Software testo easyemission. Manuale di istruzioni

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Software testo easyemission. Manuale di istruzioni"

Transcript

1 Software testo easyemission Manuale di istruzioni it testo SpA via F.lli Rosselli, 3/ Settimo Milanese (MI) Telefono: 02/ Fax: 02/ Internet: /03/TI/lr/

2 2 Informazioni generali Indice 3 Informazioni generali Questa documentazione comprende informazioni importanti sulle caratteristiche e sull'applicazione del prodotto. Si prega di leggere attentamente questa documentazione per familiarizzare con il funzionamento del prodotto prima di utilizzarlo. Conservare questo documento a portata di mano in modo da poterlo consultare quando necessario. Questa documentazione descrive il software testo easyemission con la lingua di programma Italiano -IT. La gamma di funzioni del software dipende dalla versione paese dello strumento di misura collegato e dal numero e genere dei tipi di strumenti per i quali il software è stato abilitato tramite il codice di licenza. Le descrizioni in questo documento si applicano all abilitazione completa di tutti i tipi di strumenti. Simboli Simbolo Significato Identifica informazioni particolarmente importanti. Text Sul display dello strumento o sul monitor del PC appare un testo Posizionare il cursore sull intero elemento e cliccare con il pulsante sinistro del mouse.* Posizionare il cursore sull intero elemento e cliccare con il pulsante destro del mouse.* * I dati si riferiscono alla configurazione standard del mouse (pulsante sinistro: seleziona, pulsante destro: menù di contesto) Marchi registrati Microsoft e Windows sono marchi registrati di Microsoft Corporation negli USA e/o in altri paesi. Intel e Pentium sono marchi registrati di Intel Corporation negli USA e/o in altri paesi. Gli altri marchi registrati o nomi di prodotti sono di proprietà dei rispettivi proprietari.indice Indice Informazioni generali...2 Indice...3 A. Scopo...5 B. Utilizzo del software...6 B.1 Requisiti di sistema...6 B.2 Installare il software...6 B.3 Avviare il software...7 B.4 Creare il collegamento testo 330/ B.5 Creare il collegamento testo C. Funzionamento...9 D. Esempio applicativo...11 E. Menù...13 E.1 Logo Testo...13 E.1.1 Modifica licenza...13 E.2 Generale...13 E.2.1 Modulo precedente...13 E.2.2 Pagina iniziale...13 E.2.3 Uscire...14 E.3 Cartella...14 E.3.1 Cercare una cartella...15 E.3.2 Dettagli cartelle...16 E Indirizzo...16 E Elenco delle locazioni di misura...17 E.3.3 Modificare i dati delle cartelle...17 E.3.4 Inserire una nuova cartella...18 E.3.5 Importare i dati delle cartelle...18 E.4 Locazioni...19 E.4.1 Mostrare i dati della locazione di misura...19 E Locazione, file proprietario, installazione, dati di flusso...20 E Misure...20 E Dati della locazione...20 E.4.2 Modificare i dati della locazione di misura...21 E.3.3 Inserire una nuova locazione...21

3 4 Indice A. Scopo 5 E.5 Misure...22 E.4.1 Cercare una misura...22 E.4.2 Visualizzare i dati di misura...23 E Informazioni...23 E Grafici...24 E Valori di misura...24 E Scheda dati...25 E.6 Tipi di misura...26 E.6.1 Gestire i tipi di misura...26 E.6.2 Definire il programma di misura...27 E.6.3 Editor formula...28 E.6.4 Report designer...29 E Campo, Carattere, Margine, Pagina...31 E Editor...32 E Anteprima...32 E.7 testo 330/335/testo E.7.1 Trasmettere le locazioni...33 E Locazioni di misura nel PC...33 E Locazioni di misura nello strumento...34 E.7.2 Trasmettere i programmi di misura...35 E.7.3 Download dei dati di misura...35 E.7.4 Misura online...37 E Valori di misura, Visualizza, Diagramma...38 E Sequenza misure...39 E Controllo dello strumento (solo testo 350)...39 E.7.5 Configurare testo 330/335/testo E.7.6 Gestire i gruppi di strumenti (solo testo 350)...40 E.8 Impostazioni...41 E.8.1 Data sheet designer...41 E.8.2 E Campo, Carattere, Margine, Pagina...42 E Editor...43 E Anteprima...43 Configurazione...44 E Pagina iniziale...44 E Unità di misura...44 E Dati speciali di locazione...44 E Programma...44 E Dati proprietario...44 E Schema colori...45 E Backup...47 E.8.3 Informazioni...45 E.9 Database...46 E.9.1 Backup completo...46 E.9.2 Backup incrementale...46 E.9.3 Ripristinare la database...46 E.9.4 Riparare e compattare...46 F. Domande e risposte...47 A. Scopo Il software testo easyemission aggiunge molte funzioni utili agli strumenti di misura testo 335 e testo 350: - Configurazione dello strumento via software. - Gestione delle cartelle, locazioni e dati di misura. - Importazione di dati da ed esportazione di dati verso lo strumento di misura. - Esportazione di dati in Microsoft Excel. - Presentazione sotto forma di grafici e tabelle dei dati di misura. - Misura online. - Imposta, salva e stampa i protocolli di misura dai dati importati.

4 6 B. Utilizzo del software B.1 Requisiti di sistema B. Utilizzo del software B.3 Avviare il software 7 B. Utilizzo del software B.1 Requisiti di sistema B.3 Avviare il software ( ) Programmi Testo testo easyemission software ( ). - Il programma è aperto. La lingua del programma corrisponde alla lingua del sistema operativo. - Quando il software viene avviato per la prima volta, appare una finestra per l inserimento del codice di licenza. La gamma di funzioni del software dipende dalla versione paese dell analizzatore collegato e dal numero e genere di tipi di strumenti per i quali il software è stato abilitato tramite il codice di licenza. Per inserire ulteriori codici di licenza, fare riferimento a Modifica licenza, pag. 13. Sistema operativo Microsoft Windows 2000 (da Service Pack 4) o XP (da Service Pack 2), Vista Processore (minimo): Intel Pentium III, 800MHz RAM (minima): 128MB con Windows 2000 e XP, 1 GB con Vista Altro hardware (minimo) Drive CD-ROM per installazione, mouse, interfaccia USB 1.1 Risoluzione monitor (minima): 1024 x 768 pixel Hard drive (minimo): 150MB di memoria libera B.2 Installare il software Per installare il driver USB, si prega di leggere la documentazione separata allegata al CD del driver USB. In Windows 2000 XP e Vista sono richiesti i diritti di amministratore per installare il programma. Una volta installato, è richiesto l inserimento di un codice di licenza. Senza questo inserimento, il software funzionerà soltanto in versione demo con una gamma limitata di funzioni (limite di tempo di 30 giorni). Quando il software viene avviato per la prima volta, appare automaticamente una finestra per l inserimento del codice di licenza. 1 Inserire il CD. Se il programma d installazione non parte automaticamente: Aprire Windows Explorer ed eseguire il file Setup.exe ( cliccare due volte). B.4 Creare il collegamento testo 330/335 Per collegare testo 330/335 a un PC è necessario il cavo di collegamento PC/strumento In alternativa, testo 335 può essere impostato tramite un interfaccia IrDA. 1 Collegare il cavo a una porta USB nel PC. 2 Collegare il cavo a una porta USB nello strumento di misura. 3 Accendere lo strumento ( ). In alternativa testo 330/335 può essere impostato tramite un interfaccia IrDA o Bluetooth, vedere Configurare testo 330/335 / testo 350, p.40. L analizzatore passa alla Modalità Slave durante il trasferimento dei dati; i tasti operativi dell analizzatore sono disabilitati in questa modalità. Al termine del trasferimento dei dati, la Modalità Slave viene arrestata e l analizzatore può essere comandato tramite i tasti di comando, come normale. 2 Seguire le istruzioni nel programma d installazione. - Il software easyemission è installato. - Il software testo 350 CAN Controller è installato. Questo stabilisce il collegamento tra testo 350 e il PC attraverso il controller del bus di dati USB.

5 B. Utilizzo del software 8 C. Funzionamento B.5 Creare il collegamento testo B.5 Creare il collegamento testo 350 Quando la modalità di risparmio energetico o standby è attivata nel vostro PC, possono verificarsi problemi di collegamento e la perdita dei dati di misura. Queste funzioni devono pertanto essere spente. Collegamento tramite interfaccia seriale Il collegamento seriale è stabilito usando un unità di controllo testo 350. Al sistema di misura si può collegare una sola unità di controllo. Per il collegamento seriale di testo 350 a un PC è necessario il cavo di collegamento PC/ strumento Collegare il cavo di collegamento a una porta seriale nel PC. 2 Collegare il cavo di collegamento alla presa RS 232 dell unità di controllo. 3 Accendere lo strumento di misura ( ). Lo strumento di misura passa alla Modalità Slave durante lo scambio dei dati; in questa modalità i tasti di comando nello strumento di misura sono bloccati. Se non è in atto alcuno scambio dei dati, la Modalità Slave si arresta e lo strumento di misura può essere comandato normalmente con i tasti di comando. Se il collegamento viene interrotto senza arrestare il software, testo 350 rimane nella Modalità Slave. Agire come segue per disattivare la Modalità Slave:. Collegamento tramite controller del bus di dati USB Il collegamento USB è stabilito direttamente con gli analizzatori per gas combusti tramite il controller del bus di dati. Nessuna unità di controllo deve essere collegata allo strumento di misura. Il controller del bus di dati USB è uno strumento ad alta potenza; potrebbe essere necessario un hub USB aggiuntivo. 1 Collegare l analizzatore per gas combusti al controller del bus di dati: collegare la spina dello strumento alla presa DATA dell analizzatore per gas combusti, collegare la spina di collegamento seriale alla presa Channel 1 nel controller del bus di dati. 2 Collegare il controller del bus di dati USB al PC: collegare la spina USB (tipo B) alla presa USB nel controller del bus di dati, collegare la spina USB (tipo A) a una presa USB nel PC. 3 Dare alimentazione elettrica all analizzatore per gas combusti. 4 Avviare il software testo 350 CAN Controller sotto Start > Programme > testo. In alternativa, possono essere usate per il collegamento le interfacce Bluetooth, PCMCIA card o Test USB Serial Adapter, vedere Configurare testo 330/335 / testo 350 a p.40 C. Funzionamento ➀ Barra degli strumenti ad accesso rapido: Accesso rapido ai moduli stabiliti ➁ Logo Testo: Possibilità di ampliamento della licenza ➂ Barra Ribbon: Visualizza i moduli esistenti, ordinati per gruppi di moduli. : Selezionare il modulo richiesto, es. Configurazione ( ). I moduli possono essere aperti anche dalla barra degli strumenti ad accesso rapido. I menù hanno lo stesso nome dei gruppi di moduli corrispondenti. Alcuni dei moduli possono essere aperti soltanto se i dati sono stati memorizzati o se i dati specifici sono stati selezionati in anticipo in un altro modulo. Se non è attivato nessun modulo, la homepage contenente i moduli richiesti più frequentemente (preferiti) appare consentendo l accesso diretto.

6 10 C. Funzionamento D. Esempio applicativo 11 Alcuni moduli sono costituiti da diverse cartelle (es. modulo Configurazione testo 335): Per aprire la cartella: selezionare la cartella richiesta nella finestra dei moduli, es. Strumento ( ). D. Esempio applicativo I passaggi più importanti richiesti per un applicazione tipica del software sono spiegati in questo Capitolo sulla scorta di un esempio. Una descrizione dettagliata di tutte le funzioni del software è disponibile alla voce Funzioni, pag. 13. Configurare il software 1 Impostazioni ( ) Configurazione ( ). 2 Dati proprietario ( ) Inserire/modificare i dati dell indirizzo. 3 Unità di misura ( ) Selezionare le unità. 4 Backup ( ) Configurare le impostazioni. 5 Confermare le modifiche: Conferma ( ). ➃ Area di lavoro: L area di lavoro è l area nella quale vengono effettuati tutti gli inserimenti. Configurare l analizzatore 1 testo 330/335 o. testo 350 ( ) Configurazione testo 330/335 o Configurazione testo 350 ( ) 2 Stampa testo ( ) Dati indirizzo proprietario ( ) Applica ( ). Creare nuove cartelle 1 Cartella ( ) Inserisci nuova cartella ( ). 2 Inserire nuove cartelle nelle caselle corrispondenti Conferma ( ). Creare una nuova locazione 1 Locazioni di misura ( ) Inserisci nuova locazione ( ). 2 Inserire la nuova locazione nelle caselle corrispondenti nelle cartelle Locazione, Installazione, Dati di flusso Conferma ( ). Trasmettere la/e locazione/i allo strumento 1 testo 330/335 o. testo 350 ( ) Trasmetti locazioni di misura ( ) 2 Selezionare la/e locazione/i nella cartella Misura locazione su PC ( ) Trasmetti ( ). Eseguire le misurazioni Per attivare la locazione, eseguire la misurazione e salvare il valore: cfr. Manuale di istruzioni di testo 330/335 o testo 350.

7 12 D. Esempio applicativo E.1 Logo Testo 13 Leggere il/i protocollo/i dei dati di misura dallo strumento 1 testo 330/335 o testo 350 ( ) Leggi dati di misura ( ) 2 Selezionare il/i protocollo/i di misura nella cartella Misure nello strumento ( ) Leggi ( ). Visualizzare e stampare un protocollo di misura 1 Misure ( ) Cerca misura ( ). 2 Selezionare il protocollo di misura ( ) Visualizza ( ). 3 Stampare il protocollo di misura: Stampa ( ). E.1 Logo Testo E.1.1 Modifica licenza L inserimento di un codice di licenza separato è richiesto per ogni tipo di strumento al fine di abilitare le corrispondenti funzioni del software. 1 Logo testo ( ) Modifica licenza ( ). 2 Inserire il codice di licenza (riportato sulla confezione del CD ) OK ( ). E.2 Generale E.2.1 Modulo precedente Tornare al modulo precedente: Modulo precedente ( ). E.2.2 Pagina iniziale Aprire la pagina iniziale: Pagina iniziale ( ).

8 14 E.2 Generale E.3 Cartella 15 La pagina iniziale comprende i moduli usati più frequentemente per l accesso diretto (preferiti). E.3.1 Cercare una cartella Usando il modulo Cerca cartella, potete cercare le cartelle applicando criteri di ricerca. E.2.3 Uscire Terminare il programma: Esci ( ). - Se non avete eseguito il backup giornaliero dei dati, la finestra Backup database si aprirà offrendovi le seguenti opzioni: Backup completo: si esegue un backup completo della banca dati. Salva modifiche: si salva qualunque modifica apportata rispetto all ultimo backup. Nessun backup: il programma viene terminato senza eseguire alcun backup dei dati. Eseguire il backup dei dati: selezionare l opzione richiesta ( ) OK ( ) OK ( ). Cartella ( ) Cerca cartella ( ). E Elenco delle cartelle Selezionare il criterio (condizione) di ricerca desiderato per un campo ( ). E.3 Cartella - Sono visualizzate tutte le cartelle il cui inserimento inizia con la condizione corrispondente, es. nel campo Contatta persone. - Inserendo più criteri di ricerca (condizioni), si trovano solo i clienti ai quali si applicano questi criteri (condizioni). Attivare le cartelle Se una cartella non è attivata, i moduli Dettagli cartelle e Modifica dati cartella non possono essere aperti. Attivare le cartelle ( ). - La cartella selezionata è evidenziata. Visualizzare i dati delle cartelle Attivare le cartelle ( ) Dettagli cartelle ( ). - Il modulo Dettagli cartelle è aperto, cfr. Dettagli cartelle, p. 16. Modificare i dati delle cartelle Attivare le cartelle ( ) Modifica dati cartella ( ). - Il modulo Modifica dati cartella è aperto, cfr. Modifica dati cartella, p. 17. Le cartelle sono nominate con i nomi dei clienti, es. società. Ogni cartella contiene le locazioni con i relativi protocolli di misura. I moduli Cerca cartella, Dettagli cartelle, Modifica dati cartella, Inserisci nuova cartella e Importa dati cartella possono essere aperti tramite il menù Cliente. Il gruppo di moduli/menù Folder può essere attivato/disattivato (Impostazioni - Configurazione - Programma).

9 16 E.3 Cartella E.3 Cartella 17 Cancellare le cartelle Cercare le cartelle ( ) Cancella ( ) Sì ( ). - La cartella è cancellata. Diverse cartelle possono essere attivate e cancellate. Se si cancella una cartella, si cancellano anche tutte le locazioni di misura e le misure. E.3.2 Dettagli cartelle I dati della cartella e le altre informazioni memorizzate su una cartella possono essere visualizzati con il modulo Dettagli cartelle. Aprire un modulo Il modulo Dettagli cartelle può essere aperto soltanto se è attivata una cartella nel modulo Cerca cartella, cfr. Cercare una cartella, p. 15. Cartella ( ) Cerca cartella ( ). Il modulo Dettagli cartelle è diviso in due aree. La cartella Indirizzo è situata nell area superiore, mentre la cartella Elenco delle locazioni è situata nell area inferiore. E Elenco delle locazioni Attivare una locazione Se non è attivata una locazione, i moduli Mostra dati della locazione di misura e Modifica dati della locazione di misura non possono essere aperti. Attivare una locazione ( ). - La locazione selezionata è evidenziata. Visualizzare i dati della locazione di misura Selezionare la locazione ( ) Mostra dati della locazione di misura ( ). - Il modulo Mostra dati della locazione di misura è aperto, cfr. Mostrare i dati della locazione di misura, p. 19. Modificare i dati della locazione di misura Attivare la locazione ( ) Modifica dati della locazione di misura ( ). - Il modulo Modifica dati della locazione di misura è aperto, cfr. Modificare i dati della locazione di misura, p. 21. E Indirizzo Cambiare indirizzo Modifica ( ). - Il modulo Modifica dati cartella è aperto, cfr. Modificare i dati delle cartelle p. 17. Cancellare le cartelle Cancella ( ) Sì ( ). - La cartella è cancellata. Cercare le cartelle Cerca ( ). - Il modulo Cerca cartella è aperto, cfr. Cercare una cartella, pag. 15. Cancellare una locazione Attivare una locazione ( ) Cancella ( ) Sì ( ). - La locazione è cancellata. Creare una nuova locazione Nuovo ( ). - Il modulo Inserisci nuova locazione è aperto, cfr. Inserire una nuova locazione, p. 21. E.3.3 Modificare i dati delle cartelle I dati di una cartella possono essere modificati con il modulo Modifica dati cartella. Aprire un modulo Il modulo Modifica dati cartella può essere aperto soltanto se è stata attivata una cartella nel modulo Cerca cartella, cfr. Cercare una cartella, pag. 15. Cartella ( ) Modifica dati cartella ( ). Modificare i dati Uno specifico numero identificativo è assegnato a una cartella quando questa viene creata. Tale numero non può essere cambiato in un momento successivo. Inserire le modifiche ai dati della cartella nelle rispettive caselle Salva ( ). - Il modulo Dettagli cartelle è aperto, cfr. Dettagli cartelle, in questa pagina.

10 18 E.3 Cartella E.3 Cartella 19 E.3.4 Inserire una nuova cartella Si può creare una nuova cartella con il modulo Inserisci nuova cartella. Cartella ( ) Inserisci nuova cartella ( ). Assicurarsi che il numero identificativo sia assegnato correttamente, perché non può essere modificato in un momento successivo. Inserire i dati della nuova cartella nelle rispettive caselle Conferma ( ). - Il modulo Dettagli cartelle è aperto, cfr. Dettagli cartelle, pag. 16. Assegnare i dati d importazione Una volta letti i dati, bisogna assegnare le caselle dei dati. Soltanto le caselle dei dati assegnate avranno effetto. E.3.5 Importare i dati delle cartelle Usando il modulo Importa dati cartella, i dati esistenti di una cartella possono essere importati da altre applicazioni. Cartella ( ) Importa dati cartella ( ). Importare i dati Prima di importare i dati della cartella, questi devono essere modificati in un formato d importazione supportato: File di testo con campi delimitati (virgola, punto e virgola, tabulatore) Database di Microsoft Access Foglio di lavoro Microsoft Excel I programmi standard (come Microsoft Outlook ) solitamente supportano uno dei formati nominati. Quando si importa da un file di testo, è possibile che la prima riga non comprenda i dati dell indirizzo. Se richiesto: La prima linea contiene il nome della colonna ( ). 1 Aprire l elenco delle caselle ( ) - Selezionare la casella dei dati di destinazione ( ). - La casella dei dati d importazione è assegnata alla casella dei dati di destinazione. 2 Ripetere il passaggio 1 per tutte le caselle dei dati richieste. Se esiste la Cartella del campo dei dati, ma la descrizione del file è già stata assegnata nel software, allora i dati esistenti sono sostituiti dai dati importati. Se la Cartella del campo dei dati è vuota, allora la serie corrispondente di dati non è importata. 3 Applica ( ) OK ( ). - Il modulo Cerca cartella è aperto, cfr. Cercare una cartella, pag. 15. E.4 Locazioni 1 Selezionare il formato d importazione( ) - Localizza ( ). 2 Selezionare il file da importare. Quando si importa un database Access, potrebbe essere richiesto: Di inserire ID utente e Password. 3 Successivo > ( ). I moduli Mostra dati della locazione di misura, Modifica dati della locazione di misura, Inserisci nuova locazione possono essere aperti tramite la funzione Locazioni. Quando si importa un foglio di lavoro Excel, potrebbe essere richiesto: Di selezionare un foglio di lavoro ( ) Successivo >. Quando si importa un database Access, potrebbe essere richiesto: Di inserire ID utente/password. Di selezionare una tabella ( ) Successivo >. E.4.1 Mostrare i dati della locazione di misura I dati di sistema e i dati di misura salvati in un sistema possono essere visualizzati con il modulo Mostra dati della locazione di misura.

11 20 E.4 Locazioni E.4 Locazioni 21 Aprire un modulo Quando il menù Usa cartelle e locazioni di misura (Impostazioni - Configurazione - Programma) è attivato: il modulo Mostra dati della locazione di misura può essere aperto solo se è stata attivata una locazione nel modulo Dettagli cartelle, cfr. Dettagli cartelle, pag. 16. Quando è attivato il menù Usa solo locazioni di misura (Impostazioni - Configurazione - Programma): Il modulo Mostra dati della locazione di misura può essere aperto. Locazioni ( ) Mostra dati della locazione di misura ( ). Il modulo Mostra dati della locazione di misura è diviso in due aree. Le cartelle Locazione, File proprietario, Installazione e Dati di flusso sono situate nell area superiore mentre la cartella Valori di misura è situata nell area inferiore. Scheda dati Scheda dati ( ). - Il modulo Scheda dati è aperto. Il modulo Scheda dati può essere aperto solo quando è attivato il modulo Usa scheda dati (Impostazioni - Configurazione - Programma). I dati che sono visualizzati per l archiviazione visualizzata sono determinati nel data sheet designer (Impostazioni - Data sheet designer), cfr. pag. 41 Compilare i campi editabili e confermare con Salva + Esci. E.4.2 Modificare i dati della locazione di misura E Locazione, File proprietario, Installazione, Dati di flusso Sono visualizzate informazioni sulla locazione di misura. E Misure Attivare un protocollo di misura Se non è attivato un protocollo di misura, il modulo Visualizza dati di misura non può essere aperto. Attivare il protocollo di misura ( ). - Il protocollo di misura selezionato è evidenziato. I dati di locazione esistenti possono essere modificati usando il modulo Modifica dati della locazione di misura. Quando il menù Usa cartelle e locazioni di misura (Impostazioni - Configurazione - Programma) è attivato: il modulo Modifica dati della locazione di misura può essere aperto solo se è stata selezionata una cartella nel modulo Dettagli cartella, cfr. Dettagli cartella, pag. 16. Locazioni di misura ( ) Modifica dati della locazione di misura ( ). Modificare i dati Inserire le modifiche alla locazione nelle caselle appropriate Salva ( ). - Il modulo Mostra dati della locazione di misura è aperto, cfr. Mostrare i dati della locazione di misura, pag. 19. Visualizzare un protocollo di misura Attivare il protocollo di misura ( ) Visualizza ( ). - Il modulo Visualizza dati di misura è aperto, cfr. Visualizzare i dati di misura, pag. 23. Cancellare un protocollo di misura Attivare il protocollo di misura ( ) Cancella ( ) Sì ( ). - Il protocollo di misura è cancellato. E Dati di locazione Dettagli cartella Dettagli cartella ( ). - Il modulo Dettagli cartella è aperto, cfr. Dettagli cartella, pag. 16 E.4.3 Inserire una nuova locazione Si può creare una nuova locazione con il modulo Inserisci nuova locazione. Locazioni di misura ( ) Inserisci nuova locazione ( ). Inserire i dati dalla nuova locazione nelle rispettive caselle nelle cartelle Locazione, Installazione, Dati di flusso Salva ( ). - Il modulo Mostra dati della locazione di misura è aperto, cfr. Mostrare i dati della locazione di misura, pag. 19.

12 22 E.5 Misure E.5 Misure 23 E.5 Misure Connettere Protocolli di misura multipli possono essere uniti in un unico protocollo di misura. 1 Attivare i protocolli di misura ( ); per le selezioni multiple, tenere premuto il tasto [Ctrl]. 2 Connetti ( ). 3 Selezionare la locazione dove deve essere salvato il protocollo di misura OK ( ). - I protocolli di misura sono uniti in un unico protocollo. I moduli Cerca misura e Visualizza dati di misura possono essere aperti dalla funzione Misure. Esportare/importare un protocollo di misura Esportare soltanto: attivare un protocollo di misura ( ). E.5.1 Cercare una misura Potete cercare i protocolli di misura memorizzati nel vostro PC usando il modulo Cerca misura. Esporta o Importa ( ) Selezionare la cartella di destinazione o il file da importare OK ( ). - Il protocollo di misura è esportato/importato. E.5.2 Visualizzare i dati di misura Misure ( ) Cerca misura ( ). - Sono visualizzati tutti i protocolli di misura memorizzati nel vostro PC. Per visualizzare i protocolli di misura di una sola locazione, cfr. Mostrare i dati della locazione di misura, pag. 19. Attivare un protocollo di misura Se non è attivato un protocollo di misura, il modulo Visualizza dati di misura non è aperto. Attivare un protocollo di misura ( ). - Il protocollo di misura è evidenziato. Visualizzare un protocollo di misura Attivare un protocollo di misura ( ) Visualizza dati di misura ( ). - Il modulo Visualizza dati di misura è aperto, cfr. Visualizzare i dati di misura, pag. 23. Cancellare un protocollo di misura Attivare un protocollo di misura ( ) Cancella ( ) Sì ( ). - Il protocollo di misura è cancellato. Modificare l assegnazione alla locazione di un protocollo di misura Attivare un protocollo di misura ( ) Modifica locazione ( ) Attivare una locazione OK ( ). - Il protocollo di misura è assegnato alla locazione selezionata. I protocolli di misura possono essere visualizzati ed elaborati tramite il modulo Visualizza dati di misura. Il modulo Visualizza dati di misura può essere aperto solo se è stato selezionato un protocollo di misura nei moduli Cerca misura o Mostra dati della locazione di misura, cfr. Cercare una misura, pag. 22 o Mostrare i dati della locazione di misura, pag. 19. Aprire un modulo Misure ( ) Visualizza dati di misura ( ). E Informazioni Le informazioni sul protocollo di misura sono mostrate nella cartella Informazioni. Inserire il testo nella casella Commenti. Stampare un protocollo di misura Stampare il protocollo di misura con i valori e i dati delle informazioni: Stampa ( ). Visualizzare l anteprima di stampa Visualizzare il protocollo di misura come anteprima di stampa: Anteprima ( ). Salvare il protocollo di misura in formato PDF Salvare come PDF ( ). E Grafici I valori sono mostrati come grafici nella cartella Grafici (massimo 16 canali).

13 24 E.5 Misure E.5 Misure 25 La cartella Grafici può essere aperta solo per i protocolli di misura in testo 330, se è interessata una misura online. Modificare le caratteristiche nei grafici 1 Impostazioni ( ). 2 Canale: selezionare i canali di misura ( ), Legenda: inserire il nome del canale. 3 Salvare le impostazioni: OK ( ). Stampare un protocollo di misura Stampare il protocollo di misura con i valori e i dati delle informazioni: Stampa ( ). E Scheda dati Scheda dati ( ). - Il modulo Scheda dati è aperto. Il modulo Scheda dati può essere aperto solo quando il modulo Usa scheda dati (Impostazioni - Configurazione - Programma) è attivato. I dati che sono visualizzati per l archiviazione visualizzata sono determinati nel data sheet designer (Impostazioni - Data sheet designer), cfr. pag. 41 Compilare i campi editabili e confermare con Salva + Esci. Salvare i grafici in formato PDF Salva come PDF ( ). Salva come PDF ( ) Inserisci nome file ( / ) Seleziona tipo file ( / ) Salva E Valori di misura I valori in una tabella o in un elenco sono mostrati nella cartella Valori di misura. Stampare un protocollo di misura Stampare il protocollo di misura con i valori e i dati delle informazioni: Stampa ( ). Visualizzare l anteprima di stampa Visualizzare il protocollo di misura come anteprima di stampa: Anteprima ( ). Salvare un protocollo di misura in formato PDF Salva come PDF ( ). Esportare i valori come file di Excel Esporta in Excel ( ). Esportare i valori al clipboard del PC Clipboard ( ). - I valori sono esportati come file di testo, separati da tabulatori, nel clipboard del PC. Analisi Si possono visualizzare i valori medi, massimi e minimi. La gamma d analisi può essere limitata. Analisi ( ) Attivare le funzioni desiderate ( ) OK ( ). Opzione: Segnare la gamma dei valori ( ) Aprire il menù di contesto ( ) Scegliere una designazione per la gamma d analisi (gamma 1, 2, o 3) ( ).

14 26 E.6 Tipi di misura E.6 Tipi di misura 27 E.6 Tipi di misura Nuovo ( ) Inserire il nome OK ( ). Cancellare un tipo di misura definito dall utente Si possono cancellare solo i tipi di misura definiti dall utente (Utente). Selezionare un tipo di misura definito dall utente ( sul nome) Cancella ( ). Esportare un tipo di misura definito dall utente Si possono esportare solo i tipi di misura definiti dall utente (Utente). E.6.1 Gestire i tipi di misura I tipi di misura servono a eseguire ripetutamente le misure in un modo predefinito. I programmi di misura (programmi di misura), le formule per calcolare valori aggiuntivi (editor formula) e il layout per stampare i dati di misura (report designer) possono essere memorizzati in un tipo di misura. Aprire un modulo Tipi di misura ( ) Gestione tipi di misura ( ). Il modulo Gestione tipi di misura è diviso in due sezioni. La cartella Tipi di misura è situata nella sezione superiore, le cartelle Programma di misura, Campi d inserimento, Editor formula e Report designer sono situate nella sezione inferiore. Attivare un tipo di misura Attivare un tipo di misura ( ). - Il tipo di misura selezionato è evidenziato. - Le informazioni più importanti memorizzate con il rispettivo tipo di misura sono mostrate nelle cartelle Programma di misura (solo con i tipi di misura definiti dall utente), Editor formula e Report designer. Le formule possono essere memorizzate nella cartella Campi d inserimento in modo che i valori siano calcolati dai valori negli altri campi. Le gamme dei valori sono specificate nella cartella Gamme dei valori di misura. L inizio di una gamma è indicato come Gamma 1. L estensione della gamma di valori è inserita nel Numero di righe. 1 Selezionare un tipo di misura definito dall utente ( sul nome) Esporta ( ). 2 Inserire la locazione di memoria e il nome del file Salva ( ). Importare un tipo di misura definito dall utente Non è possibile sovrascrivere/sostituire i tipi di misura esistenti. Importa ( ) Selezionare un tipo di misura definito dall utente (zip file) ( sul nome) Apri ( ). E.6.2 Definire il programma di misura Opzione: programma di misura / editor formula/ report designer: Attivare la cartella ( ) Modifica ( ). Creare un tipo di misura definito dall utente Assicurarsi di inserire il nome corretto del tipo di misura, perché questo non può essere modificato in un momento successivo. I programmi di misura possono essere definiti solo per i tipi di misura definiti dall utente (Utente), ma non per i tipi di misura (Impianto) impostati nel sistema. Il modulo Definisci programma di misura può essere aperto solo se è stato selezionato un tipo di misura nel modulo Gestione tipi di misura, cfr. Gestire i tipi di misura, pag. 26. Il programma di misura è sempre assegnato al tipo di misura attivato. Tipi di misura ( ) Definisci programma di misura ( ). Definire un programma di misura Un programma di misura del tipo testo 330/335 (programma di misura), testo 350 (programma di misura) e Online testo 350 (programma di misura online) può essere definito rispettivamente per ogni tipo di misura definito dall utente. 1 Attivare la cartella con il tipo di programma di misura richiesto ( ). 2 Inserire le caratteristiche del programma di misura Conferma ( ).

15 28 E.6 Tipi di misura E.6 Tipi di misura 29 E.6.3 Editor formula E.6.4 Report designer Il modulo Editor formula può essere aperto solo se è stato selezionato un tipo di misura nel modulo Tipi di misura, cfr. Gestire i tipi di misura, pag. 26. Le formule sono sempre assegnate al tipo di misura attivato. Tipi di misura ( ) Editor formula ( ). Aggiungere/modificare le formule Un canale di misura separato (colonna) viene creato per ogni formula e identificato attraverso un nome del canale di misura liberamente selezionabile. 1 Aggiungere una formula: Aggiungi una colonna ( ) Inserire il nome del canale di misura Successiva > ( ). -o- Modificare una formula: Modifica la colonna addizionale già definita ( ) Selezionare il nome del canale di misura ( ) Successiva > ( ). Il nome delle colonne standard (canali di misura) memorizzate nel sistema è costituito dagli elementi unità di misura e parametro di misura. Se diversi analizzatori per gas combusti sono collegati in un sistema bus dati, l indirizzo bus dello strumento è anch esso indicato al fine di identificare chiaramente i singoli canali di misura. Per questa ragione, per creare le formule per i sistemi bus dati bisogna usare solo le colonne (canali di misura) che sono state calcolate da una misura esistente (Prendi colonne da misura esistente), in quanto queste hanno già il rispettivo indirizzo bus nel loro nome. Ciò garantisce che le colonne usate nelle formule siano chiaramente assegnate ai rispettivi canali di misura negli strumenti e, quindi, l applicabilità delle formule. 2 Usando le colonne standard (canali di misura standard) memorizzate nel sistema: Utilizza colonne standard ( ) Successiva > ( ) -o- Usando le colonne (canali di misura) di una misura già esistente: Prendi colonne da misura esistente ( ) Selezionare la misura ( ) Successiva > ( ). 3 Inserire una formula di calcolo per la colonna: selezionare le colonne ( doppio clic) e legarle con operatori matematici (+, -, *, /). Premere il pulsante Guida per una descrizione dettagliata della sintassi della formula. 4 Verificare la validità della formula inserita: Verifica ( ). 5 Salvare la formula: Salva ( ). Il modulo Report designer può essere aperto solo se è stato selezionato un tipo di misura nel modulo Gestione tipi di misura, cfr. Gestione dei tipi di misura, pag. 26. Il modello è sempre assegnato al tipo di misura attivato. Occorre definire un modello di stampa per stampare i record di un tipo di misura. 1 Tipi di misura ( ) Report designer ( ). Il modulo Report designer è diviso in due aree. Le cartelle Campo, Carattere, Bordo e Pagina sono situate nell area a sinistra, mentre le cartelle Editor e Anteprima sono situate nell area a destra. Creare/modificare un modello Gli elementi e le caratteristiche del modello possono essere creati o modificati usando le funzioni nelle cartelle Campo, Carattere, Bordo e Pagina, cfr. Campo, carattere, bordo, pagina, pag. 31. Procedere come segue: Solo i campi di riempimento per i dati e i valori sono mostrati nelle cartelle Editor e Anteprima e sulla stampa di un modello nel Report designer. Le caselle dei modelli sono riempite con i dati e i valori solo quando si stampa la rispettiva misura. I seguenti passaggi sono richiesti per inserire nel modello i valori acquisiti usando la funzione di analisi (cfr. Valori di misura, pag. 24, sezione Analisi): 1 Eseguire una misura campione per tipo di misura. 2 Selezionare il pulsante Analisi nel modulo Visualizza dati di misura, cartella Valori di misura, ( ) e attivare le funzioni richieste. Opzionale: se le funzioni di analisi devono essere applicate a determinate gamme, definire le gamme richieste, ad esempio, nella tabella dei valori (gamma da 1 a 3) (tramite il menù di contesto: ). 3 Stampare la misura usando Stampa ( ) OK ( ) (sarà stampato un foglio bianco se le caselle del modello non sono state impostate). - Le funzioni di analisi sono assegnate al tipo di misura durante la stampa e sono disponibili come caselle di dati nell editor del modello.

16 30 E.6 Tipi di misura E.6 Tipi di misura 31 Salvare il modello Il modello salvato è usato per stampare i record del tipo di misura attivato. Salva ( ). Salvare il modello come standard I modelli memorizzati possono essere usati come standard per ulteriori modelli e per il ripristino degli stati originali in caso di modifica dovuta a errore (copia di backup). Backup come... ( ) Inserire il nome del modello OK ( ). Ripristinare il modello I modelli ripristinati possono essere usati come standard per altri modelli e per il ripristino degli stati originali in caso di modifica dovuta a errore (copia di backup). Ripristina modello... ( ) Selezionare il nome del modello ( ) OK ( ). Cancellare il modello standard Cancella modello... ( ) Selezionare il nome del modello ( ) [ Canc ] (tastiera). Stampare il modello Stampa ( ). - Il modello viene stampato come mostrato nella cartella Anteprima. E Campo, Carattere, Margine, Pagina Le proprietà delle caselle dei modelli (tipo di campo, carattere e margine) e le proprietà della pagina possono essere modificate nelle cartelle. Le proprietà visualizzate per casella, carattere e margine sono valide per la casella del modello selezionata nella cartella Editor (nello stesso modulo). Creare il tipo di casella Selezionare il tipo di casella in Campo ( ): Campo di testo: Il testo è inserito nella casella del modello. Inserire il testo nella casella di testo. Campo dati: Il valore della casella di dati selezionata, memorizzato nella banca dati (valore, cartella o dati del sistema), è inserito nella casella del modello. Selezionare la casella di dati ( ). Grafico (Logo): Il grafico selezionato è inserito nella casella del modello. Selezionare il grafico: File... ( ) Selezionare il file Apri ( ). Diagramma (dati misurati): I valori del protocollo di misura memorizzati nella banca dati sono immessi come grafici nella casella del modello. Tabella: I valori del protocollo di misura memorizzati nella banca dati sono immessi nel modello nella casella del modello. Seleziona area di stampa ( ) Seleziona gamma di tabella da stampare ( ) Seleziona dati di tabella da stampate ( ) Determinare il carattere Questa funzione è disponibile solo se è stato selezionato il tipo di casella Campo di testo o Campo dati. Selezionare il carattere in Carattere ( ): Caratteri standard: si usa il carattere standard impostato nella cartella Pagina. Caratteri speciali: si usa un carattere diverso dal carattere standard. Selezionare il carattere: Carattere... ( ) Impostare i valori OK ( ). Codice a barre: si usa il carattere Barcode. Selezionare l allineamento nella casella di testo Allineamento ( ). Impostazioni del bordo Selezionare le proprietà del bordo per la casella del modello in Bordo ( ).

17 32 E.6 Tipi di misura E.7 testo 330/335 / testo Impostazioni della pagina Le proprietà della pagina e il carattere standard del modello possono essere modificati nella cartella Pagina. Inserire e impostare le proprietà della pagina ( ). Definire il carattere standard: Carattere standard... ( ) Regolare i valori OK ( ). E.7 testo 330/335/testo 350 E Editor Le caselle dei modelli possono essere inserite, modificate nelle dimensioni e cancellate nella cartella Editor. Inserire una nuova casella del modello Selezionare il punto d angolo della casella del modello su un area libera del modello ( tenere premuto) Trascinare la casella del modello fino a raggiungere la giusta dimensione Terminare l inserimento, rilasciare ( ). Spostare una casella del modello Selezionare la casella del modello ( e tenere premuto) Spostare la casella del modello nella posizione richiesta Terminare lo spostamento, rilasciare ( ). Cancellare una casella del modello Evidenziare la casella del modello ( ) [ Canc ] (tastiera). E.7.1 Trasmettere le locazioni E Anteprima Un anteprima del modello viene mostrata nella cartella Anteprima. Le locazioni possono essere trasmesse a un unità di controllo testo 350 o testo 330/335 usando il modulo Trasmetti locazioni di misura. Le cartelle esistenti nello strumento non possono essere sovrascritte con nuovi dati delle cartelle dal PC. Se bisogna trasferire nuovi dati delle cartelle nello strumento, la cartella nello strumento deve essere prima cancellata. solo testo 350: Se non c è un unità di controllo nel sistema (connessione tramite Databus-Controller USB), questa funzione non è disponibile. testo 350 o testo 330/335 ( ) / Trasmetti locazioni di misura ( ). Il modulo Trasmetti locazioni di misura è diviso in due aree. La cartella Locazioni di misura nel PC è situata nell area superiore, mentre la cartella Locazioni di misura nello strumento è situata nell area inferiore. E Locazioni di misura nel PC La cartella Locazioni di misura nel PC mostra le locazioni salvate nel PC. Cercare una locazione specifica Inserire il criterio di ricerca in una casella di ricerca Iniziare la ricerca: Cerca ( ).

18 34 E.7 testo 330/335 / testo 350 E.7 testo 330/335 / testo Trasmettere la/e locazione/i allo strumento di misura Opzioni: Selezionare tutte le locazioni: Seleziona tutto ( ). Cancellare la selezione delle locazioni: Nessuna selezione ( ). Selezionare la/e locazione/i ( ) Trasmetti ( ). Visualizzare la locazione Attivare la locazione ( ) Visualizza ( ). - Il modulo Mostra dati della locazione di misura è aperto, cfr. Mostrare i dati della locazione di misura, pag. 19. Modificare la locazione Attivare la locazione ( ) Modifica ( ). - Il modulo Modifica dati della locazione di misura è aperto, cfr. Modificare i dati della locazione di misura, pag. 21. E Locazioni di misura nello strumento La cartella Locazioni di misura nello strumento mostra le locazioni salvate nello strumento. Selezionare la/e locazione/i E.7.2 Aprire un modulo Trasmettere i programmi di misura testo 350 o testo 330/335 ( ) / Trasmetti programmi di misura ( ). Il modulo Trasmetti programmi di misura è diviso in due sezioni. La cartella Programmi di misura su PC è situata nella sezione superiore, mentre la cartella Programmi di misura nello strumento è situata nella sezione inferiore. Trasmettere i programmi di misura allo strumento di misura Ci sono sempre 5 programmi salvati in ogni strumento di misura. Se un programma è trasmesso a uno strumento di misura, un programma esistente viene sempre sovrascritto. Un programma può essere trasmesso simultaneamente a diversi strumenti negli strumenti del tipo testo 350. I nomi dei programmi sono accettati in testo 330/335, mentre negli strumenti del tipo testo 350 i nomi standard disponibili sono mostrati nello strumento. 1 Selezionare il/i programma/i di misura da sovrascrivere nello strumento (testo 350:, testo 330/335: ). 2 Selezionare il programma di misura da sovrascrivere nel PC ( ) Trasmetti ( ). Attivare il programma di misura (testo 350, testo 335) Si può attivare solo 1 programma di misura per strumento. Selezionare il/i programma/i di misura nello strumento ( ) Attiva ( ). Opzioni: Selezionare tutte le locazioni: Seleziona tutto ( ). Cancellare la selezione delle locazioni: Nessuna selezione ( ). Selezionare la/e locazione/i ( ) Cancella ( ). E.7.3 Download dei dati di misura I protocolli di misura memorizzati negli strumenti di misura possono essere trasmessi al vostro PC usando il modulo Download dati di misura. testo 350 o testo 330/335 ( ) / Download dati di misura ( ).

19 36 E.7 testo 330/335 / testo 350 E.7 testo 330/335 / testo Leggere i protocolli di misura Opzioni: Selezionare tutti i protocolli di misura: Seleziona tutto ( ). Cancellare la selezione dei protocolli di misura: Nessuna selezione ( ). Assicurare la corretta selezione del tipo di misura a cui sono assegnate le misure; questo regola l assegnazione alle formule. La vostra selezione non può essere cambiata in un momento successivo. L assegnazione a un tipo di misura è automatica negli strumenti del tipo testo 330/335 usando il/i nome/i del programma di misura. 1 Solo testo 350: selezionare Tipo misura ( ). 2 Selezionare il/i protocollo/i di misura ( ) Leggi ( ). - Il protocollo di misura è salvato nel vostro PC nella stessa locazione dello strumento. Se la locazione del protocollo di misura selezionato non è disponibile nel vostro PC, vi sarà chiesto se deve essere creata. E.7.4 Misura online Usando il modulo Misura online si possono eseguire simultaneamente fino a 10 misure dei gas combusti; lo strumento è controllato via PC. I valori sono trasmessi direttamente al vostro PC e quindi visualizzati. Solo testo 350: quando si esegue una misura con diversi analizzatori per gas combusti, si possono creare dei gruppi di strumenti che possono essere controllati dal software come uno strumento separato, cfr. Gestire i gruppi di strumenti, pag. 40. Le singole misure online vengono cancellate quando si esce dal modulo. Eccezione: le impostazioni dalla misura online numero 1 sono salvate fino alla chiusura del software. Solo testo 350: se un analizzatore per gas combusti è configurato in diversi gruppi di strumenti, vi può essere un influenza reciproca del programma se le misure online funzionano simultaneamente (es. le fasi di rinfresco si possono applicare agli analizzatori per gas combusti, non a gruppi di strumenti). testo 350 o testo 330/335 ( ) / Misura online ( ). - La cartella con la misura online numero 1 è aperta. -o- 2 Selezionare il/i protocollo/i di misura ( ) Scarica come... ( ) Selezionare la locazione di destinazione OK. Cancellare il protocollo di misura Attivare il protocollo di misura ( ) Cancella ( ) Sì ( ). - La misura è cancellata. Visualizzare il protocollo di misura Se la locazione selezionata non è stata salvata nel PC, questa funzione non è disponibile. Selezionare il protocollo di misura ( ) Visualizza ( ). - Il modulo Visualizza dati di misura è aperto, cfr. Visualizzare i dati di misura, pag. 23. Se si è inavvertitamente selezionata l interfaccia scorretta al momento dell installazione del software, appare il messaggio Nessun collegamento trovato al sistema testo 350/testo335. Opzioni: Creare una nuova cartella di misura online: + ( ). Visualizzare un altra misura online ( sul numero della cartella) Eseguire misure online Sono visualizzati soltanto i parametri e le unità di misura attivate nella cartella Sequenza misure (nello stesso modulo). Il più breve ciclo di misura possibile dipende dal tipo di collegamento e dal numero di strumenti che devono essere letti dal software: testo 330/335:: 1 sec. testo 350, collegamento seriale: 1 sec., 5 sec. per ogni ulteriore analizzatore per gas combusti testo 350, collegamento USB/ PCMCIA: 1 sec. per analizzatore per gas combusti Se il ciclo di misura è impostato su 0s, i valori nella cartella Visualizza sono aggiornati costantemente ma non salvati. Configurare testo 350 o testo 330/335 ( ) Ý Selezionare l interfaccia ( ) 1 Selezionare Tipo a cui si deve assegnare la misura ( ). 2 Impostare Freq. di misura ( ).

20 38 E.7 testo 330/335 / testo 350 E.7 testo 330/335 / testo solo testo 350: 3 Selezionare il gruppo di strumenti da cui leggere i valori ( ) 4 Solo quando è stato selezionato un tipo di misura specifico dell utente per cui è già stato impostato un programma di misura Online testo 350: manuale ( : accettare la misura online già configurata dal tipo di misura, : configurare la misura online manualmente) 5 Avviare la misurazione: Avvio ( ). - La misura online inizia (è possibile che prima parta la fase di inizializzazione) - I valori sono visualizzati come tabella (cartella Valori di misura), caselle di visualizzazione (cartella Visualizza) o grafico (cartella Diagramma), cfr. Valori di misura, Visualizza, Diagramma, in questa pagina. 6 Terminare la misurazione: Ferma ( ). E Valori di misura, Visualizza, Diagramma Cartella Valori di misura: tabella con tutti i canali di misura e data/ora delle singole misure. Salvare i valori nella locazione Online: Salva come... ( ). Esportare i valori in Microsoft Excel (serve Microsoft Excel 2000 o versione più recente!): Esporta in Excel ( ). Esportare i valori nella clipboard (file di testo separato da tabulazione): Clipboard ( ). Cartella Visualizza: campi del display con tutti i canali di misura. Salvare i valori manualmente (disponibile solo se il ciclo di misura è impostato su 0s): Salva ( ). Mostrare caselle grandi: Zoom ( ). Cartella Diagramma: schema di misura con quattro canali di misura selezionabili e impostazione automatica dell asse del tempo. Regolare le caratteristiche del diagramma (canali visualizzati, colore linea, scala): Impostazioni ( ). Salvare il diagramma come file bitmap: Salva bitmap ( ). Salva bitmap ( )( ) Inserisci nome file ( / ) Seleziona tipo file ( / ) Salva E Sequenza misure I canali di misura disponibili sono mostrati nell area Tutti i canali. Sono disponibili soltanto i parametri e le unità di misura presenti nell attuale sequenza di visualizzazione dello strumento di misura. I canali di misura che appaiono nel vostro PC durante la misura online sono mostrati nell area Parametri visualizzati. Impostare la sequenza di visualizzazione Aggiungere/cancellare i canali di misura: Aggiungi ->, Aggiungi tutto ->, <- Rimuovi o <- Rimuovi tutto ( ). Stabilire l ordine dei canali di misura: selezionare il canale di misura ( ) Su o Giù ( ). E Controllo dello strumento testo 350 Alcune funzioni per strumenti del tipo testo 350 possono essere controllate manualmente. Le funzioni si applicano agli strumenti di misura, ma non ai gruppi di strumenti. Selezionare gli strumenti da controllare manualmente: selezionare strumento/i ( ), Seleziona tutto ( ) o Nessuna selezione ( ). Avviare la misura dei gas combusti: Analisi fumi ( ). Avviare la fase aria pulita (solo negli strumenti con opzione valvola per aria pulita): Aria ( ). Impostare il fattore di diluizione (solo negli strumenti con opzione valvola per aria pulita od opzione CO estensione del campo di misura): impostare il fattore ( : 1 = diluizione spenta, da 2 a 40 e automatica = diluizione CO, tutte le celle = diluizione su tutte le celle) Diluizione ( ). Avviare la misura della pressione differenziale: Pressione differenziale ( ). testo 330/335 la velocità del flusso e la pressione differenziale pososno essere selezionate oltre alla misura dei gas combusti. Avviare la misura dei gas combusti: Analisi fumi ( ) Avvia Avviare la misura dei gas combusti + m/s: Analisi fumi + m/s ( Avviare la misura dei gas combusti + Δp: Analisi fumi + Δp ( ) Avvia ) Avvia

Introduzione ad Access

Introduzione ad Access Introduzione ad Access Luca Bortolussi Dipartimento di Matematica e Informatica Università degli studi di Trieste Access E un programma di gestione di database (DBMS) Access offre: un supporto transazionale

Dettagli

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE 1 ANALYSIS.EXE IL PROGRAMMA: Una volta aperto il programma e visualizzato uno strumento il programma apparirà come nell esempio seguente: Il programma

Dettagli

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Indice 4 Introduzione 5 Cosa ti occorre 6 Panoramica dell installazione 6 Passo 1: verifica la presenza di aggiornamenti. 6 Passo 2: apri Assistente

Dettagli

Corso di Alfabetizzazione Informatica

Corso di Alfabetizzazione Informatica Corso di Alfabetizzazione Informatica Scopo di questo corso, vuole essere quello di fornire ad ognuno dei partecipanti, indipendentemente dalle loro precedenti conoscenze informatiche, l apprendimento

Dettagli

Guida rapida all uso di ECM Titanium

Guida rapida all uso di ECM Titanium Guida rapida all uso di ECM Titanium Introduzione Questa guida contiene una spiegazione semplificata del funzionamento del software per Chiputilizzare al meglio il Tuning ECM Titanium ed include tutte

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

Client di Posta Elettronica PECMailer

Client di Posta Elettronica PECMailer Client di Posta Elettronica PECMailer PECMailer è un semplice ma completo client di posta elettronica, ovvero un programma che consente di gestire la composizione, la trasmissione, la ricezione e l'organizzazione

Dettagli

Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10

Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10 Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10 Le informazioni contenute in questo manuale di documentazione non sono contrattuali e possono essere modificate senza preavviso. La fornitura del software

Dettagli

Guida all uso. Come ricevere ed inviare Fax ed Sms tramite E-mail in 3 semplici passi.

Guida all uso. Come ricevere ed inviare Fax ed Sms tramite E-mail in 3 semplici passi. Guida all uso Come ricevere ed inviare Fax ed Sms tramite E-mail in 3 semplici passi. Legenda Singolo = Fax o SMS da inviare ad un singolo destinatario Multiplo = Fax o SMS da inviare a tanti destinatari

Dettagli

Boot Camp Guida di installazione e configurazione

Boot Camp Guida di installazione e configurazione Boot Camp Guida di installazione e configurazione Indice 3 Introduzione 4 Panoramica dell'installazione 4 Passo 1: Verificare la presenza di aggiornamenti 4 Passo 2: Per preparare il Mac per Windows 4

Dettagli

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA Supponiamo di voler eseguire una istantanea del nostro desktop, quella che in gergo si chiama Screenshot (da screen, schermo, e shot, scatto fotografico).

Dettagli

Comunicazione scuola famiglia

Comunicazione scuola famiglia Manuale d'uso Comunicazione scuola famiglia INFOZETA Centro di ricerca e sviluppo di soluzioni informatiche per la scuola Copyright InfoZeta 2013. 1 Prima di iniziare l utilizzo del software raccomandiamo

Dettagli

minilector/usb Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento

minilector/usb Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento minilector/usb minilector/usb...1 Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento...1 1. La segnalazione luminosa (led) su minilector lampeggia?... 1 2. Inserendo una smartcard il led si accende

Dettagli

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6 Manualino OE6 Microsoft Outlook Express 6 Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito,

Dettagli

TeamViewer 8 Manuale Meeting

TeamViewer 8 Manuale Meeting TeamViewer 8 Manuale Meeting Rev 8.0-12/2012 TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen www.teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni

Dettagli

Manuale Utente. S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i!

Manuale Utente. S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i! Manuale Utente S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i! INDICE INDICE... 3 INTRODUZIONE... 3 Riguardo questo manuale...3 Informazioni su VOLT 3 Destinatari 3 Software Richiesto 3 Novità su Volt...3

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

Manuale d uso. Gestione Aziendale. Software per l azienda. Software per librerie. Software per agenti editoriali

Manuale d uso. Gestione Aziendale. Software per l azienda. Software per librerie. Software per agenti editoriali Manuale d uso Gestione Aziendale Software per l azienda Software per librerie Software per agenti editoriali 1997-2008 Bazzacco Maurizio Tutti i diritti riservati. Prima edizione: settembre 2003. Finito

Dettagli

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni sul

Dettagli

Strumenti 3D per SMART Notebook 11.1. Manuale dell'utente

Strumenti 3D per SMART Notebook 11.1. Manuale dell'utente Strumenti 3D per SMART Notebook 11.1 Manuale dell'utente Registrazione del prodotto Se si registra il prodotto SMART, si verrà informati delle nuove funzionalità e aggiornamenti software disponibili. Registrazione

Dettagli

Installazione di GFI Network Server Monitor

Installazione di GFI Network Server Monitor Installazione di GFI Network Server Monitor Requisiti di sistema I computer che eseguono GFI Network Server Monitor richiedono: i sistemi operativi Windows 2000 (SP4 o superiore), 2003 o XP Pro Windows

Dettagli

OPERAZIONI SUL FILE SYSTEM OPERAZIONI SUL FILE SYSTEM

OPERAZIONI SUL FILE SYSTEM OPERAZIONI SUL FILE SYSTEM SPOSTARE un file o una sottodirectory da una directory ad un altra COPIARE un file o una directory da una directory all altra RINOMINARE un file o una directory CANCELLARE un file o una directory CREARE

Dettagli

Guida pratica di base

Guida pratica di base Adolfo Catelli Guida pratica di base Windows XP Professional Dicembre 2008 Sommario Accedere a Windows XP 4 Avviare Windows XP 4 Uscire da Windows XP 5 L interfaccia utente di Windows XP 6 Il desktop di

Dettagli

INDICE Informazioni Generali... 4. Comprare ebook con Kobo Desktop... 8. Usare la Libreria di Kobo Desktop... 10. Leggere su Kobo Desktop...

INDICE Informazioni Generali... 4. Comprare ebook con Kobo Desktop... 8. Usare la Libreria di Kobo Desktop... 10. Leggere su Kobo Desktop... Kobo Desktop Manuale Utente INDICE Informazioni Generali... 4 Installare Kobo Desktop su Windows... 5 Installare Kobo Desktop su Mac... 6 Comprare ebook con Kobo Desktop... 8 Usare la Libreria di Kobo

Dettagli

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA Manuale Utente Linux Debian, Fedora, Ubuntu www.ondacommunication.com Chiavet ta Internet MT503HSA Guida rapida sistema operativo LINUX V 1.1 33080, Roveredo in Piano (PN)

Dettagli

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati.

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. La prima colonna indica il tasto da premere singolarmente e poi rilasciare. La seconda e terza colonna rappresenta la combinazione dei i tasti da premere

Dettagli

IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE

IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE Access permette di specificare una maschera che deve essere visualizzata automaticamente all'apertura di un file. Vediamo come creare una maschera di

Dettagli

Creare e ripristinare immagine di sistema con Windows 8

Creare e ripristinare immagine di sistema con Windows 8 Creare e ripristinare immagine di con Windows 8 La versione Pro di Windows 8 offre un interessante strumento per il backup del computer: la possibilità di creare un immagine completa del, ovvero la copia

Dettagli

1x1 qs-stat. Pacchetto Software per la Soluzione di Problemi Statistici nel Controllo Qualità. Versione: 1 / Marzo 2010 Doc. n.

1x1 qs-stat. Pacchetto Software per la Soluzione di Problemi Statistici nel Controllo Qualità. Versione: 1 / Marzo 2010 Doc. n. 1x1 qs-stat Pacchetto Software per la Soluzione di Problemi Statistici nel Controllo Qualità Versione: 1 / Marzo 2010 Doc. n.: PD-0012 Copyright 2010 Q-DAS GmbH & Co. KG Eisleber Str. 2 D - 69469 Weinheim

Dettagli

8. L'USO DEL PROGRAMMA DI POSTA ELETTRONICA INSIEME ALLA GESTIONE PROFESSIONALE DI DOCUMENTI IN FORMATO E-MAIL

8. L'USO DEL PROGRAMMA DI POSTA ELETTRONICA INSIEME ALLA GESTIONE PROFESSIONALE DI DOCUMENTI IN FORMATO E-MAIL This project funded by Leonardo da Vinci has been carried out with the support of the European Community. The content of this project does not necessarily reflect the position of the European Community

Dettagli

SIMATIC FM 351. Getting Started Edizione 02/2000

SIMATIC FM 351. Getting Started Edizione 02/2000 SIATIC F 351 Getting Started Edizione 02/2000 Le presenti informazioni guidano l utente, sulla base di un esempio concreto articolato in cinque fasi, nell esecuzione della messa in servizio fino ad ottenere

Dettagli

Guida. Vista Live. Controllo. Riproduzione su 24 ore. Ricerca avanz. Le icone includono: Mod. uscita. Icona. Un sensore di allarme.

Guida. Vista Live. Controllo. Riproduzione su 24 ore. Ricerca avanz. Le icone includono: Mod. uscita. Icona. Un sensore di allarme. Guida operatore del registratore TruVision Vista Live Sull immagine live dello schermo vengono visualizzati laa data e l ora corrente, il nome della telecamera e viene indicato se è in corso la registrazione.

Dettagli

Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org.

Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org. Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org. Nuovo documento Anteprima di stampa Annulla Galleria Apri Controllo ortografico Ripristina Sorgente dati Salva Controllo

Dettagli

Guida all Uso. L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34

Guida all Uso. L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34 Guida all Uso L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34 Cos è la Business Key La Business Key è una chiavetta USB portatile, facile da usare, inseribile

Dettagli

FileMaker Server 12. Guida introduttiva

FileMaker Server 12. Guida introduttiva FileMaker Server 12 Guida introduttiva 2007 2012 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker e Bento sono marchi di FileMaker,

Dettagli

Guida alla scansione su FTP

Guida alla scansione su FTP Guida alla scansione su FTP Per ottenere informazioni di base sulla rete e sulle funzionalità di rete avanzate della macchina Brother, consultare la uu Guida dell'utente in rete. Per ottenere informazioni

Dettagli

Lezione su Informatica di Base

Lezione su Informatica di Base Lezione su Informatica di Base Esplora Risorse, Gestione Cartelle, Alcuni tasti di scelta Rapida Domenico Capano D.C. Viterbo: Lunedì 21 Novembre 2005 Indice Una nota su questa lezione...4 Introduzione:

Dettagli

Software Emeris Communication Manager

Software Emeris Communication Manager ecm Software Emeris Communication Manager Manuale operativo Fantini Cosmi S.p.A. Via dell Osio 6 20090 Caleppio di Settala MI Tel 02.956821 - Fax 02.95307006 e-mail: info@fantinicosmi.it http://www.fantinicosmi.it

Dettagli

Ultimo aggiornamento.: 18/02/2006 Pagina 1 di 25

Ultimo aggiornamento.: 18/02/2006 Pagina 1 di 25 Introduzione al programma POWERPOINT Ultimo aggiornamento.: 18/02/2006 Pagina 1 di 25 Introduzione al programma POWERPOINT 1 1 Introduzione al programma 3 2 La prima volta con Powerpoint 3 3 Visualizzazione

Dettagli

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A Leggere attentamente questo manuale prima dell utilizzo e conservarlo per consultazioni future Via Don Arrigoni, 5 24020 Rovetta

Dettagli

TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto Rev 8.0-12/2012 TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen www.teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 6 1.1 Informazioni sul software... 6

Dettagli

3.0 DATA CENTER. PER TOPLINE 2009/2012, SERIE ROX e orologi. www.sigmasport.com

3.0 DATA CENTER. PER TOPLINE 2009/2012, SERIE ROX e orologi. www.sigmasport.com DATA CENTER PER TOPLINE 2009/2012, SERIE ROX e orologi 3.0 Indice 1 Premessa...3 2 DATA CENTER 3...4 2.1 Utilizzo dei dispositivi SIGMA con DATA CENTER 3....4 2.2 Requisiti di sistema....4 2.2.1 Computer

Dettagli

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC Introduzione a emagister-agora Interfaccia di emagister-agora Configurazione dell offerta didattica Richieste d informazioni Gestione delle richieste d informazioni

Dettagli

Esempio di utilizzo di Excel per la gestione delle liste - Predisposizione ed allineamento -

Esempio di utilizzo di Excel per la gestione delle liste - Predisposizione ed allineamento - Esempio di utilizzo di Excel per la gestione delle liste - Predisposizione ed allineamento - Nota preliminare La presente guida, da considerarsi quale mera indicazione di massima fornita a titolo esemplificativo,

Dettagli

Introduzione a Puppy Linux: installazione su una chiavetta USB

Introduzione a Puppy Linux: installazione su una chiavetta USB Introduzione a Puppy Linux: installazione su una chiavetta USB Alex Gotev 1 Contenuti Che cos'è Puppy Linux? Come posso averlo? Come si avvia? Che programmi include? Installazione su Chiavetta USB Domande

Dettagli

Istruzioni per l uso Guida software

Istruzioni per l uso Guida software Istruzioni per l uso Guida software Leggere subito Manuali per questa stampante...8 Preparazione per la stampa Installazione rapida...9 Conferma del metodo di connessione...11 Connessione di rete...11

Dettagli

MEGA Process. Manuale introduttivo

MEGA Process. Manuale introduttivo MEGA Process Manuale introduttivo MEGA 2009 SP4 1ª edizione (giugno 2010) Le informazioni contenute nel presente documento possono essere modificate senza preavviso e non costituiscono in alcun modo un

Dettagli

Manuale d Uso. Ref: 04061

Manuale d Uso. Ref: 04061 Manuale d Uso Ref: 04061 1 Grazie per aver acquistato il lettore digitale ENERGY SISTEM INNGENIO 2000. Questo manuale fornisce istruzioni operative dettagliate e spiegazioni delle funzioni per godere al

Dettagli

Dipartimento del Tesoro

Dipartimento del Tesoro Dipartimento del Tesoro POWER POINT AVANZATO Indice 1 PROGETTAZIONE DELL ASPETTO...3 1.2 VISUALIZZARE GLI SCHEMI...4 1.3 CONTROLLARE L ASPETTO DELLE DIAPOSITIVE CON GLI SCHEMI...5 1.4 SALVARE UN MODELLO...6

Dettagli

Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option

Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Il software descritto nel presente

Dettagli

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale InterWrite SchoolBoard è un software per lavagna elettronica di facile utilizzo. Può essere adoperata anche da studenti diversamente

Dettagli

Come installare e configurare il software FileZilla

Come installare e configurare il software FileZilla Come utilizzare FileZilla per accedere ad un server FTP Con questo tutorial verrà mostrato come installare, configurare il software e accedere ad un server FTP, come ad esempio quello dedicato ai siti

Dettagli

SOLUZIONI PER ANOMALIE RISCONTRATE NELL USO DELLA PROCEDURA ON-LINE IMPOSSIBILITA DI ACCEDERE NELLA PROCEDURA ON-LINE

SOLUZIONI PER ANOMALIE RISCONTRATE NELL USO DELLA PROCEDURA ON-LINE IMPOSSIBILITA DI ACCEDERE NELLA PROCEDURA ON-LINE SOLUZIONI PER ANOMALIE RISCONTRATE NELL USO DELLA PROCEDURA ON-LINE IMPOSSIBILITA DI ACCEDERE NELLA PROCEDURA ON-LINE ESEGUIRE: MENU STRUMENTI ---- OPZIONI INTERNET --- ELIMINA FILE TEMPORANEI --- SPUNTARE

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI TORINO WORD

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI TORINO WORD WORD SOMMARIO 1. Muoversi nel testo... 1 2. Taglia, copia e incolla... 2 3. Aprire, salvare e chiudere... 3 4. Trovare e sostituire... 4 5. Visualizzare in modi diversi... 6 6. Formattare e incolonnare...

Dettagli

Configurazioni Mobile Connect

Configurazioni Mobile Connect Mailconnect Mail.2 L EVOLUZIONE DELLA POSTA ELETTRONICA Configurazioni Mobile Connect iphone MOBILE CONNECT CONFIGURAZIONE MOBILE CONNECT PER IPHONE CONFIGURAZIONE IMAP PER IPHONE RUBRICA CONTATTI E IPHONE

Dettagli

Appunti sugli Elaboratori di Testo. Introduzione. D. Gubiani. 19 Luglio 2005

Appunti sugli Elaboratori di Testo. Introduzione. D. Gubiani. 19 Luglio 2005 Appunti sugli Elaboratori di Testo D. Gubiani Università degli Studi G.D Annunzio di Chieti-Pescara 19 Luglio 2005 1 Cos è un elaboratore di testo? 2 3 Cos è un elaboratore di testo? Cos è un elaboratore

Dettagli

Manuale di installazione. Data Protector Express. Hewlett-Packard Company

Manuale di installazione. Data Protector Express. Hewlett-Packard Company Manuale di installazione Data Protector Express Hewlett-Packard Company ii Manuale di installazione di Data Protector Express. Copyright Marchi Copyright 2005 Hewlett-Packard Limited. Ottobre 2005 Numero

Dettagli

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione)

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione) CONFIGURAZIONE DELLA CASELLA DI POSTA ELETTRONICA La consultazione della casella di posta elettronica predisposta all interno del dominio patronatosias.it può essere effettuata attraverso l utilizzo dei

Dettagli

Germano Pettarin E-book per la preparazione all ECDL ECDL Modulo 2 Sistema Operativo Windows Argomenti del Syllabus 5.0

Germano Pettarin E-book per la preparazione all ECDL ECDL Modulo 2 Sistema Operativo Windows Argomenti del Syllabus 5.0 Germano Pettarin E-book per la preparazione all ECDL ECDL Modulo 2 Sistema Operativo Windows Argomenti del Syllabus 5.0 G. Pettarin ECDL Modulo 2: Sistema Operativo 2 Modulo 2 Il sistema operativo Windows

Dettagli

Background (sfondo): Finestra: Una finestra serve a mostrare il contenuto di un disco o di una cartella -, chiamata anche directory.

Background (sfondo): Finestra: Una finestra serve a mostrare il contenuto di un disco o di una cartella -, chiamata anche directory. @ PC (Personal computer): Questa sigla identificò il primo personal IBM del 1981 a cura di R.Mangini Archiviazione: Il sistema operativo si occupa di archiviare i file. Background (sfondo): Cursore: Nei

Dettagli

per Scanner Serie 4800/2400

per Scanner Serie 4800/2400 Agosto, 2003 Guida d installazione e guida utente per Scanner Serie 4800/2400 Copyright 2003 Visioneer. Tutti i diritti riservati. La protezione reclamata per il copyright include tutte le forme, gli aspetti

Dettagli

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 MANUALE UTENTE DN-16100 SALVAGUARDIA IMPORTANTE Tutti i prodotti senza piombo offerti dall'azienda sono a norma con i requisiti della legge Europea sulla restrizione per l'uso

Dettagli

Conferencing Services. Web Meeting. Quick Start Guide V4_IT

Conferencing Services. Web Meeting. Quick Start Guide V4_IT Web Meeting Quick Start Guide V4_IT Indice 1 INFORMAZIONI SUL PRODOTTO... 3 1.1 CONSIDERAZIONI GENERALI... 3 1.2 SISTEMI OPERATIVI SUPPORTATI E LINGUE... 3 1.3 CARATTERISTICHE... 3 2 PRENOTARE UNA CONFERENZA...

Dettagli

Procedura corretta per mappare con ECM Titanium

Procedura corretta per mappare con ECM Titanium Procedura corretta per mappare con ECM Titanium Introduzione: In questo documento troverete tutte le informazioni utili per mappare correttamente con il software ECM Titanium, partendo dalla lettura del

Dettagli

GeoGebra 4.2 Introduzione all utilizzo della Vista CAS per il secondo biennio e il quinto anno

GeoGebra 4.2 Introduzione all utilizzo della Vista CAS per il secondo biennio e il quinto anno GeoGebra 4.2 Introduzione all utilizzo della Vista CAS per il secondo biennio e il quinto anno La Vista CAS L ambiente di lavoro Le celle Assegnazione di una variabile o di una funzione / visualizzazione

Dettagli

Manuale installazione DiKe Util

Manuale installazione DiKe Util Manuale installazione DiKe Util Andare sul sito Internet: www.firma.infocert.it Cliccare su software nella sezione rossa INSTALLAZIONE: comparirà la seguente pagina 1 Selezionare, nel menu di sinistra,

Dettagli

IDom. Omnicon SRL Via Petrarca 14 20843 Verano Brianza (MB) info@omnicon.it

IDom. Omnicon SRL Via Petrarca 14 20843 Verano Brianza (MB) info@omnicon.it IDom MANUALE UTENTE Omnicon SRL Via Petrarca 14 20843 Verano Brianza (MB) info@omnicon.it 2 COPYRIGHT Tutti i nomi ed i marchi citati nel documento appartengono ai rispettivi proprietari. Le informazioni

Dettagli

MANUALE OPERATIVO. Programma per la gestione associativa Versione 5.x

MANUALE OPERATIVO. Programma per la gestione associativa Versione 5.x Associazione Volontari Italiani del Sangue Viale E. Forlanini, 23 20134 Milano Tel. 02/70006786 Fax. 02/70006643 Sito Internet: www.avis.it - Email: avis.nazionale@avis.it Programma per la gestione associativa

Dettagli

Guida alla configurazione della posta elettronica. bassanonet.com

Guida alla configurazione della posta elettronica. bassanonet.com Guida alla configurazione della posta elettronica bassanonet.com 02 Guida alla configurazione della posta elettronica I programmi di posta elettronica consentono di gestire una o più caselle e-mail in

Dettagli

Form Designer Guida utente DOC-FD-UG-IT-01/01/12

Form Designer Guida utente DOC-FD-UG-IT-01/01/12 Form Designer Guida utente DOC-FD-UG-IT-01/01/12 Le informazioni contenute in questo manuale di documentazione non sono contrattuali e possono essere modificate senza preavviso. La fornitura del software

Dettagli

MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3

MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3 MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3 Installazione GEST-L 4 Versione per Mac - Download da www.system-i.it 4 Versione per Mac - Download da Mac App Store 4 Versione per Windows 4 Prima apertura del programma

Dettagli

Gestione posta elettronica (versione 1.1)

Gestione posta elettronica (versione 1.1) Gestione posta elettronica (versione 1.1) Premessa La presente guida illustra le fasi da seguire per una corretta gestione della posta elettronica ai fini della protocollazione in entrata delle mail (o

Dettagli

Le formule possono essere scritte utilizzando un insieme di funzioni predefinite che Excel mette a disposizione, raggruppate per argomento.

Le formule possono essere scritte utilizzando un insieme di funzioni predefinite che Excel mette a disposizione, raggruppate per argomento. Excel: le funzioni Le formule possono essere scritte utilizzando un insieme di funzioni predefinite che Excel mette a disposizione, raggruppate per argomento. DEFINIZIONE: Le funzioni sono dei procedimenti

Dettagli

Manuale d'istruzioni. Alimentatore DC Programmabile 200 Watt (40 Volt / 5 Amp) Modello 382280

Manuale d'istruzioni. Alimentatore DC Programmabile 200 Watt (40 Volt / 5 Amp) Modello 382280 Manuale d'istruzioni Alimentatore DC Programmabile 200 Watt (40 Volt / 5 Amp) Modello 382280 382280 Introduzione Congratulazioni per aver acquistato l'alimentatore DC Programmabile 382280 della Extech.

Dettagli

Risoluzione di altri problemi di stampa

Risoluzione di altri problemi di stampa di altri problemi di stampa Nella tabella riportata di seguito sono indicate le soluzioni ad altri problemi di stampa. 1 Il display del pannello operatore è vuoto o contiene solo simboli di diamanti. La

Dettagli

Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB

Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB 30/04/2013 Sommario - Limitazioni di responsabilità e uso del manuale... 3 1 Glossario... 3 2 Presentazione... 4 3 Quando procedere al ripristino

Dettagli

guida all'utilizzo del software

guida all'utilizzo del software guida all'utilizzo del software Il software Gestione Lido è un programma molto semplice e veloce che permette a gestori e proprietari di stabilimenti balneari di semplificare la gestione quotidiana dell?attività

Dettagli

I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010

I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010 I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010 1 Sommario INTRODUZIONE 3 I concetti principali di I.Stat 4 Organizzazione dei dati 4 Ricerca 5 GUIDA UTENTE 6 Per iniziare 6 Selezione della lingua 7 Individuazione

Dettagli

LA POSTA ELETTRONICA

LA POSTA ELETTRONICA LA POSTA ELETTRONICA Nella vita ordinaria ci sono due modi principali di gestire la propria corrispondenza o tramite un fermo posta, creandosi una propria casella postale presso l ufficio P:T., oppure

Dettagli

I Grafici. La creazione di un grafico

I Grafici. La creazione di un grafico I Grafici I grafici servono per illustrare meglio un concetto o per visualizzare una situazione di fatto e pertanto la scelta del tipo di grafico assume notevole importanza. Creare grafici con Excel è

Dettagli

PMS (PROJECT MANAGEMENT SYSTEM) SOFTWARE PER LA GESTIONE DI UN UNITÁ DI PROJECT MANAGEMENT

PMS (PROJECT MANAGEMENT SYSTEM) SOFTWARE PER LA GESTIONE DI UN UNITÁ DI PROJECT MANAGEMENT PMS SYSTEM PMS (PROJECT MANAGEMENT SYSTEM) SOFTWARE PER LA GESTIONE DI UN UNITÁ DI PROJECT MANAGEMENT Giovanni Serpelloni 1), Massimo Margiotta 2) 1. Centro di Medicina Preventiva e Comunitaria Azienda

Dettagli

Entrate... 11 Uscite... 11 Trasferimento... 11 Movimenti ricorrenti... 11 Movimenti suddivisi... 12

Entrate... 11 Uscite... 11 Trasferimento... 11 Movimenti ricorrenti... 11 Movimenti suddivisi... 12 Data ultima revisione del presente documento: domenica 8 maggio 2011 Indice Sommario Descrizione prodotto.... 3 Licenza e assunzione di responsabilità utente finale:... 4 Prerequisiti:... 5 Sistema Operativo:...

Dettagli

Guida all utilizzo del dispositivo USB

Guida all utilizzo del dispositivo USB Guida all utilizzo del dispositivo USB 30/04/2013 Sommario - Limitazioni di responsabilità e uso del manuale... 3 1. Glossario... 3 2. Guida all utilizzo del dispositivo USB... 4 2.1 Funzionamento del

Dettagli

INDICE INTRODUZIONE...3 REQUISITI MINIMI DI SISTEMA...4 INSTALLAZIONE DEI PROGRAMMI...5 AVVIAMENTO DEI PROGRAMMI...7 GESTIONE ACCESSI...

INDICE INTRODUZIONE...3 REQUISITI MINIMI DI SISTEMA...4 INSTALLAZIONE DEI PROGRAMMI...5 AVVIAMENTO DEI PROGRAMMI...7 GESTIONE ACCESSI... ambiente Windows INDICE INTRODUZIONE...3 REQUISITI MINIMI DI SISTEMA...4 INSTALLAZIONE DEI PROGRAMMI...5 AVVIAMENTO DEI PROGRAMMI...7 GESTIONE ACCESSI...8 GESTIONE DELLE COPIE DI SICUREZZA...10 AGGIORNAMENTO

Dettagli

Esiste la versione per Linux di GeCo? Allo stato attuale non è prevista la distribuzione di una versione di GeCo per Linux.

Esiste la versione per Linux di GeCo? Allo stato attuale non è prevista la distribuzione di una versione di GeCo per Linux. FAQ su GeCo Qual è la differenza tra la versione di GeCo con installer e quella portabile?... 2 Esiste la versione per Linux di GeCo?... 2 Quali sono le credenziali di accesso a GeCo?... 2 Ho smarrito

Dettagli

Istruzioni operative per la gestione delle Non Conformità e delle Azioni Correttive. https://nonconf.unife.it/

Istruzioni operative per la gestione delle Non Conformità e delle Azioni Correttive. https://nonconf.unife.it/ Istruzioni operative per la gestione delle Non Conformità e delle Azioni Correttive https://nonconf.unife.it/ Registrazione della Non Conformità (NC) Accesso di tipo 1 Addetto Registrazione della Non Conformità

Dettagli

GUIDA WINDOWS LIVE MAIL

GUIDA WINDOWS LIVE MAIL GUIDA WINDOWS LIVE MAIL Requisiti di sistema Sistema operativo: versione a 32 o 64 bit di Windows 7 o Windows Vista con Service Pack 2 Processore: 1.6 GHz Memoria: 1 GB di RAM Risoluzione: 1024 576 Scheda

Dettagli

Importazione dati da Excel

Importazione dati da Excel Nota Salvatempo Spesometro 4.3 19 MARZO 2015 Importazione dati da Excel In previsione della prossima scadenza dell'invio del Modello Polivalente (Spesometro scadenza aprile 2015), è stata implementata

Dettagli

SimplyFatt2 (versione Standard, Professional, Network e ipad) Versione 2.7.1 GUIDA UTENTE

SimplyFatt2 (versione Standard, Professional, Network e ipad) Versione 2.7.1 GUIDA UTENTE SimplyFatt2 (versione Standard, Professional, Network e ipad) Versione 2.7.1 GUIDA UTENTE Copyright 2008-2014 Lucanasoft di Vincenzo Azzone Tutti i diritti riservati. 1 Indice Generale INTRODUZIONE!...

Dettagli

NAVIGAORA HOTSPOT. Manuale utente per la configurazione

NAVIGAORA HOTSPOT. Manuale utente per la configurazione NAVIGAORA HOTSPOT Manuale utente per la configurazione NAVIGAORA Hotspot è l innovativo servizio che offre ai suoi clienti accesso ad Internet gratuito, in modo semplice e veloce, grazie al collegamento

Dettagli

Porta di Accesso versione 5.0.12

Porta di Accesso versione 5.0.12 Pag. 1 di 22 Controlli da effettuare in seguito al verificarsi di ERRORE 10 nell utilizzo di XML SAIA Porta di Accesso versione 5.0.12 Pag. 2 di 22 INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 2. VERIFICHE DA ESEGUIRE...3

Dettagli

1. FileZilla: installazione

1. FileZilla: installazione 1. FileZilla: installazione Dopo aver scaricato e salvato (sezione Download >Software Open Source > Internet/Reti > FileZilla_3.0.4.1_win32- setup.exe) l installer del nostro client FTP sul proprio computer

Dettagli

SOGEAS - Manuale operatore

SOGEAS - Manuale operatore SOGEAS - Manuale operatore Accesso La home page del programma si trova all indirizzo: http://www.sogeas.net Per accedere, l operatore dovrà cliccare sulla voce Accedi in alto a destra ed apparirà la seguente

Dettagli

GUIDA UTENTE PROTOCOLLO FACILE

GUIDA UTENTE PROTOCOLLO FACILE GUIDA UTENTE PROTOCOLLO FACILE (Vers. 4.4.0) Installazione... 3 Prima esecuzione... 6 Login... 7 Funzionalità... 8 Protocollo... 9 Inserimento nuovo protocollo... 11 Invio SMS... 14 Ricerca... 18 Anagrafica...

Dettagli

Risoluzione Problemi Chiavetta Internet Veloce MOMODESIGN MD-@

Risoluzione Problemi Chiavetta Internet Veloce MOMODESIGN MD-@ Risoluzione Problemi Chiavetta Internet Veloce MOMODESIGN MD-@ Installazione Modem USB Momo Gestione segnale di rete Connessione Internet Messaggi di errore "Impossibile visualizzare la pagina" o "Pagina

Dettagli

Di seguito sono descritti i prerequisiti Hardware e Software che deve possedere la postazione a cui viene collegata l Aruba Key.

Di seguito sono descritti i prerequisiti Hardware e Software che deve possedere la postazione a cui viene collegata l Aruba Key. 1 Indice 1 Indice... 2 2 Informazioni sul documento... 3 2.1 Scopo del documento... 3 3 Caratteristiche del dispositivo... 3 3.1 Prerequisiti... 3 4 Installazione della smart card... 4 5 Avvio di Aruba

Dettagli

MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO

MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO Precisione del riconoscimento Velocità di riconoscimento Configurazione del sistema Correzione Regolazione della

Dettagli

Access Key per i vostri UBS Online Services Istruzioni

Access Key per i vostri UBS Online Services Istruzioni ab Access Key per i vostri UBS Online Services Istruzioni www.ubs.com/online ab Disponibile anche in tedesco, francese e inglese. Dicembre 2014. 83378I (L45365) UBS 2014. Il simbolo delle chiavi e UBS

Dettagli