Software testo easyemission. Manuale di istruzioni

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Software testo easyemission. Manuale di istruzioni"

Transcript

1 Software testo easyemission Manuale di istruzioni it testo SpA via F.lli Rosselli, 3/ Settimo Milanese (MI) Telefono: 02/ Fax: 02/ Internet: /03/TI/lr/

2 2 Informazioni generali Indice 3 Informazioni generali Questa documentazione comprende informazioni importanti sulle caratteristiche e sull'applicazione del prodotto. Si prega di leggere attentamente questa documentazione per familiarizzare con il funzionamento del prodotto prima di utilizzarlo. Conservare questo documento a portata di mano in modo da poterlo consultare quando necessario. Questa documentazione descrive il software testo easyemission con la lingua di programma Italiano -IT. La gamma di funzioni del software dipende dalla versione paese dello strumento di misura collegato e dal numero e genere dei tipi di strumenti per i quali il software è stato abilitato tramite il codice di licenza. Le descrizioni in questo documento si applicano all abilitazione completa di tutti i tipi di strumenti. Simboli Simbolo Significato Identifica informazioni particolarmente importanti. Text Sul display dello strumento o sul monitor del PC appare un testo Posizionare il cursore sull intero elemento e cliccare con il pulsante sinistro del mouse.* Posizionare il cursore sull intero elemento e cliccare con il pulsante destro del mouse.* * I dati si riferiscono alla configurazione standard del mouse (pulsante sinistro: seleziona, pulsante destro: menù di contesto) Marchi registrati Microsoft e Windows sono marchi registrati di Microsoft Corporation negli USA e/o in altri paesi. Intel e Pentium sono marchi registrati di Intel Corporation negli USA e/o in altri paesi. Gli altri marchi registrati o nomi di prodotti sono di proprietà dei rispettivi proprietari.indice Indice Informazioni generali...2 Indice...3 A. Scopo...5 B. Utilizzo del software...6 B.1 Requisiti di sistema...6 B.2 Installare il software...6 B.3 Avviare il software...7 B.4 Creare il collegamento testo 330/ B.5 Creare il collegamento testo C. Funzionamento...9 D. Esempio applicativo...11 E. Menù...13 E.1 Logo Testo...13 E.1.1 Modifica licenza...13 E.2 Generale...13 E.2.1 Modulo precedente...13 E.2.2 Pagina iniziale...13 E.2.3 Uscire...14 E.3 Cartella...14 E.3.1 Cercare una cartella...15 E.3.2 Dettagli cartelle...16 E Indirizzo...16 E Elenco delle locazioni di misura...17 E.3.3 Modificare i dati delle cartelle...17 E.3.4 Inserire una nuova cartella...18 E.3.5 Importare i dati delle cartelle...18 E.4 Locazioni...19 E.4.1 Mostrare i dati della locazione di misura...19 E Locazione, file proprietario, installazione, dati di flusso...20 E Misure...20 E Dati della locazione...20 E.4.2 Modificare i dati della locazione di misura...21 E.3.3 Inserire una nuova locazione...21

3 4 Indice A. Scopo 5 E.5 Misure...22 E.4.1 Cercare una misura...22 E.4.2 Visualizzare i dati di misura...23 E Informazioni...23 E Grafici...24 E Valori di misura...24 E Scheda dati...25 E.6 Tipi di misura...26 E.6.1 Gestire i tipi di misura...26 E.6.2 Definire il programma di misura...27 E.6.3 Editor formula...28 E.6.4 Report designer...29 E Campo, Carattere, Margine, Pagina...31 E Editor...32 E Anteprima...32 E.7 testo 330/335/testo E.7.1 Trasmettere le locazioni...33 E Locazioni di misura nel PC...33 E Locazioni di misura nello strumento...34 E.7.2 Trasmettere i programmi di misura...35 E.7.3 Download dei dati di misura...35 E.7.4 Misura online...37 E Valori di misura, Visualizza, Diagramma...38 E Sequenza misure...39 E Controllo dello strumento (solo testo 350)...39 E.7.5 Configurare testo 330/335/testo E.7.6 Gestire i gruppi di strumenti (solo testo 350)...40 E.8 Impostazioni...41 E.8.1 Data sheet designer...41 E.8.2 E Campo, Carattere, Margine, Pagina...42 E Editor...43 E Anteprima...43 Configurazione...44 E Pagina iniziale...44 E Unità di misura...44 E Dati speciali di locazione...44 E Programma...44 E Dati proprietario...44 E Schema colori...45 E Backup...47 E.8.3 Informazioni...45 E.9 Database...46 E.9.1 Backup completo...46 E.9.2 Backup incrementale...46 E.9.3 Ripristinare la database...46 E.9.4 Riparare e compattare...46 F. Domande e risposte...47 A. Scopo Il software testo easyemission aggiunge molte funzioni utili agli strumenti di misura testo 335 e testo 350: - Configurazione dello strumento via software. - Gestione delle cartelle, locazioni e dati di misura. - Importazione di dati da ed esportazione di dati verso lo strumento di misura. - Esportazione di dati in Microsoft Excel. - Presentazione sotto forma di grafici e tabelle dei dati di misura. - Misura online. - Imposta, salva e stampa i protocolli di misura dai dati importati.

4 6 B. Utilizzo del software B.1 Requisiti di sistema B. Utilizzo del software B.3 Avviare il software 7 B. Utilizzo del software B.1 Requisiti di sistema B.3 Avviare il software ( ) Programmi Testo testo easyemission software ( ). - Il programma è aperto. La lingua del programma corrisponde alla lingua del sistema operativo. - Quando il software viene avviato per la prima volta, appare una finestra per l inserimento del codice di licenza. La gamma di funzioni del software dipende dalla versione paese dell analizzatore collegato e dal numero e genere di tipi di strumenti per i quali il software è stato abilitato tramite il codice di licenza. Per inserire ulteriori codici di licenza, fare riferimento a Modifica licenza, pag. 13. Sistema operativo Microsoft Windows 2000 (da Service Pack 4) o XP (da Service Pack 2), Vista Processore (minimo): Intel Pentium III, 800MHz RAM (minima): 128MB con Windows 2000 e XP, 1 GB con Vista Altro hardware (minimo) Drive CD-ROM per installazione, mouse, interfaccia USB 1.1 Risoluzione monitor (minima): 1024 x 768 pixel Hard drive (minimo): 150MB di memoria libera B.2 Installare il software Per installare il driver USB, si prega di leggere la documentazione separata allegata al CD del driver USB. In Windows 2000 XP e Vista sono richiesti i diritti di amministratore per installare il programma. Una volta installato, è richiesto l inserimento di un codice di licenza. Senza questo inserimento, il software funzionerà soltanto in versione demo con una gamma limitata di funzioni (limite di tempo di 30 giorni). Quando il software viene avviato per la prima volta, appare automaticamente una finestra per l inserimento del codice di licenza. 1 Inserire il CD. Se il programma d installazione non parte automaticamente: Aprire Windows Explorer ed eseguire il file Setup.exe ( cliccare due volte). B.4 Creare il collegamento testo 330/335 Per collegare testo 330/335 a un PC è necessario il cavo di collegamento PC/strumento In alternativa, testo 335 può essere impostato tramite un interfaccia IrDA. 1 Collegare il cavo a una porta USB nel PC. 2 Collegare il cavo a una porta USB nello strumento di misura. 3 Accendere lo strumento ( ). In alternativa testo 330/335 può essere impostato tramite un interfaccia IrDA o Bluetooth, vedere Configurare testo 330/335 / testo 350, p.40. L analizzatore passa alla Modalità Slave durante il trasferimento dei dati; i tasti operativi dell analizzatore sono disabilitati in questa modalità. Al termine del trasferimento dei dati, la Modalità Slave viene arrestata e l analizzatore può essere comandato tramite i tasti di comando, come normale. 2 Seguire le istruzioni nel programma d installazione. - Il software easyemission è installato. - Il software testo 350 CAN Controller è installato. Questo stabilisce il collegamento tra testo 350 e il PC attraverso il controller del bus di dati USB.

5 B. Utilizzo del software 8 C. Funzionamento B.5 Creare il collegamento testo B.5 Creare il collegamento testo 350 Quando la modalità di risparmio energetico o standby è attivata nel vostro PC, possono verificarsi problemi di collegamento e la perdita dei dati di misura. Queste funzioni devono pertanto essere spente. Collegamento tramite interfaccia seriale Il collegamento seriale è stabilito usando un unità di controllo testo 350. Al sistema di misura si può collegare una sola unità di controllo. Per il collegamento seriale di testo 350 a un PC è necessario il cavo di collegamento PC/ strumento Collegare il cavo di collegamento a una porta seriale nel PC. 2 Collegare il cavo di collegamento alla presa RS 232 dell unità di controllo. 3 Accendere lo strumento di misura ( ). Lo strumento di misura passa alla Modalità Slave durante lo scambio dei dati; in questa modalità i tasti di comando nello strumento di misura sono bloccati. Se non è in atto alcuno scambio dei dati, la Modalità Slave si arresta e lo strumento di misura può essere comandato normalmente con i tasti di comando. Se il collegamento viene interrotto senza arrestare il software, testo 350 rimane nella Modalità Slave. Agire come segue per disattivare la Modalità Slave:. Collegamento tramite controller del bus di dati USB Il collegamento USB è stabilito direttamente con gli analizzatori per gas combusti tramite il controller del bus di dati. Nessuna unità di controllo deve essere collegata allo strumento di misura. Il controller del bus di dati USB è uno strumento ad alta potenza; potrebbe essere necessario un hub USB aggiuntivo. 1 Collegare l analizzatore per gas combusti al controller del bus di dati: collegare la spina dello strumento alla presa DATA dell analizzatore per gas combusti, collegare la spina di collegamento seriale alla presa Channel 1 nel controller del bus di dati. 2 Collegare il controller del bus di dati USB al PC: collegare la spina USB (tipo B) alla presa USB nel controller del bus di dati, collegare la spina USB (tipo A) a una presa USB nel PC. 3 Dare alimentazione elettrica all analizzatore per gas combusti. 4 Avviare il software testo 350 CAN Controller sotto Start > Programme > testo. In alternativa, possono essere usate per il collegamento le interfacce Bluetooth, PCMCIA card o Test USB Serial Adapter, vedere Configurare testo 330/335 / testo 350 a p.40 C. Funzionamento ➀ Barra degli strumenti ad accesso rapido: Accesso rapido ai moduli stabiliti ➁ Logo Testo: Possibilità di ampliamento della licenza ➂ Barra Ribbon: Visualizza i moduli esistenti, ordinati per gruppi di moduli. : Selezionare il modulo richiesto, es. Configurazione ( ). I moduli possono essere aperti anche dalla barra degli strumenti ad accesso rapido. I menù hanno lo stesso nome dei gruppi di moduli corrispondenti. Alcuni dei moduli possono essere aperti soltanto se i dati sono stati memorizzati o se i dati specifici sono stati selezionati in anticipo in un altro modulo. Se non è attivato nessun modulo, la homepage contenente i moduli richiesti più frequentemente (preferiti) appare consentendo l accesso diretto.

6 10 C. Funzionamento D. Esempio applicativo 11 Alcuni moduli sono costituiti da diverse cartelle (es. modulo Configurazione testo 335): Per aprire la cartella: selezionare la cartella richiesta nella finestra dei moduli, es. Strumento ( ). D. Esempio applicativo I passaggi più importanti richiesti per un applicazione tipica del software sono spiegati in questo Capitolo sulla scorta di un esempio. Una descrizione dettagliata di tutte le funzioni del software è disponibile alla voce Funzioni, pag. 13. Configurare il software 1 Impostazioni ( ) Configurazione ( ). 2 Dati proprietario ( ) Inserire/modificare i dati dell indirizzo. 3 Unità di misura ( ) Selezionare le unità. 4 Backup ( ) Configurare le impostazioni. 5 Confermare le modifiche: Conferma ( ). ➃ Area di lavoro: L area di lavoro è l area nella quale vengono effettuati tutti gli inserimenti. Configurare l analizzatore 1 testo 330/335 o. testo 350 ( ) Configurazione testo 330/335 o Configurazione testo 350 ( ) 2 Stampa testo ( ) Dati indirizzo proprietario ( ) Applica ( ). Creare nuove cartelle 1 Cartella ( ) Inserisci nuova cartella ( ). 2 Inserire nuove cartelle nelle caselle corrispondenti Conferma ( ). Creare una nuova locazione 1 Locazioni di misura ( ) Inserisci nuova locazione ( ). 2 Inserire la nuova locazione nelle caselle corrispondenti nelle cartelle Locazione, Installazione, Dati di flusso Conferma ( ). Trasmettere la/e locazione/i allo strumento 1 testo 330/335 o. testo 350 ( ) Trasmetti locazioni di misura ( ) 2 Selezionare la/e locazione/i nella cartella Misura locazione su PC ( ) Trasmetti ( ). Eseguire le misurazioni Per attivare la locazione, eseguire la misurazione e salvare il valore: cfr. Manuale di istruzioni di testo 330/335 o testo 350.

7 12 D. Esempio applicativo E.1 Logo Testo 13 Leggere il/i protocollo/i dei dati di misura dallo strumento 1 testo 330/335 o testo 350 ( ) Leggi dati di misura ( ) 2 Selezionare il/i protocollo/i di misura nella cartella Misure nello strumento ( ) Leggi ( ). Visualizzare e stampare un protocollo di misura 1 Misure ( ) Cerca misura ( ). 2 Selezionare il protocollo di misura ( ) Visualizza ( ). 3 Stampare il protocollo di misura: Stampa ( ). E.1 Logo Testo E.1.1 Modifica licenza L inserimento di un codice di licenza separato è richiesto per ogni tipo di strumento al fine di abilitare le corrispondenti funzioni del software. 1 Logo testo ( ) Modifica licenza ( ). 2 Inserire il codice di licenza (riportato sulla confezione del CD ) OK ( ). E.2 Generale E.2.1 Modulo precedente Tornare al modulo precedente: Modulo precedente ( ). E.2.2 Pagina iniziale Aprire la pagina iniziale: Pagina iniziale ( ).

8 14 E.2 Generale E.3 Cartella 15 La pagina iniziale comprende i moduli usati più frequentemente per l accesso diretto (preferiti). E.3.1 Cercare una cartella Usando il modulo Cerca cartella, potete cercare le cartelle applicando criteri di ricerca. E.2.3 Uscire Terminare il programma: Esci ( ). - Se non avete eseguito il backup giornaliero dei dati, la finestra Backup database si aprirà offrendovi le seguenti opzioni: Backup completo: si esegue un backup completo della banca dati. Salva modifiche: si salva qualunque modifica apportata rispetto all ultimo backup. Nessun backup: il programma viene terminato senza eseguire alcun backup dei dati. Eseguire il backup dei dati: selezionare l opzione richiesta ( ) OK ( ) OK ( ). Cartella ( ) Cerca cartella ( ). E Elenco delle cartelle Selezionare il criterio (condizione) di ricerca desiderato per un campo ( ). E.3 Cartella - Sono visualizzate tutte le cartelle il cui inserimento inizia con la condizione corrispondente, es. nel campo Contatta persone. - Inserendo più criteri di ricerca (condizioni), si trovano solo i clienti ai quali si applicano questi criteri (condizioni). Attivare le cartelle Se una cartella non è attivata, i moduli Dettagli cartelle e Modifica dati cartella non possono essere aperti. Attivare le cartelle ( ). - La cartella selezionata è evidenziata. Visualizzare i dati delle cartelle Attivare le cartelle ( ) Dettagli cartelle ( ). - Il modulo Dettagli cartelle è aperto, cfr. Dettagli cartelle, p. 16. Modificare i dati delle cartelle Attivare le cartelle ( ) Modifica dati cartella ( ). - Il modulo Modifica dati cartella è aperto, cfr. Modifica dati cartella, p. 17. Le cartelle sono nominate con i nomi dei clienti, es. società. Ogni cartella contiene le locazioni con i relativi protocolli di misura. I moduli Cerca cartella, Dettagli cartelle, Modifica dati cartella, Inserisci nuova cartella e Importa dati cartella possono essere aperti tramite il menù Cliente. Il gruppo di moduli/menù Folder può essere attivato/disattivato (Impostazioni - Configurazione - Programma).

9 16 E.3 Cartella E.3 Cartella 17 Cancellare le cartelle Cercare le cartelle ( ) Cancella ( ) Sì ( ). - La cartella è cancellata. Diverse cartelle possono essere attivate e cancellate. Se si cancella una cartella, si cancellano anche tutte le locazioni di misura e le misure. E.3.2 Dettagli cartelle I dati della cartella e le altre informazioni memorizzate su una cartella possono essere visualizzati con il modulo Dettagli cartelle. Aprire un modulo Il modulo Dettagli cartelle può essere aperto soltanto se è attivata una cartella nel modulo Cerca cartella, cfr. Cercare una cartella, p. 15. Cartella ( ) Cerca cartella ( ). Il modulo Dettagli cartelle è diviso in due aree. La cartella Indirizzo è situata nell area superiore, mentre la cartella Elenco delle locazioni è situata nell area inferiore. E Elenco delle locazioni Attivare una locazione Se non è attivata una locazione, i moduli Mostra dati della locazione di misura e Modifica dati della locazione di misura non possono essere aperti. Attivare una locazione ( ). - La locazione selezionata è evidenziata. Visualizzare i dati della locazione di misura Selezionare la locazione ( ) Mostra dati della locazione di misura ( ). - Il modulo Mostra dati della locazione di misura è aperto, cfr. Mostrare i dati della locazione di misura, p. 19. Modificare i dati della locazione di misura Attivare la locazione ( ) Modifica dati della locazione di misura ( ). - Il modulo Modifica dati della locazione di misura è aperto, cfr. Modificare i dati della locazione di misura, p. 21. E Indirizzo Cambiare indirizzo Modifica ( ). - Il modulo Modifica dati cartella è aperto, cfr. Modificare i dati delle cartelle p. 17. Cancellare le cartelle Cancella ( ) Sì ( ). - La cartella è cancellata. Cercare le cartelle Cerca ( ). - Il modulo Cerca cartella è aperto, cfr. Cercare una cartella, pag. 15. Cancellare una locazione Attivare una locazione ( ) Cancella ( ) Sì ( ). - La locazione è cancellata. Creare una nuova locazione Nuovo ( ). - Il modulo Inserisci nuova locazione è aperto, cfr. Inserire una nuova locazione, p. 21. E.3.3 Modificare i dati delle cartelle I dati di una cartella possono essere modificati con il modulo Modifica dati cartella. Aprire un modulo Il modulo Modifica dati cartella può essere aperto soltanto se è stata attivata una cartella nel modulo Cerca cartella, cfr. Cercare una cartella, pag. 15. Cartella ( ) Modifica dati cartella ( ). Modificare i dati Uno specifico numero identificativo è assegnato a una cartella quando questa viene creata. Tale numero non può essere cambiato in un momento successivo. Inserire le modifiche ai dati della cartella nelle rispettive caselle Salva ( ). - Il modulo Dettagli cartelle è aperto, cfr. Dettagli cartelle, in questa pagina.

10 18 E.3 Cartella E.3 Cartella 19 E.3.4 Inserire una nuova cartella Si può creare una nuova cartella con il modulo Inserisci nuova cartella. Cartella ( ) Inserisci nuova cartella ( ). Assicurarsi che il numero identificativo sia assegnato correttamente, perché non può essere modificato in un momento successivo. Inserire i dati della nuova cartella nelle rispettive caselle Conferma ( ). - Il modulo Dettagli cartelle è aperto, cfr. Dettagli cartelle, pag. 16. Assegnare i dati d importazione Una volta letti i dati, bisogna assegnare le caselle dei dati. Soltanto le caselle dei dati assegnate avranno effetto. E.3.5 Importare i dati delle cartelle Usando il modulo Importa dati cartella, i dati esistenti di una cartella possono essere importati da altre applicazioni. Cartella ( ) Importa dati cartella ( ). Importare i dati Prima di importare i dati della cartella, questi devono essere modificati in un formato d importazione supportato: File di testo con campi delimitati (virgola, punto e virgola, tabulatore) Database di Microsoft Access Foglio di lavoro Microsoft Excel I programmi standard (come Microsoft Outlook ) solitamente supportano uno dei formati nominati. Quando si importa da un file di testo, è possibile che la prima riga non comprenda i dati dell indirizzo. Se richiesto: La prima linea contiene il nome della colonna ( ). 1 Aprire l elenco delle caselle ( ) - Selezionare la casella dei dati di destinazione ( ). - La casella dei dati d importazione è assegnata alla casella dei dati di destinazione. 2 Ripetere il passaggio 1 per tutte le caselle dei dati richieste. Se esiste la Cartella del campo dei dati, ma la descrizione del file è già stata assegnata nel software, allora i dati esistenti sono sostituiti dai dati importati. Se la Cartella del campo dei dati è vuota, allora la serie corrispondente di dati non è importata. 3 Applica ( ) OK ( ). - Il modulo Cerca cartella è aperto, cfr. Cercare una cartella, pag. 15. E.4 Locazioni 1 Selezionare il formato d importazione( ) - Localizza ( ). 2 Selezionare il file da importare. Quando si importa un database Access, potrebbe essere richiesto: Di inserire ID utente e Password. 3 Successivo > ( ). I moduli Mostra dati della locazione di misura, Modifica dati della locazione di misura, Inserisci nuova locazione possono essere aperti tramite la funzione Locazioni. Quando si importa un foglio di lavoro Excel, potrebbe essere richiesto: Di selezionare un foglio di lavoro ( ) Successivo >. Quando si importa un database Access, potrebbe essere richiesto: Di inserire ID utente/password. Di selezionare una tabella ( ) Successivo >. E.4.1 Mostrare i dati della locazione di misura I dati di sistema e i dati di misura salvati in un sistema possono essere visualizzati con il modulo Mostra dati della locazione di misura.

11 20 E.4 Locazioni E.4 Locazioni 21 Aprire un modulo Quando il menù Usa cartelle e locazioni di misura (Impostazioni - Configurazione - Programma) è attivato: il modulo Mostra dati della locazione di misura può essere aperto solo se è stata attivata una locazione nel modulo Dettagli cartelle, cfr. Dettagli cartelle, pag. 16. Quando è attivato il menù Usa solo locazioni di misura (Impostazioni - Configurazione - Programma): Il modulo Mostra dati della locazione di misura può essere aperto. Locazioni ( ) Mostra dati della locazione di misura ( ). Il modulo Mostra dati della locazione di misura è diviso in due aree. Le cartelle Locazione, File proprietario, Installazione e Dati di flusso sono situate nell area superiore mentre la cartella Valori di misura è situata nell area inferiore. Scheda dati Scheda dati ( ). - Il modulo Scheda dati è aperto. Il modulo Scheda dati può essere aperto solo quando è attivato il modulo Usa scheda dati (Impostazioni - Configurazione - Programma). I dati che sono visualizzati per l archiviazione visualizzata sono determinati nel data sheet designer (Impostazioni - Data sheet designer), cfr. pag. 41 Compilare i campi editabili e confermare con Salva + Esci. E.4.2 Modificare i dati della locazione di misura E Locazione, File proprietario, Installazione, Dati di flusso Sono visualizzate informazioni sulla locazione di misura. E Misure Attivare un protocollo di misura Se non è attivato un protocollo di misura, il modulo Visualizza dati di misura non può essere aperto. Attivare il protocollo di misura ( ). - Il protocollo di misura selezionato è evidenziato. I dati di locazione esistenti possono essere modificati usando il modulo Modifica dati della locazione di misura. Quando il menù Usa cartelle e locazioni di misura (Impostazioni - Configurazione - Programma) è attivato: il modulo Modifica dati della locazione di misura può essere aperto solo se è stata selezionata una cartella nel modulo Dettagli cartella, cfr. Dettagli cartella, pag. 16. Locazioni di misura ( ) Modifica dati della locazione di misura ( ). Modificare i dati Inserire le modifiche alla locazione nelle caselle appropriate Salva ( ). - Il modulo Mostra dati della locazione di misura è aperto, cfr. Mostrare i dati della locazione di misura, pag. 19. Visualizzare un protocollo di misura Attivare il protocollo di misura ( ) Visualizza ( ). - Il modulo Visualizza dati di misura è aperto, cfr. Visualizzare i dati di misura, pag. 23. Cancellare un protocollo di misura Attivare il protocollo di misura ( ) Cancella ( ) Sì ( ). - Il protocollo di misura è cancellato. E Dati di locazione Dettagli cartella Dettagli cartella ( ). - Il modulo Dettagli cartella è aperto, cfr. Dettagli cartella, pag. 16 E.4.3 Inserire una nuova locazione Si può creare una nuova locazione con il modulo Inserisci nuova locazione. Locazioni di misura ( ) Inserisci nuova locazione ( ). Inserire i dati dalla nuova locazione nelle rispettive caselle nelle cartelle Locazione, Installazione, Dati di flusso Salva ( ). - Il modulo Mostra dati della locazione di misura è aperto, cfr. Mostrare i dati della locazione di misura, pag. 19.

12 22 E.5 Misure E.5 Misure 23 E.5 Misure Connettere Protocolli di misura multipli possono essere uniti in un unico protocollo di misura. 1 Attivare i protocolli di misura ( ); per le selezioni multiple, tenere premuto il tasto [Ctrl]. 2 Connetti ( ). 3 Selezionare la locazione dove deve essere salvato il protocollo di misura OK ( ). - I protocolli di misura sono uniti in un unico protocollo. I moduli Cerca misura e Visualizza dati di misura possono essere aperti dalla funzione Misure. Esportare/importare un protocollo di misura Esportare soltanto: attivare un protocollo di misura ( ). E.5.1 Cercare una misura Potete cercare i protocolli di misura memorizzati nel vostro PC usando il modulo Cerca misura. Esporta o Importa ( ) Selezionare la cartella di destinazione o il file da importare OK ( ). - Il protocollo di misura è esportato/importato. E.5.2 Visualizzare i dati di misura Misure ( ) Cerca misura ( ). - Sono visualizzati tutti i protocolli di misura memorizzati nel vostro PC. Per visualizzare i protocolli di misura di una sola locazione, cfr. Mostrare i dati della locazione di misura, pag. 19. Attivare un protocollo di misura Se non è attivato un protocollo di misura, il modulo Visualizza dati di misura non è aperto. Attivare un protocollo di misura ( ). - Il protocollo di misura è evidenziato. Visualizzare un protocollo di misura Attivare un protocollo di misura ( ) Visualizza dati di misura ( ). - Il modulo Visualizza dati di misura è aperto, cfr. Visualizzare i dati di misura, pag. 23. Cancellare un protocollo di misura Attivare un protocollo di misura ( ) Cancella ( ) Sì ( ). - Il protocollo di misura è cancellato. Modificare l assegnazione alla locazione di un protocollo di misura Attivare un protocollo di misura ( ) Modifica locazione ( ) Attivare una locazione OK ( ). - Il protocollo di misura è assegnato alla locazione selezionata. I protocolli di misura possono essere visualizzati ed elaborati tramite il modulo Visualizza dati di misura. Il modulo Visualizza dati di misura può essere aperto solo se è stato selezionato un protocollo di misura nei moduli Cerca misura o Mostra dati della locazione di misura, cfr. Cercare una misura, pag. 22 o Mostrare i dati della locazione di misura, pag. 19. Aprire un modulo Misure ( ) Visualizza dati di misura ( ). E Informazioni Le informazioni sul protocollo di misura sono mostrate nella cartella Informazioni. Inserire il testo nella casella Commenti. Stampare un protocollo di misura Stampare il protocollo di misura con i valori e i dati delle informazioni: Stampa ( ). Visualizzare l anteprima di stampa Visualizzare il protocollo di misura come anteprima di stampa: Anteprima ( ). Salvare il protocollo di misura in formato PDF Salvare come PDF ( ). E Grafici I valori sono mostrati come grafici nella cartella Grafici (massimo 16 canali).

13 24 E.5 Misure E.5 Misure 25 La cartella Grafici può essere aperta solo per i protocolli di misura in testo 330, se è interessata una misura online. Modificare le caratteristiche nei grafici 1 Impostazioni ( ). 2 Canale: selezionare i canali di misura ( ), Legenda: inserire il nome del canale. 3 Salvare le impostazioni: OK ( ). Stampare un protocollo di misura Stampare il protocollo di misura con i valori e i dati delle informazioni: Stampa ( ). E Scheda dati Scheda dati ( ). - Il modulo Scheda dati è aperto. Il modulo Scheda dati può essere aperto solo quando il modulo Usa scheda dati (Impostazioni - Configurazione - Programma) è attivato. I dati che sono visualizzati per l archiviazione visualizzata sono determinati nel data sheet designer (Impostazioni - Data sheet designer), cfr. pag. 41 Compilare i campi editabili e confermare con Salva + Esci. Salvare i grafici in formato PDF Salva come PDF ( ). Salva come PDF ( ) Inserisci nome file ( / ) Seleziona tipo file ( / ) Salva E Valori di misura I valori in una tabella o in un elenco sono mostrati nella cartella Valori di misura. Stampare un protocollo di misura Stampare il protocollo di misura con i valori e i dati delle informazioni: Stampa ( ). Visualizzare l anteprima di stampa Visualizzare il protocollo di misura come anteprima di stampa: Anteprima ( ). Salvare un protocollo di misura in formato PDF Salva come PDF ( ). Esportare i valori come file di Excel Esporta in Excel ( ). Esportare i valori al clipboard del PC Clipboard ( ). - I valori sono esportati come file di testo, separati da tabulatori, nel clipboard del PC. Analisi Si possono visualizzare i valori medi, massimi e minimi. La gamma d analisi può essere limitata. Analisi ( ) Attivare le funzioni desiderate ( ) OK ( ). Opzione: Segnare la gamma dei valori ( ) Aprire il menù di contesto ( ) Scegliere una designazione per la gamma d analisi (gamma 1, 2, o 3) ( ).

14 26 E.6 Tipi di misura E.6 Tipi di misura 27 E.6 Tipi di misura Nuovo ( ) Inserire il nome OK ( ). Cancellare un tipo di misura definito dall utente Si possono cancellare solo i tipi di misura definiti dall utente (Utente). Selezionare un tipo di misura definito dall utente ( sul nome) Cancella ( ). Esportare un tipo di misura definito dall utente Si possono esportare solo i tipi di misura definiti dall utente (Utente). E.6.1 Gestire i tipi di misura I tipi di misura servono a eseguire ripetutamente le misure in un modo predefinito. I programmi di misura (programmi di misura), le formule per calcolare valori aggiuntivi (editor formula) e il layout per stampare i dati di misura (report designer) possono essere memorizzati in un tipo di misura. Aprire un modulo Tipi di misura ( ) Gestione tipi di misura ( ). Il modulo Gestione tipi di misura è diviso in due sezioni. La cartella Tipi di misura è situata nella sezione superiore, le cartelle Programma di misura, Campi d inserimento, Editor formula e Report designer sono situate nella sezione inferiore. Attivare un tipo di misura Attivare un tipo di misura ( ). - Il tipo di misura selezionato è evidenziato. - Le informazioni più importanti memorizzate con il rispettivo tipo di misura sono mostrate nelle cartelle Programma di misura (solo con i tipi di misura definiti dall utente), Editor formula e Report designer. Le formule possono essere memorizzate nella cartella Campi d inserimento in modo che i valori siano calcolati dai valori negli altri campi. Le gamme dei valori sono specificate nella cartella Gamme dei valori di misura. L inizio di una gamma è indicato come Gamma 1. L estensione della gamma di valori è inserita nel Numero di righe. 1 Selezionare un tipo di misura definito dall utente ( sul nome) Esporta ( ). 2 Inserire la locazione di memoria e il nome del file Salva ( ). Importare un tipo di misura definito dall utente Non è possibile sovrascrivere/sostituire i tipi di misura esistenti. Importa ( ) Selezionare un tipo di misura definito dall utente (zip file) ( sul nome) Apri ( ). E.6.2 Definire il programma di misura Opzione: programma di misura / editor formula/ report designer: Attivare la cartella ( ) Modifica ( ). Creare un tipo di misura definito dall utente Assicurarsi di inserire il nome corretto del tipo di misura, perché questo non può essere modificato in un momento successivo. I programmi di misura possono essere definiti solo per i tipi di misura definiti dall utente (Utente), ma non per i tipi di misura (Impianto) impostati nel sistema. Il modulo Definisci programma di misura può essere aperto solo se è stato selezionato un tipo di misura nel modulo Gestione tipi di misura, cfr. Gestire i tipi di misura, pag. 26. Il programma di misura è sempre assegnato al tipo di misura attivato. Tipi di misura ( ) Definisci programma di misura ( ). Definire un programma di misura Un programma di misura del tipo testo 330/335 (programma di misura), testo 350 (programma di misura) e Online testo 350 (programma di misura online) può essere definito rispettivamente per ogni tipo di misura definito dall utente. 1 Attivare la cartella con il tipo di programma di misura richiesto ( ). 2 Inserire le caratteristiche del programma di misura Conferma ( ).

15 28 E.6 Tipi di misura E.6 Tipi di misura 29 E.6.3 Editor formula E.6.4 Report designer Il modulo Editor formula può essere aperto solo se è stato selezionato un tipo di misura nel modulo Tipi di misura, cfr. Gestire i tipi di misura, pag. 26. Le formule sono sempre assegnate al tipo di misura attivato. Tipi di misura ( ) Editor formula ( ). Aggiungere/modificare le formule Un canale di misura separato (colonna) viene creato per ogni formula e identificato attraverso un nome del canale di misura liberamente selezionabile. 1 Aggiungere una formula: Aggiungi una colonna ( ) Inserire il nome del canale di misura Successiva > ( ). -o- Modificare una formula: Modifica la colonna addizionale già definita ( ) Selezionare il nome del canale di misura ( ) Successiva > ( ). Il nome delle colonne standard (canali di misura) memorizzate nel sistema è costituito dagli elementi unità di misura e parametro di misura. Se diversi analizzatori per gas combusti sono collegati in un sistema bus dati, l indirizzo bus dello strumento è anch esso indicato al fine di identificare chiaramente i singoli canali di misura. Per questa ragione, per creare le formule per i sistemi bus dati bisogna usare solo le colonne (canali di misura) che sono state calcolate da una misura esistente (Prendi colonne da misura esistente), in quanto queste hanno già il rispettivo indirizzo bus nel loro nome. Ciò garantisce che le colonne usate nelle formule siano chiaramente assegnate ai rispettivi canali di misura negli strumenti e, quindi, l applicabilità delle formule. 2 Usando le colonne standard (canali di misura standard) memorizzate nel sistema: Utilizza colonne standard ( ) Successiva > ( ) -o- Usando le colonne (canali di misura) di una misura già esistente: Prendi colonne da misura esistente ( ) Selezionare la misura ( ) Successiva > ( ). 3 Inserire una formula di calcolo per la colonna: selezionare le colonne ( doppio clic) e legarle con operatori matematici (+, -, *, /). Premere il pulsante Guida per una descrizione dettagliata della sintassi della formula. 4 Verificare la validità della formula inserita: Verifica ( ). 5 Salvare la formula: Salva ( ). Il modulo Report designer può essere aperto solo se è stato selezionato un tipo di misura nel modulo Gestione tipi di misura, cfr. Gestione dei tipi di misura, pag. 26. Il modello è sempre assegnato al tipo di misura attivato. Occorre definire un modello di stampa per stampare i record di un tipo di misura. 1 Tipi di misura ( ) Report designer ( ). Il modulo Report designer è diviso in due aree. Le cartelle Campo, Carattere, Bordo e Pagina sono situate nell area a sinistra, mentre le cartelle Editor e Anteprima sono situate nell area a destra. Creare/modificare un modello Gli elementi e le caratteristiche del modello possono essere creati o modificati usando le funzioni nelle cartelle Campo, Carattere, Bordo e Pagina, cfr. Campo, carattere, bordo, pagina, pag. 31. Procedere come segue: Solo i campi di riempimento per i dati e i valori sono mostrati nelle cartelle Editor e Anteprima e sulla stampa di un modello nel Report designer. Le caselle dei modelli sono riempite con i dati e i valori solo quando si stampa la rispettiva misura. I seguenti passaggi sono richiesti per inserire nel modello i valori acquisiti usando la funzione di analisi (cfr. Valori di misura, pag. 24, sezione Analisi): 1 Eseguire una misura campione per tipo di misura. 2 Selezionare il pulsante Analisi nel modulo Visualizza dati di misura, cartella Valori di misura, ( ) e attivare le funzioni richieste. Opzionale: se le funzioni di analisi devono essere applicate a determinate gamme, definire le gamme richieste, ad esempio, nella tabella dei valori (gamma da 1 a 3) (tramite il menù di contesto: ). 3 Stampare la misura usando Stampa ( ) OK ( ) (sarà stampato un foglio bianco se le caselle del modello non sono state impostate). - Le funzioni di analisi sono assegnate al tipo di misura durante la stampa e sono disponibili come caselle di dati nell editor del modello.

16 30 E.6 Tipi di misura E.6 Tipi di misura 31 Salvare il modello Il modello salvato è usato per stampare i record del tipo di misura attivato. Salva ( ). Salvare il modello come standard I modelli memorizzati possono essere usati come standard per ulteriori modelli e per il ripristino degli stati originali in caso di modifica dovuta a errore (copia di backup). Backup come... ( ) Inserire il nome del modello OK ( ). Ripristinare il modello I modelli ripristinati possono essere usati come standard per altri modelli e per il ripristino degli stati originali in caso di modifica dovuta a errore (copia di backup). Ripristina modello... ( ) Selezionare il nome del modello ( ) OK ( ). Cancellare il modello standard Cancella modello... ( ) Selezionare il nome del modello ( ) [ Canc ] (tastiera). Stampare il modello Stampa ( ). - Il modello viene stampato come mostrato nella cartella Anteprima. E Campo, Carattere, Margine, Pagina Le proprietà delle caselle dei modelli (tipo di campo, carattere e margine) e le proprietà della pagina possono essere modificate nelle cartelle. Le proprietà visualizzate per casella, carattere e margine sono valide per la casella del modello selezionata nella cartella Editor (nello stesso modulo). Creare il tipo di casella Selezionare il tipo di casella in Campo ( ): Campo di testo: Il testo è inserito nella casella del modello. Inserire il testo nella casella di testo. Campo dati: Il valore della casella di dati selezionata, memorizzato nella banca dati (valore, cartella o dati del sistema), è inserito nella casella del modello. Selezionare la casella di dati ( ). Grafico (Logo): Il grafico selezionato è inserito nella casella del modello. Selezionare il grafico: File... ( ) Selezionare il file Apri ( ). Diagramma (dati misurati): I valori del protocollo di misura memorizzati nella banca dati sono immessi come grafici nella casella del modello. Tabella: I valori del protocollo di misura memorizzati nella banca dati sono immessi nel modello nella casella del modello. Seleziona area di stampa ( ) Seleziona gamma di tabella da stampare ( ) Seleziona dati di tabella da stampate ( ) Determinare il carattere Questa funzione è disponibile solo se è stato selezionato il tipo di casella Campo di testo o Campo dati. Selezionare il carattere in Carattere ( ): Caratteri standard: si usa il carattere standard impostato nella cartella Pagina. Caratteri speciali: si usa un carattere diverso dal carattere standard. Selezionare il carattere: Carattere... ( ) Impostare i valori OK ( ). Codice a barre: si usa il carattere Barcode. Selezionare l allineamento nella casella di testo Allineamento ( ). Impostazioni del bordo Selezionare le proprietà del bordo per la casella del modello in Bordo ( ).

17 32 E.6 Tipi di misura E.7 testo 330/335 / testo Impostazioni della pagina Le proprietà della pagina e il carattere standard del modello possono essere modificati nella cartella Pagina. Inserire e impostare le proprietà della pagina ( ). Definire il carattere standard: Carattere standard... ( ) Regolare i valori OK ( ). E.7 testo 330/335/testo 350 E Editor Le caselle dei modelli possono essere inserite, modificate nelle dimensioni e cancellate nella cartella Editor. Inserire una nuova casella del modello Selezionare il punto d angolo della casella del modello su un area libera del modello ( tenere premuto) Trascinare la casella del modello fino a raggiungere la giusta dimensione Terminare l inserimento, rilasciare ( ). Spostare una casella del modello Selezionare la casella del modello ( e tenere premuto) Spostare la casella del modello nella posizione richiesta Terminare lo spostamento, rilasciare ( ). Cancellare una casella del modello Evidenziare la casella del modello ( ) [ Canc ] (tastiera). E.7.1 Trasmettere le locazioni E Anteprima Un anteprima del modello viene mostrata nella cartella Anteprima. Le locazioni possono essere trasmesse a un unità di controllo testo 350 o testo 330/335 usando il modulo Trasmetti locazioni di misura. Le cartelle esistenti nello strumento non possono essere sovrascritte con nuovi dati delle cartelle dal PC. Se bisogna trasferire nuovi dati delle cartelle nello strumento, la cartella nello strumento deve essere prima cancellata. solo testo 350: Se non c è un unità di controllo nel sistema (connessione tramite Databus-Controller USB), questa funzione non è disponibile. testo 350 o testo 330/335 ( ) / Trasmetti locazioni di misura ( ). Il modulo Trasmetti locazioni di misura è diviso in due aree. La cartella Locazioni di misura nel PC è situata nell area superiore, mentre la cartella Locazioni di misura nello strumento è situata nell area inferiore. E Locazioni di misura nel PC La cartella Locazioni di misura nel PC mostra le locazioni salvate nel PC. Cercare una locazione specifica Inserire il criterio di ricerca in una casella di ricerca Iniziare la ricerca: Cerca ( ).

18 34 E.7 testo 330/335 / testo 350 E.7 testo 330/335 / testo Trasmettere la/e locazione/i allo strumento di misura Opzioni: Selezionare tutte le locazioni: Seleziona tutto ( ). Cancellare la selezione delle locazioni: Nessuna selezione ( ). Selezionare la/e locazione/i ( ) Trasmetti ( ). Visualizzare la locazione Attivare la locazione ( ) Visualizza ( ). - Il modulo Mostra dati della locazione di misura è aperto, cfr. Mostrare i dati della locazione di misura, pag. 19. Modificare la locazione Attivare la locazione ( ) Modifica ( ). - Il modulo Modifica dati della locazione di misura è aperto, cfr. Modificare i dati della locazione di misura, pag. 21. E Locazioni di misura nello strumento La cartella Locazioni di misura nello strumento mostra le locazioni salvate nello strumento. Selezionare la/e locazione/i E.7.2 Aprire un modulo Trasmettere i programmi di misura testo 350 o testo 330/335 ( ) / Trasmetti programmi di misura ( ). Il modulo Trasmetti programmi di misura è diviso in due sezioni. La cartella Programmi di misura su PC è situata nella sezione superiore, mentre la cartella Programmi di misura nello strumento è situata nella sezione inferiore. Trasmettere i programmi di misura allo strumento di misura Ci sono sempre 5 programmi salvati in ogni strumento di misura. Se un programma è trasmesso a uno strumento di misura, un programma esistente viene sempre sovrascritto. Un programma può essere trasmesso simultaneamente a diversi strumenti negli strumenti del tipo testo 350. I nomi dei programmi sono accettati in testo 330/335, mentre negli strumenti del tipo testo 350 i nomi standard disponibili sono mostrati nello strumento. 1 Selezionare il/i programma/i di misura da sovrascrivere nello strumento (testo 350:, testo 330/335: ). 2 Selezionare il programma di misura da sovrascrivere nel PC ( ) Trasmetti ( ). Attivare il programma di misura (testo 350, testo 335) Si può attivare solo 1 programma di misura per strumento. Selezionare il/i programma/i di misura nello strumento ( ) Attiva ( ). Opzioni: Selezionare tutte le locazioni: Seleziona tutto ( ). Cancellare la selezione delle locazioni: Nessuna selezione ( ). Selezionare la/e locazione/i ( ) Cancella ( ). E.7.3 Download dei dati di misura I protocolli di misura memorizzati negli strumenti di misura possono essere trasmessi al vostro PC usando il modulo Download dati di misura. testo 350 o testo 330/335 ( ) / Download dati di misura ( ).

19 36 E.7 testo 330/335 / testo 350 E.7 testo 330/335 / testo Leggere i protocolli di misura Opzioni: Selezionare tutti i protocolli di misura: Seleziona tutto ( ). Cancellare la selezione dei protocolli di misura: Nessuna selezione ( ). Assicurare la corretta selezione del tipo di misura a cui sono assegnate le misure; questo regola l assegnazione alle formule. La vostra selezione non può essere cambiata in un momento successivo. L assegnazione a un tipo di misura è automatica negli strumenti del tipo testo 330/335 usando il/i nome/i del programma di misura. 1 Solo testo 350: selezionare Tipo misura ( ). 2 Selezionare il/i protocollo/i di misura ( ) Leggi ( ). - Il protocollo di misura è salvato nel vostro PC nella stessa locazione dello strumento. Se la locazione del protocollo di misura selezionato non è disponibile nel vostro PC, vi sarà chiesto se deve essere creata. E.7.4 Misura online Usando il modulo Misura online si possono eseguire simultaneamente fino a 10 misure dei gas combusti; lo strumento è controllato via PC. I valori sono trasmessi direttamente al vostro PC e quindi visualizzati. Solo testo 350: quando si esegue una misura con diversi analizzatori per gas combusti, si possono creare dei gruppi di strumenti che possono essere controllati dal software come uno strumento separato, cfr. Gestire i gruppi di strumenti, pag. 40. Le singole misure online vengono cancellate quando si esce dal modulo. Eccezione: le impostazioni dalla misura online numero 1 sono salvate fino alla chiusura del software. Solo testo 350: se un analizzatore per gas combusti è configurato in diversi gruppi di strumenti, vi può essere un influenza reciproca del programma se le misure online funzionano simultaneamente (es. le fasi di rinfresco si possono applicare agli analizzatori per gas combusti, non a gruppi di strumenti). testo 350 o testo 330/335 ( ) / Misura online ( ). - La cartella con la misura online numero 1 è aperta. -o- 2 Selezionare il/i protocollo/i di misura ( ) Scarica come... ( ) Selezionare la locazione di destinazione OK. Cancellare il protocollo di misura Attivare il protocollo di misura ( ) Cancella ( ) Sì ( ). - La misura è cancellata. Visualizzare il protocollo di misura Se la locazione selezionata non è stata salvata nel PC, questa funzione non è disponibile. Selezionare il protocollo di misura ( ) Visualizza ( ). - Il modulo Visualizza dati di misura è aperto, cfr. Visualizzare i dati di misura, pag. 23. Se si è inavvertitamente selezionata l interfaccia scorretta al momento dell installazione del software, appare il messaggio Nessun collegamento trovato al sistema testo 350/testo335. Opzioni: Creare una nuova cartella di misura online: + ( ). Visualizzare un altra misura online ( sul numero della cartella) Eseguire misure online Sono visualizzati soltanto i parametri e le unità di misura attivate nella cartella Sequenza misure (nello stesso modulo). Il più breve ciclo di misura possibile dipende dal tipo di collegamento e dal numero di strumenti che devono essere letti dal software: testo 330/335:: 1 sec. testo 350, collegamento seriale: 1 sec., 5 sec. per ogni ulteriore analizzatore per gas combusti testo 350, collegamento USB/ PCMCIA: 1 sec. per analizzatore per gas combusti Se il ciclo di misura è impostato su 0s, i valori nella cartella Visualizza sono aggiornati costantemente ma non salvati. Configurare testo 350 o testo 330/335 ( ) Ý Selezionare l interfaccia ( ) 1 Selezionare Tipo a cui si deve assegnare la misura ( ). 2 Impostare Freq. di misura ( ).

20 38 E.7 testo 330/335 / testo 350 E.7 testo 330/335 / testo solo testo 350: 3 Selezionare il gruppo di strumenti da cui leggere i valori ( ) 4 Solo quando è stato selezionato un tipo di misura specifico dell utente per cui è già stato impostato un programma di misura Online testo 350: manuale ( : accettare la misura online già configurata dal tipo di misura, : configurare la misura online manualmente) 5 Avviare la misurazione: Avvio ( ). - La misura online inizia (è possibile che prima parta la fase di inizializzazione) - I valori sono visualizzati come tabella (cartella Valori di misura), caselle di visualizzazione (cartella Visualizza) o grafico (cartella Diagramma), cfr. Valori di misura, Visualizza, Diagramma, in questa pagina. 6 Terminare la misurazione: Ferma ( ). E Valori di misura, Visualizza, Diagramma Cartella Valori di misura: tabella con tutti i canali di misura e data/ora delle singole misure. Salvare i valori nella locazione Online: Salva come... ( ). Esportare i valori in Microsoft Excel (serve Microsoft Excel 2000 o versione più recente!): Esporta in Excel ( ). Esportare i valori nella clipboard (file di testo separato da tabulazione): Clipboard ( ). Cartella Visualizza: campi del display con tutti i canali di misura. Salvare i valori manualmente (disponibile solo se il ciclo di misura è impostato su 0s): Salva ( ). Mostrare caselle grandi: Zoom ( ). Cartella Diagramma: schema di misura con quattro canali di misura selezionabili e impostazione automatica dell asse del tempo. Regolare le caratteristiche del diagramma (canali visualizzati, colore linea, scala): Impostazioni ( ). Salvare il diagramma come file bitmap: Salva bitmap ( ). Salva bitmap ( )( ) Inserisci nome file ( / ) Seleziona tipo file ( / ) Salva E Sequenza misure I canali di misura disponibili sono mostrati nell area Tutti i canali. Sono disponibili soltanto i parametri e le unità di misura presenti nell attuale sequenza di visualizzazione dello strumento di misura. I canali di misura che appaiono nel vostro PC durante la misura online sono mostrati nell area Parametri visualizzati. Impostare la sequenza di visualizzazione Aggiungere/cancellare i canali di misura: Aggiungi ->, Aggiungi tutto ->, <- Rimuovi o <- Rimuovi tutto ( ). Stabilire l ordine dei canali di misura: selezionare il canale di misura ( ) Su o Giù ( ). E Controllo dello strumento testo 350 Alcune funzioni per strumenti del tipo testo 350 possono essere controllate manualmente. Le funzioni si applicano agli strumenti di misura, ma non ai gruppi di strumenti. Selezionare gli strumenti da controllare manualmente: selezionare strumento/i ( ), Seleziona tutto ( ) o Nessuna selezione ( ). Avviare la misura dei gas combusti: Analisi fumi ( ). Avviare la fase aria pulita (solo negli strumenti con opzione valvola per aria pulita): Aria ( ). Impostare il fattore di diluizione (solo negli strumenti con opzione valvola per aria pulita od opzione CO estensione del campo di misura): impostare il fattore ( : 1 = diluizione spenta, da 2 a 40 e automatica = diluizione CO, tutte le celle = diluizione su tutte le celle) Diluizione ( ). Avviare la misura della pressione differenziale: Pressione differenziale ( ). testo 330/335 la velocità del flusso e la pressione differenziale pososno essere selezionate oltre alla misura dei gas combusti. Avviare la misura dei gas combusti: Analisi fumi ( ) Avvia Avviare la misura dei gas combusti + m/s: Analisi fumi + m/s ( Avviare la misura dei gas combusti + Δp: Analisi fumi + Δp ( ) Avvia ) Avvia

testo easyheat Software di configurazione e analisi Manuale di istruzioni

testo easyheat Software di configurazione e analisi Manuale di istruzioni testo easyheat Software di configurazione e analisi Manuale di istruzioni it 2 Informazioni generali Informazioni generali Questo manuale contiene importanti informazioni sulle caratteristiche e sull impiego

Dettagli

Software Comfort x35 Professional. Manuale di istruzioni. testo x35 Professional

Software Comfort x35 Professional. Manuale di istruzioni. testo x35 Professional Software Comfort x35 Professional Manuale di istruzioni it testo x35 Professional Accordo di licenza Si tratta di un contratto, che vincola legalmente il cliente, inteso come utente finale, e la Testo.

Dettagli

Software EasyKool. Istruzioni per l'uso

Software EasyKool. Istruzioni per l'uso Software EasyKool Istruzioni per l'uso 2 1 Indice 1 Indice 1 Indice... 3 1.1. In questo manuale... 5 2 Descrizione delle prestazioni... 5 2.1. Utilizzo... 5 2.2. Requisiti di sistema... 6 3 Prima di utilizzare

Dettagli

APPUNTI WORD PER WINDOWS

APPUNTI WORD PER WINDOWS COBASLID Accedemia Ligustica di Belle Arti Laboratorio d informatica a.a 2005/06 prof Spaccini Gianfranco APPUNTI WORD PER WINDOWS 1. COSA È 2. NOZIONI DI BASE 2.1 COME AVVIARE WORD 2.2 LA FINESTRA DI

Dettagli

testo Easy Climate Software Istruzioni per l'uso

testo Easy Climate Software Istruzioni per l'uso testo Easy Climate Software Istruzioni per l'uso 2 1 Indice 1 Indice 1 Indice... 3 1.1. In questo manuale... 5 2 Descrizione delle prestazioni... 6 2.1. Utilizzo... 6 2.2. Requisiti di sistema... 6 3 Prima

Dettagli

Microsoft e Windows sono marchi registrati di Microsoft Corporation negli Stati Uniti e in altri paesi. Parti di software di filtro grafica sono

Microsoft e Windows sono marchi registrati di Microsoft Corporation negli Stati Uniti e in altri paesi. Parti di software di filtro grafica sono Microsoft e Windows sono marchi registrati di Microsoft Corporation negli Stati Uniti e in altri paesi. Parti di software di filtro grafica sono frutto del lavoro di Group 42, Inc. Parti di software di

Dettagli

B C. Panoramica di Access 2010. Elementi dell interfaccia

B C. Panoramica di Access 2010. Elementi dell interfaccia Panoramica di Access 2010 A B C D E Elementi dell interfaccia A Scheda File (visualizzazione Backstage) Consente l accesso alla nuova visualizzazione backstage di Access 2010, che contiene un menu di comandi

Dettagli

Quantum Blue Reader QB Soft

Quantum Blue Reader QB Soft Quantum Blue Reader QB Soft Manuale dell utente V02; 08/2013 BÜHLMANN LABORATORIES AG Baselstrasse 55 CH - 4124 Schönenbuch, Switzerland Tel.: +41 61 487 1212 Fax: +41 61 487 1234 info@buhlmannlabs.ch

Dettagli

Rel.2.0 MANUALE UTENTE SOFTWARE DI MONITORAGGIO E. Ver 2.0.0 CONTROLLO DI UNA RETE DI RILEVATORI DI FUMO

Rel.2.0 MANUALE UTENTE SOFTWARE DI MONITORAGGIO E. Ver 2.0.0 CONTROLLO DI UNA RETE DI RILEVATORI DI FUMO PS Remote Control Rel.2.0 Ver 2.0.0 SOFTWARE DI MONITORAGGIO E CONTROLLO DI UNA RETE DI RILEVATORI DI FUMO MANUALE UTENTE di Angrilli Ing. Davide Via Iseo, n.4/b 65010 Spoltore (PE) Tel/fax 0854972260

Dettagli

4.1 UTILIZZO DELL APPLICAZIONE

4.1 UTILIZZO DELL APPLICAZIONE 4.1 UTILIZZO DELL APPLICAZIONE Il foglio elettronico (definito anche spreadsheet) è uno strumento formidabile. Possiamo considerarlo come una specie di enorme tabellone a griglia il cui utilizzo si estende

Dettagli

Note operative per Windows XP

Note operative per Windows XP Note operative per Windows XP AVVIO E ARRESTO DEL SISTEMA All avvio del computer, quando l utente preme l interruttore di accensione, vengono attivati i processi di inizializzazione con i quali si effettua

Dettagli

il foglio elettronico

il foglio elettronico 1 il foglio elettronico ecdl - modulo 4 toniorollo 2013 il modulo richiede 1/2 comprendere il concetto di foglio elettronico e dimostri di sapere usare il programma di foglio elettronico per produrre dei

Dettagli

TiAxoluteNighterAndWhiceStation

TiAxoluteNighterAndWhiceStation 09/09-01 PC Manuale d uso TiAxoluteNighterAndWhiceStation Software di configurazione Video Station 349320-349321 3 INDICE 1. Requisiti Hardware e Software 4 2. Installazione 4 3. Concetti fondamentali

Dettagli

Access. Microsoft Access. Aprire Access. Aprire Access. Aprire un database. Creare un nuovo database

Access. Microsoft Access. Aprire Access. Aprire Access. Aprire un database. Creare un nuovo database Microsoft Access Introduzione alle basi di dati Access E un programma di gestione di database (DBMS) Access offre: un supporto transazionale limitato Meccanismi di sicurezza, protezione di dati e gestione

Dettagli

MANUALE OPERATIVO. Programma di gestione della fatturazione. BDWinfatture 2007. Versione 6.0

MANUALE OPERATIVO. Programma di gestione della fatturazione. BDWinfatture 2007. Versione 6.0 MANUALE OPERATIVO Programma di gestione della fatturazione BDWinfatture 2007 Versione 6.0 MANUALE OP ERAT I V O BDWinfatture Belvedere Daniele Software Via Petitti, 25 10017 Montanaro (To) info@belvederesoftware.it

Dettagli

UTILIZZO DI WORD PROCESSOR

UTILIZZO DI WORD PROCESSOR UTILIZZO DI WORD PROCESSOR (ELABORAZIONE TESTI) Laboratorio Informatico di base A.A. 2013/2014 Dipartimento di Scienze Aziendali e Giuridiche Università della Calabria Dott. Pierluigi Muoio (pierluigi.muoio@unical.it)

Dettagli

FlukeView Forms Documenting Software

FlukeView Forms Documenting Software FlukeView Forms Documenting Software N. 5: Uso di FlukeView Forms con il tester per impianti elettrici Fluke 1653 Introduzione Questa procedura mostra come trasferire i dati dal tester 1653 a FlukeView

Dettagli

MW-100 Stampante portatile

MW-100 Stampante portatile Guida Software MW-100 Stampante portatile l Prima di utilizzare questa stampante, leggere attentamente la guida utente. l Si consiglia di tenere questo manuale a portata di mano per un eventuale futura

Dettagli

MODULO 5 Basi di dati (database)

MODULO 5 Basi di dati (database) MODULO 5 Basi di dati (database) I contenuti del modulo: questo modulo riguarda la conoscenza da parte del candidato dei concetti fondamentali sulle basi di dati e la sua capacità di utilizzarli. Il modulo

Dettagli

Istruzioni per l uso. (Per l installazione Panasonic Document Management System) Digital Imaging Systems. Installazione. Sommario.

Istruzioni per l uso. (Per l installazione Panasonic Document Management System) Digital Imaging Systems. Installazione. Sommario. Istruzioni per l uso (Per l installazione Panasonic Document Management System) Digital Imaging Systems N. modello DP-800E / 800P / 806P Installazione Sommario Installazione Installazione del driver di

Dettagli

Introduzione ad Access

Introduzione ad Access Introduzione ad Access Luca Bortolussi Dipartimento di Matematica e Informatica Università degli studi di Trieste Access E un programma di gestione di database (DBMS) Access offre: un supporto transazionale

Dettagli

GUIDA DELL'UTENTE PER IL SOFTWARE P-TOUCH EDITOR. PJ-623/PJ-663 Stampante mobile. Versione 0 ITA

GUIDA DELL'UTENTE PER IL SOFTWARE P-TOUCH EDITOR. PJ-623/PJ-663 Stampante mobile. Versione 0 ITA GUIDA DELL'UTENTE PER IL SOFTWARE P-TOUCH EDITOR PJ-6/PJ-66 Stampante mobile Versione 0 ITA Introduzione Le stampanti mobili Brother, modelli PJ-6 e PJ-66 (con Bluetooth), sono compatibili con numerose

Dettagli

MANUALE DELLE ISTRUZIONI DEL SOFTWARE DATARECORDER (WS-9010)

MANUALE DELLE ISTRUZIONI DEL SOFTWARE DATARECORDER (WS-9010) MANUALE DELLE ISTRUZIONI DEL SOFTWARE DATARECORDER (WS-9010) Introduzione La stazione della temperatura, insieme al software datarecorder, rappresenta un sistema di alta qualità, facile da usare per il

Dettagli

IRSplit. Istruzioni d uso 07/10-01 PC

IRSplit. Istruzioni d uso 07/10-01 PC 3456 IRSplit Istruzioni d uso 07/10-01 PC 2 IRSplit Istruzioni d uso Indice 1. Requisiti Hardware e Software 4 1.1 Requisiti Hardware 4 1.2 Requisiti Software 4 2. Installazione 4 3. Concetti fondamentali

Dettagli

BMSO1001. Virtual Configurator. Istruzioni d uso 02/10-01 PC

BMSO1001. Virtual Configurator. Istruzioni d uso 02/10-01 PC BMSO1001 Virtual Configurator Istruzioni d uso 02/10-01 PC 2 Virtual Configurator Istruzioni d uso Indice 1. Requisiti Hardware e Software 4 1.1 Requisiti Hardware 4 1.2 Requisiti Software 4 2. Concetti

Dettagli

Caratteristiche principali

Caratteristiche principali Caratteristiche principali Telefono piccolo e leggero con interfaccia USB per la telefonia VoIP via internet. Compatibile con il programma Skype. Alta qualità audio a 16-bit. Design compatto con tastiera

Dettagli

Manuale utente. Software Content Manager per HP ipaq 310 Series Travel Companion. Italiano Dicembre 2007. Part number: 467721-061

Manuale utente. Software Content Manager per HP ipaq 310 Series Travel Companion. Italiano Dicembre 2007. Part number: 467721-061 Manuale utente Software Content Manager per HP ipaq 310 Series Travel Companion Italiano Dicembre 2007 Part number: 467721-061 Copyright Note legali Il prodotto e le informazioni riportate nel presente

Dettagli

Uso del computer e gestione dei file

Uso del computer e gestione dei file Uso del computer e gestione dei file 2.1 L AMBIENTE DEL COMPUTER 1 2 Primi passi col computer Avviare il computer Spegnere correttamente il computer Riavviare il computer Uso del mouse Caratteristiche

Dettagli

Software di gestione pressione sanguigna Istruzioni operative EW-BU60

Software di gestione pressione sanguigna Istruzioni operative EW-BU60 Software di gestione pressione sanguigna Istruzioni operative EW-BU60 Sommario Prima dell uso... 2 Avvio del Software di gestione pressione sanguigna... 3 Primo utilizzo del Software di gestione pressione

Dettagli

Guida software dell'utente

Guida software dell'utente Serie TD Guida software dell'utente Versione A ITA Il contenuto della guida e le specifiche di questo prodotto sono soggetti a modifiche senza preavviso. Brother si riserva il diritto di apportare modifiche

Dettagli

SH.Invoice è un software pratico e completo per la gestione della fatturazione di professionisti e imprese.

SH.Invoice è un software pratico e completo per la gestione della fatturazione di professionisti e imprese. Presentazione: SH.Invoice è un software pratico e completo per la gestione della fatturazione di professionisti e imprese. Il programma si distingue per la rapidità e l elasticità del processo di gestione

Dettagli

Printer Driver UP-GR700. Guida all installazione. Questa guida descrive l installazione dei driver stampante per Windows Vista e Windows XP.

Printer Driver UP-GR700. Guida all installazione. Questa guida descrive l installazione dei driver stampante per Windows Vista e Windows XP. 3-197-623-32 (1) Printer Driver Guida all installazione Questa guida descrive l installazione dei driver stampante per Windows Vista e Windows XP. Prima di usare questo software Prima di usare il driver

Dettagli

OpenOffice.org Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

OpenOffice.org Da Wikipedia, l'enciclopedia libera. OpenOffice.org Da Wikipedia, l'enciclopedia libera. OpenOffice.org è una suite di proprietà Sun Microsystems con copyright e licenza LGPL, che può essere classificato come software di produttività personale.

Dettagli

A destra è delimitata dalla barra di scorrimento verticale, mentre in basso troviamo una riga complessa.

A destra è delimitata dalla barra di scorrimento verticale, mentre in basso troviamo una riga complessa. La finestra di Excel è molto complessa e al primo posto avvio potrebbe disorientare l utente. Analizziamone i componenti dall alto verso il basso. La prima barra è la barra del titolo, dove troviamo indicato

Dettagli

FATTURE PROFESSIONISTI 1.5 MANUALE UTENTE. ultima revisione: 21/05/07

FATTURE PROFESSIONISTI 1.5 MANUALE UTENTE. ultima revisione: 21/05/07 FATTURE PROFESSIONISTI 1.5 MANUALE UTENTE ultima revisione: 21/05/07 Indice Panoramica... 1 Navigazione... 2 Selezionare una Vista Dati... 2 Individuare una registrazione esistente... 3 Inserire un nuova

Dettagli

PhoneSuite Manuale dell utente. Istruzioni preliminari: installazione e primo impiego di Phone Suite

PhoneSuite Manuale dell utente. Istruzioni preliminari: installazione e primo impiego di Phone Suite PhoneSuite Manuale dell utente Istruzioni preliminari: installazione e primo impiego di Phone Suite Il software PhoneSuite può essere utilizzato direttamente da CD o essere installato sul PC. Quando si

Dettagli

Note operative per Windows 7

Note operative per Windows 7 Note operative per Windows 7 AVVIO E ARRESTO DEL SISTEMA All avvio del computer, quando l utente preme l interruttore di accensione, vengono attivati i processi di inizializzazione con i quali si effettua

Dettagli

AMSPRIMO by E.A.R. s.r.l

AMSPRIMO by E.A.R. s.r.l AMSPRIMO by E.A.R. s.r.l GUIDA IN LINEA INDICE Introduzione Nella Scatola Requisiti di Sistema Caratteristiche Tecniche Installazione Sistema Configurazione Gestore e Sim Configurazione Attività e Stampa

Dettagli

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE 1 ANALYSIS.EXE IL PROGRAMMA: Una volta aperto il programma e visualizzato uno strumento il programma apparirà come nell esempio seguente: Il programma

Dettagli

F-Series Desktop Manuale Dell utente

F-Series Desktop Manuale Dell utente F-Series Desktop Manuale Dell utente F20 it Italiano Indice dei contenuti Legenda di icone e testo...3 Cos'è F-Series Desktop?...4 Come si installa F-Series Desktop sul computer?...4 Come ci si abbona

Dettagli

MICROSOFT WORD INTRODUZIONE

MICROSOFT WORD INTRODUZIONE 1 MICROSOFT WORD INTRODUZIONE Word è il programma più diffuso per elaborazione di testi, il cui scopo fondamentale è assistere l utente nelle operazioni di digitazione, revisione e formattazione di testi.

Dettagli

MODULO 3. Microsoft Excel. TEST ED ESERCIZI SU: http://www.informarsi.net/ecdl/excel/index.php

MODULO 3. Microsoft Excel. TEST ED ESERCIZI SU: http://www.informarsi.net/ecdl/excel/index.php MODULO 3 Microsoft Excel TEST ED ESERCIZI SU: http:///ecdl/excel/index.php Foglio Elettronico - SpreadSheet Un foglio elettronico (in inglese spreadsheet) è un programma applicativo usato per memorizzare

Dettagli

Microsoft Access - dispensa didattica ECDL Modulo 5 - a cura di Antonino Terranova PAG 1

Microsoft Access - dispensa didattica ECDL Modulo 5 - a cura di Antonino Terranova PAG 1 Microsoft Access - Determinare l input appropriato per il database...2 Determinare l output appropriato per il database...2 Creare un database usando l autocomposizione...2 Creare la struttura di una tabella...4

Dettagli

Printer Driver. Questa guida descrive l installazione dei driver stampante per Windows Vista e Windows XP.

Printer Driver. Questa guida descrive l installazione dei driver stampante per Windows Vista e Windows XP. 4-153-310-42(1) Printer Driver Guida all installazione Questa guida descrive l installazione dei driver stampante per Windows Vista e Windows XP. Prima di usare questo software Prima di usare il driver

Dettagli

Cos è ACCESS? E un programma di gestione di database (DBMS) Access offre: un ambiente user frendly da usare (ambiente grafico)

Cos è ACCESS? E un programma di gestione di database (DBMS) Access offre: un ambiente user frendly da usare (ambiente grafico) Cos è ACCESS? E un programma di gestione di database (DBMS) Access offre: un ambiente user frendly da usare (ambiente grafico) 1 Aprire Access Appare una finestra di dialogo Microsoft Access 2 Aprire un

Dettagli

Versione 1.0. Manuale d uso. del Controllo stereo (art. L4561N) TiStereoControl. Software per la configurazione 02/08-01 PC

Versione 1.0. Manuale d uso. del Controllo stereo (art. L4561N) TiStereoControl. Software per la configurazione 02/08-01 PC Versione 1.0 02/08-01 PC Manuale d uso TiStereoControl Software per la configurazione del Controllo stereo (art. L4561N) TiStereoControl 2 3 INDICE 1. Requisiti Hardware e Software 4 2. Installazione 4

Dettagli

Manuale d uso. Software di gestione del diabete Versione 3.01. Visualizzazione risultati dello strumento. Consultazione delle statistiche dei trend

Manuale d uso. Software di gestione del diabete Versione 3.01. Visualizzazione risultati dello strumento. Consultazione delle statistiche dei trend Manuale d uso Visualizzazione risultati dello strumento Consultazione delle statistiche dei trend Personalizzazione delle impostazioni dello strumento Memorizzazione di più utenti Software di gestione

Dettagli

345020-345021. TiIrydeTouchPhone. Istruzioni d uso 10/11-01 PC

345020-345021. TiIrydeTouchPhone. Istruzioni d uso 10/11-01 PC 345020-345021 TiIrydeTouchPhone Istruzioni d uso 10/11-01 PC 2 TiIrydeTouchPhone Istruzioni d uso Indice 1. Requisiti Hardware e Software 4 1.1 Requisiti minimi Hardware 4 1.2 Requisiti minimi Software

Dettagli

Scansione. Stampante/copiatrice WorkCentre C2424

Scansione. Stampante/copiatrice WorkCentre C2424 Scansione In questo capitolo sono inclusi i seguenti argomenti: "Nozioni di base sulla scansione" a pagina 4-2 "Installazione del driver di scansione" a pagina 4-4 "Regolazione delle opzioni di scansione"

Dettagli

Lezione 1: Introduzione Struttura e aspetto di PowerPoint Sviluppare una presentazione. Patente Europea di Informatica ECDL Modulo 6

Lezione 1: Introduzione Struttura e aspetto di PowerPoint Sviluppare una presentazione. Patente Europea di Informatica ECDL Modulo 6 Patente Europea di Informatica ECDL Modulo 6 Lezione 1: Introduzione Struttura e aspetto di PowerPoint Sviluppare una presentazione Anno 2009/2010 Syllabus 5.0 Microsoft PowerPoint è un software progettato

Dettagli

SKF TKTI. Software per termocamere. Manuale d istruzioni

SKF TKTI. Software per termocamere. Manuale d istruzioni SKF TKTI Software per termocamere Manuale d istruzioni Indice 1. Introduzione...4 1.1 Installazione e avvio del software... 5 2. Note d uso...6 3. Proprietà immagini...7 3.1 Caricamento di immagini dalla

Dettagli

Foglio elettronico. Foglio elettronico EXCEL. Utilizzo. Contenuto della cella. Vantaggi EXCEL. Prof. Francesco Procida procida.francesco@virgilio.

Foglio elettronico. Foglio elettronico EXCEL. Utilizzo. Contenuto della cella. Vantaggi EXCEL. Prof. Francesco Procida procida.francesco@virgilio. Foglio elettronico Foglio elettronico EXCEL Prof. Francesco Procida procida.francesco@virgilio.it Il foglio elettronico è un programma interattivo, che mette a disposizione dell utente una matrice di righe

Dettagli

Tutor System v 3.0 Guida all installazione ed all uso. Tutor System SVG. Guida all'installazione ed all uso

Tutor System v 3.0 Guida all installazione ed all uso. Tutor System SVG. Guida all'installazione ed all uso Tutor System SVG Guida all'installazione ed all uso Il contenuto di questa guida è copyright 2010 di SCM GROUP SPA. La guida può essere utilizzata solo al fine di supporto all'uso del software Tutor System

Dettagli

Avviare il computer e collegarsi in modo sicuro utilizzando un nome utente e una password.

Avviare il computer e collegarsi in modo sicuro utilizzando un nome utente e una password. Uso del computer e gestione dei file Primi passi col computer Avviare il computer e collegarsi in modo sicuro utilizzando un nome utente e una password. Spegnere il computer impiegando la procedura corretta.

Dettagli

Breve guida a WORD per Windows

Breve guida a WORD per Windows 1. COSA È Il Word della Microsoft è pacchetto applicativo commerciale che rientra nella categoria dei word processor (elaboratori di testi). Il Word consente il trattamento avanzato di testi e grafica,

Dettagli

WGDESIGNER Manuale Utente

WGDESIGNER Manuale Utente WGDESIGNER Manuale Utente Pagina 1 SOMMARIO 1 Introduzione... 3 1.1 Requisiti hardware e software... 3 2 Configurazione... 3 3 Installazione... 4 3.1 Da Webgate Setup Manager... 4 3.2 Da pacchetto autoestraente...

Dettagli

Guida rapida: Fiery proserver per EFI VUTEk

Guida rapida: Fiery proserver per EFI VUTEk Guida rapida: Fiery proserver per EFI VUTEk Questo documento è una guida passo per passo alla configurazione e all utilizzo di EFI Fiery proserver con la Stampante EFI VUTEk. In esso sono trattati i seguenti

Dettagli

Presentazione di. Mustek Systems, Inc.

Presentazione di. Mustek Systems, Inc. Presentazione di Mustek Systems, Inc. Le informazioni contenute in questo documento sono soggette a modifica senza preavviso. Società, nomi e dati utilizzati negli esempi sono fittizi a meno che non sia

Dettagli

Microsoft Word Nozioni di base

Microsoft Word Nozioni di base Corso di Introduzione all Informatica Microsoft Word Nozioni di base Esercitatore: Fabio Palopoli SOMMARIO Esercitazione n. 1 Introduzione L interfaccia di Word Gli strumenti di Microsoft Draw La guida

Dettagli

Manuale dell utente. Ahead Software AG

Manuale dell utente. Ahead Software AG Manuale dell utente Ahead Software AG Indice 1 Informazioni su InCD...3 1.1 Cos è InCD?...3 1.2 Requisiti per l uso di InCD...3 1.3 Aggiornamenti...4 1.3.1 Suggerimenti per gli utenti di InCD 1.3...4 2

Dettagli

Utilizzo di FileMaker Pro con Microsoft Office

Utilizzo di FileMaker Pro con Microsoft Office Guida Pratica Utilizzo di FileMaker Pro con Microsoft Office Integrare FileMaker Pro con Office pagina 1 Sommario Introduzione... 3 Prima di iniziare... 4 Condivisione di dati tra FileMaker Pro e Microsoft

Dettagli

Lezione 4 Introduzione a Microsoft Excel Parte Prima

Lezione 4 Introduzione a Microsoft Excel Parte Prima Lezione 4 Introduzione a Microsoft Excel Parte Prima Cenni preliminari... 1 Elementi sullo schermo... 2 Creazione di una cartella di lavoro... 3 Utilizzo di celle e intervalli... 3 Gestione della cartella

Dettagli

DS80KT1J-004 Gestione Famiglia serie MB10. Web Server Guida all impostazione

DS80KT1J-004 Gestione Famiglia serie MB10. Web Server Guida all impostazione DS80KT1J-004 Gestione Famiglia serie MB10 Web Server Guida all impostazione Le informazioni contenute in questo documento sono state raccolte e controllate con cura, tuttavia la società non può essere

Dettagli

Capitolo 1 Installazione del programma

Capitolo 1 Installazione del programma Capitolo 1 Installazione del programma Requisiti Hardware e Software Per effettuare l installazione del software Linea Qualità ISO, il computer deve presentare una configurazione minima così composta:

Dettagli

Nuove funzionalità SEE Electrical V5

Nuove funzionalità SEE Electrical V5 Nuove funzionalità SEE Electrical V5 Le informazioni contenute nel presente manuale sono soggette a modifiche senza preavviso. Se non specificato diversamente, ogni riferimento a società, nomi, dati, ed

Dettagli

Word Elaborazione testi

Word Elaborazione testi I seguenti appunti sono tratti da : Consiglio Nazionale delle ricerche ECDL Test Center modulo 3 Syllabus 5.0 Roberto Albiero Dispense di MS Word 2003 a cura di Paolo PAVAN - pavan@netlink.it Word Elaborazione

Dettagli

Corso di Informatica di Base

Corso di Informatica di Base Corso di Informatica di Base LEZIONE N 3 Cortina d Ampezzo, 4 dicembre 2008 ELABORAZIONE TESTI Grazie all impiego di programmi per l elaborazione dei testi, oggi è possibile creare documenti dall aspetto

Dettagli

Aurora Communicator. Utilità di monitoraggio per Inverter Aurora. Manuale dell utente

Aurora Communicator. Utilità di monitoraggio per Inverter Aurora. Manuale dell utente Aurora Communicator Utilità di monitoraggio per Inverter Aurora Manuale dell utente Data versione autore note 22/11/10 2.4 Nocentini Lorenzo Nota for Windows Sette Il presente lavoro non è pubblicato,

Dettagli

Corsi ECDL 2008 2009 Fabio Naponiello

Corsi ECDL 2008 2009 Fabio Naponiello Chi inizia un'attività di ufficio con l ausilio di strumenti informatici, si imbatte subito nei comuni e ricorrenti lavori di videoscrittura. Redigere lettere, comunicati, piccole relazioni ecc, sono tipiche

Dettagli

Il foglio elettronico

Il foglio elettronico Il foglio elettronico Foglio di calcolo, Spreadsheet in inglese, Permette di elaborare DATI NUMERICI. E una TABELLA che contiene numeri che possono essere elaborati con FUNZIONI matematiche e statistiche.

Dettagli

Stellar OST to PST Converter - Technical 5.0 Guida all'installazione

Stellar OST to PST Converter - Technical 5.0 Guida all'installazione Stellar OST to PST Converter - Technical 5.0 Guida all'installazione 1 Introduzione Stellar OST to PST Converter - Technical offre una completa soluzione per il converte OST file Microsoft Outlook PST

Dettagli

EUROPLUS - SOFT Art.: 4096

EUROPLUS - SOFT Art.: 4096 LINCE ITALIA S.p.A. REG.N.4796 UNI EN ISO 9001:2008 EUROPLUS - SOFT Art.: 4096 MANUALE DI INSTALLAZIONE, PROGRAMMAZIONE ED USO MADE IN ITALY SOMMARIO 1 Informazioni generali... 3 1.1 Requisiti di sistema...

Dettagli

Manuale dell utente. InCD. ahead

Manuale dell utente. InCD. ahead Manuale dell utente InCD ahead Indice 1 Informazioni su InCD...1 1.1 Cos è InCD?...1 1.2 Requisiti per l uso di InCD...1 1.3 Aggiornamenti...2 1.3.1 Suggerimenti per gli utenti di InCD 1.3...2 2 Installazione...3

Dettagli

Stellar Phoenix Outlook PST Repair - Technical 5.0 Guida all'installazione

Stellar Phoenix Outlook PST Repair - Technical 5.0 Guida all'installazione Stellar Phoenix Outlook PST Repair - Technical 5.0 Guida all'installazione 1 Introduzione Stellar Phoenix Outlook PST Repair - Technical offre una completa soluzione per il ripristino dei dati da file

Dettagli

ADATTATORE USB DISPLAY

ADATTATORE USB DISPLAY ADATTATORE USB DISPLAY Guida rapida d installazione 1. INSTALLAZIONE DEI DRIVER ATTENZIONE: NON collegare l adattatore al computer prima di aver installato correttamente i driver. Inserire il CD in dotazione

Dettagli

S T R U M E N T I & S E R V I Z I

S T R U M E N T I & S E R V I Z I Via S. Silvestro, 92 21100 Varese Tel + 39 0332-213045 212639-220185 Fax +39 0332-822553 www.assicontrol.com e-mail: info@assicontrol.com C.F. e P.I. 02436670125 STRUMENTI & SERVIZI per il sistema qualità

Dettagli

Fondamenti di informatica. Word Elaborazione di testi

Fondamenti di informatica. Word Elaborazione di testi Fondamenti di informatica Word Elaborazione di testi INTRODUZIONE Cos è Word? u Word è un word processor WYSIWYG (What You See Is What You Get) u Supporta l utente nelle operazioni di: Disposizione del

Dettagli

Guida per l utente. Versione 2.5.4 - gennaio 2011 info@fotostampadiscount.it. FotoMax editor è il software gratuito di

Guida per l utente. Versione 2.5.4 - gennaio 2011 info@fotostampadiscount.it. FotoMax editor è il software gratuito di Guida per l utente Versione 2.5.4 - gennaio 2011 info@fotostampadiscount.it FotoMax editor è il software gratuito di Indice Contenuti Introduzione... pag. 1 Copyright e contenuti... 2 Privacy... 2 Download

Dettagli

MODULO 3 Foglio elettronico

MODULO 3 Foglio elettronico MODULO 3 Foglio elettronico I contenuti del modulo: Questo modulo verifica la comprensione da parte del corsista dei concetti fondamentali del foglio elettronico e la sua capacità di applicare praticamente

Dettagli

Sommario Indietro >> Aggiungi Rimuovi Lingua? Informazioni su questa Guida... Navigazione nella Guida

Sommario Indietro >> Aggiungi Rimuovi Lingua? Informazioni su questa Guida... Navigazione nella Guida Sommario Indietro >> Informazioni su questa Guida... Navigazione nella Guida Personalizzazione Apertura del pannello di controllo Funzioni del pannello di controllo Schede Elenchi del pannello di controllo

Dettagli

SECU-Up Software update e abilitazione di opzioni per SECUTEST... / SECULIFE ST

SECU-Up Software update e abilitazione di opzioni per SECUTEST... / SECULIFE ST Istruzioni per l uso SECU-Up Software update e abilitazione di opzioni per SECUTEST... / SECULIFE ST 3-348-848-29 6/5.09 Indice Pagina 1 Generalità... 3 1.1 Update del software... 3 1.2 Abilitazione di

Dettagli

Magic Wand Manager. Guida Utente. Rel. 1.1 04/2011. 1 di 28

Magic Wand Manager. Guida Utente. Rel. 1.1 04/2011. 1 di 28 Magic Wand Manager Guida Utente Rel. 1.1 04/2011 1 di 28 Sommario 1. Setup del Software... 3 2. Convalida della propria licenza software... 8 3. Avvio del software Magic Wand manager... 9 4. Cattura immagini

Dettagli

3.3 Formattazione. Formattare un testo. Copyright 2008 Apogeo. Formattazione del carattere

3.3 Formattazione. Formattare un testo. Copyright 2008 Apogeo. Formattazione del carattere 3.3 Formattazione Formattare un testo Modificare la formattazione del carattere Cambiare il font di un testo selezionato Modificare la dimensione e il tipo di carattere Formattazione del carattere In Word,

Dettagli

Manuale d uso M-bus View

Manuale d uso M-bus View Manuale d uso M-bus View Indice Richieste minime...3 installazione...3 Definizioni...4 Lista Hot-Keys...4 sommario banca dati...5 simboli per l edificio...6 simboli per gli apparecchi...6 Stato di lettura

Dettagli

TACHOSAFE Lite. Requisiti di sistema: Il TachoSafe Lite è un software per la gestione dei Dati dei tachigrafi digitali.

TACHOSAFE Lite. Requisiti di sistema: Il TachoSafe Lite è un software per la gestione dei Dati dei tachigrafi digitali. TACHOSAFE Lite Il TachoSafe Lite è un software per la gestione dei Dati dei tachigrafi digitali. Requisiti di sistema: Prima di iniziare l'installazione assicuratevi che il vostro PC è conforme alle seguenti

Dettagli

Manuale d uso software Gestione Documenti

Manuale d uso software Gestione Documenti Manuale d uso software Gestione Documenti 1 Installazione del Programma Il programma Gestione Documenti può essere scaricato dal sito www.studioinformaticasnc.com oppure può essere richiesto l invio del

Dettagli

MODULO N. 2 Elaborazione dei testi

MODULO N. 2 Elaborazione dei testi MODULO N. 2 Elaborazione dei testi I contenuti del modulo: Questo modulo verifica la competenza del corsista nell uso del personal computer come elaboratore di testi. Egli deve essere in grado di effettuare

Dettagli

Foglio elettronico (StarOffice)

Foglio elettronico (StarOffice) Modulo Foglio elettronico (StarOffice) Modulo - Foglio elettronico, richiede che il candidato comprenda il concetto di foglio elettronico e dimostri di sapere usare il programma corrispondente. Deve comprendere

Dettagli

Lettore di badge Nexus

Lettore di badge Nexus Lettore di badge Nexus Lettore di tessere magnetiche Nexus Benvenuti nella guida del lettore di tessere magnetiche per PC Nexus. Nexus BadgeReader - 2001-2004 Nexus Technologies s.r.l. Firenze Italia pag.

Dettagli

STRUMENTI DI PRESENTAZIONE POWERPOINT 2003

STRUMENTI DI PRESENTAZIONE POWERPOINT 2003 STRUMENTI DI PRESENTAZIONE POWERPOINT 2003 INDICE 1 Strumenti di Presentazione... 4 2 Concetti generali di PowerPoint... 5 2.1 APRIRE POWERPOINT... 5 2.2 SELEZIONE DEL LAYOUT... 6 2.3 SALVARE LA PRESENTAZIONE...

Dettagli

Foglio Elettronico. Creare un nuovo foglio elettronico Menu File Nuovo 1 clic su Cartella di lavoro vuota nel riquadro attività

Foglio Elettronico. Creare un nuovo foglio elettronico Menu File Nuovo 1 clic su Cartella di lavoro vuota nel riquadro attività Foglio Elettronico Avviare il Programma Menu Start Tutti i programmi Microsoft Excel Pulsanti 2 clic sull icona presente sul Desktop Chiudere il Programma Menu File Esci Pulsanti Tasto dx 1 clic sul pulsante

Dettagli

Esposimetro HD450 con registrazione dati INTRODUZIONE AL SOFTWARE

Esposimetro HD450 con registrazione dati INTRODUZIONE AL SOFTWARE Esposimetro HD450 con registrazione dati INTRODUZIONE AL SOFTWARE Questo programma può raccogliere dati provenienti dall HD450 quando l apparecchio è collegato a un PC e anche scaricare dati memorizzati

Dettagli

Software di tracciabilità dei campioni Maxwell ISTRUZIONI PER L USO DEL PRODOTTO CD054.

Software di tracciabilità dei campioni Maxwell ISTRUZIONI PER L USO DEL PRODOTTO CD054. Manuale tecnico Software di tracciabilità dei campioni Maxwell ISTRUZIONI PER L USO DEL PRODOTTO CD054. STAMPATO NEGLI USA. 9/12 N. parte TM314 Software di tracciabilità dei campioni Maxwell Tutta la letteratura

Dettagli

Manuale d uso Manutenzione impianti termici Ver. 1.0.6 [05/01/2015]

Manuale d uso Manutenzione impianti termici Ver. 1.0.6 [05/01/2015] Manuale d uso Manutenzione impianti termici Ver. 1.0.6 [05/01/2015] Realizzato e distribuito da LeggeraSoft Sommario Panoramica... 2 Menù principale... 2 Link Licenza... 3 Link Dati del tecnico... 3 Link

Dettagli

SmartyManager Manuale utente

SmartyManager Manuale utente INDICE Capitolo 1 Installazione... 2 1.1 Installazione del software... 2 1.2 Installazione del driver... 2 Capitolo 2 Nozioni base... 4 2.1 Diverse modalità di utilizzo... 4 2.2 Configurare SmartyCam e

Dettagli

Tutorial gvsig. Versione 1.1

Tutorial gvsig. Versione 1.1 Tutorial gvsig Versione 1.1 24/10/2007 Tutorial gvsig - Versione 1.1 www.gvsig.org Testo e screenshot a cura di R3 GIS Srl Via Johann Kravogl 2 39012 Merano (BZ) Italia Tel. +39 0473 494949 Fax +39 0473

Dettagli

Visualizzatore di Flotta OPTAC. Manuale d Istruzioni

Visualizzatore di Flotta OPTAC. Manuale d Istruzioni Visualizzatore di Flotta OPTAC Manuale d Istruzioni Stoneridge Limited Claverhouse Industrial Park Dundee DD4 9UB Help-line Telephone Number: 02 36006300 E-Mail: optacit@stoneridge.com Documento Versione

Dettagli

LIFE ECOMMERCE OFF LINE Istruzioni per l uso

LIFE ECOMMERCE OFF LINE Istruzioni per l uso LIFE ECOMMERCE OFF LINE Istruzioni per l uso Il programma è protetto da Password. Ad ogni avvio comparirà una finestra d autentificazione nella quale inserire il proprio Nome Utente e la Password. Il Nome

Dettagli

POWERPOINT è un programma del pacchetto Office con il quale si possono facilmente creare delle presentazioni efficaci ed accattivanti.

POWERPOINT è un programma del pacchetto Office con il quale si possono facilmente creare delle presentazioni efficaci ed accattivanti. 1 POWERPOINT è un programma del pacchetto Office con il quale si possono facilmente creare delle presentazioni efficaci ed accattivanti. Le presentazioni sono composte da varie pagine chiamate diapositive

Dettagli

Xerox EX8002 Print Server, Powered by Fiery. Guida introduttiva

Xerox EX8002 Print Server, Powered by Fiery. Guida introduttiva Xerox EX8002 Print Server, Powered by Fiery Guida introduttiva 2009 Electronics for Imaging, Inc. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato

Dettagli