REGIONE PIEMONTE LOAN FOR SMES

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "REGIONE PIEMONTE LOAN FOR SMES"

Transcript

1 JU/FR Avv. Francisca Rossi La presente bozza è un mero documento di lavoro: essa pertanto è soggetta a modifiche anche sostanziali e, comunque, non impegna la Banca. La sottoscrizione dello stesso contratto di garanzia da parte della Banca europea per gli investimenti è in ogni caso subordinata a due diligence, approvazioni interne e definizione e sottoscrizione della relativa documentazione legale. N FI (IT) N Serapis REGIONE PIEMONTE LOAN FOR SMES Contratto di Garanzia fra la Banca europea per gli investimenti e la / <Lussemburgo>, </> </>, </> BEI/EIB TERMSHEET PRELIMINARE/NON VINCOLANTE

2 1. F R A: la Banca europea per gli investimenti, con sede in Lussemburgo, 100, Boulevard Konrad Adenauer, codice fiscale n , di seguito denominata BANCA rappresentata dal /, dott. /, e dal /, dott. /, da una parte, e <il> <l'> <la> /, con sede in /, /, /, capitale sociale euro /, iscrizione al Registro delle Imprese Ufficio di / e codice fiscale n. /, iscrizione nell'albo delle banche al n. /, Società <appartenente al> <capogruppo del> <gruppo bancario />, <iscrizione nell'albo dei gruppi bancari al n. />, partita IVA n. /, di seguito denominato/a GARANTE rappresentato da </> <il quale interviene> in esecuzione dell'allegata delibera del Garante (Allegato I), dall'altra parte

3 2. PREMESSO : 1. che la Banca ha stipulato con Finpiemonte S.p.A., con sede legale in Torino, Galleria San Federico 54, capitale sociale euro ,00 i.v., con codice fiscale e numero di iscrizione alle imprese di Torino (di seguito denominata "SOCIETÀ") un Contratto di Prestito relativo al Progetto "Regione Piemonte Loan for SMEs", di cui un esemplare è allegato al presente Contratto (Allegato A), per un ammontare complessivo di euro ,00 (centomilioni/00) (qui di seguito denominato "CONTRATTO DI PRESTITO"); 2. che, in conformità a quanto meglio precisato all articolo 1 paragrafo 04 ed all articolo 7 paragrafo 01 del Contratto di Prestito, la Società si è impegnata a far sì che uno o più Garanti prestino garanzia pro quota con la Società per il pieno e puntuale adempimento delle obbligazioni di natura pecuniaria e finanziaria che la Società stessa assume con il Contratto di Prestito; 3. che, il Garante, valutata autonomamente la Società, si è dichiarato disposto a prestare garanzia a prima domanda e senza eccezioni, limitatamente ad un ammontare di euro </>, secondo le modalità ed i termini di cui al presente contratto (di seguito denominato il CONTRATTO ), per il pieno e puntuale adempimento degli impegni di natura finanziaria e pecuniaria assunti dalla Società con il Contratto di Prestito limitatamente ad una quota pari al </> % (</> per cento) del capitale del Prestito, nonché di tutti gli interessi, oneri ed accessori inerenti la detta frazione del debito; 4. alla data odierna il credit rating del debito a medio e lungo termine non subordinato e non garantito del Garante, quale pubblicato da Fitch Ratings Ltd., Standard and Poor s Corporation e Moody's Investors Services Inc. è classificato, rispettivamente, al livello </>, </> e </>; 5. che i termini e le definizioni tutti di cui al presente Contratto non altrimenti definiti nel medesimo sono da intendersi nella stessa accezione e nello stesso significato ovvero secondo le definizioni datene nel Contratto di Prestito, SI CONVIENE QUANTO SEGUE:

4 3. ARTICOLO 1 CONTRATTO DI PRESTITO Il Garante dichiara di avere piena ed esatta conoscenza delle condizioni, clausole e modalità del Contratto di Prestito. ARTICOLO 2 GARANZIA 2.01 Il Garante presta irrevocabilmente ed incondizionatamente la propria garanzia, di natura autonoma e non fideiussoria, a prima domanda e senza facoltà di opporre eccezioni, fino ad un ammontare massimo complessivo, fermo restando quanto previsto al quarto comma del presente paragrafo 01, pari a euro </> (</>), per il pieno e puntuale adempimento delle obbligazioni di natura pecuniaria e finanziaria che la Società ha assunto con il Contratto di Prestito e fino alla completa estinzione delle stesse, in specie: (i) (ii) (iii) (iv) per la restituzione di una quota pari al </> % del capitale erogato in conformità all'articolo 1 paragrafo 02 del Contratto di Prestito e quale di volta in volta eventualmente residuo a seguito di pagamenti in linea capitale effettuati dalla Società ai sensi del Contratto di Prestito ovvero dal Garante ai sensi del Contratto di Garanzia (di seguito denominato "CAPITALE GARANTITO"); la presente Garanzia troverà applicazione anche in relazione ad ogni somma dovuta a titolo di capitale che dovesse divenire esigibile in caso di rimborso anticipato obbligatorio, risoluzione, recesso e/o decadenza dal beneficio del termine ai sensi dell articolo 10 del Contratto di Prestito o di alcuna altra disposizione dello stesso, e/o ai sensi di legge, per il pagamento dei relativi interessi ed accessori (compresi gli eventuali interessi di mora), per il rimborso delle spese (ad esclusione dei costi amministrativi interni della Banca); e in genere, per qualsiasi altro titolo, anche accessorio, che si riferisca al Contratto di Prestito (dette obbligazioni di seguito congiuntamente denominate OBBLIGAZIONI GARANTITE ). La Banca ed il Garante si danno reciprocamente atto, per maggior precisione ed al fine di evitare ogni dubbio interpretativo, che la garanzia di cui al presente Contratto è prestata per un importo pari al 115%% (</> per cento) del Capitale Garantito e quindi fino ad un massimo di euro </> (di seguito denominato AMMONTARE MASSIMO GARANTITO ). Resta inteso che la Banca, previa richiesta scritta della Società, comunicherà annualmente al Garante l avvenuta ricezione dei pagamenti degli importi in linea capitale dovuti dalla Società alla Banca ai sensi del Contratto di Prestito. A seguito di tale comunicazione della Banca, l Ammontare Massimo Garantito ai sensi del presente Contratto s intenderà ridotto in misura pari al </>% dell ammontare dei pagamenti degli importi in linea capitale comunicati come ricevuti dalla Banca ai sensi del Contratto di Prestito, fatto salvo quanto previsto all articolo 2.06 che segue. Il Garante pertanto si obbliga in via diretta, autonoma ed irrevocabile a pagare alla Banca, contro semplice richiesta scritta, consegnata a mano e/o inviata a mezzo

5 4. fax.simile e/o raccomandata A.R., (tale richiesta di seguito denominata RICHIESTA DI PAGAMENTO ), senza poter opporre alcuna eccezione e senza che sia necessaria la preventiva escussione della Società, tutte le somme esigibili e dovute dalla stessa, in relazione al Prestito, in dipendenza del Contratto di Prestito e ciò anche nell'ipotesi di invalidità, a qualunque titolo e per qualunque ragione, delle Obbligazioni Garantite. La presente garanzia rimarrà ferma e valida, senza bisogno di ulteriori interventi e dichiarazioni del Garante, anche nell'ipotesi in cui la Banca consentisse riduzioni o liberazioni di altre garanzie eventualmente costituite in suo favore relativamente alle obbligazioni derivanti dal Contratto di Prestito, restando la Banca espressamente esonerata dal darne comunicazione al Garante. Il Garante riconosce espressamente che essendo il presente un contratto autonomo di garanzia: (a) non sono applicabili le norme del codice civile in materia di fideiussione di cui agli articoli 1936 e ss e in particolare gli articoli 1939 (Validità della fideiussione), 1941 (Limiti della fideiussione), 1944 (Obbligazione del fideiussore), 1945 (Eccezioni opponibili al fideiussore), 1947 (Beneficio della divisione), 1952 (Divieto di agire contro il debitore principale), 1953 (Rilievo del fideiussore), 1955 (Liberazione del fideiussore per fatto del creditore) e, fermo restando quanto previsto all articolo 2.02 che segue in materia di durata e scadenza della garanzia di cui al presente Contratto, 1957 (Scadenza dell obbligazione principale) del Codice Civile; e (b) Il Garante non avrà facoltà di sollevare alcuna eccezione relativa o avente titolo nel rapporto garantito, nemmeno nel caso in cui la medesima eccezione venga sollevata nei confronti della Banca dalla Società Salvo nei casi previsti dal successivo paragrafo 2.06, in caso di inadempimento la Banca avrà facoltà di presentare istanza di pagamento ai sensi della presente garanzia nei confronti del Garante emettendo una Richiesta di Pagamento successivamente alla scadenza di una qualsiasi rata di capitale o di interessi ovvero dalla data di scadenza del pagamento di ogni e qualsiasi altra somma dovuta dalla Società alla Banca in dipendenza del Contratto di Prestito, rimasta in tutto o in parte non pagata dalla Società Il Garante ha in qualsiasi momento la facoltà di procedere all'estinzione immediata della totalità delle obbligazioni di natura pecuniaria e finanziaria derivanti per la Società dal Contratto di Prestito, che risultino inadempiute e/o non ancora esigibili alla data della predetta estinzione. Gli importi non ancora esigibili saranno maggiorati delle indennità previste all'articolo 10 paragrafo 04 del Contratto di Prestito La presente garanzia rimarrà valida quali che siano le condizioni patrimoniali della Società. Il Garante riconosce di essere nella migliore posizione per tenersi al corrente delle condizioni patrimoniali della Società e che la Banca ha accettato di stipulare il Contratto di Prestito in considerazione del fatto che il Garante esercita un adeguata sorveglianza sulle condizioni patrimoniali della Società. Il Garante s impegna pertanto a tenersi autonomamente al corrente delle condizioni patrimoniali della Società.

6 La presente garanzia ha validità fino al </> 1 incluso. Salvo quanto previsto al successivo paragrafo 06 del presente articolo 2, la presente garanzia si estinguerà automaticamente e integralmente nel caso in cui, e per la somma relativamente alla quale, non sia stata presentata domanda di pagamento al Garante entro tale data Il Garante dichiara che la presente garanzia rimarrà ferma e valida, in deroga all articolo 2.01 e alla data di scadenza indicata al paragrafo 2.05 che precede, anche nell'eventualità in cui le somme incassate dalla Banca in pagamento delle Obbligazioni Garantite dovessero essere restituite a seguito di revocatoria, nullità ed annullamento dei pagamenti stessi, fino al compimento di un periodo di tre (3) mesi dalla data in cui la Banca divenga soggetta all obbligo di restituzione di somme incassate Se l'importo dovuto dal Garante a seguito della Richiesta di Pagamento, non verrà corrisposto entro due Giorni Lavorativi (quali di seguito definiti) dalla ricezione della Richiesta di Pagamento, su tale importo matureranno interessi di mora nella misura medesima prevista all'articolo 3 paragrafo 02 del Contratto di Prestito, senza duplicazioni con il computo di interessi di mora a carico della Società in conformità al medesimo articolo 3 paragrafo 02 del Contratto di Prestito. Ai fini della presente garanzia, si intende per "GIORNO LAVORATIVO" ogni giorno diverso dal sabato e dalla domenica in cui le banche sono normalmente aperte nella piazza di riferimento Il Garante si obbliga, per tutto il tempo in cui le Obbligazioni Garantite non saranno pienamente adempiute, a non intraprendere o continuare alcuna azione nei confronti della Società tendente al rimborso di quanto pagato alla Banca per effetto della presente garanzia, ovvero all escussione di crediti che si trovasse eventualmente a vantare nei confronti della Società stessa a seguito del pagamento dal Garante effettuato alla Banca per effetto della presente garanzia, e ciò sia a titolo di regresso sia di surroga sia a qualsiasi altro titolo La Banca accetta tale garanzia Il Garante: ARTICOLO 3 INFORMAZIONI (a) farà pervenire ogni anno alla Banca, non appena sarà approvato, il bilancio (stato patrimoniale, conto economico e nota integrativa) corredato dalla relazione sulla gestione e dalla relazione del collegio sindacale nonché fornirà alla Banca ogni altra informazione che quest'ultima potrà ragionevolmente richiedere circa la situazione finanziaria generale del Garante stesso; (b) informerà immediatamente la Banca qualora si verifichi un fatto od una circostanza tale da obbligarlo a procedere al rimborso anticipato di qualsiasi altro impegno finanziario ovvero qualora gli venga richiesto di procedere effettivamente ad un tale rimborso; (c) nel rispetto della normativa vigente applicabile alle società quotate, comunicherà sollecitamente alla Banca ogni modificazione del proprio statuto nonché della ripartizione del suo capitale tra gli azionisti che possa portare ad un cambiamento del controllo sul Garante stesso; 1 Inserire la data che cade 90 giorni dopo la scadenza dell ultima rata di ammortamento dell ultima erogazione possibile come calcolata ai sensi del Contratto di Prestito.

7 6. (d) comunicherà sollecitamente alla Banca ogni provvedimento adottato nei suoi confronti dall'autorità di vigilanza dello Stato Membro dell'unione europea di origine nonché ogni ordine di cessazione delle irregolarità gli venisse eventualmente impartito dalla Banca d'italia; (e) porterà immediatamente a conoscenza della Banca ogni provvedimento straordinario adottato dalla Banca d'italia nei suoi confronti in forza dei poteri ad essa conferiti con il decreto legislativo 1 settembre 1993, n. 385; (f) nel rispetto della normativa vigente applicabile alle società quotate, comunicherà immediatamente alla Banca l'approvazione di ogni eventuale progetto di fusione, scissione o conferimento di ramo d'azienda da parte dei propri organi deliberanti; (g) più generalmente, informerà la Banca di ogni disposizione, fatto o circostanza particolarmente rilevante ai fini dell'esecuzione del presente Contratto. ARTICOLO 4 IMPEGNI 4.01 Il Garante si impegna, sino al completo rimborso del Prestito, a: (i) mantenere pubblicato il credit rating del proprio debito a medio e lungo termine non garantito e non subordinato da parte di Standard and Poor s Corporation, Fitch Ratings Ltd. e, Moody's Investors Services Inc. ovvero da altra primaria società di rating accettata per iscritto dalla Banca; e (ii) comunicare alla Banca ogni variazione del livello del credit rating del proprio debito a medio e lungo termine non garantito e non subordinato rispetto a quello indicato alla premessa 4 che precede Fermi restando e nei limiti di cui all Ammontare Massimo Garantito, gli obblighi assunti dal Garante ai sensi del presente Contratto rimarranno fermi e validi anche in caso di modifica, novazione oggettiva, integrazione, proroga, sostituzione dei termini e delle condizioni del Contratto di Prestito. ARTICOLO 5 ONERI E SPESE 5.01 Al presente Contratto si applica il trattamento fiscale di cui all'articolo 2 della Legge 31 ottobre 1961, n 1231, tuttora in vigore ai sensi dell'articolo 41 del D.P.R. 29 settembre 1973, n Il Garante comunque assume a proprio carico ogni imposta, tassa, contributo e tributo erariale e locale, applicabile in relazione alla conclusione o all'esecuzione del presente Contratto e di tutti gli atti ad esso inerenti e conseguenti Saranno parimenti a carico del Garante gli eventuali onorari, le commissioni e le spese bancarie, dovuti in relazione alla preparazione, conclusione, esecuzione o amministrazione del presente Contratto e di tutti gli atti ad esso inerenti e conseguenti, ivi comprese le eventuali spese sostenute dalla Banca per modificazioni contrattuali o per il perfezionamento di ulteriori garanzie relative al presente Contratto.

8 7. La Banca fornità al Garante adeguata documentazione dalla quale risultino le spese di cui al presente articolo 5 paragrafo 03 almeno quattordici giorni antecedenti la richiesta di pagamento al Garante. ARTICOLO 6 REGIME GIURIDICO DEL CONTRATTO 6.01 Il presente Contratto è regolato dalla legge italiana Il luogo di adempimento del presente Contratto è la sede della Banca Le eventuali controversie relative al presente Contratto saranno deferite alla giurisdizione italiana ordinaria. Le Parti eleggono il Foro di Roma quale foro competente in via esclusiva, fatte salve le competenze inderogabili ai sensi di legge. Solo a tal fine la Banca elegge domicilio presso i propri uffici in Italia, in Via Sardegna 38, Roma Salvo prova contraria, i libri e le scritture contabili della Banca così come i loro estratti, certificati conformi all'originale, fanno fede nei rapporti tra le Parti. ARTICOLO 7 VARIE 7.01 Tutte le notificazioni e le comunicazioni fra le Parti, concernenti il presente Contratto, devono essere indirizzate, a pena di nullità: - per la Banca: 100, Boulevard Konrad Adenauer L Luxembourg - per il Garante: </> </> I </> - in caso di atti giudiziari, al domicilio indicato al precedente articolo 6 paragrafo 03 ; Un eventuale cambiamento degli indirizzi sopra indicati non è opponibile se non previa comunicazione all'altra Parte Le comunicazioni per le quali il presente Contratto stabilisce dei termini o che a loro volta fissano dei termini per il destinatario devono essere effettuate mediante lettera raccomandata o telegramma, con avviso di ricevimento, o qualsiasi altro mezzo di teletrasmissione, in particolare il telex ed il fac-simile, che contenga la prova dell'avvenuta ricezione della comunicazione da parte del destinatario oppure mediante consegna diretta alla Parte destinataria. Per il computo dei termini fa fede la data indicata nel mezzo di porva della ricezione quali a titolo esemplificativo il timbro postale di ricezione del plico da parte del destinatario o altra annotazione sull'avviso di ricevimento ovvero, in caso di consegna diretta, dalla ricevuta rilasciata dal destinatario stesso ovvero in caso di fax-simile dal folgio di conferma dell avvenuta comunicazione.

9 Le Premesse e l Allegato A (Contratto di Prestito) fanno parte integrante del presente Contratto. Si allega inoltre al presente Contratto la delibera del Garante (Allegato I). Il presente Contratto, siglato su ciascuna pagina dall Avv. </> per la Banca e dal dott. </> per il Garante, è convenuto e sottoscritto in cinque originali in lingua italiana. <Lussemburgo>, addì </> </>, addì </> BANCA EUROPEA PER GLI / S.p.A. INVESTIMENTI / / / / / / Il Garante dichiara di approvare specificamente, ai sensi e per gli effetti dell articolo 1341 del Codice Civile, le clausole di cui agli articoli 2 (Garanzia), 4 (Dichiarazioni e Garanzie e Impegni) e 6 (Regime giuridico del Contratto). </ S.p.A. />

CONTRATTO DI APPALTO DI SERVIZI FINANZIARI CATEGORIA 6 ALLEGATO II A D.LGS. 163/2006 RILASCIO DI GARANZIA - PROGETTO REGIONE PIEMONTE LOAN FOR SMES

CONTRATTO DI APPALTO DI SERVIZI FINANZIARI CATEGORIA 6 ALLEGATO II A D.LGS. 163/2006 RILASCIO DI GARANZIA - PROGETTO REGIONE PIEMONTE LOAN FOR SMES Allegato A al Disciplinare di gara CIG n. 3012971E4F CONTRATTO DI APPALTO DI SERVIZI FINANZIARI CATEGORIA 6 ALLEGATO II A D.LGS. 163/2006 RILASCIO DI GARANZIA - PROGETTO REGIONE PIEMONTE LOAN FOR SMES

Dettagli

A relazione del Vicepresidente Reschigna:

A relazione del Vicepresidente Reschigna: REGIONE PIEMONTE BU46 13/11/2014 Deliberazione della Giunta Regionale 28 ottobre 2014, n. 2-487 Progetto Regione Piemonte Loan for SMEs - Contratto di Prestito tra Finpiemonte S.p.A. e la Banca Europea

Dettagli

A relazione degli Assessori Giordano, Quaglia:

A relazione degli Assessori Giordano, Quaglia: REGIONE PIEMONTE BU22 31/05/2012 Deliberazione della Giunta Regionale 16 maggio 2012, n. 2-3872 Progetto Regione Piemonte Loan for SMEs - Contratto di Prestito tra Finpiemonte S.p.A. e la Banca Europea

Dettagli

TRA. La Banca con sede in,, rappresentata dal (nel seguito Banca) e quando congiuntamente Parti PREMESSO

TRA. La Banca con sede in,, rappresentata dal (nel seguito Banca) e quando congiuntamente Parti PREMESSO CONVENZIONE PER LA GESTIONE DEL FONDO REGIONALE DI GARANZIA PER IL MICROCREDITO Legge Regione Piemonte del 18 maggio 2004, n. 12, art. 8 come sostituito dalla Legge Regionale del 4 dicembre 2009, n. 30,

Dettagli

CONTRATTO DI MUTUO GARANTITO DA FIDEIUSSIONI PERSONALI TRA:

CONTRATTO DI MUTUO GARANTITO DA FIDEIUSSIONI PERSONALI TRA: CONTRATTO DI MUTUO GARANTITO DA FIDEIUSSIONI PERSONALI TRA: L ISTITUTO PER IL CREDITO SPORTIVO, rappresentato dal Dott., nato a il, domiciliato ai fini del presente atto in Roma, Via Giambattista Vico

Dettagli

FINPIEMONTE S.P.A. Soggetta a Direzione e Coordinamento Regione Piemonte

FINPIEMONTE S.P.A. Soggetta a Direzione e Coordinamento Regione Piemonte GARA CIG N. 3012971E4F APPALTO DI SERVIZI FINANZIARI - CATEGORIA 6 ALLEGATO II D.LGS. 163/2006 RILASCIO DI GARANZIA FINANZIAMENTO BEI PROGETTO REGIONE PIEMONTE LOAN FOR SMES FINPIEMONTE S.P.A. Soggetta

Dettagli

SCRITTURA PRIVATA ATTO DI TRANSAZIONE. Tra

SCRITTURA PRIVATA ATTO DI TRANSAZIONE. Tra SCRITTURA PRIVATA ATTO DI TRANSAZIONE Tra - *************** S.p.a., con sede legale in ******* (***), Via ******* n. ***, C.F. ************, in persona del Presidente del C.d.A. e legale rappresentante

Dettagli

CONVENZIONE PER LA GESTIONE DEL FONDO ROTATIVO PER LE AGENZIE FORMATIVE DI CUI ALL ART. 60 DELLA L.R. 6 AGOSTO 2009 N. 22 TRA

CONVENZIONE PER LA GESTIONE DEL FONDO ROTATIVO PER LE AGENZIE FORMATIVE DI CUI ALL ART. 60 DELLA L.R. 6 AGOSTO 2009 N. 22 TRA CONVENZIONE PER LA GESTIONE DEL FONDO ROTATIVO PER LE AGENZIE FORMATIVE DI CUI ALL ART. 60 DELLA L.R. 6 AGOSTO 2009 N. 22 FINPIEMONTE S.p.A., con sede in Torino, Galleria San Federico n. 54, capitale sociale

Dettagli

MODELLO DI FIDEIUSSIONE BANCARIA [SU CARTA INTESTATA DELLA BANCA]

MODELLO DI FIDEIUSSIONE BANCARIA [SU CARTA INTESTATA DELLA BANCA] MODELLO DI FIDEIUSSIONE BANCARIA [SU CARTA INTESTATA DELLA BANCA] Spett.le Ministero dell ambiente e della tutela del territorio e del mare Direzione Generale per lo Sviluppo Sostenibile, il Clima e l

Dettagli

FIDEJUSSIONE A PRIMA RICHIESTA ASSICURATIVA/BANCARIA N.

FIDEJUSSIONE A PRIMA RICHIESTA ASSICURATIVA/BANCARIA N. Fac simile FIDEJUSSIONE A PRIMA RICHIESTA ASSICURATIVA/BANCARIA N. Oggetto: Fidejussione a prima richiesta a favore di Finpiemonte S.p.A a garanzia della quota di contributo a fondo perduto a titolo di

Dettagli

Allegato 7. Modello di fideiussione integrata. Mercato elettrico a pronti e Piattaforma dei Conti Energia

Allegato 7. Modello di fideiussione integrata. Mercato elettrico a pronti e Piattaforma dei Conti Energia Allegato 7 Modello di fideiussione integrata Mercato elettrico a pronti e Piattaforma dei Conti Energia Modello di fideiussione bancaria, di cui all articolo 79, comma 79.1, della Disciplina del mercato

Dettagli

Allegato 5. Modello di fideiussione. Mercato elettrico a pronti

Allegato 5. Modello di fideiussione. Mercato elettrico a pronti Allegato 5 Modello di fideiussione Mercato elettrico a pronti Modello di fideiussione bancaria, di cui all articolo 79, comma 79.1, della Disciplina del mercato elettrico.., lì. Spett. le Gestore dei Mercati

Dettagli

Allegato 3. Modello di fideiussione. Mercato elettrico

Allegato 3. Modello di fideiussione. Mercato elettrico Allegato 3 Modello di fideiussione Mercato elettrico Modello di fideiussione bancaria, di cui all articolo 79, comma 79.1, della Disciplina del mercato elettrico.., lì. Spett. le Gestore dei Mercati Energetici

Dettagli

FIDEJUSSIONE A PRIMA RICHIESTA ASSICURATIVA/BANCARIA N.

FIDEJUSSIONE A PRIMA RICHIESTA ASSICURATIVA/BANCARIA N. Modello 2 FIDEJUSSIONE A PRIMA RICHIESTA ASSICURATIVA/BANCARIA N. Oggetto: Fidejussione a prima richiesta a favore di Finpiemonte S.p.A a garanzia della quota di contributo a fondo perduto a titolo di

Dettagli

CONVENZIONE PER IL CONCORSO NEL FINANZIAMENTO P.O.R. 1.2.4 PRESTITI RIMBORSABILI INGEGNERIA FINANZIARIA. Bando DGR n. 186 del 22/02/2013 TRA

CONVENZIONE PER IL CONCORSO NEL FINANZIAMENTO P.O.R. 1.2.4 PRESTITI RIMBORSABILI INGEGNERIA FINANZIARIA. Bando DGR n. 186 del 22/02/2013 TRA CONVENZIONE PER IL CONCORSO NEL FINANZIAMENTO P.O.R. 1.2.4 PRESTITI RIMBORSABILI INGEGNERIA FINANZIARIA Bando DGR n. 186 del 22/02/2013 la Finanziaria Ligure per lo Sviluppo Economico - FI.L.S.E. S.p.A.,

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. MUTUO FINALIZZATO ASSISTITO DA GARANZIA FIDEIUSSORIA (Contratto Capitale 5) Aggiornamento del 1 aprile 2007

FOGLIO INFORMATIVO. MUTUO FINALIZZATO ASSISTITO DA GARANZIA FIDEIUSSORIA (Contratto Capitale 5) Aggiornamento del 1 aprile 2007 FOGLIO INFORMATIVO Mod.01/07 MUTUO FINALIZZATO ASSISTITO DA GARANZIA FIDEIUSSORIA (Contratto Capitale 5) Aggiornamento del 1 aprile 2007 Sezione 1 - Informazioni sull Intermediario finanziario Denominazione

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO RELATIVO AL RILASCIO DI GARANZIE

FOGLIO INFORMATIVO RELATIVO AL RILASCIO DI GARANZIE FOGLIO INFORMATIVO RELATIVO AL RILASCIO DI GARANZIE Versione del 01/01/2014 DISCIPLINA DELLA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI (Provvedimento della Banca d Italia del 29.07.2009)

Dettagli

[SU CARTA INTESTATA DELLA BANCA / IMPRESA DI ASSICURAZIONI / SOCIETÀ DI INTERMEDIAZIONE FINANZIARIA]

[SU CARTA INTESTATA DELLA BANCA / IMPRESA DI ASSICURAZIONI / SOCIETÀ DI INTERMEDIAZIONE FINANZIARIA] Allegato 3 Schema di fideiussione [SU CARTA INTESTATA DELLA BANCA / IMPRESA DI ASSICURAZIONI / SOCIETÀ DI INTERMEDIAZIONE FINANZIARIA] Spett.le Ministero dell ambiente e della tutela del territorio e del

Dettagli

PREFINANZIAMENTO - INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI. 1. Identità e contatti del finanziatore /intermediario del credito

PREFINANZIAMENTO - INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI. 1. Identità e contatti del finanziatore /intermediario del credito PREFINANZIAMENTO - INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI Finanziatore 1. Identità e contatti del finanziatore /intermediario del credito ATLANTIDE SPA Via De Carracci,93 40131 Bologna

Dettagli

Documento di Sintesi Prestito Personale

Documento di Sintesi Prestito Personale Documento di Sintesi Prestito Personale PAG 1/2 Documento di sintesi delle condizioni contrattuali ed economiche relative al servizio Prestito Personale Documento n 03 relativo alle condizioni praticate

Dettagli

Luogo e data PREMESSO CHE

Luogo e data PREMESSO CHE FIDEIUSSIONE A GARANZIA DEGLI OBBLIGHI DI CUI ALL ART. 4 DELLA LEGGE 28 GIUGNO 2012, N. 92 Spett.le Istituto Nazionale della Previdenza Sociale INPS.. Luogo e data PREMESSO CHE a) L art. 4, comma 1, della

Dettagli

FIDEIUSSIONE A PRIMA RICHIESTA N.

FIDEIUSSIONE A PRIMA RICHIESTA N. Fac simile Spettabile Luogo, data FIDEIUSSIONE A PRIMA RICHIESTA N. _ Oggetto: Fidejussione a prima richiesta a favore di Regione Piemonte a garanzia dell erogazione della quota di finanziamento erogato

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO PER LE PRINCIPALI GARANZIE CHE ASSISTONO LA LOCAZIONE FINANZIARIA

FOGLIO INFORMATIVO PER LE PRINCIPALI GARANZIE CHE ASSISTONO LA LOCAZIONE FINANZIARIA FOGLIO INFORMATIVO PER LE PRINCIPALI GARANZIE CHE ASSISTONO LA LOCAZIONE FINANZIARIA DISCIPLINA DELLA TRASPARENZA DELLE CONDIZIONI CONTRATTUALI DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI (D.LGS.

Dettagli

ARPAB AGENZIA PER LA PROTEZIONE AMBIENTALE DELLA BASILICATA - POTENZA OGGETTO: CONTRATTO DI MUTUO DI COMPLESSIVI

ARPAB AGENZIA PER LA PROTEZIONE AMBIENTALE DELLA BASILICATA - POTENZA OGGETTO: CONTRATTO DI MUTUO DI COMPLESSIVI ALLEGATO E 1 ARPAB AGENZIA PER LA PROTEZIONE AMBIENTALE DELLA BASILICATA - POTENZA OGGETTO: CONTRATTO DI MUTUO DI COMPLESSIVI 4.000.00,00 PER L ACQUISTO DI UN IMMOBILE DA DESTINARSI A SEDE DEL DIPARTIMENTO

Dettagli

CONTRATTO di Finanziamento agevolato Approvato con DD n... del..

CONTRATTO di Finanziamento agevolato Approvato con DD n... del.. VI PROGRAMMA DI INTERVENTI IMPRENDITORIALI IN AREE DI DEGRADO URBANO (Art. 14 legge 7 agosto 1997 n. 266 D.M. 14 settembre 2004, n. 267) IX BANDO PUBBLICO PER L ASSEGNAZIONE DI CONTRIBUTI PER L INSEDIAMENTO

Dettagli

SCHEMA DI CONTRATTO DI MUTUO ******************************** REPUBBLICA ITALIANA

SCHEMA DI CONTRATTO DI MUTUO ******************************** REPUBBLICA ITALIANA SCHEMA DI CONTRATTO DI MUTUO Rep.N... ******************************** REPUBBLICA ITALIANA L anno, il giorno...del mese di... in... davanti a me Dr..., Notaio in..., iscritto presso il Collegio Notarile

Dettagli

codice contratto 01/69.01/ 006.01 CONTRATTO DI PRESTITO TRA rappresentato da in base ai poteri attribuiti da

codice contratto 01/69.01/ 006.01 CONTRATTO DI PRESTITO TRA rappresentato da in base ai poteri attribuiti da Posizione N. lì,, / / 1 CONTRATTO DI PRESTITO TRA 2 (di seguito l Ente ) rappresentato da in base ai poteri attribuiti da E - da un lato Cassa depositi e prestiti società per azioni, con sede in Roma,

Dettagli

7 sub. 5 Mutuo Chirografario BCE

7 sub. 5 Mutuo Chirografario BCE Normativa sulla Trasparenza Bancaria Foglio informativo sulle operazioni e servizi offerti alla clientela 7 sub. 5 Mutuo Chirografario BCE INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Popolare Valconca Società cooperativa

Dettagli

Assicurato/Beneficiario: il soggetto cui l Impresa deve corrispondere l indennizzo in caso di sinistro.

Assicurato/Beneficiario: il soggetto cui l Impresa deve corrispondere l indennizzo in caso di sinistro. Condizioni di Assicurazione della Polizza per l Assicurazione sul Credito a garanzia delle perdite patrimoniali derivanti dalla Contraente in caso di perdita dell impiego del mutuatario relativa a prestiti

Dettagli

DISCIPLINA DELLA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI (Provvedimento di Banca d Italia 29 luglio 2009)

DISCIPLINA DELLA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI (Provvedimento di Banca d Italia 29 luglio 2009) SEZIONE I - INFORMAZIONI SU UNIONFIDI Unionfidi Piemonte Società Cooperativa di garanzie collettiva fidi è un confidi intermediario finanziario vigilato iscritto, con provvedimento della Banca d Italia

Dettagli

DIREZIONE PATRIMONIO IMMOBILIARE Via Pietrapiana n. 53 FIRENZE AVVISO PUBBLICO

DIREZIONE PATRIMONIO IMMOBILIARE Via Pietrapiana n. 53 FIRENZE AVVISO PUBBLICO DIREZIONE PATRIMONIO IMMOBILIARE Via Pietrapiana n. 53 FIRENZE AVVISO PUBBLICO per la concessione di spazi dei locali destinati alla somministrazione di alimenti e bevande posti all interno del Nuovo Palazzo

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO Articolo 1) - OGGETTO DEL CONTRATTO Costituisce oggetto del presente capitolato speciale d appalto pubblico mediante procedura aperta per l accensione di un finanziamento

Dettagli

INTERVENTI DI SOSTEGNO INTENSIVO. CONTRATTO di Finanziamento agevolato

INTERVENTI DI SOSTEGNO INTENSIVO. CONTRATTO di Finanziamento agevolato VI PROGRAMMA DI INTERVENTI IMPRENDITORIALI IN AREE DI DEGRADO URBANO (Art. 14 legge 7 agosto 1997 n. 266 D.M. 14 settembre 2004, n. 267) VII BANDO PUBBLICO PER L ASSEGNAZIONE DI CONTRIBUTI PER L INSEDIAMENTO

Dettagli

SCHEMA DI FIDEIUSSIONE DA PRESENTARSI IN SEDE DI RICHIESTA DELLA PRIMA TRANCHE PARI AL 30% DEL COFINANZIAMENTO CONCESSO

SCHEMA DI FIDEIUSSIONE DA PRESENTARSI IN SEDE DI RICHIESTA DELLA PRIMA TRANCHE PARI AL 30% DEL COFINANZIAMENTO CONCESSO SCHEMA DI FIDEIUSSIONE DA PRESENTARSI IN SEDE DI RICHIESTA DELLA PRIMA TRANCHE PARI AL 30% DEL COFINANZIAMENTO CONCESSO FIDEJUSSIONE/POLIZZA ASSICURATIVA FIDEJUSSORIA A FAVORE DI ENTI PUBBLICI FAC-SIMILE

Dettagli

Società Cooperativa per

Società Cooperativa per FOGLIO INFORMATIVO RIGUARDANTE L EMISSIONE DI ATTI O GARANZIE FIDEIUSSORIE IIIUUINFORMAZIONI SULLA BAN INFORMAZIONI SULL INTERMEDIARIO UNIONCOOPFIDI S.C.P.A Via Lima 7, 00198 Roma (RM) Sede amministrativa:

Dettagli

Contratto per la Verifica Triennale di mantenimento dei Requisiti di Qualificazione ai sensi del D.P.R. 5 ottobre 2010, n. 207

Contratto per la Verifica Triennale di mantenimento dei Requisiti di Qualificazione ai sensi del D.P.R. 5 ottobre 2010, n. 207 Contratto per la Verifica Triennale di mantenimento dei Requisiti di Qualificazione ai sensi del D.P.R. 5 ottobre 2010, n. 207 Regolamento di esecuzione del Decreto Legislativo 12 Aprile 2006, n. 163.

Dettagli

DISCIPLINARE DI PROCEDURA (GARA)

DISCIPLINARE DI PROCEDURA (GARA) DISCIPLINARE DI PROCEDURA (GARA) Premesso che a) Finpiemonte S.p.A. (da ora Finpiemonte) è l ente strumentale della Regione Piemonte e degli altri enti pubblici che costituiscono il suo capitale sociale;

Dettagli

L E G E NDA 1) ATTO DI ADESIONE

L E G E NDA 1) ATTO DI ADESIONE L E G E NDA 1) ATTO DI ADESIONE I Soggetti attuatori, con lettera di accompagnamento, dovranno provvedere ad inoltrare l Atto di Adesione in originale e in plico raccomandato A.R. al Dirigente del Settore

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI

DOCUMENTO DI SINTESI Mutuo numero Ndg Cliente Bologna, DOCUMENTO DI SINTESI AI SENSI DEL D.LGS 385/1993 (TESTO UNICO BANCARIO) E DELLA NORMATIVA DI VIGILANZA DELLA BANCA D ITALIA (PROVVEDIMENTO BANCA D ITALIA DEL 29 LUGLIO

Dettagli

Cognome Nome Matricola

Cognome Nome Matricola A IL CHIODO SOCIETA COOPERATIVA fra gli addetti alla Cassa di Risparmio di Firenze Il Socio sottoscritto: Cognome Nome Matricola Dipendente Pensionato di Banca CR Firenze S.p.A. * Ente Cassa di Risparmio

Dettagli

Testo Aiba - Accordo Broker/Impresa - (Ediz. luglio 2009)

Testo Aiba - Accordo Broker/Impresa - (Ediz. luglio 2009) Testo Aiba - Accordo Broker/Impresa - (Ediz. luglio 2009) ACCORDO DI LIBERA COLLABORAZIONE NEI RAMI.. Vogliate prendere cortese nota che fra la nostra società in seguito definita l Impresa e la Vostra

Dettagli

Allegato C COMUNE DI PISA

Allegato C COMUNE DI PISA Allegato C COMUNE DI PISA CAPITOLATO D'ONERI PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI INSTALLAZIONE, MANUTENZIONE E GESTIONE DI IMPIANTI PUBBLICITARI A MESSAGGIO VARIABILE O MAXISCHERMI SU AREE DI PROPRIETA DEL COMUNE

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. Norme per la trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari e finanziari ai sensi degli artt. 115 e segg. T.U.B.

FOGLIO INFORMATIVO. Norme per la trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari e finanziari ai sensi degli artt. 115 e segg. T.U.B. FOGLIO INFORMATIVO Norme per la trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari e finanziari ai sensi degli artt. 11 e segg. T.U.B. CONTRATTO DI INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione e forma giuridica:

Dettagli

CONTRATTO DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA A PROGETTO (ex D.Lgs. nr. 276/2003 così come modifato dalla Legge N.92/2012)

CONTRATTO DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA A PROGETTO (ex D.Lgs. nr. 276/2003 così come modifato dalla Legge N.92/2012) CONTRATTO DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA A PROGETTO (ex D.Lgs. nr. 276/2003 così come modifato dalla Legge N.92/2012) Tra le sottoscritte parti: denominazione azienda con Sede legale a e Sede

Dettagli

Fidejussione specifica Foglio Informativo. Banca Don Rizzo Credito Cooperativo della Sicilia Occidentale Società Cooperativa

Fidejussione specifica Foglio Informativo. Banca Don Rizzo Credito Cooperativo della Sicilia Occidentale Società Cooperativa Fidejussione specifica Foglio Informativo Sezione I: Informazioni sulla Banca Banca Don Rizzo Credito Cooperativo della Sicilia Occidentale Società Cooperativa Sede legale e amministrativa : Via Vittorio

Dettagli

ALLEGATOB alla Dgr n. 475 del 02 marzo 2010

ALLEGATOB alla Dgr n. 475 del 02 marzo 2010 ALLEGATO D SCHEMA DEL CONTRATTO DI GARANZIA [Nota: testo di garanzia da rivedere una volta che la Regione avrà assunto le necessarie determinazioni/leggi] CONTRATTO PER LA CONCESSIONE DI GARANZIA A PRIMA

Dettagli

CONTRATTO DI AGENZIA. Tra

CONTRATTO DI AGENZIA. Tra CONTRATTO DI AGENZIA Tra La Società (C.F. , P.Iva ), corrente in

Dettagli

AVVISO PRESTITO PERSONALE PRINCIPALI NORME DI TRASPARENZA

AVVISO PRESTITO PERSONALE PRINCIPALI NORME DI TRASPARENZA AVVISO PRESTITO PERSONALE PRINCIPALI NORME DI TRASPARENZA L AVVISO RIGUARDA LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI DISCIPLINATA DAL D.LGS.385/1993 (TESTO UNICO BANCARIO T.U.B.) E DALLE ISTRUZIONI

Dettagli

COMUNE DI LUCOLI. (Provincia di L Aquila) CONTRATTO DI CONCESSIONE IN USO DEL TERRENO (LOTTO N. ) DI

COMUNE DI LUCOLI. (Provincia di L Aquila) CONTRATTO DI CONCESSIONE IN USO DEL TERRENO (LOTTO N. ) DI SCHEMA CONTRATTO DI CONCESSIONE ALLEGATO - C COMUNE DI LUCOLI (Provincia di L Aquila) CONTRATTO DI CONCESSIONE IN USO DEL TERRENO (LOTTO N. ) DI PROPRIETÀ COMUNALE PER L'INSTALLAZIONE DI STRUTTURE MOBILI

Dettagli

SCHEMA DI GARANZIA FIDEIUSSORIA A FAVORE FINLOMBARDA PREMESSO

SCHEMA DI GARANZIA FIDEIUSSORIA A FAVORE FINLOMBARDA PREMESSO SCHEMA DI GARANZIA FIDEIUSSORIA A FAVORE FINLOMBARDA PREMESSO 1 Che con deliberazione della Giunta Regionale n. VIII del 18/07/2007 è stato istituito il Fondo di Rotazione per l Internazionalizzazione

Dettagli

RICHIESTA DI FINANZIAMENTO ESTINGUIBILE MEDIANTE CESSIONE DI QUOTE DELLA RETRIBUZIONE

RICHIESTA DI FINANZIAMENTO ESTINGUIBILE MEDIANTE CESSIONE DI QUOTE DELLA RETRIBUZIONE CONSEL S.p.A. Sede Legale e Direzione Generale: Via V. Bellini 2 10121 Torino Tel. 011.50.61.111 Fax 011.57.32.578 info@e-consel.it www.e-consel.it Cod. Fisc./Part. IVA 02007340025 Capitale sociale e riserve:

Dettagli

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI IDENTITA E CONTATTI DEL FINANZIATORE Prodotto offerto da Banca Nazionale del Lavoro Spa, tramite Agenzia Finanziatore Indirizzo Telefono Sito web

Dettagli

CONTRATTO DI FINANZIAMENTO REPUBBLICA ITALIANA

CONTRATTO DI FINANZIAMENTO REPUBBLICA ITALIANA Allegato 5 al bando di indizione della procedura aperta per la acquisizione di finanziamento chirografario CONTRATTO DI FINANZIAMENTO REPUBBLICA ITALIANA L anno.., il giorno.. del mese di...... In...,.

Dettagli

RICHIESTA DI FINANZIAMENTO ESTINGUIBILE MEDIANTE "CESSIONE DEL QUINTO"

RICHIESTA DI FINANZIAMENTO ESTINGUIBILE MEDIANTE CESSIONE DEL QUINTO DATI CONSEL S.p.A. Direzione Generale: Via Bellini, 2 10121 Torino Tel. 011.50.61.111 Fax 011.50.61.113 info@e-consel.it www.e-consel.it Capitale sociale deliberato: euro 22.666.668,99; sottoscritto e

Dettagli

SOCIALE EUROPEO PREMESSO

SOCIALE EUROPEO PREMESSO REPUBBLICA ITALIANA CONVENZIONE PER LO SVOLGIMENTO DI SERVIZI DI CASSA RELATIVI AL FONDO DI ROTAZIONE PER LA FORMAZIONE PROFESSIONALE E L ACCESSO AL FONDO SOCIALE EUROPEO L anno 2009, il giorno del mese

Dettagli

CONTRATTO DI LEASING. Con la presente scrittura privata da valere ad ogni. effetto di legge, tra: la... S.p.A. con sede in...

CONTRATTO DI LEASING. Con la presente scrittura privata da valere ad ogni. effetto di legge, tra: la... S.p.A. con sede in... CONTRATTO DI LEASING Con la presente scrittura privata da valere ad ogni effetto di legge, tra: la... S.p.A. con sede in... iscritta presso l Ufficio del registro delle imprese di... al n...., cod. fisc....,

Dettagli

INRCA ISTITUTO NAZIONALE DI RIPOSO E CURA PER ANZIANI V.E.II ANCONA CAPITOLATO SPECIALE

INRCA ISTITUTO NAZIONALE DI RIPOSO E CURA PER ANZIANI V.E.II ANCONA CAPITOLATO SPECIALE CAPITOLATO SPECIALE GARA A PROCEDURA NEGOZIATA PER L AFFIDAMENTO DI UN SERVIZIO FINANZIARIO RELATIVO ALLA CONTRAZIONE DI UN MUTUO DECENNALE DI 500.000,00 Procedura negoziata ai sensi dell art. 57, comma

Dettagli

ATTO ACCESSIVO ALLA CONCESSIONE DI CUI ALLA DETERMINAZIONE N. DEL. L anno duemiladodici e questo dì del mese di TRA

ATTO ACCESSIVO ALLA CONCESSIONE DI CUI ALLA DETERMINAZIONE N. DEL. L anno duemiladodici e questo dì del mese di TRA ATTO ACCESSIVO ALLA CONCESSIONE DI CUI ALLA DETERMINAZIONE N. DEL L anno duemiladodici e questo dì del mese di in Firenze per il presente atto TRA - il Comune di Firenze, codice fiscale n. 01307110484,

Dettagli

Foglio informativo n. 3

Foglio informativo n. 3 Foglio informativo n. 3 Operazioni e servizi offerti ai soci/clienti CONVENZIONE ANTIUSURA (L.108/96) Garanzia su linee di credito a medio e lungo termine iscritto nell elenco speciale degli intermediari

Dettagli

ACCORDO PER INTERVENTO MATURITY CON DILAZIONE DI PAGAMENTO AL DEBITORE CEDUTO. L anno 2011 il giorno.del mese di nei locali della Direzione Generale

ACCORDO PER INTERVENTO MATURITY CON DILAZIONE DI PAGAMENTO AL DEBITORE CEDUTO. L anno 2011 il giorno.del mese di nei locali della Direzione Generale ACCORDO PER INTERVENTO MATURITY CON DILAZIONE DI PAGAMENTO AL DEBITORE CEDUTO L anno 2011 il giorno.del mese di nei locali della Direzione Generale TRA L Azienda Sanitaria Provinciale di Catania, con sede

Dettagli

ALLEGATO 2, PARTE V **** CONTRATTO DI FINANZIAMENTO. tra

ALLEGATO 2, PARTE V **** CONTRATTO DI FINANZIAMENTO. tra ALLEGATO 2, PARTE V MODELLO DI CONTRATTO DI FINANZIAMENTO BENEFICIARIO DA UTILIZZARSI PER I FINANZIAMENTI BENEFICIARIO DESTINATI ALL ACQUISTO DELLE UNITA IMMOBILIARI SOSTITUTIVE **** CONTRATTO DI FINANZIAMENTO

Dettagli

SCHEMA DI CONTRATTO DI FINANZIAMENTO

SCHEMA DI CONTRATTO DI FINANZIAMENTO ALLEGATO N. 4 SCHEMA DI CONTRATTO DI FINANZIAMENTO Il giorno del mese di anno in Roma: tra - La società finanziaria (nel prosieguo, per brevità, anche solo Società finanziaria ), con sede in, Via, n. Codice

Dettagli

OFFERTA VINCOLANTE. Il Sottoscritto, nato a,, il, domiciliato in, C.F.

OFFERTA VINCOLANTE. Il Sottoscritto, nato a,, il, domiciliato in, C.F. OFFERTA VINCOLANTE, Spett.le EniServizi SpA c/o Dott. AVONDOLA Domenico Studio Notarile AVONDOLA Domenico Via Cesare Battisti, 11 20122 MILANO Egregi Signori, Oggetto: Procedura di alienazione dell Immobile

Dettagli

PRESTITO AZIENDALE NON IPOTECARIO ORDINARIO BULLET

PRESTITO AZIENDALE NON IPOTECARIO ORDINARIO BULLET Banco di Sardegna S.p.A. Sede Legale in Cagliari, Viale Bonaria, 33 Sede Amministrativa, Domicilio Fiscale e Direzione Generale in Sassari, Viale Umberto 36 Sito Internet: www.bancosardegna.it Iscritta

Dettagli

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI IDENTITA E CONTATTI DEL FINANZIATORE Prodotto offerto da Banca Nazionale del Lavoro tramite Agenzia Finanziatore Indirizzo Telefono Numero verde

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO "BANCO POPOLARE DI VERONA E NOVARA SCRL 2003/2007 A TASSO VARIABILE CON CAP 53A EMISSIONE

FOGLIO INFORMATIVO BANCO POPOLARE DI VERONA E NOVARA SCRL 2003/2007 A TASSO VARIABILE CON CAP 53A EMISSIONE FOGLIO INFORMATIVO "BANCO POPOLARE DI VERONA E NOVARA SCRL 2003/2007 A TASSO VARIABILE CON CAP 53A EMISSIONE " Prestito obbligazionario codice IT0003564983 INFORMAZIONI SULLA BANCA EMITTENTE 1 - Banco

Dettagli

FINANZIAMENTO A MEDIO-LUNGO TERMINE PRESTITO ARTIGIANCASSA

FINANZIAMENTO A MEDIO-LUNGO TERMINE PRESTITO ARTIGIANCASSA Finanziamento a medio-lungo termine ai sensi degli artt. 10 e 38 del D. Lgs. 1 settembre 1993, n. 385 eventualmente agevolato ai sensi della legge 25 luglio 1952. n. 949 e/o di altre leggi agevolative

Dettagli

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI IDENTITA E CONTATTI DEL FINANZIATORE Prodotto offerto da Banca Nazionale del Lavoro tramite Agenzia Finanziatore Indirizzo Telefono Numero verde

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO PER OPERAZIONI DI CREDITO AL CONSUMO PER I CONSUMATORI

FOGLIO INFORMATIVO PER OPERAZIONI DI CREDITO AL CONSUMO PER I CONSUMATORI SERVIZI SU MISURA FOGLIO INFORMATIVO PER OPERAZIONI DI CREDITO AL CONSUMO PER I CONSUMATORI Redatto ai sensi delle disposizioni della Banca di Italia del 29.07.2009 sulla Trasparenza delle operazioni e

Dettagli

indirizzo e n. civico:

indirizzo e n. civico: Imposta di bollo assolta in modo virtuale. Autorizzazione Agenzia delle Entrate di ROMA. Provvedimento n. 008655/10 del 16/03/2010 RACES FINANZIARIA S.p.A. Sede legale: (00161) Roma, via A. Torlonia, 16/18,

Dettagli

Minimo 18 mesi Massimo 60 mesi. Euribor (base 365) di periodicità corrispondente alla frequenza della Parametro di indicizzazione

Minimo 18 mesi Massimo 60 mesi. Euribor (base 365) di periodicità corrispondente alla frequenza della Parametro di indicizzazione FOGLIO INFORMATIVO Finanziamenti a medio-lungo termine Liberi Professionisti e Piccole-Medie Imprese INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione: Barclays Bank PLC Sede Legale: 1, Churchill Place London E14

Dettagli

DIRITTI E STRUMENTI DI TUTELA DEL CLIENTE PRINCIPALI NORME DI

DIRITTI E STRUMENTI DI TUTELA DEL CLIENTE PRINCIPALI NORME DI Via Caldera, 21 20153 Mil ano DIRITTI E STRUMENTI DI TUTELA DEL CLIENTE PRINCIPALI NORME DI TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI DISCIPLINATA DAL D.LGS. 385/1993 (TESTO UNICO BANCARIO) E

Dettagli

Prestito chirografario

Prestito chirografario BANCA DI CREDITO COOPERATIVO DI FORNACETTE S.C.R.L. Sede Legale e amministrativa: via Tosco Romagnola n. 101/A Fornacette (PI). Tel. 0587281111 fax 0587281242. Codice ABI 08562.1 Iscritta all albo delle

Dettagli

CONDIZIONI DI FINANZIAMENTO

CONDIZIONI DI FINANZIAMENTO CONDIZIONI DI FINANZIAMENTO 1. Definizioni Nell ambito delle presenti Condizioni di Finanziamento, ciascuno dei seguenti termini, quando viene scritto con l iniziale maiuscola, sia al singolare che al

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI relativo al contratto di garanzia

DOCUMENTO DI SINTESI relativo al contratto di garanzia Spett.le (indirizzo impresa) DOCUMENTO DI SINTESI relativo al contratto di garanzia Con la presente siamo a comunicarvi che, facendo seguito alla richiesta da Voi ricevuta in data Ascomfidi Imprese ha

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO RELATIVO AL RILASCIO DI GARANZIE

FOGLIO INFORMATIVO RELATIVO AL RILASCIO DI GARANZIE FOGLIO INFORMATIVO RELATIVO AL RILASCIO DI GARANZIE FOGLIO INFORMATIVO DISCIPLINA DELLA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI (le condizioni di seguito pubblicizzate non costituiscono

Dettagli

Condizioni generali di Assicurazione

Condizioni generali di Assicurazione Schema di Polizza Fidejussoria a garanzia degli obblighi derivanti dalla gestione operativa dell impianto di discarica controllata per rifiuti non pericolosi ubicato in contrada Autigno Comune di Brindisi

Dettagli

Contratto di Prestito Flessibile Codice Contratto n. 01/15.00/001.00

Contratto di Prestito Flessibile Codice Contratto n. 01/15.00/001.00 Posizione N. Spettabile Cassa depositi e prestiti società per azioni Via Goito n. 4 00185 Roma Italia [LUOGO], / / 1 [DATA] Egregi Signori, con la presente Vi proponiamo la stipulazione di un contratto

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. 4g - Altri finanziamenti non cambiari a privati

FOGLIO INFORMATIVO. 4g - Altri finanziamenti non cambiari a privati Pagina 1/8 FOGLIO INFORMATIVO 4g - Altri finanziamenti non cambiari a privati INFORMAZIONI SULLA BANCA CASSA DI RISPARMIO DI VOLTERRA S.p.A. Sede Legale: Piazza dei Priori, 16/18 56048 Volterra (PI) Tel.:

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DELLA RISCOSSIONE COATTIVA DELLE ENTRATE TRIBUTARIE ED EXTRATRIBUTARIE DEL COMUNE

CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DELLA RISCOSSIONE COATTIVA DELLE ENTRATE TRIBUTARIE ED EXTRATRIBUTARIE DEL COMUNE C O M U N E D I L E N O (Provincia di Brescia) 25024 LENO - Via Dante n. 3 P.I.: 00727240988 - C.F. 88001410179 Tel. 030/9046250-251 - Fax 030/9046253 e-mail: tributi@comune.leno.bs.it CAPITOLATO SPECIALE

Dettagli

L anno nel mese di il giorno.in Milano Via Vivaio, 1 TRA

L anno nel mese di il giorno.in Milano Via Vivaio, 1 TRA SCHEMA DI CONVENZIONE TIPO PER LA CONCESSIONE DI PRESTITI AI DIPENDENTI DELLA CITTA' METROPOLITANA DI MILANO CON ESTINZIONE MEDIANTE L ISTITUTO DELLA DELEGAZIONE DI PAGAMENTO L anno nel mese di il giorno.in

Dettagli

ARPAB AGENZIA PER LA PROTEZIONE AMBIENTALE DELLA BASILICATA - POTENZA OGGETTO: CONTRATTO DI MUTUO DI COMPLESSIVI

ARPAB AGENZIA PER LA PROTEZIONE AMBIENTALE DELLA BASILICATA - POTENZA OGGETTO: CONTRATTO DI MUTUO DI COMPLESSIVI ALLEGATO F 1 ARPAB AGENZIA PER LA PROTEZIONE AMBIENTALE DELLA BASILICATA - POTENZA OGGETTO: CONTRATTO DI MUTUO DI COMPLESSIVI 4.000.00,00 PER L ACQUISTO DI UN IMMOBILE DA DESTINARSI A SEDE DEL DIPARTIMENTO

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO Relativo alle operazioni di FINANZIAMENTO AGEVOLATO PER I SOCI

FOGLIO INFORMATIVO Relativo alle operazioni di FINANZIAMENTO AGEVOLATO PER I SOCI FOGLIO INFORMATIVO Relativo alle operazioni di FINANZIAMENTO AGEVOLATO PER I SOCI DELLA BANCA DI RIPATRANSONE CREDITO COOPERATIVO Sezione I Informazioni sulla banca Alla data del 01/10/2009 BANCA DI RIPATRANSONE

Dettagli

codice contratto 01/69.03/004.09 CONTRATTO DI PRESTITO TRA rappresentato da in base ai poteri attribuiti da

codice contratto 01/69.03/004.09 CONTRATTO DI PRESTITO TRA rappresentato da in base ai poteri attribuiti da Posizione N. lì,, / / 1 CONTRATTO DI PRESTITO TRA 2 (di seguito l Ente ) rappresentato da in base ai poteri attribuiti da E - da un lato Cassa depositi e prestiti società per azioni, con sede in Roma,

Dettagli

Finanziamenti a medio-lungo termine Liberi Professionisti e Piccole-Medie Imprese

Finanziamenti a medio-lungo termine Liberi Professionisti e Piccole-Medie Imprese FOGLIO INFORMATIVO Finanziamenti a medio-lungo termine Liberi Professionisti e Piccole-Medie Imprese INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione: Barclays Bank PLC Sede Legale: 1, Churchill Place London E14

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO DELEGAZIONE DI PAGAMENTO RELATIVA AL CONTRATTO DI PRESTITO CON RITENUTA DELEGATA

FOGLIO INFORMATIVO DELEGAZIONE DI PAGAMENTO RELATIVA AL CONTRATTO DI PRESTITO CON RITENUTA DELEGATA FOGLIO INFORMATIVO Pagina 1 di 5 RELATIVA AL CONTRATTO DI PRESTITO CON RITENUTA DELEGATA Redatto secondo le istruzioni di vigilanza di Banca d Italia Documento n 05 - data ultimo aggiornamento APRILE 2010

Dettagli

ALLEGATO 9 - FACSIMILE DI CAUZIONI

ALLEGATO 9 - FACSIMILE DI CAUZIONI ALLEGATO 9 - FACSIMILE DI CAUZIONI (Mod.1 e Mod.2) Allegato 9 Facsimile di Cauzioni (Mod.1 e Mod.2) Pag. 1 di 11 Mod. 1 FACSIMILE CAUZIONE DEFINITIVA Allegato 9 Facsimile di Cauzioni (Mod.1 e Mod.2) Pag.

Dettagli

L ULSS N. 13 DI MIRANO

L ULSS N. 13 DI MIRANO PROCEDURA APERTA PER LA CONTRAZIONE DI UN MUTUO DECENNALE NON IPOTECARIO PER L ULSS N. 13 DI MIRANO CAPITOLATO SPECIALE (cod. doc. CS121104) SOMMARIO Art. 1 Oggetto e caratteristiche Art. 2 Erogazione

Dettagli

Condizioni generali di Contratto di Prestito Flessibile Codice contratto n. 01/15.00/001.00

Condizioni generali di Contratto di Prestito Flessibile Codice contratto n. 01/15.00/001.00 ALLEGATO AL CONTRATTO DI PRESTITO FLESSIBILE CONDIZIONI GENERALI DEI PRESTITI FLESSIBILI CONCESSI DALLA CASSA DEPOSITI E PRESTITI SOCIETA PER AZIONI Articolo 1 Condizioni generali e definizioni 1. Le presenti

Dettagli

Oggetto: contratto di appalto di fornitura di carte carburante anni 2015-2017 - n. [ ] CIG 61903473F2

Oggetto: contratto di appalto di fornitura di carte carburante anni 2015-2017 - n. [ ] CIG 61903473F2 Aosta, lì Allegato 8 Prot. Spett.le [IMPRESA] [Indirizzo] [Città] Inviata a mezzo PEC Oggetto: contratto di appalto di fornitura di carte carburante anni 2015-2017 - n. [ ] CIG 61903473F2 (Rif. Gara n.

Dettagli

Cassa depositi e prestiti società per azioni CIRCOLARE N. 1260

Cassa depositi e prestiti società per azioni CIRCOLARE N. 1260 Cassa depositi e prestiti società per azioni Roma, 13 giugno 2005 CIRCOLARE N. 1260 Oggetto: Pubblicazione delle condizioni generali di contratto di prestito di scopo in base a legge speciale a tasso fisso

Dettagli

CONTRATTO DI CESSIONE CREDITI. Tra. Crescent Italia S.r.l. in persona del legale rappresentante pro-tempore Sig

CONTRATTO DI CESSIONE CREDITI. Tra. Crescent Italia S.r.l. in persona del legale rappresentante pro-tempore Sig CONTRATTO DI CESSIONE CREDITI Tra Crescent Italia S.r.l. in persona del legale rappresentante pro-tempore Sig, con sede in Arezzo Piazzetta Sopra i Ponti 2, partita IVA di seguito anche Parte cessionaria

Dettagli

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI IDENTITA E CONTATTI DEL FINANZIATORE Prodotto offerto da Banca Nazionale del Lavoro tramite Agenzia Finanziatore Indirizzo Telefono Numero verde

Dettagli

Prot. n Spett.le. Cod. Comm: MAT 111 Cod. Prog.: MATTM/GAS/1/FSE/5.5./11015/001

Prot. n Spett.le. Cod. Comm: MAT 111 Cod. Prog.: MATTM/GAS/1/FSE/5.5./11015/001 Cod. Comm: MAT 111 Cod. Prog.: MATTM/GAS/1/FSE/5.5./11015/001 Prot. n Spett.le Raccomandata A/R Anticipata via fax al n.. Oggetto: Affidamento ai sensi dell art. 125, comma 11, ultimo periodo, del D. Lgs.

Dettagli

ESTRATTO DI CONVENZIONE

ESTRATTO DI CONVENZIONE ESTRATTO DI CONVENZIONE COPERTURA ASSICURATIVA PERDITE PECUNIARIE ABBINATA A PRESTITI PERSONALI RIMBORSABILI MEDIANTE CESSIONE / DELEGAZIONE DI PAGAMENTO DI QUOTE DI STIPENDIO Fra Net Insurance S.p.A.

Dettagli