PROGETTO We de go school SIERRA LEONE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "PROGETTO We de go school SIERRA LEONE"

Transcript

1 PROGETTO We de go school SIERRA LEONE Titolo We de go school Progetto di sostegno educativo e sanitario per i minori dei quartieri poveri di Freetown, dei villaggi della Rural Western Area, di Lunsar e Port Loko, in Sierra Leone. Budget 310 all'anno per ogni bambino. Partner locale Beneficiari Giuseppini del Murialdo minori IL CONTESTO

2 CONTESTO Dopo una delle guerre più cruente del continente africano, tristemente nota come "guerra dei diamanti" ( ) e per l'utilizzo massiccio di bambini soldato, la Sierra Leone sta cercando faticosamente di intraprendere un percorso di democratizzazione finalizzato allo sviluppo del Paese. L'eredità della guerra, tuttavia, è ancora tangibile sia nella capitale che nei villaggi: dai resti fatiscenti di edifici bruciati, alle difficoltose operazioni di reinserimento sociale degli ex bambini soldato, dalla moltitudine di amputati, vedove e vittime di guerra, ad una povertà talmente diffusa da collocare il Paese all'ultimo posto nella lista dell'undp (United Nations Development Programme) secondo l'indice di sviluppo umano *. Secondo i dati UNICEF, la Sierra Leone è il primo paese al mondo per mortalità infantile sotto i 5 anni, con 262 decessi su prima del quinto anno di vita, e per mortalità materna, con gestanti su che muoiono per complicazioni insorte durante la gravidanza. Le condizioni di vita della maggioranza della popolazione sierraleonese sono drammatiche: secondo i più recenti studi del Programma Alimentare Mondiale (PAM o WFP), il 52% della popolazione deve vivere con meno di 1 $ al giorno, mentre 1 Kg di riso costa 0,82 $ (un aumento del 40% rispetto allo scorso anno). Le zone interessate dal progetto sono le città di Lunsar e Kissy. Tuttavia le attività di sostegno non si concentrano esclusivamente in quest'area, ma si rivolgono anche a beneficiari provenienti dai villaggi circostanti e colpiti da situazioni particolarmente difficili. Il progetto sostenuto da MURIALDO WORLD interessa zone di estrema povertà, dove l'assenza di acqua potabile è un problema quotidiano, la malaria, il tifo, il colera, l'hiv/aids decimano bambini, il lavoro non c'è, le scuole sono sovraffollate, la stagione delle piogge trasforma il quartiere in piccoli torrenti di fango che scendono dalle montagne annientando le già scarse condizioni d'igiene delle abitazioni. * L'indice di sviluppo umano (Human Development Index, IDH) viene calcolato prendendo in considerazione tre elementi: la speranza di vita alla nascita; il livello di alfabetizzazione e di scolarizzazione primaria, secondaria e superiore; ed il reddito pro-capite in termini di potere d'acquisto.

3 DESCRIZIONE DEL PROGETTO Il progetto "We de go school" si propone di fornire un sostegno alle famiglie più povere per disincentivare l'abbandono scolastico di molti giovani e bambini, in un Paese in cui solo il 17% delle ragazze ed il 21% dei ragazzi hanno frequentato le scuole secondarie nel periodo (dati UNICEF, State of the World's Children 2009). La scuola è dunque riconosciuta come priorità d'intervento del progetto, riconoscendo nell'educazione di giovani e bambini il mezzo più importante per la costruzione di un futuro migliore per se stessi e per le loro famiglie. Il progetto fa proprio l'approccio di SOSTEGNO A DISTANZA, al posto delle "adozioni a distanza", suscettibili di creare dipendenza economica senza possibilità di autonomia e responsabilizzazione dei beneficiari. Questa modalità di gestione consente di evitare la creazione di trattamenti diseguali tra i beneficiari: le risorse vengono infatti distribuite equamente tra tutti i bambini e ragazzi parte del programma di sostegno. Il progetto viene implementato in loco tramite il lavoro di volontari e di personale locale che sviluppano una conoscenza diretta dei beneficiari, incontrandoli mensilmente, visitando le loro case e verificando i loro rendimenti scolastici tramite colloqui periodici con i professori delle varie scuole frequentate dai bambini. Oltre al sostegno per il pagamento delle tasse scolastiche, il programma fornisce supporto anche in altri ambiti, al fine di garantire condizioni di vita degne a chi vive sotto la soglia di sopravvivenza. OBIETTIVO GENERALE Lo scopo del progetto è quello di garantire un supporto economico alle famiglie che vivono in condizioni precarie, al fine di dare loro la possibilità di uscire dallo stato di indigenza estrema, tramite lo sviluppo dell'istruzione, l'assistenza sanitaria ed un contributo per far fronte all'insicurezza alimentare contro cui devono combattere.

4 BENEFICIARI Il progetto coinvolge attualmente 144 bambini e ragazzi che frequentano la scuola primaria e secondaria e si propone di accompagnarli sino al termine degli studi secondari superiori. Alla luce della condizione di estrema necessità che esiste in Sierra Leone, l'intento di MURIALDO WORLD è quello di ampliare il progetto estendendolo a molti più beneficiari, secondo la disponibilità dei sostenitori. SETTORI D INTERVENTO DEL SOSTEGNO A DISTANZA: A) Sostegno alimentare. popolazione locale interessata dal progetto. Al fine di combattere il problema della sicurezza alimentare in cui vivono le famiglie dei beneficiari individuati, viene distribuito un contributo mensile che permette alle famiglie di garantire almeno un pasto completo al giorno ai bambini parte del programma. Lasciando la gestione di tale aiuto economico alle famiglie si incentiva lo sviluppo di capacità organizzative, responsabilizzazione ed autonomia della B) Assistenza sanitaria. In Sierra Leone, ogni prestazione sanitaria, dalla più banale visita medica, agli esami per la malaria, ai trattamenti ospedalieri sono a pagamento ed hanno cifre spesso insostenibili per la famiglie parte del programma di sostegno. Ai beneficiari del progetto è, dunque, garantito anche un contributo a copertura delle spese sanitarie. Attualmente questo contributo viene distribuito ai beneficiari attraverso un Ticket ogni qualvolta si presenta un problema di salute, in quanto esistono apposite convenzioni con alcuni ospedali dell'area. Sarà tendenzialmente in ambito sanitario che verranno versati gli eccessi di donazioni che possono essere effettuate dai sostenitori, in modo da coprire le spese mediche dei casi più gravi o eccezionali.

5 C) Sostegno scolastico. Lo scopo principale del sostegno a distanza è quello di accompagnare i bambini e giovani beneficiari fino al termine delle scuole secondarie superiori, quando cioè avranno un'istruzione completa ed adeguata per poter presentarsi sul mercato del lavoro e/o per avviare attività commerciali private. Tre volte all'anno viene distribuito ai beneficiari un ammontare sufficiente a pagare le tasse relative ai 3 term in cui si divide l'anno scolastico, il materiale scolastico, l'uniforme ed altre eventuali attività (sport, esami, ecc.). Anche in questo caso, la gestione è affidata direttamente ai beneficiari e alle loro famiglie, consapevoli dell'importanza che l'istruzione riveste all'interno del programma. Il progetto non vuole essere un'imposizione per i beneficiari, ma uno stimolo: se i beneficiari esprimono la volontà di interrompere gli studi, per esempio, si concede loro un "periodo di riflessione" ma se dovessero scegliere in maniera definitiva di abbandonare gli studi verranno esclusi dal programma di sostegno. Lo stesso vale in caso di scarso impegno scolastico: i giovani che si ritrovano in queste situazioni vengono spronati ad impegnarsi e saranno loro a valutare se rinunciare al sostegno fornito dal programma. D) Attività ricreative. ed interrelazione costruttiva. Le missioni dei Giuseppini del Murialdo di Kissy e di Lunsar offrono quotidianamente attività pomeridiane ludiche e ricreative. Sono disponibili campi da calcio, da pallavolo, da basket, tavoli da ping pong, tavoli da calcetto, altalene ed altre strutture per i più piccoli. I centri di accoglienza sono aperti a tutti, ponendosi come un'alternativa alla strada dove bambini e ragazzi possono liberamente incontrarsi e giocare e come luogo di scambio

SCHEDA PROGETTO SIERRA LEONE

SCHEDA PROGETTO SIERRA LEONE SCHEDA PROGETTO SIERRA LEONE Titolo We de go school Progetto di sostegno educativo e sanitario per i minori dei quartieri poveri di Freetown e dei villaggi della Rural Western Area, in Sierra Leone. Budget

Dettagli

UNICEF. organizzazione. Paola Bianchi Presidente UNICEF Cosenza. 23 marzo 2010

UNICEF. organizzazione. Paola Bianchi Presidente UNICEF Cosenza. 23 marzo 2010 UNICEF Missione e organizzazione Paola Bianchi Presidente UNICEF Cosenza 23 marzo 2010 I momenti principali della storia dell UNICEF (1) 11 Dic. 1946: l Assemblea Generale dell ONU istituisce l UNICEF

Dettagli

IN COLLABORAZIONE CON LA MISSIONE DEI PADRI DELLA CONSOLATA DI MUJWA

IN COLLABORAZIONE CON LA MISSIONE DEI PADRI DELLA CONSOLATA DI MUJWA IN COLLABORAZIONE CON LA MISSIONE DEI PADRI DELLA CONSOLATA DI MUJWA Con il contributo di Regione Marche Coordinamento: dott.ssa Clara Santin (c.santin@provincia.ps.it ) Progetto tecnico e direzione lavori:

Dettagli

FIORI CHE RINASCONO Etiopia

FIORI CHE RINASCONO Etiopia FIORI CHE RINASCONO Etiopia Il Sole Onlus Soprattutto i bambini Nel 1997 nasce l Associazione Il Sole Onlus. La sua mission è garantire ai bambini di tutto il mondo pari opportunità e dignità, indipendentemente

Dettagli

Report sul Sostegno a distanza in Sierra Leone

Report sul Sostegno a distanza in Sierra Leone Report sul Sostegno a distanza in Sierra Leone Avrai sempre quelle sole ricchezze che avrai donate Marco Valerio Marziale Angela Lombardo Pagina 1 23/05/2013 Aspetti tecnico-organizzativi nelle varie sedi

Dettagli

Mani Unite Onlus. Sintesi attività 2014

Mani Unite Onlus. Sintesi attività 2014 Mani Unite Onlus Nel 2014 le attività svolte in Mozambico, oltre ad essere state realizzate come negli anni precedenti nell ambito degli obiettivi istituzionali (sostegno scolastico e nutrizionale), si

Dettagli

La mostra fotografica del WFP Italia «Tutto Sulla Sua Testa»

La mostra fotografica del WFP Italia «Tutto Sulla Sua Testa» La mostra fotografica del WFP Italia «Tutto Sulla Sua Testa» Cosa fa il WFP Chi sono i beneficiari interviene nelle emergenze umanitarie le vittime di guerre e di disastri naturali promuove lo sviluppo

Dettagli

Programma di adozioni a distanza

Programma di adozioni a distanza Programma di adozioni a distanza Tutti noi siamo stati bambini, certamente più fortunati di molti altri perchè abbiamo avuto chi ci ha seguito e ci ha consentito di diventare adulti. Ma in tutto il mondo

Dettagli

LO SVILUPPO UMANO NEL MONDO E IN AFRICA Lucia Forte Medici con l Africa Cuamm

LO SVILUPPO UMANO NEL MONDO E IN AFRICA Lucia Forte Medici con l Africa Cuamm LO SVILUPPO UMANO NEL MONDO E IN AFRICA Lucia Forte Medici con l Africa Cuamm Convegno Cooperazione internazionale a sostegno dello sviluppo umano e sanitario nei Paesi con risorse limitate Siena, 28 novembre

Dettagli

L Associazione. Sos Bambini, attiva dal 2004, si propone di migliorare le condizioni di vita dei bambini dalla nascita all'adolescenza.

L Associazione. Sos Bambini, attiva dal 2004, si propone di migliorare le condizioni di vita dei bambini dalla nascita all'adolescenza. PROGETTI 2015-16 L Associazione Sos Bambini, attiva dal 2004, si propone di migliorare le condizioni di vita dei bambini dalla nascita all'adolescenza. Le nostre attività si svolgono principalmente in

Dettagli

Formarsi per cooperare

Formarsi per cooperare Dr G.R.Peruzzi Medici con l Africa Cuamm Formarsi per cooperare Percorso formativo per personale sanitario Siena 14 marzo 2014 A che deve servire la Cooperazione Rafforzare le comunità locali e renderle

Dettagli

Jeanine vive, e tu voltati

Jeanine vive, e tu voltati Data Jeanine vive, e tu voltati I diritti umani e soprattutto la loro violazione, devono stringere il mondo intero nella solidarietà. Ban Ki-moon 0 1 E tu voltati Indifferenza. Liliana Segre ne ha parlato

Dettagli

ADOZIONI A DISTANZA Burkina Faso

ADOZIONI A DISTANZA Burkina Faso ADOZIONI A DISTANZA Burkina Faso Il Sole Onlus Nel 1997 nasce, a Como, l Associazione Il Sole Onlus. Il suo obiettivo è, fin da subito, garantire ai bambini, soprattutto nei Paesi in Via di Sviluppo, uguaglianza

Dettagli

Emergenza Ebola in Africa Occidentale: realtà, cause, conseguenze. Dati aggiornati al 21 novembre 2014

Emergenza Ebola in Africa Occidentale: realtà, cause, conseguenze. Dati aggiornati al 21 novembre 2014 Emergenza Ebola in Africa Occidentale: realtà, cause, conseguenze Dati aggiornati al 21 novembre 2014 15.531 casi 5.459 decessi 8 paesi colpiti: Liberia, Sierra Leone, Guinea (trasmissione intensa) Mali,

Dettagli

Istituto Comprensivo Cardarelli-Massaua

Istituto Comprensivo Cardarelli-Massaua Istituto Comprensivo Cardarelli-Massaua Organizzazione oraria delle classi prime 8,25 Ingresso 8,30 10,15 Attività didattica 10,15 10,30 Pausa merenda e ricreazione 10,30-12,00 Attività didattica 12,00

Dettagli

New Education For Liberation

New Education For Liberation Cotronix O.n.l.u.s. New Education For Liberation Nuova educazione per l emancipazione Il Contesto d intervento: ORIGINI DEL PROGETTO: Il progetto nasce dalla necessità di intervenire a sostegno di un infanzia

Dettagli

Istituto Comprensivo Cardarelli-Massaua

Istituto Comprensivo Cardarelli-Massaua Istituto Comprensivo Cardarelli-Massaua Organizzazione oraria delle classi prime 8,25 Ingresso 8,30 10,15 Attività didattica 10,15 10,30 Pausa merenda e ricreazione 10,30-12,00 Attività didattica 12,00

Dettagli

SUORE MAESTRE di S. DOROTEA di DON LUCA PASSI Suç Burrel diocesi di Rreshen Albania

SUORE MAESTRE di S. DOROTEA di DON LUCA PASSI Suç Burrel diocesi di Rreshen Albania Progetto Aiuto Donna SUORE MAESTRE di S. DOROTEA di DON LUCA PASSI Suç Burrel diocesi di Rreshen Albania In collaborazione con Centro Missionario Diocesi di Bergamo PRESENTAZIONE Siamo una comunità di

Dettagli

La speranza di vita alla nascita passerà da 51,5 a 47,1 anni nel 2010. Sarebbe invece salita a 61,4 anni in assenza della sindrome.

La speranza di vita alla nascita passerà da 51,5 a 47,1 anni nel 2010. Sarebbe invece salita a 61,4 anni in assenza della sindrome. Realizzazione di un Laboratorio di Diagnostica avanzata nella città di Nampula in Mozambico nel quadro di un Programma di prevenzione e lotta all AIDS PROGETTO - NOTIZIE - COME ADERIRE E RIFERIMENTI PER

Dettagli

PROGETTO ADOZIONI INTERNAZIONALI A DISTANZA ITALIA UGANDA GUIDA PER I SOSTENITORI

PROGETTO ADOZIONI INTERNAZIONALI A DISTANZA ITALIA UGANDA GUIDA PER I SOSTENITORI PROGETTO ADOZIONI INTERNAZIONALI A DISTANZA ITALIA UGANDA GUIDA PER I SOSTENITORI Premessa L Uganda è il secondo Paese, in ordine cronologico, con cui Idee Migranti ha costruito rapporti di cooperazione.

Dettagli

Solidarietà La solidarietà è qualcosa di cui tutti dovremmo essere consapevoli, è uno dei valori che definisce chi siamo e chi saremo.

Solidarietà La solidarietà è qualcosa di cui tutti dovremmo essere consapevoli, è uno dei valori che definisce chi siamo e chi saremo. Solidarietà La solidarietà è qualcosa di cui tutti dovremmo essere consapevoli, è uno dei valori che definisce chi siamo e chi saremo. La nostra filosofia richiede di AGIRE PROGETTI che diano un AIUTO

Dettagli

Essere fratelli di. Supporto psicologico ai fratelli di persone con gravi disabilità EDIZIONE 2012

Essere fratelli di. Supporto psicologico ai fratelli di persone con gravi disabilità EDIZIONE 2012 Essere fratelli di Supporto psicologico ai fratelli di persone con gravi disabilità EDIZIONE 2012 Contesto di riferimento e obiettivi generali La famiglia è senza dubbio il luogo più importante per la

Dettagli

BAMBINI E ADOLESCENTI IN MOZAMBICO

BAMBINI E ADOLESCENTI IN MOZAMBICO BAMBINI E ADOLESCENTI IN MOZAMBICO I dati che seguono intendono dare un indicazione di massima della situazione minorile esistente oggi in Mozambico e provengono dall Istituto Nazionale di Statistica del

Dettagli

L associazione. Nata nel 1991 dall incontro tra uno studente di medicina italiano e il dott. Sujit Bramochary

L associazione. Nata nel 1991 dall incontro tra uno studente di medicina italiano e il dott. Sujit Bramochary L associazione Nata nel 1991 dall incontro tra uno studente di medicina italiano e il dott. Sujit Bramochary Dal 1993 si attiva in Italia un gruppo di studenti per sviluppare progetti di cooperazione a

Dettagli

L impegno della Fondazione Francesca Rava NPH Italia Onlus in Haiti. Le Scuole di strada

L impegno della Fondazione Francesca Rava NPH Italia Onlus in Haiti. Le Scuole di strada L impegno della Fondazione Francesca Rava NPH Italia Onlus in Haiti. Le Scuole di strada LA FONDAZIONE FRANCESCA RAVA N.P.H. ITALIA ONLUS Mission: aiuto all infanzia in condizioni di disagio in Italia

Dettagli

Congregazione Suore Ministre degli Infermi. Progetto INDIA

Congregazione Suore Ministre degli Infermi. Progetto INDIA Congregazione Suore Ministre degli Infermi Progetto INDIA INTRODUZIONE GENERALE Noi siamo le Suore Ministre degli Infermi di San Camillo; la nostra è una congregazione missionaria che vive la missione

Dettagli

Nord Uganda. Tra emergenza e ricostruzione. Interventi idrici nelle scuole del distretto di Kitgum

Nord Uganda. Tra emergenza e ricostruzione. Interventi idrici nelle scuole del distretto di Kitgum Nord Uganda Tra emergenza e ricostruzione Interventi idrici nelle scuole del distretto di Kitgum 1 1. NORD UGANDA. IL CONTESTO DELL INTERVENTO. Ad un anno e mezzo dall avvio dei negoziati di pace tra il

Dettagli

SCHEDA DATI. UNICEF: Rapporto Per ogni bambino la giusta opportunità. Un mondo a misura di bambini e adolescenti Post-2015

SCHEDA DATI. UNICEF: Rapporto Per ogni bambino la giusta opportunità. Un mondo a misura di bambini e adolescenti Post-2015 SCHEDA DATI UNICEF: Rapporto Per ogni bambino la giusta opportunità. Un mondo a misura di bambini e adolescenti Post-2015 Trasformare il circolo vizioso in un circolo virtuoso ha benefici enormi: - Si

Dettagli

Project for People ONLUS

Project for People ONLUS Project for People ONLUS Project for People è una ONLUS che dal 1993 realizza progetti di cooperazione e sviluppo in India, Benin (Africa) e Brasile. I valori dell Associazione sono il rispetto della cultura

Dettagli

di guerra e d Senza spettatori SIERRA LEONE

di guerra e d Senza spettatori SIERRA LEONE 26 Senza spettatori SIERRA LEONE La guerra in Sierra Leone DDal 1991 al 2001 la Sierra Leone ha vissuto 10 anni di una guerra fratricida scatenata dall interesse per le ricche miniere di diamanti presenti

Dettagli

CALL AFRICA KENYA OP. 218/051/2005/054/3536 E-mail: callafricakenya@gmail.com

CALL AFRICA KENYA OP. 218/051/2005/054/3536 E-mail: callafricakenya@gmail.com SPECIAL CHILDREN Baraccopoli di Soweto/Ghidurai Nairobi - Kenya 45 bambini di strada Di fronte alla piaga dei ragazzi di strada, nell intento di difendere i diritti dell infanzia e di dare a questi ragazzi

Dettagli

BREAK THE BARRIERS WORKSHOP

BREAK THE BARRIERS WORKSHOP BREAK THE BARRIERS WORKSHOP Working for Empowering people and communities through Nutrition Projects Laura Biancalani ABF President ABF MISSION La nostra mission: La Fondazione nasce per aiutare le persone

Dettagli

SOS VILLAGGI DEI BAMBINI ONLUS. Il calore di una casa per ogni bambino

SOS VILLAGGI DEI BAMBINI ONLUS. Il calore di una casa per ogni bambino SOS VILLAGGI DEI BAMBINI ONLUS Il calore di una casa per ogni bambino La nostra storia L Associazione SOS Villaggi dei Bambini fu fondata in Austria da Hermann Gmeiner nel 1949 al fine di aiutare i bambini

Dettagli

LA NOSTRA MISSIONE, LA NOSTRA IDENTITÀ

LA NOSTRA MISSIONE, LA NOSTRA IDENTITÀ 0. LA NOSTRA MISSIONE, LA NOSTRA IDENTITÀ Una vita al servizio della comunità L Antoniano è l amore di Dio all opera. Realizziamo la nostra testimonianza francescana attraverso opere di carità, azioni

Dettagli

DATI DI SINTESI. Diocesi di Ngong RESPONSABILE LOCALE DEL PROGETTO BENEFICIARI DEL PROGETTO

DATI DI SINTESI. Diocesi di Ngong RESPONSABILE LOCALE DEL PROGETTO BENEFICIARI DEL PROGETTO DATI DI SINTESI TITOLO DEL PROGETTO Chi ben comincia.sostegno all infanzia prescolare di Kandisi (Kenya) LUOGO DEL PROGETTO Località di Kandisi Parrocchia Cattolica di Kandisi (Nairobi Kenya) COSTO DEL

Dettagli

Sorrisi di madri africane Campagna per la salute materna e infantile

Sorrisi di madri africane Campagna per la salute materna e infantile Sorrisi di madri africane Campagna per la salute materna e infantile Chi siamo Il CCM, Comitato Collaborazione Medica, è un Organizzazione Non Governativa e Onlus fondata nel 1968 a Torino da un gruppo

Dettagli

Mani Unite. Unite Onlus. Sintesi attività 2011

Mani Unite. Unite Onlus. Sintesi attività 2011 Mani Unite Unite Onlus Presentiamo anche quest anno, come doverosa consuetudine, la sintesi delle attività realizzate nel corso del 2011 a favore dei bambini che soffrono ingiustizie, fame e carenze non

Dettagli

BORSA DI STUDIO PER INFERMIERI KERALA - INDIA INDICE 1. SINTESI DEL PROGETTO...2 2. DESCRIZIONE DEL PROGETTO...3. Pagina 1 di 5

BORSA DI STUDIO PER INFERMIERI KERALA - INDIA INDICE 1. SINTESI DEL PROGETTO...2 2. DESCRIZIONE DEL PROGETTO...3. Pagina 1 di 5 INDICE 1. SINTESI DEL PROGETTO...2 2. DESCRIZIONE DEL PROGETTO...3 Pagina 1 di 5 1. SINTESI DEL PROGETTO Il presente progetto trae le sue origini dalla necessità di garantire la possibilità a ragazzi poveri

Dettagli

PROGETTO Sostegno a distanza

PROGETTO Sostegno a distanza PROGETTO Sostegno a distanza CON MENO DI 1 EURO AL GIORNO CI PUOI AIUTARE A GARANTIRE UNA VITA DIGNITOSA AD UN BAMBINO DELLA REPUBBLICA DOMINICANA. COS E IL SOSTEGNO A DISTANZA E A CHI É RIVOLTO. Il sostegno

Dettagli

AFRICA Scuole per l'africa. Campagna Scuole per l'africa. Adottiamo un progetto SCUOLA REPORT DI PROGETTO RISULTATI CONSEGUITI

AFRICA Scuole per l'africa. Campagna Scuole per l'africa. Adottiamo un progetto SCUOLA REPORT DI PROGETTO RISULTATI CONSEGUITI Adottiamo un progetto SCUOLA AFRICA Scuole per l'africa UNICEF/NYHQ2007-1344/Pirozzi Campagna Scuole per l'africa REPORT DI PROGETTO RISULTATI CONSEGUITI Campagna Scuole per l'africa REPORT DI PROGETTO:

Dettagli

Bambini si nasce, grandi si diventa?

Bambini si nasce, grandi si diventa? Bambini si nasce, grandi si diventa? World Social Agenda 2011-2012 Nel 2000, 189 paesi membri dell'assemblea delle Nazioni Unite hanno sottoscritto la Dichiarazione del Millennio. Si sono impegnati a eliminare

Dettagli

Ministero della Salute

Ministero della Salute Ministero della Salute Direzione generale della comunicazione e dei rapporti europei ed internazionali INFORMATIVA OMS: OBIETTIVI DI SVILUPPO DEL MILLENNIO Traduzione non ufficiale a cura di Katia Demofonti

Dettagli

Corso di Economia degli Intermediari Finanziari

Corso di Economia degli Intermediari Finanziari Giulio Tagliavini - Massimo Regalli Corso di Economia degli Intermediari Finanziari Il microcredito Ma i poveri risparmiano? Si osservi la seguente tabella (ripresa dal sito www.manitese.it) Popolazione

Dettagli

WORLDLESS CHILDREN LUCA CATALANO GONZAGA

WORLDLESS CHILDREN LUCA CATALANO GONZAGA WORLDLESS CHILDREN LUCA CATALANO GONZAGA PREMESSA Ad oltre 1 miliardo di bambini nel mondo viene negato il sano sviluppo sancito dalla Convenzione sui Diritti dell'infanzia del 1989 violando il diritto

Dettagli

Somalia - Italia. 2. Collaborazioni Unicef, Unhcr, Unfpa, GECPD (Galkayo Education Center for Peace and Development) 3. Fonti di finanziamento

Somalia - Italia. 2. Collaborazioni Unicef, Unhcr, Unfpa, GECPD (Galkayo Education Center for Peace and Development) 3. Fonti di finanziamento BILANCIO DI MISSIONE 2012 1.Attività Tipologie Progetti nei PVS Paesi: Formazione nei PVS Informazione Sanità Sanità- sociosanitaria Sanità Somalia - Italia 2. Collaborazioni Unicef, Unhcr, Unfpa, GECPD

Dettagli

SIERRA LEONE: PREVENZIONE DELLA VIOLENZA CONTRO DONNE E BAMBINI Codice progetto: EIDHR/2009/224-973

SIERRA LEONE: PREVENZIONE DELLA VIOLENZA CONTRO DONNE E BAMBINI Codice progetto: EIDHR/2009/224-973 SIERRA LEONE: PREVENZIONE DELLA VIOLENZA CONTRO DONNE E BAMBINI Codice progetto: EIDHR/2009/224-973 QUADRO PAESE Dopo la dominazione coloniale inglese (1808-1961) e un periodo di relativa prosperità negli

Dettagli

Gestione credito e attività sociali Inpdap

Gestione credito e attività sociali Inpdap Istituto Nazionale di Previdenza Per i Dipendenti dell Amministrazione Pubblica Gestione credito e attività sociali Inpdap 11 buone ragioni per aderire Gestione credito e attività sociali Inpdap 11 buone

Dettagli

impegno è la risposta!

impegno è la risposta! Se l abbandono è una emergenza il mio impegno è la risposta! ESTATE 2014 campo di servizio e spiritualità A Iskenderun Alessandretta Diocesi di Anatolia La Turchia e il dramma di profughi siriani In Siria,

Dettagli

TITOLO PROGETTO: UNA SCUOLA PER VINCERE LA POVERTA NEL VILLAGGIO DI REDDIGUDEM (INDIA)

TITOLO PROGETTO: UNA SCUOLA PER VINCERE LA POVERTA NEL VILLAGGIO DI REDDIGUDEM (INDIA) TITOLO PROGETTO: UNA SCUOLA PER VINCERE LA POVERTA NEL VILLAGGIO DI REDDIGUDEM (INDIA) ONG PROPONENTE L Associazione VOGLIO VIVERE Onlus Membro Unione Internazionale Raoul Follereau. Biella - Italia Controparte

Dettagli

PROGETTO MARY MATHA DISPENSARY

PROGETTO MARY MATHA DISPENSARY INDICE 1. H.H.P.P. ONLUS... 2 2. PROGETTO MARY MATHA DISPENSARY THULLUR ANDHRA PRADESH... 3 2.1. OBIETTIVI DEL PROGETTO... 3 2.2. COSTO COMPLESSIVO E DURATA DELL INTERVENTO... 3 2.3. BUDGET DI SPESA COMPLESSIVO...

Dettagli

È il momento di condividere

È il momento di condividere È il momento di condividere (Scuola di Tansarga in Burkina prima e dopo la ristrutturazione) Il progetto SOS SCUOLA nasce nel 2014 e si inserisce in un contesto che coinvolge migliaia di bambini e decine

Dettagli

STREET CANDLES Il contesto

STREET CANDLES Il contesto STREET CANDLES Il contesto L Etiopia è uno dei paesi più poveri del mondo: il reddito pro capite annuo è di circa 100 dollari. Con i suoi 60 milioni di abitanti, di cui 31 milioni fra 0 e 8 anni, è il

Dettagli

L AZIONE CONTRO LA FAME NEL MONDO

L AZIONE CONTRO LA FAME NEL MONDO CELEBRAZIONI UFFICIALI ITALIANE PER LA GIORNATA MONDIALE DELL ALIMENTAZIONE 2009 Conseguire la sicurezza alimentare in tempi di crisi PARTE III L AZIONE CONTRO LA FAME NEL MONDO L Italia con l ONU contro

Dettagli

Congregazione Suore Ministre degli Infermi. Progetto HAITI

Congregazione Suore Ministre degli Infermi. Progetto HAITI Congregazione Suore Ministre degli Infermi Progetto HAITI INTRODUZIONE GENERALE Noi siamo le Suore Ministre degli Infermi di San Camillo; la nostra è una congregazione missionaria che vive la missione

Dettagli

REPORT CAMPAGNA TENDE 2011-2012. Haiti. Ricostruire l umano: un centro educativo per ragazzi

REPORT CAMPAGNA TENDE 2011-2012. Haiti. Ricostruire l umano: un centro educativo per ragazzi REPORT CAMPAGNA TENDE 2011-2012 Haiti. Ricostruire l umano: un centro educativo per ragazzi ALLA RADICE DELLO SVILUPPO: IL FATTORE UMANO Perché un intervento di cooperazione allo sviluppo sia efficace

Dettagli

S1/2013 Paese Somalia-città di Galkayo- gestione del GMC

S1/2013 Paese Somalia-città di Galkayo- gestione del GMC ATTIVITA' GENERALE SVOLTA NEL CORSO DEL 2013 1.Attività Tipologie Progetti nei PVS Paesi: Formazione nei PVS Informazione Sanità Sanità- sociosanitaria Sanità Somalia - Italia Collaborazioni Unicef, Unhcr,

Dettagli

Evento di raccolta fondi a favore dei progetti di Soleterre Onlus in Costa d Avorio e Sierra Leone

Evento di raccolta fondi a favore dei progetti di Soleterre Onlus in Costa d Avorio e Sierra Leone Città di Garbagnate Milanese Evento di raccolta fondi a favore dei progetti di Soleterre Onlus in Costa d Avorio e Sierra Leone Milano, gennaio 2009 Chi è Soleterre Soleterre è un associazione umanitaria

Dettagli

BANDO DI SELEZIONE PER LA PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE DI AMMISSIONE ALLE AZIONI DI CONTRASTO ALLA POVERTA'

BANDO DI SELEZIONE PER LA PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE DI AMMISSIONE ALLE AZIONI DI CONTRASTO ALLA POVERTA' Allegato alla Determinazione n. 7 del.0.00 COMUNE DI LACONI Provincia di Oristano Servizio Sociale BANDO DI SELEZIONE PER LA PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE DI AMMISSIONE ALLE AZIONI DI CONTRASTO ALLA POVERTA'

Dettagli

SOMMARIO PARTE PRIMA: IDENTITÀ DEL COMITATO ITALIANO PER L UNICEF ONLUS 8 PARTE SECONDA: RELAZIONE SOCIALE 18

SOMMARIO PARTE PRIMA: IDENTITÀ DEL COMITATO ITALIANO PER L UNICEF ONLUS 8 PARTE SECONDA: RELAZIONE SOCIALE 18 SOMMARIO LETTERA DEL PRESIDENTE 4 NOTA INTRODUTTIVA E METODOLOGICA 6 IL COINVOLGIMENTO DEGLI STAKEHOLDER 7 PARTE PRIMA: IDENTITÀ DEL COMITATO ITALIANO PER L UNICEF ONLUS 8 1.1 CONTESTO DI RIFERIMENTO 9

Dettagli

Scheda didattica LA BANCA MONDIALE

Scheda didattica LA BANCA MONDIALE Scheda didattica LA BANCA MONDIALE La Banca Internazionale per la Ricostruzione e lo Sviluppo, conosciuta anche come Banca Mondiale (World Bank), è un istituzione che si occupa di dare assistenza ai Paesi

Dettagli

Il sostegno a distanza: il porticciolo cui attraccare

Il sostegno a distanza: il porticciolo cui attraccare Il sostegno a distanza: il porticciolo cui attraccare I bambini che sosteniamo a distanza hanno un punto comune: sono creature con un valore infinito che per qualche ragione contingente si trovano in balia

Dettagli

SABRINA LIFE FOR CHILD ONLUS PROGETTO CASA FAMIGLIA ISOLA DI GOREE

SABRINA LIFE FOR CHILD ONLUS PROGETTO CASA FAMIGLIA ISOLA DI GOREE SABRINA LIFE FOR CHILD ONLUS PROGETTO CASA FAMIGLIA ISOLA DI GOREE PRINCIPI DELLO STATUT0 DELLA ONLUS CF.97738100581 SABRINA LIFE FOR CHILD ONLUS nasce nel 2013 per espresso desiderio del Presidente Stefania

Dettagli

Rapporto micro progetto Tabligbo, Togo

Rapporto micro progetto Tabligbo, Togo Rapporto micro progetto Tabligbo, Togo Il Togo (in francese Republique Togolaise) è uno Stato dell'africa Occidentale. Confina a ovest con il Ghana, a est con il Benin, a nord con il Burkina Faso. Si affaccia

Dettagli

BILANCIO AL 31 DICEMBRE 2011 SITUAZIONE PATRIMONIALE. ATTIVO Disponibilità liquide 64.404,35 TOTALE ATTIVO 64.404,35

BILANCIO AL 31 DICEMBRE 2011 SITUAZIONE PATRIMONIALE. ATTIVO Disponibilità liquide 64.404,35 TOTALE ATTIVO 64.404,35 ASSOCIAZIONE NASARA PER IL BURKINA Via Trieste n. 20, 58014 MANCIANO (GR) Iscritta al Registro Regionale Sezione Provinciale delle organizzazione del volontariato n. 241 BILANCIO AL 31 DICEMBRE 2011 SITUAZIONE

Dettagli

Sostegno a distanza SOSTEGNO A DISTANZA: IN COSA CONSISTE

Sostegno a distanza SOSTEGNO A DISTANZA: IN COSA CONSISTE SOSTEGNO A DISTANZA: IN COSA CONSISTE Sostegno a distanza Si é consolidata ed è in continua espansione una forma di solidarietà che è definita in diversi modi: adozione a distanza, sostegno a distanza,

Dettagli

Viaggio in Bangladesh, una missione UNICEF

Viaggio in Bangladesh, una missione UNICEF Viaggio in Bangladesh, una missione UNICEF Enrica Costantini * Il Bangladesh è uno dei Paesi più poveri al mondo il 43,3% della popolazione sopravvive con meno di 1 dollaro al giorno ed è anche uno dei

Dettagli

IL PROGETTO: SOSTEGNO DEL CENTRO NUTRIZIONALE DEL ST. KIZITO CLINIC

IL PROGETTO: SOSTEGNO DEL CENTRO NUTRIZIONALE DEL ST. KIZITO CLINIC Il Germoglio Onlus, è un associazione senza scopo di lucro, costituita a San Marino nel settembre 2009. 18 sono stati i soci fondatori, contiamo ora oltre 110 iscritti (cittadini sammarinesi e italiani).

Dettagli

UNA CASA SPECIALE per l accoglienza di famiglie con bambini che necessitano di cure sanitarie presso l ospedale pediatrico Bambin Gesù di Roma

UNA CASA SPECIALE per l accoglienza di famiglie con bambini che necessitano di cure sanitarie presso l ospedale pediatrico Bambin Gesù di Roma UNA CASA SPECIALE per l accoglienza di famiglie con bambini che necessitano di cure sanitarie presso l ospedale pediatrico Bambin Gesù di Roma Anno 2015 CHI SIAMO - SOS Villaggi dei Bambini SOS Villaggi

Dettagli

Aiutali a costruire il loro futuro

Aiutali a costruire il loro futuro Aiutali a costruire il loro futuro Programma di adozioni a distanza Mani Unite per il Mozambico Via Cividale, 133 33100 UDINE (UD) Tel. +39 04321845007 Fax +39 04321845008 info@maniunite.org - www.maniunite.org

Dettagli

Beira, Università Cattolica del Mozambico. Con noi per formare nuovi medici.

Beira, Università Cattolica del Mozambico. Con noi per formare nuovi medici. Beira, Università Cattolica del Mozambico. Con noi per formare nuovi medici. Beira/ Università Cattolica del Mozambico Con il tuo sostegno puoi aiutarci a realizzare il sogno di tanti giovani mozambicani

Dettagli

SCHEDA PROGETTO QdF 2014/

SCHEDA PROGETTO QdF 2014/ SCHEDA PROGETTO PROMOTORE Persona Comunità Ente/Istituto Associazione cognome, nome denominazione (ente / associazione) posta elettronica sito web SEMI ONLUS info@semionlus.com www.semionlus.com Breve

Dettagli

Dati e Risorse per la Giornata del Pensiero (World Thinking Day) 2009 STOP ALLA DIFFUSIONE DI AIDS, MALARIA E ALTRE MALATTIE

Dati e Risorse per la Giornata del Pensiero (World Thinking Day) 2009 STOP ALLA DIFFUSIONE DI AIDS, MALARIA E ALTRE MALATTIE Dati e Risorse per la Giornata del Pensiero (World Thinking Day) 2009 STOP ALLA DIFFUSIONE DI AIDS, MALARIA E ALTRE MALATTIE Questo riassume le principali informazioni, lista di siti e risorse concernenti

Dettagli

Tre PROGETTI per HAITI

Tre PROGETTI per HAITI Tre PROGETTI per HAITI EMERGENZA HAITI p. 2 SAINT CHARLE A CROIX DES BOUQUES PROGETTO SOSTEGNO SCUOLA PRIMARIA p. 3 DAJABON PROGETTO CASA FAMIGLIA PER BAMBINI ORFANI p. 4 LÉ0GANE PROGETTO RICOSTRUZIONE

Dettagli

SOGNI DA RIACCENDERE Benin

SOGNI DA RIACCENDERE Benin SOGNI DA RIACCENDERE Benin Il Sole Onlus Soprattutto i bambini Nel 1997 nasce l Associazione Il Sole Onlus. La sua mission è garantire ai bambini di tutto il mondo pari opportunità e dignità, indipendentemente

Dettagli

Ministero della Salute

Ministero della Salute Ministero della Salute Dipartimento della prevenzione e comunicazione Direzione Generale per i rapporti con l Unione Europea e per i rapporti internazionali UFFICIO III Strategia Globale per la salute

Dettagli

Bilancio dei Bambini

Bilancio dei Bambini Asili nido comunali: n iscritti 2009 2010 2011 Var. % anno 2011-2010 Numero di strutture Asili nido Capienza dei posti disponibili Numero posti attivati Numero iscritti 27 28 28-1.214 1.254 1.258 0,32%

Dettagli

PROGETTO IL SOGNO DI UNA CASA MISSIONI ESTIVE IN MESSICO

PROGETTO IL SOGNO DI UNA CASA MISSIONI ESTIVE IN MESSICO PROGETTO IL SOGNO DI UNA CASA MISSIONI ESTIVE IN MESSICO LE NOSTRE MISSIONI Le missioni sono progetti di sostegno integrale realizzate all estero in paesi che presentano situazioni di grande disagio e

Dettagli

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI GIOVANI IN SERVIZIO CIVILE REGIONALE IN TOSCANA

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI GIOVANI IN SERVIZIO CIVILE REGIONALE IN TOSCANA SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI GIOVANI IN SERVIZIO CIVILE REGIONALE IN TOSCANA ENTE 1) Ente proponente il progetto: Comune di Firenze CARATTERISTICHE PROGETTO 2) Titolo del progetto: ENEA Interventi

Dettagli

PROGETTO PER LA REALIZZAZIONE DI UN IMPIANTO FOTOVOLTAICO PRESSO IL CENTRO SANITARIO DI BILEKRO NEL DISTRETTO SANITARIO DI AYAME (COSTA D AVORIO)

PROGETTO PER LA REALIZZAZIONE DI UN IMPIANTO FOTOVOLTAICO PRESSO IL CENTRO SANITARIO DI BILEKRO NEL DISTRETTO SANITARIO DI AYAME (COSTA D AVORIO) PROGETTO PER LA REALIZZAZIONE DI UN IMPIANTO FOTOVOLTAICO PRESSO IL CENTRO SANITARIO DI BILEKRO NEL DISTRETTO SANITARIO DI AYAME (COSTA D AVORIO) 1. Contesto geografico, ambientale e sociale dell intervento

Dettagli

ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE STATALE

ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE STATALE ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE STATALE "ALBERT EINSTEIN" ELETTRONICA E TELECOMUNICAZIONI e SCIENTIFICO TECNOLOGICO PERFEZIONAMENTO ENERGETICO-AMBIENTALE CORSO SERALE e EDUCAZIONE PER ADULTI 00168 ROMA -

Dettagli

La Fondazione Pediatrica di Kimbondo sorge nel quartiere «Kimbondo», presso il Comune di Mont Ngafula, a 35 km da Kinshasa.

La Fondazione Pediatrica di Kimbondo sorge nel quartiere «Kimbondo», presso il Comune di Mont Ngafula, a 35 km da Kinshasa. FONDATION PEDIATRIQUE DE KIMBONDO B.P.7245 KINSHASA 1, Route Telecom, parcelle N 6661 E-MAIL : perna.dot_laura @yahoo.fr, pere.hugo@yahoo.fr - Tel : 0816907184-0812425346 MONT NGAFULA KIMBONDO 1. POSIZIONE

Dettagli

DELIBERAZIONE N. DEL. Direzione Regionale: POLITICHE SOCIALI, AUTONOMIE, SICUREZZA E SPORT Area: OSSERVATORIO SULLA POVERTA'

DELIBERAZIONE N. DEL. Direzione Regionale: POLITICHE SOCIALI, AUTONOMIE, SICUREZZA E SPORT Area: OSSERVATORIO SULLA POVERTA' REGIONE LAZIO DELIBERAZIONE N. DEL 898 16/12/2014 GIUNTA REGIONALE PROPOSTA N. 21370 DEL 10/12/2014 STRUTTURA PROPONENTE Direzione Regionale: POLITICHE SOCIALI, AUTONOMIE, SICUREZZA E SPORT Area: OSSERVATORIO

Dettagli

MK ONLUS per i bambini del Burkina Faso

MK ONLUS per i bambini del Burkina Faso I lions italiani contro le malattie killer dei bambini - onlus MISSION Creare e promuovere tra tutti i popoli uno spirito di comprensione per i bisogni umanitari attraverso volontari servizi coinvolgenti

Dettagli

CRITERI PER LA REALIZZAZIONE DEGLI INTERVENTI DI CONTRASTO DELLE POVERTA

CRITERI PER LA REALIZZAZIONE DEGLI INTERVENTI DI CONTRASTO DELLE POVERTA COMUNE DI MOGORO Provincia di Oristano CRITERI PER LA REALIZZAZIONE DEGLI INTERVENTI DI CONTRASTO DELLE POVERTA Finanziamento anno 2014 1 Art. 1 Oggetto Il presente documento stabilisce i criteri per la

Dettagli

Presentazione ente Progetto Haiti Contesto Scopo progetto Durata progetto Partner Attività previste Piano Economico Raccolta fondi

Presentazione ente Progetto Haiti Contesto Scopo progetto Durata progetto Partner Attività previste Piano Economico Raccolta fondi Partner Obbiettivi preposti Partner S.O.S. Bambino e un Ente Autorizzato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri per Le adozioni internazionali e sostegno all infanzia in difficoltà. E inoltre promotore

Dettagli

o.n.l.u.s. LA COMUNITÀ, L AMBIENTE, PER GLI ORFANI DI AIDS DELLO SWAZILAND Campagna di adozione a distanza di una comunità africana

o.n.l.u.s. LA COMUNITÀ, L AMBIENTE, PER GLI ORFANI DI AIDS DELLO SWAZILAND Campagna di adozione a distanza di una comunità africana o.n.l.u.s. UNA SCUOLA PER AMICA LA COMUNITÀ, L AMBIENTE, PER GLI ORFANI DI AIDS DELLO SWAZILAND Campagna di adozione a distanza di una comunità africana I Rapporto Semestrale di avanzamento del progetto

Dettagli

NESSUNO ESCLUSO CON WORLD FRIENDS PER PROTEGGERE I BAMBINI PIU DEBOLI DELLA BARACCOPOL

NESSUNO ESCLUSO CON WORLD FRIENDS PER PROTEGGERE I BAMBINI PIU DEBOLI DELLA BARACCOPOL NESSUNO ESCLUSO CON WORLD FRIENDS PER PROTEGGERE I BAMBINI PIU DEBOLI DELLA BARACCOPOL In questa prima fase la campagna NESSUNO ESCLUSO, intende sostenere il Progetto integrato di inclusione sociale per

Dettagli

2012/156. Scheda Progetto AFRICA

2012/156. Scheda Progetto AFRICA Scheda Progetto AFRICA 2012/156 La situazione alimentare e sanitaria del comprensorio di Nedialpoun (divisa tra i comuni di Koudougou e Reo), grazie al piano di intervento effettuato negli anni dal centro

Dettagli

PROGETTO DJAMBO. Il contesto

PROGETTO DJAMBO. Il contesto ATTIVITÀ 2008 1 Mani Unite, pur essendo una realtà giovane, è nata dall esperienza di solidarietà di persone che, da oltre vent anni, stanno contribuendo alla crescita di un paese, il Mozambico, oggi impegnato

Dettagli

I tribali delle Palani Hills. Tamil Nadu India del Sud

I tribali delle Palani Hills. Tamil Nadu India del Sud I tribali delle Palani Hills Tamil Nadu India del Sud Tamil Nadu Il Tamil Nadu è uno stato federato situato sulla costa orientale della penisola indiana, è l undicesimo stato più grande dell India; presenta

Dettagli

Nestlé e l alimentazione dei lattanti nei Paesi in via di sviluppo: I quesiti principali

Nestlé e l alimentazione dei lattanti nei Paesi in via di sviluppo: I quesiti principali Nestlé e l alimentazione dei lattanti nei Paesi in via di sviluppo: I quesiti principali Nestlé e l alimentazione dei lattanti nei Paesi in via di svilup È vero che l Organizzazione Mondiale della Sanità

Dettagli

Astengo Bruno Medico Ginecologo a Savona Bertocchi Ione Medico Chirurgo in RCA Presidente ASSOMESCA e Coordinatrice Sanitaria della Diocesi di Bouar

Astengo Bruno Medico Ginecologo a Savona Bertocchi Ione Medico Chirurgo in RCA Presidente ASSOMESCA e Coordinatrice Sanitaria della Diocesi di Bouar Associazione ONLUS Savona nel cuore dell Africa PROGETTO DI COOPERAZIONE SANITARIA INTERNAZIONALE Mama ti ngo ( Donna incinta in lingua sangho) Creazione di una cassa mutualistica per l'assistenza sanitaria

Dettagli

Lo studio di fattibilità di un programma di MF

Lo studio di fattibilità di un programma di MF Lo studio di fattibilità di un programma di MF Georgia Bertagna 18 e 19 novembre 2009 L identificazione Fase di IDENTIFICAZIONE le idee per la creazione o variazione del progetto e le azioni necessarie

Dettagli

Durata Quattro fasi di lavoro in un arco di tempo complessivo non inferiore a quattro settimane. Si stimano non meno di 16 ore di lavoro in classe.

Durata Quattro fasi di lavoro in un arco di tempo complessivo non inferiore a quattro settimane. Si stimano non meno di 16 ore di lavoro in classe. Laboratorio consigliato per la scuola primaria (II ciclo) Il grande mosaico dei diritti Hai diritto ad avere un istruzione/educazione. Art. 28 della CRC Hai diritto a essere protetto/a in caso di guerra

Dettagli

Le politiche sociali per la povertà nella regione Emilia-Romagna

Le politiche sociali per la povertà nella regione Emilia-Romagna Monica Raciti Le politiche sociali per la povertà nella regione Emilia-Romagna Imola, 22 settembre 2015 Contesto nazionale nel 2015 anche in Italia si interrompe la caduta del Pil (sono considerati come

Dettagli

MISSIONE: Un mondo senza povertà e ingiustizia sociale in cui le persone possano esercitare i propri diritti

MISSIONE: Un mondo senza povertà e ingiustizia sociale in cui le persone possano esercitare i propri diritti MISSIONE: Un mondo senza povertà e ingiustizia sociale in cui le persone possano esercitare i propri diritti LA NOSTRA MISSIONE NEL SUD DEL MONDO: Lottare e lavorare a fianco delle comunità più povere

Dettagli

Divise scolastiche. per i bambini di Kimbondo - Rep. Dem. Congo

Divise scolastiche. per i bambini di Kimbondo - Rep. Dem. Congo Divise scolastiche per i bambini di Kimbondo - Rep. Dem. Congo Il Paese La Repubblica Democratica del Congo è uno Stato dell Africa Centrale. È il terzo Paese africano per popolazione, ricchissimo di risorse

Dettagli

CAMBIARE È POSSIBILE. SD children-onlus SOSTENIAMO I FIGLI DELLA GUERRA. www.childrenonlus.it

CAMBIARE È POSSIBILE. SD children-onlus SOSTENIAMO I FIGLI DELLA GUERRA. www.childrenonlus.it CAMBIARE È POSSIBILE CON IL NOSTRO E IL VOSTRO IMPEGNO, CAMBIARE LA VITA DI UN BAMBINO È POSSIBILE. children-onlus SOSTENIAMO I FIGLI DELLA GUERRA. PROGETTO DI SOSTEGNO A DISTANZA PER I BAMBINI DEL CONGO.

Dettagli

Progetti realizzati nel 2014

Progetti realizzati nel 2014 Progetti realizzati nel 2014 LIMA Laboratorio formativo alimentare Panetteria del CETPRO GESTIONE: il laboratorio è utilizzato dagli studenti dei corsi di gastronomia, e la produzione e vendita del pane

Dettagli