Sartorius 3.x

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Sartorius ProControl@Inline 3.x"

Transcript

1 Manuale utente Sartorius 3.x Programma software Ethernet

2 Indice Uso previsto 4 Caratteristiche 4 Tasti di scelta rapida comuni 4 Indicazioni legali 4 Lancio dell applicazione 5 Avvio dell applicazione 5 Login 5 Finestra principale 6 Settaggio della password 8 Logout 8 Apertura della finestra Aiuti 9 Personalizzare le impostazioni 10 Settaggio sistema 10 Settaggio allarmi 13 Modifica di un impostazione degli allarmi 14 Cancellazione di un impostazione degli allarmi 15 Stampa delle impostazioni degli allarmi 15 Definizione statistiche 16 Settaggio tempi delle statistiche 17 Selezione della lingua 18 Registrazione delle periferiche 19 Aggiunta di una periferica 19 Modifica di una periferica 21 Eliminazione di una periferica 22 Ricupero dei dati di una periferica 23 Ping delle periferiche 24 Gestione dei tipi di prodotti (Checkweigher) 25 Aggiunta di un tipo di prodotto 25 Impostazione dei parametri per ogni linea bilancia 27 Modifica di un tipo di prodotto 28 Copia dei tipi di prodotti 29 Rimozione dei tipi di prodotti 31 Modifica dei valori di tara e densità 32 Creazione di un piano lotto 33 Rimozione dei piani lotto 34 Gestione dei tipi di prodotti (Rilevatore di metallo) 35 Aggiunta di tipi di prodotto 35 Modifica dei tipi di prodotti 36 Copia dei tipi di prodotti 37 Rimozione dei tipi di prodotti 37 Monitoraggio dei lotti di produzione 38 La finestra di monitoraggio 38 Impostazione dei limiti 39 Impostazione della grandezza del pulsante 39 Visualizzazione dei grafici 40 Utilizzo dei grafici 42 Visualizzazione delle violazioni 43 Visualizzazione delle statistiche 45 Visualizzazione dello stato della periferica 45 Comando remoto della selezionatrice ponderale 45 Riquadro messaggi 46 Elaborazione lotti offline 47 Monitoraggio Eventi 49 Apertura della finestra Elenco Allarmi 49 Utilizzo della finestra Elenco Allarmi 51 2

3 La finestra Statistica Utilizzo della finestra Lista di Selezione Statistiche Utilizzo della finestra Statistica Valutazione statistiche Statistiche automatiche Stampa manuale Valutazione grafica Report tempi di fermo Monitoraggio comunicazione dati Utilizzo della finestra Logs di comunicazione Salvataggio ed archiviazione dati Archiviazione dei campionamenti Esportazione di dati archiviati Simboli Nelle presenti istruzioni sono stati utilizzati i seguenti simboli: indica un operazione necessaria $ indica un operazione necessaria solo in determinate condizioni > descrive ciò che si verifica dopo che è stata effettuata una determinata operazione indica una voce in un elenco! indica un pericolo Visualizzatore Report Uso del visualizzatore Report Uso dei servizi 76 Il servizio Socket Listener Archiviazione automatica Stampa automatica delle statistiche.. 80 Notifica Procedure di licenza Ordinazione delle licenze prodotto Attivazione del prodotto Attivazione delle licenze delle periferiche

4 Uso previsto Il programma Sartorius è stato realizzato per il monitoraggio delle selezionatrici ponderali e rilevatori di metallo Sartorius sulle linee di produzione. SPCInline è un programma facile da utilizzare che facilita il controllo delle connessioni tra gli strumenti per pesare ed il server del sistema, riproduce a monitor le operazioni di trasferimento dati e gestisce i dati statistici creati per ogni lotto di produzione. Questo manuale descrive l uso del software SPCInline. Caratteristiche SPCInline comunica con le selezionatrici ponderali mediante il protocollo TCP/IP. Il software è installato su un server applicazioni ed implementa la comunicazione bidirezionale con le selezionatrici ponderali e rilevatori di metallo collegati in rete. Tasti di scelta rapida comuni Sono previsti tasti di scelta rapida per accedere velocemente ai comandi dell interfaccia utente quali, ad esempio, comandi di menu o pulsanti. Premere ALT per visualizzare i caratteri di scelta rapida. Premere la lettera sottolineata (o altro carattere) mantenendo premuto il tasto ALT per attivare il comando corrispondente. Sono disponibili i seguenti tasti di scelta rapida Windows: [Esc]: chiude la finestra attiva. [Enter] ( ): attiva il comando predefinito (se previsto) nella finestra attiva. [F1]: apre la finestra Aiuti. Indicazioni legali Copyright Non è consentita la riproduzione o duplicazione, sia in parte che in toto, né la cessione a terzi di questo documento senza previa autorizzazione scritta da parte della Sartorius. L acquirente può usare il presente documento solo per fini personali. Non è consentito il trasferimento a terzi sia gratuitamente che previo pagamento. Il software contenuto nel CD-ROM allegato è di proprietà della Sartorius. Il software non può essere modificato, riprodotto, reingegnerizzato oppure riadattato mediante incorporazione in altro prodotto. L acquirente può utilizzare il software solo per scopi personali e non è autorizzato a consentire l uso del software da parte di terzi, né gratuitamente né previo pagamento. Nel caso in cui dovessero insorgere dei problemi relativi al software fornito, contattare il fornitore del software. La Sartorius si riserva il diritto software aggiornati insieme a questo prodotto. È esclusa ogni responsabilità relativa a software già installati prima dell acquisto di questo prodotto. L utente si assume ogni responsabilità derivante da un uso improprio del software. 4

5 Lancio dell applicazione Avvio dell applicazione Fare doppio clic sull icona di collegamento sul desktop, oppure Fare clic sul pulsante Windows [Start] e selezionare [Sartorius], [SPCInline], [SPCInline] dal menu di avvio. Se non si dispone della licenza per la versione completa, si aprirà la finestra di dialogo per la versione demo. Fare clic su [Continua] per continuare. > Si apre la schermata di avvio. > Poco dopo la schermata di avvio si chiude e si apre la finestra di dialogo per il login dell operatore. Login Immettere la password. Fare clic su [OK]. Nota: Sono ammessi solo tre tentativi di login. Se per tre volte viene immessa una password non valida l applicazione si chiude automaticamente. La password iniziale per l applicazione è «ammin». È possibile cambiare la password, se lo si desidera. 5

6 Finestra principale Una volta immessa la password, si apre la finestra principale. Questa finestra comprende la barra dei menu e la barra degli strumenti «SPCInline». È possibile utilizzare i comandi di scelta rapida della tastiera tenendo premuto il tasto ALT e premendo la lettera sottolineata nel nome del menu o nel comando del menu. 6

7 Menu [File] [Tipo prodotto]. Apre la finestra Articolo. [Backup dati di processo]. Apre la finestra di salvataggio. [Esportaz. archivio dati]. Apre la finestra di esportazione archivio dati. [Lotti Offline]. Apre la finestra di dialogo «Lotti Offline». [Inserire password]. Apre la finestra d immissione della password. [Log Off]. Blocca l applicazione. [Update Licenza...]. Apre la finestra di dialogo per l attivazione della licenza [Esci]. Chiude l applicazione. Menu [Visualizza] [Monitoraggio]. Apre la finestra di monitoraggio della produzione. [Statistica]. Apre la finestra Selezione Statistiche [Tutte le violazioni]. Apre la finestra Elenco Allarmi con l indicazione delle violazioni dei tempi e delle tolleranze. [Violazioni delle tolleranze]. Apre la finestra Elenco Allarmi con la sola indicazione delle violazioni delle tolleranze. [Tempi violati]. Apre la finestra Elenco Allarmi con la sola indicazione dei tempi violati. [Logs di comunicazione]. Apre la finestra dei logs di comunicazione. Barra degli strumenti Smart Barra degli strumenti SPCInline Menu [Valutazione] [Statistiche automatiche]. Apre la finestra per la creazione automatica delle statistiche. [Stampa manuale]. Apre la finestra di stampa manuale. [Valutazione grafica]. Apre la finestra di valutazione grafici. [Report tempi di fermo]. Apre la finestra Report tempi di fermo. Menu [Configurazione] [Network Configuration]. Opens the Network Configuration window. [Allarmi]. Apre la finestra di settaggio allarmi. [Definizione statistiche]. Apre la finestra di definizione delle statistiche. [Tempi delle statistiche]. Apre la finestra dei tempi delle statistiche. [Settaggio sistema]. Apre la finestra per il settaggio del sistema. [Lingua]. Apre la finestra «Seleziona Lingua». Menu [Finestra] [Sovrapponi]. Imposta le finestre in modo tale che si sovrappongano. [Affianca]. Imposta le finestre affiancate. [Chiudi tutto]. Chiude tutte le finestre aperte. Menu [Aiuti] [Contenuti]. Apre la finestra Aiuti. [Aiuti contestuali F1]. Apre la finestra Aiuti mostrando il relativo argomento. [Informazioni...]. Apre la finestra Informazioni. 7

8 Settaggio della password Una volta effettuato il login al programma SPCInline è possibile modificare la password in qualsiasi momento. Aprire il menu File nella finestra principale e selezionare «Inserire password». > Si apre la finestra di dialogo per l inserimento della password. Immettere la password attuale nella casella «Vecchia Password». Immettere la nuova password nella casella «Nuova Password» e quindi nuovamente nella casella «Conferma Nuova Password». Fare clic su [OK] per salvare la nuova password. Se si è inserita la vecchia password in modo non corretto o se l immissione nella casella «Nuova Password» non corrisponde a quanto immesso nella casella «Conferma Nuova Password», la nuova password non viene salvata e viene visualizzato un messaggio di errore. $ Fare clic su [Annulla] per mantenere la vecchia password. Logout Se si effettua il log out mentre è in corso l elaborazione di un lotto, l applicazione viene bloccata per evitare un uso inappropriato e l elaborazione continua in sottofondo. Altri utenti possono accedere al programma solo immettendo una password valida. Aprire il menu File nella finestra principale e selezionare «Log off». > Si apre una finestra con un messaggio di richiesta di conferma. Fare clic su [Sì]. 8

9 Apertura della finestra Aiuti Aprire il menu Aiuti nella finestra principale e selezionare «Indice». > Si apre la finestra Aiuti e viene visualizzato l indice. Selezionare «Aiuti contestuali» dal menu Aiuti oppure premere F1. > Si apre la finestra Aiuti con un argomento predefinito riferito alla finestra attiva. 9

10 Personalizzare le impostazioni Settaggio sistema Proprietà applicative che non devono essere riconfigurate di frequente possono essere modificate nella finestra Settaggio Sistema. Consigliamo di configurare queste impostazioni subito dopo aver installato il programma. Aprire il menu Configurazione nella finestra principale e selezionare «Settaggio Sistema». Nella schermata [Personalizza] della finestra di dialogo [Azienda] immettere il nome della propria azienda sotto «Intestazione della società sul foglio di stampa». Questo nome apparirà nell intestazione degli stampati dei report. Sulla schermata Monitoraggio della finestra di dialogo [Personalizza] è possibile definire le dimensioni del pulsante di monitoraggio produzione selezionando una grandezza dall elenco a discesa «Pulsante» Dimensione. Per definire la visualizzazione dei limiti selezionare una voce dall elenco a discesa «Limiti Grafico». Selezionare «-T1... +T1» se si desidera solo la visualizzazione dei limiti di allarme minimi e massimi. Selezionare «-T2... +T2» se si desidera visualizzare anche i limiti di tolleranza minimi e massimi. Aprire la schermata [Logs] della finestra di dialogo [Personalizza] per definire la directory in cui sono memorizzati i file di log, fare clic sul pulsante [Sfoglia] per ricercare la directory desiderata. 10

11 > Si apre la finestra di dialogo Sfoglia per cartelle. Selezionare una cartella dalla lista. Fare clic sul pulsante [Crea nuova cartella] se si desidera creare una cartella. Fare clic su [OK] per continuare. È possibile modificare i limiti di grandezza dei file di log sotto «Espelli il log file di comunicazione se la sua dimensione è estesa». Nella finestra di dialogo [Archivio] è possibile cambiare i valori per ogni tipo di statistica a condizione che il nuovo valore rientri nel range ammesso. Se viene immesso un valore al di fuori di questo range, la casella ritorna al valore predefinito. Questi valori definiscono il numero di statistiche da conservare per ogni lotto durante l archiviazione. Il numero di giorni per la valutazione retroattiva definisce la data finale del periodo di archiviazione di default. Per esempio, se il numero di giorni indicati per la valutazione retroattiva è pari a 30 (A) e la data dell ultimo campionamento memorizzato è quella del 3 febbraio 2006 (B), la data finale sarà quella del 4 gennaio Il programma conta a ritroso partendo dalla data di campionamento B per il numero di giorni indicato in A. 11

12 Per confermare le modifiche: Fare clic su [OK]. > Le impostazioni vengono salvate e la finestra si chiude. Se si fa clic su Cancella senza aver fatto prima clic su Applica, viene visualizzata la richiesta di confermare la chiusura della finestra senza aver salvato le modifiche. Per chiudere senza aver salvato le modifiche: Fare clic su [Sì]. Per annullare l operazione e lasciare aperta la finestra: Fare clic su [No]. > La finestra rimane aperta. Nota: Alcune modifiche non possono essere applicate prima di aver riavviato l applicazione. 12

13 Settaggio allarmi Aprire il menu Configurazione nella finestra principale e selezionare «Allarmi». > Si apre la finestra Settaggio Allarmi. Per creare un nuovo settaggio per una determinata combinazione articoloselezionatrice ponderale: Fare clic sul pulsante [Nuovo]. > Vengono visualizzati gli elenchi a tendina per selezionare il numero dell articolo e della bilancia. Selezionare una voce nella casella «Denominazione articolo». Selezionare una voce nella casella Bilancia Nr. Nota: Un asterisco (*) nella casella «Denominazione articolo» o «Bilancia Nr.» significa «applica a tutti gli articoli» o «applica a tutte le bilance». 13

14 È anche possibile modificare le impostazioni per le violazioni. A tale scopo selezionare il livello di severità Inattivo, Avviso o Allarmi per ogni violazione, sia nella schermata [Produzione accettata] che nella schermata [Produzione totale]. Per ripristinare le impostazioni standard per tutte le violazioni in una sola volta: Fare clic sul pulsante [Standard]. Ci sono due possibilità per salvare le impostazioni: Fare clic su OK per salvare le modifiche e chiudere questa finestra, oppure, Fare clic sul pulsante [Salva] per salvare le modifiche e mantenere aperta la finestra. Modifica di un impostazione degli allarmi Per modificare una impostazione degli allarmi esistente: Selezionare una voce dall elenco Settaggio Allarmi > Vengono caricate le impostazioni memorizzate per la voce selezionata nelle schermate Produzione accettata e Produzione totale a sinistra dell elenco. Modificare le impostazioni così come desiderato. Fare clic su [Ok] o [Salva] per salvare le modifiche. 14

15 Cancellazione di un impostazione degli allarmi Selezionare una voce dall elenco Settaggio Allarmi. Fare clic sul pulsante [Elimina]. > Viene visualizzata una richiesta di conferma. Fare clic su [Sì] per continuare. Ripetere queste operazioni per ogni voce che si desidera eliminare. Stampa delle impostazioni degli allarmi Selezionare una voce dall elenco Settaggio Allarmi. Fare clic sul pulsante [Stampa]. > Si apre il Visualizzatore Report. Fare clic sul pulsante Stampa nella barra degli strumenti del Visualizzatore Report per inviare il report alla stampante. 15

16 Definizione statistiche Aprire il menu Configurazione nella finestra principale e selezionare «Definizione Statistiche». > Si apre la finestra Definizione Statistiche. Fare clic nella casella di controllo vicina ad ogni tipo di statistica desiderato per attivarlo. Rimuovere il segno di spunta dai tipi di statistica che non si desidera effettuare durante l elaborazione del lotto. Fare clic su [OK] per salvare le modifiche. > Viene visualizzata una richiesta di conferma. Fare clic su [Sì] per salvare. Se si fa clic sul pulsante [Annulla] dopo aver fatto le modifiche, viene visualizzata una richiesta di conferma prima della chiusura della finestra. Fare clic su [Sì] per chiudere la finestra Definizione Statistiche senza salvare le modifiche. 16

17 Settaggio tempi delle statistiche Aprire il menu Configurazione nella finestra principale e selezionare «Tempi delle statistiche». > Si apre la finestra Tempi delle Statistiche. È possibile impostare i tempi di avvio per i tre turni secondo le proprie esigenze; i tempi di arresto vengono impostati automaticamente. L orario in cui termina il turno 1 è pari ad un minuto prima dell orario di inizio del turno 2, l orario in cui termina il turno 2 è pari ad un minuto prima dell orario di inizio del turno 3 e l orario in cui termina il turno 3 è pari ad un minuto prima dell orario di inizio del turno 1. Cambiare il valore nella casella «Primo giorno della settimana», se necessario. Impostare la data di inizio per i mesi da 1 a 13. La data di inizio del mese 1 deve essere anteriore alla data di inizio del mese 2, la data di inizio del mese 2 deve essere anteriore alla data di inizio del mese 3 e così via. Fare clic su [OK] per salvare le modifiche. > Viene visualizzata una richiesta di conferma. Fare clic su [Sì] per salvare. 17

18 Selezione della lingua Aprire il menu Configurazione nella finestra principale e selezionare «Lingua». > Si apre la finestra «Seleziona Lingua». Selezionare la lingua che si desidera usare. Fare clic sul pulsante [OK]. > Viene visualizzata una richiesta di conferma. Fare clic su [Sì] per salvare le modifiche. > Una finestra informa di riavviare il programma per applicare tutti le impostazioni. 18

19 Registrazione delle periferiche Per aprire la finestra Configurazione Rete: Aprire il menu Configurazione nella finestra principale e selezionare «Rete», oppure Fare clic sul pulsante [Configurazione Rete] nella barra degli strumenti SPCInline. > Si apre la finestra Configurazione Rete. Aggiunta di una periferica Se non è stata ancora registrata alcuna periferica, per esempio, perché si sta usando il programma per la prima volta: Fare clic con il tasto destro del mouse sull icona SPCInline Server. > Si apre un menu di scelta rapida. Selezionare «Aggiungi Nuova Periferica». 19

20 Se sono già state registrate una o più periferiche: Fare clic con il tasto sinistro del mouse su un nodo periferica qualsiasi. > Si apre la finestra Settaggio Checkweigher sulla parte destra del monitor. Fare clic sul pulsante [Nuovo] in questa finestra. In alternativa, dopo aver selezionato un nodo periferica: Fare clic con il tasto destro del mouse sul nodo della periferica. > Si apre un menu di scelta rapida. Selezionare «Nuovo». A seguito di una delle procedure di cui sopra: > Si apre la finestra Inserimento Periferica Immettere le informazioni richieste per la periferica. Selezionare il tipo di apparecchio desiderato. 20

21 Selezionando il rilevatore di metallo (MDP) come tipo di apparecchio, viene visualizzata un ulteriore opzione. $ Selezionare «Rilevatore metallo -> Checkweigher (Standard)» se i prodotti passano attraverso il rilevatore di metallo prima di passare attraverso la selezionatrice ponderale (Checkweigher). Altrimenti, selezionare «Checkweigher -> Rilevatore metallo». Nota: Se nella linea di produzione non è installata alcuna selezionatrice ponderale, selezionare la posizione «Standard». Fare clic su [OK] per salvare i dati. Nota: Gli indirizzi IP devono essere immessi nel formato corretto; in caso contrario viene visualizzato un messaggio di errore dopo che si è fatto clic su [OK] e le informazioni non vengono salvate. Modifica di una periferica Fare clic con il tasto destro del mouse su un nodo periferica nell albero dei nodi della rete. Selezionare «Modifica» nel menu di scelta rapida. > Viene aperta la finestra di immissione periferica (Inserimento Periferica) e vengono caricati i dati della selezionatrice ponderale selezionata nelle caselle di input. $ Modificare le caselle secondo le proprie esigenze. Fare clic su [OK] per salvare. 21

22 Esiste un altro modo per aprire la finestra Inserimento Periferica: Selezionare un nodo periferica dall albero dei nodi della rete. > Si apre la casella Settaggio Checkweigher con i dati della selezionatrice ponderale selezionata. Fare clic sul pulsante [Modifica] per aprire la finestra per modificare i dati. > Si apre la finestra Inserimento Periferica. Eliminazione di una periferica Fare clic con il tasto destro del mouse su un nodo periferica nell albero dei nodi della rete. Selezionare «Rimuovi» nel menu di scelta rapida. > Viene visualizzata una richiesta di conferma. Fare clic su [Sì] per eliminare le informazioni sulla periferica. È possibile fare lo stesso nella finestra Settaggio Checkweigher: Selezionare un nodo periferica. > Si apre la casella Settaggio Checkweigher con i dati della selezionatrice ponderale selezionata. Fare clic sul pulsante [Rimuovi]. > Viene visualizzata una richiesta di conferma. Fare clic su [Sì] per eliminare la periferica. 22

23 Nota: Non è possibile eliminare una periferica che sta eseguendo l elaborazione di un lotto di produzione. Ricupero dei dati di una periferica Per confermare che un nodo della rete corrisponde a una selezionatrice ponderale è possibile richiedere un messaggio test XML, contenente le informazioni sulla periferica, direttamente dalla selezionatrice ponderale in questione. Fare clic con il tasto destro del mouse su un nodo periferica nell albero dei nodi della rete. Selezionare «Richieste TestMsg» nel menu di scelta rapida. L elaborazione della richiesta richiede un po di tempo. Per richiedere un file TestMsg.xml nella casella Settaggio Checkweigher: Selezionare un nodo periferica. > Si apre la casella Settaggio Checkweigher con i dati della selezionatrice ponderale selezionata. Fare clic sul pulsante [Richieste TestMsg]. La comunicazione tra il server e la periferica viene visualizzata della casella «Risposta». 23

24 Ping delle periferiche Per controllare le connessioni della rete di periferiche è possibile inviare una richiesta ping ad ogni periferica. Fare clic con il tasto destro del mouse su un nodo periferica nell albero dei nodi della rete. Selezionare «Ping» nel menu di scelta rapida. > Se una periferica non era collegata o non poteva essere raggiunta viene visualizzato un circolino rosso con un punto esclamativo vicino all icona della selezionatrice ponderale nell albero dei nodi della rete. Se la richiesta ping ha esito positivo il circolino rosso scompare. Nota: I risultati della richiesta ping vengono visualizzati nella casella Risposta nella finestra Configurazione Rete. È anche possibile inviare un ping a una periferica nella casella Settaggio Checkweigher. Selezionare un nodo periferica. > Si apre la casella Settaggio Checkweigher con i dati della selezionatrice ponderale selezionata. Fare clic sul pulsante [Ping]. Per inviare un ping a tutte le periferiche contemporaneamente: Fare clic con il tasto destro del mouse sul nodo SPCInline Server. Selezionare «Ping Tutto» nel menu di scelta rapida. 24

25 Gestione dei tipi di prodotti (Checkweigher) La lista dei tipi di prodotti è visualizzata nella finestra Lista Prodotti. Per aprire la finestra: Aprire il menu File nella finestra principale e selezionare «Tipo Prodotto». > Si apre la Lista Prodotti. Selezionare una bilancia nell elenco a discesa. > Vengono visualizzati i tipi di prodotti, se disponibili, relativi alla selezionatrice ponderale. Aggiunta di un tipo di prodotto Dalla finestra Lista Prodotti, fare clic sul pulsante [Nuovo]. > Si apre la finestra Tipo Prodotto. Nota: Le caselle di immissione possono variare secondo le opzioni che sono attivate nella selezionatrice ponderale. Se è attivata l opzione «Controllo della completezza», nella finestra di dialogo appare la scheda «Completezza». Inserire le informazioni del tipo di prodotto richiesto. $ Fare clic sul pulsante [Modo Operativo] per modificare le impostazioni del modo operativo. 25

26 > Si apre la finestra Modo Operativo. $ Eventualmente modificare le impostazioni. $ Fare clic sul pulsante [OK]. > Si chiude la finestra Modo Operativo. In base alle impostazioni effettuate alcune delle caselle nella finestra Tipo Prodotto probabilmente sono cambiate. $ Fare clic sul pulsante [Avanzato] per modificare le impostazioni dell opzione Monitoraggio Produzione. > Si apre la finestra Avanzato. $ Eventualmente modificare le impostazioni. $ Fare clic sul pulsante [OK]. > Si chiude la finestra Avanzato. Nota: Il pulsante [Avanzato] è attivato solo se l opzione Monitoraggio Produzione viene abilitata dalla selezionatrice ponderale. Nella finestra Tipo Prodotto, fare clic sul pulsante [Memorizza] per salvare il tipo di prodotto. > Viene visualizzata la richiesta di creare un nuovo tipo di prodotto. 26

27 Facendo clic su [Sì], seguire le stesse procedure di cui sopra. Altrimenti, > La finestra Tipo Prodotto viene chiusa. > La finestra Lista Prodotti aggiorna la lista mostrando il nuovo tipo di prodotto. Impostazione dei parametri per ogni linea bilancia I parametri per il controllo dell andamento si applicano ad ognuna delle linee bilancia della selezionatrice ponderale. Per impostare i parametri di una linea bilancia: Selezionare un numero di linea bilancia nell elenco a discesa «Linea bil. Nr.». Indicare i valori per le caselle. Selezionare nell elenco un altro numero di linea bilancia. > Le impostazioni precedenti sono salvate nella linea bilancia selezionata in precedenza. > I valori delle caselle sono impostati a default. $ Ripetere la procedura fino a quando i parametri di tutte le linee bilancia sono compilati. 27

28 Nota: La scheda Controllo Avanzamento appare nella finestra Tipo Prodotto se è abilitato uno dei tre controlli andamento nella selezionatrice ponderale. Le stesse procedure si applicano nella finestra Avanzato. Modifica di un tipo di prodotto Selezionare nella Lista Prodotti un tipo di prodotto e fare clic sul pulsante [Modifica]. Oppure Fare un doppio clic su un tipo di prodotto. > Si apre la finestra Tipo Prodotto contenente i valori dei parametri memorizzati del prodotto selezionato. Modificare le caselle secondo le proprie esigenze. Fare clic sul pulsante [Memorizza] per salvare le modifiche. > Viene visualizzata la richiesta di inviare il file alla selezionatrice ponderale oppure no. Fare clic su [Sì] per inviare, oppure fare clic su [No]. > Viene visualizzata la richiesta di creare un nuovo tipo di prodotto. 28

29 Facendo clic su [Sì], seguire le procedure per aggiungere un nuovo tipo di prodotto. Altrimenti, > La finestra Tipo Prodotto viene chiusa. Copia dei tipi di prodotti Un tipo di prodotto può essere copiato da una selezionatrice ponderale in un altra o in più selezionatrici ponderali. Selezionare uno o più tipi di prodotti dalla lista. Fare clic con il tasto destro del mouse sui tipi di prodotti selezionati. Selezionare «Copia in...» nel menu contestuale. > Si apre la finestra di dialogo «Copia nella bilancia». Selezionare uno o più numeri bilancia dalla lista dove i tipi di prodotti saranno copiati. Fare clic sul pulsante [OK]. > Si chiude la finestra di dialogo. > I tipi di prodotti selezionati sono copiati nei numeri bilancia selezionati. Un tipo di prodotto può essere copiato in un numero a piacere di nuovi prodotti. Selezionare un tipo di prodotto dalla lista. Questo servirà come copia principale. 29

30 Fare clic con il tasto destro del mouse sul tipo di prodotto selezionato. Selezionare «Copia nuovi prodotti...» nel menu contestuale. > Si apre la finestra di dialogo «Copia nuovi prodotti». Per aggiungere un nuovo prodotto procedere come segue: Inserire il numero di articolo e la sua descrizione. Fare clic sul pulsante [Nuovo]. > Il nuovo prodotto viene aggiunto alla lista. Avvertenza: Se il testo è visualizzato in rosso significa che il numero di articolo o la descrizione coincidono con le specifiche dell articolo di partenza. Per aggiungere il prodotto Selezionatrici ponderali procedere come segue: Selezionare il nuovo prodotto aggiunto nella lista. Attivare nella lista a destra le selezionatrici ponderali alle quali deve essere aggiunto il prodotto. $ Ripetere eventualmente l operazione per aggiungere altri prodotti. 30

31 Per rimuovere un prodotto dalla lista procedere come segue: Selezionare un prodotto nella lista. Fare clic sul pulsante [Rimuovi]. Per memorizzare la lista dei nuovi prodotti procedere come segue: Fare clic sul pulsante [Memorizza]. > I prodotti vengono memorizzati nel database. Ogni prodotto comprende le stesse informazioni come il prodotto di partenza. Avvertenza: Vengono memorizzati solo i prodotti validi. Se i prodotti non possono essere memorizzati nel database, poiché il prodotto, ad esempio, non è compatibile con il campo delle celle di pesatura della selezionatrice ponderale, appare un messaggio corrispondente. Rimozione dei tipi di prodotti Per eliminare uno o più tipi di prodotti, Selezionare nella lista i tipi di prodotti. Fare clic sul pulsante [Rimuovi]. > Appare un messaggio che richiede di confermare nuovamente la cancellazione. Fare clic su [Sì] per continuare. 31

32 Modifica dei valori di tara e densità Per modificare il valore di tara dei prodotti procedere come segue: Selezionare almeno un tipo di prodotto nella finestra «Lista Prodotti». Fare clic con il tasto destro del mouse sui tipi di prodotti selezionati. Selezionare nel menu contestuale «Modifica tara». $ Selezionare «Modifica densità...» se invece si desidera modificare il valore della densità. > Si apre la casella «Modifica tara». Inserire il nuovo valore. Fare clic su [OK] per memorizzare il nuovo valore. Avvertenza: Usando la combinazione dei tasti [Ctrl]+[Z] è possibile annullare le ultime modifiche della lista dei tipi di prodotti. 32

33 Creazione di un piano lotto Per creare un piano lotto, Selezionare un tipo di prodotto dalla finestra Lista Prodotti. Fare clic sul pulsante [Mostra Piani...]. > Si apre la finestra Elenco Piani. Fare clic sul pulsante [Nuovo]. > Si apre la finestra Piano Lotto. Inserire un valore nella casella Numero lotto. $ Fare clic su «Decentrato» se si desidera creare un numero di lotto decentrato. Fare clic sul pulsante [OK] per salvare il piano lotto. > Si chiude la finestra Piano Lotto. > La finestra Elenco Piani aggiorna l elenco dei piani lotto. In alternativa si può creare un piano di lotto senza visualizzare la finestra Elenco Piani. Selezionare un tipo di prodotto dalla finestra Lista Prodotti. 33

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE 1 ANALYSIS.EXE IL PROGRAMMA: Una volta aperto il programma e visualizzato uno strumento il programma apparirà come nell esempio seguente: Il programma

Dettagli

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Indice 4 Introduzione 5 Cosa ti occorre 6 Panoramica dell installazione 6 Passo 1: verifica la presenza di aggiornamenti. 6 Passo 2: apri Assistente

Dettagli

Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10

Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10 Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10 Le informazioni contenute in questo manuale di documentazione non sono contrattuali e possono essere modificate senza preavviso. La fornitura del software

Dettagli

Corso di Alfabetizzazione Informatica

Corso di Alfabetizzazione Informatica Corso di Alfabetizzazione Informatica Scopo di questo corso, vuole essere quello di fornire ad ognuno dei partecipanti, indipendentemente dalle loro precedenti conoscenze informatiche, l apprendimento

Dettagli

Istruzioni per l uso Guida software

Istruzioni per l uso Guida software Istruzioni per l uso Guida software Leggere subito Manuali per questa stampante...8 Preparazione per la stampa Installazione rapida...9 Conferma del metodo di connessione...11 Connessione di rete...11

Dettagli

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A Leggere attentamente questo manuale prima dell utilizzo e conservarlo per consultazioni future Via Don Arrigoni, 5 24020 Rovetta

Dettagli

Introduzione ad Access

Introduzione ad Access Introduzione ad Access Luca Bortolussi Dipartimento di Matematica e Informatica Università degli studi di Trieste Access E un programma di gestione di database (DBMS) Access offre: un supporto transazionale

Dettagli

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati.

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. La prima colonna indica il tasto da premere singolarmente e poi rilasciare. La seconda e terza colonna rappresenta la combinazione dei i tasti da premere

Dettagli

Creare e ripristinare immagine di sistema con Windows 8

Creare e ripristinare immagine di sistema con Windows 8 Creare e ripristinare immagine di con Windows 8 La versione Pro di Windows 8 offre un interessante strumento per il backup del computer: la possibilità di creare un immagine completa del, ovvero la copia

Dettagli

Guida. Vista Live. Controllo. Riproduzione su 24 ore. Ricerca avanz. Le icone includono: Mod. uscita. Icona. Un sensore di allarme.

Guida. Vista Live. Controllo. Riproduzione su 24 ore. Ricerca avanz. Le icone includono: Mod. uscita. Icona. Un sensore di allarme. Guida operatore del registratore TruVision Vista Live Sull immagine live dello schermo vengono visualizzati laa data e l ora corrente, il nome della telecamera e viene indicato se è in corso la registrazione.

Dettagli

Guida alla scansione su FTP

Guida alla scansione su FTP Guida alla scansione su FTP Per ottenere informazioni di base sulla rete e sulle funzionalità di rete avanzate della macchina Brother, consultare la uu Guida dell'utente in rete. Per ottenere informazioni

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni sul

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

Boot Camp Guida di installazione e configurazione

Boot Camp Guida di installazione e configurazione Boot Camp Guida di installazione e configurazione Indice 3 Introduzione 4 Panoramica dell'installazione 4 Passo 1: Verificare la presenza di aggiornamenti 4 Passo 2: Per preparare il Mac per Windows 4

Dettagli

Porta di Accesso versione 5.0.12

Porta di Accesso versione 5.0.12 Pag. 1 di 22 Controlli da effettuare in seguito al verificarsi di ERRORE 10 nell utilizzo di XML SAIA Porta di Accesso versione 5.0.12 Pag. 2 di 22 INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 2. VERIFICHE DA ESEGUIRE...3

Dettagli

Schema Tipologia a Stella

Schema Tipologia a Stella Cos'e' esattamente una rete! Una LAN (Local Area Network) è un insieme di dispositivi informatici collegati fra loro, che utilizzano un linguaggio che consente a ciascuno di essi di scambiare informazioni.

Dettagli

Installazione di GFI Network Server Monitor

Installazione di GFI Network Server Monitor Installazione di GFI Network Server Monitor Requisiti di sistema I computer che eseguono GFI Network Server Monitor richiedono: i sistemi operativi Windows 2000 (SP4 o superiore), 2003 o XP Pro Windows

Dettagli

2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto

2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto 2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto previsto in Avvisi legali. 23 giugno 2014 Indice 3 Indice...5

Dettagli

Comunicazione scuola famiglia

Comunicazione scuola famiglia Manuale d'uso Comunicazione scuola famiglia INFOZETA Centro di ricerca e sviluppo di soluzioni informatiche per la scuola Copyright InfoZeta 2013. 1 Prima di iniziare l utilizzo del software raccomandiamo

Dettagli

Guida pratica di base

Guida pratica di base Adolfo Catelli Guida pratica di base Windows XP Professional Dicembre 2008 Sommario Accedere a Windows XP 4 Avviare Windows XP 4 Uscire da Windows XP 5 L interfaccia utente di Windows XP 6 Il desktop di

Dettagli

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale InterWrite SchoolBoard è un software per lavagna elettronica di facile utilizzo. Può essere adoperata anche da studenti diversamente

Dettagli

NetMonitor. Micro guida all uso per la versione 1.2.0 di NetMonitor

NetMonitor. Micro guida all uso per la versione 1.2.0 di NetMonitor NetMonitor Micro guida all uso per la versione 1.2.0 di NetMonitor Cos è NetMonitor? NetMonitor è un piccolo software per il monitoraggio dei dispositivi in rete. Permette di avere una panoramica sui dispositivi

Dettagli

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA Supponiamo di voler eseguire una istantanea del nostro desktop, quella che in gergo si chiama Screenshot (da screen, schermo, e shot, scatto fotografico).

Dettagli

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6 Manualino OE6 Microsoft Outlook Express 6 Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito,

Dettagli

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1-1/9 HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1 CARATTERISTICHE DI UN DATABASE SQL...1-2 Considerazioni generali... 1-2 Concetto di Server... 1-2 Concetto di Client... 1-2 Concetto di database SQL... 1-2 Vantaggi...

Dettagli

IDom. Omnicon SRL Via Petrarca 14 20843 Verano Brianza (MB) info@omnicon.it

IDom. Omnicon SRL Via Petrarca 14 20843 Verano Brianza (MB) info@omnicon.it IDom MANUALE UTENTE Omnicon SRL Via Petrarca 14 20843 Verano Brianza (MB) info@omnicon.it 2 COPYRIGHT Tutti i nomi ed i marchi citati nel documento appartengono ai rispettivi proprietari. Le informazioni

Dettagli

Modulo. Programmiamo in Pascal. Unità didattiche COSA IMPAREREMO...

Modulo. Programmiamo in Pascal. Unità didattiche COSA IMPAREREMO... Modulo A Programmiamo in Pascal Unità didattiche 1. Installiamo il Dev-Pascal 2. Il programma e le variabili 3. Input dei dati 4. Utilizziamo gli operatori matematici e commentiamo il codice COSA IMPAREREMO...

Dettagli

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a:

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a: Lab 4.1 Utilizzare FTP (File Tranfer Protocol) LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) In questa lezione imparerete a: Utilizzare altri servizi Internet, Collegarsi al servizio Telnet, Accedere

Dettagli

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC Introduzione a emagister-agora Interfaccia di emagister-agora Configurazione dell offerta didattica Richieste d informazioni Gestione delle richieste d informazioni

Dettagli

IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE

IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE Access permette di specificare una maschera che deve essere visualizzata automaticamente all'apertura di un file. Vediamo come creare una maschera di

Dettagli

Cross Software ltd Malta Pro.Sy.T Srl. Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1

Cross Software ltd Malta Pro.Sy.T Srl. Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1 Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1 Le funzionalità di X-Cross La sofisticata tecnologia di CrossModel, oltre a permettere di lavorare in Internet come nel proprio ufficio e ad avere una

Dettagli

GUIDA UTENTE PROTOCOLLO FACILE

GUIDA UTENTE PROTOCOLLO FACILE GUIDA UTENTE PROTOCOLLO FACILE (Vers. 4.4.0) Installazione... 3 Prima esecuzione... 6 Login... 7 Funzionalità... 8 Protocollo... 9 Inserimento nuovo protocollo... 11 Invio SMS... 14 Ricerca... 18 Anagrafica...

Dettagli

TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto Rev 8.0-12/2012 TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen www.teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 6 1.1 Informazioni sul software... 6

Dettagli

TeamViewer 8 Manuale Meeting

TeamViewer 8 Manuale Meeting TeamViewer 8 Manuale Meeting Rev 8.0-12/2012 TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen www.teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni

Dettagli

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 MANUALE UTENTE DN-16100 SALVAGUARDIA IMPORTANTE Tutti i prodotti senza piombo offerti dall'azienda sono a norma con i requisiti della legge Europea sulla restrizione per l'uso

Dettagli

Dipartimento del Tesoro

Dipartimento del Tesoro Dipartimento del Tesoro POWER POINT AVANZATO Indice 1 PROGETTAZIONE DELL ASPETTO...3 1.2 VISUALIZZARE GLI SCHEMI...4 1.3 CONTROLLARE L ASPETTO DELLE DIAPOSITIVE CON GLI SCHEMI...5 1.4 SALVARE UN MODELLO...6

Dettagli

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 -

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 - Progetto SINTESI Comunicazioni Obbligatorie Modulo Applicativo COB - Versione Giugno 2013-1 Versione Giugno 2013 INDICE 1 Introduzione 3 1.1 Generalità 3 1.2 Descrizione e struttura del manuale 3 1.3 Requisiti

Dettagli

INDICE Informazioni Generali... 4. Comprare ebook con Kobo Desktop... 8. Usare la Libreria di Kobo Desktop... 10. Leggere su Kobo Desktop...

INDICE Informazioni Generali... 4. Comprare ebook con Kobo Desktop... 8. Usare la Libreria di Kobo Desktop... 10. Leggere su Kobo Desktop... Kobo Desktop Manuale Utente INDICE Informazioni Generali... 4 Installare Kobo Desktop su Windows... 5 Installare Kobo Desktop su Mac... 6 Comprare ebook con Kobo Desktop... 8 Usare la Libreria di Kobo

Dettagli

GUIDA UTENTE PRATICA DIGITALE

GUIDA UTENTE PRATICA DIGITALE GUIDA UTENTE PRATICA DIGITALE (Vers. 4.4.0) Installazione... 3 Prima esecuzione... 6 Login... 7 Funzionalità... 8 Pratiche... 10 Anagrafica... 13 Documenti... 15 Inserimento nuovo protocollo... 17 Invio

Dettagli

Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente

Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente 2015 Seagate Technology LLC. Tutti i diritti riservati. Seagate, Seagate Technology, il logo Wave e FreeAgent sono marchi depositati o marchi registrati

Dettagli

Form Designer Guida utente DOC-FD-UG-IT-01/01/12

Form Designer Guida utente DOC-FD-UG-IT-01/01/12 Form Designer Guida utente DOC-FD-UG-IT-01/01/12 Le informazioni contenute in questo manuale di documentazione non sono contrattuali e possono essere modificate senza preavviso. La fornitura del software

Dettagli

Manuale Utente. S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i!

Manuale Utente. S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i! Manuale Utente S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i! INDICE INDICE... 3 INTRODUZIONE... 3 Riguardo questo manuale...3 Informazioni su VOLT 3 Destinatari 3 Software Richiesto 3 Novità su Volt...3

Dettagli

Strumenti 3D per SMART Notebook 11.1. Manuale dell'utente

Strumenti 3D per SMART Notebook 11.1. Manuale dell'utente Strumenti 3D per SMART Notebook 11.1 Manuale dell'utente Registrazione del prodotto Se si registra il prodotto SMART, si verrà informati delle nuove funzionalità e aggiornamenti software disponibili. Registrazione

Dettagli

GUIDA DELL UTENTE IN RETE

GUIDA DELL UTENTE IN RETE GUIDA DELL UTENTE IN RETE Memorizza registro di stampa in rete Versione 0 ITA Definizione delle note Nella presente Guida dell'utente viene utilizzata la seguente icona: Le note spiegano come intervenire

Dettagli

MEGA Process. Manuale introduttivo

MEGA Process. Manuale introduttivo MEGA Process Manuale introduttivo MEGA 2009 SP4 1ª edizione (giugno 2010) Le informazioni contenute nel presente documento possono essere modificate senza preavviso e non costituiscono in alcun modo un

Dettagli

I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010

I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010 I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010 1 Sommario INTRODUZIONE 3 I concetti principali di I.Stat 4 Organizzazione dei dati 4 Ricerca 5 GUIDA UTENTE 6 Per iniziare 6 Selezione della lingua 7 Individuazione

Dettagli

Ambienti supportati. Configurazione della stampante di rete. Stampa. Gestione della carta. Manutenzione. Risoluzione dei problemi.

Ambienti supportati. Configurazione della stampante di rete. Stampa. Gestione della carta. Manutenzione. Risoluzione dei problemi. I server di stampa vengono utilizzati per collegare le stampanti alle reti. In tal modo, più utenti possono accedere alle stampanti dalle proprie workstation, condividendo sofisticate e costose risorse.

Dettagli

FileMaker Server 12. Guida introduttiva

FileMaker Server 12. Guida introduttiva FileMaker Server 12 Guida introduttiva 2007 2012 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker e Bento sono marchi di FileMaker,

Dettagli

Ultimo aggiornamento.: 18/02/2006 Pagina 1 di 25

Ultimo aggiornamento.: 18/02/2006 Pagina 1 di 25 Introduzione al programma POWERPOINT Ultimo aggiornamento.: 18/02/2006 Pagina 1 di 25 Introduzione al programma POWERPOINT 1 1 Introduzione al programma 3 2 La prima volta con Powerpoint 3 3 Visualizzazione

Dettagli

Corso SOL Gestione catalogo libro moderno 21-22 settembre 2009

Corso SOL Gestione catalogo libro moderno 21-22 settembre 2009 Corso SOL Gestione catalogo libro moderno 21-22 settembre 2009 Introduzione generale Autenticazione dell operatore https://sebina1.unife.it/sebinatest Al primo accesso ai servizi di Back Office, utilizzando

Dettagli

ADOBE READER XI. Guida ed esercitazioni

ADOBE READER XI. Guida ed esercitazioni ADOBE READER XI Guida ed esercitazioni Guida di Reader Il contenuto di alcuni dei collegamenti potrebbe essere disponibile solo in inglese. Compilare moduli Il modulo è compilabile? Compilare moduli interattivi

Dettagli

Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer

Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer 1. Prima emissione certificato 1 2. Rilascio nuovo certificato 10 3. Rimozione certificato 13 1. Prima emissione certificato Dal sito

Dettagli

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA Manuale Utente Linux Debian, Fedora, Ubuntu www.ondacommunication.com Chiavet ta Internet MT503HSA Guida rapida sistema operativo LINUX V 1.1 33080, Roveredo in Piano (PN)

Dettagli

Conferencing Services. Web Meeting. Quick Start Guide V4_IT

Conferencing Services. Web Meeting. Quick Start Guide V4_IT Web Meeting Quick Start Guide V4_IT Indice 1 INFORMAZIONI SUL PRODOTTO... 3 1.1 CONSIDERAZIONI GENERALI... 3 1.2 SISTEMI OPERATIVI SUPPORTATI E LINGUE... 3 1.3 CARATTERISTICHE... 3 2 PRENOTARE UNA CONFERENZA...

Dettagli

Manuale di installazione. Data Protector Express. Hewlett-Packard Company

Manuale di installazione. Data Protector Express. Hewlett-Packard Company Manuale di installazione Data Protector Express Hewlett-Packard Company ii Manuale di installazione di Data Protector Express. Copyright Marchi Copyright 2005 Hewlett-Packard Limited. Ottobre 2005 Numero

Dettagli

PROGRAMMA IMPORT C/59 ISTAT MANUALE UTENTE

PROGRAMMA IMPORT C/59 ISTAT MANUALE UTENTE PROGRAMMA IMPORT C/59 ISTAT MANUALE UTENTE SETTEMBRE 2013 DATASIEL S.p.A Pag. 2/23 INDICE 1. INTRODUZIONE...3 1.1. Scopo...3 1.2. Servizio Assistenza Utenti...3 2. UTILIZZO DEL PROGRAMMA...4 2.1. Ricevere

Dettagli

How to Develop Accessible Linux Applications

How to Develop Accessible Linux Applications How to Develop Accessible Linux Applications Sharon Snider Copyright 2002 IBM Corporation v1.1, 2002-05-03 Diario delle Revisioni Revisione v1.1 2002-05-03 Revisionato da: sds Convertito in DocBook XML

Dettagli

AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata

AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata Giampiero Carboni Davide Travaglia David Board Rev 5058-CO900C Interfaccia operatore a livello di sito FactoryTalk

Dettagli

Manuale di Remote Desktop Connection. Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci

Manuale di Remote Desktop Connection. Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci Manuale di Remote Desktop Connection Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci 2 Indice 1 Introduzione 5 2 Il protocollo Remote Frame Buffer 6 3 Uso di Remote Desktop

Dettagli

GeoGebra 4.2 Introduzione all utilizzo della Vista CAS per il secondo biennio e il quinto anno

GeoGebra 4.2 Introduzione all utilizzo della Vista CAS per il secondo biennio e il quinto anno GeoGebra 4.2 Introduzione all utilizzo della Vista CAS per il secondo biennio e il quinto anno La Vista CAS L ambiente di lavoro Le celle Assegnazione di una variabile o di una funzione / visualizzazione

Dettagli

Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org.

Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org. Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org. Nuovo documento Anteprima di stampa Annulla Galleria Apri Controllo ortografico Ripristina Sorgente dati Salva Controllo

Dettagli

Se il corso non si avvia

Se il corso non si avvia Se il corso non si avvia Ci sono quattro possibili motivi per cui questo corso potrebbe non avviarsi correttamente. 1. I popup Il corso parte all'interno di una finestra di popup attivata da questa finestra

Dettagli

Posta Elettronica Certificata

Posta Elettronica Certificata Posta Elettronica Certificata Manuale di utilizzo del servizio Webmail di Telecom Italia Trust Technologies Documento ad uso pubblico Pag. 1 di 33 Indice degli argomenti 1 INTRODUZIONE... 3 1.1 Obiettivi...

Dettagli

MANUALE GESTIONE DELLE UTENZE - PORTALE ARGO (VERS. 2.1.0)

MANUALE GESTIONE DELLE UTENZE - PORTALE ARGO (VERS. 2.1.0) Indice generale PREMESSA... 2 ACCESSO... 2 GESTIONE DELLE UTENZE... 3 DATI DELLA SCUOLA... 6 UTENTI...7 LISTA UTENTI... 8 CREA NUOVO UTENTE...8 ABILITAZIONI UTENTE...9 ORARI D'ACCESSO... 11 DETTAGLIO UTENTE...

Dettagli

Come installare e configurare il software FileZilla

Come installare e configurare il software FileZilla Come utilizzare FileZilla per accedere ad un server FTP Con questo tutorial verrà mostrato come installare, configurare il software e accedere ad un server FTP, come ad esempio quello dedicato ai siti

Dettagli

SOGEAS - Manuale operatore

SOGEAS - Manuale operatore SOGEAS - Manuale operatore Accesso La home page del programma si trova all indirizzo: http://www.sogeas.net Per accedere, l operatore dovrà cliccare sulla voce Accedi in alto a destra ed apparirà la seguente

Dettagli

Lezione su Informatica di Base

Lezione su Informatica di Base Lezione su Informatica di Base Esplora Risorse, Gestione Cartelle, Alcuni tasti di scelta Rapida Domenico Capano D.C. Viterbo: Lunedì 21 Novembre 2005 Indice Una nota su questa lezione...4 Introduzione:

Dettagli

2009 Elite Computer. All rights reserved

2009 Elite Computer. All rights reserved 1 PREMESSA OrisDent 9001 prevede la possibilità di poter gestire il servizio SMS per l'invio di messaggi sul cellulare dei propri pazienti. Una volta ricevuta comunicazione della propria UserID e Password

Dettagli

Denuncia di Malattia Professionale telematica

Denuncia di Malattia Professionale telematica Denuncia di Malattia Professionale telematica Manuale utente Versione 1.5 COME ACCEDERE ALLA DENUNCIA DI MALATTIA PROFESSIONALE ONLINE... 3 SITO INAIL... 3 LOGIN... 4 UTILIZZA LE TUE APPLICAZIONI... 5

Dettagli

Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore)

Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore) Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore) Autore: Matteo Veroni Email: matver87@gmail.com Sito web: matteoveroni@altervista.org Fonti consultate: http://openmeetings.apache.org/

Dettagli

Esiste la versione per Linux di GeCo? Allo stato attuale non è prevista la distribuzione di una versione di GeCo per Linux.

Esiste la versione per Linux di GeCo? Allo stato attuale non è prevista la distribuzione di una versione di GeCo per Linux. FAQ su GeCo Qual è la differenza tra la versione di GeCo con installer e quella portabile?... 2 Esiste la versione per Linux di GeCo?... 2 Quali sono le credenziali di accesso a GeCo?... 2 Ho smarrito

Dettagli

per Scanner Serie 4800/2400

per Scanner Serie 4800/2400 Agosto, 2003 Guida d installazione e guida utente per Scanner Serie 4800/2400 Copyright 2003 Visioneer. Tutti i diritti riservati. La protezione reclamata per il copyright include tutte le forme, gli aspetti

Dettagli

Gestione Studio Legale

Gestione Studio Legale Gestione Studio Legale Il software più facile ed efficace per disegnare l organizzazione dello Studio. Manuale operativo Gestione Studio Legale Il software più facile ed efficace per disegnare l organizzazione

Dettagli

Manuale d uso. Gestione Aziendale. Software per l azienda. Software per librerie. Software per agenti editoriali

Manuale d uso. Gestione Aziendale. Software per l azienda. Software per librerie. Software per agenti editoriali Manuale d uso Gestione Aziendale Software per l azienda Software per librerie Software per agenti editoriali 1997-2008 Bazzacco Maurizio Tutti i diritti riservati. Prima edizione: settembre 2003. Finito

Dettagli

Manuale di configurazione per iphone

Manuale di configurazione per iphone Manuale di configurazione per iphone Notariato.it e.net (Iphone 2G e 3G) 2 PREMESSA Il presente manuale ha lo scopo di fornire le indicazioni per la configurazione del terminale IPhone 2G e 3G per ricevere

Dettagli

Germano Pettarin E-book per la preparazione all ECDL ECDL Modulo 2 Sistema Operativo Windows Argomenti del Syllabus 5.0

Germano Pettarin E-book per la preparazione all ECDL ECDL Modulo 2 Sistema Operativo Windows Argomenti del Syllabus 5.0 Germano Pettarin E-book per la preparazione all ECDL ECDL Modulo 2 Sistema Operativo Windows Argomenti del Syllabus 5.0 G. Pettarin ECDL Modulo 2: Sistema Operativo 2 Modulo 2 Il sistema operativo Windows

Dettagli

CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB...

CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 1. CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 5 1.3.1 CREAZIONE GUIDATA DELLA FATTURA IN FORMATO XML

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2014 Progetto Istanze On Line 09 aprile 2014 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI E DESCRIZIONI... 3 2 GESTIONE DELL UTENZA... 4 2.1 COS È E A CHI È RIVOLTO... 4 2.2 NORMATIVA

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI TORINO WORD

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI TORINO WORD WORD SOMMARIO 1. Muoversi nel testo... 1 2. Taglia, copia e incolla... 2 3. Aprire, salvare e chiudere... 3 4. Trovare e sostituire... 4 5. Visualizzare in modi diversi... 6 6. Formattare e incolonnare...

Dettagli

Manuale Software. www.smsend.it

Manuale Software. www.smsend.it Manuale Software www.smsend.it 1 INTRODUZIONE 3 Multilanguage 4 PANNELLO DI CONTROLLO 5 Start page 6 Profilo 7 Ordini 8 Acquista Ricarica 9 Coupon AdWords 10 Pec e Domini 11 MESSAGGI 12 Invio singolo sms

Dettagli

Parallels Plesk Panel

Parallels Plesk Panel Parallels Plesk Panel Notifica sul Copyright ISBN: N/A Parallels 660 SW 39 th Street Suite 205 Renton, Washington 98057 USA Telefono: +1 (425) 282 6400 Fax: +1 (425) 282 6444 Copyright 1999-2009, Parallels,

Dettagli

Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition. Guida introduttiva

Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition. Guida introduttiva Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition Guida introduttiva Questo documento descrive come installare e iniziare a utilizzare Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition.

Dettagli

MANUALE OPERATIVO. Programma per la gestione associativa Versione 5.x

MANUALE OPERATIVO. Programma per la gestione associativa Versione 5.x Associazione Volontari Italiani del Sangue Viale E. Forlanini, 23 20134 Milano Tel. 02/70006786 Fax. 02/70006643 Sito Internet: www.avis.it - Email: avis.nazionale@avis.it Programma per la gestione associativa

Dettagli

Aggiornamento del firmware per iphone con connettore Lightning compatibile con AppRadio Mode

Aggiornamento del firmware per iphone con connettore Lightning compatibile con AppRadio Mode Aggiornamento del firmware per iphone con connettore Lightning compatibile con AppRadio Mode Istruzioni sull aggiornamento per i modelli di navigazione: AVIC-F40BT, AVIC-F940BT, AVIC-F840BT e AVIC-F8430BT

Dettagli

Appunti sugli Elaboratori di Testo. Introduzione. D. Gubiani. 19 Luglio 2005

Appunti sugli Elaboratori di Testo. Introduzione. D. Gubiani. 19 Luglio 2005 Appunti sugli Elaboratori di Testo D. Gubiani Università degli Studi G.D Annunzio di Chieti-Pescara 19 Luglio 2005 1 Cos è un elaboratore di testo? 2 3 Cos è un elaboratore di testo? Cos è un elaboratore

Dettagli

Installazione ed attivazione della "SUITE OFFIS" versione SERVER

Installazione ed attivazione della SUITE OFFIS versione SERVER Installazione ed attivazione della "SUITE OFFIS" versione SERVER Premessa La versione server di OFFIS può essere installata e utilizzata indifferentemente da PC/Win o Mac/Osx e consente l'accesso contemporaneo

Dettagli

FileMaker Server 13. Guida di FileMaker Server

FileMaker Server 13. Guida di FileMaker Server FileMaker Server 13 Guida di FileMaker Server 2010-2013 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 Stati Uniti FileMaker e Bento sono

Dettagli

Guida al ripristino e alla risoluzione dei problemi. Creare i dischi di ripristino subito dopo l'impostazione.

Guida al ripristino e alla risoluzione dei problemi. Creare i dischi di ripristino subito dopo l'impostazione. Guida al ripristino e alla risoluzione dei problemi Creare i dischi di ripristino subito dopo l'impostazione. Indice Trovare le informazioni necessarie... 3 Ripristino e backup... 4 Cos'è il ripristino

Dettagli

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Indice Indice Introduzione...3 Guida al primo accesso...3 Accessi successivi...5 Amministrazione dei servizi avanzati (VAS)...6 Attivazione dei VAS...7

Dettagli

Gestione Nuova Casella email

Gestione Nuova Casella email Gestione Nuova Casella email Per accedere alla vecchia casella questo l indirizzo web: http://62.149.157.9/ Potrà essere utile accedere alla vecchia gestione per esportare la rubrica e reimportala come

Dettagli

Documentazione Servizio SMS WEB. Versione 1.0

Documentazione Servizio SMS WEB. Versione 1.0 Documentazione Servizio SMS WEB Versione 1.0 1 Contenuti 1 INTRODUZIONE...5 1.1 MULTILANGUAGE...5 2 MESSAGGI...7 2.1 MESSAGGI...7 2.1.1 INVIO SINGOLO SMS...7 2.1.2 INVIO MULTIPLO SMS...9 2.1.3 INVIO MMS

Dettagli

Gestione posta elettronica (versione 1.1)

Gestione posta elettronica (versione 1.1) Gestione posta elettronica (versione 1.1) Premessa La presente guida illustra le fasi da seguire per una corretta gestione della posta elettronica ai fini della protocollazione in entrata delle mail (o

Dettagli

INFORMATIVA FINANZIARIA

INFORMATIVA FINANZIARIA Capitolo 10 INFORMATIVA FINANZIARIA In questa sezione sono riportate le quotazioni e le informazioni relative ai titoli inseriti nella SELEZIONE PERSONALE attiva.tramite la funzione RICERCA TITOLI è possibile

Dettagli

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido SISSI IN RETE Quick Reference guide guida di riferimento rapido Indice generale Sissi in rete...3 Introduzione...3 Architettura Software...3 Installazione di SISSI in rete...3 Utilizzo di SISSI in Rete...4

Dettagli

Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option

Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Il software descritto nel presente

Dettagli

Guida rapida Vodafone Internet Key K4607-Z. Progettata da Vodafone

Guida rapida Vodafone Internet Key K4607-Z. Progettata da Vodafone Guida rapida Vodafone Internet Key K4607-Z Progettata da Vodafone Benvenuti nel mondo della comunicazione in mobilità 1 Benvenuti 2 Impostazione della Vodafone Internet Key 4 Windows 7, Windows Vista,

Dettagli

Client di Posta Elettronica PECMailer

Client di Posta Elettronica PECMailer Client di Posta Elettronica PECMailer PECMailer è un semplice ma completo client di posta elettronica, ovvero un programma che consente di gestire la composizione, la trasmissione, la ricezione e l'organizzazione

Dettagli