Determinazione Dirigenziale

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Determinazione Dirigenziale"

Transcript

1 Municipio Roma VI Direzione Socio Educativa SERVIZIO COORDINAMENTO AMMINISTRATIVO SERVIZI SOCIALI ALLA PERSONA Determinazione Dirigenziale NUMERO REPERTORIO CH/7/2020 del 02/01/2020 NUMERO PROTOCOLLO CH/461/2020 del 02/01/2020 Oggetto: Determina a contrarre ai sensi dell art. 32 co. 2 del decreto legislativo n. 50/2016 Approvazione Manifestazione d interesse per l individuazione di Organismi da invitare alla successiva procedura negoziata indetta ai sensi dell art. 36 comma 2 lettera B) del D. L.gs n. 50/2016 e Prenotazione impegno fondi per ,00 (IVA compresa calcolata al 22%) per l affidamento del progetto denominato: Supporto alle famiglie nel primo anno di vita del bambino - CIG IL DIRETTORE MARIA MADDALENA PERNA RUGGIERO Responsabile procedimento: patrizia rufini Determinazione Dirigenziale firmata digitalmente da: MARIA MADDALENA PERNA RUGGIERO rif: Repertorio: CH /7/2020 del 02/01/2020 Pagina 1 di 8

2 PREMESSO CHE La Regione Lazio Direzione Regionale per l inclusione sociale, in attuazione della Delibera di Giunta Regionale del 06/12/2017 n. 829, con determinazione n G17515 del ha approvato il Programma regionale Supporto alle famiglie nel primo anno di vita del bambino, ha individuato i soggetti attuatori di tale programma ed ha impegnato i fondi necessari alla realizzazione del progetto sopra indicato; che nella tabella della Determinazione n. G17515/2018 è stato individuato quale soggetto attuatore il Municipio Roma VI delle Torri, che ha presentato la proposta progettuale prot. N /2018, per il quale è stato previsto il finanziamento per un importo complessivo di ,00. CONSIDERATO CHE è necessario dar corso alle procedure di gara per l individuazione del soggetto affidatario del servizio come sopra declinato; il Municipio Roma VI delle Torri intende affidare l esecuzione del Progetto di cui sopra ed avviare una manifestazione di interesse per procedere alla individuazione di organismi da invitare alla procedura negoziata ai sensi dell art. 36, comma 2, lett.b) del D.Lgs 50/2016, per la realizzazione del Progetto denominato Supporto alle famiglie nel primo anno di vita del bambino presumibilmente per il periodo dal al (e comunque per 18 mesi a partire dalla data di stipula del contratto, e non oltre la data del 31/12/2021) - Importo complessivo massimo: ,71 (esclusa IVA al 22%); con la suddetta Manifestazione di interesse non è indetta alcuna procedura di affidamento concorsuale e non sono previste graduatorie di merito bensì l adesione conoscitiva mirata alla individuazione di operatori economici con i requisiti prescritti da consultare ai sensi dell art.30, comma 1 del Dlgs. 50/2016; la manifestazione d interesse in nessun modo vincola l Amministrazione ed è da intendersi finalizzata esclusivamente alla ricezione di manifestazioni d interesse per favorire la partecipazione e consultazione del maggior numero dei soggetti potenzialmente interessati alla realizzazione del Progetto Supporto alle famiglie nel primo anno di vita del bambino ; la stazione appaltante, espletata l indagine di mercato, si riserva di invitare coloro che abbiano formulato valida manifestazione di interesse a presentare l offerta per l affidamento e che non si procederà ad ulteriore selezione dei candidati; l Avviso di indagine di mercato è da intendersi come procedimento volto a favorire la partecipazione e la consultazione del maggior numero di operatori economici interessati alla realizzazione del progetto, nel rispetto dei principi di non discriminazione, parità di trattamento e trasparenza e non ingenera alcun affidamento sul successivo invito a procedura di gara; pertanto, detto Avviso non è vincolante per l Amministrazione, che ha la facoltà di sospendere, modificare o rif: Repertorio: CH /7/2020 del 02/01/2020 Pagina 2 di 8

3 annullare in qualsiasi momento la procedura di gara, senza che gli operatori partecipanti possano vantare alcuna pretesa; il Municipio Roma VI delle Torri intende procedere anche nel caso pervenga una sola manifestazione di interesse, purché valida con il presente provvedimento si individuano gli elementi essenziali del contratto e i criteri di selezione degli operatori economici e delle offerte così come di seguito indicato: Oggetto dell invito a presentare offerta Servizio per la realizzazione del Progetto Supporto alle famiglie nel primo anno di vita del bambino Soggetti invitati a presentare offerta La gara è riservata ad Organismi del Terzo Settore, in forma singola o associata, che abbia tra i propri fini istituzionali quello di operare in un settore di intervento pertinente con il servizio oggetto dell affidamento Tipo di Procedura Procedura negoziata previa pubblicazione del bando di gara, come previsto dall art. 36 comma 2 del D. L.gs 50/2016 Criteri di aggiudicazione: L aggiudicazione sarà effettuata con il criterio dell offerta economicamente più vantaggiosa, anche in presenza di una sola offerta valida. I criteri saranno determinati e dettagliati nella lettera di invito e con separati provvedimenti sarà bandita la gara per l affidamento del progetto di cui al presente provvedimento, approvati i relativi documenti di gara che dovranno rispettare le prescrizioni stabilite con il presente atto a tal fine si intende approvare la Manifestazione d interesse (di cui all Allegato A) e la Domanda di partecipazione (di cui all Allegato A1), parti integranti e sostanziali del presente atto, per procedere all individuazione di un operatore per la realizzazione del servizio Progetto denominato Supporto alle famiglie nel primo anno di vita del bambino, che avrà una durata di 18 mesi; - pertanto si rende necessario procedere alla relativa prenotazione degli impegni di spesa, per un totale di ,00 così distribuiti: Annualità 2020: ,00 capitolo/articolo /20647 C.d.R HAM rif: Repertorio: CH /7/2020 del 02/01/2020 Pagina 3 di 8

4 Annualità 2021: ,00 capitolo/articolo /20647 C.d.R HAM E stato acquisito il CIG Qualora, nell espletamento del progetto e verifica dei risultati, si dovesse ravvisare l opportunità di prolungare il progetto, tramite reperimento di fondi da dedicare, si ritiene opportuno prevedere negli atti di gara la possibilità di far ricorso, ricorrendone le circostanze, alla c.d. proroga tecnica consentita dall art. 106 co. 11 del d.lgs. n. 50/2016 (d ora in avanti denominato Codice dei contratti pubblici ), consistente nella modifica della durata del contratto in corso di esecuzione per il tempo strettamente necessario alla conclusione delle procedure di individuazione di un nuovo contraente; che, pertanto, ai fini del calcolo del valore stimato di ogni appalto, si ritiene di far riferimento ad un ipotesi che preveda una durata prudenziale di tale modifica non eccedente i 12 mesi; in virtù di tale disposizione, il valore stimato dell appalto ai sensi dell art. 35 co. 4 del Codice dei contratti pubblici, inclusa la previsione della possibilità di far ricorso alla c.d. proroga tecnica per il periodo massimo di 12 mesi, è rappresentato nella colonna I della tabella Allegato B; da quanto riportato nella tabella Allegato B, si evince che l appalto si colloca al di sotto della soglia di rilevanza comunitaria stabilita in dall art. 35 co. 1 lett. d) del Codice dei contratti pubblici per gli appalti di servizi sociali; in ragione della natura dei servizi, connotata da un elevata incidenza della componente riferita al costo del lavoro, si ritiene di dover assicurare un adeguata valorizzazione degli elementi qualitativi delle offerte stabilendo che il rapporto tra l'offerta tecnica e l'offerta economica sia pari a 90:10; l Amministrazione, ai sensi dell art. 95 comma 12 del Codice dei contratti pubblici, non procederà all aggiudicazione se nessuna offerta risulti conveniente o idonea in relazione all oggetto della gara di appalto; i documenti di gara dovranno prevedere l espresso divieto di subappalto; con separati provvedimenti, da adottare successivamente al compimento del termine per la presentazione delle offerte, verranno nominati: la commissione giudicatrice composte di n. 3 membri; il seggio di gara per l'esame della documentazione relativa alla procedura oggetto del presente provvedimento; che è stato individuato quale RUP del procedimento oggetto del presente provvedimento la Dott.ssa Patrizia Rufini; il rapporto contrattuale tra la stazione appaltante e il soggetto collocatosi primo in graduatoria sarà regolato mediante intesa formale sottoscritta dalle parti, da sottoporre a registrazione a cura e spese del contraente; alla scadenza del periodo di affidamento del servizio il rapporto contrattuale costituito si intenderà comunque risolto di diritto, senza obbligo né oneri di disdetta e senza alcuna possibilità di tacito rinnovo, salvo quanto previsto per l ipotesi di proroga tecnica di cui all art. 106 co.11 del Codice dei contratti pubblici; è fatta salva la facoltà dell'amministrazione di non procedere ad alcuna aggiudicazione e pertanto alcun obbligo sarà in capo all'amministrazione se non dopo la stipula del contratto; rif: Repertorio: CH /7/2020 del 02/01/2020 Pagina 4 di 8

5 Vista la legge 8 novembre 2000, n. 328 Visto il d.lgs. 18 agosto 2000, n. 267 e s.m.i. Visto il d.lgs.18 aprile 2016, n. 50 e s.m.i. Vista la Deliberazione di Giunta Capitolina n. 191/2015 Vista la Delibera di Giunta n. 355/2012 Visto lo Statuto di Roma Capitale; Visto il Regolamento sul decentramento amministrativo approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n 10/99 e successivamente modificato con deliberazione del Consiglio Comunale n 30/2001; DETERMINA Per quanto espresso in narrativa di contrarre e di approvare la manifestazione d interesse (di cui all allegato A) e la domanda di partecipazione (di cui all allegato A1), per la selezione di operatori economici da invitare a presentare offerta per la realizzazione del Progetto Supporto alle famiglie nel primo anno di vita del bambino, che avrà una durata di 18 mesi, con la procedura di cui all art. 36 comma 2 del D. L.gs 50/2016. con la suddetta Manifestazione di interesse non è indetta alcuna procedura di affidamento concorsuale e non sono previste graduatorie di merito bensì l adesione conoscitiva mirata alla individuazione di operatori economici con i requisiti prescritti da consultare ai sensi dell art.30, comma 1 del Dlgs. 50/2016; la manifestazione d interesse in nessun modo vincola l Amministrazione ed è da intendersi finalizzata esclusivamente alla ricezione di manifestazioni d interesse per favorire la partecipazione e consultazione del maggior numero dei soggetti potenzialmente interessati alla realizzazione del Progetto Supporto alle famiglie nel primo anno di vita del bambino ; la stazione appaltante, espletata l indagine di mercato, si riserva di invitare coloro che abbiano formulato valida manifestazione di interesse a presentare l offerta per l affidamento e che non si procederà ad ulteriore selezione dei candidati; l Avviso di indagine di mercato è da intendersi come procedimento volto a favorire la partecipazione e la consultazione del maggior numero di operatori economici interessati alla realizzazione del progetto, nel rispetto dei principi di non discriminazione, parità di trattamento e trasparenza e non ingenera alcun affidamento sul successivo invito a procedura di gara; pertanto, detto Avviso non è vincolante per l Amministrazione, che ha la facoltà di sospendere, modificare o annullare in qualsiasi momento la procedura di gara, senza che gli operatori partecipanti possano vantare alcuna pretesa; il Municipio Roma VI delle Torri intende procedere anche nel caso pervenga una sola manifestazione di interesse, purché valida con il presente provvedimento si individuano gli elementi essenziali del contratto e i criteri di selezione degli operatori economici e delle offerte così come di seguito indicato: Oggetto dell invito a presentare offerta: Servizio per la realizzazione del Progetto Supporto alle famiglie nel primo rif: Repertorio: CH /7/2020 del 02/01/2020 Pagina 5 di 8

6 Oggetto dell invito a presentare offerta: Servizio per la realizzazione del Progetto Supporto alle famiglie nel primo anno di vita del bambino Soggetti invitati a presentare offerta: la gara è riservata ad Organismi del Terzo Settore, in forma singola o associata, che abbia tra i propri fini istituzionali quello di operare in un settore di intervento pertinente con il servizio oggetto dell affidamento Tipo di Procedura: Procedura negoziata previa pubblicazione del bando di gara, come previsto dall art. 36 comma 2 del D. L.gs 50/2016 Criteri di aggiudicazione: l aggiudicazione sarà effettuata con il criterio dell offerta economicamente più vantaggiosa, anche in presenza di una sola offerta valida. I criteri saranno determinati e dettagliati nella lettera di invito e con separati provvedimenti sarà bandita la gara per l affidamento del progetto di cui al presente provvedimento, approvati i relativi documenti di gara che dovranno rispettare le prescrizioni stabilite con il presente atto Qualora, nell espletamento del progetto e verifica dei risultati, si dovesse ravvisare l opportunità di prolungare il progetto, tramite reperimento di fondi da dedicare, si ritiene opportuno prevedere negli atti di gara la possibilità di far ricorso, ricorrendone le circostanze, alla c.d. proroga tecnica consentita dall art. 106 co. 11 del d.lgs. n. 50/2016 (d ora in avanti denominato Codice dei contratti pubblici ), consistente nella modifica della durata del contratto in corso di esecuzione per il tempo strettamente necessario alla conclusione delle procedure di individuazione di un nuovo contraente; che, pertanto, ai fini del calcolo del valore stimato di ogni appalto, si ritiene di far riferimento ad un ipotesi che preveda una durata prudenziale di tale modifica non eccedente i 12 mesi; in virtù di tale disposizione, il valore stimato dell appalto ai sensi dell art. 35 co. 4 del Codice dei contratti pubblici, inclusa la previsione della possibilità di far ricorso alla c.d. proroga tecnica per il periodo massimo di 12 mesi, è rappresentato nella colonna I della tabella Allegato B; da quanto riportato nella tabella Allegato B, si evince che l appalto si colloca al di sotto della soglia di rilevanza comunitaria stabilita in dall art. 35 co. 1 lett. d) del Codice dei contratti pubblici per gli appalti di servizi sociali; in ragione della natura dei servizi, connotata da un elevata incidenza della componente riferita al costo del lavoro, si ritiene di dover assicurare un adeguata valorizzazione degli elementi qualitativi delle offerte stabilendo che il rapporto tra l'offerta tecnica e l'offerta economica sia pari a 90:10; l Amministrazione, ai sensi dell art. 95 comma 12 del Codice dei contratti pubblici, non procederà all aggiudicazione se nessuna offerta risulti conveniente o idonea in relazione all oggetto della gara di appalto; i documenti di gara dovranno prevedere l espresso divieto di subappalto; il rapporto contrattuale tra la stazione appaltante e il soggetto collocatosi primo in graduatoria sarà regolato mediante intesa formale sottoscritta dalle parti, da sottoporre a registrazione a cura e spese del contraente; alla scadenza del periodo di affidamento del servizio il rapporto contrattuale costituito si intenderà comunque risolto di diritto, senza obbligo né oneri di disdetta e senza alcuna possibilità di tacito rinnovo, salvo quanto previsto per l ipotesi di proroga tecnica di cui all art. 106 co.11 del Codice dei contratti pubblici; è fatta salva la facoltà dell'amministrazione di non procedere ad alcuna aggiudicazione e pertanto alcun obbligo sarà in capo all'amministrazione se non dopo la stipula del contratto; Di procedere alla relativa prenotazione degli impegni di spesa, per un totale di ,00 così distribuiti: Annualità 2020: ,00 capitolo/articolo /20647 C.d.R HAM Annualità 2021: ,00 capitolo/articolo /20647 C.d.R HAM La presente Determinazione sarà pubblicata sul sito del Municipio Roma VI delle Torri e all Albo Pretorio. Si attesta la regolarità tecnica e la correttezza del presente atto ai sensi e per gli effetti di quanto disposto dall art. l. 147 bis del D. rif: Repertorio: CH /7/2020 del 02/01/2020 Pagina 6 di 8

7 L.gs 267/2000 FAC SIMILE PER COPIA ALL'INTERNO DEL DOCUMENTO SID Movimenti contabili: Tipo Movimento Esercizio Capitolo Articolo Piano Finanziario Missione Programma Soggetto Importo Nuovo impegno / PROGETTI SOCIALI - HAM - INTERVENTI PER I MINORI E FAM HAM CIG CUP ,00 Nuovo impegno / PROGETTI SOCIALI - HAM - INTERVENTI PER I MINORI E FAM HAM CIG CUP ,00 IL DIRETTORE MARIA MADDALENA PERNA RUGGIERO rif: Repertorio: CH /7/2020 del 02/01/2020 Pagina 7 di 8

8 Elenco Allegati DESCRIZIONE Allegato_A_Manifestazione_di_interesse_(2).pdf Allegato_A1_Domanda.pdf AllegatoProvvedimento_(49).rtf dichiarazione_rup.pdf TABELLA_ALLEGATO_B.pdf rif: Repertorio: CH /7/2020 del 02/01/2020 Pagina 8 di 8