Istruzioni d uso QUESTOR

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Istruzioni d uso QUESTOR"

Transcript

1 Istruzioni d uso QUESTOR Programmazione e attivazione Documento: KSW3s / it Edizione: luglio 2007

2 QUESTOR INDICE 1 Descrizione del prodotto IT Destinazione IT Software di programmazione AS IT Software di attivazione AS IT Componenti del sistema IT Serratura Questor IT Software di attivazione AS IT Software di programmazione AS IT Management software AS IT Server management software AS 274 (opzionale) IT Interfaccia hardware di programmazione applicazione - APHI (opzionale)... IT Modalità di funzionamento IT Modalità banca IT Modalità interattiva OTC - One Time Combination (a combinazione monouso) IT Modalità interattiva ICS - Interactive Code System (a codice interattivo).... IT Cambio della modalità di funzionamento IT-5 2 Informazioni sulla presente documentazione IT Simboli e avvertenze IT Segnalazione di pericoli / Avvertenze / Informazioni IT Modi di evidenziazione nel testo IT-6 3 Installazione del software IT Requisiti del sistema IT Installazione del software di programmazione AS IT Installazione del software di attivazione AS IT Installazione del driver per il dongle USB di protezione contro la riproduzione IT Installazione del dongle USB di protezione contro la riproduzione IT-9 4 Programmazione della serratura IT Avvio dell'applicazione IT Menu generale IT Scheda Connection IT Scheda Status IT Scheda Info IT Scheda File IT Scheda Quality IT Scheda About IT Menu Time IT Scheda Time IT Scheda DayLight Saving Time IT Menu Time delays IT Scheda Delays IT Menu Codici IT Scheda Codes IT Menu Audit IT-21 Istruzioni d uso Pagina IT-2

3 QUESTOR Scheda Audit IT Menu Miscellaneous IT Scheda Language IT Scheda Relays IT Scheda Options IT-25 5 Attivazione della serratura IT Avvio dell'applicazione IT Collegamento alla serratura IT Utilizzo dell'applicazione IT Interfaccia utente IT-28 Istruzioni d uso Pagina IT-3

4 1 Descrizione del prodotto 1.1 Destinazione Software di programmazione AS 271 La serratura elettronica per camere blindate Questor offre possibilità di programmazione e impostazione flessibili. Molte funzioni possono essere programmate direttamente sulla serratura con la tastiera. Alcune impostazioni possono tuttavia essere configurate solamente tramite il software di programmazione Windows. Questo documento contiene la descrizione del software di programmazione AS 271 e di tutte le relative funzioni Software di attivazione AS 270 La serratura per camere blindate Questor possiede tre modalità di funzionamento differenti. Il passaggio a una delle due modalità di funzionamento interattive con codice monouso disponibili avviene tramite il software di attivazione AS 270 Windows. Questo documento contiene la descrizione del software di attivazione AS 270 e di tutte le relative funzioni. 1.2 Componenti del sistema I diversi componenti del sistema Questor sono qui riportati in panoramica. Alcuni componenti sono opzionali oppure previsti per l'ampliamento e l'integrazione di un sistema in altri software. Per il funzionamento in modalità interattiva è necessario il software di attivazione AS 270 e anche un management software oppure una soluzione integrata con un'interfaccia Questor (APHI) Serratura Questor La serratura Questor è una serratura a comando motorizzato di dimensioni standard, dotata di un'unità d'immissione dati con tasti di navigazione verdi. La serratura viene fornita di fabbrica in modalità banca con il mastercode e funziona come una serratura a combinazione tradizionale Software di attivazione AS 270 Con il software di attivazione AS 270 viene effettuato il passaggio dalla modalità banca a una delle due modalità a codice monouso OTC oppure ICS Software di programmazione AS 271 Le impostazioni base per la serratura, come ad es. lingua, ritardi di apertura, ingressi e uscite, ecc. vengono effettuate con il software di programmazione AS Management software AS 273 L'assegnazione dei codici monouso avviene tramite il management software AS 273, che controlla e protocolla tutte le operazioni e consente la gestione di serrature e utenti attraverso una postazione centralizzata Server management software AS 274 (opzionale) Questo software permette comodamente a più utenti di operare in contemporanea con il sistema Questor. Con questo software è possibile gestire anche sistemi complessi Interfaccia hardware di programmazione applicazione - APHI (opzionale) Per l'integrazione della gestione della serratura in una soluzione software già in possesso del cliente è stata sviluppata l'interfaccia esterna APHI. Integrata in un software preeesistente, esegue tutti i compiti relativi all'assegnazione dei codici monouso. Pagina IT-4

5 1.3 Modalità di funzionamento La serratura elettronica per camere blindate Questor offre tre diverse modalità di funzionamento in un'unica serratura Modalità banca La serratura Questor funziona di fabbrica in modalità banca come serratura a combinazione elettronica convenzionale. Si apre dopo l'inserimento dei codici di apertura preprogrammati Modalità interattiva OTC - One Time Combination (a combinazione monouso) In questa modalità di funzionamento è possibile generare in precedenza un codice di apertura valido una sola volta per una serratura Questor e un utente registrato nel management software (Section Componenti del sistema on page 4). Questo codice consente l'apertura della serratura una sola volta e ha una validità temporale illimitata. Non appena la serratura viene aperta con il codice generato in precedenza, questo perde la sua validità Modalità interattiva ICS - Interactive Code System (a codice interattivo) Questa modalità di funzionamento permette il controllo ininterrotto degli eventi sulla serratura. È possibile generare un codice di apertura solamente quando l'operatore si trova sul posto presso la serratura e si è registrato su di essa con il proprio codice d'identificazione a quattro cifre. Solo in seguito può essere generata una combinazione di apertura con diversi ritardi di apertura tramite il management software Cambio della modalità di funzionamento Il cambio da una modalità di funzionamento a un'altra è sempre possibile, se la serratura si trova nello status aperto. Il tentativo di modifica della modalità di funzionamento di una serratura chiusa, viene respinto con una segnalazione di errore Passaggio dalla modalità banca a una delle modalità interattive OTC oppure ICS Con l'ausilio del software di attivazione AS 270 viene effettuato il passaggio dalla modalità banca a una delle due modalità a codice monouso. Questa procedura vine denominata attivazione Reset alla modalità banca dalla modalità OTC oppure ICS Il reset di una serratura Questor attivata avviene con l'ausilio del software di programmazione AS 271. La funzione di reset è disponibile nel software di programmazione solo quando questo è collegato con una serratura attivata (vedi page IT-14). Pagina IT-5

6 2 Informazioni sulla presente documentazione 2.1 Simboli e avvertenze!! i Segnalazione di pericoli / Avvertenze / Informazioni A seconda del tipo di pericolo vengono utilizzati determinati simboli, avvertenze e modi di evidenziazione. Essi contengono di norma una segnalazione, una spiegazione e una descrizione relativi al modo in cui si evita il pericolo incombente o si deve procedere. Tenere presenti questi avvisi per poter usare i componenti del sistema in modo sicuro e per poter lavorare rapidamente con la documentazione. Pericolo! Indica un pericolo, che, se ignorato, può causare danneggiamenti all'unità oppure effetti gravi sulla sua funzione o sul suo utilizzo. Attenzione! Indica informazioni importanti da rispettare nella procedura descritta. Nota! Indica una nota, un'avvertenza o una visualizzazione per la facilitazione dell'operazione o contenente informazioni di base aggiuntive oppure esplicativa di dettagli specifici. Requisito! Indica un requisito da soddisfare obbligatoriamente prima di svolgere, attivare, modificare o cancellare la funzione descritta. AS 271 Software di programmazione AS 271 Rimanda al software di programmazione AS 271, che permette ulteriori impostazioni e funzioni Modi di evidenziazione nel testo Il simbolo significa vedi, vedi anche oppure prestare attenzione a. Esempio. Per la spiegazione del mastercode 4.1 Avvio dell'applicazione On page IT-11. Il testo che compare nella visualizzazione è riportato in lettere maiuscole e chiuso tra virgolette. Esempio. LOCKED. I tasti da premere sono indicati in lettere maiuscole in grassetto: DEL = Tasto Cancella NUMERIC = Tasti Numerazione 0 9 INFO/ESC = Tasto Informazione/Interrompi ENTER = Tasto Invio MODE = Tasto Modalità LEFT = Tasto Freccia a sinistra RIGHT = Tasto Freccia a destra Pagina IT-6

7 3 Installazione del software 3.1 Requisiti del sistema Per l'installazione e il funzionamento del software Questor è necessario un computer con sistema operativo Windows XP, un processore con una frequenza di almeno 1 GHz e una RAM di almeno 512 MB. La risoluzione della scheda grafica e dello schermo deve essere di almeno 1024x768 pixel. Il computer utilizzato deve disporre di un collegamento USB e di un'interfaccia seriale (spina 9-PIN D-SUB) liberi (vedi anche page IT-12). 3.2 Installazione del software di programmazione AS 271 L'installazione avviene automaticamente cliccando due volte sul file d'installazione denominato AS271e0xyz.exe, dove 0xyz indica il numero versione, oppure tramite la guida a menu del CD-Rom d'installazione. Assistente d'installazione per il software di programmazione AS 71 Questor Pagina IT-7

8 QUESTOR - Programmazione 3.3 Installazione del software di attivazione AS 270 L'installazione avviene automaticamente cliccando due volte sul file d'installazione denominato AS270e0xyz.exe, dove 0xyz indica il numero versione, oppure tramite la guida a menu del CD-Rom d'installazione. Assistente d'installazione per il software di attivazione AS 70 Questor Pagina IT-8

9 3.4 Installazione del driver per il dongle USB di protezione contro la riproduzione Il software realizzato da Kaba è un prodotto protetto contro la riproduzione. Per l'utilizzo del software è necessaria una licenza sotto forma di un hardware dongle USB. Le licenze software possono essere richieste presso il proprio partner Kaba Installazione del dongle USB di protezione contro la riproduzione Prima dell'avvio dell'applicazione deve essere collegato a una porta USB libera del computer il dongle USB contrassegnato con AS 271. Il sistema operativo Windows del computer riconosce automaticamente un dongle USB. Nel caso questo venga collegato per la prima volta a questa porta USB, il sistema operativo richiede l'installazione di un driver per il dispositivo. Appare la seguente finestra di dialogo d'installazione: Assistente d'installazione per l'installazione del driver USB, utilizzo di Windows Update Se il sistema operativo installato è di una versione recente, per l'installazione del driver non è necessario un accesso a Windows Update. Selezionare l'ultima delle tre opzioni disponibili nella visualizzazione e continuare l'installazione >. Pagina IT-9

10 QUESTOR - Programmazione Selezione del driver adatto per il dispositivo. Assistente d'installazione per l'installazione del driver USB, ricerca del driver Il sistema operativo dovrebbe possedere il driver per il dongle USB nel proprio set di driver standard. Non è necessario alcun CD. Il software può essere installato automaticamente. L'installazione del driver USB per il dongle di protezione contro la riproduzione è terminata. i Assistente d'installazione per l'installazione del driver USB, installazione riuscita Porte USB diverse L'installazione del driver USB deve essere eseguita per ogni porta USB a cui viene collegato un dongle di protezione contro la riproduzione. Pagina IT-10

11 4 Programmazione della serratura 4.1 Avvio dell'applicazione Se su un collegamento USB del computer è presente un dongle di protezione contro la riproduzione e il relativo driver è installato, l'applicazione può essere avviata cliccando sul pulsante creato automaticamente nella cartella Kaba all'interno del menu di avvio Start. 4.2 Menu generale Schermo di avvio del software di programmazione AS Scheda Connection Scheda Connection nel menu generale del software di programmazione Pagina IT-11

12 Collegamento di serratura e computer Cavo di collegamento seriale per il collegamento della serratura al computer Collegamento del cavo La spina tonda viene inserita lateralmente nell'unità d'immissione dati della serratura. La spina a 9 poli (Sub-D) viene collegata a una interfaccia seriale libera del computer. Configurazione del numero di collegamento corretto Il numero (COM1...n) dell'interfaccia seriale utilizzata deve essere selezionato nella visualizzazione per costituire il collegamento del software di programmazione. (page IT-11) i Costituzione del collegamento Per la costituzione di un collegamento con la serratura viene richiesta l'immissione del mastercode programmato nella serratura. Di fabbrica il mastercode è impostato su Come tutti i codici della modalità banca Questor, anche il mastercode si compone di un numero ID (identificazione) e un numero PIN (numero d'identificazione personale). Il numero ID (2 cifre) è predefinito e identifica il tipo di codice. Per il mastercode il numero ID è sempre 00. Il numero PIN (6 cifre rimanenti) può essere scelto individualmente. Formato ID+PIN oppure PIN+ID Per la costituzione del collegamento con la serratura il mastercode deve essere inserito nella sequenza ID/PIN corretta. La sequenza di ID e PIN può essere modificata con il software di programmazione. Premere due volte il tasto INF/ESC sull'unità d'immissione dati della serratura per visualizzare la sequenza ID/PIN programmata attualmente nella serratura. 1. Nella scheda Connection del software di programmazione, il mastercode programmato nella serratura viene inserito nel campo Master code nella sequenza corretta ID/PIN oppure PIN/ID secondo l'impostazione della serratura. 2. Cliccando sul pulsante Connect inizia la costituzione del collegamento dati con la serratura. 3. Affinché l'interfaccia sulla serratura riprenda il funzionamento, è necessario premere il tasto ENTER sull'unità d'immissione dati. 4. Nella parte inferiore della finestra Connection compare una barra che visualizza la progressione della trasmissione dei dati dalla serratura al computer. -> Il collegamento con la serratura è avvenuto correttamente! Pagina IT-12

13 4.2.2 Scheda Status Scheda Status nel menu generale del software di programmazione La visualizzazione restituisce lo status attuale della serratura e della batteria. La serratura viene visualizzata come chiusa, se tutti e tre i sensori indicati per la posizione del motore, il contatto della porta e la posizione del chiavistello segnalano lo status locked. Anche in questa visualizzazione è visibile la programmazione del blocco a distanza e la cancellazione del ritardo di apertura. L'indicazione Too many events avvisa del possibile tentativo di manipolazione sulla serratura. Se entro un breve intervallo vengono registrati in memoria molti eventi, la serratura lo segnala con il messaggio di errore Audit overflow. Ulteriori indicazioni sul messaggio di errore Audit overflow sono contenuti nelle istruzioni per l'uso della serratura. Pagina IT-13

14 QUESTOR - Programmazione Scheda Info i Scheda Info nel menu generale del software di programmazione La scheda Info contiene indicazioni sulla versione del firmware della serratura, del numero di serie della serratura e della data di produzione. Bank mode - Questo pulsante è disponibile solamente se la serratura collegata si trova in una delle due modalità interattive (OTC oppure ICS). Questo pulsante resetta la serratura nella modalità di funzionamento banca (vedi anche Section Attivazione della serratura on page 27). Nel campo inferiore della visualizzazione è riportata la versione firmware dell'unità d'immissione dati della serratura. Modifica delle indicazioni nella scheda Info Le indicazioni nella scheda Info sono inserite durante la produzione della serratura e non possono essere modificate successivamente. Pagina IT-14

15 4.2.4 Scheda File Scheda File nel menu generale del software di programmazione Tramite l'elenco di caselle di selezione vengono selezionati i parametri desiderati per la memorizzazione. Save all - Memorizza una copia della programmazione effettuata sulla serratura in un file su un supporto dati. Import - Per copiare le impostazioni della serratura su un'altra, i parametri desiderati vengono selezionati dall'elenco a sinistra e quindi, premendo il pulsante Importieren letti da un file di configurazione memorizzato (vedi sopra) e copiati nella nuova serratura. In questo modo i valori attualmente memorizzati nella serratura vengono sovrascritti. i Finestra di conferma per l'importazione delle impostazioni di configurazione da un file I codici di accesso programmati non vengono copiati! Per motivi di sicurezza possono essere copiati tutti i valori di una serratura a eccezione dei codici di accesso programmati. Anche le registrazioni audit della serratura non vengono copiate né sovrascritte! Pagina IT-15

16 QUESTOR - Programmazione Scheda Quality i Scheda Quality nel menu generale del software di programmazione Indicazioni per la riparazione tramite Kaba. Modifica delle indicazioni nella scheda Quality Le indicazioni in questa scheda sono inserite durante la riparazione della serratura e non possono essere modificate successivamente Scheda About Scheda About nel menu generale del software di programmazione In questa scheda è riportata la versione del software di programmazione installato. Pagina IT-16

17 4.3 Menu Time Scheda Time Scheda Time nel menu Time Get from PC - Assume da Windows la data e l'orario attuali. Apply - Trasmette i dati modificati alla serratura Scheda DayLight Saving Time Scheda DayLight Saving Time nel menu Time Il passaggio automatico viene attivato con la casella di selezione DayLight Saving Time is enabled. Apply - Trasmette i dati modificati alla serratura. Default - Resetta i valori alle impostazioni standard. Pagina IT-17

18 QUESTOR - Programmazione 4.4 Menu Time delays Scheda Delays i Scheda Delays nel menu Time delays Time delay - Questo valore corrisponde al normale ritardo di apertura dopo l'inserimento di un codice di apertura valido. Duress time delay - Se viene inserito un codice antirapina, la serratura si apre con il ritardo di apertura programmato come ritardo di apertura antirapina. Confirmation time window - Il valore in minuti inserito in questo punto corrisponde all'intervallo a disposizione per la conferma del codice di apertura al termine del ritardo di apertura. Non-return time delay - Blocca l'accesso alla serratura e quindi l'apertura, per il numero di minuti qui programmato, dopo l'immissione di una combinazione di apertura nella modalità interattiva. Il ritardo di ritorno deve essere atteso indipendentemente dal fatto che la combinazione di apertura fosse valida o no. Apply - Trasmette i dati modificati alla serratura. Default - Resetta i valori alle impostazioni standard. Validità dei parametri per modalità di funzionamento differenti Le prime tre impostazioni temporali sono valide per tutte e tre le modalità di funzionamento Questor, mentre il ritardo di ritorno è attivo solamente nelle due modalità interattive OTC e ICS. Pagina IT-18

19 4.5 Menu Codici Scheda Codes Questo menu consente al proprietario del mastercode di programmare, resettare o cancellare tutti i codici della serratura. Scheda Codes nel menu Codes Cliccando due volte sul codice da modificare si sbloccano i campi d'immissione per modificare o cancellare il codice relativo sul lato destro della visualizzazione. Apply - Trasmette i dati modificati alla serratura. Delete - Cancella un codice selezionato nell'elenco a sinistra. Deny code - Blocca l'accesso alla serratura per l'intero gruppo di utenti selezionati o per un singolo manager. Delete all - Cancella tutti i codici programmati a eccezione del mastercode. Con le due caselle di selezione ID PIN e PIN ID viene stabilita la sequenza d'immissione del numero d'identificazione (ID) e del codice personale (PIN). Questa impostazione vale sempre per tutti i codici. + manager code + master code + user / courier code Menu abilitazioni di accesso per utenti diversi Pagina IT-19

20 Gerarchia dei codici Questor MASTER 00xxxxxx MANAGER 1 10xxxxxx MANAGER 2 20xxxxxx USER 11 11xxxxxx USER 12 12xxxxxx USER 13 13xxxxxx USER 14 14xxxxxx USER 15 15xxxxxx USER 21 21xxxxxx USER 22 22xxxxxx USER 23 23xxxxxx USER 24 24xxxxxx USER 25 25xxxxxx USER 16 16xxxxxx USER 17 17xxxxxx USER 18 18xxxxxx USER 19 19xxxxxx USER 26 26xxxxxx USER 27 27xxxxxx USER 28 28xxxxxx USER 29 29xxxxxx user group 1 user group 2 COURRIER 90xxxxxx Tipi di codice e relativi numeri d'identificazione (ID) i!! Abilitazione/disabilitazione del codice antirapina Gli allarmi antirapina possono essere attivati in ogni circostanza con qualsiasi tipo di codice a piacere. L'inserimento del codice antirapina al momento di un'apertura avvia il ritardo di apertura antirapina programmato. I codici antirapina vengono accettati solo se questa funzione è stata abilitata con il mastercode. Il mastercode deve essere modificato Il mastercode impostato di fabbrica è identico su tutte le serrature di questa serie e quindi non adatto per un uso quotidiano. Dopo l'inizializzazione e prova, il mastercode deve essere modificato dal valore impostato di fabbrica con un valore scelto individualmente. Personalizzazione dei codici Nel corso della messa in funzione e consegna dell'unità tutti i codici utilizzati devono essere personalizzati. Non utilizzare mai combinazioni semplici di cifre (ad es , ) oppure dati personali (ad es. date di nascita). Per motivi di sicurezza i codici dovrebbero essere modificati a intervalli regolari! Perdita dei codici I codici persi/dimenticati possono essere cancellati o ridefiniti solo con un codice superiore. Fare attenzione a che un mastercode perso/dimenticato non possa essere localizzato o ripristinato in alcuna circostanza. Non esiste alcun cosiddetto Override code o Super code! Pagina IT-20

21 4.6 Menu Audit Scheda Audit Nella memoria della serratura sono archiviati gli ultimi 4800 eventi. Quando la serratura è collegata, la memoria eventi della serratura (protocollo) può essere letta tramite il pulsante Start. Scheda Potocollo nel menu Protocollo Save - Memorizza una copia del protocollo su un supporto dati. Il file creato dal software ha l'estensione.ad5. Si tratta di un file codificato in ASCII, che può essere elaborato ancora tramite un semplice editor e può essere trasmesso su un supporto elettronico. Open - Consente di leggere un file di protocollo precedentemente salvato (con l'estensione.ad5) con il software di programmazione. Print - Invia il protocollo alla stampante Windows standard. Preferences - Questo pulsante consente di modificare le impostazioni di stampa. Cliccando su questo simbolo si apre l'editor di testo del sistema operativo. Con l'editor di testo è possibile elaborare ulteriormente le informazioni, se necessario. Pagina IT-21

22 QUESTOR - Programmazione 4.7 Menu Miscellaneous Scheda Language i Scheda Language nel menu Miscellaneous In questa visualizzazione è possibile modificare sia la lingua sul display dell'unità d'immissione dati della serratura che la lingua del software di programmazione AS 271. La colonna a sinistra indica la lingua del software di programmazione, la colonna a destra configura la lingua di visualizzazione della serratura. Modifica della lingua di visualizzazione del software Una modifica della lingua del software di programmazione diviene attiva solo dopo un riavvio dell'applicazione. Apply - Trasmette i dati modificati alla serratura. Pagina IT-22

23 4.7.2 Scheda Relays Scheda Relays nel menu Miscellaneous Le due uscite relè vengono programmate selezionando la casella desiderata dall'elenco riportato. I due pulsanti di selezione Output is open when per il relè uno e il relè due definiscono se il contatto del relè sui morsetti di collegamento è normalmente aperto oppure chiuso. Apply - Trasmette i dati modificati alla serratura. Default - Resetta i valori alle impostazioni standard Programmazione del relè in modalità banca Sono disponibili le seguenti impostazioni: Funzione Descrizione Impiego Serratura aperta L'uscita è attiva con la serratura aperta. Monitoraggio Tempo di blocco attivo Ritardo di apertura Finestra oraria di apertura Attesa della seconda immissione del codice Blocco dopo codice errato Tempo di blocco per festività attivo L'uscita è attiva durante un orario di chiusura settimanale o per festività. L'uscita è attiva durante il normale ritardo di apertura e durante il ritardo di apertura antirapina. L'uscita è attiva al termine del ritardo, durante la finestra temporale per la conferma dell'apertura con un'ulteriore immissione del codice. Nel funzionamento in modalità di controllo doppio, questa uscita relè si attiva durante la finestra oraria d'immissione per il secondo codice di apertura. L'uscita scatta dopo che siano stati inseriti troppi codici errati e rimane attiva finché il tempo di blocco è trascorso. Durante un giorno di festività programmato in precedenza, l'uscita relè è attivata con questa programmazione. Informazioni Informazioni e monitoraggio Informazioni Informazioni Monitoraggio Informazioni Pagina IT-23

24 i Duress alarm Funzione Descrizione Impiego Blocco a distanza attivo Soppress. rit. attiva Vano batteria aperto Modalità di programmazione attiva Driver di periferica online Contatto della porta aperto Dopo il rilascio di un allarme antirapina l'uscita è attivata, la segnalazione antirapina può essere trasferita attraverso l'uscita ad altri apparecchi (ad es. un impianto di allarme). Quando l'ingresso 1 è stato programmato come blocco a distanza e questo ingresso è attivo, l'uscita relè viene commutata. L'ingresso 2 programmato come Verzögerungszeit unterdrücken può essere inoltrato se attivo tramite una delle due uscite relè. Non appena il contatto del vano batteria viene aperto, il relè è commutato. Dopo l'attivazione della modalità di programmazione con il tasto Mode sull'unità d'immissione dati o nel software di programmazione collegato, questa uscita è attivata. L'uscita è attiva quando un collegamento con la serratura viene stabilito attraverso l'interfaccia laterale RS-232. L'uscita è attiva con il contatto della porta aperto. Segnalazione di allarme al personale di sicurezza, collegamento a un impianto di allarme Informazioni Informazioni Collegamento a un impianto di allarme Informazioni Informazioni Monitoraggio Chiavistello aperto L'uscita è attiva con il chiavistello rientrato. Monitoraggio Nessun collegamento Batt. quasi esaurita Guasto del movimento chiavistello Guasto dell'hardware Batteria esaurita Apertura con corriere Un'interruzione del collegamento di serratura e unità d'immissione dati viene emesso sul relè con questa programmazione. Con una tensione della batteria bassa l'uscita relè viene attivata. L'uscita programmata in questo modo inoltra una segnalazione di guasto del movimento del chiavistello al relè. Se l'elettronica della serratura rileva un errore dell'hardware, l'uscita relè si attiva. Con questa programmazione la batteria esaurita viene segnalata attraverso l'uscita relè. Se programmato, con questa programmazione è possibile emettere un codice corriere valido sull'uscita relè. Informazioni Monitoraggio Informazioni Informazioni Monitoraggio Informazioni Programmazione del relè valida solamente in BANK MODE La programmazione delle uscite relè è valida solo per il funzionamento della serratura in modalità banca. Per entrambe le modalità interattive valgono le impostazioni Programmazione del relè in modalità interattiva descritte di seguito. Pagina IT-24

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1-1/9 HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1 CARATTERISTICHE DI UN DATABASE SQL...1-2 Considerazioni generali... 1-2 Concetto di Server... 1-2 Concetto di Client... 1-2 Concetto di database SQL... 1-2 Vantaggi...

Dettagli

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A Leggere attentamente questo manuale prima dell utilizzo e conservarlo per consultazioni future Via Don Arrigoni, 5 24020 Rovetta

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

Boot Camp Guida di installazione e configurazione

Boot Camp Guida di installazione e configurazione Boot Camp Guida di installazione e configurazione Indice 3 Introduzione 4 Panoramica dell'installazione 4 Passo 1: Verificare la presenza di aggiornamenti 4 Passo 2: Per preparare il Mac per Windows 4

Dettagli

Manuale installazione DiKe Util

Manuale installazione DiKe Util Manuale installazione DiKe Util Andare sul sito Internet: www.firma.infocert.it Cliccare su software nella sezione rossa INSTALLAZIONE: comparirà la seguente pagina 1 Selezionare, nel menu di sinistra,

Dettagli

Guida all Uso. L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34

Guida all Uso. L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34 Guida all Uso L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34 Cos è la Business Key La Business Key è una chiavetta USB portatile, facile da usare, inseribile

Dettagli

Guida al ripristino e alla risoluzione dei problemi. Creare i dischi di ripristino subito dopo l'impostazione.

Guida al ripristino e alla risoluzione dei problemi. Creare i dischi di ripristino subito dopo l'impostazione. Guida al ripristino e alla risoluzione dei problemi Creare i dischi di ripristino subito dopo l'impostazione. Indice Trovare le informazioni necessarie... 3 Ripristino e backup... 4 Cos'è il ripristino

Dettagli

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 MANUALE UTENTE DN-16100 SALVAGUARDIA IMPORTANTE Tutti i prodotti senza piombo offerti dall'azienda sono a norma con i requisiti della legge Europea sulla restrizione per l'uso

Dettagli

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati.

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. La prima colonna indica il tasto da premere singolarmente e poi rilasciare. La seconda e terza colonna rappresenta la combinazione dei i tasti da premere

Dettagli

minilector/usb Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento

minilector/usb Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento minilector/usb minilector/usb...1 Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento...1 1. La segnalazione luminosa (led) su minilector lampeggia?... 1 2. Inserendo una smartcard il led si accende

Dettagli

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO Microsoft Windows 30/10/2014 Questo manuale fornisce le istruzioni per l'utilizzo della Carta Provinciale dei Servizi e del lettore di smart card Smarty sui sistemi operativi

Dettagli

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Indice 4 Introduzione 5 Cosa ti occorre 6 Panoramica dell installazione 6 Passo 1: verifica la presenza di aggiornamenti. 6 Passo 2: apri Assistente

Dettagli

Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option

Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Il software descritto nel presente

Dettagli

MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3

MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3 MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3 Installazione GEST-L 4 Versione per Mac - Download da www.system-i.it 4 Versione per Mac - Download da Mac App Store 4 Versione per Windows 4 Prima apertura del programma

Dettagli

[Operazioni Preliminari]

[Operazioni Preliminari] [Operazioni Preliminari] Si consiglia di leggere interamente questo manuale prima di procedere alle operazioni di aggiornamento del KeyB Organ. 1] Per aggiornare firmware, suoni e parametri del KeyB Organ

Dettagli

Modulo. Programmiamo in Pascal. Unità didattiche COSA IMPAREREMO...

Modulo. Programmiamo in Pascal. Unità didattiche COSA IMPAREREMO... Modulo A Programmiamo in Pascal Unità didattiche 1. Installiamo il Dev-Pascal 2. Il programma e le variabili 3. Input dei dati 4. Utilizziamo gli operatori matematici e commentiamo il codice COSA IMPAREREMO...

Dettagli

Creare e ripristinare immagine di sistema con Windows 8

Creare e ripristinare immagine di sistema con Windows 8 Creare e ripristinare immagine di con Windows 8 La versione Pro di Windows 8 offre un interessante strumento per il backup del computer: la possibilità di creare un immagine completa del, ovvero la copia

Dettagli

Testi della Guida introduttiva a cura di Martin Ley. Revisione e controllo qualità: Cristina Bachmann, Heiko Bischoff, Marion Bröer, Sabine Pfeifer,

Testi della Guida introduttiva a cura di Martin Ley. Revisione e controllo qualità: Cristina Bachmann, Heiko Bischoff, Marion Bröer, Sabine Pfeifer, Guida Introduttiva Testi della Guida introduttiva a cura di Martin Ley. Revisione e controllo qualità: Cristina Bachmann, Heiko Bischoff, Marion Bröer, Sabine Pfeifer, Heike Schilling. Data di rilascio:

Dettagli

Guida alla scansione su FTP

Guida alla scansione su FTP Guida alla scansione su FTP Per ottenere informazioni di base sulla rete e sulle funzionalità di rete avanzate della macchina Brother, consultare la uu Guida dell'utente in rete. Per ottenere informazioni

Dettagli

Manuale - TeamViewer 6.0

Manuale - TeamViewer 6.0 Manuale - TeamViewer 6.0 Revision TeamViewer 6.0 9947c Indice Indice 1 Ambito di applicazione... 1 1.1 Informazioni su TeamViewer... 1 1.2 Le nuove funzionalità della Versione 6.0... 1 1.3 Funzioni delle

Dettagli

Background (sfondo): Finestra: Una finestra serve a mostrare il contenuto di un disco o di una cartella -, chiamata anche directory.

Background (sfondo): Finestra: Una finestra serve a mostrare il contenuto di un disco o di una cartella -, chiamata anche directory. @ PC (Personal computer): Questa sigla identificò il primo personal IBM del 1981 a cura di R.Mangini Archiviazione: Il sistema operativo si occupa di archiviare i file. Background (sfondo): Cursore: Nei

Dettagli

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA Manuale Utente Linux Debian, Fedora, Ubuntu www.ondacommunication.com Chiavet ta Internet MT503HSA Guida rapida sistema operativo LINUX V 1.1 33080, Roveredo in Piano (PN)

Dettagli

Istruzioni per l uso Sartorius

Istruzioni per l uso Sartorius Istruzioni per l uso Sartorius Descrizione dell interfaccia per le bilance Entris, ED, GK e GW Indice Impiego previsto Indice.... 2 Impiego previsto.... 2 Funzionamento.... 2 Uscita dati.... 3 Formato

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

Manuale di installazione e d uso

Manuale di installazione e d uso Manuale di installazione e d uso 1 Indice Installazione del POS pag. 2 Funzionalità di Base - POS Sagem - Accesso Operatore pag. 2 - Leggere una Card/braccialetto Cliente con il lettore di prossimità TeliumPass

Dettagli

WORD (livello avanzato): Struttura di un Documento Complesso. Struttura di un Documento Complesso

WORD (livello avanzato): Struttura di un Documento Complesso. Struttura di un Documento Complesso Parte 5 Adv WORD (livello avanzato): Struttura di un Documento Complesso 1 di 30 Struttura di un Documento Complesso La realizzazione di un libro, di un documento tecnico o scientifico complesso, presenta

Dettagli

MANUALE GESTIONE DELLE UTENZE - PORTALE ARGO (VERS. 2.1.0)

MANUALE GESTIONE DELLE UTENZE - PORTALE ARGO (VERS. 2.1.0) Indice generale PREMESSA... 2 ACCESSO... 2 GESTIONE DELLE UTENZE... 3 DATI DELLA SCUOLA... 6 UTENTI...7 LISTA UTENTI... 8 CREA NUOVO UTENTE...8 ABILITAZIONI UTENTE...9 ORARI D'ACCESSO... 11 DETTAGLIO UTENTE...

Dettagli

Schema Tipologia a Stella

Schema Tipologia a Stella Cos'e' esattamente una rete! Una LAN (Local Area Network) è un insieme di dispositivi informatici collegati fra loro, che utilizzano un linguaggio che consente a ciascuno di essi di scambiare informazioni.

Dettagli

Trattamento aria Regolatore di pressione proporzionale. Serie 1700

Trattamento aria Regolatore di pressione proporzionale. Serie 1700 Trattamento aria Serie 7 Serie 7 Trattamento aria Trattamento aria Serie 7 Serie 7 Trattamento aria +24VDC VDC OUTPUT MICROPROCESS. E P IN EXH OUT Trattamento aria Serie 7 Serie 7 Trattamento aria 7 Trattamento

Dettagli

GUIDA DELL UTENTE IN RETE

GUIDA DELL UTENTE IN RETE GUIDA DELL UTENTE IN RETE Memorizza registro di stampa in rete Versione 0 ITA Definizione delle note Nella presente Guida dell'utente viene utilizzata la seguente icona: Le note spiegano come intervenire

Dettagli

Manuale Utente. S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i!

Manuale Utente. S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i! Manuale Utente S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i! INDICE INDICE... 3 INTRODUZIONE... 3 Riguardo questo manuale...3 Informazioni su VOLT 3 Destinatari 3 Software Richiesto 3 Novità su Volt...3

Dettagli

Istruzioni per l uso Guida software

Istruzioni per l uso Guida software Istruzioni per l uso Guida software Leggere subito Manuali per questa stampante...8 Preparazione per la stampa Installazione rapida...9 Conferma del metodo di connessione...11 Connessione di rete...11

Dettagli

INDUSTRY PROCESS AND AUTOMATION SOLUTIONS. Lo strumento universale per la messa in esercizio e la diagnosi

INDUSTRY PROCESS AND AUTOMATION SOLUTIONS. Lo strumento universale per la messa in esercizio e la diagnosi Con Vplus, BONFIGLIOLI VECTRON offre uno strumento per la messa in esercizio, la parametrizzazione, il comando e la manutenzione. VPlus consente di generare, documentare e salvare le impostazioni dei parametri.

Dettagli

AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata

AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata Giampiero Carboni Davide Travaglia David Board Rev 5058-CO900C Interfaccia operatore a livello di sito FactoryTalk

Dettagli

Autenticazione con CNS (Carta Nazionale dei Servizi) Configurazione e utilizzo con il portale GisMasterWeb (v1.02 del 09/07/2014)

Autenticazione con CNS (Carta Nazionale dei Servizi) Configurazione e utilizzo con il portale GisMasterWeb (v1.02 del 09/07/2014) Autenticazione con CNS (Carta Nazionale dei Servizi) Configurazione e utilizzo con il portale GisMasterWeb (v1.02 del 09/07/2014) La Carta Nazionale dei Servizi (CNS) è lo strumento attraverso il quale

Dettagli

1 Stampanti HP Deskjet 6500 series

1 Stampanti HP Deskjet 6500 series 1 Stampanti HP Deskjet 6500 series Per trovare la risposta a una domanda, fare clic su uno dei seguenti argomenti: HP Deskjet 6540-50 series Avvisi Funzioni speciali Introduzione Collegamento alla stampante

Dettagli

Manuale d'istruzioni. Alimentatore DC Programmabile 200 Watt (40 Volt / 5 Amp) Modello 382280

Manuale d'istruzioni. Alimentatore DC Programmabile 200 Watt (40 Volt / 5 Amp) Modello 382280 Manuale d'istruzioni Alimentatore DC Programmabile 200 Watt (40 Volt / 5 Amp) Modello 382280 382280 Introduzione Congratulazioni per aver acquistato l'alimentatore DC Programmabile 382280 della Extech.

Dettagli

Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB

Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB 30/04/2013 Sommario - Limitazioni di responsabilità e uso del manuale... 3 1 Glossario... 3 2 Presentazione... 4 3 Quando procedere al ripristino

Dettagli

Simplex Gestione Hotel

Simplex Gestione Hotel Simplex Gestione Hotel Revisione documento 01-2012 Questo documento contiene le istruzioni per l'utilizzo del software Simplex Gestione Hotel. E' consentita la riproduzione e la distribuzione da parte

Dettagli

Se il corso non si avvia

Se il corso non si avvia Se il corso non si avvia Ci sono quattro possibili motivi per cui questo corso potrebbe non avviarsi correttamente. 1. I popup Il corso parte all'interno di una finestra di popup attivata da questa finestra

Dettagli

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a:

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a: Lab 4.1 Utilizzare FTP (File Tranfer Protocol) LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) In questa lezione imparerete a: Utilizzare altri servizi Internet, Collegarsi al servizio Telnet, Accedere

Dettagli

IDom. Omnicon SRL Via Petrarca 14 20843 Verano Brianza (MB) info@omnicon.it

IDom. Omnicon SRL Via Petrarca 14 20843 Verano Brianza (MB) info@omnicon.it IDom MANUALE UTENTE Omnicon SRL Via Petrarca 14 20843 Verano Brianza (MB) info@omnicon.it 2 COPYRIGHT Tutti i nomi ed i marchi citati nel documento appartengono ai rispettivi proprietari. Le informazioni

Dettagli

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido SISSI IN RETE Quick Reference guide guida di riferimento rapido Indice generale Sissi in rete...3 Introduzione...3 Architettura Software...3 Installazione di SISSI in rete...3 Utilizzo di SISSI in Rete...4

Dettagli

Client di Posta Elettronica PECMailer

Client di Posta Elettronica PECMailer Client di Posta Elettronica PECMailer PECMailer è un semplice ma completo client di posta elettronica, ovvero un programma che consente di gestire la composizione, la trasmissione, la ricezione e l'organizzazione

Dettagli

3.0 DATA CENTER. PER TOPLINE 2009/2012, SERIE ROX e orologi. www.sigmasport.com

3.0 DATA CENTER. PER TOPLINE 2009/2012, SERIE ROX e orologi. www.sigmasport.com DATA CENTER PER TOPLINE 2009/2012, SERIE ROX e orologi 3.0 Indice 1 Premessa...3 2 DATA CENTER 3...4 2.1 Utilizzo dei dispositivi SIGMA con DATA CENTER 3....4 2.2 Requisiti di sistema....4 2.2.1 Computer

Dettagli

GUIDA CONFIGURAZIONE ED UTILIZZO GPS SAFE COME ANTIFURTO PER MOTO

GUIDA CONFIGURAZIONE ED UTILIZZO GPS SAFE COME ANTIFURTO PER MOTO GUIDA CFIGURAZIE ED UTILIZZO GPS SAFE COME ANTIFURTO PER MOTO Sommario: Download ed aggiornamento firmware GPS SAFE... 3 Track Manager, download ed installazione.... 4 Configurazione GPS SAFE ed utilizzo

Dettagli

Introduzione a Puppy Linux: installazione su una chiavetta USB

Introduzione a Puppy Linux: installazione su una chiavetta USB Introduzione a Puppy Linux: installazione su una chiavetta USB Alex Gotev 1 Contenuti Che cos'è Puppy Linux? Come posso averlo? Come si avvia? Che programmi include? Installazione su Chiavetta USB Domande

Dettagli

Questo dispositivo, inoltre, è modulare; è quindi possibile scegliere i moduli e personalizzare la configurazione più adatta per le proprie esigenze.

Questo dispositivo, inoltre, è modulare; è quindi possibile scegliere i moduli e personalizzare la configurazione più adatta per le proprie esigenze. MONITOR DEFIBRILLATORE LIFEPAK 12 Il Monitor Defibrillatore LIFEPAK 12 è un dispositivo medicale che nasce per l emergenza e resiste ad urti, vibrazioni, cadute, polvere, pioggia e a tutte quelle naturali

Dettagli

Guida all'installazione di SLPct. Manuale utente. Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it

Guida all'installazione di SLPct. Manuale utente. Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it Guida all'installazione di SLPct Manuale utente Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it Premessa Il redattore di atti giuridici esterno SLpct è stato implementato da Regione

Dettagli

Installare e configurare Easy Peasy (Ubuntu Eee) su Asus Eee PC mini howto

Installare e configurare Easy Peasy (Ubuntu Eee) su Asus Eee PC mini howto Installare e configurare Easy Peasy (Ubuntu Eee) su Asus Eee PC mini howto Augusto Scatolini (webmaster@comunecampagnano.it) Ver. 1.0 (marzo 2009) ultimo aggiornamento aprile 2009 Easy Peasy è una distribuzione

Dettagli

feeling feeling rf Bedienungsanleitung Operating Manual Mode d emploi Instruzioni per l uso Instrucciones de uso Manual de instruções

feeling feeling rf Bedienungsanleitung Operating Manual Mode d emploi Instruzioni per l uso Instrucciones de uso Manual de instruções feeling feeling rf D GB F E P NL CZ Bedienungsanleitung Operating Manual Mode d emploi nstruzioni per l uso nstrucciones de uso Manual de instruções Bedieningshandleiding Návod k obsluze 2 42 82 122 162

Dettagli

VIP X1/VIP X2 Server video di rete

VIP X1/VIP X2 Server video di rete VIP X1/VIP X2 Server video di rete IT 2 VIP X1/VIP X2 Guida all'installazione rapida Attenzione Leggere sempre attentamente le misure di sicurezza necessarie contenute nel relativo capitolo del manuale

Dettagli

Guida. Vista Live. Controllo. Riproduzione su 24 ore. Ricerca avanz. Le icone includono: Mod. uscita. Icona. Un sensore di allarme.

Guida. Vista Live. Controllo. Riproduzione su 24 ore. Ricerca avanz. Le icone includono: Mod. uscita. Icona. Un sensore di allarme. Guida operatore del registratore TruVision Vista Live Sull immagine live dello schermo vengono visualizzati laa data e l ora corrente, il nome della telecamera e viene indicato se è in corso la registrazione.

Dettagli

8. L'USO DEL PROGRAMMA DI POSTA ELETTRONICA INSIEME ALLA GESTIONE PROFESSIONALE DI DOCUMENTI IN FORMATO E-MAIL

8. L'USO DEL PROGRAMMA DI POSTA ELETTRONICA INSIEME ALLA GESTIONE PROFESSIONALE DI DOCUMENTI IN FORMATO E-MAIL This project funded by Leonardo da Vinci has been carried out with the support of the European Community. The content of this project does not necessarily reflect the position of the European Community

Dettagli

Risoluzione Problemi Chiavetta Internet Veloce MOMODESIGN MD-@

Risoluzione Problemi Chiavetta Internet Veloce MOMODESIGN MD-@ Risoluzione Problemi Chiavetta Internet Veloce MOMODESIGN MD-@ Installazione Modem USB Momo Gestione segnale di rete Connessione Internet Messaggi di errore "Impossibile visualizzare la pagina" o "Pagina

Dettagli

Ambienti supportati. Configurazione della stampante di rete. Stampa. Gestione della carta. Manutenzione. Risoluzione dei problemi.

Ambienti supportati. Configurazione della stampante di rete. Stampa. Gestione della carta. Manutenzione. Risoluzione dei problemi. I server di stampa vengono utilizzati per collegare le stampanti alle reti. In tal modo, più utenti possono accedere alle stampanti dalle proprie workstation, condividendo sofisticate e costose risorse.

Dettagli

Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition. Guida introduttiva

Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition. Guida introduttiva Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition Guida introduttiva Questo documento descrive come installare e iniziare a utilizzare Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition.

Dettagli

GUIDA ALL INSTALLAZIONE

GUIDA ALL INSTALLAZIONE GUIDA ALL INSTALLAZIONE INTRODUZIONE BENVENUTO Benvenuto in SPARK XL l applicazione TC WORKS dedicata al processamento, all editing e alla masterizzazione di segnali audio digitali. Il design di nuova

Dettagli

per Scanner Serie 4800/2400

per Scanner Serie 4800/2400 Agosto, 2003 Guida d installazione e guida utente per Scanner Serie 4800/2400 Copyright 2003 Visioneer. Tutti i diritti riservati. La protezione reclamata per il copyright include tutte le forme, gli aspetti

Dettagli

Software Emeris Communication Manager

Software Emeris Communication Manager ecm Software Emeris Communication Manager Manuale operativo Fantini Cosmi S.p.A. Via dell Osio 6 20090 Caleppio di Settala MI Tel 02.956821 - Fax 02.95307006 e-mail: info@fantinicosmi.it http://www.fantinicosmi.it

Dettagli

Manuale d Uso. Ref: 04061

Manuale d Uso. Ref: 04061 Manuale d Uso Ref: 04061 1 Grazie per aver acquistato il lettore digitale ENERGY SISTEM INNGENIO 2000. Questo manuale fornisce istruzioni operative dettagliate e spiegazioni delle funzioni per godere al

Dettagli

Gestione posta elettronica (versione 1.1)

Gestione posta elettronica (versione 1.1) Gestione posta elettronica (versione 1.1) Premessa La presente guida illustra le fasi da seguire per una corretta gestione della posta elettronica ai fini della protocollazione in entrata delle mail (o

Dettagli

Guida all utilizzo del dispositivo USB

Guida all utilizzo del dispositivo USB Guida all utilizzo del dispositivo USB 30/04/2013 Sommario - Limitazioni di responsabilità e uso del manuale... 3 1. Glossario... 3 2. Guida all utilizzo del dispositivo USB... 4 2.1 Funzionamento del

Dettagli

Strumenti 3D per SMART Notebook 11.1. Manuale dell'utente

Strumenti 3D per SMART Notebook 11.1. Manuale dell'utente Strumenti 3D per SMART Notebook 11.1 Manuale dell'utente Registrazione del prodotto Se si registra il prodotto SMART, si verrà informati delle nuove funzionalità e aggiornamenti software disponibili. Registrazione

Dettagli

Aggiornamento del firmware per iphone con connettore Lightning compatibile con AppRadio Mode

Aggiornamento del firmware per iphone con connettore Lightning compatibile con AppRadio Mode Aggiornamento del firmware per iphone con connettore Lightning compatibile con AppRadio Mode Istruzioni sull aggiornamento per i modelli di navigazione: AVIC-F40BT, AVIC-F940BT, AVIC-F840BT e AVIC-F8430BT

Dettagli

2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto

2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto 2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto previsto in Avvisi legali. 23 giugno 2014 Indice 3 Indice...5

Dettagli

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE 1 ANALYSIS.EXE IL PROGRAMMA: Una volta aperto il programma e visualizzato uno strumento il programma apparirà come nell esempio seguente: Il programma

Dettagli

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA Supponiamo di voler eseguire una istantanea del nostro desktop, quella che in gergo si chiama Screenshot (da screen, schermo, e shot, scatto fotografico).

Dettagli

Conferencing Services. Web Meeting. Quick Start Guide V4_IT

Conferencing Services. Web Meeting. Quick Start Guide V4_IT Web Meeting Quick Start Guide V4_IT Indice 1 INFORMAZIONI SUL PRODOTTO... 3 1.1 CONSIDERAZIONI GENERALI... 3 1.2 SISTEMI OPERATIVI SUPPORTATI E LINGUE... 3 1.3 CARATTERISTICHE... 3 2 PRENOTARE UNA CONFERENZA...

Dettagli

Configurazioni Mobile Connect

Configurazioni Mobile Connect Mailconnect Mail.2 L EVOLUZIONE DELLA POSTA ELETTRONICA Configurazioni Mobile Connect iphone MOBILE CONNECT CONFIGURAZIONE MOBILE CONNECT PER IPHONE CONFIGURAZIONE IMAP PER IPHONE RUBRICA CONTATTI E IPHONE

Dettagli

Guida rapida all uso di ECM Titanium

Guida rapida all uso di ECM Titanium Guida rapida all uso di ECM Titanium Introduzione Questa guida contiene una spiegazione semplificata del funzionamento del software per Chiputilizzare al meglio il Tuning ECM Titanium ed include tutte

Dettagli

MEGA Process. Manuale introduttivo

MEGA Process. Manuale introduttivo MEGA Process Manuale introduttivo MEGA 2009 SP4 1ª edizione (giugno 2010) Le informazioni contenute nel presente documento possono essere modificate senza preavviso e non costituiscono in alcun modo un

Dettagli

Guida introduttiva. Installazione di Rosetta Stone

Guida introduttiva. Installazione di Rosetta Stone A Installazione di Rosetta Stone Windows: Inserire il CD-ROM dell'applicazione Rosetta Stone. Selezionare la lingua dell'interfaccia utente. 4 5 Seguire i suggerimenti per continuare l'installazione. Selezionare

Dettagli

I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010

I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010 I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010 1 Sommario INTRODUZIONE 3 I concetti principali di I.Stat 4 Organizzazione dei dati 4 Ricerca 5 GUIDA UTENTE 6 Per iniziare 6 Selezione della lingua 7 Individuazione

Dettagli

Cross Software ltd Malta Pro.Sy.T Srl. Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1

Cross Software ltd Malta Pro.Sy.T Srl. Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1 Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1 Le funzionalità di X-Cross La sofisticata tecnologia di CrossModel, oltre a permettere di lavorare in Internet come nel proprio ufficio e ad avere una

Dettagli

Invio di SMS con FOCUS 10

Invio di SMS con FOCUS 10 Sommario I Sommario 1 1 2 Attivazione del servizio 1 3 Server e-service 3 4 Scheda anagrafica 4 4.1 Occhiale... pronto 7 4.2 Fornitura... LAC pronta 9 4.3 Invio SMS... da Carico diretto 10 5 Videoscrittura

Dettagli

Gestione Nuova Casella email

Gestione Nuova Casella email Gestione Nuova Casella email Per accedere alla vecchia casella questo l indirizzo web: http://62.149.157.9/ Potrà essere utile accedere alla vecchia gestione per esportare la rubrica e reimportala come

Dettagli

TeamViewer 8 Manuale Meeting

TeamViewer 8 Manuale Meeting TeamViewer 8 Manuale Meeting Rev 8.0-12/2012 TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen www.teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni

Dettagli

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale InterWrite SchoolBoard è un software per lavagna elettronica di facile utilizzo. Può essere adoperata anche da studenti diversamente

Dettagli

Risoluzione di altri problemi di stampa

Risoluzione di altri problemi di stampa di altri problemi di stampa Nella tabella riportata di seguito sono indicate le soluzioni ad altri problemi di stampa. 1 Il display del pannello operatore è vuoto o contiene solo simboli di diamanti. La

Dettagli

Corso di Alfabetizzazione Informatica

Corso di Alfabetizzazione Informatica Corso di Alfabetizzazione Informatica Scopo di questo corso, vuole essere quello di fornire ad ognuno dei partecipanti, indipendentemente dalle loro precedenti conoscenze informatiche, l apprendimento

Dettagli

Istruzioni per l'aggiornamento del firmware su uno scanner Trūper o Sidekick con marchio BHH

Istruzioni per l'aggiornamento del firmware su uno scanner Trūper o Sidekick con marchio BHH Queste istruzioni spiegano come effettuare l'aggiornamento del firmware installato su uno scanner Trūper 3210, Trūper 3610 o Sidekick 1400u con marchio BBH, operazione necessaria per trasformare uno scanner

Dettagli

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6 Manualino OE6 Microsoft Outlook Express 6 Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito,

Dettagli

ACCESSO AL PORTALE INTERNET GSE

ACCESSO AL PORTALE INTERNET GSE ACCESSO AL PORTALE INTERNET GSE Guida d uso per la registrazione e l accesso Ver 3.0 del 22/11/2013 Pag. 1 di 16 Sommario 1. Registrazione sul portale GSE... 3 2. Accesso al Portale... 8 2.1 Accesso alle

Dettagli

Posta Elettronica Certificata

Posta Elettronica Certificata Posta Elettronica Certificata Manuale di utilizzo del servizio Webmail di Telecom Italia Trust Technologies Documento ad uso pubblico Pag. 1 di 33 Indice degli argomenti 1 INTRODUZIONE... 3 1.1 Obiettivi...

Dettagli

FileMaker Server 12. Guida introduttiva

FileMaker Server 12. Guida introduttiva FileMaker Server 12 Guida introduttiva 2007 2012 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker e Bento sono marchi di FileMaker,

Dettagli

Guida alla WebMail Horde

Guida alla WebMail Horde Guida alla WebMail Horde La funzione principale di un sistema Webmail è quella di gestire la propria posta elettronica senza dover utilizzare un programma client installato sul computer. Il vantaggio è

Dettagli

ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA

ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA Avvio di Atlas 2.x sul server CONTESTO La macchina deve rispecchiare le seguenti caratteristiche MINIME di sistema: Valori MINIMI per Server di TC con 10 postazioni d'esame

Dettagli

MODELLO AL-2021 AL-2041 SISTEMA MULTIFUNZIONALA DIGITALE MANUALE DI ISTRUZIONI. Pagina

MODELLO AL-2021 AL-2041 SISTEMA MULTIFUNZIONALA DIGITALE MANUALE DI ISTRUZIONI. Pagina MODELLO AL-0 AL-0 SISTEMA MULTIFUNZIONALA DIGITALE MANUALE DI ISTRUZIONI AL-0 Pagina INDICE... INTRODUZIONE... CARICAMENTO DELLA CARTA... 9 INSTALLAZIONE DEL SOFTWARE... FUNZIONI DI COPIA...5 FUNZIONI

Dettagli

Manuale tecnico Stazione Meteo Eolo Davis

Manuale tecnico Stazione Meteo Eolo Davis Descrizione Generale Manuale tecnico Stazione Meteo Eolo Davis EOLO DAVIS rappresenta una soluzione wireless di stazione meteorologica, basata su sensoristica Davis Instruments, con possibilità di mettere

Dettagli

5.5.2.2 Configurazione 111 controllo sensorless semplice con regolatore PI. 5.5.2.3 Configurazione 410 controllo sensorless a orientamento di campo

5.5.2.2 Configurazione 111 controllo sensorless semplice con regolatore PI. 5.5.2.3 Configurazione 410 controllo sensorless a orientamento di campo 5.5.2.2 Configurazione 111 controllo sensorless semplice con regolatore PI La configurazione 111 amplia la configurazione di controllo con un controllore PI per applicazioni specifiche tipiche di regolazione

Dettagli

Nuovo metodo per l'installazione delle stampanti su Windows

Nuovo metodo per l'installazione delle stampanti su Windows Nuovo metodo per l'installazione delle stampanti su Windows Questo documento illustra come installare una stampante in ambiente Windows con un nuovo metodo. Il vecchio metodo, principalmente consigliato

Dettagli

CREAZIONE E INVIO OFFERTA DI APPALTO DA FORNITORE

CREAZIONE E INVIO OFFERTA DI APPALTO DA FORNITORE CREAZIONE E INVIO OFFERTA DI APPALTO DA FORNITORE 1 SOMMARIO 1 OBIETTIVI DEL DOCUMENTO...3 2 OFFERTA DEL FORNITORE...4 2.1 LOG ON...4 2.2 PAGINA INIZIALE...4 2.3 CREAZIONE OFFERTA...6 2.4 ACCESSO AL DOCUMENTALE...8

Dettagli

Data warehouse.stat Guida utente

Data warehouse.stat Guida utente Data warehouse.stat Guida utente Versione 3.0 Giugno 2013 1 Sommario INTRODUZIONE 3 I concetti principali 4 Organizzazione dei dati 4 Ricerca 5 Il browser 5 GUIDA UTENTE 6 Per iniziare 6 Selezione della

Dettagli

Corso SOL Gestione catalogo libro moderno 21-22 settembre 2009

Corso SOL Gestione catalogo libro moderno 21-22 settembre 2009 Corso SOL Gestione catalogo libro moderno 21-22 settembre 2009 Introduzione generale Autenticazione dell operatore https://sebina1.unife.it/sebinatest Al primo accesso ai servizi di Back Office, utilizzando

Dettagli

Guida rapida Vodafone Internet Key K4607-Z. Progettata da Vodafone

Guida rapida Vodafone Internet Key K4607-Z. Progettata da Vodafone Guida rapida Vodafone Internet Key K4607-Z Progettata da Vodafone Benvenuti nel mondo della comunicazione in mobilità 1 Benvenuti 2 Impostazione della Vodafone Internet Key 4 Windows 7, Windows Vista,

Dettagli

Telefono Sirio lassico

Telefono Sirio lassico GUIDA USO Telefono Sirio lassico 46755H Aprile 2013 3 Indice INTRODUZIONE...1 CARATTERISTICHE TECNICHE E FUNZIONALI...1 CONTENUTO DELLA CONFEZIONE...1 INSTALLAZIONE...2 DESCRIZIONE DELL APPARECCHIO...3

Dettagli

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Indice Indice Introduzione...3 Guida al primo accesso...3 Accessi successivi...5 Amministrazione dei servizi avanzati (VAS)...6 Attivazione dei VAS...7

Dettagli

Form Designer Guida utente DOC-FD-UG-IT-01/01/12

Form Designer Guida utente DOC-FD-UG-IT-01/01/12 Form Designer Guida utente DOC-FD-UG-IT-01/01/12 Le informazioni contenute in questo manuale di documentazione non sono contrattuali e possono essere modificate senza preavviso. La fornitura del software

Dettagli