contabilità generale: costituzione, acquisti e vendite MODULO B La contabilità generale: costituzione, acquisti e vendite LEZIONE 7 La costituzione delle imprese individuali pag. 30 Comunicazione unica d impresa LEZ. 7 pag. 30 Questo testo sostituisce la parte

Dettagli

soggetti ex artt. 73 e 74, TUIR (società di capitali, cooperative, Enti pubblici, ecc.).

soggetti ex artt. 73 e 74, TUIR (società di capitali, cooperative, Enti pubblici, ecc.). Pesaro, lì 15 aprile 2013 CIRCOLARE n. 08/2013 1- La responsabilità nei contratti di appalto e subappalto; 2- Da quest anno l INPS non invierà più i bollettini INPS gestione commercianti - artigiani; 3-

Dettagli

SCADENZE DEL MESE DI GIUGNO 2015

SCADENZE DEL MESE DI GIUGNO 2015 SCADENZE DEL MESE DI GIUGNO 2015 Entro lunedì 1 giugno (il 31 è festivo) LAVORO/COMMITTENTI. DICHIARAZIONI E COMUNICAZIONI. IMPOSTE E TARIFFE. Entro venerdì 5 1. Invio Modello EMens all INPS. Entro oggi

Dettagli