Sartorius 3.x

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Sartorius ProControl@Inline 3.x"

Transcript

1 Manuale utente Sartorius 3.x Programma software Ethernet

2 Indice Uso previsto 4 Caratteristiche 4 Tasti di scelta rapida comuni 4 Indicazioni legali 4 Lancio dell applicazione 5 Avvio dell applicazione 5 Login 5 Finestra principale 6 Settaggio della password 8 Logout 8 Apertura della finestra Aiuti 9 Personalizzare le impostazioni 10 Settaggio sistema 10 Settaggio allarmi 13 Modifica di un impostazione degli allarmi 14 Cancellazione di un impostazione degli allarmi 15 Stampa delle impostazioni degli allarmi 15 Definizione statistiche 16 Settaggio tempi delle statistiche 17 Selezione della lingua 18 Registrazione delle periferiche 19 Aggiunta di una periferica 19 Modifica di una periferica 21 Eliminazione di una periferica 22 Ricupero dei dati di una periferica 23 Ping delle periferiche 24 Gestione dei tipi di prodotti (Checkweigher) 25 Aggiunta di un tipo di prodotto 25 Impostazione dei parametri per ogni linea bilancia 27 Modifica di un tipo di prodotto 28 Copia dei tipi di prodotti 29 Rimozione dei tipi di prodotti 31 Modifica dei valori di tara e densità 32 Creazione di un piano lotto 33 Rimozione dei piani lotto 34 Gestione dei tipi di prodotti (Rilevatore di metallo) 35 Aggiunta di tipi di prodotto 35 Modifica dei tipi di prodotti 36 Copia dei tipi di prodotti 37 Rimozione dei tipi di prodotti 37 Monitoraggio dei lotti di produzione 38 La finestra di monitoraggio 38 Impostazione dei limiti 39 Impostazione della grandezza del pulsante 39 Visualizzazione dei grafici 40 Utilizzo dei grafici 42 Visualizzazione delle violazioni 43 Visualizzazione delle statistiche 45 Visualizzazione dello stato della periferica 45 Comando remoto della selezionatrice ponderale 45 Riquadro messaggi 46 Elaborazione lotti offline 47 Monitoraggio Eventi 49 Apertura della finestra Elenco Allarmi 49 Utilizzo della finestra Elenco Allarmi 51 2

3 La finestra Statistica Utilizzo della finestra Lista di Selezione Statistiche Utilizzo della finestra Statistica Valutazione statistiche Statistiche automatiche Stampa manuale Valutazione grafica Report tempi di fermo Monitoraggio comunicazione dati Utilizzo della finestra Logs di comunicazione Salvataggio ed archiviazione dati Archiviazione dei campionamenti Esportazione di dati archiviati Simboli Nelle presenti istruzioni sono stati utilizzati i seguenti simboli: indica un operazione necessaria $ indica un operazione necessaria solo in determinate condizioni > descrive ciò che si verifica dopo che è stata effettuata una determinata operazione indica una voce in un elenco! indica un pericolo Visualizzatore Report Uso del visualizzatore Report Uso dei servizi 76 Il servizio Socket Listener Archiviazione automatica Stampa automatica delle statistiche.. 80 Notifica Procedure di licenza Ordinazione delle licenze prodotto Attivazione del prodotto Attivazione delle licenze delle periferiche

4 Uso previsto Il programma Sartorius è stato realizzato per il monitoraggio delle selezionatrici ponderali e rilevatori di metallo Sartorius sulle linee di produzione. SPCInline è un programma facile da utilizzare che facilita il controllo delle connessioni tra gli strumenti per pesare ed il server del sistema, riproduce a monitor le operazioni di trasferimento dati e gestisce i dati statistici creati per ogni lotto di produzione. Questo manuale descrive l uso del software SPCInline. Caratteristiche SPCInline comunica con le selezionatrici ponderali mediante il protocollo TCP/IP. Il software è installato su un server applicazioni ed implementa la comunicazione bidirezionale con le selezionatrici ponderali e rilevatori di metallo collegati in rete. Tasti di scelta rapida comuni Sono previsti tasti di scelta rapida per accedere velocemente ai comandi dell interfaccia utente quali, ad esempio, comandi di menu o pulsanti. Premere ALT per visualizzare i caratteri di scelta rapida. Premere la lettera sottolineata (o altro carattere) mantenendo premuto il tasto ALT per attivare il comando corrispondente. Sono disponibili i seguenti tasti di scelta rapida Windows: [Esc]: chiude la finestra attiva. [Enter] ( ): attiva il comando predefinito (se previsto) nella finestra attiva. [F1]: apre la finestra Aiuti. Indicazioni legali Copyright Non è consentita la riproduzione o duplicazione, sia in parte che in toto, né la cessione a terzi di questo documento senza previa autorizzazione scritta da parte della Sartorius. L acquirente può usare il presente documento solo per fini personali. Non è consentito il trasferimento a terzi sia gratuitamente che previo pagamento. Il software contenuto nel CD-ROM allegato è di proprietà della Sartorius. Il software non può essere modificato, riprodotto, reingegnerizzato oppure riadattato mediante incorporazione in altro prodotto. L acquirente può utilizzare il software solo per scopi personali e non è autorizzato a consentire l uso del software da parte di terzi, né gratuitamente né previo pagamento. Nel caso in cui dovessero insorgere dei problemi relativi al software fornito, contattare il fornitore del software. La Sartorius si riserva il diritto software aggiornati insieme a questo prodotto. È esclusa ogni responsabilità relativa a software già installati prima dell acquisto di questo prodotto. L utente si assume ogni responsabilità derivante da un uso improprio del software. 4

5 Lancio dell applicazione Avvio dell applicazione Fare doppio clic sull icona di collegamento sul desktop, oppure Fare clic sul pulsante Windows [Start] e selezionare [Sartorius], [SPCInline], [SPCInline] dal menu di avvio. Se non si dispone della licenza per la versione completa, si aprirà la finestra di dialogo per la versione demo. Fare clic su [Continua] per continuare. > Si apre la schermata di avvio. > Poco dopo la schermata di avvio si chiude e si apre la finestra di dialogo per il login dell operatore. Login Immettere la password. Fare clic su [OK]. Nota: Sono ammessi solo tre tentativi di login. Se per tre volte viene immessa una password non valida l applicazione si chiude automaticamente. La password iniziale per l applicazione è «ammin». È possibile cambiare la password, se lo si desidera. 5

6 Finestra principale Una volta immessa la password, si apre la finestra principale. Questa finestra comprende la barra dei menu e la barra degli strumenti «SPCInline». È possibile utilizzare i comandi di scelta rapida della tastiera tenendo premuto il tasto ALT e premendo la lettera sottolineata nel nome del menu o nel comando del menu. 6

7 Menu [File] [Tipo prodotto]. Apre la finestra Articolo. [Backup dati di processo]. Apre la finestra di salvataggio. [Esportaz. archivio dati]. Apre la finestra di esportazione archivio dati. [Lotti Offline]. Apre la finestra di dialogo «Lotti Offline». [Inserire password]. Apre la finestra d immissione della password. [Log Off]. Blocca l applicazione. [Update Licenza...]. Apre la finestra di dialogo per l attivazione della licenza [Esci]. Chiude l applicazione. Menu [Visualizza] [Monitoraggio]. Apre la finestra di monitoraggio della produzione. [Statistica]. Apre la finestra Selezione Statistiche [Tutte le violazioni]. Apre la finestra Elenco Allarmi con l indicazione delle violazioni dei tempi e delle tolleranze. [Violazioni delle tolleranze]. Apre la finestra Elenco Allarmi con la sola indicazione delle violazioni delle tolleranze. [Tempi violati]. Apre la finestra Elenco Allarmi con la sola indicazione dei tempi violati. [Logs di comunicazione]. Apre la finestra dei logs di comunicazione. Barra degli strumenti Smart Barra degli strumenti SPCInline Menu [Valutazione] [Statistiche automatiche]. Apre la finestra per la creazione automatica delle statistiche. [Stampa manuale]. Apre la finestra di stampa manuale. [Valutazione grafica]. Apre la finestra di valutazione grafici. [Report tempi di fermo]. Apre la finestra Report tempi di fermo. Menu [Configurazione] [Network Configuration]. Opens the Network Configuration window. [Allarmi]. Apre la finestra di settaggio allarmi. [Definizione statistiche]. Apre la finestra di definizione delle statistiche. [Tempi delle statistiche]. Apre la finestra dei tempi delle statistiche. [Settaggio sistema]. Apre la finestra per il settaggio del sistema. [Lingua]. Apre la finestra «Seleziona Lingua». Menu [Finestra] [Sovrapponi]. Imposta le finestre in modo tale che si sovrappongano. [Affianca]. Imposta le finestre affiancate. [Chiudi tutto]. Chiude tutte le finestre aperte. Menu [Aiuti] [Contenuti]. Apre la finestra Aiuti. [Aiuti contestuali F1]. Apre la finestra Aiuti mostrando il relativo argomento. [Informazioni...]. Apre la finestra Informazioni. 7

8 Settaggio della password Una volta effettuato il login al programma SPCInline è possibile modificare la password in qualsiasi momento. Aprire il menu File nella finestra principale e selezionare «Inserire password». > Si apre la finestra di dialogo per l inserimento della password. Immettere la password attuale nella casella «Vecchia Password». Immettere la nuova password nella casella «Nuova Password» e quindi nuovamente nella casella «Conferma Nuova Password». Fare clic su [OK] per salvare la nuova password. Se si è inserita la vecchia password in modo non corretto o se l immissione nella casella «Nuova Password» non corrisponde a quanto immesso nella casella «Conferma Nuova Password», la nuova password non viene salvata e viene visualizzato un messaggio di errore. $ Fare clic su [Annulla] per mantenere la vecchia password. Logout Se si effettua il log out mentre è in corso l elaborazione di un lotto, l applicazione viene bloccata per evitare un uso inappropriato e l elaborazione continua in sottofondo. Altri utenti possono accedere al programma solo immettendo una password valida. Aprire il menu File nella finestra principale e selezionare «Log off». > Si apre una finestra con un messaggio di richiesta di conferma. Fare clic su [Sì]. 8

9 Apertura della finestra Aiuti Aprire il menu Aiuti nella finestra principale e selezionare «Indice». > Si apre la finestra Aiuti e viene visualizzato l indice. Selezionare «Aiuti contestuali» dal menu Aiuti oppure premere F1. > Si apre la finestra Aiuti con un argomento predefinito riferito alla finestra attiva. 9

10 Personalizzare le impostazioni Settaggio sistema Proprietà applicative che non devono essere riconfigurate di frequente possono essere modificate nella finestra Settaggio Sistema. Consigliamo di configurare queste impostazioni subito dopo aver installato il programma. Aprire il menu Configurazione nella finestra principale e selezionare «Settaggio Sistema». Nella schermata [Personalizza] della finestra di dialogo [Azienda] immettere il nome della propria azienda sotto «Intestazione della società sul foglio di stampa». Questo nome apparirà nell intestazione degli stampati dei report. Sulla schermata Monitoraggio della finestra di dialogo [Personalizza] è possibile definire le dimensioni del pulsante di monitoraggio produzione selezionando una grandezza dall elenco a discesa «Pulsante» Dimensione. Per definire la visualizzazione dei limiti selezionare una voce dall elenco a discesa «Limiti Grafico». Selezionare «-T1... +T1» se si desidera solo la visualizzazione dei limiti di allarme minimi e massimi. Selezionare «-T2... +T2» se si desidera visualizzare anche i limiti di tolleranza minimi e massimi. Aprire la schermata [Logs] della finestra di dialogo [Personalizza] per definire la directory in cui sono memorizzati i file di log, fare clic sul pulsante [Sfoglia] per ricercare la directory desiderata. 10

11 > Si apre la finestra di dialogo Sfoglia per cartelle. Selezionare una cartella dalla lista. Fare clic sul pulsante [Crea nuova cartella] se si desidera creare una cartella. Fare clic su [OK] per continuare. È possibile modificare i limiti di grandezza dei file di log sotto «Espelli il log file di comunicazione se la sua dimensione è estesa». Nella finestra di dialogo [Archivio] è possibile cambiare i valori per ogni tipo di statistica a condizione che il nuovo valore rientri nel range ammesso. Se viene immesso un valore al di fuori di questo range, la casella ritorna al valore predefinito. Questi valori definiscono il numero di statistiche da conservare per ogni lotto durante l archiviazione. Il numero di giorni per la valutazione retroattiva definisce la data finale del periodo di archiviazione di default. Per esempio, se il numero di giorni indicati per la valutazione retroattiva è pari a 30 (A) e la data dell ultimo campionamento memorizzato è quella del 3 febbraio 2006 (B), la data finale sarà quella del 4 gennaio Il programma conta a ritroso partendo dalla data di campionamento B per il numero di giorni indicato in A. 11

12 Per confermare le modifiche: Fare clic su [OK]. > Le impostazioni vengono salvate e la finestra si chiude. Se si fa clic su Cancella senza aver fatto prima clic su Applica, viene visualizzata la richiesta di confermare la chiusura della finestra senza aver salvato le modifiche. Per chiudere senza aver salvato le modifiche: Fare clic su [Sì]. Per annullare l operazione e lasciare aperta la finestra: Fare clic su [No]. > La finestra rimane aperta. Nota: Alcune modifiche non possono essere applicate prima di aver riavviato l applicazione. 12

13 Settaggio allarmi Aprire il menu Configurazione nella finestra principale e selezionare «Allarmi». > Si apre la finestra Settaggio Allarmi. Per creare un nuovo settaggio per una determinata combinazione articoloselezionatrice ponderale: Fare clic sul pulsante [Nuovo]. > Vengono visualizzati gli elenchi a tendina per selezionare il numero dell articolo e della bilancia. Selezionare una voce nella casella «Denominazione articolo». Selezionare una voce nella casella Bilancia Nr. Nota: Un asterisco (*) nella casella «Denominazione articolo» o «Bilancia Nr.» significa «applica a tutti gli articoli» o «applica a tutte le bilance». 13

14 È anche possibile modificare le impostazioni per le violazioni. A tale scopo selezionare il livello di severità Inattivo, Avviso o Allarmi per ogni violazione, sia nella schermata [Produzione accettata] che nella schermata [Produzione totale]. Per ripristinare le impostazioni standard per tutte le violazioni in una sola volta: Fare clic sul pulsante [Standard]. Ci sono due possibilità per salvare le impostazioni: Fare clic su OK per salvare le modifiche e chiudere questa finestra, oppure, Fare clic sul pulsante [Salva] per salvare le modifiche e mantenere aperta la finestra. Modifica di un impostazione degli allarmi Per modificare una impostazione degli allarmi esistente: Selezionare una voce dall elenco Settaggio Allarmi > Vengono caricate le impostazioni memorizzate per la voce selezionata nelle schermate Produzione accettata e Produzione totale a sinistra dell elenco. Modificare le impostazioni così come desiderato. Fare clic su [Ok] o [Salva] per salvare le modifiche. 14

15 Cancellazione di un impostazione degli allarmi Selezionare una voce dall elenco Settaggio Allarmi. Fare clic sul pulsante [Elimina]. > Viene visualizzata una richiesta di conferma. Fare clic su [Sì] per continuare. Ripetere queste operazioni per ogni voce che si desidera eliminare. Stampa delle impostazioni degli allarmi Selezionare una voce dall elenco Settaggio Allarmi. Fare clic sul pulsante [Stampa]. > Si apre il Visualizzatore Report. Fare clic sul pulsante Stampa nella barra degli strumenti del Visualizzatore Report per inviare il report alla stampante. 15

16 Definizione statistiche Aprire il menu Configurazione nella finestra principale e selezionare «Definizione Statistiche». > Si apre la finestra Definizione Statistiche. Fare clic nella casella di controllo vicina ad ogni tipo di statistica desiderato per attivarlo. Rimuovere il segno di spunta dai tipi di statistica che non si desidera effettuare durante l elaborazione del lotto. Fare clic su [OK] per salvare le modifiche. > Viene visualizzata una richiesta di conferma. Fare clic su [Sì] per salvare. Se si fa clic sul pulsante [Annulla] dopo aver fatto le modifiche, viene visualizzata una richiesta di conferma prima della chiusura della finestra. Fare clic su [Sì] per chiudere la finestra Definizione Statistiche senza salvare le modifiche. 16

17 Settaggio tempi delle statistiche Aprire il menu Configurazione nella finestra principale e selezionare «Tempi delle statistiche». > Si apre la finestra Tempi delle Statistiche. È possibile impostare i tempi di avvio per i tre turni secondo le proprie esigenze; i tempi di arresto vengono impostati automaticamente. L orario in cui termina il turno 1 è pari ad un minuto prima dell orario di inizio del turno 2, l orario in cui termina il turno 2 è pari ad un minuto prima dell orario di inizio del turno 3 e l orario in cui termina il turno 3 è pari ad un minuto prima dell orario di inizio del turno 1. Cambiare il valore nella casella «Primo giorno della settimana», se necessario. Impostare la data di inizio per i mesi da 1 a 13. La data di inizio del mese 1 deve essere anteriore alla data di inizio del mese 2, la data di inizio del mese 2 deve essere anteriore alla data di inizio del mese 3 e così via. Fare clic su [OK] per salvare le modifiche. > Viene visualizzata una richiesta di conferma. Fare clic su [Sì] per salvare. 17

18 Selezione della lingua Aprire il menu Configurazione nella finestra principale e selezionare «Lingua». > Si apre la finestra «Seleziona Lingua». Selezionare la lingua che si desidera usare. Fare clic sul pulsante [OK]. > Viene visualizzata una richiesta di conferma. Fare clic su [Sì] per salvare le modifiche. > Una finestra informa di riavviare il programma per applicare tutti le impostazioni. 18

19 Registrazione delle periferiche Per aprire la finestra Configurazione Rete: Aprire il menu Configurazione nella finestra principale e selezionare «Rete», oppure Fare clic sul pulsante [Configurazione Rete] nella barra degli strumenti SPCInline. > Si apre la finestra Configurazione Rete. Aggiunta di una periferica Se non è stata ancora registrata alcuna periferica, per esempio, perché si sta usando il programma per la prima volta: Fare clic con il tasto destro del mouse sull icona SPCInline Server. > Si apre un menu di scelta rapida. Selezionare «Aggiungi Nuova Periferica». 19

20 Se sono già state registrate una o più periferiche: Fare clic con il tasto sinistro del mouse su un nodo periferica qualsiasi. > Si apre la finestra Settaggio Checkweigher sulla parte destra del monitor. Fare clic sul pulsante [Nuovo] in questa finestra. In alternativa, dopo aver selezionato un nodo periferica: Fare clic con il tasto destro del mouse sul nodo della periferica. > Si apre un menu di scelta rapida. Selezionare «Nuovo». A seguito di una delle procedure di cui sopra: > Si apre la finestra Inserimento Periferica Immettere le informazioni richieste per la periferica. Selezionare il tipo di apparecchio desiderato. 20

21 Selezionando il rilevatore di metallo (MDP) come tipo di apparecchio, viene visualizzata un ulteriore opzione. $ Selezionare «Rilevatore metallo -> Checkweigher (Standard)» se i prodotti passano attraverso il rilevatore di metallo prima di passare attraverso la selezionatrice ponderale (Checkweigher). Altrimenti, selezionare «Checkweigher -> Rilevatore metallo». Nota: Se nella linea di produzione non è installata alcuna selezionatrice ponderale, selezionare la posizione «Standard». Fare clic su [OK] per salvare i dati. Nota: Gli indirizzi IP devono essere immessi nel formato corretto; in caso contrario viene visualizzato un messaggio di errore dopo che si è fatto clic su [OK] e le informazioni non vengono salvate. Modifica di una periferica Fare clic con il tasto destro del mouse su un nodo periferica nell albero dei nodi della rete. Selezionare «Modifica» nel menu di scelta rapida. > Viene aperta la finestra di immissione periferica (Inserimento Periferica) e vengono caricati i dati della selezionatrice ponderale selezionata nelle caselle di input. $ Modificare le caselle secondo le proprie esigenze. Fare clic su [OK] per salvare. 21

22 Esiste un altro modo per aprire la finestra Inserimento Periferica: Selezionare un nodo periferica dall albero dei nodi della rete. > Si apre la casella Settaggio Checkweigher con i dati della selezionatrice ponderale selezionata. Fare clic sul pulsante [Modifica] per aprire la finestra per modificare i dati. > Si apre la finestra Inserimento Periferica. Eliminazione di una periferica Fare clic con il tasto destro del mouse su un nodo periferica nell albero dei nodi della rete. Selezionare «Rimuovi» nel menu di scelta rapida. > Viene visualizzata una richiesta di conferma. Fare clic su [Sì] per eliminare le informazioni sulla periferica. È possibile fare lo stesso nella finestra Settaggio Checkweigher: Selezionare un nodo periferica. > Si apre la casella Settaggio Checkweigher con i dati della selezionatrice ponderale selezionata. Fare clic sul pulsante [Rimuovi]. > Viene visualizzata una richiesta di conferma. Fare clic su [Sì] per eliminare la periferica. 22

23 Nota: Non è possibile eliminare una periferica che sta eseguendo l elaborazione di un lotto di produzione. Ricupero dei dati di una periferica Per confermare che un nodo della rete corrisponde a una selezionatrice ponderale è possibile richiedere un messaggio test XML, contenente le informazioni sulla periferica, direttamente dalla selezionatrice ponderale in questione. Fare clic con il tasto destro del mouse su un nodo periferica nell albero dei nodi della rete. Selezionare «Richieste TestMsg» nel menu di scelta rapida. L elaborazione della richiesta richiede un po di tempo. Per richiedere un file TestMsg.xml nella casella Settaggio Checkweigher: Selezionare un nodo periferica. > Si apre la casella Settaggio Checkweigher con i dati della selezionatrice ponderale selezionata. Fare clic sul pulsante [Richieste TestMsg]. La comunicazione tra il server e la periferica viene visualizzata della casella «Risposta». 23

24 Ping delle periferiche Per controllare le connessioni della rete di periferiche è possibile inviare una richiesta ping ad ogni periferica. Fare clic con il tasto destro del mouse su un nodo periferica nell albero dei nodi della rete. Selezionare «Ping» nel menu di scelta rapida. > Se una periferica non era collegata o non poteva essere raggiunta viene visualizzato un circolino rosso con un punto esclamativo vicino all icona della selezionatrice ponderale nell albero dei nodi della rete. Se la richiesta ping ha esito positivo il circolino rosso scompare. Nota: I risultati della richiesta ping vengono visualizzati nella casella Risposta nella finestra Configurazione Rete. È anche possibile inviare un ping a una periferica nella casella Settaggio Checkweigher. Selezionare un nodo periferica. > Si apre la casella Settaggio Checkweigher con i dati della selezionatrice ponderale selezionata. Fare clic sul pulsante [Ping]. Per inviare un ping a tutte le periferiche contemporaneamente: Fare clic con il tasto destro del mouse sul nodo SPCInline Server. Selezionare «Ping Tutto» nel menu di scelta rapida. 24

25 Gestione dei tipi di prodotti (Checkweigher) La lista dei tipi di prodotti è visualizzata nella finestra Lista Prodotti. Per aprire la finestra: Aprire il menu File nella finestra principale e selezionare «Tipo Prodotto». > Si apre la Lista Prodotti. Selezionare una bilancia nell elenco a discesa. > Vengono visualizzati i tipi di prodotti, se disponibili, relativi alla selezionatrice ponderale. Aggiunta di un tipo di prodotto Dalla finestra Lista Prodotti, fare clic sul pulsante [Nuovo]. > Si apre la finestra Tipo Prodotto. Nota: Le caselle di immissione possono variare secondo le opzioni che sono attivate nella selezionatrice ponderale. Se è attivata l opzione «Controllo della completezza», nella finestra di dialogo appare la scheda «Completezza». Inserire le informazioni del tipo di prodotto richiesto. $ Fare clic sul pulsante [Modo Operativo] per modificare le impostazioni del modo operativo. 25

26 > Si apre la finestra Modo Operativo. $ Eventualmente modificare le impostazioni. $ Fare clic sul pulsante [OK]. > Si chiude la finestra Modo Operativo. In base alle impostazioni effettuate alcune delle caselle nella finestra Tipo Prodotto probabilmente sono cambiate. $ Fare clic sul pulsante [Avanzato] per modificare le impostazioni dell opzione Monitoraggio Produzione. > Si apre la finestra Avanzato. $ Eventualmente modificare le impostazioni. $ Fare clic sul pulsante [OK]. > Si chiude la finestra Avanzato. Nota: Il pulsante [Avanzato] è attivato solo se l opzione Monitoraggio Produzione viene abilitata dalla selezionatrice ponderale. Nella finestra Tipo Prodotto, fare clic sul pulsante [Memorizza] per salvare il tipo di prodotto. > Viene visualizzata la richiesta di creare un nuovo tipo di prodotto. 26

27 Facendo clic su [Sì], seguire le stesse procedure di cui sopra. Altrimenti, > La finestra Tipo Prodotto viene chiusa. > La finestra Lista Prodotti aggiorna la lista mostrando il nuovo tipo di prodotto. Impostazione dei parametri per ogni linea bilancia I parametri per il controllo dell andamento si applicano ad ognuna delle linee bilancia della selezionatrice ponderale. Per impostare i parametri di una linea bilancia: Selezionare un numero di linea bilancia nell elenco a discesa «Linea bil. Nr.». Indicare i valori per le caselle. Selezionare nell elenco un altro numero di linea bilancia. > Le impostazioni precedenti sono salvate nella linea bilancia selezionata in precedenza. > I valori delle caselle sono impostati a default. $ Ripetere la procedura fino a quando i parametri di tutte le linee bilancia sono compilati. 27

28 Nota: La scheda Controllo Avanzamento appare nella finestra Tipo Prodotto se è abilitato uno dei tre controlli andamento nella selezionatrice ponderale. Le stesse procedure si applicano nella finestra Avanzato. Modifica di un tipo di prodotto Selezionare nella Lista Prodotti un tipo di prodotto e fare clic sul pulsante [Modifica]. Oppure Fare un doppio clic su un tipo di prodotto. > Si apre la finestra Tipo Prodotto contenente i valori dei parametri memorizzati del prodotto selezionato. Modificare le caselle secondo le proprie esigenze. Fare clic sul pulsante [Memorizza] per salvare le modifiche. > Viene visualizzata la richiesta di inviare il file alla selezionatrice ponderale oppure no. Fare clic su [Sì] per inviare, oppure fare clic su [No]. > Viene visualizzata la richiesta di creare un nuovo tipo di prodotto. 28

29 Facendo clic su [Sì], seguire le procedure per aggiungere un nuovo tipo di prodotto. Altrimenti, > La finestra Tipo Prodotto viene chiusa. Copia dei tipi di prodotti Un tipo di prodotto può essere copiato da una selezionatrice ponderale in un altra o in più selezionatrici ponderali. Selezionare uno o più tipi di prodotti dalla lista. Fare clic con il tasto destro del mouse sui tipi di prodotti selezionati. Selezionare «Copia in...» nel menu contestuale. > Si apre la finestra di dialogo «Copia nella bilancia». Selezionare uno o più numeri bilancia dalla lista dove i tipi di prodotti saranno copiati. Fare clic sul pulsante [OK]. > Si chiude la finestra di dialogo. > I tipi di prodotti selezionati sono copiati nei numeri bilancia selezionati. Un tipo di prodotto può essere copiato in un numero a piacere di nuovi prodotti. Selezionare un tipo di prodotto dalla lista. Questo servirà come copia principale. 29

30 Fare clic con il tasto destro del mouse sul tipo di prodotto selezionato. Selezionare «Copia nuovi prodotti...» nel menu contestuale. > Si apre la finestra di dialogo «Copia nuovi prodotti». Per aggiungere un nuovo prodotto procedere come segue: Inserire il numero di articolo e la sua descrizione. Fare clic sul pulsante [Nuovo]. > Il nuovo prodotto viene aggiunto alla lista. Avvertenza: Se il testo è visualizzato in rosso significa che il numero di articolo o la descrizione coincidono con le specifiche dell articolo di partenza. Per aggiungere il prodotto Selezionatrici ponderali procedere come segue: Selezionare il nuovo prodotto aggiunto nella lista. Attivare nella lista a destra le selezionatrici ponderali alle quali deve essere aggiunto il prodotto. $ Ripetere eventualmente l operazione per aggiungere altri prodotti. 30

31 Per rimuovere un prodotto dalla lista procedere come segue: Selezionare un prodotto nella lista. Fare clic sul pulsante [Rimuovi]. Per memorizzare la lista dei nuovi prodotti procedere come segue: Fare clic sul pulsante [Memorizza]. > I prodotti vengono memorizzati nel database. Ogni prodotto comprende le stesse informazioni come il prodotto di partenza. Avvertenza: Vengono memorizzati solo i prodotti validi. Se i prodotti non possono essere memorizzati nel database, poiché il prodotto, ad esempio, non è compatibile con il campo delle celle di pesatura della selezionatrice ponderale, appare un messaggio corrispondente. Rimozione dei tipi di prodotti Per eliminare uno o più tipi di prodotti, Selezionare nella lista i tipi di prodotti. Fare clic sul pulsante [Rimuovi]. > Appare un messaggio che richiede di confermare nuovamente la cancellazione. Fare clic su [Sì] per continuare. 31

32 Modifica dei valori di tara e densità Per modificare il valore di tara dei prodotti procedere come segue: Selezionare almeno un tipo di prodotto nella finestra «Lista Prodotti». Fare clic con il tasto destro del mouse sui tipi di prodotti selezionati. Selezionare nel menu contestuale «Modifica tara». $ Selezionare «Modifica densità...» se invece si desidera modificare il valore della densità. > Si apre la casella «Modifica tara». Inserire il nuovo valore. Fare clic su [OK] per memorizzare il nuovo valore. Avvertenza: Usando la combinazione dei tasti [Ctrl]+[Z] è possibile annullare le ultime modifiche della lista dei tipi di prodotti. 32

33 Creazione di un piano lotto Per creare un piano lotto, Selezionare un tipo di prodotto dalla finestra Lista Prodotti. Fare clic sul pulsante [Mostra Piani...]. > Si apre la finestra Elenco Piani. Fare clic sul pulsante [Nuovo]. > Si apre la finestra Piano Lotto. Inserire un valore nella casella Numero lotto. $ Fare clic su «Decentrato» se si desidera creare un numero di lotto decentrato. Fare clic sul pulsante [OK] per salvare il piano lotto. > Si chiude la finestra Piano Lotto. > La finestra Elenco Piani aggiorna l elenco dei piani lotto. In alternativa si può creare un piano di lotto senza visualizzare la finestra Elenco Piani. Selezionare un tipo di prodotto dalla finestra Lista Prodotti. 33

Introduzione. Introduzione a NTI Shadow. Panoramica della schermata iniziale

Introduzione. Introduzione a NTI Shadow. Panoramica della schermata iniziale Introduzione Introduzione a NTI Shadow Benvenuti in NTI Shadow! Il nostro software consente agli utenti di pianificare dei processi di backup continui che copiano una o più cartelle ( origine del backup

Dettagli

Scansione. Stampante/copiatrice WorkCentre C2424

Scansione. Stampante/copiatrice WorkCentre C2424 Scansione In questo capitolo sono inclusi i seguenti argomenti: "Nozioni di base sulla scansione" a pagina 4-2 "Installazione del driver di scansione" a pagina 4-4 "Regolazione delle opzioni di scansione"

Dettagli

Utilizzo di Blue s. Avvio di Blue s C A P I T O L O 7. Come avviare il programma e inserire la password

Utilizzo di Blue s. Avvio di Blue s C A P I T O L O 7. Come avviare il programma e inserire la password Capitolo 7 83 C A P I T O L O 7 Avvio di Blue s Questo capitolo introduce l'utilizzatore all'ambiente di lavoro e alle funzioni di aggiornamento delle tabelle di Blue s. Blue s si presenta come un ambiente

Dettagli

SH.Invoice è un software pratico e completo per la gestione della fatturazione di professionisti e imprese.

SH.Invoice è un software pratico e completo per la gestione della fatturazione di professionisti e imprese. Presentazione: SH.Invoice è un software pratico e completo per la gestione della fatturazione di professionisti e imprese. Il programma si distingue per la rapidità e l elasticità del processo di gestione

Dettagli

. A primi passi con microsoft a.ccepss SommarIo: i S 1. aprire e chiudere microsoft access Start (o avvio) l i b tutti i pro- grammi

. A primi passi con microsoft a.ccepss SommarIo: i S 1. aprire e chiudere microsoft access Start (o avvio) l i b tutti i pro- grammi Capitolo Terzo Primi passi con Microsoft Access Sommario: 1. Aprire e chiudere Microsoft Access. - 2. Aprire un database esistente. - 3. La barra multifunzione di Microsoft Access 2007. - 4. Creare e salvare

Dettagli

Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.1 Utilizzo applicazione

Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.1 Utilizzo applicazione Università degli Studi dell Aquila Corso ECDL programma START Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.1 Utilizzo applicazione Maria Maddalena Fornari Aprire il programma Per creare un nuovo documento oppure per

Dettagli

HORIZON SQL MENU' FILE

HORIZON SQL MENU' FILE 1-1/9 HORIZON SQL MENU' FILE 1 MENU' FILE... 1-2 Considerazioni generali... 1-2 Funzioni sui file... 1-2 Apri... 1-3 Nuovo... 1-3 Chiudi... 1-4 Password sul file... 1-5 Impostazioni... 1-5 Configurazione

Dettagli

MODULO 7 SEZIONE 2 Utilizzo di Outlook Express 6.0 (Windows XP)

MODULO 7 SEZIONE 2 Utilizzo di Outlook Express 6.0 (Windows XP) 7.4 POSTA ELETTRONICA MODULO 7 SEZIONE 2 Utilizzo di Outlook Express 6.0 (Windows XP) prima parte 7.4.1 Concetti e termini 7.4.1.1 Capire come è strutturato un indirizzo di posta elettronica Tre parti

Dettagli

Acer erecovery Management

Acer erecovery Management 1 Acer erecovery Management Sviluppato dal team software Acer, Acer erecovery Management è uno strumento in grado di offrire funzionalità semplici, affidabili e sicure per il ripristino del computer allo

Dettagli

GUIDA UTENTE BILLIARDS COUNTER (Vers. 1.2.0)

GUIDA UTENTE BILLIARDS COUNTER (Vers. 1.2.0) ------------------------------------------------- GUIDA UTENTE BILLIARDS COUNTER (Vers. 1.2.0) GUIDA UTENTE BILLIARDS COUNTER (Vers. 1.2.0)... 1 Installazione Billiards Counter... 2 Primo avvio e configurazione

Dettagli

POWERPOINT è un programma del pacchetto Office con il quale si possono facilmente creare delle presentazioni efficaci ed accattivanti.

POWERPOINT è un programma del pacchetto Office con il quale si possono facilmente creare delle presentazioni efficaci ed accattivanti. 1 POWERPOINT è un programma del pacchetto Office con il quale si possono facilmente creare delle presentazioni efficaci ed accattivanti. Le presentazioni sono composte da varie pagine chiamate diapositive

Dettagli

Indice. 1 Informazioni generali. 1.1 Informazioni su Datax. 2 Informazioni tecniche. 2.1 Requisiti di sistema. 2.1.1 Sistemi operativi supportati

Indice. 1 Informazioni generali. 1.1 Informazioni su Datax. 2 Informazioni tecniche. 2.1 Requisiti di sistema. 2.1.1 Sistemi operativi supportati Anco Soft DATAX 1 Indice 1 Informazioni generali 1.1 Informazioni su Datax 2 Informazioni tecniche 2.1 Requisiti di sistema 2.1.1 Sistemi operativi supportati 2.2 Requisiti minimi 3 Avvio del programma

Dettagli

Software di gestione pressione sanguigna Istruzioni operative EW-BU60

Software di gestione pressione sanguigna Istruzioni operative EW-BU60 Software di gestione pressione sanguigna Istruzioni operative EW-BU60 Sommario Prima dell uso... 2 Avvio del Software di gestione pressione sanguigna... 3 Primo utilizzo del Software di gestione pressione

Dettagli

GUIDA UTENTE MONEY TRANSFER MANAGER

GUIDA UTENTE MONEY TRANSFER MANAGER GUIDA UTENTE MONEY TRANSFER MANAGER (vers. 1.0.2) GUIDA UTENTE MONEY TRANSFER MANAGER (vers. 1.0.2)... 1 Installazione... 2 Prima esecuzione... 5 Login... 7 Funzionalità... 8 Anagrafica... 9 Registrazione

Dettagli

Le principali novità di Word XP

Le principali novità di Word XP Le principali novità di Word XP di Gemma Francone supporto tecnico di Mario Rinina Il programma può essere aperto in diversi modi, per esempio con l uso dei pulsanti di seguito riportati. In alternativa

Dettagli

Foglio Elettronico. Creare un nuovo foglio elettronico Menu File Nuovo 1 clic su Cartella di lavoro vuota nel riquadro attività

Foglio Elettronico. Creare un nuovo foglio elettronico Menu File Nuovo 1 clic su Cartella di lavoro vuota nel riquadro attività Foglio Elettronico Avviare il Programma Menu Start Tutti i programmi Microsoft Excel Pulsanti 2 clic sull icona presente sul Desktop Chiudere il Programma Menu File Esci Pulsanti Tasto dx 1 clic sul pulsante

Dettagli

Aggiornamenti Sistema Addendum per l utente

Aggiornamenti Sistema Addendum per l utente Aggiornamenti Sistema Addendum per l utente Aggiornamenti Sistema è un servizio del server di stampa che consente di tenere il software di sistema sul proprio server di stampa sempre aggiornato con gli

Dettagli

GUIDA RAPIDA di FLUR20XX

GUIDA RAPIDA di FLUR20XX GUIDA RAPIDA di COMPATIBILITA è compatibile con i sistemi operativi Microsoft Windows 9x/ME/NT/2000/XP/2003/Vista/Server2008/7/Server2008(R. Non è invece garantita la compatibilità del prodotto con gli

Dettagli

Crotone, maggio 2005. Windows. Ing. Luigi Labonia E-mail luigi.lab@libero.it

Crotone, maggio 2005. Windows. Ing. Luigi Labonia E-mail luigi.lab@libero.it Crotone, maggio 2005 Windows Ing. Luigi Labonia E-mail luigi.lab@libero.it Sistema Operativo Le funzioni software di base che permettono al computer di funzionare formano il sistema operativo. Esso consente

Dettagli

testo easyheat Software di configurazione e analisi Manuale di istruzioni

testo easyheat Software di configurazione e analisi Manuale di istruzioni testo easyheat Software di configurazione e analisi Manuale di istruzioni it 2 Informazioni generali Informazioni generali Questo manuale contiene importanti informazioni sulle caratteristiche e sull impiego

Dettagli

5-1 FILE: CREAZIONE NUOVO DOCUMENTO

5-1 FILE: CREAZIONE NUOVO DOCUMENTO Capittol lo 5 File 5-1 FILE: CREAZIONE NUOVO DOCUMENTO In Word è possibile creare documenti completamente nuovi oppure risparmiare tempo utilizzando autocomposizioni o modelli, che consentono di creare

Dettagli

MODULO 5 Basi di dati (database)

MODULO 5 Basi di dati (database) MODULO 5 Basi di dati (database) I contenuti del modulo: questo modulo riguarda la conoscenza da parte del candidato dei concetti fondamentali sulle basi di dati e la sua capacità di utilizzarli. Il modulo

Dettagli

Laboratorio informatico di base

Laboratorio informatico di base Laboratorio informatico di base A.A. 2013/2014 Dipartimento di Scienze Aziendali e Giuridiche (DISCAG) Università della Calabria Dott. Pierluigi Muoio (pierluigi.muoio@unical.it) Sito Web del corso: www.griadlearn.unical.it/labinf

Dettagli

Lezione 1: Introduzione Struttura e aspetto di PowerPoint Sviluppare una presentazione. Patente Europea di Informatica ECDL Modulo 6

Lezione 1: Introduzione Struttura e aspetto di PowerPoint Sviluppare una presentazione. Patente Europea di Informatica ECDL Modulo 6 Patente Europea di Informatica ECDL Modulo 6 Lezione 1: Introduzione Struttura e aspetto di PowerPoint Sviluppare una presentazione Anno 2009/2010 Syllabus 5.0 Microsoft PowerPoint è un software progettato

Dettagli

Modulo 6 Strumenti di presentazione

Modulo 6 Strumenti di presentazione Modulo 6 Strumenti di presentazione Gli strumenti di presentazione permettono di realizzare documenti ipertestuali composti da oggetti provenienti da media diversi, quali: testo, immagini, video digitali,

Dettagli

Foglio elettronico. OpenOffice.org Calc 1.1.3

Foglio elettronico. OpenOffice.org Calc 1.1.3 Foglio elettronico OpenOffice.org Calc 1.1.3 PRIMI PASSI CON IL FOGLIO ELETTRONICO Aprire il programma Menu Avvio applicazioni Office OpenOffice.org Calc. Chiudere il programma Menu File Esci. Pulsanti

Dettagli

HORIZON SQL MODULO AGENDA

HORIZON SQL MODULO AGENDA 1-1/11 HORIZON SQL MODULO AGENDA 1 INTRODUZIONE... 1-2 Considerazioni Generali... 1-2 Inserimento Appuntamento... 1-2 Inserimento Manuale... 1-2 Inserimento Manuale con Seleziona... 1-3 Inserimento con

Dettagli

Per aprire Calcolatrice, fare clic sul pulsante Start, scegliere Tutti i programmi, Accessori e quindi Calcolatrice.

Per aprire Calcolatrice, fare clic sul pulsante Start, scegliere Tutti i programmi, Accessori e quindi Calcolatrice. LA CALCOLATRICE La Calcolatrice consente di eseguire addizioni, sottrazioni, moltiplicazioni e divisioni. Dispone inoltre delle funzionalità avanzate delle calcolatrici scientifiche e statistiche. È possibile

Dettagli

Chiudere il Programma Menu File Esci Pulsanti 1 clic sul pulsante Tasto dx 1 clic sulla barra del titolo Chiudi Tastiera Alt+F4

Chiudere il Programma Menu File Esci Pulsanti 1 clic sul pulsante Tasto dx 1 clic sulla barra del titolo Chiudi Tastiera Alt+F4 Foglio Elettronico PRIMI PASSI CON IL FOGLIO ELETTRONICO Avviare il Programma Menu Start Tutti i programmi Microsoft Excel Pulsanti 2 clic sull icona presente sul Desktop Chiudere il Programma Menu File

Dettagli

Access. Microsoft Access. Aprire Access. Aprire Access. Aprire un database. Creare un nuovo database

Access. Microsoft Access. Aprire Access. Aprire Access. Aprire un database. Creare un nuovo database Microsoft Access Introduzione alle basi di dati Access E un programma di gestione di database (DBMS) Access offre: un supporto transazionale limitato Meccanismi di sicurezza, protezione di dati e gestione

Dettagli

GUIDA UTENTE WEB PROFILES

GUIDA UTENTE WEB PROFILES GUIDA UTENTE WEB PROFILES GUIDA UTENTE WEB PROFILES... 1 Installazione... 2 Primo avvio e registrazione... 5 Utilizzo di web profiles... 6 Gestione dei profili... 8 Fasce orarie... 13 Log siti... 14 Pag.

Dettagli

Layout dell area di lavoro

Layout dell area di lavoro Layout dell area di lavoro In Windows, Dreamweaver fornisce un layout che integra tutti gli elementi in una sola finestra. Nell area di lavoro integrata, tutte le finestre e i pannelli sono integrati in

Dettagli

Registro unico Antiriciclaggio

Registro unico Antiriciclaggio Registro unico Antiriciclaggio VERSIONE PROFESSIONISTI E CED VERSIONE 4.0.0 Sommario Introduzione... 4 Requisiti di sistema... 5 Installazione del software... 6 Verifica automatica dei requisiti di installazione...

Dettagli

Note operative per Windows XP

Note operative per Windows XP Note operative per Windows XP AVVIO E ARRESTO DEL SISTEMA All avvio del computer, quando l utente preme l interruttore di accensione, vengono attivati i processi di inizializzazione con i quali si effettua

Dettagli

Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.1 Utilizzo applicazione

Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.1 Utilizzo applicazione Università degli Studi dell Aquila Corso ECDL programma START Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.1 Utilizzo applicazione Elaborazione testi Per scrivere una lettera, un libro, una tesi, o un semplice cartello

Dettagli

4.1 UTILIZZO DELL APPLICAZIONE

4.1 UTILIZZO DELL APPLICAZIONE 4.1 UTILIZZO DELL APPLICAZIONE Il foglio elettronico (definito anche spreadsheet) è uno strumento formidabile. Possiamo considerarlo come una specie di enorme tabellone a griglia il cui utilizzo si estende

Dettagli

Che cos'è un modulo? pulsanti di opzione caselle di controllo caselle di riepilogo

Che cos'è un modulo? pulsanti di opzione caselle di controllo caselle di riepilogo Creazione di moduli Creazione di moduli Che cos'è un modulo? Un elenco di domande accompagnato da aree in cui è possibile scrivere le risposte, selezionare opzioni. Il modulo di un sito Web viene utilizzato

Dettagli

5.2 UTILIZZO DELL APPLICAZIONE

5.2 UTILIZZO DELL APPLICAZIONE 5.2 UTILIZZO DELL APPLICAZIONE Base offre la possibilità di creare database strutturati in termini di oggetti, quali tabelle, formulari, ricerche e rapporti, di visualizzarli e utilizzarli in diverse modalità.

Dettagli

GUIDA DELL'UTENTE PER IL SOFTWARE P-TOUCH EDITOR. PJ-623/PJ-663 Stampante mobile. Versione 0 ITA

GUIDA DELL'UTENTE PER IL SOFTWARE P-TOUCH EDITOR. PJ-623/PJ-663 Stampante mobile. Versione 0 ITA GUIDA DELL'UTENTE PER IL SOFTWARE P-TOUCH EDITOR PJ-6/PJ-66 Stampante mobile Versione 0 ITA Introduzione Le stampanti mobili Brother, modelli PJ-6 e PJ-66 (con Bluetooth), sono compatibili con numerose

Dettagli

Progetto SOLE Sanità OnLinE

Progetto SOLE Sanità OnLinE Progetto SOLE Sanità OnLinE Rete integrata ospedale-territorio nelle Aziende Sanitarie della Regione Emilia-Romagna: I medici di famiglia e gli specialisti Online (DGR 1686/2002) console - Manuale utente

Dettagli

L ACQUISIZIONE E LA GESTIONE DEI DOCUMENTI ELETTRONICI

L ACQUISIZIONE E LA GESTIONE DEI DOCUMENTI ELETTRONICI L ACQUISIZIONE E LA GESTIONE DEI DOCUMENTI ELETTRONICI DOCUSOFT integra una procedura software per la creazione e l'archiviazione guidata di documenti in formato elettronico (documenti Microsoft Word,

Dettagli

Uso del computer e gestione dei file (Sistema operativo Linux)

Uso del computer e gestione dei file (Sistema operativo Linux) Modulo Uso del computer e gestione dei file (Sistema operativo Linux) Modulo - Uso del computer e gestione dei file, richiede che il candidato dimostri di possedere conoscenza e competenza nell uso delle

Dettagli

GUIDA UTENTE PRIMA NOTA SEMPLICE

GUIDA UTENTE PRIMA NOTA SEMPLICE GUIDA UTENTE PRIMA NOTA SEMPLICE (Vers. 2.0.0) Installazione... 2 Prima esecuzione... 5 Login... 6 Funzionalità... 7 Prima Nota... 8 Registrazione nuovo movimento... 10 Associazione di file all operazione...

Dettagli

Laboratorio di Informatica. Facoltà di Economia Università di Foggia. Prof. Crescenzio Gallo

Laboratorio di Informatica. Facoltà di Economia Università di Foggia. Prof. Crescenzio Gallo . Laboratorio di Informatica Facoltà di Economia Università di Foggia Prof. Crescenzio Gallo Word è un programma di elaborazione testi che consente di creare, modificare e formattare documenti in modo

Dettagli

GUIDA UTENTE FATTURA IMPRESA

GUIDA UTENTE FATTURA IMPRESA GUIDA UTENTE FATTURA IMPRESA (Vers. 4.5.0) Installazione... 2 Prima esecuzione... 5 Login... 6 Funzionalità... 7 Documenti... 8 Creazione di un nuovo documento... 9 Ricerca di un documento... 17 Calcolare

Dettagli

Guida a Mac OS X per gli utenti Windows

Guida a Mac OS X per gli utenti Windows apple 1 Per iniziare Guida a Mac OS X per gli utenti Windows Avete fatto il grande passo? Siete passati a Macintosh o siete tornati a questo sistema dopo un lungo periodo di utilizzo di Windows? Questa

Dettagli

GUIDA UTENTE FIDELITY MANAGER

GUIDA UTENTE FIDELITY MANAGER GUIDA UTENTE FIDELITY MANAGER (vers. 2.0.0) GUIDA UTENTE FIDELITY MANAGER (vers. 2.0.0)... 1 Installazione... 2 Prima esecuzione... 7 Login... 8 Funzionalità... 9 Gestione punti... 10 Caricare punti...

Dettagli

MANUALE UTENTE. Versione 1.2 novembre 2011 2011 MAILDEM Tutti i diritti sono riservati

MANUALE UTENTE. Versione 1.2 novembre 2011 2011 MAILDEM Tutti i diritti sono riservati MANUALE UTENTE Versione 1.2 novembre 2011 2011 MAILDEM Tutti i diritti sono riservati INDICE ACCESSO AL SERVIZIO... 3 GESTIONE DESTINATARI... 4 Aggiungere destinatari singoli... 5 Importazione utenti...

Dettagli

Archimede Beta 1. Manuale utente

Archimede Beta 1. Manuale utente Archimede Beta 1 Manuale utente Archimede (Beta 1) Antares I.T. s.r.l. Indice Prerequisiti... 3 Installazione... 3 Accesso... 4 Recupero password... 4 Scadenza password... 4 Gestione Clienti... 6 Ricerca

Dettagli

GUIDA AL PRIMO AVVIO E MANUALE D USO

GUIDA AL PRIMO AVVIO E MANUALE D USO GUIDA AL PRIMO AVVIO E MANUALE D USO Informazioni preliminari Il primo avvio deve essere fatto sul Server (il pc sul quale dovrà risiedere il database). Verificare di aver installato MSDE sul Server prima

Dettagli

MODULO 3 Foglio elettronico

MODULO 3 Foglio elettronico MODULO 3 Foglio elettronico I contenuti del modulo: Questo modulo verifica la comprensione da parte del corsista dei concetti fondamentali del foglio elettronico e la sua capacità di applicare praticamente

Dettagli

Sartorius ProControl@Inline 3.x

Sartorius ProControl@Inline 3.x Manuale d installazione Sartorius ProControl@Inline 3.x Programma software Ethernet 98646-002-98 Indice Pagina Uso previsto......................................................... 3 Requisiti minimi del

Dettagli

APPUNTI WORD PER WINDOWS

APPUNTI WORD PER WINDOWS COBASLID Accedemia Ligustica di Belle Arti Laboratorio d informatica a.a 2005/06 prof Spaccini Gianfranco APPUNTI WORD PER WINDOWS 1. COSA È 2. NOZIONI DI BASE 2.1 COME AVVIARE WORD 2.2 LA FINESTRA DI

Dettagli

MANUALE D USO Agosto 2013

MANUALE D USO Agosto 2013 MANUALE D USO Agosto 2013 Descrizione generale MATCHSHARE è un software per la condivisione dei video e dati (statistiche, roster, ) delle gare sportive. Ogni utente abilitato potrà caricare o scaricare

Dettagli

Gestione del database Gidas

Gestione del database Gidas Gestione del database Gidas Manuale utente Aggiornamento 20/06/2013 Cod. SWUM_00535_it Sommario 1. Introduzione... 3 2. Requisiti e creazione del Database Gidas... 3 2.1.1. SQL Server... 3 2.1.2. Requisiti

Dettagli

Microsoft Access - dispensa didattica ECDL Modulo 5 - a cura di Antonino Terranova PAG 1

Microsoft Access - dispensa didattica ECDL Modulo 5 - a cura di Antonino Terranova PAG 1 Microsoft Access - Determinare l input appropriato per il database...2 Determinare l output appropriato per il database...2 Creare un database usando l autocomposizione...2 Creare la struttura di una tabella...4

Dettagli

Printer Driver. Questa guida descrive l installazione dei driver stampante per Windows Vista e Windows XP.

Printer Driver. Questa guida descrive l installazione dei driver stampante per Windows Vista e Windows XP. 4-153-310-42(1) Printer Driver Guida all installazione Questa guida descrive l installazione dei driver stampante per Windows Vista e Windows XP. Prima di usare questo software Prima di usare il driver

Dettagli

Cos è ACCESS? E un programma di gestione di database (DBMS) Access offre: un ambiente user frendly da usare (ambiente grafico)

Cos è ACCESS? E un programma di gestione di database (DBMS) Access offre: un ambiente user frendly da usare (ambiente grafico) Cos è ACCESS? E un programma di gestione di database (DBMS) Access offre: un ambiente user frendly da usare (ambiente grafico) 1 Aprire Access Appare una finestra di dialogo Microsoft Access 2 Aprire un

Dettagli

La pagina di Explorer

La pagina di Explorer G. Pettarin ECDL Modulo 7: Internet 11 A seconda della configurazione dell accesso alla rete, potrebbe apparire una o più finestre per l autenticazione della connessione remota alla rete. In linea generale

Dettagli

Printer Driver UP-GR700. Guida all installazione. Questa guida descrive l installazione dei driver stampante per Windows Vista e Windows XP.

Printer Driver UP-GR700. Guida all installazione. Questa guida descrive l installazione dei driver stampante per Windows Vista e Windows XP. 3-197-623-32 (1) Printer Driver Guida all installazione Questa guida descrive l installazione dei driver stampante per Windows Vista e Windows XP. Prima di usare questo software Prima di usare il driver

Dettagli

Installazione del software Fiery per Windows e Macintosh

Installazione del software Fiery per Windows e Macintosh 13 Installazione del software Fiery per Windows e Macintosh Il CD del Software per l utente comprende le utilità di installazione di Fiery Link. Il software di utilità Fiery è supportato in Windows 95/98,

Dettagli

TACHOSAFE Lite. Requisiti di sistema: Il TachoSafe Lite è un software per la gestione dei Dati dei tachigrafi digitali.

TACHOSAFE Lite. Requisiti di sistema: Il TachoSafe Lite è un software per la gestione dei Dati dei tachigrafi digitali. TACHOSAFE Lite Il TachoSafe Lite è un software per la gestione dei Dati dei tachigrafi digitali. Requisiti di sistema: Prima di iniziare l'installazione assicuratevi che il vostro PC è conforme alle seguenti

Dettagli

License Service Manuale Tecnico

License Service Manuale Tecnico Manuale Tecnico Sommario 1. BIM Services Console...3 1.1. BIM Services Console: Menu e pulsanti di configurazione...3 1.2. Menù Azioni...4 1.3. Configurazione...4 1.4. Toolbar pulsanti...5 2. Installazione

Dettagli

ATOLLO BACKUP GUIDA INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE

ATOLLO BACKUP GUIDA INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE ATOLLO BACKUP GUIDA INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE PREMESSA La presente guida è da considerarsi come aiuto per l utente per l installazione e configurazione di Atollo Backup. La guida non vuole approfondire

Dettagli

F-Series Desktop Manuale Dell utente

F-Series Desktop Manuale Dell utente F-Series Desktop Manuale Dell utente F20 it Italiano Indice dei contenuti Legenda di icone e testo...3 Cos'è F-Series Desktop?...4 Come si installa F-Series Desktop sul computer?...4 Come ci si abbona

Dettagli

HP Capture and Route (HP CR) Guida utente

HP Capture and Route (HP CR) Guida utente HP Capture and Route (HP CR) Guida utente HP Capture and Route (HP CR) Guida utente Numero riferimento: 20120101 Edizione: marzo 2012 2 Avvisi legali Copyright 2012 Hewlett-Packard Development Company,

Dettagli

STAMPANTE LASER SAMSUNG Guida dell utente. Samsung IPP1.1 Software

STAMPANTE LASER SAMSUNG Guida dell utente. Samsung IPP1.1 Software STAMPANTE LASER SAMSUNG Guida dell utente Samsung IPP1.1 Software SOMMARIO Introduzione... 1 Definizione di IPP?... 1 Definizione di Samsung IPP Software?... 1 Installazione... 2 Requisiti di sistema...

Dettagli

Il Personal Computer. Uso del Computer e gestione dei File ECDL Modulo 2

Il Personal Computer. Uso del Computer e gestione dei File ECDL Modulo 2 Il Personal Computer Uso del Computer e gestione dei File ECDL Modulo 2 1 accendere il Computer Per accendere il Computer effettuare le seguenti operazioni: accertarsi che le prese di corrente siano tutte

Dettagli

La creazione e l apertura dei disegni

La creazione e l apertura dei disegni Capitolo 3 La creazione e l apertura dei disegni Per lavorare con efficienza è importante memorizzare i documenti in modo da poterli ritrovare facilmente. È indispensabile, inoltre, disporre di modelli

Dettagli

3.6 Preparazione stampa

3.6 Preparazione stampa Università degli Studi dell Aquila Corso ECDL programma START Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.6 Preparazione stampa Maria Maddalena Fornari Impostazioni di pagina Le impostazioni del documento utili ai

Dettagli

Quantum Blue Reader QB Soft

Quantum Blue Reader QB Soft Quantum Blue Reader QB Soft Manuale dell utente V02; 08/2013 BÜHLMANN LABORATORIES AG Baselstrasse 55 CH - 4124 Schönenbuch, Switzerland Tel.: +41 61 487 1212 Fax: +41 61 487 1234 info@buhlmannlabs.ch

Dettagli

Realizzato da: Ing. Francesco Cacozza

Realizzato da: Ing. Francesco Cacozza (ITALIANO) Software Gestionale Professionale Specifico per Comuni Realizzato da: Ing. Francesco Cacozza Indice Introduzione e requisiti tecnici 3 Installazione 5 Menu principale 6 Gestione 7 Dati Societari

Dettagli

Note operative per Windows 7

Note operative per Windows 7 Note operative per Windows 7 AVVIO E ARRESTO DEL SISTEMA All avvio del computer, quando l utente preme l interruttore di accensione, vengono attivati i processi di inizializzazione con i quali si effettua

Dettagli

1. Le macro in Access 2000/2003

1. Le macro in Access 2000/2003 LIBRERIA WEB 1. Le macro in Access 2000/2003 Per creare una macro, si deve aprire l elenco delle macro dalla finestra principale del database: facendo clic su Nuovo, si presenta la griglia che permette

Dettagli

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A Leggere attentamente questo manuale prima dell utilizzo e conservarlo per consultazioni future Via Don Arrigoni, 5 24020 Rovetta

Dettagli

Pratica 3 Creare e salvare un documento. Creare e salvare un file di testo

Pratica 3 Creare e salvare un documento. Creare e salvare un file di testo Pratica 3 Creare e salvare un documento Creare e salvare un file di testo Centro Servizi Regionale Pane e Internet Redazione a cura di Roger Ottani, Grazia Guermandi Luglio 2015 Realizzato da RTI Ismo

Dettagli

Corso di Informatica di Base

Corso di Informatica di Base Corso di Informatica di Base LEZIONE N 3 Cortina d Ampezzo, 4 dicembre 2008 ELABORAZIONE TESTI Grazie all impiego di programmi per l elaborazione dei testi, oggi è possibile creare documenti dall aspetto

Dettagli

Xerox 700 Digital Color Press con Integrated Fiery Color Server. Stampa da Windows

Xerox 700 Digital Color Press con Integrated Fiery Color Server. Stampa da Windows Xerox 700 Digital Color Press con Integrated Fiery Color Server Stampa da Windows 2008 Electronics for Imaging, Inc. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione

Dettagli

RECUPERO CREDENZIALI PER L ACCESSO AI SERVIZI SAL REGIONALI... 8. B informazioni Generali...11 Medico selezionato...11

RECUPERO CREDENZIALI PER L ACCESSO AI SERVIZI SAL REGIONALI... 8. B informazioni Generali...11 Medico selezionato...11 Sommario ASSISTENZA TECNICA AL PROGETTO... 2 PREREQUISITI SOFTWARE PER L INSTALLAZIONE... 3 INSTALLAZIONE SULLA POSTAZIONE DI LAVORO... 3 INSERIMENTO LICENZA ADD ON PER L ATTIVAZIONE DEL PROGETTO... 4

Dettagli

Client Avaya Modular Messaging per Microsoft Outlook versione 5.0

Client Avaya Modular Messaging per Microsoft Outlook versione 5.0 Client Avaya Modular Messaging per Microsoft Outlook versione 5.0 Importante: le istruzioni all'interno di questa guida sono applicabili solamente nel caso in cui l'archivio di messaggi sia Avaya Message

Dettagli

6.6 PREPARAZIONE ALLA PRESENTAZIONE

6.6 PREPARAZIONE ALLA PRESENTAZIONE 6.6 PREPARAZIONE ALLA PRESENTAZIONE Le funzionalità di Impress permettono di realizzare presentazioni che possono essere arricchite con effetti speciali animando gli oggetti o l entrata delle diapositive.

Dettagli

Windows 2000, Windows XP e Windows Server 2003

Windows 2000, Windows XP e Windows Server 2003 Windows 2000, Windows XP e Windows Server 2003 Questo argomento include le seguenti sezioni: "Punti preliminari" a pagina 3-17 "Procedura rapida di installazione da CD-ROM" a pagina 3-17 "Altri metodi

Dettagli

Impostare il browser per navigare in sicurezza Opzioni di protezione

Impostare il browser per navigare in sicurezza Opzioni di protezione Impostare il browser per navigare in sicurezza Opzioni di protezione Data la crescente necessità di sicurezza e tutela dei propri dati durante la navigazione in rete, anche gli stessi browser si sono aggiornati,

Dettagli

UTILIZZO DI WORD PROCESSOR

UTILIZZO DI WORD PROCESSOR UTILIZZO DI WORD PROCESSOR (ELABORAZIONE TESTI) Laboratorio Informatico di base A.A. 2013/2014 Dipartimento di Scienze Aziendali e Giuridiche Università della Calabria Dott. Pierluigi Muoio (pierluigi.muoio@unical.it)

Dettagli

Foglio elettronico (StarOffice)

Foglio elettronico (StarOffice) Modulo Foglio elettronico (StarOffice) Modulo - Foglio elettronico, richiede che il candidato comprenda il concetto di foglio elettronico e dimostri di sapere usare il programma corrispondente. Deve comprendere

Dettagli

Scan to PC Desktop: Image Retriever 5.2 per Xerox WorkCentre C2424

Scan to PC Desktop: Image Retriever 5.2 per Xerox WorkCentre C2424 Scan to PC Desktop: Image Retriever 5.2 per Xerox WorkCentre C2424 Scan to PC Desktop comprende Image Retriever, progettato per monitorare una specifica cartella su un file server in rete o sull'unità

Dettagli

Server E-Map. Installazione del Server E-Map. Finestra del Server E-Map

Server E-Map. Installazione del Server E-Map. Finestra del Server E-Map Manuale d uso per i programmi VS Server E-Map Con E-Map Server, si possono creare mappe elettroniche per le telecamere ed i dispositivi I/O collegati a GV-Video Server. Usando il browser web, si possono

Dettagli

Tutor System v 3.0 Guida all installazione ed all uso. Tutor System SVG. Guida all'installazione ed all uso

Tutor System v 3.0 Guida all installazione ed all uso. Tutor System SVG. Guida all'installazione ed all uso Tutor System SVG Guida all'installazione ed all uso Il contenuto di questa guida è copyright 2010 di SCM GROUP SPA. La guida può essere utilizzata solo al fine di supporto all'uso del software Tutor System

Dettagli

Utilizzo di Conference Manager per Microsoft Outlook

Utilizzo di Conference Manager per Microsoft Outlook Utilizzo di Conference Manager per Microsoft Outlook Maggio 2012 Sommario Capitolo 1: Utilizzo di Conference Manager per Microsoft Outlook... 5 Presentazione di Conference Manager per Microsoft Outlook...

Dettagli

On-line Corsi d Informatica sul Web

On-line Corsi d Informatica sul Web On-line Corsi d Informatica sul Web Corso base di Excel Università degli Studi della Repubblica di San Marino Capitolo 1 ELEMENTI DELLO SCHERMO DI LAVORO Aprire Microsoft Excel facendo clic su Start/Avvio

Dettagli

Smart Pix SOFTWARE. Manuale per l uso

Smart Pix SOFTWARE. Manuale per l uso Smart Pix SOFTWARE Manuale per l uso Manuale per l uso del software Accu-Chek Smart Pix Edizione: dicembre 2011 Roche Diagnostics GmbH 2011 Tutti i diritti riservati ACCU-CHEK, ACCU-CHEK AVIVA, ACCU-CHEK

Dettagli

FidelJob gestione Card di fidelizzazione

FidelJob gestione Card di fidelizzazione FidelJob gestione Card di fidelizzazione Software di gestione card con credito in Punti o in Euro ad incremento o a decremento, con funzioni di ricarica Card o scala credito da Card. Versione archivio

Dettagli

Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.6 Preparazione stampa

Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.6 Preparazione stampa Università degli Studi dell Aquila Corso ECDL programma START Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.6 Preparazione stampa Maria Maddalena Fornari Impostazioni di pagina: orientamento È possibile modificare le

Dettagli

Modulo 2 Uso del computer e gestione dei file

Modulo 2 Uso del computer e gestione dei file Modulo 2 Uso del computer e gestione dei file 2.1.1.1 Primi passi col computer Avviare il computer Windows è il sistema operativo più diffuso per la gestione dei personal computer, facile e amichevole

Dettagli

Iniziativa Comunitaria Equal II Fase IT G2 CAM - 017 Futuro Remoto. Approfondimento SOFTWARE PER L ARCHIVIAZIONE

Iniziativa Comunitaria Equal II Fase IT G2 CAM - 017 Futuro Remoto. Approfondimento SOFTWARE PER L ARCHIVIAZIONE APPROFONDIMENTO ICT Iniziativa Comunitaria Equal II Fase IT G2 CAM - 017 Futuro Remoto Approfondimento SOFTWARE PER L ARCHIVIAZIONE ORGANISMO BILATERALE PER LA FORMAZIONE IN CAMPANIA INDICE SOFTWARE PER

Dettagli

Capitolo 1 Installazione del programma

Capitolo 1 Installazione del programma Capitolo 1 Installazione del programma Requisiti Hardware e Software Per effettuare l installazione del software Linea Qualità ISO, il computer deve presentare una configurazione minima così composta:

Dettagli

Windows 2000, Windows XP e Windows Server 2003

Windows 2000, Windows XP e Windows Server 2003 Windows 2000, Windows XP e Windows Server 2003 Questo argomento include le seguenti sezioni: "Punti preliminari" a pagina 3-16 "Procedura rapida di installazione da CD-ROM" a pagina 3-16 "Altri metodi

Dettagli

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE 1 ANALYSIS.EXE IL PROGRAMMA: Una volta aperto il programma e visualizzato uno strumento il programma apparirà come nell esempio seguente: Il programma

Dettagli

Personalizzazione stampe con strumento Fincati

Personalizzazione stampe con strumento Fincati Personalizzazione stampe con strumento Fincati Indice degli argomenti Introduzione 1. Creazione modelli di stampa da strumento Fincati 2. Layout per modelli di stampa automatici 3. Impostazioni di stampa

Dettagli

Aggiornamento, backup e ripristino del software

Aggiornamento, backup e ripristino del software Aggiornamento, backup e ripristino del software Guida per l utente Copyright 2007 Hewlett-Packard Development Company, L.P. Windows è un marchio registrato negli Stati Uniti di Microsoft Corporation. Le

Dettagli