Volata vincente degli Etf vs fondi indice

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Volata vincente degli Etf vs fondi indice"

Transcript

1 È disponibile la nuova app di ETF news per il tuo Ipad, è gratis! NUMERO OTTOBRE 2013 Volata vincente degli Etf vs fondi indice Tema caldo Tobin tax a impatto zero (o quasi) su ETF ed ETC Pillole ETF Bond HY euro hedged da Pimco e Source ETF ishares a commissioni zero su BancoPosta Mercato ETF Gli Etf crescono più dei fondi indice Marcia in più arriva dal fattore costi Focus Banca IMI A breve più chiarezza sulle linee guida dell asset quality review delle principali banche europee ETF in cifre ETF Plus: migliori, peggiori e più scambiati a uno e sei mesi Commento agli ETF Il replicante su Atene top performer insieme ai leva long sul Ftse Mib

2 TEMA CALDO a cura di Titta Ferraro 2 ETF e tassazione, la Tobin Tax è a impatto zero (o quasi) Risale a pochi giorni fa (16 ottobre) il termine per il primo versamento della discussa imposta sulle transazioni finanziarie (IFTT), meglio conosciuta come Tobin tax. Entrata in vigore il 1 marzo per tutti gli acquisti di azioni emesse da società residenti in Italia con una capitalizzazione di mercato superiore a 500 milioni di euro, dal primo settembre si applica anche per i derivati su indici azionari. L iter a livello di Unione Europea per l introduzione di questa imposta finanziaria ha visto alcuni Paesi membri, in particolare la Gran Bretagna, opporsi fermamente alla sua applicazione temendo le sue ripercussioni a livello di La Tobin Tax non va a colpire le transazioni dirette su ETF ed ETC. Possibili dei costi indiretti, seppur molto limitati, per gli ETF sintetici su indici italiani scambi, mentre l Italia è stato uno dei Paesi che ha deciso di procedere autonomamente alla sua introduzione nonostante l esperienza francese aveva confermato gli effetti negativi sui volumi di negoziazione. In attesa delle prime evidenze empiriche sull Italia, il presidente della Consob, Giuseppe Vegas, ha rimarcato che l esperienza all estero dimostra come questo tipo di imposta tenda a scoraggiare l investimento nei Paesi dove viene istituita se non si applica contemporaneamente negli altri Paesi. Il risultato concreto per gli investitori italiani dell introduzione della Tobin Tax è un aumento dei costi delle transazioni legate a titoli azionari e indici italiani. ETF Securities, tra gli emittenti leader a livello mondiale di Exchange Traded Product (ETP), ha fatto il punto sui possibili contraccolpi in Italia dell introduzione di questo balzello sulle transazioni finanziarie prevedendo un aumento degli investimenti in ETP. Secondo le prime elaborazioni da marzo gli scambi sulle azioni italiane sono scesi di quasi il 48%, ha rimarcato l avvocato Marco Boldini, associate director legal di Etf Securities, mentre sui derivati il calo nel primo mese e mezzo si aggira intorno al 12%. Nello stesso arco di tempo gli scambi su derivati sulla Borsa di Francoforte, dove la Tobin Tax non ha ancora visto il via, sono aumentati del 4%. L introduzione della Tobin Tax aumenterà i costi transazionali che riguardano l esposizione diretta alle società quotate italiane attraverso l acquisto di azioni ha commentato Massimo Siano, responsabile del mercato italiano e francese per ETF Securities ed è naturale quindi che gli investitori vogliano trovare il modo di minimizzare i costi di negoziazione, specialmente quelli che operano nel breve periodo e che frequentemente scambiano titoli in Borsa. Considerare gli ETF che replicano il mercato azionario italiano potrebbe essere una soluzione soddisfacente. ETF ed ETC esenti dalla tobin tax Che trattamento hanno gli Exchange Traded Fund (ETF) ed Exchange Traded Commodity / Exchange Traded Currency (ETC)? Per entrambi non sono previsti dei costi diretti poiché il trasferimento di quote è esente. Per gli ETC su materie prime e valute la normativa è molto chiara nell escludere dall ambito di applicazione della tobin tax i derivati che abbiano come sottostante commodities, tassi e valute, pertanto non vi è nessun costo aggiuntivo né diretto né indiretto dalla IFTT. Il caso degli ETF sintetici su indici italiani Per gli ETF c è invece la possibilità di costi indiretti nel caso degli ETF sintetici (swap based) su indici contenenti a prevalenza azioni italiane. La replica sintetica comporta infatti la stipula di un contratto derivato con swap providers, rimarca l avvocato Marco Boldini, con un imposta che l emittente di ETF dovrà pagare per concludere tale derivato (importo massimo di 200 euro) e conseguente possibile effetto, seppur limitato, sullo spread. Le efficienze generate dagli ETF con le economie di scala, ha rimarcato l esperto di ETF Securities, fanno sì che l effetto reale sull investitore è decisamente contenuto se paragonato con il costo che l investitore dovrebbe sostenere con l esposizione diretta al mercato azionario italiano. Non vi è invece nessun effetto, nemmeno indiretto, per gli ETF swap based su indici di azioni non italiane. I NUMERI DELLA TOBIN TAX 0,12 per cento 0,22 per cento L aliquota fiscale imponibile per le transazioni in borsa è stata inizialmente fissata, per le transazioni in mercati regolamentati, allo 0,12% dell ammontare netto in euro dei relativi trasferimenti azionari registrati nel singolo giorno di contrattazione (scenderà allo 0,1% da gennaio 2014). Per transazioni negoziate over the counter (OTC) l aliquota applicabile è pari allo 0,22% (0,2% da gennaio 2014). Le transazioni intraday sono esenti quando l intera posizione è aperta e chiusa nella stessa giornata di contrattazione.

3 NEWS DAL MONDO ETF News Da Pimco e Source un Etf su bond high yield con copertura valutaria Versione con copertura in euro per il Pimco Short-Term High Yield Corporate Bond Index Source ETF. Il nuovo replicante proposto da Pimco e Source e sbarcato sulla Borsa di Londra si aggiunge all ETF con analogo sottostante (BofA Merrill Lynch 0-5 Year US High Yield Constrained) ma in dollari Usa quotato dal marzo 2012 e che vanta masse 550 milioni di dollari. L indice sottostante comprende oltre 800 obbligazioni societarie denominate in dollari Usa. L ETF è fisicamente investito in obbligazioni ed è gestito da Pimco. Le commissioni di gestione sono pari allo 0,60% annuo per le classe di azioni con copertura in EUR e allo 0,55% annuo per la classe di azioni in USD. Il nostro ETF su titoli ad alto rendimento e a breve termine ha chiaramente attirato l attenzione degli investitori alla ricerca di rendimenti, ma non a tutti interessa l esposizione al dollaro statunitense, ha rimarcato Stefano Caleffi, responsabile di Source in Italia. ETF ishares a commissioni zero per sei mesi su piattaforma BancoPosta Per sei mesi gli ETF di ishares quotati a Piazza Affari saranno negoziabili sulla piattaforma di trading online BancoPosta senza commissioni di ricezione e trasmissione di ordini per acquisti con un importo minimo di euro. L iniziativa Commissioni Zero si inserisce all interno di un accordo di collaborazione tra ishares e Poste Italiane per l acquisto degli ETF ishares sulla piattaforma di trading online BancoPosta. ETF Securities lancia a Francoforte un replicante energetico euro hedged ETF Securities ha quotato il 21 ottobre su Deutsche Boerse l ETFS EUR Daily Hedged Energy DJ-UBS EDSM (00XU GY) che attraverso un meccanismo di copertura valutaria giornaliera integrato permette di mitigare gli effetti della volatilità valutaria. L indice sottostante riflette il movimento del prezzo dei contratti future delle materie prime energetiche utilizzati nel the Dow Jones-UBS Commodity IndexSM, nello specifico il greggio Wti, il gas naturale, il greggio Brent, la benzina senza piombo e il combustibile da riscaldamento. A New York un nuovo ETF legato alle Ipo Renaissance Capital ha lanciato negli Stati Uniti un nuovo ETF che si rifà a un paniere composto dalle principali società fresche di quotazione negli ultimi anni. Il Renaissance IPO ETF è composto dalle società da poco quotate che presentano una capitalizzazione di almeno 100 mln di dollari e attualmente vede Facebook avere il maggior peso Deutsche Asset & Wealth Management db x-trackers CSI 300 UCITS ETF La Cina a portata di mano 1 Fonte: DB ETF Ricerca, marzo Il più grande ETF sul CSI 300 in Europa 1 Con il db x-trackers CSI 300 UCITS ETF è possibile investire con un unica transazione in un le A-shares emesse da società cinesi quotate nelle borse di Shanghai e Shenzhen, denominate Con un patrimonio gestito di quasi un miliardo di dollari in continua crescita, il db x-trackers CSI 300 UCITS ETF è il più grande ETF creato per replicare l indice CSI 300 in Europa 1. Nome del prodotto ISIN Codice di neg. TER Dividenti db x-trackers CSI 300 UCITS ETF (1C) LU XCHA 0,50% Capitalizzazione Prima dell adesione leggere il documento di quotazione, il prospetto ed il KIID del comparto rilevante. Avvertenze Potete ottenere gratuitamente tali documenti presso Deutsche Bank AG, Via Turati 27, Milano e sul sito db x-trackers è un marchio commerciale di proprietà di Deutsche Bank AG. Gli ETF descritti nel presente opuscolo informativo sono azioni di db x-trackers II, una società d investimento costituita ai sensi del diritto lussemburghese nella forma di Société d Investissement à Capital Variable (SICAV). Deutsche Bank AG e lo sponsor degli indici non rilasciano alcuna dichiarazione o garanzia circa i rendimenti che possono essere ottenuti dall utilizzo del relativo indice. Le informazioni contenute nel presente documento sono destinate esclusivamente all utilizzo in Italia. La pubblicazione del presente documento giudizio, da parte della stessa, sull opportunità dell eventuale investimento ivi descritto. I prodotti descritti adottano una struttura swap based. Si prega di far rifermento alla sezione Rischio di Controparte presente nel Documento di Quotazione e nel Prospetto per una descrizione dettagliata dello stesso e delle tecniche per ridurlo attraverso il rilascio di una garanzia. Deutsche Asset & Wealth Management racchiude in sé tutte le attività di asset management and wealth management 3

4 MERCATO ETF a cura di Titta Ferraro 4 Gli ETF galoppano più dei fondi indice sfruttando il fattore costi I fondi a gestione passiva continuano a riscontrare sempre maggiore successo tra gli investitori europei, ma al loro interno c è chi corre più velocemente. Nel confronto tra ETF e fondi indice emerge infatti che i primi hanno registrato negli ultimi anni tassi di espansione a tre cifre decisamente più marcati rispetto ai fondi indicizzati tradizionali. I dati Morningstar mostrano che il patrimonio gestito totale degli ETP (Exchange Traded Product) alla fine del primo semestre 2013 ammonta a 272 miliardi di euro, il 205% in più degli 89 miliardi al giugno Nello stesso arco di tempo li asset totali degli index fund sono saliti di circa l 80% da 134 a 254 miliardi di euro. Costi medi in calo negli ultimi 5 anni Tra i punti di forza degli ETF c è certamente la loro convenienza relativa rispetto ai fondi indice a livello di costi di gestione. Nonostante gli investitori siano consci del fatto che le commissioni sono solo una dimensione della qualità e dell efficienza degli ETF, che si valuta guardando anche i costi di transazione, le prestazioni, il tracking error e la liquidità, la voce TER (Total Expense ratio) sta divenendo sempre più importante ai loro occhi. Parallelamente l aumento della concorrenza sul mercato degli ETF e il lancio di nuovi ETF con commissioni più risicate sta rendendo gli emittenti sempre più propensi a proporre dei TER più contenuti. La crescente popolarità di strumenti di investimento passivi ha scatenato una guerra sulle commissioni a livello europeo - rimarca Jose Garcia-Zarate, senior fund analyst di Morningstar e man mano che l industria degli indicizzati si espande ci aspettiamo che i promotori attivino e condividano economie di scala con i clienti, abbassando ulteriormente le fee. Nel confronto sui costi effettuato da Morningstar emerge un Ter medio ponderato per gli asset di un Etf azionario è 0,39% contro lo 0,73% di un comparto equity indicizzato venduto al retail. La percentuale scende allo 0,32% per gli istituzionali. Pertanto in media gli Etf sono decisamente meno costosi degli indicizzati quando si considerano le classi retail dei fondi indice, mentre per le classi istituzionali i fondi indice riescono a mostrare ancora una lieve convenienza relativa. Guardando agli ultimi cinque anni, il Ter dei prodotti passivi azionari è sceso, in particolare per quelli specializzati sui paesi sviluppati. Per la categoria Europa large cap il calo è stato dallo 0,40 allo 0,32% per gli Etf e dallo 0,96 allo 0,85% per le classi retail dei fondi indicizzati tradizionali. Andando oltre la mera considerazione dei valori medi, emerge che il 40% degli index fund ha un indice sintetico di spesa che supera l 1%. In Europa, il Regno Unito è il mercato più competitivo sui fondi indicizzati retail che espongono al mercato azionario e fixed income, seguito da Germania, Francia e Italia. Non solo Ter Nella ricerca Every little helps: Comparing the costs of investing in ETPs versus Index Funds condotta da Morningstar si mette in evidenza anche come oltre alla componente di costo più visibile, il Ter, il risparmiatore si concentra anche su quelle spese meno visibili da tenere in considerazione nella scelta di quale comparto e strumento scegliere. La pressione sui costi potrebbe diffondersi anche in altri punti della catena del valore di un fondo, con gli emittenti di Etf e fondi indicizzati alla ricerca del modo più idoneo per ridurre il costo delle licenze degli indici (per esempio cambiando fornitore dell indice o seguendo un indice proprietario). Investitori preoccupati da possibili costi nascosti Costi e commissioni continuano ad essere fattori critici che gli investitori maggiormente monitorano quando prendono decisioni di acquisto di un ETF. E quanto emerso dal 2013 ETF Investor Study condotto da Charles Schwab tra più di mille investitori individuali con più di 25mila dollari investiti e che hanno acquistato ETF negli ultimi due anni e/o stanno prendendo in considerazione l acquisto di ETF nei prossimi due anni. A preoccupare maggiormente non sono le commissioni di gestione e i costi di trading ma la possibilità che gli ETF contengano costi nascosti. Dal sondaggio condotto dall emittente di ETF statunitense emerge poi che la metà degli investitori intervistati prevede di incrementare il prossimo anno gli acquisti tramite ETF, percentuale in incremento del 22% rispetto a quelli che avevano detto lo stesso nel Il 9% degli interpellati ha investito il 50 per cento o più del proprio portafoglio in ETF, più del doppio rispetto allo scorso anno. Ammonta infine al 31% la fetta di investitori che vorrebbe sapere di più circa gli ETF prima di aumentare la propria esposizione sui replicanti.

5 FOCUS BANCA IMI Collegati al sito per leggere tutte le ricerche o ascoltare i risultati con il servizio Podcast L APPROFONDIMENTO DI BANCA IMI A breve più chiarezza sulle linee guida dell asset quality review delle principali banche europee *A cura del Servizio studi e Ricerche Intesa Sanpaolo Il presente articolo costituisce l estratto di un documento di ricerca redatto da Intesa Sanpaolo e distribuito da BancaIMI. Per ogni dettaglio informativo relativo al documento, alle avvertenze e ai confl itti di interesse dell analista, di BancaIMI e del Gruppo Bancario di appartenenza (IntesaSanpaolo) si invita a voler consultare il sito 5 Nei prossimi giorni la Bce comunicherà ai mercati i criteri con cui analizzerà, a partire da inizio 2014, i bilanci delle principali banche europee, vale a dire le realtà con attivi superiori a 30 miliardi di euro o che costituiscano più del 20% del PIL del paese di riferimento. La valutazione complessiva delle singole banche si articolerà in verità in tre passaggi : una valutazione generale del rischio, una revisione della qualità La Bce sta per diffondere le linee guida che caratterizzeranno i nuovi stress test sulle banche europee con attivi superiori ai 30 mld di euro dell attivo (AQR, acronimo per Asset Quality Review) ed uno stress test, volto a misurare la capacità dei singoli istituti di fronteggiare situazioni di difficoltà (ad esempio un aggravamento del quadro congiunturale o un repentino aumento dei tassi d interesse). Le aree chiave su cui si concentrerà l analisi della BCE dovrebbero essere: i prestiti al settore immobiliare, i prestiti alle piccole e medie imprese, i finanziamenti al settore navale (shipping finance) e i prodotti strutturati. Cruciale sarà anche l inclusione di un test sul portafoglio titoli di stato delle singole banche, considerando la rilevanza di tale componente. Secondo quanto dichiarato da Draghi nel corso dell ultima riunione della BCE di inizio ottobre, sarà importante arrivare ad un armonizzazione rigorosa dei criteri utilizzati per l identificazione dei prestiti in sofferenza che, ad oggi, presentano ampie divergenze a seconda dei diversi sistemi nazionali. Il tema è particolarmente sensibile per le banche di alcuni paesi, tra cui Italia e Spagna, ove la protratta recessione e l elevato livello di disoccupazione hanno fatto lievitare in maniera considerevole tali poste (NPL, Non Performing Loans). L asset quality review sarà seguita, come si accennava in apertura, da uno stress test che, ci si augura, possa avere maggiore successo nel rassicurare i mercati sulla reale situazione dei bilanci bancari, diversamente da quanto accaduto con gli analoghi test di resistenza condotti dall EBA nel 2010 e nel Ragionevolmente il processo dovrebbe essere più rigoroso del passato anche considerando che tale esercizio è propedeutico ad evitare che la BCE, una volta assunte le responsabilità di vigilanza si trovi di fronte ad una banca insolvente, con il conseguente rischio reputazionale. Una volta identificati, eventualmente, gli istituti che necessitino di nuove iniezioni di capitale non è chiaro come verranno gestite tali ricapitalizzazioni precauzionali. In una lettera inviata alla Commissione Europea il presidente della BCE ha sollecitato che nel caso di istituti solventi, con esigenze temporanee di capitali addizionali si eviti di coinvolgere gli obbligazionisti subordinati, imponendo loro delle perdite. L idea di fondo è di evitare che il mercato delle obbligazioni bancarie (in particolare il comparto subordinato) sia colpito da una crisi di sfiducia, determinando difficoltà di funding per le banche. Per quanto riguarda le banche italiane, malgrado le criticità sopra esposte relative qualità degli attivi, il mercato è apparso negli ultimi mesi relativamente ben impostato. Come è evidente dal grafico, il costo della protezione dal rischio di insolvenza, quale misurato dai CDS a 5 anni Senior, è significativamente sceso sulle due principali banche domestiche, mantenendo una correlazione elevata con la dinamica, anch essa in flessione, relativa al rischio Italia (CDS sovrano). La dinamica del CDS a 5 anni Senior Gen 2013 Italia Unicredit Intesa Feb Mar Apr Mag Giu Lug Ago Set Ott Fonte: elaborazione Intesasanpaolo su dati Bloomberg, aggiornati al 18 ottobre 2013

6 OSSERVATORIO ETF La pagina dei numeri di ETF News Europa - Indice EuroStoxx Eurostoxx ,98 17,07 19,50 Ftse Mib ,71 20,27 21,45 Dax ,29 18,41 20,83 Ftse ,57 6,06 13,23 Far East - Indice Nikkei Giappone ,38 8,44 63,29 Cina ,81 3,51 42,31 Russia ,60 13,80 1,00 Brasile ,45 3,28-4,47 Usa - Indice S&P Dow Jones ,99 5,66 15,33 S&P ,90 11,66 21,68 Nasdaq ,01 19,61 24,74 Russell ,61 21,61 35,58 Commodity - Indice CRB Crb 287-1,96 0,90-5,99 Petrolio Wti 99-7,49 11,42 11,46 Oro ,65-7,54-23,84 Cacao ,03-31,36-41,77 Nelle tabelle sono riportati solamente gli Etf quotati sul segmento ETFplus di Borsa Italiana Spa. I dati sono elaborati su base quindicinale. Il trend indicato nelle ultime due colonne è dato dall incrocio di due medie mobili. Per quella di breve periodo, l indicazione è positiva tutte le volte che la media mobile esponenziale a 5 giorni perfora verso l alto quella a 20 giorni mentre è negativa ogni volta che la media a 5 giorni perfora verso il basso quella a 20 giorni. Per quello di medio termine l indicazione è positiva tutte le volte che la media mobile esponenziale a 20 giorni perfora verso l alto quella a 50 giorni mentre è negativa ogni volta che la media a 20 giorni perfora verso il basso quella a 50 giorni. PREZZO VOLUMI PER % 1 MESE PER % 6 MESI TREND BT TREND MT I MIGLIORI A 1 MESE Lyxor Etf Ftse Athex 20 1, ,00 28,06 Etfx Ftse Mib Leveraged 2X 82, ,93 47,77 Lyxor Etf Ftsemib Daily Leverage 8, ,56 45,23 Ishares Global Clean Energy 4, ,07 32,56 Amundi Etf Msci Spain Ucits 177, ,30 27,49 MIGLIORI A 6 MESI Etfx Ftse Mib Leveraged 2X 82, ,93 47,77 Lyxor Etf Ftsemib Daily Leverage 8, ,56 45,23 Db X-Tr Dj Euro Stoxx 50 2X 18, ,09 40,87 Amundi Etf Leveraged Euro Stoxx 196, ,91 40,77 Lyxor Ucits Etf Euro Stoxx 5 18, ,89 40,67 I PEGGIORI A 1 MESE Etfx Ftse Mib Super Short St 2X 32, ,68-39,75 Lyxor Etf Ftsemib Daily 2X Short 15, ,59-38,95 Lyxor Etf Ftsemib Daily Short 31, ,42-21,16 Lyxor Ucits Etf Euro Stoxx 5 13, ,37-34,42 Db X-Trk Dj Euro 50 2X Inv 9, ,31-33,98 I PEGGIORI A 6 MESI Etfx Ftse Mib Super Short St 2X 32, ,68-39,75 Lyxor Etf Ftsemib Daily 2Xshort 15, ,59-38,95 Lyxor Ucits Etf Euro Stoxx 5 13, ,37-34,42 Db X-Trk Dj Euro 50 2X Inverse 9, ,31-33,98 Etfx Dax 2X Short Fund 16, ,75-32,57 I PIÙ SCAMBIATI / QUANTITÀ Lyxor Etf Ftsemib Daily Lev 8, ,56 45,23 Lyxor Etf Ftsemib Daily 2Xshort 15, ,59-38,95 Lyxor Etf Ftse Mib 19, ,62 20,48 Ishares S&P 500-Inc 12, ,47 6,98 = Ishares Ftse Mib-Inc 11, ,57 22,80 I PIÙ SCAMBIATI / VALORE Lyxor Etf Ftsemib Daily Leverage 8, ,56 45,23 Lyxor Etf Ftsemib Daily 2Xshort 15, ,59-38,95 Lyxor Etf Ftse Mib 19, ,62 20,48 Ishares Ftse Mib-Inc 11, ,57 22,80 Ishares Euro Stoxx 50 Ucits 30, ,34 16,98 Fonte: Bloomberg - dati aggiornati al 22/10/2013 6

7 7 OSSERVATORIO ETF Il Commento agli ETF Brilla ancora l unico l ETF quotato in Italia legato all andamento della Borsa di Atene. Nell ultimo mese il Lyxor Etf ftse Athex 20 ha messo a segno un progresso del 19%, migliore tra tutti i replicanti quotati sull ETFPlus di Piazza Affari. Seguono a ruota i due strumenti long a leva sul Ftse Mib con un +15,93% per l Etfx Ftse Mib Leveraged 2X e un +15,56% per il Lyxor ETF Ftsemib Daily Leveraged. Guardando agli ultimi sei mesi sono proprio i due Etf a leva su Piazza Affari a guidare la classifica: +47,77% per l Etfx Ftse Mib Leveraged 2X e +45,43% per il Lyxor ETF Ftse Mib Daily Leveraged. Terzo gradino del podio per un altro strumento a leva, il Db X-Tr Dj Euro Stoxx 50 2X (+40,87%). Di riflesso, passando ai peggiori dell ultimo mese di contrattazioni a pagare dazio sono stati i replicanti short a leva su Piazza Affari. L Etfx Ftse Mib Super Short 2X segna un saldo negativo del 14,68%, mentre il Lyxor ETF Ftse Mib Daily 2X Short ha ceduto nell ultimo mese il 14,59%. A sei mesi il peggior performer in assoluto è sempre l Etfx Ftse Mib Super Short 2X (-39,75%) seguito dal Lyxor ETF Ftse Mib Daily 2X Short (-38,95%). Tra i prodotti più scambiati per numero di pezzi spiccano sempre i prodotti a leva long e short. Il Lyxor Etf Ftse Mib Daily Leverage primeggia con una media giornaliera di 4,74 milioni di pezzi. Seguono il Lyxor Etf Ftsemib Daily 2Xshort con transazioni medie per 1,82 milioni di pezzi e poi il Lyxor Etf Ftse Mib con scambi per 1,09 milioni di pezzi. Tra i più scambiati per controvalore emerge sempre il Lyxor Etf Ftsemib Daily Leverage con transazioni per 48,8 milioni di euro. Seguono il Lyxor Etf Ftse Mib Daily 2x Short con 26,4 milioni di euro e in terza posizione il Lyxor Etf Ftse Mib con transazioni per 20,53 milioni di euro. Nell ultimo mese a primeggiare è stato il replicante sulla Borsa di Atene, seguono a ruota i due Etf long con leva 2 sul Ftse Mib. Il Lyxor Etf Ftse Mib Daily Leverage numero uno nella graduatoria degli scambi La presente newsletter ETF News ha carattere puramente informativo e non rappresenta né un offerta né una sollecitazione ad effettuare alcuna operazione di acquisto o vendita di strumenti finanziari. Il Documento è stato preparato da Brown Editore S.p.A (l editore) in completa autonomia e riflette quindi esclusivamente le opinioni e le valutazioni dell Editore stesso. Il presente Documento è distribuito per posta elettronica a chi è iscritto ai servizi di newsletter di Finanza.com ed a chi ne ha fatto richiesta, è destinato al pubblico indistinto e non può essere riprodotto o pubblicato, nemmeno in una sua parte, senza la preventiva autorizzazione scritta di Brown Editore S.p.a. Qualsiasi informazione, opinione, valutazione e previsione contenute nel presente Documento è stata ottenuta da fonti che gli Editori ritengono attendibili, ma della cui accuratezza e precisione l editore non potrà essere ritenuto responsabile né possono assumersi responsabilità alcuna sulle conseguenze finanziarie, fiscali o di altra natura che potrebbero derivare dall utilizzazione di tali informazioni. MESSAGGIO PUBBLICITARIO GESTISCI TASSI E CREDIT SPREAD: 4 ETF su BTP e BUND Future (Double Short e Double Long) LYXOR ETF I 4 Lyxor* ETF, unici nel proprio genere, permettono di gestire le dinamiche di Tassi e Credit Spread all interno di un portafoglio obbligazionario. Essi infatti consentono di: 1) Coprire (hedge) un portafoglio obbligazionario; 2) Investire sul rialzo / ribasso dei prezzi di BTP e BUND; 3) Investire sul restringimento / allargamento dello spread BTP-BUND. Per esempio il Lyxor ETF Daily Double Short BTP (BTP2S IM) consente di coprire un portafoglio di Titoli di Stato italiani da ribassi dei prezzi dei BTP con un impiego di capitale minimo (una frazione della posizione long da coprire) grazie all elevata Modified Duration (circa 14) (1). Tali ETF evitano alcune problematiche operative tipiche dei derivati: no margini; no roll-over; possibilità di split tra più clienti; lotto minimo di 1 solo ETF; no contrattualistica ISDA; semplicità di acquisto e valorizzazione; ecc.. Fondi/Sicav armonizzati UCITS IV - Liquidità da 45 intermediari tra cui Société Générale, Optiver e UniCredit - ETF ad elevato rischio (2) - La leva e fissa e viene ribasata ogni giorno, per cui va gestito periodicamente il compounding effect (3). Ottimizza il tuo portafoglio Sottostante Nome ETF Bloomberg Reuters ISIN BTP Future Double Short (-2x) Lyxor ETF Daily Double Short BTP BTP2S IM BTP2S.MI FR BTP Future Double Long (+2x) Lyxor ETF Daily Leveraged BTP BTP2L IM BTP2L.MI FR BUND Future Double Short (-2x) Lyxor ETF Daily Double Short Bund BUND2S IM BUND2S.MI FR BUND Future Double Long (+2x) Lyxor ETF Daily Leveraged Bund BUND2L IM BUND2L.MI FR Contatti: Consulenti Istituzionali LYXOR <GO> * I Lyxor ETF citati sono Fondi o Sicav di diritto francese gestiti da Lyxor International Asset Management S.A. (qui per brevità Lyxor ) il cui Prospetto è stato approvato dalla AMF. Per la data di approvazione si rinvia al Prospetto. (1) Il valore della Modified Duration potrebbe modificarsi anche sensibilmente nel tempo: circa 14,168 per gli ETF su BTP Future e 16,530 per gli ETF su Bund Future (fonte: Bloomberg al 12/07/2013). Su Bloomberg richiamare il Future (con le parole chiave BTP Future o BUND Future ), poi digitare FLD DU007, rilevare la Modified Duration e moltiplicarla per +2 o -2 a seconda dell ETF (Double Long o Double Short). La copertura (hedge) deve tener conto della modified duration dell ETF e della modified duration del portafoglio da coprire e deve essere aggiustata periodicamente per gestire opportunamente il cosiddetto compounding effect ( effetto da tasso composto ) generato dal ribasamento giornaliero della leva. (2 ) ETF ad alto rischio rivolti ad investitori con elevata conoscenza ed esperienza in prodotti finanziari complessi. (3 ) Gli indici benchmark replicati dagli ETF (e quindi gli ETF) hanno una leva fissa (-2x o +2x) che viene ribasata ogni giorno: di conseguenza la leva è valida solo durante la specifica seduta di negoziazione, mentre non è più valida per lassi di tempo superiori al giorno. Infatti su un periodo di tempo superiore ad una singola seduta di negoziazione di borsa, la performance dell ETF può differire rispetto alla performance del relativo Future moltiplicata per ±2 (c.d. compounding effect ). Pertanto, se l ETF è detenuto per più giorni, sarebbe opportuno rivedere periodicamente (ogni mattina se si vuole essere estremamente precisi) la posizione nell ETF incrementandola o diminuendola al fine di riportarla in linea con le proprie esigenze di trading o di copertura. Il valore degli ETF a leva amplia le oscillazioni al rialzo e/o al ribasso del sottostante dell indice benchmark. Il valore dell ETF può aumentare o diminuire nel corso del tempo e l investitore potrebbe non essere in grado di recuperare l intero importo originariamente investito. Questo è un messaggio pubblicitario e non costituisce sollecitazione, offerta, consulenza o raccomandazione all investimento. Prima dell investimento negli ETF sopra menzionati leggere attentamente i Prospetti, i KIID e i Documenti di Quotazione, disponibili sul sito e presso Société Générale, Listed Products, via Olona 2, Milano, dove sono illustrati in dettaglio i relativi meccanismi di funzionamento, i fattori di rischio ed i costi.

ETF su indici daily short: investire nei mercati orso. db x-trackers su indici daily short

ETF su indici daily short: investire nei mercati orso. db x-trackers su indici daily short db x-trackers su indici daily short ETF su indici daily short: investire nei mercati orso L investimento in un ETF db x-trackers correlato ad indice daily short è destinato unicamente ad investitori sofisticati

Dettagli

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock Costruirsi una rendita I principi d investimento di BlackRock I p r i n c i p i d i n v e s t i m e n t o d i B l a c k R o c k Ottenere una rendita è stato raramente tanto difficile quanto ai giorni nostri.

Dettagli

INFORMATIVA CIRCA LA STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DI ORDINI

INFORMATIVA CIRCA LA STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DI ORDINI INFORMATIVA CIRCA LA STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DI ORDINI 1) GENERALITA In conformità a quanto previsto dalla Direttiva 2004/39/CE (cd Direttiva Mifid), la Banca ha adottato tutte le misure

Dettagli

TREND E STRATEGIE DI INVESTIMENTO Settimana del 31 agosto 2009

TREND E STRATEGIE DI INVESTIMENTO Settimana del 31 agosto 2009 1 Trend e Strategie di Investimento http://www.educazionefinanziaria.com/ TREND E STRATEGIE DI INVESTIMENTO Mercato Azionario Semaforo Verde Situazione Fondamentale: Neutrale (basata sul differenziale

Dettagli

ISTRUZIONI PER L USO

ISTRUZIONI PER L USO GOLD 2.0 NEWSLETTER OPERATIVA SUL MERCATO AZIONARIO a cura di Pierluigi Gerbino ISTRUZIONI PER L USO Quelle che seguono sono le istruzioni ufficiali per il corretto utilizzo operativo della newsletter

Dettagli

IMPOSTA SULLE TRANSAZIONI FINANZIARIE

IMPOSTA SULLE TRANSAZIONI FINANZIARIE IMPOSTA SULLE TRANSAZIONI FINANZIARIE (STRUMENTI DERIVATI ED ALTRI VALORI MOBILIARI) Ove non espressamente specificato i riferimenti normativi si intendono fatti al decreto del Ministro dell economia e

Dettagli

Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini

Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini Edizione 20141015 Pagina 1 di 16 INDICE 1 PREMESSE... 3 1.1 INTRODUZIONE... 3 1.2 CURA DELL'INTERESSE DEL CLIENTE... 3 1.2.1 Determinazione del

Dettagli

STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI

STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI Il presente documento (di seguito Policy ) descrive le modalità con le quali vengono trattati gli ordini, aventi ad oggetto strumenti finanziari,

Dettagli

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 La parte Informazioni Specifiche, da consegnare obbligatoriamente all investitore contraente prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare le principali

Dettagli

ABC. degli investimenti. Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori

ABC. degli investimenti. Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori ABC degli investimenti Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori I vantaggi di investire con Fidelity Worldwide Investment Specializzazione Fidelity è una società indipendente e si

Dettagli

ETF Revolution: come orientarsi nel nuovo mondo degli investimenti

ETF Revolution: come orientarsi nel nuovo mondo degli investimenti ETF Revolution: come orientarsi nel nuovo mondo degli investimenti Emanuele Bellingeri Managing Director, Head of ishares Italy Ottobre 2014 La differenza di ishares La differenza di ishares Crescita del

Dettagli

POLICY DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI. Versione 9.0 del 09/03/2015. Aggiornata dal CDA nella seduta del 30/03/2015

POLICY DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI. Versione 9.0 del 09/03/2015. Aggiornata dal CDA nella seduta del 30/03/2015 POLICY DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Versione 9.0 del 09/03/2015 Aggiornata dal CDA nella seduta del 30/03/2015 1 INDICE PREMESSA... 3 1. Significato di Best Execution... 3 2. I Fattori di

Dettagli

Presentazione societaria

Presentazione societaria Eurizon Capital Eurizon Capital Presentazione societaria Eurizon Capital e il Gruppo Intesa Sanpaolo Banca dei Territori Asset Management Corporate & Investment Banking Banche Estere 1/12 Eurizon Capital

Dettagli

Your Global Investment Authority. Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari. Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse?

Your Global Investment Authority. Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari. Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse? Your Global Investment Authority Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse? Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse? Gli

Dettagli

Lettera agli azionisti

Lettera agli azionisti Lettera agli azionisti Esercizio 24 2 Messaggio dei dirigenti del gruppo Gentili signore e signori Rolf Dörig e Patrick Frost Il 24 è stato un anno molto positivo per Swiss Life. Anche quest anno la performance

Dettagli

Luglio 2007. Direttive sulle informazioni agli investitori relative ai prodotti strutturati

Luglio 2007. Direttive sulle informazioni agli investitori relative ai prodotti strutturati Luglio 2007 Direttive sulle informazioni agli investitori relative ai prodotti strutturati Direttive sulle informazioni agli investitori relative ai prodotti strutturati Indice Preambolo... 3 1. Campo

Dettagli

Outlook 2014: il rischio più grande è non correre alcun rischio OUTLOOK

Outlook 2014: il rischio più grande è non correre alcun rischio OUTLOOK OUTLOOK Outlook 2014: il rischio più grande è non correre alcun rischio Non è facile assumersi rischi in modo intelligente e calcolato: la soluzione è Smart Risk AUTORE: STEFAN HOFRICHTER 16 Il 2013 è

Dettagli

Offerta pubblica di acquisto avente ad oggetto azioni Banca Nazionale del Lavoro S.p.A.

Offerta pubblica di acquisto avente ad oggetto azioni Banca Nazionale del Lavoro S.p.A. COMMISSIONE NAZIONALE PER LE SOCIETÀ E LA BORSA Ufficio Mercati Alla cortese attenzione del dott. Salini Telefax n. 06 8477 757 Ufficio OPA Alla cortese attenzione della dott.sa Mazzarella Telefax n. 06

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C.

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C. DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva

Dettagli

Banca Popolare di Spoleto S.p.A. Transmission Policy

Banca Popolare di Spoleto S.p.A. Transmission Policy Banca Popolare di Spoleto S.p.A. Transmission Policy 1. INTRODUZIONE Il presente documento definisce e formalizza le modalità ed i criteri adottati da Banca Popolare di Spoleto S.p.A. (di seguito, la Banca

Dettagli

Strategia di Trasmissione degli Ordini su Strumenti Finanziari. Documento di Sintesi

Strategia di Trasmissione degli Ordini su Strumenti Finanziari. Documento di Sintesi Strategia di Trasmissione degli Ordini su Strumenti Finanziari Documento di Sintesi Documento redatto ai sensi dell art. 48, comma 3, del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n.

Dettagli

Report Operativo Settimanale

Report Operativo Settimanale Report Operativo n 70 del 1 dicembre 2014 Una settimana decisamente tranquilla per l indice Ftse Mib che ha consolidato i valori attorno a quota 20000 punti. L inversione del trend negativo di medio periodo

Dettagli

appartenente al Gruppo Poste Italiane

appartenente al Gruppo Poste Italiane appartenente al Gruppo Poste Italiane Offerta al pubblico di quote dei fondi comuni di investimento mobiliare aperti di diritto italiano armonizzati alla Direttiva 2009/65/CE, denominati: Bancoposta Obbligazionario

Dettagli

SINTESI BEST EXECUTION - TRANSMISSION POLICY. (versione 2014)

SINTESI BEST EXECUTION - TRANSMISSION POLICY. (versione 2014) SINTESI BEST EXECUTION - TRANSMISSION POLICY. (versione 2014) 1. LA NORMATVA DI RIFERIMENTO. La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal Parlamento europeo nel 2004

Dettagli

GAM. I nostri servizi di società di gestione

GAM. I nostri servizi di società di gestione GAM I nostri servizi di società di gestione Una partnership con GAM assicura i seguenti vantaggi: Forniamo sostanza e servizi di società di gestione in Lussemburgo Offriamo servizi di alta qualità abbinati

Dettagli

CELTA IUSTA. Cosa, come, quando, quanto e perché: quello che dovresti sapere per investire i tuoi risparmi

CELTA IUSTA. Cosa, come, quando, quanto e perché: quello che dovresti sapere per investire i tuoi risparmi ONDI OMUNI: AI A CELTA IUSTA Cosa, come, quando, quanto e perché: quello che dovresti sapere per investire i tuoi risparmi CONOSCERE I FONDI D INVESTIMENTO, PER FARE SCELTE CONSAPEVOLI I fondi comuni sono

Dettagli

POLITICA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI

POLITICA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI POLITICA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI INDICE 1. Premessa... 2 1.1 Scopo del documento... 2 1.2 Riferimenti normativi... 2 2. Ambito di applicazione e destinatari... 2 3. Fattori di Best Execution...

Dettagli

Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini

Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini Pagina 1 di 16 INDICE 1 PREMESSE... 3 1.1 INTRODUZIONE... 3 1.2 CURA DELL'INTERESSE DEL CLIENTE... 3 1.2.1 Determinazione del prezzo... 4 1.2.2

Dettagli

KBC KBC: accelerato il piano di rimborso degli aiuti pubblici Discreti i conti trimestrali, l Irlanda resta una criticità

KBC KBC: accelerato il piano di rimborso degli aiuti pubblici Discreti i conti trimestrali, l Irlanda resta una criticità KBC: accelerato il piano di rimborso degli aiuti pubblici Discreti i conti trimestrali, l Irlanda resta una criticità Il gruppo finanziario belga KBC ha chiuso i primi 9 mesi del 2012 con un utile netto

Dettagli

ETFS Commodity Securities Limited

ETFS Commodity Securities Limited ETFS Commodity Securities Limited (Costituita e registrata in Jersey ai sensi della Companies (Jersey) Law 1991 (e successivi emendamenti) con numero di registrazione 90959. Sottoposta alla regolamentazione

Dettagli

Gli Investitori Globali Ritengono che le Azioni Saranno La Migliore Asset Class Nei Prossimi 10 Anni

Gli Investitori Globali Ritengono che le Azioni Saranno La Migliore Asset Class Nei Prossimi 10 Anni é Tempo di BILANCI Gli Investitori Hanno Sentimenti Diversi Verso le Azioni In tutto il mondo c è ottimismo sul potenziale di lungo periodo delle azioni. In effetti, i risultati dell ultimo sondaggio di

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI ALBEROBELLO E SAMMICHELE DI BARI S.C.

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI ALBEROBELLO E SAMMICHELE DI BARI S.C. DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI ALBEROBELLO E SAMMICHELE DI BARI S.C. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva

Dettagli

Materiale di marketing Schroders Fondi Income. Una generazione. su cui investire

Materiale di marketing Schroders Fondi Income. Una generazione. su cui investire Materiale di marketing Schroders Fondi Income Una generazione su cui investire Con mercati sempre più volatili e imprevedibili, affidarsi al solo apprezzamento del capitale spesso non basta. Il bisogno

Dettagli

Focus. BTP Italia: settimana emissione. 20 ottobre 2014. Intesa Sanpaolo Servizio Studi e Ricerche

Focus. BTP Italia: settimana emissione. 20 ottobre 2014. Intesa Sanpaolo Servizio Studi e Ricerche BTP Italia: settimana emissione Dal 20 al 23 ottobre 2014 si tiene il collocamento del settimo BTP Italia, titolo di stato indicizzato all inflazione italiana (ex tabacco) e pensato prevalentemente per

Dettagli

risparmio, dove lo metto ora? le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi

risparmio, dove lo metto ora? le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi il risparmio, dove lo ora? metto le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi Vademecum del risparmiatore le principali domande emerse da una recente ricerca di mercato 1

Dettagli

Perché investire nel QUANT Bond? Logica di investimento innovativa

Perché investire nel QUANT Bond? Logica di investimento innovativa QUANT Bond Perché investire nel QUANT Bond? 1 Logica di investimento innovativa Partiamo da cose certe Nel mercato obbligazionario, una equazione è sempre vera: Rendimento = Rischio E possibile aumentare

Dettagli

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini - Documento di Sintesi - Documento adottato con delibera del Consiglio di Amministrazione del 07/07/ 2009 Ai sensi degli artt, 45-46-47-48 del Regolamento

Dettagli

Architettura aperta come strumento di diversificazione nel controllo di rischio di portafoglio

Architettura aperta come strumento di diversificazione nel controllo di rischio di portafoglio S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO La Congiuntura Economica Architettura aperta come strumento di diversificazione nel controllo di rischio di portafoglio Luca Martina Private Banker Banca

Dettagli

INTRODUZIONE ALLA BORSA

INTRODUZIONE ALLA BORSA INTRODUZIONE ALLA BORSA Informazioni guida per gli insegnanti delle scuole superiori CHE COSA È LA BORSA? Una piazza, dove avviene la compravvendita di titoli. La determinazione delle quotazioni è di solito

Dettagli

Progetto MiFID. Documento di sintesi della STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI

Progetto MiFID. Documento di sintesi della STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI Documento di sintesi della STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI Aggiornamento del luglio 2013 1 PREMESSA La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal

Dettagli

Dov è andata a finire l inflazione?

Dov è andata a finire l inflazione? 24 novembre 2001 Dov è andata a finire l inflazione? Sono oramai parecchi anni (dai primi anni 90) che la massa monetaria mondiale cresce ininterrottamente dell 8% all anno nel mondo occidentale con punte

Dettagli

L Emittente, Offerente e Responsabile del Collocamento. Banca di Credito Cooperativo di Flumeri

L Emittente, Offerente e Responsabile del Collocamento. Banca di Credito Cooperativo di Flumeri Prospetto Informativo Semplificato per l offerta al pubblico di strumenti diversi dai titoli di capitale emessi in modo continuo o ripetuto da banche di cui all art. 34-ter, comma 4 del Regolamento Consob

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca San Giorgio Quinto Valle Agno

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca San Giorgio Quinto Valle Agno DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca San Giorgio Quinto Valle Agno (delibera CdA 17 Dicembre 2012) LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive

Dettagli

11/11. Anthilia Capital Partners SGR. Opportunità e sfide per l industria dell asset management in Italia. Maggio 2011.

11/11. Anthilia Capital Partners SGR. Opportunità e sfide per l industria dell asset management in Italia. Maggio 2011. 11/11 Anthilia Capital Partners SGR Maggio 2011 Opportunità e sfide per l industria dell asset management in Italia Eugenio Namor Anthilia Capital Partners Lugano Fund Forum 22 novembre 2011 Industria

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI DELLA POLICY SU STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DI ORDINI

DOCUMENTO DI SINTESI DELLA POLICY SU STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DI ORDINI DOCUMENTO DI SINTESI DELLA POLICY SU STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DI ORDINI 1. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal Parlamento

Dettagli

SOLUZIONE UNIT Edizione 2011

SOLUZIONE UNIT Edizione 2011 YOUR Private Insurance SOLUZIONE UNIT Edizione 2011 Offerta pubblica di sottoscrizione di YOUR Private Insurance Soluzione Unit Edizione 2011 (Tariffa UB18), prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit

Dettagli

Parleremo di correlazione: che cos è, come calcolarla

Parleremo di correlazione: che cos è, come calcolarla IDEMDJD]LQH 1XPHUR 'LFHPEUH %52 (56 21/,1( 68//,'(0 nel 2002, il numero di brokers che offrono la negoziazione online sul minifib è raddoppiato, passando da 7 nel 2001 a 14. A novembre due nuovi brokers

Dettagli

MTA. Mercato Telematico Azionario: dai forma alle tue ambizioni

MTA. Mercato Telematico Azionario: dai forma alle tue ambizioni MTA Mercato Telematico Azionario: dai forma alle tue ambizioni L accesso ai mercati dei capitali ha permesso a Campari di percorrere una strategia di successo per l espansione e lo sviluppo del proprio

Dettagli

BNY MELLON INVESTMENT MANAGEMENT

BNY MELLON INVESTMENT MANAGEMENT BNY MELLON INVESTMENT MANAGEMENT COMPETENZE SPECIALIZZATE E SOLIDITÀ DI UN GRANDE LEADER MONDIALE RISERVATO A INVESTITORI PROFESSIONALI 2 UN GRANDE GRUPPO AL VOSTRO SERVIZIO BNY Mellon Investment Management

Dettagli

IL SETTORE ASSICURATIVO E IL FINANZIAMENTO DELLE IMPRESE

IL SETTORE ASSICURATIVO E IL FINANZIAMENTO DELLE IMPRESE IL SETTORE ASSICURATIVO E IL FINANZIAMENTO DELLE IMPRESE ALCUNE CONSIDERAZIONI A MARGINE DELLA REVISIONE DELLE NORME SUGLI INVESTIMENTI A COPERTURA DELLE RISERVE TECNICHE CONVEGNO SOLVENCY II 1 PUNTI PRINCIPALI

Dettagli

STRATEGIA SINTETICA. Versione n. 4 del 24/05/2011

STRATEGIA SINTETICA. Versione n. 4 del 24/05/2011 STRATEGIA SINTETICA Versione n. 4 del 24/05/2011 Revisione del 24/05/2011 a seguito circolare ICCREA 62/2010 (Execution Policy di Iccrea Banca aggiornamento della Strategia di esecuzione e trasmissione

Dettagli

Lussemburgo Lo strumento della cartolarizzazione e il suo regime fiscale

Lussemburgo Lo strumento della cartolarizzazione e il suo regime fiscale Lussemburgo Lo strumento della cartolarizzazione e il suo regime fiscale www.bsp.lu Dicembre 2013 1 Con la Legge 22 marzo 2004, il Lussemburgo si è dotato, di uno strumento legislativo completo che ha

Dettagli

4. Introduzione ai prodotti derivati. Stefano Di Colli

4. Introduzione ai prodotti derivati. Stefano Di Colli 4. Introduzione ai prodotti derivati Metodi Statistici per il Credito e la Finanza Stefano Di Colli Che cos è un derivato? I derivati sono strumenti il cui valore dipende dal valore di altre più fondamentali

Dettagli

STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI

STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI 1 INTRODUZIONE Il Consiglio di Amministrazione di Kairos Julius Baer Sim (di seguito la KJBSIM ) ha approvato il presente documento al fine di formalizzare

Dettagli

Execution & transmission policy

Execution & transmission policy Banca Popolare dell Alto Adige società cooperativa per azioni Sede Legale in Bolzano, Via Siemens 18 Codice Fiscale - Partita IVA e numero di iscrizione al Registro delle Imprese di Bolzano 00129730214

Dettagli

AIM Italia. Il mercato di Borsa Italiana per i leader di domani

AIM Italia. Il mercato di Borsa Italiana per i leader di domani AIM Italia Il mercato di Borsa Italiana per i leader di domani Perché AIM Italia I mercati di Borsa Italiana AIM Italia si aggiunge all offerta di mercati regolamentati di Borsa Italiana MTA MTF 3 Perché

Dettagli

XII Incontro OCSE su Mercati dei titoli pubblici e gestione del debito nei mercati emergenti

XII Incontro OCSE su Mercati dei titoli pubblici e gestione del debito nei mercati emergenti L incontro annuale su: Mercati dei Titoli di Stato e gestione del Debito Pubblico nei Paesi Emergenti è organizzato con il patrocinio del Gruppo di lavoro sulla gestione del debito pubblico dell OECD,

Dettagli

Risparmio gestito in Italia: trend ed evoluzione dei modelli di business kpmg.com/it

Risparmio gestito in Italia: trend ed evoluzione dei modelli di business kpmg.com/it Advisory Risparmio gestito in Italia: trend ed evoluzione dei modelli di business kpmg.com/it Indice Premessa 4 Executive Summary 6 1 2 3 Il trend del risparmio gestito prima e dopo la crisi finanziaria

Dettagli

INDICE. Introduzione Cosa sono le Opzioni FX? Trading 101 ITM, ATM e OTM Opzioni e strategie di Trading Glossario Contatti e Informazioni

INDICE. Introduzione Cosa sono le Opzioni FX? Trading 101 ITM, ATM e OTM Opzioni e strategie di Trading Glossario Contatti e Informazioni OPZIONI FORMAZIONE INDICE Introduzione Cosa sono le Opzioni FX? Trading 101 ITM, ATM e OTM Opzioni e strategie di Trading Glossario Contatti e Informazioni 3 5 6 8 9 10 16 ATTENZIONE AI RISCHI: Prima di

Dettagli

Risparmiatori italiani combattuti tra ricerca del rendimento e protezione del capitale.

Risparmiatori italiani combattuti tra ricerca del rendimento e protezione del capitale. Risparmiatori italiani combattuti tra ricerca del rendimento e protezione del capitale. Questo il risultato di una ricerca di Natixis Global Asset Management, secondo cui di fronte a questo dilemma si

Dettagli

I mercati. Giuseppe G. Santorsola 1

I mercati. Giuseppe G. Santorsola 1 I mercati I mercati primari e secondari Il mercato dei cambi Il mercato monetario I mercati obbligazionari e azionari Le società di gestione I mercati gestiti da MTS SpA I mercati gestiti da Borsa Italiana

Dettagli

COMUNICATO STAMPA INTESA SANPAOLO: RISULTATI CONSOLIDATI AL 30 GIUGNO 2014

COMUNICATO STAMPA INTESA SANPAOLO: RISULTATI CONSOLIDATI AL 30 GIUGNO 2014 COMUNICATO STAMPA INTESA SANPAOLO: RISULTATI CONSOLIDATI AL 30 GIUGNO 2014 UTILE NETTO DEL 1 SEM. 2014 A QUASI 1,2 MLD, SE SI ESCLUDE L AUMENTO RETROATTIVO DELLA TASSAZIONE RELATIVA ALLA PARTECIPAZIONE

Dettagli

Nuova finanza per la green industry

Nuova finanza per la green industry Nuova finanza per la green industry Green Investor Day / Milano, 9 maggio 2013 Barriere di contesto a una nuova stagione di crescita OSTACOLI PER LO SVILUPPO INDUSTRIALE Fine degli incentivi e dello sviluppo

Dettagli

Comunicazione ai titolari di Azioni dei seguenti comparti di GO UCITS ETF Solutions Plc (già ETFX Fund Company Plc) (la "Società"):

Comunicazione ai titolari di Azioni dei seguenti comparti di GO UCITS ETF Solutions Plc (già ETFX Fund Company Plc) (la Società): 24 luglio 2014 Comunicazione ai titolari di Azioni dei seguenti comparti di GO UCITS ETF Solutions Plc (già ETFX Fund Company Plc) (la "Società"): ETFS WNA Global Nuclear Energy GO UCITS ETF (ISIN: IE00B3C94706)

Dettagli

Approvato dal CDA in data 28 luglio 2009 Informazioni sulla Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini

Approvato dal CDA in data 28 luglio 2009 Informazioni sulla Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Approvato dal CDA in data 28 luglio 2009 Informazioni sulla Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Fornite ai sensi degli artt. 46 c. 1 e. 48 c. 3 del Regolamento Intermediari Delibera Consob

Dettagli

INFORMAZIONI SULLA STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI

INFORMAZIONI SULLA STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI SOCIETA COOPERATIVA Sede Legale in Viale Umberto I n. 4, 00060 Formello (Rm) Tel. 06/9014301 Fax 06/9089034 Cod.Fiscale 00721840585 Iscrizione Registro Imprese Roma e P.Iva 009260721002 Iscritta all Albo

Dettagli

Le banche italiane tra gestione del credito e ricerca di efficienza

Le banche italiane tra gestione del credito e ricerca di efficienza ADVISORY Le banche italiane tra gestione del credito e ricerca di efficienza Analisi dei bilanci bancari kpmg.com/it Indice Premessa 4 Executive Summary 6 Approccio metodologico 10 Principali trend 11

Dettagli

Deutsche Asset & Wealth Management. Edizione Europa, Medio Oriente e Africa Maggio 2015. CIO View. I giganti asiatici. Sfida tra modelli economici

Deutsche Asset & Wealth Management. Edizione Europa, Medio Oriente e Africa Maggio 2015. CIO View. I giganti asiatici. Sfida tra modelli economici Deutsche Asset & Wealth Management Edizione Europa, Medio Oriente e Africa Maggio 2015 CIO View I giganti asiatici Sfida tra modelli economici Nove Posizioni Le nostre previsioni Il crollo delle esportazioni

Dettagli

Report di Borsa Settimanale per gli Azionisti Retail di Telecom Italia

Report di Borsa Settimanale per gli Azionisti Retail di Telecom Italia Report di Borsa Settimanale per gli Azionisti Retail di Telecom Italia 30 settembre 203 4 ottobre 203 Telecom Italia e il mercato italiano Prezzo Chiusura Volumi medi giornalieri Capitalizzazione** da

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca di Credito Cooperativo San Marco di Calatabiano

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca di Credito Cooperativo San Marco di Calatabiano DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca di Credito Cooperativo San Marco di Calatabiano (Ultimo aggiornamento:10.04.2013) LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial

Dettagli

STRATEGIA DI ESECUZIONE E DI TRASMISSIONE DEGLI ORDINI

STRATEGIA DI ESECUZIONE E DI TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BANCA CARIM Cassa di Risparmio di Rimini SpA Sede Legale : Piazza Ferrari n. 15 47921 RIMINI ITALY Tel.: 0541-701111 Fax 0541-701337 Indirizzo Internet: www.bancacarim.it Capitale Sociale 246.145.545,00

Dettagli

Un ordine su misura per ogni taglia

Un ordine su misura per ogni taglia Un ordine su misura per ogni taglia Le funzionalità Cross Order e Block Trade Facilities sui mercati cash Cross Order e BTF Introduzione I Cross Order e la Block Trade Facilities (BTF) sono due nuove tipologie

Dettagli

Approvvigionamento di energia elettrica per il servizio di maggior tutela

Approvvigionamento di energia elettrica per il servizio di maggior tutela Indagine conoscitiva sui prezzi dell energia elettrica e del gas come fattore strategico per la crescita del sistema produttivo del Paese Approvvigionamento di energia elettrica per il servizio di maggior

Dettagli

Gestione Separata Sovrana

Gestione Separata Sovrana Gestione Separata Sovrana Investment pack Aggiornamento al 31/01/2015 Composizione degli asset per classi di attivo DURATION DI PORTAFOGLIO 6,33 AUM (in mln ) 651,48 805,61 848,22 821,06 2 Dettaglio delle

Dettagli

Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano. Agosto 2014

Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano. Agosto 2014 Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano Agosto 2014 Banca Generali in pillole Banca Generali è uno degli assetgathererdi maggior successo e in grande crescita nel mercato italiano, con oltre

Dettagli

Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48 comma 3 del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n.

Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48 comma 3 del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n. Iccrea Banca S.p.A. Istituto Centrale del Credito Cooperativo STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI SU STRUMENTI FINANZIARI Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48

Dettagli

MIFID: STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI (DOCUMENTO DI SINTESI)

MIFID: STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI (DOCUMENTO DI SINTESI) MIFID: STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI (DOCUMENTO DI SINTESI) - 1 - LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal Parlamento

Dettagli

COMUNICATO STAMPA INTESA SANPAOLO: RISULTATI CONSOLIDATI AL 31 DICEMBRE 2014

COMUNICATO STAMPA INTESA SANPAOLO: RISULTATI CONSOLIDATI AL 31 DICEMBRE 2014 COMUNICATO STAMPA INTESA SANPAOLO: RISULTATI CONSOLIDATI AL 31 DICEMBRE 2014 FORTE AUMENTO DELLA REDDITIVITÀ, SUPERIORE AGLI OBIETTIVI DEL PIANO DI IMPRESA 2014-2017. PROPOSTA DI DIVIDENDI CASH PER 1,2

Dettagli

I Derivati. a.a. 2013/2014 mauro.aliano@unica.it

I Derivati. a.a. 2013/2014 mauro.aliano@unica.it I Derivati a.a. 2013/2014 mauro.aliano@unica.it 1 Definizione di derivati I derivati sono strumenti finanziari (art.1 TUF) Il valore dello strumento deriva da uno o più variabili sottostanti (underlying

Dettagli

I Futures: copertura del rischio finanziario e strumento speculativo

I Futures: copertura del rischio finanziario e strumento speculativo I Futures: copertura del rischio finanziario e strumento speculativo Luca Cappellina GRETA, Venezia Che cosa sono i futures. Il futures è un contratto che impegna ad acquistare o vendere, ad una data futura,

Dettagli

RIALZO E AL RIBASSO CON FUTURE, ETF E CFD

RIALZO E AL RIBASSO CON FUTURE, ETF E CFD Salvatore Gaziano & Francesco Pilotti I 3 PASSI PER GUADAGNARE AL RIALZO E AL RIBASSO CON FUTURE, ETF E CFD Le basi, le strategie e la psicologia giusta per affrontare con successo il trading online sui

Dettagli

Capital Group. Intervista a Richard Carlyle, Investment Specialist

Capital Group. Intervista a Richard Carlyle, Investment Specialist Capital Group Intervista a Richard Carlyle, Investment Specialist Evento Citywire Montreux, maggio 2015 La tesi a favore delle azioni europee Richard Carlyle, Investment Specialist, Capital Group La ripresa

Dettagli

derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici

derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici PREFAZIONE Il mercato italiano dei prodotti derivati 1. COSA SONO LE OPZIONI? Sottostante Strike

Dettagli

Ottimizzazione del portafoglio di liquidità nell ottica dell LCR: la prospettiva di un asset manager

Ottimizzazione del portafoglio di liquidità nell ottica dell LCR: la prospettiva di un asset manager Featured Solution Marzo 2015 Your Global Investment Authority Ottimizzazione del portafoglio di liquidità nell ottica dell LCR: la prospettiva di un asset manager Lo scorso ottobre la Commissione europea

Dettagli

TIP e le principali società partecipate hanno comunque avuto un buon anno e i dati di fine settembre lo testimoniano con chiarezza.

TIP e le principali società partecipate hanno comunque avuto un buon anno e i dati di fine settembre lo testimoniano con chiarezza. Carissimi azionisti, il 2014 ci ha riservato molte sorprese: petrolio e materie prime che crollano, dollaro che sale, tassi di interesse sempre più bassi, bond che vanno a ruba, spread dell Europa periferica

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI CASSA RURALE RURALE DI TRENTO

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI CASSA RURALE RURALE DI TRENTO DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI LA NORMATIVA MIFID CASSA RURALE RURALE DI TRENTO Marzo 2014 La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva

Dettagli

NOTE OPERATIVE PER IL NUOVO TRADING

NOTE OPERATIVE PER IL NUOVO TRADING Integrazione Webank-WeTrade NOTE OPERATIVE PER IL NUOVO TRADING La fusione tra Webank e WeTrade, avvenuta lo scorso 18 dicembre, ha comportato alcune novità nella tua operatività di trading. Te li riassumiamo

Dettagli

Mantenere la prospettiva con una soluzione multi-asset flessibile

Mantenere la prospettiva con una soluzione multi-asset flessibile Mantenere la prospettiva con una soluzione multi-asset flessibile UBS (Lux) KSS Global Allocation Fund Gennaio 2010 Informazione Pubblicitaria Disclaimer Il presente documento è consegnato unicamente a

Dettagli

DOCUMENTO INFORMATIVO RELATIVO AD OPERAZIONI DI MAGGIORE RILEVANZA CON PARTI CORRELATE

DOCUMENTO INFORMATIVO RELATIVO AD OPERAZIONI DI MAGGIORE RILEVANZA CON PARTI CORRELATE DOCUMENTO INFORMATIVO RELATIVO AD OPERAZIONI DI MAGGIORE RILEVANZA CON PARTI CORRELATE Redatto ai sensi dell art. 5 della Delibera Consob n. 17221 del 12 marzo 2010 (come modificata con Delibera n. 17389

Dettagli

CIRCOLARE N. 21/E. Roma, 10 luglio 2014

CIRCOLARE N. 21/E. Roma, 10 luglio 2014 CIRCOLARE N. 21/E Direzione Centrale Normativa Roma, 10 luglio 2014 OGGETTO: Fondi di investimento alternativi. Articoli da 9 a 14 del decreto legislativo 4 marzo 2014, n. 44 emanato in attuazione della

Dettagli

SCHEMA DI DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC del Carso

SCHEMA DI DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC del Carso SCHEMA DI DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC del Carso LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal Parlamento

Dettagli

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017 7 maggio 2015 LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017 Nel 2015 si prevede un aumento del prodotto interno lordo (Pil) italiano pari allo 0,7% in termini reali, cui seguirà una crescita dell

Dettagli

Facciamo emergere i vostri valori.

Facciamo emergere i vostri valori. Facciamo emergere i vostri valori. www.arnerbank.ch BANCA ARNER SA Piazza Manzoni 8 6901 Lugano Switzerland P. +41 (0)91 912 62 22 F. +41 (0)91 912 61 20 www.arnerbank.ch Indice Banca: gli obiettivi Clienti:

Dettagli

Documento di sintesi "STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI"

Documento di sintesi STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Documento di sintesi "STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI" Documento del 1 aprile 2011 1 1 INFORMAZIONI SULLA STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Fornite ai sensi degli

Dettagli

Strategie ISOVOL nella costruzione di

Strategie ISOVOL nella costruzione di FOR PROFESSIONAL INVESTORS Strategie ISOVOL nella costruzione di portafogli diversificati I vantaggi di un approccio fondato sulla contribuzione al rischio EFPA Italia Meeting 2014 Agenda Inter-temporal

Dettagli

Le Opzioni. Caratteristiche delle opzioni. Sottostante

Le Opzioni. Caratteristiche delle opzioni. Sottostante Le Caratteristiche delle opzioni...1 I fattori che influenzano il prezzo di un opzione...4 Strategie di investimento con le opzioni...5 Scadenza delle opzioni...6 Future Style...7 Schede prodotto...8 Mercato

Dettagli

Documento di sintesi della Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini

Documento di sintesi della Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Documento di sintesi della Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini ********** Banca del Valdarno Credito Cooperativo 1 1. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID)

Dettagli

COMUNICATO STAMPA INTESA SANPAOLO: RISULTATI CONSOLIDATI AL 30 SETTEMBRE 2014

COMUNICATO STAMPA INTESA SANPAOLO: RISULTATI CONSOLIDATI AL 30 SETTEMBRE 2014 COMUNICATO STAMPA INTESA SANPAOLO: RISULTATI CONSOLIDATI AL 30 SETTEMBRE 2014 INTESA SANPAOLO VINCENTE, TRA LE BANCHE EUROPEE, NON SOLO NELL ESERCIZIO DI ASSET QUALITY REVIEW E STRESS TEST MA ANCHE NELL

Dettagli

SENZA ALCUN LIMITE!!!

SENZA ALCUN LIMITE!!! Il Report Operativo di Pier Paolo Soldaini riscuote sempre più successo! Dalla scorsa settimana XTraderNet ha uno spazio anche sul network Class CNBC nella trasmissione Trading Room. Merito soprattutto

Dettagli